REGOLAMENTO PER LA TENUTA E LA FRUIZIONE DEL SERVIZIO BIBLIOTECA SAN CARLO

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "REGOLAMENTO PER LA TENUTA E LA FRUIZIONE DEL SERVIZIO BIBLIOTECA SAN CARLO"

Transcript

1 REGOLAMENTO PER LA TENUTA E LA FRUIZIONE DEL SERVIZIO BIBLIOTECA SAN CARLO INDICE Art. 1 Definizione e finalità Pag. 2 Art. 2 Sede, Patrimonio e Commissione acquisizione e scarti Pag. 2 Art. 3 Aggiornamento del patrimonio bibliotecario Pag. 2 Art. 4 Trattamento dei documenti Pag. 2 Art. 5 Smarrimento o sottrazione Pag. 3 Art. 6 Risorse Pag. 3 Art. 7 Personale Pag. 3 Art. 8 Responsabile del Servizio Pag. 3 Art. 9 Modalità di erogazione del servizio Pag. 4 Art. 10 Comportamento dell utenza Pag. 4 Art. 11 Consultazione presso il punto-lettura dell area accoglienza del Pronto Soccorso Pag. 4 Art. 12 Prestiti Pag. 4 Art. 13 Casi particolari di prestito Pag. 5 Art. 14 Controlli Pag. 6 Art. 15 Norma conclusiva Pag. 6 1

2 Articolo 1 Definizione e finalità 1. La Biblioteca del San Carlo è un servizio dell AOR finalizzato ad aumentare la qualità della permanenza dei degenti e dei loro accompagnatori in questa Azienda creando l opportunità per gli stessi di momenti di svago che possano distogliere gli utenti dal pensiero della sofferenza e della malattia. 2. La Biblioteca realizza le suddette finalità con la collaborazione di tutte le articolazioni organizzative dell AOR, delle associazioni di volontariato e delle istituzioni scolastiche che volessero aderire per lo svolgimento del servizio di lettura (lettorato). Articolo 2 Sede, Patrimonio e Commissione acquisizione e scarti 1. Per realizzare le finalità indicate, la Biblioteca ha una unica sede centrale, debitamente arredata, ubicata in Via Potito Petrone s.n.c., al piano terra della Palazzina degli Uffici dell Azienda Ospedaliera Regionale San Carlo di Potenza, i cui beni (volumi) risultano patrimonio aziendale e, pertanto, sono assoggettati ad inventariazione e a catalogazione. 2. Afferisce altresì alla biblioteca un punto lettura allestito presso la sala d attesa del Pronto Soccorso con la possibilità di consultazione diretta dei testi. 3. Viene istituita la Commissione per la valutazione delle donazioni dei testi e lo scarto periodico degli stessi ed il conseguente aggiornamento del patrimonio bibliotecario, che si riunisce a cadenza almeno annuale. La Commissione è composta da un referente dell Area Affari Generali che la presiede, da un referente dell Area Formazione, da un referente dell Area Provveditorato Economato, da un referente dell Area del Volontariato designato dalla Consulta. La Commissione può chiedere l intervento di un esperto in biblioteconomia e/o discipline affini. 4. La Biblioteca aderisce al Polo SBN Basilicata e collabora con le Biblioteche del Polo. Articolo 3 Aggiornamento del patrimonio bibliotecario 1. Il patrimonio bibliotecario viene incrementato principalmente con donazioni formali da parte di privati, Associazioni ed Enti le quali vengono accettate singolarmente con nota del Direttore Generale e di cui viene preso atto annualmente con apposita Deliberazione. 2. Il patrimonio bibliotecario è sottoposto a valutazione della Commissione acquisizione e scarti che procede allo scarto in caso di essere di Articolo 4 - Trattamento dei documenti 1. Il materiale documentario acquisito al patrimonio della biblioteca aziendale è timbrato a secco con il logo dell Azienda Ospedaliera San Carlo, annotato nel registro di acquisizione al patrimonio della biblioteca e descritto nei diversi cataloghi cartacei e/o informatizzati della biblioteca, anche secondo i criteri di catalogazione SBN. 2

3 2. I cataloghi sono consultabili sul sito internet dell AOR tramite il collegamento ad apposito link, ovvero presso la sede della biblioteca stessa. Articolo 5 Smarrimento o sottrazione 1. Le unità bibliografiche o documentarie, regolarmente inventariate, che risultassero smarrite o sottratte alle raccolte, sono segnalate in apposite liste redatte annualmente e scaricate dai registri di inventario. 2. Il materiale documentario, non avente carattere raro o di pregio, che per il suo stato di degrado fisico non assolva più alla propria funzione, sarà anch'esso scaricato annualmente dall'inventario. Articolo 6 Risorse 1. L Azienda provvede con adeguata periodicità alle operazioni di disinfezione nonché ad ogni eventuale spesa necessaria (acquisto di scaffali, software e attrezzature in genere) per la gestione della biblioteca, nonché a quelle formative destinate alle Associazioni Volontariato che coinvolte nel servizio di lettura. Altre risorse possono derivare da contributi di Regione, Provincia, altri Enti o privati. Art. 7 Personale 1. Il funzionamento della Biblioteca è affidato a personale tecnico, amministrativo e ausiliario, dipendente dell Azienda ovvero da volontari. 2. Il personale addetto dovrà essere destinatario di adeguata formazione. 3. Per prestazioni particolari che richiedano competenze non presenti in Azienda potrà farsi ricorso a forme di collaborazione esterne secondo le modalità previste dalle norme vigenti. Art. 8 Responsabile del Servizio 1. Il Referente coordinatore è un funzionario nell ambito dell URP che: a) sovrintende alla gestione amministrativa della Biblioteca sulla base degli indirizzi fissati dall Amministrazione; b) cura l'applicazione del presente Regolamento e degli altri atti approvati dai competenti organi dell'amministrazione; c) coordina l organizzazione delle attività culturali destinate alla promozione della Biblioteca e del suo patrimonio; d) cura le relazioni con le articolazioni organizzative dell Azienda, con le biblioteche del Polo Regionale, con le associazioni di volontariato e le scuole per l organizzazione del servizio di lettorato; e) predispone gli atti di aggiornamento del patrimonio bibliotecario; 3

