Brochure descrittiva dei sistemi di trading. Aggiornamento 20 novembre 2010

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Brochure descrittiva dei sistemi di trading. Aggiornamento 20 novembre 2010"

Transcript

1 Brochure descrittiva dei sistemi di trading Aggiornamento 20 novembre 2010

2 Ciao e benvenuta/o in Sapienza Forex. In questa brochure verrai a conoscenza delle caratteristiche delle nostre strategie che attualmente operano sul mercato Forex, il mercato valutario, il mercato finanziario più grande del mondo. Operiamo esclusivamente tramite sistemi di trading automatico, cioè software che abbiamo programmato per entrare e uscire dal mercato solo al verificarsi di determinate condizioni. Il trading è soprattutto psicologia, cioè stress, paura e avidità che possono influenzare (quasi sempre negativamente) il rendimento dell operatività sul mercato. Utilizzando sistemi automatici l effetto negativo dell emotività è del tutto annullato. Questo non vuol dire che sia un trading più facile, anzi, richiede un lavoro molto più complesso di quello che si fa per il trading manuale, ma il vantaggio è che quando il sistema automatico sarà sul mercato non esiterà un istante al verificarsi di una certa condizione effettuerà l azione collegata. Inoltre la condizione potrà verificarsi a qualsiasi ora del giorno e della notte, e il sistema automatico entrerà/uscirà dal mercato senza limiti di orario non ha bisogno di dormire Un altro importante vantaggio è che con il trading automatico è possibile fare una cosa che con il trading manuale risulta pressoché impossibile : il backtest, cioè un dettagliatissimo test sul comportamento che quel sistema (strategia) avrebbe avuto nel passato. I backtest sono indicativi del reale comportamento dei sistemi? A nostro avviso se il test rispetta precisi criteri ed è effettuato su un periodo di tempo abbastanza lungo, pur non potendo costituire garanzia dei rendimenti futuri, è certamente affidabile. Ed è senza dubbio la miglior cosa che possiamo fare per valutare le caratteristiche e la bontà di una strategia. Per interpretare correttamente le analisi che andrai a visionare, devono esserti chiare alcune nozioni sui parametri statistici che troverai illustrati. Ti saranno indispensabili per comprendere a fondo cosa puoi aspettarti da ognuno dei portafogli. Cos è il Drawdown? Il capitale movimentato in base ad un sistema di trading è fisiologicamente destinato a vivere periodi di crescita alternati a periodi di flessione. Il drawdown misura l ampiezza di queste flessioni confrontando il valore attuale del capitale con il livello più alto che ha raggiunto in passato. Se per esempio il valore massimo del capitale è stato di euro ed ora il capitale è sceso a euro allora il drawdown è di euro. E comunque più interessante misurare questa flessione in termini percentuali: in questo caso si tratta di una flessione del -10%. Quando troverai la voce massimo drawdown percentuale si tratterà quindi della massima flessione percentuale che si è verificata in passato. Invece nella voce numero massimo di giorni in drawdown è indicata la durata massima di un drawdown, cioè il numero massimo di giorni che i sistemi hanno impiegato per recuperare tutta la perdita. Un sistema capace di essere profittevole nel tempo deve avere la caratteristica di saper sempre recuperare il drawdown. Dai test effettuati, tutti i sistemi che compongono i nostri portafogli hanno questa capacità. Vogliamo sottolineare che il drawdown è ineliminabile. NESSUNO guadagna sempre, ad ogni operazione che esegue sul mercato, ma l importante, come detto, è riuscire sempre a recuperarlo e segnare nuovi valori massimi nell importo del capitale sul conto.

3 Cos è il Massimo Drawdown tollerato? Nella voce Drawdown abbiamo inserito il valore massimo percentuale della flessione registrata dai portafogli nel test storico. Non è detto però che un nuovo raggiungimento di questo livello segni il fallimento dei sistemi, infatti qualora questo dovesse accadere, abbiamo ritenuto di poter mantenere attivi i portafogli, quindi pensare che siano ancora validi. Abbiamo però stabilito un livello di flessione del capitale, superato il quale, sospenderemo l operatività e lo riportiamo alla voce Massimo Drawdown Tollerato. Questo valore indica il grado di rischiosità di quel portafoglio, quindi la porzione del Tuo capitale che metti a rischio. CIO VUOL DIRE CHE IL MASSIMO DRAWDOWN TOLLERATO E IL PARAMETRO PIU IMPORTANTE PER DECIDERE QUALE PORTAFOGLIO PUO FARE PER TE. Cos è il rendimento annualizzato? Poniamo il caso che un capitale di euro venga investito per un periodo di 10 anni, al termine del quale il capitale è cresciuto fino a diventare euro. Quale è stato il tasso di rivalutazione annuo del capitale, ipotizzando di reinvestire a questo tasso anche i guadagni? Il tasso è stato del 7.17% e questo tasso è il tasso di rendimento annualizzato: investendo infatti i al tasso del 7.17% nel primo anno otteniamo a fine anno un capitale di Se reinvestiamo i al tasso del 7.17% per il secondo anno e ripetiamo per 10 anni questo investimento, al termine del decimo anno avremmo un capitale di euro Cos è il rendimento medio mensile? Sotto questa voce sarà calcolata la media aritmetica dei rendimenti ottenuti nell insieme delle rilevazioni mensili. Questo parametro, analogamente al tasso di rendimento annualizzato, ci dà un informazione sul rendimento che mediamente possiamo aspettarci da quel portafoglio. La media dei rendimenti, comunque, assume un importanza maggiore se affiancata alla deviazione standard. Cos è la deviazione standard dei rendimenti? Si tratta di un concetto statistico, il cui significato è però facilmente comprensibile. Essa serve a misurare la variabilità di un fenomeno. Immaginiamo che in un periodo di 3 anni i rendimenti annuali di un investimento siano stati i seguenti: +10% il primo anno, +20% il secondo anno e +30% il terzo anno. La media è del 20%, cioè mediamente abbiamo un rendimento annuo del 20%. Consideriamo ora un altro investimento con i seguenti rendimenti annuali: -20% il primo anno, +110% il secondo anno e -30% il terzo anno. Anche in questo caso abbiamo un rendimento medio annuo del 20%. Si tratta allora di investimenti analoghi? Mediamente sono analoghi ma la variabilità dei rendimenti annuali è maggiore nel secondo caso. La deviazione standard è una misura di questa variabilità. Supponiamo ad esempio di avere una media dei rendimenti mensili del 3% e una relativa deviazione standard del 2%. Ciò che possiamo aspettarci ogni mese da quel portafoglio è un rendimento che varia dall 1% al 5%, cioè un intervallo dato dal valore della media a cui va aggiunta e sottratta le deviazione standard. Per ragioni statistiche sulle quali non ci dilunghiamo ulteriormente, un'attesa di rendimento calcolata in questo modo è attendibile con una probabilità intorno al 65%. Aggiungendo e sottraendo alla media un valore di 2 volte la deviazione standard, invece, la probabilità che il rendimento mensile cada in quell'intervallo è di circa il 95%. Nell'esempio fatto, quindi, si avrebbe al 95% (circa) un rendimento mensile tra il -1% e il +7% (ottenuto come 3% - 2*2% ; 3% + 2*2%). L'attendibilità statistica sale al 99% (circa) se si moltiplica per 3 la deviazione standard. Cos è il rapporto rendimento annuo/drawdown? Sotto questa voce troverai il semplice rapporto aritmetico tra il rendimento annualizzato e il massimo drawdown. Il suo valore indica quanto è grande il rendimento annuo rispetto al massimo drawdown. Se ad esempio è uguale a 2 vuol dire che il portafoglio ha un attesa di guadagno annuale pari al doppio della massima flessione percentuale. In generale valori superiori a 1 sono rappresentativi di un buon portafoglio.

