art in the centre ortisei - val gardena - dolomites

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "art in the centre ortisei - val gardena - dolomites"

Transcript

1 art in the centre ortisei - val gardena - dolomites

2 Organizzatori / Veranstalter / Organizer IMPRESSUM: Unika 2015 Coordinazione e grafica/koordination und Graphik: Photo: - Ediz: 07/2015 2

3 IDEA UNIKA art in the centre Scultura e pittura contemporanea nel centro di Ortisei Zona pedonale e ingresso del paese, dal 9 luglio al 18 settembre 2015 Artisti partecipanti: Eric Perathoner, Matthias Kostner, Christian Verginer, Matthias Verginer, Christian Stl, Gerald Moroder, Otto Piazza, Armin Grunt, Stefan Perathoner, Lorenz Demetz, Samuel Perathoner Ie é na idea Mi è venuta un idea! Queste le parole di un artista del gruppo Unika, destinate a segnare l inizio, quest estate, di una nuova iniziativa culturale: IDEA UNIKA, un progetto che intende portare l arte nel centro del paese e stimolare i passanti a fermarsi, osservare e riflettere. In quest occasione gli scultori e i pittori del gruppo Unika presentano le loro nuove opere: sculture, installazioni e dipinti realizzati appositamente per quest esposizione, alcuni dei quali da parte di più artisti assieme. Materiale e dimensioni sono a discrezione del singolo artista. Dal cammello nella cruna dell ago a gigantesche formiche dei boschi all ingresso del paese, da tori in stile Wall Street al cannone da neve in ambiente esotico, da individui nello spazio immaginario a persone di passaggio o in fuga: le tematiche e i messaggi veicolati sono diversi ed esprimono così la varietà e la creatività degli artisti locali. La mostra viene organizzata per la prima volta dal gruppo Unika in collaborazione con il Comune di Ortisei e l Associazione Turistica Ortisei e avrà luogo ogni due anni. Alla prima edizione di quest anno partecipano 11 artisti con 7 progetti, che in modo diverso entrano in dialogo con lo spazio pubblico e con gli spettatori. Si tratta di sei sculture o installazioni e di un grande dipinto. 3

4 art in the centre ortisei - val gardena - dolomites 4

5 Serata IDEA Unika con illuminazione delle opere 21:00 IDEA Unika Abend mit Beleuchtung der Werke IDEA Unika Night with illumination of the works a UNIKA Fiera d ARTE presso il Tennis Center ad Ortisei 10:00-19: UNIKA KUNSTMESSE im Tennis Center in St. Ulrich 21 st UNIKA ART Exhibition in the Ortisei Tennis Center Serata lunga Unika presso il Tennis Center ad Ortisei 21:00 LANGER ABEND Unika im Tennis Center in St. Ulrich Unika s Long Night in the Ortisei Tennis Center 5

6 IDEA UNIKA art in the centre Zeitgenössische Skulptur und Malerei im Zentrum von St. Ulrich Fußgängerzone und Ortseingang, vom 9. Juli bis 18. September 2015 Teilnehmende Künstler: Eric Perathoner, Matthias Kostner, Christian Verginer, Matthias Verginer, Christian Stl, Gerald Moroder, Otto Piazza, Armin Grunt, Stefan Perathoner, Lorenz Demetz, Samuel Perathoner Ie é na idea Ich habe eine Idee! so von diesem Satz eines Künstlers der Gruppe Unika ausgehend, und damit wird diesen Sommer eine neue kulturelle Initiative in die Wege geleitet: IDEA UNIKA bedeutet,- Kunst ins Zentrum zu bringen und dabei die Passanten zum Innehalten, zum Betrachten und zum Nachdenken anzuregen. Die Bildhauer und Maler der Gruppe Unika präsentieren für diesen Anlass dabei neue Arbeiten: Skulpturen, Installationen und Gemälde, die eigens für diese Ausstellung angefertigt wurden, einige davon von mehreren Künstlern gemeinsam. Material und Größe sind jeweils frei bestimmt. Vom Kamel im Nadelöhr bis zu den überdimensionalen Waldameisen am Ortseingang, von wall-street-ähnlichen Stieren bis zur Schneekanone im exotischen Umfeld, von Menschen im imaginären Raum bis zu Menschen auf der Durchreise oder auf der Flucht die Thematiken und Botschaften sind unterschiedlich und damit Ausdruck der Vielfalt und der Kreativität der lokalen Künstler. Die Ausstellung wird von der Gruppe Unika in Zusammenarbeit mit der Gemeinde St. Ulrich und dem Tourismusverein St. Ulrich heuer zum ersten Mal organisiert und wird in Zukunft alle zwei Jahre stattfinden. An der diesjährigen, ersten Auflage der Ausstellung beteiligen sich 11 Künstler mit 7 Projekten, die auf unterschiedliche Weise mit dem öffentlichen Raum und mit den Betrachtern in Dialog treten. Bei ihren insgesamt sieben Projekten handelt es sich um sechs Skulpturen bzw. Installationen, und um ein umfassendes Gemälde. 6

7 IDEA UNIKA art in the centre Contemporary sculpture and painting in Ortisei town centre Pedestrian area and town entrance, 9th July to 18th September 2015 Participating artists: Eric Perathoner, Matthias Kostner, Christian Verginer, Matthias Verginer, Christian Stl, Gerald Moroder, Otto Piazza, Armin Grunt, Stefan Perathoner, Lorenz Demetz, Samuel Perathoner Ie é na idea - I ve got an idea! The exclamation of one Unika Group artist which launched this summer s new cultural initiative: IDEA UNIKA bringing art to the centre, stimulating passers-by to pause, contemplate and reflect. The sculptors and painters of the Unika Group will present new works, sculptures, installations and paintings that have been made specifically for the exhibition, some of them collaborations by several artists. Materials and size were of free choice. From the camel through the eye of the needle to the oversized wood ants at the entrance of the town, from Wall Street bulls to snow cannons in an exotic environment, from people in imaginary space to people in transit or fleeing the themes and messages are as diverse as the expression and the creativity of the local artists. The exhibition is being organized for the first time this year by the Unika Group in cooperation with the Ortisei town council and tourist association and in the future will be held every two years. In this first exhibition, 11 artists are participating with 7 projects which each create in their own way, a dialogue with space and the observer. The exhibition consists of six sculptures or installations and an extensive painting. 7

8 Arte nel centro di Ortisei Dopo vent anni di attività, Unika riceve, grazie all impegno ed alla fiducia della giunta comunale e del direttivo dell associazione di turismo di Ortisei, la possibilità di esibirsi nel centro del paese, nella zona pedonale. Un occasione meritata per dimostrare la grande maestria e le capacità degli artisti locali della Val Gardena presentando un IDEA - opera unica. Cogliamo così gli sguardi e l interesse dei turisti, ospiti in paese e dei compaesani e valligiani, mettendoli a confronto con la realtà di una tradizione che continua. Filip Moroder Presidente dell Unika 8

9 Urtijëi, luech de ert inuvativa Idea Unika, eine gute Idee Stimei artisc y vijitadëures dla mostra! L nes fej n gran plajëi pudëi saludé i artisc dl Unika y duc i vijitadëures pra la prima edizion dla mostra IDEA Unika tl raion da jì a pe de Urtijëi. L ie unì a s l dé na mostra drët rica y nteressanta, che ti cunsënt ai artisc da tlo de prejenté si lëures y de mustré a n gran publich si savëi artistich. I vijitadëures giapa tres chësta mostra n bel cheder de chësc ert, cunesciù sëura dut l mond. Ti set lëures metui ora iel da udëi ora la creatività, la ndividualità y la prufesciunalità de uni artist, uni un scialdi inuvatif, ma che ie tl medem tëmp for mo lià ala tradizions y usanzes de nosta valeda. Ulon se cungratulé cun i artisc per i beliscimi lëures metui ora y ti mbincion de bela sudesfazions y n grum de legrëza te si lëur. Ai zitadins ulessans ti mëter a cuer de se tò dlaurela per jì a ti cialé a chësta bela mostra, che arà dessegur scialdi n gran suzes. I rapresentanc di Chemuns de Gherdëina Liebe Kunstfreunde! Das touristische Angebot Grödens ist auch im künstlerischen und kulturellen Bereich sehr reichhaltig. Zum ersten Mal findet heuer vom 9. Juli bis zum 18. September 2015 im Dorfzentrum von St. Ulrich die Ausstellung IDEA UNIKA statt. Eine Ausstellung, die den Betrachtern die Möglichkeit bietet sieben Werke einheimischer Künstler zu betrachten und über diese nachzudenken. Seit 1994 steht UNIKA für den Zusammenschluss verschiedener Künstler und Kunsthandwerker aus Gröden und umfasst ca. 40 Mitglieder. Es freut mich als Vertreter des Tourismusvereins St. Ulrich, eine solche kulturelle Initiative zu unterstützen und wünsche allen beteiligten Künstler viel Erfolg und den Besuchern interessante und spannende Einblicke in diese Ausstellung. Ambros Hofer Präsident Tourismusverein St. Ulrich/Gröden 9

