Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download ""

Transcript

1

2 Il Conservatorio Santa Cecilia non è una semplice scuola di musica, è un luogo dove si chiede di educare i talenti a diventare dei veri musicisti. Non bisogna aver paura di rendersi impopolari quando si predilige la qualità. Adesso sento di essere felice, perché mi accorgo di non avere avuto mai paura. Edda Silvestri

3 Redazione a cura di Giancarlo Iacomini e Silvia Evelyne Montanaro Conservatorio di Musica Santa Cecilia - Roma Ottobre 2013

4 INDICE Prefazione : tracciato di un percorso 6 Lavori di restauro e recupero 11 Identità 16 La SEDE di Sant andrea delle fratte 19 Studenti 24 Offerta didattica 31 produzione artistica 35 Rapporti internazionali 44 Ringraziamenti del Direttore Edda Silvestri 47

5 PREFAZIONE Questo documento è il resoconto di un esperienza, in numeri e in fatti. Un esperienza iniziata il 28 settembre 2006 quando il M Edda Silvestri assumeva l incarico di dirigere il prestigioso Conservatorio Santa Cecilia di Roma. Un incarico assunto inizialmente con funzioni vicarie del Commissario straordinario, per risollevare le sorti di un ente commissariato per gravi irregolarità amministrative. Un impegno durato sino a tutto il 2013, con una prima elezione nel 2007 e una seconda riconferma, un acclamazione, avvenuta nell'elezione per il triennio : 113 voti su 157 votanti. La tenacia e la passione sono stati i caratteri distintivi di una politica riformista che ha portato a un graduale cambiamento degli assetti ricevuti in eredità e a una crescita complessiva, dettagliatamente riportata in questo documento. Le difficoltà e le battaglie non sono mancate, soprattutto verso sacche di inerzia e resistenze conservatrici, ma l'esito ha ripagato lo sforzo: ogni sfida fortifica e rende più chiaro il cammino. Questo resoconto vuole essere, inoltre, un momento di condivisione con le istituzioni, gli utenti, l opinione pubblica e il personale, nella consapevolezza di ritrarre un quadro di ampia trasparenza e di inevitabile parzialità: sarebbe impossibile dedicare uno spazio di riconoscimento alle innumerevoli persone ed esperienze che in questi anni hanno popolato la scena del Conservatorio. Il lavoro è diviso per settori: dalla gestione finanziaria ai lavori di manutenzione e ammodernamento delle strutture, dallo sviluppo di politiche di comunicazione all'acquisizione della sede di Sant Andrea delle Fratte, dall attività didattica e artistica ai rapporti internazionali. 5

6 : tracciato di un percorso Rilanciare il nome, il ruolo e l'immagine del Conservatorio Santa Cecilia ha significato, innanzitutto, prendere coscienza dello stato nel quale la massima Istituzione formativa del mondo musicale veniva a trovarsi relativamente alla struttura e alle attrezzature nel 2006, anno di insediamento della nuova gestione. Parco strumenti connotato da vetustà evidente, la Sala Accademica fortemente limitata nel suo naturale utilizzo e anch'essa segnata da gravi criticità dovute a trascuratezza e mancata manutenzione degli impianti. Nessun intervento di qualificazione delle aule, lo storico edificio di Via dei Greci inadeguato alle necessità logistiche e compromesso nella sua tenuta statica: un panorama francamente difficile, tale da indurre sentimenti di rinuncia piuttosto che di entusiasmo. Eppure si poteva. Con la collaborazione di tutti, del Consiglio Accademico e del Consiglio di Amministrazione, si è programmato e realizzato nell'arco dei due mandati di Direzione un imponente piano di recupero, ammodernamento e risanamento del patrimonio del Conservatorio, mobiliare e immobiliare. Ricominciare dal dato: questo il punto di partenza, a iniziare dalla verifica del patrimonio. È del 2009 la definitiva certificazione del patrimonio strumentale del Conservatorio, mai realizzata in oltre 130 anni di storia. Ad oggi il Conservatorio è proprietario di oltre 2 milioni di Euro di strumenti, tutti regolarmente inventariati e catalogati. Nel corso del primo mandato di Direzione, triennio , la prima pianificazione: intere sezioni strumentali rinnovate o addirittura acquistate ex novo colmando il vuoto. Recupero e restauro degli organi Walcker-Tamburini e Mascioni, sonorizzazione della Sala Accademica e radicale rinnovo della Sala regia, implementazione degli strumenti di ricerca legati ai nuovi linguaggi musicali, rinnovo del parco strumentale (pianoforti, sassofoni, strumenti a percussione, basso tuba ecc.), tutto ciò ha rappresentato il risultato dello sforzo, di risorse umane e finanziarie, di una collettività che con entusiasmo si ritrovava intorno a un progetto. Un progetto che aggrediva, accanto e oltre l'ammodernamento del patrimonio mobiliare, le criticità della sede di Via dei Greci. 6

7 Sono di quegli stessi anni i primi interventi sistematici, tessere dell'unico mosaico del recupero e della valorizzazione del Santa Cecilia, in materia di edilizia e bonifica degli ambienti: climatizzazione delle aule, avvio dei lavori di adeguamento della Sala Accademica, messa a norma dell'impianto di riscaldamento. Uno sforzo, come detto, imponente: ,12 impegnati e spesi per dare una prima, fondamentale, spinta al Conservatorio. Per metterlo nelle condizioni di dare risalto alle grandi risorse umane di cui pure il Santa Cecilia è sempre stato ricco. Un triennio nel quale era necessario avviare interlocuzioni in grado di sostenere l'ambizioso progetto di rilancio dell Istituto, recuperando risorse, avendo nel contempo la capacità di gestire il proprio, autofinanziando gli interventi senza gravare sulle famiglie: è un fatto che dal 2010 i contributi accademici sono bloccati, pure in presenza di importanti investimenti in conto capitale. E che tale intendimento non fosse il rapsodico spunto di un momento, seppure lungo un triennio, è dimostrato dal secondo mandato di Direzione. Nel triennio la programmazione prosegue senza remore e senza tentennamenti. Acquisiti i primi risultati, occorreva definire le politiche del definitivo rilancio. È del luglio 2010 la convenzione quadro con il Ministero delle Infrastrutture per il risanamento delle lesioni statiche del Conservatorio e gli interventi di adeguamento e ammodernamento della Sala Accademica: oltre ,00 - tra fondi reperiti da terzi e autofinanziamento - finalizzati ad interventi che mancavano da troppi anni. Al termine dell'a.a. 2012/2013 sono conclusi i lavori di consolidamento della sede, definiti gli interventi di completo rifacimento degli impianti elettrici della Sala Accademica, in via di ultimazione i lavori che consentiranno alla Sala - cosa mai avvenuta prima - di ottenere le autorizzazioni previste dalla vigente normativa per i pubblici spettacoli. Accanto alla sede, il progressivo ammodernamento delle attrezzature didattiche: le classi teoriche dotate di strumenti multimediali, e poi gli strumenti per la musica antica e la fisarmonica, gli strumenti a percussione e l'allestimento dell'aula per la musica applicata, attiva da novembre 2013, gli strumenti per il jazz e i clarinetti, gli oboe e il completamento di un progetto, unico in Italia, di studio della spazializzazione del suono. E ancora insonorizzazione delle aule. 7

8 Nel triennio si sono investiti in interventi duraturi, strutturali e perciò stesso funzionali allo sviluppo dell'istituzione, altri ,00 Nel corso di questi ultimi sei anni, il Ministero ha finanziato il complessivo progetto di rilancio del Conservatorio con ,00, il resto è - per il 30% delle risorse impegnate - il frutto di una programmazione attenta e funzionale al futuro. Andamento delle spese di investimento Finanziamenti degli investimenti in conto capitale Autofinanziamento 28% 72% M.I.U.R. 8

9 E che quelli presentati non siano poi dati così banali è dato dal fatto, un altro fatto, che la politica di rilancio e sviluppo del Santa Cecilia non ha riguardato solo struttura e attrezzatura, ma anche qualità di offerta formativa, di produzione e valorizzazione delle risorse umane. Negli stessi anni nei quali si impegnava oltre un milione di Euro nelle attrezzature e nella sede, presupposto materiale di ogni qualità immaginabile, il Conservatorio conosce il massimo sforzo della sua storia negli investimenti sulle risorse interne, sulla qualità dei docenti e della docenza. Ammodernare la struttura per valorizzare il patrimonio umano che hai a disposizione: questa, in sintesi, la missione e il compito. La contrattazione decentrata di Istituto è lo strumento per riconoscere la qualità del lavoro svolto dal personale docente e tecnico-amministrativo in servizio presso il Conservatorio: dai poco più di ,00 del 2007 si passa agli oltre ,00 del 2008 fino a toccare, nell'anno in corso, gli ,00, solo in parte di provenienza ministeriale. Ancora una volta la programmazione è la via maestra del reperimento di risorse aggiuntive, attraverso il coinvolgimento di Enti locali e terzi , , ,00 I Contratti di Istituto: valorizzazione delle risorse umane Investimenti , , , , ,00 0,

