COMUNE DI PADOVA SETTORE PROVVEDITORATO

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "COMUNE DI PADOVA SETTORE PROVVEDITORATO"

Transcript

1 COMUNE DI PADOVA SETTORE PROVVEDITORATO CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO SERVIZIO PULIZIE UFFICI, MUSEI CIVICI, BIBLIOTECHE E UFFICI GIUDIZIARI LOTTO UNICO COMPARTO N. 1 COMPARTO N. 2 COMPARTO N. 3 COMPARTO N. 4 - Uffici Periferici - Uffici Centrali - Musei e Biblioteche - Uffici Giudiziari Aprile

2 1 I N D I C E S O M M A R I O Art. 1 Art. 2 Art. 3 Art. 4 Art. 5 Art. 6 Oggetto dell appalto Superfici e tipologie di intervento dei quattro comparti e indicazione delle modalità organizzative del lavoro Lavori in economia Durata dell appalto Prezzo a base d asta e valore dell appalto Variazione delle aree appaltate Art. 7 Tutela occupazionale Art. 8 Obblighi all attivazione del servizio Art. 9 Tutela dei lavoratori dipendenti e o soci Art. 10 Prestazioni obbligatorie della ditta aggiudicataria Art. 11 Sede locale e organizzazione della ditta e del suo personale Art. 12 Orario di lavoro Art. 13 Responsabilità della ditta aggiudicataria Art. 14 Controlli, verifiche, inadempienze e penali Art. 15 Locali ad uso della ditta aggiudicataria Art. 16 Possibilità di sub-appalto Art. 17 Corrispettivo pagamenti Art. 18 Revisione dei prezzi Art. 19 Cauzione definitiva Art. 20 Divieto di cessione del contratto Art. 21 Risoluzione del contratto Art. 22 Osservanza del C.S.A. e richiami normativi Art. 23 Stipula del contratto Art. 24 Foro competente Art. 25 Spese ed oneri contrattuali 2

3 COMUNE DI PADOVA CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER IL SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI UFFICI COMUNALI, MUSEI CIVICI, BIBLIOTECHE E SERVIZI GIUDIZIARI. AFFIDAMENTO QUADRIENNALE Art. 1 OGGETTO DELL APPALTO Il presente Capitolato Speciale d Appalto ha per oggetto il servizio di pulizia presso gli uffici comunali o di competenza comunale (Musei e Tribunale) compresi nei sottoelencati comparti, contraddistinti con i nn. 1, 2, 3, 4, le cui superfici sono state quantificate in complessivi mq. lordi e mq. convenzionali. La superficie lorda corrisponde alla superficie di calpestio determinata prendendo a riferimento la misura delle aree indicate nell appalto precedente calcolata su planimetria, diminuita o ampliata nel corso del tempo a seguito dello spostamento dei Servizi. La superficie convenzionale è determinata riducendo quella lorda del 5% per la presenza di arredi fissi che concorrono alla riduzione dello spazio effettivo di pulimento (congettura per difetto). Il corrispettivo quale canone mensile al netto di IVA dovuto alla ditta aggiudicataria sarà sempre calcolato sulla superficie convenzionale. Le superfici potranno essere aumentate o diminuite del 20% nel corso d'appalto in relazione a mutate esigenze tecnico-organizzative o per diverso utilizzo di spazi e locali e comunque ad insindacabile giudizio dell'amministrazione Comunale; la misurazione delle superfici diminuite o aggiunte sarà effettuata su planimetria in base ai metri quadri di calpestio. Il servizio sarà provvisoriamente sospeso nel periodo in cui gli uffici rimarranno chiusi per effettuazione di lavori, interventi od altro. Il servizio è articolato nelle sottoriportate operazioni, da svolgere con personale e mezzi adeguati a carico dell'appaltatore. È a carico dell'amministrazione Comunale la fornitura dell'acqua, dell'energia elettrica per il funzionamento delle macchine impiegate e degli spazi minimi per il deposito degli utensili e materiali. Art. 2 SUPERFICI E TIPOLOGIE DI INTERVENTO DEI QUATTRO COMPARTI E INDICAZIONI DELLE MODALITA ORGANIZZATIVE DEL LAVORO COMPARTO N. 1 (Uffici Periferici) Consigli di quartiere e loro uffici decentrati, biblioteche mq incorporate (vie Astichello, Dal Piaz, Tripoli, Curzola) compresa Emeroteca, Biblioteca dello Sport (C.so Garibaldi), Casetta Piacentino, Casetta ex Dazio (via Pontevigodarzere) Centri Servizi Territoriali mq Sala Polivalente - Centro Sociale - Punto Giovani Via Bajardi mq. 465 N. 4 Biblioteche di Quartiere scorporate dai C.d.Q. (vie Duprè, S. Marco, Dorighello, dell Orna) mq

4 Centro Sociale Armistizio + Biblioteca mq. 222 Centro Sociale Via Callegari mq. 100 Punto Giovani di Piazza Caduti della Resistenza mq. 55 Ex Scuola Gabelli (palestra e uffici) di via Giolitti mq. 200 Spogliatoio Manutenzioni Corso Australia mq. 260 Vivaio Comunale mq. 230 Laboratorio Educazione Ambientale (Informambiente) via dei mq. 645 Salici Uffici Magazzini Attività Culturali via Polonia, via Austria mq. 280 Magazzini Provveditorato e Manifestazioni Corso Australia mq. 136 Settore Servizi Scolatici mq. 900 Sala Polivalente via Diego Valeri mq. 250 Settore Verde, Parchi, Giardini e Arredo Urbano (via Zamboni) mq. 529 Settore Tributi mq Ufficio Messi Notificatori mq. 272 Uffici Cimitero Maggiore e servizi per il pubblico mq. 842 Protezione Civile via Montà mq. 300 Laboratorio Anziani via Bonporti mq. 360 Settore Servizi Sociali mq Asilo Notturno mq Settore Servizi Sportivi c/o Stadio Euganeo mq. 640 Ufficio Laboratori Creativi via Giotto mq. 224 Sett. Manutenzioni con uffici e bagni- Officina Provveditorato mq. 222 Viale Codalunga Polizia Locale via P. Liberi mq. 600 ZTL via Digione mq. 192 Altri locali di competenza dei Consigli Circoscrizionali previsti in mq. 500 assegnazione Settore Sicurezza Salute e Prevenzione con sala formazione mq. 300 Planetario via Cornaro mq. 240 TOTALE SUPERFICIE LORDA MQ TOTALE SUPERFICIE CONVENZIONALE MQ PULIZIE DI MANUTENZIONE CAT. A A1) OPERAZIONI A GIORNI ALTERNI (per tutti i mq ) Minimo ore/mese 1125 date dal rapporto 1 ora/operatore per 260 mq. di superficie per 13 gg. aerazione dei locali; scopatura con garza antistatica monouso, o radazza per situazioni particolari, di tutti i pavimenti di uffici, sale, saloni, scale, corridoi e di ogni altro locale di uso quotidiano, compresi ascensori con eventuale lavaggio in caso di necessità; pulizia con battitappeto dei pavimenti in moquette dell Emeroteca; scopatura della eventuale pavimentazione esterna di tutti gli edifici, compresi per esempio ballatoio e scale degli uffici di Via Bajardi, scalinata ingresso Biblioteca Ponte di Brenta, ingresso Settore Sicurezza, ecc.; svuotatura in sacchi differenziati della plastica riciclabile, delle cassette portacarte da riciclare, dei cestini portarifiuti (secco), di eventuali contenitori multimateriale o umido, deposizione nelle apposite campane o cassonetti ubicati nelle vicinanze dello stabile. I cestini e i contenitori devono essere dotati di appositi sacchi forniti dalla ditta ed eventualmente lavati in caso di necessità; spolveratura di tutti i piani di lavoro, tavoli, scrivanie nelle parti libere ed eventuale lavaggio in caso di necessità, spolveratura di telefoni e accessori di uso comune (i p.c. dovranno essere solamente spolverati nel caso siano spenti); spolveratura di tutti gli arredi accessibili senza uso di scale: sedie, poltrone e divani; lavatura, disinfezione e deodorazione di tutti i servizi igienici, compresi i pavimenti, lavandini, similari, nonché parti lavabili e piastrelle, maniglie, rubinetteria, portasapone ed accessori vari; trasporto al punto di raccolta di tutti i sacchi contenenti rifiuti e di tutti gli accessori usati per le pulizie; 4

5 aspirazione di eventuali detriti. A2) PRESTAZIONI DA EFFETTUARSI NEI TRE GIORNI FERIALI IN CUI NON VENGONO EFFETTUATE LE PULIZIE A GIORNI ALTERNI DI CUI ALLA PRECEDENTE LETTERA A1) Minimo ore 100 aerazione dei locali; scopatura con garza antistatica monouso o radazza di tutti i corridoi, dei pavimenti di tutte le sale, uffici, con eventuale lavaggio per rimozione macchie; spolveratura dei piani di lavoro; lavatura, disinfezione e deodorazione dei servizi igienici e loro accessori; svuotatura in sacchi differenziati della plastica riciclabile, delle cassette portacarte da riciclare, dei cestini portarifiuti (secco), di eventuali contenitori multimateriale o umido, deposizione nelle apposite campane o cassonetti ubicati nelle vicinanze dello stabile; i cestini e i contenitori devono essere dotati di appositi sacchi forniti dalla ditta ed eventualmente lavati in caso di necessità; Sedi: Emeroteca c/o C.d.Q. n. 4, spogliatoio Cimitero Maggiore, Asilo Notturno, sala formazione e bagni piano terra e primo piano del Settore Sicurezza Salute e Prevenzione per un totale di circa mq di superficie ricompresa in quella globale del comparto 1. N.B.: per detti spazi le pulizie, considerando le operazioni di cui alla lettera A1) e A2), devono essere effettuate in tutti i giorni feriali e concorrono a determinare una quota parte del canone mensile (vedi scheda scorporo prezzo comparto 1 ). PULIZIE PERIODICHE CAT. B Minimo ore 330 B1) OPERAZIONI CON FREQUENZA TRIMESTRALE (per tutti i mq ) pulizia a fondo di tutti i davanzali interni e esterni, balconi e terrazze accessibili dall'interno nonché dei cestini portacarte, portarifiuti e simili; lavaggio e pulizia completa degli ascensori; lavaggio a fondo della eventuale pavimentazione esterna con macchina lavasciuga o monospazzola; pulizia a fondo con apposita attrezzatura della moquette dell Emeroteca; lavaggio delle finestre apribili (telaio e vetri), della parte interna delle finestre non apribili, degli specchi e sportellerie accessibili dall'interno; lavaggio degli eventuali cassonetti copri-tapparella; spolveratura con aspirazione, ove possibile, dei radiatori dei termosifoni e delle griglie dei condizionatori, senza smontaggio dei componenti; pulizia a fondo di tutti gli arredi accessibili: sedie, poltrone, divani. B2) OPERAZIONI CON FREQUENZA SEMESTRALE (per tutti i mq ) aspirazione polvere della parte superiore degli armadi, eventuale pulizia pareti esterne; spolveratura degli apparecchi fissi di illuminazione o ventilatori previo isolamento elettrico; deceratura, lavaggio di fondo dei pavimenti, con uso di macchine monospazzola, di uffici, sale, saloni, scale, corridoi e di ogni altro locale, nessuno escluso; successiva ceratura e lucidatura dei pavimenti resilienti; deragnatura delle pareti anche di altezza superiore ai 4 mt.; spolveratura delle tende alla veneziana interne solo su specifica richiesta; eventuale pulizia delle serrande esterne a maglia aperta e cieche, cancellate, ecc.; pulizia di tutte le porte e loro maniglie. La pulizia della parte esterna delle vetrate fisse non è compresa nel presente contratto a meno che siano riconducibili funzionalmente ad ingressi d'ufficio. 5

