DELIBERAZIONI SEDUTA N. 83 DEL 04 maggio 2007

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "DELIBERAZIONI SEDUTA N. 83 DEL 04 maggio 2007"

Transcript

1 DELIBERAZIONI SEDUTA N. 83 DEL 04 maggio 2007

2 GIUNTA REGIONALE DELLA LOMBARDIA Ordine del giorno della seduta numero 83 del 04 maggio 2007 A) PROPOSTE DI ALTA AMMINISTRAZIONE... 3 DIREZIONE CENTRALE AD PROGRAMMAZIONE INTEGRATA...3 B) PROPOSTE DI ORDINARIA AMMINISTRAZIONE... 4 DIREZIONE CENTRALE AA AFFARI ISTITUZIONALI E LEGISLATIVO...4 DIREZIONE CENTRALE AB RELAZIONI ESTERNE, INTERNAZIONALI E COMUNICAZIONE...10 DIREZIONE CENTRALE AC ORGANIZZAZIONE, PERSONALE, PATRIMONIO E SISTEMA INFORMATIVO...11 DIREZIONE CENTRALE AD PROGRAMMAZIONE INTEGRATA...12 DIREZIONE GENERALE G FAMIGLIA E SOLIDARIETA' SOCIALE...13 DIREZIONE GENERALE H SANITA'...14 DIREZIONE GENERALE N GIOVANI, SPORT E PROMOZIONE ATTIVITA' TURISTICA...16 DIREZIONE GENERALE P ARTIGIANATO E SERVIZI...17 DIREZIONE GENERALE Q RETI E SERVIZI DI PUBBLICA UTILITA' E SVILUPPO SOSTENIBILE...18 DIREZIONE GENERALE S INFRASTRUTTURE E MOBILITA'...19 DIREZIONE GENERALE T QUALITA' DELL'AMBIENTE...20 DIREZIONE GENERALE Z TERRITORIO E URBANISTICA...21 Z1 PROVVEDIMENTI DI CONTROLLO...22 Z2 STRUMENTI URBANISTICI...23 COMUNICAZIONI...24 ODG: Seduta n.83 del 04 maggio 2007 pag. 2

3 A) PROPOSTE DI ALTA AMMINISTRAZIONE DIREZIONE CENTRALE AD PROGRAMMAZIONE INTEGRATA RELATORE L'ASSESSORE COLOZZI: 1 ATTIVAZIONE DELL'ANTICIPAZIONE DI CASSA PER L'ESERCIZIO FINANZIARIO (ATTO DA TRASMETTERE AL CONSIGLIO REGIONALE) 4598 ODG: Seduta n.83 del 04 maggio 2007 pag. 3

4 B) PROPOSTE DI ORDINARIA AMMINISTRAZIONE DIREZIONE CENTRALE AA AFFARI ISTITUZIONALI E LEGISLATIVO AA - DIREZIONE CENTRALE AA AFFARI ISTITUZIONALI E LEGISLATIVO RELATORE IL PRESIDENTE FORMIGONI: 1 DETERMINAZIONI IN ORDINE ALLE PROCEDURE PER LA NOMINA DEL DIRETTORE GENERALE DELL'ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTALE DELLA LOMBARDIA E DELL'EMILIA ROMAGNA - (DI CONCERTO CON L'ASSESSORE BRESCIANI) 2 PRESA D'ATTO DELLE PROPOSTE DI CANDIDATURA PERVENUTE PER LA NOMINA DI SETTE COMPONENTI NEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DELL'ENTE REGIONALE PER I SERVIZI ALL'AGRICOLTURA E ALLE FORESTE - ERSAF - (ATTO DA TRASMETTERE AL CONSIGLIO REGIONALE) 3 DETERMINAZIONI IN MERITO ALLA NOMINA DEI COMPONENTI DEL CONSIGLIO DI GESTIONE DI LOMBARDIA INFORMATICA S.P.A. - (ATTO DA TRASMETTERE AL CONSIGLIO REGIONALE) Rinvio AA04 - LEGALE E AVVOCATURA RELATORE IL PRESIDENTE FORMIGONI: 4 COSTITUZIONE IN GIUDIZIO, A SEGUITO DI NOTIFICA DI MOTIVI AGGIUNTI, NEI RICORSI RG 1161/ /06 PENDENTI AVANTI IL TAR BS PER L'ANNULLAMENTO DEI PROVVEDIMENTI REGIONALI NN. 1587/ /07 IN MATERIA DI GESTIONE PRODUTTIVA DELL'AMBITO TERRITORIALE ESTRATTIVO DEL PIANO CAVE. NOMINA DEL DIFENSORE REGIONALE AVV. MARCO CEDERLE DELL'AVVOCATURA REGIONALE (684/06-686/06) 5 INTERVENTO NEI QUATTRO GIUDIZI PROMOSSI AVANTI IL TRIBUNALE DI BRESCIA, PER L'ANNULLAMENTO, PREVIA SOSPENSIONE, DELLE CARTELLE DI PAGAMENTO NN , , E , NOTIFICATE IL 2/ RIGUARDANTI IL PAGAMENTO DI SOMME, CON CAUSALE "TRIBUTI COATTIVI - RUOLO ORDINARIO 2007/002386, PRELIEVO SUPPLEMENTARE LATTE DI VACCA, L. 119/03, ART.1, COMMA 9". NOMINA DEI DIFENSORI REGIONALI AVV.TI MARINELLA ORLANDI E CATIA GATTO DELL'AVVOCATURA REGIONALE (NS. RIF. N. 229/07) ODG: Seduta n.83 del 04 maggio 2007 pag. 4

5 6 INTERVENTO NEI SETTE GIUDIZI PROMOSSI AVANTI IL TRIBUNALE DI BRESCIA, PER L'ANNULLAMENTO, PREVIA SOSPENSIONE, DELLE CARTELLE DI PAGAMENTO NN , , , , , E NOTIFICATE IL 2/3/6/8/ RIGUARDANTI IL PAGAMENTO DI SOMME, CON CAUSALE "TRIBUTI COATTIVI - RUOLO ORDINARIO 2007/002386, PRELIEVO SUPPLEMENTARE LATTE DI VACCA, L. 119/03, ART.1, COMMA 9". NOMINA DEL DIFENSORE REGIONALE AVV. VIVIANA FIDANI DELL'AVVOCATURA REGIONALE (NS. RIF. N. 228/07) 7 INTERVENTO NEI QUATTRO GIUDIZI PROMOSSI AVANTI IL TRIBUNALE DI BRESCIA, PER L'ANNULLAMENTO, PREVIA SOSPENSIONE, DELLE CARTELLE DI PAGAMENTO NN , , E , NOTIFICATE IL 2/ RIGUARDANTI IL PAGAMENTO DI SOMME, CON CAUSALE "TRIBUTI COATTIVI - RUOLO ORDINARIO 2007/002386, PRELIEVO SUPPLEMENTARE LATTE DI VACCA, L. 119/03, ART.1, COMMA 9". NOMINA DEL DIFENSORE REGIONALE AVV. ANTONELLA FORLONI DELL'AVVOCATURA REGIONALE (NS. RIF. N. 227/07) 8 COSTITUZIONE NEL GIUDIZIO PROMOSSO AVANTI IL TAR MI PER L'ANNULLAMENTO, FRA L'ALTRO, DEL DECRETO REGIONALE N. 1637/07 RIGUARDANTE PROGETTI COFINANZIABILI CON IL FSE. NOMINA DEL DIFENSORE REGIONALE AVV. MARIA LUCIA TAMBORINO DELL'AVVOCATURA REGIONALE (RIF. N. 192/07) 9 COSTITUZIONE NEL GIUDIZIO PROMOSSO AVANTI IL CONSIGLIO DI STATO DA ITALIA HOSPITAL SPA PER L'ANNULLAMENTO DELLA SENTENZA N. 2028/06 RESA DAL TAR MI IN MATERIA DI SANITA'. NOMINA DEI DIFENSORI REGIONALI AVV.TI PIO DARIO VIVONE E MARIA EMILIA MORETTI DELL'AVVOCATURA REGIONALE E AVV. FEDERICO TEDESCHINI DEL FORO DI ROMA (RIF. 164/07) 10 INTEGRAZIONE DELLA DGR N DEL DI IMPUGNAZIONE AVANTI IL CONSIGLIO DI STATO DELLA SENTENZA TAR MI N. 442/07 (RIF. 181/07) 11 COSTITUZIONE NEL GIUDIZIO PROMOSSO AVANTI IL TAR MI DA LE GENERALI - LE ONORANZE FUNEBRI DI A. DI DONATO PER L'ANNULLAMENTO, FRA L'ALTRO, DEL REGOLAMENTO REGIONALE N. 9/04. NOMINA DEI DIFENSORI REGIONALI AVV.TI PIO DARIO VIVONE E MARIA EMILIA MORETTI DELL'AVVOCATURA REGIONALE ODG: Seduta n.83 del 04 maggio 2007 pag. 5

