Elementi di Valutazione per l affidamento del servizio di cassa dell Università di Pisa

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Elementi di Valutazione per l affidamento del servizio di cassa dell Università di Pisa"

Transcript

1 Allegato 1 alla Convenzione ELEMENTI DI VALUTAZIONE DELL OFFERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CASSA DELL UNIVERSITÀ DI PISA Il concorrente dovrà presentare un offerta relativamente agli elementi e ai servizi integrativi riportati nella seguente tabella, descritti nei seguenti articoli, che saranno valutati ai fini dell aggiudicazione e saranno recepiti nella convenzione che sarà stipulata con la Banca aggiudicataria. Il punteggio massimo attribuibile all offerta è pari a 100 punti secondo la ripartizione riportata con dettaglio negli articoli seguenti. Elementi di Valutazione per l affidamento del servizio di cassa dell Università di Pisa Elementi Punteggi Max OFFERTA Art.1 - Tasso attivo 15 Art.2 - Anticipazioni di cassa 10 Art.3 - Mutui a tasso fisso 5 Art.4 - Contributo annuo per fini istituzionali dell Università 20 Art.5- Bonifici bancari 3 Art.6 - Accollo spese vive accessorie 3 Art.7- Postazioni POS fisici 3 Art.8 - Postazioni ATM tipo Bancomat 5 Art.9 - Riscossione Tasse Universitarie 20 Art.10 - Servizi per gli studenti 16 1

2 Art. 1-Tasso attivo Il tasso di interesse attivo da applicare sulle giacenze di cassa dell Università detenute presso la Banca Cassiere dovrà essere espresso sotto forma di spread positivo o negativo rispetto all Euribor a tre mesi calcolato prendendo come riferimento, per il mese in corso, il valore medio del mese precedente con indicazione di eventuale spread (EURIBOR +/- spread = tasso) e sarà valutato come segue: Tasso EURIBOR 3 mesi (*)+ spread offerto Tasso EURIBOR 3 mesi (*) + spread più conveniente x numero massimo dei punti Ai fini della gara, per mese in corso si intende il mese in cui cade il termine di scadenza per la presentazione dell offerta. (*) Per Tasso EURIBOR 3 mesi si intende il Tasso EURIBOR 3 mesi (365) Il presente parametro costituisce elemento essenziale dell offerta. Punteggio massimo attribuibile: 15 Art. 2 - Anticipazioni di cassa Il tasso di interesse passivo da applicare all eventuale utilizzo di anticipazione ordinaria di cassa dell Università dovrà essere dichiarato sotto forma di spread positivo o negativo rispetto all Euribor a tre mesi calcolato prendendo come riferimento, per il mese in corso, il valore medio del mese precedente con indicazione di eventuale spread (EURIBOR +/- spread = tasso) e sarà valutato come segue: Tasso EURIBOR 3 mesi (*)+ spread più conveniente x numero massimo dei punti Tasso EURIBOR 3 mesi (*) + spread offerto Ai fini della gara, per mese in corso si intende il mese in cui cade il termine di scadenza per la presentazione dell offerta. (*) Per Tasso EURIBOR 3 mesi si intende il Tasso EURIBOR 3 mesi (365) Il presente parametro costituisce elemento essenziale dell offerta. 2

3 punteggio massimo attribuibile: 10 punti. Art. 3 Mutui a tasso fisso Il tasso di interesse fisso sui mutui ventennali a favore dell Università dovrà essere dichiarato sotto forma di spread positivo o negativo rispetto all Euribor a sei mesi calcolato prendendo come riferimento, per il mese in corso, il valore medio del mese precedente con indicazione di eventuale spread (EURIBOR +/- spread = tasso) e sarà valutato come segue : Tasso EURIBOR 6 mesi(*)+ spread più conveniente _ x numero massimo dei punti Tasso EURIBOR 6 mesi (*) + spread offerto Ai fini della gara, per mese in corso si intende il mese in cui cade il termine di scadenza per la presentazione dell offerta. (*) Per Tasso EURIBOR 6 mesi si intende il Tasso EURIBOR 6 mesi (365) Il presente parametro costituisce elemento essenziale dell offerta. Punteggio massimo attribuibile: 5 Art.4 - Contributo annuo per fini istituzionali dell Università Il concorrente dovrà indicare il contributo annuo offerto per fini istituzionali all Università. La Banca Cassiere dovrà versare all Università per ciascun anno di validità della convenzione - e per frazione di anno (in caso di proroga tecnica) calcolata in proporzione ai giorni - il contributo offerto in denaro ed in forma anticipata entro il 31 gennaio di ciascun anno previsto in convenzione. Il contributo minimo annuo richiesto è di ,00 euro. Saranno pertanto escluse dalla gara offerte con contributi annui inferiori a euro. Eventuali offerte intermedie tra quelle sotto indicate saranno arrotondate, anche ai fini contrattuali, all importo immediatamente inferiore rispetto a quello dell offerta. Eventuali offerte superiori a ,00 Euro saranno considerate, anche ai fini contrattuali, pari a ,00 Euro. Il presente parametro costituisce elemento essenziale dell offerta. 3

4 Il punteggio sarà attribuito come segue: Punteggio massimo attribuibile: 20 punti All offerta pari a ,00 euro annui verrà attribuito il punteggio di 0 punti; Ad offerte pari a ,00 euro annui verrà attribuito il punteggio di 1 punti; Ad offerte pari a ,00 euro annui verrà attribuito il punteggio di 2 punti; Ad offerte pari a ,00 euro annui verrà attribuito il punteggio di 3 punti; Ad offerte pari a ,00 euro annui verrà attribuito il punteggio di 4 punti; Ad offerte pari a ,00 euro annui verrà attribuito il punteggio di 5 punti; Ad offerte pari a ,00 euro annui verrà attribuito il punteggio di 6 punti; Ad offerte pari a ,00 euro annui verrà attribuito il punteggio di 7 punti; Ad offerte pari a ,00 euro annui verrà attribuito il punteggio di 8 punti; Ad offerte pari a ,00 euro annui verrà attribuito il punteggio di 9 punti; Ad offerte pari a ,00 euro annui verrà attribuito il punteggio di 10 punti; Ad offerte pari a ,00 euro annui verrà attribuito il punteggio di 11 punti; Ad offerte pari a ,00 euro annui verrà attribuito il punteggio di 12 punti; Ad offerte pari a ,00 euro annui verrà attribuito il punteggio di 13 punti; Ad offerte pari a ,00 euro annui verrà attribuito il punteggio di 14 punti; Ad offerte pari a ,00 euro annui verrà attribuito il punteggio di 15 punti; Ad offerte pari a ,00 euro annui verrà attribuito il punteggio di 16 punti; Ad offerte pari a ,00 euro annui verrà attribuito il punteggio di 17 punti; Ad offerte pari a ,00 euro annui verrà attribuito il punteggio di 18 punti; Ad offerte pari a ,00 euro annui verrà attribuito il punteggio di 19 punti; Ad offerte pari a ,00 euro annui verrà attribuito il punteggio di 20 punti; Art. 5 - Bonifici bancari I bonifici bancari telematici a favore dei creditori effettuati in Italia e nell Area SEPA sono gratuiti. Non saranno prese in considerazione offerte con bonifici telematici non gratuiti a favore di creditori. Il concorrente dovrà indicare il costo unitario dei bonifici in Area extra SEPA, che sarà valutato come segue. Eventuali offerte intermedie tra quelle sotto indicate saranno arrotondate, anche ai fini contrattuali, all importo immediatamente superiore alla commissione offerta. Il presente parametro costituisce elemento essenziale dell offerta. Il punteggio sarà attribuito come segue: Punteggio massimo attribuibile: 3 punti commissione in euro su 4

5 bonifici in area extra SEPA 0,00 3,00 1,00 2,50 2,00 2,00 3,00 1,50 4,00 1,00 5,00 0,50 6,00 e oltre 6,00 0,00 Art.6 Accollo spese vive accessorie Il concorrente deve dichiarare la propria disponibilità a far fronte alle spese vive accessorie per i pagamenti disposti a mezzo bollettino di conto corrente postale, emissione di assegno circolare o, più in generale, con modalità diverse dal bonifico bancario, nonché alle commissioni o spese di incasso sui pagamenti effettuati dagli utenti e fornitori dei servizi dell Università, senza rivalsa nei confronti dell Università, con l esclusione dell imposta di bollo. Il punteggio sarà attribuito come segue: Punteggio massimo attribuibile: 3 punti. 6.a- ad offerte che prevedono l accollo di tutte le spese vive e accessorie e spese postali e per i pagamenti disposti dall Università a mezzo bollettino di conto corrente postale, emissione di assegno circolare o, più in generale, per i pagamenti disposti dall Università con modalità diverse dal bonifico bancario, nonché l accollo delle commissioni o spese di incasso sui pagamenti effettuati dagli utenti dei servizi dell Università: punti 3 6.b.- ad offerte che prevedono solo l accollo di tutte le spese vive e accessorie e spese postali e per i pagamenti disposti dall Università a mezzo bollettino di conto corrente postale, emissione di assegno circolare o, più in generale, per i pagamenti disposti dall Università con modalità diverse dal bonifico bancario: punti 2 6.c.- ad offerte che prevedono l accollo delle sole commissioni o spese di incasso sui pagamenti effettuati dagli utenti dei servizi dell Università: punti 1 6.d. ad offerte che non prevedono alcun accollo: punti 0 Eventuali offerte che non indichino alcuna delle opzioni di cui ai precedenti punti 6.a, 6.b, 6.c. e 6.d, saranno considerate come offerte che non prevedono alcun accollo, secondo quanto previsto dal precedente punto 6.d.. 5

