MALAROMA, LA MAFIA CAPITALE : TUTTI I NOMI DELLE PERSONE COINVOLTE CON RELATIVI REATI IMPUTATI.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "MALAROMA, LA MAFIA CAPITALE : TUTTI I NOMI DELLE PERSONE COINVOLTE CON RELATIVI REATI IMPUTATI."

Transcript

1 MALAROMA, LA MAFIA CAPITALE : TUTTI I NOMI DELLE PERSONE COINVOLTE CON RELATIVI REATI IMPUTATI. Indagati destinatari di ordinanza di custodia cautelare in carcere: 1. BRACCI Raffaele, nato Roma il , per usura; 2. BRUGIA Riccardo, ex Nar (Nuclei armati rivoluzionari) e rapinatore di banche, nato a Roma il , per associazione di tipo mafioso ed estorsione 3. BUGITTI Emanuela, nata ad Udine il , per turbativa d'asta e corruzione 4. BUZZI Salvatore, numero uno della cooperativa 29 giugno e braccio operativo dell organizzazione, secondo i giudici: gestisce, per il tramite di una rete di cooperative, le attività economiche della associazione nei settori della raccolta e smaltimento dei rifiuti, della accoglienza dei profughi e rifugiati, della manutenzione del verde pubblico e negli altri settori oggetto delle gare pubbliche aggiudicate anche con metodo corruttivo, si occupa della gestione della contabilità occulta della associazione e dei pagamenti ai pubblici ufficiali corrotti, nato a Roma il , per associazione di tipo mafioso, corruzione aggravata, turbativa d'asta, trasferimento fraudolento di valori e rivelazione di segreto d ufficio; 5. CALDARELLI Claudio, secondo i giudici: partecipe, punto di collegamento tra l organizzazione e le istituzioni politiche, crea flussi finanziari illeciti e contribuisce alle operazioni corruttive e di alterazione delle gare pubbliche, nato a Roma il , per associazione di tipo mafioso e corruzione 6. CALVIO Matteo, secondo i giudici: partecipe, si occupa anche delle attività di estorsione e recupero crediti per conto dell associazione, nato a Roma il , per associazione di tipo mafioso ed estorsione 7. CARMINATI Massimo, ex Nar ed ex membro della Banda della Magliana, nato a Milano il , per associazione di tipo mafioso, estorsione aggravata, trasferimento fraudolento di valori, corruzione, turbativa d'asta, false fatturazioni; 8. CERRITO Nadia, secondo i giudici: partecipe, segretaria personale di BUZZI, custodisce la contabilità occulta della attività corruttiva dell associazione, contribuisce alle operazioni corruttive e di alterazione delle gare pubbliche, nata a Roma l' , per associazione di tipo mafioso e corruzione 9. CHIARAVALLE Pierina, nata ad Avezzano (AQ) il , per corruzione 10. COLTELLACCI Sandro, Coordinamento Coop sociali, nato a Monterotondo (RM) il , per corruzione 11. DE CARLO Giovanni, titolare dello stabilimento Miraggio Club di Fregene, nato a Roma il , per trasferimento fraudolento di valori e favoreggiamento; 12. DI NINNO Paolo, secondo i giudici: commercialista di fiducia di BUZZI, gestisce la contabilità occulta della attività corruttiva dell associazione, contribuisce alle operazioni corruttive e di alterazione delle gare pubbliche, crea flussi finanziari illeciti finalizzati a remunerare i

2 componenti dell associazione, nato a Roma il , per associazione di tipo mafioso, corruzione aggravata, turbativa d'asta e trasferimento fraudolento di valori; 13. FISCON Giovanni, ex direttore generale dell Ama, nato a Roma il , per corruzione aggravata e turbativa d asta; 14. GAGLIANONE Agostino, secondo i giudici: imprenditore colluso, partecipa all associazione mettendo a disposizione le proprie imprese e attività economiche nel settore della edilizia e del movimento terra per la gestione degli appalti di opere e servizi conseguiti dall associazione anche con metodo corruttivo, costituisce flussi finanziari illegali al fine della loro veicolazione ai componenti apicali del sodalizio, custodisce per conto dell associazione denaro contante provento delle attività illecite, nato a Sacrofano (RM) il , per associazione di tipo mafioso, trasferimento fraudolento di valori e false fatturazioni; 15. GAMMUTO Emilio, nato ad Acri (CS) il , per corruzione 16. GARRONE Alessandra, compagna di Salvatore Buzzi, nata a Roma il , per associazione di tipo mafioso, corruzione aggravata, turbativa d'asta; 17. GAUDENZI Fabio, ex Nar, militante del Movimento Politico Occidentale e rapinatore nella batteria di estremisti neri guidata da Kapplerino (Elio Di Scala), nato a Roma il , per associazione di tipo mafioso, trasferimento fraudolento di valori e usura; 18. GUARANY Carlo Maria, secondo i giudici: partecipe, stretto collaboratore di BUZZI contribuisce alle operazioni corruttive e di alterazione delle gare pubbliche, nato a Cutro (KR) il , per associazione di tipo mafioso e turbativa d'asta; 19. GUARNERA Cristiano, secondo i giudici: imprenditore colluso, partecipa all associazione mettendo a disposizione le proprie imprese e attività economiche nel settore della edilizia per la gestione degli appalti di opere e servizi conseguiti dall associazione anche con metodo corruttivo, nato a Roma il , per associazione di tipo mafioso e turbativa d asta; 20. IETTO Giuseppe, secondo i giudici: imprenditore colluso, partecipa all associazione mettendo a disposizione le proprie imprese e attività economiche nel settore della ristorazione per la gestione degli appalti di opere e servizi conseguiti dall associazione anche con metodo corruttivo, nato a Roma il , per 21. LACOPO Giovanni, nato a Gerace (RC) il , per estorsione 22. LACOPO Roberto, secondo i giudici: partecipe, gestisce per conto dell associazione il distributore di carburanti sito in Corso Francia, base logistica del sodalizio, si occupa delle attività di estorsione e recupero crediti per conto dell associazione, svolge anche il ruolo di tramite delle comunicazioni per il sodalizio, nato a Roma il , per associazione di tipo mafioso e estorsione 23. MANCINI Riccardo, ex Nar condannato per violazione della legge sulle armi, ex ad di Eur spa, nato a Roma il , per 24. MOGLIANI Giuseppe, nato il a Campagnano di Roma (RM), per false fatturazioni e riciclaggio; 25. ODEVAINE Luca, ex capo di gabinetto della giunta Veltroni e ora direttore extradipartimentale di polizia e Protezione civile della Provincia di Roma, nato a Roma il per corruzione

