ALBO FORNITORI POSTE ITALIANE S.P.A.

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "ALBO FORNITORI POSTE ITALIANE S.P.A."

Transcript

1 ALBO FORNITORI POSTE ITALIANE S.P.A. REGOLAMENTO DEL SISTEMA DI QUALIFICAZIONE CATEGORIA SERVIZI DI CONTACT CENTER Pagina 1 di 13

2 INDICE 1. DISPOSIZIONI GENERALI Premessa e ambito normativo di riferimento Definizioni Finalità ed oggetto del procedimento di qualificazione Portale PosteProcurement VIGENZA ED OPERATIVITÀ DELL ALBO CONTACT CENTER SOGGETTI E FORME GIURIDICHE AMMESSE REQUISITI DI QUALIFICAZIONE Requisiti Generali Requisiti Specifici PROCEDIMENTO DI QUALIFICAZIONE Presentazione dell Istanza di Iscrizione Esame dell istanza ed esito del procedimento di qualificazione MODALITA DI COMUNICAZIONE RINNOVO ED ESTENSIONE DELLA QUALIFICAZIONE AGGIORNAMENTO ALBO e VERIFICA REQUISITI Verifica requisiti in gara Verifica annuale requisiti Verifiche a campione VENDOR RATING PROVVEDIMENTI di SOSPENSIONE e CANCELLAZIONE CRITERI/MODALITA DI INVITO CONTRIBUTO SPESE DI QUALIFICAZIONE FIRMA DIGITALE INFORMATIVA AI SENSI DELL ART. 13 DEL D.LGS. N. 196/ FORO COMPETENTE DISPOSIZIONI FINALI Pagina 2 di 13

3 1. DISPOSIZIONI GENERALI 1.1. Premessa e ambito normativo di riferimento Il presente Regolamento definisce il sistema e le regole di gestione degli elenchi di Operatori Economici dotati di specifici requisiti morali, tecnici ed economici da selezionare per l effettuazione di procedure per l acquisizione di servizi di Contact Center, in conformità al proprio Regolamento interno degli appalti Lavori, Servizi e Forniture e a quanto disposto nel Disciplinare Albo dei Fornitori di Poste Italiane S.p.A. per Lavori, Servizi e Forniture (disponibile sul sito www. poste.it/ a cui si rimanda per quanto non espressamente previsto dal presente Regolamento Definizioni Ai sensi del presente Regolamento valgono le seguenti definizioni:albo Fornitori Poste Italiane S.p.A. Categoria Servizi di Contact Center (di seguito, per brevità anche Albo): elenco degli Operatori Economici qualificati da Poste Italiane S.p.A. (di seguito, per brevità Poste ) mediante il presente Regolamento; Disciplinare Albo dei Fornitori di Poste Italiane S.p.A. per Lavori, Servizi e Forniture (di seguito anche Disciplinare): disciplina generale che regolamenta il sistema di qualificazione degli Operatori Economici nell elenco dell Albo dei Fornitori di Poste Italiane S.p.A. per Lavori, Servizi e Forniture; Operatore Economico (di seguito, per brevità Operatore ): Candidato, impresa individuale, società commerciale, società cooperativa, consorzio di cooperative, consorzio stabile, costituiti nelle forme e nei modi descritti nel Disciplinare Albo Fornitori, o in generale soggetto in una delle forme giuridiche previste che richiede la Qualificazione nell Albo; Regolamento del Sistema di Qualificazione Albo Fornitori Poste Italiane S.p.A. Categoria Servizi di Contact Center (di seguito anche Regolamento): disciplina, che, oltre a quanto prescritto in termini generali nel Disciplinare, regolamenta il sistema e il procedimento di Qualificazione della categoria merceologica oggetto del presente documento; Sistema e Procedimento di Qualificazione: complesso degli elementi, degli atti e delle attività finalizzate alla individuazione, alla disciplina ed alla gestione di un elenco di Operatori Economici idonei ai servizi oggetto della qualificazione di cui al presente Regolamento; Categoria Servizi di Contact Center: specifico servizio, a cui fa riferimento il relativo avviso di apertura della categoria stessa per la quale il Candidato chiede l iscrizione all Albo Fornitori Poste Italiane S.p.A.. Il servizio comprende le attività descritte nel documento allegato al Disciplinare (Allegato A Categorie Merceologiche); Pagina 3 di 13

4 Questionario di qualificazione: modulo di raccolta dati tecnico/economici relativi alla categoria servizi di Contact Center, disponibile sulla piattaforma telematica PosteProcurement ( Gara: procedura per l affidamento di forniture/servizi, da indire attraverso l inoltro di lettera d invito agli Operatori Economici qualificati per la categoria Contact Center oggetto dell appalto; Gestore della Piattaforma: soggetto incaricato della gestione tecnica del Portale PosteProcurement Finalità ed oggetto del procedimento di qualificazione Il sistema di qualificazione, così come strutturato, integra un unitario procedimento di qualificazione, applicabile alla Categoria Servizi di Contact Center. L Albo Servizi Contact Center è costituito da un elenco di Operatori Economici ordinati in numero progressivo; tale numero è attribuito secondo un ordine cronologico determinato dalla data della comunicazione con cui è comunicato l esito positivo del procedimento di qualificazione. La qualificazione abilita l Operatore Economico iscritto a partecipare a gare indette per la Categoria di appartenenza. Per le gare di importo superiore alla soglia comunitaria, Poste potrà comunque procedere per mezzo di pubblicazione di specifici Bandi di Gara, ai sensi della normativa vigente Portale PosteProcurement In applicazione del presente Sistema di Qualificazione, Poste intende eseguire procedure di approvvigionamento per mezzo di gare online, svolte sul Portale PosteProcurement (all indirizzo Pertanto, ai fini della presentazione dell Istanza di Iscrizione in Albo, nonché per la partecipazione alle suddette gare, gli Operatori Economici devono registrarsi e abilitarsi al Portale PosteProcurement seguendo le istruzioni riportate nell apposita sezione del Portale all indirizzo succitato. Poste può avvalersi di soggetti terzi per la gestione del sistema telematico e per fornire il supporto tecnico necessario ai fini della presentazione dell Istanza di Iscrizione. Poste si riserva il diritto di ricorrere alle procedure di gara tradizionali anche mediante la selezione degli Operatori Economici da invitare attraverso l Albo. Pagina 4 di 13

5 2. VIGENZA ED OPERATIVITÀ DELL ALBO CONTACT CENTER La decorrenza e la validità dell Albo Contact Center sono indicati nel relativo avviso di istituzione della categoria di cui al presente sistema di qualificazione, nonché nel Disciplinare Albo Fornitori. Alla scadenza, l Albo Fornitori Poste Italiane S.p.A. Categoria Servizi Contact Center si intenderà decaduto, salvo che Poste non proceda al suo rinnovo. Nel caso di rinnovo, gli Operatori Economici già qualificati saranno sottoposti ad una nuova procedura di accertamento dei requisiti secondo le modalità indicate nell Avviso pubblicato sulla GUUE. Poste si riserva la facoltà di apportare modifiche al sistema ed al procedimento di qualificazione ovvero di procedere ad una revisione del presente Regolamento ovvero di porre fine in tutto o in parte al Sistema di Qualificazione, anche per tener conto di eventuali modifiche normative nel frattempo intervenute. Di tali eventuali variazioni sarà data idonea pubblicità e, in ogni caso, esse saranno debitamente comunicate a tutti gli Operatori Economici iscritti in Albo. 3. SOGGETTI E FORME GIURIDICHE AMMESSE Sono ammessi all iscrizione in Albo i i soggetti indicati al paragrafo SOGGETTI e FORME GIURIDICHE AMMESSE del Disciplinare Albo dei Fornitori di Poste Italiane S.p.A. per Lavori, Servizi e Forniture, in possesso dei requisiti di cui al presente Regolamento e al Disciplinare. 4. REQUISITI DI QUALIFICAZIONE 4.1. Requisiti Generali Per essere iscritti nell Albo Fornitori Poste Italiane S.p.A. Categoria Servizi di Contact Center, gli Operatori Economici interessati dovranno essere in possesso dei requisiti di ordine generale previsti al paragrafo Requisiti Generali del Disciplinare Albo dei Fornitori di Poste Italiane S.p.A. per Lavori, Servizi e Forniture. Relativamente al requisito di iscrizione in Camera di Commercio, si precisa che l Operatore Economico deve risultare iscritto da almeno tre anni. Sono fatti salvi i casi di cui all art. 51 del D.Lgs 163/2006 e s.m.i., purchè adeguatamente documentati Requisiti Specifici Gli Operatori Economici interessati dovranno essere inoltre in possesso dei seguenti requisiti di ordine speciale dettagliati nel questionario di qualificazione per fornitori di Servizi di Contact Center: Pagina 5 di 13