6 12 COSTITUZIONE NEL GIUDIZIO PROMOSSO AVANTI LA CORTE D'APPELLO DI BRESCIA, PER LA RIFORMA, PREVIA SOSPENSIONE, DELLA SENTENZA N. 136/06, RESA DAL TRIBUNALE DI BERGAMO, SEZIONE DISTACCATA DI TREVIGLIO, RIGUARDANTE IL PAGAMENTO DI SANZIONI AMMINISTRATIVE IN MATERIA DI APPLICAZIONE DEL REGIME DELLE QUOTE LATTE, CAMPAGNA 2002/2003. NOMINA DEI DIFENSORI REGIONALI AVV.TI VALENTINA MAMELI E RAFFAELA SCHIENA DELL'AVVOCATURA REGIONALE (NS. RIF. N. 238/07) 13 COSTITUZIONE NEL GIUDIZIO PROMOSSO AVANTI IL TAR MI DALLA FONDAZIONE ELISABETTA GERMANI ONLUS ED ALTRI PER L'ANNULLAMENTO DELLA DGR N. 3846/2006 RIGUARDANTE DETERMINAZIONI IN MERITO ALLA REMUNERAZIONE DELLA QUALITA' AGGIUNTA OFFERTA DALLE RSA ACCREDITATE. NOMINA DEL DIFENSORE REGIONALE AVV. CATIA GATTO DELL'AVVOCATURA REGIONALE 14 PRESA D'ATTO DELLA CANCELLAZIONE DAL RUOLO DELLA CAUSA R.G. 1030/05 PENDENTE AVANTI IL TRIBUNALE DI BRESCIA IN MATERIA DI RISARCIMENTO DEI DANNI DERIVANTI DA EMOTRASFUSIONE. (52/2005) 15 IMPUGNATIVA AVANTI IL CONSIGLIO DI STATO DELLA SENTENZA TAR MI N.407/07 CONCERNENTE AUTORIZZAZIONE COMMERCIALE RILASCIATA DAL COMUNE DI LAVENA PONTE TRESA PER APERTURA DI UNA GRANDE STRUTTURA DI VENDITA. NOMINA DEI DIFENSORI REGIONALI AVV.TI ANTONELLA FORLONI E CATIA GATTO DELL'AVVOCATURA REGIONALE E FEDERICO TEDESCHINI DEL FORO DI ROMA (245/07) 16 COSTITUZIONE NEL GIUDIZIO PROMOSSO AVANTI IL TAR BS DALL'AZIENDA AGRICOLA LANZANI GIUSEPPE PER L'ANNULLAMENTO DEL PROVVEDIMENTO PROT. N. 805 DEL DELLA PROVINCIA DI CREMONA DI DINIEGO CONVALIDA CONTRATTO D'AFFITTO DI QUOTA LATTE. NOMINA DEI DIFENSORI REGIONALI AVV.TI SABRINA GALLONETTO E MARIA EMILIA MORETTI DELL'AVVOCATURA REGIONALE 17 COSTITUZIONE NEL GIUDIZIO PROMOSSO AVANTI IL CONSIGLIO DI STATO DA ELIEURO SPA PER L'ANNULLAMENTO DELL'ORDINANZA TAR MI N.374/2007 CONCERNENTE GARA D'APPALTO PER AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO AEREO DI PREVENZIONE ED ESTINZIONE INCENDI BOSCHIVI. NOMINA DEI DIFENSORI REGIONALI AVV.TI ANTONELLA FORLONI E PIERA PUJATTI DELL'AVVOCATURA REGIONALE E FEDERICO TEDESCHINI DEL FORO DI ROMA ODG: Seduta n.83 del 04 maggio 2007 pag. 6

7 18 COSTITUZIONE NEL GIUDIZIO PROMOSSO AVANTI IL TAR MI DALLA FONDAZIONE SALVATORE MAUGERI PER L'ACCERTAMENTO E LA DICHIARAZIONE DEL DIRITTO ALL'ATTRIBUZIONE DEI FONDI PER LA COPERTURA DEL DISAVANZO DI BILANCIO. NOMINA DEI DIFENSORI REGIONALI AVV.TI PIO DARIO VIVONE, MARIA EMILIA MORETTI E SABRINA GALLONETTO DELL'AVVOCATURA REGIONALE 19 COSTITUZIONE IN QUATTRO GIUDIZI PROMOSSI AVANTI IL TAR BS PER L'ANNULLAMENTO DI ALCUNI PROVVEDIMENTI REGIONALI CONCERNENTI BACINI ESTRATTIVI DEL PIANO CAVE DELLA PROVINCIA DI BRESCIA. NOMINA DEL DIFENSORE REGIONALE AVV. MARCO CEDERLE DELL'AVVOCATURA REGIONALE (212/07-213/07-214/07-215/07) 20 COSTITUZIONE NEL GIUDIZIO PROMOSSO AVANTI IL TRIBUNALE DI MILANO SEZ. LAVORO RIGUARDANTE L'ACCERTAMENTO E LA DICHIARAZIONE DEL DIRITTO ALL'INDENNIZZO DI CUI ALLA L. 210/1992 CON RIFERIMENTO A DANNI DA EMOTRASFUSIONE. NOMINA DEL DIFENSORE REGIONALE AVV. ANTONELLA FORLONI DELL'AVVOCATURA REGIONALE (R.G. N. 1801/07 - RIF. N. 251/07) 21 COSTITUZIONE NEL GIUDIZIO PROMOSSO AVANTI IL CONSIGLIO DI STATO DA C.M.C.E. SRL PER L'ANNULLAMENTO DELLA SENTENZA TAR MI N. 2869/06 CONCERNENTE L'AGGIUDICAZIONE PROVVISORIA DELL'APPALTO PER AFFIDAMENTO SERVIZIO DI EDIZIONE E DISTRIBUZIONE DELLA RIVISTA "LOMBARDIA VERDE". NOMINA DEI DIFENSORI REGIONALI AVV.TI ANTONELLA FORLONI E PIERA PUJATTI DELL'AVVOCATURA REGIONALE E FEDERICO TEDESCHINI DEL FORO DI ROMA 22 COSTITUZIONE NEL GIUDIZIO PROMOSSO AVANTI IL TAR BS DA GRAFTECH SPA PER L'ANNULLAMENTO DEL VERBALE DELLA CONFERENZA DI SERVIZI DEL 16/01/07 CONCERNENTE ESAME E VALUTAZIONE DEL PIANO DI CARATTERIZZAZIONE DELL'AREA DELLO STABILIMENTO UBICATO IN LOCALITA' FORNO ALLIONE. NOMINA DEL DIFENSORE REGIONALE AVV. MARCO CEDERLE, DELL'AVVOCATURA REGIONALE 23 COSTITUZIONE NEL GIUDIZIO PROMOSSO AVANTI IL TRIBUNALE DI MILANO SEZ. LAVORO RIGUARDANTE L'ACCERTAMENTO E LA DICHIARAZIONE DEL DIRITTO ALL'INDENNIZZO DI CUI ALLA L. 210/1992 CON RIFERIMENTO A DANNI DA EMOTRASFUSIONE. NOMINA DEL DIFENSORE REGIONALE AVV. CATIA GATTO DELL'AVVOCATURA REGIONALE (R.G. N RIF. N. 252/07) 24 COSTITUZIONE NEL GIUDIZIO PROMOSSO, IN RIASSUNZIONE, AVANTI IL TRIBUNALE DI PAVIA, SEZIONE LAVORO, IN MATERIA DI INDENNIZZO DI CUI ALLA L. 210/92, PER DANNI DA EMOTRASFUSIONE. NOMINA DEL DIFENSORE REGIONALE AVV. VIVIANA FIDANI DELL'AVVOCATURA REGIONALE (R.G. 89/07) ODG: Seduta n.83 del 04 maggio 2007 pag. 7

