CAPITOLATO PER IL POTENZIAMENTO DELL INFRASTRUTTURA DEL SISTEMA INFORMATIVO LAVORO

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CAPITOLATO PER IL POTENZIAMENTO DELL INFRASTRUTTURA DEL SISTEMA INFORMATIVO LAVORO"

Transcript

1 Provincia di Milano Atti Provinciali /2005/10495/2005 CAPITOLATO RETTIFICATO CAPITOLATO PER IL POTENZIAMENTO DELL INFRASTRUTTURA DEL STEMA INFORMATIVO LAVORO ART. 1 OGGETTO DELLA FORNITURA Il presente appalto ha per oggetto la fornitura di sistemi server, software di base e servizi di assistenza. ART. 2 CONTENUTO DELLA FORNITURA Il sistema dovrà essere articolato in 2 rack speculari posti in siti geografici eventualmente differenti e tra loro inteconnessi. Tali rack saranno collegati alla rete dell Amministrazione e adeguatamente configurati. Ogni rack dovrà essere composto dei seguenti livelli logici: Front End Firewall Application Database Storage Per ogni singolo rack i server nel livello di front end dovranno essere tra di loro in load balancing per garantire un grado di risposta adeguato alle richieste Internet che perverranno. Il sistema di bilanciamento potrà essere implementato sia attraverso sistemi hardware che software. Sul tale livello il sistema operativo richiesto è Microsoft Windows 2003 Web Edition o superiore. I server del livello di application server saranno anche essi in bilanciamento che potrà, anche in questo caso, essere sia di natura hardware che software. Il sistema operativo richiesto per questo livello è Microsoft Windows 2003 Entriprise Edition o superiore, come application server è previsto Microsoft BizTalk Tra il livello di Front End e il successivo di Application dovrà essere inserito un sistema di firewall per garantire la sicurezza degli accessi alle applicazioni e ai dati che saranno installate. Il livello di database server sarà costituito da un server con Microsoft Windows 2003 Enterprise Edition o superiore e Microsft SQL 2000 Enterprise Edition o superiore per il database. Inoltre, si dovrà fornire una soluzione in grado di bilanciare il carico tra i livelli di application server posti in ognuno dei rack. I livelli di database server nei 2 rack dovranno essere in configurazione cluster attivo-passivo. 04/08/2005 1

2 Il livello di storage in ognuno dei 2 rack dovrà prevedere apparati in grado di realizzare una S.A.N. Storage Area Network collegata al livello di database server, in grado di supportare il mirroring sia in modalità sincrona che asincrona e di implementare politiche di recovery dei dati in caso di anomalia degli apparati. Il sistema proposto dovrà interfacciarsi nel sistema di back-up presente presso i sistemi informativi dell Amministrazione basati sulla piattaforma Tivoli (standard DMI). Si riporta lo schema riassuntivo di quanto sopra descritto con i collegamenti di rete richiesti tra i livelli dei sottosistemi. Il fornitore dovrà descrivere nell offerta tecnica l architettura logica e fisica proposta adeguata ai requisiti espressi; in particolare dovranno essere dettagliati: - le caratteristiche e il dimensionamento di ogni singolo sistema offerto per ogni livello della soluzione; - le soluzioni ed il software proposti per le politiche di bilanciamento del carico e di recovery dei dati; - informazioni utili a valutare le prestazioni dei sistemi offerti soprattutto in riferimento al sistema di storage dei dati; - i servizi di installazione, assistenza e garanzia. 04/08/2005 2

3 Rete Switch 1 Switch 2 RACK 1 RACK 2 1 n 1 n Load Balancing Load Balancing Livello Front End Livello Front End Firewall Firewall Livello Firewall Livello Firewall Load Balancing Load Balancing Livello Application Livello Application Livello Database Cluster (attivo-passivo) Livello Database Storage (S.A.N.) Storage (S.A.N.) Livello Storage Livello Storage Collegamenti Ethernet Fiber Channel 2GB Fiber Channel 04/08/2005 3

4 Caratteristiche di infrastruttura HW e SW per il recovery L architettura richiesta dovrà essere suddivisa su due rack posti in due siti in disaster recovery. L insieme delle apparecchiature dovrà essere cosi composto per ogni singolo sito. Livello di Front End: 4 (o più) macchine con le seguenti caratteristiche (o superiori): : monoprocessore espandibile a 2 CPU. Occupazione spazio: 1 HU. Processore di tipo X86 di fascia alta, dovrà corrispondere alla tipologia più consolidata e recente del catalogo di ogni produttore. RAM: non inferiore a 1 GB di tipo ECC DDR-SDRAM, espandibile a 12 GB. Controller SC: Ultra 320 integrato con funzionalità RAID 1. Dischi: non inferiore a 2 dischi SC Ultra 320 da 36 GB con velocità minima di rotazione pari a RPM. Alimentazione: di tipo hot plug, almeno 450 WATT. LAN: almeno 2 schede da 10/100/1000 Mbit/s. I/O Slot PCI: non inferiore a 2 PCI-X Driver aggiuntivi: CD/DVD. Sistema operativo: Windows 2003 Web Edition. Livello di Application : 2 macchine con le seguenti caratteristiche (o superiori): : biprocessore espandibile a 4 CPU. Occupazione spazio: 3 HU. Processore di tipo X86 di fascia alta, dovrà corrispondere alla tipologia più consolidata e recente del catalogo di ogni produttore. RAM: non inferiore a 4 GB di tipo ECC DDR-SDRAM, espandibile a 16 GB. Controller SC: Ultra 320 bicanale integrato con funzionalità RAID 0,1,10. Eventuale controllo RAID aggiuntivo (opzionale). Dischi: non inferiore a 2 dischi SC Ultra 320 da 36 GB con velocità minima di rotazione pari a RPM, espandibile a 6 unità disco. Alimentazione: ridondata di tipo hot plug, almeno 700 WATT. LAN: almeno 2 schede da 10/100/1000 Mbit/s. I/O Slot PCI: non inferiore a 4 PCI-X. Driver aggiuntivi: CD/DVD. Sistema operativo: Windows 2003 Enterprise Edition. Application : Microsoft BizTalk 2000 Livello di Database : 1 macchina con le seguenti caratteristiche (o superiori): : biprocessore espandibile a 4 CPU. Occupazione spazio: 3 HU. Processore di tipo X86 di fascia alta, dovrà corrispondere alla tipologia più consolidata e recente del catalogo di ogni produttore. RAM: non inferiore a 8 GB di tipo ECC DDR-SDRAM, espandibile a 16 GB. Controller SC: Ultra 320 bicanale integrato con funzionalità RAID 0,1,10. Controller aggiuntivi: RAID controller Ultra 320 bicanale con almeno 64 MB di cache. almeno 2 schede Fibre Channel con tecnologia 2 Gbit/s. Dischi: non inferiore a 2 dischi SC Ultra 320 da 36 GB con velocità minima di rotazione pari a RPM, espandibile a 6 unità disco. Alimentazione: ridondata di tipo hot plug, almeno 700 WATT. LAN: almeno 2 schede da 10/100/1000 Mbit/s. 04/08/2005 4

5 I/O Slot PCI: non inferiore a 4 PCI-X. Driver aggiuntivi: CD/DVD. Sistema operativo: Windows 2003 Enterprise Edition. Data Base: Microsoft SQL 2000 Enterprise Edition. Livello di infrastruttura SAN Storage Area Network: CARATTERISTICHE TECNICHE DEL SOTTOSTEMA STORAGE Caratteristiche minime richieste Architettura modulare: Dual-Controller Mirrored Cache Unità disco di tipo Fibre Channel Technology Supporto Dischi con tecnologia ATA di tipo intermixed (dischi FC e ATA nello stesso Sottosistema di Storage) Regime di rotazione minimo per i dischi FC Rpm Numero massimo di dischi supportati nel singolo sottosistema 200 Capacità utile richiesta (al netto del Raid 5 (4+1) e di un disco di Dynamic spare) con dischi FC da 73 GB (o superiore) 10k Rpm (o 1 TB superiore) Dischi di Dynamic Spare 1 Velocità Bus di connessione interna verso i dischi FC 2 Gb/s Velocità Bus di connessione esterna verso i server 2 Gb/s Numero porte Fibre Channel 4 Supporto protezione RAID 0, 1, 0+1, 5 INTEROPERABILITA Supporto Sistemi Operativi AIX, Sun Solaris, HP-UX, Linux, Windows 2000, Windows 2003 Supporto, in configurazione Cluster, per i sistemi Linux e Windows in alta affidabilità AFFIDABILITA CUREZZA Alimentatori, batterie e sistemi di raffreddamento ridondati. Permette le operazioni di aggiornamento, manutenzione e sostituzione di uno qualsiasi dei suoi componenti Hardware a caldo Permette l aggiornamento del microcode a caldo Permette la ricostruzione del contenuto di un qualsiasi disco in errore su uno qualunque dei dischi magnetici di tipo Dynamic Spare Funzionalità di scansione ed ispezione proattiva dei dischi con correzione degli errori Pacchetto Software per la sicurezza degli accessi sui volumi del sottosistema di storage da parte di più server Software ( based Sistemi Unix e Windows) che garantisca le funzionalità di Path Failover e Load Balancing Il Software, di cui al punto precedente, deve garantire le funzionalità di Path Failback automatico del Path resosi di nuovo disponibile Memoria Cache configurabile dall utente 04/08/2005 5

