SUPPORTO TECNICO AI PRODOTTI:

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "SUPPORTO TECNICO AI PRODOTTI:"

Transcript

1 SUPPORTO TECNICO AI PRODOTTI: PROCEDURA INTEGRATA GESTIONE CONDOMINIO RENT MANAGER SERVIZIO DI ASSISTENZA CLIENTI GESTIONE DELLA FISCALITA (770,UNICO, CERTIFICAZIONE COMPENSI, F24, DICHIARAZIONI 36/41%, ICI, STUDIO DI SETTORE) NB: queste informazioni sono valide solo se il programma di gestione del condominio è aggiornato almeno all 8 Settembre 2011 TIPOLOGIE DI FORNITORI Il programma gestisce in modo automatico le stampe fiscali (UNICO, 770, Certificazione compensi ); per effettuare la gestione fiscale è necessario impostare esattamente le caratteristiche fiscali di ciascun fornitore. Sono previste 2 figure di fornitori: 1) FORNITORI NON SOGGETTI A RITENUTA ALLA FONTE (DITTE): la gestione di questi fornitori è molto semplice poiché è sufficiente quando si inserisce una spesa in bilancio, specificare che si tratta di una fattura e il relativo fornitore. 2) FORNITORI SOGGETTI A RITENUTA ALLA FONTE (PROFESSIONISTI E DITTE SOGGETTE ALLA RITENUTA DEL 4%): quando si inserisce una spesa e si specifica che si tratta di una fattura, se il fornitore è soggetto a ritenuta alla fonte apparirà automaticamente una finestra con i dati relativi alla ritenuta d acconto e altri dati fiscali calcolati automaticamente in funzione delle caratteristiche fiscali del fornitore. Per quanto riguarda le ditte soggette alla ritenuta del 4%, suggeriamo di consultare la circolare dell Agenzia Entrate numero 7/E del 7 Febbraio 2007 che spiega a quali casistiche applicare la ritenuta. Una copia di questa circolare è disponibile nel menu Stampe/Modello UNICO, 770 e Certificazioni. Per le ditte soggette alla ritenuta del 4% può presentarsi anche il caso in cui ci siano alcune fatture soggette al 4% ed altre non soggette a seconda del tipo di lavoro svolto. In questo caso per la ditta in questione verranno riportate nel 770 le fatture assoggettate al 4% e nel modello Unico AC quelle non soggette a ritenuta. Al momento dell inserimento di una fattura per un fornitore per il quale è stato specificato che è soggetto a ritenuta al 4% nei suoi dati fiscali, il programma proporrà automaticamente lo scorporo della ritenuta; nel caso in cui per la fattura in questione non sia da applicare la ritenuta sarà sufficiente premere il pulsante Annulla e non effettuare lo scorporo.

2 CALCOLO DEL COMPENSO E DELLA RITENUTA Quando si inserisce il pagamento di una fattura, il programma verificherà immediatamente se il fornitore è soggetto o meno a ritenuta d acconto. Nel caso sia soggetto a ritenuta d acconto scorporerà immediatamente il compenso e la ritenuta e visualizzerà i dati elaborati. Verificate l esattezza dei valori proposti, potrebbero esserci infatti inesattezze in caso di fatture particolarmente complesse che contengono voci esenti come per esempio quelle degli avvocati oppure differenti aliquote IVA. In questi casi inserire i diversi imponibili IVA e le eventuali spese esenti e premere il pulsante Ricalcola per ricalcolare lo scorporo. Specificare se le ritenute sono state già versate o meno e fare click su Effettua lo scorporo delle ritenute. Verranno create due registrazioni, una contentente il compenso e un altra contentente la ritenuta. Se al momento dello scorporo avete indicato che le ritenute sono state già versate, la registrazione della ritenuta risulterà pagata altrimenti (come in questo esempio) risulterà da pagare ( POSTICIPATA ) e verrà immediatamente collegata allo scadenzario F24 da pagare. Richiamando la registrazione che contiene il compenso avremo: nella sezione Dati contabili della spesa inerente la contabilità di condominio, i dati relativi all importo pagato. nella sezione Dati fiscali inerente la contabilità fiscale, i dati relativi al compenso che verranno riportati nel 770 quadro AU. Le informazioni fiscali contenute in questa sezione sono:

3 a) Ammontare lordo corrisposto (verrà riportato nel 770/AU al punto 19) (*) b) Somme non soggette a ritenuta (verrà riportato nel 770/AU al punto 20) c) Altre somme non soggette a ritenuta (verrà riportato nel 770/AU al punto 21) d) Imponibile soggetto a ritenuta (verrà riportato nel 770/AU al punto 22) e) Importo ritenute operate (verrà riportato nel 770/AU al punto 23) f) Ritenute non operate a seguito di venti eccezionali (verrà riportato nel 770/AU al punto 25) g) Ritenute previdenziali (*) il contributo integrativo del 2% destinato alle Casse professionali non fa parte del compenso e quindi non rientra in questa voce. Richiamando la registrazione della ritenuta d acconto avremo invece: nella sezione Dati contabili della spesa inerente la contabilità di condominio, i dati relativi all importo della ritenuta da pagare. Questa registrazione viene automaticamente collegata allo scadenzario fatture e ritenute da pagare richiamabile da Visualizzazione/Scadenzario/Fatture e ritenute da pagare oppure cliccando sull icona. nella sezione Dati fiscali e F24 inerente la contabilità fiscale, i dati relativi alla ritenuta d acconto che verranno riportati nel 770 quadro ST quando questa verrà pagata. Questa registazione viene automaticamente collegata allo scadenzario F24 da pagare richiamabile da Visualizzazione/Scadenzario/Fatture e ritenute da pagare oppure cliccando sull icona. Le informazioni fiscali contenute in questa sezione sono: a) Periodo di riferimento (verrà riportato nel 770/ST al punto 1): si tratta del periodo fiscale nel quale la ritenuta verrà considerata (mese ed anno di riferimento); questo dato si basa sulla data di registrazione della ritenuta d acconto. Nel caso ad esempio di una ritenuta che ha una data di registrazione del 12 Dicembre 2003 ed una di pagamento del 7 Gennaio 2004, la ritenuta verrà quindi inserita nel Mod.770 del b) Ritenute operate (verrà riportato nel 770/ST al punto 2): si tratta della ritenuta d acconto operata con codice 1040 c) Importo versato (verrà riportato al netto di eventuali sanzioni nel 770/ST al punto 5): l importo del versamento della ritenuta più eventuali sanzioni ed interessi. d) Interessi (verrà riportato nel 770/ST al punto 6)

4 e) Note (verrà riportato nel 770/ST al punto 7) f) Eventi eccezionali (verrà riportato nel 770/ST al punto 8) g) Tesoreria (verrà riportato nel 770/ST al punto 10) h) Sanzioni per tardato pagamento (cod.8906) i) Data di versamento (verrà riportata nel 770/ST al punto 12): è la data di pagamento della ritenuta. COMPENSAZIONE RITENUTE PER PAGAMENTI IN ECCESSO CON RECUPERO DEL CREDITO L ANNO SUCCESSIVO (ES. UNA RITENUTA VIENE PAGATA DUE VOLTE O SI EFFETTUA UNA NOTA DI CREDITO) Nel caso in cui una ritenuta venga pagata due volte oppure si debba effettuare una nota di credito di una fattura soggetta a ritenuta. In questo esempio abbiamo una fattura di 100 Euro (83.33 Euro di compenso e Euro di ritenuta) relativa al compenso dell amministratore che è stata erroneamente contabilizzata due volte e per la quale la ritenuta è stata pagata due volte. Ci troviamo infatti sulle registrazioni del conto di spesa un doppio pagamento per il compenso e per la ritenuta FASE 1 STORNO PAGAMENTO IN ECCESSO Procediamo al recupero degli importi pagati in eccesso. Per fare questo dobbiamo semplicemente inserire una nuova fattura di storno -100 Euro ed effettuare lo scorporo della ritenuta che stornerà automaticamente le registrazioni 3 e 4. Quando inseriamo la registrazione è importante indicare come data di registrazione/pagamento/documento la stessa indicata nella registrazione da stornare. In questo modo con la registrazione n.5 recuperiamo immediatamente l importo del compenso di 83,33 Euro e comunichiamo con la registrazione n.6 ai fini fiscali che dobbiamo recuperare 16,67 Euro di ritenute. Se invece di fare fare lo scorporo automaticamente al programma, decidiamo di inserire i valori manualmente, ricordiamo di inserire i valori con segno negativo sia tra i dati della fattura/documento sia nella sezione dei dati fiscali e di indicare la ritenuta stornata come POSTICIPATA in quanto potremo recuperarla solo dopo la dichiarazione per l anno 2009, non ora. FASE 2 DICHIARAZIONE PAGAMENTO IN ECCESSO Procediamo ad effettuare il per l anno 2009.