4 I portafogli Sapienza Forex Sapienza Forex dispone attualmente di 3 portafogli di trading. Ogni portafoglio è composto da 10 differenti sistemi o se preferisci strategie che operano simultaneamente su diversi cross valutari. I test sui sistemi sono stati effettuati su un capitale di partenza di e su uno storico dati che parte dal 1 gennaio 2000 e termina il 30 settembre (da Ottobre 2010 pubblichiamo sul nostro sito i risultati ottenuti sul mercato reale) Quasi 11 anni di test, quindi, che rappresentano un periodo di tempo sufficientemente lungo, e se un sistema è uscito indenne o addirittura profittevole da questo lungo periodo, possiamo pensare che sia certamente un ottimo sistema che sa adattarsi a qualsiasi fase di mercato. 1 gennaio 2000 perché è la data più antica di cui è possibile avere oggi dati storici del mercato Forex. La questione degli storici del Forex inoltre è molto delicata in quanto essendo questo un mercato OTC che non ha una piazza centralizzata degli scambi, non esiste una serie storica ufficiale. Abbiamo svolto quindi un lavoro molto accurato per la ricerca dei dati su cui effettuare i test, ma siamo riusciti a ricostruire la serie storica completa, e quindi possiamo dire che i test sono certamente affidabili. I 3 portafogli Sapienza Forex sono differenziati per tipologia di rischio. Ti illustreremo i rendimenti netti, cioè dai rendimenti mensili di ogni portafoglio abbiamo detratto la nostra percentuale di guadagno (la chiameremo parcella) in quei mesi in cui, secondo le regole del servizio Sapienza Forex, andava detratta. Quello che vedrai sarà cioè l'effettivo tuo guadagno, quello che avresti avuto dal 2000 ad oggi, sia a livello mensile che a livello annuale. Ovviamente più alto è il tuo deposito, minore è la parcella, e maggiore sarà il tuo guadagno percentuale. Ti illustreremo i test per ognuna di queste percentuali di parcella. Ogni portafoglio, inoltre, richiede un capitale minimo sotto il quale, tecnicamente, non è possibile operare. Capitale minimo Portafoglio Portafoglio Portafoglio Dovrai quindi scegliere, sulla base del versamento che intendi effettuare, il portafoglio che pensi possa fare per te.

5 Ti ricordiamo quindi le soglie del servizio Sapienza Forex, e a destra di ognuna di queste trovi un pulsante che ti porta alla relativa scheda di descrizione del portafoglio. Deposito Parcella Fino a % Portafoglio 1 Portafoglio 2 Portafoglio 3 da a % Portafoglio 1 Portafoglio 2 Portafoglio 3 da a % Portafoglio 1 Portafoglio 2 Portafoglio 3 da a % Portafoglio 1 Portafoglio 2 Portafoglio 3 da a % Portafoglio 1 Portafoglio 2 Portafoglio 3 da a % Portafoglio 1 Portafoglio 2 Portafoglio 3 oltre % Portafoglio 1 Portafoglio 2 Portafoglio 3 Come vedi l'attesa di profitto è collegata alla percentuale di drawdown che si è disposti a sopportare. Maggiore è il guadagno che vuoi provare ad ottenere, più profondo potrà essere il drawdown, cioè la perdita momentanea del conto. E fondamentale sottolineare che in alcun modo i rendimenti passati possono essere indicativi di quelli futuri. Il futuro è sempre incerto, nonostante si abbia a disposizione uno storico dei rendimenti molto dettagliato che fornisce una certa affidabilità statistica. Sapienza Forex

6 Parcella 50 % Portafoglio 1 Rendimento totale: % Percentuale di mesi profittevoli: % Rendimento annualizzato: 9.5 % Percentuale di mesi non profittevoli: % Massimo drawdown %: -5.3 % Rendimento medio mensile: 0.8 % Numero massimo di giorni in drawdown: 204 Deviazione standard mensile: 1.3 % Rendimento Annuo/Max Drawdown%: 1.63 Percentuale di operazioni profittevoli: 52.5 % Massimo drawdown% tollerato: - 10 % Percentuale di operazioni non profittevoli: 47.5 %

7 Parcella 50 % Portafoglio 2 Rendimento totale: % Percentuale di mesi profittevoli: % Rendimento annualizzato: 19.8 % Percentuale di mesi non profittevoli: % Massimo drawdown %: % Rendimento medio mensile: 1.6 % Numero massimo di giorni in drawdown: 204 Deviazione standard mensile: 2.7 % Rendimento Annuo/Max Drawdown%: 1.78 Percentuale di operazioni profittevoli: 52.5 % Massimo drawdown% tollerato: - 20 % Percentuale di operazioni non profittevoli: 47.5 %

8 Parcella 50 % Portafoglio 3 Rendimento totale: % Percentuale di mesi profittevoli: % Rendimento annualizzato: 36.9 % Percentuale di mesi non profittevoli: % Massimo drawdown %: % Rendimento medio mensile: 2.8 % Numero massimo di giorni in drawdown: 204 Deviazione standard mensile: 4.9 % Rendimento Annuo/Max Drawdown%: 1.94 Percentuale di operazioni profittevoli: 52.5 % Massimo drawdown% tollerato: - 35 % Percentuale di operazioni non profittevoli: 47.5 %

9 Parcella 45 % Portafoglio 1 Rendimento totale: % Percentuale di mesi profittevoli: % Rendimento annualizzato: 10.5 % Percentuale di mesi non profittevoli: % Massimo drawdown %: -5.3 % Rendimento medio mensile: 0.8 % Numero massimo di giorni in drawdown: 204 Deviazione standard mensile: 1.4 % Rendimento Annuo/Max Drawdown%: 1.88 Percentuale di operazioni profittevoli: 52.5 % Massimo drawdown% tollerato: - 10 % Percentuale di operazioni non profittevoli: 47.5 %

10 Parcella 45 % Portafoglio 2 Rendimento totale: % Percentuale di mesi profittevoli: % Rendimento annualizzato: 21.9 % Percentuale di mesi non profittevoli: % Massimo drawdown %: % Rendimento medio mensile: 1.7 % Numero massimo di giorni in drawdown: 204 Deviazione standard mensile: 2.9 % Rendimento Annuo/Max Drawdown%: 2.05 Percentuale di operazioni profittevoli: 52.5 % Massimo drawdown% tollerato: - 20 % Percentuale di operazioni non profittevoli: 47.5 %

11 Parcella 45 % Portafoglio 3 Rendimento totale: % Percentuale di mesi profittevoli: % Rendimento annualizzato: 41.2 % Percentuale di mesi non profittevoli: % Massimo drawdown %: % Rendimento medio mensile: 3.0 % Numero massimo di giorni in drawdown: 204 Deviazione standard mensile: 5.1 % Rendimento Annuo/Max Drawdown%: 2.25 Percentuale di operazioni profittevoli: 52.5 % Massimo drawdown% tollerato: - 35 % Percentuale di operazioni non profittevoli: 47.5 %

12 Parcella 40 % Portafoglio 1 Rendimento totale: % Percentuale di mesi profittevoli: % Rendimento annualizzato: 11.5 % Percentuale di mesi non profittevoli: % Massimo drawdown %: -5.3 % Rendimento medio mensile: 0.9 % Numero massimo di giorni in drawdown: 204 Deviazione standard mensile: 1.5 % Rendimento Annuo/Max Drawdown%: 2.10 Percentuale di operazioni profittevoli: 52.5 % Massimo drawdown% tollerato: - 10 % Percentuale di operazioni non profittevoli: 47.5 %

13 Parcella 40 % Portafoglio 2 Rendimento totale: % Percentuale di mesi profittevoli: % Rendimento annualizzato: 24.1 % Percentuale di mesi non profittevoli: % Massimo drawdown %: % Rendimento medio mensile: 1.9 % Numero massimo di giorni in drawdown: 204 Deviazione standard mensile: 3.0 % Rendimento Annuo/Max Drawdown%: 2.28 Percentuale di operazioni profittevoli: 52.5 % Massimo drawdown% tollerato: - 20 % Percentuale di operazioni non profittevoli: 47.5 %

