Autorità per l Informatica nella Pubblica Amministrazione

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Autorità per l Informatica nella Pubblica Amministrazione"

Transcript

1 Autorità per l Informatica nella Pubblica Amministrazione Lotto 2 - Interoperabilità Allegato C/1 INDICE PROGETTO TECNICO

2 INDICE DEL PROGETTO 1 SERVIZI PER L'INTEROPERABILITÀ NEL DOMINIO DELLA RETE UNITARIA 1.1 ARCHITETTURA PROPOSTA 1.2 SERVIZI DI INTERCONNESSIONE APPLICATIVA Posta elettronica Trasferimento di file Terminale virtuale Accesso a News Accesso a World Wide Web (WWW) Collegamento a Internet Collegamento ad altre reti (variante) 1.3 SERVIZI DI GESTIONE E SUPPORTO Indirizzamento Domain Name Service Directory Service Tempo Ufficiale di rete System Management & Network Monitoring Servizi per il controllo dei livelli di Servizio Call Center Formazione 2 SERVIZI ADDIZIONALI PER LA SINGOLA AMMINISTRAZIONE 2.1 HOSTING E MIRRORING DEI WEB DELLE AMMINISTRAZIONI 2.2 COLLEGAMENTO A BANCHE DATI ESTERNE 2.3 SERVIZI PER L'INTEROPERABILITÀ, DIGESTIONEESUPPORTOALL'INTERNO DEL DOMINIO Scelte architetturali e tecnologiche Servizi di Posta elettronica, Trasferimento file e Terminale virtuale Servizi di gestione Call Center Formazione Assistenza per i progetti di integrazione 2.4 OUTSOURCING DEL CENTRO DI GESTIONE DELL'AMMINISTRAZIONE 2.5 GESTIONE COMPLETA DELLA CONFIGURAZIONE E DISTRIBUZIONE DEL SOFTWARE FINO AI PDL Servizio di distribuzione del software Gestione centralizzata delle configurazioni 2.6 STRUTTURA DI GESTIONE PER I SERVIZI ADDIZIONALI (SGSA) 3 CENTRO DI GESTIONE PER L'INTEROPERABILITÀ 3.1 STRUTTURA DEL PRIMO CENTRO DI GESTIONE 3.2 PROPOSTA TECNICA ED ORGANIZZATIVA PER IL SECONDO CENTRO DI GESTIONE 4 SISTEMA DI SICUREZZA 5 COLLAUDI, QUALITÀ E ADEGUAMENTO TECNOLOGICO 5.1 CRITERI DI COLLAUDO 5.2 DOCUMENTAZIONE DI RISCONTRO PER LA QUALITÀ 5.3 SCENARIO DI ADEGUAMENTO TECNOLOGICO 6 SERVIZI AGGIUNTIVI PROPOSTI Pagina 2 di 29

3 Nel presente allegato è descritto il contenuto del progetto che le società partecipanti alla gara del Lotto 2 dovranno presentare nei modi e nei tempi previsti dalla lettera di invito. La valutazione tecnica del progetto verrà effettuata, secondo i criteri riportati nella lettera di invito. Per ogni paragrafo è riportata una breve descrizione di quanto si chiede di precisare. L'intero progetto non deve superare le 400 pagine, compresi allegati, figure e tabelle. Nel corso del documento si chiede in diversi punti di specificare le politiche e le misure di backup e disaster recovery, si precisa che le soluzioni proposte devono essere relative ad un solo Centro di Gestione per l'interoperabilità, ad eccezione che nel punto 3.2 dove, diversamente, dovrà essere proposta una soluzione generale di backup e disaster recovery nella configurazione con due centri di gestione. Pagina 3 di 29

4 PROGETTO TECNICO 1 SERVIZI PER L'INTEROPERABILITÀ NEL DOMINIO DELLA RETE UNITARIA 1.1 ARCHITETTURA PROPOSTA Porta di rete Centro di Gestione Sicurezza e affidabilità dell'architettura per l'attuazione dei servizi per l'interoperabilità nel Dominio della Rete unitaria, in riferimento ai servizi descritti nei paragrafi 4.1 e 4.2 del Capitolato. Descrizione delle componenti funzionali della porta di rete, con riferimento a quanto riportato al paragrafo 3.1 del Capitolato, precisando, per ciascuna componente: la tipologia di software utilizzato (prodotto commerciale, software sviluppato ad hoc, etc.); nel caso di software ad hoc precisare se è da realizzare o già disponibile; in questo ultimo caso precisare presso quali utenti è già funzionante; i criteri di distribuzione/accentramento della componente rispetto al PAS- IedalCG-I. Descrizione delle componenti, funzionali e tecnologiche, per i servizi di supporto e di assistenza del CG-I. delle componenti funzionali e tecnologiche dell'architettura di sicurezza, con riferimento a quanto richiesto al paragrafo 3.3 del Capitolato, che il Fornitore si impegna a realizzare per i servizi in questione. delle politiche di backup e disaster recovery dei servizi in questione. Pagina 4 di 29

5 1.2 SERVIZI DI INTERCONNESSIONE APPLICATIVA Posta elettronica Ulteriori caratteristiche Ulteriori funzionalità Sicurezza e affidabilità Servizi di supporto delle caratteristiche funzionali e delle scelte realizzative del servizio offerto. Descrizione delle specifiche tecniche del servizio offerto, con riferimento a quanto descritto al paragrafo del Capitolato. Precisare, in particolare, come saranno realizzate, anche rispetto ai requisiti di sicurezza garantiti, le funzionalità per: scambio bidirezionale di posta tra Domini; gateway tra sistemi SMTP e X.400; scambio bidirezionale di posta SMTP/ESMTP/MIME con la rete Internet; scambio bidirezionale di posta con i Domini di posta X.400 nazionali ed a livello Europeo, precisare e descrivere quali Domini sono considerati nell'offerta; ricevuta di ritorno, avviso di presa visione e risposta al mittente ed agli eventuali destinatari per conoscenza, con data ed ora certa; gestione liste di distribuzione; controllo antivirus; supporto EDI. Descrizione di eventuali vincoli, limiti o caratteristiche sul servizio offerto, quali ad esempio: dimensione massima del contenuto dei messaggi scambiati; numero massimo di messaggi mantenuti per ciascun Dominio mittente/destinatario e/o tempo massimo di storicizzazione. Descrizione di eventuali ulteriori funzionalità fornite sul servizio di posta elettronica. Descrizione della gestione di autorizzazioni, autenticazione e documentazione degli accessi al servizio (log eventi). Descrizione delle funzioni di backup garantite sul servizio e dei meccanismi per l'integrità dei dati. Descrizione della interazione tra il servizio di posta ed i servizi di gestione. In particolare, precisare: il supporto specifico fornito come help-desk di primo e di secondo livello; il collegamento tra le funzioni di posta con le funzioni di Indirizzamento, DNS, Directory service e Tempo ufficiale di Rete. Descrizione del controllo dei livelli di servizio per la posta elettronica, con riferimento al SMQSI di cui al paragrafo del Capitolato, precisando nel dettaglio: le modalità e gli strumenti utilizzati per la rilevazione dei livelli di servizio contrattualmente previsti; Pagina 5 di 29

6 i report di documentazione sul servizio erogato, con la periodicità ed il dettaglio di informazioni contenute a partire dai dati rilevati di cui al punto precedente. Dimensionamento Descrizione della infrastruttura hardware e software utilizzata per erogare le componenti funzionali del servizio di posta elettronica, prevista sulla base dei parametri di dimensionamento iniziali, di cui al paragrafo 3.2 del Capitolato. Descrizione dei criteri seguiti nel dimensionamento iniziale delle risorse tecnologiche e delle politiche previste per l'incremento della capacità in funzione dell'incremento delle Amministrazioni collegate e dei dati scambiati Trasferimento di file Ulteriori caratteristiche Ulteriori funzionalità Sicurezza e affidabilità Servizi di supporto delle caratteristiche funzionali e delle scelte realizzative del servizio offerto. Descrizione delle specifiche tecniche del servizio offerto, con riferimento a quanto descritto al paragrafo del Capitolato. Precisare, in particolare, come saranno realizzate, anche rispetto ai requisiti di sicurezza garantiti, le funzionalità per: scambio bidirezionale di file fra due Domini di Amministrazioni; controllo antivirus sui dati scambiati. Descrizione di eventuali vincoli, limiti o caratteristiche sul servizio offerto, quali ad esempio la dimensione massima del contenuto dei file scambiati. Descrizione di eventuali ulteriori funzionalità fornite sul servizio di trasferimento file. Descrizione della gestione di autorizzazioni, autenticazione e documentazione degli accessi al servizio (log eventi). Descrizione delle funzioni di backup garantite sul servizio offerto e dei meccanismi per l'integrità dei dati. Descrizione della interazione tra il servizio di trasferimento file ed i servizi di gestione. In particolare, precisare: il supporto specifico fornito come help-desk di primo e di secondo livello; il collegamento tra le funzioni di trasferimento file con le funzioni di DNS e Tempo ufficiale di Rete. Pagina 6 di 29

7 Dimensionamento Descrizione del controllo dei livelli di servizio per il trasferimento file, con riferimento al SMQSI di cui al paragrafo del Capitolato, precisando nel dettaglio: le modalità e gli strumenti utilizzati per la rilevazione dei livelli di servizio contrattualmente previsti; i report di documentazione sul servizio erogato, con la periodicità ed il dettaglio di informazioni contenute a partire dai dati rilevati di cui al punto precedente. Descrizione della infrastruttura hardware e software utilizzata per erogare le componenti funzionali del servizio di trasferimento file, prevista, prevista sulla base dei parametri di dimensionamento iniziali, di cui al paragrafo 3.2 del Capitolato. Descrizione dei criteri seguiti nel dimensionamento iniziale delle risorse tecnologiche e delle politiche previste per l'incremento della capacità in funzione dell'incremento delle Amministrazioni collegate e dei dati scambiati Terminale virtuale Ulteriori caratteristiche Ulteriori funzionalità Sicurezza Servizi di supporto delle caratteristiche funzionali e delle scelte realizzative del servizio offerto. Descrizione delle specifiche tecniche del servizio offerto, con riferimento a quanto descritto al paragrafo del Capitolato. Precisare, in particolare, come saranno realizzate, anche rispetto ai requisiti di sicurezza garantiti, le funzionalità per il collegamento da terminale remoto di una Amministrazione con elaboratori appartenenti a Domini di altre Amministrazioni. Descrizione di eventuali vincoli, limiti o caratteristiche sul servizio offerto. Descrizione di eventuali ulteriori funzionalità fornite sul servizio offerto. Descrizione della gestione di autorizzazioni, autenticazione e documentazione degli accessi al servizio (log eventi). Descrizione della interazione tra il servizio di terminale virtuale ed i servizi di gestione. In particolare, precisare: il supporto specifico fornito come help-desk di primo e di secondo livello; il collegamento tra le funzioni di terminale virtuale con le funzioni di DNS e Tempo ufficiale di Rete. Pagina 7 di 29

