Unione Rugby San Benedetto

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Unione Rugby San Benedetto"

Transcript

1 IMOLA RUGBY MAGAZINE N 06 domenica 1 febbraio ore campi Zanelli-Tassinari AUTO SICA IMOLA RUGBY VS Unione Rugby San Benedetto DOMENICA 1 FEBBRAIO 2015 ALTRI INCONTRI IN PROGRAMMA: ORE TRIANGOLARE UNDER 14: IMOLA RUGBY VS AMATORI PARMA VS RIMINI RUGBY

2 Porte blindate allo Zanelli Tassinari Intanto si torna allo Zanelli Tassinari e questa è già una notizia. Oltre un mese di incolpevole esilio dal fortino imolese che si riscopre più elegante nell ospitare una poule promozione da serie cadetta. Staccato il biglietto per i play off, l Autosica ingrana la marcia giusta nell ostico debutto all Arcoveggio contro il quotato Rugby Bologna Mica male il face to face contro quelli che nella ricerca su con il rispetto di chi, di palla ovale, se ne intende. I play off sono iniziati con il piede giusto, il punto conquistato a Bologna è un buon risultato, obiettivo centrato al domicilio di una delle avversarie più accreditate del girone. Voglio ringraziare i giocatori che lavorano con impegno durante la settimana di allenamento, la prestazione all Arcoveggio tornerà utile nel computo complessivo di metà maggio, racconta soddisfatto tenza della Poule 2 che accede al sogno promozione dopo il duello colpo a colpo con il Fano Rugby. Missione nelle corde dell AurelienBand, un assolo per vincere il Festival, tanto nell aria è già tempo di Sanremo. Finalone dedicato al settore giovanile. Scivola l Under 14 formato trasferta contro i pari età del Reggio Emilia (29-24), doma con facilità i Dragons la capolista Under 16 (29-0). Passetto indietro per la splendida giornata Google, a fianco del nome di club, si definiscono, sobriamente, i n.1. Una sconfitta con bonus difensivo (22-16) che porta un prezioso punto nella cascina dell head coach L Hotellier. Effetto Zanelli Tassinari per snocciolare una statistica 2014/2015 che sentenzia nell analisi delle cinque uscite interne, quattro affermazioni ed una sconfitta. Ripartire dallo Zanelli Tassinari per cullare un sogno cadetto alla portata della truppa romagnola che non parte con la totalità dei favori del pronostico ma L Hotellier. Il sigillo strappato nella Dotta incarna lo spirito di un gruppo dalle indiscusse doti tecniche e dall affinato piglio interpretativo delle sfide che contano. A tal proposito, domenica 1 febbraio (ore 14.30) approda in riva al Santerno l Unione Rugby San Benedetto. La claudicante compagine marchigiana, sconfitta tra le mura amiche dal Rugby Amatori Macerata (10-22), nasce nel 2011 dalla sinergia tra Legio Picena e Rugby Club. Un bacino di utenza di oltre duecento rugbisti per la terza po- di sole e minirugby al Moletolo di Parma, quartier generale della franchigia delle Zebre, degli alfieri Under 6, 8, 10 e 12. Emozione pura l invito a Mattia Tauro, Matteo Gallo e Damiano Ceglia, atleti dell Under 16 nostrana, a prendere parte all allenamento A.S.A. (Attività di Selezione Accademia) di categoria per l Accademia Zonale F.I.R. di Prato. I sogni, a volte, si avverano basta sfregare la palla ovale. Mattia Grandi Ufficio stampa Imola Rugby

3 AutoSica Imola Rugby: Lacerenza, Ferretti, Gaiani, Romano, Tiozzo, Calderan F., Giacomoni, Serravalli, Scermino, Ugolini, Maiardi, Monduzzi, Ferrari, Sergi, Glielmi. A disp.: Pandolfi, Buscicchio, Ansaloni, Pilani, Polidori, Fabbri, Pelliconi. All.: Aurelien L Hotellier 3

4 LA RUGBYSTA PIÙ DENTRO CHE FUORI! LA SELEZIONE La comunicazione fra rugbisti è prevalentemente non verbale. Non sto dicendo che si interagisca a grugniti, ma il rugbista medio, di solito, preferisce agire piuttosto che spiegare a chicchessia cosa sta succedendo. Così le povere neo mamme di rugbisti fatti in casa si trovano normalmente sommerse da una serie di misteri che riescono a spiegarsi solo con l esperienza e a mesi di distanza. Per esempio, una sera vai al campo a recuperare il tuo bambino e lui ti viene incontro tutto entusiasta, dicendo di aver fatto allenamento di selezione, di essersi divertito un casino e di volersi fermare a fare il terzo tempo con gli altri. Ingenuamente chiedi cosa sia la selezione. Il tuo rugbista ti risponde sì, è quando si riuniscono a giocare tutte le squadre della franchigia! Al solito non trovi miglior soluzione che annuire con l aria più intelligente possibile. In realtà ne sai meno di prima. Piano piano, grazie a informazioni captate qua e là nei mesi successivi, metterai a fuoco che si tratta di allenamenti speciali ai quali partecipano i ragazzi più promettenti, allo scopo di costituire, per le categorie dalla u14 in su, squadre che mettano insieme le forze migliori della franchigia Romagna, termine che identifica la collaborazione fra tutte le società romagnole per mettere in comune risorse umane e tecniche, partecipare a tornei e campionati di livello e raggiungere anche obiettivi non alla portata dei singoli club. Con il solito ottimismo, quando arriverai a capire tutto questo penserai che il tuo rugbista sia stato convocato per errore. Per il momento, però, navighi nella nebbia più totale. L unica cosa chiara è che la selezione significa allenamenti supplementari in giro per la Romagna, e, se convocati, altre partite contro avversari più forti. E lui è entusiasta. È lo stesso bambino pigro che fino a poco tempo fa non riuscivi a schiodare dal divano? Così pare. Tu, invece, sei senz altro la stessa mamma sull orlo di una crisi di nervi, con un lavoro a tempo pieno, tre figli e una casa a cui stare dietro, e la primissima cosa che ti chiedi è: come faccio, oltre a tutto il resto, ad accompagnarlo in giro per la Romagna? La risposta che ti viene data, insieme sibillina e rassicurante, è: Non preoccuparti, ci pensa la squadra. Una delle cose di cui hai più bisogno, in quel periodo della tua vita, è qualcuno che ti dica di questo problema non preoccuparti, ci pensiamo noi e aderisci al programma con il solito misto di entusiasmo e fiducia istintiva ormai abituali in caso di rugby. Ancora una volta hai un vago dubbio di essere una madre sconsiderata, perché lo mandi a fare non hai capito bene cosa e con chi, ma il tuo bambino è contento e tu sei grata a questa entità non meglio definita, a questo ci pensiamo noi, di dargli l opportunità di partecipare alla misteriosa selezione. Ci pensiamo noi si rivela poi essere un trio di babbi che si alternano nell accompagnare i selezionati: la comune origine pugliese di Cumpá, Rosario e Salvo porta presto il tuo rugbista ad arricchire il suo lessico con una serie di vocaboli e modi di dire tipici che in breve entrano a far parte integrante anche delle conversazioni di casa tua. Selezione dopo selezione ti accorgi di un altro paio di aspetti che non avresti mai previsto: i ragazzi dimostrano una carica inesauribile, e un entusiasmo che né le ore passate in pulmino, né il fango e la pioggia extra, né la mancata 4

5 convocazione alle partite di selezione sembrano poter esaurire; nei loro occhi e nei loro sorrisi, ad ogni partenza, vedi solo l orgoglio di essere stati scelti per questo gruppo speciale e il desiderio di fare bene e divertirsi. I tre ci pensiamo noi, lungi dall avere la tipica faccia scontenta e perplessa di chi si é accollato oneri altrui, e che ti farebbe facilmente sentire in colpa, si divertono quasi quanto i ragazzi. Settimana dopo settimana cresce il tuo desiderio di essere parte integrante di questo gruppo che ti sta accogliendo con tanto calore e naturalezza. Non ti sei ancora accorta che qualcun altro, magrolino ma cattivo nonostante i dolci occhioni sgranati, seduto sul sedile di dietro accanto al fratello maggiore ogni volta che lo accompagnate al campo, sta maturando la stessa determinazione. Giulia Broggini DAMIANO CEGLIA MATTEO GALLO MATTIA TAURO I TRE RAGAZZI DELL IMOLA RUGBY CONVOCATI PER L A.S.A. (ATTIVITÀ DI SELEZIONE ACCADEMIA) L IMOLA RUGBY VI AUGURA UN GRANDISSIMO IN BOCCA AL LUPO!!! 5

