CONSOLATO DEL CILE A ROMA MANUALE DEI SERVIZI CONSOLARI. Consolato del Cile a Roma 1

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CONSOLATO DEL CILE A ROMA MANUALE DEI SERVIZI CONSOLARI. Consolato del Cile a Roma 1"

Transcript

1 CONSOLATO DEL CILE A ROMA MANUALE DEI SERVIZI CONSOLARI 2011 Consolato del Cile a Roma 1

2 INFORMAZIONI SUL CONSOLATO Dove stiamo? Via Po`, 23, Roma, Italia Contatti: Teléfono: (+39) E- Fax: (+39) (24 ore) Orario di apertura al pubblico: Da lunedì a venerdì, dalle ore 09:00 alle ore 12:00 Escluso i giorni festivi italiani e il 21 maggio, il 18 e 19 settembre (Festivi in Cile). Giurisdizione del Consolato del Cile a Roma Le regioni italiane di competenza del Consolato del Cile a Roma sono: Toscana Marche Umbria Lazio Abruzzo Molise Campania Puglia Basilicata Calabria Sicilia Sardegna In oltre, questo Consolato ha competenze territoriali anche sulla Repubblica di Malta e sulla Repubblica di San Marino Consolato del Cile a Roma 2

3 INDICE I. COME REALIZZARE LE PRATICHE IN CONSOLATO... 5 II. CITTADINANZA CILENA... 6 III. ISCRIZIONE CONSOLARE... 7 IV. PASSAPORTO E/O CARTA D IDENTITÀ... 8 V. DOCUMENTO DI VIAGGIO VI. SALVACONDOTTO (LASCIAPASSARE) VII. BLOCCO PASSAPORTO E/O CARTA D IDENTITÀ ALL ESTERO VIII. MATRIMONIO CIVILE IN ITALIA IX. TRASCRIZIONE DI STATO CIVILE E SERVIZIO MILITARE A. Nascita B. Matrimonio C. Morte D. Servizio Militare X. RICHIESTA DI CERTIFICATI DI STATO CIVILE XI. RETTIFICAZIONI AMMINISTRATIVE E GIUDIZIARIE DI TRASCRIZIONI DI STATO CIVILE XII. RICONOSCIMENTO DI FIGLIO/A XIII. ATTI NOTARILI A. Procura generale B. Procura speciale XIV. AUTORIZZAZIONI NOTARILI A. Procura semplice - carta poder B. Autorizzazione di viaggio C. Dichiarazioni giurate D. Certificato di stato in vita E. Autentica di firma F. Copia conforme al suo originale G. Certificato con effetto in cile XV. LEGALIZZAZIONI A. Documenti giudiziari e notarili B. Documenti commerciali e industriali C. Documenti del registro dello stato civile e amministrativi Consolato del Cile a Roma 3

4 XVI. NORME D INGRESSO DI CITTADINI CILENI IN ITALIA A. Ingresso in Italia da un paese non europeo B. Ingresso in Italia da un paese dell area schengen XVII. PROTEZIONE CONSOLARE A. Prima di viaggiare B. In Italia a) Perdita o Furto del Passaporto b) Difficoltà Finanziarie c) Assistenza a detenuti d) Malattia e) Incidente grave f) Morte g) Difficoltà Varie XVIII. VISTI PER L INGRESSO IN CILE DI CITTADINI STRANIERI A. Visto di turismo B. Visto di residenza temporanea C. Visto per lavoro D. Visto per studenti XIX. PROROGA DELLA PERMANENZA DEFINITIVA IN CILE XX. INGRESSO IN CILE DI ANIMALI E PRODOTTI VEGETALI A. Animali domestici B. Altri animali C. Prodotti di origine vegetale XXI. DOMANDE FREQUENTI XXII. SITI WEB UTILI Consolato del Cile a Roma 4

5 I. COME REALIZZARE LE PRATICHE IN CONSOLATO Chi deve svolgere delle pratiche in Consolato (passaporto, visti, legalizzazioni, procure, certificati, iscrizioni ecc ), dovrà richiedere un appuntamento: Orario di attenzione telefonica Da lunedì a venerdì dalle ore 9:00 alle ore 16:00, eccetto pausa pranzo. Telefono Ricezione mail e fax Chi desidera mettersi in contatto con questo Consolato via o via fax, deve indicare i propri dati personali, numero di documento d identità, indirizzo e un numero di telefono. Fax: NOTA: L appuntamento lo rilascia il Consolato a seconda degli appuntamenti in agenda. Si consiglia di prendere un appuntamento con dovuto anticipo. L Ambasciata del Cile in Italia non si occupa di pratiche consolari, ma esclusivamente il Consolato di competenza. Consolato del Cile a Roma 5

6 II. CITTADINANZA CILENA Per ottenere la maggior parte dei servizi consolari è necessario che il cittadino abbia la cittadinanza cilena e che presenti i documenti validi (Carta d Identità e/o Passaporto). Sono cileni: Coloro che sono nati nel territorio cileno (eccetto i figli degli stranieri oriundi e al servizio del proprio paese). I figli di cittadini cileni nati all estero, sempre che il padre o la madre o uno dei quattro nonni sia cileno nato in Cile. Gli stranieri che ottengono la cittadinanza, tramite soggiorno. Gli stranieri che ottengono la cittadinanza, tramite Grazia speciale. Per accreditare la cittadinanza cilena dei figli di cittadini cileni nati all estero, si dovrà trascrivere la nascita presso il Consolato cileno di competenza. Per ulteriori informazioni vedere il capitolo TRASCRIZIONE DI NASCITA. Coloro che prima della Riforma Costituzionale (26/08/2005) hanno perso la cittadinanza cilena, essendo questa registrata nel Registro Civil cileno, può richiede presso il Consolato cileno di competenza, senza alcun costo, la cancellazione tale registrazione. Successivamente potrà richiedere sia la Carta d Identità sia il Passaporto cileni. Consolato del Cile a Roma 6

7 III. ISCRIZIONE CONSOLARE I cittadini cileni residenti temporalmente o definitivamente in Italia potranno iscriversi in questo Consolato, sempre che facciano parte della circoscrizione competente, senza alcun costo. Per fare ciò dovrà presentare: Un documento d identità cileno valido (Passaporto o Carta d Identità) Una fototessera. L interessato compilerà un formulario con i propri dati, rimanendo questo in un archivio riservato (*). Si potrà inoltre avere un tesserino chiamato Tarjeta de Matrícula che attesta l iscrizione e che serve come documento d identità. Per quest ultimo è necessario un ulteriore fototessera. Il costo della Tarjeta de Matricula è di circa 3 euro. (*) IMPORTANTE: i dati rilasciati al Consolato saranno usati esclusivamente con lo scopo di contattare l interessato in casi d urgenza o per comunicare alcune informazioni d interesse vario (informazioni consolari, attività culturali, eventi sociale, attività delle comunità cilene, ecc ) Consolato del Cile a Roma 7

8 IV. PASSAPORTO E/O CARTA D IDENTITÀ Qui di seguito vengono descritte le modalità per ottenere il Passaporto cileno e/o la Carta d Identità cilena Cédula de Identidad. Questi documenti sono fabbricati in Cile ed il tempo di attesa è di circa 20 giorni. L interessato dovrà prendere un appuntamento telefonico (al numero ). L appuntamento verrà dato esclusivamente dal Consolato a seconda degli appuntamenti già fissati. Al momento della telefonata l interessato dovrà fornire il proprio nome completo, il proprio RUN (Rol Único Nacional) ed un numero di telefono. IMPORTANTE: si consiglia di chiamare per l appuntamento con il dovuto anticipo. Il giorno dell appuntamento dovrà presentare: Passaporto e/o Carta d identità cileni (scaduti o in scadenza). Qualora li avesse persi o gli fossero stati rubati, dovrà presentare la denuncia presso la Polizia di Stato o i Carabinieri. È possibile in Consolato bloccare definitivamente i documenti non più in proprio possesso. Chi non ha la propria Carta d Identità valida, dovrà obbligatoriamente richiedere quella nuova insieme al Passaporto. Il Passaporto ha un costo di circa 85 Euro, e la Carta d Identità di circa 10 Euro, cifra che dovrà essere pagata dall interessato nella Banca indicata dal Consolato. Effettuato il pagamento, l interessato dovrà tornare in Consolato per completare il procedimento di richiesta del Passaporto, con foto, impronta e firma, tutto digitalizzato. L interessato dovrà quindi attendere circa 20 giorni, dopodiché si dovrà mettere in contatto con il Consolato, il quale confermato l arrivo del documento d identità darà un appuntamento per il ritiro. Qualora non fosse possibile ritirarli personalmente sarà richiesta una delega. In caso di minorenni, entrambi i genitori o chi ne abbia la tutela, dovranno presentarsi in Consolato con lui per autorizzare il rilascio dei suddetti documenti d Identità. Qualora un genitore o entrambi i genitori o chi ne abbia la tutela si trovino in Cile, dovranno autorizzare una terza persona o l altro genitore, sottoscrivendo l autorizzazione davanti ad un Notaio, inviando l originale al Consolato. Nel caso in cui un genitore o entrambi i genitori o chi ne abbia la tutela si trovino fuori dal Cile, potranno sottoscrivere l autorizzazione nel Consolato cileno più vicino. Nel caso in cui un genitore o entrambi i genitori o chi ne abbia la tutela si trovino in Italia, ma impossibilitati a raggiungere il Consolato, potranno sottoscrivere l autorizzazione davanti ad un Notaio italiano. Questa autorizzazione dovrà comprendere: A) l autorizzazione al rilascio del Passaporto da parte del genitore non presente, indicando il nome completo di quest ultimo con il numero di Passaporto o RUN (in caso fosse cileno) e il nome completo e il RUN del minore in questione; B) dovrà inoltre essere presente l autorizzazione che il genitore non presente fa al genitore che accompagnerà il minorenne a svolgere le pratiche necessarie e a ritirare successivamente i documenti, indicando nuovamente i nomi completi. Nel Consolato del Cile a Roma 8