8 25 COSTITUZIONE NEL GIUDIZIO PROMOSSO AVANTI IL TAR MI DA USMATE GREEN SRL PER L'ANNULLAMENTO DELLA DELIBERA CIPE N. 150/2005 RELATIVA AL PRIMO PROGRAMMA DELLE OPERE STRATEGICHE LINEA FERROVIARIA SEREGNO - BERGAMO. NOMINA DEI DIFENSORI REGIONALI AVV.TI PIERA PUJATTI E ANNALISA SANTAGOSTINO DELL'AVVOCATURA REGIONALE 26 COSTITUZIONE NEL GIUDIZIO PROMOSSO AVANTI IL TAR MI DA RETE FERROVIARIA ITALIANA SPA PER L'ANNULLAMENTO, PREVIA SOSPENSIVA, DEL DECRETO DEL MINISTERO DELL'AMBIENTE E DELLA TUTELA DEL MARE PROT. 3327/QDF/D1/B/2006 CONCERNENTE LA REALIZZAZIONE DEL QUADRUPLICAMENTO FERROVIARIO DELLA TRATTA PIOLTELLO - TREVIGLIO. NOMINA DEL DIFENSORE REGIONALE ANTONELLA FORLONI, DELL'AVVOCATURA REGIONALE 27 COSTITUZIONE NEL GIUDIZIO PROMOSSO AVANTI IL TRIBUNALE DI BRESCIA, SEZIONE LAVORO, PER L'ACCERTAMENTO E LA DICHIARAZIONE CHE SULLA SOMMA PERCEPITA A TITOLO DI INDENNIZZO DI CUI ALLA L. 210/92, PER DANNI DA EMOTRAFUSIONE, SONO DOVUTI GLI INTERESSI LEGALI. NOMINA DEL DIFENSORE REGIONALE AVV. VIVIANA FIDANI DELL'AVVOCATURA REGIONALE (CRON. N. 1492/07) 28 COSTITUZIONE IN TRE GIUDIZI PROMOSSI AVANTI IL TAR MI PER L'ANNULLAMENTO, TRA L'ALTRO, DEL REGOLAMENTO REGIONALE N.1/2004 CONCERNENTE I CRITERI GENERALI PER ASSEGNAZIONE ALLOGGI DI EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA. NOMINA DEL DIFENSORE REGIONALE AVV. ANTONELLA FORLONI, DELL'AVVOCATURA REGIONALE ( ) 29 COSTITUZIONE NEL GIUDIZIO PENDENTE AVANTI LA CORTE D'APPELLO DI BRESCIA SEZ. LAVORO RG 140/07 IN MATERIA DI APPLICAZIONE DELLA L.R. N. 38/1981 IN RELAZIONE ALL'ORDINAMENTO, ALLO STATO GIURIDICO E AL TRATTAMENTO ECONOMICO DEI DIPENDENTI REGIONALI. NOMINA DEL DIFENSORE REGIONALE AVV. PROF. PAOLO TOSI. (241/07) 30 COSITUTIZIONE IN QUATTRO GIUDIZI PROMOSSI AVANTI IL TAR MI PER L'ANNULLAMENTO, TRA L'ALTRO, DEL REGOLAMENTO REGIONALE N. 1/2004 CONCERNENTE I CRITERI GENERALI PER ASSEGNAZIONE ALLOGGI DI EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA. NOMINA DEL DIFENSORE REGIONALE AVV.MARIA LUCIA TAMBORINO DELL'AVVOCATURA REGIONALE ( ) 31 COSTITUZIONE NEL GIUDIZIO PENDENTE AVANTI LA CORTE D'APPELLO DI MILANO SEZ. LAVORO RG 2066/06 IN MATERIA DI APPLICAZIONE DELLA L.R. N. 38/1981 IN RELAZIONE ALL'ORDINAMENTO, ALLO STATO GIURIDICO E AL TRATTAMENTO ECONOMICO DEI DIPENDENTI REGIONALI. NOMINA DEL DIFENSORE REGIONALE AVV. PROF. PAOLO TOSI. (242/07) ODG: Seduta n.83 del 04 maggio 2007 pag. 8

9 32 PRESA D'ATTO DELL'AVVENUTA CANCELLAZIONE DAL RUOLO DISPOSTA DAL GIUDICE NELLA CAUSA PENDENTE AVANTI IL TRIBUNALE DI MILANO SEZ. LAVORO R.G. 7528/06 IN MATERIA DI CONCESSIONE DI INDENNIZZO EX L. 210/92 PER DANNI DA EMOTRASFUSIONI 33 COSTITUZIONE NEL GIUDIZIO PROMOSSO AVANTI IL TAR BS DA LATTE 2002 SOC. COOP. PER L'ANNULLAMENTO DEL PROVVEDIMENTO REGIONALE PROT. MI /OCM CON L'OBBLIGO PER L'ENTE DI UNA NUOVA ISTANZA DI RICONOSCIMENTO DI PRIMO ACQUIRENTE IN MATERIA DI QUOTE LATTE. NOMINA DEI DIFENSORI REGIONALI AVV.SABRINA GALLONETTO E MARIA EMILIA MORETTI DELL'AVVOCATURA REGIONALE 34 OPPOSIZIONE AL DECRETO INGIUNTIVO N /06 EMESSO DAL TRIBUNALE DI MILANO SU RICORSO DI EDUCARE 0-6 S.N.C. PER OTTENERE SOMME CHE SI ASSERISCONO DOVUTE IN RELAZIONE AL C.D. PROGETTO "SATURNO". NOMINA DEI DIFENSORI REGIONALI AVV. TI VALENTINA MAMELI E RAFFAELA SCHIENA DELL'AVVOCATURA REGIONALE 35 COSTITUZIONE NEL GIUDIZIO PROMOSSO AVANTI LA CORTE D'APPELLO DI BRESCIA, SEZIONE LAVORO, PER LA TOTALE RIFORMA DELLA SENTENZA N. 122/06, RESA DAL TRIBUNALE DI BERGAMO, SEZIONE LAVORO, IN MATERIA DI INDENNIZZO DI CUI ALLA L. 210/1992, CON RIFERIMENTO AI DANNI DA EMOTRASFUSIONE. NOMINA DEL DIFENSORE REGIONALE AVV. CATIA GATTO DELL'AVVOCATURA REGIONALE (R.G. 561/06) ODG: Seduta n.83 del 04 maggio 2007 pag. 9

10 DIREZIONE CENTRALE AB RELAZIONI ESTERNE, INTERNAZIONALI E COMUNICAZIONE AB05 - STRUMENTI ED EVENTI DI COMUNICAZIONE RELATORE IL PRESIDENTE FORMIGONI: 36 ACQUISTO SPAZI SU "VITA MAGAZINE" - SPECIALI RELAZIONI INTERNAZIONALI 37 ACQUISTO DI SPAZI SUGLI ELENCHI TELEFONICI DELLE PROVINCE LOMBARDE ODG: Seduta n.83 del 04 maggio 2007 pag. 10

11 DIREZIONE CENTRALE AC ORGANIZZAZIONE, PERSONALE, PATRIMONIO E SISTEMA INFORMATIVO AC02 - PATRIMONIO E SERVIZI RELATORE L'ASSESSORE COLOZZI: 38 AUTORIZZAZIONE ALLA VENDITA ALL'AMMINISTRAZIONE DEGLI ARCHIVI NOTARILI - MINISTERO DELLA GIUSTIZIA - DELL'IMMOBILE DENOMINATO "PALAZZINA BAUER", SITO IN MILANO, VIA PACE 10 E SCHEMA DEL PROTOCOLLO D'INTESA CON GLI ENTI INTERESSATI ALLA CESSIONE 4635 ODG: Seduta n.83 del 04 maggio 2007 pag. 11

12 DIREZIONE CENTRALE AD PROGRAMMAZIONE INTEGRATA AD - DIREZIONE CENTRALE AD PROGRAMMAZIONE INTEGRATA RELATORE IL PRESIDENTE FORMIGONI: 39 RECEPIMENTO DEI NUOVI ORIENTAMENTI COMUNITARI SUGLI AIUTI DI STATO DESTINATI A PROMUOVERE GLI INVESTIMENTI IN CAPITALE DI RISCHIO NELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE - CONVENZIONE CON FINLOMBARDA S.P.A., PER LA GESTIONE DEL FONDO DI GARANZIA ISTITUITO A SUPPORTO DEL FONDO COMUNE DI INVESTIMENTO "NEXT" - (SECONDA ISCRIZIONE) 4636 AD04 - PROGRAMMAZIONE FINANZIARIA E STRUMENTI FINANZIARI INTEGRATI RELATORE L'ASSESSORE COLOZZI: 40 DOCUMENTO TECNICO DI ACCOMPAGNAMENTO ALLA L.R. N. 1/2007 "STRUMENTI DI COMPETITIVITA' PER LE IMPRESE E PER IL TERRITORIO DELLA LOMBARDIA" 4637 ODG: Seduta n.83 del 04 maggio 2007 pag. 12