6 Art. 7 Postazioni POS fisici Il concorrente dovrà presentare un offerta relativa alla disponibilità ad installare gratuitamente presso le Strutture Universitarie o presso l Amministrazione Centrale, entro 60 giorni dalla richiesta avanzata dall Amministrazione, postazioni POS di pagamento fisici (carta di credito e Pago bancomat ). L offerta sarà selezionata sulla base del canone mensile richiesto per postazione e del costo unitario per operazione di pagamento richiesto. Punteggio massimo complessivo attribuibile: 3 punti Il punteggio sarà attribuito come segue: 7.a canone mensile unitario in euro 0 0, , ,25 30 e oltre 30 0,00 Eventuali offerte intermedie tra quelle sopra indicate saranno arrotondate, anche ai fini contrattuali, all importo immediatamente superiore del canone. Punteggio massimo: 0,75 punti 7.b.1 Costo unitario in euro per operazione tramite bancomat 0,75 punti (se = 0 0,75 punti) 1 + commissione minima richiesta X 0,75 punti 1 + commissione richiesta Punteggio massimo: 0,75 punti 6

7 7.b.2 Costo unitario in percentuale per operazione tramite carta di credito 0,75 punti (se = 0 0,75 punti) 1 + commissione minima richiesta X 0,75 punti 1 + commissione richiesta Punteggio massimo: 0,75 punti 7.b.3 Costo fisso unitario in euro per transazione 0,75 punti (se = 0 0,75 punti) 1 + Costo fisso minimo unitario per transazione X 0,75 punti 1 + Costo fisso unitario richiesto per transazione Punteggio massimo: 0,75 punti Il presente parametro costituisce elemento essenziale dell offerta Art.8 - Postazioni ATM tipo Bancomat Il concorrente potrà presentare un offerta relativa alla disponibilità ad installare presso le le Strutture Universitarie o presso l Amministrazione Centrale, postazioni ATM tipo Bancomat. In particolare lo sportello automatico dovrà consentire (mediante l introduzione di tessera a banda magnetica o a microchip o altro nell apposito spazio del distributore, la digitazione del PIN *personal identification number] e la selezione del servizio richiesto attraverso un percorso guidato): il prelevamento di banconote o l utilizzo di altre operazioni connesse, quali la lettura del saldo, la stampa degli estratti conto, o della lista dei movimenti, ricariche di telefoni cellulari delle principali compagnie telefoniche, pagamento tasse universitarie mediante MAV e canoni televisivi; di operare con carte afferenti ai principali circuiti internazionali del settore. Punteggio massimo complessivo attribuibile: 5 punti 7

8 L offerta sarà selezionata sulla base del numero delle postazioni ATM tipo Bancomat che l offerente è disposto ad installare come segue: numero postazioni offerte Numero più elevato postazioni offerte X 2 punti Punteggio massimo: 2 punti Il concorrente dovrà presentare un offerta relativa al canone annuo che il concorrente sarà disposto a pagare all Università per ogni postazione ATM tipo Bancomat installata. L offerta sarà selezionata sulla base del canone annuo più alto offerto all Università per ciascuna postazione ATM tipo bancomat installata, al netto dell IVA, come segue: Canone annuo offerto X 3 punti Canone annuo offerto più conveniente Punteggio massimo: 3 punti. Nel caso in cui l offerta non preveda alcuna postazione o sia offerto un canone annuo uguale a 0 il punteggio assegnato, per ciascun sottopunto, sarà pari a 0. L installazione delle postazioni ATM tipo Bancomat dovrà avvenire senza oneri di installazione e commissioni a carico dell Università entro un anno dall inizio della Convenzione. L aggiudicatario dovrà chiedere l autorizzazione all Università e concordare con la stessa modalità, luoghi e tempi di procedura per l installazione delle postazioni. L aggiudicatario provvederà a svolgere a proprie spese i lavori di predisposizione e adeguamento funzionale dei locali dell Università per renderli idonei ad ospitare la macchina Bancomat e strettamente strumentali alla gestione del servizio. L università fornirà tutte le informazioni sul sito ubicativo che si rendessero necessarie in fase di progettazione. L aggiudicatario farà eseguire tutti gli interventi necessari in accordo alle norme di sicurezza e alle leggi vigenti in materia di lavori pubblici. Al termine dei lavori fornirà all Università tutta la relativa documentazione. Le opere edili eseguite verranno acquisite al patrimonio dell Università. 8

9 L aggiudicatario provvederà a proprie spese alla realizzazione degli impianti per la telefonia e trasmissione dati e alle relative spese di gestione. I consumi elettrici della macchina ATM tipo Bancomat verranno rimborsati all Università previa l installazione di un contatore a defalco. Tutte le operazioni relative alla gestione dello sportello Bancomat (approvvigionamento denaro, manutenzione dello sportello e sorveglianza della postazione) saranno a carico dell aggiudicatario e dovranno essere concordate, per quanto riguarda la tempistica, con l Università. L Università non risponderà ad alcun titolo di eventuali furti di denaro o danneggiamenti che dovessero verificarsi al terminale o a terzi. Si fa presente che esiste già una postazione ATM tipo bancomat installata, in concessione esclusiva, presso la Facoltà di Economia con convenzione in scadenza al 15 ottobre La Banca Cassiere potrà installare una ulteriore postazione presso il Dipartimento di Economia e Management, oltre a quelle offerte in sede di gara, soltanto successivamente al 15 ottobre 2015 alle stesse condizioni del presente articolo (nel sito ubicativo, lasciato libero dal precedente concessionario, già predisposto ed idoneo ad ospitare la macchina ATM ). Art.9 Riscossione Tasse Universitarie Il concorrente dovrà presentare un offerta relativa alla gestione della riscossione delle tasse universitarie. L Università fornirà alla Banca Cassiere, in formato elettronico, tutti i dati necessari agli incassi delle tasse studenti. Il concorrente dovrà impegnarsi obbligatoriamente a gestire gratuitamente le seguenti fasi della riscossione delle tasse studentesche: 1) la predisposizione ed immissione nel circuito interbancario dei flussi informatici propedeutici agli incassi (attualmente gestiti mediante bollettini MAV) e la contestuale trasmissione telematica all Università dei flussi informatici propedeutici. 2) rendicontazione all Università, in formato elettronico, degli incassi effettuati dagli studenti. Il concorrente dovrà formulare obbligatoriamente un offerta per la gestione delle seguenti attività propedeutiche all incasso delle tasse degli studenti. 9

10 I punti complessivi saranno ripartiti come segue: Punteggio massimo complessivo attribuibile: 20 punti A) Il concorrente dovrà impegnarsi alla stampa dei MAV necessari all incasso e spedizione dei MAV agli studenti interessati, alle scadenze indicate dall Università (circa n MAV per ciascun anno solare da effettuare in due spedizioni distinte di circa buste per spedizione). Verrà attribuito un punteggio massimo di 8 punti al concorrente che si impegnerà ad effettuare la stampa e la successiva spedizione dei MAV agli studenti per un costo unitario per ogni busta spedita (comprensivo anche delle spese stampa dei bollettini contenuti) pari a zero. Alle altre offerte sarà attribuito un punteggio secondo la seguente scaletta: costo unitario per busta spedita in euro 0,00 8 0,10 7 0,20 6 0,30 5 0,40 4 0,50 3 0,60 2 0,70 1 0,80 e oltre 0,80 0 Punteggio massimo: 8 punti. Eventuali offerte intermedie tra quelle sopra indicate saranno arrotondate, anche ai fini contrattuali, all importo immediatamente superiore del costo. Il presente parametro costituisce elemento essenziale dell offerta. B 1 ) realizzazione obbligatoria di un sistema per la generazione automatica del MAV in real time al termine di procedure amministrative effettuate da web con l applicativo gestionale degli studenti (iscrizione concorsi, test di valutazione, immatricolazione, ecc.). 10

11 A tal fine la Banca Cassiere dovrà mettere a disposizione un lotto di numeri MAV anonimi che verranno utilizzati sequenzialmente dal sistema informatico dell Università. La rendicontazione dei pagamenti effettuati deve essere la medesima del MAV ordinario. Il presente parametro costituisce elemento essenziale dell offerta B2) Nel caso in cui il sistema di cui al punto B1) venga realizzato con un collegamento di tipo on demand tra il sistema informativo dell Università e quello della banca, per creare una interazione di dati tale da generare un MAV completo di tutti i dati del debitore (cognome e nome, numero di matricola, codice fiscale e causale) e di quelli bancari sarà attributo un punteggio di ulteriori 2 punti. C) operazione di incasso presso lo sportello, a livello nazionale, delle tasse degli studenti. Fermo restando che l incasso delle tasse studentesche presso gli sportelli della Banca Cassiere è gratuito, dovrà essere indicato il costo unitario per ogni incasso presso gli sportelli del circuito bancario nazionale diversi da quelli della Banca Cassiere. Punteggio massimo : 6 punti Il punteggio sarà attribuito come segue: Costo unitario in euro per ogni incasso punti c/o sportelli diversi dal Cassiere 0,00 6 0,15 5 0,30 4 0,45 3 0,60 2 0,75 1 0,90 e oltre 0,90 0 Eventuali offerte intermedie tra quelle sopra indicate saranno arrotondate, anche ai fini contrattuali, all importo immediatamente superiore del costo. 11