6 OPERAZIONI PARTICOLARI PER DETERMINATI UFFICI E LOCALI CAT. C Minimo ore 100 C1) OPERAZIONI CON FREQUENZA SETTIMANALE (solo per le sedi degli agenti Polizia Locale di via dell Orna, via Toblino, Casetta Daziaria Riv. Paleocapa, Centro Documentazione via Ognissanti) aerazione dei locali; scopatura con garza antistatica monouso o radazza di tutti i pavimenti e scale con eventuale lavaggio in caso di necessità; scopatura dell eventuale pavimentazione esterna; spolveratura di sedie, tavoli, scrivanie e loro lavaggio in caso di necessità; lavatura, disinfezione e deodorazione di tutti i servizi igienici, compresi i pavimenti, lavandini, similari, nonché parti lavabili e piastrelle, rubinetti, maniglie, portasapone ed accessori vari; eventuale pulizia in caso di necessità di davanzali, balconi ed eventuale deragnatura; trasporto al punto di raccolta di tutti i sacchi contenenti rifiuti e di tutti gli accessori usati per le pulizie. Le suddette superfici, per complessivi mq. 280, non sono indicate nell area globale del comparto, ma vanno considerate a corpo e ricomprese nel canone mensile dell intera superficie convenzionale. C2) OPERAZIONI CON FREQUENZA QUINDICINALE pulizia accurata di tutti i pavimenti liberi, dei servizi igienici, dei lavandini e similari, nonché di parti lavabili e piastrelle dei servizi igienico-sanitari, con speciali prodotti ad azione germicida e deodorante; pulizia di sedie, tavoli, suppellettili e vetri; eventuale spolveratura dei radiatori dei termosifoni; eventuale pulizia di davanzali, balconi, terrazze; eventuale deragnatura. Sedi: Uffici C.E.M. Via Codalunga, Casetta Prandina, ex Fornace via Montà, Loggia Amulea per un totale, a titolo indicativo, di mq. 1143, così suddivisi: Casetta Prandina mq. 150 Uffici C.E.M. Via Codalunga mq. 300 Ex Fornace via Montà mq. 393 Loggia Amulea mq. 300 Le suddette superfici, per complessivi mq. 1143, non sono indicate nell area globale del comparto, ma vanno considerate a corpo e ricomprese nel canone mensile dell intera superficie convenzionale. C3) OPERAZIONI CON FREQUENZA TRIMESTRALE deceratura, lavatura, disinfezione ed eventuale ceratura con apposite macchine di corridoi e pavimenti liberi; pulizia a fondo e disinfezione di servizi igienici e lavandini, nonché di tutte le parti lavabili, comprese le piastrelle; lavaggio delle finestre apribili (telaio e vetri), della parte interna delle finestre non apribili, di specchi, ecc.; spolveratura dei radiatori dei termosifoni; spolveratura di tutti gli arredi, compresi divani e sedie; eventuale deragnatura; pulizia scalinata esterna. Sedi: ex Scuola Gabelli piano superiore. La suddetta superficie di circa 400 mq. non è indicata nell area globale del comparto, ma va considerata a corpo e ricompresa nel canone mensile dell intera superficie convenzionale. 6

7 Le pulizie periodiche e particolari concorrono a determinare una quota parte del canone mensile da indicare nella scheda scorporo comparto 1. COMPARTO N. 2 (Uffici Centrali) Palazzo Moroni compresi ex scuderie, archivio sotterraneo dei mq Settori Risorse Umane e Risorse Finanziarie, tutte le scalinate e corridoi interni di accesso agli uffici Area scoperta Palazzo Moroni (comprendente cortile di accesso, mq sottoportici, cortile pensile, scalinata di accesso al Palazzo della Ragione, scalinata di accesso agli uffici istituzionali) Palazzo Zuckermann (Servizio amm.vo Musei + Servizio mq. 985 Spettacoli + Centro Nazionale Fotografia) Uffici ex Casa del Boia Sala Gran Guardia mq. 130 Settore SS.DD. Piazza Capitaniato mq Decentramento Via Monte di Pietà mq. 120 Settore Beni Culturali e Direzione Museo Via Porciglia mq. 830 Settore Provveditorato Via Sarpi 3/5 mq. 410 Parti comuni OO.SS. Via Monte di Pietà mq. 50 Palazzo Sarpi (Pianificazione Urbanistica, Edilizia Privata, mq Ambiente, Provveditorato, Commercio, SS.II.TT., Mobilità e Traffico) Saletta riunioni Palazzo Sarpi mq. 100 Archivio Nuovo Palazzo Sarpi mq. 280 Box office Polizia Locale Piazzale Stazione mq. 16 Palazzo Gozzi (spogliatoi, box del garage, piano terra, piani dal 1 all'11 escluso il 7, zone comuni comprese scale) mq TOTALE SUPERFICIE LORDA MQ TOTALE SUPERFICIE CONVENZIONALE MQ PULIZIE DI MANUTENZIONE CAT. A A1) OPERAZIONI A GIORNI ALTERNI (per tutti i mq ) Minimo ore/mese 1212 date dal rapporto 1 ora/operatore per 260 mq. di superficie per 13 gg. aerazione dei locali; scopatura con garza antistatica monouso, o radazza per situazioni particolari,di tutti i pavimenti di uffici, sale, saloni, scale, corridoi e di ogni altro locale di uso quotidiano, compresi ascensori con eventuale lavaggio in caso di necessità; pulizia con battitappeto di tappeti; scopatura della eventuale pavimentazione esterna di tutti gli edifici, cortile interno di Palazzo Sarpi con rampe d accesso, area scoperta di Palazzo Moroni; svuotatura in sacchi differenziati della plastica riciclabile, delle cassette portacarte da riciclare, dei cestini portarifiuti (secco), di eventuali contenitori multimateriale o umido, deposizione nelle apposite campane o cassonetti ubicati nelle vicinanze dello stabile; i cestini e i contenitori devono essere dotati di appositi sacchi forniti dalla ditta ed eventualmente lavati in caso di necessità; spolveratura di tutti i piani di lavoro, tavoli, scrivanie nelle parti libere ed eventuale lavaggio in caso di necessità, spolveratura di telefoni e accessori di uso comune (i P.C. dovranno essere solamente spolverati nel caso siano spenti); lavatura, disinfezione e deodorazione di tutti i servizi igienici, compresi i pavimenti, lavandini, similari, nonché parti lavabili e piastrelle, rubinetti, maniglie, portasapone ed accessori vari; eventuale pulizia in caso di necessità di davanzali, balconi, ecc.; trasporto al punto di raccolta di tutti i sacchi contenenti rifiuti e di tutti gli accessori usati per le pulizie; spolveratura di tutti gli arredi accessibili senza uso di scale: sedie, poltrone, divani; eventuale aspirazione di detriti. 7

8 A2) PRESTAZIONI DA EFFETTUARSI NEI TRE GIORNI FERIALI IN CUI NON VENGONO EFFETTUATE LE PULIZIE A GIORNI ALTERNI DI CUI ALLA PRECEDENTE LETTERA A1) - Minimo ore 320 aerazione locali; scopatura con garza antistatica monouso o radazza di tutti i corridoi, dei pavimenti di tutte le sale, uffici, con eventuale lavaggio per rimozione macchie; scopatura a secco area scoperta Palazzo Moroni con eventuale lavaggio per rimozione macchie; spolveratura dei piani di lavoro; lavatura, disinfezione e deodorazione dei servizi igienici e loro accessori; svuotatura differenziata dei cestini, ubicati nelle superfici sottoindicate, con relativo lavaggio e trasporto al punto di raccolta. Sedi: Uffici Sindaco, Gabinetto Sindaco, Sala Giunta, Sala Consiglio, Sala Nodari, Sala Anziani, Sala Paladin, Servizi Organi Istituzionali, Ufficio Relazioni Pubblico piano terra, scale accesso agli uffici del Sindaco, uffici Assessori, Vicesindaco e Presidente Consiglio, area scoperta Palazzo Moroni, bagni ex Scuderie Palazzo Moroni, Sala Anziani, Sala Paladin, ingresso - vano scale - sala certificazioni piano terra dell Anagrafe di P.zza Capitaniato, per un totale di circa 3470 mq di superficie ricompresa in quella globale del Comparto 2. Lavaggio di tutti i servizi igienici di Palazzo Gozzi (da piano T all 11 piano escluso il 7 ), compresi spogliatoi del piano 2. N.B.: per detti spazi le pulizie, considerando le operazioni di cui alla lettera A1) e A2), devono essere effettuate in tutti i giorni feriali e concorrono a determinare una quota parte del canone mensile (vedi scheda scorporazione prezzo comparto 2 ). PULIZIE PERIODICHE CAT. B Minimo ore 345 B1) OPERAZIONI CON FREQUENZA TRIMESTRALE (per tutti i mq ) pulizia a fondo di tutti i davanzali interni e esterni, balconi e terrazze accessibili dall'interno nonché dei cestini portacarte, portarifiuti e simili; lavaggio e pulizia completa degli ascensori; lavaggio a fondo della eventuale pavimentazione esterna con macchine lavasciuga o monospazzola; eventuale deragnatura di pareti; pulizia a fondo con battitappeto di tappeti; lavaggio delle finestre apribili (telaio e vetri), della parte interna delle finestre non apribili, degli specchi e delle sportellerie accessibili dall'interno; lavaggio degli eventuali cassonetti copri-tapparella; spolveratura con aspirazione, ove possibile, dei radiatori dei termosifoni e delle griglie dei condizionatori, senza smontaggio dei componenti; pulizia a fondo di tutti gli arredi accessibili: sedie, poltrone, divani. B2) OPERAZIONI CON FREQUENZA SEMESTRALE (per tutti i mq ) aspirazione polvere della parte superiore degli armadi ed eventuale pulizia delle parti esterne; spolveratura degli apparecchi fissi di illuminazione o ventilatori previo isolamento elettrico; deceratura, lavaggio di fondo dei pavimenti, con uso di macchine monospazzola, di uffici, sale, saloni, scale, corridoi e di ogni altro locale, nessuno escluso; successiva ceratura e lucidatura dei pavimenti resilienti; 8

