Il Centro Calcolo di contabilita dell INAF

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Il Centro Calcolo di contabilita dell INAF"

Transcript

1 Il Centro Calcolo di contabilita dell INAF Mauro Nanni - Ist. Radioastronomia - INAF La realizzazione del CED Nell ottobre del 2003 veniva costituito dal Commissario dell INAF con decreto 16/2003 il Gruppo di lavoro Amministrazione Contabilita e Finanza con compiti di supporto alla realizzazione dei nuovi regolamenti previsti dal Decreto di riordino dell INAF. Al Gruppo di lavoro veniva poi affidato, con decreto 70/2004 del febbraio 2004, anche l incarico di condurre uno studio per definire l implementazione tecnica di una struttura che consentisse l operativita del sistema software per le attivita amministrative dell Ente. Il gruppo di lavoro prese in esame il software di contabilita che l Ente aveva acquisito prima della riforma, arrivando ben presto a concludere che questo non risultava adeguato a quanto previsto dai nuovi regolamenti amministrativi. Fu quindi redatto un capitolato sulla cui base e stata condotta una gara per trovare un prodotto conforme al DPR 97/2003. La gara si e svolta nel luglio del 2004 ed ha portato alla scelta del software TEAM della Gesinf. Nel contempo si sono tenuti incontri tra il Commissario Straordinario, il Direttore amministrativo ed i membri del gruppo di lavoro per allestire un Centro Elaborazione Dati in grado di rispondere alle esigenze dell Ente. La scelta naturale sarebbe stata quella di potenziare le strutture informatiche e di trasmissione dati della sede centrale per supportare il nuovo programma di contabilita. Per contro l Osservatorio di Monte Mario si trova in una zona di Roma non particolarmente felice per quello che riguarda l affidabilita delle connessioni elettriche e telefoniche e con personale informatico ridotto. La situazione dell Istituto di Radioastronomia di Bologna, collocato in una moderna Area di ricerca, dove sono presenti competenze informatiche che derivano da una decennale esperienza nella gestione di un Centro Calcolo regionale del CNR, sembrava offrire migliori garanzie di affidabilita e continuita di servizio risultando quindi piu idoneo per collocarvi il CED di Contabilita. L Istituto di Radioastronomia poteva offrire garanzie per la logistica, la gestione degli apparati, la connettivita di rete ed il controllo della sicurezza degli accessi, mentre l Osservatorio di Bologna poteva mettere a disposizione, a tempo parziale, un esperto nella gestione del software amministrativo. Con il Commissario ed il Direttore Amministrativo dell INAF si conveniva che erano assolutamente necessari ulteriori due unita di personale per garantire il supporto dell utenza amministrativa, e per le operazioni di gestione quotidiana del centro. Si decideva quindi di procedere con l acquisto e l installazione dei sistemi del CED di contabilita presso l IRA di Bologna, prevedendo di stipulare due contratti di collaborazione professionale di durata sufficiente a coprire i tempi richiesti per la preparazione di concorsi a tempo determinato. Nella lettera del Commissario Straordinario sull aggiornamento della riforma del 29/07/2004 veniva illustrata la scelta di realizzare il CED di Contabilita presso l IRA di Bologna come un primo esempio di decentramento di funzioni istituzionali presso sedi periferiche quando questo comporti ovvi vantaggi.

2 Alla fine di Luglio veniva indetta la gara per l hardware, gara che veniva espletata nelle prime settimane di settembre con la scelta di prodotti IBM: un database server xseries-455 e 3 application server xseries-355 per un costo di circa Euro. Nella scelta venne prestata una particolare attenzione alla espandibilita del sistema scegliendo un sistema che potesse arrivare ad avere fino a 8 CPU operanti in parallelo. Infatti l installazione di TEAM all INAF veniva ad essere la piu complessa installazione del prodotto che la Gesinf avesse realizzato e ci si voleva tutelare dal punto di vista delle risorse di calcolo.. Tutti i sistemi che compongono il CED di contabilita INAF, cioe i server, gli apparati di rete e la consolle di sistema sono contenuti in un rack indipendente; come pure la rete di trasmissione dati e logicamente indipendente dalle LAN dell Area della ricerca. Infatti, per garantire il massimo della sicurezza, i sistemi del CED di contabilita sono collegati direttamente al router di area ed utilizzano una rete IP che e accessibile solamente dalle reti delle strutture centrali e periferiche dell INAF, mentre e filtrato tutto il traffico che proviene dalle restanti reti di Internet. Il sistema e stato montato alla fine di ottobre del 2004 e nei primi giorni di novembre e stato installato il sistema operativo (Windows Server 2004 Enterprise ) ed il DataBase (SQL Server 2000) su cui la Gesinf ha fornito il software TEAM. Organizzazione e personale Nell organizzazione del CED di Contabilita si prevedeva che il personale informatico dell IRA avrebbe garantito la gestione dei sistemi, della rete telematica e della sicurezza, mentre sarebbe stato a carico di personale dell Osservatorio di Bologna, in stretto contatto con i servizi amministrativi della sede centrale, la manutenzione dei database e gli interventi sul software di contabilita. L attivita quotidiana di supporto all utenza remota nella soluzione di problemi tecnici e di utilizzo del programma, nonche la manutenzione ordinaria del sistema doveva essere garantita da due unita di personale che avrebbero operato a tempo pieno presso il CED. La ricerca di queste figure e iniziata fin dall estate ed ha portato, in seguito ad una decina di colloqui, a selezionare per staff del centro calcolo un ingegnere delle telecomunicazioni ed una segretaria di amministrazione con ottime competenze nell utilizzo delle applicazioni informatiche, che lavora presso l IRA con un contratto a mezzo tempo in prossima scadenza. Va segnalato che numerosi colloqui a cui hanno preso parte diplomati o laureati con una certa esperienza nel settore sono terminati quando e diventato chiaro che la nostra proposta si basava per il primo periodo su un contratto di collaborazione professionale. L Istituto di Radioastronomia e dovuto intervenire per garantire la funzionalita del servizio fin dalla sua costituzione, sopperendo a difficolta organizzative della struttura centrale, fino a che la delibera del Consiglio di Amministrazione del 22/03/2005 ha sancito l assunzione a tempo determinato per 3 anni di Stefano Giovannini e Barbara Neri quale personale adibito al centro calcolo di contabilita dell INAF.

3 A patire dal 1 aprile 2005 lo staff che opera presso il CED di Contabilita e cosi composto: Problematiche Hardware, Rete, Staff tecnica IRA (Franco Tinarelli, Sicurezza, interventi straordinari. Marco Tugnoli, Simona Tubertini) al 5% Gestione Software e data base Michele Gatti (OAB) al 50% Call Center, supporto all utenza, gestione Barbara Neri e Stefano Giovannini applicazioni e accessi, manutenzione Coordinamento Nanni Mauro Inoltre sono stati individuati i tecnici informatici delle strutture territoriali che offriranno un supporto tecnico al proprio personale amministrativo. Il CED di contabilita fa riferimento agli uffici amministrativi della sede centrale dell INAF, in particolare all ufficio Bilancio e programmazione finanziaria diretto dalla dottoressa Anna Sirica, ed al Nucleo Contabile per quello che riguarda le problematiche amministrative di utilizzo delle procedure e gli sviluppi delle applicazioni. Attivazione del CED Il sistema di contabilita e diventato operativo a partire dal gennaio 2005 con l inserimento del bilancio dell ente. In precedenza erano stati organizzati corsi di formazione sul DPR-97 e sull utilizzo del software TEAM secondo quanto previsto dal nuovo regolamento di contabilita indirizzati al personale amministrativo. La Gesinf ha tenuto un corso di gestione tecnica rivolto al personale che opera nel CED e sono state predisposte le utenze per accedere al programma prevedendo 3 differenti tipologie di acceso alle differenti parti del bilancio. Amministratore: che puo operare in modo completo sulle parti di bilancio e sulle tabelle di sua competenza e che coincide con il responsabile amministrativo della sede. Utente standard: che effettua le normali operazioni contabili, riservato al personale amministrativo Utente in sola lettura: che puo leggere ed estrarre le informazioni relative al bilancio di sua competenza. Questa modalita e dedicata al personale non amministrativo che ha l esigenza di visionare il bilancio (dirigenti, responsabili di progetti, etc ) In data odierna sono stati creati 127 utenti, di cui 25 di tipo amministratore 85 di tipo standard e 17 in sola lettura. La maggior parte personale amministrativo dell ente dispone oggi di una password per accedere al software di contabilita. Nei prossimi mesi si prevede un forte incremento degli utenti in sola lettura titolari di progetti. Nel sistema contabile sono state inserite le anagrafiche dei fornitori e dei dipendenti trasferendo i dati che erano presenti negli archivi degli Osservatori. I dati degli Istituti provenienti dal CNR sono