4 f) cura i rapporti con l utenza in modo da informare sulle modalità di utilizzo della biblioteca e dei servizi ad essa connessi e rilevarne le esigenze. Art. 9 Modalità di erogazione del servizio 1. L accesso alla Biblioteca ed ai suoi servizi è gratuito e libero a tutti, con le modalità stabilite nel presente Regolamento. 2. L orario di apertura al pubblico della Biblioteca viene stabilito dal Responsabile della U.O. Affari Generali, compatibilmente con la dotazione di personale assegnata e dei volontari. 3. La Biblioteca deve, comunque, rimanere aperta non meno di 3 giorni alla settimana per un totale minimo di 12 ore settimanali, tenendo conto delle esigenze di tutte le categorie di utenti. 4. La Biblioteca può restare completamente chiusa al pubblico solo per i lavori di revisione degli inventari, di pulizia, igienizzazione e disinfezione. Art. 10 Comportamento dell utenza 1. Gli utenti devono serbare un contegno corretto e sono tenuti ad usare i libri e gli altri materiali con la massima cura e diligenza, sia nei locali della Biblioteca, sia al punto lettura che presso le articolazioni organizzative aziendali in cui il paziente riceve le cure. 2. E vietato fare segni o annotazioni di qualunque tipo sui libri e sugli altri materiali. 3. Qualora l utente si renda responsabile di danneggiamenti consistenti al materiale o il cui comportamento rechi grave pregiudizio al buon funzionamento e all integrità del servizio dovrà risarcire i relativi danni. 4. Tutte le osservazioni, le critiche, i reclami, le proposte che i frequentatori ritengono utile formulare, devono essere redatte per iscritto e formalmente inoltrate all U.R.P. Art. 11 Consultazione presso il punto-lettura dell area accoglienza del Pronto Soccorso 1. L accesso alla consultazione del materiale presente presso il punto lettura attivato presso il Pronto Soccorso è libero, gratuito e diretto. 2. I lettori possono accedere liberamente agli scaffali ivi ubicati per la scelta dei libri e la lettura in sala e devono conformarsi alle prescrizioni fornite loro dal personale. 3. Terminata la lettura o la consultazione, gli utenti devono ricollocare i libri sugli scaffali dai quali sono stati originariamente attinti. Art. 12 Prestiti 1. Tutti possono ottenere presso la Biblioteca prestiti di libri in lettura. 2. I testi da richiedere possono essere scelti su apposito catalogo disponibile sia in formato elettronico sul sito web aziendale che in formato cartaceo consultabile sia presso la biblioteca che presso ogni struttura aziendale. 4

5 3. La richiesta di prestito dovrà avvenire previa compilazione di apposita modulistica corredata, per i non degenti, da copia di documenti di riconoscimento. 4. La modulistica, che verrà resa disponibile sia sul sito web che in formato cartaceo presso i punti di consultazione dei cataloghi, dovrà registrare generalità, indirizzo, recapito telefonico ed eventuale posta elettronica, insieme ad altri dati utili per l effettuazione di statistiche sulla composizione dell utenza (sesso, professione, titolo di studio, eventuale scuola frequentata, etc.). I dati vengono acquisiti ed utilizzati nel rispetto della normativa vigente sulla tutela dei dati personali, esclusivamente per l'espletamento del servizio di prestito, per l elaborazione delle statistiche ad esso connesse e per l invio del materiale informativo e promozionale relativo alle attività promosse dalla Biblioteca. L'interessato può rifiutarsi di fornire dati personali non strettamente connessi al servizio di prestito o, una volta forniti, può revocare in qualsiasi momento l assenso al loro utilizzo. 5. Per il prestito ai minori di 18 anni non degenti dovrà essere acquisito un documento di identità, valido ai sensi di legge, di un genitore o di chi ne fa la veci, che avrà altresì provveduto a controfirmare l apposito modulo di richiesta di prestito. 6. Il modulo di prestito dovrà pervenire tramite consegna a mano ovvero a mezzo fax o mail presso l URP. Tali incombenze, in caso di utenti ricoverati, sono svolte dal personale operante nella struttura di riferimento. L URP provvederà alla consegna del testo richiesto, ove disponibile, nel più breve tempo possibile. 7. All'atto del prestito l'utente è tenuto a controllare lo stato del volume, segnalando al personale l'eventuale presenza di sottolineature, scarabocchi, lacerazioni di pagine o altre irregolarità. Il personale, previa verifica, è tenuto ad annotare la situazione riscontrata al momento del prestito. 8. L'utente è personalmente responsabile del testo preso in prestito e del suo impiego: si impegna quindi a segnalarne tempestivamente l eventuale smarrimento o danneggiamento e a non introdurlo in ambienti con particolari regimi igienici, definiti nelle diverse strutture aziendali. 9. Chi smarrisce o deteriora il libro in prestito deve provvedere, entro 15 giorni, alla sua sostituzione o al versamento di una somma pari al valore commerciale del libro. 10. Di norma ogni utente può prendere in prestito fino a due volumi per volta. 11. La durata del prestito di regola è determinata in 30 giorni. E consentito il rinnovo per un altro periodo massimo di 15 giorni, purché altri iscritti non abbiano prenotato lo stesso titolo. 12. In caso di mancata restituzione, alla data di scadenza del prestito, il personale della Biblioteca provvede a sollecitare l utente alla restituzione. Art. 13 Casi particolari di prestito 1. Nell ambito della normativa generale per il prestito a domicilio, la Biblioteca, oltre che ai singoli utenti, può dare in prestito il patrimonio bibliotecario alle scuole e alle organizzazioni culturali, sociali e di educazione permanente. Gli Enti che richiedono il prestito devono 5

6 dimostrare di poter garantire la conservazione del materiale e di volersene servire per mostre e iniziative culturali o di studio. 2. I limiti qualitativi e quantitativi e la durata dei prestiti a scuole e associazioni sono fissati dal Referente Coordinatore del servizio, caso per caso, in relazione alle disponibilità e ai bisogni. 3. E ammesso il prestito interbibliotecario sulla base di accordi con gli Enti interessati. Art. 14 Controlli 1. Il personale della Biblioteca è autorizzato a effettuare tutti i controlli che possano rivelarsi utili alla verifica del rispetto delle regole contenute nel presente Regolamento. Art. 15 Norma conclusiva 1. Per gli oggetti e le materie di diretto o indiretto interesse rispetto alle finalità del presente Regolamento e non disciplinati dallo stesso, si rinvia alle norme generali e specifiche vigenti. 6

Biblioteca Civica Regolamento del Servizio

Biblioteca Civica Regolamento del Servizio COMUNE DI LOMBARDORE Provincia di Torino Biblioteca Civica Regolamento del Servizio I ORARIO DI APERTURA AL PUBBLICO I. 1 - mercoledì 15.00-18.00 / Sabato 9.00-12.00 I. 2 Si prevede una chiusura del servizio

Dettagli

REGOLAMENTO BIBLIOTECA COMUNALE

REGOLAMENTO BIBLIOTECA COMUNALE COMUNE DI PECETTO TORINESE CAP 10020 - PROVINCIA DI TORINO Sede Municipale di via Umberto I n.3 Tel. 0118609218/9 - Fax 0118609073 e mail: info@comune.pecetto.to.it Partita IVA 02085860019 - C.F. 90002610013

Dettagli

REGOLAMENTO BIBLIOTECA COMUNALE. Monchio delle Corti

REGOLAMENTO BIBLIOTECA COMUNALE. Monchio delle Corti REGOLAMENTO BIBLIOTECA COMUNALE di Monchio delle Corti Approvato con Delibera di Consiglio Comunale n. 48 del 13.10.2001 ART. 1 FINALITA Il Comune di Monchio delle Corti istituisce la Biblioteca Comunale

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA CIVICA "SANDRO PERTINI - DI ORBASSANO (TO)

REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA CIVICA SANDRO PERTINI - DI ORBASSANO (TO) REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA CIVICA "SANDRO PERTINI - DI ORBASSANO (TO) ART. I FINALITA DELLA BIBLIOTECA La Biblioteca civica Sandro Pertini, sita in via dei Mulini 1, è un organismo culturale che opera

Dettagli

Testi regolamentari dell istituzione G. Minguzzi

Testi regolamentari dell istituzione G. Minguzzi Testi regolamentari dell istituzione G. Minguzzi REGOLAMENTO DEL SERVIZIO BIBLIOTECARIO INTEGRATO DELLE BIBLIOTECHE C. GENTILI DELL ISTITUTO DI PSICHIATRIA, P. OTTONELLO DELL UNIVERSITÀ DI BOLOGNA E G.

