The international association of Lions Clubs Distretto 108 A - Italy Lions Club Valle del Senio BIMBI BORDO. Allacciamoli alla sicurezza

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "The international association of Lions Clubs Distretto 108 A - Italy Lions Club Valle del Senio BIMBI BORDO. Allacciamoli alla sicurezza"

Transcript

1 The international association of Lions Clubs Distretto 108 A - Italy Lions Club Valle del Senio BIMBI BORDO Allacciamoli alla sicurezza

2 THE INTERNATIONAL ASSOCIATION OF LIONS CLUBS Distretto 108A Italy Lions Club Valle del Senio Casola Valsenio - Riolo Terme Castel Bolognese Solarolo Bagnara Sicurezza in auto, perché parlarne? Oggi in Europa, la principale causa di morte dei bambini non è la malattia, ma un incidente, nella maggior parte dei casi stradale! In Italia, nel 2006, sono morti 50 bambini a causa di incidenti stradali mentre quasi sono rimasti feriti in modo più o meno grave, più o meno invalidante! (dati Istat). Allora forse vale la pena di rivolgerci ai genitori, ai nonni, alle famiglie, agli educatori ed alle istituzioni per parlare ancora di Sicurezza dei bambini quando sono in strada, e soprattutto in auto. Abbiamo deciso di farlo attraverso la pubblicazione on line e la stampa di opuscoli da distribuirsi con l aiuto di consultori, pediatri, farmacie, asili nido, scuole materne ed elementari e altri presidi dedicati ai bambini. Nonostante l obbligo dei seggiolini sia in vigore da molti anni, ancora oggi molti genitori e accompagnatori non rispettano (e spesso non conoscono) le regole e i più semplici principi, determinando quindi quei comportamenti che, in caso di incidente, pregiudicano la salute, e troppo spesso, purtroppo, la vita dei bambini. Frequentemente, con leggerezza, si omettono le più elementari norme di sicurezza, soprattutto sui tragitti più brevi, non considerando che proprio in città si ha il maggior numero di incidenti con esiti in traumi, a volte gravissimi. Quando ci si mette in auto con un bambino, spesso non si pensa alle conseguenze, derivanti anche da un banalissimo tamponamento, che possono essere molto serie per la salute dei bambini e, nei casi più gravi, produrre effetti devastanti sull equilibrio dei genitori, sui rapporti familiari, sulle relazioni con i parenti. Due esempi tra tutti: un nonno che trasporti figli di genitori separati, oppure un padre, separato, che viaggia in auto col figlio a bordo; in entrambi i casi le sequele mediche sul minore possono scatenare anche procedure penali. Pensiamo allo stato d animo di un genitore, il quale si sente già in colpa per aver causato con negligenza un trauma grave al proprio figlio e, in più, si vede recapitare un avviso di garanzia per un procedimento a suo carico! Quello che ci proponiamo è quindi di indurre gli adulti a riflettere e a considerare queste situazioni, affinché vengano sempre rispettate tutte le norme di sicurezza a favore dei minori trasportati. Concretamente vengono riportate una serie di norme pratiche e informazioni che auspichiamo possano condizionare positivamente i nostri comportamenti quotidiani. Contiamo che questo impegno si traduca anche in una maggiore attenzione dei produttori di auto e di seggiolini nel fornire prodotti sempre più sicuri, più semplici nell uso e con manuali di istruzioni facili da consultare e seguire. Siamo consapevoli che si tratta di un piccolo contributo, ma se potrà servire a migliorare la Sicurezza e a salvare la vita anche di un solo bambino, avremo sicuramente ottenuto un grandissimo risultato! Fausto Pasini Presidente Lions Club Valle del Senio Anno sociale 2007/2008

3 La realtà: un bilancio allarmante! Ogni giorno, in Europa, una media di circa due bambini di età inferiore a 1 anno muore a causa di incidenti automobilistici. In Italia i bambini al di sotto di 10 anni, morti o feriti in incidenti stradali, sono Mediamente 18 al giorno (Fonte Aci-Istat 2006). Nonostante i costanti progressi nel campo della sicurezza in auto, gli infortuni stradali sono la prima causa di morte per i bambini di età compresa tra 5 e 14 anni (Fonte: La prevenzione degli infortuni stradali: una prospettiva per la salute pubblica in Europa - Organizzazione Mondiale Della Sanità). 3

4 Fatti che ci aiutano a capire cosa avviene. 1/ La maggior parte degli incidenti avviene a causa dell assenza totale di un dispositivo di ritenuta per bambini! Un bambino in braccio ad un adulto non è assolutamente protetto in caso di incidente! Durante un impatto a 50 km/h, il peso del bambino viene moltiplicato per circa 30 volte. Ciò significa che un bambino del peso di 30 kg si trasforma in un proiettile di quasi una tonnellata. Al momento dell impatto, nessuno è in grado di trattenerlo! La violenza dell urto equivale ad una caduta dal 3 piano. 2/ Spesso i genitori si dimenticano di allacciare le cinture del seggiolino del loro bambino. Un numero rilevante di bambini viaggia non allacciato alle cinture di sicurezza durante i tragitti brevi. In questo caso,un incidente può essere mortale anche se avviene alla velocità di 20 km/h! In caso di incidente, per un bambino non legato alle cinture all interno di un sistema di ritenuta, il rischio di essere sbalzato fuori dall abitacolo dell autovettura aumenta di 7 volte. 3/ Infine, si verifica che molti bambini non vengono agganciati alle cinture del seggiolino nel modo corretto: Il seggiolino non è adatto alla morfologia del bambino (la cintura passa all altezza del collo), oppure è installato in modo sbagliato. Se male utilizzato o non adatto al bambino, anche il miglior seggiolino auto è totalmente inefficace. QUESTO DEVE FARCI RIFLETTERE! 4

5 NO - Assicurare sempre il bambino al seggiolino auto anche nei tragitti brevi NO 5 - Un bambino in braccio ad un adulto o lasciato libero in auto non è protetto

6 Come viaggiare sicuri Si evince quindi che l utilizzo di un seggiolino auto è indispensabile e vitale per la sicurezza dei nostri bambini in qualsiasi tragitto... Il 40% degli incidenti mortali dei bambini si verifica durante percorsi inferiori ai 3 km. Ricordiamoci che è obbligatorio. La direttiva europea del 16 dicembre 1991 obbliga i bambini di età inferiore ai 12 anni e di altezza inferiore ad 1,5 metri all utilizzo di un dispositivo di sicurezza adatto al peso ed alla statura. 6

7 Peso ed età del bambino... quale seggiolino auto? Esistono seggiolini adatti ad ogni età ed ad ogni peso che, naturalmente, non trascurano il comfort del bambino. IL TRASPORTO DEI NEONATI Durante i primi mesi la muscolatura del bambino non è sviluppata sufficientemente per permettergli di stare seduto. Si deve utilizzare o la navicella omologata gruppo 0, oppure l ovetto gruppo 0+. navicella gruppo 0 - neonati da 0 a 10 kg; - ottima per lunghi viaggi; - si ancora nel sedile posteriore dell automobile utilizzando le cinture laterali di sicurezza dell auto; - il bambino si aggancia alla cintura anti-ribaltamento all interno della navicella. OVETTO gruppo neonati da 0 a 13 kg; - si può utilizzare dalla nascita per brevi viaggi e dal terzo mese anche per viaggi più lunghi; - si installa sempre in senso inverso di marcia mediante la cintura 3 punti del veicolo; - il passaggio della cintura è segnalato da indicatori di colore blu; - il bambino si aggancia alla cintura 5 punti interna dell ovetto; - può essere installato sia nel sedile anteriore* sia in quello posteriore. *Attenzione in caso di installazione sul sedile anteriore è necessario per sicurezza disinnestare l airbag.