5 Sarà evidenziato nel quadro SX che c è stato un pagamento in eccesso durante l anno 2009 per il quale richiediamo di effettuare la compensazione. FASE 3 RECUPERO PAGAMENTO IN ECCESSO SUL MOD. F24 DOPO AVERLO DICHIARATO Dopo aver comunicato all Agenzia Entrate con il per l anno 2009 il versamento in eccesso e la necessità di utilizzare quel credito in compensazione, possiamo procedere a recuperare il credito tramite F24 tramite codice A seconda della durata della gestione, questa operazione può essere fatta direttamente nella gestione nella quale si è verificato il doppio versamento oppure in una gestione successiva nella quale è stato effettuato il travaso dei dati dalla gestione precedente. In questo caso la registrazione inerente al credito la troveremo nei saldi iniziali della nuova gestione nella sezione Crediti e debiti verso terzi. Vedi immagine a destra. Ad ogni modo, indipendentemente dal fatto che il credito sia recuperato nella stessa gestione in cui si è generato oppure nella gestione successiva dove sono stati travasati i dati della vecchia, il proceso di recupero verà in ogni caso gestito automaticamente dal programma di gestione condominio semplicemente cliccando sul pulsante F24 della barra dei bottoni. In questo modo il modello F24 generato sarà decurtato dell importo di 16,67 Euro e se abbiamo attivato il flag di pagamento automatico ritenuta, la registrazione in questione passerà da POSTICIPATA a pagata con il conto corrente indicato. Nel caso quindi si stia operando direttamente nella gestione in cui il credito si è generato avremo la registrazione n.6 come pagata. Nel caso in cui invece si stia operando su una gestione successiva, il credito risulterà azzerato nei saldi iniziali e risulterà nella sezione Pagamento debiti/riscossione crediti di gestioni precedenti l utilizzo del credito.

6 L importo del credito utilizzato dovrà essere indicato anche nelle ritenute sulle quali è stato detratto. Questa operazione si effettua entrando nella sezione Dati fiscali ed F24 ed indicando il valore del credito utilizzato nel campo 4- Importi utilizzati a scomputo. FASE 4 DICHIARAZIONE RECUPERO EFFETTUATO Sul per l anno 2010 il programma automaticamente evidenzierà l utilizzo del credito. COMPENSAZIONE RITENUTE PER PAGAMENTI IN ECCESSO CON RECUPERO IMMEDIATO NEL SUCCESSIVO F24 (ES. UNA RITENUTA VIENE PAGATA DUE VOLTE O SI EFFETTUA UNA NOTA DI CREDITO) Questa operazione è alternativa a quella del recupero del credito l anno successivo e permette di recuperare immediatamente nel successivo F24 il pagamento effettuato in eccesso. Pur essendo consentita questa prassi è comunque sconsigliata dalla maggior parte dei commercialisti - che preferiscono infatti effettuare il recupero del credito l anno successivo - in quanto può facilmente dare origine ad accertamento da parte dell Agenzia delle Entrate. Esempio su come recuperare il credito derivante da una ritenuta pagata due volte: 1) Nel mese di Gennaio registriamo due volte il pagamento del compenso amministratore di 100 euro. La prima registrazione la facciamo il 18/07 e la seconda il 19/07. Nel mese viene pagato un F24 comprensivo di entrambe le ritenute (16,67+16,67=33.34) 2) Nel mese di Febbraio dovendo inserire il compenso di Febbraio ci accorgiamo dell errore e decidiamo di compensare il maggiore pagamento dell F24 di Gennaio sulla ritenuta di Febbraio.

7 Inseriamo quindi la fattura di Febbraio e facciamo il relativo scorporo. Entriamo quindi nei dati fiscali della ritenuta, azzeriamo l importo versato ed impostiamo come utilizzo di versamenti in eccesso in modo da pagare questa ritenuta utilizzando il pagamento in eccesso effettuato nella ritenuta pagata due volte in Gennaio. Richiamiamo inoltre la fattura pagata due volte in Gennaio azzerando i dati fiscali della fattura. Dal punto di vista fiscale è ora tutto ok. La compensazione sarà evidenziata sia sul quadro ST punto 5 sia sul quadro SX4 punto 5. Rimane da correggere solo l aspetto della contabilità condominiale, da quel punto di vista stiamo infatti addebitando ancora la fattura di Gennaio due volte. Abbiamo qui diverse soluzioni in funzione del tipo di fattura: 1) Possiamo semplicemente azzerare l importo della fattura e della ritenuta pagata la seconda volta in Gennaio 2) Possiamo impostare a zero la fattura e la ritenuta di Febbraio 3) Possiamo fare uno storno della fattura e della ritenuta di Gennaio STAMPA MODELLO UNICO/AC La stampa di questo modello si trova in Stampe/Modello UNICO, 770 e Certificazioni. Caratteristiche di questo modello: 1) Nel modello sono riportate tutte le fatture pagate e non pagate inserite in bilancio, le fatture pagate tramite utilizzo di fondi spesa. Vengono inserite nel modello le movimentazioni che hanno una data del documento che rientra nell anno fiscale indicato. Il programma analizza tutte le gestioni anche quelle chiuse. 2) Sono esclusi i fonitori soggetti a ritenuta alla fonte. Le fatture di fornitori soggetti al 4% verranno inserite nel modello se ad esse non è stata applicata la ritenuta. 3) Sono riportati solamente i fornitori che hanno un fatturato complessivo superiore a Euro 258,23. STAMPA MODELLO UNICO AC DETTAGLIO FATTURE La stampa di questo modello si trova in Stampe/Modello UNICO, 770 e Certificazioni. La stampa fornisce un tabulato analitico utile per verificare le singole fatture che confluiranno nel modello UNICO/AC. Caratteristiche di questo modello: 1) Nel modello sono riportate tutte le fatture pagate e non pagate inserite in bilancio, le fatture pagate tramite utilizzo di fondi spesa. 2) Vengono inserite nel modello le movimentazioni che hanno una data del documento che rientra nell anno fiscale indicato. 3) Il programma analizza tutte le gestioni anche quelle chiuse. 4) Sono esclusi i fonitori soggetti a ritenuta alla fonte. Le fatture di fornitori soggetti al 4% verranno inserite nel modello se ad esse non è stata applicata la ritenuta. 5) E possibile riportare anche solo i fornitori che hanno un fatturato complessivo superiore a Euro 258,23.

8 STAMPA MODELLO 770 Semplificato quadro AU La stampa di questo modello si trova in Stampe/Modello UNICO, 770 e Certificazioni. Caratteristiche di questo modello: 1) Nel modello sono riportate tutte le fatture pagate inserite in bilancio, le fatture pagate tramite utilizzo di fondi spesa, tutti i pagamenti di debiti di gestioni precedenti. 2) Vengono inserite nel modello le movimentazioni che hanno una data di pagamento che rientra nell anno fiscale indicato. 3) Il programma analizza tutte le gestioni anche quelle chiuse. 4) Sono riportati nel modello i soli fornitori soggetti a ritenuta alla fonte (professionisti). 5) Nel caso in cui non sia stato specificato il codice fiscale del fornitore nella scheda anagrafica viene riportato automaticamente sullo stampato il numero di partita IVA. STAMPA MODELLO 770 Semplificato quadro ST La stampa di questo modello si trova in Stampe/Modello UNICO, 770 e Certificazioni Nel modello sono riportati gli importi delle ritenute versate con il periodo di registrazione (mese e anno) e la data del versamento. Vengono prese in considerazione solamente le registrazioni che hanno come tipologia RITENUTA e che sono state versate. 1) Vengono inserite nel modello le movimentazioni che hanno una data di registrazione (periodo di riferimento) che rientra nell anno fiscale indicato. Nel caso ad esempio di una ritenuta che ha una data di registrazione del 12 Dicembre 2003 ed una di pagamento del 7 Gennaio 2004, la ritenuta verrà quindi inserita nel Mod.770 del ) Il programma analizza tutte le gestioni anche quelle chiuse. Nel caso in cui una ritenuta sia stata spezzata su più conti di spesa per esigenze di contabilità condominiale, in questa stampa la ritenuta verrà riportata per l importo complessivo. Il programma raggrupperà infatti automaticamente le ritenute che hanno contemporaneamente i seguenti dati: fornitore, data di registrazione, data di pagamento, data documento, numero fattura, note, eventi eccezionali, tesoreria. STAMPA MODELLO 770 Semplificato DETTAGLIO FATTURE La stampa di questo modello si trova in Stampe/Modello UNICO, 770 e Certificazioni. La stampa fornisce un tabulato analitico utile per verificare le singole fatture e ritenute che confluiranno nel modello 770. Caratteristiche di questo modello: 1) Per quanto riguarda le fatture, nel modello sono riportate tutte le fatture pagate inserite in bilancio, le fatture pagate tramite utilizzo di fondi spese. Vengono inserite nel modello le movimentazioni che hanno una data di pagamento che rientra nell anno fiscale indicato. 2) Per quanto riguarda le ritenute d acconto sono riportate nel modello esclusivamente quelle pagate e che hanno una data di registrazione (periodo di riferimento) che rientra nell anno fiscale indicato. 3) Il programma analizza tutte le gestioni anche quelle chiuse. 4) Sono esclusi i fonitori non soggetti a ritenuta alla fonte. STAMPA DETTAGLIO RITENUTE VERSATE La stampa di questo modello si trova in Stampe/Modello UNICO, 770 e Certificazioni. La stampa fornisce un tabulato analitico utile per verificare le singole ritenute che confluiranno nel modello 770/ST. 1) Nel modello sono riportate tutte le ritenute versate. Vengono prese in considerazione solamente le registrazioni che hanno come tipologia RITENUTA e risultano pagate.