12 Il presente parametro costituisce elemento essenziale dell offerta. D1) Installazione obbligatoria di un POS virtuale per il pagamento delle tasse con carta di credito; punteggio massimo 2 punti L installazione del POS virtuale da parte dell aggiudicatario sarà completamente gratuita. Non sarà dovuto alcun canone per l utilizzo del POS virtuale. Verrà attribuito un punteggio relativo alle commissioni su incassi per pagamenti con carta di credito su POS virtuale come segue. Commissioni (in euro) su incassi per pagamenti con carta di credito su pos virtuale 0,00 2,00 0,40 1,50 0,80 1,00 1,20 0,50 1,60 e oltre 1,60 0,00 Eventuali offerte intermedie tra quelle sopra indicate saranno arrotondate, anche ai fini contrattuali, all importo immediatamente superiore della commissione. Le commissioni previste per il pagamento delle tasse con carta di credito dovranno essere addebitate allo studente. Il presente parametro costituisce elemento essenziale dell offerta. D2) Nel caso in cui la banca Cassiere si impegni a fornire un applicativo di gestione del POS virtuale in grado di calcolare la commissione prevista e sommarla alle tasse dovute al momento della transazione in modo che all'università sia accreditato direttamente l intero importo della tassa, verrà attribuito alla Banca Cassiere un punteggio aggiuntivo di 2 punti Art. 10 Servizi per gli studenti A) Tessere multi servizi Il concorrente dovrà presentare un offerta relativa al costo per il rilascio (che sarà a carico dell Università) agli studenti universitari di una tessera multi servizi con funzioni di carta di credito ricaricabile con le specifiche tecniche indicate nella 12

13 convenzione e ai costi di utilizzo della carta stessa (che saranno a carico degli studenti). A.1) Costo per il rilascio della tessera multi servizi. Verrà attribuito un punteggio massimo di 4 punti al concorrente che offrirà per il rilascio delle tessere multi servizi un costo pari a zero. Alle altre offerte sarà attribuito un punteggio secondo la seguente tabella: costo in euro per rilascio per ogni tessera multi servizi 0,00 4,00 1,00 3,50 2,00 3,00 3,00 2,50 4,00 2,00 5,00 1,50 6,00 1,00 7,00 0,50 8,00 e oltre 8,00 0,00 Punteggio massimo complessivo attribuibile: punti 4 Eventuali offerte intermedie tra quelle sopra indicate saranno arrotondate, anche ai fini contrattuali, all importo immediatamente superiore del costo. Il presente parametro costituisce elemento essenziale dell offerta. A.2) Costi per l utilizzo della tessera multi servizi da parte dello studente. A.2.a) il concorrente dovrà impegnarsi ad offrire le seguenti operazioni gratuitamente: - prelievi effettuati presso gli sportelli e gli ATM del Cassiere - Rinnovo annuale della tessera - Commissione su acquisti 13

14 - Rifornimento carburante - Costo sostituzione della tessera A.2.b) altre operazioni Il concorrente dovrà indicare il costo unitario per le seguenti operazioni: A.2.b.1)- costo della ricarica punteggio massimo: punti 1 Costo in euro della ricarica 0,00 1,00 1,00 0,50 2,00 e oltre 2,00 0,00 A.2.b.2) - costo prelievo in Italia da sportelli ATM diversi da quelli della Banca Cassiere punteggio massimo: punti 1 Costo in euro del prelievo in Italia da sportelli ATM diversi da quelli della Banca Cassiere 1,00 1,00 1,50 0,50 2,00 e oltre 2,00 0,00 A.2.b.3) - costo prelievo in Area Euro da sportelli diversi da quelli della Banca Cassiere Punteggio massimo: punti 1 Costo in euro del prelievo da sportelli ATM in Area Euro diversi da quelli della Banca Cassiere 1,00 1,00 2,00 0,50 3,00 e oltre 3,00 0,00 A.2.b.4)-costo prelievo in Area extra Euro da sportelli diversi da quelli della Banca Cassiere 14

15 Costo in euro del prelievo in Area extra euro da sportelli ATM diversi da quelli della Banca Cassiere 1,00 1,00 2,00 0,50 3,00 e oltre 3,00 0,00 Punteggio massimo: punti 1 Punteggio complessivo massimo attribuibile: punti 4 Eventuali offerte intermedie tra quelle sopra indicate ai punti 1, 2, 3, 4, saranno arrotondate, anche ai fini contrattuali, all importo immediatamente superiore del costo. Tutti i parametri di cui al punto A.2 costituiscono elementi essenziali dell offerta. B) Se la Tessera multi servizi offerta dalla banca avrà anche funzioni di Carta Conto (*), verranno attribuiti all offerta presentata 2 punti aggiuntivi. (*) per carta conto si intende una carta dotata di un IBAN come un conto corrente, attraverso la quale è possibile disporre pagamenti ed incassi di qualsiasi natura. Le condizioni praticate per la tessera multi servizi con funzioni di Carta Conto devono essere le stesse offerte per la stessa tessera multi servizi senza tali funzioni. C) Finanziamenti a tasso zero agli studenti Il concorrente potrà offrire una Concessione di finanziamento agli studenti per il pagamento delle tasse universitarie secondo la formula del tasso 0 (zero spese istruttoria, zero tasso debitore delle rate per 12 mesi, zero costo incasso,). In questo caso verranno attribuiti all offerta presentata 2 punti aggiuntivi. D) Totem multiservizi Qualora il concorrente si impegni a mettere a disposizione dell Università, e a garantirne la gestione ordinaria, dei totem multimediali interattivi che, oltre alle normali funzioni di consultazione e ricerca informazioni, forniscano servizi di segreteria self-service e diano la possibilità di stampare su supporto cartaceo (ad esempio MAV per il pagamento tasse universitarie, certificati) verranno attribuiti un massimo di 2 punti aggiuntivi all offerta presentata All offerta sarà attribuito un punteggio secondo la seguente tabella: 15

16 numero totem installati 0 0,00 3 0,50 6 1,00 9 1,50 12 e oltre 12 2,00 Eventuali offerte intermedie tra quelle sopra indicate saranno arrotondate, anche ai fini contrattuali, al numero immediatamente inferiore di totem. D 1) Nel caso in cui i totem siano dotati di apparecchiatura scanner a disposizione degli utenti sarà attribuito un punteggio ulteriore di 1 punto D 2) Nel caso in cui i totem consentano il pagamento delle tasse universitarie attraverso carte tipo bancomat o carte di credito, sarà attribuito un punteggio ulteriore di 1 punto. 16

ELEMENTI DI VALUTAZIONE DELL OFFERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CASSA E ACCESSORI DELL UNIVERSITA DI SASSARI

ELEMENTI DI VALUTAZIONE DELL OFFERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CASSA E ACCESSORI DELL UNIVERSITA DI SASSARI ALLEGATO 1 ELEMENTI DI VALUTAZIONE DELL OFFERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CASSA E ACCESSORI DELL UNIVERSITA DI SASSARI Il concorrente dovrà presentare un offerta relativamente agli elementi e ai

Dettagli

MODULO DELL OFFERTA PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CASSA DELL UNIVERSITA DI PISA. il sottoscritto.. nato. ... con sede in.. CF p.

MODULO DELL OFFERTA PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CASSA DELL UNIVERSITA DI PISA. il sottoscritto.. nato. ... con sede in.. CF p. marca da bollo da 14,62 ALLEGATO A/2 ( modulo dell offerta ) (Da inserire in BUSTA B -Offerta ) MODULO DELL OFFERTA PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CASSA DELL UNIVERSITA DI PISA Il sottoscritto..

Dettagli

Art. 1 - Tasso attivo 4. Art. 2 - Anticipazioni di cassa 3. Art. 3 - Mutui a tasso variabile 6. Art. 4 - Contributo annuo 14

Art. 1 - Tasso attivo 4. Art. 2 - Anticipazioni di cassa 3. Art. 3 - Mutui a tasso variabile 6. Art. 4 - Contributo annuo 14 ALLEGATO 1 al Capitolato Speciale di Appalto ELEMENTI DI VALUTAZIONE DELL OFFERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CASSA E ACCESSORI DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DI FIRENZE Il concorrente dovrà presentare

Dettagli

CRITERI ECONOMICI: MAX 62%

CRITERI ECONOMICI: MAX 62% Il CRITERIO DI AGGIUDICAZIONE è quello dell economicamente più vantaggiosa ai sensi dell art.83 del D.Lgs.12.4.2006, n.163 determinato sulla base dei seguenti criteri e fattori di ponderazione indicati

Dettagli

c) Costo di conservazione dei documenti informatici Costo unitario di conservazione, qualora tale servizio non venga svolto gratuitamente

c) Costo di conservazione dei documenti informatici Costo unitario di conservazione, qualora tale servizio non venga svolto gratuitamente Allegato A2 criteri di aggiudicazione A) CRITERI ECONOMICI A1) CRITERI ECONOMICI DIVERSI PUNTI 60 a) Canone per lo svolgimento del servizio comprensivo di compenso per depositi cauzionali, deposito, custodia

Dettagli

CONTO DI BASE B BPC Per Pensionati con Pensione fino a 1.500,00

CONTO DI BASE B BPC Per Pensionati con Pensione fino a 1.500,00 scheda prodotto CONTO DI BASE B BPC Per pensionati 1.500 rilascio del 30.08.2013 FOGLIO INFORMATIVO CONTO DI BASE B BPC Per Pensionati con Pensione fino a 1.500,00 Tipologia di prodotto: Clientela di destinazione:

