Le JavaServer Pages - Lezione 6 L accesso ai Database

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Le JavaServer Pages - Lezione 6 L accesso ai Database"

Transcript

1 Le JavaServer Pages - Lezione 6 L accesso ai Database A cura di Giuseppe De Pietro Contenuti Al giorno d oggi la maggior parte degli applicativi Web, anche semplici, hanno la necessità di interagire con un database, e parlando di JSP diventa obbligatorio trattare l argomento, anche se non in maniera dettagliata, data la vastità dei temi che tratteremo. In questa lezione parleremo di: JDBC e di come, grazie a questa interfaccia, sia possibile astrarsi dal DBMS (Data Base Management System) utilizzato. Come installare MySQL e come creare un database. Come installare MSDE, il motore gratuito di SQL Server Eseguiremo operazioni di selezione, aggiunta e modifica record su database di MySQL e MS SQL Server Come usare le Stored Procedure con JSP e MS SQL Server 2000 (MySQL non le supporta). Non parleremo degli accessi a database di Access perché Access non è un server di database, anche se Microsoft garantisce la multiutenza. Quindi se ne sconsiglia l utilizzo per applicativi Web dove l accesso simultaneo alle risorse è un aspetto importante che influisce molto sulle prestazioni dell applicazione. Inoltre, mentre per MySQL, SQL Server 2000, ci sono dei driver gratuiti di tipo 4, i più efficienti, per Access invece bisogna affidarsi ai cosiddetti ponti JDBC-ODBC, i meno efficienti in assoluto (esistono dei driver di tipo 4 per Access, ma sono prodotti commerciali che non ho mai testato). Per un elenco completo dei driver a disposizione per Java, collegarsi a: JDBC JDBC racchiude una serie di classi che permettono di interfacciarsi con un database relazionale. Con JDBC è possibile astrarsi dal tipo di DBMS che si utilizza, vale a dire che basta caricare il driver specifico e poi non c è più alcuna differenza nell accedere ad un tipo di database piuttosto che ad un altro. I programmi scritti con JDBC sono portabili su più sistemi operativi e sono indipendenti dal database relazionale a cui ci si connette, bisogna solo tener conto del diverso dialetto SQL parlato dal DBMS. JSP e MySQL Installazione di MySQL MySQL è un DBMS relazionale open source disponibile per diverse piattaforme, Windows, Linux, Solaris, FreeBSD, Mac/OS e altri. JSP Lezione 6 L accesso ai Database 1

2 Nato per usi interni da TcX una società svedese di consulenza, l intento primario dei progettisti era quello di creare un prodotto performante, infatti, MySQL fu da subito un prodotto veloce e affidabile e fu impiegato anche in ambito universitario e da alcuni Internet Provider. In realtà le eccellenti prestazioni si devono all assenza di alcune funzionalità presenti in altri Database: la gestione delle transazioni (introdotte con le tabelle InnoDB nella versione 4), le Stored Procedure, i trigger, chiavi esterne e vincoli di integrità referenziale, e delle differenze del linguaggio SQL rispetto allo standard SQL92. Queste mancanze sono notevoli ma se i nostri progetti possono fare a meno di queste funzionalità, allora MySQL è il prodotto ideale, considerando che è gratuito se utilizzato sul Web. In questa sezione vedremo l installazione in ambiente Windows e faremo riferimento all ultima versione stabile del pacchetto, la d (a breve rilascerò una lezione interamente dedicata a JSP e Linux). Dopo aver scaricato e scompattato il file zip dall indirizzo basta mandare in esecuzione il file setup.exe e installare il prodotto nella cartella c:\mysql. Poi da prompt dei comandi bisogna digitare: C:\mysql\bin\mysqld -install Questo comando installerà MySQL come servizio di Windows che potrà essere gestito da Strumenti di amministrazione Servizi (assicurarsi che il servizio MySQL sia impostato su avvio automatico). MySQL non prevede alcun interfaccia grafica per la sua gestione, quindi qualsiasi operazione va eseguita da riga di comando. Si consiglia l utilizzo di tool grafici che velocizzano la gestione dei database. Ce ne sono tanti in circolazione, da quelli gratuiti a quelli commerciali. Tra quelli gratuiti si segnalano MySQL Control Center disponibile sul sito di e MySQL Front (gratuita solo la versione 2.5) disponibile sul sito In ogni caso il funzionamento di questi programmi è molto simile, per cui non faremo riferimento a nessuno in particolare, lasciando a voi la scelta. Gli esempi proposti saranno quindi generalizzati e utilizzabili sia da riga di comando, sia da tool grafici. Creazione del database Per le nostre prove abbiamo bisogno di creare un database. Ne progetteremo uno semplice con solo due tabelle: utenti dove andranno memorizzate le informazioni degli utenti, e una per la tipologia di utenti (insegnanti, alunni, genitori ecc.). Lo schema relazionale è il seguente: JSP Lezione 6 L accesso ai Database 2

3 Quindi dopo aver creato un nuovo database di nome registro_online, creiamo le tabelle e le popoliamo con dei record. Segue lo script SQL completo: CREATE TABLE tipo_utente ( idtipo char(3) NOT NULL default '0', tipoutente varchar(20) default NULL, PRIMARY KEY (idtipo) ) TYPE=MyISAM; INSERT INTO tipo_utente VALUES("INS", "Insegnante"); INSERT INTO tipo_utente VALUES("STU", "Studente"); INSERT INTO tipo_utente VALUES("GEN", "Genitore"); INSERT INTO tipo_utente VALUES("OSP", "Ospite"); INSERT INTO tipo_utente VALUES("ADM", "Amministratore"); CREATE TABLE utente ( UserID varchar(20) NOT NULL default '', password varchar(20) NOT NULL default '', cognome varchar(30) default NULL, nome varchar(30) default NULL, tipovia varchar(10) default NULL, Indirizzo varchar(40) default NULL, numcivico varchar(10) default NULL, cap varchar(5) default NULL, citta varchar(40) default NULL, prov char(2) default NULL, idtipo char(3) default NULL, varchar(35) default NULL, telefono varchar(15) default NULL, cellulare varchar(15) default NULL, PRIMARY KEY (UserID) ) TYPE=MyISAM; INSERT INTO utente VALUES("rossi", "segreta", "Rossi", "Giovanni", "Corso", "Carlo Alberto", "12", "23900", "Lecco", "LC", "INS", NULL, NULL); INSERT INTO utente VALUES("bianchi", "segreta", "Bianchi", "Michele", "Via", "Roma", "5", "23900", "Lecco", "LC", "STU", NULL, NULL); INSERT INTO utente VALUES("verdi", "segreta", "Verdi", "Giuseppe", "Piazza", "Roma", "12", "20100", "Milano", "MI", "STU", "211212", "121121"); Connettersi al database da pagine JSP Per poter utilizzare un database di MySQL da codice Java, abbiamo bisogno del driver JDBC chiamato Connector/J. È un driver gratuito disponibile all indirizzo Faremo riferimento alla versione , la versione per Windows è un file zippato contenente oltre che i file jar necessari, anche la documentazione e vari esempi. Per poter utilizzare il driver in una Web Application, dobbiamo copiare il file mysql-connectorjava production-bin.jar del pacchetto, nella cartella WEB-INF/lib della nostra applicazione. Ora possiamo cominciare a scrivere il codice necessario a connettersi al database appena creato. Come primo esempio realizzeremo una pagina di autenticazione utente in cui verranno richiesti la UserID e la password, i dati inseriti saranno confrontati con quelli presenti nella tabella utenti e a seconda dell esito della ricerca, l accesso dell utente verrà autorizzato o meno. Le operazioni da effettuare sono: JSP Lezione 6 L accesso ai Database 3