9 2) Vengono inserite nel modello le movimentazioni che hanno una data di registrazione (periodo di riferimento) che rientra nell anno fiscale indicato. 3) Il programma analizza tutte le gestioni anche quelle chiuse. 4) Sono esclusi i fonitori non soggetti a ritenuta alla fonte. INVIO TELEMATICO DEL MODELLO 770 ED UNICO Il programma permette l invio telematico del modello 770 Semplifica e del Modello Unico AC tramite Entratel o FiscoOnLine. L invio telematico si trova in Stampe/Modello UNICO, 770 e Certificazioni. Per agevolarvi nella trasmissione telematica, abbiamo inserito i programmi dell Agenzia delle Entrate Entratel e FiscoOnLine direttamente sul ns. sito nella pagina degli aggiornamenti. STAMPA CERTIFICAZIONE COMPENSI La stampa di questo modello si trova in Stampe/Modello UNICO, 770 e Certificazioni. Nel modello sono riportate le stesse informazioni calcolate per il modello 770/AU con la possibilità però di stampare anche un prospetto di dettaglio che contiene tutte le fatture prese in considerazione. Il modello viene stampato in formato lettera intestata pronto per essere spedito in busta con finestra; è possibile stampare la certificazione per un singolo fornitore o anche per tutti i fornitori insieme. ESEMPI SULLA MODALITA DI INSERIMENTO IN BILANCIO DI FATTURE TIPICHE

10 Caso 1. Fattura di un professionista soggetto IVA e con cassa professionale al 2% non soggetta a ritenuta d acconto. Compenso 1.000,00 Cassa professionale 2% 20,00 Imponibile 1.020,00 Iva 20% 204,00 Totale fattura 1.224,00 Ritenuta d acconto (calcolata su 1.000,00) 200,00 Totale pagato 1.024,00 Il fornitore dovrà essere così inserito nella scheda Dati fiscali nell anagrafico dei fornitori. Quando si effettua la registrazione inserire il totale fattura (1.224,00) in bilancio; la procedura scorporerà automaticamente il compenso, l imponibile soggetto a ritenuta, la ritenuta d acconto e la cassa professionale. 770 AU Punto 21 Compenso lordo 1.000, AU Punto 22 Somme non soggette a ritenuta 0, AU Punto 23 Altre somme non soggette a ritenuta 0, AU Punto 24 Importo soggetto a ritenuta 1.000, AU Punto 25 Importo ritenute operate 200, AU Punto 27 Ritenute non operate a seguito di eventi 0,00 eccezionali Ritenute previdenziali 20,00 Caso 2.

11 Fattura di un professionista soggetto IVA e con rivalsa INPS al 4% soggetta a ritenuta d acconto. Compenso 1.000,00 Rivalsa INPS 4% 40,00 Imponibile 1.040,00 Iva 20% 208,00 Totale fattura 1.248,00 Ritenuta d acconto (calcolata su 1.040,00) 208,00 Totale pagato 1.040,00 Il fornitore dovrà essere così inserito nella scheda Dati fiscali nell anagrafico dei fornitori. Quando si effettua la registrazione inserire il totale fattura (1.248,00) in bilancio; la procedura scorporerà automaticamente il compenso, l imponibile soggetto a ritenuta, la ritenuta d acconto e la cassa professionale. 770 AU Punto 21 Compenso lordo 1.040, AU Punto 22 Somme non soggette a ritenuta 0, AU Punto 23 Altre somme non soggette a ritenuta 0, AU Punto 24 Importo soggetto a ritenuta 1.040, AU Punto 25 Importo ritenute operate 208, AU Punto 27 Ritenute non operate a seguito di eventi eccezionali 0,00 Ritenute previdenziali 40,00 Caso 3.

12 Fattura di una ditta soggetta a ritenuta d acconto del 4% Compenso 1.000,00 Imponibile 1.000,00 Iva 20% 200,00 Totale fattura 1.200,00 Ritenuta d acconto (calcolata su 1.000,00) 40,00 Totale pagato 1.160,00 Il fornitore dovrà essere così inserito nella scheda Dati fiscali nell anagrafico dei fornitori. Quando si effettua la registrazione inserire il totale fattura (1.200,00) in bilancio; la procedura scorporerà automaticamente il compenso, l imponibile soggetto a ritenuta e la ritenuta d acconto. 770 AU Punto 21 Compenso lordo 1.000, AU Punto 22 Somme non soggette a ritenuta 0, AU Punto 23 Altre somme non soggette a ritenuta 0, AU Punto 24 Imponibile soggetto a ritenuta 1.000, AU Punto 25 Importo ritenute operate 40, AU Punto 27 Ritenute non operate a seguito di eventi eccezionali 0,00 Ritenute previdenziali 0,00 Caso 4. Fattura di una ditta soggetta a ritenuta d acconto del 4% e differenti aliquote IVA

13 Compenso lavoro 1 (al 20% di IVA) 1.000,00 Componso lavoro 2 (al 10% di IVA) 500,00 Imponibile 20% 1.000,00 Imponibile 10% 500,00 Iva 20% 200,00 Iva 10% 50,00 Totale fattura 1.750,00 Ritenuta d acconto (calcolata su 1.500,00) 60,00 Totale pagato 1.810,00 Il fornitore dovrà essere così inserito nella scheda Dati fiscali nell anagrafico dei fornitori. Quando si effettua la registrazione inserire il totale fattura (1.750,00) in bilancio; la procedura scorporerà automaticamente il compenso, l imponibile soggetto a ritenuta e la ritenuta d acconto. Tuttavia il programma non può sapere a priori partendo dal totale della fattura che si sono differenti aliquote IVA, per questo motivo lo scorporo sarà effettuato basandosi su un imponibile interamente al 20% di IVA Sarà necessario quindi indicare nelle modalità di calcolo dello scorporo gli imponibili IVA al 10 ed al 20%, quindi premere il tasto Ricalcola per ottenere lo scorporo corretto.

14 770 AU Punto 21 Compenso lordo 1.500, AU Punto 22 Somme non soggette a ritenuta 0, AU Punto 23 Altre somme non soggette a ritenuta 0, AU Punto 24 Imponibile soggetto a ritenuta 1.500, AU Punto 25 Importo ritenute operate 60, AU Punto 27 Ritenute non operate a seguito di eventi eccezionali 0,00 Ritenute previdenziali 0,00 STAMPA O TRASMISSIONE TELEMATICA DEL MODELLO F24 Il modello F24 può essere stampato o trasmesso richiamando la funzione Scadenzario F24 da pagare che si trova su Visualizzazioni/Scadenzario o cliccando sull icona Questa funzionalità è molto comoda perché riporta tutti gli F24 da pagare in tutti i condomini amministrati e permette anche la contestuale registrazione del pagamento della ritenuta nella contabilità di condominio. Questa funzione è richiamabile anche da Stampe/Modello UNICO, 770 e Certificazioni/F24 cumulativo del condominio e pagamento automatico ritenute (Tutti i condomini). Sono disponibili anche le funzioni: - Stampe/Modello UNICO, 770 e Certificazioni/F24 cumulativo del condominio e pagamento automatico ritenute che riporta la situazione degli F24 da pagare nel solo condominio selezionato. - Stampe/Modello UNICO, 770 e Certificazioni/F24 generico che consente di stampare o trasmettere un modello F24 con dati inseriti manualmente dall utente. La stampa o la tramissione telematica del modello F24 può anche essere effettuata direttamente dalla finestra dei Dati fiscali e F24 della ritenuta d acconto, in questo caso il modello F24 conterrà quella sola ritenuta d acconto. DICHIARAZIONI 36/41% PER LA DETRAZIONE FISCALE PER LE SPESE DI RISTRUTTURAZIONE

15 Il programma gestisce automaticamente la fiscalità relativa alle detrazioni fiscali del 36/41% per le spese di ristrutturazione. Non è richiesta la creazione di una gestione lavori ad-hoc, possiamo avere nella stessa gestione spese detraibili ed altre non detraibili. E necessario indicare al momento di inserimento di una fattura se la spesa è rilevante ai fini della detrazione fiscale del 36/41%. Questo può essere fatto semplicemente attivando l apposito flag. In fase di stampa dichiarazioni il programma ricalcolerà automaticamente un bilancio fatto delle sole spese detraibili pagate effettuate nel periodo considerato (con data di pagamento inclusa nel periodo fiscale considerato). Verrà quindi calcolata la quota di spesa spettante alla singola unità immobiliare in base ai suoi millesimi di competenza e verificherà anche quanto effettivamente pagato dal soggetto. Le stampe delle dichiarazioni si trovano in Stampe/Dichiarazione 36/41% e sono costituite da: - Dichiarazione 36/41%. Si tratta della dichiarazione vera e propria da fornire al condomino e che riporta la quota di spese sulle quali calcolare la detrazione fiscale - Dettaglio conteggi. Si tratta di una stampa che evidenzia le modalità di calcolo adottate ed è utile soprattutto in caso di conteggi complessi con recuperi di spese non detratte nei periodi precedenti. - Distinta detrazioni. Si tratta di una stampa riepilogativa che genera un prospetto per tutte le unità immobiliari selezionate ed è utile per verificare i totali degli importi soggetti a detrazione. Suggeriamo di consultare anche la Circolare dell Agenzia Entrate 03/5727 che spiega le modalità di calcolo delle detrazioni fiscali per ristrutturazioni e le casistiche particolari. Una copia di questa circolare è disponibile nel menu Stampe/Dichiarazione 36/41%. ICI