10 Idea Unika - un cammino nell arte fra messaggio sociale e sentimento spirituale Premessa per Idea Unika L identità di un territorio, il più delle volte, si riconosce dalle sue espressioni artistiche, così nel caso della Val Gardena, che incastonata fra le torri dolomitiche, trova nell arte del legno la propria forma espressiva. Il legno come usanza, di lavoro manuale, maturato al calore del caminetto, in inverno, o comunque nei momenti di pausa dal lavoro della terra. Un attività intrapresa quattro secoli fa, circa, inizialmente per svago, successivamente formalizzatasi in vera e propria produzione artigianale e maturata in formule artistiche dove, alla capacità tecnica, si è aggiunto il valore dell idea e della sperimentazione creativa. Oggi questo connubio fra tradizione e modernità, passato e futuro, è rappresentato da Unika, realtà associativa comprendente circa quaranta artisti, sorta nel 1994 per permettere a questi ultimi di portare fuori dalla bottega le proprie opere, esponendole ad un pubblico più vasto. Il nome allude al principio di fondo, cioè presentare opere che abbiano il comune denominatore nella loro unicità, senza il ricorso alla pratica seriale. Dopo venti anni, un nuovo passo avanti è compiuto attraverso la mostra Idea Unika, in cui sette opere monumentali, realizzate da undici artisti (tutti appartenenti al gruppo Unika), vengono esposte nel periodo estivo lungo le strade e le piazze di Ortisei, ponendosi in diretta relazione con il vasto pubblico turistico che nei mesi estivi riempie la valle. Lo spirito è quello della sfida alle convenzioni, tanto più sentita in questa zona dove chi arriva, spesso, vuol sentirsi lontano dalla routine di tutti i giorni. Una terra in cui i rumori sono quelli del vento o dell acqua che scorre, mentre le verticalità parlano di maestosi picchi rocciosi o degli alberi svettanti sui pendii. Qui il cemento e l asfalto sono un lontano ricordo, solo brevemente richiamato da quel briciolo di modernità cui, nostro malgrado, non possiamo sottrarci. E allora, qui, la tradizione è ben accetta, ma l arte è una sfida e tanto più questa provoca sentimenti contrastanti, quanto più avrà voce per stimolare l uomo alla riflessione ed alla responsabilità che gli compete. Ecco quindi il coraggio delle amministrazioni locali, fiere del proprio bagaglio storico, ma aperte al nuovo e ai propri figli, a quegli artisti cioè, che attraverso l arte ne esportano la cultura. Per Idea Unika, scultori e pittori si allontanano dai consueti temi dell abituale produzione, sia essa commerciale o artistica, realizzando opere site specific, appositamente progettate (idea) per la manifestazione. Comune a tutti è l utilizzo del legno come materiale di fondo, accostato ad altri scelti, di volta in volta, in base all opportunità realizzativa. Si ripete ad Ortisei qualcosa che negli anni Sessanta-Settanta era accaduto nel centro Italia, come a Spoleto nel 1962, con Sculture nella città, mostra di sculture diffusa nel centro abitato curata da Giovanni Carandente, o a Volterra, nel 1973, con Arte nella città, curata da Enrico Crispolti. Due esempi che hanno fatto storia, ma ai quali se ne potrebbero accostare molti altri, alternatisi in anni in cui si aveva la necessità di comunicare, attraverso l arte, un sentimento di appartenenza culturale, e quale miglior modo se non quello di esporsi in piazza. Così ad Ortisei la maturazione di un pensiero artistico capace di superare la barriera della tradizione, non per disconoscerla, ma anzi per mostrarne il lato più maturo, porta gli artisti e le istituzioni a presentarsi lungo le strade del paese, a contatto con i passanti locali e non, coscienti dei possibili fraintendimenti ma non per questo nascosti dalla storia, anzi partecipi di un rinnovamento che, se operato con intelligenza, è sicuramente positivo. Non sembra quindi casuale vedere come, anche ad Ortisei, nel momento in cui gli artisti sono stati chiamati a questo confronto, hanno presentato dei progetti contenenti messaggi sociali poiché, come è sempre accaduto nella storia, quando l artista è chiamato a porre la propria opera in pubblico, coglie immancabilmente l occasione per comunicare qualcosa capace di superare il limite della materia, dirigendosi verso gli orizzonti dello spirito. 10

11 Idea Unika La mostra si apre sulla rotonda d accesso al paese, fuori dal centro storico, con la scultura di Samuel Perathoner, una formica rossa dei boschi alta 3,50 mt., scolpita in legno di cirmolo, erta su un mucchio di carta (realizzata in linoleum) e tenuta prigioniera da pesanti catene di ferro. Il titolo è esplicito: Burocrazia, alludendo ad un problema che l artista sente vicino a sé. Per quest ultimo, infatti, la formica simboleggia il lavoro, tenace e operosa, e in perfetto equilibrio con i propri simili. Così s identifica con essa, metaforizzandola quale richiamo a tutti coloro che umilmente dedicano la vita alla propria attività, e manifestando una caratteristica comune a molti scultori della valle, quella cioè di operare secondo modi artigianali, sentendosi vicino a quei cittadini determinati a creare qualcosa di nuovo, costruendo il proprio futuro e quello degli altri. Le catene diventano il simbolo opposto di una forza nemica, qualcosa di estraneo, invisibile ma fin troppo presente: le leggi, e l odiata burocrazia che proprio sull artigiano grava pesantemente frenandone la crescita. La scultura si pone su un piano di impegno sociale, un po annunciando ciò che gli spettatori vedranno più avanti, e nello scegliere la formica lancia anche un altro messaggio, perché se è vero che tale slancio lavorativo è frenato, è anche vero che, come la formica, l uomo determinato non si arrende, trasformando al contrario le difficoltà nella propria forza. Con una tecnica raffinatissima Perathoner cesella ogni minima parte del soggetto, richiamando una certa cultura surrealista. I dettagli sono tirati fino al limite della perfezione, dimostrando la grande perizia tecnica, e tutta la composizione si distingue per la forza d insieme espressa nella posa ascendente dell insetto, esaltata al massimo dal contrasto con le catene che si impongono come dinamica contraria e discendente. Dopo questa anteprima si giunge nel centro storico di Ortisei, dove sono collocate le altre sei opere, secondo un percorso che partendo dallo slargo di via Rezia, su cui si affaccia la Chiesa di Sant Antonio, incede fino alla chiesa di San Ulrico. Su questa direttrice, ma anche in senso contrario, ci si immerge nel percorso artistico, emblematicamente aperto dal riferimento all uomo: un gigante giallo si manifesta sulla piazza, la cui fissità richiama gli antichi kouroi ed un arcaismo lontano nel tempo, ma stranamente attuale. È la scultura di Eric Perathoner, Frammenti, con cui lo scultore propone la commistione fra geometricità minimalista e figurazione simbolista. Nonostante il colore innaturale e l evidente assenza del tronco centrale, collo e testa compresi, si percepisce ugualmente la dinamica della forma umana, e proprio questo azzardo dell assenza determina il messaggio dell opera. La fissità delle membra contribuisce a stabilire un comune sentire con la struttura architettonica di fondo, manifestando una moderna rilettura della metafisica dechirichiana, dove innaturali manichini, allusione all uomo, vivono la loro astratta staticità nel contesto di fredde architetture classiche. Il nonsense e l impressione di silenziosa solitudine, concorrono a comunicare in queste opere (datate fra il 1910 e il 1915) un disagio pressante, profeticamente manifestatosi al tempo con la grande guerra. La scultura di Perathoner sembra recuperare tale sentimento, eliminando il corpo della statua e innestandovi un vuoto che, paradossalmente, si riempie di tutto l esistente. Nel caso di Idea Unika la parte assente del gigante giallo si riempie delle reali architetture di Ortisei e dei tanti passanti che, inconsapevolmente, si trovano a dialogare con esso. In questo modo l artista porta la statua verso un nuovo orizzonte linguistico, permettendosi di annullare la forma pur mantenendola, e inglobandovi frammenti di esistenza in costante rinnovamento al cambiare dei luoghi e delle situazioni. Ma il vuoto è anche metafora di spazio sacro, del vaso alchemico allusivo al grembo materno, luogo del coesistere e della vita in divenire, così, in senso più ampio, Frammenti interpreta il principio artistico del creare d intelletto. Rinnova cioè la coscienza del mistero, componente irrinunciabile per gli artisti, che prima di parlare interrogano se stessi sul senso dell esistere. Nessun atto può infatti esimersi dalla domanda sul perché di ciò che siamo. Una constatazione da cui muove il grande dipinto di Christian Stl collocato poco più avanti, e titolato Siamo solo di passaggio. Restando fedele al proprio linguaggio (pittura ad olio su tavola), l artista medita sul destino dell uomo, troppo spesso spinto a scegliere la strada dell odio piuttosto che della fratellanza. Anche in questo caso l opera si avvale di un doppio registro linguistico, alternato tra figurazione e astrazione. Attraverso un percorso snodato in più momenti (la creazione dell uomo; la gioia iniziale per la pura esistenza; 11