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA BIBLIOTECA COMUNALE TITOLO I FINALITA E COMPITI. Art. 1 Finalità

REGOLAMENTO PER LA BIBLIOTECA COMUNALE TITOLO I FINALITA E COMPITI. Art. 1 Finalità REGOLAMENTO PER LA BIBLIOTECA COMUNALE TITOLO I FINALITA E COMPITI Art. 1 Finalità La biblioteca del Comune di Monte Porzio Catone è istituita come servizio informativo e culturale di base da rendere alla

Dettagli

SCHEMA DI REGOLAMENTO PER LA BIBLIOTECA COMUNALE

SCHEMA DI REGOLAMENTO PER LA BIBLIOTECA COMUNALE SCHEMA DI REGOLAMENTO PER LA BIBLIOTECA COMUNALE ART. 1 - COMPITI E SERVIZI DELLA BIBLIOTECA 1. La Biblioteca comunale di Gignod è un istituzione culturale aperta al pubblico e costituisce unità di servizio

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA CIVICA DI THIENE Approvato con Delibera di Consiglio Comunale n. 408 del 27.09.2001

REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA CIVICA DI THIENE Approvato con Delibera di Consiglio Comunale n. 408 del 27.09.2001 REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA CIVICA DI THIENE Approvato con Delibera di Consiglio Comunale n. 408 del 27.09.2001 PRESENTAZIONE TITOLO PRIMO: Finalità del servizio TITOLO SECONDO: Direzione, personale e

Dettagli

REGOLAMENTO DEL SERVIZIO BIBLIOTECA 3 CAPO I: 3 PRINCIPI GENERALI 3 CAPO II 4 PATRIMONIO E BILANCIO 4 CAPO III 5 ORGANIZZAZIONE E PERSONALE 5

REGOLAMENTO DEL SERVIZIO BIBLIOTECA 3 CAPO I: 3 PRINCIPI GENERALI 3 CAPO II 4 PATRIMONIO E BILANCIO 4 CAPO III 5 ORGANIZZAZIONE E PERSONALE 5 REGOLAMENTO DEL SERVIZIO BIBLIOTECA 3 CAPO I: 3 PRINCIPI GENERALI 3 ART. 1 - FINALITA DEL SERVIZIO 3 ART. 2 - COOPERAZIONE INTERBIBLIOTECARIA 3 ART. 3 - DOCUMENTAZIONE DI RILEVANZA LOCALE E SEZIONE LOCALE

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA COMUNALE

REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA COMUNALE Comune di Rometta Provincia di Messina REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA COMUNALE (Approvato con deliberazione di C.C. n. 19 del 28/04/2015) Art. 1 Finalità del servizio Il Comune di Rometta, attraverso la

Dettagli

COMUNE DI VALMADRERA Provincia di Lecco REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA

COMUNE DI VALMADRERA Provincia di Lecco REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA COMUNE DI VALMADRERA Provincia di Lecco REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA Approvato con Delibera Comunale N.26 del 27-09-2012 INDICE Titolo I: Finalità e compiti della Biblioteca Art.1 - Istituzioni e Finalità

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA COMUNALE A. QUERRO DI ROSTA

REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA COMUNALE A. QUERRO DI ROSTA COMUNE DI ROSTA REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA COMUNALE A. QUERRO DI ROSTA Approvato con deliberazione del C.C. n. 46 del 12.12.2013 1 INDICE ART. 1 FINALITA 3 ART. 2 ACCESSO ALLA BIBLIOTECA 3 ART. 3 SERVIZI

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA COMUNALE

REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA COMUNALE REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA COMUNALE Approvato con D.C.C. n.17 del 20.06.2013 INDICE ART. 1- FINALITÀ... ART. 2 SEDE E FUNZIONAMENTO DELLA BIBLIOTECA... ART. 3 - ATTIVITÀ E RESPONSABILITÀ DEI VOLONTARI

Dettagli

COMUNE di FIESSE PROVINCIA DI BRESCIA

COMUNE di FIESSE PROVINCIA DI BRESCIA REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DELLA BIBLIOTECA ART. 1 - COMPITI E SERVIZI DELLA BIBLIOTECA La Biblioteca Comunale R. Remondi di Fiesse è un istituzione culturale aperta al pubblico e costituisce unità

Dettagli

REGOLAMENTO QUADRO DEI SERVIZI

REGOLAMENTO QUADRO DEI SERVIZI UNIVERSITA' DEGLI STUDI - L'AQUILA Sistema Bibliotecario di Ateneo REGOLAMENTO QUADRO DEI SERVIZI Approvato dal Consiglio per il Sistema Bibliotecario di Ateneo in data 12 dicembre 2005 REGOLAMENTO QUADRO

Dettagli

ISTITUZIONE PUBBLICA CULTURALE BIBLIOTECA CIVICA BERTOLIANA REGOLAMENTO DEI SERVIZI

ISTITUZIONE PUBBLICA CULTURALE BIBLIOTECA CIVICA BERTOLIANA REGOLAMENTO DEI SERVIZI ISTITUZIONE PUBBLICA CULTURALE BIBLIOTECA CIVICA BERTOLIANA REGOLAMENTO DEI SERVIZI 1. GESTIONE L organizzazione della biblioteca civica Bertoliana è curata dal Direttore che svolge questo compito nel

Dettagli

BIBLIOTECA COMUNALE DI GALLIERA VENETA. Regolamento

BIBLIOTECA COMUNALE DI GALLIERA VENETA. Regolamento BIBLIOTECA COMUNALE DI GALLIERA VENETA Regolamento Titolo I Disposizioni generali Art. 1 Ruolo e funzioni della Biblioteca 1. La Biblioteca Comunale è un Servizio del Comune di Galliera Veneta che mira

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA COMUNALE DI SCHILPARIO

REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA COMUNALE DI SCHILPARIO REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA COMUNALE DI SCHILPARIO ART. 1 COMPITI E SERVIZI DELLA BIBLIOTECA La Biblioteca Comunale di Schilpario è un istituzione culturale aperta al pubblico e costituisce unità di servizio

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA COMUNALE DI MADIGNANO

REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA COMUNALE DI MADIGNANO REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA COMUNALE DI MADIGNANO (APPROVATO CON DELIBERA N. 73 DEL 24/6/88 E MODIFICATO CON LE DELIBERE N. 45 E N. 4 DEL 30/10/95 E DEL 2/2/96) Premessa La promozione della cultura e

Dettagli

BIBLIOTECA CIVICA DI COLLEGNO REGOLAMENTO

BIBLIOTECA CIVICA DI COLLEGNO REGOLAMENTO BIBLIOTECA CIVICA DI COLLEGNO REGOLAMENTO Delibera di C.C. n. 87 del 26/09/2013 0 Sommario TITOLO I PRINCIPI GENERALI, FINALITA COMPITI... 3 Art. 1 Oggetto del Regolamento... 3 Art. 2 Principi generali...