4 Recupero dei parametri UserID e password. String nome=request.getparameter("nome"); String pwd=request.getparameter("pwd"); Caricamento del driver per la connessione al database. Class.forName("com.mysql.jdbc.Driver"); Apertura connessione. I parametri necessari per questa operazione sono: o Nome del Server su cui risiede MySQL (nel nostro caso localhost). o Nome del database (registro_online). o Nome utente e password registrati sul server di MySQL. Inizialmente MySQL crea un utente di default di nome root e senza password. Si consiglia vivamente di cambiare queste impostazioni. Per questo esempio abbiamo inserito segreta come password per l utente root. Connection cn = DriverManager.getConnection ("jdbc:mysql://localhost/registro_online?user=root&password=segreta"); Creazione di un oggetto java.sql.statement necessario per poter effettuare delle query sul database: Statement stmt = cn.createstatement(); Una query di selezione può restituire dei record che devono essere recuperati da un oggetto di tipo java.sql.resultset (la funzione fc() serve per trattare le stringhe in Sql, vedi Lezione 3): String sql="select * FROM utente WHERE UserID=" + fc(nome) + " AND password=" + fc(pwd); ResultSet rs = stmt.executequery(sql); Per estrarre i dati dall oggetto ResultSet si utilizza il metodo next() che ha una duplice funzione: restituire true se l oggetto contiene dei record e scorre in avanti l elenco dei record. Quindi per visualizzare il contenuto completo, si utilizza la sintassi: while(rs.next()) { [...codice...] Nel nostro caso la query può restituire 0 o 1 record quindi useremo un controllo if al posto di while. Per leggere i dati: String cognome=rs.getstring("cognome"); o se non si conosce il nome del campo: String cognome=rs.getstring(int indice); Vediamo il codice completo del file esempio6_1.jsp in cui vengono richiesti la userid e la password: JSP Lezione 6 L accesso ai Database 4

5 page language="java" %> <html> <head> <title>accesso ad un Database MySQL</title> </head> <body> <h2>accesso a un database di MySQL</h2> <form method="post" action="login.jsp"> <fieldset> <legend>login utente</legend> <label for="nome">inserisci il nome: </label> <input type="text" name="nome" id="nome"> <label for="pwd">password: </label> <input type="password" name="pwd" id="pwd"> <input type="submit" value="login" name="invia"> </fieldset> </form> </body> </html> Infine il file login.jsp per la connessione al database e verifica utente. page language="java" import="java.sql.*" %> include file="/lezione3/include/funzioni.jsp" %> <html> <head><title>database</title></head> <body><h3>accesso Utenti registrati</h3> <% String nome=request.getparameter("nome"); String pwd=request.getparameter("pwd"); //caricamento driver Class.forName("com.mysql.jdbc.Driver"); //apertura connessione Connection cn = DriverManager.getConnection("jdbc:mysql://localhost/registro_online?user=root&p assword=segreta"); Statement stmt = cn.createstatement(); String sql="select * FROM utente WHERE UserID=" + fc(nome) + " AND password=" + fc(pwd); ResultSet rs = stmt.executequery(sql); if (rs.next()){ //visualizza dati utente out.write("cognome : "+rs.getstring("cognome")+""); out.write("nome : "+rs.getstring("nome")+""); out.write("indirizzo: "+rs.getstring("tipovia")+" "+rs.getstring("indirizzo")+" "+rs.getstring("numcivico")+""); out.write("indirizzo: "+rs.getstring("cap")+" "+rs.getstring("citta")+" "+rs.getstring("prov")+""); out.write(" "+nn(rs.getstring(" "))+""); out.write("telefono : "+nn(rs.getstring("telefono"))+""); out.write("cellulare: "+nn(rs.getstring("cellulare"))+""); else{ out.write("utente non trovato Ripetere la procedura di login"); stmt.close(); cn.close(); %> <a href="index.html" title="torna indietro">indietro</a> </body></html> JSP Lezione 6 L accesso ai Database 5

6 Al termine delle operazioni è indispensabile chiudere gli oggetti Statement e Connection per poter liberare le risorse(resultset viene automaticamente chiuso insieme all oggetto Statement). JSP e MS SQL Server 2000 Strumenti necessari Abbiamo visto, nella sezione precedente, come MySQL sia un prestante server di database ma con ridotte funzionalità. In grossi progetti può rendersi indispensabile l utilizzo di certe funzionalità tipiche di database relazionali di fascia alta (e purtroppo dal prezzo elevato). SQL Server 2000 è l ultimo prodotto di Microsoft progettato per gestire altissimi volumi di operazioni transazionali in ambienti multiutente e offre pieno supporto a trigger, vincoli di integrità referenziale, stored procedure, oltre che una notevole compatibilità con lo standard SQL92. Se non abbiamo a disposizione una licenza d uso di SQL Server, possiamo comunque creare e utilizzare dei database in formato SQL Server Come? Utilizzando MSDE (Microsoft SQL Server Desktop Engine) un motore ridotto del prodotto commerciale, limitato per numero di connessioni simultanee (massimo 5) e per grandezza di database gestibili (massimo 2 GB), inoltre mancano tutti i tool di gestione come Enterpise Manager, Query Analyzer, Profiler ed altri. MSDE è messo a disposizione con Office Professional (2000, XP o 2003) e con Visual Studio.NET oltre che liberamente scaricabile dal sito Microsoft. In questa lezione vedremo come installare MSDE. Dopo aver scaricato il pacchetto compresso autoestraente SQL2KDeskSP3.exe, scompattarlo nella directory c:\ sql2ksp3. Ora si procederà con l installazione di MSDE impostando come modalità di autenticazione quella di SQL Server e non quella integrata di Windows, l utente sarà quello di default sa con password segreta e nome dell istanza del server sqltest. Aprire il file C:\sql2ksp3\MSDE\setup.ini e modificarlo con i seguenti parametri: [Options] SAPWD="segreta" SECURITYMODE=SQL INSTANCENAME="SQLTEST" Andare da prompt dei comandi nella cartella C:\sql2ksp3\MSDE\ e impostare il comando: setup /settings C:\sql2ksp3\MSDE\setup.ini partirà l installazione di SQL Server Desktop Engine con i parametri memorizzati nel file setup.ini. Terminata l installazione, è preferibile riavviare il sistema, il servizio di SQL Server partirà automaticamente in background. Non avendo a disposizione Enterprise Manager per gestire il Server SQL, utilizzeremo Access, quindi creiamo un nuovo progetto vuoto che chiameremo registro.adp. Partirà una creazione guidata dove andremo ad inserire i seguenti valori (password=segreta e al posto di DEVMOBILE il nome del vostro computer): JSP Lezione 6 L accesso ai Database 6

7 Ora possiamo creare le tabelle come se stessimo lavorando con un database di Access, aggiungiamo quindi gli stessi dati del database di MySQL. Prima di poter utilizzare il database da codice Java, abbiamo bisogno dei driver JDBC per SQL Server, è un file.exe che troviamo sul sito Microsoft e contiene sia i file jar che la documentazione. JSP Lezione 6 L accesso ai Database 7

8 Dopo averli installati copiamo i seguenti file nella directory WEB-INF\lib della nostra Web Application: msbase.jar mssqlserver.jar msutil.jar Ora è tutto pronto, possiamo scrivere il codice Java di connessione a SQL Server. Ripeteremo le stesse operazioni mostrate nell esempio 6.1, le uniche modifiche da apportare al codice saranno il caricamento del driver: Class.forName("com.microsoft.jdbc.sqlserver.SQLServerDriver"); e i parametri di connessione al database: Connection cn = DriverManager.getConnection ("jdbc:microsoft:sqlserver://localhost:1433;databasename=registro_online;user=sa ;password=segreta"); e poi grazie a JDBC possiamo lasciare invariato il resto del codice e il tutto funzionerà perfettamente. Le API java.sql È il package che fornisce le interfacce e le classi utili per la gestione dei data source. Sebbene le JDBC API siano utilizzate maggiormente per leggere e scrivere dati da database relazionali, esse forniscono i metodi per accedere a qualsiasi origine dati in formato tabulare. Abbiamo già visto come creare un oggetto Connection che serve per instaurare la connessione fisica al DBMS a seconda al driver caricato. L interfaccia Statement Qualsiasi comando dovrà essere eseguito tramite l interfaccia Statement che prevede due metodi principali (in realtà ne mette a disposizione tanti, consultare le API doc di J2SE per un elenco completo): executequery(): permette di effettuare delle operazione di selezione (SELECT) e restituisce un oggetto ResultSet che permette di scorrere i risultati ottenuti. executeupdate(): permette di effettuare delle operazioni di inserimento (INSERT), aggiornamento (UPDATE), o di modifica della struttura del database (CREATE TABLE, CREATE INDEX e così via). Questo metodo restituisce un intero che rappresenta il numero dei record modificati. L interfaccia ResultSet È l interfaccia contenente i record restituiti da una query di selezione. Può essere vista come una tabella temporanea residente in memoria che avrà un cursore che, inizialmente, sarà posizionato antecedentemente al primo record restituito. Il metodo next() scorre in avanti il cursore e inoltre restituisce true se il cursore punta ad un record, false se non punta a nessun record. Per prelevare i valori di un campo possiamo utilizzare il metodo: gettipo(string nomecampo) o gettipo(int indicecolonna) JSP Lezione 6 L accesso ai Database 8

