COMUNE DI VILLONGO PROVINCIA DI BERGAMO

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "COMUNE DI VILLONGO PROVINCIA DI BERGAMO"

Transcript

1 COMUNE DI VILLONGO PROVINCIA DI BERGAMO CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO SERVIZIO DI PULIZIA BIBLIOTECA COMUNALE, SERVIZI IGIENICI PIAZZA ALPINI, PULIZIA E ASSISTENZA MENSA SCOLASTICA ART. 1 DEFINIZIONE DEI CONTRAENTI Nel contesto del presente Capitolato Speciale d Appalto, con la parola Amministrazione verrà, d ora in poi, indicato il Comune di Villongo e con la parola Impresa la Ditta Aggiudicataria. ART. 2 OGGETTO DELL APPALTO Costituisce oggetto del contratto l esecuzione del servizio di pulizia dei locali, sale e parti esterne della biblioteca comunale; la pulizia dei servizi igienici adiacenti a piazza Alpini durante il giorno di mercato; la sistemazione e pulizia della sala e dei servizi igienici destinati al servizio di ristorazione per gli alunni della scuola primaria e della scuola secondaria, oltre che la predisposizione e somministrazione dei pasti precotti. ART. 3 INDICAZIONE DELLE SEDI A) La biblioteca Comunale di Villongo è situata in Via Roma, 20 piano secondo. Si ritiene di pertinenza della biblioteca comunale anche il salone del centro polifunzionale posto al piano terra, limitatamente all effettivo uso da parte dell Amministrazione Comunale, l atrio di accesso allo stabile, le scale oltre che l atrio di accesso alla biblioteca. B) I locali destinati alla consumazione dei pasti da parte degli alunni delle scuole sono situati nella scuola secondaria di primo grado, via Volta, 3. Lo spazio destinato alla mensa comprende anche gli spazi comuni immediatamente adiacenti e i servizi igienici di pertinenza. ART. 4 NORME COMUNI ALLE SEDI L Amministrazione comunale procederà alla consegna del servizio alla data di inizio prevista per il 01/01/2014; anche nelle more della stipulazione del contratto e l aggiudicazione sarà tenuto a darvi esecuzione. L Impresa dovrà provvedere alle pulizie nel rispetto degli orari richiesti o accordati con l Ente in caso di variazioni comunicate con congruo anticipo. Le quantità di ore indicate nel presente capitolato speciale d appalto si intendono non impegnative per l Amministrazione comunale e comunque il servizio richiesto potrà essere adeguato alle mutate necessità dell ente debitamente comunicate.

2 L Impresa dovrà fornire i servizi oggetto dell appalto, comprensivi dei prodotti ed attrezzature adeguate, idonee alla pulizia di grandi e piccoli spazi; solo per la biblioteca comunale e le sue pertinenze nella pulizia è inclusa anche la fornitura di materiale igienico, in base ai consumo dell utenza, quale carta igienica, carta mani, sapone liquido. Le unità di personale in servizio, alla fine del turno, dovranno, se richiesto dall amministrazione, provvedere a spegnere le luci e chiudere le porte e le finestre. Le unità di personale in servizio, a richiesta del responsabile del servizio, dovranno espletare eventuali interventi di pulizia straordinaria escludendo il ricorso a prestazioni orarie aggiuntive e straordinarie. I servizi oggetto del presente appalto sono da considerarsi di utilità pubblica e non possono, pertanto, essere sospesi, salvo i casi di forza maggiore. In caso di arbitrario abbandono del servizio, l Amministrazione potrà sostituire l impresa ponendo a suo carico il relativo onore di tutte le spese inerenti e conseguenti. Il contratto sarà eseguito con materiale di pulizia, attrezzature, detergenti e detersivi di prima qualità e rispondenti alle normative vigenti con spiccato effetto sgrassante, dei quali l Impresa avrà il completo onere e carico. I materiali, le attrezzature, i detergenti, i disinfettanti, nonché il materiale igienico messo a disposizione del pubblico e del personale della biblioteca comunale (carta mani, sapone liquido, carta igienica), di cui l impresa fornirà l elenco ed i marchi di fabbrica, dovranno rimanere costanti durante tutto il periodo contrattuale. Le attrezzature impiegate per la pulizia dovranno essere conformi alle prescrizioni antinfortunistiche vigenti in Italia. Le stesse dovranno essere compatibili con l uso degli edifici, per cui non devono essere rumorose, ma tecnicamente efficienti e mantenute in perfetto stato di pulizia. Il lavaggio dei pavimenti dovrà essere effettuato preferibilmente mediante l uso di macchine pulitrici elettriche di potenza adeguata agli spazi da pulire e, solo ove non possibile, a mano. Gli interventi dovranno essere effettuati a regola d arte e con la massima precisione, garantendo costantemente uno standard qualitativo di tipo ottimale sia degli ambienti sia degli arredi. Eventuali danni arrecati agli ambienti, agli oggetti, agli infissi e a quant altro da parte dell Impresa saranno, al momento della notifica della quantificazione economica, dalla stessa Impresa risarciti con sollecitudine all Amministrazione. Art. 5 DURATA DELL APPALTO Il presente appalto è valevole per il periodo Art. 6 AMMONTARE DELL APPALTO L importo complessivo presunto del presente appalto è di circa euro ,00 IVA esclusa così determinato: tariffa oraria: 16,50 oltre IVA; monte ore lavorativo annuale: ore 1028 costo annuo medio: 16,50 X 1028 = ,00 oltre IVA Il monte ore lavorativo annuo è calcolato sulla base degli orari fissati per i due servizi: servizio pulizia biblioteca comunale 12 ore settimanali da svolgersi in orario di chiusura al pubblico del servizio biblioteca e istruzione; servizio pulizia servizi igienici area mercato piazza Alpini 2 ore settimanali;

3 servizio pulizia e assistenza mensa: 10 ore settimanali da svolgersi secondo il calendario della mensa scolastica, da ottobre a maggio. Art. 7 AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO L aggiudicazione dell appalto sarà effettuata alla ditta che avrà presentato l offerta economicamente più vantaggiosa secondo i criteri di cui all art. 83 del Decreto Legislativo 163/2006 in base alla valutazione dei seguenti elementi: Offerta Tecnica: punteggio massimo 30/100 Offerta Economica: punteggio massimo 70/100 La valutazione del progetto di organizzazione e gestione del servizio sarà effettuata ad insindacabile giudizio della Commissione di gara nel limite dei punteggi massimi sotto indicati. a Sistema organizzativo del servizio Punti 0-3 Organizzazione dell azienda Organizzazione dei gruppi di lavoro Metodologia per l erogazione del servizio Sistema organizzativo per ovviare alle assenze del personale per qualsiasi motivo gestione emergenze Procedure di autocontrollo dei servizi richiesti con riferimento alla rilevazione delle presenze del personale ed il rilievo degli standard di qualità b Tipologia di macchine ed attrezzature Punti 0-3 Sintetica descrizione delle tipologie delle attrezzature da utilizzare e delle soluzioni adottate nello svolgimento del servizio per la sicurezza del personale addetto, del personale dell Amministrazione e dell utenza esterna c Qualità dei prodotti Punti 0-3 Sintetica descrizione delle tipologie dei prodotti impiegati in rapporto alle diverse operazioni previste e degli accorgimenti adottati per la riduzione dell impatto ambientale del servizio d Modalità di gestione del servizio sociale, mediante impiego di Punti 0-18 personale svantaggiato ex art. 4 Legge 381/1991 all interno dell azienda evidenziando le peculiarità del progetto ed indicando le modalità di gestione del processo di inserimento lavorativo, le attività che verranno svolte dalle persone inserite e la loro pianificazione, il percorso di inserimento con i modelli e i criteri del progetto personalizzato, il personale addetto al recupero sociale e lavorativo delle persone svantaggiate, la loro formazione specifica effettuata sull argomento, il rapporto con il territorio inteso come esplicitazione del complesso delle sinergie sviluppate in collaborazione con le risorse locali dell associazionismo e del volontariato,

4 specificatamente riferite alle materie oggetto dell inserimento lavorativo ed alla capacità di utilizzazione del volontariato già operante nel territorio del Comune in cui si svolge il servizio e Elementi aggiuntivi di valutazione Punti 0-3 Curriculum del personale che si intende utilizzare nei servizi con specifica indicazione dell esperienza maturata e/o dei corsi (assistenza mensa) eventualmente frequentati Totale massimo attribuibile Punti 30 Il punteggio a disposizione per l'offerta economica verrà assegnato applicando la seguente formula: RI (ribasso in esame) P= X P max R (ribasso più alto) dove: P = punteggio spettante al concorrente RI = ribasso in esame R = ribasso più alto P max = punteggio massimo attribuibile La percentuale di ribasso offerta dovrà riferirsi al costo orario posto a base di gara (costo orario base di gara: euro 16,50 iva esclusa). I partecipanti dovranno indicare, comunque, anche il ribasso sull importo complessivo della gara. I ribassi devono avere l'indicazione di due cifre decimali e devono essere espressi in cifre e in lettere. In caso di discordanza tra i valori indicati sarà considerata valida l'offerta più vantaggiosa per l'amministrazione (art. 72, R.D , N. 827). Il servizio verrà aggiudicato alla Ditta che avrà raggiunto il massimo punteggio, sommando i parziali relativi all elemento tecnico-qualitativo con quelli relativi all Elemento economico. Per l individuazione e la verifica delle offerte anormalmente basse si procederà ai sensi dell art. 86 del D.Lgs. 163/2006. Non sono ammesse offerte in aumento. I costi per la sicurezza non sono soggetti a riduzione. In caso di parità di punteggio si procederà con pubblico sorteggio. L aggiudicazione avverrà anche in presenza di un unica offerta valida, fermo restando la possibilità di non aggiudicazione, ai sensi dell art. 81, comma 3, del D.Lgs. 163/2006. Art. 8 TRATTAMENTI DI PULIZIA PREVISTI PULIZIA LOCALI BIBLIOTECA

