Progetto LA FISICA CON GLI SMARTPHONE A MIRABILANDIA

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Progetto LA FISICA CON GLI SMARTPHONE A MIRABILANDIA"

Transcript

1 Progetto LA FISICA CON GLI SMARTPHONE A MIRABILANDIA Misura dell altezza della Torre (Discovery o Columbia) 1. Per determinare l altezza di una delle Torri, dal punto di osservazione dove è posizionato il cavalletto con lo smartphone, misura con la cordella metrica la distanza d dalla base della Torre: d=.m 2. Usando l app dello smartphone, misura l angolo di inclinazione dello smartphone α = Misura l altezza p da terra dello smartphone: p =... m 4. Calcola l altezza h della torre: h = d tan α + p =... m 1

2 Misura dell accelerazione (Discovery o Columbia) Preparati alla salita con il bicchiere d acqua in mano, o l accelerometro a molla, o la pallina legata al polso Preparati a cogliere tutte le sensazioni del tuo corpo. Fissa al braccio lo smartphone con l apposito bracciale. Avvia la registrazione dei dati prima che venga chiuso il maniglione di sicurezza del sedile. 5. Al termine della corsa, ricopia qui il grafico che appare sul display del tuo smartphone. Osserva il tuo grafico e rispondi a queste domande: 6. Qual è il valore dell accelerazione misurato quando il carrello era ancora fermo? 7. Qual è il valore della massima accelerazione positiva? In quale momento del moto del carrello si è verificata? 8. Qual è il valore della massima accelerazione negativa? In quale momento del moto del carrello si è verificata? 2

3 Analisi del grafico (Discovery) Il grafico sotto riportato proviene da una misura fatta sulla torre Discovery. Individua e indica sul grafico le seguenti posizioni: 9. Quando avviene la pesata del carico? 10. Quando è arrivato in cima alla Torre il carrello? 11. Quando comincia la prima discesa? 12. Quando termina la prima discesa? 13. Sai spiegare a quali momenti del moto del carrello corrispondono i vari picchi che osservi nel grafico? 14. L accelerometro in realtà è un dinamometro, che sente in ogni momento la forza di gravità; quindi, anche quando il dispositivo è fermo, misura 9,8 m/s². Per avere l accelerazione netta la curva dei dati va spostata verso il basso, come è stato fatto nel grafico seguente, ottenuto durante una corsa sulla Torre Discovery. Scrivi dentro i riquadri a quale posizione del moto del carrello si riferiscono 3

4 Nelle due figure seguenti sono riportati i grafici di posizione, velocità, accelerazione lungo l asse Y ottenuti da una videoanalisi del moto del carrello sulla Torre Discovery (scale arbitrarie). Il secondo grafico è un ingrandimento di una parte del precedente, con le curve sovrapposte dei dati di posizione, velocità, accelerazione, identificabili con i diversi colori. 15. A quali zone del moto del carrello si riferiscono le linee indicate con A, B, E nel grafico? Riportali sulla foto della Torre A B C D E 4

5 5

Progetto La fisica nelle attrazioni Attrazione NIAGARA Dati Utili

Progetto La fisica nelle attrazioni Attrazione NIAGARA Dati Utili Progetto La fisica nelle attrazioni Attrazione NIAGARA Dati Utili Angolo di risalita = 25 Altezza massima della salita = 25,87 m Altezza della salita nel tratto lineare (fino all ultimo pilone di metallo)

Dettagli

LE TORRI: DISCOVERY e COLUMBIA

LE TORRI: DISCOVERY e COLUMBIA LE TORRI: DISCOVERY e COLUMBIA Osservazioni e misure a bordo Le tue sensazioni e l accelerometro a molla 1) Nelle due posizioni indicate dalle frecce indica le sensazioni ricevute rispetto al tuo peso

Dettagli

Nome e Cognome. Nella copia da riconsegnare si scrivano solo il risultato numerico e la formula finale. Non riportare tutto il procedimento.

Nome e Cognome. Nella copia da riconsegnare si scrivano solo il risultato numerico e la formula finale. Non riportare tutto il procedimento. Dipartimento di Scienze Agrarie, Alimentari e Agro-Ambientali: Corso di Fisica AA 13/14 Test di ammissione all'orale di Fisica. Appello del 16 Marzo 2015 Nome e Cognome Nella copia da riconsegnare si scrivano

Dettagli

LA FISICA NEL PARCO GIOCHI FA BENE ANCHE AL CURRICULUM

LA FISICA NEL PARCO GIOCHI FA BENE ANCHE AL CURRICULUM LA FISICA NEL PARCO GIOCHI FA BENE ANCHE AL CURRICULUM PECORI 1 B.; FACCHINI 1, M.; PEZZI 2,G.yFASANO 3,F. 1 Dipartimento di Fisica, Università di Bologna 2 Liceo Classico Torricelli, Faenza (Ravenna)

Dettagli

CONSERVAZIONE DELL ENERGIA MECCANICA

CONSERVAZIONE DELL ENERGIA MECCANICA CONSERVAZIONE DELL ENERGIA MECCANICA L introduzione dell energia potenziale e dell energia cinetica ci permette di formulare un principio potente e universale applicabile alla soluzione dei problemi che

Dettagli

Progetto La fisica nelle attrazioni Attrazione ISPEED

Progetto La fisica nelle attrazioni Attrazione ISPEED Progetto La fisica nelle attrazioni Attrazione ISPEED Dati utili Lunghezza del treno: 8,8 m Durata del percorso: 55 s Lunghezza del percorso: 1200 m Massa treno a pieno carico: 7000 kg Altezza della prima

Dettagli

Lo spazio percorso in 45 secondi da un treno in moto con velocità costante di 130 km/h è: a) 2.04 km b) 6.31 km c) 428 m d) 1.

