Microcredito e Microfinanza: dai paesi in via di sviluppo ai paesi industrializzati. Giuseppe Garofalo

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Microcredito e Microfinanza: dai paesi in via di sviluppo ai paesi industrializzati. Giuseppe Garofalo"

Transcript

1 Microcredito e Microfinanza: dai paesi in via di sviluppo ai paesi industrializzati Giuseppe Garofalo

2 Nord e Sud del mondo Secondo i dati dell UNDP (United Nations Development Program), il 20% più ricco della popolazione mondiale ottiene il 95% del credito complessivamente erogato nel mondo. Nei Paesi in via di sviluppo, la difficoltà di accedere al prestito bancario, a causa dell inadeguatezza o assenza di garanzie reali e delle dimensioni delle attività, ritenute troppo ridotte dalle banche tradizionali, non consente alle imprese di svilupparsi o di liberarsi dai forti vincoli dell usura.

3 Credito e povertà

4 Microcredito nel Sud del mondo Muhammad Yunus Economista bengalese e banchiere dei poveri Fondatore della Grameen Bank, la banca del villaggio (1967) Premio Nobel per la pace 2006

5 Alla base del microcredito: progetti di auto-impiego centralità della figura femminile responsabilità dei "gruppi di reciproco sostegno : il prestito viene concesso al gruppo, al quale viene negato ulteriore credito qualora la situazione finanziaria di uno dei membri divenga inaffidabile la Banca torna a fare il suo mestiere

6 Uno strumento per sprigionare il talento delle donne Il 56% dei laureati in Italia sono donne. L'Ocse calcola che nel 2020 saranno il 70% Goldman Sachs stima che la parità di genere porterebbe a uno sviluppo del PIL del 22% Le imprese a leadership femminile hanno tassi di insolvenza minori e, se quotate, performance di borsa maggiori + 22% di Pil!?

7 Le particolarità dell industria bancaria L industria bancaria è la sola che produce un output uguale al suo input: le banche negoziano l uso del denaro, che non è di loro proprietà. Una volta che il denaro entra nelle disponibilità del debitore, la banca non ne controlla più la destinazione; il contratto di prestito non è, in tal senso, completo. L attività bancaria, diversamente da altre attività, ha un esposizione al rischio più alta del valore della transazione avviata (se una banca presta 100 al tasso del 5%, dopo un anno, se il debitore fosse totalmente inadempiente, la banca registrerebbe una perdita di 105, pari a 21 volte il costo della transazione!!). Nel prestare denaro a imprese e famiglie, le banche svolgono un servizio pubblico. Non svolgono più tale servizio se rispondono solo ai propri azionisti, interessati alla massimizzazione dei profitti, da cui derivano i loro dividendi.

8 Due tipologie di cliente Asimmetrie informative tra debitore creditore Rischio Razionamento del credito Bancabile: è quello che risulta, a priori, credibile in quanto ha messo a rischio, come garanzia, i propri beni personali di apprezzabile valore di mercato. In tale caso, la banca può finanziare il progetto senza un particolare coinvolgimento né di rischio né di condivisione di fondo degli obiettivi e delle caratteristiche dell'investimento Non bancabile: non possiede beni di valore per la banca. Il microfinanziatore può prescindere dalle garanzie solo se coinvolto in modo importante (condivisione di valori culturali e di base)

9 La finanza creatrice [levatrice] Secondo Schumpeter, il banchiere è [deve essere] l' eforo del mercato, con un azione di controllo e indirizzo degli investimenti innovativi Nell' antica Sparta, era l' altissimo magistrato che controllava i re E un soggetto complementare alla figura dell imprenditore-innovatore

10 Il circolo virtuoso

11 Grameen Bank Filiali sparse nel mondo: Dipendenti: Capitale della banca: 94% di proprietà dei clienti finanziati dalla stessa; il restante 6% è di proprietà del Governo del Bangladesh Clienti finanziati: 6.39 milioni, il 96% dei quali sono donne Prestiti concessi dall'avvio dell'attività bancaria: $ Tasso di restituzione dei prestiti: superiore al 95%

12

13 Non solo banca. ma un network di attività collegate, con imprese profit e no-profit, impegnate nei campi più disparati: - acquacoltura, per preservare la biodiversità ittica negli allevamenti di pesce del Bangladesh, - Internet e telefonia, per applicazioni nel settore delle telecomunicazioni - educativo -.

14 Non solo prestiti Oltre a servizi di carattere finanziario (canalizzazione del risparmio, gestione dei crediti, assicurazioni, leasing, prestiti per l educazione), anche servizi di supporto alla microimpresa, come: - Business management services migliorare il controllo e l efficienza della propria attività economica nel campo del: business planning, amministrazione, contabilità, gestione finanziaria, definizione dei prezzi, gestione del personale. - Assistenza tecnica assistere i clienti nel miglioramento della produttività dell impresa. - Servizi di marketing incremento delle vendite, attraverso studi di mercato, accesso alle informazioni sui mercati, assistenza nell organizzazione di consorzi dei clienti, creazione di reti commerciali. - Servizi di orientamento assistenza legale, fiscale o amministrativa. formazione tecnica e gestionale.

15 Sull esempio della Grameen Bank. diverse ONG (Organizzazioni non governative) internazionali hanno adottato, nel corso degli ultimi anni, programmi di microfinanza/microcredito, al fine di integrare progetti d intervento a sostegno dell economia locale dei Paesi in via di Sviluppo in America Latina, Africa e Asia. E così che si sono attivate: Accion Internacional, Care Internacional, FINCA International, ACODEP (Asociacion de Consultores para el Desarrollo de la Pequena y Microempresa),

16 Microcredito/Microfinanza: - non solo uno strumento per combattere la povertà, - ma anche uno strumento di inclusione di soggetti deboli nei paesi del Nord del mondo

17 Obiettivi nei paesi industrializzati Metodologia bottom-up (dal basso verso l alto) [non top-down (dall alto verso il basso)] Target di riferimento: microimprenditori con buone opportunità di svilupparsi se assistiti con servizi finanziari specifici Nuove forme di povertà: immigrazione, disoccupazione, emarginazione Recuperare forme di coesione sociale Sperimentare nuove forme di welfare, più attivo welfare to work Mettere in sinergia i principi di impresa sociale, sviluppo sostenibile e legalità [lotta all usura]

18 Esclusione socio-economica e finanziaria

19 Le iniziative di Microcredito in Europa

20 Due programmi d intervento Ue

21

22 Un fenomeno concentrato da un punto di vista territoriale

23 Mag - Mutue AutoGestione Origini La prima: MAG Verona, nata nel 1978 sulla base di una legge sul Mutuo Soccorso del Nel 1980 viene fondata Mag2, all'interno del Centro Attività Sociali di Inzago (provincia di Milano). Seguono MAG4 a Torino (1987), MAG6 a Reggio Emilia (1988), MAG Venezia (1992) e MAG Roma (2005). Obiettivi Una MAG raccoglie il denaro dei soci sotto forma di capitale sociale per finanziare iniziative economiche autogestite offrendo opportunità di finanziamenti etici e solidali Eroga prestiti con tassi d'interesse a condizioni di rientro vantaggiose. Una volta rientrati, i fondi vengono riutilizzati per nuovi finanziamenti o progetti.