8 Dimensionamento Descrizione del controllo dei livelli di servizio per il terminale virtuale, con riferimento al SMQSI di cui al paragrafo del Capitolato, precisando nel dettaglio: le modalità e gli strumenti utilizzati per la rilevazione dei livelli di servizio contrattualmente previsti; i report di documentazione sul servizio erogato, con la periodicità ed il dettaglio di informazioni contenute a partire dai dati rilevati di cui al punto precedente. Descrizione della infrastruttura hardware e software utilizzata per erogare le componenti funzionali del servizio di terminale virtuale, prevista sulla base dei parametri di dimensionamento iniziali, di cui al paragrafo 3.2 del Capitolato. Descrizione dei criteri seguiti nel dimensionamento iniziale delle risorse tecnologiche e delle politiche previste per l'incremento della capacità in funzione dell'incremento delle Amministrazioni collegate e delle richieste di accesso al servizio Accesso a News Ulteriori caratteristiche Ulteriori funzionalità Sicurezza Servizi di supporto delle caratteristiche funzionali e delle scelte realizzative del servizio offerto. Descrizione delle specifiche tecniche del servizio offerto, con riferimento a quanto descritto al paragrafo del Capitolato. Precisare, in particolare, come saranno realizzate, anche rispetto ai requisiti di sicurezza garantiti, le funzionalità per l'accesso a News tra diversi Domini di Amministrazioni collegate alla Rete Unitaria. Descrizione di eventuali vincoli, limiti o caratteristiche sul servizio offerto. Descrizione di eventuali ulteriori funzionalità fornite sul servizio offerto. Descrizione della gestione di autorizzazioni, autenticazione e documentazione degli accessi al servizio (log eventi). Descrizione della interazione tra il servizio di accesso a News ed i servizi di gestione. In particolare, precisare: il supporto specifico fornito come help-desk di primo e di secondo livello; il collegamento tra le funzioni di accesso a News con le funzioni di Indirizzamento, DNS, Directory service e Tempo ufficiale di Rete. Descrizione del controllo dei livelli di servizio per l'accesso a News, con riferimento al SMQSI di cui al paragrafo del Capitolato, precisando nel dettaglio: Pagina 8 di 29

9 le modalità e gli strumenti utilizzati per la rilevazione dei livelli di servizio contrattualmente previsti; i report di documentazione sul servizio erogato, con la periodicità ed il dettaglio di informazioni contenute a partire dai dati rilevati di cui al punto precedente. Dimensionamento Descrizione della infrastruttura hardware e software utilizzata per erogare le componenti funzionali del servizio di accesso a News, prevista sulla base dei parametri di dimensionamento iniziali, di cui al paragrafo 3.2 del Capitolato. Descrizione dei criteri seguiti nel dimensionamento iniziale delle risorse tecnologiche e delle politiche previste per l'incremento della capacità in funzione dell'incremento delle Amministrazioni collegate e delle richieste di accesso al servizio Accesso a World Wide Web (WWW) Ulteriori caratteristiche Ulteriori funzionalità Sicurezza e affidabilità Servizi di supporto delle caratteristiche funzionali e delle scelte realizzative del servizio offerto. Descrizione delle specifiche tecniche del servizio offerto, con riferimento a quanto descritto al paragrafo del Capitolato. Precisare, in particolare, come saranno realizzate, anche rispetto ai requisiti di sicurezza garantiti, le funzionalità per l'accesso a server WWW appartenenti a Domini di Amministrazioni collegate alla Rete Unitaria. Descrizione di eventuali vincoli, limiti o caratteristiche sul servizio offerto. Descrizione di eventuali ulteriori funzionalità fornite sul servizio offerto. Descrizione della gestione di autorizzazioni, autenticazione e documentazione degli accessi al servizio (log eventi). Descrizione delle funzioni di backup garantite sul servizio offerto. Descrizione della interazione tra il accesso a server WWW ed i servizi di gestione. In particolare, precisare: il supporto specifico fornito come help-desk di primo e di secondo livello; il collegamento tra le funzioni di accesso a server WWW con le funzioni di Indirizzamento, DNS, Directory service e Tempo ufficiale di Rete. Descrizione del controllo dei livelli di servizio per l'accesso a server WWW, con riferimento al SMQSI di cui al paragrafo del Capitolato, precisando nel dettaglio: le modalità e gli strumenti utilizzati per la rilevazione dei livelli di servizio contrattualmente previsti, Pagina 9 di 29

10 i report di documentazione sul servizio erogato, con la periodicità ed il dettaglio di informazioni contenute a partire dai dati rilevati di cui al punto precedente. Dimensionamento Descrizione della infrastruttura hardware e software utilizzata per erogare le componenti funzionali del servizio di accesso a server WWW, prevista sulla base dei parametri di dimensionamento iniziali, di cui al paragrafo 3.2 del Capitolato. Descrizione dei criteri seguiti nel dimensionamento iniziale delle risorse tecnologiche e delle politiche previste per l'incremento della capacità in funzione dell'incremento delle Amministrazioni collegate e delle richieste di accesso al servizio Collegamento a Internet Ulteriori caratteristiche Ulteriori funzionalità Sicurezza e affidabilità Servizi di supporto delle caratteristiche funzionali e delle scelte realizzative del servizio offerto. Indicare l'internet Service Provider (ISP) scelto, precisando la diffusione dei nodi sul territorio nazionale. Descrizione delle specifiche tecniche del servizio offerto, con riferimento a quanto descritto al paragrafo del Capitolato. Precisare, in particolare, come saranno realizzate le funzionalità di firewall/proxy per l'acceso ad Internet relativamente a: Posta elettronica trasferimento file terminale remoto accesso a WWW accesso a News. Precisare inoltre le politiche di prova e di aggiornamento delle tecniche di sbarramento. Descrizione di eventuali vincoli, limiti o caratteristiche sul servizio offerto. Descrizione di eventuali ulteriori funzionalità fornite sul servizio offerto. Descrizione della gestione di autorizzazioni, autenticazione e documentazione degli accessi al servizio (log eventi). Descrizione delle funzioni di backup garantite sul servizio di interconnessione offerto e sui collegamenti con l'internet Service Provider. Descrizione della interazione tra il accesso ad Internet ed i servizi di gestione, in particolare si richiede di precisare: il supporto specifico fornito come help-desk di primo e di secondo livello; il collegamento tra le funzioni di accesso ad Internet con le funzioni di Indirizzamento, DNS, Directory Service e Tempo ufficiale di Rete. Pagina 10 di 29

11 Dimensionamento Descrizione del controllo dei livelli di servizio per l'accesso ad Internet, con riferimento al SMQSI di cui al paragrafo del Capitolato, precisando nel dettaglio: le modalità e gli strumenti utilizzati per la rilevazione dei livelli di servizio contrattualmente previsti; i report di documentazione sul servizio erogato, con la periodicità ed il dettaglio di informazioni contenute a partire dai dati rilevati di cui al punto precedente. Descrizione della infrastruttura hardware e software utilizzata per erogare le componenti funzionali del servizio di accesso ad Internet, prevista sulla base dei parametri di dimensionamento iniziali, di cui al paragrafo 3.2 del Capitolato. In particolare precisare la banda complessiva iniziale garantita per il collegamento al ISP. Descrizione dei criteri seguiti nel dimensionamento iniziale delle risorse tecnologiche e delle politiche previste per l'incremento della capacità in funzione dell'incremento delle Amministrazioni collegate e/o delle richieste di accesso al servizio Collegamento ad altre reti (variante) Descrizione della proposta di servizi, con riferimento a quanto descritto al paragrafo del Capitolato, precisando le reti prese in considerazione: i servizi accessibili tramite il collegamento; la soluzione tecnica, per eventuali necessità di gateway e/o di proxy per l'interconnessione ai servizi corrispondenti; i livelli di servizio proposti; rischi e soluzioni per la sicurezza; una proposta per eventuali problematiche contrattuali con i titolari delle reti con le quali si propone il collegamento. Pagina 11 di 29

12 1.3 SERVIZI DI GESTIONE E SUPPORTO Indirizzamento Sicurezza e affidabilità Descrizione delle specifiche tecniche del servizio offerto, con riferimento a quanto descritto al paragrafo del Capitolato. Descrizione della gestione di autorizzazioni, autenticazione e documentazione degli accessi da parte del personale del CG-I abilitato a gestire il servizio. Descrizione delle funzioni di backup garantite sul servizio offerto e dei meccanismi per l'integrità dei dati. Dimensionamento Descrizione del controllo dei livelli di servizio di indirizzamento, con riferimento al SMQSI di cui al paragrafo del Capitolato, precisando nel dettaglio: le modalità e gli strumenti utilizzati per la rilevazione dei livelli di servizio contrattualmente previsti; i report di documentazione sul servizio erogato, con la periodicità ed il dettaglio di informazioni contenute a partire dai dati rilevati di cui al punto precedente. Descrizione della infrastruttura hardware e software utilizzata per erogare il servizio, prevista sulla base dei parametri di dimensionamento iniziali, di cui al paragrafo 3.2 del Capitolato. Descrizione dei criteri seguiti nel dimensionamento iniziale delle risorse tecnologiche e delle politiche previste per l'incremento della capacità in funzione dell'incremento delle Amministrazioni collegate Domain Name Service Sicurezza e affidabilità Descrizione delle specifiche tecniche del servizio offerto, con riferimento a quanto descritto al paragrafo del Capitolato. Descrizione della gestione di autorizzazioni, autenticazione e documentazione degli accessi da parte del personale del CG-I abilitato a gestire il servizio. Descrizione delle funzioni di backup garantite sul servizio offerto e dei meccanismi per l'integrità dei dati. Descrizione del controllo dei livelli di servizio per il DNS, con riferimento al SMQSI di cui al paragrafo del Capitolato, precisando nel dettaglio: le modalità e gli strumenti utilizzati per la rilevazione dei livelli di servizio contrattualmente previsti; Pagina 12 di 29

13 i report di documentazione sul servizio erogato, con la periodicità ed il dettaglio di informazioni contenute a partire dai dati rilevati di cui al punto precedente, con riferimento al SMQSI di cui al paragrafo del Capitolato. Dimensionamento Descrizione della infrastruttura hardware e software utilizzata per erogare il servizio, prevista sulla base dei parametri di dimensionamento iniziali, di cui al paragrafo 3.2 del Capitolato. Descrizione dei criteri seguiti nel dimensionamento iniziale delle risorse tecnologiche e delle politiche previste per l'incremento della capacità in funzione dell'incremento delle Amministrazioni collegate Directory Service Sicurezza e affidabilità Dimensionamento Descrizione delle specifiche tecniche del servizio offerto, con riferimento a quanto descritto al paragrafo del Capitolato. Descrizione della gestione di autorizzazioni, autenticazione e documentazione degli accessi da parte del personale del CG-I abilitato a gestire il servizio. Descrizione delle funzioni di backup garantite sul servizio offerto e dei meccanismi per l'integrità dei dati. Descrizione del controllo dei livelli di servizio per il Directory Service, con riferimento al SMQSI di cui al paragrafo del Capitolato, precisando nel dettaglio: le modalità e gli strumenti utilizzati per la rilevazione dei livelli di servizio contrattualmente previsti, i report di documentazione sul servizio erogato, con la periodicità ed il dettaglio di informazioni contenute a partire dai dati rilevati di cui al punto precedente. Descrizione della infrastruttura hardware e software utilizzata per erogare il servizio, prevista sulla base dei parametri di dimensionamento iniziali, di cui al paragrafo 3.2 del Capitolato. Descrizione dei criteri seguiti nel dimensionamento iniziale delle risorse tecnologiche e delle politiche previste per l'incremento della capacità in funzione dell'incremento delle Amministrazioni collegate. Pagina 13 di 29