9 caso si autorizzi presso un Notaio italiano, il documento dovrà essere successivamente legalizzato presso la Procura della Repubblica di competenza (vedere capitolo Legalizzazioni). NOTA: Solamente in caso di effettiva necessità e/o urgenza, il Consolato potrà rilasciare un passaporto consolare, al costo di circa 25 Euro. Ciò nonostante, questo comporta obbligatoriamente la richiesta del nuovo passaporto digitale con le modalità sopraindicate. Il Passaporto digitale potrà essere ritirato in qualunque Consolato cileno nel mondo, con specifica richiesta al momento della richiesta. Consolato del Cile a Roma 9

10 V. DOCUMENTO DI VIAGGIO Il Documento di Viaggio si rilascia a cittadini cileni, maggiorenni o minorenni che non sono ancora titolari di passaporto. Questo documento è valido 2 anni ed è rinnovabile. Per ottenere il Documento di Viaggio si dovrà: 1. Prendere un appuntamento telefonico con il Consolato. 2. Dimostrare la cittadinanza cilena con l iscrizione di nascita presso un Consolato cileno o il Registro Civil e Identificación cileno. 3. Portare 2 fototessere a colori con sfondo bianco o chiaro. 4. Autorizzazione dei genitori o tutori nel caso di minorenni Il costo del Documento di viaggio è di circa 30 euro. VI. SALVACONDOTTO (LASCIAPASSARE) Il Salvacondotto è un documento che si rilascia a cittadini cileni che si trovano all estero e che hanno smarrito il passaporto. Il documento ha validità 10 giorni e servirà solo per il rientro diretto in Cile (se necessario passando per altri Paesi di obbligato transito). Per ottenere il Salvacondotto l interessato dovrà presentare un documento che attesti la sua identità (Passaporto o Carta d Identità cileni anche scaduti). Nel caso non si possieda nessun documento d identità, si procederà ad un controllo presso l Anagrafe cilena. Per ottenere il Salvacondotto si dovrà prendere un appuntamento al numero Il giorno stabilito dovrà presentare: la Carta d Identità o un documento attestante la propria identità, eventualmente anche scaduti; nel caso di smarrimento o furto del Passaporto, la denuncia presso i Carabinieri o la Polizia. Fotocopia del biglietto aereo o tratta del viaggio. 3 fototessere a colori con sfondo bianco o chiaro. Il costo del salvacondotto è di circa 10 Euro. VII. BLOCCO DEL PASSAPORTO E/O CARTA D IDENTITÀ ALL ESTERO I cittadini cileni che trovandosi all estero hanno smarrito o hanno subito il furto del Passaporto o della Carta d Identità, potranno bloccare definitivamente i documenti presso il Consolato del Cile di competenza, mostrando la denuncia effettuata presso i Carabinieri o la Polizia. Consolato del Cile a Roma 10

11 VIII. MATRIMONIO CIVILE IN ITALIA Per contrarre matrimonio in Italia l Ufficio di Stato Civile del Comune richiede al cittadino cileno un certificato chiamato: Nulla Osta consolare al matrimonio questo documento lo rilascia il Consolato del Cile competente seguendo le seguenti indicazioni: L interessato dovrà inviare al Consolato per mail o fax i propri dati personali (nome, cognome, RUN (Rol Único Nacional), domicilio in Italia e residenza ufficiale, nome completo e nazionalità del futuro coniuge e un numero di telefono. Non appena ricevuti i suddetti dati, si comunicherà all interessato il giorno e l ora dell appuntamento; quel giorno, l interessato dovrà presentare i seguenti documenti: Dichiarazione giurata dell interessato, sul suo stato libero. La dichiarazione può essere fatta in Consolato del Cile a Roma o in un qualsiasi Consolato cileno nel resto del mondo o davanti ad un notaio in Cile. Certificato di nascita cileno con paternità e maternità. Il certificato si può richiedere in qualsiasi Ufficio del Registro Civil e Identificación in Cile o presso il Consolato del Cile a Roma. Passaporto o Carta d Identità cileni. Dell interessato cileno, se residente in Italia dichiarazione del indirizzo civico; se turista dichiarazione del domicilio in Italia e della residenza ufficiale. Ottenuto il Nulla Osta al matrimonio si dovranno legalizzare i documenti presso la Prefettura competente. Il costo della documentazione è di circa 20 Euro. IMPORTANTE: A partire da luglio 2009, la legge italiana permette il matrimonio ai cittadini stranieri SOLO per quei cittadini che si trovano in Italia legalmente; quindi per quanto riguarda il turista, farà fede il timbro d ingresso in Italia o nella zona Schengen, (che confermi la data d ingresso e che il periodo non sia superiore ai 90 giorni previsti), per quanto riguarda i titolari di visti di studio, residenza o lavoro verrà richiesto il relativo permesso di Soggiorno. VALIDITÀ IN CILE DI UN MATRIMONIO CONTRATTO ALL ESTERO E MODALITÀ DI SCIOGLIMENTO Per coloro che hanno contratto matrimonio all estero si fa presente che secondo la legge sul Matrimonio Civile Nº art. 80: I requisiti di forma e contenuto del matrimonio saranno quelli che stabilisce la legge del luogo in cui viene celebrato. Così il matrimonio celebrato in un Paese straniero, secondo le leggi dello stesso Paese, produrranno in Cile gli stessi effetti come se fosse Consolato del Cile a Roma 11

12 stato celebrato in territorio cileno, sempre che si tratti di un unione tra un uomo e una donna Ciò significa che pur non trascrivendo il proprio matrimonio nel Consolato del Cile o nell Ufficio Anagrafe in Cile, il matrimonio è valido giuridicamente anche in Cile. In caso di divorzio all estero, affinché un cittadino cileno possa risposarsi, dovrà registrare il precedente matrimonio e richiedere successivamente il riconoscimento della sentenza di divorzio emessa all estero presso la Corte Suprema del Cile. Consolato del Cile a Roma 12

13 IX. TRASCRIZIONE DI STATO CIVILE E SERVIZIO MILITARE Per trascrivere all anagrafe cilena (Registro Civil e Identificación) una nascita, un matrimonio o una morte avvenuti in Italia, dovrà presentarsi richiesta in Consolato del Cile di competenza. A. Nascita Per effettuare la trascrizione di nascita è necessario che: Uno dei due genitori o almeno uno dei quattro nonni sia nato in Cile, presentando un documento d identificazione del parente cileno. Si presenti l Estratto di Nascita con paternità e maternità, (quindi con i nomi dei genitori), in originale e con data recente, rilasciato dal Municipio di competenza. Qualora i genitori si siano sposati in Cile si dovrà presentare il Libretto di Famiglia o il Certificato di Matrimonio accompagnati dai propri documenti di identità validi. NOTA: Qualora a volersi iscrivere sia un maggiorenne, che rispetti i requisiti sopraindicati, dovrà farlo personalmente, presentando l Estratto di Nascita con paternità e maternità, accompagnato dal proprio documento d identità e dal certificato di nascita del genitore o di uno dei nonni cileno. Il costo dell iscrizione è di circa 5 euro. B. Matrimonio Per effettuare la trascrizione di matrimonio è necessario che: uno dei due coniugi deve essere di cittadinanza cilena. Presentare in Consolato il Certificato di Matrimonio in originale di data recente, rilasciato dal Municipio di competenza. Entrambi i coniugi devono presentarsi in Consolato con i propri documenti d Identità validi. Nel momento dell iscrizione i coniugi dovranno scegliere il Regime patrimoniale coniugale: separazione o comunione dei beni. In caso in cui si presenti solo il coniuge cileno per l iscrizione, automaticamente sarà considerata la Separazione dei Beni. Il costo della trascrizione è di circa 5 euro. C. Morte La trascrizione deve effettuarla un Parente ed è necessario: Che la persona defunta sia cittadino cileno. Si presenti il Passaporto o Carta d Identità cilena del defunto. Consolato del Cile a Roma 13

14 Si consegni il certificato di morte rilasciato dal Municipio italiano. Si comunichi, nel caso di minorenni, il nome completo dei genitori. Il documento d identità della persona che effettua l iscrizione in Consolato. Il costo dell iscrizione è di circa 5 euro. D. Servizio Militare L iscrizione per regolarizzare la situazione del servizio militare dovrà essere fatta da tutti i ragazzi di sesso maschile di nazionalità cilena dal 17mo anno di età fino al compimento del 18mo anno di età. Documenti e requisiti: Documento d identità cilena: Passaporto o Carta d Identità. Dichiarazione del proprio domicilio. Formulario da compilare in Consolato da inviare in Cile. Entro 30 giorni circa, verrà consegnato all interessato un certificato del Ministero di Difesa che conferma la regolarizzazione della situazione del servizio militare. Il costo è di circa 6 euro. NOTA: Coloro che non si sono iscritti nei tempi dovuti, potranno farlo richiedendo anche l amnistia. Consolato del Cile a Roma 14