16 Il programma permette di effettuare il calcolo dell ICI e di stampare il bollettino di pagamento. Questa funzione è molto comoda per il calcolo dell ICI del locale ex-portineria ma può essere utilizzato anche per fare i conteggi ai condomini che ne dovessero fare richiesta. La prima cosa da fare è specificare nell anagrafica del condominio il comune di competenza ICI per quel condominio. Per impostare i dati del comune (se non presente) cliccate sul pulsante.. a destra dell elenco dei comuni, quindi inserire i dati richiesti. Per il calcolo dell ICI è necessario avere anche le informazioni catastali per le unità immobiliari per le quali si desidera effettuare il conteggio. Queste informazioni devono essere inserite nell archivio dati catastali richiamabile da Inserimenti/Archivio dati catastali. Terminata questa fase di configurazione iniziale, sarà possibile: - visualizzare il calcolo dell ICI: chiamando Visualizzazioni/Anagrafico condomini/archivio dati catastali ed ICI - stampare i conteggi per il condominio selezionato: chiamando Stampe/Modello UNICO, 770 e Certificazioni/ICI/Calcolo ICI - stampare il bollettino ICI per il condominio selezionato: chiamando Stampe/Modello UNICO, 770 e Certificazioni/ICI/Bollettino ICI su modulo Buffetti - stampare il bollettino ICI per tutti i condomini: chiamando Stampe/Modello UNICO, 770 e Certificazioni/ICI/Bollettino ICI su modulo Buffetti STUDIO DI SETTORE TK16U Il programma genera automaticamente i dati per la compilazione dello studio di settore TK16U. Per poter generare lo studio di settore in modo corretto è necessario che all inserimento del condominio ( Inserimenti/Anagrafico condominio ) venga indicata per ciascuna scala o raggruppamento la tipologia delle unità immobiliari che la compongono. Questi dati si inseriscono al momento di inserire la scala o anche successivamente entrando nella sezione Studio di settore TK16U. Fare inoltre attenzione alla data di inizio e fine incarico (se presente) inserita nell anagrafica del condominio nella sezione Dati amministratori perché lo studio di settore escluderà i condomini lasciati prima dell anno fiscale considerato e acquisiti dopo l anno fiscale considerato. Il programma genererà quindi in modo completamente automatico lo studio di settore chiamando Stampe/Modello UNICO, 770 e Certificazioni/Studio di settore TK16U

17 Ai fini del calcolo del totale compensi o ricavi ordinari (D15,D23), vengono considerate tutte le fatture emesse dall amministratore e pagate dal condominio nell anno di riferimento indicato e registrate in una delle gestioni considerate ORDINARIE impostabili in fase di redazione dello studio di settore. Ai fini del calcolo del totale delle spese condominiali amministrate (D58) viene considerato il totale spese di tutte le spese delle le gestioni che si chiudono nell anno fiscale indicato. SUPPORT CENTER

LE INFORMAZIONI GENERALI SULLA CERTIFICAZIONE UNICA (CU)

LE INFORMAZIONI GENERALI SULLA CERTIFICAZIONE UNICA (CU) LE INFORMAZIONI GENERALI SULLA CERTIFICAZIONE UNICA (CU) GLI ASPETTI NORMATIVI Dal 2015 (in riferimento ai redditi erogati nel 2014) i sostituti d imposta devono utilizzare un nuovo modello per attestare

Dettagli

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.0.1H6. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.0.1H6. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit KING Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO Rel. 5.0.1H6 DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit - 2 - Manuale di Aggiornamento Sommario 1 PER APPLICARE L AGGIORNAMENTO... 3 2 CONTABILITA... 5 2.1 Ritenuta 10%

Dettagli

CONTABILITÀ. Regime Beni Usati. Release 4.90 Manuale Operativo

CONTABILITÀ. Regime Beni Usati. Release 4.90 Manuale Operativo Release 4.90 Manuale Operativo CONTABILITÀ Regime Beni Usati Il D.L. 41/1995, conv. in L. 85/1995 prevede un particolare regime (cd. Regime del margine) per la cessione di beni mobili usati e di oggetti

Dettagli

Registrare fatture in contabilità Registrare movimenti non iva in contabilità. Registrare fatture in contabilità

Registrare fatture in contabilità Registrare movimenti non iva in contabilità. Registrare fatture in contabilità Registrare fatture in contabilità Registrare movimenti non iva in contabilità Dal menu di WInCoge troviamo: Fatture e registrazioni iva > Movimenti non iva > Queste finestre consentono di inserire le registrazioni

Dettagli

LA VENTILAZIONE DEI CORRISPETTIVI

LA VENTILAZIONE DEI CORRISPETTIVI LA VENTILAZIONE DEI CORRISPETTIVI CAPITOLO I LE REGISTRAZIONI CONTABILI DI ESERCIZIO 1) LA REGISTRAZIONE DEI CORRISPETTIVI Come noto, per i corrispettivi soggetti a ventilazione l aliquota IVA non è nota

Dettagli

ELENCO INTEGRAZIONI 2013 AI PRODOTTI:

ELENCO INTEGRAZIONI 2013 AI PRODOTTI: ELENCO INTEGRAZIONI 2013 AI PRODOTTI: PIGC GESTIONE CONDOMINIO RENT MANAGER GESTIONE LOCAZIONI REMOTE BACKUP SALVATAGGIO REMOTO CONDOMINIO MOBI PUBBLICAZIONE DATI SU INTERNET Integrazioni del mese di Gennaio:

Dettagli

PAGAMENTI DI SOMME SOGGETTE A RITENUTA FISCALE: parte pratica SCUOLE

PAGAMENTI DI SOMME SOGGETTE A RITENUTA FISCALE: parte pratica SCUOLE PAGAMENTI DI SOMME SOGGETTE A RITENUTA FISCALE: parte pratica SCUOLE 2012 INDICE RITENUTE... 1 CREAZIONE ACCERTAMENTI CUMULATIVI PER LE RITENUTE FISCALI.1 MENU GESTIONE RITENUTE...1 INSERIMENTO ALIQUOTA

Dettagli

CONTABILITÀ. Gestione Agenzia Viaggio. Release 5.20 Manuale Operativo

CONTABILITÀ. Gestione Agenzia Viaggio. Release 5.20 Manuale Operativo Release 5.20 Manuale Operativo CONTABILITÀ Gestione Agenzia Viaggio Il modulo Agenzie Viaggio consente di gestire la contabilità specifica per le agenzie di viaggio: in questo manuale verranno descritte

Dettagli

GESTIONE DEI BENI USATI

GESTIONE DEI BENI USATI GESTIONE DEI BENI USATI Le aziende che gestiscono questo particolare regime hanno la necessità di determinare l IVA derivante dalla vendita dei beni usati in modo particolare, in linea generale si può

Dettagli

Comunicazione ex art. 21 Note operative

Comunicazione ex art. 21 Note operative Comunicazione ex art. 21 Note operative Sommario 1. Compilazione PERSON11 3 2. Modifica del flag art. 21 sulle anagrafiche da escludere 7 3. Modifica delle registrazioni degli anni precedenti 8 4. Stampa

Dettagli

MODELLO CUD 2011. Il programma per gestire il modello CUD 2011 è contenuto nella cartella Elaborazioni annuali, Gestione modello CUD :

MODELLO CUD 2011. Il programma per gestire il modello CUD 2011 è contenuto nella cartella Elaborazioni annuali, Gestione modello CUD : Modello CUD 2011 1 Il programma per gestire il modello CUD 2011 è contenuto nella cartella Elaborazioni annuali, Gestione modello CUD : Il programma per stampare il modello CUD 2011 è contenuto nella cartella

Dettagli

CONTABILITA' Impostazione e Gestione dell'iva. Release 5.20 Manuale Operativo

CONTABILITA' Impostazione e Gestione dell'iva. Release 5.20 Manuale Operativo Release 5.20 Manuale Operativo CONTABILITA' Impostazione e Gestione dell'iva Il presente manuale ha lo scopo di guidare l utente nella gestione ed impostazione dell IVA, nel calcolo dell IVA, nella gestione

Dettagli

ELENCO INTEGRAZIONI 2012 AI PRODOTTI:

ELENCO INTEGRAZIONI 2012 AI PRODOTTI: ELENCO INTEGRAZIONI 2012 AI PRODOTTI: PIGC GESTIONE CONDOMINIO RENT MANAGER GESTIONE LOCAZIONI REMOTE BACKUP SALVATAGGIO REMOTO CONDOMINIO MOBI PUBBLICAZIONE DATI SU INTERNET Integrazioni del mese di Gennaio:

Dettagli

Cedaf Informa Documentazione per nuovo esercizio contabile e IVA Anno 2015

Cedaf Informa Documentazione per nuovo esercizio contabile e IVA Anno 2015 Cedaf Informa Documentazione per nuovo esercizio contabile e IVA Anno 2015 Alla c.a. del responsabile amministrativo Come ben sapete, i prodotti della famiglia Adhoc si appoggiano ad un codice esercizio

Dettagli

CU Travaso dati, gestione dichiarazione e stampa ministeriale

CU Travaso dati, gestione dichiarazione e stampa ministeriale Nuoro 10 febbraio 2016 CU Travaso dati, gestione dichiarazione e stampa ministeriale Prima di procedere al calcolo delle CU lanciamo il ricalcolo dell acconto dell addizionale comunale 2016 (è possibile

Dettagli

FSE 2007-2013 Vademecum per la presentazione dei giustificativi di spesa

FSE 2007-2013 Vademecum per la presentazione dei giustificativi di spesa FSE 2007-2013 Vademecum per la presentazione dei giustificativi di spesa PREMESSA La programmazione FSE 2007-2013 prevede che le erogazioni a favore del beneficiario avvengano secondo il seguente schema:

Dettagli

Avvertenze. Descrizione del modulo software. Note operative

Avvertenze. Descrizione del modulo software. Note operative 1 Release Versione Applicativo Oggetto: Versione: 12/11/2013 Data di rilascio: 12/11/2013 Sigla: Contabilità Comunicazione Polivalente/Spesometro 2013 Avvertenze Chiudere l applicativo su tutti i pc prima

Dettagli

Certificazione Unica

Certificazione Unica Nota Salvatempo Contabilità 13.0 15 GENNAIO 2014 Certificazione Unica Premessa normativa Il decreto legislativo n. 175/2014 pubblicato in G.U. il 29 novembre 2014, recante disposizioni in materia di semplificazioni

Dettagli

Apertura Contabile 2013. Contabilità Libens

Apertura Contabile 2013. Contabilità Libens Apertura Contabile 2013 Contabilità Libens Apertura contabile 17 dicembre 2012 INDICE 1 INTRODUZIONE... 1 2 AZZERAMENTO NUMERAZIONE AUTOMATICA DEI DOCUMENTI... 2 3 APERTURA NUOVO ESERCIZIO CONTABILE 2013...

