CONTRATTO PER LA COMMERCIALIZZAZIONE DI GIOCHI PUBBLICI IN PUNTO DI GIOCO SPORTIVO. Tra

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CONTRATTO PER LA COMMERCIALIZZAZIONE DI GIOCHI PUBBLICI IN PUNTO DI GIOCO SPORTIVO. Tra"

Transcript

1 CONTRATTO PER LA COMMERCIALIZZAZIONE DI GIOCHI PUBBLICI IN PUNTO DI GIOCO SPORTIVO Tra SNAI S.p.A., società quotata presso la Borsa Italiana, con sede legale in Via Luigi Boccherini, 39, Porcari (LU), C.F. n e P.IVA n in persona del legale rappresentante Sig. Maurizio Ughi (di seguito «SNAI» o «APPALTANTE»), e, avente sede legale in,. Via., C.F... e P.IVA in persona del Sig..., legale rappresentante della società (di seguito «Punto SNAI» o «appaltatore») (SNAI e il Punto SNAI di seguito congiuntamente definite le «Parti» e ciascuna di esse una «Parte») Premesso che A. SNAI ha partecipato alla procedura di selezione (di seguito «procedura di selezione») bandita dall Amministrazione Autonoma dei Monopoli di Stato (di seguito «AAMS») ai sensi dell art. 38, comma 2 del decreto legge 4 luglio 2006, n. 223, convertito con modificazioni ed integrazioni dalla L. 4 agosto 2006 n. 248 e pubblicata su G.U. n. 199 Foglio delle Inserzioni del 28 agosto 2006, per l affidamento in Concessione dell esercizio dei giochi pubblici su eventi diversi dalle corse dei cavalli (di seguito «giochi pubblici»); B. all esito della procedura di selezione SNAI si è resa effettivamente aggiudicataria di diritti per l affidamento in concessione dell esercizio dei giochi pubblici di cui all art. 38, comma 2, del decreto legge del 4 luglio 2006, n. 223, convertito con modificazioni ed integrazioni dalla legge 4 agosto 2006, n. 248 (rif. graduatoria pubblicata su supplemento ordinario alla G.U. n.300 del 28 dicembre 2006) ed ha sottoscritto con AAMS una Convenzione (di seguito «Convenzione») nel testo conforme allo schema allegato alla procedura di selezione portante diritti e doveri a carico di SNAI stessa, nonché la previsione delle sanzioni (sospensione, revoca, decadenza) che possono derivarle da eventuali inadempimenti; C. ai sensi della norma richiamata e della procedura di selezione sono considerati giochi pubblici commercializzabili nella rete di punti gioco sportivo i seguenti: a) scommesse a quota fissa; b) scommesse a totalizzatore; c) concorsi pronostici sportivi; d) totip; e) ippica nazionale; f) giochi di abilità a distanza; g) qualunque ulteriore gioco pubblico basato su eventi diversi dalle corse dei cavalli che AAMS riterrà, in qualsiasi momento, di commercializzare per mezzo della rete di punti gioco sportivo; D. il Punto SNAI è titolare dell esercizio commerciale (di seguito l «esercizio») ubicato nel Comune di Prov. Via/P.zza. n.., codice attività prevalente.., indirizzo . ed ha interesse ad avviare in detto locale l attività di commercializzazione di giochi pubblici per conto di SNAI in piena conformità alle norme vigenti e alla procedura di selezione; E. SNAI ha interesse ad ubicare presso l esercizio il diritto per punto gioco sportivo identificato dal codice AAMS n.., aggiudicatole in concessione con riferimento al Comune di ad esito della procedura di selezione, per gestirlo tramite terzi in conformità alla normativa vigente (rif. art. 14 ter L. 80/2005) in considerazione del fatto che non dispone di una propria organizzazione territoriale idonea a provvedervi direttamente. Tutto ciò premesso, le Parti convengono e stipulano quanto segue. ARTICOLO 1 PREMESSE 1.1 Le premesse e gli allegati formano parte integrante ed essenziale del presente Contratto. ARTICOLO 2 OGGETTO 2.1 L appaltatore si impegna a svolgere a favore dell appaltante, in esclusiva e con il massimo grado di diligenza e professionalità, le seguenti attività presso l esercizio: A) il servizio di commercializzazione dei giochi pubblici di cui in premessa e le relative attività strumentali, incluso il puntuale pagamento delle giocate vincenti al momento della presentazione delle stesse da parte dello scommettitore, nonché qualsiasi altra attività connessa; B) i servizi accessori all attività di accettazione e/o raccolta delle scommesse telefoniche e telematiche quali, a titolo esemplificativo ma non esaustivo, la stipula dei contratti e la commercializzazione delle ricariche, effettuati mediante carte di conto di gioco; C) il servizio di accettazione delle giocate mediante apparecchi da intrattenimento (cosiddetti «new slot») di cui all art. 110 comma 6 del T.U.L.P.S. (R.D. 18 Giugno 1931 n. 773 e successive modificazioni ed integrazioni) in forza di separato contratto da stipularsi con SNAI, nel rispetto delle linee guida di cui all allegato A. 2.2 Con riferimento all attività prevista dal precedente art.2.1 (A), spetterà a SNAI definire le strategie commerciali e/o le attività promozionali, sicché nessuna di tali funzioni potrà essere svolta o definita dal Punto SNAI senza il preventivo consenso scritto di SNAI. Per ciò che attiene l attività di accettazione delle scommesse, il Punto SNAI sarà tenuto ad osservare le prescrizioni e le indicazioni di SNAI. 2.3 Al fine di adempiere al proprio obbligo di esclusiva nei confronti di SNAI, il Punto SNAI si impegna a recedere e/o a risolvere ogni eventuale contratto stipulato precedentemente al presente con altri gestori e/o soggetti terzi avente ad oggetto le attività previste pagina 1

2 all art. 2.1 (C), con effetto entro 12 (dodici) mesi dalla data di decorrenza del presente Contratto, con ogni costo e onere eventualmente conseguente a carico del Punto SNAI. 2.4 Il Punto SNAI si impegna a non commercializzare presso l esercizio prodotti/servizi di gioco e di scommessa non gestiti da SNAI senza preventivo consenso scritto da parte di quest ultima. ARTICOLO 3 REQUISITI DEL PUNTO SNAI 3.1 Il Punto SNAI dichiara e garantisce di avere perfetta conoscenza dei contenuti precettivi della normativa vigente, della procedura di selezione e della Convenzione, di volervisi pienamente uniformare e di possedere tutti i requisiti prescritti (e/o richiesti da SNAI) per l accettazione dei giochi pubblici. In particolare il Punto SNAI dichiara e garantisce: A) di avere la piena disponibilità giuridica dell esercizio e che lo stesso resta aperto al pubblico nel giorno di domenica; B) che l esercizio è pienamente idoneo alle attività che costituiscono oggetto del presente Contratto ai sensi della normativa vigente della procedura di selezione e della Convenzione, sotto i profili (elencazione esemplificativa e non esaustiva): i) dell accessorietà dell attività di commercializzazione di giochi pubblici rispetto alle altre attività prevalenti ivi esercitate; ii) dell ubicazione e del rispetto delle distanze minime da altri operatori cui spetti tale condizione di miglior favore; iii) della superficie interna globale e di quella dedicata all attività di accettazione di giochi pubblici; iv) delle condizioni delle strutture e degli impianti; v) della perfetta conformità alle normative di legge in materia di igiene, salute, sicurezza e accesso delle persone disabili; vi) della destinazione d uso e dell agibilità; vii) della perfetta conformità alle prescrizioni amministrative relative all attività svolta e da svolgere nonché alle eventuali delibere condominiali anche per ciò che attiene l installazione di apparati elettronici ed antenne satellitari; viii) dell elevato grado delle potenzialità commerciali sia in termini relativi (cioè con riferimento ai concorrenti operanti nel medesimo bacino d utenza), sia in termini assoluti (cioè con riferimento alle aspettative medie di vendita di un analogo esercizio commerciale); C) di possedere e/o di impegnarsi ad ottenere tempestivamente le pertinenti autorizzazioni di «Pubblica Sicurezza» richieste per lo svolgimento dell attività oggetto del presente Contratto, ove occorra assumendo la veste di preposto di SNAI; D) di possedere i requisiti di affidabilità economica e personale nonché di attitudine commerciale; E) di avvalersi di personale regolarmente assunto, retribuito e assicurato in conformità alle norme di legge e ai contratti di lavoro. 3.2 SNAI, pur prendendo atto delle superiori dichiarazioni e garanzie rese dal Punto SNAI, si riserva di verificare analiticamente la sussistenza dei requisiti in capo al Punto SNAI essendo patto che, solo all esito positivo di tale verifica, il Contratto sarà perfezionato mediante sottoscrizione da parte di SNAI ed invio al Punto SNAI del Contratto stesso che così acquisterà piena efficacia tra le parti. Resta inteso che il Punto SNAI si impegna a mantenere i requisiti di cui al punto 3.1 per tutta la durata del Contratto. 3.3 Il Punto SNAI si impegna a: i) fornire a SNAI a sua semplice richiesta, copia conforme di tutte le documentazioni da questa ritenute necessarie o utili per verificare il possesso e/o la persistenza dei requisiti in capo al Punto SNAI, ivi compreso il documento attestante la disponibilità giuridica dell esercizio; ii) consentire a SNAI i controlli che questa riterrà più opportuni anche in materia di rapporti di lavoro intercorrenti fra il Punto SNAI ed il proprio personale, che saranno effettuati direttamente da SNAI, ovvero da terzi per suo conto, ivi compreso il Coordinatore Punto SNAI cioè il soggetto cui sarà affidato da SNAI il coordinamento del Punto SNAI in questione. A tal fine il Punto SNAI acconsente ora per allora a che i soggetti deputati al controllo accedano all esercizio in ogni momento, anche senza preavviso. ARTICOLO 4 - DIRITTI DI PROPRIETA INTELLETTUALE 4.1 Tutti i diritti di proprietà intellettuale nonché i sistemi, i progetti, le tecniche, i marchi e gli elementi d immagine coordinata e comunicazione impiegati dal Punto SNAI per lo svolgimento delle attività previste dal presente Contratto, rimangono di proprietà di SNAI e non vengono trasferiti al Punto SNAI. ARTICOLO 5 IMPEGNI DEL PUNTO SNAI 5.1 CONFORMITA A LEGGE. Il Punto SNAI si impegna a svolgere le attività oggetto del presente Contratto conformemente a, e nel rispetto delle disposizioni di Legge. In caso di inadempimento del Punto SNAI all obbligazione qui assunta, spetterà a SNAI il diritto di avvalersi della clausola risolutiva espressa ai sensi del successivo art CONNETTIVITA. Il Punto SNAI si impegna a mettere a disposizione di SNAI presso l esercizio una linea telefonica di tipo tradizionale attiva (RTG o ISDN) da utilizzarsi per il trasferimento dei dati delle giocate alla rete telematica di SNAI, fermo restando che resteranno a carico del Punto SNAI i soli costi fissi ed il traffico relativo ad utilizzi diversi da quelli connessi al trasferimento dei dati delle giocate alla rete telematica di SNAI. Inoltre, il Punto SNAI si impegna a richiedere al Gestore telefonico i servizi ADSL mediante compilazione, sottoscrizione ed inoltro del modulo di cui all allegato B. Infine il Punto SNAI si impegna a predisporre il sistema «POS» come previsto dalla normativa e dalla procedura di selezione richiamata in premessa. 5.3 CONTINUITA DEL SERVIZIO. Il Punto SNAI garantisce a SNAI che l attività oggetto del presente Contratto sarà svolta per non meno di 6 (sei) giorni alla settimana e 11 (undici) mesi all anno e si impegna a fruire dei periodi di chiusura solo previa richiesta ed ottenimento dell autorizzazione di SNAI. In caso di inadempimento del Punto SNAI all obbligazione qui assunta, spetterà a SNAI il diritto di avvalersi della clausola risolutiva espressa ai sensi del successivo art. 11. pagina 2

