Comune di Frossasco. Provincia di Torino AVVISO PUBBLICO

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Comune di Frossasco. Provincia di Torino AVVISO PUBBLICO"

Transcript

1 Comun di Frossasco Provincia di Torino AVVISO PUBBLICO PER L INDIVIDUAZIONE DEL SOGGETTO ATTUATORE BENEFICIARIO DEL CONTRIBUTO A FONDO PERDUTO A COPERTURA DELLE SPESE EFFETTIVAMENTE SOSTENUTE E DOCUMENTATE, FINALIZZATO ALL INSERIMENTO LAVORATIVO DI SOGGETTI IN CONDIZIONE DI SVANTAGGIO OCCUPAZIONALE IN PROGETTI DI PUBBLICA UTILITÀ DI CUI AL BANDO AZIONI DI POLITICA ATTIVA DEL LAVORO PER LA REALIZZAZIONE DI PROGETTI DI PUBBLICA UTILITÀ (PPU), IN ATTUAZIONE DELL ATTO DI PROGRAMMAZIONE APPROVATO CON D.G.R. N dl 02 luglio FINALITÀ E SINTESTI DELL INTERVENTO Con il prsnt Avviso pubblico il Comun di Frossasco intnd slzionar uno o più partnr pr la ralizzazion dl progtto di pubblica utilità (PPU) dnominato VALORIZZAZIONE PATRIMONIO DEL COMUNE DI FROSSASCO. Il PPU sarà ralizzato dal/dai soggtto/i attuator/i individuato/i mdiant l assunzion a tmpo dtrminato di prson slzionat dal Cntro pr l Impigo comptnt trritorialmnt tra i sgunti dstinatari privi di ammortizzatori sociali: 1) giovani tra i 30 i 35 anni, disoccupati da almno 12 msi fino ad un massimo di 18 msi, com da stato di disoccupazion comprovato dal Cntro pr l impigo comptnt; 2) donn disoccupat da almno 12 msi fino ad un massimo di 18 msi, com da stato di disoccupazion comprovato dal Cntro pr l impigo comptnt; 3) lavoratori/lavoratrici ovr 50 fuoriusciti/t dal ciclo produttivo, iscritti al Cntro pr l Impigo comptnt. Il/i soggtto/i attuator/i individuato/i potrà assumr i dstinatari sopra dscritti dirttamnt o mdiant Agnzi di somministrazion di lavoro autorizzat ai snsi dll art. 4 dl D.Lgs. 276 dl 10 sttmbr 2003 s.m.i., ch dovranno ssr individuat in sd di candidatura. Il soggtto attuator (o l Agnzia di somministrazion indicata) è tnuto ad assumr i soggtti individuati dal Cntro pr l impigo, a mno ch non sussistano gravi motivat ragioni pr richidrn la sostituzion. Gli vntuali sostituti saranno comunqu individuati dal Cntro Pr l impigo. Il PPU è finanziato pr l 80% di costi ammissibili dalla Rgion Pimont tramit il proprio Ent strumntal Agnzia Pimont Lavoro, soggtto gstor dl Bando approvato con Dtrminazion n. 521 dl 09 DICEMBRE 2013 in attuazion dll atto di programmazion approvato con D.G.R. N dl 02 luglio Il rstant 20% dovrà ssr assicurato: - in part dal Comun di Frossasco pr una prcntual pari al 15 %; - in part dal soggtto/i attuator/i individuato/i pr una prcntual pari al 5 %. 1

2 Pr tutto quanto non prvisto dal prsnt Avviso pubblico si dv far rifrimnto al Bando approvato dall Agnzia Pimont lavoro con Dtrminazion n. 521 dl 09 dicmbr 2013 ch si allga al prsnt qual part intgrant. 2. SOGGETTI AMMESSI ALLA PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA Possono prsntar domanda in risposta al prsnt Avviso pubblico soggtti singoli o in raggruppamnto tmporano appartnnti all sgunti catgori: a) imprs 1 ; b) cooprativ sociali; c) cooprativ di produzion lavoro; d) associazioni; ) fondazioni; f) consorzi; g) gruppi cooprativi. Tali soggtti dvono ssr in posssso di sgunti rquisiti: 1. avr la sd lgal o un unità local nl trritorio dlla Rgion Pimont; 2. disporr di idona attrzzatura pr lo svolgimnto dll opr /o di srvizi di pubblica utilità loro assgnati; 3. ssr strutturati a livllo organizzativo pr lo svolgimnto di progtti di pubblica utilità loro assgnati; 4. assicurar ai dstinatari: gli lmnti ssnziali di formazion in matria di sicurzza nllo spcifico luogo di lavoro (possono ssr prvist, oltr alla formazion sulla sicurzza obbligatoria, anch altr iniziativ formativ di tipo profssionalizzant o srvizi al lavoro a vantaggio dl/i dstinatario/i coinvolto/i); il tutoraggio/coordinamnto di lavoratori nllo svolgimnto dll attività lavorativ; 5. ssr in rgola con il vrsamnto dgli obblighi contributivi d assicurativi; 3. DESCRIZIONE DEL FABBISOGNO A CUI IL PPU RISPONDE E DELLE CARATTERISTICHE PRINCIPALI DEL PPU Il Comun di Frossasco, a sguito di monitoraggi valutazion di fabbisogni dl trritorio comunal, ha rilvato la ncssità di avviar intrvnti di manutnzion straordinaria sia di bni immobili patrimoniali ch dl vrd pubblico pr l ar di proprità dl Comun o gstit dall amministrazion comunal, quali giardini, aiuol d albrat stradali, ar vrdi. La finalità è il rcupro la valorizzazion di tali ar la promozion dlla fruizion dll stss. A tal fin intnd attivar progtti di pubblica utilità inrnti il sttor di intrvnto C Valorizzazion dl patrimonio pubblico urbano, xtraurbano rural comprsa la rlativa manutnzion straordinaria com prvisto dal Bando di Agnzia Pimont Lavoro (art. 3.2, lttra f). L attività da ralizzar saranno: - Opr di manutnzion miglioramnto dll arrdo urbano; - Piccoli lavori dili di manutnzion straordinaria dgli difici scolatici fabbricati comunali. Il luogo di svolgimnto sarà sul trritorio comunal. Tal intrvnto si rivolg a n. 2 lavoratori con un orario di lavoro di n. 20 or sttimanali ciascuno pr un priodo di msi 6. Un lavorator dv ssr munito di patnt tipo B d un lavorator dv ssr munito di patnt tipo C. 1 Ai fini dl prsnt bando, si considra imprsa ogni ntità, indipndntmnt dalla forma giuridica rivstita, ch srciti un'attività conomica. In particolar sono considrat tali l ntità ch srcitano un'attività artigianal o altr attività a titolo individual o familiar, l socità di prson o l associazioni ch srcitano un'attività conomica. 2

3 Il progtto avrà inizio prsumibilmnt nl ms di dicmbr 2014 si concludrà prsumibilmnt ntro il ms di maggio 2015 CARATTERISTICHE DEI PROGETTI DI PUBBLICA UTILITÀ Il soggtto attuator ch si candidata sul prsnt Avviso pr ralizzar il PPU dv prdisporr una proposta progttual avnti i sgunti contnuti: SEZIONE A CARATTERISTICHE DEL SOGGETTO ATTUATORE dati idntificativi; dscrizion dll attività analogh con qull prvist dal PPU svolt ngli ultimi 2 anni (srvizi/opr ralizzati, cc.); dscrizion dlla vntual partcipazion da part dl/di soggtto/i attuator/i ngli ultimi 2 anni a progtti/programmi di politica pubblica in favor di soggtti disoccupati. SEZIONE B DESCRIZIONE DEL PROGETTO dscrizion puntual dll attività prvist; durata prvista pr la ralizzazion dl Progtto (sprssa in sttiman) 2 ; dscrizion dll attrzzatur mss a disposizion pr la ralizzazion dl Progtto; numro di prson componnti la squadra di lavoro ch si intnd insrir nl Progtto (massimo 6); numro di or di impgno sttimanal prvist pr ciascun componnt la squadra di lavoro (minimo 20 or sttimanali); contratto collttivo nazional di lavoro applicato pr l nuov assunzioni prvist; pr ciascuna prsona ch sarà assunta, indicazion dll attività ch svolgrà nll ambito dl Progtto, dlla qualifica contrattual dl livllo rtributivo applicata; pr ciascuna prsona ch sarà assunta, indicazion dll comptnz /o dgli vntuali titoli di studio ncssari pr lo svolgimnto dll attività nll ambito dl Progtto (dscrizion dl profilo profssional); carattristich dl/di tutor dl progtto dipndnti dl soggtto attuator ch vrranno coinvolti a supporto di no assunti (allgar il curriculum dl/di tutor ch si intnd/ono insrir nl progtto con indicazion di vntuali sprinz prgrss di tutoraggio); carattristich dl coordinator/capo squadra prvisto; dscrizion di moduli formativi orintati alla sicurzza sul lavoro all utilizzo dll attrzzatur ch si ritngono ncssari pr l avvio dll attività lavorativa; dscrizion di vntuali attività aggiuntiv prvist a supporto dll occupabilità dll adattabilità dll prson assunt (srvizi formativi, srvizi al lavoro o altri srvizi), dscrizion dll misur prvist a favor dll politich di pari opportunità non discriminazion: adozion di comportamnti, strumnti, modalità organizzativ volt a favorir la conciliazion di tmpi di vita di lavoro; dscrizion dll misur prvist a favor dllo sviluppo sostnibil: adozion di comportamnti, strumnti, modalità organizzativ volt a favorir una maggior tutla dll ambint; dscrizion dll vntuali possibilità di stabilizzazion di lavoratori prsso il soggtto attuator /o nlla zona di lavoro /o nl sttor di intrvnto dl Progtto; ipotsi di pianificazion dll attività di progtto; piano conomico dl progtto suddiviso tra l divrs voci di spsa ammss (cfr. paragrafo 5). Ogni singolo progtto prsntato può riguardar un unico sttor di intrvnto. Il Piano conomico riportato nl progtto è da considrarsi indicativo, nl snso ch nl risptto di vincoli stabiliti dal bando di Agnzia Pimont Lavoro, sono ammss modifich in sd di attuazion dl PPU. 2 Si ricorda ch il progtto dv avr una durata ch dv ssr comprsa tra un minimo di 3 msi un massimo di 6 msi. 3

