Banca Caripe Tasso Misto 2011/ ^ emissione codice ISIN IT Condizioni Definitive depositate presso la CONSOB in data 15/07/2011

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Banca Caripe Tasso Misto 2011/2016 110^ emissione codice ISIN IT0004747587. Condizioni Definitive depositate presso la CONSOB in data 15/07/2011"

Transcript

1 BANCA CARIPE S.P.A. Società iscritta all Albo delle Banche al n appartenente al Gruppo Bancario Tercas Sede Legale in Corso Vittorio Emanuele II, 102/ Pescara Capitale sociale Euro ,00 Numero di iscrizione al Registro delle Imprese di Pescara, codice fiscale e Partita I.V.A: Aderente al Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi ed al Fondo Nazionale di Garanzia Condizioni Definitive relative all'emissione di un ammontare nominale massimo complessivo di euro ,00 di Obbligazioni a Tasso Misto e scadenza 28/07/2016 di Banca Caripe S.p.A. Banca Caripe Tasso Misto 2011/ ^ emissione codice ISIN IT Condizioni Definitive depositate presso la CONSOB in data 15/07/2011 Le presenti Condizioni Definitive sono pubblicate ai sensi del programma di emissione di Obbligazioni Zero Coupon, Obbligazioni a Tasso Fisso, Obbligazioni a Tasso Fisso Crescente, Obbligazioni a Tasso Fisso Decrescente, Obbligazioni a Tasso Variabile con possibilità di Tasso Minimo e/o Massimo, Obbligazioni a Tasso Misto con possibilità di Tasso Minimo e/o Massimo e Obbligazioni con cedola finale legata alla variazione percentuale dell Indice Armonizzato dei Prezzi al Consumo (IAPC AREA EURO) con esclusione del tabacco di cui al Prospetto di Base depositato presso la CONSOB in data 28/06/2011, a seguito di approvazione rilasciata con nota n del 23/06/2011, il quale incorpora mediante riferimento il Documento di Registrazione depositato presso la Consob in data 28/06/2011 a seguito di approvazione rilasciata con nota n del 23/06/2011. L adempimento di pubblicazione delle Condizioni Definitive mediante Avviso Integrativo non comporta alcun giudizio della CONSOB sull opportunità dell investimento proposto e sul merito dei dati e delle notizie allo stesso relativi L informativa completa sull'emittente e sulle Obbligazioni può essere ottenuta solo sulla base della consultazione congiunta delle Presenti Condizioni Definitive, del Prospetto di Base e del Documento di Registrazione incorporato mediante riferimento, nonché degli eventuali supplementi o avvisi integrativi. Tali documenti sono è disponibili presso il sito internet dell'emittente del Responsabile del Collocamento e dei Collocatori. Una copia cartacea dei suddetti documenti, inoltre, verrà consegnata gratuitamente dall Emittente, dal Responsabile del Collocamento e dai Collocatori ad ogni potenziale investitore che ne faccia richiesta, prima della sottoscrizione dell investimento o degli investimenti proposti. * * * I termini di seguito utilizzati e non direttamente definiti hanno lo stesso significato attribuito loro nel Prospetto di Base e in particolare nella sezione III (Glossario) dello stesso.

2 FATTORI DI RISCHIO 1. FATTORI DI RISCHIO Si invitano gli investitori a leggere attentamente la presente sezione al fine di comprendere i fattori di rischio collegati alla sottoscrizione delle Obbligazioni. Si invitano inoltre gli investitori a leggere attentamente il Documento di Registrazione incorporato mediante riferimento al fine di comprendere i fattori di rischio relativi all Emittente. I termini in maiuscolo non definiti nella presente sezione hanno il significato ad essi attribuito in altre parti del Prospetto di Base. Si rimanda alla sezione III (Glossario) per un elencazione delle definizioni contenute nel Prospetto di Base. 1.1 DESCRIZIONE SINTETICA DELLE CARATTERISTICHE DEGLI STRUMENTI FINANZIARI Di seguito si riportano le caratteristiche sintetiche dei Titoli oggetto del Programma e le finalità dell investimento. Obbligazioni a Tasso Misto con possibilità di tasso minimo e/o massimo Le Obbligazioni a Tasso Misto si rivolgono a quegli investitori che desiderano ottenere un rendimento costante in un determinato periodo, anche in presenza di variazioni dei tassi di mercato, e un rendimento in linea con l andamento del Tasso di interesse di riferimento EURIBOR a 6 mesi nel restante periodo. Le obbligazioni a tasso misto con minimo e massimo (con un opzione di tipo Interest Rate FLOOR comprata ed un opzione di tipo Interest Rate CAP venduta) per il periodo con interessi a tasso variabile consentono all investitore il conseguimento di rendimenti in linea con l andamento dei tassi di interesse di riferimento. Tuttavia, la presenza di un minimo e massimo limita la variazione delle cedole corrisposte implicando aspettative di rialzo non marcato dei tassi e possibilità di ribasso degli stessi. In particolare, esse non consentono all investitore di beneficiare a pieno del rialzo dei tassi di riferimento a fronte, però, di maggiori rendimenti rispetto a titoli similari senza applicazione del CAP. La presenza di un tasso di interesse minimo, però, consente all investitore di evitare il rischio di ribasso dei tassi di interesse di riferimento, attraverso la corresponsione di un rendimento minimo garantito. Tali obbligazioni sono titoli di debito, emessi alla pari, che determinano l obbligo per l Emittente di rimborsare all investitore il 100% del loro valore nominale in un unica soluzione alla Data di Scadenza. Le Obbligazioni a Tasso Misto maturano, a partire dalla Data di Godimento, interessi a tasso fisso ( Periodo con Interessi a Tasso Fisso ) pari al 3,50% lordo annuo e, per una parte della durata delle Obbligazioni, interessi a tasso variabile ( Periodo con Interessi a Tasso Variabile ) pari al Tasso EURIBOR a 6 mesi senza applicazione di alcun Margine (spread). Il tasso lordo di ogni Cedola Variabile non potrà essere inferiore ad un valore minimo garantito (Tasso Minimo) pari a 2,75% annuo lordo e superiore ad un valore massimo consentito (Tasso Massimo) pari al 4,75% annuo lordo, entrambi espressi come tassi percentuali fissi rispetto al valore nominale dei Titoli. Gli interessi variabili saranno pagabili in via posticipata il 28 gennaio e luglio di ciascun anno a partire dal 28/01/2013. *** Sono previsti oneri connessi con l investimento nelle obbligazioni come evidenziati nel par.3. Come meglio indicato nel successivo fattore di rischio Rischio di deprezzamento del titolo in presenza di commissioni/altri oneri, cui si rinvia, l investitore deve tener presente che il prezzo delle Obbligazioni sul mercato secondario subirà una riduzione correlata al valore degli oneri connessi con l investimento nelle obbligazioni. 2

3 FATTORI DI RISCHIO 1.2 ESEMPLIFICAZIONI E SCOMPOSIZIONE DEGLI STRUMENTI FINANZIARI Nelle presenti Condizioni Definitive sono riportati, tra l altro: i) la descrizione sintetica delle caratteristiche dei Titoli e delle finalità dell investimento; ii) la descrizione della scomposizione delle varie componenti costitutive le Obbligazioni (segnatamente la componente obbligazionaria, le componenti derivative e l onere implicito); iii) l esemplificazione del rendimento delle Obbligazioni; iv) il confronto tra il rendimento delle Obbligazioni e quello di un titolo di stato italiano (BTP e CCT) con vita residua similare alla vita media delle Obbligazioni; v) il grafico dell andamento storico del Parametro di Riferimento, per un arco temporale di 10 anni. Si precisa che le informazioni di cui sopra sono fornite a titolo esemplificativo nel par Fattori di rischio comuni alla diverse tipologie di Obbligazioni Rischio di credito dell Emittente L investitore assume il rischio che l Emittente non sia in grado di far fronte alle proprie obbligazioni in relazione al pagamento di quanto dovuto in virtù dei Titoli (per capitale e interessi). Acquistando i Titoli, l investitore diventa un finanziatore dell Emittente ed acquista il diritto a percepire il pagamento di qualsiasi importo relativo ai Titoli (quali specificamente indicati nelle Condizioni Definitive) nonché il rimborso del capitale investito alla Data di Scadenza. Pertanto, i Titoli sono soggetti in generale al rischio che, in caso di liquidazione, l Emittente non sia in grado di pagare gli interessi o di rimborsare il capitale a scadenza. Per ulteriori rischi relativi all Emittente si rinvia al capitolo 3 Fattori di Rischio del Documento di Registrazione. Rischio connesso all assenza di garanzie specifiche di pagamento I Titoli sono obbligazioni dell Emittente non garantite. I Titoli che saranno emessi ai sensi del Programma non saranno assistiti dalla garanzia del Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi. L Emittente non ha previsto garanzie ovvero impegni di terzi per assicurare il buon esito dei pagamenti dovuti in base ai Titoli sia con riferimento al rimborso del capitale sia al pagamento degli interessi previsti. Rischi relativi alla vendita delle Obbligazioni prima della scadenza Nel caso in cui l investitore volesse vendere le Obbligazioni prima della loro scadenza naturale, il prezzo potrebbe essere influenzato da diversi elementi, tra i quali: variazioni dei tassi di interesse di mercato ( Rischio di tasso di mercato ); caratteristiche del mercato in cui i Titoli verranno negoziati ( Rischio di liquidità ); componenti (commissioni/oneri) implicite nel Prezzo di Emissione ( Rischio di deprezzamento dei titoli in presenza di commissioni/altri oneri); eventi economici, finanziari, normativi, politici, militari, terroristici o di altra natura che esercitino un influenza sui mercati dei capitali. 3

4 FATTORI DI RISCHIO Tali elementi potrebbero determinare una riduzione del prezzo delle Obbligazioni rispetto al Prezzo di Emissione delle stesse. Ne deriva che, nel caso in cui l investitore vendesse le Obbligazioni prima della scadenza, lo stesso potrebbe subire una perdita in conto capitale. Inoltre, i suddetti fattori sono correlati tra loro in modo complesso ed è possibile che i loro effetti si controbilancino o si enfatizzino reciprocamente. Rischi di tasso di mercato L investimento nei Titoli espone al rischio di variazione dei tassi di interesse sui mercati finanziari. In generale, l andamento del prezzo di mercato delle Obbligazioni è inversamente proporzionale all andamento dei tassi di interesse: nello specifico, a fronte di una riduzione dei tassi di interesse, ci si attende un rialzo del prezzo di mercato delle Obbligazioni, mentre, a fronte di un aumento dei tassi di interesse, ci si attende una riduzione del prezzo di mercato delle Obbligazioni. Conseguentemente, qualora gli investitori decidessero di vendere i Titoli prima della scadenza, il prezzo di mercato potrebbe risultare anche inferiore al prezzo di sottoscrizione dei Titoli. Con riferimento alle Obbligazioni a Tasso Misto (per quanto riguarda le Cedole Variabili), il rischio di tasso è rappresentato da eventuali variazioni in aumento dei livelli dei tassi di interesse che riducono il prezzo di mercato dei Titoli durante il periodo in cui il tasso cedolare è fissato a seguito della rilevazione del Parametro di Riferimento. Variazioni dei tassi di interesse sui mercati finanziari e relative all andamento del Parametro di Riferimento potrebbero determinare temporanei disallineamenti del valore della cedola in corso di godimento, rispetto ai livelli dei tassi di riferimento espressi dai mercati finanziari, e conseguentemente, determinare variazioni sul prezzo dei Titoli. In particolare, per le Obbligazioni a Tasso Misto l investitore è esposto anche al rischio di aumento dei tassi di mercato rispetto al tasso delle Cedole Fisse indicato nelle presenti Condizioni Definitive. Inoltre, gli aspetti relativi al rischio di liquidità (cfr. successivo paragrafo Rischio di Liquidità ) possono generare ulteriori variazioni del prezzo dei Titoli. Rischio di liquidità Il disinvestimento dei Titoli prima della scadenza espone l investitore al rischio di subire perdite in conto capitale qualora le richieste di vendita non trovino adeguata contropartita. L Emittente si riserva di richiedere l ammissione delle Obbligazioni alla negoziazione su un mercato Regolamentato o su un Sistema Multilaterale di Negoziazione o presso un Internalizzatore Sistematico. Non vi è alcuna garanzia che la domanda di ammissione a quotazione su un mercato Regolamentato o su un Sistema Multilaterale di Negoziazione o presso un Internalizzatore Sistematico, sia accolta né che le obbligazioni siano effettivamente ammesse alla negoziazione. Qualora gli strumenti finanziari non venissero ammessi alla negoziazione in una delle sedi sopracitate ovvero venissero ammessi, ma in condizioni tali da non assicurare adeguati livelli di liquidità, al fine di assicurare per gli stessi un mercato secondario, l Emittente si impegna incondizionatamente a riacquistare qualunque quantità di obbligazioni su iniziativa dell investitore mediante apposita richiesta inoltrata ai collocatori. Il prezzo degli strumenti finanziari 4