14 1.3.4 Tempo Ufficiale di rete Sicurezza e affidabilità Dimensionamento Descrizione delle specifiche tecniche del servizio offerto, con riferimento a quanto descritto al paragrafo del Capitolato, con particolare riferimento ai requisiti di sicurezza richiesti, specificando in particolare: le modalità di generazione dell'ora ufficiale e come viene sincronizzato, indicando da chi è fornita l'ora ufficiale utilizzata per la sincronizzazione; le caratteristiche del sistema "sicuro" per evitare che non ci siano possibilità di alterazioni da parte di terzi ne manomissioni dell'orologio di sistema. Descrizione della gestione di autorizzazioni, autenticazione e documentazione degli accessi da parte del personale del CG-I abilitato a gestire il servizio. Descrizione delle funzioni di backup garantite sul servizio offerto e dei meccanismi per l'integrità dei dati. Descrizione del controllo dei livelli di servizio di tempo ufficiale di rete, con riferimento al SMQSI di cui al paragrafo del Capitolato, precisando nel dettaglio: le modalità e gli strumenti utilizzati per la rilevazione dei livelli di servizio contrattualmente previsti; i report di documentazione sul servizio erogato, con la periodicità ed il dettaglio di informazioni contenute a partire dai dati rilevati di cui al punto precedente. Descrizione della infrastruttura hardware e software utilizzata per erogare il servizio, prevista sulla base dei parametri di dimensionamento iniziali, di cui al paragrafo 3.2 del Capitolato. Descrizione dei criteri seguiti nel dimensionamento iniziale delle risorse tecnologiche e delle politiche previste per l'incremento della capacità in funzione dell'incremento delle Amministrazioni collegate System Management & Network Monitoring delle caratteristiche funzionali e delle scelte realizzative dei servizi di System Management & Network Monitoring. Descrizione delle specifiche tecniche di ciascuna componente del servizio offerto, con riferimento a quanto descritto nel paragrafo del Capitolato: gestione delle Porte di Rete; network monitoring; supporto tecnico alla gestione dei malfuzionamenti; gestione centralizzata delle configurazioni; analisi delle prestazioni del servizio. Pagina 14 di 29

15 In particolare si richiede di specificare per le componenti sopra elencate: l'integrazione con il servizio di help-desk erogato dal call center; le modalità di registrazione del traffico applicativo, dei malfunzionamenti e dei tempi di ripristino nella Base Dati Servizi di Gestione per l'interoperabilità (BDSGI); le modalità di accesso alla BDSGI da parte del Centro Tecnico ed il livello di dettaglio delle informazioni sulle quali è previsto l'accesso. Sicurezza e affidabilità Dimensionamento Descrizione della gestione di autorizzazioni, autenticazione e documentazione degli accessi da parte del personale del CG-I abilitato a gestire il servizio, in particolare ad intervenire sulle componenti di registrazione dei malfunzionamenti. Descrizione delle funzioni di backup garantite sul servizio offerto e dei meccanismi per l'integrità dei dati. Descrizione del supporto fornito per il controllo dei livelli di servizio, con riferimento al SMQSI di cui al paragrafo del Capitolato, specificando in particolare il collegamento logico-funzionale tra la BDSGI e la base dati della qualità dei servizi. Descrizione della infrastruttura hardware e software utilizzata per erogare il servizio, prevista sulla base dei parametri di dimensionamento iniziali, di cui al paragrafo 3.2 del Capitolato. Descrizione dei criteri seguiti nel dimensionamento iniziale delle risorse tecnologiche e delle politiche previste per l'incremento della capacità in funzione dell'incremento delle Amministrazioni collegate e dei messaggi scambiati Servizi per il controllo dei livelli di Servizio Collegamento con il CG-T Sicurezza e affidabilità del SMQSI, di cui al paragrafo del Capitolato e della base BDQSI associata. Descrizione delle funzioni messe a disposizione, come servizio, al Centro tecnico tramite le stazioni di monitoraggio. Specificare come i dati prelevati dalla Base Dati della Qualità dei Servizi di Trasporto (relativi ai servizi di trasporto IP, tra i PAS-I delle Amministrazioni ed il CGI, ed al traffico sui PVC, per i collegamenti diretti tra Amministrazioni) confluiscono e sono trattati per le attività di reporting e di valutazione dei livelli di servizio contrattuali. Descrizione della gestione di autorizzazioni, autenticazione e documentazione degli accessi da parte del personale del CG-I abilitato a gestire il servizio, in particolare ad intervenire sui dati contenuti nella BDQSI. Descrizione delle funzioni di backup garantite sul servizio offerto e dei meccanismi per l'integrità dei dati. Pagina 15 di 29

16 Documentazione Descrizione della infrastruttura hardware e software, messa a disposizione del Fornitore per erogare le componenti funzionali del servizio offerto, prevista sulla base dei parametri di dimensionamento iniziali, di cui al paragrafo 3.2 del Capitolato. Specificare le caratteristiche minimali ed il numero delle stazioni di monitoraggio previste per il Centro Tecnico. Precisare i criteri seguiti nel dimensionamento iniziale delle risorse tecnologiche del CG-I e delle politiche previste per l'incremento della capacità. Descrizione riepilogativa 1 dei report periodici previsti, anche in riferimento a quanto richiesto nell'allegato E, in termini di: informazioni modalità e periodicità con cui sono raccolte le informazioni supporto fisico su cui sono memorizzate e/o rese disponibili al Centro Tecnico ed alle Amministrazioni Call Center delle caratteristiche funzionali, organizzative e delle scelte realizzative dei servizi erogati dal Call Center. e procedurali Descrizione delle specifiche tecniche e delle procedure organizzative per il Call Center, con riferimento a quanto descritto nel paragrafo del Capitolato. In particolare, specificare: le interazioni tra servizi di System management & network monitoring ed il servizio di help-desk, distinguendo quelle di tipo automatico e quelle su intervento diretto del personale adibito alla gestione dei due servizi; il modello di interazioni proposto tra CG-I e CG-T per le problematiche inerenti i servizi di trasporto; la casistica di problematiche assistite, specificando per ciascuna il trattamento al primo livello ed al secondo di help-desk; le modalità tecniche per la registrazione delle chiamate di assistenza al Call Center e per il tracciamento delle fasi fino alla chiusura dell'intervento; la classificazione degli interventi previsti; il tipo di organizzazione degli interventi on-site per la risoluzione di malfunzionamenti di apparati dislocati presso le Amministrazioni; il tipo di assistenza fornita ai CG delle Amministrazioni in fase di avvio, specificando l'impegno di risorse preventivato (in giorni/persona per figura professionale), se l'assistenza è fornita presso il CG dell'amministrazione o nel CG-I, il profilo professionale delle risorse impiegate per l'assistenza. Sicurezza e affidabilità Descrizione della gestione di autorizzazioni, autenticazione e documentazione degli accessi da parte del personale del CG-I abilitato a gestire il servizio ed in particolare ad intervenire sulle componenti per la registrazione dei malfunzionamenti. 1 Fare eventualmente riferimento al dettaglio descritto in altri punti del progetto. Pagina 16 di 29

17 Dimensionamento Descrizione delle funzioni di backup meccanismi per l'integrità dei dati. garantite sul servizio offerto e dei Descrizione del supporto fornito per il controllo dei livelli di servizio, con riferimento al SMQSI di cui al paragrafo del Capitolato, specificando in particolare il collegamento logico-funzionale tra la base dati contenente le registrazioni degli interventi a fronte di malfunzionamenti rilevati dal Call Center e la BDQSI. Descrizione della infrastruttura hardware e software utilizzata per erogare il servizio, prevista sulla base dei parametri di dimensionamento iniziali, di cui al paragrafo 3.2 del Capitolato. Descrizione dei criteri seguiti nel dimensionamento iniziale delle risorse tecnologiche e delle politiche previste per l'incremento della capacità Formazione Descrizione delle caratteristiche generali del piano di formazione rivolto al personale tecnico dei Centri di Gestione delle Amministrazioni per l'interoperabilità tra Domini, secondo le indicazioni riportate al paragrafo del Capitolato. Specifiche dei moduli formativi Elencare i moduli formativi offerti e descrivere per ciascun modulo: contenuti prerequisiti del personale per l'accesso al modulo modalità di valutazione dell'apprendimento modalità di erogazione (teoria, esercitazioni, test, etc) durata in ore numero minimo e massimo di partecipanti supporti ed ausili didattici utilizzati profilo dei docenti. Piano dei corsi Descrizione dei percorsi formativi proposti per profilo professionale che si propone di formare. Descrizione della infrastruttura utilizzata per erogare il servizio e delle sedi di erogazione dei corsi. Pagina 17 di 29

18 2 SERVIZI ADDIZIONALI PER LA SINGOLA AMMINISTRAZIONE 2.1 HOSTING E MIRRORING DEI WEB DELLE AMMINISTRAZIONI Servizi di gestione e supporto delle caratteristiche funzionali e delle scelte realizzative di ciascuno dei servizi di Hosting e di Mirroring dei Web delle Amministrazioni. Descrizione delle specifiche tecniche e funzionali del servizio offerto all'interno del Dominio, con riferimento a quanto descritto al paragrafo del Capitolato, precisando eventuali limiti o ulteriori funzionalità sui servizi offerti. Precisare: - periodicità garantita negli aggiornamenti delle copie di mirroring (almeno bisettimanale); - numero di connessioni simultanee assicurate. Descrizione della interazione tra il servizio di hosting e mirroring ed i servizi di gestione. Precisare dove saranno presumibilmente collocate le apparecchiature del Fornitore, da quale struttura e con quali modalità saranno erogati i servizi di supporto e gestione per i servizi di hosting e mirroring, rispetto alla possibile alternativa tra CG-I e SGSA. Precisare inoltre, distinguendo i casi in cui siano richiesti o meno i servizi per l'interoperabilità nel Dominio fino ai PdL (di cui al paragrafo del Capitolato): il supporto specifico fornito come help-desk di primo e di secondo livello; il collegamento con le funzioni di Indirizzamento, DNS, Directory Service e Tempo ufficiale di Rete. Descrizione del controllo dei livelli di servizio per i servizi di hosting e mirroring, precisando: le modalità e gli strumenti utilizzati per la rilevazione dei livelli di servizio contrattualmente previsti; i report di documentazione sul servizio erogato, con la periodicità ed il dettaglio di informazioni contenute a partire dai dati rilevati di cui al punto precedente. Descrizione del tipo di infrastruttura hardware e software, messa a disposizione del Fornitore per erogare le componenti funzionali del servizio offerto. Precisare i criteri seguiti nel dimensionamento iniziale delle risorse tecnologiche ipotizzate. Requisiti Tecnologici dell'amministrazione Descrizione della eventuale infrastruttura hardware e software, presso il Dominio di Amministrazione, necessaria per i servizi di hosting e di mirroring. Pagina 18 di 29