13 DIREZIONE GENERALE G FAMIGLIA E SOLIDARIETA' SOCIALE ( RELATORE L'ASSESSORE ABELLI ) G102 - ACCREDITAMENTO E QUALITA' 41 INTEGRAZIONE DELLA D.G.R. N. 3925/2006, RELATIVA ALLE RESIDENZE SANITARIO ASSISTENZIALI PER ANZIANI (R.S.A.) DELLA CITTÀ DI MILANO, E CONTESTUALE RIDUZIONE DELL'ACCREDITAMENTO PER LA R.S.A. "PICCOLO COTTOLENGO DON ORIONE" DI MILANO - (ATTO DA TRASMETTERE AL CONSIGLIO REGIONALE) 42 ACCREDITAMENTO DELLA COMUNITA' ALLOGGIO SOCIO SANITARIA PER PERSONE CON DISABILITA' "TINA LESMA" SITA IN BRESSO, VIA DON MINZONI, 50. FINANZIAMENTO A CARICO DEL FONDO SANITARIO REGIONALE - (ATTO DA TRASMETTERE AL CONSIGLIO REGIONALE) 43 ACCREDITAMENTO DEL CENTRO DIURNO PER DISABILI (CDD) SITO A CREMONA, IN VIA PLATANI, 20 - GESTITO DALL'AZIENDA SPECIALE COMUNALE "CREMONA SOLIDALE". FINANZIAMENTO A CARICO DEL FONDO SANITARIO REGIONALE - (ATTO DA TRASMETTERE AL CONSIGLIO REGIONALE) G104 - NON PROFIT E INNOVAZIONE 44 ADESIONE AL PROGETTO PRESENTATO DALLA FONDAZIONE CARIPLO "EMERGENZA DIMORA" 4641 ODG: Seduta n.83 del 04 maggio 2007 pag. 13

14 DIREZIONE GENERALE H SANITA' ( RELATORE L'ASSESSORE BRESCIANI ) H101 - PREVENZIONE, TUTELA SANITARIA E VETERINARIA 45 ATTIVITÀ FUNEBRI E CIMITERIALI: DOCUMENTO "GLI IMPIANTI DI CREMAZIONE IN LOMBARDIA" AI SENSI DEL R.R. N. 6/ NOMINA DELLE COMMISSIONI PER LE PROVE FINALI DEI CORSI PER OPERATORI DI FECONDAZIONE ARTIFICIALE DELLE SPECIE: SUINA, OVINA, CAPRINA E BOVINA ORGANIZZATI A REMEDELLO (BS) DALL'ISTITUTO D'ISTRUZIONE SUPERIORE "G. BONSIGNORI" DI REMEDELLO (BS) H102 - ECONOMICO FINANZIARIO E SISTEMI DI FINANZIAMENTO 47 AUTORIZZAZIONE ALL'A.O. "OSPEDALE DI CIRCOLO" DI BUSTO ARSIZIO A CONTRARRE UN MUTUO PER INVESTIMENTI 4644 H103 - SERVIZI SANITARI TERRITORIALI 48 AZIENDA OSPEDALIERA DELLA VALTELLINA E DELLA VALCHIAVENNA. AUTORIZZAZIONE ALL'ESERCIZIO E ACCREDITAMENTO IN AMPLIAMENTO DI UNA U.O. DI ONCOLOGIA PER IL P.O. DI SONDRIO - (ATTO DA TRASMETTERE AL CONSIGLIO REGIONALE) 49 CRITERI DI VALUTAZIONE DELLE DOMANDE DEI TITOLARI DI FARMACIA DIRETTE AD OTTENERE IL TRASFERIMENTO DELLA FARMACIA IN ZONE DI NUOVO INSEDIAMENTO ABITATIVO, AI SENSI DELL'ART. 5, C. 2, L. N. 362/ REVOCA DELLA DGR N DEL (SECONDA ISCRIZIONE) 50 ACCREDITAMENTO, SENZA CONTRATTO, RILASCIATO AL DOTT. EGIDIO ENRICO BUDELLI PER LA STRUTTURA AMBULATORIALE "AMBULATORIO ODONTOIATRICO DOTT. EGIDIO BUDELLI" DI CASSANO MAGNAGO (VA). ISCRIZIONE NEL REGISTRO REGIONALE DELLE STRUTTURE ACCREDITATE 51 RETTIFICA ALLA D.G.R. N /2000 "ACCREDITAMENTO RILASCIATO ALL'ENTE "STUDIO STOMATOLOGICO S.A.S." PER LA STRUTTURA AMBULATORIALE "STUDIO STOMATOLOGICO S.A.S.". ISCRIZIONE NEL REGISTRO REGIONALE DELLE STRUTTURE ACCREDITATE" 52 COMUNE DI VOLTA MANTOVANA (MN). REVISIONE DELLA PIANTA ORGANICA DELLE SEDI FARMACEUTICHE PER L'ANNO ODG: Seduta n.83 del 04 maggio 2007 pag. 14

15 53 COMUNE DI PORTO MANTOVANO (MN). REVISIONE DELLA PIANTA ORGANICA DELLE SEDI FARMACEUTICHE PER L'ANNO COMUNE DI CAGNO (CO). ISTITUZIONE DELLA PIANTA ORGANICA DELLE SEDI FARMACEUTICHE 55 CONCESSIONE AL CENTRO MEDICO IGEA SRL DELL'IDONEITÀ REGIONALE AD EFFETTUARE GLI ACCERTAMENTI INIZIALI E PERIODICI DI CUI AI DD.MM. 18/2/1982 E 4/3/1993 FINALIZZATI AL RILASCIO DEI CERTIFICATI DI IDONEITÀ ALLA PRATICA SPORTIVA AGONISTICA NEI LOCALI SITI IN BERGAMO VIA 5 ALPINI - (A SEGUITO DI INTESA DELLA COMMISSIONE CONSILIARE) 56 CONCESSIONE AL CENTRO MEDICO PONTE SRL DELL'IDONEITA' REGIONALE AD EFFETTUARE GLI ACCERTAMENTI INIZIALI E PERIODICI DI CUI AI DD.MM. 18/2/1982 E 4/3/1993 FINALIZZATI AL RILASCIO DEI CERTIFICATI DI IDONEITA' ALLA PRATICA SPORTIVA AGONISITICA NEI LOCALI SITI IN PONTE SAN PIETRO- VIA TRENTO E TRIESTE 10/12 - (A SEGUITO DI INTESA DELLA COMMISSIONE CONSILIARE) ODG: Seduta n.83 del 04 maggio 2007 pag. 15

16 DIREZIONE GENERALE N GIOVANI, SPORT E PROMOZIONE ATTIVITA' TURISTICA ( RELATORE L'ASSESSORE PROSPERINI ) N101 - SPORT E PROMOZIONE INTEGRATA 57 COSTITUZIONE DEL COMITATO CONSULTIVO PER LE AREE SCIABILI - DETERMINAZIONE COMPITI, COMPOSIZIONE E FUNZIONAMENTO 4654 N103 - SISTEMI TURISTICI E PROGETTI 58 AZIONI PER LO SVILUPPO DELL'ATTRATTIVITA' DEL TERRITORIO LOMBARDO: CRITERI PER IL COFINANZIAMENTO DI WORKSHOP IN ITALIA PER L'ANNO ODG: Seduta n.83 del 04 maggio 2007 pag. 16

17 DIREZIONE GENERALE P ARTIGIANATO E SERVIZI ( RELATORE L'ASSESSORE ZAMBETTI ) P102 - ARTIGIANATO 59 ADESIONE ALLA MANIFESTAZIONE MOSTRA DESIGNDOLLS - PROMOZIONE E VALORIZZAZIONE DEI PRODOTTI ARTISTICI PER L'INFANZIA 4656 ODG: Seduta n.83 del 04 maggio 2007 pag. 17

18 DIREZIONE GENERALE Q RETI E SERVIZI DI PUBBLICA UTILITA' E SVILUPPO SOSTENIBILE ( RELATORE L'ASSESSORE BUSCEMI ) Q102 - PROGETTI INTEGRATI 60 REALIZZAZIONE DI ATTIVITA' CONCERNENTI IL PIANO D'AZIONE PER L'ENERGIA. SCHEMA DI CONVENZIONE CON PUNTI ENERGIA SCARL 4657 Q103 - REGOLAZIONE MERCATO E PROGRAMMAZIONE 61 PROGETTO "REALIZZAZIONE DEGLI SPORTELLI GAS E RIFIUTI". SCHEMA DI CONVENZIONE CON ANCI LOMBARDIA 4658 ODG: Seduta n.83 del 04 maggio 2007 pag. 18

19 DIREZIONE GENERALE S INFRASTRUTTURE E MOBILITA' ( RELATORE L'ASSESSORE CATTANEO ) S105 - INFRASTRUTTURE VIARIE 62 PROGETTO PRELIMINARE RELATIVO ALL'AUTOSTRADA REGIONALE "INTEGRAZIONE DEL SISTEMA TRANSPADANO DIRETTRICE BRONI - PAVIA - MORTARA". ASSUNZIONE DELLE DETERMINAZIONI DELLA CONFERENZA DI SERVIZI INDETTA CON D.G.R. N. VIII/3540/ IPOTESI DI ACCORDO DI PROGRAMMA PER LA REALIZZAZIONE DEL COLLEGAMENTO AUTOSTRADALE DI CONNESSIONE TRA LE CITTÀ DI MILANO E BRESCIA ODG: Seduta n.83 del 04 maggio 2007 pag. 19

