REGOLAMENTO DI GESTIONE DEL FONDO BANCOPOSTA LIQUIDITÀ EURO

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "REGOLAMENTO DI GESTIONE DEL FONDO BANCOPOSTA LIQUIDITÀ EURO"

Transcript

1 appartenente al Gruppo Poste Italiane REGOLAMENTO DI GESTIONE DEL FONDO BANCOPOSTA LIQUIDITÀ EURO Collocatore

2 Pagina 1 di 12 A) SCHEDA IDENTIFICATIVA funzionamento. Denominazione, tipologia e durata del Fondo Fondo Comune d Investimento Mobiliare Aperto Armonizzato denominato: BancoPosta Liquidità Euro (di seguito il Fondo ) La durata del Fondo è fissata al 31 dicembre 2050, salvo proroga da assumersi con delibera del Consiglio di Amministrazione della SGR almeno due anni prima della scadenza. Società di Gestione del Risparmio BancoPosta Fondi S.p.A. SGR (di seguito: SGR ) - appartenente al Gruppo Poste Italiane - autorizzata dalla Banca d Italia ed iscritta al n. 95 dell albo delle Società di Gestione del Risparmio tenuto dalla Banca d Italia ai sensi dell articolo 35 del D. Lgs. 24 febbraio 1998, n. 58 (di seguito: D. Lgs. 58/98 ), con sede in Via Marmorata n. 4, Roma. Il sito internet della SGR è: Banca Depositaria BNP Paribas Securities Services, con sede legale in 3 Rue d Antin, Parigi, operante tramite la propria succursale di Milano, con sede in Via Ansperto n. 5, Milano iscritta al n dell Albo delle Banche tenuto dalla Banca d Italia. Via Ansperto n. 5, Milano. Presso la sede di Via Ansperto n. 5, Milano sono disponibili i prospetti contabili del Fondo. le responsabilità connesse con il calcolo del valore unitario della quota e la custodia delle disponibilità liquide e degli Il sito internet della Banca Depositaria è: Periodicità di calcolo del valore della quota e fonti di riferimento per la pubblicazione del suo valore nonché Il valore unitario della quota di partecipazione al Fondo, espresso in millesimi di euro, è calcolato giornalmente, esclusi i giorni di chiusura della Borsa Valori Italiana ed i giorni di festività nazionali Italiane, ed è pubblicato il giorno successivo regolamentare. Il compito di provvedere al calcolo del valore della quota del Fondo è attribuito alla Banca Depositaria. B) CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO funzionamento. 1. SCOPO, OGGETTO, POLITICA D INVESTIMENTO E ALTRE CARATTERISTICHE 1. Scopo E un fondo di liquidità che mira alla conservazione del valore del capitale investito, ottimizzando la gestione della liquidità, con un orizzonte temporale di investimento di brevissimo periodo. La partecipazione al Fondo comporta l assunzione di rischi, che possono essere tali da comportare la riduzione o detenuti il cui valore, variabile nel tempo, determina l andamento del valore della quota. Con riferimento all investimento in obbligazioni, altri titoli di debito e strumenti del mercato monetario il Fondo è esposto al rischio di tasso ed al rischio di credito. L investimento in parti di OICR comporta rischi connessi alle possibili variazioni dei valori delle quote dei fondi in portafoglio,

3 Pagina 2 di 12 Con riferimento agli investimenti in strumenti derivati non trattati su mercati regolamentati, il Fondo è esposto al rischio di insolvenza della controparte. 2. Oggetto riconducibili alle seguenti tipologie: deposito; strumenti del mercato monetario; parti di OICR, ivi compresi gli Exchange Traded Fund (ETF). È escluso l investimento in azioni. 3. Politica d investimento e altre caratteristiche 1. La SGR attua una politica di investimento orientata a cogliere le opportunità presenti sui mercati monetari e e obbligazioni emessi da Stati sovrani aderenti all OCSE, emittenti detenuti totalmente o garantiti da Stati sovrani aderenti all OCSE, organismi sopranazionali di Stati sovrani aderenti all OCSE, con rating non inferiore ad investment grade ; il portafoglio del Fondo potrà essere altresì investito in via al più prevalente in altri titoli di debito e strumenti monetari emessi da emittenti societari, con sede in uno Stato aderente all OCSE, con rating non inferiore ad investment grade. 2. Il patrimonio del Fondo potrà essere investito in parti di OICR armonizzati e non, la cui politica d investimento risulti compatibile con quella del Fondo stesso La duration del portafoglio non è superiore a 6 mesi. 5. Il Fondo investe con i seguenti limiti rispetto al totale delle attività: ; 6. alla copertura dei rischi; degli strumenti derivati rispetto agli strumenti sottostanti e avere una più rapida esecuzione delle transazioni); mediante l attuazione di strategie di investimento non conseguibili attraverso l investimento in singoli titoli (quale i contratti swap). del Fondo; in tale limite non rientrano i derivati utilizzati per assumere esposizioni anche per l eventuale parte del portafoglio rappresentata da poste non negoziabili e infruttifere. del valore complessivo netto del Fondo al netto delle poste non negoziabili e infruttifere. 7. La SGR attua una gestione di tipo attivo. Gli investimenti sono effettuati sulla base di analisi sia macroeconomiche che microeconomiche. Le analisi macroeconomiche sono intese a valutare l andamento delle principali variabili economiche a livello internazionale, ad interpretare gli interventi di politica economica e monetaria e ad individuare investimento all interno delle classi di attività di interesse per il Fondo. 8. I limiti indicati si devono intendere come segue: Limite Residuale Significato fino ad un massimo del 10% Contenuto tra il 10% ed il 30%

4 Pagina 3 di 12 Significativo tra il 30% ed il 50% Prevalente tra il 50% ed il 70% Principale almeno il 70% 9. Il patrimonio del Fondo, nel rispetto di quanto sopra indicato circa l indirizzo degli investimenti, può essere investito, enti locali, da uno Stato aderente all OCSE o da organismi internazionali di carattere pubblico di cui fanno parte uno o più Stati membri dell UE, a condizione che il valore di ciascuna emissione non superi il 30% del totale delle attività del Fondo e che il Fondo detenga almeno sei emissioni differenti. 10. La SGR ha la facoltà di detenere una parte del patrimonio del Fondo in disponibilità liquide e, più in generale, di tutela dell interesse dei partecipanti. si riserva altresì la facoltà di effettuare operazioni di pronti contro termine e operazioni di prestito titoli, in conformità a quanto previsto dalla normativa di riferimento. La SGR utilizza tecniche di gestione dei rischi. 11. Per mercati regolamentati si intendono, oltre a quelli iscritti nell elenco previsto dall articolo 63, comma 2 o nell apposita sezione prevista dall articolo 67, comma 1, del D. Lgs. 58/98, quelli dei Paesi - indicati nella lista approvata dal Consiglio Direttivo di Assogestioni e pubblicata nel sito Internet dell associazione stessa - verso i quali è orientata la politica di investimento del Fondo, indicati nel presente Regolamento. 12. con rating pari o superiore a BBB- (scala Standard & Poor s), a Baa3 (scala Moody s), a BBB- (scala Fitch). 13. La valuta di denominazione del Fondo è l Euro. 14. del D. Lgs. 58/ Limiti alle operazioni con parti correlate Il patrimonio del Fondo può essere investito in parti di OICR promossi o gestiti dalla SGR (OICR collegati ), nell esclusivo izione del portafoglio del Fondo. società del Gruppo di appartenenza della SGR. 2. PROVENTI, RISULTATI DELLA GESTIONE E MODALITA DI RIPARTIZIONE Il Fondo è del tipo a capitalizzazione dei proventi. I proventi realizzati non vengono pertanto distribuiti ai partecipanti, ma restano compresi nel patrimonio del Fondo. 3. REGIME DELLE SPESE 3.1 Oneri a carico dei singoli partecipanti Commissioni di sottoscrizione e di uscita: non previste; Spese di spedizione, postali e di corrispondenza connesse alle operazioni di sottoscrizione e rimborso: nessuna ad eccezione di quelle richiamate ai punti e La SGR ha comunque il diritto di prelevare dall importo di pertinenza del sottoscrittore: a. le imposte e le tasse eventualmente dovute, secondo la normativa vigente, per la sottoscrizione e per la conferma dell avvenuto investimento; b. in unica soluzione; c. versamenti successivi al primo, rientranti nell ambito di un Piano di Accumulazione; d. quote sottoscritte mediante versamento in unica soluzione ovvero versamenti rientranti nell ambito di Piani di eccezione di quelle previste al punto del presente Regolamento (rimborso programmato dell incremento del valore della quota);

5 e. 3.2 Spese a carico del Fondo a. c. d. e. f. g. h. i. 4.1 Sottoscrizione delle quote Fondo si applica la seguente disciplina. La sottoscrizione può essere effettuata: importi al Fondo).

