Relatore: Dott. Fabio Capuzzi Correlatore: Dott. Simone Pulvirenti Candidato: Fabio Bellusciola Matricola:

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Relatore: Dott. Fabio Capuzzi Correlatore: Dott. Simone Pulvirenti Candidato: Fabio Bellusciola Matricola: 10030729"

Transcript

1 Vs Relatore: Dott. Fabio Capuzzi Correlatore: Dott. Simone Pulvirenti Candidato: Fabio Bellusciola Matricola: A.A. 2011/2012

2 Introduzione cartella clinica elettronica DEFINIZIONE sistema informatico integrato al servizio delle aziende ospedaliere OBIETTIVI confrontare la cartella clinica elettronica della Rianimazione dell AO A.Manzoni di Lecco alla cartella clinica tradizionale cartacea della Rianimazione dell AOU Maggiore della Carità di Novara dimostrare che la cartella digitale mantiene le funzionalità proprie di una cartella clinica ma aumentandone le opportunità dimostrare l'efficacia e l efficienza della cartella clinica computerizzata proporre le basi di una possibile interfaccia dello strumento nella realtà della S.C.D.U. Rianimazione di Novara

3 Stati Uniti IN LETTERATURA tra l 8% e il 12% degli ospedali USA possiede un EHR (electronic health record) di base meno del 2% possiede un EHR più completo aumento incentivi ospedalieri adozione a livello nazionale destinato a crescere Italia gli studi compiuti negli ultimi 30 anni evidenziano che spesso la cartella clinica cartacea completa non è sempre disponibile durante la visita o mancano i dati essenziali

4 Materiali e metodi DISEGNO DI STUDIO Tipo di ricerca analisi organizzativa comparativa Oggetto di studio i due contesti lavorativi: Rianimazione di Novara, rianimazione di Lecco Osservazione diretta Periodo osservativo e di raccolta dati i dati sono stati raccolti direttamente dal candidato sul campo nei mesi di Giugno e Luglio

5 MATERIALI E METODI POPOLAZIONE Campione STRUMENTI Griglia osservazionale Word per raccolta dati e Excel per sommatoria punteggi Tabelle riassuntive Grafici random 100 cce, 100 ccc per i risultati delle risposte della griglia in formato Excel a barre, grafici a linea, istogramma a cilindri, raggruppati istogramma a colonne in pila e grafico a torta per rappresentare i risultati dei punteggi

6 RISULTATI il grafico mostra l andamento dei punteggi totali ottenuti per le macro aree prese in considerazione confrontando direttamente le due realtà in modo parallelo la linea più è alta più equivale all avvicinamento al limite di massima positività

7 RISULTATI l istogramma mostra i risultati delle singole macro aree confrontando direttamente le due realtà Lecco ha raggiunto punteggi sempre più elevati tranne che per la macro area «anagrafica del pz ricoverato» dove entrambe hanno totalizzato 4 punti

8 RISULTATI l istogramma mostra i punteggi totalizzati in entrambe le realtà Lecco= 54 punti (96,4% di positività) Novara= 34,28 punti (63,21% di positività)

9 RISULTATI i grafici mostrano i punteggi totali ottenuti in entrambe le realtà e la differenza dal punteggio massimo ottenibile corrispondente al 100% di positività Novara Pt= 34,28 Diff= 21,27 Lecco Pt= 54 Diff= 2 Punteggio massimo= 56

10 DISCUSSIONE CRITICITÁ costi paziente struttura rapporto inf:pz (diurno) Lc=1:2; No=1:3

11 CONCLUSIONE Efficacia della cartella clinica elettronica riduzione del rischio clinico miglioramento dell aspetto medico legale miglioramento dello sfruttamento delle risorse del personale maggiore possibilità di fare ricerca Maggior efficienza della cce? Il lavoro di ricerca non ha portato concretamente a dati che esprimano l economicità della cce rispetto alla ccc ma si può supporre che l ammortizzamento della spesa iniziale, con visione ottica futura, possa essere velocemente compensato

12 BIBLIO/SITOGRAFIA La cartella clinica elettronica, Electronic Patient Record di A. Rossi Mori, R.Maceratini); Disponibile da: [consultato il 26/09/2012] Yale J Biol Med. (2012 September); 85(3): Published online 2012 September 25. PMCID: PMC (Focus: Educating Yourself in Bioinformatics) How the Electronic Health Record Will Change the Future of Health Care by Jeremiah G. Ronquillo. Disponibile da: [consultato il 03/10/2012]. Centro di ricerca Mario Negri, Ricerca finalizzata Progetto Margherita (2004). Disponibile da: 003.html [consultato il 25/08/2012] GiViTi (Gruppo Italiano per la valutazione degli Interventi in Terapia Intensiva). Ricerca finalizzata 2006, Margherita-4: sviluppo e diffusione di una cartella clinica elettronica condivisa per la rianimazione (rapporto finale 30/06/2010), di G. Bertolini e M. Tavola. [consultato il 16/06/2012]

Il valore della competenza informatica nella Sanita

Il valore della competenza informatica nella Sanita Il valore della competenza informatica nella Sanita Fulvia Sala Roma, 30 ottobre 2007 Nel settore sanità: obiettivi di efficienza e produttività in termini economici come responsabilità sociale Nella società

Dettagli

DEFINITION, STRUCTURE, CONTENT, USE AND IMPACTS OF ELECTRONIC HEALTH RECORDS: A REVIEW OF THE RESEARCH LITERATURE

DEFINITION, STRUCTURE, CONTENT, USE AND IMPACTS OF ELECTRONIC HEALTH RECORDS: A REVIEW OF THE RESEARCH LITERATURE DEFINITION, STRUCTURE, CONTENT, USE AND IMPACTS OF ELECTRONIC HEALTH RECORDS: A REVIEW OF THE RESEARCH LITERATURE Kristiina Hayrinen, Kaija Saranto, Pirkko Nykanen. International Journal of Medical Infomratics

Dettagli

La centralità del paziente tra MMG Distretto e Ospedale: il Fascicolo Sanitario Elettronico. Daniele Donato Azienda ULSS 16 - Padova

La centralità del paziente tra MMG Distretto e Ospedale: il Fascicolo Sanitario Elettronico. Daniele Donato Azienda ULSS 16 - Padova La centralità del paziente tra MMG Distretto e Ospedale: il Fascicolo Sanitario Elettronico Daniele Donato Azienda ULSS 16 - Padova Premesse 2010 Centralità del paziente Continuità delle cure Appropriatezza