3 26. PANZIRONI Franco, ex direttore dell Unire ed ex ad di Ama durante l era Alemanno, nato a Roma il per associazione di tipo mafioso, corruzione aggravata e turbativa d'asta; 27. PUCCI Carlo, ex consigliere municipale Pdl del Municipio dell Eur e dirigente di Eur spa, nato a Roma il per associazione di tipo mafioso e corruzione 28. TESTA Fabrizio Franco, presidente di Tecnosky (Enav), nato a Roma il , per 29. TURELLA Claudio, ex dirigente del servizio giardini del Comune di Roma, nato a Roma il per corruzione aggravata, turbativa d'asta e rivelazione segreto d'ufficio. Indagati destinatari di ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari: 1. CALISTRI Rossana, funzionario amministrativo del Comune di Roma, nata a Montecatini (PT) il , per turbativa d'asta e rivelazione di segreto d ufficio; 2. CANCELLI Franco, nato a Roma il , per turbativa d'asta; 3. CARACUZZI Patrizia, ex capo segreteria di Panzironi e impiegata dell Ama, nata a Roma l' , per corruzione 4. LUCCI Raniero, nato a Roma il , per turbativa d'asta e corruzione 5. MENICHELLI Sergio, nato a Sant'Oreste (RM) il , per turbativa d'asta e corruzione 6. PLACIDI Marco, nato a Sant'Oreste (RM) il , per turbativa d'asta e corruzione 7. SALVATORI Emanuela, funzionaria del Comune di Roma incaricata del Coordinamento amministrativo attuazione Piano Nomadi e interventi di inclusione sociale, nata a Roma il , per corruzione 8. SCHINA Mario, responsabile del Decoro urbano durante la giunta Veltroni, nato a Roma il , per corruzione aggravata. Indagati a piede libero destinatari di informazione di garanzia e sottoposti a perquisizione: 1. ALEMANNO Giovanni, ex Ministro dell Agricoltura ed ex sindaco di Roma, nato a Bari il , per associazione di tipo mafioso e corruzione 2. ALIBRANDI Lorenzo - fratello più piccolo di Alessandro Alibrandi (terrorista dei Nar) figlio dell'ex giudice istruttore del tribunale di Roma, Antonio Alibrandi - nato a Roma il , per 3. ANDRINI Stefano, ex ad di Ama Servizi Ambientali, condannato nel 1989 a quattro anni e otto mesi di reclusione per aver aggredito a sprangate un gruppo di ragazzi davanti al cinema Capranica, nato a Roma il , per 4. ANELLI Giovanna, nata a Pavia il , per corruzione aggravata e turbativa d asta; 5. BARUCHELLO Gianmario, nato a Nocera Umbra (PG) il , per corruzione aggravata, turbativa d'asta e illecito finanziamento;

4 6. BERTI Giuseppe, nato a Latina il , per 7. BOTTI Angelo, nato a Roma il , per corruzione aggravata, turbativa d'asta e illecito finanziamento; 8. BRAVO Stefano, nato a Roma il , per ricettazione; 9. CACCIOTTI Alessandro, nato a Roma il , per trasferimento fraudolento di valori; 10. CLEMENZI Marco, nato a Latina il , per false fatturazioni; 11. COMMISSARI Marco, nato a Narni (TR) il , per turbativa d'asta, corruzione aggravata e illecito finanziamento; 12. CORATTI Mirko, consigliere comunale del Pd e Presidente dell Assemblea Capitolina (dimissionario), nato a Roma il , per corruzione aggravata e illecito finanziamento; 13. CURTI Michelangelo, nato a Frosinone il , per 14. DELL'ANNO Pierpaolo, nato a Roma il , per 15. DE PASCALI Giampaolo Cosimo, nato a Muro Leccese (LE) il per corruzione 16. DE VINCENTI Francesco, nato a Roma il per trasferimento fraudolento di valori; 17. DE VINCENTI Lorenzo, nato a Roma il , per trasferimento fraudolento di valori; 18. DI CESARE Serena, nata a Roma il , per trasferimento fraudolento di valori; 19. ESPOSITO Antonio, nato a Roma il , per frode fiscale; 20. FIGURELLI Franco, nato a Roma il , per corruzione aggravata e illecito finanziamento; 21. FORLENZA Salvatore, dirigente del Cns - Consorzio Nazionale Servizi, nato a Potenza il per turbativa d asta; 22. GRAMAZIO Luca, capogruppo di Forza Italia nel consiglio regionale del Lazio, nato a Roma il per associazione di tipo mafioso, corruzione aggravata e illecito finanziamento; 23. IANNILLI Marco, commercialista, nato a Roma il , per trasferimento fraudolento di valori; 24. LAUSI Luigi, nato a Roma il , per 25. LETO Domenico, nato a Catanzaro il , per 26. LIMITI Emiliano, nato a Roma il , per 27. LUCARELLI Antonio, ex capo segreteria di Alemanno, nato a Roma il , per 28. LUZZI Tommaso, sindaco di Sacrofano, ex consigliere regionale del Lazio ed ex ad di Astral (azienda strade lazio spa), nato a Roma il , per

5 29. MASTROPAOLO Giancarlo, nato a Tivoli (RM) il , per false fatturazioni; 30. MOKBEL Gennaro, già condannato in primo grado per l'inchiesta Telecom Sparkle- Fastweb, nato a Roma il , per estorsione; 31. OZZIMO Daniele, ex assessore alla Casa e al Lavoro della Giunta Marino, nato a Roma il , per corruzione 32. PATANE' Eugenio, consigliere regionale del Lazio per il Pd, nato a Roma il , per turbativa d'asta e illecito finanziamento; 33. POLITANO Italo Walter, responsabile della Direzione Trasparenza del Campidoglio (dimissionato da Marino), nato a Conflenti (CZ) il , per 34. QUARZO Giovanni, capogruppo di Forza Italia nel consiglio comunale capitolino, nato a Roma il , per 35. RUSSO Fabio, nato a Roma il , per trasferimento fraudolento di valori; 36. SCOZZAFAVA Angelo, ex direttore del Dipartimento politiche sociali del Comune di Roma, nato a Roma il , per associazione di tipo mafioso e corruzione 37. STEFONI Fabio, nato a Roma il , per corruzione aggravata e illecito finanziamento; 38. TANCREDI Fabio, nato a Roma il per associazione di tipo mafioso e corruzione 39. TINOZZI Giovanni, nato a Rieti il per corruzione aggravata.

ORDINANZA DI APPLICAZIONE DI MISURE CAUTELARI - artt. 272 e segg. c.p.p. - Il Giudice delle indagini preliminari, dott.ssa Flavia Costantini,

ORDINANZA DI APPLICAZIONE DI MISURE CAUTELARI - artt. 272 e segg. c.p.p. - Il Giudice delle indagini preliminari, dott.ssa Flavia Costantini, 30546/10 R.G. Mod. 21 TRIBUNALE DI ROMA Ufficio VI GIP ORDINANZA DI APPLICAZIONE DI MISURE CAUTELARI - artt. 272 e segg. c.p.p. - Il Giudice delle indagini preliminari, dott.ssa Flavia Costantini, visti

Dettagli

30546/10 R.G. Mod. 21 17508/11 RG GIP. ORDINANZA DI APPLICAZIONE DI MISURE CAUTELARI - artt. 272 e segg. c.p.p. -

30546/10 R.G. Mod. 21 17508/11 RG GIP. ORDINANZA DI APPLICAZIONE DI MISURE CAUTELARI - artt. 272 e segg. c.p.p. - 30546/10 R.G. Mod. 21 17508/11 RG GIP TRIBUNALE DI ROMA Ufficio VI GIP ORDINANZA DI APPLICAZIONE DI MISURE CAUTELARI - artt. 272 e segg. c.p.p. - Il Giudice per le indagini preliminari, dott.ssa Flavia

Dettagli

30546/10 R.G. Mod. 21 17508/11 RG GIP. ORDINANZA DI APPLICAZIONE DI MISURE CAUTELARI - artt. 272 e segg. c.p.p. -

30546/10 R.G. Mod. 21 17508/11 RG GIP. ORDINANZA DI APPLICAZIONE DI MISURE CAUTELARI - artt. 272 e segg. c.p.p. - 30546/10 R.G. Mod. 21 17508/11 RG GIP TRIBUNALE DI ROMA Ufficio VI GIP ORDINANZA DI APPLICAZIONE DI MISURE CAUTELARI - artt. 272 e segg. c.p.p. - Il Giudice per le indagini preliminari, dott.ssa Flavia

Dettagli

GUARDIA DI FINANZA. Nucleo Polizia Tributaria Roma G.I.C.O. PROCURA DELLA REPUBBLICA PRESSO IL TRIBUNALE DI NAPOLI DIREZIONE DISTRETTUALE ANTIMAFIA

GUARDIA DI FINANZA. Nucleo Polizia Tributaria Roma G.I.C.O. PROCURA DELLA REPUBBLICA PRESSO IL TRIBUNALE DI NAPOLI DIREZIONE DISTRETTUALE ANTIMAFIA PROCURA DELLA REPUBBLICA PRESSO IL TRIBUNALE DI NAPOLI DIREZIONE DISTRETTUALE ANTIMAFIA MODUS OPERANDI LE CONDOTTE ILLECITE Imprenditori diretta espressione del clan dei casalesi; Costituzione di società

