Note di Rilascio Utente - SaaS Versione e successive

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Note di Rilascio Utente - SaaS Versione 12.10.00 e successive"

Transcript

1 AGGIIORNAMENTII Note di Rilascio Utente - SaaS Versione e successive CONTENUTO DI QUESTO DOCUMENTO Note di Rilascio Utente - Versione (da pagina 2) Note di Rilascio Utente - Versione (da pagina 35) Note di Rilascio Utente - Versione (da pagina 52) Note di Rilascio Utente - Versione (da pagina 55)

2 Note di Rilascio Utente Versione Tutti gli Applicativi INFORMAZIONI AGGIORNAMENTO Eseguire il salvataggio degli archivi prima di procedere con l aggiornamento. La Release può essere utilizzata come aggiornamento della versione e successive. Manuali distribuiti con l aggiornamento CONTABILE Comunicazione Annuale Dati IVA (nome file m2coaiva.pdf ) FISCALE Guida utente - Prima Nota FISCALE (nome file m2pnofis.pdf ) Imposte Correnti, Anticipate e Differite (ICAD) (nome file m2geicad.pdf ) STUDIO/ASSOCIAZ. Prestazioni giorn. ed emissione documenti (nome file m7prinot.pdf ) Travaso da Applicativi (nome file m7traapl.pdf') Come consultare la documentazione dalla Barra degli strumenti La documentazione consultabile in B.Point SOLUTION PLATFORM, è suddivisa in sezioni: **** ULTIMI DOCUMENTI RILASCIATI Posta nella parte superiore dell elenco, con tutti i documenti rilasciati con l aggiornamento. **** GUIDE OPERATIVE Contiene le guide di riferimento di tipo operativo. **** MANUALI Suddivisi per aree di competenza: CONTABILE-FISCALE-PAGHE-AZIENDALE-STUDIO/ASSOCIAZIONI. **** STORICO NOTE DI RILASCIO Posta a fondo elenco, con le note di rilascio distribuite a partire dalla release La suddivisione delle note di rilascio è per tipologia di utenza: Ver xx - NR TUTTI gli UTENTI Informazioni su Moduli utilizzati da tutti gli utenti Ver xx - NR Contab.-Fiscale- Informazioni su Adempimenti a carattere CONTABILE, FISCALE Gest.Studio e GESTIONE dello STUDIO Ver xx - NR Utenti Paghe Informazioni su Moduli utilizzati per la GESTIONE DEL PERSONALE Ver xx - NR Utenti Azienda Informazioni sul Modulo AZIENDALE WEB SEMINAR Per formare ed aggiornare il personale di Studio in tempi rapidi Comodamente dallo Studio, seguire il corso in diretta (possibilità di rivederlo in un momento successivo il corso è anche disponibile in modalità registrata) Subito operativi, i Web Seminar offrono una formazione puntuale, approfondita ed interattiva Filo diretto con WKI, i Web Seminar sono tenuti direttamente dagli esperti WKI ai quali, in modo interattivo, è possibile porre domande e chiedere chiarimenti durante l evento. Per saperne di più, consulta la Scheda Prodotto su CONTENUTO AGGIORNAMENTO Modulo Base 2 Nuovo motore di GERICO 2 Modulo Contabile 4 Bilancio UE in lingua inglese, francese e tedesca 4 Comunicazione Annuale Dati IVA 2012 per l anno di imposta Modello IVA Annuale 2012 per l anno di imposta Modello IVA 74-bis 5

3 Note di Rilascio Utente - Tutti gli Applicativi Limite massimo per le "transazioni in contanti" 5 PdC di riferimento: aggiornamento 5 Cespiti 6 Comunicazione dei Beni Aziendali 6 Modulo ICAD 6 Gestione annualità Graficizzazione Prospetti 6 Modelli 730, Unico, IRAP, Studi di Settore e Consolidato 6 Azzeramento dati anno precedente 6 Modelli 730, Unico PF, SP, SC, ENC, IRAP, Studi di Settore e IVA Annuale 7 Avanzamento quadri e dichiarazione 7 Funzione "VD - Verifica Dichiarazione" 10 Prospetto Avanzamento lavori 10 Modello 730 e Modelli Unico 11 Prima Nota FISCALE 11 Modello Gestione Modello 730/ Scheda Raccolta dati contribuente 12 Modello Unico Persone Fisiche 12 Rilascio quadri base 12 Scheda Raccolta dati contribuente 13 Modelli Unico PF, SP, SC, ENC 13 Tabelle di calcolo 13 Funzione "SC Copia da simulazione" 13 Quadri RE/RF/RG - accesso al Quadro "RS Prospetti Comuni" 13 Accesso ai quadri RE/RF/RG post- Azzeramento 13 Abilita importi Delega - Nuova opzione "3" 14 Prospetto "stato Delega" 15 Modello IRAP / Studi di Settore 15 Dati provenienti da Unico 15 Dettaglio compilazione Quadro IS - Deduzioni lavoro dipendente 21 Modello Certificazione relativa agli utili corrisposti 21 Modello RED 21 Gestione modello RED Scelta 5 e 8 per mille 22 Gestione 5/8 per mille 22 Autocertificazioni INPS 22 Gestione AUTINP 22 Paghe e Stipendi - Co.Co.Co. 22 Ricalcolo Saldo Addizionali Dovute 22 Addizionali Comunali all IRPEF 22 Avvertenza 23 Avvertenze 24 Certificazione Associati in Partecipazione 24 Nuova indicazione Affidamento figli al 100 per cento 25 Raccolta delle Dichiarazioni di spettanza detrazioni 25 Co.Co.Co. 26 Modello CUD Paghe e Stipendi 26 Modello CUD Stampa Mod. Detrazioni DM23 in tedesco 26 Disabilitazione scelte di menu 26 Tabella Festività Nazionali 26 Stampa Fondo TFR 26 Aggiornamento accantonamento TFR 27 ConQuest - Aggiornamento Integrazione Tabellare 28 Aziendale Gestione Magazzino 28 Parametrizzazione Tabulati di Magazzino 28 Stampe Parametrizzate Tabulati da Progressivi/Movimenti 29 Aziendale Partite Aperte 31 Variazione Scadenze per Partita - Nuova funzione 31 Associazione Parcellazione 33 Prima Nota versione grafica Addebiti Ripetitivi 33 Travaso Applicativi versione grafica 33 Modulo Base Nuovo motore di GERICO Integrato il motore di calcolo di GERICO come già avviene per i controlli SOGEI. La maschera di configurazione non è più differenziata tra sistemi Linux e Sistemi Windows: Wolters Kluwer Italia Versione Pagina 2 di 33

4 Note di Rilascio Utente - Tutti gli Applicativi Nella "Tabella Dati di Studio" degli Studi di Settore (Scelta FISCALE ) si può configurare il tipo di 'motore' per il calcolo e la creazione del file telematico di GERICO per l'anno in corso (anno Fiscale 2011): Nessun motore. La procedura non esegue calcoli ma provvede alla creazione del file telematico. Motore di GERICO interno. La procedura esegue tutti i processi di calcolo considerando la versione di GERICO distribuita (ed aggiornata automaticamente con i rilasci di B.Point SP) direttamente dal SERVER e/o dai posti di lavoro CLIENT. Motore di GERICO personalizzato presente sul proprio PC. La procedura esegue i processi di calcolo considerando la versione di GERICO presente nel PC CLIENT, installata ed aggiornata dall'utente (deve essere presente anche il software JAVA). Su Server Windows l'esecuzione del calcolo degli Studi di Settore avviene anche in presenza del clientweb. I terminali con clientweb utilizzano il "Motore di GERICO interno" anche se nella tabella di studio è stato impostato il "Motore di GERICO personalizzato presente sul proprio PC". Cosa cambia rispetto alla configurazione di versioni precedenti: Wolters Kluwer Italia Versione Pagina 3 di 33

5 Note di Rilascio Utente - Tutti gli Applicativi La prima voce e l ultima della precedente tabella, corrispondono alla prima e l'ultima della nuova tabella di studio; le tre scelte centrali sono state accorpate nella scelta MOTORE di GERICO INTERNO. Dopo l'installazione di questo aggiornamento, nella "Tabella di Studio", vengono mantenute le impostazioni "Nessun motore" e "Motore di GERICO personalizzato presente sul proprio PC". Nei casi di selezione di una delle tre voci centrali, risulta impostato automaticamente il MOTORE di GERICO INTERNO. Non devono essere più indicati i percorsi personalizzati di GERICO e JAVA in quanto ricavati automaticamente dalla procedura. Su server Windows NON è più necessaria la condivisione con il Client Grafico. Per l'esercizio solare 2010 relativo all'anno fiscale 2009 è necessario continuare con le stesse modalità di configurazione precedentemente impostate. Modulo Contabile Bilancio UE in lingua inglese, francese e tedesca È possibile stampare il Bilancio UE in lingua inglese, francese e tedesca, sia dal menu interno della Contabilità Ordinaria (funzione SB, sotto riportata) che dalle apposite scelte del menu esterno di gestione del bilancio integrato (funzione DG). La traduzione in lingua è stata effettuata utilizzando le descrizioni disponibili all interno della tassonomia XBRL. È possibile modificare e personalizzare liberamente le descrizioni dalla scelta Voci di Bilancio. Segnaliamo che le descrizioni personalizzate potrebbero non essere mantenute qualora fosse necessario un adeguamento automatico delle tabelle. Comunicazione Annuale Dati IVA 2012 per l anno di imposta 2011 Viene rilasciata la procedura di gestione della Comunicazione Annuale Dati IVA 2012 per l anno di imposta La modulistica non presenta novità rispetto allo scorso anno. Il manuale operativo "Comunicazione Annuale Dati IVA" è stato allineato a questa versione (nome file m2coaiva.pdf). Modello IVA Annuale 2012 per l anno di imposta 2011 Rilasciata la procedura di gestione del Modello di Dichiarazione IVA Annuale 2012 per l anno di imposta La nuova modulistica prevede le seguenti novità: Quadro VA Il rigo VA14 Regime per l imprenditoria giovanile e lavoratori in mobilità di cui all articolo 27 del Decreto Legge n.98 del 2011 da quest anno è riservato ai soggetti che presentano l ultima Dichiarazione IVA prima di aderire al regime disciplinato dall articolo 27 del Decreto Legge 6 luglio 2011, n.98. Wolters Kluwer Italia Versione Pagina 4 di 33

6 Note di Rilascio Utente - Tutti gli Applicativi Introdotta la sezione 3 riservata all indicazione degli estremi identificativi dei rapporti con gli operatori finanziari di cui all articolo 7, sesto comma, del D.P.R.605/1973, da compilarsi solo da parte dei soggetti che utilizzano esclusivamente strumenti di pagamento diversi dal denaro contante e che desiderano usufruire della riduzione alla metà delle sanzioni amministrative di cui agli artt.1, 5 e 6 del D.Lgs.471/1997. Quadro VE Introdotto, nella sezione 2, il rigo VE23 riservato all indicazione delle operazioni con aliquota al 21%, di conseguenza i righi della sezione 3 sono stati rinumerati. Introdotti, nella sezione 4, i nuovi campi 6 e 7 nel rigo VE34 riservati alle cessioni di telefoni cellulari e di microprocessori per le quali è obbligatoria l applicazione dell imposta secondo il meccanismo del Reverse charge. Quadro VF Introdotto, nella sezione 1, il rigo VF12 riservato all indicazione delle operazioni con aliquota al 21%, di conseguenza i righi successivi sono stati rinumerati. Sdoppiato il vecchio rigo VF17 nei nuovi righi VF18 Acquisti e importazioni per i quali la detrazione è esclusa o ridotta (art.19-bis1) (detrazione oggettiva ovvero, riferita al bene o servizio) e VF19 Acquisti e importazioni per i quali non è ammessa la detrazione VF19 (detrazione soggettiva del soggetto che acquista). I righi della sezione 2 sono stati rinumerati. Quadro VJ Introdotti i nuovi righi VJ15 e VJ16 riservati agli acquisti di telefoni cellulari e di microprocessori per i quali è obbligatoria l applicazione dell imposta secondo il meccanismo del Reverse charge, di conseguenza il rigo del totale è stato rinumerato in VJ17. Quadro VO Previste, per i righi VO24 e VO25, le caselle per comunicare la revoca dell opzione in precedenza esercitata. Modello IVA 74-bis È possibile gestire il Modello di Dichiarazione IVA 74-bis per le procedure avviate nel corso dell anno L unica novità è l eliminazione dal Modello, dell anno di riferimento (viene ora riportato in fase di stampa direttamente dalla procedura). In questo modo non risulta più necessario, per l Agenzia delle entrate, ripubblicare la modulistica ogni anno e si potrà trasmettere il modello già dal 1 gennaio senza attendere la specifica modulistica. Limite massimo per le "transazioni in contanti" Adeguamento delle procedure di registrazione di Prima Nota Contabile al nuovo limite massimo per le transazioni in contanti di 1.000,00 euro, per effetto della disposizione di cui all art.12, del D.L.201/2011 (in precedenza il limite era di 2.500,00 euro). PdC di riferimento: aggiornamento Rilasciata una nuova versione aggiornata del PdC di riferimento Imprese. Flusso operativo per l aggiornamento del PdC di riferimento Qualora sia attivata, nella funzione Gestione Automatismi PdC, una delle opzioni Agg.automatico 1) del Bilancio UE, 2) del modello Unico, 3) completo 1+2, la procedura aggiorna automaticamente gli indirizzamenti al Bilancio UE e/o alla Dichiarazione dei redditi, dei conti già presenti sul PdC utente prima dell aggiornamento con questo rilascio. È possibile stampare gli allacciamenti dei conti alle voci del Bilancio UE ed i riferimenti ai redditi (anche in formato Excel), richiedendo il Tipo stampa: 2 Elenco sottoconti allacciati ai riferimenti quadri" nella scelta menu esterno "Stampa Indir. Conti Red." La sincronizzazione degli abbinamenti può anche essere eseguita manualmente mediante le funzioni presenti all interno della scelta del menu esterno Gestione Piano dei Conti, sottoscelta 7 Aggiornamento da Piano dei Conti di Riferimento e: 2 - Indirizzamento Conti/Quadro redditi 3 - Abbinamento Conti/Voci Bilancio UE Wolters Kluwer Italia Versione Pagina 5 di 33

7 Note di Rilascio Utente - Tutti gli Applicativi Funzione 2 Indirizzamento Conti/Quadro redditi : è possibile stampare un tabulato diagnostico oppure, aggiornare automaticamente i riferimenti ai quadri di impresa o di lavoro autonomo delle Dichiarazioni dei redditi, dell IRAP, degli Studi di Settore e, al termine di questa operazione stampare un report finale. Funzione 3 Abbinamento Conti/Voci Bilancio UE : è analoga alla funzione precedente ma i riferimenti, sono alle Voci del Bilancio UE della struttura 3, compatibile con TuttoBilancio. Queste due funzioni, in modalità aggiornamento : non agiscono in alcun modo sui conti non abbinati al PdC di riferimento; per i conti che risultano abbinati, sostituiscono automaticamente i riferimenti già presenti con quelli rilevati dal PdC di riferimento. Ricordiamo che per verificare i nuovi conti presenti sul PdC di riferimento, ma non sul PdC utente, è possibile utilizzare la funzione: Scelta Gestione Piano dei Conti / 7.Aggiornamento da Piano dei Conti di Riferimento /4=Inserimento nuovi conti Cespiti Comunicazione dei Beni Aziendali Sintesi dell adempimento Le società e le imprese individuali, o in alternativa i soci delle società ovvero i familiari dell imprenditore, saranno tenuti a trasmettere all Agenzia delle entrate, entro il 31/03/2012, una Comunicazione telematica contenente l elenco dei beni e i dati anagrafici dei soggetti (soci o familiari dell imprenditore) che hanno ricevuto in godimento detti beni dell'impresa, nonché i finanziamenti e le capitalizzazioni effettuati e ricevuti. Con il Provvedimento del 16/11/2011 è stata data attuazione alla disposizione di cui all articolo 2, comma 36 sexiesdecies, del D.L.138 del 13/08/2011 (convertito dalla Legge 148 del 14/09/2011), tenuto conto anche di quanto previsto dal medesimo articolo 2, commi da 36-terdecies a 36-duodevicies. Con un prossimo aggiornamento sarà disponibile la procedura di gestione e di generazione della Comunicazione telematica dei Beni Aziendali dai in uso ai soci o ai familiari dell imprenditore. Modulo ICAD Gestione annualità 2012 Rilasciate le procedure aggiornate all annualità 2012 (anno fiscale 2011). Graficizzazione Prospetti Rilasciate le versioni grafiche dei seguenti prospetti: PA Plusvalenze SA Sopravvenienze AS Altre Spese Il manuale operativo "Imposte Correnti, Anticipate e Differite (ICAD)" è stato allineato a questa versione (nome file m2geicad.pdf). Modelli 730, Unico, IRAP, Studi di Settore e Consolidato Azzeramento dati anno precedente Abilitate le procedure di azzeramento dati per la gestione dell'anno 2012 (Anno Fiscale 2011) delle dichiarazioni: Modello 730 Unico Persone Fisiche Unico Società di Persone Wolters Kluwer Italia Versione Pagina 6 di 33

8 Note di Rilascio Utente - Tutti gli Applicativi Unico Società di Capitali Unico Enti NON Commerciali Modelli IRAP e Studi di Settore Consolidato Azzeramento annuale o preparazione dati: procedura che esegue il riporto di tutti i dati essenziali, dall Anno Fiscale 2010 all Anno Fiscale 2011, velocizzando in tal modo la loro gestione nel periodo di imposta corrente. Modalità di AZZERAMENTO ANNUALE Per SINGOLO contribuente: dalla Gestione Contribuenti di ogni modello, richiamare la singola anagrafica e confermare la richiesta di azzeramento. Sequenziale per PIU' contribuenti: dalla scelta 09. Programmi si Utilità 01. Azzeramento Selettivo, selezionare le anagrafiche da azzerare. Il tempo impiegato per l elaborazione è proporzionato al numero delle dichiarazioni selezionate, ai quadri compilati in ognuna di esse e dalle caratteristiche tecniche dell'elaboratore. Con l'azzeramento viene creato in automatico nella dichiarazione del nuovo Anno Fiscale, un Promemoria (privo di dati) per ogni quadro presente nella dichiarazione dell anno precedente. Le dichiarazioni SOLO IRAP (senza Unico), devono essere azzerate dalla Gestione contribuenti dell'applicativo 26.Modello IRAP, richiamando SINGOLARMENTE le anagrafiche. Modelli 730, Unico PF, SP, SC, ENC, IRAP, Studi di Settore e IVA Annuale Avanzamento quadri e dichiarazione Lo "stato di avanzamento" dei quadri delle dichiarazioni sono contrassegnati dalla presenza o meno di 'pallini' che, a seconda del colore, identificano le fasi di compilazione. Dopo l azzeramento annuale (o dopo il caricamento di una nuova dichiarazione) sui quadri non sono presenti 'pallini colorati'. Il quadro compilato riportato dall anno precedente viene codificato con l'indicazione dal numero corrispondente (consueta modalità). 'Pallino' di colore VERDE STATO di COMPILATO Confermando il singolo quadro il colore è VERDE. A seguito di una elaborazione della dichiarazione (per es. eseguendo la funzione "RD Ricostruzione dichiarazione), i quadri compilati assumono il colore VERDE corrispondente allo stato di COMPILATO: Esempio di Unico PF 'Pallino' di colore ROSSO STATO di STAMPATO Dopo la stampa ministeriale del singolo quadro nella modalità "Reale" il colore è ROSSO, corrispondente allo stato di STAMPATO. Con la stampa completa del modello tutti i quadri assumono il colore ROSSO: 'Pallino' di colore GIALLO STATO di COMPLETATO Questo nuovo stato corrisponde al completamento del quadro o della dichiarazione gestito con modalità MANUALE: Selettiva per quadro Sequenziale Abilita tutti Disabilita tutti Wolters Kluwer Italia Versione Pagina 7 di 33

9 Note di Rilascio Utente - Tutti gli Applicativi SELETTIVA per quadro: da tastiera con tasto F7 o con tasto destro del mouse sul bottone identificativo del quadro, viene aperta una finestra nella quale è presente la funzione 1 - Completamento quadro". Questa funzione prevede il campo <Data completamento quadro> nel quale, al primo accesso, viene riportata la data di sistema. È possibile modificare il valore proposto con una data antecedente oppure successiva; con il salvataggio della data, il colore del 'pallino' sul quadro è GIALLO. Esempio di Unico PF, quadro RG SEQUENZIALE: nel menu a tendina Utilità_1 è presente la nuova funzione "CQ Completamento quadri" che consente di attribuire/eliminare la data di completamento per più quadri, selezionabili singolarmente oppure, selezionandoli tutti contemporaneamente utilizzando i bottoni [Abilita tutti] e [Disabilita tutti]: ABILITA TUTTI: consente di valorizzare per tutti i quadri della dichiarazione, la data di sistema come data di completamento quadri. Cliccando sul bottone, appare il seguente avviso: Wolters Kluwer Italia Versione Pagina 8 di 33

10 Note di Rilascio Utente - Tutti gli Applicativi Le date già presenti per uno o più quadri vengono mantenute ed il campo <Selezione> rimane valorizzato ( ). DISABILITA TUTTI: consente di eliminare per tutti i quadri componenti la dichiarazione la data di completamento. In assenza di data, il campo <Selezione> non risulta valorizzato ( ). Cliccando sul bottone, appare il seguente avviso: Può essere inserita la data di completamento su di un singolo quadro, posizionandosi direttamente sul campo corrispondente e cliccando direttamente il campo <Selezione> ( ), viene riportata automaticamente la data di sistema. Casi di colorazione automatica dei quadri (GIALLO) Le procedure assegnano automaticamente il colore GIALLO senza interventi manuali dell'utente nei casi: Fabbricati, Oneri, Familiari a carico riporto da Prima Nota FISCALE) Studi di Settore tutti i quadri Modello IRAP tutti i quadri, in seguito all elaborazione sequenziale Fabbricati, Oneri, Familiari a carico Dopo il riporto dalla "Prima Nota FISCALE", viene riportata la data di sistema nella data completamento del quadro assegnando il colore GIALLO. Ad ogni nuovo riporto, la data verrà aggiornata con la nuova data di sistema. Per eliminare il colore GIALLO, nel caso i quadri siano stati compilati dal recupero della Prima Nota FISCALE, occorre disabilitare il riporto e cancellare la data di completamento. I quadri assumeranno il colore VERDE. Studi di Settore (tutti i quadri) Se l utente è CONGRUO o si è ADEGUATO, viene riportata la data di sistema nella data di completamento di tutti i quadri (il pallino assume il colore GIALLO); Se NON è CONGRUO e NON ADEGUATO viene visualizzato il seguente avviso: Wolters Kluwer Italia Versione Pagina 9 di 33

11 Note di Rilascio Utente - Tutti gli Applicativi Rispondendo Si, lo stato di avanzamento è COMPLETATO, la procedura riporta la data di sistema nella data di completamento di tutti i quadri assegnando il colore GIALLO; Rispondendo No, lo stato di avanzamento è NON COMPLETATO e quindi la procedura assegna a tutti i quadri il colore VERDE; Modello IRAP (tutti i quadri) - dopo l elaborazione sequenziale se l anagrafica NON è presente nel log di stampa la procedura riporta la data di sistema nella data completamento di tutti i quadri ed il pallino diventa GIALLO; se l anagrafica è presente nel log di stampa, la procedura assegna a tutti i quadri il pallino di colore VERDE. Modello IVA Annuale La nuova modalità di gestione dello "stato" di avanzamento lavori è presente in tutti i quadri del modello ad eccezione della funzione "CQ Completamento quadri" che verrà rilasciata con un prossimo aggiornamento. Funzione "VD - Verifica Dichiarazione" La funzione "VD Verifica dichiarazione" è stata adeguata con l'introduzione della nuova colonna Data Completamento : Esempio di Unico PF Se tutti i quadri compilati di una dichiarazione hanno il pallino di colore GIALLO, in Verifica Dichiarazione è presente la data di completamento: Prospetto Avanzamento lavori Scelta FISCALE / FISCALE 23/ / FISCALE Wolters Kluwer Italia Versione Pagina 10 di 33