Dettagli

COMUNE DI FOSSO Provincia di Venezia

COMUNE DI FOSSO Provincia di Venezia COMUNE DI FOSSO Provincia di Venezia R E G O L A M E N T O DELLA BIBLIOTECA COMUNALE TITOLO PRIMO Finalità Funzionamento e gestione Articolo 1 - Finalità La Biblioteca Comunale è organismo dell Ente Locale

Dettagli

BIBLIOTECA COMUNALE DI QUART REGOLAMENTO

BIBLIOTECA COMUNALE DI QUART REGOLAMENTO BIBLIOTECA COMUNALE DI QUART REGOLAMENTO Art. l - Compiti e servizi della biblioteca 1. La biblioteca comunale di QUART è un'istituzione culturale aperta al pubblico e costituisce unità di servizio dell'organizzazione

Dettagli

ALMA MATER STUDIORUM - UNIVERSITÀ DI BOLOGNA. Biblioteca Centrale REGOLAMENTO

ALMA MATER STUDIORUM - UNIVERSITÀ DI BOLOGNA. Biblioteca Centrale REGOLAMENTO REGOLAMENTO Art. 1 - Compiti e servizi della Biblioteca Art. 2 - Organizzazione della Biblioteca - Il Coordinatore gestionale - Il Comitato scientifico - Il Presidente del Comitato scientifico Art. 3 -

Dettagli

REGOLAMENTO BIBLIOTECHE

REGOLAMENTO BIBLIOTECHE REGOLAMENTO BIBLIOTECHE TITOLO 1 FINALITA E COMPITI Art. 1 Le biblioteche dell Istituto Comprensivo di Segni hanno lo scopo di: a) diventare parte integrante dei processi formativi della scuola, b) promuovere

Dettagli

REGOLAMENTO BIBL. STORIA DELLA MUSICA

REGOLAMENTO BIBL. STORIA DELLA MUSICA REGOLAMENTO BIBL. STORIA DELLA MUSICA ART. 1 PRINCIPI GENERALI La Biblioteca di Storia della Musica del Dipartimento di Studi Greco-Latini, Italiani, Scenico-Musicali è una struttura di supporto alla didattica

Dettagli

RETE BIBLIOLANDIA NORME DI SERVIZIO PRESTITO BIBLIOTECARIO E GESTIONE UTENTI. Approvato con Delibera di Giunta dell Unione Valdera n 99 del 25/11/2011

RETE BIBLIOLANDIA NORME DI SERVIZIO PRESTITO BIBLIOTECARIO E GESTIONE UTENTI. Approvato con Delibera di Giunta dell Unione Valdera n 99 del 25/11/2011 RETE BIBLIOLANDIA NORME DI SERVIZIO PRESTITO BIBLIOTECARIO E GESTIONE UTENTI Approvato con Delibera di Giunta dell Unione Valdera n 99 del 25/11/2011 A. GLI UTENTI Art. 1 - Iscrizione 1. Gli utenti iscritti

Dettagli

Biblioteca di Area Scientifica Carta dei Servizi

Biblioteca di Area Scientifica Carta dei Servizi Biblioteca di Area Scientifica Carta dei Servizi NORME GENERALI La carta dei servizi definisce tutti i servizi che la Biblioteca si impegna ad erogare, le loro modalità d uso, le forme di controllo e le

Dettagli

STATUTO-REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA COMUNALE DI FICARRA. TITOLO I Denominazione e Fini

STATUTO-REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA COMUNALE DI FICARRA. TITOLO I Denominazione e Fini STATUTO-REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA COMUNALE DI FICARRA TITOLO I Denominazione e Fini Art. 1 E istituita in Ficarra la Biblioteca Pubblica Comunale denominata Lucio Piccolo. Art. 2 La Biblioteca ha lo

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA BIBLIOTECA COMUNALE DI SAN SALVATORE TELESINO

REGOLAMENTO PER LA BIBLIOTECA COMUNALE DI SAN SALVATORE TELESINO REGOLAMENTO PER LA BIBLIOTECA COMUNALE DI SAN SALVATORE TELESINO Il Comune di San Salvatore Telesino favorisce la crescita culturale individuale e collettiva e riconosce il diritto dei cittadini all informazione

Dettagli

Regolamento Comunale del Servizio Bibliotecario

Regolamento Comunale del Servizio Bibliotecario Regolamento Comunale del Servizio Bibliotecario CAPO PRIMO: Istituzione e finalità del Servizio CAPO SECONDO: Patrimonio e bilancio CAPO TERZO: Organizzazione funzionale del Servizio CAPO QUARTO: Servizio

Dettagli

Regolamento per il punto prestito della biblioteca dell Unione appartenente al Sistema Bibliotecario Lodigiano

Regolamento per il punto prestito della biblioteca dell Unione appartenente al Sistema Bibliotecario Lodigiano Regolamento per il punto prestito della biblioteca dell Unione appartenente al Sistema Bibliotecario Lodigiano PREMESSA La Biblioteca pubblica dell Unione di Comuni "Oltre Adda Lodigiano", con sede in

Dettagli

3. Pubblicazioni ottenibili in prestito 2. 4. Modalità del prestito 5. Prolungamento del prestito. Prenotazioni

3. Pubblicazioni ottenibili in prestito 2. 4. Modalità del prestito 5. Prolungamento del prestito. Prenotazioni Procedure per il prestito del materiale librario e documentario delle Biblioteche Civiche Torinesi. Allegato n. 1 alla determinazione dirigenziale n. 341/025 del 19/092008 1. Modalità d'iscrizione 1. Nell'ambito

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DELLA BIBLIOTECA COMUNALE

REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DELLA BIBLIOTECA COMUNALE COMUNE DI RANZANICO PROVINCIA DI BERGAMO SEDE: PIAZZA DEI CADUTI, 1 - C.A.P. 24060 - CODICE FISCALE E PARTITA I.V.A. 00579520164 TEL. (035) 829022 - FAX (035) 829268 - E-MAIL: info@comune.ranzanico.bg.it

Dettagli

R E G I O N E A U T O N O M A V A L L E D A O S T A

R E G I O N E A U T O N O M A V A L L E D A O S T A C OMUNE DI SAINT-MARCEL R E G I O N E A U T O N O M A V A L L E D A O S T A REGOLAMENTO DI BIBLIOTECA Adottato con delibera di Consiglio Comunale n. 17 in data 16.05.2002. Pubblicato all Albo Pretorio

Dettagli

ALLEGATO L: REGOLAMENTO BIBLIOTECA SCOLASTICA

ALLEGATO L: REGOLAMENTO BIBLIOTECA SCOLASTICA ALLEGATO L: REGOLAMENTO BIBLIOTECA SCOLASTICA La biblioteca scolastica fornisce informazioni e idee fondamentali alla piena realizzazione di ciascun individuo nell'attuale società dell'informazione e conoscenza.

Dettagli

COMUNE DI PAVONE DEL MELLA PROVINCIA DI BRESCIA BOZZA NUOVA REGOLAMENTO FUNZIONAMENTO BIBLIOTECA COMUNALE

COMUNE DI PAVONE DEL MELLA PROVINCIA DI BRESCIA BOZZA NUOVA REGOLAMENTO FUNZIONAMENTO BIBLIOTECA COMUNALE 1 COMUNE DI PAVONE DEL MELLA PROVINCIA DI BRESCIA BOZZA NUOVA REGOLAMENTO FUNZIONAMENTO BIBLIOTECA COMUNALE APPROVATO CON DELIBERA DI C.C.N.51 DEL 18.04.2009 PUBBLICATA ALL ALBO PRETORIO DAL 13/05/2009

Dettagli

Regolamento del Servizio

Regolamento del Servizio Fondazione Esperienze di Cultura Metropolitana Biblioteca Civica Multimediale C. Gasti CITTÀ Settimo Torinese DI SETTIMO TORINESE Provincia di Tori Regolamento del Servizio Il presente Regolamento si ispira