4 4. DETERMINAZIONE DEL COSTO DEL PROGETTO Il valor massimo di ciascun progtto ѐ di ,00. Sono ammissibili sclusivamnt i costi sostnuti dal/i soggtto/i attuator/i o dall Agnzia di somministrazion di lavoro succssivamnt alla data di approvazion dl progtto nl risptto dll condizioni di limiti sotto indicati. TIPO DI COSTO costo dl lavoro, comprnsivo dgli onri prvidnziali assistnziali prvisti, sostnuto dal soggtto attuator/agnzia di somministrazion di lavoro, rlativo alla prsona assunta (dstinatario) pr la durata prvista dal Progtto costi sostnuti dal soggtto attuator/agnzia di somministrazion di lavoro pr la gstion dl progtto: 1. costo dl prsonal ch svolg attività a supporto di/dll lavoratori/trici impigati/ pr la ralizzazion dl progtto di pubblica utilità quali il coordinator/capo squadra il tutor azindal; 2. attrzzatur o matriali di consumo pr la ralizzazion dl progtto; 3. costi pr lo svolgimnto di attività formativ o srvizi al lavoro o altri srvizi aggiuntivi pr i/l lavoratori/trici impigati/ pr la ralizzazion dl progtto di pubblica utilità; 4. vntuali altri costi ammissibili connssi allo sviluppo dl progtto. COMPOSIZIONE DEL BUDGET DI PROGETTO - MIN/MAX il costo dv riguardar almno il 70% dl valor complssivo dl progtto (quota rgional + cofinanziamnto) - I costi non possono suprar il 30% dl valor complssivo dl progtto (quota rgional + cofinanziamnto dl bnficiario); - l ammontar complssivo di tali costi non può comunqu ssr suprior a ,00; - i costi indirtti non possono suprar il 10% dl valor complssivo dl progtto 3. Si prcisa ch tutti i soggtti attuatori l Agnzia di somministrazion di lavoro componnti il partnariato pubblico-privato bnficiario dl contributo dvono rndicontar l sps a costi rali. Tali soggtti possono acquisir all strno, da soggtti trzi, i srvizi formativi o al lavoro o gli altri srvizi aggiuntivi prvisti dl progtto di pubblica utilità a vantaggio di/dll lavoratori/trici dstinatari/. Tali affidamnti non rintrano nlla dlga, così com dfinita al punto 3.3 dll Lin guida pr la dichiarazion dll sps dll oprazioni pr l richist di rimborso 4, in quanto concrnnti fornitur srvizi avnti carattr mramnt accssorio strumntal risptto all finalità propri carattrizzanti l oprazion. In lina gnral gli affidamnti a soggtti trzi non possono avr ad oggtto o riguardar: attività ch contribuiscono ad aumntar il costo di scuzion dll oprazion, snza alcun valor aggiunto proporzionato; accordi stipulati con intrmdiari o consulnti in cui il pagamnto è sprsso in prcntual dl costo total dll oprazion, a mno ch tal pagamnto sia giustificato dal bnficiario con rifrimnto all ffttivo valor di srvizi prstati. Pr approfondimnti su tali asptti pr l indicazioni rlativ all ammissibilità dlla spsa (principi gnrali, prova dlla spsa, classificazion di costi dirtti indirtti) d in gnral pr tutti gli asptti di ordin amministrativo contabil non dfiniti dal prsnt avviso, si rinvia al documnto Lin guida pr la dichiarazion dll sps dll oprazioni pr l richist di rimborso approvat con D.D. n. 627 dl 9 novmbr 2011 s.m.i. I principi gnrali di ammissibilità dlla spsa sono dsumibili dal Rgolamnto (CE) n. 1828/2006, dal Rgolamnto (CE) n. 1081/2006, dal Rgolamnto (CE) n. 1083/2006 dal Dcrto dl Prsidnt dlla 3 Pr la classificazion di costi dirtti indirtti si rinvia al documnto Lin guida pr la dichiarazion dll sps dll oprazioni pr l richist di rimborso approvat con D.D. n. 627 dl 9 novmbr 2011 s.m.i. 4 Approvat con D.D. n. 627 dl 9 novmbr 2011 s.m.i. 4

5 Rpubblica n. 196 dl 3 ottobr 2008 (GU n. 294 dl 17/12/2008) rlativo al Rgolamnto di scuzion dl Rg. (CE) n.1083/2006 rcant disposizioni gnrali sul Fondo Europo di Sviluppo Rgional, sul Fondo Social Europo sul Fondo di Cosion in matria di ammissibilità dlla spsa ss.mm.i., nonché dal documnto Lin Guida pr la dichiarazion dll sps dll oprazioni pr l richist di rimborso - FSE 2007/2013 approvato con D.D. n. 627 dl 09 novmbr 2011 s.m.i. Ai snsi dll art 11 dl Rgolamnto (CE) n. 1081/2006 non risultano ammissibili l sgunti sps: l imposta sul valor aggiunto rcuprabil 5 ; gli intrssi passivi, in gnral, gli onri accssori all intrvnto, siano ssi fiscali o finanziari; l'acquisto di mobili, attrzzatur, vicoli, infrastruttur, bni immobili trrni. Divrsamnt sono ammissibili i costi di ammortamnto di bni strumntali alla ralizzazion dl progtto a condizion ch: - i bni non abbiano già usufruito di contributi pubblici pr la part di costo storico in bas al qual è stata calcolata la quota di ammortamnto; - il costo dll ammortamnto vnga calcolato scondo l norm fiscali vignti in bas a cofficinti dfiniti dal Ministro dll conomia dll finanz; - il costo di ammortamnto sia dirttamnt rifrito al priodo dl progtto; - il bn sia insrito nl libro di cspiti o nl libro invntari. Pr i bni il cui costo unitario non è suprior a 516,46 uro è consntita la dduzion intgral dll sps di acquisizion nll srcizio in cui sono stat sostnut. Prtanto il bnficiario può portar a rndiconto la quota part dl costo rifrito al priodo di utilizzo dl bn in rlazion alla spcifica attività cofinanziata, scondo lo stsso critrio di ripartizion prvisto pr gli ammortamnti. L acquisto di matrial di consumo ad uso di dstinatari dl progtto (ad smpio indumnti spcifici) è ammissibil imputabil totalmnt al progtto finanziato. Il contributo prvisto dal prsnt avviso non costituisc aiuto di Stato ai snsi dll art. 107 ss dl Trattato sul Funzionamnto dll Union uropa. Il contributo rgional sarà pari all 80% di costi ammissibili com sopra indicati. Il rstant 20% dovrà ssr assicurato: - in part dal Comun di Frossasco pr una prcntual pari al 15 %; - in part dal soggtto/i attuator/i individuato/i pr una prcntual pari al 5 %. 5. PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA La domanda pr la partcipazion all iniziativa in oggtto in partnariato con il Comun di Frossasco, rdatta sui moduli mssi a disposizion sul sito wb all indirizzo dbitamnt sottoscritta corrdata da tutti gli allgati obbligatori, dv prvnir (oppur, ssr inviata) ntro il a pna di sclusion, tramit raccomandata A/R o corrir sprsso o con consgna a mano al sgunt indirizzo: COMUNE DI FROSSASCO Via Srgio d Vitis FROSSASCO (TO) Sono allgati obbligatori: domanda di partcipazion (all 7) fotocopia dlla carta di idntità dl sottoscrittor dlla domanda; schda riguardant la proposta progttual. 5 L ammontar rlativo all IVA non rapprsnta un costo ammissibil a mno ch l IVA non risulti indtraibil pr il bnficiario. 5