20 DIREZIONE GENERALE T QUALITA' DELL'AMBIENTE ( RELATORE L'ASSESSORE PAGNONCELLI ) T102 - PARCHI E AREE PROTETTE 64 AUTORIZZAZIONE AL COMUNE DI CROTTA D'ADDA (CR) PER LA REALIZZAZIONE DI UN'OPERA DI ADEGUAMENTO DEL SISTEMA DI DEPURAZIONE DELLE ACQUE DI RIFIUTO DELLA FOGNATURA, IN DEROGA AL REGIME DEL PROPRIO PARCO REGIONALE DELL'ADDA SUD (ART. 18, C. 6-TER, L.R. N. 86/1983) - (A SEGUITO DI PARERE DELLA COMMISSIONE CONSILIARE) 65 PROGRAMMA DI INIZIATIVA COMUNITARIA INTERREG IIIA ITALIA- SVIZZERA PROGETTO "CHARTA ITINERUM - LUNGO LE LINEE ROSSE" E SCHEMA DI CONVENZIONE CON IL CLUB ALPINO ITALIANO T103 - ATTIVITA' ESTRATTIVE E DI BONIFICA 66 REALIZZAZIONE DEGLI INTERVENTI DI BONIFICA AI SENSI DELL'ART. 250, D.LGS N. 152/2006. PROGRAMMAZIONE ECONOMICO- FINANZIARIA 2007 A FAVORE DEI COMUNI CHE INTERVENGONO D'UFFICIO 4663 T105 - RIDUZIONE EMISSIONI IN ATMOSFERA E SOSTENIBILITA' AMBIENTALE 67 VALUTAZIONE AMBIENTALE NELL'ATTUAZIONE DEI PROGRAMMI COFINANZIATI CON I FONDI STRUTTUALI COMUNITARI SCHEMA DI CONVENZIONE CON PUNTI ENERGIA S.C.A.R.L ODG: Seduta n.83 del 04 maggio 2007 pag. 20

21 DIREZIONE GENERALE Z TERRITORIO E URBANISTICA ( RELATORE L'ASSESSORE BONI ) Z102 - PIANIFICAZIONE TERRITORIALE E URBANA 68 MONITORAGGIO, PROGETTAZIONE E REALIZZAZIONE DI COMPENSAZIONI AMBIENTALI NELLE AREE NATURALI E DEGRADATE RICADENTI NEL PARCO DEL TICINO (L.R. N. 10/1999). PROSECUZIONE DELLA COLLABORAZIONE CON IL CONSORZIO PARCO LOMBARDO DELLA VALLE DEL TICINO 4665 Z104 - TUTELA E VALORIZZAZIONE DEL TERRITORIO 69 PROGETTAZIONE E REALIZZAZIONE DELLA VASCA DI LAMINAZIONE LUNGO IL TORRENTE BOZZENTE, IN COMUNE DI NERVIANO (MI). CONVENZIONE CON L'AGENZIA INTERREGIONALE PER IL FIUME PO (AIPO) 70 PIANO PER LA DIFESA DEL SUOLO E IL RIASSETTO IDROGEOLOGICO DELLA VALTELLINA E DELLE ADIACENTI ZONE DELLE PROVINCE DI BERGAMO, BRESCIA E COMO E LECCO - SECONDA FASE (L. N. 102/1990). VARIANTE DI PIANO PER GLI INTERVENTI STRUTTURALI NELLA PROVINCIA DI BERGAMO ODG: Seduta n.83 del 04 maggio 2007 pag. 21

22 Z1 PROVVEDIMENTI DI CONTROLLO ( RELATORE L'ASSESSORE BRESCIANI ) 71 DETERMINAZIONI IN ORDINE AL BILANCIO PREVENTIVO ESERCIZIO 2006 ADOTTATO DAL DIRETTORE GENERALE DELL'A.S.L. DELLA VALLECAMONICA-SEBINO DI BRENO, AI SENSI E PER GLI EFFETTI DEL SESTO COMMA DELL'ART. 13 DELLA L.R. N. 31/97 - (DI CONCERTO CON GLI ASSESSORI ABELLI E COLOZZI) 72 DETERMINAZIONI IN ORDINE AL BILANCIO DI ESERCIZIO ANNO 2005 ADOTTATO DAL DIRETTORE GENERALE DELL'ASL CITTA' DI MILANO, AI SENSI E PER GLI EFFETTI DEL SESTO COMMA DELL'ART. 13 DELLA L.R. N. 31/97 - (DI CONCERTO CON GLI ASSESSORI ABELLI E COLOZZI) - (ATTO DA TRASMETTERE AL CONSIGLIO REGIONALE) 73 DETERMINAZIONI IN MERITO ALLA STIPULA DELLA CONVENZIONE TRA L'A.O. OSPEDALE CIVILE DI LEGNANO E L'UNIVERSITA' VITA SALUTE SAN RAFFAELE DI MILANO SCUOLA DI SPECIALIZZAZIONE IN PEDIATRIA, AI SENSI E PER GLI EFFETTI DEL SESTO COMMA DELL'ART. 13 DELLA L.R. N. 31/97 74 DETERMINAZIONI IN MERITO ALLA STIPULA DELLA CONVENZIONE TRA L'A.O. SPEDALI CIVILI DI BRESCIA E L'UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI BRESCIA, PER L'ATTIVAZIONE DEL CORSO DI LAUREA IN EDUCAZIONE PROFESSIONALE, AI SENSI E PER GLI EFFETTI DEL SESTO COMMA DELL'ART. 13 DELLA L.R. N. 31/ DETERMINAZIONI IN MERITO ALLA STIPULA DELLA CONVENZIONE TRA L'A.O. S. ANTONIO ABATE DI GALLARATE E L'UNIVERSITA' VITA SALUTE SAN RAFFAELE DI MILANO SCUOLA DI SPECIALIZZAZIONE IN NEUROLOGIA, AI SENSI E PER GLI EFFETTI DEL SESTO COMMA DELL'ART. 13 DELLA L.R. N. 31/ ODG: Seduta n.83 del 04 maggio 2007 pag. 22

23 Z2 STRUMENTI URBANISTICI ( RELATORE L'ASSESSORE BONI ) 76 COMUNE DI CERCINO (SO). PROPOSTA DI MODIFICHE D'UFFICIO DELLA VARIANTE AL PIANO REGOLATORE GENERALE. DELIBERAZIONE CONSILIARE N. 8 DEL , INTEGRATA CON DD.C.C. N. 26/2006 E N. 2/ ODG: Seduta n.83 del 04 maggio 2007 pag. 23

24 COMUNICAZIONI 77 PRESA D'ATTO DELLA COMUNICAZIONE DEL PRESIDENTE FORMIGONI AVENTE AD OGGETTO: "ATTUAZIONE DELL'ARTICOLO 116, TERZO COMMA DELLA COSTITUZIONE - INIZIATIVA PER L'ATTRIBUZIONE ALLA REGIONE LOMBARDIA DI ULTERIORE FORME E CONDIZIONI PARTICOLARI DI AUTONOMIA" 78 PRESA D'ATTO DELLA COMUNICAZIONE DEL PRESIDENTE FORMIGONI AVENTE AD OGGETTO: "FEDERFIDI LOMBARDA S.C.R.L. - ASSEMBLEA ORDINARIA" 79 PRESA D'ATTO DELLA COMUNICAZIONE DEL PRESIDENTE FORMIGONI DI CONCERTO CON L'ASSESSORE BRESCIANI AVENTE AD OGGETTO: "COOPERAZIONE INTERREGIONALE NEL SETTORE SANITARIO - SOTTOSCRIZIONE DI UN PROTOCOLLO DI INTESA CON LA REGIONE DEL VENETO" 80 PRESA D'ATTO DELLA COMUNICAZIONE DELL'ASSESSORE BUSCEMI DI CONCERTO CON L'ASSESSORE PONZONI E LA VICE PRESIDENTE BECCALOSSI AVENTE AD OGGETTO. "DOCUMENTO DI CONDIVISIONE SUL LAGO D'IDRO" ODG: Seduta n.83 del 04 maggio 2007 pag. 24

DECRETO n. 375 del 11/07/2014

DECRETO n. 375 del 11/07/2014 ASL di Brescia Sede Legale: viale Duca degli Abruzzi, 15 25124 Brescia Tel. 030.38381 Fax 030.3838233 - www.aslbrescia.it - informa@aslbrescia.it Posta certificata: servizioprotocollo@pec.aslbrescia.it

Dettagli

Parte I. VISTA la L.R. 2 marzo 1996 n. 12 e sue successive

Parte I. VISTA la L.R. 2 marzo 1996 n. 12 e sue successive Parte I N. 19 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE BASILICATA - 19-6-2012 4849 Contenzioso n. 160 - Tribunale di Potenza - Procedimento penale n. 3608/08 - R.G.N.R. n. 485/09 R.G.GIP - Costituzione in

Dettagli

N. 00244/2015 REG.RIC. REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO. Il Tribunale Amministrativo Regionale per il Piemonte.

