CARTA DEL TURISMO CONGRESSUALE ECO-SOSTENIBILE

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CARTA DEL TURISMO CONGRESSUALE ECO-SOSTENIBILE"

Transcript

1 ALLEGATO 1 PROPRIETARI E GESTORI DI LOCATION PER EVENTI CONGRESS E POST-CONGRESS (ANCHE STRUTTURE ALBERGHIERE ED EXTRA-ALBERGHIERE) Il presente Allegato 1 deve essere compilato dall azienda che gestisce la sede di realizzazione dell evento. LA MAGGIOR PARTE DELLE CASELLE DEVE ESSERE BARRATA PER POTER RIENTRARE NEGLI 1. GESTIONE AMBIENTALE applica pratiche di risparmio idrico applica pratiche di risparmio energetico ha adottato apparecchiature elettriche ed elettroniche a basso consumo utilizza prodotti certificati Ecolabel utilizza detersivi e/o detergenti a basso impatto ambientale ha previsto un piano di acquisti verdi è dotata di certificazione ambientale sensibilizza i visitatori e il personale sul risparmio idrico ed energetico 2. RISTORAZIONE E CATERING il servizio di ristorazione offre prodotti locali tipici e stagionali il servizio di catering offre prodotti locali tipici e stagionali viene fatto il calcolo esatto degli ospiti per evitare sprechi 3. TRASPORTI la sede dell evento è accessibile con trasporto pubblico (informazioni agli ospiti) è possibile fornire indicazioni agli ospiti sull utilizzo di piste ciclabili è possibile fornire indicazioni agli ospiti su servizi di car sharing o car pooling 4. IMPIEGO DI MATERIALI riduce al massimo l uso di carta basare il proprio sistema di informazione e comunicazione prevalentemente su strumenti ICT usa carta riciclata privilegia processi a basso impatto ambientale per la stampa dei materiali

2 fornisce gadget, accessori e materiali di supporto alle attività congressuali realizzati con materiale di recupero fornisce l informazione necessaria per il possibile riutilizzo di accessori realizzati con materiali naturali 5. GESTIONE DEI RIFIUTI gestisce correttamente i propri rifiuti non fa uso di prodotti «usa e getta» offre un sistema di minimizzazione dell uso di bottiglie di acqua minerale consente la raccolta differenziata dei rifiuti negli spazi dedicati alla realizzazione dell evento 6. IDENTITÀ LOCALE E RESPONSABILITÀ SOCIALE fornisce informazioni agli ospiti e ai visitatori sui fattori di attrattività naturale, artistica e culturale del territorio varesino offre, nella programmazione, momenti post-congress di fruizione dei fattori di attrattività naturale, artistica e culturale del territorio varesino utilizza prodotti e servizi del territorio

3 ALLEGATO 2 - AZIENDE DI COMUNICAZIONE E DI ORGANIZZAZIONE EVENTI - AGENZIE VIAGGI E TOUR OPERATORS SPECIALIZZATI IN VIAGGI INCENTIVE, MEETING E CONGRESSI Il presente Allegato 2 deve essere compilato dall azienda che progetta e realizza l evento e la sua organizzazione. N.B.: LA MAGGIOR PARTE DELLE CASELLE DEVE ESSERE BARRATA PER POTER RIENTRARE NEGLI 1. SEDE DELL EVENTO l azienda che cura la realizzazione dell evento: sceglie location che applicano criteri di gestione ambientale sceglie location dotate di certificazione ambientale 2. OSPITALITÀ per l ospitalità dei partecipanti, l azienda che cura la realizzazione dell evento: sceglie strutture ricettive che applicano criteri di gestione ambientale sceglie strutture ricettive dotate di certificazione ambientale 3. RISTORAZIONE E CATERING per i servizi di ristorazione e catering, l azienda che cura la realizzazione dell evento: sceglie ristoranti che offrono prodotti locali tipici e stagionali sceglie servizi di catering che offrono prodotti locali tipici e stagionali effettua il calcolo esatto degli ospiti per evitare sprechi 4. TRASPORTI per i servizi di trasporto, l azienda che cura la realizzazione dell evento: privilegia location accessibili con trasporto pubblico fornisce agli ospiti indicazioni sull utilizzo di piste ciclabili fornisce agli ospiti indicazioni su servizi di car sharing o car pooling favorisce l impiego di veicoli alimentati con carburanti a basso impatto ambientale 5. IMPIEGO DI MATERIALI per la promozione e la diffusione, l azienda che cura la realizzazione dell evento: riduce al massimo l uso di materiale cartaceo

4 sviluppa sistemi di informazione e comunicazione prevalentemente con strumenti ICT produce il materiale cartaceo con carta riciclata seleziona processi a basso impatto ambientale per la stampa dei materiali progetta e realizza gadget, accessori e materiali di supporto alle attività congressuali con materiale di recupero fornisce l informazione necessaria per il possibile riutilizzo di accessori realizzati con materiali naturali 6. GESTIONE DEI RIFIUTI l azienda che cura la realizzazione dell evento: non prevede l impiego di prodotti «usa e getta» durante la realizzazione dell evento prevede sistemi di minimizzazione dell uso di bottiglie di acqua minerale progetta e partecipa alla realizzazione di modalità di raccolta differenziata dei rifiuti durante la realizzazione dell evento 7. IDENTITÀ LOCALE E RESPONSABILITÀ SOCIALE l azienda che cura la realizzazione dell evento: cura che la comunicazione dell evento contenga informazioni agli ospiti e ai visitatori sui fattori di attrattività naturale, artistica e culturale del territorio varesino include nella programmazione momenti post-congress di fruizione dei fattori di attrattività naturale, artistica e culturale del territorio varesino utilizza prodotti e servizi del territorio sensibilizza i visitatori, gli ospiti e il personale sul risparmio idrico ed energetico e su una corretta gestione dei rifiuti

5 ALLEGATO 3 STRUTTURE ALBERGHIERE ED EXTRA-ALBERGHIERE Il presente Allegato 3 deve essere compilato dall azienda alberghiera o extraalberghiera che fornisce ospitalità ai partecipanti all evento. N.B.: LA MAGGIOR PARTE DELLE CASELLE DEVE ESSERE BARRATA PER POTER RIENTRARE NEGLI 2. GESTIONE AMBIENTALE applica pratiche di risparmio idrico applica pratiche di risparmio energetico ha adottato apparecchiature elettriche ed elettroniche a basso consumo utilizza prodotti certificati Ecolabel utilizza detersivi e/o detergenti a basso impatto ambientale ha previsto un piano di acquisti verdi è dotata di certificazione ambientale sensibilizza gli ospiti e il personale sul risparmio idrico ed energetico 2. TRASPORTI è accessibile con trasporto pubblico fornisce indicazioni agli ospiti sull utilizzo di piste ciclabili fornisce indicazioni agli ospiti su servizi di car sharing o car pooling 3. GESTIONE DEI RIFIUTI gestisce correttamente i propri rifiuti non fa uso di prodotti «usa e getta» favorisce la raccolta differenziata dei rifiuti 4. IDENTITÀ LOCALE E RESPONSABILITÀ SOCIALE fornisce informazioni agli ospiti e ai visitatori sui fattori di attrattività naturale, artistica e culturale del territorio varesino nel servizio di ristorazione offre prodotti locali tipici e stagionali utilizza prodotti e servizi del territorio

