Kit A72 MANUALE DEL SOFTWARE TWIDO PER IL DISTACCO UTENZE (CEI 0-16 ALLEGATO M)

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Kit A72 MANUALE DEL SOFTWARE TWIDO PER IL DISTACCO UTENZE (CEI 0-16 ALLEGATO M)"

Transcript

1 Kit A72 MANUALE DEL SOFTWARE TWIDO PER IL DISTACCO UTENZE (CEI 0-16 ALLEGATO M)

2 INDICE 1 OBIETTIVO CONFIGURAZIONE DEL PROGRAMMA Configurazione oggetti di memoria FUNZIONAMENTO Accensione e operazioni di inizializzazione Funzionamento normale Funzionalità di diagnostica Codifica delle operazioni Diagramma di flusso delle operazioni MESSA IN SERVIZIO DEL SOFTWARE Download del software sul Twido Configurazioni in runtime

3 1 OBIETTIVO Il presente documento ha lo scopo di descrivere la procedura per la configurazione del software con POD, numeri di cellulare abilitati (massimo 5), testi dei messaggi e altre configurazioni possibili. 2 CONFIGURAZIONE DEL PROGRAMMA 2.1 Configurazione oggetti di memoria Le principali parole di memoria utilizzate dal programma sono le seguenti: COSTANTI: - %KW0:30 Messaggio di Distacco Utenza, codificato in ASCII, 2 lettere - %KW30:30 Messaggio di Ripristino Utenza, codificato in ASCII, 2 lettere - %KW60:30 Messaggio di Stato Utenza, codificato in ASCII, 2 lettere - %KW90:30 Messaggio di Reset Utenza, codificato in ASCII, 2 lettere I messaggi sono composti come nell'esempio seguente: Dove x è sostituito dal codice POD dell utenza. DISTACCO utenza x I messaggi possono essere lunghi al massimo 60 caratteri (30 word), più altri 20 per il POD. - %KW120:11 Stringa usata per la richiesta di presenza nuovi messaggi al modem - %KW135:24 Messaggio di risposta di Utenza distaccata, codificato in ASCII, 2 lettere - %KW160:24 Messaggio di risposta di Utenza ripristinata, codificato in ASCII, 2 lettere - %KW185:19 Messaggio di risposta allo Stato Utenza, codificato in ASCII, 2 lettere per word - %KW205:24 Messaggio di risposta di Reset Utenza ok, codificato in ASCII, 2 lettere per word - %KW205:24 Messaggio di risposta di Reset Utenza non ok, codificato in ASCII, 2 lettere Questi messaggi standard alla prima accensione vengono copiati nella me moria di runtime, dove verranno poi modificati dall'utente e utilizzati per il confronto con i messaggi che verranno ricevuti. 3

4 MEMORIA DI RUNTIME: - %MW0 99 Area di memoria utilizzata per l'invio delle stringhe di configurazione al modem; è sempre composta in questo modo: Parola di memoria Byte più significativo Byte meno significativo %MW0 Comando (0=sola trasmissione, 1=trasmissione e ricezione, 2=sola ricezione) Lunghezza n (trasmissione o ricezione) %MW1 Riservato (0) Riservato (0) %MW Caratteri (in codifica ASCII) da trasmettere; nella eventuale risposta del modem questi caratteri saranno seguiti dai caratteri di ricezione In questo programma viene sempre utilizzato il comando di trasmissione e ricezione per avere un feedback dell'avvenuto comando - %MW Area di memoria utilizzata per l'invio dei messaggi, è composta allo stesso modo della precedente (ma tenuta volutamente distinta per facilitare il debug) - %MW POD, codificato in ASCII, con un massimo di 20 caratteri alfanumerici - %MW Primo numero di cellulare abilitato, compreso di prefisso internazionale 39, e con in totale 12 cifre - %MW Secondo numero di cellulare abilitato - %MW Terzo numero di cellulare abilitato - %MW Quarto numero di cellulare abilitato - %MW Quinto numero di cellulare abilitato - %MW361 Codice che identifica lo stato del segnale GSM: - %MW362 Intensità del segnale GSM, codificata in caratteri ASCII - %MW363 Intensità del segnale GSM, come valore intero I valori di intensità del segnale, il loro significato e la relativa codifica in %MW361 sono i seguenti: VALORE (%MW362 e %MW363) CODIFICA (%MW361) INDICAZIONE Nota -1 0 ATTENDERE accensione del sistema; attesa del segnale GSM. 0 2 SEGNALE BASSO -113 dbm o meno 1 2 SEGNALE BASSO -111 dbm da 2 a 10 2 SEGNALE BASSO da -109 dbm a -96 dbm da 11 a 30 1 SEGNALE OK da -95 dbm a -53 dbm 31 o maggiore 1 SEGNALE OK -51 dbm o maggiore 99 3 SEGNALE SCONOSCIUTO Non rilevabile - %MW Numero di cellulare dell'ultimo sms ricevuto, che verrà riutilizzato per la risposta al messaggio - %MW410 Memoria messaggi (SIM) utilizzata 4

5 - %MW411 Memoria messaggi totale - %MW412 Memoria messaggi rimanente - %MW Variabili per settaggio di data e ora. Generalmente sono a 0, modificarle e poi settare un bit per scrivere la nuova data e ora in memoria. - %MW Data e ora di sistema - %MW490 Ore oltre le quali l'uscita viene ripristinata. (di default è 12; se viene impostata a 0 il ripristino automatico dopo un intervallo di tempo non funziona - %MW491 Minuti oltre i quali l'uscita viene ripristinata. Si tratta della variabile precedente convertita in minuti (per modificarli cambiare %MW490) - %MW Viene riportato l'ultimo messaggio ricevuto con un carattere, per rendere più semplice il confronto fra stringhe. - %MW Messaggio di risposta di Utenza distaccata, codificato in ASCII, 2 lettere - %MW Messaggio di risposta di Utenza ripristinata, codificato in ASCII, 2 lettere - %MW Messaggio di risposta allo Stato Utenza, codificato in ASCII, 2 lettere per word - %MW Messaggio di risposta di Reset Utenza ok, codificato in ASCII, 2 lettere per word - %MW Messaggio di risposta di Reset Utenza non ok, codificato in ASCII, 2 lettere Modificare direttamente queste 5 aree di memoria per inserire i nuovi messaggi di risposta, tenendo presente che al momento dell'invio del messaggio il carattere x verrà sostituito con il POD, il carattere X verrà sostituito con lo stato dell'ingresso e il carattere Y con lo stato dell'uscita - %MW Parole di memoria vuote, utilizzate per resettare le stringhe di comando al modem prima di comporne altre, per eliminare eventuali caratteri residui di comandi e messaggi inviati precedentemente. - %MW1000 Codice che indica l'operazione in corso. Consultare il paragrafo x.y per la descrizione delle operazioni - %MW1001 Viene impostata a 100 quando arriva un messaggio di reset, e reimpostata a 0 a reset avvenuto e messaggio di reset ok inviato (utilizzata per capire se il reset è avvenuto per via di un comando GSM, e quindi si deve inviare il messaggio di risposta, o per altri motivi per cui il messaggio non deve essere inviato) - %MW Coda delle ultime 15 operazioni, una ogni 2 word (%MW1050 = operazione attuale, %MW1052 = operazione precedente, ) - %MW Messaggio di Distacco Utenza, codificato in ASCII, 2 lettere - %MW Messaggio di Ripristino Utenza, codificato in ASCII, 2 lettere - %MW Messaggio di Stato Utenza, codificato in ASCII, 2 lettere 5

