ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO. TITOLO DEL PROGETTO:TROVARE LA STRADA: percorsi, labirinti, sentieri in biblioteca (prima parte)

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO. TITOLO DEL PROGETTO:TROVARE LA STRADA: percorsi, labirinti, sentieri in biblioteca (prima parte)"

Transcript

1 ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO TITOLO DEL PROGETTO:TROVARE LA STRADA: percorsi, labirinti, sentieri in biblioteca (prima parte) SETTORE e Area di Intervento: D 01 PATRIMONIO ARTISTICO E CULTURALE CURA E CONSERVAZIONE OBIETTIVI DEL PROGETTO OBIETTIVI GENERALI Il progetto si pone l obiettivo generale di aumentare l accesso, la fruizione e la valorizzazione della biblioteca e del suo patrimonio attraverso interventi di promozione, qualificazione, conservazione e cura rivolti a specifiche fasce d età, in coerenza con i contenuti del box 6. Gli obiettivi specifici di seguito riportati sono volti a favorire la crescita personale e formativa dei volontari in servizio e a sostenere la complessiva progettualità. OBIETTIVI SPECIFICI A. PROMOZIONE e QUALIFICAZIONE DEI SERVIZI RI E DEGLI STRUMENTI DI ALFABETIZZAZIONE In particolare si propone di promuovere e accrescere il piacere della lettura tra le ragazze e i ragazzi nella fascia d'età 13-17, attraverso la creazione e lo sviluppo della Zona Holdorganizzando proposte di lettura e vetrine tematiche, educando all'uso delle risorse della biblioteca. L'attività dei volontari si esplicherà tramite il supporto ai giovani studenti che frequentano la biblioteca per utilizzare al meglio gli strumenti di ricerca bibliografica e telematica e per migliorare le proprie capacità nel fare ricerche scolastiche. Considerata la biblioteca come luogo privilegiato di relazione, scambio e formazione permanente per i cittadini di tutte le fasce d'età, di condizione sociale, culturale e linguistica, il progetto intende superare il divario informatico dell'utenza più in difficoltà e svantaggiata tramite il servizio gratuito di alfabetizzazione informatica Pane e Internet. I volontari coinvolti offriranno assistenza e metteranno in grado l'utenza di utilizzare le risorse e i servizi digitali forniti dalla rete Internet e dalla piattaforma Media Library On-Line come ad esempio: download di e-book, riviste e quotidiani in formato elettronico, app per lettura, servizi digitali forniti dalla Pubblica Amministrazione e dal Servizio Sanitario Locale. B. CONSERVAZIONE E VALORIZZAZIONE DEL PATRIMONIO Con la realizzazione del secondo obiettivo i ragazzi in servizio civile acquisiranno competenze professionali rispetto al trattamento conservativo delle raccolte fotografiche presenti con interventi che andranno dal riordino del materiale, al relativo condizionamento, alla scansione, digitalizzazione e archiviazione delle immagini in banche dati che favoriranno un sempre maggior accesso e conoscenza del patrimonio fotografico della biblioteca.

2 Altresì il progetto si pone l obiettivo di valorizzare le collezioni speciali, rare e di pregio con la realizzazione di occasioni espositive che prevedono il supporto del volontario all attività del laboratorio fotografico per la stesura di apparati didascalici e di pannelli descrittivi. Il lavoro svolto offrirà ai giovani un opportunità di formazione e orientamento riconducibile ad una reale esperienza lavorativa finalizzata all individuazione di ambiti professionali futuri e congiuntamente favorirà nei ragazzi e nelle ragazze coinvolte nel progetto, una maggior consapevolezza dell identità culturale attraverso la conoscenza e la valorizzazione dei beni e delle risorse documentarie del territorio. C. FRUIZIONE DEL PATRIMONIO Con il terzo obiettivo attraverso la gestione delle attività ordinarie (prestito e restituzione documenti, riposizionamento del materiale a scaffale, gestione delle richieste e delle prenotazioni) e straordinarie (supporto alla gestione di incontri con gli autori, maratone di lettura, tornei, letture ad alta voce) realizzate presso le diverse sedi bibliotecarie, si intende promuovere e favorire la conoscenza e la fruizione del servizio bibliotecario in maniera trasversale nelle diverse fasce d'età. Particolare attenzione sarà rivolta alle bambine e ai bambini dei progetti di Nati per Leggere e Nati per la Musica (per i quali la biblioteca è impegnata con le famiglie, le pediatrie di comunità e i servizi pedagogici e sociali) passando per gli Adolescenti, fino ad arrivare agli utenti più anziani e svantaggiati favorendone l'accesso e l'integrazione. ATTIVITÁ D'IMPIEGO DEI VOLONTARI Durante l'intero percorso il servizio civile sarà affiancato dal personale della biblioteca e dagli assistenti Euro & Promos e costante sarà il coordinamento degli OLP (Operatore Locale di Progetto) preposti. Le attività specifiche dovranno integrarsi con le attività ordinarie svolte nella sede centrale e nelle strutture decentrate (prestiti locali, intersistemici e interbibliotecari, ricerche nei vari cataloghi locali e nazionali, ricollocazioni a scaffale), così da rendere il volontario partecipe dell'intero processo lavorativo che permette l'erogazione dei servizi bibliotecari. L'impegno dei volontari sarà a supporto di tutte le fasi di realizzazione delle attività specifiche considerate. Tra le attività che sinteticamente si possono evidenziare e su cui i volontari saranno chiamati a formarsi si segnalano: AZIONI ATTIVITA ATTIVITA SPECIFICHE DEI VOLONTARI PROMUOVERE LA LETTURA E QUALIFICARE I SERVIZI RI E I SERVIZI DIGITALI REALIZZAZIONE DI MATERIALI PROMOZIONALI SOSTEGNO AL PROGETTIO Nati per Leggere e Nati per la Musica Collaborano alla creazione di materiali specifici, (bibliografie, guide ai servizi), partecipano alla redazione di materiali informativi, concorrono con proposte e suggerimenti ad integrare la comunicazione al pubblico Distribuiscono anche in luoghi esterni alla biblioteca materiali illustrativi dei servizi erogati e delle sue dislocazioni decentrate Pubblicizzano le attività nelle scuole materne, nei siti e nei social network, prepararno i kit per le pediatrie, selezionano i libri per le bibliografie rivolte ai genitori e ai sanitari utilizzando le fonti digitali disponibili Aiutano a realizzare le sezioni temporanee di patrimonio bibliografico per i punti mobili gestiti dalle bibliotreche del sistema urbano