6 Sistema di protezione della memoria cache nel caso di interruzione di corrente. Il sottosistema deve salvaguardare l integrità dei dati presenti in cache L integrità dei dati presenti in cache viene salvaguardata tramite salvataggio su apposita area su disco fisico SOFTWARE Software di replica remota dei dati in modalità sincrona Il Software, di cui al punto precedente, deve poter operare anche in modalità asincrona Pacchetto software per la gestione ed il controllo del sottosistema a disco Pacchetto software per la creazione di repliche interne di volumi sia fisiche sia logiche (Snap o Cloni) Livello di infrastruttura Rack: Armadio standard da 19 (pollici) di altezza non inferiore a 2 metri. Consolle switch: almeno 8 porte per il collegamento delle apparecchiature alla consolle centrale. Consolle di gestione: unità da 1 HU con monitor TFT, tastiera e dispositivo di puntamento. Livello di infrastruttura di rete: Apparati di rete: 2 switch ridondati con le seguenti caratteristiche: Ethernet Gigabit 10/100/1000 a 24 porte in rame con tecnologia auto-sensing e con funzionalità di switching wirespeed Layer 2, stackable. L'hardware offerto dovrà supportare almeno uno slot di espansione a 10-Gigabit con capacità Layer 3. Slot aggiuntivi in grado di supportare cablaggi in fibra per collegamenti server e backbone di tipo Ethernet Gigabit. Supporto del protocollo Rapid Spanning Tree basato su IEEE 802.1w e Link Aggregation (LACP) basato su IEEE 802.3ad. Funzioni sicurezza: login di rete IEEE 802.1X, login dei dispositivi con criptografia SSH/SSL ed elenchi di controllo degli accessi. Supporto della Quality of Service (QoS). Alimentatori ridondati. Apparati Fibre Channel: 2 FC Switch ridondati con le seguenti caratteristiche: tecnologia 2 Gb/s, almeno 4 porte ciascuno. Apparato firewall con almeno le seguenti caratteristiche: Almeno 2 porte Gigabit Ethernet 10/100/1000 Mb/s. Utilizzo della tecnologia di firewalling Stateful Inspection. Firewall con supporto del controllo a livello applicativo almeno dei protocolli http, ftp, smtp e dns. Supporto dei servizi NAT e PAT. Intrusion Prevention dei principali tentativi di attacco con pacchetti anomali e DoS. Integrazione con i protocolli di autenticazione RADIUS e TACACS+. Supporto del VLAN Trunking basato sullo standard IEEE 802.1q. Supporto delle VPN (protocollo IPSec). 04/08/2005 6

7 Throughput complessivo (non criptato) di almeno 300 Mb/s; Interfaccia di management remoto di tipo grafico con trasmissione criptata dei dati di configurazione. Servizi richiesti A completamento dei sistemi il fornitore dovrà prevedere i seguenti servizi di: assemblaggio, installazione, configurazione, personalizzazione e messa in esercizio dell intero sistema on-site; assistenza dell intero sistema; garanzia triennale; Livello di servizio SLA Service Level Agreement non superiore a 8 ore; Monitor e tuning delle performance del sistema; Test periodici del corretto funzionamento delle procedure di recupero dati da effettuarsi in collaborazione con il cliente. ART. 3 CRITERI DI AGGIUDICAZIONE DELL APPALTO L appalto verrà aggiudicato con il criterio dell offerta economicamente più vantaggiosa ai sensi dell art. 19 comma 1 lett. b) del D.lgs. 358/92 testo vigente. La valutazione delle offerte avverrà in base a diversi elementi a cui verranno attribuiti punteggi parametrati. A tal fine la Commissione di gara prenderà in considerazione i seguenti elementi: 1. progetto tecnico max 60 punti 2. offerta economica max 40 punti Per l assegnazione del punteggio saranno esaminati e giudicati i seguenti sottoindicati elementi. Il progetto tecnico sarà valutato sulla base del seguenti criteri: ELEMENTI DI VALUTAZIONE SOTTOSTEMA FRONT END CPU, RAM, cache, dischi, alimentazione, controller dischi, software, altro. SOTTOSTEMA APPLICATION SERVER CPU, RAM, cache, dischi, alimentazione, controller dischi, software,altro. SOTTOSTEMA DATABASE SERVER CPU, RAM, cache, dischi, alimentazione, controller dischi, software, altro. PUNTI SOTTOSTEMA STORAGE Throughput, bandwidth dichiarati dal costruttore e certificati da 8 benchmark Dischi, capacità utile del sistema, dischi di dynamic spare. 8 Numero massimo di dischi supportati nel singolo Sottosistema di Storage senza/con ulteriore acquisizione di controller; numero di LUN allocabili; numero di porte FC di front-end e di back-end; regime di 6 04/08/2005 7

8 rotazione dei dischi; velocità bus di connessione; cache; altro. INTEROPERABILITA AFFIDABILITA CUREZZA Aggiornamento del microcode a caldo; scansione ed ispezione proattiva dei dischi con correzione degli errori; software di Path Failover e Load Balancing; Memoria Cache configurabile dall utente; sistema di protezione della memoria cache; firewall; altro. 6 SOFTWARE Software di replica; software di gestione; altro. 4 INSTALLAZIONE, ASSTENZA, GARANZIA, VARIE Tempi e servizi di installazione, assistenza, garanzia; altro. 6 La valutazione delle performance dei processori potrà essere effettuata tramite il benchmark SPEC CPU2000 sviluppato dall organismo indipendente Standard Performance Evaluation Corporation (SPEC) L offerta economica. Per quanto riguarda il prezzo, verrà assegnato un punteggio secondo la formula di seguito riportata: Prezzo minimo Pp= * 40 Prezzo offerto dove: Pp è il punteggio attribuito all offerta economica oggetto di valutazione. Prezzo minimo è calcolato come prezzo medio * 0,85 (detta formula del prezzo minimo verrà applicata soltanto nel caso in cui ci sia almeno un offerta d importo inferiore rispetto a tale valore; in caso contrario il prezzo minimo sarà il prezzo più basso come risultante da tutte le offerte economiche ammesse) prezzo medio è il calcolo del prezzo medio delle offerte economiche ammesse, ottenuto come somma dei prezzi di tutte le offerte economiche ammesse diviso per il numero delle offerte economiche ammesse, Prezzo offerto è il prezzo risultante dall offerta economica oggetto di valutazione. Alle offerte di importo inferiore al prezzo minimo, calcolato come sopra descritto, verrà assegnato comunque il punteggio di 40 punti. L offerta economica dovrà essere formulata indicando, oltre al prezzo complessivo offerto, anche i prezzi di dettaglio di ogni componente hardware, software e di servizio offerti. ART. 4 - DURATA DEL CONTRATTO Il contratto ha durata triennale con decorrenza dalla data di sottoscrizione di esso. Il collaudo e la messa in esercizio dei sistemi dovrà essere garantita entro 4 mesi dalla data di sottoscrizione del contratto (salvo condizioni migliorative presentate in sede di offerta). Il contratto potrà essere rinnovato dall Amministrazione fino ad un triennio ai sensi dell art. 9 del d.lgs. 358/92. 04/08/2005 8

9 L Amministrazione si riserva la facoltà di prorogare il contratto con decorrenza dalla scadenza naturale del rapporto contrattuale, nei casi di motivata necessità, per il tempo necessario all espletamento di una nuova procedura di gara. ART. 5 - IMPORTO A BASE D ASTA L importo a base d asta è pari a ,00 IVA esclusa. ART. 6 PENALI Per ogni settimana di ritardo maturato in termini di consegna e collaudo dei sistemi sarà applicata una penale nella misura dello 2% calcolata sull ammontare della fornitura non consegnata, fatte salve eventuali proroghe accordate per iscritto. Per ogni ora di ritardo maturato in termini di servizio di assistenza sarà applicata una penale di importo fisso pari a 100 euro. ART. 7 FATTURAZIONE/PAGAMENTO I compensi spettanti all Impresa per l esecuzione dei servizi oggetto del presente appalto, verranno liquidati a mezzo mandato entro 60 gg. data ricevimento fatture posticipate trimestrali, a norma di quanto previsto dall'art. 4, comma 4, del D. Lgs 231/2002, previo accertamento della completa ottemperanza di tutti i patti contrattuali. La Provincia di Milano e l aggiudicatario concordano senza alcuna riserva o condizione di stabilire in giorni 60 dalla data di ricevimento della fattura e/o nota di addebito il termine per il pagamento della prestazione oggetto del contratto, concordando altresì che per pagamento della fattura debba intendersi l emissione del mandato da parte della Ragioneria Provinciale. Le parti concordano che il saggio degli interessi per il ritardato pagamento è determinato in misura pari all interesse legale (art 1248 cc) vigente pro tempore, senza alcuna maggiorazione. Le parti concordano inoltre di ritenere, a pieno titolo, sospeso il termine di cui sopra, qualora entro il 45 giorno dal ricevimento della fattura la Provincia provveda a formalizzare all impresa in maniera motivata puntuali contestazioni riferite all oggetto della prestazione ovvero all importo addebitato o alla irregolarità fiscale del documento contabile. A seguito della contestazione di cui sopra, l impresa, entro un termine che sarà alla stessa assegnato dalla Provincia, dovrà formalizzare controdeduzioni sulle quali l Amministrazione si impegna assumere tempestivamente definitive determinazioni. Le parti contraenti concordano di individuare per la generalità dei casi che, quale data di ricevimento della fattura o nota di addebito, si intende a pieno titolo ed effetti la data riportata nel documento contabile da parte del Servizio Protocollo Generale della Provincia di Milano. A tal riguardo l impresa si impegna a materialmente produrre e/o comunque trasmettere la fattura, per via postale o con altre modalità, direttamente al Protocollo Generale della sede di via Vivaio n. 1. L impresa si impegna altresì ad indicare espressamente nella fattura il Soggetto ordinante la prestazione in oggetto. Si conviene inoltre la sospensione del termine di pagamento delle fatture per il periodo dal 16 dicembre al 15 gennaio per oggettive esigenze connesse alla chiusura e riapertura dell esercizio finanziario. ART. 8 CAUZIONE PROVVISORIA E DEFINITIVA La ditta partecipante all'asta pubblica dovrà corredare la documentazione presentata di una cauzione provvisoria pari al 2% dell'importo a base d'asta prestata anche a mezzo di fidejussione bancaria o assicurativa di durata non inferiore a 180 giorni dal termine perentorio di presentazione delle offerte. 04/08/2005 9

