Reti di Calcolatori 1

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Reti di Calcolatori 1"

Transcript

1 Reti Calcolatori 1

2 A cosa servono? Per comunicare (scambiare informazioni tra i computer) Convidere le risorse (stampanti, scanner, masterizzatori connessioni veloci..) 2

3 Classificazione delle reti In base alla loro portata LAN (Local Area Network) coprono aree limitate, ma sono molto veloci MAN (Metropolitan Area Network) Rete ottenuta meante l interconnessione più reti locali nell ambito metropolitano WAN (Wide Area Network) coprono aree maggiori, ma sono più lente La velocità una rete o una connessione tra computer è definita come la massima quantità informazione che può essere trasferita nell unità tempo e si misura in bit/s e i suoi multipli (kbit/s, Mbit/s) La velocità una connessione viene anche detta larghezza banda 3

4 Classificazione delle reti In base allo hardware utilizzato per la connessione Ethernet (su cavo coassiale o su cavo a otto poli, 10 Mbit/s, 100 Mbit/s, 1Gbit/s) Senza fili Wifi (IEEE b 11Mbit/s, fino a 150 m) Bluetooth (1 Mbit/s, fino a 10,20,100 m) Su fibra ottica FDDI ( > 1 Gbit/s) Su doppino telefonico PSTN (modem analogico fino a 56 kbit/s) ISDN (fino a 128 kbit/s) Adsl (fino a 640 kbit/s) HDSL (fino a 8 Mbit/s) 4

5 Classificazione delle reti In base al protocollo software utilizzato per la connessione IPX/SPX (Microsoft) AppleTalk (Apple) X25 (Xerox) TCP/IP (utilizzato per Internet) 5

6 Topologia delle reti Il termine rete inca una maglia collegamenti, ogni nodo della rete corrisponde ad un elaboratore, talvolta detto host o stazione. Ciascun host è identificato meante almeno un inrizzo. Esistono tre topologie fondamentali A stella (tutti i computer sono collegati ad un unico punto) Ad anello (ogni computer è collegato ad altri due, il primo computer è collegato all ultimo A bus (tutti i computer convidono la stessa linea trasmissione dei dati) 6

7 Topologia Topologia ad ad anello anello T T T T T T La La topologia topologia ad ad anello anello prevede prevede connettere connettere ogni ogni sistema sistema al al successivo.ne successivo.ne risulta risulta quin quin un un anello anello unirezionale unirezionale che che vede vede la la sua sua affidabilità affidabilità gravemente gravemente compromessa.se compromessa.se un un sistema sistema risulta risulta guasto guasto oo spento spento si si interrompe interrompe l'intera l'intera rete. rete. 7

8 Topologia Topologia a stella stella La La topologia topologia a a stella stella implica implica la la presenza presenza un un centro centro stella stella permettendo permettendo l'esclusione l'esclusione sistemi sistemi malfunzionanti malfunzionanti,evitando,evitando bloccare bloccare l'intera l'intera rete.il rete.il centro centro stella stella rappresenta rappresenta però però un un punto punto critico critico per per l'affidabilità l'affidabilità della della rete. rete. 8

9 Topologia Topologia a a bus bus T T T T T T T La La topologia topologia a a bus bus richiede richiede un un mezzo mezzo trasmissivo trasmissivo birezionale birezionale (( propagazione propagazione del del segnale segnale in in entrambe entrambe le le rezioni) rezioni) broadcast,in broadcast,in cui cui quando quando un un sistema sistema trasmette trasmette tutti tutti gli gli altri altri ricevono.inoltre,l'assenza un un elemento elemento centrale,garantisce un'elevata un'elevata affidabilità. affidabilità. 9

10 Topologia Topologia a a maglie maglie maglia completa maglia incompleta La La topologia topologia a a maglie maglie prevede prevede interconnettere interconnettere i i sistemi sistemi con con canali canali trasmissivi trasmissivi birezionali.se birezionali.se ogni ogni sistema sistema e e connesso connesso con con tutti tutti gli gli altri altri si si parla parla maglia maglia completa completa,in,in caso caso contrario contrario si si parla parla maglia maglia incompleta. incompleta. 10

11 MODELLO MODELLO OSI OSI STANDARD STANDARD APPLICAZIONE PRESENTAZIONE SESSIONE TRASPORTO RETE COLLEGAMENTO FISICO Esempio Esempio per per TCP/IP TCP/IP FTP FTP TCP TCP IP IP MAC MAC ADDRESS ADDRESS Il Il modello modello OSI OSI (Open (Open System System Interconnection), Interconnection), ventato ventato parte parte degli degli standard standard ISO, ISO, scompone scompone la la gestione gestione della della rete rete in in livelli. livelli. Questo Questo modello modello e e un un riferimento riferimento comune comune ai ai concetti concetti che che riguardano riguardano le le reti. reti. I I livelli livelli del del modello modello OSI/ISO OSI/ISO sono sono sette sette e, e, per per trazione, trazione, il il primo primo livello livello è quello quello più più basso basso ed ed è a a contatto contatto del del supporto supporto fisico fisico trasmissione, trasmissione, mentre mentre l'ultimo l'ultimo è quello quello più più alto alto ed ed è a a contatto contatto delle delle applicazioni applicazioni utilizzate utilizzate dall'utente dall'utente 11

12 LO LO STATO STATO APPLICAZIONE APPLICAZIONE Livello Livello 7 Applicazione Applicazione Interfaccia Interfaccia comunicazione comunicazione con con i i programmi programmi (Application (Application Program Program Interface),cioe Interface),cioe gli gli applicativi applicativi attraverso attraverso i i quali quali l utente l utente finale finale utilizza utilizza la la rete. rete. 12

13 LO LO STATO STATO PRESENTAZIONE Livello Livello 6 Presentazione Presentazione Gestisce Gestisce la la sintassi sintassi dell informazione dell informazione da da trasferire, trasferire, compresa compresa la la cifratura cifratura e decifratura,senza decifratura,senza l aiuto l aiuto entita entita applicazione. applicazione. 13

14 LO LO STATO STATO SESSIONE SESSIONE Livello Livello 5 Sessione Sessione Si Si occupa occupa instaurare, instaurare, mantenere mantenere e concludere concludere il il alogo alogo tra tra due due programmi programmi applicativi. applicativi. 14

15 LO LO STATO STATO TRASPORTO TRASPORTO Livello Livello 4 Trasporto Trasporto Si Si occupa occupa trasferire trasferire i i dati dati ottimizzando ottimizzando l uso l uso delle delle risorse risorse rete rete attraverso: attraverso: -controllo -controllo e possibile possibile correzione correzione degli degli errori: errori: -frammentazione -frammentazione: : -prevenzione -prevenzione congestione congestione della della rete. rete. 15

16 LO LO STATO STATO RETE RETE Livello Livello 3 Rete Rete Il Il livello livello rete rete definisce definisce i i pacchetti, pacchetti, l'inrizzamento l'inrizzamento e l'instradamento l'instradamento in in modo modo astratto astratto rispetto rispetto al al tipo tipo fisico fisico comunicazione.in comunicazione.in pratica pratica determina determina se se e quali quali sistemi sistemi interme interme devono devono essere essere attraversati attraversati dal dal pacchetto pacchetto per per giungere giungere a a destinazione. destinazione. 16

17 LO LO STATO STATO COLLEGAMENTO COLLEGAMENTO Livello Livello 2 Collegamento Collegamento dati dati Questo Questo livello livello definisce definisce i i pacchetti pacchetti e l'inrizzamento l'inrizzamento in in funzione funzione del del tipo tipo fisico fisico comunicazione.verifica,inoltre, la la presenza presenza errori errori e gestisce gestisce la la contesa contesa del del mezzo mezzo trasmissivo. trasmissivo. 17