5 - Spazzatura dei pavimenti di uffici, corridoi ed atri, sale, atrio di accesso allo stabile, scale e atrio di accesso alla biblioteca: raccolta di polvere o rifiuti in genere depositati sui pavimenti eseguita a secco mediante, ove possibile, attrezzature tecnologiche (aspiratori industriali o spazzatrici meccaniche conformi alle norme antinfortunistiche); - Spolveratura: operazione di rimozione della polvere e delle eventuali ragnatele dagli arredi, dalle suppellettili, dagli apparecchi telefonici, dalle attrezzature informatiche, scrivanie, tavoli, macchine d ufficio, scaffalature e dalle superfici in genere, con strofinacci antipolvere. Tale trattamento dovrà essere effettuato su tutte le superfici libere sia orizzontali sia verticali. Nel caso di bisogno i tavoli dovranno essere detersi con prodotti specifici. - Svuotamento cestini e raccolta rifiuti: operazione atta a svuotare e detergere i cestini da carta o da rifiuti in genere e sostituzione dei relativi sacchetti contenitori. I rifiuti saranno raccolti in sacchi a perdere e sistemati su carrelli mobili portasacco, appositamente attrezzati, muniti di ruote gommate in modo da non arrecare danno ai pavimenti; i carrelli saranno muniti di protezioni idonee per non arrecare danno negli eventuali impatti alle pareti e alle porte; - Pulizia e disinfezione dei servizi igienici: operazione ad umido con apposita attrezzatura a mano e l utilizzo di prodotti detergenti e disinfettanti ad azione germicida e deodorante, rispondenti alle vigenti norme, che rimuovano lo sporco visibile completato con la disinfezione. Gli attrezzi utilizzati per il lavaggio dei locali servizi igienici devono essere diversi da quelli utilizzati per il lavaggio degli altri locali. - Lavaggio pavimenti: operazione di pulizia con cui viene asportato dal pavimento lo strato di sporco che non è stato rimosso con la precedente spazzatura. Dovrà essere eseguito ad umido, mediante l uso di macchine pulitrici elettriche di potenza adeguata agli spazi da pulire e, solo ove non fosse possibile, a mano e con l utilizzo di adeguati prodotti rispondenti alle vigenti norme. - Pulizia con lavaggio scrivanie, tavoli, sedie, infissi e maniglie almeno una volta la settimana e a necessità se evidentemente sporco; - Pulizia vetri 6 volte all anno e a necessità se evidentemente sporco; - Rimozione di macchie di sporco ed impronte da pavimenti, porte, piani di lavoro, scrivanie, cassettiere, vetri, superfici, ogni qualvolta necessario. PULIZIA LOCALE e ASSISTENZA MENSA SCOLATICA Per locale mensa si intende la sala destinata alla consumazione dei pasti, la zona prospiciente e i servizi igienici pertinenti. Tale zona si trova collocata presso la scuola secondaria di primo grado di Villongo. Per assistenza si intende: ricevimento dei pasti precotti provenienti dalla ditta fornitrice alle ore circa, individuando i pasti destinati ai bambini con diete speciali o personalizzate; preparazione della sala mensa con allestimento tavoli, posizionamento acqua, pane ecc. per il primo turno della mensa; comunicazione del menu per il servizio del giorno di mensa successivo; riscaldamento pasti e scodellamento con successivo ritiro dei rifiuti e preparazione della sala per il turno successivo; pulizia dei locali al termine del servizio di mensa scolastica; raccolta differenziata dei rifiuti. Per quanto riguarda la pulizia dei locali mensa si rimanda al punto precedente relativo alla pulizia della biblioteca.

6 PULIZIA BAGNI AREA MERCATO Nel giorno di mercato dovrà essere garantita la pulizia dei servizi igienici ad uso pubblico adiacenti a piazza alpini. La pulizia dovrà essere effettuata, utilizzando gli appropriati mezzi strumentali, prima dell inizio del mercato per un totale di ore 2 settimanali. Art. 9 PERSONALE ADDETTO Inquadramento contrattuale La Ditta aggiudicataria si obbliga a retribuire ed inquadrare il proprio personale in misura non inferiore a quella stabilita dal Contratto Nazionale di Lavoro previsto per le cooperative di settore. Per quanto attiene il trasferimento del personale dell azienda cessante a quella subentrante si fa espresso rinvio al C.C.N.I. per il personale dipendente da imprese esercenti servizi di pulizia vigente. Responsabile unico Ai fini di una ordinata conduzione dei lavori, dovrà essere reperibile, durante le ore di servizio, un responsabile unico dell Impresa aggiudicataria con funzioni direttive e potere disciplinare sul personale addetto, a cui l Amministrazione farà riferimento per tutte le problematiche inerenti il servizio stesso. Il nominativo dovrà essere comunicato all Ufficio Biblioteca e Istruzione. Doveri del personale Il servizio dovrà essere espletato con personale qualificato e ritenuto idoneo a svolgere le relative funzioni e dovrà godere della fiducia dell Amministrazione. Il personale adibito al servizio è tenuto ad un comportamento improntato alla massima educazione e correttezza e ad agire in ogni occasione con diligenza professionale. L Impresa dovrà richiamare l attenzione sull obbligo di tutti i dipendenti ad osservare il più scrupoloso segreto su tutto quanto dovesse venire a loro conoscenza in occasione dell attività operativa pena l applicazione delle sanzioni penali previste in caso di violazione. Inoltre, la Ditta aggiudicataria dovrà istruire il proprio personale affinché si attenga alle seguenti disposizioni: provveda alla riconsegna di cose, indipendentemente dal valore e dallo stato, che dovesse rinvenire nel corso dell espletamento del servizio; rifiuti qualsiasi compenso o regalia; si adegui tassativamente alle disposizioni dell ufficio biblioteca e istruzione e alle norme vigenti sulla sicurezza del lavoro; comunichi immediatamente al responsabile della ditta aggiudicataria qualunque evento accidentale (ad es. danni non intenzionali, ecc.) che dovesse accadere durante l espletamento del servizio. Sarà cura di quest ultimo informare con nota scritta l Ufficio Biblioteca e Istruzione; assicuri una corretta esecuzione del servizio, economizzando l uso di energia elettrica, spegnendo le luci non necessarie, chiudendo le finestre al termine del lavoro, nonché provvedendo alla chiusura degli accessi verificando l assenza nei locali del personale comunale. Il personale sarà ritenuto a tutti gli effetti responsabile della custodia delle chiavi. Non dovrà inoltre spostare fascicoli, carte, disegni e altra documentazione né aprire cassetti e armadi. Adempimenti dell Impresa

7 La ditta aggiudicataria dovrà provvedere all immediata sostituzione del personale per qualsiasi motivo assente, nonché di quello che non dovesse risultare idoneo allo svolgimento del servizio stesso, a seguito di specifica comunicazione da parte dell ufficio Biblioteca e Istruzione. Inoltre, la ditta aggiudicataria dovrà comunicare all Ufficio Biblioteca e Istruzione entro 30 giorni dall inizio dello svolgimento del servizio, l elenco nominativo del personale stabilmente adibito al servizio con le relative mansioni, il livello di inquadramento e la sede in cui sarà impiegato e le ore assegnate. Le operazioni di pulizia dovranno essere effettuate di norma al di fuori dell orario di apertura al pubblico degli uffici e/o nei tempi concordati in modo da non ostacolare il normale svolgimento delle attività amministrative. La ditta aggiudicataria dovrà provvedere all istruzione del proprio personale dipendente, sia di quello stabilmente adibito che di quello preposto alle sostituzioni, circa le modalità di svolgimento del servizio. La ditta aggiudicataria dovrà, inoltre, attivare e gestire tutte le comunicazioni all Ente, richieste nel presente capitolato ed eventualmente dichiarate nelle relazioni presentate in sede di gara per la valutazione del progetto tecnico. Obblighi in materia di sicurezza nei luoghi di lavoro La ditta aggiudicataria è tenuta all osservanza delle disposizioni in materia di salute e sicurezza sui luoghi di lavoro e dovrà comunicare, al momento della stipula del contratto, il nominativo del responsabile della sicurezza. Ai sensi dell art. 26 del D.Lgs. 81/2008 e s.m.i. in materia di sicurezza sui luoghi di lavoro, l appaltatore dovrà dare completa attuazione e realizzazione al D.U.V.R.I., predisposto. A tal fine la ditta appaltatrice dovrà provvedere, prima della stipula del contratto, alla fornitura di tutti i dati necessari alla redazione del documento. Tutti gli obblighi e gli oneri assicurativi, antinfortunistici, assistenziali e previdenziali sono a carico della ditta appaltatrice la quale ne è la sola responsabile con esclusione di ogni diritto di rivalsa nei confronti del Comune medesimo e di ogni indennizzo. L inosservanza delle leggi in materia di lavoro e di sicurezza di cui al presente articolo determina, senza alcuna formalità, la risoluzione del contratto. Art. 10 COORDINAMENTO E CONTROLLO Il Responsabile del servizio Biblioteca e Istruzione ha il compito di controllare e coordinare l espletamento dei servizi previsti nel presente disciplinare relativi alla sede della Biblioteca Comunale e negli spazi destinati all espletamento della mensa scolastica al fine di garantire l Ente dell esatto adempimento del contratto. Art. 11 RESPONSABILITA DELL IMPRESA L Impresa dovrà provvedere all espletamento del servizio negli orari indicati dall ente e dovrà curare scrupolosamente la massima pulizia, al fine di lasciare i locali perfettamente puliti. L impresa si assume ogni onere e rischio, nessuno escluso, inerente l affidamento in capo del servizio oggetto dell appalto e si assume ogni responsabilità derivante comprese quelle relative al non corretto svolgimento del servizio stesso per proprie deficienze, negligenze, leggerezze, comprese quelle del proprio personale impiegato nell esecuzione del servizio.