Dettagli

A. ELEMENTI ECONOMICI INERENTI IL SERVIZIO Punteggio massimo attribuibile PUNTI 70 Condizioni di ammissione alla gara:

A. ELEMENTI ECONOMICI INERENTI IL SERVIZIO Punteggio massimo attribuibile PUNTI 70 Condizioni di ammissione alla gara: ALLEGATO B Al COMUNE DI COMABBIO Piazza G. Marconi n.1 21020 COMABBIO (VA) OGGETTO: Offerta per il servizio di Tesoreria Comunale periodo 01.01.2008 al 31.12.2012. Il sottoscritto..in qualità di rappresentante

Dettagli

dal Capitolato Tecnico Sezione Aiuti Comunitari di AGEA - Art. 4 e dal Capitolato Tecnico Sezione Tesoreria di AGEA - Art. 4:

dal Capitolato Tecnico Sezione Aiuti Comunitari di AGEA - Art. 4 e dal Capitolato Tecnico Sezione Tesoreria di AGEA - Art. 4: RISPOSTE AI QUESITI IN RELAZIONE AL BANDO DI GARA SIMAP2_ENTEAGEA-2008-106961-F02-IT - GARA PER L'AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA E SERVIZI BANCARI DELL'AGEA PER L'AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA

Dettagli

Allegato 3) MODULO OFFERTA

Allegato 3) MODULO OFFERTA Allegato 3) MODULO OFFERTA APPALTO N 13/2015 PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA PERIODO 1\07\2015 31/12/2019 CIG [[6232938F23]] DICHIARAZIONE D OFFERTA con sede in..... con partita

Dettagli

Allegato A: PROPOSTA CONDIZIONI RISERVATE AGLI STUDENTI DELL UNIVERSITA DI PISA CARIGE STILE FACOLTA

Allegato A: PROPOSTA CONDIZIONI RISERVATE AGLI STUDENTI DELL UNIVERSITA DI PISA CARIGE STILE FACOLTA Allegato A: PROPOSTA CONDIZIONI RISERVATE AGLI STUDENTI DELL UNIVERSITA DI PISA CARIGE STILE FACOLTA Canone mensile: per i primi tre anni, successivamente 3,00 Euro. Spese di tenuta conto per operazioni:

Dettagli

Procedura aperta per il servizio di cassa dell Università degli Studi di Perugia - CIG : 5872967DAC

Procedura aperta per il servizio di cassa dell Università degli Studi di Perugia - CIG : 5872967DAC RISCONTRO A CHIARIMENTI 5.9.2014 Procedura aperta per il servizio di cassa dell Università degli Studi di Perugia - CIG : 5872967DAC A seguito di richieste di chiarimenti da parte delle imprese interessate

Dettagli

tasso creditore: euribor 1 mese (media mese precedente) diminuito di punti 0,500 euribor 1 mese (media mese precedente) più 1,875 punt

tasso creditore: euribor 1 mese (media mese precedente) diminuito di punti 0,500 euribor 1 mese (media mese precedente) più 1,875 punt Riservata ai Comitati (Nazionale, Regionale e Territoriali) Società Sportive, Circoli e soci individuali (iscritti) a U.I.S.P. Unione Italiana Sport per tutti COMITATI (Nazionale, Regionali, Provinciali

Dettagli

PATTICHIARI - CONTI CORRENTI A CONFRONTO

PATTICHIARI - CONTI CORRENTI A CONFRONTO Versione n. 2 di Giugno 2005 TABELLA DI RACCORDO TRA LE VOCI DELLA SCHEDA STANDARD PATTICHIARI e LE VOCI ADOTTATE DALLA BANCA Versione n. 2 di Giugno 2005 PATTICHIARI - CONTI CORRENTI A CONFRONTO 2 1 Descrizione

Dettagli

L offerta di Banca CR Firenze riservata ai dipendenti del COMUNE DI FIRENZE. Un nuovo accordo più vantaggi per Voi PRESTITO DIPENDENTI PUBBLICI

L offerta di Banca CR Firenze riservata ai dipendenti del COMUNE DI FIRENZE. Un nuovo accordo più vantaggi per Voi PRESTITO DIPENDENTI PUBBLICI Un nuovo accordo più vantaggi per Voi L offerta di Banca CR Firenze riservata ai dipendenti del COMUNE DI FIRENZE PRESTITO DIPENDENTI PUBBLICI Firenze, gennaio 2012 Prestito Dipendenti Pubblici. Vieni

Dettagli

Versione n. 3 Ottobre 2008

Versione n. 3 Ottobre 2008 Versione n. 3 Ottobre 2008 PATTICHIARI - CONTI CORRENTI A CONFRONTO TABELLA DI RACCORDO TRA LE VOCI DELLA SCHEDA STANDARD PATTICHIARI e LE VOCI ADOTTATE DALLA BANCA Versione n. 3 Ottobre 2008 1 Descrizione

Dettagli

Comune di Serrenti Prov.del Medio Campidano. - Periodo: dalla stipula del contratto per una durata di cinque anni -

Comune di Serrenti Prov.del Medio Campidano. - Periodo: dalla stipula del contratto per una durata di cinque anni - ALLEGATO ALLA DETERMINAZIONE DEL SERVIZIO FINANZIARIO N. 501 DEL 10.06.2008 SCHEMA D OFFERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA PER IL COMUNE DI SERRENTI - Periodo: dalla stipula del contratto

Dettagli

TABELLA DI RACCORDO 05.12.2006

TABELLA DI RACCORDO 05.12.2006 1/ 6 1 Descrizione del Conto 2 Operatività corrente e gestione della liquidità Operatività corrente e gestione della liquidità PER DISPORRE DEI SERVIZI DI INFORMAZIONE E RENDICONTAZIONE DEI FLUSSI MONETARI

Dettagli

OFFERTA. OGGETTO: Offerta per l affidamento in concessione del servizio di tesoreria comunale per il periodo 01.01.2015 31.12.2019.

OFFERTA. OGGETTO: Offerta per l affidamento in concessione del servizio di tesoreria comunale per il periodo 01.01.2015 31.12.2019. (Allegato B al disciplinare di gara) Marca da bollo 16,00 (da inserire nella busta n. B offerta) Al Comune di LOREGGIA Via Roma, 6 35010 LOREGGIA (PD) OGGETTO: Offerta per l affidamento in concessione

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. 2v Conto corrente di Base Pensionati Gratuito

FOGLIO INFORMATIVO. 2v Conto corrente di Base Pensionati Gratuito Pagina 1/8 FOGLIO INFORMATIVO 2v Conto corrente di Base Pensionati Gratuito Questo conto è destinato a clientela consumatore con operatività estremamente limitata e trattamenti pensionistici fino ad importo

Dettagli

RISPOSTA 27 FEBBRAIO 2013. 28 FEBBRAIO 2013.

RISPOSTA 27 FEBBRAIO 2013. 28 FEBBRAIO 2013. QUESITO N. 1 il disciplinare di gara prevede che gli eventuali chiarimenti debbano essere richiesti entro il giorno 18/2/2013. In considerazione del fatto che il bando è stato pubblicato solo il 14 febbraio,

Dettagli

OFFERTA ECONOMICA TECNICA

OFFERTA ECONOMICA TECNICA Su carta intestata del concorrente Marca da bollo 16,00 Allegato B al bando di gara per l affidamento della concessione del servizio di Tesoreria comunale (da inserire nella Busta offerta - economica)

Dettagli

indica le spese che il cliente è comunque tenuto a sostenere, Spese fisse di gestione

indica le spese che il cliente è comunque tenuto a sostenere, Spese fisse di gestione OPERATIVITA' CORRENTE E GESTIONE DELLA LIQUIDITA' PER I SERVIZI DI GESTIONE DELLA LIQUIDITA' E PER DISPORRE DELL'INFORMAZIONE E RENDICONTAZIONE DEI FLUSSI MONETARI MOVIMENTATI indica le spese che il cliente

Dettagli

10. Se in un negozio mi chiedono carta o bancomat cosa devo rispondere?

10. Se in un negozio mi chiedono carta o bancomat cosa devo rispondere? INDICE 1. Qual è la differenza tra una normale carta prepagata e Genius Card? 2. Cosa significa che Genius Card è nominativa? 3. Che cos è il codice IBAN? 4. Il codice IBAN di Genius Card è diverso da

Dettagli

PROSPETTO DI VALUTAZIONE DELL OFFERTA ECONOMICAMENTE PIU VANTAGGIOSA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA

PROSPETTO DI VALUTAZIONE DELL OFFERTA ECONOMICAMENTE PIU VANTAGGIOSA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA Allegato A al bando di gara PROSPETTO DI VALUTAZIONE DELL OFFERTA ECONOMICAMENTE PIU VANTAGGIOSA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA 1. CARATTERISTICHE TECNICHE punteggio massimo attribuibile 40

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO CARTACONTOIBL

FOGLIO INFORMATIVO CARTACONTOIBL CARTACONTOIBL NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI INFORMAZIONI SULL INTERMEDIARIO ISTITUTO BANCARIO DEL LAVORO S.P.A. - IBL BANCA Sede sociale in Roma Via Campo

Dettagli

SCHEMA DI OFFERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA PER IL COMUNE DI TORTOLI

SCHEMA DI OFFERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA PER IL COMUNE DI TORTOLI ALLEGATO D ALLA DETERMINAZIONE N. 20139 DEL 14/12/2007 SCHEMA DI OFFERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA PER IL COMUNE DI TORTOLI PERIODO DALL 01/03/2008 AL 31/12/2012 1 Al Comune di Tortolì

Dettagli

Offerta riservata ASSOCIAZIONE NAZIONALE CONSULENTI DEL LAVORO Partite iva

Offerta riservata ASSOCIAZIONE NAZIONALE CONSULENTI DEL LAVORO Partite iva Offerta riservata ASSOCIAZIONE NAZIONALE CONSULENTI DEL LAVORO Partite iva Il presente materiale ha natura pubblicitaria e viene diffuso con finalità promozionali. Per tutte le condizioni contrattuali

Dettagli

L offerta di Intesa Sanpaolo riservata ai Soci ARCA Associazione Nazionale Ricreativa, Culturale e Sportiva Dipendenti Gruppo ENEL

L offerta di Intesa Sanpaolo riservata ai Soci ARCA Associazione Nazionale Ricreativa, Culturale e Sportiva Dipendenti Gruppo ENEL L offerta di Intesa Sanpaolo riservata ai Soci ARCA Associazione Nazionale Ricreativa, Culturale e Sportiva Dipendenti Gruppo ENEL Messaggio Pubblicitario Condizioni valide e aggiornate a luglio 2011.