5 FATTORI DI RISCHIO riconosciuto in sede di compravendita sarà determinato sulla base dei tassi di mercato (dei Titoli di Stato emessi dalla Repubblica Italiana) al momento della transazione ed in relazione alla loro vita residua. Come specificato nell Execution Policy dell Emittente, reperibile sul sito internet dell Emittente (www.bancacaripe.it nella sezione Mifid ), i prezzi di negoziazione sono stabiliti secondo l applicazione del metodo dell attualizzazione dei flussi cedolari e di capitale a scadenza a tassi di mercato (considerando un Titolo di Stato avente caratteristiche similari al titolo oggetto di negoziazione) maggiorati o diminuiti di un margine massimo di 100 bps (1%) a seconda che si tratti rispettivamente di un acquisto ovvero di una vendita da parte dell Emittente. Al prezzo così determinato L Emittente non applicherà alcuna commissione di negoziazione. Non sono previsti limiti di quantità nel riacquisto delle obbligazioni da parte dell Emittente dopo il collocamento. Il sottoscrittore potrebbe subire delle perdite in conto capitale nel disinvestimento dei Titoli in quanto l eventuale vendita potrebbe avvenire ad un prezzo inferiore al prezzo di sottoscrizione dei Titoli. Inoltre, i Titoli potrebbero presentare problemi di liquidità per l investitore che intenda disinvestire prima della scadenza in quanto le richieste di vendita potrebbero non trovare tempestiva ed adeguata contropartita; pertanto l Investitore, nell elaborare la propria strategia finanziaria, deve avere ben presente che l orizzonte temporale dell investimento nelle Obbligazioni (definito dalla durata delle stesse all atto dell emissione e/o della sottoscrizione) deve essere in linea con le sue esigenze future di liquidità. Si invitano peraltro gli investitori a leggere anche il capitolo 6 della Nota Informativa. Rischio di deprezzamento dei titoli in presenza di commissioni/altri oneri Poiché fra le componenti del Prezzo di Emissione dei Titoli vi sono oneri impliciti connessi con l investimento nelle obbligazioni, il prezzo dei Titoli sul mercato secondario sarà diminuito dell importo di tali componenti e, quindi, a parità delle altre condizioni finanziarie, esso sarà inferiore al Prezzo di Emissione fin dal periodo immediatamente successivo al collocamento. La presenza di tali oneri, potrebbe comportare un rendimento a scadenza non in linea con la rischiosità degli strumenti finanziari e, quindi inferiori rispetto a quello offerto da titoli similari (in termini di caratteristiche del titolo e profili di rischio) trattati sul mercato. Pertanto l investitore che volesse smobilizzare l investimento dopo la Data di Regolamento dei Titoli e prima della Data di Scadenza degli stessi potrebbe subire delle perdite in conto capitale. Rischio connesso all apprezzamento della relazione rischio-rendimento Nel paragrafo 5.3 della Nota Informativa sono indicati i criteri di determinazione del prezzo e del rendimento degli strumenti finanziari. In particolare, si evidenzia che l Emittente, nella determinazione del prezzo di emissione considera la curva swap di pari durata dell obbligazione ed il merito di credito dell Emittente desunto dalla curva dei rendimenti di mercato di emittenti bancari con rating BBB (assimilabile al rating della Capogruppo dell Emittente) con eventuale applicazione di uno spread negativo rispetto a tale curva. Il rendimento delle obbligazioni è fissato in ragione delle condizioni di mercato e di politiche commerciali per cui lo stesso può non corrispondere al merito di credito dell Emittente. Eventuali diversi apprezzamenti della relazione rischio-rendimento da parte del mercato possono determinare riduzioni, anche significative, del prezzo delle Obbligazioni. L investitore deve considerare che il rendimento offerto dalle Obbligazioni dovrebbe essere sempre correlato al rischio connesso all investimento nelle stesse; a titoli con maggiore rischio dovrebbe sempre corrispondere un maggiore rendimento. 5

6 FATTORI DI RISCHIO Rischi di conflitti di interesse I soggetti a vario titolo coinvolti in ciascuna Singola Offerta possono avere, rispetto all operazione, un interesse autonomo potenzialmente in conflitto con quello dell investitore e, pertanto, possono sussistere situazioni di conflitto di interessi dei soggetti coinvolti nell operazione. A titolo esemplificativo, potrebbero verificarsi le situazioni seguenti: Rischio connesso alla coincidenza dell Emittente con il Responsabile del Collocamento e con il Collocatore ovvero all appartenenza del Responsabile del Collocamento e/o dei Collocatori al medesimo gruppo bancario L Emittente agisce quale Responsabile del Collocamento e Collocatore e pertanto si trova in una situazione di conflitto di interessi in quanto trattasi di un operazione avente ad oggetto Obbligazioni di propria emissione. Rischio connesso alla coincidenza dell Emittente con l Agente per il Calcolo L Emittente opera quale Agente per il Calcolo. Tale coincidenza di ruoli (Emittente e Agente per il Calcolo) determina una situazione di conflitto di interessi nei confronti degli investitori. Rischio connesso all appartenenza dell Emittente e della controparte che effettua la copertura al medesimo gruppo bancario L Emittente può coprirsi dal rischio di tasso d interesse derivante dall emissione stipulando contratti di copertura anche con controparti che sono società facenti parte del Gruppo Bancario Tercas ovvero società partecipate in misura rilevante dall Emittente Rischio connesso alla successiva operatività sul mercato secondario Qualora gli strumenti finanziari non venissero ammessi alla negoziazione su un mercato Regolamentato o su un Sistema di Negoziazione o presso un Internalizzatore Sistematico ovvero venissero ammessi, ma in condizioni tali da non assicurare adeguati livelli di liquidità, al fine di assicurare per gli stessi un mercato secondario, l Emittente si impegna incondizionatamente a riacquistare qualunque quantità di obbligazioni su iniziativa dell investitore mediante apposita richiesta inoltrata ai collocatori, con l obiettivo di garantire adeguati livelli di liquidità per i titoli di propria emissione, secondo i criteri di determinazione specificati nel successivo paragrafo 6.3. Rischio di scostamento del rendimento delle Obbligazioni rispetto al rendimento di un titolo di stato italiano Le Obbligazioni presentano un rendimento effettivo su base annua pari al 3,39% lordo (2,99% al netto della ritenuta fiscale del 12,50%) inferiore rispetto al rendimento effettivo su base annua di un titolo di stato italiano di durata residua similare quale il BTP 3,75% 01/08/2016 il cui rendimento, al prezzo ufficiale del 04/07/2011 pari a 99,026 è pari al 4,00% (3,52% al netto della ritenuta fiscale del 12,50%) e il CCT 1,14% 01/07/2016 il cui rendimento (e nell ipotesi di costanza della cedola), al prezzo ufficiale del 04/07/2011 pari a 94,596 è pari al 3,59% 6

7 FATTORI DI RISCHIO (3,24% al netto della ritenuta fiscale del 12,50%) Rischio che il rendimento delle Obbligazioni potrebbe essere inferiore rispetto al rendimento di una obbligazione non strutturata emessa dall Emittente e di pari durata Le Obbligazioni con tasso minimo e/o massimo sono obbligazioni strutturate. In virtù di tale strutturazione, l Investitore potrebbe percepire un rendimento inferiore rispetto a quello ottenibile da un titolo obbligazionario non strutturato avente pari durata, emesso dall Emittente. Infatti, a parità di tutte le altre condizioni, tutto o parte del rendimento associato alle Obbligazioni con tasso minimo e/o massimo, dipende dall andamento del Sottostante. Rischio correlato all assenza di rating dei Titoli Per i Titoli oggetto del Programma non è prevista la richiesta di rating da parte dell Emittente. In assenza dell assegnazione di un rating alle Obbligazioni, non vi è disponibilità immediata di un indicatore sintetico rappresentativo della loro rischiosità. Rischio correlato all assenza di informazioni successive all emissione dei Titoli L Emittente non fornirà, successivamente all emissione dei Titoli, alcuna informazione relativamente al valore di mercato corrente delle Obbligazioni e, in relazione alle Cedole Variabili, dell andamento del Parametro di Riferimento. Le modalità con le quali possono essere ottenute informazioni sull andamento del Parametro di Riferimento sono riportate nel paragrafo della Nota Informativa e nelle presenti Condizioni Definitive. Rischio di chiusura anticipata della Singola Offerta Nel corso del Periodo di Offerta, l Emittente potrà procedere in qualsiasi momento alla chiusura anticipata della Singola Offerta. In tale caso, l Emittente ne darà comunicazione al pubblico secondo le modalità indicate nella Nota Informativa al paragrafo L eventualità che l Emittente si avvalga della suddetta facoltà potrebbe comportare una diminuzione della liquidità, per cui il portatore delle Obbligazioni potrebbe trovare ulteriori difficoltà nel liquidare il proprio investimento prima della Data di Scadenza, ovvero il valore dello stesso potrebbe risultare inferiore a quello atteso dall obbligazionista che ha elaborato la propria decisione di investimento tenendo conto di diversi fattori, ivi compreso l ammontare complessivo del prestito obbligazionario. Rischio connesso alla variazione del regime fiscale L investitore è soggetto al rischio di mutamento del regime fiscale applicabile ai Titoli all atto di pubblicazione delle Condizioni Definitive e nel corso della vita dei Titoli stessi. Non è possibile prevedere se il regime fiscale vigente alla data di pubblicazione delle presenti Condizioni Definitive potrà subire eventuali modifiche durante la vita delle Obbligazioni né può essere escluso che, in caso di modifiche, i valori netti indicati con riferimento ai Titoli possano discostarsi, anche sensibilmente, da quelli che saranno effettivamente applicabili ai Titoli alle varie date di pagamento. Sono a carico dell'obbligazionista le imposte e le tasse, presenti e future, che per legge colpiscano i Titoli e/o i relativi interessi, premi ed altri frutti. Di conseguenza, qualora trattenute si rendano necessarie in seguito a modifiche del regime fiscale applicabile, gli investitori riceveranno un importo inferiore a quello cui avrebbero avuto diritto quale 7

8 FATTORI DI RISCHIO pagamento relativo ai Titoli. L'Emittente non è in grado di prevedere se modifiche normative si verificheranno entro la Data di Scadenza delle Obbligazioni e, qualora ciò accadesse, quali saranno gli importi che dovrà trattenere. In nessun caso potrà essere decisa alcuna trattenuta a discrezione dell'emittente. Il regime fiscale vigente alla data di pubblicazione del Prospetto di Base è riportato nel paragrafo 4.14 della Nota Informativa, fermo restando che il descritto regime fiscale rimane soggetto a possibili cambiamenti che potrebbero avere effetti retroattivi. Fattori di rischio specifici correlati alle caratteristiche delle Obbligazioni Rischio di indicizzazione Poiché il rendimento delle Obbligazioni a Tasso Misto dipende, in tutto o in parte, dall andamento di un Parametro di Riferimento, ad un eventuale andamento decrescente del valore del Parametro di Riferimento anche il rendimento dei Titoli sarà proporzionalmente decrescente. E possibile che il valore del Parametro di Riferimento possa ridursi fino a zero; tale rischio è mitigato dalla presenza di un tasso minimo (2,75% annuo lordo). Si rinvia al par.3 per le informazioni relative al Parametro di Riferimento utilizzato per il calcolo degli interessi. Rischio correlato alla presenza di un Tasso Massimo delle Cedole Variabili Per le Obbligazioni a Tasso Misto, è previsto un Tasso Massimo per le Cedole Variabili pari al 4,75% annuo lordo, e pertanto esse non potranno in nessun caso essere superiori a tale Tasso Massimo, anche in ipotesi di andamento particolarmente positivo del Parametro di Riferimento e quindi il rendimento delle Obbligazioni non potrà in nessun caso essere superiore al Tasso Massimo prefissato. Conseguentemente, l investitore nelle Obbligazioni non potrà beneficiare interamente dell eventuale andamento positivo del Parametro di Riferimento oltre il Tasso Massimo poiché tale eventuale andamento positivo, oltre il Tasso Massimo, sarebbe comunque ininfluente al fine della determinazione della relativa Cedola Variabile. L investitore, pertanto, deve tener presente che, in tal caso, il rendimento delle Obbligazioni a Tasso Variabile con Massimo, potrebbe essere inferiore a quello di un titolo similare legato al medesimo Parametro di Indicizzazione, comprensivo dell eventuale Spread, al quale non sia applicato un limite massimo. Tale rischio è tanto più accentuato quanto più contenuto è il livello del tasso massimo; quindi l Investitore deve valutare la convenienza delle obbligazioni in ragione delle proprie aspettative future sull andamento dei tassi di riferimento. Pertanto la presenza di un Tasso Massimo potrebbe avere effetti negativi anche in termini di prezzo degli strumenti finanziari. Rischio connesso alla natura strutturata delle obbligazioni Con riferimento Obbligazioni a Tasso Misto con Minimo e/o Massimo, l investitore deve tener presente che l Obbligazione presenta al suo interno, oltre alla componente obbligazionaria, una componente derivativa. La componente derivativa consta di una opzione di tipo interest rate FLOOR, acquistata dall investitore, in ragione della quale questi vede determinato a priori il valore minimo delle cedole variabili pagate dal Prestito obbligazionario (Rendimento Minimo Garantito). L opzione di tipo interest rate FLOOR è un opzione su tassi di interesse negoziata al di fuori dei mercati regolamentati con la quale viene fissato un limite minimo al rendimento di un dato strumento finanziario. 8