6 6. CRITERI DI SELEZIONE E PUNTEGGI L domand di contributo vrranno valutat da apposita Commission, sulla bas di sgunti critri di rlativi puntggi fino ad un massimo di 100 punti: CRITERI Capacità ralizzativa dimostrabil ngli ultimi 2 anni (srvizi/opr ralizzati, cc.) in attività analogh con PUNTEGGIO MASSIMO 25 qull prvist dal PPU proposto Partcipazion ngli ultimi 2 anni a progtti/programmi di politica pubblica in favor di soggtti disoccupati 5 Cornza dl Progtto nl suo complsso (attività, profilo profssional di lavoratori coinvolti, cc.) con i 30 fabbisogni sprssi dall Amministrazion Cornza dll stratgi di intrvnto dll propost pr migliorar l occupabilità dll prson insrit ni prcorsi risptto ai problmi di insrimnto/r-insrimnto ch ss prsntano Cornza dl prcorso proposto risptto all signza di insrimnto occupazional stabil pr i dstinatari 4 5 prsso il soggtto attuator al trmin dl progtto Srvizi formativi, srvizi al lavoro o altri srvizi aggiuntivi prvisti 15 Sviluppo sostnibil: adozion di comportamnti, strumnti, modalità organizzativ volt a favorir una 3 maggior tutla dll ambint Pari opportunità non discriminazion: adozion di comportamnti, strumnti, modalità organizzativ volt a 3 favorir la conciliazion di tmpi di vita di lavoro Capacità organizzativa nlla ralizzazion dl progtto 10 TOTALE INDIVIDUAZIONE DEL SOGGETTO ATTUATORE Con formal lttra vrrà comunicata l approvazion dlla richista prsntata. Il Comun di Frossasco concordrà con il soggtto individuato i divrsi asptti connssi alla prsntazion dl PPU all Agnzia Pimont Lavoro nll ambito dgli sportlli prvisti nonché l modalità di gstion dll intrvnto nl risptto di quanto prvisto dal Bando di Agnzia Pimont Lavoro dalla normativa rgional, nazional d uropa ivi richiamata. 8. REGIME FISCALE DELLE SOMME EROGATE L somm rogat in attuazion dl prsnt bando costituiscono contributi ai snsi dll art. 12 dlla Lgg 241/1990 ss.mm.ii. Pr quanto concrn l inquadramnto fiscal dll citat somm si prcisa ch ai fini dll Imposta sul Valor Aggiunto (D.P.R. 633/1972 s.m.i.) l rogazioni prvist dal prsnt bando, avndo carattr sovvntorio non di corrispttivo contrattual, risultano ssr movimntazioni finanziari fuori campo di applicazion IVA pr diftto dl prsupposto oggttivo6. Analogamnt i trasfrimnti tra soggtto promotor capofila soggtti attuatori dlla partnrship pubblico privata sono da considrarsi com movimntazioni finanziari fuori campo di applicazion IVA. 6 Tal impostazion è confrmata dalla Ris. 81 dl , dalla Ris. 72 dl , dalla Ris. 150 dl , nonchè dalla Ris. 54 dl , ch, rlativamnt a finanziamnti rogati a valr sul Fondo Social Europo, prcisano ch l risors finanziari rogat dall nt finanziator pr finalità gnrali rstano fuori dal campo di applicazion dll Iva. In qusto contsto si collocano anch l rispost formulat dall Agnzia dll Entrat Dirzion Cntral Normativa Contnzioso (Ris. 183/E/02, Ris. 135/E/03 Ris. 42/E/2004). 6

7 9. EROGAZIONE DEL CONTRIBUTO A sguito di pagamnti da part di Agnzia Pimont lavoro al Comun di Frossasco vrranno rimborsati al/ai soggtto/i attuator/i individuato/i all vntuali Agnzi di somministrazion di lavoro coinvolt i costi da ssi sostnuti scondo l sgunti modalità: - Acconto pari al 50%, a sguito di introito dl contributo rgional, da rogar a mtà progtto - Saldo pari al 50% da rogar a sguito di introito dl contributo rgional, al trmin dl progtto a sguito di prsntazion di rndicontazion final. Pr l rogazion dll acconto dovrà ssr prsntata idona garanzia fidiussoria nl risptto di quanto indicato al capitolo 7, lttra F dll Lin guida pr la dichiarazion dll sps dll oprazioni pr l richist di rimborso approvat con D.D. n. 627 dl 9 novmbr 2011 s.m.i.). 10. INFORMAZIONI Pr vntuali informazioni o dlucidazioni in mrito al prsnt Avviso pubblico, si prga di contattar: Ufficio Finanziario Comun di Frossasco tl p.s. 4 -mail INFORMATIVA AI SENSI DEL DECRETO LEGISLATIVO 30 GIUGNO 2003, N. 196 CODICE IN MATERIA DI PROTEZIONE DEI DATI PERSONALI Ai snsi dll articolo 13 dl Dcrto Lgislativo n. 196/2003, la pubblica amministrazion è autorizzata a trattar i dati prsonali dll prson fisich giuridich, prvia informativa agli intrssati. Si forniscono, prtanto, l sgunti informazioni. Il trattamnto ch si intnd ffttuar ha ad oggtto anch dati prsonali d ha com finalità la concssion di un contributo pr il PPU individuato. Sarà ffttuato mdiant raccolta su supporto cartaco /o informatico con succssiva laborazion informatica d archiviazion a cura dll Ufficio Finanziario dl Comun di Frossasco Il confrimnto di dati è ncssario al fin di idntificar il soggtto attuator dl progtto. Il titolar dl trattamnto di dati è il rsponsabil ara finanziaria - rag. Marisa Badllino. Frossasco, lì Il VicSindaco Rnato Zambon 7

ASSESSORATO DELLA PROGRAMMAZIONE, BILANCIO, CREDITO E ASSETTO DEL TERRITORIO Centro Regionale di Programmazione

ASSESSORATO DELLA PROGRAMMAZIONE, BILANCIO, CREDITO E ASSETTO DEL TERRITORIO Centro Regionale di Programmazione ASSESSORATO DELLA PROGRAMMAZIONE, BILANCIO, CREDITO E ASSETTO DEL TERRITORIO Cntro Rgional di Programmazion I n t r POR Sardgna FESR 2007/2013 - ASSE VI COMPETITIVITÀ Lina di attività 6.1.1.A Promozion

Dettagli

INTERNAZIONALIZZ. E MARKETING TERRITORIALE DETERMINAZIONE. Estensore TENNENINI MASSIMO. Responsabile del procedimento TENNENINI MASSIMO

INTERNAZIONALIZZ. E MARKETING TERRITORIALE DETERMINAZIONE. Estensore TENNENINI MASSIMO. Responsabile del procedimento TENNENINI MASSIMO REGIONE LAZIO Dirzion Rgional: Ara: SVILUPPO ECONOMICO E ATTIVITA PRODUTTIVE INTERNAZIONALIZZ. E MARKETING TERRITORIALE DETERMINAZIONE N. G09834 dl 08/07/2014 Proposta n. 11437 dl 01/07/2014 Oggtto: Attuazion

Dettagli

La Formazione in Bilancio delle Unità Previsionali di Base

La Formazione in Bilancio delle Unità Previsionali di Base La Formazion in Bilancio dll Unità Prvisionali di Bas Con la Lgg 3 april 1997, n. 94 sono stat introdott l Unità Prvisionali di Bas (di sguito anch solo UPB), ch rapprsntano un di aggrgazion di capitoli

Dettagli

le Segreterie degli Organi di Coordinamento delle rr.ss.aa. FABI DIRCREDITO SINFUB

le Segreterie degli Organi di Coordinamento delle rr.ss.aa. FABI DIRCREDITO SINFUB In rlazion a quanto prvisto dall art.2120 C.C., dall norm di lgg dagli accordi collttivi vignti, convngono ch, in aggiunta alla casistica sprssamnt prvista, il dipndnt possa chidr la anticipazion dl proprio

Dettagli

ITALMOBILIARE SOCIETA PER AZIONI

ITALMOBILIARE SOCIETA PER AZIONI ITALMOBILIARE SOCIETA PER AZIONI COMUNICATO STAMPA Informazioni rlativ ai piani di stock option di ITALMOBILIARE S.p.A. ITALCEMENTI S.p.A. già sottoposti alla dcision di rispttivi organi comptnti antcdntmnt

Dettagli

Procedura Operativa Standard. Internal Dealing. Rev. 0 In vigore dal 28 marzo 2012 COMITATO DI CONTROLLO INTERNO. Luogo Data Per ricevuta

Procedura Operativa Standard. Internal Dealing. Rev. 0 In vigore dal 28 marzo 2012 COMITATO DI CONTROLLO INTERNO. Luogo Data Per ricevuta REDATTO: APPROVATO: APPROVATO: INTERNAL AUDITOR COMITATO DI CONTROLLO INTERNO C.D.A. Luogo Data Pr ricvuta INDICE 1.0 SCOPO E AMBITO DI APPLICAZIONE 2.0 RIFERIMENTI NORMATIVI 3.0 DEFINIZIONI 4.0 RUOLI

Dettagli

COMUNE DI BOLOGNA Dipartimento Economia e Promozione della Città

COMUNE DI BOLOGNA Dipartimento Economia e Promozione della Città COMUNE DI BOLOGNA Dipartimnto Economia Promozion dlla Città Allgato C all Avviso pubblico pr la prsntazion di progtti di sviluppo alla Agnda Digital di Bologna Modllo di dichiarazion sul posssso di rquisiti

Dettagli

COMUNE DI SAN GIOVANNI IN PERSICETO. Provincia di Bologna REP. 16820 CONVENZIONE PER LA REALIZZAZIONE DEL SISTEMA MUSEALE DI TERRED ACQUA

COMUNE DI SAN GIOVANNI IN PERSICETO. Provincia di Bologna REP. 16820 CONVENZIONE PER LA REALIZZAZIONE DEL SISTEMA MUSEALE DI TERRED ACQUA Esnt dall imposta di bollo ai snsi dll art. 16 dlla tablla allgato B) al D.P.R. 26/10/1972 N. 642 succ. modif. COMUNE DI SAN GIOVANNI IN PERSICETO Provincia di Bologna REP. 16820 CONVENZIONE PER LA REALIZZAZIONE

Dettagli

b) promuovere e diffondere la cultura della legalità e della cittadinanza responsabile fra i giovani;

b) promuovere e diffondere la cultura della legalità e della cittadinanza responsabile fra i giovani; CONVENZIONE FRA IL COMUNE DI CASTEL MAGGIORE, L UNIONE RENO GALLIERA E I COMUNI DI ARGELATO, BENTIVOGLIO, SAN GIORGIO DI PIANO, SAN PIETRO IN CASALE, CASTELLO D ARGILE, PIEVE DI CENTO, GALLIERA, PER LA

Dettagli

COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE. Progetto di RACCOMANDAZIONE DELLA COMMISSIONE. del (...)

COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE. Progetto di RACCOMANDAZIONE DELLA COMMISSIONE. del (...) COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE Bruxlls, xxx COM (2001) yyy final Progtto di RACCOMANDAZIONE DELLA COMMISSIONE dl (...) modificando la raccomandazion 96/280/CE rlativa alla dfinizion dll piccol mdi

Dettagli

U N I V E R S I T À D E G L I S T U D I D I M A C E R A T A. AREA PERSONALE Ufficio Personale tecnico amministrativo

U N I V E R S I T À D E G L I S T U D I D I M A C E R A T A. AREA PERSONALE Ufficio Personale tecnico amministrativo U N I V E R S I T À D E G L I S T U D I D I M A C E R A T A AREA PERSONALE Ufficio Prsonal tcnico amministrativo Macrata, li 30.10.2008 Prot. N. 11694 IPP/29 d Ai Magnifici Rttori dll Univrsità Ai Dirttori

Dettagli

REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA

REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA SETTORE ECONOMICO PROFESSIONALE 1 SETTORE EDILIZIA Procsso Costruzion di difici di opr di inggnria civil/industrial Squnza di procsso

Dettagli

Deliberazione n. 246 del 10 aprile 2014

Deliberazione n. 246 del 10 aprile 2014 Dlibrazion n. 246 dl 10 april Dirttor Gnral Dr. Robrto Bollina Coadiuvato da: Giancarlo Bortolotti Dirttor Amministrativo Carlo Albrto Trsalvi Dirttor Sanitario Giuspp Giorgio Inì Dirttor Social Il prsnt

Dettagli

RISERVATO AI DIPENDENTI DEL SISTEMA REGIONE

RISERVATO AI DIPENDENTI DEL SISTEMA REGIONE AVVISO PER LA RACCOLTA DI MANIFESTAZIONE DI INTERESSE ALL ASSEGNAZIONE TEMPORANEA AI SENSI DELL ART. 39 C. 1 LR 31/1998 PRESSO L ENTE FORESTE DELLA SARDEGNA RISERVATO AI DIPENDENTI DEL SISTEMA REGIONE

Dettagli

Tra. di seguito le Parti

Tra. di seguito le Parti Protocollo di intsa SERVIRE CON LODE Tra il Politcnico di Torino C.F. n. 00518460019, con sd lgal in Torino, Corso Duca dgli Abruzzi, 24, rapprsntato dal Vic Rttor pr la Didattica Prof.ssa Anita Tabacco

Dettagli

IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO

IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO Rprtorio n. 712/2014 Prot. n. 39292/X/4 dl 19.12.2014 Oggtto: dtrminazioni in ordin al subntro dll Univrsità di Brgamo, mdiant la cssion dl contratto disciplinata dal cod.civ. artt. 1406 sgg., ni contratti

Dettagli

SERVIZIO LUCE 3 - Criteri di sostenibilità

SERVIZIO LUCE 3 - Criteri di sostenibilità SERVIZIO LUCE 3 - Critri sostnibilità 1. Oggtto dll iniziativa La Convnzion ha com oggtto l attività acquisto dll nrgia lttrica, srcizio manutnzion dgli impianti illuminazion pubblica, nonché gli intrvnti

Dettagli

SCHEMA PER LA STESURA DEL PIANO DI MIGLIORAMENTO INTRODUZIONE. Per la predisposizione del piano, è necessario fare riferimento alle Linee Guida.

SCHEMA PER LA STESURA DEL PIANO DI MIGLIORAMENTO INTRODUZIONE. Per la predisposizione del piano, è necessario fare riferimento alle Linee Guida. INTRODUZIONE Pr la prdisposizion dl piano, è ncssario far rifrimnto all Lin Guida. Lo schma proposto di sguito è stato sviluppato nll ambito dl progtto Miglioramnto dll prformanc dll istituzioni scolastich

Dettagli

Prot. n. AOODGEFID/7724 Roma, 12/05/2016. Al Dirigente Scolastico I.C. 1^ CASSINO VIA BELLINI, 1 03043 CASSINO FROSINONE LAZIO

Prot. n. AOODGEFID/7724 Roma, 12/05/2016. Al Dirigente Scolastico I.C. 1^ CASSINO VIA BELLINI, 1 03043 CASSINO FROSINONE LAZIO Ministro dll Istruzion, dll Univrsità dlla Ricrca Dipartimnto pr la Programmazion la gstion dll risors uman, finanziari strumntali Dirzion Gnral pr intrvnti in matria di dilizia scolastica, pr la gstion

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA. tra. Prefettura di Roma. Università di Roma La Sapienza. Università degli Studi di Roma Tor Vergata

PROTOCOLLO D INTESA. tra. Prefettura di Roma. Università di Roma La Sapienza. Università degli Studi di Roma Tor Vergata PROTOCOLLO D INTESA tra Prfttura di Roma Univrsità di Roma La Sapinza Univrsità dgli Studi di Roma Tor Vrgata Univrsità dgli Studi Roma Tr 1 PREMESSO ch con dcrto dl Prsidnt dl Consiglio di Ministri dl

Dettagli

04/11/2014. Coordinatore per la progettazione. Coordinatore per l esecuzione

04/11/2014. Coordinatore per la progettazione. Coordinatore per l esecuzione Committnt /o Rsponsabil di lavori Imprsa affidataria, Imprs scutrici Lavoratori autonomi 1 Committnt CHI E : soggtto pr conto dl qual l intra opra vin ralizzata, indipndntmnt da vntuali frazionamnti dlla

Dettagli

Il DIPARTIMENTO DI ECONOMIA SCIENZE E DIRITTO DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI EMANA

Il DIPARTIMENTO DI ECONOMIA SCIENZE E DIRITTO DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI EMANA Il DIPARTIMENTO DI ECONOMIA SCIENZE E DIRITTO DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI EMANA il sgunt bando pr la coprtura di insgnamnti dl Dipartimnto di ECONOMIA, SCIENZE E DIRITTO mdiant contratti di diritto privato

Dettagli

COMUNE DI CASLANO MESSAGGIO MUNICIPALE N. 1116

COMUNE DI CASLANO MESSAGGIO MUNICIPALE N. 1116 CANTON z j J COMUNE DI CASLANO CONFEDERAZIONE SVIZZERA - TICINO MESSAGGIO MUNICIPALE N. 1116 Modifica parzial dii art. 56 di Rgolamnto organico i dipndnti comunali (ROD) con l insrimnto di nuov funzioni

Dettagli

Il Dirigente Scolastico

Il Dirigente Scolastico Prot. N. 1305 Bari, 21 fbbraio 2014 PROGRAMMA OPERATIVO NAZIONALE 2007-2013 COMPETENZE PER LO SVILUPPO Union Europa - Fondo Social Europo Con l Europa, invstiamo nl vostro futuro Il Dirignt Scolastico

Dettagli

Accordo quadro-operativo. tra. ICE - Agenzia per la promozione all estero e l internazionalizzazione delle imprese italiane

Accordo quadro-operativo. tra. ICE - Agenzia per la promozione all estero e l internazionalizzazione delle imprese italiane Accordo quadro-oprativo ICE - Agnzia pr la promozion all stro l intrnazionalizzazion dll imprs italian RtImprsa, Agnzia Confdral pr l Rti di Imprsa L ICE - Agnzia pr la promozion all stro intrnazionalizzazion

Dettagli

TEMPI SOGGETTI AZIONI Gennaio- Docenti dei due ordini di scuola e Pianificazione del progetto ponte per gli Anno

TEMPI SOGGETTI AZIONI Gennaio- Docenti dei due ordini di scuola e Pianificazione del progetto ponte per gli Anno PROGETTO PONTE TRA ORDINI DI SCUOLA Pr favorir la continuità ducativo didattica nl momnto dl passaggio da un ordin di scuola ad un altro, si labora un pont, sul modllo di qullo sottolncato. TEMPI SOGGETTI

Dettagli

EUCENTRE. European Centre for Training and Research in Earthquake Engineering

EUCENTRE. European Centre for Training and Research in Earthquake Engineering Europan Cntr for Rsarch in Earthquak Enginring Parr sulla vntual obbligatorità di un intrvnto di adguamnto sismico nll ambito dll intrvnto di ristrutturazion, adguamnto ampliamnto dlla Casa Albrgo pr Anziani