Dettagli

CONTO CORRENTE CONTO&STUDIO Conto corrente riservato ai consumatori

CONTO CORRENTE CONTO&STUDIO Conto corrente riservato ai consumatori INFORMAZIONI SULLA BANCA Denominazione e forma giuridica BANCA POPOLARE DEL CASSINATE Società Cooperativa per Azioni Sede legale ed amministrativa Piazza Armando Diaz n.14 03043 Cassino (Fr) Recapito telefonico

Dettagli

L offerta di Intesa Sanpaolo riservata ai Soci ARCA Associazione Nazionale Ricreativa, Culturale e Sportiva Dipendenti Gruppo ENEL

L offerta di Intesa Sanpaolo riservata ai Soci ARCA Associazione Nazionale Ricreativa, Culturale e Sportiva Dipendenti Gruppo ENEL Condizioni valide e aggiornate a dicembre 2011. L offerta di Intesa Sanpaolo riservata ai Soci ARCA Associazione Nazionale Ricreativa, Culturale e Sportiva Dipendenti Gruppo ENEL L offerta di Intesa Sanpaolo

Dettagli

Provincia del Medio Campidano. - Periodo 01.01.2008-31.12.2012 -

Provincia del Medio Campidano. - Periodo 01.01.2008-31.12.2012 - ALLEGATO E ALLA DETERMINAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE N. 726 DEL 07/11/2007 SCHEMA D OFFERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA PER LA PROVINCIA DEL MEDIO CAMPIDANO - Periodo 01.01.2008-31.12.2012-1

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. 3v - CARTA CONTO

FOGLIO INFORMATIVO. 3v - CARTA CONTO Pagina 1/5 FOGLIO INFORMATIVO 3v - CARTA CONTO INFORMAZIONI SULLA BANCA CASSA DI RISPARMIO DI VOLTERRA S.p.A. Sede Legale: Piazza dei Priori, 16/18 56048 Volterra (PI) Tel.: 0588 91111- Fax: 0588 86940

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO CONTO CORRENTE ORDINARIO PER CLIENTI CONSUMATORI

FOGLIO INFORMATIVO CONTO CORRENTE ORDINARIO PER CLIENTI CONSUMATORI CONTO CORRENTE ORDINARIO PER FOGLIO INFORMATIVO Questo conto è particolarmente adatto per chi al momento dell apertura del conto pensa di svolgere un numero bassissimo di operazioni o non può stabilire,

Dettagli

GLI STRUMENTI DI PAGAMENTO. Anno scolastico 2014-15

GLI STRUMENTI DI PAGAMENTO. Anno scolastico 2014-15 GLI STRUMENTI DI PAGAMENTO Anno scolastico 2014-15 1 SOMMARIO LA MONETA BANCARIA LE CARTE DI PAGAMENTO LA CARTA DI CREDITO LA CARTA DI DEBITO LE CARTE PREPAGATE I PAGAMENTI SEPA L ASSEGNO 2 STRUMENTI ALTERNATIVI

Dettagli

PATTI CHIARI - "SERVIZIO BANCARIO DI BASE" TABELLA DI RACCORDO TRA LE VOCI DELLA "SCHEDA STANDARD" PATTICHIARI e LE VOCI ADOTTATE DALLA BANCA

PATTI CHIARI - SERVIZIO BANCARIO DI BASE TABELLA DI RACCORDO TRA LE VOCI DELLA SCHEDA STANDARD PATTICHIARI e LE VOCI ADOTTATE DALLA BANCA PATTI CHIARI - "SERVIZIO BANCARIO DI BASE" TABELLA DI RACCORDO TRA LE VOCI DELLA "SCHEDA STANDARD" PATTICHIARI e LE VOCI ADOTTATE DALLA BANCA 1 SCHEDA STANDARD DESCRIZIONE PATTI CHIARI 2 OPERATIVITA' CORRENTE

Dettagli

O F F E R T A E C O N O M I C A

O F F E R T A E C O N O M I C A ALLEGATO 5 ( da inserire nella busta C) Bollo 16,00 SPETT.LE PROVINCIA DI MANTOVA VIA P. AMEDEO, n.32 46100 MANTOVA O F F E R T A E C O N O M I C A OGGETTO: AFFIDAMENTO DELLA CONCESSIONE DEL SERVIZIO DI

Dettagli

Genius Card in versione UEFA Champions League

Genius Card in versione UEFA Champions League Genius Card in versione UEFA Champions League QUALI SONO LE MIE ESIGENZE Avere un prodotto semplice e conveniente per gestire in tutta sicurezza le principali esigenze di operatività bancaria, senza necessità

Dettagli

On Card. Camerino, 15 Novembre 2011 Presentazione On Card 1

On Card. Camerino, 15 Novembre 2011 Presentazione On Card 1 Camerino, 15 Novembre 2011 Presentazione On Card 1 Cosa è On Card 1/2 Nasce dalla collaborazione tra l ERSU di Camerino e Banca delle Marche. È una carta conto : prepagata, ricaricabile, immediatamente

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO CONTO CORRENTE ORDINARIO PER CLIENTI NON CONSUMATORI indicizzato

FOGLIO INFORMATIVO CONTO CORRENTE ORDINARIO PER CLIENTI NON CONSUMATORI indicizzato CONTO CORRENTE ORDINARIO PER CLIENTI NON CONSUMATORI indicizzato FOGLIO INFORMATIVO Questo conto è particolarmente adatto per chi al momento dell apertura del conto pensa di svolgere un numero bassissimo

Dettagli

"CONTI CORRENTI A CONFRONTO" TABELLA DI RACCORDO

CONTI CORRENTI A CONFRONTO TABELLA DI RACCORDO "CONTI CORRENTI A CONFRONTO" TABELLA DI RACCORDO tra le voci della "scheda standard" del c/c a pacchetto presente su www.comparaconti.it e le voci adottate dalla banca www.comparaconti.it Descrizione del

Dettagli

Guida Carta Conto FAMILI

Guida Carta Conto FAMILI Guida Carta Conto FAMILI Internet Banking Banca del Fucino V8_11102015 1 Introduzione 2 Attivazione della carta MasterCard 3 Attivazione MasterCard SecureCode 7 Massimali giornalier i e mensili 9 Prelievi

Dettagli

PATTICHIARI - "CONTI CORRENTI A CONFRONTO" TABELLA DI RACCORDO TRA LE VOCI DELLA "SCHEDA STANDARD" PATTICHIARI e LE VOCI ADOTTATE DALLA BANCA

PATTICHIARI - CONTI CORRENTI A CONFRONTO TABELLA DI RACCORDO TRA LE VOCI DELLA SCHEDA STANDARD PATTICHIARI e LE VOCI ADOTTATE DALLA BANCA PATTICHIARI - "CONTI CORRENTI A CONFRONTO" TABELLA DI RACCORDO TRA LE VOCI DELLA "SCHEDA STANDARD" PATTICHIARI e LE VOCI ADOTTATE DALLA BANCA 1 Descrizione del Conto 2 OPERATIVITA' CORRENTE E GESTIONE

Dettagli

PATTI CHIARI - "SERVIZIO BANCARIO DI BASE" TABELLA DI RACCORDO TRA LE VOCI DELLA "SCHEDA STANDARD" PATTICHIARI e LE VOCI ADOTTATE DALLA BANCA

PATTI CHIARI - SERVIZIO BANCARIO DI BASE TABELLA DI RACCORDO TRA LE VOCI DELLA SCHEDA STANDARD PATTICHIARI e LE VOCI ADOTTATE DALLA BANCA PATTI CHIARI - "SERVIZIO BANCARIO DI BASE" TABELLA DI RACCORDO TRA LE VOCI DELLA "SCHEDA STANDARD" PATTICHIARI e LE VOCI ADOTTATE DALLA BANCA AGGIORNAMENTO A MARZO 2007 1 2 OPERATIVITA' CORRENTE E GESTIONE

Dettagli

PATTI CHIARI - "SERVIZIO BANCARIO DI BASE" TABELLA DI RACCORDO TRA LE VOCI DELLA "SCHEDA STANDARD" PATTICHIARI e LE VOCI ADOTTATE DALLA BANCA

PATTI CHIARI - SERVIZIO BANCARIO DI BASE TABELLA DI RACCORDO TRA LE VOCI DELLA SCHEDA STANDARD PATTICHIARI e LE VOCI ADOTTATE DALLA BANCA PATTI CHIARI - "SERVIZIO BANCARIO DI BASE" TABELLA DI RACCORDO TRA LE VOCI DELLA "SCHEDA STANDARD" PATTICHIARI e LE VOCI ADOTTATE DALLA BANCA AGGIORNAMENTO A MARZO 2007 1 2 OPERATIVITA' CORRENTE E GESTIONE