6 BancoPosta Fondi S.p.A. SGR Rubrica BancoPosta Liquidità Euro sul conto corrente BancoPosta Liquidità Euro corrente intestato BancoPosta Fondi S.p.A. SGR Rubrica BancoPosta Liquidità Euro presso la BancoPosta Fondi S.p.A. SGR Rubrica BancoPosta Liquidità Euro BancoPosta Liquidità Euro il cui saldo BancoPosta Fondi S.p.A. SGR Rubrica BancoPosta Liquidità Euro del conto corrente postale intestato a BancoPosta Fondi S.p.A. SGR Rubrica BancoPosta Liquidità EuroBancoPosta Fondi S.p.A. SGR Rubrica BancoPosta Liquidità Euro Regolamento. 4.2 Sottoscrizione delle quote mediante Piani di Accumulazione sospendere il Piano per un periodo di tempo da comunicare.

7 Pagina 6 di Contratti abbinati alla sottoscrizione di quote 4.4 Rimborso delle quote seguente disciplina. a. c.

8 Pagina 7 di 12 della quota relativo al giorno successivo a quello in cui saranno portati a termine i disinvestimenti necessari a far fronte alle richieste e, comunque, non oltre i 15 giorni successivi. Ove le richieste di rimborso siano complessivamente superiori al 10% del valore complessivo netto del Fondo, la determinazione del valore di rimborso avverrà in base al valore unitario della quota relativo al giorno successivo a quello in cui saranno portati a termine i disinvestimenti necessari a far fronte alle richieste e, comunque, non oltre i 30 giorni successivi. Nel caso di più richieste di rimborso di importo rilevante, i rimborsi effettuati con le modalità previste dal presente comma verranno eseguiti rispettando l ordine di ricezione delle stesse A fronte di ogni rimborso, la SGR provvede ad inviare al partecipante una comunicazione scritta dell avvenuto disinvestimento, indicante: l importo rimborsato; il numero delle quote rimborsate ed il valore unitario delle stesse. 4.5 Piani di Rimborso E facoltà del sottoscrittore impartire alla SGR istruzioni per ottenere il rimborso programmato delle quote sottoscritte, indicando: a. la data da cui dovrà decorrere il piano di rimborso; b. la periodicità, almeno mensile, delle operazioni di rimborso; c. l ammontare del rimborso, che dovrà essere sempre di uguale importo. Tale importo non potrà essere comunque inferiore a 50 euro La facoltà di cui al comma precedente può essere esercitata solo se il sottoscrittore abbia optato per l immissione indicato il c/c postale, intestato allo stesso sottoscrittore, Le istruzioni di cui al punto possono essere impartite sia all atto della prima sottoscrizione sia successivamente. In tale ultimo caso, le istruzioni dovranno pervenire alla SGR, direttamente o per il tramite generalità complete del sottoscrittore e le disposizioni relative alle modalità di pagamento Il rimborso programmato viene eseguito in base al valore unitario della quota del giorno prestabilito dal sottoscrittore. Nel caso in cui tale giorno non coincidesse con un giorno lavorativo, il rimborso verrà eseguito nel primo giorno lavorativo successivo. Per giorno lavorativo si intende ogni giorno di apertura della Borsa Valori Italiana non coincidente con un giorno di festività nazionale Qualora in coincidenza con una scadenza periodica il controvalore delle quote di pertinenza del sottoscrittore non raggiunga l ammontare da rimborsare, la relativa disposizione verrà eseguita per l importo delle quote esistenti Il sottoscrittore può revocare le disposizioni di rimborso programmato entro il trentesimo giorno antecedente la data stabilita per il rimborso. La SGR ha facoltà di interrompere l esecuzione delle istruzioni con un preavviso di almeno tre mesi trasmesso a mezzo di raccomandata A.R.. In ogni caso la revoca del rimborso programmato non comporta oneri di alcun tipo per il sottoscrittore semestrale, gli venga rimborsato un importo pari al 50% o al 100% dell incremento del valore della quota registrato nel semestre di riferimento. La SGR rimborserà solo gli importi pari o superiori a 5 euro Il rimborso di cui al comma precedente viene eseguito dalla SGR con valuta terzo giorno lavorativo successivo semestre successivo a quello in cui è pervenuta la richiesta alla SGR E fatto salvo il diritto del sottoscrittore di richiedere in qualsiasi momento ulteriori rimborsi in aggiunta a quelli programmati Entro il 10 giorno antecedente la data prestabilita per il rimborso, il Partecipante può chiedere di non procedere al singolo disinvestimento in scadenza, senza che ciò comporti decadenza dal piano di rimborso. Qualora il Partecipante si avvalga di tale facoltà per più di due volte consecutive, la SGR intenderà revocata la disposizione di rimborso programmato Ogni disposizione di rimborso programmato si intenderà revocata quando il saldo delle quote risulta pari a zero scelta del sottoscrittore, di 3, 6 o 12 mesi, decorrenti dalla data di regolamento dell operazione di sottoscrizione (di seguito Rimborso a Termine ). Tale istruzione deve essere impartita esclusivamente all atto della sottoscrizione e deve riguardare la totalità delle quote sottoscritte con la medesima operazione di sottoscrizione. Fatta salva la facoltà di revoca di cui al successivo punto , le istruzioni concernenti la data di scadenza del Rimborso a Termine non possono

9 tipo per il sottoscrittore. 4.6 Valore della quota a. C) MODALITA DI FUNZIONAMENTO funzionamento. 1. Partecipazione al Fondo titolo.

10 1.6 nel giorno di riferimento scelta del partecipante. indicati nella sottoscrizioni. di riferimento. 3. Organi competenti ad effettuare la scelta degli investimenti 4. Spese a carico della SGR

11 5. Valore unitario della quota e sua pubblicazione nella richiesta. a) del comunicato stampa. 6. Rimborso delle quote

12 Pagina 11 di i partecipanti. partecipanti. 8. Liquidazione del Fondo a. c. d. e. f. g.

13 Pagina 12 di 12 h. i. delle somme non riscosse.

14 BancoPosta Fondi SpA SGR Aderente al Fondo Nazionale di Garanzia BancoPosta Fondi S.p.A. SGR con Unico Socio

REGOLAMENTO UNICO DI GESTIONE

REGOLAMENTO UNICO DI GESTIONE appartenente al Gruppo Poste Italiane REGOLAMENTO UNICO DI GESTIONE dei Fondi Comuni d Investimento Mobiliare Aperti Armonizzati, denominati BancoPosta Obbligazionario Euro Breve Termine BancoPosta Obbligazionario

Dettagli

appartenente al Gruppo Poste Italiane REGOLAMENTO DI GESTIONE DEL FONDO BANCOPOSTA LIQUIDITÀ EURO

appartenente al Gruppo Poste Italiane REGOLAMENTO DI GESTIONE DEL FONDO BANCOPOSTA LIQUIDITÀ EURO appartenente al Gruppo Poste Italiane REGOLAMENTO DI GESTIONE DEL FONDO BANCOPOSTA LIQUIDITÀ EURO A) SCHEDA IDENTIFICATIVA Il presente Regolamento si compone di tre parti: a) Scheda identificativa; b)

Dettagli

Pioneer Fondi Italia. Valido a decorrere dal 2 maggio 2012.