3 VALORIZZARE IL PATRIMONIO E LA CONSERVAZIONE FAVORIRE L'ACCESSO AL PATRIMONIO ATTRAVERSO LA FRUIZIONE QUALIFICAT AI SERVIZI ALL'USO DELLA ALFABETIZZAZION E DIGITALE ALL'USO DELLE BANCHE DATI CONTROLLO INVENTARIALE E CONSERVATIVO PROMOZIONE E ALL'USO DEL SELF CHECK PROMOZIONE DEL PRESTITO A DOMICILIO Promuovono l'uso del libro e della biblioteca nei servizi Holden e in quelli dedicati agli adulti, istruiscono gli utenti nelle ricerche dello scffale aperto accompagnando l'utenza Danno istruzioni agli utenti sull'uso delle risorse digitali disponibili e reperibili Aiutano gli utenti all'uso di Scoprirete e dei servizi di MLOL, del catalogo locale della Rete bibliotecaria e di quello nazionale Supportano l'attività periodica di svecchiamento delle collezioni e relativa ricollocazione inventariale, etichettano libri e documenti multimediali, digitalizzano e archiviano i file di specifici fondi Controllano lo stato fisico dei documenti e segnalano i piccoli interventi necessari al loro ripristino o la necessaria sostituzione Informano gli utenti della possibilità di usare per la registrazione del prestito e della restituzione le postazioni self chek, accompagnano gli utenti e ne spiegano l'utilizzo Promuovono il servizio anche attraverso la distribuzione dei materiali informativi, delle schede anagrafiche di iscrizione e tessere, preparano i volumi in prenotazione e controllano le relative scadenze, ripongono i volumi a scaffale, si attivano per il prestito interbibliotecario e intesistemico anche CRITERI DI SELEZIONE L Ente si avvale dei criteri UNSC definiti e approvati con la Decreto N. 173 del 11 giugno 2009 del Capo dell'ufficio Nazionale. In base ai criteri regionali per la valutazione dei progetti di servizio civile nazionale anno 2014 (Del. E.R. di Giunta , n. 595/201, si prevede la partecipazione di giovani disabili certificati 104/92 e di giovani a bassa scolarizzazione. CONDIZIONI DI SERVIZIO ED ASPETTI ORGANIZZATIVI: In continuità con le esperienze finora realizzate, si richiede ai volontari la disponibilità alla flessibilità oraria in particolare alla turnazione su mattine e pomeriggi (con inizio dell'attività lavorativa alle ore 9.00 e termine dell'attività alle ore 19.00) e al lavoro di sabato anche nel pomeriggio. Si richiede inoltre la disponibilità alla presenza in orario serale o festivo durante le attività organizzate al fine di promuovere la biblioteca e la lettura nel territorio del Comune. Per la migliore organizzazione del servizio si richiede la disponibilità ad usare parte non superiore al 50% dei gg. dei permessi che i volontari hanno a disposizione durante i periodi di chiusura della biblioteca di norma nel periodo estivo coincidente con le chiusure del servizio bibliotecario al pubblico.

4 SEDI DI SVOLGIMENTO e POSTI DISPONIBILI: Sede: Biblioteca Classense, Via Baccarini, 2- Ravenna Posti disponibili, n.6 CARATTERISTICHE CONOSCENZE ACQUISIBILI: La Scuola di lettere e Beni Culturali di Bologna, con sede a Ravenna (Università di Bologna) riconosce l'esperienza nell'abito del progetto come attività di tirocinio fino ad un massimo di crediti formativi. Al termine del progetto il volontario avrà acquisito la conoscenza del software gestionale Sebina Open Library (SOL) in uso presso le biblioteche aderenti al Servizio Bibliotecario Nazionale relativamente alle funzioni di prestito locale e intersistemico, gestione lettori con una conoscenza base dei principi di catalogazione e collocazione di materiali in vari formati (libri, film, audiovisivi, musica), nonché la capacità di selezionare percorsi bibliografici adatti ai diversi pubblici. Avrà altresì acquisito competenze sulle diverse tecniche conservative e di digitalizzazione dei documenti. Il servizio prestato è riconosciuto e valutato nell'ambito delle selezioni di personale effettuato dal Comune di Ravenna. Il regolamento delle selezioni del Comune di Ravenna REGOLAMENTO DELLE SELEZIONI (testo aggiornato alla deliberazione n /223 del 20/05/2014) riconosce all'art. 12 Precedenze e preferenze, Voce PREFERENZE - let v, - il servizio civile come titolo preferenziale nelle pubbliche FORMAZIONE SPECIFICA DEI VOLONTARI: In coerenza con i buoni risultati ottenuti con la formazione specifica, nel corso dei precedenti progetti compreso quello in corso nel 2014, sono previste complessivamente 84 ore di lezione suddivise in 40 ore in aula e 40 ore teorico-pratiche in project work e 4 in formazione a distanza in Self Regione Emilia Romagna. Tutta la formazione specifica è finalizzata alla gestione autonoma dei servizi e delle attività ad essi connesse e si espliciterà secondo la seguente articolazione in Moduli formativi corredata di alcune dispense curate dai formatori stessi. Modulo 1 - INTRODUZIONE GENERALE ALLA E AL SISTEMA RIO URBANO Modulo 2 - IL SERVIZIO DI REFERENCE ED INFORMAZIONE BIBLIOGRAFICA: I CATALOGHI E LE RISORSE: Obiettivo del corso è far comprendere ai volontari la specificità delle risorse informative della biblioteca, l organizzazione del servizio di informazione all utenza in una struttura complessa, renderli capaci di fare una ricerca bibliografica di base e di dare informazioni orientative sul patrimonio bibliografico e sui servizi. Modulo 3 - IL RAPPORTO CON GLI UTENTI DELLA E CON I COLLEGHI: RUOLI E COMPETENZE Modulo 4 - IL SERVIZIO RIO NAZIONALE E I PRINCIPI DELLA CATALOGAZIONE PARTECIPATA Modulo 5 - IL PATRIMONIO MULTIMEDIALE DELLA DVD e CD Modulo 6 - LA PROMOZIONE DELLA LETTURA SEZIONE MODERNA DELLA Modulo 7 - IL PRESTITO A DOMICILO

5 Modulo 8 - LA DIGITALIZZAZIONE DEI DOCUMENTI ALFABETIZZAZIONE INFORMATICA Modulo 9 SICUREZZA LUOGHI LAVORO

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO Ente proponente il progetto COMUNE DI SARROCH Titolo del progetto APERILIBRO Settore ed area di intervento del progetto Area D - Settore : Patrimonio Artistico e Culturale

Dettagli

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO. SETTORE e Area di Intervento: Patrimonio artistico e culturale (D)- cura e conservazione biblioteche (01)

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO. SETTORE e Area di Intervento: Patrimonio artistico e culturale (D)- cura e conservazione biblioteche (01) TITOLO DEL PROGETTO: Storiche biblioteche crescono ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO SETT e Area di Intervento: Patrimonio artistico e culturale (D)- cura e conservazione biblioteche (01) OBIETTIVI DEL

Dettagli

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO TITOLO DEL PROGETTO Verso la Biblioteca digitale del patrimonio culturale molisano SETTORE e Area di Intervento: Settore: Patrimonio artistico e culturale Area

Dettagli

Testi regolamentari dell istituzione G. Minguzzi

Testi regolamentari dell istituzione G. Minguzzi Testi regolamentari dell istituzione G. Minguzzi REGOLAMENTO DEL SERVIZIO BIBLIOTECARIO INTEGRATO DELLE BIBLIOTECHE C. GENTILI DELL ISTITUTO DI PSICHIATRIA, P. OTTONELLO DELL UNIVERSITÀ DI BOLOGNA E G.