6 - %MW Messaggio di Reset Utenza, codificato in ASCII, 2 lettere Modificare direttamente queste 4 aree di memoria per inserire i nuovi messaggi. Come già spiegato per le %KW il POD andrà rappresentato con la lettera x, e verrà sostituito in runtime dal programma col POD presente nella sua specifica area di memoria. - %MW Copia dei messaggi fatta a fine ciclo, utilizzata per rilevare l'eventuale modifica dei messaggi nel ciclo di PLC attuale - %MW Copia effettuata in runtime del messaggio da inviare, con un carattere per word, e con già sostituiti i caratteri x, X e Y con POD, stato input e stato output - %MW Coda degli ultimi 5 messaggi ricevuti, composti da 60 word ciascuno divise in questo modo: - 1 di 60 (word 1600): posizione del messaggio nella memoria della SIM (word ): mittente del messaggio (word ): data e ora di invio del messaggio (word ): testo del messaggio - %MW : messaggi di distacco, ripristino, stato e reset utenza, divisi in 100 word ciascuno, divisi un carattere e con già sostituito all'interno il POD al posto della lettera x, per facilitare il confronto fra messaggi. Nelle rimanenti parole di memoria sono presenti, sparse, altre variabili di appoggio per calcoli, elaborazione stringhe, etc.. In caso di modifiche al software fare attenzione a non sovrascriverle per evitare comportamenti anomali del programma. 3 FUNZIONAMENTO 3.1 Accensione e operazioni di inizializzazione Ad ogni accensione del sistema c è un attesa di 2 minuti per permettere al modem di agganciare la cella del segnale GSM, e di ricevere eventuali messaggi inviati durante il periodo in cui il sistema era spento (in questo periodo di tempo il codice dell'operazione e 1, e il codice del livello segnale sarà fisso su 0). Passati i 2 minuti vengono effettuate le configurazioni di base del modem (il settaggio del formato dei messaggi in modalità testo e il non-invio delle stringa non sollecitata alla ricezione di un sms). Dopo queste prime configurazioni di base viene rilevata l intensità del segnale GSM e quindi viene fatta una lettura di tutti i messaggi non ancora letti che sono arrivati mentre il sistema era spento. Questi messaggi non verranno considerati. Se vengono trovati messaggi non letti, dopo un ulteriore attesa di 15 secondi per l eventuale ricezione di altri messaggi, il sistema legge dal modem la quantità di memoria messaggi occupata e quella totale disponibile. A seconda della quantità di memoria messaggi disponibile il sistema effettua diverse operazioni: - Se la memoria disponibile è maggiore di 4 il sistema passa direttamente al funzionamento normale; 6

7 - Se la memoria disponibile è minore di 4 ma diversa da 0 vengono cancellati tutti i messaggi presenti e quindi svuotata la memoria della SIM; viene quindi richiesta nuovamente l occupazione della memoria per avere i dati aggiornati, e quindi si passa al funzionamento normale; - Se la memoria messaggi era piena vengono cancellati tutti i messaggi e quindi c è un ulteriore attesa di 2 minuti per l eventuale ricezione di ulteriori messaggi non ricevuti prima a causa della memoria piena. Dopo 2 minuti vengono riletti nuovamente tutti i messaggi ricevuti durante l attesa, che non verranno eseguiti, e quindi viene rieseguita la procedura di lettura memoria messaggi e l eventuale cancellazione e rilettura, fino a passare al funzionamento normale. 3.2 Funzionamento normale Il funzionamento standard oscilla fra 2 operazioni principali: la lettura di eventuali messaggi ricevuti e, ogni 30 secondi, la rilevazione dell intensità del segnale GSM. Alla ricezione di un messaggio le operazioni standard che vengono effettuate sono: La verifica che il mittente sia fra i numeri abilitati; L aggiunta di mittente, data e ora e testo del messaggio alla coda degli ultimi 5 messaggi ricevuti; La lettura dell occupazione della memoria messaggi e, in caso lo spazio disponibile sia minore di 4, lo svuotamento della memoria e l aggiornamento dello stato della memoria. A seconda del comando ricevuto invece vengono effettuate ulteriori operazioni: DISTACCO UTENZA Il messaggio standard di distacco utenza è il seguente: Dove x sta ad indicare il codice POD dell utenza. DISTACCO utenza x Alla ricezione del messaggio di distacco vengono attivati: l uscita di comando collegata alla protezione di interfaccia e il contatto di segnalazione; al rilevamento dell apertura dell interruttore, o dopo 10 secondi dalla ricezione del messaggio, viene inviato un messaggio di risposta con il testo Dove X e Y valgono 0 o 1 e indicano: utenza x distaccata - Input=X Ouput= Y X=1 => Ingresso attivo; X=0 => ingresso disattivo. Y=1 => Uscita attiva; Y=0 => uscita disattiva. RIPRISTINO UTENZA Il messaggio standard di ripristino utenza è il seguente: Dove x sta ad indicare il codice POD dell utenza. RIPRISTINO utenza x Alla ricezione del messaggio di ripristino vengono disattivati l uscita di comando, riabilitando l impianto alla riconnessione, e il contatto di segnalazione; dopo 10 secondi dalla ricezione del messaggio, viene inviato un messaggio di risposta con il testo utenza x ripristinata - Input=X Ouput= Y 7

8 Dove X e Y valgono 0 o 1 e indicano: X=1 => Ingresso attivo; X=0 => ingresso disattivo. Y=1 => Uscita attiva; Y=0 => uscita disattiva. DIAGNOSTICA Il messaggio standard di diagnostica, per verificare la connessione alla rete GSM del sistema di teledistacco e acquisire da remoto lo stato degli ingressi e uscite verso la protezione di interfaccia, è il seguente: Dove x sta ad indicare il codice POD dell utenza. utenza x stato Input - Output Alla ricezione del messaggio di diagnostica viene subito inviato un messaggio di risposta con il testo Dove K e Y valgono 0 o 1 e indicano: utenza x stato - Input=X Ouput= Y X=1 => Ingresso attivo; X=0 => ingresso disattivo. Y=1 => Uscita attiva; Y=0 => uscita disattiva. RESET INTERFACCIA Il messaggio standard di reset è il seguente: Dove x sta ad indicare il codice POD dell utenza. RESET utenza x Alla ricezione di questo SMS il sistema si resetta, e riesegue le operazioni iniziali di attesa e configurazione, quindi prima di tornare nelle condizioni di funzionamento normali, invia il seguente messaggio: Dove X e Y valgono 0 o 1 e indicano: utenza x RESET OK - Input=X Output =Y X=1 => Ingresso attivo; X=0 => ingresso disattivo. Y=1 => Uscita attiva; Y=0 => uscita disattiva. Se dopo 10 secondi il reset non avviene il sistema invia invece un messaggio di Reset KO: utenza x RESET KO - Input=K Output =Y 3.3 Funzionalità di diagnostica In caso di perdita della connessione fra modem e PLC dopo 30 secondi viene mostrato nella relativa pagina sul pannello un segnale di allarme; dopo ulteriori 40 secondi il sistema esegue automaticamente un reset; quando la comunicazione viene ristabilita prima di tornare al funzionamento normale verranno rieffettuate le operazioni di inizializzazione. 8

9 3.4 Codifica delle operazioni Lo stato in cui si trova il Twido è codificato da un numero intero. Gli stati possibili sono i seguenti: CODICE OPERAZIONE DESCRIZIONE 1 ATTESA 30 SECONDI CHE SI ACCENDA IL MODEM E INVIO CMGF 2 FINE INVIO CMGF, INVIO CNMI 5 FINE INVIO CNMI, OPPURE FINE ATTESA 30 SECONDI: LETTURA SEGNALE 6 LETTURA MESSAGGI PER METTERLI TUTTI READ 7 LETTURA SPAZIO MEMORIA MESSAGGI 8 CANCELLO TUTTI I MESSAGGI 9 INVIO MESSAGGIO RESET 10 FUNZIONAMENTO NORMALE INTERROGAZIONE MODEM SU SMS RICEVUTI 13 OGNI 30SEC, SE NON STO FACENDO ALTRO, CHIEDO LIVELLO SEGNALE 23 INVIO SMS DI DISTACCO RICEVUTO 33 INVIO SMS DI RIPRISTINO RICEVUTO 40 INVIO SMS DI STATO 50 RESET RICEVUTO 51 INVIO MESSAGGIO DI RESET KO 9