Dettagli

Implementare una Cartella Clinica Elettronica

Implementare una Cartella Clinica Elettronica Implementare una Cartella Clinica Elettronica Francesco Pensalfini Responsabile Sistemi Informativi Azienda Ospedaliera Universitaria San Martino Azienda Ospedaliera Universitaria San Martino Cartella

Dettagli

Buona codifica e costo standard

Buona codifica e costo standard Buona codifica e costo standard Elena Cantù Le nuove linee guida per la corretta codifica delle SDO della Regione Veneto Verona, 16 aprile 2010 2 Quale significato hanno i costi standard nel dibattito

Dettagli

Organizzazione delle informazioni: Database

Organizzazione delle informazioni: Database Organizzazione delle informazioni: Database Laboratorio Informatico di base A.A. 2013/2014 Dipartimento di Scienze Aziendali e Giuridiche Università della Calabria Dott. Pierluigi Muoio (pierluigi.muoio@unical.it)

Dettagli

E-health. 22 aprile 2004 ore 16,15 Aula Perego Università Bocconi. L impatto della ICT nell area clinica: la centralità dei dati del paziente

E-health. 22 aprile 2004 ore 16,15 Aula Perego Università Bocconi. L impatto della ICT nell area clinica: la centralità dei dati del paziente CERGAS Centro di Ricerche sulla Gestione dell Assistenza Sanitaria e Sociale E-health 22 aprile 2004 ore 16,15 Aula Perego Università Bocconi L impatto della ICT nell area clinica: la centralità dei dati

Dettagli

Esperienze di Cartella Clinica Elettronica Azienda ULSS 18 di Rovigo. Alessio Gasparetto IT Project Manager Engineer

Esperienze di Cartella Clinica Elettronica Azienda ULSS 18 di Rovigo. Alessio Gasparetto IT Project Manager Engineer Esperienze di Cartella Clinica Elettronica Azienda ULSS 18 di Rovigo Alessio Gasparetto IT Project Manager Engineer Agenda 1 Obiettivi strategici 2 Metodologia 3 Risultati 4 Conclusioni Agenda 1 Obiettivi

Dettagli

L informatizzazione in ambiente sanitario: prospettive attuali e future

L informatizzazione in ambiente sanitario: prospettive attuali e future L informatizzazione in ambiente sanitario: prospettive attuali e future Dott. Pietro Paolo Faronato Direttore Generale Azienda ULSS 1 Belluno Padova, 27 settembre 2013 1 Verso la Sanità Digitale Sanità

Dettagli

L evoluzione dei sistemi clinici e di interazione con i cittadini. Massimo Mangia Responsabile e-health

L evoluzione dei sistemi clinici e di interazione con i cittadini. Massimo Mangia Responsabile e-health L evoluzione dei sistemi clinici e di interazione con i cittadini Massimo Mangia Responsabile e-health Nuovo Sistema Informativo Sistema Informativo Clinico Integrato: Cure Primarie Territorio Ospedale

Dettagli

Lo sviluppo dei sistemi Informativi delle Aziende ospedaliere nel contesto del Sistema Informativo Regionale

Lo sviluppo dei sistemi Informativi delle Aziende ospedaliere nel contesto del Sistema Informativo Regionale I dati da cui partire: Lo sviluppo dei sistemi Informativi delle Aziende ospedaliere nel contesto del Sistema Informativo Regionale Tutti i cittadini lombardi hanno ricevuto la loro CRS-SISS oltre IL 90

Dettagli

La soluzione Clinergie ha l obiettivo di ridurre i costi gestionali aumentando l efficienza del processo per una migliore qualità del servizio

La soluzione Clinergie ha l obiettivo di ridurre i costi gestionali aumentando l efficienza del processo per una migliore qualità del servizio La soluzione Clinergie ha l obiettivo di ridurre i costi gestionali aumentando l efficienza del processo per una migliore qualità del servizio Criticità nella gestione delle cartelle cliniche Per il suo

Dettagli

37 CONGRESSO NAZIONALE ANMDO LA DOCUMENTAZIONE SANITARIA: QUALI FUTURI POSSIBILI. Dr. Leonardo la Pietra. Bologna, 10 giugno 2011

37 CONGRESSO NAZIONALE ANMDO LA DOCUMENTAZIONE SANITARIA: QUALI FUTURI POSSIBILI. Dr. Leonardo la Pietra. Bologna, 10 giugno 2011 37 CONGRESSO NAZIONALE ANMDO LA DOCUMENTAZIONE SANITARIA: QUALI FUTURI POSSIBILI Dr. Leonardo la Pietra Bologna, 10 giugno 2011 Associazione Italiana Documentazione Sanitaria www.aidosimera.it Healthcare

Dettagli

Le strategie aziendali

Le strategie aziendali Analisi organizzativa delle funzioni sanitarie per la definizione dei costi standard Genova, 6-7 novembre 2008 Le strategie aziendali Adriano Marcolongo Direttore generale Azienda ULSS 18 - La pianificazione

Dettagli

CARTELLA CLINICA ELETTRONICA Vs CARTELLA CLINICA CARTACEA: ANALISI E VALUTAZIONE DEL SISTEMA DI DOCUMENTAZIONE

CARTELLA CLINICA ELETTRONICA Vs CARTELLA CLINICA CARTACEA: ANALISI E VALUTAZIONE DEL SISTEMA DI DOCUMENTAZIONE UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DEL PIEMONTE ORIENTALE AMEDEO AVOGADRO DIPARTIMENTO DI MEDICINA TRASLAZIONALE Scuola di Medicina Corso di Laurea in Infermieristica Presidente: Prof. Gian Carlo Avanzi Tesi di Laurea

Dettagli

Una porzione del codice HTML che produce la precedente tabella

Una porzione del codice HTML che produce la precedente tabella Linguaggio di formattazione testi (HTML) Una porzione del codice HTML che produce la precedente tabella Informatica Generale (CdL in E&C), A.A. 2000-2001 37 Linguaggio di formattazione testi (HTML) Comandi

Dettagli

FORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE

FORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE FORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Telefono Fax e-mail Nazionalità Data di nascita Seligardi Matteo via Giovanni Falcone 3, Rio Saliceto (RE) 3478710887 seligardi.matteo@asmn.re.it