19 2.2 COLLEGAMENTO A BANCHE DATI ESTERNE Ulteriori caratteristiche Ulteriori funzionalità Sicurezza Servizi di gestione e supporto delle caratteristiche funzionali e delle scelte realizzative del servizio offerto. Descrizione delle specifiche tecniche del servizio offerto, precisando, con riferimento a quanto descritto al paragrafo del Capitolato, come sono realizzate le caratteristiche richieste in merito a: l'interfaccia unificata per l accesso integrato agli "host" remoti, autonomi ed eterogenei, basata su browser Web; la gestione delle connessioni e l'incapsulamento e/o la gestione del dialogo con le Banche Dati elencate; la trasparenza per gli utenti a livello di meccanismi di connessione fisica, topologia della rete geografica e specifico dialogo. Descrizione di eventuali vincoli, limiti o caratteristiche sul servizio fornito. Descrizione di eventuali ulteriori funzionalità fornite sul servizio offerto. Descrizione della gestione di autorizzazioni, autenticazione e documentazione degli accessi al servizio, log degli eventi rilevanti e protezione dei dati scambiati all'interno della specifica transazione. Descrizione della interazione tra il servizio per l'accesso alle banche dati esterne ed i servizi di gestione. Precisare dove saranno presumibilmente collocate le apparecchiature del Fornitore, da quale struttura e con quali modalità saranno erogati i servizi di supporto e gestione per il servizio di collegamento a banche dati esterne, rispetto alla possibile alternativa tra CG-I e SGSA. Precisare inoltre, distinguendo i casi in cui siano richiesti o meno i servizi per l'interoperabilità nel Dominio fino ai PdL (di cui al paragrafo del Capitolato): il supporto specifico fornito come help-desk di primo e di secondo livello; il collegamento con le funzioni di Indirizzamento, DNS, Directory Service e Tempo ufficiale di Rete. Descrizione del controllo dei livelli di servizio per l'accesso alle banche dati esterne, precisando: le modalità e gli strumenti utilizzati per la rilevazione dei livelli di servizio contrattualmente previsti; i report di documentazione sul servizio erogato, con la periodicità ed il dettaglio di informazioni contenute a partire dai dati rilevati di cui al punto precedente. Descrizione della infrastruttura hardware e software utilizzata per erogare le componenti funzionali del servizio di accesso alle basi dati di interesse generale, prevista sulla base dei parametri di dimensionamento iniziali, di cui al paragrafo 3.2 del Capitolato. Pagina 19 di 29

20 Dimensionamento Descrizione dei criteri seguiti nel dimensionamento iniziale delle risorse tecnologiche e delle politiche previste per l'incremento della capacità in funzione dell'incremento delle Amministrazioni collegate e o delle richieste di accesso al servizio. 2.3 SERVIZI PER L'INTEROPERABILITÀ, DI GESTIONE E SUPPORTO ALL'INTERNO DEL DOMINIO Scelte architetturali e tecnologiche Sicurezza e affidabilità del Fornitore dell'architettura per l'attuazione dei servizi per l'interoperabilità all'interno dei Domini di Amministrazione. Descrizione delle caratteristiche del sistema di sicurezza per i servizi in questione, in coerenza con quanto richiesto nel Capitolato al paragrafo 3.3, con la precisazione: delle politiche di sicurezza e di riservatezza, volti a garantire il riconoscimento dell'utente dell'amministrazione e la gestione delle abilitazioni per l'accesso ai servizi di interoperabilità; della gestione di autorizzazioni, autenticazione e documentazione degli accessi da parte del personale del CG-I abilitato a gestire i servizi; della tipologia e del contenuto della documentazione che sarà resa disponibile al Responsabile della sicurezza dell'amministrazione, per la valutazione dei livelli di sicurezza previsti. Descrizione delle politiche di backup e disaster recovery per ciascuno dei servizi offerti e dei meccanismi per l'integrità dei dati. Descrizione della tipologia di infrastruttura hardware e software, messa a disposizione del Fornitore per erogare i servizi offerti. Precisare i criteri di dimensionamento di tali risorse in funzione dei PdL e dei server gestiti. dell'amministrazione Descrizione dei requisiti della infrastruttura hardware e software, presso il Dominio di Amministrazione, necessaria per erogare i servizi offerti. Precisare in particolare: le componenti software di cui l'amministrazione deve disporre, a livello dei propri server e dei propri PdL, per usufruire di ciascuno dei servizi offerti; i requisiti minimi dell'hardware dei server e di PdL, di cui l'amministrazione deve disporre per installare le componenti software di cui sopra, ed eventuali vincoli sui sistemi operativi collegabili; i requisiti minimi, a livello di cablaggio attivi e passivo, e le caratteristiche, a livello di software di gestione, delle reti locali interne alle sedi che l'amministrazione vuole servire; le caratteristiche dei servizi trasmissivi di trasporto di cui l'amministrazione deve disporre, acquisiti dal Fornitore del Trasporto, per accedere ai servizi offerti. Pagina 20 di 29

21 Descrizione del supporto fornito per il controllo dei livelli di servizio per i servizi addizionali, con riferimento a quanto descritto al paragrafo del Capitolato, precisando: le modalità e gli strumenti utilizzati per la rilevazione dei livelli di servizio contrattualmente previsti per ciascun servizio erogato all'interno dell'amministrazione; i report di documentazione per ciascun servizio erogato, con la periodicità ed il dettaglio di informazioni contenute a partire dai dati rilevati di cui al punto precedente Servizi di Posta elettronica, Trasferimento file e Terminale virtuale delle caratteristiche funzionali e delle scelte realizzative del servizio offerto all'interno del Dominio per la posta elettronica, il trasferimento di file ed il terminale virtuale. Descrizione delle specifiche tecniche e funzionali di ciascuno dei servizi offerti (Posta elettronica, Trasferimento file, Terminale Virtuale) all'interno del Dominio, con riferimento a quanto descritto al paragrafo del Capitolato, precisando eventuali limiti o ulteriori funzionalità sul servizio fornito. Precisare in particolare la dimensione delle caselle di posta elettronica messe a disposizione ed il periodo per il quale si assicura il mantenimento dei messaggi Servizi di gestione delle caratteristiche funzionali e delle scelte realizzative per i servizi di gestione offerti all'interno del Dominio. Descrizione, con riferimento a quanto descritto al paragrafo del Capitolato, delle specifiche tecniche per ciascuno dei ciascuno dei servizi previsti: Indirizzamento Domain Name Service Gestione utenze Directory Service System & LAN Management Servizi per il controllo dei livelli di servizio contrattuali. Descrivere i report periodici previsti per il controllo dei livelli di servizio contrattuali, relativamente ai servizi addizionali, anche in riferimento a quanto richiesto nell'allegato E, in termini di: informazioni modalità e periodicità con cui sono raccolte le informazioni supporto fisico su cui sono memorizzate e/o rese disponibili alle Amministrazioni. Pagina 21 di 29

22 Specificare le caratteristiche minimali e le funzionalità accessibili tramite la stazione di monitoraggio ( ) messa a disposizione alle Amministrazioni Call Center delle caratteristiche funzionali, organizzative e delle scelte realizzative dei servizi erogati dal Call Center. e procedurali Descrizione delle specifiche tecniche e delle procedure organizzative per il Call Center. In particolare si richiede di specificare: le interazioni tra servizi di System & LAN management ed il servizio di help-desk, distinguendo quelle di tipo automatico e quelle su intervento diretto del personale adibito alla gestione dei due servizi; il modello di interazioni proposto tra SGSA e interlocutori esterni, indicati dall'amministrazione, per le problematiche non coperte dal Fornitore dell'interoperabilità (es. Fornitore della manutenzione HW o SW, gruppi applicativi, responsabile LAN, etc.); la casistica di problematiche assistite, specificando per ciascuna il trattamento al primo livello ed al secondo di help-desk; le modalità tecniche per la registrazione delle chiamate di assistenza al Call Center e per il tracciamento delle fasi fino alla chiusura dell'intervento; la classificazione degli interventi previsti. Descrizione del supporto fornito per il controllo dei livelli di servizio, specificando in particolare il collegamento logico-funzionale tra la base dati di registrazione degli interventi a fronte di malfunzionamenti e la base dati della qualità dei servizi Formazione Descrivere le caratteristiche generali del piano di formazione rivolto al personale delle Amministrazioni che usufruiscono dei servizi per l'interoperabilità addizionali ed al personale tecnico del Centro di Gestione dell'amministrazione, per le funzioni di interfaccia con l'sgsa. Specifiche dei moduli formativi Elencare i moduli formativi offerti e descrivere per ciascun modulo: contenuti prerequisiti del personale da formare modalità di valutazione dell'apprendimento modalità di erogazione (teoria, esercitazioni, test, etc) durata in ore numero minimo e massimo di partecipanti supporti ed ausili didattici utilizzati profilo dei docenti Pagina 22 di 29

23 Descrizione della infrastruttura utilizzata per erogare il servizio e delle sedi di erogazione dei corsi Assistenza per i progetti di integrazione Descrizione Descrizione delle tipologie di consulenza offerte, precisando per ciascuna le figure professionali utilizzate, relativamente a: stesura del progetto di integrazione convalida della infrastruttura tecnologica dell'amministrazione per usufruire dei servizi in questione Indicare l'impegno stimato di assistenza per ciascuno dei due tipi di consulenza richiesti, in funzione alle seguenti dimensioni di Amministrazione secondo il seguente schema: Dimensione dell'amministrazione Oltre PdL Da a PdL Da a PdL Da 800 a 1500 PdL Fino a 800 PdL Impegno per la stesura del progetto di integrazione (giorni/persona) Impegno per convalidare l'infrastruttura tecnologica dell'amministrazione (giorni/persona) 2.4 OUTSOURCING DEL CENTRO DI GESTIONE DELL'AMMINISTRAZIONE del servizio offerto, precisando il tipo di interazione con il Centro Tecnico, l'amministrazione ed il Centro di Gestione per il Trasporto. Descrizione delle specifiche tecniche del servizio di Network Monitoring della rete geografica. Descrizione delle procedure organizzative per il Network Monitoring della rete geografica e della funzione di help-desk di primo livello per tutti i posti di lavoro dell'amministrazione, relativamente ai servizi trasmissivi di trasporto. Con riferimento a quanto precisato al paragrafo del Capitolato, in particolare, si chiede di specificare: le interazioni con i servizi di gestione e quelli del Call Center, di cui al paragrafo e del presente documento, e quelle per gli analoghi servizi verso il CG-I ed il CG-T; la casistica delle problematiche assistite, come assistenza specifica di help-desk di primo livello per i collegamenti geografici dell'amministrazione e la classificazione degli interventi previsti. Pagina 23 di 29

24 Descrizione del supporto fornito per il controllo dei livelli di servizio, specificando in particolare il collegamento logico-funzionale tra la base dati di registrazione degli interventi a fronte di malfunzionamenti e la base dati della qualità dei servizi. 2.5 GESTIONE COMPLETA DELLA CONFIGURAZIONE E DISTRIBUZIONE DEL SOFTWARE FINO AI PDL Servizio di distribuzione del software Descrizione Package di installazione del servizio offerto. Descrizione delle specifiche tecniche del servizio di distribuzione del software sui server e sui PdL dell'amministrazione, con riferimento a quanto richiesto al paragrafo del Capitolato. Descrizione dei requisiti dei package di installazione ed aggiornamento che l'amministrazione deve predisporre. Descrizione di una proposta per le procedure organizzative di interfaccia con l'amministrazione per la presa in carico degli aggiornamenti del software applicativo dell'amministrazione, comprese le modalità di collaudo per la certificazione dei package di installazione ed aggiornamento. Descrizione della tipologia di infrastruttura hardware e software, messa a disposizione del Fornitore per erogare i servizi offerti. Precisare i criteri di dimensionamento di tali risorse in funzione dei PdL, dei server gestiti e della frequenza di aggiornamento del software Gestione centralizzata delle configurazioni Descrizione del servizio offerto. Descrizione delle specifiche tecniche del servizio di gestione delle configurazioni del software e dell'hardware relativo ai PdL ed ai Server dell'amministrazione, con riferimento a quanto richiesto al paragrafo del Capitolato. Descrizione di una proposta di procedura organizzativa per la comunicazione delle variazioni sul software e sull'hardware da parte dell'amministrazione, per quanto non direttamente di pertinenza per l'interoperabilità. Descrizione della tipologia di infrastruttura hardware e software, messa a disposizione del Fornitore per erogare i servizi offerti. Precisare i criteri di dimensionamento di tali risorse in funzione dei PdL, dei server gestiti. Pagina 24 di 29