18 LO LO STATO STATO FISICO FISICO Livello Livello 11 Fisico Fisico Ha Ha il il compito compito trasmettere trasmettere sequenze sequenze binarie binarie sul sul canale canale comunicazione comunicazione.a.a questo questo livello livello si si specificano,ad specificano,ad esempio,le esempio,le tensioni tensioni che che rappresentano rappresentano 0 e 11 e le le caratteristiche caratteristiche dei dei cavi cavi e dei dei connettori. connettori. 18

19 MEZZI MEZZI TRASMISSIVI TRASMISSIVI MEZZI MEZZI RAME(DOPPINO) RAME(DOPPINO) COASSIALE COASSIALE FIBRA FIBRA OTTICA OTTICA WIRELESS WIRELESS MONOMODALE MONOMODALE MULTIMODALE MULTIMODALE 19

20 RAME(DOPPINO) RAME(DOPPINO) CAVO UTP Il Il doppino doppino telefonico telefonico (o (o twisted twisted pair) pair) può può essere essere categoria categoria 3 o o categoria categoria Il Il doppino doppino categoria categoria 3, 3, utilizzato utilizzato in in passato, passato, non non è più più adatto adatto per per le le nuove nuove tecnologie: tecnologie: ora ora esiste esiste il il doppino doppino TP TP categoria categoria 5, 5, testato testato fino fino a a Mhz, Mhz, che che garantisce garantisce velocità velocità dell'orne dell'orne dei dei Mbps. Mbps. Il Il twisted twisted pair pair può può essere essere schermato schermato (STP (STP-- Shielded Shielded Twisted Twisted Pair) Pair) o o non non schermato schermato (UTP (UTP-- Unshielded Unshielded Twisted Twisted Pair). Pair). Mentre Mentre il il cavo cavo coassiale coassiale permette permette cablaggi cablaggi a a catena catena con con l l UTP UTP sono sono possibili possibili solo solo connessioni connessioni punto punto aa punto punto (peer-to-peer); (peer-to-peer); infatti infatti la la topologia topologia rete rete che che utilizza utilizza come come mezzo mezzo trasmissivo trasmissivo l l UTP UTP è la la topologia topologia a a stella. stella. L'UTP L'UTP è oggi oggi il il tipo tipo cablatura cablatura più più usata usata nelle nelle reti reti LAN. LAN. Viene Viene infatti infatti utilizzato utilizzato nella nella maggioranza maggioranza delle delle reti reti Ethernet Ethernet come come pure pure nelle nelle Token Token Ring. Ring. l l cavo cavo UTP UTP è composto composto da da quattro quattro coppie coppie fili fili contenuti contenuti in in un un rivestimento rivestimento isolante. isolante. Ogni Ogni coppia coppia è intrecciata intrecciata per per eliminare eliminare l interferenza l interferenza proveniente proveniente dalle dalle altre altre coppie coppie e da da altre altre apparecchiature apparecchiature elettriche. elettriche. 20

21 CAVI CAVI COASSIALI COASSIALI Il cavo coassiale ha al suo interno un filo conduttore rame. Il cavo che ricopre il filo serve a garantire l'isolamento tra il filo rame ed uno schermo metallo intrecciato. Tale schermo limita le interferenze esterne. Il cavo coassiale è molto simile al cavo della TV. L'unica fferenza è che trasporta dati gitali anziché analogici. Per molto tempo il cavo coassiale è stato l'unica possibilità per la cablatura reti locali ad alta velocità, nonostante alcuni svantaggi: non si poteva piegare facilmente ed era soggetto a frequenti rotture meccaniche ai connettori. 21

22 FIBRE FIBRE OTTICHE OTTICHE ll cavo in fibra ottica utilizza i segnali luminosi per trasferire i dati e li trasmette attraverso una sottile fibra in vetro. E' generalmente composto da due parti: la piu interna prende il nome nucleo (core), e l esterna mantello (cladng). La trasmissione impulsi luminosi anziché elettrici consente eliminare il problema delle interferenze elettromagnetiche. Per questo motivo è il mezzo trasmissivo ideale per gli ambienti che hanno molto noise elettromagnetico. I dati che viaggiano sulle fibre ottiche possono essere trasferiti a velocità altissime e su stanze maggiori rispetto al cavo coassiale e al twisted pair. Le fibre ottiche vengono spesso utilizzate per le dorsali (backbone). FIBRE FIBRE OTTICHE OTTICHE MONOMODALI MONOMODALI E MULTIMODALI MULTIMODALI 22

23 FIBRE FIBRE OTTICHE OTTICHE MULTIMODALI MULTIMODALI MULTIMODALE MULTIMODALE DIODO DIODO MANTELLO NUCLEO (CORE) MULTIMODALE MULTIMODALE NELLE FIBRE OTTICHE MULTIMODALI I RAGGI CHE SI PROPAGANO SECONDO I DIVERSI MODI PERCORRONO CAMMINI DI LUNGHEZZA DIVERSA,CUI CORRISPONDONO TEMPI DI PROPAGAZIONE DIVERSI.QUESTO FENOMENO SI CHIAMA DISPERSIONE MODALE E PONE UN LIMITE INFERIORE ALLA DURATA MINIMA DI UN IMPULSO LUMINOSO,LIMITANDO QUINDI LA VELOCITA DI TRASMISSIONE.LE FIBRE MULTIMODALI TRASMETTONO CON LED POCO COSTOSI. 23

24 FIBRE FIBRE OTTICHE OTTICHE MONOMODALI MONOMODALI MONOMODALE MONOMODALE LASER LASER MANTELLO NUCLEO (CORE) MONOMODALE MONOMODALE PER RISOLVERE DEFINITIVAMENTE IL PROBLEMA DELLA DISPERSIONE MODALE SI USANO LE FIBRE OTTICHE MONOMODALI.LA FIBRA OTTICA MONOMODALE AMMETTE UNA SOLA MODALITA PROPAGATIVA.SULLE FIBRE MONOMODALI SI TRASMETTE CON LASER COSTOSI, MA SI COPRONO DISTANZE MAGGIORI A VELOCITA MAGGIORI RISPETTO ALLE FIBRE MULTIMODALI. 24

25 SISTEMI OPERATIVI DI RETE (LOCALE) In una LAN si vogliono convidere le risorse, solito, come minimo, stampanti e hard sk. Il S.O. deve permettere anche l uso quelle risorse che non sono fisicamente collegate al computer su cui si sta lavorando. I S.O. dei computer in rete devono quin alogare fra loro per permettere la convisione delle risorse. 25

26 FILE SYSTEM DISTRIBUITO Parliamo file system stribuito quando l utente del file system vede un unica struttura ad albero, e non si accorge che alcune parti dell albero (sub-tree) risiedono in realta sull hard sk un altro computer della rete. Il S.O. maschera completamente la situazione. (Unix Windows un po meno) E possibile configurare il file system stribuito in molti mo versi, prendendone pezzi dalle varie macchine in rete 26

27 SISTEMI OPERATIVI DISTRIBUITI Versione più sofisticata dei S.O. rete Quando l utente un computer esegue un programma, non e detto che questo venga fatto girare sulla CPU locale: il S.O. si occupa selezionare il computer (e quin la CPU) più scarico su cui il processo deve girare. I S.O. stribuiti sono ancora in fase stuo. Non esiste nulla a livello commerciale 27

28 TRASMISSIONE DIGITALE O ANALOGICA Nelle reti locali, la comunicazione tra due computer passa solito su cavi decati, installati esplicitamente per la rete, e adatti per la trasmissione gitale delle informazioni. (Semplificando un po ) su questi cavi si ha una variazione del livello tensione fra due valori, che corrisponde alla trasmissione bit valore zero oppure 1. 28

29 TRASMISSIONE DIGITALE O ANALOGICA Per le comunicazioni su lunga stanza, si cerca sfruttare le reti comunicazione esistenti, come ad esempio la rete telefonica. La rete telefonica è però fatta per comunicare la voce, cioè un segnale analogico che varia in maniera continua in una banda frequenze. Sono necessari dei spositivi per poter usare la rete telefonica come mezzo comunicazione tra computer 29

