CAPITOLO 5. Un approfondimento: i momenti conviviali

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CAPITOLO 5. Un approfondimento: i momenti conviviali"

Transcript

1 CAPITOLO 5 Un approfondimento: i momenti conviviali

2

3 5. UN APPROFONDIMENTO: I MOMENTI CONVIVIALI Nei capitoli precedenti abbiamo visto come in Cina l aspetto relazionale rivesta grande importanza anche in un rapporto d affari e come la relazione si costruisca prima, durante e dopo il momento formale del contratto. I momenti conviviali, quali ad esempio i banchetti, giocano quindi un ruolo importante e non vanno sottovalutati. I cinesi considerano questi momenti, in tutto e per tutto, una delle fasi pre-negoziali. Durante questi pranzi ufficiali, sarà attentamente valutato il comportamento vostro e della delegazione, quello che direte, come lo direte ecc.. Sarà un modo per comunicare chi voi siete e come affrontate le situazioni e i rapporti con gli altri. Oltre a celebrare un evento, i banchetti sono un modo per presentarvi delle persone e/o per posizionare pubblicamente il rapporto con voi in una relazione guanxi. L importanza e il grado gerarchico degli ospiti cinesi presenti ad un banchetto di benvenuto, per esempio, saranno un segnale concreto dell importanza data al vostro progetto da parte dei cinesi. I presenti al banchetto, soprattutto se provenienti da organizzazioni diverse, noteranno subito questi dettagli e vi valuteranno di conseguenza. Data l importanza di questi momenti, quando riceverete un invito dovrete accettare. Dietro ad ogni invito c è una ragione ed il relativo rifiuto può assumere un significato più forte di quello che volevate dare: un significato che potrebbe confondere la parte cinese e scombinare il loro modus operandi fino a dover decidere se e come continuare il rapporto con voi. 87

4 COMPRENDERE LA CINA Naturalmente, un pranzo o una cena sono uno strumento dato anche a voi per conoscere la vostra controparte, capirne eventuali debolezze e punti di forza, capire i rapporti che li legano e dove eventualmente risiede la vera autorità del gruppo. Sono quindi un ottimo modo per cominciare la vostra relazione guanxi. Principi generali dello stare a tavola Una premessa. Sapere in anticipo che il modo in cui vi comporterete a tavola sarà valutato dal vostro ospite per ricavare informazioni su di voi, può essere paralizzante. Potete stare tranquilli, però, che la violazione delle buone maniere e dell etichetta da parte di un occidentale costituisce un offesa di poco conto. Le attese dei cinesi nei nostri confronti sono piuttosto basse e questo è abbastanza tranquillizzante. Un minimo di senso comune, di buon educazione e di rispetto per l altro sono sufficienti per condividere il pasto con chiunque. Tuttavia, una conoscenza basilare degli usi cinesi, così come dei principi su cui si fonda la loro etichetta, vi può evitare quei piccoli o grandi passi falsi di cui potreste non accorgervi. La vostra buona volontà potrà solo essere apprezzata dai vostri ospiti e oltretutto potrà tornare utile come argomento di conversazione a tavola negli sventurati momenti in cui questa dovesse languire. La condivisione del pasto Alcuni principi, alla base del comportamento a tavola dei cinesi, sono di norma condivisi: Per i cinesi, il rito del mangiare insieme, in altre parole della condivisione del momento conviviale, è molto importante e quest unione del tempo del pasto si traduce nella condivisione delle portate. Simbolo di quest unione è, per esempio, il tavolo rotondo su cui poggia un unico piatto ruotante, che spesso troviamo nei ristoranti cinesi anche in Italia. Anche durante pasti meno formali dei banchetti, i cinesi se mangiano insieme al ristorante non ordinano mai dei pasti singoli, ma preferiscono ordinare portate che poi spartiranno. 88

5 5. UN APPROFONDIMENTO: I MOMENTI CONVIVIALI Dalla condivisione delle portate discende il principio del rispetto reciproco. Questo principio, che ovviamente non è lontano da un ordinaria buon educazione di casa nostra, in Cina è messo in evidenza dal fatto che il cibo è servito in piatti comuni e che il momento del pasto comune serve per costruire un amicizia. Rispetto reciproco significa, per esempio, evitare di approfittare di una pietanza oppure mangiare senza aspettare gli altri, o infine servirsi esageratamente senza poi riuscire a finire quanto preso. Quando sarete ad un occasione ufficiale, un atteggiamento un po deferente verso i vostri ospiti vi aiuterà da evitare gaffe, specialmente verso gli anziani e verso chi ricopre cariche elevate. Dal rispetto reciproco deriva la regola del servire gli altri, molto rispettata soprattutto nelle occasioni ufficiali più tradizionali. Il principio si traduce, per esempio, nell offrire il cibo ai propri commensali prima di servire se stessi. In Cina, i pranzi ufficiali hanno generalmente un formato standard e si tengono soprattutto nei ristoranti. Un banchetto comincerà verso le 18:30, in particolare se siete nella Cina settentrionale dove si usa mangiare piuttosto presto. Un pasto dovrebbe durare circa due ore. Arrivare in ritardo, ovviamente, è considerato una grave scortesia, mentre è accettabile arrivare con qualche minuto d anticipo: i vostri ospiti dovrebbero essere già sul posto da un pezzo. Il rispetto reciproco Un pranzo ufficiale 89

6 COMPRENDERE LA CINA Per quanto riguarda i posti a tavola, l etichetta cinese impone una rigida gerarchia, è meglio quindi aspettare a sedersi e farsi mostrare il proprio posto. Secondo la tradizione, il posto al centro, opposto alla porta e di spalle al muro è il posto d onore e riservato all ospite più importante, per esempio il capo della squadra di trattative. Alla sua sinistra dovrebbe poi sedersi l ospite cinese e, a seguire, tutti gli altri saranno fatti accomodare in ordine d importanza. Il pasto si apre con gli antipasti e solo dopo giungono le portate principali o cai. Il segnale d inizio è quando l ospite principale prende le bacchette: sarà lui a provare per primo i piatti quando arrivano e sarà suo dovere servire gli invitati più importanti che, per questo, gli siedono vicino. Sarà sempre l ospite principale a servire il vino, anche se nei ristoranti ormai è d uso che siano i camerieri a farlo. Saranno i camerieri probabilmente a portare in tavola il riso, in ciotole individuali, dopo che le portate principali sono arrivate. Tuttavia, nel caso in cui vi fosse servito direttamente dal vostro ospite, abbiate cura di porgere la vostra ciotola con entrambe le mani e non cominciate a mangiare fintanto che non siano stati serviti tutti. La fine del pasto è segnalata dall arrivo della zuppa (che di solito chiude, e non apre, il pasto) e dalla frutta. Tradizionalmente dovrebbero essere gli invitati che definiscono il momento dei saluti, ma non è anomalo che un ospite cinese ad un certo punto faccia capire che è ora di salutarsi con frasi del tipo: è stato molto gentile da parte vostra accettare quest invito. È un segnale. Cercate di coglierlo per non trovarvi nell imbarazzante situazione in cui i vostri ospiti cinesi si alzano e se ne vanno cogliendovi impreparati. Quando sarete serviti, o quando vi servirete nel corso del pasto, ricordate che dai piatti comuni il cibo deve essere preso con cucchiai da portata o, in certi casi, con le bacchette apposite. Ricambiare la cortesia e fare atto di offrire il cibo all ospite durante il banchetto potrebbe essere gradito, anche se probabilmente sarà rifiutato. 90

