Il costo dell indebitamento bancario

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Il costo dell indebitamento bancario"

Transcript

1 Il costo dell indebitamento bancario Emanuele Facile Alberto Bortolin Financial Innovations Udine 17 marzo 2014

2 La survey sulle condizioni bancarie di ottobre 2012 I criteri: Calcolo del rating di bilancio 2011 con il modello Riskcal Italy di Moody s Analytics Rilevazione semplificata di alcune condizioni rilevanti Verifica delle relazioni tra rating di bilancio e livello delle condizioni I limiti: Numero limitato di risposte Analisi solo sulla base del rating di bilancio 2

3 Numero e caratteristiche delle aziende partecipanti Tot. aziende analizzate: 10 Dimensione 3

4 Condizioni minime e massime per forma tecnica Elevata dispersione delle condizioni MINIMO MASSIMO Conto Corrrente T asso di utilizzo fido di cassa 3,36% 13,50% Portafoglio Effetti Sbf Tasso di portafoglio SBF/c.unico 0,91% 7,75% Conto Anticipo Fatture Tasso 0,96% 11,70% Conto Anticipo Export Tasso 0,96% 6,71% Finimport Tasso 1,71% 5,30% 4

5 Condizioni minime e massime per banca Limite dell analisi: numero limitato di risposte BNL molto aggressiva sull impresa con migliore rating BNL UNICREDIT CR FVG PO P. VICENZA HYPO BANK MPS BANCA DI CIVIDALE MIN. MAX. MIN. MAX. MIN. MAX. MIN. MAX. MIN. MAX. MIN. MAX. MIN. MAX. Conto Corrrente Tasso di utilizzo fido di cassa 5,31% 12,30% 3,36% 9,70% 7,00% 13,50% 7,70% 9,85% 4,43% 7,46% 8,40% 9,61% 7,37% 8,75% Portafoglio Effetti Sbf Tasso di portafoglio SBF/c.unico 0,91% nd 1,11% 5,75% 1,06% 2,75% 5,75% nd 2,10% 5,46% 2,67% nd nd 2,68% Conto Anticipo Fatture T asso 0,96% 3,40% 1,11% 9,25% 1,26% nd 4,56% 4,76% nd nd nd nd nd 7,25% Conto Anticipo Export T asso 0,96% nd 1,11% 6,71% 1,26% 5,21% 3,01% nd nd nd nd nd nd nd 5

6 Il posizionamento delle banche varia in funzione della forma tecnica Le banche hanno politiche di pricing differenziate per forma tecnica Raramente una banca è migliore delle altre in tutte le forme tecniche CONTO CORRENTE - Tasso di utilizzo fido di cassa AZIENDA A AZIENDA B AZIENDA C AZIENDA D AZIENDA E AZIENDA F AZIENDA G BANCA DI BNL UNICREDIT CR FVG POP. VI UNICREDIT CR FVG BCC BASILIANO FRIULADRIA UNICREDIT ANTONVENETA UNICREDIT POP. VR POP. VI UD. PORTAFOGLIO EFFETTI SBF - Tasso di portafoglio Sbf/c.unico AZIENDA A AZIENDA B AZIENDA C AZIENDA D AZIENDA E AZIENDA F AZIENDA G BNL UNICREDIT nd nd NEB UNICREDIT FRIULADRIA POP. VI HYPO BANK CREDIFRIULI UNICREDIT POP. VR nd nd CONTO ANTICIPO FATTURE - Tasso AZIENDA A AZIENDA B AZIENDA C AZIENDA D AZIENDA E AZIENDA F AZIENDA G BNL CR FVG nd nd nd nd BCC BASILIANO FRIULADRIA nd nd UNICREDIT POP. VR POP. VI CRUP CONTO ANTICIPO EXPORT - Tasso AZIENDA A AZIENDA B AZIENDA C AZIENDA D AZIENDA E AZIENDA F AZIENDA G BNL CR FVG POP. VI UNICREDIT nd nd nd nd nd nd UNICREDIT POP. VR nd nd 6

7 I rating delle aziende partecipanti 10% 10% 10% 50% 20% 7

8 Le condizioni (min. e max) per aziende con rating Baa3 Rilevanti sono le differenze tra le condizioni minime e quelle massime per tutte le forme tecniche 8

9 Le condizioni per aziende con rating Baa3 - segue Emerge un elevata dispersione delle condizioni tra le diverse banche per le diverse aziende CONTO CORRENTE PORTAFOGLIO EFFETTI SBF CONTO ANTICIPO FATTURE 9

10 Le condizioni (min. e max) per aziende con diverso livello di rischio CONTO CORRENTE PORTAFOGLIO EFFETTI SBF CONTO ANTICIPO FATTURE CONTO ANTICIPO EXPORT 10

11 Indice Le diverse componenti di costo Parametro base Spread Commissioni Il ruolo dell arbitro bancario finanziario di Banca d Italia 11

12 Le determinanti del costo del debito Tasso base Tasso Raccolta Banca Costo del debito Spread Rating azienda Garanzie Altri oneri (commissioni) Caratteristiche del finanziamento 12

13 Il tasso base Il tasso base dei finanziamenti bancari dipende primariamente dalle caratteristiche delle forme di raccolta della banca secondariamente dalle preferenze di mercato dei prenditori (scelta fisso/variabile, durata dei finanziamenti). Le principali forme di raccolta sono: Raccolta diretta presso la clientela Mercato interbancario (tra cui Banca Centrale come prestatore di ultima istanza) Obbligazioni Capitale 13

14 Il tasso base Andamento storico Euribor 3 mesi, IRS anni FONTE: Bloomberg 14

15 Cosa sta accadendo alla raccolta delle banche a seguito della crisi? Alcuni fatti osservati Post Lehman il mercato interbancario si riduce fortemente: le banche non si fidano più l una dell altra. Aumenta la percezione di rischio di credito delle banche, quindi il mercato chiede un rendimento maggiore per le loro obbligazioni. Diminuiscono gli acquisti di obbligazioni bancarie transfrontaliere: ci si fida di più delle banche di casa, sulle quali si ha la sensazione di avere informazioni migliori. Aumenta il ricorso ai prestiti dalla Banca Centrale, che sono di breve termine. Solo all inizio 2012 la BCE ha cominciato a concedere prestiti a 36 mesi. Prevalgono i prestiti collateralizzati: covered bonds e pronti contro termine. Bisogna disporre di attivi buoni, quindi c è un costo opportunità più alto, quindi un maggior costo che si riflette sullo spread. 15

16 Cosa sta accadendo alla raccolta delle banche a seguito della crisi? Alcuni fatti osservati La paura del rischio di controparte fa prevalerelaraccoltaabrevetermine, di conseguenza le formediimpiegononpossonoessereatassofissoperchéiltassodiraccoltanonèfisso(queste forme di raccolta vanno rifinanziate periodicamente). Compaiono clausole che consentono alla banca la rinegoziazione unilaterale delle condizioni in caso di cambiamenti rilevanti nelle condizioni di raccolta. L aumento della volatilità nei mercati dei derivati aumenta il costo di copertura del rischio tasso delle banche. Nel mercato OTC inizia a venir prezzato il rischio controparte, quindi una banca che vuole convertire a fisso la propria raccolta a tasso variabile utilizzando un IRS si troverebbe a subire un aggravio di costo dato dal proprio credit spread. L avvio di camere di compensazione e garanzia per i derivati dovrebbe risolvere questa situazione. 16

17 Il rating delle principali banche italiane La crisi del debito sovrano italiano ha impattato sui rating e sull attività di raccolta delle banche RATING S&P's Data Long Term (Local) Short Term (Local) Note Banco Popolare 05/03/2014 BB- B downgrade 19/02/ /05/2013 BB+ B BNL 05/03/2014 BBB A-2 downgrade 12/07/ /05/2013 BBB+ A-2 Intesa 05/03/2014 BBB A-2 downgrade 12/07/ /05/2013 BBB+ A-2 MPS 05/03/2014 NR NR rating discontinued 14/06/ /05/2013 BBB+ A-2 UBI 05/03/2014 BBB- A-3 downgrade 24/07/ /05/2013 BBB+ A-2 Unicredit 05/03/2014 BBB A-2 downgrade 12/07/ /05/2013 BBB+ A-2 FONTE: Bloomberg 17

18 Il parametro L Euribor è sempre meno rappresentativo del costo di raccolta delle banche perché la raccolta sul canale interbancario è scarsa. Il costo della raccolta per le banche, di conseguenza, ha un collegamento sempre più debole con il parametro utilizzato per gli impieghi e sempre più tende a riflettersi sullo spread. Le banche scaricano sullo spread delle operazioni a M/L termine il loro costo marginale di raccolta che è lo spread di remunerazione della loro ultima emissione obbligazionaria. In realtà è il costo medio, non il costo marginale, quello che rappresenta correttamente il costo della raccolta della banca. Il costo medio è influenzato dalla raccolta diretta dalla clientela (ad es. depositi vincolati) e da quella dalla Banca Centrale (ad es. operazioni LTRO). 18