Dettagli

ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI DELLA GIUNTA COMUNALE (SEDUTA DEL 18 LUGLIO 2007)

ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI DELLA GIUNTA COMUNALE (SEDUTA DEL 18 LUGLIO 2007) Protocollo RC n. 17184/07 ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI DELLA GIUNTA COMUNALE (SEDUTA DEL 18 LUGLIO 2007) L anno duemilasette, il giorno di mercoledì diciotto del mese di luglio, alle ore 14,10,

Dettagli

ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI DELLA GIUNTA COMUNALE (SEDUTA DEL 7 SETTEMBRE 2005)

ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI DELLA GIUNTA COMUNALE (SEDUTA DEL 7 SETTEMBRE 2005) Protocollo RC n. 15297/05 ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI DELLA GIUNTA COMUNALE (SEDUTA DEL 7 SETTEMBRE 2005) L anno duemilacinque, il giorno di mercoledì sette del mese di settembre, alle ore

Dettagli

RESOCONTO CAMPAGNIA ELETTORALE ELEZIONI COMUNALI 2011. MoVimento 5 Stelle Torino

RESOCONTO CAMPAGNIA ELETTORALE ELEZIONI COMUNALI 2011. MoVimento 5 Stelle Torino RESOCONTO CAMPAGNIA ELETTORALE ELEZIONI COMUNALI 2011 MoVimento 5 Stelle Torino Causale movimento Entrate 1) Donazioni individuali (BONIFICI, CONTANTI E PAYPAL) 2.844,45 2) Banchetti e riunioni 1.190,15

Dettagli

! " # $ % & ## & & '()*+& (, - (). /)& 0 "!()*/& ## ##! # 0 & #& 1 & & # # 2 34 5 ()), & # ## % # & & & 0 # # *( ))) " 6 #& 7 2 5## # *)) &

!  # $ % & ## & & '()*+& (, - (). /)& 0 !()*/& ## ##! # 0 & #& 1 & & # # 2 34 5 ()), & # ## % # & & & 0 # # *( )))  6 #& 7 2 5## # *)) & ! " #!! $ % & ## & & '()*+& (, - (). /)& 0 "!()*/& ## ##! # 0 & #& 1 & & # # 2 34 5 ()), & # ## % # & & & 0 # # *( ))) " 6 #& 7 2 5## # *)) & &5 5 ## #5 # 8 #2" & "5 ATTIVITA del GRUPPO FRATELLI D ITALIA-AN

Dettagli

ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI DELLA GIUNTA COMUNALE (SEDUTA DEL 17 NOVEMBRE 2004)

ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI DELLA GIUNTA COMUNALE (SEDUTA DEL 17 NOVEMBRE 2004) Protocollo RC n. 27877/04 ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI DELLA GIUNTA COMUNALE (SEDUTA DEL 17 NOVEMBRE 2004) L anno duemilaquattro, il giorno di mercoledì diciassette del mese di novembre, alle

Dettagli

QUESTURA DI LATINA UFFICIO STAMPA

QUESTURA DI LATINA UFFICIO STAMPA 1 QUESTURA DI LATINA UFFICIO STAMPA 160^ ANNIVERSARIO DELLA FONDAZIONE DELLA POLIZIA DI STATO CONSUNTIVO RISULTATI APRILE 2011- APRILE 2012 ARRESTI : 552 DENUNCIE A P.L.: 1883 PERQUISIZIONI: 869 PERSONE

Dettagli

Autorità Nazionale Anticorruzione Presidente

Autorità Nazionale Anticorruzione Presidente Ill.mo sig. Prefetto di Roma Oggetto: Richiesta di straordinaria e temporanea gestione del Consorzio Nazionale Servizi società cooperativa di Bologna e della Edera società cooperativa sociale a r.l. di

Dettagli

Sezione Reati ricettazione, riciclaggio e impiego di denaro, beni o utilità di provenienza illecita

Sezione Reati ricettazione, riciclaggio e impiego di denaro, beni o utilità di provenienza illecita Modello di organizzazione gestione e controllo ai sensi del D.Lgs 231/2001 Parte Speciale Sezione Reati ricettazione, riciclaggio e impiego di denaro, beni o utilità di provenienza illecita ELENCO DELLE

Dettagli

L ultima classifica di Transparency International, che misura la percezione della corruzione, ci vede scivolare al 69 posto. Tale graduatoria segnala

L ultima classifica di Transparency International, che misura la percezione della corruzione, ci vede scivolare al 69 posto. Tale graduatoria segnala L ultima classifica di Transparency International, che misura la percezione della corruzione, ci vede scivolare al 69 posto. Tale graduatoria segnala un guaio molto grave: godiamo di una pessima reputazione.

Dettagli

PROTOCOLLO QUADRO NAZIONALE TRA MINISTERO DELL INTERNO ED ENEL contro le infiltrazioni della criminalità organizzata e per la tutela della legalità

PROTOCOLLO QUADRO NAZIONALE TRA MINISTERO DELL INTERNO ED ENEL contro le infiltrazioni della criminalità organizzata e per la tutela della legalità PROTOCOLLO QUADRO NAZIONALE TRA MINISTERO DELL INTERNO ED ENEL contro le infiltrazioni della criminalità organizzata e per la tutela della legalità Le Parti: Ministero dell Interno in persona del Ministro

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI - LAZIO

CAMERA DEI DEPUTATI - LAZIO CAMERA DEI DEPUTATI - LAZIO ROMA ROMA/CENTRO - MELANDRI GIOVANNA Commissione Affari esteri e comunitari DS Economista (Laurea in scienze economiche e politica fiscale) ROMA/TRIESTE - FIORI PUBLIO Commissione

Dettagli

PASSIONE FOOTBALL ASD

PASSIONE FOOTBALL ASD PASSIONE FOOTBALL ASD FORMAZIONE ARBITRI CALCIO CENTRO SPORTIVO EDUCATIVO NAZIONALE COMUNICATO UFFICIALE n. 10 dell 08 novembre 2015 Il Giudice Sportivo, visti e letti i referti arbitrali decide di omologare

Dettagli

ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI DELLA GIUNTA COMUNALE (SEDUTA DEL 9 NOVEMBRE 2005)

ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI DELLA GIUNTA COMUNALE (SEDUTA DEL 9 NOVEMBRE 2005) Protocollo RC n. 24784/05 ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI DELLA GIUNTA COMUNALE (SEDUTA DEL 9 NOVEMBRE 2005) L anno duemilacinque, il giorno di mercoledì nove del mese di novembre, alle ore 14,15,

Dettagli

LIBERI DI ESSERE, LIBERI DI MUOVERSI

LIBERI DI ESSERE, LIBERI DI MUOVERSI RASSEGNA STAMPA LIBERI DI ESSERE, LIBERI DI MUOVERSI A cura di Agenzia Comunicatio COMUNICATO STAMPA MUNICIPIO I, CONSEGNATO TAXI SOLIDALE PER ANZIANI IN DIFFICOLTA Testimonial d eccezione l attore Giulio

Dettagli

visti gli atti del procedimento penale procedimento penale N /10 R.G.N.R., nei confronti, tra gli altri, di:

visti gli atti del procedimento penale procedimento penale N /10 R.G.N.R., nei confronti, tra gli altri, di: Il Giudice delle indagini preliminari, dott.ssa Flavia Costantini, visti gli atti del procedimento penale procedimento penale N. 30546/10 R.G.N.R., nei confronti, tra gli altri, di: 1) Massimo CARMINATI

Dettagli

Notiziari. Periodo 3 giugno 2016. Data Rete Ora Soggetto Carica AppPolitica Genere Tgd Micro

Notiziari. Periodo 3 giugno 2016. Data Rete Ora Soggetto Carica AppPolitica Genere Tgd Micro Notiziari TG1 (ore 01:30) 03/06/2016 1 01:28 Mattarella Sergio Presidente della Repubblica Istituzionali M 21 IMMIGRAZIONE: VISITA DI MATTARELLA A LAMPEDUSA TG1 (ore 13:30) 03/06/2016 1 13:30 Dell'Orco

Dettagli

Guardia di Finanza COMANDO PROVINCIALE PIACENZA. Comunicato stampa Piacenza, 15 marzo 2016

Guardia di Finanza COMANDO PROVINCIALE PIACENZA. Comunicato stampa Piacenza, 15 marzo 2016 Comunicato stampa Piacenza, 15 marzo 2016 GUARDIA DI FINANZA DI PIACENZA BILANCIO OPERATIVO ANNUALE ANNO 2015 Nel 2015 è proseguita l attività delle Fiamme Gialle piacentine indirizzata al raggiungimento

Dettagli

"Piano di interventi per lo sviluppo e la promozione della raccolta differenziata".