8 Peso ed età del bambino... quale seggiolino auto? IL BAMBINO CRESCE: quando raggiunge il peso di almeno 9 kg, può cominciare a viaggiare in senso di marcia. Si deve ricorrere ad un seggiolino del gruppo I. Seggiolino auto gruppo I - bimbi da 9 a 18 kg; - si utilizza in senso di marcia; - si aggancia mediante la cintura 3 punti presente sull auto; - il passaggio della cintura dell auto è segnalato da indicatori di colore rosso presenti sul seggiolino; - si aggancia nel sedile posteriore; - il bambino è agganciato al seggiolino mediante una cintura 5 punti interna Oltre I 15 kg: seggiolino auto gruppo I-II-III Seggiolini auto gruppo I-II-III - bimbi da 15 a 36 kg; - si utilizza in senso di marcia; - si aggancia mediante la cintura 3 punti presente sull auto seguendo gli indicatori rossi; - nel caso di gruppi I-II-III il seggiolino è dotato di cinture interne per il bambino; - nel caso di gruppi II-III la cintura di sicurezza dell auto aggancia bambino e seggiolino contemporaneamente; 8

9 Il seggiolino giusto per ogni età. Peso in Kg Altezza in cm Gruppo: 0-0+ i ii - III 9

10 Dove posizionare il seggiolino. 10

11 Isofix: nuovo sistema di aggancio in auto Con questo nuovo sistema è possibile fissare in auto un seggiolino senza doverlo agganciare alle cinture di sicurezza. Come funziona: non si utilizza più la cintura di sicurezza per adulti al momento del fissaggio del seggiolino per l auto. Il seggiolino viene fissato mediante 3 punti di ancoraggio. Questo sistema è universale relativamente al seggiolini di gruppo I, i seggiolini dei gruppi 0 e 0+ possono essere dotati del sistema Isofix ma solo con omologazione semi-universale (non si adattano a tutti gli autoveicoli) quindi fare attenzione al momento dell acquisto. I costruttori d auto devono obbligatoriamente dotare i qualsiasi nuovo modello con sistema Isofix a partire da febbraio

12 Qualche consiglio: 1. leggere attentamente le istruzioni allegate al seggiolino; 2. adeguare il più possibile il seggiolino all età ed al peso del bambino (seggiolino + adatto = seggiolino + sicuro); 3. Non utilizzate la posizione in senso di marcia se il bambino pesa meno di 9 kg; 4. sostituire il seggiolino in caso di incidente; 5. attenzione al prodotti di seconda mano; 6. verificare sempre la tensione corretta delle cinture che ancorano il seggiolino; 7. tensionare le cinture che assicurano il bambino al seggiolino; 8. si sconsiglia l utilizzo del dispositivo chiamato booster, meglio conosciuto come rialzo, in quanto essendo costituito solo da una seduta senza schienale al momento dell impatto non svolge una funzione di contenimento per il bambino. 12

13 Come si riconosce un seggiolino auto omologato? I prodotti omologati sono provvisti di etichetta che attesta il superamento dei test di valutazione previsti dal regolamento 44. UNIVERSALE: il seggiolino può essere utilizzato in tutti i modelli di automobili. UNIVERSALE Y0 / -13 kg E Y: seggiolino con cinture 0/13: peso del bambino E: prodotto omologato (conforme alla normativa europea) 2: corrisponde al Paese che ha rilasciato l omologazione (es. 2 per la Francia) 04: numero di emendamento del regolamento 9014: numero di omologazione del prodotto 13

14 Norme per il trasporto dei bimbi sui mezzi pubblici EStratti dell art. 172 del codice della strada Comma 6 Tutti gli occupanti, di età superiore a tre anni, dei veicoli in circolazione delle categorie M2 (8 posti + conducente e massa massima non superiore a 5 t) ed M3 (8 posti + conducente e massa massima superiore a 5 t) devono utilizzare, quando sono seduti, i sistemi di sicurezza di cui i veicoli stessi sono provvisti. I bambini devono essere assicurati con sistemi di ritenuta per bambini, eventualmente presenti sui veicoli delle categorie M2 e M3, solo se di tipo omologato secondo quanto previsto al comma 1. Comma 7 I passeggeri dei veicoli delle categorie M2 ed M3 devono essere informati dell obbligo di utilizzare le cinture di sicurezza, quando sono seduti ed il veicolo è in movimento, mediante cartelli o pittogrammi, conformi al modello figurante nell allegato alla direttiva 2003/20/CE, apposti in modo ben visibile su ogni sedile. Inoltre, la suddetta informazione può essere fornita dal conducente, dal bigliettaio, dalla persona designata come capogruppo o mediante sistemi audiovisivi quale il video. MODELLO ALLEGATO ALLA DIRETTIVA 2003/20/CE Comma 8 Sono esentati dall obbligo di uso delle cinture di sicurezza e dei sistemi di ritenuta per bambini i passeggeri dei veicoli M2 ed M3 autorizzati al trasporto di passeggeri in piedi ed adibiti al trasporto locale e che circolano in zona urbana. Pittogramma apposto su ogni sedile munito di cintura di sicurezza dei veicoli M2 e M3 contemplati dalla direttiva 91/671/CEE 14

15 THE INTERNATIONAL ASSOCIATION OF LIONS CLUBS Distretto 108A Italy Lions Club Valle del Senio Casola Valsenio - Riolo Terme Castel Bolognese Solarolo Bagnara Ringraziamenti Alla prima presentazione di questo opuscolo abbiamo ricevuto molti apprezzamenti per la chiarezza delle informazioni e l efficacia del messaggio. Questo non sarebbe stato possibile senza l aiuto e la collaborazione di alcune persone. A nome mio personale e del Lions Club Valle del Senio vorrei pertanto ringraziare: La Dottoressa Lion Maria Grazia Zanelli, che sta profondendo molte energie e molto impegno a favore della sicurezza dei minori trasportati in auto ed il cui contributo è stato fondamentale per la realizzazione di questo opuscolo; Stefania Facchini titolare del Sogno del bambino / Orsini che ha messo in campo la professionalità e l esperienza del suo lavoro; Marco Balbi di Pink adv, che ha curato il progetto grafico della brochure. Un ringraziamento particolare anche agli altri Lions Club che si sono occupati di questo problema in passato, ad iniziare dal Lions Club di Lugo dal cui lavoro abbiamo potuto trarre molti spunti, ed a quelli che se ne occuperanno in futuro auspicando possano trovare nel nostro opuscolo interessanti spunti di riflessione e analisi. Fausto Pasini Presidente Lions Club Valle del Senio Anno sociale 2007/2008 Sponsor: Sogno del Bambino Lugo (Ra) via Acquacalda, 25 tel Sogno del Bambino Forlì (Fc) via Pelacano, 8/a tel Orsini S. Lazzaro di Savena (Bo) via Aldo Moro, 10 tel Tutto per mamma e bambino Supporto tecnico: Progetto grafico: Bébé confort / gruppo Dorel Italia SPA - Pink adv - Lugo (Ra) via Baracca, 68 tel La comunicazione al servizio delle imprese

16 LUGO BOLOGNA FORLì

Premessa. Premessa. In auto. Quanti seggiolini nella vita di un bambino? Attenzione! Abbiate cura della vostra bicicletta!