10 3.5 Diagramma di flusso delle operazioni 4 MESSA IN SERVIZIO DEL SOFTWARE 4.1 Download del software sul Twido Per caricare il software sul Twido aprire il file del progetto con TwidoSuite e collegarsi al Twido con il cavo fornitio e il convertitore CUSB. Dopo avere individuato la porta COM a cui collegarsi cliccare sul menu in alto a sinistra su Programma e poi dal menu in alto a destra su Debug, selezionare la porta COM a cui ci si vuole collegare e fare clic su Avvia comunicazione. Cliccare su Trasferimento PC ==> controller e cliccare su OK. Dal popup che appare mettere quindi in RUN il Twido. 10

11 4.2 Configurazioni in runtime Dal menu Comanda il controller sulla destra del software è possibile regolare l'orario del Twido: cliccare quindi su Regola l'ora dell'rtc e cliccare su Sincronizza. In questo modo il Twido prende l'ora direttamente dal PC. In alternativa settare l'ora manualmente e cliccare su Applica. Nel software sono presenti inoltre delle tabelle di animazione, utili per effettuare le configurazioni e per il debug del software. Cliccare quindi su Gestione delle tabelle di animazione dal menu sulla destra, e si potranno visualizzare 8 tabelle già preimpostate. In queste tabelle è possibile inserire il codice POD, i numeri di cellulare abilitati e modificare i messaggi standard di invio e di ricezione (tutti in caratteri ASCII). Nei messaggi la x minuscola starà ad indicare il POD e in runtime verrà sostituita automaticamente dal software; la X maiuscola nei messaggi di risposta verrà sostituita dallo stato dell'ingresso, e la Y maiuscola dallo stato dell'uscita. (Attenzione: non ripetere questi caratteri più di una volta nel singolo messaggio). Nelle tabelle di animazione è possibile anche visualizzare l'ora attuale, e settare l'ora, scrivendo nelle apposite word (MW. ) la data e ora attuale, e poi settando il bit %M120. (Dopo il set del bit questa verrà resettato automaticamente, l'orario nel Twido verrà aggiornato e le word di Set verranno reimpostate a 0). ATTENZIONE: il set della data e ora corretta è molto importante perché, alla ricezione di un messaggio, se il giorno del messaggio non corrisponde con il giorno settato nel Twido il messaggio non viene elaborato. Altre impostazioni settabili dalle tabelle sono: - l'attivazione/disattivazione dell'autoreset a mezzanotte, cambiando il valore del bit %M - l'autoreset dopo l'avvenuto distacco dopo un certo numero di ore (di default sono 12). Questo è gestito dalla word %MW : il valore impostato indica il numero di ore, impostandola a 0 l'autoreset non viene fatto. Per finire c'è una tabella di debug, sulla quale è possibile vedere la coda delle ultime 20 operazioni (codificate come da tabella nel paragrafo 3.4), l'eventuale allarme di comunicazione con il modem, la memoria messaggi occupata e totale e il livello di segnale GSM sia come valore, sia codificato come da tabella seguente. VALORE (%MW362 e %MW363) CODIFICA (%MW361) INDICAZIONE Nota -1 0 ATTENDERE accensione del sistema; attesa del segnale GSM. 0 2 SEGNALE BASSO -113 dbm o meno 1 2 SEGNALE BASSO -111 dbm da 2 a 10 2 SEGNALE BASSO da -109 dbm a -96 dbm da 11 a 30 1 SEGNALE OK da -95 dbm a -53 dbm 31 o maggiore 1 SEGNALE OK -51 dbm o maggiore 99 3 SEGNALE SCONOSCIUTO Non rilevabile 11

Kit A72 MANUALE DEL SOFTWARE TWIDO PER IL DISTACCO UTENZE (CEI 0-16 ALLEGATO M)

Kit A72 MANUALE DEL SOFTWARE TWIDO PER IL DISTACCO UTENZE (CEI 0-16 ALLEGATO M) Kit A72 MANUALE DEL SOFTWARE TWIDO PER IL DISTACCO UTENZE (CEI 0-16 ALLEGATO M) INDICE 1 OBIETTIVO... 2 2 CONFIGURAZIONE DEL PROGRAMMA... 2 2.1 Configurazione oggetti di memoria... 2 3 FUNZIONAMENTO...

Dettagli

Kit A72 MANUALE DI MESSA IN SERVIZIO PER IL KIT DISTACCO UTENZE (CEI 0-16 ALLEGATO M)

Kit A72 MANUALE DI MESSA IN SERVIZIO PER IL KIT DISTACCO UTENZE (CEI 0-16 ALLEGATO M) Kit A72 MANUALE DI MESSA IN SERVIZIO PER IL KIT DISTACCO UTENZE (CEI 0-16 ALLEGATO M) INDICE 1 OBIETTIVO... 2 2 PREREQUISITI... 2 3 PROCEDURA DI MESSA IN SERVIZIO... 3 3.1 Caricamento del sw applicativo...

Dettagli

Modem GSM Manuale d istruzioni

Modem GSM Manuale d istruzioni Modem GSM Manuale d istruzioni PREFAZIONE Nel ringraziarvi per la preferenza, TECNOELETTRA S.r.l. augura che l'uso di questa apparecchiatura sia per Voi motivo di piena soddisfazione. Questo manuale è

Dettagli

Trattamento aria Regolatore di pressione proporzionale. Serie 1700

Trattamento aria Regolatore di pressione proporzionale. Serie 1700 Trattamento aria Serie 7 Serie 7 Trattamento aria Trattamento aria Serie 7 Serie 7 Trattamento aria +24VDC VDC OUTPUT MICROPROCESS. E P IN EXH OUT Trattamento aria Serie 7 Serie 7 Trattamento aria 7 Trattamento

Dettagli

UltraSMS. Introduzione. 1. Primo Avvio 1.1 Installazione 1.2 Impostazioni

UltraSMS. Introduzione. 1. Primo Avvio 1.1 Installazione 1.2 Impostazioni UltraSMS Introduzione 1. Primo Avvio 1.1 Installazione 1.2 Impostazioni 2. Gestire Contatti 2.1 Inserire/modificare/cancellare un contatto 2.2 Importare i contatti da Outlook 2.3 Creare una lista di numeri

Dettagli

UltraSMS. Introduzione. 1. Primo Avvio 1.1 Installazione 1.2 Impostazioni

UltraSMS. Introduzione. 1. Primo Avvio 1.1 Installazione 1.2 Impostazioni UltraSMS Introduzione 1. Primo Avvio 1.1 Installazione 1.2 Impostazioni 2. Gestire Contatti 2.1 Inserire/modificare/cancellare un contatto 2.2 Importare i contatti da Outlook 2.3 Creare una lista di numeri

Dettagli

Vox. Manuale di Installazione ed Uso. - Versione 1.0 - www.amcelettronica.com. Vox

Vox. Manuale di Installazione ed Uso. - Versione 1.0 - www.amcelettronica.com. Vox Manuale di Installazione ed Uso - Versione 1.0 - Indice INTRODUZIONE 3 SCHEDA E COLLEGAMENTI 3 LED DI SEGNALAZIONE DELLO STATO OPERATIVO 4 DEFAULT RESET 4 PROGRAMMAZIONE 4 wizard tecnico 5 FUNZIONE INGRESSI

Dettagli

! ATTENZIONE! PRIMA DI COMINCIARE

! ATTENZIONE! PRIMA DI COMINCIARE SOMMARIO 1.0 Introduzione 4 2.0 Procedura di programmazione 4 2.1 GESTIONE USCITE 4 2.2 PROGRAMMA 5 2.2.1 - NUMERI DITELEFONO 5 2.2.2 - CICLI DI CHIAMATA 6 2.2.3 - RIPETIZIONE MESSAGGIO 6 2.2.4 - ASCOLTO