Lo spazio percorso in 45 secondi da un treno in moto con velocità costante di 130 km/h è: a) 2.04 km b) 6.31 km c) 428 m d) 1. L accelerazione iniziale di un ascensore in salita è 5.3 m/s 2. La forza di contatto normale del pavimento su un individuo di massa 68 kg è: a) 2.11 10 4 N b) 150 N c) 1.03 10 3 N Un proiettile viene lanciato

Dettagli

Studio del moto del pendolo semplice con l accelerometro dello smartphone

Studio del moto del pendolo semplice con l accelerometro dello smartphone Studio del moto del pendolo semplice con l accelerometro dello smartphone Vincenzo Cioci, Sezione AIF Napoli 2 Peppino Sapia, Dip. di Fisica, Università della Calabria Vengono presentate alcune attività

Dettagli

Prova di auto-valutazione 2006

Prova di auto-valutazione 2006 Prova di auto-valutazione 2006 Questa prova permette ai candidati di valutare la propria abilità di risolvere problemi e di riconoscere le nozioni mancanti. La correzione sarà fatta dal proprio professore

Dettagli

Corso di Laurea in Farmacia Verifica in itinere 3 dicembre 2014 TURNO 1

Corso di Laurea in Farmacia Verifica in itinere 3 dicembre 2014 TURNO 1 Corso di Laurea in Farmacia Verifica in itinere 3 dicembre 2014 TURNO 1 COMPITO A Un blocco di massa m 1 = 1, 5 kg si muove lungo una superficie orizzontale priva di attrito alla velocità v 1 = 8,2 m/s.

Dettagli

Ing. Michele DEL MASTRO Foto 1 Foto 2

Ing. Michele DEL MASTRO Foto 1 Foto 2 Foto 1 Foto 2 Foto 3 Foto 4 Foto 5 Foto 6 Foto 7 Foto 8 Foto 9 Foto 10 Foto 11 Foto 12 Foto 13 Foto 14 Foto 15 Foto 16 Foto 17 Foto 18 Foto 19 Foto 20 Foto 21 Foto 22 Foto 23 Foto 24 Foto 25 Foto 26 Foto

Dettagli

Apparecchiatura a 8 sensori per allineamento ruote autocarro DWA

Apparecchiatura a 8 sensori per allineamento ruote autocarro DWA Apparecchiatura a 8 sensori per allineamento ruote autocarro B A L A N C I N G M A C H I N E S DWA 4 5 0 T DWA 4 5 0 T caratteristiche generali Apparecchiatura a 8 sensori per allineamento ruote autocarro,

Dettagli

Avvertenza. gesn@bluewin.ch

Avvertenza. gesn@bluewin.ch Versione 2.0 settembre 2006 Avvertenza Il presente testo è da considerarsi come documento di lavoro. Vi invitiamo pertanto a voler segnalare eventuali errori e imprecisioni al seguente indirizzo gesn@bluewin.ch

Dettagli

CdL in Biotecnologie Biomolecolari e Industriali

CdL in Biotecnologie Biomolecolari e Industriali CdL in Biotecnologie Biomolecolari e Industriali Corso di Matematica e Fisica recupero II prova in itinere di Fisica (9-1-2008) 1) Un sasso di 100 g viene lanciato verso l alto con una velocità iniziale

Dettagli

Impulso e quantità di moto www.lepla.eu

Impulso e quantità di moto www.lepla.eu Impulso e quantità di moto www.lepla.eu Obiettivo In questo esperimento si vuole confrontare l'impulso su un carrello con la variazione della sua quantità di moto. Il moto del carrello viene studiato con

Dettagli

28360 - FISICA MATEMATICA 1 A.A. 2014/15 Problemi dal libro di testo: D. Giancoli, Fisica, 2a ed., CEA Capitolo 6

28360 - FISICA MATEMATICA 1 A.A. 2014/15 Problemi dal libro di testo: D. Giancoli, Fisica, 2a ed., CEA Capitolo 6 28360 - FISICA MATEMATICA A.A. 204/5 Problemi dal libro di testo: D. Giancoli, Fisica, 2a ed., CEA Capitolo 6 Energia potenziale Problema 26 Una molla ha una costante elastica k uguale a 440 N/m. Di quanto

Dettagli

Galileo e il piano inclinato

Galileo e il piano inclinato tradizione e rivoluzione nell insegnamento delle scienze Istruzioni dettagliate per gli esperimenti mostrati nel video Galileo e il piano inclinato prodotto da Reinventore con il contributo del MIUR per

Dettagli

Tecniche per l analisi della postura e del movimento

Tecniche per l analisi della postura e del movimento Tecniche per l analisi della postura e del movimento 1/14 Tecniche di analisi La rilevazione, attraverso l utilizzo di sistemi automatici basati su tecnologie avanzate di grandezze cinematiche e dinamiche

Dettagli

CONSERVAZIONE DELL'ENERGIA MECCANICA esercizi risolti Classi terze L.S.

CONSERVAZIONE DELL'ENERGIA MECCANICA esercizi risolti Classi terze L.S. CONSERVAZIONE DELL'ENERGIA MECCANICA esercizi risolti Classi terze L.S. In questa dispensa verrà riportato lo svolgimento di alcuni esercizi inerenti il principio di conservazione dell'energia meccanica,

Dettagli

Cap 3.1- Prima legge della DINAMICA o di Newton

Cap 3.1- Prima legge della DINAMICA o di Newton Parte I Cap 3.1- Prima legge della DINAMICA o di Newton Cap 3.1- Prima legge della DINAMICA o di Newton 3.1-3.2-3.3 forze e principio d inerzia Abbiamo finora studiato come un corpo cambia traiettoria

Dettagli

L utilizzo degli smartphone nella rilevazione della decelerazione degli autoveicoli

