Connessioni di rete. Progetto di reti di Calcolatori e Sistemi Informatici - Stefano Millozzi. PdR_ Stefano Millozzi

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Connessioni di rete. Progetto di reti di Calcolatori e Sistemi Informatici - Stefano Millozzi. PdR_09010 - Stefano Millozzi"

Transcript

1 Connessioni di rete Progetto di reti di Calcolatori e Sistemi Informatici - Stefano Millozzi 1

2 Socket orientato alla connessione o non orientato alla connessione 2

3 Socket in astratto 3

4 Socket modalità di funzionamento Orientata alla connessione (recapito sicuro) Controllo totale da parte del socket Telefono (apertura/chiusura connessione) Flussi di dati (Stream) TCP (Transport Control Protocol) Senza Connessione (recapito non sicuro) Assenza di controllo da parte del socket Posta (spedizione e consegna scorrelate) Datagrammi UDP (User Data Protocol) 4

5 Classi di base Linguaggio Java in tre punti: Presentazione: packages di GUI (AWT e Swing), packages di input/output, package di rete Logica: package di rete, packages di input/output, packages di linguaggio ed utilità Dati: packages di input/output (files), predisposizione all accettazione di connessione ai dati (drivers per DB) Le basi del networking in Java: package di rete (java.net) package di input/output (java.io) 5

6 Socket: modalità orientata alla connessione Socket & Server Socket 6

7 Socket Socket legato ad un indirizzo IP e ad una porta il layer TCP può identificare l'applicazione che comunica e scambia dati sulla rete I Pacchetti su una connessione TCP sono identificati da: indirizzo sorgente porta sorgente indirizzo destinazione porta destinazione Connessione TCP su socket utilizza i 4 parametri sopra Handshake Fase 1: richiesta connessione Fase 2: connessione Fase 3: comunicazione Fase 4: chiusura 7

8 Esempio: Indirizzo e numero di porta Creare una connessione tcp verso un server ssh e sftp e visualizzare le informazioni relativi alla connessione stabilita Uso del comando netstat Creare due connessioni differenti e con netstat determinare i parametri caratteristici ci ciascuna connessione 8

9 Fase 1: richiesta connessione Lato server socket in ascolto sulla porta di un indirizzo locale Es. indirizzo , porta 4444 attesa di richieste di connessione dal client Lato client effettua il binding sulla porta di un indirizzo locale Es. indirizzo , porta (solitamente assegnata dal sistema) richiede una connessione su indirizzo e porta del server 9

10 Fase2: connessione Lato server se tutto ok, server accetta connessione un nuovo socket è creato su stesso indirizzo e porta locale e su indirizzo e porta remota del client richiedente (connessione TCP) Lato client se tutto ok, il socket è creato su stesso indirizzo e porta locale e su indirizzo e porta remota del server (connessione TCP) Connessione TCP (socket) identificata dai quattro parametri: indirizzo e porta client, indirizzo e porta server 10

11 Fase3: comunicazione Client e server possono comunicare leggendo e scrivendo attraverso il socket (connessione TCP) La comunicazione effettiva avviene attraverso canali di comunicazione unidirezionali (stream) costruiti sul socket Stream specifici di lettura specifici di scrittura Fase4: chiusura Chiusura della connessione da ambo le parti Chiusura dei socket Chiusura degli stream dati 11

12 Socket vs ServerSocket CLIENT Client che vuole connettersi Socket Classi Java di riferimento per socket in modalità orientata alla connessione (TCP): ServerSocket Socket Server che vuole accettare connessioni ServerSocket SERVER 12

13 Socket 13

14 Socket 14

15 Socket 15

16 Socket 16

17 public Socket(String host, int port) throws UnknownHostExcetion, IOException Crea un Socket e richiede la sua connessione ad un ServerSocket in ascolto sull'indirizzo host alla porta port public Socket(String host, int port, InetAddress localaddress, int localport) throws UnknownHostExcetion, IOException Come sopra facendo un binding su localaddress e localport public InputStream getinputstream() throws IOException Restituisce un InputStream per questo Socket public OutputStream getoutputstream() throws IOException Restituisce un OutputStream per questo Socket Socket Permette di creare un socket (canale bidirezionale) remoto verso un host in ascolto su una particolare porta 17

18 ServerSocket 18

19 public ServerSocket(int port) throws IOException ServerSocket creato su una porta specifica; il valore 0 determina la scelta della prima porta libera disponibile public Socket accept () throws IOException Ascolta le richeste di connessione fatte a questo ServerSocket; il metodo si blocca finchè una connessione non viene impostata ServerSocket Attesa di connessioni esterne dirette alla macchina locale, su una specifica porta. Il metodo accept() ritorna un Socket (già aperto) verso l host remoto che ha effettuato la connessione 19

20 Richiami A cosa serve la classe Socket? Di quali parametri ha bisogno A cosa serve ServerSocket? Di quali parametri ha bisogno In che modo si gestisce la connessione verso il client? In che modo, una volta stabilita la connessione, è possibile inviare e ricevere dati? 20

21 Connessione Client / Server Socket s=new Socket( server,port) Connessione via Socket e ServerSocket HOST Input Stream Output Stream Output Stream Input Stream 21 SERVER ServerSocket ss = new ServerSocket(port) Socket s=ss.accept()

22 Esercizi 1) Implementare un Server in ascolto sulla porta 8080 che riceve richieste da un client (HTTP) e risponde con una semplice pagina HTML che contiene il testo ciao 2) Implementare un client HTTP molto semplice che effettua una richiesta sulla porta 8080 verso un server http (es: apache) Stringa java da inviare come richiesta: "GET / HTTP/1.0\n" + "Host: localhost:8080\n" + "Connection: keepalive\n\n Implementare un sistema client server che permetta di inviare al server un file semplicemente digitando il nome del file (completo di percorso) Il server salverà il file in una cartella predefinita Realizzare un programma Java che stampa la lista delle porte di un sistema occupate da un programma in ascolto per connessioni TCP/IP Il programma dovrà prevedere una modalità per impostare host da controllare e intervallo di porte da scandire 22