14 Parcella 40 % Portafoglio 3 Rendimento totale: % Percentuale di mesi profittevoli: % Rendimento annualizzato: 45.6 % Percentuale di mesi non profittevoli: % Massimo drawdown %: % Rendimento medio mensile: 3.3 % Numero massimo di giorni in drawdown: 204 Deviazione standard mensile: 5.4 % Rendimento Annuo/Max Drawdown%: 2.52 Percentuale di operazioni profittevoli: 52.5 % Massimo drawdown% tollerato: - 35 % Percentuale di operazioni non profittevoli: 47.5 %

15 Parcella 35 % Portafoglio 1 Rendimento totale: % Percentuale di mesi profittevoli: % Rendimento annualizzato: 12.5 % Percentuale di mesi non profittevoli: % Massimo drawdown %: -5.3 % Rendimento medio mensile: 1.0 % Numero massimo di giorni in drawdown: 204 Deviazione standard mensile: 1.6 % Rendimento Annuo/Max Drawdown%: 2.30 Percentuale di operazioni profittevoli: 52.5 % Massimo drawdown% tollerato: - 10 % Percentuale di operazioni non profittevoli: 47.5 %

16 Parcella 35 % Portafoglio 2 Rendimento totale: % Percentuale di mesi profittevoli: % Rendimento annualizzato: 26.3 % Percentuale di mesi non profittevoli: % Massimo drawdown %: % Rendimento medio mensile: 2.0 % Numero massimo di giorni in drawdown: 204 Deviazione standard mensile: 3.2 % Rendimento Annuo/Max Drawdown%: 2.51 Percentuale di operazioni profittevoli: 52.5 % Massimo drawdown% tollerato: - 20 % Percentuale di operazioni non profittevoli: 47.5 %

17 Parcella 35 % Portafoglio 3 Rendimento totale: % Percentuale di mesi profittevoli: % Rendimento annualizzato: 50.1 % Percentuale di mesi non profittevoli: % Massimo drawdown %: % Rendimento medio mensile: 3.6 % Numero massimo di giorni in drawdown: 204 Deviazione standard mensile: 5.7 % Rendimento Annuo/Max Drawdown%: 2.78 Percentuale di operazioni profittevoli: 52.5 % Massimo drawdown% tollerato: - 35 % Percentuale di operazioni non profittevoli: 47.5 %

18 Parcella 30 % Portafoglio 1 Rendimento totale: % Percentuale di mesi profittevoli: % Rendimento annualizzato: 13.5 % Percentuale di mesi non profittevoli: % Massimo drawdown %: -5.3 % Rendimento medio mensile: 1.1 % Numero massimo di giorni in drawdown: 204 Deviazione standard mensile: 1.6 % Rendimento Annuo/Max Drawdown%: 2.50 Percentuale di operazioni profittevoli: 52.5 % Massimo drawdown% tollerato: - 10 % Percentuale di operazioni non profittevoli: 47.5 %

19 Parcella 30 % Portafoglio 2 Rendimento totale: % Percentuale di mesi profittevoli: % Rendimento annualizzato: 28.6 % Percentuale di mesi non profittevoli: % Massimo drawdown %: % Rendimento medio mensile: 2.2 % Numero massimo di giorni in drawdown: 204 Deviazione standard mensile: 3.3 % Rendimento Annuo/Max Drawdown%: 2.75 Percentuale di operazioni profittevoli: 52.5 % Massimo drawdown% tollerato: - 20 % Percentuale di operazioni non profittevoli: 47.5 %

20 Parcella 30 % Portafoglio 3 Rendimento totale: % Percentuale di mesi profittevoli: % Rendimento annualizzato: 54.8 % Percentuale di mesi non profittevoli: % Massimo drawdown %: % Rendimento medio mensile: 3.9 % Numero massimo di giorni in drawdown: 204 Deviazione standard mensile: 5.9 % Rendimento Annuo/Max Drawdown%: 3.06 Percentuale di operazioni profittevoli: 52.5 % Massimo drawdown% tollerato: - 35 % Percentuale di operazioni non profittevoli: 47.5 %

21 Parcella 25 % Portafoglio 1 Rendimento totale: % Percentuale di mesi profittevoli: % Rendimento annualizzato: 14.5 % Percentuale di mesi non profittevoli: % Massimo drawdown %: -5.3 % Rendimento medio mensile: 1.2 % Numero massimo di giorni in drawdown: 204 Deviazione standard mensile: 1.7 % Rendimento Annuo/Max Drawdown%: 2.71 Percentuale di operazioni profittevoli: 52.5 % Massimo drawdown% tollerato: - 10 % Percentuale di operazioni non profittevoli: 47.5 %

22 Parcella 25 % Portafoglio 2 Rendimento totale: % Percentuale di mesi profittevoli: % Rendimento annualizzato: 30.9 % Percentuale di mesi non profittevoli: % Massimo drawdown %: % Rendimento medio mensile: 2.3 % Numero massimo di giorni in drawdown: 204 Deviazione standard mensile: 3.4 % Rendimento Annuo/Max Drawdown%: 2.99 Percentuale di operazioni profittevoli: 52.5 % Massimo drawdown% tollerato: - 20 % Percentuale di operazioni non profittevoli: 47.5 %

23 Parcella 25 % Portafoglio 3 Rendimento totale: % Percentuale di mesi profittevoli: % Rendimento annualizzato: 59.5 % Percentuale di mesi non profittevoli: % Massimo drawdown %: % Rendimento medio mensile: 4.2 % Numero massimo di giorni in drawdown: 204 Deviazione standard mensile: 6.2 % Rendimento Annuo/Max Drawdown%: 3.35 Percentuale di operazioni profittevoli: 52.5 % Massimo drawdown% tollerato: - 35 % Percentuale di operazioni non profittevoli: 47.5 %

24 Parcella 20 % Portafoglio 1 Rendimento totale: % Percentuale di mesi profittevoli: % Rendimento annualizzato: 15.6 % Percentuale di mesi non profittevoli: % Massimo drawdown %: -5.3 % Rendimento medio mensile: 1.2 % Numero massimo di giorni in drawdown: 204 Deviazione standard mensile: 1.8 % Rendimento Annuo/Max Drawdown%: 2.92 Percentuale di operazioni profittevoli: 52.5 % Massimo drawdown% tollerato: - 10 % Percentuale di operazioni non profittevoli: 47.5 %

25 Parcella 20 % Portafoglio 2 Rendimento totale: % Percentuale di mesi profittevoli: % Rendimento annualizzato: 33.2 % Percentuale di mesi non profittevoli: % Massimo drawdown %: % Rendimento medio mensile: 2.5 % Numero massimo di giorni in drawdown: 204 Deviazione standard mensile: 3.6 % Rendimento Annuo/Max Drawdown%: 3.21 Percentuale di operazioni profittevoli: 52.5 % Massimo drawdown% tollerato: - 20 % Percentuale di operazioni non profittevoli: 47.5 %

26 Parcella 20 % Portafoglio 3 Rendimento totale: % Percentuale di mesi profittevoli: % Rendimento annualizzato: 64.4 % Percentuale di mesi non profittevoli: % Massimo drawdown %: % Rendimento medio mensile: 4.4 % Numero massimo di giorni in drawdown: 204 Deviazione standard mensile: 6.5 % Rendimento Annuo/Max Drawdown%: 3.64 Percentuale di operazioni profittevoli: 52.5 % Massimo drawdown% tollerato: - 35 % Percentuale di operazioni non profittevoli: 47.5 %

10 DOMANDE per iniziare a fare trading con gli Spread sulle Commodities

10 DOMANDE per iniziare a fare trading con gli Spread sulle Commodities 10 DOMANDE per iniziare a fare trading con gli Spread sulle Commodities 1. E difficile per un principiante fare trading con gli spread? A differenza di quanto potrebbe pensare un neofita, fare trading

Dettagli

MODULO 2 www.sapienzafinanziaria.com. la formazione finanziaria è il miglior investimento per il tuo domani

MODULO 2 www.sapienzafinanziaria.com. la formazione finanziaria è il miglior investimento per il tuo domani MODULO 2 www.sapienzafinanziaria.com la formazione finanziaria è il miglior investimento per il tuo domani Lezione n. 1 Edizione marzo / giugno 2015 La simulazione del trading su dati storici www.sapienzafinanziaria.com

Dettagli

SIAMO CIÒ CHE SCEGLIAMO.

