L'archivio aperto dell Università di Tor Vergata

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "L'archivio aperto dell Università di Tor Vergata"

Transcript

1 L'archivio aperto dell Università di Tor Vergata Napoli, 11 novembre 2005 Paola Coppola, Maria Teresa De Gregori

2 La storia Ottobre 2004: la commissione per i dottorati di ricerca chiede la costituzione di una banca dati delle tesi Novembre 2004: l Università sottoscrive il documento di Messina a sostegno della Dichiarazione di Berlino sull accesso aperto alle pubblicazioni scientifiche Dicembre 2004: una delibera del Senato Accademico sancisce ufficialmente l adesione e delibera la costituzione dell archivio aperto istituzionale Luglio 2005: la sottoscrizione ufficiale alla Dichiarazione di Berlino è depositata presso il Max Planck Institute

3 Quali funzioni? Diffondere e conservare la letteratura scientifica prodotta nell Ateneo Accrescere il prestigio dell Ateneo Accrescere l impatto della ricerca svolta nell Ateneo Incentivare la comunicazione e lo scambio di conoscenze all interno dell Ateneo

4 Quali materiali? Preprint, postprint Relazioni a convegni Tesi di dottorato Materiali didattici Rapporti tecnici, working paper, documenti sull attività didattica e di ricerca

5 La scelta del software Perché DSpace? Il focus è sulla community Workflow e gestione delle policies Aggiornamento, sviluppo, risoluzione dei problemi Supporto da parte della comunità degli utenti

6

7

8

9

10

11 I metadata L adesione agli standard, l indicizzazione semantica e soprattutto la ricchezza e la qualità dei metadata sono alla base di un accesso efficiente e di qualità all informazione l autoarchiviazione da parte degli autori scientifici non garantisce assolutamente la normalizzazione e la cura dei dati inseriti è importantissimo il controllo formale da parte di un tecnico esperto nel trattamento dell informazione quale il bibliotecario Simone Sacchi

12 Metadata di contenuto ( analiticità delle informazioni indicizzazione semantica Metadata amministrativi: date.accessioned date.available description.provenance format.extent format.mimetype identifier I metadata

13 La conservazione metadata identificativo permanente checksum controllo dei formati

14 Lo staff Amministratore del sistema Coordinatore dell archivio Bibliotecari

15 Lo staff: amministratore del sistema installazione dei componenti software necessari e del sistema personalizzazioni minime necessarie back-up periodici A regime: coopera allo sviluppo del sistema installa le nuove versioni dei componenti software accessori e del sistema provvede alla conservazione degli oggetti digitali secondo le politiche definite

16 Lo staff: coordinatore dell archivio personalizzazioni delle funzionalità del sistema schema di metadata organizzazione dell archivio gestione ordinaria dell archivio requisiti formali per la pubblicazione politiche di accesso alle collezioni di documenti formazione dei bibliotecari e/o dei responsabili dei settori comunicazione e editoria alla gestione delle collezioni e alle procedure di archiviazione politiche di conservazione insieme all amministratore del sistema, sviluppo del software e valutazione degli interventi necessari

17 Lo staff: i bibliotecari assistenza agli autori per l autoarchiviazione promozione dell archivio nella Facoltà di appartenenza promozione dell archivio negli ambiti disciplinari attinenti popolamento dell archivio con quanto già pubblicato

18 Agenda Promozione dell archivio nell Ateneo Cooperazione con altre università ed enti di ricerca Indagine conoscitiva sulla produzione scientifica dell ateneo Promuovere l uso delle risorse open access Aggiornamento costante sulle novità

Unipi EPrints, l'archivio istituzionale dell'università di Pisa

Unipi EPrints, l'archivio istituzionale dell'università di Pisa DOPO BERLIN 3: POLITICHE DI ACCESSO APERTO ALLA LETTERATURA DI RICERCA Pisa, Aula magna della facoltà di Scienze politiche Giovedì 16 febbraio 2006, h. 15.00 Unipi EPrints, Barbara Pistoia bpistoia@dcci.unipi.it

Dettagli

Pubblicare a Roma Tre

Pubblicare a Roma Tre Pubblicare a Roma Tre A cura di Enza Gasbarro e Lucia Staccone Accesso aperto a Roma Tre: premesse Adesione dell ateneo alla Dichiarazione di Messina (Dichiarazione di Berlino) Accesso aperto nel nuovo

Dettagli

Policy di Ateneo sull Accesso aperto (Open Access) alla letteratura scientifica

Policy di Ateneo sull Accesso aperto (Open Access) alla letteratura scientifica Università degli Studi di Ferrara Policy di Ateneo sull Accesso aperto (Open Access) alla letteratura scientifica Definizioni Indice 1 Definizioni 2 Premesse 3 Commissione di Ateneo per l Accesso aperto

Dettagli

Università degli Studi di Bergamo Policy sull accesso aperto (Open Access) alla letteratura scientifica

Università degli Studi di Bergamo Policy sull accesso aperto (Open Access) alla letteratura scientifica Università degli Studi di Bergamo Policy sull accesso aperto (Open Access) alla letteratura scientifica Indice 1 Definizioni 2 Premesse 3 Commissione di Ateneo per l Accesso aperto 4 Gruppo di lavoro 5

Dettagli

ENEA Open Archive. Aspe& tecnici rela.vi alla realizzazione di ENEA Open Archive. Marta Chinnici, Andrea Quintiliani ENEA UTICT-PRA

ENEA Open Archive. Aspe& tecnici rela.vi alla realizzazione di ENEA Open Archive. Marta Chinnici, Andrea Quintiliani ENEA UTICT-PRA ENEA Open Archive Aspe& tecnici rela.vi alla realizzazione di ENEA Open Archive Marta Chinnici, Andrea Quintiliani ENEA UTICT-PRA Presentazione ENEA Open Archive ENEA Roma, 4 Aprile 2013 DSPACE e Open