6 a) Fatturato specifico Fatturato Specifico medio annuo dell ultimo triennio consecutivo per il quale si dispone di bilancio approvato e depositato non inferiore a 3,0 M.ni; b) PDL Numero di Postazioni di Lavoro dell ultimo anno del triennio preso a riferimento non inferiore a 120; c) Fornitura del servizio Possibilità che il servizio sia erogato in italiano; d) Certificazioni Possedere la certificazione UNI EN ISO sul settore EA33 (Tecnologia dell informazione) e/o EA35 (Servizi Professionali d Impresa) in particolare per la Progettazione, erogazione e gestione dei servizi di assistenza via telefono e canali telematici (progettazione, realizzazione ed erogazione servizi di contact /call center). E necessario possedere almeno una tra le due certificazioni suddette. 5. PROCEDIMENTO DI QUALIFICAZIONE 5.1. Presentazione dell Istanza di Iscrizione Ciascun Operatore Economico interessato alla qualificazione e in possesso dei requisiti richiesti, potrà presentare apposita Istanza di Iscrizione all Albo, con le modalità indicate di seguito nonché nel Disciplinare al paragrafo Presentazione dell Istanza: Modalità e Documentazione. Il procedimento di qualificazione si avvarrà delle funzionalità del Portale PosteProcurement. L Istanza di Iscrizione e la documentazione a corredo della stessa, di seguito dettagliata, dovranno essere: redatte solo ed esclusivamente per mezzo della modulistica predisposta da Poste disponibile nell apposita sezione del Portale PosteProcurement (all indirizzo trasmesse attraverso le apposite funzionalità del Portale PosteProcurement, allegando file firmati digitalmente. Non saranno prese in considerazione Istanze di Iscrizione presentate in altro modo. A corredo dell Istanza di Iscrizione, oltre alla documentazione indicata nel Disciplinare, dovrà essere presentata la seguente documentazione: Questionario di qualificazione specifico per la Categoria SERVIZI DI CONTACT CENTER con annesso Allegato Referenze ; Copia degli ultimi tre bilanci approvati e depositati, indicati ai fini della qualificazione, di cui al precedente par. 4.2 punto a), con relativo certificato di deposito; Pagina 6 di 13

7 Copia della certificazione di qualità di cui al par. 4.2 punto d); Organigramma aziendale; Copia dell attestazione del versamento del contributo spese di qualificazione di cui al par. 12 del presente Regolamento. In conformità all art. 47 del D.Lgs. 163/06 e s.m.i., gli Operatori Economici di cui al comma 1 del suddetto articolo potranno dimostrare il possesso dei requisiti in argomento producendo idonea documentazione conforme alle normative vigenti nei rispettivi Paesi. In caso di Consorzi la presentazione dell istanza e di tutta la documentazione a corredo -inclusa quella relativa alle consorziate- deve essere effettuata a cura del Consorzio. Qualora la documentazione prodotta risulti carente o incompleta, l Istanza di Iscrizione non verrà presa in esame sino al completamento di tutta la documentazione prevista. L Istanza di Iscrizione e la relativa documentazione fornita dagli Operatori Economici interessati, hanno il solo scopo di manifestare la volontà di essere iscritti all Albo, senza la costituzione di alcun vincolo in capo a Poste per l assegnazione di qualsivoglia affidamento Esame dell istanza ed esito del procedimento di qualificazione Poste, alla presentazione online dell Istanza di Iscrizione completa di tutta la documentazione a corredo, procederà all esame secondo quanto previsto al paragrafo Valutazione ed esito dell iscrizione all Albo Fornitori del Disciplinare e comunicherà l esito del procedimento di qualificazione relativamente alla Categoria Servizi di Contact Center per cui il l Operatore Economico si è candidato. 6. MODALITA DI COMUNICAZIONE Le comunicazioni fra gli Operatori Economici e Poste, quando non sia altrimenti stabilito, dovranno avvenire attraverso le apposite funzionalità del Portale PosteProcurement e/o attraverso i punti di contatto indicati negli Avvisi di istituzione e/o proroga dell Albo. Lo stesso Portale PosteProcurement, nelle apposite sezioni, indicherà strumenti alternativi di comunicazione (ad es.: form di assistenza online, fax, telefono, , dedicati). 7. RINNOVO ED ESTENSIONE DELLA QUALIFICAZIONE Gli Operatori Economici già qualificati, qualora Poste intenda avvalersi della facoltà di rinnovo del proprio Albo Fornitori Poste Italiane S.p.A. Categoria Servizi di Contact Center, di cui al Pagina 7 di 13

8 precedente paragrafo 2, se interessati, potranno procedere al rinnovo dell iscrizione, come previsto nel Disciplinare, secondo le modalità comunicate da Poste. 8. AGGIORNAMENTO ALBO e VERIFICA REQUISITI L operatore Economico iscritto o in corso di iscrizione all Albo è tenuto a comunicare tempestivamente a Poste ogni variazione e aggiornamento che comportino il venir meno anche di uno solo dei requisiti di iscrizione, in conformità alle previsioni di cui al paragrafo Aggiornamento Albo del Disciplinare. E facoltà dell Operatore Economico richiedere, in qualsiasi momento di vigenza dell Albo, l aggiornamento dei requisiti specifici di cui al precedente paragrafo 4.2. Poste procederà all esame del nuovo Questionario e della relativa documentazione secondo quanto previsto al paragrafo 5.2 del presente Regolamento e, fino al completamento di detto esame, sarà ritenuta valida la precedente qualificazione. Al completamento del procedimento di riesame della qualificazione, sarà definito e comunicato all Operatore Economico il relativo esito; da tale comunicazione il nuovo esito sostituirà quello conseguito precedentemente. Poste provvede a controllare, nei confronti degli Operatori Economici che hanno superato positivamente il procedimento di qualificazione e che sono iscritti all Albo, la costante permanenza dei requisiti richiesti, come previsto al citato paragrafo Aggiornamento Albo del Disciplinare Verifica requisiti in gara Poste si riserva altresì di controllare la veridicità dei requisiti dichiarati in fase di qualificazione nei confronti degli Operatori Economici che sono iscritti all Albo Verifica annuale requisiti Gli Operatori Economici qualificati nell Albo Fornitori Poste Italiane S.p.A. Categoria Contact Center, entro 45 (quarantacinque) giorni dalla scadenza annuale della propria iscrizione, dovranno confermare/aggiornare la sussistenza dei seguenti requisiti di ordine: generale di cui al paragrafo 4.1; speciale di cui al paragrafo 4.2. A fronte delle nuove dichiarazioni e dei documenti aggiornati prodotti, si procederà alla verifica annuale dei requisiti prescritti dal presente Regolamento. Poste Italiane provvederà alla verifica della permanenza dei requisiti e alla comunicazione all Operatore del relativo esito secondo quanto previsto al paragrafo 5.2 del presente Regolamento. Pagina 8 di 13

9 In caso di ritardo o di mancata trasmissione della documentazione completa, Poste procederà alla sospensione/cancellazione della qualificazione come previsto nel Disciplinare e al successivo paragrafo Verifiche a campione Poste si riserva la facoltà di procedere ad effettuare verifiche, anche a campione al fine di accertare il permanere della sussistenza dei requisiti di qualificazione e l attualità delle dichiarazioni già rese, come previsto nel Disciplinare Albo Fornitori. 9. VENDOR RATING Al fine di monitorare il comportamento degli Operatori Economici iscritti all Albo Fornitori Poste Italiane S.p.A. Categoria Servizi di Contact Center nelle fasi di partecipazione alle procedure di gara per le quali si è ricevuto il relativo invito e nelle successive fasi di esecuzione/gestione dei contratti d appalto affidati, Poste si riserva la facoltà di istituire un sistema di monitoraggio (Vendor Rating - VR). Di ciò sarà data ampia e preventiva comunicazione a tutti i soggetti iscritti all Albo Fornitori Poste Italiane S.p.A. con le modalità di cui al paragrafo Valutazione ed esito dell iscrizione all Albo Fornitori del Disciplinare. 10. PROVVEDIMENTI di SOSPENSIONE e CANCELLAZIONE I provvedimenti di sospensione e cancellazione sono regolati e applicati secondo quanto previsto al paragrafo PROVVEDIMENTI DI SOSPENSIONE E CANCELLAZIONE DALL ALBO FORNITORI del Disciplinare Albo dei Fornitori di Poste Italiane S.p.A. per Lavori, Servizi e Forniture. 11. CRITERI/MODALITA DI INVITO Gli Operatori Economici qualificati saranno invitati a partecipare alle gare nel rispetto dei principi di economicità, efficienza, imparzialità, parità di trattamento, trasparenza e proporzionalità, nonché selezionati in base alle dichiarazioni rese in sede di qualificazione. Poste si riserva di adottare il criterio della rotazione per la scelta dei fornitori, dove la numerosità degli stessi qualificati lo richieda. In caso di affidamenti Poste inviterà gli Operatori Economici qualificati per la categoria Servizi di Contact Center che abbiano: Pagina 9 di 13

10 e Un fatturato specifico annuo medio sui 3 anni dichiarati ai fini della qualificazione non inferiore a due volte e mezzo l importo base di gara annuo (intendendo in caso di gara a carattere pluriennale, il valore rapportato a 12 mesi); un numero di postazioni di lavoro relative all ultimo anno dichiarato ai fini dell iscrizione all albo non inferiore a 100 PDL per Milione di euro di base di gara annuo (intendendo in caso di gara a carattere pluriennale, il valore rapportato a 12 mesi). In particolare, ai fini dei predetti conteggi: Ove la gara preveda più lotti non cumulabili tra loro (cioè mutuamente esclusivi), l importo preso a base di gara annuo verrà calcolato sul lotto avente l importo inferiore. Ove la gara preveda la cumulabilità di più lotti, l importo preso a base di gara annuo verrà calcolato sul lotto avente l importo inferiore. In ogni caso, in sede di invito al singolo procedimento, nella relativa lettera d invito/disciplinare di gara, saranno stabiliti gli specifici requisiti di partecipazione / cumulabilità. 12. CONTRIBUTO SPESE DI QUALIFICAZIONE L Operatore economico che presenta istanza di qualificazione dovrà versare a titolo di deposito cauzionale una somma pari a euro 1.200,00 (milleduecento/00) IVA inclusa su conto corrente postale di cui si riportano gli estremi: intestato a: Poste Italiane SPA AC-A-CA Depositi Cauzionali Albo Fornitori mediante bonifico specificando la seguente causale di versamento: causale: Istanza di Qualificazione per la Categoria Servizi di Contact Center. Attestazione dell avvenuto versamento del deposito cauzionale dovrà essere prodotta contestualmente all istanza di qualificazione. La suddetta somma, versata a titolo di deposito cauzionale, sarà restituita agli operatori che non rispettano i requisiti richiesti, entro 90 giorni (novanta giorni) dalla comunicazione dell esito dell istanza di qualificazione. Gli operatori, invece, che rispettano i requisiti richiesti per l iscrizione all albo fornitori di Poste Italiane dovranno versare a Poste, a titolo di rimborso spese per la gestione dell iscrizione al suddetto albo, una somma pari ad euro 1.200,00 (milleduecento/00) comprensiva di IVA. Pagina 10 di 13