Dettagli

SISTEMA BIBLIOTECARIO CERETANO SABATINO REGOLAMENTO DELLE BIBLIOTECHE TITOLO I FINALITA E COMPITI

SISTEMA BIBLIOTECARIO CERETANO SABATINO REGOLAMENTO DELLE BIBLIOTECHE TITOLO I FINALITA E COMPITI SISTEMA BIBLIOTECARIO CERETANO SABATINO REGOLAMENTO DELLE BIBLIOTECHE TITOLO I FINALITA E COMPITI ART. 1 Le Biblioteche del SBCS garantiscono a tutti il diritto di accesso alla cultura e all informazione

Dettagli

COMUNE DI SUSEGANA REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA ART.4

COMUNE DI SUSEGANA REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA ART.4 COMUNE DI SUSEGANA REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA PARTE PRIMA: Patrimonio bibliografico, arredi ed organizzazione interna. ART.1 Patrimonio Le raccolte bibliografiche, audiovisive e multimediali, le attrezzature,

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ACCESSO AI SERVIZI DELLA BIBLIOTECA DI ATENEO

REGOLAMENTO PER L ACCESSO AI SERVIZI DELLA BIBLIOTECA DI ATENEO Emanato con Decreto Rettorale n. 15, prot. n. 2214/A3 del 09 marzo 2012 REGOLAMENTO PER L ACCESSO AI SERVIZI DELLA BIBLIOTECA DI ATENEO INDICE Art. 1 - Servizio biblioteca Art. 2 Orari del Servizio Biblioteca

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA COMUNALE DI PESCHIERA DEL GARDA

REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA COMUNALE DI PESCHIERA DEL GARDA Approvato con Deliberazione del Commissario Straordinario n. 109 del 28.04.2004 REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA COMUNALE DI PESCHIERA DEL GARDA ART. 1 PRINCIPI ISPIRATORI, FINALITA E COMPITI 1) Il Comune

Dettagli

COMUNE DI CASTELLO CABIAGLIO

COMUNE DI CASTELLO CABIAGLIO COMUNE DI CASTELLO CABIAGLIO (PROVINCIA DI VARESE) REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA COMUNALE DI CASTELLO CABIAGLIO Approvato con delibera di Consiglio Comunale n. 4 del 31/03/2015 Art. 1 Compiti e servizi

Dettagli

REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI BIBLIOTECA E DOCUMENTAZIONE, DI CUI ALL ART. 12 DEL REGOLAMENTO INTERNO DEL CONSIGLIO REGIONALE

REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI BIBLIOTECA E DOCUMENTAZIONE, DI CUI ALL ART. 12 DEL REGOLAMENTO INTERNO DEL CONSIGLIO REGIONALE REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI BIBLIOTECA E DOCUMENTAZIONE, DI CUI ALL ART. 12 DEL REGOLAMENTO INTERNO DEL CONSIGLIO REGIONALE Approvato dall'ufficio di Presidenza con deliberazioni n 141 del 15/11/1995,

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA COMUNALE DI PIOLTELLO

REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA COMUNALE DI PIOLTELLO REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA COMUNALE DI PIOLTELLO Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale N. 60 del 15/09/1998 Art. 1 - Compiti e servizi della Biblioteca La Biblioteca comunale di Pioltello

Dettagli

MIUR ALTA FORMAZIONE ARTISTICA E MUSICALE. CONSERVATORIO DI MUSICA GIOVANNI PIERLUIGI DA PALESTRINA Piazza E. Porrino, 1 CAGLIARI

MIUR ALTA FORMAZIONE ARTISTICA E MUSICALE. CONSERVATORIO DI MUSICA GIOVANNI PIERLUIGI DA PALESTRINA Piazza E. Porrino, 1 CAGLIARI MIUR ALTA FORMAZIONE ARTISTICA E MUSICALE CONSERVATORIO DI MUSICA GIOVANNI PIERLUIGI DA PALESTRINA Piazza E. Porrino, 1 CAGLIARI REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA Parere del Consiglio Accademico del 23/05/2011

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA CIVICA DI NICHELINO aggiornamento 2009

REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA CIVICA DI NICHELINO aggiornamento 2009 REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA CIVICA DI NICHELINO aggiornamento 2009 CAPO PRIMO: ISTITUZIONI E FINALITÁ DEL SERVIZIO ART. 1. COMPITI DELLA BIBLIOTECA La Biblioteca Civica di Nichelino istituita con deliberazione

Dettagli

REGOLAMENTO BIBLIOTECA COMUNALE

REGOLAMENTO BIBLIOTECA COMUNALE COMUNE DI LENTIAI PROVINCIA DI BELLUNO REGOLAMENTO BIBLIOTECA COMUNALE Approvato con delibera C. C. n. 11 del 1995 Modificato con delibera C.C. n. 172 del 23.12.2002 e successiva delibera C.C n. 30 del

Dettagli

COMUNE DI VILLANOVA MARCHESANA PROVINCIA DI ROVIGO STATUTO DELLA BIBLIOTECA COMUNALE DI VILLANOVA MARCHESANA

COMUNE DI VILLANOVA MARCHESANA PROVINCIA DI ROVIGO STATUTO DELLA BIBLIOTECA COMUNALE DI VILLANOVA MARCHESANA COMUNE DI VILLANOVA MARCHESANA PROVINCIA DI ROVIGO STATUTO DELLA BIBLIOTECA COMUNALE DI VILLANOVA MARCHESANA 1 TITOLO I DENOMINAZIONE, FINALITA E OBIETTIVI Art. 1 La Biblioteca Comunale è una struttura

Dettagli

PIGLIARU TORRES DI PORTO TORRES

PIGLIARU TORRES DI PORTO TORRES COMUNE DI PORTO TORRES PROVINCIA DI SASSARI REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA COMUNALE "ANTONIO PIGLIARU IGLIARU" DI PORTO TORRES TITOLO I - ISTITUZIONE E FINALITA DELLA BIBLIOTECA COMUNALE Art. 1 Art. 2 TITOLO

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA COMUNALE Alviero Negro

REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA COMUNALE Alviero Negro Comune di Muzzana del Turgnano REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA COMUNALE Alviero Negro Art. 1 DISPOSIZIONI GENERALI E FINALITA DEL SERVIZIO 1. Il Comune di Muzzana del Turgnano favorisce la crescita culturale

Dettagli

BIBLIOTECA EDUARDO DE FILIPPO SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO

BIBLIOTECA EDUARDO DE FILIPPO SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO ISTITUTO COMPRENSIVO MONS. G. CASTALDI VIA PASSANTI SCAFATI BOSCOREALE (NA) BIBLIOTECA EDUARDO DE FILIPPO SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO PREMESSA La biblioteca scolastica Eduardo De Filippo, dell Ist.

