Roma, 18 maggio Spett.le ACEA ATO 2 S.P.A. P.le Ostiense, n Roma

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Roma, 18 maggio 2007. Spett.le ACEA ATO 2 S.P.A. P.le Ostiense, n. 2 00154 Roma"

Transcript

1 Roma, 18 maggio 2007 Spett.le ACEA ATO 2 S.P.A. Ing. Ranalletta Guglielmo c/o ACEA ATO 2 S.P.A. Ing. Vincenzo Ianniello Direttore dei Lavori c/o ACEA ATO 2 S.P.A. Fabiano Fabiani Presidente di ACEA S.P.A. Spett.le ACEA ELECTRABEL S.P.A. Viale dell Arte, Roma Spett.le MONACO S.P.A. Piazza Pio XI^, n Roma Dott. Maurizio Nicastro Presidente del Consorzio Unitario Torrino-Mezzocammino Via Topino, n Roma e p.c. Dott. Walter Veltroni Sindaco del Comune di Roma Via del Campidoglio, n Roma Giancarlo D Alessandro Assessore ai Lavori Pubblici del Comune di Roma Via del Campidoglio, n Roma 1

2 Dario Esposito Assessore all Ambiente del Comune di Roma Via del Campidoglio, n Roma Gentile Sig.ra Dott.ssa Patrizia Prestipino Presidente del Municipio Roma XII Gentile Sig.ra Dott.ssa Matilde Spadaro Vicepresidente e assessore all Ambiente Municipio Roma XII Dott. Maurizio Parisi Assessore ai Lavori Pubblici Municipio Roma XII Dott. Andrea Santoro Assessore all Urbanistica ed alla Riqualificazione Urbana Municipio Roma XII Oggetto: RICHIESTA DI UNA RELAZIONE TECNICO-URBANISTICA CONSUNTIVA DELLE REALIZZAZIONI EFFETTUATE CON AGGIORNAMENTO CIRCA LO STATO ATTUALE DEI LAVORI E DI PREVISIONE DEI TEMPI TECNICI DI ULTIMAZIONE E DI COLLAUDO DEFINITIVO DELLE SEGUENTI OPERE: 1) COMPLETAMENTO DELL ADDUTTRICE FOGNARIA DI CUI AL PROGETTO ESECUTIVO, DETERMINAZIONE A:D N. 212 DEL 27/10/98 E COLLEGAMENTO DEL RAMO FINALE DEL COLLETTORE DI PONTE LADRONE ALLA RETE FOGNARIA CONSORTILE ED AI COMPARTI DEL NUOVO COMPRENSORIO TORRINO-MEZZOCAMMINO; 2) ESECUZIONE E COMPLETAMENTO DEI LAVORI CONSORTILI DI ARREDO URBANO, DI CREAZIONE E DI SISTEMAZIONE NELLE AREEE VERDI V 3 DEL C.D. LAGHETTO ARTIFICIALE E V PISTA CICLABILE ; 2

3 3) ESECUZIONE E COMPLETAMENTO DEI LAVORI DI COLLEGAMENTO ALL IMPIANTO DI COGENERAZIONE DI TOR DI VALLE (TORRINO SUD) PER IL SISTEMA DI TELERISCALDAMENTO ACEA ELECTRABEL S.P.A.; 4) ESECUZIONE E COMPLETAMENTO DELLE ALTRE OPERE CONSORTILI DI URBANIZZAZIONE PRIMARIA E SECONDARIA E DI INFRASTRUTTURE VARIE PER LA REALIZZAZIONE DEL QUARTIERE E STATO DI RIPARTIZIONE E SBLOCCO DELLE CUBATURE (COLLEGAMENTO ALLA RETE FERRO- TRAMVIARIA E METROPOLITANA URBANA; SCUOLE; SERVIZI). I sottoscritti, nella qualità di soggetti interessati, perché promissari acquirenti e soci prenotatari di unità immobiliari costruite ed in corso di costruzione dalle società edilizie e cooperative venditrici aderenti al Consorzio Unitario del comprensorio Torrino Mezzocammino, espressamente, con la presente, chiedono che gli Enti tutti destinatari, persone giuridiche, fisiche e loro rappresentanti, ognuno per quanto di propria spettanza e specifica competenza, provvedano cortesemente e prontamente a comunicare una adeguata e dettagliata relazione circa i quattro punti dell oggetto, urgendo ottenere seri chiarimenti e certezze nello stretto merito. Sub punto 1): i sottoscritti chiedono gentilmente che l ufficio tecnico responsabile dell ACEA ed il Consorzio del Torrino Mezzocammino, forniscano loro il resoconto sullo stato dei lavori di completamento, di collegamento e di collaudo del collettore di Ponte Ladrone alla rete del Consorzio stesso, con indicazione, definitiva e certa dei tempi effettivi di realizzazione ed ultimazione ai fini dell agibilità degli immobili venduti di ogni singolo comparto, come indicate al punto N. 1) dell oggetto, in quanto ormai indispensabili per stimare i tempi di attesa necessari affinché gli stessi possano abitare - di fatto - le unità abitative oggetto di acquisto. Si deve rilevare infatti, che mentre la stipulazione dei primi rogiti degli atti definitivi di trasferimento delle proprietà (vendite od assegnazioni ) è stata prevista, con sufficiente grado di certezza - seppure sempre in ritardo, rispetto 3

4 alle date promesse e pubblicizzate in genere per l avvio dell intero quartiere, anche in presenza del Sindaco Dott. Veltroni all inaugurazione - per il mese di Settembre del 2007, la consegna vera (e non formale di cui al rogito) e l immissione in possesso, è stata differita a data non ancora precisata e da precisarsi come si richiede con la presente - comunque successiva al gennaio del 2008, al momento in cui sarà materialmente possibile avere la concreta abitabilità delle unità compravendute, ovvero, allorquando saranno completati gli allacci ed i collaudi del suddetto collettore ACEA alla rete fognaria consortile. La questione, già annosa (sia rammentato il caso di Casal Brunori ), si deve agli oggettivi e comprovati ritardi nell esecuzione dei lavori del progetto del collettore di Ponte Ladrone, iniziati in data 13/11/2002 e la cui data originaria di ultimazione era stata fissata, come da appalto, al 13/05/2005. In altre parole - sia consentito tristemente ironizzare e contestare - l intero quartiere del Torrino Mezzocammino, anche grazie a questo motivo, è come un treno che viaggia con circa 5 anni di ritardo! trascinando con sé una serie innumerevole di conseguenti disagi e danni alla cittadinanza interessata (impreviste prosecuzione di locazioni e maggiorazione degli esborsi; sottoposizione a sfratti esecutivi per le finite locazioni; aumento del tasso Euribor dei mutui; impegni economici ed immobilizzazioni finanziarie; mutate condizioni personali e familiari et coetera ) a costo di chi ha acquistato, comunque, in un periodo non sospetto. Sub punto 2): altrettanto gentilmente, i sottoscritti, chiedono al Presidente del Consorzio del Torrino Mezzocammino di voler confermare senz altro, l effettuazione dei lavori, in particolare lo stato e la tempistica, di cui al punto 2) dell oggetto, non riuscendo ancora ad avere il piacere di poter constatare, in loco, l inizio di talune opere volte al decoro ed alla qualificazione urbanistica del nuovo quartiere (Laghetto e Pista ciclabile), non volendo temere che la realizzazione di tali opere resti solo lettera morta e che il luogo in cui 4