25 2.6 STRUTTURA DI GESTIONE PER I SERVIZI ADDIZIONALI (SGSA) Struttura organizzativa Descrizione delle caratteristiche della struttura di gestione per l'esercizio di quanto necessario alla erogazione dei servizi addizionali descritti nel paragrafo 4.3 del Capitolato, prendendo come riferimento per il dimensionamento PdL. Descrizione dell'organizzazione della struttura di gestione, specificando: le funzioni organizzative; le figure professionali che si prevede di impegnare e per ciascuna funzione organizzativa, precisando lo skill minimo assicurato; il numero di risorse previsto, con riferimento alle figure professionali di cui al punto precedente. Risorse tecnologiche per l'erogazione dei servizi Descrizione delle caratteristiche minimali delle risorse hardware e software che si prevedono presso la struttura. In particolare si chiede di specificare: per ciascun server previsto: - tecnologia, classe di potenza e di memoria, - sistema operativo e relativa certificazione di sicurezza (C2 secondo TCSEC, E3/FC2 secondo ITSEC, etc), - software di ambiente, - software applicativo, - funzioni che governa, con riferimento ai servizi di interconnessione ed ai servizi di gestione e di supporto; per l'erogazione dei servizi di Call Center: - sistema di acquisizione delle chiamate, - software di registrazione delle chiamate e degli interventi. Locali e Sicurezza fisica Descrizione tecnica e funzionale dei sistemi e degli apprestamenti di sicurezza previsti per la sicurezza fisica dei locali, con riferimento a quanto richiesto al paragrafo del Capitolato. Specificare - la località dove saranno presumibilmente ubicati i locali, - la superficie ritenuta necessaria, - le caratteristiche dei sistemi di alimentazione e di condizionamento. Pagina 25 di 29

26 3 CENTRO DI GESTIONE PER L'INTEROPERABILITÀ 3.1 STRUTTURA DEL PRIMO CENTRO DI GESTIONE Descrizione delle caratteristiche del CG-I per l'esercizio di quanto necessario alla erogazione dei servizi descritti nei paragrafi 4.1 e 4.2 del Capitolato, prendendo come riferimento per il dimensionamento i parametri riportati al paragrafo 3.2 del Capitolato stesso. Locali messi a disposizione dal Centro Tecnico Specificare - la superficie ritenuta necessaria - le caratteristiche dei sistemi di alimentazione e di condizionamento - le opere per l'allestimento dei locali di cui si fa carico il Fornitore. Struttura organizzativa Descrivere l'organizzazione del Centro di Gestione per l'interoperabilità, specificando: le funzioni organizzative, le figure professionali che si prevede di impegnare e per ciascuna funzione organizzativa, precisando lo skill minimo assicurato, il numero di risorse previsto, con riferimento alle figure professionali di cui al punto precedente, a 6 mesi, un anno e tre anni dalla firma del contratto quadro. Risorse tecnologiche per l'erogazione dei servizi Descrivere le caratteristiche minimali delle risorse hardware e software che si prevedono presso il Centro di Gestione. In particolare si chiede di specificare: per ciascun server previsto: - tecnologia, classe di potenza e di memoria, - sistema operativo e relativa certificazione di sicurezza (C2 secondo TCSEC, E3/FC2 secondo ITSEC, etc), - software di ambiente, - software applicativo, - funzioni che governa, con riferimento ai servizi di interconnessione ed ai servizi di gestione e di supporto; per l'erogazione dei servizi di Call Center: - sistema di acquisizione delle chiamate - software di registrazione delle chiamate e degli interventi. Sicurezza fisica Orario di funzionamento Descrizione tecnica e funzionale dei sistemi e degli apprestamenti di sicurezza previsti per la sicurezza fisica del Centro, con riferimento a quanto richiesto al paragrafo del Capitolato. Descrizione delle misure previste di disaster recovery. Specificare la stima annuale dei tempi previsti per la manutenzione del Centro per cui necessita il fermo dei servizi, precisando il tipo di intervento ed il periodo in cui è schedulato, se pianificabile. Pagina 26 di 29

Centro Nazionale per l Informatica nella Pubblica Amministrazione

Centro Nazionale per l Informatica nella Pubblica Amministrazione Centro Nazionale per l Informatica nella Pubblica Amministrazione LISTINO PREZZI RUPA Pagina 1 di 9 TABELLA DELLE VERSIONI Data Paragrafo Descrizione delle modifiche apportate Riferimento 15-07-2003 Nascita

Dettagli

Autorità per l Informatica. nella Pubblica Amministrazione

Autorità per l Informatica. nella Pubblica Amministrazione Autorità per l Informatica nella Pubblica Amministrazione Allegato B DOCUMENTO INTRODUTTIVO AL QUADRO DI GARA INDICE 1. PREMESSA... 3 2. DEFINIZIONI... 5 3. IL QUADRO ISTITUZIONALE E LEGISLATIVO... 5 4.

Dettagli

La Rete Unitaria delle P.A.:

La Rete Unitaria delle P.A.: Centro Tecnico Presidenza del Consiglio dei Ministri La Rete Unitaria delle P.A.:.: Organizzazione e Gestione della Sicurezza Massimiliano Pucciarelli segreteria tecnica direzione m.pucciarelli@ct.rupa.it

Dettagli

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare DIREZIONE GENERALE PER GLI AFFARI GENERALI E DEL PERSONALE Divisione III Sistemi Informativi RDO PER LA FORNITURA DI SERVIZI PER LA CONDUZIONE

Dettagli

ALLEGATO AL CONTRATTO DI FORNITURA DEL SERVIZIO LEGALMAIL

ALLEGATO AL CONTRATTO DI FORNITURA DEL SERVIZIO LEGALMAIL ALLEGATO AL CONTRATTO DI FORNITURA DEL SERVIZIO LEGALMAIL.1. Introduzione Legalmail è un servizio di posta elettronica che garantisce un elevato grado di affidabilità e sicurezza. Esso consente al Cliente

Dettagli

ALLEGATO AL CONTRATTO DI FORNITURA DEL SERVIZIO LEGALMAIL

ALLEGATO AL CONTRATTO DI FORNITURA DEL SERVIZIO LEGALMAIL ALLEGATO AL CONTRATTO DI FORNITURA DEL SERVIZIO LEGALMAIL.1. Introduzione Legalmail è il servizio di posta elettronica con valore legale realizzato da InfoCamere. Esso consente al Cliente di disporre di

Dettagli

Programmazione modulare 2014-2015

Programmazione modulare 2014-2015 Programmazione modulare 2014-2015 Indirizzo: Informatica Disciplina: SISTEMI E RETI Classe: 5 A e 5 B Docente: Buscemi Letizia Ore settimanali previste: 4 ore (2 teoria + 2 laboratorio) Totale ore previste:

Dettagli

! "! " #$% & "! "&% &&

! !  #$% & ! &% && ! "! " #$% & "! "&% && '( " )* '+,-$..$ / 0 1 2 ' 3 4" 5 5 &4&6& 27 &+ PROFILO PROFESSIONALE ESPERTO DATABASE E APPLICATIVI Categoria D Gestisce ed amministra le basi dati occupandosi anche della manutenzione

Dettagli

TECNICO SUPERIORE PER I SISTEMI E LE TECNOLOGIE INFORMATICHE

TECNICO SUPERIORE PER I SISTEMI E LE TECNOLOGIE INFORMATICHE ISTRUZIONE E FORMAZIONE TECNICA SUPERIORE SETTORE I.C.T. Information and Communication Technology TECNICO SUPERIORE PER I SISTEMI E LE TECNOLOGIE INFORMATICHE STANDARD MINIMI DELLE COMPETENZE TECNICO PROFESSIONALI

Dettagli

RETI DI COMPUTER Reti Geografiche. (Sez. 9.8)

RETI DI COMPUTER Reti Geografiche. (Sez. 9.8) RETI DI COMPUTER Reti Geografiche (Sez. 9.8) Riepilogo Reti lez precedente reti locali o LAN (Local Area Network): connette fisicamente apparecchiature su brevi distanze Una LAN è solitamente interna a

Dettagli

AZIENDA USL ROMA H Borgo Garibaldi,12 00041 Albano Laziale (Roma)

AZIENDA USL ROMA H Borgo Garibaldi,12 00041 Albano Laziale (Roma) Appalto per l Affidamento del Servizio di MANUTENZIONE, MONITORAGGIO E CONDUZIONE DEI SERVIZI DI SERVER FARM dell Azienda Sanitaria Locale Roma H compresa la realizzazione di due progetti IT finalizzati

Dettagli

1.1 - Crittografia sulla infrastruttura trasmissiva tra le stazioni remote Rilheva il centro di telecontrollo

1.1 - Crittografia sulla infrastruttura trasmissiva tra le stazioni remote Rilheva il centro di telecontrollo SISTEMA DI TELECONTROLLO RILHEVA GPRS (CARATTERISTICHE DEL VETTORE GPRS E SICUREZZE ADOTTATE) Abstract: Sicurezza del Sistema di Telecontrollo Rilheva Xeo4 ha progettato e sviluppato il sistema di telecontrollo

Dettagli

Allegato 5. Definizione delle procedure operative

Allegato 5. Definizione delle procedure operative Allegato 5 Definizione delle procedure operative 1 Procedura di controllo degli accessi Procedura Descrizione sintetica Politiche di sicurezza di riferimento Descrizione Ruoli e Competenze Ruolo Responsabili

Dettagli

ICT Information &Communication Technology

ICT Information &Communication Technology ICT Information &Communication Technology www.tilak.it Profile Tilak Srl, azienda specializzata in soluzioni in ambito Communication Technology opera nell ambito dei servizi di consulenza, formazione e

Dettagli

2) Domanda Strutture logistiche per laboratorio e Magazzino

2) Domanda Strutture logistiche per laboratorio e Magazzino Gara a procedura aperta per l affidamento di servizi di supporto tecnico-informatico agli u- tenti dei sistemi informativi gestionali di ENAV S.p.A. CHIARIMENTI A seguito di richiesta di chiarimenti ed

Dettagli

PROCEDURA DI GARA PER LA FORNITURA DI UNA PIATTAFORMA PER L ORCHESTRAZIONE DI SERVIZI COMPOSITI E LA GESTIONE DOCUMENTALE

PROCEDURA DI GARA PER LA FORNITURA DI UNA PIATTAFORMA PER L ORCHESTRAZIONE DI SERVIZI COMPOSITI E LA GESTIONE DOCUMENTALE PROCEDURA DI GARA PER LA FORNITURA DI UNA PIATTAFORMA PER L ORCHESTRAZIONE DI SERVIZI COMPOSITI E LA GESTIONE DOCUMENTALE CAPITOLATO TECNICO DI GARA CIG 5302223CD3 SOMMARIO 1 Oggetto della Fornitura...