3 5.4 STANDARD QUALITATIVI. Il Punto SNAI si impegna inoltre a: i) applicare le linee guida ideate da SNAI in materia di immagine coordinata e, comunque, connotare l esercizio - per ciò che attiene all attività di commercializzazione dei giochi pubblici - esclusivamente con l insegna, i marchi, le vetrofanie e gli altri elementi di immagine coordinata forniti da SNAI nella configurazione standard indicata nell allegato C, impegnandosi altresì a non modificare i medesimi, in alcun modo, senza il preventivo consenso scritto di SNAI; ii) adottare gli eventuali altri elementi di comunicazione ed immagine coordinata indicati da SNAI; iii) eseguire le strategie commerciali comunicate da SNAI nonché utilizzare/applicare i sistemi di marketing da questa ideati; iv) applicare le linee guida ideate da SNAI in materia di allestimento funzionale e, comunque, utilizzare esclusivamente gli arredi e le tecnologie fornite in comodato da SNAI secondo la configurazione standard indicata nell allegato D anche allo scopo di rendere (e mantenere) l esercizio rispondente alle specifiche contenute nel capitolato tecnico della procedura di selezione; v) adeguarsi ai canoni di uniformità, anche in materia di modulistica relativa alle giocate, di identità di marchio, di logo e di visibilità, indicati da SNAI; vi) porre in essere l attività di informazione ai giocatori, relativamente ai regolamenti dei giochi, nonché alle prescrizioni e disposizioni vigenti per la tutela del gioco lecito e per la promozione del gioco sicuro secondo le istruzioni di SNAI; vii) rispettare le disposizioni stabilite da AAMS nell utilizzo del logo istituzionale e del logo gioco sicuro ; viii) permettere ed agevolare, conformemente alle istruzioni di SNAI, le verifiche previste dalla Convenzione da parte di AAMS. 5.5 STIMA DEI BENI COMODATI. Ai sensi e per gli effetti di cui all art C.C. SNAI in qualità di soggetto comodante e il Punto SNAI in qualità di soggetto comodatario, convengono quale valore di stima dei beni comodati la somma complessiva di: - Euro ,00 (dodicimila/00) nel caso in cui il compendio comodato non includa materiale di arredo; - Euro ,00 (ventimila/00) nel caso in cui il compendio comodato includa il Modulo Cassa a due Postazioni; - Euro ,00 (quattordicimila/00) nel caso in cui il compendio comodato includa di N. 1 Pannello Scrivimpiedi; - Euro ,00 (sedicimila/00) nel caso in cui il compendio comodato includa N. 2 Pannelli Scrivimpiedi e distanziali. 5.6 OBBLIGO DI ADEGUAMENTO. Le Parti concordano che, qualora il Punto SNAI non si adegui agli standard previsti nell art.5.4, SNAI invierà apposita diffida di adeguamento. Decorsi inutilmente 15 (quindici) giorni senza che il Punto SNAI si sia adeguato agli standard suddetti, SNAI potrà dichiarare di avvalersi della clausola risolutiva espressa prevista dall art COMMERCIALIZZAZIONE GIOCHI PUBBLICI. Il Punto SNAI si impegna a svolgere la commercializzazione dei giochi pubblici secondo le modalità previste nel presente Contratto e nel rispetto delle indicazioni operative fornite da SNAI in corso di rapporto. Il Punto SNAI si impegna a conservare con cura presso l esercizio, per il periodo previsto dalla normativa vigente, le ricevute delle giocate vincenti o rimborsate e ad inviarle a SNAI qualora richieste. Il Punto SNAI si impegna a svolgere la commercializzazione dei giochi pubblici con i più alti standard di produttività, sviluppo e promozione. In caso di inadempimento del Punto SNAI all obbligazione qui assunta, spetterà a SNAI il diritto di avvalersi della clausola risolutiva espressa ai sensi del successivo art DIVIETI. Il Punto SNAI si impegna a non svolgere le attività oggetto del presente Contratto in un esercizio diverso da quello autorizzato da SNAI. 5.9 CONTROLLI. Il Punto SNAI si impegna a consentire a SNAI i controlli che questa riterrà più opportuni e che saranno effettuati direttamente da SNAI, ovvero da terzi per suo conto ivi compreso il Coordinatore Punto SNAI, consentendo a tal fine l accesso all esercizio. In particolare SNAI potrà in qualsiasi momento prendere visione, anche a mezzo di consulenti, di tutte le ricevute dei giochi pubblici commercializzati nonché della documentazione attestante la sussistenza e/o la permanenza in capo al Punto SNAI dei requisiti di cui all art. 3. Il Punto SNAI dovrà prontamente adeguarsi alle osservazioni ed alle correzioni che gli verranno comunicate da SNAI all esito di detti controlli. In caso di inadempimento del Punto SNAI all obbligazione qui assunta, spetterà a SNAI il diritto di avvalersi della clausola risolutiva espressa ai sensi del successivo art SPESE ED ONERI. Il Punto SNAI riconosce a SNAI una somma forfetariamente determinata in Euro 3.500,00 (tremilacinquecento/00) (oltre I.V.A) per il primo anno o frazione di anno di durata del rapporto, e di Euro 2.500,00 (duemilacinquecento/00) (oltre I.V.A) per anno o per frazione di anno successivi. Importo che sarà rivalutato a partire dal terzo anno in applicazione delle variazioni ISTAT intervenute nell anno precedente. Ciò a fronte dei servizi erogati, mentre i beni saranno messi a disposizione a titolo di comodato. Detti importi saranno corrisposti dal Punto SNAI a SNAI come segue: - quanto ad 1.000,00 (mille/00) (oltre I.V.A), contestualmente alla stipula del presente atto; - quanto ad 2.500,00 (duemilacinquecento/00) (oltre I.V.A) relativi al primo anno o frazione di anno, al momento in cui verrà effettuata a cura del Punto SNAI la prima commercializzazione del gioco pubblico (emissione del primo biglietto); - quanto ad 2.500,00 (duemilacinquecento/00) (oltre I.V.A), per anno o frazione di anno successivi al primo, entro il 15 febbraio dell anno in questione. Resta inteso che tutti gli altri costi e spese inerenti lo svolgimento delle attività previste nell art 2.1 saranno ad esclusivo carico del Punto SNAI IMMAGINI TELEVISIVE E INFORMAZIONI GRAFICHE. Il Punto SNAI si impegna a rendere disponibili al pubblico - esclusivamente nell esercizio e con divieto di cessione a terzi - le immagini televisive e le informazioni grafiche trasmesse al Punto SNAI da SNAI e/o da questa indicate e richieste ESPOSIZIONE DELLE COMUNICAZIONI DI SNAI. Il Punto SNAI si impegna a tenere esposto nell esercizio e a rendere ben visibili, le comunicazioni ed i materiali pubblicitari predisposti da SNAI nel rispetto della tempistica indicata da SNAI. pagina 3