8 L impresa sarà inoltre responsabile della custodia sia delle proprie attrezzature, sia dei prodotti utilizzati. L impresa è responsabile dei rapporti con i propri dipendenti e con i terzi di tutti gli eventuali danni arrecati a persone e/o cose durante l esecuzione del contratto; si obbliga a sollevare il Comune da qualsiasi pretesa, azione e molestia che possa derivare da terzi per mancato adempimento degli obblighi contrattuali, per trascuratezza o per colpa nell assolvimento dei medesimi. Mancando o ritardando l aggiudicatario ad uniformarsi a tali obblighi, senza motivata giustificazione, il Comune si riterrà autorizzato a rivolgesi ad altre ditte addebitando all aggiudicatario il maggior prezzo ed ogni altra spesa o danno. Art. 12 FATTURAZIONE, PAGAMENTI E TRACCIABILITA Il servizio svolto dall Impresa sarà rendicontato all Amministrazione in allegato alla fattura al fine di procedere alla verifica, all attestazione di regolare esecuzione ed alla liquidazione del corrispettivo. L impresa, nel caso di maggiori prestazioni, dovrà essere preventivamente autorizzata dal responsabile del servizio. Il pagamento delle fatture sarà effettuato a mezzo mandato nei termini previsti dalla normativa vigente in materia dalla data di ricevimento delle fatture stesse, come risultante dal Protocollo generale del Comune. Ai sensi dell art. 3 della Legge 10/08/2010 nr. 136 e s.m.i. la ditta aggiudicataria deve adempiere all obbligo della tracciabilità dei flussi finanziari attinenti l appalto. Il contratto ai sensi della suddetta Legge è soggetto a risoluzione nel caso in cui le transazioni finanziarie siano state eseguite senza avvalersi di Banche o Poste S.p.A. ovvero con altri strumenti idonei a consentire la piena tracciabilità delle operazioni. Art. 13 AUMENTI, DIMINUZIONI, VARIAZIONI DEL SERVIZIO L Amministrazione Comunale si riserva la possibilità di ridurre o aumentare l entità degli interventi di pulizia o il numero delle ore con corrispondente riduzione o aumento dell importo contrattuale, senza che da parte dell Impresa aggiudicataria possano essere vantati diritti, penalità, spese accessorie o qualsiasi altro onere. Art. 14 REVISIONE PERIODICA DEL PREZZO I corrispettivi offerti in sede di gara dovranno intendersi onnicomprensivi di ogni costo ed onere fiscale, per l espletamento del servizio durante l intero periodo contrattuale, con la sola esclusione dell IVA che resterà a carico dell Amministrazione nella percentuale dovuta. La revisione periodica dei prezzi, ai sensi dell art. 115 del D.Lgs. 163/2006 e s.m.i., verrà effettuata su richiesta scritta dell Impresa aggiudicataria e sulla base di una istruttoria del Responsabile del Servizio. Nessun compenso revisionale è previsto per il primo anno di esecuzione dell appalto. Art. 15 ONERI CONTRATTUALI Sono ad esclusivo e totale carico e onere dell Impresa: tutte le spese e gli oneri a qualsiasi titolo derivanti dall adempimento del presente contratto e dall applicazione di ognuna delle clausole previste dallo stesso; tutte le tasse, presenti e future, inerenti il presente contratto (con la sola esclusione dell IVA).

9 La ditta appaltatrice, a copertura dei rischi del servizio, deve stipulare e mantenere in vigore per tutta la durata dell appalto apposita assicurazione con l espressa rinuncia da parte della Compagnia Assicuratrice ad ogni azione di rivalsa nei confronti dell Amministrazione Comunale. A prescindere dai massimali assicurati, la ditta aggiudicataria è responsabile, comunque, di qualsiasi entità di danno, anche superiore a tali massimali. Art. 16 PROCEDURA DI CONTESTAZIONE DELL INADEMPIMENTO Le violazioni degli obblighi posti a carico dell Impresa aggiudicataria a norma di legge, di regolamento o delle clausole contrattuali o comunque gli inadempimenti o i ritardi nello svolgimento del servizio, saranno contestati per iscritto all Impresa da parte dell Amministrazione. Il Rappresentante dell Impresa dovrà far pervenire entro 5 giorni solari dalla predetta comunicazione le proprie controdeduzioni. Decorso inutilmente tale termine, oppure nel caso in cui le controdeduzioni non vengano ritenute adeguate, l Amministrazione applicherà per gli inadempimenti le penali previste dall art. 17. Art. 17 PENALI Qualsiasi inadempienza contrattuale, certificata da verbale redatto in contraddittorio, comporterà l applicazione di una penale, fissata nella misura di 100,00 per singola inadempienza. In presenza di reiterate inadempienze dell Impresa nel non assolvere a quanto previsto dal Capitolato Speciale d Appalto o dalle normative vigenti, l Amministrazione raddoppierà la penale a 200,00 per singola inadempienza. Le penalità sopradette saranno detratte dalla quota dovuta dall Amministrazione per il mese in corso. L applicazione delle penali di cui sopra nei confronti dell Impresa non solleva la stessa dalle responsabilità di ordine civile e/o penale cui l inadempienza contestata possa dare origine. In tali circostanze, l Amministrazione avrà la facoltà di avvalersi della clausola risolutiva espressa, nei tempi e nei modi espressamente previsti, con ogni conseguenza di legge. Di tale facoltà, l Amministrazione potrà avvalersi dopo l applicazione nei confronti dell Impresa della quinta penale. Art. 18 CLAUSOLA RISOLUTIVA ESPRESSA Il contratto sarà risolto di diritto e con effetto immediato nei seguenti casi: scioglimento, fallimento, concordato o qualsiasi procedura concorsuale cui sia sottoposta l Impresa; cessione totale o parziale del contratto in subappalto; mancata osservanza delle norme di legge e di contratto nei confronti del personale dipendente impiegato e inosservanza, di cui alla legislazione vigente, delle norme igienico - sanitarie ai fini della esecuzione del contratto aggiudicato; ogni grave violazione del contratto, tale da recare grave pregiudizio alla prosecuzione dello stesso. Costituisce, inoltre, espressa facoltà dell Amministrazione la risoluzione del contratto con effetto immediato in caso di ripetute inadempienze dell Impresa nella esecuzione delle obbligazioni assunte (dopo l applicazione della quinta penale) e in caso di sospensione arbitraria del servizio oggetto del presente appalto per un periodo continuativo della durata di tre giorni (per il servizio di pulizia) di un solo giorno (per il servizio mensa). In tutte le ipotesi suddette, il contratto sarà risolto di diritto e in danno a seguito di dichiarazione dell Amministrazione di avvalersi della presente clausola, da notificare all Impresa nei modi di legge. In caso di risoluzione del contratto, l Amministrazione incamererà la cauzione. In tal caso all Impresa verrà corrisposto il prezzo

10 contrattuale per le giornate di servizio effettuate fino al giorno della risoluzione, detratte le penali e le spese da porsi a suo carico per gli effetti del presente atto. Per quanto non previsto e, comunque, ad eventuale integrazione, saranno applicate le norme della legge e del regolamento in vigore sull Amministrazione del patrimonio e sulla contabilità generale dello Stato. Art. 19 PULIZIE STRAORDINARIE L Impresa, al di fuori degli orari di servizio previsti dal presente Capitolato Speciale d Appalto, dovrà intervenire per la pulizia straordinaria di locali indicati dall Amministrazione Comunale, in occasione di eventi e manifestazioni, alle stesse condizioni economiche dell appalto aggiudicato. Art. 20 RINVIO A NORME GENERALI E CONTROVERSIE Per quanto non espressamente previsto nel presente Capitolato e nel contratto, si richiamano le norme statali e regionali vigenti in materia e si osservano tutte le Leggi, Regolamenti, Direttive e Decreti Ministeriali vigenti per l esecuzione dei servizi. Ad ogni effetto si intende espressamente eletto, per qualsiasi controversia, il Foro di Bergamo. ALLEGATI Costituiscono allegati al presente Capitolato Speciale, divenendone parte integrante e sostanziale, i seguenti documenti: Bando di gara Disciplinare di gara PER ACCETTAZIONE CONTRATTUALE ESPRESSA DI TUTTE LE CLAUSOLE DEL PRESENTE CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO: Per la Ditta: (firma del legale rappresentante)

PROVINCIA DI BENEVENTO

PROVINCIA DI BENEVENTO PROVINCIA DI BENEVENTO CAPITOLATO SPECIALE PER LA CONCESSIONE DELLA GESTIONE DELLA PISTA CICLABILE DI C.DA ACQUAFREDDA ART. 1 - OGGETTO DELLA CONCESSIONE La concessione ha per oggetto la gestione della

Dettagli

AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE DELL AQUILA

AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE DELL AQUILA AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE DELL AQUILA CAPITOLATO PER IL SERVIZIO DI PULIZIA LOCALI ADIBITI A SEDE DEGLI UFFICI DELL AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE. Art. 1 ( OGGETTO DELL APPALTO E ARTICOLAZIONI DEL SERVIZIO)