9 deragnatura di pareti anche di altezza superiore ai 4 mt.; spolveratura delle tende alla veneziana interne solo su specifica richiesta; pulizia a fondo delle cancellate e portoni di Palazzo Moroni; pulizia di tutte le porte e loro maniglie. La pulizia della parte esterna delle vetrate fisse non è compresa nel presente contratto a meno che siano riconducibili funzionalmente ad ingressi d'ufficio. OPERAZIONI PARTICOLARI PER DETERMINATI UFFICI E LOCALI CAT. C Minimo ore 80 C1) OPERAZIONI CON FREQUENZA QUINDICINALE spolveratura e lavaggio dei corridoi e pavimenti degli archivi sotterranei di SS.II.AA.GG. e Risorse Finanziarie a Palazzo Moroni; eventuale deragnatura. Sedi: archivi sotterranei Palazzo Moroni. Suddetta superficie, per un totale di circa 200 mq., non è indicata nell area globale del comparto, ma va considerata a corpo e ricompresa nel canone mensile dell intera superficie convenzionale. C2) OPERAZIONI FORFETTARIE da effettuarsi in 40 interventi annui presso l ex Fornace Carotta e 40 interventi annui presso la Sala Gran Guardia con relativa scala di sicurezza, da concordarsi con i responsabili della gestione dello stabile. lavaggio di fondo dei pavimenti, ingressi, scalinate d accesso con eventuale ceratura; pulizie di davanzali, balconi, terrazze ecc.; pulizia vetrate ed eventuali supporti espositivi; deragnatura di tutte le pareti; spolveratura sedie, poltrone, divani, scrivanie, arredi; ulteriori eventuali operazioni a seconda delle necessità; pulizia scala esterna Sala Gran Guardia. Le suddette superfici, per un totale di circa 1000 mq., non sono indicate nell area globale del comparto, ma vanno considerate a corpo e ricomprese nel canone mensile dell intera superficie convenzionale. N.B.: Le pulizie periodiche e particolari concorrono a determinare una quota parte del canone mensile da indicare nella scheda scorporo comparto 2. COMPARTO N. 3 (Musei e Biblioteche) Museo Eremitani mq Sala multimediale (Musei Eremitani) mq. 440 Deposito Museo Eremitani mq. 265 Soppalco Museo Eremitani mq. 155 Cappella Scrovegni con area C.T.A. mq. 325 Sala della Ragione e logge mq Oratorio San Rocco e Oratorio San Michele mq. 485 Palazzo Zuckermann (parte museale) mq Loggia e Odeo Cornaro di via Cesarotti mq. 310 S. Gaetano via Altinate (2 piano Biblioteca Civica e Progetto mq Giovani più 1 piano, piano terra e piano interrato) Galleria Civica P.zza Cavour mq. 550 TOTALE SUPERFICIE LORDA MQ TOTALE SUPERFICIE CONVENZIONALE MQ

10 PULIZIE DI MANUTENZIONE CAT. A A1) OPERAZIONI A GIORNI ALTERNI (per tutti i mq ) Minimo ore/mese 1098 date dal rapporto 1 ora/operatore per 240 mq. di superficie per 13 giorni. aerazione dei locali; pulizia con aspirazione ad acqua dei tappeti Cappella degli Scrovegni e area C.T.A.; scopatura con garza antistatica monouso, o radazza per situazioni particolari,di tutti i pavimenti di uffici, sale, saloni, scale, corridoi e di ogni altro locale di uso quotidiano, compresi ascensori con eventuale lavaggio in caso di necessità; pulizia con battitappeto di tappeti e pavimenti in moquette; scopatura della eventuale pavimentazione esterna di tutti gli edifici; svuotatura in sacchi differenziati della plastica riciclabile, delle cassette portacarte da riciclare, dei cestini portarifiuti (secco), di eventuali contenitori multimateriale o umido, deposizione nelle apposite campane o cassonetti ubicati nelle vicinanze dello stabile; i cestini e i contenitori devono essere dotati di appositi sacchi forniti dalla ditta ed eventualmente lavati in caso di necessità; spolveratura di tutti i piani di lavoro, tavoli, scrivanie nelle parti libere ed eventuale lavaggio in caso di necessità, spolveratura di telefoni e accessori di uso comune (i P.C. dovranno essere solamente spolverati nel caso siano spenti); lavatura, disinfezione e deodorazione di tutti i servizi igienici, compresi i pavimenti, lavandini, similari, nonché parti lavabili e piastrelle, rubinetti, maniglie, portasapone ed accessori vari; eventuale pulizia in caso di necessità di davanzali, balconi, ecc.; trasporto al punto di raccolta di tutti i sacchi contenenti rifiuti e di tutti gli accessori usati per le pulizie; spolveratura di tutti gli arredi accessibili: sedie, poltrone, divani, ecc.; aspirazione detriti; eventuale lavaggio vetrate esterne Galleria Cavour. A2) PRESTAZIONI DA EFFETTUARSI NEI TRE GIORNI FERIALI IN CUI NON VENGONO EFFETTUATE LE PULIZIE A GIORNI ALTERNI, DI CUI ALLA PRECEDENTE LETTERA A1) Minimo ore 310 pulizia con aspiratore con filtro ad acqua della Cappella degli Scrovegni e area C.T.A.; scopatura con garza antistatica monouso o radazza di tutti i corridoi, dei pavimenti di tutte le sale, uffici, con eventuale lavaggio per rimozione macchie; aspirazione con battitappeto di eventuali superfici in moquette; spolveratura degli arredi espositivi; lavatura, disinfezione e deodorazione dei servizi igienici e loro accessori; svuotatura differenziata dei cestini o contenitori con relativo lavaggio, ubicati nelle superfici sopraindicate, con trasporto al punto di raccolta. lavaggio vetrate sporche area C.T.A. e sale e vetrine espositive museali; scopatura, lavaggio scalinate esterne Palazzo della Ragione. Sedi: Tutte le sale di esposizione, ingresso, laboratorio didattico, laboratorio di restauro, chiostri e servizi igienici del Museo Eremitani, tutto Palazzo Zuckermann, Palazzo della Ragione, Cappella degli Scrovegni con area C.T.A., sale di lettura e servizi igienici della Biblioteca Civica. N.B.: per detti spazi le pulizie, considerando le operazioni di cui alla lettera A1) e A2), devono essere effettuate in tutti i giorni feriali e concorrono a determinare una quota parte del canone mensile (vedi scheda scorporo prezzo comparto 3 ). 10

11 PULIZIE PERIODICHE CAT. B Minimo ore 250 B1) OPERAZIONI CON FREQUENZA TRIMESTRALE (per tutti i mq ) pulizia a fondo di tutti i davanzali interni e esterni, balconi e terrazze accessibili dall interno nonché dei cestini portacarte, portarifiuti e simili; lavaggio e pulizia completa degli ascensori; lavaggio a fondo della eventuale pavimentazione esterna con macchine lavasciuga o monospazzola; eventuale deragnatura di pareti; pulizia a fondo moquette di varie sedi con utilizzo di macchina battimoquette. lavaggio delle finestre apribili (telaio e vetri), della parte interna delle finestre non apribili, degli specchi, dei cristalli e sportellerie accessibili dall interno; lavaggio degli eventuali cassonetti copri-tapparella; spolveratura con aspirazione, ove possibile, dei radiatori dei termosifoni e delle griglie dei condizionatori, senza smontaggio dei componenti; pulizia a fondo di tutti gli arredi accessibili: sedie, poltrone, divani, ecc. B2) OPERAZIONI CON FREQUENZA SEMESTRALE (per tutti i mq ) aspirazione polvere della parte superiore degli armadi ed eventuale pulizia parti esterne; spolveratura degli apparecchi fissi di illuminazione o ventilatori previo isolamento elettrico; deceratura, lavaggio di fondo dei pavimenti, con uso di macchine monospazzola, di uffici, sale, saloni, scale, corridoi e di ogni altro locale, nessuno escluso; successiva ceratura e lucidatura dei pavimenti resilienti; deragnatura di pareti anche di altezza superiore ai 4 mt.; spolveratura delle tende alla veneziana interne solo su specifica richiesta; pulizia guide degli armadi compattanti della Biblioteca Civica con utilizzo di aspirapolvere, pulizia corsie depositi librari ed esterno, compresa parte superiore, degli armadi compattanti; pulizia generale dei locali adibiti a deposito opere nel piano sotterraneo di Palazzo Zuckermann; pulizia radicale delle serrande esterne a maglia aperta e cieche, cancellate ove presenti, ecc.; pulizia di tutte le porte e loro maniglie. La pulizia della parte esterna delle vetrate fisse non è compresa nel presente contratto a meno che siano riconducibili funzionalmente ad ingressi d ufficio. OPERAZIONI PARTICOLARI PER DETERMINATI UFFICI E LOCALI CAT. C Minimo ore 120 C1) PRESTAZIONI DA EFFETTUARSI TUTTE LE DOMENICHE ED I GIORNI FESTIVI INFRASETTIMANALI pulizia con aspirazione ad acqua dei tappeti entrata e camminamento Cappella Scrovegni; scopatura con garza antistatica monouso degli ingressi, corridoi e pavimenti con eventuale lavaggio di manutenzione (rimozione macchie); lavatura, disinfezione e deodorazione servizi igienici; svuotatura differenziata dei cestini con lavaggio e trasporto al punto di raccolta. Sedi: Cappella degli Scrovegni, entrata e servizi igienici del Museo Eremitani per una superficie di circa 500 mq. Suddette superfici determineranno una quota parte del canone mensile. 11