6 UNDER 14 SABATO 24 GENNAIO Autentica altalena di emozioni a Reggio Emilia per gli Under14 Imola Rugby che escono sconfitti al fotofinish (29-24). Le evidenti difficoltà romagnole nei primi venti minuti di gioco lasciano spazio alla fuga dei padroni di casa (17-0) contenuta sul finale di primo tempo dalla meta di Palloni trasformata da Martinelli (17-7). In avvio di ripresa reazione da ribaltone per la squadra di Roncassaglia e Bertinazzi grazie alla doppietta di Randi ed alla singola trasformazione di Costanzi (17-19). L inferiorità numerica temporanea del Reggio Emilia non ostacola l operazione sorpasso locale (24-19) con gli imolesi che impattano con Costanzi, sfortunato nel colpire il legno nel successivo calcio di piede (24-24). Finale al cardiopalmo con l onda d urto offensiva reggiana che frutta la meta del successo ad un amen dal gong (29-24). 6

7 UNDER 16 DOMENICA 25 GENNAIO Affermazione schiacciante degli Under 16 Imola Rugby opposti, sul campo di casa, ai pari età dei Dragons Castel San Pietro (29-0). Confronto estremamente sentito per la storica rivalità tra le due formazioni amplificata a livello giovanile dall inedita sfaccettatura scolastica che accomuna atleti imolesi e castellani sui banchi di molti istituti superiori della nostra città. Il derby mette le ali ai piedi ai padroni di casa che nei primi venti minuti piazzano tre mete. Apre le danze Giorgio Minoccari che buca la difesa Dragons su passaggio di Poppa assist man anche del bis firmato Loizzo. La premiata ditta Ceglia Cornacchia completa l opera e Gallo trasforma una volta su tre (17-0). Ripresa a fotocopia. Doppia meta in avvio con il tandem Santunione - Ceglia illuminato dai colleghi Gallo e Giorgio Minoccari (29-0). Evitabili flessioni sui finali di tempo con gli ospiti giallorossi incapaci dell orgoglioso colpo della bandiera. Da segnalare il cartellino giallo comminato a Donattini per fallo ripetuto. I risultati provenienti dagli altri campi romagnoli raccontano dei successi a punteggio pieno di Cesena e Ravenna che inseguono la capolista Imola Rugby in graduatoria. Appuntamento con la palla ovale Under 16 fissato per domenica 15 febbraio in trasferta a Faenza. Mattia Grandi Ufficio stampa Imola Rugby

8 INDIETRO TUTTA Tu chiamale se vuoi buone intenzioni per il nuovo anno. Mentre il mondo intero (e noi pure) piangeva le vittime di Parigi e guardava allibito l irrompere della violenza spietata nel pieno centro di una grande città, nella più piccola città di Padova succedeva questo: un rugbista ha placcato una ragazza di 27 anni che stava per suicidarsi gettandosi sui binari. E l ha salvata. Si tratta di Rocco Salvan (il cognome la dice lunga!), poliziotto e allenatore del Petrarca Padova. Il male fa più notizia del bene; è sempre così. Le cose grandi e distruttive coprono l orizzonte più delle cose piccole e costruttive. Ma non è un problema; nel senso che, poi, nel lungo termine il piccolo gesto buono dà frutti e resta, mentre il gesto violento si disintegra e sparisce nell istante stesso in cui accade. Dal rugby ho imparato che si costruisce passo, passo. Portare avanti la palla anche solo di un palmo, va bene. E poi, il gesto davvero più costruttivo di tutti, è passare la palla indietro. Quante volte quotidianamente io commetto falli di in-avanti! Spesso, spessissimo. Anticipo i tempi, programmo tutto, mi faccio già l idea di ciò che dirà il tal collega nella tal circostanza ed escogito le contromosse. Metto le mani avanti. Pensando così di prevedere, di essere più pronta e capace. Sbagliato. Motivo per cui la mia buona intenzione per questo nuovo anno è fare meno falli di in-avanti. E me ne ha dato una sonora lezione mio figlio, in occasione della trasferta a Parma. Io e mio marito abbiamo deciso di mandarlo in pullman da solo, cioè senza di noi, che siamo rimasti a casa. Non era affatto solo, e io mi fido di Giova, Belo & Co. molto più che di me stessa. Ma che ci vuoi fare il neurone impazzito della mamma apprensiva gira, gira, gira. E così, pensavo tra me del mio bambino: «Metti che a Parma si distrae, metti che succede chissà che, ecco perde tutti gli altri e si ritrova solo lontano da casa. Bisogna che gli scriva i nostri numeri di telefono, così ce li ha in tasca in caso di bisogno e può andare da un adulto e farci chiamare». Apocalissi mentali assurde di madre. Ne parlo con mio figlio, 8 anni; eravamo in auto al ritorno da scuola. Lui mi ascolta in silenzio e poi mi guarda interdetto: «Guarda, mamma, che Giova e Belo ce li hanno i numeri di te e babbo». Allora gli dico: «Sì, ma io pensavo al caso in cui tu li perdi di vista tutti». Al che il bambino saggio di 8 anni mi guarda, di nuovo interdetto, esclama: «Impossibile!» e poi scende dall auto, sbattendo lo sportello e lasciandomi lì come un ebete. Ecco come si costruisce, facendo i passaggi all indietro. Quello a cui mio figlio si sente appoggiato è così solido, che non ha paura di andare avanti verso esperienze nuove. La compagnia coi suoi amici di gioco e con gli allenatori, costruita nei due anni trascorsi, è per lui un trampolino su cui appoggiare i piedi serenamente e con sicurezza. Avendo alle spalle questa certezza, lui va avanti tranquillo. Questo è un equilibrio stabile. Se invece uno si precipita in avanti, con supposizioni o ipotesi, crede di controllare le cose, ma in realtà si sbilancia e basta. E cade. Ciò che è forte e solido dietro di noi, ci spinge con entusiasmo avanti. Voglio forse io incrinare questo progetto interessante e bello, mettendo le mani avanti? Assolutamente no, il neurone impazzito che commette falli di apprensivi in-avanti se ne starà in panchina. Tutt al più gli concederò un giretto al terzo tempo, per farsi una risata in compagnia. 8 Annalisa Teggi Mamma under 10

9 Elogio dell accompagnatore Senza Euriloco, il solo che resistette agli inviti della maga Circe, anche Ulisse come i suoi compagni di viaggio sarebbe finito trasformato in un maiale. Se Zorro non potesse contare sul fido cavallo Tornado arriverebbe in ritardo e il governatore di Los Angeles continuerebbe a compiere malefatte. E che dire di Batman senza il maggiordomo Alfred? Perlomeno non troverebbe le chiavi della Batmobile oppure la calzamaglia. La morale è che dietro chi scende in campo c è sempre qualcuno che resta al di qua della linea bianca. Qualcuno che dopo la partita riordina divise colme di fango, che asciuga teste grondanti mentre l aria dello spogliatoio è diventata irrespirabile, che tra un tempo e l altro porta frutta secca o barrette di cioccolato per dare una carica di energia, qualcuno che va in meta quando i ragazzi si divertono, imparano e crescono bene. Certamente è sempre valida la frase pronunciata all angolo del ring da Paulie, il fratello brontolone di Adriana: «Ehi Rocky, ricordi quando ti ho detto che volevo essere te?... Ci ho ripensato!». E chi ha il coraggio di buttarsi contro un avversario che lanciato verso la meta fa la faccia cattiva e magari pesa 20 o 30 chili più di te?! Meglio rimanere fuori dal campo. Ma facciamo un doveroso elogio a chi accompagna, a chi assiste, a chi sostiene, a tutti coloro che si danno da fare perché il rugby, da apparente disordine, da quel caos che appare, si trasformi effettivamente in un ordine in divenire, in un ordine dinamico. Perché in uno sport in cui il collettivo e lo spirito di squadra prevalgono sul singolo, della squadra fanno parte tutti, tutti quelli che partecipano attivamente al divertimento dei nostri ragazzi dell Imola Rugby. Stefano Salomoni 9