7 5. UN APPROFONDIMENTO: I MOMENTI CONVIVIALI Se non siete in grado di mangiare con le bacchette, nelle città e nelle aree più occidentalizzate, i ristoranti saranno forniti anche di forchette che vi daranno dietro vostra richiesta. Non date per scontato, però, di poter avere una forchetta se vi recate nella Cina dell interno, lontano dalle grandi città e/o dai ristoranti più in vista. Sarebbe meglio, in ogni caso, imparare ad usare le bacchette decentemente, prima di andare in Cina: non è difficile, vi eviterà situazioni imbarazzanti e dimostrerete inoltre la volontà di avvicinarvi alla cultura dei vostri ospiti. Un pranzo ufficiale avrà probabilmente molte più portate di quante non vi aspettiate. Un cinese, infatti, perderebbe la faccia se i suoi ospiti non si alzassero da tavola più che sazi, lasciando degli avanzi. Per questo, e perché è buon educazione provare tutti i piatti proposti fino all ultimo, dovrete regolare il vostro ritmo, soprattutto all inizio. Il giusto equilibrio deve essere rispettato anche tra le portate principali e il riso: mangiare troppo riso, agli occhi dei cinesi, dà ad intendere che non si è gradito quanto proposto. Al contrario, mangiare troppo delle portate principali vi fa fare la figura di chi vuole approfittare del cibo migliore e più costoso. Infine, come già ricordato, prendere d assalto un unico piatto perché più gradito non è visto come segno di grand educazione: il cibo deve essere sempre condiviso, ma anche qui basterà un po di senso comune. Contrariamente a certe leggende, è scarsa la proba- 91

8 COMPRENDERE LA CINA bilità che vi siano servite scimmie, cani, serpenti o tartarughe, non tanto perché voi siete stranieri, ma perché i cinesi non pasteggiano normalmente con certi cibi. Oltretutto, se i cibi sono piuttosto costosi, perché sprecarli con dei barbari che non li apprezzerebbero? Vi potrà capitare tuttavia che vi offrano cibi più semplici, ma che lo stesso potreste trovare ripugnanti: i cetrioli di mare, le zampe di qualche volatile domestico e così via. Non siete veramente obbligati a mangiarli anche se, come nel caso delle bacchette, un tentativo per assaggiare ed apprezzare quanto offerto sarebbe senz altro considerato in modo positivo. D altronde dimostrarsi schizzinosi non è un gran biglietto da visita neanche da noi. Ovviamente nessuno potrà mai obbligarvi ad assaggiare cibo che non potete mangiare per eventuali intolleranze alimentari o per problemi d altro genere. In questo caso, ove possibile, sarebbe opportuno far conoscere le particolari esigenze alimentari alla parte cinese prima del pasto, magari tramite l interprete. Durante il pasto sarebbe buona regola da parte vostra non parlare d affari. Dovrete stare attenti a non sollevare argomenti che hanno a che fare con i progetti di lavoro che vi legano, perché i cinesi potrebbero approfittare dell atmosfera rilassata e del vino bevuto per strapparvi qualche promessa, un accordo di qualche tipo, magari da voi accettato solo per scherzo, ma da loro preso seriamente e poi ricordato successivamente come impegno preso. Cercate comunque di non far languire la conversazione, perché potrebbe essere considerato un cattivo segno. Preparatevi, magari, qualche argomento tranquillo da resuscitare in eventuali momenti di crisi. Nel prossimo capitolo riportiamo qualche suggerimento sugli argomenti buoni e cattivi per un tavolo cinese. Ricordatevi che, oltre al cibo, anche la conversazione andrà sempre condivisa: sarà considerata maleducazione se una parte del tavolo dovesse discorrere separatamente dal gruppo, magari in una lingua non compresa da tutti i presenti. 92

9 5. UN APPROFONDIMENTO: I MOMENTI CONVIVIALI Infine, nel corso del banchetto, specialmente nei pranzi più tradizionali, vi potrebbero chiedere di fare un discorso e vi sarà difficile rifiutare. Preparatevi quindi qualcosa da dire, anche un po banale, come la serietà delle vostre intenzioni sul fare affari insieme, oppure qualcosa sui grandi progressi economici della Cina, oppure sugli splendidi rapporti tra i due paesi, ecc.. Come i brindisi, di cui parleremo nel prossimo paragrafo, questo tipo di discorsi serve a rassicurare i vostri ospiti sulla relazione che sta per nascere e un rifiuto a pronunciarli sarebbe analizzato in questo contesto. Mentre vi lancerete nella vostra performance retorica, ricordate di evitare battute di spirito, barzellette e sarcasmi di vario tipo, che nella gran parte dei casi non sarebbero compresi. I brindisi svolgono una parte importante nel protocollo cinese a tavola e, di solito, sono numerosi. Sarà l ospite principale ad iniziare brindando agli invitati, all amicizia tra le due delegazioni, alla prosperità dei due paesi rappresentati, ecc.. Poi toccherà a voi. Potrete benissimo seguire la falsa riga dal vostro ospite e brindare a lui, alla sua azienda o al successo del progetto comune o all amicizia tra i due popoli. Potrete affermare qualsiasi banalità vi venga in mente in quanto sarà prevista e tenuta in considerazione. Se siete ad un primo incontro, prestate attenzione a quanto detto. Tra le righe della retorica potreste I brindisi 93

10 COMPRENDERE LA CINA venire a conoscenza di cose che non vi saranno dette esplicitamente, come l intenzione di passare rapidamente alla conclusione di un eventuale accordo o amenità simili. Il brindisi tradizionale cinese è il ganbei, letteralmente si vuotino i bicchieri, e presuppone che si beva d un fiato l intero contenuto del bicchiere. È uso per i cinesi ingaggiare a tavola una specie di sfida su chi riesce a bere di più. Il brindisi, però, sarà fatto con vini molto forti e non sempre potabili: prestate attenzione, quindi, a brindare con vini cinesi. Quando parliamo di vino in Cina, traduciamo il termine jiu che in realtà indica tutte le bevande che contengono alcol. Il vino d uva non è ancora una bevanda che troverete facilmente sulla vostra tavola in quanto è stato introdotto solo recentemente, grazie anche a joint venture europee. Con ogni probabilità avrete davanti a voi vini di riso o d altro cereale, ad alta gradazione alcolica. Gli uomini presenti al tavolo non potranno astenersi almeno dai primi brindisi, per i successivi invece potranno accontentarsi di centellinare il vino senza vuotare il bicchiere. Le donne saranno fortunatamente dispensate dall intero rituale e potranno limitarsi ad assaggiare il vino. In linea di massima, una donna che beve molto non è vista con gran riguardo. Se, ad un certo punto, non riuscite a continuare con il vino potrete proseguire con la birra. In Cina, infatti, si producono alcune birre più che decenti. Purtroppo i banchetti cinesi non sono una delle occasioni più felici per un astemio. Come nel caso del cibo, i problemi riguardanti intolleranze di vario tipo andrebbero segnalati in precedenza. Tuttavia, privare i cinesi del rituale del ganbei non sarà il vostro miglior biglietto da visita e potreste ovviare a questo inconveniente prevedendo che almeno uno dei commensali sia disposto a condividere i loro brindisi. 94

11 5. UN APPROFONDIMENTO: I MOMENTI CONVIVIALI Vi diamo, qui di seguito, alcune semplici indicazioni di comportamento che, nei limiti del possibile, dovreste provare a rispettare: - Come probabilmente tutti già sanno, il cibo cinese è tagliato a piccoli pezzi per essere mangiato con le bacchette. È considerata cattiva educazione toccare il cibo con le mani ed esistono poche eccezioni a questa regola. Una di queste sono ad esempio alcuni crostacei. Nei casi dubbi è meglio aspettare e vedere come si comporta l ospite. Per tranquillizzarvi, continuate a rammentarvi che, comunque, le aspettative nei vostri confronti sono piuttosto basse e che i cinesi saranno sicuramente disposti a dimostrare la loro superiore tecnica nel mangiare un gambero... - Se, arrivati a questo punto, non siete ancora in grado di mangiare con le bacchette e siete obbligati a chiedere una forchetta, evitate per lo meno di chiedere anche il coltello: oltre che inutile, il coltello sulla tavola è visto come simbolo di violenza ed è considerato un cattivo segno dai superstiziosi seduti al vostro tavolo che potrebbero essere molti. In certi ambienti, la richiesta di un coltello potrebbe davvero creare un po d imbarazzo. - A proposito di superstizioni, prestate attenzione quando ci sono teiere sul tavolo a non rivolgere il beccuccio verso qualcuno: allude alla possibilità di un litigio con la persona indicata ed è una delle innumerevoli credenze popolari esistenti. Le buone maniere a tavola 95