12 C2) OPERAZIONI CON FREQUENZA SETTIMANALE scopatura e disinfezione scalinate Ponte S. Lorenzo e camminamento interno con eventuale lavaggio in caso di macchie; lavatura, disinfezione di tutti i pavimenti liberi, con macchine apposite, dei servizi igienici, dei lavandini e similari, nonché di parti lavabili e piastrelle dei servizi igienicosanitari, con speciali prodotti ad azione germicida e deodorante della Galleria ex Macello di via Cornaro e Sottopasso della Stua; pulizia ed eliminazione di impronte e macchie su specchi, vetri, finestre e porte a vetro, di arredi espositivi della Galleria ex Macello, Sottopasso della Stua, Sala Samonà via Roma; pulizia serramenti Ponte S. Lorenzo ; eventuale deragnatura; svuotatura differenziata dei cestini o contenitori con relativo lavaggio, ubicati nelle superfici sopraindicate, con trasporto al punto di raccolta; scopatura area esterna. Sedi: Galleria ex Macello di Via Cornaro compresi bagni esterni, Ponte S. Lorenzo di Riviera Ponti Romani, Sottopasso della Stua, Sala Samonà via Roma; Le suddette superfici, per complessivi mq. 900, non sono ricomprese nell area globale del comparto, ma vanno considerate a corpo e ricomprese nel canone mensile dell intera superficie convenzionale. C3) OPERAZIONI FORFETTARIE da effettuarsi in 8 interventi annui presso la Casa del Petrarca ad Arquà Petrarca, da concordarsi con i responsabili della gestione dell edificio; 12 interventi annui presso i sotterranei di Palazzo della Ragione; 6 interventi annui presso gli archivi della Biblioteca Civica del Centro Culturale S. Gaetano. Per Casa del Petrarca: pulizia a fondo dei pavimenti con lucidatura ed eventuale ceratura; pulizie vetri, davanzali e terrazze; pulizia vetrine allestite; spolveratura degli arredi; scopatura aree esterne; spolveratura agli apparecchi di illuminazione; raccolta differenziata dei rifiuti e trasporto al punto di raccolta. Per i sotterranei di Palazzo della Ragione: pulizia spazi di camminamento; rimozione di eventuali rifiuti in corrispondenza di griglie. Per gli archivi della Biblioteca Civica del Centro Culturale S. Gaetano: pulizia spazi di camminamento; spolveratura binari e parti esterne degli archivi compattabili. La suddetta superficie non è ricompresa nell area globale del comparto, ma va considerata a corpo e ricompresa nel canone mensile dell intera superficie convenzionale. N.B.: Le pulizie periodiche e particolari concorrono a determinare una quota parte del canone mensile da indicare nella scheda scorporo comparto 3. 12

CAPITOLATO DI APPALTO PER IL SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI UFFICI DI ROMA ENTRATE SPA E FORNITURA DEL MATERIALE PER I RELATIVI SERVIZI IGIENICI

CAPITOLATO DI APPALTO PER IL SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI UFFICI DI ROMA ENTRATE SPA E FORNITURA DEL MATERIALE PER I RELATIVI SERVIZI IGIENICI CAPITOLATO DI APPALTO PER IL SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI UFFICI DI ROMA ENTRATE SPA E FORNITURA DEL MATERIALE PER I RELATIVI SERVIZI IGIENICI Art. 1 Oggetto del capitolato Il presente appalto prevede: la

Dettagli

SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI UFFICI E LOCALI COMUNALI

SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI UFFICI E LOCALI COMUNALI CITTÀ DI MARTINA FRANCA Provincia di Taranto SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI UFFICI E LOCALI COMUNALI CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO COMUNE DI MARTINA FRANCA - Piazza Roma, 32-74015 Martina Franca (Ta) Tel. 0804836111

Dettagli

AUTORITA' DI BACINO DEL FIUME TEVERE

AUTORITA' DI BACINO DEL FIUME TEVERE Allegato alla determinazione dirigenziale n. 1/2011 AUTORITA' DI BACINO DEL FIUME TEVERE Ufficio di Segreteria Giuridico-Amministrativa U.O. Affari Generali, Giuridici e di Raccordo Istituzionale Via V.

Dettagli

Capitolato Tecnico. Pagina 1

Capitolato Tecnico. Pagina 1 Gara a procedura aperta per l affidamento dei servizi di facchinaggio della sede di SACE sita in Roma Piazza Poli 37/42 - CIG 5778360584 Pagina 1 1 PREMESSA 3 2 Oggetto dell Appalto 3 3 Durata dell Appalto

Dettagli

Direzione Centrale Manutenzione, Contratti e Beni Confiscati Acquisti

Direzione Centrale Manutenzione, Contratti e Beni Confiscati Acquisti Direzione Centrale Manutenzione, Contratti e Beni Confiscati Acquisti PROCEDURA DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA, IGIENE AMBIENTALE E FACCHINAGGIO DA EFFETTUARSI PRESSO GLI UFFICI DELL

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI EDIFICI DELL UNIVERSITA PER IL TRIENNIO 2010-2013.

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI EDIFICI DELL UNIVERSITA PER IL TRIENNIO 2010-2013. UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI CAGLIARI DIREZIONE FINANZIARIA Settore Acquisto Beni e Servizi e Gestione Contratti CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI EDIFICI DELL

Dettagli

COMUNE DI CERIANO LAGHETTO Provincia di Monza e della Brianza Via Roma 18 20816 Ceriano Laghetto www.ceriano-laghetto.org

COMUNE DI CERIANO LAGHETTO Provincia di Monza e della Brianza Via Roma 18 20816 Ceriano Laghetto www.ceriano-laghetto.org CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI IMMOBILI DEL COMUNE DI CERIANO LAGHETTO E SERVIZI AUSILIARI - PERIODO 01/01/2011 31/12/2013 (CIG 058147692A) ART. 1 - OGGETTO

Dettagli

FONDAZIONE E.N.P.A.I.A. ENTE NAZIONALE DI PREVIDENZA PER GLI ADDETTI E PER GLI IMPIEGATI IN AGRICOLTURA

FONDAZIONE E.N.P.A.I.A. ENTE NAZIONALE DI PREVIDENZA PER GLI ADDETTI E PER GLI IMPIEGATI IN AGRICOLTURA CAPITOLATO SPECIALE Procedura aperta per l'affidamento del servizio di pulizia ordinaria della sede della Fondazione E.N.P.A.I.A. di viale Beethoven, 48 Roma. CIG 6220354E7E ARTICOLO 1 OGGETTO DELL APPALTO

Dettagli

Con la presente scrittura privata in tre originali, di cui uno per uso di. registrazione e due per uso delle parti, tra l Istituto Poligrafico e Zecca

Con la presente scrittura privata in tre originali, di cui uno per uso di. registrazione e due per uso delle parti, tra l Istituto Poligrafico e Zecca CONTRATTO DI APPALTO PER IL SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI STABILIMENTI DI ROMA DELL ISTITUTO POLIGRAFICO E ZECCA DELLO STATO S.p.A.: - STABILIMENTO DI P.ZZA VERDI - P.zza Verdi 10 - STABILIMENTO SALARIO Via

Dettagli

00185 Roma Via Castelfidardo, 41

00185 Roma Via Castelfidardo, 41 CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO PER IL SERVIZIO DI PULIZIA DEI LOCALI SEDE DEGLI UFFICI DELL ENTE NAZIONALE DI PREVIDENZA ED ASSISTENZA DEI VETERINARI (VIA CASTELFIDARDO, 41), DELLE PARTI COMUNI DELL IMMOBILE

Dettagli

MINISTERO DELLA GIUSTIZIA DIPARTIMENTO DELL AMMINISTRAZIONE PENITENZIARIA DIREZIONE GENERALE DEL RISORSE MATERIALI DEI BENI E DEI SERVIZI

MINISTERO DELLA GIUSTIZIA DIPARTIMENTO DELL AMMINISTRAZIONE PENITENZIARIA DIREZIONE GENERALE DEL RISORSE MATERIALI DEI BENI E DEI SERVIZI MINISTERO DELLA GIUSTIZIA DIPARTIMENTO DELL AMMINISTRAZIONE PENITENZIARIA DIREZIONE GENERALE DEL RISORSE MATERIALI DEI BENI E DEI SERVIZI CAPITOLATO TECNICO Servizio di pulizia, di facchinaggio interno

Dettagli

COMUNE DI CAMPORGIANO

COMUNE DI CAMPORGIANO COMUNE DI CAMPORGIANO PROVINCIA DI LUCCA Piazza Roma n. 1 Tel. 0583/618888 Fax. 0583/618433 C.F. 00398710467 E-mail : demografico@comune.camporgiano.lu.it CAPITOLATO D APPALTO AFFIDAMENTO MEDIANTE PROCEDURA

Dettagli

CAPITOLATO TECNICO E DISCIPLINARE DI GARA

CAPITOLATO TECNICO E DISCIPLINARE DI GARA Procedura aperta per l affidamento del servizio di pulizia ordinaria e di attività ausiliarie accessorie per la sede nazionale di Fondimpresa sita in Roma in via della Ferratella in Laterano n. 33 CAPITOLATO

Dettagli

per l affidamento del servizio di pulizia degli uffici comunali.

per l affidamento del servizio di pulizia degli uffici comunali. SERVIZIO SEGRETERIA AA.GG. CAPITOLATO SPECIALE D ONERI per l affidamento del servizio di pulizia degli uffici comunali. Pontecagnano Faiano,lì 28.07.2005 (Aggiornamento 4.08.2005) INDICE ART.1 NORME DI

Dettagli

Città di Spinea Provincia di Venezia

Città di Spinea Provincia di Venezia Città di Spinea Provincia di Venezia APPALTO: servizio di pulizia interna uffici comunali 2013 2014 AFFIDAMENTO: da appaltare REDATTO DA REVISIONE N. DATA APPROVATO DA 1 SOMMARIO 1. SEZIONE DESCRITTIVA...