19 Il costo di raccolta delle banche Spread su costi di raccolta da maggio 2008 ad oggi fra Banca Intesa (linea nera) e una banca tedesca (DB linea arancione) % Spread tra i due rendimenti sopra Punti base FONTE: Bloomberg 19

20 Il costo di raccolta delle banche: i premi sui CDS 5y Senior Tra il 2011 e il 2012 premi sui CDS delle banche italiane hanno subito importanti rialzi, contribuendo al peggiorarsi delle condizioni di raccolta Nel 2013 e 2014 i premi si sono ridotti e, in alcuni casi, sono tornati ai livelli pre 2011 FONTE: Bloomberg 20

21 Lo spread E la componente principale, ma non l unica, del pricing di un finanziamento. Il pricing, infatti,nonriguarda solo la determinazione del tasso ma di tutte le condizioni da praticare nell ambito della stipula di un contratto di finanziamento: livello delle commissioni, durata, ammontare delle garanzie, altro. Tutte assieme queste condizioni concorrono a determinare il profilo di rischio-rendimento per la banca. Il pricing non viene determinato solamente sulla base delle caratteristiche della singola posizione (secondo una logica di tipo transazionale); generalmente risulta condizionato anche da altre considerazioni come gli obiettivi in termini di sviluppo della relazione con il cliente (approccio relazionale). 21

22 Lo spread e il profilo di rischio dell esposizione Il profilo di rischio è determinato dalle variabili operative schematizzate di seguito. Profilo di rischio dell esposizione debitoria rating di controparte caratteristiche del debito garanzie accessorie livello di solvibilità del creditore scadenza, modalità di liquidazione degli interessi, altro ammontare e qualità della garanzia MITIGAZIONE DEL RISCHIO DI CREDITO 22

23 Il rating E il punteggio che le banche assegnano al merito di credito dei propri clienti. Ad ogni livello di rating corrisponde una fascia di probabilità di default (PD). AAA AA BBB CCC Probabilità di default Il metodo di calcolo della PD può essere sviluppato internamente dalla banca oppure acquistato all esterno da soggetti autorizzati. Nello sviluppare un modello interno le banche hanno ampia discrezionalità. L unica condizione è che venga autorizzato dalla Banca d Italia. Di conseguenza, uno stesso cliente può ricevere una valutazione di merito di credito diversa da banche diverse. 23

24 La dinamica dello spread negli ultimi anni: per dimensione del prestito Spread sulle nuove operazioni di finanziamento (Italia, tassi sui prestiti alle imprese - Euribor 3m; valori %) FONTE: elaborazioni FINN OV su dati Banca d Italia 24

25 La dinamica dello spread negli ultimi anni: per durata del prestito Il costo di allungamento delle scadenze è quasi del 2% FONTE: elaborazioni FINNOV su dati Banca d Italia 25

26 Tassi effettivi su finanziamenti Tipo di finanziamento a revoca autoliquidante a scadenza meno di 250 mila 250 mila - 1 milione meno di 250 mila 250 mila - 1 milione 1-5 anni oltre 5 anni 30/09/ ,18 10,07 8,65 7,88 5,28 5,03 30/06/ ,43 10,16 8,85 7,92 5,26 5,14 31/03/ ,77 10,31 9,07 7,98 5,5 5,34 31/12/ ,37 10,06 8,8 7,91 5,33 5,32 FONTE: Banca d Italia 26

27 Tassi effettivi su finanziamenti la specificità FVG Tipo di finanziamento a revoca autoliquidante a scadenza meno di 250 mila 250 mila - 1 meno di 250 mila milione 250 mila - 1 mln 1-5 anni oltre 5 anni totale totale totale totale totale FVG FVG FVG nazionale nazionale nazionale nazionale nazionale Nord-Est totale nazionale Nord-Est 09/ ,18 9,64 10,07 9,15 8,65 7,88 5,59 5,28 4,33 5,03 4,6 06/ ,43 9,75 10,16 9,35 8,85 7,92 5,48 5,26 4,5 5,14 4,68 03/ ,77 10,67 10,31 9,59 9,07 7,98 5,77 5,5 4,76 5,34 4,97 12/ ,37 10,52 10,06 9,32 8,8 7,91 5,96 5,33 4,71 5,32 4,92 FONTE: Banca d Italia 27

28 Le garanzie L importanza delle garanzie per la banca risiede nel fatto che possono ridurre la perdita in caso di insolvenza del debitore (migliorano il tasso di recupero) e ridurre l assorbimento di patrimonio Le norme di Basilea II definiscono le caratteristiche che devono avere le garanzie per determinare una riduzione del rischio di credito ai fini del calcolo dei requisiti patrimoniali Solo le garanzie che rispettano tali requisiti sono uno strumento per ottenere credito a costi inferiori. 28

29 Le garanzie Garanzie reali Definizione Vincoli su beni reali (immobili non correlati con l attività aziendale, mobili, crediti) Principali tipi di garanzie Ipoteche immobiliari e operazioni di leasing immobiliare Garanzie reali finanziarie (titoli di debito ammissibili, depositi in contante, oro ecc.) Cessioni di crediti e pegno su crediti, solo per le banche che usano il metodo di rating interno Accordi quadro di compensazione (p.e. nei contratti di pronti contro termine) Polizze di assicurazione vita (a determinate condizioni) 29

30 Le garanzie Garanzie personali Definizione Fideiussione Principali tipi di garanzie Garanzie prestate dai soggetti che: o Appartengano all elenco dei soggetti ammessi: amministrazioni centrali, enti del settore pubblico, banche, imprese con un determinato rating (almeno A-), p.e. assicurazioni e Confidi (sono quindi escluse le persone fisiche); o Abbiano un rating superiore a quello del soggetto garantito. Derivati su crediti (credit default swap) 30

31 Caratteristiche dei finanziamenti bancari e rischio per la banca Durata Certezza della disponibilità dei fondi Rischio basso Rischio alto Rischio medio Breve termine Non confermata (a revoca) Medio-lungo termine Confermata Modalità di rinnovo a scadenza Autoliquidanti A scadenza Revolving Indicizzazione del tasso Variabile Fisso Divisa Euro Divisa estera Multicurrency Numero di finanziatori Sindacato (Pool) Bilaterale Presenza di garanzie Garantiti Non garantiti Priorità di rimborso per la banca Presenza di clausole di monitoraggio/salvaguardia Senior Covenant - Event of default Subordinato Assenti Modalità di rimborso Ammortamento Bullet Con preavviso 31

32 Il tasso effettivo globale Le spese ed altri oneri, sia ricorrenti sia una tantum, concorrono a determinare il Tasso Effettivo Globale (TEG) del finanziamento bancario. Il TEG è il tasso, su base annuale, segnalato ex-post dagli intermediari finanziari alla Banca d Italia ai fini della determinazione delle soglie d usura previste dal D.L.70/2011 (che ha modificato la legge 108/96). Dall aggregazione statistica dei TEG segnalati dagli intermediari viene determinato il Tasso Effettivo Globale Medio (TEGM) per ciascuna delle categorie di operazioni bancarie. Il calcolo del TEG coincide con il TAEG per le più comuni operazioni di finanziamento a mediolungo termine delle imprese: leasing e mutui, e con l indicatore sintetico di costo (ISC) riportato in contratto. Il tasso soglia (art. 8 comma d) D.L. 70/2011) stabilisce che la soglia di usura è calcolata aumentando il tasso medio (TEGM) di un quarto, cuisiaggiungeunmarginefissodiulteriori quattro punti percentuali. 32

33 Il tasso effettivo globale di un mutuo E il tasso che rendeugualiivaloriattualidituttigliimpegni(prestiti, rimborsi, oneri) esistenti o futuri presi dal creditore e dal debitore. Per un finanziamento che prevede un unica erogazione iniziale la formula è: - dove: A 0 Spese 0 k T capitale erogato tutte le spese sostenute dal debitore al momento della sottoscrizione primo flusso collegato al finanziamento (quota ammortamento, interessi, altro) durata del finanziamento 33

34 Le spese incluse nel TEG Le spese considerate per il calcolo del TEG dei finanziamenti a M/L termine sono quelle di: Istruttoria Rinegoziazione Mediazione pagate dal cliente Incasso rata Invio e comunicazione Perizia Assicurazioni Garanzie pagate dal cliente 34