11 Il pagamento della suddetta somma sarà regolato mediante il trattenimento della somma versata a titolo di deposito cauzionale pari a euro 1.200,00 (milleduecento/00), previa emissione di fattura. 13. FIRMA DIGITALE Al fine di garantire l autenticità e l integrità di tutti i documenti e le comunicazioni con Poste, gli Operatori Economici dovranno dotarsi di un certificato di firma digitale, in corso di validità, rilasciato da un organismo incluso nell elenco pubblico dei certificatori tenuto dal DigitPA ex CNIPA (previsto dall art. 29, comma 1 del D.Lgs. 82/05) generato mediante un dispositivo per la creazione di una firma sicura, ai sensi di quanto previsto dall art 38, comma 2 del D.P.R. 445/00 e dall'art. 65 del D.Lgs. 82/05. Sono ammessi inoltre certificati di firma digitale rilasciati da Certificatori operanti in base ad una licenza od autorizzazione da uno Stato Membro dell Unione Europea ed in possesso dei requisiti previsti dalla Direttiva 1993/93/CE. Gli Operatori Economici che non fossero in possesso di un kit per la firma digitale potranno usufruire dell offerta Postecom diretta agli utenti del Portale PosteProcurement. Gli Operatori Economici interessati potranno richiedere il servizio al seguente indirizzo di posta elettronica: specificando nel corpo del messaggio il numero di kit che intendono acquistare. A seguito della richiesta verrà inviato via mail un codice convenzione per ogni kit richiesto e un documento che descrive le caratteristiche e le modalità di erogazione del servizio, nonché le condizioni economiche dello stesso. Nel caso di Consorzi fra società cooperative di produzione e lavoro, Consorzi tra Imprese artigiane e Consorzi Stabili la firma digitale dovrà essere posseduta dal Consorzio e dalle sole imprese consorziate, sulla base dei cui requisiti il soggetto riunito si intende qualificare. Si raccomanda, nel caso di apposizione di più firme allo stesso documento, di non utilizzare, la funzione di Controfirma disponibile in alcuni software. La funzione di controfirma, ai sensi dell art. 13 comma 1b della Deliberazione CNIPA n. 4/2005 ha infatti la finalità di apporre una firma digitale su una precedente firma (apposta da altro sottoscrittore) e non costituisce accettazione del documento. I soggetti abilitati sono tenuti a rispettare tutte le norme legislative, regolamentari e contrattuali in tema di conservazione ed utilizzo dello strumento di firma digitale, e segnatamente l art. 32 del D.Lgs. 82/05 ed ogni e qualsiasi ulteriore istruzione impartita in materia dal certificatore che ha rilasciato lo strumento ed esonerano espressamente Poste e il Gestore della Piattaforma da qualsiasi responsabilità per conseguenze pregiudizievoli di qualsiasi natura o danni, diretti o indiretti, che fossero arrecati ad essi o a terzi a causa dell'utilizzo dello strumento di firma digitale. Pagina 11 di 13

12 Per quanto riguarda le autocertificazioni rese ai sensi degli art. 46 e 47 del DPR445/2000, qualora i soggetti firmatari (ad eccezione del sottoscrittore dell Istanza di Iscrizione per il quale è obbligatorio il possesso della firma digitale) non fossero in possesso della firma digitale, potrà essere allegata a portale, copia scansionata delle dichiarazioni, dagli stessi sottoscritte tradizionalmente e firmate digitalmente dal sottoscrittore dell Istanza di iscrizione unitamente alla copia scansionata dei singoli documenti di identità. Si precisa che il certificato della firma digitale dovrà avere validità di almeno 45 giorni dalla data di presentazione dell Istanza di Iscrizione. A questo proposito si ricorda che: un documento con firma digitale scaduta prima del termine di 45 giorni dalla data di presentazione dell Istanza di Iscrizione o revocata è valido solamente se al documento è associato un riferimento temporale opponibile ai terzi (marca temporale rilasciata da un certificatore iscritto nell'elenco pubblico dei certificatori), apposta durante il periodo di validità del certificato della firma; nel caso in cui l Operatore Economico associ al documento informatico firmato digitalmente una marcatura temporale certificata, il file ottenuto alla fine del processo di marcatura assumerà l estensione.tsr ; In tal caso l Operatore Economico dovrà allegare al Portale PosteProcurement il documento firmato digitalmente (con estensione.p7m ) e il documento marcato temporalmente (con estensione.tsr ); Si segnala inoltre che, molti software, nel marcare temporalmente un file, generano un unico file con estensione.m7m che contiene al suo interno entrambi i file.p7m e.tsr. In tal caso l Operatore Economico è tenuto a separare i file; non è consentito firmare digitalmente una cartella compressa contenente un documento privo di firma digitale (laddove richiesta); ogni documento, una volta firmato digitalmente, assumerà l'ulteriore estensione ".p7m", in conformità alle regole DigitPA in materia di firma digitale. Si raccomanda pertanto di verificare, prima di inviare la propria istanza, la corretta estensione del file firmato digitalmente. Gli atti e i documenti sottoscritti a mezzo di firma digitale non potranno considerarsi validi ed efficaci se non verranno sottoscritti secondo la modalità sopra richiesta. 14. INFORMATIVA AI SENSI DELL ART. 13 DEL D.LGS. N. 196/2003 Si rimanda all apposita sezione del portale PosteProcurement (all indirizzo e a quanto previsto dal Disciplinare al paragrafo Informativa ai sensi dell art. 13 D.Lgs n. 196/2003. Si precisa che: Pagina 12 di 13

13 per le finalità connesse all espletamento delle procedure telematiche di acquisto da parte di Poste, i dati personali saranno trattati, in qualità di titolare autonomo, dal Gestore della Piattaforma; per le eventuali attività di Audit, i dati personali forniti dall interessato saranno comunicati a qualificati soggetti terzi, appositamente incaricati da Poste Italiane, che opereranno in qualità di Responsabili esterni del trattamento. 15. FORO COMPETENTE I diritti e le obbligazioni delle parti derivanti dall applicazione del presente Regolamento sono regolati dalla Legge Italiana e il Foro di Roma ha competenza in via esclusiva a giudicare. 16. DISPOSIZIONI FINALI Per quanto non espressamente previsto nel presente Regolamento si rimanda a quanto disposto nel Disciplinare Albo dei Fornitori di Poste Italiane S.p.A. per Lavori, Servizi e Forniture, significando che in caso di discordanza, prevale il presente Regolamento. Pagina 13 di 13

ALBO FORNITORI POSTE ITALIANE S.P.A.

ALBO FORNITORI POSTE ITALIANE S.P.A. ALBO FORNITORI POSTE ITALIANE S.P.A. CATEGORIA FORNITURA DI ENERGIA ELETTRICA REGOLAMENTO DEL SISTEMA DI QUALIFICAZIONE Pagina 1 di 12 INDICE 1. DISPOSIZIONI GENERALI... 3 1.1. Premessa e ambito normativo

Dettagli

ALBO FORNITORI POSTE ITALIANE S.P.A.

ALBO FORNITORI POSTE ITALIANE S.P.A. ALBO FORNITORI POSTE ITALIANE S.P.A. REGOLAMENTO DEL SISTEMA DI QUALIFICAZIONE CATEGORIA SERVIZI ATTIVITÀ DI CONSEGNA, RITIRO E TRASPORTO DI INVII POSTALI, SERVIZI ACCESSORI REVISIONE 18 LUGLIO 2013 -

Dettagli

ACQUISTI ALBO FORNITORI POSTE ITALIANE S.P.A. CATEGORIA SERVIZI DI MANUTENZIONE MULTISERVICE REGOLAMENTO DEL SISTEMA DI QUALIFICAZIONE.

ACQUISTI ALBO FORNITORI POSTE ITALIANE S.P.A. CATEGORIA SERVIZI DI MANUTENZIONE MULTISERVICE REGOLAMENTO DEL SISTEMA DI QUALIFICAZIONE. ALBO FORNITORI POSTE ITALIANE S.P.A. CATEGORIA SERVIZI DI MANUTENZIONE MULTISERVICE REGOLAMENTO DEL SISTEMA DI QUALIFICAZIONE Pagina 1 di 13 INDICE 1. DISPOSIZIONI GENERALI... 3 1.1. Premessa e ambito

Dettagli

CATEGORIA ORGANIZZAZIONE EVENTI

CATEGORIA ORGANIZZAZIONE EVENTI ALBO FORNITORI POSTE ITALIANE S.P.A. CATEGORIA ORGANIZZAZIONE EVENTI REGOLAMENTO DEL SISTEMA DI QUALIFICAZIONE Pagina 1 di 12 INDICE 1. DISPOSIZIONI GENERALI... 3 1.1. Premessa e ambito normativo di riferimento...