6 ALLEGATO 4 - RISTORANTI - AGENZIE DI CATERING Il presente Allegato 4 deve essere compilato dall azienda che effettua servizio di ristorazione o catering durante la realizzazione dell evento. N.B.: LA MAGGIOR PARTE DELLE CASELLE DEVE ESSERE BARRATA PER POTER RIENTRARE NEGLI 1.GESTIONE AMBIENTALE applica pratiche di risparmio idrico applica pratiche di risparmio energetico ha adottato apparecchiature elettriche ed elettroniche a basso consumo utilizza prodotti certificati Ecolabel utilizza detersivi e/o detergenti a basso impatto ambientale è dotato di certificazione ambientale sensibilizza i visitatori e il personale sul risparmio idrico ed energetico e sulla corretta gestione dei rifiuti 2. GESTIONE DEI RIFIUTI gestisce correttamente i propri rifiuti non fa uso di prodotti «usa e getta» offre un sistema di minimizzazione dell uso di bottiglie di acqua minerale è attrezzata per consentire agli ospiti la raccolta differenziata dei rifiuti 3. IDENTITÀ LOCALE E RESPONSABILITÀ SOCIALE offre prodotti locali tipici e stagionali fornisce informazioni sull origine di cibi e bevande e sulle ricette tipiche proposte effettua il calcolo esatto degli ospiti per evitare sprechi promuove la destinazione di cibi e bevande non consumati durante l evento a fini sociali, nel rispetto delle norme di igiene e sicurezza vigenti

VARESE CONGRESSI TOTAL GREEN CARTA DEL TURISMO CONGRESSUALE ECO-SOSTENIBILE DEL TERRITORIO DI VARESE

VARESE CONGRESSI TOTAL GREEN CARTA DEL TURISMO CONGRESSUALE ECO-SOSTENIBILE DEL TERRITORIO DI VARESE VARESE CONGRESSI TOTAL GREEN CARTA DEL TURISMO CONGRESSUALE ECO-SOSTENIBILE DEL TERRITORIO DI VARESE 1. Premessa Il territorio della provincia di Varese è attore, protagonista e motore del nuovo orientamento

Dettagli

Carta delle imprese per il Turismo Sostenibile nel Parco Lombardo della Valle del Ticino 2010

Carta delle imprese per il Turismo Sostenibile nel Parco Lombardo della Valle del Ticino 2010 Carta delle imprese per il Turismo Sostenibile nel Parco Lombardo della Valle del Ticino 2010 Progetto LA SOSTENIBILITÀ COME PERCORSO DI QUALITÀ PER LE AZIENDE TURISTICHE DEL PARCO DEL TICINO www.networksvilupposostenibile.it

Dettagli

preferire le comunicazioni via mail a quelle cartacee o via fax con fornitori, partecipanti e partners;

preferire le comunicazioni via mail a quelle cartacee o via fax con fornitori, partecipanti e partners; Azioni Segreteria organizzativa L organizzazione risulta essere una delle attività più impattanti a causa dell intensa produzione dei materiali e dei documenti che effettivamente costituiranno il nucleo

Dettagli

PRINCIPALI OTTIMIZZAZIONI RILEVATE DA LOW IMPACT:

PRINCIPALI OTTIMIZZAZIONI RILEVATE DA LOW IMPACT: La carta utilizzata per stampare elenchi proviene tra il 30% ed il 40% di fibre riciclate e la restante parte è carta ecologica certificata FSC; La materia prima è acquistata presso Cartiere che adottano

Dettagli

Linee guida per la realizzazione di eventi a basso impatto ambientale

Linee guida per la realizzazione di eventi a basso impatto ambientale Linee guida per la realizzazione di eventi a basso impatto ambientale 1 Premessa Il presente documento, redatto nell ambito dell esecuzione del servizio di accompagnamento all attuazione della politica

Dettagli

NUOVO dispenser elettronico Hygenius Hands No-Touch, COSTI e IGIENE sotto controllo.

NUOVO dispenser elettronico Hygenius Hands No-Touch, COSTI e IGIENE sotto controllo. NUOVO dispenser elettronico Hygenius Hands No-Touch, COSTI e IGIENE sotto controllo. Professional hygenius hands 1MASSIMA IGIENE PER abbattere il RISCHIO DI CONTAMINAZIONE BATTERICA Il nuovo Dispenser

Dettagli

Progetto Marchio d Area Viaggio negli Iblei. Pist 9 Linea d intervento 3.3.IA (attività C) del PO. FESR 2007/2013

Progetto Marchio d Area Viaggio negli Iblei. Pist 9 Linea d intervento 3.3.IA (attività C) del PO. FESR 2007/2013 Progetto Marchio d Area Viaggio negli Iblei. Pist 9 Linea d intervento 3.3.IA (attività C) del PO. FESR 2007/2013 Provincia Regionale di Ragusa Piani Integrati di Sviluppo Territoriale Progetto Viaggio

Dettagli

Green meeting e CSR: un futuro verde o al verde. NAPOLI - NH Ambassador, lunedì 27 aprile 2009 IL RUOLO DEL PCO

Green meeting e CSR: un futuro verde o al verde. NAPOLI - NH Ambassador, lunedì 27 aprile 2009 IL RUOLO DEL PCO NAPOLI - NH Ambassador, lunedì 27 aprile 2009 IL RUOLO DEL PCO GREEN MEETING, PERCHE? Gli eventi aggregativi, in quanto tali, comportano indubbi benefici per l economia locale ma producono anche un considerevole

Dettagli

Le prescrizioni ambientali sono in parte comuni a tutte le attività, in parte specifiche per i singoli prodotti che interessano le varie attività.