5 era stata progettata la realizzazione di un bel laghetto artificiale diventi una landa desolata inesorabilmente destinata come purtroppo sovente accade - a divenire una pattumiera a cielo aperto. Sub punti 3) e 4): analogamente, i sottoscritti gentilmente chiedono delucidazioni e conferme circa lo stato dei lavori ed il completamento delle opere ivi indicate per rendere fruibile il servizio di TELERISCALDAMENTO, sollecitando gli enti di rispettiva competenza alla definizione celere sia della rete primaria consortile e degli ultimi tratti di collegamento dei comparti tutti alla rete dell impianto di cogenerazione di Tor di Valle (attivo sin dal 1984) sia dei lavori di potenziamento della stessa centrale termica, con indicazione dei tempi previsti per gli allacci alle palazzine edificate e di prossima edificazione del quartiere. Non da ultimo, si chiedono aggiornate informazioni circa i tempi di completamento delle altre opere di urbanizzazione ed infrastrutturali, indicate sub 4), anche utili per considerare i tempi di consegna del complesso residenziale, nonché conferme sullo stato di ripartizione delle cubature e lo sblocco della percentuale residua, relativamente a quei comparti per i quali a tutt oggi - ancora non sono iniziate le attività edificatorie. * * * * * Sinceramente, i sottoscritti, non potendo ulteriormente tollerare il procrastinarsi dei gravi e svariati disagi causati dagli annosi ritardi ed inadempienze inerenti la consegna del quartiere e delle proprie case, cortesemente sollecitano chi di competenza affinché garantisca e provveda al completamento nel più breve tempo possibile - dei sopra menzionati lavori, i quali sono divenuti, ormai, di massima importanza e di primaria urgenza. I sottoscritti colgono l occasione per auspicare che il gentile Sindaco, Dott. Veltroni, e le gentili autorità municipali, competenti per assessorato e per territorio, cooperino tra loro, intervenendo con la ACEA ed il Consorzio e le Imprese interessate, per quanto riterranno opportuno e necessario, affinché sia fatto tutto il possibile per accelerare i tempi di una adeguata soluzione a questa 5

6 critica situazione, non solo di essi cittadini, ma dell intero nuovo quartiere che conterà diverse migliaia di residenti (più di quindicimila famiglie, secondo alcune stime). I sottoscritti restano in attesa di pronto, cortese e fattivo riscontro al domicilio eletto come di seguito indicato: Avv. Gianfranco Buonocunto Via Pompeo Magno, Roma Cordiali saluti I sottoscrittori come da allegati 1 e 2. 6

Disposizioni per la tutela dei diritti patrimoniali degli acquirenti di immobili da costruire. (D.Lgs. 122 del 20 Giugno 2005)

Disposizioni per la tutela dei diritti patrimoniali degli acquirenti di immobili da costruire. (D.Lgs. 122 del 20 Giugno 2005) Stefano Alessandretti Consulente del Lavoro Federico Ambrosi Dott. Rag. Commercialista Andrea Barbieri Dottore Commercialista Paolo Cecchini Ragioniere Commercialista Moreno Pannacci Ragioniere Commercialista

Dettagli

Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale

Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale N. 329 14.12.2015 Locazione immobili: agevolazioni fiscali Categoria: Finanziaria Sottocategoria: Sblocca Italia L art. 21, D.L. n. 133/2014 prevede

Dettagli

COMITATO CITTADINO Colline e Valli di Pietralata CARTA DELLE PRIORITA 2010 ALLEGATI

COMITATO CITTADINO Colline e Valli di Pietralata CARTA DELLE PRIORITA 2010 ALLEGATI COMITATO CITTADINO Colline e Valli di Pietralata CARTA DELLE PRIORITA 2010 ALLEGATI 1. PARCO DI COLLINA LANCIANI. 2. REALIZZAZIONE PARCO PERTINI, DELLA LUDOTECA E DEL CENTRO ANZIANI 3. NUOVA VIABILITÀ

Dettagli

In collaborazione con l autore Dott. Marco Rigetti. www.studiorighetti.it

In collaborazione con l autore Dott. Marco Rigetti. www.studiorighetti.it In collaborazione con l autore Dott. Marco Rigetti www.studiorighetti.it INTRODUZIONE Il presente articolo si riferisce a costi, ricavi e rimanenze relativi a tutte le opere edili: costruzione di fabbricati

Dettagli

La detrazione per le ristrutturazioni edilizie

La detrazione per le ristrutturazioni edilizie I dossier fiscali La detrazione per le ristrutturazioni edilizie - Le novità del 2014 - - gennaio 2014 - INDICE LEGGE DI STABILITÀ 2014 PROROGA DELLA DETRAZIONE AL 50%... 3 DETRAZIONE AL 50% PER L ACQUISTO

Dettagli

L anno duemiladodici, addì quindici del mese di febbraio in Macerata e nella sede Municipale, alle ore 11,00

L anno duemiladodici, addì quindici del mese di febbraio in Macerata e nella sede Municipale, alle ore 11,00 PAG. 1 OGGETTO: Prospettata vendita a terzi delle unità immobiliari realizzate in regime di edilizia convenzionata nell area sita in Via Falcone n 32 - Lottizzazione LE VERGINI Lotto n 21 - Attuale proprietario

Dettagli

COMUNE DI SCANDICCI PROVINCIA DI FIRENZE

COMUNE DI SCANDICCI PROVINCIA DI FIRENZE COMUNE DI SCANDICCI PROVINCIA DI FIRENZE PIANO DI RECUPERO AREA DI RIQUALIFICAZIONE RQ12B EX CENTRO ZOOTECNICO LE PALLE. REGIME GIURIDICO DEI SUOLI. ATTO INTEGRATIVO ALLA CONVENZIONE STIPULATA IN DATA

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA. Registro delibere di Giunta N. 145

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA. Registro delibere di Giunta N. 145 COPIA Città di Latisana Provincia di Udine VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA Registro delibere di Giunta N. 145 L anno 2011 il giorno 14 del mese di SETTEMBRE alle ore 08:30, nella Residenza Municipale

Dettagli

CONTRATTO PRELIMINARE DI COMPRAVENDITA. T r a. Orseolo 3 in persona dell Amministratore Unico Ing. Marco

CONTRATTO PRELIMINARE DI COMPRAVENDITA. T r a. Orseolo 3 in persona dell Amministratore Unico Ing. Marco CONTRATTO PRELIMINARE DI COMPRAVENDITA T r a FF & MARULA IMMOBILIARE S.P.A. con sede in Milano Via Orseolo 3 in persona dell Amministratore Unico Ing. Marco Colombo munito statutariamente dei poteri per

Dettagli

Repertorio numero 0000000 Raccolta numero 00000. L anno duemilatredici, il giorno 30 del mese di maggio, a Venezia-Mestre, nel mio studio

Repertorio numero 0000000 Raccolta numero 00000. L anno duemilatredici, il giorno 30 del mese di maggio, a Venezia-Mestre, nel mio studio Repertorio numero 0000000 Raccolta numero 00000 2^ ATTO DI INTEGRAZIONE DI CONVENZIONE URBANISTICA REPUBBLICA ITALIANA L anno duemilatredici, il giorno 30 del mese di maggio, a Venezia-Mestre, nel mio

Dettagli

PROPOSTA DI ACQUISTO IMMOBILIARE

PROPOSTA DI ACQUISTO IMMOBILIARE PROPOSTA DI ACQUISTO IMMOBILIARE Destinata a divenire contratto PRELIMINARE DI COMPRAVENDITA in caso di accettazione del venditore Agenzia Immobiliare : STUDIO IMMOBILIARE RICCIO di RICCIO ENRICO Sede

Dettagli

SOGGETTI PARTECIPANTI AL P.I.I. DI VIA MILANO n.227 (comparto ARE 6) che sottoscrivono la proposta di convenzione:

SOGGETTI PARTECIPANTI AL P.I.I. DI VIA MILANO n.227 (comparto ARE 6) che sottoscrivono la proposta di convenzione: INDICE SOGGETTI PARTECIPANTI AL P.I.I. PAG. 1 INTERVENTI PREVISTI PAG. 1 PROIEZIONE COSTI COMPLESSIVI AI FINI DELL ATTUAZIONE DEL P.I.I. A CURA DEL SOGGETTO ATTUATORE PAG. 2 QUANTIFICAZIONE DELLE CONVENIENZE

Dettagli

COMUNE DI MARTELLAGO - PROVINCIA DI VENEZIA - =====================================================================

COMUNE DI MARTELLAGO - PROVINCIA DI VENEZIA - ===================================================================== COMUNE DI MARTELLAGO - PROVINCIA DI VENEZIA - ===================================================================== REGOLAMENTO PER LA REALIZZAZIONE DELLE AREE DESTINATE AD EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA

Dettagli

IL TRATTAMENTO FISCALE DELLE CESSIONI A TITOLO GRATUITO AL COMUNE, DI AREE ED OPERE DI URBANIZZAZIONE

IL TRATTAMENTO FISCALE DELLE CESSIONI A TITOLO GRATUITO AL COMUNE, DI AREE ED OPERE DI URBANIZZAZIONE Città di Castel San Giovanni Provincia di Piacenza Settore IV: Sviluppo Urbano IL TRATTAMENTO FISCALE DELLE CESSIONI A TITOLO GRATUITO AL COMUNE, DI AREE ED OPERE DI URBANIZZAZIONE Disposizione tecnico-organizzativa

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Codice ente: 10839 COPIA DELIBERAZIONE N. 108 DEL 26/05/2014 PROT. N. 13135 VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO: APPROVAZIONE ACCORDO TRANSATTIVO CON LA SOC. GENERALI ITALIA S.P.A. PER

Dettagli

LA TUTELA DEGLI ACQUIRENTI DI IMMOBILI DA COSTRUIRE COPERTURE ASSICURATIVE

LA TUTELA DEGLI ACQUIRENTI DI IMMOBILI DA COSTRUIRE COPERTURE ASSICURATIVE LA TUTELA DEGLI ACQUIRENTI DI IMMOBILI DA COSTRUIRE COPERTURE ASSICURATIVE NORMATIVA DI RIFERIMENTO Legge delega 2 agosto 2004, n. 210; D. Lgs. 20 giugno 2005, n. 122 pubblicato nella Gazzetta Ufficiale

Dettagli

DELIBERA DEL COMMISSARIO PER LA GESTIONE PROVVISORIA N.486 DEL 23/7/2015

DELIBERA DEL COMMISSARIO PER LA GESTIONE PROVVISORIA N.486 DEL 23/7/2015 azienda regionale pro s edilitzia abitativa DELIBERA DEL COMMISSARIO PER LA GESTIONE PROVVISORIA N.486 DEL 23/7/2015 Oggetto: DELIBERAZIONE G.R. N 21/9 DEL 06/05/2015 INTERVENTO DI ACQUISTO E RECUPERO

Dettagli

RELAZIONE ILLUSTRATIVA

RELAZIONE ILLUSTRATIVA COMUNE DI CRESPELLANO (Provincia di Bologna) VARIANTE AL PIANO PARTICOLAREGGIATO DI INIZIATIVA PRIVATA IN LOCALITÀ CAPOLUOGO COMPARTO EDIFICATORIO N. 11 (C2) RELAZIONE ILLUSTRATIVA LA PROPRIETÀ: Soc. L.

Dettagli

IL CONSIGLIO COMUNALE DELIBERA

IL CONSIGLIO COMUNALE DELIBERA ESTRATTO DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N 13 DEL 05.05.1999 COME MODIFICATA DALLA D.C.C. N. 73 DEL 30.09.2010 E DALLA D.C.C. N. 5 DEL 15.03.2013 A IN RIFERIMENTO AL D.P.G.R. N. 373/98 IL CONSIGLIO

Dettagli

AZIENDA TERRITORIALE PER L EDILIZIA RESIDENZIALE DELLA PROVINCIA DI VENEZIA *** COMUNE DI SPINEA ***

AZIENDA TERRITORIALE PER L EDILIZIA RESIDENZIALE DELLA PROVINCIA DI VENEZIA *** COMUNE DI SPINEA *** AZIENDA TERRITORIALE PER L EDILIZIA RESIDENZIALE DELLA PROVINCIA DI VENEZIA *** COMUNE DI SPINEA *** ATTO DI MODIFICA DELL ACCORDO DI PROGRAMMA 6.10.2005 Il giorno del mese di dell anno 2014 nel Comune

Dettagli

COMPROMESSO PRELIMINARE DI COMPRAVENDITA. Con la presente scrittura privata, da valere in ogni miglior modo e. La società S.p.A.

COMPROMESSO PRELIMINARE DI COMPRAVENDITA. Con la presente scrittura privata, da valere in ogni miglior modo e. La società S.p.A. COMPROMESSO PRELIMINARE DI COMPRAVENDITA Con la presente scrittura privata, da valere in ogni miglior modo e forma tra: La società S.p.A. con sede in, piazza n., capitale sociale.100.000.000.000.=, iscritta

Dettagli

Decreto sblocca Italia Sintesi delle principali novità

Decreto sblocca Italia Sintesi delle principali novità Decreto sblocca Italia Sintesi delle principali novità E stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale, dopo un attesa di ben 2 settimane e tante modifiche, il Decreto Sblocca Italia, D.L. 133/2014. Dall analisi

Dettagli

STUDIO DOTT. BONVICINI Circolare n. 5 del 10 gennaio 2006

STUDIO DOTT. BONVICINI Circolare n. 5 del 10 gennaio 2006 STUDIO DOTT. BONVICINI Circolare n. 5 del 10 gennaio 2006 LA DETRAZIONE PER GLI INTERVENTI DI RECUPERO DEL PATRIMONIO EDILIZIO SALE AL 41% Riferimenti: Art. 1, Legge n. 449/97 Art. 1, comma 121, Legge

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA CESSIONE IN PROPRIETA E CONCESSIONE IN DIRITTO DI SUPERFICIE DI AREE COMPRESE IN PIANI PER L EDILIZIA ECONOMICA E POPOLARE

REGOLAMENTO PER LA CESSIONE IN PROPRIETA E CONCESSIONE IN DIRITTO DI SUPERFICIE DI AREE COMPRESE IN PIANI PER L EDILIZIA ECONOMICA E POPOLARE REGOLAMENTO COMUNALE n. 54 REGOLAMENTO PER LA CESSIONE IN PROPRIETA E CONCESSIONE IN DIRITTO DI SUPERFICIE DI AREE COMPRESE IN PIANI PER L EDILIZIA ECONOMICA E POPOLARE (di cui alla legge 18 Aprile 1962

Dettagli

COMUNE DI ROCCASTRADA (Provincia di Grosseto)

COMUNE DI ROCCASTRADA (Provincia di Grosseto) COMUNE DI ROCCASTRADA (Provincia di Grosseto) Contributi per gli oneri di urbanizzazione e per il costo di costruzione relativi ai permessi di costruire e alle denunce di inizio attività Marzo 2010 Indice

Dettagli

Agenzia delle Entrate Direzione Regionale della Sicilia Direzione Gestione Tributi Ufficio Servizi al Contribuente