Dettagli

TECNICO SUPERIORE PER LE TELECOMUNICAZIONI

TECNICO SUPERIORE PER LE TELECOMUNICAZIONI ISTRUZIONE E FORMAZIONE TECNICA SUPERIORE SETTORE I.C.T. Information and Communication Technology TECNICO SUPERIORE PER LE TELECOMUNICAZIONI STANDARD MINIMI DELLE COMPETENZE TECNICO PROFESSIONALI DESCRIZIONE

Dettagli

IL CSI PIEMONTE PER LA CONTINUITÀ DEI VOSTRI SERVIZI

IL CSI PIEMONTE PER LA CONTINUITÀ DEI VOSTRI SERVIZI IL CSI PIEMONTE PER LA CONTINUITÀ DEI VOSTRI SERVIZI LA CONTINUITÀ OPERATIVA È UN DOVERE La Pubblica Amministrazione è tenuta ad assicurare la continuità dei propri servizi per garantire il corretto svolgimento

Dettagli

Centro nazionale per l informatica nella pubblica amministrazione

Centro nazionale per l informatica nella pubblica amministrazione Centro nazionale per l informatica nella pubblica amministrazione SERVIZIO DI REALIZZAZIONE DELLA RETE INTERNAZIONALE DELLE P.A. Allegato H DEFINIZIONI E ACRONIMI 1 Note di carattere generale Il documento

Dettagli

ALLEGATO 1 DESCRIZIONE DEL SERVIZIO

ALLEGATO 1 DESCRIZIONE DEL SERVIZIO ALLEGATO 1 DESCRIZIONE DEL SERVIZIO . IntrodDescrizione del Servizio a) Procedura di accreditamento Il Centro Servizi (CS) che richiede l accreditamento per la fornitura dell accesso fisico al Sistema

Dettagli

CAPITOLATO TECNICO SERVIZIO DI SUPPORTO TECNICO SISTEMISTICO RETI E SERVER AZIENDALI INDICE

CAPITOLATO TECNICO SERVIZIO DI SUPPORTO TECNICO SISTEMISTICO RETI E SERVER AZIENDALI INDICE CAPITOLATO TECNICO SERVIZIO DI SUPPORTO TECNICO SISTEMISTICO RETI E SERVER AZIENDALI INDICE 1- Premessa 2- Tipologia della prestazione 3- Consistenza apparati di rete e macchine server 4- Luoghi di espletamento

Dettagli

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare DIREZIONE GENERALE PER GLI AFFARI GENERALI E DEL PERSONALE Divisione III Sistemi Informativi RDO PER LA FORNITURA DEL SERVIZIO PER LA CONDUZIONE

Dettagli

GESTIONE DELLA POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA - PEC GEPROT v 3.1

GESTIONE DELLA POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA - PEC GEPROT v 3.1 GESTIONE DELLA POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA - PEC GEPROT v 3.1 ESPLETAMENTO DI ATTIVITÀ PER L IMPLEMENTAZIONE DELLE COMPONENTI PREVISTE NELLA FASE 3 DEL PROGETTO DI E-GOVERNMENT INTEROPERABILITÀ DEI SISTEMI

Dettagli

Presidenza della Giunta Ufficio Società dell'informazione. ALLEGATO IV Capitolato tecnico

Presidenza della Giunta Ufficio Società dell'informazione. ALLEGATO IV Capitolato tecnico Presidenza della Giunta Ufficio Società dell'informazione ALLEGATO IV Capitolato tecnico ISTRUZIONI PER L ATTIVAZIONE A RICHIESTA DEI SERVIZI DI ASSISTENZA SISTEMISTICA FINALIZZATI ALLA PROGETTAZIONE E

Dettagli

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Indice Indice Introduzione...3 Guida al primo accesso...3 Accessi successivi...5 Amministrazione dei servizi avanzati (VAS)...6 Attivazione dei VAS...7

Dettagli

Elenco revisioni. Rev. Data Autore Motivo 1 27/05/2014 Antonino Sanacori Prima Stesura. Linee guida per l erogazione Siti Web Istituzionali Rev.

Elenco revisioni. Rev. Data Autore Motivo 1 27/05/2014 Antonino Sanacori Prima Stesura. Linee guida per l erogazione Siti Web Istituzionali Rev. UAS Gestione portale Servizi ICT Pagina 1 di 7 Elenco revisioni Rev. Data Autore Motivo 1 27/05/2014 Antonino Sanacori Prima Stesura Indice Ambito di applicazione... 2 Definizioni... 2 Strumenti informatici...

Dettagli

Allegato H. Definizioni e Acronimi

Allegato H. Definizioni e Acronimi Allegato H Definizioni e Acronimi 1 Note di carattere generale Il documento è strutturato in modo da essere l'unica fonte di definizioni ed acronimi per tutti i documenti di gara, che fanno ciascuno riferimento

Dettagli

Utilizzo del Dizionario delle Forniture ICT per la costruzione di capitolati

Utilizzo del Dizionario delle Forniture ICT per la costruzione di capitolati Utilizzo del Dizionario delle Forniture ICT per la costruzione di capitolati Linee guida sulla qualità dei beni e servizi ICT per la definizione ed il governo dei contratti della PA Marco Gentili Conoscere

Dettagli

AREA SCIENCE PARK. I servizi ICT

AREA SCIENCE PARK. I servizi ICT I servizi ICT AREA Science Park mette a disposizione dei suoi insediati una rete telematica veloce e affidabile che connette tra loro e a Internet tutti gli edifici e i campus di Padriciano, Basovizza

Dettagli

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare DIREZIONE GENERALE PER GLI AFFARI GENERALI E DEL PERSONALE Divisione III Sistemi Informativi RDO PER LA FORNITURA DI SERVIZI PER LA GESTIONE

Dettagli

LA MISURA DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA AGLI UTENTI

LA MISURA DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA AGLI UTENTI LA MISURA DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA AGLI UTENTI Gruppo di monitoraggio INAIL Abstract È illustrata l esperienza INAIL di monitoraggio di contratti di servizi informatici in cui è prevista l assistenza

Dettagli

Prot. n. 4077/C14 Treviso, 15/10/2013 IL DIRIGENTE SCOLASTICO

Prot. n. 4077/C14 Treviso, 15/10/2013 IL DIRIGENTE SCOLASTICO Prot. n. 4077/C14 Treviso, 15/10/2013 OGGETTO: Bando di gara per la messa in opera del sistema wireless IL DIRIGENTE SCOLASTICO VISTA la necessità di provvedere alla messa in opera del sistema wireless

Dettagli

Deploy di infrastrutture di rete business tramite ambienti completamente virtualizzati

Deploy di infrastrutture di rete business tramite ambienti completamente virtualizzati Deploy di infrastrutture di rete business tramite ambienti completamente virtualizzati Dott. Emanuele Palazzetti Your Name Your Title Your Organization (Line #1) Your Organization (Line #2) Indice degli

Dettagli

Allegato 4 elementi inerenti l informatizzazione

Allegato 4 elementi inerenti l informatizzazione Allegato 4 elementi inerenti l informatizzazione SOFTWARE PER LA GESTIONE DEL MAGAZZINO DEGLI AUSILI TERAPEUTICI 1. INFRASTRUTTURA... 2 2. CARATTERISTICHE DEL SOFTWARE... 2 3. ELABORAZIONI... 3 4. TEMPI

Dettagli

Xerox SMart esolutions. White Paper sulla protezione

Xerox SMart esolutions. White Paper sulla protezione Xerox SMart esolutions White Paper sulla protezione White Paper su Xerox SMart esolutions La protezione della rete e dei dati è una delle tante sfide che le aziende devono affrontare ogni giorno. Tenendo

Dettagli

CAPITOLATO TECNICO 1. OGGETTO DELLA FORNITURA

CAPITOLATO TECNICO 1. OGGETTO DELLA FORNITURA CAPITOLATO TECNICO Oggetto: FORNITURA DEL SERVIZIO DI CONSERVAZIONE A NORMA DEI DOCUMENTI INFORMATICI PRODOTTI DALLE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI LOCALI DELLA REGIONE UMBRIA 1. OGGETTO DELLA FORNITURA Oggetto

Dettagli

Comune di Nola Provincia di Napoli. Regolamento di gestione utenti e profili di autorizzazione per trattamenti elettronici

Comune di Nola Provincia di Napoli. Regolamento di gestione utenti e profili di autorizzazione per trattamenti elettronici Comune di Nola Provincia di Napoli Regolamento di gestione utenti e profili di autorizzazione per trattamenti elettronici Sommario Articolo I. Scopo...2 Articolo II. Riferimenti...2 Articolo III. Definizioni

Dettagli

SISTEMA INFORMATIVO AGRICOLO REGIONALE PROGETTO OPERATIVO PER LA REALIZZAZIONE DELLA RETE DI COMUNICAZIONE

SISTEMA INFORMATIVO AGRICOLO REGIONALE PROGETTO OPERATIVO PER LA REALIZZAZIONE DELLA RETE DI COMUNICAZIONE S.I.A.R. SISTEMA INFORMATIVO AGRICOLO REGIONALE PROGETTO OPERATIVO PER LA REALIZZAZIONE DELLA RETE DI COMUNICAZIONE - Febbraio 2005 - --- Servizio Affari Generali e Amministrativi, Sistema Informativo

Dettagli

RETI DI CALCOLATORI E APPLICAZIONI TELEMATICHE

RETI DI CALCOLATORI E APPLICAZIONI TELEMATICHE RETI DI CALCOLATORI E APPLICAZIONI TELEMATICHE Prof. PIER LUCA MONTESSORO Facoltà di Ingegneria Università degli Studi di Udine 1999 Pier Luca Montessoro (si veda la nota a pagina 2) 1 Nota di Copyright

Dettagli

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare DIREZIONE GENERALE PER GLI AFFARI GENERALI E DEL PERSONALE Divisione III Sistemi Informativi RDO PER LA FORNITURA DEL SERVIZIO PER LA GESTIONE

Dettagli

GESTIONE delle richieste di HELPDESK GEPROT v 3.1

GESTIONE delle richieste di HELPDESK GEPROT v 3.1 GESTIONE delle richieste di HELPDESK GEPROT v 3.1 ESPLETAMENTO DI ATTIVITÀ PER L IMPLEMENTAZIONE DELLE COMPONENTI PREVISTE NELLA FASE 3 DEL PROGETTO DI E-GOVERNMENT INTEROPERABILITÀ DEI SISTEMI DI PROTOCOLLO

Dettagli

Si S curezza a sw w net il c orr r e r tto design del t uo s istema i nform r atico una soluzione

Si S curezza a sw w net il c orr r e r tto design del t uo s istema i nform r atico una soluzione Sicurezza asw net il corretto design del tuo sistema informatico una soluzione Sicurezza asw net un programma completo di intervento come si giunge alla definizione di un programma di intervento? l evoluzione

Dettagli

Indice. Indice V INTRODUZIONE... XIII PARTE PRIMA... 1

Indice. Indice V INTRODUZIONE... XIII PARTE PRIMA... 1 Indice V Indice INTRODUZIONE................................................ XIII PARTE PRIMA...................................................... 1 1 Il business delle reti di computer.........................................

Dettagli

IL SERVIZIO DI POSTA ELETTRONICA

IL SERVIZIO DI POSTA ELETTRONICA IL SERVIZIO DI POSTA ELETTRONICA Premessa Il servizio di posta elettronica della RUN, entrato in esercizio nel novembre del 1999, si è, in questi anni, notevolmente incrementato a causa di: aumento nell

Dettagli

www.arcipelagosoftware.it

www.arcipelagosoftware.it ASW SICUREZZA NET Integrazione e sicurezza www.arcipelagosoftware.it ASW SICUREZZA NET è un progetto che tende ad integrare varie soluzioni Hardware e Software al fine di ottimizzare ed assicurare il lavoro

Dettagli

Studio di Fattibilità Tecnica

Studio di Fattibilità Tecnica COMUNE DI MONASTIER DI TREVISO Provincia di Treviso Tel. 0422/798525 - Fax 0422/791045 e-mail: ragioneria@comune.monastier.tv.it pec: ragioneria.comune.monastier.tv@pecveneto.it Studio di Fattibilità Tecnica

Dettagli

Documento Programmatico sulla Sicurezza delle Informazioni. Ver. 1.00

Documento Programmatico sulla Sicurezza delle Informazioni. Ver. 1.00 Documento Programmatico sulla Sicurezza delle Informazioni Ver. 1.00 20 Ottobre 1998 InfoCamere S.C.p.A. Documento Programmatico sulla Sicurezza delle Informazioni Indice 1. Introduzione...3 2. Principi

Dettagli

C O M U N E D I G A L L I P O L I A r e a d e l l e P o l i t i c h e t e r r i t o r i a l i e d I n f r a s t r u t t u r a l i

C O M U N E D I G A L L I P O L I A r e a d e l l e P o l i t i c h e t e r r i t o r i a l i e d I n f r a s t r u t t u r a l i APPALTO DEL SERVIZIO DI GESTIONE DEL SISTEMA INFORMATICO COMUNALE BANDO DEL 16/05/2013 QUESITO N. 35 inviato alla casella di posta elettronica indicata sul bando in data 15/07/2013 Facendo riferimento

Dettagli

COMUNE DI ROVIGO Sistema di controllo accessi per Zone a Traffico Limitato. Descrizione tecnico economica del sistema

COMUNE DI ROVIGO Sistema di controllo accessi per Zone a Traffico Limitato. Descrizione tecnico economica del sistema Sistema di controllo accessi per Zone a Traffico Limitato Descrizione tecnico economica del sistema Indice INDICE... 2 1. OBIETTIVI... 3 2. DESCRIZIONE GENERALE DEL SISTEMA DI CONTROLLO ACCESSI... 5 2.1.