10 Sei Nazioni il match degli orbi e i pronostici impietosi di Paolo Ricci Bitti 10 Riparte il Sei Nazioni, il sedicesimo da quando l Italia è stata ammessa. Il pronostico? Impietoso per gli azzurri, destinati da tutti al cucchiaio di legno. Ecco uno dei motivi. * * * * * * Anche senza un occhio, e con il corpo segnato da lunghe cicatrici ancora rosseggianti sulla pelle, loro erano tornati in campo. Due con la maglia bleu, tre con il cardo sul cuore. Primo gennaio 1920, stadio di Colombes, Parigi, il Torneo delle Cinque Nazioni si rimette in moto tra le macerie ancora da rimuovere della Prima Guerra Mondiale. Con la Francia ci sono Marcel Frédéric Lubin-Lebrére (il morto-vivente della battaglia della Somme) e Roberto Thierry, con la Scozia ecco Jenny Hume, Arthur Laing e Jock Wemyss. Una leggenda, mai confermata ma di sicuro vera, vuole che uno di loro tre venisse multato dalla federazione scozzese per non aver restituito la maglia usata nell ultima partita prima del conflitto: i quattro anni passati al fronte non vennero ritenuti un adeguata giustificazione. Non era stato facile, per i ct, assemblare quelle squadre per il primo Championship del dopoguerra. I francesi avevano perso 23 internazionali, gli scozzesi 38: così fu normale chiamare anche quei cinque orbi tra i quali faceva sensazione Lubin-Lebrére, seconda linea dello Stade Toulousain e torreggiante fante di prima classe del Secondo Reggimento. Il 22 agosto 1914 viene colpito da otto (8!) pallottole tedesche durante la battaglia della Somme: i compagni, costretti alla ritirata dalla supremazia tedesca, lo lasciano sul terreno, credendolo morto. Invece il gigante, recuperato dai barellieri nemici, è ancora vivo e viene fatto prigioniero. Si rimette talmente bene che nel campo di prigionia di Darmastad riesce a farsi arrivare una palla da rugby per fare qualche partita tra le baracche e i reticolati. Del resto anche il rugby d allora, tra fango e battaglie tra mischie assai meno mobili di adesso, finiva spesso trasformato nella metafora di una guerra di trincea in cui si lottava per conquistare con sacrificio un centimetro di terreno. Ad ogni modo il primo gennaio del 1920 Lubin-Lebrére è pronto a giocare per la Francia, a battere in quel Torneo l Irlanda e, in seguito, a vincere tre scudetti con il Tolosa. Questa storia del match degli orbi mi è tornata in mente per due motivi: il secondo è che in Italia sta giocando da questa stagione a Reggio Emilia (lo vedrete raccontato in un servizio su DMax nei prossimi giorni) Florian Cazenave, 24 anni, ex Perpignan e promessa per la nazionale con la maglia numero nove. Per un banale incidente domestico ha perso l occhio sinistro e, dopo convalescenza e allenamenti specifici per allargare il campo visivo dell occhio superstite, sperava di tornare nel Top 14. Macché, in Francia non lo fanno giocare per questioni assicurative. E allora, grazie anche all aiuto del ct Jacques Brunel, è ripartito dai dilettanti del Reggio Emilia (serie A, in realtà, lo sap-

11 piamo, serie C). Gioca con speciali occhiali messi a punto in Italia e in corso di sperimentazione. Nel 1920 i google glass non c erano, e nemmeno i problemi assicurativi: il progresso a volte fa fare passi indietro, come diceva anche Manzoni. Il primo motivo è invece la ricorrente domanda sul fatto che la nazionale azzurra perde sempre e che il rugby italiano non migliora e via lamentando. Certo, di errori di gestione il rugby italico ne ha commessi a bizzeffe, ma pur con tutta la buona volontà manca sempre, rispetto agli avversari intanto del Sei Nazioni, qualcosa che non si potrà mai avere e che ci si creda a no continuerà a pesare nel cammino della nazionale. L Equipe Mag, su storie come quella del match degli orbi, ci ha fatto un numero intero in occasione del centenario dell inizio della Grande Guerra. E qualcosa che toglie il respiro tanto è struggente. E magnifico. Il 25 aprile 1925, a Tolosa, all inaugurazione del monumento ai caduti di guerra dello Stade, davanti a migliaia di persone in silenzio, uno per uno sono stati chiamati i nomi degli 81 giocatori caduti in combattimento. E lo stesso Lubin- Lebrére ha risposto presente per 81 volte. Il sacrificio di tanti sportivi, non solo rugbysti, alcuni divenuti eroi nazionali, ha poi cementato la tradizione dell orgoglio e del valore che noi italiani stiamo faticosamente costruendo e in un ambiente che spesso non ama ricordare questi temi. La prima nazionale azzurra è scesa in campo solo nel 1929 anche se in Italia si è giocato qualche match, ufficiale o meno, dal Sì, sarebbe bello, in attesa di onorare i rugbysti italiani morti nella seconda guerra mondiale, rintracciare qualche figlio o nipote di quei pionieri rugbysti che per noi hanno lasciato la pelle sul Carso o nelle trincee gelate dell 11

12 ... DALLA PENNA DI LEO MAGNO! Mi scusi, posso farle una domanda? Mi dica dottore! Ma perché lo fate? Dico, perché fate queste cose? Perché vi fate del male senza motivo? Oh, mi scusi dottore, ma qui, beh, qui si sbaglia! Noi non ci facciamo dal male senza motivo, anzi, noi non ci facciamo proprio del male. Mi sembra che lei si sia rotto il ginocchio e il polso o sbaglio? Oh, no, non si sbaglia, mi son proprio rotto ginocchio e polso, ma il fatto è che non sto male, o meglio, ho un dolore che vorrei farmi amputare la gamba, sì. Però sto bene dentro, perché se il male viene da qualcosa che ami, allora non è del tutto male alla fine. Questo è solo male fisico, ma se proprio devo essere sincero, lo rifarei altre cento volte, perché ne è valsa la pena. Davvero. Si vive di più con una gamba rotta, dopo aver quasi volato, di quanto non abbia mai fatto certa gente in una vita. Credo che tu stia esagerando dai, è solo uno sport. Si, forse ho esagerato, ma facciamo così, vieni, vieni a giocare. Vieni a provare l emozione di starsene lì, con i tuoi compagni, con persone che forse sono quasi fratelli. Vieni a provare come si sta sotto il cielo con il sole o la pioggia. Prova ad abbracciare. A cadere. A ridere. Piangere. Prova a fare tutte queste cose, prova a non fermarti all evidenza e poi mi dirai se sto esagerando. Sai, forse mi hai convinto! il fatto è che non esiste persona che non riesca a non convincersi dopo questa descrizione, è come quando descrivi una bella ragazza, roba da far battere il cuore. Vado subito!. Ma, subito?. Subito. Così, il ragazzo rimase lì, sul lettino dell ospedale, con lo sguardo verso il soffitto. Si, magari se glielo dicevo un altra volta 12

13 I vincitori dei premi speciali consegnati dallo staff Bologna vs Imola Caschetto comunicazione: Simone Casolini Cartellone Giallo: Umberto Pelliconi 13

14 INTERVISTA FACETA Francesco Calderan 18-Sep-91 Studio scienze motorie La famiglia Apertura A 16 anni passato dal basket mi sono innamorato del rugby Frenci Io o Matti!!! Impegnato Sportiva Eeee da quando ho 18 anni!!! Calcetto a scavalcare, scartato l estremo, meta in mezzo ai pali! Caricandoli a voce, soprattutto sul placcaggio: daglielo!!! Prendere la bicicletta per il naso!!! Gioco! Panna cotta della mamma di Ansa! Mi concentro fin dal giorno prima Bere alcol Nelson Mandela Rosso Esultanza pur avendo perso con onore contro la capitolina Matti, Miki e Michael Leonardo Sarto Daniel Carter Crusaders All Blacks Tutti Azione Le cronache del ghiaccio e del fuoco All avversario! Nome e Cognome Nato il Cosa fai nella vita? La cosa a cui tieni di più è Il tuo ruolo all Imola Rugby è Quando hai cominciato a giocare e perché Qual è il tuo soprannome? Chi prepara il tuo borsone? Chi lo svuota? Chi lava scarpe etc. etc.? Sei impegnato, single o...? La tua donna ideale? Quante partite hai giocato in prima squadra? Qual è stata la tua più bella azione? Qual è il tuo modo di incitare i compagni? Qualcosa di cui ti sei pentito Qual è il momento migliore dell allenamento? Cosa adori mangiare anche se non dovresti? Cosa fai prima di una partita importante? Cosa non si deve fare prima di una partita importante? Personaggio famoso che stimi di più? Qual è il colore della vittoria? Il momento rugbistico pìù bello che hai vissuto? Il compagno di squadra a cui sei più legato è Il giocatore italiano preferito? Il giocatore straniero preferito? La squadra di club del tuo cuore? La nazionale straniera preferita? Genere musicale preferito? Genere cinematografico preferito? Ultimo libro letto? A chi non passeresti mai la palla? Mattia Calderan 6-Jun-89 Studio ingegneria ambientale Rugby Tallonatore/terza linea A 15 anni reclutato dallo zio!!! Matti Io e Frenci Single Sportiva Tante Un ciocco forte! Booohhh Infortunarmi sugli sci Quando facciamo i ciocchi Carciofi Dormo Bere alcol Kieran Read Nero All Blacks Vinto il campionato under 19 Frenci, Miky e Michael Andrea Scanavacca Richie Mccaw Crusaders All Blacks Tutta Fantasy Topolino A Michael!!! :-) 14