Dettagli

P.O.R. SARDEGNA 2000-2006 MISURA 3.13 ALLEGATO A. SCHEDA PROGETTO per la creazione di BIBLIOTECA SCIENTIFICA REGIONALE

P.O.R. SARDEGNA 2000-2006 MISURA 3.13 ALLEGATO A. SCHEDA PROGETTO per la creazione di BIBLIOTECA SCIENTIFICA REGIONALE REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA CENTRO REGIONALE DI PROGRAMMAZIONE P.O.R. SARDEGNA 2000-2006 MISURA 3.13 RICERCA E SVILUPPO TECNOLOGICO NELLE IMPRESE E TERRITORIO ALLEGATO A SCHEDA PROGETTO per la creazione

Dettagli

Policy di Ateneo per l accesso aperto (Open Access) alla letteratura scientifica

Policy di Ateneo per l accesso aperto (Open Access) alla letteratura scientifica UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TRIESTE Policy di Ateneo per l accesso aperto (Open Access) alla letteratura scientifica Definizioni Per Università o Ateneo si intende l Università degli Studi di Trieste. Per

Dettagli

Definizione di una policy per l archivio istituzionale ISS

Definizione di una policy per l archivio istituzionale ISS CONFERENCE Institutional archives for research: experiences and projects in open access Istituto Superiore di Sanità Rome, 30/11-1/12 2006 Definizione di una policy per l archivio istituzionale ISS Paola

Dettagli

LE POLICY UNIBG. Servizi bibliotecari unibg staff di Aisberg Responsabile: Ennio Ferrante

LE POLICY UNIBG. Servizi bibliotecari unibg staff di Aisberg Responsabile: Ennio Ferrante LE POLICY UNIBG Servizi bibliotecari unibg staff di Aisberg Responsabile: Ennio Ferrante PREMESSE Il nostro IR è nato nel 2009 come strumento per 1. il green OA su base volontaria ==> tour di advocacy

Dettagli

D-LIBRARY Iuav - FAQ

D-LIBRARY Iuav - FAQ D-LIBRARY Iuav - FAQ D-LIBRARY Iuav è il deposito istituzionale che raccoglie i contributi scientifici di coloro che partecipano all attività di ricerca, didattica e formazione dell Ateneo. Perché D-LIBRARY

Dettagli

Open Access e anagrafe della ricerca L esperienza al Politecnico di Torino. Maddalena Morando Sistema Bibliotecario - Politecnico di Torino

Open Access e anagrafe della ricerca L esperienza al Politecnico di Torino. Maddalena Morando Sistema Bibliotecario - Politecnico di Torino Open Access e anagrafe della ricerca L esperienza al Politecnico di Torino Maddalena Morando Sistema Bibliotecario - Politecnico di Torino Torino, 18 novembre 2010 L Anagrafe della ricerca. Il catalogo

Dettagli

POLICY SULL ACCESSO APERTO (OPEN ACCESS) ALLA LETTERATURA SCIENTIFICA

POLICY SULL ACCESSO APERTO (OPEN ACCESS) ALLA LETTERATURA SCIENTIFICA POLICY SULL ACCESSO APERTO (OPEN ACCESS) ALLA LETTERATURA SCIENTIFICA INDICE 1 - Definizioni... 2 2 - Premesse... 3 3 - Commissione di Ateneo... 3 4 - Gruppo di lavoro... 4 5 - Archivio istituzionale dei

Dettagli

BOA: archivio della produzione scientifica dell Ateneo. di Bonaria Biancu

BOA: archivio della produzione scientifica dell Ateneo. di Bonaria Biancu : archivio della produzione scientifica dell Ateneo di Bonaria Biancu Ultimo aggiornamento: giugno 2010 Che cosa è BOA (Bicocca Open Archive) è il repository dell università di Milano-Bicocca per l archiviazione

Dettagli

OA: stato dell arte Paola Gargiulo p.gargiulo@caspur.it CASPUR

OA: stato dell arte Paola Gargiulo p.gargiulo@caspur.it CASPUR SEMINARIO RESIDENZIALE CIBER 10-11 novembre 2005 OA: stato dell arte Paola Gargiulo p.gargiulo@caspur.it CASPUR Definizione OA Cos è l Open Access? la libera disponibilità in rete della letteratura scientifica

Dettagli

REGOLAMENTO DI BIBLIOTECA

REGOLAMENTO DI BIBLIOTECA REGOLAMENTO DI BIBLIOTECA Emanato con D.R. n. 437 del 07/11/2012. Art.1 (La Biblioteca) 1. La Biblioteca è un sistema coordinato di Servizi, istituzionalmente preposto a garantire supporto alla ricerca,

Dettagli

POLITICHE DI ATENEO SULL ACCESSO APERTO (OPEN ACCESS) AI PRODOTTI DELLA RICERCA SCIENTIFICA

POLITICHE DI ATENEO SULL ACCESSO APERTO (OPEN ACCESS) AI PRODOTTI DELLA RICERCA SCIENTIFICA LINEE GUIDA POLITICHE DI ATENEO SULL ACCESSO APERTO (OPEN ACCESS) AI PRODOTTI DELLA RICERCA SCIENTIFICA Indice 1 - Premesse 2 - Commissione di Ateneo per l'accesso aperto alla letteratura scientifica 3

Dettagli

PROGETTO POLIMNIA Deposito digitale delle tesi

PROGETTO POLIMNIA Deposito digitale delle tesi Università degli Studi di Parma Settore Biblioteche PROGETTO POLIMNIA Deposito digitale delle tesi preparato da Fabrizia Bevilacqua responsabile DSpaceUnipr Versione 1.4, 12 marzo 2007 Sintesi del progetto

Dettagli

L iniziativa PLEIADI: una piattaforma digitale per la comunità italiana Open Access

L iniziativa PLEIADI: una piattaforma digitale per la comunità italiana Open Access Institutional Archives for Research: Experiences and projects in Open Access Istituto Superiore di Sanità Roma, 30 novembre 1 dicembre 2006 L iniziativa PLEIADI: una piattaforma digitale per la comunità