Premessa. Premessa. In auto. Quanti seggiolini nella vita di un bambino? Attenzione! Abbiate cura della vostra bicicletta! Premessa Premessa In auto Quanti seggiolini nella vita di un bambino? Attenzione! Abbiate cura della vostra bicicletta! In bicicletta pag. 2 pag. 3 pag. 5 pag. 15 pag. 21 pag. 23 In Italia, ogni anno,

Dettagli

BAMBINI IN AUTO ecco come trasportarli in modo sicuro

BAMBINI IN AUTO ecco come trasportarli in modo sicuro BAMBINI IN AUTO ecco come trasportarli in modo sicuro Con l'entrata in vigore del Decreto Legislativo 13 marzo 2006 n. 150, è stato modificato l'art. 172 del Codice della Strada: "Uso delle cinture di

Dettagli

Sistemi di ritenuta per trasporto di bambini in auto M. Bellelli Assistente scelto polizia municipale Unione Terre d Argine (Carpi MO)

Sistemi di ritenuta per trasporto di bambini in auto M. Bellelli Assistente scelto polizia municipale Unione Terre d Argine (Carpi MO) Sistemi di ritenuta per trasporto di bambini in auto M. Bellelli Assistente scelto polizia municipale Unione Terre d Argine (Carpi MO) Risulta dalle statistiche degli incidenti stradali che l 80% dei bambini

Dettagli

5. Protezione del bambino durante il trasporto in automobile

5. Protezione del bambino durante il trasporto in automobile 5. Protezione del bambino durante il trasporto in automobile Luca Ronfani Servizio di Epidemiologia e Biostatistica IRCCS Burlo Garofolo, Trieste Formatore Azienda Ospedaliera di Verona: AFD Leda Fuggini

Dettagli

Gian Luigi CANTONI BLOG GENITORI categoria Muoversi in sicurezza gianangoli@libero.it

Gian Luigi CANTONI BLOG GENITORI categoria Muoversi in sicurezza gianangoli@libero.it Gian Luigi CANTONI BLOG GENITORI categoria Muoversi in sicurezza gianangoli@libero.it GRANDI CODICI QUANTI ARTICOLI... C.C. C.P.C. 2969 840 + 197 disp. attuazione C.P. C.P.P. 734 746 C.D.S. 240+ 408 regol.to

Dettagli

GENITORI ATTENTI: BAMBINE E BAMBINI SICURI CAMPAGNA PER LA SICUREZZA IN AUTO

GENITORI ATTENTI: BAMBINE E BAMBINI SICURI CAMPAGNA PER LA SICUREZZA IN AUTO GENITORI ATTENTI: BAMBINE E BAMBINI SICURI CAMPAGNA PER LA SICUREZZA IN AUTO GENITORI ATTENTI: BAMBINE E BAMBINI SICURI CAMPAGNA PER LA SICUREZZA IN AUTO Il Comune di Prato riserva un attenzione particolare

Dettagli

5. Protezione del bambino durante il trasporto in automobile

5. Protezione del bambino durante il trasporto in automobile 5. Protezione del bambino durante il trasporto in automobile M. Caterina Sateriale Aldo De Togni Az USL di Ferrara Tratto da: Luca Ronfani IRCCS Burlo Garofolo, Trieste l efficacia diretta di un singolo

Dettagli

ARTICOLO 172 DEL CODICE DELLA STRADA modificato dal Decreto Legislativo 13 marzo 2006, N. 150 in vigore dal 14.04.2006

ARTICOLO 172 DEL CODICE DELLA STRADA modificato dal Decreto Legislativo 13 marzo 2006, N. 150 in vigore dal 14.04.2006 ARTICOLO 172 DEL CODICE DELLA STRADA modificato dal Decreto Legislativo 13 marzo 2006, N. 150 in vigore dal 14.04.2006 Con l entrata in vigore, dal 14 aprile 2006, del Decreto Legislativo 13 marzo 2006

Dettagli

Gazzetta ufficiale dell'unione europea

Gazzetta ufficiale dell'unione europea 9.5.2003 L 115/63 DIRETTIVA 2003/20/CE DEL PARLAMENTO EUROPEO E DEL CONSIGLIO dell'8 aprile 2003 che modifica la direttiva 91/671/CEE del Consiglio per il ravvicinamento delle legislazioni degli Stati

Dettagli

www.italyontheroad.it

www.italyontheroad.it www.italyontheroad.it Safety on the car Sicurezza in auto, bambini nei seggiolini. Informazioni generali e consigli. L utilizzo corretto della cintura di sicurezza e dei seggiolini per il trasporto dei

Dettagli

Istituto Italiano del Marchio di Qualità

Istituto Italiano del Marchio di Qualità GRANDE SICUREZZA PER PICCOLI MOSTRI Secondo gli ultimi dati presentati a Bruxelles dall European Transport Safety Council (www.etsc.be), negli ultimi dieci anni, ben 18.500 bambini hanno perso la vita

Dettagli

Posizione inversa rispetto al senso di marcia. Manuale dell utente. Gruppo Peso Età. 0+ 0-13 kg 0-12 m

Posizione inversa rispetto al senso di marcia. Manuale dell utente. Gruppo Peso Età. 0+ 0-13 kg 0-12 m Posizione inversa rispetto al senso di marcia Manuale dell utente ECE R44 04 Gruppo Peso Età 0+ 0-13 kg 0-12 m 1 Grazie per aver scelto izi Sleep ISOfix di BeSafe BeSafe ha sviluppato questo seggiolino

Dettagli

In senso di marcia. Manuale dell utente. Gruppo Peso Età 2-3 15-36 kg 4-12 a

In senso di marcia. Manuale dell utente. Gruppo Peso Età 2-3 15-36 kg 4-12 a In senso di marcia Manuale dell utente ECE R44 04 Gruppo Peso Età 2-3 15-36 kg 4-12 a 1 ! Grazie per aver scelto izi Up FIX di BeSafe BeSafe ha sviluppato questo seggiolino con cura e attenzione particolari,

Dettagli

L iniziativa dei Rotary Club del Gruppo Milano 4 è sostenuta da

L iniziativa dei Rotary Club del Gruppo Milano 4 è sostenuta da Con il patrocinio di Automobile Club Milano Rotary Club Gruppo Milano 4 L iniziativa dei Rotary Club del Gruppo Milano 4 è sostenuta da Cerca i disegni da colorare! Rotary Club del Gruppo Milano 4 Automobile

Dettagli

ALLACCIALI ALLA VITA -ESPERIENZA NELLE SCUOLE

ALLACCIALI ALLA VITA -ESPERIENZA NELLE SCUOLE ALLACCIALI ALLA VITA -ESPERIENZA NELLE SCUOLE PRIMARIE Azienda USL RAVENNA MARIA GRAZIA ZANELLI CRISTINA RAINERI GIULIANO SILVI CESENA, 14 GIUGNO 2013 E universalmente dimostrato che, in caso di incidente,

Dettagli

I dati integrati dei sistemi di sorveglianza sugli eventi infortunistici in ambito stradale anno 2012