15 X. RICHIESTA DI CERTIFICATI DI STATO CIVILE Per mezzo del Consolato si possono richiedere al Registro Civil e Identificación del Cile certificati di nascita, matrimonio, morte e penale. La consegna dei certificati sarà fatta al momento della richiesta. Il costo è di circa 5 euro. Il Certificato penale dovrà essere richiesto personalmente, o con una delega. NOTA: I documenti che lo Stato Italiano richiede per ottenere la cittadinanza italiana, devono essere rilasciati in Cile, tradotti e legalizzati nel Consolato italiano in Cile. In questo caso l interessato dovrà delegare una persona in Cile affinché effettui l iter necessario. Per poter delegare una persona terza, è necessario sottoscrivere una delega dinnanzi al Console cileno. Per ulteriori informazioni al riguardo consultare il capitolo degli Atti Notarili. XI. RETTIFICAZIONI AMMINISTRATIVE E GIUDIZIARIE DI TRASCRIZIONI DI STATO CIVILE Mediante una procedura amministrativa è possibile chiedere la correzione di eventuali errori sulle trascrizioni di atti di stato civile in Cile. La pratica è gratuita. In caso di errori sostanziali, come il cambio del nome, è necessario presentare la richiesta alle autorità giudiziarie cilene. La richiesta può essere fatta da un avvocato debitamente delegato tramite un atto notarile sottoscritto nel Consolato del Cile competente. Il costo di tale procura è di circa 55 euro. Consolato del Cile a Roma 15

16 XII. RICONOSCIMENTO DI FIGLIO/A Mediante un atto notarile sottoscritto presso il Consolato è possibile effettuare il riconoscimento di un figlio. A tale scopo, è necessario presentare: Certificato di nascita del minore. Documento d identità di chi lo riconosce. I dati completi dell altro genitore (nome, cognome, Carta d Identità, indirizzo e telefono). Il costo di tale procura è di circa 55 euro. XIII. ATTI NOTARILI Il Consolato del Cile compie funzioni di Notaio, per cui si possono richiedere in Consolato i seguenti documenti: A. PROCURA GENERALE Viene denominata Procura Generale la Procura che permette di delegare a terzi l amministrazione generale dei beni, e che per la sua ampiezza da la facoltà di effettuare qualunque pratica in Cile. B. PROCURA SPECIALE Si intende per Procura Speciale, la Procura che da la facoltà di svolgere una pratica specifica. Ad esempio: compra/vendita di proprietà, compra/vendita di automobile, questioni matrimoniali, di adozione, giuridiche, divorzio, ecc. Per qualunque delle Procure sopraindicate l interessato dovrà fornire sia del delegante (chi da la procura) sia del delegato (chi riceve la procura) i seguenti dati: Nomi e cognomi completi Numero della Carta d Identità (RUN) o del Passaporto Cittadinanza Professione o attività Stato Civile Indirizzo L iter: Per poter svolgere la pratica, si dovrà inviare al Consolato via al una bozza della Procura in formato Word scritta da un avvocato o da un notaio e indicare un telefono dell interessato. Ricevuta l , il Consolato provvederà a impaginare il testo secondo canoni precisi. Redatto il testo, il Consolato contatterà l interessato per fissare un appuntamento, dando maggior informazione sul costo del documento. Consolato del Cile a Roma 16

17 Il giorno dell appuntamento, l interessato dopo aver accuratamente controllato il documento, dovrà firmare dinanzi al Console, presentando un documento d identità valido. ***Arrivato in Cile, il documento dovrà essere legalizzato al Ministero degli Affari Esteri (Ministerio de Relaciones Exteriores) Ufficio Legalizzazioni, sito in Via Agustinas 1320, Santiago Centro***. C. TESTAMENTI Per qualunque informazione al riguardo, occorre contattare telefonicamente o via mail direttamente il Consolato del Cile. XIV. AUTORIZZAZIONI NOTARILI A. PROCURA SEMPLICE - CARTA PODER È un Autorizzazione Notarile Semplice, che permette di realizzare le seguenti pratiche: Riscuotere o depositare denaro in una banca in Cile Iniziare le pratiche per gli Atti di successione. Richiedere saldi bancari di vario tipo. Riscuotere pensioni, ecc. Iniziare pratiche di pensionamento presso organismi come l Istituto di Previdenza Sociale (Instituto de Previsión Social, IPS, già INP) o presso Enti Assicurativi (Administradores de Fondos de Pensiones AFP) Ritirare certificati universitari o di studio. Realizzare qualsiasi pratica bancaria di tipo semplice. Richiedere il Certificato Penale (Certificado de Antecedentes) presso il Registro Civil in Cile. Per questo tipo di procure, si consiglia di inviare precedentemente il testo per mail o per fax, indicando i dati personali sia del delegante sia del delegato. Successivamente, preso un appuntamento, è necessario presentarsi personalmente in Consolato del Cile, con un proprio documento d Identità valido. Il costo è di circa 5 euro. ***Arrivato in Cile, il documento dovrà essere legalizzato al Ministero degli Affari Esteri (Ministerio de Relaciones Exteriores) Ufficio Legalizzazioni, sito in Via Agustinas 1320, Santiago Centro***. B. AUTORIZZAZIONE DI VIAGGIO Questo documento autorizza l uscita di un minore dal Cile (sia cileno sia straniero) che viaggerà solo o accompagnato (da un genitore o da una persona terza). L autorizzazione verrà sottoscritta dal genitore che non accompagna o da entrambi i genitori a seconda del caso. Consolato del Cile a Roma 17

18 Per rilasciare l autorizzazione si richiedono le seguenti informazioni: Il genitore o i genitori che sottoscrivono devono presentare un documento d identità valido. Presentare il Certificato di Nascita del minore o il Libretto di Famiglia. Numero del Passaporto del minore Nome completo e numero di Passaporto di chi eventualmente accompagna il minore. Non è necessario che il minore sia presente. Se non richiesto diversamente, il documento ha una validità di 90 giorni. Per l autorizzazione, il richiedente dovrà anticipare l informazioni richieste via o via fax, lasciando un numero di telefono. Il costo del documento è di circa 7 euro. ***Arrivato in Cile, il documento dovrà essere legalizzato al Ministero degli Affari Esteri (Ministerio de Relaciones Exteriores) Ufficio Legalizzazioni, sito in Via Agustinas 1320, Santiago Centro***. C. DICHIARAZIONI GIURATE Con questo documento l interessato effettua una dichiarazione sotto giuramento dinnanzi al Console, che agisce come Notaio. Esistono vari tipi di Dichiarazioni Giurate, tra le quali: Dichiarazione di prodotti per scopi doganali Dichiarazione di stato civile Dichiarazione di residenza Dichiarazione di reddito Per realizzare una Dichiarazione Giurata si richiede: Il testo della dichiarazione. L interessato dovrà anticipare il testo per mail o fax al Consolato con i dati personali (nome, cognome e RUN) e indicare un numero telefonico. Il costo del documento è di circa 5 euro. ***Arrivato in Cile, il documento dovrà essere legalizzato al Ministero degli Affari Esteri (Ministerio de Relaciones Exteriores) Ufficio Legalizzazioni, sito in Via Agustinas 1320, Santiago Centro***. Consolato del Cile a Roma 18

19 D. CERTIFICATO DI STATO IN VITA Questo certificato serve all interessato soprattutto per la riscossione di pensioni dimostrando di essere ancora in vita. L interessato dovrà presentarsi personalmente in consolato con un documento di identità cileno valido. Il Console accrediterà la presenza dinanzi a lui, rilasciando il suddetto certificato. Il costo del documento è di circa 5 euro. ***Arrivato in Cile, il documento dovrà essere legalizzato al Ministero degli Affari Esteri (Ministerio de Relaciones Exteriores) Ufficio Legalizzazioni, sito in Via Agustinas 1320, Santiago Centro***. E. AUTENTICA DI FIRMA Generalmente l autentica di firma si effettua su un documento già pronto, portato dall interessato, sul quale il Console autentifica la firma dell interessato accreditando la sua identità. È necessario presentarsi con un documento d identità cileno valido. Il costo del documento è di circa 7 euro. ***Arrivato in Cile, il documento dovrà essere legalizzato al Ministero degli Affari Esteri (Ministerio de Relaciones Exteriores) Ufficio Legalizzazioni, sito in Via Agustinas 1320, Santiago Centro***. F. COPIA CONFORME AL SUO ORIGINALE Con questa procedura si dichiara che le fotocopie di documenti sono copie conformi ai documenti originali. Ciò è possibile fare solo con documenti previamente legalizzati o rilasciati da autorità cilene, compresi documento consolari cileni. Per questa richiesta è necessario presentare il documento in originale e la copia. Il costo del documento è di circa 5 euro. ***Arrivato in Cile, il documento dovrà essere legalizzato al Ministero degli Affari Esteri (Ministerio de Relaciones Exteriores) Ufficio Legalizzazioni, sito in Via Agustinas 1320, Santiago Centro***. G. CERTIFICATO CON EFFETTO IN CILE Si tratta di un certificato consolare che accredita la validità o l autenticità di un documento del quale non è possibile ottenere una legalizzazione. Dovrà quindi essere presentato il documento in originale. Il costo del documento è di circa 5 euro. ***Arrivato in Cile, il documento dovrà essere legalizzato al Ministero degli Affari Esteri (Ministerio de Relaciones Exteriores) Ufficio Legalizzazioni, sito in Via Agustinas 1320, Santiago Centro***. Consolato del Cile a Roma 19