Dettagli

Il Dirigente Scolastico

Il Dirigente Scolastico Prot. N. 1176 Bari, 15 fbbraio 2014 PROGRAMMA OPERATIVO NAZIONALE 2007-2013 COMPETENZE PER LO SVILUPPO Union Europa - Fondo Social Europo Con l Europa, invstiamo nl vostro futuro Il Dirignt Scolastico

Dettagli

Circolare n. 1 Prot. n. 758 Roma 29/01/2015

Circolare n. 1 Prot. n. 758 Roma 29/01/2015 Ministro dll Istruzion, dll Univrsità dlla Ricrca Dipartimnto pr il sistma ducativo di istruzion formazion Dirzion Gnral pr gli ordinamnti scolastici la valutazion dl sistma nazional di istruzion Circolar

Dettagli

Task Force deleghe al territorio Secondo incontro

Task Force deleghe al territorio Secondo incontro 1 Task Forc dlgh al trritorio Scondo incontro Roma 03 novmbr 2008 2 Immobili acquisti Esignz rilvat Strumnti gstionali Stratgia intrvnto Attività di gruppi lavoro trritoriali Prossimi Ambiti Analisi: S&S

Dettagli

REPORT APPRENDISTATO

REPORT APPRENDISTATO REPORT APPRENDISTATO Rilascio 9 gnnaio 2015 Aggiornamnto 7 gnnaio 2015 PROGRAMMA POT Pianificazion Trritorial Oprativa Sommario DOCUMENTI ATTUATIVI DELLA MISURA APPRENDISTATO... 3 Tab. 1 Apprndistato pr

Dettagli

ACCORDO DI COLLABORAZIONE TRA LA REGIONE VENETO E L UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PADOVA, L UNIVERSITA DEGLI

ACCORDO DI COLLABORAZIONE TRA LA REGIONE VENETO E L UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PADOVA, L UNIVERSITA DEGLI ACCORDO DI COLLABORAZIONE TRA LA REGIONE VENETO E L UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PADOVA, L UNIVERSITA DEGLI STUDI DI VERONA, L UNIVERSITA IUAV DI VENEZIA, L UNIVERSITA CA FOSCARI E L AZIENDA REGIONALE PER

Dettagli

SCHEDA ELENCO TIPOLOGIE DI CONTROLLO SULLE IMPRESE Art. 25 D.Lgs. n. 33/2013

SCHEDA ELENCO TIPOLOGIE DI CONTROLLO SULLE IMPRESE Art. 25 D.Lgs. n. 33/2013 SCHEDA ELENCO TIPOLOGIE DI CONTROLLO SULLE IMPRESE Art. 25 D.Lgs. n. 33/2013 TRASPORTI Tipo procdimnto Normativa Tipologia imprs Tipologia controllo Organismo di controllo Critri di controllo Modalità

Dettagli

\# t.u3gra '''- PrgFf,.2il.-a.//9"-* "/4

\# t.u3gra '''- PrgFf,.2il.-a.//9-* /4 UNIONE EUROPEA lnlzìitlrva n J:ì\,)ra dr 1 ()al::tii,..ìtìrì,rf iì,{ìy,ì,r,lrì! 0rltJ(ì Sr)(jrilÌr ì)jlrír..) # A.N.AC. Autó.it! N.rrronalr tutlcorrurron. Ona-*,*,1*". **-,a; ",1,/9",*,*o-'6*,Jàr*Z w,r#h.'úr*h,*,

Dettagli

58 Bollettino Ufficiale. Serie Ordinaria n. 21 - Mercoledì 23 maggio 2012

58 Bollettino Ufficiale. Serie Ordinaria n. 21 - Mercoledì 23 maggio 2012 58 Bollttino Ufficial D.G. Occupazion politich dl lavoro T. c. dl d.d.u.o. 18 maggio 2012 - n. 4341 Tsto coornato dl d.d.u.o. 18 maggio 2012 - n. 4341 Approvazion dll avviso Dot imprsa - Formazion imprntor,

Dettagli

COMUNE DI PADOVA QUARTIERE N. 5 SUD - OVEST

COMUNE DI PADOVA QUARTIERE N. 5 SUD - OVEST COMUNE DI PADOVA QUARTIERE N. 5 SUD - OVEST DELIBERAZIONE DELL ESECUTIVO CIRCOSCRIZIONALE N. 5 SUD - OVEST N. 19 di Rg.Original (quartir) Sduta dl 22.11.2010 N. di Rg.Spcial (Uff.coord.) L anno 2010, il

Dettagli

qualifica cognome e nome presenze Rettore Presidente Luigi Lacchè P Componenti interni Laura Marchegiani P Roberto Perna

qualifica cognome e nome presenze Rettore Presidente Luigi Lacchè P Componenti interni Laura Marchegiani P Roberto Perna Oggtto: Convnzion intratno pr la ralizzazion dl mastr di I livllo in Global managmnt for China (GMC) dizion anno accadmico 2015/2016 N. o.d.g.: 05.1 C.d.A. 30.10.2015 Vrbal n. 9/2015 UOR: Ara affari gnrali

Dettagli

POR Calabria 2014-2020

POR Calabria 2014-2020 POR Calabria 20142020 Obittivo Tmatico 9 PROMUOVERE L INCLUSIONE SOCIALE, COMBATTERE LA POVERTÀ E OGNI FORMA DI DISCRIMINAZIONE Priorità 9 PROMUOVERE L INCLUSIONE SOCIALE, COMBATTERE LA POVERTÀ E OGNI

Dettagli

Il Rgistro E-PRTR (Europan Pollutant Rlas and Transfr Rgistr) Attuazion dl Rgolamnto (CE) n. 166/06 LA DICHIARAZIONE PRTR Dlgs 46/2014 (rcpimnto IED), con l art. 30 introduc pr la prima volta l sanzioni

Dettagli

730, Unico 2014 e Studi di settore

730, Unico 2014 e Studi di settore 730, Unico 2014 Stu sttor Pillol aggiornamnto N. 39 27.06.2014 Il prosptto Dati bilancio in Unico2014 ENC. La riconciliazion dati dllo Stato Patrimonial nl prosptto Dati bilancio. Catgoria: Dichiarazion

Dettagli

VILLEVENET E AS S O C IAZ IO NE

VILLEVENET E AS S O C IAZ IO NE MINISTERO DELL'ISTRUZIONE DELL'UN IVERSITÀ E DELLA RICERCA Istituto Rgional Vill Vnt VILLEVENET E AS S O C IAZ IO NE PROTOCOLLO D'INTESA TRA l'ufficio Scolastico Rgional pr il Vnto l' A~sociazion pr l

Dettagli

Sicurezza informativa: verso l integrazione dei sistemi di gestione per la sicurezza

Sicurezza informativa: verso l integrazione dei sistemi di gestione per la sicurezza Sicurzza informativa: vrso l intgrazion di sistmi di gstion pr la sicurzza Convgno ABI Banch Sicurzza 2006 Roma, 7 Giugno 2006 Raoul Savastano, Rsponsabil Srvizi Sicurzza KPMG Irm Advisory Agnda Il problma

Dettagli

MATER NITÀ. La legge recentemente approvata non si limita ad emanare. eciale. congedi parentali. Legge sui congedi parentali. Legge 8 marzo2000 n.

MATER NITÀ. La legge recentemente approvata non si limita ad emanare. eciale. congedi parentali. Legge sui congedi parentali. Legge 8 marzo2000 n. Lcco Sp ciale congdi parntali Lgg 8 marzo2000 n. 53 Lgg sui congdi parntali La lgg rcntmnt approvata non si limita ad manar disposizioni spcifich pr il sostgno dlla matrnità dlla patrnità, pr il diritto

Dettagli

REPORT DELLA VALUTAZIONE COLLETTIVA

REPORT DELLA VALUTAZIONE COLLETTIVA CONCORSO DI PROGETTAZIONE UNA NUOVA VIVIBILITA PER IL CENTRO DI NONANTOLA PROCESSO PARTECIPATIVO INTEGRATO CENTRO ANCH IO! REPORT DELLA VALUTAZIONE COLLETTIVA ESITO DELLE VOTAZIONI RACCOLTE DURANTE LE

Dettagli

CONTRATTO DI FORNITURA DI SERVIZIO. tra

CONTRATTO DI FORNITURA DI SERVIZIO. tra CONTRATTO DI FORNITURA DI SERVIZIO tra L Ent Circolo Didattico Statal con sd in Campi Bisnzio, Cod. Fisc. n. 80045390483, nlla prsona dl suo lgal rapprsntant pro-tmpor dott.ssa Ornlla Mrcuri l A.S.D. Polisportiva

Dettagli

Modello UNICO MENSA Comuni di Val della Torre e Caselette agg-to 29.05.2015

Modello UNICO MENSA Comuni di Val della Torre e Caselette agg-to 29.05.2015 COMUNE di VAL DELLA TORRE COMUNE di CASELETTE Ufficio Srvizi Scolastici Associati pr il srvizio di rfzion scolastica la riscossion informatizzata dll rtt rfzion, trasporto scuolabus d assistnza mnsa Piazza

Dettagli

UFFICIO EUROPEO DI SELEZIONE DEL PERSONALE (EPSO)

UFFICIO EUROPEO DI SELEZIONE DEL PERSONALE (EPSO) 10.11.2010 IT Gazztta ufficial dll'union uropa C 304 A/1 V (Avvisi) PROCEDIMENTI AMMINISTRATIVI UFFICIO EUROPEO DI SELEZIONE DEL PERSONALE (EPSO) BANDO DI CONCORSI GENERALI EPSO/AST/109-110/10 CORRETTORI

Dettagli

XXX SPA Stabilimento di xxx (xx) REGISTRO FORMAZIONE/ADDESTRAMENTO CONTINUI LAVORATORI CAPIREPARTO PREPOSTI VICE CAPIREPARTO REPARTO.