Dettagli

Categoria Servizi di Pulizia ed Igiene Ambientale Regolamento Sistema di Qualificazione

Categoria Servizi di Pulizia ed Igiene Ambientale Regolamento Sistema di Qualificazione ALBO FORNITORI POSTE ITALIANE S.P.A. CATEGORIA SERVIZI DI PULIZIA ED IGIENE AMBIENTALE REGOLAMENTO DEL SISTEMA DI QUALIFICAZIONE Pagina 1 di 20 INDICE 1. DISPOSIZIONI GENERALI...3 1.1. Premessa e ambito

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA FORMAZIONE E LA GESTIONE DELL ALBO FORNITORI TELEMATICO DI APAM ESERCIZIO SPA (rev.0-01 Settembre 2014)

REGOLAMENTO PER LA FORMAZIONE E LA GESTIONE DELL ALBO FORNITORI TELEMATICO DI APAM ESERCIZIO SPA (rev.0-01 Settembre 2014) REGOLAMENTO PER LA FORMAZIONE E LA GESTIONE DELL ALBO FORNITORI TELEMATICO DI APAM ESERCIZIO SPA (rev.0-01 Settembre 2014) 1 PREMESSE 1.1 La Società APAM ESERCIZIO SPA (di seguito APAM) con sede legale

Dettagli

PROVINCIA REGIONALE DI ENNA

PROVINCIA REGIONALE DI ENNA PROVINCIA REGIONALE DI ENNA C.F. 80000810863 Tel. 0935.521111 Fax 0935.500429 SETTORE I Affari Generali DIRIGENTE - Dott. Giuseppa Gatto Tel. 0935 521.215 Fax 0935 521217 Pec: protocollo@provincia.enna.it

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA FORMAZIONE E LA GESTIONE DELL ELENCO TELEMATICO DI OPERATORI ECONOMICI DI CUI ALL ART. 125 DEL DLG. 163/06. Dell A.L.E.R.

REGOLAMENTO PER LA FORMAZIONE E LA GESTIONE DELL ELENCO TELEMATICO DI OPERATORI ECONOMICI DI CUI ALL ART. 125 DEL DLG. 163/06. Dell A.L.E.R. Approvato con atto del Direttore Generale n 102/13 REGOLAMENTO PER LA FORMAZIONE E LA GESTIONE DELL ELENCO TELEMATICO DI OPERATORI ECONOMICI DI CUI ALL ART. 125 DEL DLG. 163/06 Dell A.L.E.R. DI PAVIA 1.

Dettagli

NORME DI QUALIFICAZIONE 2013

NORME DI QUALIFICAZIONE 2013 SISTEMA DI QUALIFICAZIONE PER FORNITURE DI GAS NATURALE NORME DI QUALIFICAZIONE 2013 Premessa: Brescia Trasporti S.p.A. intende istituire un proprio sistema di qualificazione al fine di selezionare operatori

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA FORMAZIONE E LA GESTIONE DELL ELENCO TELEMATICO DI OPERATORI ECONOMICI DI CUI ALL ART. 125 DEL D.LGS. 163/2006

REGOLAMENTO PER LA FORMAZIONE E LA GESTIONE DELL ELENCO TELEMATICO DI OPERATORI ECONOMICI DI CUI ALL ART. 125 DEL D.LGS. 163/2006 REGOLAMENTO PER LA FORMAZIONE E LA GESTIONE DELL ELENCO TELEMATICO DI OPERATORI ECONOMICI DI CUI ALL ART. 125 DEL D.LGS. 163/2006 1. OGGETTO E FINALITA Ai sensi e per gli effetti dell art. 125, comma 8

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA FORMAZIONE E LA GESTIONE DELL ELENCO TELEMATICO DI OPERATORI ECONOMICI DI CUI ALL ART. 125 DEL D.LGS. 163/2006

REGOLAMENTO PER LA FORMAZIONE E LA GESTIONE DELL ELENCO TELEMATICO DI OPERATORI ECONOMICI DI CUI ALL ART. 125 DEL D.LGS. 163/2006 REGOLAMENTO PER LA FORMAZIONE E LA GESTIONE DELL ELENCO TELEMATICO DI OPERATORI ECONOMICI DI CUI ALL ART. 125 DEL D.LGS. 163/2006 1. OGGETTO E FINALITA Ai sensi e per gli effetti dell art. 125, comma 11,

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA FORMAZIONE E LA GESTIONE DELL ELENCO TELEMATICO DI OPERATORI ECONOMICI DI CUI ALL ART. 125 DEL DLG. 163/06

REGOLAMENTO PER LA FORMAZIONE E LA GESTIONE DELL ELENCO TELEMATICO DI OPERATORI ECONOMICI DI CUI ALL ART. 125 DEL DLG. 163/06 REGOLAMENTO PER LA FORMAZIONE E LA GESTIONE DELL ELENCO TELEMATICO DI OPERATORI ECONOMICI DI CUI ALL ART. 125 DEL DLG. 163/06 Determinazione del Direttore Generale n. 25 del 5 marzo 2013 REGOLAMENTO PER

Dettagli

Allegato 1. Modalità operative per l iscrizione. all Albo Fornitori Toscana Aeroporti SpA

Allegato 1. Modalità operative per l iscrizione. all Albo Fornitori Toscana Aeroporti SpA Allegato 1 Modalità operative per l iscrizione all Albo Fornitori Toscana Aeroporti SpA 1) STRUTTURA DELL ALBO FORNITORI L Albo Fornitori è articolato nelle seguenti categorie: - Categoria A: Servizi e

Dettagli

Disciplinare. ART. 1 Istituzione dell'elenco

Disciplinare. ART. 1 Istituzione dell'elenco ELENCO DEGLI OPERATORI ECONOMICI DI FIDUCIA DELLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA DI ASCOLI PICENO - ex art.125 comma 12 del D.legislativo 12.4.2006 n.163 (approvato con determinazione

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA FORMAZIONE E LA GESTIONE DELL ALBO DEI FORNITORI DI CUI ALL ART. 125 DEL D.LGS. 163/06.

REGOLAMENTO PER LA FORMAZIONE E LA GESTIONE DELL ALBO DEI FORNITORI DI CUI ALL ART. 125 DEL D.LGS. 163/06. REGOLAMENTO PER LA FORMAZIONE E LA GESTIONE DELL ALBO DEI FORNITORI DI CUI ALL ART. 125 DEL D.LGS. 163/06. ARTICOLO 1 - ISTITUZIONE ALBO FORNITORI La Fondazione Teatro Regio di Torino procede all istituzione

Dettagli

LINEE GUIDA PER LA FORMAZIONE E LA GESTIONE DELL ELENCO TELEMATICO DI OPERATORI ECONOMICI DI CUI ALL ART. 125 DEL DLG

LINEE GUIDA PER LA FORMAZIONE E LA GESTIONE DELL ELENCO TELEMATICO DI OPERATORI ECONOMICI DI CUI ALL ART. 125 DEL DLG LINEE GUIDA PER LA FORMAZIONE E LA GESTIONE DELL ELENCO TELEMATICO DI OPERATORI ECONOMICI DI CUI ALL ART. 125 DEL DLG. 163/06 Art. 1 NORMATIVA APPLICABILE, OGGETTO E FINALITA Art. 1 NORMATIVA APPLICABILE,

Dettagli

Criteri e Regole per l istituzione e la gestione dell Elenco Fornitori

Criteri e Regole per l istituzione e la gestione dell Elenco Fornitori Criteri e Regole per l istituzione e la gestione dell Elenco Fornitori 1. Premessa L Istituto per il Credito Sportivo (di seguito anche Istituto o ICS ) intende istituire e disciplinare un Elenco di operatori

Dettagli

REGOLAMENTO DI ISCRIZIONE ALL ALBO FORNITORI SEA. (SQM) rev.0-1.7.2013

REGOLAMENTO DI ISCRIZIONE ALL ALBO FORNITORI SEA. (SQM) rev.0-1.7.2013 REGOLAMENTO DI ISCRIZIONE ALL ALBO FORNITORI SEA. (SQM) rev.0-1.7.2013 1. PREMESSE 1.1. La Società per Azioni Esercizi Aeroportuali S.E.A. (infra SEA ) con sede legale in Segrate (MI), Aeroporto di Milano

Dettagli

IL COMUNE DI GENOVA, di seguito per brevità, denominato Comune, con sede in via Garibaldi 9, Codice Fiscale 00856930102, rappresentato

IL COMUNE DI GENOVA, di seguito per brevità, denominato Comune, con sede in via Garibaldi 9, Codice Fiscale 00856930102, rappresentato CONTRATTO FRA IL COMUNE DI GENOVA E... PER L ESECUZIONE DEL SERVIZIO DI ACCOMPAGNAMENTO EDUCATIVO A FAVORE DI MINORI E NUCLEI DI NAZIONALITÀ STRANIERA SEGUITI DALL UFFICIO CITTADINI SENZA TERRITORIO PERIODO...

Dettagli

CIRCOLARE N. 58/E. Direzione Centrale Servizi ai Contribuenti. Roma 17 ottobre 2008

CIRCOLARE N. 58/E. Direzione Centrale Servizi ai Contribuenti. Roma 17 ottobre 2008 CIRCOLARE N. 58/E Direzione Centrale Servizi ai Contribuenti Roma 17 ottobre 2008 Oggetto: Trasferimento di quote di S.r.l. Art. 36 del decreto legge 25 giugno 2008, n. 112, convertito, con modificazioni,

Dettagli

REGOLAMENTO ALBO FORNITORI NAPOLI SERVIZI SPA

REGOLAMENTO ALBO FORNITORI NAPOLI SERVIZI SPA REGOLAMENTO ALBO FORNITORI NAPOLI SERVIZI SPA Regolamento per l istituzione e la gestione dell Albo Fornitori della Napoli Servizi SpA Art. 1 Oggetto ed ambito di applicazione La Napoli Servizi SpA, in

Dettagli

ASSET CAMERA REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELL ELENCO DEI FORNITORI. Art. 1 ISTITUZIONE E FINALITÀ DELL ELENCO

ASSET CAMERA REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELL ELENCO DEI FORNITORI. Art. 1 ISTITUZIONE E FINALITÀ DELL ELENCO ASSET CAMERA REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELL ELENCO DEI FORNITORI Art. 1 ISTITUZIONE E FINALITÀ DELL ELENCO Ai sensi dell art. 125 comma 12 del D. Lgs. n. 163 del 2006 e s.m.i., avente ad oggetto il Codice

Dettagli

PER IL RILASCIO E L UTILIZZO DEL SERVIZIO DI POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA DELL AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA FEDERICO II PER FINI ISTITUZIONALI

PER IL RILASCIO E L UTILIZZO DEL SERVIZIO DI POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA DELL AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA FEDERICO II PER FINI ISTITUZIONALI REGOLAMENTO PER IL RILASCIO E L UTILIZZO DEL SERVIZIO DI POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA DELL AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA FEDERICO II PER FINI ISTITUZIONALI Approvato con deliberazione n. 463 del 10.08.2015

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA FORMAZIONE E LA GESTIONE DELL ALBO FORNITORI DI PADANIA ACQUE GESTIONE S.P.A.