23 Datagram: modalità non orientata alla connessione DatagramSocket e DatagramPacket 23

24 Datagrammi Pacchetti di informazione (NON flusso continuo ed ordinato) Unità indipendenti con tutte le informazioni necessarie alla consegna Velocità ed efficienza, ma non sicurezza di consegna Classi Java di riferimento da utilizzare DatagramSocket socket, sia client che server DatagramPacket pacchetti da spedire 24

25 DatagramSocket e DatagramPacket CLIENT Client che vuole connettersi DatagramSocket DatagramPacket DatagramPacket SERVER Server che vuole accettare connessioni DatagramSocket 25

26 Datagram DatagramSocket Connessione non dedicata Cambiamento destinazione Invio datagrammi ad host diversi Simmetria d uso Ascolto di datagrammi in ingresso Produzione di datagrammi in uscita Utilizzo (in invio ed in ricezione) di DatagramPacket DatagramPacket Informazioni di business (Dati) Sequenza di byte (bufferizzazione: datagramma = sequenza di byte trasmessi/ricevuti a pacchetti di lunghezza stabilita) Lunghezza Informazioni di routing (Connessione) Indirizzo Porta 26

27 DatagramSocket Metodi di interesse Costruttori Receive Send 27

28 DatagramPacket Metodi di interesse Costruttori setdata setport setaddress( ) 28

29 Datagram DatagramSocket DatagramSocket() throws SocketException DatagramSocket creato su una porta libera scelta casualmente DatagramSocket(int port) throws SocketException DatagramSocket creato su una porta specifica; il valore 0 determina il comportamento del costruttore precedente DatagramPacket DatagramPacket(byte buffer[], int length) Usato per ricevere datagrammi buffer è l array di bytes preallocato che contiene l informazione del pacchetto quando arriva; length è il max numero di bytes letto in buffer DatagramPacket(byte buffer[], int length, InetAddress address, int port) Usato per inviare datagrammi i dati di business del pacchetto consistono nei primi length bytes dell array di bytes buffer; il pacchetto viene spedito alla porta port dell indirizzo address 29

30 Esercizio per casa Realizzare una coppia di classi DGClientTest.java invia 1000 pacchetti di 1000 byte ciascuno verso il server senza attendere la risposta Conteggia il tempo impiegato a trasmettere i dati, il numero di byte totali, il numero di pacchetti spediti DGServerTest.java Legge indefinitamente pacchetti Datagram e conteggia il numero totale di byte di dati ricevuti e lo stampa Effettuare un run e contare quanti byte sono partiti dal client e quanti arrivati nel server e il tempo impiegato e il numero di pacchetti spediti Realizzare poi una coppia di classi SKClientTest.java SKServerTest.java che effettuano le stesse operazioni delle classi datagram ma usando i socket Confrontare i tempi di spedizione e i pacchetti spediti nei due approcci Cambiare il numero di pacchetti da inviare per adattarlo alla velocità della macchina, aggiungendo anche dei tempi di ritardo 30

31 Datagram e multicast 31

32 Caso d impiego dei datagrammi: il multicast Trasmissione senza controllo simultanea ad un gruppo di ascoltatori Basato su Internet Group Management Protocol (IGMP) Gruppo multicast: indirizzo IP in classe D nell intervallo [ , ] Host aderisce ad un gruppo di multicast utilizzando un pacchetto IGMP (informa i router di effettuare il relay dei pacchetti multicast alla rete dell'host) Primitive per aderire (join) ed uscire (leave) da un gruppo di multicast Per trasmettere si seguono le regole classiche del datagram 32

33 MulticastSocket Classe Java usata per spedire/ricevere pacchetti multicast Estende il DatagramSocket con primitive per l'adesione e l'uscita da gruppi di multicast public void joingroup(inetaddress mcastaddr) public void leavegroup(inetaddress mcastaddr) Veicola DatagramPacket 33

34 Esempio Realizzare client/server in cui il server trasmette in multicast un testo e vari client stampano i testi ricevuti MulticastServer.java MulticastClient.java 34

35 Chat Costruire un semplice sistema di chat multiplo con interfaccia testuale basato su multicast e verificarlo in un ambiente di rete (almeno due host tra loro interconnessi). 35

36 Socket un recapt 36

Datagrammi. NOTA: MulticastSocket estende DatagramSocket

Datagrammi. NOTA: MulticastSocket estende DatagramSocket Datagrammi Le applicazioni che comunicano tramite socket possiedono un canale di comunicazione dedicato. Per comunicare, un client ed un server stabiliscono una connessione, trasmettono dati, quindi chiudono

Dettagli

Telematica II 12. Esercitazione/Laboratorio 4

Telematica II 12. Esercitazione/Laboratorio 4 Server UDP in JAVA Telematica II 12. Esercitazione/Laboratorio 4 DayTime daemon UDP Port 13 obiettivo realizzazione di un servizio per l invio della data/orario del server al client utilizzo di un datagram

Dettagli

Corso di Reti di Calcolatori

Corso di Reti di Calcolatori Corso di Reti di Calcolatori UNICAL Facoltà di Ingegneria a.a. 2002/2003 Esercitazione sul networking in Java (3 a parte) e comandi di rete paolo.trunfio@deis.unical.it 1 Datagrammi Le applicazioni che

Dettagli

Corso di Reti di Calcolatori. Datagrammi

Corso di Reti di Calcolatori. Datagrammi Corso di Reti di Calcolatori UNICAL Facoltà di Ingegneria a.a. 2002/2003 Esercitazione sul networking in Java (3 a parte) e comandi di rete paolo.trunfio@deis.unical.it 1 Datagrammi Le applicazioni che

Dettagli

Java Socket LSO 2008

Java Socket LSO 2008 Java Socket LSO 2008 Modello Client/Server Richiesta di servizio Risposta Il cosiddetto lato client, effettua la richiesta di esecuzione di un servizio. La sua controparte, il lato server, effettua l esecuzione

Dettagli

Il modello client/server consente a due processi di condividere risorse e di cooperare per il raggiungimento di un obiettivo.