Dettagli

Il Sistema Bibliotecario di Ateneo (SBA) www.biblio.polimi.it

Il Sistema Bibliotecario di Ateneo (SBA) www.biblio.polimi.it , Centro Sistema IT Seminario CNBA L integrazione delle risorse eterogenee distribuite: problemi, strumenti e prospettive, Roma 27 ottobre 2004 Il (SBA) www.biblio.polimi.it 2 L'Area (SBA) é la struttura

Dettagli

Open Access o libertà del software

Open Access o libertà del software Open Access o libertà del software La questione della libertà del software è solo in minima parte un problema tecnico. Dai computer e dalla rete dipende una parte della nostra capacità di conservare e

Dettagli

Conferenza permanente delle Classi di Laurea delle Professioni Sanitarie. Prof. Augusto Panà

Conferenza permanente delle Classi di Laurea delle Professioni Sanitarie. Prof. Augusto Panà Conferenza permanente delle Classi di Laurea delle Professioni Sanitarie I Corsi di laurea delle professioni sanitarie e le prospettive future Prof. Augusto Panà Sassari 20-21 aprile 2007 La ricerca quale

Dettagli

Politecnico di Torino. Porto Institutional Repository

Politecnico di Torino. Porto Institutional Repository Politecnico di Torino Porto Institutional Repository [Other] Open Access e anagrafe della ricerca: l esperienza al Politecnico di Torino Original Citation: Morando M. (2010). Open Access e anagrafe della

Dettagli

Un piano nazionale per l accesso aperto dopo la dichiarazione di Messina

Un piano nazionale per l accesso aperto dopo la dichiarazione di Messina AIB Convegno di primavera Le biblioteche per la libertà d accesso all informazione Bologna, 18-19 maggio 2006 Un piano nazionale per l accesso aperto dopo la dichiarazione di Messina Susanna Mornati e

Dettagli

Elena Giglia Alessandro Leccese

Elena Giglia Alessandro Leccese Verona, 23 ottobre 2013 Elena Giglia Alessandro Leccese Università degli Studi di Torino elena.giglia@unito.it, alessandro.leccese@unito.it Le foto delle slides 3 e 13.3 sono Università di Torino; le altre

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PERUGIA STRUTTURA ORGANIZZATIVA E RESPONSABILITA A LIVELLO DI ATENEO

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PERUGIA STRUTTURA ORGANIZZATIVA E RESPONSABILITA A LIVELLO DI ATENEO UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PERUGIA STRUTTURA ORGANIZZATIVA E RESPONSABILITA A LIVELLO DI ATENEO L'Università degli Studi di Perugia, per assolvere i propri fini primari quali la ricerca scientifica, il

Dettagli

Dove iniziare la ricerca bibliografica

Dove iniziare la ricerca bibliografica Information Literacy Oggi ci sono molte risorse a disposizione per lo studio dell ingegneria, per questo è importante saperle utilizzare con discrezionalità per essere certi di aver fatto un lavoro di

Dettagli

Information Literacy

Information Literacy Information Literacy Oggi ci sono molte risorse a disposizione per lo studio dell ingegneria, per questo è importante saperle utilizzare con discrezionalità per essere certi di aver fatto un lavoro di

Dettagli

L Open Archive e il suo sviluppo nell Università di Verona. Maria Gabaldo 1 febbraio 2013

L Open Archive e il suo sviluppo nell Università di Verona. Maria Gabaldo 1 febbraio 2013 L Open Archive e il suo sviluppo nell Università di Verona Maria Gabaldo 1 febbraio 2013 Dalla necessità. di assicurare anche ai prodotti delle scienze umane: una maggiore visibilità e quindi ricercabilità

Dettagli

L Open Access negli Statuti degli atenei italiani. Università dell'aquila. Statuto. Art 42 - Sistema Bibliotecario di Ateneo

L Open Access negli Statuti degli atenei italiani. Università dell'aquila. Statuto. Art 42 - Sistema Bibliotecario di Ateneo L Open Access negli Statuti degli atenei italiani Università dell'aquila Art 42 - Sistema Bibliotecario di Ateneo [...] 4. L UAQ fa propri i principi dell'accesso pieno e aperto alla letteratura scientifica

Dettagli

REGIONE Avviso Unico Cultura 2014

REGIONE Avviso Unico Cultura 2014 BANDO LOMBARDIA REGIONE Avviso Unico Cultura 2014 Progetti di promozione Beneficiari educativa e culturale di preminente interesse Enti locali, Università, soggetti pubblici e soggetti privati no regionale

Dettagli

Online Sessione AIDA

Online Sessione AIDA Online Sessione AIDA Londra 2 dicembre 2003 Roma 31 marzo 2004 Il content management per la ricerca e la didattica Paola Gargiulo gargiulo@caspur.it Sommario di cosa parliamo quando parliamo di content

Dettagli

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO TITOLO DEL PROGETTO Verso la Biblioteca digitale del patrimonio culturale molisano SETTORE e Area di Intervento: Settore: Patrimonio artistico e culturale Area

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELL INSUBRIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELL INSUBRIA Regolamento del Centro di Servizi Sistema di Supporto alla Ricerca, Innovazione e Trasferimento Tecnologico Articolo 1. Costituzione e scopi 1. Il Centro di Servizi Sistema di Supporto alla Ricerca, Innovazione

Dettagli

Sessione Università - Introduzione. Editoria scientifica e nuove tecnologie. L innovazione come necessità e come opportunità

Sessione Università - Introduzione. Editoria scientifica e nuove tecnologie. L innovazione come necessità e come opportunità Sessione Università - Introduzione Editoria scientifica e nuove tecnologie L innovazione come necessità e come opportunità L Università pubblica oggi [1/3] 3 soggetti, diverse prospettive: RICERCATORI

Dettagli

Testi regolamentari dell istituzione G. Minguzzi

Testi regolamentari dell istituzione G. Minguzzi Testi regolamentari dell istituzione G. Minguzzi REGOLAMENTO DEL SERVIZIO BIBLIOTECARIO INTEGRATO DELLE BIBLIOTECHE C. GENTILI DELL ISTITUTO DI PSICHIATRIA, P. OTTONELLO DELL UNIVERSITÀ DI BOLOGNA E G.