Pioneer Fondi Italia. Valido a decorrere dal 2 maggio 2012. Pioneer Fondi Italia Regolamento Unico di Gestione dei Fondi comuni di investimento mobiliare aperti armonizzati appartenenti al Sistema Pioneer Fondi Italia Valido a decorrere dal 2 maggio 2012. . A)

Dettagli

Pioneer Fondi Italia. Valido a decorrere dal 2 Luglio 2012.

Pioneer Fondi Italia. Valido a decorrere dal 2 Luglio 2012. Pioneer Fondi Italia Regolamento Unico di Gestione dei Fondi comuni di investimento mobiliare aperti armonizzati appartenenti al Sistema Pioneer Fondi Italia Valido a decorrere dal 2 Luglio 2012. . A)

Dettagli

Sistema Anima. Regolamento di gestione Regolamento di gestione semplificato dei Fondi comuni di investimento mobiliare gestiti da ANIMA SGR S.p.A.

Sistema Anima. Regolamento di gestione Regolamento di gestione semplificato dei Fondi comuni di investimento mobiliare gestiti da ANIMA SGR S.p.A. Sistema Anima Regolamento di gestione Regolamento di gestione semplificato dei Fondi comuni di investimento mobiliare gestiti da ANIMA SGR S.p.A. Linea Mercati Anima Liquidità Euro Anima Riserva Dollaro

Dettagli

A) Scheda identificativa

A) Scheda identificativa Pioneer Fondi Italia Regolamento Unico di Gestione dei Fondi comuni di investimento mobiliare aperti armonizzati appartenenti al Sistema Pioneer Fondi Italia Valido a decorrere dal 01 marzo 2009 Il presente

Dettagli

Sistema Anima. Regolamento di gestione Regolamento di gestione semplificato degli OICVM italiani gestiti da Anima SGR S.p.A.

Sistema Anima. Regolamento di gestione Regolamento di gestione semplificato degli OICVM italiani gestiti da Anima SGR S.p.A. Sistema Anima Regolamento di gestione Regolamento di gestione semplificato degli OICVM italiani gestiti da Anima SGR S.p.A. Linea Mercati Anima Liquidità Euro Anima Riserva Dollaro Anima Riserva Globale

Dettagli

REGOLAMENTO UNICO DI GESTIONE

REGOLAMENTO UNICO DI GESTIONE appartenente al Gruppo Poste Italiane REGOLAMENTO UNICO DI GESTIONE dei Fondi Comuni d Investimento Mobiliare Aperti Armonizzati, denominati BancoPosta Obbligazionario Euro Breve Termine BancoPosta Obbligazionario

Dettagli

Sistema PRIMA. Regolamento di gestione Regolamento di gestione degli OICVM italiani gestiti da Anima SGR S.p.A. appartenenti al Sistema PRIMA

Sistema PRIMA. Regolamento di gestione Regolamento di gestione degli OICVM italiani gestiti da Anima SGR S.p.A. appartenenti al Sistema PRIMA Sistema PRIMA Regolamento di gestione Regolamento di gestione degli OICVM italiani gestiti da Anima SGR S.p.A. appartenenti al Sistema PRIMA Fondi Linea Mercati OICVM: Anima Fix Euro Anima Fix Obbligazionario

Dettagli

UniCredit Soluzione Fondi

UniCredit Soluzione Fondi UniCredit Soluzione Fondi Regolamento Unico di Gestione dei Fondi comuni di investimento mobiliare aperti armonizzati appartenenti al Sistema UniCredit Soluzione Fondi Valido a decorrere dal 1 marzo 2012.

Dettagli

COMUNICAZIONE AI PARTECIPANTI AL FONDO COMUNE D INVESTIMENTO MOBILIARE APERTO ARMONIZZATO DENOMINATO BANCOPOSTA OBBLIGAZIONARIO FEBBRAIO 2014

COMUNICAZIONE AI PARTECIPANTI AL FONDO COMUNE D INVESTIMENTO MOBILIARE APERTO ARMONIZZATO DENOMINATO BANCOPOSTA OBBLIGAZIONARIO FEBBRAIO 2014 COMUNICAZIONE AI PARTECIPANTI AL FONDO COMUNE D INVESTIMENTO MOBILIARE APERTO ARMONIZZATO DENOMINATO BANCOPOSTA OBBLIGAZIONARIO FEBBRAIO 2014 LA SOSTITUZIONE DELLA SOCIETÀ GESTORE A partire dal 3 giugno

Dettagli

REGOLAMENTO DI GESTIONE del Fondo Comune d Investimento Mobiliare Aperto Armonizzato denominato BancoPosta Corporate 2014

REGOLAMENTO DI GESTIONE del Fondo Comune d Investimento Mobiliare Aperto Armonizzato denominato BancoPosta Corporate 2014 Società Promotrice Società Gestore appartenente al Gruppo Poste Italiane REGOLAMENTO DI GESTIONE del Fondo Comune d Investimento Mobiliare Aperto Armonizzato denominato BancoPosta Corporate 2014 Collocatore

Dettagli

REGOLAMENTO DI GESTIONE. del Fondo Comune d'investimento MobiliareAperto Armonizzato. denominato "BancoPosta Mix Giugno 2020"

REGOLAMENTO DI GESTIONE. del Fondo Comune d'investimento MobiliareAperto Armonizzato. denominato BancoPosta Mix Giugno 2020 REGOLAMENTO DI GESTIONE del Fondo Comune d'investimento MobiliareAperto Armonizzato denominato "BancoPosta Mix Giugno 2020" A) SCHEDA IDENTIFICATIVA Il presente Regolamento si compone di tre parti: a)

Dettagli

REGOLAMENTO DI GESTIONE. del Fondo Comune d Investimento Mobiliare Aperto Armonizzato. denominato BancoPosta Obbligazionario Ottobre 2017

REGOLAMENTO DI GESTIONE. del Fondo Comune d Investimento Mobiliare Aperto Armonizzato. denominato BancoPosta Obbligazionario Ottobre 2017 BancoPostaFondi SGR BANCOPOSTA FONDI S.p.A. SGR appartenente al Gruppo Poste Italiane REGOLAMENTO DI GESTIONE del Fondo Comune d Investimento Mobiliare Aperto Armonizzato denominato BancoPosta Obbligazionario

Dettagli

REGOLAMENTO DI GESTIONE. del Fondo Comune d Investimento Mobiliare Aperto Armonizzato. denominato BancoPosta Obbligazionario Giugno 2015

REGOLAMENTO DI GESTIONE. del Fondo Comune d Investimento Mobiliare Aperto Armonizzato. denominato BancoPosta Obbligazionario Giugno 2015 Società di Gestione del Risparmio REGOLAMENTO DI GESTIONE del Fondo Comune d Investimento Mobiliare Aperto Armonizzato denominato BancoPosta Obbligazionario Giugno 2015 A) SCHEDA IDENTIFICATIVA Il presente

Dettagli

REGOLAMENTO DI GESTIONE del Fondo Comune d Investimento Mobiliare Aperto Armonizzato denominato BancoPosta STEP

REGOLAMENTO DI GESTIONE del Fondo Comune d Investimento Mobiliare Aperto Armonizzato denominato BancoPosta STEP Società Promotrice Società Gestore appartenente al Gruppo Poste Italiane REGOLAMENTO DI GESTIONE del Fondo Comune d Investimento Mobiliare Aperto Armonizzato denominato BancoPosta STEP Collocatore Pagina

Dettagli

REGOLAMENTO DI GESTIONE del Fondo Comune d Investimento Mobiliare Aperto Armonizzato, denominato BancoPosta Trend