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA BIBLIOTECA COMUNALE

REGOLAMENTO PER LA BIBLIOTECA COMUNALE COMUNE DI OLLOMONT Regione Autonoma Valle d Aosta ********* Loc. Capoluogo, 47 11010 OLLOMONT Partita I.V.A. 00101810075 COMMUNE DE OLLOMONT Région Autonome Vallée d Aoste ******** Tel. 0165/73243 Telefax

Dettagli

Regolamento della Biblioteca Giuseppe Guglielmi dell Istituto per i beni artistici, culturali e naturali della Regione Emilia-Romagna

Regolamento della Biblioteca Giuseppe Guglielmi dell Istituto per i beni artistici, culturali e naturali della Regione Emilia-Romagna Regolamento della Biblioteca Giuseppe Guglielmi dell Istituto per i beni artistici, culturali e naturali della Regione Emilia-Romagna Art. 1 - Oggetto Art. 2 - Finalità e compiti Art. 3 - Sede e patrimonio

Dettagli

REGOLAMENTO BIBLIOTECA ACCADEMIA DI BELLE ARTI DI BRESCIA SANTAGIULIA FOPPA GROUP

REGOLAMENTO BIBLIOTECA ACCADEMIA DI BELLE ARTI DI BRESCIA SANTAGIULIA FOPPA GROUP REGOLAMENTO BIBLIOTECA ACCADEMIA DI BELLE ARTI DI BRESCIA SANTAGIULIA FOPPA GROUP Approvato dall Amministratore Delegato e dal Consiglio Accademico in data 22 luglio 2009 Aggiornato in data 30 novembre

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI DELLA BIBLIOTECA DEL SEMINARIO VESCOVILE DI SAN MINIATO

CARTA DEI SERVIZI DELLA BIBLIOTECA DEL SEMINARIO VESCOVILE DI SAN MINIATO BIBLIOTECA DEL SEMINARIO VESCOVILE DIOCESI DI SAN MINIATO CARTA DEI SERVIZI DELLA BIBLIOTECA DEL SEMINARIO VESCOVILE DI SAN MINIATO ORARIO DI APERTURA La Biblioteca del Seminario Vescovile di San Miniato

Dettagli

Carta dei Servizi della Biblioteca pubblica comunale Cesare Musatti di Folgaria

Carta dei Servizi della Biblioteca pubblica comunale Cesare Musatti di Folgaria Carta dei Servizi della Biblioteca pubblica comunale Cesare Musatti di Folgaria PREMESSA La Carta dei Servizi rappresenta un patto fra la biblioteca Comunale C. Musatti di Folgaria, aderente al Sistema

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DELLA BIBLIOTECA COMUNALE. 1. Il presente regolamento disciplina il funzionamento della Biblioteca comunale di Allein

REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DELLA BIBLIOTECA COMUNALE. 1. Il presente regolamento disciplina il funzionamento della Biblioteca comunale di Allein REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DELLA BIBLIOTECA COMUNALE CAPO I DISPOSIZIONI PRELIMINARI ARTICOLO 1 (Finalità). 1. Il presente regolamento disciplina il funzionamento della Biblioteca comunale di Allein

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA COMUNALE

REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA COMUNALE REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA COMUNALE REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA COMUNALE ISTITUZIONE E FINALITÀ Istituzione Art. 1 Nel Comune di Bovezzo è istituita la Biblioteca Comunale intesa come servizio pubblico

Dettagli

Rete documentaria della provincia di Pisa. Bibliolandia. Norme di servizio prestito, interprestito e gestione utenti

Rete documentaria della provincia di Pisa. Bibliolandia. Norme di servizio prestito, interprestito e gestione utenti Rete documentaria della provincia di Pisa Bibliolandia Norme di servizio prestito, interprestito e gestione utenti 1 RETE BIBLIOLANDIA (Comitato tecnico 20 maggio 2014) NORME DI SERVIZIO PRESTITO, INTERPRESTITO

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA DI MOZZANICA

REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA DI MOZZANICA REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA DI MOZZANICA Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 54 del 15.09.1995 Modificato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 46 del 10.09.1999 Art. 1 - Compiti

Dettagli

67$78725(*2/$0(172 '(//$%,%/,27(&$',&$67(//(772',%5$1'8==2 $57±&203,7,(6(59,=,'(//$%,%/,27(&$ La Biblioteca Comunale di Castelletto di Branduzzo è un istituzione culturale aperta al pubblico e costituisce

Dettagli

BIBLIOTECA ABBE HENRY

BIBLIOTECA ABBE HENRY COMUNE DI VALPELLINE REGIONE AUTONOMA VALLE D AOSTA COMMUNE DE VALPELLINE RÉGION AUTONOME DE LA VALLÉE D AOSTE BIBLIOTECA ABBE HENRY REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DELLA BIBLIOTECA COMUNALE 1 CAPO I

Dettagli

REGOLAMENTO BIBLIOTECA AZIENDALE Deliberazione n. 268 del 05.05.2011

REGOLAMENTO BIBLIOTECA AZIENDALE Deliberazione n. 268 del 05.05.2011 REGOLAMENTO BIBLIOTECA AZIENDALE Deliberazione n. 268 del 05.05.2011 Articolo 1 Carattere e finalità La Biblioteca si propone prioritariamente di fornire strumenti utili alla ricerca, all aggiornamento

Dettagli

REGIONE LAZIO REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA GIURIDICA DELLA GIUNTA REGIONALE

REGIONE LAZIO REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA GIURIDICA DELLA GIUNTA REGIONALE DIREZIONE REGIONALE CULTURA E POLITICHE GIOVANILI AREA STUDI E DOCUMENTAZIONE BIBLIOTECA GIURIDICA Allegato A REGIONE LAZIO REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA GIURIDICA DELLA GIUNTA REGIONALE I N D I C E Articolo

Dettagli

Comune di Letojanni Provincia di Messina. Regolamento della Biblioteca Comunale Bianca Garufi

Comune di Letojanni Provincia di Messina. Regolamento della Biblioteca Comunale Bianca Garufi Comune di Letojanni Provincia di Messina Regolamento della Biblioteca Comunale Bianca Garufi Regolamento della Biblioteca Comunale di Letojanni Art.1 Finalità della biblioteca La Biblioteca Comunale di

Dettagli

REGOLAMENTO BIBLIOTECA

REGOLAMENTO BIBLIOTECA REGOLAMENTO BIBLIOTECA di INGEGNERIA Art. 1) Art.2) Art. 3) Art. 4) Art. 5) Art. 6) Art. 7) Art. 8) La Biblioteca di Ingegneria mette a disposizione dell utenza un organica raccolta di periodici, libri

Dettagli

Allegato 1 REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA CIVICA FRANCESCO PEZZA PRESSO IL CIVICO.17 * Capo primo Istituzione e finalità del servizio

Allegato 1 REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA CIVICA FRANCESCO PEZZA PRESSO IL CIVICO.17 * Capo primo Istituzione e finalità del servizio Allegato 1 REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA CIVICA FRANCESCO PEZZA PRESSO IL CIVICO.17 * Capo primo Istituzione e finalità del servizio Art.1 (Finalità del servizio) Il Comune di Mortara attraverso il servizio

Dettagli

Comune di Sant Agostino

Comune di Sant Agostino Comune di Sant Agostino CARTA DEI SERVIZI DELLA BIBLIOTECA COMUNALE DI SANT AGOSTINO adottata con Determinazione n. 294 del 20.11.2004 1. Premesse 1.1 Finalità della Biblioteca comunale di Sant Agostino

Dettagli

COMUNE DI GALLIATE Provincia di Novara REGOLAMENTO DI ACCESSO AGLI ARCHIVI COMUNALI

COMUNE DI GALLIATE Provincia di Novara REGOLAMENTO DI ACCESSO AGLI ARCHIVI COMUNALI COMUNE DI GALLIATE Provincia di Novara REGOLAMENTO DI ACCESSO AGLI ARCHIVI COMUNALI Approvato con deliberazione G.C. n. 45 del 27/11/2008 esecutiva il 10/01/2009 Depositato in Segreteria Generale con avviso

Dettagli

I N D I C E. Prestito interbibliotecario Riproduzione fotostatica Norme di comportamento per il pubblico

I N D I C E. Prestito interbibliotecario Riproduzione fotostatica Norme di comportamento per il pubblico COMUNE DI GRESSAN COMMUNE DE GRESSAN REGOLAMENTO PER LA BIBLIOTECA COMUNALE Approvazione deliberazione del Consiglio Comunale n. 18 del 06.07.1995 Modifiche deliberazione del Consiglio Comunale n. 45 del

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA VIDEOTECA BIBLIOTECA "VIGOR"

REGOLAMENTO DELLA VIDEOTECA BIBLIOTECA VIGOR REGOLAMENTO DELLA VIDEOTECA BIBLIOTECA "VIGOR" Approvato con delibera del Consiglio Comunale n. 26/45859/08 del 24/07/2008 CAPO PRIMO Finalità del Servizio ----------------------------------------------------------pag.