4 5.13 DIVIETO DI CONCORRENZA. Il Punto SNAI si impegna a non svolgere e garantisce (anche ai sensi dell art.1381 c.c.) che chiunque detenga direttamente o indirettamente partecipazioni nel Punto SNAI (sia esso persona fisica o giuridica) non svolgerà, per conto proprio o per conto di terzi, le attività indicate nell art.2.1 del presente Contratto in concorrenza con SNAI né nell esercizio, né in altro diverso punto vendita per tutta la durata del Contratto e per il periodo di 6 (sei) mesi dalla cessazione degli effetti da qualunque causa determinata PERSONALE. Il Punto SNAI, per l espletamento della sua attività, utilizzerà personale, inquadrato e retribuito in conformità alla Legge ed alla normativa collettiva di settore, con facoltà riconosciuta a SNAI di verificare in ogni momento la regolarità di tutta la documentazione inerente il personale del Punto SNAI, ivi inclusi i libri paga e matricola, le buste paga, i modelli F24 ecc. ecc.. SNAI resta pertanto manlevata da qualsiasi responsabilità civile o amministrativa prevista in caso di violazione da parte del Punto SNAI delle normative vigenti in materia, applicabili al personale utilizzato, con particolare riferimento al regime di solidarietà previsto dall art. 29 del D.Lgs. 276/03, nonché da qualsiasi pretesa che il personale suddetto dovesse avanzare nei confronti di SNAI per qualsivoglia motivo o ragione. In caso di inadempimento del Punto SNAI all obbligazione qui assunta, spetterà a SNAI il diritto di avvalersi della clausola risolutiva espressa ai sensi del successivo art VARIAZIONI ASSETTO SOCIETARIO. Il Punto SNAI si impegna a comunicare a SNAI ogni sopravvenuta modifica del proprio assetto societario entro 7 (sette) giorni dal mutamento intervenuto DIVIETO DI CESSIONE. Le Parti convengono che è fatto divieto di cedere il presente Contratto a terzi RIVERSAMENTO DELLE GIOCATE. Il Punto SNAI si impegna a riversare sulla rete telematica di SNAI gli estremi di tutte le giocate raccolte, senza ometterne alcuna e senza alterare in alcun modo gli estremi stessi allo scopo di fornire a SNAI un infedele rappresentazione del volume di gioco raccolto. In caso di inadempimento del Punto SNAI all obbligazione qui assunta, spetterà a SNAI il diritto di avvalersi della clausola risolutiva espressa ai sensi del successivo art SEGNALAZIONE GIOCO ILLEGALE. Il Punto SNAI si impegna a segnalare a SNAI ogni fatto o circostanza di cui venga a conoscenza e che possa rilevare in relazione al prioritario obbligo di contrasto e repressione del gioco illegale e della frode in competizioni, avvenimenti ed eventi oggetto di scommessa. In caso di inadempimento del Punto SNAI all obbligazione qui assunta, spetterà a SNAI il diritto di avvalersi della clausola risolutiva espressa ai sensi del successivo art GARANZIE. Il Punto SNAI acconsente ad aderire ad eventuali convenzioni stipulate da SNAI con Istituti Bancari, Compagnie di Assicurazione o Intermediari Finanziari operanti ai sensi del D. Lgs. 385/93, aventi ad oggetto la costituzione di garanzie a beneficio di SNAI medesima, con riferimento al corretto e puntuale adempimento delle obbligazioni gravanti sul Punto SNAI ai sensi del presente Contratto. Ciò a condizione che tale adesione non implichi a carico del Punto SNAI esborsi aggiuntivi rispetto a quelli previsti e disciplinati all art ARTICOLO 6 DETERMINAZIONE DEL CORRISPETTIVO 6.1 Per lo svolgimento dell attività di cui all art. 2.1 lett. A, è riconosciuto al Punto SNAI un corrispettivo giornaliero risultante dall applicazione delle aliquote contenute nell allegato E n.1 al volume dei giochi pubblici raccolti presso l esercizio al netto degli annulli e dei rimborsi (di seguito il «movimento») e, per lo svolgimento dell attività di cui all art lett. B, il corrispettivo previsto nell allegato E n. 2. ARTICOLO 7 GESTIONE DEI FLUSSI DI CASSA 7.1 Il Punto SNAI si impegna a compensare gli eventuali esborsi per i pagamenti delle vincite in eccedenza tramite il servizio di compensazione approntato da SNAI. 7.2 A) A tal fine, le Parti concordano che il Punto SNAI dovrà versare a SNAI con le modalità indicate nel punto (B) al presente articolo, una somma pari all importo ottenuto sottraendo al movimento settimanale, inteso ai fini del presente articolo quale ammontare delle scommesse vendute al netto delle scommesse annullate, (i) l importo del corrispettivo di cui all art. 6, (ii) l importo dei biglietti vincenti e rimborsabili pagati ai sensi dell applicabile regolamento, nonché (iii) l importo totale delle operazioni di prelievo da conti di gioco telematici ed aggiungendo l importo totale delle operazioni di versamento su conti di gioco telematici quali tutti risultanti dal prospetto di liquidazione settimanale fornito da SNAI. (B) Le Parti convengono che con cadenza settimanale (entro la giornata del Martedì) SNAI dovrà predisporre il prospetto di liquidazione settimanale delle competenze relative alla settimana precedente e per via telematica lo metterà a disposizione del Punto SNAI; in tale prospetto, per ciascuna tipologia di gioco, sarà indicato l importo relativo al saldo di gioco da versare a SNAI entro il giorno successivo (Mercoledì). Il versamento dovrà avere valuta identica alla data dell operazione stessa e dovrà avvenire secondo le prescrizioni comunicate da SNAI e comunque avvalendosi del sistema R.I.D., mediante utilizzazione del pertinente modulo interbancario compilato e sottoscritto dal Punto SNAI contestualmente alla stipula del presente Contratto. E' fatto obbligo al Punto SNAI di comunicare preventivamente a SNAI S.p.A. ogni eventuale modifica del conto corrente bancario di appoggio per il buon fine delle RID da emettere. 7.3 (A) In caso di ritardo nel pagamento delle somme di cui precedente art. 7.2, il Punto SNAI sarà tenuto al pagamento a SNAI di una penale il cui importo sarà pari al 10% (diecipercento) di quanto non versato a SNAI in conformità all art. 7.2 (la «Penale»); più (ii) gli interessi moratori pari al doppio del saggio di interesse legale, calcolati dal giorno successivo alla scadenza sino a quello dell'effettivo pagamento, salvo il diritto di SNAI di pretendere il risarcimento del maggior danno. (B) La Penale sarà dovuta dal Punto SNAI a partire dal 3 (terzo) giorno successivo al sollecito del pagamento medesimo, ovvero, qualora la Penale sia già stata applicata da SNAI per due volte, anche non consecutive, dal 1 (primo) giorno successivo a tale sollecito. 7.4 Decorsi 7 (sette) giorni di ritardato pagamento delle somme di cui al precedente art. 7.2, SNAI avrà il diritto di sospendere la fornitura dei servizi elencati nel successivo art. 9 e di avvalersi della clausola risolutiva espressa ai sensi del successivo art. 11. pagina 4

5 ARTICOLO 8 SOSPENSIONE NON AUTORIZZATA DELL ATTIVITA 8.1 Nel caso di sospensione non autorizzata dell attività, a qualsiasi titolo messa in atto dal Punto SNAI, ad eccezione delle ipotesi di astensione collettiva dal lavoro del personale dipendente, ovvero della perdita della disponibilità dell esercizio per cause di forza maggiore, il Punto SNAI dovrà corrispondere a SNAI una penale, per ogni giorno di sospensione, pari al 20% (ventipercento) del movimento medio giornaliero, da calcolarsi sui 12 (dodici) mesi precedenti, fatto salvo il diritto al risarcimento del maggior danno. Nel caso in cui detta sospensione perduri per più di 30 (trenta) giorni, anche non consecutivi, SNAI potrà avvalersi della clausola risolutiva espressa ai sensi del successivo art. 11. ARTICOLO 9 IMPEGNI DI SNAI 9.1 SNAI si impegna a mettere a disposizione del Punto SNAI, direttamente o tramite società facenti parte del gruppo SNAI, i servizi necessari per lo svolgimento delle attività come indicati nell allegato F. 9.2 SNAI si impegna inoltre a: i) definire le strategie commerciali e/o le attività promozionali, le scommesse da inserire in palinsesto e gli eventuali massimali di accettazione; ii) fornire al Punto SNAI, nel termine massimo di cui all art. 4 n. 3 della Convenzione, i materiali tecnologici per l accettazione delle scommesse, gli arredi per l adeguamento dell esercizio all ulteriore attività nonché l insegna, le vetrofanie ed i marchi non distintivi ma relativi all attività di accettazione di giochi pubblici per conto di SNAI, secondo le configurazioni standard di cui agli allegati C e D ; iii) fornire al Punto SNAI le linee guida in materia di connotazione estetica ed allestimento funzionale dell esercizio Il Contratto avrà durata sino al 31 dicembre del ARTICOLO 10 DURATA 10.2 Le Parti concordano che SNAI avrà il diritto di prorogare il Contratto, sempre che le sia rinnovata la concessione da parte di AAMS, per un periodo coincidente con il suddetto rinnovo. ARTICOLO 11 - DIRITTO DI RISOLUZIONE 11.1 SNAI avrà diritto di risolvere il presente Contratto ai sensi dell art.1456 c.c., nel caso in cui il Punto SNAI sia inadempiente rispetto agli obblighi previsti negli articoli 3.1 (Requisiti del Punto SNAI), 5.1 (Conformità a legge), 5.3 (Continuità del servizio), 5.6 (Obbligo di adeguamento), 5.7 (Commercializzazione giochi pubblici), 5.9 (Controlli), 5.14 (Personale), 5.17 (Riversamento delle giocate), 5.18 (Segnalazione gioco illegale), 7.4 (Ritardato pagamento), 8.1 (Sospensione non autorizzata dell attività), 14.6 (Procedura di certificazione) salvo il diritto di SNAI al risarcimento del danno. ARTICOLO 12 - DIRITTO DI RECESSO 12.1 E convenzionalmente riconosciuto a SNAI il diritto di recesso dal presente Contratto senza oneri o penalità di sorta a suo carico e/o indennizzi a favore del Punto SNAI, con il solo obbligo di preavviso scritto non inferiore a 6 (sei) mesi rispetto alla data in cui il recesso avrà esecuzione. ARTICOLO 13 ADEGUAMENTO ALLE NORME APPLICABILI 13.1 Le Parti concordano che, qualora nel corso della durata del presente Contratto, mutino la normativa applicabile alla concessione rilasciata da AAMS a SNAI e/o i termini e le condizioni della Convenzione che accede alla concessione, stipulata tra AAMS e SNAI, il presente Contratto sarà automaticamente adeguato conformemente a quanto previsto dalla Legge e dalla concessione/convenzione con riferimento agli obblighi e divieti a carico di SNAI che dovranno considerarsi automaticamente applicabili al Punto SNAI e SNAI, ove lo ritenga, avrà la facoltà di richiedere al Punto SNAI di rinegoziare in buona fede i termini e le condizioni economiche del presente Contratto. ARTICOLO 14 DISPOSIZIONI VARIE 14.1 Le notifiche e/o le comunicazioni ai sensi del presente Contratto potranno avvenire per telegramma, facsimile, posta elettronica, comunicazione telematica tramite il collegamento tra sistema centrale SNAI e Punto SNAI Le notifiche e/o le comunicazioni a SNAI dovranno essere indirizzate come segue: SNAI S.p.A. Via Luigi Boccherini, Porcari (LU) Tel.: Fax: Indirizzo Le notifiche e/o le comunicazioni al Punto SNAI dovranno essere indirizzate presso l esercizio come in premessa identificato. pagina 5

6 14.4 Le notifiche e/o le comunicazioni verranno considerate validamente effettuate e ricevute il giorno di ricezione delle stesse. Ogni Parte può modificare in qualsiasi momento il proprio recapito, numero di facsimile o indirizzo dandone comunicazione all altra Parte ai sensi del presente art Il presente Contratto non potrà essere modificato o integrato in alcun modo se non a seguito di approvazione scritta di entrambe le Parti Il Punto SNAI si impegna a rendersi disponibile, su eventuale richiesta di SNAI, per espletare nel più breve tempo possibile la procedura di certificazione del presente Contratto ai sensi dell art. 84 del D. Lgs. 276/03, presso le Autorità competenti al riguardo. A tal fine, le Parti, espressamente si impegnano ad attivarsi congiuntamente per addivenire al più rapido, positivo completamento della procedura: la mancata cooperazione al completamento della suddetta procedura costituisce motivo di risoluzione del Contratto ai sensi dell art Qualsiasi articolo, sezione, paragrafo, suddivisione o altra disposizione del presente Contratto che sia o divenga illegale, invalida o priva di efficacia, dovrà essere considerata eliminata dal Contratto nei limiti consentiti dalla normativa vigente, nonché inefficace nei limiti di tale illegalità, invalidità, inefficacia e non dovrà in alcun modo pregiudicare le altre disposizioni del presente Contratto, mentre dovrà essere sostituita da una previsione che rispecchi l effettivo intento delle Parti. ARTICOLO 15 FORO COMPETENTE 15.1 Per tutte le controversie che dovessero nascere tra le Parti relative all interpretazione e all esecuzione del presente Contratto sarà esclusivamente competente il Foro di Lucca....,lì... SNAI S.p.A. (timbro e firma del Punto SNAI) Sono specificamente approvati, ai sensi dell art c.c., gli articoli 2 (Oggetto), 10 (Durata), 11 (Diritto di Risoluzione), 12 (Diritto di Recesso), 13 (Adeguamento alle norme applicabili) e 15 (Foro competente). SNAI S.p.A. (timbro e firma del Punto SNAI) pagina 6