Dettagli

Informazioni relative al Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196 - Codice in materia di protezione dei dati personali

Informazioni relative al Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196 - Codice in materia di protezione dei dati personali Informazioni relative al Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196 - Codice in materia di protezione dei dati personali In riferimento al decreto legislativo 196 del 30 giugno 2003 in materia della protezione

Dettagli

ISTRUZIONI PER LA TRASFORMAZIONE DI UN DISPOSITIVO By10850 IN UN DISPOSITIVO By10870

ISTRUZIONI PER LA TRASFORMAZIONE DI UN DISPOSITIVO By10850 IN UN DISPOSITIVO By10870 ISTRUZIONI PER LA TRASFORMAZIONE DI UN DISPOSITIVO By10850 IN UN DISPOSITIVO By10870 Il presente documento descrive le istruzioni per trasformare il dispositivo By10850 (TELEDISTACCO conforme alla norma

Dettagli

Guida all Utilizzo dell Applicazione Centralino

Guida all Utilizzo dell Applicazione Centralino Guida all Utilizzo dell Applicazione Centralino 1 Introduzione Indice Accesso all applicazione 3 Installazione di Vodafone Applicazione Centralino 3 Utilizzo dell Applicazione Centralino con accessi ad

Dettagli

Gui Gu d i a d ra r p a i p d i a V d o a d f a one Int fone In e t r e net rnet Box Key Mini

Gui Gu d i a d ra r p a i p d i a V d o a d f a one Int fone In e t r e net rnet Box Key Mini Guida rapida Vodafone Internet Key Box Mini Ideato per Vodafone QSG_VMCLite_v31_10-2007_e172_IT.1 1 10/10/07 14:39:10 QSG_VMCLite_v31_10-2007_e172_IT.2 2 10/10/07 14:39:11 Benvenuti nel mondo della connessione

Dettagli

Guida rapida Vodafone Internet Box

Guida rapida Vodafone Internet Box Guida rapida Vodafone Internet Box Benvenuti nel mondo della connessione dati in mobilità di Vodafone Internet Box. In questa guida spieghiamo come installare e cominciare a utilizzare Vodafone Internet

Dettagli

Guida all Utilizzo del Posto Operatore su PC

Guida all Utilizzo del Posto Operatore su PC Guida all Utilizzo del Posto Operatore su PC 1 Introduzione Indice Accesso all applicazione 3 Installazione di Vodafone Applicazione Centralino 3 Utilizzo dell Applicazione Centralino con accessi ad internet

Dettagli

Airone Gestione Rifiuti Funzioni di Esportazione e Importazione

Airone Gestione Rifiuti Funzioni di Esportazione e Importazione Airone Gestione Rifiuti Funzioni di Esportazione e Importazione Airone Funzioni di Esportazione Importazione 1 Indice AIRONE GESTIONE RIFIUTI... 1 FUNZIONI DI ESPORTAZIONE E IMPORTAZIONE... 1 INDICE...

Dettagli

SISM Sistema Informativo Salute Mentale

SISM Sistema Informativo Salute Mentale SISM Sistema Informativo Salute Mentale Manuale per la registrazione al sistema Versione 1.0 12/01/2012 NSIS_SSW.MSW_PREVSAN_SISM_MTR_Registrazione.doc Pagina 1 di 25 Scheda informativa del documento Versione

Dettagli

Il GSM COMMANDER mod. ELITE è il nuovo prodotto GSM con caratteristiche innovative.

Il GSM COMMANDER mod. ELITE è il nuovo prodotto GSM con caratteristiche innovative. Il GSM COMMANDER mod. ELITE è il nuovo prodotto GSM con caratteristiche innovative. Principali caratteristiche : - Permette, di attivare un contatto elettrico Contatto 2 (uscita digitale U6), attraverso

Dettagli

TB-SMS. Combinatore telefonico GSM-SMS Manuale di installazione ed uso. Ver. 1.6.10 31/07/07

TB-SMS. Combinatore telefonico GSM-SMS Manuale di installazione ed uso. Ver. 1.6.10 31/07/07 TB-SMS Combinatore telefonico GSM-SMS Manuale di installazione ed uso Ver. 1.6.10 31/07/07 MANUALE DI INSTALLAZIONE ED USO INTRODUZIONE. Il combinatore TB-SMS offre la possibilità di inviare sms programmabili

Dettagli

DUAL MODE guida_alb 9-10-2007 19:00 Pagina 1 GUIDA PER LA CONFIGURAZIONE E L USO DEL SERVIZIO

DUAL MODE guida_alb 9-10-2007 19:00 Pagina 1 GUIDA PER LA CONFIGURAZIONE E L USO DEL SERVIZIO DUAL MODE guida_alb 9-10-2007 19:00 Pagina 1 GUIDA PER LA CONFIGURAZIONE E L USO DEL SERVIZIO DUAL MODE guida_alb 9-10-2007 19:00 Pagina 2 UNICA Gentile Cliente, la ringraziamo per aver scelto il servizio

Dettagli

Manuale NetSupport v.10.70.6 Liceo G. Cotta Marco Bolzon

Manuale NetSupport v.10.70.6 Liceo G. Cotta Marco Bolzon NOTE PRELIMINARI: 1. La versione analizzata è quella del laboratorio beta della sede S. Davide di Porto, ma il programma è presente anche nel laboratorio alfa (Porto) e nel laboratorio di informatica della

Dettagli

GUIDA CONFIGURAZIONE ED UTILIZZO GPS SAFE COME ANTIFURTO PER MOTO

GUIDA CONFIGURAZIONE ED UTILIZZO GPS SAFE COME ANTIFURTO PER MOTO GUIDA CFIGURAZIE ED UTILIZZO GPS SAFE COME ANTIFURTO PER MOTO Sommario: Download ed aggiornamento firmware GPS SAFE... 3 Track Manager, download ed installazione.... 4 Configurazione GPS SAFE ed utilizzo

Dettagli

Direzione Centrale per le Politiche dell Immigrazione e dell Asilo

Direzione Centrale per le Politiche dell Immigrazione e dell Asilo Direzione Centrale per le Politiche dell Immigrazione e dell Asilo SUI Sportello Unico Immigrazione Sistema inoltro telematico domande di nulla osta al lavoro, al ricongiungimento familiare e conversioni

Dettagli

Scansione. Stampante/copiatrice WorkCentre C2424

Scansione. Stampante/copiatrice WorkCentre C2424 Scansione In questo capitolo sono inclusi i seguenti argomenti: "Nozioni di base sulla scansione" a pagina 4-2 "Installazione del driver di scansione" a pagina 4-4 "Regolazione delle opzioni di scansione"

Dettagli

TELEMETRIA GSM PER GSE

TELEMETRIA GSM PER GSE Pagina 1 di 5 TELEMETRIA GSM PER GSE Mod. TLM-GSE4 La telemetria TLM-GSE4 è una opzione applicabile a tutti i gruppi GSE. Essa consiste in un box metallico contenente le schede elettroniche e il modem

Dettagli

SOMMARIO 1. PRESENTAZIONE 4 4. FILE 7 4.1. INVIO FILE DA AZIENDA A STUDIO... 8 4.2. TRASMISSIONE FILE DA AZIENDA A STUDIO E/O DIPENDENTE...

SOMMARIO 1. PRESENTAZIONE 4 4. FILE 7 4.1. INVIO FILE DA AZIENDA A STUDIO... 8 4.2. TRASMISSIONE FILE DA AZIENDA A STUDIO E/O DIPENDENTE... MANUALE DITTA 1 SOMMARIO 1. PRESENTAZIONE 4 2. RICEZIONE PASSWORD 5 3. ACCESSO AL PORTALE STUDIOWEB 6 4. FILE 7 4.1. INVIO FILE DA AZIENDA A STUDIO... 8 4.2. TRASMISSIONE FILE DA AZIENDA A STUDIO E/O DIPENDENTE...