Piano di interventi per lo sviluppo e la promozione della raccolta differenziata. Protocollo RC n. 3688/06 ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI DELLA GIUNTA COMUNALE (SEDUTA DEL 15 FEBBRAIO 2006) L anno duemilasei, il giorno di mercoledì quindici del mese di febbraio, alle ore 14,15,

Dettagli

PROGRAMMA. Ore 16:00 Saluti del Sindaco di Roccaraso Francesco DI DONATO Intervento di Nazario PAGANO (Presidente Com. reg. di Forza Italia Abruzzo)

PROGRAMMA. Ore 16:00 Saluti del Sindaco di Roccaraso Francesco DI DONATO Intervento di Nazario PAGANO (Presidente Com. reg. di Forza Italia Abruzzo) PROGRAMMA Venerdì 9 Gennaio 2015 Ore 16:00 Saluti del Sindaco di Roccaraso Francesco DI DONATO Intervento di Nazario PAGANO (Presidente Com. reg. di Forza Italia Abruzzo) Ore 16:15 Dibattito sul tema:

Dettagli

Università degli Studi di Verona Centro Docimologico Giurisprudenza

Università degli Studi di Verona Centro Docimologico Giurisprudenza Dopo aver letto attentamente il seguente articolo giornalistico, Il delitto Custra e la fuga a Rio. Il latitante Mancini ora è libero, il candidato risponda ai seguenti quesiti tenento conto che la risposta

Dettagli

17. Criminalità: i reati economici e finanziari

17. Criminalità: i reati economici e finanziari 17. Criminalità: i reati economici e finanziari Nel triennio 2001-2003 si registra complessivamente, nel territorio provinciale, una riduzione dei reati fiscali non depenalizzati (quei delitti in maniera

Dettagli

L attività della Guardia di Finanza di Palermo nel contrasto alla criminalità organizzata, alla corruzione ed al riciclaggio.

L attività della Guardia di Finanza di Palermo nel contrasto alla criminalità organizzata, alla corruzione ed al riciclaggio. L attività della Guardia di Finanza di Palermo nel contrasto alla criminalità organizzata, alla corruzione ed al riciclaggio. Gen. B. Stefano Screpanti Nel porgere un sentito saluto agli illustri Deputati

Dettagli

Sessione sul tema della Sicurezza. Condizione militare: principi costituzionali e codicistici

Sessione sul tema della Sicurezza. Condizione militare: principi costituzionali e codicistici IDEATO E ORGANIZZATO DA IN COLLABORAZIONE CON Ass. Ex All. Sc. Mil. Nuziatella Puglia III CONVEGNO NAZIONALE SICUREZZA, LEGALITÀ E SVILUPPO: ANALISI E PROSPETTIVE PER LA CRESCITA DEL TERRITORIO Bozza di

Dettagli

PUBBLICITA' E DECORO URBANO. stampa chiudi

PUBBLICITA' E DECORO URBANO. stampa chiudi stampa chiudi PUBBLICITA' E DECORO URBANO Cartelloni abusivi mai rimossi: i comitati per il decoro denunciano sindaco e assessore «Omissione d'atti d'ufficio» e «collocamento pericoloso di cose» i reati

Dettagli

Compensi 2011 degli amministratori di società nominati da Roma Capitale (aggiornamento al 30 giugno 2011)

Compensi 2011 degli amministratori di società nominati da Roma Capitale (aggiornamento al 30 giugno 2011) 2011 degli di società nominati da Roma Capitale (aggiornamento al 30 giugno 2011) Pubblicazione ai sensi dell art. 1, comma 735, della legge n. 296/2006 (Finanziaria 2007) Società in house e loro controllate

Dettagli

UFFICI CENTRALI PRESSO IL MINISTERO DELL'INTERNO, UFFICI GENERALI E SPECIALI Roma 24 FEBBRAIO 2016 COGNOME NOME QUALIFICA SEDE PROVINCIA

UFFICI CENTRALI PRESSO IL MINISTERO DELL'INTERNO, UFFICI GENERALI E SPECIALI Roma 24 FEBBRAIO 2016 COGNOME NOME QUALIFICA SEDE PROVINCIA DIP. VIGILI DEL FUOCO - DIRETTORE BASILICATA GERARDINA PREFETTO CENTRALE PER GLI AFFARI GENERALI BARBATO GIACOMO PREFETTO CAPO DIPARTIMENTO AFFARI INTERNI E BELGIORNO ELISABETTA PREFETTO TERRITOR. A DISPOSIZIONE

Dettagli

? S. P. Q. R. C O M U N E D I R O M A

? S. P. Q. R. C O M U N E D I R O M A Prot. Serv. Deliberazioni n. 1521/03? S. P. Q. R. C O M U N E D I R O M A ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI DELLA GIUNTA COMUNALE (SEDUTA DEL 25 NOVEMBRE 2003) L anno duemilatre, il giorno di martedì

Dettagli

Modelli Organizzativi di controllo e di gestione ex D.Lgs. 231/01

Modelli Organizzativi di controllo e di gestione ex D.Lgs. 231/01 Studio Porcaro Commercialisti Modelli Organizzativi di controllo e di gestione ex D.Lgs. 231/01 La responsabilità amministrativa dipendente da reato delle persone giuridiche Studio Porcaro Commercialisti

Dettagli

SOMMARIO CAPITOLO PRIMO

SOMMARIO CAPITOLO PRIMO SOMMARIO CAPITOLO PRIMO Indagini - Paolo Carretta 1 1. Patrimonio e reddito 4 2. Il provento da attività illecita 6 3. Estensione delle indagini patrimoniali 11 3.1 Alcune altre precisazioni terminologiche

Dettagli

COMUNE DI MARSICOVETERE. (Provincia di Potenza)

COMUNE DI MARSICOVETERE. (Provincia di Potenza) COMUNE DI MARSICOVETERE (Provincia di Potenza) PIANO DEGLI OBIETTIVI ANNO 2015 INDICE Introduzione Il Sindaco e la Giunta Il contesto organizzativo gestionale La dotazione organica e il personale assegnato

Dettagli

193 ANNUALE DI FONDAZIONE DEL CORPO POLIZIA MUNICIPALE DI PARMA

193 ANNUALE DI FONDAZIONE DEL CORPO POLIZIA MUNICIPALE DI PARMA 193 ANNUALE DI FONDAZIONE DEL CORPO POLIZIA MUNICIPALE DI PARMA Consegna degli attestati di benemerenza agli appartenenti del Corpo della Polizia Municipale che si sono distinti in servizio Ispettore Debora

Dettagli

Piano di interventi per lo sviluppo e la promozione della raccolta differenziata - seconda annualità.