Dettagli

Mantova e il suo territorio: un anno di servizio civile nell area culturale 2012

Mantova e il suo territorio: un anno di servizio civile nell area culturale 2012 Scheda progetto Mantova e il suo territorio: un anno di servizio civile nell area culturale 2012 ANCI Lombardia coordina e organizza le azioni degli enti associati in materia di servizio civile definendo

Dettagli

Linee di indirizzo per l affidamento dei servizi di Biblioteca e Archivio storico. 1. Oggetto

Linee di indirizzo per l affidamento dei servizi di Biblioteca e Archivio storico. 1. Oggetto Linee di indirizzo per l affidamento dei servizi di Biblioteca e Archivio storico 1. Oggetto Con il presente atto si definiscono le linee di indirizzo per l affidamento, mediante procedimento ad evidenza

Dettagli

PROGETTI DI SERVIZIO CIVILE UNIVERSALE PROVINCIALE BANDO GARANZIA GIOVANI

PROGETTI DI SERVIZIO CIVILE UNIVERSALE PROVINCIALE BANDO GARANZIA GIOVANI PROGETTI DI SERVIZIO CIVILE UNIVERSALE PROVINCIALE BANDO GARANZIA GIOVANI Comune di Trento Servizio biblioteca e archivio storico Via Roma, 55 Trento 0461-889521 Rif: Michele Zamboni michele.zamboni@biblio.infotn.it

Dettagli

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA ENTE 1) Ente proponente il progetto: COMUNE DI RAVENNA - ISTITUZIONE BIBLIOTECA CLASSENSE 2) Codice di accreditamento: NZ00813 3)

Dettagli

SCHEDA PROGETTO SERVIZIO CIVILE

SCHEDA PROGETTO SERVIZIO CIVILE SEDE DI Biblioteca Civica Via Padre Reginaldo Giuliani, 1 Tel.039.386984 TITOLO PROGETTO Dal centro alla periferia: i confini della lettura 4 OPERATORE LOCALE DI PROGETTO PRESSO SEDE DI Giustino Pasciuti

Dettagli

BIBLIOTECHE PUBBLICHE COMUNALI DI BORGO VALSUGANA, GRIGNO, RONCEGNO TERME E TELVE

BIBLIOTECHE PUBBLICHE COMUNALI DI BORGO VALSUGANA, GRIGNO, RONCEGNO TERME E TELVE Sistema Culturale Valsugana Orientale CARTA DEI SERVIZI BIBLIOTECHE PUBBLICHE COMUNALI DI BORGO VALSUGANA, GRIGNO, RONCEGNO TERME E TELVE Premessa I principi generali che definiscono la missione della

Dettagli

Allegato C Scheda progetto ENTE. Denominazione ANCI Lombardia. Città MILANO. Via PIAZZA DUOMO N. 21 CAP 20121. Codice di accreditamento NZ00504

Allegato C Scheda progetto ENTE. Denominazione ANCI Lombardia. Città MILANO. Via PIAZZA DUOMO N. 21 CAP 20121. Codice di accreditamento NZ00504 Allegato C Scheda progetto ENTE Denominazione ANCI Lombardia Città MILANO Via PIAZZA DUOMO N. 21 CAP 20121 Codice di accreditamento NZ00504 Iscrizione all albo regionale ALBO REGIONALE REGIONE LOMBARDIA

Dettagli

GUIDA RAPIDA all'uso

GUIDA RAPIDA all'uso GUIDA RAPIDA all'uso versione del 07.11.2010 Indice: 1. CHE COS'E' MediaLibraryOnLine? 2. GUIDA ALL'USO 2.1 Come si accede a MediaLibraryOnLine 2.2 Come navigare 2.3 Il check "Media consultabili da questa

Dettagli

Disciplinare d uso dei Servizi della Biblioteca SMS

Disciplinare d uso dei Servizi della Biblioteca SMS Disciplinare d uso dei Servizi della Biblioteca SMS Orario di apertura al pubblico L'orario di apertura al pubblico è il seguente: dal martedì al venerdì dalle ore 9.00 alle ore 19.30; lunedì dalle ore

Dettagli

Carta della Collezione / Biblioteca di Alice

Carta della Collezione / Biblioteca di Alice Carta della Collezione / Biblioteca di Alice 1. Introduzione La Carta della collezione esplicita i criteri che concorrono alla formazione, alla conservazione e allo sviluppo della collezione libraria e

Dettagli

Calendario corsi di formazione Promotore della lettura Provincia di Siracusa

Calendario corsi di formazione Promotore della lettura Provincia di Siracusa Calendario corsi di formazione Promotore Provincia I MODULO conoscere la letteratura per l infanzia in tutte le sue forme, generi e strumenti, dal libro tattile della primissima infanzia fino al romanzo

Dettagli

COMUNE DI CAGLIARI SCHEDA SERVIZIO CULTURA E SPETTACOLO SERVIZIO BIBLIOTECARIO COMUNALE

COMUNE DI CAGLIARI SCHEDA SERVIZIO CULTURA E SPETTACOLO SERVIZIO BIBLIOTECARIO COMUNALE COMUNE DI CAGLIARI SCHEDA SERVIZIO CULTURA E SPETTACOLO SERVIZIO BIBLIOTECARIO COMUNALE In vigore dal 2012 Servizio Cultura e Spettacolo - rev 2 Servizio CULTURA E SPETTACOLO Servizio Bibliotecario Comunale

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA BIBLIOTECA COMUNALE TITOLO I FINALITA E COMPITI. Art. 1 Finalità

REGOLAMENTO PER LA BIBLIOTECA COMUNALE TITOLO I FINALITA E COMPITI. Art. 1 Finalità REGOLAMENTO PER LA BIBLIOTECA COMUNALE TITOLO I FINALITA E COMPITI Art. 1 Finalità La biblioteca del Comune di Monte Porzio Catone è istituita come servizio informativo e culturale di base da rendere alla

Dettagli

SETTORE TURISMO, CULTURA, POLITICHE SOCIALI E GIOVANILI. Servizio Centro Rete e Biblioteca per ragazzi

SETTORE TURISMO, CULTURA, POLITICHE SOCIALI E GIOVANILI. Servizio Centro Rete e Biblioteca per ragazzi Servizio Centro Rete e Biblioteca per ragazzi D. Lgs. 33/2013 Art. 32 - costi dei servizi di Reference prestito promozione della lettura Biblioteca per Ragazzi reference, iscrizione, consultazione e prestito

Dettagli

ART. 1 - FINALITA' 2 ART. 2 - FUNZIONI 2 ART. 3 - ORGANIZZAZIONE 2 ART. 4 - PATRIMONIO 3 ART. 5 - COOPERAZIONE 3

ART. 1 - FINALITA' 2 ART. 2 - FUNZIONI 2 ART. 3 - ORGANIZZAZIONE 2 ART. 4 - PATRIMONIO 3 ART. 5 - COOPERAZIONE 3 REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA COMUNALE DI CERVIA APPROVATO DAL CONSIGLIO COMUNALE CON DELIB. N 49 DEL 23 AGOSTO 2007 TITOLO I - PRINCIPI GENERALI 2 ART. 1 - FINALITA' 2 ART. 2 - FUNZIONI 2 ART. 3 - ORGANIZZAZIONE