12 Note di Rilascio Utente - Tutti gli Applicativi Anche il Prospetto Avanzamento lavori è stato adeguato, i quadri di colore GIALLO sono contrassegnati con la lettera "C": Nel prospetto riassuntivo, i quadri e le dichiarazioni con lo stato di "COMPLETATO" sono evidenziati nella colonna "Pronte alla stampa": Modello 730 e Modelli Unico Prima Nota FISCALE Scelta ALTRI ADEMPIMENTI Gestione contribuenti Nuova procedura "Prima Nota FISCALE" per la gestione di familiari a carico, immobili, oneri e spese per contribuenti Persone Fisiche e fabbricati per contribuenti Persone Giuridiche. È possibile inserire i dati e le informazioni ricevute dal contribuente in qualsiasi momento dell'anno e riportarli solo successivamente nella dichiarazione da elaborare per l'anno fiscale in riferimento. La gestione dei Terreni verrà distribuita con un prossimo rilascio. L'accesso alla funzione è controllata da un sottomodulo. Per l'attivazione rivolgersi al proprio rivenditore. La procedura prevede il "Recupero" dei dati dai Modelli 730 e Unico presenti nell'anno fiscale precedente. I dati "recuperati" possono essere variati/integrati e riportati nei corrispondenti quadri del modello dichiarativo. Viene distribuita la Guida utente "Prima Nota FISCALE" con il dettaglio delle procedure (nome file m2pnofis.pdf). Modello 730 Gestione Modello 730/2012 Sono state abilitate le seguenti procedure: Caricamento dati della nuova dichiarazione Stampe simulate di controllo Principali novità fiscali del Modello 730/2012 Introduzione della CEDOLARE SECCA (imposta sostitutiva del 21% o del 19%) sulle locazioni degli immobili ad uso abitativo ubicati nell intero territorio nazionale (quadro B - sezione I e II); Specifico codice di utilizzo degli immobili di interesse storico e/o artistico concessi in locazione (quadro B - sez. I, col.2, codice 16). Wolters Kluwer Italia Versione Pagina 11 di 33

13 Note di Rilascio Utente - Tutti gli Applicativi Proroga dell agevolazione prevista sulle somme percepite per incremento della produttività, consistente nell applicazione di un imposta sostitutiva dell IRPEF e delle Addizionali, pari al 10%, nel limite euro lordi (quadro C, rigo C5). Proroga della detrazione riconosciuta per il personale del comparto sicurezza, difesa e soccorso, entro il limite di 141,90 euro (quadro C, rigo C14). A carico dei contribuenti titolari di un reddito complessivo superiore a euro lordi annui è previsto un contributo di solidarietà del 3%, da applicarsi alla parte eccedente il predetto importo. Spese di ristrutturazione edilizia: per i lavori eseguiti dal non è più obbligatorio inviare tramite raccomandata la Comunicazione di inizio lavori al Centro Operativo di Pescara ( Decreto sviluppo, entrato in vigore il 14 maggio 2011). In luogo della Comunicazione di inizio lavori, il contribuente deve indicare i dati catastali dell immobile (quadro E - sezione III-B). Le spese funebri e le spese per attività sportive per ragazzi sostenute, devono essere stampate in singoli moduli per ciascun soggetto. Scheda Raccolta dati contribuente La scheda raccolta dati è stata allineata all anno Modello Unico Persone Fisiche Rilascio quadri base Abilitata la gestione dei quadri del Modello 'base': Quadro FA Familiari a carico Quadro RA Terreni Wolters Kluwer Italia Versione Pagina 12 di 33

14 Note di Rilascio Utente - Tutti gli Applicativi Quadro RB Fabbricati Quadro RC Redditi di lavoro dipendente ed assimilati Quadro RP Oneri e spese In attesa dei nuovi Modelli Ministeriali Unico 2012, sono state disattivate alcune procedure di utilità presenti nella Gestione contribuenti o presenti in menu esterni (per esempio, le funzioni DU per il recupero crediti in F24, SM, DT, SD, ID). Scheda Raccolta dati contribuente Scelta FISCALE Richiesta dati contribuente La scheda raccolta dati è stata allineata all anno La scheda riporta i dati desunti dalla Dichiarazione redditi 2011 e per ogni dato, è previsto l'appositi spazio 'grigio' per indicare manualmente variazioni utili per la Dichiarazione È possibile inserire annotazioni, che verranno stampate nell'apposita sezione della scheda per tutte le anagrafiche selezionate. Consigliamo la compilazione e la stampa della lettera generica (scelta Stampa lettera) da inviare al cliente unitamente alla scheda di richiesta dati variati. Modelli Unico PF, SP, SC, ENC Tabelle di calcolo Allineate all'anno fiscale 2011 le tabelle "Costanti di calcolo". Funzione "SC Copia da simulazione" La funzione SC Copia da simulazione, presente in Gestione Contribuenti/società - Utilità_1, esegue la copia della dichiarazione gestita in "simulazione" nella dichiarazione 2012 effettiva per l anno fiscale È possibile eseguire la copia per singolo quadro anche della Dichiarazione IRAP e Studi di Settore. Con la copia della Dichiarazione Simulata tutti i dati eventualmente presenti nella Dichiarazione Effettiva, vengono sostituiti. Per il ripristino della Dichiarazione di origine, procedere nel seguente modo: Cancellare la dichiarazione con CD Cancellazione Dichiarazione Richiamare il contribuente nella Gestione Contribuenti / Società e confermare nuovamente l'azzeramento per riportare i dati della Dichiarazione gestita nell anno fiscale Quadri RE/RF/RG - accesso al Quadro "RS Prospetti Comuni" La finestra di selezione "Operazione" presente nei quadri di impresa RE/RF/RG è stata implementata con l'inserimento della voce "Accesso al quadro RS" al fine di consentire l'accesso diretto al quadro RS Prospetti comuni. Esempio videata Quadro RG Unico PF Accesso ai quadri RE/RF/RG post-azzeramento E' stata diversificata la modalità di accesso ai quadri di impresa RE/RF/RG tenendo conto della condizione del quadro: Variazione o Caricamento. Se Variazione, viene effettuato l'accesso al quadro dall'etichetta (Tab) "Quadro RG": Wolters Kluwer Italia Versione Pagina 13 di 33

15 Note di Rilascio Utente - Tutti gli Applicativi Se Caricamento, viene effettuato l'accesso al quadro dall'etichetta (Tab) "Dati Generali"; Abilita importi Delega - Nuova opzione "3" Scelta FISCALE 22/ Abilita importi delega Scelta FISCALE Abilita importi delega Inserita la nuova opzione "3 Completate o Stampate" in corrispondenza del campo <Tipo anagrafica> nella funzione Abilita importi delega. La nuova opzione consente la selezione delle anagrafiche, per l'elaborazione, che hanno le seguenti caratteristiche: SOLO COMPLETATE presenza della data di Completamento (funzione "VD Verifica dichiarazione") delle dichiarazioni UNICO, IRAP (se l anagrafica ha nei Dati Generali <IRAP = S>), Studi di Settore (se <Studi = S>); NON COMPLETATE, MA STAMPATE assenza della data di Completamento e stato di Stampata (funzione "VD Verifica dichiarazione") delle dichiarazioni UNICO, IRAP, (se l anagrafica ha nei Dati Generali <IRAP = S>), Studi di Settore (se <Studi = S>); COMPLETATE e STAMPATE presenza della data di Completamento e stato di Stampata delle dichiarazioni UNICO, IRAP, Studi di Settore (se <IRAP = S> e <Studi = S>). Wolters Kluwer Italia Versione Pagina 14 di 33

16 Note di Rilascio Utente - Tutti gli Applicativi Prospetto "stato Delega" Scelta FISCALE 22/ Prospetto stato delega Scelta FISCALE Prospetto stato delega Questa stampa di utilità evidenzia lo "stato" della Delega: "Non abilitata/abilitata/stampata" e lo "stato" della Dichiarazione "Elaborata/Non elaborata/completata/stampata". Le informazioni sono quelle presenti nella funzione "VD Verifica dichiarazione". Esempio scelta opzione "3 Completate e stampate" nell'unico PF Stampa ottenuta: Modello IRAP / Studi di Settore Dati provenienti da Unico È possibile il passaggio in modo silente dei dati dal Modello Unico al Modello IRAP ed agli Studi di Settore, senza interventi "manuali" da parte dell'utente. Specifiche di gestione relative agli Studi di Settore L automatizzazione del passaggio dati da redditi di IMPRESA/LAVORO AUTONOMO a quadro F/G degli Studi di Settore senza la preventiva richiesta di conferma di prelievo dati, è vincolata alla selezione dell opzione "Automatizzazione compilazione e calcolo Studi di Settore" presente nella "Tabella di studio": Wolters Kluwer Italia Versione Pagina 15 di 33

17 Note di Rilascio Utente - Tutti gli Applicativi La tabella viene distribuita con l'opzione NON valorizzata. La mancata attivazione prevede la gestione attuale degli Studi di Settore, cioè il passaggio dei dati dal quadro di IMPRESA/LAVORO AUTONOMO compilato nell'unico al corrispondente quadro F/G degli Studi di Settore, avviene richiedendo il prelievo dati da CONTABILITA'/QUADRO REDDITI all accesso nel quadro F/G degli Studi di Settore. Flusso operativo - Opzione "Automatizzazione compilazione e calcolo Studi di Settore" selezionata Dopo la compilazione del quadro di IMPRESA/LAVORO AUTONOMO nella dichiarazione Unico, ad ogni conferma del quadro, vengono eseguite le seguenti operazioni (per la corretta compilazione degli Studi di Settore): se non presente lo Studio di Settore vengono recuperati i dati extracontabili relativi all anno precedente (come se l opzione relativa al Recupero dei dati da anni Precedenti fosse valorizzata a Si): se presente lo Studio di Settore non vengono recuperati i dati dall anno precedente (come se l opzione relativa al Recupero dei dati da anni Precedenti fosse valorizzata a No): In caso di anagrafiche già presenti in archivio la fase di "Recupero dati" sopra descritta, viene eseguita dopo l'azzeramento Annuale. In presenza di dati recuperabili dal Modulo PAGHE, vengono estrapolati i dati necessari e valorizzato il quadro "A Personale". I righi relativi ai Ricavi dichiarati ai fini della congruità relativi al periodo di imposta 200x presenti nel quadro "X Altre informazioni studio" vengono valorizzati come se si fosse utilizzato il tasto funzione Fx Prelievo da anno 200x. al fine della compilazione dei quadri F e G, vengono recuperati i dati dalla CONTABILITA', dal QUADRO di IMPRESA, dalla DICHIARAZIONE IVA. Al termine della compilazione dello Studio di Settore, si attiva l applicazione GERICO che provvede ad elaborare i dati presenti nei quadri; al termine dell elaborazione possono verificarsi le seguenti condizioni: Wolters Kluwer Italia Versione Pagina 16 di 33

18 Note di Rilascio Utente - Tutti gli Applicativi Elaborazione eseguita con successo In questo caso, vengono visualizzati in sequenza, tutti i calcoli eseguiti. Se il risultato è CONGRUO la procedura è terminata. Se il risultato NON è CONGRUO: viene visualizzata la maschera Modalità di adeguamento nella quale l'utente può impostare l opzione di adeguamento più opportuna: Elaborazione NON eseguita con successo causa errori bloccanti In questo caso, la procedura NON prosegue con l elaborazione dei calcoli e si interrompe; l utente deve intervenire modificando i campi che causano gli errori bloccanti ai fini del calcolo. Dopo le modifiche, viene nuovamente effettuata l'elaborazione dei dati con le modalità sopra descritte. In caso di gestione Multiattività, il flusso sopra descritto viene eseguito alla conferma del quadro di Impresa Riepilogativo. Wolters Kluwer Italia Versione Pagina 17 di 33

19 Note di Rilascio Utente - Tutti gli Applicativi Specifiche di gestione relative al modello IRAP Scelta FISCALE 22/23/ Elaborazione sequenziale Irap L'Elaborazione Sequenziale IRAP permette di creare ed elaborare più dichiarazioni IRAP contemporaneamente indipendentemente dall'esecuzione della stampa ministeriale di prova: La scelta a menu è attiva solo se è stata selezionata l opzione "Elaborazione Sequenziale IRAP" presente nella "Tabella di studio": La tabella viene distribuita con l'opzione valorizzata a (N)o. La mancata attivazione prevede la gestione attuale della Dichiarazione IRAP, cioè il passaggio dei dati dal quadro di IMPRESA/LAVORO AUTONOMO compilato nell'unico o in CONTABILITA' al corrispondente quadro IQ/IP/IC/IE del Modello IRAP, avviene richiedendo il prelievo dati da CONTABILITA'/QUADRO REDDITI all accesso nel relativo quadro del Modello IRAP. Flusso operativo - Opzione "Elaborazione Sequenziale IRAP" selezionata I parametri di elaborazione richiesti dalla procedura sono i seguenti: Tipo di Elaborazione indicare se dopo l'elaborazione deve essere eseguita la stampa ministeriale di prova; Data di COMPLETAMENTO indicare la serie di date da prendere in considerazione; Prenotazione Anagrafiche selezionare le anagrafiche oggetto di elaborazione. E' consentita la prenotazione delle anagrafiche: presenti nel Modello Unico e tenute alla presentazione della Dichiarazione IRAP (Dati Generali - Opzione IRAP = S); con almeno uno dei quadri RF (tutti gli applicativi), RG (UPF, USP, ENC), RE (UPF, USP, ENC), RD (UPF, USP, ENC) o RA (UPF, USP, ENC) COMPLETATO e quindi contrassegnato dal 'pallino' di colore GIALLO, o Stampato nel periodo indicato. Al termine dell'elaborazione, viene visualizzato l'elenco delle dichiarazioni da verificare in quanto mancanti di dati essenziali per l'elaborazione stessa. Queste dichiarazioni mantengono il colore VERDE. Non vengono stampate nei report le dichiarazioni che sono state CORRETTAMENTE elaborate e contrassegnate con il colore GIALLO. Wolters Kluwer Italia Versione Pagina 18 di 33

20 Note di Rilascio Utente - Tutti gli Applicativi Esempio di report: Criteri di compilazione quadri del Modello IRAP L'anagrafica se non è presente nel Modulo IRAP, viene creata ed il Frontespizio e i Dati Generali vengono compilati sulla base di quelli presenti nel Modello Unico di riferimento. Selezione Regioni: con l'azzeramento annuale vengono riportati i dati relativi all'anno precedente evidenziati nella seguente videata: Se l'anagrafica non era presente nel periodo precedente, la funzione "Selezione regioni" non viene compilata e viene riportata la dicitura "NESSUNA REGIONE CARICATA" negli esiti di stampa. Sulla base dei dati del quadro d'impresa dell'unico viene compilato il corrispondente quadro del Modello IRAP secondo le seguenti regole: Modello UNICO Modello IRAP Quadro RF (Contabilità Ordinaria) IQ Sez. I/II IP Sez. I/II IC Sez. I - IE Sez. II Quadro RG IQ Sez. I IP Sez. I IE Sez. II (Contabilità Semplificata) (solo per UPF/USP/ENC) Quadro RD [righi da D9 a D10 c.3] IQ Sez. III IP Se. III IC Sez. V - IE Sez. III (solo per UPF/USP/ENC) Quadro RD [rigo D5] IQ Sez. IV IP Sez. IV IE Sez. IV (solo per UPF/USP/ENC) Quadro RA [con titolo 7/8/9/4] IQ Sez. IV IP Sez. IV IE Sez. IV (solo per UPF/USP/ENC) Quadro RE (Professionisti) IQ Sez. V IP Sez. V IE Sez. V (solo per UPF/USP/ENC) Se Soggetti NON OPERATIVI IS Sez. IV (solo per USP/USC/ENC) Dettaglio compilazione quadri IQ-IP-IC-IE IQ Sez. I/II IP Sez. I/II IC Sez. I/IV - IE Sez. II: La compilazione di queste sezioni (Modello IRAP) è relativa alle anagrafiche che nell'unico hanno compilato il quadro di impresa RF. Per le anagrafiche Unico PF e Unico SP viene verificato se è stata effettuata l'opzione di cui all'art.5 bis (funzione OI Gestione Comunicazione): Wolters Kluwer Italia Versione Pagina 19 di 33

21 Note di Rilascio Utente - Tutti gli Applicativi se è selezionata l'opzione, viene compilata la Sez. II del quadro IQ; se NON è selezionata l'opzione, viene compilata la Sez. I del quadro IQ; Definita la sezione da compilare, il prelievo dei dati dalla CONTABILITA' e dal quadro di IMPRESA/LAVORO AUTONOMO del Modello Unico viene eseguito considerando i campi valorizzati come segue: Prelevo i dati dalla contabilità Ordinaria = S Prelevo i dati dal QUADRO F del MOD. = S Prelevo Adeguamento agli Studi di Settore = S Terminata la fase di prelievo, il quadro IQ/IP/IC/IE viene salvato. IQ Sez. I IP Sez. I IE Sez. II (solo per UPF/USP/ENC): La compilazione di queste sezioni (Modello IRAP) è relativa alle anagrafiche che nell'unico hanno compilato il quadro di impresa RG. Per il prelievo dati delle anagrafiche Unico PF e Unico SP, vengono considerati i campi valorizzati come segue: Prelevo i dati dalla contabilità Ordinaria = N Prelevo i dati dal QUADRO G del MOD. = S Prelevo Adeguamento agli Studi di Settore = S Per il prelievo dati delle anagrafiche Unico ENC, vengono considerati i campi valorizzati come segue: Prelevo i dati dalla contabilità Ordinaria = S Prelevo i dati dal QUADRO G del MOD. = N Prelevo Adeguamento agli Studi di Settore = S Terminata la fase di prelievo, il quadro IQ/IP/IE viene salvato. IQ Sez. V IP Sez. V IE Sez. V (solo per UPF/USP/ENC): La compilazione di queste sezioni (Modello IRAP) è relativa alle anagrafiche che nell'unico hanno compilato il quadro di impresa RE. Il prelievo dati viene eseguito considerando i campi valorizzati come segue: Prelevo i dati dalla contabilità Professionisti = N Prelevo i dati dal QUADRO E del MOD. = S Prelevo Adeguamento agli Studi di Settore = S Terminata la fase di prelievo, il quadro IQ/IP/IE viene salvato. IQ Sez. III IP Sez. III IE Sez. III (solo per UPF/USP/ENC): La compilazione di queste sezioni (Modello IRAP) è relativa alle anagrafiche che nell'unico hanno compilato il quadro di impresa RD con redditi di cui ai righi da D9 a D10 c.3. Viene creato un progressivo relativo all'anagrafica ditta presente nel Modello Unico dalla quale viene effettuato il prelevamento dei dati. Il campo "Tipo contribuente" viene così valorizzato: Forfait imprese agricole nel caso in cui nell'unico il risultato della operazione "D10 c.2 + D10 c.3 + D9" risulti diverso da 0 (sia perdita sia reddito); Forfait agriturismo nel caso in cui nell'unico il campo <D10 c.1> risulti diverso da 0 (sia perdita sia reddito). Nel caso in cui per l'anagrafica coesistano entrambe le casistiche, di default viene assegnato Forfait agriturismo. L anagrafica verrà inserita nel report di stampa finale con la descrizione PRESENZA DI Wolters Kluwer Italia Versione Pagina 20 di 33

22 Note di Rilascio Utente - Tutti gli Applicativi ALTRI REDDITI OLTRE ALL'AGRITURISMO. Definito il "Tipo contribuente" da assegnare, viene effettuato il prelievo dati dal quadro RD del Modello Unico. Terminata la fase di prelievo il quadro IQ/IP/IE viene salvato. IQ Sez. IV IP Sez. IV IE Sez. IV (solo per UPF/USP/ENC): La compilazione di queste sezioni (Modello IRAP) è relativa alle anagrafiche che nell'unico hanno compilato il quadro di impresa RD con redditi di cui al rigo D5 o il quadro RA con titolo 7/8/9/4. I dati vengono prelevati dalla dichiarazione IVA. Terminata la fase di prelievo, il quadro IQ/IP/IE viene salvato. Non vengono compilati per insufficienza di informazioni i seguenti quadri: IC Sez. II Banche e altri soggetti finanziari (USC) IC Sez. II Banca d Italia e Uff. italiano cambi (USC) IC Sez. III - Imprese di assicurazione (USC) IC Sez. IV - Variazioni in aumento (USC) IC Sez. V - Società in regime forfetario (USC) IE Sez. I - Enti Priv. NON Commerciali (ENC) IE Sez. III - Soggetti in regime forfetario con Tipo contribuente 1 Regime semplificato (ENC) Impresa Agricola con Agriturismo a S (UPF, USP, ENC) Dettaglio compilazione Quadro IS - Deduzioni lavoro dipendente Per la compilazione della sez. I Deduzioni art.11 del quadro "IS Prospetti vari" i dati vengono prelevati, se presenti, dall'applicativo PAGHE. Terminato il prelievo da PAGHE e dal quadro IRAP, il Prospetto viene salvato. Non vengono compilati a causa di insufficienza di informazioni i seguenti prospetti: IS Sez. V - Disallineamento da fusione, scissione IS Sez. VI - Convenzione con Stati Uniti IS Sez. VIII - Opzioni Deduzioni per ricercatori (IQ 64 IP 70 IC 68). Al termine della compilazione di tutti i quadri, con l'esecuzione della elaborazione viene compilato il quadro "IR - Ripartizione della base imponibile e dell'imposta e dati concernenti il versamento". Modello 770 Certificazione relativa agli utili corrisposti Rilascio della gestione e stampa ministeriale in modalità laser della Certificazione relativa agli utili corrisposti. Il quadro SK del Modello 770/2012 viene rilasciato anticipatamente rispetto agli altri quadri, in quanto la Certificazione viene prodotta in base ai valori immessi in questo quadro. Modello RED Gestione modello RED 2012 Scelta ALTRI ADEMPIMENTI 66.Comunicazioni Redditi - 02.Procedura RED La gestione del modello RED viene allineata all annualità Non si segnalano novità di rilievo rispetto alla gestione Wolters Kluwer Italia Versione Pagina 21 di 33