15 ANDATA ELENCO DEGLI INCONTRI: RITORNO 1 a GIORNATA 25 gennaio 2015 ore Unione Rugby San Benedetto Rugby Amatori Macerata Rugby Bologna 1928 Imola Rugby I Lupi di Canolo Rugby Jesi a GIORNATA 1 febbraio 2015 ore Imola Rugby Unione Rugby San Benedetto Rugby Jesi 1970 Rugby Bologna 1928 Rugby Amatori Macerata I Lupi di Canolo 3 a GIORNATA 22 febbraio 2015 ore Unione Rugby San Benedetto Rugby Jesi 1970 I Lupi di Canolo Rugby Bologna 1928 Imola Rugby Rugby Amatori Macerata 4 a GIORNATA 8 marzo 2015 ore I Lupi di Canolo Unione Rugby San Benedetto Rugby Bologna 1928 Rugby Amatori Macerata Rugby Jesi 1970 Imola Rugby 5 a GIORNATA 29 marzo 2015 ore Unione Rugby San Benedetto Rugby Bologna 1928 Rugby Amatori Macerata Rugby Jesi 1970 Imola Rugby I Lupi di Canolo n.d. 1 a GIORNATA 12 aprile 2015 ore Rugby Amatori Macerata Unione Rugby San Benedetto Imola Rugby Rugby Bologna 1928 Rugby Jesi 1970 I Lupi di Canolo 2 a GIORNATA 19 aprile 2015 ore Unione Rugby San Benedetto Imola Rugby Rugby Bologna 1928 Rugby Jesi 1970 I Lupi di Canolo Rugby Amatori Macerata 3 a GIORNATA 26 aprile 2015 ore Rugby Jesi 1970 Unione Rugby San Benedetto Rugby Bologna 1928 I Lupi di Canolo Rugby Amatori Macerata Imola Rugby 4 a GIORNATA 10 maggio 2015 ore Unione Rugby San Benedetto I Lupi di Canolo Rugby Amatori Macerata Rugby Bologna 1928 Imola Rugby Rugby Jesi a GIORNATA 17 maggio 2015 ore Rugby Bologna 1928 Unione Rugby San Benedetto Rugby Jesi 1970 Rugby Amatori Macerata I Lupi di Canolo Imola Rugby Pos Squadra PTI G. V. P. S. PF:PS 1 Rugby Amatori Macerata :10 2 Rugby Bologna :16 3 Imola Rugby :22 4 I Lupi di canolo :0 5 Rugby Jesi :0 6 Unione Rugby San Benedetto :22 15

16 PROSSIMO INCONTRO 3 a GIORNATA - IMOLA, 22 febbraio Imola Rugby - Rugby Amatori Macerata acqua, ENERGIa, ambiente. amiamo quello che FaccIaMO PERcHé SaPPIaMO quanto è IMPORTaNTE PER TE.

Luisa Mattia Sibilla nel cappello

Luisa Mattia Sibilla nel cappello Luisa Mattia Sibilla nel cappello Prima edizione settembre 2015 Copyright 2015 biancoenero edizioni srl www.biancoeneroedizioni.com Testo di Luisa Mattia Illustrazioni di Andrea Mongia Font biancoenero

Dettagli

Mediterranea INTRODUZIONE

Mediterranea INTRODUZIONE 7 INTRODUZIONE guerrieri Palermo, anno 1076. Dopo che - per più di duecento anni - gli arabi erano stati i padroni della Sicilia, a quel tempo nell isola governavano i normanni, popolo d i guerrieri venuti

Dettagli

RICOMINCIARE UNA NUOVA VITA IN AUSTRALIA? - UN SIMPATICO TEST -

RICOMINCIARE UNA NUOVA VITA IN AUSTRALIA? - UN SIMPATICO TEST - RICOMINCIARE UNA NUOVA VITA IN AUSTRALIA? - UN SIMPATICO TEST - INIZIO Ricominciare una nuova vita da zero mi spaventa peró so che tante persone ce la fanno, posso farcela anch io! preferirei continuare

Dettagli

LA BALLERINA. Chiara Boscolo IIIA

LA BALLERINA. Chiara Boscolo IIIA Sulle ali del tempo, sorvolo il vento. Viaggio per conoscere i luoghi del mondo. Il sentiero è la scia dell arcobaleno. Nei miei ricordi il verde della foresta, il giallo del sole, l azzurro ed il blu

Dettagli

Numero 3 Maggio 2008. A cura di Giuseppe Prencipe

Numero 3 Maggio 2008. A cura di Giuseppe Prencipe Numero 3 Maggio 2008 A cura di Giuseppe Prencipe Il nostro campione Meggiorini Riccardo nazionalità: Italia nato a: Isola Della Scala (VR) il: 4 Settembre 1985 altezza: 183 cm peso: 75 kg Società di appartenenza:

Dettagli

QUESTIONARIO DI OFFER PER ADOLESCENTI SULLA IMMAGINE DI SE

QUESTIONARIO DI OFFER PER ADOLESCENTI SULLA IMMAGINE DI SE QUESTIONARIO DI OFFER PER ADOLESCENTI SULLA IMMAGINE DI SE INTRODUZIONE AL QUESTIONARIO Questo questionario viene usato per scopi scientifici. Non ci sono risposte giuste o sbagliate. Dopo aver letto attentamente

Dettagli

ITALIANO: corso multimediale d'italiano Per stranieri. Percorso

ITALIANO: corso multimediale d'italiano Per stranieri. Percorso unità 7 - quattro chiacchiere con gli amici lezione 13: un tè in compagnia 64-66 lezione 14: al telefono 67-69 vita italiana 70 approfondimenti 71 unità 8 - una casa nuova lezione 15: cercare casa 72-74

Dettagli

Logopedia in musica e. canzoni

Logopedia in musica e. canzoni Logopedia in musica e canzoni Un Lavoro di Gruppo, Giugno 2013 INTRODUZIONE Siamo un gruppo di persone, chi ricoverato in Degenza e chi in Day Hospital, del Presidio Ausiliatrice-don Gnocchi di Torino

Dettagli

Italian Continuers (Section I Listening and Responding) Transcript

Italian Continuers (Section I Listening and Responding) Transcript 2013 H I G H E R S C H O O L C E R T I F I C A T E E X A M I N A T I O N Italian Continuers (Section I Listening and Responding) Transcript Familiarisation Text SILVIO: FLAVIA: SILVIO: FLAVIA: SILVIO:

Dettagli

LE NOSTRE CANZONI DI NATALE

LE NOSTRE CANZONI DI NATALE CANZONE: LE NOSTRE CANZONI DI NATALE VIENI BAMBINO TRA I BAMBINI Quando la notte è buia E buio è anche il giorno, non credi che il domani potrà mai fare ritorno. Quando la notte è fredda C è il gelo nel

Dettagli

L idea dunque di ritrovarsi dei tutori, per di più sconosciuti, anche in vacanza, non era il massimo. Carlo però ci aveva subito tranquillizzati, ci

L idea dunque di ritrovarsi dei tutori, per di più sconosciuti, anche in vacanza, non era il massimo. Carlo però ci aveva subito tranquillizzati, ci CAPITOLO 1 La donna della mia vita Oggi a un matrimonio ho conosciuto una donna fantastica, speciale. Vive a Palermo, ma appena se ne sente la cadenza, adora gli animali, cani e cavalli soprattutto, ma

Dettagli

- 1 reference coded [0,86% Coverage]

<Documents\bo_min_9_M_18_ita_stu> - 1 reference coded [0,86% Coverage] - 1 reference coded [0,86% Coverage] Reference 1-0,86% Coverage E le altre funzioni, le fotografie, o, non so le altre cose che può offrire il cellulare sono cose che

Dettagli

Maschere a Venezia CAP I

Maschere a Venezia CAP I Maschere a Venezia 7 CAP I In un pomeriggio di fine marzo Altiero Ranelli, un giovane giornalista de Il Gazzettino di Venezia, entra nell ufficio del direttore. - Ho una grande notizia. - grida contento.

Dettagli

Quello Che Non Ti Dicono Sul Network Marketing

Quello Che Non Ti Dicono Sul Network Marketing Quello Che Non Ti Dicono Sul Network Marketing Ciao da Matteo Nodari di Network Marketing Top Strategy! Come ti dicevo il network marketing è uno dei settori più controversi e fraintesi di tutti i tempi.