N. 00244/2015 REG.RIC. REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO. Il Tribunale Amministrativo Regionale per il Piemonte. N. 00244/2015 REG.RIC. REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO Il Tribunale Amministrativo Regionale per il Piemonte (Sezione Seconda) ha pronunciato la presente SENTENZA ex art. 60 cod. proc.

Dettagli

DELIBERAZIONE N X / 2525 Seduta del 17/10/2014

DELIBERAZIONE N X / 2525 Seduta del 17/10/2014 DELIBERAZIONE N X / 2525 Seduta del 17/10/2014 Presidente ROBERTO MARONI Assessori regionali MARIO MANTOVANI Vice Presidente VALENTINA APREA VIVIANA BECCALOSSI SIMONA BORDONALI PAOLA BULBARELLI MARIA CRISTINA

Dettagli

DELIBERAZIONE N X / 825 Seduta del 25/10/2013

DELIBERAZIONE N X / 825 Seduta del 25/10/2013 DELIBERAZIONE N X / 825 Seduta del 25/10/2013 Presidente ROBERTO MARONI Assessori regionali MARIO MANTOVANI Vice Presidente VALENTINA APREA VIVIANA BECCALOSSI SIMONA BORDONALI PAOLA BULBARELLI MARIA CRISTINA

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014 DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014 SETTORE SEGRETARIO GENERALE SERVIZIO ELABORAZIONE DATI OGGETTO: 97.404,80 I.C. SERVIZIO DI ASSISTENZA TECNICA INTEGRALE E FORNITURA DI MATERIALE CONSUMABILE

Dettagli

REGOLAMENTO Autorizzazione al funzionamento e Accreditamento delle strutture, Accreditamento Soggetti erogatori Servizi Sociali

REGOLAMENTO Autorizzazione al funzionamento e Accreditamento delle strutture, Accreditamento Soggetti erogatori Servizi Sociali AMBITO TERRITORIALE DI AGNONE AGNONE BELMONTE DEL SANNIO CAPRACOTTA CAROVILLI CASTEL DEL GIUDICE CASTELVERRINO PESCOPENNATARO PIETRABBONDANTE POGGIO SANNITA SAN PIETRO AVELLANA SANT ANGELO DEL PESCO VASTOGIRARDI

Dettagli

Ordinanza n. 15 del 14 Aprile 2015

Ordinanza n. 15 del 14 Aprile 2015 IL PRESIDENTE IN QUALITA DI COMMISSARIO DELEGATO AI SENSI DELL ART. 1 COMMA 2 DEL D.L.N. 74/2012 CONVERTITO CON MODIFICAZIONI DALLA LEGGE N. 122/2012 Ordinanza n. 15 del 14 Aprile 2015 Modalità attuative

Dettagli

Articoli 6 e 8 dello Statuto; articoli 2, 3 e 4 del Regolamento per gli istituti di partecipazione

Articoli 6 e 8 dello Statuto; articoli 2, 3 e 4 del Regolamento per gli istituti di partecipazione Proposta di iniziativa popolare concernente il programma di recupero urbano laurentino e l'inserimento del Fosso della Cecchignola nella componente primaria della rete ecologica e destinazione dell'intera

Dettagli

PRONTUARIO. DELLE PRINCIPALI NOVITA IN MATERIA DI PROCEDIMENTI E TERMINI PROCESSUALI (ad uso delle segreterie)

PRONTUARIO. DELLE PRINCIPALI NOVITA IN MATERIA DI PROCEDIMENTI E TERMINI PROCESSUALI (ad uso delle segreterie) Codice del processo amministrativo - Commissione per l esame dei profili organizzativi ed informatici - PRONTUARIO DELLE PRINCIPALI NOVITA IN MATERIA DI PROCEDIMENTI E TERMINI PROCESSUALI (ad uso delle

Dettagli

CONSORZIO VALLE CRATI

CONSORZIO VALLE CRATI CONSORZIO VALLE CRATI ART. 31 Dlgs 267/2000 87036 RENDE (CS) Nr. 17 DETERMINAZIONE DELL UFFICIO TECNICO Del 16.10.2014 Prot. nr. 1833 OGGETTO: Gestione tecnica, operativa ed amministrativa di manutenzione

Dettagli

Avviso Pubblico Giovani Attivi

Avviso Pubblico Giovani Attivi All. A Avviso Pubblico Giovani Attivi P.O.R. Campania FSE 2007-2013 Asse III Obiettivo Specifico: g) Sviluppare percorsi di integrazione e migliorare il (re)inserimento lavorativo dei soggetti svantaggiati

Dettagli

COMUNE DI ABBIATEGRASSO

COMUNE DI ABBIATEGRASSO Delibera N. 35 del 14/02/2013 COMUNE DI ABBIATEGRASSO Verbale di Deliberazione della Giunta Comunale Oggetto: PROMOZIONE APPROFONDIMENTI SULL'EDILIZIA SOCIALE AI FINI DELL' AGGIORNAMENTO DEL P.G.T.. L'anno

Dettagli

Dipartimento di Sanità Pubblica: i dati di attività del 2014

Dipartimento di Sanità Pubblica: i dati di attività del 2014 Conferenza Stampa Dipartimento di Sanità Pubblica: i dati di attività del 2014 Lunedì 6/07/2015 ore 11.00 Sala Riunioni - Direzione Generale AUSL Strada del Quartiere 2/A - Parma Alla Conferenza Stampa

Dettagli

fac-simile dichiarazione di cui alla Busta 1) punto 1.2 dell art. 2 del disciplinare di gara

fac-simile dichiarazione di cui alla Busta 1) punto 1.2 dell art. 2 del disciplinare di gara fac-simile dichiarazione di cui alla Busta 1) punto 1.2 dell art. 2 del disciplinare di gara Oggetto: Procedura aperta per la fornitura di generatori di molibdeno tecnezio per l U.O.C. di Medicina Nucleare

Dettagli

Piano Stralcio di Bacino per l Assetto Idrogeologico (P.A.I.) (ART.1 D.L. 180/98 CONVERTITO CON MODIFICHE CON LA L.267/98 E SS.MM.II.

Piano Stralcio di Bacino per l Assetto Idrogeologico (P.A.I.) (ART.1 D.L. 180/98 CONVERTITO CON MODIFICHE CON LA L.267/98 E SS.MM.II. REPUBBLICA ITALIANA Regione Siciliana Assessorato Regionale del Territorio e dell Ambiente DIPARTIMENTO REGIONALE DELL AMBIENTE Servizio 3 "ASSETTO DEL TERRITORIO E DIFESA DEL SUOLO (P.A.I.) (ART.1 D.L.

Dettagli

DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 30 luglio 2009, n. 189

DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 30 luglio 2009, n. 189 DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 30 luglio 2009, n. 189 Regolamento concernente il riconoscimento dei titoli di studio accademici, a norma dell'articolo 5 della legge 11 luglio 2002, n. 148. (09G0197)

Dettagli

DELIBERAZIONE N IX / 3153 Seduta del 20/03/2012

DELIBERAZIONE N IX / 3153 Seduta del 20/03/2012 DELIBERAZIONE N IX / 3153 Seduta del 20/03/2012 Presidente ROBERTO FORMIGONI Assessori regionali ANDREA GIBELLI Vice Presidente VALENTINA APREA DANIELE BELOTTI GIULIO BOSCAGLI LUCIANO BRESCIANI RAFFAELE

Dettagli

Art. 2 (Procedimento di approvazione e variazione) PARTE PRIMA

Art. 2 (Procedimento di approvazione e variazione) PARTE PRIMA 4 Bollettino Ufficiale della Regione Puglia - n. 162 suppl. del 15-10-2009 PARTE PRIMA Corte Costituzionale LEGGE REGIONALE 7 ottobre 2009, n. 20 Norme per la pianificazione paesaggistica. La seguente

Dettagli

VÉÇá zä É exz ÉÇtÄx wxäät câzä t 1

VÉÇá zä É exz ÉÇtÄx wxäät câzä t 1 1 LEGGE REGIONALE Norme in materia sanitaria 2 LEGGE REGIONALE Norme in materia sanitaria Il Consiglio regionale ha approvato la seguente legge: Art. 1 (Integrazione del comma 40 dell articolo 3 della

Dettagli

1.4 LA PROVINCIA: IL RUOLO E LE COMPETENZE ISTITUZIONALI

1.4 LA PROVINCIA: IL RUOLO E LE COMPETENZE ISTITUZIONALI 1.4 LA PROVINCIA: IL RUOLO E LE COMPETENZE ISTITUZIONALI La Provincia è un istituzione pubblica territoriale; gli organi di governo sono eletti dalla popolazione residente nel territorio e hanno il compito