Le prescrizioni ambientali sono in parte comuni a tutte le attività, in parte specifiche per i singoli prodotti che interessano le varie attività. BANDO TIPO E CAPITOLATO TIPO SPECIALE D APPALTO PER IL SERVIZIO DI GESTIONE DELLA RICETTIVITA NELLE STRUTTURE DEL PARCO XXX A BASSO IMPATTO AMBIENTALE. NOTA TECNICA Il Capitolato Tipo Speciale d Appalto

Dettagli

Linee guida per la realizzazione di eventi a basso impatto ambientale

Linee guida per la realizzazione di eventi a basso impatto ambientale UNIONE EUROPEA REPUBBLICA ITALIANA REGIONE AUTOMA DELLA SARDEGNA Servizio di Accompagnamento all attuazione della politica di acquisti pubblici ecologici nella Regione Sardegna POR FESR Sardegna 27-213

Dettagli

Progetto LIFE10 ENV IT 000307 NO.WA. Azione 3 - Attività 3.1

Progetto LIFE10 ENV IT 000307 NO.WA. Azione 3 - Attività 3.1 Azione 3 - Attività 3.1 Organizzazione delle attività di mappatura GENERALITÀ Denominazione della buona pratica: GreenEvent Promotore/i: Agenzia provinciale per l ambiente della Provincia autonoma di Bolzano

Dettagli

Circuito turistico integrato

Circuito turistico integrato ospiti di valore Circuito turistico integrato Terre di Siena Ospiti di Valore Codice di comportamento Art. 1 - Valori delle Terre di Siena Lo sviluppo economico delle Terre di Siena dipende dalla capacità

Dettagli

Disciplinare per Alberghi Ospitalità Italiana

Disciplinare per Alberghi Ospitalità Italiana Disciplinare per Alberghi Ospitalità Italiana La presente specifica, predisposta dall Istituto Nazionale per le Ricerche Turistiche ISNART in collaborazione con le Associazioni di categoria, riporta i

Dettagli

Marchio regionale Ecofesta Criteri per l attribuzione

Marchio regionale Ecofesta Criteri per l attribuzione ALLEGATO 1 Marchio regionale Ecofesta Criteri per l attribuzione In ogni anno si svolgono centinaia di iniziative come sagre, feste patronali, manifestazioni culturali e di valorizzazione del territorio,

Dettagli

AlpCoRe ALPI COMPETITIVE E RESPONSABILI

AlpCoRe ALPI COMPETITIVE E RESPONSABILI AlpCoRe ALPI COMPETITIVE E RESPONSABILI CARTA D IDENTITÀ DELL AZIENDA Nome azienda * Partita IVA, codice identificativo* Indirizzo* Telefono e Fax* Referente aziendale* E-mail referente aziendale* Settore

Dettagli

SCHEDA FESTA. Il sottoscritto in qualità di legale rappresentante dell Ente/Proloco/Associazione con sede in via n. C.A.P. codice fiscale p.

SCHEDA FESTA. Il sottoscritto in qualità di legale rappresentante dell Ente/Proloco/Associazione con sede in via n. C.A.P. codice fiscale p. SCHEDA FESTA Il sottoscritto in qualità di legale rappresentante dell Ente/Proloco/Associazione con sede in via n. C.A.P. codice fiscale p. IVA riguardo la seguente iniziativa organizzata sul territorio

Dettagli

REGOLE IN MATERIA DI SOSTENIBILITA PER GLI ACQUISTI E L UTILIZZO DI CARTA E DI MATERIALI DERIVATI

REGOLE IN MATERIA DI SOSTENIBILITA PER GLI ACQUISTI E L UTILIZZO DI CARTA E DI MATERIALI DERIVATI REGOLE IN MATERIA DI SOSTENIBILITA PER GLI ACQUISTI E L UTILIZZO DI CARTA E DI MATERIALI DERIVATI Giugno 2011 INDICE PREMESSA... 3 AMBITO DI APPLICAZIONE E DESTINATARI... 3 REGOLE... 3 Gestione efficiente

Dettagli

anni '90 : l'ue adotta uno schema di certificazione per la qualità ecologica dei prodotti (Regolamento 880/92)

anni '90 : l'ue adotta uno schema di certificazione per la qualità ecologica dei prodotti (Regolamento 880/92) anni '90 : l'ue adotta uno schema di certificazione per la qualità ecologica dei prodotti (Regolamento 880/92) (sostituito dal Regolamento 1980/2000) Art. 1.1 Il marchio ha l obiettivo di promuovere prodotti

Dettagli

A CORTO DI IDEE? LASCIATEVI ISPIRARE DA QUESTI ESEMPI!

A CORTO DI IDEE? LASCIATEVI ISPIRARE DA QUESTI ESEMPI! A CORTO DI IDEE? LASCIATEVI ISPIRARE DA QUESTI ESEMPI! Questa lista è uno strumento creato per aiutarvi a realizzare la vostra campagna ENGAGE. Essa contiene esempi di impegni per ispirare i partecipanti

Dettagli

DISCIPLINARE TEMPO LIBERO Operatori: musei, parchi, negozi, maneggi, strutture e associazioni sportive

DISCIPLINARE TEMPO LIBERO Operatori: musei, parchi, negozi, maneggi, strutture e associazioni sportive DISCIPLINARE TEMPO LIBERO Operatori: musei, parchi, negozi, maneggi, strutture e associazioni sportive ASPETTI VALUTATI 1. Architettura, materiali edili e arredo 2. Aree Verdi 3. Personale 4. Realtà territoriali

Dettagli

Disciplinare per strutture alberghiere Ospitalità Italiana

Disciplinare per strutture alberghiere Ospitalità Italiana Disciplinare per strutture alberghiere Ospitalità Italiana La presente specifica, predisposta dall Istituto Nazionale per le Ricerche Turistiche ISNART in collaborazione con le Associazioni di categoria,

Dettagli

IL TURISMO SOSTENIBILE uno strumento innovativo per lo Sviluppo Rurale. Andrea Zanfini EQO Srl

IL TURISMO SOSTENIBILE uno strumento innovativo per lo Sviluppo Rurale. Andrea Zanfini EQO Srl IL TURISMO SOSTENIBILE uno strumento innovativo per lo Sviluppo Rurale Giovedì 29 Marzo ore 14,30 18,30 Mercato Saraceno, Sala del Consiglio Andrea Zanfini EQO Srl Via Verde, 11 Bologna P.za Falcone Borsellino,

Dettagli

Istruzione Operativa 4.4.6/4 Gestione fornitori

Istruzione Operativa 4.4.6/4 Gestione fornitori pag. 1 di 7 Istruzione Operativa 4.4.6/4 (UNI EN ISO 14001:04 - Regolamento CE n. 761/2001 EMAS) 1. Scopo... 2 2. Campo Di Applicazione... 2 3. Modalità Di Gestione... 2 4. Linee guida per l approvvigionamento

Dettagli

Toscana Turistica Sostenibile & Competitiva - Fase 2

Toscana Turistica Sostenibile & Competitiva - Fase 2 Toscana Turistica Sostenibile & Competitiva - Fase 2 Applicazione del Modello di Gestione sostenibile della Destinazione turistica Area di verifica AUTOVALUTAZIONE Elenco Domande per area tematica NECSTOUR

Dettagli

Presentazione per i responsabili alberghieri

Presentazione per i responsabili alberghieri Presentazione per i responsabili alberghieri Che cos è HOTELcert International? I professionisti del settore alberghiero sono spesso di fronte a divergenze in termini di servizi e di qualità a causa di

Dettagli

Il centro polifunzionale di Fiera Roma.