12 COMPRENDERE LA CINA - Abbiamo già accennato alla regola di non prendere mai il cibo dai piatti comuni con le proprie bacchette e di usare piuttosto cucchiai da portata. Vi accorgerete, tuttavia, che almeno nelle situazioni meno formali, i cinesi stessi rispettano questa norma con elasticità. Non di meno, sappiate che è cattiva educazione, oltre che poco igienico. - Spesso gli stranieri, in particolare i neofiti utilizzano le bacchette nei modi più bizzarri. Come nella nostra cultura, anche in Cina vi sono regole che sono insegnate sin da bambini ed entrano poi a far parte degli automatismi quotidiani di una persona. Certe cose che sono scontate per i cinesi, quindi, non vi saranno insegnate e certe bizzarrie probabilmente non vi saranno neppure fatte notare. Sicuramente, però, i vostri ospiti le noteranno e voi vi mettereste in ridicolo. Ricordatevi pertanto di: - Non infilzare il cibo con le bacchette, neanche per scherzo. - Non puntare mai le bacchette contro qualcuno: se avete l abitudine di gesticolare durante la conversazione a tavola, tenete in mente di appoggiare le bacchette e poi date libero sfogo alle mani. - Appoggiare le bacchette, quando possibile, sull apposito poggia-bacchette e non sul piatto o sulla ciotola. - Non infilare mai le bacchette nelle ciotole di riso: è particolarmente di malaugurio perché nei funerali buddisti la ciotola di riso con le bacchette infilzate in verticale è quella offerta al morto. - Non infilare mai le bacchette in bocca: servono solo a portare il cibo alle labbra. Siete stranieri, comunque, è meglio infilare le bacchette in bocca che vedere il cibo cadere rovinosamente sulla tavola. - Nella Cina meno occidentalizzata vi potrebbe accadere di sentir risucchiare i cibi liquidi. Non è considerato maleducazione nella cultura cinese, anzi, è visto come un segno di lode verso il pasto. Altri segni rumorosi d apprezzamento, invece, sono da evitare qui come altrove. Viceversa, non sono giudicati maleducati i gomiti sul tavolo ed è nor- 96

13 5. UN APPROFONDIMENTO: I MOMENTI CONVIVIALI male sollevare la tazza del riso e portarsela alla bocca. - I resti del cibo, gli ossicini, ecc. devono essere depositati nel piatto sotto la vostra ciotola. Nei ristoranti meno ricercati vi capiterà di osservare, invece, che i cinesi li depositano direttamente sul tavolo di fianco al piatto. È perfettamente accettabile, anche se per noi è un po sgradevole. - L uso degli stuzzicadenti è consentito, ma va fatto in modo discreto. Accade raramente, ma potrebbe succedervi di essere invitati a casa di qualcuno dei vostri ospiti cinesi, se proprio non ai primi approcci, magari a quelli successivi. Valgono per questi inviti la maggior parte delle regole citate in precedenza. Anche in questo caso, naturalmente, un rifiuto dovrà essere più che ben motivato perché implica significati che voi non vi prefiggevate. La gran parte delle case cinesi sono molto al di sotto degli standard cui siamo abituati, soprattutto se gli affari vi allontaneranno dalla città e dai quartieri più moderni. Se siete ai vostri primi contatti con la Cina, una visita ad una casa cinese potrebbe essere sconcertante. Siatene preparati ed evitate, ovviamente, di dimostrare il vostro stupore, anche perché dietro a questa visita ci sarà un grosso lavoro per rendere la casa adeguata alla vostra presenza. All arrivo, sarete fatti entrare ed accomodare in quella che è considerata la stanza comune, il soggior- Gli inviti a casa 97

14 COMPRENDERE LA CINA no. È possibile che non vi mostrino la casa perché non la considerano all altezza delle vostre attese. In questo caso, non chiedetelo. In Cina è considerata buon educazione portare sempre un presente per l ospite, per il/la consorte e per ciascun membro della sua famiglia. I regali per i figli saranno molto graditi, cercate quindi di scoprire in anticipo qualche dettaglio su chi v invita. Il regalo andrà offerto immediatamente, con entrambe le mani. Probabilmente non sarà aperto subito di fronte a voi, a meno che il vostro ospite non si voglia mostrare aperto alle mode occidentali. In Cina, infatti, vige l abitudine di aprire i regali solo dopo che l ospite se n è andato, un abitudine probabilmente legata al non voler perdere e far perdere la faccia qualora il regalo fosse poco opportuno o troppo importante, o troppo poco importante, ecc. Se l invito dovesse essere per un pranzo o per una cena, ricordatevi di sprecarvi in complimenti: sono previsti. Non è detto che la moglie del vostro ospite mangi con voi, potrebbe anche solo servirvi e poi ritirarsi in cucina. È una pratica tradizionale e, se questo accade, non cercate d interrogare l ospite sulla questione. Come nei pranzi ufficiali, non finite completamente il cibo che vi è offerto perché poco cibo farebbe perdere la faccia al vostro ospite. Contraccambiare gli inviti Dopo un invito, specialmente ad un pranzo ufficiale, la parte cinese si aspetterà sempre che ricambiate. Un pasto in un buon ristorante o al vostro albergo se questo è facilmente accessibile, potrebbe essere una buon idea. Il vostro invito non dovrà essere troppo povero, perché non riuscireste ad essere sufficientemente all altezza, né troppo ricco, perché umiliereste la parte cinese facendogli perdere la faccia. Generalmente i pranzi più importanti al ristorante si organizzano in base a quanto prevedete di spendere per persona: definite quello che può essere un prezzo congruo e discutete poi il menù con il ristorante. 98

15 5. UN APPROFONDIMENTO: I MOMENTI CONVIVIALI In questo caso, lo stesso ristorante potrebbe esservi di grande aiuto per la scelta più adatta delle portate. Tenete conto che, a differenza di quanto richiesto a voi occidentali, i cinesi in genere sono molto schizzinosi riguardo al cibo. Sarà quindi più gradito un buon ristorante cinese piuttosto che un omologo occidentale. Qualora, tuttavia, vogliate scegliere un ristorante nostrano, evitate di ordinare cibi come i latticini che non fanno parte della loro dieta. Se state organizzando un pasto importante, per riuscire a rispettare la pesante etichetta cinese, sarà utile che vi facciate aiutare da un vostro referente locale o, in mancanza di questo, anche dall interprete. La stessa scelta degli invitati dovrà essere fatta con molta cautela. Fatevi consigliare dal referente cinese, perché vi potrebbe essere facile incorrere in errori difficilmente rimediabili e che non aiuterebbero nella faticosa costruzione delle giuste guanxi. In quanto ospite, voi dovrete essere al ristorante con una mezz ora d anticipo e attendere gli ospiti alla porta, personalmente, o farli attendere da qualcuno e aspettarli al tavolo. Ricordate che ci si siede in ordine rigorosamente gerarchico, con l ospite più importante in faccia alla porta e alla vostra destra. Per definire l ordine dei posti fatevi sempre aiutare da un cinese. Nel determinare l ordine gerarchico, ricordate che eventuali elenchi della delegazione cinese che vi sono stati forniti, sono sempre in ordine d importanza e questo vi può aiutare nel disporre i posti. 99

16 COMPRENDERE LA CINA Tuttavia il problema maggiore, anche per un cinese, potrà nascere se state ospitando persone d organizzazioni diverse: prestate la massima attenzione in questo caso perché correte il rischio di offendere qualcuno. Un aiuto, nel disporre le persone è dato dal fatto che, a parità d importanza, l età in Cina dovrà essere sempre rispettata. Se il numero dei presenti dovesse richiedere due tavoli, il vostro vice dovrà sedere al secondo tavolo e fare gli onori di casa. Gli ospiti più importanti sederanno comunque tutti al primo tavolo e la vostra delegazione e quella cinese si sederanno alternati. In presenza di delegazioni numerose potrà essere utile definire l ordine con segnaposti in entrambe le lingue. Alla fine della serata, gli invitati devono essere accompagnati alla porta e il conto è regolato solo dopo che si sono allontanati, mai in loro presenza magari direttamente al tavolo come siamo abituati. La mancia in Cina una volta era rifiutata. Ora invece non è più così, specialmente nelle grandi città e da parte dei più giovani. Una parentesi per concludere: in Cina, anche nelle situazioni meno formali, non si usa dividere il conto del ristorante. Ci sarà sempre un ospite e un invitato, un po di discussione su chi deve pagare e il velato sottinteso che la prossima volta tocca all altro... SUNZI DICE L arte della guerra c insegna che non dobbiamo fare affidamento sulla probabilità che il nemico non stia giungendo, ma sulla nostra prontezza e preparazione a riceverlo; non dobbiamo affidarci sulla possibilità che non ci attacchi, ma piuttosto sul fatto che abbiamo reso la nostra posizione inattaccabile.. VIII, Jiubian, I nove cambiamenti 100