24 A Padova un network composto da: La finanza etica - Banca popolare Etica (1999) una cooperativa con più di soci persone fisiche e soci persone giuridiche; orienta il risparmio verso progetti con finalità sociali, sostegno al terzo settore - Consorzio Etimos i soci sono cooperative del commercio equo e solidale, ong, associazioni, fondazioni ed enti religiosi; opera in paesi dell America del Sud e Centrale, dell Africa, del Medio Oriente, dei Balcani. - Fondazione Choros raccoglie fondi presso soggetti privati e pubblici per sostenere progetti di valore sociale, sia in Italia che nel mondo.

25 Le Banche ad orientamento sociale Antesignane delle banche di microcredito sono le Casse di risparmio, le Banche di Credito Cooperativo, le Banche popolari, tutte con una struttura proprietaria socialmente estesa (con voto capitario), una gestione particolare degli utili (che vengono reinvestiti e non distribuiti) e una governance attenta al territorio. Promuovono progetti di microcredito per combattere l usura, le nuove povertà, aiutare le famiglie che hanno il mutuo di prima casa da pagare, favorire l imprenditoria giovanile, aiutare gli immigrati

26 L iniziativa di Viterbo: il microcredito fondato su partnership Reti sociali Fondo di garanzia Soggetti tecnici Finanziatore Soggetto finanziato

27 Alcune ipotesi da verificare Il Microcredito: è esportabile dai paesi in via di sviluppo ai paesi già sviluppati come sostegno, soprattutto, allo start-up non è alternativo al credito ordinario fa riscoprire al banchiere la sua funzione originaria deve evolvere verso altre forme di sostegno finanziario (da Microcredito a Microfinanza). Quello che occorre soprattutto sono i servizi legati al Business management, che richiedono la cooperazione tra soggetti diversi con competenze diverse (tra queste vi è l Università) la sua gestione ottimale è di tipo privatistico, con rigorosa professionalità, attenzione ai rientri e agli utili per i soggetti coinvolti, ma con una sensibilità per la dimensione sociale il suo obiettivo è, dunque, quello di introdurre anche nella finanza l impresa sociale e la responsabilità - etica e nei confronti del territorio

28 Spunti per ulteriori approfondimenti

EMERGENZA LAVORO E MICROCREDITO

EMERGENZA LAVORO E MICROCREDITO EMERGENZA LAVORO E MICROCREDITO il LAVORO: la più grande emergenza del nostro tempo!!! Parte 2, Allegati PROGETTO DISTRETTUALE 2060 A.R. 2014-2015, 2015-2016, 2016-2017 Allegati 1. Il microcredito nel

Dettagli

Corso di Economia degli Intermediari Finanziari

Corso di Economia degli Intermediari Finanziari Giulio Tagliavini - Massimo Regalli Corso di Economia degli Intermediari Finanziari Il microcredito Ma i poveri risparmiano? Si osservi la seguente tabella (ripresa dal sito www.manitese.it) Popolazione

Dettagli

Finanza Etica e microcredito

Finanza Etica e microcredito Finanza Etica e microcredito! Il movimento della finanza etica in Italia nasce alla fine degli anni settanta con la costituzione delle MAG (mutue di autogestione) e si sviluppa fino ai giorni nostri con

Dettagli

CREDITO AL FUTURO. Osservare, ascoltare e animare per un credito a misura di persona. Incontri formativi per operatori dei Centri di Ascolto

CREDITO AL FUTURO. Osservare, ascoltare e animare per un credito a misura di persona. Incontri formativi per operatori dei Centri di Ascolto CREDITO AL FUTURO Osservare, ascoltare e animare per un credito a misura di persona 1 Incontri formativi per operatori dei Centri di Ascolto Andria, 26 e 27 Aprile, 3 Maggio 2012 Clara Marrone clara.marrone@gmail.com

Dettagli

Il quinto e ultimo capitolo quinto è dedicato al caso italiano. Nel nostro paese, la domanda di

Il quinto e ultimo capitolo quinto è dedicato al caso italiano. Nel nostro paese, la domanda di I SINTESI Questo numero di Osservatorio monetario viene interamente dedicato all analisi delle implicazioni derivanti dallo sviluppo della microfinanza. Il primo capitolo descrive le ragioni del successo

Dettagli

LE ESPERIENZE DI MICROCREDITO IN EMILIA ROMAGNA

LE ESPERIENZE DI MICROCREDITO IN EMILIA ROMAGNA «Il Microcredito: la buona economia» Dal denaro alla cura. Lo strumento Microcredito sul territorio Carpi, 12 Aprile 2013 LE ESPERIENZE DI MICROCREDITO IN EMILIA ROMAGNA Realizzazione di una Guida pratica

Dettagli

Associazione micro.bo Il microcredito a Bologna

Associazione micro.bo Il microcredito a Bologna Forlì, 2 dicembre 2005 Associazione micro.bo Il microcredito a Bologna Chiara Valentini operatore micro.bo Cos è il MICROCREDITO Il microcredito è un sistema di credito basato su programmi che concedono

Dettagli

La microfinanza in America Latina: il punto di vista degli operatori del settore

La microfinanza in America Latina: il punto di vista degli operatori del settore La microfinanza in America Latina: il punto di vista degli operatori del settore Un indagine esplorativa condotta dalla Fondazione Giordano Dell Amore e dalla Rete Italia America Latina sulle sfide attuali

Dettagli

PROPOSTA DI LEGGE D iniziativa dei Deputati PEZZOTTA, BARETTA, BERNINI. Misure per favorire la promozione e la diffusione del microcredito

PROPOSTA DI LEGGE D iniziativa dei Deputati PEZZOTTA, BARETTA, BERNINI. Misure per favorire la promozione e la diffusione del microcredito PROPOSTA DI LEGGE D iniziativa dei Deputati PEZZOTTA, BARETTA, BERNINI Misure per favorire la promozione e la diffusione del microcredito Onorevoli Colleghi! - Negli ultimi anni il settore della microfinanza

Dettagli

ActionAid e le Aziende per la Giustizia Sociale!