Il centro polifunzionale di Fiera Roma. Il centro polifunzionale di Fiera Roma. Un centro polifunzionale Esposizione, eventi, formazione, dimostrazioni, test e sperimentazione tecnologica: MES Polo Innovativo della Mobilità e Sicurezza Stradale

Dettagli

Consigliati per l'impegno in difesta dell'ambiente Il label di Legambiente

Consigliati per l'impegno in difesta dell'ambiente Il label di Legambiente Consigliati per l'impegno in difesta dell'ambiente Il label di Legambiente COS'E' UN ETICHETTA ECOLOGICA Con una etichetta ecologica l'impresa si assume volontariamente l'impegno a ridurre l'inquinamento

Dettagli

ECOFESTE 2012 ECOFESTE

ECOFESTE 2012 ECOFESTE REGIONE LIGURIA - DIPARTIMENTO AMBIENTE PROVINCIA DI SAVONA SETTORE TUTELA DEL TERRITORIO E DELL'AMBIENTE ECOFESTE 2012 ECOFESTE ITER QUALIFICAZIONE QUALIFICAZIONE ECOFESTE ECOFESTA è un modo ecologico

Dettagli

GRUPPOatlantic RICCIONE SERVIZI DI QUALITÀ PER EVENTI E CONGRESSI DI SUCCESSO NAUTICO CONGRESSI RICCIONE RIMINI INCENTIVE ATLANTIC CONGRESSI

GRUPPOatlantic RICCIONE SERVIZI DI QUALITÀ PER EVENTI E CONGRESSI DI SUCCESSO NAUTICO CONGRESSI RICCIONE RIMINI INCENTIVE ATLANTIC CONGRESSI NAUTICO CONGRESSI RICCIONE RIMINI INCENTIVE ATLANTIC CONGRESSI TUTTO MEETING SOPRAFFINO CATERING & BANQUETING GRUPPOatlantic RICCIONE SERVIZI DI QUALITÀ PER EVENTI E CONGRESSI DI SUCCESSO Esperienza Atlantic

Dettagli

Piano di Azione del gruppo di lavoro Albergo Verde. Sui temi della sostenibilità del turismo nel Parco dell Adamello

Piano di Azione del gruppo di lavoro Albergo Verde. Sui temi della sostenibilità del turismo nel Parco dell Adamello Piano di Azione del gruppo di lavoro Albergo Verde Sui temi della sostenibilità del turismo nel Parco dell Adamello Febbraio 2006 Premessa Il seguente Piano di Azioni scaturisce da un articolato processo

Dettagli

Il convegno ecologico e siti sugli acquisti verdi

Il convegno ecologico e siti sugli acquisti verdi Il convegno ecologico e siti sugli acquisti verdi Ferrara 17 Febbraio 2004 Azioni concrete per lo sviluppo sostenibile: il GPP- Green Public Procurement Oggi parleremo di: COME SI ORGANIZZA UN CONVEGNO

Dettagli

PIANO D AZIONE SULL ENERGIA QUESTIONARIO. Il presente documento è di proprietà della società Studio Alfa srl. Riproduzione vietata.

PIANO D AZIONE SULL ENERGIA QUESTIONARIO. Il presente documento è di proprietà della società Studio Alfa srl. Riproduzione vietata. PIANO D AZIONE SULL ENERGIA QUESTIONARIO Il presente documento è di proprietà della società Studio Alfa srl. Riproduzione vietata. Al fine di poter redigere il bilancio energetico comunale, start-up del

Dettagli

La vostra destinazione? Scegliete il principato di Monaco, un paese che s impegna!

La vostra destinazione? Scegliete il principato di Monaco, un paese che s impegna! La vostra destinazione? Scegliete il principato di Monaco, un paese che s impegna! Dal suo avvento nel 2005, SAS il principe Alberto II, ha fatto della tutela ambientale una priorità, col desiderio che

Dettagli

Progetto: LIFE10 ENV IT 000307 NO.WA. «No Waste» Gestione integrata dei rifiuti Azione 4 - Comune di Trento

Progetto: LIFE10 ENV IT 000307 NO.WA. «No Waste» Gestione integrata dei rifiuti Azione 4 - Comune di Trento Progetto: LIFE10 ENV IT 000307 NO.WA «No Waste» Gestione integrata dei rifiuti Azione 4 - Comune di Trento Gestione integrata dei rifiuti nel Comune di Trento Introduzione nuove modalità di raccolta: sistema

Dettagli

PRESENTAZIONE Caso di studio

PRESENTAZIONE Caso di studio Allegato 1d ATTIVITA DI ANIMAZIONE RIVOLTE AGLI OPERATORI DELLA RICETTIVITA POR CAMPANIA 2000-2006 MISURA 1.9-PROGETTI MONOSETTORIALI REGIONE CAMPANIA MISURA 1.9 PROGETTI MONOSETTORIALI Recupero, valorizzazione

Dettagli

Paolo Fabbri - paolo@punto3.info www.acquistiverdi.it. www.acquistiverdi.it. E un idea di. Con il patrocinio di

Paolo Fabbri - paolo@punto3.info www.acquistiverdi.it. www.acquistiverdi.it. E un idea di. Con il patrocinio di Con il patrocinio di E un idea di Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Provincia di Ferrara ANAB IL PROGETTO AcquistiVerdi.it è il portale Internet che raccoglie in un unico

Dettagli

CASE STUDY. Accordo Quadro Servizi di Gestione Integrata delle Trasferte di Lavoro Edizione 2. Francesco Pisegna Category Travel Manager Consip S.p.A.

CASE STUDY. Accordo Quadro Servizi di Gestione Integrata delle Trasferte di Lavoro Edizione 2. Francesco Pisegna Category Travel Manager Consip S.p.A. CASE STUDY Accordo Quadro Servizi di Gestione Integrata delle Trasferte di Lavoro Edizione 2 Francesco Pisegna Category Travel Manager Consip S.p.A. 1 La gestione integrata delle trasferte di lavoro Caratteristiche

Dettagli

ALLEGATO D - REQUISITI SPECIFICI DI CUI ALL ARTICOLO 4, COMMA 1, LETT. C) DEL BANDO

ALLEGATO D - REQUISITI SPECIFICI DI CUI ALL ARTICOLO 4, COMMA 1, LETT. C) DEL BANDO ALLEGATO D - REQUISITI SPECIFICI DI CUI ALL ARTICOLO 4, COMMA 1, LETT. C) DEL BANDO Premessa. I seguenti requisiti specifici sono richiesti solo per le categorie specificamente indicate e sono aggiuntivi

Dettagli

4 Forum Car-Sharing. Martedì 7 aprile 2009 Auditorium Ara Pacis Roma. Ing. Antonio Venditti

4 Forum Car-Sharing. Martedì 7 aprile 2009 Auditorium Ara Pacis Roma. Ing. Antonio Venditti 4 Forum Car-Sharing Il ruolo del Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare nello sviluppo dei servizi di Car Sharing sul territorio nazionale Martedì 7 aprile 2009 Auditorium Ara