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO ORDINARIO. CONTO CORRENTE A CONSUMO Clientela di destinazione: CONSUMATORE Profili di utilizzo: INFORMAZIONI SULLA BANCA

FOGLIO INFORMATIVO ORDINARIO. CONTO CORRENTE A CONSUMO Clientela di destinazione: CONSUMATORE Profili di utilizzo: INFORMAZIONI SULLA BANCA scheda prodotto CONTO CORRENTE DI CORRISPONDENZA ORDINARIO rilascio del 1.06.2011 FOGLIO INFORMATIVO CONTO CORRENTE DI CORRISPONDENZA ORDINARIO Tipologia di prodotto: CONTO CORRENTE A CONSUMO Clientela

Dettagli

1) Condizioni di conto

1) Condizioni di conto Allegato c) CRITERI E COEFFICIENTI DI VALUTAZIONE DELL OFFERTA L aggiudicazione del servizio in argomento è effettuata con il metodo dell offerta economicamente più vantaggiosa in base ai criteri di valutazione

Dettagli

CARTA DI DEBITO UNIVERSICARD 1

CARTA DI DEBITO UNIVERSICARD 1 FOGLIO INFORMATIVO CARTA DI DEBITO UNIVERSICARD Data aggiornamento: 29/07/2010 {Data_Dec_D ocumento} INFORMAZIONI SULLA BANCA Cassa Centrale Banca Credito Cooperativo del Nord Est S.p.A. Sede legale: via

Dettagli

Carta Conto FOGLIO INFORMATIVO. Aggiornato al 1 gennaio 2015

Carta Conto FOGLIO INFORMATIVO. Aggiornato al 1 gennaio 2015 BANCA PRIVATA INDIPENDENTE FONDATA NEL 1888 FOGLIO INFORMATIVO Carta Conto Aggiornato al 1 gennaio 2015 (D.Lgs 1/9/93 n.385 Titolo VI, deliberazione CICR 4/3/2003 e relative disposizioni di attuazione)

Dettagli

ALLEGATO 1 PROCEDURA IN ECONOMIA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CASSA DELL AUTOMOBILE CLUB VITERBO DAL 01/04/2013 AL 31/03/2016 CIG Z8F078D327

ALLEGATO 1 PROCEDURA IN ECONOMIA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CASSA DELL AUTOMOBILE CLUB VITERBO DAL 01/04/2013 AL 31/03/2016 CIG Z8F078D327 ALLEGATO PROCEDURA IN ECONOMIA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CASSA DELL AUTOMOBILE CLUB VITERBO DAL 0/0/20 AL /0/206 CIG Z8F078D27 OGGETTO DELLA GARA: Richiesta d offerta. L Automobile Club Viterbo,

Dettagli

PATTI CHIARI - "SERVIZIO BANCARIO DI BASE" TABELLA DI RACCORDO TRA LE VOCI DELLA "SCHEDA STANDARD" PATTICHIARI e LE VOCI ADOTTATE DALLA BANCA

PATTI CHIARI - SERVIZIO BANCARIO DI BASE TABELLA DI RACCORDO TRA LE VOCI DELLA SCHEDA STANDARD PATTICHIARI e LE VOCI ADOTTATE DALLA BANCA PATTI CHIARI - "SERVIZIO BANCARIO DI BASE" TABELLA DI RACCORDO TRA LE VOCI DELLA "SCHEDA STANDARD" PATTICHIARI e LE VOCI ADOTTATE DALLA BANCA inserire il logo della banca 1 2 OPERATIVITA' CORRENTE E GESTIONE

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO (Trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari D.lgs.1/9/93 n.385 Delibera CICR 4/3/03

FOGLIO INFORMATIVO (Trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari D.lgs.1/9/93 n.385 Delibera CICR 4/3/03 INFORMAZIONI SULLA BANCA: DENOMINAZIONE e FORMA GIURIDICA CARILO Cassa di Risparmio di Loreto spa SEDE LEGALE SEDE AMMINISTRATIVA Via Solari 21 60025 Loreto (An) Telefono: 071/97481 INDIRIZZO TELEMATICO

Dettagli

CONVENZIONE per il Servizio di Cassa tra Università di Pisa e la. Art. 1 Oggetto. Art. 2 Modalità di effettuazione del servizio

CONVENZIONE per il Servizio di Cassa tra Università di Pisa e la. Art. 1 Oggetto. Art. 2 Modalità di effettuazione del servizio CONVENZIONE per il Servizio di Cassa tra Università di Pisa e la Art. 1 Oggetto 1.Ai sensi dell'art.30 del Regolamento di Ateneo per l'amministrazione, la finanza e la contabilità ( di seguito Regolamento

Dettagli

CRITERI DI VALUTAZIONE

CRITERI DI VALUTAZIONE ALLEGATO A/1 CRITERI DI VALUTAZIONE A. ELEMENTI DI VALUTAZIONE DELL ISTITUTO BANCARIO FINO A PUNTI 10 DI CUI: 1 Enti gestiti in ambito provinciale con contratto in essere fino a punti 3 2 Anni di esperienza

Dettagli

PROVINCIA DI BERGAMO. Allegato alla deliberazione consiliare n.39 del 13.11.2014

PROVINCIA DI BERGAMO. Allegato alla deliberazione consiliare n.39 del 13.11.2014 Allegato alla deliberazione consiliare n.39 del 13.11.2014 CAPITOLATO SPECIALE D ONERI PER IL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE PERIODO 01/01/2015 31/12/2019 1. AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE Comune di Paladina,

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO UNIONE COMMERCIANTI

FOGLIO INFORMATIVO UNIONE COMMERCIANTI scheda prodotto CONTO CORRENTE DI CORRISPONDENZA UNIONE COMMERCIANTI aggiornato al 30.08.2013 FOGLIO INFORMATIVO CONTO CORRENTE DI CORRISPONDENZA UNIONE COMMERCIANTI INFORMAZIONI SULLA BANCA Denominazione

Dettagli

CONTO&CARTA E SERVIZI ACCESSORI ( COMPASSPAY ) - Promo Zero canone Persone Fisiche FOGLIO INFORMATIVO INFORMAZIONI SU COMPASS

CONTO&CARTA E SERVIZI ACCESSORI ( COMPASSPAY ) - Promo Zero canone Persone Fisiche FOGLIO INFORMATIVO INFORMAZIONI SU COMPASS euro 57.500.000 i.v.; Codice Fiscale, Partita IVA e Numero di Iscrizione nel Registro delle Imprese di Milano: 0064530159; Iscritta all Albo degli Intermediari Finanziari e all Albo degli Istituti di Moneta

Dettagli

PATTICHIARI - "CONTI CORRENTI A CONFRONTO" TABELLA DI RACCORDO TRA LE VOCI DELLA "SCHEDA STANDARD" PATTICHIARI e LE VOCI ADOTTATE DALLA BANCA

PATTICHIARI - CONTI CORRENTI A CONFRONTO TABELLA DI RACCORDO TRA LE VOCI DELLA SCHEDA STANDARD PATTICHIARI e LE VOCI ADOTTATE DALLA BANCA PATTICHIARI - "CONTI CORRENTI A CONFRONTO" TABELLA DI RACCORDO TRA LE VOCI DELLA "SCHEDA STANDARD" PATTICHIARI e LE VOCI ADOTTATE DALLA BANCA 1 Descrizione del Prodotto 2 Operatività corrente e gestione

Dettagli

Alluvione Toscana. A ciascuno. Banco Popolare a sostegno delle famiglie e imprese colpite. il suo AVVISO AL PUBBLICO

Alluvione Toscana. A ciascuno. Banco Popolare a sostegno delle famiglie e imprese colpite. il suo AVVISO AL PUBBLICO A ciascuno il suo verificatesi nei giorni 20, 21 e 24 ottobre 2013 nel territorio Regione Toscana: il BANCO POPOLARE informa la clientela in merito alla possibilità di sospensione delle rate dei mutui.

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO CONTO CORRENTE ORDINARIO INFORMAZIONI SULLA BANCA CHE COS E IL CONTO CORRENTE. Cosa sono le carte di pagamento

FOGLIO INFORMATIVO CONTO CORRENTE ORDINARIO INFORMAZIONI SULLA BANCA CHE COS E IL CONTO CORRENTE. Cosa sono le carte di pagamento CONTO CORRENTE ORDINARIO FOGLIO INFORMATIVO INFORMAZIONI SULLA BANCA BANCA IFIGEST S.p.A. Piazza S. M. Soprarno 1, 50125 Firenze Tel.: 055 24631 Fax: 055 2463231 E-mail: info@bancaifigest.it Sito internet:

Dettagli

CONTO CORRENTE PACCHETTO "14/18" - CONSUMATORE

CONTO CORRENTE PACCHETTO 14/18 - CONSUMATORE CONTO CORRENTE PACCHETTO "14/18" - CONSUMATORE Questo conto è destinato al profilo: Giovani Il conto è riservato ai giovani di età compresa tra i 14 e i 18 anni INFORMAZIONI SULLA BANCA: DENOMINAZIONE

Dettagli

CONVENZIONE BANCARIA NAZIONALE. tra. Offerta riservata alle IMPRESE ASSOCIATE. Luglio 2012

CONVENZIONE BANCARIA NAZIONALE. tra. Offerta riservata alle IMPRESE ASSOCIATE. Luglio 2012 CONVENZIONE BANCARIA NAZIONALE tra CNA e UNIPOL BANCA S.p.A. Offerta riservata alle IMPRESE ASSOCIATE Luglio 2012 Condizioni valide sino al 30/09/2012 1. I CONTI CORRENTI: Formula Impresa, la nuova offerta