ActionAid e le Aziende per la Giustizia Sociale! ActionAid e le Aziende per la Giustizia Sociale! Indice dei contenuti ActionAid Italia Giornata Mondiale per la Giustizia Sociale ActionAid e la Giustizia Sociale Progetto Etiopia Aziende in azione per

Dettagli

MASTER FINANZA PER LO SVILUPPO

MASTER FINANZA PER LO SVILUPPO MASTER FINANZA PER LO SVILUPPO Per diventare professionisti del microcredito Perché un Master in Finanza per lo Sviluppo? Per offrire un percorso di specializzazione che mette insieme due mondi apparentemente

Dettagli

La finanza sostenibile. Cos è e come funziona?

La finanza sostenibile. Cos è e come funziona? La finanza sostenibile Cos è e come funziona? Alberto Stival,, 13.01.2016 in breve (SSF) rafforza la posizione della Svizzera sul mercato globale per la finanza sostenibile, fornendo informazioni e formazione

Dettagli

I FINANZIAMENTI AGEVOLATI

I FINANZIAMENTI AGEVOLATI I FINANZIAMENTI AGEVOLATI FINANZIAMENTI AGEVOLATI Sia in avvio di attività che durante la sua vita è sempre bene prendere in considerazione la possibilità di accedere a finanziamenti agevolati. Non devono

Dettagli

progredire con gli strumenti finanziari ESIF Il Fondo Sociale Europeo Strumenti finanziari

progredire con gli strumenti finanziari ESIF Il Fondo Sociale Europeo Strumenti finanziari progredire con gli strumenti finanziari ESIF Il Fondo Sociale Europeo Gli strumenti finanziari co-finanziati dal Fondo Sociale Europeo permettono di investire, in modo sostenibile ed efficiente, per rafforzare

Dettagli

Il Microcredito. Caterina Spadaro Corso di Laurea Magistrale in Relazioni internazionli Facoltà di Scienze Politiche

Il Microcredito. Caterina Spadaro Corso di Laurea Magistrale in Relazioni internazionli Facoltà di Scienze Politiche Il Microcredito Caterina Spadaro Corso di Laurea Magistrale in Relazioni internazionli Facoltà di Scienze Politiche Elisa Di Gloria Corso di Laurea Magistrale in Matematica Facoltà di SMFN Introduzione

Dettagli

VI Corso Multidisciplinare UNICEF di Educazione allo Sviluppo

VI Corso Multidisciplinare UNICEF di Educazione allo Sviluppo VI Corso Multidisciplinare UNICEF di Educazione allo Sviluppo Microcredito: una strategia per ridurre la povertà? Veronica Polin Università degli Studi di Verona 1 Esclusione finanziaria: dimensione 3

Dettagli

per micro PERCORSI DI MICROCREDITO

per micro PERCORSI DI MICROCREDITO per micro PERCORSI DI MICROCREDITO Siamo nati per accompagnare, fianco a fianco, con competenza ed entusiasmo, chi ha deciso di investire su se stesso, di intraprendere un attività di impresa un percorso

Dettagli

Cos è Etico nella Finanza Etica?

Cos è Etico nella Finanza Etica? Università degli Studi di Trento Educazione alla Finanza Etica, Responsabile e Felice Trento 28 novembre 2009 Struttura dell Intervento Cosa vuol dire finanza etica? Il ruolo del sistema finanziario Finanza

Dettagli

Microcredito e microfinanza, tra teoria e pratica. Dall estero all Italia, differenze, opportunità e criticità per sfidare la crisi locale e globale.

Microcredito e microfinanza, tra teoria e pratica. Dall estero all Italia, differenze, opportunità e criticità per sfidare la crisi locale e globale. Microcredito e microfinanza, tra teoria e pratica. Dall estero all Italia, differenze, opportunità e criticità per sfidare la crisi locale e globale. Relazione della dottoressa Simona Lanzoni Chi è Fondazione

Dettagli

progredire con gli strumenti finanziari ESIF Il Fondo Europeo per gli Affari Marittimi e la Pesca Strumenti finanziari

progredire con gli strumenti finanziari ESIF Il Fondo Europeo per gli Affari Marittimi e la Pesca Strumenti finanziari progredire con gli strumenti finanziari ESIF Il Fondo Europeo per gli Affari Marittimi e la Pesca Gli strumenti finanziari co-finanziati dal Fondo Europeo per gli Affari Marittimi e la Pesca permettono

Dettagli

Opportunità d impresa ed esclusione dal credito: il caso italiano

Opportunità d impresa ed esclusione dal credito: il caso italiano Opportunità d impresa ed esclusione dal credito: il caso italiano Rapporto RITMI (Rete Italiana della Microfinanza) Francesco Terreri, Microfinanza srl Luigi Galimberti Faussone, Microfinanza srl Con il

Dettagli

Fare Impresa. Ecco l alternativa. Massimo Calzoni Finanza e Impresa Promozione, Sviluppo e Marketing Roma, 06 marzo 2012

Fare Impresa. Ecco l alternativa. Massimo Calzoni Finanza e Impresa Promozione, Sviluppo e Marketing Roma, 06 marzo 2012 Agenzia nazionale per l attrazione degli investimenti e lo sviluppo d impresa SpA Fare Impresa Ecco l alternativa Massimo Calzoni Finanza e Impresa Promozione, Sviluppo e Marketing Roma, 06 marzo 2012

Dettagli

Banca Popolare Etica. L interesse più alto è quello di tutti. Roberto Marino Area Territoriale Centro Banca popolare Etica

Banca Popolare Etica. L interesse più alto è quello di tutti. Roberto Marino Area Territoriale Centro Banca popolare Etica Banca Popolare Etica L interesse più alto è quello di tutti Roberto Marino Area Territoriale Centro Banca popolare Etica Banca popolare Etica È punto di incontro tra: risparmiatori che condividono l esigenza

Dettagli

Banche e crisi Microcredito

Banche e crisi Microcredito Banche e crisi Microcredito Oggetto conversazione Attuale situazione di grave recessione Domande che tutti si fanno Le banche hanno doveri e quindi responsabilità sociale? Come devono comportarsi in caso