20 XV. LEGALIZZAZIONI Affinché un documento emesso all estero abbia valore legale in Cile è necessario che venga legalizzato dal Consolato cileno. Per effettuare la legalizzazione, nel caso dell Italia, dividiamo la tipologia di documenti in tre grandi gruppi, specificando l ufficio locale che dovrà legalizzare il documento prima della sua presentazione al Consolato del Cile competente: A. DOCUMENTI GIUDIZIARI E NOTARILI Tra questi: Sentenze giudiziarie italiani Verbali di assemblee di società italiane Procure notarili sottoscritte dinnanzi a notai italiani Autorizzazioni Certificati penali italiani Questi dovranno essere previamente legalizzati presso la Procura della Repubblica della provincia a cui corrisponde l ente che ha rilasciato il documento, e successivamente legalizzati nel Consolato cileno corrispondente. B. DOCUMENTI COMMERCIALI E INDUSTRIALI Certificati di registrazione delle ditte italiane Certificati di qualità del prodotto italiano Fatture Certificati di fumigazione ecc. Questi dovranno essere previamente legalizzati presso la Camera di Commercio, Industria ed Artigianato di competenza e successivamente presso il Consolato del Cile corrispondente. I Certificati di prodotti farmaceutici sono generalmente legalizzati dall Agenzia del Farmaco del Ministero della Sanità. C. DOCUMENTI DEL REGISTRO DELLO STATO CIVILE E AMMINISTRATIVI Certificati di residenza italiani Certificati di nascita, matrimonio e morte italiani Certificati di studio italiani Copie conformi rilasciate dal Municipio Questi dovranno essere legalizzati previamente presso l Ufficio Territoriale del Governo o Prefettura di competenza e successivamente presso il Consolato del Cile corrispondente. Consolato del Cile a Roma 20

21 IMPORTANTE: La legalizzazione di documenti può essere richiesta da qualsiasi persona, e l unico requisito richiesto è che la persona presenti in Consolato i documenti ed effettui il pagamento. Il costo per ogni documento da legalizzare in Consolato è di circa 11 euro. ***Arrivato in Cile, il documento dovrà essere legalizzato al Ministero degli Affari Esteri (Ministerio de Relaciones Exteriores) Ufficio Legalizzazioni, sito in Via Augustinas 1320, Santiago Centro***. Consolato del Cile a Roma 21

22 XVI. NORME D INGRESSO DI CITTADINI CILENI IN ITALIA I cittadini cileni, per l ingresso nel territorio italiano non hanno bisogno di visto per motivi di turismo (per un soggiorno massimo di 90 giorni). Ciononostante devono avere i requisiti specificati qui di seguito. A. INGRESSO IN ITALIA DA UN PAESE NON EUROPEO Entrando in Italia, via aerea, marittima o terrestre, un cittadino cileno deve avere i seguenti requisiti: Passaporto valido, per almeno sei mesi Biglietto aereo di andata e ritorno per il Cile o per il paese di residenza Assicurazione da viaggio Nel caso in cui si va a casa di amici o parenti, Lettera d invito, in originale della persona che ospita, allegando fotocopia semplice del Documento d Identità della persona che firma la lettera. Nel caso in cui il cittadino cileno fa ingresso nell Area Schengen attraverso la Spagna, la firma del dichiarante deve essere fatta dinnanzi ad un Autorità italiana, sia essa un Notaio o il Municipio di residenza e accompagnata da una traduzione semplice. In alternativa al punto precedente, un documento che attesti la prenotazione alberghiera. Mezzi economici sufficienti per il periodo che si intende trascorrere in Italia, dimostrabili con denaro in contante, carta di credito o un reddito in Italia. Tabella per la Determinazione dei Mezzi di Sussistenza Richiesti per l'ingresso nel Territorio Nazionale Classi di durata del viaggio Un partecipante Due o più partecipanti Da 1 a 5 giorni: quota fissa complessiva 269,60 212,81 Da 6 a 10 giorni: quota a persona giornaliera 44,93 26,33 Da 11 a 20 giorni: quota fissa 51,64 25,82 Quota giornaliera a persona 36,67 22,21 Oltre i 20 giorni: quota fissa 206,58 118,79 Quota giornaliera a persona 27,89 17,04 Fonte: Ministero degli Affari Esteri in Italia Lo straniero sprovvisto anche solo di uno dei requisiti richiesti, può essere oggetto di respingimento, che può essere attuato dalle competenti Autorità di Frontiera. Se il cittadino straniero entra o rimane illegalmente in Italia, potrà essere soggetto al pagamento di una multa da a euro ed essere immediatamente espulso. All ingresso nell Area Schengen, viene apposto il timbro d entrata sul passaporto del cittadino cileno, timbro che vale come requisito legale per poter rimanere in Italia o viaggiare nell Area Schengen come turista per un periodo non superiore ai 90 giorni complessivi. Consolato del Cile a Roma 22

Ambasciata d Italia... Domanda di visto per gli Stati Schengen Modulo gratuito...

Ambasciata d Italia... Domanda di visto per gli Stati Schengen Modulo gratuito... 1. Cognome / (x) 2. Cognome alla nascita (cognome/i precedente/i) / (x) 3. Nome/i / (x) 4. Data di nascita (giorno-mese-anno)... 8. Sesso /...: Maschile/... Femminile/... Ambasciata d Italia... Domanda

Dettagli

Richiesta nominativa di nulla osta per ricongiungimento familiare (art. 29,D.Lgs.286/98) (art.6 DPR.n.394/99 e succ.mod.)

Richiesta nominativa di nulla osta per ricongiungimento familiare (art. 29,D.Lgs.286/98) (art.6 DPR.n.394/99 e succ.mod.) Richiesta nominativa di nulla osta per ricongiungimento familiare (art. 29,D.Lgs.286/98) (art.6 DPR.n.394/99 e succ.mod.) Familiari per i quali può essere richiesto il ricongiungimento: 1. Coniuge non

Dettagli

REPUBBLICA DI TURCHIA MINISTERO DELL INTERNO DIREZIONE GENERALE DELL IMMIGRAZIONE STRANIERI E LEGGE SULLA PROTEZIONE INTERNAZIONALE

REPUBBLICA DI TURCHIA MINISTERO DELL INTERNO DIREZIONE GENERALE DELL IMMIGRAZIONE STRANIERI E LEGGE SULLA PROTEZIONE INTERNAZIONALE REPUBBLICA DI TURCHIA MINISTERO DELL INTERNO DIREZIONE GENERALE DELL IMMIGRAZIONE STRANIERI E LEGGE SULLA PROTEZIONE INTERNAZIONALE REPUBBLICA DI TURCHIA MINISTERO DELL INTERNO PUBBLICAZIONI DELLA DIREZIONE

Dettagli

Titoli di soggiorno che consentono l esercizio di attività lavorativa

Titoli di soggiorno che consentono l esercizio di attività lavorativa Titoli di soggiorno che consentono l esercizio di attività lavorativa Per poter lavorare in Italia il cittadino straniero non comunitario deve essere in possesso del permesso di soggiorno rilasciato per

Dettagli

Allegato Mod. Q Sportello Unico per l Immigrazione di (1) Il sottoscritto datore di lavoro comunica la stipula del seguente

Allegato Mod. Q Sportello Unico per l Immigrazione di (1) Il sottoscritto datore di lavoro comunica la stipula del seguente Allegato Mod. Q Sportello Unico per l Immigrazione di (1) Il sottoscritto datore di lavoro comunica la stipula del seguente CONTRATTO DI SOGGIORNO (Art. 5 bis del D.lvo n. 286/98 e successive modifiche)

Dettagli

QUANTI ANNI DURA LA SCUOLA?

QUANTI ANNI DURA LA SCUOLA? QUANTI ANNI DURA LA SCUOLA? La scuola è obbligatoria dai 6 ai 16 anni e comprende: 5 anni di scuola primaria (chiamata anche elementare), che accoglie i bambini da 6 a 10 anni 3 anni di scuola secondaria

Dettagli

Modulo BPS : Art. 23 Lavoro subordinato: assunzione di lavoratori inseriti nei progetti speciali. Informazioni generali

Modulo BPS : Art. 23 Lavoro subordinato: assunzione di lavoratori inseriti nei progetti speciali. Informazioni generali Modulo BPS : Art. 23 Lavoro subordinato: assunzione di lavoratori inseriti nei progetti speciali Informazioni generali Il Ministero dell'interno, Dipartimento per le Libertà Civili e l Immigrazione, ha

Dettagli

Voucher: il sistema dei buoni lavoro

Voucher: il sistema dei buoni lavoro Voucher: il sistema dei buoni lavoro Cosa sono I buoni lavoro (o voucher) rappresentano un sistema di pagamento che i datori di lavoro (committenti) possono utilizzare per remunerare prestazioni di lavoro

Dettagli

Domanda di congedo straordinario per assistere il coniuge disabile in situazione di gravità

Domanda di congedo straordinario per assistere il coniuge disabile in situazione di gravità Hand 6 - COD.SR64 coniuge disabile in situazione di gravità (art. 42 comma 5 T.U. sulla maternità e paternità - decreto legislativo n. 151/2001, come modificato dalla legge n. 350/2003) Per ottenere i

Dettagli

Sportello Unico per l Immigrazione di (1) Il sottoscritto datore di lavoro comunica la stipula del seguente

Sportello Unico per l Immigrazione di (1) Il sottoscritto datore di lavoro comunica la stipula del seguente Sportello Unico per l Immigrazione di (1) Il sottoscritto datore di lavoro comunica la stipula del seguente Allegato Mod. R CONTRATTO DI SOGGIORNO (Art. 5 bis del D.lvo n. 286/98 e successive modifiche)

Dettagli

> IL RIMBORSO PARTE VI DELLE IMPOSTE 1. COME OTTENERE I RIMBORSI 2. LE MODALITÀ DI EROGAZIONE DEI RIMBORSI

> IL RIMBORSO PARTE VI DELLE IMPOSTE 1. COME OTTENERE I RIMBORSI 2. LE MODALITÀ DI EROGAZIONE DEI RIMBORSI PARTE VI > IL RIMBORSO DELLE IMPOSTE 1. COME OTTENERE I RIMBORSI Rimborsi risultanti dal modello Unico Rimborsi eseguiti su richiesta 2. LE MODALITÀ DI EROGAZIONE DEI RIMBORSI Accredito su conto corrente

Dettagli

Il Numero e la Tessera Social Security

Il Numero e la Tessera Social Security Il Numero e la Tessera Social Security Il Numero e la Tessera Social Security Avere un numero di Social Security è importante perché è richiesto al momento di ottenere un lavoro, percepire sussidi dalla

Dettagli

POSIZIONE MATRIMONIALE

POSIZIONE MATRIMONIALE Mod. I Prot. n. DIOCESI DI PARROCCHIA Via Comune Cap Provincia POSIZIONE MATRIMONIALE GENERALITÀ Fidanzato Fidanzata Cognome e nome 1 Luogo e data di nascita Luogo e data di battesimo Religione Stato civile

Dettagli

Decreto del Ministro degli affari esteri 30 dicembre 1978, n.4668 bis, Regolamento per il rilascio dei passaporti diplomatici e di servizio.