Piano di interventi per lo sviluppo e la promozione della raccolta differenziata - seconda annualità. Protocollo RC n. 4461/07 ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI DELLA GIUNTA COMUNALE (SEDUTA DEL 26 FEBBRAIO 2007) L anno duemilasette, il giorno di lunedì ventisei del mese di febbraio, alle ore 9,20,

Dettagli

E PRESENTE IL SINDACO FILIPPESCHI MARCO

E PRESENTE IL SINDACO FILIPPESCHI MARCO COMUNE DI PISA ORIGINALE DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE Deliberazione in pubblicazione all Albo Pretorio di questo Comune dal N. 20 del 09/06/2011... Presiede la Presidente Del Consiglio MACCIONI

Dettagli

ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI DELLA GIUNTA COMUNALE (SEDUTA DEL 29 DICEMBRE 2006)

ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI DELLA GIUNTA COMUNALE (SEDUTA DEL 29 DICEMBRE 2006) Protocollo RC n. 30236/06 ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI DELLA GIUNTA COMUNALE (SEDUTA DEL 29 DICEMBRE 2006) L anno duemilasei, il giorno di venerdì ventinove del mese di dicembre, alle ore 17,20,

Dettagli

GIUNTA E CONSIGLIO COMUNALE SINDACO

GIUNTA E CONSIGLIO COMUNALE SINDACO GIUNTA E CONSIGLIO COMUNALE SINDACO Luigi De Magistris : con deleghe a: Promozione della pace; Difesa e attuazione della Costituzione; Cooperazione e relazioni internazionali; istituzione della città metropolitana;

Dettagli

LIBRO SECONDO. Dei delitti in particolare TITOLO III. Dei delitti contro l'amministrazione della giustizia CAPO III

LIBRO SECONDO. Dei delitti in particolare TITOLO III. Dei delitti contro l'amministrazione della giustizia CAPO III LIBRO SECONDO Dei delitti in particolare TITOLO III Dei delitti contro l'amministrazione della giustizia CAPO III Della tutela arbitraria delle private ragioni Articolo 392 Esercizio arbitrario delle proprie

Dettagli

Deliberazione n. 12. Partecipa alla seduta il sottoscritto Vice Segretario Generale, dott. Luigi MAGGIO.

Deliberazione n. 12. Partecipa alla seduta il sottoscritto Vice Segretario Generale, dott. Luigi MAGGIO. Protocollo RC n. 1117/14 Deliberazione n. 12 ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI DELL ASSEMBLEA CAPITOLINA Anno 2014 VERBALE N. 21 Seduta Pubblica del 3 aprile 2014 Presidenza: CORATTI L anno duemilaquattordici,

Dettagli

e p.c. Alle Direzioni Regionali dei Vigili del Fuoco di Ancona Padova Bologna - Milano L Aquila

e p.c. Alle Direzioni Regionali dei Vigili del Fuoco di Ancona Padova Bologna - Milano L Aquila DIPARTIMENTO DEL VIGILI DEL FUOCO, DEL SOCCORSO PUBBLICO E DELLA DIFESA CIVILE DIREZIONE CENTRALE PER LE RISORSE UMANE Ai Comandi Provinciali dei Vigili del Ancona Pesaro Reggio Emilia Venezia Vicenza

Dettagli

INDICE. Prefazione di'roberto Lago Ila p. 13. Introduzione II crimine dei potenti e il rischio democratico di Alessandro Dino p.

INDICE. Prefazione di'roberto Lago Ila p. 13. Introduzione II crimine dei potenti e il rischio democratico di Alessandro Dino p. INDICE Prefazione di'roberto Lago Ila p. 13 Introduzione II crimine dei potenti e il rischio democratico di Alessandro Dino p. 17 PARTE PRIMA IL CRIMINE DEI COLLETTI BIANCHI: MODELLI, DEFINIZIONI, CARATTERISTICHE

Dettagli

Direzione Territoriale del Lavoro di Catanzaro

Direzione Territoriale del Lavoro di Catanzaro Direzione Territoriale del Lavoro di Catanzaro già Direzione Provinciale del Lavoro Via Francesco Acri n 81-88100 tel. 0961 747011 fax 0961 741342-742828 dpl-catanzaro@lavoro.gov.it posta certificata:

Dettagli

AMA SOLUZIONI INTEGRATE

AMA SOLUZIONI INTEGRATE Dipartimento Partecipazioni Gruppo Roma Capitale Compensi erogati dal 1 gennaio al 31 dicembre 2013 agli amministratori di società nominati da Roma Capitale Pubblicazione ai sensi dell'art. 1, comma 735

Dettagli

MOVIMENTI DIRIGENTI. Q.CA Cognome Nome da a

MOVIMENTI DIRIGENTI. Q.CA Cognome Nome da a DS GIULIANO Sandro PER GLI AFFARI GENERALI SERVIZIO ASSISTENZA ED ATTIVITA' SOCIALI DS GRAZIOSO FUSCO Errico VENEZIA BOLOGNA DS VETRO Tiziano FUORI RUOLO PRESSO LA PROTEZIONE CIVILE NEO DS BONACCORSO Gaetano

Dettagli

Categorie: - QUALIFICAZIONE MONDIALE OPEN Gara: 22 CAMPIONATO DEL MONDO 5 BIRILLI C.S.B. : F.I.Bi.S. - U.M.B. - TN. Data: 18/09/2015.

Categorie: - QUALIFICAZIONE MONDIALE OPEN Gara: 22 CAMPIONATO DEL MONDO 5 BIRILLI C.S.B. : F.I.Bi.S. - U.M.B. - TN. Data: 18/09/2015. BO - BILIARDO SECONDA PASSIONE () MARIANO A.S.D. PIERLUIGI () MORETTINI NICOLA PG - CIRC. SPORTIVO BILIARDO () PIU' MORETTINI NICOLA () CASSIANI ROBERTO BATTERIA N MI - MANNONE CLUB () MEDAGLIANI CESARE

Dettagli

La sede di CasaPound a Roma durante un evento di solidarietà con gli squadristi di Alba Dorata.

La sede di CasaPound a Roma durante un evento di solidarietà con gli squadristi di Alba Dorata. Il cosiddetto centro sociale non conforme nasce nel 2003 in una palazzina governativa, dove, giovani fuoriusciti da A.N, Fiamma tricolore, ed ex missini, occupano ricopiando il modello antagonista dei

Dettagli

? S. P. Q. R. C O M U N E D I R O M A

? S. P. Q. R. C O M U N E D I R O M A Prot. Serv. Deliberazioni n. 583/02? S. P. Q. R. C O M U N E D I R O M A ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI DELLA GIUNTA COMUNALE (SEDUTA DEL 7 MAGGIO 2002) L anno duemiladue, il giorno di martedì

Dettagli

Comune di Galatina. Provincia di Lecce

Comune di Galatina. Provincia di Lecce Provincia di Lecce REGISTRO DETERMINAZIONE Numero GENERALE 1805 DELLE del DEL 28-11-2013 DETERMINAZIONI DIRIGENTE Comune di Galatina PRATICA 2013 del 28-11-2013 N. DIR6-195 - SERVIZIO DIREZIONE POLIZIA

Dettagli

Programma di interventi per il potenziamento della raccolta differenziata.