35 Il tasso effettivo globale di un apertura di credito Per le aperture di credito in conto corrente la formula di calcolo del TEG è la seguente: dove: gli interessi sono dati dalle competenze di pertinenza del trimestre di riferimento, ivi incluse quelle derivanti da maggiorazioni di tasso applicate in occasione di sconfinamenti rispetto al fido accordato; i numeri debitori sono dati dal prodotto tra i capitali ed i giorni ; nel caso dei conti correnti si fa riferimento ai numeri risultanti dall estratto conto trimestrale cd. scalare ; gli oneri su base annua sono calcolati includendo tutte le spese sostenute nei dodici mesi precedenti la fine del trimestre di rilevazione, a meno che queste siano connesse con eventi di tipo occasionale. 35

36 Esempio di calcolo del TEG Esempio di calcolo del TEG di un apertura di credito in c/c PERIODO DI RIFERIMENTO INIZIO FINE Numeri debitori Interessi debitori Accordato Commissioni Oneri TEG Tasso soglia 01/01/ /03/ ,20% 14,39% 01/04/ /06/ ,17% 14,73% 01/07/ /09/ ,92% 13,71% 01/10/ /12/ ,25% 13,73% 01/01/ /03/ ,77% 13,53% 01/04/ /06/ ,50% 13,64% 01/07/ /09/ ,18% 15,59% 01/10/ /12/ ,74% 15,53% 36

37 Indice Le diverse componenti di costo Il ruolo dell arbitro bancario finanziario di Banca d Italia 37

38 Arbitro Bancario Finanziario Di cosa si tratta L'Arbitro Bancario Finanziario (ABF) è un sistema alternativo di risoluzione delle controversie che possono sorgere tra i clienti e le banche e gli altri intermediari in materia di operazioni e servizi bancari e finanziari. L'ABF decide secondo diritto, su ricorso del cliente, chi ha torto e chi ha ragione in tempi rapidi e con costi di accesso minimi. E' detto "stragiudiziale" perché la risoluzione delle controversie avviene al di fuori del processo ordinario. E' un sistema alternativo, più semplice rispetto al ricorso al giudice anche perché non prevede la necessità di assistenza legale da parte di un avvocato. FONTE: 38

39 Arbitro Bancario Finanziario Da chi è composto L'Arbitro Bancario Finanziario (ABF) si articola sul territorio nazionale in tre Collegi: uno a Milano, uno a Roma e uno a Napoli. La composizione di ciascun Collegio assicura che siano rappresentati gli interessi dei diversi soggetti coinvolti. Ciascun Collegio l'organo decidente è composto da cinque membri: il Presidente e due membri sono scelti dalla Banca d'italia un membro è designato dalle associazioni degli intermediari un membro è designato dalle associazioni che rappresentano i clienti (imprese e consumatori). FONTE: 39

40 Arbitro Bancario Finanziario Quali intermediari aderiscono Tutti gli intermediari italiani e quelli esteri che operano stabilmente in Italia, in quanto iscritti in albi o elenchi tenuti dalla Banca d'italia, aderiscono al sistema stragiudiziale e possono essere destinatari di ricorsi. Si tratta in particolare di: banche intermediari finanziari iscritti nell'elenco di cui all'art. 107 del Testo Unico Bancario (TUB), secondo il testo precedente alla riforma del 2010 intermediari finanziari iscritti nell'elenco di cui all'art. 106 del TUB, secondo il testo precedente alla riforma del 2010 confidi di cui all'art.155 comma 4 del TUB, secondo il testo precedente alla riforma del 2010 istituti di pagamento istituti di moneta elettronica (IMEL) Poste Italiane per l'attività di Bancoposta. FONTE: 40

41 Arbitro Bancario Finanziario Come utilizzarlo Il cliente ha la possibilità di rivolgersi all'arbitro Bancario Finanziario (ABF) quando il contrasto sorto con l'intermediario non si è risolto attraverso la fase del reclamo. Prima di presentare un ricorso all'abf, è necessario presentare un reclamo scritto all'intermediario. L'intermediario deve avere al suo interno un ufficio o una persona responsabili della gestione dei reclami, sempre aggiornati sugli orientamenti e le decisioni dell'arbitro. L'intermediario deve rispondere al cliente entro 30 giorni dalla presentazione del reclamo. Se non lo fa o se il cliente non è soddisfatto della risposta, allora è possibile rivolgersi all'abf. Il cliente può ricorrere all'abf entro 12 mesi dalla presentazione del reclamo all'intermediario. Se sono trascorsi 12 mesi è tenuto a presentare un nuovo reclamo prima di potersi rivolgere all'abf. FONTE: 41

42 Arbitro Bancario Finanziario Su quali materie decide L'Arbitro Bancario Finanziario può decidere su tutte le controversie che riguardano operazioni e servizi bancari e finanziari, quali ad esempio i conti correnti, i mutui, i prestiti personali: fino a euro, se il cliente chiede una somma di denaro senza limiti di importo, se il cliente chiede soltanto l'accertamento di diritti, obblighi e facoltà (ad esempio, per la mancata consegna della documentazione di trasparenza o la mancata cancellazione di un'ipoteca dopo aver estinto un mutuo). L'Arbitro Bancario Finanziario non può decidere quando la controversia: riguarda operazioni o comportamenti anteriori al 1 gennaio 2009 riguarda servizi e attività di investimento quali la compravendita di azioni e obbligazioni o le operazioni in strumenti finanziari derivati riguarda beni o servizi diversi da quelli bancari e finanziari, quali il bene concesso in leasing o venduto mediante operazioni di credito al consumo (ad esempio, nel caso del leasing o del prestito per l'acquisto di un bene, l'abf non decide sui difetti del bene oggetto del contratto) è già all'esame dell'autorità giudiziaria è già stata sottoposta a sistemi di arbitrato o conciliazione. Il ricorso all'abf è tuttavia possibile se una procedura di conciliazione non va a buon fine o se è stata attivata dall'intermediario e il cliente non vi ha aderito. FONTE: 42

43 Indice Le diverse componenti di costo Il ruolo dell arbitro bancario finanziario di Banca d Italia Spunti di discussione 43

44 Spunti per la discussione 1. Tenete sotto controllo l andamento del costo del debito nelle vostre aziende? Se sì, con quali strumenti? a) Ho acquistato dei software b) Vengono redatti internamente dei report periodici c) Ho preso nota delle condizioni contrattuali dei finanziamenti più rilevanti d) Controllo a consuntivo la spesa totale per interessi e) Nella pianificazione finanziaria pluriennale abbiamo inserito gli oneri finanziari calcolati con la curva a termine dei tassi e la aggiorniamo in occasione della revisione del piano f) Facciamo una gestione anticipata della tesoreria che ci permette di avere visione degli oneri finanziari per i prossimi mesi g) Altro (specificare) 44

45 Spunti per la discussione 2. Se doveste impostare da zero un reporting per il monitoraggio del costo del debito, quali informazioni richiedereste? a) Costo del debito suddiviso per linea b) Costo del debito suddiviso per banca c) Costo del debito aggregato per breve e M/L termine d) Possibilità di inserire ipotesi di rinnovo delle linee con ipotetiche condizioni e) Incidenza del costo dei derivati di copertura f) Incidenza del costo delle spese e altre voci di costo g) Confronto con un livello obiettivo di costo del debito h) Altro (specificare) 45

46 Spunti per la discussione 3. Se doveste impostare da zero un reporting per il monitoraggio del rischio di tasso, quali informazioni richiedereste? a) Costo del debito prospettico calcolato sulla base di scenari ipotetici da me decisi b) Informazioni sulla probabilità scontata dai mercati finanziari di raggiungere determinati livelli di tasso c) Informazioni generali sulla situazione dei mercati monetari e obbligazionari e sugli eventi futuri che possono provocare degli shock sui tassi e sugli spread nei prossimi mesi d) Altro (specificare) 46

47 Spunti per la discussione 4. Confrontate il tasso effettivo globale di diversi finanziamenti in fase di negoziazione? 5. Avete trovato difficoltà a negoziare le condizioni economiche dei finanziamenti? Se sì, quali? 6. In fase di negoziazione di nuovi finanziamenti proponete alla banca uno scambio tra garanzie prestate e condizioni economiche applicate? Sulla base di quali argomenti? Con che risultato? 7. Che cosa vi preoccupa di più se pensate ai vostri finanziamenti? 1. L incertezza sulla possibilità di rinnovo a scadenza 2. L incertezza sulle condizioni di rinnovo a scadenza 3. La rigidità dei covenant e delle clausole non economiche presenti nei contratti 4. L assenza di valide alternative al finanziamento bancario 5. La difficoltà di ricorrere al mercato dei capitali. 8. Secondo voi il costo del debito è un fattore che penalizza la competitività della vostra impresa rispetto ai concorrenti? 47

Rating e condizioni bancarie

Rating e condizioni bancarie Club della Finanza Confindustria Udine Rating e condizioni bancarie Introduzione di: Alberto Bortolin ed Emanuele Facile - Financial Innovations Udine, 16 ottobre 2012 AGENDA L utilizzo del rating nelle

Dettagli

L ARBITRO BANCARIO FINANZIARIO

L ARBITRO BANCARIO FINANZIARIO L ARBITRO BANCARIO FINANZIARIO La creazione dell'arbitro Bancario Finanziario è prevista dall'articolo 128-bis del Testo unico bancario (TUB), introdotto dalla legge sul risparmio (legge n. 262/2005).