I dati integrati dei sistemi di sorveglianza sugli eventi infortunistici in ambito stradale anno 2012 AZIENDA USL ROMA F Dipartimento di Prevenzione I dati integrati dei sistemi di sorveglianza sugli eventi infortunistici in ambito stradale anno 2012 Nel 2010 l Assemblea Generale delle Nazioni Unite ha

Dettagli

Sono ancora troppi i bambini che pagano un

Sono ancora troppi i bambini che pagano un Comune di Livorno 2. Il conducente del veicolo è tenuto ad assicurarsi della persistente efficienza dei dispositivi di cui al comma 1. 3. Sui veicoli delle categorie M1, N1, N2 ed N3 sprovvisti di sistemi

Dettagli

R e g i o n e L a z i

R e g i o n e L a z i o R e g i o n e L a z i (La scheda non deve superare le 7 cartelle, compreso la tabella indicatori) Titolo del Progetto o del programma: Promozione della salute verso i neo genitori Identificativo della

Dettagli

LA SICUREZZA DEI MINORI A BORDO DEGLI AUTOBUS

LA SICUREZZA DEI MINORI A BORDO DEGLI AUTOBUS LA SICUREZZA DEI MINORI A BORDO DEGLI AUTOBUS Nadia Amitrano Servizio Innovazioni Tecnologiche ASSTRA - ROMA 1 I PRINCIPALI DATI DI ASSTRA I PRINCIPALI DATI DELLE AZIENDE ADERENTI AD ASSTRA Membri associati

Dettagli

Accessori Originali Audi. Seggiolini Audi. Per il vostro passeggero più esigente.

Accessori Originali Audi. Seggiolini Audi. Per il vostro passeggero più esigente. Accessori Originali Audi Seggiolini Audi. Per il vostro passeggero più esigente. Per i conducenti Audi della prossima generazione. Viaggiare a bordo di una Audi è sempre un esperienza unica. Con i seggiolini

Dettagli

PROGETTO SICUREZZA STRADALE PER I BAMBINI

PROGETTO SICUREZZA STRADALE PER I BAMBINI PROGETTO SICUREZZA STRADALE PER I BAMBINI 1 Cosa dice la legge REGOLA GENERALE (art. 172 Codice della Strada) È obbligatorio per tutti, conducenti e passeggeri dei veicoli, sui sedili anteriori o posteriori,

Dettagli

Test DEI SEGGIOLINI AUTO PER BAMBINI. ACI Test Europei Qualità e sicurezza per la mobilità

Test DEI SEGGIOLINI AUTO PER BAMBINI. ACI Test Europei Qualità e sicurezza per la mobilità Test ACI Test Europei Qualità e sicurezza per la mobilità Test TEST DEI SEGGIOLINI AUTO PER BAMBINI Sommario 26 MODELLI TESTATI DALL ACI NEL... PAG.3 TABELLA RIEPILOGATIVA... PAG.5 I MODELLI DI PROVA...

Dettagli

Per viaggiare tranquilli, in comodità e sicurezza...

Per viaggiare tranquilli, in comodità e sicurezza... Per viaggiare tranquilli, in comodità e sicurezza... Per la sicurezza e la corretta seduta in auto proponiamo tre diversi modelli di seggiolini RECARO in base al peso del bambino. La cintura di sicurezza

Dettagli

La Sicurezza dei Bambini

La Sicurezza dei Bambini Convegno Forlì 7 giugno 2008 La Sicurezza dei Bambini In auto e sulla strada Convegno Sabato 7 GIUGNO 2008 "L'impegno degli assicuratori per la sicurezza dei bambini". Relatore Dott. Sandro Vedovi Fondazione

Dettagli

Andrea Milanese. I comportamenti corretti per la salute del bambino quando viaggia in auto e non solo. Crescere bambini ecologici

Andrea Milanese. I comportamenti corretti per la salute del bambino quando viaggia in auto e non solo. Crescere bambini ecologici Andrea Milanese I comportamenti corretti per la salute del bambino quando viaggia in auto e non solo IL CONCETTO DI SICUREZZA PASSIVA POLITECNICO DI MILANO DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA AEROSPAZIALE Laboratori

Dettagli

N. 300/A/1/52739/109/123/3/4 Roma 14 luglio 2006

N. 300/A/1/52739/109/123/3/4 Roma 14 luglio 2006 MODULARIO INTERNO - 5 MOD. 5 G. DIPARTIMENTO DELLA PUBBLICA SICUREZZA N. 300/A/1/52739/109/123/3/4 Roma 14 luglio 2006 OGGETTO: Decreto Legislativo 13 marzo 2006, n. 150 Attuazione della direttiva 2003/20/CE

Dettagli

Base ISOFIX. Manuale d uso

Base ISOFIX. Manuale d uso Base ISOFIX. Manuale d uso ECE R44/04 ISOFIX Classe E Gruppo 0+ Fino a 13 kg Lingua Italiano Importante Conservare queste istruzioni per ogni futura evenienza 4 Elenco dei contenuti. 01/ Informazioni fondamentali/avvertenze...7

Dettagli

ACI ISTAT 2011: MENO INCIDENTI (-2,7%), MORTI (-5,6%) E FERITI

ACI ISTAT 2011: MENO INCIDENTI (-2,7%), MORTI (-5,6%) E FERITI Roma, 31 ottobre 2012 ACI ISTAT 2011: MENO INCIDENTI (-2,7%), MORTI (-5,6%) E FERITI (-3,5%) Obiettivo UE 2010 (-50% morti sulle strade): Italia non raggiunge target nemmeno nel 2011 ma fa meglio della

Dettagli

Prefettura di Avellino

Prefettura di Avellino Prefettura di Avellino Ufficio Territoriale del Governo Prot. n. 295/06 man./area III Al Sig. Comandante della Polizia Provinciale Ai Sigg.ri Comandanti dei Corpi di Polizia Municipale dei comuni della

Dettagli

MANUALE PER NEOGENITORI SULLA SICUREZZA DEI BIMBI A BORDO AUTOSCUOLE DI QUALITÀ

MANUALE PER NEOGENITORI SULLA SICUREZZA DEI BIMBI A BORDO AUTOSCUOLE DI QUALITÀ MANUALE PER NEOGENITORI SULLA SICUREZZA DEI BIMBI A BORDO AUTOSCUOLE DI QUALITÀ indice QUALCHE NUMERO PAG. 3 1. NORME DI COMPORTAMENTO PAG. 4 1.1 Uso dello sguardo 1.2 Postura 1.3 Guida preventiva 1.4

Dettagli

2 Test TCS di seggiolini auto per bambini

2 Test TCS di seggiolini auto per bambini Sicurezza 2 Test TCS di seggiolini auto per bambini Risultati dei test I seggiolini sono stati sottoposti a test dinamici con slitta di prova su cui è stata montata la carrozzeria della VW Golf e in base

Dettagli

Seggiolino Auto Gruppo 1,2,3 - Car-seat Group 1,2,3. Daitona ART. 112

Seggiolino Auto Gruppo 1,2,3 - Car-seat Group 1,2,3. Daitona ART. 112 Seggiolino Auto Gruppo 1,2,3 - Car-seat Group 1,2,3 Daitona ART. 112 2 3 4 1 A 2 B 3 C 4 D 5 5 A 6 A 7 A 6 8 A 9 A 7 10 A A 8 9 I ISTRUZIONI DI MONTAGGIO ED USO LEGGERE ATTENTAMENTE E CONSERVARE PER FUTURA

Dettagli

I SISTEMI DI RITENUTA PER I BAMBINI. cosa cambia nel 2017?