Dettagli

Dott.ssa Paola Fagioli Legambiente. Le imprese sostenibili a marchio Legambiente: un opportunità per le aziende aspromontane

Dott.ssa Paola Fagioli Legambiente. Le imprese sostenibili a marchio Legambiente: un opportunità per le aziende aspromontane Dott.ssa Paola Fagioli Legambiente Le imprese sostenibili a marchio Legambiente: un opportunità per le aziende aspromontane COS'E' UN ETICHETTA ECOLOGICA Con una etichetta ecologica l'impresa si assume

Dettagli

SCHEDA G2- QUESTIONARIO DA COMPILARSI A CURA DELL'ENTE COMPETENTE

SCHEDA G2- QUESTIONARIO DA COMPILARSI A CURA DELL'ENTE COMPETENTE E C O U R B XVIII - G2 - ECO SCHEDA G2- QUESTIONARIO DA COMPILARSI A CURA DELL'ENTE COMPETENTE GREEN PURCHASING/ECO MANAGEMENT Comune di FORLI' Nome e qualifica del funzionario che ha compilato il questionario:

Dettagli

Questionario per l analisi degli stili di vita energetici dei cittadini di Romano di Lombardia e Cividate al Piano

Questionario per l analisi degli stili di vita energetici dei cittadini di Romano di Lombardia e Cividate al Piano Per compilare il seguente questionario, Ti chiediamo circa un quarto d ora del Tuo tempo. Il questionario compilato deve essere restituito entro venerdì 5 ottobre: riconsegnandolo agli uffici del comune

Dettagli

Progetto per l organizzazione e la gestione ecocompatibile di sagre, feste ed eventi

Progetto per l organizzazione e la gestione ecocompatibile di sagre, feste ed eventi Progetto per l organizzazione e la gestione ecocompatibile di sagre, feste ed eventi REGOLAMENTO PER I COMUNI/ORGANIZZATORI ADERENTI ALL INIZIATIVA 1. Principi e Finalità generali Il Consorzio per lo Sviluppo

Dettagli

Individuate cinque macro aree di azione nelle quali si può concretizzare un percorso di impresa verso la sostenibilità:

Individuate cinque macro aree di azione nelle quali si può concretizzare un percorso di impresa verso la sostenibilità: Ambiente ed energia Individuate cinque macro aree di azione nelle quali si può concretizzare un percorso di impresa verso la sostenibilità: 1. SOSTENIBILITA ENERGETICA 2. MOBILITA SOSTENIBILE 3. RIFIUTI

Dettagli

Responsabile progetto: Dir. Norbert Lantschner. Responsabile tecnico : Ing. Martina Demattio

Responsabile progetto: Dir. Norbert Lantschner. Responsabile tecnico : Ing. Martina Demattio Agenzia CasaClima Bolzano dip. ClimaHotel Responsabile progetto: Dir. Norbert Lantschner Responsabile tecnico : Ing. Martina Demattio Lo scenario attuale... Quelle: IPCC Climate Change 2007/ http://www.ipcc.ch

Dettagli

QUESTIONARIO. Turismo individuale Turismo di gruppo Turismo delle famiglie Turismo giovanile Turismo senior/terza età Turismo sociale

QUESTIONARIO. Turismo individuale Turismo di gruppo Turismo delle famiglie Turismo giovanile Turismo senior/terza età Turismo sociale QUESTIONARIO Allo scopo di fotografare la Destinazione Turistica di Fiesole ed elaborare una analisi Swot che consenta di focalizzare i punti di forza, di debolezza, le opportunità e le minacce Le chiediamo

Dettagli

Strumenti di eco-innovazione. Il processo di eco-innovazione nelle imprese. Gli strumenti ENEA per l eco-innovazione nelle PMI.

Strumenti di eco-innovazione. Il processo di eco-innovazione nelle imprese. Gli strumenti ENEA per l eco-innovazione nelle PMI. Strumenti di eco-innovazione Il processo di eco-innovazione nelle imprese. Gli strumenti ENEA per l eco-innovazione nelle PMI. Francesca Cappellaro Laboratorio LCA&Ecodesign Bologna, 28 aprile 2010 Contesto

Dettagli

I.I.S. "PAOLO FRISI"

I.I.S. PAOLO FRISI I.I.S. "PAOLO FRISI" Via Otranto angolo Cittadini, 1-20157 - MILANO www.ipsfrisi.it PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DISCIPLINARE DI Laboratorio di Accoglienza Turistica Anno Scolastico: 2014-2015 CLASSI 1e -

Dettagli

REQUISITI QUALITATIVI DI BASE DELL OFFERTA CONGRESSUALE Per la partecipazione alle attività promozionali del progetto Italia for Events

REQUISITI QUALITATIVI DI BASE DELL OFFERTA CONGRESSUALE Per la partecipazione alle attività promozionali del progetto Italia for Events REQUISITI QUALITATIVI DI BASE DELL OFFERTA CONGRESSUALE Per la partecipazione alle attività promozionali del progetto Italia for Events Qualificare l Offerta: stabilire i criteri selettivi per i soggetti

Dettagli

Cognome Nome Data di nascita / / Luogo di nascita (Prov. ) Cittadinanza italiana ovvero

Cognome Nome Data di nascita / / Luogo di nascita (Prov. ) Cittadinanza italiana ovvero DICHIARAZIONE DI INIZIO ATTIVITÀ STRUTTURE RICETTIVE EXTRA-ALBERGHIERE con caratteristiche di Civile Abitazione AFFITTACAMERE PROFESSIONALE AFFITTACAMERE non PROFESSIONALE CASE E APPARTAMENTI PER VACANZE

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE AMBIENTALE DELLE INIZIATIVE DI SOMMINISTRAZIONE TEMPORANEA E DELLE SAGRE

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE AMBIENTALE DELLE INIZIATIVE DI SOMMINISTRAZIONE TEMPORANEA E DELLE SAGRE 0 SETTORE PROMOZIONE DEL TERRITORIO E DELL IMPRESA U.O. S.U.A.P. REGOLAMENTO PER LA GESTIONE AMBIENTALE DELLE INIZIATIVE DI SOMMINISTRAZIONE TEMPORANEA E DELLE SAGRE Approvato con delibera Consiglio Comunale

Dettagli

Ridurre e gestire meglio i rifiuti. Una buona pratica tra sanità e ambiente

Ridurre e gestire meglio i rifiuti. Una buona pratica tra sanità e ambiente Ridurre e gestire meglio i rifiuti. Una buona pratica tra sanità e ambiente Carmela D Aiutolo, Paolo Bettini ARPAT Maria Grazia Petronio, Vincenza Errico ASL11 Empoli una Pubblica Amministrazione coerente

Dettagli

Organizzatore di congressi

Organizzatore di congressi identificativo scheda: 16-023 stato scheda: Validata Descrizione sintetica Il Tecnico dei servizi fieristico-congressuali si occupa dell ideazione, progettazione e organizzazione di eventi quali convegni,