Dettagli

Buone pratiche di finanza etica e microcredito

Buone pratiche di finanza etica e microcredito 1 Laboratorio 2 Buone pratiche di finanza etica e microcredito Che cosa è il microcredito Il microcredito è uno strumento di sviluppo economico, che permette alle persone in situazione di povertà ed emarginazione

Dettagli

Rete Europea di Microfinanza Studio del Settore del Microcredito nell Unione Europea 2010 2011

Rete Europea di Microfinanza Studio del Settore del Microcredito nell Unione Europea 2010 2011 Rete Europea di Microfinanza Studio del Settore del Microcredito nell Unione Europea 2010 2011 Questionario per l indagine sulle istituzioni di microfinanza Sommario: I. Caratteristiche istituzionali chiave

Dettagli

EaSI Employment and Social Innovation. Assi PROGRESS e EURES

EaSI Employment and Social Innovation. Assi PROGRESS e EURES Provincia di Pistoia EaSI Employment and Social Innovation Assi PROGRESS e EURES Potenzialità per il lavoro e l integrazione sociale su scala europea Carla Gassani Servizio Politiche attive del Lavoro,

Dettagli

BANCA POPOLARE ETICA

BANCA POPOLARE ETICA BANCA POPOLARE ETICA L'interesse più alto è quello di tutti Accesso al credito per le cooperative. Strategie operative per trovare la combinazione giusta Cagliari, 26/02/2015 Antonio Pratesi Area Commerciale

Dettagli

Il giorno per giorno

Il giorno per giorno Il giorno per giorno Vado a dormire Mi alzo la mattina Compro 1$ di paglia Produco 4 cesti Rimane 1$ Utilizzo 3$ per mangiare e nutrire la famiglia Ricavo 4$ Vendo ogni cesto a 1$ I poveri e il normale

Dettagli

I FINANZIAMENTI PER AVVIARE L IMPRESA. Strumenti didattici per l orientamento alla creazione d impresa

I FINANZIAMENTI PER AVVIARE L IMPRESA. Strumenti didattici per l orientamento alla creazione d impresa I FINANZIAMENTI PER AVVIARE L IMPRESA Strumenti didattici per l orientamento alla creazione d impresa I finanziamenti per avviare l impresa il sistema bancario L avvio di un attività imprenditoriale richiede

Dettagli

PROGETTO A.MI.CI. ACCESSO AL MICROCREDITO DEGLI IMMIGRATI

PROGETTO A.MI.CI. ACCESSO AL MICROCREDITO DEGLI IMMIGRATI PROGETTO A.MI.CI. ACCESSO AL MICROCREDITO DEGLI IMMIGRATI Il microcredito: tendenze e prospettive applicative Prof. Leonardo Becchetti Grameen bank: : il caso più noto 1974 Yunus insegna a Chittagong;

Dettagli

Sommario: Questionario Studio del Settore del Microcredito nell Unione Europe 2010-2011 ; Versione 06.03.2012 pag 1

Sommario: Questionario Studio del Settore del Microcredito nell Unione Europe 2010-2011 ; Versione 06.03.2012 pag 1 Rete Europea di Microfinanza Studio del Settore del Microcredito nell Unione Europea 2010-2011 Questionario per l indagine sulle istituzioni di microfinanza Sommario: I. Caratteristiche istituzionali chiave

Dettagli

Scheda sintetica del progetto. "Start-up della fondazione Senegal Italia per il Co-Sviluppo"

Scheda sintetica del progetto. Start-up della fondazione Senegal Italia per il Co-Sviluppo Scheda sintetica del progetto "Start-up della fondazione Senegal Italia per il Co-Sviluppo" Informazioni generali Nome del proponente IPSIA Milano Progetto congiunto presentato da: Associazione partner

Dettagli

Chi siamo Associazione PerMicroLab Onlus non ha scopo di lucro finalità solidarietà sociale

Chi siamo Associazione PerMicroLab Onlus non ha scopo di lucro finalità solidarietà sociale Indice Chi siamo La nostra mission La nostra storia I soci Con chi collaboriamo Il programma Youth Business Italy Il Mentoring I Mentor volontari Contatti Chi siamo L Associazione PerMicroLab Onlus, già

Dettagli

C ambieresti il modo di investire i tuoi L INVESTIMENTO ETICO

C ambieresti il modo di investire i tuoi L INVESTIMENTO ETICO FINANZA L INVESTIMENTO ETICO C ambieresti il modo di investire i tuoi soldi? Tra i vari aspetti su cui bisogna cominciare a riflettere troviamo la, che ha un ruolo preponderante nei destini del mondo,

Dettagli

Fondazione Microcredito e Sviluppo

Fondazione Microcredito e Sviluppo Fondazione Microcredito e Sviluppo Caltagirone La missione della Fondazione Favorire la valorizzazione, la promozione, lo sviluppo e la gestione del dispositivo del microcredito quale strumento di coesione

Dettagli

Sono ammissibili gli investimenti realizzati successivamente all 1.1.2004.

Sono ammissibili gli investimenti realizzati successivamente all 1.1.2004. Con decorrenza dal 1 giugno 2005 sono operativi i sottodescritti due Fondi, costituiti dalla Comunità Montana con il concorso finanziario della Provincia e della Camera di Commercio di Reggio Emilia, per

Dettagli

Microcredito nel territorio: BCC Castenaso

Microcredito nel territorio: BCC Castenaso Convegno Microcredito in Emilia-Romagna: le esperienze a confronto 21 maggio 2010, Bologna Microcredito nel territorio: BCC Castenaso Nadia Bosi Responsabile Ufficio Sviluppo BCC Castenaso I poveri sono

Dettagli

l imprenditoria sociale

l imprenditoria sociale L iniziativa per l imprenditoria sociale della Commissione europea Mercato interno e servizi L iniziativa per l imprenditoria sociale della Commissione europea Presidente della Commissione europea, José

Dettagli

AGENZIA CIVICA DI AVVIAMENTO AL CREDITO

AGENZIA CIVICA DI AVVIAMENTO AL CREDITO per l innovazione della città CHANGE MILANO è un iniziativa del Partito Democratico: un piano di progetti d innovazione per il governo della Città AGENZIA CIVICA DI AVVIAMENTO AL CREDITO Per aprire la

Dettagli

IAA - INSEAD Alumni Association ITALY. Milano, 19 marzo 2012

IAA - INSEAD Alumni Association ITALY. Milano, 19 marzo 2012 IAA - INSEAD Alumni Association ITALY Milano, 19 marzo 2012 Il microcredito in Bangladesh ed in Italia Il microcredito non è una forma di beneficenza, ma uno strumento di credito innovativo concesso a

