Report di monitoraggio trimestrale Piani formativi promossi dai Fondi Paritetici Interprofessionali N. 6

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Report di monitoraggio trimestrale Piani formativi promossi dai Fondi Paritetici Interprofessionali N. 6"

Transcript

1 Servizio Assistenza tecnica e supporto al funzionamento Osservatorio Regionale per la Formazione Continua Rif.to contratto rep. n del b) Implementazione periodica del monitoraggio trimestrale Piani Formativi Aziendali promossi dai Fondi Interprofessionali e da altre fonti finanziarie Report di monitoraggio trimestrale Piani formativi promossi dai Fondi Paritetici Interprofessionali N. 6 Progetto approvato dalla Regione Marche con Decreto del Dirigente della PF Formazione Professionale n. 132/FOP del 20/06/2013. Codice C.I.G AA4 1

2 INDICE Premessa... 3 Periodo di presentazione e approvazione presi in considerazione.6 1. Cenni alle modalità di funzionamento e agli strumenti dei fondi interprofessionali presi in considerazione Piani per Fondo Paritetico Interprofessionale Piani per avviso Piani per tipologia: territoriale, settoriale, aziendale, pluriaziendale Distribuzione territoriale / settori coinvolti Piani per tipologia di Soggetto Attuatore (Raggruppamento temporaneo, azienda, ente di formazione) Lavoratori previsti e tipologia di lavoratori coinvolti Durata media dei Piani /19

3 Premessa Il sesto report di monitoraggio intende fornire un elaborazione delle informazioni e dei dati relativi ai piani approvati, effettivamente pervenuti alla Regione o richiesti ai referenti territoriali, presentati a valere su avvisi pubblicati da Fondi Paritetici Interprofessionali ed approvati nel periodo 01/10/ /12/2014. Come descritto nei precedenti report, al fine di ampliare il raggio d azione dell attività di monitoraggio a livello regionale e provinciale, si è stabilito di coinvolgere le articolazioni territoriali dei fondi interprofessionali presenti sul territorio regionale, chiedendo loro l invio di informazioni relative ai piani finanziati. A dicembre 2013 la Regione aveva inviato ai membri del Comitato di Indirizzo per la Formazione Continua rappresentanti di Fondi Interprofessionali la richiesta di trasmettere con periodicità trimestrale i dati sui piani approvati. In data 11 febbraio 2015 la segreteria di progetto ha contattato via mail i referenti dei Fondi per concordare con loro tempi e modalità di ricezione dei dati riferiti al quarto trimestre 2014; a marzo sono stati contattati nuovamente per sollecitare l invio dei dati non ancora pervenuti. Si propone di seguito, un breve resoconto di questa attività, strettamente connessa con i dati poi effettivamente ricevuti dalla segreteria di progetto presso la Regione. Fondi Interprofessionali contattati tramite i referenti regionali / provinciali Fon.Coop Feedback ricevuto Il file di monitoraggio con i dati relativi ai piani che coinvolgono aziende marchigiane approvati nel quarto trimestre 2014 è stato ricevuto in data 23 febbraio. 3/19

4 Fondi Interprofessionali contattati tramite i referenti regionali / provinciali FonARCom Feedback ricevuto In data 26/02 è stato comunicato via mail che nel quarto trimestre 2014 non sono stati approvati Piani con aziende marchigiane beneficiarie. Fapi In data 27/03 sono pervenuti dati relativi a n. 3 progetti presentati da Confapi Ancona, mentre non sono stati ricevuti dati sugli altri piani presentati da altre articolazioni territoriali. Fondartigianato In data 17/03 il referente regionale ha confermato telefonicamente la difficoltà ad ottenere i dati dall articolazione nazionale, già comunicata in occasione dei contatti avuti per i precedenti report. For.Agri In data 23/03 è stato comunicato via mail il non finanziamento di piani formativi che prevedono il coinvolgimento di aziende marchigiane nel quarto trimestre Fondimpresa Fondirigenti Sono stati elaborati i dati estrapolati dai piani trasmessi all Amministrazione Regionale durante il trimestre di riferimento. Per Fondimpresa non sono pervenuti piani riferibili al quarto trimestre /19

5 Pertanto, stante l impossibilità di acquisire parte delle informazioni richieste, l analisi che segue non riguarderà i piani finanziati da Fondartigianato nella regione. Saranno invece oggetto dell elaborazione le informazioni acquisite alla data del 30 marzo 2015 relativamente ai piani approvati nel trimestre di riferimento da Fondimpresa, Fondirigenti, FonCoop, ForAgri, FonArCom. Per quanto riguarda il Fondo Fapi, sono stati ricevuti dati relativi a n. 3 piani presentati da Confapi Ancona, anche se dalle graduatorie pubblicate sul sito del Fondo, i piani riconducibili al territorio della regione Marche nel periodo considerato si possono stimare in numero di 18. Nell elaborazione le indicazioni parziali fornite relativamente a n. 3 piani saranno integrate, laddove possibile, con alcuni dati ricavati dalle graduatorie. 5/19

6 Periodo di presentazione e approvazione presi in considerazione Passando ora ad un analisi dei dati sui piani approvati effettivamente pervenuti alla Regione, relativi agli avvisi pubblicati da Fondi Paritetici Interprofessionali, come precedentemente accennato, l Amministrazione Regionale ha ricevuto - e verranno pertanto qui fornite le risultanze dell elaborazione dei dati - i piani o dati di monitoraggio - dei piani approvati nel quarto trimestre 2014 finanziati da: - Fondirigenti - Fon.coop - Fondo Fapi, relativamente ad alcuni dati parziali. I referenti dei fondi FonARcom e For.Agri hanno invece rilevato e comunicato che non sono stati approvati Piani che prevedessero il coinvolgimento di aziende del territorio marchigiano nel quarto trimestre Parimenti, per Fondimpresa, non sono pervenuti all Assessorato alla Formazione copie di piani riconducibili al quarto trimestre Cenni alle modalità di funzionamento e agli strumenti dei fondi interprofessionali presi in considerazione Si riprendono di seguito alcuni cenni sulle modalità di funzionamento e sugli strumenti dei Fondi Interprofessionali con alcuni dati relati alle annualità estratti dal XV Rapporto Isfol sulla Formazione Continua pubblicato a marzo Alcuni Fondi interprofessionali tra quelli che prevedono il sistema del conto aziendale accanto a quello degli avvisi, nell ultimo anno hanno alzato dal 70% all 80% la quota percentuale dell accantonamento fruibile per la formazione delle risorse per le imprese titolari di conto formativo. Esistono inoltre delle forme di conto aggregato tra più aziende per quelle realtà di dimensioni minori che non raggiungono in proprio una soglia minima di accantonamento delle risorse (variabile da Fondo a Fondo) per accedere alla formazione. Nel biennio i Fondi interprofessionali hanno stanziato negli avvisi circa 560 milioni di euro, importo analogo a quello registrato nel biennio , nonostante anche nel /19

7 sia stato effettuato il prelievo di circa 160 milioni di euro per finanziare gli interventi di politica passiva a favore della cassaintegrazione in deroga. In dieci anni di attività i Fondi hanno messo a disposizione complessivamente 2,7 miliardi di euro. Anche nel 2014 si registra la tendenza alla chiusura anticipata degli avvisi per esaurimento delle risorse. A livello nazionale, nel 2013 risultano in forte incremento sia i lavoratori coinvolti (da 1,4 milioni a più di 2 milioni) sia i progetti finanziati, i quali sono raddoppiati. Al trend di crescita, confermato anche nel 2014, non corrisponde un equivalente incremento dei costi: le risorse disponibili si ripartiscono su una platea più ampia di beneficiari. Si evidenzia, inoltre, come i Fondi con una quota rilevante di imprese aderenti medie e grandi tendano a pubblicare avvisi cosiddetti generalisti, che coprono una più ampia gamma di tematiche, mentre i Fondi con una forte incidenza di imprese micro e piccole concentrano le risorse su avvisi per voucher e piani aziendali, oppure specificamente dedicati a imprese di nuova adesione. Rispetto al passato sono diminuiti gli avvisi dedicati alla crisi economica, mentre sono stabili quelli dedicati alla salute e sicurezza sui luoghi di lavoro. Di seguito indicazione dell utilizzo del conto formazione e del sistema di avvisi pubblici per Fondo interprofessionale tratta dal precedente rapporto Isfol (XIV Rapporto sulla Formazione Continua - Annualità , elaborato da Isfol per conto del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali - Direzione generale per le politiche attive e passive del lavoro). 7/19