Dettagli

Open Access e condivisione delle conoscenze: l impatto del modello nelle comunità di apprendimento

Open Access e condivisione delle conoscenze: l impatto del modello nelle comunità di apprendimento Open Access e condivisione delle conoscenze: l impatto del modello nelle comunità di apprendimento Principale ricercatore: Anna Maria Tammaro Componenti Gruppo di ricerca: Fabrizia Bevilacqua, Monica Vezzosi,

Dettagli

Personalizzazione del software EPrints per l'accesso ai dati diversificati di un ateneo

Personalizzazione del software EPrints per l'accesso ai dati diversificati di un ateneo Personalizzazione del software EPrints per l'accesso ai dati diversificati di un ateneo Esperienza tratta dal progetto Alma-DL Biblioteca Digitale dell Alma Mater Studiorum Università di Bologna Relazione

Dettagli

Regolamento del Sistema Bibliotecario dell Università. I. DISPOSIZIONI GENERALI Art. 1

Regolamento del Sistema Bibliotecario dell Università. I. DISPOSIZIONI GENERALI Art. 1 Regolamento del Sistema Bibliotecario dell Università I. DISPOSIZIONI GENERALI Art. 1 1. Il Sistema bibliotecario dell Università è costituito dalle biblioteche presenti nelle sedi dell ateneo, ed è strumento

Dettagli

Università degli Studi di Cagliari- Settore Attività Socio-Culturali. Telefono 070/675.2420 070/675.2111 Fax 070/675.2998 E-mail acabras@amm.unica.

Università degli Studi di Cagliari- Settore Attività Socio-Culturali. Telefono 070/675.2420 070/675.2111 Fax 070/675.2998 E-mail acabras@amm.unica. UNIVERSITA DEGLI STUDI DI CAGLIARI DIREZIONE AFFARI LEGALI SETTORE ATTIVITA SOCIO-CULTURALI Funzionario Responsabile: Angela Maria Cabras Tel 070 675.2420 Fax 070 675.2998 Ragione Sociale Università degli

Dettagli

Elenco matricole per ritiro libretti immatricolazione - 2013/2014

Elenco matricole per ritiro libretti immatricolazione - 2013/2014 FACOLTA' DI SCIENZE POLITICHE RELAZIONI INTERNAZIONALI PER LA COOPERAZIONE E LO SVILUPPO 2181 612814 FACOLTA' DI SCIENZE POLITICHE RELAZIONI INTERNAZIONALI PER LA COOPERAZIONE E LO SVILUPPO 2181 612939

Dettagli

PER RIVISTO 18/03/05. Che cos è la International Children s Library (ICDL - Biblioteca Internazionale Digitale per Bambini)?

PER RIVISTO 18/03/05. Che cos è la International Children s Library (ICDL - Biblioteca Internazionale Digitale per Bambini)? FAQ SULLA ICDL PER EDITORI, AUTORI, ILLUSTRATORI ED ALTRI DETENTORI DI DIRITTI RIVISTO 18/03/05 Che cos è la International Children s Library (ICDL - Biblioteca Internazionale Digitale per Bambini)? Chi

Dettagli

dal BIG DEAL all OPEN ACCESS

dal BIG DEAL all OPEN ACCESS dal BIG DEAL all OPEN ACCESS la nostra esperienza! Benedetta Alosi e Nunzio Femminò Seminario residenziale CIBER Perugia Villa Umbra 4-6 dicembre 2003 Università degli Studi di Messina Sistema Bibliotecario

Dettagli

La gestione del materiale didattico e di ricerca: problemi e soluzioni

La gestione del materiale didattico e di ricerca: problemi e soluzioni La gestione del materiale didattico e di ricerca: problemi e soluzioni Susanna Mornati CILEA Verona, 11 novembre 2004 La gestione del materiale didattico e di ricerca: problemi e soluzioni Contenuti dell

Dettagli

AMS Tesi di Laurea. Marialaura Vignocchi - Roberta Lauriola. ASDD Settore Gestione e sviluppo della biblioteca digitale d Ateneo AlmaDL

AMS Tesi di Laurea. Marialaura Vignocchi - Roberta Lauriola. ASDD Settore Gestione e sviluppo della biblioteca digitale d Ateneo AlmaDL AMS Tesi di Laurea Marialaura Vignocchi - Roberta Lauriola ASDD Settore Gestione e sviluppo della biblioteca digitale d Ateneo AlmaDL Bologna, 11 e 16 ottobre 2013 Un corso su AMS Tesi di Laurea per conoscere

Dettagli

Verbale della riunione del GDL Open Access del 24 luglio 2006

Verbale della riunione del GDL Open Access del 24 luglio 2006 Verbale della riunione del GDL Open Access del 24 luglio 2006 Il 24 luglio 2006, alle ore 11, nella sede romana della CRUI in Piazza Rondanini 48, si riunisce il gruppo di lavoro sull accesso aperto. Sono

Dettagli

per la progettazione e realizzazione di un sistema informativo unificato tra le biblioteche del Lazio meridionale

per la progettazione e realizzazione di un sistema informativo unificato tra le biblioteche del Lazio meridionale Protocollo d intesa fra La Provincia di Frosinone, l Università degli Studi di Cassino, l Associazione Intercomunale Biblioteche Valle del Sacco, l Associazione Bibliotecaria Intercomunale Valle dei Santi,

Dettagli

Il ciclo dell informazione scientifica ed il ruolo dei professionisti dell informazione

Il ciclo dell informazione scientifica ed il ruolo dei professionisti dell informazione Il ciclo dell informazione scientifica ed il ruolo dei professionisti dell informazione Anna Maria Tammaro Seminario di studi Reggio Emilia, 10 maggio 2002 Reader to reader (R2R) L autore pubblica per