Dettagli

Internet e medici di famiglia in rete

Internet e medici di famiglia in rete Internet e medici di famiglia in rete Bologna 25-26 febbraio 2008 Mauro Moruzzi Direttore Generale CUP 2000 S.p.A. Mauro Moruzzi - Direttore Generale CUP 2000 S.p.A. 1 La profonda innovazione proposta

Dettagli

LA CONTINUITA DI CURA DALL OSPEDALIZZAZIONE ALLA RSA

LA CONTINUITA DI CURA DALL OSPEDALIZZAZIONE ALLA RSA CONFERENZA EPISCOPALE PIEMONTESE CONSULTA REGIONALE PER LA PASTORALE DELLA SALUTE LA CONTINUITA DI CURA DALL OSPEDALIZZAZIONE ALLA RSA Torino, 10 dicembre 2012 Giovanni MONCHIERO Il Servizio Sanitario

Dettagli

Therapeutic Management System

Therapeutic Management System Innovativo, semplice e flessibile é lo strumento ottimale per la gestione degli studi terapeutici. Dal rilevamento dati del cliente fino all emissione della fattura, un flusso operativo logico e guidato

Dettagli

Governo del Farmaco. Azienda Ospedaliera di Verona

Governo del Farmaco. Azienda Ospedaliera di Verona Governo del Farmaco Elementi organizzativi e tecnologie: Esperienze a confronto Venezia 23 Febbraio 2009 Giovanna Scroccaro Azienda Ospedaliera di Verona Governo del Farmaco Elementi organizzativi e tecnologie:

Dettagli

Dal taccuino al Personal Health Record Trento, 21 marzo 2014. Caso di studio nazionale sul Taccuino e PHR: Lombardia

Dal taccuino al Personal Health Record Trento, 21 marzo 2014. Caso di studio nazionale sul Taccuino e PHR: Lombardia Dal taccuino al Personal Health Record Trento, 21 marzo 2014 Caso di studio nazionale sul Taccuino e PHR: Lombardia Chiara Penello Direzione Generale Salute Il SISS Sistema Informativo Socio sanitario

Dettagli

Il decision making nel Triage infermieristico in pronto soccorso: studio descrittivo multicentrico

Il decision making nel Triage infermieristico in pronto soccorso: studio descrittivo multicentrico relatore: Chiara Giurgevich Rsa Igea Il decision making nel Triage infermieristico in pronto soccorso: studio descrittivo multicentrico Disegno dello studio Studio descrittivo multicentrico Obiettivi:

Dettagli

ICT in Sanità: vincoli e opportunità in. relazione ai bilanci delle Aziende Ospedaliere lombarde

ICT in Sanità: vincoli e opportunità in. relazione ai bilanci delle Aziende Ospedaliere lombarde ICT in Sanità: vincoli e opportunità in relazione ai bilanci delle Aziende Ospedaliere lombarde ICT in sanità: il percorso del futuro Saronno, 18 febbraio 2009 luca.buccoliero@unibocconi.it 2009 L.Buccoliero

Dettagli

L innovazione digitale in Sanità, una sfida che non possiamo perdere

L innovazione digitale in Sanità, una sfida che non possiamo perdere L innovazione digitale in Sanità, una sfida che non possiamo perdere Mariano Corso Responsabile Scientifico Osservatorio Innovazione Digitale in Sanità 16 ottobre 2015 Indice dei contenuti La sostenibilità

Dettagli

LA CONTINUITA ASSISTENZIALE

LA CONTINUITA ASSISTENZIALE e-oncology II edizione: L informatizzazione in Oncologia Trento, 22 ottobre 2010 LA CONTINUITA ASSISTENZIALE Prof. Oscar Alabiso Oncologia AOU Novara Continuità Assistenziale : organizzazione centrata

Dettagli

Basi di dati. Basi di dati = database. Basi di dati

Basi di dati. Basi di dati = database. Basi di dati Basi di dati Da leggere: Cap. 6 Sawyer, Williams (testo A) Basi di dati = database Sono una delle applicazioni informatiche che hanno avuto il maggiore utilizzo in uffici, aziende, servizi -> oggi anche

Dettagli

FORUM P.A. SANITA' 2001

FORUM P.A. SANITA' 2001 FORUM P.A. SANITA' 2001 A.O: Di Venere-Giovanni XXIII Bari Dipartimento di Cardiochirurgia Videoconnessione interospedaliera via ISDN per lo studio e la cura delle cardiopatie congenite Parte 1: Anagrafica

Dettagli

Curriculum Vitae. Dati anagrafici. Istruzione e formazione. Titoli di studio:

Curriculum Vitae. Dati anagrafici. Istruzione e formazione. Titoli di studio: Curriculum Vitae Dati anagrafici Nome Gianpiera Cognome De Santis Data di nascita 15/05/1972 Luogo di nascita Roma E-mail gdesantis@hsangiovanni.roma.it Codice fiscale DSNGPR72E55H501H Istruzione e formazione

Dettagli

Pagina 1 di 16. Manuale d uso 626 VISITE MEDICHE

Pagina 1 di 16. Manuale d uso 626 VISITE MEDICHE Pagina 1 di 16 Manuale d uso MANUALE D USO 626 Visite Mediche Copyright GRUPPO INFOTEL s.r.l.- Via Strauss 45 PBX 0828.302200 Battipaglia (SA) Windows e Ms-Word sono marchi registrati dalla Microsoft Corporation

Dettagli

F ORMATO EUROPEO INFORMAZIONI PERSONALI PER IL CURRICULUM VITAE. Parenti Mita. Cognome Nome Indirizzo Telefono Fax. mparenti@regione.emilia-romagna.

F ORMATO EUROPEO INFORMAZIONI PERSONALI PER IL CURRICULUM VITAE. Parenti Mita. Cognome Nome Indirizzo Telefono Fax. mparenti@regione.emilia-romagna. F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Cognome Nome Indirizzo Telefono Fax E-mail Parenti Mita mparenti@regione.emilia-romagna.it Pagina 1 - Curriculum vitae di Parenti Mita ESPERIENZA

Dettagli

Migliorare l informazione e l accesso ai servizi per il cittadino: il ruolo dell Azienda e del Medico di Famiglia

Migliorare l informazione e l accesso ai servizi per il cittadino: il ruolo dell Azienda e del Medico di Famiglia Migliorare l informazione e l accesso ai servizi per il cittadino: il ruolo dell Azienda e del Medico di Famiglia Dr. Alberto Carrera Responsabile Sistema Informativo Aziendale ASL1 Imperiese Dr. Roberto

Dettagli

4 Congresso nazionale Società Italiana Telemedicina e sanità elettronica

4 Congresso nazionale Società Italiana Telemedicina e sanità elettronica 4 Congresso nazionale Società Italiana Telemedicina e sanità elettronica Modello organizzativo gestionale delle UCCP Tra tradizione e innovazione La Telemedicina nelle UCCP Da decreto e legge Balduzzi

Dettagli

Monitoraggio dei consumi di farmaci e dispositivi medici delle Aziende sanitarie regionali.rinnovo della convenzione con IMS Health.