30 IL MODEM COMPUTER COMPUTER Segnale gitale Segnale gitale MODEM Segnale analogico linea telef. MODEM 30

31 IL MODEM I modem attuali hanno velocità trasmissione , , , bit/sec. Ossia una velocità massima non più 6 kbyte/sec Se due computer comunicano con un modem, la velocità comunicazione e sempre quella del modem più lento. Il modem e usato soprattutto per le comunicazioni private (ad esempio un utente che si collega ad internet tramite il suo provider) 31

32 COMUNICAZIONE SU LINEA DEDICATA O COMMUTATA Quando due computer sono connessi rettamente da un cavo comunicazione, si parla linea decata trasmiss./comunic. Nel caso più generale, e soprattutto su internet, la comunicazione tra due computer avviene attraverso computer interme, che fanno da tramite tra i due che devono comunicare, ritrasmettendo i loro messaggi. Si parla allora comunicazione su linea commutata 32

33 NAMING Ogni computer una rete deve avere un nome logico unico. Il nome logico e usato dagli utenti della rete per comunicare con quel computer Il computer ha anche un inrizzo fisico: l inrizzo con il quale il software che gestisce le comunicazioni in rete localizza e gestisce la comunicazione con quel computer. Deve essere gestita una corrispondenza tra il nome logico e l inrizzo fisico del computer 33

34 MAC MAC ADDRESS ADDRESS E E l inrizzo l inrizzo fisico fisico un un qualsiasi qualsiasi apparato apparato che che si si attacca attacca alla alla rete. rete. Per Per questo questo motivo motivo e e unico, unico, ed ed e e formato formato da da bits bits (6 (6 byte) byte) solitamente solitamente espressi espressi in in formato formato esadecimale. esadecimale. 24 bits 24 bits Coce ventore Serial number bd fa 0c 1a 34 5f 34

35 Pacchetti Esistono due modalità connessione: A pacchetti: l informazione viene sudvisa in pacchetti, ciascuno dei quali viaggia in modo inpendente e contiene l inrizzo partenza, quello arrivo e le informazioni necessarie per ricostruire l intera informazione. Il compito ricostruire correttamente l informazione è compito del computer destinazione. A rete commutata: si stabilisce una connessione tra due punti, che verrà riservata per l intera durata della comunicazione, inpendentemente dalla quantità dati effettivamente scambiati 35

36 Ethernet Comunicazione per ffusione (broadcast): Il messaggio viene ffuso nell ètere Tutti lo ricevono, il destinatario lo raccoglie Possono verificarsi collisioni Queste vengono riconosciute e il messaggio ritrasmesso 36

37 ETHERNET - APPLETALK Quando un computer vuole comunicare invia il segnale sul cavo collegamento. Se un computer si accorge che un altro sta trasmettendo, aspetta Se si verifica un conflitto (due computer hanno tentato comunicare contemporaneamente) i due computer si fermano e aspettano per un tempo T casuale, poi riprovano. Velocità trasmissione: 100 Megabit/secondo 37

38 Protocolli La comunicazione tra computer avviene seguendo delle precise regole. L insieme tali regole viene chiamato protocollo. Esistono molti protocolli fferenti ai vari livelli comunicazione. Ciascun protocollo dovrà definire necessariamente: Il formato dei dati da trasferire L eventuale meccanismo controllo e correzione degli errori Il tipo applicazione che dovrà gestire i dati Il metodo per ricostruire l informazione 38

39 PROTOCOLLO PROTOCOLLO IP IP L' L' IP IP e' e' un un protocollo protocollo non non connesso connesso,cioe',cioe' non non e' e' garantito garantito che che il il pacchetto pacchetto arrivi arrivi a a destinazione.e destinazione.e il il protocollo protocollo principale principale del del livello livello rete rete architettura architettura TCP/IP. TCP/IP. Si Si occupa occupa instradare instradare i i pacchetti pacchetti sulla sulla rete. rete. Ha Ha le le funzioni funzioni frammentazione, frammentazione, riassemblaggio riassemblaggio dei dei messaggi messaggi e e correggere correggere eventuali eventuali errori. errori. I I pacchetti pacchetti IP IP sono sono formati formati dall' dall' header header e e dai dai dati. dati. L'header L'header contiene contiene molte molte informazioni informazioni che che sono: sono: -version -version (specifica (specifica il il tipo tipo versione versione dell' dell' ip); ip); -hlen -hlen (lunghezza (lunghezza dell header); dell header); -service -service type type (tipo (tipo servizi servizi da da svolgere); svolgere); -total -total length length ( ( totale totale lunghezza lunghezza header header + + pacchetto); pacchetto); -identification -identification (nel (nel caso caso frammentazione frammentazione del del pacchetto pacchetto IP, IP, identifica identifica i i frammenti); frammenti); -fragment -fragment offset offset (inca (inca la la posizione posizione del del frammento frammento all interno all interno del del pacchetto pacchetto IP); IP); -Flags -Flags (ulteriori (ulteriori bit bit gestione gestione della della frammentazione); frammentazione); -time -time to to live live (tempo (tempo vita vita del del pacchetto pacchetto ); ); -protocol -protocol ( ( specifica specifica se se e' e' usato usato il il protocollo protocollo trasporto trasporto UDP UDP o o TCP) TCP) : : -header -header checksum checksum (rileva (rileva errori errori trasmissione): trasmissione): -source -source ip ip address address (inrizzo (inrizzo ip ip sorgente): sorgente): -destination -destination ip ip address address (inrizzo (inrizzo ip ip destinatario): destinatario): -options -options (non (non usato): usato): 39

40 PROTOCOLLO PROTOCOLLO IP IP L' L' inrizzo inrizzo IP IP e' e' formato formato da da 4 campi campi da da 8 bit bit ciascuno. ciascuno. 8 bits 8 bits 8 bits 8 bits Gli Gli inrizzi inrizzi IP IP sono sono composti composti da da due due parti parti che che sono: sono: -network(rete),che inca inca la la LAN LAN destinazione: destinazione: -host, -host, che che inca inca il il Pc Pc destinazione. destinazione. NETWORK HOST 32 bits 40

41 PROTOCOLLI PROTOCOLLI DI DI TRASPORTO TRASPORTO Usano Usano le le porte porte per per passare passare le le informazioni informazioni agli agli strati strati superiori. superiori. protocolli protocolli trasporto trasporto sono sono due due :: -TCP; -TCP; -UDP. -UDP. TCP TCP e e un un protocollo protocollo orientato orientato alla alla connessione,mentre UDP UDP non non e e orientato orientato alla alla connessione. connessione. vuol vuol re re che che TCP TCP risulta risulta piu piu sicuro sicuro nel nel trasporto trasporto dei dei pacchetti,rispetto pacchetti,rispetto ad ad UDP. UDP. II Cio Cio F T S D T S T E M N F N P L T S T M Data Control N P P P E T TCP UDP IP 41

42 FTP FTP FTP FTP e e un un protocollo protocollo che che serve serve per per trasferire trasferire dati. dati. TELNET TELNET E E un un protocollo protocollo poco poco sicuro sicuro che che mette mette in in comunicazione comunicazione l utente l utente con con una una macchina macchina remota. remota. SMTP SMTP E E un un protocollo protocollo che che permette permette inviare inviare e ricevere ricevere posta. posta. 42

43 DNS DNS E E un un protocollo protocollo che che da da la la risoluzione risoluzione nome-inrizzo. nome-inrizzo. TFTP TFTP E E un un protocollo protocollo equivalente equivalente a a FTP FTP che che usa usa UDP. UDP. SNMP SNMP E E un un protocollo protocollo che che controlla controlla gli gli apparati apparati rete. rete. 43

LE RETI E INTERNET. Definizione della rete Internet dal punto di vista fisico

LE RETI E INTERNET. Definizione della rete Internet dal punto di vista fisico LE RETI E INTERNET 1 Definizione della rete Internet dal punto di vista fisico LE RETI E INTERNET 2 Parla dei commutatori di pacchetto o packet switch. LE RETI E INTERNET 3 Parla dei dispositivi fisici

Dettagli

RETI -ARGOMENTI. Prof.ssa D'Angelo - Ti presento le reti - www.meatim.eu

RETI -ARGOMENTI. Prof.ssa D'Angelo - Ti presento le reti - www.meatim.eu RETI -ARGOMENTI 1. Definizione di Internet dal punto di vista fisico 2. Definizione di Internet dal punto di vista logico 3. Le reti di accesso 4. I tre tipi di connessione 5. Le reti locali (L.A.N.) 6.