Decreto del Ministro degli affari esteri 30 dicembre 1978, n.4668 bis, Regolamento per il rilascio dei passaporti diplomatici e di servizio. Decreto del Ministro degli affari esteri 30 dicembre 1978, n.4668 bis, Regolamento per il rilascio dei passaporti diplomatici e di servizio. 1. I passaporti diplomatici e di servizio, di cui all'articolo

Dettagli

Informazioni generali

Informazioni generali Modulo VA : Domanda di verifica della sussistenza di una quota per lavoro subordinato ai sensi degli artt. 14 comma 6 e 39 comma 9 del DPR. n. 394/99 e successive modifiche ed integrazioni Informazioni

Dettagli

Giù le carte! COME ELIMINARE I CERTIFICATI INUTILI GUIDA ALL AUTOCERTIFICAZIONE

Giù le carte! COME ELIMINARE I CERTIFICATI INUTILI GUIDA ALL AUTOCERTIFICAZIONE PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI Dipartimento della Funzione Pubblica Giù le carte! COME ELIMINARE I CERTIFICATI INUTILI GUIDA ALL AUTOCERTIFICAZIONE Certificati addio: dal 7 marzo le amministrazioni

Dettagli

MODELLO DI PAGAMENTO: TASSE, IMPOSTE, SANZIONI E ALTRE ENTRATE

MODELLO DI PAGAMENTO: TASSE, IMPOSTE, SANZIONI E ALTRE ENTRATE TASSE IMPOSTE SANZIONI COG DENOMINAZIONE O RAGIONE SOCIALE COG DENOMINAZIONE O RAGIONE SOCIALE (DA COMPILARE A CURA DEL CONCESSIONARIO DELLA BANCA O DELLE POSTE) FIRMA Autorizzo addebito sul conto corrente

Dettagli

Istruzioni per la compilazione

Istruzioni per la compilazione ARBITRO BANCARIO FINANZIARIO ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE DEL RICORSO - RISOLUZIONE STRAGIUDIZIALE DELLE CONTROVERSIE RICORSO ALL ARBITRO BANCARIO FINANZIARIO Istruzioni per la compilazione ATTENZIONE:

Dettagli

Presentazione. DIPARTIMENTO PER GLI AFFARI INTERNI E TERRITORIALI Direzione Centrale per i Servizi Demografici Area AIRE

Presentazione. DIPARTIMENTO PER GLI AFFARI INTERNI E TERRITORIALI Direzione Centrale per i Servizi Demografici Area AIRE Presentazione Facilitare l accesso ai servizi ai cittadini, sia residenti in Italia che all estero, rappresenta uno degli obiettivi fondamentali dell Amministrazione Pubblica. Esso è ispirato al principio

Dettagli

Codice IBAN: IT 52 H 07601 03200 001013078355

Codice IBAN: IT 52 H 07601 03200 001013078355 Pagamenti Per iscriversi a uno dei corsi di lingua italiana della Scuola Romit è necessario il pagamento della tassa di iscrizione di 50 euro più l importo equivalente al 20% del totale costo del corso,

Dettagli

COMUNICAZIONE DI APERTURA FILIALI, SUCCURSALI E ALTRI PUNTI VENDITA DI AGENZIE DI VIAGGIO E TURISMO (Ai sensi della L.R. 30/03/1988 n. 15 e s.m.i.

COMUNICAZIONE DI APERTURA FILIALI, SUCCURSALI E ALTRI PUNTI VENDITA DI AGENZIE DI VIAGGIO E TURISMO (Ai sensi della L.R. 30/03/1988 n. 15 e s.m.i. CODICE PRATICA *CODICE FISCALE* GGMMAAAA HH:MM Mod. Comunale (Modello 1088 Versione 001 2015) Allo Sportello Unico delle Attività Produttive Comune / Comunità / Unione Identificativo SUAP: COMUNICAZIONE

Dettagli

speciale Lordo Netto 2013 In vigore dal 1 gennaio 2013 (a cura di Gianfranco Serioli)

speciale Lordo Netto 2013 In vigore dal 1 gennaio 2013 (a cura di Gianfranco Serioli) 2013 Maggio Lordo Netto 2013 In vigore dal 1 gennaio 2013 (a cura di Gianfranco Serioli) Note introduttive Tabella Lordo Netto 2013 Il contributo di solidarietà Introdotto con il Dl n. 138/2011 (legge

Dettagli

ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE E LA CONSEGNA DELLE DOMANDE DI ISCRIZIONE ANNO SCOLASTICO 2015/2016

ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE E LA CONSEGNA DELLE DOMANDE DI ISCRIZIONE ANNO SCOLASTICO 2015/2016 ISTITUTO COMPRENSIVO DI PASIAN DI PRATO Pasian di Prato (UD) - Via Leonardo da Vinci, 23 - C.A.P. 33037 tel/fax: 0432 699954 e-mail: ddpasian@tin.it udic856004@istruzione.it udic856004@pec.istruzione.it

Dettagli

www.integration.zh.ch

www.integration.zh.ch Cantone di Zurigo Dipartimento della giustizia e degli interni Ufficio cantonale per l integrazione Informazioni per i nuovi arrivati dall estero www.integration.zh.ch Indice 03 Immigrazione e diritto

Dettagli

Scadenza 26/05/2015 Domanda n

Scadenza 26/05/2015 Domanda n Scadenza 26/05/2015 Domanda n Spazio riservato al Protocollo AL COMUNE DI PESCARA Settore Manutenzioni Servizio Politiche della Casa Il/La sottoscritto/a (Cognome) (Nome) nato/a a prov. il / / cittadinanza

Dettagli

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana IndICe prefazione 3 Buon compleanno!! 5 chi è cittadino italiano per la legge? 6 cosa significa diventare cittadino italiano? 7 come muoverti? 8 senza cittadinanza 9 devi sapere 11 Prefazione Cari ragazzi,

Dettagli

5)- COME VIENE DEFINITA LA FORMALITÀ PRESSO IL P.R.A. RELATIVA AD UN IPOTECA? A - Annotazione B - Iscrizione C Trascrizione

5)- COME VIENE DEFINITA LA FORMALITÀ PRESSO IL P.R.A. RELATIVA AD UN IPOTECA? A - Annotazione B - Iscrizione C Trascrizione 1)- PER UN VEICOLO ESPORTATO ALL'ESTERO E SUCCESSIVAMENTE REISCRITTO IN ITALIA DALLO STESSO INTESTATARIO QUALE IPT PAGA?: A - L'IPT si paga in misura proporzionale B - Non si paga IPT C - L'IPT si paga

Dettagli

Legge federale su l acquisto e la perdita della cittadinanza svizzera

Legge federale su l acquisto e la perdita della cittadinanza svizzera Legge federale su l acquisto e la perdita della cittadinanza svizzera (Legge sulla cittadinanza, LCit) 1 141.0 del 29 settembre 1952 (Stato 1 gennaio 2013) L Assemblea federale della Confederazione Svizzera,

Dettagli

Frequently Asked Questions

Frequently Asked Questions EMERSIONE DAL LAVORO IRREGOLARE DEI LAVORATORI STRANIERI EXTRACOMUNITARI 2012 Frequently Asked Questions 1. Quando si può presentare la domanda di emersione? La dichiarazione di emersione potrà essere

Dettagli

FORMA.TEMP FONDO PER LA FORMAZIONE DEI LAVORATORI IN SOMMINISTRAZIONE CON CONTRATTO A TEMPO DETERMINATO

FORMA.TEMP FONDO PER LA FORMAZIONE DEI LAVORATORI IN SOMMINISTRAZIONE CON CONTRATTO A TEMPO DETERMINATO FORMA.TEMP FONDO PER LA FORMAZIONE DEI LAVORATORI IN SOMMINISTRAZIONE CON CONTRATTO A TEMPO DETERMINATO BANDO PUBBLICO N. 2 PER IL FINANZIAMENTO DI PERCORSI FORMATIVI INDIVIDUALI MEDIANTE ASSEGNAZIONE

Dettagli

MODULO RICHIESTA ANTICIPAZIONE PER ACQUISTO PRIMA CASA DI ABITAZIONE PER L ADERENTE O PER I FIGLI

MODULO RICHIESTA ANTICIPAZIONE PER ACQUISTO PRIMA CASA DI ABITAZIONE PER L ADERENTE O PER I FIGLI MODULO RICHIESTA ANTICIPAZIONE PER ACQUISTO PRIMA CASA DI ABITAZIONE PER L ADERENTE O PER I FIGLI Dati anagrafici utili al Fondo: Io sottoscritto/a codice aderente codice fiscale nato/a il. a dipendente

Dettagli

INPDAP - Mod. PP (Piccolo Prestito) Protocollo distinta: anno... n... All' INPDAP Direzione Centrale Credito e Welfare

INPDAP - Mod. PP (Piccolo Prestito) Protocollo distinta: anno... n... All' INPDAP Direzione Centrale Credito e Welfare INPDAP - Mod. PP (Piccolo Prestito) Protocollo distinta: anno...... n... All' INPDAP Direzione Centrale Credito e Welfare Ufficio ex Enam Area Piccolo Credito Lista: settore.. n.... Largo Josemaria Escriva