9 FATTORI DI RISCHIO La componente derivativa consta di una opzione di tipo interest rate CAP, venduta dall investitore, in ragione della quale questi vede determinato a priori il valore massimo delle cedole variabili pagate dal Prestito obbligazionario (Rendimento Massimo Corrisposto). L opzione di tipo interest rate CAP è un opzione su tassi di interesse negoziata al di fuori dei mercati regolamentati con la quale viene fissato un limite massimo alla crescita del rendimento di un dato strumento finanziario. La componente derivativa consta di un opzione di tipo interest rate CAP ed interest rate FLOOR dando luogo ad una opzione c.d. Interest Rate COLLAR. Per informazioni più dettagliate sulla modalità di calcolo della componente derivativa si rinvia al par Prezzo di emissione e di offerta della Nota Informativa. Rischio di disallineamento del Parametro di Indicizzazione Nel caso di Obbligazioni a Tasso Misto si rappresenta che ai fini della determinazione di ogni cedola, il Parametro di Indicizzazione sarà rilevato antecedentemente all'inizio del periodo cedolare di riferimento e, quindi, sei mesi antecedenti l'effettivo pagamento delle cedole stesse per le cedole indicizzate all Euribor. Rischio di eventi di turbativa e/o eventi straordinari riguardanti il Parametro di Riferimento Con riferimento alle Obbligazioni a Tasso Misto, nell ipotesi di non disponibilità del Parametro di Riferimento all andamento del quale sono indicizzati gli interessi delle Obbligazioni, sono previste particolari modalità di determinazione dello stesso e quindi degli interessi a cura dell Agente per il Calcolo. Le modalità di determinazione degli interessi nel caso di non disponibilità del Parametro di Riferimento sono riportate in maniera dettagliata nel paragrafo della Nota Informativa. 9

10 1. INFORMAZIONI SULLE OBBLIGAZIONI E SULL OFFERTA CARATTERISTICHE DELLE OBBLIGAZIONI Emittente: Banca Caripe S.p.A. Tipologia dei Titoli: Obbligazioni a Tasso Misto con minimo e massimo Valuta di denominazione dei Titoli: Euro ( ) Ammontare Nominale massimo complessivo Euro ,00 per un totale di n Obbligazioni dal valore nominale di euro 1.000,00 ciascuna Prezzo di Emissione: 100,00 % dell Ammontare Nominale ossia euro 1.000,00 per ciascuna obbligazione dal valore nominale di euro 1.000,00 Taglio dei Titoli: Euro 1.000,00 (essendo i Titoli dematerializzati, per "Taglio dei Titoli" deve intendersi l'importo minimo richiesto per ciascun trasferimento dei Titoli ) Data di Emissione: 28/07/2011 Data di Godimento: 28/07/2011 Data di Scadenza: 28/07/2016 Rimborso: Rimborso in un unica soluzione alla Data di Scadenza, il 28/07/2016 Status dei Titoli: Quotazione: Titoli non subordinati L Emittente si riserva di richiedere l ammissione delle Obbligazioni alla negoziazione su un mercato Regolamentato o su un Sistema Multilaterale di Negoziazione o presso un Internalizzatore Sistematico. Non vi è alcuna garanzia che la domanda di ammissione a quotazione su un mercato Regolamentato o su un Sistema Multilaterale di Negoziazione o presso un Internalizzatore Sistematico, sia accolta né che le obbligazioni siano effettivamente ammesse alla negoziazione. Qualora gli strumenti finanziari non venissero ammessi alla negoziazione in una delle sedi sopracitate ovvero venissero ammessi, ma in condizioni tali da non assicurare adeguati livelli di liquidità, al fine di assicurare per gli stessi un mercato secondario, l Emittente si impegna incondizionatamente a riacquistare qualunque quantità di obbligazioni su iniziativa dell investitore mediante apposita richiesta inoltrata ai collocatori. Il prezzo degli strumenti finanziari riconosciuto in sede di compravendita sarà determinato sulla base dei tassi di mercato (dei Titoli di Stato emessi dalla Repubblica Italiana) al momento della transazione ed in relazione alla loro vita residua. Come specificato nell Execution Policy dell Emittente, reperibile sul sito internet dell Emittente (www.bancacaripe.it nella sezione Mifid ), i 10

11 prezzi di negoziazione sono stabiliti secondo l applicazione del metodo dell attualizzazione dei flussi cedolari e di capitale a scadenza a tassi di mercato (considerando un Titolo di Stato avente caratteristiche similari al titolo oggetto di negoziazione) maggiorati o diminuiti di un margine massimo di 100 bps (1%) a seconda che si tratti rispettivamente di un acquisto ovvero di una vendita da parte dell Emittente. Al prezzo così determinato L Emittente non applicherà alcuna commissione di negoziazione. Non sono previsti limiti di quantità nel riacquisto delle obbligazioni da parte dell Emittente dopo il collocamento. DISPOSIZIONI RELATIVE AGLI INTERESSI FISSI Periodo con Interessi a Tasso Fisso: Dalla data di godimento del prestito (28/07/2011) alla Data di Pagamento degli Interessi Fissi della Cedola Fissa pagabile il 28/07/2012 Tasso Fisso: 3,50% annuo lordo (3,06% al netto della ritenuta fiscale del 12,50%), secondo la convenzione di calcolo act/act, Unadjusted Following Business Day Convention, calendario TARGET. Periodicità di pagamento degli interessi Annuale posticipata fissi: Date di Pagamento degli Interessi Fissi: Il 28/07/2012 per il pagamento dell unica cedola a tasso fisso Ammontare lordo delle Cedole Fisse: Euro 35,00 per ogni obbligazione dal valore nominale di euro 1.000,00 DISPOSIZIONI RELATIVE AGLI INTERESSI VARIABILI Periodo con Interessi a Tasso Variabile: Dalla data di decorrenza della prima Cedola Variabile ( 28/07/2012) alla Data di Pagamento dell ultima Cedola Variabile pagabile il 28/07/2016 Periodicità di pagamento degli interessi variabili: Formula di calcolo del tasso lordo di ogni Cedola Variabile: Semestrale posticipata C= N x Min[ Max[ 2,75%; I];4,75%] x gg/gg dove C=cedola, N= valore nominale, I= tasso d interesse annuo percentuale (euribor 6 mesi), gg= numero di giorni del periodo cedolare in base alla relativa convenzione di calcolo e GG= numero di giorni dell anno in base alla relativa convenzione di calcolo (act/act.) 11

12 Parametro di Riferimento: Tasso EURIBOR 6 mesi determinato da FBE (Banking Federation of the European Union) e da ACI (The Financial Market Association)] Data di Rilevazione: Secondo giorno di apertura del sistema TARGET antecedente la data di decorrenza di ciascuna Cedola Variabile Pagina telematica di pubblicazione del Parametro di Riferimento: Pagina EURIBOR01 del circuito Reuters (o in futuro qualsiasi altra pagina o servizio che dovesse sostituirla) Margine (Spread): 0,00% Tasso Minimo: Tasso Massimo: 2,75% annuo lordo 4,75% annuo lordo Clausole sull arrotondamento del tasso lordo di ogni Cedola Variabile Clausole alternative residuali ed ogni altra disposizione relativa al metodo di calcolo degli interessi sulle Obbligazioni: Agente per il Calcolo: 0,01% più vicino Le clausole indicate al paragrafo 4.7 della Nota Informativa. Banca Caripe S.p.A. DISPOSIZIONI RELATIVE AL RIMBORSO Opzione di rimborso anticipato a favore dell Emittente: Prezzo di Rimborso: Non applicabile Alla pari (100,00%) ossia euro 1.000,00 per ciascuna obbligazione dal valore nominale di euro 1.000,00 COLLOCAMENTO E OFFERTA Responsabile del Collocamento: Banca Caripe S.p.A. Collocatori: Banca Caripe S.p.A. 12

13 Destinatari dell'offerta: Pubblico indistinto in Italia Condizioni dell'offerta: Le obbligazioni sono offerte in sottoscrizione senza essere subordinate ad alcuna condizione. Restrizioni alla vendita: Periodo di Offerta: I Titoli non potranno essere offerti o venduti a soggetti esclusi ai sensi del punto della Nota Informativa. Dal 18/7/2011 al 18/07/2012 (date entrambe incluse) salvo chiusura anticipata del collocamento ad insindacabile giudizio dell'emittente / Responsabile del collocamento. Prezzo di Offerta: 100,00 % dell Ammontare Nominale, maggiorato dei dietimi di interesse maturati dalla Data di Godimento alla Data di Regolamento. Lotto Minimo sottoscrivibile: Le domande di adesione all'offerta dovranno essere presentate per quantitativi non inferiori al Lotto Minimo pari a n. 1 Obbligazione dal valore nominale di euro 1.000,00 Data di Regolamento La data di Regolamento del Prestito per le sottoscrizioni effettuate fino alla data di godimento (esclusa) saranno regolate alla data di godimento stessa (28/07/2011). Le sottoscrizioni effettuate successivamente alla Data di Godimento (inclusa) saranno regolate alla data del terzo giorno lavorativo successivo al giorno di sottoscrizione; in tal caso, il Prezzo di Emissione sarà maggiorato del rateo di interessi maturati tra la Data di Godimento e la Data di Regolamento. Commissioni: Non sono previste commissioni di collocamento a favore del Collocatore (Banca Caripe Spa ossia l Emittente) INFORMAZIONI OPERATIVE 13

14 Sistema di gestione accentrata: Alla Data di Regolamento, i Titoli saranno accentrati presso Monte Titoli S.p.A. in regime di dematerializzazione ai sensi del Decreto Legislativo del 24 giugno 1998 n. 213, del TUF e della delibera congiunta Banca d Italia e CONSOB del 22 febbraio Anagrafica dei Titoli: Banca Caripe Tasso Misto 2011/ ^ emissione Codice ISIN: Rating: IT Non applicabile ALTRE INFORMAZIONI Dettagli della delibera dell'organo competente dell'emittente che ha approvato la specifica emissione: L emissione del prestito obbligazionario è stata autorizzata in data 04/07/2011 dal Consiglio d Amministrazione dell Istituto. 3. ESEMPLIFICAZIONE DEI RENDIMENTI, SCOMPOSIZIONE DEL PREZZO DELLE OBBLIGAZIONI E COMPARAZIONE DEI TITOLI CON ALTRI DI SIMILARE DURATA Nella presente sezione sarà evidenziato il rendimento effettivo annuo (lordo e netto) delle Obbligazioni emesse ed un confronto tra il loro rendimento effettivo annuo con quello di un di stato italiano BTP e CCT di similare scadenza. Il rendimento effettivo, a lordo ed al netto dell effetto fiscale, sarà calcolato con il metodo del tasso interno di rendimento in regime di capitalizzazione composta, sulla base dell importo versato e dei flussi cedolari di cassa (interessi e capitale). Si rappresenta, inoltre, che il rendimento effettivo annuo netto delle Obbligazioni è calcolato ipotizzando l applicazione dell imposta sostitutiva dell imposte sui redditi, nella misura del 12,50 % vigente alla data di pubblicazione delle presenti condizioni definitive ed applicabile a talune categorie di investitori residenti fiscalmente in Italia. Il rendimento, relativamente al periodo a tasso variabile, è stato calcolato in base al tasso swap implicito a 4 anni con decorrenza 28/07/2012, rilevato alla data del 04/07/2011 pari al 3,02% annuo lordo. Il rendimento, inoltre, è stato calcolato evidenziando tre ipotesi di scenario (intermedio, più favorevole e meno favorevole per l investitore) Obbligazioni a Tasso Misto con possibilità di tasso minimo e/o massimo Le Obbligazioni a Tasso Misto si rivolgono a quegli investitori che desiderano ottenere un rendimento costante in un determinato periodo, anche in presenza di variazioni dei tassi di mercato, e un rendimento in linea con l andamento del Tasso di interesse di riferimento EURIBOR a 6 mesi nel restante periodo. 14