10 Si assiste a un continuo e progressivo sviluppo della macchina Santa Cecilia. Lo sforzo iniziale e la costanza di intenti vengono premiati anche con l'attenzione che intorno si comincia a percepire. È del 2009 la Convenzione quadro con la quale la Provincia di Rieti pone a disposizione del Conservatorio la storica sede di Villa Battistini per la realizzazione di corsi decentrati: nell'a.a. 2012/ iscritti, 25 docenti impegnati, risorse strumentali e finanziarie che implementano la capacità di presenza dell'istituzione sul territorio, al punto da costituire una realtà solidissima nel panorama reatino. Qualità nel porre mano ai presupposti materiali, qualità nella valorizzazione delle risorse umane disponibili. Ma nulla cresce di sola autoreferenzialità. I sei ultimi anni di Direzione sono stati caratterizzati dalla presenza delle eccellenze del panorama musicale internazionale, tra le tante: Nicola Piovani, Uto Ughi, Salvatore Accardo, Salvatore Sciarrino, Bruno Giuranna, Ronald Ebrecht, Klaus Stoll, Giovanni Sollima, Giuseppe Sabbatini, Daniela Dessì, Aldo Ciccolini, Mariella Devia, Ennio Morricone, Michele Campanella, Armando Trovajoli, Giorgio Battistelli, Paolo Bordoni, Francesco Strano, Franco Petracchi, Bruno Campanella, Gloria Lanni. All'apice dello sviluppo, il problema impellente di dotare il Santa Cecilia di nuovi spazi, degni e funzionali: e il lavoro, l'ostinazione e l'abnegazione. Al fondo, S. Andrea delle Fratte, splendido complesso acquisito al patrimonio di Santa Cecilia nel giugno Tutto in funzione dei protagonisti, del sale e del nutrimento stesso dell'essere docente di Conservatorio prima ancora che Direttore. Tutto in funzione degli studenti. Le pagine che seguono fermano alcune immagini, alcuni snodi chiave di un percorso che - al suo termine - onora tutti coloro che vi hanno con dedizione partecipato. 10

11 Lavori di restauro e recupero Restauro del Grande Organo Walcker Tamburini Il Grande Organo monumentale, sito nella Sala Accademica del Conservatorio, fu costruito nel 1894 dalla Ditta Walcker, già conosciuta per i lavori nella Basilica di San Pietro e per gli innumerevoli strumenti costruiti in tutto il mondo, e venne collaudato da musicisti illustri: Marco Enrico Bossi, compositore, direttore di diversi licei musicali italiani, nonché discendente da una famiglia di organisti da generazioni; Filippo Capocci, compositore, organista della basilica di San Giovanni in Laterano dal 1875 e quindi maestro di cappella nella stessa, nonché amico di Franz Liszt, e da Remigio Renzi, organista, compositore e docente presso il Conservatorio di Santa Cecilia. Nei primi anni sessanta del XX secolo l organo fu notevolmente ampliato dalla Ditta Tamburini: dai 39 dell organo Walcker si passò a 83 registri reali, oltre a tutte le unioni, comprese le super e sub-ottave, per un totale di 123 placchette. Questa volta il progetto fu firmato da Fernando Germani, la massima autorità organistica del tempo, che successivamente inaugurò lo strumento e svolse anni di intensa attività concertistica e didattica nei Corsi del Conservatorio e nei Corsi speciali dell Accademia di Santa Cecilia, formando intere generazioni di organisti. Nel 2009 le condizioni generali dello strumento hanno imposto un complesso lavoro di recupero funzionale, affidato ancora una volta alla Ditta Walcker-Mayer, che ha provveduto alla sua completa ripulitura e al suo generale restauro, sostituendo la ormai desueta trasmissione elettro-meccanica con il più moderno e funzionale sistema elettronico. Il 22 novembre 2011 il Grande Organo Walcker Tamburini, dopo due anni di restauro e un investimento complessivo di ,00, è finalmente tornato a suonare sulle note di Bach con il concerto del M Alessandro Licata. I lavori di restauro sono stati realizzati su indicazione del M Jiri Lecian e sono stati supervisionati dai Maestri Lecian e Licata, docenti di Organo e composizione organistica presso il Conservatorio. 11

12 Grande Organo Walcker Tamburini prospetto del 1894 prospetto del 1966 prospetto attuale 12

13 Restauro della matrice in rame Santa Cecilia Il Conservatorio di Roma nasce sotto l altissimo patronato di Santa Cecilia, la Santa vergine e martire, patrona dei musicisti. Nella sede di Via dei Greci la Santa è presente un po dappertutto, ma la sua icona ufficiale è la riproduzione su rame della pala d altare dipinta nella Chiesa di San Carlo ai Catinari da Antonio Gherardi nel La Santa è raffigurata con un foglio di musica in mano contornata da cinque angioletti di cui tre sono impegnati a suonare, violino, liuto e arpa, e gli altri due si dividono il compito di reggere la canonica palma del martirio e l aureola. La riproduzione fu realizzata tra il da Francesco Aquila Faraone ( ca.) che incise su rame, a bulino, l opera del Gherardi. L incisione è stata sottoposta nel 2013 ad un lavoro di restauro per rimuovere le sostanze e le ossidazioni che, accumulatesi nel corso secoli, rappresentavano rischio e pregiudizio per il metallo, compromettendone l integrità e la fruizione estetica. Un trattamento protettivo ha, inoltre, preservato il decorso di invecchiamento. L opera è tuttora in Conservatorio ed è riposta in una teca ammirabile all interno dell ufficio di Direzione. 13

14 Digitalizzazione di libretti d opera conservati presso la Biblioteca del Conservatorio La Biblioteca Musicale Governativa del Conservatorio Santa Cecilia possiede varie collezioni di libretti stampati, dal sec. XVII fino ai giorni nostri. Il numero complessivo supera le unità. È senza ombra di dubbio una delle più importanti collezioni al mondo sia per quantità che per qualità. Tra questi, circa novecento libretti d'opera rappresentati nei teatri romani negli ultimi tre secoli. Il progetto di digitalizzazione, realizzato in collaborazione con la Soprintendenza ai Beni Librari della Regione Lazio e il M.I.U.R., ha portato alla realizzazione di un DVD contenente 825 libretti di opere risalenti ai secoli XVII-XVIII-XIX, rappresentate nei teatri romani: dal Teatro Argentina al Teatro Tor di Nona, dal Teatro Valle al Teatro Costanzi. Il DVD, in versione inglese e italiana, è arricchito con note biografiche degli autori delle musiche e del libretto, oltre che con le schede informative sui Teatri e sulle stamperie. Segue una sezione dedicata alle curiosità. Un grande lavoro di tutela, recupero e valorizzazione, protrattosi dal 2007 a tutto il 2010, con la digitalizzazione di oltre pagine e un impegno finanziario pari a ,00, che ha visto impegnato in prima persona il Direttore della Biblioteca del Conservatorio, il M Domenico Carboni, e coinvolti sette studenti del corso di Biblioteconomia, ai quali si è evidentemente offerta l'opportunità di testare "sul campo" le competenze acquisiste negli anni di studio. 14

15 Visita del Ministro della Difesa alla Biblioteca del Conservatorio. Il direttore dell Biblioteca Mº Domenico Carboni ed il Ministro Giampaolo Di Paola 15