Dettagli

Prot. n. 3073/A1 Bari, 24/10/2012

Prot. n. 3073/A1 Bari, 24/10/2012 Prot. n. 3073/A1 Bari, 24/10/2012 All Albo della Scuola Al sito internet della Scuola Oggetto: CIG 465060262C. Gara per la convenzione relativa all installazione e alla gestione dei distributori automatici

Dettagli

Art. 1 Oggetto e durata dell affidamento

Art. 1 Oggetto e durata dell affidamento COMUNE DI VILLAFRANCA IN LUNIGIANA Provincia di Massa Carrara All. 1) CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO PER L AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DEL SERVIZIO DI ASILO NIDO COMUNALE Art. 1 Oggetto e durata dell affidamento

Dettagli

APPALTO PER IL SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO CAPITOLATO SPECIALE

APPALTO PER IL SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO CAPITOLATO SPECIALE APPALTO PER IL SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO CAPITOLATO SPECIALE ART. 1 - OGGETTO DELL APPALTO Il presente capitolato ha per oggetto l appalto del servizio professionale di consulenza

Dettagli

COMUNE DI VOLLA Provincia di Napoli

COMUNE DI VOLLA Provincia di Napoli COMUNE DI VOLLA Provincia di Napoli SETTORE AFFARI GENERALI ED ISTITUZIONALI CAPITOLATO D ONERI PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DEI LOCALI COMUNALI ART. 1 MANSIONARIO DELLE PULIZIE E CONTROLLI La

Dettagli

CONTRATTO PER LA GESTIONE DEL SERVIZIO PULIZIA/CUSTODIA DELLA PALESTRA TREPALLE

CONTRATTO PER LA GESTIONE DEL SERVIZIO PULIZIA/CUSTODIA DELLA PALESTRA TREPALLE CONTRATTO PER LA GESTIONE DEL SERVIZIO PULIZIA/CUSTODIA DELLA PALESTRA TREPALLE TRA lo Sporting Club Livigno, A.S.D. (C.F/P.IVA. N. 92007190140) con sede in Livigno, in Plazal Dali Schola n. 25, nella

Dettagli

AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE DELL AQUILA

AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE DELL AQUILA AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE DELL AQUILA CAPITOLATO PER IL SERVIZIO DI PULIZIA LOCALI ADIBITI A SEDE DEGLI UFFICI DELL AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE. Art. 1 ( OGGETTO DELL APPALTO E ARTICOLAZIONI DEL SERVIZIO)

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO ATTREZZATURE INDICE

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO ATTREZZATURE INDICE CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO ATTREZZATURE INDICE Art. 1 Oggetto della fornitura Art. 2 Importo dell appalto Art. 3 Caratteristiche della fornitura Art. 4 Criteri di aggiudicazione Art. 5 Termini e luoghi

Dettagli

REGIONE DEL VENETO ISTITUTO ONCOLOGICO VENETO I.R.C.C.S.

REGIONE DEL VENETO ISTITUTO ONCOLOGICO VENETO I.R.C.C.S. REGIONE DEL VENETO ISTITUTO ONCOLOGICO VENETO I.R.C.C.S. Servizio per la fornitura di prestazioni di radioterapia su pazienti in trattamento presso l Istituto Oncologico Veneto. * * * * * * CIG N.1136442D97

Dettagli

CAPITOLATO AMMINISTRATIVO PER LA FORNITURA DI PRODOTTI SURGELATI

CAPITOLATO AMMINISTRATIVO PER LA FORNITURA DI PRODOTTI SURGELATI ART.1 OGGETTO DELL APPALTO Oggetto del presente documento sono le clausole amministrative relative al contratto di appalto per la fornitura di prodotti alimentari surgelati per le esigenze delle mense

Dettagli

FORNITURA MATERIALE ELETTRICO

FORNITURA MATERIALE ELETTRICO S.C. TECNICO PROGETTI INTEGRATI A ALLEGATO 1) FORNITURA MATERIALE ELETTRICO REDATTO DALL ASSISTENTE TECNICO SORANZO LORIS VISTO: IL DIRETTORE S.C. TECNICO PROGETTI INTEGRATI A Arch. Antonietta PASTORE

Dettagli

COMUNE DI TRIGOLO Provincia di Cremona

COMUNE DI TRIGOLO Provincia di Cremona COMUNE DI TRIGOLO Provincia di Cremona Allegato alla determina del R.F. n. 63 del 02.11.2009 CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO OGGETTO: Fornitura del servizio di pulizie degli uffici e della palestra comunali

Dettagli

A. TESTO CAPITOLATO D APPALTO DAL QUALE TRARRE IL RELATIVO CONTRATTO

A. TESTO CAPITOLATO D APPALTO DAL QUALE TRARRE IL RELATIVO CONTRATTO A. TESTO CAPITOLATO D APPALTO DAL QUALE TRARRE IL RELATIVO CONTRATTO ARTICOLO 01 - Oggetto Il presente contratto ha per oggetto il servizio di pulizia presso le due Farmacie di Piazza Tricolore 42 e Piazza

Dettagli

Settore Opere Pubbliche e Informatica INTEGRAZIONE AL CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER : Pulizia e gestione Servizi Igenici

Settore Opere Pubbliche e Informatica INTEGRAZIONE AL CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER : Pulizia e gestione Servizi Igenici COMUNE DI SANTA TERESA GALLURA Provincia di Olbia Tempio Piazza Villamarina n.1 07028 S.TERESA GALLURA tel 0789 740900 fax 0789 754794 info@comunesantateresagallura.it Settore Opere Pubbliche e Informatica

Dettagli

FOGLIO CONDIZIONI. C.F. 82005660061 - P.I. 01628780064 - Cap.Soc. 7.000.000,00 i.v.

FOGLIO CONDIZIONI. C.F. 82005660061 - P.I. 01628780064 - Cap.Soc. 7.000.000,00 i.v. FOGLIO CONDIZIONI ART. 1 OGGETTO DEL SERVIZIO La scrivente Società intende affidare l incarico per il servizio di carico - trasporto avvio a recupero, presso impianto/i di compostaggio, della frazione

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE CIG 543712162F

CAPITOLATO SPECIALE CIG 543712162F CAPITOLATO SPECIALE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO SOSTITUTIVO DI MENSA MEDIANTE BUONI PASTO ELETTRONICI IN FAVORE DEI DIPENDENTI DELLE SOCIETÀ DEL GRUPPO SALERNO ENERGIA CIG 543712162F Art. 1 Oggetto

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO Affidamento del servizio di noleggio di macchine fotocopiatrici per la Fondazione Teatro di San Carlo. CIG: 641196266D PREMESSA La Fondazione Teatro di San Carlo intende affidare

Dettagli

Art. 1 - Servizi in concessione

Art. 1 - Servizi in concessione AZIENDA SPECIALE FARMACIE COMUNALI Via Gramsci N. 38-20068 Peschiera Borromeo Telefono: 025471353 Fax: 025471353 e-mail amministrazione@farmaciecomunalipeschiera.it Codice fiscale N. 11674080152- Partita

Dettagli

CAPITOLATO DI APPALTO PER IL SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI UFFICI DI ROMA ENTRATE SPA E FORNITURA DEL MATERIALE PER I RELATIVI SERVIZI IGIENICI

CAPITOLATO DI APPALTO PER IL SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI UFFICI DI ROMA ENTRATE SPA E FORNITURA DEL MATERIALE PER I RELATIVI SERVIZI IGIENICI CAPITOLATO DI APPALTO PER IL SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI UFFICI DI ROMA ENTRATE SPA E FORNITURA DEL MATERIALE PER I RELATIVI SERVIZI IGIENICI Art. 1 Oggetto del capitolato Il presente appalto prevede: la

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE PER LA GESTIONE DEI CENTRI DI AGGREGAZIONE PER BAMBINI, BAMBINE E ADDOLESCENTI AQUILONE. Art. 1 OGGETTO DEL SERVIZIO

CAPITOLATO SPECIALE PER LA GESTIONE DEI CENTRI DI AGGREGAZIONE PER BAMBINI, BAMBINE E ADDOLESCENTI AQUILONE. Art. 1 OGGETTO DEL SERVIZIO CAPITOLATO SPECIALE PER LA GESTIONE DEI CENTRI DI AGGREGAZIONE PER BAMBINI, BAMBINE E ADDOLESCENTI AQUILONE Art. 1 OGGETTO DEL SERVIZIO Il presente capitolato ha per oggetto l affidamento alla Società

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE Art. 1 OGGETTO DEL CONTRATTO L appalto ha per oggetto la

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE Art. 1 OGGETTO DEL CONTRATTO L appalto ha per oggetto la CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE Art. 1 OGGETTO DEL CONTRATTO L appalto ha per oggetto la fornitura del servizio di assistenza domiciliare a favore degli

Dettagli

CITTÀ DI AULLA PROVINCIA DI MASSA CARRARA

CITTÀ DI AULLA PROVINCIA DI MASSA CARRARA CITTÀ DI AULLA PROVINCIA DI MASSA CARRARA CAPITOLATO D ONERI (Allegato B) Procedura aperta per l appalto dei servizi educativi dell Asilo Nido comunale Il Girasole e di pulizia dei locali sede dell asilo.-

Dettagli

COMUNE DI SESTO ED UNITI

COMUNE DI SESTO ED UNITI COMUNE DI SESTO ED UNITI Provincia di Cremona Gestione RSA Casa Soggiorno Nolli-Pigoli Allegato alla delibera G.C. n. 184 del 27.10.2009 CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DEI LOCALI