Programma di interventi per il potenziamento della raccolta differenziata. Protocollo RC n. 10953/09 ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI DELLA GIUNTA COMUNALE (SEDUTA DEL 9 SETTEMBRE 2009) L anno duemilanove, il giorno di mercoledì nove del mese di settembre, alle ore 14,20,

Dettagli

Deliberazione n. 163

Deliberazione n. 163 Protocollo RC n. 8938/12 ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI DELLA GIUNTA CAPITOLINA (SEDUTA DEL 6 GIUGNO 2012) L anno duemiladodici, il giorno di mercoledì sei del mese di giugno, alle ore 14,30,

Dettagli

S T U D I O L E G A L E A S S O C I A T O T O S E L L O & P A R T N E R S

S T U D I O L E G A L E A S S O C I A T O T O S E L L O & P A R T N E R S S T U D I O L E G A L E A S S O C I A T O T O S E L L O & P A R T N E R S 35131 PADOVA - Piazzale Stazione n. 6 - tel. 049.8759866-049.654879 - fax 049.8753348 C.F./P.IVA 04351050283 avvocati@studiolegaletosello.it

Dettagli

Quote sociali Augusta Immobiliare srl, sede a Roma in via del Casale di Vallerano 7

Quote sociali Augusta Immobiliare srl, sede a Roma in via del Casale di Vallerano 7 LA MAPPA DEI BENI SEQUESTRATI I DECRETI DI SEQUESTRO DISPOSTI DALLA PROCURA DELLA REPUBBLICA DI ED ESEGUITI DAL NUCLEO DI POLIZIA TRIBUTARIA DELLA GUARDIA DI FINANZA DI - AMMONTARE 200 MILIONI DI EURO

Dettagli

COMUNE DI MEDE GIUNTA COMUNALE VERBALE DI DELIBERAZIONE N. 73. Seduta del 26 APRILE 2010 ore 15.00. Presidente: GIORGIO GUARDAMAGNA SINDACO

COMUNE DI MEDE GIUNTA COMUNALE VERBALE DI DELIBERAZIONE N. 73. Seduta del 26 APRILE 2010 ore 15.00. Presidente: GIORGIO GUARDAMAGNA SINDACO COMUNE DI MEDE GIUNTA COMUNALE VERBALE DI DELIBERAZIONE N. 73 Seduta del 26 APRILE 2010 ore 15.00 Presidente: GIORGIO GUARDAMAGNA SINDACO Presenti gli Assessori comunali: MORENO BOLZONI ALBERTO GROSSI

Dettagli

Parte Speciale G : I reati transnazionali e di ricettazione, riciclaggio ed impiego di denaro, beni o utilità di provenienza illecita

Parte Speciale G : I reati transnazionali e di ricettazione, riciclaggio ed impiego di denaro, beni o utilità di provenienza illecita Parte Speciale G : I reati transnazionali e di ricettazione, riciclaggio ed impiego di denaro, beni o utilità di provenienza illecita MODELLO DI ORGANIZZAZIONE, GESTIONE E CONTROLLO ADOTTATO DA COMAG s.r.l.

Dettagli

TITOLI DI STUDIO Titolo di studio Laurea in Scienze Politiche (vecchio ordinamento) conseguita presso

TITOLI DI STUDIO Titolo di studio Laurea in Scienze Politiche (vecchio ordinamento) conseguita presso CURRICULUM : Dr. Agostino MONORITI Luogo e data Reggio Calabria 04 /01/1968 di nascita Qualifica Funzionario Capo Area Polizia LOCALE ex 8 Q.F. cat. D5 Amministrazione CITTA DI LOCRI Incarico Attuale Comandante

Dettagli

STUDIO BELCASTRO. Dott. Claudio Belcastro. claudio.belcastro@studiobelcastro.it web www.studiobelcastro.it

STUDIO BELCASTRO. Dott. Claudio Belcastro. claudio.belcastro@studiobelcastro.it web www.studiobelcastro.it Dott. Claudio Belcastro Dott. Emanuela Candido Rag. Maria Teresa Cimarosa Dott. Franco Chiudino Rag. Sandra Macrì Rag. Caterina Piccolo Dott. Sergio Policheni Rag. Santina Sansotta Dott. Francesco Strangio

Dettagli

GLI INVESTIMENTI DELLE ORGANIZZAZIONI MAFIOSE NELL ECONOMIA LEGALE. Reggio Calabria, 5 aprile 2013

GLI INVESTIMENTI DELLE ORGANIZZAZIONI MAFIOSE NELL ECONOMIA LEGALE. Reggio Calabria, 5 aprile 2013 GLI INVESTIMENTI DELLE ORGANIZZAZIONI MAFIOSE NELL ECONOMIA LEGALE Reggio Calabria, 5 aprile 2013 Introduzione L obiettivo della lezione odierna è individuare: i motivi per cui le mafie investono nell

Dettagli

Il Governo CdO/CL/Formigoni

Il Governo CdO/CL/Formigoni Il Governo CdO/CL/Formigoni Mappatura del potere A cura di VALERIO FEDERICO IN VERDE: guida area CL-CdO-Formigoni IN GRIGIO: presenza area CL-CdO-Formigoni Assessorato allo Sviluppo Dal 2006 ad oggi Assessore

Dettagli

A.T.O. NUOVA AUTORITA' PER IL SERVIZIO DI GESTIONE INTEGRATA DEI RIFIUTI URBANI TOSCANA CENTRO

A.T.O. NUOVA AUTORITA' PER IL SERVIZIO DI GESTIONE INTEGRATA DEI RIFIUTI URBANI TOSCANA CENTRO In data 28 dicembre 2011 è stata approvata la Legge Regione Toscana n 69 Istituzione dell autorità idrica toscana e delle autorità per il servizio di gestione integrata dei rifiuti urbani. Modifiche alle

Dettagli

Curriculum di. Tiziana Di Maria. Dati personali Data di nascita: Roma il 4.09.1962 Luogo di nascita: Roma

Curriculum di. Tiziana Di Maria. Dati personali Data di nascita: Roma il 4.09.1962 Luogo di nascita: Roma Tiziana Di Maria Curriculum di Dati personali Data di nascita: Roma il 4.09.1962 Luogo di nascita: Roma Da Febbraio 2010 ricopre l incarico di Segretario Generale dell IPAB Istituto Romano di San Michele-

Dettagli

sul ricorso numero di registro generale 3240 del 2013, proposto da:

sul ricorso numero di registro generale 3240 del 2013, proposto da: Pagina 1 di 5 N. 01866/2013 REG.PROV.CAU. N. 03240/2013 REG.RIC. R E P U B B L I C A I T A L I A N A Il Tribunale Amministrativo Regionale per il Lazio (Sezione Terza) ha pronunciato la presente ORDINANZA

Dettagli

MANIFESTO DEGLI STUDI

MANIFESTO DEGLI STUDI MANIFESTO DEGLI STUDI MASTER I LIVELLO in Prevenzione e contrasto dei fenomeni di criminalità organizzata di tipo mafioso e della corruzione politico-amministrativa N. Modulo. DEFINIZIONE, Obiettivi formativi

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE. d iniziativa del deputato MONTAGNOLI

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE. d iniziativa del deputato MONTAGNOLI Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati CAMERA DEI DEPUTATI N. 5668 PROPOSTA DI LEGGE d iniziativa del deputato MONTAGNOLI Modifiche agli articoli 624, 624-bis e 625 del codice penale, concernenti le pene

Dettagli

GUARDIA DI FINANZA COMANDO PROVINCIALE VICENZA NUCLEO POLIZIA TRIBUTARIA DI VICENZA SEZIONE MOBILE. Operazione. Money from the Sky

GUARDIA DI FINANZA COMANDO PROVINCIALE VICENZA NUCLEO POLIZIA TRIBUTARIA DI VICENZA SEZIONE MOBILE. Operazione. Money from the Sky GUARDIA DI FINANZA COMANDO PROVINCIALE VICENZA NUCLEO POLIZIA TRIBUTARIA DI VICENZA SEZIONE MOBILE Operazione Money from the Sky COMANDO PROVINCIALE VICENZA - OPERAZIONE «MONEY FROM THE SKY» 2 L OPERAZIONE

Dettagli

NORME DEL PACCHETTO SICUREZZA E COLLEGATI

NORME DEL PACCHETTO SICUREZZA E COLLEGATI NORME DEL PACCHETTO SICUREZZA E COLLEGATI INDICE SICUREZZA URBANA Per garantire maggiore sicurezza ai cittadini a) NUOVI POTERI AL SINDACO b) PIÙ COOPERAZIONE TRA LA POLIZIA MUNICIPALE E LE FORZE DELL

Dettagli

Istruttore di Base Formatore Allenatore Federale Istruttore di base

Istruttore di Base Formatore Allenatore Federale Istruttore di base Art.1 La Federazione Italiana Dama, in accordo con le direttive CONI e MIUR, individua quale principale strumento di diffusione del gioco, sul territorio nazionale, l insegnamento, la formazione ed il