SIAMO CIÒ CHE SCEGLIAMO. PAC sui Fondi Etici - 2013 Un piccolo risparmio per un futuro più sostenibile. fondi etici, l investimento responsabile. SIAMO CIÒ CHE SCEGLIAMO. CAMBIARE I DESTINATARI DEGLI INVESTIMENTI PER COSTRUIRE

Dettagli

FARE SOLDI CON IL FOREX TRADING E LA LEVA FINANZIARIA

FARE SOLDI CON IL FOREX TRADING E LA LEVA FINANZIARIA Marco Calì FARE SOLDI CON IL FOREX TRADING E LA LEVA FINANZIARIA Edizione Gennaio 2008 Tutti i diritti sono riservati a norma di legge. Nessuna parte di questo libro può essere riprodotta con alcun mezzo.

Dettagli

CHE RENDIMENTI È POSSIBILE OTTENERE?

CHE RENDIMENTI È POSSIBILE OTTENERE? CHE RENDIMENTI È POSSIBILE OTTENERE? Se metti in soldi in banca che tasso di interesse ti danno? Il 2% forse. Se compri obbligazioni quale rendimento ti puoi aspettare? Quelle buone e non troppo rischiose

Dettagli

SEGRETO N.2 Come usare l'effetto leva per ritorni del 100%

SEGRETO N.2 Come usare l'effetto leva per ritorni del 100% SEGRETO N.2 Come usare l'effetto leva per ritorni del 100% Risparmiare in acquisto è sicuramente una regola fondamentale da rispettare in tutti i casi e ci consente di ottenere un ritorno del 22,1% all

Dettagli

Capitolo IV. I mercati finanziari

Capitolo IV. I mercati finanziari Capitolo IV. I mercati finanziari 2 I MERCATI FINANZIARI OBIETTIVO: SPIEGARE COME SI DETERMINANO I TASSI DI INTERESSE E COME LA BANCA CENTRALE PUO INFLUENZARLI LA DOMANDA DI MONETA DETERMINAZIONE DEL TASSO

Dettagli

Nell esempio verrà mostrato come creare un semplice documento in Excel per calcolare in modo automatico la rata di un mutuo a tasso fisso conoscendo

Nell esempio verrà mostrato come creare un semplice documento in Excel per calcolare in modo automatico la rata di un mutuo a tasso fisso conoscendo Nell esempio verrà mostrato come creare un semplice documento in Excel per calcolare in modo automatico la rata di un mutuo a tasso fisso conoscendo - la durata del mutuo in anni - l importo del mutuo

Dettagli

Il Piano Finanziario Parte 2: Equilibrio e Investimento

Il Piano Finanziario Parte 2: Equilibrio e Investimento Il Piano Finanziario Parte 2: Equilibrio e Investimento Non aspettare, il tempo non potrà mai essere " quello giusto". Inizia da dove ti trovi, e lavora con qualsiasi strumento di cui disponi, troverai

Dettagli

LA NUOVA STRATEGIA VINCENTE PER MERCATO DEL FOREX

LA NUOVA STRATEGIA VINCENTE PER MERCATO DEL FOREX Titolo LA NUOVA STRATEGIA VINCENTE PER MERCATO DEL FOREX Autore Dove Investire Siti internet www.doveinvestire.com Servizi necessari: ADVFN dati in tempo reale gratuiti e indicatori ATTENZIONE: tutti i

Dettagli

Ai fini economici i costi di un impresa sono distinti principalmente in due gruppi: costi fissi e costi variabili. Vale ovviamente la relazione:

Ai fini economici i costi di un impresa sono distinti principalmente in due gruppi: costi fissi e costi variabili. Vale ovviamente la relazione: 1 Lastoriadiun impresa Il Signor Isacco, che ormai conosciamo per il suo consumo di caviale, decide di intraprendere l attività di produttore di caviale! (Vuole essere sicuro della qualità del caviale

Dettagli

APPROFONDIMENTO 2 METODO CICLICO

APPROFONDIMENTO 2 METODO CICLICO METODO CICLICO FS- BORSA ATTENZIONE: ATTENDI QUALCHE SECONDO PER IL CORRETTO CARICAMENTO DEL MANUALE APPROFONDIMENTO 2 METODO CICLICO METODO CHE UTILIZZO PER LE MIE ANALISI - 1 - www.fsborsa.com NOTE SUL

Dettagli

Capitale raccomandato

Capitale raccomandato Aggiornato in data 1/9/212 Advanced 1-212 Capitale raccomandato da 43.8 a 6.298 Descrizioni e specifiche: 1. E' una combinazione composta da 3 Trading System automatici 2. Viene consigliata per diversificare

Dettagli

Capitale raccomandato

Capitale raccomandato Aggiornato in data 1/9/212 Champion 1-212 Capitale raccomandato da 116.4 a 125.911 Descrizioni e specifiche: 1. E' una combinazione composta da 8 Trading System automatici 2. Viene consigliata per diversificare

Dettagli

Capitale raccomandato

Capitale raccomandato Aggiornato in data 1/9/212 Winner 2-212 Capitale raccomandato da 94.4 a 15.425 Descrizioni e specifiche: 1. E' una combinazione composta da 6 Trading System automatici 2. Viene consigliata per diversificare

Dettagli

Capitale raccomandato

Capitale raccomandato Aggiornato in data 1/9/212 Winner 1-212 Capitale raccomandato da 64.6 a 84.5 Descrizioni e specifiche: 1. E' una combinazione composta da 5 Trading System automatici 2. Viene consigliata per diversificare

Dettagli

Teoria della Stima. Stima della Media e di una Porzione di Popolazione. Introduzione. Corso di Laurea in Scienze Motorie AA2002/03 - Analisi dei Dati

Teoria della Stima. Stima della Media e di una Porzione di Popolazione. Introduzione. Corso di Laurea in Scienze Motorie AA2002/03 - Analisi dei Dati Teoria della Stima. Stima della Media e di una Porzione di Popolazione Introduzione La proceduta in base alla quale ad uno o più parametri di popolazione si assegna il valore numerico calcolato dalle informazioni

Dettagli

ISTRUZIONI PER IL CORRETTO UTILIZZO

ISTRUZIONI PER IL CORRETTO UTILIZZO AKENDICATOR Indicatore per opzioni binarie su Metatrader INDICATORE NON REPAINT ISTRUZIONI PER IL CORRETTO UTILIZZO Il file AKENDICATOR.ex4 è un potentissimo indicatore da utilizzare con le Opzioni Binarie

Dettagli

TEOFRASTO FUND. by SQUIRREL PLUS Fund Limited

TEOFRASTO FUND. by SQUIRREL PLUS Fund Limited TEOFRASTO FUND by SQUIRREL PLUS Fund Limited TEOFRASTO Fund - Cos è Teofrasto Fund è un fondo che nasce da un gruppo di investitori privati alla ricerca delle migliori opportunità di investimento mobiliare

Dettagli

Iniziativa Comunitaria Equal II Fase IT G2 CAM - 017 Futuro Remoto. Prodotti finanziari a breve termine BOT: Buoni Ordinari del tesoro

Iniziativa Comunitaria Equal II Fase IT G2 CAM - 017 Futuro Remoto. Prodotti finanziari a breve termine BOT: Buoni Ordinari del tesoro AREA FINANZA DISPENSE FINANZA Iniziativa Comunitaria Equal II Fase IT G2 CAM - 017 Futuro Remoto Prodotti finanziari a breve termine BOT: Buoni Ordinari del tesoro ORGANISMO BILATERALE PER LA FORMAZIONE

Dettagli

Capitale raccomandato

Capitale raccomandato Aggiornato in data 1/9/212 Champion 2-212 Capitale raccomandato da 193. a 21.79 Descrizioni e specifiche: 1. E' una combinazione composta da 15 Trading System automatici 2. Viene consigliata per diversificare

Dettagli

Iniziativa Comunitaria Equal II Fase IT G2 CAM - 017 Futuro Remoto. Strumenti di Valutazione di un Prodotto Finanziario

Iniziativa Comunitaria Equal II Fase IT G2 CAM - 017 Futuro Remoto. Strumenti di Valutazione di un Prodotto Finanziario AREA FINANZA DISPENSA FINANZA Iniziativa Comunitaria Equal II Fase IT G2 CAM - 017 Futuro Remoto Strumenti di Valutazione di un Prodotto Finanziario ORGANISMO BILATERALE PER LA FORMAZIONE IN CAMPANIA Strumenti

Dettagli

Conti deposito e altre forme di investimento: a quanto ammonta il rendimento e qual è la forma di risparmio più redditizia?