Dettagli

Congedo parentale Domanda per i lavoratori dipendenti

Congedo parentale Domanda per i lavoratori dipendenti Domanda per i lavoratori dipendenti Per ottenere il congedo parentale, oltre a possedere i requisiti di legge, è necessario compilare il modulo in tutte le sue parti e consegnarlo sia al datore di lavoro

Dettagli

AVVISO PUBBLICO BANDO 2014

AVVISO PUBBLICO BANDO 2014 ALLEGATO "A" Dipartimento politiche Abitative Direzione Interventi Alloggiativi AVVISO PUBBLICO Concessione del contributo integrativo di cui all art. 11 della legge 9 dicembre 1998, n. 431 e successive

Dettagli

Modulo VA : Art. 22 Lavoro subordinato. Informazioni generali

Modulo VA : Art. 22 Lavoro subordinato. Informazioni generali Modulo VA : Art. 22 Lavoro subordinato Informazioni generali Il Ministero dell'interno, Dipartimento per le Libertà Civili e l Immigrazione, ha realizzato il servizio di inoltro Telematico delle domande

Dettagli

OPUSCOLO 21-11-2007 15:35 Pagina 1 CARTA DEI SERVIZI

OPUSCOLO 21-11-2007 15:35 Pagina 1 CARTA DEI SERVIZI OPUSCOLO 21-11-2007 15:35 Pagina 1 CARTA DEI SERVIZI OPUSCOLO 21-11-2007 15:35 Pagina 19 OPUSCOLO 21-11-2007 15:35 Pagina 2 Prefazione IL CAMMINO DELLA QUALITÀ Inps, come le altre pubbliche Amministrazioni

Dettagli

Buoni lavoro per lavoro occasionale accessorio

Buoni lavoro per lavoro occasionale accessorio Buoni lavoro per lavoro occasionale accessorio Cosa sono I buoni lavoro (o voucher) rappresentano un sistema di pagamento del lavoro occasionale accessorio, cioè di quelle prestazioni di lavoro svolte

Dettagli

L. 21 novembre 1967, n. 1185 (1). Norme sui passaporti (1/a) (1/circ). Disposizioni generali

L. 21 novembre 1967, n. 1185 (1). Norme sui passaporti (1/a) (1/circ). Disposizioni generali L. 21 novembre 1967, n. 1185 (1). Norme sui passaporti (1/a) (1/circ). Disposizioni generali 1. Ogni cittadino è libero, salvi gli obblighi di legge, di uscire dal territorio della Repubblica, valendosi

Dettagli

Istituto Comprensivo Statale L. d Vinci Via L. Da Vinci,73 20812 Limbiate (MB) - Tel. 02-99.05.59.08 - Fax. 02-99.05.57.57

Istituto Comprensivo Statale L. d Vinci Via L. Da Vinci,73 20812 Limbiate (MB) - Tel. 02-99.05.59.08 - Fax. 02-99.05.57.57 DOMANDA DI ISCRIZIONE Al Dirigente Scolastico Istituto Comprensivo Statale L. d Vinci Via L. Da Vinci,73 20812 Limbiate (MB) - Tel. 02-99.05.59.08 - Fax. 02-99.05.57.57 _l_ sottoscritt in qualità di padre

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEI RIMBORSI DELLE SPESE SOSTENUTE DAL PERSONALE DIPENDENTE INVIATO IN MISSIONE

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEI RIMBORSI DELLE SPESE SOSTENUTE DAL PERSONALE DIPENDENTE INVIATO IN MISSIONE I REGOLAMENTI PROVINCIALI: N. 59 PROVINCIA DI PADOVA REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEI RIMBORSI DELLE SPESE SOSTENUTE DAL PERSONALE DIPENDENTE INVIATO IN MISSIONE Approvato con D.G.P. in data 19.4.2012

Dettagli

Gli stranieri in Italia

Gli stranieri in Italia Gli stranieri in Italia E straniero, evidentemente, chi non è cittadino italiano. Tuttavia, nell epoca della globalizzazione questa definizione negativa non è più sufficiente per identificare le regole

Dettagli

4.04 Prestazioni dell AI Rendite d invalidità dell AI

4.04 Prestazioni dell AI Rendite d invalidità dell AI 4.04 Prestazioni dell AI Rendite d invalidità dell AI Stato al 1 gennaio 2015 1 In breve Hanno diritto a prestazioni dell assicurazione invalidità (AI) gli assicurati cui un danno alla salute di lunga

Dettagli

Procura della Repubblica presso il Tribunale di MILANO

Procura della Repubblica presso il Tribunale di MILANO INFORMAZIONI GENERALI PER LA PERSONA INFORMATA SUI FATTI CITATA A COMPARIRE DAVANTI AL PUBBLICO MINISTERO Il decreto di citazione di persona informata sui fatti, per rendere sommarie informazioni testimoniali

Dettagli

Dichiarazione di residenza con provenienza da altro comune. Indicare il comune di provenienza

Dichiarazione di residenza con provenienza da altro comune. Indicare il comune di provenienza DICHIARAZIONE DI RESIDENZA Dichiarazione di residenza con provenienza da altro comune. Indicare il comune di provenienza Dichiarazione di residenza con provenienza dall estero. Indicare lo Stato estero

Dettagli

Aspetti economici della separazione e del divorzio: differenze tra la legislazione italiana e inglese.

Aspetti economici della separazione e del divorzio: differenze tra la legislazione italiana e inglese. Aspetti economici della separazione e del divorzio: differenze tra la legislazione italiana e inglese. È a tutti noto che ormai da alcuni anni sono in aumento, anche in materia di diritto di famiglia,

Dettagli

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione AVVISO DI SELEZIONE PER L ATTUAZIONE DEL PROGRAMMA LEONARDO DA VINCI Progetto M.E.D. Progetto nr. LLP-LdV-PLM-11-IT-254 Titolo M.E.D. (N. LLPLink 2011-1-IT1-LEO02-01757) Destinazione: IRLANDA art. 1 SOGGETTO

Dettagli

Domande e risposte sui Master universitari della Sapienza

Domande e risposte sui Master universitari della Sapienza Domande e risposte sui Master universitari della Sapienza Che cos è un Master Universitario? Il Master Universitario è un corso di perfezionamento scientifico e di alta qualificazione formativa, finalizzato

Dettagli

FONDAZIONE FORENSE DI PESARO

FONDAZIONE FORENSE DI PESARO FONDAZIONE FORENSE DI PESARO Palazzo di Giustizia, Piazzale Carducci n. 12 GUIDA PRATICA ALL ACQUISTO DI IMMOBILI ALL ASTA Perché acquistare un immobile all asta? Acquistare all asta è spesso più conveniente.

Dettagli

COMUNE di VANZAGO (Provincia di Milano) REGOLAMENTO COMUNALE PER L EROGAZIONE DI CONTRIBUTI E BENEFICI ECONOMICI A PERSONE ED ENTI PUBBLICI O PRIVATI

COMUNE di VANZAGO (Provincia di Milano) REGOLAMENTO COMUNALE PER L EROGAZIONE DI CONTRIBUTI E BENEFICI ECONOMICI A PERSONE ED ENTI PUBBLICI O PRIVATI COMUNE di VANZAGO (Provincia di Milano) REGOLAMENTO COMUNALE PER L EROGAZIONE DI CONTRIBUTI E BENEFICI ECONOMICI A PERSONE ED ENTI PUBBLICI O PRIVATI INDICE CAPO I - NORME GENERALI ART: 1 - FINALITA ART.

Dettagli

Nome e cognome. Cittadinanza: Residenza permanente: Località, indirizzo e numero civico. CAP Località Comune. CAP Località Comune

Nome e cognome. Cittadinanza: Residenza permanente: Località, indirizzo e numero civico. CAP Località Comune. CAP Località Comune IV/ MINISTERO DEL LAVORO, DELLA FAMIGLIA E DEGLI AFFARI SOCIALI Centro di assistenza sociale I dati vanno scritti con lettere maiuscole. Prima di compilare il modulo leggere attentamente le istruzioni

Dettagli

MODULO S3 AVVERTENZE GENERALI

MODULO S3 AVVERTENZE GENERALI MODULO S3 Scioglimento, liquidazione, cancellazione dal Registro Imprese AVVERTENZE GENERALI Finalità del modulo Il modulo va utilizzato per l iscrizione nel Registro Imprese dei seguenti atti: scioglimento

Dettagli

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA Società Consortile di Informatica delle Camere di Commercio Italiane per azioni di CONDUCENTE Cognome Nome 1 a EMISSIONE RINNOVO Per scadenza

Dettagli

COMMERCIO SU AREE PUBBLICHE

COMMERCIO SU AREE PUBBLICHE COMMERCIO SU AREE PUBBLICHE SUBINGRESSO NELL ESERCIZIO DELL ATTIVITÀ DI VENDITA SU AREE PUBBLICHE SIA DI TIPO A (su posteggi dati in concessione per dieci anni) SIA DI TIPO B (su qualsiasi area purché

Dettagli

Corte Europea dei Diritti dell Uomo. Domande e Risposte

Corte Europea dei Diritti dell Uomo. Domande e Risposte Corte Europea dei Diritti dell Uomo Domande e Risposte Domande e Risposte COS È LA CORTE EUROPEA DEI DIRITTI DELL UOMO? Queste domande e le relative risposte sono state preparate dalla cancelleria e non

Dettagli

STATUTO DEL CONSIGLIO PARROCCHIALE PER GLI AFFARI ECONOMICI. La Parrocchia

STATUTO DEL CONSIGLIO PARROCCHIALE PER GLI AFFARI ECONOMICI. La Parrocchia STATUTO DEL CONSIGLIO PARROCCHIALE PER GLI AFFARI ECONOMICI La Parrocchia Art. 1. La parrocchia è una persona giuridica pubblica, costituita con decreto dell Ordinario Diocesano (can. 515,3 ), riconosciuta