Agenzia delle Entrate Direzione Regionale della Sicilia Direzione Gestione Tributi Ufficio Servizi al Contribuente Agenzia delle Entrate Direzione Regionale della Sicilia Direzione Gestione Tributi Ufficio Servizi al Contribuente DETRAZIONI DEGLI INTERESSI PASSIVI DERIVANTI DA MUTUI IPOTECARI PER L ACQUISTO E LA COSTRUZIONE

Dettagli

NOTA OPERATIVA N. 7/2012

NOTA OPERATIVA N. 7/2012 NOTA OPERATIVA N. 7/2012 OGGETTO: ristrutturazioni edilizie, detrazioni 36-50% - Introduzione I lavori di ristrutturazione edilizia consentono alle persone fisiche di beneficiare, ormai da molti anni,

Dettagli

E RESIDENZA SANSOVINO S.R.L. RESIDENZA SANSOVINO

E RESIDENZA SANSOVINO S.R.L. RESIDENZA SANSOVINO UN INIZIATIVA PROMOSSA DA FONDO IMMOBILIARE GEMINUS E RESIDENZA SANSOVINO S.R.L. INIZIATIVA IN ARESE RESIDENZA SANSOVINO Atto di prenotazione - Cessione in proprietà Il/La Sig./Sig.ra, nato/a a, il, celibe/nubile/coniugato/a

Dettagli

CONTRATTO PRELIMINARE DI VENDITA DI IMMOBILE DA COSTRUIRE

CONTRATTO PRELIMINARE DI VENDITA DI IMMOBILE DA COSTRUIRE www.house4all.it Via C. Ferrari, 2 20841 Carate B.za Tel. 0362.1482371 info@house4all.it CONTRATTO PRELIMINARE DI VENDITA DI IMMOBILE DA COSTRUIRE L anno... il giorno... del mese di... in... Tra (nome

Dettagli

Il Comune di Rosignano Marittimo

Il Comune di Rosignano Marittimo OGGETTO: AVVISO PUBBLICO PER MANIFESTAZIONE DI INTERESSE A LOCARE A CANONE SOSTENIBILE, PER ALMENO 15 ANNI, FABBRICATI RESIDENZIALI ESISTENTI, FABBRICATI DA REALIZZARE SU AREE EDIFICABILI O FABBRICATI

Dettagli

Proposta di Deliberazione alla GIUNTA COMUNALE. IL DIRIGENTE SETTORE A9 PIANIFICAZIONE URBANISTICA-EDILIZIA PRIVATA - Dr.

Proposta di Deliberazione alla GIUNTA COMUNALE. IL DIRIGENTE SETTORE A9 PIANIFICAZIONE URBANISTICA-EDILIZIA PRIVATA - Dr. Proposta di Deliberazione alla GIUNTA COMUNALE IL DIRIGENTE SETTORE A9 PIANIFICAZIONE URBANISTICA-EDILIZIA PRIVATA - Dr. NORBERTO CARBONI Propone alla Giunta Comunale l approvazione della seguente delibera:

Dettagli

COMUNE DI MARTELLAGO - PROVINCIA DI VENEZIA - =====================================================================

COMUNE DI MARTELLAGO - PROVINCIA DI VENEZIA - ===================================================================== Allegato A alla deliberazione di Consiglio Comunale n. 34 del 16.06.2008 COMUNE DI MARTELLAGO - PROVINCIA DI VENEZIA - ===================================================================== REGOLAMENTO

Dettagli

PROGETTO PRELIMINARE DAL TITOLO INTERVENTI DI EFFICIENTAMENTO ENERGETICO DELLA SEDE COMUNALE E DEI BENI PUBBLICI DEL CENTRO STORICO CONTIGUI.

PROGETTO PRELIMINARE DAL TITOLO INTERVENTI DI EFFICIENTAMENTO ENERGETICO DELLA SEDE COMUNALE E DEI BENI PUBBLICI DEL CENTRO STORICO CONTIGUI. Comune di Futani COMUNE DI FUTANI Provincia di Salerno Provincia di Salerno Regione Campania Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano **************** DELIBERA DELLA GIUNTA MUNICIPALE N. 108 DEL 24

Dettagli

COMUNE DI NOVARA. OGGETTO: I.U.C. ANNO 2014; Aliquote e Detrazioni Imposta Municipale Propria. IL CONSIGLIO COMUNALE Su proposta della Giunta Comunale

COMUNE DI NOVARA. OGGETTO: I.U.C. ANNO 2014; Aliquote e Detrazioni Imposta Municipale Propria. IL CONSIGLIO COMUNALE Su proposta della Giunta Comunale COMUNE DI NOVARA OGGETTO: I.U.C. ANNO 2014; Aliquote e Detrazioni Imposta Municipale Propria. IL CONSIGLIO COMUNALE Su proposta della Giunta Comunale Premesso che: l art. 1 della Legge del 27 dicembre

Dettagli

Deliberazione originale della Giunta Comunale

Deliberazione originale della Giunta Comunale Deliberazione originale della Giunta Comunale N. 35 del Reg. Data 18 marzo 2015 OGGETTO: Piano di vendita alloggi ERP richiesta del sig. EC - determinazioni L anno duemilaquindici, il giorno diciotto del

Dettagli

CITTÀ DI GALATINA PROV. DI LECCE. Copia Deliberazione della Giunta Comunale N. 166 / 2012

CITTÀ DI GALATINA PROV. DI LECCE. Copia Deliberazione della Giunta Comunale N. 166 / 2012 CITTÀ DI GALATINA PROV. DI LECCE Copia Deliberazione della Giunta Comunale N. 166 / 2012 OGGETTO: Deliberazione di G.R. n. 1562 del 31 luglio 2012. Nuovo Bando per il finanziamento di opere di urbanizzazione

Dettagli

BONETTI COSTRUZIONI SPA

BONETTI COSTRUZIONI SPA Estratto del verbale della seduta della Giunta Comunale NUMERO DI REGISTRO SEDUTA DEL 176 30 settembre 2015 Oggetto : Approvazione della Bozza di Convenzione relativa al Permesso di Costruire Convenzionato

Dettagli

CESSIONE IN PROPRIETA EX ART. 31 COMMI 45-47-48-49 DELLA LEGGE 23 DICEMBRE 1998 N.

CESSIONE IN PROPRIETA EX ART. 31 COMMI 45-47-48-49 DELLA LEGGE 23 DICEMBRE 1998 N. COMUNE DI BOFFALORA SOPRA TICINO REPERTORIO N. / CESSIONE IN PROPRIETA EX ART. 31 COMMI 45-47-48-49 DELLA LEGGE 23 DICEMBRE 1998 N. 448 DELLE AREE COMPRESE NEI PIANI DI ZONA DELIMITATI AI SENSI DELL'ART.

Dettagli

PUC3 COMUNE DI PARRANO. Programmi Integrati di Sviluppo Urbano PUC3

PUC3 COMUNE DI PARRANO. Programmi Integrati di Sviluppo Urbano PUC3 PUC3 COMUNE DI PARRANO Programmi Integrati di Sviluppo Urbano PUC3 Interventi per la rivitalizzazione e rifunzionalizzazione delle aree urbane e dei centri storici Riqualificazione dell insediato storico

Dettagli

I Comuni Associati di Cecina, Bibbona, Castagneto Carducci

I Comuni Associati di Cecina, Bibbona, Castagneto Carducci OGGETTO: AVVISO PUBBLICO PER MANIFESTAZIONE DI INTERESSE A LOCARE A CANONE SOSTENIBILE, PER ALMENO 15 ANNI, FABBRICATI RESIDENZIALI ESISTENTI, FABBRICATI DA REALIZZARE SU AREE EDIFICABILI O FABBRICATI

Dettagli

COMUNE DI CARSOLI. Provincia dell Aquila. - Medaglia d argento al valor civile - Piazza della Libertà, 1 Tel.: 0863 90.83.00 Fax: 0863 99.54.