REGOLAMENTO DI GESTIONE del Fondo Comune d Investimento Mobiliare Aperto Armonizzato, denominato BancoPosta Trend appartenente al Gruppo Poste Italiane REGOLAMENTO DI GESTIONE del Fondo Comune d Investimento Mobiliare Aperto Armonizzato, denominato BancoPosta Trend Pagina 1 di 13 A) SCHEDA IDENTIFICATIVA Il presente

Dettagli

SISTEMA EUROMOBILIARE

SISTEMA EUROMOBILIARE GRUPPO CREDEM SISTEMA EUROMOBILIARE Regolamento Unico dei Fondi gestiti da Euromobiliare Asset Management SGR SpA Il presente documento è valido a decorrere dal 20.04.2016 INDICE A) SCHEDA IDENTIFICATIVA

Dettagli

BANCOPOSTA FONDI S.p.A. SGR appartenente al Gruppo Poste Italiane REGOLAMENTO DI GESTIONE

BANCOPOSTA FONDI S.p.A. SGR appartenente al Gruppo Poste Italiane REGOLAMENTO DI GESTIONE BancoPostaFondi SGR BANCOPOSTA FONDI S.p.A. SGR appartenente al Gruppo Poste Italiane REGOLAMENTO DI GESTIONE del Fondo Comune d Investimento Mobiliare Aperto Armonizzato denominato BancoPosta Obbligazionario

Dettagli

FONDI COMUNI DI INVESTIMENTO MOBILIARE

FONDI COMUNI DI INVESTIMENTO MOBILIARE FONDI COMUNI DI INVESTIMENTO MOBILIARE REGOLAMENTO UNICO di Gestione dei Fondi Comuni di Investimento Mobiliare Aperti appartenenti al Sistema Mercati : Eurizon Obbligazioni Italia Breve Termine Eurizon

Dettagli

appartenente al Gruppo Poste Italiane REGOLAMENTO DI GESTIONE del Fondo Comune d Investimento Mobiliare Aperto Armonizzato denominato BancoPosta STEP

appartenente al Gruppo Poste Italiane REGOLAMENTO DI GESTIONE del Fondo Comune d Investimento Mobiliare Aperto Armonizzato denominato BancoPosta STEP Società Promotrice Società Gestore appartenente al Gruppo Poste Italiane REGOLAMENTO DI GESTIONE del Fondo Comune d Investimento Mobiliare Aperto Armonizzato denominato BancoPosta STEP A) SCHEDA IDENTIFICATIVA

Dettagli

REGOLAMENTO UNICO SEMPLIFICATO DEI FONDI COMUNI DI INVESTIMENTO MOBILIARI APERTI ARMONIZZATI GESTITI DA LEONARDO SGR S.p.A. Valido dal 1 giugno 2009

REGOLAMENTO UNICO SEMPLIFICATO DEI FONDI COMUNI DI INVESTIMENTO MOBILIARI APERTI ARMONIZZATI GESTITI DA LEONARDO SGR S.p.A. Valido dal 1 giugno 2009 REGOLAMENTO UNICO SEMPLIFICATO DEI FONDI COMUNI DI INVESTIMENTO MOBILIARI APERTI ARMONIZZATI GESTITI DA LEONARDO SGR S.p.A. Valido dal 1 giugno 2009 Il presente regolamento è stato approvato dall organo

Dettagli

SOTTOSCRITTORE. Cognome/Denominazione sociale Nome Data di nascita Comune di nascita. Cognome Nome Data di nascita Comune di nascita Pr/Stato

SOTTOSCRITTORE. Cognome/Denominazione sociale Nome Data di nascita Comune di nascita. Cognome Nome Data di nascita Comune di nascita Pr/Stato Offerta pubblica di sottoscrizione di quote del Fondo Comune di Investimento Immobiliare di tipo Chiuso IMMOBILIARE DINAMICO Modulo valido per la sottoscrizione nell ambito di emissioni successive alla

Dettagli

REGOLAMENTO DI GESTIONE. del Fondo Comune d'investimento denominato "BancoPosta Selezione Attiva"

REGOLAMENTO DI GESTIONE. del Fondo Comune d'investimento denominato BancoPosta Selezione Attiva REGOLAMENTO DI GESTIONE del Fondo Comune d'investimento denominato "BancoPosta Selezione Attiva" Il presente Regolamento è stato approvato dall Organo amministrativo della SGR che, dopo averne verificato

Dettagli

Denominazione, tipologia e durata del Fondo Fondo Comune d Investimento Mobiliare Aperto Armonizzato denominato: 2019 (di seguito il Fondo )

Denominazione, tipologia e durata del Fondo Fondo Comune d Investimento Mobiliare Aperto Armonizzato denominato: 2019 (di seguito il Fondo ) BancoPosta Obbligazionario Italia Dicembre 2019 A) SCHEDA IDENTIFICATIVA Il presente Regolamento si compone di tre parti: a) Scheda identificativa; b) Caratteristiche del prodotto; c) Modalità di funzionamento.

Dettagli

BancoPosta Obbligazionario Italia Marzo 2020

BancoPosta Obbligazionario Italia Marzo 2020 BancoPosta Obbligazionario Italia Marzo 2020 Il presente Regolamento è stato approvato dall Organo amministrativo della SGR che, dopo averne verificato la conformità rispetto alle disposizioni vigenti,

Dettagli

Regolamento Unico di Gestione dei Fondi Comuni di Investimento Mobiliare Aperti appartenenti al Sistema Strategie di Investimento :

Regolamento Unico di Gestione dei Fondi Comuni di Investimento Mobiliare Aperti appartenenti al Sistema Strategie di Investimento : Regolamento Unico di Gestione dei Fondi Comuni di Investimento Mobiliare Aperti appartenenti al Sistema Strategie di Investimento : LINEA RENDIMENTO ASSOLUTO Eurizon Rendimento Assoluto 2 anni Eurizon

Dettagli

FONDI COMUNI REGOLAMENTO UNICO DEI FONDI COMUNI DI INVESTIMENTO MOBILIARE APERTI ARMONIZZATI GESTITI DA SELLA GESTIONI

FONDI COMUNI REGOLAMENTO UNICO DEI FONDI COMUNI DI INVESTIMENTO MOBILIARE APERTI ARMONIZZATI GESTITI DA SELLA GESTIONI REGOLAMENTO UNICO DEI FONDI COMUNI DI INVESTIMENTO MOBILIARE APERTI ARMONIZZATI GESTITI DA SELLA GESTIONI (in vigore dal 1 gennaio 2015) FONDI COMUNI Il presente Regolamento è stato approvato dall organo

Dettagli

SISTEMA SYMPHONIA REGOLAMENTO UNICO DEI FONDI COMUNI DI INVESTIMENTO APERTI ARMONIZZATI APPARTENENTI AL GESTITI DA SYMPHONIA SGR

SISTEMA SYMPHONIA REGOLAMENTO UNICO DEI FONDI COMUNI DI INVESTIMENTO APERTI ARMONIZZATI APPARTENENTI AL GESTITI DA SYMPHONIA SGR REGOLAMENTO UNICO DEI FONDI COMUNI DI INVESTIMENTO APERTI ARMONIZZATI APPARTENENTI AL SISTEMA SYMPHONIA GESTITI DA SYMPHONIA SGR validità 1 gennio 2012 TESTO A FRONTE PER CONFRONTO VARIAZIONI REGOLAMENTARI

Dettagli

GRUPPO CREDEM GLOSSARIO DEI TERMINI TECNICI UTILIZZATI NEL PROSPETTO

GRUPPO CREDEM GLOSSARIO DEI TERMINI TECNICI UTILIZZATI NEL PROSPETTO GRUPPO CREDEM GLOSSARIO DEI TERMINI TECNICI UTILIZZATI NEL PROSPETTO Agenzie di Rating: società indipendenti che esprimono giudizi (rating) relativi al merito creditizio degli strumenti finanziari di natura