L utilizzo degli smartphone nella rilevazione della decelerazione degli autoveicoli L utilizzo degli smartphone nella rilevazione della decelerazione degli autoveicoli Alfonso Micucci Mattia Strangi Università degli Studi Bologna 1. Premessa Uno dei quesiti principali posti all analista

Dettagli

Esempio Esame di Fisica Generale I C.d.L. ed.u. Informatica

Esempio Esame di Fisica Generale I C.d.L. ed.u. Informatica Esempio Esame di Fisica Generale I C.d.L. ed.u. Informatica Nome: N.M.: 1. 1d (giorno) contiene all incirca (a) 8640 s; (b) 9 10 4 s; (c) 86 10 2 s; (d) 1.44 10 3 s; (e) nessuno di questi valori. 2. Sono

Dettagli

CARRELLI ELEVATORI TRILATERALI

CARRELLI ELEVATORI TRILATERALI CARRELLI ELEVATORI TRILATERALI Uomo a terra Uomo a bordo (carrello combinato) FEAII - Material Handling (I) -1- CARRELLI ELEVATORI TRILATERALI (vista dall alto) guide a terra FEAII - Material Handling

Dettagli

Unità didattica 3. Il moto. Competenze. 1 Il moto è relativo. 2 La velocità scalare e la velocità vettoriale

Unità didattica 3. Il moto. Competenze. 1 Il moto è relativo. 2 La velocità scalare e la velocità vettoriale Unità didattica 3 Il moto Competenze Riconoscere e descrivere i principali tipi di moto. Definire la velocità scalare e vettoriale e l accelerazione scalare e vettoriale. Descrivere il moto rettilineo

Dettagli

Robotica e nuove tecnologie. New. Robotica. New. Gestibile tramite App XY-Plotter per Android. 118 Ulteriori informazioni, datasheet e

Robotica e nuove tecnologie. New. Robotica. New. Gestibile tramite App XY-Plotter per Android. 118 Ulteriori informazioni, datasheet e Robotica Gestibile tramite App XY-Plotter per Android 118 Ulteriori informazioni, datasheet e acquisti on-line: www.futurashop.it Guarda il video Collegati a www.futurashop.it ed accedi alla scheda dei

Dettagli

Problemi di dinamica del punto materiale (moto oscillatorio) A Sistemi di riferimento inerziali

Problemi di dinamica del punto materiale (moto oscillatorio) A Sistemi di riferimento inerziali Problemi di dinamica del punto materiale (moto oscillatorio) A Sistemi di riferimento inerziali Problema n. 1: Un corpo puntiforme di massa m = 2.5 kg pende verticalmente dal soffitto di una stanza essendo

Dettagli

Esercitazione 5 Dinamica del punto materiale

Esercitazione 5 Dinamica del punto materiale Problema 1 Un corpo puntiforme di massa m = 1.0 kg viene lanciato lungo la superficie di un cuneo avente un inclinazione θ = 40 rispetto all orizzontale e altezza h = 80 cm. Il corpo viene lanciato dal

Dettagli

Controllo di Morgul mediante iphone

Controllo di Morgul mediante iphone UNIVERSITÀ DI BRESCIA FACOLTÀ DI INGEGNERIA Dipartimento di Elettronica per l Automazione Laboratorio di Robotica Avanzata Advanced Robotics Laboratory Corso di Robotica Mobile (Prof. Riccardo Cassinis)

Dettagli

DINAMICA. 1. La macchina di Atwood è composta da due masse m

DINAMICA. 1. La macchina di Atwood è composta da due masse m DINAMICA. La macchina di Atwood è composta da due masse m e m sospese verticalmente su di una puleggia liscia e di massa trascurabile. i calcolino: a. l accelerazione del sistema; b. la tensione della

Dettagli

Usando il pendolo reversibile di Kater

Usando il pendolo reversibile di Kater Usando il pendolo reversibile di Kater Scopo dell esperienza è la misurazione dell accelerazione di gravità g attraverso il periodo di oscillazione di un pendolo reversibile L accelerazione di gravità

Dettagli

Le macchine come sistemi tecnici

Le macchine come sistemi tecnici Le macchine come sistemi tecnici L industrializzazione dell Europa e iniziata grazie alla comparsa di macchine capaci di trasformare energia termica in energia meccanica. Un motore a vapore e un esempio

Dettagli

Formazione specifica Unità Didattica 1. L ambiente e le attrezzature di lavoro

Formazione specifica Unità Didattica 1. L ambiente e le attrezzature di lavoro Formazione specifica Unità Didattica 1 L ambiente e le attrezzature di lavoro Definizione di ambiente di lavoro D.Lgs. 81/2008 Per luogo di lavoro si intende: i luoghi destinati a ospitare posti di lavoro,

Dettagli

. Si determina quindi quale distanza viene percorsa lungo l asse y in questo intervallo di tempo: h = v 0y ( d

. Si determina quindi quale distanza viene percorsa lungo l asse y in questo intervallo di tempo: h = v 0y ( d Esercizio 1 Un automobile viaggia a velocità v 0 su una strada inclinata di un angolo θ rispetto alla superficie terrestre, e deve superare un burrone largo d (si veda la figura, in cui è indicato anche

Dettagli

Dinamica II Lavoro di una forza costante

Dinamica II Lavoro di una forza costante Dinamica II Lavoro di una forza costante Se il punto di applicazione di una forza subisce uno spostamento ed esiste una componente della forza che sia parallela allo spostamento, la forza compie un lavoro.