Il modello client/server consente a due processi di condividere risorse e di cooperare per il raggiungimento di un obiettivo. In una rete di ampie dimensioni, ciascuna sottorete (es. LAN, WAN) è connessa ad altre sottoreti tramite router. Internet è un insieme di reti connesse tra loro. Essenzialmente, in una rete alcune macchine

Dettagli

Parte II: Reti di calcolatori Lezione 10

Parte II: Reti di calcolatori Lezione 10 Università di Roma Tor Vergata Corso di Laurea triennale in Informatica Sistemi operativi e reti A.A. 2013-14 Pietro Frasca Parte II: Reti di calcolatori Lezione 10 Giovedì 3-04-2014 1 Reti per la distribuzione

Dettagli

Socket & RMI Ingegneria del Software - San Pietro

Socket & RMI Ingegneria del Software - San Pietro Socket & RMI Ingegneria del Software - San Pietro Socket È possibile trattare la comunicazione di rete allo stesso modo con cui è possibile trattare la lettura da file. La classe Socket rappresenta la

Dettagli

Parte II: Reti di calcolatori Lezione 12

Parte II: Reti di calcolatori Lezione 12 Università di Roma Tor Vergata Corso di Laurea triennale in Informatica Sistemi operativi e reti A.A. 2014-15 Parte II: Reti di calcolatori Lezione 12 Giovedì 16-04-2015 1 Confronto architetture C/S e

Dettagli

Programmare con le Socket TCP in java. 2: Application Layer 1

Programmare con le Socket TCP in java. 2: Application Layer 1 Programmare con le Socket TCP in java 2: Application Layer 1 Il Client contatta il server Il Server: Il processo server è sempre attivo in attesa di connessioni (demone) Crea una socket per accettare la

Dettagli

Architettura Client-Server

Architettura Client-Server Architettura Client-Server 1. il client manda una richiesta al server 2. il server (in attesa) riceve la richiesta 3. il server esegue il servizio richiesto (generando un thread concorrente) 4. il server

Dettagli

Networking. Mauro Migliardi Ph. D.

Networking. Mauro Migliardi Ph. D. Software Architectures Networking Mauro Migliardi Ph. D. A word of wisdom The word networking strikes fear in the hearts of many programmers. Fear not! Using the networking capabilities provided in the

Dettagli

Luca Mari, Sistemi informativi applicati (reti di calcolatori) appunti delle lezioni. Architetture client/server: applicazioni client

Luca Mari, Sistemi informativi applicati (reti di calcolatori) appunti delle lezioni. Architetture client/server: applicazioni client Versione 25.4.05 Sistemi informativi applicati (reti di calcolatori): appunti delle lezioni Architetture client/server: applicazioni client 1 Architetture client/server: un esempio World wide web è un

Dettagli

Laboratorio di reti I: Il pacchetto java.net

Laboratorio di reti I: Il pacchetto java.net Laboratorio di reti I: Il pacchetto java.net Stefano Brocchi brocchi@dsi.unifi.it 5 novembre, 2008 Stefano Brocchi Laboratorio di reti I: Il pacchetto java.net 5 novembre, 2008 1 / 43 Concetti di base

Dettagli

10.1. Un indirizzo IP viene rappresentato in Java come un'istanza della classe InetAddress.

10.1. Un indirizzo IP viene rappresentato in Java come un'istanza della classe InetAddress. ESERCIZIARIO Risposte ai quesiti: 10.1. Un indirizzo IP viene rappresentato in Java come un'istanza della classe InetAddress. 10.2. Un numero intero in Java è compreso nell'intervallo ( 2 31 ) e (2 31

Dettagli

Modello client-server

Modello client-server Modello -server Il server fornisce servizi sulla rete Viene eseguita l applicazione server su un host L applicazione attende connessioni dalla rete Il usufruisce del servizio attraverso la rete Deve conoscere

Dettagli

TECNOLOGIE E PROGETTAZIONE DI SISTEMI INFORMATICI E DI TELECOMUNICAZIONI

TECNOLOGIE E PROGETTAZIONE DI SISTEMI INFORMATICI E DI TELECOMUNICAZIONI TECNOLOGIE E PROGETTAZIONE DI SISTEMI INFORMATICI E DI TELECOMUNICAZIONI Confronto tra ISO-OSI e TCP/IP, con approfondimento di quest ultimo e del livello di trasporto in cui agiscono i SOCKET. TCP/IP

Dettagli

Protocolli Internet. Canale di comunicazione. canale di comunicazione

Protocolli Internet. Canale di comunicazione. canale di comunicazione Network Programming Java Programming Language Livelli di middleware Applicazioni e servizi RMI send, receive, read, write serializzazione UDP e TCP Rete 2 Protocolli Internet Un processo è definito da

Dettagli

Applicazioni distribuite

Applicazioni distribuite Applicazioni distribuite Maurizio Cozzetto 1 agosto 2009 Un pò di teoria Ricordiamo che un'applicazione distribuita è un'applicazione composta da più programmi (almeno 2) posti in esecuzione su macchine

Dettagli

R.Focardi Laboratorio di Ingegneria del Software 6. 1

R.Focardi Laboratorio di Ingegneria del Software 6. 1 Networking Java permette comunicazioni in rete basate sul concetto di socket, che permette di vedere la comunicazione in termini di flusso (stream), in modo analogo all input-output di file, usando Stream

Dettagli

UDP. Livello di Trasporto. Demultiplexing dei Messaggi. Esempio di Demultiplexing

UDP. Livello di Trasporto. Demultiplexing dei Messaggi. Esempio di Demultiplexing a.a. 2002/03 Livello di Trasporto UDP Descrive la comunicazione tra due dispositivi Fornisce un meccanismo per il trasferimento di dati tra sistemi terminali (end user) Prof. Vincenzo Auletta auletta@dia.unisa.it

Dettagli

Altri tipi di connessione

Altri tipi di connessione Altri tipi di connessione Francesca Martelli f.martel@di.unipi.it Socket Un socket è una connessione a una porta su un computer remoto, che è usata per scambiare informazioni con comandi HTTP Supponiamo

Dettagli

Reti di Calcolatori:

Reti di Calcolatori: Reti di Calcolatori: Internet, Intranet e Mobile Computing a.a. 2007/2008 http://www.di.uniba.it/~lisi/courses/reti/reti0708.htm dott.ssa Francesca A. Lisi lisi@di.uniba.it Orario di ricevimento: mercoledì