Dettagli

Ottavo Obiettivo: Sviluppare una partnership globale per lo sviluppo

Ottavo Obiettivo: Sviluppare una partnership globale per lo sviluppo Ottavo Obiettivo: Sviluppare una partnership globale per lo sviluppo Gli Obiettivi di Sviluppo del Millennio riconoscono esplicitamente che si può eliminare la povertà solo attraverso una "partnership

Dettagli

ASSET BUILDING & MICROCREDITO INDIVIDUALE

ASSET BUILDING & MICROCREDITO INDIVIDUALE Programma triennale di politiche pubbliche di contrasto alla vulnerabilità sociale e alla povertà ASSET BUILDING & MICROCREDITO INDIVIDUALE Torino, 14 febbraio 2007 Andrea Limone Ufficio Studi e Progettazione

Dettagli

GIUSEPPE TARDIVO IL MICROCREDITO. Relazione in occasione dell inaugurazione della Mostra fotografica Ndithini, sguardi da una missione

GIUSEPPE TARDIVO IL MICROCREDITO. Relazione in occasione dell inaugurazione della Mostra fotografica Ndithini, sguardi da una missione GIUSEPPE TARDIVO IL MICROCREDITO Relazione in occasione dell inaugurazione della Mostra fotografica Ndithini, sguardi da una missione 28 febbraio 2013 Salone d Onore del Comune di Cuneo 1.CHE COS È IL

Dettagli

Spese ammissibili: spese per acquisto di macchinari, attrezzature, impianti, beni strumentali, hardware, software e tecnologie digitali

Spese ammissibili: spese per acquisto di macchinari, attrezzature, impianti, beni strumentali, hardware, software e tecnologie digitali Bando/Agevolazione: Beni strumentali ("Nuova Sabatini") Obiettivo: incrementare la competitività e migliorare l accesso al credito delle micro, piccole e medie imprese, attraverso l acquisto di nuovi macchinari,

Dettagli

progredire con gli strumenti finanziari ESIF Il Fondo Europeo di Sviluppo Regionale Strumenti finanziari

progredire con gli strumenti finanziari ESIF Il Fondo Europeo di Sviluppo Regionale Strumenti finanziari progredire con gli strumenti finanziari ESIF Il Fondo Europeo di Sviluppo Regionale Gli strumenti finanziari co-finanziati dai Fondi Strutturali e di Investimento Europei permettono di investire, in modo

Dettagli

Le economie evolute, la micro-finanza e l accesso al credito Spunti di riflessione fra modelli metodologici e opportunità di applicazione

Le economie evolute, la micro-finanza e l accesso al credito Spunti di riflessione fra modelli metodologici e opportunità di applicazione Le economie evolute, la micro-finanza e l accesso al credito Spunti di riflessione fra modelli metodologici e opportunità di applicazione Massimo Carrozzo Roma, 4 maggio 2010 1 Agenda Contesto economico

Dettagli

Mani Tese 2013. www.manitese.it u n i m p e g n o d i g i u s t i z i a

Mani Tese 2013. www.manitese.it u n i m p e g n o d i g i u s t i z i a u n i m p e g n o d i g i u s t i z i a MANI TESE ONG/ONLUS Da 49 anni verso un mondo più giusto Mani Tese è un Organizzazione Non Governativa nata in Italia nel 1964 per combattere la fame e gli squilibri

Dettagli

MAIN SPONSOR SPONSORS MEDIA PARTNER

MAIN SPONSOR SPONSORS MEDIA PARTNER MAIN SPONSOR SPONSORS MEDIA PARTNER Milano, 7 ottobre 2015 Nuove opportunità per il mondo dei fondi d investimento: l Impact Investing FABIO SALVIATO DIRETTORE GENERALE, SEFEA S.C. 2 FEBEA Milano, 7 ottobre

Dettagli

SCHEDA Offerta formativa FIDET COOP Basilicata

SCHEDA Offerta formativa FIDET COOP Basilicata SCHEDA Offerta formativa FIDET COOP Basilicata 1) Corso in: GESTIONE ED ORGANIZZAZIONE DI IMPRESA SOCIALE: MANAGER DEL SOCIALE Cod. 1 - I.S. 2) Corso in GESTIONE AVANZATA DI IMPRESA SOCIALE: ECONOMIA,

Dettagli

Microfinanza e sviluppo Presentazione nell ambito del seminario FAO del 10-10-2012

Microfinanza e sviluppo Presentazione nell ambito del seminario FAO del 10-10-2012 Microfinanza e sviluppo Presentazione nell ambito del seminario FAO del 10-10-2012 Laura Viganò University of Bergamo Italy Research Center on International Cooperation Lo sviluppo economico Livello macro:

Dettagli

WELFARE AZIENDALE. Ottimizzare il costo del lavoro migliorando il clima aziendale

WELFARE AZIENDALE. Ottimizzare il costo del lavoro migliorando il clima aziendale WELFARE AZIENDALE Ottimizzare il costo del lavoro migliorando il clima aziendale L esperienza di Muoversi nella gestione di piani benefit e work life balance: il caso concreto di BPER Milano, 15 Aprile

Dettagli

66 UNA NUOVA CHANCE PER I PROFESSIONISTI

66 UNA NUOVA CHANCE PER I PROFESSIONISTI 66 UNA NUOVA CHANCE PER I PROFESSIONISTI di FRANCESCO VERBARO Èdifficile trovare dei legami immediati tra microcredito e libere professioni. Eppure non è impossibile. Come ben sintetizzato dal Presidente

Dettagli

Un network dinamico e leader nel settore immobiliare pag. 1. Il Gruppo e le sue attività pag. 2. L organizzazione del network pag.

Un network dinamico e leader nel settore immobiliare pag. 1. Il Gruppo e le sue attività pag. 2. L organizzazione del network pag. DOCUMENTAZIONE CONTENUTA NELLA CARTELLA Un network dinamico e leader nel settore immobiliare pag. 1 Il Gruppo e le sue attività pag. 2 L organizzazione del network pag. 5 Le partnership commerciali pag.