10 Detta cauzione dovrà essere accompagnata dall'impegno del fidejussore a rilasciare la garanzia fidejussoria definitiva nonché dalla dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà, resa dal fidejussore e corredata da copia fotostatica non autenticata del documento d'identità, di essere legittimato ad emettere fidejussione per tipologia ed importo richiesti. Si richiama integralmente l'art. 30 della L. 109/94, testo vigente. A garanzia dell esatto adempimento degli obblighi contrattuali, del pagamento delle penali, del risarcimento dei danni e dei maggiori oneri derivanti dall inadempimento, l Impresa affidataria dovrà costituire, prima della stipula del Contratto di servizio, una cauzione definitiva pari al 5% dell importo contrattuale netto (IVA esclusa), a scalare, al termine di ogni anno di validità del Contratto di servizio, della quota annua pari ad 1/3; tale cauzione potrà essere costituita con fideiussione bancaria o polizza assicurativa, secondo le norme vigenti. Qualora l'amministrazione intervenga sulla cauzione definitiva, escutendola in tutto o in parte, l'appaltatore è obbligato ad integrarla entro 30 giorni dalla data della relativa comunicazione da parte dell'amministrazione. Il deposito cauzionale sarà svincolato ed è restituito al contraente entro 6 mesi dalla conclusione del rapporto contrattuale, a seguito della verifica da parte dell Ente affidante del regolare adempimento degli obblighi contrattuali. ART. 9 RESPONSABILITA PRECONTRATTUALE La ditta aggiudicataria singola o raggruppata sia mandante che mandataria ha l obbligo di produrre la documentazione (ossia cauzione definitiva, certificato CCIAA in originale o copia conforme, con l indicazione dello stato di non fallimento, concordato preventivo o amministrazione controllata e con la dicitura di cui all art. 9 del D.P.R. n. 252/1998, dichiarazioni di regolarità contributiva INPS, INAIL, versamento spese contrattuali, marche da bollo) necessaria per procedere alla stipula del contratto in forma pubblico-amministrativa entro 10 giorni dalla richiesta, salvo caso fortuito o forza maggiore pena l incameramento della cauzione provvisoria. ART. 10 SPESE CONTRATTUALI Tutte le spese inerenti e derivanti dalla stipulazione del contratto d appalto, sono a totale ed esclusivo carico del soggetto aggiudicatario. ART. 11 TUTELA DELLA PRIVACY Ai sensi del D.lgs. 30/06/2003 n. 196 i dati personali delle imprese partecipanti raccolti dall'amministrazione per l'espletamento della gara d'appalto saranno trattati esclusivamente per i fini della procedura di gara medesima e per i successivi adempimenti contrattuali, che risultino disciplinati dalle norme di legge e di regolamento richiamate nel presente Capitolato speciale d'appalto. ART. 12 OBBLIGHI DI CUREZZA IN MATERIA DI PRIVACY L impresa aggiudicataria, in ottemperanza alle disposizioni contenute del D.lgs. 196/2003 dovrà dimostrare di possedere il documento programmatico sulla sicurezza in materia di trattamento di dati e di tutela della riservatezza degli stessi. ART. 13 DIVIETO DI SUBAPPALTO 04/08/

11 E fatto divieto alla Ditta appaltatrice di subappaltare in tutto o in parte le prestazioni oggetto del presente appalto. E vietata altresì la cessione totale o parziale del contratto relativo all appalto in oggetto. ART. 14 RISOLUZIONE DEL CONTRATTO La Provincia si riserva di risolvere unilateralmente il contratto in base all art del Codice Civile, previa diffida ad adempiere all aggiudicataria entro 15 giorni, qualora il servizio venga espletato in difformità alle condizioni stabilite nel presente Capitolato e nel contratto. Nei casi di reiterato inadempimento del servizio nei modi e termini indicati nel capitolato il contratto viene risolto di diritto ai sensi dell art del Codice Civile. ART. 15 FORO COMPETENTE Le parti escludono il ricorso al giudizio arbitrale. Qualsiasi controversia derivante dall'interpretazione del presente capitolato o del contratto sarà sottoposta alla giurisdizione ed alla competenza esclusiva del Foro di Milano. ART. 16 RIFERIMENTO A NORME VIGENTI Per quanto non richiamato nel presente capitolato, si rimanda alle condizioni tutte previste dal capitolato d oneri generali per le forniture ed i servizi eseguiti a cura del Provveditorato generale dello Stato, di cui al D.M. 28 ottobre 1985, con particolare all art. 27 comma 3 del citato D.M., nonché a tutte le disposizioni legislative e regolamentari vigenti. 04/08/

CAPITOLATO SPECIALE. Fornitura ed installazione di Personal Computer ed attrezzature hardware per il VI settore del Comune di Portici

CAPITOLATO SPECIALE. Fornitura ed installazione di Personal Computer ed attrezzature hardware per il VI settore del Comune di Portici CAPITOLATO SPECIALE Fornitura ed installazione di Personal Computer ed attrezzature hardware per il VI settore del Comune di Portici ART. 1 OGGETTO DELL APPALTO L appalto ammonta ad. 10250 oltre IVA al

Dettagli

DESCRIZIONE DELLA FORNITURA OFFERTA

DESCRIZIONE DELLA FORNITURA OFFERTA ALLEGATO B.1 MODELLO PER LA FORMULAZIONE DELL OFFERTA TECNICA Rag. Sociale Indirizzo: Via CAP Località Codice fiscale Partita IVA DITTA DESCRIZIONE DELLA FORNITURA OFFERTA Specifiche minime art. 1 lett.

Dettagli

REALIZZAZIONE SALA CED

REALIZZAZIONE SALA CED REALIZZAZIONE SALA CED CAPITOLATO TECNICO SOMMARIO 1 Realizzazione sala CED 2 Specifiche minime dell intervento 1. REALIZZAZIONE SALA CED L obiettivo dell appalto è realizzare una Server Farm di ultima

Dettagli

SERVIZIO DI RISONANZA MAGNETICA

SERVIZIO DI RISONANZA MAGNETICA Presidio Ospedaliero Nord S.MARIA GORETTI DI LATINA SERVIZIO DI RISONANZA MAGNETICA GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA DI UNA RM 1,5 T, L AFFIDAMENTO DEI LAVORI DI MANUTENZIONE STRAORDINARIA

Dettagli

C O M U N E DI A S S E M I N I PROVINCIA DI CAGLIARI. ************* AREA DIREZIONALE Servizio SIC

C O M U N E DI A S S E M I N I PROVINCIA DI CAGLIARI. ************* AREA DIREZIONALE Servizio SIC allegato B C O M U N E DI A S S E M I N I PROVINCIA DI CAGLIARI ************* AREA DIREZIONALE Servizio SIC DISCIPLINARE TECNICO Per l espletamento del Servizio di assistenza alla rete informatica Comunale

Dettagli

COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI AVVISO DI GARA

COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI AVVISO DI GARA COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI AVVISO DI GARA L Amministrazione Comunale di Palermo deve procedere, ai sensi della L.R. 7/2002 e successive modifiche ed

Dettagli

AGENZIA PER LO SVILUPPO E LA PROMOZIONE TURISTICA DELLA PROVINCIA DI BERGAMO PROGETTO PER GESTIONE DEL SOFTWARE DI E-BOOKING ED ALTRI SERVIZI

AGENZIA PER LO SVILUPPO E LA PROMOZIONE TURISTICA DELLA PROVINCIA DI BERGAMO PROGETTO PER GESTIONE DEL SOFTWARE DI E-BOOKING ED ALTRI SERVIZI AGENZIA PER LO SVILUPPO E LA PROMOZIONE TURISTICA DELLA PROVINCIA DI BERGAMO PROGETTO PER GESTIONE DEL SOFTWARE DI E-BOOKING ED ALTRI SERVIZI CAPITOLATO SPECIALE PER LA CONCESSIONE DEL SERVIZIO IMPORTO

Dettagli

Via Unità Italiana, 28 81100 Caserta

Via Unità Italiana, 28 81100 Caserta Via Unità Italiana, 28 81100 Caserta Servizio Provveditorato TEL.0823/445189 - FAX 0823/279581 AVVISO DI GARA CIG: LOTTO N. 1 CIG 5758272460 LOTTO N. 2 CIG 57582870C2 Questa ASL di Caserta indice procedura

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO CITTA DI VITTORIO VENETO Provincia di Treviso Comando Polizia Locale e Protezione Civile CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO SERVIZI DI PREVIDENZA COMPLEMENTARE PER IL PERSONALE DELLA POLIZIA LOCALE ART. 1 OGGETTO

Dettagli

Domanda n.1 Schema di contratto non Risposta 1 Domanda n.2 Risposta 2 Domanda n.3 Risposta 3 Domanda n.4 Risposta 4