Conti deposito e altre forme di investimento: a quanto ammonta il rendimento e qual è la forma di risparmio più redditizia? Conti deposito e altre forme di investimento: a quanto ammonta il rendimento e qual è la forma di Indice: Indice p. 1 Introduzione p. 2 p. 2 p. 5 p. 6 Single di 30 anni: investimento di 10mila euro p.

Dettagli

I PIANI D ACCUMULO COME OPPORTUNITA NELLE FASI DI

I PIANI D ACCUMULO COME OPPORTUNITA NELLE FASI DI I PIANI D ACCUMULO COME OPPORTUNITA NELLE FASI DI RIBASSO DEI MERCATI FINANZIARI Lo studio, qui sotto riportato, ha lo scopo di indicare una via all investimento azionario, che non esponga il risparmiatore

Dettagli

Come Creare un Guadagno Extra nel 2013

Come Creare un Guadagno Extra nel 2013 Come Creare un Guadagno Extra nel 2013 Tempo di lettura: 5 minuti Marco Zamboni 1 Chi sono e cos è questo Report Mi presento, mi chiamo Marco Zamboni e sono un imprenditore di Verona, nel mio lavoro principale

Dettagli

Analisi settimanale N1 Settimana 24-29 settembre

Analisi settimanale N1 Settimana 24-29 settembre Analisi settimanale N1 Settimana 24-29 settembre MERCATO AZIONARIO Il mercato azionario sta sperimentando un forte trend al rialzo, che tuttavia potrebbe subire una pausa di qualche settimana. Il grafico

Dettagli

ISTRUZIONI PER L'USO CORRETTO

ISTRUZIONI PER L'USO CORRETTO AKENDICATOR Consigliere Esperto EA per opzioni binarie su Metatrader NO REPAINT INDICATOR ISTRUZIONI PER L'USO CORRETTO Il file AKENDICATOR.ex4 è un potentissimo indicatore da utilizzare con le Opzioni

Dettagli

Come Lavorare in Rugbystories.it

Come Lavorare in Rugbystories.it Come Lavorare in Rugbystories.it Una guida per i nuovi arrivati IL PUNTO DI PARTENZA PER I NUOVI ARRIVATI E UN PUNTO DI RITORNO PER CHI NON RICORDA DA DOVE E ARRIVATO. 1 Come Lavorare in Rugbystories.it

Dettagli

23 Giugno 2003 Teoria Matematica del Portafoglio Finanziario e Modelli Matematici per i Mercati Finanziari ESERCIZIO 1

23 Giugno 2003 Teoria Matematica del Portafoglio Finanziario e Modelli Matematici per i Mercati Finanziari ESERCIZIO 1 23 Giugno 2003 Teoria Matematica del Portafoglio Finanziario e Modelli Matematici per i Mercati Finanziari In uno schema uniperiodale e in un contesto di analisi media-varianza, si consideri un mercato

Dettagli

HEDGING. Hedging Istituzionale

HEDGING. Hedging Istituzionale HEDGING Le nuove funzionalità di Hedging di Fiuto Pro si suddividono in tre gruppi: l hedging Istituazionale, quello A Soglia e l innovativo sistema proprietario Smart Pro. Hedging Istituzionale L hedging

Dettagli

In questo report troverai preziosi suggerimenti su. Come guadagnare affiliandoti a "Vai col Verde".

In questo report troverai preziosi suggerimenti su. Come guadagnare affiliandoti a Vai col Verde. In questo report troverai preziosi suggerimenti su Come guadagnare affiliandoti a "Vai col Verde". Se avessi bisogno di un aiuto su come iniziare, leggi bene questo tutorial e troverai la soluzione, semplice

Dettagli

SIBIL. Stock Identify Board for Intraday Leveraging. Previsioni per Intraday Trading

SIBIL. Stock Identify Board for Intraday Leveraging. Previsioni per Intraday Trading SIBIL Stock Identify Board for Intraday Leveraging Previsioni per Intraday Trading 1 10 19 28 37 46 55 64 73 82 91 100 109 118 127 136 145 154 163 172 181 190 199 208 217 226 235 244 60,00 40,00 20,00

Dettagli

Indice p. 1. Introduzione p. 2. Le forme d investimento messe a confronto: vantaggi e svantaggi p. 2. Alcune tipologie di profili d investimento p.

Indice p. 1. Introduzione p. 2. Le forme d investimento messe a confronto: vantaggi e svantaggi p. 2. Alcune tipologie di profili d investimento p. Conti deposito e altre forme di investimento: a quanto ammonta il rendimento e qual è la forma di Indice: Indice p. 1 Introduzione p. 2 Le forme d investimento messe a confronto: vantaggi e svantaggi p.

Dettagli

Come Creare un Guadagno Extra nel 2013

Come Creare un Guadagno Extra nel 2013 Come Creare un Guadagno Extra nel 2013 Tempo di lettura: 5 minuti Marco Zamboni 1 Chi sono e cos è questo Report Mi presento, mi chiamo Marco Zamboni e sono un imprenditore di Verona, nel mio lavoro principale

Dettagli

Perché investire nel QUANT Bond? Logica di investimento innovativa

Perché investire nel QUANT Bond? Logica di investimento innovativa QUANT Bond Perché investire nel QUANT Bond? 1 Logica di investimento innovativa Partiamo da cose certe Nel mercato obbligazionario, una equazione è sempre vera: Rendimento = Rischio E possibile aumentare

Dettagli

L INDICATORE SINTETICO DI COSTO DEL CONTO CORRENTE

L INDICATORE SINTETICO DI COSTO DEL CONTO CORRENTE L INDICATORE SINTETICO DI COSTO DEL CONTO CORRENTE Per capire meglio quanto ti costa il conto e per confrontare le offerte con più facilità Indice 4 Cos è l ISC, l Indicatore Sintetico di Costo del conto

Dettagli

Tu puoi beneficiare di questa cosa, se sai come si muovono i software puoi sfruttarli a tuo, facendo le loro stesse operazioni.

Tu puoi beneficiare di questa cosa, se sai come si muovono i software puoi sfruttarli a tuo, facendo le loro stesse operazioni. L'obiettivo di questo corso è insegnarti il mio metodo di trading intraday, che ti permetterà di avere una rendita mensile per integrare il tuo reddito o addirittura vivere di trading. Puoi raggiungere

Dettagli

Capitolo Terzo Valore attuale e costo opportunità del capitale

Capitolo Terzo Valore attuale e costo opportunità del capitale Capitolo Terzo Valore attuale e costo opportunità del capitale 1. IL VALORE ATTUALE La logica di investimento aziendale è assolutamente identica a quella adottata per gli strumenti finanziari. Per poter

Dettagli

Ormai sono passati quasi 20 anni da quando, terminate le scuole superiori, ho fondato la prima società di software.