15 Le obbligazioni a tasso misto con minimo e massimo (con un opzione di tipo Interest Rate FLOOR comprata ed un opzione di tipo Interest Rate CAP venduta) per il periodo con interessi a tasso variabile consentono all investitore il conseguimento di rendimenti in linea con l andamento dei tassi di interesse di riferimento. Tuttavia, la presenza di un minimo e massimo limita la variazione delle cedole corrisposte implicando aspettative di rialzo non marcato dei tassi e possibilità di ribasso degli stessi. In particolare, esse non consentono all investitore di beneficiare a pieno del rialzo dei tassi di riferimento a fronte, però, di maggiori rendimenti rispetto a titoli similari senza applicazione del CAP. La presenza di un tasso di interesse minimo, però, consente all investitore di evitare il rischio di ribasso dei tassi di interesse di riferimento, attraverso la corresponsione di un rendimento minimo garantito. A) la scomposizione del Prezzo di Emissione; B) l esemplificazione dei rendimenti; C) il confronto dei rendimenti con quelli di Titoli di Stato di similare durata residua; D) l andamento storico del Parametro di Riferimento relativo alle esemplificazioni precedenti. A) Scomposizione del Prezzo di Emissione Ai fini della determinazione del rendimento effettivo annuo lordo del 3,39%, sono stati considerati i seguenti elementi: TASSO RILEVATO DALLA CURVA DEI RENDIMENTI DI MERCATO RELATIVA AD EMISSIONI OBBLIGAZIONARIE DI EMITTENTI BANCARI CON RATING BBB ASSIMILABILE AL RATING DELLA CAPOGRUPPO DELL EMITTENTE: 5,09% per la scadenza a 5 anni SPREAD APPLICATO IN CONSIDERAZIONE DELLE CONDIZIONI COMMERCIALI E DI MERCATO PRESSO L AREA TERRITORIALE IN CUI OPERA L EMITTENTE: -1,70% Il valore della componente obbligazionaria è stato calcolato attualizzando tutti i flussi di cassa futuri (rimborso del capitale a scadenza) al tasso rilevato dalla predetta curva dei rendimenti di mercato relativa ad emittenti bancari con rating assimilabile al rating della capogruppo dell emittente, quindi con valorizzazione del merito di credito dell emittente, pari al 91,64% del capitale nominale. La differenza tra il prezzo di emissione ed il valore della componente obbligazionaria, pari a 7,21%, rappresenta l importo degli oneri impliciti presenti nel prezzo di emissione. Gli oneri impliciti derivano dall applicazione da parte dell emittente, in considerazione delle condizioni commerciali e di mercato in cui esso opera, di uno spread negativo pari a -1,70% alla curva dei rendimenti di mercato di emittenti bancari con rating BBB assimilabile al rating della capogruppo dell emittente. Si riporta di seguito la scomposizione del prezzo di emissione con valorizzazione del merito di credito dell emittente sulla base della Curva settore Fair Market EUR Bank (BBB) pubblicata da Bloomberg alla data del 04/7/2011: Valore della componente obbligazionaria 91,64% Onere implicito 7,21% Commissione di Collocamento a favore dei Collocatori - Valore della componente derivativa Floor (minimo) 2,05% Valore della componente derivativa Cap(massimo) - 0,90% Prezzo di Emissione 100,00% 15

16 Si evidenzia inoltre che, un diverso apprezzamento del merito di credito dell Emittente da parte del mercato potrà determinare una diversa valutazione della componente obbligazionaria e, in tal modo, influenzare il valore di mercato delle Obbligazioni. Componente derivativa La componente derivativa nel Titolo è costituita da un opzione di tipo Interest rate Floor (minimo) sul tasso Euribor a 6 mesi, con decorrenza 28/07/2012 e con scadenza 28/07/2016 implicitamente acquisita dall investitore e da un opzione di tipo Interest rate Cap (massimo) implicitamente venduta sul tasso Euribor a 6 mesi con decorrenza 28/07/2012 e con scadenza 28/07/2016 i cui valori delle opzioni alla data del 05/07/2011 sono rispettivamente pari al 2,05% e 0,90%. Tali valori, determinato sulla base delle condizioni di mercato del 05/07/2011, sono stati calcolati sulla base della formula di Black&Scholes (1), utilizzando una volatilità (2) media su base annua del 34,82% per il floor e del 30,45% per il cap ed il tasso swap (3) del 2,828%. 1) Per formula di Black&Scholes si intende la formula matematica utilizzata per calcolare il prezzo di non arbitraggio di un opzione call o put di tipo europeo. 2) Per volatilità si intende la misura dell oscillazione del valore di un attività finanziaria intorno alla propria media. 3) Per tasso swap si intende il tasso d interesse di mercato fisso a cui due parti sono disposte a scambiare per una determinata scadenza flussi di cassa a tasso variabile (euribor 6 mesi). B) Esemplificazione dei rendimenti Scenario 1 Ipotesi intermedia per l investitore Ipotizzando che il valore dell Euribor a 6 mesi, su cui è stata calcolata la prima cedola variabile sia pari a 1,80% e che per il calcolo delle cedole variabili successive il valore dell Euribor a 6 mesi si mantenga costante per tutta la vita del Titolo, ne consegue che il titolo di cui alle presenti Condizioni Definitive, presenta un rendimento effettivo annuo lordo a scadenza, calcolato in regime di capitalizzazione composta, pari a 2,92% (2,55% al netto dell imposta sostitutiva attualmente del 12,50%). Il rendimento effettivo è stato calcolato tenendo in considerazione il reinvestimento delle cedole e delle quote di capitale al tasso interno di rendimento, che corrisponde al rendimento effettivo. Data di Pagamento Parametro di riferimento Tasso cedolare annuo lordo Cedola lorda Cedola netta 28/07/2012 3,50% 13,75 12,03 28/01/2013 1,80% 2,75% 13,75 12,03 28/07/2013 1,80% 2,75% 13,75 12,03 28/01/2014 1,80% 2,75% 13,75 12,03 28/07/2014 1,80% 2,75% 13,75 12,03 28/01/2015 1,80% 2,75% 13,75 12,03 28/07/2015 1,80% 2,75% 13,75 12,03 28/01/2016 1,80% 2,75% 13,75 12,03 28/07/2016 1,80% 2,75% 13,75 12,03 Rendimento Effettivo 2,92% 2,55% 16

17 Scenario 2 Ipotesi più favorevole per l investitore Ipotizzando che il valore dell Euribor a 6 mesi, su cui è stata calcolata la prima cedola variabile sia pari a 1,80% e che per il calcolo delle cedole variabili successive il valore dell Euribor a 6 mesi cresca dello 0,50% ogni sei mesi per il resto della durata del Titolo, ne consegue che il titolo di cui alle presenti Condizioni Definitive, presenta un rendimento effettivo annuo lordo a scadenza, calcolato in regime di capitalizzazione composta, pari a 3,61% (3,16% al netto dell imposta sostitutiva attualmente del 12,50%). Il rendimento effettivo è stato calcolato tenendo in considerazione il reinvestimento delle cedole e delle quote di capitale al tasso interno di rendimento, che corrisponde al rendimento effettivo Data di Pagamento Parametro di riferimento Tasso cedolare annuo lordo Cedola lorda Cedola netta 28/07/2012-3,50% 35,00 30,63 28/01/2013 1,80% 2,75% 13,75 12,03 28/07/2013 2,30% 2,75% 13,75 12,03 28/01/2014 2,80% 2,80% 14,00 12,25 28/07/2014 3,30% 3,30% 16,50 14,44 28/01/2015 3,80% 3,80% 19,00 16,63 28/07/2015 4,30% 4,30% 21,50 18,81 28/01/2016 4,80% 4,75% 23,75 20,78 28/07/2016 5,30% 4,75% 23,75 20,78 Rendimento Effettivo 3,61% 3,16% Scenario 3 Ipotesi meno favorevole per l investitore Ipotizzando che il valore dell Euribor a 6 mesi, su cui è stata calcolata la prima cedola variabile sia pari a 1,80% e che per il calcolo delle cedole variabili successive il valore dell Euribor 6 mesi decresca dello 0,50% ogni sei mesi per il resto della durata del Titolo, ne consegue che il titolo di cui alle presenti Condizioni Definitive, presenta un rendimento effettivo annuo lordo a scadenza, calcolato in regime di capitalizzazione composta, pari a 2,92% (2,55% al netto dell imposta sostitutiva attualmente del 12,50%). Il rendimento effettivo è stato calcolato tenendo in considerazione il reinvestimento delle cedole e delle quote di capitale al tasso interno di rendimento, che corrisponde al rendimento effettivo Data di Pagamento Parametro di riferimento Tasso cedolare annuo lordo Cedola lorda Cedola netta 28/07/2012 3,50% 13,75 12,03 28/01/2013 1,80% 2,75% 13,75 12,03 28/07/2013 1,30% 2,75% 13,75 12,03 28/01/2014 0,80% 2,75% 13,75 12,03 28/07/2014 0,30% 2,75% 13,75 12,03 28/01/2015 0,00% 2,75% 13,75 12,03 28/07/2015 0,00% 2,75% 13,75 12,03 28/01/2016 0,00% 2,75% 13,75 12,03 17

18 28/07/2016 0,00% 2,75% 13,75 12,03 Rendimento Effettivo 2,92% 2,55% C) Confronto con Titoli di Stato Nella tabella sottostante vengono confrontati i rendimenti annui del Titolo ipotizzato, come illustrati nell esemplificazione precedente, con i rendimenti di due titoli di stato italiani con vita residua similare alla durata del Titolo. I due titoli utilizzati per la comparazione sono il BTP 3,75% 01/08/2016 ed il CCT 1,14% 01/07/2016 (nell ipotesi di costanza della cedola per tutta la durata del titolo) acquistati in data 04/07/2011 rispettivamente al prezzo di 99,026% e di 94,596%, poiché l Obbligazione è a Tasso Misto, si è ritenuto opportuno inserire il rendimento di un BTP con riferimento al Tasso Fisso e di un CCT con riferimento al Tasso Variabile. BTP IT CCT IT Obbligazioni Banca Caripe Tasso Misto 2011/ ^emissione Data di Scadenza 01/08/ /07/ /07/2016 Rendimento Effettivo Lordo (*) Rendimento Effettivo Netto (**) Scenario 2 Scenario 3 Scenario 1 (più (meno (intermedio) favorevole) favorevole) 4,00% 3,59% 2,92% 3,61% 2,92% 3,52% 3,24% 2,55% 3,16% 2,55% (*) rendimento effettivo annuo lordo in capitalizzazione composta, cioè nell ipotesi che i flussi di cassa siano reinvestiti allo stesso tasso fino alla scadenza. (**) rendimento effettivo annuo netto in capitalizzazione composta, cioè nell ipotesi che i flussi di cassa siano reinvestiti allo stesso tasso fino alla scadenza, calcolato ipotizzando l applicazione dell imposta sostitutiva attualmente del 12,50%. D) Evoluzione storica del Parametro di Riferimento Si riporta di seguito, mediante rappresentazione grafica, l andamento storico del Parametro di Riferimento (Euribor a 6 mesi), utilizzato nell esemplificazione precedente, a partire 01/01/1999 al 04/07/2011 (fonte dei dati: Bloomberg): 18

19 Avvertenza: l'andamento storico del suddetto parametro non è necessariamente indicativo del futuro andamento del medesimo. Le performance storiche che saranno di volta in volta indicate nelle Condizioni Definitive avranno, pertanto, un valore meramente esemplificativo e non dovranno essere considerate come una garanzia di ottenimento dello stesso livello di rendimento. 4. RESPONSABILITA' Banca Caripe S.p.A., in veste di Emittente, di Responsabile del Collocamento e Collocatore, si assume la responsabilità per le informazioni contenute nelle presenti Condizioni Definitive. Pescara, 12/07/