Dettagli

MOSTRE BIBLIOGRAFICHE

MOSTRE BIBLIOGRAFICHE Promozione alla lettura Catalogo -2015 2-Tema MOSTRE BIBLIOGRAFICHE Il catalogo Il catalogo propone un ventaglio molto ampio di proposte, raccolte in funzione dell età dalla primissima infanzia, agli adulti

Dettagli

La biblioteca in cifre - Anno 2010

La biblioteca in cifre - Anno 2010 La biblioteca in cifre - Anno 2010 1.0 Patrimonio e servizi Patrimonio complessivo 61.987 documenti Patrimonio per sede e tipologia (n. di pezzi riferito a Castelfranco e Piumateca) Libri Multimediale

Dettagli

GUIDA AI SERVIZI DELLA BIBLIOTECA CIVICA DI BASSANO DEL GRAPPA

GUIDA AI SERVIZI DELLA BIBLIOTECA CIVICA DI BASSANO DEL GRAPPA GUIDA AI SERVIZI DELLA BIBLIOTECA CIVICA DI BASSANO DEL GRAPPA SALE PER IL PUBBLICO Sala di consultazione Sono esposte opere di consultazione quali enciclopedie, dizionari, repertori, atlanti. Uno spazio

Dettagli

CAMBIANO (TO) CANDIOLO (TO) SCALENGHE (TO) Via Santa Maria, 24. Via San Bartolomeo, 40 VINOVO (TO)

CAMBIANO (TO) CANDIOLO (TO) SCALENGHE (TO) Via Santa Maria, 24. Via San Bartolomeo, 40 VINOVO (TO) TITOLO DEL PROGETTO ENTE PROGETTANTE COMUNE DOVE INDIRIZZO CODICE SEDE DI ATTUAZIONE PROGETTO N. VOLONTARI TIPO POSTO pezzettino AREA D'INTERVENTO REQUISITI OBBLIGATORI DOVE INVIARE LE DOMANDE E RICEVERE

Dettagli

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO TITOLO DEL PROGETTO: SANT AGATA: LE PIETRE CI RACCONTANO SETTORE e Area di Intervento: PATRIMONIO ARTISTICO CULTURALE OBIETTIVI DEL PROGETTO Incrementare negli

Dettagli

Carta dei Servizi della Biblioteca pubblica comunale Cesare Musatti di Folgaria

Carta dei Servizi della Biblioteca pubblica comunale Cesare Musatti di Folgaria Carta dei Servizi della Biblioteca pubblica comunale Cesare Musatti di Folgaria PREMESSA La Carta dei Servizi rappresenta un patto fra la biblioteca Comunale C. Musatti di Folgaria, aderente al Sistema

Dettagli

COMUNE DI FOSSO Provincia di Venezia

COMUNE DI FOSSO Provincia di Venezia COMUNE DI FOSSO Provincia di Venezia R E G O L A M E N T O DELLA BIBLIOTECA COMUNALE TITOLO PRIMO Finalità Funzionamento e gestione Articolo 1 - Finalità La Biblioteca Comunale è organismo dell Ente Locale

Dettagli

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO TITOLO DEL PROGETTO: Il Tempo e le Immagini: riordino del patrimonio documentario e fotografico del Comune di Venezia SETTORE e Area di Intervento: Settore: Patrimonio

Dettagli

RETE BIBLIOLANDIA NORME DI SERVIZIO PRESTITO BIBLIOTECARIO E GESTIONE UTENTI. Approvato con Delibera di Giunta dell Unione Valdera n 99 del 25/11/2011

RETE BIBLIOLANDIA NORME DI SERVIZIO PRESTITO BIBLIOTECARIO E GESTIONE UTENTI. Approvato con Delibera di Giunta dell Unione Valdera n 99 del 25/11/2011 RETE BIBLIOLANDIA NORME DI SERVIZIO PRESTITO BIBLIOTECARIO E GESTIONE UTENTI Approvato con Delibera di Giunta dell Unione Valdera n 99 del 25/11/2011 A. GLI UTENTI Art. 1 - Iscrizione 1. Gli utenti iscritti

Dettagli

ALLEGATO B. Modalità di erogazione dei servizi

ALLEGATO B. Modalità di erogazione dei servizi ALLEGATO B Modalità di erogazione dei servizi Il personale è tenuto: ad un comportamento improntato alla massima educazione/correttezza e ad agire, in ogni occasione, con la diligenza professionale del

Dettagli

Censimento delle biblioteche scolastiche - 2015

Censimento delle biblioteche scolastiche - 2015 Censimento delle biblioteche scolastiche - 2015 Modulo B Duplicare e compilare il Modulo B per ogni Plesso che possiede una Biblioteca Sezione 1 Dati Plesso Denominazione Codice Comune CAP Prov. Indirizzo

Dettagli

Regolamento per l utilizzo delle biblioteche scolastiche della provincia di Bolzano

Regolamento per l utilizzo delle biblioteche scolastiche della provincia di Bolzano 1 Regolamento per l utilizzo delle biblioteche scolastiche della provincia di Bolzano Premessa Il sistema delle biblioteche scolastiche eroga i propri servizi secondo criteri di imparzialità, equità, inclusione

Dettagli

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO ALLEGATO 5 TITOLO DEL PROGETTO: Bibliotechiamo ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO SETTORE e Area di Intervento: Settore: Patrimonio artistico e culturale Area di intervento: Cura e conservazione biblioteche

Dettagli

REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO E CARTA DEI SERVIZI DELLA BIBLIOTECA DEL MUSEO INTERNAZIONALE DELLE CERAMICHE IN FAENZA

REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO E CARTA DEI SERVIZI DELLA BIBLIOTECA DEL MUSEO INTERNAZIONALE DELLE CERAMICHE IN FAENZA - Fondazione Allegato a) alla decisione n. 23/PR del 8.03.2006 REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO E CARTA DEI SERVIZI DELLA BIBLIOTECA DEL MUSEO INTERNAZIONALE DELLE CERAMICHE IN FAENZA Art. 1 - Istituzione

Dettagli

ORARIO INVERNALE Martedì e venerdì 15.00 18.00 Giovedì e sabato 9.00 12.00. ORARIO ESTIVO Martedì e venerdì 16.00 19.00 Giovedì e sabato 9.00 12.

ORARIO INVERNALE Martedì e venerdì 15.00 18.00 Giovedì e sabato 9.00 12.00. ORARIO ESTIVO Martedì e venerdì 16.00 19.00 Giovedì e sabato 9.00 12. GUIDA INFORMATIVA E CARTA DEI SERVIZI Biblioteca Comunale A. Cabiati Via De Mari 28/D 17028 Bergeggi (SV) 019/25790216 b.biblioteca@comune.bergeggi.sv.it ORARIO INVERNALE Martedì e venerdì 15.00 18.00

Dettagli

BIBLIOTECA 2.0 TITOLO DEL PROGETTO: SETTORE E AREA D INTERVENTO. Patrimonio artistico e culturale - Cura e conservazione delle biblioteche

BIBLIOTECA 2.0 TITOLO DEL PROGETTO: SETTORE E AREA D INTERVENTO. Patrimonio artistico e culturale - Cura e conservazione delle biblioteche TITOLO DEL PROGETTO: BIBLIOTECA 2.0 SETTORE E AREA D INTERVENTO Patrimonio artistico e culturale - Cura e conservazione delle biblioteche LUOGO DI REALIZZAZIONE DEL PROGETTO ENTE TITOLARE DEL PROGETTO