I SISTEMI DI RITENUTA PER I BAMBINI. cosa cambia nel 2017? I SISTEMI DI RITENUTA PER I BAMBINI cosa cambia nel 2017? COSA DICE LA LEGGE ITALIANA? ARTICOLO 172 CODICE DELLA STRADA: i bambini di statura inferiore a 1,50 metri devono essere assicurati al sedile con

Dettagli

Gli incidenti stradali in Emilia-Romagna: 2011 (dati provvisori progetto MIStER)

Gli incidenti stradali in Emilia-Romagna: 2011 (dati provvisori progetto MIStER) Gli incidenti stradali in Emilia-Romagna: 2011 (dati provvisori progetto MIStER) Nel corso del 2011 sul territorio della regione Emilia-Romagna si sono verificati 20.415 incidenti (268 in più rispetto

Dettagli

Messaggio del Segretario Generale delle Nazioni Unite

Messaggio del Segretario Generale delle Nazioni Unite Messaggio del Segretario Generale delle Nazioni Unite in occasione della Prima Settimana Mondiale della Sicurezza Stradale, 23-29 aprile 2007. L a Prima Settimana Mondiale della Sicurezza Stradale delle

Dettagli

Settimana Nazionale Nati per Leggere. DIRITTI alle storie!

Settimana Nazionale Nati per Leggere. DIRITTI alle storie! Settimana Nazionale Nati per Leggere DIRITTI alle storie! 15/22 novembre 2015 La settimana nazionale Nati per Leggere è stata istituita per promuovere il diritto alle storie delle bambine e dei bambini.

Dettagli

Progetto Allacciali alla Vita

Progetto Allacciali alla Vita Progetto Allacciali alla Vita 7 maggio 2007 Interrogativi frequenti che i genitori si pongono e relative risposte L airbag anteriore è pericoloso per un bambino sistemato in un seggiolino? L airbag anteriore

Dettagli

Il progetto 6 + 1. (Conoscere per prevenire) Sviluppo e valutazione di interventi di prevenzione primaria nel campo della salute infantile

Il progetto 6 + 1. (Conoscere per prevenire) Sviluppo e valutazione di interventi di prevenzione primaria nel campo della salute infantile Il progetto 6 + 1 (Conoscere per prevenire) Sviluppo e valutazione di interventi di prevenzione primaria nel campo della salute infantile Ministero della Sanità: Programma speciale ex art. 12, comma 2,

Dettagli

IL TRASPORTO DEI BAMBINI IN AUTO

IL TRASPORTO DEI BAMBINI IN AUTO INFORMAZIONI PER L USO CORRETTO DEI SISTEMI DI SICUREZZA IL TRASPORTO DEI BAMBINI IN AUTO In collaborazione con il Comando della Polizia Municipale di S. Lazzaro di Savena Polizia Municipale 1 2 La presente

Dettagli

Professionisti in movimento

Professionisti in movimento Professionisti in movimento Allestimenti per veicoli commerciali bott vario 2 Migliorare il lavoro www.bott-group.com Nei lavori di assistenza e montaggio gli imprevisti sono all ordine del giorno. Sono

Dettagli

FATELO DORMIRE A PANCIA IN SU

FATELO DORMIRE A PANCIA IN SU FATELO DORMIRE A PANCIA IN SU Durante il primo anno di vita il bambino deve dormire a a pancia in su!!!!! Perché la posizione supina protegge dalla SIDS Sudden Infant Death Syndrome o Morte in culla Morte

Dettagli

È possibile usare i dati PASSI per monitorare la sicurezza dei bambini in automobile?

È possibile usare i dati PASSI per monitorare la sicurezza dei bambini in automobile? È possibile usare i dati PASSI per monitorare la sicurezza dei bambini in automobile? IV Workshop 2013 Coordinamento Nazionale PASSI Dati PASSI a supporto delle politiche per la sicurezza stradale Gianluigi

Dettagli

VOLANTINO NATALE 2,25 3,89 15,59 3,99. Via Sarzanese - Lucca (traversa Via Viaccia, 10) Tel. 0583/540468 www.babyclublucca.com Baby Club Lucca

VOLANTINO NATALE 2,25 3,89 15,59 3,99. Via Sarzanese - Lucca (traversa Via Viaccia, 10) Tel. 0583/540468 www.babyclublucca.com Baby Club Lucca Via Sarzanese - Lucca (traversa Via Viaccia, 10) Tel. 0583/540468 www.babyclublucca.com Baby Club Lucca VOLANTINO NATALE dal 01/12/2015 al 06/01/2016 Pannolini Trudi 3,99 Biscotto 540gr. 3,89 Biscotto

Dettagli

La cintura di sicurezza è una storia vecchia? 20 anni di crash test a Wildhaus Winterthur e DEKRA

La cintura di sicurezza è una storia vecchia? 20 anni di crash test a Wildhaus Winterthur e DEKRA La cintura di sicurezza è una storia vecchia? 20 anni di crash test a Wildhaus Winterthur e DEKRA Cinture di sicurezza: il lungo cammino verso la produzione in serie 2 Secondo l ufficio brevetti tedesco

Dettagli

Monitoraggio locale sull uso dei dispositivi di sicurezza in auto

Monitoraggio locale sull uso dei dispositivi di sicurezza in auto Servizio Sanitario Nazionale - Regione Veneto AZIENDA UNITA' LOCALE SOCIO-SANITARIA N. 13 Dipartimento di Prevenzione Monitoraggio locale sull uso dei dispositivi di sicurezza in auto Anno 2010 Azienda

Dettagli

Basi dell'upi 2.224.03 04.2015. Trasporti scolastici. Alcuni aspetti giuridici (stato aprile 2015) upi Ufficio prevenzione infortuni

Basi dell'upi 2.224.03 04.2015. Trasporti scolastici. Alcuni aspetti giuridici (stato aprile 2015) upi Ufficio prevenzione infortuni Basi dell'upi 2.224.03 04.2015 Trasporti scolastici Alcuni aspetti giuridici (stato aprile 2015) upi Ufficio prevenzione infortuni Colophon Editore Persone di contatto upi Ufficio prevenzione infortuni

Dettagli

PROMUOVERE LA SALUTE NEI PRIMI ANNI DI VITA

PROMUOVERE LA SALUTE NEI PRIMI ANNI DI VITA PROMUOVERE LA SALUTE NEI PRIMI ANNI DI VITA prima slide Corso GenitoriPiù.ppt.pptx Programma Regionale GenitoriPiù quali novità? Proteggerlo in auto A.S.Elena Palese aese REGIONE VENETO - AZIENDA ULSS

Dettagli

LE DIMENSIONI QUANTITATIVE DEL PROBLEMA

LE DIMENSIONI QUANTITATIVE DEL PROBLEMA LE DIMENSIONI QUANTITATIVE DEL PROBLEMA In Italia, nel 2008, gli incidenti stradali sono stati 218.963. Hanno determinato 4.731 morti e 310.739 feriti, per un costo sociale di circa 30 miliardi di Euro

Dettagli

Il poggiatesta ti protegge.

Il poggiatesta ti protegge. Il poggiatesta ti protegge. Anche il conducente più attento e prudente può rimanere coinvolto in un incidente. Ma qualche semplice misura preventiva contribuisce ad attenuare le conseguenze di un incidente.