9 dove Tipo è il tipo di dati restituito tra quelli base (String, Boolean, Byte, Date, Int, Float e molti altri) e indicecolonna è il numero della colonna desiderata (1 per la prima colonna). L interfaccia PreparedStatement Estende l interfaccia Statement, e rappresenta una query precompilata. Incrementa le prestazioni se una stessa query deve essere eseguita più volte nella stessa pagina e permette inoltre una maggiore leggibilità del codice. La stringa SQL va passata al momento della creazione dell oggetto: PreparedStatement stmt = cn.preparestatement(sql); È possibile parametrizzare i criteri di selezione di una query: SELECT * FROM tabella WHERE userid=? AND password=? E poi passare i parametri con: stmt.setstring(1,nome); stmt.setstring(2,pwd); Vediamo l esempio completo con la pagina login_ps.jsp: page language="java" import="java.sql.*" %> include file="/lezione3/include/funzioni.jsp" %> <html> <head><title>database</title></head> <body> <h3>accesso Utenti registrati</h3> <%String nome=request.getparameter("nome"); String pwd=request.getparameter("pwd"); PreparedStatement stmt = null; ResultSet rs = null; //caricamento driver Class.forName("com.mysql.jdbc.Driver"); //apertura connessione Connection cn = DriverManager.getConnection("jdbc:mysql://localhost/registro_online?user=root&p assword=segreta"); String sql="select Cognome, Nome, Tipovia, Indirizzo, NumCivico, cap, citta, prov, tipo_utente.tipoutente, , telefono "; sql+=" FROM utente INNER JOIN tipo_utente ON utente.idtipo=tipo_utente.idtipo"; sql+=" WHERE UserID=? AND password=?"; stmt = cn.preparestatement(sql); stmt.setstring(1,nome); stmt.setstring(2,pwd); rs = stmt.executequery(); if (rs.next()){ //visualizza dati utente out.write("cognome : "+rs.getstring("cognome")+""); out.write("nome : "+rs.getstring("nome")+""); out.write("indirizzo: "+rs.getstring("tipovia")+" "+rs.getstring("indirizzo")+" "+rs.getstring("numcivico")+""); out.write("indirizzo: "+rs.getstring("cap")+" "+rs.getstring("citta")+" "+rs.getstring("prov")+""); out.write(" "+nn(rs.getstring(" "))+""); out.write("telefono : "+nn(rs.getstring("telefono"))+""); out.write("tipo Utente: "+nn(rs.getstring("tipoutente"))+""); else{ JSP Lezione 6 L accesso ai Database 9

10 // utente non trovato out.write("utente non trovato Ripetere la procedura di login"); stmt.close(); cn.close(); %> <a href="index.html" title="torna indietro">indietro</a> </body> </html> Modifica dati Vediamo ora come utilizzare l interfaccia PreparedStatement per la modifica dei dati. Il codice completo della pagina esempio6_4.jsp che permette di modificare i dati della tabella utenti: page language="java" %> page import="java.sql.*" %> include file="/lezione3/include/funzioni.jsp" %> <!DOCTYPE html PUBLIC "-//W3C//DTD XHTML 1.0 Transitional//EN" "http://www.w3.org/tr/xhtml1/dtd/xhtml1-transitional.dtd"> <html xmlns="http://www.w3.org/1999/xhtml" xml:lang="it"> <head> <title>modifica dati</title> <meta http-equiv="content-type" content="text/html; charset=iso " /> </head> <body> <h2>accesso a un database di MySQL</h2> <h3>utilizzo della classe PreparedStatement</h3> <form method="post"> <fieldset> <legend>inserimento dati nuovo utente</legend> <label for="userid">user ID: </label> <input type="text" name="userid" id="userid"> <label for="password">password: </label> <input type="password" name="password" id="password"> <label for="cognome">cognome: </label> <input type="text" name="cognome" id="cognome"> <label for="nome">nome: </label> <input type="text" name="nome" id="nome"> <label for="tipovia">tipo Via: </label> <input type="text" name="tipovia" id="tipovia"> <label for="indirizzo">indirizzo: </label> <input type="text" name="indirizzo" id="indirizzo"> <label for="numcivico">n Civico: </label> <input type="text" name="numcivico" id="numcivico"> <label for="cap">cap: </label> <input type="text" name="cap" id="cap"> <label for="citta">città: </label> <input type="text" name="citta" id="citta"> JSP Lezione 6 L accesso ai Database 10

11 <label for="prov">provincia: </label> <input type="text" name="prov" id="prov"> <label for="idtipo">tipo Utente: </label> <select name="idtipo"> <option value="stu">studente</option> <option value="ins">insegnante</option> <option value="gen">genitore</option> <option value="adm">amministratore</option> </select> <label for=" "> </label> <input type="text" name=" " id=" "> <label for="telefono">telefono: </label> <input type="text" name="telefono" id="telefono"> <label for="cellulare">cellulare: </label> <input type="text" name="cellulare" id="cellulare"> <input type="submit" value="invia" name="invia"> </fieldset> </form> <% if (request.getparameter("invia")!=null){ String sql; String userid=request.getparameter("userid"); //apertura connessione Class.forName("com.mysql.jdbc.Driver"); Connection cn = DriverManager.getConnection("jdbc:mysql://localhost/registro_online?user=root&p assword=segreta"); //verifica che non ci sia un altro id user sql="select userid FROM utente WHERE userid=" + fc(userid); Statement stmt=cn.createstatement(); ResultSet rs=stmt.executequery(sql); if (rs.next()){ // userid esistente (deve essere univoco) out.write("userid esistente. Immettere un codice identificativo diverso"); else{ //inserisce i dati sql="insert INTO utente (userid,password,cognome,nome,tipovia,indirizzo,numcivico,cap,citta,prov,idtipo, ,telefono,cellulare) "; sql+=" VALUES (?,?,?,?,?,?,?,?,?,?,?,?,?,?)"; PreparedStatement stmtins = cn.preparestatement(sql); stmtins.setstring(1,userid); stmtins.setstring(2,request.getparameter("password")); stmtins.setstring(3,request.getparameter("cognome")); stmtins.setstring(4,request.getparameter("nome")); stmtins.setstring(5,request.getparameter("tipovia")); stmtins.setstring(6,request.getparameter("indirizzo")); stmtins.setstring(7,request.getparameter("numcivico")); stmtins.setstring(8,request.getparameter("cap")); stmtins.setstring(9,request.getparameter("citta")); stmtins.setstring(10,request.getparameter("prov")); stmtins.setstring(11,request.getparameter("idtipo")); JSP Lezione 6 L accesso ai Database 11