Monitoraggio dei consumi di farmaci e dispositivi medici delle Aziende sanitarie regionali.rinnovo della convenzione con IMS Health. REGIONE PIEMONTE BU37 17/09/2015 Codice A14000 D.D. 14 luglio 2015, n. 465 Monitoraggio dei consumi di farmaci e dispositivi medici delle Aziende sanitarie regionali.rinnovo della convenzione con IMS Health.

Dettagli

ALLEGATO A Dgr n. del pag. 1/5

ALLEGATO A Dgr n. del pag. 1/5 giunta regionale 9^ legislatura ALLEGATO A Dgr n. del pag. 1/5 BANDO DI CONCORSO PUBBLICO PER LA REALIZZAZIONE DI PROGETTI PLURIENNALI DI RICERCA SANITARIA FINALIZZATA PER L ANNO 2012. ART. 1 La Ricerca

Dettagli

Alberto Sanna Istituto Scientifico H San Raffaele Capo Progetto DRIVE

Alberto Sanna Istituto Scientifico H San Raffaele Capo Progetto DRIVE Alberto Sanna Istituto Scientifico H San Raffaele Capo Progetto DRIVE Commissione Europea Quinto Programma Quadro R&D Azione chiave II Nuovi metodi di lavoro per il commercio elettronico DRIVE IST-1999-12040

Dettagli

Gestione Tesi Online

Gestione Tesi Online Gestione Tesi Online Guida docente Versione 2.0 Autore Gruppo di lavoro Esse3 Stato Approvato Fase Sperimentazione Revisore Prof. V. Auletta Data 07/03/2016 Distribuito a: Docenti dell Ateneo Sommario

Dettagli

La gestione documentale digitale NON E TELEMEDICINA ma è uno dei requisiti fondamentali per dare valore ai dati scambiati tramite le applicazioni di

La gestione documentale digitale NON E TELEMEDICINA ma è uno dei requisiti fondamentali per dare valore ai dati scambiati tramite le applicazioni di La gestione documentale digitale NON E TELEMEDICINA ma è uno dei requisiti fondamentali per dare valore ai dati scambiati tramite le applicazioni di telemedicina. Aziende Sanitarie di Treviso, Venezia,

Dettagli

Carta Regionale dei Servizi. Scheda descrittiva

Carta Regionale dei Servizi. Scheda descrittiva Carta Regionale dei Servizi Scheda descrittiva CHE COSA È LA CRS La Carta Regionale dei Servizi è lo strumento innovativo che la Regione Lombardia offre ad ogni suo cittadino per migliorarne la qualità

Dettagli

Agenda digitale italiana Sanità digitale

Agenda digitale italiana Sanità digitale Agenda digitale italiana Sanità digitale Paolo Donzelli Ufficio Progetti strategici per l innovazione digitale Dipartimento per la Digitalizzazione della P.A. e l innovazione tecnologica Presidenza del

Dettagli

NOME PROGETTO. DWH Map Creator DOCUMENTO EMESSO DA: DATA Fabio Calcopietro 14/11/2007 NOME HW SW MANAGER/

NOME PROGETTO. DWH Map Creator DOCUMENTO EMESSO DA: DATA Fabio Calcopietro 14/11/2007 NOME HW SW MANAGER/ ALLEGATO TECNICO NOME PROGETTO DWH Map Creator DOCUMENTO EMESSO DA: HW SW MANAGER/ NOME DATA Fabio Calcopietro 14/11/2007 Codice documento 00.0000.000.OFF.00 Pagina 1 di 7 MW.OFF.SRV rev 00 del 02/05/2007

Dettagli

ASL CASERTA OSPEDALE DI COMUNITA. Guida ai Servizi SETTEMBRE 2015

ASL CASERTA OSPEDALE DI COMUNITA. Guida ai Servizi SETTEMBRE 2015 Regione Campania ASL CASERTA OSPEDALE DI COMUNITA di TEANO Guida ai Servizi SETTEMBRE 2015 GUIDA AI SERVIZI OSPEDALE DI COMUNITÀ DI TEANO (OdC) Premessa L Ospedale di Comunità di Teano è una struttura

Dettagli

IL REINGRESSO OSPEDALIERO La prospettiva del DEA dell Azienda Ospedaliera.

IL REINGRESSO OSPEDALIERO La prospettiva del DEA dell Azienda Ospedaliera. IL REINGRESSO OSPEDALIERO La prospettiva del DEA dell Azienda Ospedaliera. Giornate Mediche di Santa Maria Nuova 26-27 settembre 2014 Relatore Dr Alessandro Morettini Le riammissioni in Medicina Interna

Dettagli

L IMPOSTAZIONE DEGLI ALLARMI PER LA SICUREZZA DEL MALATO

L IMPOSTAZIONE DEGLI ALLARMI PER LA SICUREZZA DEL MALATO L IMPOSTAZIONE DEGLI ALLARMI PER LA SICUREZZA DEL MALATO Bernardelli Stefano, Patanè Alfio, Rizzi Elena, Allegrini Elisabetta Gruppo Infermieri dipartimento emergenze e terapie intensive A.O.U.I Gruppo

Dettagli

Percorso assistenziale integrato per il paziente fumatore nell Azienda Ospedaliero-Universitaria Careggi Firenze

Percorso assistenziale integrato per il paziente fumatore nell Azienda Ospedaliero-Universitaria Careggi Firenze Percorso assistenziale integrato per il paziente fumatore nell Azienda Ospedaliero-Universitaria Careggi Firenze S. Nutini, S. Checcacci, R. Abbate, A. Corrado, A. Morettini, C. Nozzoli, C. Neri Azienda

Dettagli

Microsoft Excel: corso Fondamentale

Microsoft Excel: corso Fondamentale Microsoft Excel: corso Fondamentale Scopri come padroneggiare al 100% il software di produttività personale per eccellenza usando macro, shortcut, e tutte le funzioni e gli automatismi di un vero professionista