Dettagli

(Pubblicato nella G.U. 3 novembre 1987, n. 257.) IL MINISTRO DEI TRASPORTI

(Pubblicato nella G.U. 3 novembre 1987, n. 257.) IL MINISTRO DEI TRASPORTI Decreto Ministeriale - Ministero dei Trasporti - 2 ottobre 1987. "Caratteristiche funzionali e di approvazione dei tipi unificati di «autobus e minibus destinati al trasporto di persone a ridotta capacità

Dettagli

I COMPORTAMENTI PREVENTIVI GENERALI PER LA SICUREZZA SULLA STRADA. Franco Taggi

I COMPORTAMENTI PREVENTIVI GENERALI PER LA SICUREZZA SULLA STRADA. Franco Taggi I COMPORTAMENTI PREVENTIVI GENERALI PER LA SICUREZZA SULLA STRADA Franco Taggi NORME DI COMPORTAMENTO GENERALE SULLA STRADA - I Tenete sempre in ordine il vostro mezzo (pneumatici, freni, luci, ecc.) Adeguate

Dettagli

Da sempre garantiamo un servizio chiavi in mano Allestimenti per la guida e il trasporto dei disabili Indice Guida Acceleratore elettronico a cerchiello... Acceleratore meccanico a cerchiello... Acceleratore

Dettagli

Roma, 4 marzo 2015. Oggetto: Revisione macchine agricole e Formazione operatori - Audizione Commissione Agricoltura del Senato

Roma, 4 marzo 2015. Oggetto: Revisione macchine agricole e Formazione operatori - Audizione Commissione Agricoltura del Senato Roma, 4 marzo 2015 Oggetto: Revisione macchine agricole e Formazione operatori - Audizione Commissione Agricoltura del Senato 1 REVISIONE MACCHINE AGRICOLE 1.1 Analisi del provvedimento La revisione delle

Dettagli

QUESTIONARIO PER LA RILEVAZIONE DELLE OPINIONI DEI GENITORI DEI BAMBINI CHE HANNO PARTECIPATO AL CENTRO ESTIVO A. ANALISI DI SFONDO: STRUTTURA FAMILIARE a) Da quante persone è composta la sua famiglia?

Dettagli

ENERGIA PULITA E SICUREZZA

ENERGIA PULITA E SICUREZZA ENERGIA PULITA E SICUREZZA Da anni Shell GAS è presente nel mercato del GPL per autotrazione con risorse dedicate a garantire ai suoi Clienti un prodotto economicamente vantaggioso ed "ecologicamente sostenibile".

Dettagli

IL TRASPORTO IN SICUREZZA DEI BAMBINI SUI VEICOLI

IL TRASPORTO IN SICUREZZA DEI BAMBINI SUI VEICOLI IL TRASPORTO IN SICUREZZA DEI BAMBINI SUI VEICOLI 1 Cosa dice la legge REGOLA GENERALE (art. 172 Codice della Strada) È obbligatorio per tutti, conducenti e passeggeri dei veicoli, sui sedili anteriori

Dettagli

PROMUOVERE LA SICUREZZA IN AUTO E IN CASA

PROMUOVERE LA SICUREZZA IN AUTO E IN CASA PROMUOVERE LA SICUREZZA IN AUTO E IN CASA Assistente Sanitaria Dott.ssa Mara Brunelli Servizio di Promozione ed Educazione alla Salute Ulss 20 di Verona 1 5 AZIONE: PROTEGGERLO CON IL SEGGIOLINO PROMUOVERE

Dettagli

Articolo 2 Ai fini del regolamento (CE) n. 484/2002 del Parlamento europeo e del Consiglio ( 1 ),

Articolo 2 Ai fini del regolamento (CE) n. 484/2002 del Parlamento europeo e del Consiglio ( 1 ), L 75/60 Gazzetta ufficiale dell Unione europea 22.3.2005 DECISIONE N. 2/2004 DEL COMITATO DEI TRASPORTI TERRESTRI COMUNITÀ/SVIZZERA del 22 giugno 2004 che modifica l allegato 1 dell accordo fra la Comunità

Dettagli

TUTTE LE INDICAZIONI UTILI PER GESTIRE AL MEGLIO UN SINISTRO GUIDA PRATICA DIALOGO

TUTTE LE INDICAZIONI UTILI PER GESTIRE AL MEGLIO UN SINISTRO GUIDA PRATICA DIALOGO TUTTE LE INDICAZIONI UTILI PER GESTIRE AL MEGLIO UN SINISTRO GUIDA PRATICA DIALOGO SIAMO AL TUO FIANCO SEMPRE SOPRATTUTTO NEI MOMENTI DIFFICILI Sulla strada è importante essere prudenti, rispettare con

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO COMENIO Dirigente Dott.ssa CECCARELLI MARIA PIA SCUOLA DELL INFANZIA FRATELLI GRIMM ANNO SCOLASTICO 2009-2010

ISTITUTO COMPRENSIVO COMENIO Dirigente Dott.ssa CECCARELLI MARIA PIA SCUOLA DELL INFANZIA FRATELLI GRIMM ANNO SCOLASTICO 2009-2010 ISTITUTO COMPRENSIVO COMENIO Dirigente Dott.ssa CECCARELLI MARIA PIA SCUOLA DELL INFANZIA FRATELLI GRIMM ANNO SCOLASTICO 2009-2010 REFERENTE NARDUCCI VALENTINA TEAM DOCENTI CENTOFANTI CECILIA DE RISIO

Dettagli

Autocaravan & Assicurazione Incredibili novità

Autocaravan & Assicurazione Incredibili novità 64 Associazione Nazionale Autocaravan & Assicurazione Incredibili novità Dal 1 luglio 2009 novità notevoli e significative nella polizza STRADA incamper Nel numero scorso, da pagina 93 a pagina 99 avevamo

Dettagli

CORSO DI PREPARAZIONE ALLA NASCITA

CORSO DI PREPARAZIONE ALLA NASCITA CORSO DI PREPARAZIONE ALLA NASCITA Ogni anno in Italia si registrano circa 68.000 incidenti che interessano bambini I bambini di età inferiore ai 5 anni sono i più esposti agli incidenti che in tale fascia

Dettagli

LE CARATTERISTICHE DEI VELOCIPEDI

LE CARATTERISTICHE DEI VELOCIPEDI LE CARATTERISTICHE DEI VELOCIPEDI DISPOSITIVI DI SEGNALAZIONE VISIVA ATTREZZATURE PER IL TRASPORTO DI BAMBINI PRESCRIZIONI PER LA CIRCOLAZIONE di Franco MEDRI * L articolo 50 del definisce i velocipedi

Dettagli

La nuova adozione a distanza della Scuola. Secondaria di Primo Grado di Merone.