Dettagli

Regolamento della Biblioteca del Liceo Ginnasio E.Q.Visconti

Regolamento della Biblioteca del Liceo Ginnasio E.Q.Visconti Regolamento della Biblioteca del Liceo Ginnasio E.Q.Visconti PREMESSA Il presente regolamento, approvato dal C. d I in data 18 Settembre 2014, ha carattere transitorio, valido fino al completamento dei

Dettagli

CENTRO GIOVANILE DOMENICANO - SERVIZIO BIBLIOTECA REGOLAMENTO DI FUNZIONE-GESTIONE E CARTA DEI SERVIZI

CENTRO GIOVANILE DOMENICANO - SERVIZIO BIBLIOTECA REGOLAMENTO DI FUNZIONE-GESTIONE E CARTA DEI SERVIZI CENTRO GIOVANILE DOMENICANO - SERVIZIO BIBLIOTECA REGOLAMENTO DI FUNZIONE-GESTIONE E CARTA DEI SERVIZI Ubicazione e recapiti: via del Lavoro 15, 09047 Selargius Tel. 070-846083 Fax 070.8488027 e-mail:

Dettagli

TITOLO I FINALITA E COMPITI. Art. 1.

TITOLO I FINALITA E COMPITI. Art. 1. TITOLO I FINALITA E COMPITI Art. 1. La biblioteca comunale di Pofi è istituita come servizio informativo e culturale di base da rendere alla comunità. Essa aderisce, in qualità di biblioteca associata,

Dettagli

COMUNE DI FIUMICINO (Provincia di Roma) REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA COMUNALE DI FIUMICINO

COMUNE DI FIUMICINO (Provincia di Roma) REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA COMUNALE DI FIUMICINO COMUNE DI FIUMICINO (Provincia di Roma) REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA COMUNALE DI FIUMICINO Approvato con deliberazione consiliare n. 40 del 22 marzo 2000 INDICE Titolo I Finalità e compiti... 3 Articolo

Dettagli

D.C.C. N. 52 DEL 29/11/2005 OGGETTO: PROPOSTA DI REVISIONE DEL REGOLAMENTO-STATUTO DELLA BIBLIOTECA COMUNALE. IL CONSIGLIO COMUNALE

D.C.C. N. 52 DEL 29/11/2005 OGGETTO: PROPOSTA DI REVISIONE DEL REGOLAMENTO-STATUTO DELLA BIBLIOTECA COMUNALE. IL CONSIGLIO COMUNALE D.C.C. N. 52 DEL 29/11/2005 OGGETTO: PROPOSTA DI REVISIONE DEL REGOLAMENTO-STATUTO DELLA BIBLIOTECA COMUNALE. IL CONSIGLIO COMUNALE RICHIAMATA la D.C.C. n. 22 in data 14/06/1996 con cui si approvava il

Dettagli

Istituto Tecnico Industriale Statale E. MAJORANA

Istituto Tecnico Industriale Statale E. MAJORANA Istituto Tecnico Industriale Statale E. MAJORANA Via tre monti 98057 Milazzo Tel 090 9221775 Fax 0909282030 e-mail: metf020001@istruzione.it C.F. 92013510836 codice meccanografico METF020001 REGOLAMENTO

Dettagli

REGOLAMENTO BIBLIOTECA CIVICA C. CITTADINI

REGOLAMENTO BIBLIOTECA CIVICA C. CITTADINI REGOLAMENTO BIBLIOTECA CIVICA C. CITTADINI Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 7 del 11.02.2009 Modificato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 68 del 20.11.2012 Modificato con

Dettagli

Comune di Gargnano REGOLAMENTO COMUNALE DELLA BIBLIOTECA COMUNALE. (Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 13 del 19 febbraio 1988)

Comune di Gargnano REGOLAMENTO COMUNALE DELLA BIBLIOTECA COMUNALE. (Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 13 del 19 febbraio 1988) Comune di Gargnano REGOLAMENTO COMUNALE DELLA BIBLIOTECA COMUNALE (Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 13 del 19 febbraio 1988) REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA DI BASE Art. 1 - Compiti e

Dettagli

Regolamento (aggiornato il 25 luglio 2012)

Regolamento (aggiornato il 25 luglio 2012) Regolamento (aggiornato il 25 luglio 2012) 0. Accesso, consultazione e lettura L'accesso alle sale di lettura è aperto agli utenti maggiorenni che abbiano interesse a consultare o studiare il materiale

Dettagli

Comune di Imola Provincia di Bologna Via Mazzini n. 4 40026 Imola Tel. 0542-602111-Fax 602289

Comune di Imola Provincia di Bologna Via Mazzini n. 4 40026 Imola Tel. 0542-602111-Fax 602289 Comune di Imola Provincia di Bologna Via Mazzini n. 4 40026 Imola Tel. 0542-602111-Fax 602289. DISPOSIZIONI PER L ACCESSO AI SERVIZIO INTERNET - Approvato con delibera C.C. n. 294 del 25.11.1999 CO.RE.CO.

Dettagli

Regolamento della biblioteca comunale di Oltrona di San Mamette

Regolamento della biblioteca comunale di Oltrona di San Mamette Regolamento della biblioteca comunale di Oltrona di San Mamette Titolo I: Istituzione e finalità Art. 1 Principi Il Comune di Oltrona San Mamette riconosce, nello spirito dell art. 9 della Costituzione

Dettagli

Linee guida per il prestito interbibliotecario e lo scambio di riproduzioni. (ILL: Interlibrary Loan - DD: Document Delivery)

Linee guida per il prestito interbibliotecario e lo scambio di riproduzioni. (ILL: Interlibrary Loan - DD: Document Delivery) Linee guida per il prestito interbibliotecario e lo scambio di riproduzioni (ILL: Interlibrary Loan - DD: Document Delivery) Sommario Linee guida per il prestito interbibliotecario e lo scambio di riproduzioni,

Dettagli

REGOLAMENTO DEL SERVIZIO BIBLIOTECA DEL COMUNE DI CINISELLO BALSAMO CAPO I ISTITUZIONE E FINALITA DEL SERVIZIO

REGOLAMENTO DEL SERVIZIO BIBLIOTECA DEL COMUNE DI CINISELLO BALSAMO CAPO I ISTITUZIONE E FINALITA DEL SERVIZIO REGOLAMENTO DEL SERVIZIO BIBLIOTECA DEL COMUNE DI CINISELLO BALSAMO CAPO I ISTITUZIONE E FINALITA DEL SERVIZIO Art. 1 Finalità del servizio Il Comune di Cinisello Balsamo favorisce la crescita culturale