COMUNE DI CARSOLI. Provincia dell Aquila. - Medaglia d argento al valor civile - Piazza della Libertà, 1 Tel.: 0863 90.83.00 Fax: 0863 99.54. COMUNE DI CARSOLI Provincia dell Aquila - Medaglia d argento al valor civile - Piazza della Libertà, 1 Tel.: 0863 90.83.00 Fax: 0863 99.54.12 DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO TECNICO N. 178

Dettagli

COMUNE DI ZIANO PIACENTINO PROVINCIA DI PIACENZA

COMUNE DI ZIANO PIACENTINO PROVINCIA DI PIACENZA COPIA COMUNE DI ZIANO PIACENTINO PROVINCIA DI PIACENZA DELIBERAZIONE N. 46 in data: 06.11.2014 VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO: CONVENZIONE 'PROVINCIA PIU' BELLA' TRA IL COMUNE DI

Dettagli

COMUNE DI CASTELLALTO

COMUNE DI CASTELLALTO COMUNE DI CASTELLALTO ACCORDI DI URBANISTICA NEGOZIATA PER LA REALIZZAZIONE DI INTERVENTI DI TRASFORMAZIONE URBANISTICA - ALLEGATO A (BOZZA DEL 18.04.2013) Ufficio Urbanistica via Madonna degli Angeli,

Dettagli

COMUNE DI CAMPOFELICE DI ROCCELLA (Prov. Palermo) Regolamento per l alienazione del patrimonio immobiliare residenziale di proprietà del Comune.

COMUNE DI CAMPOFELICE DI ROCCELLA (Prov. Palermo) Regolamento per l alienazione del patrimonio immobiliare residenziale di proprietà del Comune. COMUNE DI CAMPOFELICE DI ROCCELLA (Prov. Palermo) Regolamento per l alienazione del patrimonio immobiliare residenziale di proprietà del Comune. 1 PARTE I REGOLAMENTO PER L ALIENAZIONE TITOLO I - DISPOSIZIONI

Dettagli

Allegato n. 1 Delibera n. 74 del 19/02/2014

Allegato n. 1 Delibera n. 74 del 19/02/2014 ATTO INTEGRATIVO E PARZIALMENTE ATTUATIVO ALL ACCORDO DI PROGRAMMA stipulato il 17 aprile 2013 portante preliminare di vendita tra Fondazione CARIVERONA, con sede in Verona, via A. Forti n. 3/A, C.F. 00215140237,

Dettagli

CONTRATTO PRELIMINARE DI COMPRAVENDITA TRA. Il Sig... nato a.. (Co), il.. Cod. Fisc.:., residente in.. (..), Via., da una parte

CONTRATTO PRELIMINARE DI COMPRAVENDITA TRA. Il Sig... nato a.. (Co), il.. Cod. Fisc.:., residente in.. (..), Via., da una parte CONTRATTO PRELIMINARE DI COMPRAVENDITA TRA Il Sig... nato a.. (Co), il.. Cod. Fisc.:., residente in.. (..), Via., da una parte E I Sig.ri. nato a (..), il, Cod. Fisc.:, residente in in.(..), Via. n..,e

Dettagli

PROVINCIA DI BOLOGNA COMUNE DI CRESPELLANO CONVENZIONE EDILIZIA ATTO UNILATERALE D OBBLIGO

PROVINCIA DI BOLOGNA COMUNE DI CRESPELLANO CONVENZIONE EDILIZIA ATTO UNILATERALE D OBBLIGO PROVINCIA DI BOLOGNA COMUNE DI CRESPELLANO CONVENZIONE EDILIZIA ATTO UNILATERALE D OBBLIGO ATTO UNILATERALE D OBBLIGO AI SENSI DELLA DELIBERA DELL ASSEMBLEA LEGISLATIVA DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA DEL

Dettagli

Repertorio n. CONVENZIONE PER LA CESSIONE IN PROPRIETA DI AREA P.E.E.P. GIA CONCESSA IN DIRITTO DI SUPERFICIE REPUBBLICA ITALIANA COMUNE DI ROCCASTRADA (Provincia di Grosseto) L anno duemila il giorno

Dettagli

LEGGE REGIONALE N. 22 DEL 4-07-1986 REGIONE LOMBARDIA. Promozione dei programmi integrati di recupero del patrimonio edilizio esistente

LEGGE REGIONALE N. 22 DEL 4-07-1986 REGIONE LOMBARDIA. Promozione dei programmi integrati di recupero del patrimonio edilizio esistente Legge 1986022 Pagina 1 di 5 LEGGE REGIONALE N. 22 DEL 4-07-1986 REGIONE LOMBARDIA Promozione dei programmi integrati di recupero del patrimonio edilizio esistente Fonte: BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE

Dettagli

Determina Governo del territorio - Urbanistica/0000041 del 24/09/2015

Determina Governo del territorio - Urbanistica/0000041 del 24/09/2015 Comune di Novara Determina Governo del territorio - Urbanistica/0000041 del 24/09/2015 Area / Servizio Urbanistica ed Edilizia Privata (09.UdO) Proposta Istruttoria Unità Urbanistica ed Edilizia Privata

Dettagli

C O P I A DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

C O P I A DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE C O P I A DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 148 del 2.11.2011 OGGETTO: Legge 448/98 Art. 31 comma 45 cessione in proprieta di aree comprese nel piano di edilizia economica e popolare ex art. 50

Dettagli

IL CONSORZIO UNITARIO TORRINO MEZZOCAMMINO

IL CONSORZIO UNITARIO TORRINO MEZZOCAMMINO IL CONSORZIO UNITARIO TORRINO MEZZOCAMMINO Con sede in Roma, Via Vallisneri n.3, attuatore della Convenzione Urbanistica a rogito del Notaio Luigi La Gioia di Roma in data 18 settembre 2002 rep.n.50882/11567

Dettagli

LEGALE. Raccomandata A/R Roma Capitale in persona del sindaco p.t., Piazza del Campidoglio 1 00186 Roma

LEGALE. Raccomandata A/R Roma Capitale in persona del sindaco p.t., Piazza del Campidoglio 1 00186 Roma Raccomandata A/R Roma Capitale in persona del sindaco p.t., Piazza del Campidoglio 1 00186 Roma Dipartimento Programmazione e Attuazione urbanistica del Comune di Roma Direzione Attuazione degli Strumenti

Dettagli

C O N S O R Z I O A T T I V I T A' P R O D U T T I V E - A R E E E S E R V I Z I -

C O N S O R Z I O A T T I V I T A' P R O D U T T I V E - A R E E E S E R V I Z I - C O N S O R Z I O A T T I V I T A' P R O D U T T I V E - A R E E E S E R V I Z I - OGGETTO N. 85: Società EURO BAR Srl, proprietaria superficiaria del lotto di terreno, relativo al fabbricato ubicato nel

Dettagli

S T U D I O N O T A R I L E B U S A N I

S T U D I O N O T A R I L E B U S A N I S T U D I O N O T A R I L E B U S A N I T. +39 02 36.53.75.85 - F. +39 02 36.53.75.86 - M. +39 335.7209257 C.F. BSN NGL 60R04 G337M - P. IVA 01681340343 www.notaio-busani.it - busani@notaio-busani.it Certificazione

Dettagli

COMUNE DI GAVORRANO PROVINCIA DI GROSSETO. COPIA DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 8 del 19/02/2009