12 %> </body> </html> rs.close(); cn.close(); stmtins.setstring(11,request.getparameter("idtipo")); stmtins.setstring(12,request.getparameter(" ")); stmtins.setstring(13,request.getparameter("telefono")); stmtins.setstring(14,request.getparameter("cellulare")); stmtins.executeupdate(); out.write("inserimento eseguito con successo"); L interfaccia CallableStatement L interfaccia PreparedStatement oltre che rendere più leggibile il codice, migliora le prestazioni solo se la stessa query viene eseguita più volte nella pagina, mentre tutte le nuove richieste comportano la creazione di un nuovo oggetto PreparedStatement, e ciò non produce alcun miglioramento. Esiste un altro metodo per migliorare le prestazioni: la compilazione di una query a livello di DBMS. Questa tecnica è possibile solo con i database che supportano le stored procedure, ovvero delle query memorizzate e precompilate direttamente dal Database Server. I vantaggi di questa tecnica sono notevoli, qualsiasi chiamata alla procedura SQL sarà eseguita molto più velocemente di una query normale, lo svantaggio è che occupano più spazio e quindi è preferibile usarle solo in caso di selezioni frequenti. In Java è possibile gestire queste funzioni con l interfaccia CallableStatement che eredita da PreparedStatement. MySQL non gestisce le stored procedure quindi faremo un esempio con SQL Server Creiamo una stored procedure di nome autenticazione e si occuperà di verificare l esistenza di un utente nel database. I parametri che accetterà sono la UserID e la password: Create Procedure varchar(20) AS SELECT Cognome, Nome, Tipovia, Indirizzo, NumCivico, cap, citta, prov, tipo_utente.tipoutente, , telefono FROM utente INNER JOIN tipo_utente ON utente.idtipo=tipo_utente.idtipo WHERE AND GO E ora vediamo l esempio 6.5 che ci mostra come richiamare una Stored Procedure usando l interfaccia CallableStatement. page language="java" import="java.sql.*" %> <!DOCTYPE html PUBLIC "-//W3C//DTD XHTML 1.0 Transitional//EN" "http://www.w3.org/tr/xhtml1/dtd/xhtml1-transitional.dtd"> <html xmlns="http://www.w3.org/1999/xhtml" xml:lang="it"> <head> <title>utilizzo di Stored Procedure</title> <meta http-equiv="content-type" content="text/html; charset=iso " /> </head> <body> <h2>utilizzo di Stored Procedure</h2> JSP Lezione 6 L accesso ai Database 12

13 <form method="post" > <fieldset> <legend>login utente</legend> <label for="nome">inserisci il nome: </label> <input type="text" name="nome" id="nome"> <label for="pwd">password: </label> <input type="password" name="pwd" id="pwd"> <input type="submit" value="login" name="invia"> </fieldset> </form> <% if (request.getparameter("invia")!=null){ String nome=request.getparameter("nome"); String pwd=request.getparameter("pwd"); CallableStatement stmt = null; ResultSet rs = null; //caricamento driver Class.forName("com.microsoft.jdbc.sqlserver.SQLServerDriver"); //apertura connessione Connection cn = DriverManager.getConnection("jdbc:microsoft:sqlserver://localhost:1433;Database Name=registro_online;user=sa;password=segreta"); stmt = cn.preparecall("{call autenticazione(?,?)"); stmt.setstring(1,nome); stmt.setstring(2,pwd); rs = stmt.executequery(); if (rs.next()){ //visualizza dati utente out.write("cognome : "+rs.getstring("cognome")+""); out.write("nome : "+rs.getstring("nome")+""); out.write("indirizzo: "+rs.getstring("tipovia")+" "+rs.getstring("indirizzo")+" "+rs.getstring("numcivico")+""); out.write("indirizzo: "+rs.getstring("cap")+" "+rs.getstring("citta")+" "+rs.getstring("prov")+""); out.write(" "+rs.getstring(" ")+""); out.write("telefono : "+rs.getstring("telefono")+""); out.write("tipo Utente: "+rs.getstring("tipoutente")+""); else{ // utente non trovato out.write("utente non trovato Ripetere la procedura di login"); stmt.close(); cn.close(); %> </body> </html> JSP Lezione 6 L accesso ai Database 13

CORSO DI ALGORITMI E PROGRAMMAZIONE. JDBC Java DataBase Connectivity

CORSO DI ALGORITMI E PROGRAMMAZIONE. JDBC Java DataBase Connectivity CORSO DI ALGORITMI E PROGRAMMAZIONE JDBC Java DataBase Connectivity Anno Accademico 2002-2003 Accesso remoto al DB Istruzioni SQL Rete DataBase Utente Host client Server di DataBase Host server Accesso

Dettagli

Introduzione a MySQL

Introduzione a MySQL Introduzione a MySQL Cinzia Cappiello Alessandro Raffio Politecnico di Milano Prima di iniziare qualche dettaglio su MySQL MySQL è un sistema di gestione di basi di dati relazionali (RDBMS) composto da

Dettagli

Basi di Dati prof. Letizia Tanca lucidi ispirati al libro Atzeni-Ceri-Paraboschi-Torlone. SQL: il DDL

Basi di Dati prof. Letizia Tanca lucidi ispirati al libro Atzeni-Ceri-Paraboschi-Torlone. SQL: il DDL Basi di Dati prof. Letizia Tanca lucidi ispirati al libro Atzeni-Ceri-Paraboschi-Torlone SQL: il DDL Parti del linguaggio SQL Definizione di basi di dati (Data Definition Language DDL) Linguaggio per modificare

Dettagli

DBMS (Data Base Management System)

DBMS (Data Base Management System) Cos'è un Database I database o banche dati o base dati sono collezioni di dati, tra loro correlati, utilizzati per rappresentare una porzione del mondo reale. Sono strutturati in modo tale da consentire

Dettagli

Laboratorio di Sistemi Fattoriale di un numero Jsp [Java]

Laboratorio di Sistemi Fattoriale di un numero Jsp [Java] Desideriamo realizzare una applicazione web che ci consenta di calcolare il fattoriale di un numero. L'esercizio in sé non particolarmente difficile, tuttavia esso ci consentirà di affrontare il problema

Dettagli

Un client su arduino invia i dati acquisiti ad un database

Un client su arduino invia i dati acquisiti ad un database Un client su arduino invia i dati acquisiti ad un database PROBLEMA Si vogliono inviare, periodicamente, i dati acquisiti da alcuni sensori ad un database presente su di un server. Arduino con shield Ethernet

Dettagli

Database, SQL & MySQL. Dott. Paolo PAVAN Maggio 2002

Database, SQL & MySQL. Dott. Paolo PAVAN Maggio 2002 Database, SQL & MySQL Dott. Paolo PAVAN Maggio 2002 1 Struttura RDBMS MYSQL - RDBMS DATABASE TABELLE 2 Introduzione ai DATABASE Database Indica in genere un insieme di dati rivolti alla rappresentazione

Dettagli

Introduzione ad Access

Introduzione ad Access Introduzione ad Access Luca Bortolussi Dipartimento di Matematica e Informatica Università degli studi di Trieste Access E un programma di gestione di database (DBMS) Access offre: un supporto transazionale

Dettagli

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a:

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a: Lab 4.1 Utilizzare FTP (File Tranfer Protocol) LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) In questa lezione imparerete a: Utilizzare altri servizi Internet, Collegarsi al servizio Telnet, Accedere

Dettagli

Installazione di GFI Network Server Monitor

Installazione di GFI Network Server Monitor Installazione di GFI Network Server Monitor Requisiti di sistema I computer che eseguono GFI Network Server Monitor richiedono: i sistemi operativi Windows 2000 (SP4 o superiore), 2003 o XP Pro Windows

Dettagli

PHP: form, cookies, sessioni e. Pasqualetti Veronica

PHP: form, cookies, sessioni e. Pasqualetti Veronica PHP: form, cookies, sessioni e mysql Pasqualetti Veronica Form HTML: sintassi dei form 2 Un form HTML è una finestra contenente vari elementi di controllo che consentono al visitatore di inserire informazioni.