4 stati recuperati dal programma Cir/Sigla. L inserimento dei dati anagrafici ha richiesto un notevole lavoro di verifica ed eliminazione dei doppioni. Una attivita che ha impegnato il personale del CED gia negli ultimi mesi del 2004 e stato quello di verificare l accessibilita dei servizi da parte di tutte le strutture periferiche e della sede centrale. La sede centrale, che soffriva di un accesso lento e instabile alla rete, e stata connessa direttamente alla rete della ricerca (GARR) e su questa nuova infrastruttura sono state migrate tutte le postazioni di lavoro. Inoltre si e posto il problema dell utilizzo delle stampanti presso le amministrazioni degli Osservatori e Istituti che sono state verificate in modo sistematico. Infatti la modalita di accesso al CED, che avviene attraverso il desktop remoto, richiede che sui server centrali siano installati i driver di tutte le stampanti presenti nelle sedi locali. Inoltre la presenza di differenti tipologie di collegamento delle stampanti (collegate direttamente ai PC degli utenti, stampanti di rete, stampanti collegate attraverso server), e le differenti architetture di collegamento alla rete dei sistemi amministrativi remoti ha richiesto un grosso lavoro che ha coinvolto tutti i sistemisti locali. Nel giro di un paio di mesi questi problemi sono stati risolti e soprattutto si sono individuate soluzioni da adottare per il futuro. Sistema informativo di supporto A supporto delle attivita delle amministrazioni e stato realizzato un sistema informativo basato su web e posta elettronica. L obiettivo che ci si pone e quello offrire al personale amministrativo dell ente un punto di riferimento autorevole in cui l utente possa trovare risposte ai problemi relativi all uso del sistema di contabilita. Per questo si e allestito un sito Web in grado di raccogliere tutti i regolamenti, i manuali, le note e le circolari prodotte dall INAF riguardandi problematiche amministrative e di contabilita. Sul sito e ora disponibile: Una guida passo passo al primo collegamento, il software necessario per i differenti sistemi operativi la descrizione dell organizzazione degli accessi e le note tecniche relative ai problemi incontrati e risolti. La manualistica prodotta dalla Gesinf per l utilizzo del programma TEAM Le note e circolari prodotte dal nucleo contabile e dalla direzione amministrativa Le risposte alle domande poste piu di frequente al personale del CED in merito a problemi di utilizzo del programma e di contabilita. Tutte le informazioni sono mantenute aggiornate dal personale del CED in stretto contatto con gli uffici amministrativi della sede centrale. Alcune sezioni del sito web sono accessibili solo dalle stazioni di lavoro delle strutture INAF oppure sono soggette a controllo password. Basandosi sul sito web e stato inoltre messo a punto un sistema di scambio per trasferire i file prodotti dal programma TEAM alle strutture dell ente. Infatti poiche tutte le applicazioni girano in emulazione di terminale sui server applicativi centrali anche i file vengono prodotti su tali sistemi che non sono accessibili dall esterno. Sfruttando la condivisione dei dischi tra i server applicativi e il server web e possibile far si che i file prodotti per l esportazione di dati (tipicamente Excel o pdf) siano resi disponibili attraverso pagine web e siano quindi facilmente trasferibili sulle macchine degli utenti per poter essere utilizzate in applicazioni personali.

5 Sono state create delle liste di posta elettronica per raggiungere i diversi gruppi di utenti che operano sul CED (referenti amministrativi, personale informatico che fornisce supporto al personale amministrativo, tutti gli utenti del programma TEAM, etc). Le liste di posta elettronica sono predisposte per archiviare tutti i messaggi circolati; questo e particolarmente utile per tenere traccia dei problemi che si presentano e per realizzare in futuro le pagine delle risposte alle domande piu frequenti ( in gergo FAQ ). In futuro il sistema potra ospitare ulteriori liste di posta elettronica che la Commissione Calcolo Reti Archivi sta organizzando per semplificare le comunicazioni tra tutto il personale INAF. Sviluppi futuri Il sistema di contabilita e entrato in funzione da alcuni mesi risolvendo alcune perplessita che si erano poste rispetto alla potenza di calcolo richiesta ed all impatto sulla rete. Il carico sugli application server e attualmente accettabile e si puo prevedere al piu di avere una ulteriore unita disponibile nel corso dei prossimi due anni. Anche il carico sul data base server non ha mostrato fino ad ora situazioni critiche, anche se in alcuni momenti della giornata si puo osservare un discreto utilizzo. Il monitoraggio delle risorse alla fine dell anno ci potra dire se e il caso di procedere con un potenziamento della CPU nel corso del Pure l impatto del sistema di contabilita sulla rete di trasmissione dati dell ente e stato abbastanza contenuto. La rete dell Area di Bologna non ha accusato un incremento di carico significativo, mentre l attestazione sul Garr della sede centrale ha posto fine ad una situazione di precarieta che in alcune occasioni aveva impedito di utilizzare le applicazioni contabili. Vanno invece rivisti i collegamenti di rete di alcune strutture territoriali dell Inaf che si trovano ad avere la banda occupata da un elevato traffico di tipo scientifico. Va segnalato che la maggioranza degli Osservatori non ha potenziato la propria banda trasmissiva da 10 o 15 anni e sono attualmente attestati a 2 Megabit/sec. La CCRA dovra provvedere ad un piano di potenziamento per risolvere le carenze di banda di alcune sedi che possono ripercuotersi anche sull utilizzo delle applicazioni contabili. Per ragioni di sicurezza l accesso alle applicazioni di contabilita di Team e stato fin qui limitato alle stazioni di lavoro che si trovano all interno di strutture INAF. Non e quindi possibile effettuare collegamenti da casa o da sedi universitarie o di altri istituti di ricerca italiani e stranieri. E nostra intenzione andare ad un superamento di questa situazione attraverso l attivazione di reti private virtuali (VPN). Questo permetterebbe di distribuire codici di accesso che possono essere definiti su stazioni di lavoro e portatili per far si che questi sistemi possano creare dei tunnel sicuri grazie ai quali arrivare sui sistemi del CED. Questo permetterebbe di utilizzare portatili da qualunque punto della rete o di abilitare calcolatori su reti casalinghe per il controllo del bilancio o per il telelavoro. Per quello che riguarda il software TEAM la ditta Gesinf e sempre venuta incontro alle esigenze poste dall Inaf per quello che riguarda la consulenza e gli interventi sul software ottemperando le clausole contrattuali. Gia a partire da Aprile e stato richiesto a Gesinf di non rispondere direttamente alle richieste dei singoli utenti ma di farsi carico delle sole richieste che provenivano dal personale del CED e dalla sede centale. Questa scelta e stata fatta per mantenere sotto controllo le problematiche che sorgevano in seno all utenza INAF, per evitare che Gesinf fornisse soluzioni procedurali non condivise dai nostri uffici e per poter definire con chiarezza i servizi che verranno richiesti a Gesinf in futuro. Andra mantenuto nei prossimi anni un contratto di manutenzione del software e dovranno essere concordati gli aggiornamenti e la messa a regime di nuove applicazioni quali quelle relative al controllo di gestione ed al trasferimento di dati tra applicazioni eterogenee,