Dettagli

i nodi i concentratori le dorsali

i nodi i concentratori le dorsali RETI LOCALI Reti di computer collegati direttamente tra di loro in un ufficio, un azienda etc. sono dette LAN (Local Area Network). Gli utenti di una LAN possono condividere fra di loro le risorse quali

Dettagli

Reti di calcolatori. Riferimenti: Curtin cap. 9 Console cap. 6 (vecchia ed.) o cap. 8 (nuova ed.)

Reti di calcolatori. Riferimenti: Curtin cap. 9 Console cap. 6 (vecchia ed.) o cap. 8 (nuova ed.) Reti di calcolatori Riferimenti: Curtin cap. 9 Console cap. 6 (vecchia ed.) o cap. 8 (nuova ed.) Reti di calcolatori Inizialmente, con l avvento dei PC, il mondo dell elaborazione dati era diviso in due

Dettagli

Reti di calcolatori. Permettono la condivisione di risorse (hardware e software) e la comunicazione con gli altri utenti. Reti di calcolatori

Reti di calcolatori. Permettono la condivisione di risorse (hardware e software) e la comunicazione con gli altri utenti. Reti di calcolatori Reti di calcolatori Permettono la condivisione di risorse (hardware e software) e la comunicazione con gli altri utenti Reti di calcolatori Anni 70: calcolatori di grandi dimensioni, modello time-sharing,

Dettagli

Reti di calcolatori protocolli

Reti di calcolatori protocolli Reti di calcolatori Reti di calcolatori Rete = sistema di collegamento tra vari calcolatori che consente lo scambio di dati e la cooperazione Ogni calcolatore e un nodo, con un suo indirizzo di rete, il

Dettagli

CLASSIFICAZIONE DELLE RETI

CLASSIFICAZIONE DELLE RETI CLASSIFICAZIONE DELLE RETI A seconda dei ruoli dei computer le reti si classificano in: Reti Client Server in cui sono presenti computer con ruoli diversi, alcuni funzionano da client e uno o più da server

Dettagli

MEZZI TRASMISSIVI 1. Il doppino 2. Il cavo coassiale 3. La fibra ottica 5. Wireless LAN 7

MEZZI TRASMISSIVI 1. Il doppino 2. Il cavo coassiale 3. La fibra ottica 5. Wireless LAN 7 MEZZI TRASMISSIVI 1 Il doppino 2 Il cavo coassiale 3 La fibra ottica 5 Wireless LAN 7 Mezzi trasmissivi La scelta del mezzo trasmissivo dipende dalle prestazioni che si vogliono ottenere, da poche centinaia

Dettagli

Programmazione modulare 2015-2016

Programmazione modulare 2015-2016 Programmazione modulare 05-06 Indirizzo: Informatica Disciplina: SISTEMI E RETI Classe: 4 B Docente: Buscemi Letizia Ore settimanali previste: 4 ore ( teoria + ) Totale ore previste: 4 ore per 33 settimane

Dettagli

Esame di INFORMATICA

Esame di INFORMATICA Università di L Aquila Facoltà di Biotecnologie Esame di INFORMATICA Lezione 6 COS E UNA RETE Una rete informatica è un insieme di PC e di altri dispositivi che sono collegati tra loro tramite cavi oppure

Dettagli

Reti di calcolatori. Condivisione di risorse e comunicazione con gli altri utenti

Reti di calcolatori. Condivisione di risorse e comunicazione con gli altri utenti Reti di calcolatori Condivisione di risorse e comunicazione con gli altri utenti Reti di calcolatori Anni 70: calcolatori di grandi dimensioni, modello time-sharing, centri di calcolo Anni 80: reti di

Dettagli

Reti di computer. Agostino Lorenzi - Reti di computer - 2008

Reti di computer. Agostino Lorenzi - Reti di computer - 2008 Reti di computer Telematica : termine che evidenzia l integrazione tra tecnologie informatiche e tecnologie delle comunicazioni. Rete (network) : insieme di sistemi per l elaborazione delle informazioni

Dettagli

Si introdurranno poi le topologie delle reti di calcolatori per capire meglio come gli apparati vengono interconnessi e secondo quali standard.

Si introdurranno poi le topologie delle reti di calcolatori per capire meglio come gli apparati vengono interconnessi e secondo quali standard. Pagina 1 di 8 Installare e configurare componenti hardware di rete Topologie di rete In questo approfondimento si daranno alcune specifiche tecniche per l'installazione e la configurazione hardware dei

Dettagli

1.2 CLASSIFICAZIONE DELLE RETI SULLA BASE DELL ESTENSIONE

1.2 CLASSIFICAZIONE DELLE RETI SULLA BASE DELL ESTENSIONE Reti di calcolatori 1.1 Definizione di rete di calcolatori Una rete di calcolatori è un'insieme di computer, collegati fra di loro mediante un opportuna infrastruttura, ed in grado di comunicare allo scopo

Dettagli

Esame di INFORMATICA Lezione 6

Esame di INFORMATICA Lezione 6 Università di L Aquila Facoltà di Biotecnologie Esame di INFORMATICA Lezione 6 COS E UNA RETE Una rete informatica è un insieme di PC e di altri dispositivi che sono collegati tra loro tramite cavi oppure

Dettagli

Reti di computer- Internet- Web. Concetti principali sulle Reti Internet Il Web

Reti di computer- Internet- Web. Concetti principali sulle Reti Internet Il Web Reti di computer- Internet- Web Concetti principali sulle Reti Internet Il Web Condivisione di risorse e comunicazione con gli altri utenti n n n Anni 70: calcolatori di grandi dimensioni, modello timesharing,

Dettagli

Evoluzione dei sistemi informatici

Evoluzione dei sistemi informatici Evoluzione dei sistemi informatici Cos è una rete? Insieme di calcolatori autonomi tra loro collegati mediante una rete di comunicazione Gli utenti sono in grado di interagire in modo esplicito con la

Dettagli

Esame di INFORMATICA COS E UNA RETE. Lezione 6 COMPONENTI DI UNA RETE VANTAGGI DI UNA RETE

Esame di INFORMATICA COS E UNA RETE. Lezione 6 COMPONENTI DI UNA RETE VANTAGGI DI UNA RETE Università degli Studi di L Aquila Facoltà di Biotecnologie Esame di INFORMATICA A.A. 2008/09 COS E UNA RETE Una rete informatica è un insieme di PC e di altri dispositivi che sono collegati tra loro tramite

Dettagli

Prof.ssa Sara Michelangeli. Computer network

Prof.ssa Sara Michelangeli. Computer network Prof.ssa Sara Michelangeli Computer network Possiamo definire rete di computer (Computer network) un sistema in cui siano presenti due o più elaboratori elettronici ed i mezzi per connetterli e che consenta

Dettagli

Le Reti Informatiche

Le Reti Informatiche Le Reti Informatiche modulo 1 Prof. Salvatore Rosta www.byteman.it s.rosta@byteman.it 1 Intro: 1 Con il termine rete si indica in modo generico un collegamento fra 2 apparecchiature (sorgente - destinazione)

Dettagli

Anno Accademico 2013-2014. Lucidi del corso di Reti di Calcolatori e Comunicazione Digitale. Introduzione ( parte II) Topologie di rete

Anno Accademico 2013-2014. Lucidi del corso di Reti di Calcolatori e Comunicazione Digitale. Introduzione ( parte II) Topologie di rete INFORMATICA e COMUNICAZIONE DIGITALE Anno Accademico 2013-2014 Lucidi del corso di Reti di Calcolatori e Comunicazione Digitale Introduzione ( parte II) Prof. Sebastiano Pizzutilo Dipartimento di Informatica