Dettagli

FileMaker Server 12. Guida introduttiva

FileMaker Server 12. Guida introduttiva FileMaker Server 12 Guida introduttiva 2007 2012 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 FileMaker e Bento sono marchi di FileMaker,

Dettagli

Database Manager Guida utente DMAN-IT-01/09/10

Database Manager Guida utente DMAN-IT-01/09/10 Database Manager Guida utente DMAN-IT-01/09/10 Le informazioni contenute in questo manuale di documentazione non sono contrattuali e possono essere modificate senza preavviso. La fornitura del software

Dettagli

I file di dati. Unità didattica D1 1

I file di dati. Unità didattica D1 1 I file di dati Unità didattica D1 1 1) I file sequenziali Utili per la memorizzazione di informazioni testuali Si tratta di strutture organizzate per righe e non per record Non sono adatte per grandi quantità

Dettagli

Dal punto di vista organizzativo sono possibili due soluzioni per il sistema di rete.

Dal punto di vista organizzativo sono possibili due soluzioni per il sistema di rete. Premessa. La traccia di questo anno integra richieste che possono essere ricondotte a due tipi di prove, informatica sistemi, senza lasciare spazio ad opzioni facoltative. Alcuni quesiti vanno oltre le

Dettagli

ESEMPI DI FORM (da www.html.it)

ESEMPI DI FORM (da www.html.it) ESEMPI DI FORM (da www.html.it) Vediamo, nel particolare, tutti i tag che HTML 4.0 prevede per la creazione di form. Questo tag apre e chiude il modulo e raccoglie il contenuto dello stesso,

Dettagli

PROCEDURA DI INSTALLAZIONE DI MYSQL E VolT per utenti Visual Trader e InteractiveBrokers

PROCEDURA DI INSTALLAZIONE DI MYSQL E VolT per utenti Visual Trader e InteractiveBrokers PROCEDURA DI INSTALLAZIONE DI MYSQL E VolT per utenti Visual Trader e InteractiveBrokers La procedura di installazione è divisa in tre parti : Installazione dell archivio MySql, sul quale vengono salvati

Dettagli

Come installare e configurare il software FileZilla

Come installare e configurare il software FileZilla Come utilizzare FileZilla per accedere ad un server FTP Con questo tutorial verrà mostrato come installare, configurare il software e accedere ad un server FTP, come ad esempio quello dedicato ai siti

Dettagli

Esiste la versione per Linux di GeCo? Allo stato attuale non è prevista la distribuzione di una versione di GeCo per Linux.

Esiste la versione per Linux di GeCo? Allo stato attuale non è prevista la distribuzione di una versione di GeCo per Linux. FAQ su GeCo Qual è la differenza tra la versione di GeCo con installer e quella portabile?... 2 Esiste la versione per Linux di GeCo?... 2 Quali sono le credenziali di accesso a GeCo?... 2 Ho smarrito

Dettagli

Lezione III: Oggetti ASP e interazione tramite form HTML

Lezione III: Oggetti ASP e interazione tramite form HTML Lezione III: Oggetti ASP e interazione tramite form HTML La terza lezione, come le precedenti, ha avuto una durata di due ore, di cui una in aula e l altra in laboratorio, si è tenuta alla presenza della

Dettagli

Rational Asset Manager, versione 7.1

Rational Asset Manager, versione 7.1 Rational Asset Manager, versione 7.1 Versione 7.1 Guida all installazione Rational Asset Manager, versione 7.1 Versione 7.1 Guida all installazione Note Prima di utilizzare queste informazioni e il prodotto

Dettagli

La gestione documentale con il programma Filenet ed il suo utilizzo tramite la tecnologia.net. di Emanuele Mattei (emanuele.mattei[at]email.

La gestione documentale con il programma Filenet ed il suo utilizzo tramite la tecnologia.net. di Emanuele Mattei (emanuele.mattei[at]email. La gestione documentale con il programma Filenet ed il suo utilizzo tramite la tecnologia.net di Emanuele Mattei (emanuele.mattei[at]email.it) Introduzione In questa serie di articoli, vedremo come utilizzare

Dettagli

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO CLSMS SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO Sommario e introduzione CLSMS SOMMARIO INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE... 3 Parametri di configurazione... 4 Attivazione Software...

Dettagli

Import Dati Release 4.0

Import Dati Release 4.0 Piattaforma Applicativa Gestionale Import Dati Release 4.0 COPYRIGHT 2000-2005 by ZUCCHETTI S.p.A. Tutti i diritti sono riservati.questa pubblicazione contiene informazioni protette da copyright. Nessuna

Dettagli

1. FileZilla: installazione

1. FileZilla: installazione 1. FileZilla: installazione Dopo aver scaricato e salvato (sezione Download >Software Open Source > Internet/Reti > FileZilla_3.0.4.1_win32- setup.exe) l installer del nostro client FTP sul proprio computer

Dettagli

HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE

HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE 1-1/9 HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE 1 CARATTERISTICHE DI UN DATABASE SQL...1-2 Considerazioni generali... 1-2 Concetto di Server... 1-2 Concetto di Client... 1-2 Concetto di database SQL... 1-2 Vantaggi...

Dettagli

Esercizi su HTML e JavaScript

Esercizi su HTML e JavaScript Linguaggi per il Web prof. Riccardo Rosati Corso di laurea in Ingegneria dei sistemi informatici Sapienza Università di Roma, a.a. 2014/2015 Esercizi su HTML e JavaScript Esercizio 1 (a) Scrivere un documento

Dettagli

Guida all utilizzo del dispositivo USB

Guida all utilizzo del dispositivo USB Guida all utilizzo del dispositivo USB 30/04/2013 Sommario - Limitazioni di responsabilità e uso del manuale... 3 1. Glossario... 3 2. Guida all utilizzo del dispositivo USB... 4 2.1 Funzionamento del

Dettagli

APPLICAZIONE WEB PER LA GESTIONE DELLE RICHIESTE DI ACQUISTO DEL MATERIALE INFORMATICO. Francesco Marchione e Dario Richichi

APPLICAZIONE WEB PER LA GESTIONE DELLE RICHIESTE DI ACQUISTO DEL MATERIALE INFORMATICO. Francesco Marchione e Dario Richichi APPLICAZIONE WEB PER LA GESTIONE DELLE RICHIESTE DI ACQUISTO DEL MATERIALE INFORMATICO Francesco Marchione e Dario Richichi Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia Sezione di Palermo Indice Introduzione...

Dettagli

FileMaker Server 13. Pubblicazione Web personalizzata con PHP

FileMaker Server 13. Pubblicazione Web personalizzata con PHP FileMaker Server 13 Pubblicazione Web personalizzata con PHP 2007-2013 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 Stati Uniti FileMaker

Dettagli

I FORM. L'attributo action contiene l'url del file php a cui devono essere inviati i file per essere elaborati.

I FORM. L'attributo action contiene l'url del file php a cui devono essere inviati i file per essere elaborati. I FORM Che cosa sono e che caratteristiche hanno Un form contiene molti oggetti che permettono di inserire dati usando la tastiera. Tali dati verranno poi inviati alla pagina php che avrà il compito di

Dettagli

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA Manuale Utente Linux Debian, Fedora, Ubuntu www.ondacommunication.com Chiavet ta Internet MT503HSA Guida rapida sistema operativo LINUX V 1.1 33080, Roveredo in Piano (PN)

Dettagli

ASTA IN GRIGLIA PRO. COSA PERMETTE DI FARE (per ora) Asta In Griglia PRO:

ASTA IN GRIGLIA PRO. COSA PERMETTE DI FARE (per ora) Asta In Griglia PRO: ASTA IN GRIGLIA PRO Asta in Griglia PRO è un software creato per aiutare il venditore Ebay nella fase di post-vendita, da quando l inserzione finisce con una vendita fino alla spedizione. Il programma

Dettagli

Museo&Web CMS Tutorial: installazione di Museo&Web CMS Versione 0.2 del 16/05/11

Museo&Web CMS Tutorial: installazione di Museo&Web CMS Versione 0.2 del 16/05/11 Museo&Web CMS Tutorial: installazione di Museo&Web CMS Versione 0.2 del 16/05/11 Museo & Web CMS v1.5.0 beta (build 260) Sommario Museo&Web CMS... 1 SOMMARIO... 2 PREMESSE... 3 I PASSI PER INSTALLARE MUSEO&WEB

Dettagli

Analisi di massima: L utente dovrà inserire un numero limite, e tramite vari calcoli verrà stampato a video la sequenza.