8 8/19

9 2. Piani per Fondo Paritetico Interprofessionale Nel presente paragrafo e nei successivi saranno analizzati i dati relativi ai piani, presentati a valere su Avvisi dei fondi citati nel paragrafo 1 che hanno previsto il coinvolgimento di imprese del territorio regionale. Di seguito una tabella riassuntiva che mostra il numero di piani approvati e gli avvisi attraverso cui sono stati finanziati per Fondo interprofessionale, nonché i finanziamenti riconosciuti per ciascun fondo. Fondo Paritetico Interprofessio nale N. piani finanziati su Avvisi nel 4 trimestre 2014 N. piani altri strumenti 4 trimestre 2014 Avvisi /Altri strumenti di finanziamento Valore totale dei Piani Quota di finanziamento da parte del Fondo Fon.Coop 4 - N. 4 piani: Avviso 24/Smart , ,00 N. 1 piano: Avviso 2/ , ,36 N. 1 piano: Avviso 4/2014-bis n.d ,22 Fondo Formazione PMI - FAPI 18 - N. 16 piani: Avviso 5/ ,06 (dato relativo a n. 2 piani) n.d ,59 (dato relativo a n. 2 piani) ,35 (dato relativo a n. 16 piani) Fondimpresa Fondirigenti 2 6 N. 2 piani: Avviso 2/ Avviso per la presentazione di Piani Formativi Condivisi aziendali e individuali , ,00 N. 6 piani: altri strumenti , ,37 FOR.AGRI FonArCom /19

10 Per la maggior parte dei piani del Fondo Fapi è disponibile soltanto il dato del valore del finanziamento richiesto estratto dalle graduatorie pubblicate dal Fondo, relativamente ai piani riconducibili al territorio regionale. Nei paragrafi successivi si rivedranno, nel dettaglio, i dati anticipati nella tabella sopra proposta con approfondimenti, per ogni Fondo, circa la tipologia di piani approvati, le tematiche trattate e le linee di intervento seguite, la distribuzione territoriale delle iniziative, i beneficiari coinvolti e la durata media delle attività. 10/19

11 3. Piani per avviso Fon.Coop Nel periodo preso in considerazione per Fon.Coop, il Fondo Paritetico Interprofessionale Nazionale per la Formazione Continua nelle imprese cooperative, sono stati finanziati 4 piani a valere sull Avviso 24 Smart Piani formativi aziendali concordati a sportello - Fondo di rotazione per un valore totale pari a ,00, con un finanziamento totale da parte del Fondo pari a ,00. Avviso AVVISO N. 24 Smart del 20 maggio 2014 N. piani finanziati Valore piani Quota finanziamento Fondo , ,00 Dettaglio Avvisi AVVISO N. 24 del 20 maggio 2014 SMART : piani formativi aziendali concordati a sportello Fondo di rotazione L avviso persegue l obiettivo di gestire le risorse disponibili su base aziendale per piani formativi aziendali concordati, garantendo alle piccole imprese aderenti al Fondo e alle imprese comunque aderenti alla data di presentazione della richiesta, la possibilità di ottenere contributi per piani di formazione continua. In particolare, l Avviso intende sperimentare una modalità innovativa di assegnazione delle risorse che consenta di ottenere un contributo per attività formative di immediata realizzazione. La presentazione dei piani avviene in modalità a sportello continuo fino all esaurimento delle risorse disponibili. L Avviso stanzia complessivamente fondi per un importo pari a ,00 suddivisi per aree territoriali: alla macro area centro, comprendente Marche, Toscana, Umbria e Lazio sono stati assegnati ,00. 11/19

12 Fondo Formazione PMI FAPI Il Fondo FAPI ha finanziato un totale di 18 interventi formativi nella regione, n. 1 piano a valere sull Avviso 2/2014, n. 1 piano a valere sull Avviso 4/2014-bis, n. 16 sull Avviso 5/2014. La quota di finanziamento da parte del Fondo per i 18 piani approvati nel trimestre è stata pari a ,93. Dati analitici ricevuti Dati da graduatorie Fondo Fapi Avviso N. piani finanziati Valore piani Quota finanziamento Fondo AVVISO N. 2 del 09 Aprile , ,36 AVVISO N. 5 del 23 Luglio , ,59 AVVISO N. 4 bis del 17 Settembre n.d ,22 AVVISO N. 5 del 23 Luglio n.d ,76 TOT. 18 n.d ,93 12/19

13 Dettaglio Avviso AVVISO N. 2/2014 L Avviso finanzia i piani rivolti alle imprese aderenti che dimostrano lo sviluppo di azioni di consolidamento, miglioramento, ri-organizzazione, di processi di innovazione o la presenza di interventi complessi mirati a salute e sicurezza sul lavoro a sostegno della competitività dell impresa e dell occupazione dei lavoratori. Viene data una premialità alle imprese di nuova adesione al Fapi e/o che non hanno mai beneficiato dei finanziamenti del Fondo. La disponibilità finanziaria dell Avviso ammonta a complessivi , così suddivisi: sono destinati ai piani formativi a carattere regionale; le risorse assegnate alla regione Marche sono pari a ; sono destinati ai piani formativi per grandi imprese. AVVISO N. 4/2014bis Conto aggregato di rete L Avviso stanzia complessivamente ,33 per il finanziamento di piani per lo sviluppo di azioni di consolidamento, miglioramento, ri-organizzazione di processi di innovazione o di interventi complessi su salute e sicurezza sul lavoro, a sostegno della competitività dell impresa e dell occupazione dei lavoratori. Attraverso il conto aggregato, l Avviso, di carattere sperimentale, si rivolge prioritariamente a reti costituite da imprese neo-aderenti al Fondo (almeno il 60% delle imprese della rete deve essere di nuova adesione). Ogni rete deve: aggregare almeno 10 aziende per un minimo di 500 lavoratori iscritti al Fapi; rispondere ad esigenze formative di settore, filiera e/o territorio; essere guidata da un soggetto aggregatore, rappresentato da un soggetto formativo delegato dalle imprese della rete, oppure dal mandatario della rete delegato dalle 13/19

14 imprese, in caso di reti formalmente costituite (consorzi, holding, contratti di rete, ATI, ATS). La rete, attraverso il soggetto indicato come aggregatore, presenta un ipotesi massima di domanda di finanziamento. Il soggetto aggregatore presenta quindi un Piano formativo di massima, concordato tra le parti sociali e ne diventa attuatore in caso di finanziamento del Piano. Nel corso del 2014 la rete, attraverso l aggregatore, accede in qualsiasi momento al finanziamento dedicato, ottenuto per il Piano di massima presentato, attivandone di volta in volta i progetti formativi solo per le imprese appartenenti alla rete di volta in volta interessate, secondo le regole del Fondo e fino a esaurimento delle risorse accantonate per il gruppo. AVVISO N. 5/2014 Sportello per le medie e grandi imprese L Avviso intende finanziare la formazione nelle medie e grandi imprese (dai 50 dipendenti) aderenti al Fapi, attraverso Piani che dimostrano lo sviluppo di azioni di consolidamento, miglioramento, ri-organizzazione, di processi di innovazione o la presenza di interventi complessi mirati a salute e sicurezza sul lavoro, a sostegno della competitività dell impresa e dell occupazione dei lavoratori. È prevista una premialità per le imprese di vecchia adesione al Fapi. Le risorse stanziate a livello nazionale ammontano a Fondirigenti Durante il quarto trimestre 2014 nelle Marche sono stati approvati 8 Piani Formativi; di questi n. 2 sono stati finanziati attraverso l Avviso 2/2013, (di cui uno sull Area 1 e uno sull Area 2), n. 6 attraverso altre tipologie di strumenti. 14/19

15 Gli strumenti utilizzati dal fondo per finanziare piani formativi sono i seguenti: Piani Aziendali e di Gruppo, rivolti a una o più aziende dello stesso gruppo per finanziare la formazione del proprio management attraverso le risorse accumulate sul proprio conto web aziendale; Piani Aziendali 24 per le imprese che impiegano fino a tre dirigenti; Piani Territoriali e Settoriali per consentire alle imprese di utilizzare le proprie risorse aggregandosi con altre aziende; Avvisi in cui vengono impegnate le risorse non utilizzate entro i termini. Degli 8 piani finanziati nel trimestre di riferimento, per 6 i dati disponibili non indicano il finanziamento a valere su Avvisi: si può dedurre che gli interventi siano stati finanziati attraverso le prime tre modalità sopra descritte. I 2 piani approvati da Fondirigenti su avvisi, hanno ricevuto un finanziamento complessivo di ,00, per un valore totale dei piani di ,00. Considerando anche i dati relativi a piani finanziati da altri strumenti, si registra una quota di finanziamento da parte del fondo pari a ,37, per un valore complessivo dei piani pari a ,98. Dei due piani finanziati sull Avviso 2/2013, uno rientra nell area di intervento 1, l ambito rivolto a rafforzare la crescita competitiva e manageriale delle imprese, in particolare le PMI, l altro 15/19