Dettagli

MANUALE UTENTE STXM READER

MANUALE UTENTE STXM READER MANUALE UTENTE STXM READER Software di comunicazione con Concentratori per Telelettura di contatori M-Bus. Manuale Utente STxM Rev.0 Pag. 1 /18 SOMMARIO PRESENTAZIONE... 3 REQUISITI MINIMI DEL SISTEMA...

Dettagli

Modulo di controllo accessi ed apricancello Descrizione e modalità d uso

Modulo di controllo accessi ed apricancello Descrizione e modalità d uso MANUALE D USO CONTROLLO ACCESSI GSM Modulo di controllo accessi ed apricancello Descrizione e modalità d uso Rev.0710 Pag.1 di 8 www.carrideo.it INDICE 1. IL SISTEMA DI CONTROLLO ACCESSI - APRICANCELLO...

Dettagli

OPZIONE HARDWARE + SOFTWARE DI TELECOMUNICAZIONE BIDIREZIONALE FRA CNC E TELEFONI GSM BASATA SU MESSAGGI SMS

OPZIONE HARDWARE + SOFTWARE DI TELECOMUNICAZIONE BIDIREZIONALE FRA CNC E TELEFONI GSM BASATA SU MESSAGGI SMS SelCONTROL-2 OPZIONE HARDWARE + SOFTWARE DI TELECOMUNICAZIONE BIDIREZIONALE FRA CNC E TELEFONI GSM BASATA SU MESSAGGI SMS Il SelCONTROL è la risposta a quegli utilizzatori, stampisti in particolare, che

Dettagli

BILANCE ZENITH con Zenith System

BILANCE ZENITH con Zenith System BILANCE ZENITH con Zenith System Ultimo Aggiornamento: 20 febbraio 2013 Installazione di Zenith System 1. Creare la cartella C:\Vulcano\Zenith; 2. Installare il driver Zenith System (versione 200 o superiore),

Dettagli

NGM Area Privè Summary

NGM Area Privè Summary Area Privè Summary Installazione e accesso... 3 Foto... 4 Video... 4 Messaggi... 5 Contatti privati... 5 Registro chiamate... 8 Dati personali... 8 Tentativi di accesso... 9 Impostazioni... 9 Ripristino

Dettagli

La seguente procedura permette di configurare il Vostro router per accedere ad Internet. Vengono descritti i seguenti passaggi:

La seguente procedura permette di configurare il Vostro router per accedere ad Internet. Vengono descritti i seguenti passaggi: Configurazione di base WGR614 La seguente procedura permette di configurare il Vostro router per accedere ad Internet. Vengono descritti i seguenti passaggi: 1. Procedura di Reset del router (necessaria

Dettagli

SD-GSM 0-16/A72 Unità GSM per sistemi di protezione interfacce (SPI)

SD-GSM 0-16/A72 Unità GSM per sistemi di protezione interfacce (SPI) Manuale Utente SD-GSM 0-16/A72 Unità GSM per sistemi di protezione interfacce (SPI) Indice Informazioni preliminari 2 Prima accensione del dispositivo 2 Caratteristiche 2 Specifiche tecniche 3 Led di segnalazione

Dettagli

Il traffico dati utilizzato per Tua Mail contribuisce ad erodere le eventuali soglie dati previste dal piano tariffario.

Il traffico dati utilizzato per Tua Mail contribuisce ad erodere le eventuali soglie dati previste dal piano tariffario. Manuale dell utente Da oggi con TuaMail puoi avere la tua casella mail sempre con te, sul tuo videofonino 3. Potrai leggere la tua posta, scrivere mail ai tuoi contatti della rubrica e visualizzare gli

Dettagli

Telecontrollo Luci Aeroporto Villanova d Albenga

Telecontrollo Luci Aeroporto Villanova d Albenga Telecontrollo Luci Aeroporto Villanova d Albenga Software Sistema Aerolux Master (ver 1.1b) Visualizzatore (ver 1.3c ) Sono oggetto del suddetto documento, i seguenti siti telecontrollati - Monterosso

Dettagli

MOD.452-01-SMS_1.1 2010-11 www.electrum.it pag. 1

MOD.452-01-SMS_1.1 2010-11 www.electrum.it pag. 1 Manuale utilizzo della MPP Multi Presa Professionale SMS Inserire la SIM all interno della MPP SMS Nota 1: queste operazioni devono essere eseguite con il cavo d alimentazione staccato dalla presa di corrente

Dettagli

SPECIFICHE FUNZIONALI DEL PUNTO DI ACCESSO

SPECIFICHE FUNZIONALI DEL PUNTO DI ACCESSO SPECIFICHE FUNZIONALI DEL PUNTO DI ACCESSO 05 OTTOBRE 2011 PAG. 2 DI 33 INDICE PREMESSA 4 1. COMUNICAZIONE TRA PUNTO DI ACCESSO E SISTEMA DEL CONCESSIONARIO AWP 5 1.1 MESSAGGI DAL PUNTO DI ACCESSO AL SISTEMA

Dettagli

GSM COMMANDER DUO + 2

GSM COMMANDER DUO + 2 GSM COMMANDER DUO + 2 Quanti problemi da risolvere, accendere la caldaia, inviare messaggi SMS di emergenza, aprire un cancello elettrico, spegnere le luci di casa, ma anche quelle del garage o accendere

Dettagli

Guida alla configurazione

Guida alla configurazione NovaSun Log Guida alla configurazione Revisione 3.1 28/06/2010 Partita IVA / Codice Fiscale: 03034090542 pag. 1 di 16 Partita IVA / Codice Fiscale: 03034090542 pag. 2 di 16 Contenuti Il presente documento

Dettagli

Manuale Utente. Sistema Informativo Ufficio Centrale Stupefacenti

Manuale Utente. Sistema Informativo Ufficio Centrale Stupefacenti Manuale Utente Sistema Informativo Ufficio Sistema di registrazione Registrazione Utenti.doc Pag. 1 di 18 Accesso al sistema Il, quale elemento del NSIS, è integrato con il sistema di sicurezza e di profilatura

Dettagli

COMBINATORE TELEFONICOMOD. KIM10GSM Istruzioni Base

COMBINATORE TELEFONICOMOD. KIM10GSM Istruzioni Base TechnologicalSupport S.N.C. di Francesco Pepe & C. Via Alto Adige, 23 04100 LATINA (ITALY) Tel +39.0773621392 www.tsupport1.com Fax +39.07731762095 info@tsupport1.com P. I.V.A. 02302440595 COMBINATORE

Dettagli

Descrizione del protocollo

Descrizione del protocollo EFA Automazione S.r.l.Serial Bridge 3 - Modbus RTU slave to Atlas Copco Power MACS (01 ITA).doc pag. 1 / 8 Descrizione del protocollo Sulla porta seriale collegata ad ATLAS COPCO vengono intercettate le

Dettagli

Argo Palm Manuale utente Versione 4.0.0 del 05-05-2010

Argo Palm Manuale utente Versione 4.0.0 del 05-05-2010 Argo Palm Manuale utente Versione 4.0.0 del 05-05-2010 Sommario Premessa... 3 Installazione... 3 Requisiti minimi per l installazione:... 3 Installazione del software sul Palmare... 4 Uso del programma...