Dettagli

SCHEMA DI CONTRATTO. L'anno duemila..., il giorno del mese di...in Roma

SCHEMA DI CONTRATTO. L'anno duemila..., il giorno del mese di...in Roma SCHEMA DI CONTRATTO L'anno duemila..., il giorno del mese di.....in Roma TRA Lottomatica Group S.p.A. con sede in Roma, Viale del Campo Boario n. 56/d - 00154 Codice Fiscale e Partita IVA n. 08028081001,

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca GARA EUROPEA A PROCEDURA RISTRETTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA E DISINFESTAZIONE, PRESTAZIONI DI FACCHINAGGIO INTERNO ED ESTERNO E LA MINUTA MANUTENZIONE DEI LOCALI, RELATIVI AGLI IMMOBILI

Dettagli

Periodo: 1.3.2011 28.2.2014

Periodo: 1.3.2011 28.2.2014 PROCEDURA IN ECONOMIA ex art. 125 del D. Lgs. n. 63/2006 per l affidamento del servizio di CONTROLLO INTEGRATO DELLE INFESTAZIONI ENTOMATICHE E MURINE PRESSO LE STRUTTURE UNIVERSITARIE Periodo: 1.3.2011

Dettagli

Provincia di Sassari. C.A.P. 07010 Via A. Mariani n 1 tel. 079 80 50 68 Fax 079 80 53 20

Provincia di Sassari. C.A.P. 07010 Via A. Mariani n 1 tel. 079 80 50 68 Fax 079 80 53 20 C O M U N E D I M A R A Provincia di Sassari C.A.P. 07010 Via A. Mariani n 1 tel. 079 80 50 68 Fax 079 80 53 20 Email: protocollo@comune.mara.ss.it Pec: protocollo@pec.comune.mara.ss.it SERVIZIO AFFARI

Dettagli

DOCUMENTO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI E RELATIVE MISURE ADOTTATE PER L ELIMINAZIONE DELLE INTERFERENZE DERIVANTI DA ATTIVITÀ IN APPALTO E SUBAPPALTO

DOCUMENTO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI E RELATIVE MISURE ADOTTATE PER L ELIMINAZIONE DELLE INTERFERENZE DERIVANTI DA ATTIVITÀ IN APPALTO E SUBAPPALTO DOCUMENTO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI E RELATIVE MISURE ADOTTATE PER L ELIMINAZIONE DELLE INTERFERENZE DERIVANTI DA ATTIVITÀ IN APPALTO E SUBAPPALTO (ai sensi dell articolo 26 del D.Lgs. 81/2008) Allegato

Dettagli

AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI RECEPTION, CENTRALINO E FATTORINAGGIO ESTERNO PER GLI UFFICI DELLA SOGESID S.P.A. VIA CALABRIA, 35 E VIA CALABRIA 56 ROMA.

AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI RECEPTION, CENTRALINO E FATTORINAGGIO ESTERNO PER GLI UFFICI DELLA SOGESID S.P.A. VIA CALABRIA, 35 E VIA CALABRIA 56 ROMA. AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI RECEPTION, CENTRALINO E FATTORINAGGIO ESTERNO PER GLI UFFICI DELLA SOGESID S.P.A. VIA CALABRIA, 35 E VIA CALABRIA 56 ROMA. CIG: 5066492974 Quesito 1 Domanda: Nel Capitolato Tecnico

Dettagli

DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE RISCHI DA INTERFERENZE (DUVRI)

DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE RISCHI DA INTERFERENZE (DUVRI) DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE RISCHI DA INTERFERENZE (DUVRI) COMPITI DELLE IMPRESE E DOCUMENTAZIONE CONTRATTUALE AI SENSI DI QUANTO PREVISTO DAL D.L.GS 8108 e s.m.i. TIPOLOGIA APPALTO: SERVIZIO DI PULIZIA

Dettagli

ISTITUTO NAZIONALE DI STATISTICA Direzione Generale Direzione Centrale per l Attività Amministrativa e la Gestione del Patrimonio CAPITOLATO TECNICO

ISTITUTO NAZIONALE DI STATISTICA Direzione Generale Direzione Centrale per l Attività Amministrativa e la Gestione del Patrimonio CAPITOLATO TECNICO SERVIZIO DI FACCHINAGGIO CON GESTIONE DEL CICLO LOGISTICO COMPRENSIVA DEL MONITORAGGIO INFORMATIZZATO E TRASPORTO COSE ALL INTERNO E TRA LE VARIE SEDI ISTAT DI ROMA CAPITOLATO TECNICO 1 INDICE 1. OGGETTO

Dettagli

DOCUMENTO PRELIMINARE ALLA PROGETTAZIONE

DOCUMENTO PRELIMINARE ALLA PROGETTAZIONE UNIVERSITA' DEGLI STUDI SASSARI UFFICIO TECNICO LAVORI DI RISTRUTTURAZIONE, RESTAURO CONSERVATIVO E ADEGUAMENTO NORMATIVO DELL EDIFICIO SITO IN SASSARI IN LARGO PORTA NUOVA DOCUMENTO PRELIMINARE ALLA PROGETTAZIONE

Dettagli

COMUNE DI GENZANO DI ROMA PROVINCIA DI ROMA C.A.P. 00045

COMUNE DI GENZANO DI ROMA PROVINCIA DI ROMA C.A.P. 00045 CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA, SORVEGLIANZA E PULIZIA, NELLE SCUOLE DELL INFANZIA PARITARIE COMUNALI TRUZZI E G. RODARI DI GENZANO DI ROMA ANNI SCOLASTICI 2012/2013-2013/2014-2014/2015,

Dettagli

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO TEMPORANEO E/O OCCASIONALE DI SPAZI E LOCALI DELL ATENEO DA PARTE DI SOGGETTI ESTERNI

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO TEMPORANEO E/O OCCASIONALE DI SPAZI E LOCALI DELL ATENEO DA PARTE DI SOGGETTI ESTERNI REGOLAMENTO PER L UTILIZZO TEMPORANEO E/O OCCASIONALE DI SPAZI E LOCALI DELL ATENEO DA PARTE DI SOGGETTI ESTERNI (Emanato con D.R. n. 57 del 21 gennaio 2015) INDICE Pag. Art. 1 - Oggetto 2 Art. 2 - Procedura

Dettagli

Allegato sub. A alla Determinazione n. del. Rep. CONVENZIONE

Allegato sub. A alla Determinazione n. del. Rep. CONVENZIONE Allegato sub. A alla Determinazione n. del Rep. C O M U N E D I T R E B A S E L E G H E P R O V I N C I A D I P A D O V A CONVENZIONE INCARICO PER LA PROGETTAZIONE DEFINITIVA - ESECUTIVA, DIREZIONE LAVORI,

Dettagli

ASL n 7 Carbonia CAPITOLATO SPECIALE

ASL n 7 Carbonia CAPITOLATO SPECIALE ASL n 7 Carbonia CAPITOLATO SPECIALE PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO TRIENNALE DEL SERVIZIO DI PULIZIA E SANIFICAZIONE - SERVIZI INTEGRATI/MULTISERVIZI DELLA ASL N 7 DI CARBONIA ( Lotto Unico - CIG

Dettagli

1)La Fondazione Arena di Verona, con sede in Verona (Italia), Via. Roma 7/d (in seguito denominata Fondazione) telefono 045

1)La Fondazione Arena di Verona, con sede in Verona (Italia), Via. Roma 7/d (in seguito denominata Fondazione) telefono 045 BANDO DI GARA CON PROCEDURA APERTA 1)La Fondazione Arena di Verona, con sede in Verona (Italia), Via Roma 7/d (in seguito denominata Fondazione) telefono 045 8051811 fax 045 8011566 - sito internet www.arena.it

Dettagli

VIT S.R.L. CAPITOLATO SPECIALE PER L'AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DELLA STRUTTURA POLIFUNZIONALE DENOMINATA CHALET PINETA IN COMUNE DI CEVO (BS)

VIT S.R.L. CAPITOLATO SPECIALE PER L'AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DELLA STRUTTURA POLIFUNZIONALE DENOMINATA CHALET PINETA IN COMUNE DI CEVO (BS) VIT S.R.L. CAPITOLATO SPECIALE PER L'AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DELLA STRUTTURA POLIFUNZIONALE DENOMINATA CHALET PINETA IN COMUNE DI CEVO (BS) Art. 1 - Oggetto dell affidamento L oggetto dell affidamento

Dettagli

9. Le disposizioni di cui al presente articolo non comportano aumenti di spesa a carico del bilancio regionale.

9. Le disposizioni di cui al presente articolo non comportano aumenti di spesa a carico del bilancio regionale. 9. Le disposizioni di cui al presente articolo non comportano aumenti di spesa a carico del bilancio regionale. Art. 27 Adeguamento della legge regionale n.3/2007 alla normativa nazionale 1. Alla legge

Dettagli

Contratto pubblico inerente servizio di pulizia della sede di Sardegna IT di Cagliari,

Contratto pubblico inerente servizio di pulizia della sede di Sardegna IT di Cagliari, Contratto pubblico inerente servizio di pulizia della sede di Sardegna IT di Cagliari, Viale dei Giornalisti 6, Edificio E, per una durata di 24 mesi. L anno duemilatredici, il giorno 07 del mese di agosto

Dettagli

BONUS MOBILI ED ELETTRODOMESTICI

BONUS MOBILI ED ELETTRODOMESTICI BONUS MOBILI ED ELETTRODOMESTICI Gli aggiornamenti più recenti Proroga dell agevolazione al 31 dicembre 2015 I quesiti più frequenti aggiornamento aprile 2015 ACQUISTI AGEVOLATI IMPORTO DETRAIBILE MODALITA

Dettagli

MODELLO-BASE CONVENZIONE-CONTRATTO PER LA REALIZZAZIONE DELL INTERVENTO NUOVI PERCHORSI

MODELLO-BASE CONVENZIONE-CONTRATTO PER LA REALIZZAZIONE DELL INTERVENTO NUOVI PERCHORSI Assessorato alla f amiglia, all Educazione ed ai Giov ani Municipio Roma III U.O. Serv izi Sociali, Educativ i e Scolastici Allegato n. 3 al Bando d Istruttoria Pubblica per l intervento Nuovi PercHorsi

Dettagli

Servizio di Pulizia della sede del Comando di Roma Carabinieri per la tutela della Salute, viale dell Aeronautica n. 122

Servizio di Pulizia della sede del Comando di Roma Carabinieri per la tutela della Salute, viale dell Aeronautica n. 122 MINISTERO DELLA SALUTE UFFICIO GENERALE DELLE RISORSE DELL ORGANIZZAZIONE E DEL BILANCIO UFFICIO VIII EX DGPOB LOTTO 2. AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DELLA SEDE DEL COMANDO CARABINIERI PER LA TUTELA

Dettagli

Art. 1 Oggetto del servizio

Art. 1 Oggetto del servizio CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO TRASLOCHI NEGLI ISTITUTI SCOLASTICI, NEI CENTRI SCOLASTICI, NEI CENTRI DI FORMAZIONE PROFESSIONALE E NEGLI UFFICI DI COMPETENZA PROVINCIALE

Dettagli

FAC SIMILE PER LA NOTIFICA AI SENSI ART.67 DEL D.LGS.R DEL 09/04/2008 N. 81

FAC SIMILE PER LA NOTIFICA AI SENSI ART.67 DEL D.LGS.R DEL 09/04/2008 N. 81 CARTA SEMPLICE FAC SIMILE PER LA NOTIFICA AI SENSI ART.67 DEL D.LGS.R DEL 09/04/2008 N. 81 ALL A.S.L. N. CN2 ALBA BRA DIPARTIMENTO DI PREVENZIONE Servizio Prevenzione Sicurezza Ambienti di Lavoro Via Vida

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA SERVIZIO DI MANUTENZIONE AREE VERDE PUBBLICO 1.1.2016 31.12.2018. CIG

REPUBBLICA ITALIANA SERVIZIO DI MANUTENZIONE AREE VERDE PUBBLICO 1.1.2016 31.12.2018. CIG REPUBBLICA ITALIANA COMUNE DI LOMAGNA (Prov. di Lecco) Contratto Rep. n. del SERVIZIO DI MANUTENZIONE AREE VERDE PUBBLICO 1.1.2016 31.12.2018. CIG 6170496661 L anno duemilaquindici addì del mese di presso

Dettagli

Comune di Ragusa. Regolamento assistenza domiciliare agli anziani

Comune di Ragusa. Regolamento assistenza domiciliare agli anziani Comune di Ragusa Regolamento assistenza domiciliare agli anziani REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE AGLI ANZIANI approvato con delib. C.C. n.9 del del 24/02/84 modificato con delib. C.C.