Dettagli

percorso fatto sul tratto orizzontale). Determinare il lavoro (minimo) e la potenza minima del motore per percorrere un tratto.

percorso fatto sul tratto orizzontale). Determinare il lavoro (minimo) e la potenza minima del motore per percorrere un tratto. Esercizio 1 Una pietra viene lanciata con una velocità iniziale di 20.0 m/s contro una pigna all'altezza di 5.0 m rispetto al punto di lancio. Trascurando ogni resistenza, calcolare la velocità della pietra

Dettagli

Per ripassare gli argomenti di fisica classe 3^ ( e preparare il test d ingresso di settembre)

Per ripassare gli argomenti di fisica classe 3^ ( e preparare il test d ingresso di settembre) Per ripassare gli argomenti di fisica classe 3^ ( e preparare il test d ingresso di settembre) Un corpo viene lasciato cadere da un altezza di 30 m. dal suolo. In che posizione e che velocità possiede

Dettagli

Dati tecnici RX 60. Carrello elevatore elettrico. RX 60-16 RX 60-18 RX 60-20

Dati tecnici RX 60. Carrello elevatore elettrico. RX 60-16 RX 60-18 RX 60-20 @ Dati tecnici RX 60. Carrello elevatore elettrico. RX 60-16 RX 60-18 RX 60-20 2 Dati tecnici RX 60. Questa scheda tecnica indica soltanto i valori tecnici del carrello elevatore standard secondo la norma

Dettagli

1. calcolare l accelerazione del sistema e stabilire se la ruota sale o scende [6 punti];

1. calcolare l accelerazione del sistema e stabilire se la ruota sale o scende [6 punti]; 1 Esercizio Una ruota di raggio R = 15 cm e di massa M = 8 Kg può rotolare senza strisciare lungo un piano inclinato di un angolo θ 2 = 30 0, ed è collegato tramite un filo inestensibile ad un blocco di

Dettagli

Programma dettagliato del corso di MECCANICA RAZIONALE Corso di Laurea in Ingegneria Civile

Programma dettagliato del corso di MECCANICA RAZIONALE Corso di Laurea in Ingegneria Civile Programma dettagliato del corso di MECCANICA RAZIONALE Corso di Laurea in Ingegneria Civile Anno Accademico 2015-2016 A. Ponno (aggiornato al 19 gennaio 2016) 2 Ottobre 2015 5/10/15 Benvenuto, presentazione

Dettagli

CAM Measure Manuale d utilizzo

CAM Measure Manuale d utilizzo CAM Measure Manuale d utilizzo Per tutti quelli che vogliono misurare con un telefonino! App scritta da Adriano, per maggiori informazioni, visita: http://ovi.petrucci.ch Introduzione... 2 Calibrazione

Dettagli

ALFA PROGETTI S.r.l. - Spilamberto (MO) Tel. +39 059 785 726 - Fax +39 059 785 737 www.alfaprogetti.com

ALFA PROGETTI S.r.l. - Spilamberto (MO) Tel. +39 059 785 726 - Fax +39 059 785 737 www.alfaprogetti.com MANUALE di installazione e uso KSKA KSKAS - KSKAD Visualizzatore con chiave e accelerometro AP874A - AP874AS per controllo accesso carrello Data Versione SW Versione FW Note 20/07/2007 Versione 1.0 Prima

Dettagli

Sistema di sollevamento ante a ribalta

Sistema di sollevamento ante a ribalta Montaggio con sistema singolo per ante in legno (Distanza consigliata) Per applicazioni particolari la distanza di fissaggio può essere ridotta da 25 fino a un minimo di 19 mm. Piastra di fissaggio del

Dettagli

Corso di Fisica: LABORATORIO e ANALISI DATI

Corso di Fisica: LABORATORIO e ANALISI DATI Corso di Fisica: LABORATORIO e ANALISI DATI A.A. 2013-14 (Università di Bologna) Introduzione generale Cosa faremo insieme? 3 esperienze di laboratorio e le relative analisi dei dati sperimentali - per

Dettagli

MISURE CON IL MANOMETRO E DETERMINAZIONE DI DENSITA RELATIVE

MISURE CON IL MANOMETRO E DETERMINAZIONE DI DENSITA RELATIVE MISURE CON IL MANOMETRO E DETERMINAZIONE DI DENSITA RELATIVE Materiali -Manometro: tubo a U fissato verticalmente ad un sostegno, con un braccio libero e l altro collegato ad un tubo flessibile di plastica

Dettagli

Verifica sperimentale del principio di conservazione dell'energia meccanica totale

Verifica sperimentale del principio di conservazione dell'energia meccanica totale Scopo: Verifica sperimentale del principio di conservazione dell'energia meccanica totale Materiale: treppiede con morsa asta millimetrata treppiede senza morsa con due masse da 5 kg pallina carta carbone

Dettagli

Fisica Generale I (primo modulo) A.A. 2013-2014, 19 Novembre 2013

Fisica Generale I (primo modulo) A.A. 2013-2014, 19 Novembre 2013 Fisica Generale I (primo modulo) A.A. 203-204, 9 Novembre 203 Esercizio I. m m 2 α α Due corpi, di massa m = kg ed m 2 =.5 kg, sono poggiati su un cuneo di massa M m 2 e sono connessi mediante una carrucola

Dettagli

@ FM-X Dati Tecnici Carrello retrattile con guidatore seduto FM-X 10 FM-X 12 FM-X 14 FM-X 17 FM-X 20 FM-X 22 FM-X 25

@ FM-X Dati Tecnici Carrello retrattile con guidatore seduto FM-X 10 FM-X 12 FM-X 14 FM-X 17 FM-X 20 FM-X 22 FM-X 25 @ FM-X Dati Tecnici Carrello retrattile con guidatore seduto FM-X 10 FM-X 12 FM-X 14 FM-X 17 FM-X 20 FM-X 22 FM-X 25 Precisione ai massimi livelli Questa scheda tecnica, conforme alle linee guida VDI 2198,

Dettagli

GENERATORI EOLICI KLIMEKO DI ULTIMA GENERAZIONE

GENERATORI EOLICI KLIMEKO DI ULTIMA GENERAZIONE GENERATORI EOLICI KLIMEKO DI ULTIMA GENERAZIONE SERIE BUSINESS KGE HK 12,5kW 25kW 38kW 55kW KLIMEKO PRESENTA LA NUOVA LINEA DI GENERATORI EOLICI A CONTROLLO TOTALE La nuova serie KGE HK è un generatore