Dettagli

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Rilevazione degli apprendimenti PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI ITALIANO Scuola Primaria Classe Seconda Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

- 1 reference coded [1,02% Coverage]

<Documents\bo_min_2_M_17_ita_stu> - 1 reference coded [1,02% Coverage] - 1 reference coded [1,02% Coverage] Reference 1-1,02% Coverage Sì, adesso puoi fare i filmati, quindi alla fine se non hai niente da fare passi anche un ora al cellulare

Dettagli

Secondo incontro: La mia esperienza d amore

Secondo incontro: La mia esperienza d amore Secondo incontro: La mia esperienza d amore Prima di addentrarci nel tema dell incontro sondiamo la motivazione dei ragazzi. Propongo loro un diagramma G/T. Tutti i ragazzi pensavano ad un esercizio di

Dettagli

INTERVISTA LICIA TROISI ASTROFISICA CON UNA MARCIA IN PIÙ

INTERVISTA LICIA TROISI ASTROFISICA CON UNA MARCIA IN PIÙ INTERVISTA LICIA TROISI ASTROFISICA CON UNA MARCIA IN PIÙ Licia Troisi ASTROFISICA CON UNA MARCIA IN PIÙ Licia Troisi, di professione astrofisica, è senza dubbio l autrice fantasy italiana più amata. All

Dettagli

Kevin Prince Boateng un calcio alle discriminazioni, dalle periferie berlinesi alle nazioni unite

Kevin Prince Boateng un calcio alle discriminazioni, dalle periferie berlinesi alle nazioni unite Kevin Prince Boateng un calcio alle discriminazioni, dalle periferie berlinesi alle nazioni unite Abbiamo il piacere di rivolgere alcune Il progetto, chiamato Calciastorie, ci atteggiamento nell ambiente

Dettagli

MODULO UNO : La tua STORIA con i SOLDI!!

MODULO UNO : La tua STORIA con i SOLDI!! MODULO UNO : La tua STORIA con i SOLDI Ciao e Benvenuta in questo straordinario percorso che ti permetterà di compiere un primo passo per IMPARARE a vedere finalmente il denaro in modo DIFFERENTE Innanzitutto

Dettagli

Racconti di me. Un regalo

Racconti di me. Un regalo 1 Racconti di me di Cetta De Luca Un regalo Io non regalo oggetti. Magari un sogno, un emozione qualcosa che rimanga nella vita di valore. A volte solo un ricordo, a volte me stessa. 2 Apparenza Tu che

Dettagli

RIACCENDI LA TUA PASSIONE PER LA FISIOTERAPIA IN 5 PASSI

RIACCENDI LA TUA PASSIONE PER LA FISIOTERAPIA IN 5 PASSI RIACCENDI LA TUA PASSIONE PER LA FISIOTERAPIA IN 5 PASSI WWW.FISIOPROGRAM-INTENSIVE.COM Come accendere e coltivare la tua passione per la Fisioterapia: Nell articolo precedente FISIOTERAPISTI MOTIVATI

Dettagli

Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Bambini. Università per Stranieri di Siena.

Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Bambini. Università per Stranieri di Siena. Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 3 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla

Dettagli

Sin da quando sono molto piccoli, i bambini sperimentano il mondo attraverso le

Sin da quando sono molto piccoli, i bambini sperimentano il mondo attraverso le Indice Introduzione 7 Miagolina si presenta 11 Quella volta che Miagolina è caduta nel buco della vasca 24 Quando è nato Spigolo 44 Miagolina e le parole storte 56 Spigolo va all asilo 75 Miagolina si

Dettagli

-------------------------------------------------------------------------------------------------------

------------------------------------------------------------------------------------------------------- pelle su pelle Testo tratto dalle interviste realizzate in occasione della festa del volontariato - Casalecchio di Reno 22 aprile 2013 a cura dell associazione di promozione sociale Gruppo Elettrogeno

Dettagli

Io..., papà di... ricordo, mi emoziono, racconto! giugno 2015

Io..., papà di... ricordo, mi emoziono, racconto! giugno 2015 Io..., papà di...... ricordo, mi emoziono, racconto! giugno 2015 Lettura albo, strumento utilizzato in un Percorso di Sostegno alla Genitorialità biologica EMAMeF - Loredana Plotegher, educatore professionale

Dettagli

Destinazione 13. Buongiorno Maria!

Destinazione 13. Buongiorno Maria! Destinazione 13 Buongiorno Maria! Mmmm... Oh Mari! Ohi! Tutto bene? Ciao Leonardo! Come va la vita? Mio piccolo amico! Mio piccolo amico? No eh? No! No, no! Giochi con i pupazzetti, sei troppo gentile

Dettagli

Bambini e Lutto Farra, 24 febbraio 2013

Bambini e Lutto Farra, 24 febbraio 2013 Bambini e Lutto Farra, 24 febbraio 2013 Obiettivi: - informare su quelle che sono le reazioni più tipiche dei bambini alla morte di una persona cara - dare alcune indicazioni pratiche - suggerire alcuni

Dettagli

Realizzato dai bambini del Primo Circolo Didattico Classe 4^ C Sede Moretti

Realizzato dai bambini del Primo Circolo Didattico Classe 4^ C Sede Moretti Realizzato dai bambini del Primo Circolo Didattico Classe 4^ C Sede Moretti Va bene diventare cameriere però, mangiare tutto quel cibo e bere prima, durante e dopo il pasto è esagerato! Per fortuna che

Dettagli

Ogni fatto e personaggio è puramente casuale, nomi e cognomi sono puramente di fantasia e quindi non riconducibili alla realtà, anche il racconto è

Ogni fatto e personaggio è puramente casuale, nomi e cognomi sono puramente di fantasia e quindi non riconducibili alla realtà, anche il racconto è I fogli bianchi Ogni fatto e personaggio è puramente casuale, nomi e cognomi sono puramente di fantasia e quindi non riconducibili alla realtà, anche il racconto è frutto di immaginazione e non ha nessuna

Dettagli

La spiaggia di fiori

La spiaggia di fiori 37 La spiaggia di fiori U na nuova alba stava nascendo e qualcosa di nuovo anche in me. Remai per un po in direzione di quella luce all orizzonte, fino a che l oceano di acqua iniziò pian piano a ritirarsi

Dettagli

«Mamma, dopo che il dottore ti ha detto

«Mamma, dopo che il dottore ti ha detto Indice Cominciamo 7 La curiosità di Alice 9 Un po di imbarazzo 25 Innamorarsi 43 Fare l amore 55 Concepimento 71 Gravidanza 83 La nascita 95 Il nostro corpo: le donne 111 Il nostro corpo: gli uomini 127

Dettagli

RITORNO ALLA CAVA. LA SI (per 3 volte) LA2 SIb7 LA2

RITORNO ALLA CAVA. LA SI (per 3 volte) LA2 SIb7 LA2 Volto che sfugge, nebbia di idee, 9 tu sei solo una grossa bugia! SIb7+ Ti dicono tutti che hai dei talenti, LA9 in fondo ci speri che così sia! RITORNO ALLA CAVA RAP Questo è il mio mondo, qui sono il

Dettagli

- 1 reference coded [3,14% Coverage]

<Documents\bo_min_11_M_16_ita_stu> - 1 reference coded [3,14% Coverage] - 1 reference coded [3,14% Coverage] Reference 1-3,14% Coverage quindi ti informi sulle cose che ti interessano? sì, sui blog dei miei amici ah, i tuoi amici hanno dei

Dettagli

INNAM0RARSI DELLA PAR0LA LA PAR0LA SI FECE CARNE E VENNE AD ABITARE IN MEZZ0 A N0I. Cammino di Avvento 2013. per Bambini dai 7 ai 10 anni

INNAM0RARSI DELLA PAR0LA LA PAR0LA SI FECE CARNE E VENNE AD ABITARE IN MEZZ0 A N0I. Cammino di Avvento 2013. per Bambini dai 7 ai 10 anni INNAM0RARSI DELLA PAR0LA LA PAR0LA SI FECE CARNE E VENNE AD ABITARE IN MEZZ0 A N0I. Cammino di Avvento 2013 per Bambini dai 7 ai 10 anni DIOCESI DI FOSSANO Commissione Diocesana Pastorale Ragazzi Ehi!!

Dettagli

Reference 1-0,73% Coverage

Reference 1-0,73% Coverage - 1 reference coded [0,73% Coverage] Reference 1-0,73% Coverage Dove ti piacerebbe andare ma anche vivere sì, sì. All interno dell Europa, sicuramente. Però mi piacerebbe vedere anche

Dettagli

Filopoesia per l educazione. Gemellaggi tra bambini e studenti alla LUMSA.

Filopoesia per l educazione. Gemellaggi tra bambini e studenti alla LUMSA. Filopoesia per l educazione. Gemellaggi tra bambini e studenti alla LUMSA. Di tutto quello che anche quest anno abbiamo cercato di fare, dei bambini della scuola dell Infanzia che continuano a giocare

Dettagli

Cosa Vedrai, Udrai, Sentirai, Percepirai quando li avrai Raggiunti?