Dettagli

LE POSSIBILITA' DI ACCESSO DA REMOTO ALLE RETI DI CALCOLATORI

LE POSSIBILITA' DI ACCESSO DA REMOTO ALLE RETI DI CALCOLATORI VPN: VNC Virtual Network Computing VPN: RETI PRIVATE VIRTUALI LE POSSIBILITA' DI ACCESSO DA REMOTO ALLE RETI DI CALCOLATORI 14 marzo 2006 Fondazione Ordine degli Ingegneri di Milano Corso Venezia Relatore

Dettagli

Regione Calabria Azienda Sanitaria Provinciale Cosenza UOC AFFARI GENERALI

Regione Calabria Azienda Sanitaria Provinciale Cosenza UOC AFFARI GENERALI REGOLAMENTO CONCERNENTE LA NOMINA E LE FUNZIONI DELL AMMINISTRATORE DI SISTEMA E GLI ADEMPIMENTI IN MATERIA DI OSSERVANZA DELLE MISURE DI SICUREZZA PRIVACY 1 ARTICOLO 1 - SCOPO DEL REGOLAMENTO Il presente

Dettagli

Turbodoc. Archiviazione Ottica Integrata

Turbodoc. Archiviazione Ottica Integrata Turbodoc Archiviazione Ottica Integrata Archiviazione Ottica... 3 Un nuovo modo di archiviare documenti, dei e immagini... 3 I moduli di TURBODOC... 4 Creazione dell armadio virtuale... 5 Creazione della

Dettagli

un rapporto di collaborazione con gli utenti

un rapporto di collaborazione con gli utenti LA CARTA DEI SERVIZI INFORMATICI un rapporto di collaborazione con gli utenti La prima edizione della Carta dei Servizi Informatici vuole affermare l impegno di Informatica Trentina e del Servizio Sistemi

Dettagli

presenta Via Santa Sofia, 12-20122 Milano T.: 02 6468151 Fax.: 02 83420495 E.: info@zero100.it

presenta Via Santa Sofia, 12-20122 Milano T.: 02 6468151 Fax.: 02 83420495 E.: info@zero100.it presenta Via Santa Sofia, 12-20122 Milano T.: 02 6468151 Fax.: 02 83420495 E.: info@zero100.it Le soluzioni SPAMINA aiutano le aziende a proteggere le proprie informazioni, aumentare la loro produttività

Dettagli

CONVENZIONE CON GLI ATENEI E ISTITUTI DI GRADO UNIVERSITARIO ALLEGATO 3 CRITERI TECNICI PER LE MODALITA DI ACCESSO DESCRIZIONE DEL SERVIZIO DI HOSTING

CONVENZIONE CON GLI ATENEI E ISTITUTI DI GRADO UNIVERSITARIO ALLEGATO 3 CRITERI TECNICI PER LE MODALITA DI ACCESSO DESCRIZIONE DEL SERVIZIO DI HOSTING CONVENZIONE CON GLI ATENEI E ISTITUTI DI GRADO UNIVERSITARIO ALLEGATO 3 CRITERI TECNICI PER LE MODALITA DI ACCESSO DESCRIZIONE DEL SERVIZIO DI HOSTING Il servizio, fornito attraverso macchine server messe

Dettagli

CRITERI DI CONNESSIONE AL SISTEMA DI CONTROLLO DI TERNA

CRITERI DI CONNESSIONE AL SISTEMA DI CONTROLLO DI TERNA Pag. 1 di 11 CRITERI DI CONNESSIONE AL SISTEMA DI CONTROLLO DI TERNA Pag. 2 di 11 INDICE 1 Scopo... 3 2 Campo di applicazione... 3 3 Documenti di riferimento... 3 4 Premessa... 3 5 Descrizione del Sistema

Dettagli

CAPITOLATO TECNICO GARA PER L ACQUISIZIONE DI UN SISTEMA DI SICUREZZA ANTIVIRUS CENTRALIZZATO PER IL MINISTERO DELL ECONOMIA E DELLE FINANZE

CAPITOLATO TECNICO GARA PER L ACQUISIZIONE DI UN SISTEMA DI SICUREZZA ANTIVIRUS CENTRALIZZATO PER IL MINISTERO DELL ECONOMIA E DELLE FINANZE Allegato 5 CAPITOLATO TECNICO GARA PER L ACQUISIZIONE DI UN SISTEMA DI SICUREZZA ANTIVIRUS CENTRALIZZATO PER IL MINISTERO DELL ECONOMIA E DELLE FINANZE 1 INDICE 1 Introduzione... 3 2 Oggetto della Fornitura...

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO SERVIZIO INDAGINI FINANZIARIE

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO SERVIZIO INDAGINI FINANZIARIE DEFINIZIONI Ai fini del presente contratto si intende per: - Contratto : denominato anche Contratto per l uso del Servizio Indagini Finanziarie indica le presenti Condizioni Generali di Contratto, la Richiesta

Dettagli

I VANTAGGI. Flessibilità

I VANTAGGI. Flessibilità E-LEARNING E-LEARNING La proposta E-Learning della suite Agorà di Dedagroup A CHI SI RIVOLGE L OFFERTA fornisce al cliente un sistema complementare di formazione a distanza sui prodotti della suite Agorà

Dettagli

PROTOCOLLO INFORMATICO E GESTIONE ELETTRONICA DEI DOCUMENTI: PRESENTAZIONE BASE

PROTOCOLLO INFORMATICO E GESTIONE ELETTRONICA DEI DOCUMENTI: PRESENTAZIONE BASE PROTOCOLLO INFORMATICO E GESTIONE ELETTRONICA DEI DOCUMENTI: PRESENTAZIONE BASE Guglielmo LONGOBARDI Centro di Competenza Trasparenza e gestione elettronica dei documenti ALL ORIGINE DEI SISTEMI DOCUMENTARI

Dettagli

Capitolato tecnico per il servizio di CALL CENTER

Capitolato tecnico per il servizio di CALL CENTER GENERALITA Capitolato tecnico per il servizio di CALL CENTER L Ufficio Nazionale per il Servizio Civile (UNSC) per far fronte alle diverse ed aumentate necessità derivanti dal nuovo quadro normativo per

Dettagli

BACKUP OnLine. Servizi di backup e archiviazione remota. SCHEDA PRODOTTO Versione 1.7

BACKUP OnLine. Servizi di backup e archiviazione remota. SCHEDA PRODOTTO Versione 1.7 BACKUP OnLine Servizi di backup e archiviazione remota SCHEDA PRODOTTO Versione 1.7 1 1. INTRODUZIONE Il servizio Backup OnLine mette a disposizione un sistema di backup e archiviazione a lungo termine

Dettagli

PREMESSA GENERALE Abbiamo deciso di svolgere, per sommi capi, tutti gli argomenti che si potevano affrontare rispondendo alla traccia proposta.

PREMESSA GENERALE Abbiamo deciso di svolgere, per sommi capi, tutti gli argomenti che si potevano affrontare rispondendo alla traccia proposta. ESAME DI STATO DI ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE CORSO SPERIMENTALE PROGETTO ABACUS INDIRIZZO INFORMATICA TEMA DI SISTEMI DI ELABORAZIONE E TRASMISSIONE DELLE INFORMAZIONI PREMESSA GENERALE Abbiamo deciso

Dettagli

Manuale Helpdesk Ecube

Manuale Helpdesk Ecube 2013 Manuale Helpdesk Ecube Sede Legale e Operativa: Corso Vittorio Emanuele II, 225/C 10139 Torino Tel. +39 011 3999301 - Fax +39 011 3999309 www.ecubecenter.it - info@ecubecenter.it Codice Fiscale P.IVA

Dettagli

La rete Internet. Percorso di Preparazione agli Studi di Ingegneria. Università degli Studi di Brescia. Docente: Massimiliano Giacomin

La rete Internet. Percorso di Preparazione agli Studi di Ingegneria. Università degli Studi di Brescia. Docente: Massimiliano Giacomin La rete Internet Percorso di Preparazione agli Studi di Ingegneria Università degli Studi di Brescia Docente: Massimiliano Giacomin Elementi di Informatica e Programmazione Università di Brescia 1 Che

Dettagli

Allegato B DOCUMENTO DI SLA (Service Level Agreement) Colf&Badanti Web

Allegato B DOCUMENTO DI SLA (Service Level Agreement) Colf&Badanti Web Allegato B DOCUMENTO DI SLA (Service Level Agreement) Colf&Badanti Web 1 INDICE 1. DESCRIZIONE DEL SERVIZIO 3 2. SLA RELATIVO ALLA INFRASTRUTTURA PRIMARIA 3 2.1. Dati di targa... 3 2.2. Banda virtuale

Dettagli

Introduzione a Windows XP Professional Installazione di Windows XP Professional Configurazione e gestione di account utente

Introduzione a Windows XP Professional Installazione di Windows XP Professional Configurazione e gestione di account utente Programma Introduzione a Windows XP Professional Esplorazione delle nuove funzionalità e dei miglioramenti Risoluzione dei problemi mediante Guida in linea e supporto tecnico Gruppi di lavoro e domini

Dettagli

Elementi del progetto

Elementi del progetto Elementi del progetto Premessa Il CLOUD degli Enti Locali rende disponibile quanto necessario per migrare le infrastrutture informatiche oggi attive nei CED dei singoli Enti: Server in forma di Virtual

Dettagli

TCP/IP: INDIRIZZI IP SIMBOLICI

TCP/IP: INDIRIZZI IP SIMBOLICI TCP/IP: INDIRIZZI IP SIMBOLICI DOMAIN NAME SYSTEM: ESEMPIO www.unical.it 160.97.4.100 100 host 160.97.29.5 dominio i di II livelloll dominio di (organizzazione: università) I livello (nazione) www.deis.unical.it

Dettagli

RETI INFORMATICHE Client-Server e reti paritetiche

RETI INFORMATICHE Client-Server e reti paritetiche RETI INFORMATICHE Client-Server e reti paritetiche Le reti consentono: La condivisione di risorse software e dati a distanza La condivisione di risorse hardware e dispositivi (stampanti, hard disk, modem,

Dettagli

Var Group Approccio concreto e duraturo Vicinanza al Cliente Professionalità e metodologie certificate In anticipo sui tempi Soluzioni flessibili