Domanda n.1 Schema di contratto non Risposta 1 Domanda n.2 Risposta 2 Domanda n.3 Risposta 3 Domanda n.4 Risposta 4 Domanda n.1 Disciplinare di Gara ARTICOLO 9 : MODALITA DI PRESENTAZIONE DELLE ISTANZE E DELLE OFFERTE, DI CELEBRAZIONE DELLA GARA ED AGGIUDICAZIONE DELLA FORNITURA, lettera a) Busta A Documentazione -Tale

Dettagli

CAPITOLATO PRESTAZIONALE GENERALE D APPALTO PER LA FORNITURA DI SERVIZI ASSICURATIVI TRIENNIO 2016-2019

CAPITOLATO PRESTAZIONALE GENERALE D APPALTO PER LA FORNITURA DI SERVIZI ASSICURATIVI TRIENNIO 2016-2019 CAPITOLATO PRESTAZIONALE GENERALE D APPALTO PER LA FORNITURA DI SERVIZI ASSICURATIVI TRIENNIO 2016-2019 LOTTO 1 CIG. 634030378C Responsabilità civile terzi Responsabilità civile verso prestatori d opera

Dettagli

CITTÀ DI RAGUSA SETTORE I ASSISTENZA ORGANI ISTITUZIONALI, AFFARI GENERALI

CITTÀ DI RAGUSA SETTORE I ASSISTENZA ORGANI ISTITUZIONALI, AFFARI GENERALI CITTÀ DI RAGUSA SETTORE I ASSISTENZA ORGANI ISTITUZIONALI, AFFARI GENERALI FORNITURA DI MATERIALE INFORMATICO VARIO A DOTAZIONE, PER INTERVENTI DI MANUTENZIONE, AL CENTRO ELABORAZONE DATI E N. 1 NOTEBOOK

Dettagli

CAPITOLATO D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO. periodo dal 01/03/2016 al 31/12/2018

CAPITOLATO D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO. periodo dal 01/03/2016 al 31/12/2018 SEUS SICILIA EMERGENZA-URGENZA SANITARIA SCpA Sede Legale: Via Villagrazia, 46 Edificio B - 90124 Palermo Registro delle Imprese di Palermo Codice Fiscale e Partita Iva. 05871320825 CAPITOLATO D APPALTO

Dettagli

- Richiamata la Determinazione Dirigenziale RG. n. 7935/2013 del 30/07/2013

- Richiamata la Determinazione Dirigenziale RG. n. 7935/2013 del 30/07/2013 1 Spett.le Scuola Agraria del Parco di Monza Viale Cavriga, 3 20052 Monza (MB) C.F. 85003190155 P.IVA 00987280963 Oggetto: affidamento servizio ai sensi del PSR 2007-2013 Misura 111b - Visto il Regolamento

Dettagli

C o m u n e d i B a r i

C o m u n e d i B a r i C o m u n e d i B a r i DISCIPLINARE DI GARA Servizi assicurativi polizze rischi: incendio, furto, rca/ard/infortuni, responsabilità civile patrimoniale dell ente, tutela legale, dal 1 gennaio 2012 al

Dettagli

- CAPITOLATO SPECIALE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI SOMMINISTRAZIONE DI LAVORO A TEMPO DETERMINATO MEDIANTE PROCEDURA SEMPLIFICATA.

- CAPITOLATO SPECIALE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI SOMMINISTRAZIONE DI LAVORO A TEMPO DETERMINATO MEDIANTE PROCEDURA SEMPLIFICATA. Azienda Ospedaliera Ospedale San Carlo Borromeo Via Pio II 20153 Milano - CAPITOLATO SPECIALE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI SOMMINISTRAZIONE DI LAVORO A TEMPO DETERMINATO MEDIANTE PROCEDURA SEMPLIFICATA.

Dettagli

Capitolato di oneri per il servizio di assistenza tecnica al sistema informativo lavoro della Provincia di Varese NORME GENERALI

Capitolato di oneri per il servizio di assistenza tecnica al sistema informativo lavoro della Provincia di Varese NORME GENERALI Allegato 2 Capitolato di oneri per il servizio di assistenza tecnica al sistema informativo lavoro della Provincia di Varese NORME GENERALI L attività contrattuale della Provincia è disciplinata dalle

Dettagli

ALLEGATO 1 CAPITOLATO TECNICO

ALLEGATO 1 CAPITOLATO TECNICO PROCEDURA IN ECONOMIA PER LA FORNITURA DI UNA INFRASTRUTTURA SERVER BLADE, PER LA NUOVA SEDE DELLA FONDAZIONE RI.MED CUP H71J06000380001 NUMERO GARA 2621445 - CIG 25526018F9 ALLEGATO 1 CAPITOLATO TECNICO

Dettagli

In data odierna. tra. Società Entrate Pisa S.E.Pi. S.p.A. - (P.IVA 01724200504) con sede

In data odierna. tra. Società Entrate Pisa S.E.Pi. S.p.A. - (P.IVA 01724200504) con sede Contratto di affidamento di incarico In data odierna tra Società Entrate Pisa S.E.Pi. S.p.A. - (P.IVA 01724200504) con sede in Pisa, Piazza dei Facchini n. 16, nella persona del Direttore Generale, Dott.

Dettagli

C O M U N E D I P I A N O R O

C O M U N E D I P I A N O R O CAPITOLATO RELATIVO ALLA GESTIONE DELLE ATTIVITA DI ASSISTENZA PER ALUNNI DISABILI Art. 1 - Oggetto e modalità di svolgimento del servizio Oggetto del presente capitolato è la gestione delle attività di

Dettagli

N. Rep... SCHEMA DI CONTRATTO

N. Rep... SCHEMA DI CONTRATTO SCHEMA DI CONTRATTO N. Rep.... LAVORI PER LA NUOVA PAVIMENTAZIONE IN CALCESTRUZZO STAMPATO COME ESISTENTE NEL CORTILE INTERNO DELLA SEDE DI PIAZZA CARDINAL FERRARI DELL AZIENDA OSPEDALIERA ISTITUTO ORTOPEDICO

Dettagli

VÉÅâÇx w MARIGLIANO cüéä Çv t w atñéä

VÉÅâÇx w MARIGLIANO cüéä Çv t w atñéä VÉÅâÇx w MARIGLIANO cüéä Çv t w atñéä CAPITOLATO D ONERI PER LA FORNITURA DEL SERVIZIO SOSTITUTIVO DI MENSA A MEZZO BUONI PASTO AL PERSONALE DIPENDENTE DEL COMUNE DI MARIGLIANO ART. 1 OGGETTO Il presente

Dettagli

CAPITOLATO TECNICO TRATTATIVA PRIVATA PER LA FORNITURA DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA TECNICA INFORMATICA AGLI UTENTI DELL ATENEO FIORENTINO ANNO 2013

CAPITOLATO TECNICO TRATTATIVA PRIVATA PER LA FORNITURA DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA TECNICA INFORMATICA AGLI UTENTI DELL ATENEO FIORENTINO ANNO 2013 CAPITOLATO TECNICO TRATTATIVA PRIVATA PER LA FORNITURA DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA TECNICA INFORMATICA AGLI UTENTI DELL ATENEO FIORENTINO ANNO 2013 1 Oggetto della fornitura Il presente Capitolato ha per

Dettagli

CONTRATTO DI FORNITURA (Rif. CIG: ) TRA

CONTRATTO DI FORNITURA (Rif. CIG: ) TRA 1 CONTRATTO DI FORNITURA (Rif. CIG: ) TRA l Istituto per la Microelettronica e Microsistemi del Consiglio Nazionale delle Ricerche, di seguito indicato per brevità Istituto, con Codice Fiscale nr.80054330586

Dettagli

COMUNE DI ALTOPASCIO

COMUNE DI ALTOPASCIO COMUNE DI ALTOPASCIO PROVINCIA DI LUCCA C.A.P. 55011 tel. 0583 / 216455 c.f. 00197110463 CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO per affidamento incarico del servizio di brokeraggio assicurativo 1 INDICE ART.1 Oggetto

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO Consorzio per lo Sviluppo Industriale della Provincia di Potenza Centro Direzionale Zona Industriale 85050 TITO SCALO (PZ) Tel.0971/659111 Fax 0971/485881 Sito internet: www.consorzioasipz.it E-mail: asi@consorzioasipz.it

Dettagli

COMUNE DI PISA. DIREZIONE FINANZE PROVVEDITORATO AZIENDE UO Economato Provveditorato Autoparco Comunale

COMUNE DI PISA. DIREZIONE FINANZE PROVVEDITORATO AZIENDE UO Economato Provveditorato Autoparco Comunale COMUNE DI PISA DIREZIONE FINANZE PROVVEDITORATO AZIENDE UO Economato Provveditorato Autoparco Comunale OGGETTO: Accordo Quadro per la Fornitura di cancelleria e consumabili per gli uffici dell Ente mediante

Dettagli

ALLEGATO TECNICO PER LA FORNITURA DI SERVER E RELATIVE PERIFERICHE E PRESTAZIONE DEI SERVIZI DI GARANZIA E ASSISTENZA TECNICA.