Cosa Vedrai, Udrai, Sentirai, Percepirai quando li avrai Raggiunti? - Fermati un Momento a Riflettere sulla Direzione in cui stai Procedendo e Chiediti se proprio in quella Vuoi Andare. Se la tua Risposta è Negativa, Ti Propongo di Cambiare. - Se Fossi Sicuro di non poter

Dettagli

CAVALLO DI BASTONI FERRARA

CAVALLO DI BASTONI FERRARA CUS FERRARA RUGBY OLD CAVALLO DI BASTONI FERRARA 2 TORNEO RUGBY OLD MEMORIAL ISIDORO QUAGLIO 1 GIUGNO 2014 FERRARA IMPIANTI CUS FERRARA RUGBY VIA GRAMICIA, 41 FERRARA Ritrovo ore 12 Calcio d inizio ore

Dettagli

Un racconto di Guido Quarzo. Una gita in LA BUONA STRADA DELLA SICUREZZA

Un racconto di Guido Quarzo. Una gita in LA BUONA STRADA DELLA SICUREZZA Un racconto di Guido Quarzo Una gita in LA BUONA STRADA DELLA SICUREZZA Una gita in Un racconto di Guido Quarzo è una bella fortuna che la scuola dove Paolo e Lucia frequentano la seconda elementare, ospiti

Dettagli

www.iluss.it - Italiano online Scheda grammaticale

www.iluss.it - Italiano online Scheda grammaticale Discorso indiretto - o n 1 Trasformare il discorso diretto in indiretto 1. "Che cosa fai?". Mi chiese che cosa. 2. "Sono venuto a saperlo per caso". Disse a saperlo per caso. 3. "Per favore, telefoni a

Dettagli

Diario di ventun giorni

Diario di ventun giorni Diario di ventun giorni Tutti i giorni Al mattino appena ti svegli: Ringrazia per essere vivo/a e per la nuova giornata positiva che stai per vivere. Immagina la giornata e i vari impegni. Alzati e, mentre

Dettagli

AMA TE STESSO PUOI GUARIRE LA TUA VITA

AMA TE STESSO PUOI GUARIRE LA TUA VITA AMA TE STESSO PUOI GUARIRE LA TUA VITA HEAL YOUR LIFE WORKSHOP 4/5 OTTOBRE 2014 PRESSO CENTRO ESTETICO ERIKA TEMPIO D IGEA 1 E il corso dei due giorni ideato negli anni 80 da Louise Hay per insegnare il

Dettagli

COME NON PERDERE TEMPO NEL NETWORK MARKETING!

COME NON PERDERE TEMPO NEL NETWORK MARKETING! COME NON PERDERE TEMPO NEL NETWORK MARKETING Grazie per aver scaricato questo EBOOK Mi chiamo Fabio Marchione e faccio network marketing dal 2012, sono innamorato e affascinato da questo sistema di business

Dettagli

Illustrazioni, ideazione grafica e impaginazione realizzate da MoaiStudio di Canovi Christian e Roggerone Maurizio www.moaistudio.

Illustrazioni, ideazione grafica e impaginazione realizzate da MoaiStudio di Canovi Christian e Roggerone Maurizio www.moaistudio. Illustrazioni, ideazione grafica e impaginazione realizzate da MoaiStudio di Canovi Christian e Roggerone Maurizio www.moaistudio.com Storia di Milena Lanzetta SE C È UN GIORNO DELLA SETTIMANA CHE FILIPPO

Dettagli

San Giovanni Battista Cesano Boscone Sacra Famiglia C 2007-01-27

San Giovanni Battista Cesano Boscone Sacra Famiglia C 2007-01-27 MESSA VIGILIARE 18.00 In questa festa della Sacra Famiglia vorrei soffermarmi su un aspetto del brano di vangelo che abbiamo appena ascoltato. Maria e Giuseppe, insieme, cercano angosciati Gesù. Cosa può

Dettagli

IL TUO CORPO NON E STUPIDO! Nonostante se ne parli ancora oggi, il concetto di postura corretta e dello stare dritti è ormai superato.!!

IL TUO CORPO NON E STUPIDO! Nonostante se ne parli ancora oggi, il concetto di postura corretta e dello stare dritti è ormai superato.!! IL TUO CORPO NON E STUPIDO Avrai sicuramente sentito parlare di postura corretta e magari spesso ti sei sentito dire di stare più dritto con la schiena o di non tenere le spalle chiuse. Nonostante se ne

Dettagli

Gaia. Il viaggio continua

Gaia. Il viaggio continua Gaia Il viaggio continua Laura Virgini GAIA Il viaggio continua Romanzo www.booksprintedizioni.it Copyright 2014 Laura Virgini Tutti i diritti riservati A Te che Hai reso possibile l impossibile. A Te

Dettagli

Roberta Santi AZ200. poesie

Roberta Santi AZ200. poesie AZ200 Roberta Santi AZ200 poesie www.booksprintedizioni.it Copyright 2012 Roberta Santi Tutti i diritti riservati T amo senza sapere come, né quando né da dove, t amo direttamente, senza problemi né orgoglio:

Dettagli

Mafia, amore & polizia

Mafia, amore & polizia 20 Mafia, amore & polizia -Ah sì, ora ricordo... Lei è la signorina... -Francesca Affatato. -Sì... Sì... Francesca Affatato... Certo... Mi ricordo... Lei è italiana, non è vero? -No, mio padre è italiano.

Dettagli

Ad Armando Sanna Cover Mapei

Ad Armando Sanna Cover Mapei Introduzione: Ci sentiamo verso le 22 non so bene come iniziare, in fondo è un ragazzo. Un ragazzo dal viso pulito. - Pronto ciao sono Armando- - Ciao mi chiamo Gilberto, lo sai che domenica, mentre trionfavi,

Dettagli

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO I GNAZIOM ARI NO.IT

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO I GNAZIOM ARI NO.IT una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO I GNAZIOM ARI NO.IT Ciao mi chiamo Ignazio Marino, faccio il medico e voglio fare il sindaco di Roma. La nostra città mi piace molto, ma negli ultimi

Dettagli

2011 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Continuers. (Section I Listening and Responding) Transcript

2011 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Continuers. (Section I Listening and Responding) Transcript 2011 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION Italian Continuers (Section I Listening and Responding) Transcript Familiarisation Text SILVIO: FLAVIA: SILVIO: FLAVIA: SILVIO: FLAVIA: Ciao, Flavia. Mi sono

Dettagli

WWW.COPIONI.CORRIERESPETTACOLO.IT

WWW.COPIONI.CORRIERESPETTACOLO.IT Aldo, Giovanni e Giacomo Sketch del controllore (da 'Tel chi el telun) Aldo: Non c è bisogno che tira perché non è che scappo. Giovanni: Intanto ha allungato il passo. Aldo: Ho allungato il passo perché

Dettagli

ANGELA RAINONE POESIE

ANGELA RAINONE POESIE 1 ANGELA RAINONE POESIE EDIZIONE GAZZETTA DIE MORRESI EMIGRATI Famiglia Rainone Angela Lugano Svizzera 2 3 PREFAZIONE Tra i giovani che hanno sporadicamente inviato delle poesie per pubblicarle sulla Gazzetta

Dettagli

Amore in Paradiso. Capitolo I

Amore in Paradiso. Capitolo I 4 Amore in Paradiso Capitolo I Paradiso. Ufficio dei desideri. Tanti angeli vanno e vengono nella stanza. Arriva un fax. Lo ha mandato qualcuno dalla Terra, un uomo. Quando gli uomini vogliono qualcosa,

Dettagli

BASKET: UNA SCUOLA DI VITA

BASKET: UNA SCUOLA DI VITA BASKET: UNA SCUOLA DI VITA Un incontro speciale con il mondo della pallacanestro Lunedì 7 aprile 2014, le classi terze hanno incontrato il giocatore Jacopo Balanzoni della squadra della pallacanestro Cimberio

Dettagli

Impariamo a volare...