23 Scelta 5 e 8 per mille Gestione 5/8 per mille Note di Rilascio Utente - Tutti gli Applicativi Scelta ALTRI ADEMPIMENTI 66.Comunicazioni Redditi - 04.Destinazione 5/8 per mille Allineata all annualità 2012 la gestione del 5/8 per mille. Non sono presenti novità funzionali rispetto alla gestione Autocertificazioni INPS Gestione AUTINP Scelta ALTRI ADEMPIMENTI 66.Comunicazioni Redditi - 05.Autocertificazione INPS Allineata all annualità 2012 la gestione dei modelli ICLAV, ICRIC e ACCAS/PS. Non sono presenti novità funzionali rispetto alla gestione Paghe e Stipendi - Co.Co.Co. Ricalcolo Saldo Addizionali Dovute Scelta PAGHE / ALTRI ADEMPIMENTI A seguito della variazione delle Addizionali di alcuni comuni, il saldo delle Addizionali dovute calcolate con il cedolino di conguaglio e da rateizzate nel 2012, potrebbero subire variazioni. Di conseguenza è necessario eseguire il programma di utilità Ricalcolo Addizionali dovute. Dopo la selezione delle aziende presenti in archivio (è prevista anche l opzione "Tutte"), occorre impostare i valori dei successivi campi. Un esempio Con il ricalcolo, per i dipendenti con residenza nei comuni interessati dalle variazioni, viene aggiornato, nella "Gestione dipendente sez. IA Storico Addizionali Dovute", l importo dell Addizionale comunale da rateizzare nell anno La procedura di ricalcolo Addizionali dovute è prevista nelle modalità [R]eale e [S]imulata. Al termine del ricalcolo, vengono stampati i dipendenti che sono stati sottoposti al ricalcolo ed i relativi importi di Addizionali dovute. Addizionali Comunali all IRPEF Istruzioni necessarie ai fini della corretta determinazione e gestione dell Acconto addizionale comunale per l anno 2012: Ricalcolo Addizionali Dovute Scelta PAGHE / ALTRI ADEMPIMENTI La scelta esegue il calcolo dell acconto Addizionale Comunale. Dopo la consueta selezione delle aziende occorre impostare i dati: Opzione Anno Fiscale Riscrivi Addizionale Tipo Addizionali Aggiornare anche il relativo campo del CUD? Note Indicare 2012 (anno a cui si riferisce l acconto addizionale comunale) Indicare S = Sempre Indicare A = Acconto Indicare (S)i. In questo modo eventuali Modelli CUD già elaborati saranno Wolters Kluwer Italia Versione Pagina 22 di 33

24 Note di Rilascio Utente - Tutti gli Applicativi Opzione Note automaticamente aggiornati nel caso in cui l importo dell acconto risulti variato rispetto ad una precedente elaborazione. Un esempio Terminato il ricalcolo vengono stampati i dipendenti elaborati con i relativi importi di Addizionali dovute. Avvertenza Il campo <Pagamento a partire dal mese> viene valorizzato come (3 Marzo) per un numero rate pari a [9], pertanto, per le ditte con [Versamento IRPEF = Mese Precedente], la rateazione dell acconto Addizionale comunale verrà effettuato a partire dal cedolino di competenza [2 Febbraio]. Il ricalcolo Addizionali dovute, può essere utilizzato anche per ricalcolare il Saldo Addizionale comunale che è stato determinato, in sede di conguaglio fiscale di fine anno qualora siano intervenute variazioni delle aliquote di Addizionali comunali successivamente all elaborazione del cedolino di conguaglio di fine anno. Input cedolino Scelta PAGHE / ALTRI ADEMPIMENTI Nel caso in cui non sia stato precedentemente eseguito il Ricalcolo dell Addizionale comunale, effettuando l elaborazione del cedolino del mese di competenza [2 Febbraio] viene generata, all interno della Gestione Dipendente per l anno fiscale corrente (es. 2012), la sezione Storico Addizionali Dovute con i dati relativi all acconto. In questo caso è possibile modificare il reddito di riferimento, il mese di partenza della rateazione dell acconto ed il numero di rate per il singolo dipendente attivando l opzione (M)odifica acconto Addizionale presente all interno del riquadro contenente i dati inerenti la situazione del dipendente (es. Sit. dipendente, Data cessaz., Sospensione, ecc.); in tal caso, dopo avere richiesto la chiusura del cedolino, viene visualizzata la videata relativa all Acconto Addizionale comunale, in cui è possibile modificare i dati sopra citati. È possibile modificare il reddito di riferimento con il tasto funzione Disattiva reddito automatico ; in tal caso, a fianco del reddito viene visualizzata la dicitura MANUALE e pertanto questo valore non verrà in alcun modo ricalcolato se non impostando manualmente l opzione Attiva reddito automatico. La rateazione dell acconto avverrà a partire dal mese indicato (es. 3 Marzo), facendo riferimento al periodo di corresponsione emolumenti. In caso di cessazione in corso d anno, l importo di Addizionale comunale trattenuto in sede di conguaglio viene esposto con il tributo relativo all acconto fino a concorrenza dell importo totale dell acconto, determinato inizialmente ed esposto nel modello CUD; l eventuale eccedenza viene esposta con il tributo relativo al Saldo Addizionale comunale. Gestione dipendente Scelta PAGHE / ALTRI ADEMPIMENTI Le informazioni calcolate come descritto ai punti precedenti vengono memorizzate all interno della sezione Storico addizionali IRPEF ; nella prima pagina sono presenti i campi relativi all acconto dell Addizionale comunale. Elenco dei campi introdotti: Campo Anno Fiscale Note (es.2012) Wolters Kluwer Italia Versione Pagina 23 di 33

25 Note di Rilascio Utente - Tutti gli Applicativi Campo Domicilio all 1/1/2012 Aliq. Add.Comunale Fiscale Reddito di riferimento Addizionale comunale Pagamento a partire dal mese di Per numero rate Note Questo campo viene proposto automaticamente con il Domicilio fiscale presente all interno dei Dati anagrafici. Occorre fare riferimento al domicilio al 1 gennaio 2012 e pertanto è necessario, in caso di variazione, utilizzare l apposito tasto funzione Gestione Variazione Indirizzo presente nell anagrafica dipendente per storicizzare il domicilio preesistente (in tal caso viene richiesta la data a partire dalla quale ha effetto la variazione del dato anagrafico). L aliquota Addizionale comunale proposta, viene prelevata dalla tabella Addizionali Ritenute Fiscali Add. Comunale. La procedura utilizza l Addizionale dell anno 2012 solo se la pubblicazione è stata effettuata entro il 20/12/2011; in caso di pubblicazione successiva la procedura utilizza l aliquota relativa all anno precedente (2011). La procedura preleva il reddito del primo anno precedente (2011) presente nella sezione Dati per arretrati anni precedenti. E possibile effettuare la modifica di questo campo con l apposito tasto funzione Disattiva reddito automatico ; in tal caso a fianco del reddito viene visualizzata la dicitura MANUALE e pertanto questo valore non verrà in alcun modo modificato dalle procedure che effettuano la generazione automatica di questa sezione (descritte di seguito). La procedura calcola automaticamente l importo dell acconto Addizionale comunale variabile che corrisponde al 30% del valore complessivo. La procedura emette un apposito messaggio nel caso in cui il valore presente a video non corrisponde con quello ricalcolato in funzione dell attuale aliquota e reddito di riferimento. Viene proposto automaticamente 3 Marzo. Ai fini della rateazione dell Addizionale comunale la procedura fa riferimento al periodo corresponsione emolumenti, pertanto per le ditte con il versamento dell IRPEF posticipato, la prima rata verrà trattenuta con il cedolino di Febbraio. Viene proposto automaticamente in 9 rate. Nella pagina successiva verranno memorizzati i dati relativi al Saldo delle Addizionali regionali e comunali al momento dell elaborazione del cedolino del conguaglio fiscale. Avvertenze Il Saldo dell Addizionale comunale ed il Saldo dell Addizionale regionale possono essere riferiti a diversi comuni di residenza, infatti per il saldo Addizionale comunale occorre fare riferimento al Domicilio fiscale all 1/01/2012 mentre, per il saldo della regionale viene considerato il Domicilio fiscale al 31/12/2012. Relativamente all Addizionale comunale, l'aliquota/esenzione applicabile per la determinazione dell acconto è quella vigente nell anno precedente, salvo che la pubblicazione della delibera sul portale dell Amministrazione finanziaria sia effettuata entro il 20 dicembre precedente (anziché entro il 31 dicembre precedente) l anno di riferimento; il saldo della stessa viene determinato in funzione dell aliquota di Addizionale, del medesimo comune, in vigore al momento del conguaglio fiscale. Relativamente al saldo Addizionale comunale, nella colonna Dovuta viene riportato sempre l importo complessivo (comprensivo dell acconto); la rateazione dell anno successivo viene effettuata partendo dall importo indicato nella colonna Dovuta meno l importo indicato nella colonna "Acconto pagato". Certificazione Associati in Partecipazione Scelta PAGHE / ALTRI ADEMPIMENTI La procedura compila automaticamente la Certificazione in oggetto; la stampa è prodotta esclusivamente in modalità grafica su stampanti laser. Dopo la consueta selezione delle aziende, la procedura richiede le seguenti informazioni: Wolters Kluwer Italia Versione Pagina 24 di 33

26 Note di Rilascio Utente - Tutti gli Applicativi Opzione Anno erogazione Da Matricola A Matricola Data di stampa Stampa firma Note Nella forma (aaaa) Indicare l anno di erogazione dei compensi Informazioni richieste solo in caso di selezione singola azienda; in questo caso è possibile selezionare l intervallo della matricola di inizio e fine elaborazione. Nella forma (gg/mm/aaaa) Data di stampa che viene riportata nella Certificazione; viene valorizzata automaticamente con la data del sistema. Sono ammesse le seguenti opzioni: (N)o stampa (D)atore di lavoro (L)egale rappresentante (R)appresentante altro ente La Certificazione viene prodotta esclusivamente per le anagrafiche codificate come Associato in partecipazione. Nuova indicazione Affidamento figli al 100 per cento Nelle istruzioni della Certificazione CUD 2012, relativamente alle annotazioni riguardanti le informazioni dei familiari a carico, viene richiesta l'indicazione della detrazione "cento per cento" per affidamentio figli. Sono state pertanto apportate le seguenti modifiche: Gestione STATO di FAMIGLIA - Composizione Nucleo Scelta PAGHE / ALTRI ADEMPIMENTI Introdotto il campo <Affidamento al 100%>, in cui è possibile indicare i valori [Si/No]. Questa informazione viene esclusivamente richiesta per i figli con <% carico fiscale> uguale a 100,00% ed è stato valorizzato con il valore predefinito [No]. Stampa Mod. Detrazioni DM23 Scelta PAGHE / ALTRI ADEMPIMENTI Adeguata l'immagine laser del Modello Detrazioni DM23 con l'indicazione dei figli in affidamento al 100%. Di seguito vengono riportate le informazioni riguardanti la stampa del Mod. Detrazioni DM23 Raccolta delle Dichiarazioni di spettanza detrazioni A partire dal 14 maggio 2011, per effetto degli interventi di cui all'art.7, c.2, lett. e), n.1.1, del D.L. n.70/2011, è stato eliminato l'obbligo della Comunicazione annuale. Il Sostituto d'imposta è ora tenuto a riconoscere le detrazioni per familiari a carico sulla base dell'ultima dichiarazione presentata dal lavoratore dipendente o assimilato. In ogni caso, si consiglia la stampa del Modello al fine di ricordare ai lavoratori dipendenti o assimilati, l'obbligo di comunicare eventuali modifiche alla situazione dei carichi familiari e che l'omissione di detta Comunicazione comporta l'applicazione delle sanzioni previste dall'art.11 del D.Lgs. n.471/1997. La stampa del Modello DM23 effettua il controllo dell ultima annualità elaborabile; non saranno pertanto stampati i Modelli DM23 delle ditte che hanno il campo ultima annualità valorizzato con l anno inferiore a Inoltre, tramite l opzione Stampa anche familiari, attivata in corrispondenza del campo <Modalità di stampa>, la procedura riporta le informazioni dei familiari a carico esclusivamente se caricati nella "Gestione Stato di Famiglia Composizione Nucleo" (Scelta PAGHE / ALTRI ADEMPIMENTI ). Le informazioni relative ai familiari a carico dichiarate dai lavoratori, dovranno pertanto essere caricate nella "Gestione Stato di Famiglia". Wolters Kluwer Italia Versione Pagina 25 di 33

27 Co.Co.Co. Modello CUD 2012 Note di Rilascio Utente - Tutti gli Applicativi Le funzionalità per la preparazione, gestione e stampa del Modello CUD 2012 saranno disponibili con il prossimo rilascio Fix Paghe e Stipendi Modello CUD 2012 Le funzionalità per la preparazione, gestione e stampa del Modello CUD 2012 saranno disponibili con il prossimo rilascio Fix Stampa Mod. Detrazioni DM23 in tedesco Viene distribuita l immagine Laser del Modello DM23 in tedesco; questa funzionalità è disponibile solo per il Modulo PAGHE e STIPENDI. Disabilitazione scelte di menu Disabilitato momentaneamente il travaso dei Dati CUD-Modello 730. La riattivazione è prevista con la prossima release Il travaso Quadri modello 770 può essere richiesto esclusivamente in modalità elaborazione "Solo Stampa"; la modalità "Travaso" sarà attivata con un apposito rilascio. La modalità "Solo Stampa" può essere utilizzata come strumento di controllo. Tabella Festività Nazionali Scelta PAGHE E' stata eliminata la festività del 17 Marzo. Stampa Fondo TFR Scelta PAGHE Introdotto il dettaglio del TFR c/solidarietà per le ditte che hanno avuto nell'anno eventi di Solidarietà. Selezionando l'opzione come indicato nell'esempio seguente, viene prodotta una stampa analoga al Fondo TFR contenente le informazione del TFR c/solidarietà: Wolters Kluwer Italia Versione Pagina 26 di 33

28 Note di Rilascio Utente - Tutti gli Applicativi Aggiornamento accantonamento TFR Scelta PAGHE È possibile aggiornare l'accantonamento Fondo TFR anche per le ditte che nell'anno 2011, hanno avuto degli eventi di solidarietà. Le istruzioni da seguire sono le medesime già comunicate con le Note di Rilascio Utente - Versione Gestione dipendente sez. TF - Dati TFR Scelta PAGHE I dati relativi al TFR c/sol sono memorizzati nella sezione TF-Dati TFR accessibile con l'apposito tasto funzione [F8 Dati TFR c/sol] attivato in corrispondenza del campo <Accantonamento Lordo al 31/12/xxxx>. La sezione Dati TFR c/sol è accessibile esclusivamente per le ditte/dipendenti per i quali sono stati elaborati eventi di solidarietà. I dati memorizzati all'interno della sezione Dati TFR c/sol sono "un di cui" dei dati memorizzati all'interno della sezione TF-Dati TFR. Gestione dipendente sez. ST - TFR Storico AA.PP. Scelta PAGHE I dati relativi al TFR c/sol sono anche memorizzati nella sezione TFR Storico AA.PP. accessibile, dopo la selezione del periodo <Dati TFR accantonati al>, con l'apposito tasto funzione [F9-Dati TFR c/sol] attivato in corrispondenza del campo <TFR provenienza>. La sezione è accessibile esclusivamente per le ditte/dipendenti per i quali sono stati elaborati eventi di solidarietà. I dati memorizzati all'interno della sezione <Dati SOL> sono "un di cui" dei dati memorizzati all'interno della sezione ST - TFR Storico AA.PP. Wolters Kluwer Italia Versione Pagina 27 di 33

29 Note di Rilascio Utente - Tutti gli Applicativi Nuove codifiche campi Query e Report Scelta PAGHE 33 Aggiornate le codifiche FR-Dati TFR e ST-Storico TFR; è possibile consultare l'elenco dei campi inseriti con il tasto funzione [F2-Help di campo]. ConQuest - Aggiornamento Integrazione Tabellare Sono stati aggiornati i dati tabellari previsti dai rinnovi dei contratti collettivi fino al periodo Aprile Selezionando il modulo PAGHE e STIPENDI, in presenza di ConQuest, è possibile aggiornare automaticamente le tabelle interessate ed ottenere la stampa con il dettaglio dei contratti ed i relativi valori modificati. Aziendale Gestione Magazzino Parametrizzazione Tabulati di Magazzino Scelte AZIENDALE Nuova grafica delle procedure di parametrizzazione dei tabulati di magazzino. La videata è suddivisa in tre sezioni: Selezione codice e descrizione del parametro Gestione dei campi Visualizzazione della lunghezza della riga di stampa e selezione del campo guida, utile per escludere, nel caso in cui si verifichi la condizione impostata, il riporto della riga in stampa. In variazione, dopo la selezione del Parametro, i campi inseriti sono visualizzati in una griglia e vengono riportate le relative caratteristiche principali. A sinistra, nella parte alta della videata, sono abilitati tre bottoni per Inserire, Modificare o Cancellare i campi. Esempio nuova videata Descrizione della "Formula di calcolo" indicata in figura e corrispondente alla riga selezionata: campo 51 (Esistenza) a Quantità (Q) moltiplicato (*) il campo 73 (Costo Medio) a Valore (V). Wolters Kluwer Italia Versione Pagina 28 di 33

30 Note di Rilascio Utente - Tutti gli Applicativi Esempio di Inserimento/Modifica: Nella versione grafica, nei campi alfanumerici è disponibile il nuovo campo <Codice Fornitore> (desunto dai fornitori abituali presenti nell anagrafica dell articolo per le stampe dei tabulati). Per visualizzare i campi numerici predefiniti, provenienti dai progressivi, dai prezzi di vendita anagrafici, dai costi ecc., è disponibile il bottone Progressivi che apre un help per il riporto di questi campi e l eventuale selezione (nella versione a carattere sono mostrati in un unica videata di aiuto): Stampe Parametrizzate Tabulati da Progressivi/Movimenti Scelte AZIENDALE Nuova grafica delle Stampe Parametrizzate e dei Tabulati da Progressivi/Movimenti. Nella versione grafica sono disponibili due nuove funzioni: Selezionare il fornitore come raggruppamento Visualizzare nella griglia il risultato dell elaborazione. Posizionando il cursore all interno della griglia e premendo il tasto destro del mouse, è possibile travasare i dati in un file Excel. Wolters Kluwer Italia Versione Pagina 29 di 33

31 Note di Rilascio Utente - Tutti gli Applicativi Per ottenere solo la stampa non spuntare la casella Visualizza Griglia Dati e confermare le selezioni. Esempio di videata Selezione dell opzione di visualizzazione su griglia Wolters Kluwer Italia Versione Pagina 30 di 33

32 Note di Rilascio Utente - Tutti gli Applicativi Risultato ottenuto dall elaborazione Aziendale Partite Aperte Variazione Scadenze per Partita - Nuova funzione Scelte CONTABILE 11/ / Scelte AZIENDALE Questa nuova funzione permette, dopo la selezione del cliente/fornitore e del documento, di variare le date e gli importi delle scadenze per le quali non sono state fatte operazioni di incasso/pagamento. Dall'help di ricerca, attivo in corrispondenza del campo <Data Documento> si seleziona il documento. Confermando le variazioni, la procedura verifica che il totale degli importi delle singole scadenze coincida con il "Totale Scadenze" (importo determinato in automatico dalla sottrazione dell importo del documento e l importo degli acconti eventualmente utilizzati come compensazione). Wolters Kluwer Italia Versione Pagina 31 di 33

33 Note di Rilascio Utente - Tutti gli Applicativi Esempio di videata Videata ottenuta a seguito della selezione del documento da variare In corrispondenza del campo <Codice Cliente/Fornitore> sono attivi due tasti funzione che consentono rispettivamente, di ricercare i clienti/fornitori in funzione dei costanti inseriti e di selezionare la tipologia delle anagrafiche (Persone Giuridiche/Persone Fisiche). Il bottone Annulla azzera tutti i dati impostati e la selezione del codice cliente/fornitore riparte dall inizio in funzione della Sezione Contabile impostata. Wolters Kluwer Italia Versione Pagina 32 di 33

34 Note di Rilascio Utente - Tutti gli Applicativi Associazione Parcellazione Prima Nota versione grafica Addebiti Ripetitivi Scelta ASSOCIAZIONE / Scelta STUDIO E stato abilitato il bottone, nel caso in cui non si seleziona il cliente, che richiama la funzione di creazione degli Addebiti Ripetitivi. E attivo anche il tasto funzione nel campo <Cliente> attivo solo nel caso in cui non si digita alcun codice cliente. Il manuale operativo "Prestazioni giornaliere ed emissione documenti - Manutenzione Proforma" è stato allineato a questa versione (nome file m7prinot.pdf). Travaso Applicativi versione grafica Scelta ASSOCIAZIONE / Scelta STUDIO Nuova grafica della procedura di Travaso Applicativi. Viene distribuito il manuale operativo "Travaso da Applicativi" con il dettaglio delle procedure (nome file m7traapl.pdf). Wolters Kluwer Italia Versione Pagina 33 di 33

35 Note di Rilascio Utente Versione Tutti gli Applicativi INFORMAZIONI AGGIORNAMENTO Eseguire il salvataggio degli archivi prima di procedere con l aggiornamento. La Fix può essere utilizzata come aggiornamento della versione e successive. Manuali distribuiti con l aggiornamento CONTABILE Compilazione del modello IVA Annuale (nome file m2mivaan.pdf ) Come consultare la documentazione dalla Barra degli strumenti La documentazione consultabile in B.Point SOLUTION PLATFORM, è suddivisa in sezioni: **** ULTIMI DOCUMENTI RILASCIATI Posta nella parte superiore dell elenco, con tutti i documenti rilasciati con l aggiornamento. **** GUIDE OPERATIVE Contiene le guide di riferimento di tipo operativo. **** MANUALI Suddivisi per aree di competenza: CONTABILE-FISCALE-PAGHE-AZIENDALE-STUDIO/ASSOCIAZIONI. **** STORICO NOTE DI RILASCIO Posta a fondo elenco, con le note di rilascio distribuite a partire dalla release La suddivisione delle note di rilascio è per tipologia di utenza: Ver xx - NR TUTTI gli UTENTI Ver xx - NR Utenti STUDIO Ver xx - NR Utenti PAGHE Ver xx - NR Utenti AZIENDA Informazioni su Moduli utilizzati da tutti gli utenti Informazioni su Adempimenti a carattere CONTABILE, FISCALE e GESTIONE dello STUDIO Informazioni su Moduli utilizzati per la GESTIONE DEL PERSONALE Informazioni sul Modulo AZIENDALE WEB SEMINAR Per formare ed aggiornare il personale di Studio in tempi rapidi Comodamente dallo Studio, seguire il corso in diretta (possibilità di rivederlo in un momento successivo il corso è anche disponibile in modalità registrata) Subito operativi, i Web Seminar offrono una formazione puntuale, approfondita ed interattiva Filo diretto con WKI, i Web Seminar sono tenuti direttamente dagli esperti WKI ai quali, in modo interattivo, è possibile porre domande e chiedere chiarimenti durante l evento. Per saperne di più, consulta la Scheda Prodotto su CONTENUTO AGGIORNAMENTO Modulo Contabile 2 Funzione "Chiusura/Apertura Conti" 2 Modello IVA Annuale 2 Controlli SOGEI 2 Stampe di utilità 2 Dichiarazione UniEmens 2 Documento tecnico Co.Co.Co. 3 Modello CUD Preparazione dati CUD 3 Preparazione dati CUD sez. Previdenziale 3 Gestione completa CUD 5 Stampa ministeriale Modello CUD 5 Paghe e Stipendi 5 Modello CUD Preparazione dati CUD 5 Totalizzatori 6 Preparazione dati CUD sez. Fiscale 6 Avvertenza 10