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI DELLA BIBLIOTECA

CARTA DEI SERVIZI DELLA BIBLIOTECA COMUNE DI CASTELLO DI SERRAVALLE BIBLIOTECA COMUNALE CARTA DEI SERVIZI DELLA BIBLIOTECA approvata con Deliberazione della Giunta Comunale n. 9 del 09/02/2012 in vigore dal 13/02/2012 Biblioteca Comunale

Dettagli

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO TITOLO DEL PROGETTO: Venezia interculturale: percorsi per diventare cittadini del mondo SETTORE e Area di Intervento: Educazione e promozione culturale attività interculturali

Dettagli

REGOLAMENTO BIBL. STORIA DELLA MUSICA

REGOLAMENTO BIBL. STORIA DELLA MUSICA REGOLAMENTO BIBL. STORIA DELLA MUSICA ART. 1 PRINCIPI GENERALI La Biblioteca di Storia della Musica del Dipartimento di Studi Greco-Latini, Italiani, Scenico-Musicali è una struttura di supporto alla didattica

Dettagli

DOVE TITOLO DEL PROGETTO. una biblioteca da scoprire REQUISITI OBBLIGATORI EVENTUALI OBBLIGHI DOVE INVIARE LE DOMANDE E RICEVERE INFORMAZIONI

DOVE TITOLO DEL PROGETTO. una biblioteca da scoprire REQUISITI OBBLIGATORI EVENTUALI OBBLIGHI DOVE INVIARE LE DOMANDE E RICEVERE INFORMAZIONI TITOLO DEL PROGETTO DOVE CODICE SEDE DI ENTE PROGETTANTE COMUNE INDIRIZZO ATTUAZIONE PROGETTO N. VOLONTARI TIPO POSTO una biblioteca da scoprire AREA D'INTERVENTO REQUISITI OBBLIGATORI Comune di Brandizzo

Dettagli

Regolamento della Biblioteca Giuseppe Guglielmi dell Istituto per i beni artistici, culturali e naturali della Regione Emilia-Romagna

Regolamento della Biblioteca Giuseppe Guglielmi dell Istituto per i beni artistici, culturali e naturali della Regione Emilia-Romagna Regolamento della Biblioteca Giuseppe Guglielmi dell Istituto per i beni artistici, culturali e naturali della Regione Emilia-Romagna Art. 1 - Oggetto Art. 2 - Finalità e compiti Art. 3 - Sede e patrimonio

Dettagli

LEGGERE È UGUALE PER TUTTI

LEGGERE È UGUALE PER TUTTI TITOLO DEL PROGETTO: LEGGERE È UGUALE PER TUTTI SETTORE E AREA D INTERVENTO Patrimonio artistico e culturale Cura e conservazione delle biblioteche LUOGO DI REALIZZAZIONE DEL PROGETTO ENTE TITOLARE DEL

Dettagli

Guida ai SERVIZI DIGITALI. della Rete Bibliotecaria di Romagna e San Marino

Guida ai SERVIZI DIGITALI. della Rete Bibliotecaria di Romagna e San Marino Guida ai SERVIZI DIGITALI della Rete Bibliotecaria di Romagna e San Marino ScopriRete ScopriRete è il portale d accesso 2.0 ai documenti e ai servizi gratuiti on-line di tutte le biblioteche della Rete

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI DEL COMUNE DI SASSARI. Sviluppo Locale, Politiche Culturali e Marketing Turistico

CARTA DEI SERVIZI DEL COMUNE DI SASSARI. Sviluppo Locale, Politiche Culturali e Marketing Turistico CARTA DEI SERVIZI DEL COMUNE DI SASSARI Settore Sviluppo Locale, Politiche Culturali e Marketing Turistico Macro categoria attività Sistema Bibliotecario Comunale Finalità attività La Biblioteca Comunale

Dettagli

SERVIZI DIGITALI. Guida ai. Rete Bibliotecaria di. Romagna e San Marino. della Rete Bibliotecaria di

SERVIZI DIGITALI. Guida ai. Rete Bibliotecaria di. Romagna e San Marino. della Rete Bibliotecaria di Provincia di Ravenna Provincia di Forlì-Cesena Provincia di Rimini Repubblica di San Marino Rete Bibliotecaria di Romagna e San Marino Tel. 0544/258650 biblioteche@mail.provincia.ra.it www.bibliotecheromagna.it

Dettagli

regolamento scuola primaria e secondaria

regolamento scuola primaria e secondaria regolamento scuola primaria e secondaria La mia biblioteca FINALITÀ ED OBIETTIVI GENERALI Sostenere e valorizzare gli obiettivi delineati nel progetto educativo e nel curriculo; Sviluppare e sostenere

Dettagli

Biblioteca di Segrate Guida ai Servizi

Biblioteca di Segrate Guida ai Servizi Dal 1 marzo la tua biblioteca cambia Biblioteca di Segrate Guida ai Servizi Novità! Dal 1 marzo la Biblioteca di Segrate è entrata a far parte di CUBI (Culture Biblioteche in rete), l unione del Sistema

Dettagli

IntergenerazionalMENTE

IntergenerazionalMENTE ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO COMUNE DI TRAMATZA TITOLO DEL PROGETTO: IntergenerazionalMENTE SETTORE e Area di Intervento: A 01/02 Assistenza Anziani e Minori OBIETTIVI DEL PROGETTO Il progetto

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA COMUNALE

REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA COMUNALE Comune di Rometta Provincia di Messina REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA COMUNALE (Approvato con deliberazione di C.C. n. 19 del 28/04/2015) Art. 1 Finalità del servizio Il Comune di Rometta, attraverso la

Dettagli

Vivere il museo 2013

Vivere il museo 2013 OBIETTIVI DEL PROGETTO: 1. ACQUARIO CIVICO (Sede 91334) Scheda progetto Vivere il museo 2013 apporre migliorie alle vasche espositive del percorso interno supportando il lavoro dei biologi acquaristi nella

Dettagli

BIBLIO TE CHE ARCHI VI

BIBLIO TE CHE ARCHI VI 2. SETTO RE E BIBLIO TE CHE ARCHI VI 2. SETTORE BIBLIOTECHE E ARCHIVI 1. Gestione servizi bibliotecari 2. Catalogazione 3. Promozione della lettura 1. SETTORE BIBLIOTECHE E ARCHIVI I servizi alle biblioteche

Dettagli

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO. TITOLO DEL PROGETTO: Monza e il suo territorio: un anno di servizio civile nell area culturale 2014

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO. TITOLO DEL PROGETTO: Monza e il suo territorio: un anno di servizio civile nell area culturale 2014 ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO TITOLO DEL PROGETTO: Monza e il suo territorio: un anno di servizio civile nell area culturale 2014 SETTORE e Area di Intervento: D01 e D04 - Patrimonio artistico

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA COMUNALE Alviero Negro

REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA COMUNALE Alviero Negro Comune di Muzzana del Turgnano REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA COMUNALE Alviero Negro Art. 1 DISPOSIZIONI GENERALI E FINALITA DEL SERVIZIO 1. Il Comune di Muzzana del Turgnano favorisce la crescita culturale