Dettagli

Mutuo non ipotecario GRADUATO LINEA CASA Versione: 2012/2 Data: 01/04/2012

Mutuo non ipotecario GRADUATO LINEA CASA Versione: 2012/2 Data: 01/04/2012 FOGLIO INFORMATIVO Servizio offerto a: Consumatori Clientela al dettaglio Imprese Per una migliore comprensione delle diverse fasce di clientela sopra indicate, consultare le tre voci nella legenda posta

Dettagli

Mutuo non ipotecario GRADUATO LINEA CASA Versione: 2011/3 Data: 01/07/2011

Mutuo non ipotecario GRADUATO LINEA CASA Versione: 2011/3 Data: 01/07/2011 Rete: PBB FOGLIO INFORMATIVO Servizio offerto a: Consumatori Clientela al dettaglio Imprese Per una migliore comprensione delle diverse fasce di clientela sopra indicate, consultare le tre voci nella legenda

Dettagli

Foglio Informativo 08/b MUTUO FONDIARIO

Foglio Informativo 08/b MUTUO FONDIARIO Foglio Informativo 08/b MUTUO FONDIARIO Questo foglio informativo, di cui si può ottenere copia presso questa Banca, non costituisce offerta al pubblico. Le informazioni in esso contenute sono riportate

Dettagli

Foglio Informativo 09/b CREDITO FONDIARIO in forma di apertura di credito in conto corrente

Foglio Informativo 09/b CREDITO FONDIARIO in forma di apertura di credito in conto corrente Foglio Informativo 09/b CREDITO FONDIARIO in forma di apertura di credito in conto corrente Questo foglio informativo, di cui si può ottenere copia presso questa Banca, non costituisce offerta al pubblico.

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO MUTUO IPOTECARIO INFORMAZIONI SULLA BANCA CHE COS E IL MUTUO IPOTECARIO

FOGLIO INFORMATIVO MUTUO IPOTECARIO INFORMAZIONI SULLA BANCA CHE COS E IL MUTUO IPOTECARIO MUTUO IPOTECARIO FOGLIO INFORMATIVO INFORMAZIONI SULLA BANCA Piazza S. M. Soprarno 1, 50125 Firenze Tel.: 055 24631 Fax: 055 2463231 E-mail: info@bancaifigest.it Sito internet: http://www.bancaifigest.com

Dettagli

Mutuo non ipotecario TRADIZIONALE LINEA CASA Versione: 2012/3 Data: 01/06/2012

Mutuo non ipotecario TRADIZIONALE LINEA CASA Versione: 2012/3 Data: 01/06/2012 FOGLIO INFORMATIVO Servizio offerto a: Consumatori Clientela al dettaglio Imprese Per una migliore comprensione delle diverse fasce di clientela sopra indicate, consultare le tre voci nella legenda posta

Dettagli

APERTURA DI CREDITO IN CONTO CORRENTE IPOTECARIA 1

APERTURA DI CREDITO IN CONTO CORRENTE IPOTECARIA 1 FOGLIO INFORMATIVO APERTURA DI CREDITO IN CONTO CORRENTE IPOTECARIA Data aggiornamento: 08/02/2011 {c_documento} INFORMAZIONI SULLA BANCA Cassa Centrale Banca Credito Cooperativo del Nord Est S.p.A. Sede

Dettagli

FINANZIAMENTO MONTEPASCHI CORPORATE RESTART

FINANZIAMENTO MONTEPASCHI CORPORATE RESTART Pag. 1 / 7 Foglio Informativo Finanziamento Montepaschi Corporate Restart FINANZIAMENTO MONTEPASCHI CORPORATE RESTART INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Monte dei Paschi di Siena S.p.A. Piazza Salimbeni 3-53100

Dettagli

Mutuo ipotecario GRADUATO LINEA CASA Versione: 2012/2 Data: 01/04/2012

Mutuo ipotecario GRADUATO LINEA CASA Versione: 2012/2 Data: 01/04/2012 FOGLIO INFORMATIVO Servizio offerto a: Consumatori Clientela al dettaglio Imprese Per una migliore comprensione delle diverse fasce di clientela sopra indicate, consultare le tre voci nella legenda posta

Dettagli

TASSO ANNUO EFFETTIVO GLOBALE (T.A.E.G.)

TASSO ANNUO EFFETTIVO GLOBALE (T.A.E.G.) INFORMAZIONI SULLA BANCA CHIANTIBANCA - CREDITO COOPERATIVO - Società Cooperativa Sede Legale: Via Cassia Nord 2/4/6, 53035 Monteriggioni (SI) Tel.: 0577 297000 - Fax: 0577 594378 Direzione generale: Piazza

Dettagli

Mutuo ipotecario GRADUATO LINEA CASA Versione: 2012/1 Data: 01/01/2012

Mutuo ipotecario GRADUATO LINEA CASA Versione: 2012/1 Data: 01/01/2012 FOGLIO INFORMATIVO Servizio offerto a: Consumatori Clientela al dettaglio Imprese Per una migliore comprensione delle diverse fasce di clientela sopra indicate, consultare le tre voci nella legenda posta

Dettagli

Foglio Informativo. Mutuo garantito da ipoteca per L ACQUISTO DELL ABITAZIONE PRINCIPALE

Foglio Informativo. Mutuo garantito da ipoteca per L ACQUISTO DELL ABITAZIONE PRINCIPALE Foglio Informativo Mutuo garantito da ipoteca per L ACQUISTO DELL ABITAZIONE PRINCIPALE INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca di Credito Cooperativo di Ostuni Società Cooperativa Largo Mons. Italo Pignatelli

Dettagli

Mutuo ipotecario GRADUATO LINEA CASA Versione: 2011/2 Data: 13/04/2011

Mutuo ipotecario GRADUATO LINEA CASA Versione: 2011/2 Data: 13/04/2011 Deutsche Bank Mutui S.p.A. con socio unico Deutsche Bank S.p.A. - Sede Sociale e Direzione Generale: Via Melchiorre Gioia, 8, 20124 Milano Capitale Sociale 48.000.000 Partita IVA 08226630153 iscritta all

Dettagli

YouGo! IMPRESA Investimenti Tasso fisso

YouGo! IMPRESA Investimenti Tasso fisso INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Reale S.p.A. Sede: Corso Vittorio Emanuele II, 101 10128 Torino; Capitale sociale: Euro 30.000.000,00 interamente versato Numero Verde: 803.808; Sito Internet: www.bancareale.it;

Dettagli

_ APERTURA DI CREDITO PROMISCUA _

_ APERTURA DI CREDITO PROMISCUA _ FOGLIO INFORMATIVO relativo a: INFORMAZIONI SULLA BANCA BANCA SANTA GIULIA S.p.A. Via Quartieri 39-25032 - CHIARI (BS) n. telefono e fax: 030 7014911 FAX 030 7014922 email: info@bancasantagiulia.it _ APERTURA

Dettagli

YouGo! IMPRESA Investimenti Tasso fisso

YouGo! IMPRESA Investimenti Tasso fisso INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Reale S.p.A. Sede: Corso Vittorio Emanuele II, 101 10128 Torino; Capitale sociale: Euro 30.000.000,00 interamente versato Numero Verde: 803.808; Sito Internet: www.bancareale.it;

Dettagli

MUTUO INDICIZZATO CON FONDI BEI AZIENDE NUOVA CONVENZIONE MUTUO FONDIARIO/IPOTECARIO/CHIROGRAFARIO

MUTUO INDICIZZATO CON FONDI BEI AZIENDE NUOVA CONVENZIONE MUTUO FONDIARIO/IPOTECARIO/CHIROGRAFARIO FOGLIO INFORMATIVO Decorrenza: 01 ottobre 2015 MUTUO INDICIZZATO CON FONDI BEI AZIENDE NUOVA CONVENZIONE MUTUO FONDIARIO/IPOTECARIO/CHIROGRAFARIO INFORMAZIONI SULLA BANCA Cassa di Risparmio di Bolzano

Dettagli

APERTURA DI CREDITO IN C/C FORME VARIE

APERTURA DI CREDITO IN C/C FORME VARIE FOGLIO INFORMATIVO relativo a: INFORMAZIONI SULLA BANCA APERTURA DI CREDITO IN C/C FORME VARIE BANCA DI VERONA credito coop. cadidavid s.c.p.a. Via Forte Tomba, 8-37135 - Verona (VR) n. telefono e fax:

Dettagli

Mutuo non ipotecario TRADIZIONALE LINEA CASA Versione: 2011/1 Data: 20/10/2011

Mutuo non ipotecario TRADIZIONALE LINEA CASA Versione: 2011/1 Data: 20/10/2011 FOGLIO INFORMATIVO Servizio offerto a: Consumatori Clientela al dettaglio Imprese Per una migliore comprensione delle diverse fasce di clientela sopra indicate, consultare le tre voci nella legenda posta

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO relativo a: APERTURA DI CREDITO IN CONTO CORRENTE CONVENZIONE CONTO IMPRESE (TITOLARI DI PARTITA IVA)

FOGLIO INFORMATIVO relativo a: APERTURA DI CREDITO IN CONTO CORRENTE CONVENZIONE CONTO IMPRESE (TITOLARI DI PARTITA IVA) FOGLIO INFORMATIVO relativo a: APERTURA DI CREDITO IN CONTO CORRENTE CONVENZIONE CONTO IMPRESE (TITOLARI DI PARTITA IVA) INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca di Credito Cooperativo di Sassano SOCIETA COOPERATIVA

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO MUTUO IPOTECARIO TASSO VARIABILE

FOGLIO INFORMATIVO MUTUO IPOTECARIO TASSO VARIABILE FOGLIO INFORMATIVO MUTUO IPOTECARIO TASSO VARIABILE INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca di Credito Cooperativo di Ostuni Società Cooperativa Largo Mons. Italo Pignatelli n.2 72017 Ostuni Tel.: 0831-301241 Fax:

Dettagli

MUTUO INDICIZZATO CON FONDI CDP AZIENDE MUTUO FONDIARIO/IPOTECARIO/CHIROGRAFARIO

MUTUO INDICIZZATO CON FONDI CDP AZIENDE MUTUO FONDIARIO/IPOTECARIO/CHIROGRAFARIO FOGLIO INFORMATIVO Decorrenza: 01 ottobre 2015 MUTUO INDICIZZATO CON FONDI CDP AZIENDE MUTUO FONDIARIO/IPOTECARIO/CHIROGRAFARIO INFORMAZIONI SULLA BANCA Cassa di Risparmio di Bolzano SpA. - Societa' per

Dettagli

Foglio Informativo Mutui Fondiari

Foglio Informativo Mutui Fondiari Informazioni sulla banca Denominazione e forma giuridica: BANCA DEL SUD S.p.A. Sede legale e amministrativa: VIA CALABRITTO, 20 80121 NAPOLI Recapiti ( telefono e fax) 0819776411, 0817976402 Sito internet:

Dettagli

I TIPI DI MUTUO E I LORO RISCHI

I TIPI DI MUTUO E I LORO RISCHI INFORMAZIONI SULLA BANCA/INTERMEDIARIO CASSA RURALE DI PERGINE Banca di Credito Cooperativo Società Cooperativa Piazza Gavazzi 5-38057 PERGINE VALSUGANA (tn) Tel.: 0461/500111- Fax: 0461/531146 Email:

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. relativo al. MUTUO FONDIARIO CDP (Tasso indicizzato Euribor 6 mesi/365)

FOGLIO INFORMATIVO. relativo al. MUTUO FONDIARIO CDP (Tasso indicizzato Euribor 6 mesi/365) INFORMAZIONI SULLA BANCA FOGLIO INFORMATIVO relativo al MUTUO FONDIARIO CDP (Tasso indicizzato Euribor 6 mesi/365) Banca dell Alta Murgia Credito Cooperativo Soc. Coop. Piazza Zanardelli, 16 70022 Altamura

Dettagli

Mutuo Chirografario Prestito Scuola Aggiornato al 13.01.2015

Mutuo Chirografario Prestito Scuola Aggiornato al 13.01.2015 Mutuo Chirografario Prestito Scuola Foglio informativo MUTUO CHIROGRAFARIO PRESTITO SCUOLA INFORMAZIONI SULLA BANCA Credito Cooperativo Mediocrati Società Cooperativa per Azioni Sede legale ed amministrativa:

Dettagli

MUTUO FONDIARIO PRIMA CASA

MUTUO FONDIARIO PRIMA CASA MUTUO FONDIARIO PRIMA CASA INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca di Credito Cooperativo di Anagni Società Cooperativa Piazza G. Marconi n. 17-03012 ANAGNI (FR) Tel.: 0775 73391 - Fax: 0775 728276 Email: ba_info@bancanagni.it

Dettagli

APERTURA DI CREDITO IN CONTO CORRENTE IPOTECARIO

APERTURA DI CREDITO IN CONTO CORRENTE IPOTECARIO FOGLIO INFORMATIVO relativo a: APERTURA DI CREDITO IN CONTO CORRENTE IPOTECARIO INFORMAZIONI SULLA BANCA BANCA DI CREDITO COOPERATIVO DI BARBARANO ROMANO VIA 4 NOVEMBRE, 3/5/7-01010 - BARBARANO ROMANO

Dettagli

Foglio informativo relativo al Conto Corrente Credit Suisse

Foglio informativo relativo al Conto Corrente Credit Suisse Foglio Informativo n 3 valido dal 1 Giugno 2015 Pagina 1/10 Foglio informativo relativo al Conto Corrente Credit Suisse Informazioni sulla Banca Credit Suisse (Italy) S.p.A. Capogruppo del Gruppo Credit

Dettagli

Mutuo ipotecario START UP LINEA LIQUIDITÀ Versione: 2012/2 Data: 01/04/2012

Mutuo ipotecario START UP LINEA LIQUIDITÀ Versione: 2012/2 Data: 01/04/2012 FOGLIO INFORMATIVO Servizio offerto a: Consumatori Clientela al dettaglio Imprese Per una migliore comprensione delle diverse fasce di clientela sopra indicate, consultare le tre voci nella legenda posta

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO COARGE SOCIETA COOPERATIVA DI GARANZIA COLLETTIVA DEI FIDI

FOGLIO INFORMATIVO COARGE SOCIETA COOPERATIVA DI GARANZIA COLLETTIVA DEI FIDI FOGLIO INFORMATIVO RELATIVO AL RILASCIO DI GARANZIE DISCIPLINA DELLA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI (Provvedimento di Banca d Italia 29.7.2009) Documento versione n.5 del

Dettagli

Foglio Informativo Mutui Fondiari Tasso BCE

Foglio Informativo Mutui Fondiari Tasso BCE Informazioni sulla banca Denominazione e forma giuridica: BANCA DEL SUD S.p.A. Sede legale e amministrativa: VIA CALABRITTO, 20 80121 NAPOLI Recapiti ( telefono e fax) 0819776411, 0817976402 Sito internet:

Dettagli

TASSO ANNUO EFFETTIVO GLOBALE (T.A.E.G.)

TASSO ANNUO EFFETTIVO GLOBALE (T.A.E.G.) INFORMAZIONI SULLA BANCA FOGLIO INFORMATIVO CHIANTIBANCA - CREDITO COOPERATIVO - Società Cooperativa Sede Legale: Via Cassia Nord 2/4/6, 53035 Monteriggioni (SI) Tel.: 0577 297000 - Fax: 0577 594378 Direzione

Dettagli

APERTURA DI CREDITO IN CONTO CORRENTE-CONFIDI

APERTURA DI CREDITO IN CONTO CORRENTE-CONFIDI FOGLIO INFORMATIVO relativo a: APERTURA DI CREDITO IN CONTO CORRENTE-CONFIDI INFORMAZIONI SULLA BANCA BANCA DI CREDITO COOPERATIVO DI BARBARANO ROMANO VIA 4 NOVEMBRE, 3/5/7-01010 - BARBARANO ROMANO (VT)

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. relativo al

FOGLIO INFORMATIVO. relativo al FOGLIO INFORMATIVO relativo al MUTUO IPOTECARIO O FONDIARIO PRIMA CASA destinato all acquisto/ristrutturazione di abitazione principale (Tasso indicizzato TUR BCE) INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca dell Alta

Dettagli

INFORMAZIONI SULLA BANCA CHE COS E IL MUTUO PORTABILE

INFORMAZIONI SULLA BANCA CHE COS E IL MUTUO PORTABILE Foglio informativo relativo al MUTUO PORTABILE INFORMAZIONI SULLA BANCA Credito Cooperativo Cassa Rurale ed Artigiana di Erchie Soc. Coop. Via Roma 89 - cap 72020 Erchie (BR) Tel.: 0831/767067 Fax: 0831/767195