36 Note di Rilascio Utente - Tutti gli Applicativi Preparazione dati CUD sez. Previdenziale/Assistenziale INPS 10 Preparazione dati CUD sez. Previdenziale/Assistenziale INPDAP 12 Gestione completa CUD 13 Avvertenza 13 Stampa ministeriale Modello CUD 14 Avvertenza 15 Modello CUD ministeriale con operazioni societarie straordinarie 15 Stampa Simulata Modello CUD 16 Tabelle di calcolo CUD 16 Attivazione/Disattivazione Annotazioni 17 Disabilitazione scelte di menu 17 Calcolo Costi e Deduzioni per IRAP 17 ConQuest - Aggiornamento Integrazione Tabellare 17 Modulo Contabile Funzione "Chiusura/Apertura Conti" Scelta CONTABILE Nuova opzione in "Chiusura/Apertura Conti" per Centri di Costo che permette, per le aziende in Multiattività art.36, di generare in alternativa le scritture di chiusura e apertura: sulla SOLA azienda principale (funzionalità già esistente); sulle SINGOLE aziende (principale e secondarie). Modello IVA Annuale Controlli SOGEI Rilascio dei controlli SOGEI integrati nella procedura per le dichiarazioni IVA Annuale. Le funzionalità di generazione del telematico Entratel sono già disponibili dal 31/01/2012. Stampe di utilità Rilasciate le seguenti stampe, allineate alla modulistica della Dichiarazione IVA Annuale 2012: Scelta FISCALE Progressivi IVA q/d E/F Scelta FISCALE Brogl. Totali Movimenti Scelta FISCALE Estremi IVA Annuali scelta FISCALE Estremi IVA Annuali Art.36 Il manuale operativo "Compilazione del modello IVA Annuale" è stato allineato a questa versione (nome file m2mivaan.pdf). Dichiarazione UniEmens Documento tecnico Scelta ALTRI ADEMPIMENTI Allineata la procedura al nuovo documento tecnico UniEmens 1.2.5; le modifiche introdotte sono le seguenti: Nuovi codici tipo contribuzione J6 e K6 per gli apprendisti assunti dal 1 gennaio 2012 per i quali è previsto lo sgravio del 100% dei contributi a carico del datore di lavoro. (Circolare in corso di emanazione). Inserito il nuovo elemento <DetrazCarichiFam>, all'interno di <PagDiretto>, utile per la gestione degli eventi CIG con ticket. Inserito il nuovo elemento <CongNegPremioRis>, all interno dell elemento <PremioRis>, relativo alla gestione dei premi di risultato; Wolters Kluwer Italia Versione Pagina 2 di 17

37 Note di Rilascio Utente - Tutti gli Applicativi Aggiornamento delle aliquote contributive (27,72% e 18%) relative agli iscritti alla Gestione Separata. Co.Co.Co. Modello CUD 2012 Rilasciate tutte le funzionalità per la gestione del Modello CUD Preparazione dati CUD Scelta ALTRI ADEMPIMENTI La preparazione dati CUD esegue il riporto automatico dei dati elaborati nel corso dell anno sul Modello CUD Norme generali per la Preparazione dati CUD: Preparazione dati CUD effettua contemporaneamente l elaborazione delle sezioni Fiscali e Previdenziali; l utente può decidere comunque di rielaborare una singola sezione. Introdotta la possibilità di ricalcolare l'importo dell'acconto Addizionale comunale Impostando in corrispondenza del campo <Ricalcolo addizionale comunale acconto 2012> l'opzione [S]olo se variata, la procedura ridetermina il valore dell'acconto Addizionale comunale che sarà rateizzata nel 2012 nel caso in cui, il valore calcolato non coincida con quello presente all'interno della gestione collaboratore sez. IA - Storico addizionali. In questo caso, al termine della preparazione dati CUD, all'interno del report "incongruenze" viene emessa, per i lavoratori interessati, la segnalazione "Acconto addizionale comunale 2012 ricalcolato". La sezione "IA Storico addizionali" viene aggiornata con il nuovo valore calcolato. Tramite la suddetta funzionalità, la procedura effettua la generazione della sezione "IA Storico addizionali" nel caso in cui la stessa, non sia stata precedentemente generata dell'apposita procedura di "Ricalcolo addizionale comunale". in questo caso la procedura emette nel report incongruenze, per i dipendenti interessati, la segnalazione "Generata sezione storico addizionali". Per la corretta generazione dei dati del Modello CUD tenere presenti le seguenti avvertenze: Prima di eseguire la preparazioni dati CUD verificare il corretto caricamento delle Tabelle di calcolo. Queste tabelle determinano la corretta derivazione della Sezione previdenziale INPS - Collaboratori Coordinati e Continuativi (Tenere presente quanto indicato nel successivo paragrafo Preparazione dati CUD sez. Previdenziale ). La Sezione fiscale del CUD completamente automatizzata, cioè i calcoli sono impostati all interno della procedura. Nel caso in cui l utente intenda modificare le modalità di calcolo di un singolo punto del Modello CUD, è necessario gestire una specifica Tabella di calcolo collegandola nella Tabella totalizzatori. Richiamare la Tabella totalizzatori dalla "Preparazione dati", in corrispondenza dell'opzione (Si/No) di ogni sezione con l apposito tasto funzione attivato. Esclusione Associati in partecipazione sono i soggetti con l opzione collaboratore uguale ad (A)ssociato in partec. ; l elaborazione "Preparazione dati CUD" esclude gli associati in partecipazioni. La stampa della Certificazione compensi Associati in partecipazione si ottiene dalla specifica scelta di menu. Preparazione dati CUD sez. Previdenziale Effettuando l elaborazione della sezione Previdenziale, la procedura esegue l elaborazione della nuova sezione previdenziale (EMENS) e della precedente sezione (Ex.O1M). Le tabelle di calcolo relative alle sezioni previdenziali sono: Tabelle sezione dati previdenziali (Modulo CUDPRE) Tabelle sezione previdenziale ex.o1m (Modulo MODO1M) Controllare l esatto caricamento ed in modo particolare, omettere istruzioni di arrotondamento in quanto queste operazioni, sono eseguite automaticamente dalle procedure di stampa: Simulata e Ministeriale. Wolters Kluwer Italia Versione Pagina 3 di 17

38 Note di Rilascio Utente - Tutti gli Applicativi Un esempio Caricamento delle nuove tabelle di calcolo CUDPRE riguardanti i collaboratori: Codice Modulo : CUDPRE CUD Dati Previdenziali Codice Calcolo : 15 Compensi corrisposti Formato stampa : 0 Condizione : 0 Valuta : Si Descriz. stampa : Compensi corrisposti Num. Op. Tipo Campo Cod./Cost. Descrizione Campo Contenuto Rip. 1 + CP Parametri 300 CTR INPS COLL 5 Dato Base CP Parametri 301 CTR INPS COLL 5 Dato Base CP Parametri 302 CTR INPS COLL 5 Dato Base CP Parametri 303 CTR INPS AGG 5 Dato Base 0 Codice Modulo : CUDPRE CUD Dati Previdenziali Codice Calcolo : 16 Contributi dovuti Formato stampa : 0 Condizione : 0 Valuta : Si Descriz.stampa : Contributi dovuti Num. Op. Tipo Campo Cod./Cost. Descrizione Campo Contenuto Rip. 1 + CP Parametri 300 CTR INPS COLL 8 Importo tot CP Parametri 301 CTR INPS COLL 8 Importo tot CP Parametri 302 CTR INPS COLL 8 Importo tot CP Parametri 303 CTR INPS AGG 8 Importo tot 0 Codice Modulo : CUDPRE CUD Dati Previdenziali Codice Calcolo : 17 Contributi trattenuti Formato stampa : 0 Condizione : 0 Valuta : Si Descriz.stampa : Contributi trattenuti Num. Op. Tipo Campo Cod./Cost. Descrizione Campo Contenuto Rip. 1 + CP Parametri 300 CTR INPS COLL 6 Importo dip CP Parametri 301 CTR INPS COLL 6 Importo dip CP Parametri 302 CTR INPS COLL 6 Importo dip CP Parametri 303 CTR INPS AGG 6 Importo dip 0 Codice Modulo : CUDPRE CUD Dati Previdenziali Codice Calcolo : 18 Contributi versati Formato stampa : 0 Condizione : 0 Valuta : Si Descriz.stampa : Contributi versati Num. Op. Tipo Campo Cod./Cost. Descrizione Campo Contenuto Rip. 1 + CP Parametri 300 CTR INPS COLL 8 Importo tot CP Parametri 301 CTR INPS COLL 8 Importo tot CP Parametri 302 CTR INPS COLL 8 Importo tot CP Parametri 303 CTR INPS AGG 8 Importo tot 0 I parametri contributivi riportati sono da intendersi a titolo di esempio e pertanto, ogni utente deve collegare i codici effettivamente utilizzati; collegare queste tabelle di calcolo all interno della Tabella Totalizzatori, accessibile dalla Preparazione CUD con l apposito tasto funzione attivato in corrispondenza del campo <Dati previdenziali>. Wolters Kluwer Italia Versione Pagina 4 di 17

39 Note di Rilascio Utente - Tutti gli Applicativi Di seguito è riportata la Tabella totalizzatori relativa ai Dati previdenziali dove sono evidenziate le descrizioni e le relative tabelle di calcolo da collegare. Descr.Totalizz. Prev.1 Cod. Descriz.Totalizz. Prev. 2 Cod. Imponibile Prev. Compensi corrisposti 15 Contributi dovuti 16 Contr. Lav. INPS Contributi trattenuti 17 Contributi versati 18 Gestione completa CUD Scelta ALTRI ADEMPIMENTI Consente di intervenire su ogni singolo punto del Modello CUD. Nel caso di collaboratore con redditi erogati da altri soggetti, tenere presente che: la Preparazione Dati CUD compila automaticamente i punti del Modello CUD prelevando i dati caricati nella Gestione collaboratore sez. PA Progressivi altra aziend ; le eventuali variazioni manuali da eseguire nel CUD non modificano i dati memorizzati all interno della Gestione collaboratore sez. PA Progressivi altra azienda. Oltre alla gestione dei dati del Modello CUD, la funzione consente di: effettuare sia la stampa simulata che quella ministeriale della sola anagrafica selezionata; verificare, richiamando la sez. VD Verifica Dichiarazione, lo stato del CUD di ogni singola sezione e visualizzare la versione, la data e l ora dell ultima Elaborazione, la Modifica o la Stampa eseguita per il collaboratore visualizzato. Stampa ministeriale Modello CUD Scelta ALTRI ADEMPIMENTI La stampa del Modello CUD è in modalità grafica ed è possibile: ottenere la stampa delle istruzioni per il contribuente. selezionare l opzione fronte-retro; questa modalità è utilizzabile esclusivamente per i tipi di stampante laser che supportano questa modalità. Per i collaboratori cessati nel corso del 2012, per i quali viene consegnato il Modello CUD provvisorio, viene riportata la seguente annotazione: «Il presente CUD è sostitutivo fino all'approvazione della nuova Certificazione Unica. Il nuovo CUD verrà pertanto rilasciato successivamente, entro i termini previsti dal D.P.R. 322/98». Inoltre, è possibile escludere la stampa della pagina relativa alla Scelta 5/8 per mille. Paghe e Stipendi Modello CUD 2012 Rilasciate tutte le funzionalità per la gestione del Modello CUD Preparazione dati CUD Scelta PAGHE La preparazione dati CUD esegue il riporto automatico dei dati elaborati nel corso dell anno sul Modello CUD Norme generali per la Preparazione dati CUD: Preparazione dati CUD effettua contemporaneamente l elaborazione delle sezioni Fiscale/Previdenziale INPS/INPDAP; l utente può decidere comunque di rielaborare una singola sezione. Sezione fiscale del CUD è completamente automatizzata, pertanto non è necessario gestire le Tabelle di calcolo; i calcoli sono impostati all interno della procedura tuttavia, nel caso in cui l utente intenda intervenire su un singolo punto del Modello CUD è possibile gestire, secondo le proprie esigenze, una specifica Tabella di calcolo collegandola nella Tabella totalizzatori. E possibile richiamare la Tabella totalizzatori dall interno della Preparazione dati in corrispondenza dell'opzione Si/No di ogni sezione con l apposito tasto funzione attivato. Wolters Kluwer Italia Versione Pagina 5 di 17

40 Note di Rilascio Utente - Tutti gli Applicativi Introdotta la possibilità di ricalcolare l'importo dell'acconto Addizionale comunale 2012 impostando in corrispondenza del campo <Ricalcolo addizionale comunale acconto 2012> l'opzione [S]olo se variata, la procedura ridetermina il valore dell'acconto Addizionale comunale che sarà rateizzata nel 2012 nel caso in cui il valore calcolato non coincida con quello presente all'interno della gestione dipendente sez. IA Storico addizionali. In questo caso, al termine della preparazione dati CUD, nel report incongruenze viene riportata, per i dipendenti interessati, la segnalazione "Acconto addizionale comunale 2012 ricalcolato". La sezione IA Storico addizionali viene aggiornata con il nuovo valore calcolato. Tramite questa funzionalità, la procedura effettua la generazione della sezione IA Storico addizionali nel caso in cui la stessa non sia stata precedentemente generata dell'apposita procedura di "Ricalcolo addizionale comunale". In questo caso la procedura riporta nel report incongruenze, per i dipendenti interessati, la segnalazione "Generata sezione storico addizionali". Sezione dati assicurativi INAIL al fine di mantenere la congruità degli archivi, i dati riguardanti il periodo assicurato, che devono essere esposti nel Modello 770, vengono elaborati dalla preparazione CUD; questi dati saranno visibili e potranno essere gestiti tramite le apposite scelte inserite nel Menu Gestione - Dati Assicurativi del menu Gestione CUD. Elaborazione della sezione Dati INPDA viene effettuata esclusivamente per le aziende che hanno il codice fiscale amministrazione caricato nella "Gestione Dati ditta"; come per le sezioni INPS/INPDAP, prima di procedere con l elaborazione, occorre verificare l esatto caricamento delle Tabelle di calcolo. Al termine dell elaborazione del Modello CUD viene visualizzato un report con l elenco dei dipendenti che sono stati elaborati e quelli non elaborati; per questi ultimi viene riportata anche la causa per cui l elaborazione non è andata a buon fine. Nell elaborazione del Modello CUD vengono esclusi gli Associati in partecipazione, cioè coloro che hanno l opzione Collaboratore uguale ad (A)ssociato in partec.; per la stampa della Certificazione compensi Associati in partecipazione occorre utilizzare l apposita scelta di menu PAGHE Totalizzatori Sono previsti totalizzatori (alcuni dei quali già presenti) per valorizzare i campi utilizzati nelle seguenti annotazioni e per valorizzare le sezioni previdenziali INPS, Collab.Coordinati e Continuativi e INPDAP: BC Somme percep. dai docenti e dai ricercat. che non hanno concorso a formare il reddito. BL Ammont. totale erogato del bonus e delle stock option. BL Ammont. del bonus e delle stock option che eccede il triplo della retribuzione. BL Imposta operata. BL Ammont. ecced. retribuz. BM Somme esenti annotazione relativa ai redditi di lavoro dipendente delle categorie individuate con Decreto del 3 giugno 2011 (lavoratori dipendenti rientrati in Italia), in cui indicare l ammontare complessivo delle somme che non hanno concorso a formare il reddito imponibile (80% o 70% dell ammontare erogato). Totalizzatori relativi alle sezioni INPS/INPDAP nonché quelle relative ai Collaboratori Coordinati e Continuativi (incluse nella sezione INPS) dovranno essere gestiti dall utente come di consueto, pertanto, prima di procedere con l elaborazione occorre verificare l esatto caricamento delle rispettive tabelle di calcolo ad essi collegati. Preparazione dati CUD sez. Fiscale Le Tabelle di calcolo relative alla parte fiscale sono interamente inserite nella procedura tranne la gestione dei Contributi Assistenziali (es. FASI) che devono essere inseriti nell apposita tabella di calcolo. Un esempio Codice Modulo: MOD101 Modelli Fiscali Codice Calcolo: 38 CTR Enti (solo assistenziali) Num. Op. Tipo Campo Cod./Cost. Descrizione Campo Contenuto Rip. 1 + CP Parametri 13 CONTRIB.FASI 8 Importo to 0 I codici riportati in questa tabella sono da intendersi a titolo di esempio e pertanto occorre riportare quelli effettivamente utilizzati; collegare questa tabella di calcolo all interno della tabella Totalizzatori Annuali Fiscali in corrispondenza della voce Contributi Enti Casse Ass. Wolters Kluwer Italia Versione Pagina 6 di 17

41 Note di Rilascio Utente - Tutti gli Applicativi Punti elaborati in funzione di accumulatori Fissi: Campo CUD Codice Accumulatore Fisso Compensi in natura Accumulatore fisso Erogazioni liberali art.48 TUIR ELIB Erogazioni liberarli Per una corretta compilazione del corrispondente campo nel Modello CUD si consiglia di verificare l esatto collegamento di questi accumulatori all interno del codici di corpo interessati; in caso di variazione degli accumulatori (nei codici di corpo) è necessario eseguire il ricalcolo dalla Scelta PAGHE Ricalcolo Accumulatori. Sia per i compensi in natura che per le erogazioni liberali in natura, nel CUD va riportato l intero ammontare, anche se inferiore al tetto di esenzione (pari a 258,23 euro). Nel caso in cui l acconto Addizionale comunale ricalcolato non coincida con quello presente all interno dello Storico Addizionali Dovute verrà emessa un apposita segnalazione; anche nel caso in cui venga riscontrata un incongruenza fra il comune utilizzato per il calcolo dell acconto ed il comune presente all interno dei dati anagrafici, verrà emessa apposita segnalazione. Contributi Prev. Compl. lavoratori di PRIMA occupazione Per i lavoratori di prima occupazione successiva all'1/1/2007 da quest'anno, in corrispondenza del punto 123, occorre indicare l'importo dei contributi versati alla previdenza complementare limitatamente a quelli che sono stati dedotti dal reddito (gli anni scorsi veniva richiesto l'ammontare versato). La procedura non dispone dell'informazione dei contributi non dedotti relativi agli anni precedenti al 2011 pertanto, ai fini della compilazione del punto in oggetto viene riportato: importo complessivo dei contributi versati alla previdenza complementare fino all'anno 2010 più l'importo dei contributi versati nel 2011 che sono stati dedotti dal reddito. Al fine di individuare i dipendenti interessati, in presenza di contributi versati alla previdenza complementare nell'anno 2011 non dedotti dal reddito, viene emessa un'apposita segnalazione; per i dipendenti in oggetto occorre intervenire nella Gestione CUD per verificare l'importo che è stato riportato nel punto 123. Relativamente al punto 124 <Differenziale> e la relativa annotazione CA, sono da compilare esclusivamente per i CUD provvisori dei dipendenti cessati nel corso del La procedura di compilazione di questo campo sarà disponibile con un successivo rilascio. Il punto 124 e la relativa annotazione CA possono essere gestite manualmente. Modalità di compilazione delle ANNOTAZIONI e CASISTICHE PARTICOLARI SOMME EROGATE a titolo di INCREMENTO della PRODUTTIVITA' L annotazione BX è riportata in presenza di somme assoggettate ad imposta sostitutiva o a tassazione ordinaria indicate in corrispondenza del punto 251 e certifica che dette somme erogate nel 2011, sono state erogate a titolo di incremento della produttività del lavoro. Dettaglio FAMILIARI A CARICO Introdotta l'indicazione di figlio in Affidamento al 100%. L'indicazione viene letta dalla "Gestione dello stato di famiglia" tramite il nuovo campo (già introdotto con il precedente rilascio). Definizione TIPOLOGIA REDDITO DETERMINATO/INDETERMINATO per APPRENDISTI Scelta PAGHE Predisposta la tabella "Tip.Red.Apprendisti" nella quale definire la tipologia reddito predefinita per i dipendenti apprendisti assunti prima del 25/10/2011, al fine di generare per questi dipendenti, l'annotazione AI con la corretta tipologia di reddito: (D)eterminato assunti prima del 25/10/2011 (I)ndeterminato E' possibile definire questa opzione per anno fiscale. La tipologia reddito viene impostata in Wolters Kluwer Italia Versione Pagina 7 di 17

42 Note di Rilascio Utente - Tutti gli Applicativi funzione del valore del campo <Detrazione minima apprendisti assunti prima del 25/10/2011> presente nella tabella "Dati identificativi" (Scelta PAGHE ); il dato proposto può essere variato. Per gli apprendisti assunti dal 25/10/2011 la tipologia reddito riportata in corrispondenza dell'annotazione AI viene impostata automaticamente in "Indeterminato". L'opzione indicata in questa tabella viene anche utilizzata per valorizzare la casella 133 Casi Particolari con il valore "B". DIFFERIMENTO II ACCONTO IRPEF In caso di differimento del II Acconto IRPEF vengono generate le seguenti annotazioni: BQ - Acconto operato in misura ridotta. CB - Acconto operato in misura ridotta che è stato conguagliato nel mese di dicembre. L'annotazione CB (da riportare nel caso in cui l'acconto sia stato operato in misura intera a novembre e successivamente rimborsato a dicembre per il differimento di 17 punti %) è generata nel caso in cui sia riscontrato, nello storico cedolini, il parametro fisso n.48 o 211 con un valore negativo. IMPORTI SOSPESI per EVENTI ECCEZIONALI SISMA ABRUZZO Vengono generate le annotazioni BT e BV: BT - Compilata con le rate residue ancora da versare per i dipendenti cessati nell'anno (l'importo delle rate non versate per incapienza della retribuzione non deve essere considerato). BV - Compilata con le rate versate per tutti i dipendenti con sospensioni Le suddette annotazioni sono compilate automaticamente in funzione delle informazioni presenti all'interno della Gestione dipendente sez. RC Rateizzazione contributi/tributi sospesi. Queste annotazioni possono essere gestite con l'apposito tasto funzione attivo in corrispondenza del campo <Ritenute IRPEF sospese>. L'importo delle rate non trattenute per incapienza della retribuzione non devono essere considerate nell'importo dell'annotazione BV. In questi casi occorre intervenire manualmente nel dettaglio con l'apposito tasto funzione per modificare manualmente, il valore proposto (riportato al lordo di dette somme). I dipendenti interessati vengono segnalati nei report esiti di elaborazione. Nella sezione RC è stata introdotta una nuova colonna [Eventi eccezionali] valorizzata con il codice "1", per identificare la sospensione Abruzzo. Altri tipi di sospensione non identificati vengono valorizzati con spazio. In presenza di più righi che fanno riferimento allo stesso codice tributo, viene data apposita segnalazione negli esiti di elaborazione. COMPENSI relativi agli ANNI PRECEDENTI Per valorizzare i compensi arretrati per i quali è possibile fruire delle detrazioni (punto 351) la procedura considera l importo indicato in corrispondenza del parametro di chiusura "40 conguaglio arretrati aa.pp." meno, l eventuale compenso arretrati per i quali non è possibile fruire delle detrazioni (punto 353). L importo dei compensi arretrati per i quali non è possibile fruire delle detrazioni può essere gestito nello "Storico del cedolino" con il tasto funzione F7 Dettaglio imponibile arretrati attivo in corrispondenza del campo <Arretrati anni precedenti>. La stessa informazione può essere gestita in fase di elaborazione del cedolino in presenza di somme relative ad arretrati anni precedenti. I compensi relativi agli anni precedenti, presenti nella sezione "Progressivi Altra Azienda", vengono sempre considerati come "Compensi che possono fruire delle detrazioni". In caso di diverso trattamento occorre intervenire manualmente, per i dipendenti interessati, nella "Gestione dati CUD" ed effettuare la corretta valorizzazione di queste somme. Queste casistiche sono segnalate al termine della "Preparazione dati CUD" negli esiti di elaborazione. Wolters Kluwer Italia Versione Pagina 8 di 17