Dettagli

Prodotti di cui ti puoi fidare

Prodotti di cui ti puoi fidare Prodotti di cui ti puoi fidare Vogliamo offrirti alimenti di buona qualità a prezzi bassi, prodotti in modo responsabile. Stiamo lavorando in tutte le parti della catena alimentare, dalla fattoria al negozio

Dettagli

SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITÀ

SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITÀ SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITÀ (LEGGE 07/08/90, N. 241, ART. 19 - LEGGE REGIONALE 31/03/2003, N. 7). MODIFICA DI UNO O PIU ELEMENTI AGENZIA DI VIAGGIO E TURISMO Allo Sportello Unico per le

Dettagli

CODICI E SIMBOLI DELLE TIPOLOGIE DI MATERIALI PER LA RACCOLTA DIFFERENZIATA Per rendere più chiaro ed immediato riconoscere quali rifiuti possono essere riciclati ed in che modo vanno raccolti in maniera

Dettagli

Gli Italiani, il cibo e la sostenibilità ambientale

Gli Italiani, il cibo e la sostenibilità ambientale Gli Italiani, il cibo e la sostenibilità ambientale Marilena Colussi Direttore di ricerca Food e Retail GPF Roma 4 novembre 2010 CONSUMI ALIMENTARI IN TEMPO DI CRISI 1 La difesa dell ambiente è ampiamente

Dettagli

DIRETTIVE PER LA CONCESSIONE DEL MARCHIO ECOFESTA

DIRETTIVE PER LA CONCESSIONE DEL MARCHIO ECOFESTA DIRETTIVE PER LA CONCESSIONE DEL MARCHIO ECOFESTA 1. Cos è una ECOFESTA Le manifestazioni a carattere pubblico che offrono occasione di svago e divertimento, legate alla somministrazione di cibi e bevande,

Dettagli

CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PER INTERVENTI FINALIZZATI ALL OTTENIMENTO DEL MARCHIO ECOLABEL EUROPEO

CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PER INTERVENTI FINALIZZATI ALL OTTENIMENTO DEL MARCHIO ECOLABEL EUROPEO PO FESR Sardegna 2007 2013 Competitività regionale e occupazione Asse IV. Ambiente, Attrattività Naturale, Culturale e Turismo Linea di attività 4.2.2.a CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PER INTERVENTI FINALIZZATI

Dettagli

ELABORAZIONE DELLE RISPOSTE AL QUESTIONARIO PER L ANALISI DEGLI STILI DI VITA ENERGETICI DEI CITTADINI DI ROMANO DI L. E CIVIDATE AL P.

ELABORAZIONE DELLE RISPOSTE AL QUESTIONARIO PER L ANALISI DEGLI STILI DI VITA ENERGETICI DEI CITTADINI DI ROMANO DI L. E CIVIDATE AL P. COMUNE DI ROMANO DI LOMBARDIA COMUNE DI CIVIDATE AL PIANO PIANO D AZIONE PER L ENERGIA SOSTENIBILE (PAES) PER I COMUNI DI ROMANO DI LOMBARDIA E CIVIDATE AL PIANO NEL CONTESTO DELL ADESIONE AL PATTO DEI

Dettagli

La 20121 come strumento e guida per l organizzazione dell evento sostenibile.

La 20121 come strumento e guida per l organizzazione dell evento sostenibile. La 20121 come strumento e guida per l organizzazione dell evento sostenibile. Federico Pasqui Milano, 17 luglio 2014 Che cosa significa applicare la sostenibilità ad un evento? Ogni evento (fiera, congresso,

Dettagli

Cagliari 26 novembre 2015. Riccardo Rifici - Direzione Generale Clima ed energia 1

Cagliari 26 novembre 2015. Riccardo Rifici - Direzione Generale Clima ed energia 1 Cagliari 26 novembre 2015 Generale Clima ed energia 1 Consumo e produzione sostenibile (COM (2008) 397) Migliori prodotti Una produzione più pulita e intelligente Un consumo più intelligente Uso efficiente

Dettagli

La carta verde di Cartiera Lucchese

La carta verde di Cartiera Lucchese Un fiore all occhiello: Ecolabel UE Riccione, 12 ottobre 2006 La carta verde di Cartiera Lucchese Sandro Pasquini Responsabile Marketing Cartiera Lucchese spa Riccione, 12 Ottobre 2006 1 Chi è Cartiera

Dettagli

Disciplinare Ecologico per ESERCIZIO CONSIGLIATO DEL PARCO

Disciplinare Ecologico per ESERCIZIO CONSIGLIATO DEL PARCO Disciplinare Ecologico per ESERCIZIO CONSIGLIATO DEL PARCO Copia assegnata a: NOTA: Il presente disciplinare è di proprietà dell Ente Parco Regionale della Maremma ed è assegnato agli aderenti al progetto

Dettagli

I.C. Sorelle Agazzi Scuola secondaria di primo grado Rodari Via Gabbro 6/a MI Classe 1 C A.S. 2011/2012 Progetto: Cart anchio a cura del WWF

I.C. Sorelle Agazzi Scuola secondaria di primo grado Rodari Via Gabbro 6/a MI Classe 1 C A.S. 2011/2012 Progetto: Cart anchio a cura del WWF I.C. Sorelle Agazzi Scuola secondaria di primo grado Rodari Via Gabbro 6/a MI Classe 1 C A.S. 2011/2012 Progetto: Cart anchio a cura del WWF Se Tutto Fosse Costruito Così... La nostra classe con la Professoressa

Dettagli

L attività congressuale del 2010

L attività congressuale del 2010 1 L attività congressuale del 2010 Per la città e la provincia di Firenze il turismo congressuale rappresenta uno dei segmenti di maggiore interesse, sia per la spesa media del turista congressuale che

Dettagli

Carta e cartone: imballaggio responsabile

Carta e cartone: imballaggio responsabile Carta e cartone: imballaggio responsabile Carlo Montalbetti Direttore Generale 20 marzo 2009 1 www.comieco.org Consorzio Nazionale Recupero e Riciclo degli Imballaggi a base Cellulosica L imballaggio di

Dettagli

Eleonora Brambilla Marta Fumagalli Paola Gadaleta. Produzione Distribuzione Consumo

Eleonora Brambilla Marta Fumagalli Paola Gadaleta. Produzione Distribuzione Consumo Eleonora Brambilla Produzione Distribuzione Consumo 0.Mappa rizomatica Eleonora Brambilla car/bike car pooling sharing trasporto pubblico TRASPORTO EASY ACCESS CONDIVISO EMISSIONI ZERO NUOVE STRATEGIE

Dettagli

LA RIDUZIONE DEI RIFIUTI IN AGENZIA. Risparmi ambientali e sensibilizzazione dei dipendenti