6 ma si intendono sviluppare le competenze per la creazione e la modifica dei dettagli di bilancio, l aggiornamento straordinario delle anagrafiche, delle tabelle ed in generale per fornire un supporto procedurale al nostro personale. Si ricorda, altresì, che per la completa attivazione di tutte le funzioni del programma risultano ancora da attivare i seguenti "moduli": 1) inventario e patrimonio (immobilizzazioni): Questo modulo permetterà la registrazione e la gestione di tutti i beni a fecondità ripetuta e di tutti quelli soggetti a registrazione nell'inventario con la sola esclusione dei beni iscritti nel registro di facile consumo (magazzino); 2) contabilità economico-patrimoniale: Il sistema è infatti in grado di generare dalla contabilità finanziaria le scritture contabili in partita doppia relative, ai fini della tenuta del bilancio civilistico senza interventi manuali o informazioni ridondanti, se non quelle relative alle scritture extra-finanziarie, di integrazione e rettifica di fine periodo. Per entrambi i moduli si è in attesa della predisposizione delle istruzioni per l'attivazione che garantiscano omogeneità di gestione e di registrazione delle scritture contabili. Il Personale del CED dovrà, in tale ambito, partecipare alle operazioni di "configurazione" dei nuovi moduli in modo da acquisire un bagaglio di conoscenze che sarà utile sia in fase di definizione delle linee di gestione che in fase di assistenza e problem solving agli utenti amministrativi. Uno sforzo particolare dovra pure essere profuso nella realizzazione di interfacce per inserire nel programma di contabilita i dati provenienti da alte applicazioni di cui l ente si andra a dotare. In particolare appena saranno definiti e messi a regime i software per la gestione del personale, per il calcolo delle missioni, etc si dovranno definire ed implementare delle soluzioni per permettere una semplice ed automatica migrazione dei dati nel programma di contabilita. Nella scelta dei nuovi applicativi va verificato che sia possibile una semplice esportazione dei dati nei formati compatibili con TEAM. Bologna 25 / 05 / 2005 Mauro Nanni

il software per la gestione degli STIPENDI DEL PERSONALE

il software per la gestione degli STIPENDI DEL PERSONALE il software per la gestione degli STIPENDI DEL PERSONALE ...quando si tratta di stipendi, risparmiare tempo è denaro... STIPENDI DEL PERSONALE by ESAKON via Europa, 21 38060 Volano (TN) tel +39 0464 490340

Dettagli

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare DIREZIONE GENERALE PER GLI AFFARI GENERALI E DEL PERSONALE Divisione III Sistemi Informativi RDO PER LA FORNITURA DI SERVIZI PER LA CONDUZIONE

Dettagli

SISTEMA INFORMATIVO AGRICOLO REGIONALE PROGETTO OPERATIVO PER LA REALIZZAZIONE DELLA RETE DI COMUNICAZIONE

SISTEMA INFORMATIVO AGRICOLO REGIONALE PROGETTO OPERATIVO PER LA REALIZZAZIONE DELLA RETE DI COMUNICAZIONE S.I.A.R. SISTEMA INFORMATIVO AGRICOLO REGIONALE PROGETTO OPERATIVO PER LA REALIZZAZIONE DELLA RETE DI COMUNICAZIONE - Febbraio 2005 - --- Servizio Affari Generali e Amministrativi, Sistema Informativo

Dettagli

PROCEDURA DI GARA PER LA FORNITURA DI UNA PIATTAFORMA PER L ORCHESTRAZIONE DI SERVIZI COMPOSITI E LA GESTIONE DOCUMENTALE

PROCEDURA DI GARA PER LA FORNITURA DI UNA PIATTAFORMA PER L ORCHESTRAZIONE DI SERVIZI COMPOSITI E LA GESTIONE DOCUMENTALE PROCEDURA DI GARA PER LA FORNITURA DI UNA PIATTAFORMA PER L ORCHESTRAZIONE DI SERVIZI COMPOSITI E LA GESTIONE DOCUMENTALE CAPITOLATO TECNICO DI GARA CIG 5302223CD3 SOMMARIO 1 Oggetto della Fornitura...

Dettagli

FUNZIONE STRUMENTALE OFFERTA FORMATIVA

FUNZIONE STRUMENTALE OFFERTA FORMATIVA 1 di 6 RELAZIONE FINALE DOCENTE FUNZIONE STRUMENTALE OFFERTA FORMATIVA Anno Scolastico 2006 2007 2 di 6 DOCENTE: Michele Basile FUNZIONE OBIETTIVO AREA 2 :Attività do progettazione e sviluppo della multimedialità

Dettagli

COMUNICATO. Vigilanza sugli intermediari Entratel: al via i controlli sul rispetto della privacy

COMUNICATO. Vigilanza sugli intermediari Entratel: al via i controlli sul rispetto della privacy COMUNICATO Vigilanza sugli intermediari Entratel: al via i controlli sul rispetto della privacy Nel secondo semestre del 2011 l Agenzia delle Entrate avvierà nuovi e più articolati controlli sul rispetto

Dettagli

Documento Tecnico DT 06 DT 06 Rev. 0

Documento Tecnico DT 06 DT 06 Rev. 0 REGOLAMENTO DELL UFFICIO TECNICO Art.1 - Identità dell Ufficio tecnico L Ufficio tecnico: 1. ha la funzione di supporto e coordinamento delle attività di laboratorio e le esercitazioni previste dai Dipartimenti,

Dettagli

Gentile Cliente, Sinergica 3 s.r.l. Pag. 1 di 5

Gentile Cliente, Sinergica 3 s.r.l. Pag. 1 di 5 Gentile Cliente, la presente comunicazione ha lo scopo di illustrare i servizi compresi nel contratto che prevede la fornitura di aggiornamenti e assistenza sui prodotti software distribuiti da Sinergica

Dettagli

Progetto sperimentale di telelavoro

Progetto sperimentale di telelavoro Allegato B) al decreto del direttore n. 80 del 7 luglio 2008 Progetto sperimentale di telelavoro Obiettivi L Agenzia intende sviluppare il ricorso a forme di telelavoro ampliando la sperimentazione anche

Dettagli

Internet e telematica Mauro Nanni

Internet e telematica Mauro Nanni Internet e telematica Mauro Nanni Connessione ad Internet ad uso didattico A partire dalla seconda metà degli anni 90 le scuole hanno iniziato ad utilizzare strumenti telematici per le attività didattiche

Dettagli

AREA SCIENCE PARK. I servizi ICT

AREA SCIENCE PARK. I servizi ICT I servizi ICT AREA Science Park mette a disposizione dei suoi insediati una rete telematica veloce e affidabile che connette tra loro e a Internet tutti gli edifici e i campus di Padriciano, Basovizza

Dettagli

Descrizione della piattaforma software MPS Monitor

Descrizione della piattaforma software MPS Monitor Descrizione della piattaforma software MPS Monitor MPS Monitor è il più completo sistema di monitoraggio remoto e di gestione integrata ed automatizzata dei dati e degli allarmi relativi ai dispositivi

Dettagli

In riferimento alla Vostra richiesta, con la presente siamo a formulare il preventivo di spesa per quanto in oggetto.