16 identità La Direzione ha promosso un attività di comunicazione strategica per dare effettività al diritto di informazione sia per gli utenti interni che per quelli esterni all istituto. A far data dal 2007 è stato costituito l'ufficio stampa, con lo scopo precipuo di diffondere informazioni riguardanti l attività didattica, artistica e istituzionale, garantendo così la visibilità delle iniziative attraverso la programmazione di interviste, presenze televisive, radiofoniche e sui principali quotidiani e periodici del settore. L attività di comunicazione ha avuto, inoltre, un suo momento caratterizzante nella creazione di una campagna pubblicitaria efficace e di successo. Ciò è stato possibile soprattutto grazie alla capacità di coinvolgere nelle attività artistiche del Santa Cecilia l'assessorato alle Politiche Culturali e Centro Storico di Roma Capitale. A partire dal 2010, così, l'assessorato si è fatto carico dei costi della campagna pubblicitaria sia statica (affissioni e brochure) che dinamica (sui mezzi pubblici). Molta attenzione è stata data anche alla creazione di un identità digitale attraverso la realizzazione del nuovo sito internet, del nuovo logo dell'istituzione e della rete wifi. Un nuovo sito internet Il nuovo sito internet del Conservatorio ha visto la sua messa on line nel 2008, con un anno di anticipo rispetto alla Direttiva n. 8/2009 del Ministero per la Pubblica Amministrazione che imponeva agli enti pubblici di elevare lo standard qualitativo dei siti web istituzionali. Per rispondere pienamente a tali indicazioni la Direzione del Conservatorio, oltre a richiedere la massima attenzione nella realizzazione dei contenuti di grafica e di comunicazione, ha adottato una piattaforma di gestione dinamica dei contenuti (CMS) con codice Open Source (ossia esente da spese di licenze software e di diritto d autore). I vantaggi ottenuti, alla luce dell esperienza di questi anni di attività, sono stati molteplici e apprezzabili non solo dal punto di vista meramente tecnico: il nuovo sito ha contribuito a migliorare l operatività interna e la comunicazione tra la Direzione dell Istituto, il corpo do- 16

17 cente e gli allievi con un dispendio di risorse alquanto razionale e limitato dal punto di vista economico. Grazie a un pannello di controllo estremamente facile da utilizzare è stato possibile inserire e modificare testi, pubblicare file, modificare immagini e aprire nuove sezioni praticamente in tempo reale. Ma non solo: l estrema facilità di utilizzo del back-office ha consentito di svolgere tale lavoro senza dover ricorrere all intervento o alla consulenza di fornitori esterni, se non per rare operazioni di manutenzione e di up-grade tecnico della struttura informatica. Il pannello di controllo utilizzato dal webmaster interno all Istituto consente, inoltre, di controllare gli accessi, di verificare nel dettaglio le modifiche effettuate da altri eventuali redattori, di creare un procedimento di convalida dei contenuti. Oltre all efficacia del back-office, il sito del Conservatorio presenta un codice di programmazione la cui qualità non solo ha ulteriormente migliorato l accessibilità del sito in termini generici di usabilità e di velocità del caricamento delle pagine, ma ha contribuito a raggiungere sul motore di ricerca Google, alla parola chiave conservatorio, la prima posizione tra tutti i conservatori d Italia: risultato ottenuto senza dover ricorrere ad alcuna spesa in implementazione tecnica del codice stesso (SEO) o in azioni di promozione esterna (SEM). Il sito ha pubblicato oltre articoli e altrettanti documenti, tutti indicizzati e rintracciabili sia nel motore di ricerca interno che attraverso google. In tal modo il Conservatorio ha costruito, di fatto, un sistema open data allineandosi alle recentissime disposizioni in materia di trasparenza e condivisione delle informazioni per le pubbliche amministrazioni. Dal punto di vista dell utente, l organizzazione del sito consente navigabilità tra i contenuti e completa ipertestualità, senza vicoli ciechi. L usabilità viene migliorata anche da strumenti di ricerca e di orientamento, come ad esempio la mappatura in profondità dei contenuti del sito e dal motore di ricerca interno, estremamente preciso nel recupero delle informazioni richieste. Assolutamente affidabile il servizio di hosting: il sito è ospitato in storage in RAID 5, su hardware in cluster per prevenire possibili down della macchina, con uno SLA per eventuali problematiche di 12 ore. 17

18 In questi oltre quattro anni di operatività, la continuità del servizio è stata di circa il 98%. Il complessivo progetto di informatizzazione dei servizi offerti all'utenza trova un ulteriore momento di compimento nell'attivazione, a partire dal 2012, della rete wifi - pubblica e gratuita per tutti gli utenti dell'istituto. Ulteriore esempio di capacità di coinvolgimento degli Enti locali nella vita e nello sviluppo del Conservatorio: la rete, infatti, è stata realizzata aderendo al progetto "Piano Innovazione" promosso dalla Provincia di Roma. Un nuovo logo per Santa Cecilia Sempre nel 2008 vede la luce il nuovo logo del Conservatorio Santa Cecilia. Nato da un idea grafica della Direzione, è caratterizzato da cinque linee orizzontali parallele, un pentagramma, che dall estremità sinistra si ergono sino a formare una curva dal cui apice le linee si protendono verso più direzioni. Uno stile dinamico ma al tempo stesso semplice e lineare per sottolineare il rinnovato impegno del Conservatorio verso l eccellenza, l innovazione, la ricerca, la modernità ma anche la continuità con il suo patrimonio storico. Il nuovo logo è presente in due varianti, a colori e in bianco e nero. La versione a colori, quella ufficiale e di rappresentanza, si tinge di sfumature che variano dal giallo-oro al marrone chiaro, tonalità simbolo di luminosità. Il logo è stato realizzato e donato al Conservatorio a titolo gratuito. 18

19 La Sede DI SANT ANDREA DELLE FRATTE Era il 1869 quando il pianista allievo di Franz Liszt, Giovanni Sgambati e il violinista Ettore Pinelli mettevano le basi, con soli 20 studenti, di ciò che sarebbe diventato uno dei più importanti Istituti di alta formazione artistica e musicale nel mondo. Oggi il Conservatorio Santa Cecilia conta una popolazione di quasi 2000 unità tra studenti, docenti e personale amministrativo. Un dato interessante dal punto di vista culturale ma che nel tempo ha determinato notevoli difficoltà a causa dei problemi strutturali dell edificio che possiede non più di 40 aule e alcune criticità infrastrutturali. Nel 2009 la Direzione ha avviato un intenso lavoro con gli Enti locali e con le Istituzioni di riferimento per individuare un immobile da destinare a ulteriore sede del Conservatorio. Dopo diversi sopralluoghi, la scelta è caduta sull ex caserma Reali Equipaggi di S. Andrea delle Fratte situata in pieno centro storico, nei pressi di Piazza di Spagna e a pochi passi dal Conservatorio. Il complesso si estende su una superficie di 1600 mq, con una disponibilità di ben 30 aule. Dal 2010 è così partito il processo per l acquisizione della sede, appartenente al patrimonio militare dello Stato italiano. Nel 2012 sono arrivati i primi riscontri positivi con il nulla osta da parte del Ministero della Difesa, concessionario della struttura, per il passaggio dell immobile al Conservatorio, mentre il 27 giugno 2013 è stata finalmente siglata la convenzione con l Agenzia del Demanio per la concessione gratuita dell'immobile al Santa Cecilia. Con la nuova sede di S. Andrea delle Fratte, operativa a partire da ottobre 2013, il Conservatorio S. Cecilia ha aperto una nuova e importante pagina della sua storia secolare, in radicale controtendenza rispetto alla storia recente dell'istituzione che, negli ultimi trent'anni, aveva invece assistito a una progressiva contrazione degli spazi e delle sedi a disposizione (via di S. Giacomo, S. Alessio). 19

20 cenni storici La sede di Sant Andrea delle Fratte prende il nome dall adiacente Chiesa denominata un tempo Sant Andrea infra hortos in Pincis. L etimologia del toponimo discende evidentemente dalla caratteristica della zona, all epoca silvestre e con rare abitazioni, situata ai piedi del Pincio. Costruita sul finire del XII secolo, nel punto di confine tra il rione Campo Marzio e quello Colonna, la Chiesa appartenne nel Medioevo agli Scozzesi e fu successivamente donata nel 1585 da Sisto V ai padri Minimi di San Francesco di Paola che avviarono i lavori di costruzione dell annesso convento e quelli di ricostruzione della Chiesa. Ormai in condizioni fatiscenti, la ristrutturazione della Chiesa fu affidata dapprima a Gaspare Guerra, poi a Francesco Borromini che ci lavorò sino alla morte, e infine a Mattia de Rossi. Ulteriori lavori di completamento e le decorazioni furono eseguite nel corso del Settecento e Ottocento da Filippo Barigioni, Luigi Vanvitelli ed altri insigni artisti. Occorsero, comunque, più di due secoli per giungere alla definitiva sistemazione. Elemento di spicco dell arredo della Chiesa sono i due splendidi angeli che il Bernini realizzò per Ponte Sant Angelo nel 1667: Papa Clemente IX li considerò troppo preziosi per essere esposti alle intemperie e sul ponte fece installare copie di bottega. Dalla Chiesa o dal portone adiacente alla facciata si accede al chiostro e al convento. Il cortile interno, dove verdeggia un rigoglioso giardino, è circondato da quattro lati di portici, con colonne doriche di travertino che sorreggono le arcate a tutto sesto: queste ultime sono nove nei lati lunghi e sette nei corti. Le lunette sotto i portici, realizzate nel corso del XVII secolo da più artisti, vennero decorate con una serie di affreschi che raffigurano la "Vita di S. Francesco di Paola". 20