Dettagli

Simulazione prova scritta di sistemi Abacus per l Esame di Stato. Traccia n 1

Simulazione prova scritta di sistemi Abacus per l Esame di Stato. Traccia n 1 Simulazione prova scritta di sistemi Abacus per l Esame di Stato Traccia n 1 La condivisione delle informazioni e lo sviluppo delle risorse informatiche tramite cui esse possono venire memorizzate e scambiate

Dettagli

Università di Bergamo Facoltà di Ingegneria. Applicazioni Internet B. Paolo Salvaneschi A1_1 V1.6. Riassunto: reti IP

Università di Bergamo Facoltà di Ingegneria. Applicazioni Internet B. Paolo Salvaneschi A1_1 V1.6. Riassunto: reti IP Università di Bergamo Facoltà di Ingegneria Applicazioni Internet B Paolo Salvaneschi A1_1 V1.6 Riassunto: reti IP Il contenuto del documento è liberamente utilizzabile dagli studenti, per studio personale

Dettagli

Reti di computer. Tecnologie ed applicazioni

Reti di computer. Tecnologie ed applicazioni Reti di computer Tecnologie ed applicazioni Da I.T a I.C.T Con I.T (Information Tecnology) si intende il trattamento delle informazioni attraverso il computer e le nuove apparecchiature tecnologiche ad

Dettagli

Sistemi Di Elaborazione Dell informazione

Sistemi Di Elaborazione Dell informazione Sistemi Di Elaborazione Dell informazione Dott. Antonio Calanducci Lezione III: Reti di calcolatori Corso di Laurea in Scienze della Comunicazione Anno accademico 2009/2010 Reti di calcolatori Una rete

Dettagli

Reti di Calcolatori. Lezione 2

Reti di Calcolatori. Lezione 2 Reti di Calcolatori Lezione 2 Una definizione di Rete Una moderna rete di calcolatori può essere definita come: UN INSIEME INTERCONNESSO DI CALCOLATORI AUTONOMI Tipi di Rete Le reti vengono classificate

Dettagli

PROGRAMMAZIONE MODULARE 2015-2016. Disciplina: SISTEMI E RETI Classe: QUINTA A INF SERALE Indirizzo: INFORMATICA

PROGRAMMAZIONE MODULARE 2015-2016. Disciplina: SISTEMI E RETI Classe: QUINTA A INF SERALE Indirizzo: INFORMATICA PROGRAMMAZIONE MODULARE 2015-2016 Disciplina: SISTEMI E RETI Classe: QUINTA A INF SERALE Indirizzo: INFORMATICA Docenti: Gualdi (teoria), Travaglioni (laboratorio) Ore settimanali previste: 2 TEORIA +

Dettagli

Programma del corso. Introduzione Rappresentazione delle Informazioni Calcolo proposizionale Architettura del calcolatore Reti di calcolatori

Programma del corso. Introduzione Rappresentazione delle Informazioni Calcolo proposizionale Architettura del calcolatore Reti di calcolatori Programma del corso Introduzione Rappresentazione delle Informazioni Calcolo proposizionale Architettura del calcolatore Reti di calcolatori Sistemi operativi di rete (locale) In una LAN si vogliono condividere

Dettagli

Tecnologie di Sviluppo per il Web

Tecnologie di Sviluppo per il Web Tecnologie di Sviluppo per il Web Introduzione alle Reti di Calcolatori versione 1.0 del 11/03/2003 G. Mecca mecca@unibas.it Università della Basilicata Reti >> Sommario Sommario dei Concetti Elab. Client-Server

Dettagli

Laboratorio di Informatica Corso di laurea in Lingue e Studi interculturali. AA 2010-2011. Paola Zamperlin. Internet. Parte prima

Laboratorio di Informatica Corso di laurea in Lingue e Studi interculturali. AA 2010-2011. Paola Zamperlin. Internet. Parte prima Laboratorio di Informatica Corso di laurea in Lingue e Studi interculturali. AA 2010-2011 Paola Zamperlin Internet. Parte prima 1 Definizioni-1 Una rete di calcolatori è costituita da computer e altri

Dettagli

Reti Locali. Lezione tenuta presso l Istituto I.I.S.S. Egidio Lanoce Maglie, 26 Ottobre 2011 Prof Antonio Cazzato

Reti Locali. Lezione tenuta presso l Istituto I.I.S.S. Egidio Lanoce Maglie, 26 Ottobre 2011 Prof Antonio Cazzato Reti Locali Lezione tenuta presso l Istituto I.I.S.S. Egidio Lanoce Maglie, 26 Ottobre 2011 Prof Antonio Cazzato Reti di Calcolatori una rete di calcolatori è costituita da due o più calcolatori autonomi

Dettagli

Introduzione a Internet

Introduzione a Internet Contenuti Architettura di Internet Principi di interconnessione e trasmissione World Wide Web Posta elettronica Motori di ricerca Tecnologie delle reti di calcolatori Servizi Internet (come funzionano

Dettagli

Reti LAN. IZ3MEZ Francesco Canova www.iz3mez.it francesco@iz3mez.it

Reti LAN. IZ3MEZ Francesco Canova www.iz3mez.it francesco@iz3mez.it Reti LAN IZ3MEZ Francesco Canova www.iz3mez.it francesco@iz3mez.it Le LAN Una LAN è un sistema di comunicazione che permette ad apparecchiature indipendenti di comunicare fra loro entro un area limitata

Dettagli

Reti di Calcolatori: nozioni generali il modello a livelli

Reti di Calcolatori: nozioni generali il modello a livelli Reti di Calcolatori: nozioni generali il modello a livelli Percorso di Preparazione agli Studi di Ingegneria Università degli Studi di Brescia Docente: Massimiliano Giacomin Elementi di Informatica e Programmazione

Dettagli

Networking e Reti IP Multiservizio

Networking e Reti IP Multiservizio Networking e Reti IP Multiservizio Modulo 2: Introduzione alle reti per dati IEEE802.3 (Ethernet) Gabriele Di Stefano: gabriele@ing.univaq.it Argomenti già trattati: Lezioni: Concetti fondamentali Entità

Dettagli

Definizione di rete Una rete è un insieme di nodi collegati tra loro attraverso un mezzo trasmissivo

Definizione di rete Una rete è un insieme di nodi collegati tra loro attraverso un mezzo trasmissivo Definizione di rete Una rete è un insieme di nodi collegati tra loro attraverso un mezzo trasmissivo Lo scopo di una rete Lo scopo di una rete è quello di mettere in condivisione le risorse hardware (es.

Dettagli

Reti, Protocolli e Indirizzi. DIMENSIONE della RETE. Arpanet e Internetworking. Topologia a Stella

Reti, Protocolli e Indirizzi. DIMENSIONE della RETE. Arpanet e Internetworking. Topologia a Stella Premessa breve Reti, Protocolli e Indirizzi Lo sviluppo delle telecomunicazioni ha avuto due fattori determinanti : L esistenza di una rete esistente (quella telefonica) La disponibilita di HW e SW adeguati

Dettagli

Università di Roma Tor Vergata Corso di Laurea triennale in Informatica Sistemi operativi e reti A.A. 2014-15. Pietro Frasca. Parte II Lezione 1

Università di Roma Tor Vergata Corso di Laurea triennale in Informatica Sistemi operativi e reti A.A. 2014-15. Pietro Frasca. Parte II Lezione 1 Università di Roma Tor Vergata Corso di Laurea triennale in Informatica Sistemi operativi e reti A.A. 2014-15 Parte II Lezione 1 Giovedì 5-03-2015 TESTO DI RIFERIMENTO RETI DI CALCOLATORI E INTERNET un

Dettagli

La classificazione delle reti

La classificazione delle reti La classificazione delle reti Introduzione Con il termine rete si intende un sistema che permette la condivisione di informazioni e risorse (sia hardware che software) tra diversi calcolatori. Il sistema