In riferimento alla Vostra richiesta, con la presente siamo a formulare il preventivo di spesa per quanto in oggetto. Silea, 18 febbraio 2013 Prot. 385 SPETT.LE AMMINISTRAZIONE DEL COMUNE DI 36028 ROSSANO VENETO VI Alla c.a. Responsabile CED OGGETTO: Aggiornamento sistema informatico. In riferimento alla Vostra richiesta,

Dettagli

Contratto Assistenza Hardware - Software

Contratto Assistenza Hardware - Software Rimini, 2015. PARTNER E CERTIFICAZIONE: Computer NEXT Solutions S.r.l. Sede amministrativa = Via Emilia Vecchia 75 - CAP 47922 Rimini (RN) Sede legale = Via Don Minzoni 64, CAP 47822, Santarcangelo di

Dettagli

SISTEMA INFORMATIVO AGRICOLO REGIONALE AGGIORNAMENTO PROGETTO OPERATIVO PER LA REALIZZAZIONE DELLA RETE DI COMUNICAZIONE

SISTEMA INFORMATIVO AGRICOLO REGIONALE AGGIORNAMENTO PROGETTO OPERATIVO PER LA REALIZZAZIONE DELLA RETE DI COMUNICAZIONE S.I.A.R. SISTEMA INFORMATIVO AGRICOLO REGIONALE AGGIORNAMENTO PROGETTO OPERATIVO PER LA REALIZZAZIONE DELLA RETE DI COMUNICAZIONE - Luglio 2005 - --- Servizio Affari Generali e Amministrativi, Sistema

Dettagli

DATABASE MASTER (SEDE PRINCIPALE)

DATABASE MASTER (SEDE PRINCIPALE) Modulo Trasmissione Dati Il modulo trasmissione dati consente il riversamento automatico fra due DataBase sia dei dei DATI DI FLUSSO che DATI ANAGRAFICI (o dati di base) necessari per la corretta compilazione

Dettagli

PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA

PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA COMUNE DI VERTOVA Provincia di Bergamo Via Roma, 12 - Tel. Uffici Amm.vi 035 711562 Ufficio Tecnico 035 712528 Fax 035 720496 P. IVA 00238520167 PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA 2012

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome SICCARDI GIULIO Indirizzo viale Bottaro 1/6 16125 Genova Telefono 010 2514694 / 3351288235 E-mail gsiccardi@gmail.com

Dettagli

www.arcipelagosoftware.it

www.arcipelagosoftware.it ASW SICUREZZA NET Integrazione e sicurezza www.arcipelagosoftware.it ASW SICUREZZA NET è un progetto che tende ad integrare varie soluzioni Hardware e Software al fine di ottimizzare ed assicurare il lavoro

Dettagli

Procedura aperta per l'affidamento triennale del servizio di gestione e manutenzione del sistema informatico dell'irccs/crob CIG.

Procedura aperta per l'affidamento triennale del servizio di gestione e manutenzione del sistema informatico dell'irccs/crob CIG. QUESITO N.1 Procedura aperta per l'affidamento triennale del servizio di gestione e manutenzione del sistema informatico dell'irccs/crob CIG.: 620254560D A) Atteso che il capitolato Tecnico Allegati 1

Dettagli

COSTI E CONSUMI SOTTO CONTROLLO

COSTI E CONSUMI SOTTO CONTROLLO Energia Elettrica Traffico Telefonico Carburanti Gas COSTI E CONSUMI SOTTO CONTROLLO COME NASCE ELETTRAWEB è un programma interamente progettato e implementato da Uno Informatica in grado di acquisire

Dettagli

SIMULAZIONE PROVA SCRITTA ESAME DI STATO. PER LA DISCIPLINA di SISTEMI

SIMULAZIONE PROVA SCRITTA ESAME DI STATO. PER LA DISCIPLINA di SISTEMI SIMULAZIONE PROVA SCRITTA ESAME DI STATO PER LA DISCIPLINA di SISTEMI L assessorato al turismo di una provincia di medie dimensioni vuole informatizzare la gestione delle prenotazioni degli alberghi associati.

Dettagli

Comune di Spoleto QUESITI E RISPOSTE. Quesito n. 1 Per partecipare alla gara è necessario il possesso della certificazione ISO 20000:2005?

Comune di Spoleto QUESITI E RISPOSTE. Quesito n. 1 Per partecipare alla gara è necessario il possesso della certificazione ISO 20000:2005? Procedura aperta per fornitura chiavi in mano di una suite applicativa gestionale Web based completamente integrata e comprensiva dei relativi servizi di assistenza e manutenzione QUESITI E RISPOSTE Quesito

Dettagli

INDICAZIONI GENERALI

INDICAZIONI GENERALI INDICAZIONI GENERALI PER LA VALUTAZIONE, L ACQUISTO O LA REALIZZAZIONE IN PROPRIO DI SOFTWARE GESTIONALI PER LE SOCIETA DI RICERCA E SELEZIONE DEL PERSONALE, LE SOCIETA DI RICERCA DIRETTA E LE DIREZIONI

Dettagli

Comune di Bassano del Grappa

Comune di Bassano del Grappa Comune di Bassano del Grappa DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Registro Unico 1766 / 2013 Area A1 - Area Risorse, Sviluppo OGGETTO: DETERMINAZIONE A CONTRARRE AI SENSI DELL'ARTICOLO 192 DECRETO LEGISLATIVO 18

Dettagli

Comune di Bassano del Grappa

Comune di Bassano del Grappa Comune di Bassano del Grappa DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Registro Unico 1502 / 2013 Area A1 - Area Risorse, Sviluppo OGGETTO: DETERMINAZIONE A CONTRARRE AI SENSI DELL'ARTICOLO 192 DECRETO LEGISLATIVO 18

Dettagli

Architettura del sistema

Architettura del sistema 18/06/15 I N D I C E 1 INTRODUZIONE... 2 2 DEFINIZIONE DEGLI OBIETTIVI... 2 3 PROGETTO DI MASSIMA... 3 3.1 REQUISITI DELLA SOLUZIONE... 4 4 LA SOLUZIONE... 4 4.1 IL NUCLEO CENTRALE... 5 4.1.1 La gestione

Dettagli

Università degli Studi di Udine. Modalità e limiti di utilizzo della rete telematica dell Università di Udine

Università degli Studi di Udine. Modalità e limiti di utilizzo della rete telematica dell Università di Udine Università degli Studi di Udine Modalità e limiti di utilizzo della rete telematica dell Università di Udine Gruppo di lavoro istituito il 16 aprile 2004 con decreto rettorale n. 281 Pier Luca Montessoro,

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI ICT

CARTA DEI SERVIZI ICT CARTA DEI SERVIZI ICT 1. Oggetto e scopo del documento Oggetto della presente Carta dei Servizi ICT è la descrizione delle modalità di erogazione e della qualità dei servizi nel campo delle tecnologie

Dettagli

Oggetto: Avviso di gara a licitazione privata per contratto di manutenzione ed assistenza tecnica informatica hardware/software

Oggetto: Avviso di gara a licitazione privata per contratto di manutenzione ed assistenza tecnica informatica hardware/software Prot. n. 3318/C15 Cava de Tirereni,29/10/2014 Oggetto: Avviso di gara a licitazione privata per contratto di manutenzione ed assistenza tecnica informatica hardware/software IL DIRIGENTE SCOLASTICO. Vista