Dettagli

CANDIDATO ELETTI - COGNOME E NOME LISTA COLLEGIO BERSANI MONTINO ESTERINO BERSANI 09 1 FROSINONE BERSANI D'ONOFRIO LAURA BERSANI 09 1 FROSINONE

CANDIDATO ELETTI - COGNOME E NOME LISTA COLLEGIO BERSANI MONTINO ESTERINO BERSANI 09 1 FROSINONE BERSANI D'ONOFRIO LAURA BERSANI 09 1 FROSINONE CANDIDATO ELETTI - COGNOME E NOME LISTA COLLEGIO BERSANI MONTINO ESTERINO BERSANI 09 1 FROSINONE BERSANI D'ONOFRIO LAURA BERSANI 09 1 FROSINONE BERSANI PALMIGIANI STEFANO BERSANI 09 1 FROSINONE FRANCESCHINI

Dettagli

Declinazioni e azioni per la campagna sulla legalità. Focus su corruzione

Declinazioni e azioni per la campagna sulla legalità. Focus su corruzione Declinazioni e azioni per la campagna sulla legalità. Focus su corruzione 1 Definizione della corruzione Organizzazioni non governative ed esperti accademici sono concordi nel dire che per corruzione pubblica

Dettagli

Organigramma per la Sicurezza e Addetti alle Emergenze

Organigramma per la Sicurezza e Addetti alle Emergenze Organigramma per la Sicurezza e Addetti alle Emergenze Informazioni sulla tutela della salute e della sicurezza dei lavoratori (art.36 del Decreto Legislativo del 9 aprile, n.81) Novembre 2014 Pillole

Dettagli

AREE DEL COMUNE DI PORLEZZA RISORSE UMANE ASSEGNATE

AREE DEL COMUNE DI PORLEZZA RISORSE UMANE ASSEGNATE UFFICI NON ASSOCIATI: AREE DEL COMUNE DI PORLEZZA RISORSE UMANE ASSEGNATE Vicesegretaria comunale con funzione di Silvia Gianotti coordinatrice uffici 3 laurea AREA AFFARI GENERALI ED ISTITUZIONALI Silvia

Dettagli

Pronto, qui Prima linea - Cisterna d'asti 13/11/14

Pronto, qui Prima linea - Cisterna d'asti 13/11/14 1 2 1968-1969 la grande contestazione nelle Università 12 dicembre 1969 strage di piazza Fontana 17 morti 88 feriti 28 maggio 1974 strage di piazza della Loggia a Brescia 8 morti e 102 feriti 4 agosto

Dettagli

Deliberazione n. 244

Deliberazione n. 244 Protocollo RC n. 16430/14 ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI DELLA GIUNTA CAPITOLINA (SEDUTA DELL 8 AGOSTO 2014) L anno duemilaquattordici, il giorno di venerdì otto del mese di agosto, alle ore

Dettagli

COMUNICATO STAMPA ROMA, 29 GENNAIO 2014

COMUNICATO STAMPA ROMA, 29 GENNAIO 2014 COMUNICATO STAMPA ROMA, 29 GENNAIO 2014 GUARDIA DI FINANZA: TUTELA DEI MERCATI FINANZIARI, CONTRASTO AL RICICLAGGIO, AGGRESSIONE AI PATRIMONI DELLA CRIMINALITA ORGANIZZATA, LOTTA AL CONTRABBANDO ED AL

Dettagli

DATA DI TITOLO DI STUDIO

DATA DI TITOLO DI STUDIO CORSO COGNOME NOME DATA DI NASCITA LUOGO DI NASCITA TITOLO DI STUDIO AMMESSO /NON AMMESSO GIORNO SELEZIONI NOTE TRASFORMAZIONE ALAIA CIRO 03/09/1993 NAPOLI DIPLOMA 20/06/2014 ORE 16.30 TRASFORMAZIONE ALBERINI

Dettagli

PROVVEDIMENTO DEL SINDACO N. ORD-2014-345 DATA 09/12/2014

PROVVEDIMENTO DEL SINDACO N. ORD-2014-345 DATA 09/12/2014 101 0 0 - DIREZIONE GABINETTO DEL SINDACO PROVVEDIMENTO DEL SINDACO N. ORD-2014-345 DATA 09/12/2014 OGGETTO: NOMINA DELL ASSESSORE EMANUELE PIAZZA E RIDEFINIZIONE DELLE DELEGHE ASSESSORILI 09/12/2014 Il

Dettagli

Deliberazione n. 274. Approvazione del "Piano degli interventi per il Giubileo" ai sensi del comma 1-bis dell'art. 10 del D.Lgs. n. 61/2012.

Deliberazione n. 274. Approvazione del Piano degli interventi per il Giubileo ai sensi del comma 1-bis dell'art. 10 del D.Lgs. n. 61/2012. Protocollo RC n. 22376/15 ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI DELLA GIUNTA CAPITOLINA (SEDUTA DEL 6 AGOSTO 2015) L anno duemilaquindici, il giorno di giovedì sei del mese di agosto, alle ore 13,00,

Dettagli

Obiettivi, percorso organizzativo e modalità di partecipazione. Roma, 6 settembre 2012

Obiettivi, percorso organizzativo e modalità di partecipazione. Roma, 6 settembre 2012 Obiettivi, percorso organizzativo e modalità di partecipazione Roma, 6 settembre 2012 Cosa sono Gli Stati Generali della Green Economy si terranno il 7-8 Novembre a Rimini, presso la Fiera di Rimini durante

Dettagli

DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 135 DEL 23/09/2014 SEDUTA PUBBLICA OGGETTO

DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 135 DEL 23/09/2014 SEDUTA PUBBLICA OGGETTO Provincia di Firenze DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 135 DEL 23/09/2014 SEDUTA PUBBLICA OGGETTO Interpellanza: sicurezza e ordine pubblico, presentata dal gruppo consiliare ''Movimento 5 Stelle''

Dettagli

DICHIARAZIONE DI PARTECIPAZIONE PROCEDURA NEGOZIATA

DICHIARAZIONE DI PARTECIPAZIONE PROCEDURA NEGOZIATA DICHIARAZIONE DI PARTECIPAZIONE PROCEDURA NEGOZIATA Spettabile Ente Nazionale di Previdenza e Assistenza Veterinari Via Castelfidardo, 41 00185 Roma Appalto Lavori di manutenzione straordinaria e ristrutturazione

Dettagli

MODELLO DI ORGANIZZAZIONE, GESTIONE E CONTROLLO

MODELLO DI ORGANIZZAZIONE, GESTIONE E CONTROLLO Pag. 1 a 44 MODELLO DI ORGANIZZAZIONE, GESTIONE E CONTROLLO ai sensi del decreto legislativo 8 Giugno 2001 n 231 DOCUMENTO DI ANALISI DEI RISCHI PARTE II - REATI CORRUTTIVI EX L.190/12 E P.N.A. In vigore

Dettagli

? S. P. Q. R. C O M U N E D I R O M A

? S. P. Q. R. C O M U N E D I R O M A Prot. Serv. Deliberazioni n. 509/02? S. P. Q. R. C O M U N E D I R O M A Deliberazione n. 144 ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI DEL CONSIGLIO COMUNALE Anno 2002 VERBALE N. 71 Seduta Pubblica del

Dettagli

Unità di Direzione Direttore Tommaso Profeta Piazza di Porta Metronia, 2 00183 Roma

Unità di Direzione Direttore Tommaso Profeta Piazza di Porta Metronia, 2 00183 Roma Unità di Direzione Direttore Tommaso Profeta Piazza di Porta Metronia, 2 00183 Roma Ufficio Segreteria di Direzione Responsabile: Rascioni Massimo massimo.rascioni@comune.roma.it tel. 06 67109310 06 67105402

Dettagli

PROCESSO VERBALE RIUNIONE CONSIGLIO DIRETTIVO DEL. L'anno duemilaundici il giorno quattro del mese di Luglio presso la Sede