12 il procedere nella vita lungo la via scelta; la fine dell esistenza terrena e la speranza), il dipinto ripercorre le fasi della vita, lanciando il proprio messaggio di speranza: vivere pienamente e positivamente il tempo che ci viene dato. Sulla sinistra, dal fondo scuro, emerge una figura maschile colta in una torsione, di rimando michelangiolesco, nella quale è evidenziato lo sforzo muscolare. L atto emersivo avvia l intera macchina pittorica, imprimendo tensione e dinamismo, dando vita al processo di crescita che si sviluppa su uno sfondo blu, simbolo di elevazione spirituale. L opera esprime l intensità espressionista di Stl, capace di dialogare contemporaneamente con una figurazione classica e un astrazione marcatamente informale. C è un senso di energia ascendente, esaltata dal bagliore giallo scaturito dal gesto della figura iniziale, un simbolico Adamo che uscendo dal vuoto sale energicamente ai vertici dell esistere, per poi calare sull opposto, verso il mistero della morte. Si richiama così l intensità della Guernica picassiana, epurandosi dalla drammaticità di fondo, ma avvalendosi parimenti di uno sviluppo filmico-narrativo. Frammenti informali di macchie cromatiche alludono agli elementi naturali con cui ci relazioniamo in vita, nell inevitabile tensione fra spiritualità e materia. Questo perché da sempre sono gli artisti dei linguaggi visivi, come pittura e scultura, i più sensibili a tale problematica. Essi, infatti, operano manipolando frammenti di materia grezza, imprimendovi quell energia dello spirito che la tramuta in arte. L atteggiamento alchemico dell artista-mago rimanda a tematiche perdute nella notte dei tempi, ma ancora oggi unico motore per muovere la creatività. Inevitabilmente, quindi, il percorso della mostra si sposta su un piano di concretezza e con l opera Cambiamento climatico, installazione collettiva di Matthias Kostner, Christian Verginer e Matthias Verginer, affronta un problema concreto, ben esplicato nel titolo, che coinvolge l umanità intera. Il dramma di un problema così gravoso viene interpretato attraverso un ironico linguaggio neopop, allusivo a certe formule degli anni Sessanta fra arte e scenografia ricordando, in particolare, le provocazioni ludiche di Pino Pascali. Si sente la necessità di ironizzare su questioni collettive con uno spirito di denuncia, preferendo divertire piuttosto che inquietare. Per fare ciò i tre giovani artisti si allontanano notevolmente dal loro consueto linguaggio scultoreo, orientato su un verismo simbolista e su una raffinata vivacità espressiva. I materiali scelti sono il legno e il gesso, per un installazione che vede nella parte alta un cannone spara neve e più in basso una bianca montagna di banane. Il messaggio si palesa immediatamente nell ossimoro dello strumento in uso nelle fredde aree montane, accostato ad un frutto tipico delle zone tropicali, lasciato bianco per dare in lontananza l illusione della neve. Il timore per il surriscaldamento terrestre è particolarmente sentito proprio in queste terre, dove inermi si assiste ad una graduale diminuzione del flusso nevoso, problema che incide sull intero ecosistema minando l apparato economico su cui la zona si sorregge. L ironia del paradosso è inoltre amplificata dal ricorso alla banana, scelta, fra i tanti frutti tropicali, per via dell espressione popolare scivolare sulla buccia di banana, richiamo al banale errore di ignorare scioccamente un rischio incombente. Idea Unika guarda così a problematiche concrete concedendo all opera d arte la possibilità di stupire, divertire ed emozionare. Allo stesso modo l opera degli scultori Gerald Moroder e Otto Piazza, che scelgono come soggetto una coppia di tori. Artisti di linguaggio figurativo, solitamente orientati verso un neo-arcaismo d area mediterranea, guardano adesso alla forma animale, esaltata nel vigore e nel temperamento, ricavata da due imponenti tronchi di cedro del Libano, scolpita direttamente con la motosega e solo in parte levigata. La materia è lasciata piuttosto grezza, così da non stemperare l energia di fondo, esplicata nel segno stesso del gesto scultoreo. Tutto questo non solo per dare al soggetto energia espressiva, ma anche per rendere più incisivo il messaggio sociale incarnato nell animale. Toro, infatti, è il termine usato fra gli economisti per definire una fase di prolungato rialzo borsistico. E non è un caso se a New York, nella centralissima Wall Street, fulcro mondiale dell economia, troneggia un imponente scultura bronzea raffigurante un enorme toro. In effetti dal mito del Minotauro, allo spietato sistema borsistico, fin anche allo stemma della Lamborghini o della Red Bull, il toro è simbolo di forza bruta. Il soggetto preferito da Picasso, quale emblema della Spagna, certo, ma anche richiamo alla natura degli artisti, la cui creatività deve scaturire inarrestabile. Una questione affatto ignorata dai due scultori, e dimostrata dalla scelta di collocare l opera nel punto in cui il corso di Ortisei compie una 12

13 curva, amplificando così il senso dinamico della composizione anche grazie alla pendenza della strada che non vive più solo di se stessa, ma in perfetto dialogo con lo spazio urbano. Lo spettatore viene travolto da essa, un po richiamando la festa di San Firmino a Pamplona, con la tradizione medievale della corsa dei tori, evento drammatico e folle, che esalta e indigna, ma rappresenta oggi più che mai una cruda metafora dello spietato sistema economico, tanto barbaro nel lasciare a terra chi ne è travolto, quanto eccitante nel permetterci di compiere grandi imprese, ugualmente folle quando si pensa che da ciò deriva il pericolo più grande per la salvaguardia della nostra specie. Un fenomeno da cui nascono numerosi drammi, uno dei quali, l immigrazione delle popolazioni africane, riempie quotidianamente le nostre cronache. Armin Grunt, scultore di temperamento espressionista, si sofferma su questo problema. Come artista tratta spesso temi d arte sacra, in particolare crocefissioni, ma anche figure femminili dai tipici tratti subsahariani. Il suo lavoro esprime una notevole tensione materico-gestuale, che si esplica attraverso il ricorso a frammenti lignei di cui mantiene le originarie conformazioni, aggiungendovi brevi accenni di scultura. La forma emerge dalla materia, come già contenuta in essa, riproponendo il principio del non finito, esaltando contemporaneamente il materiale di fondo e l intervento scultoreo, interagendo come unica poetica allusiva all energia creatrice. Questi stessi elementi sono contenuti nel monumentale bassorilievo proposto per Idea Unika, e collocato nella piazza antistante l ufficio postale, area scelta non proprio casualmente se si considera che proprio tale istituzione è demandata ai rapporti fra differenti paesi. Tutto è risolto entro uno sviluppo narrativo, dove la frammentarietà del supporto ligneo accentua il dinamismo d insieme, concorrendo a sottolineare il tema dell esodo cui la teoria di figure colte di profilo allude. Contribuisce a dare energia la tecnica dello scolpire utilizzando direttamente la motosega, metodologia utilizzata dall artista in tutti in suoi lavori, ma che nella presente, data l ampiezza della superficie complessiva, emerge con ancora più forza. Un opera energica, dalla gestualità vigorosa, risolta attraverso un segno netto che evita eccessive cesellature, arricchita senza eccessi da frammenti metallici applicati in alternanza al legno, e dal colore steso difformemente sulla superficie ad esaltare l irregolarità di fondo e la tensione espressiva d insieme. L attenzione alle problematiche sociali spinge gli artisti verso la riflessione spirituale accostandosi direttamente ai precetti evangelici. Problema di fondo, nella nostra epoca, sembra essere la corsa all arricchimento, così il tema dell immigrazione, come del surriscaldamento terrestre, ha il comune denominatore proprio in questa sfrenata ricerca, ed è ancora la metafora dei tori a tener vivo il principio di base, diventando ammonimento quando lo si legge attraverso le parole del Vangelo: E più facile che un cammello passi per la cruna di un ago, che un ricco entri nel regno dei cieli (Matteo 19: 16-26, e similmente Marco 10: 17-27, Luca 18: 18-27). Da questa frase prende spunto l opera di Stefan Perathoner e Lorenz Demetz, collocata in prossimità della chiesa di San Ulrico, che attraverso un linguaggio neo-pop, dichiaratamente ludico, presenta un grande ago con un filo rosso fluorescente, ricalcante la silouette di un cammello. Come nel caso del cannone spara banane un tematica di forte spessore e profonda riflessione viene trattata in modo elementare, permettendo ad ognuno di entrarvi subito in empatia. I due artisti giocano sull evidente monumentalità, ma anche sulla scelta del materiale, accuratamente celato con una forte colorazione, a volerne sottolineare ancor più la presenza. L effetto di fondo lascia sorpreso lo spettatore che si imbatte in esso restandone colpito. C è un recupero intelligente della migliore tradizione pop europea, che diversamente da quella statunitense dove, ad esempio, Claes Oldemburg presentava i suoi dolcetti giganti, ha operato cercando di stabilire un legame profondo con gli spettatori su un piano più intimo. L ingrandimento di un oggetto d uso quotidiano concorre ad amplificarne il senso generale e in questo frangente a rendere più manifesta la volontà di fondo. Si chiude in questo modo un esperienza artistica esaltante, il primo passo degli scultori di Unika verso un nuovo orizzonte comunicativo, e una nuova sfida per Ortisei, proiettata con orgoglio verso l esterno, superando i confini dolomitici per abbracciare, con l arte, la più autentica contemporaneità. Andrea Baffoni 13