7 ALLEGATO A Linee Guida del contratto relativo al servizio di accettazione delle giocate tramite apparecchi cosiddetti «new slot» Con riferimento all attuale compendio normativo volto a regolare il servizio di accettazione delle giocate tramite apparecchi da intrattenimento, il Punto SNAI si impegna a: - svolgere stabilmente attività di esercente mediante utilizzo degli apparecchi di cui all art. 110 comma 6 T.U.L.P.S. (R.D. 18 Giugno 1931 n. 773 e successive modificazioni ed integrazioni). Allo scopo, per tutta la durata del contratto, il Punto SNAI concede in comodato a SNAI lo spazio adeguato e sufficiente all installazione nell esercizio di apparecchi messi a disposizione da SNAI, nel numero massimo consentito dalla norma; - applicare immediatamente, su richiesta di SNAI, le procedure di «blocco» per la parte di sua competenza; - comunicare immediatamente a SNAI qualsiasi danno o anomalia rilevata sui «punti di accesso» o sugli apparecchi di gioco ad essi collegati che ne impediscano il regolare funzionamento o il collegamento alla «rete telematica»; - consentire al subentro nel contratto, previa comunicazione ad AAMS, di altro concessionario in caso di revoca /scadenza della concessione a quello che gli assicurava il collegamento alla rete; - sottoscrivere una dichiarazione contenente almeno le informazioni relative al possesso da parte del Punto SNAI delle autorizzazioni previste dall art. 86 o 88 del T.U.L.P.S. ed al numero degli apparecchi di gioco complessivamente installati nell esercizio, come previsto dalle norme vigenti; - comunicare immediatamente a SNAI qualsiasi variazione rispetto alla dichiarazione di cui sopra; - porre in essere attività d informazione agli utenti, relativamente sia alle regole di funzionamento e di gioco degli apparecchi da intrattenimento sia alle prescrizioni e disposizioni vigenti per la tutela del gioco lecito e per la promozione del gioco responsabile, anche in attuazione di specifiche campagne di comunicazione di AAMS; - rimuovere o consentire che SNAI rimuova dall esercizio gli apparecchi installati in caso di revoca delle autorizzazioni di cui agli articoli 86 o 88 del T.U.L.P.S., nonché quelli per i quali siano stati revocati i nulla osta. SNAI riconosce al Punto SNAI un compenso pari al 6% (seipercento) del movimento realizzato da ciascun apparecchio. La durata del contratto è stabilita fino al 31 dicembre 2015, salvo facoltà di proroga attribuita a SNAI nell ipotesi di eventuale rinnovo dei titoli abilitativi da parte di AAMS. pagina 7

8 ALLEGATO B Autorizzazione dell abbonato alla Rete telefonica di Telecom Italia ad attivare sulla propria linea telefonica servizi ADSL intestati a SNAI S.p.A. Spett.le TELECOM ITALIA S.p.A. Sede Firenze Lo/la scrivente..c.f..... con sede legale in.cap.provincia.... indirizzo: autorizza che a decorrere dal.., e per tutta la durata del contratto stipulato con SNAI S.p.A., sulla linea RTG/ISDN, identificata dal numero telefonico di seguito riportato (PREFISSO/NUMERO):../.. venga: attivato il Servizio Hyperway su linea ADSL il cui abbonamento risulti intestato a: Snai S.p.A. C.F con sede legale in Porcari CAP Provincia LU indirizzo: Via L. Boccherini 39 A tal fine lo scrivente dichiara di essere a conoscenza del fatto che per tutta la durata del contratto citato non potrà richiedere ulteriori attivazioni per servizi ADSL sul numero telefonico sopra indicato....., lì..... (TIMBRO E FIRMA) Dati relativi a sede operativa del punto gioco Indirizzo sede operativa:...n. civico Comune.... Provincia... CAP. Referente: Nome Cognome.. Recapiti telefonici. pagina 8

9 ALLEGATO C Materiali forniti da SNAI per la connotazione estetica dell esercizio in configurazione standard. - Insegna Punto SNAI; - Vetrofanie Punto SNAI; - Marchio Punto SNAI; - Norme per l uso di quanto sopra. pagina 9

10 ALLEGATO D Arredi e tecnologie forniti da SNAI al Punto SNAI per l allestimento dell esercizio in configurazione standard. Valore economico complessivo alternativamente stimato in ,00 (dodicimila/00) nel caso in cui il compendio comodato non includa materiale di arredo, ovvero in ,00 (ventimila/00) nel caso in cui il compendio comodato includa un Modulo Cassa a due Postazioni, ovvero, in ,00 (quattordicimila/00) nel caso in cui il compendio comodato includa N. 1 Pannello Scrivimpiedi o, infine, in ,00 (sedicimila/00) nel caso in cui il compendio comodato includa la fornitura di N. 2 Pannelli Scrivimpiedi e distanziali. ARREDI Modulo 2 Postazione Cassa o in alternativa N.1 Pannello Scrivimpiedi o in alternativa N. 2 Pannelli Scrimpiedi e distanziali (il tutto se richiesto) Sgabelli operatori Insegne TECNOLOGIA Terminale di gioco 2 Monitor LCD 19" 2 Televisore 21" 1 PC gestione Sistema e Video 1 Hub 1 Stampante 1 Decoder satellitare 1 Parabola 1 Connettività 1 Servizio di assistenza tecnica e manutenzione. SNAI somministra il servizio di assistenza e manutenzione delle tecnologie fornite al Punto SNAI alle seguenti condizioni: - il servizio è organizzato e coordinato da una struttura centrale che governa tutto il processo, dall installazione all avviamento e manutenzione dei sistemi centrali e delle periferiche. A supporto delle attività è utilizzato un cruscotto gestionale. Il servizio di Call Center viene erogato nel rispetto dei livelli di servizio di cui al Capitolato tecnico del Bando di Gara. Per le segnalazioni non risolvibili telefonicamente, la struttura di Help Desk provvederà, mediante il sistema informatico, a smistare le stesse al Settore Assistenza Tecnica attivando la procedura dell intervento. L Assistenza Tecnica è organizzata in modo da garantire la copertura di tutto il territorio, con centri di assistenza regionali e fornitori con strutture nazionali. SNAI ha facoltà di pianificare l esecuzione dell intervento nel rispetto degli orari previsti. Nel caso in cui per esigenze dell esercente del punto gioco non sia possibile effettuare l intervento, la richiesta verrà sospesa e la struttura tecnica di zona provvederà a concordare una nuova data per l intervento. E da intendersi espressamente esclusa dal servizio la manutenzione straordinaria per guasti dovuti a cause accidentali o incuria, nonché la fornitura e/o la sostituzione di materiali di consumo quali, a titolo esemplificativo e non esaustivo, testine di stampa, toner e cartucce di stampa, cavetteria. Per gli interventi di natura straordinaria si provvederà alla riparazione a preventivo con i costi a carico del gestore del punto di gioco. Il servizio di assistenza tecnica viene erogato nel rispetto dei livelli di servizio di cui al Capitolato Tecnico del Bando di Gara. pagina 10

11 ALLEGATO E 1. Corrispettivi giocate accettate c/o l esercizio Aliquote 1.1 Il corrispettivo riconosciuto al Punto SNAI per le attività di commercializzazione delle scommesse sportive a quota fissa e dei giochi pubblici nonché alle relative attività strumentali incluso il puntuale pagamento delle giocate vincenti al momento della presentazione delle stesse da parte dello scommettitore, nonché qualsiasi altra attività connessa, corrisponde alla percentuale dell 8% (ottopercento) calcolato sul movimento accettato al netto degli annulli e dei rimborsi Deroghe a quanto previsto al punto 1.1 Nel caso in cui, per le scommesse sportive a quota fissa, il volume di gioco accettato con fascia di aliquota fino a 7 eventi, superi il 20% del volume complessivo di gioco accettato, per la parte eccedente, è riconosciuto un corrispettivo del 3% (trepercento). Ogni 12 (dodici) settimane saranno verificati i dati ed eventualmente compensate le partite di recupero. 2. Corrispettivi per i servizi accessori all attività di accettazione e/o raccolta delle scommesse telefoniche e telematiche 2.1 Il corrispettivo riconosciuto al Punto SNAI, a fronte dei servizi accessori all attività di accettazione e/o raccolta delle scommesse telefoniche e telematiche quali, a titolo esemplificativo ma non esaustivo, la stipula di contratti e la commercializzazione delle ricariche, effettuati mediante carte di conto gioco, corrisponde alla percentuale del 10% (diecipercento) sulle ricariche medesime. pagina 11

12 ALLEGATO F SERVIZI FORNITI DA SNAI AL PUNTO SNAI 1. Attività di supporto per la raccolta dei giochi pubblici e delle scommesse su eventi diversi dalle corse dei cavalli con riferimento agli avvenimenti previsti dal palinsesto SNAI: 1.1 organizzazione e gestione della rete telematica dedicata; 1.2 trasmissione dei dati componenti la scommessa (prezzo, avvenimento, ecc.) al Totalizzatore nazionale e/o al Centro raccolta SNAI per registrazione e contabilizzazione; 1.3 trasmissione del nulla osta all emissione della ricevuta dal Centro di raccolta di SNAI e/o dal Totalizzatore nazionale; 1.4 accesso ai servizi di materia contabile; 1.5 accesso ai servizi di tipo gestionale; 1.6 invio di materiale informativo; 1.7 supporto tecnico/informativo: a) manutenzione ed eventuali aggiornamenti dei programmi informatici per la raccolta delle scommesse e per la gestione operativa e contabile del punto vendita; b) composizione grafica ed elaborazione dei dati di gioco per la visualizzazione delle quote probabili delle scommesse a totalizzatore su schermi televisivi e monitor PC; c) composizione grafica ed elaborazione dei dati di gioco per la visualizzazione delle quote proposte per le scommesse a quota fissa su schermi televisivi e monitor PC; 1.8 promozione, pubblicità e immagine coordinata: a) trasmissione in formato standard di locandine informative e prospetti telematici da esporre al pubblico per tutti gli avvenimenti proposti; b) trasmissione di prospetti telematici per le scommesse a quota fissa contenenti l indicazione del programma di gioco e le relative quote offerte. pagina 12

ACCORDO DI LICENZA GRATUITA PER L'UTILIZZO DI SISTEMA GESTIONALE E/O APPLICAZIONE SMARTPHONE/TABLET

ACCORDO DI LICENZA GRATUITA PER L'UTILIZZO DI SISTEMA GESTIONALE E/O APPLICAZIONE SMARTPHONE/TABLET ACCORDO DI LICENZA GRATUITA PER L'UTILIZZO DI SISTEMA GESTIONALE E/O APPLICAZIONE SMARTPHONE/TABLET Il presente Accordo è posto in essere tra: Maiora Labs S.r.l. ( Maiora ), in persona del legale rappresentante

Dettagli

IL DIRETTORE. VISTO il decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165, e successive modificazioni;

IL DIRETTORE. VISTO il decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165, e successive modificazioni; Prot. n. 4084 AGENZIA DELLE DOGANE E DEI MONOPOLI IL DIRETTORE VISTO il decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165, e successive modificazioni; VISTO l articolo 12, comma 1, lettera m), del decreto-legge

Dettagli

Periodo: 1.3.2011 28.2.2014

Periodo: 1.3.2011 28.2.2014 PROCEDURA IN ECONOMIA ex art. 125 del D. Lgs. n. 63/2006 per l affidamento del servizio di CONTROLLO INTEGRATO DELLE INFESTAZIONI ENTOMATICHE E MURINE PRESSO LE STRUTTURE UNIVERSITARIE Periodo: 1.3.2011