Impariamo a volare... Impariamo a volare... Francesca Maccione IMPARIAMO A VOLARE... www.booksprintedizioni.it Copyright 2012 Francesca Maccione Tutti i diritti riservati L amore è longanime, è benigno, l amore non ha invidia,

Dettagli

IL SOGNO di GIUSEPPE Canzoni

IL SOGNO di GIUSEPPE Canzoni IL SOGNO di GIUSEPPE Canzoni CANZONE: QUESTO VESTITO BELLISSIMO Giacobbe: Ecco, figlio qui per te una cosa certo che ti coprirà, ti scalderà, e poi sarà un pensiero mio per te. Ti farà pensare a me, al

Dettagli

LISTA DIALOGHI. Non ti aspettavo. di barbara rossi prudente

LISTA DIALOGHI. Non ti aspettavo. di barbara rossi prudente LISTA DIALOGHI Non ti aspettavo di barbara rossi prudente - EST. GIORNO Oggi è 28 maggio? 28 maggio? Sì, forse sì PAOLO: 29 al massimo Come 29? No, 30 PAOLO: Secondo me è 29. Comunque, quanti giorni fa

Dettagli

poesie del rispetto Le muse per una città che si vuole bene

poesie del rispetto Le muse per una città che si vuole bene Una parola sola è come muta Pensiamo le parole: una a una, una parola sola è come muta, ombra d assenza, eco di silenzio. Anche quando è nobile, un nome, la parola assoluta di qualcuno, se è sola, si affanna,

Dettagli

Scuola Secondaria di I grado di Lavagno Istituto Comprensivo don Lorenzo Milani LAVAGNO - VR

Scuola Secondaria di I grado di Lavagno Istituto Comprensivo don Lorenzo Milani LAVAGNO - VR Scuola Secondaria di I grado di Lavagno Istituto Comprensivo don Lorenzo Milani LAVAGNO - VR PERSONE DA AIUTARE Ci sono persone che piangono dal dolore, li potremmo aiutare, donando pace e amore. Immagina

Dettagli

Nonno Toni sentì un urlo di rabbia

Nonno Toni sentì un urlo di rabbia Operazione Oh no! Nonno Toni sentì un urlo di rabbia provenire dalla cameretta di Tino. Salì le scale di corsa, spalancò la porta e si imbatté in un bambino con gli occhi pieni di lacrime. Tino aveva in

Dettagli

La commovente storia di Fabiola a C è Posta per te : rivediamola

La commovente storia di Fabiola a C è Posta per te : rivediamola La commovente storia di Fabiola a C è Posta per te : rivediamola La splendida storia d amore di Ferruccio e Fabiola, due coniugi brindisini, ha fatto commuovere tutta l Italia. Ieri sera, i due sono stati

Dettagli

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica:

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica: Pasta per due 5 Capitolo 1 Libero Belmondo è un uomo di 35 anni. Vive a Roma. Da qualche mese Libero accende il computer tutti i giorni e controlla le e-mail. Minni è una ragazza di 28 anni. Vive a Bangkok.

Dettagli

Un pasto di Pietro Un episodio di vita al Nido: due punti di vista

Un pasto di Pietro Un episodio di vita al Nido: due punti di vista Un pasto di Pietro Un episodio di vita al Nido: due punti di vista Il punto di vista dell educatrice Pietro ha 20 mesi, già da 6 frequenta il Nido e il momento del pasto è vissuto con molta tensione: l

Dettagli

ECCO PERCHÈ LA PACE INIZIA PROPRIO DA TE

ECCO PERCHÈ LA PACE INIZIA PROPRIO DA TE ECCO PERCHÈ LA PACE INIZIA PROPRIO DA TE - di Deepak Chopra Sette esercizi spirituali per portare la pace all interno delle tua vita e nel mondo che ti circonda. L approccio alla trasformazione personale

Dettagli

Come va? I N O C C H I P E L L E C O P A N C I A R P O D E N T I R E S O R E C C H I E A T E S T A N P I E D I O

Come va? I N O C C H I P E L L E C O P A N C I A R P O D E N T I R E S O R E C C H I E A T E S T A N P I E D I O Come va? 1 Trova nello schema le parti del corpo scritte di seguito e in orizzontale a cui si riferiscono le seguenti frasi. Le lettere rimaste completano l espressione indicata sotto. 1. Proteggila col

Dettagli

SLOWEAR A SLOW TALE CONTEST GIULIA MENICONZI UN AMORE IMPOSSIBILE PARTNER

SLOWEAR A SLOW TALE CONTEST GIULIA MENICONZI UN AMORE IMPOSSIBILE PARTNER SLOWEAR A SLOW TALE CONTEST GIULIA MENICONZI UN AMORE IMPOSSIBILE PARTNER Idea Una ragazza è innamorata della sua istruttrice, ma è spaventata da questo sentimento, non avendo mai provato nulla per una

Dettagli

Perché è sempre troppo tardi quando inizi a occuparti della tua salute?

Perché è sempre troppo tardi quando inizi a occuparti della tua salute? Perché è sempre troppo tardi quando inizi a occuparti della tua salute? Succede spesso ed è un comportamento molto diffuso. Troviamo la motivazione per occuparci della nostra persona (fisico e mente) solo

Dettagli

Domenica, 19 aprile 2009. Il Signore è con te

Domenica, 19 aprile 2009. Il Signore è con te Domenica, 19 aprile 2009 Il Signore è con te Marco 16:15-20- E disse loro: Andate per tutto il mondo, predicate il vangelo a ogni creatura. Chi avrà creduto e sarà stato battezzato sarà salvato; ma chi

Dettagli

LE PAROLE CHE PESANO. Hotel Remilia 20/05/2014. Ciclo Magramente

LE PAROLE CHE PESANO. Hotel Remilia 20/05/2014. Ciclo Magramente LE PAROLE CHE PESANO Hotel Remilia 20/05/2014 Ciclo Magramente Pag. 01 IL LINGUAGGIO CHE PESA Hai mai pensato che il linguaggio che usi possa influenzare la tua autostima e il tuo peso? Rifletti un secondo:

Dettagli

Ombra di Lupo Chiaro di Luna SCHEDE 1/5

Ombra di Lupo Chiaro di Luna SCHEDE 1/5 Ombra di Lupo Chiaro di Luna Tratto da Lupus in Fabula di Raffaele Sargenti Narrazione e Regia Claudio Milani Adattamento Musicale e Pianoforte Federica Falasconi Soprano Beatrice Palombo Testo Francesca

Dettagli

1 Due Parole: Orgoglio E Tenacia 4 Chi Siamo 6 La Società: Tra Passato E Futuro 8 La Storia Della PB63 10 I Campioni 12 PB63lady: Il Presente 14 Le

1 Due Parole: Orgoglio E Tenacia 4 Chi Siamo 6 La Società: Tra Passato E Futuro 8 La Storia Della PB63 10 I Campioni 12 PB63lady: Il Presente 14 Le IN CAMPO CON PB63 1 Due Parole: Orgoglio E Tenacia 4 Chi Siamo 6 La Società: Tra Passato E Futuro 8 La Storia Della PB63 10 I Campioni 12 PB63lady: Il Presente 14 Le Piazze Della Serie A 15 I Numeri 16

Dettagli

1. Scrivere ad amici e parenti

1. Scrivere ad amici e parenti 1. Scrivere ad amici e parenti In questo capitolo ci concentreremo sulle lettere per le persone che conosciamo. Normalmente si tratta di lettere i cui argomenti sono piuttosto vari, in quanto i nostri

Dettagli

Il mister, la squadra, i genitori, la società. Mister Roberto Babini descrive il suo ruolo e le sue competenze.

Il mister, la squadra, i genitori, la società. Mister Roberto Babini descrive il suo ruolo e le sue competenze. Il mister, la squadra, i genitori, la società. Mister Roberto Babini descrive il suo ruolo e le sue competenze. Roberto Babini (Allenatore di base con Diploma B UEFA) svolge da 13 anni l attività di allenatore.

Dettagli

http://www.sprachkurse-hochschule.de

http://www.sprachkurse-hochschule.de Lingua: Italiana Livello: A1/A2 1. Buongiorno, sono Sandra, sono di Monaco. (a) Buongiorno, sono Sandra, sono da Monaco. Buongiorno, sono Sandra, sono in Monaco. 2. Mia sorella chiama Kerstin. (a) Mia

Dettagli

Cosa ti porti a casa?

Cosa ti porti a casa? 8. L o p i n i o n e d e i r a g a z z i e d e l l e r a g a z z e Cosa ti porti a casa? A conclusione dell incontro di restituzione è stato richiesto ai ragazzi di riportare in forma anonima una valutazione

Dettagli

Cristiano Carli. BUON LAVORO. Se non puoi evitarlo, rendilo facile. Cristiano Carli about me cristiano.carli.copy@gmail.com. I ed.