Dettagli

SERVIZIO BIBLIOTECA SALITA LICEO PALAZZO SANTA CHIARA - COSENZA

SERVIZIO BIBLIOTECA SALITA LICEO PALAZZO SANTA CHIARA - COSENZA SERVIZIO BIBLIOTECA SALITA LICEO PALAZZO SANTA CHIARA - COSENZA PROVINCIA DI COSENZA Settore Politiche Culturali e Pubblica Istruzione REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA PROVINCIALE COSENZA CAPO 1 PRINCIPI GENERALI

Dettagli

BIBLIOTECA DEL DIPARTIMENTO DI STORIA DISEGNO E RESTAURO DELL ARCHITETTURA REGOLAMENTO-QUADRO DEI SERVIZI

BIBLIOTECA DEL DIPARTIMENTO DI STORIA DISEGNO E RESTAURO DELL ARCHITETTURA REGOLAMENTO-QUADRO DEI SERVIZI BIBLIOTECA DEL DIPARTIMENTO DI STORIA DISEGNO E RESTAURO DELL ARCHITETTURA REGOLAMENTO-QUADRO DEI SERVIZI Art. 1. Principi generali 1. Le biblioteche della Sapienza sono tenute a: a. adottare un regolamento

Dettagli

Rilevazione dei servizi bibliotecari per bambini e ragazzi e delle attività Nati per leggere svolte dalle biblioteche

Rilevazione dei servizi bibliotecari per bambini e ragazzi e delle attività Nati per leggere svolte dalle biblioteche Rilevazione dei servizi bibliotecari per bambini e ragazzi e delle attività Nati per leggere svolte dalle biblioteche Cara/o collega, ti chiediamo di dedicare un po' di tempo alla compilazione di questo

Dettagli

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO. Varese e il suo territorio: un anno di servizio civile nell area culturale 2014

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO. Varese e il suo territorio: un anno di servizio civile nell area culturale 2014 ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO Varese e il suo territorio: un anno di servizio civile nell area culturale 2014 SETTORE e Area di Intervento: D01 e D04 - Patrimonio artistico e culturale: Cura

Dettagli

LA CITTA DEI GIOVANI

LA CITTA DEI GIOVANI LA CITTA DEI GIOVANI Provincia di Cuneo Comune di Bra Area tematica Informagiovani Minori/politiche giovanili/educativa territoriale Cultura/Biblioteca/Scuola di pace Turismo/manifestazioni/Cultura Numero

Dettagli

COMUNE DI SOVIZZO Provincia di Vicenza Via Cavalieri di Vittorio Veneto, 21

COMUNE DI SOVIZZO Provincia di Vicenza Via Cavalieri di Vittorio Veneto, 21 LETTURA, CONSULTAZIONE E PRESTITO Dove rivolgersi: Alla Biblioteca sita al 1 piano del palazzo municipale. Quando: Dal Martedì al Giovedì dalle 14.30 alle 19.00 Lunedì dalle 9.00 alle 12.30 e Venerdì dalle

Dettagli

Carta dei servizi della Biblioteca G. Guglielmi dell Istituto per i beni artistici culturali e naturali della Regione Emilia-Romagna (IBACN)

Carta dei servizi della Biblioteca G. Guglielmi dell Istituto per i beni artistici culturali e naturali della Regione Emilia-Romagna (IBACN) Carta dei servizi della Biblioteca G. Guglielmi dell Istituto per i beni artistici culturali e naturali della Regione Emilia-Romagna (IBACN) La Biblioteca Giuseppe Guglielmi dell Istituto per i beni artistici

Dettagli

COMUNE DI CASTELLO CABIAGLIO

COMUNE DI CASTELLO CABIAGLIO COMUNE DI CASTELLO CABIAGLIO (PROVINCIA DI VARESE) REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA COMUNALE DI CASTELLO CABIAGLIO Approvato con delibera di Consiglio Comunale n. 4 del 31/03/2015 Art. 1 Compiti e servizi

Dettagli

MEDIALIBRARYONLINE CONTATTO: DOTT. GIULIO BLASI HORIZONS UNLIMITED SRL, VIA CIGNANI, 66-40128 (BOLOGNA)

MEDIALIBRARYONLINE CONTATTO: DOTT. GIULIO BLASI HORIZONS UNLIMITED SRL, VIA CIGNANI, 66-40128 (BOLOGNA) SCHEDA DI ADESIONE A MEDIALIBRARYONLINE UN SERVIZIO DI HORIZONS UNLIMITED SRL (BOLOGNA) CONTATTO: DOTT. GIULIO BLASI HORIZONS UNLIMITED SRL, VIA CIGNANI, 66-40128 (BOLOGNA) TEL. 051.37.08.87 / FAX 051.41.57.636

Dettagli

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO ALLEGATO 6 TITOLO DEL PROGETTO: SEGNI MINIMI SETTORE e Area di Intervento: ASSISTENZA DISABILI E ANZIANI ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO OBIETTIVI DEL PROGETTO 1. Sostenere le famiglie nel percorso di

Dettagli

CENTRO DI ATENEO DI DOCUMENTAZIONE REGOLAMENTO INTERNO

CENTRO DI ATENEO DI DOCUMENTAZIONE REGOLAMENTO INTERNO CENTRO DI ATENEO DI DOCUMENTAZIONE REGOLAMENTO INTERNO ART. 1 FINALITÀ ISTITUZIONALI Il (C.A.D.) coordina le strutture bibliotecarie dell Ateneo e i servizi informativi e documentali, gestisce le risorse

Dettagli

ALLEGATO A. Descrizione sedi di lavoro, orari, numero di personale addetto al front office, quantificazione attività di catalogazione

ALLEGATO A. Descrizione sedi di lavoro, orari, numero di personale addetto al front office, quantificazione attività di catalogazione ALLEGATO A Descrizione sedi di lavoro, orari, numero di personale addetto al front office, quantificazione attività di catalogazione 1 DESCRIZIONE SEDI DI LAVORO: La Biblioteca è situata in una delle vie

Dettagli

Brescia e il suo territorio: un anno di servizio civile nell area culturale 2012

Brescia e il suo territorio: un anno di servizio civile nell area culturale 2012 Scheda progetto Brescia e il suo territorio: un anno di servizio civile nell area culturale 2012 ANCI Lombardia coordina e organizza le azioni degli enti associati in materia di servizio civile definendo

Dettagli

COMUNE di FIESSE PROVINCIA DI BRESCIA

COMUNE di FIESSE PROVINCIA DI BRESCIA REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DELLA BIBLIOTECA ART. 1 - COMPITI E SERVIZI DELLA BIBLIOTECA La Biblioteca Comunale R. Remondi di Fiesse è un istituzione culturale aperta al pubblico e costituisce unità

Dettagli

SCHEDA RIEPILOGATIVA DEL PROGETTO DI SERVIZIO CIVILE PIÙ BIBLIOTECA

SCHEDA RIEPILOGATIVA DEL PROGETTO DI SERVIZIO CIVILE PIÙ BIBLIOTECA SCHEDA RIEPILOGATIVA DEL PROGETTO DI SERVIZIO CIVILE PIÙ BIBLIOTECA ENTE Ente proponente il progetto: COMUNE DI ITTIRI CARATTERISTICHE PROGETTO Titolo del progetto: PIÙ BIBLIOTECA Obiettivi del progetto:

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DELLA BIBLIOTECA COMUNALE. 1. Il presente regolamento disciplina il funzionamento della Biblioteca comunale di Allein

REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DELLA BIBLIOTECA COMUNALE. 1. Il presente regolamento disciplina il funzionamento della Biblioteca comunale di Allein REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DELLA BIBLIOTECA COMUNALE CAPO I DISPOSIZIONI PRELIMINARI ARTICOLO 1 (Finalità). 1. Il presente regolamento disciplina il funzionamento della Biblioteca comunale di Allein

Dettagli

REGOLAMENTO BIBLIOTECA AZIENDALE Deliberazione n. 268 del 05.05.2011

REGOLAMENTO BIBLIOTECA AZIENDALE Deliberazione n. 268 del 05.05.2011 REGOLAMENTO BIBLIOTECA AZIENDALE Deliberazione n. 268 del 05.05.2011 Articolo 1 Carattere e finalità La Biblioteca si propone prioritariamente di fornire strumenti utili alla ricerca, all aggiornamento

Dettagli

Biblioteca della Facoltà di Medicina e Psicologia Ernesto Valentini. Regolamento dei servizi

Biblioteca della Facoltà di Medicina e Psicologia Ernesto Valentini. Regolamento dei servizi Biblioteca della Facoltà di Medicina e Psicologia Ernesto Valentini Art. 1. PRINCIPI GENERALI Regolamento dei servizi In conformità alle indicazioni contenute nel Regolamento Quadro dei Servizi di Biblioteca

Dettagli

Leggerete LETTURA DIGITALE. Progetto per la promozione della

Leggerete LETTURA DIGITALE. Progetto per la promozione della Progetto per la promozione della LETTURA DIGITALE Provincia di Ravenna La storia 1986 Nasce la Rete Bibliotecaria di Romagna grazie al progetto di informatizzazione delle biblioteche nell ambito del sistema

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI. Del Servizio Bibliotecario Integrato,

CARTA DEI SERVIZI. Del Servizio Bibliotecario Integrato, CARTA DEI SERVIZI Del Servizio Bibliotecario Integrato, Attuale orario: apertura dal martedì al venerdì dalle 9.00 alle 13.00, e il martedì e il giovedì dalle 14.00 alle 17.00, chiusa il lunedì I principi

Dettagli

Carta dei servizi della Biblioteca Civica Ettore Pozzoli Comune di Seregno. Gli obiettivi e i principi di erogazione dei servizi bibliotecari

Carta dei servizi della Biblioteca Civica Ettore Pozzoli Comune di Seregno. Gli obiettivi e i principi di erogazione dei servizi bibliotecari Carta dei servizi della Biblioteca Civica Ettore Pozzoli Comune di Seregno Premessa Le biblioteche di BRIANZABIBLIOTECHE forniscono ai cittadini un accesso ai servizi fortemente integrato. La carta dei

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA TENUTA E LA FRUIZIONE DEL SERVIZIO BIBLIOTECA SAN CARLO

REGOLAMENTO PER LA TENUTA E LA FRUIZIONE DEL SERVIZIO BIBLIOTECA SAN CARLO REGOLAMENTO PER LA TENUTA E LA FRUIZIONE DEL SERVIZIO BIBLIOTECA SAN CARLO INDICE Art. 1 Definizione e finalità Pag. 2 Art. 2 Sede, Patrimonio e Commissione acquisizione e scarti Pag. 2 Art. 3 Aggiornamento

Dettagli

Comune di. Cavriago. Multiplo. Cavriago

Comune di. Cavriago. Multiplo. Cavriago Comune di Cavriago MULTIPLO - Centro Cultura Cavriago - via della Repubblica, 23 cap 42025 Cavriago (RE) tel. 0522/373466 fax 0522/373463 multiplo@comune.cavriago.re.it www.comune.cavriago.re.it/multiplo

Dettagli

Sede Comune Indirizzo N. vol. per sede

Sede Comune Indirizzo N. vol. per sede SINTESI SCHEDA PROGETTO Ente proponente il progetto: COMUNE DI FERRARA Titolo Progetto: LEGGERE CON UN CLICK IL PRESTITO DIGITALE (DIGITAL LENDING) NELLE BIBLIOTECHE DEL POLO FERRARESE: PER UNA PROMOZIONE

Dettagli

SCHEMA DI REGOLAMENTO PER LA BIBLIOTECA COMUNALE

SCHEMA DI REGOLAMENTO PER LA BIBLIOTECA COMUNALE SCHEMA DI REGOLAMENTO PER LA BIBLIOTECA COMUNALE ART. 1 - COMPITI E SERVIZI DELLA BIBLIOTECA 1. La Biblioteca comunale di Gignod è un istituzione culturale aperta al pubblico e costituisce unità di servizio

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA CIVICA DI THIENE Approvato con Delibera di Consiglio Comunale n. 408 del 27.09.2001

REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA CIVICA DI THIENE Approvato con Delibera di Consiglio Comunale n. 408 del 27.09.2001 REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA CIVICA DI THIENE Approvato con Delibera di Consiglio Comunale n. 408 del 27.09.2001 PRESENTAZIONE TITOLO PRIMO: Finalità del servizio TITOLO SECONDO: Direzione, personale e

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI DELLA BIBLIOTECA approvata con Deliberazione della Giunta Comunale n. 75 del 01/12/2011

CARTA DEI SERVIZI DELLA BIBLIOTECA approvata con Deliberazione della Giunta Comunale n. 75 del 01/12/2011 COMUNE DI MONTEVEGLIO BIBLIOTECA COMUNALE Provincia di Bologna "M. ZAGNONI" CARTA DEI SERVIZI DELLA BIBLIOTECA approvata con Deliberazione della Giunta Comunale n. 75 del 01/12/2011 in vigore dal 01/01/2012

Dettagli

Rete PERLABRUZZO biblioteche per bambini e ragazzi

Rete PERLABRUZZO biblioteche per bambini e ragazzi Rete PERLABRUZZO biblioteche per bambini e ragazzi Parola di libri, suoni di storie Corso di lettura ad alta voce Per trasmettere ai grandi il desiderio di condividere i libri con i bambini A cura di Alfonso

Dettagli

SINTESI FATTI NON FOSTE 5 Prov. ANCONA

SINTESI FATTI NON FOSTE 5 Prov. ANCONA SINTESI FATTI NON FOSTE 5 Prov. ANCONA CARATTERISTICHE PROGETTO 1) Titolo del progetto: FATTI NON FOSTE 5 Prov. Ancona 2) Descrizione dell area di intervento: Il progetto nasce da un accordo di partnerariato

Dettagli

Progetto Digital Education

Progetto Digital Education Progetto Digital Education L obiettivo Il progetto punta a concorrere significativamente alla riduzione del Digital Divide sul territorio al fine di: estendere il mercato degli utilizzatori di servizi

Dettagli

REGOLAMENTO PER L'ACCESSO AI SERVIZI DELLA BIBLIOTECA COMUNALE: Prestito Libri e Utilizzo Postazione Internet

REGOLAMENTO PER L'ACCESSO AI SERVIZI DELLA BIBLIOTECA COMUNALE: Prestito Libri e Utilizzo Postazione Internet REGOLAMENTO PER L'ACCESSO AI SERVIZI DELLA BIBLIOTECA COMUNALE: Prestito Libri e Utilizzo Postazione Internet (Approvato con deliberazione di Giunta Comunale n. 86 del 28/04/2011) INDICE Introduzione Art.