Dettagli

Esercitazioni Bioingegneria Elettronica e Informatica

Esercitazioni Bioingegneria Elettronica e Informatica Esercitazioni Bioingegneria Elettronica e 1 Desktop Il mouse Tasto sn Tasto dx Drag and drop La barra dei task Personalizzazione Il menù avvio Programmi Accessori Dati recenti Impostazioni Trova Esegui

Dettagli

Il Fascicolo Sanitario Elettronico. in TRENTINO

Il Fascicolo Sanitario Elettronico. in TRENTINO Trieste, 20 giugno 2014 Il Fascicolo Sanitario Elettronico in TRENTINO luciano.flor@apss.tn.it 1 e-health in P.A. di Trento anno 2014 al 3 giugno SIO APSS e ACCREDITATE Fascicolo sanitario elettronico

Dettagli

Convegno Annuale AISIS. Cartella Clinica Elettronica Ospedaliera: indicazioni per un progetto sostenibile

Convegno Annuale AISIS. Cartella Clinica Elettronica Ospedaliera: indicazioni per un progetto sostenibile Convegno Annuale AISIS Cartella Clinica Elettronica Ospedaliera: indicazioni per un progetto sostenibile Milano, 23 novembre 2012 Nhow Hotel Accenture negli anni ha sviluppato un importante presenza in

Dettagli

AUTORIZZAZIONE DEI PAZIENTI E COMUNICAZIONE CON IL PERSONALE MEDICO TRAMITE UN SISTEMA ELETTRONICO DI REGISTRAZIONE DI DATI.

AUTORIZZAZIONE DEI PAZIENTI E COMUNICAZIONE CON IL PERSONALE MEDICO TRAMITE UN SISTEMA ELETTRONICO DI REGISTRAZIONE DI DATI. AUTORIZZAZIONE DEI PAZIENTI E COMUNICAZIONE CON IL PERSONALE MEDICO TRAMITE UN SISTEMA ELETTRONICO DI REGISTRAZIONE DI DATI. Frank Ueckert, Michael Goerz, Maximilian Ataian, Sven Tessmanna, Hans- Ulrich

Dettagli

LA CARTELLA INFORMATIZZATA UNICA IN AMBIENTE PENITENZIARIO

LA CARTELLA INFORMATIZZATA UNICA IN AMBIENTE PENITENZIARIO LA CARTELLA INFORMATIZZATA UNICA IN AMBIENTE PENITENZIARIO PERCHE Una cartella Informatizzata Unica Il Progetto Ulisse Delibera G.R.T. n. 817/2002 Delibera G.R.T. n. 1344/2003 Delibera G.R.T. n. 1250/2005

Dettagli

ESAME Fondamenti di Informatica 21/01/2016. Prof. C. DE MAIO

ESAME Fondamenti di Informatica 21/01/2016. Prof. C. DE MAIO ESAME Fondamenti di Informatica 21/01/2016 Prof. C. DE MAIO Nome Cognome e Matricola: OPERAZIONI SULLA STRUTTURA 1. Crea un nuovo database a cui darai come nome il tuo Cognome e Nome (senza spazi e accenti)

Dettagli

Procedura per elaborare una graduatoria attraverso un sistema di lettura ottica.

Procedura per elaborare una graduatoria attraverso un sistema di lettura ottica. Procedura per elaborare una graduatoria attraverso un sistema di lettura ottica. Indice 1 INTRODUZIONE... 3 2 PREPARAZIONE DEI DOCUMENTI... 4 3 LETTURA OTTICA... 5 4 ELABORAZIONE DELLE GRADUATORIE... 5

Dettagli

La continuità operativa in azienda: concetti base e l esempio di Vimercate Paolo Colombo Responsabile Sicurezza Sistemi Informativi Azienda

La continuità operativa in azienda: concetti base e l esempio di Vimercate Paolo Colombo Responsabile Sicurezza Sistemi Informativi Azienda La continuità operativa in azienda: concetti base e l esempio di Vimercate Paolo Colombo Responsabile Sicurezza Sistemi Informativi Azienda Ospedaliera di Desio e Vimercate Cosa è la continuità operativa

Dettagli

Ingegneria del Software

Ingegneria del Software Esercitazione per il corso di Ingegneria del Software Fabio Perfetti Matricola: 1157078 Descrizione del dominio applicativo Processo di sviluppo Raccolta e Analisi dei requisiti Architettura Software Diagramma

Dettagli

CURRICULUM VITAE. Attività di affiancamento nel tirocinio degli studenti a partire dall a.a. 1998-99.

CURRICULUM VITAE. Attività di affiancamento nel tirocinio degli studenti a partire dall a.a. 1998-99. CURRICULUM VITAE FORNARA PATRIZIA, nata a Borgomanero (No), l 08/03/1963. Sede lavorativa A.O.U. Maggiore della Carità - Novara Distaccamento v.le P.zza D Armi 1 Palestra Servizio di Medicina Fisica Riabilitativa

Dettagli

Progetto. Mosaico. network di analisi delle terapie e studi epidemiologici

Progetto. Mosaico. network di analisi delle terapie e studi epidemiologici Progetto Mosaico network di analisi delle terapie e studi epidemiologici IMS Health IMS Health è un grande gruppo internazionale leader nel mondo nella fornitura di servizi di informazioni di mercato per

Dettagli

DATABASE IN RETE. La gestione informatizzata di un Centro Cefalee

DATABASE IN RETE. La gestione informatizzata di un Centro Cefalee DATABASE IN RETE La gestione informatizzata di un Centro Cefalee Reti Informatiche Database relazionali Database in rete La gestione informatizzata di un Centro Cefalee RETI INFORMATICHE Per connettere

Dettagli

BOARD in Eisai: crescere con il Performance Management

BOARD in Eisai: crescere con il Performance Management BOARD in Eisai: crescere con il Performance Management Gli aspetti maggiormente apprezzabili nell utilizzo di BOARD sono la tempestività nel realizzare ambienti di analisi senza nessun tipo di programmazione

Dettagli

Dott.ssa MG Bonavina DIRETTORE GENERALE

Dott.ssa MG Bonavina DIRETTORE GENERALE Dott.ssa MG Bonavina DIRETTORE GENERALE IL SISTEMA SANITARIO: un sistema adattativo complesso Un sistema complesso adattativo è un insieme di agenti individuali che hanno libertà di agire in modi non sempre