Dettagli

SISTEMA BIBLIOSAN REGOLAMENTO ORGANIZZATIVO

SISTEMA BIBLIOSAN REGOLAMENTO ORGANIZZATIVO SISTEMA BIBLIOSAN REGOLAMENTO ORGANIZZATIVO Premessa Il Sistema Bibliosan promosso dal Ministero della Salute si avvale della rete delle biblioteche degli Enti di ricerca biomedici italiani. A Bibliosan

Dettagli

CONVENZIONE PER CONDIVISIONE DI PERSONALE TRA IL CONSIGLIO NAZIONALE DELLE RICERCHE UNIVERSITÁ DEGLI STUDI GUGLIELMO MARCONI

CONVENZIONE PER CONDIVISIONE DI PERSONALE TRA IL CONSIGLIO NAZIONALE DELLE RICERCHE UNIVERSITÁ DEGLI STUDI GUGLIELMO MARCONI CONVENZIONE PER CONDIVISIONE DI PERSONALE TRA IL CONSIGLIO NAZIONALE DELLE RICERCHE E UNIVERSITÁ DEGLI STUDI GUGLIELMO MARCONI 1 di 6 CONVENZIONE TRA CONSIGLIO NAZIONALE DELLE RICERCHE E UNIVERSITA /POLITECNICO

Dettagli

ANNO ACCADEMICO. REGISTRO DELLE ATTIVITÀ DIDATTICHE SVOLTE

ANNO ACCADEMICO. REGISTRO DELLE ATTIVITÀ DIDATTICHE SVOLTE ANNO ACCADEMICO. REGISTRO DELLE ATTIVITÀ DIDATTICHE SVOLTE dal Dott..... nato a. il. ricercatore per il raggruppamento disciplinare n.. (D.M. 4 ottobre 2000 e modifiche D.M. 18 marzo 2005). Da consegnare

Dettagli

Allegato 15 ISTRUZIONI PER IL CALCOLO DELLA MEDIA ARITMETICA E PONDERATA

Allegato 15 ISTRUZIONI PER IL CALCOLO DELLA MEDIA ARITMETICA E PONDERATA Allegato 15 ISTRUZIONI PER IL CALCOLO DELLA MEDIA ARITMETICA E PONDERATA I candidati, che abbiano un diploma di laurea conseguito ai sensi dei precedenti ordinamenti didattici (il cui corso legale abbia

Dettagli

IL RETTORE DECRETA. E emanata, nel testo sottoriportato, la Carta dei Servizi delle Biblioteche Sistema Bibliotecario di Ateneo: PREMESSA

IL RETTORE DECRETA. E emanata, nel testo sottoriportato, la Carta dei Servizi delle Biblioteche Sistema Bibliotecario di Ateneo: PREMESSA Divisione Affari Generali e del Personale- Ufficio Affari Generali e Concorsi Via Duomo 6 13100 Vercelli Tel 0161/261543 Fax 0161/210729 e-mail: affari.generali@rettorato.unipmn.it Decreto del Rettore

Dettagli

Il caso BOA (Bicocca Open Archive)

Il caso BOA (Bicocca Open Archive) Il caso BOA (Bicocca Open Archive) Bonaria Biancu e il GdL BOA: Carmela Napoletano, Chiara Papalia, Silvia Servidei, Roberta Spagnoli Il GdL collabora con il Settore Proprietà Intellettuale e Trasferimento

Dettagli

informarisorse Tracciarisorse InFormare sull uso delle risorse elettroniche Risorse multidisciplinari

informarisorse Tracciarisorse InFormare sull uso delle risorse elettroniche Risorse multidisciplinari informarisorse InFormare sull uso delle risorse elettroniche Tracciarisorse Risorse multidisciplinari informarisorse InFormaRisorse informa è il nuovo servizio del Sistema bibliotecario di Ateneo finalizzato

Dettagli

Iniziative e biblioteche digitali del Politecnico : un incontro di lavoro Aula Magna, Politecnico di Milano, 1 ottobre 2004

Iniziative e biblioteche digitali del Politecnico : un incontro di lavoro Aula Magna, Politecnico di Milano, 1 ottobre 2004 Iniziative e biblioteche digitali del Politecnico : un incontro di lavoro Aula Magna, Politecnico di Milano, 1 ottobre 2004 Archivio degli indici e degli abstract delle tesi di laurea delle Facoltà di

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome RICCI ANTONIETTA Indirizzo VIA ZAMOSCH, 43 CASSINO Telefono 07762994102 Fax E-mail a.ricci@unicas.it Nazionalità

Dettagli

Categorie: Requisiti:

Categorie: Requisiti: Soprintendenza Speciale per i Beni Archeologici di Napoli e Pompei Avviso pubblico per la selezione di soggetti e professionisti da inserire negli elenchi delle Società / Cooperative / Studi di professionisti,

Dettagli

FORUM P.A. 2005. Scenari di knowledge management nella P. A.: Strumenti, Soluzioni ed Esperienze per la Condivisione della Conoscenza

FORUM P.A. 2005. Scenari di knowledge management nella P. A.: Strumenti, Soluzioni ed Esperienze per la Condivisione della Conoscenza FORUM P.A. 2005 Scenari di knowledge management nella P. A.: Strumenti, Soluzioni ed Esperienze per la Condivisione della Conoscenza Master PA mercoledì 11/05/05 L esperienza di Sviluppo Italia per l automazione

Dettagli

Evoluzione delle pubblicazioni scientifiche nell era era Internet. Presentazione al CdS INFN_BA - 01.10.2007 Onofrio Erriquez

Evoluzione delle pubblicazioni scientifiche nell era era Internet. Presentazione al CdS INFN_BA - 01.10.2007 Onofrio Erriquez Evoluzione delle pubblicazioni scientifiche nell era era Internet Presentazione al CdS INFN_BA - 01.10.2007 Onofrio Erriquez Gli inizi 2 / 25 Gli sviluppi Journal des sçavans (1665) 20.000 riviste Internal

Dettagli

AIR IUAV Archivio Istituzionale della Ricerca dell Università Iuav ORCID Open Researcher and Contributor ID