Analisi di massima: L utente dovrà inserire un numero limite, e tramite vari calcoli verrà stampato a video la sequenza. Relazione tecnica Fibonacci ANDENA GIANMARCO Traccia: Creare un algoritmo che permetta, dato un valore intero e positivo, di stabilire la sequenza utilizzando la regola di fibonacci dei numeri fino al

Dettagli

Installazione LINUX 10.0

Installazione LINUX 10.0 Installazione LINUX 10.0 1 Principali passi Prima di iniziare con l'installazione è necessario entrare nel menu di configurazione del PC (F2 durante lo start-up) e selezionare nel menu di set-up il boot

Dettagli

Cross Software ltd Malta Pro.Sy.T Srl. Il gestionale come l'avete sempre sognato... Pag. 1

Cross Software ltd Malta Pro.Sy.T Srl. Il gestionale come l'avete sempre sognato... Pag. 1 Il gestionale come l'avete sempre sognato... Pag. 1 Le funzionalità di X-Cross La sofisticata tecnologia di CrossModel, oltre a permettere di lavorare in Internet come nel proprio ufficio e ad avere una

Dettagli

Guida all Uso. L a t u a i m p r e s a, c h i av e i n m a n o. Guida_BusinessKey.indd 1 18-05-2007 10:53:34

Guida all Uso. L a t u a i m p r e s a, c h i av e i n m a n o. Guida_BusinessKey.indd 1 18-05-2007 10:53:34 Guida all Uso L a t u a i m p r e s a, c h i av e i n m a n o. Guida_BusinessKey.indd 1 18-05-2007 10:53:34 Cos è la Business Key La Business Key è una chiavetta USB portatile, facile da usare, inseribile

Dettagli

Manuale installazione KNOS

Manuale installazione KNOS Manuale installazione KNOS 1. PREREQUISITI... 3 1.1 PIATTAFORME CLIENT... 3 1.2 PIATTAFORME SERVER... 3 1.3 PIATTAFORME DATABASE... 3 1.4 ALTRE APPLICAZIONI LATO SERVER... 3 1.5 ALTRE APPLICAZIONI LATO

Dettagli

MANUALE DI INSTALLAZIONE GESTIONE FLOTTE /REMIND

MANUALE DI INSTALLAZIONE GESTIONE FLOTTE /REMIND Progettisti dentro e oltre l impresa MANUALE DI INSTALLAZIONE GESTIONE FLOTTE /REMIND Pag 1 di 31 INTRODUZIONE Questo documento ha lo scopo di illustrare le modalità di installazione e configurazione dell

Dettagli

ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA

ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA Avvio di Atlas 2.x sul server CONTESTO La macchina deve rispecchiare le seguenti caratteristiche MINIME di sistema: Valori MINIMI per Server di TC con 10 postazioni d'esame

Dettagli

Basi di Dati. S Q L Lezione 5

Basi di Dati. S Q L Lezione 5 Basi di Dati S Q L Lezione 5 Antonio Virdis a.virdis@iet.unipi.it Sommario Gestione eventi Gestione dei privilegi Query Complesse 2 Esercizio 9 (lezione 4) Indicare nome e cognome, spesa e reddito annuali

Dettagli

Integrated Development Environment (IDE) DevC++ 4.9.9.2

Integrated Development Environment (IDE) DevC++ 4.9.9.2 Integrated Development Environment (IDE) DevC++ 4.9.9.2 Manuale utente Data ultima revisione: 22/10/2008 Fondamenti di informatica Università Facoltà Corso di laurea Politecnico di Bari 1 a Facoltà di

Dettagli

Dal modello concettuale al modello logico

Dal modello concettuale al modello logico Dal modello concettuale al modello logico Traduzione dal modello Entita - Associazione al modello Relazionale Ciclo di sviluppo di una base di dati (da parte dell utente) Analisi dello scenario Modello

Dettagli

Configurazioni Mobile Connect

Configurazioni Mobile Connect Mailconnect Mail.2 L EVOLUZIONE DELLA POSTA ELETTRONICA Configurazioni Mobile Connect iphone MOBILE CONNECT CONFIGURAZIONE MOBILE CONNECT PER IPHONE CONFIGURAZIONE IMAP PER IPHONE RUBRICA CONTATTI E IPHONE

Dettagli

Manuale di Remote Desktop Connection. Brad Hards Urs Wolfer Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci

Manuale di Remote Desktop Connection. Brad Hards Urs Wolfer Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci Manuale di Remote Desktop Connection Brad Hards Urs Wolfer Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci 2 Indice 1 Introduzione 5 2 Il protocollo Remote Frame Buffer 6 3 Uso di Remote Desktop

Dettagli

Agilent OpenLAB Chromatography Data System (CDS)

Agilent OpenLAB Chromatography Data System (CDS) Agilent OpenLAB Chromatography Data System (CDS) EZChrom Edition e ChemStation Edition Requisiti hardware e software Agilent Technologies Informazioni legali Agilent Technologies, Inc. 2013 Nessuna parte

Dettagli

Windows Compatibilità

Windows Compatibilità Che novità? Windows Compatibilità CODESOFT 2014 é compatibile con Windows 8.1 e Windows Server 2012 R2 CODESOFT 2014 Compatibilità sistemi operativi: Windows 8 / Windows 8.1 Windows Server 2012 / Windows

Dettagli

Comandi filtro: sed. Se non si specificano azioni, sed stampa sullo standard output le linee in input, lasciandole inalterate.

Comandi filtro: sed. Se non si specificano azioni, sed stampa sullo standard output le linee in input, lasciandole inalterate. Comandi filtro: sed Il nome del comando sed sta per Stream EDitor e la sua funzione è quella di permettere di editare il testo passato da un comando ad un altro in una pipeline. Ciò è molto utile perché

Dettagli

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Indice 4 Introduzione 5 Cosa ti occorre 6 Panoramica dell installazione 6 Passo 1: verifica la presenza di aggiornamenti. 6 Passo 2: apri Assistente

Dettagli

Istruzioni per l uso Guida software

Istruzioni per l uso Guida software Istruzioni per l uso Guida software Leggere subito Manuali per questa stampante...8 Preparazione per la stampa Installazione rapida...9 Conferma del metodo di connessione...11 Connessione di rete...11

Dettagli

Le funzionalità di un DBMS

Le funzionalità di un DBMS Le funzionalità di un DBMS Sistemi Informativi L-A Home Page del corso: http://www-db.deis.unibo.it/courses/sil-a/ Versione elettronica: DBMS.pdf Sistemi Informativi L-A DBMS: principali funzionalità Le

Dettagli

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC Introduzione a emagister-agora Interfaccia di emagister-agora Configurazione dell offerta didattica Richieste d informazioni Gestione delle richieste d informazioni

Dettagli

Installazione ed attivazione della "SUITE OFFIS" versione SERVER

Installazione ed attivazione della SUITE OFFIS versione SERVER Installazione ed attivazione della "SUITE OFFIS" versione SERVER Premessa La versione server di OFFIS può essere installata e utilizzata indifferentemente da PC/Win o Mac/Osx e consente l'accesso contemporaneo

Dettagli

UML: Class Diagram. Ing. Orazio Tomarchio Orazio.Tomarchio@diit.unict.it

UML: Class Diagram. Ing. Orazio Tomarchio Orazio.Tomarchio@diit.unict.it UML: Class Diagram Ing. Orazio Tomarchio Orazio.Tomarchio@diit.unict.it Dipartimento di Ingegneria Informatica e delle Telecomunicazioni Università di Catania Class Diagram Forniscono una vista strutturale

Dettagli

2 Requisiti di sistema 4 2.1 Requisiti software 4 2.2 Requisiti hardware 5 2.3 Software antivirus e di backup 5 2.4 Impostazioni del firewall 5

2 Requisiti di sistema 4 2.1 Requisiti software 4 2.2 Requisiti hardware 5 2.3 Software antivirus e di backup 5 2.4 Impostazioni del firewall 5 Guida introduttiva Rivedere i requisiti di sistema e seguire i facili passaggi della presente guida per distribuire e provare con successo GFI FaxMaker. Le informazioni e il contenuto del presente documento

Dettagli

Guida alla configurazione della posta elettronica. bassanonet.com

Guida alla configurazione della posta elettronica. bassanonet.com Guida alla configurazione della posta elettronica bassanonet.com 02 Guida alla configurazione della posta elettronica I programmi di posta elettronica consentono di gestire una o più caselle e-mail in

Dettagli

FileMaker Server 13. Guida introduttiva

FileMaker Server 13. Guida introduttiva FileMaker Server 13 Guida introduttiva 2007-2013 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 Stati Uniti FileMaker e Bento sono marchi

Dettagli

Le Reti Informatiche

Le Reti Informatiche Le Reti Informatiche modulo 10 Prof. Salvatore Rosta www.byteman.it s.rosta@byteman.it 1 Nomenclatura: 1 La rappresentazione di uno schema richiede una serie di abbreviazioni per i vari componenti. Seguiremo

Dettagli

MailStore Proxy è disponibile gratuitamente per tutti i clienti di MailStore Server all indirizzo http://www.mailstore.com/en/downloads.