ALLEGATO TECNICO PER LA FORNITURA DI SERVER E RELATIVE PERIFERICHE E PRESTAZIONE DEI SERVIZI DI GARANZIA E ASSISTENZA TECNICA. ALLEGATO TECNICO PER LA FORNITURA DI SERVER E RELATIVE PERIFERICHE E PRESTAZIONE DEI SERVIZI DI GARANZIA E ASSTENZA TECNICA. La fornitura delle apparecchiature richieste si compone di: 1. n. 2 armadi rack

Dettagli

OGGETTO: SISTEMA INFORMATIVO PER LA GESTIONE DELLE RISORSE UMANE E L ORGANIZZAZIONE DEI SERVIZI DI POLIZIA MUNICIPALE

OGGETTO: SISTEMA INFORMATIVO PER LA GESTIONE DELLE RISORSE UMANE E L ORGANIZZAZIONE DEI SERVIZI DI POLIZIA MUNICIPALE CITTÀ DI RAGUSA www.comune.ragusa.it SETTORE XIV Corpo di Polizia Municipale Via M. Spadola n 56 97100 Ragusa Tel. 0932 244211 676771 Fax 0932 248826 e mail polizia.municipale@comune.ragusa.it OGGETTO:

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERA DI RILIEVO NAZIONALE "SANTOBONO-PAUSILIPON" VIA DELLA CROCE ROSSA N 8-80122 NAPOLI CF/p. IVA 06854100630

AZIENDA OSPEDALIERA DI RILIEVO NAZIONALE SANTOBONO-PAUSILIPON VIA DELLA CROCE ROSSA N 8-80122 NAPOLI CF/p. IVA 06854100630 AZIENDA OSPEDALIERA DI RILIEVO NAZIONALE "SANTOBONO-PAUSILIPON" VIA DELLA CROCE ROSSA N 8-80122 NAPOLI CF/p. IVA 06854100630 CONTRATTO RELATIVO ALL AFFIDAMENTO ANNUALE (PROROGABILE DI UN ULTERIORE ANNO)

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO FORNITURA GASOLIO AUTOTRAZIONE PER AUTOMEZZI - ANNO 2009

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO FORNITURA GASOLIO AUTOTRAZIONE PER AUTOMEZZI - ANNO 2009 CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO FORNITURA GASOLIO AUTOTRAZIONE PER AUTOMEZZI - ANNO 2009 Novembre 2008 Art. 1 OGGETTO DELL APPALTO L appalto ha per oggetto l affidamento del servizio di fornitura gasolio

Dettagli

2.2.1 FrontEnd FIREWALL CARATTERISTICHE VALORE RICHIESTO VALORE OFFERTO QTA' 2

2.2.1 FrontEnd FIREWALL CARATTERISTICHE VALORE RICHIESTO VALORE OFFERTO QTA' 2 2.2.1 FrontEnd FIREWALL RICHIESTO QTA' 2 modello throughput 400 Mbps Throughput cifrato (3DES) 200 Mbps VPN Session 700 Connessioni al secondo 7000 RAM 512 Mbyte System flash 64 6 porte per Network Gigabitporte

Dettagli

MODALITÀ DI PRESENTAZIONE DELL OFFERTA E CRITERIO DI AGGIUDICAZIONE

MODALITÀ DI PRESENTAZIONE DELL OFFERTA E CRITERIO DI AGGIUDICAZIONE ALL. A AFFIDAMENTO AI SENSI DELL ART. 125 COMMI 10 E 11 DEL D.LGS. 163/2006 E S.M.I. DEL SERVIZIO DI PULIZIA E FACCHINAGGIO PER LA SEDE DELLA SOGESID S.P.A. DI ROMA E PER LA FORESTERIA MODALITÀ DI PRESENTAZIONE

Dettagli

IL COMUNE DI GENOVA, di seguito per brevità, denominato Comune, con sede in via Garibaldi 9, Codice Fiscale 00856930102, rappresentato

IL COMUNE DI GENOVA, di seguito per brevità, denominato Comune, con sede in via Garibaldi 9, Codice Fiscale 00856930102, rappresentato CONTRATTO FRA IL COMUNE DI GENOVA E... PER L ESECUZIONE DEL SERVIZIO DI ACCOMPAGNAMENTO EDUCATIVO A FAVORE DI MINORI E NUCLEI DI NAZIONALITÀ STRANIERA SEGUITI DALL UFFICIO CITTADINI SENZA TERRITORIO PERIODO...

Dettagli

DI ROSIGNANO MARITTIMO Provincia di Livorno

DI ROSIGNANO MARITTIMO Provincia di Livorno DI ROSIGNANO MARITTIMO Provincia di Livorno Via dei Lavoratori, 21 57016 Rosignano Marittimo (LI) tel. 0039 0586/724434 fax 0586/724274 Capitolato Speciale d Appalto per la fornitura di gas GPL per le

Dettagli

COMUNE DI MONTEROTONDO. Provincia di Roma CONTRATTO PER LA PRESTAZIONE DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA

COMUNE DI MONTEROTONDO. Provincia di Roma CONTRATTO PER LA PRESTAZIONE DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA COMUNE DI MONTEROTONDO Provincia di Roma CONTRATTO PER LA PRESTAZIONE DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE DISABILI GRAVI (L. n. 162/98) - CIG: ZAC09D725E Nell anno 2013 il giorno xx (xxxxx) del mese

Dettagli

REGIONE VENETO AZIENDA ULSS 16 DI PADOVA PADOVA FORNITURA DI UNA SOLUZIONE INFORMATICA-SOFTWARE E

REGIONE VENETO AZIENDA ULSS 16 DI PADOVA PADOVA FORNITURA DI UNA SOLUZIONE INFORMATICA-SOFTWARE E DISCIPLINARE DI PROCEDURA IN ECONOMIA REGIONE VENETO AZIENDA ULSS 16 DI PADOVA PADOVA FORNITURA DI UNA SOLUZIONE INFORMATICA-SOFTWARE E RELATIVI SERVIZI DI IMPLEMENTAZIONE E MANUTENZIONE PER IL CONTROLLO

Dettagli

S E R V I Z I A I C I T T A D I N I E A L L E P U B B L I C H E A M M I N I S T R A Z I O N I GARA INFORMALE BANDO E LETTERA DI INVITO

S E R V I Z I A I C I T T A D I N I E A L L E P U B B L I C H E A M M I N I S T R A Z I O N I GARA INFORMALE BANDO E LETTERA DI INVITO S E R V I Z I A I C I T T A D I N I E A L L E P U B B L I C H E A M M I N I S T R A Z I O N I Data di Pubblicazione Frascati, 20/05/2010 GARA INFORMALE BANDO E LETTERA DI INVITO Oggetto: Stabilizzazione

Dettagli

PROVINCIA DI PRATO CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO PER LA FORNITURA DI AUTOVETTURE PER L AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE.

PROVINCIA DI PRATO CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO PER LA FORNITURA DI AUTOVETTURE PER L AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE. PROVINCIA DI PRATO CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO PER LA FORNITURA DI AUTOVETTURE PER L AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE. Articolo 1 OGGETTO DELLA FORNITURA Le prestazioni richieste al soggetto appaltatore

Dettagli

COMUNE DI. Capitolato d Oneri per la Fornitura di contatori di energia elettrica BT monofase e trifase

COMUNE DI. Capitolato d Oneri per la Fornitura di contatori di energia elettrica BT monofase e trifase COMUNE DI FRANCAVILLA DI SICILIA P R O V I N C I A D I M E S S I N A Ente del Parco Fluviale dell Alcantara Area Tecnica Lavori Pubblici Servizio Idroelettrico Piazza Annunziata n. 3 98034 Francavilla

Dettagli

SCHEMA DI CONTRATTO DI LOCAZIONE. Premessa. Il Comune di Palermo è proprietario di un immobile sito in Palermo Via

SCHEMA DI CONTRATTO DI LOCAZIONE. Premessa. Il Comune di Palermo è proprietario di un immobile sito in Palermo Via SCHEMA DI CONTRATTO DI LOCAZIONE Premessa Il Comune di Palermo è proprietario di un immobile sito in Palermo Via pervenuto al Comune di Palermo giusta confisca ex L. 575/65 e succ. mod. ed integr. in pregiudizio

Dettagli

COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI AVVISO DI GARA

COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI AVVISO DI GARA COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI AVVISO DI GARA L Amministrazione Comunale di Palermo deve procedere, ai sensi della L.R. 7/2002 e successive modifiche ed

Dettagli

PROVINCIA DI MILANO DISCIPLINARE DI INCARICO. Atti n. 104280/15.4/2013/1 ***** TRA

PROVINCIA DI MILANO DISCIPLINARE DI INCARICO. Atti n. 104280/15.4/2013/1 ***** TRA PROVINCIA DI MILANO DISCIPLINARE DI INCARICO Atti n. 104280/15.4/2013/1 ***** TRA PROVINCIA DI MILANO con sede legale in Milano alla Via Vivaio n. 1 C.F. e P.IVA 02120090150 rappresentata ai sensi del

Dettagli

ALLEGATO 5 Schema di Contratto

ALLEGATO 5 Schema di Contratto ALLEGATO 5 Schema di Contratto Allegato 5: Schema di contratto Pag. 1 SCHEMA DI CONTRATTO GARA A PROCEDURA APERTA, INDETTA AI SENSI DEL D. LGS. N. 163/06, PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PROGETTAZIONE

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D ONERI

CAPITOLATO SPECIALE D ONERI INDIVIDUAZIONE DI ISTITUTO DI CREDITO PER LA CONTRAZIONE DI MUTUO CHIROGRAFARIO CON GARANZIA FIDEJUSSORIA DEL COMUNE DI SIRMIONE CAPITOLATO SPECIALE D ONERI Pagina 1 di 5 ART. 1 Oggetto dell appalto è

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Provincia di Padova SISTEMI INFORMATIVI, PROT.CIVILE E PUBBL. ISTRUZIONE DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Proposta n. 2245/2015 Determina n. 1860 del 20/11/2015 Oggetto: DETERMINA A CONTRARRE PER L'AFFIDAMENTO

Dettagli

ALLEGATO B CAPITOLATO TECNICO. relativo alla

ALLEGATO B CAPITOLATO TECNICO. relativo alla ALLEGATO B CAPITOLATO TECNICO relativo alla Procedura selettiva n. 238/2014 ai sensi dell art. 125 comma 11 del D.Lgs. n.163/2006 per l affidamento del servizio di consulenza ed assistenza di carattere

Dettagli

I chiarimenti della gara sono visibili anche sul sito www.mef.gov.it sotto la dicitura Concorsi e Bandi - Gare in Corso e sul sito www.consip.it.