Dettagli

LA POVERTÀ IN ITALIA. Anno 2013. 14 luglio 2014

LA POVERTÀ IN ITALIA. Anno 2013. 14 luglio 2014 14 luglio 2014 Anno 2013 LA POVERTÀ IN ITALIA Nel 2013, il 12,6% delle famiglie è in condizione di povertà relativa (per un totale di 3 milioni 230 mila) e il 7,9% lo è in termini assoluti (2 milioni 28

Dettagli

Immatricolazione dei veicoli provenienti dall estero

Immatricolazione dei veicoli provenienti dall estero Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti Dipartimento Per I Trasporti Terrestri E Per I Sistemi Informativi E Statistici Ufficio di Coordinamento per la Lombardia Circolare interna n. 1 Milano 18/04/2004

Dettagli

Linee Guida Expo Milano 2015 in materia di ingresso e soggiorno degli stranieri

Linee Guida Expo Milano 2015 in materia di ingresso e soggiorno degli stranieri 2 Linee Guida Expo Milano 2015 in materia di ingresso e soggiorno degli stranieri Il presente documento 1 è stato predisposto dal progetto La Mobilità Internazionale del Lavoro in collaborazione con il

Dettagli

Modello di organizzazione, gestione e controllo ex d.lgs. 231/01 PARTE SPECIALE- REATI SOCIETARI. Art. 25 Duodecies Impiego di cittadini di paesi

Modello di organizzazione, gestione e controllo ex d.lgs. 231/01 PARTE SPECIALE- REATI SOCIETARI. Art. 25 Duodecies Impiego di cittadini di paesi Modello di organizzazione, gestione e controllo ex d.lgs. 231/01 PARTE SPECIALE- REATI SOCIETARI. Art. 25 Duodecies Impiego di cittadini di paesi terzi il cui soggiorno è irregolare Adozione con delibera

Dettagli

per la partecipazione a Master di I e II livello Corsi universitari di perfezionamento Corsi universitari di specializzazione

per la partecipazione a Master di I e II livello Corsi universitari di perfezionamento Corsi universitari di specializzazione BANDO DI CONCORSO per l erogazione di borse di studio in favore dei figli e degli orfani dei dipendenti iscritti alla Gestione Unitaria delle prestazioni creditizie e sociali (art.1,c.245 della legge 662/96)

Dettagli

COMUNE DI GALLIATE Provincia di Novara REGOLAMENTO DI ACCESSO AGLI ARCHIVI COMUNALI

COMUNE DI GALLIATE Provincia di Novara REGOLAMENTO DI ACCESSO AGLI ARCHIVI COMUNALI COMUNE DI GALLIATE Provincia di Novara REGOLAMENTO DI ACCESSO AGLI ARCHIVI COMUNALI Approvato con deliberazione G.C. n. 45 del 27/11/2008 esecutiva il 10/01/2009 Depositato in Segreteria Generale con avviso

Dettagli

Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila

Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila Modello B) REGIONE ABRUZZO CONSIGLIO REGIONALE Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila acquisito di materiale di cancelleria per l Ufficio amministrativo

Dettagli

Il mio ricorso alla CEDU: Come presentarlo e in che modo lo stesso viene gestito

Il mio ricorso alla CEDU: Come presentarlo e in che modo lo stesso viene gestito Il mio ricorso alla CEDU: Come presentarlo e in che modo lo stesso viene gestito La Corte dichiara inammissibili la maggior parte dei ricorsi senza esaminarli nel merito, a causa del mancato rispetto dei

Dettagli

I TURISTI NO FRILLS /LOW FARE. Caratteristiche e comportamento di spesa

I TURISTI NO FRILLS /LOW FARE. Caratteristiche e comportamento di spesa L ITALIA E IL TURISMO INTERNAZIONALE NEL Risultati e tendenze per incoming e outgoing Venezia, 11 aprile 2006 I TURISTI NO FRILLS /LOW FARE Caratteristiche e comportamento di spesa Valeria Minghetti CISET

Dettagli

ISCRIZIONE AL SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE PER I CITTADINI COMUNITARI E STRANIERI

ISCRIZIONE AL SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE PER I CITTADINI COMUNITARI E STRANIERI ISCRIZIONE AL SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE PER I CITTADINI COMUNITARI E STRANIERI A cura di Rossella Segurini Azienda Usl di Ravenna - U.O. Direzione Amministrativa dell Assistenza Distrettuale Procedimenti

Dettagli

Cognome... Nome... Data di nascita...età... Maschio Femmina Altezza cm...

Cognome... Nome... Data di nascita...età... Maschio Femmina Altezza cm... MODULO D ISCRIZIONE PER I MINORENNI Vogliate compilare con attenzione questo modulo. Le parole in neretto sono obligatorie Vi consigliamo di consultare le nostre condizioni generali prima di compilare

Dettagli

LE DOMANDE. (per leggere la risposta cliccare sul testo della domanda)

LE DOMANDE. (per leggere la risposta cliccare sul testo della domanda) LE DOMANDE (per leggere la risposta cliccare sul testo della domanda) 1. LA NUOVA MODALITÀ 1.1 Qual è in sintesi la nuova modalità per ottenere l esenzione ticket in base al reddito? 1.2 Da quando, per

Dettagli

Indennità di perdita di guadagno. Persone aventi diritto alle indennità

Indennità di perdita di guadagno. Persone aventi diritto alle indennità 6.01 Stato al 1 gennaio 2009 perdita di guadagno Persone aventi diritto alle indennità 1 Hanno diritto alle indennità di perdita di guadagno (IPG) le persone domiciliate in Svizzera o all estero che: prestano

Dettagli

Un percorso nell affido Ministero del Lavoro della Salute e delle Politiche Sociali. Campagna per la promozione dell affidamento familiare

Un percorso nell affido Ministero del Lavoro della Salute e delle Politiche Sociali. Campagna per la promozione dell affidamento familiare Un percorso nell affido Ministero del Lavoro della Salute e delle Politiche Sociali Campagna per la promozione dell affidamento familiare Il primo diritto che andrebbe assicurato ad ogni bambino è quello

Dettagli

Matrimonio alle Seychelles

Matrimonio alle Seychelles Benvenuti nella nostra pagina Matrimoni! Qui potrete definire ogni dettaglio per il Vostro meraviglioso matrimonio a Praslin, La Digue o in qualsiasi piccola isola delle Seychelles, scegliendo sia le decorazioni

Dettagli

17/04/2015 IL RETTORE

17/04/2015 IL RETTORE Protocollo 7882 VII/1 Data 26/03/2015 Rep. D.R n. 377-2015 Area Didattica Servizi agli Studenti e Alta Formazione Responsabile Dott. Antonio Formato Settore Alta Formazione Responsabile Dott. Tommaso Vasco

Dettagli

PROCURA DELLA REPUBBLICA DI TORINO TRIBUNALE DI TORINO VADEMECUM PER L APPLICAZIONE NELLA FASE DELLE INDAGINI SOSPENSIONE CON MESSA ALLA PROVA

PROCURA DELLA REPUBBLICA DI TORINO TRIBUNALE DI TORINO VADEMECUM PER L APPLICAZIONE NELLA FASE DELLE INDAGINI SOSPENSIONE CON MESSA ALLA PROVA PROCURA DELLA REPUBBLICA DI TORINO TRIBUNALE DI TORINO VADEMECUM PER L APPLICAZIONE NELLA FASE DELLE INDAGINI SOSPENSIONE CON MESSA ALLA PROVA (Elaborato a seguito delle disposizioni contenute nella L.

Dettagli

Procedura per il riconoscimento della Protezione Internazionale. La fase amministrativa

Procedura per il riconoscimento della Protezione Internazionale. La fase amministrativa Procedura per il riconoscimento della Protezione Internazionale La fase amministrativa Nella prima fase, amministrativa, le autorità competenti in materia di protezione sono la Polizia uffici di frontiera

Dettagli

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA Società Consortile di Informatica delle Camere di Commercio Italiane per azioni DOMANDA DI CARTA DELL AZIENDA ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA di DATI DELL AZIENDA Denominazione

Dettagli

Il Documento è diviso in tre parti e dotato di un indice per agevolare la consultazione.