Dettagli

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI 1. IDENTITÀ E CONTATTI DEL FINANZIATORE/ INTERMEDIARIO DEL CREDITO Finanziatore/Emittente CartaSi S.p.A. Indirizzo Corso Sempione, 55-20145 Milano Telefono 02.3488.1 Fax 02.3488.4115 Sito web www.cartasi.it

Dettagli

Contratto-tipo di cui all articolo 28, comma 1, lettera e), del Decreto legislativo n. 28/2011

Contratto-tipo di cui all articolo 28, comma 1, lettera e), del Decreto legislativo n. 28/2011 Contratto-tipo di cui all articolo 28, comma 1, lettera e), del Decreto legislativo n. 28/2011 Codice identificativo n. [numero progressivo da sistema] CONTRATTO per il riconoscimento degli incentivi per

Dettagli

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO. Ai sensi dell art. 1, comma 2, lett. A) della legge 9 dicembre 1998 n 431

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO. Ai sensi dell art. 1, comma 2, lett. A) della legge 9 dicembre 1998 n 431 CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO Ai sensi dell art. 1, comma 2, lett. A) della legge 9 dicembre 1998 n 431 e degli artt. 1571 e seguenti del codice civile. CON LA PRESENTE SCRITTURA PRIVATA la CAMERA

Dettagli

Condizioni generali di fornitura

Condizioni generali di fornitura Condizioni generali di fornitura 1) Responsabilità di trasporto Resa e imballo a ns. carico. 2) Custodia dopo consegna in cantiere Dopo la posa da parte ns. del materiale / macchine in cantiere la responsabilità

Dettagli

15067 NOVI LIGURE AL. Tel.: 0143 744516 - Fax: 0143 321556 e-mail: srtspa@srtspa.it

15067 NOVI LIGURE AL. Tel.: 0143 744516 - Fax: 0143 321556 e-mail: srtspa@srtspa.it Allegato 4) Regolamento... li... ALLA SRT - SOCIETA PUBBLICA PER IL RECUPERO ED IL TRATTAMENTO DEI RIFIUTI S.p.A. Strada Vecchia per Boscomarengo s.n. 15067 NOVI LIGURE AL Tel.: 0143 744516 - Fax: 0143

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA DIVISIONE COLORI (Visa Colori spa)

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA DIVISIONE COLORI (Visa Colori spa) CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA DIVISIONE COLORI (Visa Colori spa) 1) Definizioni 1.1 Ai fini delle presenti condizioni generali di vendita (di seguito denominate Condizioni di Vendita ), i seguenti termini

Dettagli

L anno, il giorno del mese di in, con la presente scrittura privata valida a tutti gli effetti di legge TRA

L anno, il giorno del mese di in, con la presente scrittura privata valida a tutti gli effetti di legge TRA Allegato n.3 Schema di contratto per il comodato d uso gratuito di n. 3 autoveicoli appositamente attrezzati per il trasporto di persone con disabilità e n. 2 autoveicoli per le attività istituzionali

Dettagli

NORME E CONDIZIONI DEL SERVIZIO TELEPASS PYNG

NORME E CONDIZIONI DEL SERVIZIO TELEPASS PYNG NORME E CONDIZIONI DEL SERVIZIO TELEPASS PYNG Premessa TELEPASS S.p.A. Società per Azioni, soggetta all attività di direzione e coordinamento di Autostrade per l Italia S.p.A., con sede legale in Roma,

Dettagli

MODELLO-BASE CONVENZIONE-CONTRATTO PER LA REALIZZAZIONE DELL INTERVENTO NUOVI PERCHORSI

MODELLO-BASE CONVENZIONE-CONTRATTO PER LA REALIZZAZIONE DELL INTERVENTO NUOVI PERCHORSI Assessorato alla f amiglia, all Educazione ed ai Giov ani Municipio Roma III U.O. Serv izi Sociali, Educativ i e Scolastici Allegato n. 3 al Bando d Istruttoria Pubblica per l intervento Nuovi PercHorsi

Dettagli

VIT S.R.L. CAPITOLATO SPECIALE PER L'AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DELLA STRUTTURA POLIFUNZIONALE DENOMINATA CHALET PINETA IN COMUNE DI CEVO (BS)

VIT S.R.L. CAPITOLATO SPECIALE PER L'AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DELLA STRUTTURA POLIFUNZIONALE DENOMINATA CHALET PINETA IN COMUNE DI CEVO (BS) VIT S.R.L. CAPITOLATO SPECIALE PER L'AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DELLA STRUTTURA POLIFUNZIONALE DENOMINATA CHALET PINETA IN COMUNE DI CEVO (BS) Art. 1 - Oggetto dell affidamento L oggetto dell affidamento

Dettagli

CONTRATTO DI PROCACCIAMENTO D AFFARI

CONTRATTO DI PROCACCIAMENTO D AFFARI CONTRATTO DI PROCACCIAMENTO D AFFARI eprice s.r.l. con Socio Unico (di seguito denominata "SITONLINE") con sede legale in Milano, via degli Olivetani 10/12, 20123 - Italia, Codice Fiscale e Partita I.V.A

Dettagli

REGOLAMENTO IN MATERIA DI TITOLI ABILITATIVI PER L OFFERTA AL PUBBLICO DI SERVIZI POSTALI CAPO I DISPOSIZIONI GENERALI

REGOLAMENTO IN MATERIA DI TITOLI ABILITATIVI PER L OFFERTA AL PUBBLICO DI SERVIZI POSTALI CAPO I DISPOSIZIONI GENERALI Allegato A alla delibera n. 129/15/CONS REGOLAMENTO IN MATERIA DI TITOLI ABILITATIVI PER L OFFERTA AL PUBBLICO DI SERVIZI POSTALI CAPO I DISPOSIZIONI GENERALI Articolo 1 Definizioni 1. Ai fini del presente

Dettagli

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO TEMPORANEO E/O OCCASIONALE DI SPAZI E LOCALI DELL ATENEO DA PARTE DI SOGGETTI ESTERNI

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO TEMPORANEO E/O OCCASIONALE DI SPAZI E LOCALI DELL ATENEO DA PARTE DI SOGGETTI ESTERNI REGOLAMENTO PER L UTILIZZO TEMPORANEO E/O OCCASIONALE DI SPAZI E LOCALI DELL ATENEO DA PARTE DI SOGGETTI ESTERNI (Emanato con D.R. n. 57 del 21 gennaio 2015) INDICE Pag. Art. 1 - Oggetto 2 Art. 2 - Procedura

Dettagli

Capitolato Tecnico. Pagina 1

Capitolato Tecnico. Pagina 1 Gara a procedura aperta per l affidamento dei servizi di facchinaggio della sede di SACE sita in Roma Piazza Poli 37/42 - CIG 5778360584 Pagina 1 1 PREMESSA 3 2 Oggetto dell Appalto 3 3 Durata dell Appalto

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA RELATIVO ALLE MODALITA E TEMPI DI RIVERSAMENTO DEL TRIBUTO PER L ESERCIZIO DELLE FUNZIONI AMBIENTALI (TEFA) TRA

PROTOCOLLO D INTESA RELATIVO ALLE MODALITA E TEMPI DI RIVERSAMENTO DEL TRIBUTO PER L ESERCIZIO DELLE FUNZIONI AMBIENTALI (TEFA) TRA PROTOCOLLO D INTESA RELATIVO ALLE MODALITA E TEMPI DI RIVERSAMENTO DEL TRIBUTO PER L ESERCIZIO DELLE FUNZIONI AMBIENTALI (TEFA) TRA L Amministrazione Città metropolitana di Roma Capitale, con sede in Roma,

Dettagli

Non è compresa nel presente contratto l assistenza tecnica sui sistemi hardware e software dell UTENTE.

Non è compresa nel presente contratto l assistenza tecnica sui sistemi hardware e software dell UTENTE. CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO DEL PROGRAMMA ONEMINUTESITE 1. PREMESSA L allegato tecnico contenuto nella pagina web relativa al programma ONEMINUTESITE(d ora in avanti: PROGRAMMA, o SERVIZIO O SERVIZI)

Dettagli

ama S.p.A. L AQUILA servizio acquisti e contratti Azienda della Mobilità Aquilana OGGETTO: locazione spazi pubblicitari.

ama S.p.A. L AQUILA servizio acquisti e contratti Azienda della Mobilità Aquilana OGGETTO: locazione spazi pubblicitari. servizio acquisti e contratti L Aquila 14 luglio 2014 Prot. 924 acq./dnc Spett.le Lotto CIG: Z111026FC0 OGGETTO: locazione spazi pubblicitari. Questa azienda intende locare gli spazi, utilizzabili a fini

Dettagli

VADEMECUM BREVE GUIDA ALLA CERTIFICAZIONE DEI CREDITI

VADEMECUM BREVE GUIDA ALLA CERTIFICAZIONE DEI CREDITI VADEMECUM BREVE GUIDA ALLA CERTIFICAZIONE DEI CREDITI 28 luglio 2014 Sommario 1 Cos è la certificazione dei crediti... 3 1.1 Quali crediti possono essere certificati... 3 1.2 A quali amministrazioni o

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI ACQUISTO

CONDIZIONI GENERALI DI ACQUISTO CONDIZIONI GENERALI DI ACQUISTO 1. CAMPO DI APPLICAZIONE 1.1 Le presenti Condizioni Generali di Acquisto ("GPC") si applicano all acquisto di materiali, articoli, prodotti, componenti, software ed i relativi

Dettagli

TERMINI E CONDIZIONI GENERALI PER L UTILIZZO DEI MARCHI GEFRAN

TERMINI E CONDIZIONI GENERALI PER L UTILIZZO DEI MARCHI GEFRAN TERMINI E CONDIZIONI GENERALI PER L UTILIZZO DEI MARCHI GEFRAN Le presenti condizioni generali hanno lo scopo di disciplinare l utilizzo dei Marchi di proprietà della società: Gefran S.p.A. con sede in

Dettagli

RICHIESTA ATTIVAZIONE SERVIZIO FATT-PA NAMIRIAL DEL CLIENTE OPERATORE ECONOMICO

RICHIESTA ATTIVAZIONE SERVIZIO FATT-PA NAMIRIAL DEL CLIENTE OPERATORE ECONOMICO Mod. NAM FATT-PA Rev.7.0 RICHIESTA ATTIVAZIONE SERVIZIO FATT-PA NAMIRIAL DEL CLIENTE OPERATORE ECONOMICO PREMESSE La presente Richiesta di attivazione del Servizio sottoscritta dal, Operatore Economico

Dettagli

Note e informazioni legali

Note e informazioni legali Note e informazioni legali Proprietà del sito; accettazione delle condizioni d uso I presenti termini e condizioni di utilizzo ( Condizioni d uso ) si applicano al sito web di Italiana Audion pubblicato

Dettagli

LA MODULISTICA NELLA MEDIAZIONE IMMOBILIARE. Linee guida per la predisposizione e l utilizzo

LA MODULISTICA NELLA MEDIAZIONE IMMOBILIARE. Linee guida per la predisposizione e l utilizzo LA MODULISTICA NELLA MEDIAZIONE IMMOBILIARE Linee guida per la predisposizione e l utilizzo LA MODULISTICA NELLA MEDIAZIONE IMMOBILIARE Linee guida per la predisposizione e l utilizzo La modulistica nella

Dettagli

CONTRATTO DI SERVIZIO

CONTRATTO DI SERVIZIO Il presente contratto si basa su un accordo quadro stipulato fra l Associazione provinciale delle organizzazioni turistiche dell'alto Adige (LTS), le Associazioni e i Consorzi turistici dell Alto Adige

Dettagli

RICHIESTA DI ABBONAMENTO AL SERVIZIO DI CAR SHARING Genova Car Sharing. (Enti e Aziende)

RICHIESTA DI ABBONAMENTO AL SERVIZIO DI CAR SHARING Genova Car Sharing. (Enti e Aziende) RICHIESTA DI ABBONAMENTO AL SERVIZIO DI CAR SHARING Genova Car Sharing (Enti e Aziende) Richiesta di abbonamento del Il/La sottoscritta Nome Cognome Legale Rappresentante dell Azienda Attività Sede Legale

Dettagli

TERMINI E CONDIZIONI DI ACQUISTO STANDARD

TERMINI E CONDIZIONI DI ACQUISTO STANDARD TERMINI E CONDIZIONI DI ACQUISTO STANDARD Le presenti condizioni generali di acquisto disciplinano il rapporto tra il Fornitore di beni, opere o servizi, descritti nelle pagine del presente Ordine e nella

Dettagli

Le novità per gli appalti pubblici

Le novità per gli appalti pubblici Le novità per gli appalti pubblici La legge 98/2013 contiene disposizioni urgenti per il rilancio dell economia del Paese e, fra queste, assumono particolare rilievo quelle in materia di appalti pubblici.