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO FORNITURA DI ARREDAMENTO COMPLETO CENTRO ANZIANI VIA MARSAGLIA

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO FORNITURA DI ARREDAMENTO COMPLETO CENTRO ANZIANI VIA MARSAGLIA 1 CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO FORNITURA DI ARREDAMENTO COMPLETO CENTRO ANZIANI VIA MARSAGLIA SETTORE SICUREZZA SOCIALE SERVIZIO INTERVENTI SOCIALI Via Roma, 54 18038 SANREMO (IM) Tel. 0184/59281 Fax

Dettagli

C O M U N E D I C E R R E T O D E S I (Provincia di Ancona) CAPITOLATO D ONERI GESTIONE ASILO NIDO COMUNALE

C O M U N E D I C E R R E T O D E S I (Provincia di Ancona) CAPITOLATO D ONERI GESTIONE ASILO NIDO COMUNALE C O M U N E D I C E R R E T O D E S I (Provincia di Ancona) - CAPITOLATO D ONERI GESTIONE ASILO NIDO COMUNALE Art.1 OGGETTO DELL APPALTO Oggetto del presente Capitolato d Oneri è la gestione in appalto

Dettagli

DETERMINAZIONE DEL SERVIZIO AMMINISTRATIVO

DETERMINAZIONE DEL SERVIZIO AMMINISTRATIVO COMUNE DI MARTIGNANO Provincia di Lecce DETERMINAZIONE DEL SERVIZIO AMMINISTRATIVO n.213/2015 Registro generale n. 63/2015 Registro dell Ufficio OGGETTO: Servizio mensa e servizio accompagnamento durante

Dettagli

COMUNE DI BISACCIA PROVINCIA DI AVELLINO

COMUNE DI BISACCIA PROVINCIA DI AVELLINO COMUNE DI BISACCIA PROVINCIA DI AVELLINO Corso Romuleo n. 86 - C.A.P. 83044 - Cod.Fisc. 82001850641 - tel. 082789202 - fax 082789837 e mail: tecnico1@omune.bisaccia.av.it e mail pec: bisaccia.tecnico1@legalmail.it

Dettagli

SCHEMA DI CONTRATTO TRA

SCHEMA DI CONTRATTO TRA SCHEMA DI CONTRATTO Repertorio n. del REGIONE PUGLIA Contratto relativo ai Servizi di assistenza tecnica e supporto alle attività, connesse all'applicazione dei Regolamenti (CE) 1083/2006 e 1828/06, dell'autorità

Dettagli

COMUNE DI SAN FELICE A CANCELLO. Provincia di Caserta

COMUNE DI SAN FELICE A CANCELLO. Provincia di Caserta COMUNE DI SAN FELICE A CANCELLO www.comune.sanfeliceacancello.ce.it Provincia di Caserta Settore 1 Affari Generali CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO SERVIZIO DI PULIZIA UFFICI COMUNALI Pagina 1 di 10 I N D

Dettagli

CAPITOLATO D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO ELABORAZIONE STIPENDI ED ADEMPIMENTI PREVIDENZIALI E FISCALI CONNESSI

CAPITOLATO D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO ELABORAZIONE STIPENDI ED ADEMPIMENTI PREVIDENZIALI E FISCALI CONNESSI CAPITOLATO D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO ELABORAZIONE STIPENDI ED ADEMPIMENTI PREVIDENZIALI E FISCALI CONNESSI PER IL PERSONALE DEL PARCO NAZIONALE VAL GRANDE 2016-2020 (CIG ZB415FBACD) Art.

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA COMUNE DI TREVIGNANO ROMANO. (Provincia di Roma)

REPUBBLICA ITALIANA COMUNE DI TREVIGNANO ROMANO. (Provincia di Roma) Repertorio n. REPUBBLICA ITALIANA COMUNE DI TREVIGNANO ROMANO (Provincia di Roma) CONTRATTO D APPALTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA SOCIALE E DOMICILIARE DESTINATO AI MINORI, DISABILI, ANZIANI RESIDENTI NEL

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO Acquisto di n. 1 mini escavatore da impiegare nei lavori di manutenzione delle strade SALERNO, 10 ottobre 2012 IL RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO (ing. Bernardo Saja) Oggetto

Dettagli

)2*/,2&21',=,21, $33$/72 3(5 / $)),'$0(172 '(/ 6(59,=,2 ', 6200,1,675$=,21( ', /$9252 $ 7(50,1(

)2*/,2&21',=,21, $33$/72 3(5 / $)),'$0(172 '(/ 6(59,=,2 ', 6200,1,675$=,21( ', /$9252 $ 7(50,1( )2*/,2&21',=,21, $33$/72 3(5 / $)),'$0(172 '(/ 6(59,=,2 ', 6200,1,675$=,21( ', /$9252 $ 7(50,1( ART.1 OGGETTO Il presente appalto ha ad oggetto il servizio di somministrazione di lavoratori a termine,

Dettagli

CAPITOLATO D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE E REALIZZAZIONE DEL SERVIZIO SPAZIO GIOCO RIVOLTO ALLA PRIMA INFANZIA. TRIENNIO 2007/2010.

CAPITOLATO D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE E REALIZZAZIONE DEL SERVIZIO SPAZIO GIOCO RIVOLTO ALLA PRIMA INFANZIA. TRIENNIO 2007/2010. CAPITOLATO D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE E REALIZZAZIONE DEL SERVIZIO SPAZIO GIOCO RIVOLTO ALLA PRIMA INFANZIA. TRIENNIO 2007/2010. ART. 1 Oggetto dell appalto L appalto ha per oggetto la

Dettagli

COMUNE DI CREMONA. Settore Economato

COMUNE DI CREMONA. Settore Economato Allegato A) COMUNE DI CREMONA Settore Economato Capitolato speciale d oneri relativo a: FORNITURA CON CONSEGNE RIPARTITE DI CARTA NATURALE E RICICLATA PER LE FOTOCOPIATRICI DEGLI UFFICI COMUNALI ANNO 2014

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA PROVINCIA DI CAGLIARI COMUNE DI PULA. Rep. n. 1347 CONTRATTO D APPALTO TRA IL COMUNE DI PULA E LA MIORELLI SERVICE

REPUBBLICA ITALIANA PROVINCIA DI CAGLIARI COMUNE DI PULA. Rep. n. 1347 CONTRATTO D APPALTO TRA IL COMUNE DI PULA E LA MIORELLI SERVICE REPUBBLICA ITALIANA PROVINCIA DI CAGLIARI COMUNE DI PULA Rep. n. 1347 CONTRATTO D APPALTO TRA IL COMUNE DI PULA E LA MIORELLI SERVICE S.P.A. PER L ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI UFFICI E STABILI

Dettagli

Azienda Ospedaliera Brotzu. Servizio Provveditorato Ospedale di rilievo nazionale e alta. Piazzale Ricchi 1, 09134 Cagliari

Azienda Ospedaliera Brotzu. Servizio Provveditorato Ospedale di rilievo nazionale e alta. Piazzale Ricchi 1, 09134 Cagliari Dipartimento Amministrativo Capitolato Speciale d appalto Procedura Aperta per la fornitura di G.P.L. da riscaldamento con comodato d uso gratuito del serbatoio, per i corpi separati dell Azienda Ospedaliera

Dettagli

CITTA' DI ASOLO PIANO RISORSE ED OBIETTIVI 2013 4692856B45. cup DETERMINAZIONE DI IMPEGNO. DEL 07 febbraio 2013

CITTA' DI ASOLO PIANO RISORSE ED OBIETTIVI 2013 4692856B45. cup DETERMINAZIONE DI IMPEGNO. DEL 07 febbraio 2013 CITTA' DI ASOLO PIANO RISORSE ED OBIETTIVI 2013 DEDEL IMP. cig 4692856B45 cup SERVIZIO 07 LAV. PUBBLICI N.ro determina servizio del 07 febbraio 2013 DETERMINAZIONE DI IMPEGNO NR. 25/13 DEL 07 febbraio

Dettagli

Capitolato Speciale di Appalto relativo all affidamento del servizio di Brokeraggio assicurativo del Comune di San Giustino

Capitolato Speciale di Appalto relativo all affidamento del servizio di Brokeraggio assicurativo del Comune di San Giustino Capitolato Speciale di Appalto relativo all affidamento del servizio di Brokeraggio assicurativo del Comune di San Giustino ART.1 - OGGETTO DELL APPALTO E CARATTERISTICHE DEL SERVIZIO Il Comune di San

Dettagli

Friuli Innovazione Condizioni generali di contratto Applicabili ai lavori, servizi e forniture Rev.1 21/9/2012

Friuli Innovazione Condizioni generali di contratto Applicabili ai lavori, servizi e forniture Rev.1 21/9/2012 Friuli Innovazione Condizioni generali di contratto Applicabili ai lavori, servizi e forniture Rev.1 21/9/2012 INDICE Art. 1 - Ambito di applicazione e principi generali Art. 2 - Decorrenza e durata del

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO INCARICO DI ESPLETAMENTO DEGLI ADEMPIMENTI OBBLIGATORI CONNESSI ALLA GESTIONE DEL PERSONALE E DEI COLLABORATORI PER IL PERIODO 1/1/2012-31/12/2013 CIG Z990278489 CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO ART. 1 -

Dettagli

Capitolato speciale d oneri relativo a FORNITURA CON CONSEGNE RIPARTITE DI DETERSIVI E PRODOTTI PER LA PULIZIA. Anno 2015

Capitolato speciale d oneri relativo a FORNITURA CON CONSEGNE RIPARTITE DI DETERSIVI E PRODOTTI PER LA PULIZIA. Anno 2015 Capitolato speciale d oneri relativo a FORNITURA CON CONSEGNE RIPARTITE DI DETERSIVI E PRODOTTI PER LA PULIZIA Anno 2015 1 INDICE ART. 1 ART. 2 ART. 3 ART. 4 ART. 5 ART. 6 ART. 7 ART. 8 ART. 9 ART. 10