17

18

1. 2. 3. 4. 5. a. Come bere b. Il sale c. La scarpetta d. La postura. e. Il buon appetito f. Come mettere le posate g. Cellulare

1. 2. 3. 4. 5. a. Come bere b. Il sale c. La scarpetta d. La postura. e. Il buon appetito f. Come mettere le posate g. Cellulare Comprensione scritta Elicitazione, accoppiamento, produzione orale e scritta libera 15 marzo 2015 Livello C2 Galateo italiano. 1. Prima della lettura. Sai comportarti bene a tavola? Quali sono, secondo

Dettagli

Cina: Le tecniche di negoziazione. Documento riservato e confidenziale 1

Cina: Le tecniche di negoziazione. Documento riservato e confidenziale 1 Cina: Le tecniche di negoziazione confidenziale 1 La negoziazione: analisi preliminare confidenziale 2 Le differenze tra approccio occidentale ed orientale Una prima analisi delle tecniche di negoziazione

Dettagli

L economia: i mercati e lo Stato

L economia: i mercati e lo Stato Economia: una lezione per le scuole elementari * L economia: i mercati e lo Stato * L autore ringrazia le cavie, gli alunni della classe V B delle scuole Don Milanidi Bologna e le insegnati 1 Un breve

Dettagli

Come Lavorare in Rugbystories.it

Come Lavorare in Rugbystories.it Come Lavorare in Rugbystories.it Una guida per i nuovi arrivati IL PUNTO DI PARTENZA PER I NUOVI ARRIVATI E UN PUNTO DI RITORNO PER CHI NON RICORDA DA DOVE E ARRIVATO. 1 Come Lavorare in Rugbystories.it

Dettagli

Accoglierli al ristorante

Accoglierli al ristorante 8 Accoglierli al ristorante Osservando i comportamenti dei turisti cinesi in Italia negli ultimi dieci anni si vede chiaramente come la maggior parte di loro sia diventata disponibile, ed anzi interessata

Dettagli

4 Consigli per una gita in fattoria. La guida per organizzare al meglio la visita alla fattoria didattica. Una guida a cura della Redazione di:

4 Consigli per una gita in fattoria. La guida per organizzare al meglio la visita alla fattoria didattica. Una guida a cura della Redazione di: 4 Consigli per una gita in fattoria La guida per organizzare al meglio la visita alla fattoria didattica Una guida a cura della Redazione di: PERCHÉ UNA GITA IN FATTORIA? I motivi per fare una gita in

Dettagli

Unità 6. Al Pronto Soccorso. Lavoriamo sulla comprensione. Università per Stranieri di Siena Livello A1. In questa unità imparerai:

Unità 6. Al Pronto Soccorso. Lavoriamo sulla comprensione. Università per Stranieri di Siena Livello A1. In questa unità imparerai: Unità 6 Al Pronto Soccorso In questa unità imparerai: a comprendere testi che danno informazioni su come funziona il Pronto Soccorso parole relative all accesso e al ricovero al Pronto Soccorso l uso degli

Dettagli

Obiettivo Principale: Spiegare come la stessa cosa possa essere realizzata in molti modi diversi e come, a volte, ci siano modi migliori di altri.

Obiettivo Principale: Spiegare come la stessa cosa possa essere realizzata in molti modi diversi e come, a volte, ci siano modi migliori di altri. 6 LEZIONE: Algoritmi Tempo della lezione: 45-60 Minuti. Tempo di preparazione: 10-25 Minuti (a seconda che tu abbia dei Tangram disponibili o debba tagliarli a mano) Obiettivo Principale: Spiegare come

Dettagli

Dischi educativi ideali per l addestramento efficace grazie al segnale sonoro. Trixie

Dischi educativi ideali per l addestramento efficace grazie al segnale sonoro. Trixie Non importa quante diverse razze canine esistano oggi, ma anche il comportamento del vostro cane deriva all 85% dal suo progenitore: il lupo! Spesso si dimentica questo fatto e tanti padroni tendono ad

Dettagli

La Domanda Perfetta Scopri Subito Chi ti Mente

La Domanda Perfetta Scopri Subito Chi ti Mente La Domanda Perfetta Scopri Subito Chi ti Mente Una tecnica di Persuasore Segreta svelata dal sito www.persuasionesvelata.com di Marcello Marchese Copyright 2010-2011 1 / 8 www.persuasionesvelata.com Sommario

Dettagli

- 1 reference coded [1,15% Coverage]

<Documents\bo_min_11_M_16_ita_stu> - 1 reference coded [1,15% Coverage] - 1 reference coded [1,15% Coverage] Reference 1-1,15% Coverage ok, quindi tu non l hai mai assaggiato? poi magari i giovani sono più attratti sono più attratti perché

Dettagli

GIANLUIGI BALLARANI. I 10 Errori di Chi Non Riesce a Rendere Negli Esami Come Vorrebbe

GIANLUIGI BALLARANI. I 10 Errori di Chi Non Riesce a Rendere Negli Esami Come Vorrebbe GIANLUIGI BALLARANI I 10 Errori di Chi Non Riesce a Rendere Negli Esami Come Vorrebbe Individuarli e correggerli VOLUME 3 1 GIANLUIGI BALLARANI Autore di Esami No Problem Esami No Problem Tecniche per

Dettagli

IL MARKETING DELLA RISTORAZIONE. La promozione di un ristorante

IL MARKETING DELLA RISTORAZIONE. La promozione di un ristorante IL MARKETING DELLA RISTORAZIONE La promozione di un ristorante La promozione interna Si tratta delle strategie di vendita rivolte al cliente che è già «entrato» nel locale: Elaborazione di nuove proposte

Dettagli

Come migliorare la tua relazione di coppia

Come migliorare la tua relazione di coppia Ettore Amato Come migliorare la tua relazione di coppia 3 strategie per essere felici insieme I Quaderni di Amore Maleducato Note di Copyright Prima di fare qualunque cosa con questo Quaderno di Amore

Dettagli

INTERVISTA a Simona Ciobanu di TERRA MIA 17/12/2007. 1. Da quale insieme di esperienze e di motivazioni nasce la vostra associazione?

INTERVISTA a Simona Ciobanu di TERRA MIA 17/12/2007. 1. Da quale insieme di esperienze e di motivazioni nasce la vostra associazione? INTERVISTA a Simona Ciobanu di TERRA MIA 17/12/2007 1. Da quale insieme di esperienze e di motivazioni nasce la vostra associazione? Nasce nel 1997 per volontà di cittadini stranieri e italiani, come associazione

Dettagli

Gruppo per la Collaborazione tra Scuola e Famiglie GENITORI RAPPRESENTANTI NELLA SCUOLA Incontri formativi novembre 2013

Gruppo per la Collaborazione tra Scuola e Famiglie GENITORI RAPPRESENTANTI NELLA SCUOLA Incontri formativi novembre 2013 Gruppo per la Collaborazione tra Scuola e Famiglie GENITORI RAPPRESENTANTI NELLA SCUOLA Incontri formativi novembre 2013 Breve saluto con tre slides. Chi siamo: fondamentalmente siamo genitori per genitori

Dettagli

L introduzione è forse l unica parte seria di questa pubblicazione,

L introduzione è forse l unica parte seria di questa pubblicazione, INTRODUZIONE L introduzione è forse l unica parte seria di questa pubblicazione, ma quello che segue, che si spera sia anche divertente, dovrebbe essere anche più istruttivo. Però un paio di cose serie

Dettagli

Domanda e offerta di lavoro

Domanda e offerta di lavoro Domanda e offerta di lavoro 1. Assumere (e licenziare) lavoratori Anche la decisione di assumere o licenziare lavoratori dipende dai costi che si devono sostenere e dai ricavi che si possono ottenere.

Dettagli

LA TRADER'S TRICK. Lo scopo della entrata Trader s Trick (TTE) è di permetterci di iniziare un trade prima dell entrata di altri trader.