Banca Caripe Tasso Fisso 2012/2014 122^ emissione codice ISIN IT0004804636. Condizioni Definitive depositate presso la CONSOB in data 12/03/2012

Banca Caripe Tasso Fisso 2012/2014 122^ emissione codice ISIN IT0004804636. Condizioni Definitive depositate presso la CONSOB in data 12/03/2012 BANCA CARIPE S.P.A. Società iscritta all Albo delle Banche al n. 6245.5 appartenente al Gruppo Bancario Tercas Sede Legale in Corso Vittorio Emanuele II, 102/104 65122 Pescara Capitale sociale Euro 51.600.000,00

Dettagli

Banca Caripe Tasso Fisso Crescente 2011/2018 111^ emissione codice ISIN IT0004746084

Banca Caripe Tasso Fisso Crescente 2011/2018 111^ emissione codice ISIN IT0004746084 BANCA CARIPE S.P.A. Società iscritta all Albo delle Banche al n. 6245.5 appartenente al Gruppo Bancario Tercas Sede Legale in Corso Vittorio Emanuele II, 102/104 65122 Pescara Capitale sociale Euro 51.600.000,00

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE

CONDIZIONI DEFINITIVE Sede Legale in Corso San Giorgio, 36 64100 Teramo Iscritta all Albo delle Banche al n. 5174 Capitale Sociale Euro 26.000.000,00 i.v. N.ro iscrizione nel Registro delle Imprese di Teramo 00075100677 CONDIZIONI

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE

CONDIZIONI DEFINITIVE Sede Legale in Corso San Giorgio, 36 64100 Teramo Iscritta all Albo delle Banche al n. 5174 Capitale Sociale Euro 50.000.000,00 i.v. N.ro iscrizione nel Registro delle Imprese di Teramo 00075100677 CONDIZIONI

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE

CONDIZIONI DEFINITIVE Sede Legale in Corso San Giorgio, 36 64100 Teramo Iscritta all Albo delle Banche al n. 5174 Capitale Sociale Euro 26.000.000,00 i.v. N.ro iscrizione nel Registro delle Imprese di Teramo 00075100677 CONDIZIONI

Dettagli

CASSA DI RISPARMIO DI FERMO S.p.A. CONDIZIONI DEFINITIVE NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA CASSA DI RISPARMIO DI FERMO S.P.A. OBBLIGAZIONI A TASSO FISSO

CASSA DI RISPARMIO DI FERMO S.p.A. CONDIZIONI DEFINITIVE NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA CASSA DI RISPARMIO DI FERMO S.P.A. OBBLIGAZIONI A TASSO FISSO 9-A. MODELLO DELLE CONDIZIONI DEFINITIVE TASSO FISSO CASSA DI RISPARMIO DI FERMO S.p.A. CONDIZIONI DEFINITIVE alla NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA CASSA DI RISPARMIO DI FERMO S.P.A. OBBLIGAZIONI A TASSO

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE relative al PROSPETTO DI BASE SUL PROGRAMMA

CONDIZIONI DEFINITIVE relative al PROSPETTO DI BASE SUL PROGRAMMA Società per Azioni Sede Legale in Aprilia (LT), Piazza Roma, snc Iscrizione al Registro delle Imprese di Latina e Codice Fiscale/Partita Iva n.00089400592 Capitale sociale al 31 dicembre 2009 Euro 6.671.440

Dettagli

Cassa Centrale Raiffeisen dell Alto Adige con sede legale in 39100 Bolzano, via Laurin no. 1

Cassa Centrale Raiffeisen dell Alto Adige con sede legale in 39100 Bolzano, via Laurin no. 1 A.1 MODELLO DELLE CONDIZIONI DEFINITIVE Cassa Centrale Raiffeisen dell Alto Adige con sede legale in 39100 Bolzano, via Laurin no. 1 Iscritta all albo delle banche tenuto dalla Banca d'italia al n. 3493.4

Dettagli

FATTORI DI RISCHIO FATTORI DI RISCHIO

FATTORI DI RISCHIO FATTORI DI RISCHIO FATTORI DI RISCHIO FATTORI DI RISCHIO La Cassa di Risparmio di Orvieto, in qualità di Emittente, invita gli investitori a prendere attenta visione della nota informativa, al fine di comprendere i fattori

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE TASSO FISSO

CONDIZIONI DEFINITIVE TASSO FISSO CONDIZIONI DEFINITIVE TASSO FISSO Per l offerta relativa al programma di emissione denominato ROVIGOBANCA - TASSO FISSO IT0004750425 RovigoBanca 01/08/2015 TF 3,60% Le presenti Condizioni Definitive sono

Dettagli

Banca Valsabbina T.F. 3,50% 14/12/2012-2015 ISIN IT0004874324

Banca Valsabbina T.F. 3,50% 14/12/2012-2015 ISIN IT0004874324 BANCA VALSABBINA S.C.p.A. iscritta al registro delle Imprese di Brescia e CCIAA di Brescia REA n.9187 Capitale Sociale 107.390.481 i.v. Sede Legale: via Molino, 4-25078 Vestone (BS) Direzione Generale:

Dettagli

CREDITO COOPERATIVO REGGIANO - SOCIETA COOPERATIVA

CREDITO COOPERATIVO REGGIANO - SOCIETA COOPERATIVA CREDITO COOPERATIVO REGGIANO - SOCIETA COOPERATIVA CONDIZIONI DEFINITIVE al Prospetto di Base relativo al Programma di emissioni obbligazionarie del Credito Cooperativo Reggiano Società Cooperativa Per

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE ALLA NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA Banca della Bergamasca - Credito Cooperativo - S.c. Obbligazioni Step Up

CONDIZIONI DEFINITIVE ALLA NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA Banca della Bergamasca - Credito Cooperativo - S.c. Obbligazioni Step Up Sede legale in Zanica (Bergamo), via Aldo Moro, 2 Sito internet: www.bccbergamasca.it - Email banca@bergamasca.bcc.it Iscritta all Albo delle Banche tenuto dalla Banca d Italia al n. 803 Iscritta all Albo

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE alla NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA

CONDIZIONI DEFINITIVE alla NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA Sede sociale: Via Principi di Piemonte n. 12-12042 Bra CN Iscritta all'albo delle Banche al n. 5087 Capitale sociale Euro 20.800.000,00 interamente versato Iscritta al Registro Imprese di Cuneo al n. 00200060044

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE. alla NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA

CONDIZIONI DEFINITIVE. alla NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA 9. MODELLO DELLE CONDIZIONI DEFINITIVE Società per Azioni CONDIZIONI DEFINITIVE alla NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA BANCA CRV CASSA DI RISPARMIO DI VIGNOLA S.p.A. OBBLIGAZIONI A TASSO VARIABILE BANCA CRV

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE

CONDIZIONI DEFINITIVE Sede Legale in Corso San Giorgio, 36 64100 Teramo Iscritta all Albo delle Banche al n. 5174 Capitale Sociale Euro 50.000.000,00 i.v. N.ro iscrizione nel Registro delle Imprese di Teramo 00075100677 CONDIZIONI

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE

CONDIZIONI DEFINITIVE CONDIZIONI DEFINITIVE BANCA AGRICOLA POPOLARE DI RAGUSA Società Cooperativa per Azioni CONDIZIONI DEFINITIVE alla NOTA INFORMATIVA SUGLI STRUMENTI FINANZIARI OBBLIGAZIONI A TASSO FISSO BANCA AGRICOLA POPOLARE

Dettagli

Banca Valsabbina Tasso Misto 01/07/2011-2016 ISIN IT0004739048

Banca Valsabbina Tasso Misto 01/07/2011-2016 ISIN IT0004739048 BANCA VALSABBINA S.C.p.A. Sede Legale: Vestone (Bs) via Molino, 4 Direzione Generale: Brescia via XXV Aprile, 8 Tel. 030 3723.1 Fax 030 3723.430 - Iscritta al Registro Imprese e CCIAA di Brescia REA n.9187

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE alla

CONDIZIONI DEFINITIVE alla Società per azioni con unico Socio Sede sociale in Vignola, viale Mazzini n.1 Numero di iscrizione al Registro delle Imprese di Modena e Codice Fiscale/Partita I.V.A. 02073160364 Capitale sociale al 31

Dettagli

Banca Valsabbina Step-Up 01/07/2011-2017 IT0004739766

Banca Valsabbina Step-Up 01/07/2011-2017 IT0004739766 BANCA VALSABBINA S.C.p.A. Sede Legale: Vestone (Bs) via Molino, 4 Direzione Generale: Brescia via XXV Aprile, 8 Tel. 030 3723.1 Fax 030 3723.430 - Iscritta al Registro Imprese e CCIAA di Brescia REA n.9187

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE AL PROSPETTO DI BASE RELATIVO AL PROGRAMMA

CONDIZIONI DEFINITIVE AL PROSPETTO DI BASE RELATIVO AL PROGRAMMA Sede sociale Napoli Via Filangieri, 36 Numero Iscrizione nel Registro delle Imprese di Napoli e Codice Fiscale/Partita IVA. 04504971211 Capitale sociale Euro 71.334.180,00 Iscritta all Albo delle Banche

Dettagli

PROSPETTO BASE. CONDIZIONI DEFINITIVE per il programma di emissione prestiti obbligazionari

PROSPETTO BASE. CONDIZIONI DEFINITIVE per il programma di emissione prestiti obbligazionari CASSA RURALE DI TRENTO - Banca di Credito Cooperativo - Società Cooperativa con sede legale in Trento, via Belenzani 6. Iscritta all albo delle banche tenuto dalla Banca d'italia al n. 2987.6; al Registro

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE

CONDIZIONI DEFINITIVE BANCA VALSABBINA S.C.p.A. Sede Legale: Vestone (Bs) via Molino, 4 Direzione Generale: Brescia via XXV Aprile, 8 Tel. 030 3723.1 Fax 030 3723.430 - Iscritta al Registro Imprese e CCIAA di Brescia REA n.9187

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE ALLA NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA Banca della Bergamasca - Credito Cooperativo - Obbligazioni Step Up

CONDIZIONI DEFINITIVE ALLA NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA Banca della Bergamasca - Credito Cooperativo - Obbligazioni Step Up MODELLO DELLE CONDIZIONI DEFINITIVE STEP UP Sede legale in Zanica (Bergamo), via Aldo Moro, 2 Sito internet: www.bccbergamasca.it - Email banca@bergamasca.bcc.it Iscritta all Albo delle Banche tenuto dalla

Dettagli

INFORMATIVA SUI PRESTITI OBBLIGAZIONARI RICONDUCIBILI ALLA TIPOLOGIA TITOLI A TASSO VARIABILE BANCA C.R.ASTI

INFORMATIVA SUI PRESTITI OBBLIGAZIONARI RICONDUCIBILI ALLA TIPOLOGIA TITOLI A TASSO VARIABILE BANCA C.R.ASTI Sede Legale e Direzione Generale in Asti, Piazza Libertà n. 23 Iscritta all Albo delle Banche autorizzate al n. 5142 Capogruppo del Gruppo Bancario Cassa di Risparmio di Asti S.p.A. Iscritto all Albo dei

Dettagli

MODELLO DELLE CONDIZIONI DEFINITIVE DEL PROGRAMMA DI EMISSIONE DI OBBLIGAZIONI BANCA DI IMOLA A TASSO FISSO

MODELLO DELLE CONDIZIONI DEFINITIVE DEL PROGRAMMA DI EMISSIONE DI OBBLIGAZIONI BANCA DI IMOLA A TASSO FISSO MODELLO DELLE CONDIZIONI DEFINITIVE DEL PROGRAMMA DI EMISSIONE DI OBBLIGAZIONI BANCA DI IMOLA A TASSO FISSO Sede sociale e Direzione Generale: Imola, Via Emilia n. 196 Capitale Sociale 7.668.082,80 Euro

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE

CONDIZIONI DEFINITIVE BANCA ALPI MARITTIME CREDITO COOPERATIVO CARRU S.C.P.A. in qualità di Emittente CONDIZIONI DEFINITIVE ALLA NOTA INFORMATIVA SUL PRESTITO OBBLIGAZIONARIO Banca Alpi Marittime Credito Cooperativo Carrù S.c.p.a.