Dettagli

Comune di Fano Località Rosciano REALIZZAZIONE IMPIANTO FOTOVOLTAICO DELLA POTENZA DI 993.6 KWP COLLEGATO ALLA RETE ELETTRICA DI MEDIA TENSIONE

Comune di Fano Località Rosciano REALIZZAZIONE IMPIANTO FOTOVOLTAICO DELLA POTENZA DI 993.6 KWP COLLEGATO ALLA RETE ELETTRICA DI MEDIA TENSIONE Sommario 1 LEGENDA UBICAZIONE FOTO 2 2 FOTO 3 2.1 Foto 1 3 2.2 Foto 2 4 2.3 Foto 3 5 2.4 Foto 4 6 2.5 Foto 5 7 2.6 Foto 6 8 2.7 Foto 7 9 2.8 Foto 8 10 2.9 Foto 9 11 2.10 Foto 10 12 2.11 Foto 11 13 2.12

Dettagli

Carrelli Elevatori Elettrici 2.0-5.0 ton

Carrelli Elevatori Elettrici 2.0-5.0 ton Carrelli Elevatori Elettrici 2.0-5.0 ton www.toyota-forklifts.it Carrelli Elevatori Elettrici 2.0-2.5 ton Caratteristiche tecniche principali 8FBMKT20 8FBMKT25 8FBMT25 Caratteristiche Pesi Ruote Dimensioni

Dettagli

Vibrometro triassiale mano/braccio e. Guida utente. www.casellasolutions.com

Vibrometro triassiale mano/braccio e. Guida utente. www.casellasolutions.com Vibrometro triassiale mano/braccio e Guida utente www.casellasolutions.com HAVex Manuale d uso e funzionamento del Vibrometro HARM Pubblicato da Casella Casella UK Office Regent House Wolseley Road Kempston

Dettagli

2B LSSA Prof. Gariboldi a.s.14/15 Ripassare tutti gli argomenti come da programma e svolgere i seguenti esercizi

2B LSSA Prof. Gariboldi a.s.14/15 Ripassare tutti gli argomenti come da programma e svolgere i seguenti esercizi COMPITI DELLE VACANZE PER IL RECUPERO DEL DEBITO 2B LSSA Prof. Gariboldi a.s.14/15 Ripassare tutti gli argomenti come da programma e svolgere i seguenti esercizi Moti 1) Scrivi la legge oraria del moto

Dettagli

Liceo Scientifico - Liceo Classico Liceo Scientifico Opz. Scienze Applicate "F. Quercia"- Marcianise (Ce)

Liceo Scientifico - Liceo Classico Liceo Scientifico Opz. Scienze Applicate F. Quercia- Marcianise (Ce) Liceo Scientifico - Liceo Classico Liceo Scientifico Opz. Scienze Applicate "F. Quercia"- Marcianise (Ce) Dirigente Scolastico - Diamante Marotta Fisica con smartphone Classe III sez. G Alunni: Ilaria

Dettagli

MECCANICA. 2. Un sasso cade da fermo da un grattacielo alto 100 m. Che distanza ha percorso dopo 2 secondi?

MECCANICA. 2. Un sasso cade da fermo da un grattacielo alto 100 m. Che distanza ha percorso dopo 2 secondi? MECCANICA Cinematica 1. Un oggetto che si muove di moto circolare uniforme, descrive una circonferenza di 20 cm di diametro e compie 2 giri al secondo. Qual è la sua accelerazione? 2. Un sasso cade da

Dettagli

Apparecchiatura per allineamento ruote. Batterie al litio, comunicazione BT ² NEW PRODUCT DWA 1000L DWA 1000W

Apparecchiatura per allineamento ruote. Batterie al litio, comunicazione BT ² NEW PRODUCT DWA 1000L DWA 1000W Apparecchiatura per allineamento ruote. Batterie al litio, comunicazione BT ² NEW PRODUCT B A L A N C I N G M A C H I N E S DWA 1000L DWA 1000W DWA 1000L 1000W Un passo avanti nel mondo delle apparecchiature

Dettagli

RC 40 Dati tecnici. Carrello elevatore Diesel e GPL. RC 40-16 RC 40-18 RC 40-20 RC 40-25 RC 40-30

RC 40 Dati tecnici. Carrello elevatore Diesel e GPL. RC 40-16 RC 40-18 RC 40-20 RC 40-25 RC 40-30 @ RC 40 Dati tecnici. Carrello elevatore Diesel e GPL. RC 40-16 RC 40-18 RC 40-20 RC 40-25 RC 40-30 2 RC 40 Dati tecnici. 3 Questa scheda tecnica indica soltanto i valori tecnici del carrello elevatore

Dettagli

Cenni di geografia astronomica. Giorno solare e giorno siderale.

Cenni di geografia astronomica. Giorno solare e giorno siderale. Cenni di geografia astronomica. Tutte le figure e le immagini (tranne le ultime due) sono state prese dal sito Web: http://www.analemma.com/ Giorno solare e giorno siderale. La durata del giorno solare

Dettagli

scale e sgabelli in alluminio una vasta gamma per ogni esigenza COSTRUITE IN ALLUMINIO LEGA UNI 6060 TA 16 RESISTENTE ALLA CORROSIONE

scale e sgabelli in alluminio una vasta gamma per ogni esigenza COSTRUITE IN ALLUMINIO LEGA UNI 6060 TA 16 RESISTENTE ALLA CORROSIONE 2006 scale e sgabelli in alluminio una vasta gamma per ogni esigenza COSTRUITE IN ALLUMINIO LEGA UNI 6060 TA 16 RESISTENTE ALLA CORROSIONE 2 ART. 211 A ART. 211 A - SCALA A CASTELLO IN ALLUMINIO Struttura

Dettagli

ESERCIZI CINEMATICA IN UNA DIMENSIONE

ESERCIZI CINEMATICA IN UNA DIMENSIONE ESERCIZI CINEMATICA IN UNA DIMENSIONE ES. 1 - Due treni partono da due stazioni distanti 20 km dirigendosi uno verso l altro rispettivamente alla velocità costante di v! = 50,00 km/h e v 2 = 100,00 km

Dettagli

Dinamica di un impianto ascensore

Dinamica di un impianto ascensore Dinamica di un impianto ascensore rev. 1.2 L ascensore rappresentato schematicamente in figura è azionato da un motore elettrico tramite un riduttore ed una puleggia sulla quale si avvolge la fune di sollevamento.