21 Cerimonia di consegna delle chiavi di S. Andrea delle Fratte Conservatorio S. Cecilia - 20 febbraio

22 Concerto della Banda della Marina Militare L on. Gianni Letta e il Dir. Edda Silvestri L on. Guido Crosetto, il Sottosegretario di Stato alla Difesa Dr. Filippo Milone, il Maggiore Luca Andreoli, il Generale C.A Claudio GRAZIANO L on. Gianni Letta, il Sottosegretario di Stato alla Difesa Dr. Filippo Milone, il Generale C.A. dei Carabinieri Tullio DEL SETTE 22

23 Inaugurazione della sede di S. Andrea delle Fratte 1 ottobre 2013 Il Ministro della difesa Mario Mauro, il Presidente Luigi Ferrari, l on. Gianni Letta, il Direttore Edda Silvestri 23

24 Studenti Al Conservatorio Santa Cecilia è, letteralmente, crocevia del mondo. È possibile imbattersi in studenti provenienti da 43 Paesi: dall Azerbaigian all Iran, dalla Bolivia agli Stati Uniti d America, dalla Cina alla Nigeria, dal Canada alla Germania. Storie e vicissitudini, le più personali e disparate, si intrecciano e pongono, inevitabilmente, istanze e urgenze da affrontare e risolvere. Nel 2006, insediamento dell'amministrazione straordinaria, il Conservatorio non applicava nessuna delle disposizioni vigenti in materia di diritto allo studio: inesistenti gli interventi in favore degli studenti, assente ogni considerazione circa il dimensionamento della contribuzione studentesca in senso funzionale alle condizioni di reddito dei singoli studenti. Già al primo anno di Direzione ( ), con l'introduzione delle fasce di reddito in applicazione di quanto previsto dal D.P.C.M. del la contribuzione a carico degli studenti viene riportata a parametri proporzionali alle condizioni di reddito di ciascuno e generalmente ridotta del 25% nel segmento più alto di formazione (biennio), senza essere più aggiornata dal La presenza del Conservatorio accanto agli studenti si evidenzia in corso di tempo attraverso le altre possibili forme di intervento a sostegno del diritto allo studio. Vengono così attivate, immediatamente, le borse di collaborazione già previste dalla L. 391/90 per le Università: nell arco dei due mandati di Direzione, dall a.a. 2006/2007 all a.a. 2012/2013, si è passati dagli ,00 del 2007 ai ,00 del 2013, con una punta di ,00 impegnati nel corso dell anno 2009/

25 Lo schema sotto riportato evidenzia la politica di investimenti operata dal Santa Cecilia in favore del diritto allo studio: ,00 Borse di studio: gli investimenti nel periodo , , , , ,00 0, Dalle 8 borse di collaborazione finanziate nel corso dell a.a. 2007/2008 si è passati alle 24 dell a.a. 2012/2013, coprendo ogni settore formativo attivo presso il Conservatorio: dalla Biblioteca alla Didattica, dalla Collaborazione pianistica al Jazz, alla Musica Elettronica, alla Composizione e all Orchestra e così via, prevedendo per ogni manifestazione ricorrente di rilevanza esterna un supporto da affidare agli studenti, selezionati secondo criteri di merito e reddito. E accanto alle borse di collaborazione, le borse di studio donate da privati coinvolti nel complessivo progetto di rilancio del Santa Cecilia : nascono così il Premio Via Vittoria, le Borse Fidapa, le Borse di studio Adriana Giannuzzi, solo per citarne alcune. 25

26 Da ultimo, nel corso dell ultimo anno accademico, il Conservatorio formalizza una convenzione di servizio che consentirà agli studenti fuori sede di poter trovare alloggi in condizioni di assoluta legalità e sicurezza senza alcun onere aggiuntivo. Contemporaneamente il lavoro si concentra all interno del vivere quotidiano: e così sono state attivate le procedure online di iscrizione e ammissione; è stata redatta la prima Guida dello studente contenente le informazioni essenziali sul Conservatorio e sui corsi di studio. Studenti del Conservatorio 26

27 La popolazione studentesca nel periodo è cresciuta all incirca del 40%: n. studenti a.a. 2007/2008 a.a. 2008/2009 Popolazione studentesca a.a. 2009/2010 a.a. 2010/2011 a.a. 2011/2012 a.a. 2012/2013 totale studenti per a.a La crescita maggiore si è registrata nei Dipartimenti di Musica Elettronica e di Jazz, in quest ultimo il numero degli iscritti è addirittura quintuplicato: n. studenti a.a. 2007/ 2008 a.a. 2008/ 2009 Dipartimento Jazz a.a. 2009/ 2010 a.a. 2010/ 2011 a.a. 2011/ 2012 a.a. 2012/ 2013 tot. iscritti Dip. Jazz

Istituto di Alta Formazione Musicale - Conservatorio Niccolò Paganini - Genova DIPARTIMENTO DI NUOVE TECNOLOGIE E LINGUAGGI MUSICALI SCUOLA DI JAZZ

Istituto di Alta Formazione Musicale - Conservatorio Niccolò Paganini - Genova DIPARTIMENTO DI NUOVE TECNOLOGIE E LINGUAGGI MUSICALI SCUOLA DI JAZZ Istituto di Alta Formazione Musicale - Conservatorio Niccolò Paganini - Genova DIPARTIMENTO DI NUOVE TECNOLOGIE E LINGUAGGI MUSICALI SCUOLA DI JAZZ DCPL07 - CORSO DI DIPLOMA ACCADEMICO DI PRIMO LIVELLO

Dettagli

BIENNIO DI SECONDO LIVELLO IN DISCIPLINE MUSICALI MUSICA ELETTRONICA E TECNOLOGIE DEL SUONO

BIENNIO DI SECONDO LIVELLO IN DISCIPLINE MUSICALI MUSICA ELETTRONICA E TECNOLOGIE DEL SUONO BIENNIO DI SECONDO LIVELLO IN DISCIPLINE MUSICALI MUSICA ELETTRONICA E TECNOLOGIE DEL SUONO Requisiti d'ammissione Dal Regolamento didattico del Conservatorio di Como Ex Art. 24: Ammissione ai corsi di

Dettagli

CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ)

CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ) CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ) La musica è l'armonia dell'anima Alessandro Baricco, Castelli di rabbia Premessa L insegnamento di uno strumento musicale nella

Dettagli

VERBALE N 2/11. In apertura di seduta, previa lettura, viene approvato il verbale n. 1 del 71/02/11.

VERBALE N 2/11. In apertura di seduta, previa lettura, viene approvato il verbale n. 1 del 71/02/11. VERBALE N 2/11 L anno 2011 il giorno 4 del mese di marzo alle ore 12,00 previa osservanza di tutte le formalità prescritte dalle vigenti norme, nella sede del Conservatorio G. Martucci di Salerno si riunisce

Dettagli

Regolamento per il riconoscimento di Crediti Formativi Accademici nei Corsi di Diploma accademico di primo e di secondo livello

Regolamento per il riconoscimento di Crediti Formativi Accademici nei Corsi di Diploma accademico di primo e di secondo livello Istituto Superiore di Studi Musicali "P. Mascagni" - Livorno Regolamento per il riconoscimento di Crediti Formativi Accademici nei Corsi di Diploma accademico di primo e di secondo livello Via Galilei

Dettagli

Allegato A. Il profilo culturale, educativo e professionale dei Licei

Allegato A. Il profilo culturale, educativo e professionale dei Licei Allegato A Il profilo culturale, educativo e professionale dei Licei I percorsi liceali forniscono allo studente gli strumenti culturali e metodologici per una comprensione approfondita della realtà, affinché

Dettagli

23 APRILE 2015 L IDEA

23 APRILE 2015 L IDEA IL PROGETTO 23 APRILE 2015 L IDEA Il 23 aprile è la Giornata mondiale del libro e del diritto d autore, è il giorno di San Giorgio a Barcellona, è il giorno della World Book Night in Inghilterra, è il

Dettagli

(annessa quale Allegato A al Regolamento adottato con D.M. 13 giugno 2007)