Dettagli

MANUALE PARCELLA FACILE PLUS INDICE

MANUALE PARCELLA FACILE PLUS INDICE MANUALE PARCELLA FACILE PLUS INDICE Gestione Archivi 2 Configurazioni iniziali 3 Anagrafiche 4 Creazione prestazioni e distinta base 7 Documenti 9 Agenda lavori 12 Statistiche 13 GESTIONE ARCHIVI Nella

Dettagli

CONFRONTO VERSIONI SOFTWARE PIGC

CONFRONTO VERSIONI SOFTWARE PIGC N. max di operatori in contemporanea 2 2 2 2 più di 2 1 operatore per ogni licenza N. max condomini 6 illimitato illimitato illimitato illimitato illimitato N. max u.i. per stabile illimitato illimitato

Dettagli

Codice identificativo dell aggiornamento: 20241504A

Codice identificativo dell aggiornamento: 20241504A Sommario VERSIONI CONTENUTE NEL PRESENTE AGGIORNAMENTO... 2 DICHIARAZIONE 770 / 2015... 3 CERTIFICAZIONE DEGLI UTILI CORRISPOSTI... 3 CONTI INDIVIDUALI / 2015... 3 DELEGA F24... 4 COLLEGAMENTO CON IL MODULO

Dettagli

Relazioni tra modello IVA e Conto Fiscale

Relazioni tra modello IVA e Conto Fiscale DESCRIZIONE DELL APPLICATIVO Il programma crea i modelli prelevando i dati dai totali Iva individuati dagli Indici di collegamento. E anche possibile caricare, ex novo, una dichiarazione per le ditte di

Dettagli

GESTIONE 770 TRASFERIMENTO DATI DA ARCHIVIO CONTABILE

GESTIONE 770 TRASFERIMENTO DATI DA ARCHIVIO CONTABILE GESTIONE 770 TRASFERIMENTO DATI DA ARCHIVIO CONTABILE Note: Il presente manuale vuole essere solo una guida sommaria per agevolare l operatore nell utilizzo della procedura e pertanto non essendo esaustivo

Dettagli

Casi particolari. ITALSOFT StudioXp manuale utente. Casi particolari. Contabilità semplificate. Registrazione costi e ricavi non iva

Casi particolari. ITALSOFT StudioXp manuale utente. Casi particolari. Contabilità semplificate. Registrazione costi e ricavi non iva Contabilità semplificate 68 Casi particolari Il capitolo espone alcune caratteristiche della procedura e modalità operative in casi particolari di gestione come ad esempio le contabilità semplificate,

Dettagli

Certificazione Unica (c.d. CU2015)

Certificazione Unica (c.d. CU2015) (c.d. CU2015) Indice degli argomenti Introduzione 1. Disposizioni normative 2. Prerequisiti tecnici 3. Impostazioni necessarie per operare in Gestionale 1 4. Stampa Certificazioni Unica Assis tenza tecni

Dettagli

ELENCO INTEGRAZIONI 2015 AI PRODOTTI:

ELENCO INTEGRAZIONI 2015 AI PRODOTTI: ELENCO INTEGRAZIONI 2015 AI PRODOTTI: PIGC GESTIONE CONDOMINIO RENT MANAGER GESTIONE LOCAZIONI REMOTE BACKUP SALVATAGGIO REMOTO CONDOMINIO MOBI PUBBLICAZIONE DATI SU INTERNET Integrazioni del mese di Gennaio:

Dettagli

CODICI IVA. Adeguamento aliquote d'imposta. Release 5.00 Manuale Operativo

CODICI IVA. Adeguamento aliquote d'imposta. Release 5.00 Manuale Operativo Release 5.00 Manuale Operativo CODICI IVA Adeguamento aliquote d'imposta Per rendere funzionale e veloce l adeguamento dei codici Iva utilizzati nel sistema gestionale, e rispondere così rapidamente alle

Dettagli

CIRCOLARE 730/2014 N. 3 DI AGOSTO 2014 SOFTWARE FISCALI CAF 2014. 3. IRPEF 2 ACCONTO NOVEMBRE richiesta riduzione/non versamento;

CIRCOLARE 730/2014 N. 3 DI AGOSTO 2014 SOFTWARE FISCALI CAF 2014. 3. IRPEF 2 ACCONTO NOVEMBRE richiesta riduzione/non versamento; CIRCOLARE 730/2014 N. 3 DI AGOSTO 2014 SOFTWARE FISCALI CAF 2014 1. Modello 730 Integrativo: termine di trasmissione e compilazione; 2. Controllo elaborazione 730/4; 3. IRPEF 2 ACCONTO NOVEMBRE richiesta

Dettagli

ELENCO INTEGRAZIONI AI PRODOTTI: PROCEDURA INTEGRATA GESTIONE CONDOMINIO RENT MANAGER ANNO 2007. Integrazioni del mese di Gennaio:

ELENCO INTEGRAZIONI AI PRODOTTI: PROCEDURA INTEGRATA GESTIONE CONDOMINIO RENT MANAGER ANNO 2007. Integrazioni del mese di Gennaio: ELENCO INTEGRAZIONI AI PRODOTTI: PROCEDURA INTEGRATA GESTIONE CONDOMINIO RENT MANAGER ANNO 2007 Integrazioni del mese di Gennaio: 03-01-2007 [PIGC Aggiornamento fiscale Decreto Bersani]: la modalità di

Dettagli

Travaso da CU a Mod. 770

Travaso da CU a Mod. 770 HELP DESK Nota Salvatempo L0013 MODULO Travaso da CU a Mod. 770 Quando serve Per effettuare il travaso delle Certificazioni Uniche e dei quadri ST-SV-SX - SY al Modello 770. Novità Il travaso dei quadri

Dettagli

CONTABILITÀ. Regime Beni Usati. Release 5.20 Manuale Operativo

CONTABILITÀ. Regime Beni Usati. Release 5.20 Manuale Operativo Release 5.20 Manuale Operativo CONTABILITÀ Regime Beni Usati Il D.L. 41/1995, conv. in L. 85/1995 prevede un particolare regime (cd. Regime del margine) per la cessione di beni mobili usati e di oggetti

Dettagli

CONTABILITA' Impostazione e Gestione dell'iva. Release 4.90 Manuale Operativo

CONTABILITA' Impostazione e Gestione dell'iva. Release 4.90 Manuale Operativo Release 4.90 Manuale Operativo CONTABILITA' Impostazione e Gestione dell'iva Il presente manuale ha lo scopo di guidare l utente nella gestione ed impostazione dell IVA, nel calcolo dell IVA, nella gestione

Dettagli

Domande e Risposte ALLEGATI CLIENTI E FORNITORI. DATALOG Soluzioni Integrate

Domande e Risposte ALLEGATI CLIENTI E FORNITORI. DATALOG Soluzioni Integrate KING Domande e Risposte ALLEGATI CLIENTI E FORNITORI DATALOG Soluzioni Integrate - 2 - Domande e Risposte Allegati Clienti e Fornitori Sommario Premessa.... 3 Introduzione... 4 Elenco delle domande...

Dettagli

ESERCIZI SULLE SINGOLE VOCI DI BILANCIO (ART. 2426)

ESERCIZI SULLE SINGOLE VOCI DI BILANCIO (ART. 2426) ESERCIZI SULLE SINGOLE VOCI DI BILANCIO (ART. 2426) 22 IMMOBILIZZAZIONI MATERIALI ACQUISTO DI UNA IMMOBILIZZAZIONE MATERIALE DA TERZI CON ACCONTO AL FORNITORE (punto 1, art. 2426) Si faccia l esempio dell

Dettagli

HARDWARE INTERNET NETWORKING LIQUIDAZIONI IVA

HARDWARE INTERNET NETWORKING LIQUIDAZIONI IVA EASYGEST LIQUIDAZIONE IVA SOFTWARE LIQUIDAZIONI IVA Se il calcolo iva è trimestrale Prima di utilizzare la liquidazione in una data ditta Si imposta una volta soltanto se è trimestrale. Si clicca dal menù

Dettagli

SUPPORTO TECNICO RIPARTIZIONE BOLLETTE IN BASE AL CONSUMO (CONTATORI)

SUPPORTO TECNICO RIPARTIZIONE BOLLETTE IN BASE AL CONSUMO (CONTATORI) SUPPORTO TECNICO AI PRODOTTI: PROCEDURA INTEGRATA GESTIONE CONDOMINIO RENT MANAGER SERVIZIO DI ASSISTENZA CLIENTI RIPARTIZIONE BOLLETTE IN BASE AL CONSUMO (CONTATORI) RIPARTIZIONE BOLLETTE IN BASE ALLE

Dettagli

Fatture Professionisti

Fatture Professionisti Fatture Professionisti INTRODUZIONE I redditi di lavoro autonomo sono individuati dall'articolo 53 del Tuir, con la importante distinzione tra quelli derivanti dall'esercizio di arti e professioni e quelli

Dettagli

e/ - Iva per cassa casi particolari

e/ - Iva per cassa casi particolari INDICE 1. PREMESSA... 1 2. Omaggi... 2 2.1 Omaggio senza rivalsa Iva (Omaggio Totale).... 2 2.2 Omaggio con rivalsa Iva (Omaggio Imponibile)... 4 2.3 Omaggio esente... 6 3. Anticipi... 8 4. Acconto/Abbuono...