Dettagli

Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore

Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore Testo aggiornato al 29 novembre 2011 Legge 15 marzo 2010, n. 38 Gazzetta Ufficiale 19 marzo 2010, n. 65 Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore La Camera dei

Dettagli

IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA. Visto l'articolo 20 della legge 15 marzo 1997, n. 59, allegato 1, numeri 94, 97 e 98, e successive modificazioni;

IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA. Visto l'articolo 20 della legge 15 marzo 1997, n. 59, allegato 1, numeri 94, 97 e 98, e successive modificazioni; D.P.R. 14-12-1999 n. 558 Regolamento recante norme per la semplificazione della disciplina in materia di registro delle imprese, nonché per la semplificazione dei procedimenti relativi alla denuncia di

Dettagli

Istituto per il Credito Sportivo

Istituto per il Credito Sportivo Istituto per il Credito Sportivo REGOLAMENTO SPAZI SPORTIVI SCOLASTICI CONTRIBUTI IN CONTO INTERESSI SUI MUTUI AGEVOLATI DELL ISTITUTO PER IL CREDITO SPORTIVO INDICE 1. Perché vengono concessi contributi

Dettagli

Allegato 2 Rilevazioni dei dati quantitativi relativi alle leggi per il rapporto sullo stato della legislazione della Camera dei Deputati 2000-2003

Allegato 2 Rilevazioni dei dati quantitativi relativi alle leggi per il rapporto sullo stato della legislazione della Camera dei Deputati 2000-2003 Allegato 2 Rilevazioni dei dati quantitativi relativi alle leggi per il rapporto sullo stato della legislazione della Camera dei Deputati 2000-2003 progr. Anno legge Titolo della legge articoli commi

Dettagli

DELIBERAZIONE N IX / 2412 Seduta del 26/10/2011

DELIBERAZIONE N IX / 2412 Seduta del 26/10/2011 DELIBERAZIONE N IX / 2412 Seduta del 26/10/2011 Presidente ROBERTO FORMIGONI Assessori regionali ANDREA GIBELLI Vice Presidente GIULIO DE CAPITANI DANIELE BELOTTI ROMANO LA RUSSA GIULIO BOSCAGLI CARLO

Dettagli

Comune di Pistoia REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PATROCINI O ALTRE UTILITA' ECONOMICHE A SOGGETTI RICHIEDENTI

Comune di Pistoia REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PATROCINI O ALTRE UTILITA' ECONOMICHE A SOGGETTI RICHIEDENTI Comune di Pistoia REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PATROCINI O ALTRE UTILITA' ECONOMICHE A SOGGETTI RICHIEDENTI Approvato con Deliberazione consiliare n 94 del 21 giugno 2004 INDICE Articolo

Dettagli

COSTO SERVIZI EROGATI - ANNO 2013

COSTO SERVIZI EROGATI - ANNO 2013 - ANNO 2013 TIPOLOGIA DEI A DEI (*) PERSONA LE A STAFF 1 - GIURICO ISTITUZIONALE Servizio sportello per il cittadino Organizzazione e guida alle opere d'arte presenti nelle sale della sede. Concessione

Dettagli

TRA. REGIONE TOSCANA (C.fisc. in persona di autorizzato alla sottoscrizione del presente atto a seguito di deliberazione della Giunta regionale n.

TRA. REGIONE TOSCANA (C.fisc. in persona di autorizzato alla sottoscrizione del presente atto a seguito di deliberazione della Giunta regionale n. PROTOCOLLO D INTESA PER LO SMOBILIZZO DEI CREDITI DEI SOGGETTI DEL TERZO SETTORE NEI CONFRONTI DEGLI ENTI LOCALI E DEL SERVIZIO SANITARIO DELLA TOSCANA TRA REGIONE TOSCANA (C.fisc. in persona di autorizzato

Dettagli

CAPO I ORDINAMENTO DELLE COMPETENZE A REGIME

CAPO I ORDINAMENTO DELLE COMPETENZE A REGIME Legge regionale n.20 del 21 agosto 1991. Riordino delle competenze per l'esercizio delle funzioni amministrative in materia di bellezze naturali. (B.U. 11 novembre 1991, n. 12). (vedi circolare prot. n.

Dettagli

Decreto Legislativo 20 dicembre 2007, n. 261

Decreto Legislativo 20 dicembre 2007, n. 261 Decreto Legislativo 20 dicembre 2007, n. 261 "Revisione del decreto legislativo 19 agosto 2005, n. 191, recante attuazione della direttiva 2002/98/CE che stabilisce norme di qualita' e di sicurezza per

Dettagli

COMUNICAZIONE INIZIO LAVORI PERMESSO DI COSTRUIRE

COMUNICAZIONE INIZIO LAVORI PERMESSO DI COSTRUIRE Modello da compilarsi a cura del dichiarante, direttore lavori e impresa esecutrice opere Sportello per l Edilizia COMUNE DI VENEZIA DIREZIONE SPORTELLO UNICO EDILIZIA Sede di Venezia - San Marco 4023

Dettagli

REGOLAMENTO PER L'EROGAZIONE DI CONTRIBUTI ALLE PICCOLE IMPRESE

REGOLAMENTO PER L'EROGAZIONE DI CONTRIBUTI ALLE PICCOLE IMPRESE REGOLAMENTO PER L'EROGAZIONE DI CONTRIBUTI ALLE PICCOLE IMPRESE INDICE Art. 1 - Oggetto e finalità del regolamento Art. 2 - Requisiti di ammissibilità al contributo Art. 3 - Tipologie di spese ammissibili

Dettagli

Opere di urbanizzazione

Opere di urbanizzazione Opere di urbanizzazione di Catia Carosi Con il termine opere di urbanizzazione si indica l insieme delle attrezzature necessarie a rendere una porzione di territorio idonea all uso insediativo previsto

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO IL TRIBUNALE AMMINISTRATIVO REGIONALE DEL LAZIO -SEZIONE III - SENTENZA

REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO IL TRIBUNALE AMMINISTRATIVO REGIONALE DEL LAZIO -SEZIONE III - SENTENZA REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO IL TRIBUNALE AMMINISTRATIVO REGIONALE DEL LAZIO -SEZIONE III - N. RS Anno 2009 N.7088 RGR Anno 1996 ha pronunciato la seguente SENTENZA sul ricorso n.7088

Dettagli

AL COMUNE DI RACALMUTO Sportello Unico per le Attività Produttive

AL COMUNE DI RACALMUTO Sportello Unico per le Attività Produttive Bollo 14,62 AL COMUNE DI RACALMUTO Sportello Unico per le Attività Produttive ESERCIZIO DI COMMERCIO AL DETTAGLIO MEDIE STRUTTURE DOMANDA DI AUTORIZZAZIONE (COM 4A - D.A. 8/5/2001) Ai sensi della L.r.

Dettagli

COME PRESENTARE IN MODO UTILE UN RICORSO O.S.A. OVVERO DI OPPOSIZIONE A SANZIONI AMMINISTRATIVE (esempio multe codice della strada).

COME PRESENTARE IN MODO UTILE UN RICORSO O.S.A. OVVERO DI OPPOSIZIONE A SANZIONI AMMINISTRATIVE (esempio multe codice della strada). Aggiornamento 12.07.2014 COME PRESENTARE IN MODO UTILE UN RICORSO O.S.A. OVVERO DI OPPOSIZIONE A SANZIONI AMMINISTRATIVE (esempio multe codice della strada). Praticamente esistono due modi per proporre

Dettagli

Nel procedimento per la sospensione dell esecuzione del provvedimento impugnato (art. 5, L. 742/1969).

Nel procedimento per la sospensione dell esecuzione del provvedimento impugnato (art. 5, L. 742/1969). Il commento 1. Premessa La sospensione feriale dei termini è prevista dall art. 1, co. 1, della L. 07/10/1969, n. 742 1, il quale dispone che: Il decorso dei termini processuali relativi alle giurisdizioni

Dettagli

ART. 1 Premessa. ART. 2 - Presupposti per il conferimento degli incarichi

ART. 1 Premessa. ART. 2 - Presupposti per il conferimento degli incarichi Allegato al Decreto del Direttore Generale n. 53.. del 04/02/14 REGOLAMENTO PER L ASSUNZIONE A TEMPO DETERMINATO EX ART. 15 SEPTIES DEL D.LGS. 502/92 AREA DIRIGENZA MEDICA E VETERINARIA E AREA DIRIGENZA

Dettagli

ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI DELLA GIUNTA CAPITOLINA (SEDUTA DEL 30 DICEMBRE 2014)

ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI DELLA GIUNTA CAPITOLINA (SEDUTA DEL 30 DICEMBRE 2014) Protocollo RC n. 28105/14 ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI DELLA GIUNTA CAPITOLINA (SEDUTA DEL 30 DICEMBRE 2014) L anno duemilaquattordici, il giorno di martedì trenta del mese di dicembre, alle

Dettagli

NORME GENERALI SULL'ORGANIZZAZIONE ED IL FUNZIONAMENTO DEL SERVIZIO SANITARIO REGIONALE

NORME GENERALI SULL'ORGANIZZAZIONE ED IL FUNZIONAMENTO DEL SERVIZIO SANITARIO REGIONALE 1 1 LEGGE REGIONALE 23 dicembre 2004, n. 29 #LR-ER-2004-29# NORME GENERALI SULL'ORGANIZZAZIONE ED IL FUNZIONAMENTO DEL SERVIZIO SANITARIO REGIONALE Testo coordinato con le modifiche apportate da: L.R.