16 nell area di intervento 2, l ambito rivolto a favorire il reinserimento di dirigenti involontariamente disoccupati. Di seguito altri dettagli sull Avviso in oggetto. Dettaglio Avviso AVVISO N. 2/2013 Avviso 2/2013 Fondirigenti - Avviso per la presentazione di Piani Formativi Condivisi aziendali e individuali. L avviso prevede le seguenti aree di intervento: Area 1 - Rafforzare la crescita competitiva e manageriale delle imprese, con particolare attenzione alle PMI, attraverso la realizzazione di Piani formativi aziendali. Area 2 Favorire l occupazione dei dirigenti involontariamente disoccupati e già occupati presso aziende aderenti a Fondirigenti, attraverso la realizzazione di Piani formativi individuali. Le risorse stanziate ammontano a 28 milioni di euro destinati in via prioritaria alle aziende aderenti al Fondo che, in funzione del limitato numero di dirigenti occupati e del conseguente scarso valore delle risorse accumulate, non possono ricorrere al proprio Conto formazione. 16/19

17 4. Piani per tipologia: territoriale, settoriale, aziendale, pluriaziendale Fon.coop I quattro piani approvati a valere sull Avviso 24 Smart nel corso del quarto trimestre sono stati di tipo aziendale e pluriaziendale: in due casi hanno coinvolto un unica azienda beneficiaria; negli altri due casi ogni progetto approvato ha interessato cinque diverse aziende. Fondo Formazione PMI FAPI I dati analitici forniti riguardano n. 3 piani sui 18 attribuibili al territorio della regione in base alle graduatorie del Fondo. Nei tre casi, i piani sono di tipo aziendale. Fondirigenti Dei due piani approvati su Avviso da Fondirigenti, uno è di tipo aziendale e uno di tipo individuale; i sei piani finanziati con altre modalità sono di tipo aziendale. 5. Distribuzione territoriale / settori coinvolti Per quanto riguarda Fon.Coop, destinatarie delle azioni finanziate nel periodo di riferimento sull Avviso 24 Smart sono state aziende della provincia di Ancona, nel caso dei due piani aziendali, ed imprese della provincia di Pesaro Urbino nel caso dei piani pluriaziendali. I settori di attività interessati sono stati quello agricolo-vivaistico, legno-mobile-arredamento, reti dati, meccanica, componentistica, impiantistica, imballaggi, il terzo settore. Anche per distribuzione territoriale e settori coinvolti, i dati disponibili per il Fondo FAPI si riferiscono a n. 3 piani su 18. Due dei tre piani riguardano una stessa azienda operante nel territorio di Fermo, nel settore della gomma/plastica; il terzo piano coinvolge un azienda della provincia di Ancona, il settore è quello dei servizi alla persona. I due piani approvati da Fondirigenti nel quarto trimestre 2014 sull Avviso 2/2013 hanno riguardato, nel caso del piano aziendale, il settore legno-mobile, nel caso del piano individuale settori non specifici. I piani riferiti a strumenti diversi dagli Avvisi hanno riguardato il settore della meccanica, il tessile e le energie rinnovabili. 17/19

18 Piani per tipologia di Soggetto Attuatore (Raggruppamento temporaneo, azienda, ente di formazione) I Soggetti Attuatori dei piani finanziati da Fon.Coop su Avvisi sono in tre casi enti di formazione ed in un caso la stessa cooperativa sociale beneficiaria dell intervento. I piani finanziati dal fondo FAPI nel quarto trimestre risultano aver avuto come soggetti attuatori enti di formazione. Per le caratteristiche stesse delle opportunità di finanziamento, le iniziative finanziate su Avvisi di Fondirigenti sono per lo più presentate dalle aziende stesse per i propri dipendenti. 6. Lavoratori previsti e tipologia di lavoratori coinvolti I quattro piani finanziati da Fon.Coop attraverso Avvisi nel trimestre di riferimento hanno coinvolto in totale 66 lavoratori, 3 dei quali apprendisti. Per il Fondo FAPI l indicazione sul numero di lavoratori previsti è riferita a n. 3 piani su 18: in totale il numero di lavoratori coinvolti nei tre interventi è pari a 52. I piani di Fondirigenti approvati a valere su Avvisi nel quarto trimestre hanno riguardato 3 dirigenti; altri 7 sono stati coinvolti da piani finanziati con altri strumenti. Il grafico sottostante riassume il numero di lavorati in formazione previsti dai Piani finanziati per Fondo, relativamente ai dati pervenuti, riguardanti Fon.Coop e Fondirigenti. 18/19

19 Dai Fondi non sono pervenuti, in quanto non rilevati in fase di presentazione, dati numerici dettagliati utili all elaborazione della statistica relativa alla tipologia dei lavoratori coinvolti nella formazione nel corso del quarto trimestre Durata media dei Piani E stato possibile calcolare la durata media dei piani prendendo in considerazione quelli con data di avvio e chiusura prevista e/o durata in mesi / giorni indicata in presentazione; i periodi di svolgimento comunicati dai Fondi, avvio e chiusura, sono nella maggior parte dei casi indicativi e soggetti a variazioni in fase di gestione. In riferimento a Fon.Coop, la durata media prevista dei piani finanziati sull Avviso 24 Smart nel periodo è di circa 3 mesi. Per il Fondo FAPI, la durata media dei tre piani per i quali sono stati forniti dati è di 10 mesi. Per Fondirigenti la durata media indicata dai piani approvati dall Avviso 2/2013 riguarda il periodo compreso tra l inizio delle attività didattiche e la rendicontazione ed è pari a circa 2 mesi; considerando anche i piani finanziati con altre modalità è pari a 7,3 mesi. 19/19

Report di monitoraggio trimestrale Piani formativi promossi dai Fondi Paritetici Interprofessionali N. 7

Report di monitoraggio trimestrale Piani formativi promossi dai Fondi Paritetici Interprofessionali N. 7 Servizio Assistenza tecnica e supporto al funzionamento Osservatorio Regionale per la Formazione Continua Rif.to contratto rep. n. 1236 del 24.09.2013 1.b) Implementazione periodica del monitoraggio trimestrale

Dettagli

Report di monitoraggio trimestrale Piani formativi promossi dai Fondi Paritetici Interprofessionali N. 1

Report di monitoraggio trimestrale Piani formativi promossi dai Fondi Paritetici Interprofessionali N. 1 Servizio Assistenza tecnica e supporto al funzionamento Osservatorio Regionale per la Formazione Continua Rif.to contratto rep. n. 1236 del 24.09.2013 1.b) Implementazione periodica del monitoraggio trimestrale

Dettagli

> finanziamenti servizi consulman: finanziamenti per la formazione

> finanziamenti servizi consulman: finanziamenti per la formazione > finanziamenti servizi consulman: finanziamenti per la formazione Il Gruppo Consulman progetta piani formativi e interventi di assistenza tecnica volti alla richiesta di finanziamento per Aziende, Enti

Dettagli

LA FORMAZIONE FINANZIATA CON I FONDI INTERPROFESSIONALI I VOUCHER FORMATIVI

LA FORMAZIONE FINANZIATA CON I FONDI INTERPROFESSIONALI I VOUCHER FORMATIVI LA FORMAZIONE FINANZIATA CON I FONDI INTERPROFESSIONALI I VOUCHER FORMATIVI I Fondi Paritetici Inteprofessionali nazionali nascono nel 2003 secondo quanto previsto dalla L. 388/2000, che consente alle

Dettagli

Fon.Coop. Avviso 20 del 18 gennaio 2013. Piani formativi aziendali concordati tematici e voucher a sportello -FONDO DI ROTAZIONE - Roma febbraio 2013

Fon.Coop. Avviso 20 del 18 gennaio 2013. Piani formativi aziendali concordati tematici e voucher a sportello -FONDO DI ROTAZIONE - Roma febbraio 2013 Fon.Coop Avviso 20 del 18 gennaio 2013 Piani formativi aziendali concordati -FONDO DI ROTAZIONE - Roma febbraio 2013 Le novità dell Avviso 20 rispetto ai precedenti Avvisi: Percorsi su specifiche tematiche

Dettagli

Avviso 1/2015 Piani aziendali, settoriali e territoriali

Avviso 1/2015 Piani aziendali, settoriali e territoriali Avviso 1/2015 1. Attività finanziabili 1.1. Il Fondo paritetico interprofessionale nazionale Fondo Banche (di seguito FBA), reso operativo con D.M. 91/V/2008 del 16 aprile 2008 del Ministero del Lavoro,