Dettagli

Documento sulle operazioni di fusione autorizzate da Banca d Italia

Documento sulle operazioni di fusione autorizzate da Banca d Italia Documento sulle operazioni di fusione autorizzate da Banca d Italia 1 2 Oggetto: Documento di Informazione relativo all operazione di fusione del fondo Arca Capitale Garantito Giugno 2013 nel fondo Arca

Dettagli

Modifiche regolamentari: comunicazione ai partecipanti

Modifiche regolamentari: comunicazione ai partecipanti Modifiche regolamentari: comunicazione ai partecipanti 3 Comunicazione Teodorico Monetario Febbraio 2008 Allegato n 4 Teodorico Monetario 3 COMUNICAZIONE AI PARTECIPANTI DELLE MODIFICHE REGOLAMENTARI

Dettagli

PARTE I DEL PROSPETTO COMPLETO CARATTERISTICHE DEL FONDO E MODALITÀ DI PARTECIPAZIONE

PARTE I DEL PROSPETTO COMPLETO CARATTERISTICHE DEL FONDO E MODALITÀ DI PARTECIPAZIONE appartenente al Gruppo Poste Italiane PARTE I DEL PROSPETTO COMPLETO CARATTERISTICHE DEL FONDO E MODALITÀ DI PARTECIPAZIONE Collocatore Pagina 1 di 11 A) INFORMAZIONI GENERALI 1. LA SGR BancoPosta Fondi

Dettagli

SISTEMA EUROMOBILIARE

SISTEMA EUROMOBILIARE GRUPPO CREDEM SISTEMA EUROMOBILIARE Regolamento Unico dei Fondi gestiti da Euromobiliare Asset Management SGR SpA Il presente documento è valido a decorrere dal 01.01.2014 INDICE A) SCHEDA IDENTIFICATIVA

Dettagli

ETICA AZIONARIO SISTEMA VALORI RESPONSABILI

ETICA AZIONARIO SISTEMA VALORI RESPONSABILI Società di Gestione del Risparmio appartenente al Gruppo Banca Popolare Etica Informazioni chiave per gli Investitori (KIID) Il presente documento contiene le informazioni chiave di cui tutti gli investitori

Dettagli

PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI GENERALI

PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI GENERALI PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI GENERALI La parte Informazioni Generali del Prospetto Semplificato, da consegnare obbligatoriamente all investitore prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare

Dettagli

Sistema Open. Regolamento di gestione Regolamento di gestione semplificato degli OICVM italiani gestiti da ANIMA SGR S.p.A.

Sistema Open. Regolamento di gestione Regolamento di gestione semplificato degli OICVM italiani gestiti da ANIMA SGR S.p.A. Sistema Open Regolamento di gestione Regolamento di gestione semplificato degli OICVM italiani gestiti da ANIMA SGR S.p.A. Linea MERCATI Anima Tricolore Linea STRATEGIE Anima Selection Anima Russell Multi-Asset

Dettagli

Regolamento di gestione Regolamento di gestione del Fondo comune di investimento mobiliare aperto

Regolamento di gestione Regolamento di gestione del Fondo comune di investimento mobiliare aperto Regolamento di gestione Regolamento di gestione del Fondo comune di investimento mobiliare aperto Il presente Regolamento è valido a decorrere dal 3 novembre 2014 FONDO Linea SOLUZIONI Anima Traguardo

Dettagli

Caratteristiche del Fondo

Caratteristiche del Fondo REGOLAMENTO DEI FONDI INTERNI BAPfondi Gold Art. 1 Aspetti generali Denominazione dei Fondi La Compagnia ha istituito e gestisce, secondo le modalità di cui al presente Regolamento, un portafoglio di strumenti

Dettagli

PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE

PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE La parte Informazioni Specifiche del Prospetto Semplificato, da consegnare obbligatoriamente all Investitore prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare

Dettagli

FONDI COMUNI REGOLAMENTO UNICO DEI FONDI COMUNI DI INVESTIMENTO MOBILIARE APERTI ARMONIZZATI GESTITI DA SELLA GESTIONI

FONDI COMUNI REGOLAMENTO UNICO DEI FONDI COMUNI DI INVESTIMENTO MOBILIARE APERTI ARMONIZZATI GESTITI DA SELLA GESTIONI REGOLAMENTO UNICO DEI FONDI COMUNI DI INVESTIMENTO MOBILIARE APERTI ARMONIZZATI GESTITI DA SELLA GESTIONI (in vigore dal 15 aprile 2015) FONDI COMUNI Il presente Regolamento è stato approvato dall organo

Dettagli

PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE

PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE La parte Informazioni Specifiche del Prospetto Semplificato, da consegnare obbligatoriamente all Investitore prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare

Dettagli

FONDI FLESSIBILI Vegagest Obb. Flessibile Vegagest Rendimento Vegagest Flessibile

FONDI FLESSIBILI Vegagest Obb. Flessibile Vegagest Rendimento Vegagest Flessibile FONDI ARMONIZZATI FONDI LIQUIDITÀ Vegagest Monetario FONDI OBBLIGAZIONARI Vegagest Obb. Euro Breve Termine Vegagest Obb. Euro Vegagest Obb. Euro Lungo Termine Vegagest Obb. Internazionale Vegagest Obb.

Dettagli

Il presente regolamento si compone di tre parti: a) Scheda identificativa; b) Caratteristiche del prodotto; c) Modalità di funzionamento.

Il presente regolamento si compone di tre parti: a) Scheda identificativa; b) Caratteristiche del prodotto; c) Modalità di funzionamento. Regolamento del Fondo Comune di Investimento Mobiliare di Diritto Italiano Gestito da Credit Suisse Asset Management Funds S.p.A. Il presente regolamento si compone di tre parti: a) Scheda identificativa;

Dettagli

Regolamento di gestione Regolamento di gestione del Fondo comune di investimento mobiliare aperto

Regolamento di gestione Regolamento di gestione del Fondo comune di investimento mobiliare aperto Regolamento di gestione Regolamento di gestione del Fondo comune di investimento mobiliare aperto Il presente Regolamento è valido a decorrere dal 23 novembre 2015 FONDO Linea SOLUZIONI Anima Traguardo

Dettagli

Regolamento del fondo interno A.G. Italian Equity Pagina 1 di 5. = oéöçä~ãéåíç= ÇÉä=ÑçåÇç= áåíéêåç=^kdk= fí~äá~å=bèìáíó=

Regolamento del fondo interno A.G. Italian Equity Pagina 1 di 5. = oéöçä~ãéåíç= ÇÉä=ÑçåÇç= áåíéêåç=^kdk= fí~äá~å=bèìáíó= = oéöçä~ãéåíç= ÇÉä=ÑçåÇç= áåíéêåç=^kdk= fí~äá~å=bèìáíó= A) Obiettivi e descrizione del fondo Il fondo persegue l obiettivo di incrementare il suo valore nel lungo termine, attraverso l investimento in

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE

CONDIZIONI DEFINITIVE Credito Cooperativo ravennate e imolese Soc. Coop. Sede e Direzione Generale: Piazza della Libertà,14 48018 Faenza (RA) Iscritta all Albo delle Banche al n. 5387 Codice ABI: 8542-3 Capitale sociale Euro

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA GESTIONE SEPARATA 4CAVITA

REGOLAMENTO DELLA GESTIONE SEPARATA 4CAVITA REGOLAMENTO DELLA GESTIONE SEPARATA 4CAVITA 1. Denominazione Viene attuata una speciale forma di gestione degli investimenti, distinta dagli altri attivi detenuti dall impresa di assicurazione, denominata

Dettagli

REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO ASSICURATIVO PREVILINK

REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO ASSICURATIVO PREVILINK Allegato 4 REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO ASSICURATIVO PREVILINK Art. 1 - Denominazione del Fondo Interno La Società gestisce, con le modalità stabilite dal presente Regolamento, un portafoglio di valori