43 Note di Rilascio Utente - Tutti gli Applicativi TRATTAMENTO di FINE RAPPORTO, INDENNITA EQUIPOLLENTI, ALTRE INDENNITA e PRESTAZIONI Ai fini della compilazione della sezione relativa al TFR, Indennità equipollenti, Altre indennità e Prestazioni in forma di capitale, i punti da 401 a 408 sono compilati solo se sono presenti erogazioni nell anno; i punti da 409 a 413 sono sempre compilati, anche in assenza di erogazioni di TFR nell anno. Per determinare il totale del TFR accantonato, rimasto in azienda o versato a previdenza complementare relativo ai punti da 409 a 413, la procedura preleva le informazioni dalla Gestione dipendente sez.st-storico TFR AA.PP. che sono state calcolate dalla procedura di Aggiornamento accantonamento TFR con l elaborazione al 31/12/2011. La procedura segnala i dipendenti con data anzianità TFR precedente al 31/12/2000 che hanno la sezione dati TFR al 31/12/2000 non compilata ed i dipendenti con data anzianità TFR precedente al 31/12/2006 che hanno la sezione dati TFR al 31/12/2006 non compilata. I punti da 401 a 407 vengono esposti al netto delle somme erogate direttamente dall'inps. CONTRIBUTO di SOLIDARIETA' I campi da 134 a 136 vengono compilati automaticamente per i dipendenti per i quali in sede di conguaglio di fine anno è stato calcolato il contributo di solidarietà sul reddito superiore a euro. Il punto 137, contributo di solidarietà sospeso, non essendo stato gestito automaticamente nella busta paga di conguaglio, può essere eventualmente compilato manualmente. Il Punto 1 della Certificazione CUD ed il relativo dettaglio tipologie di reddito è esposto al netto del contributo di solidarietà e degli oneri deducibili. Il Punto 2 della Certificazione CUD ed il relativo dettaglio tipologie di reddito non viene mai esposto al netto dell'eventuale contributo di solidarietà e degli oneri deducibili anche se dette somme non hanno trovato capienza nel Punto 1. Nel caso di dipendenti cessati nel corso dell'anno (2012) con reddito superiore a euro, il contributo di solidarietà non deve essere trattenuto in busta paga; in questo caso viene riportata l'annotazione BY Cessazione del rapporto di lavoro: obbligo da parte del contribuente di presentare la dichiarazione dei redditi. In gestione è stato predisposto un'apposita opzione, valorizzata a (S) nel caso indicato, per poter generare l'apposita annotazione. ASSISTENZA FISCALE Allineata la compilazione dei campi del CUD in presenza di conguaglio da Modello Integrativo. Elenco ANNOTAZIONI gestite Di seguito vengono riportate le annotazioni gestite dalla procedura: (Cod.AA) Tributi sospesi per eventi eccezionali... (Cod.AB) Somme corrisposte al percipiente in qualità di erede o di... (Cod.AD) Dati relativi al reddito prodotto all'estero (Cod.AE) Redditi prodotti in zona di frontiera: importo della quota esente (Cod.AF) Applicazione della tassazione ordinaria da parte del... (Cod.AG) Compensi per lavori socialmente utili in regime agevolato (Cod.AH) Valore delle erogazioni liberali in natura.. (Cod.AH) Valore dei compensi in natura comunque erogati... (Cod.AI) Informazioni relative al reddito/i certificato/i (Cod.AJ) Redditi totalmente o parzialmente esenti da imposizione in Italia (Cod.AL) Cessazione del rapporto di lavoro. Le addizionali regionale e... (Cod.AM) Rimborsi effettuati dal sostituto a seguito di assistenza fiscale (Cod.AN) La detrazione minima è stata ragguagliata al periodo di lavoro.. (Cod.AO) Dati relativi agli altri redditi, non certificati,... (Cod.AP) Importo della detrazione forfetaria relativa al mantenimento... Wolters Kluwer Italia Versione Pagina 9 di 17

44 Note di Rilascio Utente - Tutti gli Applicativi (Cod.AQ) Dati relativi al credito d imposta per i redditi prodotti all estero (Cod.AR) Dettaglio oneri deducibili per i quali è prevista la detrazione del 19% (Cod.AS) Premi e contributi versati per familiari a carico (Cod.AT) Dettaglio degli oneri per i quali e' stata riconosciuta la detr... (Cod.AT) Importo delle spese mediche inferiore alla franchigia. (Cod.AU) Le spese sanitarie rimborsate per effetto di tali contributi... (Cod.AV) Spese sanitarie rimborsate per effetto di assicurazioni sanitarie.. (Cod.AW) Incapienza della retribuzione a subire il prelievo dell IRPEF (Cod.AX) Compensi per lavori socialmente utili: il regime agevolato non.. (Cod.AY) Trattamento di fine rapporto ed altre indennità: (Cod.BA) Dati relativi agli acconti versati in sede di assistenza fiscale (Cod.BB) Saldo Add. Com. non operata in quanto esente... (Cod.BC) Somme perc. dai docenti e ricerc. che non formano redd.imp. (Cod.BD) Presenza di più situazioni rilevanti ai fini della previdenza... (Cod.BG) Dati relativi alle detrazioni per canoni di locazione... (Cod.BH) In assenza di altri redditi oltre a quelli certificati, il contribuente potrà richiedere il rimborso del credito... (Punto 105) (Cod.BI) In assenza di altri redditi oltre a quelli certificati, il contribuente potrà richiedere il rimborso del credito... (Punto 111) (Cod.BL) Ammont. Remuraz. erogate sottoforma di bonus. (Cod.BM) Ritorno in Italia di giovani emigrati all'estero (Cod.BN) Acc. Add. Com. non operata in quanto esente (Cod.BO) Familiari a carico e perc. detr. famiglie numerose (Cod.BP) Add. Regionale, Saldo e acconto Add. Comunale sosp.cud prec. (Cod.BQ) Acconto operato in misura ridotta (DPCM 21/11/2011) (Cod.BR) Dati relativi all assistenza fiscale sospesi ( saldo, add.,...) (Cod.BS) Acc. Add. com. cert. CUD prec. e sospeso per ev, ecc. (Cod.BT) Imp. Sosp. con ripresa della riscoss. NON vers. (Cod.BV) Imp. Sosp. con ripresa della riscoss. Vers. (Cod.BX) Somme erogate nell anno a titolo incr. prod. (Cod.BY) Cessazione in corso d'anno e superamento soglia per contr. solid. (Cod.CA) Contr. prev. compl. prima occup. differenz. non utilizzato in deduzione (Cod.CB) Acconto operato in misura ridotta in base a quanto stabilito. (Cod.ZZ) Altre annotazioni Obbligatorie (Cod.ZZ) Imponibile e imposte per decontribuzione premi Punto 401 Erogazione di trattamento di fine mandato Punto 402 Erogazione di trattamento di fine mandato in AA.PP. Punti 401,402,403,404,405,406,407,408 Presenza di erog. TFR dal 2001 CUD Sostitutivo fino all'approvazione della nuova Certificazione Unica Dichiarazione relativa ad anni precedenti stampata con l'ultimo modello Tutte queste annotazioni vengono elaborate automaticamente dalla procedura di Preparazione dati CUD e/o tramite la procedura di Gestione Completa dati CUD, al momento della Conferma Caricamento/Variazione. Avvertenza Il periodo di lavoro viene stampato solo nel caso in cui lo stesso sia inferiore all anno. Preparazione dati CUD sez. Previdenziale/Assistenziale INPS Effettuando l elaborazione della sezione Previdenziale, la procedura effettua sia l elaborazione della attuale sezione Previdenziale che della precedente sezione (Ex.O1M). Le tabelle di calcolo relative alle sezioni previdenziali sono: Tabelle sezione Dati previdenziali (Modulo CUDPRE) Tabelle sezione Previdenziale ex.o1m (Modulo MODO1M) Controllare l'esatto caricamento delle tabelle ed in modo particolare, omettere istruzioni di arrotondamento in quanto queste operazioni, sono eseguite automaticamente dalla procedura di Wolters Kluwer Italia Versione Pagina 10 di 17

45 Note di Rilascio Utente - Tutti gli Applicativi stampa: Simulata e Ministeriale. Un esempio Caricamento delle tabelle di calcolo CUDPRE riguardanti i lavoratori dipendenti ed i collaboratori: Codice Modulo : CUDPRE CUD Dati Previdenziali Codice Calcolo : 1 Imponibile Previdenziale Formato stampa : 0 Condizione : 0 Valuta : Si Descriz.stampa : Imponibile Previdenziale Num. Op. Tipo Campo Cod./Cost. Descrizione Campo Contenuto Rip. 1 + CV Ventilazione 1 5 Imponibile 0 Codice Modulo : CUDPRE CUD Dati Previdenziali Codice Calcolo : 3 Ctr c/lav. INPS Formato stampa : 0 Condizione : 0 Valuta : Si Descriz.stampa : Contributi c/dip. INPS trattenuti - cas.8 CUD Num. Op. Tipo Campo Cod./Cost. Descrizione Campo Contenuto Rip. 1 + CV Ventilaz 1 6 Importo CV Ventilaz 7 6 Importo 3 + CV Ventilaz 93 6 Importo 4 - CF Param.fiss Importo 5 - CF Param.fiss Importo 6 - CF Param.fiss Importo 7 - CF Param.fiss Importo Codice Modulo : CUDPRE CUD Dati Previdenziali Codice Calcolo : 15 Compensi corrisposti Formato stampa : 0 Condizione : 0 Valuta : Si Descriz.stampa : Compensi corrisposti Num. Op. Tipo Campo Cod./Cost. Descrizione Campo Contenuto Rip. 1 + CP Parametri 300 CTR INPS COLL 5 Dato Base CP Parametri 301 CTR INPS COLL 5 Dato Base CP Parametri 302 CTR INPS COLL 5 Dato Base CP Parametri 303 CTR INPS AGG 5 Dato Base 0 Codice Modulo : CUDPRE CUD Dati Previdenziali Codice Calcolo : 16 Contributi dovuti Formato stampa : 0 Condizione : 0 Valuta : Si Descriz.stampa : Contributi dovuti Num. Op. Tipo Campo Cod./Cost. Descrizione Campo Contenuto Rip. 1 + CP Parametri 300 CTR INPS COLL 8 Importo tot CP Parametri 301 CTR INPS COLL 8 Importo tot CP Parametri 302 CTR INPS COLL 8 Importo tot CP Parametri 303 CTR INPS AGG 8 Importo tot 0 Codice Modulo : CUDPRE CUD Dati Previdenziali Codice Calcolo : 17 Contributi trattenuti Formato stampa : 0 Condizione : 0 Valuta : Si Descriz.stampa : Contributi trattenuti Wolters Kluwer Italia Versione Pagina 11 di 17

46 Note di Rilascio Utente - Tutti gli Applicativi Num. Op. Tipo Campo Cod./Cost. Descrizione Campo Contenuto Rip. 1 + CP Parametri 300 CTR INPS COLL 6 Importo di CP Parametri 301 CTR INPS COLL 6 Importo di CP Parametri 302 CTR INPS COLL 6 Importo di CP Parametri 303 CTR INPS AGG 6 Importo di 0 Codice Modulo : CUDPRE CUD Dati Previdenziali Codice Calcolo : 18 Contributi versati Formato stampa : 0 Condizione : 0 Valuta : Si Descriz.stampa : Contributi versati Num Op. Tipo Campo Cod./Cost. Descrizione Campo Contenuto Rip. 1 + CP Parametri 300 CTR INPS COLL 8 Importo tot CP Parametri 301 CTR INPS COLL 8 Importo tot CP Parametri 302 CTR INPS COLL 8 Importo tot CP Parametri 303 CTR INPS AGG 8 Importo tot 0 I parametri contributivi e le ventilazioni riportate sono da intendersi a titolo di esempio e pertanto, ogni utente deve collegare i codici effettivamente utilizzati; collegare queste tabelle di calcolo all interno della Tabella Totalizzatori, accessibile dalla Preparazione CUD con l apposito tasto funzione attivato in corrispondenza del campo <Dati previdenziali>. Per quanto riguarda i dati previdenziali, la procedura elabora oltre all'attuale sezione anche quella relativa all ex O1M; sono state pertanto mantenute sia le precedenti tabelle di calcolo che i relativi collegamenti ai totalizzatori. La tabella Totalizzatori Previdenziali è stata predisposta su due pagine distinte, la prima contiene i collegamenti ai totalizzatori relativi all'attuale sezione "Dati Previdenziali" mentre la successiva i collegamenti alla sezione "Ex.O1M". È stato predisposto un ulteriore campo relativo alle Differenze Retributive in cui vengono riportate le differenze relative al mese di Dicembre corrisposte nel mese di Gennaio dell anno successivo. Questo nuovo campo viene elaborato automaticamente dalla procedura tramite la lettura degli accumulatori A000 e D000; per l anno 2011 la procedura effettua il seguente calcolo: Cedolino Gennaio 2011: sottrae l accumulatore A000 e somma l accumulatore D000 Cedolino Gennaio 2012: somma l accumulatore A000 e sottrae l accumulatore D000 Cedolino Febbraio 2011: sottrae l accumulatore A000 e somma l accumulatore D000 Cedolino Febbraio 2012: somma l accumulatore A000 e sottrae l accumulatore D000 La somma algebrica dei campi <Variabili Retributive> e <Imponibile Previdenziale> verrà stampata in corrispondenza del Punto 4 Imponibile previdenziale nel CUD. Di seguito viene riportata la Tabella totalizzatori (prima pagina) relativa ai Dati previdenziali dove sono evidenziate le descrizioni e le relative tabelle di calcolo da collegare. Descr.Totalizz. Prev.1 Cod. Descriz.Totalizz. Prev. 2 Cod. Cod. Imponibile Prev. 1 Compensi corrisposti 15 Contributi dovuti 16 Contr. Lav. INPS 3 Contributi trattenuti 17 Contributi versati 18 Imponibile ai fini IVS (Lavoratori ex IPOST) Introdotto il nuovo campo <Imponibile ai fini IVS> da compilare per i lavoratori ex IPOST per i quali il campo <Tipo Lavoratore UniEmens> deve essere valorizzato con il codice "PS" e di conseguenza, deve essere compilata l'apposita sezione delle denuncia UniEmens. Non essendo gestita la casistica nella Denuncia UniEmens, anche l'imponibile ai fini IVS non viene gestito automaticamente; è comunque consentita la gestione manuale del dato. Preparazione dati CUD sez. Previdenziale/Assistenziale INPDAP La sezione Dati Previdenziali ed Assistenziali INPDAP non ha subito variazioni rispetto alla precedente Certificazione. Per la modalità di compilazione dei campi <importi> relativi a questa sezione INPDAP, le istruzioni ministeriali fanno riferimento agli analoghi campi presenti nella denuncia DMA; sono pertanto previste due modalità di compilazione: Wolters Kluwer Italia Versione Pagina 12 di 17

47 Note di Rilascio Utente - Tutti gli Applicativi Compilazione da Tabelle di calcolo è sufficiente gestire le tabelle di calcolo relative al modulo CUDIPD e collegarle nella Tabella Totalizzatori accessibile dalla Preparazione CUD con l apposito tasto funzione attivato in corrispondenza del campo <Dati INPDAP>. Compilazione automatica da DMA è sufficiente non collegare alcuna tabella di calcolo nella Tabella Totalizzatori (Dati INPDAP); in questo caso la procedura preleva direttamente le informazione dai modelli DMA elaborati mensilmente. La sezione INPDAP viene elaborata solo per le ditte in cui è stato caricato il codice fiscale Amministrazione nella "Gestione Dati ditta INPDAP". Occorre quindi, per le ditte interessate, procedere al caricamento di questo dato. Inoltre, la sezione INPDAP viene elaborata per i dipendenti che hanno il campo <Ente> valorizzato con il codice uguale a [1-INPDAP] all interno della sezione INPDAP. Gestione completa CUD Scelta PAGHE La gestione completa del Modello CUD, consente di intervenire su ogni singolo punto del modello. Di seguito vengono riportate alcune avvertenze ed informazioni riguardanti la gestione dei dati relativi al CUD: Nel caso di dipendenti con redditi erogati da altri soggetti occorre tenere presente che la Preparazione Dati CUD compila automaticamente i punti del Modello prelevando i dati caricati nella Gestione Dipendente sez. PA Progressivi altra azienda. Le eventuali variazioni manuali eseguite nel CUD non modificano i dati memorizzati nella Gestione Dipendente sez. PA Progressivi altra azienda. Il campo <Codice Sede> è da compilare nel caso in cui il sostituto d imposta ha più sedi operative ovvero, autonome gestioni del personale dipendente presso le quali far pervenire i Modelli Questo dato deve essere gestito manualmente. Avvertenza In questa sezione è presente il campo <Eventi Eccezionali> che ammette i seguenti valori: 1 - Contribuenti vittime di richieste estorsive. 3 - Contribuenti residenti alla data del 12/02/2011 nel comune di Lampedusa a Linosa interessati da emergenza umanitaria. 4 - Contribuenti colpiti da altri eventi eccezionali. 5 - Eventi atmosferici Ottobre 2011 provincie di La Spezia e Massa Carrara. 6 - Eventi atmosferici Novembre 2011 provincia di Genova. 9 - Contribuenti colpiti da altri eventi eccezionali. Il campo <Eventi eccezionali> viene valorizzato automaticamente dalla Preparazione dati CUD in funzione del campo presente nello "Storico anagrafica" del cedolino paga. Relativamente al campo <Codice evento eccezionale>, con il precedente rilascio è stata eseguita una conversione del codice presente nell anagrafica dipendente e nello storico cedolini di competenza dell'anno fiscale 2011 e 2012 come indicato nella seguente tabella: Nuovo codice evento Regola di conversione dal precedente codice evento eccezionale attribuito eccezionale 3 Precedenti codici eventi eccezionali 3 o 9 e contemporanea presenza del codice sospensione contributiva uguale a N Preesistente codice evento eccezionale 6 (codice invariato). 9 Preesistente codice evento eccezionale 4 se non già convertito dalla regola precedente. I restanti codici devono essere valorizzati manualmente in quanto non identificabili dalle preesistenti codifiche. Ai fini della compilazione delle Annotazioni, secondo quanto riportato nelle istruzioni Ministeriali del CUD 2012, in corrispondenza dei Punti 1 e 2 è possibile gestire i seguenti campi di dettaglio: Wolters Kluwer Italia Versione Pagina 13 di 17

48 Note di Rilascio Utente - Tutti gli Applicativi Tipologie reddito Altre annotazioni Redditi Esteri La tabella Tipologie di Reddito permette di intervenire sulla descrizione con l apposito tasto funzione; impostando [N]o in corrispondenza dell'opzione "Automatico" la descrizione modificata non verrà aggiornata dai successivi rilasci. E possibile modificare la descrizione della Tipologia di Reddito anche tramite l apposito programma che è stato collegato nel menu Tabelle della Gestione CUD. Per ogni tipologia di reddito è inoltre possibile valorizzare le seguenti informazioni: Tipologia reddito Valore T.F.R. S=Sogg. a TFR N=Non sogg. a TFR X= Input (spazio) = Non interess. (*) Determinato/Indeterminato D=Determinato I=Indeterminato X=Input (spazio) = Non interess. Periodi di lavoro S=Compila e stampa sempre il periodo N=Non compila il periodo C=Compila e stampa solo se inferiore all anno (**). (*) Tutte le tipologie di reddito sono state automaticamente impostate con il campo TFR pari a (spazio) = Non interess. (**) La compilazione del periodo di lavoro deve essere effettuata solo nel caso in cui lo stesso sia inferiore all anno solare. E stata pertanto impostata automaticamente l opzione C in corrispondenza del campo Periodi di lavoro. I dati richiesti per ogni singola tipologia di reddito sono stati impostati automaticamente e non possono essere variati. Per gestire eventuali particolarità è possibile utilizzare liberamente i codici tipologia da 900 e successivi. Relativamente alla sezione "Dati previdenziali INPS", la procedura gestisce le informazioni dell anno sia nell'attuale schema richiesto dal CUD 2012 che nel precedente schema richiesto dalle precedenti certificazioni (Ex O1M); è pertanto possibile accedere indistintamente ad entrambe le sezioni per consultare e/o modificare le informazioni presenti. È consentita la gestione della sezione "Previdenziale INPS 2 Collaborazioni Coordinate e Continuative" anche per i dipendenti che hanno avuto anche un rapporto di Co.Co.Co. Sempre dalla gestione CUD è possibile eseguire la stampa simulata e quella ministeriale della sola anagrafica selezionata. Un altra funzionalità presente nella Gestione CUD è la sez. VD Verifica Dichiarazione, che permette di verificare lo stato del CUD di ogni singola sezione e visualizzare la versione,la data e l'ora dell ultima Elaborazione/Modifica/Stampa eseguita per il dipendente visualizzato. La sezione Varie 770, contiene i dati relativi al modello 770 che non sono richiesti in stampe dalla certificazione CUD. Stampa ministeriale Modello CUD Scelta PAGHE È possibile stampare le istruzioni per il contribuente e selezionare l opzione fronte-retro; detta opzione è utilizzabile esclusivamente per stampanti laser che supportano questa modalità di stampa. Per le ditte interessate ad ottenere i Modelli CUD stampati con determinati criteri di selezione (es. ordinamento alfabetico/qualifiche/centri di costo) occorre procedere al caricamento, con l apposito tasto funzione, della Tabella selezione modalità di stampa. Per i dipendenti cessati nel corso del 2012, per i quali viene consegnato il Modello CUD provvisorio viene riportata la seguente annotazione: «Il presente CUD è sostitutivo fino all'approvazione della nuova Certificazione Unica. Il nuovo CUD verrà pertanto rilasciato successivamente, entro i termini previsti dal D.P.R. 322/98». Inoltre, sempre per i cessati nel corso del 2012, è possibile escludere la stampa della pagina relativa al 5/8 per mille. È possibile stampare il Modello CUD in lingua Tedesca (non ancora disponibile con questo rilascio); per disporre di questa funzionalità occorre caricare i campi richiesti nella Tabella Descrizioni Lingue (scelta PAGHE ). Wolters Kluwer Italia Versione Pagina 14 di 17

49 Note di Rilascio Utente - Tutti gli Applicativi Un esempio In corrispondenza del campo Dipendenti con Tabella Lingua è possibile indicare i seguenti valori: I Stampa CUD solo in Italiano T Stampa CUD solo in Tedesco E Stampa Entrambi ( CUD in Italiano e CUD in Tedesco ) Selezionando l opzione E, per i dipendenti/ditte con il codice lingua caricato, verranno prodotti due modelli CUD; il primo su layout in Italiano con le annotazioni in Italiano ed un secondo, su layout in Tedesco con le rispettive annotazioni tradotte in Tedesco; diversamente, selezionando una delle altre opzioni verrà esclusivamente stampato il modello CUD richiesto. Avvertenza In caso di caricamento di annotazioni libere all interno dell apposita sezione della Gestione Completa CUD, per i dipendenti con il codice tabella lingua caricata, è possibile caricare per ogni Tipo di sezione la rispettiva annotazione tradotta in Tedesco. Per tutte le annotazioni gestite automaticamente dalla procedura, la relativa traduzione in tedesco è già stata caricata all interno del programma. Modello CUD ministeriale con operazioni societarie straordinarie In presenza di operazioni societarie straordinarie, per le ditte estinte per le quali è stato caricato il codice dell azienda dichiarante nell apposita sezione dell anagrafica ditta, il modello CUD verrà stampato, per i soli dipendenti cessati prima della data dell operazione societaria straordinaria, riportando nella sezione relativa al datore di lavoro i dati anagrafici della ditta dichiarante. Per i dipendenti in forza alla data dell operazione societaria straordinaria, che sono stati spostati nella nuova azienda, nel modello CUD verranno riportate due sezioni previdenziali, una relativa al periodo fino alla data dell operazione societaria ed una relativa al periodo successivo prestato nell azienda dichiarante; nei dati relativi ai redditi erogati da altri soggetti verrà riportato il reddito erogato dal soggetto estinto. La sezione previdenziale, relativa al periodo che va fino alla data dell operazione societaria straordinaria, è memorizzata in corrispondenza della ditta/matricola del soggetto estinto e pertanto, nel caso in cui si intenda gestire questi dati, occorrerà impostare in corrispondenza della gestione dati CUD il Codice Ditta e la Matricola della ditta estinta. Wolters Kluwer Italia Versione Pagina 15 di 17