Dettagli

CONVENZIONE PER LA CONCESSIONE DELLA GESTIONE DEL LIDO - PISCINA COMUNALE DI SUNA

CONVENZIONE PER LA CONCESSIONE DELLA GESTIONE DEL LIDO - PISCINA COMUNALE DI SUNA CITTÀ DI VERBANIA Provincia del Verbano Cusio Ossola CONVENZIONE PER LA CONCESSIONE DELLA GESTIONE DEL LIDO - PISCINA COMUNALE DI SUNA CONVENZIONE PER LA CONCESSIONE DELLA GESTIONE DEL LIDO PISCINA COMUNALE

Dettagli

CAPITOLATO PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI PULIZIE GENERALI INTERNE/ESTERNE E GUARDIANIA Rif. Gara informale n. 012010

CAPITOLATO PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI PULIZIE GENERALI INTERNE/ESTERNE E GUARDIANIA Rif. Gara informale n. 012010 Allegato 1 CAPITOLATO PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI PULIZIE GENERALI INTERNE/ESTERNE E GUARDIANIA Rif. Gara informale n. 012010 ART. 1 OGGETTO DELL APPALTO L appalto ha per oggetto l affidamento da parte

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO PER L AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DEL SERVIZIO DI PULIZIA VILLA COMUNALE ED EDIFICIO NORD,CENTRO SOCIO CULTURALE, SPAZIO GIOVANI,SCUOLA MEDIA PER CENTRO RICREATIVO ESTIVO

Dettagli

Comune di Pisogne (Provincia di Brescia)

Comune di Pisogne (Provincia di Brescia) DISCIPLINARE PER L APPALTO DI CUSTODIA DELLA NUOVA PALESTRA SCOLASTICA E POLISPORTIVA NELLA FRAZIONE DI Art. 1 Oggetto dell appalto. GRATACASOLO L appalto ha per oggetto il servizio di custodia, apertura

Dettagli

Capitolato speciale d oneri Procedura aperta per la fornitura di n. 8 autoveicoli con prodotti assicurativi e finanziari connessi

Capitolato speciale d oneri Procedura aperta per la fornitura di n. 8 autoveicoli con prodotti assicurativi e finanziari connessi Capitolato speciale d oneri Procedura aperta per la fornitura di n. 8 autoveicoli con prodotti assicurativi e finanziari connessi Pagina 1 di 8 INDICE ART. 1 OGGETTO ART. 2 QUALITÀ E CARATTERISTICHE ART.

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE per l esecuzione del servizio di pulizia degli uffici comunali

CAPITOLATO SPECIALE per l esecuzione del servizio di pulizia degli uffici comunali CAPITOLATO SPECIALE per l esecuzione del servizio di pulizia degli uffici comunali UFFICIO ACQUISTI Via Roma n. 20-20094 CORSICO (MI) tel. 02 4480382 Fax 02 4480381 e-mail: acquisti@comune.corsico.mi.it

Dettagli

Ufficio Gare, Contratti e Acquisti CAPITOLATO PER IL BROKERAGGIO ASSICURATIVO

Ufficio Gare, Contratti e Acquisti CAPITOLATO PER IL BROKERAGGIO ASSICURATIVO CAPITOLATO PER IL BROKERAGGIO ASSICURATIVO Art. 1 Finalità Il presente capitolato ha per oggetto l affidamento, da parte della Bari Multiservizi S.p.a. (in seguito, per semplicità, denominata società),

Dettagli

ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTALE DEL LAZIO E DELLA TOSCANA M. ALEANDRI

ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTALE DEL LAZIO E DELLA TOSCANA M. ALEANDRI ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTALE DEL LAZIO E DELLA TOSCANA M. ALEANDRI ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTAL ALLEGATO 4 CAPITOLATO SPECIALE PER L AFFIDAMENTO PER ANNI 3 DEL SERVIZIO DI BROKERAGGIO

Dettagli

C O M U N E D I P I A N O R O

C O M U N E D I P I A N O R O CAPITOLATO RELATIVO ALLA GESTIONE DELLE ATTIVITA DI ASSISTENZA PER ALUNNI DISABILI Art. 1 - Oggetto e modalità di svolgimento del servizio Oggetto del presente capitolato è la gestione delle attività di

Dettagli

CAPITOLATO D APPALTO SERVIZIO DI PULIZIA DEI FABBRICATI DEL PATRIMONIO COMUNALE PER GLI ANNI 2013-2014

CAPITOLATO D APPALTO SERVIZIO DI PULIZIA DEI FABBRICATI DEL PATRIMONIO COMUNALE PER GLI ANNI 2013-2014 CAPITOLATO D APPALTO SERVIZIO DI PULIZIA DEI FABBRICATI DEL PATRIMONIO COMUNALE PER GLI ANNI 2013-2014 Articolo 1 Oggetto dell appalto Il presente capitolato riguarda il servizio di pulizia dei fabbricati

Dettagli

COMUNE DI CASTIGLIONE DELLA PESCAIA Provincia di Grosseto Area Servizi alle Persone Assessorato all Informatizzazione

COMUNE DI CASTIGLIONE DELLA PESCAIA Provincia di Grosseto Area Servizi alle Persone Assessorato all Informatizzazione FORNITURA DI ATTREZZATURE INFORMATICHE E BENI STRUMENTALI PRESSO IL COMUNE DI CASTIGLIONE DELLA PESCAIA. FOGLIO PATTI E CONDIZIONI ALLEGATO A Art. 1 Oggetto dell appalto Oggetto del presente disciplinare

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO Consorzio per lo Sviluppo Industriale della Provincia di Potenza Centro Direzionale Zona Industriale 85050 TITO SCALO (PZ) Tel.0971/659111 Fax 0971/485881 Sito internet: www.consorzioasipz.it E-mail: asi@consorzioasipz.it

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO. Servizio di Consulenza ed Assistenza Assicurativa (brokeraggio)

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO. Servizio di Consulenza ed Assistenza Assicurativa (brokeraggio) CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO Servizio di Consulenza ed Assistenza Assicurativa (brokeraggio) Art. 1 OGGETTO DELL APPALTO L appalto ha per oggetto l affidamento del servizio di consulenza ed assistenza

Dettagli

DISCIPLINARE D INCARICO DI BROKER DI ASSICURAZIONE

DISCIPLINARE D INCARICO DI BROKER DI ASSICURAZIONE DISCIPLINARE D INCARICO DI BROKER DI ASSICURAZIONE L anno duemilaquattordici (2014), il giorno del mese di con la presente scrittura privata da valere ad ogni effetto di legge, TRA Il comune di Campotosto

Dettagli

P R O V I N C I A D I C O S E N Z A Via Panoramica al Porto, 9 87020 TORTORA Codice Fiscale Partita I.V.A. 00407150788

P R O V I N C I A D I C O S E N Z A Via Panoramica al Porto, 9 87020 TORTORA Codice Fiscale Partita I.V.A. 00407150788 di COMUNE DI TORTORA P R O V I N C I A D I C O S E N Z A Via Panoramica al Porto, 9 87020 TORTORA Codice Fiscale Partita I.V.A. 00407150788 tel. 0985-7660240-7660216 (ufficio tecnico) fax 0985-7660400

Dettagli

Art. 1 Oggetto. Art. 2 Durata e canone. Modalità di aggiudicazione.

Art. 1 Oggetto. Art. 2 Durata e canone. Modalità di aggiudicazione. QUADERNO D ONERI PER I SERVIZI DI SORVEGLIANZA ARMATA E DI TELESORVEGLIANZA MEDIANTE COLLEGAMENTO AL SISTEMA D ALLARME DEL MUSEO G. FATTORI PRESSO VILLA MIMBELLI E DELLA STRUTTURA ESPOSITIVA ATTIGUA EX

Dettagli

BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE CAMPANIA - N. 22 DEL 3 GIUGNO 2008

BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE CAMPANIA - N. 22 DEL 3 GIUGNO 2008 Giunta Regionale della Campania Area Generale di Coordinamento Istruzione - Educazione - Formazione Professionale - Politica Giovanile e del Forum Regionale della Gioventù - Osservatorio Regionale del

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO Art. 1 OGGETTO DELL INCARICO Il presente capitolato disciplina l'incarico inerente il servizio professionale di

Dettagli

CAPITOLATO D APPALTO PER IL SERVIZIO DI LUDOTECA ANNO 2014 CIG Z2D0C32B17

CAPITOLATO D APPALTO PER IL SERVIZIO DI LUDOTECA ANNO 2014 CIG Z2D0C32B17 COMUNE DI ESCOLCA PROVINCIA DI CAGLIARI Via Dante n. 2-08030 www.comune.escolca.ca.it CAPITOLATO D APPALTO PER IL SERVIZIO DI LUDOTECA ANNO 2014 CIG Z2D0C32B17 Il presente Capitolato contiene le indicazioni

Dettagli

OPERA PIA PUBBLICA ASSISTENZA 05100 TERNI P.zza S. Pietro, 4 Tel. E Fax 0744 428150 421403 e-mail oppaterni@libero.it

OPERA PIA PUBBLICA ASSISTENZA 05100 TERNI P.zza S. Pietro, 4 Tel. E Fax 0744 428150 421403 e-mail oppaterni@libero.it OPERA PIA PUBBLICA ASSISTENZA 05100 TERNI P.zza S. Pietro, 4 Tel. E Fax 0744 428150 421403 e-mail oppaterni@libero.it www.oppaterni.com P.IVA 00526840558 cod. fisc. 80000070559 CAPITOLATO TECNICO Art.