Cristiano Carli. BUON LAVORO. Se non puoi evitarlo, rendilo facile. Cristiano Carli about me cristiano.carli.copy@gmail.com. I ed. Cristiano Carli BUON LAVORO. Se non puoi evitarlo, rendilo facile Cristiano Carli about me cristiano.carli.copy@gmail.com I ed. marzo 2014 Copertina: Giulia Tessari about me giulia.tessari@gmail.com DISCLAIMER

Dettagli

Essere felici al lavoro / Fate qualcosa per gli altri

Essere felici al lavoro / Fate qualcosa per gli altri 26/3/2015 Essere felici al lavoro / Fate qualcosa per gli altri Essere felici al lavoro / Fate qualcosa per gli altri È un dato di fatto: rispettare il prossimo e fare azioni positive nei confronti degli

Dettagli

POESIE DAL CUORE. Concorso "Don Bosco 2012. Prendimi per mano... Don Bosco

POESIE DAL CUORE. Concorso Don Bosco 2012. Prendimi per mano... Don Bosco POESIE DAL CUORE Concorso "Don Bosco 2012 Prendimi per mano... Don Bosco di Matteo Melis, 3 a A (primo classificato) Proprio tu sei l amico più importante PeR ragazzi come me PiEno di ideali, desideri

Dettagli

Sono nato in Marocco. Ho un esperienza di lavoro di 14 anni nel mio paese. Ho fatto anche ruolo di sindacato anche nel mio paese. Sono venuto qua in

Sono nato in Marocco. Ho un esperienza di lavoro di 14 anni nel mio paese. Ho fatto anche ruolo di sindacato anche nel mio paese. Sono venuto qua in Sono nato in Marocco. Ho un esperienza di lavoro di 14 anni nel mio paese. Ho fatto anche ruolo di sindacato anche nel mio paese. Sono venuto qua in Italia non solo per motivi di lavoro, ma per motivi

Dettagli

Se chiedo aiuto mi porteranno via i bambini?

Se chiedo aiuto mi porteranno via i bambini? Lettera alle Mamme_Layout 1 11/09/2015 17:10 Pagina 1 Tribunale per i Minorenni dell Emilia Romagna Se chiedo aiuto mi porteranno via i bambini? Dialogo con le mamme che subiscono violenza in famiglia

Dettagli

Pinguini nel deserto Concorso a tema per le scuole di ogni ordine e grado sul tema della disabilità intellettiva: I Edizione 2009

Pinguini nel deserto Concorso a tema per le scuole di ogni ordine e grado sul tema della disabilità intellettiva: I Edizione 2009 Concorso a tema per le scuole di ogni ordine e grado sul tema della disabilità intellettiva: I Edizione 2009 Iscritto per: Scuola Secondaria Primo Grado Motto di iscrizione: Raccontami e dimenticherò-mostrami

Dettagli

Se chiedo aiuto mi porteranno via i bambini?

Se chiedo aiuto mi porteranno via i bambini? Priority mom Tribunale per i Minorenni dell Emilia Romagna Cosa posso fare per interrompere subito la violenza? rivolgiti alle Forze dell Ordine o al Servizio Sociale più vicino chiedi aiuto al Centro

Dettagli

Se chiedo aiuto mi porteranno via i bambini?

Se chiedo aiuto mi porteranno via i bambini? Tribunale per i Minorenni dell Emilia Romagna Se chiedo aiuto mi porteranno via i bambini? Dialogo con le mamme che subiscono violenza in famiglia per conoscere l intervento della giustizia minorile Indice:

Dettagli

Mi presento 1. CIAO, MI CHIAMO 2. SONO UN RAGAZZO UNA RAGAZZA 3. HO ANNI 4. VENGO DA 5. SONO IN ITALIA DA 1 MESE 3 MESI 6 MESI 1 ANNO PIU DI UN ANNO

Mi presento 1. CIAO, MI CHIAMO 2. SONO UN RAGAZZO UNA RAGAZZA 3. HO ANNI 4. VENGO DA 5. SONO IN ITALIA DA 1 MESE 3 MESI 6 MESI 1 ANNO PIU DI UN ANNO Mi presento 1. CIAO, MI CHIAMO 2. SONO UN RAGAZZO UNA RAGAZZA 3. HO ANNI 4. VENGO DA 5. SONO IN ITALIA DA 1 MESE 3 MESI 6 MESI 1 ANNO PIU DI UN ANNO 6. ABITO A 7. QUESTA E LA MIA FAMIGLIA: 1 8. A CASA

Dettagli

Livello CILS A2 Modulo bambini

Livello CILS A2 Modulo bambini Livello CILS A2 Modulo bambini MAGGIO 2012 Test di ascolto numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI

Dettagli

ROMANZO «DI» O «CON» IMMAGINI?

ROMANZO «DI» O «CON» IMMAGINI? ROMANZO «DI» O «CON» IMMAGINI? Lui. Tempo fa ho scritto un libro tutto parole niente immagini. Lei. Bravo. Ma non mi sembra una grande impresa. Lui. Adesso vedrai: ho appena finito un libro tutto immagini

Dettagli

Copertina: Gabriele Simili, Phasar, Firenze Immagine di copertina: Rita Altarocca Stampa: Global Print, Gorgonzola (Mi)

Copertina: Gabriele Simili, Phasar, Firenze Immagine di copertina: Rita Altarocca Stampa: Global Print, Gorgonzola (Mi) Elena Ana Boata Il viaggio di Anna Proprietà letteraria riservata. 2007 Elena Ana Boata 2007 Phasar Edizioni, Firenze. www.phasar.net I diritti di riproduzione e traduzione sono riservati. Nessuna parte

Dettagli

- 1 reference coded [1,06% Coverage]

<Documents\bo_min_1_M_18_ita_stu> - 1 reference coded [1,06% Coverage] - 1 reference coded [1,06% Coverage] Reference 1-1,06% Coverage Ti lega il computer? Sì. Io l ho sempre detto. Io ho una visione personale. Anche quelli che vanno a cercare

Dettagli

Le 5 regole per capire DAVVERO come guadagnare da un investimento finanziario

Le 5 regole per capire DAVVERO come guadagnare da un investimento finanziario Le 5 regole per capire DAVVERO come guadagnare da un investimento finanziario Scopri come i grandi investitori hanno posto le basi per il loro successo. Tutto quello che devi assolutamente conoscere prima

Dettagli

E ora inventiamo una vita.

E ora inventiamo una vita. E ora inventiamo una vita. - Venga Cristina, facciamo due chiacchiere. Il ragioniere dell'ufficio personale si accomoda e con un respiro inizia il suo discorso. Lei sa vero che ha maturato l'età per il

Dettagli

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO?

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? 1 Ehi, ti e mai capitato di assistere o essere coinvolto in situazioni di prepotenza?... lo sai cos e il bullismo? Prova a leggere queste pagine. Ti potranno essere utili.

Dettagli

Dopo aver riflettuto e discusso sulla vita dei bambini che lavoravano, leggi questo brano:

Dopo aver riflettuto e discusso sulla vita dei bambini che lavoravano, leggi questo brano: Imparare a "guardare" le immagini, andando al di là delle impressioni estetiche, consente non solo di conoscere chi eravamo, ma anche di operare riflessioni e confronti con la vita attuale. Abitua inoltre

Dettagli

CATEGORIA: POESIA. BERTOLLO GIORGIA Classe 2^A Scuola Media N. Dalle Laste Marostica. Social day 5 aprile 2014

CATEGORIA: POESIA. BERTOLLO GIORGIA Classe 2^A Scuola Media N. Dalle Laste Marostica. Social day 5 aprile 2014 CATEGORIA: POESIA BERTOLLO GIORGIA Classe 2^A Scuola Media N. Dalle Laste Marostica Social day 5 aprile 2014 Saluta il pony e l' asinello prendi la forca ed il rastrello corri a lavorare, è ora di guadagnare!!

Dettagli

Estate_. - Se fosse per te giocheremmo solo a pallamuso. - aggiunse Morbidoso, ridendo.

Estate_. - Se fosse per te giocheremmo solo a pallamuso. - aggiunse Morbidoso, ridendo. Estate_ Era una giornata soleggiata e piacevole. Né troppo calda, né troppo fresca, di quelle che ti fanno venire voglia di giocare e correre e stare tra gli alberi e nei prati. Bonton, Ricciolo e Morbidoso,

Dettagli

Incontriamo Josè Scafarelli La mia esperienza da volontario a Upw 2009. Un' esperienza da raccontare

Incontriamo Josè Scafarelli La mia esperienza da volontario a Upw 2009. Un' esperienza da raccontare Incontriamo Josè Scafarelli La mia esperienza da volontario a Upw 2009 In questo spazio, ospitiamo di nuovo con grande piacere Josè Scafarelli, ideatore del sito Ric chezza vera e volontario del corso

Dettagli

Relazione Incontro del 28 Ottobre 2014. CASA DOLCE CASA Gli ingredienti per STARE BENE IN FAMIGLIA

Relazione Incontro del 28 Ottobre 2014. CASA DOLCE CASA Gli ingredienti per STARE BENE IN FAMIGLIA Relazione Incontro del 28 Ottobre 2014 CASA DOLCE CASA Gli ingredienti per STARE BENE IN FAMIGLIA Relatrici: Dott.ssa Barbara Meroni (Psicologa e psicoterapeuta gestaltica) L argomento della serata è dedicato

Dettagli