(annessa quale Allegato A al Regolamento adottato con D.M. 13 giugno 2007) TABELLA 1 (annessa quale Allegato A al Regolamento adottato con D.M. 13 giugno 2007) TABELLA DI VALUTAZIONE DEI TITOLI PER L INCLUSIONE NELLE GRADUATORIE DI CIRCOLO E DI ISTITUTO DI III FASCIA (ivi compreso

Dettagli

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes Didattica per l Eccellenza Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà Romanae Disputationes Concorso Nazionale di Filosofia 2014-2015 OBIETTIVI DEL CONCORSO Il Concorso Romanae Disputationes

Dettagli

Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria

Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria Ufficio di Segreteria: Viale Liguria Rozzano (MI) Tel. 02 57501074 Fax. 028255740 e-mail: segreteria@medialuinifalcone.it sito: www.icsliguriarozzano.gov.it Recapiti

Dettagli

IL FESTIVAL. Il Tuscia In Jazz, ormai giunto al suo tredicesimo anno, è un festival saldamente radicato nel territorio

IL FESTIVAL. Il Tuscia In Jazz, ormai giunto al suo tredicesimo anno, è un festival saldamente radicato nel territorio IL FESTIVAL Il Tuscia In Jazz, ormai giunto al suo tredicesimo anno, è un festival saldamente radicato nel territorio della Tuscia ma con una forte vocazione internazionale, premiato al Jazzit Awards come

Dettagli

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT edizione 2015 Foto di Benedetta Pitscheider Se il tuo futuro è lo spettacolo, il tuo presente è il Master in Performing Arts Management in collaborazione con OSMOSI

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO Anno Accademico 2014 2015 X Edizione MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI In collaborazione con Federazione Relazioni Pubbliche Italiana DIRETTORE: Prof. Gennaro Iasevoli

Dettagli

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Nazionalità 23, VIA GIOVANNI PAOLO II, 23861, CESANA BRIANZA, LC ITALIANA Data di nascita 09/02/1979

Dettagli

la storia Il luogo: Accademia Brera Castello Sforzesco Piazza alla Scala Duomo Palazzo di Giustizia Università Statale Chiostri Umanitaria

la storia Il luogo: Accademia Brera Castello Sforzesco Piazza alla Scala Duomo Palazzo di Giustizia Università Statale Chiostri Umanitaria Il luogo: la storia Castello Sforzesco Accademia Brera Montenapoleone Il complesso dei Chiostri dell Umanitaria nasce insieme all adiacente Chiesa di Santa Maria della Pace, voluta da Bianca di Visconti

Dettagli

Istituto S.Vincenzo Erba Scuola primaria paritaria parificata LETTURA, SCRITTURA, LA DIDATTICA DEL FARE

Istituto S.Vincenzo Erba Scuola primaria paritaria parificata LETTURA, SCRITTURA, LA DIDATTICA DEL FARE Istituto S.Vincenzo Erba Scuola primaria paritaria parificata LETTURA, SCRITTURA, TEATRO LA DIDATTICA DEL FARE 1 BISOGNI Sulla scorta delle numerose riflessioni che da parecchi anni aleggiano sulla realtà

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Università degli Studi di Roma Tor Vergata DIPARTIMENTO DI ECONOMIA E FINANZA MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ECONOMIA DELLA CULTURA: POLITICHE, GOVERNO E GESTIONE modalità didattica mista presenza/distanza

Dettagli

Esecuzione e Interpretazione / CHITARRA

Esecuzione e Interpretazione / CHITARRA Graduatoria Docenti aspiranti all UTILIZZAZIONE nei LICEI MUSICALI Anno Scolastico 0/ Esecuzione e Interpretazione / CHITARRA sul posto o sulla quota orario assegnata nell anno scolastico 0/ (docenti titolari

Dettagli

TABELLA B A) TITOLI DI STUDIO D ACCESSO

TABELLA B A) TITOLI DI STUDIO D ACCESSO TABELLA B TABELLA DI VALUTAZIONE DEI TITOLI PER L INCLUSIONE NELLE GRADUATORIE DI CIRCOLO E DI ISTITUTO DI III FASCIA (ivi compreso l insegnamento di strumento musicale nella scuola media), VALIDE PER

Dettagli

Gli altri Saloni. 9 / 30 settembre 2012

Gli altri Saloni. 9 / 30 settembre 2012 9 / 30 settembre 2012 Il progetto 2012 Il progetto 2012 di DimoreDesign, sulla scia del successo dell edizione 2011, ne riprende e amplia l obiettivo fondamentale di rendere fruibile il patrimonio artistico,

Dettagli

Torno Subito è un'iniziativa della Regione Lazio Assessorato alla Formazione, Ricerca, Scuola e Università

Torno Subito è un'iniziativa della Regione Lazio Assessorato alla Formazione, Ricerca, Scuola e Università COS'È TORNO SUBITO Torno Subito è un'iniziativa della Regione Lazio Assessorato alla Formazione, Ricerca, Scuola e Università finanziata con fondi POR FSE Lazio 2007-2013 Asse II Occupabilità; Asse V Transnazionalità

Dettagli

Linee Guida per l utilizzo del Codice Unico di Progetto (CUP) Spese di sviluppo e di gestione

Linee Guida per l utilizzo del Codice Unico di Progetto (CUP) Spese di sviluppo e di gestione Linee Guida per l utilizzo del Codice Unico di Progetto (CUP) Spese di sviluppo e di gestione Gruppo di Lavoro ITACA Regioni/Presidenza del Consiglio dei Ministri Aggiornamento 14 novembre 2011 Dipartimento

Dettagli

IL BIENNIO DELLA SCUOLA SECONDARIA SUPERIORE AI TEMPI DELLA GELMINI

IL BIENNIO DELLA SCUOLA SECONDARIA SUPERIORE AI TEMPI DELLA GELMINI Commento Nel biennio tra le materie di base non compaiono Musica, Geografia, Storia dell Arte, Fisica, Chimica e Diritto, mentre materie come Italiano al Liceo classico, Matematica e Scienze al Liceo scientifico

Dettagli

ISTRUZIONE SUPERIORE Qualifications Framework for the European Higher Education Area

ISTRUZIONE SUPERIORE Qualifications Framework for the European Higher Education Area Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Dipartimento per l università, l alta formazione artistica, musicale e coreutica e per la ricerca ISTRUZIONE SUPERIORE Qualifications Framework

Dettagli

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Newsletter n.1 / presentazione ravenna 2013 / in distribuzione febbraio 2013 Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Info: Web: www.ravenna2013.it Mail: ravenna2013@labelab.it / Telefono: 366.3805000

Dettagli

Catalogo dei titoli italiani in vista del Quadro dei titoli italiani - QTI

Catalogo dei titoli italiani in vista del Quadro dei titoli italiani - QTI Catalogo dei titoli italiani in vista del Quadro dei titoli italiani - QTI CIMEA di Luca Lantero Settembre 2008 1 Cicli Titoli di studio EHEA 1 2 3 Istruzione superiore universitaria Laurea Laurea Magistrale

Dettagli

PROGETTAZIONE ARTISTICA PER L IMPRESA. Accademia di Belle Arti di Brera - Milano

PROGETTAZIONE ARTISTICA PER L IMPRESA. Accademia di Belle Arti di Brera - Milano IO E PROGETTAZIONE ARTISTICA PER L IMPRESA Accademia di Belle Arti di Brera - Milano Il diploma accademico di primo livello è equipollente alla laurea triennale. La scuola, a livello universitario, intende

Dettagli

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO Art. 1 - L, con sede sociale in Villaricca (Napoli), alla

Dettagli

Funzioni Strumentali a.s. 2008/09

Funzioni Strumentali a.s. 2008/09 Funzioni Strumentali a.s. 2008/09 Area 1 Gestione P.O.F. Prof.ssa Casertano Brigida Area 1 Monitoraggio e Valutazione del P.O.F. Prof. Spalice Giovanni Area 2 Sostegno alla funzione Docenti Prof. Rocco

Dettagli

Numero 2 del 29 febbraio 2012 PROGETTO CESIPE

Numero 2 del 29 febbraio 2012 PROGETTO CESIPE Numero 2 del 29 febbraio 2012 PROGETTO CESIPE Lo scorso 8 febbraio nella sede del Comitato Consultivo, il Direttore Generale dell Azienda "Policlinico-Vittorio Emanuele", Armando Giacalone, il Direttore

Dettagli

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 Presentazione L'Università Ca' Foscari Venezia e l'escp Europe hanno ideato il Doppio Master universitario in Management

Dettagli

---------------- Ufficio Stampa

---------------- Ufficio Stampa Ufficio Stampa Presentazione del libro TeatrOpera: Esperimenti Scenici di Maria Grazia Pani Concerto spettacolo con voce recitante, soprani, tenore e pianoforte 11 maggio 2015 Teatro Sociale ----------------

Dettagli

DIALOGHI SUL COMPORRE

DIALOGHI SUL COMPORRE TORRI DELL ACQUA 2 workshop di composizione assistita da computer. Seminari, lezioni e concerti dal 28 al 30 dicembre presso le Torri dell'acqua di Budrio Il fondamentale ruolo interpretato dalle Torri

Dettagli

L opera italiana. Paola Dubini Alberto Monti ASK Research Center, Università Bocconi Venezia, 23 Maggio 2014. Scala.