Dettagli

Fondo Paritetico Interprofessionale Nazionale per la Formazione Continua nelle imprese cooperative costituito da AGCI, Confcooperative, Legacoop e

Fondo Paritetico Interprofessionale Nazionale per la Formazione Continua nelle imprese cooperative costituito da AGCI, Confcooperative, Legacoop e 2013 Fondo Paritetico Interprofessionale Nazionale per la Formazione Continua nelle imprese cooperative costituito da AGCI, Confcooperative, Legacoop e CGIL, CISL, UIL Siamo il Fondo della formazione delle

Dettagli

Fon.Coop. Avviso N. 26 del 2015 Piani Formativi Aziendali Concordati STANDARD FONDO DI ROTAZIONE. Roma marzo 2015

Fon.Coop. Avviso N. 26 del 2015 Piani Formativi Aziendali Concordati STANDARD FONDO DI ROTAZIONE. Roma marzo 2015 Fon.Coop Avviso N. 26 del 2015 Piani Formativi Aziendali Concordati STANDARD Roma marzo 2015 NOVITA : Presentazione tramite la nuova piattaforma GIFCOOP : tutte le imprese aderenti e tutti gli Enti di

Dettagli

IL SISTEMA ARTIGIANATO: COMPETENZE E SERVIZI A SUPPORTO DELLE IMPRESE. Opportunità per la Opportunità per la formazione aziendale

IL SISTEMA ARTIGIANATO: COMPETENZE E SERVIZI A SUPPORTO DELLE IMPRESE. Opportunità per la Opportunità per la formazione aziendale + IL SISTEMA ARTIGIANATO: COMPETENZE E SERVIZI A SUPPORTO DELLE IMPRESE Opportunità per la Opportunità per la formazione aziendale + FORMAZIONE FORMA la dimensione delle regole, dei criteri di un percorso

Dettagli

Info Fondi. Formazione Finanziata Facile

Info Fondi. Formazione Finanziata Facile 9 Cosa sono i Fondi Paritetici Interprofessionali per la Formazione Continua? Chi sono i beneficiari della formazione finanziata? Da dove provengono i soldi dei Fondi? Quanti e quali sono i Fondi? Cosa

Dettagli

Fondo Paritetico Interprofessionale Nazionale per la Formazione Continua nelle imprese cooperative costituito da AGCI, Confcooperative, Legacoop e

Fondo Paritetico Interprofessionale Nazionale per la Formazione Continua nelle imprese cooperative costituito da AGCI, Confcooperative, Legacoop e 2014 Fondo Paritetico Interprofessionale Nazionale per la Formazione Continua nelle imprese cooperative costituito da AGCI, Confcooperative, Legacoop e CGIL, CISL, UIL Siamo il Fondo della formazione delle

Dettagli

L integrazione delle politiche e degli strumenti per la formazione continua 1

L integrazione delle politiche e degli strumenti per la formazione continua 1 L integrazione delle politiche e degli strumenti per la formazione continua 1 1 A cura di Davide Premutico e Pierluigi Richini, Struttura Sistemi e Servizi Formativi dell ISFOL 1 L integrazione delle politiche

Dettagli

SETTIMO AGGIORNAMENTO MENSILE

SETTIMO AGGIORNAMENTO MENSILE ANALISI TRAMITE BANCA DATI DEI BANDI E DEGLI AVVISI PUBBLICI EMESSI DALLE AMMINISTRAZIONI TITOLARI DI P.O. FSE E DI ALTRI FONDI DELLA POLITICA REGIONALE NEL PERIODO DI PROGRAMMAZIONE 2007-2013 SETTIMO

Dettagli

Formazione gratuita. attraverso i Fondi. Interprofessionali

Formazione gratuita. attraverso i Fondi. Interprofessionali Formazione gratuita attraverso i Fondi Interprofessionali Cosa sono i fondi I Fondi Paritetici Interprofessionali nazionali per la formazione continua sono organismi di natura associativa promossi dalle

Dettagli

Newsletter Luglio 2014

Newsletter Luglio 2014 Newsletter Luglio 2014 Finanza Agevolata Notizie MACCHINARI E BENI STRUMENTALI GODRANNO DI UN CREDITO DI IMPOSTA DEL 15% Macchinari e beni strumentali godranno di un credito d imposta del 15% di cui però

Dettagli

Formazione, Animazione, Ricerca, per la costituzione di un Osservatorio sulla Formazione Continua

Formazione, Animazione, Ricerca, per la costituzione di un Osservatorio sulla Formazione Continua Formazione, Animazione, Ricerca, per la costituzione di un Osservatorio sulla Formazione Continua 1 I FINANZIAMENTI PER LA FORMAZIONE CONTINUA Alessandra Nironi Responsabile Progettazione e Sviluppo Know

Dettagli

Lunedì 3 dicembre 2012 Formazione Finanziata Fondi Interprofessionali Opportunità per lavoratori e aziende

Lunedì 3 dicembre 2012 Formazione Finanziata Fondi Interprofessionali Opportunità per lavoratori e aziende Lunedì 3 dicembre 2012 Formazione Finanziata Fondi Interprofessionali Opportunità per lavoratori e aziende FORMAZIONE Riveste un ruolo centrale per l occupabilità dei lavoratori e lo sviluppo delle aziende

Dettagli

LINEE GUIDA PER LA GESTIONE DEL CONTO FORMATIVO AZIENDALE

LINEE GUIDA PER LA GESTIONE DEL CONTO FORMATIVO AZIENDALE LINEE GUIDA PER LA GESTIONE DEL CONTO FORMATIVO AZIENDALE Roma - 11 marzo 2015 IL CONTO FORMATIVO AZIENDALE (CFA) Le imprese aderenti a For.Agri versano all INPS lo 0,30% delle retribuzioni dei propri

Dettagli

Allegato B alla Delibera di Giunta Provinciale n. 20 del 20/02/2013

Allegato B alla Delibera di Giunta Provinciale n. 20 del 20/02/2013 Allegato B alla Delibera di Giunta Provinciale n. 20 del 20/02/2013 INTEGRAZIONI AL PIANO DEGLI INTERVENTI PER LA REALIZZAZIONE DELLE POLITICHE DELL ISTRUZIONE, DELLA FORMAZIONE E DEL LAVORO INDICAZIONI

Dettagli

Fon.Coop. Conto Formativo saldo risorse 2013. Roma Marzo 2015

Fon.Coop. Conto Formativo saldo risorse 2013. Roma Marzo 2015 Fon.Coop Conto Formativo saldo risorse 2013 Roma Marzo 2015 Restituzione alle imprese dell 80% del versato al netto delle quote di competenza di Fon.Coop a partire da Gennaio 2015; Registrazione sulla

Dettagli

Apprendimento e sviluppo a supporto del risultato

Apprendimento e sviluppo a supporto del risultato Apprendimento e sviluppo a supporto del risultato Buone prassi: trend sull utilizzo dei finanziamenti. Iᵃ Survey 2015 Viviana De Rosa 21 Aprile 2015 www.gigroup.eu Gfip - Gestione Finanziamenti per l innovazione

Dettagli

FondItalia fa un salto da te

FondItalia fa un salto da te FONDO FORMAZIONE ITALIA Campagna informativa 2011 FondItalia fa un salto da te PREMESSA I Fondi Paritetici Interprofessionali sono stati chiamati, in questa fase di crisi economica, a svolgere una funzione

Dettagli

Le risorse per la formazione dei lavoratori in Italia I Fondi interprofessionali

Le risorse per la formazione dei lavoratori in Italia I Fondi interprofessionali Le risorse per la formazione dei lavoratori in Italia I Fondi interprofessionali Come funziona Fondimpresa I 1 Come viene finanziata la formazione per i lavoratori: lo e il Fse Le imprese private e, dal

Dettagli

Sono oggetto di finanziamento, secondo le modalità e le procedure descritte nel presente Avviso, le seguenti tipologie di Piano Formativo:

Sono oggetto di finanziamento, secondo le modalità e le procedure descritte nel presente Avviso, le seguenti tipologie di Piano Formativo: AVVISO 01/2014 Indice 1. Premessa... 3 2. Attività finanziabili... 3 3. Risorse e Finanziamenti... 4 4. Destinatari... 5 5. Presentatori e Attuatori... 5 6. Durata delle attività... 6 7. Accordo sindacale...