Dettagli

Moto sul piano inclinato (senza attrito)

Moto sul piano inclinato (senza attrito) Moto sul piano inclinato (senza attrito) Per studiare il moto di un oggetto (assimilabile a punto materiale) lungo un piano inclinato bisogna innanzitutto analizzare le forze che agiscono sull oggetto

Dettagli

Esempi di esercizi risolti

Esempi di esercizi risolti Esempi di esercizi risolti Esempio 1 Forze apparenti: ascensore accelerato. L ascensore di un grande grattacielo raggiunge la velocità di 6.0 m/s in 2.5 secondi. Supponendo che in questo intervallo la

Dettagli

Tonzig Fondamenti di Meccanica classica

Tonzig Fondamenti di Meccanica classica 224 Tonzig Fondamenti di Meccanica classica ). Quando il signor Rossi si sposta verso A, la tavola si sposta in direzione opposta in modo che il CM del sistema resti immobile (come richiesto dal fatto

Dettagli

MANUALE D USO DEL SERVIZIO DI RICARICA "ON LINE DI NEOS PARK

MANUALE D USO DEL SERVIZIO DI RICARICA ON LINE DI NEOS PARK MANUALE D USO DEL SERVIZIO DI RICARICA "ON LINE DI NEOS PARK 1 PRIMO COLLEGAMENTO E RICARICA Per collegare il dispositivo al tuo pc è previsto, nella confezione di acquisto, un cavo usb. Una estremità

Dettagli

REAL POWER VALUTAZIONE DELLA POTENZA PER LO SPORT, LA RIABILITAZIONE E L ALLENAMENTO SPORTIVO

REAL POWER VALUTAZIONE DELLA POTENZA PER LO SPORT, LA RIABILITAZIONE E L ALLENAMENTO SPORTIVO REAL POWER VALUTAZIONE DELLA POTENZA PER LO SPORT, LA RIABILITAZIONE E L ALLENAMENTO SPORTIVO 1 LEG PRESS 2 FUNZIONI * VALUTAZIONE * TRAINING * RIABILITAZIONE SPORTIVA 3 TRAINING Il Real Power consente

Dettagli

RX 60-25 RX 60-30 RX 60-35. Dati tecnici RX 60. Carrello elevatore elettrico. first in intralogistics

RX 60-25 RX 60-30 RX 60-35. Dati tecnici RX 60. Carrello elevatore elettrico. first in intralogistics @ Dati tecnici RX 60. Carrello elevatore elettrico. RX 60-25 RX 60-30 RX 60-35 first in intralogistics 2 DATI TECNICI RX 60. Questa scheda tecnica indica soltanto i valori tecnici del carrello elevatore

Dettagli

Sensori Fisici. a.tognetti@centropiaggio.unipi.it

Sensori Fisici. a.tognetti@centropiaggio.unipi.it Sensori Fisici a.tognetti@centropiaggio.unipi.it Misure di velocità ed accelerazione Tecniche a differenziazione ed integrazione In linea di principio è possibile determinare la velocità e l'accelerazione

Dettagli

L'AMBIENTE DI LAVORO DI WORKING MODEL 3.0 DEMO.

L'AMBIENTE DI LAVORO DI WORKING MODEL 3.0 DEMO. L'AMBIENTE DI LAVORO DI WORKING MODEL 3.0 DEMO. L ambiente di lavoro di Working Model consta di una ZONA DI LAVORO ( è la parte più grande, con lo sfondo bianco ), di una BARRA DEI COMANDI e di una BARRA

Dettagli

Programmazione modulare 2015-16

Programmazione modulare 2015-16 Programmazione modulare 2015-16 ndirizzo: BEO Disciplina: FS lasse: Prime 1 1B 1 1G Ore settimanali previste: 3 (2 ore eoria - 1 ora Laboratorio) OPEEZE itolo odulo POLO Ore previste per modulo Periodo

Dettagli

Flow Introduzione al prodotto

Flow Introduzione al prodotto Flow Introduzione al prodotto Flow/Presentation/IT/V2007.02.13 A ThyssenKrupp Elevator company ThyssenKrupp Accessibility ThyssenKrupp Flow Introduzione al prodotto Il montascale Flow porta l utente in

Dettagli

Le Stelle un laboratorio per più discipline

Le Stelle un laboratorio per più discipline Le Stelle un laboratorio per più discipline Immacolata Ercolino Liceo Scientifico Statale "Piero Calamandrei" Napoli Smartphone e tablet per l insegnamento delle scienze 11-12 Settembre 2015, Città della

Dettagli

Precision Tools Leica Geosystems Porta il tuo ufficio in ogni cantiere

Precision Tools Leica Geosystems Porta il tuo ufficio in ogni cantiere Precision Tools Leica Geosystems Porta il tuo ufficio in ogni cantiere TM Sketch App Gratuita SWISS Technology by Leica Geosystems ROBUST IP65 www.leica-geosystems.it www.3ddisto.com www.disto.com Leica

Dettagli

Guida rapida al setup per modelli OFF-Road Molle

Guida rapida al setup per modelli OFF-Road Molle Guida rapida al setup per modelli OFF-Road Molle Più dure Più morbide Auto + reattiva e diretta (ed anche nervosa) Aiutano a saltare + in alto e + in lungo, quindi sono ottime per piste piatte con tanta

Dettagli

Liceo Scientifico Statale Niccolò Copernico Via Verdi 23/25 27100 PAVIA Tel. 0382 29120 Fax. 0382 303806/29120 E-mail sccope@copernico.pv.