Dettagli

Disciplinare Organizzativo della Sezione INFN di Bologna

Disciplinare Organizzativo della Sezione INFN di Bologna Allegato alla deliberazione del Consiglio Direttivo n. 12860/2013 Disciplinare Organizzativo della Sezione di Bologna (ai sensi dell art. 23, comma 1, lett. a), dello Statuto dell e dell art.1, comma 4,

Dettagli

VER. 1 SETT 13 SISTEMA GESTIONALE PER IL LABORATORIO HLA

VER. 1 SETT 13 SISTEMA GESTIONALE PER IL LABORATORIO HLA SISTEMA GESTIONALE PER IL LABORATORIO HLA INDICE Caratteristiche Sistemi Operativi e configurazione LAN Client/Server Caratteristiche minime computer Database utilizzato Interfacciamento bidirezionale

Dettagli

Allegato 4 elementi inerenti l informatizzazione

Allegato 4 elementi inerenti l informatizzazione Allegato 4 elementi inerenti l informatizzazione SOFTWARE PER LA GESTIONE DEL MAGAZZINO DEGLI AUSILI TERAPEUTICI 1. INFRASTRUTTURA... 2 2. CARATTERISTICHE DEL SOFTWARE... 2 3. ELABORAZIONI... 3 4. TEMPI

Dettagli

PROGETTO ORGANIZZATIVO PER LA GESTIONE ECONOMICO E PREVIDENZIALE DEL PERSONALE DIPENDENTE E ASSIMILATO IN FORMA ASSOCIATA

PROGETTO ORGANIZZATIVO PER LA GESTIONE ECONOMICO E PREVIDENZIALE DEL PERSONALE DIPENDENTE E ASSIMILATO IN FORMA ASSOCIATA PROGETTO ORGANIZZATIVO PER LA GESTIONE ECONOMICO E PREVIDENZIALE DEL PERSONALE DIPENDENTE E ASSIMILATO IN FORMA ASSOCIATA Cesena, 2 novembre 2009 IL MODELLO ORGANIZZATIVO Il modello organizzativo proposto

Dettagli

Servizi ASP. ASP su Centro Servizi TeamSystem Contratto e SLA

Servizi ASP. ASP su Centro Servizi TeamSystem Contratto e SLA ASP su Centro Servizi TeamSystem Contratto e SLA 1. INTRODUZIONE Con l offerta ASP su centro Servizi TeamSystem TeamSystem mette a disposizione dei propri Clienti una serie di servizi presso i propri Internet

Dettagli

PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA 2012-2014

PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA 2012-2014 COMUNE DI VILLANOVA DEL GHEBBO P R O V I N C I A D I R O V I G O C.F. 82000570299 P.I. 00194640298 - Via Roma, 75 - CAP 45020 - Tel. 0425 669030 / 669337 / 648085 Fax 0425650315 info-comunevillanova@legalmail.it

Dettagli

Comune di Lecco. DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Numero 779 Data: 11-11-2013

Comune di Lecco. DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Numero 779 Data: 11-11-2013 Comune di Lecco Piazza Diaz, 1-23900 Lecco (LC) - Tel. 0341/ 481111 - Fax 286874 - C.F. 00623530136 N. 779-2013 Reg. DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Numero 779 Data: 11-11-2013 SETTORE : AFFARI GENERALI E

Dettagli

Allegato 1 CIG 58703795FF PROCEDURA DI AFFIDAMENTO PER LA FORNITURA DI UNA PIATTAFORMA PER SERVICE MASHUP AND DELIVERY CAPITOLATO TECNICO

Allegato 1 CIG 58703795FF PROCEDURA DI AFFIDAMENTO PER LA FORNITURA DI UNA PIATTAFORMA PER SERVICE MASHUP AND DELIVERY CAPITOLATO TECNICO PROCEDURA DI AFFIDAMENTO PER LA FORNITURA DI UNA PIATTAFORMA PER SERVICE MASHUP AND DELIVERY CAPITOLATO TECNICO SOMMARIO 1 Oggetto della Fornitura... 3 2 Composizione della Fornitura... 3 2.1 Piattaforma

Dettagli

SOLUTIVA S.R.L. SOLUZIONI E SERVIZI INFORMATICI

SOLUTIVA S.R.L. SOLUZIONI E SERVIZI INFORMATICI SOLUTIVA S.R.L. SOLUZIONI E SERVIZI INFORMATICI 1 di 8 INDICE I Valori di Solutiva pag. 3 La Mission Aziendale pag. 4 La Manutenzione Hardware pag. 5 Le Soluzioni Software pag. 6 Il Networking pag. 7 I

Dettagli

uadro Business Intelligence Professional Gestione Aziendale Fa quadrato attorno alla tua azienda

uadro Business Intelligence Professional Gestione Aziendale Fa quadrato attorno alla tua azienda Fa quadrato attorno alla tua azienda Professional Perché scegliere Cosa permette di fare la businessintelligence: Conoscere meglio i dati aziendali, Individuare velocemente inefficienze o punti di massima

Dettagli

L amministratore deve infine poter decidere di inibire sulle postazioni utente programmi considerati a rischio o non graditi.

L amministratore deve infine poter decidere di inibire sulle postazioni utente programmi considerati a rischio o non graditi. Progetto Internet 1 - Premessa La predisposizione e la gestione delle postazioni internet per gli utenti è un servizio fondamentale per le biblioteche di pubblica lettura. È necessario elaborare uno strumento

Dettagli

Pubblicazione informazioni integrative e correttive

Pubblicazione informazioni integrative e correttive Gara per la fornitura dei servizi di assistenza tecnica e manutenzione per i sistemi dipartimentali e per gli impianti LAN ubicati presso gli uffici centrali e periferici della Regione Basilicata. CIG:

Dettagli

2) Domanda Strutture logistiche per laboratorio e Magazzino

2) Domanda Strutture logistiche per laboratorio e Magazzino Gara a procedura aperta per l affidamento di servizi di supporto tecnico-informatico agli u- tenti dei sistemi informativi gestionali di ENAV S.p.A. CHIARIMENTI A seguito di richiesta di chiarimenti ed

Dettagli

Violazione dei dati aziendali

Violazione dei dati aziendali Competenze e Soluzioni Violazione dei dati aziendali Questionario per le aziende ISTRUZIONI PER L UTILIZZO Il presente questionario è parte dei servizi che la Project++ dedica ai propri clienti relativamente

Dettagli

Gespat 4C. Sistema integrato per la gestione dell Inventario e dei Beni di consumo

Gespat 4C. Sistema integrato per la gestione dell Inventario e dei Beni di consumo Gestione Inventario e Beni di consumo Pag: 1 Sistema integrato per la gestione dell Inventario e dei Beni di consumo Gestione Inventario e Beni di consumo Pag: 2 Sommario CONSIDERAZIONI GENERALI... 3 COS

Dettagli

Allegato 3 Sistema per l interscambio dei dati (SID)

Allegato 3 Sistema per l interscambio dei dati (SID) Sistema per l interscambio dei dati (SID) Specifiche dell infrastruttura per la trasmissione delle Comunicazioni previste dall art. 11 comma 2 del decreto legge 6 dicembre 2011 n.201 Sommario Introduzione...