MailStore Proxy è disponibile gratuitamente per tutti i clienti di MailStore Server all indirizzo http://www.mailstore.com/en/downloads. MailStore Proxy Con MailStore Proxy, il server proxy di MailStore, è possibile archiviare i messaggi in modo automatico al momento dell invio/ricezione. I pro e i contro di questa procedura vengono esaminati

Dettagli

DynDevice ECM. La Suite di applicazioni web per velocizzare, standardizzare e ottimizzare il flusso delle informazioni aziendali

DynDevice ECM. La Suite di applicazioni web per velocizzare, standardizzare e ottimizzare il flusso delle informazioni aziendali DynDevice ECM La Suite di applicazioni web per velocizzare, standardizzare e ottimizzare il flusso delle informazioni aziendali Presentazione DynDevice ECM Cos è DynDevice ICMS Le soluzioni di DynDevice

Dettagli

Manuale di installazione. Data Protector Express. Hewlett-Packard Company

Manuale di installazione. Data Protector Express. Hewlett-Packard Company Manuale di installazione Data Protector Express Hewlett-Packard Company ii Manuale di installazione di Data Protector Express. Copyright Marchi Copyright 2005 Hewlett-Packard Limited. Ottobre 2005 Numero

Dettagli

Suggerimenti forniti da MetaQuotes per l utilizzo di MetaTrader 4 con Mac OS

Suggerimenti forniti da MetaQuotes per l utilizzo di MetaTrader 4 con Mac OS Suggerimenti forniti da MetaQuotes per l utilizzo di MetaTrader 4 con Mac OS Nonostante esistano già in rete diversi metodi di vendita, MetaQuotes il programmatore di MetaTrader 4, ha deciso di affidare

Dettagli

PROFILI ALLEGATO A. Profili professionali

PROFILI ALLEGATO A. Profili professionali ALLEGATO A Profili professionali Nei profili di seguito descritti vengono sintetizzate le caratteristiche di delle figure professionali che verranno coinvolte nell erogazione dei servizi oggetto della

Dettagli

Lezione n 1! Introduzione"

Lezione n 1! Introduzione Lezione n 1! Introduzione" Corso sui linguaggi del web" Fondamentali del web" Fondamentali di una gestione FTP" Nomenclatura di base del linguaggio del web" Come funziona la rete internet?" Connessione"

Dettagli

Progetti reali con ARDUINO

Progetti reali con ARDUINO Progetti reali con ARDUINO Introduzione alla scheda Arduino (parte 2ª) ver. Classe 3BN (elettronica) marzo 22 Giorgio Carpignano I.I.S. Primo LEVI - TORINO Il menù per oggi Lettura dei pulsanti Comunicazione

Dettagli

SISSI IN RETE. Quick Reference guide guida di riferimento rapido

SISSI IN RETE. Quick Reference guide guida di riferimento rapido SISSI IN RETE Quick Reference guide guida di riferimento rapido Indice generale Sissi in rete...3 Introduzione...3 Architettura Software...3 Installazione di SISSI in rete...3 Utilizzo di SISSI in Rete...4

Dettagli

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 5 1.1 Informazioni sul software... 5 1.2 Informazioni sul

Dettagli

Software 2. Classificazione del software. Software di sistema

Software 2. Classificazione del software. Software di sistema Software 2 Insieme di istruzioni e programmi che consentono il funzionamento del computer Il software indica all hardware quali sono le operazioni da eseguire per svolgere determinati compiti Valore spesso

Dettagli

FileMaker Server 13. Guida di FileMaker Server

FileMaker Server 13. Guida di FileMaker Server FileMaker Server 13 Guida di FileMaker Server 2010-2013 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 Stati Uniti FileMaker e Bento sono

Dettagli

P a s q u a l e t t i V e r o n i c a

P a s q u a l e t t i V e r o n i c a PHP: OOP Pasqualetti Veronica Oggetti Possiamo pensare ad un oggetto come ad un tipo di dato più complesso e personalizzato, non esistente fra i tipi tradizionali di PHP, ma creato da noi. 2 Gli oggetti

Dettagli

FORM Il sistema informativo di gestione della modulistica elettronica.

FORM Il sistema informativo di gestione della modulistica elettronica. Studio FORM FORM Il sistema informativo di gestione della modulistica elettronica. We believe in what we create This is FORM power La soluzione FORM permette di realizzare qualsiasi documento in formato

Dettagli

Parallels Plesk Panel

Parallels Plesk Panel Parallels Plesk Panel Notifica sul Copyright ISBN: N/A Parallels 660 SW 39 th Street Suite 205 Renton, Washington 98057 USA Telefono: +1 (425) 282 6400 Fax: +1 (425) 282 6444 Copyright 1999-2009, Parallels,

Dettagli

FASE DEBUGGING: Compiler Linker. controllando che la voce Genera le informazioni per il debug cioè. "Generate debugging information"

FASE DEBUGGING: Compiler Linker. controllando che la voce Genera le informazioni per il debug cioè. Generate debugging information FASE DEBUGGING: Prima della compilazione, si devono inserire 1 nel progetto informazioni per il debug cioè si devono visualizzare le opzioni di progetto seguendo il percorso: controllando che la voce Genera

Dettagli

Tecniche e Best Practice nella costruzione di Form accessibili per il Web. Roberto Zucchetto consulenza e formazione ICT

Tecniche e Best Practice nella costruzione di Form accessibili per il Web. Roberto Zucchetto consulenza e formazione ICT Tecniche e Best Practice nella costruzione di Form accessibili per il Web Roberto Zucchetto consulenza e formazione ICT Cos è IWA/HWG IWA/HWG è un Associazione professionale no profit riconosciuta leader

Dettagli

Piattaforma Applicativa Gestionale. Import dati. Release 7.0

Piattaforma Applicativa Gestionale. Import dati. Release 7.0 Piattaforma Applicativa Gestionale Import dati Release 7.0 COPYRIGHT 2000-2012 by ZUCCHETTI S.p.A. Tutti i diritti sono riservati. Questa pubblicazione contiene informazioni protette da copyright. Nessuna

Dettagli

Modulo. Programmiamo in Pascal. Unità didattiche COSA IMPAREREMO...

Modulo. Programmiamo in Pascal. Unità didattiche COSA IMPAREREMO... Modulo A Programmiamo in Pascal Unità didattiche 1. Installiamo il Dev-Pascal 2. Il programma e le variabili 3. Input dei dati 4. Utilizziamo gli operatori matematici e commentiamo il codice COSA IMPAREREMO...