50 Note di Rilascio Utente - Tutti gli Applicativi Stampa Simulata Modello CUD Scelta PAGHE E possibile eseguire la stampa e, di conseguenza ottenere anche i totali per qualifiche e centri di costo, caricando la Tabella selezioni modalità di stampa. La stampa simulata del Modello CUD consente, oltre alle selezioni standard, di eseguire le stampe: (A)nalitica Analitica con (D)ettagli (S)olo totali Con l opzione Analitica vengono esposte, per ogni dipendente, tutte le caselle presenti nel Modello CUD; per ogni ditta riportata in stampa, verranno indicati i totali relativi a tutti i dipendenti stampati ed in corrispondenza di ogni voce, il numero dei dipendenti che hanno concorso alla formazione del valore. L opzione Analitica con dettagli, fornisce in aggiunta alla stampa analitica, l eventuale dettaglio della voce (dove previsto). L opzione Solo totali fornisce, per ogni ditta selezionata i totali di tutti i CUD presenti in archivio. E inoltre possibile richiedere la stampa di una o più sezioni del Modello CUD; le sezioni previste per la stampa sono: PARTE A DATI GENERALI Dati anagrafici dipendente) PARTE B DATI FISCALI Dati per la compilazione della D.R. PARTE B DATI FISCALI Altri dati PARTE B DATI FISCALI Dati relativi ai conguagli PARTE B DATI FISCALI Premi di produttività PARTE B DATI FISCALI Redditi a titolo d imposta PARTE B DATI FISCALI Compensi relativi ad anni precedenti PARTE B DATI FISCALI Indennità fine rapporto PARTE B DATI FISCALI Familiari per detrazioni PARTE C DATI PREV. INPS Sezione 1 dipendenti PARTE C DATI PREV. INPS Sezione 2 Co.Co.Co. PARTE C DATI PREV. INPDAP ANNOTAZIONI INAIL INDENNITA TFR MOD.770 DATI PREV. Ex INPS sezione 1 DATI PREV. Ex INPS sezione 2 DATI PREV. Ex INPS sezione 3 DATI PREV. Ex INPS sezione 3 Contr. dovuti DATI PREV. Ex INPS sezione 4 Co.Co.Co. O3/M DATI INDIVIDUALI La stampa può anche essere eseguita su stampanti laser con caratteri compressi. Tabelle di calcolo CUD Scelta PAGHE Da questa scelta si accede alla gestione delle tabelle di calcolo relative al Modello CUD. Di seguito viene riepilogata, per ogni sezione, il codice del modulo di calcolo utilizzato: Descrizione sezione CUD Codice Modulo di calcolo Note Tab. Calcolo Fiscale MOD101 Non obbligatoria (elab. automatica da cedolini) Tab. Calcolo Previdenziale CUDPRE INPS Tab. Calcolo Ex. O1M MODO1M Tab. Calcolo Retrib.Particolari FSO1M Tab. Calcolo INPDAP CUDIPD Non obbligatoria (elab. Automatica da DMA) Tab. Calcolo INPDAP 2005 INPDAP Tab. Calcolo IPOST IPOST Le tabelle di calcolo Ex.O1M sono state mantenute in quanto questa sezione continua ad essere elaborata. Le tabelle di calcolo INPDAP 2005 (modulo INPDAP) sono state mantenute esclusivamente per consentire la loro consultazione, quindi hai fini dell elaborazione della sezione INPDAP, vengono Wolters Kluwer Italia Versione Pagina 16 di 17

51 Note di Rilascio Utente - Tutti gli Applicativi elaborate le tabelle di calcolo INPDAP (modulo CUDIPD) ed in assenza di queste i dati vengono prelevati dai modelli DMA elaborati mensilmente. Le tabelle di calcolo IPOST sono state mantenute esclusivamente per consentire la loro consultazione, tuttavia da quest'anno la sezione IPOST è stata eliminata dalla Certificazione CUD e pertanto, le stesse non sono più utilizzate. Attivazione/Disattivazione Annotazioni Scelta PAGHE Con questa procedura, inserita all interno del menu tabelle del Modello CUD è possibile disattivare una o più annotazioni automatiche utilizzando l apposita opzione visualizzata in corrispondenza di ogni singola annotazione. Questa operazione non ha effetto immediato sui Modelli CUD già elaborati in quanto le modifiche effettuate vengono considerate solo dalle procedure di Preparazione e Gestione dati CUD. Al fine di rideterminare le annotazioni senza dover necessariamente rielaborare anche il Modello CUD, è disponibile la funzione Ridetermina Annotazioni che ricalcola le annotazioni Automatiche in funzione dei dati precedentemente elaborati e memorizzati nella Gestione completa CUD. Disabilitazione scelte di menu Disabilitato con questo rilascio il travaso dei Dati CUD-Modello 730 (la procedura verrà riattivata successivamente). Il travaso Quadri Modello 770 può essere richiesto esclusivamente in modalità elaborazione Solo Stampa; la modalità Travaso sarà attivata con un prossimo rilascio. La modalità Solo Stampa può essere utilizzata come strumento di controllo. Calcolo Costi e Deduzioni per IRAP Scelta PAGHE (nuova scelta di menu) Rilasciate le procedure per il calcolo dei Costi Annuali e Deduzioni per IRAP. La procedura è stata implementata con la suddivisione del costo e delle deduzioni per regione di lavoro. Con il prossimo rilascio sarà disponibile l'elaborazione e gestione delle deduzioni relative agli incrementi occupazionali per le regioni Piemonte e Umbria. Per il corretto trasferimento dei dati, relativi alle deduzioni calcolate, nei moduli dichiarativi (mod. Unico) delle ditte per le quali l'elaborazione IRAP è già stata eseguita (prima di questo rilascio), deve essere rieseguita l'elaborazione IRAP. ConQuest - Aggiornamento Integrazione Tabellare Sono stati aggiornati i dati tabellari previsti dai rinnovi dei contratti collettivi fino al periodo Aprile Selezionando il modulo PAGHE e STIPENDI, in presenza di ConQuest, è possibile aggiornare automaticamente le tabelle interessate ed ottenere la stampa con il dettaglio dei contratti ed i relativi valori modificati. Wolters Kluwer Italia Versione Pagina 17 di 17

52 Note di Rilascio Utente Versione Tutti gli Applicativi INFORMAZIONI AGGIORNAMENTO Eseguire il salvataggio degli archivi prima di procedere con l aggiornamento. La Patch può essere utilizzata come aggiornamento della versione e successive. Manuali distribuiti con l aggiornamento CONTABILE Compilazione del Modello IVA Annuale (nome file m2mivaan.pdf ) Comunicazione Annuale Dati IVA (nome file m2coaiva.pdf ) Come consultare la documentazione dalla Barra degli strumenti La documentazione consultabile in B.Point SOLUTION PLATFORM, è suddivisa in sezioni: **** ULTIMI DOCUMENTI RILASCIATI Posta nella parte superiore dell elenco, con tutti i documenti rilasciati con l aggiornamento. **** GUIDE OPERATIVE Contiene le guide di riferimento di tipo operativo. **** MANUALI Suddivisi per aree di competenza: CONTABILE-FISCALE-PAGHE-AZIENDALE-STUDIO/ASSOCIAZIONI. **** STORICO NOTE DI RILASCIO Posta a fondo elenco, con le note di rilascio distribuite a partire dalla release La suddivisione delle note di rilascio è per tipologia di utenza: Ver xx - NR TUTTI gli UTENTI Ver xx - NR Utenti STUDIO Ver xx - NR Utenti PAGHE Ver xx - NR Utenti AZIENDA Informazioni su Moduli utilizzati da tutti gli utenti Informazioni su Adempimenti a carattere CONTABILE, FISCALE e GESTIONE dello STUDIO Informazioni su Moduli utilizzati per la GESTIONE DEL PERSONALE Informazioni sul Modulo AZIENDALE WEB SEMINAR Per formare ed aggiornare il personale di Studio in tempi rapidi Comodamente dallo Studio, seguire il corso in diretta (possibilità di rivederlo in un momento successivo il corso è anche disponibile in modalità registrata) Subito operativi, i Web Seminar offrono una formazione puntuale, approfondita ed interattiva Filo diretto con WKI, i Web Seminar sono tenuti direttamente dagli esperti WKI ai quali, in modo interattivo, è possibile porre domande e chiedere chiarimenti durante l evento. Per saperne di più, consulta la Scheda Prodotto su CONTENUTO AGGIORNAMENTO Ricalcoli automatici 2 Paghe - Elaborazione Versamenti (LivePatch ) 2 Modello IVA Annuale 2 Migliorie 2 Controlli SOGEI "esterni" per Entratel 2 Comunicazione Annuale Dati IVA 2 Tipo scorporo corrispettivi "Fiscale" - Calcolo Modello 2 Paghe e Stipendi 3 Risoluzione segnalazione 3 Travaso Imponibili INAIL (LivePatch ) 3

53 Note di Rilascio Utente - Tutti gli Applicativi Ricalcoli automatici Paghe - Elaborazione Versamenti (LivePatch ) In alcune particolari situazioni di dipendenti assunti nel corso del 2011, per i quali non è presente nella sez. IA/2011 il Comune del Domicilio Fiscale all'01/01/2011 mentre è presente quello al 31/12/2011, nel caso in cui sia stato eseguito il Ricalcolo Addizionali Dovute del Saldo 2011, nell'elaborare il cedolino con corresponsione emolumenti 01/2012 non veniva riportato il "Codice Regione" nella sezione dei Tributi all'interno dello storico del cedolino e di conseguenza, non veniva riportato detto codice nella gestione "Quadro Versamenti" generata dall'elaborazione Versamenti. Ne conseguiva che l'abilitazione Importi Delega generava e riportava nell'f24, il Tributo 3802 con il Codice Regione [99]. Dopo l'installazione di questo rilascio, al primo accesso nel Modulo PAGHE viene eseguito il ricalcolo che corregge l'eventuale Storico cedolino dei dipendenti interessati. Al termine viene stampato l'elenco dei dipendenti per i quali occorre rieseguire l Elaborazione Versamenti e l'abilitazione Importi Delega nel caso in cui siano state eseguite in precedenza. Gli utenti che hanno già installato la LivePatch non dovrebbero, in ogni caso, riscontrare l'anomalia. Modello IVA Annuale Migliorie Riportate nei righi da VF13 a VF16 anche le registrazioni effettuate con Causale 184 SERVIZI RICEVUTI N/DETRAIBILI o con Causale 185 SERVIZI RICEVUTI con IVA Parzialmente indetraibile e Codici IVA NON IMPONIBILI o ESENTI (ancorché dette registrazioni non siano di fatto coerenti e non sia stato riscontrato un utilizzo diffuso). Riportate nel rigo VF18 (anziché nel rigo VF19) le Causali 132 BENI AMM.LI DETRAIBILI 50% e 140 ACQUISTI DETRAIBILI 50% anche in presenza della barratura del rigo VF53 col.1/2 (si è scelto di non operare più la presunzione che, in presenza di barratura delle suddette caselle, la indetraibilità fosse soggettiva). Il manuale operativo "Compilazione del modello IVA Annuale" è stato allineato a questa versione (nome file m2mivaan.pdf). Controlli SOGEI "esterni" per Entratel Rilasciati i Controlli SOGEI nella versione esterna per Entratel (i controlli integrati nella procedura sono disponibili dalla precedente versione). Comunicazione Annuale Dati IVA Tipo scorporo corrispettivi "Fiscale" - Calcolo Modello È stata attivata la funzione Calcolo Modello anche nel caso in cui, nei Dati Costanti di Studio, sia selezionata l'opzione Tipo scorporo corr. (fino al 16/09/2011): Fiscale. Il manuale operativo "Comunicazione Annuale Dati IVA" è stato allineato a questa versione (nome file m2coaiva.pdf). Wolters Kluwer Italia Versione Pagina 2 di 3

54 Note di Rilascio Utente - Tutti gli Applicativi Paghe e Stipendi Risoluzione segnalazione Travaso Imponibili INAIL (LivePatch ) Nel travaso Imponibili INAIL, per le ditte appartenenti al settore Edile, i dipendenti Intermittenti venivano erroneamente inclusi nel computo delle retribuzioni soggette alla riduzione dell'11,50%. Wolters Kluwer Italia Versione Pagina 3 di 3

55 Note di Rilascio Utente Versione Tutti gli Applicativi INFORMAZIONI AGGIORNAMENTO Eseguire il salvataggio degli archivi prima di procedere con l aggiornamento. La FIX può essere utilizzata come aggiornamento della versione e successive. Manuali distribuiti con l aggiornamento CONTABILE Gestione di Casi Particolari (nome file m1casipa.pdf ) Comunicazione beni aziendali (nome file m1cobeim.pdf ) FISCALE Compilazione del Modello IVA Annuale (nomefile m2mivaan.pdf ) PAGHE Costi per Deduzioni IRAP nomefile m3cmodan..pdf ) Come consultare la documentazione dalla Barra degli strumenti La documentazione consultabile in B.Point SOLUTION PLATFORM, è suddivisa in sezioni: **** ULTIMI DOCUMENTI RILASCIATI Posta nella parte superiore dell elenco, con tutti i documenti rilasciati con l aggiornamento **** GUIDE OPERATIVE Contiene le guide di riferimento di tipo operativo. **** MANUALI Suddivisi per aree di competenza: CONTABILE-FISCALE-PAGHE-AZIENDALE-STUDIO/ASSOCIAZIONI **** STORICO NOTE DI RILASCIO Posta a fondo elenco, con le note di rilascio distribuite a partire dalla release La suddivisione delle note di rilascio è per tipologia di utenza: NR TUTTI gli UTENTI - Ver xx NR STUDIO - Ver xx NR Utenti PAGHE - Ver xx NR Utenti AZIENDA - Ver xx Informazioni su Moduli utilizzati da tutti gli utenti Informazioni su Adempimenti a carattere CONTABILE, FISCALE e GESTIONE dello STUDIO Informazioni su Moduli utilizzati per la GESTIONE DEL PERSONALE Informazioni sul Modulo AZIENDALE WEB SEMINAR Per formare ed aggiornare il personale di Studio in tempi rapidi Comodamente dallo Studio, seguire il corso in diretta (possibilità di rivederlo in un momento successivo il corso è anche disponibile in modalità registrata) Subito operativi, i Web Seminar offrono una formazione puntuale, approfondita ed interattiva Filo diretto con WKI, i Web Seminar sono tenuti direttamente dagli esperti WKI ai quali, in modo interattivo, è possibile porre domande e chiedere chiarimenti durante l evento. Per saperne di più, consulta la Scheda Prodotto su CONTENUTO AGGIORNAMENTO Ricalcoli automatici 2 Modello ISEE - Aggiornamento Assegni Maternità e Nucleo familiare 2 Modulo Contabile 2 Nomenclatura Combinata Intrastat Comunicazione beni concessi in godimento a soci o familiari 2 Quadro Normativo 2 Modello 730 / Modulo Unico Persone Fisiche 4 Scheda raccolta dati 4 Modello ISEE 4 Patrimonio Immobiliare Calcolo del valore ICI (IMU) 4 Paghe e Stipendi 5

56 Note di Rilascio Utente - Tutti gli Applicativi Modello CUD - Stampa annotazione 'libera' 5 Stampa Modello CUD in Tedesco 5 Calcolo Costi e Deduzioni per IRAP 5 Duplicazione "Tabelle Macro" 5 Massimali CIGO/CIGS 5 Certificati di Malattia On line 5 ConQuest - Aggiornamento Integrazione Tabellare 6 Aziendale Gestione Vendite 6 Emissione Documenti (per la versione grafica) 6 Aziendale Saldaconto/Partite Aperte 7 Estrapolazione / Scadenzario verso Excel 7 Associazione Parcellazione 8 Travaso da Applicativi Grafico 8 Ricalcoli automatici Modello ISEE - Aggiornamento Assegni Maternità e Nucleo familiare La Presidenza del Consiglio dei Ministri, Dipartimento per le Politiche della Famiglia, ha comunicato la rivalutazione degli importi relativi agli Assegni di maternità e Nucleo familiare: L'assegno mensile di Maternità, da corrispondere agli aventi diritto per l'anno 2012 (per le nascite, gli affidamenti preadottivi e le adozioni senza affidamento), se spettante nella misura intera, è pari a 324,79 Euro; per le domande relative al medesimo anno, il valore dell'indicatore della Situazione Economica, con riferimento a Nuclei familiari composti da tre componenti, è pari a ,51 Euro. L'assegno mensile per il Nucleo familiare, da corrispondere agli aventi diritto per l'anno 2012, se spettante nella misura intera, è pari a 135,43 Euro; per le domande relative al medesimo anno, il valore dell'indicatore della Situazione Economica, con riferimento a Nuclei familiari composti da cinque componenti è pari a ,39 Euro. Sono state aggiornate le tabelle delle "Costanti di calcolo", relativamente agli importi degli Assegni di Maternità e del Nucleo familiare. Le dichiarazioni già elaborate (con versioni precedenti alla ) vengono automaticamente ricalcolate al primo accesso nella Procedura ISEE. Al termine del ricalcolo viene stampato l'elenco delle dichiarazioni che hanno subìto variazioni. Modulo Contabile Nomenclatura Combinata Intrastat 2012 Aggiornata la tabella della Nomenclatura Combinata Intrastat in riferimento all annualità Comunicazione beni concessi in godimento a soci o familiari Quadro Normativo Scelta CONTABILE 16 Altri Adempimenti IVA / 11.Comunic. Beni Aziendali Nuova procedura per la gestione e l'invio telematico della "Comunicazione beni concessi in godimento a soci o familiari". L'accesso alla funzione è controllata dal sottomodulo contabile Comunicazione Beni Aziendali (attivazione del sottomodulo COMBENSOCI ). Rivolgersi al proprio commerciale per ulteriori informazioni. Sintesi normativa Con Provvedimento del Direttore dell Agenzia delle Entrate in data 16/11/2011 è stata data attuazione all art.2, comma 36-sexiesdecies del D.L. 138/2011, che prevede l obbligo di una comunicazione telematica all Anagrafe tributaria con: l'elenco dei beni d'impresa concessi in godimento a soci o familiari; i finanziamenti o le capitalizzazioni realizzati dall'impresa. Wolters Kluwer Italia Versione Pagina 2 di 9

57 Note di Rilascio Utente - Tutti gli Applicativi Nella comunicazione devono altresì essere indicati i dati anagrafici dei soggetti che hanno ricevuto in godimento i beni dell'impresa e che hanno attuato qualsiasi forma di finanziamento o capitalizzazione nei confronti del soggetto concedente. In sintesi vanno indicati: i dati anagrafici dei soci che direttamente o indirettamente, detengono partecipazioni nell impresa concedente; i dati anagrafici dei familiari dell imprenditore individuale. La comunicazione riguarda anche i soci o familiari di altra società appartenente al medesimo gruppo. La comunicazione deve essere effettuata per ogni bene concesso in godimento nel periodo d imposta ovvero, per ogni finanziamento o capitalizzazione realizzati nello stesso periodo. Il termine per la trasmissione della comunicazione è fissato: al 31/03 dell anno successivo a quello di chiusura del periodo d imposta in cui i beni sono concessi in godimento; al 31/03/2012 per i beni concessi in godimento nei periodi di imposta precedenti a quello di prima applicazione del Provvedimento. In relazione alla prima comunicazione, il cui termine è fissato al 31/03/2012, l obbligo sussiste per i beni per i quali il godimento permane nel periodo d imposta in corso al 17/09/2011, così come per i finanziamenti o capitalizzazioni in corso nello stesso periodo. Di conseguenza occorre: far riferimento al periodo di imposta 2011, per i soggetti con esercizio solare; far riferimento al periodo di imposta in corso al 17/09/2011, per i soggetti con esercizio a cavallo d'anno; verificare se nel suddetto periodo di imposta vi sono beni dati in godimento o finanziamenti realizzati. L obbligo di comunicazione non sussiste nel caso in cui i beni concessi in godimento al singolo socio o familiare dell imprenditore, diversi da quelli da indicare nelle categorie autovettura, altro veicolo, unità da diporto, aeromobile, immobile, siano di valore non superiore a euro. Due le questioni più rilevanti ancora da chiarire in via ufficiale da parte dell'agenzia delle Entrate: l obbligo della comunicazione, come indicato anche nella Circolare n.27/ir del 12/02/2012 del Consiglio Nazionale dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili (paragrafo 8.), sembra sussistere anche nel caso in cui il corrispettivo sia pari o superiore al valore normale (condizione nella quale non sussiste la indeducibilità del bene in capo al soggetto erogante); l'agenzia delle Entrate sembra essere orientata a richiedere la trasmissione telematica anche di una Comunicazione negativa" ovvero, da trasmettere anche nel caso in cui non sia concesso in godimento a soci o familiari, alcun bene dell'impresa. Interventi al software La nuova funzione è composta da: Gestione Comunicazione Compilazione della Comunicazione con acquisizione dati dalla procedura CESPITI e LEASING. Scheda raccolta dati Il modulo "Comunicazione Beni in godimento ai soci" genera la scheda raccolta dati utile, per il reperimento delle informazioni necessarie alla compilazione della Comunicazione all Anagrafe Tributaria. L'impresa dovrà riconsegnare al professionista la scheda compilata e firmata per l assunzione di responsabilità. Invio telematico Gestione dell intero flusso di gestione del file telematico: dall invio alla ricezione e gestione della ricevuta. Integrazioni Il modulo "Comunicazione beni in godimento ai soci" è integrato con le procedure WKI: COMmanager, per l invio di lettere, fax e raccomandate; Moduli di condivisione documenti Studio/Azienda; Wolters Kluwer Italia Versione Pagina 3 di 9

58 Note di Rilascio Utente - Tutti gli Applicativi Mailer per l invio tramite automatizzata. Le procedure di generazione del file telematico per Entratel e di attivazione dei Controlli SOGEI saranno distribuite con un prossimo rilascio. Viene distribuito il nuovo manuale operativo "Comunicazione beni d'impresa" con il dettaglio delle procedure (nome file m1cobeim.pdf). Modello 730 / Modulo Unico Persone Fisiche Scheda raccolta dati È possibile visualizzare la "Scheda raccolta dati" in formato Excel. Modello ISEE Patrimonio Immobiliare Calcolo del valore ICI (IMU) Rilascio della nuova funzione di calcolo per determinare il valore ICI (IMU) dell immobile nel patrimonio immobiliare. Digitando il tasto funzione [F7 Calcolo valore IMU] vengono richieste la categoria catastale e la rendita non rivalutata dell'immobile: La procedura provvede a calcolare il valore dell immobile ai fini dell'imposta IMU. Wolters Kluwer Italia Versione Pagina 4 di 9