14 Artisti / Künstler / Artists Eric Perathoner Christian Verginer Matthias Kostner Matthias Verginer Christian Stl Gerald Moroder Otto Piazza Armin Grunt Stefan Perathoner Lorenz Demetz Samuel Perathoner 14

15 v i a R E Z I A S t r a s s e 6 Centro culturale Kulturhaus Cultural Centre P.zza della Chiesa Kirchplatz 1 Church Square 5 Hotel Adler ZONA PEDONALE 3 PEDISTRIAN AREA 2 FUSSGÄNGERZONE Café Corso P.zza S. Antonio Antoniusplatz Antonius Square 4 Café Demetz 15

16 Eric Perathoner [ Frammenti ] Frammenti è una scultura che sfida l osservatore, in qualche modo lo confonde per poi alla fine dipendere da lui. Rappresenta la tensione tra corpo e spazio, una tensione che in fondo è propria di tutte le sculture ma che in quest opera diventa centrale in maniera immediata. Qui il corpo è fatto solo di braccia e gambe, mentre al posto del torso e della testa troviamo l allusione a uno spazio che per forma e materia si scosta nettamente dagli arti. Come evidenzia l artista stesso, la scultura rappresenta una persona che si trova in uno spazio immaginario. Uno spazio immaginario apre nuove possibilità associative, dà spazio a concezioni, proiezioni, immagini fittizie e virtuali. Ha in sé qualcosa di liberatorio, ma al contempo è legato a un luogo che è al di fuori di se stesso e ne accompagna in modo critico il formarsi. Cosa succede dunque quando all immaginario viene sottratto il corpo? Il corpo quale base delle esperienze sensoriali e critiche? La radicalità del dare una forma rimanda a un conflitto che più fondamentale non potrebbe essere. È la pretesa di due forme inseritesi nello stesso spazio a dispetto della loro diversità: una forma della presenza e una forma dell assenza, un corpo nello spazio e uno spazio nel corpo. Entrambe sono prigioniere di uno spazio che è esso stesso frammento ed è in cerca di altri spazi che lo completino. Scultura e osservatore sono dunque di fronte alla stessa sfida. Entrambi si trovano forse davanti a un immagine riflessa di se stessi. Quello che emerge non è una semplice assenza di movimento, bensì l atemporalità di una impotenza momentanea. Trovare il modo di sbloccarla spetta all osservatore. Il corpo che la scultura ha smarrito è lo spazio di proiezione dell osservatore. Lo spazio che collega entrambi è lo spazio d azione concreto. Diana Rabanser P.zza S. Antonio/Antoniusplatz/Antonius Square 16

17 [ Fragmente ] Fragmente ist eine Skulptur, die den Betrachter fordert, ihn möglicherweise verwirrt, und letztlich auf ihn angewiesen ist. Es ist die Spannung zwischen Körper und Raum, eine Spannung, die grundsätzlich allen Skulpturen eigen ist, jedoch bei dieser Arbeit unmittelbar ins Zentrum rückt. Der Körper besteht hier lediglich aus Armen und Beinen. Anstelle von Torso und Kopf finden wir die Andeutung eines Raumes, der sich in Form und Material von den Gliedmaßen deutlich abhebt. Wie der Künstler selbst betont, stellt die Skulptur einen Menschen dar, der sich in einem imaginären Raum befindet. Ein imaginärer Raum öffnet neue Assoziationsmöglichkeiten. Er bietet Vorstellungen, Projektionen, fiktiven und virtuellen Bilder eine Bühne. Er hat etwas Befreiendes, ist aber gleichzeitig an einen Ort gebunden, der außerhalb seiner selbst liegt und seine Bildung kritisch begleitet. Was geschieht also, wenn dem Imaginären der Körper entzogen wird? Der Körper als Basis und Ort sinnlicher wie auch kritischer Erfahrungen? Die Radikalität der Formgebung verweist auf einen Konflikt, der grundsätzlicher nicht sein kann. Es ist der Anspruch zweier Formen, die sich entgegen ihrer Verschiedenheit, auf den selben Ort eingelassen haben: eine Form von Präsenz und eine Form von Abwesenheit, ein Körper im Raum und ein Raum im Körper. Beide sind gefangen an einem Ort, der selbst Fragment ist und nach Orten sucht, die ihn ergänzen. Skulptur und Betrachter sind damit gleichermaßen gefordert. Beide befinden sich möglicherweise vor einem Spiegelbild ihrer selbst. Was sich zeigt, ist nicht nur ein Zustand von Bewegungslosigkeit, sondern das Zeitlose momentaner Ohnmacht. Diese wieder aufzulösen steht hier dem Betrachter zu. Der Körper, der der Skulptur abhanden gekommen ist, ist des Betrachters Projektionsraum. Der Raum, der beide verbindet, konkreter Spielraum. 17

18 [ Fragments ] Fragments is a sculpture that challenges the viewer, perhaps confuses them, and ultimately is dependent upon them. It is the tension between body and space, a tension which is basically unique to all sculptures, but has been moved directly to the centre of this work. The body consist of only arms and legs. Instead of torso and head, we find the suggestion of a space which stands out clearly from the form and material of the limbs. As the artist himself emphasizes, the sculpture represents a person, located in an imaginary space. An imaginary space opens up new possibilities for association, presenting a platform for concepts, projections and fictitious or virtual images. There is something liberating about it, yet at the same time it is bound to a place outside of itself and critically accompanies its formation. So what happens when the imaginary body is removed? The body as the base and location of sensual as well as critical experience? The radical shaping refers to a conflict which couldn t be more fundamental - it is the claim of two forms, which despite their diversity have embarked themselves in the same place: a form of presence and a form of absence, a body in space and a space in the body. Both are trapped in a space which is itself a fragment searching for spaces to complete it. The sculpture and viewer are thus equally challenged. Both find themselves in front of a possible mirror image. What is shown is not only a state of immobility, but the timeless state of momentary powerlessness. To dissolve this is up to the viewer, the body, lost to the sculpture, is the viewer s space for projection, the space which connects them both, concrete latitude. 18

19 19

20 Christian Verginer, Matthias Kostner, Matthias Verginer [ Cambiamento climatico ] Un cannone sparaneve in legno, davanti al quale giace un mucchio di banane in gesso. Il tema di questa installazione è il cambiamento climatico. Le banane, in colata di gesso, sono bianche e da lontano potrebbero anche essere scambiate per una collinetta di neve. A un osservazione più attenta emerge però il dettaglio e in particolare il paradosso: le banane sono frutti provenienti da regioni del mondo a clima caldo, e accostate al cannone sparaneve si presentano come un alternativa ironica alla neve. Il mutamento climatico è un tema di grande attualità che riguarda tutti noi e il mondo intero. L inverno appena trascorso ha mostrato anche qui nella zona alpina che temperatura, condizioni atmosferiche e clima non sono costanti ogni anno, ma cambiano fortemente. L installazione vuole spingere l osservatore, vale a dire ciascuno di noi ed eventualmente anche le autorità locali e internazionali, a riflettere sull argomento e ad agire. [ Klimawandel ] Eine Schneekanone aus Holz und ein davor liegender Haufen Bananen aus Gips. Das Thema der Installation ist der Klimawandel. Die Bananen sind aus Gips gegossen und weiß, man könnte sie aus der Ferne auch mit einem Schneehügel verwechseln. Beim genaueren Betrachten kommt das Detail und besonders das Paradoxe zum Vorschein, Bananen sind Früchte aus warmen Regionen der Welt und stellen im Zusammenhang mit der Schneekanone eine ironische Alternative zum Schnee dar. Der Klimawandel ist ein sehr aktuelles Thema, das uns alle und die Welt global betrifft. Gerade der letzte Winter hat auch hier im Alpenraum gezeigt, dass Temperaturen, Wetter und Klima nicht jährlich konstant sind, sondern sich stark wandeln. Die Installation soll den Betrachter, also jeden von uns und womöglich auch die lokalen und internationalen Politiker zum Nachdenken und zum Handeln bringen. Zona pedonale / Fussgängerzone / Pedestrian area 20

PRESENT SIMPLE. Indicativo Presente = Presente Abituale. Tom s everyday life

PRESENT SIMPLE. Indicativo Presente = Presente Abituale. Tom s everyday life PRESENT SIMPLE Indicativo Presente = Presente Abituale Prerequisiti: - Pronomi personali soggetto e complemento - Aggettivi possessivi - Esprimere l ora - Presente indicativo dei verbi essere ed avere

Dettagli

Present Perfect SCUOLA SECONDARIA I GRADO LORENZO GHIBERTI ISTITUTO COMPRENSIVO DI PELAGO CLASSI III C/D

Present Perfect SCUOLA SECONDARIA I GRADO LORENZO GHIBERTI ISTITUTO COMPRENSIVO DI PELAGO CLASSI III C/D SCUOLA SECONDARIA I GRADO LORENZO GHIBERTI ISTITUTO COMPRENSIVO DI PELAGO CLASSI III C/D Present Perfect Affirmative Forma intera I have played we have played you have played you have played he has played

Dettagli

Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso

Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso doc.4.12-06/03 Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso A belaying plate that can be used in many different conditions Una piastrina d'assicurazione che può essere utilizzata in condizioni diverse.