L opera italiana. Paola Dubini Alberto Monti ASK Research Center, Università Bocconi Venezia, 23 Maggio 2014. Scala. Fo oto Erio Piccaglian ni Teatro alla S Scala L opera italiana nel panorama mondiale Paola Dubini Alberto Monti ASK Research Center, Università Bocconi Venezia, 23 Maggio 2014 ASK: CHI, PERCHE, COSA Siamo

Dettagli

Bando di Concorso ENERGIOCHI 10

Bando di Concorso ENERGIOCHI 10 REGIONE ABRUZZO Servizio Politica Energetica, Qualità dell aria, SINA Bando di Concorso ENERGIOCHI 10 anno scolastico 2014-2015 1. PREMESSA La Regione Abruzzo - insieme al MIUR (Ministero della Pubblica

Dettagli

Dichiarazione Popolazione e cultura

Dichiarazione Popolazione e cultura IX/11/1 Dichiarazione Popolazione e cultura I Ministri delle Parti contraenti della Convenzione delle Alpi attribuiscono agli aspetti socio economici e socio culturali indicati all art 2, comma 2, lettera

Dettagli

Modena, 10 Febbraio 2015. quale meccanica per nutrire il pianeta_ concept_imprese_studenti_2015 02 10 rev.doc 1

Modena, 10 Febbraio 2015. quale meccanica per nutrire il pianeta_ concept_imprese_studenti_2015 02 10 rev.doc 1 Nutrire il pianeta: qual è il contributo delle tecnologie, e in particolare di quelle meccaniche, elettroniche, digitali realizzate in Emilia-Romagna? Idee per un progetto di ricerca economica sui sistemi

Dettagli

IL MINISTRO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA

IL MINISTRO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA DECRETO 30 settembre 2011. Criteri e modalità per lo svolgimento dei corsi di formazione per il conseguimento della specializzazione per le attività di sostegno, ai sensi degli articoli 5 e 13 del decreto

Dettagli

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Referenti: Coordinatore Scuole dott. Romano Santoro Coordinatrice progetto dott.ssa Cecilia Stajano c.stajano@gioventudigitale.net Via Umbria

Dettagli

FESTIVAL TORINO E LE ALPI 2015: BANDO PER PROGETTI CULTURALI NEI TERRITORI ALPINI

FESTIVAL TORINO E LE ALPI 2015: BANDO PER PROGETTI CULTURALI NEI TERRITORI ALPINI FESTIVAL TORINO E LE ALPI 2015: BANDO PER PROGETTI CULTURALI NEI TERRITORI ALPINI PREMESSA Nell ambito del Programma Torino e le Alpi, la Compagnia di San Paolo ha promosso dal 12 al 14 settembre 2014,

Dettagli

Trieste, 25 ottobre 2006

Trieste, 25 ottobre 2006 Trieste, 25 ottobre 2006 PRESENTAZIONE DEL BILANCIO DI SOSTENIBILITÀ 2005 DEL GRUPPO GENERALI AGLI STUDENTI DELL UNIVERSITA DI TRIESTE INTERVENTO DELL AMMINISTRATORE DELEGATO GIOVANNI PERISSINOTTO Vorrei

Dettagli

Regolamento dell Ateneo per i servizi agli studenti disabili

Regolamento dell Ateneo per i servizi agli studenti disabili Regolamento dell Ateneo per i servizi agli studenti disabili TITOLO I - PRINCIPI GENERALI Art. 1 Oggetto e ambito di applicazione Art. 2 Principi normativi Art. 3 Finalità Art. 4 Destinatari degli interventi

Dettagli

Progetto Rubiera Centro

Progetto Rubiera Centro LE POLITICHE DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA PER LA QUALIFICAZIONE DEI CENTRI COMMERCIALI NATURALI Progetti anno 2013 (D.G.R. n. 1822/2013) Bologna, 1 luglio 2014 Progetto Rubiera Centro Il progetto del comune

Dettagli

Progetto Educazione al Benessere. Per star bene con sé e con gli altri. Progetto di Circolo

Progetto Educazione al Benessere. Per star bene con sé e con gli altri. Progetto di Circolo DIREZIONE DIDATTICA 3 Circolo di Carpi Progetto Educazione al Benessere Per star bene con sé e con gli altri Progetto di Circolo Anno scolastico 2004/2005 Per star bene con sé e con gli altri Premessa

Dettagli

PROGETTO internazionale di TEATRODANZA 26/ 31 maggio 2014 TEATRO MASSIMO DI CAGLIARI A cura di Ars et Inventio

PROGETTO internazionale di TEATRODANZA 26/ 31 maggio 2014 TEATRO MASSIMO DI CAGLIARI A cura di Ars et Inventio GENER-AZIONI PROGETTO internazionale di TEATRODANZA 26/ 31 maggio 2014 TEATRO MASSIMO DI CAGLIARI A cura di Ars et Inventio Con il sostegno di Circuito Regionale Danza in Sardegna, Associazione Enti Locali

Dettagli

PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia

PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia Nel mondo ci sono 150 milioni di Italici: sono i cittadini italiani d origine, gli immigrati di prima e seconda generazione, i nuovi e vecchi emigrati e i loro discendenti,

Dettagli

Camera dei deputati - Senato della Repubblica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Camera dei deputati - Senato della Repubblica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Allegato 1 Camera dei deputati - Senato della Repubblica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Progetto e Concorso Dalle aule parlamentari alle aule di scuola. Lezioni di Costituzione

Dettagli

FAR EAST FILM FESTIVAL 16 Il più grande festivaldel cinema dall Estremo Oriente

FAR EAST FILM FESTIVAL 16 Il più grande festivaldel cinema dall Estremo Oriente FAR EAST FILM FESTIVAL 16 Il più grande festivaldel cinema dall Estremo Oriente un grande evento mondiale una grande festa popolare Che cos è Far east Film Festival? Un grande evento popolare Far East

Dettagli

PREMESSA QUADRO NORMATIVO

PREMESSA QUADRO NORMATIVO RACCORDI TRA I PERCORSI DEGLI ISTITUTI PROFESSIONALI E I PERCORSI DI ISTRUZIONE E FORMAZIONE PROFESSIONALE: L ACCORDO IN SEDE DI CONFERENZA UNIFICATA DEL 16 DICEMBRE 2010 PREMESSA Il 16 dicembre scorso

Dettagli

Il master è in collaborazione con

Il master è in collaborazione con Il Master in Turismo Sostenibile e Responsabile - Imprenditorialità e Management ideato dal Centro Studi CTS, giunto alla XII edizione, in collaborazione con Scuola di Comunicazione IULM e AITR - Associazione

Dettagli

CenTer - SCHEDA DOCUMENTO

CenTer - SCHEDA DOCUMENTO CenTer - SCHEDA DOCUMENTO N 2467 TIPO DI DOCUMENTO: PROGRAMMA CORSO DI FORMAZIONE TIPOLOGIA CORSO: Corso universitario TIPO DI CORSO: Master di 1 Livello TITOLO: Gestione Integrata dei Patrimoni Immobiliari

Dettagli

Preambolo LA CAMERA DEI DEPUTATI ED IL SENATO DELLA REPUBBLICA HANNO APPROVATO; IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA PROMULGA LA SEGUENTE LEGGE:

Preambolo LA CAMERA DEI DEPUTATI ED IL SENATO DELLA REPUBBLICA HANNO APPROVATO; IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA PROMULGA LA SEGUENTE LEGGE: LEGGE 12 MARZO 1968, n. 442 (GU n. 103 del 22/04/1968) ISTITUZIONE DI UNA UNIVERSITÀ STATALE IN CALABRIA. (PUBBLICATA NELLA GAZZETTA UFFICIALE N.103 DEL 22 APRILE 1968) URN: urn:nir:stato:legge:1968-03-12;442

Dettagli

GESTIONE E VALORIZZAZIONE DEI BENI CULTURALI E DEL TERRITORIO ITALIA 2006

GESTIONE E VALORIZZAZIONE DEI BENI CULTURALI E DEL TERRITORIO ITALIA 2006 GESTIONE E VALORIZZAZIONE DEI BENI CULTURALI E DEL TERRITORIO ITALIA 2006 PROGRAMMA: Area Management e Marketing dei Beni Culturali INTRODUZIONE AL MARKETING Introduzione ed Obiettivi Il marketing nell

Dettagli

BOZZA POLITE ECNICO CONSER TIA. O in PREMESSO VISTO. lavoro;

BOZZA POLITE ECNICO CONSER TIA. O in PREMESSO VISTO. lavoro; Ministero dell Istruzionee dell Università e della Ricerca POLISA POLITE ECNICO INTERNAZIONALE "SCIENTIA ET ARS" s.c.a. r.l. CONSER RVATORIO DI MUSICA F.TORREFRANCA DI VIBO VALENT TIA ANNO ACCADEMICO 2013-2014

Dettagli

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale.