Dettagli

Corso di Sistemi di Elaborazione delle informazioni

Corso di Sistemi di Elaborazione delle informazioni Corso di Sistemi di Elaborazione delle informazioni Reti di Calcolatori Claudio Marrocco Componenti delle reti Una qualunque forma di comunicazione avviene: a livello hardware tramite un mezzo fisico che

Dettagli

Elementi di Informatica e Programmazione

Elementi di Informatica e Programmazione Elementi di Informatica e Programmazione Elaborazione e trasmissione delle informazioni Le Reti di Calcolatori Corsi di Laurea in: Ingegneria Civile Ingegneria per l Ambiente e il Territorio Reti di Telecomunicazione

Dettagli

INTRODUZIONE A RETI E PROTOCOLLI

INTRODUZIONE A RETI E PROTOCOLLI PARTE 1 INTRODUZIONE A RETI E PROTOCOLLI Parte 1 Modulo 1: Introduzione alle reti Perché le reti tra computer? Collegamenti remoti a mainframe (< anni 70) Informatica distribuita vs informatica monolitica

Dettagli

Finalità delle Reti di calcolatori. Le Reti Informatiche. Una definizione di Rete di calcolatori. Schema di una Rete

Finalità delle Reti di calcolatori. Le Reti Informatiche. Una definizione di Rete di calcolatori. Schema di una Rete Finalità delle Reti di calcolatori Le Reti Informatiche Un calcolatore isolato, anche se multiutente ha a disposizione solo le risorse locali potrà elaborare unicamente i dati dei propri utenti 2 / 44

Dettagli

Indirizzi in Internet

Indirizzi in Internet Contenuti Architettura di Internet Principi di interconnessione e trasmissione World Wide Web Posta elettronica Motori di ricerca Tecnologie delle reti di calcolatori Servizi Internet (come funzionano

Dettagli

Reti standard. Si trattano i modelli di rete su cui è basata Internet

Reti standard. Si trattano i modelli di rete su cui è basata Internet Reti standard Si trattano i modelli di rete su cui è basata Internet Rete globale Internet è una rete globale di calcolatori Le connessioni fisiche (link) sono fatte in vari modi: Connessioni elettriche

Dettagli

Tecnologie per il web e lo sviluppo multimediale. Reti di Calcolatori e Internet

Tecnologie per il web e lo sviluppo multimediale. Reti di Calcolatori e Internet Tecnologie per il web e lo sviluppo multimediale Reti di Calcolatori e Internet Luca Pulina Corso di Laurea in Scienze della Comunicazione Università degli Studi di Sassari A.A. 2015/2016 Luca Pulina (UNISS)

Dettagli

Reti di Calcolatori. Telematica: Si occupa della trasmissione di informazioni a distanza tra sistemi informatici, attraverso reti di computer

Reti di Calcolatori. Telematica: Si occupa della trasmissione di informazioni a distanza tra sistemi informatici, attraverso reti di computer Reti di Calcolatori 1. Introduzione 2. Storia 3. Topologia delle reti 4. Livelli della rete protocolli e servizi 5. Progetto dei livelli 6. Modello ISO OSI 7. Internet Protocol suite / / Modello TCP IP

Dettagli

Reti di calcolatori. Evoluzione dei calcolatori

Reti di calcolatori. Evoluzione dei calcolatori Reti di calcolatori Evoluzione dei calcolatori I calcolatori hanno subito nel corso degli anni un evoluzione dei modelli costruttivi, dal mainframe alla rete, che ha influito anche sulle modalità di utilizzo

Dettagli

Università di Roma Tor Vergata Corso di Laurea triennale in Informatica Sistemi operativi e reti A.A. 2013-14. Pietro Frasca. Parte II Lezione 1

Università di Roma Tor Vergata Corso di Laurea triennale in Informatica Sistemi operativi e reti A.A. 2013-14. Pietro Frasca. Parte II Lezione 1 Università di Roma Tor Vergata Corso di Laurea triennale in Informatica Sistemi operativi e reti A.A. 2013-14 Pietro Frasca Parte II Lezione 1 Martedì 4-03-2014 1 TESTO DI RIFERIMENTO RETI DI CALCOLATORI

Dettagli

Sistemi e Tecnologie della Comunicazione

Sistemi e Tecnologie della Comunicazione Sistemi e Tecnologie della Comunicazione Lezione 9: strato fisico: mezzi trasmissivi 1 Mezzi trasmissivi Vedremo una panoramica sui diversi mezzi trasmissivi utilizzati tipicamente nelle reti di computer,

Dettagli

Corso di Sistemi di Elaborazione delle informazioni. Reti di calcolatori 2 a lezione a.a. 2009/2010 Francesco Fontanella

Corso di Sistemi di Elaborazione delle informazioni. Reti di calcolatori 2 a lezione a.a. 2009/2010 Francesco Fontanella Corso di Sistemi di Elaborazione delle informazioni Reti di calcolatori 2 a lezione a.a. 2009/2010 Francesco Fontanella Una definizione di Rete Una moderna rete di calcolatori può essere definita come:

Dettagli

Telecomunicazioni RETI DI ELABORATORI

Telecomunicazioni RETI DI ELABORATORI Telecomunicazioni RETI DI ELABORATORI Fino a qualche anno fa, per poter gestire e trasmettere a distanza i dati elaborati si utilizzava il mainframe, in cui tutta la potenza di calcolo era concentrata

Dettagli

Indice. 1 Le architetture di rete... 3. 2 Classificazione delle reti informatiche... 6

Indice. 1 Le architetture di rete... 3. 2 Classificazione delle reti informatiche... 6 INSEGNAMENTO DI INFORMATICA DI BASE LEZIONE VI LE RETI INFORMATICHE PROF. GIOVANNI ACAMPORA Indice 1 Le architetture di rete... 3 2 Classificazione delle reti informatiche... 6 2.1 Tipologie di reti...

Dettagli

Paragrafo 1: I mezzi trasmissivi

Paragrafo 1: I mezzi trasmissivi Paragrafo 1: I mezzi trasmissivi Classificazione dei mezzi trasmissivi. Essi si dividono in tre categorie: - Elettrici, cioè quelli che sfruttano la proprietà dei metalli di condurre corrente elettrica.

Dettagli

Internet Protocol Versione 4: aspetti generali

Internet Protocol Versione 4: aspetti generali Internet Protocol Versione 4: aspetti generali L architettura di base del protocollo IP versione 4 e una panoramica sulle regole fondamentali del mondo TCP/IP 1 Cenni storici Introduzione della tecnologia

Dettagli

Tecnologie Informatiche n 6

Tecnologie Informatiche n 6 LE RETI DI COMPUTER Una RETE INFORMATICA è costituita da un insieme di computer collegati tra di loro ed in grado di condividere sia le risorse hardware (periferiche accessibili dai vari computer che formano

Dettagli

Internet e protocollo TCP/IP

Internet e protocollo TCP/IP Internet e protocollo TCP/IP Internet Nata dalla fusione di reti di agenzie governative americane (ARPANET) e reti di università E una rete di reti, di scala planetaria, pubblica, a commutazione di pacchetto

Dettagli

Conoscere la terminologia di base attraverso la presentazione delle principali componenti hardware di un computer.