LA RIDUZIONE DEI RIFIUTI IN AGENZIA. Risparmi ambientali e sensibilizzazione dei dipendenti LA RIDUZIONE DEI RIFIUTI IN AGENZIA Risparmi ambientali e sensibilizzazione dei dipendenti SOSTENIBILITA AMBIENTALE ED ACQUISTI VERDI L Agenzia nello svolgimento delle proprie attività istituzionali concorre

Dettagli

LE 4 R CHE COMBATTONO LO SPRECO

LE 4 R CHE COMBATTONO LO SPRECO Percorso di educazione alla sostenibilità per la scuola primaria LE 4 R CHE COMBATTONO LO SPRECO La natura non spreca. L uomo sì.che fare? CHIEDIAMO AIUTO ALLE MITICHE, FAVOLOSE INSUPERABILI, MEGAGALATTICHE,

Dettagli

Il Piano di Azione sul GPP della Provincia di Modena

Il Piano di Azione sul GPP della Provincia di Modena Acquisti verdi tra consapevolezza dei consumi, sostegno alle produzioni e corretta informazione Ravenna 30/9/2011 Il Piano di Azione sul GPP della Provincia di Modena Dott. Zacchi Giovanna Ufficio Sviluppo

Dettagli

Nuove frontiere del biologico per la ristorazione scolastica

Nuove frontiere del biologico per la ristorazione scolastica Nuove frontiere del biologico per la ristorazione scolastica Scegliere Asso-Catering significa: > razionalizzare l assortimento e semplificare l acquisto dei prodotti necessari alla vostra azienda con

Dettagli

Progetto Cinisellese Sostenibile Indagine conoscitiva Iniziale

Progetto Cinisellese Sostenibile Indagine conoscitiva Iniziale Progetto Cinisellese Sostenibile Indagine conoscitiva Iniziale Il presente questionario fa parte di una fase molto importante del progetto Cinisellese Sostenibile promosso dall Assessorato all Agenda 21

Dettagli

Contributo del Dr. Giuseppe Torelli

Contributo del Dr. Giuseppe Torelli Riferimenti normativi in essere sugli acquisti Verdi pubblici. Contributo del Dr. Giuseppe Torelli D.Lgs 22/97: il 40% del totale dei consumi di carta riciclata D.M. 27.03.98: il 50% di veicoli a carburanti

Dettagli

Ammodernamento dell automazione dell edificio

Ammodernamento dell automazione dell edificio Programma Automazione edifici della Fondazione per la protezione del clima e la compensazione di CO₂ KliK Ammodernamento dell automazione dell edificio 1 investimento, 7 vantaggi! Scegliete già oggi di

Dettagli

Progetto per il recupero dell olio alimentare domestico. Valter Molinaro Responsabile innovazione e gestione servizi

Progetto per il recupero dell olio alimentare domestico. Valter Molinaro Responsabile innovazione e gestione servizi Progetto per il recupero dell olio alimentare domestico Valter Molinaro Responsabile innovazione e gestione servizi Coop per l ambiente e la sostenibilità Stiamo consumando più risorse di quanto la Terra

Dettagli

GUIDA PER GLI UFFICI A IMPATTO ZERO: COME RIDURRE LE EMISSIONI DI GAS AD EFFETTO SERRA

GUIDA PER GLI UFFICI A IMPATTO ZERO: COME RIDURRE LE EMISSIONI DI GAS AD EFFETTO SERRA GUIDA PER GLI UFFICI A IMPATTO ZERO: COME RIDURRE LE EMISSIONI DI GAS AD EFFETTO SERRA Gennaio 2010 GUIDA PER GLI UFFICI A IMPATTO ZERO: COME RIDURRE LE EMISSIONI DI GAS AD EFFETTO SERRA Questa Guida è

Dettagli

Rho. 1 EXPOgreen. Rho (Mi) Villa Burba, C.so Europa. 1 4 novembre 2012. INGRESSO LIBERO Orari : 10-19

Rho. 1 EXPOgreen. Rho (Mi) Villa Burba, C.so Europa. 1 4 novembre 2012. INGRESSO LIBERO Orari : 10-19 vivere, abitare, mangiare, viaggiare. secondo natura! Un Evento In collaborazione con COMUNE DI RHO 1 4 novembre 2012 (Mi) Villa Burba, C.so Europa INGRESSO LIBERO Orari : 10-19 1 4 novembre 2012 4 giorni

Dettagli

Il marchio di sostenibilità ambientale

Il marchio di sostenibilità ambientale Giunta Regionale Direzione Programmazione, innovazione e competitività dell'umbria Ambito di coordinamento: Imprese e lavoro Servizio Politiche per il credito e Internazionalizzazione delle imprese Il

Dettagli

ALLEGATO 2 REQUISITI PER LE SCUOLE SECONDARIE DI PRIMO GRADO

ALLEGATO 2 REQUISITI PER LE SCUOLE SECONDARIE DI PRIMO GRADO ALLEGATO 2 REQUISITI PER LE SCUOLE SECONDARIE DI PRIMO GRADO 1. Requisiti in capo al Responsabile ambientale 1.1 Generale REQUISITI OBBLIGATORI SI NO O1 O2 O3 O4 È stato nominato un responsabile ambientale

Dettagli

CARTA DEL TURISMO RESPONSABILE DI COMUNITA CONCA BARESE

CARTA DEL TURISMO RESPONSABILE DI COMUNITA CONCA BARESE CARTA DEL TURISMO RESPONSABILE DI COMUNITA CONCA BARESE Noi cittadini, Associazioni, Operatori economici ed Istituzioni delle comunità ricadenti sul territorio del GAL CONCA BARESE, sottoscriviamo questo

Dettagli

LA CARTA DEI PRINCIPI PER LA SOSTENIBILITÀ AMBIENTALE: CONTESTO ED OBIETTIVI DELL INIZIATIVA CONFEDERALE

LA CARTA DEI PRINCIPI PER LA SOSTENIBILITÀ AMBIENTALE: CONTESTO ED OBIETTIVI DELL INIZIATIVA CONFEDERALE LA CARTA DEI PRINCIPI PER LA SOSTENIBILITÀ AMBIENTALE: CONTESTO ED OBIETTIVI DELL INIZIATIVA CONFEDERALE Annalisa Oddone, Confindustria Confindustria Sardegna Meridionale 12 giugno 2012 CARTA DEI PRINCIPI

Dettagli

GLOBAL SERVICE Quale opportunità?