Dettagli

Sockets in Java. Lorenzo Gallucci

Sockets in Java. Lorenzo Gallucci Sockets in Java Lorenzo Gallucci Sockets La libreria Java dispone di un API per la gestione dell I/O di rete Il package di riferimento è java.net Vari compiti: Gestione dell I/O su socket (sia TCP che

Dettagli

Applicazioni web. Parte 5 Socket

Applicazioni web. Parte 5 Socket Agent and Object Technology Lab Dipartimento di Ingegneria dell Informazione Università degli Studi di Parma Applicazioni web Parte 5 Michele Tomaiuolo tomamic@ce.unipr.it Protocolli Internet I computer

Dettagli

ESERCITAZIONI DI LABORATORIO 1

ESERCITAZIONI DI LABORATORIO 1 ESERCITAZIONI DI LABORATORIO 1 JAVA SOCKET Java socket: caratteristiche della comunicazione Si è detto che un socket è come una porta di comunicazione e tutto ciò che è in grado di comunicare tramite il

Dettagli

Programmare con le Socket

Programmare con le Socket Programmare con le Socket Corso Reti ed Applicazioni Lab Sockets pag. 1 Programmare con le Socket TCP Il Client deve contattare il server - Il processo server deve già essere attivo - Il server deve aver

Dettagli

Programmare con le Socket TCP

Programmare con le Socket TCP Programmare con le Socket TCP Il Client deve contattare il server Il processo server deve già essere attivo Il server deve aver creato una socket che accetta la connessione del client ( socket di benvenuto

Dettagli

Tesina esame Programmazione di Sistemi Mobile realizzata da Roberto Giuliani matricola 633688. Sockets e DatagramSocket

Tesina esame Programmazione di Sistemi Mobile realizzata da Roberto Giuliani matricola 633688. Sockets e DatagramSocket Tesina esame Programmazione di Sistemi Mobile realizzata da Roberto Giuliani matricola 633688 Sockets e DatagramSocket Windows Phone prevede un interfaccia di programmazione per garantire agli sviluppatori

Dettagli

ProgettAzione tecnologie in movimento - V anno Unità 4 - Realizzare applicazioni per la comunicazione in rete

ProgettAzione tecnologie in movimento - V anno Unità 4 - Realizzare applicazioni per la comunicazione in rete ProgettAzione tecnologie in movimento - V anno Unità 4 - Realizzare applicazioni per la comunicazione in rete Compito in classe proposto Realizzare un applicazione C/S per trasferire al Client il contenuto

Dettagli

Introduzione. Java. G. Prencipe prencipe@di.unipi.it. accesso alla rete -- TCP

Introduzione. Java. G. Prencipe prencipe@di.unipi.it. accesso alla rete -- TCP Java accesso alla rete -- TCP G. Prencipe prencipe@di.unipi.it Introduzione Storicamente, programmare su un sistema di macchine distribuite è sempre stato complesso Il programmatore doveva conoscere diversi

Dettagli

12.5 UDP (User Datagram Protocol)

12.5 UDP (User Datagram Protocol) CAPITOLO 12. SUITE DI PROTOCOLLI TCP/IP 88 12.5 UDP (User Datagram Protocol) L UDP (User Datagram Protocol) é uno dei due protocolli del livello di trasporto. Come l IP, é un protocollo inaffidabile, che

Dettagli

Tecnologie Web L-A. Java e HTTP. Dario Bottazzi Tel. 051 2093541, E-Mail: dario.bottazzi@unibo.it, SkypeID: dariobottazzi. Java e TCP/IP in a Nutshell

Tecnologie Web L-A. Java e HTTP. Dario Bottazzi Tel. 051 2093541, E-Mail: dario.bottazzi@unibo.it, SkypeID: dariobottazzi. Java e TCP/IP in a Nutshell Tecnologie Web L-A Java e HTTP Dario Bottazzi Tel. 051 2093541, E-Mail: dario.bottazzi@unibo.it, SkypeID: dariobottazzi Java e TCP/IP in a Nutshell! java.net.inetaddress: rappresenta un indirizzo IP e

Dettagli

Programmazione dei socket con TCP #2

Programmazione dei socket con TCP #2 I Il Server e il Client si scambiano messaggi attraverso la rete mediante un dell API (Application Programming Interface) Telematica II 10. Esercitazione/Laboratorio 3 Server ports Clients user space Socket

Dettagli

Cenni di programmazione distribuita in C++ Mauro Piccolo piccolo@di.unito.it

Cenni di programmazione distribuita in C++ Mauro Piccolo piccolo@di.unito.it Cenni di programmazione distribuita in C++ Mauro Piccolo piccolo@di.unito.it Socket Nei sistemi operativi moderni i servizi disponibili in rete si basano principalmente sul modello client/server. Tale

Dettagli

(VHUFLWD]LRQLGLEDVHVXOOH6RFNHWLQ-DYD 6RFNHWGLWLSRGDWDJUDP

(VHUFLWD]LRQLGLEDVHVXOOH6RFNHWLQ-DYD 6RFNHWGLWLSRGDWDJUDP (VHUFLWD]LRQLGLEDVHVXOOH6RFNHWLQ-DYD 6RFNHWGLWLSRGDWDJUDP D /LQH&OLHQWH6HUYHU Sviluppare un applicazione C/S in cui: i inviano al server pacchetti (vuoti) che vengono interpretati dal server come richiesta

Dettagli

appunti delle lezioni Architetture client/server: applicazioni client

appunti delle lezioni Architetture client/server: applicazioni client Sistemi informativi applicati (reti di calcolatori): appunti delle lezioni Architetture client/server: applicazioni client 1 Architetture client/server: un esempio World wide web è un esempio particolarmente

Dettagli

Transmission Control Protocol

Transmission Control Protocol Transmission Control Protocol Franco Callegati Franco Callegati IC3N 2000 N. 1 Transmission Control Protocol - RFC 793 Protocollo di tipo connection-oriented Ha lo scopo di realizzare una comunicazione

Dettagli

Introduzione alle applicazioni di rete

Introduzione alle applicazioni di rete Introduzione alle applicazioni di rete Definizioni base Modelli client-server e peer-to-peer Socket API Scelta del tipo di servizio Indirizzamento dei processi Identificazione di un servizio Concorrenza