Dettagli

INFORMATIVA SUGLI STRUMENTI FINANZIARI OBBLIGAZIONI STEP-UP

INFORMATIVA SUGLI STRUMENTI FINANZIARI OBBLIGAZIONI STEP-UP CONDIZIONI DEFINITIVE alla NOTA INFORMATIVA SUGLI STRUMENTI FINANZIARI OBBLIGAZIONI STEP-UP Banca Popolare del Lazio Step Up 11/12/2012-2015 59a DI 20.000.000,00 ISIN IT0004873235 Le presenti Condizioni

Dettagli

BANCO DI SARDEGNA S.P.A. 2009-2011 TASSO VARIABILE INDICIZZATO AL RENDIMENTO DEL BOT IN ASTA ISIN IT0004506207

BANCO DI SARDEGNA S.P.A. 2009-2011 TASSO VARIABILE INDICIZZATO AL RENDIMENTO DEL BOT IN ASTA ISIN IT0004506207 BANCO DI SARDEGNA S.P.A. Sede legale: Cagliari - Viale Bonaria 33 Sede amministrativa e Direzione generale: Sassari - Viale Umberto 36 Capitale sociale al 31 dicembre 2007 euro 155.247.762,00 i.v. Cod.

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE

CONDIZIONI DEFINITIVE B-10 MODELLO DELLE CONDIZIONI DEFINITIVE CONDIZIONI DEFINITIVE della NOTA INFORMATIVA per l offerta di obbligazioni Banca di Credito Cooperativo OROBICA Tasso Fisso BCC OROBICA 01/02/2010 01/02/2013 2,00%

Dettagli

BANCA ATESTINA DI CREDITO COOPERATIVO S.C.

BANCA ATESTINA DI CREDITO COOPERATIVO S.C. BANCA ATESTINA DI CREDITO COOPERATIVO S.C. Sede: Via G. B. Brunelli, 1 Iscritta all Albo delle Banche al n. 5338.9.0 / Iscritta all Albo delle Società Cooperative a Mutualità Prevalente al n. A160602 Capitale

Dettagli

Banca di Credito Cooperativo di Alba, Langhe e Roero società cooperativa in qualità di Emittente

Banca di Credito Cooperativo di Alba, Langhe e Roero società cooperativa in qualità di Emittente Banca di Credito Cooperativo di Alba, Langhe e Roero società cooperativa in qualità di Emittente CONDIZIONI DEFINITIVE ALLA NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA BANCA D ALBA CREDITO COOPERATIVO TASSO VARIABILE

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE alla NOTA INFORMATIVA SUI PRESTITI OBBLIGAZIONARI DENOMINATI

CONDIZIONI DEFINITIVE alla NOTA INFORMATIVA SUI PRESTITI OBBLIGAZIONARI DENOMINATI CONDIZIONI DEFINITIVE alla NOTA INFORMATIVA SUI PRESTITI OBBLIGAZIONARI DENOMINATI CASSA DI RISPARMIO DI ASTI S.P.A. TASSO VARIABILE EURO 25.000.000 Euribor 3 mesi -0.45 31/10/2008-31/10/2018 ISIN IT0004418338

Dettagli

Condizioni Definitive alla Nota Informativa per l offerta di Banco di Sardegna S.p.A. Obbligazioni a Tasso Fisso

Condizioni Definitive alla Nota Informativa per l offerta di Banco di Sardegna S.p.A. Obbligazioni a Tasso Fisso BANCO DI SARDEGNA S.P.A. Sede legale: Cagliari - Viale Bonaria 33 Sede amministrativa e Direzione generale: Sassari - Viale Umberto 36 Capitale sociale euro 155.247.762,00 i.v. Cod. fisc. e num. iscriz.

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE relative al Prospetto di base sul Programma di emissione

CONDIZIONI DEFINITIVE relative al Prospetto di base sul Programma di emissione Società per Azioni Sede Legale in Aprilia (LT), Piazza Roma, snc Iscrizione al Registro delle Imprese di Latina e Codice Fiscale/Partita Iva n.00089400592 Capitale sociale al 31 dicembre 2007 Euro 6.671.440

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE. della NOTA INFORMATIVA. per il Prestito Obbligazionario denominato. Codice ISIN IT0004752199

CONDIZIONI DEFINITIVE. della NOTA INFORMATIVA. per il Prestito Obbligazionario denominato. Codice ISIN IT0004752199 CONDIZIONI DEFINITIVE della NOTA INFORMATIVA per il Prestito Obbligazionario denominato BANCO DI DESIO E DELLA BRIANZA 24/08/2011-24/08/2014 TASSO FISSO 3,25% Codice ISIN IT0004752199 Le presenti Condizioni

Dettagli

PROSPETTO BASE. CONDIZIONI DEFINITIVE per il programma di emissione prestiti obbligazionari

PROSPETTO BASE. CONDIZIONI DEFINITIVE per il programma di emissione prestiti obbligazionari CASSA RURALE DI TRENTO - Banca di Credito Cooperativo - Società Cooperativa con sede legale in Trento, via Belenzani 6. Iscritta all albo delle banche tenuto dalla Banca d'italia al n. 2987.6; al Registro

Dettagli

Cassa Centrale Raiffeisen dell Alto Adige in qualità di Emittente

Cassa Centrale Raiffeisen dell Alto Adige in qualità di Emittente 1. MODELLO DELLE CONDIZIONI DEFINITIVE Cassa Centrale Raiffeisen dell Alto Adige in qualità di Emittente CASSA CENTRALE RAIFFEISEN DELL ALTO ADIGE S.p.A. con sede legale in 39100 Bolzano, via Laurin 1

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE Per il programma di emissione denominato

CONDIZIONI DEFINITIVE Per il programma di emissione denominato 10 - Allegato 1A Modello delle condizioni definitive Emil Banca Obbligazioni Tasso Fisso Emil Banca - Credito Cooperativo s.c. Credito Cooperativo in qualità di Emittente e Responsabile del Collocamento

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE TASSO VARIABILE

CONDIZIONI DEFINITIVE TASSO VARIABILE CONDIZIONI DEFINITIVE TASSO VARIABILE Per l offerta relativa al programma di emissione denominato ROVIGOBANCA - TASSO VARIABILE CON POSSIBILITA DI FLOOR E/O CAP IT000479248/4 RovigoBanca 26/07/2014 Tasso

Dettagli

INFORMATIVA SUI PRESTITI OBBLIGAZIONARI RICONDUCIBILI ALLA TIPOLOGIA TITOLI A TASSO VARIABILE BANCA C.R.ASTI

INFORMATIVA SUI PRESTITI OBBLIGAZIONARI RICONDUCIBILI ALLA TIPOLOGIA TITOLI A TASSO VARIABILE BANCA C.R.ASTI Sede Legale e Direzione Generale in Asti, Piazza Libertà n. 23 Iscritta all Albo delle Banche autorizzate al n. 5142 Capogruppo del Gruppo Bancario Cassa di Risparmio di Asti S.p.A. Iscritto all Albo dei

Dettagli

Cassa Padana 11/05/2009 11/11/2011 Tasso Fisso 2,50% ISIN IT0004490352

Cassa Padana 11/05/2009 11/11/2011 Tasso Fisso 2,50% ISIN IT0004490352 ALLEGATO 2 - MODELLO DELLE CONDIZIONI DEFINITIVE Cassa Padana Banca di Credito Cooperativo Società Cooperativa Sede Sociale: Via Garibaldi 25, Leno Brescia Iscritta all Albo delle Banche al n. 8340.2 Iscritta

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE alla NOTA INFORMATIVA RELATIVA ALL EMISSIONE "BANCA CASSA DI RISPARMIO DI SAVIGLIANO S.P.A. OBBLIGAZIONI A TASSO FISSO"

CONDIZIONI DEFINITIVE alla NOTA INFORMATIVA RELATIVA ALL EMISSIONE BANCA CASSA DI RISPARMIO DI SAVIGLIANO S.P.A. OBBLIGAZIONI A TASSO FISSO CONDIZIONI DEFINITIVE alla NOTA INFORMATIVA RELATIVA ALL EMISSIONE "BANCA CASSA DI RISPARMIO DI SAVIGLIANO S.P.A. OBBLIGAZIONI A TASSO FISSO" BANCA C.R.S. T.F. 2,85% 2012/2014 146em., ISIN IT0004813561

Dettagli

Banca Centropadana tasso fisso 3,50% 16.04.2012/16.04.2015 serie 338 ISIN IT0004809296

Banca Centropadana tasso fisso 3,50% 16.04.2012/16.04.2015 serie 338 ISIN IT0004809296 10. MODELLO DELLE CONDIZIONI DEFINITIVE OBBLIGAZIONI A TASSO FISSO Banca Centropadana Credito Cooperativo Società Cooperativa Sede sociale in Piazza IV Novembre 11 26862 Guardamiglio (LO) Iscritta all

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE alla NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA. "BANCA DI SASSARI S.p.a. OBBLIGAZIONI A TASSO FISSO " ISIN IT0004618051

CONDIZIONI DEFINITIVE alla NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA. BANCA DI SASSARI S.p.a. OBBLIGAZIONI A TASSO FISSO  ISIN IT0004618051 APPENDICE B - MODELLO DELLE CONDIZIONI DEFINITIVE CONDIZIONI DEFINITIVE alla NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA "BANCA DI SASSARI S.p.a. OBBLIGAZIONI A TASSO FISSO " ISIN IT0004618051 Le presenti Condizioni

Dettagli

BANCA DI CESENA CREDITO COOPERATIVO DI CESENA E RONTA SOCIETA COOPERATIVA

BANCA DI CESENA CREDITO COOPERATIVO DI CESENA E RONTA SOCIETA COOPERATIVA BANCA DI CESENA CREDITO COOPERATIVO DI CESENA E RONTA SOCIETA COOPERATIVA CONDIZIONI DEFINITIVE della NOTA INFORMATIVA BANCA DI CESENA OBBLIGAZIONI A TASSO VARIABILE BANCA DI CESENA 09/03/2009 09/03/2012

Dettagli

CREDITO COOPERATIVO REGGIANO - SOCIETA COOPERATIVA

CREDITO COOPERATIVO REGGIANO - SOCIETA COOPERATIVA CREDITO COOPERATIVO REGGIANO - SOCIETA COOPERATIVA CONDIZIONI DEFINITIVE al Prospetto di Base relativo al Programma di emissioni obbligazionarie del Credito Cooperativo Reggiano Società Cooperativa Per

Dettagli

Cassa Centrale Raiffeisen dell Alto Adige

Cassa Centrale Raiffeisen dell Alto Adige A.1 MODELLO DELLE CONDIZIONI DEFINITIVE Cassa Centrale Raiffeisen dell Alto Adige con sede legale in 39100 Bolzano, via Laurin no. 1 Iscritta all albo delle banche tenuto dalla Banca d'italia al n. 3493.4

Dettagli

MODELLO DELLE CONDIZIONI DEFINITIVE DEL PROGRAMMA DI EMISSIONE DI OBBLIGAZIONI BANCA DI IMOLA A TASSO FISSO

MODELLO DELLE CONDIZIONI DEFINITIVE DEL PROGRAMMA DI EMISSIONE DI OBBLIGAZIONI BANCA DI IMOLA A TASSO FISSO MODELLO DELLE CONDIZIONI DEFINITIVE DEL PROGRAMMA DI EMISSIONE DI OBBLIGAZIONI BANCA DI IMOLA A TASSO FISSO Sede sociale e Direzione Generale: Imola, Via Emilia n. 196 Capitale Sociale 21.908.808,00 Euro

Dettagli

BANCA POPOLARE DI SONDRIO

BANCA POPOLARE DI SONDRIO Condizioni Definitive Obbligazioni Tasso Variabile BANCA POPOLARE DI SONDRIO Società cooperativa per azioni - fondata nel 1871 Sede sociale e direzione generale: I - 23100 Sondrio So - Piazza Garibaldi

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE

CONDIZIONI DEFINITIVE Cassa di Risparmio di Ravenna S.p.A. Sede Sociale e Direzione Generale: Ravenna Piazza Garibaldi, 6 Capitale Sociale 174.660.000,00 Euro interamente versato Banca iscritta nell Albo delle Banche al n.