GLOBAL SERVICE Quale opportunità? LABORATORIO SEMINARIALE 17 Aprile 2015 GLOBAL SERVICE Quale opportunità? Casa Albergo per Anziani-Lendinara Dati ordine generale Struttura in continua evoluzione Impianti realizzati in tempi diversi Impianti

Dettagli

2. ART. ARTIGIANATO TIPICO

2. ART. ARTIGIANATO TIPICO 2. ART. ARTIGIANATO TIPICO 2.1. SEZIONE I: PREREQUISITI Nota. Vengono definiti in questa sezione i prerequisiti che consentono alle aziende di richiedere l adesione all iniziativa. PRA 1. L azienda, o

Dettagli

La Raccolta Differenziata

La Raccolta Differenziata La Raccolta Differenziata Le norme principali Le istruzioni per l uso Le norme principali Il Regolamento comunale è un insieme di norme utili a salvaguardare il decoro di Roma e a garantire una corretta

Dettagli

Città Pulita. www.citt pulita.com. Dalla parte dei cittadini e dell ambiente, un incentivo per cambiare

Città Pulita. www.citt pulita.com. Dalla parte dei cittadini e dell ambiente, un incentivo per cambiare degli incentivi Per realizzare a tutti questa coloro brochure che tramite Città Pulita contratto ha adottato aderiscono una stampa al fronte nostro retro, sistema carta di raccolta porta a porta dandoci

Dettagli

CORSO PER CONSULENTI TURISTICI PROGRAMMAZIONE E GESTIONE DEI VIAGGI

CORSO PER CONSULENTI TURISTICI PROGRAMMAZIONE E GESTIONE DEI VIAGGI CORSO PER CONSULENTI TURISTICI PROGRAMMAZIONE E GESTIONE DEI VIAGGI Il corso per Consulenti Turistici mira a formare una figura professionale con competenze polivalenti per rispondere a tutte le esigenze

Dettagli

Allegato Le azioni di riduzione dei rifiuti nella Distribuzione Organizzata trentina

Allegato Le azioni di riduzione dei rifiuti nella Distribuzione Organizzata trentina Allegato Le azioni di riduzione dei rifiuti nella Distribuzione Organizzata trentina Schede delle azioni 1 Nota: nella individuazione dei criteri obbligatori e nell assegnazione dei punteggi a quelli facoltativi,

Dettagli

Titolo III Aiuti alle Medie Imprese e ai Consorzi di PMI per i Programmi Integrati di Investimento PIA Turismo

Titolo III Aiuti alle Medie Imprese e ai Consorzi di PMI per i Programmi Integrati di Investimento PIA Turismo Regolamento 30 Dicembre 2009 n. 36 della Regione Puglia dei Regimi di Aiuto in esenzione per le imprese turistiche Titolo III Aiuti alle Medie Imprese e ai Consorzi di PMI per i Programmi Integrati di

Dettagli

Linee guida per l ottenimento del Marchio La Sardegna Compra Verde

Linee guida per l ottenimento del Marchio La Sardegna Compra Verde Linee guida per l ottenimento del Marchio La Sardegna Compra Giugno 203 . Cos è il Marchio Il Marchio La Sardegna Compra, concesso dal Servizio SAVI (Sostenibilità Ambientale, Valutazione Impatti e Sistemi

Dettagli

ANALISI DEI CONSUMI ENERGETICI

ANALISI DEI CONSUMI ENERGETICI Ambito progetto ANALISI DEI CONSUMI ENERGETICI Realizzato per INTERSEALS S.r.l. Esigenza IMPLEMENTAZIONE DI UN SISTEMA PER IL MONITORAGGIO E L ANALISI DEI CONSUMI ENERGETICI AI FINI DI VERIFICARE INEFFICENZE

Dettagli

Vademecum comportamenti consapevoli

Vademecum comportamenti consapevoli Vademecum comportamenti consapevoli Introduzione La Giunta Provinciale di Cagliari si è impegnata, nell ottobre del 2009 (con deliberazione n. 313 del 27.10.2009), ad adottare la politica del GPP all interno

Dettagli

Dott. Francesco Petitto Direttore Area Rete e Commerciale. 3 Dicembre 2013

Dott. Francesco Petitto Direttore Area Rete e Commerciale. 3 Dicembre 2013 Dott. Francesco Petitto Direttore Area Rete e Commerciale 3 Dicembre 2013 Premessa In un momento di grande difficoltà come quello che stiamo vivendo, pensare alla nostra città ed in particolare alle nostre

Dettagli

SMART SWAP BUILDING un progetto strategico ASTER. "Riuso, rigenerazione urbana e sostenibilità energetica nelle città"

SMART SWAP BUILDING un progetto strategico ASTER. Riuso, rigenerazione urbana e sostenibilità energetica nelle città UNA MANIFESTAZIONE DI IN CONTEMPORANEA CON SMART SWAP BUILDING un progetto strategico ASTER "Riuso, rigenerazione urbana e sostenibilità energetica nelle città" ASTER ASTER èla società regionale che, dal

Dettagli

Istruzione MODALITÀ OPERATIVE PER L APPLICAZIONE DELLA POLITICA AMBIENTALE

Istruzione MODALITÀ OPERATIVE PER L APPLICAZIONE DELLA POLITICA AMBIENTALE Pag. 1 di 5 Oggetto Istruzione MODALITÀ OPERATIVE PER L APPLICAZIONE DELLA POLITICA AMBIENTALE 0 20.05.2013 EMISSIONE RGQ DT PRS Rev. Data Descrizione Modifica Redatto Approvato Autorizzato Pag. 2 di 5

Dettagli

ESTRATTO PER PUNTI RISTORO

ESTRATTO PER PUNTI RISTORO Guida Espositore Sostenibile Estratto per Punti Ristoro Mod. 10-01 Rev. 1 14/07/2015 Pag. 1/10 ANTICA FIERA DI PORTOMAGGIORE Da Venerdì 18 a Lunedì 21 Settembre 2015 ESTRATTO PER PUNTI RISTORO www.delphiinternational.it/

Dettagli

MANUALE DEI COMPORTAMENTI ECO-SOSTENIBILI

MANUALE DEI COMPORTAMENTI ECO-SOSTENIBILI MANUALE DEI COMPORTAMENTI ECO-SOSTENIBILI Come tutelare l ambiente ed accrescere lo sviluppo sostenibile attraverso i nostri comportamenti quotidiani Il manuale che state per leggere intende promuovere

Dettagli

REQUISITI SPECIFICI PER L'AUTORIZZAZIONE

REQUISITI SPECIFICI PER L'AUTORIZZAZIONE Lista di verifica REQUITI SPECIFICI PER L'AUTORIZZAZIONE e L'ACCREDITAMENTO CENTRO DIUR PER PERSONE CON DISABILITÀ 1 CENTRO DIUR PER PERSONE CON DISABILITÀ -REQUITI FUNZIONALI CD-DIS.AU.1.1.1.1 Il Servizio

Dettagli

ALTA VIA DEI MONTI LIGURI Disciplinare di qualificazione dell offerta turistico-ricettiva

ALTA VIA DEI MONTI LIGURI Disciplinare di qualificazione dell offerta turistico-ricettiva ALTA VIA DEI MONTI LIGURI Disciplinare di qualificazione dell offerta turistico-ricettiva Novembre 2012 Indice 1. Premessa 2. Finalità del disciplinare 3. Definizione dei criteri di inclusione 4. Disciplinare

Dettagli