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014 DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014 SETTORE SEGRETARIO GENERALE SERVIZIO ELABORAZIONE DATI OGGETTO: 97.404,80 I.C. SERVIZIO DI ASSISTENZA TECNICA INTEGRALE E FORNITURA DI MATERIALE CONSUMABILE

Dettagli

REGOLAMENTO MODALITA PER L UTILIZZO E LA CONCESSIONE IN USO DI SPAZI DEL COMPLESSO MONUMENTALE DI PALAZZO MARCHESALE

REGOLAMENTO MODALITA PER L UTILIZZO E LA CONCESSIONE IN USO DI SPAZI DEL COMPLESSO MONUMENTALE DI PALAZZO MARCHESALE REGOLAMENTO MODALITA PER L UTILIZZO E LA CONCESSIONE IN USO DI SPAZI DEL COMPLESSO MONUMENTALE DI PALAZZO MARCHESALE REGOLAMENTO MODALITA PER L UTILIZZO E LA CONCESSIONE IN USO DI SPAZI DEL COMPLESSO MONUMENTALE

Dettagli

GUARDIA DI FINANZA QUARTIER GENERALE BANDO DI GARA SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1)DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO

GUARDIA DI FINANZA QUARTIER GENERALE BANDO DI GARA SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1)DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO GUARDIA DI FINANZA QUARTIER GENERALE BANDO DI GARA SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1)DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO Denominazione ufficiale: Quartier Generale della Guardia di

Dettagli

Italia-Roma: Servizi di pulizia stradale 2013/S 154-268701. Bando di gara. Servizi

Italia-Roma: Servizi di pulizia stradale 2013/S 154-268701. Bando di gara. Servizi 1/6 Avviso nel sito web TED: http://ted.europa.eu/udl?uri=ted:notice:268701-2013:text:it:html Italia-Roma: Servizi di pulizia stradale 2013/S 154-268701 Bando di gara Servizi Direttiva 2004/18/CE Sezione

Dettagli

PUBBLICO INCANTO. TRASLOCO della BIBLIOTECA NAZIONALE Sagarriga Visconti Volpi di BARI Capitolato d oneri

PUBBLICO INCANTO. TRASLOCO della BIBLIOTECA NAZIONALE Sagarriga Visconti Volpi di BARI Capitolato d oneri Ministero per i Beni e le Attività Culturali DIPARTIMENTO PER I BENI ARCHIVISTICI E LIBRARI DIREZIONE GENERALE PER I BENI LIBRARI E GLI ISTITUTI CULTURALI PUBBLICO INCANTO TRASLOCO della BIBLIOTECA NAZIONALE

Dettagli

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO. Ai sensi dell art. 1, comma 2, lett. A) della legge 9 dicembre 1998 n 431

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO. Ai sensi dell art. 1, comma 2, lett. A) della legge 9 dicembre 1998 n 431 CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO Ai sensi dell art. 1, comma 2, lett. A) della legge 9 dicembre 1998 n 431 e degli artt. 1571 e seguenti del codice civile. CON LA PRESENTE SCRITTURA PRIVATA la CAMERA

Dettagli

CANTIERI TEMPORANEI E MOBILI. TITOLO IV DEL D.Lgs. 81/08 e s.m.i. Arezzo, 06 maggio 2011

CANTIERI TEMPORANEI E MOBILI. TITOLO IV DEL D.Lgs. 81/08 e s.m.i. Arezzo, 06 maggio 2011 CANTIERI TEMPORANEI E MOBILI TITOLO IV DEL D.Lgs. 81/08 e s.m.i Arezzo, 06 maggio 2011 Dott. DAVIDDI Paolo STOLZUOLI Stefania Tecnici di Prevenzione Dipartimento della Prevenzione Azienda USL 8 - Arezzo

Dettagli

VADEMECUM SUL CONTRATTO MULTISERVIZI

VADEMECUM SUL CONTRATTO MULTISERVIZI Asal - Associazione delle Scuole Autonome del Lazio SEDE OPERATIVA: 115 Circolo Didattico di Roma Angelo Mauri Via Angelo Mauri, 5 00139 ROMA Tel. 068104305 Fax: 068107723 e-mail: presidente@scuolelazio.it

Dettagli

! " # $" $ () # $ $ % % # % $ + $ & "!" $ $ $ # #

!  # $ $ () # $ $ % % # % $ + $ & ! $ $ $ # # !!"!%!!!& '! " " ()! **" % % % + & "!"!" " ' % ''(, ( ) ) *+ (, + ( +! ( - "&.& + & & ''-- + / 0( 0 1 2 ))3-01"( + ( +! % ( + + & ( + 4 + & ( 5 + + 4 ( 6 + 0 (+ ( + + ( 6 / 6 0 (! ' 7 3!. ( 89 :;:

Dettagli

Area Vigilanza AVVISA

Area Vigilanza AVVISA COMUNE DI VILLASOR Provincia di Cagliari Area Vigilanza P.zza Matteotti, 1 - C.A.P. 09034 Part. IVA 00530500925 Tel 070 9648023 - Fax 070 9647331 www.comune.villasor.ca.it C.F: 82002160925 MANIFESTAZIONE

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA GESTIONE DEL PART-TIME

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA GESTIONE DEL PART-TIME REGOLAMENTO COMUNALE PER LA GESTIONE DEL PART-TIME ART. 1 Oggetto Il presente regolamento disciplina le procedure per la trasformazione dei rapporti di lavoro da tempo pieno a tempo parziale dei dipendenti

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER IL SERVIZIO DI PULIZIA PRESSO IL CASTELLO DI MONTERIGGIONI. C a p o I C A RATTERISTI CHE DELL AP P ALTO

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER IL SERVIZIO DI PULIZIA PRESSO IL CASTELLO DI MONTERIGGIONI. C a p o I C A RATTERISTI CHE DELL AP P ALTO CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER IL SERVIZIO DI PULIZIA PRESSO IL CASTELLO DI MONTERIGGIONI C a p o I C A RATTERISTI CHE DELL AP P ALTO Art. 1 - OGGETTO 1. Il presente capitolato ha per oggetto lo svolgimento,

Dettagli

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO Servizio Edilizia Pubblica e Logistica

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO Servizio Edilizia Pubblica e Logistica PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO Servizio Edilizia Pubblica e Logistica GARA D APPALTO PER LA STIPULA DI UN CONTRATTO PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI TRASLOCO E FACCHINAGGIO DI MOBILIO E ATTREZZATURE IN DOTAZIONE

Dettagli

ama S.p.A. L AQUILA servizio acquisti e contratti Azienda della Mobilità Aquilana OGGETTO: locazione spazi pubblicitari.

ama S.p.A. L AQUILA servizio acquisti e contratti Azienda della Mobilità Aquilana OGGETTO: locazione spazi pubblicitari. servizio acquisti e contratti L Aquila 14 luglio 2014 Prot. 924 acq./dnc Spett.le Lotto CIG: Z111026FC0 OGGETTO: locazione spazi pubblicitari. Questa azienda intende locare gli spazi, utilizzabili a fini

Dettagli

Prot. n. 536 Settore: Tecnico Rif.: AP/AP Class. 10-9-0 Arbus, 10/01/2014 F: 1_2012

Prot. n. 536 Settore: Tecnico Rif.: AP/AP Class. 10-9-0 Arbus, 10/01/2014 F: 1_2012 Prot. n. 536 Settore: Tecnico Rif.: AP/AP Class. 10-9-0 Arbus, 10/01/2014 F: 1_2012 AVVISO DI INDAGINE DI MERCATO PER L INDIVIDUAZIONE DEI PROFESSIONISTI DA INVITARE ALLA PROCEDURA NEGOZIATA PER L AFFIDAMENTO

Dettagli

Capitolato Tecnico Servizi di Pulizia degli uffici e servizi annessi CIG 57752742DF Gara per l'affidamento dei servizi di pulizia degli uffici e

Capitolato Tecnico Servizi di Pulizia degli uffici e servizi annessi CIG 57752742DF Gara per l'affidamento dei servizi di pulizia degli uffici e Servizi di Pulizia degli uffici e servizi annessi CIG 57752742DF Gara per l'affidamento dei servizi di pulizia degli uffici e servizi annessi da prestare presso la sede di Roma - Piazza Poli, 37/42 00187

Dettagli

COMUNE DI GOLFO ARANCI Provincia Di Olbia-Tempio REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DEL CENTRO DI AGGREGAZIONE SOCIALE

COMUNE DI GOLFO ARANCI Provincia Di Olbia-Tempio REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DEL CENTRO DI AGGREGAZIONE SOCIALE COMUNE DI GOLFO ARANCI Provincia Di Olbia-Tempio REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DEL CENTRO DI AGGREGAZIONE SOCIALE Art. 1 - ISTITUZIONE E istituito presso il Comune di Golfo Aranci, un Centro di Aggregazione

Dettagli

Comune di MERCATELLO SUL METAURO Provincia di Pesaro e Urbino CONTRATTO COLLETTIVO DECENTRATO INTEGRATIVO ANNO 2010

Comune di MERCATELLO SUL METAURO Provincia di Pesaro e Urbino CONTRATTO COLLETTIVO DECENTRATO INTEGRATIVO ANNO 2010 Comune di MERCATELLO SUL METAURO Provincia di Pesaro e Urbino CONTRATTO COLLETTIVO DECENTRATO INTEGRATIVO ANNO 2010 Sottoscritto definitivamente in data 20 dicembre 2010 Comune di MERCATELLO SUL METAURO

Dettagli

Nuova detrazione IRPEF del 50% per l acquisto di mobili ed elettrodomestici - Chiarimenti dell Agenzia delle Entrate

Nuova detrazione IRPEF del 50% per l acquisto di mobili ed elettrodomestici - Chiarimenti dell Agenzia delle Entrate Informativa ONB Nuova detrazione IRPEF del 50% per l acquisto di mobili ed elettrodomestici - Chiarimenti dell Agenzia delle Entrate INDICE 1 Premessa... 2 2 Soggetti beneficiari... 2 3 Ambito oggettivo