Dettagli

Regolamento Unico di Gestione dei Fondi Comuni di Investimento Mobiliare Aperti non armonizzati appartenenti al Sistema Risposte :

Regolamento Unico di Gestione dei Fondi Comuni di Investimento Mobiliare Aperti non armonizzati appartenenti al Sistema Risposte : Regolamento Unico di Gestione dei Fondi Comuni di Investimento Mobiliare Aperti non armonizzati appartenenti al Sistema Risposte : LINEA TEAM Eurizon Team 1 Eurizon Team 2 Eurizon Team 3 Eurizon Team 4

Dettagli

PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE

PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE La parte Informazioni Specifiche del Prospetto Semplificato, da consegnare obbligatoriamente all Investitore prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare

Dettagli

Regolamento di Gestione semplificato

Regolamento di Gestione semplificato Regolamento di Gestione semplificato dei Fondi comuni di investimento mobiliare aperti armonizzati di Allianz Global Investors Italia SGR S.p.A. Allianz Liquidità Allianz Monetario Allianz Reddito Euro

Dettagli

Comunicazione ai Partecipanti. ai Fondi comuni di investimento mobiliari aperti appartenenti al Sistema Pioneer Fondi Italia

Comunicazione ai Partecipanti. ai Fondi comuni di investimento mobiliari aperti appartenenti al Sistema Pioneer Fondi Italia Comunicazione ai Partecipanti ai Fondi comuni di investimento mobiliari aperti appartenenti al Sistema Pioneer Fondi Italia Ai sensi del titolo V Capitolo V - Sezione II Paragrafo 3 del Provvedimento del

Dettagli

Regolamento di gestione Regolamento di gestione del Fondo comune di investimento mobiliare aperto

Regolamento di gestione Regolamento di gestione del Fondo comune di investimento mobiliare aperto Regolamento di gestione Regolamento di gestione del Fondo comune di investimento mobiliare aperto Il presente Regolamento è valido a decorrere dal 3 novembre 2014 FONDO Linea SOLUZIONI Anima Traguardo

Dettagli

Regolamento di gestione Regolamento di gestione del Fondo comune di investimento mobiliare aperto

Regolamento di gestione Regolamento di gestione del Fondo comune di investimento mobiliare aperto Regolamento di gestione Regolamento di gestione del Fondo comune di investimento mobiliare aperto Il presente Regolamento è valido a decorrere dal 2 gennaio 2015 FONDO Linea SOLUZIONI Anima Progetto Globale

Dettagli

Regolamento del fondo interno A.G. Euro Blue Chips Pagina 1 di 5. = oéöçä~ãéåíç= ÇÉä=ÑçåÇç= áåíéêåç=^kdk= bìêç=_äìé=`üáéë=

Regolamento del fondo interno A.G. Euro Blue Chips Pagina 1 di 5. = oéöçä~ãéåíç= ÇÉä=ÑçåÇç= áåíéêåç=^kdk= bìêç=_äìé=`üáéë= = oéöçä~ãéåíç= ÇÉä=ÑçåÇç= áåíéêåç=^kdk= bìêç=_äìé=`üáéë= A) Obiettivi e descrizione del fondo Il fondo persegue l obiettivo di incrementare il suo valore nel lungo termine, attraverso l investimento in

Dettagli

Regolamento del fondo interno A.G. Global Equity Pagina 1 di 5. = oéöçä~ãéåíç= ÇÉä=ÑçåÇç= áåíéêåç=^kdk= däçä~ä=bèìáíó=

Regolamento del fondo interno A.G. Global Equity Pagina 1 di 5. = oéöçä~ãéåíç= ÇÉä=ÑçåÇç= áåíéêåç=^kdk= däçä~ä=bèìáíó= = oéöçä~ãéåíç= ÇÉä=ÑçåÇç= áåíéêåç=^kdk= däçä~ä=bèìáíó= A) Obiettivi e descrizione del fondo La gestione ha come obiettivo la crescita del capitale investito in un orizzonte temporale lungo ed è caratterizzata

Dettagli

Regolamento di Gestione Semplificato

Regolamento di Gestione Semplificato Regolamento di Gestione Semplificato dei Fondi comuni di investimento mobiliare aperti armonizzati appartenenti al SISTEMA INVESTITORI Investitori America Investitori Europa Investitori Far East Investitori

Dettagli

Regolamento del Fondo Interno Strategic Model Portfolio

Regolamento del Fondo Interno Strategic Model Portfolio Regolamento del Fondo Interno Strategic Model Portfolio Art. 1 - Aspetti generali Al fine di adempiere agli obblighi assunti nei confronti del Contraente in base alle Condizioni di Polizza, la Compagnia

Dettagli

SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE

SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE B.P.Vi FONDI SGR S.p.A. Gruppo Bancario Banca Popolare di Vicenza S.c.p.a. PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE La parte Informazioni Specifiche del Prospetto Semplificato, da consegnare obbligatoriamente

Dettagli

Regolamento unico di gestione semplificato dei fondi comuni di investimento mobiliare aperti armonizzati del sistema BCC

Regolamento unico di gestione semplificato dei fondi comuni di investimento mobiliare aperti armonizzati del sistema BCC Regolamento unico di gestione semplificato dei fondi comuni di investimento mobiliare aperti armonizzati del sistema BCC BCC Monetario BCC Risparmio Obbligazionario BCC Crescita Bilanciato BCC Investimento

Dettagli

Banca di Credito Cooperativo di Signa Tasso Fisso CONDIZIONI DEFINITIVE. Alla NOTA INFORMATIVA. Banca di Credito Cooperativo di Signa Tasso Fisso

Banca di Credito Cooperativo di Signa Tasso Fisso CONDIZIONI DEFINITIVE. Alla NOTA INFORMATIVA. Banca di Credito Cooperativo di Signa Tasso Fisso Banca di Credito Cooperativo di Signa Tasso Fisso CONDIZIONI DEFINITIVE Alla NOTA INFORMATIVA Banca di Credito Cooperativo di Signa Tasso Fisso Bcc Signa 12/02/2010 12/02/2017 3,50% 106 emissione Isin

Dettagli

RETURN TOTAL SISTEMA. Le modifiche ai Fondi appartenenti al Sistema Total Return. Eurizon Capital SGR S.p.A.

RETURN TOTAL SISTEMA. Le modifiche ai Fondi appartenenti al Sistema Total Return. Eurizon Capital SGR S.p.A. Eurizon Capital SGR S.p.A. Le modifiche ai Fondi appartenenti al Sistema Total Return SISTEMA TOTAL RETURN COMUNICAZIONE AI PARTECIPANTI DELLE MODIFICHE REGOLAMENTARI ai sensi del Provvedimento della Banca

Dettagli

PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE

PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE La parte Informazioni Specifiche del Prospetto Semplificato, da consegnare obbligatoriamente all investitore prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare

Dettagli

REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO PROGETTO SMART

REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO PROGETTO SMART REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO PROGETTO SMART 1 Denominazione CNP UniCredit Vita al fine di adempiere agli obblighi assunti nei confronti degli Aderenti, in base a quanto stabilito dal Regolamento e dalle

Dettagli

Regolamento Unico di Gestione dei Fondi Comuni di Investimento Mobiliare Aperti appartenenti al Sistema Risposte :

Regolamento Unico di Gestione dei Fondi Comuni di Investimento Mobiliare Aperti appartenenti al Sistema Risposte : Regolamento Unico di Gestione dei Fondi Comuni di Investimento Mobiliare Aperti appartenenti al Sistema Risposte : LINEA TEAM Eurizon Team 1 Eurizon Team 2 Eurizon Team 3 Eurizon Team 4 Eurizon Team 5

Dettagli

Regolamento di gestione Regolamento di gestione del Fondo comune di investimento mobiliare aperto

Regolamento di gestione Regolamento di gestione del Fondo comune di investimento mobiliare aperto Regolamento di gestione Regolamento di gestione del Fondo comune di investimento mobiliare aperto Il presente Regolamento è valido a decorrere dall 11 aprile 2016 FONDo Linea SOLUZIONI Anima Traguardo

Dettagli

BdS Arcobaleno. Valido a decorrere dal 15 novembre 2008.