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale. Università Commerciale Luigi Bocconi Graduate School MEMIT Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture X Edizione 2013-2014 MEMIT Master in Economia e management

Dettagli

Concorso Sulle vie dell Europa / On the routes of Europe

Concorso Sulle vie dell Europa / On the routes of Europe Concorso Sulle vie dell Europa / On the routes of Europe Anno Scolastico 2013-2014 PERSONE IN CAMMINO OLTRE LE FRONTIERE PER RICONQUISTARE IL FUTURO Premessa Il Concorso Sulle vie dell Europa è promosso

Dettagli

Dal progetto alla gestione: la Biblioteca di Vimercate

Dal progetto alla gestione: la Biblioteca di Vimercate Corso Programmare e progettare la biblioteca pubblica Dal progetto alla gestione: la Biblioteca di Vimercate Angelo Marchesi con la collaborazione di Alessandro Agustoni e Giulia Villa Il contesto Vimercate

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 1339 Prot. n 13549 Data 29.04.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

LA FORMAZIONE DELLE CLASSI A.S. 2013/2014

LA FORMAZIONE DELLE CLASSI A.S. 2013/2014 LA FORMAZIONE DELLE CLASSI A.S. 2013/2014 CRITERI GENERALI PER LA FORMAZIONE DELLE CLASSI La formazione delle classi e l assegnazione delle risorse di organico deve essere coerente: - con gli interventi

Dettagli

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse In base al dato riportato dal Sole

Dettagli

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE D.R. n.1035/2015 Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT In collaborazione con CONFAPI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

Dettagli

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AREA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE, SANITÀ E NON

Dettagli

Bandi 2015 ARTE E CULTURA. Protagonismo culturale dei cittadini. www.fondazionecariplo.it

Bandi 2015 ARTE E CULTURA. Protagonismo culturale dei cittadini. www.fondazionecariplo.it Bandi 2015 ARTE E CULTURA Protagonismo culturale dei cittadini BENESSERE COMUNITÀ www.fondazionecariplo.it BANDI 2015 1 Bando senza scadenza Protagonismo culturale dei cittadini Il problema La partecipazione

Dettagli

Settore Sviluppo Socio Economico e Culturale Servizio Pubblica Istruzione Tel. 079679952 Fax 079679991

Settore Sviluppo Socio Economico e Culturale Servizio Pubblica Istruzione Tel. 079679952 Fax 079679991 C 1 I V I T A S E M P L I T Settore Sviluppo Socio Economico e Culturale Servizio Pubblica Istruzione Tel. 079679952 Fax 079679991 SCUOLA CIVICA DI MUSICA DI TEMPIO PAUSANIA In collaborazione con i comuni

Dettagli

all'italia serve una buona scuola,

all'italia serve una buona scuola, all'italia serve una buona scuola, che sviluppi nei ragazzi la curiosità per il mondo e il pensiero critico. Che stimoli la loro creatività e li incoraggi a fare cose con le proprie mani nell era digitale.

Dettagli

Scuola fiorentina. Figura 1: Scuola del Cuoio nel 1950. Figura 3: Il corridoio della Scuola del Cuoio nel 1950 ed oggi

Scuola fiorentina. Figura 1: Scuola del Cuoio nel 1950. Figura 3: Il corridoio della Scuola del Cuoio nel 1950 ed oggi La Scuola del Cuoio è stata fondata dopo la Seconda Guerra Mondiale grazie alla collaborazione dei Frati Francescani Minori Conventuali della Basilica di Santa Croce e delle famiglie Gori e Casini, artigiani

Dettagli

VERSO UN SISTEMA NAZIONALE INFEA COME INTEGRAZIONE DEI SISTEMI A SCALA REGIONALE

VERSO UN SISTEMA NAZIONALE INFEA COME INTEGRAZIONE DEI SISTEMI A SCALA REGIONALE LINEE DI INDIRIZZO PER UNA NUOVA PROGRAMMAZIONE CONCERTATA TRA LO STATO, LE REGIONI E LE PROVINCE AUTONOME DI TRENTO E BOLZANO IN MATERIA IN.F.E.A. (INFORMAZIONE-FORMAZIONE-EDUCAZIONE AMBIENTALE) VERSO

Dettagli

ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE CARLO LIVI

ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE CARLO LIVI ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE CARLO LIVI Via Pietro Maroncelli 33 59013 Montemurlo (Prato) tel. +39 0574 683312 fax +39 0574 689194 email pois00300c@istruzione.it pec pois00300c@pec.istruzione.it

Dettagli

Indice. BEST in Europa 3. BEST Rome Tor Vergata 4. ibec 7. Le Giornate 8. Contatti 9

Indice. BEST in Europa 3. BEST Rome Tor Vergata 4. ibec 7. Le Giornate 8. Contatti 9 Indice BEST in Europa 3 BEST Rome Tor Vergata 4 ibec 7 Le Giornate 8 Contatti 9 Chi Siamo BEST è un network studentesco europeo senza fini di lucro, di stampo volontario ed apolitico. Gli obiettivi dell

Dettagli

16 Tronchetti - esercizi per busto. 17 Sbarre per potenziamento. 21 Tronchetti per tonificazione

16 Tronchetti - esercizi per busto. 17 Sbarre per potenziamento. 21 Tronchetti per tonificazione Riscaldamento Anello Anello Anello 1 2 3 1 25 2 24 23 22 3 4 21 20 5 6 7 18 8 9 10 15 11 12 13 14 19 17 16 Defaticamento 1 2 3 4 Piattaforme per stiramento arti inferiori Twister per tonificazione busto

Dettagli

REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA. Premessa

REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA. Premessa REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA Premessa La struttura dipartimentale rappresenta il modello ordinario di gestione operativa delle

Dettagli

DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo Aziendale) Numero telefonico dell ufficio 07346252922 Fax dell Ufficio 07346252811 E-mail istituzionale

DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo Aziendale) Numero telefonico dell ufficio 07346252922 Fax dell Ufficio 07346252811 E-mail istituzionale INFORMAZIONI PERSONALI Cognome Nome INTORBIDA STEFANO Data di Nascita 15/01/1962 Qualifica Dirigente Ingegnere Amministrazione ASUR - AREA VASTA N. 4 Incarico attuale DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo

Dettagli

Ecco prima uno schema seguito dalla illustrazione degli elementi caratteristici.

Ecco prima uno schema seguito dalla illustrazione degli elementi caratteristici. Teoria musicale - 8 ALTRI MODI E SCALE Nell iniziare questo capitolo bisogna subito premettere che questi argomenti vengono trattati con specifiche limitazioni in quanto il discorso è estremamente vasto,

Dettagli

AVVISO SELEZIONE PUBBLICA PER L ASSEGNAZIONE DELL INCARICO DI CONSULENTE ARTISTICO

AVVISO SELEZIONE PUBBLICA PER L ASSEGNAZIONE DELL INCARICO DI CONSULENTE ARTISTICO AVVISO SELEZIONE PUBBLICA PER L ASSEGNAZIONE DELL INCARICO DI CONSULENTE ARTISTICO Premessa Il Centro Servizi Culturali Santa Chiara propone annualmente una Stagione di Teatro che si compone di differenti

Dettagli

CONFERENZA STATO-REGIONI SEDUTA DEL 15 GENNAIO 2004

CONFERENZA STATO-REGIONI SEDUTA DEL 15 GENNAIO 2004 Repertorio Atti n. 1901 del 15 gennaio 2004 CONFERENZA STATO-REGIONI SEDUTA DEL 15 GENNAIO 2004 Oggetto: Accordo tra il Ministro dell istruzione, dell università e della ricerca, il Ministro del lavoro

Dettagli

STATUTO DELL ACCADEMIA NAZIONALE DEI LINCEI (*)

STATUTO DELL ACCADEMIA NAZIONALE DEI LINCEI (*) 1 STATUTO DELL ACCADEMIA NAZIONALE DEI LINCEI (*) I - Costituzione dell Accademia Articolo 1 1. L Accademia Nazionale dei Lincei, istituzione di alta cultura, con sede in Roma, ai sensi dell art. 33 della

Dettagli

CONCORSO UNA CANZONE DAL CUORE

CONCORSO UNA CANZONE DAL CUORE CONCORSO UNA CANZONE DAL CUORE REGOLAMENTO 2015 ART. 1. IL CONCORSO UNA CANZONE DAL CUORE 2015 A CARATTERE INTERNAZIONALE SI SVOLGERA ATTRAVERSO VARIE TAPPE IN TUTTA ITALIA DA AGOSTO A NOVEMBRE. LE TAPPE

Dettagli

CRITERI DI ASSEGNAZIONE DELLE FUNZIONI STRUMENTALI AL P.O.F.