Dettagli

MUTUO CHIROGRAFARIO OFFERTO ALLE IMPRESE

MUTUO CHIROGRAFARIO OFFERTO ALLE IMPRESE MUTUO CHIROGRAFARIO OFFERTO ALLE IMPRESE INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca di Credito Cooperativo di Anagni Società Cooperativa Piazza G. Marconi n. 17-03012 ANAGNI (FR) Tel.: 0775 73391 - Fax: 0775 728276

Dettagli

Mutuo ipotecario START UP LINEA CASA Versione: 2012/3 Data: 01/07/2012

Mutuo ipotecario START UP LINEA CASA Versione: 2012/3 Data: 01/07/2012 FOGLIO INFORMATIVO Servizio offerto a: Consumatori Clientela al dettaglio Imprese Per una migliore comprensione delle diverse fasce di clientela sopra indicate, consultare le tre voci nella legenda posta

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO MUTUI garantiti da ipoteca per l acquisto dell abitazione principale DL 185 Aggiornato al 10/08/2015

FOGLIO INFORMATIVO MUTUI garantiti da ipoteca per l acquisto dell abitazione principale DL 185 Aggiornato al 10/08/2015 FOGLIO INFORMATIVO MUTUI garantiti da ipoteca per l acquisto dell abitazione principale DL 185 Aggiornato al 10/08/2015 Informazioni sulla Banca Denominazione e forma giuridica: BANCA POPOLARE DEL FRUSINATE

Dettagli

I TIPI DI MUTUO E I LORO RISCHI. Mutuo a tasso variabile. Altro. Rischi specifici legati alla tipologia di contratto

I TIPI DI MUTUO E I LORO RISCHI. Mutuo a tasso variabile. Altro. Rischi specifici legati alla tipologia di contratto INFORMAZIONI SULLA BANCA/INTERMEDIARIO CASSA RURALE DI PERGINE Banca di Credito Cooperativo Società Cooperativa Piazza Gavazzi 5-38057 PERGINE VALSUGANA (tn) Tel.: 0461/500111- Fax: 0461/531146 Email:

Dettagli

FINANZIAMENTO CHIROGRAFARIO PROGETTO 1.000 NUOVE COOPERATIVE

FINANZIAMENTO CHIROGRAFARIO PROGETTO 1.000 NUOVE COOPERATIVE FOGLIO INFORMATIVO NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI FINANZIAMENTO CHIROGRAFARIO PROGETTO 1.000 NUOVE COOPERATIVE INFORMAZIONI SULLA BANCA UNIPOL BANCA S.p.A.

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO COMPARATIVO relativo ai MUTUI GARANTITI DA IPOTECA PER L ACQUISTO DELL ABITAZIONE PRINCIPALE

FOGLIO INFORMATIVO COMPARATIVO relativo ai MUTUI GARANTITI DA IPOTECA PER L ACQUISTO DELL ABITAZIONE PRINCIPALE Informazioni sulla banca Denominazione e forma giuridica: BANCA DEL SUD S.p.A. Sede legale e amministrativa: VIA CALABRITTO, 20 80121 NAPOLI Recapiti ( telefono e fax) 0819776411, 0817976402 Sito internet:

Dettagli

APERTURA DI CREDITO IN CONTO CORRENTE VARIE FORME

APERTURA DI CREDITO IN CONTO CORRENTE VARIE FORME FOGLIO INFORMATIVO relativo a: APERTURA DI CREDITO IN CONTO CORRENTE VARIE FORME INFORMAZIONI SULLA BANCA BANCA CASSA DI RISPARMIO DI SAVIGLIANO S.p.A. PIAZZA DEL POPOLO N.15-12038 - SAVIGLIANO (CN) n.

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO MUTUO IPOTECARIO/FONDIARIO NON SOCI (ALTRE DESTINAZIONI)

FOGLIO INFORMATIVO MUTUO IPOTECARIO/FONDIARIO NON SOCI (ALTRE DESTINAZIONI) FOGLIO INFORMATIVO MUTUO IPOTECARIO/FONDIARIO NON SOCI (ALTRE DESTINAZIONI) INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca di Credito Cooperativo della Contea di Modica Indirizzo della sede legale: Viale degli Oleandri

Dettagli

Mutuo ipotecario TRADIZIONALE LINEA LIQUIDITÀ Versione: 2012/3 Data: 01/06/2012

Mutuo ipotecario TRADIZIONALE LINEA LIQUIDITÀ Versione: 2012/3 Data: 01/06/2012 FOGLIO INFORMATIVO Servizio offerto a: Consumatori Clientela al dettaglio Imprese Per una migliore comprensione delle diverse fasce di clientela sopra indicate, consultare le tre voci nella legenda posta

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO MUTUO IPOTECARIO FIRST A TASSO MASSIMO

FOGLIO INFORMATIVO MUTUO IPOTECARIO FIRST A TASSO MASSIMO FOGLIO INFORMATIVO MUTUO IPOTECARIO FIRST A TASSO MASSIMO INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Popolare dell Alto Adige Società cooperativa per azioni Via del Macello 55 39100 Bolzano Tel.: 0471 996111 Fax:

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO MUTUO IPOTECARIO/FONDIARIO PER L ACQUISTO, LA COSTRUZIONE E LA RISTRUTTURAZIONE DELL ABITAZIONE PRINCIPALE NON SOCI

FOGLIO INFORMATIVO MUTUO IPOTECARIO/FONDIARIO PER L ACQUISTO, LA COSTRUZIONE E LA RISTRUTTURAZIONE DELL ABITAZIONE PRINCIPALE NON SOCI FOGLIO INFORMATIVO MUTUO IPOTECARIO/FONDIARIO PER L ACQUISTO, LA COSTRUZIONE E LA RISTRUTTURAZIONE DELL ABITAZIONE PRINCIPALE NON SOCI INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca di Credito Cooperativo della Contea

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO MUTUO FONDIARIO TASSO VARIABILE

FOGLIO INFORMATIVO MUTUO FONDIARIO TASSO VARIABILE FOGLIO INFORMATIVO MUTUO FONDIARIO TASSO VARIABILE INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca di Credito Cooperativo di Ostuni Società Cooperativa Largo Mons. Italo Pignatelli n.2 72017 Ostuni Tel.: 0831-301241 Fax:

Dettagli

Informazioni sulla Banca

Informazioni sulla Banca FOGLIO INFORMATIVO MUTUI IPOTECARI destinati a finanziare l acquisto o la ristrutturazione di immobili destinati ad abitazione o di immobili destinati alla propria attività economica o professionale (per

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO MUTUO IPOTECARIO/FONDIARIO SOCI (ALTRE DESTINAZIONI)

FOGLIO INFORMATIVO MUTUO IPOTECARIO/FONDIARIO SOCI (ALTRE DESTINAZIONI) FOGLIO INFORMATIVO MUTUO IPOTECARIO/FONDIARIO SOCI (ALTRE DESTINAZIONI) INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca di Credito Cooperativo della Contea di Modica Indirizzo della sede legale: Viale degli Oleandri n.

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO MUTUO IPOTECARIO TASSO FISSO

FOGLIO INFORMATIVO MUTUO IPOTECARIO TASSO FISSO FOGLIO INFORMATIVO MUTUO IPOTECARIO TASSO FISSO INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca di Credito Cooperativo di Ostuni Società Cooperativa Largo Mons. Italo Pignatelli n.2 72017 Ostuni Tel.: 0831-301241 Fax:

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO APERTURA CREDITO IN CONTO CORRENTE INFORMAZIONI SULLA BANCA CHE COS E UN APERTURA DI CREDITO IN CONTO CORRENTE

FOGLIO INFORMATIVO APERTURA CREDITO IN CONTO CORRENTE INFORMAZIONI SULLA BANCA CHE COS E UN APERTURA DI CREDITO IN CONTO CORRENTE APERTURA CREDITO IN CONTO CORRENTE FOGLIO INFORMATIVO INFORMAZIONI SULLA BANCA BANCA IFIGEST S.p.A. Piazza S. M. Soprarno 1, 50125 Firenze Tel.: 055 24631 Fax: 055 2463231 E-mail: info@bancaifigest.it

Dettagli

Foglio Informativo 08/a MUTUO CHIROGRAFARIO (Consumatore)

Foglio Informativo 08/a MUTUO CHIROGRAFARIO (Consumatore) Foglio Informativo 08/a MUTUO CHIROGRAFARIO (Consumatore) INFORMAZIONI SULLA BANCA HYPO TIROL BANK AG Succursale Italia 39100 Bolzano, Piazza Walther 2 Tel. +39 0471 099 600, Fax +39 0471 099 660 bank@hypotirol.it,

Dettagli

INFORMAZIONI SULLA BANCA

INFORMAZIONI SULLA BANCA UBS (Italia) S.p.A. Foglio Informativo Mutuo Fondiario Residenziale INFORMAZIONI SULLA BANCA UBS (Italia) S.p.A. Via del Vecchio Politecnico, 3-20121 - Milano Tel.: 800-220398 (Numero Verde Gratuito) Fax:

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO N. relativo a

FOGLIO INFORMATIVO N. relativo a FOGLIO INFORMATIVO N relativo a MUTUO GARANTITO DA IPOTECA BCC CASA La Banca aderisce all Accordo Europeo relativo al Codice di condotta volontario in materia di informativa precontrattuale dei contratti

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO MUTUO FONDIARIO TASSO FISSO

FOGLIO INFORMATIVO MUTUO FONDIARIO TASSO FISSO FOGLIO INFORMATIVO MUTUO FONDIARIO TASSO FISSO INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca di Credito Cooperativo di Ostuni Società Cooperativa Largo Mons. Italo Pignatelli n.2 72017 Ostuni Tel.: 0831-301241 Fax: 0831-338640

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO CONTRATTO DI MUTUO FONDIARIO AI SENSI DEGLI ARTICOLI 38 E SS. DEL D.LGS. 1 SETTEMBRE 1993, N. 385

FOGLIO INFORMATIVO CONTRATTO DI MUTUO FONDIARIO AI SENSI DEGLI ARTICOLI 38 E SS. DEL D.LGS. 1 SETTEMBRE 1993, N. 385 FOGLIO INFORMATIVO CONTRATTO DI MUTUO FONDIARIO AI SENSI DEGLI ARTICOLI 38 E SS. DEL D.LGS. 1 SETTEMBRE 1993, N. 385 INFORMAZIONI SULLA BANCA CREDIT SUISSE (ITALY) S.p.A. Capogruppo del Gruppo Credit Suisse

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO relativo al MUTUO CHIROGRAFARIO ORDINARIO PRIVATO (non rientrante nella disciplina del Credito ai Consumatori)

FOGLIO INFORMATIVO relativo al MUTUO CHIROGRAFARIO ORDINARIO PRIVATO (non rientrante nella disciplina del Credito ai Consumatori) FOGLIO INFORMATIVO relativo al MUTUO CHIROGRAFARIO ORDINARIO PRIVATO (non rientrante nella disciplina del Credito ai Consumatori) INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Credito Cooperativo dell Adda e del Cremasco

Dettagli

Foglio Informativo MUTUO FONDIARIO PER L ACQUISTO DELL ABITAZIONE PRINCIPALE

Foglio Informativo MUTUO FONDIARIO PER L ACQUISTO DELL ABITAZIONE PRINCIPALE Foglio Informativo MUTUO FONDIARIO PER L ACQUISTO DELL ABITAZIONE PRINCIPALE Il presente documento è aggiornato al 01.06.2013 /agg.to Euribor al 28.03.2013 INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca di Credito Cooperativo

Dettagli

QUANTO PUÒ COSTARE IL MUTUO IPOTECARIO PRIMA CASA

QUANTO PUÒ COSTARE IL MUTUO IPOTECARIO PRIMA CASA MUTUO IPOTECARIO PRIMA CASA INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca di Credito Cooperativo di Anagni Società Cooperativa Piazza G. Marconi n. 17-03012 ANAGNI (FR) Tel.: 0775 73391 - Fax: 0775 728276 Email: ba_info@bancanagni.it

Dettagli

Dati e qualifica soggetto incaricato dell offerta fuori sede

Dati e qualifica soggetto incaricato dell offerta fuori sede Cassa Lombarda S.p.A. 1 di 7 FOGLIO INFORMATIVO MUTUO CHIROGRAFARIO A TASSO VARIABILE Il presente Foglio Informativo è rivolto ai clienti non Consumatori e ai clienti Consumatori che intendono richiedere

Dettagli

Foglio Informativo B1) FINANZIAMENTO AUTONOMO (FA)

Foglio Informativo B1) FINANZIAMENTO AUTONOMO (FA) 1 NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI (D. LGS. 385 dell 01/09/93 - Delibera C.I.C.R. del 04/03/03 - Provvedimento BANCA D ITALIA del 25/07/03). Foglio Informativo B1) FINANZIAMENTO

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO MUTUO IPOTECARIO TASSO VARIABILE EDILE - IMMOBILIARE

FOGLIO INFORMATIVO MUTUO IPOTECARIO TASSO VARIABILE EDILE - IMMOBILIARE FOGLIO INFORMATIVO MUTUO IPOTECARIO TASSO VARIABILE EDILE - IMMOBILIARE Redatto ai sensi del decreto n. 385 del 01/09/1993 e del provvedimento recante le disposizioni in materia di trasparenza delle operazioni

Dettagli

Prestiti Personali (specialprestiti) Informazioni sulla Banca

Prestiti Personali (specialprestiti) Informazioni sulla Banca Prestiti Personali (specialprestiti) Informazioni sulla Banca Cassa di Risparmio di Savona S.p.A. Corso Italia, 10-17100 Savona Tel. centralino 01983111 Fax 019 8311 311-318 Internet: http://www.gruppocarige.it

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO relativo al mutuo Ipotecario

FOGLIO INFORMATIVO relativo al mutuo Ipotecario FOGLIO INFORMATIVO relativo al mutuo Ipotecario INFORMAZIONI SULLA BANCA BANCA EMILVENETA S.P.A. Viale Reiter, 34 41121 - Modena Tel.: 059/235785 Fax: 059/4900498 [email: info@bancaemilveneta.it / www.bancaemilveneta.it]

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO MUTUO FARMACIE Aggiornato al 01/07/2015 PER CLIENTI NON CONSUMATORI

FOGLIO INFORMATIVO MUTUO FARMACIE Aggiornato al 01/07/2015 PER CLIENTI NON CONSUMATORI FOGLIO INFORMATIVO MUTUO FARMACIE Aggiornato al 01/07/2015 PER CLIENTI NON CONSUMATORI INFORMAZIONI SULLA BANCA BANCA IFIS S.P.A. Sede Legale: via Terraglio 63-30174 Venezia Mestre Direzione Generale:

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. Mutuo Casa con garanzia ipotecaria

FOGLIO INFORMATIVO. Mutuo Casa con garanzia ipotecaria FOGLIO INFORMATIVO Redatto ai sensi della normativa in materia di trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari e finanziari (Titolo VI del D.Lgs. 385/1993, Testo Unico Bancario, e relative disposizioni

Dettagli

L eventuale durata medio-lunga del finanziamento (superiore ai 18 mesi) permette di avvalersi del regime fiscale agevolato.

L eventuale durata medio-lunga del finanziamento (superiore ai 18 mesi) permette di avvalersi del regime fiscale agevolato. INFORMAZIONI SULLA BANCA/INTERMEDIARIO CHIANTIBANCA - CREDITO COOPERATIVO - Società Cooperativa Sede Legale: Via Cassia Nord 2/4/6, 53035 Monteriggioni (SI) Tel.: 0577 297000 - Fax: 0577 594378 Direzione

Dettagli

QUANTO PUO' COSTARE IL MUTUO Tasso Annuo Effettivo Globale (TAEG) 6,8360 % e comunque non superiore al tasso soglia previsto dalla Legge n 108/96

QUANTO PUO' COSTARE IL MUTUO Tasso Annuo Effettivo Globale (TAEG) 6,8360 % e comunque non superiore al tasso soglia previsto dalla Legge n 108/96 INFORMAZIONI SULLA BANCA CHE COS È IL MUTUO IPOTECARIO Banca Capasso Antonio SpA Piazza Termini n 1. 81011 ALIFE (CE) Tel. 0823 78 31 25-0823 78 72 28 FAX: 0823 91 82 31-0823 78 31 55 E-Mail: info@bancacapasso.it

Dettagli

MUTUO CHIROGRAFARIO CONVENZIONI CONFIDI VARI

MUTUO CHIROGRAFARIO CONVENZIONI CONFIDI VARI 1 FOGLIO INFORMATIVO MUTUO CHIROGRAFARIO CONVENZIONI CONFIDI VARI INFORMAZIONI SULLA BANCA BANCA DI CREDITO COOPERATIVO DI SPINAZZOLA SOCIETA COOPERATIVA Sede legale: Corso Umberto I 65-76014 SPINAZZOLA

Dettagli

APERTURA DI CREDITO IN CONTO CORRENTE

APERTURA DI CREDITO IN CONTO CORRENTE FOGLIO INFORMATIVO APERTURA DI CREDITO IN CONTO CORRENTE. INFORMAZIONI SULLA BANCA BANCA DELLA MARCA CREDITO COOPERATIVO SOCIETA COOPERATIVA Via G.Garibaldi, 46 - C.P. 47-31010 Orsago TV- Tel. 0438/9931