La nuova adozione a distanza della Scuola. Secondaria di Primo Grado di Merone. La nuova adozione a distanza della Scuola Secondaria di Primo Grado di Merone. Riflessione sull Associazione S.O.S. INDIA CHIAMA L' India è un' enorme nazione, suddivisa in tante regioni (circa 22) ed

Dettagli

Andiamo in bici. ...per migliorare l ambiente in città! Progetto cofinanziato dall Unione Europea

Andiamo in bici. ...per migliorare l ambiente in città! Progetto cofinanziato dall Unione Europea Progetto cofinanziato dall Unione Europea Agenzia Regionale per la Prevenzione e Protezione Ambientale del Veneto Andiamo in bici...per migliorare l ambiente in città! ARPAV Agenzia Regionale per la Prevenzione

Dettagli

MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI DIPARTIMENTO PER I TRASPORTI TERRESTRI Direzione generale per la motorizzazione

MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI DIPARTIMENTO PER I TRASPORTI TERRESTRI Direzione generale per la motorizzazione MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI DIPARTIMENTO PER I TRASPORTI TERRESTRI Direzione generale per la motorizzazione Prot. n. 4114/M368 Roma, 4 agosto 2005 OGGETTO: Procedure per l inquadramento

Dettagli

Per installare una parabola su un tetto oppure su superfici

Per installare una parabola su un tetto oppure su superfici Tractel Italiana www.tractel.edilio.it SICUREZZA Sistemi anticaduta per lavori in quota Per installare una parabola su un tetto oppure su superfici non protette, la cui altezza dal suolo è maggiore di

Dettagli

CHE COSA E UNA CADUTA? UN SALTO UNA CADUTA. Anche da una piccola altezza una caduta può avere conseguenze drammatiche!! È volontario.

CHE COSA E UNA CADUTA? UN SALTO UNA CADUTA. Anche da una piccola altezza una caduta può avere conseguenze drammatiche!! È volontario. Sistemi anticaduta CHE COSA E UNA CADUTA? UN SALTO È volontario UNA CADUTA È involontaria E quindi è ammortizzato E quindi non è ammortizzata Buon assorbimento d energia IMPATTO DEBOLE Minimo assorbimento

Dettagli

INCENTIVI ECONOMICI PER L ACQUISTO DI VEICOLI ECOLOGICI O PER LA TRASFORMAZIONE A GAS DI QUELLI PIU VECCHI

INCENTIVI ECONOMICI PER L ACQUISTO DI VEICOLI ECOLOGICI O PER LA TRASFORMAZIONE A GAS DI QUELLI PIU VECCHI INCENTIVI ECONOMICI PER L ACQUISTO DI VEICOLI ECOLOGICI O PER LA TRASFORMAZIONE A GAS DI QUELLI PIU VECCHI La Regione, tramite i Comuni, mette a disposizione incentivi destinati a privati o aziende che

Dettagli

e p.c. OGGETTO: Cambio di destinazione dei veicoli in circolazione. Variazione del numero dei posti.

e p.c. OGGETTO: Cambio di destinazione dei veicoli in circolazione. Variazione del numero dei posti. DIPARTIMENTO PER I TRASPORTI TERRESTRI E PER I SISTEMI INFORMATIVI E STATISTICI Direzione Generale della Motorizzazione e della Sicurezza del Trasporto Terrestre PROT. N. 4210M368 Roma, 19.12.2002 Agli

Dettagli

93 del 12 OTTOBRE 2004 PROT. N. 32654 1

93 del 12 OTTOBRE 2004 PROT. N. 32654 1 93 del 12 OTTOBRE 2004 PROT. N. 32654 1 OGGETTO: ADESIONE AL PROGETTO METANO PROMOSSO DAL COMUNE DI TORINO E PREORDINATO A LIMITARE GLI EFFETTI INQUINANTI SULL AMBIENTE DEI TRADIZIONALI GAS DI SCARICO.

Dettagli

RCAR Crash Test Microcar

RCAR Crash Test Microcar RCAR Crash Test Microcar 1 2 Statistiche in Italia In Italia, secondo i dati AciIstat 2009: circolavano 80 mila vetture con il motore da 50 cc, il numero di incidenti in cui è stata coinvolta una minicar

Dettagli

Pronti per il futuro. In ogni fase della vita. La previdenza ideale. Per voi che vivete in famiglia, in coppia o da single.

Pronti per il futuro. In ogni fase della vita. La previdenza ideale. Per voi che vivete in famiglia, in coppia o da single. Pronti per il futuro. In ogni fase della vita. La previdenza ideale. Per voi che vivete in famiglia, in coppia o da single. La vostra famiglia ha un futuro. La nostra società è cambiata, e con essa anche

Dettagli

COMUNE DI MORETTA PROVINCIA DI CUNEO

COMUNE DI MORETTA PROVINCIA DI CUNEO COMUNE DI MORETTA PROVINCIA DI CUNEO STRADA.. COME VIVERLA IN SICUREZZA EDUCAZIONE STRADALE PER LA SCUOLA MATERNA ANNO SCOLASTICO 2013/2014 COPIA IN PROPRIO UFFICIO DI POLIZIA MUNICIPALE COMUNE DI MORETTA

Dettagli

L avventura di crescere insieme

L avventura di crescere insieme Catalogo prodotti a marchio Io Bimbo 2012 L avventura di crescere insieme Quando nasce un bambino, nasce un mondo. Un mondo di emozioni, di gesti, di scoperte. Per questo è importante avere vicino un amico

Dettagli

NUOVA CULTURA DELLA SICUREZZA, DUE GRANDI VERITA

NUOVA CULTURA DELLA SICUREZZA, DUE GRANDI VERITA NUOVA CULTURA DELLA SICUREZZA, DUE GRANDI VERITA Non si è raggiunto l obiettivo! E necessario inaugurare un grande cantiere fatto di: Cultura della sicurezza Tecnologia della sicurezza Prevenzione Controlli

Dettagli

2^ GIORNATA della TRASPARENZA ACI. SICUREZZA E BAMBINI Ing. Luigi Di Matteo

2^ GIORNATA della TRASPARENZA ACI. SICUREZZA E BAMBINI Ing. Luigi Di Matteo SICUREZZA E BAMBINI Ing. Luigi Di Matteo Fonte -ISTAT L INDAGINE SULL USO DEI SISTEMI DI RITENUTA PER BAMBINI Verona Roma Catania Distribuzione di questionari presso la Scuole dell Infanzia e Primarie

Dettagli

Mobilità con animali domestici

Mobilità con animali domestici Test vari Mobilità con animali domestici Un trasporto o un viaggio in auto non comporta solo un disagio per l animale domestico, può comportare anche dei rischi e un intralcio per le persone che viaggiano

Dettagli

Annuario Statistico della Sardegna 2008

Annuario Statistico della Sardegna 2008 Annuario Statistico della Sardegna 2008 TRASPORTI Trasporti interni Le statistiche sui trasporti interni pubblicate in questa sezione costituiscono il risultato di un insieme di rilevazioni curate direttamente

Dettagli

Sicurezza stradale SICUREZZA

Sicurezza stradale SICUREZZA PROFILO SOCIODEMOGRAFIXCO SICUREZZA Nel 211, in Italia, si sono registrati 25.638 incidenti stradali con lesioni a persone, di cui 386 mortali. Con questi dati, l Italia conferma una costante tendenza

Dettagli

www.pro-velo.ch Sicurezza in sella Le dieci regole d oro del ciclista

www.pro-velo.ch Sicurezza in sella Le dieci regole d oro del ciclista www.pro-velo.ch Sicurezza in sella Le dieci regole d oro del ciclista Le nostre regole d oro Si parte! Fatevi valere come ciclista. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Mantenere una distanza di sicurezza dal margine

Dettagli

Tavolo Qualità della vita e mobilità sostenibile intorno ai plessi scolastici

Tavolo Qualità della vita e mobilità sostenibile intorno ai plessi scolastici Tavolo Qualità della vita e mobilità sostenibile intorno ai plessi scolastici Premessa Monitoraggio degli spostamenti casa scuola, a. s. 2014-15 CHIVASSO Il monitoraggio degli spostamenti casa scuola è

Dettagli

Il punto di vista dei costruttori

Il punto di vista dei costruttori Lecco 19 settembre 2014 La Linea Guida della Regione Lombardia per l uso delle piattaforme di lavoro elevabili nei cantieri temporanei e mobili Il punto di vista dei costruttori Relatore: Mauro Potrich,

Dettagli

Sicurezza stradale: regole per i pullman

Sicurezza stradale: regole per i pullman Sicurezza stradale: regole per i pullman 1. Prescrizioni concernenti l ammissione dei conducenti di pullman alla circolazione Conformemente all ordinanza sull ammissione alla circolazione Categoria della

Dettagli

bott vario Allestimenti per veicoli Ford Van Transit Connect Transit

bott vario Allestimenti per veicoli Ford Van Transit Connect Transit bott vario Allestimenti per veicoli Ford Van Transit Connect Transit bott vario A casa con il vostro veicolo Ford 2 Avete scelto un veicolo Ford. Adesso avete la base adatta per un allestimento bott vario.