Ormai sono passati quasi 20 anni da quando, terminate le scuole superiori, ho fondato la prima società di software. PREFAZIONE Ormai sono passati quasi 20 anni da quando, terminate le scuole superiori, ho fondato la prima società di software. Ho costituito, oltre 29 aziende in Italia e all estero, ed ormai ho una certa

Dettagli

Collective2: un confronto sorprendente su scala mondiale

Collective2: un confronto sorprendente su scala mondiale Collective2: un confronto sorprendente su scala mondiale Collective2 è un sito web americano che accoglie 20800 trading systems e pubblica le relative descrizioni, i dati più significativi dell andamento

Dettagli

LA VIRTU DIFFICILE DELLA PAZIENZA

LA VIRTU DIFFICILE DELLA PAZIENZA LA VIRTU DIFFICILE DELLA PAZIENZA Pensieri in libertà sulla capacità di sopportazione -------------------------------------------------------------------------------------------------- Anche una rivista

Dettagli

APPUNTI DI MATEMATICA LE DISEQUAZIONI NON LINEARI

APPUNTI DI MATEMATICA LE DISEQUAZIONI NON LINEARI APPUNTI DI MATEMATICA LE DISEQUAZIONI NON LINEARI Le disequazioni fratte Le disequazioni di secondo grado I sistemi di disequazioni Alessandro Bocconi Indice 1 Le disequazioni non lineari 2 1.1 Introduzione.........................................

Dettagli

Le banche tra tassi e risparmiatori Famiglie e banche: interessi più bassi e depositi in crescita

Le banche tra tassi e risparmiatori Famiglie e banche: interessi più bassi e depositi in crescita Economia > News > Italia - lunedì 13 gennaio 2014, 16:00 www.lindro.it Segnali positivi Le banche tra tassi e risparmiatori Famiglie e banche: interessi più bassi e depositi in crescita Antonio Forte La

Dettagli

Il costo dei figli Quale welfare per le famiglie?

Il costo dei figli Quale welfare per le famiglie? Il costo dei figli Quale welfare per le famiglie? Rapporto famiglia Cisf 2009 A cura di Pierpaolo Donati Con questo volume inizia la nuova serie del Rapporto Cisf sulla famiglia in Italia che presenta

Dettagli

Report Operativo Settimanale

Report Operativo Settimanale Report Operativo n 52 del 7 luglio 2014 Il tentativo di recupero del Ftse Mib si è fermato a ridosso della resistenza a 21900 punti e ha configurato tre massimi relativi decrescenti. Possibile un ulteriore

Dettagli

Unità 1. I Numeri Relativi

Unità 1. I Numeri Relativi Unità 1 I Numeri Relativi Allinizio della prima abbiamo introdotto i 0numeri 1 naturali: 2 3 4 5 6... E quattro operazioni basilari per operare con essi + : - : Ci siamo però accorti che la somma e la

Dettagli

Documento riservato e confidenziale: vietata la copia o la divulgazione senza autorizzazione di DIAMAN SIM S.p.A. STRATEGIA TARGET

Documento riservato e confidenziale: vietata la copia o la divulgazione senza autorizzazione di DIAMAN SIM S.p.A. STRATEGIA TARGET STRATEGIA TARGET 1 Vuoi sapere cosa guadagnerai? Noi ti indichiamo il valore obbiettivo futuro ed entro quanto tempo lo dovresti raggiungere 100 Sett. 2012 5 anni 127 Sett. 2017 2 Approfondimenti Tecnici

Dettagli

CONOSCERE L ASSICURAZIONE

CONOSCERE L ASSICURAZIONE CONOSCERE L ASSICURAZIONE VIDEO N.8 Investire i propri risparmi RISPARMIARE CON LE RIVALUTABILI Sono le polizze vita più tradizionali, adatte a chi cerca un rendimento costante nel tempo, e non vuole correre

Dettagli

RAPPORTO CER Aggiornamenti

RAPPORTO CER Aggiornamenti RAPPORTO CER Aggiornamenti 11 Marzo 2013 Rallentano gli impieghi, aumentano le sofferenze RALLENTANO GLI IMPIEGHI, AUMENTANO LE SOFFERENZE Si protrae la fase di contrazione degli impieghi a famiglie e

Dettagli

SONIA SALERNO INVESTIRE IN OPZIONI BINARIE

SONIA SALERNO INVESTIRE IN OPZIONI BINARIE SONIA SALERNO Anteprima di: INVESTIRE IN OPZIONI BINARIE Come Investire il Capitale in Opzioni Binarie a 1-5-10-15 Minuti per Guadagnare in Modo Costante e Veloce 2 Titolo INVESTIRE IN OPZIONI BINARIE

Dettagli

I PRIMI PASSI NEL NETWORK! MARKETING!

I PRIMI PASSI NEL NETWORK! MARKETING! I PRIMI PASSI NEL NETWORK MARKETING Ciao mi chiamo Fabio Marchione abito in brianza e sono un normale padre di famiglia, vengo dal mondo della ristorazione nel quale ho lavorato per parecchi anni. Nel

Dettagli

VINCENZO IAVAZZO FOREX TRADING SYSTEM

VINCENZO IAVAZZO FOREX TRADING SYSTEM VINCENZO IAVAZZO FOREX TRADING SYSTEM Come Realizzare un Sistema Automatico per Guadagnare Denaro in Borsa 2 Titolo FOREX TRADING SYSTEM Autore Vincenzo Iavazzo Editore Bruno Editore Sito internet www.brunoeditore.it

Dettagli

DANTON INVESTMENT SA. Equilibrium. Il futuro non si prevede SI COSTRUISCE

DANTON INVESTMENT SA. Equilibrium. Il futuro non si prevede SI COSTRUISCE Equilibrium Il futuro non si prevede SI COSTRUISCE 2 Gestioni Patrimoniali Computerizzate Grazie ai notevoli investimenti realizzati negli anni, la DANTON INVESTMENT SA può oggi vantare di possedere uno

Dettagli

Finanza Aziendale. Lezione 12. Analisi del rischio

Finanza Aziendale. Lezione 12. Analisi del rischio Finanza Aziendale Lezione 12 Analisi del rischio Obiettivi i della lezione I rendimenti e la loro misurazione I rendimenti medi ed il loro rischio La misurazione del rischio e l effetto diversificazione

Dettagli

DIETRO I SEGRETI DEL P.E.M. FOREX STRATEGICO 1

DIETRO I SEGRETI DEL P.E.M. FOREX STRATEGICO 1 DIETRO I SEGRETI DEL P.E.M. FOREX STRATEGICO 1 Premessa Il Piano Finanziario P.E.M. (che sta per Profitto Esponenziale Matematico) non è una semplice strategia di trading, basata su ordini di acquisto

Dettagli

Economia monetaria e creditizia. Slide 4

Economia monetaria e creditizia. Slide 4 Economia monetaria e creditizia Slide 4 Le teorie diverse che spiegano come di determina la domanda di moneta possono essere ricondotte alle due funzioni di mezzo di pagamento e di riserva di valore la

Dettagli

Il paracadute delle opzioni

Il paracadute delle opzioni Pubblicazioni PlayOptions Il paracadute delle opzioni Strategist Cagalli Tiziano Disclaimer I pensieri e le analisi qui esposte non sono un servizio di consulenza o sollecitazione al pubblico risparmio.

Dettagli

Come triplicare i profitti con Fap Turbo in cooperazione con Mega Droid EA

Come triplicare i profitti con Fap Turbo in cooperazione con Mega Droid EA Come triplicare i profitti con Fap Turbo in cooperazione con Mega Droid EA Trading Signals, Managed Accounts, Tools, Mt4 Scripts, Expert Advisor, Mt4 Indicators Premessa La Guida Triplica i profitti con

Dettagli

DOCUMENTO SUL MULTICOMPARTO

DOCUMENTO SUL MULTICOMPARTO DOCUMENTO SUL MULTICOMPARTO Aggiornamento: giugno 2013 1 Dalla sua origine nel 1987 e fino al 31 dicembre 2008 il Fondo ha adottato un modello di gestione basato su una convenzione assicurativa, gestita

Dettagli

Cerca Compra Vendi. Guida passo per passo all utilizzo del sito

Cerca Compra Vendi. Guida passo per passo all utilizzo del sito Cerca Compra Vendi Guida passo per passo all utilizzo del sito La registrazione Prima di poter iniziare ad inserire annunci sul sito cerca compra vendi è necessario procedere alla registrazione di un account

Dettagli

RISCHIO E RENDIMENTO DEGLI STRUMENTI FINANZIARI. Docente: Prof. Massimo Mariani

RISCHIO E RENDIMENTO DEGLI STRUMENTI FINANZIARI. Docente: Prof. Massimo Mariani RISCHIO E RENDIMENTO DEGLI STRUMENTI FINANZIARI Docente: Prof. Massimo Mariani 1 SOMMARIO Il rendimento di un attività finanziaria: i parametri rilevanti Rendimento totale, periodale e medio Il market

Dettagli

Macroeconomia, Esercitazione 2. 1 Esercizi. 1.1 Moneta/1. 1.2 Moneta/2. 1.3 Moneta/3. A cura di Giuseppe Gori (giuseppe.gori@unibo.