Dettagli

ISTRUZIONI PER L INSTALLAZIONE SOLO MEDIANTE TASTIERA

ISTRUZIONI PER L INSTALLAZIONE SOLO MEDIANTE TASTIERA Le serrature ComboGard Pro possono venire configurate utilizzando un software di installazione ComboGard Pro o una serie di comandi della tastiera. Questo documento contiene le istruzioni relative alla

Dettagli

Software Emeris Communication Manager

Software Emeris Communication Manager ecm Software Emeris Communication Manager Manuale operativo Fantini Cosmi S.p.A. Via dell Osio 6 20090 Caleppio di Settala MI Tel 02.956821 - Fax 02.95307006 e-mail: info@fantinicosmi.it http://www.fantinicosmi.it

Dettagli

Nuovo Sekurvox GSM Manuale Tecnico di programmazione

Nuovo Sekurvox GSM Manuale Tecnico di programmazione Nuovo Sekurvox GSM Manuale Tecnico di programmazione Combinatore telefonico su linea GSM 2 SOMMARIO 10 Introduzione 4 20 Procedura di programmazione4 21 GESTIONE USCITE4 22 PROGRAMMA5 221 - NUMERI DI TELEFONO5

Dettagli

Manuale Utente EDIZIONE MARZO 2014

Manuale Utente EDIZIONE MARZO 2014 Allegato 1 Manuale Utente EDIZIONE MARZO 2014 Introduzione Il Portale Capacità STOGIT presenta una sezione, denominata Conferimento aste, dedicata alle procedure di assegnazione di capacità di stoccaggio

Dettagli

ARGO DOC Argo Software S.r.l. e-mail: info@argosoft.it -

ARGO DOC Argo Software S.r.l. e-mail: info@argosoft.it - 1 ARGO DOC ARGO DOC è un sistema per la gestione documentale in formato elettronico che consente di conservare i propri documenti su un server Web accessibile via internet. Ciò significa che i documenti

Dettagli

MANUALE DI INSTALLAZIONE E USO

MANUALE DI INSTALLAZIONE E USO MANUALE DI INSTALLAZIONE E USO DESCRIZIONE Il GSM-CB33 è un combinatore telefonico GSM a 3 ingressi di allarme per la trasmissione di 3 messaggi vocali + 3 messaggi SMS (prioritari) relativi agli ingressi

Dettagli

Italiano. Manuale di uso e installazione. Serie GSM. MINI Rev. 6 01/2015 MITECH srl si riserva di modificare i dati senza preavviso.

Italiano. Manuale di uso e installazione. Serie GSM. MINI Rev. 6 01/2015 MITECH srl si riserva di modificare i dati senza preavviso. Italiano Serie GSM MINI Manuale di uso e installazione MINI Rev. 6 01/2015 MITECH srl si riserva di modificare i dati senza preavviso. Indice Descrizione delle funzioni del dispositivo 3 Descrizione dei

Dettagli

Manuale utente. MIra. venitem.com

Manuale utente. MIra. venitem.com Manuale utente MIra venitem.com INDICE TASTIERA 1. Segnalazione sulla tastiera 2. Segnalazione sul display durante il normale funzionamento 3. Segnalazione sul display dopo la digitazione di un Codice

Dettagli

PhoneSuite Manuale dell utente. Istruzioni preliminari: installazione e primo impiego di Phone Suite

PhoneSuite Manuale dell utente. Istruzioni preliminari: installazione e primo impiego di Phone Suite PhoneSuite Manuale dell utente Istruzioni preliminari: installazione e primo impiego di Phone Suite Il software PhoneSuite può essere utilizzato direttamente da CD o essere installato sul PC. Quando si

Dettagli

Trasmissione del certificato medico di malattia per zone non raggiunte da adsl (internet a banda larga).

Trasmissione del certificato medico di malattia per zone non raggiunte da adsl (internet a banda larga). Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici Direzione Centrale Prestazioni a Sostegno del Reddito Coordinamento Generale Medico Legale Roma, 10-03-2011 Messaggio n. 6143 Allegati n.1 OGGETTO:

Dettagli

Procedura aggiornamento firmware

Procedura aggiornamento firmware Procedura aggiornamento firmware Sommario Introduzione... 3 Caratteristiche versione firmware... 3 Strumentazione necessaria e requisiti di base... 3 Operazioni preliminari... 4 Procedura aggiornamento...

Dettagli

G S M C O M M A N D E R Duo S

G S M C O M M A N D E R Duo S Il GSM Commander Duo S permette, di attivare indipendentemente o contemporaneamente due contatti elettrici, Contatto1 (C1) e Contatto2 (C2), attraverso una chiamata telefonica a costo zero al numero della

Dettagli

SERVIZIO AGENZI@BPB GRUPPO BANCA POPOLARE DI BARI

SERVIZIO AGENZI@BPB GRUPPO BANCA POPOLARE DI BARI SERVIZIO AGENZI@BPB GRUPPO BANCA POPOLARE DI BARI ISTRUZIONI OPERATIVE PER LA REGISTRAZIONE E L ACCESSO AL SERVIZIO PROFILI CON FUNZIONI INFORMATIVE E DISPOSITIVE 1 Sommario PROFILI CON TOKEN FISICO (CHIAVETTA)

Dettagli

Studio Legale. Guida operativa

Studio Legale. Guida operativa Studio Legale Guida operativa Cliens Studio Legale Web Cliens Studio Legale Web è un nuovo strumento che consente all avvocato di consultare i dati presenti negli archivi Cliens del proprio studio, attraverso

Dettagli

COMBINET 4 Combinatore per rete GSM con modulo industriale cod. 11.711 RoHS COMPLIANT 2002/95/CE Manuale di Installazione ed uso Combivox Srl Via S. M. Arosio, 15-70019 Triggiano (BA), Italy Tel. +39 080

Dettagli

Programmatore per telaio scheller

Programmatore per telaio scheller Divo Di Lupo Sistemi per telai Cotton Bentley Monk Textima Scheller Closa Boehringer http://www.divodilupo.191.it/ Programmatore per telaio scheller Attuatore USB semplificato Numero totale di pagine =

Dettagli

MANUALE INSTALLATORE CAR WASH SENTINEL

MANUALE INSTALLATORE CAR WASH SENTINEL MANUALE INSTALLATORE CAR WASH SENTINEL MANUALE INSTALLATORE CAR WASH GENIO ITALIA si riserva il diritto di apportare modifiche o miglioramenti ai propri prodotti in qualsiasi momento senza alcun preavviso.

Dettagli

BARCODE. Gestione Codici a Barre. Release 4.90 Manuale Operativo

BARCODE. Gestione Codici a Barre. Release 4.90 Manuale Operativo Release 4.90 Manuale Operativo BARCODE Gestione Codici a Barre La gestione Barcode permette di importare i codici degli articoli letti da dispositivi d inserimento (penne ottiche e lettori Barcode) integrandosi

Dettagli

Manuale istruzioni. 01931 Interfaccia di Comunicazione Interna. CLIMA

Manuale istruzioni. 01931 Interfaccia di Comunicazione Interna. CLIMA Manuale istruzioni 093 Interfaccia di Comunicazione Interna. CLIMA RADIOCLIMA Indice. Descrizione 2 2. Campo di applicazione 2 3. Installazione 2 4. Collegamenti 3 5. Comandi e segnalazioni del comunicatore

Dettagli

SMS-GPS MANAGER. Software per la gestione remota ed automatizzata dei telecontrolli gsm con e senza gps

SMS-GPS MANAGER. Software per la gestione remota ed automatizzata dei telecontrolli gsm con e senza gps SOFTWARE PER LA GESTIONE DEI TELECONTROLLI SMS-GPS MANAGER Software per la gestione remota ed automatizzata dei telecontrolli gsm con e senza gps Rev.0911 Pag.1 di 8 www.carrideo.it INDICE 1. DESCRIZIONE

Dettagli

ITALIANO. Centrale G-820 MANUALE DELL UTENTE. Omologazione IMQ SISTEMI DI SICUREZZA 1 e 2 LIVELLO

ITALIANO. Centrale G-820 MANUALE DELL UTENTE. Omologazione IMQ SISTEMI DI SICUREZZA 1 e 2 LIVELLO ITALIANO Centrale G-820 MANUALE DELL UTENTE Omologazione IMQ SISTEMI DI SICUREZZA 1 e 2 LIVELLO Indice G-820 Utente Segnalazioni Segnalazioni sulla tastiera 4 Segnalazioni dirette su display..................................