I chiarimenti della gara sono visibili anche sul sito www.mef.gov.it sotto la dicitura Concorsi e Bandi - Gare in Corso e sul sito www.consip.it. Oggetto: gara a procedura aperta ai sensi del D. Lgs 358/92 e s.m.i., per la fornitura di serventi ed apparati a supporto delle DPSV/CMV del Ministero dell Economia e delle Finanze I chiarimenti della

Dettagli

CITTA DI NETTUNO PROVINCIA DI ROMA CORPO POLIZIA LOCALE Ufficio Comando Settore Affari Generali e Personale

CITTA DI NETTUNO PROVINCIA DI ROMA CORPO POLIZIA LOCALE Ufficio Comando Settore Affari Generali e Personale BANDO DI GARA APERTA PER L AFFIDAMENTO FORNITURA E POSA IN OPERA DI SEGNALETICA ORIZZONTALE E VERTICALE - CIG 39689354C5 - ENTE APPALTANTE Comune di Nettuno, Viale Giacomo Matteotti n 37 00048 Nettuno

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D'APPALTO PER L'AFFIDAMENTO AREA DIVERSABILI TRASPORTO SOCIALE AI CENTRI DI RIABILITAZIONE.

CAPITOLATO SPECIALE D'APPALTO PER L'AFFIDAMENTO AREA DIVERSABILI TRASPORTO SOCIALE AI CENTRI DI RIABILITAZIONE. CAPITOLATO SPECIALE D'APPALTO PER L'AFFIDAMENTO AREA DIVERSABILI TRASPORTO SOCIALE AI CENTRI DI RIABILITAZIONE. Art. l - PRINCIPI GENERALI Il presente capitolato ha per oggetto la gestione del servizio

Dettagli

COD.35_09 Capitolato tecnico per Upgrade infrastruttura di storage a corredo del cluster computazionale dedicato per processamento parallelo dei dati

COD.35_09 Capitolato tecnico per Upgrade infrastruttura di storage a corredo del cluster computazionale dedicato per processamento parallelo dei dati COD.35_09 Capitolato tecnico per Upgrade infrastruttura di storage a corredo del cluster computazionale dedicato per processamento parallelo dei dati di sequenziamento Premessa Il presente Capitolato definisce

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA SERVIZIO ASSICURATIVO POLIZZA RCT/RCO

DISCIPLINARE DI GARA SERVIZIO ASSICURATIVO POLIZZA RCT/RCO C o m u n e d i B a r i DISCIPLINARE DI GARA SERVIZIO ASSICURATIVO POLIZZA RCT/RCO Pagina 1 di 7 Art. 1 OGGETTO DELL APPALTO L appalto ha per oggetto il servizio assicurativo della responsabilità civile

Dettagli

CAPITOLATO TECNICO SERVIZIO DI SUPPORTO TECNICO SISTEMISTICO RETI E SERVER AZIENDALI INDICE

CAPITOLATO TECNICO SERVIZIO DI SUPPORTO TECNICO SISTEMISTICO RETI E SERVER AZIENDALI INDICE CAPITOLATO TECNICO SERVIZIO DI SUPPORTO TECNICO SISTEMISTICO RETI E SERVER AZIENDALI INDICE 1- Premessa 2- Tipologia della prestazione 3- Consistenza apparati di rete e macchine server 4- Luoghi di espletamento

Dettagli

CAPITOLATO TECNICO PER LA FORNITURA DI UN SISTEMA DI STORAGE PER IL PROGETTO DI SERVER CONSOLIDATION DI ITALFERR S.P.A.

CAPITOLATO TECNICO PER LA FORNITURA DI UN SISTEMA DI STORAGE PER IL PROGETTO DI SERVER CONSOLIDATION DI ITALFERR S.P.A. CODIFIC 1/10 SEZIONI CPITOLTO TECNICO PER L FORNITUR DI UN SISTEM DI STORGE PER IL PROGETTO DI SERVER CONSOLIDTION DI ITLFERR S.P.. TITOLO Sezione 0 Sezione I Sezione II INTRODUZIONE SOTTOSISTEM DI STORGE

Dettagli

BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA

BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA Prot. n. 000961/2015 Tolentino, li 11/03/2015 BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA a) Stazione appaltante: COSMARI Srl - Località Piane di Chienti - 62029 Tolentino (MC) - tel. 0733/203504 - fax 0733/204014

Dettagli

AVVISO PUBBLICO PER L INDIVIDUAZIONE DI UN SOGGETTO CUI AFFIDARE IL SEGUENTE SERVIZIO:

AVVISO PUBBLICO PER L INDIVIDUAZIONE DI UN SOGGETTO CUI AFFIDARE IL SEGUENTE SERVIZIO: AVVISO PUBBLICO PER L INDIVIDUAZIONE DI UN SOGGETTO CUI AFFIDARE IL SEGUENTE SERVIZIO: REALIZZAZIONE COLLEGAMENTI INTERNET FRA LE SEDI COMUNALI, FRA LE SEDI COMUNALI E SITI ESTERNI OVVERO FRA SITI ESTERNI

Dettagli

AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA, GARANZIA, MANUTENZIONE E GESTIONE IN MODALITA HOSTING DELL ALBO PRETORIO ON-LINE DEL COMUNE DI TRIESTE

AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA, GARANZIA, MANUTENZIONE E GESTIONE IN MODALITA HOSTING DELL ALBO PRETORIO ON-LINE DEL COMUNE DI TRIESTE SCHEMA DI CONTRATTO per L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA, GARANZIA, MANUTENZIONE E GESTIONE IN MODALITA HOSTING DELL ALBO PRETORIO ON-LINE DEL COMUNE DI TRIESTE OGGETTO: Affidamento del servizio

Dettagli

Comune di Adelfia Comune di Capurso Comune di Triggiano Comune di Cellamare Comune di Valenzano Comune Capofila

Comune di Adelfia Comune di Capurso Comune di Triggiano Comune di Cellamare Comune di Valenzano Comune Capofila Comune di Adelfia Comune di Capurso Comune di Triggiano Comune di Cellamare Comune di Valenzano Comune Capofila A M B I T O T E R R I T O R I A L E N. 5 - Ufficio di Piano - All. A CAPITOLATO SPECIALE

Dettagli

Articolo 1. Oggetto dell appalto... 3 Articolo 2. Oggetto della fornitura... 4

Articolo 1. Oggetto dell appalto... 3 Articolo 2. Oggetto della fornitura... 4 ALLEGATO 2 Capitolato d appalto per la fornitura di apparati di rete e materiale necessario al collegamento delle sedi della seconda fase di Lepida nel Comune di Carpi Pagina 1 di 9 Articolo 1. Oggetto

Dettagli

Normalizzazione del Sistema Informativo dell Istituto FORNITURA DI PRODOTTI SOFTWARE IBM PER IL SISTEMA INFORMATIVO DELL INPDAP

Normalizzazione del Sistema Informativo dell Istituto FORNITURA DI PRODOTTI SOFTWARE IBM PER IL SISTEMA INFORMATIVO DELL INPDAP INPDAP Istituto Nazionale di Previdenza per i Dipendenti dell Amministrazione Pubblica Gara per la fornitura di prodotti software per il Sistema Informativo dell INPDAP Normalizzazione del Sistema Informativo

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE PER L'AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO SOSTITUTIVO DI MENSA MEDIANTE BUONI PASTO A VALORE PER IL PERSONALE DIPENDENTE

CAPITOLATO SPECIALE PER L'AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO SOSTITUTIVO DI MENSA MEDIANTE BUONI PASTO A VALORE PER IL PERSONALE DIPENDENTE CAPITOLATO SPECIALE PER L'AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO SOSTITUTIVO DI MENSA MEDIANTE BUONI PASTO A VALORE PER IL PERSONALE DIPENDENTE INDICE Art. 1 Oggetto del servizio Art. 2 Durata dell appalto Art. 3 Erogazione

Dettagli

AZIENDA UNITA SANITARIA LOCALE LATINA CONTRATTO DI APPALTO TRA PER

AZIENDA UNITA SANITARIA LOCALE LATINA CONTRATTO DI APPALTO TRA PER AZIENDA UNITA SANITARIA LOCALE LATINA CONTRATTO DI APPALTO TRA Azienda Unità Sanitaria Locale Latina con sede legale in V.le P.L. Nervi Centro Direzionale Latinafiori/torre G2 04100 Latina codice fiscale

Dettagli

Comune di Lecco. DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Numero 779 Data: 11-11-2013

Comune di Lecco. DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Numero 779 Data: 11-11-2013 Comune di Lecco Piazza Diaz, 1-23900 Lecco (LC) - Tel. 0341/ 481111 - Fax 286874 - C.F. 00623530136 N. 779-2013 Reg. DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Numero 779 Data: 11-11-2013 SETTORE : AFFARI GENERALI E