Macroeconomia, Esercitazione 2. 1 Esercizi. 1.1 Moneta/1. 1.2 Moneta/2. 1.3 Moneta/3. A cura di Giuseppe Gori (giuseppe.gori@unibo. acroeconomia, Esercitazione 2. A cura di Giuseppe Gori (giuseppe.gori@unibo.it) 1 Esercizi. 1.1 oneta/1 Sapendo che il PIL reale nel 2008 è pari a 50.000 euro e nel 2009 a 60.000 euro, che dal 2008 al

Dettagli

STRATEGIA DI TRADING. Turning Points

STRATEGIA DI TRADING. Turning Points STRATEGIA DI TRADING Turning Points ANALISI E OBIETTIVI DA RAGGIUNGERE Studiare l andamento dei prezzi dei mercati finanziari con una certa previsione su tendenze future Analisi Tecnica: studio dell andamento

Dettagli

GUIDA ALLA PIATTAFORMA STAMPA LA GUIDA

GUIDA ALLA PIATTAFORMA STAMPA LA GUIDA GUIDA ALLA PIATTAFORMA STAMPA LA GUIDA Chiudimi - IN GENERALE: Muoviti nella piattaforma utilizzando i pulsanti interni: Cambia classe - Vai al menu principale Stampa scheda corrente - Torna alla pagina

Dettagli

TNT IV. Il Diavolo è meno brutto di come ce lo dipingono!!! (Guarda il video)

TNT IV. Il Diavolo è meno brutto di come ce lo dipingono!!! (Guarda il video) TNT IV Il Diavolo è meno brutto di come ce lo dipingono!!! (Guarda il video) Al fine di aiutare la comprensione delle principali tecniche di Joe, soprattutto quelle spiegate nelle appendici del libro che

Dettagli

f(x) = 1 x. Il dominio di questa funzione è il sottoinsieme proprio di R dato da

f(x) = 1 x. Il dominio di questa funzione è il sottoinsieme proprio di R dato da Data una funzione reale f di variabile reale x, definita su un sottoinsieme proprio D f di R (con questo voglio dire che il dominio di f è un sottoinsieme di R che non coincide con tutto R), ci si chiede

Dettagli

Tutorial sulla funzione Scan & Ship

Tutorial sulla funzione Scan & Ship Tutorial sulla funzione Scan & Ship 2012 Amazon o società affiliate. Tutti i diritti riservati. INTRODUZIONE Benvenuto, in questo tutorial ti mostreremo come è facile per i venditori creare le spedizioni

Dettagli

Calcolo del valore attuale e principi di valutazione delle obbligazioni

Calcolo del valore attuale e principi di valutazione delle obbligazioni PROGRAMMA 0. Introduzione 1. Valore: Pianificazione finanziaria Valore attuale Valutazione delle obbligazioni e delle azioni, Valore attuale netto ed altri criteri di scelta degli investimenti 2. Valutazione

Dettagli

Una guida passo per passo al trading delle Opzioni Binarie. www.cedarfinance.com

Una guida passo per passo al trading delle Opzioni Binarie. www.cedarfinance.com Una guida passo per passo al trading delle Opzioni Binarie www.cedarfinance.com Index 3 Le ragioni fondamentali per fare trading con le Opzioni Binarie 4 Opzioni Binarie: Una storia 5 Come eseguire uno

Dettagli

Istituto Professionale di Stato per i Servizi Alberghieri e la Ristorazione. San Pellegrino Terme. Compiti per le Vacanze.

Istituto Professionale di Stato per i Servizi Alberghieri e la Ristorazione. San Pellegrino Terme. Compiti per le Vacanze. Istituto Professionale di Stato per i Servizi Alberghieri e la Ristorazione San Pellegrino Terme Compiti per le Vacanze Classe Quarta F anno scolastico 2012-2013 Soluzioni Esercizio 1 Le percentuali e

Dettagli

POLITECNICO DI TORINO DIPLOMA UNIVERSITARIO TELEDIDATTICO Polo di Torino

POLITECNICO DI TORINO DIPLOMA UNIVERSITARIO TELEDIDATTICO Polo di Torino POLITECNICO DI TORINO DIPLOMA UNIVERSITARIO TELEDIDATTICO Polo di Torino COSTI DI PRODUZIONE E GESTIONE AZIENDALE A.A. 1999-2000 (Tutore: Ing. L. Roero) Scheda N. 10 ANALISI DEGLI INVESTIMENTI In questa

Dettagli

Scelte in condizioni di rischio e incertezza

Scelte in condizioni di rischio e incertezza CAPITOLO 5 Scelte in condizioni di rischio e incertezza Esercizio 5.1. Tizio ha risparmiato nel corso dell anno 500 euro; può investirli in obbligazioni che rendono, in modo certo, il 10% oppure in azioni

Dettagli

Spiegazioni del sito

Spiegazioni del sito Spiegazioni del sito In questa guida ti verrà spiegato brevemente il sito di Profits25. Guarda le immagini, leggi le descrizioni e dopo aver fatto alcune volte i vari passaggi ti sarà facile muoverti al

Dettagli

Le 5 cose da sapere prima di scegliere un preventivo per un nuovo sito web

Le 5 cose da sapere prima di scegliere un preventivo per un nuovo sito web Le 5 cose da sapere prima di scegliere un preventivo per un nuovo sito web Sono sempre di più i liberi professionisti e le imprese che vogliono avviare o espandere la propria attività e hanno compreso

Dettagli

REPORT AZIONARIO ITALIA "TOP TEN" Luglio 2011 - n.2

REPORT AZIONARIO ITALIA TOP TEN Luglio 2011 - n.2 www.uptrend.it REPORT AZIONARIO ITALIA "TOP TEN" Luglio 2011 - n.2 COMMENTO TECNICO Dopo un'inizio di mattinata ancora all'insegna della speculazione ribassista sui maggiori titoli bancari italiani, Piazza

Dettagli

Esercizio 1 Calcolare il montante F di 10.000 con un interesse semplice del 15% annuo, dopo 4 anni. [16.000 ]

Esercizio 1 Calcolare il montante F di 10.000 con un interesse semplice del 15% annuo, dopo 4 anni. [16.000 ] Esercizio 1 Calcolare il montante F di 10.000 con un interesse semplice del 15% annuo, dopo 4 anni. [16.000 ] Esercizio 2 Del precedente esercizio calcolare il montante in regime di capitalizzazione composta.

Dettagli

Domanda, offerta, beneficio marginale, costo marginale e surplus

Domanda, offerta, beneficio marginale, costo marginale e surplus omanda, offerta, beneficio marginale, costo marginale e surplus Il comportamento dei consumatori relativamente ad un certo bene viene, come noto, descritto di solito tramite una curva di domanda: una curva

Dettagli

IL MANUALE PER LA TUA BOLLETTA SEMPLICE

IL MANUALE PER LA TUA BOLLETTA SEMPLICE IL MANUALE PER LA TUA BOLLETTA SEMPLICE PER RISPARMIARE SU LUCE E GAS A CASA E IN AZIENDA STEFANO MACRI AZIONI VINCENTI PER RISULTATI ECCELLENTI 1 STEFANO MACRI Imprenditore fin dal 1994, coltivo da sempre

Dettagli

Pertanto la formula per una prima approssimazione del tasso di rendimento a scadenza fornisce

Pertanto la formula per una prima approssimazione del tasso di rendimento a scadenza fornisce A. Peretti Svolgimento dei temi d esame di MDEF A.A. 015/16 1 PROVA CONCLUSIVA DI MATEMATICA per le DECISIONI ECONOMICO-FINANZIARIE Vicenza, 9/01/016 ESERCIZIO 1. Data l obbligazione con le seguenti caratteristiche:

Dettagli

I testi che seguono sono estratti dal libro Forex News Trader di Loris Zoppelletto e Lucas Bruni, edito da Trading Library.