Var Group Approccio concreto e duraturo Vicinanza al Cliente Professionalità e metodologie certificate In anticipo sui tempi Soluzioni flessibili Var Group, attraverso la sua società di servizi, fornisce supporto alle Aziende con le sue risorse e competenze nelle aree: Consulenza, Sistemi informativi, Soluzioni applicative, Servizi per le Infrastrutture,

Dettagli

BANDO DI GARA AVVISO DI PRECISAZIONE 26/10/2012

BANDO DI GARA AVVISO DI PRECISAZIONE 26/10/2012 BANDO DI GARA Progettazione, Fornitura e posa in opera, avvio operativo, collaudo e manutenzione in garanzia di un sistema di controllo autorizzato degli accessi al centro della Città di Prato AVVISO DI

Dettagli

Tecnologie Informatiche. service. Sicurezza aziendale Servizi Internet e Groupware

Tecnologie Informatiche. service. Sicurezza aziendale Servizi Internet e Groupware Tecnologie Informatiche service Sicurezza aziendale Servizi Internet e Groupware Neth Service è un sistema veloce, affidabile e potente per risolvere ogni necessità di comunicazione. Collega la rete Aziendale

Dettagli

La sicurezza nel Sistema Pubblico di Connettività

La sicurezza nel Sistema Pubblico di Connettività La sicurezza nel Sistema Pubblico di Connettività Ing. Gianfranco Pontevolpe Responsabile Ufficio Tecnologie per la sicurezza Centro Nazionale per l Informatica nella Pubblica Amministrazione Sistema pubblico

Dettagli

Guida per l'impostazione delle funzioni di scansione

Guida per l'impostazione delle funzioni di scansione Guida per l'impostazione delle funzioni di scansione WorkCentre M123/M128 WorkCentre Pro 123/128 701P42171_IT 2004. Tutti i diritti riservati. La protezione dei diritti d autore è rivendicata tra l altro

Dettagli

Programma analitico d'esame. Versione 1.0.00

Programma analitico d'esame. Versione 1.0.00 Programma analitico d'esame Versione 1.0.00 Programma analitico d esame EIPASS Lab Il percorso didattico prevede cinque moduli d esame. Ai fini del conseguimento della certificazione, il candidato dovrà,

Dettagli

CARTA dei SERVIZI. Servizi Informatici. di Dario Folli. Pagina 1 di 6 SERVIZI

CARTA dei SERVIZI. Servizi Informatici. di Dario Folli. Pagina 1 di 6 SERVIZI Pagina 1 di 6 CARTA dei? Pagina 2 di 6 per Hardware e Software di BASE Analisi, Progetto e Certificazione Sistema Informatico (HW e SW di base) Le attività di Analisi, Progetto e Certificazione del Sistema

Dettagli

Documento non definitivo

Documento non definitivo STUDIO DI SETTORE YG66U ATTIVITÀ 33.12.51 RIPARAZIONE E MANUTENZIONE DI MACCHINE ED ATTREZZATURE PER UFFICIO (ESCLUSI COMPUTER, PERIFERICHE, FAX) ATTIVITÀ 58.12.02 PUBBLICAZIONE DI MAILING LIST ATTIVITÀ

Dettagli

OGGETTO DELLA FORNITURA...4

OGGETTO DELLA FORNITURA...4 Gara d appalto per la fornitura di licenze software e servizi per la realizzazione del progetto di Identity and Access Management in Cassa Depositi e Prestiti S.p.A. CAPITOLATO TECNICO Indice 1 GENERALITÀ...3

Dettagli

Linux hands-on & hands-off Workshop

Linux hands-on & hands-off Workshop Linux hands-on & hands-off Workshop I workshop Linux hands-on & hands-off sono sessioni di una giornata che distinguono per il taglio volutamente operativo, pensati per mostrare le basi relative al setup

Dettagli

Centro Tecnico per la Rete Unitaria della Pubblica Amministrazione

Centro Tecnico per la Rete Unitaria della Pubblica Amministrazione Centro Tecnico per la Rete Unitaria della Pubblica Amministrazione Area Rete Unitaria - Sezione Interoperabilità Linee guida del servizio di trasmissione di documenti informatici mediante posta elettronica

Dettagli

Servizi ASP. ASP su Centro Servizi TeamSystem Contratto e SLA

Servizi ASP. ASP su Centro Servizi TeamSystem Contratto e SLA ASP su Centro Servizi TeamSystem Contratto e SLA 1. INTRODUZIONE Con l offerta ASP su centro Servizi TeamSystem TeamSystem mette a disposizione dei propri Clienti una serie di servizi presso i propri Internet

Dettagli

NORME ATTUATIVE. del Regolamento di Utilizzo dei Servizi Informatici e di Rete Università degli Studi di Brescia

NORME ATTUATIVE. del Regolamento di Utilizzo dei Servizi Informatici e di Rete Università degli Studi di Brescia NORME ATTUATIVE del Regolamento di Utilizzo dei Servizi Informatici e di Rete Università degli Studi di Brescia Sommario Art. 1 - Oggetto e ambito di applicazione... 2 Art. 2 - Definizioni... 2 Art. 3

Dettagli

(Allegato C ) Allegato C. Misure di sicurezza. Il presente allegato descrive le caratteristiche della

(Allegato C ) Allegato C. Misure di sicurezza. Il presente allegato descrive le caratteristiche della (Allegato C ) Allegato C Misure di sicurezza Il presente allegato descrive le caratteristiche della piattaforma e le misure adottate per garantire l'integrita' e la riservatezza dei dati scambiati e conservati,

Dettagli

Acronis License Server. Manuale utente

Acronis License Server. Manuale utente Acronis License Server Manuale utente INDICE 1. INTRODUZIONE... 3 1.1 Panoramica... 3 1.2 Politica della licenza... 3 2. SISTEMI OPERATIVI SUPPORTATI... 4 3. INSTALLAZIONE DI ACRONIS LICENSE SERVER...

Dettagli

Allegato 3 Sistema per l interscambio dei dati (SID)

Allegato 3 Sistema per l interscambio dei dati (SID) Sistema per l interscambio dei dati (SID) Specifiche dell infrastruttura per la trasmissione delle Comunicazioni previste dall art. 11 comma 2 del decreto legge 6 dicembre 2011 n.201 Sommario Introduzione...

Dettagli

Tecniche e Strategie per misurare e migliorare le performance del servizio di telefonia fissa. Application Monitoring Broadband Report Analysis

Tecniche e Strategie per misurare e migliorare le performance del servizio di telefonia fissa. Application Monitoring Broadband Report Analysis Tecniche e Strategie per misurare e migliorare le performance del servizio di telefonia fissa Application Monitoring Broadband Report Analysis Le necessità tipiche del servizio di telefonia Maggiore sicurezza

Dettagli

Servizi di Sicurezza Informatica. Antivirus Centralizzato per Intranet CEI-Diocesi

Servizi di Sicurezza Informatica. Antivirus Centralizzato per Intranet CEI-Diocesi Servizi di Sicurezza Informatica Antivirus Centralizzato per Intranet CEI-Diocesi Messina, Settembre 2005 Indice degli argomenti 1 Antivirus Centralizzato...3 1.1 Descrizione del servizio...3 1.2 Architettura...4

Dettagli

Sistema integrato di comunicazione

Sistema integrato di comunicazione Sistema integrato di comunicazione INNOVAZIONE E TECNOLOGIA AL SERVIZIO DEL MERCATO 1 CHE COSA E SMART 4 Basic? Il sistema di comunicazione SMART 4 Basic consente di usufruire in maniera distribuita dei

Dettagli

Allegato Tecnico al Contratto di Servizio

Allegato Tecnico al Contratto di Servizio FatturaPA Fatturazione elettronica verso la Pubblica Amministrazione Allegato Tecnico al Contratto di Servizio Allegato Tecnico al Contratto di Servizio fattura PA Versione gennaio 20145 Pagina 1 di 7

Dettagli

PROGRAMMA CORSO SISTEMISTA INFORMATICO

PROGRAMMA CORSO SISTEMISTA INFORMATICO PROGRAMMA CORSO SISTEMISTA INFORMATICO Corso Sistemista Junior OBIETTIVI L obiettivo dei corsi sistemistici è quello di fornire le conoscenze tecniche di base per potersi avviare alla professione di sistemista

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca. Gestione Operativa Ambiente Distribuito

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca. Gestione Operativa Ambiente Distribuito Gestione Operativa Ambiente Distribuito Indice dei contenuti 1. 3 1.1. TIPOLOGIA... 3 1.2. SPECIFICHE DEL SERVIZIO... 3 1.2.1 Descrizione del servizio... 3 1.2.2 Obblighi del Fornitore e vincoli operativi...

Dettagli

RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO

RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO E AZIENDE-UTENTI L IMPATTO DELLE PROCEDURE INFORMATIZZATE a cura di Germana Di Domenico Elaborazione grafica di ANNA NARDONE Monografie sul Mercato del lavoro e le politiche

Dettagli

Capitolato speciale per la fornitura di

Capitolato speciale per la fornitura di ALLEGATO A Capitolato speciale per la fornitura di Servizi di verifica procedurale e funzionale delle componenti di servizio della Community Network dell'umbria nell'ambito del piano di Semplificazione

Dettagli

RISPOSTA. dichiarazione di almeno ***

RISPOSTA. dichiarazione di almeno *** DOMANDA N. 1 Si chiede se, in relazione alla dimostrazione del possesso del requisito di capacità finanziaria ed economica, in alternativa alla seconda dichiarazione bancaria sia possibile produrre altro

Dettagli

MANUTENZIONE SOFTWARE - ASSISTENZA ALL AVVIAMENTO E COLLAUDO - FORMAZIONE DEGLI UTENTI

MANUTENZIONE SOFTWARE - ASSISTENZA ALL AVVIAMENTO E COLLAUDO - FORMAZIONE DEGLI UTENTI MANUTENZIONE SOFTWARE - ASSISTENZA ALL AVVIAMENTO E COLLAUDO - FORMAZIONE DEGLI UTENTI DeltaDator garantirà un servizio di manutenzione correttiva, di manutenzione adeguativa e di manutenzione evolutiva.

Dettagli

Le reti di calcolatori

Le reti di calcolatori Le reti di calcolatori 1 La storia Computer grandi e costosi Gli utenti potevano accerdervi tramite telescriventi per i telex o i telegrammi usando le normali linee telefoniche Successivamente le macchine

Dettagli

ALLEGATO C STANDARD TECNICI DELLA BORSA CONTINUA NAZIONALE DEL LAVORO

ALLEGATO C STANDARD TECNICI DELLA BORSA CONTINUA NAZIONALE DEL LAVORO ALLEGATO C STANDARD TECNICI DELLA BORSA CONTINUA NAZIONALE DEL LAVORO Standard tecnici Gli standard tecnici di riferimento adottati sono conformi alle specifiche e alle raccomandazioni emanate dai principali

Dettagli

Progetto NAC (Network Access Control) MARCO FAGIOLO

Progetto NAC (Network Access Control) MARCO FAGIOLO Progetto NAC (Network Access Control) MARCO FAGIOLO Introduzione Per sicurezza in ambito ICT si intende: Disponibilità dei servizi Prevenire la perdita delle informazioni Evitare il furto delle informazioni

Dettagli

Centro di costo: 1. Servizi Informatici Telematici e SIT

Centro di costo: 1. Servizi Informatici Telematici e SIT : DOTT. EMANUELE TONELLI Centro di costo: 1. Servizi Informatici Telematici e SIT ANNO 2014 VERIFICA DI FINE ANNO SETTORE: SISTEMI INFORMATIVI : Dott. Tonelli Emanuele Centro di Costo: Servizi Informatici

Dettagli