59 Note di Rilascio Utente - Tutti gli Applicativi Paghe e Stipendi Modello CUD - Stampa annotazione 'libera' Scelta PAGHE Nei Modelli CUD è possibile stampare la nuova annotazione per i dipendenti cessati nel corso del 2011: «Cessazione del rapporto di lavoro. L addizionale regionale all IRPEF indicata al punto 6 è stata determinata e trattenuta in data antecedente l entrata in vigore del Decreto Salva Italia (D.L. n.201/2011)». Per attivare l'annotazione, richiamare la funzione "Att./Dis. Annotazioni" (Scelta PAGHE ) ed indicare, in corrispondenza del rigo Dipendenti cessati - Addizionale Regionale all'irpef dovuta, l'opzione (A). Nel caso in cui la Preparazione dati CUD sia già stata eseguita, è disponibile la funzione Ridetermina Annotazioni (Scelta PAGHE ), che inserisce la nuova annotazione all'interno dei modelli CUD già elaborati. Stampa Modello CUD in Tedesco Scelta PAGHE Rilascio delle immagini laser per stampare il Modello CUD in lingua Tedesca. Calcolo Costi e Deduzioni per IRAP Scelta PAGHE Rilascio delle procedure per l'elaborazione e gestione delle deduzioni relative agli incrementi occupazionali per le regioni Piemonte ed Umbria. Rilascio del manuale operativo "Costi per Deduzioni IRAP" aggiornato a questa versione (nome file m3cmodan.pdf). Duplicazione "Tabelle Macro" Scelta PAGHE È possibile duplicare una tabella Macro da tabelle Utente o tabella di Installazione. Massimali CIGO/CIGS Scelta PAGHE Aggiornata la tabella in base agli importi massimi di integrazione salariale, relativi all anno 2012, comunicati dall INPS con la Circolare n.20 dell'8 Febbraio In assenza dei suddetti valori tabellari, in presenza di eventi CGO/CGS, la procedura ha utilizzato i valori relativi all'anno precedente. È disponibile la funzione di "Conguaglio CGO/CGS" (Scelta PAGHE ) per rideterminare gli importi calcolati con precedenti elaborazioni. Certificati di Malattia On line Scelta PAGHE Nel caso di pratica di malattia già introdotta manualmente dall'utente, nel certificato di malattia viene evidenziato lo stato di "Non elaborabile - giornaliera e/o malattia già caricate". Wolters Kluwer Italia Versione Pagina 5 di 9

60 Note di Rilascio Utente - Tutti gli Applicativi ConQuest - Aggiornamento Integrazione Tabellare Sono stati aggiornati i dati tabellari previsti dai rinnovi dei contratti collettivi fino al periodo Maggio Selezionando il modulo PAGHE e STIPENDI, in presenza di ConQuest, è possibile aggiornare automaticamente le tabelle interessate ed ottenere la stampa con il dettaglio dei contratti ed i relativi valori modificati. Aziendale Gestione Vendite Emissione Documenti (per la versione grafica) Scelta AZIENDALE Emissione Documenti Tipo pagamento "Contanti" Gestione di "Acconti/Abbuoni" e di Sconto/Abbuono È stata modificata la gestione degli Acconti/Abbuoni e Sconto/Abbuono. Nella modalità di pagamento "contanti" è possibile modificare il valore impostato dalla procedura (importo "Totale documento" riportato in automatico) utilizzando il [Dettaglio Totali] per valorizzare i campi <Acconto> e <Sconto Cassa>. Per mantenere gli importi inseriti, sono presenti i bottoni Dettaglio totali che variano il loro colore in: ROSSO quando l'importo non è modificabile (cioè importo 'forzato'); VERDE l'importo inserito è soggetto a ricalcoli automatici della procedura. Per modificare il colore e quindi lo "stato" degli importi, è sufficiente cliccare sui bottoni. Wolters Kluwer Italia Versione Pagina 6 di 9

61 Note di Rilascio Utente - Tutti gli Applicativi Gli acconti "immediati" gestiti nel [Dettaglio Totali] vengono riportati automaticamente nella scheda "PAGAMENTI": Aziendale Saldaconto/Partite Aperte Estrapolazione / Scadenzario verso Excel Scelte CONTABILE Ordinaria/Semplificata 11/ e 11/ Scelta AZIENDALE Vendite Sono stati applicati gli elementi grafici alla maschera di selezione parametri. È stata introdotta una nuova opzione, che selezionata, consente di includere gli acconti già presenti: Wolters Kluwer Italia Versione Pagina 7 di 9

62 Note di Rilascio Utente - Tutti gli Applicativi Associazione Parcellazione Travaso da Applicativi Grafico Scelta Associazione / Scelta Parcellazione Adeguata la funzione con i riferimenti al nuovo modulo per la Comunicazione dei beni aziendali. La procedura è disponibile solo nella modalità grafica e se attivo il sottomodulo contabile "Comunicazione Beni Aziendali". Inoltre deve essere caricato il rispettivo servizio presente in: PARCELLAZIONE 12.Tabelle Precaricate 08.Automatismi prestazioni 01.Automatismi prestazioni/ 02.Automatismi prestazioni Grafica ASSOCIAZIONE 09.Tabelle Precaricate 09.Automatismi prestazioni / 14.Automatismi prestazioni Grafica Il caricamento deve essere effettuato richiamando il nuovo modulo "Comunicazione beni Aziendali" per abilitare il servizio "Onorari Studio/CED". Wolters Kluwer Italia Versione Pagina 8 di 9

63 Note di Rilascio Utente - Tutti gli Applicativi Esempio di videata: Travaso Esempio di videata: caricamento del servizio Wolters Kluwer Italia Versione Pagina 9 di 9

Note di Rilascio Utente Versione 12.10.00 - Tutti gli Applicativi

Note di Rilascio Utente Versione 12.10.00 - Tutti gli Applicativi Note di Rilascio Utente Versione 12.10.00 - Tutti gli Applicativi INFORMAZIONI AGGIORNAMENTO Eseguire il salvataggio degli archivi prima di procedere con l aggiornamento. La Release 12.10.00 può essere

Dettagli

Note di Rilascio Utente Versione 11.50.10 - Tutti gli Applicativi

Note di Rilascio Utente Versione 11.50.10 - Tutti gli Applicativi Note di Rilascio Utente Versione 11.50.10 - Tutti gli Applicativi INFORMAZIONI AGGIORNAMENTO Eseguire il salvataggio degli archivi prima di procedere con l aggiornamento. La Fix 11.50.10 può essere utilizzata

Dettagli

Note di Rilascio Utente Versione 12.10.20 - Tutti gli Applicativi

Note di Rilascio Utente Versione 12.10.20 - Tutti gli Applicativi Note di Rilascio Utente Versione 12.10.20 - Tutti gli Applicativi INFORMAZIONI AGGIORNAMENTO Eseguire il salvataggio degli archivi prima di procedere con l aggiornamento. La FIX 12.10.20 può essere utilizzata

Dettagli

Note di Rilascio Utente Versione 12.70.10 - Tutti gli Applicativi

Note di Rilascio Utente Versione 12.70.10 - Tutti gli Applicativi Note di Rilascio Utente Versione 12.70.10 - Tutti gli Applicativi INFORMAZIONI AGGIORNAMENTO Eseguire il salvataggio degli archivi prima di procedere con l aggiornamento. La FIX 12.70.10 può essere utilizzata

Dettagli

Operazione Chiusura e Apertura Anno Fiscale

Operazione Chiusura e Apertura Anno Fiscale HELP DESK Nota Salvatempo L0008 MODULO Operazione Chiusura e Apertura Anno Fiscale Quando serve Per effettuare la CHIUSURA dell'anno fiscale 2015 e l'apertura dell'anno fiscale 2016. È possibile eseguire

Dettagli

Assistenza Fiscale Sostituti D'Imposta. Comunicazione per la ricezione dei dati Mod.730-4. Passaggio dati Paghe-730-Paghe

Assistenza Fiscale Sostituti D'Imposta. Comunicazione per la ricezione dei dati Mod.730-4. Passaggio dati Paghe-730-Paghe UR1006105010 Assistenza Fiscale Sostituti D'Imposta Comunicazione per la ricezione dei dati Mod.730-4 Passaggio dati Paghe-730-Paghe Manuale Operativo Wolters Kluwer Italia s.r.l. - Tutti i diritti riservati.

Dettagli

Note di Rilascio Utente Versione 13.60.00 - Tutti gli Applicativi

Note di Rilascio Utente Versione 13.60.00 - Tutti gli Applicativi Note di Rilascio Utente Versione 13.60.00 - Tutti gli Applicativi INFORMAZIONI AGGIORNAMENTO Eseguire il salvataggio degli archivi prima di procedere con l aggiornamento. La Release 13.60.00 può essere

Dettagli

Note di Rilascio Utente Versione 12.60.00 - Tutti gli Applicativi

Note di Rilascio Utente Versione 12.60.00 - Tutti gli Applicativi Note di Rilascio Utente Versione 12.60.00 - Tutti gli Applicativi INFORMAZIONI AGGIORNAMENTO Eseguire il salvataggio degli archivi prima di procedere con l aggiornamento. La Release 12.60.00 può essere

Dettagli

Note di Rilascio Utente Fix 09.40.10

Note di Rilascio Utente Fix 09.40.10 OSRA SOFTWARE FISCALE-LAVORO-AZIENDA Note di Rilascio Utente Fix 09.40.10 CONTENUTI - StudioNeXt - 28/05/2009 1. MODULO ICAD... 1 Prospetto AI Ammortamenti non deducibili e riassorbimento IRAP... 1 Prospetto

Dettagli

Note di Rilascio Utente Versione 12.50.10 - Tutti gli Applicativi

Note di Rilascio Utente Versione 12.50.10 - Tutti gli Applicativi Note di Rilascio Utente Versione 12.50.10 - Tutti gli Applicativi INFORMAZIONI AGGIORNAMENTO Eseguire il salvataggio degli archivi prima di procedere con l aggiornamento. La FIX 12.50.10 può essere utilizzata

Dettagli

Travaso da CU a Mod. 770

Travaso da CU a Mod. 770 HELP DESK Nota Salvatempo L0013 MODULO Travaso da CU a Mod. 770 Quando serve Per effettuare il travaso delle Certificazioni Uniche e dei quadri ST-SV-SX - SY al Modello 770. Novità Il travaso dei quadri

Dettagli

Travaso 730 Paghe. La normativa. Termini presentazione. In questo documento:

Travaso 730 Paghe. La normativa. Termini presentazione. In questo documento: HELP DESK Nota Salvatempo L0001 MODULO PAGHE Travaso 730 Paghe Quando serve Per travasare i risultati delle dichiarazioni dall applicativo Modello 730 all applicativo Paghe direttamente nella Sezione 'Dati

Dettagli

Note di Rilascio Utente Versione 14.20.20 - Tutti gli Applicativi

Note di Rilascio Utente Versione 14.20.20 - Tutti gli Applicativi Note di Rilascio Utente Versione 14.20.20 - Tutti gli Applicativi INFORMAZIONI AGGIORNAMENTO Eseguire il salvataggio degli archivi prima di procedere con l aggiornamento. La Fix 14.20.20 può essere utilizzata

Dettagli

Note di Rilascio Utente Fix 10.20.10

Note di Rilascio Utente Fix 10.20.10 31/03/2010 Note di Rilascio Utente Fix 10.20.10 CONTENUTI - StudioNeXt - 1. RICALCOLO... 1 Modulo Paghe Ricalcolo per l azienda con conguaglio fiscale nell Anno Successivo... 1 2. MODULO BASE... 2 residenti

Dettagli

Manuale Operativo. Comunicazione per la ricezione dei dati Mod.730-4 Passaggio dati Paghe-730-Paghe

Manuale Operativo. Comunicazione per la ricezione dei dati Mod.730-4 Passaggio dati Paghe-730-Paghe Manuale Operativo Comunicazione per la ricezione dei dati Mod.730-4 Passaggio dati Paghe-730-Paghe UR1403142000 Wolters Kluwer Italia s.r.l. - Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questi documenti

Dettagli

Dalla Direzione Produzione OSRA ai Clienti OSRA

Dalla Direzione Produzione OSRA ai Clienti OSRA 21/07/2009 Dalla Direzione Produzione OSRA ai Clienti OSRA Spettabile Cliente, il rilascio della release 9.60 coincide con due tappe importanti: Il rilascio del nuovo logo OSRA che evidenzia l appartenenza

Dettagli

In alcune particolari circostanze, il calcolo dell'addizionale comunale di Bagnoli di Sopra non risultava conforme alle specifiche.

In alcune particolari circostanze, il calcolo dell'addizionale comunale di Bagnoli di Sopra non risultava conforme alle specifiche. Installazione Aggiornamento Prima di eseguire l aggiornamento B.Point Ver. 16.40.10 Eseguire il salvataggio degli archivi Verificare che la versione installata sia 16.40.00 e successive Visionare il contenuto

Dettagli

GB Software Dichiarazioni e Comunicazioni Fiscali Studio

GB Software Dichiarazioni e Comunicazioni Fiscali Studio In collaborazione con Presenta: GB Software Dichiarazioni e Comunicazioni Fiscali Studio Con il GB Software Dichiarazioni e Comunicazioni Fiscali per Commercialisti Il Software GB Dichiarazioni Fiscali

Dettagli

MITOS Fix 4.40.10. Premessa. Le presenti note di rilascio sono parte integrante della Fix 4.40.10 di MITOS. NOVITA'

MITOS Fix 4.40.10. Premessa. Le presenti note di rilascio sono parte integrante della Fix 4.40.10 di MITOS. NOVITA' Nota di Rilascio Allegato Tecnico Numero 38 del 26/05/2004 BUSINESS UNIT: SOFTWARE FISCALE - LAVORO - AZIENDA MITOS Fix 4.40.10 Premessa Le presenti note di rilascio sono parte integrante della Fix 4.40.10

Dettagli

Note di Rilascio Utente Versione 12.20.20 - Tutti gli Applicativi

Note di Rilascio Utente Versione 12.20.20 - Tutti gli Applicativi Note di Rilascio Utente Versione 12.20.20 - Tutti gli Applicativi INFORMAZIONI AGGIORNAMENTO Eseguire il salvataggio degli archivi prima di procedere con l aggiornamento. La FIX 12.20.20 può essere utilizzata

Dettagli

Manuale Operativo UR0911100000. Rimborso IRAP 2009. Manuale Operativo

Manuale Operativo UR0911100000. Rimborso IRAP 2009. Manuale Operativo Manuale Operativo UR0911100000 Rimborso IRAP 2009 Manuale Operativo Wolters Kluwer Italia s.r.l. - Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questi documenti può essere riprodotta o trasmessa in qualsiasi

Dettagli

Note di Rilascio Utente - SaaS Versione 11.20.00 e successive

Note di Rilascio Utente - SaaS Versione 11.20.00 e successive AGGIIORNAMENTII Note di Rilascio Utente - SaaS Versione 11.20.00 e successive CONTENUTO DI QUESTO DOCUMENTO Note di Rilascio Utente - Versione 11.20.00 (da pagina 2) Note di Rilascio Utente - Versione

Dettagli

SISPAC / COSMO Fix 8.01.10. Premessa. Le presenti note di rilascio sono parte integrante della Fix 8.01.10 di SISPAC/COSMO.

SISPAC / COSMO Fix 8.01.10. Premessa. Le presenti note di rilascio sono parte integrante della Fix 8.01.10 di SISPAC/COSMO. Note di Rilascio Novità Funzionali Numero 89 del 19/12/2007 BUSINESS UNIT: SOFTWARE FISCALE - LAVORO SISPAC / COSMO Fix 8.01.10 Premessa Le presenti note di rilascio sono parte integrante della Fix 8.01.10

Dettagli

Mod. 730: tutte le novita` e le scadenze del 2012

Mod. 730: tutte le novita` e le scadenze del 2012 Mod. 730: tutte le novita` e le scadenze del di Saverio Cinieri (*) L ADEMPIMENTO L Agenzia delle Entrate ha approvato il Mod. 730/ che permette ad alcune categorie di contribuenti (per lo piu` lavoratori

Dettagli

Le novità dei modello UNICO 2013. DC SAC Modulistica Agenzia delle entrate

Le novità dei modello UNICO 2013. DC SAC Modulistica Agenzia delle entrate Le novità dei modello UNICO 2013 DC SAC Modulistica Agenzia delle entrate Le novità del modello UNICO 2013 Persone fisiche Fascicolo 1 ARGOMENTI PRINCIPALI Tra le principali novità del modello Unico PF

Dettagli

Certificazione Unica 2015

Certificazione Unica 2015 HELP DESK Nota Salvatempo L0010 MODULO PAGHE Certificazione Unica 2015 Quando serve Per elaborare, gestire, stampare ed inviare telematicamente la Certificazione Unica "CU 2015". La normativa L art. 2

Dettagli

Comunicazione per la ricezione dei dati Mod.730-4 Passaggio dati Paghe-730-Paghe

Comunicazione per la ricezione dei dati Mod.730-4 Passaggio dati Paghe-730-Paghe Manuale Operativo Comunicazione per la ricezione dei dati Mod.730-4 Passaggio dati Paghe-730-Paghe UR1504152020 Wolters Kluwer Italia s.r.l. - Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questi documenti

Dettagli

DICHIARAZIONI FISCALI

DICHIARAZIONI FISCALI DICHIARAZIONI FISCALI DF Riporto dati anno precedente La funzione "Riporto Dati da Anno Precedente permette di riportare i dati "storici" delle dichiarazioni sull'anno 2014, al fine di iniziare ad inserire

Dettagli

EVENTUALI STAMPE PRODOTTE DURANTE L AGGIORNAMENTO

EVENTUALI STAMPE PRODOTTE DURANTE L AGGIORNAMENTO Centralino Tel.0422-7053 (r.a.) Assistenza Contabilità Tel.0422-705471 (r.a.) Commerciali Tel.0422-705472 (r.a.) Fax Redditi 0422-841377 E-mail contabtv@dataservices.it Internet www.dataservices.it Roncade,

Dettagli

Acconti di Novembre. Nessuna novità da rilevare rispetto all anno precedente.

Acconti di Novembre. Nessuna novità da rilevare rispetto all anno precedente. HELP DESK Nota Salvatempo 0016 MODULO Acconti di Novembre Quando serve La normativa Novità Termini di versamento Per gestire il versamento della seconda rata delle imposte da versare entro il 30 novembre

Dettagli

Applicativo Versione 15.02.0c00 Tipo Versione Versione completa Data Rilascio 05.06.2015

Applicativo Versione 15.02.0c00 Tipo Versione Versione completa Data Rilascio 05.06.2015 Applicativo Versione 15.02.0c00 Tipo Versione Versione completa Data Rilascio 05.06.2015 Gentile cliente, La informiamo che è disponibile un aggiornamento di GIS REDDITI. Accedere all area riservata del

Dettagli

Note di Rilascio Utente - SaaS Versione 12.30.00 e successive

Note di Rilascio Utente - SaaS Versione 12.30.00 e successive AGGIIORNAMENTII Note di Rilascio Utente - SaaS Versione 12.30.00 e successive CONTENUTO DI QUESTO DOCUMENTO Note di Rilascio Utente - Versione 12.30.00 (da pagina 2) Note di Rilascio Utente - Versione

Dettagli

Le novità del modello 730/2012 e del modello Unico Persone fisiche 2012 (fascicolo 1) Roma, 9 marzo 2012

Le novità del modello 730/2012 e del modello Unico Persone fisiche 2012 (fascicolo 1) Roma, 9 marzo 2012 Le novità del modello 730/2012 e del modello Unico Persone fisiche 2012 (fascicolo 1) Roma, 9 marzo 2012 Le principali novità di quest anno Cedolare secca sulle locazioni Immobili di interesse storico-artistico

Dettagli

Travaso 730 Paghe - Conguagli in Busta Paga

Travaso 730 Paghe - Conguagli in Busta Paga HELP DESK Nota Salvatempo L0001 MODULO PAGHE Travaso 730 Paghe - Conguagli in Busta Paga Quando serve Per travasare i risultati delle dichiarazioni dall applicativo Modello 730 all applicativo Paghe direttamente

Dettagli

Istanza di Rimborso IRAP (D.L.201/11 modificato dal D.L. 16/2012 e convertito in L. 26 aprile 2012, n. 44)

Istanza di Rimborso IRAP (D.L.201/11 modificato dal D.L. 16/2012 e convertito in L. 26 aprile 2012, n. 44) Manuale Operativo Istanza di Rimborso IRAP (D.L.201/11 modificato dal D.L. 16/2012 e convertito in L. 26 aprile 2012, n. 44) UR1301130130 Wolters Kluwer Italia s.r.l. - Tutti i diritti riservati. Nessuna

Dettagli

Modelli di dichiarazione 2012: in sintesi le novità

Modelli di dichiarazione 2012: in sintesi le novità Modelli di dichiarazione 2012: in sintesi le novità a cura di Fabio Bonicalzi (*) Sul sito Internet dell Agenzia delle Entrate sono stati pubblicati i Provvedimenti di approvazione dei seguenti modelli

Dettagli

Quadro RN CALCOLO DELL IRPEF

Quadro RN CALCOLO DELL IRPEF Quadro RN CALCOLO DELL IRPEF ADEMPIMENTO NOVITÀ 2015 CATEGORIE DI REDDITO DETERMINAZIONE DEL REDDITO SCADENZA COME SI COMPILA CASI PRATICI CASI PARTICOLARI Il Quadro RN è utilizzato ai fini del calcolo

Dettagli

Quando serve. La normativa. Termini presentazione. In questo documento: Nota Salvatempo 0038

Quando serve. La normativa. Termini presentazione. In questo documento: Nota Salvatempo 0038 HELP DESK Nota Salvatempo 0038 MODULO FISCALE Istanza di Rimborso IRPEF/IRES per mancata deduzione dell IRAP relativa alle spese per il personale dipendente assimilato (art.2, c.1-quater, DL n.\201/2011)

Dettagli

Note di Rilascio Utente Versione 12.02.00 - Tutti gli Applicativi

Note di Rilascio Utente Versione 12.02.00 - Tutti gli Applicativi Note di Rilascio Utente Versione 12.02.00 - Tutti gli Applicativi INFORMAZIONI AGGIORNAMENTO Eseguire il salvataggio degli archivi prima di procedere con l aggiornamento. La Release 12.02.00 può essere

Dettagli

Novità del modello 730/2012 redditi 2011

Novità del modello 730/2012 redditi 2011 Novità del modello 730/2012 redditi 2011 A cura del dott. Andrea Baratta Frontespizio e Familiari a carico E stata introdotta una casella denominata situazioni particolari per evidenziare particolari condizioni

Dettagli

Nuovo calcolo Cedolino e Elaborazioni Mensili Integrate

Nuovo calcolo Cedolino e Elaborazioni Mensili Integrate Manuale Operativo Nuovo calcolo Cedolino e Elaborazioni Mensili Integrate UR1303133000 Wolters Kluwer Italia s.r.l. - Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questi documenti può essere riprodotta

Dettagli

Calcolo CEDOLARE SECCA

Calcolo CEDOLARE SECCA HELP DESK Nota Salvatempo 0028 MODULO Calcolo CEDOLARE SECCA Quando serve La normativa L'art.3 del Decreto Legislativo n.23 del 14-3-2011 (Federalismo Fiscale Municipale) ed il successivo Provvedimento

Dettagli

Gruppo Buffetti S.p.A. Via F. Antolisei 10-00173 Roma

Gruppo Buffetti S.p.A. Via F. Antolisei 10-00173 Roma VERSIONI CONTENUTE NEL PRESENTE CD...2 CERTIFICAZIONE UNICA REVISIONE 01.00.00...4 Premessa...4 Lavorare con il modulo...5 Importazione dati da moduli attivi...5 Certificazione unica 2015...8 Stampe...14

Dettagli

Manuale Operativo. Rimborso IVA Auto UR0707076000

Manuale Operativo. Rimborso IVA Auto UR0707076000 Manuale Operativo Rimborso IVA Auto UR0707076000 Wolters Kluwer Italia s.r.l. - Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questi documenti può essere riprodotta o trasmessa in qualsiasi forma o mezzo,

Dettagli

La Certificazione Unica è composta da: Frontespizio; Comunicazione CT; Certificazioni di lavoro dipendente; Certificazioni di lavoro autonomo.