COMUNE DI GAVORRANO PROVINCIA DI GROSSETO. COPIA DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 8 del 19/02/2009 COMUNE DI GAVORRANO PROVINCIA DI GROSSETO COPIA DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 8 del 19/02/2009 ================================================================= OGGETTO: APPROVAZIONE SCHEMA

Dettagli

PRELIMINIARE DI COMPRAVENDITA DI APPARTAMENTI RESIDENZIALI IN BORGO CARIGE CAPALBIO GROSSETO

PRELIMINIARE DI COMPRAVENDITA DI APPARTAMENTI RESIDENZIALI IN BORGO CARIGE CAPALBIO GROSSETO PRELIMINIARE DI COMPRAVENDITA DI APPARTAMENTI RESIDENZIALI IN BORGO CARIGE CAPALBIO GROSSETO Con la presente scrittura privata, da valere ad ogni effetto e ragione di legge, redatta in triplice originale,

Dettagli

ALLEGATO 7 SCHEMA CONVENZIONE ATTUATIVA ERS

ALLEGATO 7 SCHEMA CONVENZIONE ATTUATIVA ERS Comune di Medolla Provincia di Modena R.U.E. Regolamento Urbanistico Edilizio ALLEGATO 7 SCHEMA CONVENZIONE ATTUATIVA ERS Progettista Adottato con delibera di CC n. 22 del 16/04/2009 Arch. Paolo Giorgi

Dettagli

MUTUO ACQUISTO. Immobile esistente o di nuova costruzione

MUTUO ACQUISTO. Immobile esistente o di nuova costruzione MUTUO ACQUISTO Immobile esistente o di nuova costruzione DOCUMENTI BASE da consegnare in filiale (in copia) DESCRIZIONE DOVE RECUPERARLI 1) ATTO DI PROVENIENZA o del terreno Tipicamente è costituito da

Dettagli

UFFICIO PROGETTAZIONE E NUOVE COSTRUZIONI UFFICIO MANUTENZIONE E PATRIMONIO PREVISIONI BILANCIO 2014

UFFICIO PROGETTAZIONE E NUOVE COSTRUZIONI UFFICIO MANUTENZIONE E PATRIMONIO PREVISIONI BILANCIO 2014 UFFICIO PROGETTAZIONE E NUOVE COSTRUZIONI UFFICIO MANUTENZIONE E PATRIMONIO PREVISIONI BILANCIO 2014 Con riferimento ai capitoli specifici delle nuove costruzioni, recupero, manutenzione ordinaria e straordinaria,

Dettagli

GIUNTA MUNICIPALE VERBALE DELLE DELIBERAZIONI

GIUNTA MUNICIPALE VERBALE DELLE DELIBERAZIONI COMUNE DI PALAIA Provincia di Pisa COPIA Deliberazione n 98 GIUNTA MUNICIPALE VERBALE DELLE DELIBERAZIONI Seduta del giorno 29/12/2003 OGGETTO : MIGLIORAMENTO STRUTTURALE DEL FABBRICATO DEL MERCATO DI

Dettagli

Campidoglio due, la città dei cittadini Piano per la rilocalizzazione degli uffici centrali del Comune di Roma

Campidoglio due, la città dei cittadini Piano per la rilocalizzazione degli uffici centrali del Comune di Roma Venezia, 10-20 novembre 2004 Catalogo della Mostra Comune di Roma Risorse per Roma Spa Campidoglio due, la città dei cittadini Piano per la rilocalizzazione degli uffici centrali del Comune di Roma Piano

Dettagli

Comune di Carpineto Romano

Comune di Carpineto Romano Comune di Carpineto Romano PROVINCIA DI ROMA ORIGINALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA MUNICIPALE N. 130 del 12/09/2013 OGGETTO: Lavori per la messa in sicurezza, ammodernamento degli impianti, ristrutturazione

Dettagli

MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI

MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI DECRETO 8 settembre 2015 Modalita' di attuazione e procedure di verifica ai sensi dell'articolo 21, comma 6, del decreto legge 12 settembre 2014, n. 133,

Dettagli

www.gaglione.it La compravendita di beni immobili in Italia

www.gaglione.it La compravendita di beni immobili in Italia La compravendita di beni immobili in Italia Scheda A Normativa di diritto civile 1. La vendita 2. La vendita immobiliare 3. La forma del contratto 4. La conclusione del contratto 5. Il preliminare di vendita

Dettagli

RISOLUZIONE N. 68/E. Con l interpello in esame, concernente l interpretazione dell articolo 32 del DPR n. 601 del 1973, è stato esposto il seguente:

RISOLUZIONE N. 68/E. Con l interpello in esame, concernente l interpretazione dell articolo 32 del DPR n. 601 del 1973, è stato esposto il seguente: RISOLUZIONE N. 68/E Roma, 3 luglio 2014 Direzione Centrale Normativa OGGETTO: Istanza di Interpello - Cessioni a titolo gratuito al Comune, di aree ed opere di urbanizzazione Applicabilità dell articolo

Dettagli

Piano nazionale di edilizia abitativa

Piano nazionale di edilizia abitativa ALLEGATO Piano nazionale di edilizia abitativa Art. 1 (Linee d intervento) 1. Il piano è articolato in sei linee di intervento, di seguito indicate: a) costituzione di un sistema integrato nazionale e

Dettagli

ATTO UNILATERALE D OBBLIGO

ATTO UNILATERALE D OBBLIGO ATTO UNILATERALE D OBBLIGO Il sottoscritto: Mion Romano, nato a Verona (VR) il 18 novembre 1949, domiciliato per la carica presso la sede sociale, il quale interviene al presente atto nella sua qualità

Dettagli

Giornata di studio I nuovi strumenti della programmazione urbanistica, perequazioni, compensazioni e diritti edificatori Como 8 aprile 2011

Giornata di studio I nuovi strumenti della programmazione urbanistica, perequazioni, compensazioni e diritti edificatori Como 8 aprile 2011 I crediti Edilizi: il loro riconoscimento e la loro circolazione (riflessioni basate sull esperienza della L.R.Veneto 11/2004) A cura di Giovanni Rizzi Giornata di studio I nuovi strumenti della programmazione

Dettagli

PERIZIA TECNICA ESTIMATIVA INDICE

PERIZIA TECNICA ESTIMATIVA INDICE PERIZIA TECNICA ESTIMATIVA INDICE QUESITO ESTIMATIVO PAG. 2 IDENTIFICAZIONE DEGLI IMMOBILI PAG. 2 DESTINAZIONE URBANISTICA PAG. 2 PROCEDIMENTO DI STIMA PAG. 3 STIMA LOTTO ZONA DI ESPANSIONE C PAG. 4 RIEPILOGO

Dettagli

SCHEMA DI CONVENZIONE SCHEMA DI CONVENZIONE CON IL COMUNE DI TRIGGIANO FINALIZZATO ALL ATTUAZIONE DEL PIANO DI LOTTIZZAZIONE - ZONA DI ESPANSIONE C4-4

SCHEMA DI CONVENZIONE SCHEMA DI CONVENZIONE CON IL COMUNE DI TRIGGIANO FINALIZZATO ALL ATTUAZIONE DEL PIANO DI LOTTIZZAZIONE - ZONA DI ESPANSIONE C4-4 SCHEMA DI CONVENZIONE Allegato alla deliberazione di C.C. n./.. SCHEMA DI CONVENZIONE CON IL COMUNE DI TRIGGIANO FINALIZZATO ALL ATTUAZIONE DEL PIANO DI LOTTIZZAZIONE - ZONA DI ESPANSIONE C4-4 REPUBBLICA

Dettagli

Avviso pubblico. Vice Direzione Generale Servizi Tecnici Divisione Edilizia Residenziale Pubblica