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA

CONDIZIONI DEFINITIVE NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA CONDIZIONI DEFINITIVE relative alla NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA "B.C.C. DI FORNACETTE OBBLIGAZIONI A TASSO FISSO" Emissione n. 276 B.C.C. FORNACETTE 2011/2013 T.F. 3,43% ISIN IT0004690530 Le presenti

Dettagli

Cassa Raiffeisen Lana Soc. cooperativa

Cassa Raiffeisen Lana Soc. cooperativa Cassa Raiffeisen Lana Soc. cooperativa in qualità di Emittente Cassa Raiffeisen Lana Società cooperativa, Sede legale ed amministrativa a Lana iscritta nel Registro enti coop. BZ, n. A145320, sezione I

Dettagli

DELLE MARCHE S.P.A. OBBLIGAZIONI A TASSO VARIABILE

DELLE MARCHE S.P.A. OBBLIGAZIONI A TASSO VARIABILE CONDIZIONI DEFINITIVE della NOTA INFORMATIVA relativa al programma di prestiti obbligazionari denominato BANCA DELLE MARCHE S.P.A. OBBLIGAZIONI A TASSO VARIABILE BANCA delle MARCHE SPA EURIBOR 3M 08/10

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE RELATIVE ALL OFFERTA DI PRESTITI OBBLIGAZIONARI DENOMINATI OBBLIGAZIONI CASSA DI RISPARMIO DI CENTO S.P.A.

CONDIZIONI DEFINITIVE RELATIVE ALL OFFERTA DI PRESTITI OBBLIGAZIONARI DENOMINATI OBBLIGAZIONI CASSA DI RISPARMIO DI CENTO S.P.A. CONDIZIONI DEFINITIVE RELATIVE ALL OFFERTA DI PRESTITI OBBLIGAZIONARI DENOMINATI OBBLIGAZIONI CASSA DI RISPARMIO DI CENTO S.P.A. TASSO FISSO CR Cento 23.09.2011 / 23.03.20143,50% ISIN IT0004762495 EMESSE

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE. Banca Tercas Obbligazioni a Tasso Variabile

CONDIZIONI DEFINITIVE. Banca Tercas Obbligazioni a Tasso Variabile Sede Legale in Corso San Giorgio, 36 64100 Teramo Iscritta all Albo delle Banche al n. 5174 Capitale Sociale Euro 50.000.000,00 i.v. N.ro iscrizione nel Registro delle Imprese di Teramo 00075100677 CONDIZIONI

Dettagli

Cassa Padana 22/12/2008-22/12/2011 Tasso Variabile ISIN IT0004440902

Cassa Padana 22/12/2008-22/12/2011 Tasso Variabile ISIN IT0004440902 ALLEGATO 2 - MODELLO DELLE CONDIZIONI DEFINITIVE Cassa Padana Banca di Credito Cooperativo Società Cooperativa Sede Sociale: Via Garibaldi 25, Leno Brescia Iscritta all Albo delle Banche al n. 8340.2 Iscritta

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE alla NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA. "BANCA DI SASSARI S.p.a. OBBLIGAZIONI STEP UP" ISIN IT0004680358

CONDIZIONI DEFINITIVE alla NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA. BANCA DI SASSARI S.p.a. OBBLIGAZIONI STEP UP ISIN IT0004680358 APPENDICE B - MODELLO DELLE CONDIZIONI DEFINITIVE CONDIZIONI DEFINITIVE alla NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA "BANCA DI SASSARI S.p.a. OBBLIGAZIONI STEP UP" ISIN IT0004680358 Le presenti Condizioni Definitive

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE ALLA NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA Banca della Bergamasca - Credito Cooperativo - Obbligazioni a Tasso Variabile

CONDIZIONI DEFINITIVE ALLA NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA Banca della Bergamasca - Credito Cooperativo - Obbligazioni a Tasso Variabile MODELLO DELLE CONDIZIONI DEFINITIVE - TASSO VARIABILE Sede legale in Zanica (Bergamo), via Aldo Moro, 2 Sito internet: www.bccbergamasca.it - Email banca@bergamasca.bcc.it Iscritta all Albo delle Banche

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE

CONDIZIONI DEFINITIVE CONDIZIONI DEFINITIVE RELATIVO AL PROGRAMMA DI OFFERTA DI OBBLIGAZIONI DENOMINATE: CASSA DI RISPARMIO DI FERRARA S.P.A. A TASSO FISSO PRESTITO OBBLIGAZIONARIO CASSA DI RISPARMIO DI FERRARA S.P.A. A TASSO

Dettagli

INFORMATIVA SUGLI STRUMENTI FINANZIARI OBBLIGAZIONI TASSO FISSO 3,50% 20/09/2011-20/09/2013 54ª DI MASSIMI 15.000.000,00 ISIN IT0004761448

INFORMATIVA SUGLI STRUMENTI FINANZIARI OBBLIGAZIONI TASSO FISSO 3,50% 20/09/2011-20/09/2013 54ª DI MASSIMI 15.000.000,00 ISIN IT0004761448 CONDIZIONI DEFINITIVE alla NOTA INFORMATIVA SUGLI STRUMENTI FINANZIARI OBBLIGAZIONI TASSO FISSO Banca Popolare del Lazio 3,50% 20/09/2011-20/09/2013 54ª DI MASSIMI 15.000.000,00 ISIN IT0004761448 Le presenti

Dettagli

Condizioni Definitive alla Nota Informativa per l offerta di Banco di Sardegna S.p.A. Obbligazioni a Tasso Fisso

Condizioni Definitive alla Nota Informativa per l offerta di Banco di Sardegna S.p.A. Obbligazioni a Tasso Fisso BANCO DI SARDEGNA S.P.A. Sede legale: Cagliari - Viale Bonaria 33 Sede amministrativa e Direzione generale: Sassari - Viale Umberto 36 Capitale sociale al 31 dicembre 2007 euro 155.247.762,00 i.v. Cod.

Dettagli

PRESTITO OBBLIGAZIONARIO EMITTENTE CREDITO SICILIANO S.P.A.

PRESTITO OBBLIGAZIONARIO EMITTENTE CREDITO SICILIANO S.P.A. Credito Siciliano Società per Azioni Sede Legale: Via Siracusa, 1/E 90141 Palermo Codice Fiscale, Partita IVA e Registro delle Imprese di Palermo n. 04226470823 Albo delle Banche n. 522820 Società del

Dettagli

PRESTITO OBBLIGAZIONARIO CODICE ISIN IT0004471485 DENOMINATO Banca Popolare Pugliese s.c.p.a. 2009/2013 Tasso Fisso 2,50 Serie 257

PRESTITO OBBLIGAZIONARIO CODICE ISIN IT0004471485 DENOMINATO Banca Popolare Pugliese s.c.p.a. 2009/2013 Tasso Fisso 2,50 Serie 257 Società Cooperativa per Azioni * Codice ABI 05262.1 Sede Legale: 73052 Parabita (Le) Via Provinciale per Matino, 5 Sede Amministrativa e Direzione Generale: 73046 Matino (Le) Via Luigi Luzzatti, 8 Partita

Dettagli

Banca Centropadana Credito Cooperativo Società Cooperativa

Banca Centropadana Credito Cooperativo Società Cooperativa ALLEGATO 2C MODELLO DELLE CONDIZIONI DEFINITIVE OBBLIGAZIONI STEP-UP / STEP-UP AMORTIZING Banca Centropadana Credito Cooperativo Società Cooperativa Sede sociale in Piazza IV Novembre 11 26862 Guardamiglio

Dettagli

Condizioni Definitive alla Nota Informativa sul Programma Banca di Sassari S.p.A. Obbligazioni a Tasso Variabile

Condizioni Definitive alla Nota Informativa sul Programma Banca di Sassari S.p.A. Obbligazioni a Tasso Variabile Sede sociale e Direzione Generale in Sassari, Viale Mancini, 2 Capitale sociale Euro 53.686.168,82 i.v. Iscrizione al Registro delle Imprese di Sassari al n. 01583450901 Codice Fiscale e Partita IVA n.

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE. Banca Tercas Obbligazioni a Tasso Variabile

CONDIZIONI DEFINITIVE. Banca Tercas Obbligazioni a Tasso Variabile Sede Legale in Corso San Giorgio, 36 64100 Teramo Iscritta all Albo delle Banche al n. 5174 Capitale Sociale Euro 26.000.000,00 i.v. N.ro iscrizione nel Registro delle Imprese di Teramo 00075100677 CONDIZIONI

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE alla NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA

CONDIZIONI DEFINITIVE alla NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA SEZIONE 4 Società per Azioni CONDIZIONI DEFINITIVE alla NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA "BANCA CRV CASSA DI RISPARMIO DI VIGNOLA S.p.A. OBBLIGAZIONI A TASSO FISSO BANCA CRV CASSA DI RISPARMIO DI VIGNOLA

Dettagli

Carilo - Cassa di Risparmio di Loreto SpA Tasso Fisso 2,00% 2010/2013

Carilo - Cassa di Risparmio di Loreto SpA Tasso Fisso 2,00% 2010/2013 CONDIZIONI DEFINITIVE della NOTA INFORMATIVA relativa al programma di prestiti obbligazionari denominato CARILO - CASSA DI RISPARMIO DI LORETO S.P.A. OBBLIGAZIONI A TASSO FISSO CON EVENTUALE FACOLTA DI

Dettagli

ISIN IT000468024 2 CASSA DI RISPARMIO DI ALESSANDRIA S.P.A. OBBLIGAZIONI A TASSO FISSO

ISIN IT000468024 2 CASSA DI RISPARMIO DI ALESSANDRIA S.P.A. OBBLIGAZIONI A TASSO FISSO CONDIZIONI DEFINITIVE relative all offerta delle obbligazioni Cassa di Risparmio di Alessandria 4 Marzo 2011/2016 Tasso Fisso 3,25%, ISIN IT000468024 2 da emettersi nell ambito del programma CASSA DI RISPARMIO

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE RELATIVE ALL OFFERTA DI PRESTITI OBBLIGAZIONARI DENOMINATI OBBLIGAZIONI CASSA DI RISPARMIO DI CENTO STEP-UP/STEP-DOWN

CONDIZIONI DEFINITIVE RELATIVE ALL OFFERTA DI PRESTITI OBBLIGAZIONARI DENOMINATI OBBLIGAZIONI CASSA DI RISPARMIO DI CENTO STEP-UP/STEP-DOWN CONDIZIONI DEFINITIVE RELATIVE ALL OFFERTA DI PRESTITI OBBLIGAZIONARI DENOMINATI OBBLIGAZIONI CASSA DI RISPARMIO DI CENTO STEP-UP/STEP-DOWN CR Cento 12.08.2011 / 12.08.2014 Step-Up ISIN IT0004753437 EMESSE

Dettagli

CREDITO COOPERATIVO REGGIANO - SOCIETA COOPERATIVA

CREDITO COOPERATIVO REGGIANO - SOCIETA COOPERATIVA CREDITO COOPERATIVO REGGIANO - SOCIETA COOPERATIVA CONDIZIONI DEFINITIVE al Prospetto di Base relativo al Programma di emissioni obbligazionarie del Credito Cooperativo Reggiano Società Cooperativa Per

Dettagli

"BANCA FEDERICO DEL VECCHIO OBBLIGAZIONI A TASSO FISSO 4,65% 08/10/2008-08/10/2010. Codice ISIN IT0004408909

BANCA FEDERICO DEL VECCHIO OBBLIGAZIONI A TASSO FISSO 4,65% 08/10/2008-08/10/2010. Codice ISIN IT0004408909 Sede Legale: 50123 Firenze, Via Dei Banch n. 5 - Direzione Generale: 50121 Firenze, Viale Gramsci n. 69 - Tel. 055.20051, Fax 055.2005333 - Codice Fiscale, partita IVA e n. di iscrizione al Registro delle

Dettagli

Banca Di Credito Cooperativo Di Barlassina in qualità di Emittente CONDIZIONI DEFINITIVE

Banca Di Credito Cooperativo Di Barlassina in qualità di Emittente CONDIZIONI DEFINITIVE Banca Di Credito Cooperativo Di Barlassina in qualità di Emittente CONDIZIONI DEFINITIVE ALLA NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA BCC di BARLASSINA OBBLIGAZIONI A TASSO FISSO BCC Barlassina 2,60% 19/04/2010-2014

Dettagli

Banca Centropadana tasso fisso 2,75% 15.01.2013-15.07.2015 serie 351 ISIN: IT0004887904

Banca Centropadana tasso fisso 2,75% 15.01.2013-15.07.2015 serie 351 ISIN: IT0004887904 10. MODELLO DELLE CONDIZIONI DEFINITIVE OBBLIGAZIONI A TASSO FISSO Banca Centropadana Credito Cooperativo Società Cooperativa Sede sociale in Piazza IV Novembre 11 26862 Guardamiglio (LO) Iscritta all