Dettagli

Istruzioni per sistema di lettura dati Serie 8452-8453-8454-8455

Istruzioni per sistema di lettura dati Serie 8452-8453-8454-8455 Istruzioni per sistema di lettura dati Serie 8452-8453-8454-8455 PINTOSSI+C S.p.A. Via Ponte Gandovere 43 25064 Gussago BS Italia Tel. +39,030,3733138 fax +39.030.3733140 www.pintossi.it info@pintossi.it

Dettagli

2009 Elite Computer. All rights reserved

2009 Elite Computer. All rights reserved 1 PREMESSA OrisDent 9001 prevede la possibilità di poter gestire il servizio SMS per l'invio di messaggi sul cellulare dei propri pazienti. Una volta ricevuta comunicazione della propria UserID e Password

Dettagli

Guida alla risoluzione problemi BlackBerry 8707g

Guida alla risoluzione problemi BlackBerry 8707g Guida alla risoluzione problemi BlackBerry 8707g Segnale di connessione Configurazione indirizzo e-mail su dispositivo BlackBerry Creazione Account BlackBerry Cambio Terminale Reset del terminale Invio

Dettagli

NGM Funzioni Speciali Sommario

NGM Funzioni Speciali Sommario Funzioni Speciali Sommario Gestione password... 4 Controllo remoto... 5 Comandi... 5 Firewall... 6 Impostazioni generali... 7 Impostazioni blacklist e whitelist... 7 Log e Privacy... 8 Anti-smarrimento...

Dettagli

Il GSM COMMANDER mod. ADVANCE è il nuovo prodotto GSM con caratteristiche innovative.

Il GSM COMMANDER mod. ADVANCE è il nuovo prodotto GSM con caratteristiche innovative. Il GSM COMMANDER mod. ADVANCE è il nuovo prodotto GSM con caratteristiche innovative. Principali caratteristiche : - Permette, di attivare un contatto elettrico Contatto 2, attraverso una chiamata telefonica

Dettagli

- Limena (Padova) - &HQWUDOH$;,6 MANUALE PER L UTENTE. Centrale mod. AXIS 30. Omologazione IMQ - ALLARME 1 e 2 LIVELLO

- Limena (Padova) - &HQWUDOH$;,6 MANUALE PER L UTENTE. Centrale mod. AXIS 30. Omologazione IMQ - ALLARME 1 e 2 LIVELLO - Limena (Padova) - &HQWUDOH$;,6 MANUALE PER L UTENTE Centrale mod. AXIS 30 Omologazione IMQ - ALLARME 1 e 2 LIVELLO AXEL AXIS 30 6HJQDOD]LRQLFRQOHG led giallo: se acceso, indica la presenza della tensione

Dettagli

CENTRALE serie R. Utente. Manuale. - Versione 4.1 -

CENTRALE serie R. Utente. Manuale. - Versione 4.1 - CENTRALE serie R Manuale Utente - Versione 4.1-00 1 Menù Utente CODICE PERSONALE (DEFAULT utente 1= 111111) Frecciagi ù INSERIMENTO Invio ( ) Utilizzare i Tasti Numerici per configurare i Programmi da

Dettagli

INVERTER FOTOVOLTAICI SERIE INGECON SUN

INVERTER FOTOVOLTAICI SERIE INGECON SUN INVERTER FOTOVOLTAICI SERIE INGECON SUN Procedura di aggiornamento firmware inverter Ingeteam serie Ingecon Sun Lite Tel. + 39 0546 651490 Fax: +39 0546 655391 e-mail: italia.energy@ingeteam.com Pagina

Dettagli

Per cosa posso utilizzarlo?

Per cosa posso utilizzarlo? Guida rapida Vodafone Mobile Connect Card Express Vodafone Broadband Benvenuti nel mondo della connessione dati in mobilità di Vodafone Mobile Connect Card Express. In questa guida spieghiamo come installare

Dettagli

ISTRUZIONI DI INSTALLAZIONE

ISTRUZIONI DI INSTALLAZIONE AUDITGARD Serratura elettronica a combinazione LGA ISTRUZIONI DI INSTALLAZIONE Le serrature AuditGard vengono consegnate da LA GARD con impostazioni predefinite (impostazioni di fabbrica); pertanto non

Dettagli

Programma per la gestione associativa Versione 5.3.x. Gestione SMS

Programma per la gestione associativa Versione 5.3.x. Gestione SMS Associazione Volontari Italiani del Sangue Viale E. Forlanini, 23 20134 Milano Tel. 02/70006786 Fax. 02/70006643 Sito Internet: www.avis.it - Email: avis.nazionale@avis.it Programma per la gestione associativa

Dettagli

GSM Plus MANUALE D USO. Cod. 23700 Combinatore Telefonico GSM. Italian. Quality

GSM Plus MANUALE D USO. Cod. 23700 Combinatore Telefonico GSM. Italian. Quality GSM Plus Cod. 23700 Combinatore Telefonico GSM 4 canali vocali o sms programmabili 1 teleattivazioni con riconoscimento ID 1 risposta a tele attivazioni Invio sms settimanale di esistenza in vita Menù

Dettagli

MARY VOX. Centrale Allarme 8 zone. Manuale Tecnico di Installazione e Programmazione

MARY VOX. Centrale Allarme 8 zone. Manuale Tecnico di Installazione e Programmazione MARY VOX Centrale Allarme 8 zone Manuale Tecnico di Installazione e Programmazione Caratteristiche Tecniche Centrale 8 zone parzializzabile i 2 o 3 Aree con modulo GSM integrato Zone ritardate selezionabili

Dettagli

FT-105/RF-Easy-Plus. Sistema di monitoraggio della Temperatura e U.R.% via radio

FT-105/RF-Easy-Plus. Sistema di monitoraggio della Temperatura e U.R.% via radio ECONORMA S.a.s Prodotti e Tecnologie per l Ambiente 31020 S. VENDEMIANO - TV - Via Olivera 52 - ITALY Tel. 0438-409049 - FAX 0438-409036 - Cellulare: 335-5222692 www.econorma.com E-Mail: info@econorma.com

Dettagli

FACILE QA-OMNI. Guida veloce

FACILE QA-OMNI. Guida veloce FACILE QA-OMNI Guida veloce PRIMO PASSAGGIO Dopo aver lanciato il programma, viene visualizzata la pagina iniziale. E possibile modificare la lingua del programma attraverso il pulsante Azioni in alto

Dettagli

7.16 Funzioni ed FB gestione modem

7.16 Funzioni ed FB gestione modem 7.16 Funzioni ed FB gestione modem Le funzioni ed i blocchi funzione per la gestione del modem utilizzano un modem GSM connesso ad un terminale di I/O del sistema (Tipicamente è utilizzata una porta seriale).

Dettagli

MANUALE UTENTE. SITO WEB Applicazione Fotovoltaico GSE FTV. stato documento draft approvato consegnato. Riferimento Versione 1.

MANUALE UTENTE. SITO WEB Applicazione Fotovoltaico GSE FTV. stato documento draft approvato consegnato. Riferimento Versione 1. MANUALE UTENTE SITO WEB Applicazione Fotovoltaico GSE FTV stato documento draft approvato consegnato Riferimento Versione 1.0 Creato 14/07/06 REVISIONI VERSIONE DATA AUTORE MODIFICHE 1.0 14/07/2006 Prima

Dettagli

MANUALE UTENTE Fiscali Free

MANUALE UTENTE Fiscali Free MANUALE UTENTE Fiscali Free Le informazioni contenute in questa pubblicazione sono soggette a modifiche da parte della ComputerNetRimini. Il software descritto in questa pubblicazione viene rilasciato

Dettagli

Settaggio per l invio degli MMS tramite tecnologia GSM

Settaggio per l invio degli MMS tramite tecnologia GSM Settaggio per l invio degli MMS tramite tecnologia GSM OPERAZIONI PRELIMINARI La SIM card telefonica va abilitata all invio degli MMS. Per abilitare la scheda l operatore telefonico vi deve inviare un