Dettagli

Microcredito alle porte della Lombardia: BCC di Creta Cred. Coop. Piacentino

Microcredito alle porte della Lombardia: BCC di Creta Cred. Coop. Piacentino Microcredito alle porte della Lombardia: BCC di Creta Cred. Coop. Piacentino Bologna, 21 maggio 2010 premessa: la popolazione sotto il livello di povertà L'ISTAT conduce annualmente una analisi delle condizioni

Dettagli

Fondi Jeremie. 3 Maggio 2012 -Palazzo Spadaro-Scicli

Fondi Jeremie. 3 Maggio 2012 -Palazzo Spadaro-Scicli Fondi Jeremie 3 Maggio 2012 -Palazzo Spadaro-Scicli 1 I Fondi Jeremie I Fondi JEREMIE, hanno il preciso obiettivo di promuovere finanziamenti per la creazione e lo sviluppo delle imprese con particolare

Dettagli

Capitolo 13. Crescita economica, produttività e tenore di vita

Capitolo 13. Crescita economica, produttività e tenore di vita Capitolo 13 Crescita economica, produttività e tenore di vita Crescita economica prima di tutto Fino a 100 anni fa la ricchezza delle nazioni (anche di quelle più sviluppate) era assai modesta rispetto

Dettagli

DONNE E IMPRESA: UN BINOMIO DI SUCCESSO IN ITALIA E NEL MONDO?

DONNE E IMPRESA: UN BINOMIO DI SUCCESSO IN ITALIA E NEL MONDO? DONNE E IMPRESA: UN BINOMIO DI SUCCESSO IN ITALIA E NEL MONDO? Strumenti per lo sviluppo dell imprenditorialità femminile: dalla microfinanza al venture capital Intervento di Simona Lanzoni 20 MARZO 2013

Dettagli

Che cos è l impresa sociale?

Che cos è l impresa sociale? Che cos è l impresa sociale? Laboratorio ARCO Università di Firenze Pistoia, 22 febbraio 2011 1 Social business o Impresa sociale? Vi è un impostazione anglosassone ed una europeo-italiana. La prima muove

Dettagli

BANCA, TERRITORIO E SVILUPPO D IMPRESA

BANCA, TERRITORIO E SVILUPPO D IMPRESA Venerdì 8 giugno ore 18.00 Ristorante Hermanos Capaccio BANCA, TERRITORIO E SVILUPPO D IMPRESA Evoluzione e Prospettive degli Strumenti Agevolativi a Regia Regionale, Nazionale e Comunitaria a favore delle

Dettagli

Data: 19/10/2015 Pagina: 12

Data: 19/10/2015 Pagina: 12 Data: 19/10/2015 Pagina: 12 Data: 26/10/2015 237 milioni per ventimila imprese europee. CNA: "Azione utile per agevolare la nascita di nuove attività" La Commissione europea e il Fondo europeo per gli

Dettagli

COMPORTAMENTI VIRTUOSI ANTI-CRISI

COMPORTAMENTI VIRTUOSI ANTI-CRISI LAMEZIA TERME 2012-11-17 FQTS sud COMPORTAMENTI VIRTUOSI ANTI-CRISI Tommaso Marino Coordinatore dei Soci della Calabria di Banca Popolare Etica ALCUNE PRECISAZIONI legislative DECRETO LEGISLATIVO 13 agosto

Dettagli

LA GLOBALIZZAZIONE. Istituto Primario Primo Grado F.D

LA GLOBALIZZAZIONE. Istituto Primario Primo Grado F.D LA GLOBALIZZAZIONE Istituto Primario Primo Grado F.D Un mondo globalizzato La globalizzazione è un fenomeno che si estende a tutta la superficie terrestre o all intera umanità Essa offre grandi possibilità

Dettagli

Ridurre i divari tra il Nord e il Sud del mondo

Ridurre i divari tra il Nord e il Sud del mondo Ridurre i divari Il problema Fino alla fine degli anni sessanta, la cooperazione allo sviluppo si identificava esclusivamente con la cooperazione economica o con l aiuto umanitario di emergenza. Questa

Dettagli

Banca Popolare Etica L interesse più alto è quello di tutti

Banca Popolare Etica L interesse più alto è quello di tutti Banca Popolare Etica L interesse più alto è quello di tutti Adriano Pallaro Area Innovazione Banca popolare Etica mercoledì 21 novembre 2012 Banca popolare Etica È punto di incontro tra: risparmiatori

Dettagli

La programmazione europea. per lo sviluppo della filiera turistica nel Mezzogiorno

La programmazione europea. per lo sviluppo della filiera turistica nel Mezzogiorno La programmazione europea 2014 2020 per lo sviluppo della filiera turistica nel Mezzogiorno POIn (FESR) 2007-2013 - Attrattori culturali, naturali e turismo Asse II - Linea di intervento II.2.1 Intervento:

Dettagli

Economia sociale e impresa sociale

Economia sociale e impresa sociale Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali DG Terzo settore e formazioni sociali Economia sociale e impresa sociale Intervento di Anna Chiara Giorio 9 gennaio 2014 Indice dell intervento Terzo settore,

Dettagli

MICROCREDITO D IMPRESA DELLA REGIONE PUGLIA

MICROCREDITO D IMPRESA DELLA REGIONE PUGLIA MICROCREDITO D IMPRESA DELLA REGIONE PUGLIA Bari, 27 ottobre 2014 Lorenzo Minnielli Obiettivi Il Fondo Microcredito d Impresa della Puglia è lo strumento con cui la Regione Puglia offre alle micro imprese

Dettagli

Una via sostenibile per raggiungere gli obiettivi economici e sociali dell UE

Una via sostenibile per raggiungere gli obiettivi economici e sociali dell UE Una via sostenibile per raggiungere gli obiettivi economici e sociali dell UE Gli strumenti finanziari co-finanziati dai Fondi Strutturali e di Investimento Europei permettono di investire, in modo sostenibile

Dettagli

DARE VALORE ALLE IMPRESE

DARE VALORE ALLE IMPRESE DARE VALORE ALLE IMPRESE Estero, crescita, nuova imprenditoria Accordo Intesa Sanpaolo - Confindustria Piccola Industria indice 2 UN IMPEGNO COMUNE PER LA CRESCITA 3 I PUNTI CHIAVE DEL NUOVO ACCORDO 4

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati CAMERA DEI DEPUTATI N. 2474 PROPOSTA DI LEGGE D INIZIATIVA DEI DEPUTATI PREZIOSI, VILLECCO CALIPARI, ALBANELLA, ARLOTTI, BASSO, BRAGA, CAPOZZOLO, CARRESCIA, CASATI,