CRITERI DI ASSEGNAZIONE DELLE FUNZIONI STRUMENTALI AL P.O.F. ISTITUTO ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE Giovanni Caboto GAETA CRITERI DI ASSEGNAZIONE DELLE FUNZIONI STRUMENTALI AL P.O.F. A.S. 2013-2014 1. Richiesta per accedere alle Funzioni strumentali al P.O.F.

Dettagli

IL CURRICOLO D ITALIANO COME LINGUA STARNIERA

IL CURRICOLO D ITALIANO COME LINGUA STARNIERA IL CURRICOLO D ITALIANO COME LINGUA STARNIERA INDICE INTRODUZIONE scuola media obiettivo generale linee di fondo : mete educative e mete specifiche le abilità da sviluppare durante le sei sessioni alcune

Dettagli

Tredici fotografi per un itinerario pasoliniano (e altre storie) a cura di Italo Zannier. Savignano SI FEST 2014. di Marcello Tosi

Tredici fotografi per un itinerario pasoliniano (e altre storie) a cura di Italo Zannier. Savignano SI FEST 2014. di Marcello Tosi Tredici fotografi per un itinerario pasoliniano (e altre storie) Savignano SI FEST 2014 a cura di Italo Zannier di Io sono una forza della natura.. Io sono una forza del Passato. Solo nella tradizione

Dettagli

Codice di autoregolamentazione Polite Pari Opportunità nei Libri di Testo (testo integrale)

Codice di autoregolamentazione Polite Pari Opportunità nei Libri di Testo (testo integrale) Codice di autoregolamentazione Polite Pari Opportunità nei Libri di Testo (testo integrale) Premesso che A) IL CONTESTO POLITICO - CULTURALE 1. Col Quarto Programma d azione (1996-2000) la politica europea

Dettagli

Master in Fundraising e Project Management

Master in Fundraising e Project Management Master in Fundraising e Project Management Il Master in Fundraising e Project Management, in collaborazione con l Università degli Studi di Roma Tor Vergata, è volto a formare esperti di raccolta fondi

Dettagli

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria di UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria Master di I livello in Manager delle imprese sociali e delle organizzazioni non lucrative di utilità sociale Indirizzi: - Manager delle Imprese

Dettagli

Sistema Qualità di Ateneo Modello di Ateneo MODELLO DI ATENEO PER L ACCREDITAMENTO INTERNO IN QUALITÀ DEI CORSI DI STUDIO UNIVERSITARI

Sistema Qualità di Ateneo Modello di Ateneo MODELLO DI ATENEO PER L ACCREDITAMENTO INTERNO IN QUALITÀ DEI CORSI DI STUDIO UNIVERSITARI MODELLO DI ATENEO PER L ACCREDITAMENTO INTERNO IN QUALITÀ DEI CORSI DI STUDIO UNIVERSITARI Requisiti di valutazione per un percorso di Ateneo finalizzato all accreditamento in qualità dei Corsi di Studio:

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Sergio dal Maso Viale C.Colombo, 165 Foggia Telefono 328/2775122 Fax 0881/720007 E-mail Nazionalità

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 2185 Prot. n 25890 Data 30.06.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

ALTRE PAROLE PER DIRLO. Diamo corpo e parola alla forza delle donne NOVEMBRE GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO LA VIOLENZA ALLE DONNE

ALTRE PAROLE PER DIRLO. Diamo corpo e parola alla forza delle donne NOVEMBRE GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO LA VIOLENZA ALLE DONNE 25 foto di Sophie Anne Herin GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO LA VIOLENZA ALLE DONNE ALTRE PAROLE PER DIRLO Diamo corpo e parola alla forza delle donne Libere di scegliere Libere di desiderare Libere di

Dettagli

Tre Ires e tre progetti comuni

Tre Ires e tre progetti comuni IRESQUARE N.7 Tre Ires e tre progetti comuni Elaborazione: indagine tra i lavori cognitivi in Italia I distretti industriali e lo sviluppo locale I Servizi Pubblici Locali in -Romagna, Toscana e Veneto

Dettagli

Le interfacce aptiche per i beni culturali

Le interfacce aptiche per i beni culturali Le interfacce aptiche per i beni culturali Massimo Bergamasco 1, Carlo Alberto Avizzano 1, Fiammetta Ghedini 1, Marcello Carrozzino 1,2 1PERCRO Scuola Superiore Sant Anna, Pisa 2IMT Institude for Advanced

Dettagli

PROGETTO AMBRA-GARANZIA GIOVANI-BENEVENTO

PROGETTO AMBRA-GARANZIA GIOVANI-BENEVENTO PROGETTO AMBRA-GARANZIA GIOVANI-BENEVENTO Settore di intervento: Assistenza agli anziani Sede di attuazione del Benevento 1- VIA DEI LONGOBARDI 9 progetto: Numero di volontari richiesti: 4 Attività di

Dettagli

CONSIGLIO NAZIONALE FORENSE PRESSO IL MINISTERO DELLA GIUSTIZIA

CONSIGLIO NAZIONALE FORENSE PRESSO IL MINISTERO DELLA GIUSTIZIA REGOLAMENTO 16 luglio 2014, n. 6 Regolamento per la formazione continua IL CONSIGLIO NAZIONALE FORENSE nella seduta del 16 luglio 2014 visto l art. 11 della legge 31 dicembre 2012, n. 247, rubricato Formazione

Dettagli

CONCERTO/ SPETTACOLO MUSICALE SULLA GRANDE GUERRA

CONCERTO/ SPETTACOLO MUSICALE SULLA GRANDE GUERRA CORO VALCAVASIA Cavaso del Tomba (TV) CONCERTO/ SPETTACOLO MUSICALE SULLA GRANDE GUERRA chi siamo Il progetto sulla grande guerra repertorio discografia recapiti, contatti Chi siamo Il coro Valcavasia

Dettagli

Quante sono le matricole?

Quante sono le matricole? Matricole fuori corso laureati i numeri dell Universita Quante sono le matricole? Sono poco più di 307 mila i giovani che nell'anno accademico 2007/08 si sono iscritti per la prima volta all università,

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE

MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE Master MES - Management of Education and School 4 a EDIZIONE APRILE 2015 - NOVEMBRE 2016 partner MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT

Dettagli

Come si fa un giornale

Come si fa un giornale Come si fa un giornale COME SI FA UN GIORNALE dall idea alla distribuzione Un giornale è una struttura complessa composta da un gruppo di persone che lavorano insieme che chiameremo LA REDAZIONE Al vertice

Dettagli

Descrizione della pratica: 1. Identificazione:

Descrizione della pratica: 1. Identificazione: Descrizione della pratica: 1. Identificazione: Istituto scolastico dove si sviluppa la pratica: Al momento attuale (maggio 2008) partecipano al progetto n. 47 plessi di scuola primaria e n. 20 plessi di

Dettagli

giuseppe.marziali@gmail.com giuseppe.marziali@sanita.marche.it 03/04/1956 Porto Sant Elpidio (FM) MRZGPP56D03G921O Febbraio 2010 ad oggi

giuseppe.marziali@gmail.com giuseppe.marziali@sanita.marche.it 03/04/1956 Porto Sant Elpidio (FM) MRZGPP56D03G921O Febbraio 2010 ad oggi F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Qualifica Professionale MARZIALI GIUSEPPE Medico Chirurgo, Specialista in Malattie dell Apparato Cardiovascolare,

Dettagli