Dettagli

Corso sul linguaggio Java

Corso sul linguaggio Java Corso sul linguaggio Java Modulo JAVA6 A1 I file testo 1 Prerequisiti Programmazione base in Java Utilizzo di classi e oggetti Modello produttore consumatore Operazioni logiche su struttura file 2 1 Introduzione

Dettagli

Programmazione di rete in Java Java fornisce per la gestione della comunicazione le classi del package di networking java.net

Programmazione di rete in Java Java fornisce per la gestione della comunicazione le classi del package di networking java.net Programmazione di rete in Java Java fornisce per la gestione della comunicazione le classi del package di networking java.net Gerarchia delle classi in Java Package java.net le socket rappresentano il

Dettagli

Corsi di Reti di Calcolatori (Docente Luca Becchetti)

Corsi di Reti di Calcolatori (Docente Luca Becchetti) Corsi di Reti di Calcolatori (Docente Luca Becchetti) NOT : le soluzioni proposte sono volutamente sintetiche. Lo studente dovrebbe fare uno sforzo per risolvere i quesiti in modo autonomo, espandendo

Dettagli

Reti di Telecomunicazione Lezione 8

Reti di Telecomunicazione Lezione 8 Reti di Telecomunicazione Lezione 8 Marco Benini Corso di Laurea in Informatica marco.benini@uninsubria.it Livello di trasporto Programma della lezione relazione tra lo strato di trasporto e lo strato

Dettagli

PARTE 1 richiami. SUITE PROTOCOLLI TCP/IP ( I protocolli di Internet )

PARTE 1 richiami. SUITE PROTOCOLLI TCP/IP ( I protocolli di Internet ) PARTE 1 richiami SUITE PROTOCOLLI TCP/IP ( I protocolli di Internet ) Parte 1 Modulo 1: Stack TCP/IP TCP/IP Protocol Stack (standard de facto) Basato su 5 livelli invece che sui 7 dello stack ISO/OSI Application

Dettagli

Esercizi su UDP. Esercitazione di Laboratorio di Programmazione di Rete A. Daniele Sgandurra 22/10/2008. Università di Pisa

Esercizi su UDP. Esercitazione di Laboratorio di Programmazione di Rete A. Daniele Sgandurra 22/10/2008. Università di Pisa Esercizi su UDP Esercitazione di Laboratorio di Programmazione di Rete A Daniele Sgandurra Università di Pisa 22/10/2008 Un Tipico Client UDP Un client UDP invia datagrammi ad un server in attesa di essere

Dettagli

Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia. Facoltà di Ingegneria Reggio Emilia CORSO DI TECNOLOGIE E APPLICAZIONI WEB. Http con java, URL

Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia. Facoltà di Ingegneria Reggio Emilia CORSO DI TECNOLOGIE E APPLICAZIONI WEB. Http con java, URL Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia Facoltà di Ingegneria Reggio Emilia CORSO DI TECNOLOGIE E APPLICAZIONI WEB Http con java, URL Ing. Marco Mamei Anno Accademico 2004-2005 M. Mamei - Tecnologie

Dettagli

Elementi di Informatica e Programmazione

Elementi di Informatica e Programmazione Elementi di Informatica e Programmazione Le Reti di Calcolatori (parte 2) Corsi di Laurea in: Ingegneria Civile Ingegneria per l Ambiente e il Territorio Università degli Studi di Brescia Docente: Daniela

Dettagli

Inizializzazione degli Host. BOOTP e DHCP

Inizializzazione degli Host. BOOTP e DHCP BOOTP e DHCP a.a. 2002/03 Prof. Vincenzo Auletta auletta@dia.unisa.it http://www.dia.unisa.it/~auletta/ Università degli studi di Salerno Laurea e Diploma in Informatica 1 Inizializzazione degli Host Un

Dettagli

Esercizi (1-2): da: TCP/IP Sockets in C (Donahoo-Calvert)

Esercizi (1-2): da: TCP/IP Sockets in C (Donahoo-Calvert) Esercizi PARTE 1 Esercizi (1-2): da: TCP/IP Sockets in C (Donahoo-Calvert) When you make a phone call, it s usually the callee that answers with hello. What changes to our example client and server would

Dettagli

I canali di comunicazione

I canali di comunicazione I canali di comunicazione tipo velocità min velocità max doppino telefonico 300bps 10 mbps micro onde 256kbps 100 mbps satellite 256kbps 100 mbps cavo coassiale 56 kbps 200 mbps fibra ottica 500 kbps 10

Dettagli

Controllo Winsock di Visual Basic

Controllo Winsock di Visual Basic Controllo Winsock di Visual Basic Il controllo Winsock, non visibile all'utente, consente di accedere ai servizi di rete TCP e UDP. Per creare applicazioni client o server non è necessario conoscere in

Dettagli

MODELLI ISO/OSI e TCP/IP

MODELLI ISO/OSI e TCP/IP D. Talia RETI DI CALCOLATORI - UNICAL 1 Reti di Calcolatori MODELLI ISO/OSI e TCP/IP D. Talia RETI DI CALCOLATORI - UNICAL 2 Reti di Calcolatori Livelli e Servizi Il modello OSI Il modello TCP/IP Un confronto

Dettagli

Capitolo 1 - parte 1. Corso Reti ed Applicazioni Mauro Campanella

Capitolo 1 - parte 1. Corso Reti ed Applicazioni Mauro Campanella Capitolo 1 - parte 1 Corso Reti ed Applicazioni Mauro Campanella Precisazione Noi ci occuperemo solo della trasmissione di informazione in formato digitale. Un segnale analogico è basato su una variazione

Dettagli

Operazioni di input/output. Prof. Francesco Accarino IIS Altiero Spinelli Via Leopardi 132 Sesto San Giovanni

Operazioni di input/output. Prof. Francesco Accarino IIS Altiero Spinelli Via Leopardi 132 Sesto San Giovanni Operazioni di input/output Prof. Francesco Accarino IIS Altiero Spinelli Via Leopardi 132 Sesto San Giovanni Input /Output introduzione Per ottenere delle informazioni un programma apre un flusso (Stream)

Dettagli

CORSO DI RETI SSIS. Lezione n.3 9 novembre 2005 Laura Ricci

CORSO DI RETI SSIS. Lezione n.3 9 novembre 2005 Laura Ricci CORSO DI RETI SSIS Lezione n.3 9 novembre 2005 Laura Ricci IL LIVELLO TRASPORTO realizza un supporto per la comunicazione logica tra processi distribuiti comunicazione logica = astrazione che consente