LA TRADER'S TRICK. Lo scopo della entrata Trader s Trick (TTE) è di permetterci di iniziare un trade prima dell entrata di altri trader. LA TRADER'S TRICK Lo scopo della entrata Trader s Trick (TTE) è di permetterci di iniziare un trade prima dell entrata di altri trader. Siamo realistici. Il trading è un business in cui chi ha più conoscenza

Dettagli

Lezione 10. Tema: La comunicazione interculturale. Parte II.

Lezione 10. Tema: La comunicazione interculturale. Parte II. Lezione 10 Intervista con la professoressa Elisabetta Pavan, docente di lingua inglese, traduzione e comunicazione interculturale dell Università Ca Foscari Venezia e dell Università di Padova. Tema: La

Dettagli

L ANALISI FUNZIONALE NEI COMPORTAMENTI PROBLEMA

L ANALISI FUNZIONALE NEI COMPORTAMENTI PROBLEMA L ANALISI FUNZIONALE NEI COMPORTAMENTI PROBLEMA 1 Aprile 2011 Dott.ssa Sabrina Urbani A COSA SERVE? Elena è aggressiva. Mattia a casa è un discolo Fabrizio non ha le competenze per lavorare in gruppo.

Dettagli

Nina Cinque. Guida pratica per organizzarla perfettamente in una sola settimana! Edizioni Lefestevere

Nina Cinque. Guida pratica per organizzarla perfettamente in una sola settimana! Edizioni Lefestevere Nina Cinque Guida pratica per organizzarla perfettamente in una sola settimana! Edizioni Lefestevere TITOLO: FESTA DI COMPLEANNO PER BAMBINI: Guida pratica per organizzarla perfettamente in una sola settimana!

Dettagli

QUESTIONARI PER GENITORI E BAMBINI

QUESTIONARI PER GENITORI E BAMBINI QUESTIONARI PER GENITORI E BAMBINI UISP SEDE NAZIONALE Largo Nino Franchellucci, 73 00155 ROMA tel. 06/43984345 - fax 06/43984320 www.diamociunamossa.it www.ridiamociunamossa.it progetti@uisp.it ridiamociunamossa@uisp.it

Dettagli

Il telefono in Pediatria:

Il telefono in Pediatria: Il telefono in Pediatria: criteri di efficacia nella comunicazione e nella relazione Mario Maresca mario.maresca@nexolution.it www.nexolution.it Relazione e Comunicazione La comunicazione è un processo

Dettagli

Da una parte. D altra parte. Tutto quello che occorre sapere su alcol e droghe nei luoghi di lavoro.

Da una parte. D altra parte. Tutto quello che occorre sapere su alcol e droghe nei luoghi di lavoro. Da una parte. D altra parte. Tutto quello che occorre sapere su alcol e droghe nei luoghi di lavoro. Alcol e droghe sul lavoro Perché dire NO Non vogliamo vietare nulla Mettiamo le cose in chiaro: non

Dettagli

COSA FARE PER NON CADERE IN QUESTA TRUFFA? Non fidarti degli sconosciuti che ti fermano per strada e non dare mai loro denaro, per nessun motivo.

COSA FARE PER NON CADERE IN QUESTA TRUFFA? Non fidarti degli sconosciuti che ti fermano per strada e non dare mai loro denaro, per nessun motivo. ATTENTO ALLA TRUFFA! Sei appena stata in Banca a ritirare denaro o in Posta per prendere la pensione. All uscita ti si avvicinano una o più persone sconosciute che ti mostrano un tesserino e ti dicono:

Dettagli

MANUALE DEL SOMMINISTRATORE INVALSI 2015-2016

MANUALE DEL SOMMINISTRATORE INVALSI 2015-2016 MANUALE DEL SOMMINISTRATORE INVALSI 2015-2016 Nella tabella 1 è indicato, per ciascuno strumento di rilevazione, il tempo previsto per la sua somministrazione. Il tempo si conteggia dal momento in cui,

Dettagli

1. LA MOTIVAZIONE. Imparare è una necessità umana

1. LA MOTIVAZIONE. Imparare è una necessità umana 1. LA MOTIVAZIONE Imparare è una necessità umana La parola studiare spesso ha un retrogusto amaro e richiama alla memoria lunghe ore passate a ripassare i vocaboli di latino o a fare dei calcoli dei quali

Dettagli

Estate_. - Se fosse per te giocheremmo solo a pallamuso. - aggiunse Morbidoso, ridendo.

Estate_. - Se fosse per te giocheremmo solo a pallamuso. - aggiunse Morbidoso, ridendo. Estate_ Era una giornata soleggiata e piacevole. Né troppo calda, né troppo fresca, di quelle che ti fanno venire voglia di giocare e correre e stare tra gli alberi e nei prati. Bonton, Ricciolo e Morbidoso,

Dettagli

Cosa ci può stimolare nel lavoro?

Cosa ci può stimolare nel lavoro? a Cosa ci può stimolare nel lavoro? Quello dell insegnante è un ruolo complesso, in cui entrano in gioco diverse caratteristiche della persona che lo esercita e della posizione che l insegnante occupa

Dettagli

Grafico del livello di attività per 90 giorni

Grafico del livello di attività per 90 giorni Grafico del livello di attività per giorni "Gli agenti immobiliari di Successo fanno quello che gli agenti immobiliari normali non amano fare." Salvatore Coddetta. Il lavoro di agente immobiliare è quello

Dettagli

U.O. Igiene degli Alimenti e della Nutrizione PROGETTO DI PREVENZIONE 2007/2008. Codice

U.O. Igiene degli Alimenti e della Nutrizione PROGETTO DI PREVENZIONE 2007/2008. Codice U.O. Igiene degli Alimenti e della Nutrizione PROGETTO DI PREVENZIONE 2007/2008 Dimmi come mangi Codice 1 2 3 1. Inserisci qui l iniziale del nome di tua mamma 2. Inserisci qui le ultime tre cifre del

Dettagli

PRESENTAZIONE DELLA NUOVA FIAT PANDA

PRESENTAZIONE DELLA NUOVA FIAT PANDA PRESENTAZIONE DELLA NUOVA FIAT PANDA Intervento dell Amministratore Delegato della Fiat, Sergio Marchionne Pomigliano d Arco (NA) - 14 dicembre 2011 h 9:00 Signore e signori, buongiorno a tutti. E un piacere

Dettagli

La tua Parola, Signore, è Luce alla mia strada

La tua Parola, Signore, è Luce alla mia strada La tua Parola, Signore, è Luce alla mia strada Che cos è la Lectio divina La Lectio Divina è l esercizio ordinato dell ascolto personale della Parola. ESERCIZIO: è qualcosa di attivo e, per questo, è importante.

Dettagli

Università per Stranieri di Siena Livello B1

Università per Stranieri di Siena Livello B1 Unità 4 Fare la spesa al mercato CHIAVI In questa unità imparerai: a capire testi che danno informazioni e consigli su come fare la spesa al mercato e risparmiare parole relative agli acquisti e ai consumi

Dettagli

COME NON PERDERE TEMPO NEL NETWORK MARKETING!

COME NON PERDERE TEMPO NEL NETWORK MARKETING! COME NON PERDERE TEMPO NEL NETWORK MARKETING Grazie per aver scaricato questo EBOOK Mi chiamo Fabio Marchione e faccio network marketing dal 2012, sono innamorato e affascinato da questo sistema di business

Dettagli

AUMENTARE LA PRODUZIONE DI LATTE E RIALLATTARE

AUMENTARE LA PRODUZIONE DI LATTE E RIALLATTARE 27. Aumentare la produzione di latte e riallattare 129 Sessione 27 AUMENTARE LA PRODUZIONE DI LATTE E RIALLATTARE Introduzione Se l offerta di latte di una madre si riduce, è necessario aumentarla. Ciò

Dettagli

NUOVA PROCEDURA COPIA ED INCOLLA PER L INSERIMENTO DELLE CLASSIFICHE NEL SISTEMA INFORMATICO KSPORT.