Liceo Scientifico Statale Niccolò Copernico Via Verdi 23/25 27100 PAVIA Tel. 0382 29120 Fax. 0382 303806/29120 E-mail sccope@copernico.pv. ANNO SCOLASTICO 2014-2015 CLASSE DISCIPLINA: FISICA DOCENTE: Paola Avanzini PROGRAMMA Meccanica Le parti della meccanica. Punto materiale e traiettoria. Sistemi di riferimento. Cinematica Studio del moto

Dettagli

ESSE3 FOTOTESSERA PER LA STUDENT CARD

ESSE3 FOTOTESSERA PER LA STUDENT CARD ESSE3 FOTOTESSERA PER LA STUDENT CARD Aggiornata al 24/09/2015 Redazione a cura di: Distribuito a: Modifiche rispetto alle revisioni precedenti: Area Dirigenziale Didattica e Servizi per gli Studenti Area

Dettagli

Lunghezza Massa Peso Volume Capacità Densità Peso specifico Superficie Pressione Forza Lavoro Potenza

Lunghezza Massa Peso Volume Capacità Densità Peso specifico Superficie Pressione Forza Lavoro Potenza Misurare una grandezza La Grandezza 1. La grandezza è una caratteristica misurabile. Lunghezza Massa Peso Volume Capacità Densità Peso specifico Superficie Pressione Forza Lavoro Potenza 2. Misurare una

Dettagli

Come funziona la radio? Informazioni agli insegnanti

Come funziona la radio? Informazioni agli insegnanti Informazioni agli insegnanti 1/7 Compito Gli alunni guardano un filmato e danno prova del loro apprendimento rispondendo alle domande della scheda di lavoro. Obiettivo Gli alunni imparano come nasce e

Dettagli

Cosa determina il moto? Aristotele pensava che occorresse uno sforzo per mantenere un corpo in movimento. Galileo non era d'accordo.

Cosa determina il moto? Aristotele pensava che occorresse uno sforzo per mantenere un corpo in movimento. Galileo non era d'accordo. Introduzione Cosa determina il moto? Aristotele pensava che occorresse uno sforzo per mantenere un corpo in movimento. Galileo non era d'accordo. riassunto Cosa determina il moto? Forza - Spinta di un

Dettagli

Meccanica e dinamica - Domande

Meccanica e dinamica - Domande Esercizi di fisica per Medicina C.Patrignani, Univ. Genova (rev: 9 Ottobre 2003) 1 Meccanica e dinamica - Domande 1) Come viene definita la velocità istantanea v(t) di un corpo all istante t 2) Come viene

Dettagli

Progettazione METODOLOGIA DELLA PROGETTAZIONE. Creare un Prototipo

Progettazione METODOLOGIA DELLA PROGETTAZIONE. Creare un Prototipo Progettazione METODOLOGIA DELLA PROGETTAZIONE Creare un Prototipo Che cos è un prototipo Se pensiamo agli oggetti che usiamo e di cui ci serviamo abitualmente,ci accorgiamo che per la maggioranza dei casi

Dettagli

Decreto Legislativo 4 luglio 2014 n.102 La soluzione di HT per la Diagnosi Energetica

Decreto Legislativo 4 luglio 2014 n.102 La soluzione di HT per la Diagnosi Energetica Decreto Legislativo 4 luglio 2014 n.102 La soluzione di HT per la Diagnosi Energetica Il Decreto Legislativo 4 luglio 2014 n.102 obbliga i grossi utilizzatori di energia ad effettuare in maniera periodica

Dettagli

Le molle. Costruzione di Macchine 2 Prof. Stefano Beretta Chiara Colombo

Le molle. Costruzione di Macchine 2 Prof. Stefano Beretta Chiara Colombo Le molle Costruzione di Macchine 2 Prof. Stefano Beretta Chiara Colombo Le molle 2 Le molle sono elementi in grado di deformarsi elasticamente, assorbendo energia. Applicazioni caratteristiche: accumulatore

Dettagli

F 2 F 1. r R F A. fig.1. fig.2

F 2 F 1. r R F A. fig.1. fig.2 N.1 Un cilindro di raggio R = 10 cm e massa M = 5 kg è posto su un piano orizzontale scabro (fig.1). In corrispondenza del centro del cilindro è scavata una sottilissima fenditura in modo tale da ridurre

Dettagli

Sponde universali. Sponde ribaltabili. Sponde regolabili a baionetta. Codice prodotto OSD. Codice ISO. Codice prodotto OSD.