Dettagli

SISTEMA E-LEARNING INeOUT

SISTEMA E-LEARNING INeOUT SISTEMA E-LEARNING INeOUT AMBIENTE OPERATIVO 1 Premesse metodologiche La complessità di un sistema informatico dipende dall aumento esponenziale degli stati possibili della sua architettura. Se è vero

Dettagli

Net@VirtualCloud. Netcube Italia Srl. Il Cloud Computing. In collaborazione con

Net@VirtualCloud. Netcube Italia Srl. Il Cloud Computing. In collaborazione con Il Cloud Computing In collaborazione con Cos è Net@VirtualCloud L Offerta Net@VirtualCloud di Netcube Italia, basata su Server Farm certificate* e con sede in Italia, è capace di ospitare tutte le applicazioni

Dettagli

Creare una Rete Locale Lezione n. 1

Creare una Rete Locale Lezione n. 1 Le Reti Locali Introduzione Le Reti Locali indicate anche come LAN (Local Area Network), sono il punto d appoggio su cui si fonda la collaborazione nel lavoro in qualunque realtà, sia essa un azienda,

Dettagli

Sicurezza accessi, su software e piattaforme diverse, anche da dispositivi mobili, com è possibile?

Sicurezza accessi, su software e piattaforme diverse, anche da dispositivi mobili, com è possibile? Rimini, 1/2015 Sicurezza accessi, su software e piattaforme diverse, anche da dispositivi mobili, com è possibile? Le configurazioni con Server e desktop remoto (remote app), che possa gestire i vostri

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI FERRARA. Area Informatica

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI FERRARA. Area Informatica UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI FERRARA Area Informatica REGOLAMENTO DI ACCESSO AI SERVIZI INFORMATICI E DI RETE Deliberato dal Consiglio di Amministrazione 25 Settembre 2007 pt. 02/04 O.d.g. Indice Art. 1 Oggetto

Dettagli

OmniAccessSuite. Plug-Ins. Ver. 1.3

OmniAccessSuite. Plug-Ins. Ver. 1.3 OmniAccessSuite Plug-Ins Ver. 1.3 Descrizione Prodotto e Plug-Ins OmniAccessSuite OmniAccessSuite rappresenta la soluzione innovativa e modulare per il controllo degli accessi. Il prodotto, sviluppato

Dettagli

IT Cloud Service. Semplice - accessibile - sicuro - economico

IT Cloud Service. Semplice - accessibile - sicuro - economico IT Cloud Service Semplice - accessibile - sicuro - economico IT Cloud Service - Cos è IT Cloud Service è una soluzione flessibile per la sincronizzazione dei file e la loro condivisione. Sia che si utilizzi

Dettagli

CAPITOLATO TECNICO SERVIZIO DI SUPPORTO TECNICO SISTEMISTICO RETI E SERVER AZIENDALI INDICE

CAPITOLATO TECNICO SERVIZIO DI SUPPORTO TECNICO SISTEMISTICO RETI E SERVER AZIENDALI INDICE CAPITOLATO TECNICO SERVIZIO DI SUPPORTO TECNICO SISTEMISTICO RETI E SERVER AZIENDALI INDICE 1- Premessa 2- Tipologia della prestazione 3- Consistenza apparati di rete e macchine server 4- Luoghi di espletamento

Dettagli

Carta dei Servizi Servizi Informativi CENTRACON

Carta dei Servizi Servizi Informativi CENTRACON Carta dei Servizi Servizi Informativi CENTRACON Carta dei Servizi Servizi Informativi CENTRACON... 1 Art. 1 - Scopo... 1 Art. 2 - Riferimenti normativi... 2 Art. 3 - Servizi... 2 Art. 3.1 Elenco dei servizi...

Dettagli

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare DIREZIONE GENERALE PER GLI AFFARI GENERALI E DEL PERSONALE Divisione III Sistemi Informativi RDO PER LA FORNITURA DI SERVIZI PER LA GESTIONE

Dettagli

MANUTENZIONE SOFTWARE - ASSISTENZA ALL AVVIAMENTO E COLLAUDO - FORMAZIONE DEGLI UTENTI

MANUTENZIONE SOFTWARE - ASSISTENZA ALL AVVIAMENTO E COLLAUDO - FORMAZIONE DEGLI UTENTI MANUTENZIONE SOFTWARE - ASSISTENZA ALL AVVIAMENTO E COLLAUDO - FORMAZIONE DEGLI UTENTI DeltaDator garantirà un servizio di manutenzione correttiva, di manutenzione adeguativa e di manutenzione evolutiva.

Dettagli

Easy M@IL è... Easy M@IL è...

Easy M@IL è... Easy M@IL è... Easy M@IL è... Comunicazione Elettronica Navigazione Sicura EasyM@IL é La Soluzione per la completa gestione della comunicazione elettronica aziendale e per la navigazione internet sicura, sviluppato in

Dettagli

HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE

HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE 1-1/9 HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE 1 CARATTERISTICHE DI UN DATABASE SQL...1-2 Considerazioni generali... 1-2 Concetto di Server... 1-2 Concetto di Client... 1-2 Concetto di database SQL... 1-2 Vantaggi...

Dettagli

Regolamento sull ordinamento e l organizzazione dell Ufficio Relazioni con il Pubblico della Provincia di Lecce

Regolamento sull ordinamento e l organizzazione dell Ufficio Relazioni con il Pubblico della Provincia di Lecce Regolamento sull ordinamento e l organizzazione dell Ufficio Relazioni con il Pubblico della Provincia di Lecce (ai sensi dell art. 8 della legge 150/2000) Approvato con Delibera di Giunta n. 273 del 6

Dettagli

Servizi di connessione alla Rete Telematica Regionale Toscana estesa tramite connessione satellitare bidirezionale. Questionario Tecnico

Servizi di connessione alla Rete Telematica Regionale Toscana estesa tramite connessione satellitare bidirezionale. Questionario Tecnico Servizi di connessione alla Rete Telematica Regionale Toscana estesa tramite connessione satellitare bidirezionale Questionario Tecnico Gentile responsabile, La ringraziamo per il Suo interesse nei servizi

Dettagli

Percorso Formativo C1

Percorso Formativo C1 1 Piano Nazionale di Formazione degli Insegnanti sulle Tecnologie dell'informazione e della Comunicazione Percorso Formativo C1 Modulo 1 Infrastrutture informatiche all'interno di un istituto scolastico

Dettagli

Ufficio Territoriale del Governo PROGETTO DI VIDEOSORVEGLIANZA DINAMICA TRACCIABILITA TARGHE

Ufficio Territoriale del Governo PROGETTO DI VIDEOSORVEGLIANZA DINAMICA TRACCIABILITA TARGHE Prefettura di Lecco Ufficio Territoriale del Governo PREMESSA PROGETTO DI VIDEOSORVEGLIANZA DINAMICA TRACCIABILITA TARGHE Il progetto attua l art. 2, punto 5 del paragrafo dedicato al Potenziamento del

Dettagli

Brochure prodotto Infrastrutture di ricarica per veicoli elettrici Servizi di connessione ABB

Brochure prodotto Infrastrutture di ricarica per veicoli elettrici Servizi di connessione ABB Brochure prodotto Infrastrutture di ricarica per veicoli elettrici Servizi di connessione ABB Servizi di connessione Prodotti a supporto del business Per sfruttare al meglio una rete di ricarica per veicoli

Dettagli

COMUNE DI L'AQUILA CAPITOLATO

COMUNE DI L'AQUILA CAPITOLATO COMUNE DI L'AQUILA Via Francesco Filomusi Guelfi 67100 - L'Aquila CAPITOLATO GARA PER LA FORNITURA ED INSTALLAZIONE DI APPARECCHIATURE E SERVIZI PER LA RILEVAZIONE AUTOMATICA DELLE PRESENZE DEL PERSONALE

Dettagli

PROFILO FORMATIVO Profilo professionale e percorso formativo

PROFILO FORMATIVO Profilo professionale e percorso formativo Agenzia del Lavoro Provincia Autonoma di Trento PROFILO FORMATIVO Profilo professionale e percorso formativo DENOMINAZIONE FIGURA PROFESSIONALE - TECNICO INFORMATICO SISTEMA INFORMATIVO AZIENDALE CED-EDP