NUOVA PROCEDURA COPIA ED INCOLLA PER L INSERIMENTO DELLE CLASSIFICHE NEL SISTEMA INFORMATICO KSPORT. NUOVA PROCEDURA COPIA ED INCOLLA PER L INSERIMENTO DELLE CLASSIFICHE NEL SISTEMA INFORMATICO KSPORT. Con l utilizzo delle procedure di iscrizione on line la società organizzatrice ha a disposizione tutti

Dettagli

Guida pratica. Leggere attentamente la parte teorica. Scegliere, approfondire e conoscere il tema

Guida pratica. Leggere attentamente la parte teorica. Scegliere, approfondire e conoscere il tema ITALIA E SVIZZERA VERSO L EXPO 2015 IMPARARE SVILUPPARE DIFFONDERE Guida pratica per lo sviluppo di un concept di un APP: i passi fondamentali 1 Leggere attentamente la parte teorica Sapete cos è un APP,

Dettagli

VENDERE BENE LA TUA CASA,

VENDERE BENE LA TUA CASA, 1 SCOPRI I SEGRETI PER VENDERE BENE LA TUA CASA, E LE AZIONI COMMERCIALI SBAGLIATE DA NON COMMETTERE. 2 Oggi il nostro compito è quello di proteggerti da tutto ciò che potrebbe trasformare Vendita di casa

Dettagli

CULTO DELLA SCUOLA DOMENICALE: FACCIAMO FESTA!

CULTO DELLA SCUOLA DOMENICALE: FACCIAMO FESTA! CULTO DELLA SCUOLA DOMENICALE: FACCIAMO FESTA! PREPARATIVI - Preparare un grande cerchio di cartoncino marrone (la torta ) e tanti spicchi di diversi colori vivaci (le fette ), in modo che ci sia uno spicchio

Dettagli

IL COUNSELING NELLE PROFESSIONI D AIUTO

IL COUNSELING NELLE PROFESSIONI D AIUTO IL COUNSELING NELLE PROFESSIONI D AIUTO Obiettivi: Conoscere le peculiarità del counseling nelle professioni d aiuto Individuare le abilità del counseling necessarie per svolgere la relazione d aiuto Analizzare

Dettagli

domenica 24 febbraio 13 Farra, 24 febbraio 2013

domenica 24 febbraio 13 Farra, 24 febbraio 2013 Farra, 24 febbraio 2013 informare su quelle che sono le reazioni più tipiche dei bambini alla morte di una persona cara dare alcune indicazioni pratiche suggerire alcuni percorsi Quali sono le reazioni

Dettagli

VI INCONTRO IL CRISTIANO ADULTO E LA COSCIENZA. chi ha raggiunto il completo sviluppo fisico e psichico (def.dizionario)

VI INCONTRO IL CRISTIANO ADULTO E LA COSCIENZA. chi ha raggiunto il completo sviluppo fisico e psichico (def.dizionario) VI INCONTRO IL CRISTIANO ADULTO E LA COSCIENZA Cerchiamo il significato delle due parole: ADULTO CRISTIANO chi ha raggiunto il completo sviluppo fisico e psichico (def.dizionario) colui che ha deciso di:

Dettagli

RICOMINCIARE UNA NUOVA VITA IN AUSTRALIA? - UN SIMPATICO TEST -

RICOMINCIARE UNA NUOVA VITA IN AUSTRALIA? - UN SIMPATICO TEST - RICOMINCIARE UNA NUOVA VITA IN AUSTRALIA? - UN SIMPATICO TEST - INIZIO Ricominciare una nuova vita da zero mi spaventa peró so che tante persone ce la fanno, posso farcela anch io! preferirei continuare

Dettagli

EDUCATION ACTIONAID - DOVE E COME?

EDUCATION ACTIONAID - DOVE E COME? EDUCATION ACTIONAID - DOVE E COME? Scuole coinvolte negli ultimi tre anni (Tutta Italia ma in particolare Lombardia, Lazio, Liguria, Umbria + Regioni ART): - 560 SCUOLE PRIMARIE - 145 SCUOLE SECONDARIE

Dettagli

Quale pensi sia la scelta migliore?

Quale pensi sia la scelta migliore? Quale pensi sia la scelta migliore? Sul nostro sito www.respect4me.org puoi vedere le loro storie e le situazioni in cui si trovano Per ogni storia c è un breve filmato che la introduce Poi, puoi vedere

Dettagli

Sante Perazzolo Trainer PNL e coach PNL new code

Sante Perazzolo Trainer PNL e coach PNL new code Sante Perazzolo Trainer PNL e coach PNL new code e-cons s.r.l. Via del Lavoro, 4 35040 Boara Pisani (PD) Quando comunichiamo con altre persone dobbiamo riuscire a capire: se ci stanno seguendo, se comprendono

Dettagli

Hai mai guidato una macchina?

Hai mai guidato una macchina? INDICE CAPITOLO UNO Al posto di guida 7 CAPITOLO DUE Un segreto sulla rabbia 13 CAPITOLO TRE Arrabbiarti ti aiuta a farti degli amici? 23 CAPITOLO QUATTRO Al fuoco, al fuoco! 27 CAPITOLO CINQUE Metodo

Dettagli

Obiettivo Principale: Aiutare gli studenti a capire cos è la programmazione

Obiettivo Principale: Aiutare gli studenti a capire cos è la programmazione 4 LEZIONE: Programmazione su Carta a Quadretti Tempo della lezione: 45-60 Minuti. Tempo di preparazione: 10 Minuti Obiettivo Principale: Aiutare gli studenti a capire cos è la programmazione SOMMARIO:

Dettagli

PUNTOTOURS INFORMAZIONI

PUNTOTOURS INFORMAZIONI PUNTOTOURS INFORMAZIONI Il Gruppo Per assicurare un'esperienza eccezionale in tour, Puntotours accetta solo piccoli gruppi fino ad un massimo di 12 ospiti. Questo significa che ogni ospite in tour riceve

Dettagli

Quello che i libri sulle diete e sul fitness non ti diranno mai.

Quello che i libri sulle diete e sul fitness non ti diranno mai. Quello che i libri sulle diete e sul fitness non ti diranno mai. Prima di tutto voglio farti i complimenti per l apertura mentale che ti ha portato a voler scaricare questo mini ebook. Infatti, non è da

Dettagli

IMSV 0.8. (In Media Stat Virtus) Manuale Utente

IMSV 0.8. (In Media Stat Virtus) Manuale Utente Introduzione IMSV 0.8 (In Media Stat Virtus) Manuale Utente IMSV è una applicazione che calcola che voti può'prendere uno studente negli esami che gli mancano per ottenere la media che desidera. Importante:

Dettagli

Breve spiegazione dell'argomento dell'incontro.

Breve spiegazione dell'argomento dell'incontro. Varese Alzheimer Sezione Provinciale Varese Varese Alzheimer AIMA Sezione di Gallarate RELAZIONE GRUPPI ABC CON I FAMILIARI 1.OBIETTIVI - trasmettere ai familiari degli ospiti il "modus operandi" dell'approccio

Dettagli

CARTA DI CLAN Clan Sand Creek AGESCI Genova 50

CARTA DI CLAN Clan Sand Creek AGESCI Genova 50 CARTA DI CLAN Clan Sand Creek AGESCI Genova 50 COS'È IL CLAN Il Clan è una comunità dove si possono imparare nuove cose in un clima disteso che offre un opportunità che solo esso ci può dare. E importante

Dettagli

Da dove nasce l idea dei video

Da dove nasce l idea dei video Da dove nasce l idea dei video Per anni abbiamo incontrato i potenziali clienti presso le loro sedi, come la tradizione commerciale vuole. L incontro nasce con una telefonata che il consulente fa a chi

Dettagli

Le parole e le cose - Correttore

Le parole e le cose - Correttore Le parole e le cose - Correttore 5 10 15 20 25 Le cose di per sé 1 non hanno nessun nome. Sono gli uomini che hanno dato e continuano a dare i nomi ad esse. Di solito non ci accorgiamo di questa verità

Dettagli

di Kai Haferkamp per 2-5 giocatori dagli 8 anni in su

di Kai Haferkamp per 2-5 giocatori dagli 8 anni in su di Kai Haferkamp per 2-5 giocatori dagli 8 anni in su Traduzione e adattamento a cura di Gylas per Giochi Rari Versione 1.0 Novembre 2001 http://www.giochirari.it e-mail: giochirari@giochirari.it NOTA.