Dettagli

Percorso Executive Leadership Situazionale e Riflessiva

Percorso Executive Leadership Situazionale e Riflessiva Percorso Executive Leadership Situazionale e Riflessiva Gestire e motivare i gruppi di lavoro INTERAMENTE FINANZIATO DA: Nell ambito delle opportunità formative messe a disposizione da Fondirigenti, La

Dettagli

I fondi interprofessionali per la formazione continua

I fondi interprofessionali per la formazione continua I fondi interprofessionali per la formazione continua I Fondi interprofessionali per la formazione continua I Fondi Paritetici Interprofessionali per la formazione continua sono organismi di natura associativa

Dettagli

ACCORDO PER LA COSTITUZIONE DEL FONDO PER LA FORMAZIONE PROfESSIONALE CONTINUA DEI DIRIGENTI DELLE AZIENDE PRODUTTRICI IDI BENI E SERVl!

ACCORDO PER LA COSTITUZIONE DEL FONDO PER LA FORMAZIONE PROfESSIONALE CONTINUA DEI DIRIGENTI DELLE AZIENDE PRODUTTRICI IDI BENI E SERVl! ACCORDO PER LA COSTITUZIONE DEL FONDO PER LA FORMAZIONE PROfESSIONALE CONTINUA DEI DIRIGENTI DELLE AZIENDE PRODUTTRICI IDI BENI E SERVl!ZI CONFINDUSTRIA E FEDERMANAGER -visto l'art. 9 del CCNL del 23 maggio

Dettagli

DOCUMENTO TECNICO. 1) Ripartizione delle somme

DOCUMENTO TECNICO. 1) Ripartizione delle somme DOCUMENTO TECNICO Programmazione delle risorse finanziarie per gli anni 2014-2016 stanziate sul bilancio regionale - cap. E31900, cap. E32510 e cap. E32501, destinate alla Raccolta Differenziata. Le risorse

Dettagli

FONDO PARITETICO INTERPROFESSIONALE NAZIONALE PER LA FORMAZIONE CONTINUA DEL TERZIARIO

FONDO PARITETICO INTERPROFESSIONALE NAZIONALE PER LA FORMAZIONE CONTINUA DEL TERZIARIO FONDO PARITETICO INTERPROFESSIONALE NAZIONALE PER LA FORMAZIONE CONTINUA DEL TERZIARIO AVVISO 3/12bis Modalità per la richiesta dei voucher formativi per i lavoratori delle imprese aderenti a For.Te. 1.

Dettagli

Bando Sostegno a Programmi e Reti di volontariato 2011 LA FONDAZIONE CON IL SUD

Bando Sostegno a Programmi e Reti di volontariato 2011 LA FONDAZIONE CON IL SUD Bando Sostegno a Programmi e Reti di volontariato 2011 LA FONDAZIONE CON IL SUD Invita a presentare iniziative di Sostegno a Programmi e reti di volontariato nelle Regioni del Sud Italia Sommario Sezione

Dettagli

FONDO PARITETICO INTERPROFESSIONALE NAZIONALE PER LA FORMAZIONE CONTINUA NEGLI STUDI PROFESSIONALI E NELLE AZIENDE COLLEGATE AVVISO 02/2013

FONDO PARITETICO INTERPROFESSIONALE NAZIONALE PER LA FORMAZIONE CONTINUA NEGLI STUDI PROFESSIONALI E NELLE AZIENDE COLLEGATE AVVISO 02/2013 FONDO PARITETICO INTERPROFESSIONALE NAZIONALE PER LA FORMAZIONE CONTINUA NEGLI STUDI PROFESSIONALI E NELLE AZIENDE COLLEGATE AVVISO 02/2013 1. Premessa Fondoprofessioni, Fondo Paritetico Interprofessionale

Dettagli

BANDO DI PARTECIPAZIONE EXPROM Executive Program per l internazionalizzazione Formare Export Manager per le PMI del Lazio

BANDO DI PARTECIPAZIONE EXPROM Executive Program per l internazionalizzazione Formare Export Manager per le PMI del Lazio BANDO DI PARTECIPAZIONE EXPROM Executive Program per l internazionalizzazione Formare Export Manager per le PMI del Lazio Art. 1 Oggetto 1. La Regione Lazio con Determina Dirigenziale C1873 del 03/08/2010

Dettagli

Ministero dello Sviluppo Economico DIREZIONE GENERALE PER LA POLITICA INDUSTRIALE E LA COMPETITIVITA

Ministero dello Sviluppo Economico DIREZIONE GENERALE PER LA POLITICA INDUSTRIALE E LA COMPETITIVITA Ministero dello Sviluppo Economico DIREZIONE GENERALE PER LA POLITICA INDUSTRIALE E LA COMPETITIVITA Oggetto: Linee guida per l attuazione da parte di Amministrazioni e altri soggetti diversi dal Ministero

Dettagli

LINEE GUIDA PER LA GESTIONE DEL CONTO FORMATIVO AZIENDALE

LINEE GUIDA PER LA GESTIONE DEL CONTO FORMATIVO AZIENDALE LINEE GUIDA PER LA GESTIONE DEL CONTO FORMATIVO AZIENDALE Roma - 22 settembre 2015 IL CONTO FORMATIVO AZIENDALE (CFA) Le imprese aderenti a For.Agri versano all INPS lo 0,30% delle retribuzioni dei propri

Dettagli

Report di sintesi piani formativi finanziati da Fonservizi a valere sul CFA

Report di sintesi piani formativi finanziati da Fonservizi a valere sul CFA Report di sintesi piani formativi finanziati da Fonservizi a valere sul CFA Aprile 2013 2 Premessa Il seguente report ha l obiettivo di fornire un quadro di sintesi rispetto alle caratteristiche e alle

Dettagli

CONVENZIONE TRA PREMESSO

CONVENZIONE TRA PREMESSO CONVENZIONE TRA ISTITUTO NAZIONALE DELLA PREVIDENZA SOCIALE (di seguito denominato INPS), nella persona di Gabriella Di Michele nata a L Aquila il 27 Febbraio 1959 e domiciliata per la carica presso INPS

Dettagli

Patto politiche attive del 16 giugno 2009

Patto politiche attive del 16 giugno 2009 Patto politiche attive del 16 giugno 2009 1 Premessa: per il lavoro oltre la crisi L'Accordo sottoscritto in Lombardia il 4 maggio 2009 prevede uno stretto rapporto tra le politiche passive, attraverso

Dettagli

Avviso n. 2/2013 - Internazionalizzazione Sostegno alla formazione per l internazionalizzazione delle PMI aderenti.

Avviso n. 2/2013 - Internazionalizzazione Sostegno alla formazione per l internazionalizzazione delle PMI aderenti. Avviso n. 2/2013 - Internazionalizzazione Sostegno alla formazione per l internazionalizzazione delle PMI aderenti. Avviso n. 2/2013 Internazionalizzazione 1 1 Finalità Il Fondo paritetico interprofessionale

Dettagli

POLITICA DI COESIONE 2014-2020

POLITICA DI COESIONE 2014-2020 STRUMENTI FINANZIARI DELLA POLITICA DI COESIONE PER IL PERIODO 2014-2020 POLITICA DI COESIONE 2014-2020 A dicembre 2013, il Consiglio dell Unione europea ha formalmente adottato le nuove normative e le

Dettagli

Report di monitoraggio trimestrale Piani formativi promossi dai Fondi Paritetici Interprofessionali N. 3

Report di monitoraggio trimestrale Piani formativi promossi dai Fondi Paritetici Interprofessionali N. 3 Servizio Assistenza tecnica e supporto al funzionamento Osservatorio Regionale per la Formazione Continua Rif.to contratto rep. n. 1236 del 24.09.2013 1.b) Implementazione periodica del monitoraggio trimestrale

Dettagli

2. SOGGETTI BENEFICIARI

2. SOGGETTI BENEFICIARI ALLEGATO A CRITERI E MODALITÀ PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI A SOGGETTI PUBBLICI E PRIVATI, PER PROGETTI INERENTI LE TEMATICHE DEFINITE DAL PIANO REGIONALE ANNUALE DEL DIRITTO ALLO STUDIO 1. CRITERI

Dettagli

IL DIRETTORE REGIONALE DELLA FORMAZIONE E LAVORO Su proposta del Dirigente dell Area Programmazione Interventi

IL DIRETTORE REGIONALE DELLA FORMAZIONE E LAVORO Su proposta del Dirigente dell Area Programmazione Interventi OGGETTO: Progetto interregionale Verso un sistema integrato di alta formazione. Approvazione dell Avviso Parte prima Ammissione degli organismi e delle offerte formative, destinato all ammissione di organismi

Dettagli

Consorzio Italbiotec

Consorzio Italbiotec Consorzio Italbiotec Università e Industria insieme per lo sviluppo delle Biotecnologie I FONDI PARITETICI INTERPROFESSIONALI PER LA FORMAZIONE CONTINUA LE SEDI DEL CONSORZIO ITALBIOTEC SEDE LEGALE E UNITÀ