Dettagli

CONTRATTO PER FORNITURA DEL SERVIZIO SOSTITUTIVO DI MENSA A MEZZO BUONI PASTO ALLA CENTRALE DEL LATTE DI SALERNO S.P.A.

CONTRATTO PER FORNITURA DEL SERVIZIO SOSTITUTIVO DI MENSA A MEZZO BUONI PASTO ALLA CENTRALE DEL LATTE DI SALERNO S.P.A. CONTRATTO PER FORNITURA DEL SERVIZIO SOSTITUTIVO DI MENSA A MEZZO BUONI PASTO ALLA CENTRALE DEL LATTE DI SALERNO S.P.A. Premesso che - in data sono state inviate le lettere di invito per l affidamento

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO A FAVORE DI A.M.I.A. VERONA S.P.A. PER IL PERIODO 01.01.2011/31.12.2016 1 CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PROCEDURA

Dettagli

Settore Amministrativo. U.O. Provveditorato Economato. Capitolato speciale di appalto per:

Settore Amministrativo. U.O. Provveditorato Economato. Capitolato speciale di appalto per: Settore Amministrativo U.O. Provveditorato Economato Capitolato speciale di appalto per: affidamento del servizio di brokeraggio assicurativo in favore di ARPA Lombardia, per la durata di 36 (trentasei)

Dettagli

CAPITOLATO D ONERI PER L AFFIDAMENTO DEGLI INTERVENTI DI EDUCAZIONE AMBIENTALE PERIODO 01.10.2011 30.06.2013. Art. 1 Oggetto dell appalto

CAPITOLATO D ONERI PER L AFFIDAMENTO DEGLI INTERVENTI DI EDUCAZIONE AMBIENTALE PERIODO 01.10.2011 30.06.2013. Art. 1 Oggetto dell appalto CAPITOLATO D ONERI PER L AFFIDAMENTO DEGLI INTERVENTI DI EDUCAZIONE AMBIENTALE PERIODO 01.10.2011 30.06.2013 Art. 1 Oggetto dell appalto Il presente capitolato ha per oggetto l appalto della gestione di

Dettagli

CAPITOLATO CONTRATTUALE

CAPITOLATO CONTRATTUALE COMUNE DI PRATO CAPITOLATO CONTRATTUALE SERVIZIO DI NOLEGGIO CON MANUTENZIONE DI MACCHINE FOTOCOPIATRICI PER GLI UFFICI COMUNALI Area Risorse Finanziarie Servizio Patrimonio Amministrativo Via Del Ceppo

Dettagli

CAPITOLATO D ONERI BANDO DI GARA. PER LA REALIZZAZIONE E GESTIONE DEL SERVIZIO BAR-RISTORO NEI LOCALI DELL IPSSCT Sassetti-Peruzzi di Firenze

CAPITOLATO D ONERI BANDO DI GARA. PER LA REALIZZAZIONE E GESTIONE DEL SERVIZIO BAR-RISTORO NEI LOCALI DELL IPSSCT Sassetti-Peruzzi di Firenze CAPITOLATO D ONERI BANDO DI GARA PER LA REALIZZAZIONE E GESTIONE DEL SERVIZIO BAR-RISTORO NEI LOCALI DELL IPSSCT Sassetti-Peruzzi di Firenze Il presente capitolato d oneri disciplina la concessione d uso

Dettagli

CONVENZIONE PER IL SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI IMMOBILI DESTINATI A SERVIZI SOCIO-CULTURALI DIVERSI

CONVENZIONE PER IL SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI IMMOBILI DESTINATI A SERVIZI SOCIO-CULTURALI DIVERSI CONVENZIONE PER IL SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI IMMOBILI DESTINATI A SERVIZI SOCIO-CULTURALI DIVERSI Con il presente atto da valere ad ogni effetto di legge tra i Signori: 1) Dott. Nome.cognome., nato a.il...

Dettagli

Responsabile del Procedimento Dott. Alberto VANELLI

Responsabile del Procedimento Dott. Alberto VANELLI Giardini della Reggia di Venaria Reale Fornitura e installazione di pergolati e strutture in legno per esterni CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO Responsabile del Procedimento Dott. Alberto VANELLI 1 INDICE

Dettagli

GARA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO DEL COMUNE DI CINISELLO BALSAMO

GARA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO DEL COMUNE DI CINISELLO BALSAMO COMUNE DI CINISELLO BALSAMO Via XXV Aprile n. 4 SETTORE ECONOMICO FINANZIARIE E AZIENDE PARTECIPATE SERVIZIO ECONOMATO Tel. 0266023226-Fax 0266023244 e-mail alessia.peraboni@comune.cinisello-balsamo.mi.it

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE PER IL SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO

CAPITOLATO SPECIALE PER IL SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO CAPITOLATO SPECIALE PER IL SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO CIG 50773444D0 OGGETTO DELL'INCARICO L affidamento ha per oggetto lo svolgimento del servizio di brokeraggio assicurativo professionale,

Dettagli

CAPITOLATO D ONERI AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DELLA GESTIONE DELLA SCUOLA COMUNALE DI MUSICA DI ABBADIA SAN SALVATORE. Procedura NEGOZIATA

CAPITOLATO D ONERI AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DELLA GESTIONE DELLA SCUOLA COMUNALE DI MUSICA DI ABBADIA SAN SALVATORE. Procedura NEGOZIATA CAPITOLATO D ONERI AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DELLA GESTIONE DELLA SCUOLA COMUNALE DI MUSICA DI ABBADIA SAN SALVATORE. Procedura NEGOZIATA durata contratto 3 anni (IMPORTO A BASE D ASTA 22.500,00 escluse

Dettagli

I.N.P.D.A.P. ISTITUTO NAZIONALE DI PREVIDENZA PER I DIPENDENTI DELL AMMINISTRAZIONE PUBBLICA

I.N.P.D.A.P. ISTITUTO NAZIONALE DI PREVIDENZA PER I DIPENDENTI DELL AMMINISTRAZIONE PUBBLICA I.N.P.D.A.P. ISTITUTO NAZIONALE DI PREVIDENZA PER I DIPENDENTI DELL AMMINISTRAZIONE PUBBLICA PROCEDURA APERTA FINALIZZATA ALLʹAFFIDAMENTO DEL SERVIZIO PROFESSIONALE DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO

Dettagli

REGIONE PIEMONTE PARCO NATURALE DEI LAGHI DI AVIGLIANA

REGIONE PIEMONTE PARCO NATURALE DEI LAGHI DI AVIGLIANA REGIONE PIEMONTE PARCO NATURALE DEI LAGHI DI AVIGLIANA Sede legale e uffici: via Montepirchiriano 54 10051 Avigliana (TO) tel. 011.9313000 fax. 011.9328055 E-MAIL: parco.avigliana@reteunitaria.piemonte.it

Dettagli

COMUNE DI CISTERNA DI LATINA

COMUNE DI CISTERNA DI LATINA COMUNE DI CISTERNA DI LATINA ALLEGATO B DISCIPLINARE SPECIALE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO SOSTITUTIVO DI MENSA MEDIANTE BUONI PASTO PER IL PERSONALE DIPENDENTE INDICE ART. 1 Oggetto del servizio / durata

Dettagli

COMUNE DI SACROFANO Provincia di Roma CAPITOLATO SPECIALE - SERVIZIO DI PULIZIA UFFICI COMUNALI

COMUNE DI SACROFANO Provincia di Roma CAPITOLATO SPECIALE - SERVIZIO DI PULIZIA UFFICI COMUNALI CAPITOLATO SPECIALE - SERVIZIO DI PULIZIA UFFICI COMUNALI Approvato con DdR n. 12 del 13.03.2015 ART. 1 - OGGETTO E DURATA DELL APPALTO L appalto ha per oggetto il servizio di pulizia dei locali siti negli

Dettagli

Servizio di somministrazione lavoro temporaneo

Servizio di somministrazione lavoro temporaneo CAMERA DI COMMERCIO DI ORISTANO AFFIDAMENTO Servizio di somministrazione lavoro temporaneo Capitolato prestazionale - Indice Art. 1 Art. 2 Art. 3 Art. 4 Art. 5 Art. 6 Art. 7 Art. 8 Art. 9 Art. 10 Art.

Dettagli

COMUNE DI MONTIGNOSO

COMUNE DI MONTIGNOSO COMUNE DI MONTIGNOSO SERVIZIO BIENNALE DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO CAPITOLATO DI GARA CIG Art. 1 FINALITA DEL SERVIZIO Il presente servizio ha per oggetto l affidamento, mediante gara a procedura aperta

Dettagli

CAPITOLATO D ONERI ATTIVITÀ EDUCATIVE E LUDICO RICREATIVE RIVOLTE AI MINORI RESIDENTI NEL COMUNE DI CALCINAIA. Art. 1 Oggetto dell appalto

CAPITOLATO D ONERI ATTIVITÀ EDUCATIVE E LUDICO RICREATIVE RIVOLTE AI MINORI RESIDENTI NEL COMUNE DI CALCINAIA. Art. 1 Oggetto dell appalto CAPITOLATO D ONERI ATTIVITÀ EDUCATIVE E LUDICO RICREATIVE RIVOLTE AI MINORI RESIDENTI NEL COMUNE DI CALCINAIA. Art. 1 Oggetto dell appalto Il presente capitolato ha per oggetto l appalto della gestione

Dettagli

- CAPITOLATO SPECIALE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI SOMMINISTRAZIONE DI LAVORO A TEMPO DETERMINATO MEDIANTE PROCEDURA SEMPLIFICATA.