AIR IUAV Archivio Istituzionale della Ricerca dell Università Iuav ORCID Open Researcher and Contributor ID archivio istituzionale della ricerca Iuav Università IUAV di Venezia LA RICERCA IUAV AIR IUAV Archivio Istituzionale della Ricerca dell Università Iuav ORCID Open Researcher and Contributor ID Venezia,

Dettagli

Identificativi per le risorse digitali

Identificativi per le risorse digitali Interoperabilità delle biblioteche digitali Università Roma Tre 9/10 settembre 2006 Identificativi per le risorse digitali Zeno Tajoli tajoli@cilea.it Sommario Perchè gli identificativi La base: l URI

Dettagli

Open Archives e motori di ricerca. di Ilaria Moroni

Open Archives e motori di ricerca. di Ilaria Moroni Open Archives e motori di ricerca di Ilaria Moroni Ultimo aggiornamento: ottobre 2013 Sommario Open archives: Pleiadi SSRN Motori di ricerca: Google Books Google Scholar Scirus Open Archives per cercare

Dettagli

BOZZA. Attività Descrizione Competenza Raccolta e definizione delle necessità Supporto tecnico specialistico alla SdS

BOZZA. Attività Descrizione Competenza Raccolta e definizione delle necessità Supporto tecnico specialistico alla SdS Allegato 1 Sono stati individuati cinque macro-processi e declinati nelle relative funzioni, secondo le schema di seguito riportato: 1. Programmazione e Controllo area ICT 2. Gestione delle funzioni ICT

Dettagli

Il problema della formazione

Il problema della formazione Il problema della formazione Possibili soluzioni alla Biblioteca di Ateneo dell Università degli studi di Milano Bicocca Maurizio di Girolamo Padova, 23 maggio 2008 Gran parte delle diapositive sono tratte

Dettagli

Software libero e riuso in un sistema di gestione documentale

Software libero e riuso in un sistema di gestione documentale Giorgetta Bonfiglio-Dosio Università degli Studi di Padova Software libero e riuso in un sistema di gestione documentale (Padova, 3 novembre 2010) GBD Che cos è un sistema? GALILEO GALILEI (1623) «Pluralità

Dettagli

L Università di Trieste gli archivi istituzionali la policy Open Access

L Università di Trieste gli archivi istituzionali la policy Open Access Università degli Studi di Trieste L Università di Trieste gli archivi istituzionali la policy Open Access Luisa Balbi Responsabile Centro servizi di Ateneo per il trasferimento delle conoscenze balbi@units.it

Dettagli

Identificativi per le risorse digitali

Identificativi per le risorse digitali Interoperabilità delle biblioteche digitali Università Roma Tre 9/10 settembre 2006 Identificativi per le risorse digitali Zeno Tajoli tajoli@cilea.it Sommario Perchè gli identificativi La base: l URI

Dettagli

Documentazione e biblioteche per la PA in rete

Documentazione e biblioteche per la PA in rete Documentazione biblioteche e diffusione dei risultati dei progetti Documentazione e biblioteche per la PA in rete Knowledge organization on the Web ISKO-IWA meeting, 5/9/08 Università degli studi di Napoli

Dettagli

COMUNE DI BRESCELLO REGOLAMENTO GENERALE PER GLI ARCHIVI COMUNALI

COMUNE DI BRESCELLO REGOLAMENTO GENERALE PER GLI ARCHIVI COMUNALI COMUNE DI BRESCELLO REGOLAMENTO GENERALE PER GLI ARCHIVI COMUNALI Approvato con delibera di Consiglio Comunale n. 67 del 29.12.2005 In vigore dal 26.02.2006 TITOLO I Principi fondamentali Art. 1 FUNZIONE

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI PRIMO LIVELLO IN. e-t@x. La gestione telematica dei rapporti tributari

MASTER UNIVERSITARIO DI PRIMO LIVELLO IN. e-t@x. La gestione telematica dei rapporti tributari MASTER UNIVERSITARIO DI PRIMO LIVELLO IN e-t@x. La gestione telematica dei rapporti tributari Il primo master universitario di diritto tributario totalmente in rete a.a. 2006-2007 1.Finalità Il Master

Dettagli

La visibilità internazionale delle riviste italiane di cultura dalla carta al digitale

La visibilità internazionale delle riviste italiane di cultura dalla carta al digitale La visibilità internazionale delle riviste italiane di cultura dalla carta al digitale Michele Casalini Fondazione Collegio San Carlo di Modena 3 maggio 2012 La visibilità delle riviste di cultura L esperienza

Dettagli

Titolario unico di classificazione Titulus 97 In vigore dal 1 gennaio 2013

Titolario unico di classificazione Titulus 97 In vigore dal 1 gennaio 2013 Titolario unico di classificazione Titulus 97 In vigore dal 1 gennaio 2013 Titolo I. Amministrazione 1. Normativa e relativa attuazione 2. Statuto 3. Regolamenti 4. Stemma, gonfalone e sigillo 5. Sistema

Dettagli

NORME ATTUATIVE. del Regolamento di Utilizzo dei Servizi Informatici e di Rete Università degli Studi di Brescia

NORME ATTUATIVE. del Regolamento di Utilizzo dei Servizi Informatici e di Rete Università degli Studi di Brescia NORME ATTUATIVE del Regolamento di Utilizzo dei Servizi Informatici e di Rete Università degli Studi di Brescia Sommario Art. 1 - Oggetto e ambito di applicazione... 2 Art. 2 - Definizioni... 2 Art. 3

Dettagli

COMUNE DI BOVEZZO Provincia di Brescia

COMUNE DI BOVEZZO Provincia di Brescia COMUNE DI BOVEZZO Provincia di Brescia REGOLAMENTO RELATIVO ALLA PUBBLICAZIONE, ALLA FACOLTÀ DI ACCESSO TELEMATICO E AL RIUTILIZZO DEI DATI PUBBLICI (OPEN DATA) INDICE Pagina TITOLO I Disposizioni Generali