Dettagli

Dote Ricollocazione e Dote Riqualificazione

Dote Ricollocazione e Dote Riqualificazione LE NUOVE DOTI RICOLLOCAZIONE E RIQUALIFICAZIONE DI REGIONE LOMBARDIA, IN FAVORE DEI LAVORATORI CHE HANNO ACCESSO AGLI AMMORTIZZATORI SOCIALI IN DEROGA 2011 (a cura di Pietro Bellini) Dote Ricollocazione

Dettagli

1) Obiettivi. 2) Destinatari del contributo. 3) Priorità dei progetti ammessi a finanziamento

1) Obiettivi. 2) Destinatari del contributo. 3) Priorità dei progetti ammessi a finanziamento ALLEGATO B Modalità per la concessione di contributi e indicazioni per la presentazione dei Progetti Sociali- artt. 7 e 8 l.r. 26/93 Interventi a favore della popolazione zingara 1) Obiettivi La Giunta

Dettagli

La Formazione finanziata INGENIA Group

La Formazione finanziata INGENIA Group La Formazione finanziata INGENIA Group Come funziona la Formazione finanziata? Manuale commerciale 11/2013 Per informazioni: coordinamento@ingeniagroup.it LA FORMAZIONE FINANZIATA FORMAZIONE FINANZIATA:

Dettagli

FORMAZIONE FINANZIATA Un opportunità da cogliere

FORMAZIONE FINANZIATA Un opportunità da cogliere FORMAZIONE FINANZIATA Un opportunità da cogliere Tipologie di Fondi 1/1 Fondi strutturali Strumenti finanziari definiti tramite regolamenti approvati dal Consiglio della UE. L Unione Europea persegue obiettivi

Dettagli

Comitato Paritetico di Controllo e Valutazione

Comitato Paritetico di Controllo e Valutazione Comitato Paritetico di Controllo e Valutazione Missione valutativa Attuazione e risultati delle misure regionali di sostegno all affitto e all acquisto della prima casa Relazione finale 1. L ambito di

Dettagli

I finanziamenti per la formazione

I finanziamenti per la formazione I finanziamenti per la formazione Tipologie di fondi Fondi strutturali Fondi interprofessionali Strumenti finanziari definiti tramite regolamenti approvati dal Consiglio della UE L Unione Europea persegue

Dettagli

SVILUPPO TERRITORIALE A BASE CULTURALE E IMPRESA CULTURALE E CREATIVA AZIONI REGIONALI 2013 10,5 MILIONI DI EURO

SVILUPPO TERRITORIALE A BASE CULTURALE E IMPRESA CULTURALE E CREATIVA AZIONI REGIONALI 2013 10,5 MILIONI DI EURO REGIONE MARCHE GIUNTA REGIONALE Assessore ai Beni e alle Attività culturali Pietro Marcolini - Servizio 3 - Internazionalizzazione, Cultura, Turismo, Commercio e Attività Promozionali P.F. Conservazione

Dettagli

N. 512 FISCAL NEWS. Regione Campania: contributi per dottorati 21.11.2011. La circolare di aggiornamento professionale. A cura di Carlo De Luca

N. 512 FISCAL NEWS. Regione Campania: contributi per dottorati 21.11.2011. La circolare di aggiornamento professionale. A cura di Carlo De Luca a cura di Antonio Gigliotti www.fiscal-focus.it www.fiscal-focus.info N. 512 FISCAL NEWS La circolare di aggiornamento professionale 21.11.2011 Categoria Previdenza e lavoro Sottocategoria Agevolazioni

Dettagli

CORSI FINANZIABILI TRAMITE VOUCHER For.Te

CORSI FINANZIABILI TRAMITE VOUCHER For.Te CORSI FINANZIABILI TRAMITE VOUCHER For.Te Da richiedere on line sul sito del fondo For.Te il giorno lunedì 21 gennaio 2013 secondo la procedura dell avviso 3/2012 SETTORE SCUOLA Titolo Progettare e valutare:

Dettagli

SERVIZI CONSULMAN I FINANZIAMENTI

SERVIZI CONSULMAN I FINANZIAMENTI Consulenza organizzativa e formazione www.consulman.it www.e-formazione.net SERVIZI CONSULMAN I FINANZIAMENTI Consulman e i finanziamenti Consulman e la formazione finanziata Il Fondo Sociale Europeo I

Dettagli

Piano per l integrazione nella sicurezza: Identità e incontro

Piano per l integrazione nella sicurezza: Identità e incontro Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali Direzione Generale dell Immigrazione Piano per l integrazione nella sicurezza: Identità e incontro Programmi del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali

Dettagli

STRUMENTI DI WELFARE COOPERATIVO

STRUMENTI DI WELFARE COOPERATIVO Avviso 26 del 4 marzo 2015 Piani formativi aziendali concordati Standard - Fondo di Rotazione SCHEDA DI PRE ADESIONE entro il 13 maggio 2015 STRUMENTI DI WELFARE COOPERATIVO PREMESSA Venerdì 30 Gennaio

Dettagli

FORMAZIONE FINANZIATA Fondi Interprofessionali e FSE

FORMAZIONE FINANZIATA Fondi Interprofessionali e FSE FORMAZIONE FINANZIATA Fondi Interprofessionali e FSE TD GROUP E LA FORMAZIONE FINANZIATA La formazione finanziata consiste nella progettazione ed erogazione di percorsi formativi che sono finanziati totalmente

Dettagli

I fondi interprofessionali per la formazione sulla salute e sicurezza sul lavoro. Barone Luca (Forma-Tec)

I fondi interprofessionali per la formazione sulla salute e sicurezza sul lavoro. Barone Luca (Forma-Tec) I fondi interprofessionali per la formazione sulla salute e sicurezza sul lavoro Barone Luca (Forma-Tec) 1 Di cosa parliamo? In questo intervento intendiamo affrontare i seguenti argomenti: Cosa sono i

Dettagli

A V V I S O 13 Microimprese Voucher formativi individuali concordati 1 giugno 2010

A V V I S O 13 Microimprese Voucher formativi individuali concordati 1 giugno 2010 A V V I S O 13 Microimprese Voucher formativi individuali concordati 1 giugno 2010 FON.COOP 1 Microimprese Una definizione Si intende per microimpresa un impresa profit e no profit o un organizzazione

Dettagli

DELIBERAZIONE N. 43/25 DEL 28.10.2014. Flexicurity politiche attive per i lavoratori in uscita dagli ammortizzatori sociali.

DELIBERAZIONE N. 43/25 DEL 28.10.2014. Flexicurity politiche attive per i lavoratori in uscita dagli ammortizzatori sociali. Oggetto: Flexicurity politiche attive per i lavoratori in uscita dagli ammortizzatori sociali. L Assessore del Lavoro, Formazione Professionale, Cooperazione e Sicurezza Sociale rappresenta che, a seguito

Dettagli

Bando Volontariato 2015. Reti Nazionali

Bando Volontariato 2015. Reti Nazionali Bando Volontariato 2015 Reti Nazionali SEZIONE 1. CARATTERISTICHE GENERALI DELL INIZIATIVA 1.1 Obiettivi Nell ambito delle numerose iniziative di sostegno al volontariato della Fondazione, il presente

Dettagli

Formazione & Consulenza. Gennaio 2011

Formazione & Consulenza. Gennaio 2011 Formazione & Consulenza Gennaio 2011 Comedata Srl Comedata è una società specializzata in progettazione, sviluppo, realizzazione e gestione di sistemi informativi e di telecomunicazione. Certificazioni

Dettagli

DIRECT LEARNING. DIRECT LEARNING Conto Formazione

DIRECT LEARNING. DIRECT LEARNING Conto Formazione DIRECT LEARNING DIRECT LEARNING Conto Formazione Il Direct Learning (DL) - Conto Formazione - è lo strumento attraverso il quale le Aziende aderenti hanno la facoltà di accedere in forma diretta al 75%

Dettagli

Oggetto: Finanziamenti Formazione professionale dirigenti Avviso 1/08 di FONDIR.