Avviso pubblico. Vice Direzione Generale Servizi Tecnici Divisione Edilizia Residenziale Pubblica Vice Direzione Generale Servizi Tecnici Divisione Edilizia Residenziale Pubblica Avviso pubblico per la selezione di Operatori privati partecipanti alle manifestazioni d interesse riguardanti le aree/immobili

Dettagli

FAC SIMILE DI CONTRATTO PRELIMINARE DI COMPRAVENDITA. Con la presente scrittura privata, a valersi fra le parti a tutti gli effetti di legge fra:

FAC SIMILE DI CONTRATTO PRELIMINARE DI COMPRAVENDITA. Con la presente scrittura privata, a valersi fra le parti a tutti gli effetti di legge fra: FAC SIMILE DI CONTRATTO PRELIMINARE DI COMPRAVENDITA Con la presente scrittura privata, a valersi fra le parti a tutti gli effetti di legge fra:., nato il. a.., residente in.., via.. n. cod. fisc.... promittente

Dettagli

COMUNE DI BIASSONO Via San Martino 9 20853 (MB) www.biassono.org

COMUNE DI BIASSONO Via San Martino 9 20853 (MB) www.biassono.org COMUNE DI BIASSONO Via San Martino 9 20853 (MB) www.biassono.org SERVIZIO /ECOLOGIA PROPONENTE: UFFICIO /ECOLOGIA DETERMINAZIONE N. 190 DEL 17/04/2015 OGGETTO: AFFIDAMENTO DI INCARICO PER L'ESECUZIONE

Dettagli

ACCORDO DI PROGRAMMA TRA LA COMUNITA' MONTANA DEL SEBINO BRESCIANO, LA PROVINCIA DI BRESCIA, I COMUNI DI ISEO, MARONE, MONTE ISOLA, PISOGNE, SALE

ACCORDO DI PROGRAMMA TRA LA COMUNITA' MONTANA DEL SEBINO BRESCIANO, LA PROVINCIA DI BRESCIA, I COMUNI DI ISEO, MARONE, MONTE ISOLA, PISOGNE, SALE ACCORDO DI PROGRAMMA TRA LA COMUNITA' MONTANA DEL SEBINO BRESCIANO, LA PROVINCIA DI BRESCIA, I COMUNI DI ISEO, MARONE, MONTE ISOLA, PISOGNE, SALE MARASINO E SULZANO, PER REALIZZAZIONE PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE

Dettagli

REGOLAMENTO DEGLI ANTICIPI SULLA POSIZIONE INDIVIDUALE

REGOLAMENTO DEGLI ANTICIPI SULLA POSIZIONE INDIVIDUALE CASSA DI PREVIDENZA DEL PERSONALE DELLA CASSA DI RISPARMIO DI PADOVA E ROVIGO Fondo Pensione Complementare iscritto al n. 1016 dell Albo dei Fondi Pensione - I Sezione Speciale Ente morale riconosciuto

Dettagli

LEGGE REGIONALE N. 40 DEL 10-04-1990 REGIONE LAZIO

LEGGE REGIONALE N. 40 DEL 10-04-1990 REGIONE LAZIO Legge 1990040 Pagina 1 di 6 LEGGE REGIONALE N. 40 DEL 10-04-1990 REGIONE LAZIO Istituzione dell' osservatorio del sistema abitativo laziale e provvidenze per il recupero del patrimonio edilizio esistente.

Dettagli

LE AGEVOLAZIONI DEL RENT TO BUY DI ALLOGGI SOCIALI

LE AGEVOLAZIONI DEL RENT TO BUY DI ALLOGGI SOCIALI Fiscalità Edilizia LE AGEVOLAZIONI DEL RENT TO BUY DI ALLOGGI SOCIALI -DL 28 marzo 2014, n. 47, convertito con modifiche nella Legge 23 maggio 2014, n.80- Maggio 2015 1 Per sviluppare programmi di edilizia

Dettagli

PRELIMINIARE DI COMPRAVENDITA DI APPARTAMENTI RESIDENZIALI IN BRONZOLO (BZ) RESIDENCE VERENA

PRELIMINIARE DI COMPRAVENDITA DI APPARTAMENTI RESIDENZIALI IN BRONZOLO (BZ) RESIDENCE VERENA PRELIMINIARE DI COMPRAVENDITA DI APPARTAMENTI RESIDENZIALI IN BRONZOLO (BZ) RESIDENCE VERENA Con la presente scrittura privata, da valere ad ogni effetto e ragione di legge, redatta in triplice originale,

Dettagli

PROPOSTA DI LEGGE REGIONALE NORME URGENTI A SOSTEGNO DELLE VITTIME DEI FALLIMENTI IMMOBILIARI E MISURE DI PREVENZIONE

PROPOSTA DI LEGGE REGIONALE NORME URGENTI A SOSTEGNO DELLE VITTIME DEI FALLIMENTI IMMOBILIARI E MISURE DI PREVENZIONE PROPOSTA DI LEGGE REGIONALE NORME URGENTI A SOSTEGNO DELLE VITTIME DEI FALLIMENTI IMMOBILIARI E MISURE DI PREVENZIONE Consigliere Enrico Fontana RELAZIONE Sono numerose (si stima 200.000) le famiglie che

Dettagli

CONTRATTO PRELIMINARE DI COMPRAVENDITA IMMOBILIARE. Da una parte... che sarà nel seguito di questo atto denominata parte promessa venditrice ;

CONTRATTO PRELIMINARE DI COMPRAVENDITA IMMOBILIARE. Da una parte... che sarà nel seguito di questo atto denominata parte promessa venditrice ; CONTRATTO PRELIMINARE DI COMPRAVENDITA IMMOBILIARE Fra i sottoscritti: Da una parte che sarà nel seguito di questo atto denominata parte promessa venditrice ; Dall altra parte: che stipula per sé o per

Dettagli

NOTA CONGIUNTURALE SUL MERCATO IMMOBILIARE A OTTOBRE 2015 1. Venezia Evoluzione delle compravendite. Settore residenziale Settore non residenziale (1)

NOTA CONGIUNTURALE SUL MERCATO IMMOBILIARE A OTTOBRE 2015 1. Venezia Evoluzione delle compravendite. Settore residenziale Settore non residenziale (1) Osservatorio sul Mercato Immobiliare, Novembre 215 Venezia VENEZIA NOTA CONGIUNTURALE SUL MERCATO IMMOBILIARE A OTTOBRE 215 1 Venezia Evoluzione delle compravendite Figura 1 Settore residenziale Settore

Dettagli

RISOLUZIONE N. 163/E

RISOLUZIONE N. 163/E RISOLUZIONE N. 163/E Direzione Centrale Normativa e Contenzioso Roma, 11 luglio 2007 OGGETTO:Istanza di interpello. Società Cooperativa edilizia Alfa Atto di assegnazione di alloggi da cooperativa a soci.