Dettagli

Tali premesse costituiscono parte integrante delle presenti condizioni generali di contratto

Tali premesse costituiscono parte integrante delle presenti condizioni generali di contratto CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO RELATIVE ALL ACQUISTO DI DIRITTI DI UTILIZZAZIONE DELLE IMMAGINI DELL ARCHIVIO FOTOGRAFICO ON-LINE DEL SISTEMA MUSEI CIVICI DI ROMA CAPITALE Premesso che La Sovrintendenza

Dettagli

MUTUO CHIROGRAFARIO OPERATORI ECONOMICI TASSO FISSO

MUTUO CHIROGRAFARIO OPERATORI ECONOMICI TASSO FISSO FOGLIO INFORMATIVO NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI MUTUO CHIROGRAFARIO OPERATORI ECONOMICI TASSO FISSO INFORMAZIONI SULLA BANCA UNIPOL BANCA S.p.A. SEDE LEGALE

Dettagli

ntrate genzia Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell art. 13 del D.Lgs. n. 196 del 2003 Finalità del

ntrate genzia Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell art. 13 del D.Lgs. n. 196 del 2003 Finalità del genzia ntrate BENI CONCESSI IN GODIMENTO A SOCI O FAMILIARI E FINANZIAMENTI, CAPITALIZZAZIONI E APPORTI EFFETTUATI DAI SOCI O FAMILIARI DELL'IMPRENDITORE NEI CONFRONTI DELL'IMPRESA (ai sensi dell articolo,

Dettagli

CONTRATTO DI COLLABORAZIONE A PROGETTO

CONTRATTO DI COLLABORAZIONE A PROGETTO CONTRATTO DI COLLABORAZIONE A PROGETTO AVVERTENZE PER LA REDAZIONE 1. La bozza di contratto proposta è da utilizzare come linea guida, potrà essere integrata e/o ridotta in funzione alle specifiche necessità.

Dettagli

CONTRATTO DI PRESTAZIONE IN REGIME DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA

CONTRATTO DI PRESTAZIONE IN REGIME DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA CONTRATTO DI PRESTAZIONE IN REGIME DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA L'Università degli Studi di Parma con sede in Parma, via Università n. 12 codice fiscale n. 00308780345 rappresentata dal

Dettagli

Accordo d Uso (settembre 2014)

Accordo d Uso (settembre 2014) Accordo d Uso (settembre 2014) Il seguente Accordo d uso, di seguito Accordo, disciplina l utilizzo del Servizio on line 4GUEST, di seguito Servizio, che prevede, la creazione di Viaggi, Itinerari, Percorsi,

Dettagli

DISCIPLINARE D INCARICO PER L ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO DI VERIFICA FINALIZZATA ALLA VALIDAZIONE DEI PROGETTI ESECUTIVI DEI NUOVI OSPEDALI TOSCANI DI

DISCIPLINARE D INCARICO PER L ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO DI VERIFICA FINALIZZATA ALLA VALIDAZIONE DEI PROGETTI ESECUTIVI DEI NUOVI OSPEDALI TOSCANI DI DISCIPLINARE D INCARICO PER L ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO DI VERIFICA FINALIZZATA ALLA VALIDAZIONE DEI PROGETTI ESECUTIVI DEI NUOVI OSPEDALI TOSCANI DI PRATO, PISTOIA, LUCCA, E DELLE APUANE, AI SENSI DELL

Dettagli

Capitolo 10. LE SOSPENSIONI DEI LAVORI

Capitolo 10. LE SOSPENSIONI DEI LAVORI LE SOSPENSIONI DEI LAVORI 10.1- Profili generali della sospensione dei lavori. 10.2- Le sospensioni legittime dipendenti da forza maggiore. Casi in cui si tramutano in illegittime. 10.3- Le sospensioni

Dettagli

Contratto d appalto per servizi di facchinaggio, trasporto e trasloco per le. sedi di alcune Direzioni Regionali dell Agenzia delle Entrate (Lotto.

Contratto d appalto per servizi di facchinaggio, trasporto e trasloco per le. sedi di alcune Direzioni Regionali dell Agenzia delle Entrate (Lotto. Rep. n. Prot. n. 2009/ Contratto d appalto per servizi di facchinaggio, trasporto e trasloco per le sedi di alcune Direzioni Regionali dell Agenzia delle Entrate (Lotto.) REPUBBLICA ITALIANA Il giorno..

Dettagli

CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015

CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015 Si ricorda che alla domanda d iscrizione dovranno essere allegate 2 copie originali di questo contratto, tutte debitamente firmate dallo studente nelle parti indicate. CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015

Dettagli

Modulo di richiesta Migrazione da Ricaricabile ad Abbonamento

Modulo di richiesta Migrazione da Ricaricabile ad Abbonamento Dati dell'azienda intestataria della SIM Card PosteMobile Modulo di richiesta Migrazione da Ricaricabile ad Abbonamento Ragione Sociale P.IVA Codice Fiscale Sede Legale: Indirizzo N civico Provincia Cap

Dettagli

LA GESTIONE DELLE RISERVE NELLE OO.PP.

LA GESTIONE DELLE RISERVE NELLE OO.PP. Seminario IF COMMISSIONE INGEGNERIA FORENSE LA GESTIONE DELLE RISERVE NELLE OO.PP. Milano, 9 giugno 2011 1 Riserve: generalità Riserva come preannuncio di disaccordo (=firma con riserva) Riserva come domanda

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA SERVIZIO DI MANUTENZIONE AREE VERDE PUBBLICO 1.1.2016 31.12.2018. CIG

REPUBBLICA ITALIANA SERVIZIO DI MANUTENZIONE AREE VERDE PUBBLICO 1.1.2016 31.12.2018. CIG REPUBBLICA ITALIANA COMUNE DI LOMAGNA (Prov. di Lecco) Contratto Rep. n. del SERVIZIO DI MANUTENZIONE AREE VERDE PUBBLICO 1.1.2016 31.12.2018. CIG 6170496661 L anno duemilaquindici addì del mese di presso

Dettagli

Allegato sub. A alla Determinazione n. del. Rep. CONVENZIONE

Allegato sub. A alla Determinazione n. del. Rep. CONVENZIONE Allegato sub. A alla Determinazione n. del Rep. C O M U N E D I T R E B A S E L E G H E P R O V I N C I A D I P A D O V A CONVENZIONE INCARICO PER LA PROGETTAZIONE DEFINITIVA - ESECUTIVA, DIREZIONE LAVORI,

Dettagli

SCHEDA INFORMATIVA PRODOTTO: DELEGAZIONE DI PAGAMENTO RETRIBUZIONE NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI

SCHEDA INFORMATIVA PRODOTTO: DELEGAZIONE DI PAGAMENTO RETRIBUZIONE NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI : DELEGAZIONE DI PAGAMENTO RETRIBUZIONE NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI INFORMAZIONE SULL INTERMEDIARIO INFORMAZIONI SUL FINANZIATORE ISTITUTO BANCARIO DEL

Dettagli

Disciplina del recesso dai contratti per la fornitura di energia elettrica e/o di gas naturale ai clienti finali

Disciplina del recesso dai contratti per la fornitura di energia elettrica e/o di gas naturale ai clienti finali Disciplina del recesso dai contratti per la fornitura di energia elettrica e/o di gas naturale ai clienti finali Art. 1 Definizioni 1.1 Ai fini del presente provvedimento si applicano le seguenti definizioni:

Dettagli

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA Società Consortile di Informatica delle Camere di Commercio Italiane per azioni 1 a EMISSIONE RINNOVO Per scadenza Per modifica dati SOSTITUZIONE Smarrimento Furto Malfunzionamento/Danneggiamento CARTA

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. 4g - Altri finanziamenti non cambiari a privati

FOGLIO INFORMATIVO. 4g - Altri finanziamenti non cambiari a privati Pagina 1/8 FOGLIO INFORMATIVO 4g - Altri finanziamenti non cambiari a privati INFORMAZIONI SULLA BANCA CASSA DI RISPARMIO DI VOLTERRA S.p.A. Sede Legale: Piazza dei Priori, 16/18 56048 Volterra (PI) Tel.:

Dettagli

MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO REGOLAMENTO ART. 11 D.P.R. 26 OTTOBRE 2001, 430 CONCORSO A PREMI #WHYILOVEVENICE

MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO REGOLAMENTO ART. 11 D.P.R. 26 OTTOBRE 2001, 430 CONCORSO A PREMI #WHYILOVEVENICE MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO REGOLAMENTO ART. 11 D.P.R. 26 OTTOBRE 2001, 430 CONCORSO A PREMI Soggetto delegato #WHYILOVEVENICE PROMOSSO DALLA SOCIETA BAGLIONI HOTELS SPA BAGLIONI HOTELS S.P.A. CON

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA GESTIONE DEL PART-TIME

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA GESTIONE DEL PART-TIME REGOLAMENTO COMUNALE PER LA GESTIONE DEL PART-TIME ART. 1 Oggetto Il presente regolamento disciplina le procedure per la trasformazione dei rapporti di lavoro da tempo pieno a tempo parziale dei dipendenti

Dettagli

IL DIRETTORE. Data 20.03.2015. Protocollo 7481-VII.1. Rep. DDIP n. 169. Settore Amministrazione e contabilità. Oggetto 1/10

IL DIRETTORE. Data 20.03.2015. Protocollo 7481-VII.1. Rep. DDIP n. 169. Settore Amministrazione e contabilità. Oggetto 1/10 Protocollo 7481-VII.1 Data 20.03.2015 Rep. DDIP n. 169 Settore Amministrazione e contabilità Responsabile Maria De Benedittis Oggetto Procedura selettiva pubblica per titoli e colloquio per la stipula