Dettagli

Presentazioni multimediali relative al senso del tatto DIMENSIONI LIVELLO INIZIALE LIVELLO INTERMEDIO LIVELLO AVANZATO

Presentazioni multimediali relative al senso del tatto DIMENSIONI LIVELLO INIZIALE LIVELLO INTERMEDIO LIVELLO AVANZATO PERCORSO DI INSEGNAMENTO/APPRENDIMENTO TIPO DI UdP: SEMPLICE (monodisciplinare) ARTICOLATO (pluridisciplinare) Progetto didattico N. 1 Titolo : Let s investigate the world with our touch! Durata: Annuale

Dettagli

TAGESZEITUNG BOH. Ma. 24.06.2014 Di. ABO TAXI IST JETZT MÖGLICH - ORA È POSSIBILE FARE L ABO TAXI

TAGESZEITUNG BOH. Ma. 24.06.2014 Di. ABO TAXI IST JETZT MÖGLICH - ORA È POSSIBILE FARE L ABO TAXI TAGESZEITUNG BOH Ma. 24.06.2014 Di.!gelli 2,0- Nr. 06!ghelli 2,0- ABO TAXI IST JETZT MÖGLICH - ORA È POSSIBILE FARE L ABO TAXI Wir von del Gesunden Gemeinde haben uns gedacht, ein ABO für Taxi yu machen.

Dettagli

VENDI QUELLO CHE HAI E SEGUIMI. Commento al Vangelo di p. Alberto Maggi OSM

VENDI QUELLO CHE HAI E SEGUIMI. Commento al Vangelo di p. Alberto Maggi OSM XXVIII TEMPO ORDINARIO 11 ottobre 2009 VENDI QUELLO CHE HAI E SEGUIMI Commento al Vangelo di p. Alberto Maggi OSM Mc 10, 17-30 [In quel tempo], mentre Gesù andava per la strada, un tale gli corse incontro

Dettagli

e-spare Parts User Manual Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011]

e-spare Parts User Manual Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011] Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011] 2 Esegui il login: ecco la nuova Home page per il portale servizi. Log in: welcome to the new Peg Perego Service site. Scegli il servizio selezionando

Dettagli

IL DIALOGO NELL ARTE - L ARTE DEL DIALOGO

IL DIALOGO NELL ARTE - L ARTE DEL DIALOGO IL DIALOGO NELL ARTE - L ARTE DEL DIALOGO P. F. Fumagalli, 31.10.2104 Il Dialogo è una componente essenziale dell essere umano nel mondo, in qualsiasi cultura alla quale si voglia fare riferimento: si

Dettagli

COMINCIAMO A SENTIRCI UNA FAMIGLIA

COMINCIAMO A SENTIRCI UNA FAMIGLIA COMINCIAMO A SENTIRCI UNA FAMIGLIA IL PRIMO GIORNO CON LA FAMIGLIA OSPITANTE FIRST DAY WITH THE HOST FAMILY Questa serie di domande, a cui gli studenti risponderanno insieme alle loro famiglie, vuole aiutare

Dettagli

Il vostro sogno diventa realtà... Your dream comes true... Close to Volterra,portions for sale of "typical tuscan"

Il vostro sogno diventa realtà... Your dream comes true... Close to Volterra,portions for sale of typical tuscan Il vostro sogno diventa realtà... Vicinanze di Volterra vendita di porzione di fabbricato "tipico Toscano" realizzate da recupero di casolare in bellissima posizione panoramica. Your dream comes true...

Dettagli

Il ciclo di Arcabas LUNGO LA STRADA

Il ciclo di Arcabas LUNGO LA STRADA Il ciclo di Arcabas Arcabas è lo pseudonimo dell artista francese Jean Marie Pirot, nato nel 1926. Nella chiesa della Risurrezione a Torre de Roveri (BG) negli anni 1993-1994 ha realizzato un ciclo di

Dettagli

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a Ci situiamo Probabilmente alla tua età inizi ad avere chiaro chi sono i tuoi amici, non sempre è facile da discernere. Però una volta chiaro,

Dettagli

Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process)

Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process) Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process) All data aquired from a scan position are refered to an intrinsic reference system (even if more than one scan has been performed) Data

Dettagli

ITALIA IN MUSICA. Istituzioni:

ITALIA IN MUSICA. Istituzioni: Rassegna Stampa ITALIA IN MUSICA Il concerto Italia in Musica ha ottenuto un forte impatto mediatico. Gli articoli usciti sui vari giornali e le altre attività mediatiche hanno un valore complessivo di

Dettagli

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Commento al Vangelo Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione fra Luca Minuto Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Dal Vangelo secondo Matteo In quel tempo, gli undici discepoli andarono in Galilea, sul monte

Dettagli

Materia: INGLESE Data: 24/10/2004

Materia: INGLESE Data: 24/10/2004 ! VERBI CHE TERMINANO IN... COME COSTRUIRE IL SIMPLE PAST ESEMPIO e aggiungere -d live - lived date - dated consonante + y 1 vocale + 1 consonante (ma non w o y) cambiare y in i, poi aggiungere -ed raddoppiare

Dettagli

MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM

MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM Under the Patronage of Comune di Portofino Regione Liguria 1ST INTERNATIONAL OPERA SINGING COMPETITION OF PORTOFINO from 27th to 31st July 2015 MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM Direzione artistica

Dettagli

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco Sul far della sera la famiglia si riunisce in casa per la preghiera. Ove fosse possibile si suggerisce di

Dettagli

WWW.TINYLOC.COM CUSTOMER SERVICE GPS/ RADIOTRACKING DOG COLLAR. T. (+34) 937 907 971 F. (+34) 937 571 329 sales@tinyloc.com

WWW.TINYLOC.COM CUSTOMER SERVICE GPS/ RADIOTRACKING DOG COLLAR. T. (+34) 937 907 971 F. (+34) 937 571 329 sales@tinyloc.com WWW.TINYLOC.COM CUSTOMER SERVICE T. (+34) 937 907 971 F. (+34) 937 571 329 sales@tinyloc.com GPS/ RADIOTRACKING DOG COLLAR MANUALE DI ISTRUZIONI ACCENSIONE / SPEGNERE DEL TAG HOUND Finder GPS Il TAG HOUND

Dettagli

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama Adorazione Eucaristica a cura di Don Luigi Marino Guida: C è un esperienza che rivela il potere unificante e trasformante dell amore, ed è l innamoramento, descritto in modo splendido nel Cantico dei Cantici.

Dettagli

" CI SON DUE COCCODRILLI... "

 CI SON DUE COCCODRILLI... PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE CATTOLICA ANNO SCOLASTICO 2014-2015 " CI SON DUE COCCODRILLI... " Le attività in ordine all'insegnamento della religione cattolica, per coloro che se ne avvalgono, offrono

Dettagli

I was not you were not he was not she was not it was not we were not you were not they were not. Was I not? Were you not? Was she not?

I was not you were not he was not she was not it was not we were not you were not they were not. Was I not? Were you not? Was she not? Il passato Grammar File 12 Past simple Il past simple inglese corrisponde al passato prossimo, al passato remoto e, in alcuni casi, all imperfetto italiano. Con l eccezione del verbo be, la forma del past

Dettagli

LICEO DELLE SCIENZE UMANE LICEO ECONOMICO SOCIALE. PROGRAMMA ESAMI INTEGRATIVI/IDONEITA' DI INGLESE (1, 2, 3 e 4 anno) CLASSE PRIMA

LICEO DELLE SCIENZE UMANE LICEO ECONOMICO SOCIALE. PROGRAMMA ESAMI INTEGRATIVI/IDONEITA' DI INGLESE (1, 2, 3 e 4 anno) CLASSE PRIMA (1, 2, 3 e 4 anno) CLASSE PRIMA Simple del verbo to be in tutte le sue forme Il Present Simple del verbo to have (got) in tutte le sue forme I pronomi soggetto e complemento Gli aggettivi e pronomi possessivi

Dettagli

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa 2007 Scrivere.info Tutti i diritti di riproduzione, con qualsiasi mezzo, sono riservati. In copertina: Yacht

Dettagli

Castello di San Donato in Perano Matrimoni nel Chianti Weddings in Chianti

Castello di San Donato in Perano Matrimoni nel Chianti Weddings in Chianti Castello di San Donato in Perano Matrimoni nel Chianti Weddings in Chianti Sede di Rappresentanza: Castello di San Donato in Perano 53013 Gaiole in Chianti (Si) Tel. 0577-744121 Fax 0577-745024 www.castellosandonato.it