Dettagli

Foglio Informativo Credito al consumo destinato ai consumatori

Foglio Informativo Credito al consumo destinato ai consumatori Informazioni sulla banca Denominazione e forma giuridica: BANCA DEL SUD S.p.A. Sede legale e amministrativa: VIA CALABRITTO, 20 80121 NAPOLI Recapiti ( telefono e fax) 0817976411, 0817976402 Sito internet:

Dettagli

FOGLIO COMPARATIVO DEI MUTUI GARANTITI DA IPOTECA PER L ACQUISTO DELL ABITAZIONE PRINCIPALE OFFERTI AI CONSUMATORI

FOGLIO COMPARATIVO DEI MUTUI GARANTITI DA IPOTECA PER L ACQUISTO DELL ABITAZIONE PRINCIPALE OFFERTI AI CONSUMATORI FOGLIO COMPARATIVO DEI MUTUI GARANTITI DA IPOTECA PER L ACQUISTO DELL ABITAZIONE PRINCIPALE OFFERTI AI CONSUMATORI INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Popolare FriulAdria S.p.A. Sede legale: Piazza XX Settembre

Dettagli

MUTUO VARIABILE EURIBOR CON CAP

MUTUO VARIABILE EURIBOR CON CAP Foglio N. 2.28.2 informativo Redatto in ottemperanza al D.Lgs. 385 del 1 settembre 1993 Testo Unico delle leggi in materia bancarie creditizia (e successive modifiche ed integrazioni) e delle Disposizioni

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO PRESTITO ARTFIDI LOMBARDIA

FOGLIO INFORMATIVO PRESTITO ARTFIDI LOMBARDIA FOGLIO INFORMATIVO PRESTITO ARTFIDI LOMBARDIA Redatto ai sensi del decreto n. 385 del 01/09/1993 e del provvedimento recante le disposizioni in materia di trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO MUTUO IPOTECARIO PRIVATI PER SCOPO DIVERSO DA ABITAZIONE

FOGLIO INFORMATIVO MUTUO IPOTECARIO PRIVATI PER SCOPO DIVERSO DA ABITAZIONE FOGLIO INFORMATIVO MUTUO IPOTECARIO PRIVATI PER SCOPO DIVERSO DA ABITAZIONE INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Popolare dell Alto Adige Società cooperativa per azioni Via del Macello 55 39100 Bolzano Tel.:

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO MUTUO IPOTECARIO FIRST A TASSO FISSO

FOGLIO INFORMATIVO MUTUO IPOTECARIO FIRST A TASSO FISSO FOGLIO INFORMATIVO MUTUO IPOTECARIO FIRST A TASSO FISSO INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Popolare dell Alto Adige Società cooperativa per azioni Via del Macello 55 39100 Bolzano Tel.: 0471 996111 Fax: 0471

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. relativo a. APERTURA DI CREDITO IN CONTO CORRENTE (Offerta a Clientela al Dettaglio e Consumatori)

FOGLIO INFORMATIVO. relativo a. APERTURA DI CREDITO IN CONTO CORRENTE (Offerta a Clientela al Dettaglio e Consumatori) FOGLIO INFORMATIVO relativo a APERTURA DI CREDITO IN CONTO CORRENTE (Offerta a Clientela al Dettaglio e Consumatori) INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca di Credito Cooperativo di Barlassina Società Cooperativa

Dettagli

Foglio informativo (I0404) MUTUO IPOTECARIO TASSO CONVERTIBILE

Foglio informativo (I0404) MUTUO IPOTECARIO TASSO CONVERTIBILE Foglio informativo (I0404) MUTUO IPOTECARIO TASSO CONVERTIBILE INFORMAZIONI SULLA BANCA BANCA DI CREDITO COOPERATIVO DI FORNACETTE S.C.P.A. Sede Legale e amministrativa: via Tosco Romagnola n. 101/A Fornacette

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO MUTUO CHIROGRAFARIO ORDINARIO INVESTIMENTI PRODUTTIVI ATTIVITA' SVOLTA INFORMAZIONI SULLA BANCA

FOGLIO INFORMATIVO MUTUO CHIROGRAFARIO ORDINARIO INVESTIMENTI PRODUTTIVI ATTIVITA' SVOLTA INFORMAZIONI SULLA BANCA FOGLIO INFORMATIVO MUTUO CHIROGRAFARIO ORDINARIO INVESTIMENTI PRODUTTIVI ATTIVITA' SVOLTA Portabilità del mutuo. Nel caso in cui il cliente, per rimborsare il mutuo, ottenga un nuovo finanziamento da un

Dettagli

Cassa Rurale Olle-Samone-Scurelle

Cassa Rurale Olle-Samone-Scurelle INFORMAZIONI SULLA BANCA/INTERMEDIARIO Cassa Rurale Olle-Samone-Scurelle Banca di Credito Cooperativo Sede legale: Viale IV Novembre, 20 Tel. 0461788511 fax. 0461752787 E-mail: info@cr-cross.net Sito:

Dettagli

FINANZIAMENTO A MEDIO - LUNGO TERMINE PRESTITO ARTIGIANCASSA

FINANZIAMENTO A MEDIO - LUNGO TERMINE PRESTITO ARTIGIANCASSA F O G L I O I N F O R M A T I V O FINANZIAMENTO A MEDIO - LUNGO TERMINE PRESTITO ARTIGIANCASSA Finanziamento a medio lungo termine ai sensi degli artt. 10 e 38 del D.Lgs. 1 settembre 1993, n. 385 eventualmente

Dettagli

I TIPI DI MUTUO E I LORO RISCHI. Mutuo a tasso fisso. Mutuo a tasso variabile. Mutuo a tasso misto

I TIPI DI MUTUO E I LORO RISCHI. Mutuo a tasso fisso. Mutuo a tasso variabile. Mutuo a tasso misto INFORMAZIONI SULLA BANCA/INTERMEDIARIO CASSA RURALE DI PERGINE Banca di Credito Cooperativo Società Cooperativa Piazza Gavazzi 5-38057 PERGINE VALSUGANA (tn) Tel.: 0461/500111- Fax: 0461/531146 Email:

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. relativo alle APERTURE DI CREDITO CON GARANZIA IPOTECARIA OFFERTA A MICROIMPRESE E CLIENTI NON AL DETTAGLIO

FOGLIO INFORMATIVO. relativo alle APERTURE DI CREDITO CON GARANZIA IPOTECARIA OFFERTA A MICROIMPRESE E CLIENTI NON AL DETTAGLIO FOGLIO INFORMATIVO relativo alle APERTURE DI CREDITO CON GARANZIA IPOTECARIA OFFERTA A MICROIMPRESE E CLIENTI NON AL DETTAGLIO INFORMAZIONI SULLA BANCA Cassa Padana B.C.C. Società Cooperativa Via Garibaldi,

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO MUTUO IPOTECARIO FIRST A TASSO VARIABILE

FOGLIO INFORMATIVO MUTUO IPOTECARIO FIRST A TASSO VARIABILE FOGLIO INFORMATIVO MUTUO IPOTECARIO FIRST A TASSO VARIABILE INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Popolare dell Alto Adige Società cooperativa per azioni Via del Macello 55-39100 Bolzano Tel.: 0471 996111 Fax:

Dettagli

Foglio informativo n. 2025 Sconto di cambiali

Foglio informativo n. 2025 Sconto di cambiali Foglio informativo n. 2025 Sconto di cambiali Informazioni sulla banca. Denominazione : MEDIOCREDITO ITALIANO S.P.A. Sede Legale e Amministrativa : Via Montebello, 18 Milano Numero verde: 800.530.701 Fax:

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO CONTRATTO DI ANTICIPAZIONE FONDIARIA AI SENSI DEGLI ARTICOLI 38 E SS. DEL D.LGS. 1 SETTEMBRE 1993, N. 385

FOGLIO INFORMATIVO CONTRATTO DI ANTICIPAZIONE FONDIARIA AI SENSI DEGLI ARTICOLI 38 E SS. DEL D.LGS. 1 SETTEMBRE 1993, N. 385 FOGLIO INFORMATIVO CONTRATTO DI ANTICIPAZIONE FONDIARIA AI SENSI DEGLI ARTICOLI 38 E SS. DEL D.LGS. 1 SETTEMBRE 1993, N. 385 INFORMAZIONI SULLA BANCA CREDIT SUISSE (ITALY) S.p.A. Capogruppo del Gruppo

Dettagli

Mutuo ipotecario START UP LINEA LIQUIDITÀ Versione: 2012/1 Data: 01/01/2012

Mutuo ipotecario START UP LINEA LIQUIDITÀ Versione: 2012/1 Data: 01/01/2012 FOGLIO INFORMATIVO Servizio offerto a: Consumatori Clientela al dettaglio Imprese Per una migliore comprensione delle diverse fasce di clientela sopra indicate, consultare le tre voci nella legenda posta

Dettagli