Dettagli

REGOLAMENTO PER L USO DELLE PALESTRE COMUNALI

REGOLAMENTO PER L USO DELLE PALESTRE COMUNALI REGOLAMENTO PER L USO DELLE PALESTRE COMUNALI Art. 1 Oggetto. Il Comune di Varedo, nell ottica di garantire una sempre maggiore attenzione alle politiche sportive e ricordando i principi ispiratori del

Dettagli

Regione Marche ERSU di Camerino (MC)

Regione Marche ERSU di Camerino (MC) DELIBERA DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DELL ERSU DI CAMERINO N. 261 DEL 29/03/2011: OGGETTO: APPROVAZIONE DEL BANDO DI SELEZIONE PER IL CONCORSO PUBBLICO PER ESAMI PER L ASSUNZIONE A TEMPO DETERMINATO

Dettagli

TUTTO CIO PREMESSO, si conviene e si stipula quanto segue:

TUTTO CIO PREMESSO, si conviene e si stipula quanto segue: CONTRATTO DI GARANZIA CONDIZIONI GENERALI 1 Sviluppo Artigiano Società Consortile Cooperativa di Garanzia Collettiva Fidi, (d ora in avanti Confidi), con sede in 30175 Marghera Venezia - Via della Pila,

Dettagli

Termini e condizioni dell iniziativa Scopri il valore di stare con Samsung

Termini e condizioni dell iniziativa Scopri il valore di stare con Samsung Termini e condizioni dell iniziativa Scopri il valore di stare con Samsung Samsung Electronics Italia S.p.A., con sede legale in Cernusco sul Naviglio (MI), Via C. Donat Cattin n. 5, P.IVA 11325690151

Dettagli

COMUNE DI ORBETELLO (Provincia di Grosseto)

COMUNE DI ORBETELLO (Provincia di Grosseto) COMUNE DI ORBETELLO (Provincia di Grosseto) REGOLAMENTO DI ISTITUZIONE DELLE POSIZIONI ORGANIZZATIVE Art. 1 - Area delle posizione organizzative 1. Nel rispetto dei criteri generali contenuti nelle disposizioni

Dettagli

Programma Mini-Bond AVVISO PUBBLICO DI SELEZIONE

Programma Mini-Bond AVVISO PUBBLICO DI SELEZIONE Programma Mini-Bond AVVISO PUBBLICO DI SELEZIONE 1 aprile 2014 1 PREMESSA Il Consorzio camerale per il credito e la finanza, in accordo con Unioncamere Lombardia, intende individuare professionalità da

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI ABBONAMENTO AI SERVIZI MOBILI DI POSTEMOBILE S.p.A. (PosteMobile)

CONDIZIONI GENERALI DI ABBONAMENTO AI SERVIZI MOBILI DI POSTEMOBILE S.p.A. (PosteMobile) CONDIZIONI GENERALI DI ABBONAMENTO AI SERVIZI MOBILI DI POSTEMOBILE S.p.A. (PosteMobile) SERVIZIO DI PORTABILITA DEL NUMERO (MNP) DA ALTRO OPERATORE MOBILE A POSTEMOBILE S.p.A. INFORMATIVA PRIVACY CONDIZIONI

Dettagli

DECRETO 28 maggio 2001, n.295. Regolamento recante criteri e modalità di concessione degli incentivi a favore dell autoimpiego

DECRETO 28 maggio 2001, n.295. Regolamento recante criteri e modalità di concessione degli incentivi a favore dell autoimpiego DECRETO 28 maggio 2001, n.295 Regolamento recante criteri e modalità di concessione degli incentivi a favore dell autoimpiego Capo I Art. 1 Definizioni 1. Nel presente regolamento l'espressione: a)

Dettagli

5 Contributo Autonoma Sistemazione

5 Contributo Autonoma Sistemazione 5 Contributo Autonoma Sistemazione CAS A valere sulle risorse finanziarie di cui all articolo 3 dell Ordinanza del Capo del Dipartimento della protezione civile (OCDPC) n. 232 del 30 marzo 2015 viene stimata

Dettagli

LOCAZIONE ABITATIVA PER STUDENTI UNIVERSITARI TIPO DI CONTRATTO (Legge 9 dicembre 1998, n. 431, articolo 5, comma 2)

LOCAZIONE ABITATIVA PER STUDENTI UNIVERSITARI TIPO DI CONTRATTO (Legge 9 dicembre 1998, n. 431, articolo 5, comma 2) LOCAZIONE ABITATIVA PER STUDENTI UNIVERSITARI TIPO DI CONTRATTO (Legge 9 dicembre 1998, n. 431, articolo 5, comma 2) Il/La sig./soc. (1) di seguito denominato/a locatore (assistito/a da (2) in persona

Dettagli

CONTRATTO DI CERTIFICAZIONE

CONTRATTO DI CERTIFICAZIONE CONTRATTO DI CERTIFICAZIONE tra FLO-CERT GMBH E RAGIONE SOCIALE DEL CLIENTE PARTI (1) FLO-CERT GmbH, società legalmente costituita e registrata a Bonn, Germania con il numero 12937, con sede legale in

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA DISCIPLINA DELL ATTIVITA DI ALLIETAMENTO, DI TRATTENIMENTO E DI PUBBLICO SPETTACOLO

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA DISCIPLINA DELL ATTIVITA DI ALLIETAMENTO, DI TRATTENIMENTO E DI PUBBLICO SPETTACOLO COMUNE DI SOCCHIEVE Prov. Udine REGOLAMENTO COMUNALE PER LA DISCIPLINA DELL ATTIVITA DI ALLIETAMENTO, DI TRATTENIMENTO E DI PUBBLICO SPETTACOLO Approvato con deliberazione Del C.C. n 29 del 24/8/2007 REGOLAMENTO

Dettagli

POPOLARE VITA S.p.A.

POPOLARE VITA S.p.A. CONTRATTO DI ASSICURAZIONE SULLA VITA IN FORMA MISTA, A PREMIO UNICO CON RIVALUTAZIONE ANNUALE DEL CAPITALE (TARIFFA N. 560) Orizzonte Sicuro Il presente Fascicolo Informativo, contenente: la Scheda Sintetica;

Dettagli

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA Società Consortile di Informatica delle Camere di Commercio Italiane per azioni DOMANDA DI CARTA DELL AZIENDA ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA di DATI DELL AZIENDA Denominazione

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento, DISPONE

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento, DISPONE Protocollo n. 195080/2008 Approvazione del formulario contenente i dati degli investimenti in attività di ricerca e sviluppo ammissibili al credito d imposta di cui all articolo 1, commi da 280 a 283,

Dettagli

COMUNE DI ACQUAVIVA PLATANI Provincia Regionale di Caltanissetta

COMUNE DI ACQUAVIVA PLATANI Provincia Regionale di Caltanissetta COMUNE DI ACQUAVIVA PLATANI Provincia Regionale di Caltanissetta PIAZZA MUNICIPIO C.F.81000730853 P.IVA. 01556350856 BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE (periodo dall 01/01/2011

Dettagli

DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO PARZIALE E DELLE INCOMPATIBILITA

DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO PARZIALE E DELLE INCOMPATIBILITA Città di Medicina Via Libertà 103 40059 Medicina (BO) Partita I.V.A. 00508891207 Cod. Fisc.00421580374 Tel 0516979111 Fax 0516979222 personale@comune.medicina.bo.it DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO

Dettagli

REGOLAMENTO DI GESTIONE DEGLI IMPIANTI SPORTIVI COMUNALI

REGOLAMENTO DI GESTIONE DEGLI IMPIANTI SPORTIVI COMUNALI AREA PATRIMONIO AMBIENTE UFFICIO TUTELA DEL PAESAGGIO E SUPPORTO AMMINISTRATIVO ALL AREA SETTORE PATRIMONIO E MANUTENZIONI REGOLAMENTO DI GESTIONE DEGLI IMPIANTI SPORTIVI COMUNALI (Approvato con deliberazione

Dettagli

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA Società Consortile di Informatica delle Camere di Commercio Italiane per azioni ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA di CONDUCENTE Cognome Nome 1 a EMISSIONE RINNOVO Per scadenza

Dettagli

CONDIZIONI DI CONTRATTO

CONDIZIONI DI CONTRATTO CONDIZIONI DI CONTRATTO 1. Oggetto del Contratto 1.1 WIND Telecomunicazioni S.p.A. con sede legale in Roma, Via Cesare Giulio Viola 48, (di seguito Wind ), offre Servizi di comunicazione al pubblico e

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO RELATIVO AL SERVIZIO POS

FOGLIO INFORMATIVO RELATIVO AL SERVIZIO POS Data decorrenza 15/06/2009 FOGLIO INFORMATIVO RELATIVO AL SERVIZIO POS Sezione 1 Informazioni sulla Banca Popolare Sant Angelo S.c.p.a. La Banca Popolare Sant Angelo è un istituto di credito con forma

Dettagli

TERMINI E CONDIZIONI DI UTILIZZO

TERMINI E CONDIZIONI DI UTILIZZO Informazioni Societarie Fondazione Prada Largo Isarco 2 20139 Milano, Italia P.IVA e codice fiscale 08963760965 telefono +39.02.56662611 fax +39.02.56662601 email: amministrazione@fondazioneprada.org TERMINI

Dettagli

Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila

Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila Modello B) REGIONE ABRUZZO CONSIGLIO REGIONALE Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila acquisito di materiale di cancelleria per l Ufficio amministrativo

Dettagli

REGOLAMENTO N. 9 DEL 19 MAGGIO 2015

REGOLAMENTO N. 9 DEL 19 MAGGIO 2015 REGOLAMENTO N. 9 DEL 19 MAGGIO 2015 REGOLAMENTO RECANTE LA DISCIPLINA DELLA BANCA DATI ATTESTATI DI RISCHIO E DELL ATTESTAZIONE SULLO STATO DEL RISCHIO DI CUI ALL ART. 134 DEL DECRETO LEGISLATIVO 7 SETTEMBRE

Dettagli

Foglio informativo n. 060/011. Servizi di Home Banking.