Dettagli

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI (Gv 3, 17b) Ufficio Liturgico Diocesano proposta di Celebrazione Penitenziale comunitaria nel tempo della Quaresima 12 1 2 11 nella lode perenne del tuo nome

Dettagli

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO I. Il bambino gioca in modo costruttivo e creativo con gli altri, sa argomentare, confrontarsi, sostenere le proprie ragioni con adulti e bambini. I I. Sviluppa il

Dettagli

PerformAzioni International Workshop Festival 22nd February 3rd May 2013 LIV Performing Arts Centre Bologna, Italy APPLICATION FORM AND BANK DETAILS

PerformAzioni International Workshop Festival 22nd February 3rd May 2013 LIV Performing Arts Centre Bologna, Italy APPLICATION FORM AND BANK DETAILS PerformAzioni International Workshop Festival 22nd February 3rd May 2013 LIV Performing Arts Centre Bologna, Italy APPLICATION FORM AND BANK DETAILS La domanda di partecipazione deve essere compilata e

Dettagli

Corona Biblica. per chiedere a Dio, per intercessione di Maria santissima, il dono della maternità e della paternità

Corona Biblica. per chiedere a Dio, per intercessione di Maria santissima, il dono della maternità e della paternità Corona Biblica per chiedere a Dio, per intercessione di Maria santissima, il dono della maternità e della paternità Imprimatur S. E. Mons. Angelo Mascheroni, Ordinario Diocesano Curia Archiepiscopalis

Dettagli

Informazioni su questo libro

Informazioni su questo libro Informazioni su questo libro Si tratta della copia digitale di un libro che per generazioni è stato conservata negli scaffali di una biblioteca prima di essere digitalizzato da Google nell ambito del progetto

Dettagli

Il silenzio. per ascoltare se stessi, gli altri, la natura

Il silenzio. per ascoltare se stessi, gli altri, la natura Il silenzio per ascoltare se stessi, gli altri, la natura Istituto Comprensivo Monte S. Vito Scuola dell infanzia F.lli Grimm Gruppo dei bambini Farfalle Rosse (3 anni) Anno Scolastico 2010-2011 Ins. Gambadori

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

APPLICATION FORM 1. YOUR MOTIVATION/ LA TUA MOTIVAZIONE

APPLICATION FORM 1. YOUR MOTIVATION/ LA TUA MOTIVAZIONE APPLICATION FORM Thank you for your interest in our project. We would like to understand better your motivation in taking part in this specific project. So please, read carefully the form, answer the questions

Dettagli

LA RICERCA DI DIO. Il vero aspirante cerca la conoscenza diretta delle realtà spirituali

LA RICERCA DI DIO. Il vero aspirante cerca la conoscenza diretta delle realtà spirituali LA RICERCA DI DIO Gradi della fede in Dio La maggior parte delle persone non sospetta nemmeno la reale esistenza di Dio, e naturalmente non s interessa molto a Dio. Ce ne sono altre che, sotto l influsso

Dettagli

Conjugate: prendere ammirare camminare entrare visitare sedersi divertirsi

Conjugate: prendere ammirare camminare entrare visitare sedersi divertirsi The IMPERFECT is used to express an action that took place in the past but whose duration cannot be specified. Its endings are identical in all three conjugations. io tu lui/lei noi voi loro -vo -vi -va

Dettagli

1. SIMPLE PRESENT. Il Simple Present viene anche detto presente abituale in quanto l azione viene compiuta abitualmente.

1. SIMPLE PRESENT. Il Simple Present viene anche detto presente abituale in quanto l azione viene compiuta abitualmente. 1. SIMPLE PRESENT 1. Quando si usa? Il Simple Present viene anche detto presente abituale in quanto l azione viene compiuta abitualmente. Quanto abitualmente? Questo ci viene spesso detto dalla presenza

Dettagli

LEZIONE 4: PRESENT SIMPLE / PRESENT CONTINUOUS

LEZIONE 4: PRESENT SIMPLE / PRESENT CONTINUOUS LEZIONE 4: PRESENT SIMPLE / PRESENT CONTINUOUS TEMPO PRESENTE In italiano non vi sono differenze particolari tra le due frasi: MANGIO UNA MELA e STO MANGIANDO UNA MELA Entrambe le frasi si possono riferire

Dettagli

Guai a me se non predicassi il Vangelo

Guai a me se non predicassi il Vangelo Guai a me se non predicassi il Vangelo (1 Cor 9,16) Io dunque corro 1 Cor 9,26 La missione del catechista come passione per il Vangelo Viaggio Esperienza L esperienza di Paolo è stata accompagnata da un

Dettagli

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti,

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, si è conclusa con una lezione aperta per i genitori.

Dettagli

Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione

Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione Affermazioni incentrate sulla Verità per le dodici categorie del Codice di Guarigione Troverete qui di seguito una

Dettagli

Scuola primaria classe quinta Scuola secondaria primo grado classe prima Accoglienza 2014-15

Scuola primaria classe quinta Scuola secondaria primo grado classe prima Accoglienza 2014-15 Scuola primaria classe quinta Scuola secondaria primo grado classe prima Accoglienza 2014-15 Usate un solo foglio risposta per ogni esercizio; per ognuno deve essere riportata una sola soluzione, pena

Dettagli

SECRETARY-GENERAL UNITED NATIONS NEW YORK NY 10017 USA

SECRETARY-GENERAL UNITED NATIONS NEW YORK NY 10017 USA SECRETARY-GENERAL UNITED NATIONS NEW YORK NY 10017 USA Dear Mr. Secretary General, I m pleased to confirm that ALKEDO ngo supports the ten principles of the UN Global Compact, with the respect to the human

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO I. Il bambino gioca in modo costruttivo e creativo con gli altri, sa argomentare, confrontarsi, sostenere le proprie ragioni con adulti e bambini. I I. Sviluppa il

Dettagli

LA STORIA DEL VECCHIO F di Patrizia Toia

LA STORIA DEL VECCHIO F di Patrizia Toia Patrizia Toia Patrizia Toia (born on 17 March 1950 in Pogliano Milanese) is an Italian politician and Member of the European Parliament for North-West with the Margherita Party, part of the Alliance of

Dettagli

Proposta per un Nuovo Stile di Vita.

Proposta per un Nuovo Stile di Vita. UNA BUONA NOTIZIA. I L M O N D O S I P U ò C A M B I A R E Proposta per un Nuovo Stile di Vita. Noi giovani abbiamo tra le mani le potenzialità per cambiare questo mondo oppresso da ingiustizie, abusi,

Dettagli

PRESENT PERFECT CONTINUOS

PRESENT PERFECT CONTINUOS PRESENT PERFECT CONTINUOS 1. Si usa il Present Perfect Continuous per esprimere un'azione che è appena terminata, che si è prolungata per un certo tempo e la cui conseguenza è evidente in questo momento.

Dettagli

Il matrimonio sia rispettato da tutti (Eb 13,4) Una parola sul matrimonio oggi

Il matrimonio sia rispettato da tutti (Eb 13,4) Una parola sul matrimonio oggi Il matrimonio sia rispettato da tutti (Eb 13,4) Una parola sul matrimonio oggi Lettera pastorale per la Quaresima 2012 di Mons. Dr. Vito Huonder Vescovo di Coira Questa Lettera pastorale va letta in chiesa

Dettagli

La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata

La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata Osservatorio internazionale Cardinale Van Thuân La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata + Giampaolo Crepaldi Arcivescovo-Vescovo Relazione introduttiva al Convegno del 3 dicembre 2011

Dettagli

Sac. Don Giuseppe Pignataro. L oratorio: centro del suo cuore

Sac. Don Giuseppe Pignataro. L oratorio: centro del suo cuore Sac. Don Giuseppe Pignataro L oratorio: centro del suo cuore L'anima del suo apostolato di sacerdote fu l'oratorio: soprattutto negli anni di Resina, a Villa Favorita per circa un decennio, dal 1957 al

Dettagli

LICEO STATALE Carlo Montanari

LICEO STATALE Carlo Montanari Classe 1 Simple del verbo to be in tutte le sue forme Il Present Simple del verbo to have (got) in tutte le sue forme Gli aggettivi e pronomi possessivi Gli articoli a/an, the Il caso possessivo dei sostantivi

Dettagli

Catturare una nuova realtà

Catturare una nuova realtà (Interviste "di LuNa" > di Nadia Andreini Strive - 2004 Catturare una nuova realtà L opera di Ansen Seale (www.ansenseale.com) di Nadia Andreini (www.nadia-andreini.com :: nadia@nadia-andreini.com) Da

Dettagli

5ª tappa L annuncio ai Giudei

5ª tappa L annuncio ai Giudei Centro Missionario Diocesano Como 5 incontro di formazione per commissioni, gruppi e associazioni missionarie 3 anno Febbraio 09 Paolo: la Parola di Dio non è incatenata 5ª tappa L annuncio ai Giudei Pagina

Dettagli

(da I Malavoglia, cap. XV)