Dettagli

Siamo a novembre, la bella stagione è terminata. Sarebbe bello se fosse così semplice, Se possiedi un albergo, un hotel, un B&B,

Siamo a novembre, la bella stagione è terminata. Sarebbe bello se fosse così semplice, Se possiedi un albergo, un hotel, un B&B, Siamo a novembre, la bella stagione è terminata. Hai lavorato tanto e adesso ti si prospettano diversi mesi in cui potrai rilassarti in vista della prossima estate. Sarebbe bello se fosse così semplice,

Dettagli

OLIMPIA ARMANI JEANS MILANO

OLIMPIA ARMANI JEANS MILANO OLIMPIA ARMANI JEANS MILANO HEAD COACH ATTILIO CAJA DIFESA SUL PICK AND ROLL Nell analizzare le tendenze offensive delle squadre avversarie ci siamo resi conto di come una grandissima percentuale degli

Dettagli

I primi passi con un cucciolo

I primi passi con un cucciolo I primi passi con un cucciolo 15 I primi passi con un cucciolo Abbiamo preso Metchley dal canile quando aveva nove settimane. Già durante il suo primo giorno da noi ho iniziato l addestramento con il tocco

Dettagli

Esperienza condotta in classe 2^ nella scuola di via G. Piumati

Esperienza condotta in classe 2^ nella scuola di via G. Piumati Esperienza condotta in classe 2^ nella scuola di via G. Piumati *Dopo il primo incontro con la monaca buddista Doyu Freire, i bambini sono stati invitati a raccontare liberamente l esperienza, appena fatta,

Dettagli

Quanto alcol sto bevendo? Moltiplica per 8!

Quanto alcol sto bevendo? Moltiplica per 8! www.iss.it/stra ISTITUTO SUPERIORE DI SANITÀ DIPARTIMENTO AMBIENTE E CONNESSA PREVENZIONE PRIMARIA REPARTO AMBIENTE E TRAUMI OSSERVATORIO NAZIONALE AMBIENTE E TRAUMI (ONAT) Franco Taggi Quanto alcol sto

Dettagli

Individuare le proprie competenze Questionario sulle situazioni della vita quotidiana

Individuare le proprie competenze Questionario sulle situazioni della vita quotidiana Individuare le proprie competenze Questionario sulle situazioni della vita quotidiana Cognome : Nome : Data : Istruzioni Non si tratta di una valutazione. Si tratta di individuare le proprie competenze

Dettagli

DA DUE A TRE. dall innamoramento, all amore, alla GENITORIALITÀ. Virginia Satir

DA DUE A TRE. dall innamoramento, all amore, alla GENITORIALITÀ. Virginia Satir DA DUE A TRE dall innamoramento, all amore, alla GENITORIALITÀ Voglio poterti amare senza aggrapparmi, apprezzarti senza giudicarti, raggiungerti senza invaderti, invitarti senza insistere, lasciarti senza

Dettagli

Consigli per assistere la Persona con Demenza

Consigli per assistere la Persona con Demenza Ospedale San Lorenzo Valdagno Dipartimento Medicina Interna Unità Operativa di Lungodegenza Responsabile dr. Marcello Mari Consigli per assistere la Persona con Demenza Strumenti per qualificare le cure

Dettagli

Le 5 cose da sapere prima di scegliere un preventivo per un nuovo sito web

Le 5 cose da sapere prima di scegliere un preventivo per un nuovo sito web Le 5 cose da sapere prima di scegliere un preventivo per un nuovo sito web Sono sempre di più i liberi professionisti e le imprese che vogliono avviare o espandere la propria attività e hanno compreso

Dettagli

1. Il nome utente: NON può essere modificato 2. Il tuo nome (ne trovate prescritto uno generico): metti il tuo vero nome SENZA il cognome

1. Il nome utente: NON può essere modificato 2. Il tuo nome (ne trovate prescritto uno generico): metti il tuo vero nome SENZA il cognome Guida NetPupils Un social network è un sito che dà la possibilità alle persone di entrare in contatto e condividere informazioni. I social network si basano su quella che viene definita amicizia : concedendo

Dettagli

Trascrizione completa della lezione Lezione 002

Trascrizione completa della lezione Lezione 002 Trascrizione completa della lezione Lezione 002 Adam: Salve, il mio nome e Adam Kirin: E io sono Kirin. Adam: e noi siano contenti che vi siete sintonizzati su ChineseLearnOnline.com dove noi speriamo

Dettagli

Indovinelli Algebrici

Indovinelli Algebrici OpenLab - Università degli Studi di Firenze - Alcuni semplici problemi 1. L EURO MANCANTE Tre amici vanno a cena in un ristorante. Mangiano le stesse portate e il conto è, in tutto, 25 Euro. Ciascuno di

Dettagli

CORSO ELEMENTARE DI TAMBURELLO

CORSO ELEMENTARE DI TAMBURELLO CORSO ELEMENTARE DI TAMBURELLO Iniziamo questo corso elementare di tamburello dicendo che chi vi parla non conosce la musica e tutto quello che sentirete è il prodotto della sua esperienza personale, della

Dettagli

Corso di Laurea in Scienze della Formazione Primaria Università di Genova MATEMATICA Il

Corso di Laurea in Scienze della Formazione Primaria Università di Genova MATEMATICA Il Lezione 5:10 Marzo 2003 SPAZIO E GEOMETRIA VERBALE (a cura di Elisabetta Contardo e Elisabetta Pronsati) Esercitazione su F5.1 P: sarebbe ottimale a livello di scuola dell obbligo, fornire dei concetti

Dettagli

Il Pediatra e la scuola per una corretta alimentazione: Dott. Alberto Ferrando

Il Pediatra e la scuola per una corretta alimentazione: Dott. Alberto Ferrando Il Pediatra e la scuola per una corretta alimentazione: Dott. Alberto Ferrando Pediatra di Famiglia Past Pres. SIP Liguria Vicepresidente APEL Pres. Fed. Reg. Ordini dei Medici della Liguria In un ambiente

Dettagli

Stampa unione in Word 2010 Stampe multiple personalizzate

Stampa unione in Word 2010 Stampe multiple personalizzate Stampa unione in Word 2010 Stampe multiple personalizzate Autore: Alessandra Salvaggio Tratto dal libro: Lavorare con Word 2010 Quando bisogna inviare documenti personalizzato a molte persone una funzione

Dettagli

Perché un libro di domande?

Perché un libro di domande? Perché un libro di domande? Il potere delle domande è la base per tutto il progresso umano. Indira Gandhi Fin dai primi anni di vita gli esseri umani raccolgono informazioni e scoprono il mondo facendo

Dettagli

QUESTIONARIO DI GRADIMENTO

QUESTIONARIO DI GRADIMENTO QUESTIONARIO DI GRADIMENTO Il BRUCO Asilo Nido e Scuola d Infanzia Via Case Basse San Vittore, 24 Pavia www.asiloilbruco.com Tel. 0382.1726.241 Tel. 393.900.6211 Cari Genitori, il questionario è stato

Dettagli

LIBO' L'ITALIANO ALLA RADIO

LIBO' L'ITALIANO ALLA RADIO LIBO' L'ITALIANO ALLA RADIO ESERCIZI PUNTATA N 10 I RISTORANTI A BOLOGNA A cura di Marta Alaimo Voli Società Cooperativa 2011 I RISTORANTI A BOLOGNA 1 DIALOGO PRINCIPALE A- Buonasera. B- Buonasera, avete

Dettagli

GIANLUIGI BALLARANI. I 10 Errori di Chi Non Riesce a Rendere Negli Esami Come Vorrebbe

GIANLUIGI BALLARANI. I 10 Errori di Chi Non Riesce a Rendere Negli Esami Come Vorrebbe GIANLUIGI BALLARANI I 10 Errori di Chi Non Riesce a Rendere Negli Esami Come Vorrebbe Individuarli e correggerli 1 di 6 Autore di Esami No Problem 1 Titolo I 10 Errori di Chi Non Riesce a Rendere Negli

Dettagli

CONVEGNO NAZIONALE Infanzia - Diritti - Istruzione

CONVEGNO NAZIONALE Infanzia - Diritti - Istruzione CONVEGNO NAZIONALE Infanzia - Diritti - Istruzione Le nostre proposte per un percorso educativo di qualità Roma, 10 Aprile 2015 sala Da Feltre Intervento Claudia Lichene, insegnante di scuola dell infanzia

Dettagli

Il valore dei soldi. alle scelte di risparmio. Educare i giovani alla finanza e. consapevoli

Il valore dei soldi. alle scelte di risparmio. Educare i giovani alla finanza e. consapevoli Novembre 2010 Percorso formativo sperimentale di educazione economico-finanziaria Educare i giovani alla finanza e alle scelte di risparmio consapevoli Il valore dei soldi 2 Il valore dei soldi Durata:

Dettagli

Avete spirito scientifico?