Dettagli

G.A.M.I. GEstione APparecchiature MAnutenzioni ed INventari

G.A.M.I. GEstione APparecchiature MAnutenzioni ed INventari Progetto: G.A.M.I. GEstione APparecchiature MAnutenzioni ed INventari Analisi e Sviluppo Aggiornato a dicembre 2013 Pagina 1 G.A.M.I La nostra società offre innumerevoli servizi informatici che vanno dalla

Dettagli

Presidenza del Consiglio dei ministri. Agenda digitale italiana egovernment innovazione digitale nella PA

Presidenza del Consiglio dei ministri. Agenda digitale italiana egovernment innovazione digitale nella PA Presidenza del Consiglio dei ministri Agenda digitale italiana egovernment innovazione digitale nella PA 1 Agenda digitale italiana - Innovazione digitale nella PA - Infrastrutture abilitanti per la digitalizzazione

Dettagli

Il Management Consulting in Italia

Il Management Consulting in Italia Il Management Consulting in Italia Sesto Rapporto 2014/2015 Università di Roma Tor Vergata Giovanni Benedetto Corrado Cerruti Simone Borra Andrea Appolloni Stati Generali del Management Consulting Roma,

Dettagli

TECNOLOGIE IN CORSIA ESPERIENZE SUL CAMPO. Ing. Elio SOLDANO Direttore U.O.C. Servizio per l Informatica AZIENDA ULSS 9 DI TREVISO

TECNOLOGIE IN CORSIA ESPERIENZE SUL CAMPO. Ing. Elio SOLDANO Direttore U.O.C. Servizio per l Informatica AZIENDA ULSS 9 DI TREVISO TECNOLOGIE IN CORSIA ESPERIENZE SUL CAMPO Ing. Elio SOLDANO Direttore U.O.C. Servizio per l Informatica AZIENDA ULSS 9 DI TREVISO L Azienda ULSS n.9 di Treviso 420.000 assistibili 37 comuni 4 distretti

Dettagli

Siamo in grado di fornirvi le soluzioni hardware più adatte al Vostro Reparto. Assistenza in tempo reale via web, soluzioni wireless, ecc

Siamo in grado di fornirvi le soluzioni hardware più adatte al Vostro Reparto. Assistenza in tempo reale via web, soluzioni wireless, ecc CardioRef è il metodo più semplice, completo, duttile e personalizzabile per eseguire la refertazione in ambito Cardiologico. Composto da maschere di refertazione per ogni singolo Ambulatorio / Laboratorio,

Dettagli

GIORNATE MEDICHE FIORENTINE 2011 Firenze 2-3 Dicembre 2011

GIORNATE MEDICHE FIORENTINE 2011 Firenze 2-3 Dicembre 2011 GIORNATE MEDICHE FIORENTINE 2011 Firenze 2-3 Dicembre 2011 La Medicina di iniziativa L esperienza fiorentina Alessandro Del Re CHRONIC CARE MODEL SANITA D INIZIATIVA Dalla medicina di attesa Alla sanità

Dettagli

Presentazione Aziendale

Presentazione Aziendale Presentazione Aziendale Con la presente ci permettiamo di sottoporre alla Vs. attenzione la ns. società, operante sin dal 1987 nel settore delle telecomunicazioni, nata come azienda di fornitura di servizi

Dettagli

Sicurezza delle cure: ICT per la prevenzione dell errore clinico

Sicurezza delle cure: ICT per la prevenzione dell errore clinico Sicurezza delle cure: ICT per la prevenzione dell errore clinico La cartella clinica informatizzata mobile, direttamente al letto del paziente PA Forum 24 maggio 2007 Romeo Quartiero Romeo.quartiero@dsgroup.it

Dettagli

Protocollo d intesa sul sistema interaziendale della continuità assistenziale infermieristica 1

Protocollo d intesa sul sistema interaziendale della continuità assistenziale infermieristica 1 Protocollo d intesa sul sistema interaziendale della continuità assistenziale infermieristica 1 tra gli infermieri dei distretti,tutti i reparti ospedalieri ed il servizio di Pronto Soccorso Rev. 02 1

Dettagli

GIMBE. Dr. Giuseppe Donato Medico di Famiglia ASL RmF Responsabile Area Formazione Cooperativa Medi.Ter

GIMBE. Dr. Giuseppe Donato Medico di Famiglia ASL RmF Responsabile Area Formazione Cooperativa Medi.Ter GIMBE Dr. Giuseppe Donato Medico di Famiglia ASL RmF Responsabile Area Formazione Cooperativa Medi.Ter Le esigenze culturali emerse tra i MMG 1. ampliare i contenuti della conoscenza 2. applicare la conoscenza

Dettagli

AGENDA DELLA GRAVIDANZA

AGENDA DELLA GRAVIDANZA AGENDA DELLA GRAVIDANZA CEFFA M. CARMEN DMI ASL NOVARA- 2012 DGR n. 34-8769 del 12/05/2008 Piano socio-sanitario sanitario regionale 2012-2015. 2015. Area materno-infantile infantile: : definizione obiettivi

Dettagli

Soluzione applicativa integrata a: KING STUDIO KING BILANCI Prodotti KING PER LE AZIENDE. www.datalog.it

Soluzione applicativa integrata a: KING STUDIO KING BILANCI Prodotti KING PER LE AZIENDE. www.datalog.it Soluzione applicativa integrata a: KING STUDIO KING BILANCI Prodotti KING PER LE AZIENDE SUITE COMPLETA PER LE DICHIARAZIONI FISCALI IL SISTEMA PER LA GESTIONE, EFFICIENTE ED EFFICACE, DI TUTTE LE DICHIARAZIONI

Dettagli

CORSO DI MANAGEMENT SANITARIO PER MEDICI DI ASSISTENZA PRIMARIA ASSOCIATI-ORGANIZZATI IN RETE SABATO 5 MAGGIO 2012 PADOVA HOTEL CROWNE PLAZA ORE 9.