Dettagli

Internet e protocollo TCP/IP

Internet e protocollo TCP/IP Internet e protocollo TCP/IP Internet Nata dalla fusione di reti di agenzie governative americane (ARPANET) e reti di università E una rete di reti, di scala planetaria, pubblica, a commutazione di pacchetto

Dettagli

SUITE PROTOCOLLI TCP/IP ( I protocolli di Internet )

SUITE PROTOCOLLI TCP/IP ( I protocolli di Internet ) PARTE 2 SUITE PROTOCOLLI TCP/IP ( I protocolli di Internet ) Parte 2 Modulo 1: Stack TCP/IP TCP/IP Protocol Stack (standard de facto) Basato su 5 livelli invece che sui 7 dello stack ISO/OSI Application

Dettagli

Sistemi Operativi (modulo di Informatica II)

Sistemi Operativi (modulo di Informatica II) Sistemi Operativi (modulo di Informatica II) La comunicazione tra processi Patrizia Scandurra Università degli Studi di Bergamo a.a. 2008-09 Sommario Processi cooperanti La comunicazione tra processi Necessità

Dettagli

Esercizio Trasferimento File e Multicast

Esercizio Trasferimento File e Multicast Esercizio Esercizio Trasferimento File e Esercitazione di Laboratorio 14/11/2007 Esercizio Trasferimento File e Esercizio Esercizio Trasferimento File Sviluppare un applicazione distribuita che offra il

Dettagli

Università di Roma Tor Vergata Corso di Laurea triennale in Informatica Sistemi operativi e reti A.A. 2014-15. Pietro Frasca. Parte II Lezione 1

Università di Roma Tor Vergata Corso di Laurea triennale in Informatica Sistemi operativi e reti A.A. 2014-15. Pietro Frasca. Parte II Lezione 1 Università di Roma Tor Vergata Corso di Laurea triennale in Informatica Sistemi operativi e reti A.A. 2014-15 Parte II Lezione 1 Giovedì 5-03-2015 TESTO DI RIFERIMENTO RETI DI CALCOLATORI E INTERNET un

Dettagli

Introduzione. Livello applicativo Principi delle applicazioni di rete. Stack protocollare Gerarchia di protocolli Servizi e primitive di servizio 2-1

Introduzione. Livello applicativo Principi delle applicazioni di rete. Stack protocollare Gerarchia di protocolli Servizi e primitive di servizio 2-1 Introduzione Stack protocollare Gerarchia di protocolli Servizi e primitive di servizio Livello applicativo Principi delle applicazioni di rete 2-1 Pila di protocolli Internet Software applicazione: di

Dettagli

Elementi di Informatica e Programmazione

Elementi di Informatica e Programmazione Elementi di Informatica e Programmazione Le Reti di Calcolatori (parte 2) Corsi di Laurea in: Ingegneria Civile Ingegneria per l Ambiente e il Territorio Università degli Studi di Brescia Docente: Daniela

Dettagli

Prova di Esame - Rete Internet (ing. Giovanni Neglia) Lunedì 24 Gennaio 2005, ore 15.00

Prova di Esame - Rete Internet (ing. Giovanni Neglia) Lunedì 24 Gennaio 2005, ore 15.00 Prova di Esame - Rete Internet (ing. Giovanni Neglia) Lunedì 24 Gennaio 2005, ore 15.00 NB: alcune domande hanno risposta multipla: si richiede di identificare TUTTE le risposte corrette. Cognome: Nome:

Dettagli

Livello Trasporto. Liv. Applic. Liv. Transport. Transport Entity. Liv. Network. Trasporto

Livello Trasporto. Liv. Applic. Liv. Transport. Transport Entity. Liv. Network. Trasporto Livello Trasporto Fornire un trasporto affidabile ed efficace dall'host di origine a quello di destinazione, indipendentemente dalla rete utilizzata Gestisce una conversazione diretta fra sorgente e destinazione

Dettagli

Dal protocollo IP ai livelli superiori

Dal protocollo IP ai livelli superiori Dal protocollo IP ai livelli superiori Prof. Enrico Terrone A. S: 2008/09 Protocollo IP Abbiamo visto che il protocollo IP opera al livello di rete definendo indirizzi a 32 bit detti indirizzi IP che permettono

Dettagli

Standard di comunicazione

Standard di comunicazione Standard di comunicazione Organizzato a livelli per ridurne la complessità e aumentarne la flessibilità il numero dei livelli e le loro funzionalità dipendono dal tipo di rete ogni livello formalizza un

Dettagli

I Socket. Laboratorio Software 2008-2009 M. Grotto R. Farina

I Socket. Laboratorio Software 2008-2009 M. Grotto R. Farina M. Grotto R. Farina Sommario 1. Applicazioni Distribuite 2. I Socket Introduzione Interfacce e protocolli Descrizione Stile di comunicazione Namespace e protocollo Include e system call Creazione e chiusura

Dettagli

Reti di Calcolatori. Lezione 2

Reti di Calcolatori. Lezione 2 Reti di Calcolatori Lezione 2 Una definizione di Rete Una moderna rete di calcolatori può essere definita come: UN INSIEME INTERCONNESSO DI CALCOLATORI AUTONOMI Tipi di Rete Le reti vengono classificate

Dettagli

(VHUFLWD]LRQLGLEDVHVXOOH6RFNHWLQ-DYD 6RFNHWGLWLSRVWUHDP

(VHUFLWD]LRQLGLEDVHVXOOH6RFNHWLQ-DYD 6RFNHWGLWLSRVWUHDP (VHUFLWD]LRQLGLEDVHVXOOH6RFNHWLQ-DYD 6RFNHWGLWLSRVWUHDP D (FKR&OLHQWH6HUYHU Sviluppare un applicazione C/S in cui: il server attende una connessione da parte del client (su MDYDQHW6HUYHU6RFNHW), usa la

Dettagli

Livello di Trasporto

Livello di Trasporto Livello di Trasporto Introduzione Problemi e requisiti Livello di trasporto in Internet UDP -UserDatagramProtocol TCP - Transmission Control Protocol Meccanismo di ritrasmissione Controllo del flusso Three-way

Dettagli

Esercitazione. Formato di compitini e compiti: domande ed esercizi "closed book" G. Ferrari - Reti di calcolatori.