REGOLAMENTO PER LA FORMAZIONE E LA GESTIONE DELL ALBO FORNITORI DI PADANIA ACQUE GESTIONE S.P.A. REGOLAMENTO PADANIA ACQUE GESTIONE S.P.A. RE02.PGAP01 Pag. 1 a 7 REGOLAMENTO PER LA FORMAZIONE E LA GESTIONE DELL ALBO FORNITORI DI PADANIA ACQUE GESTIONE S.P.A. REGOLAMENTO PADANIA ACQUE GESTIONE S.P.A.

Dettagli

DISCIPLINARE SISTEMA DI QUALIFICAZIONE

DISCIPLINARE SISTEMA DI QUALIFICAZIONE DISCIPLINARE SISTEMA DI QUALIFICAZIONE 1. ENTE AGGIUDICATORE: Nome: Azienda Napoletana Mobilità S.p.A. S Indirizzo : Via G.B. Marino, 1-80125 NAPOLI - Settore: Gare e Appalti Numeri di telefono: +39 0817632104

Dettagli

SCABEC S.P.A. SEDE OPERATIVA: PIAZZA DANTE, 89-80135 NAPOLI TEL. (00) 39 081 5624561 - FAX (00) 39 081 5628569

SCABEC S.P.A. SEDE OPERATIVA: PIAZZA DANTE, 89-80135 NAPOLI TEL. (00) 39 081 5624561 - FAX (00) 39 081 5628569 SCABEC S.P.A. SEDE OPERATIVA: PIAZZA DANTE, 89-80135 NAPOLI TEL. (00) 39 081 5624561 - FAX (00) 39 081 5628569 E-MAIL: @scabec. SITO INTERNET: www.scabec.it PUBBLICO PER LA FORMAZIONE DELL ELENCO DEI FORNITORI

Dettagli

SOCIETA' JESOLO PATRIMONIO S.r.l. REGOLAMENTO SOCIO UNICO COMUNE JESOLO

SOCIETA' JESOLO PATRIMONIO S.r.l. REGOLAMENTO SOCIO UNICO COMUNE JESOLO SOCIETA' JESOLO PATRIMONIO S.r.l. SOCIO UNICO COMUNE JESOLO REGOLAMENTO PER LA COSTITUZIONE E LATENUTA DELL'ELENCO DELLE IMPRESE E DELLE DITTE DA UTILIZZARE PER L'AFFIDAMENTO DI LAVORI, SERVIZI E FORNITURE

Dettagli

COMUNE DI TARZO Provincia di Treviso

COMUNE DI TARZO Provincia di Treviso COMUNE DI TARZO Provincia di Treviso BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DELLA GESTIONE DEI CAMPI DA CALCIO (CIG. 5088440984) Il Comune di Tarzo, in esecuzione della delibera consiliare n.11

Dettagli

Procedura di gara e criteri di aggiudicazione: procedura aperta con il criterio del prezzo più

Procedura di gara e criteri di aggiudicazione: procedura aperta con il criterio del prezzo più PROVINCIA DI PISTOIA Piazza S. Leone n. 1, Pistoia Tel. 0573/374249, Fax 0573/374543: DISCIPLINARE DI GARA PROCEDURA APERTA PER PROVVISTA DI FONDI TRIENNIO 2006/2008 PER IL FINANZIAMENTO DI OPERE PUBBLICHE

Dettagli

POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA

POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA Questo vademecum ha lo scopo di riassumere i concetti relativi alla PEC. Per approfondimenti e verifiche, si rimanda alla legislazione vigente. 1 COS E ED A COSA SERVE PEC

Dettagli

COMUNE DI SARROCH. Provincia di Cagliari

COMUNE DI SARROCH. Provincia di Cagliari COMUNE DI SARROCH Provincia di Cagliari S E T T O R E S E R V I Z I S O C I A L I AVVISO PUBBLICO PER MANIFESTAZIONE DI INTERESSE, PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE AGLI ANZIANI

Dettagli

Servizi di Gestione delle Postazioni di Lavoro SISS

Servizi di Gestione delle Postazioni di Lavoro SISS Servizi di Gestione delle Postazioni di Lavoro SISS PROCEDURA DI QUALIFICAZIONE PER FARMACIE per l iscrizione all Elenco dei fornitori erogatori di Servizi di gestione delle Postazioni di Lavoro nel SISS

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA C O M U N E D I B R U I N O PROVINCIA DI TORINO - C. A. P. 10090 REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELL ALBO PRETORIO DIGITALE Approvato con deliberazione della Giunta Comunale n. 34 del 14/4/2011 Depositato

Dettagli

AVVISO FORMAZIONE ELENCO IMPRESE PER AFFIDAMENTO IN ECONOMIA O TRAMITE PROCEDURA NEGOZIATA DI LAVORI, SERVIZI E FORNITURE

AVVISO FORMAZIONE ELENCO IMPRESE PER AFFIDAMENTO IN ECONOMIA O TRAMITE PROCEDURA NEGOZIATA DI LAVORI, SERVIZI E FORNITURE AREA 24 S.p.A. Corso Cavallotti, 51 18038 SANREMO Tel. 0184 524066 / Fax 0184 524064 area24spa@area24spa.it AVVISO FORMAZIONE ELENCO IMPRESE PER AFFIDAMENTO IN ECONOMIA O TRAMITE PROCEDURA NEGOZIATA DI

Dettagli

DISCIPLINARE DI QUALIFICAZIONE delle Imprese in grado di svolgere servizi di pulizia degli edifici ed aree aziendali

DISCIPLINARE DI QUALIFICAZIONE delle Imprese in grado di svolgere servizi di pulizia degli edifici ed aree aziendali DISCIPLINARE DI QUALIFICAZIONE delle Imprese in grado di svolgere servizi di pulizia degli edifici ed aree aziendali 1) Oggetto del Sistema di qualificazione Il presente atto regola, ai sensi del D.Lgs..

Dettagli

CASSA DEPOSITI E PRESTITI S. p. A. Istruzioni per l iscrizione all Elenco Fornitori

CASSA DEPOSITI E PRESTITI S. p. A. Istruzioni per l iscrizione all Elenco Fornitori CASSA DEPOSITI E PRESTITI S. p. A. Istruzioni per l iscrizione all Elenco Fornitori Indice 1 Registrazione al Portale dei Fornitori... 3 2 Categoria Merceologica... 3 3 Compilazione dei Questionari...

Dettagli

COMUNE DI CANARO. Provincia di Rovigo Ufficio Tecnico Comunale IL COMUNE DI CANARO RENDE NOTO AVVISO PUBBLICO

COMUNE DI CANARO. Provincia di Rovigo Ufficio Tecnico Comunale IL COMUNE DI CANARO RENDE NOTO AVVISO PUBBLICO IL COMUNE DI CANARO RENDE NOTO AVVISO PUBBLICO Oggetto: indagine di mercato per la ricerca, individuazione e selezione di operatori economici da invitare alla procedura negoziata senza previa pubblicazione

Dettagli

Allegato B. Spett. le. Via Cap - Città

Allegato B. Spett. le. Via Cap - Città Prot. n. Cagliari, Spett. le Via Cap - Città OGGETTO: Procedura di affidamento diretto del servizio in economia inerente all imputazione sul SIL Sardegna dei dati relativi allo stato di attuazione degli

Dettagli

COMUNE DI MARTELLAGO - PROVINCIA DI VENEZIA -

COMUNE DI MARTELLAGO - PROVINCIA DI VENEZIA - SETTORE GESTIONE DEL TERRITORIO SERVIZIO MANUTENZIONE DEL PATRIMONIO Prot. 14527/MAN Martellago lì, 17/06/2015 AVVISO PUBBLICO PER L'ISTITUZIONE E L'AGGIORNAMENTO DELL'ELENCO DI OPERATORI ECONOMICI PER

Dettagli

TESTO COORDINATO. Indice

TESTO COORDINATO. Indice TESTO COORDINATO DIRETTIVE TECNICHE PER L ACCREDITAMENTO DEI SOGGETTI FORMATORI CHE GESTISCONO I CORSI DI FORMAZIONE PER LO SVOLGIMENTO DIRETTO DA PARTE DEL DATORE DI LAVORO DEI COMPITI DI PREVENZIONE

Dettagli

Art. 1 Oggetto. Art. 2 Definizioni

Art. 1 Oggetto. Art. 2 Definizioni REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE PROCEDURE DI ACQUISTO IN ECONOMIA, AI SENSI DELL ART. 125 DEL D.LGS. N. 163/2006 E SS.MM.II. DELL AGENZIA REGIONALE PER LA TECNOLOGIA E L INNOVAZIONE Art. 1 Oggetto

Dettagli

COVIP COMMISSIONE DI VIGILANZA SUI FONDI PENSIONE

COVIP COMMISSIONE DI VIGILANZA SUI FONDI PENSIONE DELIBERAZIONE del 30 novembre 2006 COVIP COMMISSIONE DI VIGILANZA SUI FONDI PENSIONE Regolamento recante le procedure relative agli adeguamenti delle forme pensionistiche complementari al decreto legislativo

Dettagli

ALLEGATO B PREMESSO CHE

ALLEGATO B PREMESSO CHE 1 ALLEGATO B SCHEMA DI CONVENZIONE PER REGOLARE I RAPPORTI TRA I CONFIDI/ALTRI FONDI DI GARANZIA E IL GESTORE DEL FONDO DI GARANZIA REGIONALE PO FESR BASILICATA 2007-2013 PREMESSO CHE La Legge Regionale

Dettagli

5. PROCEDURE. 5.1 Presentazione della domanda

5. PROCEDURE. 5.1 Presentazione della domanda 5. PROCEDURE 5.1 Presentazione della domanda Le domande di contributo dovranno essere predisposte e presentate esclusivamente utilizzando gli appositi servizi on-line ad accesso riservato, integrati nel

Dettagli

COMUNE DI CICCIANO. IV SETTORE POLIZIA MUNICIPALE COMMERCIO CIMITERO Corso Garibaldi 80033 Cicciano http://www.comune.cicciano.na.