Dettagli

DAL 1 OTTOBRE 2013 L ALIQUOTA IVA ORDINARIA PASSA AL 22%

DAL 1 OTTOBRE 2013 L ALIQUOTA IVA ORDINARIA PASSA AL 22% DAL 1 OTTOBRE 2013 L ALIQUOTA IVA ORDINARIA PASSA AL 22% In conseguenza del mancato ulteriore rinvio dell'aumento dell'aliquota ordinaria dell'iva e per effetto dell'art.11, co.1, lett. a), D.L. n.76/13

Dettagli

COMUNE DI MEZZAGO Provincia di Monza e della Brianza ----------------------

COMUNE DI MEZZAGO Provincia di Monza e della Brianza ---------------------- COMUNE DI MEZZAGO Provincia di Monza e della Brianza ---------------------- COPIA Verbale di Deliberazione della Giunta Comunale NR. 84 DEL 24-10-2013 OGGETTO: AUTORIZZAZIONE ALL'ALIENAZIONE DI ALLOGGIO

Dettagli

COD. PRATICA: 2012-001-51. Regione Umbria. Giunta Regionale DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE N. 112 DEL 06/02/2012

COD. PRATICA: 2012-001-51. Regione Umbria. Giunta Regionale DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE N. 112 DEL 06/02/2012 Regione Umbria Giunta Regionale DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE N. 112 DEL 06/02/2012 OGGETTO: D.Lgs. 192/2005 - Art. 6 Certificazione energetica degli edifici, commi 2-ter e 2-quater. Contratti e

Dettagli

COMUNE DI BAGNI DI LUCCA Provincia di Lucca

COMUNE DI BAGNI DI LUCCA Provincia di Lucca COMUNE DI BAGNI DI LUCCA Provincia di Lucca VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE ORIGINALE N 75 del 30/07/2015 OGGETTO: DETERMINAZIONE IN MERITO AL CALCOLO DEL COSTO DI COSTRUZIONE PR IL RILASCIO

Dettagli

CONFERENZA DEI SINDACI E DEI PRESIDENTI DELLE PROVINCE

CONFERENZA DEI SINDACI E DEI PRESIDENTI DELLE PROVINCE Segreteria Tecnico Operativa CONFERENZA DEI SINDACI ATO 2 Lazio Centrale Roma CONFERENZA DEI SINDACI E DEI PRESIDENTI DELLE PROVINCE Delibera n. 7-14 OGGETTO: approvazione della realizzazione di opere

Dettagli

MODALITÁ OPERATIVE IN MATERIA DI ANTICIPAZIONI

MODALITÁ OPERATIVE IN MATERIA DI ANTICIPAZIONI Alico Italia S.p.A. Sede Legale e Direzione Generale Viale Castro Pretorio, 124 00185 Roma Tel.: +39 06 492161 Fax: +39 06 49216300 Unionfondo Fondo Pensione Aperto Iscritto all Albo dei Fondi Pensione

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO IMMEDIATAMENTE ESEGUIBILE Deliberazione n. 61 del 17/03/2014 VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO CONCESSIONE DI OCCUPAZIONE SUOLO PUBBLICO PER POSA DI POZZETTI SIFONATI E RELATIVE TUBAZIONI

Dettagli

REGIONE PIEMONTE PROVINCIA DI TORINO

REGIONE PIEMONTE PROVINCIA DI TORINO REGIONE PIEMONTE PROVINCIA DI TORINO MODIFICA AL PROGRAMMA DI EDILIZIA ECONOMICA E POPOLARE AI SENSI ART. 51 L. 865/71 AREA EX-CASERMETTE APPROVATO CON DELIBERAZIONE C.C. N. 94 DEL 18/12/2009 RELAZIONE

Dettagli

CONSORZIO VALLE CRATI

CONSORZIO VALLE CRATI CONSORZIO VALLE CRATI ART. 31 Dlgs 267/2000 87036 RENDE (CS) Nr. 17 DETERMINAZIONE DELL UFFICIO TECNICO Del 16.10.2014 Prot. nr. 1833 OGGETTO: Gestione tecnica, operativa ed amministrativa di manutenzione

Dettagli

TRIBUNALE di BOLOGNA

TRIBUNALE di BOLOGNA TRIBUNALE di BOLOGNA *** FALLIMENTO n. 176/2013 *** PERIZIA di STIMA degli IMMOBILI LOTTO 5 *** DATI DEL FALLIMENTO Sentenza dichiarativa di fallimento n. 176/2013 emessa dal Tribunale di Bologna il 01

Dettagli

CONSIGLIO COMUNALE REGISTRO DELLE DELIBERAZIONI

CONSIGLIO COMUNALE REGISTRO DELLE DELIBERAZIONI COMUNE DI ALAIA rovincia di isa C O I A N. 83 CONSIGLIO COMUNALE REGISTRO DELLE DELIBERAZIONI Adunanza del dì 29/12/2003 OGGETTO : ACQUISTO ICCOLO RESEDE DI TERRENO NELLA FRAZIONE DI FORCOLI DALLA SOC.

Dettagli

ANCE ASSOCIAZIONE NAZIONALE COSTRUTTORI EDILI

ANCE ASSOCIAZIONE NAZIONALE COSTRUTTORI EDILI ANCE ASSOCIAZIONE NAZIONALE COSTRUTTORI EDILI Tutela dei diritti patrimoniali degli acquirenti di immobili da costruire Legge 2 agosto 2004 n. 210 D.Lgs. 20 giugno 2005 n. 122 Direzione Legislazione Mercato

Dettagli

Cap. 2. L ex- deposito ATAC e il quartiere Della Vittoria. 1. Le prime linee tranviarie elettrificate a Roma e l espansione urbana

Cap. 2. L ex- deposito ATAC e il quartiere Della Vittoria. 1. Le prime linee tranviarie elettrificate a Roma e l espansione urbana Cap. 2. L ex- deposito ATAC e il quartiere Della Vittoria 1. Le prime linee tranviarie elettrificate a Roma e l espansione urbana Fig. 1 Foto aerea del 1924 Il deposito ha avuto un ruolo importante nelle

Dettagli

COMUNE DI RIETI PROVINCIA DI RIETI

COMUNE DI RIETI PROVINCIA DI RIETI il presente verbale viene letto e sottoscritto come segue: IL SINDACO IL SEGRETARIO GENERALE f.to Avv. Simone Petrangeli f.to dott.ssa Rosa Iovinella COMUNE DI RIETI PROVINCIA DI RIETI DELIBERAZIONE N.

Dettagli

OGGETTO: DAL 17 SETTEMBRE 2011 PASSA AL 21% L ALIQUOTA IVA ORDINARIA

OGGETTO: DAL 17 SETTEMBRE 2011 PASSA AL 21% L ALIQUOTA IVA ORDINARIA OGGETTO: DAL 17 SETTEMBRE 2011 PASSA AL 21% L ALIQUOTA IVA ORDINARIA Con la pubblicazione in G.U. del 16 settembre 2011 della legge di conversione n.148 del 14/09/11 del D.L. n.138/11 - c.d. Manovra bis

Dettagli

Comune di Alcamo PROVINCIA DI TRAPANI Copia deliberazione della Giunta Municipale

Comune di Alcamo PROVINCIA DI TRAPANI Copia deliberazione della Giunta Municipale Proposta N 42 / Prot. Data 10/02/2015 Inviata ai capi gruppo Consiliari il Prot.N L impiegato responsabile Comune di Alcamo PROVINCIA DI TRAPANI Copia deliberazione della Giunta Municipale N 45 del Reg.

Dettagli

CONVENZIONE URBANISTICA RELATIVA ALL ATTUAZIONE DELL ACCORDO EX ART. 18 DELLA L.R. 20/2000 SOTTOSCRITTO IN DATA 31/10/2014 TRA IL

CONVENZIONE URBANISTICA RELATIVA ALL ATTUAZIONE DELL ACCORDO EX ART. 18 DELLA L.R. 20/2000 SOTTOSCRITTO IN DATA 31/10/2014 TRA IL CONVENZIONE URBANISTICA RELATIVA ALL ATTUAZIONE DELL ACCORDO EX ART. 18 DELLA L.R. 20/2000 SOTTOSCRITTO IN DATA 31/10/2014 TRA IL COMUNE DI SAN GIORGIO DI PIANO E OR S CAVIAR SRL INERENTE IL CENTRO COMMERCIALE

Dettagli