Esercitazione. Formato di compitini e compiti: domande ed esercizi closed book G. Ferrari - Reti di calcolatori. Esercitazione Formato di compitini e compiti: domande ed esercizi "closed book" Esercitazione - 1 Domanda 1 In una comunicazione di rete tra due host, quale è il client e quale è il server. Necessario:

Dettagli

Protocolli di Comunicazione

Protocolli di Comunicazione Protocolli di Comunicazione La rete Internet si è sviluppata al di fuori dal modello ISO-OSI e presenta una struttura solo parzialmente aderente al modello OSI. L'architettura di rete Internet Protocol

Dettagli

Applicazioni web. Parte 10 Socket. Alberto Ferrari

Applicazioni web. Parte 10 Socket. Alberto Ferrari Applicazioni web Parte 10 Socket Protocolli I computer collegati ad Internet comunicano tra loro usando il Transmission Control Protocol (TCP) o lo User Datagram Protocol (UDP) Quando si scrivono programmi

Dettagli

Reti standard. Si trattano i modelli di rete su cui è basata Internet

Reti standard. Si trattano i modelli di rete su cui è basata Internet Reti standard Si trattano i modelli di rete su cui è basata Internet Rete globale Internet è una rete globale di calcolatori Le connessioni fisiche (link) sono fatte in vari modi: Connessioni elettriche

Dettagli

Prova in itinere - Rete Internet (ing. Giovanni Neglia) Mercoledì 23 Maggio 2007, ore 15.00

Prova in itinere - Rete Internet (ing. Giovanni Neglia) Mercoledì 23 Maggio 2007, ore 15.00 Prova in itinere - Rete Internet (ing. Giovanni Neglia) Mercoledì 23 Maggio 2007, ore 15.00 NB: alcune domande hanno risposta multipla: si richiede di identificare TUTTE le risposte corrette. Cognome:

Dettagli

Internet, così come ogni altra rete di calcolatori possiamo vederla suddivisa nei seguenti componenti:

Internet, così come ogni altra rete di calcolatori possiamo vederla suddivisa nei seguenti componenti: Pagina 1 di 8 Struttura di Internet ed il livello rete Indice Struttura delle reti Estremità della rete Il nucleo della rete Reti a commutazione di pacchetto e reti a commutazione di circuito Funzionalità

Dettagli

Reti di Telecomunicazione Lezione 6

Reti di Telecomunicazione Lezione 6 Reti di Telecomunicazione Lezione 6 Marco Benini Corso di Laurea in Informatica marco.benini@uninsubria.it Lo strato di applicazione protocolli Programma della lezione Applicazioni di rete client - server

Dettagli

PROGRAMMARE IN JAVA VOLUME II

PROGRAMMARE IN JAVA VOLUME II Graziano Frosini Alessio Vecchio PROGRAMMARE IN JAVA VOLUME II PROGRAMMAZIONE DI RETE INTERFACCE GRAFICHE STRUTTURE DATI JVM JVM SOCKET SOCKET PROGRAMMARE IN JAVA Volume II POGRAMMAZIONE DI RETE INTERFACCE

Dettagli

Università di Roma Tor Vergata Corso di Laurea triennale in Informatica Sistemi operativi e reti A.A. 2013-14. Pietro Frasca. Parte II Lezione 1

Università di Roma Tor Vergata Corso di Laurea triennale in Informatica Sistemi operativi e reti A.A. 2013-14. Pietro Frasca. Parte II Lezione 1 Università di Roma Tor Vergata Corso di Laurea triennale in Informatica Sistemi operativi e reti A.A. 2013-14 Pietro Frasca Parte II Lezione 1 Martedì 4-03-2014 1 TESTO DI RIFERIMENTO RETI DI CALCOLATORI

Dettagli

Reti. Reti. IPv4: concetti fondamentali. arp (address resolution protocol) Architettura a livelli (modello OSI)

Reti. Reti. IPv4: concetti fondamentali. arp (address resolution protocol) Architettura a livelli (modello OSI) Reti Architettura a livelli (modello OSI) Prevede sette livelli: applicazione, presentazione, sessione, trasporto, rete, collegamento dei dati (datalink), fisico. TCP/IP: si può analizzare in maniera analoga

Dettagli

Prova di Esame - Rete Internet (ing. Giovanni Neglia) Lunedì 24 Gennaio 2005, ore 15.00

Prova di Esame - Rete Internet (ing. Giovanni Neglia) Lunedì 24 Gennaio 2005, ore 15.00 Prova di Esame - Rete Internet (ing. Giovanni Neglia) Lunedì 24 Gennaio 200, ore 1.00 NB: alcune domande hanno risposta multipla: si richiede di identificare TUTTE le risposte corrette. Cognome: Nome:

Dettagli

PROTOCOLLI APPLICATIVI PER INTERNET

PROTOCOLLI APPLICATIVI PER INTERNET PROTOCOLLI APPLICATIVI PER INTERNET IC3N 2000 N. 5 La famiglia dei protocolli TCP/IP Applicazioni e-mail,ftp,ssh,www TCP UDP ICMP IP ARP RARP IEEE 802-Ethernet-X25-Aloha ecc. Collegamento fisico 6 1 Protocolli

Dettagli

Reti di Telecomunicazione Lezione 7

Reti di Telecomunicazione Lezione 7 Reti di Telecomunicazione Lezione 7 Marco Benini Corso di Laurea in Informatica marco.benini@uninsubria.it Il protocollo Programma della lezione file transfer protocol descrizione architetturale descrizione

Dettagli

Java Server farm. M. Danelutto. Progetto conclusivo LPRb A.A. 2006-2007. Versione 1.0

Java Server farm. M. Danelutto. Progetto conclusivo LPRb A.A. 2006-2007. Versione 1.0 Java Server farm M. Danelutto Progetto conclusivo LPRb A.A. 2006-2007 Versione 1.0 1 Server farm Lo scopo del progetto é la realizzazione di un server farm (vedi la definizione di server farm di Wikipedia

Dettagli

Corso di Sistemi di Elaborazione delle informazioni. Reti di calcolatori 2 a lezione a.a. 2009/2010 Francesco Fontanella

Corso di Sistemi di Elaborazione delle informazioni. Reti di calcolatori 2 a lezione a.a. 2009/2010 Francesco Fontanella Corso di Sistemi di Elaborazione delle informazioni Reti di calcolatori 2 a lezione a.a. 2009/2010 Francesco Fontanella Una definizione di Rete Una moderna rete di calcolatori può essere definita come:

Dettagli

Il client deve stampare tutti gli eventuali errori che si possono verificare durante l esecuzione.