COMUNE DI CICCIANO. IV SETTORE POLIZIA MUNICIPALE COMMERCIO CIMITERO Corso Garibaldi 80033 Cicciano http://www.comune.cicciano.na. Registro Generale n 272 del 28/04/2014 Determinazione Settoriale n 40 del 23/04/2014 Oggetto: determinazione a contrarre - indizione gara mediante procedura aperta ai sensi dell articolo 55 del Codice

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA PRESENTAZIONE DI ISTANZE E DICHIARAZIONI PER VIA TELEMATICA

REGOLAMENTO PER LA PRESENTAZIONE DI ISTANZE E DICHIARAZIONI PER VIA TELEMATICA COMMUNE DE GRESSAN REGOLAMENTO PER LA PRESENTAZIONE DI ISTANZE E DICHIARAZIONI PER VIA TELEMATICA Approvazione deliberazione del Consiglio comunale n. 10 del 13/01/2012 del Consiglio comunale n. del Art.

Dettagli

SOCIETÀ p.a. ESERCIZI AEROPORTUALI - S.E.A. INFORMAZIONI GENERALI PER LA PARTECIPAZIONE ALLA GARA TELEMATICA

SOCIETÀ p.a. ESERCIZI AEROPORTUALI - S.E.A. INFORMAZIONI GENERALI PER LA PARTECIPAZIONE ALLA GARA TELEMATICA SOCIETÀ p.a. ESERCIZI AEROPORTUALI - S.E.A. Avviso pubblicitario relativo all affidamento del servizio CUTE/CUPPS (C.I.G. nr. 6230767F92 ) INFORMAZIONI GENERALI PER LA PARTECIPAZIONE ALLA GARA TELEMATICA

Dettagli

COMUNE DI SARROCH. Provincia di Cagliari

COMUNE DI SARROCH. Provincia di Cagliari COMUNE DI SARROCH Provincia di Cagliari S E T T O R E S E R V I Z I S O C I A L I AVVISO PUBBLICO PER MANIFESTAZIONE DI INTERESSE, FINALIZZATO ALL AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE IN

Dettagli

BANDO PREMIO IDEA INNOVATIVA, LA NUOVA IMPRENDITORIALITA AL FEMMINILE QUARTA EDIZIONE ART. 1 FINALITA DELL INIZIATIVA

BANDO PREMIO IDEA INNOVATIVA, LA NUOVA IMPRENDITORIALITA AL FEMMINILE QUARTA EDIZIONE ART. 1 FINALITA DELL INIZIATIVA BANDO PREMIO IDEA INNOVATIVA, LA NUOVA IMPRENDITORIALITA AL FEMMINILE QUARTA EDIZIONE ART. 1 FINALITA DELL INIZIATIVA La Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura di Roma, in collaborazione

Dettagli

NUOVO BANDO EFFICIENZA ENERGETICA

NUOVO BANDO EFFICIENZA ENERGETICA NUOVO BANDO EFFICIENZA ENERGETICA Premessa Obiettivo del documento è illustrare la procedura informatica di registrazione, compilazione e presentazione delle domande di agevolazione di cui al decreto del

Dettagli

ASSESSORADU DE S IGIENE E SANIDADE E DE S ASSISTÈNTZIA SOTZIALE ASSESSORATO DELL IGIENE E SANITÀ E DELL ASSISTENZA SOCIALE

ASSESSORADU DE S IGIENE E SANIDADE E DE S ASSISTÈNTZIA SOTZIALE ASSESSORATO DELL IGIENE E SANITÀ E DELL ASSISTENZA SOCIALE Allegato alla Determinazione n. 538/18555 del 17.12.2013 Piano straordinario per lo sviluppo dei servizi socio-educativi per la prima infanzia Finanziamenti ai nidi e micronidi privati, già esistenti e

Dettagli

Ministero della Salute

Ministero della Salute Ministero della Salute DIREZIONE GENERALE DELLA COMUNICAZIONE E DELLE RELAZIONI ISTITUZIONALI REGOLAMENTO PER L ISCRIZIONE NELL ELENCO DEGLI OPERATORI ECONOMICI DI CUI ALL ART. 125 DEL D. LGS. 163/2006

Dettagli

SCHEMA DI DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA RECANTE REGOLAMENTO CONCERNENTE DISPOSIZIONI PER L UTILIZZO DELLA POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA.

SCHEMA DI DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA RECANTE REGOLAMENTO CONCERNENTE DISPOSIZIONI PER L UTILIZZO DELLA POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA. SCHEMA DI DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA RECANTE REGOLAMENTO CONCERNENTE DISPOSIZIONI PER L UTILIZZO DELLA POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA. IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA Visto l articolo 87, quinto

Dettagli

ASA SPA. Azienda Servizi Ambientali con sede legale in Livorno via del Gazometro 9

ASA SPA. Azienda Servizi Ambientali con sede legale in Livorno via del Gazometro 9 ASA SPA Azienda Servizi Ambientali con sede legale in Livorno via del Gazometro 9 REGOLAMENTO PER L ISTITUZIONE E LA GESTIONE DELL ELENCO DEGLI OPERATORI ECONOMICI PER SPESE IN ECONOMIA DI CUI ALL ART.

Dettagli

AZIENDA PUBBLICA DI SERVIZI ALLA PERSONA SOLIDARIETA - MONS. D. CADORE. Allegato allo schema di convenzione per la gestione del

AZIENDA PUBBLICA DI SERVIZI ALLA PERSONA SOLIDARIETA - MONS. D. CADORE. Allegato allo schema di convenzione per la gestione del AZIENDA PUBBLICA DI SERVIZI ALLA PERSONA SOLIDARIETA - MONS. D. CADORE ALLEGATO A) ALLA DELIBERAZIONE C.D.A N. 10 IN DATA 15.04.2016 Allegato allo schema di convenzione per la gestione del Servizio di

Dettagli

AVVISO PER L ASSEGNAZIONE, PER L ANNO 2010, DEI DIRITTI CIP 6 DI CUI AL DECRETO DEL MINISTRO DELLO SVILUPPO ECONOMICO DEL 27 NOVEMBRE 2009

AVVISO PER L ASSEGNAZIONE, PER L ANNO 2010, DEI DIRITTI CIP 6 DI CUI AL DECRETO DEL MINISTRO DELLO SVILUPPO ECONOMICO DEL 27 NOVEMBRE 2009 AVVISO PER L ASSEGNAZIONE, PER L ANNO 2010, DEI DIRITTI CIP 6 DI CUI AL DECRETO DEL MINISTRO DELLO SVILUPPO ECONOMICO DEL 27 NOVEMBRE 2009 Il Gestore dei Servizi Energetici GSE S.p.A. (di seguito: GSE)

Dettagli

POLIZZA PER RESPONSABILITÀ CIVILE PROFESSIONALE ARCHITETTI SECONDA CONVENZIONE CNAPPC

POLIZZA PER RESPONSABILITÀ CIVILE PROFESSIONALE ARCHITETTI SECONDA CONVENZIONE CNAPPC POLIZZA PER RESPONSABILITÀ CIVILE PROFESSIONALE ARCHITETTI SECONDA CONVENZIONE CNAPPC DISCIPLINARE Il Consiglio Nazionale degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori (di seguito per brevità

Dettagli

REGOLAMENTO PER L AFFIDAMENTO DEGLI INCARICHI PROFESSIONALI DI IMPORTO INFERIORE AD EURO 100.000,00 ATTINENTI I SERVIZI DI ARCHITETTURA ED INGEGNERIA

REGOLAMENTO PER L AFFIDAMENTO DEGLI INCARICHI PROFESSIONALI DI IMPORTO INFERIORE AD EURO 100.000,00 ATTINENTI I SERVIZI DI ARCHITETTURA ED INGEGNERIA REGOLAMENTO PER L AFFIDAMENTO DEGLI INCARICHI PROFESSIONALI DI IMPORTO INFERIORE AD EURO 100.000,00 ATTINENTI I SERVIZI DI ARCHITETTURA ED INGEGNERIA IN MATERIA DI LAVORI PUBBLICI E I SERVIZI IN MATERIA

Dettagli

Regolamento per l istituzione e la gestione dell Albo Fornitori

Regolamento per l istituzione e la gestione dell Albo Fornitori Regolamento per l istituzione e la gestione dell Albo Fornitori Prot. n. 4010 del 06/08/2013 Regolamento per l istituzione e la gestione dell Albo Fornitori Premessa Sogesid SpA, nel rispetto dei principi

Dettagli

SISTEMA DI QUALIFICAZIONE DI AGENZIE DI PUBBLICITÀ E COMUNICAZIONE DISCIPLINARE

SISTEMA DI QUALIFICAZIONE DI AGENZIE DI PUBBLICITÀ E COMUNICAZIONE DISCIPLINARE SISTEMA DI QUALIFICAZIONE DI AGENZIE DI PUBBLICITÀ E COMUNICAZIONE DISCIPLINARE Premessa - Descrizione delle forniture e dei servizi da appaltare mediante il sistema di qualificazione. ATAF S.p.A. intende