CORSO DI MANAGEMENT SANITARIO PER MEDICI DI ASSISTENZA PRIMARIA ASSOCIATI-ORGANIZZATI IN RETE SABATO 5 MAGGIO 2012 PADOVA HOTEL CROWNE PLAZA ORE 9. CORSO DI MANAGEMENT SANITARIO PER MEDICI DI ASSISTENZA PRIMARIA ASSOCIATI-ORGANIZZATI IN RETE SABATO 5 MAGGIO 2012 PADOVA HOTEL CROWNE PLAZA ORE 9.00 Dott. Stefano Ivis Centro studi keiron 06/05/12 DISTRIBUZIONE

Dettagli

MODELLI DI ORGANIZZAZIONE DELL ASSISTENZA INFERMIERISTICA (NURSING DELIVERY MODELS)

MODELLI DI ORGANIZZAZIONE DELL ASSISTENZA INFERMIERISTICA (NURSING DELIVERY MODELS) MODELLI DI ORGANIZZAZIONE DELL ASSISTENZA INFERMIERISTICA (NURSING DELIVERY MODELS) MODELLI DI ORGANIZZAZIONE Le componenti: DELL ASSISTENZA INFERMIERISTICA: 1. modalità di erogazione dell'assistenza (care

Dettagli

Sommario. Prefazione...9. Introduzione... 11

Sommario. Prefazione...9. Introduzione... 11 Sommario Prefazione...9 Introduzione... 11 1. Massimo e minimo... 13 Verificare qual è il cliente con più fatture o con il maggiore importo da pagare...17 2. Confrontare elenchi... 21 3. Lavorare con gli

Dettagli

DELIBERAZIONE N. 607/2015 ADOTTATA IN DATA 16/04/2015

DELIBERAZIONE N. 607/2015 ADOTTATA IN DATA 16/04/2015 DELIBERAZIONE N. 607/2015 ADOTTATA IN DATA 16/04/2015 OGGETTO: Integrazione del bando di ricerca contributi da privati n. 16 con il progetto P16-03.29 Implementazione della cartella clinica informatizzata

Dettagli

Convegno CARD Veneto. Cruscotti valutativi ed ACG: l uso di dati amministrativi per la gestione della multimorbilita nelle cure primarie

Convegno CARD Veneto. Cruscotti valutativi ed ACG: l uso di dati amministrativi per la gestione della multimorbilita nelle cure primarie Convegno CARD Veneto Cruscotti valutativi ed ACG: l uso di dati amministrativi per la gestione della multimorbilita nelle cure primarie Padova 7 aprile 2014 Maria Chiara Corti e Luca Greselin Maggiore

Dettagli

Il Telemonitoraggio con il CareLink Network per i Pazienti Portatori di Dispositivi Cardiaci Impiantabili

Il Telemonitoraggio con il CareLink Network per i Pazienti Portatori di Dispositivi Cardiaci Impiantabili Il Telemonitoraggio con il CareLink Network per i Pazienti Portatori di Dispositivi Cardiaci Impiantabili Andrea Donato Patient Management and Service Solutions Manager Medtronic Italia Spa Alcune considerazioni

Dettagli

La prescrizione di ausili : momento terapeutico o momento burocratico?

La prescrizione di ausili : momento terapeutico o momento burocratico? Università Cattolica del Sacro Cuore Facoltà di Scienze della Formazione Milano Fondazione Don Carlo Gnocchi ONLUS Polo tecnologico Milano La prescrizione di ausili : momento terapeutico o momento burocratico?

Dettagli

Spesa farmaceutica ospedaliera. Attuazione Programmi Operativi 2013-2015: Intervento 17.1 "Razionalizzazione della spesa farmaceutica ospedaliera".

Spesa farmaceutica ospedaliera. Attuazione Programmi Operativi 2013-2015: Intervento 17.1 Razionalizzazione della spesa farmaceutica ospedaliera. REGIONE PIEMONTE BU25S1 19/06/2014 Deliberazione della Giunta Regionale 21 maggio 2014, n. 53-7644 Spesa farmaceutica ospedaliera. Attuazione Programmi Operativi 2013-2015: Intervento 17.1 "Razionalizzazione

Dettagli

Città di Lecce Affari Generali ed Istituzionali Ufficio Politiche di Genere

Città di Lecce Affari Generali ed Istituzionali Ufficio Politiche di Genere Allegato B1) della determina nr del. Città di Lecce Affari Generali ed Istituzionali Ufficio Politiche di Genere BANDO PER L ASSEGNAZIONE DI N. 4 TIROCINI FORMATIVI E DI ORIENTAMENTO, RIVOLTO A STUDENTESSE

Dettagli

new HEpatitis Real-life Academy Milano, 15-19 Aprile 2013 Progetto formativo ECM di preceptorship in Centri Ospedalieri di Eccellenza

new HEpatitis Real-life Academy Milano, 15-19 Aprile 2013 Progetto formativo ECM di preceptorship in Centri Ospedalieri di Eccellenza Milano, 15-19 Aprile 2013 e new immagine urbanfile.it HEpatitis Real-life Academy Progetto formativo ECM di preceptorship in Centri Ospedalieri di Eccellenza Coordinatori scientifici Prof. Massimo Colombo

Dettagli

Differenze formule/ funzioni

Differenze formule/ funzioni Di Luca Bazzani info@lucabazzani.com Differenze formule/ funzioni Le formule vengono scritte dal utente Le funzioni sono già pre impostate in Excel (vi è anche l opportunità di crearne di nuove sfruttando

Dettagli

La Gestione delle Risorse Umane. People Lab S.r.l. PEOPLE MANAGER 1

La Gestione delle Risorse Umane. People Lab S.r.l. PEOPLE MANAGER 1 La Gestione delle Risorse Umane People Lab S.r.l. PEOPLE MANAGER 1 Filosofia Sono soprattutto le persone a creare il valore delle aziende. Le persone guidano i risultati, sviluppano le relazioni con i

Dettagli

Modalità d analisi, limiti e potenzialità del file dati AMD 2004 Fabio Pellegrini, Maria Chiara Rossi

Modalità d analisi, limiti e potenzialità del file dati AMD 2004 Fabio Pellegrini, Maria Chiara Rossi Modalità d analisi, limiti e potenzialità del file dati AMD 2004 Fabio Pellegrini, Maria Chiara Rossi Centro Studi e Ricerche AMD Laboratorio di Epidemiologia Clinica del Diabete e dei Tumori Consorzio

Dettagli

Ruolo dell USC Cure Palliative: stato dell arte

Ruolo dell USC Cure Palliative: stato dell arte Ruolo dell USC Cure Palliative: stato dell arte Dott. Simeone Liguori USC Cure Palliative Terapia del Dolore OO.RR. di Bergamo L USC Cure Palliative degli Ospedali Riuniti di Bergamo, svolge un ruolo importantissimo

Dettagli

La Tecnologia e l Evoluzione Informatica evoluzione ICT e normative: due temi due velocità