Il client deve stampare tutti gli eventuali errori che si possono verificare durante l esecuzione. RETI INFORMATICHE CORSO DI LAUREA IN INGEGNERIA INFORMATICA SPECIFICHE DI PROGETTO A.A. 2010/2011 Il progetto consiste nello sviluppo di un applicazione client/server. Sia il server che il client dovranno

Dettagli

J+... J+3 J+2 J+1 K+1 K+2 K+3 K+...

J+... J+3 J+2 J+1 K+1 K+2 K+3 K+... Setup delle ConnessioniTCP Una connessione TCP viene instaurata con le seguenti fasi, che formano il Three-Way Handshake (perchè formato da almeno 3 pacchetti trasmessi): 1) il server si predispone ad

Dettagli

HTTP adaptation layer per generico protocollo di scambio dati

HTTP adaptation layer per generico protocollo di scambio dati HTTP adaptation layer per generico protocollo di scambio dati Sandro Cavalieri Foschini 101786 Emanuele Richiardone 101790 Programmazione in Ambienti Distribuiti I - 01FQT prof. Antonio Lioy A.A. 2002-2003

Dettagli

Reti di Calcolatori. Il software

Reti di Calcolatori. Il software Reti di Calcolatori Il software Lo Stack Protocollare Application: supporta le applicazioni che usano la rete; Transport: trasferimento dati tra host; Network: instradamento (routing) di datagram dalla

Dettagli

Reti basate sulla stack di protocolli TCP/IP

Reti basate sulla stack di protocolli TCP/IP Reti basate sulla stack di protocolli TCP/IP Classe V sez. E ITC Pacioli Catanzaro lido 1 Stack TCP/IP Modello TCP/IP e modello OSI Il livello internet corrisponde al livello rete del modello OSI, il suo

Dettagli

Reti e Sistemi per l Automazione MODBUS. Stefano Panzieri Modbus - 1

Reti e Sistemi per l Automazione MODBUS. Stefano Panzieri Modbus - 1 MODBUS Stefano Panzieri Modbus - 1 La Storia Diventa uno STANDARD nel 1979 Nato come protocollo di comunicazione SERIALE si è successivamente adattato alle specifiche TCP/IP Permette una comunicazione

Dettagli

Tecniche di Comunicazione Multimediale

Tecniche di Comunicazione Multimediale Tecniche di Comunicazione Multimediale Standard di Comunicazione Multimediale Le applicazioni multimediali richiedono l uso congiunto di diversi tipi di media che devono essere integrati per la rappresentazione.

Dettagli

L architettura di TCP/IP

L architettura di TCP/IP L architettura di TCP/IP Mentre non esiste un accordo unanime su come descrivere il modello a strati di TCP/IP, è generalmente accettato il fatto che sia descritto da un numero di livelli inferiore ai

Dettagli

Il funzionamento delle reti

Il funzionamento delle reti Il funzionamento delle reti La rete ci cambia la vita L Età dell Informazione ha prodotto profondi cambiamenti nessun luogo è remoto le persone sono interconnesse le relazioni sociali stanno mutando l

Dettagli

Lezione n.6. TCP: Stream Sockets. 10/11/2009 Vincenzo Gervasi

Lezione n.6. TCP: Stream Sockets. 10/11/2009 Vincenzo Gervasi Università degli Studi di Pisa Dipartimento di Informatica Lezione n.6 LPR-A-09 TCP: Stream Sockets 10/11/2009 Vincenzo Gervasi Lezione U 6: TCP: Stream Sockets Vincenzo Gervasi 1 IL PROTOCOLLO TCP: STREAM

Dettagli

Informatica per la comunicazione" - lezione 8 -

Informatica per la comunicazione - lezione 8 - Informatica per la comunicazione - lezione 8 - I multipli 1 KB (kilo) = 1000 B 1 MB (mega) = 1 mln B 1 GB (giga) = 1 mld B 1 TB (tera) = 1000 mld B Codifica binaria dei numeri Numerazione con base 10:

Dettagli

Introduzione ai (Java) socket

Introduzione ai (Java) socket Introduzione ai (Java) socket Ivan Lanese slides originali di Tassi, Gessa, Ghini Dipartimento di Scienze dell informazione April 14, 2010 Outline Argomenti reti di calcolatori livelli OSI internet protocol

Dettagli

Lezione n.7 LPR -Informatica applicata Socket e Datagram UDP. 11/4/2013 Laura Ricci

Lezione n.7 LPR -Informatica applicata Socket e Datagram UDP. 11/4/2013 Laura Ricci Università degli Studi di Pisa Lezione n.7 LPR -Informatica applicata Socket e Datagram UDP 11/4/2013 Laura Ricci Laura Ricci 1 COMUNICAZIONE CONNECTION ORIENTED VS. CONNECTIONLESS Comunicazione Connection

Dettagli

Comunicazione tra Computer. Protocolli. Astrazione di Sottosistema di Comunicazione. Modello di un Sottosistema di Comunicazione

Comunicazione tra Computer. Protocolli. Astrazione di Sottosistema di Comunicazione. Modello di un Sottosistema di Comunicazione I semestre 04/05 Comunicazione tra Computer Protocolli Prof. Vincenzo Auletta auletta@dia.unisa.it http://www.dia.unisa.it/professori/auletta/ Università degli studi di Salerno Laurea in Informatica 1

Dettagli

I protocolli UDP e TCP

I protocolli UDP e TCP I protocolli UDP e TCP A.A. 2005/2006 Walter Cerroni Il livello di trasporto in Internet APP. APP. TCP UDP IP collegamento logico tra diversi processi applicativi collegamento logico tra diversi host IP

Dettagli