Dettagli

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA ENTE 1) Ente proponente il progetto: COMUNE DI TORTONA 2) Codice di accreditamento: NZ01098 3) Albo e classe di iscrizione: ALBO

Dettagli

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO TITOLO DEL PROGETTO: Biblioter una nuova biblioteca SETTORE: Patrimonio artistico e culturale Area di intervento: Cura e conservazione biblioteche OBIETTIVI

Dettagli

VIVERE LA CULTURA IN PROVINCIA DI BRESCIA 2011

VIVERE LA CULTURA IN PROVINCIA DI BRESCIA 2011 SCHEDA PROGETTO VIVERE LA CULTURA IN PROVINCIA DI BRESCIA 2011 PREMESSA ANCI Lombardia coordina e organizza le azioni degli enti associati in materia di servizio civile definendo una precisa strategia

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA DI LINGUE E LETTERATURE STRANIERE MODERNE.

REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA DI LINGUE E LETTERATURE STRANIERE MODERNE. SAPIENZA UNIVERSITA DI ROMA FACOLTA DI LETTERE E FILOSOFIA BIBLIOTECA DI LINGUE E LETTERATURE STRANIERE MODERNE REGOLAMENTO DELLA BIBLIOTECA DI LINGUE E LETTERATURE STRANIERE MODERNE. La Biblioteca di

Dettagli

Bisogni formativi delle ODV della provincia di Varese: integralità dei risultati del questionario

Bisogni formativi delle ODV della provincia di Varese: integralità dei risultati del questionario 1. ARGOMENTI 1.1 Sviluppo di competenze: In quale misura ritiene utile per la Sua assoicaizone, un percorso formativo mirato allo sviluppo delle seguenti competneze? Competenze gestionali amministrative

Dettagli

REGOLAMENTO INTERNO DEI SERVIZI

REGOLAMENTO INTERNO DEI SERVIZI DIPARTIMENTO DI STUDI UMANISTICI Via G. Ferraris, 116 13100 Vercelli VC BIBLIOTECA DIPARTIMENTO DI STUDI UMANISTICI, VERCELLI REGOLAMENTO INTERNO DEI SERVIZI Art. 1 PRINCIPI Quanto previsto dal presente

Dettagli

PROGETTI DI SERVIZIO CIVILE NAZIONALE

PROGETTI DI SERVIZIO CIVILE NAZIONALE PROGETTI DI SERVIZIO CIVILE NAZIONALE Titolo progetto: Settore di intervento: Ente: COMUNE DI LAVARONE Indirizzo: Frazione Gionghi, 107 - LAVARONE Recapito telefonico: 0464 783832 Indirizzo e-mail: lavarone@biblio.infotn.it

Dettagli

Carta dei servizi della biblioteca civica di NOVA MILANESE

Carta dei servizi della biblioteca civica di NOVA MILANESE Delibera Giunta Comunale n. 15 del 1/2/2012 Omissis.. Allegato 1 Carta dei servizi della biblioteca civica Carta dei servizi della biblioteca civica di NOVA MILANESE Premessa Le biblioteche di BRIANZABIBLIOTECHE

Dettagli

COMUNE DI VILLANOVA MARCHESANA PROVINCIA DI ROVIGO STATUTO DELLA BIBLIOTECA COMUNALE DI VILLANOVA MARCHESANA

COMUNE DI VILLANOVA MARCHESANA PROVINCIA DI ROVIGO STATUTO DELLA BIBLIOTECA COMUNALE DI VILLANOVA MARCHESANA COMUNE DI VILLANOVA MARCHESANA PROVINCIA DI ROVIGO STATUTO DELLA BIBLIOTECA COMUNALE DI VILLANOVA MARCHESANA 1 TITOLO I DENOMINAZIONE, FINALITA E OBIETTIVI Art. 1 La Biblioteca Comunale è una struttura

Dettagli

PROGETTI DI SERVIZIO CIVILE NAZIONALE 2015

PROGETTI DI SERVIZIO CIVILE NAZIONALE 2015 PROGETTI DI SERVIZIO CIVILE NAZIONALE 2015 Denominazione Ente: MART MUSEO D ARTE MODERNA E CONTEMPORANEA DI TRENTO E ROVERETO Indirizzo: CORSO BETTINI, 43 38068 ROVERETO (TN) Recapito telefonico: 0464/454119

Dettagli

Carta dei Servizi Biblioteca Civica

Carta dei Servizi Biblioteca Civica Carta dei Servizi Biblioteca Civica CS V1 Rev. 1 PRINCIPI FONDAMENTALI La biblioteca pubblica, servizio informativo e documentario di base della comunità, è un istituzione che concorre a garantire il diritto

Dettagli

PROVINCIA DI LECCE ASSESSORATO ALLA CULTURA SERVIZIO BIBLIOTECHE

PROVINCIA DI LECCE ASSESSORATO ALLA CULTURA SERVIZIO BIBLIOTECHE PROVINCIA DI LECCE ASSESSORATO ALLA CULTURA SERVIZIO BIBLIOTECHE PROTOCOLLO D INTESA PER LO SVILUPPO DEL SISTEMA BIBLIOTECARIO PROVINCIALE DI LECCE Bozza del PREMESSA Premesso che: - la Provincia di Lecce

Dettagli

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO. TITOLO DEL PROGETTO: Como e il suo territorio: un anno di servizio civile nell area culturale 2014

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO. TITOLO DEL PROGETTO: Como e il suo territorio: un anno di servizio civile nell area culturale 2014 ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO TITOLO DEL PROGETTO: Como e il suo territorio: un anno di servizio civile nell area culturale 2014 SETTORE e Area di Intervento: D01 e D04 - Patrimonio artistico

Dettagli

Progetto Digital Education

Progetto Digital Education Progetto Digital Education Progetto Digital Education ABC Digital Un progetto Premessa Assolombarda Far volare Milano L ampliamento del pubblico degli utenti digitali, oltre a ridurre il Digital Divide,

Dettagli

La missione della biblioteca scolastica

La missione della biblioteca scolastica Per quanto concerne le finalità generali si fa riferimento alle indicazioni contenute nel Manifesto IFLA -UNESCO sulla biblioteca scolastica : La biblioteca scolastica fornisce informazioni e idee fondamentali

Dettagli

IL RETTORE DECRETA REGOLAMENTO-QUADRO DEI SERVIZI DI BIBLIOTECA

IL RETTORE DECRETA REGOLAMENTO-QUADRO DEI SERVIZI DI BIBLIOTECA AREA AFFARI ISTITUZIONALI Settore Strutture Decentrate e Commissioni IL RETTORE VISTO VISTO VISTA VISTA l art. 15 comma 6 del vigente Statuto; l art. 6, comma 4, lettera f) del Regolamento organizzativo

Dettagli