Conoscere la terminologia di base attraverso la presentazione delle principali componenti hardware di un computer. Classe 3^ Istituto Istruzione Superiore di Baronissi ind. tecnico PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DI Sistemi e Reti Articolazione: Informatica Anno scolastico 2012-2013 MODULI CONTENUTI OBIETTIVI METODOLOGIE

Dettagli

Università di Roma Tor Vergata Corso di Laurea triennale in Informatica Sistemi operativi e reti A.A. 2014-15. Pietro Frasca. Parte II Lezione 4

Università di Roma Tor Vergata Corso di Laurea triennale in Informatica Sistemi operativi e reti A.A. 2014-15. Pietro Frasca. Parte II Lezione 4 Università di Roma Tor Vergata Corso di Laurea triennale in Informatica Sistemi operativi e reti A.A. 2014-15 Parte II Lezione 4 Martedì 17-03-2015 Mezzi trasmissivi I mezzi trasmissivi si dividono in

Dettagli

Reti di elaboratori. Reti di elaboratori. Reti di elaboratori INFORMATICA PER LE DISCIPLINE UMANISTICHE 2 (13042)

Reti di elaboratori. Reti di elaboratori. Reti di elaboratori INFORMATICA PER LE DISCIPLINE UMANISTICHE 2 (13042) Reti di elaboratori Rete di calcolatori: insieme di dispositivi interconnessi Modello distribuito INFORMATICA PER LE DISCIPLINE UMANISTICHE 2 (13042) Funzioni delle reti: comunicazione condivisione di

Dettagli

Rete cablata, senza fili e mista. Velocità di trasmissione dati. Rete cablata - wired. Rete cablata - wired

Rete cablata, senza fili e mista. Velocità di trasmissione dati. Rete cablata - wired. Rete cablata - wired Rete cablata, senza fili e mista Velocità di trasmissione dati Viene espressa in bps (bit per secondo); il bit è un unità molto piccola e per comodità vengono usate le migliaia di bit, Kbit, o i milioni

Dettagli

Informatica Generale Andrea Corradini. 10 - Le reti di calcolatori e Internet

Informatica Generale Andrea Corradini. 10 - Le reti di calcolatori e Internet Informatica Generale Andrea Corradini 10 - Le reti di calcolatori e Internet Cos è una rete di calcolatori? Rete : È un insieme di calcolatori e dispositivi collegati fra loro in modo tale da permettere

Dettagli

Elementi di Informatica e Programmazione

Elementi di Informatica e Programmazione Elementi di Informatica e Programmazione Le Reti di Calcolatori (parte 2) Corsi di Laurea in: Ingegneria Civile Ingegneria per l Ambiente e il Territorio Università degli Studi di Brescia Docente: Daniela

Dettagli

NETWORKING: SEMINARIO DI STUDIO 1

NETWORKING: SEMINARIO DI STUDIO 1 NETWORKING: SEMINARIO DI STUDIO 1 Obiettivi: 1. Fornire una panoramica sulle reti di calcolatori, tecnologie, potenzialità, limiti, servizi, internet. 2. Fornire una panoramica sulle capacità di base per

Dettagli

Modello OSI e architettura TCP/IP

Modello OSI e architettura TCP/IP Modello OSI e architettura TCP/IP Differenza tra modello e architettura - Modello: è puramente teorico, definisce relazioni e caratteristiche dei livelli ma non i protocolli effettivi - Architettura: è

Dettagli

Reti di Calcolatori. Il software

Reti di Calcolatori. Il software Reti di Calcolatori Il software Lo Stack Protocollare Application: supporta le applicazioni che usano la rete; Transport: trasferimento dati tra host; Network: instradamento (routing) di datagram dalla

Dettagli

Fondamenti di Informatica

Fondamenti di Informatica Fondamenti di Informatica RETI DI COMPUTER (lucidi) Prof. De Maio Carmen cdemaio@unisa.it Introduzione I primi tempi dell'informatica furono caratterizzati da centri di calcolo con grossi computer centrali

Dettagli

Definizione di rete Una rete è un insieme di nodi collegati tra loro attraverso un mezzo trasmissivo

Definizione di rete Una rete è un insieme di nodi collegati tra loro attraverso un mezzo trasmissivo Paragrafo 1: Prerequisiti Definizione di rete Una rete è un insieme di nodi collegati tra loro attraverso un mezzo trasmissivo Lo scopo di una rete Lo scopo di una rete è quello di mettere in condivisione

Dettagli

Scopi e classificazioni

Scopi e classificazioni Reti di calcolatori Scopi e classificazioni Samuel Rota Bulò DAIS Università Ca Foscari di Venezia Classificazione reti R1.1 Reti Nozione di rete, molto diffusa in diversi contesti Ogni rete corrisponde

Dettagli

Reti e Internetworking

Reti e Internetworking Titpi di rete - tecnologia trasmissiva Reti e Internetworking Riferimento A. Tanenbaum "Computer Networks" Prentice-Hall, 3a Ed. Elaboratori Rete una rete broadcast Titpi di rete tecnologia trasmissiva

Dettagli

Elementi di Informatica e Programmazione

Elementi di Informatica e Programmazione Elementi di Informatica e Programmazione Le Reti di Calcolatori (parte 2) Corsi di Laurea in: Ingegneria Civile Ingegneria per l Ambiente e il Territorio Università degli Studi di Brescia Docente: Daniela

Dettagli

LE RETI ARGOMENTI TRATTATI Definizione di rete Classificazione delle reti Apparecchiatura di rete Mezzi trasmissivi Indirizzi IP Http Html DEFINIZIONE DI RETE Una rete di computer è costituita da un insieme

Dettagli

Università di Roma Tor Vergata Corso di Laurea triennale in Informatica Sistemi operativi e reti A.A. 2013-14. Pietro Frasca. Parte II Lezione 4

Università di Roma Tor Vergata Corso di Laurea triennale in Informatica Sistemi operativi e reti A.A. 2013-14. Pietro Frasca. Parte II Lezione 4 Università di Roma Tor Vergata Corso di Laurea triennale in Informatica Sistemi operativi e reti A.A. 2013-14 Pietro Frasca Parte II Lezione 4 Giovedì 13-03-2014 1 Ritardi e perdite nelle reti a commutazione

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DI SISTEMI Indirizzo: Informatica Progetto Abacus Anno scolastico 2013-2014

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DI SISTEMI Indirizzo: Informatica Progetto Abacus Anno scolastico 2013-2014 Classe 5^ PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DI SISTEMI Indirizzo: Informatica Progetto Abacus Anno scolastico 2013-2014 MODULI CONTENUTI OBIETTIVI METODOLOGIE DI LAVORO I primi elementi sulle reti e i mezzi di

Dettagli

C) supponendo che la scuola voglia collegarsi in modo sicuro con una sede remota, valutare le possibili soluzioni (non risolto)

C) supponendo che la scuola voglia collegarsi in modo sicuro con una sede remota, valutare le possibili soluzioni (non risolto) PROGETTO DI UNA SEMPLICE RETE Testo In una scuola media si vuole realizzare un laboratorio informatico con 12 stazioni di lavoro. Per tale scopo si decide di creare un unica rete locale che colleghi fra

Dettagli

Le reti linguaggio comune chiamato protocollo.

Le reti linguaggio comune chiamato protocollo. As 2015-2016 Le reti Una rete è una serie di dispositivi informatici (principalmente computer, ma anche stampanti, apparecchiature diagnostiche, router,...) collegati fisicamente tra di loro. Tali dispositivi,

Dettagli

TEST DI RETI DI CALCOLATORI I (9400N) anno 1999/2000

TEST DI RETI DI CALCOLATORI I (9400N) anno 1999/2000 TEST DI RETI DI CALCOLATORI I (9400N) anno 1999/2000 1) Quanti sono i livelli del modello ISO/OSI: A. 3 B. 7 C. 6 D. non è definito un numero massimo non è definito un numero massimo 2) Due entità ad un

Dettagli

La rete: modelli di riferimento. La rete: modelli di riferimento. La rete: modelli di riferimento. La rete: modelli di riferimento Indice

La rete: modelli di riferimento. La rete: modelli di riferimento. La rete: modelli di riferimento. La rete: modelli di riferimento Indice Indice 1. Definizioni essenziali 2. Modelli di rete 3. Reti fisiche 4. Protocolli di rete 5. Modelli di riferimento 6. Raffronto tra modelli Architettura degli Elaboratori 2 - T. Vardanega Pagina 275 Definizioni

Dettagli

Reti di Calcolatori. una rete di calcolatori è costituita da due o più calcolatori autonomi che possono interagire tra di loro una rete permette:

Reti di Calcolatori. una rete di calcolatori è costituita da due o più calcolatori autonomi che possono interagire tra di loro una rete permette: Reti di Calcolatori una rete di calcolatori è costituita da due o più calcolatori autonomi che possono interagire tra di loro una rete permette: condivisione di risorse (dati aziendali, stampanti, ) maggiore

Dettagli

GLI APPARATI PER L INTERCONNESSIONE DI RETI LOCALI 1. Il Repeater 2. L Hub 2. Il Bridge 4. Lo Switch 4. Router 6

GLI APPARATI PER L INTERCONNESSIONE DI RETI LOCALI 1. Il Repeater 2. L Hub 2. Il Bridge 4. Lo Switch 4. Router 6 GLI APPARATI PER L INTERCONNESSIONE DI RETI LOCALI 1 Il Repeater 2 L Hub 2 Il Bridge 4 Lo Switch 4 Router 6 Gli apparati per l interconnessione di reti locali Distinguiamo i seguenti tipi di apparati:

Dettagli

I modelli di riferimento ISO OSI e TCP-IP

I modelli di riferimento ISO OSI e TCP-IP Gli Standards I modelli di riferimento ISO OSI e TCP-IP Dipartimento ICT Istituto e Liceo tecnico statale di Chiavari 2004 prof. Roberto Bisceglia ISO: International Standards Organization. ANSI: American

Dettagli

Crescita di Internet. Torna alla prima pagina

Crescita di Internet. Torna alla prima pagina Crescita di Internet Ogni computer connesso ad Internet viene univocamente identificato dal proprio IP address: stringa di 32 bit costituita dall indirizzo della rete (net-id), e dall indirizzo del computer

Dettagli

Una Tassonomia delle Reti

Una Tassonomia delle Reti Una Tassonomia delle Reti La tabella riporta una classificazione dei vari tipi di rete, in funzione dell ambito operativo e delle distanze coperte. AMBITO DISTANZA RETE COPERTA Edificio 100 m Reti Locali

Dettagli

Tappe evolutive della rete Internet

Tappe evolutive della rete Internet UNIVERSITA DEGLI STUDI DI ANCONA FACOLTA DI INGEGNERIA Dipartimento di Elettronica e Automatica Internet della nuova generazione: protocolli e prestazioni Laureando: ANDREA CAPRIOTTI Relatore: Ing. E.GAMBI

Dettagli

Cos è un protocollo? Protocolli di rete: macchine invece di esseri umani Tutte le attività di comunicazione in Internet sono governate da protocolli

Cos è un protocollo? Protocolli di rete: macchine invece di esseri umani Tutte le attività di comunicazione in Internet sono governate da protocolli Cos è un protocollo? Protocolli umani: Che ora è? Ho una domanda Presentazioni messaggi specifici vengono spediti azioni specifiche sono compiute quando i messaggi sono ricevuti, o in seguito ad altri

Dettagli

TCP/IP. Principali caratteristiche

TCP/IP. Principali caratteristiche TCP/IP Principali caratteristiche 1 TCP/IP Caratteristiche del modello TCP/IP Struttura generale della rete Internet IL MONDO INTERNET Reti nazionali e internazionali ROUTER Rete Azienade ROUTER ROUTER

Dettagli

Capitolo 1 - parte 1. Corso Reti ed Applicazioni Mauro Campanella

Capitolo 1 - parte 1. Corso Reti ed Applicazioni Mauro Campanella Capitolo 1 - parte 1 Corso Reti ed Applicazioni Mauro Campanella Precisazione Noi ci occuperemo solo della trasmissione di informazione in formato digitale. Un segnale analogico è basato su una variazione

Dettagli

Le Reti. Categorie di reti (1)

Le Reti. Categorie di reti (1) Le Reti Una rete è un insieme di sistemi: computer, periferiche e dispositivi di connessione. 1 Categorie di reti (1) Reti paritarie o Peer to peer Reti i cui nodi hanno tutti le stesse caratteristiche:

Dettagli

Parte II: Reti di calcolatori Lezione 22

Parte II: Reti di calcolatori Lezione 22 Università di Roma Tor Vergata Corso di Laurea triennale in Informatica Sistemi operativi e reti A.A. 2013-14 Pietro Frasca Parte II: Reti di calcolatori Lezione 22 Martedì 20-05-2014 1 Ethernet Ethernet

Dettagli

Reti locali LAN (Local Area Networks)

Reti locali LAN (Local Area Networks) Reti locali LAN (Local Area Networks) Una LAN è un sistema di comunicazione che permette ad apparecchiature indipendenti di comunicare tra di loro, entro un'area delimitata, utilizzando un canale fisico

Dettagli

Il livello Network del TCP/IP. Il protocollo IP (versione 4)

Il livello Network del TCP/IP. Il protocollo IP (versione 4) Il livello Network del TCP/IP. Il protocollo IP (versione 4) L architettura TCP/IP (il cui nome più preciso è ) è formata da diversi componenti, che si posizionano nello stack dei protocolli a partire

Dettagli

ITIS G. Fauser. Classe 4^ BI. Materia: Sistemi. Anno Scolastico 2013-2014. Docenti: prof.ssa Manuela Cesa, prof. Pasquale Pietrangelo

ITIS G. Fauser. Classe 4^ BI. Materia: Sistemi. Anno Scolastico 2013-2014. Docenti: prof.ssa Manuela Cesa, prof. Pasquale Pietrangelo ITIS G. Fauser Classe 4^ BI Materia: Sistemi Anno Scolastico 2013-2014 Docenti: prof.ssa Manuela Cesa, prof. Pasquale Pietrangelo Numero ore di lezione settimanali: 4 Testi adottati: - Materiale didattico

Dettagli

Componenti della rete

Componenti della rete Componenti della rete Nodi, Link e adattatori di rete (NIC) Modulazione e Multiplexing Tipologia di cavi - wireless Correzione d errore - rete affidabile Ethernet - reti ad anello - reti wireless - reti

Dettagli

Il lavoro d ufficio e la rete

Il lavoro d ufficio e la rete Il lavoro d ufficio e la rete Quale parola meglio rappresenta e riassume il secolo XX appena trascorso? La velocità Perché? L evoluzione della tecnologia ha consentito prima la contrazione del tempo poi

Dettagli

LAVORI D UFFICIO, GRAFICA E INFORMATICA TECNICO HARDWARE

LAVORI D UFFICIO, GRAFICA E INFORMATICA TECNICO HARDWARE MACROSETTORE LAVORI D UFFICIO, GRAFICA E INFORMATICA TECNICO HARDWARE 1 TECNICO HARDWARE TECNICO PROFESSIONALI prima annualità 2 UNITÀ FORMATIVA CAPITALIZZABILE 1 Assemblaggio Personal Computer Approfondimento

Dettagli

http://mottatommaso.altervista.org

http://mottatommaso.altervista.org Standard IEEE 802 per reti LAN http://mottatommaso.altervista.org T. Motta Rete locale Rete LAN: rete di computer di dimensione limitata e senza attraversamento di suolo pubblico Sono di diversi tipi:

Dettagli

Lo scenario: la definizione di Internet

Lo scenario: la definizione di Internet 1 Lo scenario: la definizione di Internet INTERNET E UN INSIEME DI RETI DI COMPUTER INTERCONNESSE TRA LORO SIA FISICAMENTE (LINEE DI COMUNICAZIONE) SIA LOGICAMENTE (PROTOCOLLI DI COMUNICAZIONE SPECIALIZZATI)

Dettagli

La telematica. Informatica per le discipline umanistiche Note sulla telematica. Segnale analogico / digitale

La telematica. Informatica per le discipline umanistiche Note sulla telematica. Segnale analogico / digitale Università degli Studi di Bergamo Facoltà di Lettere e Filosofia La telematica Informatica per le discipline umanistiche Note sulla telematica Marco Lazzari A.A. 2005-2006 Telematica: telecomunicazioni

Dettagli