PROCESSO VERBALE RIUNIONE CONSIGLIO DIRETTIVO DEL. L'anno duemilaundici il giorno quattro del mese di Luglio presso la Sede PROCESSO VERBALE RIUNIONE CONSIGLIO DIRETTIVO DEL 4.7.2011. L'anno duemilaundici il giorno quattro del mese di Luglio presso la Sede dell'automobile Club di Lucca Via Catalani 59, si e' riunito il Consiglio

Dettagli

Organizzazione e affidamento del personale ai servizi

Organizzazione e affidamento del personale ai servizi Organizzazione e affidamento del personale ai servizi 1 PRESIDENZA E ORGANI AZIENDALI Segreteria Generale DIREZIONE GENERALE Area servizi amministrativi e gestionali Area servizi tecnici Servizi gestione

Dettagli

Gara, con procedura aperta, servizio di gestione Elisuperficie S.Maria Goretti di Latina CIG 5811731822

Gara, con procedura aperta, servizio di gestione Elisuperficie S.Maria Goretti di Latina CIG 5811731822 SCHEMA di DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA Gara, con procedura aperta, servizio di gestione Elisuperficie S.Maria Goretti di Latina CIG 5811731822 Il sottoscritto nato il a... in qualità di. (eventualmente giusta

Dettagli

Ditta. Direzione Generale C.F.V.A. Servizio Protezione Civile e Antincendio

Ditta. Direzione Generale C.F.V.A. Servizio Protezione Civile e Antincendio dichiarazione unica - pag.1 di 6 Direzione Generale C.F.V.A. Servizio Protezione Civile e Antincendio BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA N. 06/2011/C.F.V.A. Codice identificativo CIG 35442496CB Oggetto:

Dettagli

GUARDIA DI FINANZA NUCLEO DI POLIZIA TRIBUTARIA MILANO TUTELA DEGLI INTERESSI FINANZIARI DELL U.E. ANALISI DEI CASI PIÙ FREQUENTI DI FRODE

GUARDIA DI FINANZA NUCLEO DI POLIZIA TRIBUTARIA MILANO TUTELA DEGLI INTERESSI FINANZIARI DELL U.E. ANALISI DEI CASI PIÙ FREQUENTI DI FRODE GUARDIA DI FINANZA NUCLEO DI POLIZIA TRIBUTARIA MILANO TUTELA DEGLI INTERESSI FINANZIARI DELL U.E. ANALISI DEI CASI PIÙ FREQUENTI DI FRODE Milano, 08 maggio 2012 1 ARTICOLAZIONE DELL INTERVENTO RUOLO DELLA

Dettagli

Diogene ha trovato A.N.A.B. ArchitetturaNaturale

Diogene ha trovato A.N.A.B. ArchitetturaNaturale Diogene ha trovato A.N.A.B. ArchitetturaNaturale Da: Eugenio Ronchetti A: olver Zaccanti Inviato: Lunedì 7 Luglio 2014 21:39 Oggetto: io, Diogene

Dettagli

ACAM Ambiente S.p.A.

ACAM Ambiente S.p.A. ACAM Ambiente S.p.A. Modello di organizzazione e controllo ex D.Lgs. 231/2001 Reati di ricettazione, riciclaggio ed impiego di denaro, beni o utilità di provenienza illecita Approvato con determinazione

Dettagli

MODULO DI AUTOCERTIFICAZIONE (ai fini della compilazione del modulo leggere le avvertenze poste in calce allo stesso)

MODULO DI AUTOCERTIFICAZIONE (ai fini della compilazione del modulo leggere le avvertenze poste in calce allo stesso) All. n.1 Disciplinare di gara Alla cortese attenzione del Direttore Generale dell Azienda Ospedaliera Luigi Sacco di Milano MODULO DI AUTOCERTIFICAZIONE (ai fini della compilazione del modulo leggere le

Dettagli

1 Campionato Bergamo C5 serie A Calcio a 5. COMUNICATO Nr. 19 del 07.04.2014 RISULTATI E CLASSIFICHE GIRONE UNICO SQUADRE PARTECIPANTI

1 Campionato Bergamo C5 serie A Calcio a 5. COMUNICATO Nr. 19 del 07.04.2014 RISULTATI E CLASSIFICHE GIRONE UNICO SQUADRE PARTECIPANTI 1 Campionato Bergamo C5 serie A Calcio a 5 COMUNICATO Nr. 19 del 07.04.2014 RISULTATI E CLASSIFICHE GIRONE UNICO SQUADRE PARTECIPANTI F.C.GROTTA AZZURRA-GRANADA SILVANO-BARCELLONA BETTER TREVIGLIO-BORUSSIA

Dettagli

Indagine, coordinata dalla Procura della Repubblica di Arezzo, che ha permesso di disvelare un articolato sodalizio criminale finalizzato all

Indagine, coordinata dalla Procura della Repubblica di Arezzo, che ha permesso di disvelare un articolato sodalizio criminale finalizzato all Indagine Fort Knox Roma, 08 aprile 2014 Indagine Fort Knox Indagine, coordinata dalla Procura della Repubblica di Arezzo, che ha permesso di disvelare un articolato sodalizio criminale finalizzato all

Dettagli

ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI DELLA GIUNTA COMUNALE (SEDUTA DEL 28 DICEMBRE 2007)

ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI DELLA GIUNTA COMUNALE (SEDUTA DEL 28 DICEMBRE 2007) Protocollo RC n. 31657/07 ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI DELLA GIUNTA COMUNALE (SEDUTA DEL 28 DICEMBRE 2007) L anno duemilasette, il giorno di venerdì ventotto del mese di dicembre, alle ore

Dettagli

PROCEDIMENTO PENALE n. 2057/02 R.G.N.R. 4322/03 R.G. TRIB. a carico di V.S. + 1 (rito ordinario)

PROCEDIMENTO PENALE n. 2057/02 R.G.N.R. 4322/03 R.G. TRIB. a carico di V.S. + 1 (rito ordinario) Giugliano 5, 2001-02 PROCEDIMENTO PENALE n. 2057/02 R.G.N.R. 4322/03 R.G. TRIB. a carico di V.S. + 1 (rito ordinario) 1. Dati identificativi del procedimento. - Numeri di registro:2057/02 R.G.N.R. 4322/03

Dettagli

Guardia di Finanza Nucleo di Polizia Tributaria Milano GICO. Procura della Repubblica di Milano

Guardia di Finanza Nucleo di Polizia Tributaria Milano GICO. Procura della Repubblica di Milano Guardia di Finanza Nucleo di Polizia Tributaria Milano GICO Procura della Repubblica di Milano REATI TRIBUTARI: concorso di reati e concorso di persone strumenti di tutela Dal punto di vista investigativo

Dettagli

Lavori - Richiesta partecipazione a gare di importo inferiore a.150.000,00

Lavori - Richiesta partecipazione a gare di importo inferiore a.150.000,00 Lavori - Richiesta partecipazione a gare di importo inferiore a.150.000,00 Lavori - Modello A/1) La dichiarazione sostitutiva di cui al presente modello deve essere sottoscritta dal legale rappresentante

Dettagli

Indice. APPALTI, di Ivan Cicconi. ARCHEOMAFIA, di Federica Sacco. ASSOCIAZIONE DI TIPO MAFIOSO, di Costantino Visconti

Indice. APPALTI, di Ivan Cicconi. ARCHEOMAFIA, di Federica Sacco. ASSOCIAZIONE DI TIPO MAFIOSO, di Costantino Visconti Indice INTRODUZIONE, di Manuela Mareso e Livio Pepino AGROMAFIE, di Marco Rizzo Alto Commissariato v. Antimafia, uffici giudiziari ANTIMAFIA I. Commissione parlamentare, di Livio Pepino II. Convenzioni

Dettagli

Deliberazione n. 136

Deliberazione n. 136 Protocollo RC n. 8694/14 ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI DELLA GIUNTA CAPITOLINA (SEDUTA DEL 7 MAGGIO 2014) L anno duemilaquattordici, il giorno di mercoledì sette del mese di maggio, alle ore

Dettagli