Dettagli

COMUNE DI TEGLIO Provincia di Sondrio

COMUNE DI TEGLIO Provincia di Sondrio COMUNE DI TEGLIO Provincia di Sondrio Piazza S.Eufemia, 7-23036 Teglio (S0) - Tel. 0342/789.011 - Telefax 0342/781336- C/c postale 11837234 P.IVA 00114190143 - Cod.fisc. 83000770145 SETTORE AFFARI GENERALI

Dettagli

COMUNE DI ANZIO. Provincia di Roma c.f. 82005010580 P.IVA 02144071004 SERVIZIO DI PRELIEVO E RECAPITO POSTALE CIG Z511544602 CAPITOLATO D ONERI

COMUNE DI ANZIO. Provincia di Roma c.f. 82005010580 P.IVA 02144071004 SERVIZIO DI PRELIEVO E RECAPITO POSTALE CIG Z511544602 CAPITOLATO D ONERI COMUNE DI ANZIO Provincia di Roma c.f. 82005010580 P.IVA 02144071004 SERVIZIO DI PRELIEVO E RECAPITO POSTALE CIG Z511544602 CAPITOLATO D ONERI Art. 1 - OGGETTO L appalto ha per oggetto il servizio di prelievo

Dettagli

CAPITOLATO CONTRATTUALE

CAPITOLATO CONTRATTUALE COMUNE DI PRATO CAPITOLATO CONTRATTUALE SERVIZIO DI NOLEGGIO CON MANUTENZIONE DI MACCHINE FOTOCOPIATRICI PER GLI UFFICI COMUNALI Area Risorse Finanziarie Servizio Patrimonio Amministrativo Via Del Ceppo

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE PER LA FORNITURA DI DISPOSITIVI MEDICI UROLOGICI PER L U.O. UROLOGIA E PER L U.O. CHIRURGIA PEDIATRICA

CAPITOLATO SPECIALE PER LA FORNITURA DI DISPOSITIVI MEDICI UROLOGICI PER L U.O. UROLOGIA E PER L U.O. CHIRURGIA PEDIATRICA CAPITOLATO SPECIALE PER LA FORNITURA DI DISPOSITIVI MEDICI UROLOGICI PER L U.O. UROLOGIA E PER L U.O. CHIRURGIA PEDIATRICA Atti 1517/2006 all.10 $%&' I N D I C E Art. 1 Oggetto del capitolato Art. 2 Durata

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D ONERI PER IL SERVIZIO INFORMAGIOVANI

CAPITOLATO SPECIALE D ONERI PER IL SERVIZIO INFORMAGIOVANI COMUNE DI SAMUGHEO PROVINCIA DI ORISTANO C.A.P. 09086 Tel. 0783/64023 64256 FAX 0783/64697 E.mail Comsam@Tiscali.it SERVIZIO SOCIO ASSISTENZIALE CAPITOLATO SPECIALE D ONERI PER IL SERVIZIO INFORMAGIOVANI

Dettagli

CIG 567040563B. 1. STAZIONE APPALTANTE : MILANO RISTORAZIONE S.p.A.- Ufficio Acquisti e Contratti - Via B. Quaranta n.41- Milano. tel.

CIG 567040563B. 1. STAZIONE APPALTANTE : MILANO RISTORAZIONE S.p.A.- Ufficio Acquisti e Contratti - Via B. Quaranta n.41- Milano. tel. BANDO DI GARA: APPALTO N. 1/2014 CIG 567040563B 1. STAZIONE APPALTANTE : MILANO RISTORAZIONE S.p.A.- Ufficio Acquisti e Contratti - Via B. Quaranta n.41- Milano. tel. 02/88463.267 Fax 02/884.66.237 2.

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO SUB A 2 SETTORE: RAGIONERIA-FINANZA-PROVVEDITORATO CED SERVIZIO ECONOMATO-PROVVEDITORATO CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO SERVIZIO DI MANUTENZIONE, VERIFICA E RICARICA DEL PARCO ESTINTORI INSTALLATI NEGLI

Dettagli

SCHEMA DI CONTRATTO. OGGETTO: Affidamento del servizio di. all' IMPRESA: (DENOMINAZIONE E CODICE FISCALE / P.IVA)

SCHEMA DI CONTRATTO. OGGETTO: Affidamento del servizio di. all' IMPRESA: (DENOMINAZIONE E CODICE FISCALE / P.IVA) SCHEMA DI CONTRATTO OGGETTO: Affidamento del servizio di. all' IMPRESA: (DENOMINAZIONE E CODICE FISCALE / P.IVA) L anno DUEMILA... il giorno del mese di in una sala del Comune di Trieste. Premesso che:

Dettagli

COMUNE DI CISTERNA DI LATINA

COMUNE DI CISTERNA DI LATINA COMUNE DI CISTERNA DI LATINA Medaglia d Argento al Valor Civile BANDO DI GARA Per l affidamento, mediante procedura aperta, della fornitura di materiali medicinali ed altri generi alla Farmacia Comunale

Dettagli

La Società A, che esegue il servizio di conservazione con le proprie applicazioni,

La Società A, che esegue il servizio di conservazione con le proprie applicazioni, QUESITO 1: DOMANDA: In riferimento al requisito tecnologico ( che indicheremo in seguito con RT1 ) di cui all Art. 7 pag.10 del Capitolato Speciale d Appalto. E fatta esplicita richiesta all outsourcer

Dettagli

CONTRATTO PER IL SERVIZIO DI BROKERAGGIO

CONTRATTO PER IL SERVIZIO DI BROKERAGGIO MINISTERO DELLA DIFESA DIREZIONE GENERALE DEI SERVIZI GENERALI I Reparto 1 Divisione Piazza della Marina, 4 00196 - Roma www.commiservizi.difesa.it e-mail: commiservizi@commiservizi.difesa.it Tel.: 06/36806378

Dettagli

C O M U N E D I L U Z Z A R A

C O M U N E D I L U Z Z A R A CAPITOLATO SPECIALE PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI GESTIONE, MANUTENZIONE E VALORIZZAZIONE DEL PORTO LE GARZAIE E DELL AREA GOLENALE CIRCOSTANTE PERIODO ANNO 2009-2022 CUP J19E08000080004 - CIG 0249871810

Dettagli

CITTÀ DI LAMEZIA TERME PROVINCIA di CATANZARO

CITTÀ DI LAMEZIA TERME PROVINCIA di CATANZARO CITTÀ DI LAMEZIA TERME PROVINCIA di CATANZARO AREA TECNICA CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI VERIFICA PERIODICA A NORMA DEL DPR 22 OTTOBRE 2001, N 462 E ART. 13 DPR 162 DEL

Dettagli

IL DIRETTORE GENERALE

IL DIRETTORE GENERALE C.I.S.A.P. CONSORZIO INTERCOMUNALE DEI SERVIZI ALLA PERSONA Comuni di Collegno e Grugliasco DETERMINAZIONE N 166/2014 DEL 30/12/2014 ORIGINALE Oggetto: affidamento servizio di assistenza e manutenzione

Dettagli

ENTE AUTONOMO REGIONALE TEATRO MASSIMO V. BELLINI. 1) Ente appaltante: E.A.R. Teatro Massimo V. bellini, Via Perrotta n. 12-

ENTE AUTONOMO REGIONALE TEATRO MASSIMO V. BELLINI. 1) Ente appaltante: E.A.R. Teatro Massimo V. bellini, Via Perrotta n. 12- ENTE AUTONOMO REGIONALE TEATRO MASSIMO V. BELLINI CATANIA 1) Ente appaltante: E.A.R. Teatro Massimo V. bellini, Via Perrotta n. 12-95131 Catania, tel. 095/316860-730611, fax 095/314497 2) Procedura di

Dettagli

Art. 1 PREMESSA. Art. 2 OGGETTO DELLA GARA

Art. 1 PREMESSA. Art. 2 OGGETTO DELLA GARA allegato B) CAPITOLATO D ONERI PER LA FORNITURA DI SACCHETTI IN MATER-BI PER LE RACCOLTE DIFFERENZIATE C.I.G. 3581325ADF Art. 1 PREMESSA 1. Il presente Capitolato d Oneri ha per oggetto l affidamento della

Dettagli

Tecnopolis CSATA s.c.r.l. -APQ in Materia di e-government e Società dell Informazione nella Regione Puglia- Rete dei Medici di Medicina Generale

Tecnopolis CSATA s.c.r.l. -APQ in Materia di e-government e Società dell Informazione nella Regione Puglia- Rete dei Medici di Medicina Generale BANDO ACQUISIZIONI Strumentazione informatica ALLEGATO Offerta Economica Allegato : Offerta economica Pag. ALLEGATO OFFERTA ECONOMICA La busta C Gara per l acquisizione di strumentazione informatica -APQ

Dettagli

CAPITOLATO D APPALTO

CAPITOLATO D APPALTO CAPITOLATO D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO A FAVORE DELL'OPERA NAZIONALE DI ASSISTENZA PER IL PERSONALE DEL CORPO NAZIONALE DEI VIGILI DEL FUOCO CIG 6201196CD0

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO. Divisione Sistemi Informativi

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO. Divisione Sistemi Informativi Capitolato Speciale d Appalto relativo alla fornitura di licenze d uso con contratto EES - Enrollment for Education Solutions (già Microsoft Campus Agreement). 1/8 INDICE Art. 1 - OGGETTO ED AMMONTARE

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO PER LA SOCIETA ASCOLI SERVIZI COMUNALI S.u.r.l.