Dettagli

PATTI CHIARI - "SERVIZIO BANCARIO DI BASE" TABELLA DI RACCORDO TRA LE VOCI DELLA "SCHEDA STANDARD" PATTICHIARI e LE VOCI ADOTTATE DALLA BANCA

PATTI CHIARI - SERVIZIO BANCARIO DI BASE TABELLA DI RACCORDO TRA LE VOCI DELLA SCHEDA STANDARD PATTICHIARI e LE VOCI ADOTTATE DALLA BANCA PATTI CHIARI - "SERVIZIO BANCARIO DI BASE" TABELLA DI RACCORDO TRA LE VOCI DELLA "SCHEDA STANDARD" PATTICHIARI e LE VOCI ADOTTATE DALLA BANCA Aggiornamento del 14/03/2007 1 SCHEDA STANDARD DESCRIZIONE

Dettagli

Moneta Elettronica Utilizzo Vantaggi Sicurezza. A cura di Fabrizio Rossi

Moneta Elettronica Utilizzo Vantaggi Sicurezza. A cura di Fabrizio Rossi Moneta Elettronica Utilizzo Vantaggi Sicurezza A cura di Fabrizio Rossi > Home Banking > ATM (comunemente chiamati "Bancomat terminali self per prelevare contanti) > Carte di Credito > POS (Incasso pagamenti)

Dettagli

APERTURA DI CREDITO IN CONTO CORRENTE GARANTITA DA PEGNO CHE COSA È L APERTURA DI CREDITO IN CONTO CORRENTE GARANTITA DA PEGNO

APERTURA DI CREDITO IN CONTO CORRENTE GARANTITA DA PEGNO CHE COSA È L APERTURA DI CREDITO IN CONTO CORRENTE GARANTITA DA PEGNO FOGLIO INFORMATIVO APERTURA DI CREDITO IN CONTO CORRENTE GARANTITA DA PEGNO INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Sistema S.p.A. Sede legale e amministrativa Corso Monforte, 20-20122 Milano Telefono +39 02 802801

Dettagli

PATTI CHIARI data aggiornamento 01/09/2014 TABELLA DI RACCORDO TRA LE VOCI DELLA "SCHEDA STANDARD" PATTICHIARI e LE VOCI ADOTTATE DALLA BANCA

PATTI CHIARI data aggiornamento 01/09/2014 TABELLA DI RACCORDO TRA LE VOCI DELLA SCHEDA STANDARD PATTICHIARI e LE VOCI ADOTTATE DALLA BANCA 2 OPERATIVITA' CORRENTE E GESTIONE DELLA LIQUIDITA' 2.1 Spese fisse di gestione 2.1.1 Spese di invio estratto conto 2.1.2 Spese di liquidazione - Estratto Conto Movimenti (con periodicità minima annuale)

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO CONTO CORRENTE BASE

FOGLIO INFORMATIVO CONTO CORRENTE BASE 25.06.2015 FOGLIO INFORMATIVO CONTO CORRENTE BASE Questo conto è adatto a chi, al momento dell apertura del conto, ha limitate esigenze di operatività; include, a fronte di un canone annuale onnicomprensivo,

Dettagli

L Istituto di Credito con sede in Via iscritto al Registro delle Imprese

L Istituto di Credito con sede in Via iscritto al Registro delle Imprese ALLEGATO 1 CONVENZIONE PER LO SVOLGIMENTO DEL SERVIZIO DI CASSA tra L Associazione Pistoia Futura Laboratorio per la Programmazione Strategica della Provincia di Pistoia, con sede in Pistoia Piazza San

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO relativo a:

FOGLIO INFORMATIVO relativo a: FOGLIO INFORMATIVO relativo a: Servizio CARTA DI DEBITO (Prelevamento circuito domestico BANCOMAT Pagamento POS circuito domestico PagoBANCOMAT Servizio di prelevamento circuito internazionale Cirrus/pagamento

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. Conto Corrente offerto ai consumatori. Dedicato a: tutti i profili di clientela

FOGLIO INFORMATIVO. Conto Corrente offerto ai consumatori. Dedicato a: tutti i profili di clientela FOGLIO INFORMATIVO Conto Corrente offerto ai consumatori Conto Corrente a pacchetto Conto Online Costo Zero BL 7777 - Dedicato a: tutti i profili di clientela INFORMAZIONI SULLA BANCA SANFELICE 1893 BANCA

Dettagli

PATTI CHIARI - "CONTI CORRENTI A CONFRONTO TABELLA DI RACCORDO TRA LE VOCI DELLA "SCHEDA STANDARD" PATTICHIARI e LE VOCI ADOTTATE DALLA BANCA

PATTI CHIARI - CONTI CORRENTI A CONFRONTO TABELLA DI RACCORDO TRA LE VOCI DELLA SCHEDA STANDARD PATTICHIARI e LE VOCI ADOTTATE DALLA BANCA PATTI CHIARI - "CONTI CORRENTI A CONFRONTO TABELLA DI RACCORDO TRA LE VOCI DELLA "SCHEDA STANDARD" PATTICHIARI e LE VOCI ADOTTATE DALLA BANCA 1 Descrizione del Conto 2 OPERATIVITA' CORRENTE E GESTIONE

Dettagli

COMUNICAZIONE N. 3 PUNTEGGIO. 1) Valute calcolate in giorni di calendario sui versamenti a favore dell Università

COMUNICAZIONE N. 3 PUNTEGGIO. 1) Valute calcolate in giorni di calendario sui versamenti a favore dell Università COMUNICAZIONE N. 1 In virtù dei ristretti termini per la richiesta di chiarimenti, sarà possibile rivolgere quesiti fino al 27 FEBBRAIO 2013. Le risposte saranno pubblicate entro il 28 FEBBRAIO 2013. COMUNICAZIONE

Dettagli

Generalità del soggetto che effettua l offerta fuori sede (nome e cognome indirizzo/sede legale e-mail tel.)

Generalità del soggetto che effettua l offerta fuori sede (nome e cognome indirizzo/sede legale e-mail tel.) Foglio Informativo n. A.7 Aggiornamento del 01.10.2015 FOGLIO INFORMATIVO CONTO CORRENTE BASE PER SOGGETTI AVENTI DIRITTO A TRATTAMENTI PENSIONISTICI FINO A 18.000,00 ANNUI OPERATIVITA LIMITATA PER TIPOLOGIA

Dettagli

MODULO 2 VERIFICA GUIDATA DI FINE UNITA 1

MODULO 2 VERIFICA GUIDATA DI FINE UNITA 1 Modulo 2 unità 1 erifica guidata di fine unità pag. 1 di 5 MODULO 2 ERIICA GUIDATA DI INE UNITA 1 Gli strumenti elettronici di regolamento 1. Segna con una crocetta la risposta esatta. 1. L utilizzo di

Dettagli

Sistemi di pagamento tasse modalità e strumenti

Sistemi di pagamento tasse modalità e strumenti Sistemi di pagamento tasse modalità e strumenti Argomenti TASSE UNIVERSITARIE: IL SISTEMA MAV (rate iscrizione) I CANALI DI PAGAMENTO MAV E LORO UTILIZZO ALTRE TIPOLOGIE DI TASSE MEDIANTE MODULI A CODICE

Dettagli

PATTI CHIARI - "CONTI CORRENTI A CONFRONTO TABELLA DI RACCORDO TRA LE VOCI DELLA "SCHEDA STANDARD" PATTICHIARI e LE VOCI ADOTTATE DALLA BANCA

PATTI CHIARI - CONTI CORRENTI A CONFRONTO TABELLA DI RACCORDO TRA LE VOCI DELLA SCHEDA STANDARD PATTICHIARI e LE VOCI ADOTTATE DALLA BANCA PATTI CHIARI - "CONTI CORRENTI A CONFRONTO TABELLA DI RACCORDO TRA LE VOCI DELLA "SCHEDA STANDARD" PATTICHIARI e LE VOCI ADOTTATE DALLA BANCA inserire il logo della banca 1 Descrizione del Conto 2 OPERATIVITA'

Dettagli

Comune di San Giorgio delle Pertiche (Provincia di Padova)

Comune di San Giorgio delle Pertiche (Provincia di Padova) Comune di San Giorgio delle Pertiche (Provincia di Padova) AREA AFFARI GENERALI Ufficio Segreteria Via Canonica, 4 TEL. 049-9374720 Cod.fiscale 00682290283 FAX 049-9374712 Centralino 049-9374711 35010

Dettagli

COMUNE DI PASIAN DI PRATO PROVINCIA DI UDINE

COMUNE DI PASIAN DI PRATO PROVINCIA DI UDINE COMUNE DI PASIAN DI PRATO PROVINCIA DI UDINE internet: www.pasian.it GESTIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA BANDO DI GARA Bando di gara per l appalto del servizio di Tesoreria 1. Ente appaltante: Comune di

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO BASIC

FOGLIO INFORMATIVO BASIC scheda prodotto CONTO CORRENTE DI CORRISPONDENZA BASIC rilascio del 30.08.2013 FOGLIO INFORMATIVO CONTO CORRENTE DI CORRISPONDENZA BASIC Tipologia di prodotto: Clientela di destinazione: Profili di utilizzo:

Dettagli

CONTO CORRENTE ARANCIO

CONTO CORRENTE ARANCIO CONTO CORRENTE ARANCIO PRINCIPALI CONDIZIONI ECONOMICHE (Versione del 26/07/2015) QUANTO PUÒ COSTARE IL CONTO CORRENTE ISC (indicatore sintetico di costo) PROFILO DELLA CLIENTELA COSTO Giovani 0 Famiglie