Dettagli

COMUNE DI TALAMONA Provincia di Sondrio REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA COMUNALE (SISTEMA BIBLIOTECARIO DELLA VALTELLINA)

COMUNE DI TALAMONA Provincia di Sondrio REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA COMUNALE (SISTEMA BIBLIOTECARIO DELLA VALTELLINA) COMUNE DI TALAMONA Provincia di Sondrio REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA COMUNALE (SISTEMA BIBLIOTECARIO DELLA VALTELLINA) SOMMARIO: Sommario per sezioni SEZIONE A) - Istituzione e finalità del servizio SEZIONE

Dettagli

REGOLAMENTO NORME RELATIVE AL FUNZIONAMENTO, ALLA CONSULTAZIONE ED AL PRESTITO DELLE PUBBLICAZIONI

REGOLAMENTO NORME RELATIVE AL FUNZIONAMENTO, ALLA CONSULTAZIONE ED AL PRESTITO DELLE PUBBLICAZIONI REGOLAMENTO NORME RELATIVE AL FUNZIONAMENTO, ALLA CONSULTAZIONE ED AL PRESTITO DELLE PUBBLICAZIONI Art. 1 Finalità La Biblioteca del Ministero dello Sviluppo Economico-Commercio Internazionale, denominata

Dettagli

COMUNE DI LONIGO Provincia di Vicenza

COMUNE DI LONIGO Provincia di Vicenza All. A) COMUNE DI LONIGO Provincia di Vicenza REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA CIVICA G. LOVATO Approvato con deliberazione C.C. n. 05 del 14.03.2013 Titolo primo: Sommario Istituzione, principi e finalità

Dettagli

REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI BIBLIOTECA DEL COMUNE DI ARCADE

REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI BIBLIOTECA DEL COMUNE DI ARCADE REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI BIBLIOTECA DEL COMUNE DI ARCADE Approvato con deliberazione di Consiglio Comunale n. 32 del 29/07/2003 Modificato con deliberazione di Consiglio Comunale n. 51 del 30/09/2005

Dettagli

Istituto Comprensivo Alda Costa Scuola Secondaria di 1 grado M.M.Boiardo - Ferrara PROGETTO BIBLIOTECA ALUNNI a.s. 2011-2012

Istituto Comprensivo Alda Costa Scuola Secondaria di 1 grado M.M.Boiardo - Ferrara PROGETTO BIBLIOTECA ALUNNI a.s. 2011-2012 Istituto Comprensivo Alda Costa Scuola Secondaria di 1 grado M.M.Boiardo - Ferrara PROGETTO BIBLIOTECA ALUNNI a.s. 2011-2012 Nell anno scolastico 2011/2012 gli studenti della Scuola M.M.Boiardo di Ferrara

Dettagli

COMUNE DI SOVIZZO Provincia di Vicenza Via Cavalieri di Vittorio Veneto, 21

COMUNE DI SOVIZZO Provincia di Vicenza Via Cavalieri di Vittorio Veneto, 21 LETTURA, CONSULTAZIONE E PRESTITO Dove rivolgersi: Alla Biblioteca sita al 1 piano del palazzo municipale. Quando: Dal Martedì al Giovedì dalle 14.30 alle 19.00 Lunedì dalle 9.00 alle 12.30 e Venerdì dalle

Dettagli

REGOLAMENTO BIBLIOTECA

REGOLAMENTO BIBLIOTECA REGOLAMENTO BIBLIOTECA Art. 1 COMPITI E SERVIZI DELLA BIBLIOTECA La Biblioteca Comunale di Sotto il Monte Giovanni è un istituzione culturale aperta al pubblico e costituisce unità di servizio dell organizzazione

Dettagli

REGOLAMENTI DELLA BIBLIOTECA DI GUANZATE

REGOLAMENTI DELLA BIBLIOTECA DI GUANZATE REGOLAMENTI DELLA BIBLIOTECA DI GUANZATE INDICE DEI CONTENUTI: Regolamento del servizio Internet della biblioteca Regolamento generale della biblioteca Pagina 1 di 15 C O M U N E D I G U A N Z A T E Provincia

Dettagli

REGOLAMENTO BIBLIOTECA COMUNALE

REGOLAMENTO BIBLIOTECA COMUNALE COMUNE DI SERDIANA Provincia di Cagliari Via Mons. Saba, 10 - Tel. 070/7441235 - Fax 070/743233 http://www.comune.serdiana.ca.it E-mail: biblioteca@comune.serdiana.ca.it C.F.: 80002650929 P. IVA: 01320970922

Dettagli

regolamento scuola primaria e secondaria

regolamento scuola primaria e secondaria regolamento scuola primaria e secondaria La mia biblioteca FINALITÀ ED OBIETTIVI GENERALI Sostenere e valorizzare gli obiettivi delineati nel progetto educativo e nel curriculo; Sviluppare e sostenere

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA COMUNALE DI CASIER ART. 1 - PRINCIPI ISPIRATORI, ISTITUZIONE E FINALITÀ

REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA COMUNALE DI CASIER ART. 1 - PRINCIPI ISPIRATORI, ISTITUZIONE E FINALITÀ REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA COMUNALE DI CASIER ART. 1 - PRINCIPI ISPIRATORI, ISTITUZIONE E FINALITÀ 1) Il Comune di Casier riconosce le funzioni peculiari del Servizio Biblioteca, richiamando e condividendo

Dettagli

APPROVATO CON DELIB.G.C.N.223 DEL 10.10.2005. Regolamento del Servizio Bibliotecario Comunale e della sua organizzazione

APPROVATO CON DELIB.G.C.N.223 DEL 10.10.2005. Regolamento del Servizio Bibliotecario Comunale e della sua organizzazione APPROVATO CON DELIB.G.C.N.223 DEL 10.10.2005 Regolamento del Servizio Bibliotecario Comunale e della sua organizzazione Art. 1 - Compiti e servizi della Biblioteca La Biblioteca Comunale di Paullo è un

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA CIVICA DI BIELLA

REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA CIVICA DI BIELLA REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA CIVICA DI BIELLA CAPO I ISTITUZIONE E FINALITA DEL SERVIZIO Art. 1. Finalità del servizio Il Comune di Biella favorisce la crescita culturale individuale e collettiva e riconosce

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA CIVICA

REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA CIVICA REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA CIVICA Art.1 ISTITUZIONE E istituita in Bolzano Vicentino la Biblioteca Civica G.B. Duso, eminente figura di Arciprete e studioso del XVIII secolo. Art. 2 COMPITI E SERVIZI

Dettagli

ALLEGATO ALLA DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 18/25.05.2015 REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA COMUNALE DI GHEMME

ALLEGATO ALLA DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 18/25.05.2015 REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA COMUNALE DI GHEMME ALLEGATO ALLA DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 18/25.05.2015 REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA COMUNALE DI GHEMME ART. 1 FINALITA' DELLA BIBLIOTECA Il presente Regolamento disciplina il funzionamento

Dettagli

SISTEMA BIBLIOTECARIO PROVINCIALE

SISTEMA BIBLIOTECARIO PROVINCIALE SISTEMA BIBLIOTECARIO PROVINCIALE NORME DI FUNZIONAMENTO DELLA RETE BIBLIOTECARIA INDICE Art. 1 - Oggetto e definizioni pag. 3 Art. 2 - Iscrizione al servizio prestito pag. 3 Art. 3 - Modalità di iscrizione

Dettagli