BdS Arcobaleno. Valido a decorrere dal 15 novembre 2008. BdS Arcobaleno Regolamento dei Fondi comuni di investimento mobiliare aperti specializzati nell investimento in parti di OICR appartenenti al Sistema BdS Arcobaleno Valido a decorrere dal 15 novembre 2008.

Dettagli

CASSA RURALE ED ARTIGIANA DI CANTÙ Banca di Credito Cooperativo Società Cooperativa CONDIZIONI DEFINITIVE

CASSA RURALE ED ARTIGIANA DI CANTÙ Banca di Credito Cooperativo Società Cooperativa CONDIZIONI DEFINITIVE in qualità di Emittente Sede legale in Cantù, Corso Unità d Italia 11 Iscritta all Albo delle Banche al n. 719 (Cod. ABI 08430), all Albo delle Cooperative al n. A165516, al Registro delle Imprese di Como

Dettagli

Anima Tricolore Sistema Open

Anima Tricolore Sistema Open Società di gestione del risparmio Soggetta all attività di direzione e coordinamento del socio unico Anima Holding S.p.A. Informazioni chiave per gli Investitori (KIID) Il presente documento contiene le

Dettagli

REGOLAMENTO UNICO DI DI GESTIONE DEI DEI FONDI COMUNI DI DI INVESTIMENTO MOBILIARE APERTI APPARTENENTI AL AL SISTEMA FONDI IGM IGM

REGOLAMENTO UNICO DI DI GESTIONE DEI DEI FONDI COMUNI DI DI INVESTIMENTO MOBILIARE APERTI APPARTENENTI AL AL SISTEMA FONDI IGM IGM REGOLAMENTO UNICO DI DI GESTIONE DEI DEI FONDI COMUNI DI DI INVESTIMENTO MOBILIARE APERTI APPARTENENTI AL AL SISTEMA FONDI IGM IGM Il presente Regolamento si compone di tre parti: a) Scheda Identificativa;

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA GESTIONE SEPARATA Crédit Agricole Vita

REGOLAMENTO DELLA GESTIONE SEPARATA Crédit Agricole Vita REGOLAMENTO DELLA GESTIONE SEPARATA Crédit Agricole Vita 1. Denominazione Viene attuata una speciale forma di gestione degli investimenti, distinta dagli altri attivi detenuti dall impresa di assicurazione,

Dettagli

REGOLAMENTO unico. Investitori America Investitori Europa Investitori Far East Investitori Flessibile Investitori Piazza Affari

REGOLAMENTO unico. Investitori America Investitori Europa Investitori Far East Investitori Flessibile Investitori Piazza Affari REGOLAMENTO unico DI GESTIONE SEMPLIFICATO DEI FONDI COMUNI DI INVESTIMENTO MOBILIARE APERTI ARMONIZZATI DI DIRITTO ITALIANO APPARTENENTI AL SISTEMA INVESTITORI Approvato dal Consiglio di Amministrazione

Dettagli

PROSPETTO BASE. CONDIZIONI DEFINITIVE per il programma di emissione prestiti obbligazionari

PROSPETTO BASE. CONDIZIONI DEFINITIVE per il programma di emissione prestiti obbligazionari CASSA RURALE DI TRENTO - Banca di Credito Cooperativo - Società Cooperativa con sede legale in Trento, via Belenzani 6. Iscritta all albo delle banche tenuto dalla Banca d'italia al n. 2987.6; al Registro

Dettagli

finanza&mercato Informativa ai partecipanti risparmio gestito

finanza&mercato Informativa ai partecipanti risparmio gestito f finanza&mercato & m risparmio gestito Fil. Milano - Registrazione Tribunale di Milano N. 581/2008 Anno IV - Una copia 0,52 n. 2 LUGLIO 2011 Informativa ai partecipanti 2 - finanza&mercato - luglio 2011

Dettagli

FINANZA & FUTURO BANCA S.P.A.

FINANZA & FUTURO BANCA S.P.A. FINANZA & FUTURO BANCA S.P.A. Sede sociale Piazza del Calendario n. 1 Milano con socio unico Iscritta all Albo delle Banche codice 3170 Appartenente al Gruppo Deutsche Bank Iscritto all Albo dei Gruppi

Dettagli

UBI PRAMERICA SGR S.p.A. appartenente al gruppo bancario UNIONE DI BANCHE ITALIANE

UBI PRAMERICA SGR S.p.A. appartenente al gruppo bancario UNIONE DI BANCHE ITALIANE UBI PRAMERICA SGR S.p.A. appartenente al gruppo bancario UNIONE DI BANCHE ITALIANE Regolamento di Gestione dei Fondi Comuni di Investimento appartenenti al sistema UBI Pramerica Fondi armonizzati UBI Pramerica

Dettagli

info Prodotto Investment Solutions by Epsilon Equity Coupon 02/2014 A chi si rivolge

info Prodotto Investment Solutions by Epsilon Equity Coupon 02/2014 A chi si rivolge info Prodotto è il nuovo Comparto del fondo comune di diritto lussemburghese Investment Solutions by Epsilon, promosso da Eurizon Capital S.A. e gestito da Epsilon SGR. Il Comparto mira ad ottenere un

Dettagli

INFORMATIVA SULLA FISCALITÀ

INFORMATIVA SULLA FISCALITÀ INFORMATIVA SULLA FISCALITÀ Con la presente comunicazione si desidera fornire una breve sintesi del regime fiscale applicabile ai fondi comuni di investimento mobiliare di diritto italiano, nonché del

Dettagli

Regolamento di gestione semplificato del Fondo Comune di investimento aperto armonizzato. Aureo cedola I - 2016

Regolamento di gestione semplificato del Fondo Comune di investimento aperto armonizzato. Aureo cedola I - 2016 Regolamento di gestione semplificato del Fondo Comune di investimento aperto armonizzato Aureo cedola I - 2016 Il presente Regolamento è stato approvato dall organo amministrativo di BCC Risparmio&Previdenza

Dettagli

Prospetto Semplificato relativo all offerta di quote del fondo Aureo Finanza Etica adesione a piani di accumulo

Prospetto Semplificato relativo all offerta di quote del fondo Aureo Finanza Etica adesione a piani di accumulo Prospetto Semplificato relativo all offerta di quote del fondo Aureo Finanza Etica adesione a piani di accumulo Informazioni specifiche La parte Informazioni Specifiche del Prospetto Semplificato, da consegnare

Dettagli

UBI PRAMERICA SGR S.p.A. appartenente al gruppo bancario UNIONE DI BANCHE ITALIANE

UBI PRAMERICA SGR S.p.A. appartenente al gruppo bancario UNIONE DI BANCHE ITALIANE UBI PRAMERICA SGR S.p.A. appartenente al gruppo bancario UNIONE DI BANCHE ITALIANE Regolamento di Gestione dei Fondi Comuni di Investimento armonizzati appartenenti al sistema UBI Pramerica UBI Pramerica

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE ALLA NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA Banca di Anghiari e Stia - Tasso Fisso

CONDIZIONI DEFINITIVE ALLA NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA Banca di Anghiari e Stia - Tasso Fisso Banca di Anghiari e Stia Credito Cooperativo Società Cooperativa in qualità di Emittente CONDIZIONI DEFINITIVE ALLA NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA Banca di Anghiari e Stia - Tasso Fisso Banca di Anghiari

Dettagli

BNP Paribas REIM SGR p.a. approva le semestrali 2015 dei fondi BNL Portfolio Immobiliare ed Estense-Grande Distribuzione