Dettagli

Argo Netbook Offline. Raccolta Leggimi degli aggiornamenti Data Pubblicazione 28-03-2012. Pagina 1 di 7

Argo Netbook Offline. Raccolta Leggimi degli aggiornamenti Data Pubblicazione 28-03-2012. Pagina 1 di 7 Argo Netbook Offline Raccolta Leggimi degli aggiornamenti Data Pubblicazione 28-03-2012 Pagina 1 di 7 Sommario AGGIORNAMENTO 2.2.0... 3 AGGIORNAMENTO 2.1.0... 4 Pagina 2 di 7 Aggiornamento 2.2.0 Gestione

Dettagli

Comune di Spoleto QUESITI E RISPOSTE

Comune di Spoleto QUESITI E RISPOSTE Procedura aperta per fornitura chiavi in mano di una suite applicativa gestionale Web based completamente integrata e comprensiva dei relativi servizi di assistenza e manutenzione QUESITI E RISPOSTE Quesito

Dettagli

Capire i benefici di una rete informatica nella propria attività. I componenti di una rete. I dispositivi utilizzati.

Capire i benefici di una rete informatica nella propria attività. I componenti di una rete. I dispositivi utilizzati. LA RETE INFORMATICA NELL AZIENDA Capire i benefici di una rete informatica nella propria attività. I componenti di una rete I dispositivi utilizzati I servizi offerti LA RETE INFORMATICA NELL AZIENDA Copyright

Dettagli

Verifica scritta di Sistemi e Reti Classe 5Di 26.11.2015

Verifica scritta di Sistemi e Reti Classe 5Di 26.11.2015 Verifica scritta di Sistemi e Reti Classe 5Di 26.11.2015 Una azienda specializzata nella fornitura di servizi Internet quali hosting, housing, email, file server, in pratica un ISP (Internet Service Provider)

Dettagli

Gestione della tracciabilità e rintracciabilità del prodotto di mare Descrizione del sistema

Gestione della tracciabilità e rintracciabilità del prodotto di mare Descrizione del sistema Gestione della tracciabilità e rintracciabilità del prodotto di mare Descrizione del sistema Indice 1. Il sistema...2 1.1 Obiettivi...2 1.2 Struttura e adattabilità...2 1.3 Flusso delle informazioni...2

Dettagli

JOB - Amministrazione del personale. JOB/Presenze La soluzione per la gestione decentrata delle presenze.

JOB - Amministrazione del personale. JOB/Presenze La soluzione per la gestione decentrata delle presenze. JOB - Amministrazione del personale JOB/Presenze La soluzione per la gestione decentrata delle presenze. 1 La soluzione per la gestione decentrata delle presenze JOB/Presenze consente di delegare al cliente

Dettagli

Roma, ottobre 2013. Ai Responsabili Regionali pro tempore Ai Responsabili di Zona pro tempore

Roma, ottobre 2013. Ai Responsabili Regionali pro tempore Ai Responsabili di Zona pro tempore Roma, ottobre 2013 Ai Responsabili Regionali pro tempore Ai Responsabili di Zona pro tempore OGGETTO: NOMINA DEI RESPONSABILI DEL TRATTAMENTO DEI DATI L AGESCI Associazione Guide e Scouts Cattolici Italiani,

Dettagli

DELIBERAZIONE N. 30/7 DEL 29.7.2014

DELIBERAZIONE N. 30/7 DEL 29.7.2014 Oggetto: Assegnazione all Azienda ASL n. 8 di Cagliari dell espletamento della procedura per l affidamento del servizio di realizzazione del sistema informatico per la gestione dell accreditamento dei

Dettagli

SiStema dam e Stampa. automatizzata

SiStema dam e Stampa. automatizzata 0100101010010 0100101010 010101111101010101010010 1001010101010100100001010 111010 01001010100 10101 111101010101010010100101 0 1 0 1 0 1 0 1 0 0 1 0 0 0 0 1 0 1 0 1 1 1 0 1 0 010010101001010 1111101010101

Dettagli

C O M U N E DI A S S E M I N I PROVINCIA DI CAGLIARI. ************* AREA DIREZIONALE Servizio SIC

C O M U N E DI A S S E M I N I PROVINCIA DI CAGLIARI. ************* AREA DIREZIONALE Servizio SIC allegato B C O M U N E DI A S S E M I N I PROVINCIA DI CAGLIARI ************* AREA DIREZIONALE Servizio SIC DISCIPLINARE TECNICO Per l espletamento del Servizio di assistenza alla rete informatica Comunale

Dettagli

La piattaforma di lettura targhe intelligente ed innovativa in grado di offrire servizi completi e personalizzati

La piattaforma di lettura targhe intelligente ed innovativa in grado di offrire servizi completi e personalizzati La piattaforma di lettura targhe intelligente ed innovativa in grado di offrire servizi completi e personalizzati Affidabilità nel servizio precisione negli strumenti Chanda LPR Chanda LPR è una piattaforma

Dettagli

List Suite 2.0. Sviluppo Software Il Telefono Sas 10/06/2010

List Suite 2.0. Sviluppo Software Il Telefono Sas 10/06/2010 2010 List Suite 2.0 Sviluppo Software Il Telefono Sas 10/06/2010 List Suite 2.0 List Suite 2.0 è un tool software in grado di archiviare, analizzare e monitorare il traffico telefonico, effettuato e ricevuto

Dettagli

PROVINCIA DI LECCE SERVIZI INFORMATICI

PROVINCIA DI LECCE SERVIZI INFORMATICI PROVINCIA DI LECCE SERVIZI INFORMATICI NORME PER L UTILIZZO DELLE RISORSE INFORMATICHE E TELEMATICHE Assessore: Cosimo Durante Responsabile del Servizio: Luigi Tundo Ottobre 2001 1 INDICE DEI CONTENUTI

Dettagli

SUPPORTO TECNICO AI PRODOTTI:

SUPPORTO TECNICO AI PRODOTTI: SUPPORTO TECNICO AI PRODOTTI: PROCEDURA INTEGRATA GESTIONE CONDOMINIO RENT MANAGER SERVIZIO DI ASSISTENZA CLIENTI - INSTALLAZIONE DELLA PROCEDURA SU ALTRE STAZIONI DI LAVORO - SOSTITUZIONE DEL SERVER O

Dettagli

PROVINCIA DI BENEVENTO

PROVINCIA DI BENEVENTO PROVINCIA DI BENEVENTO FORNITURA DI SERVIZI DI PRESIDIO DEL CENTRO DI CALCOLO E MANUTENZIONE CORRETTIVA ED EVOLUTIVA DEL SISTEMA INFORMATIVO DEL SETTORE AMMINISTRATIVO ALLEGATO TECNICO AL CAPITOLATO SPECIALE

Dettagli

Comune di Bassano del Grappa

Comune di Bassano del Grappa Comune di Bassano del Grappa DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Registro Unico OGGETTO: 533 / 2015 Area A1 - Area Risorse, Sviluppo ACQUISTO SUL MEPA DI MATERIALE HARDWARE. Premesso che Visto IL D I R I G E N

Dettagli

Allegato 5. Definizione delle procedure operative

Allegato 5. Definizione delle procedure operative Allegato 5 Definizione delle procedure operative 1 Procedura di controllo degli accessi Procedura Descrizione sintetica Politiche di sicurezza di riferimento Descrizione Ruoli e Competenze Ruolo Responsabili

Dettagli

Cloud Service Area. www.elogic.it. Ci hanno scelto: elogic s.r.l. - Via Paolo Nanni Costa, 30 40133 Bologna - Tel. 051 3145611 info@elogic.