Dettagli

PATTI CHIARI - "CONTI CORRENTI A CONFRONTO TABELLA DI RACCORDO TRA LE VOCI DELLA "SCHEDA STANDARD" PATTICHIARI e LE VOCI ADOTTATE DALLA BANCA

PATTI CHIARI - CONTI CORRENTI A CONFRONTO TABELLA DI RACCORDO TRA LE VOCI DELLA SCHEDA STANDARD PATTICHIARI e LE VOCI ADOTTATE DALLA BANCA PATTI CHIARI - "CONTI CORRENTI A CONFRONTO TABELLA DI RACCORDO TRA LE VOCI DELLA "SCHEDA STANDARD" PATTICHIARI e LE VOCI ADOTTATE DALLA BANCA 1 Descrizione del Conto 2 OPERATIVITA' CORRENTE E GESTIONE

Dettagli

PATTI CHIARI - "SERVIZIO BANCARIO DI BASE" TABELLA DI RACCORDO TRA LE VOCI DELLA "SCHEDA STANDARD" PATTICHIARI e LE VOCI ADOTTATE DALLA BANCA

PATTI CHIARI - SERVIZIO BANCARIO DI BASE TABELLA DI RACCORDO TRA LE VOCI DELLA SCHEDA STANDARD PATTICHIARI e LE VOCI ADOTTATE DALLA BANCA 2 OPERATIVITA' CORRENTE E GESTIONE DELLA LIQUIDITA' PER I SERVIZI DI GESTIONE DELLA LIQUIDITA' E PER DISPORRE DELL'INFORMAZIONE E RENDICONTAZIONE DEI FLUSSI MONETARI MOVIMENTATI 2.1 Spese fisse di gestione

Dettagli

Glossario delle voci della scheda standard del Conto Corrente a pacchetto

Glossario delle voci della scheda standard del Conto Corrente a pacchetto Glossario delle voci della scheda standard del Conto Corrente a pacchetto Legenda dei simboli " incluso", il servizio è incluso nel canone/spese forfettarie " 0", il servizio è offerto gratuitamente "

Dettagli

Condizioni riservate ai dipendenti dell Università di Roma La Sapienza

Condizioni riservate ai dipendenti dell Università di Roma La Sapienza Condizioni riservate ai dipendenti dell Università di Roma La Sapienza SAPIENZA UNIVERSITA DI ROMA Roma, lì 3 novembre 2009 CONDIZIONI DI CONTO CORRENTE Canone mensile Tasso creditore applicato sulle giacenze

Dettagli

CARTA PREPAGATA RICARICA EVO

CARTA PREPAGATA RICARICA EVO FOGLIO INFORMATIVO CARTA PREPAGATA RICARICA EVO - Data aggiornamento: 21.10.2013} INFORMAZIONI SULL EMITTENTE Cassa Centrale Banca Credito Cooperativo del Nord Est S.p.A. Sede sociale e direzione generale

Dettagli

OGGETTO: Convenzione Banca Mediolanum Ag. Trento-Centro Ordine avvocati di Trento

OGGETTO: Convenzione Banca Mediolanum Ag. Trento-Centro Ordine avvocati di Trento OGGETTO: Convenzione Banca Mediolanum Ag. Trento-Centro Ordine avvocati di Trento L ufficio dei Promotori Finanziari di Trento Centro nella persona del responsabile dott. Luigi Pompeati Marchetti ha pensato

Dettagli

Guida Carta Conto FAMILI

Guida Carta Conto FAMILI Guida Carta Conto FAMILI Internet Banking Banca del Fucino V5_22092015 Introduzione 2 1 Attivazione della carta MasterCard 3 Attivazione MasterCard SecureCode 7 Massimali giornalier i e mensili 9 Prelievi

Dettagli

Numero operazioni in franchigia con un minimo forfait trimestrale Recupero imposta di bollo con periodicità annuale. Spese per singola scrittura

Numero operazioni in franchigia con un minimo forfait trimestrale Recupero imposta di bollo con periodicità annuale. Spese per singola scrittura INIZIATIVA SERVIZIO BANCARIO DI BASE TABELLA DI RACCORDO TRA LE VOCI DELLA SCHEDA STANDARD PATTI CHIARI E LE VOCI ADOTATTE DAL BANCO DI SICILIA Aggiornamento a marzo 008 vers. OPERATIVITA' CORRENTE E GESTIONE

Dettagli

Foglio informativo n. SCS1 Aggiornamento n. 32 Data ultimo aggiornamento: 03/01/2012 FOGLIO INFORMATIVO CONTO SANTANDER CONSUMER

Foglio informativo n. SCS1 Aggiornamento n. 32 Data ultimo aggiornamento: 03/01/2012 FOGLIO INFORMATIVO CONTO SANTANDER CONSUMER Foglio informativo n. SCS1 Aggiornamento n. 32 Data ultimo aggiornamento: 03/01/2012 FOGLIO INFORMATIVO CONTO SANTANDER CONSUMER INFORMAZIONI SULLA BANCA SANTANDER CONSUMER BANK S.p.A. Via Nizza n. 262-10126

Dettagli

CRITERI DI VALUTAZIONE DELLE OFFERTE. Criteri di valutazione dell'offerta tecnica n.

CRITERI DI VALUTAZIONE DELLE OFFERTE. Criteri di valutazione dell'offerta tecnica n. Allegato "C" CRITERI DI VALUTAZIONE DELLE OFFERTE La gara sarà aggiudicata secondo il criterio dell'offerta economicamente più vantaggiosa ai sensi dell'art. 83, del D.Lgs. 163/2006. I parametri di valutazione

Dettagli

NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI INFORMAZIONI SULL INTERMEDIARIO

NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI INFORMAZIONI SULL INTERMEDIARIO CONTOSUIBL e CONTOSUIBL Vincolato NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI INFORMAZIONE SULL INTERMEDIARIO INFORMAZIONI SULL INTERMEDIARIO ISTITUTO BANCARIO DEL LAVORO

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. Conto Corrente offerto ai consumatori. Dedicato a:tutti i profili della clientela

FOGLIO INFORMATIVO. Conto Corrente offerto ai consumatori. Dedicato a:tutti i profili della clientela FOGLIO INFORMATIVO Conto Corrente offerto ai consumatori Conto Corrente a Pacchetto Non residenti Euro Dedicato a:tutti i profili della clientela INFORMAZIONI SULLA BANCA SANFELICE 1893 BANCA POPOLARE

Dettagli

Settore 2 Economico Finanziario BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER AFFIDAMENTO SERVIZIO DI TESORERIA DELL ENTE 2016/2020.

Settore 2 Economico Finanziario BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER AFFIDAMENTO SERVIZIO DI TESORERIA DELL ENTE 2016/2020. SCADENZA Il 28/ 12/ 2015 Ore 13. 00 COMUNE DI BUTI Settore 2 Economico Finanziario BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER AFFIDAMENTO SERVIZIO DI TESORERIA DELL ENTE 2016/2020. Si rende noto che questo Comune

Dettagli

MOD:FICDE NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI INFORMAZIONI SULL INTERMEDIARIO

MOD:FICDE NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI INFORMAZIONI SULL INTERMEDIARIO CONTOSUIBL e CONTOSUIBL Vincolato NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI INFORMAZIONE SULL INTERMEDIARIO INFORMAZIONI SULL INTERMEDIARIO ISTITUTO BANCARIO DEL LAVORO

Dettagli

i campi non compilati corrispondono alla stessa "voce" utilizzata nella scheda standard PattiChiari.

i campi non compilati corrispondono alla stessa voce utilizzata nella scheda standard PattiChiari. PATTI CHIARI - "SERVIZIO BANCARIO DI BASE" data aggiornamento 20/7/200 2 OPERATIVITA' CORRENTE E GESTIONE DELLA LIQUIDITA' 2 Spese fisse di gestione 2 Spese di invio estratto conto 22 Spese di liquidazione

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO CONTO CORRENTE ORDINARIO INFORMAZIONI SULLA BANCA CHE COS E IL CONTO CORRENTE. Cosa sono le carte di pagamento

FOGLIO INFORMATIVO CONTO CORRENTE ORDINARIO INFORMAZIONI SULLA BANCA CHE COS E IL CONTO CORRENTE. Cosa sono le carte di pagamento CONTO CORRENTE ORDINARIO FOGLIO INFORMATIVO INFORMAZIONI SULLA BANCA BANCA IFIGEST S.p.A. Piazza S. M. Soprarno 1, 50125 Firenze Tel.: 055 24631 Fax: 055 2463231 E-mail: info@bancaifigest.it Sito internet:

Dettagli

CONTO CORRENTE DI CORRISPONDENZA FORUM

CONTO CORRENTE DI CORRISPONDENZA FORUM scheda prodotto CONTO CORRENTE DI CORRISPONDENZA FORUM aggiornato al 30.08.2013 FOGLIO INFORMATIVO CONTO CORRENTE DI CORRISPONDENZA FORUM INFORMAZIONI SULLA BANCA Denominazione e forma giuridica BANCA

Dettagli

Offerta per il Servizio di Tesoreria Comunale per il periodo dal 01.01.2011 al 31.12.2013.

Offerta per il Servizio di Tesoreria Comunale per il periodo dal 01.01.2011 al 31.12.2013. Allegato 2) Marca da Bollo da. 14,62 OGGETTO: Offerta per il Servizio di Tesoreria Comunale per il periodo dal 01.01.2011 al 31.12.2013. Al Comune di CAPPELLA MAGGIORE P.zza Vittorio Veneto 40 31012 CAPPELLA

Dettagli