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ACQUISTO DI BENI E SERVIZI MEDIANTE PROCEDURE TELEMATICHE

REGOLAMENTO PER L ACQUISTO DI BENI E SERVIZI MEDIANTE PROCEDURE TELEMATICHE 75 REGOLAMENTO PER L ACQUISTO DI BENI E SERVIZI MEDIANTE PROCEDURE TELEMATICHE ADOTTATO DAL CONSIGLIO COMUNALE CON DELIBERAZIONE N. 105/I0029624P.G. NELLA SEDUTA DEL 27/04/2004 TITOLO I DISPOSIZIONI GENERALI

Dettagli

REGOLAMENTO ALBO FORNITORI PER LAVORI, SERVIZI E FORNITURE

REGOLAMENTO ALBO FORNITORI PER LAVORI, SERVIZI E FORNITURE REGOLAMENTO ALBO FORNITORI PER LAVORI, SERVIZI E FORNITURE 1 INDICE 1. DISPOSIZIONI GENERALI 3 1.1 Oggetto e Finalità 3 1.2 Definizioni 3 1.3 Campo di Applicazione 3 2. PROCEDURA PER L ISCRIZIONE ALL ALBO

Dettagli

FAQ ALBO FORNITORI IPZS

FAQ ALBO FORNITORI IPZS FAQ ALBO FORNITORI IPZS 1. E possibile presentare una domanda di iscrizione all Albo Fornitori in modalità cartacea? No, non è possibile in quanto l unica modalità attraverso la quale è possibile iscriversi

Dettagli

Il glossario della Posta Elettronica Certificata (PEC) Diamo una definizione ai termini tecnici relativi al mondo della PEC.

Il glossario della Posta Elettronica Certificata (PEC) Diamo una definizione ai termini tecnici relativi al mondo della PEC. Il glossario della Posta Elettronica Certificata (PEC) Diamo una definizione ai termini tecnici relativi al mondo della PEC. Avviso di mancata consegna L avviso, emesso dal sistema, per indicare l anomalia

Dettagli

Guida alla trasmissione della richiesta di erogazione della prima quota di contributo

Guida alla trasmissione della richiesta di erogazione della prima quota di contributo Guida alla trasmissione della richiesta di erogazione della prima quota di contributo 1. Credenziali di accesso alla piattaforma Ai fini della trasmissione della richiesta di erogazione della prima quota

Dettagli

DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE SERVIZIO POLI TICHE PER IL LAVORO 13 ottobre 2015, n. 1895

DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE SERVIZIO POLI TICHE PER IL LAVORO 13 ottobre 2015, n. 1895 47649 parte degli appaltatori e subappaltatori a comunicare tempestivamente alla Regione o al Comune eventuali modifiche che dovessero intervenire successivamente. La Società, fermo restando gli impegni

Dettagli

Approvato con deliberazione della Giunta Provinciale n. 254 del 23/12/2013.

Approvato con deliberazione della Giunta Provinciale n. 254 del 23/12/2013. BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PER LA SOSTITUZIONE DI GENERATORI DI CALORE Approvato con deliberazione della Giunta Provinciale n. 254 del 23/12/2013. 1. FINALITÀ DELL INIZIATIVA La Provincia di

Dettagli

GUIDA ALLA PRESENTAZIONE DI PRATICHE EDILIZIE RESIDENZIALI PER VIA TELEMATICA

GUIDA ALLA PRESENTAZIONE DI PRATICHE EDILIZIE RESIDENZIALI PER VIA TELEMATICA GUIDA ALLA PRESENTAZIONE DI PRATICHE EDILIZIE RESIDENZIALI PER VIA TELEMATICA INTRODUZIONE Sempre di più l evoluzione normativa è rivolta a favorire l'uso dell'informatica come strumento privilegiato nei

Dettagli

PROGETTO BIKE SHARING E BIKE SAVING IMPORTO COMPLESSIVO DI PROGETTO 536.328,00

PROGETTO BIKE SHARING E BIKE SAVING IMPORTO COMPLESSIVO DI PROGETTO 536.328,00 AVVISO PUBBLICO PER LA COSTITUZIONE DI UN ELENCO DI PROFESSIONISTI DA INVITARE PER L AFFIDAMENTO DI INCARICO DI PROGETTAZIONE DEFINITIVA, ESECUTIVA E COORDINAMENTO DELLA SICUREZZA IN FASE DI PROGETTAZIONE

Dettagli

REGOLAMENTO ELENCO OPERATORI ECONOMICI PER L AFFIDAMENTO DI LAVORI

REGOLAMENTO ELENCO OPERATORI ECONOMICI PER L AFFIDAMENTO DI LAVORI REGOLAMENTO ELENCO OPERATORI ECONOMICI PER L AFFIDAMENTO DI LAVORI PREMESSE Art. 1 ISCRIZIONE. Art. 2 - MODALITA. Art. 3 CASI DI NON ACCETTAZIONE. Art. 4 CASI DI SOSPENSIONE DELL ISCRIZIONE. Art. 5 CANCELLAZIONE

Dettagli

NORMATIVA DEL SISTEMA DEI FORNITORI DI PRODOTTI PER L INFRASTRUTTURA

NORMATIVA DEL SISTEMA DEI FORNITORI DI PRODOTTI PER L INFRASTRUTTURA NORMATIVA DEL SISTEMA DEI FORNITORI DI PRODOTTI PER L INFRASTRUTTURA Rev. 1 edizione maggio 2015 Indice Articolo 1 Istituzione del Sistema di qualificazione Articolo 2 Documentazione correlata e modelli

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA CERTIFICAZIONE DI EMISSIONE ACUSTICA AMBIENTALE DELLE MACCHINE ED ATTREZZATURE DESTINATE A FUNZIONARE ALL APERTO APRILE 2012

REGOLAMENTO PER LA CERTIFICAZIONE DI EMISSIONE ACUSTICA AMBIENTALE DELLE MACCHINE ED ATTREZZATURE DESTINATE A FUNZIONARE ALL APERTO APRILE 2012 DIRETTIVA 2000/14/CE REGOLAMENTO PER LA CERTIFICAZIONE DI EMISSIONE ACUSTICA AMBIENTALE DELLE MACCHINE ED ATTREZZATURE DESTINATE A FUNZIONARE ALL APERTO APRILE 2012 INDICE 1 - Generalità...2 2 - Applicabilità...2

Dettagli

I-Crema: Attrezzature per gas sotto pressione 2011/S 145-241236 BANDO DI GARA SETTORI SPECIALI. Forniture

I-Crema: Attrezzature per gas sotto pressione 2011/S 145-241236 BANDO DI GARA SETTORI SPECIALI. Forniture 1/5 Avviso nel sito web TED: http://ted.europa.eu/udl?uri=ted:notice:241236-2011:text:it:html I-Crema: Attrezzature per gas sotto pressione 2011/S 145-241236 BANDO DI GARA SETTORI SPECIALI Forniture SEZIONE

Dettagli

Guida alla trasmissione della richiesta di erogazione della prima quota di contributo v.2

Guida alla trasmissione della richiesta di erogazione della prima quota di contributo v.2 Guida alla trasmissione della richiesta di erogazione della prima quota di contributo v.2 1. Credenziali di accesso alla piattaforma Ai fini della trasmissione della richiesta di erogazione della prima

Dettagli

CONSIGLIO DELL ORDINE DEGLI AVVOCATI DI ORISTANO. Regolamento della pratica forense

CONSIGLIO DELL ORDINE DEGLI AVVOCATI DI ORISTANO. Regolamento della pratica forense Allegato alla Delibera CdO n.52/2008 del 25/3/2008 ARTICOLO 1 ( Domanda) CONSIGLIO DELL ORDINE DEGLI AVVOCATI DI ORISTANO Regolamento della pratica forense Il praticante che intenda iscriversi deve presentare,

Dettagli

CITTA DI CASTELVETRANO Provincia di Trapani

CITTA DI CASTELVETRANO Provincia di Trapani CITTA DI CASTELVETRANO Provincia di Trapani Siciliana ia Regionale di Trapani REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI SPORTIVI Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 11 del 02 febbraio

Dettagli

AVVISO PUBBLICO. Pagina 1 di 5

AVVISO PUBBLICO. Pagina 1 di 5 AVVISO PUBBLICO ISTITUZIONE ELENCO DEGLI OPERATORI ECONOMICI A CUI ATTINGERE PER L INVITO NELLE PROCEDURE DI AFFIDAMENTO DI CONTRATTI PUBBLICI, CON PROCEDURA NEGOZIATA O IN ECONOMIA, RELATIVI A LAVORI,

Dettagli

ACQUISIZIONE DI BENI E SERVIZI IN ECONOMIA DI CUI ALL ART. 125 DEL D.LGS. n. 163/2006 DELLA REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA. DIRETTIVA GENERALE

ACQUISIZIONE DI BENI E SERVIZI IN ECONOMIA DI CUI ALL ART. 125 DEL D.LGS. n. 163/2006 DELLA REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA. DIRETTIVA GENERALE Allegato n. 1 alla Delib.G.R. n. 38/12 del 30.9.2014 ACQUISIZIONE DI BENI E SERVIZI IN ECONOMIA DI CUI ALL ART. 125 DEL D.LGS. n. 163/2006 DELLA REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA. DIRETTIVA GENERALE SOMMARIO

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA FORMAZIONE DELL ELENCO DEI FORNITORI

REGOLAMENTO PER LA FORMAZIONE DELL ELENCO DEI FORNITORI REGOLAMENTO PER LA FORMAZIONE DELL ELENCO DEI FORNITORI Approvato con Delibera del Consiglio Direttivo n. 15 del 21 Dicembre 2015 FORMAZIONE ELENCO DEI FORNITORI Art. 1 Istituzione e ambito di applicazione