Dettagli

RICHIESTA RILASCIO LICENZA PER MANIFESTAZIONI TEMPORANEE DI PUBBLICO SPETTACOLO

RICHIESTA RILASCIO LICENZA PER MANIFESTAZIONI TEMPORANEE DI PUBBLICO SPETTACOLO C O M U N E D I R O V E R B E L L A Via Solferino e San Martino, 1 46048 Roverbella Tel. 0376/6918220 Fax 0376/694515 PEC PROTOCOLLO : roverbella.mn@legalmail.it RICHIESTA RILASCIO LICENZA PER MANIFESTAZIONI

Dettagli

STUDIO PROFESSIONALE DI FISIOTERAPIA

STUDIO PROFESSIONALE DI FISIOTERAPIA Studio professionale di fisioterapia: Gli Studi Professionali di Fisioterapia sono strutture dove possono essere erogate prestazioni terapeutiche riconducibili al profilo professionale del fisioterapista

Dettagli

NOTA INFORMATIVA PER I PIANI DI LAVORO PER LA RIMOZIONE DI MATERIALI EDILIZI IN CEMENTO-AMIANTO E IN VINIL-AMIANTO

NOTA INFORMATIVA PER I PIANI DI LAVORO PER LA RIMOZIONE DI MATERIALI EDILIZI IN CEMENTO-AMIANTO E IN VINIL-AMIANTO NOTA INFORMATIVA PER I PIANI DI LAVORO PER LA RIMOZIONE DI MATERIALI EDILIZI IN CEMENTO-AMIANTO E IN VINIL-AMIANTO In base all art. 256 del D. Lgs. 81/2008, così come modificato dal D. Lgs. 106/2009, i

Dettagli

Allo Sportello Unico delle Attività Produttive Comune / Comunità / Unione Identificativo SUAP:

Allo Sportello Unico delle Attività Produttive Comune / Comunità / Unione Identificativo SUAP: CODICE PRATICA *CODICE FISCALE*GGMMAAAAHH:MM Allo Sportello Unico delle Attività Produttive Comune / Comunità / Unione Identificativo SUAP: SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA' ATTIVITA' DI ASILO

Dettagli

COMUNE DI ALSENO Provincia di Piacenza

COMUNE DI ALSENO Provincia di Piacenza COMUNE DI ALSENO Provincia di Piacenza REGOLAMENTO SULL ORDINAMENTO DEGLI UFFICI E DEI SERVIZI Approvato con deliberazione di G.C. n. 232 in data 30.09.1998 Modificato con deliberazione di G.C. n. 102

Dettagli

ART. 19 - G - SERVIZI GENERALI (vigenti)

ART. 19 - G - SERVIZI GENERALI (vigenti) ART. 19 - G - SERVIZI GENERALI (vigenti) La zona è destinata ad accogliere attrezzature e servizi pubblici o ad uso pubblico di interesse generale su scala territoriale: uffici pubblici o privati di interesse

Dettagli

PROVINCIA DI ROMA. Regolamento Servizio di Economato

PROVINCIA DI ROMA. Regolamento Servizio di Economato PROVINCIA DI ROMA Regolamento Servizio di Economato Adottato con delibera del Consiglio Provinciale: n. 1111 dell 1 marzo 1995 Aggiornato con delibera del Consiglio Provinciale n. 34 del 12 luglio 2010

Dettagli

5.2. Esempio di procedura per l attività di ufficio

5.2. Esempio di procedura per l attività di ufficio 5.2. Esempio di procedura per l attività di ufficio Pag. 1 di 36 DOCUMENTO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI PER LA SALUTE E LA SICUREZZA NEGLI AMBIENTI DI LAVORO ai sensi degli artt. 17, 28 e 29 del D.lgs 81/08

Dettagli

Circolare 26 MARZO 1966 N. 12480

Circolare 26 MARZO 1966 N. 12480 Circolare 26 MARZO 1966 N. 12480 Ministero dei lavori pubblici Direzione generale edilizia statale e sovvenzionata div. XVI-bis: Norme per i collaudi dei fabbricati costruiti da cooperative edilizie fruenti

Dettagli

REGOLAMENTO DISCIPLINANTE L ACCESSO AGLI ATTI DELLE PROCEDURE DI AFFIDAMENTO E DI ESECUZIONE DEI CONTRATTI PUBBLICI DI FORNITURE E SERVIZI

REGOLAMENTO DISCIPLINANTE L ACCESSO AGLI ATTI DELLE PROCEDURE DI AFFIDAMENTO E DI ESECUZIONE DEI CONTRATTI PUBBLICI DI FORNITURE E SERVIZI REGOLAMENTO DISCIPLINANTE L ACCESSO AGLI ATTI DELLE PROCEDURE DI AFFIDAMENTO E DI ESECUZIONE DEI CONTRATTI PUBBLICI DI FORNITURE E SERVIZI ART. 1 Campo di applicazione e definizioni 1. Il presente regolamento

Dettagli

PROGETTO DEL SERVIZIO

PROGETTO DEL SERVIZIO GISEC S.p.A. a Socio Unico Gestione Impianti e Servizi Ecologici Casertani Società soggetta ad attività di Direzione e Coordinamento da parte della Provincia di Caserta Sede Legale in Corso Trieste, 133

Dettagli

REGOLAMENTO PER L USO DELLE PALESTRE COMUNALI

REGOLAMENTO PER L USO DELLE PALESTRE COMUNALI REGOLAMENTO PER L USO DELLE PALESTRE COMUNALI Art. 1 Oggetto. Il Comune di Varedo, nell ottica di garantire una sempre maggiore attenzione alle politiche sportive e ricordando i principi ispiratori del

Dettagli

ELENCO INDICATIVO E NON ESAUSTIVO DEGLI OBBLIGHI DEL DATORE DI LAVORO AI SENSI DEL D.L

ELENCO INDICATIVO E NON ESAUSTIVO DEGLI OBBLIGHI DEL DATORE DI LAVORO AI SENSI DEL D.L ELENCO INDICATIVO E NON ESAUSTIVO DEGLI OBBLIGHI DEL DATORE DI LAVORO AI SENSI DEL D.L. 81/2008 (PER L ELENCO ESAUSTIVO CONSULTARE SEMPRE LA NORMATIVA) - Nomina Rspp Responsabile servizio prevenzione e

Dettagli

Prefettura - U.T.G. di Roma Bando di Gara Procedura ristretta. Determina. Sezione I: Amministrazione Aggiudicatrice: I.1) Prefettura di Roma UTG - Via

Prefettura - U.T.G. di Roma Bando di Gara Procedura ristretta. Determina. Sezione I: Amministrazione Aggiudicatrice: I.1) Prefettura di Roma UTG - Via Prefettura - U.T.G. di Roma Bando di Gara Procedura ristretta. Determina 2707/09. Sezione I: Amministrazione Aggiudicatrice: I.1) Prefettura di Roma UTG - Via IV Novembre 119/A- 00187 Roma (Italia) Punti

Dettagli

Contratto di locazione a uso commerciale, industriale, artigianale. Tra le parti. cognome; luogo e data di nascita; domicilio e

Contratto di locazione a uso commerciale, industriale, artigianale. Tra le parti. cognome; luogo e data di nascita; domicilio e Contratto di locazione a uso commerciale, industriale, artigianale Tra le parti (per le persone fisiche, riportare: nome e cognome; luogo e data di nascita; domicilio e codice fiscale. Per le persone

Dettagli

COMUNE DI ALCAMO PROVINCIA Dl TRAPANI

COMUNE DI ALCAMO PROVINCIA Dl TRAPANI Allegato 1 COMUNE DI ALCAMO PROVINCIA Dl TRAPANI REGOLAMENTO PER LA DOTAZIONE FINANZIARIA COMUNALE PER INTERVENTI DI MANUTENZIONE ORDINARIA E DI FUNZIONAMENTO IN FAVORE DEGLI ISTITUTI DI ISTRUZIONE PRIMARIA

Dettagli

VERBALE DI RIUNIONE. si sono incontrate in ordine al rinnovo della Contrattazione Integrativa Aziendale ai sensi dell'art 21 del vigente CCNL.

VERBALE DI RIUNIONE. si sono incontrate in ordine al rinnovo della Contrattazione Integrativa Aziendale ai sensi dell'art 21 del vigente CCNL. VERBALE DI RIUNIONE II giorno 18 febbraio 2005 la Banca di Roma S.p.A. e la Rappresentanza Sindacale Aziendale UGL Credito dell'unità Produttiva Riscossione Tributi della Provincia di Frosinone si sono

Dettagli

Prime ipotesi per una fattibilità dei Programmi Integrati per la salute in Marmilla

Prime ipotesi per una fattibilità dei Programmi Integrati per la salute in Marmilla Prime ipotesi per una fattibilità dei Programmi Integrati per la salute in Marmilla Cagliari 4 dicembre 2012 Centro di ricerca FO.CU.S. Progetto di ricerca a supporto dei territori per l individuazione

Dettagli

L applicazione dell IVA agevolata del 10% per le opere di MANUTENZIONE ORDINARIA E MANUTENZIONE STRAORDINARIA

L applicazione dell IVA agevolata del 10% per le opere di MANUTENZIONE ORDINARIA E MANUTENZIONE STRAORDINARIA Studio Tecnico Geometri SAPINO Giuseppe e PEDERZANI Fabio Via Pollano, 26 12033 MORETTA (CN) - tel. 0172.94169 fax 172.917563 mail: gsapino@geosaped.com fpederzani@geosaped.com P.E.C.: giuseppe.sapino@geopec.it

Dettagli

l esclusivo sistema per la diluizione ed il dosaggio dei prodotti ultraconcentrati

l esclusivo sistema per la diluizione ed il dosaggio dei prodotti ultraconcentrati CATALOGO EXA l esclusivo sistema per la diluizione ed il dosaggio dei prodotti ultraconcentrati + pratico + sicuro + economico + ecologico 3 edizione Azienda Certificata ISO 9001 e ISO 14001 IL SISTEMA

Dettagli

DENUNCIA/COMUNICAZIONE DI INFORTUNIO (art. 53, d.p.r. 30/06/1965 n. 1124 - art. 18, comma 1, lettera r, d.lgs. 09/04/2008 n. 81)

DENUNCIA/COMUNICAZIONE DI INFORTUNIO (art. 53, d.p.r. 30/06/1965 n. 1124 - art. 18, comma 1, lettera r, d.lgs. 09/04/2008 n. 81) Mod. 4 bis - Prest. DENUNCIA/COMUNICAZIONE DI INFORTUNIO (art. 53 d.p.r. 30/06/1965 n. 1124 - art. 18 comma 1 lettera r d.lgs. 09/04/2008 n. 81) Alla Sede INAIL INAIL TIMBRO DI ARRIVO Data di spedizione

Dettagli

ALLEGATO A CAPITOLATO TECNICO

ALLEGATO A CAPITOLATO TECNICO ALLEGATO A CAPITOLATO TECNICO CONVENZIONE PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI PULIZIA ED ALTRI SERVIZI, TESI AL MANTENIMENTO DEL DECORO E DELLA FUNZIONALITA DEGLI IMMOBILI, PER GLI ISTITUTI SCOLASTICI DI

Dettagli

STATO DELLA CITTÀ DEL VATICANO LIV. Legge sulla tutela della sicurezza e della salute dei lavoratori nei luoghi di lavoro.