Dettagli

Modifiche in ELCAD/AUCOPLAN 7.4.0 - Service Pack 4

Modifiche in ELCAD/AUCOPLAN 7.4.0 - Service Pack 4 Modifiche in ELCAD/AUCOPLAN 7.4.0 - Service Pack 4 1. Esportazione - PDF (EL-081208-001) Particolari caratteri di lingue straniere (Es. Ceco, Turco, polacco) non venivano correttamente esportati durante

Dettagli

MANUALE UTILIZZATORE ED ELENCO COMANDI PER LA GESTIONE DELLE PERIFERICHE NITRO GPRS/SMS FW V1.3 O SUPERIORE CON CELLULARI NOKIA E PALMARI

MANUALE UTILIZZATORE ED ELENCO COMANDI PER LA GESTIONE DELLE PERIFERICHE NITRO GPRS/SMS FW V1.3 O SUPERIORE CON CELLULARI NOKIA E PALMARI MANUALE UTILIZZATORE ED ELENCO COMANDI PER LA GESTIONE DELLE PERIFERICHE NITRO GPRS/SMS FW V1.3 O SUPERIORE CON CELLULARI NOKIA E PALMARI Data Rilascio: Giugno 2008 Versione: 2.1 SPEKTRA S.R.L. via pavia

Dettagli

Quaderni di formazione Nuova Informatica

Quaderni di formazione Nuova Informatica Quaderni di formazione Nuova Informatica Airone versione 6 - Funzioni di Utilità e di Impostazione Copyright 1995,2001 Nuova Informatica S.r.l. - Corso del Popolo 411 - Rovigo Introduzione Airone Versione

Dettagli

TRASMISSIONE DEL CERTIFICATO MEDICO DI MALATTIA PER ZONE NON RAGGIUNTE DA ADSL

TRASMISSIONE DEL CERTIFICATO MEDICO DI MALATTIA PER ZONE NON RAGGIUNTE DA ADSL Federazione Lavoratori Pubblici e Funzioni Pubbliche Dipartimento Studi e Legislazione 00187 ROMA Via Piave 61 sito internet: www.flp.it Email: flp@flp.it tel. 06/42000358 06/42010899 fax. 06/42010628

Dettagli

Wi-Pie Social Network Punti di accesso alla Rete Internet Manuale d'uso

Wi-Pie Social Network Punti di accesso alla Rete Internet Manuale d'uso Wi-Pie Social Network Punti di accesso alla Rete Internet Manuale d'uso INDICE 1. INTRODUZIONE...3 2. MODALITÀ DI ACCESSO AL SERVIZIO...3 2.1 CONFIGURAZIONE PER ACCESSO WI-FI...3 3. UTILIZZO DEL SERVIZIO...4

Dettagli

GENERAZIONE ARCHIVIO F24 AGENZIA ENTRATE

GENERAZIONE ARCHIVIO F24 AGENZIA ENTRATE GENERAZIONE ARCHIVIO F24 AGENZIA ENTRATE Il riferimento al manuale è il menù Redditi, capitolo Stampe, paragrafo Versamenti F24, sottoparagrafo Generazione Archivio F24 Agenzia Entrate. Questa funzione

Dettagli

MANUALE DI INSTALLAZIONE OMNIPOINT

MANUALE DI INSTALLAZIONE OMNIPOINT MANUALE DI INSTALLAZIONE OMNIPOINT Pagina 1 di 36 Requisiti necessari all installazione... 3 Configurazione del browser (Internet Explorer)... 4 Installazione di una nuova Omnistation... 10 Installazione

Dettagli

Manuale di programmazione BerMar_Drive_Software

Manuale di programmazione BerMar_Drive_Software Invert er LG Manuale di programmazione BerMar_Drive_Software Mot ori elet t ric i Informazioni preliminari... 2 Installazione... 3 Avvio del programma... 4 Funzionamento Off-Line... 7 Caricamento di una

Dettagli

Inserimento dei dati

Inserimento dei dati Inserimento dei dati Ulisse Di Corpo Terminata la fase di progettazione della scheda è possibile iniziare ad inserire i dati. A tal fine si seleziona Inserimento/Modifica dal menù Schede. Il programma

Dettagli

PN SMS. Combinatore telefonico. Manuale di installazione ed uso

PN SMS. Combinatore telefonico. Manuale di installazione ed uso si riserva il diritto di modificare in qualsiasi momento i dati contenuti nel presente senza alcun preavviso Combinatore telefonico PN SMS Manuale di installazione ed uso Tutti i diritti sono riservati.

Dettagli

Settaggio per l invio DATI tramite tecnologia GPRS per sistemi: IR-PLUS BF MMS e IR-PLUS MINI MMS

Settaggio per l invio DATI tramite tecnologia GPRS per sistemi: IR-PLUS BF MMS e IR-PLUS MINI MMS Settaggio per l invio DATI tramite tecnologia GPRS per sistemi: IR-PLUS BF MMS e IR-PLUS MINI MMS Operazioni preliminari La SIM card telefonica va abilitata al traffico dati in GPRS. Per abilitare la scheda

Dettagli

MANUALE FIRMWARE PRESENZE TERMINALE TEMPO CDV-137

MANUALE FIRMWARE PRESENZE TERMINALE TEMPO CDV-137 C.D.V.ITALIA S.r.l. MANUALE FIRMWARE PRESENZE TERMINALE TEMPO CDV-137 ver. CDV-137 007 rev. 1.9 \\Z8xdm2vfarmupsa\shareddocs\documentazione tecnica\doko\cdv italiano\cdv 137 007_19_utente_A5.doc CDV-137

Dettagli

Capitolo 1 Installazione del programma

Capitolo 1 Installazione del programma Capitolo 1 Installazione del programma Requisiti Hardware e Software Per effettuare l installazione del software Linea Qualità ISO, il computer deve presentare una configurazione minima così composta:

Dettagli

Posta Elettronica Certificata

Posta Elettronica Certificata Posta Elettronica Certificata Guida all amministrazione del servizio MINIMANU.IT.DMPS1400 002 Posta Elettronica Certificata Manuale di amministrazione del servizio PEC di Telecom Italia Trust Technologies

Dettagli

Si precisa in ogni caso che questa guida rapida non esime dalla lettura del Manuale utente presente nell ambiente del Servizio Telematico Doganale.

Si precisa in ogni caso che questa guida rapida non esime dalla lettura del Manuale utente presente nell ambiente del Servizio Telematico Doganale. GUIDA RAPIDA versione 25 febbraio 2010 SERVIIZIIO TELEMATIICO DOGANALE Avvertenze: Questa guida vuole costituire un piccolo aiuto per gli operatori che hanno già presentato richiesta di adesione al servizio

Dettagli

GUIDA RAPIDA MyALARM2 Datalogger GSM/GPRS avanzato Con I/O integrato e funzioni di telecontrollo

GUIDA RAPIDA MyALARM2 Datalogger GSM/GPRS avanzato Con I/O integrato e funzioni di telecontrollo GUIDA RAPIDA MyALARM2 Datalogger GSM/GPRS avanzato Con I/O integrato e funzioni di telecontrollo 1. CONTENUTO DELLA CONFEZIONE Nella confezione è incluso: Nr. 1 MyALARM2 Nr. 1 Alimentatore AC/DC con uscita

Dettagli

Nexus Badge Manager Manuale Uso

Nexus Badge Manager Manuale Uso Nexus Badge Manager Manuale Uso 1. Primo avvio La prima volta che verrà eseguito il software apparirà il seguente messaggio: Collegare il dispositivo ad una qualsiasi porta USB libera del PC e seguire

Dettagli

Manuale MOBILE APP EVOLUZIONE UFFICIO

Manuale MOBILE APP EVOLUZIONE UFFICIO Manuale MOBILE APP EVOLUZIONE UFFICIO Guida per terminali ANDROID Release 1.1 1 Sommario 1 INTRODUZIONE... 3 2 INSTALLAZIONE DELL APP... 4 3 AVVIO DELL APP... 6 4 EFFETTUARE UNA CHIAMATA... 7 4.1 SERVIZIO

Dettagli