Dettagli

MANUALE OPERATIVO. Programma per la gestione associativa Versione 5.x

MANUALE OPERATIVO. Programma per la gestione associativa Versione 5.x Associazione Volontari Italiani del Sangue Viale E. Forlanini, 23 20134 Milano Tel. 02/70006786 Fax. 02/70006643 Sito Internet: www.avis.it - Email: avis.nazionale@avis.it Programma per la gestione associativa

Dettagli

Oggetti Lezione 3. aspetti generali e definizione di classi I

Oggetti Lezione 3. aspetti generali e definizione di classi I Programmazione a Oggetti Lezione 3 Il linguaggio Java: aspetti generali e definizione di classi I Sommario Storia e Motivazioni Definizione di Classi Campi e Metodi Istanziazione di oggetti Introduzione

Dettagli

Procedura per il ripristino dei certificati del dispositivo USB

Procedura per il ripristino dei certificati del dispositivo USB Procedura per il ripristino dei certificati del dispositivo USB 30/04/2013 Sommario - Limitazioni di responsabilità e uso del manuale... 3 1 Glossario... 3 2 Presentazione... 4 3 Quando procedere al ripristino

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione Utility & Configurazioni Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 4 Impostare i dati della propria azienda... 5 Aggiornare il programma... 6 Controllare l integrità

Dettagli

COPERTURA WI-FI (aree chiamate HOT SPOT)

COPERTURA WI-FI (aree chiamate HOT SPOT) Wi-Fi Amantea Il Comune di Amantea offre a cittadini e turisti la connessione gratuita tramite tecnologia wi-fi. Il progetto inserisce Amantea nella rete wi-fi Guglielmo ( www.guglielmo.biz), già attivo

Dettagli

Configurazione avanzata di IBM SPSS Modeler Entity Analytics

Configurazione avanzata di IBM SPSS Modeler Entity Analytics Configurazione avanzata di IBM SPSS Modeler Entity Analytics Introduzione I destinatari di questa guida sono gli amministratori di sistema che configurano IBM SPSS Modeler Entity Analytics (EA) in modo

Dettagli

Uso di form HTML per inviare dati nel web dinamico. I form HTML ed il web dinamico. Struttura di base dei form HTML. Form: controlli di input

Uso di form HTML per inviare dati nel web dinamico. I form HTML ed il web dinamico. Struttura di base dei form HTML. Form: controlli di input I form HTML ed il web dinamico Antonio Lioy < lioy@polito.it > Politecnico di Torino Dip. Automatica e Informatica orario.html Uso di form HTML per inviare dati nel web dinamico partenza arrivo data browser

Dettagli

Meetecho s.r.l. Web Conferencing and Collaboration tools. Guida all installazione e all uso di Meetecho beta

Meetecho s.r.l. Web Conferencing and Collaboration tools. Guida all installazione e all uso di Meetecho beta Web Conferencing and Collaboration tools Passo 1: registrazione presso il sito Accedere al sito www.meetecho.com e registrarsi tramite l apposito form presente nella sezione Reserved Area. In fase di registrazione

Dettagli

Bloodshed Dev-C++ è l IDE usato durante le esercitazioni/laboratorio. IDE = Integrated Development Environment

Bloodshed Dev-C++ è l IDE usato durante le esercitazioni/laboratorio. IDE = Integrated Development Environment Bloodshed Dev-C++ Bloodshed Dev-C++ è l IDE usato durante le esercitazioni/laboratorio IDE = Integrated Development Environment Gerardo Pelosi 01 Ottobre 2014 Pagina 1 di 8 Dev-C++ - Installazione Potete

Dettagli

Applicazione: DoQui/Index - Motore di gestione dei contenuti digitali

Applicazione: DoQui/Index - Motore di gestione dei contenuti digitali Riusabilità del software - Catalogo delle applicazioni: Applicativo verticale Applicazione: DoQui/Index - Motore di gestione dei contenuti digitali Amministrazione: Regione Piemonte - Direzione Innovazione,

Dettagli

INDICE INTRODUZIONE...3 REQUISITI MINIMI DI SISTEMA...4 INSTALLAZIONE DEI PROGRAMMI...5 AVVIAMENTO DEI PROGRAMMI...7 GESTIONE ACCESSI...

INDICE INTRODUZIONE...3 REQUISITI MINIMI DI SISTEMA...4 INSTALLAZIONE DEI PROGRAMMI...5 AVVIAMENTO DEI PROGRAMMI...7 GESTIONE ACCESSI... ambiente Windows INDICE INTRODUZIONE...3 REQUISITI MINIMI DI SISTEMA...4 INSTALLAZIONE DEI PROGRAMMI...5 AVVIAMENTO DEI PROGRAMMI...7 GESTIONE ACCESSI...8 GESTIONE DELLE COPIE DI SICUREZZA...10 AGGIORNAMENTO

Dettagli

Le variabili. Olga Scotti

Le variabili. Olga Scotti Le variabili Olga Scotti Cos è una variabile Le variabili, in un linguaggio di programmazione, sono dei contenitori. Possono essere riempiti con un valore che poi può essere riletto oppure sostituito.

Dettagli

PRESENTAZIONE DI UN SMS AL GATEWAY

PRESENTAZIONE DI UN SMS AL GATEWAY Interfaccia Full Ascii Con questa interfaccia è possibile inviare i dati al Server utilizzando solo caratteri Ascii rappresentabili e solo i valori che cambiano tra un sms e l altro, mantenendo la connessione

Dettagli

INSTALLAZIONE E UTILIZZO DEL COMPILATORE Code::Blocks 8.02

INSTALLAZIONE E UTILIZZO DEL COMPILATORE Code::Blocks 8.02 INSTALLAZIONE E UTILIZZO DEL COMPILATORE Code::Blocks 8.02 Download Si può scaricare gratuitamente la versione per il proprio sistema operativo (Windows, MacOS, Linux) dal sito: http://www.codeblocks.org

Dettagli

DEFT Zero Guida Rapida

DEFT Zero Guida Rapida DEFT Zero Guida Rapida Indice Indice... 1 Premessa... 1 Modalità di avvio... 1 1) GUI mode, RAM preload... 2 2) GUI mode... 2 3) Text mode... 2 Modalità di mount dei dispositivi... 3 Mount di dispositivi

Dettagli

Il linguaggio SQL: transazioni

Il linguaggio SQL: transazioni Il linguaggio SQL: transazioni Sistemi Informativi T Versione elettronica: 4.8.SQL.transazioni.pdf Cos è una transazione? Una transazione è un unità logica di elaborazione che corrisponde a una serie di

Dettagli

Manuale installazione DiKe Util

Manuale installazione DiKe Util Manuale installazione DiKe Util Andare sul sito Internet: www.firma.infocert.it Cliccare su software nella sezione rossa INSTALLAZIONE: comparirà la seguente pagina 1 Selezionare, nel menu di sinistra,

Dettagli

ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE

ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE Oracle Business Intelligence Standard Edition One è una soluzione BI completa, integrata destinata alle piccole e medie imprese.oracle

Dettagli

Configuration Managment Configurare EC2 su AWS. Tutorial. Configuration Managment. Configurare il servizio EC2 su AWS. Pagina 1

Configuration Managment Configurare EC2 su AWS. Tutorial. Configuration Managment. Configurare il servizio EC2 su AWS. Pagina 1 Tutorial Configuration Managment Configurare il servizio EC2 su AWS Pagina 1 Sommario 1. INTRODUZIONE... 3 2. PROGRAMMI NECESSARI... 4 3. PANNELLO DI CONTROLLO... 5 4. CONFIGURARE E LANCIARE UN ISTANZA...

Dettagli

RefWorks Guida all utente Versione 4.0

RefWorks Guida all utente Versione 4.0 Accesso a RefWorks per utenti registrati RefWorks Guida all utente Versione 4.0 Dalla pagina web www.refworks.com/refworks Inserire il proprio username (indirizzo e-mail) e password NB: Agli utenti remoti

Dettagli

TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto

TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto Rev 8.0-12/2012 TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen www.teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 6 1.1 Informazioni sul software... 6

Dettagli

GESTIONE DELLA E-MAIL

GESTIONE DELLA E-MAIL GESTIONE DELLA E-MAIL Esistono due metodologie, completamente diverse tra loro, in grado di consentire la gestione di più caselle di Posta Elettronica: 1. tramite un'interfaccia Web Mail; 2. tramite alcuni

Dettagli