Il Documento è diviso in tre parti e dotato di un indice per agevolare la consultazione. L erogazione dell assistenza in favore dei cittadini stranieri non può prescindere dalla conoscenza, da parte degli operatori, dei diritti e dei doveri dei cittadini stranieri, in relazione alla loro condizione

Dettagli

STRANIERI TEMPORANEAMENTE PRESENTI STP PRESTAZIONI DI RICOVERO RESE IN STRUTTURE PRIVATE ACCREDITATE PROCEDURA OPERATIVA. Aggiornamento dicembre 2013

STRANIERI TEMPORANEAMENTE PRESENTI STP PRESTAZIONI DI RICOVERO RESE IN STRUTTURE PRIVATE ACCREDITATE PROCEDURA OPERATIVA. Aggiornamento dicembre 2013 STRANIERI TEMPORANEAMENTE PRESENTI STP PRESTAZIONI DI RICOVERO RESE IN STRUTTURE PRIVATE ACCREDITATE PROCEDURA OPERATIVA Aggiornamento dicembre 2013 1 ASPETTI DI SISTEMA 2 PRESTAZIONI DI RICOVERO RESE

Dettagli

studio dei titolari di protezione internazionale

studio dei titolari di protezione internazionale Il riconoscimento dei titoli di studio dei titolari di protezione internazionale IL RICONOSCIMENTO DEI TITOLI DI STUDIO LA NORMATIVA L art 170 del RD 1592 del 3/ 31/08/33 /33di approvazione del Testo Unico

Dettagli

Regolamento per depositi azionisti di Swiss Life

Regolamento per depositi azionisti di Swiss Life Regolamento per depositi azionisti di Swiss Life Regolamento per depositi azionisti di Swiss Life 3 Indice 1. Autorizzazione e valori depositati 4 2. Apertura di un deposito 4 3. Autorizzazione di iscrizione

Dettagli

DICHIARAZIONE DEI REDDITI 730/2015 Campagna Fiscale dal 15/04 al 05/07

DICHIARAZIONE DEI REDDITI 730/2015 Campagna Fiscale dal 15/04 al 05/07 DICHIARAZIONE DEI REDDITI 730/2015 Campagna Fiscale dal 15/04 al 05/07 Bonus IRPEF 80 euro Nel nuovo modello 730/2015 trova spazio il bonus IRPEF 80 euro ricevuto nel 2014, essendo previsto l obbligo di

Dettagli

ORARI E GIORNI VISITE FISCALI 2014-2015. CAMBIA TUTTO PER I LAVORATORI DIPENDENTI - ECCO COME

ORARI E GIORNI VISITE FISCALI 2014-2015. CAMBIA TUTTO PER I LAVORATORI DIPENDENTI - ECCO COME ORARI E GIORNI VISITE FISCALI 2014-2015. CAMBIA TUTTO PER I LAVORATORI DIPENDENTI - ECCO COME Gli Orari Visite Fiscali 2014 2015 INPS lavoratori assenti per malattia dipendenti pubblici, insegnanti, privati,

Dettagli

Modulo "Dichiarazione di residenza" per soggetti senza fissa dimora abituale

Modulo Dichiarazione di residenza per soggetti senza fissa dimora abituale ISSN 1127-8579 Pubblicato dal 12/02/2013 All'indirizzo http://www.diritto.it/docs/34613-modulo-dichiarazione-di-residenza-persoggetti-senza-fissa-dimora-abituale Autori: Modulo "Dichiarazione di residenza"

Dettagli

TRIBUNALE CIVILE DI SASSARI

TRIBUNALE CIVILE DI SASSARI TRIBUNALE CIVILE DI SASSARI UFFICIO ESECUZIONI IMMOBILIARI Disposizioni generali in materia di espropriazione immobiliare Modalità di presentazione delle offerte e di svolgimento delle procedure di VENDITA

Dettagli

DICHIARAZIONE 730 PRECOMPILATA

DICHIARAZIONE 730 PRECOMPILATA DICHIARAZIONE 730 PRECOMPILATA PER CHI E PREDISPOSTA COSA OCCORRE PER VISUALIZZARLA QUANDO E ONLINE I DATI PRESENTI NELLA DICHIARAZIONE MODIFICA E PRESENTAZIONE I VANTAGGI DEL MODELLO PRECOMPILATO Direzione

Dettagli

1.03 Stato al 1 gennaio 2012

1.03 Stato al 1 gennaio 2012 1.03 Stato al 1 gennaio 2012 Accrediti per compiti assistenziali Base legale 1 Le disposizioni legali prevedono che, per il calcolo delle rendite, possano essere conteggiati anche accrediti per compiti

Dettagli

DOMANDA DI ISCRIZIONE A.S. 2014/2015 SCUOLA DELL INFANZIA

DOMANDA DI ISCRIZIONE A.S. 2014/2015 SCUOLA DELL INFANZIA ISTITUTO COMPRENSIVO CRESPELLANO Via IV Novembre, 23 Valsamoggia (BO) 40056 Località - Crespellano Tel. 051/6722325 051/960592 Fax. 051/964154 - C.F. 91235100376 E-mail: boic862002@istruzione.it - iccrespellano@virgilio.it

Dettagli

TRIBUNALE DI ROMA IV SEZIONE CIVILE

TRIBUNALE DI ROMA IV SEZIONE CIVILE ALLEGATO AL VERBALE DELL UDIENZA DEL TRIBUNALE DI ROMA IV SEZIONE CIVILE PROCEDURA N R.G.E. PROCEDIMENTO DI DIVISIONE N. I L G I U D I C E Visto il provvedimento reso all udienza del nella procedura esecutiva

Dettagli

GUIDA per la richiesta dei CERTIFICATI URBANISTICI e le Visure di Piano Regolatore

GUIDA per la richiesta dei CERTIFICATI URBANISTICI e le Visure di Piano Regolatore ROMA CAPITALE Dipartimento Programmazione e Attuazione Urbanistica Direzione Attuazione degli Strumenti Urbanistici U.O. Permessi di costruire Ufficio Sala Visure e Certificazioni Urbanistiche Viale della

Dettagli

DICHIARAZIONE ANNUALE PER IL DIRITTO ALLE DETRAZIONI D IMPOSTA

DICHIARAZIONE ANNUALE PER IL DIRITTO ALLE DETRAZIONI D IMPOSTA Istituto Nazionale Previdenza Sociale ALLE DETRAZIONI D IMPOSTA (articolo 23 del D.P.R. 29 settembre 1973, n. 600 e successive modifiche e integrazioni) In base all art. 7, D.L. n. 70/2011 non è più obbligatorio

Dettagli

5 Contributo Autonoma Sistemazione

5 Contributo Autonoma Sistemazione 5 Contributo Autonoma Sistemazione CAS A valere sulle risorse finanziarie di cui all articolo 3 dell Ordinanza del Capo del Dipartimento della protezione civile (OCDPC) n. 232 del 30 marzo 2015 viene stimata

Dettagli

Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione

Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione Anno Scolastico 2015/2016 (maggio 2015) I dati presenti in

Dettagli

Accordo di integrazione tra lo straniero e lo Stato. A cura di: Brizida Haznedari

Accordo di integrazione tra lo straniero e lo Stato. A cura di: Brizida Haznedari straniero e lo Stato A cura di: Brizida Haznedari DESTINATARI: Lo straniero, di età superiore ai 16 anni, che per la prima volta presenta la domanda di permesso di soggiorno, di durata non inferiore a

Dettagli

Divisione Studenti Divisione Studenti ciale Luigi Bocconi Università Commer Guida alla borsa di studio ISU Bocconi

Divisione Studenti Divisione Studenti ciale Luigi Bocconi Università Commer Guida alla borsa di studio ISU Bocconi Divisione Studenti Servizi agli Studenti Divisione Studenti ISU BOCCONI Università Commerciale Luigi Bocconi Guida alla borsa di studio ISU Bocconi Questo documento riassume le caratteristiche principali

Dettagli

Norme sulla documentazione amministrativa e sulla legalizzazione e autenticazione di firme.

Norme sulla documentazione amministrativa e sulla legalizzazione e autenticazione di firme. LEGGE 4 gennaio 1968, n. 15 (1). Norme sulla documentazione amministrativa e sulla legalizzazione e autenticazione di firme. ART. 1. (Produzione e formazione, rilascio, conservazione di atti e documenti).

Dettagli

Progetto Istanze On Line

Progetto Istanze On Line 2011 Progetto Istanze On Line 21 febbraio 2011 INDICE 1 INTRODUZIONE ALL USO DELLA GUIDA... 3 1.1 SIMBOLI USATI E DESCRIZIONI... 3 2 PROGETTO ISTANZE ON LINE... 4 2.1 COS È E A CHI È RIVOLTO... 4 2.2 NORMATIVA

Dettagli

PROTOCOLLO SULLE MODALITÁ ATTUATIVE DELLA MESSA ALLA PROVA EX L. 67/14

PROTOCOLLO SULLE MODALITÁ ATTUATIVE DELLA MESSA ALLA PROVA EX L. 67/14 PROTOCOLLO SULLE MODALITÁ ATTUATIVE DELLA MESSA ALLA PROVA EX L. 67/14 Il Tribunale di Imperia, la Procura della Repubblica sede, l Ufficio Esecuzione Penale Esterna Sede di Imperia, l Ordine degli avvocati

Dettagli

IL MINISTRO DEGLI AFFARI ESTERI

IL MINISTRO DEGLI AFFARI ESTERI IL MINISTRO DEGLI AFFARI ESTERI N. 850 di concerto con il Ministro dell'interno, il Ministro della giustizia, il Ministro dello sviluppo economico, il Ministro del lavoro e delle politiche sociali, il

Dettagli

La guida del pensionato

La guida del pensionato La guida del pensionato Vuole sapere in che giorno del mese le viene pagata la pensione? Se ci sono aumenti periodici? Se le viene inviato un avviso di pagamento mensile? Cosa deve fare se ha persone a

Dettagli

IL DIRETTORE. Data 20.03.2015. Protocollo 7481-VII.1. Rep. DDIP n. 169. Settore Amministrazione e contabilità. Oggetto 1/10

IL DIRETTORE. Data 20.03.2015. Protocollo 7481-VII.1. Rep. DDIP n. 169. Settore Amministrazione e contabilità. Oggetto 1/10 Protocollo 7481-VII.1 Data 20.03.2015 Rep. DDIP n. 169 Settore Amministrazione e contabilità Responsabile Maria De Benedittis Oggetto Procedura selettiva pubblica per titoli e colloquio per la stipula

Dettagli

TUTTO QUELLO CHE SI DEVE SAPERE SULL IMU. Guida a cura della UIL Servizio Politiche Territoriali LE ALIQUOTE

TUTTO QUELLO CHE SI DEVE SAPERE SULL IMU. Guida a cura della UIL Servizio Politiche Territoriali LE ALIQUOTE TUTTO QUELLO CHE SI DEVE SAPERE SULL IMU Guida a cura della UIL Servizio Politiche Territoriali Aliquota ordinaria rurali LE ALIQUOTE Aliquota ordinaria I casa Aliquota ordinaria altri 2 per mille 4 per

Dettagli