XXX SPA Stabilimento di xxx (xx) REGISTRO FORMAZIONE/ADDESTRAMENTO CONTINUI LAVORATORI CAPIREPARTO PREPOSTI VICE CAPIREPARTO REPARTO. Pag. 1/10 REGISTRO FORMAZIONE/ADDESTRAMENTO CONTINUI LAVORATORI CAPIREPARTO PREPOSTI VICE CAPIREPARTO REPARTO. Pr form azion/ addst ram nt o cont inui si intnd la attività di addstramnto, vrbal / o pratico,

Dettagli

Provvedimento di Predisposizione del Programma Annuale dell'esercizio finanziario 2014. Il Dsga

Provvedimento di Predisposizione del Programma Annuale dell'esercizio finanziario 2014. Il Dsga Provvdimnto di Prdisposizion dl Programma Annual dll'srcizio finanziario 2014 Il Dsga Visto Il Rgolamnto crnnt l istruzioni gnrali sulla gstion amministrativotabil dll Istituzioni scolastich Dcrto 01 Fbbraio

Dettagli

All Albo dell Istituto Tutte le sedi Al sito www.iisdirocco.org

All Albo dell Istituto Tutte le sedi Al sito www.iisdirocco.org ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE Sn. Anglo Di Rocco Ist. Tcnico Agrario Sn. A. Di Rocco - Caltanisstta Ist. Prof.l di Stato pr i Srvizi Albrghiri di Ristorazion - Caltanisstta Ist. Prof.l di Stato pr l

Dettagli

Repubblica di Malta - Legge sull identità di genere Traduzione italiana di Roberto De Felice per ARTICOLO29

Repubblica di Malta - Legge sull identità di genere Traduzione italiana di Roberto De Felice per ARTICOLO29 - Rpubblica di Malta - Rpubblika ta' Malta - Rpublic of Malta - LEGGE pr il riconoscimnto la rgistrazion dl gnr di una prsona pr rgolar gli fftti di tal cambiamnto, nonché il riconoscimnto la tutla dll

Dettagli

Classe di abilitazione (o classe di concorso) Reclutamento docenti e Graduatorie http://www.istruzione.it/urp/reclutamento.shtml

Classe di abilitazione (o classe di concorso) Reclutamento docenti e Graduatorie http://www.istruzione.it/urp/reclutamento.shtml Class di abilitazion (o class di concorso) La class di concorso è una sigla alfa numrica con la qual si indica l insim di matri ch possono ssr insgnat da un docnt. Indica una particolar cattdra di insgnamnto,

Dettagli

Casi clinici Una Esperienza di Trattamento ACUDETOX Antifumo in Fabbrica

Casi clinici Una Esperienza di Trattamento ACUDETOX Antifumo in Fabbrica Una Esprinza di Trattamnto ACUDETOX Antifumo in Fabbrica Rmo ANGELINO Dirttor SC Dipndnz Patologich - ASL 10 Pinrolo TO, Antonio POTOSNJAK I.P. SC Dipndnz Patologich - ASL 10 Pinrolo TO Prmssa La rlazion

Dettagli

Impresa sociale vs altre forme non profit: costi gestionali e amministrativi a confronto

Impresa sociale vs altre forme non profit: costi gestionali e amministrativi a confronto Gstion Imprsa social vs altr form non profit: costi gstionali amministrativi a confronto di Maurizio Stti Lo studio di un caso Tra imprsa social form giuridich concorrnti (ONLUS, associazioni di promozion

Dettagli

ALLEGATO N.3 STRATEGIE PER IL RECUPERO-POTENZIAMENTO E VALORIZZAZIONE ECCELLENZE

ALLEGATO N.3 STRATEGIE PER IL RECUPERO-POTENZIAMENTO E VALORIZZAZIONE ECCELLENZE ALLEGATO N.3 STRATEGIE PER IL RECUPERO-POTENZIAMENTO E VALORIZZAZIONE ECCELLENZE a. STRATEGIE PER IL RECUPERO DESTINATARI Il Rcupro sarà rivolto agli alunni ch prsntano ancora difficoltà nll adozion di

Dettagli

COMUNE DI VALDASTICO

COMUNE DI VALDASTICO COPIA COMUNE DI VALDASTICO VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 27 Ltto, confrmato sottoscritto IL PRESIDENTE F.to GUGLIELMI CLAUDIO IL SEGRETARIO COMUNALE F.to DOTT. LAVEDINI GIUSEPPE REFERTO

Dettagli

PRAMAC S.P.A. in liquidazione

PRAMAC S.P.A. in liquidazione PRAMAC S.P.A. in liquidazion RELAZIONE SULLA REMUNERAZIONE 2012 Rdatta ai snsi dll art. 123-tr dl D. Lgs. 24 fbbraio 1998 n. 58 (TUF), dll art. 84 quatr dl Rgolamnto Emittnti d in conformità allo schma

Dettagli

visto il Protocollo d Intesa tra Regione Campania e Università degli Studi di Napoli

visto il Protocollo d Intesa tra Regione Campania e Università degli Studi di Napoli UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI NAPOLI FEDERICO II SCUOLA DI MEDICINA E CHIRURGIA BANDO DI SELEZIONE PER L AFFIDAMENTO DI INRICHI DIDATTICI NEI CORSI DI LAUREA DELLE PROFESSIONI SANITARIE PER L ANNO ACDEMICO

Dettagli

ISTRUZIONE OPERATIVA

ISTRUZIONE OPERATIVA Documnto: OPQTA20120001 ISTRUZIONE OPERATIVA Data: 19/03/2012 Prparato: Ufficio CPI Guida di rifrimnto rapido compilazion FORMAT COMAP pr PMI La prsnt guida dscriv l modalità di dtrminazion di costi orari

Dettagli

dossier a cura di Alessandro Massari

dossier a cura di Alessandro Massari I REFERENDUM REGIONALI ABROGATIVI, CONSULTIVI, PROPOSITIVI dossir a cura di Alssandro Massari PREMESSA... 2 1. RIMBORSI SPESE... 2 2. REFERENDUM PREVISTI NELLE DISPOSIZIONI STATUTARIE DELLE REGIONI A STATUTO

Dettagli

termine intercorso tra l'inizio e la fine del procedimento (F) D.P.R. 483/1997 - D.P.R. 220/2001, entro 6 mesi dalla prova scritta

termine intercorso tra l'inizio e la fine del procedimento (F) D.P.R. 483/1997 - D.P.R. 220/2001, entro 6 mesi dalla prova scritta N procdimnto: brv dscizion (A) unità organizzativa rsponsabil dll'istruttoria (B) rsponsabil dl procdimnto -tl mail, (C) art. 35 Obblighi di pubblicazion rlativi ai procdimnti amministrativi ai controlli

Dettagli

( iii \ IDf\4jE1 \ Patrirnont, dcii

( iii \ IDf\4jE1 \ Patrirnont, dcii SETTORE ( iii \ IDf\4jE1 \ Patrirnont, dcii I )I I \\l( rtanit (tttà d art I Affari Gnrali Finanziari DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE Sttor I Affari Gnrali Finanziari Proposta di dtrminazion dl Dirignt prot.

Dettagli

REPORT APPRENDISTATO

REPORT APPRENDISTATO REPORT APPRENDISTATO Rilascio 19 gnnaio 2015 Aggiornamnto 7 gnnaio 2015 PROGRAMMA POT Pianificazion Trritorial Oprativa Sommario DOCUMENTI ATTUATIVI DELLA APPRENDISTATO... 3 Tab. 1 Apprnstato pr la qualifica

Dettagli

COMUNE DI PALERMO. c.a.p. 90133 c.f. 80016350821. la quale - seppure la scrivente continui a ritenere strategico il potenziamento

COMUNE DI PALERMO. c.a.p. 90133 c.f. 80016350821. la quale - seppure la scrivente continui a ritenere strategico il potenziamento COMUNE DI PALERMO Ara dll Politich di Sviluppo Fondi Strutturali Palazzo Calltti - Piazza Marìna, n.46-90133 PALERMO Tl.0917406363 Sito inlrnt h h h.comun.!alrmo it c.a.p. 90133 c.f. 80016350821 Al Sig.