Dettagli

Migliorie Activity Euro Standard Release 2012.A.01 (gennaio 2012)

Migliorie Activity Euro Standard Release 2012.A.01 (gennaio 2012) Procedure di Backup/Restore Migliorie Activity Euro Standard Release 2012.A.01 (gennaio 2012) E' stato attivato un nuovo sito per il Backup delle aziende Activity sulla Teiwaz Internet Area. Tutti i backup

Dettagli

RITENUTE. Ritenute e Certificazioni. Release 4.90 Manuale Operativo

RITENUTE. Ritenute e Certificazioni. Release 4.90 Manuale Operativo Release 4.90 Manuale Operativo RITENUTE Ritenute e Certificazioni Il modulo per una gestione completa delle ritenute d acconto, dalla rilevazione fino alla stampa delle certificazioni, per una compilazione

Dettagli

GESTIONE INTERESSI DI MORA. Impostazioni su Gestione Condominio. Addebito interessi su codice spesa 22. Immissione/gestione versamenti

GESTIONE INTERESSI DI MORA. Impostazioni su Gestione Condominio. Addebito interessi su codice spesa 22. Immissione/gestione versamenti GESTIONE INTERESSI DI MORA Partendo dal presupposto che i versamenti vengano effettuati quasi sempre (salvo casi sporadici) tramite banca (e non in contanti presso l ufficio dell amministratore), l analisi

Dettagli

REDDITI: NUOVE SCADENZE 7 luglio 20 Agosto

REDDITI: NUOVE SCADENZE 7 luglio 20 Agosto Rescaldina 18/06/2014 Release AG201417 CONTENUTO DELL AGGIORNAMENTO TASI o Banca Dati REDDITI: NUOVE SCADENZE 7 luglio 20 Agosto STUDI DI SETTORE: Gerico v.1.0.2 AUTOCONGUAGLIO IVS 770 RICORDIAMO DI EFFETTUARE

Dettagli

Corrispettivi Ventilazione Grafici

Corrispettivi Ventilazione Grafici HELP DESK Nota Salvatempo 0044 MODULO FISCALE Corrispettivi Ventilazione Grafici Quando serve La normativa Registrazione dei corrispettivi in ventilazione a partire dall'esercizio IVA 2015 Decreto Ministeriale

Dettagli

Procedura Amministrativo-Contabile Bilancio e Fiscalità. Gestione della fiscalità e libri obbligatori

Procedura Amministrativo-Contabile Bilancio e Fiscalità. Gestione della fiscalità e libri obbligatori Procedura Amministrativo-Contabile Bilancio e Fiscalità Gestione della fiscalità e libri obbligatori 1. OBIETTIVO... 4 2. REFERENTI DELLA PROCEDURA... 4 3. AMBITO DI APPLICAZIONE... 4 4. DEFINIZIONI E

Dettagli

Utenti Spring SQL. 1) Creazione nuovo esercizio contabile

Utenti Spring SQL. 1) Creazione nuovo esercizio contabile Utenti Spring SQL INIZIARE LE REGISTRAZIONI DELL ESERCIZIO 2013 (le presenti note sono state redatte con riferimento alle voci di menu ed ai pulsanti di Spring SQL 2.3) Di seguito sono indicate le operazioni

Dettagli

2.1 CAUSALI: Implementazione sui diritti degli utenti [5.20.1E]

2.1 CAUSALI: Implementazione sui diritti degli utenti [5.20.1E] Bollettino 5.2.0-27 2 CONTABILITA 2.1 CAUSALI: Implementazione sui diritti degli utenti [5.20.1E] L implementazione permette di visualizzare nella consultazione e nella stampa dei mastrini solo le causali

Dettagli

ELENCO INTEGRAZIONI 2010

ELENCO INTEGRAZIONI 2010 ELENCO INTEGRAZIONI 2010 AI PRODOTTI: PIGC GESTIONE CONDOMINIO RENT MANAGER GESTIONE LOCAZIONI REMOTE BACKUP SALVATAGGIO REMOTO CONDOMINIO MOBI PUBBLICAZIONE DATI SU INTERNET Integrazioni del mese di Gennaio:

Dettagli

HORIZON SQL FATTURAZIONE

HORIZON SQL FATTURAZIONE 1-1/8 HORIZON SQL FATTURAZIONE 1 FATTURAZIONE... 1-1 Impostazioni... 1-1 Meccanismo tipico di fatturazione... 1-2 Fatture per acconto con fattura finale a saldo... 1-2 Fattura le prestazioni fatte... 1-3

Dettagli

Gestione Beni Strumentali

Gestione Beni Strumentali Gestione Beni Strumentali La procedura di Gestione Beni Strumentali presente nell omonima voce del menù Contabilità consente di immettere tutti i dati relativi ai Cespiti per ottenerne la stampa del registro

Dettagli

E necessario verificare e/o impostare i seguenti dati:

E necessario verificare e/o impostare i seguenti dati: E stato implementato il programma relativo agli Allegati Clienti e Fornitori in base alla recente Normativa Fiscale Obbligo di comunicazione telematica delle operazioni rilevanti ai fini dell imposta sul

Dettagli

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.10.2C. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.10.2C. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO Rel. 5.10.2C DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit - 2 - Manuale di Aggiornamento Sommario 1 2 3 4 5 6 PER APPLICARE L AGGIORNAMENTO... 4 1.1 Aggiornamento Patch Storica...

Dettagli

CIRCOLARE 730/2015 N. 3 DI SETTEMBRE 2015 - SOFTWARE FISCALI CAF 2015

CIRCOLARE 730/2015 N. 3 DI SETTEMBRE 2015 - SOFTWARE FISCALI CAF 2015 Drcnetwork srl - Coordinamento Regionale CAF Via Imperia, 43 20142 Milano Telefono 02/84892710 Fax 02/335173151 e-mail info@drcnetwork.it sito: www.drcnetwork.com CIRCOLARE 730/2015 N. 3 DI SETTEMBRE 2015

Dettagli

INDICE LE FINALITA E GLI ASPETTI GENERALI IL RAVVEDIMENTO OPEROSO NELLE IMPOSTE DIRETTE:LE TIPOLOGIE DI VIOLAZIONI

INDICE LE FINALITA E GLI ASPETTI GENERALI IL RAVVEDIMENTO OPEROSO NELLE IMPOSTE DIRETTE:LE TIPOLOGIE DI VIOLAZIONI INDICE LE FINALITA E GLI ASPETTI GENERALI IL RAVVEDIMENTO OPEROSO NELLE IMPOSTE DIRETTE:LE TIPOLOGIE DI VIOLAZIONI IL RAVVEDIMENTO OPEROSO E IL MODELLO 770 IL MODELLO F24 E CODICI TRIBUTO MAGGIORMENTE

Dettagli

CONTABILITÀ. Gestione Attività Separate ai fini IVA. Release 4.90 Manuale Operativo

CONTABILITÀ. Gestione Attività Separate ai fini IVA. Release 4.90 Manuale Operativo Release 4.90 Manuale Operativo CONTABILITÀ Gestione Attività Separate ai fini IVA L art. 36 del DPR 633/72 disciplina la tenuta di contabilità separate per le diverse attività esercitate da parte dei soggetti

Dettagli

Compensazione credito IVA

Compensazione credito IVA 1 Normativa...2 Credito annuale IVA: procedura applicativa...4 Credito IVA automatico...4 Credito IVA manuale...6 1. Progressivi IVA...7 2. F24...8 Utilizzo del credito IVA in F24...10 Compensazione verticale...10

Dettagli

DAL CALCOLO DELL IMPOSTA AL CONGUAGLIO

DAL CALCOLO DELL IMPOSTA AL CONGUAGLIO DAL CALCOLO DELL IMPOSTA AL CONGUAGLIO IL MODELLO 730-3: La STRUTTURA e i DATI IDENTIFICATIVI. Le sezioni del prospetto di liquidazione 730-3 Il risultato dell elaborazione dei dati esposti nel modello

Dettagli

Utenti esolver ed Enologia. 1 - Creazione nuovo esercizio contabile

Utenti esolver ed Enologia. 1 - Creazione nuovo esercizio contabile Utenti esolver ed Enologia INIZIARE LE REGISTRAZIONI DELLESERCIZIO 2015 Di seguito vengono descritte le attivit da eseguire in occasione del cambio di esercizio. 1 - Creazione nuovo esercizio contabile

Dettagli

UTILIZZO DELLO SCADENZARIO OPERAZIONI PRELIMINARI

UTILIZZO DELLO SCADENZARIO OPERAZIONI PRELIMINARI Pagina 1 di 29 UTILIZZO DELLO SCADENZARIO Di seguito vengono indicate le operazioni preliminari necessarie per poter gestire lo Scadenzario, e alcuni esempi di utilizzo. OPERAZIONI PRELIMINARI impostare

Dettagli

UTENTI SPRING INIZIARE LE REGISTRAZIONI DELL ESERCIZIO 2013

UTENTI SPRING INIZIARE LE REGISTRAZIONI DELL ESERCIZIO 2013 UTENTI SPRING INIZIARE LE REGISTRAZIONI DELL ESERCIZIO 2013 (le presenti note sono state redatte con riferimento alle voci di menu ed ai pulsanti di Spring 6.16B) DITTE CON ESERCIZIO CONTABILE COINCIDENTE

Dettagli

UTENTI SPRING SQ/SB CON EDF SQL

UTENTI SPRING SQ/SB CON EDF SQL UTENTI SPRING SQ/SB CON EDF SQL INIZIARE LE REGISTRAZIONI DELL ESERCIZIO 2016 DITTE CON ESERCIZIO CONTABILE COINCIDENTE CON ANNO SOLARE (1/1-31/12) Spring permette di modificare l esercizio contabile e

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione completa dei listini. Rev. 2014.4.2 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione completa dei listini. Rev. 2014.4.2 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione completa dei listini Rev. 2014.4.2 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 3 Il listino generale di vendita... 5 Rivalutare un singolo... 7 Ricercare gli articoli nei listini...