Cloud Service Area. www.elogic.it. Ci hanno scelto: elogic s.r.l. - Via Paolo Nanni Costa, 30 40133 Bologna - Tel. 051 3145611 info@elogic. Cloud Service Area Private Cloud Managed Private Cloud Cloud File Sharing Back Up Services Disaster Recovery Outsourcing & Consultancy Web Agency Program Ci hanno scelto: elogic s.r.l. - Via Paolo Nanni

Dettagli

Regione Campania ASL Caserta

Regione Campania ASL Caserta Regione Campania ASL Caserta Via Unità Italiana, 28 81100 Caserta Prot. n. 1690/PROV Del 03.06.2013 Servizio Provveditorato TEL.0823/445226 - FAX 0823/279581 AVVISO DI DIFFERIMENTO SCADENZA DI GARA Procedura

Dettagli

TARGET DOCUVISION DOCUVISION WORKFLOW DIGITALE

TARGET DOCUVISION DOCUVISION WORKFLOW DIGITALE 0 SOMMARIO TARGET DOCUVISION 2 REQUISITI HARDWARE E SOFTWARE 4 CARATTERISTICHE PRINCIPALI DEI MODULI 5 LOGICA OPERATIVA MODULO DOCUVISION 6 LOGICA OPERATIVA DELLE FUNZIONALITA WORKFLOW 7 GESTIONE DOCUMENTI

Dettagli

TRACcess Libertà di azione, Certezza di controllo!

TRACcess Libertà di azione, Certezza di controllo! TRACcess Libertà di azione, Certezza di controllo! www.gestionechiavi.net il sito della gestione chiavi Pronto Chiavi! Progetto per il Tele Controllo degli Accessi ai Domicili degli Assistiti, in un Comune

Dettagli

METODOLOGIA DI VALUTAZIONE DELLE PRESTAZIONI INDIVIDUALI

METODOLOGIA DI VALUTAZIONE DELLE PRESTAZIONI INDIVIDUALI METODOLOGIA DI VALUTAZIONE DELLE PRESTAZIONI INDIVIDUALI Premessa Il sistema di valutazione della prestazione individuale del personale della Comunità montana del Torre Natisone e Collio si pone la finalità

Dettagli

ALLEGATO AL CONTRATTO DI FORNITURA DEL SERVIZIO LEGALMAIL

ALLEGATO AL CONTRATTO DI FORNITURA DEL SERVIZIO LEGALMAIL ALLEGATO AL CONTRATTO DI FORNITURA DEL SERVIZIO LEGALMAIL.1. Introduzione Legalmail è un servizio di posta elettronica che garantisce un elevato grado di affidabilità e sicurezza. Esso consente al Cliente

Dettagli

DIPARTIMENTO INFORMATIVO e TECNOLOGICO

DIPARTIMENTO INFORMATIVO e TECNOLOGICO DIPARTIMENTO INFORMATIVO e TECNOLOGICO ARTICOLAZIONE DEL DIPARTIMENTO Il Dipartimento Informativo e Tecnologico è composto dalle seguenti Strutture Complesse, Settori ed Uffici : Struttura Complessa Sistema

Dettagli

PROGETTO FONDI PON 2014-2020

PROGETTO FONDI PON 2014-2020 PROGETTO FONDI PON 2014-2020 Avviso MIUR 9035 del 13 luglio 2015 Avviso pubblico rivolto alle Istituzioni scolastiche statali per la realizzazione, l ampliamento o l adeguamento delle infrastrutture di

Dettagli

CHIARIMENTI al 27/1/2011

CHIARIMENTI al 27/1/2011 CHIARIMENTI al 27/1/2011 1 QUESITO La certificazione ISO 20000 deve essere rilasciata da organismo accreditato o sono accettate le certificazioni da organismi non accreditati? RISPOSTA 1 No, non è necessario

Dettagli

SOLUZIONE Web.Orders online

SOLUZIONE Web.Orders online SOLUZIONE Web.Orders online Gennaio 2005 1 INDICE SOLUZIONE Web.Orders online Introduzione Pag. 3 Obiettivi generali Pag. 4 Modulo di gestione sistema Pag. 5 Modulo di navigazione prodotti Pag. 7 Modulo

Dettagli

DIRETTORE CENTRALE DELLE RISORSE ECONOMICHE E DEGLI AFFARI AMMINISTRATIVI Numero Tel. Ufficio 2688 Numero Fax Ufficio 3007 E-mail istituzionale

DIRETTORE CENTRALE DELLE RISORSE ECONOMICHE E DEGLI AFFARI AMMINISTRATIVI Numero Tel. Ufficio 2688 Numero Fax Ufficio 3007 E-mail istituzionale CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Cognome e Nome MARTOCCIA ROSA MARIA Anno di nascita 1959 Qualifica DIRIGENTE I FASCIA Incarico attuale DIRETTORE CENTRALE DELLE RISORSE ECONOMICHE E DEGLI AFFARI

Dettagli

Communicate Properly

Communicate Properly Communicate Properly panoramica Next-plan è un portale di progetto accessibile via Internet che permette a utenti distanti nello spazio di condividere documenti e scambiare informazioni nell ambito di

Dettagli

SOFTWARE CLOUD PER LA GESTIONE DEI SISTEMI DI GESTIONE. Rev.009 03-2014

SOFTWARE CLOUD PER LA GESTIONE DEI SISTEMI DI GESTIONE. Rev.009 03-2014 SOFTWARE CLOUD PER LA GESTIONE DEI SISTEMI DI GESTIONE Rev.009 03-2014 Indice Cos è QSA.net Aspetti tecnici Perché QSA.net Configurazioni e funzioni Destinatari Perché Cloud Cos è QSA.net? Uno strumento

Dettagli

Tecnologie Informatiche. security. Rete Aziendale Sicura

Tecnologie Informatiche. security. Rete Aziendale Sicura Tecnologie Informatiche security Rete Aziendale Sicura Neth Security è un sistema veloce, affidabile e potente per la gestione della sicurezza aziendale, la protezione della rete, l accesso a siti indesiderati

Dettagli

Gamma EVOLUTION. L Evoluzione del Software per la Gestione Aziendale

Gamma EVOLUTION. L Evoluzione del Software per la Gestione Aziendale Gamma EVOLUTION L Evoluzione del Software per la Gestione Aziendale Caratteristiche Tecniche Linguaggio di programmazione: ACUCOBOLGT Case di sviluppo: TOTEM Sistema operativo: WINDOWS, UNIX, LINUX Interfaccia

Dettagli

L interfaccia e le modalità di lavoro sono comuni a tutte le applicazioni, così da rendere omogeneo l ambiente di lavoro.

L interfaccia e le modalità di lavoro sono comuni a tutte le applicazioni, così da rendere omogeneo l ambiente di lavoro. Cicladi: caratteristiche generali Cicladi è stato concepito come un programma modulare, altamente configurabile e personalizzabile, che accoglie al suo interno una serie di applicazion che vengono attivate

Dettagli

CONVENZIONE TECNICO-ECONOMICA Informazioni per gli Iscritti sul Servizio di Firma Digitale

CONVENZIONE TECNICO-ECONOMICA Informazioni per gli Iscritti sul Servizio di Firma Digitale ORDINE INGEGNERI DELLA PROVINCIA DI NAPOLI CONVENZIONE TECNICO-ECONOMICA Informazioni per gli Iscritti sul Servizio di Firma Digitale Indice generale 1 - Premessa... 2 2 - Descrizione dell Infrastruttura...

Dettagli