Dettagli

5 L AZIENDA DI PRODUZIONE. 14 ottobre 2005 Ragioneria Generale e Applicata 1

5 L AZIENDA DI PRODUZIONE. 14 ottobre 2005 Ragioneria Generale e Applicata 1 5 L AZIENDA DI PRODUZIONE 14 ottobre 2005 Ragioneria Generale e Applicata 1 Due principali tipologie di aziende Tutte le aziende esercitano attività di acquisizione, produzione ed uso dei beni economici

Dettagli

BANDO PER IL SOSTEGNO DELLA PICCOLA IMPRENDITORIA INNOVATIVA

BANDO PER IL SOSTEGNO DELLA PICCOLA IMPRENDITORIA INNOVATIVA BANDO PER IL SOSTEGNO DELLA PICCOLA IMPRENDITORIA INNOVATIVA PREMESSE MagVenezia e Consorzio Finanza Solidale realizzano da 20 anni sul territorio del veneziano un attività finanziaria a sostegno dello

Dettagli

Un progetto per l autonomia dei giovani: perchè

Un progetto per l autonomia dei giovani: perchè Un progetto per l autonomia dei giovani: perchè I giovani sono coinvolti da alcuni cambiamenti dovuti sia a fattori socio economici che culturali: il prolungamento della gioventù, il ritardo nell accesso

Dettagli

Il consumo socialmente responsabile nei paesi sviluppati

Il consumo socialmente responsabile nei paesi sviluppati Sviluppo agricolo e povertà rurale nell era della globalizzazione: il contributo della Facoltà di Agraria Portici, 27 marzo 2006 Il consumo socialmente responsabile nei paesi sviluppati Ornella Wanda Maietta

Dettagli

I.C.S. Iniziativa Car Sharing. La mobilità sostenibile: ricerca, innovazione e opportunità di business Milano, 28 gennaio 2008

I.C.S. Iniziativa Car Sharing. La mobilità sostenibile: ricerca, innovazione e opportunità di business Milano, 28 gennaio 2008 I.C.S. Iniziativa Car Sharing La mobilità sostenibile: ricerca, innovazione e opportunità di business Milano, 28 gennaio 2008 IL CAR SHARING Il CAR SHARING è un servizio di mobilità che consente di acquistare

Dettagli

INTRODUZIONE ALLA MICROFINANZA. Lucia Dalla Pellegrina. Università Milano-Bicocca. Corso di Economia Finanziaria M

INTRODUZIONE ALLA MICROFINANZA. Lucia Dalla Pellegrina. Università Milano-Bicocca. Corso di Economia Finanziaria M INTRODUZIONE ALLA MICROFINANZA Lucia Dalla Pellegrina Università Milano-Bicocca Corso di Economia Finanziaria M Ottobre 2014 IL CREDITO NEI PAESI IN VIA DI SVILUPPO (PVS) TRE CANALI: CREDITO BANCARIO CREDITO

Dettagli

Lo studio di fattibilità di un programma di MF

Lo studio di fattibilità di un programma di MF Lo studio di fattibilità di un programma di MF Georgia Bertagna 18 e 19 novembre 2009 L identificazione Fase di IDENTIFICAZIONE le idee per la creazione o variazione del progetto e le azioni necessarie

Dettagli

VIII) FONDO INTERNAZIONALE PER LO SVILUPPO AGRICOLO

VIII) FONDO INTERNAZIONALE PER LO SVILUPPO AGRICOLO VIII) FONDO INTERNAZIONALE PER LO SVILUPPO AGRICOLO Cenni storici e aspetti generali 1. Il Fondo Internazionale per lo Sviluppo Agricolo (IFAD), con sede a Roma, è stato creato nel 1977 a seguito di una

Dettagli

Università di Macerata. L internazionalizzazione delle PMI: problemi e prospettive

Università di Macerata. L internazionalizzazione delle PMI: problemi e prospettive Università di Macerata Facoltà di Giurisprudenza Dipartimento di Studi Giuridici ed Economici L internazionalizzazione delle PMI: problemi e prospettive Francesca Spigarelli spigarelli@unimc.it Tecnologia,

Dettagli

Periodo contabile Un periodo di tempo costante, come ad esempio un trimestre o un anno, utilizzato come riferimento per la redazione dei bilanci.

Periodo contabile Un periodo di tempo costante, come ad esempio un trimestre o un anno, utilizzato come riferimento per la redazione dei bilanci. Periodo contabile Un periodo di tempo costante, come ad esempio un trimestre o un anno, utilizzato come riferimento per la redazione dei bilanci. Debiti verso fornitori Importi dovuti ai fornitori. Crediti

Dettagli

BANDO A SOSTEGNO DELL IMPRENDITORIA GIOVANILE

BANDO A SOSTEGNO DELL IMPRENDITORIA GIOVANILE BANDO A SOSTEGNO DELL IMPRENDITORIA GIOVANILE PREMESSE MagVenezia e Consorzio Finanza Solidale realizzano da 20 anni sul territorio del veneziano un attività finanziaria a sostegno dello sviluppo dell

Dettagli

INIZIATIVE DI MICROCREDITO IN ITALIA E CORPORATE GOVERNANCE

INIZIATIVE DI MICROCREDITO IN ITALIA E CORPORATE GOVERNANCE INIZIATIVE DI MICROCREDITO IN ITALIA E CORPORATE GOVERNANCE Università degli Studi di Parma Facoltà di Economia Corso di Laurea Specialistica in Sviluppo Locale, Cooperazione e Mercati Internazionali Chiar.mo:

Dettagli

Progetto Multicanalità Integrata. Contact Unit. Milano, 17 luglio 2014

Progetto Multicanalità Integrata. Contact Unit. Milano, 17 luglio 2014 Progetto Multicanalità Integrata Contact Unit Milano, 17 luglio 2014 La nostra formula per il successo Piano d Impresa 2014-2017 1 Solida e sostenibile creazione e distribuzione di valore Aumento della

Dettagli

RIEPILOGO AGEVOLAZIONI ATTIVE

RIEPILOGO AGEVOLAZIONI ATTIVE RIEPILOGO AGEVOLAZIONI ATTIVE AGEVOLAZIONI ATTIVE INVITALIA Prestito d Onore Regioni: Abruzzo, Basilicata, Calabria, Molise, Puglia, Campania, Sardegna, Sicilia Microimpresa Regioni: Abruzzo, Basilicata,

Dettagli

Progetti ad oggi finanziati Ad oggi, grazie al risparmio raccolto con Ethical Banking, è stato possibile finanziare i seguenti progetti:

Progetti ad oggi finanziati Ad oggi, grazie al risparmio raccolto con Ethical Banking, è stato possibile finanziare i seguenti progetti: Premessa Ethical Banking è il nome che la Bcc di Filottrano ha dato ad una nuova proposta di finanza etica locale per un utilizzo solidale del credito e del risparmio. Cos è e come funziona Ethical Banking

Dettagli

La gestione delle donazioni in Abruzzo dopo il terremoto del 2009

La gestione delle donazioni in Abruzzo dopo il terremoto del 2009 La gestione delle donazioni in Abruzzo dopo il terremoto del 2009 Nei mesi successivi al terremoto il Dipartimento di Protezione Civile, per gestire al meglio le offerte ricevute vis sms per il terremoto

Dettagli

Ricrediti Microcredito nella Provincia di Parma

Ricrediti Microcredito nella Provincia di Parma Ricrediti Microcredito nella Provincia di Parma Associazione di Promozione Sociale Ricrediti C.F. 92161310344 Via N. Sauro, 3-43121 Parma Tel. 346/9472964 1 Ricrediti è un associazione di promozione sociale

Dettagli

modulo 2 c: Finanza etica e microcredito

modulo 2 c: Finanza etica e microcredito Progetto Azioni di Economia Solidale verso il Distretto maceratese Corso Nuovi modelli economici e percorsi di Economia Solidale modulo 2 c: Finanza etica e microcredito 1 Alcune dichiarazioni sulla microfinanza

Dettagli

Agenda. Gli accordi Intesa Sanpaolo Confindustria Piccola Industria. Consulenza globale. Ambiti d intervento. Conferma e arricchimento soluzioni

Agenda. Gli accordi Intesa Sanpaolo Confindustria Piccola Industria. Consulenza globale. Ambiti d intervento. Conferma e arricchimento soluzioni Agenda Gli accordi Intesa Sanpaolo Confindustria Piccola Industria Consulenza globale Ambiti d intervento Conferma e arricchimento soluzioni 1 Intesa Sanpaolo - Confindustria Piccola Industria Un impegno

Dettagli

FINANZIAMENTO FONDO MICROCREDITO FSE Per tutta la Sardegna scadenza: 30.10.2014

FINANZIAMENTO FONDO MICROCREDITO FSE Per tutta la Sardegna scadenza: 30.10.2014 FINANZIAMENTO FONDO MICROCREDITO FSE Per tutta la Sardegna scadenza: 30.10.2014 Caratteristiche generali: La Regione Sardegna, con Deliberazione di Giunta Regionale n. 53/61 del 4.12.2009, ha previsto

Dettagli

Cooperazione e lavoro, la proposta di Confcooperative Napoli per il sistema dell istruzione.

Cooperazione e lavoro, la proposta di Confcooperative Napoli per il sistema dell istruzione. CTS: Strumenti Organizzativi Didattici educativi Seminario Napoli 10.02. Cooperazione e lavoro, la proposta di Confcooperative Napoli per il sistema dell istruzione. In tutti i settori economici nei quali

Dettagli

Un progetto per l autonomia l giovani: PERCHE

Un progetto per l autonomia l giovani: PERCHE Un progetto per l autonomia l dei giovani: PERCHE I giovani sono coinvolti da alcuni cambiamenti dovuti sia a fattori socio economici che culturali: Il prolungamento della gioventù Il ritardo nell accesso

Dettagli

progredire con gli strumenti finanziari ESIF Il Fondo Europeo Agricolo per lo Sviluppo Rurale Strumenti finanziari

progredire con gli strumenti finanziari ESIF Il Fondo Europeo Agricolo per lo Sviluppo Rurale Strumenti finanziari progredire con gli strumenti finanziari ESIF Il Fondo Europeo Agricolo per lo Sviluppo Rurale Gli strumenti finanziari co-finanziati dal Fondo Europeo Agricolo per lo Sviluppo Rurale permettono di investire,

Dettagli

Finanziare le start-up

Finanziare le start-up Stampa Finanziare le start-up admin, Riccardo Ferranti in Bilancio Finanziare le startup Avviare un impresa è il sogno di molte persone che hanno acquisito conoscenze e competenze in un determinato settore

Dettagli

PRIMO RAPPORTO SULLA COOPERAZIONE IN ITALIA. Giuseppe Roma DG Censis. Roma 29 novembre 2012

PRIMO RAPPORTO SULLA COOPERAZIONE IN ITALIA. Giuseppe Roma DG Censis. Roma 29 novembre 2012 PRIMO RAPPORTO SULLA COOPERAZIONE IN ITALIA Giuseppe Roma DG Censis Roma 29 novembre 2012 La forza della cooperazione nell economia italiana 80 mila cooperative Circa 1 milione 350 mila occupati (7,2%

Dettagli

Scheda didattica LA BANCA MONDIALE

Scheda didattica LA BANCA MONDIALE Scheda didattica LA BANCA MONDIALE La Banca Internazionale per la Ricostruzione e lo Sviluppo, conosciuta anche come Banca Mondiale (World Bank), è un istituzione che si occupa di dare assistenza ai Paesi

Dettagli

MICRO-WORK. Microimpresa e nuova occupazione

MICRO-WORK. Microimpresa e nuova occupazione MICRO-WORK Microimpresa e nuova occupazione Le (micro)-imprese in Italia A fine 2014 le microimprese individuali attive sono in termini assoluti 3.161.195, cioè il 61% del totale delle imprese italiane

Dettagli

Garanzia Giovani in ottica di Genere : gli sportelli Impresa Donna in Abruzzo.

Garanzia Giovani in ottica di Genere : gli sportelli Impresa Donna in Abruzzo. Garanzia Giovani in ottica di Genere : gli sportelli Impresa Donna in Abruzzo. Sonia Di Naccio Coordinatrice Impresa Donna Roma, 8 ottobre 2014 Garanzia Giovani in Abruzzo La Regione Abruzzo dispone di

Dettagli

LAZIO. AGEA "OCM Vino Investimenti 2015/2016" SCADENZA: 29/02/2016. MINISTERO TRASPORTI "Investimenti nel settore dell'autotrasporto"

LAZIO. AGEA OCM Vino Investimenti 2015/2016 SCADENZA: 29/02/2016. MINISTERO TRASPORTI Investimenti nel settore dell'autotrasporto AGEA "OCM Vino Investimenti 2015/2016" Sono previsti finanziamenti a fondo perduto a favore delle imprese attive nel settore vitivinicolo (ad esclusione di quelle di commercializzazione) che effettuano

Dettagli