- CAPITOLATO SPECIALE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI SOMMINISTRAZIONE DI LAVORO A TEMPO DETERMINATO MEDIANTE PROCEDURA SEMPLIFICATA. Azienda Ospedaliera Ospedale San Carlo Borromeo Via Pio II 20153 Milano - CAPITOLATO SPECIALE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI SOMMINISTRAZIONE DI LAVORO A TEMPO DETERMINATO MEDIANTE PROCEDURA SEMPLIFICATA.

Dettagli

COMUNE DI PORPETTO. Provincia di Udine. via Udine, 42 33050 Porpetto C.F. 81001090307 - P.IVA 01241100302

COMUNE DI PORPETTO. Provincia di Udine. via Udine, 42 33050 Porpetto C.F. 81001090307 - P.IVA 01241100302 COMUNE DI PORPETTO Provincia di Udine via Udine, 42 33050 Porpetto C.F. 81001090307 - P.IVA 01241100302 CAPITOLATO SPECIALE SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO ART. 1 - OGGETTO DELL INCARICO: Il presente

Dettagli

ALLEGATO N. 1. Capitolato speciale d appalto per l affidamento della gestione del nido Haiku di via Brigata

ALLEGATO N. 1. Capitolato speciale d appalto per l affidamento della gestione del nido Haiku di via Brigata ALLEGATO N. 1 Capitolato speciale d appalto per l affidamento della gestione del nido Haiku di via Brigata Reggio, n. 29 (durata 01.09.2015 30.06.2018) Art. 1 Oggetto e periodo dell appalto L appalto ha

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE PER L'AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO SOSTITUTIVO DI MENSA MEDIANTE BUONI PASTO A VALORE PER IL PERSONALE DIPENDENTE

CAPITOLATO SPECIALE PER L'AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO SOSTITUTIVO DI MENSA MEDIANTE BUONI PASTO A VALORE PER IL PERSONALE DIPENDENTE CAPITOLATO SPECIALE PER L'AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO SOSTITUTIVO DI MENSA MEDIANTE BUONI PASTO A VALORE PER IL PERSONALE DIPENDENTE INDICE Art. 1 Oggetto del servizio Art. 2 Durata dell appalto Art. 3 Erogazione

Dettagli

CAPITOLATO RELATIVO ALL APPALTO PER IL SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI IMMOBILI DI PROPRIETA DEL COMUNE DI CALLIANO

CAPITOLATO RELATIVO ALL APPALTO PER IL SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI IMMOBILI DI PROPRIETA DEL COMUNE DI CALLIANO Comune di Calliano Provincia Autonoma di Trento Ufficio Tecnico CAPITOLATO RELATIVO ALL APPALTO PER IL SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI IMMOBILI DI PROPRIETA DEL COMUNE DI CALLIANO ART. 1 - OGGETTO E PREZZO DELL

Dettagli

ALLEGATO B. Capitolato Speciale d Appalto (C.S.A.) relativo a FORNITURA IMBARCAZIONE AD USO DI POLIZIA LOCALE

ALLEGATO B. Capitolato Speciale d Appalto (C.S.A.) relativo a FORNITURA IMBARCAZIONE AD USO DI POLIZIA LOCALE ALLEGATO B Capitolato Speciale d Appalto (C.S.A.) relativo a FORNITURA IMBARCAZIONE AD USO DI POLIZIA LOCALE 1 INDICE ART. 1 ART. 2 ART. 3 ART. 4 ART. 5 ART. 6 ART. 7 ART. 8 ART. 9 ART. 10 ART. 11 ART.

Dettagli

DECRETO DEL DIRIGENTE DEL SERVIZIO AMMINISTRAZIONE N. 158/SAC DEL 27/11/2013

DECRETO DEL DIRIGENTE DEL SERVIZIO AMMINISTRAZIONE N. 158/SAC DEL 27/11/2013 1 DECRETO DEL DIRIGENTE DEL SERVIZIO AMMINISTRAZIONE N. 158/SAC DEL 27/11/2013 Oggetto: AVVIO DI PROCEDURA IN ECONOMIA PER LA FORNITURA DI BUSTE INTESTATE PER LE NECESSITA DELL MEDIANTE RICORSO AL M.E.P.A.

Dettagli

C O M U N E D I S U N O PROVINCIA DI NOVARA

C O M U N E D I S U N O PROVINCIA DI NOVARA C O M U N E D I S U N O PROVINCIA DI NOVARA CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER L AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DEL SERVIZIO DI RISCOSSIONE VOLONTARIA DELLA T.A.R.S.U., RISCOSSIONE COATTIVA ENTRATE TRIBUTARIE

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER SERVIZIO DI PULIZIA DI STRUTTURE COMUNALI

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER SERVIZIO DI PULIZIA DI STRUTTURE COMUNALI COMUNE DI GIOVINAZZO PROV. DI BARI SETTORE SERVIZI ALLA CITTA CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER SERVIZIO DI PULIZIA DI STRUTTURE COMUNALI 1 ART. 1 DISCIPLINA PER IL SERVIZIO Il presente Capitolato disciplina

Dettagli

Responsabile del Procedimento: VIOLA Maria Grazia Tel: 011/442.6800 MECC. N. 2004 08226/005 N. CRON. 2.351 DEL 11.10.2004 CAPITOLATO SPECIALE

Responsabile del Procedimento: VIOLA Maria Grazia Tel: 011/442.6800 MECC. N. 2004 08226/005 N. CRON. 2.351 DEL 11.10.2004 CAPITOLATO SPECIALE CITTA DI TORINO DIREZIONE ECONOMATO E ARCHIVI SETTORE ACQUISTO DI SERVIZI Ufficio Appalti Pulizie Responsabile del Procedimento: VIOLA Maria Grazia Tel: 011/442.6800 MECC. N. 2004 08226/005 N. CRON. 2.351

Dettagli

COMUNE di CASAL DI PRINCIPE Provincia di Caserta

COMUNE di CASAL DI PRINCIPE Provincia di Caserta 1 Art. 1-Oggetto dell appalto COMUNE di CASAL DI PRINCIPE Provincia di Caserta CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO SERVIZIO REFEZIONE SCOLASTICA Il presente capitolato disciplina l affidamento del servizio

Dettagli

FAC-SIMILE SCHEMA DI CONTRATTO DI SUBAPPALTO

FAC-SIMILE SCHEMA DI CONTRATTO DI SUBAPPALTO FAC-SIMILE SCHEMA DI CONTRATTO DI SUBAPPALTO L Impresa con sede legale in Via n C.F. n. P. I.V.A. nella persona del legale rappresentate nato a il, in appresso per brevità denominata APPALTATORE E L Impresa

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO SERVIZI DI TELEFONIA FISSA DI BASE PER IL CENTRALINO DEL COMUNE DI CREMONA. Dal 1-7-2005 al 31-12-2006

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO SERVIZI DI TELEFONIA FISSA DI BASE PER IL CENTRALINO DEL COMUNE DI CREMONA. Dal 1-7-2005 al 31-12-2006 COMUNE DI CREMONA Settore Economato CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO SERVIZI DI TELEFONIA FISSA DI BASE PER IL CENTRALINO DEL COMUNE DI CREMONA Dal 1-7-2005 al 31-12-2006 INDICE 1 ART. 1 OGGETTO DELL APPALTO

Dettagli

COMUNE DI GOLFO ARANCI PROVINCIA DI OLBIA TEMPIO CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO

COMUNE DI GOLFO ARANCI PROVINCIA DI OLBIA TEMPIO CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO Affidamento dell incarico esterno di Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione (RSPP) anni 2015 2016 ai sensi dell art. 81 del D.Lgs. 81/2008. CIG ZDC1420648 CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO Art.

Dettagli

COMUNE DI CARRARA GESTIONE DELLO SPORTELLO CENTRO DI ASCOLTO DONNA CHIAMA DONNA

COMUNE DI CARRARA GESTIONE DELLO SPORTELLO CENTRO DI ASCOLTO DONNA CHIAMA DONNA COMUNE DI CARRARA GESTIONE DELLO SPORTELLO CENTRO DI ASCOLTO DONNA CHIAMA DONNA In attuazione degli indirizzi di programmazione degli interventi relativi alle politiche giovanili da parte dell Assessorato

Dettagli

CAPITOLATO D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO. periodo dal 01/03/2016 al 31/12/2018

CAPITOLATO D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO. periodo dal 01/03/2016 al 31/12/2018 SEUS SICILIA EMERGENZA-URGENZA SANITARIA SCpA Sede Legale: Via Villagrazia, 46 Edificio B - 90124 Palermo Registro delle Imprese di Palermo Codice Fiscale e Partita Iva. 05871320825 CAPITOLATO D APPALTO

Dettagli

COMUNE DI CASTEL SANT ELIA (Provincia di Viterbo)

COMUNE DI CASTEL SANT ELIA (Provincia di Viterbo) COMUNE DI CASTEL SANT ELIA (Provincia di Viterbo) SCHEMA Concessione in esclusiva, dell uso di spazi pubblicitari su elementi di arredo urbano e segnaletica direzionale privata e pubblica nel territorio

Dettagli

REGIONE VENETO AZIENDA OSPEDALIERA DI PADOVA

REGIONE VENETO AZIENDA OSPEDALIERA DI PADOVA REGIONE VENETO AZIENDA OSPEDALIERA DI PADOVA FORNITURA DI: GESTIONE DEL SERVIZIO DI MANUTENZIONE ORDINARIA E STRAORDINARIA DELLE ZONE ERBOSE PER L AZIENDA OSPEDALIERA DI PADOVA E L OSPEDALE DI CONSELVE

Dettagli