Dettagli

Biblioteca di Ateneo: servizi e strumenti per la ricerca. di Ilaria Moroni

Biblioteca di Ateneo: servizi e strumenti per la ricerca. di Ilaria Moroni Biblioteca di Ateneo: servizi e strumenti per la ricerca di Ilaria Moroni Ultimo aggiornamento: giugno 2010 BdA - sommario Introduzione: perché, dove e quando, cosa e come Servizi: fai da te, di prestito,

Dettagli

GLOSSARIO DELLE ORGANIZZAZIONI INTERNAZIONALI E DEI TERMINI PIÙ COMUNEMENTE UTILIZZATI NEGLI OPEN ARCHIVES 1

GLOSSARIO DELLE ORGANIZZAZIONI INTERNAZIONALI E DEI TERMINI PIÙ COMUNEMENTE UTILIZZATI NEGLI OPEN ARCHIVES 1 GLOSSARIO DELLE ORGANIZZAZIONI INTERNAZIONALI E DEI TERMINI PIÙ COMUNEMENTE UTILIZZATI NEGLI OPEN ARCHIVES 1 Advocacy Sostegno. AePIC = Academic E-Publishing Infrastructures Il Progetto si propone di realizzare

Dettagli

RICONOSCIMENTO, VALIDAZIONE E CERTIFICAZIONE DELLE COMPETENZE PER L APPRENDIMENTO PERMANENTE. CON QUALI COMPETENZE?

RICONOSCIMENTO, VALIDAZIONE E CERTIFICAZIONE DELLE COMPETENZE PER L APPRENDIMENTO PERMANENTE. CON QUALI COMPETENZE? Convegno Nazionale RICONOSCIMENTO, VALIDAZIONE E CERTIFICAZIONE DELLE COMPETENZE PER L APPRENDIMENTO PERMANENTE. CON QUALI COMPETENZE? Padova, 6 Giugno 2014 Con il patrocinio della Convegno Nazionale RICONOSCIMENTO,

Dettagli

Università degli Studi di Torino

Università degli Studi di Torino Università degli Studi di Torino CARTA DEI SERVIZI EROGATI DALLA DIREZIONE RICERCA, RELAZIONI INTERNAZIONALI, BIBLIOTECHE E MUSEI 1. PREMESSE a. La Carta dei Servizi costituisce un reale impegno verso

Dettagli

Comune di Lograto. Provincia di Brescia

Comune di Lograto. Provincia di Brescia Comune di Lograto Provincia di Brescia REGOLAMENTO RELATIVO ALLA PUBBLICAZIONE, ALLA FACOLTÀ DI ACCESSO TELEMATICO E AL RIUTILIZZO DEI DATI PUBBLICI (OPEN DATA) (approvato con la deliberazione del Consiglio

Dettagli

Allegato A REGOLAMENTO RELATIVO ALLA PUBBLICAZIONE, ALLA FACOLTÀ DI ACCESSO TELEMATICO E AL RIUTILIZZO DEI DATI PUBBLICI (OPEN DATA)

Allegato A REGOLAMENTO RELATIVO ALLA PUBBLICAZIONE, ALLA FACOLTÀ DI ACCESSO TELEMATICO E AL RIUTILIZZO DEI DATI PUBBLICI (OPEN DATA) Allegato A REGOLAMENTO RELATIVO ALLA PUBBLICAZIONE, ALLA FACOLTÀ DI ACCESSO TELEMATICO E AL RIUTILIZZO DEI DATI PUBBLICI (OPEN DATA) REGOLAMENTO RELATIVO ALLA PUBBLICAZIONE, ALLA FACOLTÀ DI ACCESSO TELEMATICO

Dettagli

informarisorse Discovery service Summon InFormare sull uso delle risorse elettroniche Risorse multidisciplinari

informarisorse Discovery service Summon InFormare sull uso delle risorse elettroniche Risorse multidisciplinari informarisorse InFormare sull uso delle risorse elettroniche Discovery service Summon Risorse multidisciplinari informarisorse InFormaRisorse informa è il nuovo servizio del Sistema bibliotecario di Ateneo

Dettagli

L architettura del sistema può essere schematizzata in modo semplificato dalla figura che segue.

L architettura del sistema può essere schematizzata in modo semplificato dalla figura che segue. Il software DigitalRepository/AMBiblioweb (DRBW) è un sistema di gestione completo per repository digitali implementato secondo lo standard MAG 2.0 e successive revisioni, in accordo con il modello OAIS.

Dettagli

DoQui Progetto gestione documentale

DoQui Progetto gestione documentale Migrazione a Sistemi Open Source: Problematiche e Soluzioni in PA e Aziende Lugano, 06/02/2009 DoQui Progetto gestione documentale Domenico Lucà Direzione Piattaforme CSI-Piemonte Il CSI-Piemonte (Consorzio

Dettagli

Università Degli Studi di Cagliari Atto Costitutivo della Scuola di Dottorato di Ricerca in Scienze Economiche e Aziendali AA 2007/08

Università Degli Studi di Cagliari Atto Costitutivo della Scuola di Dottorato di Ricerca in Scienze Economiche e Aziendali AA 2007/08 Università Degli Studi di Cagliari Atto Costitutivo della Scuola di Dottorato di Ricerca in Scienze Economiche e Aziendali AA 2007/08 Art. 1 Costituzione, Denominazione, Dipartimenti, Dottorati di Ricerca

Dettagli

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO. SETTORE e Area di Intervento: Patrimonio artistico e culturale (D)- cura e conservazione biblioteche (01)

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO. SETTORE e Area di Intervento: Patrimonio artistico e culturale (D)- cura e conservazione biblioteche (01) TITOLO DEL PROGETTO: Storiche biblioteche crescono ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO SETT e Area di Intervento: Patrimonio artistico e culturale (D)- cura e conservazione biblioteche (01) OBIETTIVI DEL