Dettagli

ELENCO INTEGRAZIONI 2012 AI PRODOTTI:

ELENCO INTEGRAZIONI 2012 AI PRODOTTI: ELENCO INTEGRAZIONI 2012 AI PRODOTTI: PIGC GESTIONE CONDOMINIO RENT MANAGER GESTIONE LOCAZIONI REMOTE BACKUP SALVATAGGIO REMOTO CONDOMINIO MOBI PUBBLICAZIONE DATI SU INTERNET Integrazioni del mese di Gennaio:

Dettagli

Circolare N.85 del 7 Giugno 2011. Giornalisti. Entro il 31.07.2011 comunicazione on line redditi 2010 alla Gestione Separata INPGI

Circolare N.85 del 7 Giugno 2011. Giornalisti. Entro il 31.07.2011 comunicazione on line redditi 2010 alla Gestione Separata INPGI Circolare N.85 del 7 Giugno 2011 Giornalisti. Entro il 31.07.2011 comunicazione on line redditi 2010 alla Gestione Separata INPGI Giornalisti: entro il 31.07.2011 comunicazione on line redditi 2010 alla

Dettagli

RISCOSSIONE TRAMITE MODELLO F24 TRACCIATO DI FORNITURA DATI TRIBUTI COMUNALI

RISCOSSIONE TRAMITE MODELLO F24 TRACCIATO DI FORNITURA DATI TRIBUTI COMUNALI RISCOSSIONE TRAMITE MODELLO F24 TRACCIATO DI FORNITURA DATI TRIBUTI COMUNALI TRACCIATO DI FORNITURA DATI TRIBUTI COMUNALI PAG.2 DI 27 INDICE 1. GENERALITÀ 3 2. STRUTTURA DEL FLUSSO INFORMATIVO 5 2.1 FLUSSO

Dettagli

U-GOV CONTABILITA CICLO COMPENSI

U-GOV CONTABILITA CICLO COMPENSI U-GOV CONTABILITA CICLO COMPENSI DOCUMENTAZIONE ANAGRAFICA E FISCALE DA INVIARE ALL ABIL Insegnamenti coperti da interni (docenti, ricercatori, lettori, personale tecnico amministrativo es. codici: 034,

Dettagli

Appunti di contabilità del condominio approfondimento

Appunti di contabilità del condominio approfondimento Appunti di contabilità del condominio approfondimento I documenti contabili obbligatori ai sensi del codice civile sono il bilancio preventivo con relativo riparto ed il bilancio consuntivo. Necessari,

Dettagli

GB Software Contabilità Base

GB Software Contabilità Base In collaborazione con Presenta: GB Software Contabilità Base per la piccola azienda che deve gestire internamente la propria contabilità GB Software Contabilità Aziende è il software dedicato alla contabilità

Dettagli

FATTURE PROFESSIONISTI 1.5 MANUALE UTENTE. ultima revisione: 21/05/07

FATTURE PROFESSIONISTI 1.5 MANUALE UTENTE. ultima revisione: 21/05/07 FATTURE PROFESSIONISTI 1.5 MANUALE UTENTE ultima revisione: 21/05/07 Indice Panoramica... 1 Navigazione... 2 Selezionare una Vista Dati... 2 Individuare una registrazione esistente... 3 Inserire un nuova

Dettagli

RISCOSSIONE TRAMITE MODELLO F24 TRACCIATO DI FORNITURA DATI TRIBUTI COMUNALI

RISCOSSIONE TRAMITE MODELLO F24 TRACCIATO DI FORNITURA DATI TRIBUTI COMUNALI RISCOSSIONE TRAMITE MODELLO F24 TRACCIATO DI FORNITURA DATI TRIBUTI COMUNALI TRACCIATO DI FORNITURA DATI TRIBUTI COMUNALI PAG.2 DI 29 INDICE 1. GENERALITÀ 3 2. STRUTTURA DEL FLUSSO INFORMATIVO 5 2.1 FLUSSO

Dettagli

GPSTAR Evolution - Aggiornamento del 18 Giugno 2015 Rel. 7.88.0

GPSTAR Evolution - Aggiornamento del 18 Giugno 2015 Rel. 7.88.0 GPSTAR Evolution - Aggiornamento del 18 Giugno 2015 Rel. 7.88.0 Per installare il presente aggiornamento agire come segue: 1. Accedere all area Aggiornamenti presente sul ns. Sito 2. Selezionare l aggiornamento

Dettagli

5.16.4 [5.0.1H4/ 10] Ordini Clienti: Definizione piano di fatturazione

5.16.4 [5.0.1H4/ 10] Ordini Clienti: Definizione piano di fatturazione Bollettino 5.00-229 5.16.4 [5.0.1H4/ 10] Ordini Clienti: Definizione piano di fatturazione Per risolvere l esigenza delle aziende di manutenzione (che operano su impianti), che richiedono la fatturazione

Dettagli

ELENCO INTEGRAZIONI 2014 AI PRODOTTI:

ELENCO INTEGRAZIONI 2014 AI PRODOTTI: ELENCO INTEGRAZIONI 2014 AI PRODOTTI: PIGC GESTIONE CONDOMINIO RENT MANAGER GESTIONE LOCAZIONI REMOTE BACKUP SALVATAGGIO REMOTO CONDOMINIO MOBI PUBBLICAZIONE DATI SU INTERNET Integrazioni del mese di Gennaio:

Dettagli

RITENUTE D ACCONTO IN ARCA SQL

RITENUTE D ACCONTO IN ARCA SQL RITENUTE D ACCONTO IN ARCA SQL Questo documento ha lo scopo di riassumere e di chiarire l uso del software gestionale ARCA2000SQL per la parte che riguarda le Ritenute d acconto. Si tratta di una procedura

Dettagli

Entrematic. Guida all e-commerce

Entrematic. Guida all e-commerce Entrematic Guida all e-commerce Introduzione alla guida Introduzione alla guida Introduzione alla guida Indice Attivazione di un account - Gestione dell account e modifica della password - Creazione e

Dettagli

Calcolo IMU on-line 2013

Calcolo IMU on-line 2013 Calcolo IMU on-line 2013 Premessa Con questo programma si consente di calcolare l'imposta I.M.U. da pagare per l'anno in corso. Si prevede la possibilità di stampare i dati da Voi inseriti e gli importi

Dettagli

1 - Spesometro guida indicativa

1 - Spesometro guida indicativa 1 - Spesometro guida indicativa Il cosiddetto spesometro non è altro che un elenco contenente i dati dei clienti e fornitori con cui si sono intrattenuti dei rapporti commerciali rilevanti ai fini iva.

Dettagli

GB Software Contabilità Piccolo Professionista

GB Software Contabilità Piccolo Professionista In collaborazione con Presenta: GB Software Contabilità Piccolo Professionista Per il piccolo professionista che vuole gestirsi da solo la propria contabilità Con il GB Software Contabilità Piccolo Professionista

Dettagli

Gestione Fatture/Parcelle/Fatture Elettroniche verso la Pubblica Amministrazione Conto Terzi. Gestione Proforme Conto Terzi

Gestione Fatture/Parcelle/Fatture Elettroniche verso la Pubblica Amministrazione Conto Terzi. Gestione Proforme Conto Terzi Fatturazione Conto Terzi Fct WinParc Gestione Fatture/Parcelle/Fatture Elettroniche verso la Pubblica Amministrazione Conto Terzi Fct Proforma Gestione Proforme Conto Terzi Fct Ddt Gestione Documenti di

Dettagli

L art. 1 commi 96-117 Legge 24/12 n. 244 introduce con decorrenza 1 gennaio 2008 il nuovo regime agevolato per i contribuenti minimi.

L art. 1 commi 96-117 Legge 24/12 n. 244 introduce con decorrenza 1 gennaio 2008 il nuovo regime agevolato per i contribuenti minimi. Supporto On Line Allegato FAQ FAQ n.ro MAN-7BHDGU9929 Data ultima modifica 08/09/2009 Prodotto Sistema Professionista - Picomwin Modulo Contabilità Oggetto Nuovo regime Contribuenti Minimi * in giallo

Dettagli

hypersic.finanziaria e hypersic.finanziariarco

hypersic.finanziaria e hypersic.finanziariarco A.P.Systems srl Via Milano 89/91 ang.via Cimarosa I-20013 Magenta (MI) Italia tel. +39 02 97226.1 r.a. fax +39 02 97226.339 www.apsystems.it - staff@apsystems.it SEDE LEGALE: Via E.Pagliano, 35 I-20149

Dettagli

Regimi IVA Speciali MULTI. Gestione Beni Usati

Regimi IVA Speciali MULTI. Gestione Beni Usati Gestione Beni Usati Introduzione e Impostazioni Il regime speciale per i rivenditori di Beni Usati, di oggetti d arte, di antiquariato e da collezione, introdotto dalla legislazione italiana con il D.L.