BNP Paribas REIM SGR p.a. approva le semestrali 2015 dei fondi BNL Portfolio Immobiliare ed Estense-Grande Distribuzione BNP Paribas REIM SGR p.a. approva le semestrali 2015 dei fondi BNL Portfolio Immobiliare ed Estense-Grande Distribuzione Milano, 28 luglio 2015. Il Consiglio di Amministrazione di BNP Paribas REIM SGR

Dettagli

1/12. 3 Il FONDO PENSIONE intende stipulare la convenzione di cui all art. 6, comma 2, del Decreto. Convengono e stipulano la seguente:

1/12. 3 Il FONDO PENSIONE intende stipulare la convenzione di cui all art. 6, comma 2, del Decreto. Convengono e stipulano la seguente: 1/12 ALLEGATO N. 3 al regolamento del fondo pensione aperto PREVIGEST FUND MEDIOLANUM condizioni e modalità di erogazione delle rendite Si riporta il testo integrale della convenzione per l assicurazione

Dettagli

PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI GENERALI

PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI GENERALI PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI GENERALI La parte Informazioni Generali del Prospetto Semplificato, da consegnare obbligatoriamente all investitore prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE della NOTA INFORMATIVA BANCA DI CESENA OBBLIGAZIONI A TASSO FISSO. Isin IT0004233943

CONDIZIONI DEFINITIVE della NOTA INFORMATIVA BANCA DI CESENA OBBLIGAZIONI A TASSO FISSO. Isin IT0004233943 BANCA DI CESENA CREDITO COOPERATIVO DI CESENA E RONTA SOCIETA COOPERATIVA CONDIZIONI DEFINITIVE della NOTA INFORMATIVA BANCA DI CESENA OBBLIGAZIONI A TASSO FISSO BANCA DI CESENA 01/06/07-01/06/10 - TF

Dettagli

PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI GENERALI

PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI GENERALI PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI GENERALI La parte Informazioni Generali del Prospetto Semplificato, da consegnare obbligatoriamente all investitore prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare

Dettagli

REGOLAMENTO DI GESTIONE SEMPLIFICATO DEI FONDI COMUNI DI INVESTIMENTO APERTI ARCA (OICVM ITALIANI)

REGOLAMENTO DI GESTIONE SEMPLIFICATO DEI FONDI COMUNI DI INVESTIMENTO APERTI ARCA (OICVM ITALIANI) REGOLAMENTO DI GESTIONE SEMPLIFICATO DEI FONDI COMUNI DI INVESTIMENTO APERTI ARCA (OICVM ITALIANI) ARCA RR DIVERSIFIED BOND ARCA BOND CORPORATE ARCA BOND GLOBALE ARCA BOND PAESI EMERGENTI Valuta Locale

Dettagli

SOFIA SGR SOCIETA DI GESTIONE DEL RISPARMIO

SOFIA SGR SOCIETA DI GESTIONE DEL RISPARMIO SOFIA SGR SOCIETA DI GESTIONE DEL RISPARMIO REGOLAMENTO UNICO DI GESTIONE SEMPLIFICATO DEI FONDI COMUNI APERTI DI INVESTIMENTO GESTITI DA SOFIA SGR S.P.A. FONDO SOFIA FLEX FONDO SOFIA TRADING FONDO SOFIA

Dettagli

Prospetto Semplificato relativo all offerta di quote del fondo Aureo Finanza Etica versamento in unica soluzione

Prospetto Semplificato relativo all offerta di quote del fondo Aureo Finanza Etica versamento in unica soluzione Prospetto Semplificato relativo all offerta di quote del fondo Aureo Finanza Etica versamento in unica soluzione Informazioni specifiche La parte Informazioni Specifiche del Prospetto Semplificato, da

Dettagli

Estense Grande Distribuzione

Estense Grande Distribuzione BNP Paribas REIM SGR p.a. approva le semestrali 2013, delibera il periodo di grazia e la riduzione della commissione di gestione dei Fondi Estense Grande Distribuzione e BNL Portfolio Immobiliare Estense

Dettagli

BANCA DELLA MARCA. CREDITO COOPERATIVO SOCIETÀ COOPERATIVA in qualità di Emittente

BANCA DELLA MARCA. CREDITO COOPERATIVO SOCIETÀ COOPERATIVA in qualità di Emittente BANCA DELLA MARCA CREDITO COOPERATIVO SOCIETÀ COOPERATIVA in qualità di Emittente REGOLAMENTO DI EMISSIONE DEL PRESTITO OBBLIGAZIONARIO BANCA DELLA MARCA CREDITO COOPERATIVO 2007/2012 TF 4,58% 118^ EMISSIONE

Dettagli

Cassa Padana 11/05/2009 11/11/2011 Tasso Fisso 2,50% ISIN IT0004490352

Cassa Padana 11/05/2009 11/11/2011 Tasso Fisso 2,50% ISIN IT0004490352 ALLEGATO 2 - MODELLO DELLE CONDIZIONI DEFINITIVE Cassa Padana Banca di Credito Cooperativo Società Cooperativa Sede Sociale: Via Garibaldi 25, Leno Brescia Iscritta all Albo delle Banche al n. 8340.2 Iscritta

Dettagli

ADVAM Partners SGR S.p.A.

ADVAM Partners SGR S.p.A. MODIFICHE APPORTATE AL REGOLAMENTO UNICO DI GESTIONE DEI FONDI COMUNI DI INVESTIMENTO MOBILIARE APERTI ARMONIZZATI PROMOSSI E GESTITI DA ADVAM Partners SGR S.p.A. LE SEGUENTI MODIFICHE RIFERITE HANNO DATA

Dettagli

Condizioni Definitive al Prospetto di Base periodo 2006/2007 Obbligazioni Zero Coupon

Condizioni Definitive al Prospetto di Base periodo 2006/2007 Obbligazioni Zero Coupon Società Cooperativa per Azioni * Codice ABI 05262.1 Sede Legale: 73052 Parabita (Le) Via Provinciale per Matino, 5 Sede Amministrativa e Direzione Generale: 73046 Matino (Le) Via Luigi Luzzatti, 8 Partita

Dettagli

Regolamento di gestione Regolamento di gestione dell OICVM gestito da ANIMA SGR S.p.A.

Regolamento di gestione Regolamento di gestione dell OICVM gestito da ANIMA SGR S.p.A. Regolamento di gestione Regolamento di gestione dell OICVM gestito da ANIMA SGR S.p.A. Il presente Regolamento è valido a decorrere dal 5 gennaio 2016 FONDO Linea MERCATI Anima Iniziativa Italia Il presente

Dettagli

Banca Monteriggioni Credito Cooperativo Soc. Coop.

Banca Monteriggioni Credito Cooperativo Soc. Coop. Banca Monteriggioni Credito Cooperativo Soc. Coop. in qualità di Emittente CONDIZIONI DEFINITIVE RELATIVE NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA BANCA MONTERIGGIONI CREDITO COOPERATIVO SOC. COOP. STEP UP BANCA

Dettagli

1.1. Azioni di classe A e B del comparto CS Invest (Lux) SICAV Londinium Global Equities

1.1. Azioni di classe A e B del comparto CS Invest (Lux) SICAV Londinium Global Equities CS Invest (Lux) SICAV Sicav di diritto Lussemburghese con sede legale in 5, rue Jean Monnet, L-2180 Lussemburgo Informazioni di cui al provvedimento della Banca Italia del 14 aprile 2005 I paragrafi che

Dettagli

BNP Paribas REIM SGR p.a. approva i rendiconti annuali 2013 dei Fondi BNL Portfolio Immobiliare e Immobiliare Dinamico

BNP Paribas REIM SGR p.a. approva i rendiconti annuali 2013 dei Fondi BNL Portfolio Immobiliare e Immobiliare Dinamico BNP Paribas REIM SGR p.a. approva i rendiconti annuali 2013 dei Fondi BNL Portfolio Immobiliare e Immobiliare Dinamico BNL Portfolio Immobiliare: valore di quota pari a Euro 1.321,402 con un rendimento

Dettagli