Avete spirito scientifico? GIOCO n. 1 a Avete spirito scientifico? Fare ricerca richiede anche di sapere e comprendere quali sono gli atteggiamenti verso la conoscenza di chi partecipa all impresa scientifica. Per capire se possiedi

Dettagli

P.A.U. Education / Col.legi Miró, Barcelona

P.A.U. Education / Col.legi Miró, Barcelona 3 È possibile ricreare dei rapporti intergenerazionali reali attraverso attività in cui bambini e anziani, in uno stesso spazio, imparino gli uni dagli altri in uno scambio di esperienze. Un incontro di

Dettagli

Una guida per aiutarvi a gestire il catetere e le sacche di drenaggio

Una guida per aiutarvi a gestire il catetere e le sacche di drenaggio Una guida per aiutarvi a gestire il catetere e le sacche di drenaggio Un catetere può migliorare la vostra salute e qualità di vita. Siccome sappiamo che potrebbe richiedere un bel po di adattamento, abbiamo

Dettagli

revisionato il 17 novembre 2013 - a cura di Antonio d'amore, Psicologo e Psicoterapeuta

revisionato il 17 novembre 2013 - a cura di Antonio d'amore, Psicologo e Psicoterapeuta revisionato il 17 novembre 2013 - a cura di Antonio d'amore, Psicologo e Psicoterapeuta Nel corso del primo anno : - riconosce il nome proprio; - dice due-tre parole oltre a dire mamma e papà ; - imita

Dettagli

TESTO SCRITTO DI INGRESSO

TESTO SCRITTO DI INGRESSO TESTO SCRITTO DI INGRESSO COGNOME NOME INDIRIZZO NAZIONALITA TEL. ABITAZIONE/ CELLULARE PROFESSIONE DATA RISERVATO ALLA SCUOLA LIVELLO NOTE TOTALE DOMANDE 70 TOTALE ERRORI Test Livello B1 B2 (intermedio

Dettagli

Un laboratorio d integrazione nel cuore di Palermo

Un laboratorio d integrazione nel cuore di Palermo Intervista a Rosita Marchese, Rappresentante Legale dell asilo il Giardino di Madre Teresa di Palermo, un associazione di promozione sociale. L asilo offre una serie di servizi che rappresentano una risorsa

Dettagli

Cina pubblicizzare il nostro territorio è troppo difficile perché quel territorio è troppo vasto, io, facendo una battuta, senza volerla prendere per

Cina pubblicizzare il nostro territorio è troppo difficile perché quel territorio è troppo vasto, io, facendo una battuta, senza volerla prendere per Verbale di Consiglio del 25 gennaio 2012 INTERPELLANZA DEI CONSIGLIERI PERNIGOTTI E OLIVERI IN MERITO AGLI STRUMENTI DA ADOTTARE PER COMUNICARE CON I PAESI EMERGENTI ED ECONOMICAMENTE FORTI COME LA CINA

Dettagli

I 10 errori fatali dell e-commerce. Conoscerli per evitarli

I 10 errori fatali dell e-commerce. Conoscerli per evitarli I 10 errori fatali dell e-commerce Conoscerli per evitarli Inquadramento Errori di Pianificazione Errori di Realizzazione Errori di Promozione Errori di Gestione Errori di Pianificazione 1) Assenza di

Dettagli

Scuola dell'infanzia A.Cocchetti Brescia a.s. 2011/2012

Scuola dell'infanzia A.Cocchetti Brescia a.s. 2011/2012 Scuola dell'infanzia A.Cocchetti Brescia a.s. 2011/2012 Il progetto Circe Time Il progetto Circe-Time è quello che letteralmente riguarda il momento del cerchio. Il cerchio è uno dei rituali più importanti

Dettagli

AmiciziA, Amore, sesso: parliamone Adesso

AmiciziA, Amore, sesso: parliamone Adesso Anna Contardi e Monica Berarducci Aipd Associazione italiana persone down AmiciziA, Amore, sesso: parliamone Adesso imparare A conoscere se stessi, Gli AlTri, le proprie emozioni collana Laboratori per

Dettagli

Risultati. Osservazioni e suggerimenti. Rapporto Analisi Dati Questionario di Soddisfazione. Allegato 2

Risultati. Osservazioni e suggerimenti. Rapporto Analisi Dati Questionario di Soddisfazione. Allegato 2 I.I.S.S. E.Bona Pagina 1 di 5 Argomento: Periodo di distribuzione: marzo 2015 Destinatari: partecipanti e docenti accompagnatori Risultati I.I.S.S. E.Bona Pagina 2 di 5 Digiuno per 3 giorni!!! Non è possibile

Dettagli

Il venditore di successo deve essere un professionista competente,

Il venditore di successo deve essere un professionista competente, Ariel SIGNORELLI A vete mai ascoltato affermazioni del tipo: sono nato per fare il venditore ; ho una parlantina così sciolta che quasi quasi mi metto a vendere qualcosa ; qualcosa ; è nato per vendere,

Dettagli

START! Chicco, Nanà e la Magica Canzone della Super Attenzione!

START! Chicco, Nanà e la Magica Canzone della Super Attenzione! START! Chicco, Nanà e la Magica Canzone della Super Attenzione! MATERIALE Un pupazzetto a forma di uccellino in un cestino, inizialmente nascosto da qualche parte. Stampa della diapositiva 8, incollata

Dettagli

INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24

INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24 25 ottobre 2013 INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24 Audio da min. 12:00 a 20:45 su http://www.radio24.ilsole24ore.com/player.php?channel=2&idprogramma=focuseconomia&date=2013-10-25&idpuntata=gslaqfoox,

Dettagli

Indovinelli Algebrici

Indovinelli Algebrici OPENLAB - Università degli Studi di Firenze - Alcuni semplici problemi 1. L EURO MANCANTE Tre amici vanno a cena in un ristorante. Mangiano le stesse portate e il conto è, in tutto, 25 Euro. Ciascuno di

Dettagli

il tuo servizio di web marketing costa troppo

il tuo servizio di web marketing costa troppo il tuo servizio di web marketing costa troppo LE 20 TECNICHE PIù POTENTI per demolire QUESTA obiezione > Nota del Curatore della collana Prima di tutto voglio ringraziarti. So che ha inserito la tua mail

Dettagli

Ci relazioniamo dunque siamo

Ci relazioniamo dunque siamo 7_CECCHI.N 17-03-2008 10:12 Pagina 57 CONNESSIONI Ci relazioniamo dunque siamo Curiosità e trappole dell osservatore... siete voi gli insegnanti, mi insegnate voi, come fate in questa catastrofe, con il

Dettagli

Il Piano Finanziario Parte 2: Equilibrio e Investimento

Il Piano Finanziario Parte 2: Equilibrio e Investimento Il Piano Finanziario Parte 2: Equilibrio e Investimento Non aspettare, il tempo non potrà mai essere " quello giusto". Inizia da dove ti trovi, e lavora con qualsiasi strumento di cui disponi, troverai

Dettagli

I SISTEMI DI NUMERAZIONE

I SISTEMI DI NUMERAZIONE ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE G. M. ANGIOY CARBONIA I SISTEMI DI NUMERAZIONE Prof. G. Ciaschetti Fin dall antichità, l uomo ha avuto il bisogno di rappresentare le quantità in modo simbolico. Sono nati

Dettagli

DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE

DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N 44 Seduta del 28 settembre 2006 IL CONSIGLIO COMUNALE VISTI i verbali delle sedute del 12.06.06 (deliberazioni n. 23, 24, 25, 26, 27), del 4.07.2006 (deliberazioni

Dettagli