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE

CONDIZIONI DEFINITIVE Sede sociale e Direzione Generale: Imola, Via Emilia n. 196 Capitale Sociale 21.908.808,00 Euro interamente versato Banca iscritta all Albo delle Banche al n. 1332.6.0 Iscrizione al Registro delle Imprese

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE alla

CONDIZIONI DEFINITIVE alla Società per azioni con unico Socio Sede sociale in Vignola, viale Mazzini n.1 Numero di iscrizione al Registro delle Imprese di Modena e Codice Fiscale/Partita I.V.A. 02073160364 Capitale sociale al 31

Dettagli

ISIN IT000469394 8 CASSA DI RISPARMIO DI ALESSANDRIA S.P.A. OBBLIGAZIONI A TASSO FISSO

ISIN IT000469394 8 CASSA DI RISPARMIO DI ALESSANDRIA S.P.A. OBBLIGAZIONI A TASSO FISSO CONDIZIONI DEFINITIVE relative all offerta delle obbligazioni Cassa di Risparmio di Alessandria 6 Aprile 2011/2018 Tasso Fisso 4,10%, ISIN IT000469394 8 da emettersi nell ambito del programma CASSA DI

Dettagli

MASSIMI 24/05/2011-24/05/2014 20.000.000.00 ISIN IT0004720865

MASSIMI 24/05/2011-24/05/2014 20.000.000.00 ISIN IT0004720865 CONDIZIONI DEFINITIVE alla NOTA INFORMATIVA SUGLI STRUMENTI FINANZIARI OBBLIGAZIONI STEP-UP Banca Popolare del Lazio Step Up 24/05/2011-24/05/2014 50a DI MASSIMI 20.000.000.00 ISIN IT0004720865 Le presenti

Dettagli

Banca Centropadana Zero Coupon 03.09.2012-16.12.2019 Serie 342 ISIN: IT0004846694

Banca Centropadana Zero Coupon 03.09.2012-16.12.2019 Serie 342 ISIN: IT0004846694 10. MODELLO DELLE CONDIZIONI DEFINITIVE OBBLIGAZIONI A ZERO COUPON Banca Centropadana Credito Cooperativo Società Cooperativa Sede sociale in Piazza IV Novembre 11 26862 Guardamiglio (LO) Iscritta all

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE alla NOTA INFORMATIVA RELATIVA ALL EMISSIONE "BANCA CASSA DI RISPARMIO DI SAVIGLIANO S.P.A. OBBLIGAZIONI A TASSO FISSO"

CONDIZIONI DEFINITIVE alla NOTA INFORMATIVA RELATIVA ALL EMISSIONE BANCA CASSA DI RISPARMIO DI SAVIGLIANO S.P.A. OBBLIGAZIONI A TASSO FISSO CONDIZIONI DEFINITIVE alla NOTA INFORMATIVA RELATIVA ALL EMISSIONE "BANCA CASSA DI RISPARMIO DI SAVIGLIANO S.P.A. OBBLIGAZIONI A TASSO FISSO" BANCA C.R.S. T.F. 3% 2012/2015 149em., ISIN IT0004845647 NELL

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE alla NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA

CONDIZIONI DEFINITIVE alla NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA CONDIZIONI DEFINITIVE alla NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA BANCA DEL CHIANTI FIORENTINO E MONTERIGGIONI TASSO FISSO CHIANTIBANCA 02.04.2012 2015 3,75% TASSO FISSO SEMESTRALE ISIN IT0004805682 Le presenti

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE. Banca di Forlì Credito Cooperativo Obbligazioni a Tasso Step-Up

CONDIZIONI DEFINITIVE. Banca di Forlì Credito Cooperativo Obbligazioni a Tasso Step-Up CONDIZIONI DEFINITIVE ALLA NOTA INFORMATIVA relativa al programma di emissioni denominato Banca di Forlì Credito Cooperativo Obbligazioni a Tasso Step-Up Banca di Forlì Credito Cooperativo 12/2007 12/2010

Dettagli

CREDITO VALTELLINESE S.C. TF 1,85% 18/11/2009-18/11/2012 153^ ISIN IT0004550205

CREDITO VALTELLINESE S.C. TF 1,85% 18/11/2009-18/11/2012 153^ ISIN IT0004550205 Credito Valtellinese Società Cooperativa Sede in Sondrio Piazza Quadrivio, 8 Codice fiscale e Registro Imprese di Sondrio n. 00043260140 Albo delle Banche n. 489 Capogruppo del Gruppo bancario Credito

Dettagli

Banca di Credito Cooperativo di Alba, Langhe e Roero società cooperativa in qualità di Emittente

Banca di Credito Cooperativo di Alba, Langhe e Roero società cooperativa in qualità di Emittente Banca di Credito Cooperativo di Alba, Langhe e Roero società cooperativa in qualità di Emittente CONDIZIONI DEFINITIVE ALLA NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA BANCA D ALBA CREDITO COOPERATIVO ZERO COUPON BCC

Dettagli

MODELLO DELLE CONDIZIONI DEFINITIVE DEL PROGRAMMA DI EMISSIONE DI OBBLIGAZIONI CASSA DI RISPARMIO DI RAVENNA TASSO VARIABILE 10/10/08 10/10/11 TV SEM

MODELLO DELLE CONDIZIONI DEFINITIVE DEL PROGRAMMA DI EMISSIONE DI OBBLIGAZIONI CASSA DI RISPARMIO DI RAVENNA TASSO VARIABILE 10/10/08 10/10/11 TV SEM MODELLO DELLE CONDIZIONI DEFINITIVE DEL PROGRAMMA DI EMISSIONE DI OBBLIGAZIONI CASSA DI RISPARMIO DI RAVENNA TASSO VARIABILE 10/10/08 10/10/11 TV SEM. 155^ EMISSIONE Cassa di Risparmio di Ravenna S.p.A.

Dettagli

PROSPETTO BASE. CONDIZIONI DEFINITIVE relative al programma di prestiti obbligazionari denominato

PROSPETTO BASE. CONDIZIONI DEFINITIVE relative al programma di prestiti obbligazionari denominato CASSA RURALE DI TRENTO - Banca di Credito Cooperativo - Società Cooperativa con sede legale in Trento, via Belenzani 6. Iscritta all albo delle banche tenuto dalla Banca d'italia al n. 2987.6; al Registro

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE

CONDIZIONI DEFINITIVE APPENDICE B - MODELLO DELLE CONDIZIONI DEFINITIVE DELLE OBBLIGAZIONI ZERO COUPON CONDIZIONI DEFINITIVE BANCA AGRICOLA POPOLARE DI RAGUSA Società Cooperativa per Azioni CONDIZIONI DEFINITIVE alla NOTA INFORMATIVA

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE

CONDIZIONI DEFINITIVE ALLEGATO 2B - MODELLO DELLE CONDIZIONI DEFINITIVE OBBLIGAZIONI A TASSO FISSO GRUPPO BANCA DI CREDITO POPOLARE SOC. COOP. PER AZIONI in qualità di Emittente CONDIZIONI DEFINITIVE alla NOTA INFORMATIVA SUL

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE Per il programma di emissione denominato

CONDIZIONI DEFINITIVE Per il programma di emissione denominato 10 - Allegato 1A Modello delle condizioni definitive Emil Banca Obbligazioni Tasso Fisso Emil Banca - Credito Cooperativo s.c. in qualità di Emittente e Responsabile del Collocamento Denominazione: EMIL

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE. Banca di Forlì Credito Cooperativo Obbligazioni a Tasso Variabile e Obbligazioni a Tasso Variabile Callable.

CONDIZIONI DEFINITIVE. Banca di Forlì Credito Cooperativo Obbligazioni a Tasso Variabile e Obbligazioni a Tasso Variabile Callable. CONDIZIONI DEFINITIVE DELLA NOTA INFORMATIVA relativa al programma di emissioni denominato Banca di Forlì Credito Cooperativo Obbligazioni a Tasso Variabile e Obbligazioni a Tasso Variabile Callable. Banca

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE RELATIVE ALL OFFERTA DI PRESTITI OBBLIGAZIONARI DENOMINATI OBBLIGAZIONI CASSA DI RISPARMIO DI CENTO S.P.A.

CONDIZIONI DEFINITIVE RELATIVE ALL OFFERTA DI PRESTITI OBBLIGAZIONARI DENOMINATI OBBLIGAZIONI CASSA DI RISPARMIO DI CENTO S.P.A. CONDIZIONI DEFINITIVE RELATIVE ALL OFFERTA DI PRESTITI OBBLIGAZIONARI DENOMINATI OBBLIGAZIONI CASSA DI RISPARMIO DI CENTO S.P.A. TASSO VARIABILE CR Cento 12.08.2011 / 12.08.2014 ISIN IT0004753445 EMESSE

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE alla NOTA INFORMATIVA RELATIVA ALL EMISSIONE

CONDIZIONI DEFINITIVE alla NOTA INFORMATIVA RELATIVA ALL EMISSIONE CONDIZIONI DEFINITIVE alla NOTA INFORMATIVA RELATIVA ALL EMISSIONE "BANCA CASSA DI RISPARMIO DI SAVIGLIANO S.p.A. OBBLIGAZIONI A TASSO MISTO 2010/2015 129^ em." ISIN IT0004639529 NELL AMBITO DEL PROGRAMMA

Dettagli

Banca di Credito Cooperativo di Alba, Langhe e Roero società cooperativa in qualità di Emittente

Banca di Credito Cooperativo di Alba, Langhe e Roero società cooperativa in qualità di Emittente Banca di Credito Cooperativo di Alba, Langhe e Roero società cooperativa in qualità di Emittente CONDIZIONI DEFINITIVE ALLA NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA BANCA D ALBA CREDITO COOPERATIVO TASSO VARIABILE

Dettagli

- CASSA DI RISPARMIO DI LORETO S.P.A. OBBLIGAZIONI ZERO COUPON

- CASSA DI RISPARMIO DI LORETO S.P.A. OBBLIGAZIONI ZERO COUPON CONDIZIONI DEFINITIVE ZERO COUPON CONDIZIONI DEFINITIVE della NOTA INFORMATIVA relativa al programma di prestiti obbligazionari denominato CARILO - CASSA DI RISPARMIO DI LORETO S.P.A. OBBLIGAZIONI ZERO

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE alla NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA

CONDIZIONI DEFINITIVE alla NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA CASSA DI RISPARMIO DI BRA S.p.A. Sede sociale: Via Principi di Piemonte n. 12-12042 Bra CN Iscritta all'albo delle Banche al n. 5087 Capitale sociale Euro 20.800.000,00 interamente versato Iscritta al

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE alla NOTA INFORMATIVA SUI PRESTITI OBBLIGAZIONARI DENOMINATI

CONDIZIONI DEFINITIVE alla NOTA INFORMATIVA SUI PRESTITI OBBLIGAZIONARI DENOMINATI CONDIZIONI DEFINITIVE alla NOTA INFORMATIVA SUI PRESTITI OBBLIGAZIONARI DENOMINATI CASSA DI RISPARMIO DI ASTI S.P.A. TASSO VARIABILE CHIARISSIMA Euro 50.000.000,00 Euribor 6 mesi 0.30 24/11/2008 24/11/2011

Dettagli

BANCA DI CESENA CREDITO COOPERATIVO DI CESENA E RONTA SOCIETA COOPERATIVA

BANCA DI CESENA CREDITO COOPERATIVO DI CESENA E RONTA SOCIETA COOPERATIVA BANCA DI CESENA CREDITO COOPERATIVO DI CESENA E RONTA SOCIETA COOPERATIVA CONDIZIONI DEFINITIVE della NOTA INFORMATIVA BANCA DI CESENA OBBLIGAZIONI A TASSO FISSO Banca di Cesena 01/02/2010-01/02/2013 TF

Dettagli

Banca di Bologna 21/05/2012 21/05/2014 TF 2,65% ISIN IT0004810112

Banca di Bologna 21/05/2012 21/05/2014 TF 2,65% ISIN IT0004810112 Banca di Bologna Credito Cooperativo Società Cooperativa Capitale sociale al 31/12/10: Euro 49.517.389,44 Sede legale in Bologna, Piazza Galvani, 4 Iscritta al Registro delle Imprese di Bologna al n. 00415760370

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE alla NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA

CONDIZIONI DEFINITIVE alla NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA CONDIZIONI DEFINITIVE alla NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA CHIANTIBANCA TASSO FISSO CHIANTIBANCA 13.12.2012 2022 5,00% TASSO FISSO SEM SOCI ISIN IT0004881170 Le presenti Condizioni Definitive sono state

Dettagli