CAPITOLATO SPECIALE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO PER LA SOCIETA ASCOLI SERVIZI COMUNALI S.u.r.l. CAPITOLATO SPECIALE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO PER LA SOCIETA ASCOLI SERVIZI COMUNALI S.u.r.l. ART. 1 OGGETTO DEL SERVIZIO 1. Il servizio, qualificabile come

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO FORNITURA ED ATTIVAZIONE DELLA PIATTAFORMA INFORMATICA HARDWARE E SOFTWARE A SUPPORTO DELLE PROCEDURE APPLICATIVE DEL CENTRO BIBLIOTECHE E DOCUMENTAZIONE CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO 1 - PREMESSA Il Centro

Dettagli

COMUNE DI GUAGNANO PROVINCIA DI LECCE BANDO DI GARA

COMUNE DI GUAGNANO PROVINCIA DI LECCE BANDO DI GARA COMUNE DI GUAGNANO PROVINCIA DI LECCE SETTORE SERVIZI SOCIALI via Emilia Romagna tel. 0832/704360 fax 0832/705009 E-mail: servizisociali@comune.guagnano.le.it BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER L ACQUISTO

Dettagli

MINISTERO PER L INNOVAZIONE E LE TECNOLOGIE REGIONE CAMPANIA COMUNE DI AVELLINO SETT. Segreteria Generale - CED

MINISTERO PER L INNOVAZIONE E LE TECNOLOGIE REGIONE CAMPANIA COMUNE DI AVELLINO SETT. Segreteria Generale - CED SETT. Segreteria Generale - CED Piano Nazionale di E-Government PIANO OPERATIVO REGIONALE Misura 6.2 Sviluppo della Società dell Informazione OGGETTO: PROGETTO ESECUTIVO REALIZZAZIONE DEL PROGETTO: CIVITAS.NET

Dettagli

In riferimento alla Vostra richiesta, con la presente siamo a formulare il preventivo di spesa per quanto in oggetto.

In riferimento alla Vostra richiesta, con la presente siamo a formulare il preventivo di spesa per quanto in oggetto. Silea, 18 febbraio 2013 Prot. 385 SPETT.LE AMMINISTRAZIONE DEL COMUNE DI 36028 ROSSANO VENETO VI Alla c.a. Responsabile CED OGGETTO: Aggiornamento sistema informatico. In riferimento alla Vostra richiesta,

Dettagli

!"#$%&!"!"'())***+ C A P I T O L A T O AFFIDAMENTO FORNITURA MATERIALE DI FERRAMENTA ED ATTREZZATURE DI LAVORO OCCORRENTE PER LA MANUTENZIONE

!#$%&!!'())***+ C A P I T O L A T O AFFIDAMENTO FORNITURA MATERIALE DI FERRAMENTA ED ATTREZZATURE DI LAVORO OCCORRENTE PER LA MANUTENZIONE C A P I T O L A T O AFFIDAMENTO FORNITURA MATERIALE DI FERRAMENTA ED ATTREZZATURE DI LAVORO OCCORRENTE PER LA MANUTENZIONE DELLE CONDOTTE E DELLE OPERE IDRAULICHE Avellino, IL PRESIDENTE f.to dott. Michele

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA. Repertorio: n. I.N.R.C.A. AMMINISTRAZIONE CENTRALE

REPUBBLICA ITALIANA. Repertorio: n. I.N.R.C.A. AMMINISTRAZIONE CENTRALE REPUBBLICA ITALIANA Repertorio: n. I.N.R.C.A. AMMINISTRAZIONE CENTRALE OGGETTO: Contratto estimatorio per la fornitura di dispositivi medici occorrenti al servizio di radiologia interventistica e vascolare

Dettagli

COMUNE DI CISTERNA DI LATINA

COMUNE DI CISTERNA DI LATINA COMUNE DI CISTERNA DI LATINA ALLEGATO B DISCIPLINARE SPECIALE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO SOSTITUTIVO DI MENSA MEDIANTE BUONI PASTO PER IL PERSONALE DIPENDENTE INDICE ART. 1 Oggetto del servizio / durata

Dettagli

Capitolato per il servizio di consulenza e brokeraggio assicurativo dell Università degli Studi di Camerino. Codice CIG: 03477181F8

Capitolato per il servizio di consulenza e brokeraggio assicurativo dell Università degli Studi di Camerino. Codice CIG: 03477181F8 ALLEGATO 2 Capitolato per il servizio di consulenza e brokeraggio assicurativo dell Università degli Studi di Camerino Codice CIG: 03477181F8 ART. 1 - OGGETTO DELL APPALTO E CARATTERISTICHE DEL SERVIZIO

Dettagli

COMUNE DI GAVARDO CAPITOLATO SPECIALE D ONERI

COMUNE DI GAVARDO CAPITOLATO SPECIALE D ONERI COMUNE DI GAVARDO PROV. DI BRESCIA INDIVIDUAZIONE DI ISTITUTO DI CREDITO PER LA EROGZIONE DI MUTUO DI IMPORTO PARI AD EURO 751.000,00 CIG: 5957655C6C CAPITOLATO SPECIALE D ONERI ART. 1 Oggetto dell appalto

Dettagli

BANDO DI GARA INSTALLAZIONE IMPIANTI FOTOVOLTAICI ED OPERE ACCESSORIE

BANDO DI GARA INSTALLAZIONE IMPIANTI FOTOVOLTAICI ED OPERE ACCESSORIE BANDO DI GARA INSTALLAZIONE IMPIANTI FOTOVOLTAICI ED OPERE ACCESSORIE Cuggiono (MI) Via Ugo Foscolo e Scuola Media 1 SEZIONE I: ENTE AGGIUDICATORE 1) DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO: E.E.S.CO.

Dettagli

ART. 1 OGGETTO DELL INCARICO. Il presente capitolato ha per oggetto la disciplina del servizio di

ART. 1 OGGETTO DELL INCARICO. Il presente capitolato ha per oggetto la disciplina del servizio di CAPITOLATO AFFIDAMENTO INCARICO SERVZIO BROKERAGGIO ASSICURATIVO ART. 1 OGGETTO DELL INCARICO Il presente capitolato ha per oggetto la disciplina del servizio di Brokeraggio assicurativo, ai sensi della

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI STAMPA DEL PERIODICO COMUNALE IL GIORNALE DI CORSICO E DI ALTRI PRODOTTI TIPOGRAFICI

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI STAMPA DEL PERIODICO COMUNALE IL GIORNALE DI CORSICO E DI ALTRI PRODOTTI TIPOGRAFICI LOTTO 2 CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI STAMPA DEL PERIODICO COMUNALE IL GIORNALE DI CORSICO E DI ALTRI PRODOTTI TIPOGRAFICI. (PERIODO: gennaio 2016/ dicembre 2016) CIG:

Dettagli

DISCIPLINARE. La procedura è in attuazione alla Determinazione n. 81 del 25/02/2014 del Dirigente dell Area Economico Finanziaria.

DISCIPLINARE. La procedura è in attuazione alla Determinazione n. 81 del 25/02/2014 del Dirigente dell Area Economico Finanziaria. FORNITURA DEL SERVIZIO DI MANUTENZIONE ATTREZZATURE INFORMATICHE DI PROPRIETA DELLA CAMERA DI COMMERCIO DI NAPOLI AL DI FUORI DEL PERIODO DI GARANZIA INIZIALE ON SITE - CIG: 5654825D33 DISCIPLINARE Il

Dettagli

)2*/,2&21',=,21, $33$/72 3(5 / $)),'$0(172 '(/ 6(59,=,2 ', 6200,1,675$=,21( ', /$9252 $ 7(50,1(

)2*/,2&21',=,21, $33$/72 3(5 / $)),'$0(172 '(/ 6(59,=,2 ', 6200,1,675$=,21( ', /$9252 $ 7(50,1( )2*/,2&21',=,21, $33$/72 3(5 / $)),'$0(172 '(/ 6(59,=,2 ', 6200,1,675$=,21( ', /$9252 $ 7(50,1( ART.1 OGGETTO Il presente appalto ha ad oggetto il servizio di somministrazione di lavoratori a termine,

Dettagli

AZIENDA SERVIZI MUNICIPALI RIETI SPA. Sede legale : Via Tancia, 23 02100 Rieti (Italia) Cod. fisc. - P. IVA R. Imprese 00852040575

AZIENDA SERVIZI MUNICIPALI RIETI SPA. Sede legale : Via Tancia, 23 02100 Rieti (Italia) Cod. fisc. - P. IVA R. Imprese 00852040575 AZIENDA SERVIZI MUNICIPALI RIETI SPA Sede legale : Via Tancia, 23 02100 Rieti (Italia) Cod. fisc. - P. IVA R. Imprese 00852040575 SCHEMA di CONTRATTO PER LA FORNITURA DI N..AUTOBUS LOTTO..N..AUTOBUS LOTTO.

Dettagli

CAPITOLATO TECNICO Acquisizione di n. 1 Server Proxy SIP Open Voice

CAPITOLATO TECNICO Acquisizione di n. 1 Server Proxy SIP Open Voice CAPITOLATO TECNICO Acquisizione di n. 1 Server Proxy SIP Open Voice 1. OGGETTO DELL APPALTO L Università degli Studi di Firenze ha un Sistema di Fonia costituito da 12 diverse centrali VoIP che utilizzano

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO CONCESSIONE IN USO ESCLUSIVO IRREVOCABILE (I.R.U.) O, IN ALTERNATIVA, SERVIZIO DI FIBRA SPENTA, ALL UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI FIRENZE PER ALMENO 24 MESI DI DUE COPPIE DI FIBRE

Dettagli