Foglio informativo n. 060/011. Servizi di Home Banking. Foglio informativo n. 060/011. Servizi di Home Banking. Servizi via internet, cellulare e telefono per aziende ed enti. Informazioni sulla banca. Intesa Sanpaolo S.p.A. Sede legale e amministrativa: Piazza

Dettagli

Regolamento in materia di indennizzi applicabili nella definizione delle controversie tra utenti ed operatori. Articolo 1 Definizioni

Regolamento in materia di indennizzi applicabili nella definizione delle controversie tra utenti ed operatori. Articolo 1 Definizioni Regolamento in materia di indennizzi applicabili nella definizione delle controversie tra utenti ed operatori Articolo 1 Definizioni 1. Ai fini del presente regolamento s intendono per: a) "Autorità",

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO Tra Agritel S.r.l. con sede in Via XXIV maggio 43 00187 Roma, Registro Imprese di Roma n. 05622491008, REA di Roma n. 908522 e Cognome Nome: (Rappresentante legale nel

Dettagli

ALLEGATO C FACSIMILE DICHIARAZIONE RILASCIATA ANCHE AI SENSI DEGLI ARTT. 46 E 47 DEL D.P.R. 445/2000

ALLEGATO C FACSIMILE DICHIARAZIONE RILASCIATA ANCHE AI SENSI DEGLI ARTT. 46 E 47 DEL D.P.R. 445/2000 ALLEGATO C FACSIMILE DICHIARAZIONE RILASCIATA ANCHE AI SENSI DEGLI ARTT. 46 E 47 DEL D.P.R. 445/2000 (N.B. la presente dichiarazione deve essere prodotta unitamente a copia fotostatica non autenticata

Dettagli

SEZIONE I - DISPOSIZIONI GENERALI. 1 di 5

SEZIONE I - DISPOSIZIONI GENERALI. 1 di 5 CONTRATTO QUADRO PER LO SVOLGIMENTO DEI SERVIZI DI PAGAMENTO A VALERE SUL CONTO CORRENTE (Contratto per persone fisiche che agiscono per scopi estranei all attività imprenditoriale o professionale) Mod.

Dettagli

FAI IL PIENO DI CALCIO

FAI IL PIENO DI CALCIO REGOLAMENTO INTEGRALE DEL CONCORSO A PREMI FAI IL PIENO DI CALCIO La Beiersdorf SpA, con sede in Via Eraclito 30, 20128 Milano, promuove la seguente manifestazione, che viene svolta secondo le norme contenute

Dettagli

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E DI FUNZIONAMENTO DELLO SPORTELLO UNICO PER L EDILIZIA S U E Settore URBANISTICA ED EDILIZIA PRIVATA Febbraio 2013 TITOLO I PRINCIPI GENERALI... 3 Art. 1 Definizioni... 3

Dettagli

Disciplinare per la concessione e l uso del Marchio La Sardegna Compra Verde

Disciplinare per la concessione e l uso del Marchio La Sardegna Compra Verde Disciplinare per la concessione e l uso del Marchio La Sardegna Compra Verde Articolo 1 Oggetto 1. Il presente disciplinare regolamenta la concessione e l utilizzo del Marchio La Sardegna Compra Verde.

Dettagli

SCIA valida anche ai fini dell art. 86 del Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza, approvato con R.D. 18/6/1931, n. 773.

SCIA valida anche ai fini dell art. 86 del Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza, approvato con R.D. 18/6/1931, n. 773. Modulo di segnalazione certificata di inizio attività per la somministrazione di alimenti e bevande all' interno dei circoli privati da presentare in carta libera Spazio per apporre il timbro di protocollo

Dettagli

Ministero dello Sviluppo Economico

Ministero dello Sviluppo Economico Ministero dello Sviluppo Economico DIREZIONE GENERALE PER GLI INCENTIVI ALLE IMPRESE Circolare 10 febbraio 2014, n. 4567 Termini e modalità di presentazione delle domande per la concessione e l erogazione

Dettagli

AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II.

AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II. AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II. In esecuzione della deliberazione del Direttore generale n. 765 del 30.04.2013,

Dettagli

Condizioni Generali di Abbonamento al Servizio Telefonico di Base

Condizioni Generali di Abbonamento al Servizio Telefonico di Base Condizioni Generali di Abbonamento al Servizio Telefonico di Base Articolo 1 - Oggetto Le presenti Condizioni Generali (di seguito Contratto ) definiscono modalità e termini secondo cui Telecom Italia

Dettagli

COMUNE DI SORAGA COMUN DE SORAGA BANDO DI CONCORSO PER LA REALIZZAZIONE DI UN OPERA D ARTE PER L ABBELLIMENTO DE LA GRAN CIASA NEL COMUNE DI SORAGA

COMUNE DI SORAGA COMUN DE SORAGA BANDO DI CONCORSO PER LA REALIZZAZIONE DI UN OPERA D ARTE PER L ABBELLIMENTO DE LA GRAN CIASA NEL COMUNE DI SORAGA BANDO DI CONCORSO PER LA REALIZZAZIONE DI UN OPERA D ARTE PER L ABBELLIMENTO DE LA GRAN CIASA NEL COMUNE DI SORAGA ai sensi dell art. 20 della L.P. 3 gennaio 1983 n.2 e s.m. e i. e del relativo Regolamento

Dettagli

AVVISO PER LA PRESENTAZIONE DEI PROGETTI DI INFOMOBILITÀ - ATTIVITÀ IV.4 DEL POR CREO 2007-2013. Giunta Regionale

AVVISO PER LA PRESENTAZIONE DEI PROGETTI DI INFOMOBILITÀ - ATTIVITÀ IV.4 DEL POR CREO 2007-2013. Giunta Regionale Giunta Regionale Direzione Generale delle Politiche Territoriali, Ambientali e per la Mobilità Area di Coordinamento Mobilità e Infrastrutture Settore Pianificazione del Sistema Integrato della Mobilità

Dettagli

Allegato H SCHEMA DI CONTRATTO

Allegato H SCHEMA DI CONTRATTO Allegato H SCHEMA DI CONTRATTO AFFIDAMENTO ANNUALE DELLA GESTIONE DELLA CASA FAMIGLIA PER DISABILI ADULTI SITA IN LARGO FRATELLI LUMIERE, 36, NONCHÉ QUELLA DEL CENTRO DIURNO SE FINANZIATO DA ROMA CAPITALE

Dettagli

SINTESI DEL CONTRATTO DI LAVORO DOMESTICO. C.C.N.L. con validità dal 01/07/2013 al 31/12/2016

SINTESI DEL CONTRATTO DI LAVORO DOMESTICO. C.C.N.L. con validità dal 01/07/2013 al 31/12/2016 SINTESI DEL CONTRATTO DI LAVORO DOMESTICO C.C.N.L. con validità dal 01/07/2013 al 31/12/2016 MINIMI RETRIBUTIVI FISSATI DALLA COMMISSIONE NAZIONALE DECORRENZA 1 GENNAIO 2014 CONVIVENTI DI CUI ART. 15-2

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO DI VENDITA DI PACCHETTI TURISTICI

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO DI VENDITA DI PACCHETTI TURISTICI CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO DI VENDITA DI PACCHETTI TURISTICI 1) NOZIONE DI PACCHETTO TURISTICO La nozione di pacchetto turistico è la seguente: i pacchetti turistici hanno ad oggetto i viaggi, le

Dettagli

Concessione del servizio di comunicazione elettronica certificata tra pubblica amministrazione e cittadino (CEC PAC)

Concessione del servizio di comunicazione elettronica certificata tra pubblica amministrazione e cittadino (CEC PAC) Concessione del servizio di comunicazione elettronica certificata tra pubblica amministrazione e cittadino (CEC PAC) Information Day Ministero dello sviluppo economico Salone Uval, Via Nerva, 1 Roma, 2

Dettagli

CODICE DI CONDOTTA COMMERCIALE PER LA VENDITA DI ENERGIA ELETTRICA E DI GAS NATURALE AI CLIENTI FINALI

CODICE DI CONDOTTA COMMERCIALE PER LA VENDITA DI ENERGIA ELETTRICA E DI GAS NATURALE AI CLIENTI FINALI CODICE DI CONDOTTA COMMERCIALE PER LA VENDITA DI ENERGIA ELETTRICA E DI GAS NATURALE AI CLIENTI FINALI Allegato A alla deliberazione ARG/com 104/10 versione integrata e modificata dalle deliberazioni ARG/com

Dettagli

Affrontare il Mercato Elettronico della Pubblica Amministrazione (MePA), obbligatorio per gli acquisti pubblici con la Spending Review

Affrontare il Mercato Elettronico della Pubblica Amministrazione (MePA), obbligatorio per gli acquisti pubblici con la Spending Review Affrontare il Mercato Elettronico della Pubblica Amministrazione (MePA), obbligatorio per gli acquisti pubblici con la Spending Review Ing. Francesco Porzio Padova, 5 Giugno 2013 f.porzio@porzioepartners.it

Dettagli

CONVENZIONE TRA. Associazione Bancaria Italiana, con sede in Roma, Piazza del Gesù 49, Codice fiscale n. 02088180589 (di seguito l ABI );

CONVENZIONE TRA. Associazione Bancaria Italiana, con sede in Roma, Piazza del Gesù 49, Codice fiscale n. 02088180589 (di seguito l ABI ); CONVENZIONE TRA il Ministero dello Sviluppo Economico, con sede in Roma, Via Vittorio Veneto 33, Codice fiscale n. 80230390587 (di seguito il Ministero ); E Associazione Bancaria Italiana, con sede in

Dettagli

PROCEDURE DEL MODELLO ORGANIZZATIVO 231 PROCEDURE DI CONTROLLO INTERNO (PCI)

PROCEDURE DEL MODELLO ORGANIZZATIVO 231 PROCEDURE DI CONTROLLO INTERNO (PCI) Pag. 1 di 16 PROCEDURE DEL MODELLO Pag. 2 di 16 Indice PROCEDURE DEL MODELLO... 1 PCI 01 - VENDITA DI SERVIZI... 3 PCI 02 PROCEDIMENTI GIUDIZIALI ED ARBITRALI... 5 PCI 03 AUTORIZZAZIONI E RAPPORTI CON

Dettagli

DELIBERA N. 78/12/CRL DEFINIZIONE DELLA CONTROVERSIA XXX MARRUCCI / EUTELIA XXX IL CORECOM LAZIO

DELIBERA N. 78/12/CRL DEFINIZIONE DELLA CONTROVERSIA XXX MARRUCCI / EUTELIA XXX IL CORECOM LAZIO DELIBERA N. 78/12/CRL DEFINIZIONE DELLA CONTROVERSIA XXX MARRUCCI / EUTELIA XXX IL CORECOM LAZIO NELLA riunione del Comitato Regionale per le Comunicazioni del Lazio (di seguito, per brevità, Corecom Lazio

Dettagli

ALLEGATO 4. Allegato 5 Schema di Contratto Pag. 1 di 24

ALLEGATO 4. Allegato 5 Schema di Contratto Pag. 1 di 24 ALLEGATO 4 SCHEMA DI CONTRATTO PER I SERVIZI DI DISINFESTAZIONE, DISINFEZIONE, DERATTIZZAZIONE, SANIFICAZIONE E CURA DEL VERDE DA EFFETTUARSI NEL TERRITORIO DEL COMUNE DI ROMA. Lotto Allegato 5 Schema

Dettagli

COMUNE DI CIVITAVECCHIA Provincia di Roma SERVIZIO LAVORI PUBBLICI

COMUNE DI CIVITAVECCHIA Provincia di Roma SERVIZIO LAVORI PUBBLICI COMUNE DI CIVITAVECCHIA Provincia di Roma SERVIZIO LAVORI PUBBLICI AVVISO PUBBLICO PER L USO TEMPORANEO E SUPERFICIARIO DI UN AREA PUBBLICA SITA NEL PZ9 POLIGONO DEL GENIO Vista: IL DIRIGENTE la presenza

Dettagli