Dettagli

Sistema Informativo per la Gestione del e Linee di Attivita - 1 -

Sistema Informativo per la Gestione del e Linee di Attivita - 1 - Siistema Informatiivo per lla Gestiione delllle Liinee dii Attiiviita - 1 - Novita introdotte in SIGLA INDICE 1. Utilita - 3-1.1. Estrazione excel - 3-1.2. Messaggi interni - 4-1.3. Inserimento facilitato

Dettagli

Descrizione delle Funzionalità. Core Banking Retail

Descrizione delle Funzionalità. Core Banking Retail Descrizione delle Funzionalità Core Banking Retail Sommario 1. PAGAMENTI 4 1.1.1 Come inserire un nuovo Bonifico Italia 5 1.1.2 Come inserire un Bonifico Sepa 9 1.1.3 Come eseguire il pagamento di un

Dettagli

NOTA OPERATIVA N. 17 /2014. OGGETTO: Trattamento contabile e fiscale dei rimborsi spese ai professionisti.

NOTA OPERATIVA N. 17 /2014. OGGETTO: Trattamento contabile e fiscale dei rimborsi spese ai professionisti. NOTA OPERATIVA N. 17 /2014 OGGETTO: Trattamento contabile e fiscale dei rimborsi spese ai professionisti. Introduzione Il Decreto Legislativo 175 del 2014, pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 29 novembre

Dettagli

Si evidenzia che il contributo di maternità 2014 è stato fissato in 23,50 e deve essere pagato, a norma di regolamento, entro la scadenza del saldo.

Si evidenzia che il contributo di maternità 2014 è stato fissato in 23,50 e deve essere pagato, a norma di regolamento, entro la scadenza del saldo. FONDAZIONE E.N.P.A.I.A. ENTE NAZIONALE DI PREVIDENZA PER GLI ADDETTI E PER GLI IMPIEGATI IN AGRICOLTURA Divisione Attività di Istituto Gestione Separata Agrotecnici Circolare 2/2015 Roma, 22 giugno 2015

Dettagli

SPRING SQ COMUNICAZIONE OPERAZIONI IVA NON INFERIORI A 3000 EURO PER L ANNO 2011

SPRING SQ COMUNICAZIONE OPERAZIONI IVA NON INFERIORI A 3000 EURO PER L ANNO 2011 Versione aggiornata il 02 Aprile 2012 SPRING SQ COMUNICAZIONE OPERAZIONI IVA NON INFERIORI A 3000 EURO PER L ANNO 2011 PREREQUISITI *** ACCERTARSI CON L ASSISTENZA DI AVERE INSTALLATO LE ULTIME IMPLEMENTAZIONE/CORREZIONI

Dettagli

Utenti Spring SQL. 1) Creazione nuovo esercizio contabile

Utenti Spring SQL. 1) Creazione nuovo esercizio contabile Utenti Spring SQL INIZIARE LE REGISTRAZIONI DELLESERCIZIO 2015 Di seguito sono indicate le operazioni che consentono di iniziare le registrazioni IVA, prima nota, magazzino nel nuovo esercizio. 1) Creazione

Dettagli

il Comune di, con sede in Via - C.F., legalmente rappresentato dal dott., nella sua qualità di, giusta delibera n. del premesso:

il Comune di, con sede in Via - C.F., legalmente rappresentato dal dott., nella sua qualità di, giusta delibera n. del premesso: ICI S/L (SC) 1 CONVENZIONE TRA L AGENZIA DELLE ENTRATE E IL COMUNE DI PER IL PAGAMENTO DELL IMPOSTA COMUNALE SUGLI IMMOBILI, DELLE SANZIONI E DEGLI INTERESSI E LA FORNITURA DEI RELATIVI FLUSSI INFORMATIVI

Dettagli

HORIZON SQL STAMPE FISCALI

HORIZON SQL STAMPE FISCALI 1-1/16 HORIZON SQL STAMPE FISCALI 1 INTRODUZIONE... 1-2 Considerazioni Generali... 1-2 Flusso per la generazione delle stampe fiscali... 1-3 Avvio del mosulo Stampe fiscali... 1-3 2 CONFIGURAZIONE... 2-3

Dettagli

PAGHEWEB M.I.P. - OMNIA@XTENSION Versione 03.20.00 (Allineata alla versione Paghe Omnia 15.02.00)

PAGHEWEB M.I.P. - OMNIA@XTENSION Versione 03.20.00 (Allineata alla versione Paghe Omnia 15.02.00) Sommario PAGHEWEB M.I.P. - OMNIA@XTENSION Versione 03.20.00 (Allineata alla versione Paghe Omnia 15.02.00) Sezione riservata agli utenti M.I.P. HR / Omnia@xtension...2 Allineamento da OMNIA a Portale MIPHR...2

Dettagli

Gruppo Buffetti S.p.A. Via F. Antolisei 10-00173 Roma

Gruppo Buffetti S.p.A. Via F. Antolisei 10-00173 Roma SOMMARIO VERSIONI CONTENUTE NEL PRESENTE AGGIORNAMENTO...2 AVVERTENZE...2 TUTTE LE CONTABILITA...2 ADEGUAMENTO ARCHIVI (00056z)...2 NUOVA ALIQUOTA IVA AL 22%...3 Riferimenti normativi...3 Tabella codici

Dettagli

Manuale di Aggiornamento CODICE IVA 21% DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit

Manuale di Aggiornamento CODICE IVA 21% DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit KING Manuale di Aggiornamento CODICE IVA 21% DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit - 2 - Manuale di Aggiornamento Sommario 1 D.L. 138/2011: Aumento aliquota IVA al 21%... 3 1.1 Tabella Codici Iva... 3 1.1.1

Dettagli

Manuale NoiPA. Gestione Stipendio: Area Stipendi -Aggiornamenti e Convalide. Versione 2.0 del 14/02/2013

Manuale NoiPA. Gestione Stipendio: Area Stipendi -Aggiornamenti e Convalide. Versione 2.0 del 14/02/2013 Manuale NoiPA Gestione Stipendio: Area Stipendi -Aggiornamenti e Convalide Versione 2.0 del 14/02/2013 1 Indice 1 Gestione Stipendi... 4 1.1 Stipendi... 4 1.1.1 Aggiornamento Partite... 5 1.1.1.1 Competenze

Dettagli

AGENZIE DI VIAGGIO. Pagina 13 di 46

AGENZIE DI VIAGGIO. Pagina 13 di 46 AGENZIE DI VIAGGIO Con il presente rilascio è stata completata la gestione dei registri IVA con l implementazione della gestione delle fatture emesse art. 74-ter; sarà possibile utilizzare le nuove causali

Dettagli

One Click Analysis. Gecom MULTI. One Click Analysis. ( Rif. rilascio MULTI vers. 2012.00.08 )

One Click Analysis. Gecom MULTI. One Click Analysis. ( Rif. rilascio MULTI vers. 2012.00.08 ) Gecom One Click Analysis ( Rif. rilascio vers. 2012.00.08 ) One Click Analysis - Folder Analisi Dati ADVANCED PRINT One Click Analysis - Analisi Dati All interno del programma di richiesta stampe Advanced

Dettagli

UTENTI SPRING SQ/SB INIZIARE LE REGISTRAZIONI DELL ESERCIZIO 2016

UTENTI SPRING SQ/SB INIZIARE LE REGISTRAZIONI DELL ESERCIZIO 2016 UTENTI SPRING SQ/SB INIZIARE LE REGISTRAZIONI DELL ESERCIZIO 2016 DITTE CON ESERCIZIO CONTABILE COINCIDENTE CON ANNO SOLARE (1/1-31/12) Spring permette di modificare l esercizio contabile e IVA direttamente

Dettagli

SCHEDA OPERATIVA. Introduzione. Altri software - OS1BoxFiscale

SCHEDA OPERATIVA. Introduzione. Altri software - OS1BoxFiscale SCHEDA OPERATIVA Area: Titolo: Altri software - OS1BoxFiscale Spesometro Applicazione: OS1BoxFiscale 2.3.0.0 Revisione: 12 Del: 31 Marzo 2015 Contenuto: Impostazioni e modalità di utilizzo di OS1BoxFiscale

Dettagli

ELENCO CLIENTI FORNITORI Patch1

ELENCO CLIENTI FORNITORI Patch1 ELENCO CLIENTI FORNITORI Patch1 Il pacchetto P15_200ElencoCF_Patch1.exe contiene una serie di aggiornamenti alla procedura di generazione del file contenente l. Download: 1) Assicurarsi di avere una versione

Dettagli

Guida Operativa con gestionale esatto. e/fiscali Spesometro- Rel. 04.04.00. Gestionale e/satto

Guida Operativa con gestionale esatto. e/fiscali Spesometro- Rel. 04.04.00. Gestionale e/satto e/fiscali Spesometro- Rel. 04.04.00 Guida Operativa con gestionale esatto 06118930012 Tribunale di Torino 2044/91 C.C.I.A.A. 761816 - www.eurosoftware.it Pagina 1 FLUSSO OPERATIVO RAPIDO Sistemare l Anagrafica

Dettagli