(da I Malavoglia, cap. XV) 4. GIOVANNI VERGA (ANALISI DEL TESTO) L addio di Ntoni Una sera, tardi, il cane si mise ad abbaiare dietro l uscio del cortile, e lo stesso Alessi, che andò ad aprire, non riconobbe Ntoni il quale tornava

Dettagli

il materiale e Le forme evocano direttamente il corpo celeste, lo riproducono in ogni venatura. Proprio come avere una piccola luna tutta per sé.

il materiale e Le forme evocano direttamente il corpo celeste, lo riproducono in ogni venatura. Proprio come avere una piccola luna tutta per sé. il materiale e Le forme evocano direttamente il corpo celeste, lo riproducono in ogni venatura. Proprio come avere una piccola luna tutta per sé. COLLECTION luna material and shapes evoke the celestial

Dettagli

Per un Expo che getti un seme contro la fame nel mondo

Per un Expo che getti un seme contro la fame nel mondo Per un Expo che getti un seme contro la fame nel mondo Il primo maggio 2015 si inaugura a Milano l EXPO, un contenitore di tematiche grandi come l universo: "Nutrire il pianeta. Energia per la vita. Una

Dettagli

Suggestopedia Moderna teoria e pratica capitolo

Suggestopedia Moderna teoria e pratica capitolo capitolo Fattori Introduzione suggestopedici alla Suggestopedia La dessuggestione Moderna delle barriere di apprendimento pag. 7 Se vuoi costruire una nave, non raccogliere i tuoi uomini per preparare

Dettagli

3) Heidegger: dall esistenza all ontologia

3) Heidegger: dall esistenza all ontologia 3) Heidegger: dall esistenza all ontologia Vita e opere Martin Heidegger (1889-1976) frequentò la facoltà di teologia dell Università di Friburgo. Nel 1919 divenne assistente e in seguito successore di

Dettagli

Smobilizzo pro-soluto di Lettere di Credito Import

Smobilizzo pro-soluto di Lettere di Credito Import definizione L operazione presuppone l emissione di una lettera di credito IMPORT in favore dell esportatore estero, con termine di pagamento differito (es. 180 gg dalla data di spedizione con documenti

Dettagli

Lavorazione artigianale Italiana Handmade in Italy. da noi ogni sapone è unico. Authentically Made in Italy Florence

Lavorazione artigianale Italiana Handmade in Italy. da noi ogni sapone è unico. Authentically Made in Italy Florence Lavorazione artigianale Italiana Handmade in Italy da noi ogni sapone è unico alveare soap gori 1919 soap factory lavorazione artigianale italiana Handmade in Italy I nostri saponi sono il frutto di un

Dettagli

Per i primi tempi era davvero stridente la differenza tra una grande città affollata come Milano, e la

Per i primi tempi era davvero stridente la differenza tra una grande città affollata come Milano, e la Ci sono molti ricordi che rimangono impressi nella memoria, quegli eventi che rappresentano una parte importante della propria vita e di cui non ci si dimentica mai. Tra i miei c è questo viaggio, che

Dettagli

Tredici fotografi per un itinerario pasoliniano (e altre storie) a cura di Italo Zannier. Savignano SI FEST 2014. di Marcello Tosi

Tredici fotografi per un itinerario pasoliniano (e altre storie) a cura di Italo Zannier. Savignano SI FEST 2014. di Marcello Tosi Tredici fotografi per un itinerario pasoliniano (e altre storie) Savignano SI FEST 2014 a cura di Italo Zannier di Io sono una forza della natura.. Io sono una forza del Passato. Solo nella tradizione

Dettagli

40 motivi per cui le puttane sono le mie eroine

40 motivi per cui le puttane sono le mie eroine 40 motivi per cui le puttane sono le mie eroine Le puttane sanno condividere le parti più private e delicate del corpo con perfetti sconosciuti. Le puttane hanno accesso a luoghi inaccessibili. Le puttane

Dettagli

MOSSE PER COSTRUIRE UN INDUSTRIA EUROPEA PER IL TERZO MILLENNIO

MOSSE PER COSTRUIRE UN INDUSTRIA EUROPEA PER IL TERZO MILLENNIO MOSSE PER COSTRUIRE UN INDUSTRIA EUROPEA PER IL TERZO MILLENNIO Premessa: RITORNARE ALL ECONOMIA REALE L economia virtuale e speculativa è al cuore della crisi economica e sociale che colpisce l Europa.

Dettagli

«Lasciate che i bambini vengano a me»

«Lasciate che i bambini vengano a me» 1 Omelia «Lasciate che i bambini vengano a me» Celebrazione eucaristica in ricordo del centenario della nascita di Dina Bellotti Pittrice dei Papi XXVII Domenica del Tempo Ordinario (B) Basilica «Santa

Dettagli

GLI ASSI CULTURALI. Allegato 1 - Gli assi culturali. Nota. rimessa all autonomia didattica del docente e alla programmazione collegiale del

GLI ASSI CULTURALI. Allegato 1 - Gli assi culturali. Nota. rimessa all autonomia didattica del docente e alla programmazione collegiale del GLI ASSI CULTURALI Nota rimessa all autonomia didattica del docente e alla programmazione collegiale del La normativa italiana dal 2007 13 L Asse dei linguaggi un adeguato utilizzo delle tecnologie dell

Dettagli

IL RIMARIO IL RICALCO

IL RIMARIO IL RICALCO Preparare un rimario: IL RIMARIO - gli alunni, a coppie o singolarmente, scrivono su un foglio alcune parole con una determinata rima; - singolarmente, scelgono uno dei fogli preparati e compongono nonsense

Dettagli

WILHELM SENONER E UNO DI NOI

WILHELM SENONER E UNO DI NOI WILHELM SENONER E UNO DI NOI Dopo l installazione presso il Padiglione Italia di Torino in occasione della 54 Biennale d Arte di Venezia, una nuova metafora della condizione umana rappresentata dal lavoro

Dettagli

Presentazione Prologo all edizione francese

Presentazione Prologo all edizione francese INDICE Presentazione Prologo all edizione francese IX XVIII PARTE PRIMA CAPITOLO I Finché portiamo noi stessi, non portiamo nulla che possa valere 3 CAPITOLO II Non dobbiamo turbarci di fronte ai nostri

Dettagli

====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ======================================================

====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ====================================================== -------------------------------------------------- LA LITURGIA DEL GIORNO www.lachiesa.it/liturgia ====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ======================================================

Dettagli

Teoria della misurazione e misurabilità di grandezze non fisiche

Teoria della misurazione e misurabilità di grandezze non fisiche Teoria della misurazione e misurabilità di grandezze non fisiche Versione 12.6.05 Teoria della misurazione e misurabilità di grandezze non fisiche 1 Il contesto del discorso (dalla lezione introduttiva)

Dettagli

7ª tappa È il Signore che apre i cuori

7ª tappa È il Signore che apre i cuori Centro Missionario Diocesano Como 7 incontro di formazione per commissioni, gruppi e associazioni missionarie 3 anno Aprile 2009 Paolo: la Parola di Dio non è incatenata 7ª tappa È il Signore che apre

Dettagli

Campo d esperienza: IL SE E L ALTRO

Campo d esperienza: IL SE E L ALTRO Campo d esperienza: IL SE E L ALTRO 1. Il bambino sviluppa il senso dell identità personale, è consapevole delle proprie esigenze e dei propri sentimenti, sa controllarli ed esprimerli in modo adeguato

Dettagli

12 ATTIVARE LE RISORSE DEL GRUPPO CLASSE. Figura 1 OTTO STRATEGIE PER VALORIZZARE IL GRUPPO CLASSE COME RISORSA EDUCATIVA E DIDATTICA

12 ATTIVARE LE RISORSE DEL GRUPPO CLASSE. Figura 1 OTTO STRATEGIE PER VALORIZZARE IL GRUPPO CLASSE COME RISORSA EDUCATIVA E DIDATTICA 12 ATTIVARE LE RISORSE DEL GRUPPO CLASSE Figura 1 OTTO STRATEGIE PER VALORIZZARE IL GRUPPO CLASSE COME RISORSA EDUCATIVA E DIDATTICA LE CARATTERISTICHE PEDAGOGICHE DEL GRUPPO CLASSE 13 1 Le caratteristiche

Dettagli

IC n 5 L.Coletti. Progetto GREEN SCHOOL. Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola

IC n 5 L.Coletti. Progetto GREEN SCHOOL. Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola IC n 5 L.Coletti Progetto GREEN SCHOOL Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola GREEN SCHOOL Principio fondante del Progetto GREEN SCHOOL..Coniugare conoscenza, ambiente, comportamenti nell

Dettagli

IL TUO CORPO NON E STUPIDO! Nonostante se ne parli ancora oggi, il concetto di postura corretta e dello stare dritti è ormai superato.!!