I testi che seguono sono estratti dal libro Forex News Trader di Loris Zoppelletto e Lucas Bruni, edito da Trading Library. Questo Documento fa parte del corso N.I.Tr.O. di ProfessioneForex che a sua volta è parte del programma di addestramento Premium e non è vendibile ne distribuibile disgiuntamente da esso. I testi che seguono

Dettagli

TNT IV. Il Diavolo è meno brutto di come ce lo dipingono!!! (Guarda il video)

TNT IV. Il Diavolo è meno brutto di come ce lo dipingono!!! (Guarda il video) TNT IV Il Diavolo è meno brutto di come ce lo dipingono!!! (Guarda il video) Al fine di aiutare la comprensione delle principali tecniche di Joe, soprattutto quelle spiegate nelle appendici del libro che

Dettagli

Corso Sapienza Trading Automatico la formazione finanziaria è il miglior investimento per il tuo domani

Corso Sapienza Trading Automatico la formazione finanziaria è il miglior investimento per il tuo domani www.sapienzafinanziaria.com Corso Sapienza Trading Automatico la formazione finanziaria è il miglior investimento per il tuo domani Lezione n. 9 Edizione marzo / luglio 2015 Ottimizzazione di un sistema

Dettagli

studi e analisi finanziarie PREZZI CASE MILANO

studi e analisi finanziarie PREZZI CASE MILANO PREZZI CASE MILANO I prezzi delle case a Milano stanno aumentando: la considerazione è che la qualità degli immobili in vendita sia bassa ed i prezzi richiesti siano elevati: tutti cercano casa, ma pochi

Dettagli

SEGRETO 3: Come IO ho investito in immobili a reddito

SEGRETO 3: Come IO ho investito in immobili a reddito SEGRETO 3: Come IO ho investito in immobili a reddito Vediamo adesso i conti di due operazioni immobiliari che ho fatto con la strategia degli immobili gratis a reddito. Via Nevio Via Nevio è stata la

Dettagli

GUIDA DI APPROFONDIMENTO L IMPOSTA SUL VALORE AGGIUNTO (IVA)

GUIDA DI APPROFONDIMENTO L IMPOSTA SUL VALORE AGGIUNTO (IVA) WWW.SARDEGNAIMPRESA.EU GUIDA DI APPROFONDIMENTO L IMPOSTA SUL VALORE AGGIUNTO (IVA) A CURA DEL BIC SARDEGNA SPA 1 SOMMARIO INTRODUZIONE... 3 I REQUISITI... 3 I SOGGETTI PASSIVI.....4 LA CLASSIFICAZIONE

Dettagli

GIANLUIGI BALLARANI. I 10 Errori di Chi Non Riesce a Rendere Negli Esami Come Vorrebbe

GIANLUIGI BALLARANI. I 10 Errori di Chi Non Riesce a Rendere Negli Esami Come Vorrebbe GIANLUIGI BALLARANI I 10 Errori di Chi Non Riesce a Rendere Negli Esami Come Vorrebbe Individuarli e correggerli VOLUME 3 1 GIANLUIGI BALLARANI Autore di Esami No Problem Esami No Problem Tecniche per

Dettagli

Iniziamo con uno sguardo Intermarket generale

Iniziamo con uno sguardo Intermarket generale Iniziamo con uno sguardo Intermarket generale - l Euro/Dollaro si è indebolito ed ha chiuso sotto l importante soglia psicologica di 1,35 - l Oro ha arrestato il recupero dopo i minimi del 31 dicembre

Dettagli

Valore equo di un derivato. Contingent claim

Valore equo di un derivato. Contingent claim Contingent claim Ci occuperemo ora di determinare il prezzo equo di un prodotto derivato, come le opzioni, e di come coprire il rischio associato a questi contratti. Assumeremo come dinamica dei prezzi

Dettagli

Software STUDIO FAST FATTURE. Modifiche apportate con l aggiornamento versione 3.24.00

Software STUDIO FAST FATTURE. Modifiche apportate con l aggiornamento versione 3.24.00 Software STUDIO FAST FATTURE Modifiche apportate con l aggiornamento versione 3.24.00 Giugno 2013 Gestione ddt (modulo fatture) Propone causale predefinita se specificata nel tipo documento. In fase di

Dettagli

Per tutti, comunque, questi sono i diversi scenari a secondo della scelta effettuata.

Per tutti, comunque, questi sono i diversi scenari a secondo della scelta effettuata. ADERIRE O NO AI FONDI PENSIONISTICI COMPLEMENTARI? ORIENTAMENTI PER LA SCELTA. La materia è ostica per tutti, tuttavia le scelte di oggi sono di fondamentale importanza per ottimizzare le condizioni economiche

Dettagli

GESTIONE DEL RISCHIO E DEL DENARO

GESTIONE DEL RISCHIO E DEL DENARO Seconda parte: l'abc della gestione del rischio GESTIONE DEL RISCHIO E DEL DENARO In questa serie Jens Klatt illustra un processo multilivello per lo sviluppo di un piano di gestione del rischio e del

Dettagli

Un modo semplice per investire

Un modo semplice per investire Pubblicazioni PlayOptions Un modo semplice per investire Strategist Cagalli Tiziano Disclaimer I pensieri e le analisi qui esposte non sono un servizio di consulenza o sollecitazione al pubblico risparmio.

Dettagli

Strategie di gestione di una asset class azionaria

Strategie di gestione di una asset class azionaria Strategie di gestione di una asset class azionaria Premessa: Il mercato azionario rappresenta la risorsa di investimento potenzialmente più remunerativa almeno tanto quanto la sua potenziale capacità di

Dettagli

info Prodotto Eurizon GP Unica Facile A chi si rivolge

info Prodotto Eurizon GP Unica Facile A chi si rivolge Eurizon Eurizon è il Servizio di Gestione di Portafogli di Eurizon Capital SGR dove l investitore può scegliere tra due Componenti differenziate su tre dimensioni: classi di attività finanziarie (azioni,

Dettagli

RAPPORTO CER Aggiornamenti

RAPPORTO CER Aggiornamenti RAPPORTO CER Aggiornamenti 12 marzo 2015 Timidi segnali di risveglio I dati di gennaio 2015 1 confermano, al netto di alcuni salti statistici, il lento miglioramento nella dinamica delle più importanti

Dettagli

COME SI FORMA E COME SI RICONOSCE UN ROSS HOOK

COME SI FORMA E COME SI RICONOSCE UN ROSS HOOK COME SI FORMA E COME SI RICONOSCE UN ROSS HOOK di Francesco Fabi Trader Professionista e Responsabile di Joe Ross Trading Educators Italia PREMESSA Il Ross Hook è una delle formazioni grafiche che sono

Dettagli

I titoli obbligazionari

I titoli obbligazionari I titoli obbligazionari 1 Tipologie di titoli La relazione di equivalenza consente di attribuire un valore oggi ad importi monetari disponibili ad una data futura. In particolare permettono di determinare

Dettagli

Matrice Excel Calcolo rata con IMPORTO DEL FINANZIAMENTO determinato dall'utente

Matrice Excel Calcolo rata con IMPORTO DEL FINANZIAMENTO determinato dall'utente Matrice Excel Calcolo rata con IMPORTO DEL FINANZIAMENTO determinato dall'utente L'acquisto di un immobile comporta un impegno finanziario notevole e non sempre è possibile disporre della somma di denaro

Dettagli

Media mobile di Kaufman

Media mobile di Kaufman Media mobile di Kaufman La Kama (Kaufman Adaptive Moving Average) fu discussa per la prima volta nel 1998 in un intervista al suo creatore Perry Kaufman (su STOCKS & COMMODITIES, anche se l articolo originale

Dettagli