Dettagli

DECRETO N. 11564 Del 18/12/2015

DECRETO N. 11564 Del 18/12/2015 DECRETO N. 11564 Dl 18/12/2015 Idntificativo Atto n. 69 DIREZIONE GENERALE REDDITO DI AUTONOMIA E INCLUSIONE SOCIALE Oggtto APPROVAZIONE DELLA GRADUATORIA DEI PROGETTI DI SERVIZIO CIVILE NAZIONALE - BANDO

Dettagli

Università degli Studi di Firenze Dipartimento di Ingegneria Civile ed Ambientale

Università degli Studi di Firenze Dipartimento di Ingegneria Civile ed Ambientale Univrsità dgli Studi di Firnz Dipartimnto di Inggnria Civil d Ambintal TARIFFARIO DELLE PRESTAZIONI IN CONTO TERZI (Approvato dal Consiglio di Dipartimnto dl 24/01/2002) ATTIVITÀ E SERVIZI OFFERTI PROVE

Dettagli

CONVENZIONE PER L ATTUAZIONE DEL PROGETTO PRESTITO DELLA SPERANZA PROMOSSO DALLA CONFERENZA EPISCOPALE ITALIANA

CONVENZIONE PER L ATTUAZIONE DEL PROGETTO PRESTITO DELLA SPERANZA PROMOSSO DALLA CONFERENZA EPISCOPALE ITALIANA CONVENZIONE PER L ATTUAZIONE DEL PROGETTO PRESTITO DELLA SPERANZA PROMOSSO DALLA CONFERENZA EPISCOPALE ITALIANA Confrnza Episcopal Italiana (di sguito anch CEI ) con sd in Roma, Circonvallazion Aurlia

Dettagli

ACCORDO DI COLLABORAZIONE

ACCORDO DI COLLABORAZIONE ACCORDO DI COLLABORAZIONE TRA EXPO 2015 S.p.A. Rgion Lombardia il Ministro dll Istruzion, dll Univrsità dlla Ricrca Ufficio Scolastico Rgional pr la Lombardia in accordo con ANCI Lombardia Rgion Ecclsiastica

Dettagli

ANALISI PROGRAMMA ANNUALE

ANALISI PROGRAMMA ANNUALE ANALISI PROGRAMMA ANNUALE VERBALE N. 2015/001 Prsso l'istituto I.I.S. "CASSATA - GATTAPONE" di GUBBIO, l'anno 2015 il giorno 12, dl ms di marzo, all or 11:00, si sono riuniti i Rvisori di Conti dll'ambito

Dettagli

AGE.AGEDREMR.REGISTRO UFFICIALE.0056784.20-12-2013-I

AGE.AGEDREMR.REGISTRO UFFICIALE.0056784.20-12-2013-I AGE.AGEDREMR.REGISTRO UFFICIALE.0056784.20-12-2013-I Comun di Forlì COMUNE DI RAVENNA Convnzion pr la promozion dlla lgalità fiscal abitativa dgli studnti dll Univrsità di Bologna Poli Romagna pr il rilascio

Dettagli

Il punto sulla liberalizzazione del mercato postale

Il punto sulla liberalizzazione del mercato postale Il punto sulla libralizzazion dl mrcato postal Andra Grillo Il punto di vista di Post Italian sul procsso di libralizzazion l implicazioni concorrnziali; l carattristich dl srvizio univrsal nll ambito

Dettagli

Normative e strumenti per una Telesanità al servizio delle imprese

Normative e strumenti per una Telesanità al servizio delle imprese Normativ strumnti pr una Tlsanità al srvizio dll imprs M.Carnillo Dirzion Mrcato - PAL Cntro Nord info.lgalmail@infocamr.it lgaldoc@infocamr infocamr.it www.lgalmail lgalmail.it www.lgaldoc lgaldoc.it

Dettagli

IL TESTO UNICO. Decreto Legislativo del 9 Aprile 2008 n 81. Modificato dal. Decreto Legislativo del 3 Agosto 2009 n 106. Obiettivi principali

IL TESTO UNICO. Decreto Legislativo del 9 Aprile 2008 n 81. Modificato dal. Decreto Legislativo del 3 Agosto 2009 n 106. Obiettivi principali Dcrto Lgislativo n. 81/08 Miglioramnto sut sicurzza di lavoratori Dvrto Lgislativo N 106/09 Attuazion dll articolo 1 lgg 3 agosto 2007 n 123 in matria di tutla sut sicurzzani luoghi di lavoro Dirttiva

Dettagli

APPROFONDIMENTO MANAGEMENT

APPROFONDIMENTO MANAGEMENT APPROFONDIMENTO MANAGEMENT Iniziativa Comunitaria Equal II Fas IT G2 CAM - 017 Futuro Rmoto Approfondimnto LIQUIDAZIONI E VERSAMENTI IVA ORGANISMO BILATERALE PER LA FORMAZIONE IN CAMPANIA LIQUIDAZIONE

Dettagli

SCHEDA VALUTAZIONE ANNUALE PERSONALE SCHEDA VALUTAZIONE NEOASSUNTO

SCHEDA VALUTAZIONE ANNUALE PERSONALE SCHEDA VALUTAZIONE NEOASSUNTO Rvision n 3 25/06/2012 SCHEDA VALUTAZIONE ANNUALE SCHEDA VALUTAZIONE NEOASSUNTO Cognom Nom Unità Oprativa Valutator Data valutazion Da compilar s noassunto: Data inizio priodo di prova Data valutazion

Dettagli

Il Dirigente Scolastico

Il Dirigente Scolastico Prot. N. 303 Bari, 16 gnnaio 2013 PROGRAMMA OPERATIVO NAZIONALE 2007-2013 COMPETENZE PER LO SVILUPPO Union Europa - Fondo Social Europo Con l Europa, invstiamo nl vostro futuro Il Dirignt Scolastico VISTO

Dettagli

isrrrutc COS/JPRENSÌVG DJ SCUOLA

isrrrutc COS/JPRENSÌVG DJ SCUOLA prot2581_14.pdf http://www.istruzion.it/allgatì/2014/prot2581 M1URAOODGOS prot. 2581 Roma, 09/04/2014 isrrrutc COS/JPRENSÌVG DJ SCUOLA MATERNA ELftfctfTArtE H MEDIA «WALETTO (CTl Ai Dirttori Gnrali dgli

Dettagli

COMUNE di SOLAROLO DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

COMUNE di SOLAROLO DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE di SOLAROLO Vrbal Numro 8 OGGETTO: DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE CONVENZIONE FRA IL COMUNE DI SOLAROLO E L'ASSOCIAZIONE VOLONTARI SOLAROLO "MONS.G.BABINI". Priodo 1.1.2010-31.12.2014. MODIFICA

Dettagli

F.E.P. Campania 2007-2013 ASSE PRIORITARIO DI INTERVENTO 2 ACQUACOLTURA, PESCA NELLE ACQUE INTERNE TRASFORMAZIONE E COMMERCIALIZZAZIONE (ex. artt.

F.E.P. Campania 2007-2013 ASSE PRIORITARIO DI INTERVENTO 2 ACQUACOLTURA, PESCA NELLE ACQUE INTERNE TRASFORMAZIONE E COMMERCIALIZZAZIONE (ex. artt. (x. artt. 28, 29, 34 35 Rg. CE 1198/2006) Rgion Campania Misura 2.1 sottomisura 1 - Invstimnti produttivi nl sttor dll acquacoltura Misura 2.3 Invstimnti ni sttori dlla Trasformazion Commrcializzazion

Dettagli

L.R. Campania N. 1 del 7-01-2000 Direttive Regionali in Materia di Distribuzione. Attuazione del Decreto Legislativo 31 Marzo 1998, N. 114.

L.R. Campania N. 1 del 7-01-2000 Direttive Regionali in Materia di Distribuzione. Attuazione del Decreto Legislativo 31 Marzo 1998, N. 114. LR(15) 1_00.doc Pag: 1 L.R. Campania N. 1 dl 7-01-2000 Dirttiv Rgionali in Matria di Distribuzion Commrcial. Norm di Attuazion dl Dcrto Lgislativo 31 Marzo 1998, N. 114. in B.U.R.C. n. 2 dl 10-1-2.002

Dettagli

COMUNE DI TORBOLE CASAGLIA Provincia di Brescia

COMUNE DI TORBOLE CASAGLIA Provincia di Brescia COMUNE DI TORBOLE CASAGLIA Provincia di Brscia AREA DEMOGRAFICA, COMMERCIO, SPORTIVA E INFORMATICA DETERMINAZIONE N. 350 R.G. DEL 16-12-11 N. 41 Rg. Int. UFFICI COMUNALI, BIBLIOTECA COMUNALE, SCUOLA STATALE

Dettagli

Accordo quadro fra. l Azienda USL di Bologna e il CEA Coordinamento Enti Ausiliari della Provincia di Bologna

Accordo quadro fra. l Azienda USL di Bologna e il CEA Coordinamento Enti Ausiliari della Provincia di Bologna Accordo quadro fra l Azinda USL di Bologna il CEA Coordinamnto Enti Ausiliari dlla Provincia di Bologna La Comunità Papa Giovanni XXIII coop. s.r.l. di Rimini Prmssa L parti prndono atto dl buon livllo

Dettagli

Progetto I CARE Progetto CO.L.O.R.

Progetto I CARE Progetto CO.L.O.R. Attori in rt pr la mobilità di risultati dll apprndimnto Dirtta WEB, 6 dicmbr 2011 Progtto I CARE Progtto CO.L.O.R. Elmnti distintivi complmntarità Michla Vcchia Fondazion CEFASS gli obittivi Facilitar

Dettagli

Prot. 16996 Vigonza, lì 26.06.2014. Risposte ai quesiti in merito alla gara d appalto per l asilo nido comunale 2014-2017.