Dettagli

Manuale Uso e Manutenzione

Manuale Uso e Manutenzione Manuale Uso e Manutenzione GRADINO ESI.1150 RIENTRANTE A FUNZIONAMENTO ELETTRONICO Brevettato Ed. 24.02.2014 1 MARIANI Srl Via Aldo Moro 25, 46020 PEGOGNAGA (MN) Copyright: MARIANI Srl Pubblicato in data:

Dettagli

Tute per Piloti di Auto da Corsa Libretto di Garanzia e di Servizio Rev. 1.00

Tute per Piloti di Auto da Corsa Libretto di Garanzia e di Servizio Rev. 1.00 Italiano Manuale Utente Tute per Piloti di Auto da Corsa Libretto di Garanzia e di Servizio Rev. 1.00 2002 OMP Racing s.r.l. La ringrazia della preferenza dimostrata acquistando una tuta per piloti di

Dettagli

I dati integrati dei sistemi di sorveglianza sugli eventi infortunistici in ambito stradale

I dati integrati dei sistemi di sorveglianza sugli eventi infortunistici in ambito stradale AZIENDA USL ROMA F Dipartimento di Prevenzione I dati integrati dei sistemi di sorveglianza sugli eventi infortunistici in ambito stradale Gli incidenti stradali sono in Italia la principale causa di morte

Dettagli

CORPO POLIZIA MUNICIPALE FERRARA

CORPO POLIZIA MUNICIPALE FERRARA CORPO POLIZIA MUNICIPALE FERRARA Non fa rumore Non inquina Occupa poco spazio La bicicletta ( velocipede per il codice della strada ) e le regole per circolare sulla strada La bicicletta e i dispositivi

Dettagli

L epidemiologia degli incidenti stradali in Veneto

L epidemiologia degli incidenti stradali in Veneto Venezia, 26/11/2007 L epidemiologia degli incidenti stradali in Veneto Paolo Spolaore Francesco Zambon SER Sistema Epidemiologico Regionale Incidenti stradali SCENARIO Mondo: 1,2 milioni morti all anno

Dettagli

Nuovo Chicco Proxima. Proximo viaggio?

Nuovo Chicco Proxima. Proximo viaggio? Nuovo Chicco Proxima. Proximo viaggio? Prima tappa, la versatilità. Segue la crescita del bambino da 0 a 3 anni. Proxima è il nuovo seggiolino Chicco Gruppo 0+/1 omologato secondo la normativa ECE R44/04

Dettagli

Consiglio Nazionale delle Ricerche Torino Istituto per le Macchine Agricole e Movimento Terra

Consiglio Nazionale delle Ricerche Torino Istituto per le Macchine Agricole e Movimento Terra Consiglio Nazionale delle Ricerche Torino Istituto per le Macchine Agricole e Movimento Terra Rischi nel settore Agricolo Forestale Vezzolano, 24 ottobre 2008 Danilo RABINO CNR-IMAMOTER Macchine agricole

Dettagli

1044 PIAZZE PER I 40 ANNI DELLA LEGGE 1044 SUI NIDI PENSIERI DEI NOSTRI GENITORI:

1044 PIAZZE PER I 40 ANNI DELLA LEGGE 1044 SUI NIDI PENSIERI DEI NOSTRI GENITORI: 1044 PIAZZE PER I 40 ANNI DELLA LEGGE 1044 SUI NIDI PENSIERI DEI NOSTRI GENITORI: L Asilo nido è un servizio essenziale per noi genitori lavoratori, sarebbe impossibile concepire l assenza di un servizio

Dettagli

Seggiolini auto: dov è il "vantaggio per le famiglie"?

Seggiolini auto: dov è il vantaggio per le famiglie? Ufficio stampa del TCS Vernier Tel +41 58 827 27 16 Fax +41 58 827 51 24 www.pressetcs.ch Comunicato stampa Seggiolini auto: dov è il "vantaggio per le famiglie"? Emmen, 15 novembre 2012. Il test del TCS

Dettagli

PROCEDURA PRIMO SOCCORSO E PRONTO INTERVENTO

PROCEDURA PRIMO SOCCORSO E PRONTO INTERVENTO PROCEDURA PRIMO SOCCORSO E PRONTO INTERVENTO INDICE Premessa pag. 2 Addetti al Primo Soccorso pag. 3 Procedure impartite agli addetti al Primo Soccorso pag. 3 Attivazione del soccorso: procedura pag. 4

Dettagli

Sistema di sorveglianza Passi

Sistema di sorveglianza Passi Progressi delle Aziende Sanitarie per la Salute in Italia Sistema di sorveglianza Passi Uso dei dispositivi per la sicurezza stradale periodo 2010-2013 Valle d Aosta USO DEI DISPOSITIVI DI SICUREZZA STRADALE

Dettagli

Listino prezzi 01 / 2015. PEUGEOT ion

Listino prezzi 01 / 2015. PEUGEOT ion Listino prezzi 01 / 2015 PEUGEOT ion MODELLI PREZZI DI VENDITA CONSIGLIATI (CHF) (8 % IVA inclusa / IVA esclusa) ACTIVE PRINCIPALI EQUIPAGGIAMENTI DI SERIE (in più di ACCESS) MOTOR Cerchi in alluminio

Dettagli

Dispositivi iti NON rmanenti PROVVISORI

Dispositivi iti NON rmanenti PROVVISORI Dispositivi NON permanenti PROVVISORI PIATTAFORME AEREE: dispositivo per il lavoro in quota efficace e di immediato impiego, non richiede attività preparatoria a terra o sulla facciata (a parte la delimitazione

Dettagli

www.italy-ontheroad.it

www.italy-ontheroad.it www.italy-ontheroad.it Rotonda, rotatoria: istruzioni per l uso. Negli ultimi anni la rotonda, o rotatoria stradale, si è molto diffusa sostituendo gran parte delle aree semaforizzate, ma l utente della

Dettagli

LA SOSTITUZIONE DEI CERCHIONI DI UN AUTOVEICOLO.

LA SOSTITUZIONE DEI CERCHIONI DI UN AUTOVEICOLO. LA SOSTITUZIONE DEI CERCHIONI DI UN AUTOVEICOLO. Con questo argomento, di grande attualità, iniziamo un percorso informativo mirato alla categoria degli autoriparatori gommisti. Questo primo appuntamento

Dettagli