Oggetto: Finanziamenti Formazione professionale dirigenti Avviso 1/08 di FONDIR. Confederazione Generale Italiana dei Trasporti e della Logistica 00198 Roma - via Panama 62 - tel. 06/8559151 - fax 06/8415576 e-mail: confetra@confetra.com - http://www.confetra.com Roma, 4 aprile 2008

Dettagli

DISPOSITIVO PROVINCIALE OBBLIGO FORMATIVO

DISPOSITIVO PROVINCIALE OBBLIGO FORMATIVO INDICAZIONI PER LA PRESENTAZIONE ALLA PROVINCIA DI VARESE DI PROGETTI DA FINANZIARE CON LE RISORSE PROVENIENTI DALLA REGIONE LOMBARDIA - ANNO 2002/2003. DISPOSITIVO PROVINCIALE OBBLIGO FORMATIVO Sviluppo

Dettagli

via F. Lippi 11-25134 Brescia (Italia) tel +39 030 2306904 r.a. - fax +39 030 2306930 www.gruppoimpresa.it - gruppoimpresa@gruppoimpresa.

via F. Lippi 11-25134 Brescia (Italia) tel +39 030 2306904 r.a. - fax +39 030 2306930 www.gruppoimpresa.it - gruppoimpresa@gruppoimpresa. 1 Universo monitorato Interventi regionali attivati nel periodo 2010/2013 che prevedono esplicitamente tra i soggetti beneficiari anche le imprese aggregate sotto forma di contratto di rete. Metodo di

Dettagli

I FONDI INTERPROFESSIONALI: UNA OPPORTUNITA PER FINANZIARE LA FORMAZIONE AZIENDALE

I FONDI INTERPROFESSIONALI: UNA OPPORTUNITA PER FINANZIARE LA FORMAZIONE AZIENDALE I FONDI INTERPROFESSIONALI: UNA OPPORTUNITA PER FINANZIARE LA FORMAZIONE AZIENDALE LA FORMAZIONE FINANZIATA I Fondi interprofessionali, promuovono la Formazione continua, non erogando direttamente i corsi,

Dettagli

Fondimpresa è: Conto Formazione: Conto di Sistema:

Fondimpresa è: Conto Formazione: Conto di Sistema: COME ADERIRE Fondimpresa è: Fondimpresa è il più grande Fondo per la formazione continua in Italia. E una novità concreta ed un vantaggio per tutte le imprese. Oggi per ricevere le risorse necessarie a

Dettagli

Fonditalia. Fondo Paritetico Interprofessionale Nazionale per la Formazione Continua. www.fonditalia.org

Fonditalia. Fondo Paritetico Interprofessionale Nazionale per la Formazione Continua. www.fonditalia.org Fonditalia Fondo Paritetico Interprofessionale Nazionale per la Formazione Continua www.fonditalia.org Che cos è un Fondo Interprofessionale Un Fondo Interprofessionale è un organismo paritetico, costituito

Dettagli

Imprenditorialità e Innovazione per l Internazionalizzazione delle PMI

Imprenditorialità e Innovazione per l Internazionalizzazione delle PMI Corso di Alta Formazione Imprenditorialità e Innovazione per l Internazionalizzazione delle PMI Evento Finale 25 marzo 2013 -Bergamo Palazzo dei Contratti e delle Manifestazioni BERGAMO SVILUPPO AZIENDA

Dettagli

DISPOSITIVO PROVINCIALE EXTRA-OBBLIGO FORMATIVO

DISPOSITIVO PROVINCIALE EXTRA-OBBLIGO FORMATIVO INDICAZIONI PER LA PRESENTAZIONE ALLA PROVINCIA DI VARESE DI PROGETTI DA FINANZIARE CON LE RISORSE PROVENIENTI DALLA REGIONE LOMBARDIA - ANNO 2002/2003. DISPOSITIVO PROVINCIALE EXTRA-OBBLIGO FORMATIVO

Dettagli

TENIAMOCI IN FORMA AVVISO DI SELEZIONE PER LA PRESENTAZIONE DI PROGETTI DI FORMAZIONE PER IL VOLONTARIATO

TENIAMOCI IN FORMA AVVISO DI SELEZIONE PER LA PRESENTAZIONE DI PROGETTI DI FORMAZIONE PER IL VOLONTARIATO TENIAMOCI IN FORMA AVVISO DI SELEZIONE PER LA PRESENTAZIONE DI PROGETTI DI FORMAZIONE PER IL VOLONTARIATO 1. PREMESSA Con il presente avviso il CESV Centro Servizi per il Volontariato -, di seguito Centro,

Dettagli

Associazione Italiana Condizionamento dell Aria, Riscaldamento, Refrigerazione

Associazione Italiana Condizionamento dell Aria, Riscaldamento, Refrigerazione Associazione Italiana Condizionamento dell Aria, Riscaldamento, Refrigerazione I FONDI INTERPROFESSIONALI I Fondi paritetici interprofessionali nazionali per la formazione continua sono organismi di natura

Dettagli

AVVISO TEMATICO 1/12

AVVISO TEMATICO 1/12 AVVISO TEMATICO 1/12 AVVISO TEMATICO 1/12 FONDO PARITETICO INTERPROFESSIONALE NAZIONALE PER LA FORMAZIONE CONTINUA DEL TERZIARIO FOR.TE. Promozione di Progetti formativi per la formazione in materia di

Dettagli

Ente Bilaterale del Terziario di Genova e provincia

Ente Bilaterale del Terziario di Genova e provincia Fondo Interprofessionale FOR.TE. Piano Formativo PIT STOP Relazione Finale 1. Dati identificativi del Piano Piano Formativo: Codice RUP: Natura del piano: Settore: Presentatore: Attuatore: Supporto: Durata

Dettagli

Avviso n. 3/ 2008 Sostegno alla presentazione dei piani formativi sul Conto Formazione delle imprese aderenti di dimensioni minori

Avviso n. 3/ 2008 Sostegno alla presentazione dei piani formativi sul Conto Formazione delle imprese aderenti di dimensioni minori Avviso n. 3/ 2008 Sostegno alla presentazione dei piani formativi sul Conto Formazione delle imprese aderenti di dimensioni minori Avviso n. 3/2008 1 1 Finalità Il Fondo paritetico interprofessionale Fondimpresa

Dettagli

come aderire procedure e linee guida per aderire al più grande Fondo per la formazione continua in Italia

come aderire procedure e linee guida per aderire al più grande Fondo per la formazione continua in Italia Literalia Formazione srl come aderire procedure e linee guida per aderire al più grande Fondo per la formazione continua in Italia Fondimpresa è: Fondimpresa è il più grande Fondo per la formazione continua

Dettagli

Regione Lazio. Atti della Giunta Regionale e degli Assessori 21/11/2013 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LAZIO - N. 96

Regione Lazio. Atti della Giunta Regionale e degli Assessori 21/11/2013 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LAZIO - N. 96 Regione Lazio Atti della Giunta Regionale e degli Assessori Deliberazione 19 novembre 2013, n. 385 Approvazione dei criteri e modalità per l'utilizzo del Fondo per prevenire e combattere il fenomeno dell'usura,

Dettagli

Fon.Coop. Conto Formativo saldo risorse 2011. Roma luglio 2013

Fon.Coop. Conto Formativo saldo risorse 2011. Roma luglio 2013 Fon.Coop Conto Formativo saldo risorse 2011 Roma luglio 2013 Istituzione del Conto formativo di Gruppo (CFG); Eliminazione della scheda F descrizione del piano - introduzione di una nuova scheda di specifiche

Dettagli

FONDI INTERPROFESSIONALI PER LA FORMAZIONE CONTINUA FONDIMPRESA

FONDI INTERPROFESSIONALI PER LA FORMAZIONE CONTINUA FONDIMPRESA FONDI INTERPROFESSIONALI PER LA FORMAZIONE CONTINUA FONDIMPRESA Scheda Informativa Le fonti normative Circolare Inps n. 71 del 2 aprile 2003 e art. 118 della legge finanziaria del 2001 (L. 388 del 2000):

Dettagli

VISTO il Regolamento (CE) n. 546/2009 del Parlamento e del Consiglio del 18/06/2009, che modifica il Regolamento (CE) n.