Dettagli

REGOLAMENTO ISTITUTIVO

REGOLAMENTO ISTITUTIVO REGOLAMENTO ISTITUTIVO Art. 1 lstituzione del Sistema di qualificazione dei Cataloghi formativi 1.1 Il presente Regolamento disciplina il procedimento di qualificazione e di aggiornamento dei Cataloghi

Dettagli

AVVISO DI GARA. Fornitura di Servizi Professionali PLM. Servizi e prestazioni. Durata Accordo quadro 36 mesi. 4.400.000,00 Euro

AVVISO DI GARA. Fornitura di Servizi Professionali PLM. Servizi e prestazioni. Durata Accordo quadro 36 mesi. 4.400.000,00 Euro AVVISO DI GARA INFORMAZIONI DI SINTESI Nr Gara 1000057118 Oggetto Descrizione della fornitura Tipologia di fornitura Durata contratto/lavoro Fornitura di Servizi Professionali PLM Accordo Quadro per la

Dettagli

REGOLAMENTO ALBO FORNITORI

REGOLAMENTO ALBO FORNITORI ALL. TO 3 REGOLAMENTO ALBO FORNITORI 1 Art. 1 ISCRIZIONE. L iscrizione: a) è riservata alle imprese individuali o collettive legalmente costituite; b) viene effettuata per categorie merceologiche o per

Dettagli

Bando di gara per l alienazione di automezzi dichiarati fuori uso.

Bando di gara per l alienazione di automezzi dichiarati fuori uso. Direzione generale Oggetto: Bando di gara per l alienazione di automezzi dichiarati fuori uso. La presente richiesta ha per oggetto il ritiro degli automezzi fuori uso depositati presso il Servizio Territoriale

Dettagli

Bando Diffusione della CRS nelle scuole lombarde

Bando Diffusione della CRS nelle scuole lombarde Bando Diffusione della CRS nelle scuole lombarde 1. Premesse 1.1 Per incarico della Regione Lombardia, Lombardia Informatica S.p.A. cura la realizzazione della Carta Regionale dei Servizi (CRS) e la sua

Dettagli

Il sottoscritto nato a il Titolare (o legale rappresentante)

Il sottoscritto nato a il Titolare (o legale rappresentante) DOCUMENTAZIONE AMMINISTRATIVA MODULO I Procedura ristretta accelerata per l affidamento delle prestazioni relative all allestimento della mostra temporanea dal titolo provvisorio

Dettagli

BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE PER IL PERIODO 01/07/2015-31/12/2019 CIG Z441113766

BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE PER IL PERIODO 01/07/2015-31/12/2019 CIG Z441113766 BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE PER IL PERIODO 01/07/2015-31/12/2019 CIG Z441113766 In esecuzione delle deliberazioni di Giunta Comunale n. n. 148 del 17 settembre 2014

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA

DISCIPLINARE DI GARA Settore Lavori Pubblici Servizio Amministrativo Direttore di Settore e R.U.P. arch. Antonello Longoni Protocollo int. n. 15993 AL/gp Lecco, 18.03.2015 DISCIPLINARE DI GARA Cottimo fiduciario ad affidamento

Dettagli

SISTEMA DI SELEZIONE DI FORNITORI QUALIFICATI PER LE CONSULENZE ED I SERVIZI PROFESSIONALI CORRELATI ALL ESECUZIONE DI LAVORI.

SISTEMA DI SELEZIONE DI FORNITORI QUALIFICATI PER LE CONSULENZE ED I SERVIZI PROFESSIONALI CORRELATI ALL ESECUZIONE DI LAVORI. SISTEMA DI SELEZIONE DI FORNITORI QUALIFICATI PER LE CONSULENZE ED I SERVIZI PROFESSIONALI CORRELATI ALL ESECUZIONE DI LAVORI Disciplinare Disciplinare Sistema di Selezione - Pagina 2 di 6 INDICE 1. Oggetto................................................................................

Dettagli

IL RAGIONIERE GENERALE DELLO STATO

IL RAGIONIERE GENERALE DELLO STATO Determina del Ragioniere generale dello Stato concernente le modalità di trasmissione e gestione di dati e comunicazioni ai Registri di cui al decreto legislativo 27 gennaio 2010, n. 39, concernente la

Dettagli

Università degli Studi dell Aquila Facoltà di Scienze della Formazione

Università degli Studi dell Aquila Facoltà di Scienze della Formazione Dispositivo n. 29-2010 del 29 novembre 2010 Prot. n. 1949-2010 del 29 novembre 2010 La Preside della VISTO il DPR 11 luglio 1980, n 382, in particolare gli artt. 9, 100 e 114, e successive modificazioni

Dettagli

COMUNE DI CALUSO Provincia di Torino

COMUNE DI CALUSO Provincia di Torino COMUNE DI CALUSO Provincia di Torino COPIA SETTORE AMMINISTRATIVO E DEI SERVIZI ALLA PERSONA DETERMINAZIONE N. 40 del 18-05-2016 (art. 183, comma 9 del D.lgs. 18-08-2000 n. 267) OGGETTO : Servizio di ristorazione

Dettagli

CITTÀ DI MINERBIO PROVINCIA DI BOLOGNA REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI IN CONTO CAPITALE PER L INSTALLAZIONE DI PANNELLI SOLARI TERMICI

CITTÀ DI MINERBIO PROVINCIA DI BOLOGNA REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI IN CONTO CAPITALE PER L INSTALLAZIONE DI PANNELLI SOLARI TERMICI CITTÀ DI MINERBIO PROVINCIA DI BOLOGNA REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI IN CONTO CAPITALE PER L INSTALLAZIONE DI PANNELLI SOLARI TERMICI Approvato con deliberazione di C.C. n. 52 del 29/09/2008

Dettagli

COMUNE DI SINNAI (Provincia di Cagliari)

COMUNE DI SINNAI (Provincia di Cagliari) COMUNE DI SINNAI (Provincia di Cagliari) SETTORE ECONOMICO SOCIALE, PUBBLICA ISTRUZIONE,CULTURA, BIBLIOTECA E POLITICHE DEL LAVORO Istruzioni operative per l iscrizione al Portale SardegnaCAT e l accesso

Dettagli

ISTITUTO DI SANTA MARGHERITA Piazza Santa Balbina, 8-00153 Roma, Tel 06 5750955 Fax 0657138655

ISTITUTO DI SANTA MARGHERITA Piazza Santa Balbina, 8-00153 Roma, Tel 06 5750955 Fax 0657138655 DISCIPLINARE DI GARA Art. 1 - OGGETTO DELL APPALTO L'appalto ha per oggetto il servizio di pulizia dei locali della sede dell Istituto di Santa Margherita. Art. 2 - LUOGO DI ESECUZIONE DELL'APPALTO I servizi

Dettagli

PROVINCIA DI VERONA 1/5

PROVINCIA DI VERONA 1/5 PROVINCIA DI VERONA AVVISO PER LA FORMAZIONE DELL ELENCO DELLE IMPRESE DA INVITARE ALLE PROCEDURE RISTRETTE SEMPLIFICATE PER GLI APPALTI DI LAVORI PER L ANNO 2014 ED ESTENSIONE ALLE PROCEDURE NEGOZIATE

Dettagli

CITTA DI CERIGNOLA PROVINCIA DI FOGGIA Piazza della Repubblica, 1 tel. 0085410266/214 fax 0885410290 SERVIZIO SPORTELLO UNICO AA.PP.

CITTA DI CERIGNOLA PROVINCIA DI FOGGIA Piazza della Repubblica, 1 tel. 0085410266/214 fax 0885410290 SERVIZIO SPORTELLO UNICO AA.PP. CITTA DI CERIGNOLA PROVINCIA DI FOGGIA Piazza della Repubblica, 1 tel. 0085410266/214 fax 0885410290 SERVIZIO SPORTELLO UNICO AA.PP. BANDO DI CONCORSO PUBBLICO PER L ASSEGNAZIONE DI N. 20 AUTORIZZAZIONI

Dettagli

Portale fornitori di Coni Servizi S.p.A.

Portale fornitori di Coni Servizi S.p.A. CONI SERVIZI S.P.A. Largo Lauro De Bosis n 15, 00135 Roma Portale fornitori di Coni Servizi S.p.A. Istruzioni operative per la presentazione telematica delle offerte Istruzioni operative gare pubbliche

Dettagli

Guida alla trasmissione delle richieste di erogazione delle quote di contributo v.3

Guida alla trasmissione delle richieste di erogazione delle quote di contributo v.3 Guida alla trasmissione delle richieste di erogazione delle quote di contributo v.3 1. Credenziali di accesso alla piattaforma Ai fini della trasmissione delle richieste di erogazione delle diverse quote

Dettagli

COMUNE DI TURRIACO. Provincia di Gorizia

COMUNE DI TURRIACO. Provincia di Gorizia Provincia di Gorizia REGOLAMENTO PER L ISTITUZIONE DELL ELENCO DEGLI OPERATORI ECONOMICI E DEI SOGGETTI ABILITATI AI SERVIZI DI INGEGNERIA ED ARCHITETTURA Approvato con deliberazione consiliare n.. di

Dettagli

CONVENZIONE TECNICO-ECONOMICA Informazioni per gli Iscritti sul Servizio di Firma Digitale

CONVENZIONE TECNICO-ECONOMICA Informazioni per gli Iscritti sul Servizio di Firma Digitale ORDINE INGEGNERI DELLA PROVINCIA DI NAPOLI CONVENZIONE TECNICO-ECONOMICA Informazioni per gli Iscritti sul Servizio di Firma Digitale Indice generale 1 - Premessa... 2 2 - Descrizione dell Infrastruttura...

Dettagli