La Certificazione Unica è composta da: Frontespizio; Comunicazione CT; Certificazioni di lavoro dipendente; Certificazioni di lavoro autonomo. CERTIFICAZIONE UNICA La Certificazione Unica è composta da: Frontespizio; Comunicazione CT; Certificazioni di lavoro dipendente; Certificazioni di lavoro autonomo. ELABORAZIONE L elaborazione della Certificazione

Dettagli

Conguaglio risultanze 730

Conguaglio risultanze 730 Gecom Paghe Conguaglio risultanze 730 ( Rif. rilascio PAGHE vers. 2012.00.10 ) INDICE Circolare Agenzia delle Entrate n. 15/2012: conguagli del sostituto d imposta... 3 Modalità e termini... 3 Conguagli

Dettagli

La dichiarazione dei redditi 2014, relativa al periodo d imposta 2013

La dichiarazione dei redditi 2014, relativa al periodo d imposta 2013 La dichiarazione dei redditi 2014, relativa al periodo d imposta 2013 Modello 730: provvedimento di approvazione del 15 gennaio 2014; provvedimento di modifica del 10 marzo 2014. Modello UNICO Persone

Dettagli

In talune particolari circostanze il rigo PL66 (Bonus IRPEF spettante) non era calcolato secondo le specifiche fornite dall'agenzia delle Entrate.

In talune particolari circostanze il rigo PL66 (Bonus IRPEF spettante) non era calcolato secondo le specifiche fornite dall'agenzia delle Entrate. Installazione Aggiornamento Prima di eseguire l aggiornamento: NOTE Ver. DI 16.20.20 RILASCIO Eseguire il salvataggio degli archivi Verificare che la versione installata sia 16.20.00 e successive Visionare

Dettagli

Note di Rilascio Utente Release 10.60.00

Note di Rilascio Utente Release 10.60.00 22/07/2010 Note di Rilascio Utente Release 10.60.00 CONTENUTI - StudioNeXt - 1. DELEGA F24... 2 Stampa autorizzazione pagamenti... 2 2. ALTRI ADEMPIMENTI... 2 Comunicazione delle operazioni con soggetti

Dettagli

Mod. 730/2011: novita` del modello e scadenze

Mod. 730/2011: novita` del modello e scadenze Mod. 730/2011: novita` del modello e scadenze di Roberta Aiolfi e Valerio Artina (*) L ADEMPIMENTO Sono stati approvati i modelli di dichiarazione dei redditi Mod. 730/2011 inerenti l assistenza fiscale

Dettagli

Comunicazione dei beni dell'impresa concessi in godimento a soci o familiari Comunicazione dei finanziamenti concessi all impresa dai soci o familiari

Comunicazione dei beni dell'impresa concessi in godimento a soci o familiari Comunicazione dei finanziamenti concessi all impresa dai soci o familiari Manuale Operativo Comunicazione dei beni dell'impresa concessi in godimento a soci o familiari Comunicazione dei finanziamenti concessi all impresa dai soci o familiari UR1311140000 Wolters Kluwer Italia

Dettagli

Gecom Paghe. Conguaglio risultanze 730. ( Rif. rilascio PAGHE vers. 2015.1.0 )

Gecom Paghe. Conguaglio risultanze 730. ( Rif. rilascio PAGHE vers. 2015.1.0 ) Gecom Paghe Conguaglio risultanze 730 ( Rif. rilascio PAGHE vers. 2015.1.0 ) CONG730 2015 2/47 INDICE Conguagli del sostituto d imposta per risultanze modello 730... 3 Modalità e termini... 3 Conguagli

Dettagli

Note di Rilascio Utente Fix 10.40.10

Note di Rilascio Utente Fix 10.40.10 03/06/2010 Note di Rilascio Utente Fix 10.40.10 CONTENUTI - StudioNeXt - 1. MODELLO F24... 1 Stampa Modello: Rateazione Codice tributo 6494... 1 2. MODULO CONTABILE... 1 Intrastat - Fatture con beni e

Dettagli

GUIDA PER GLI AMMINISTRATI AL FINE DI UNA CORRETTA COMPILAZIONE DEL MODELLO 730/2011

GUIDA PER GLI AMMINISTRATI AL FINE DI UNA CORRETTA COMPILAZIONE DEL MODELLO 730/2011 GUIDA PER GLI AMMINISTRATI AL FINE DI UNA CORRETTA COMPILAZIONE DEL MODELLO 730/2011 (I numeri tra parentesi a fianco dei capoversi sono i riferimenti delle Istruzioni ministeriali allegate al modello

Dettagli

AVVERTENZE. Viene inoltre attivato il comando IVSRATE. IMPORTANTE

AVVERTENZE. Viene inoltre attivato il comando IVSRATE. IMPORTANTE NOTE OPERATIVE DI RELEASE Il presente documento costituisce un integrazione al manuale utente del prodotto ed evidenzia le variazioni apportate con la release. REDDITI - RELEASE Versione 2013.1.0 Applicativo:

Dettagli

TRASMISSIONE TELEMATICA MESSAGGI DEL SOFTWARE DI CONTROLLO DI ENTRATEL PER UNICO PF 2004 VERSIONE 1.0.6 DEL 07/10/2004 E STUDI DI SETTORE VERSIONE 1

TRASMISSIONE TELEMATICA MESSAGGI DEL SOFTWARE DI CONTROLLO DI ENTRATEL PER UNICO PF 2004 VERSIONE 1.0.6 DEL 07/10/2004 E STUDI DI SETTORE VERSIONE 1 TRASMISSIONE TELEMATICA MESSAGGI DEL SOFTWARE DI CONTROLLO DI ENTRATEL PER UNICO PF 2004 VERSIONE 1.0.6 DEL 07/10/2004 E STUDI DI SETTORE VERSIONE 1.0.2 DEL 07/10/2004 RILASCIATO DALLA SOGEI AGENZIA DELLE

Dettagli

Note di Rilascio Utente Versione 12.20.00 - Tutti gli Applicativi

Note di Rilascio Utente Versione 12.20.00 - Tutti gli Applicativi Note di Rilascio Utente Versione 12.20.00 - Tutti gli Applicativi INFORMAZIONI AGGIORNAMENTO Eseguire il salvataggio degli archivi prima di procedere con l aggiornamento. La Release 12.20.00 può essere

Dettagli

Modello730/2014: analisi delle principali novità

Modello730/2014: analisi delle principali novità A cura di Celeste Vivenzi Modello730/2014: analisi delle principali novità Premessa generale E' stato approvato dall'agenzia delle Entrate con un provvedimento del 15 gennaio 2014 il nuovo Modello 730

Dettagli

CU Travaso dati, gestione dichiarazione e stampa ministeriale

CU Travaso dati, gestione dichiarazione e stampa ministeriale Nuoro 10 febbraio 2016 CU Travaso dati, gestione dichiarazione e stampa ministeriale Prima di procedere al calcolo delle CU lanciamo il ricalcolo dell acconto dell addizionale comunale 2016 (è possibile

Dettagli

CONTENUTO DELL AGGIORNAMENTO

CONTENUTO DELL AGGIORNAMENTO Rescaldina 10/05/2012 Release AG201209 CONTENUTO DELL AGGIORNAMENTO Definitivo Dichiarazione Redditi Calcolo Diritto annuale Camera di commercio Quadri: FC - CE Unico SC: o Ricalcolo acconti per societa

Dettagli

FONDO IMPOSTE. Gestione Imposte e Studi di Settore. Release 4.90 Manuale Operativo

FONDO IMPOSTE. Gestione Imposte e Studi di Settore. Release 4.90 Manuale Operativo Release 4.90 Manuale Operativo FONDO IMPOSTE Gestione Imposte e Studi di Settore In questo manuale verranno descritte le procedure per effettuare una corretta gestione del fondo imposte per determinare

Dettagli

L art. 1 commi 96-117 Legge 24/12 n. 244 introduce con decorrenza 1 gennaio 2008 il nuovo regime agevolato per i contribuenti minimi.

L art. 1 commi 96-117 Legge 24/12 n. 244 introduce con decorrenza 1 gennaio 2008 il nuovo regime agevolato per i contribuenti minimi. Supporto On Line Allegato FAQ FAQ n.ro MAN-7BHDGU9929 Data ultima modifica 08/09/2009 Prodotto Sistema Professionista - Picomwin Modulo Contabilità Oggetto Nuovo regime Contribuenti Minimi * in giallo

Dettagli

Certificazione Unica CU 2015

Certificazione Unica CU 2015 Manuale Operativo Certificazione Unica CU 2015 UR15011000 Wolters Kluwer Italia s.r.l. - Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questi documenti può essere riprodotta o trasmessa in qualsiasi forma

Dettagli

Corrispettivi Ventilazione Grafici

Corrispettivi Ventilazione Grafici HELP DESK Nota Salvatempo 0044 MODULO FISCALE Corrispettivi Ventilazione Grafici Quando serve La normativa Registrazione dei corrispettivi in ventilazione a partire dall'esercizio IVA 2015 Decreto Ministeriale

Dettagli

Dichiarazione "Correttiva"

Dichiarazione Correttiva HELP DESK Nota Salvatempo 0054 MODULO Dichiarazione "Correttiva" Quando serve Per gestire la Dichiarazione Correttiva per l anno di imposta 2014, dall Ambiente in linea, per i Modelli UNICO (PF) (SP) (SC).

Dettagli

Prima nota Fiscale Guida Utente

Prima nota Fiscale Guida Utente Manuale Operativo Prima nota Fiscale Guida Utente UR1201121000 Wolters Kluwer Italia s.r.l. - Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questi documenti può essere riprodotta o trasmessa in qualsiasi

Dettagli

Comunicazione per la ricezione dei dati Mod.730-4 Passaggio dati Paghe-730-Paghe

Comunicazione per la ricezione dei dati Mod.730-4 Passaggio dati Paghe-730-Paghe Manuale Operativo Comunicazione per la ricezione dei dati Mod.730-4 Passaggio dati Paghe-730-Paghe UR1507156010 Wolters Kluwer Italia s.r.l. - Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questi documenti

Dettagli

Dichiarazione Correttiva/Integrativa Unico PF da Modello 730

Dichiarazione Correttiva/Integrativa Unico PF da Modello 730 HELP DESK Nota Salvatempo 0042 MODULO Dichiarazione Correttiva/Integrativa Unico PF da Modello 730 Quando serve Per gestire la Dichiarazione Correttiva/Integrativa/Integrativa a favore, per l anno di imposta

Dettagli

DICHIARAZIONI DEI REDDITI PERSONE FISICHE 730 UNICO PF 2013 UNICO MINI

DICHIARAZIONI DEI REDDITI PERSONE FISICHE 730 UNICO PF 2013 UNICO MINI 29 Aprile 2013 DICHIARAZIONI DEI REDDITI PERSONE FISICHE 730 UNICO PF 2013 UNICO MINI Dott. Giangiacomo Indri Raselli SCADENZE 730 => al CAF entro 31/5/2013 trasmesso entro il 17/06/2013 Unico PF/mini

Dettagli

CONG730 2010. Gecom Paghe. Conguaglio risultanze 730

CONG730 2010. Gecom Paghe. Conguaglio risultanze 730 Gecom Paghe Conguaglio risultanze 730 INDICE Circolare Agenzia delle Entrate n. 16/2010: conguagli del sostituto d imposta... 3 Modalità e termini... 3 Conguagli a credito... 3 Conguagli a debito... 3

Dettagli

Prot. n. 50 - Ufficio V

Prot. n. 50 - Ufficio V Prot. n. 50 - Ufficio V Data Roma, 23 febbraio 2015 Messaggio 023/2015 Destinatar Utenti NoiPA i Tipo Messaggio Area NoiPA Oggetto: Modello Certificazione unica 2015 Conguaglio contributivo e fiscale relativo

Dettagli

Note di Rilascio Utente Versione 11.40.00 - Tutti gli Applicativi

Note di Rilascio Utente Versione 11.40.00 - Tutti gli Applicativi Note di Rilascio Utente Versione 11.40.00 - Tutti gli Applicativi INFORMAZIONI AGGIORNAMENTO Eseguire il salvataggio degli archivi prima di procedere con l aggiornamento. La Release 11.40.00 può essere

Dettagli

Gruppo Buffetti S.p.A. Via F. Antolisei 10-00173 Roma

Gruppo Buffetti S.p.A. Via F. Antolisei 10-00173 Roma Sommario VERSIONI CONTENUTE NEL PRESENTE AGGIORNAMENTO... 2 ATTENZIONE!!!... 3 INVIO TELEMATICO USC E IRAP/2015... 3 Gestore File Telematici... 6 730/2015 FORMAZIONE FILE TELEMATICO 730/4... 7 730/2015

Dettagli

Note di Rilascio Utente Versione 14.30.10 - PAGHE

Note di Rilascio Utente Versione 14.30.10 - PAGHE Note di Rilascio Utente Versione 14.30.10 - PAGHE INFORMAZIONI AGGIORNAMENTO Eseguire il salvataggio degli archivi prima di procedere con l aggiornamento. La Fix 14.30.10 può essere utilizzata come aggiornamento

Dettagli

Modello 730/2015 novità

Modello 730/2015 novità Modello 730/2015 novità Saverio Cinieri Dottore Commercialista Revisore Contabile Giornalista pubblicista Agg. 24/03/2015 1 Principali riferimenti normativi Provvedimento del Direttore dell Agenzia delle

Dettagli

Manuale Operativo. Analisi di Bilancio UR0309037000

Manuale Operativo. Analisi di Bilancio UR0309037000 Manuale Operativo Analisi di Bilancio UR0309037000 Wolters Kluwer Italia s.r.l. - Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questi documenti può essere riprodotta o trasmessa in qualsiasi forma o mezzo,

Dettagli

Codice identificativo dell Aggiornamento: 20241211A

Codice identificativo dell Aggiornamento: 20241211A VERSIONI CONTENUTE NEL PRESENTE AGGIORNAMENTO... 2 DICHIARAZIONE UNICO ENTI NON COMMERCIALI / 2012... 3 Dichiarazione Unico Enti non Commerciali / 2012... 3 DICHIARAZIONI UENC / 2012 RIPORTO MODULI CONTABILI...

Dettagli

Prima nota Fiscale Guida Utente

Prima nota Fiscale Guida Utente Manuale Operativo Prima nota Fiscale Guida Utente UR1310137000 Wolters Kluwer Italia s.r.l. - Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questi documenti può essere riprodotta o trasmessa in qualsiasi

Dettagli

MODELLO 730/2011 NOVITÀ

MODELLO 730/2011 NOVITÀ Circolare informativa per la clientela n. 11/2011 del 24 marzo 2011 MODELLO 730/2011 NOVITÀ In questa Circolare 1. Quadri del Modello 730/2011 2. Contribuenti che possono utilizzare il Modello 730/2011

Dettagli

GECOM PAGHE Oggetto: Aggiornamento procedura Versione: 2008.1.2 (Update) Data di rilascio: 04.07.2008

GECOM PAGHE Oggetto: Aggiornamento procedura Versione: 2008.1.2 (Update) Data di rilascio: 04.07.2008 NOTE OPERATIVE DI RELEASE Il presente documento costituisce un integrazione al manuale utente del prodotto ed evidenzia le variazioni apportate con la release. SPEDIZIONE Applicativo: GECOM PAGHE Oggetto:

Dettagli

FAQ CUD 2006 1 \ 6. la gestione PDF. Gecom Paghe

FAQ CUD 2006 1 \ 6. la gestione PDF. Gecom Paghe 1 \ 6 Cos è TeamSystem la gestione PDF Gecom Paghe FAQ CUD 2006 2 \ 6 Per un dipendente licenziato e riassunto viene stampato un solo CUD con i dati dell ultima matricola Non sono stati inseriti i dati

Dettagli

ACCONTI, RITENUTE, ECCEDENZE e ALTRI DATI

ACCONTI, RITENUTE, ECCEDENZE e ALTRI DATI ACCONTI, RITENUTE, ECCEDENZE e ALTRI DATI GLI ACCONTI PAGATI La compilazione del quadro F del 730 Il quadro F del modello 730 si compone di 8 sezioni nelle quali sono riportati i seguenti dati: Sezione

Dettagli

Expert Up. Alla cortese attenzione del Responsabile Software

Expert Up. Alla cortese attenzione del Responsabile Software Installazione, moduli Contabilità, Sw. Agenzia delle Entrate, Dichiarativi e Lavoro Versioni....NET e VB Tipo agg.to...dynet Rel. agg.to...07.06.00 Rel. docum.to...eu040614 Data docum.to...04/06/2014 Alla

Dettagli

NOTE OPERATIVE DI RELEASE

NOTE OPERATIVE DI RELEASE NOTE OPERATIVE DI RELEASE Il presente documento costituisce un integrazione al manuale utente del prodotto ed evidenzia le variazioni apportate con la release. REDDITI - RELEASE Versione 2014.1.0 Applicativo:

Dettagli

Studi di Settore 2010. Manuale Operativo. FAQ n.ro MAN-854HWG53646 Data ultima modifica 04/06/2010. Prodotto Dichiarazioni Fiscali

Studi di Settore 2010. Manuale Operativo. FAQ n.ro MAN-854HWG53646 Data ultima modifica 04/06/2010. Prodotto Dichiarazioni Fiscali Supporto On Line Allegato FAQ FAQ n.ro MAN-854HWG53646 Data ultima modifica 04/06/2010 Prodotto Dichiarazioni Fiscali Modulo Studi di Settore Oggetto: Studi di Settore - Manuale operativo Studi di Settore

Dettagli

Note di Rilascio Utente Versione 15.10.30 - Tutti gli applicativi

Note di Rilascio Utente Versione 15.10.30 - Tutti gli applicativi Note di Rilascio Utente Versione 15.10.30 - Tutti gli applicativi INFORMAZIONI AGGIORNAMENTO Eseguire il salvataggio degli archivi prima di procedere con l aggiornamento. La Fix 15.10.30 può essere utilizzata

Dettagli

Note di Rilascio Utente - SaaS Versione 12.20.00 e successive

Note di Rilascio Utente - SaaS Versione 12.20.00 e successive AGGIIORNAMENTII Note di Rilascio Utente - SaaS Versione 12.20.00 e successive CONTENUTO DI QUESTO DOCUMENTO Note di Rilascio Utente - Versione 12.20.00 (da pagina 2) Note di Rilascio Utente - Versione

Dettagli

Modello 730/2012. Guida alla compilazione

Modello 730/2012. Guida alla compilazione Modello 730/2012 Guida alla compilazione Indice Introduzione 1. Cosa cambia rispetto al modello dello scorso anno pag. 03 PARTE I - ASPETTI GENERALI 1.Il modello 730/2012 pag. 08 2.Termini di presentazione

Dettagli

Note di Rilascio Utente Versione 15.10.10 - Tutti gli applicativi

Note di Rilascio Utente Versione 15.10.10 - Tutti gli applicativi Note di Rilascio Utente Versione 15.10.10 - Tutti gli applicativi INFORMAZIONI AGGIORNAMENTO Eseguire il salvataggio degli archivi prima di procedere con l aggiornamento. La Rel. 15.10.10 può essere utilizzata

Dettagli

Supporto On Line Allegato FAQ

Supporto On Line Allegato FAQ Supporto On Line Allegato FAQ FAQ n.ro MAN-8H7CYT31099 Data ultima modifica 25/05/2011 Prodotto Dichiarazioni Fiscali Modulo Studi di Settore Oggetto Calcolo Studi di Settore Modalità operative Operazioni

Dettagli

Circolare N. 72 del 14 Maggio 2015. Modello Unico PF/2015: inizia la raccolta documenti

Circolare N. 72 del 14 Maggio 2015. Modello Unico PF/2015: inizia la raccolta documenti Circolare N. 72 del 14 Maggio 2015 Modello Unico PF/2015: inizia la raccolta documenti Soggetti interessati Sono obbligati alla presentazione della dichiarazione dei redditi (Mod. Unico PF 2015) i contribuenti

Dettagli

Note di Rilascio: Come leggere le Note di rilascio. Versione 5.1: Versione 5.1

Note di Rilascio: Come leggere le Note di rilascio. Versione 5.1: Versione 5.1 NOTE DI RILASCIO DICHIARAZIONI FISCALI 2008 Al fine di dare sempre ai nostri clienti sia una visione d insieme, sia indicazioni puntuali su tutte le novità dei software Dichiarazioni Fiscali, abbiamo raccolto

Dettagli

I lavoratori dipendenti e i pensionati (in possesso di determinati redditi), possono presentare la dichiarazione con il modello 730.

I lavoratori dipendenti e i pensionati (in possesso di determinati redditi), possono presentare la dichiarazione con il modello 730. 03 giugno 2013 Più tempo per consegnare il modello 730 ai Caf o ai professionisti abilitati. Un Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri, firmato il 29 maggio scorso, ha fatto slittare dal 31

Dettagli

DAL CALCOLO DELL IMPOSTA AL CONGUAGLIO

DAL CALCOLO DELL IMPOSTA AL CONGUAGLIO DAL CALCOLO DELL IMPOSTA AL CONGUAGLIO IL MODELLO 730-3: La STRUTTURA e i DATI IDENTIFICATIVI. Le sezioni del prospetto di liquidazione 730-3 Il risultato dell elaborazione dei dati esposti nel modello

Dettagli

UR1003102000. Modello IVA TR. Manuale Operativo

UR1003102000. Modello IVA TR. Manuale Operativo UR1003102000 Modello IVA TR Manuale Operativo Wolters Kluwer Italia s.r.l. - Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questi documenti può essere riprodotta o trasmessa in qualsiasi forma o mezzo, elettronico,

Dettagli

Acconto IVA. Versamento entro il 28/12/2015 (il 27/12 cade di domenica)

Acconto IVA. Versamento entro il 28/12/2015 (il 27/12 cade di domenica) HELP DESK Nota Salvatempo 0019 MODULO Acconto IVA Quando serve La normativa Casi di esonero Altri casi di esonero Per gestire il versamento dell'acconto IVA per l'anno 2015 ed abilitare la Delega Unica

Dettagli

Agg.905S Contabilità. Manuale Utente. Assist. Clienti. A cura di: VERS. 13.11.2012 (T.M.)

Agg.905S Contabilità. Manuale Utente. Assist. Clienti. A cura di: VERS. 13.11.2012 (T.M.) Agg.905S Contabilità Manuale Utente A cura di: VERS. 13.11.2012 (T.M.) Assist. Clienti Sommario PAG.2 Sommario Contenuto dell aggiornamento:... 1 Contesto. Dal sole 24 ore... 1 Processo:... 5 Operazioni

Dettagli

Le novità della dichiarazione 730/2015 - parte 1

Le novità della dichiarazione 730/2015 - parte 1 Numero 22/2015 Pagina 1 di 9 Le novità della dichiarazione 730/2015 - parte 1 Numero : 22/2015 Gruppo : DICHIARAZIONE Oggetto : DICHIARAZIONE 730/2015 Norme e prassi : MODELLO 730/2015 E RELATIVE ISTRUZIONI,

Dettagli

Note di Rilascio Utente Versione 14.00.00 - Tutti gli Applicativi

Note di Rilascio Utente Versione 14.00.00 - Tutti gli Applicativi Note di Rilascio Utente Versione 14.00.00 - Tutti gli Applicativi INFORMAZIONI AGGIORNAMENTO Eseguire il salvataggio degli archivi prima di procedere con l aggiornamento. La Release 14.00.00 può essere

Dettagli