VISTO il Regolamento (CE) n. 546/2009 del Parlamento e del Consiglio del 18/06/2009, che modifica il Regolamento (CE) n. ACCORDO TRA IL MINISTERO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI E LA REGIONE LAZIO PER L ATTUAZIONE COORDINATA DELLE AZIONI RIFERIBILI AL PROGRAMMA DI INTERVENTI A COFINANZIAMENTO FEG EGF/2012/007 IT/VDC

Dettagli

Schema della Stampa del formulario di presentazione dei piani formativi aziendali concordati a valere sul Conto Formativo saldo 2008

Schema della Stampa del formulario di presentazione dei piani formativi aziendali concordati a valere sul Conto Formativo saldo 2008 LINEE GUIDA DEL 1 MARZO 2010 Schema della Stampa del formulario di presentazione dei piani formativi aziendali concordati a valere sul Conto Formativo saldo 2008 DENOMINAZIONE DEL PIANO: EVENTUALE ACRONIMO:

Dettagli

XVII LEGISLATURA - DISEGNI DI LEGGE E RELAZIONI - DOCUMENTI - DOC. XLII, N. 1

XVII LEGISLATURA - DISEGNI DI LEGGE E RELAZIONI - DOCUMENTI - DOC. XLII, N. 1 Senato della Repubblica - 193 - Camera dei deputati XVII LEGISLATURA - DISEGNI DI LEGGE E RELAZIONI - DOCUMENTI - DOC. XLII, N. 1 assistenza all'infanzia, ossia i costi per l assistenza ad i figli, come

Dettagli

La Formazione Finanziata. Fondi Interprofessionali - FSE

La Formazione Finanziata. Fondi Interprofessionali - FSE & La Formazione Finanziata Fondi Interprofessionali - FSE Come ottenere formazione a costo zero tramite i fondi interprofessionali ed il FSE Per far formazione all interno delle aziende si possono chiedere

Dettagli

NOI SIAMO. Fondo interprofessionale per la formazione continua METTICI ALLA PROVA

NOI SIAMO. Fondo interprofessionale per la formazione continua METTICI ALLA PROVA NOI SIAMO Fondo interprofessionale per la formazione continua METTICI ALLA PROVA Fondo paritetico interprofessionale nazionale per la formazione continua Miglior Innovazione Fondo Interprofessionale e

Dettagli

NOI SIAMO. Fondo interprofessionale per la formazione continua METTICI ALLA PROVA

NOI SIAMO. Fondo interprofessionale per la formazione continua METTICI ALLA PROVA NOI SIAMO Fondo interprofessionale per la formazione continua METTICI ALLA PROVA Fondo paritetico interprofessionale nazionale per la formazione continua Miglior Innovazione Fondo Interprofessionale e

Dettagli

Avviso Pubblico Insieme per vincere

Avviso Pubblico Insieme per vincere Avviso Pubblico Insieme per vincere Obiettivo Obiettivo generale del presente avviso è quello di incentivare, tra le imprese del Lazio la condivisione di innovazione per favorirne il rafforzamento, il

Dettagli

PROVINCIA DI LECCO. Programma Provinciale della Legge 236/93 art. 9 comma 3 e 7 INTERVENTI DI FORMAZIONE VOLTI ALLA RICOLLOCAZIONE

PROVINCIA DI LECCO. Programma Provinciale della Legge 236/93 art. 9 comma 3 e 7 INTERVENTI DI FORMAZIONE VOLTI ALLA RICOLLOCAZIONE ALLEGATO 1 PROVINCIA DI LECCO Programma Provinciale della Legge 236/93 art. 9 comma 3 e 7 INTERVENTI DI FORMAZIONE VOLTI ALLA RICOLLOCAZIONE Piano Provinciale Esecutivo 1. RIFERIMENTI NORMATIVI Legge 19

Dettagli

REGIONE LAZIO GIUNTA REGIONALE STRUTTURA PROPONENTE. OGGETTO: Schema di deliberazione concernente: ASSESSORATO PROPONENTE DI CONCERTO

REGIONE LAZIO GIUNTA REGIONALE STRUTTURA PROPONENTE. OGGETTO: Schema di deliberazione concernente: ASSESSORATO PROPONENTE DI CONCERTO REGIONE LAZIO DELIBERAZIONE N. DEL 528 11/11/2011 GIUNTA REGIONALE PROPOSTA N. 19825 DEL 06/10/2011 STRUTTURA PROPONENTE Dipartimento: DIPARTIMENTO PROGRAMMAZ. ECONOMICA E SOCIALE Direzione Regionale:

Dettagli

EXECUTIVE MASTER MANAGEMENT LAB

EXECUTIVE MASTER MANAGEMENT LAB LIU04911_Executive_web.qxp:210x297 1-03-2011 12:21 Pagina 1 finanziato da: FORMAZIONE FINANZIATA EXECUTIVE 4a EDIZIONE 2011 in collaborazione con: PER DIRIGENTI DI PICCOLE E MEDIE IMPRESE L EXECUTIVE L

Dettagli

Il Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali di concerto con il Ministro della Salute e il Ministro dell Economia e delle Finanze

Il Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali di concerto con il Ministro della Salute e il Ministro dell Economia e delle Finanze la legge 31 dicembre 2009, n. 196 Legge di contabilità e finanza pubblica ; il decreto legislativo 30 dicembre 1992, n. 502, e successive modificazioni, con particolare riguardo all articolo 3-septies

Dettagli

I FONDI INTERPROFESSIONALI PER LA FORMAZIONE CONTINUA

I FONDI INTERPROFESSIONALI PER LA FORMAZIONE CONTINUA 66/FOP 13/03/2012 I FONDI INTERPROFESSIONALI PER LA FORMAZIONE CONTINUA AMBIENTE - SICUREZZA - QUALITA - FORMAZIONE AMBIENTE - SICUREZZA - QUALITA - FORMAZIONE WISE CONSULTING S.r.l. Via Consorzio n. 21-60015

Dettagli

INGENIA Group. F.A.Q. Frenquetly asked questions. Domande frequenti sull operatività commerciale. Manuale commerciale FAQ - AM/CA 11/2013

INGENIA Group. F.A.Q. Frenquetly asked questions. Domande frequenti sull operatività commerciale. Manuale commerciale FAQ - AM/CA 11/2013 F.A.Q. Frenquetly asked questions INGENIA Group Domande frequenti sull operatività commerciale Manuale commerciale FAQ - AM/CA 11/2013 Per informazioni: coordinamento@ingeniagroup.it F.A.Q. - FREQUENTLY

Dettagli

Guida agli Strumenti del Fondo

Guida agli Strumenti del Fondo Guida agli Strumenti del Fondo in vigore dal 2 Settembre 2013 1. Come aderire Aderendo a Fondirigenti si sceglie di destinare al finanziamento della formazione del proprio management e senza alcun onere

Dettagli

DOTE LAVORO SOSTEGNO ALL OCCUPAZIONE DI DISABILI PSICHICI IN COOPERATIVE SOCIALI DI TIPO B AVVISO PUBBLICO

DOTE LAVORO SOSTEGNO ALL OCCUPAZIONE DI DISABILI PSICHICI IN COOPERATIVE SOCIALI DI TIPO B AVVISO PUBBLICO Settore Lavoro, Istruzione, Politiche Sociali PIANO PROVINCIALE PER IL SOSTEGNO E L INSERIMENTO LAVORATIVO DELLE PERSONE DISABILI ANNUALITA 2011-2012 DOTE LAVORO SOSTEGNO ALL OCCUPAZIONE DI DISABILI PSICHICI

Dettagli

Programmazione e qualità della produzione statistica

Programmazione e qualità della produzione statistica Martedì 9 Novembre 2004, ore 16,45 Sala nord-ovest Sessione parallela Programmazione e qualità della produzione statistica coordinatore Giorgio Alleva Paola Baldi Il ruolo delle Regioni e degli Enti locali

Dettagli

Accordo Quadro tra Regione Abruzzo e Italia Lavoro S.p.A.

Accordo Quadro tra Regione Abruzzo e Italia Lavoro S.p.A. Accordo Quadro tra Regione Abruzzo e Italia Lavoro S.p.A. La Regione Abruzzo, rappresentata dal componente la Giunta preposto alle Politiche attive del lavoro, Formazione ed Istruzione, Politiche Sociali,

Dettagli

FONDO PARITETICO INTERPROFESSIONALE NAZIONALE PER LA

FONDO PARITETICO INTERPROFESSIONALE NAZIONALE PER LA FONDO PARITETICO INTERPROFESSIONALE NAZIONALE PER LA FORMAZIONE CONTINUA DEL TERZIARIO INVITO 1/12 AGGIORNAMENTO DEL CATALOGO NAZIONALE DI INIZIATIVE DI FORMAZIONE CONTINUA 1. PREMESSA For.Te. é il Fondo

Dettagli

DELIBERAZIONE N. 50/24 DEL 21.12.2012

DELIBERAZIONE N. 50/24 DEL 21.12.2012 Oggetto: Interventi a favore del sistema cooperativistico regionale. - Modifica parziale della Delib.G.R. n. 23/2 del 29.5.2012. POR FSE 2007-2013. L Assessore del Lavoro, Formazione Professionale, Cooperazione

Dettagli

Progetto ANZIANI domiciliarità e non autosufficienza

Progetto ANZIANI domiciliarità e non autosufficienza Progetto ANZIANI domiciliarità e non autosufficienza Allegato A MODALITÀ DI UTILIZZO DEL FONDO PER LE NON AUTOSUFFICIENZE E DEL FONDO FINALIZZATO ALLA PERMANENZA O RITORNO IN FAMIGLIA DI PERSONE PARZIALMENTE

Dettagli