STATO DELLA CITTÀ DEL VATICANO LIV. Legge sulla tutela della sicurezza e della salute dei lavoratori nei luoghi di lavoro. STATO DELLA CITTÀ DEL VATICANO LIV Legge sulla tutela della sicurezza e della salute dei lavoratori nei luoghi di lavoro. N. LIV Legge sulla tutela della sicurezza e della salute dei lavoratori nei luoghi

Dettagli

Attualmente per il lotto 2 servizio di Pulizie, disinfestazioni e piccoli traslochi sono assunti nr 15 operatori così suddivisi:

Attualmente per il lotto 2 servizio di Pulizie, disinfestazioni e piccoli traslochi sono assunti nr 15 operatori così suddivisi: Quesito nr. 1 gara Global Service Siamo a chiedere, con la presente, di poter conoscere il nome degli attuali gestori dei servizi relativi ai lotti 1 e 2? Risposta al Quesito nr. 1 L'attuale gestore del

Dettagli

CORSO DI SICUREZZA NEI CANTIERI

CORSO DI SICUREZZA NEI CANTIERI Corso di laurea in Ingegneria Edile CORSO DI SICUREZZA NEI CANTIERI Anno Accademico 2011/2012 Definire: Obbiettivi della lezione Rischi Interferenziali - DUVRI e PSC Rischi Propri - POS Conoscere gli aspetti

Dettagli

TABELLA B. RISORSE INFRASTRUTTURALI E LOGISTICHE di cui all art. 8

TABELLA B. RISORSE INFRASTRUTTURALI E LOGISTICHE di cui all art. 8 TABELLA B RISORSE INFRASTRUTTURALI E LOGISTICHE di cui all art. 8 1 B1) Disponibilità dei locali B1.1) Scansione del documento di disponibilità esclusiva dei locali della sede operativa per almeno tre

Dettagli

REGIONE SARDEGNA - DECRETO DELL ASSESSORE DEGLI ENTI LOCALI, FINANZE ED URBANISTICA 20 DICEMBRE 1983, N. 2266/U.

REGIONE SARDEGNA - DECRETO DELL ASSESSORE DEGLI ENTI LOCALI, FINANZE ED URBANISTICA 20 DICEMBRE 1983, N. 2266/U. REGIONE SARDEGNA - DECRETO DELL ASSESSORE DEGLI ENTI LOCALI, FINANZE ED URBANISTICA 20 DICEMBRE 1983, N. 2266/U. DISCIPLINA DEI LIMITI E DEI RAPPORTI RELATIVI ALLA FORMAZIONE DI NUOVI STRUMENTI URBANISTICI

Dettagli

Dipartimento di Prevenzione U.O.C. HACCP- RSO

Dipartimento di Prevenzione U.O.C. HACCP- RSO La presente istruzione operativa dettaglia una specifica attività/fase di un processo descritto dalla procedura Piano Interno di Intervento Emergenza Migranti. La sanificazione ambientale viene intesa

Dettagli

ALLEGATO A) ALLA DELIBERAZIONE DI G.C. DEL COMUNE DI BRESCIA IN DATA 23.11.2005 N. 1178/45828 P.G.

ALLEGATO A) ALLA DELIBERAZIONE DI G.C. DEL COMUNE DI BRESCIA IN DATA 23.11.2005 N. 1178/45828 P.G. ALLEGATO A) ALLA DELIBERAZIONE DI G.C. DEL COMUNE DI BRESCIA IN DATA 23.11.2005 N. 1178/45828 P.G. CRITERI E PROCEDURA PER IL RILASCIO DI CONCESSIONI DI OCCUPAZIONE SUOLO PUBBLICO PER L INSTALLAZIONE DI

Dettagli

COMUNE DI TERRALBA. (Provincia di Oristano) Via Baccelli n 1 09098 Terralba Tel. 078385301 Fax 078383341 P.IVA 00063150957

COMUNE DI TERRALBA. (Provincia di Oristano) Via Baccelli n 1 09098 Terralba Tel. 078385301 Fax 078383341 P.IVA 00063150957 COMUNE DI TERRALBA (Provincia di Oristano) Via Baccelli n 1 09098 Terralba Tel. 078385301 Fax 078383341 P.IVA 00063150957 Ordinanza Sindacale n. 41/2012 Prot. n. 12292 ORDINANZA SINDACALE (Adozione misure

Dettagli

PROVINCIA DI PESARO E URBINO

PROVINCIA DI PESARO E URBINO PROVINCIA DI PESARO E URBINO Regolamento interno della Stazione Unica Appaltante Provincia di Pesaro e Urbino SUA Provincia di Pesaro e Urbino Approvato con Deliberazione di Giunta Provinciale n 116 del

Dettagli

CORE Consorzio Recuperi Energetici S.p.A.

CORE Consorzio Recuperi Energetici S.p.A. SERVIZIO DI FORMAZIONE PONTEGGI ANNI 2015-2017 CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO (14/M/006C) CIG N 61470301A1 SOMMARIO Articolo 1. OGGETTO DELL APPALTO Articolo 1bis DEFINIZIONI Articolo 2. LUOGO DI ESECUZIONE

Dettagli

CONVENZIONE QUADRO TRA

CONVENZIONE QUADRO TRA Dipartimento per i Servizi nel Territorio Direzione Generale per il Personale della Scuola e dell Amministrazione CONVENZIONE QUADRO TRA IL MINISTERO DELLA PUBBLICA ISTRUZIONE, D'INTESA CON IL MINISTERO

Dettagli

Tale comma 6-bis dell art. 92 del codice è stato abrogato in sede di conversione (cfr. infra). www.linobellagamba.it

Tale comma 6-bis dell art. 92 del codice è stato abrogato in sede di conversione (cfr. infra). www.linobellagamba.it Il nuovo incentivo per la progettazione Aggiornamento e tavolo aperto di discussione Lino BELLAGAMBA Prima stesura 4 ottobre 2014 Cfr. D.L. 24 giugno 2014, n. 90, art. 13, comma 1, nella formulazione anteriore

Dettagli

Fondazione Teatri delle Dolomiti

Fondazione Teatri delle Dolomiti Fondazione Teatri delle Dolomiti REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE D USO DEL TEATRO COMUNALE DI BELLUNO Il presente Regolamento disciplina le modalità di fruizione del Teatro Comunale da parte di terzi approvato

Dettagli

Segnalazione certificata di inizio attività (SCIA) Esercizi di commercio su aree pubbliche SUBINGRESSO IN ATTIVITA' TIPO A TIPO B

Segnalazione certificata di inizio attività (SCIA) Esercizi di commercio su aree pubbliche SUBINGRESSO IN ATTIVITA' TIPO A TIPO B CODICE PRATICA *CODICE FISCALE* GGMMAAAA HH:MM Mod. Comunale (Modello 0047 Versione 002 2014) Segnalazione certificata di inizio attività (SCIA) Esercizi di commercio su aree pubbliche SUBINGRESSO IN ATTIVITA'

Dettagli

GUIDA ALL APPLICAZIONE DELL IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA (I.M.U.) ANNO 2013

GUIDA ALL APPLICAZIONE DELL IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA (I.M.U.) ANNO 2013 COMUNE DI VIGONZA UNITA OPERATIVA TRIBUTI GUIDA ALL APPLICAZIONE DELL IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA (I.M.U.) ANNO 2013 Il decreto legge 21 maggio 2013 n 54 ha sospeso il versamento dell'acconto IMU per alcuni

Dettagli

5. I PRINCIPALI TIPI DI INTERVENTI AMMESSI ALLA DETRAZIONE IRPEF

5. I PRINCIPALI TIPI DI INTERVENTI AMMESSI ALLA DETRAZIONE IRPEF 5. I PRINCIPALI TIPI DI INTERVENTI AMMESSI ALLA DETRAZIONE IRPEF Ecco un elenco esemplificativo di interventi ammissibili a fruire della detrazione Irpef. In ogni caso, deve essere verificata la conformità

Dettagli

CONSIP S.p.A. ALLEGATO 8 PREZZI

CONSIP S.p.A. ALLEGATO 8 PREZZI ALLEGATO 8 PREZZI Allegato 8 - Prezzi Pag. 1 di 15 INDICE SEZIONE 1 PREZZI DEI SERVIZI PREDEFINITI 3 1.1 Servizi di Consulenza Gestionale 3 1.2 Servizi di Manutenzione degli Impianti 4 1.3 Servizi di Pulizia

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Servizio Sanitario Nazionale - Regione dell Umbria AZIENDA UNITA SANITARIA LOCALE UMBRIA N. 2 Sede Legale Provvisoria: Viale Donato Bramante 37 Terni Codice Fiscale e Partita IVA 01499590550 DETERMINAZIONE

Dettagli

COMUNE DI ALBIATE SOMMARIO. Provincia di Monza e della Brianza. 1. Oggetto del regolamento. 2. Ambito oggettivo di applicazione

COMUNE DI ALBIATE SOMMARIO. Provincia di Monza e della Brianza. 1. Oggetto del regolamento. 2. Ambito oggettivo di applicazione COMUNE DI ALBIATE Provincia di Monza e della Brianza REGOLAMENTO COMUNALE PER LA RIPARTIZIONE TRA IL RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO E GLI INCARICATI DELLA REDAZIONE DEL PROGETTO, DEL COORDINAMENTO PER LA

Dettagli

AL COMUNE DI PIAZZA ARMERINA Settore Attività Produttive 94015 - PIAZZA ARMERINA

AL COMUNE DI PIAZZA ARMERINA Settore Attività Produttive 94015 - PIAZZA ARMERINA AL COMUNE DI PIAZZA ARMERINA Settore Attività Produttive 94015 - PIAZZA ARMERINA ESERCIZIO DI SOMMINISTRAZIONE AL PUBBLICO DI ALIMENTI E BEVANDE TIPOLOGIA C " art. 3 c. 6 SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO

Dettagli