IL TUO CORPO NON E STUPIDO! Nonostante se ne parli ancora oggi, il concetto di postura corretta e dello stare dritti è ormai superato.!! IL TUO CORPO NON E STUPIDO Avrai sicuramente sentito parlare di postura corretta e magari spesso ti sei sentito dire di stare più dritto con la schiena o di non tenere le spalle chiuse. Nonostante se ne

Dettagli

storia dell umanità sarebbe veramente molto triste.

storia dell umanità sarebbe veramente molto triste. FIGLI DI DIO Cosa significa essere un figlio di Dio? E importante essere figli di Dio? Se sono figlio di Dio che differenza fa nella mia vita quotidiana? Queste sono questioni importanti ed è fondamentale

Dettagli

Venite, saliamo sul monte del Signore, al tempio quanto è mirabile il tuo nome su tutta la terra! (Sal 8,10) Rit.

Venite, saliamo sul monte del Signore, al tempio quanto è mirabile il tuo nome su tutta la terra! (Sal 8,10) Rit. OTTOBRE: Giornata del Carisma Introduzione TEMA: Fede e missione La mia intenzione è solamente questa: che [le suore] mi aiutino a salvare anime. (Corrispondenza, p. 7) Questa lapidaria intenzione, che

Dettagli

El valor de ser padre y de ser madre -----

El valor de ser padre y de ser madre ----- El valor de ser padre y de ser madre ----- San Luis, 27 de Octubre 2012 Vengo da un continente dove esiste una vera crisi della paternità. La figura del padre non è molto precisa, la sua autorità naturale

Dettagli

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore.

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore. Commozione Si commuove il corpo. A sorpresa, prima che l opportunità, la ragionevolezza, la buona educazione, la paura, la fretta, il decoro, la dignità, l egoismo possano alzare il muro. Si commuove a

Dettagli

Tutt uno con la natura: godetevi le squisite specialità di speck e salumi dalle falde del Massiccio dello Sciliar.

Tutt uno con la natura: godetevi le squisite specialità di speck e salumi dalle falde del Massiccio dello Sciliar. Tutt uno con la natura: godetevi le squisite specialità di speck e salumi dalle falde del Massiccio dello Sciliar. Tutto il fascino delle montagne dell Alto Adige, catturato nelle specialità L Alto Adige,

Dettagli

Presentazione Tutti quelli che troverete, chiamateli

Presentazione Tutti quelli che troverete, chiamateli Presentazione Tutti quelli che troverete, chiamateli Presentazione Decisamente stimolanti le provocazioni del brano di Matteo (22,1-14) che ci accompagnerà nel corso dell anno associativo 2013-2014: terzo

Dettagli

Cultura, creatività e sviluppo sostenibile

Cultura, creatività e sviluppo sostenibile Cultura, creatività e sviluppo sostenibile Forse sarebbe necessario che iniziassi correggendo il titolo di questa mia breve introduzione: non cultura, creatività e sviluppo sostenibile, ma cultura globalizzata,

Dettagli

23 APRILE 2015 L IDEA

23 APRILE 2015 L IDEA IL PROGETTO 23 APRILE 2015 L IDEA Il 23 aprile è la Giornata mondiale del libro e del diritto d autore, è il giorno di San Giorgio a Barcellona, è il giorno della World Book Night in Inghilterra, è il

Dettagli

La Buona Novella: Dio ha mandato il suo Figlio

La Buona Novella: Dio ha mandato il suo Figlio CREDO IN GESÙ CRISTO, IL FIGLIO UNIGENITO DI DIO La Buona Novella: Dio ha mandato il suo Figlio Incominciamo a sfogliare il Catechismo della Chiesa Cattolica. Ce ne sono tante edizioni. Tra le mani abbiamo

Dettagli

Ragazzi vietnamiti: (VIET L ANIMA HCM USSH) CLASSE 5 C: (21 TORTELLINI) 1. Trần Yến Ngọc 2. Nguyễn Ngọc Bách Châu AUTORI PROGETTO:

Ragazzi vietnamiti: (VIET L ANIMA HCM USSH) CLASSE 5 C: (21 TORTELLINI) 1. Trần Yến Ngọc 2. Nguyễn Ngọc Bách Châu AUTORI PROGETTO: Due mondi, due culture, due storie che si incontrano per dare vita a qualcosa di unico: la scoperta di ciò che ci rende unici ma fratelli. Per andare insieme verso EXPO 2015 Tutt altra storia Il viaggio

Dettagli

Fin dove andrà il clonaggio?

Fin dove andrà il clonaggio? Fin dove andrà il clonaggio? Mark Post, il padrone della sezione di fisiologia dell Università di Maastricht, nei Paesi Bassi, ha dichiarato durante una conferenza tenuta a Vancouver, in Canada, che aveva

Dettagli

DISCERNIMENTO NEL MEDIOEVO

DISCERNIMENTO NEL MEDIOEVO DISCERNIMENTO NEL MEDIOEVO San Bernardo (1090-1153) Jean Gerson (1363-1429) S. Bernardo (1090-1153) Bernardo ha formato la sua saggezza basandosi principalmente sulla Bibbia e alla scuola della Liturgia.

Dettagli

J. Delors NELL EDUCAZIONE UN TESORO. Rapporto all UNESCO della Commissione Internazionale sull Educazione per il XXI secolo

J. Delors NELL EDUCAZIONE UN TESORO. Rapporto all UNESCO della Commissione Internazionale sull Educazione per il XXI secolo J. Delors NELL EDUCAZIONE UN TESORO Rapporto all UNESCO della Commissione Internazionale sull Educazione per il XXI secolo L utopia dell educazione L educazione è un mezzo prezioso e indispensabile che

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

La Carta di Montecatini

La Carta di Montecatini La Carta di Montecatini Le origini e le ragioni della Carta di Montecatini La Carta di Montecatini è il frutto del lavoro del secondo Campus che si è svolto nella città termale dal 27 al 29 ottobre 2005.

Dettagli

VIAGGIANDO CON LA NATURA

VIAGGIANDO CON LA NATURA VIAGGIANDO CON LA NATURA Il progetto intende, attraverso l esplorazione del mondo naturale (terra, acqua, aria e fuoco) sistematizzare le conoscenze per comprendere l organizzazione dell ecosistema naturale.

Dettagli

Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro

Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro Il romanzo Tra donne sole è stato scritto da Pavese quindici mesi prima della sua morte, nel 1949. La protagonista, Clelia, è una

Dettagli

Diocesi di Nicosia. Curia Vescovile Ufficio per l Evangelizzazione e la Catechesi

Diocesi di Nicosia. Curia Vescovile Ufficio per l Evangelizzazione e la Catechesi Diocesi di Nicosia Curia Vescovile Ufficio per l Evangelizzazione e la Catechesi Largo Duomo,10 94014 Nicosia (EN) cod. fisc.: 90000980863 tel./fax 0935/646040 e-mail: cancelleria@diocesinicosia.it Ai

Dettagli

Il ruolo delle terze parti nelle azioni di lobbying

Il ruolo delle terze parti nelle azioni di lobbying by Cattaneo Zanetto & Co. Il ruolo delle terze parti nelle azioni di lobbying di Alberto Cattaneo Partner, Cattaneo Zanetto & Co. Il ruolo delle terze parti nelle azioni di lobbying Ormai è diventato un

Dettagli

Bambini vecchiette signori e signore venite a giocare con tutti i colori (2 volte)

Bambini vecchiette signori e signore venite a giocare con tutti i colori (2 volte) La canzone dei colori Rosso rosso il cane che salta il fosso giallo giallo il gallo che va a cavallo blu blu la barca che va su e giù blu blu la barca che va su e giù Arancio arancio il grosso cappello

Dettagli

Romite Ambrosiane Monastero di S. Maria del Monte sopra Varese

Romite Ambrosiane Monastero di S. Maria del Monte sopra Varese Romite Ambrosiane Monastero di S. Maria del Monte sopra Varese Celebriamo Colui che tu, o Vergine, hai portato a Elisabetta Sulla Visitazione della beata vergine Maria Festa del Signore Appunti dell incontro

Dettagli

CAMPO DI ESPERIENZA IL SE E L ALTRO SCUOLA DELL INFANZIA ANNI 3

CAMPO DI ESPERIENZA IL SE E L ALTRO SCUOLA DELL INFANZIA ANNI 3 IL SE E L ALTRO ANNI 3 Si separa facilmente dalla famiglia. Vive serenamente tutti i momenti della giornata scolastica. E autonomo. Stabilisce una relazione con gli adulti e i compagni. Conosce il nome

Dettagli

Istituto S.Vincenzo Erba Scuola primaria paritaria parificata LETTURA, SCRITTURA, LA DIDATTICA DEL FARE

Istituto S.Vincenzo Erba Scuola primaria paritaria parificata LETTURA, SCRITTURA, LA DIDATTICA DEL FARE Istituto S.Vincenzo Erba Scuola primaria paritaria parificata LETTURA, SCRITTURA, TEATRO LA DIDATTICA DEL FARE 1 BISOGNI Sulla scorta delle numerose riflessioni che da parecchi anni aleggiano sulla realtà

Dettagli

Il paracadute di Leonardo

Il paracadute di Leonardo Davide Russo Il paracadute di Leonardo Il sogno del volo dell'uomo si perde nella notte dei tempi. La storia è piena di miti e leggende di uomini che hanno sognato di librarsi nel cielo imitando il volo

Dettagli