La Tecnologia e l Evoluzione Informatica evoluzione ICT e normative: due temi due velocità La Tecnologia e l Evoluzione Informatica evoluzione ICT e normative: due temi due velocità Trieste 20 giugno 2014 Dott. Lorenzo Pozza Presidente e AD Insiel S.p.A Evoluzione ICT New Devices Tablet Smart

Dettagli

Effetti sull opinione di pazienti riguardo all utilizzo di un computer in uno studio medico nell assistenza ordinaria

Effetti sull opinione di pazienti riguardo all utilizzo di un computer in uno studio medico nell assistenza ordinaria Effetti sull opinione di pazienti riguardo all utilizzo di un computer in uno studio medico nell assistenza ordinaria Christopher N. Sciamanna, Scott P. Novak, Bess H. Marcus. International Journal of

Dettagli

AVVISO PUBBLICO INCARICO TEMPORANEO DIRIGENTE MEDICO (N. 8/2015)

AVVISO PUBBLICO INCARICO TEMPORANEO DIRIGENTE MEDICO (N. 8/2015) pag. 1 Si rende noto che questa Azienda intende procedere, ai sensi dell art. 9 della Legge 20/05/1985 n. 207 e del DPR 10/12/1997 n. 483, alla formulazione di una graduatoria per la copertura a tempo

Dettagli

CONTINUITÀ DELLE CURE NELL ASSISTENZA AL MALATO CRONICO

CONTINUITÀ DELLE CURE NELL ASSISTENZA AL MALATO CRONICO CONTINUITÀ DELLE CURE NELL ASSISTENZA AL MALATO CRONICO Gruppo di Lavoro Federsanità ANCI Veneto e Friuli Venezia Giulia Salute e Welfare a Nordest Udine, Fondazione CRUP- 23 febbraio 2009 Dott. Daniele

Dettagli

Efficacia del trattamento osteopatico nella cefalea tensiva primaria episodica frequente: studio pilota

Efficacia del trattamento osteopatico nella cefalea tensiva primaria episodica frequente: studio pilota Efficacia del trattamento osteopatico nella cefalea tensiva primaria episodica frequente: studio pilota Tesi di Laurea di Guido ROLLE Relatore: Chiar.mo Prof. Carlo FERRARESE Correlatore: Dott. Livio Claudio

Dettagli

UN SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE MODERNO, EQUO, SOSTENIBILE E UNIVERSALE

UN SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE MODERNO, EQUO, SOSTENIBILE E UNIVERSALE UN SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE MODERNO, EQUO, SOSTENIBILE E UNIVERSALE - 1 - Il SSN è un valore per tutti gli italiani. Concorrere a migliorarlo continuamente è un impegno di tutti: Medici, Pazienti,

Dettagli

Sanità digitale !62 STRATEGIA PER LA CRESCITA DIGITALE 2014-2020

Sanità digitale !62 STRATEGIA PER LA CRESCITA DIGITALE 2014-2020 Sanità digitale Cosa e perchè L innovazione digitale dei processi sanitari è un passaggio fondamentale per migliorare il rapporto costo-qualità dei servizi sanitari, limitare sprechi e inefficienze, ridurre

Dettagli

Indicazione per lo svolgimento dell esercitazione di laboratorio

Indicazione per lo svolgimento dell esercitazione di laboratorio Indicazione per lo svolgimento dell esercitazione di laboratorio Margini e indici di bilancio di una spa, rappresentazioni grafiche e presentazione dei risultati all assemblea dei soci Fabio Ferriello

Dettagli

UNITA OPERATIVA DI PRONTO SOCCORSO PROCEDURA N. 27 FONTE: DOTT. CASAGRANDE TRASPORTO SANITARIO SECONDARIO TRASPORTI SANITARI

UNITA OPERATIVA DI PRONTO SOCCORSO PROCEDURA N. 27 FONTE: DOTT. CASAGRANDE TRASPORTO SANITARIO SECONDARIO TRASPORTI SANITARI UNITA OPERATIVA DI PRONTO SOCCORSO PROCEDURA N. 27 FONTE: DOTT. CASAGRANDE TRASPORTO SANITARIO SECONDARIO TRASPORTI SANITARI TRASPORTO SANITARIO Trasporto primario: trasferimento di un paziente dal luogo

Dettagli

Ricetta Dematerializzata

Ricetta Dematerializzata Revisione: 6.12.0 Responsabile: Marco Liberatori 2 Indice dei contenuti Parte I 3 1 Configurazione... del programma 3 2 Utilizzo... al banco 4 3 Funzioni... 8 4 Amministrazione... 11 5 Tariffazione...

Dettagli

PARTE I. dei regolamenti regionali. REGOLAMENTO REGIONALE 16 LUGLIO 2007, N. 17

PARTE I. dei regolamenti regionali. REGOLAMENTO REGIONALE 16 LUGLIO 2007, N. 17 4 PARTE I Leggi e regolamenti regionali REGOLAMENTO REGIONALE 16 LUGLIO 2007, N. 17 Regolamento per le attività di informazione scientifica sul farmaco, art. 48 commi 21,22,23,24 della l. 24.11.2003 n.

Dettagli

Il corso intende offrire ai volontari le competenze utili ad accedere ai livelli più avanzati delle attività di formazione informatica.

Il corso intende offrire ai volontari le competenze utili ad accedere ai livelli più avanzati delle attività di formazione informatica. 30 31 AREA INFORMATICA In una società dell informazione come la nostra, gli strumenti tecnico-informatici sono divenuti un ausilio insostituibile per tutte le Organizzazioni. Per elaborare dati, raccogliere

Dettagli

Progetto di informatizzazione della Cartella Clinica in Terapia Intensiva

Progetto di informatizzazione della Cartella Clinica in Terapia Intensiva zienda Provinciale per i Servizi Sanitari Provincia Autonoma di Trento Dipartimento Anestesia e Rianimazion Progetto di informatizzazione della Cartella Clinica in Terapia Intensiva Reparti Terapia Intensiva

Dettagli

SISS IL SISTEMA AL SERVIZIO DELLA SANITÀ AO DESENZANO DEL GARDA

SISS IL SISTEMA AL SERVIZIO DELLA SANITÀ AO DESENZANO DEL GARDA SISS IL SISTEMA AL SERVIZIO DELLA SANITÀ AO DESENZANO DEL GARDA Sommario Introduzione Le finalità del progetto CRS-SISS e il ruolo di Regione Lombardia Aspetti tecnico-organizzativi del Progetto Servizi

Dettagli