Sponde universali. Sponde ribaltabili. Sponde regolabili a baionetta. Codice prodotto OSD. Codice ISO. Codice prodotto OSD. Accessori degenza Sponde universali Sponde universali cromate per letto singolo, sia da degenza che tradizionale, e matrimoniale. Regolabili in altezza. OSD-92C Lunghezza: 180 cm Altezza: da 0 a 50 cm

Dettagli

Matematica classe 1^

Matematica classe 1^ NUCLEO TEMATICO 1 Numeri 1 L alunno si muove con sicurezza nel calcolo scritto e mentale con i numeri naturali. 7 legge e comprende testi che coinvolgono aspetti logici e matematici. NUCLEO TEMATICO 2

Dettagli

Domande. Zanichelli 2009

Domande. Zanichelli 2009 Domande 1. Il peso di un oggetto è direttamente proporzionale alla sua massa attraverso una costante di proporzionalità, che rappresenta il valore dell accelerazione di gravità del pianeta in cui si trova

Dettagli

BONIFICA ACUSTICA: URTI E IMPATTI. Bonifica acustica_moduloj1_rev_3_10_03

BONIFICA ACUSTICA: URTI E IMPATTI. Bonifica acustica_moduloj1_rev_3_10_03 BONIFICA ACUSTICA: URTI E IMPATTI La potenza sonora che viene generata dall urto è proporzionale all energia a cinetica che possiede il corpo in movimento al momento dell urto; ; di conseguenza essa è

Dettagli

2. Moto uniformemente accelerato. Soluzione

2. Moto uniformemente accelerato. Soluzione 2. Moto uniformemente accelerato Il motore di un automobile può imprimere un accelerazione massima = 2m/s 2 el impiantofrenantepuòdecelerarlaalmassimocona 2 = 4m/s 2. Calcolare il tempo minimo necessario

Dettagli

ESERCIZI. Cinematica del punto

ESERCIZI. Cinematica del punto ESERCIZI Cinematica del punto L ascensore principale della torre per comunicazioni CN a Toronto sale di 250 m e per la maggior parte della sua corsa ha una velocità di 22 km/h. Assumere che sia la fase

Dettagli

ARCHITETTURA FISICA DEL SISTEMA

ARCHITETTURA FISICA DEL SISTEMA PROGETTO EBLA+ L uso dei contenitori EBLAplus ti aiuterà a gestire i tuoi documenti in modo facile e organizzato. Potrai in ogni momento, dal tuo dispositivo mobile, controllare quali documenti compongono

Dettagli

2013 Leica DISTO : Da 20 Anni il N. 1!

2013 Leica DISTO : Da 20 Anni il N. 1! 2013 Leica DISTO : Da 20 Anni il N. 1! Leica DISTO D510 Il migliore distanziometro per interni e esterni. Porta il tuo ufficio in cantiere! Da 20 Anni il N. 1! 1 Misuratore Laser al Mondo 1 con scambio

Dettagli

Guida rapida a Fotografie e storie di FamilySearch

Guida rapida a Fotografie e storie di FamilySearch Guida rapida a Fotografie e storie di FamilySearch Puoi aggiungere fotografie e storie di famiglia ai profili dei tuoi antenati nella sezione Albero familiare. Con la funzione Aggiungi foto e storie è

Dettagli

Prefabbricati a) con tetto a falde e serramenti a nastro sulle pareti perimetrali. b) con tetto a falde e fasce finestrate

Prefabbricati a) con tetto a falde e serramenti a nastro sulle pareti perimetrali. b) con tetto a falde e fasce finestrate Prefabbricati a) con tetto a falde e serramenti a nastro sulle pareti perimetrali. b) con tetto a falde e fasce finestrate sul tetto. c) con tetto piano e lucernari a sezione triangolare trasversali. d)

Dettagli

Tende da sole. s.r.l.

Tende da sole. s.r.l. Tende da sole s.r.l. Tende da sole - Modello a Caduta Tenda da sole a caduta economica e pratica, di facile istallazione. Struttura di serie laccata avario ral 1013 Coppia supporti soffitto - parete Coppia

Dettagli

PRODUZIONE GRANDE SERIE

PRODUZIONE GRANDE SERIE TAVOLE ELEVATRICI IDRAULICHE SU RUOTE Sollevare, abbassare, trasportare. Sicure e di facile manovrabilità Struttura robusta in profilati acciaio Impugnatura di spinta cromata Sollevamento a pedale con

Dettagli

Mezzo utilizzato: autogrù

Mezzo utilizzato: autogrù Procedure per la movimentazione delle billette nelle fasi di scarico dai mezzi di trasporto e per l alimentazione delle linee di forgiatura/stampaggio. La lavorazione riferita alla movimentazione dei fasci

Dettagli

Intelligenza Artificiale.

Intelligenza Artificiale. 13 P Q A 8 2 0 Intelligenza Artificiale. Con gli strumenti HT di ultima generazione è possibile interfacciarsi con tablet e smartphone grazie alla creazione dell App HTanalysis. HTanalysis è un software

Dettagli

ELETTROMAGNETISMO CARICHE E LEGGE DI COULOMB

ELETTROMAGNETISMO CARICHE E LEGGE DI COULOMB ELETTROMAGNETISMO CARICHE E LEGGE DI COULOMB ESERCIZI SVOLTI DAL PROF. GIANLUIGI TRIVIA 1. La Legge di Coulomb Esercizio 1. Durante la scarica a terra di un fulmine scorre una corrente di.5 10 4 A per

Dettagli

2013 Leica DISTO : Da 20 Anni il N. 1!

2013 Leica DISTO : Da 20 Anni il N. 1! 2013 Leica DISTO : Da 20 Anni il N. 1! Leica DISTO D510 Il migliore distanziometro per interni e esterni che Porta il tuo ufficio in cantiere! Da 20 Anni il N. 1! 1 Misuratore Laser al Mondo 1993 Leica

Dettagli

Piattaforma. HINOWA SPA Via Fontana - 37054 NOGARA - VERONA (ITALY) Tel. +39 0442 539100 Fax +39 0442 88790 mbighellini@hinowa.it - www.hinowa.

Piattaforma. HINOWA SPA Via Fontana - 37054 NOGARA - VERONA (ITALY) Tel. +39 0442 539100 Fax +39 0442 88790 mbighellini@hinowa.it - www.hinowa. HINOWA SPA Via Fontana - 37054 NOGARA - VERONA (ITALY) Tel. +39 044 53900 Fax +39 044 88790 . CARATTERISTICHE PRINCIPALI E UNICHE. PESO La LightLift 47 è la più leggera piattaforma aeree della sua categoria.

Dettagli