Dettagli

SUA-RD Compilazione e Criticità

SUA-RD Compilazione e Criticità SUA-RD Compilazione e Criticità! Assemblea Nazionale ConScienze, Roma, 4 dicembre 20014 PARTE I PARTE II PARTE III Obiettivi, risorse e gestione del Dipartimento Sezione A Obietttivi di Ricerca del Dipartimento

Dettagli

Il progetto OpenAIRE in breve

Il progetto OpenAIRE in breve Il progetto OpenAIRE in breve Ottobre 2010 A cura di Paola Gargiulo e Ilaria Fava OpenAIRE alcuni dati OpenAIRE = Open Access Infrastructure for Research in Europe Programma: FP7 Research Infrastructures

Dettagli

COORDINAMENTO ATTIVITÀ DI RICERCA SETTORE V - CONVENZIONI, CONTRATTI E FONDAZIONI

COORDINAMENTO ATTIVITÀ DI RICERCA SETTORE V - CONVENZIONI, CONTRATTI E FONDAZIONI COORDINAMENTO ATTIVITÀ DI RICERCA SETTORE V - CONVENZIONI, CONTRATTI E FONDAZIONI 6.5) STIPULA DELLA CONVENZIONE QUADRO TRA L UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI ROMA TOR VERGATA E IL CONSORZIO HYPATIA Si sottopone

Dettagli

Sistemi di biblioteche digitali per la ricerca e la didattica: l esperienza del CNR-ISTI

Sistemi di biblioteche digitali per la ricerca e la didattica: l esperienza del CNR-ISTI Sistemi di biblioteche digitali per la ricerca e la didattica: l esperienza del CNR-ISTI Stefania Biagioni e Donatella Castelli Istituto di Scienza e Tecnologie dell Informazione A Faedo CNR stefania.biagioni@isti.cnr.it

Dettagli

REGOLAMENTO GENERALE PER GLI ARCHIVI DELLA COMUNITA MONTANA DELL APPENNINO REGGIANO

REGOLAMENTO GENERALE PER GLI ARCHIVI DELLA COMUNITA MONTANA DELL APPENNINO REGGIANO REGOLAMENTO GENERALE PER GLI ARCHIVI DELLA COMUNITA MONTANA DELL APPENNINO REGGIANO approvato con deliberazione consiliare in data 1 febbraio 2006 n. 10 Indice TITOLO I - Principi fondamentali 3 Art. 1

Dettagli

informarisorse IEEE/IET Electronic Library InFormare sull uso delle risorse elettroniche Risorse specialistiche. Politecnico

informarisorse IEEE/IET Electronic Library InFormare sull uso delle risorse elettroniche Risorse specialistiche. Politecnico informarisorse InFormare sull uso delle risorse elettroniche IEEE/IET Electronic Library Risorse specialistiche. Politecnico informarisorse InFormaRisorse informa è il nuovo servizio del Sistema bibliotecario

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome DOMENICHINI, RICCARDO Indirizzo SEST. CASTELLO, 13 A - 30122 VENEZIA VE Telefono 041.2571012 Fax 041.2572626

Dettagli

ISTITUZIONE DELL AGENZIA NAZIONALE PER LA VALUTAZIONE DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA

ISTITUZIONE DELL AGENZIA NAZIONALE PER LA VALUTAZIONE DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA ISTITUZIONE DELL AGENZIA NAZIONALE PER LA VALUTAZIONE DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA - Gabriele Gentilini - luglio 2007 a) Istituzione dell Agenzia nazionale per la valutazione dell universita e della

Dettagli

Open Publishing Made Easy!

Open Publishing Made Easy! Open Publishing Made Easy! Seminario Residenziale CIBER Università di Napoli, 11 novembre 2005 Che cos è HyperJournal è un software per creare e gestire riviste scientifiche elettroniche e cartacee. è

Dettagli

Biblioteca di Ateneo: servizi e strumenti per la ricerca. di Ilaria Moroni

Biblioteca di Ateneo: servizi e strumenti per la ricerca. di Ilaria Moroni Biblioteca di Ateneo: servizi e strumenti per la ricerca di Ilaria Moroni Ultimo aggiornamento: maggio 2012 BdA - sommario Introduzione: perché, dove e quando, cosa e come Servizi: fai da te, di prestito,

Dettagli

INFORMAZIONI PERSONALI

INFORMAZIONI PERSONALI INFORMAZIONI PERSONALI Nome dr. Giuseppe Grasso Data di nascita 1 maggio 1955 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell'ufficio EP/5 Università di Palermo Responsabile Settore Comunicazione

Dettagli

INNO-TAL Talenti per l innovazione globale e la professionalizzazione

INNO-TAL Talenti per l innovazione globale e la professionalizzazione INNO-TAL Talenti per l innovazione globale e la professionalizzazione Bando Fondazione Cariplo Promuovere la Formazione di Capitale Umano di Eccellenza 2012-2014 soggetti coinvolti Libera Università di

Dettagli

Fare sistema. Modelli organizzativi e cooperazione: sistemi bibliotecari a confronto

Fare sistema. Modelli organizzativi e cooperazione: sistemi bibliotecari a confronto Fare sistema. Modelli organizzativi e cooperazione: sistemi bibliotecari a confronto Annamaria Alfonsi - Vercelli, 13 novembre 2014 In breve... Organizzazione: il modello SBA UniMoRe I progetti e i gruppi

Dettagli

Art. 1 Principi generali e finalità del Polo Culturale Mattia Preti

Art. 1 Principi generali e finalità del Polo Culturale Mattia Preti REGOLAMENTO Art. 1 Principi generali e finalità del Polo Culturale Mattia Preti Il Polo Culturale del Consiglio regionale, al fine di agevolare il diritto alla conoscenza dei cittadini e di contribuire

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PAVIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PAVIA REGOLAMENTO PER L ISTITUZIONE DI CORSI PER MASTER UNIVERSITARIO, CORSI DI PERFEZIONAMENTO E CORSI DI AGGIORNAMENTO E FORMAZIONE PERMANENTE Art. 1 Definizione 1. L Università promuove, ai sensi della normativa

Dettagli