Prot. 16996 Vigonza, lì 26.06.2014. Risposte ai quesiti in merito alla gara d appalto per l asilo nido comunale 2014-2017. COMUNE DI VIGONZA PROVINCIA DI PADOVA Via Cavour n. 16 - C.F. 800100280 Tl. 0498090211 - Fax 0498090200 www.comun.vigonza.pd.it I AREA AMMINISTRATIVA SETTORE SOCIALE Prot. 16996 Vigonza, lì 26.06.2014

Dettagli

L ESECUTIVO CIRCOSCRIZIONALE

L ESECUTIVO CIRCOSCRIZIONALE COMUNE DI PADOVA QUARTIERE N. 5 SUD - OVEST DELIBERAZIONE DELL ESECUTIVO CIRCOSCRIZIONALE N. 5 SUD - OVEST N. 3 di Rg.Original (quartir) Sduta dl 12.03.2014 N. di Rg.Spcial (Uff. coord.) OGGETTO: CONTRIBUTI

Dettagli

Deliberazione della Giunta Comunale

Deliberazione della Giunta Comunale COMUNE DI GEMMANO 47855 Provincia di Rimini Sd: Piazza Roma n. 1 Tl. (0541) 854060 854080 Fax (0541) 854012 Partita I.V.A. n. 01188110405 Codic Fiscal n. 82005670409 Dlibrazion dlla Giunta Comunal N. 44

Dettagli

COMUNE DI PADOVA QUARTIERE N. 5 SUD OVEST Armistizio - Savonarola. DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO CIRCOSCRIZIONALE N. 5 Sud - Ovest

COMUNE DI PADOVA QUARTIERE N. 5 SUD OVEST Armistizio - Savonarola. DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO CIRCOSCRIZIONALE N. 5 Sud - Ovest COMUNE DI PADOVA QUARTIERE N. 5 SUD OVEST Armistizio - Savonarola DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO CIRCOSCRIZIONALE N. 5 Sud - Ovst N. 104 di Rg.Original (quartir) Sduta 29.11.2005 N. di Rg.Spcial (Uff.coord.)

Dettagli

IL PRESIDENTE DELLA SCUOLA DI MEDICINA E CHIRURGIA UNIVERSITA DEGLI STUDI DI NAPOLI FEDERICO II

IL PRESIDENTE DELLA SCUOLA DI MEDICINA E CHIRURGIA UNIVERSITA DEGLI STUDI DI NAPOLI FEDERICO II UIVERSITÀ DEGLI STUDI DI APOLI FEDERICO II SCUOLA DI MEDICIA E CHIRURGIA BADO DI SELEZIOE PER L AFFIDAMETO DI ICARICHI DIDATTICI EI CORSI DI LAUREA DELLE PROFESSIOI SAITARIE PER L AO ACCADEMICO 2015-2016

Dettagli

PIANO DI MIGLIORAMENTO PROMUOVERE COMPETENZE PER UNA SCUOLA DI QUALITA. Anno scolastico 2015/2016. Allegato al Piano dell Offerta Formativa

PIANO DI MIGLIORAMENTO PROMUOVERE COMPETENZE PER UNA SCUOLA DI QUALITA. Anno scolastico 2015/2016. Allegato al Piano dell Offerta Formativa PIANO DI MIGLIORAMENTO PROMUOVERE COMPETENZE PER UNA SCUOLA DI QUALITA Anno scolastico 2015/ Allgato al Piano dll Offrta Formativa Dlibra dl Consiglio di Istituto n.4 dl 14/10/2015 PRIMA SEZIONE ANAGRAFICA

Dettagli

Matrice storica delle emissioni del documento

Matrice storica delle emissioni del documento (Rdatto dal Consiglio Dirttivo ai snsi pr gli fftti dll articolo 23. punto 6) dllo STATUTO dll Associazion ONLUS IL BRUCO, approvato dall Assmbla di Soci firmato dal Prsidnt dlla stssa. Ragion Social Sd

Dettagli

visto il Protocollo d Intesa tra Regione Campania e Università degli Studi di Napoli

visto il Protocollo d Intesa tra Regione Campania e Università degli Studi di Napoli UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI NAPOLI FEDERICO II SCUOLA DI MEDICINA E CHIRURGIA BANDO DI SELEZIONE PER L AFFIDAMENTO DI INCARICHI DIDATTICI NEI CORSI DI LAUREA DELLE PROFESSIONI SANITARIE PER L ANNO ACCADEMICO

Dettagli

ANALISI PROGRAMMA ANNUALE

ANALISI PROGRAMMA ANNUALE ANALISI PROGRAMMA ANNUALE VERBALE N. 2014/002 Prsso l'istituto I.I.S. "CASSATA - GATTAPONE" di GUBBIO, l'anno 2014 il giorno 16, dl ms di ottobr, all or 10:00, si sono riuniti i Rvisori di Conti dll'ambito

Dettagli

Le evoluzioni del Corporate Banking interbancario in Italia e in Europa

Le evoluzioni del Corporate Banking interbancario in Italia e in Europa Convgno ABI Tavola rotonda L voluzioni dl Corporat Banking intrbancario in Italia in Europa 11 cmbr 2009 Luigi Prissich DG Confindustria Srvizi innovativi Tcnologici Il Progtto Italia Digital Costruir

Dettagli

Prot. n. 9912 C/37 CIG:5402810BD8 CONTRATTO PER VIAGGIO A LONDRA (UK) 13/16 MARZO 2014 Con il presente contratto tra

Prot. n. 9912 C/37 CIG:5402810BD8 CONTRATTO PER VIAGGIO A LONDRA (UK) 13/16 MARZO 2014 Con il presente contratto tra Istituto Profssional pr i Srvizi pr l Enogastronomia l Ospitalità Albrghira Istituto Profssional pr i Srvizi Commrciali Strada dll March, 1 61122 Psaro Tl. 0721/37221 Fax 0721/31924 C.F. n. 80005210416

Dettagli

IL PRESIDENTE DELLA SCUOLA DI MEDICINA E CHIRURGIA UNIVERSITA DEGLI STUDI DI NAPOLI FEDERICO II

IL PRESIDENTE DELLA SCUOLA DI MEDICINA E CHIRURGIA UNIVERSITA DEGLI STUDI DI NAPOLI FEDERICO II UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI NAPOLI FEDERICO II SCUOLA DI MEDICINA E CHIRURGIA BANDO DI SELEZIONE PER L AFFIDAMENTO DI INCARICHI DIDATTICI NEI CORSI DI LAUREA DELLE PROFESSIONI SANITARIE PER L ANNO ACCADEMICO

Dettagli

Curriculum Vitae Europass

Curriculum Vitae Europass Curriculum Vita Europass Informazioni prsonali Cognom(i/)/No m(i) Indirizzo(i) Tlfono(i) Fax E-mail Cittadinanza Data di nascita Ssso Vcchi Cinzia PEC: Italiana Fmmina Mobil Esprinza profssional Avvocato

Dettagli

IL RETTORE DECRETA. Art. 1 Istituzione È istituito su proposta della facoltà di Lettere e Filosofia - su richiesta del Centro Herakles per il

IL RETTORE DECRETA. Art. 1 Istituzione È istituito su proposta della facoltà di Lettere e Filosofia - su richiesta del Centro Herakles per il IL RETTORE VISTO il proprio dcrto 14 maggio 2009 n. 1239 con il qual è stato aggiornato lo statuto dll atno; VISTO il proprio dcrto 17 marzo 2008 n. 728 con il qual è stato aggiornato il rgolamnto gnral

Dettagli

ITACA, Ente di Formazione accreditato presso Regione Puglia,

ITACA, Ente di Formazione accreditato presso Regione Puglia, BANDO AMMISSIONE AL TRIENNIO 2008/2011 ITACA, Ent di Formazion accrditato prsso Rgion Puglia, apr l iscrizioni alla La Scuola Trinnal pr Attori Rgisti è finalizzata alla formazion di profssionalità autosufficinti

Dettagli

Allegato D - ELENCO DEI COSTI - COMPUTO DEI SERVIZI E. Settore Tecnico DETERMINAZIONE DELL'IMPORTO D'APPALTO

Allegato D - ELENCO DEI COSTI - COMPUTO DEI SERVIZI E. Settore Tecnico DETERMINAZIONE DELL'IMPORTO D'APPALTO C I T T À DI SQUILLACE -Prov. di Catanzaro- (Piazza Municipio, 1 88069 SQUILLACE- tl. 0961/912040-fax 0961/914019) -mail:utsquillac@libro.it-partita I.V.A 00182160796) Sttor Tcnico PROGETTO DI IGIENE URBANA

Dettagli

Comitato Tecnico Scientifico. Attività 2012 e feedback sul 2011. Roma, 15 febbraio 2012

Comitato Tecnico Scientifico. Attività 2012 e feedback sul 2011. Roma, 15 febbraio 2012 Comitato Tcnico Scintifico Attività 2012 fdback sul 2011 Roma, 15 fbbraio 2012 Fdback 2011 ITS national rports ITS Commit mting 15.12.2011 Stakholdrs platform ITSAdvisoryGroup Lgg comunitaria i 2011 2

Dettagli