Dettagli

DETERMINA N. 21 del 23 marzo 2015 I L D I R E T T O R E G E N E R A L E

DETERMINA N. 21 del 23 marzo 2015 I L D I R E T T O R E G E N E R A L E CONSORZIO DI BONIFICA 11 MESSINA DETERMINA N. 21 del 23 marzo 2015 OGGETTO Progetto per la razionalizzazione della canalizzazione irrigua Fascia Etnea -Valle Alcantara-, I stralcio esecutivo funzionale.

Dettagli

Visti gli articoli 1, 4, comma 4, e 6 della legge 15 marzo 1997, n. 59, come modificati dall'articolo 7 della legge 15 maggio 1997, n.

Visti gli articoli 1, 4, comma 4, e 6 della legge 15 marzo 1997, n. 59, come modificati dall'articolo 7 della legge 15 maggio 1997, n. Decreto legislativo 19 novembre 1997, n.422 Conferimento alle regioni ed agli enti locali di funzioni e compiti in materia di trasporto pubblico locale, a norma dell'articolo 4, comma 4, della legge 15

Dettagli

Visto il decreto legislativo 1 settembre 1993, n. 385, testo unico delle leggi in materia bancaria e creditizia;

Visto il decreto legislativo 1 settembre 1993, n. 385, testo unico delle leggi in materia bancaria e creditizia; DECRETO LEGISLATIVO RECANTE ULTERIORI DISPOSIZIONI DI ATTUAZIONE DELLA DELEGA DI CUI ALL ARTICOLO 33, COMMA 1, LETTERA E), DELLA LEGGE 7 LUGLIO 2009, N. 88 Visti gli articoli 76 e 87 della Costituzione;

Dettagli

CODICE DELLE LEGGI ANTIMAFIA

CODICE DELLE LEGGI ANTIMAFIA CODICE DELLE LEGGI ANTIMAFIA [D.Lgs. 6 settembre 2011, n. 159 e ss.mm.ii. (di seguito Codice)] Entrata in vigore delle ultime modifiche (D.Lgs. n. 153/2014): 26 novembre 2014 D.P.C.M. n. 193/2014 Regolamento

Dettagli

Il sottoscritto... nato il.. a... in qualità di... dell impresa... con sede in... via. n. telefono...n. fax... indirizzo e-mail...pec...

Il sottoscritto... nato il.. a... in qualità di... dell impresa... con sede in... via. n. telefono...n. fax... indirizzo e-mail...pec... ALLEGATO A Istanza di inserimento nell Elenco operatori economici consultabile dall AGC 14 Trasporti e Viabilità Settore Demanio Marittimo Opere Marittime nelle procedure negoziate di cui all art. 125

Dettagli

SLAM: UN PROGETTO PER LA MAPPATURA E IL MONITORAGGIO DELLE FRANE

SLAM: UN PROGETTO PER LA MAPPATURA E IL MONITORAGGIO DELLE FRANE ORDINE REGIONALE DEI GEOLOGI PUGLIA SLAM: UN PROGETTO PER LA MAPPATURA E IL MONITORAGGIO DELLE FRANE Antonio Buonavoglia & Vincenzo Barbieri Planetek Italia s.r.l. n 2/2004 pagg. 32-36 PREMESSA Il progetto

Dettagli

COMUNE DI FOGGIA I.U.C. Imposta Unica Comunale 2015 L AMMINISTRAZIONE COMUNALE

COMUNE DI FOGGIA I.U.C. Imposta Unica Comunale 2015 L AMMINISTRAZIONE COMUNALE COMUNE DI FOGGIA I.U.C. Imposta Unica Comunale 2015 L AMMINISTRAZIONE COMUNALE VISTO l art. 1, comma 639 della Legge 27 dicembre 2013, n. 147, che ha istituito, a decorrere dal 1 gennaio 2014, l imposta

Dettagli

Raccordo tra VAS-VIA-VIC (Valutazione ambientale, Valutazione di impatto ambientale, Valutazione di incidenza)

Raccordo tra VAS-VIA-VIC (Valutazione ambientale, Valutazione di impatto ambientale, Valutazione di incidenza) Allegato 2 Raccordo tra VAS-VIA-VIC (Valutazione ambientale, Valutazione di impatto ambientale, Valutazione di incidenza) Sono molto frequenti le situazioni in cui l obbligo di effettuare valutazioni ambientali

Dettagli

MOD. A DOMANDA TIPO. Al Comune di Mandanici Via Roma n. 20 98020 Mandanici (ME)

MOD. A DOMANDA TIPO. Al Comune di Mandanici Via Roma n. 20 98020 Mandanici (ME) MOD. A DOMANDA TIPO Al Comune di Mandanici Via Roma n. 20 98020 Mandanici (ME) Il sottoscritto (cognome e nome)..., nato a..., prov...., il... codice fiscale..., partita I.V.A.... e residente a..., prov....,

Dettagli

MODELLO DI ADESIONE ALLA CONSULTA COMUNALE. (inviare a: consultaorganizzazionisociali@comune.messina.it)

MODELLO DI ADESIONE ALLA CONSULTA COMUNALE. (inviare a: consultaorganizzazionisociali@comune.messina.it) MODELLO DI ADESIONE ALLA CONSULTA COMUNALE (inviare a: consultaorganizzazionisociali@comune.messina.it) Oggetto:Richiesta di ammissione alla Consulta delle Organizzazioni che operano nel settore delle

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA RELATIVO ALLE MODALITA E TEMPI DI RIVERSAMENTO DEL TRIBUTO PER L ESERCIZIO DELLE FUNZIONI AMBIENTALI (TEFA) TRA

PROTOCOLLO D INTESA RELATIVO ALLE MODALITA E TEMPI DI RIVERSAMENTO DEL TRIBUTO PER L ESERCIZIO DELLE FUNZIONI AMBIENTALI (TEFA) TRA PROTOCOLLO D INTESA RELATIVO ALLE MODALITA E TEMPI DI RIVERSAMENTO DEL TRIBUTO PER L ESERCIZIO DELLE FUNZIONI AMBIENTALI (TEFA) TRA L Amministrazione Città metropolitana di Roma Capitale, con sede in Roma,

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE PROPONENTE Settore Cultura Musei e City Branding DIRETTORE QUAGLIA dott.ssa MAURIZIA Numero di registro Data dell'atto 849 10/06/2015 Oggetto : "Acquedotte" - Festival Musicale

Dettagli

VADEMECUM BREVE GUIDA ALLA CERTIFICAZIONE DEI CREDITI

VADEMECUM BREVE GUIDA ALLA CERTIFICAZIONE DEI CREDITI VADEMECUM BREVE GUIDA ALLA CERTIFICAZIONE DEI CREDITI 28 luglio 2014 Sommario 1 Cos è la certificazione dei crediti... 3 1.1 Quali crediti possono essere certificati... 3 1.2 A quali amministrazioni o

Dettagli

Autorizzazione per l'anno 2015 all'emissione della bollettazione in acconto per il primo semestre da parte del soggetto gestore AMA

Autorizzazione per l'anno 2015 all'emissione della bollettazione in acconto per il primo semestre da parte del soggetto gestore AMA Protocollo RC n. 4480/15 ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI DELLA GIUNTA CAPITOLINA (SEDUTA DEL 20 FEBBRAIO 2015) L anno duemilaquindici, il giorno di venerdì venti del mese di febbraio, alle ore

Dettagli

LEGGE REGIONALE 20 maggio 2014, n. 27. dalle fondamenta alla copertura un organismo edilizio funzionalmente autonomo.

LEGGE REGIONALE 20 maggio 2014, n. 27. dalle fondamenta alla copertura un organismo edilizio funzionalmente autonomo. 17875 LEGGE REGIONALE 20 maggio 2014, n. 27 Disposizioni urgenti in materia di prevenzione del rischio e sicurezza delle costruzioni Istituzione del fascicolo del fabbricato. IL CONSIGLIO REGIONALE HA

Dettagli

B.U. 13 novembre 1998, n. 45, III Suppl. Straord. d.g.r. 2 novembre 1998, n. VI/39305. Adeguamento della V.I.A. Regionale alle Direttive Comunitarie

B.U. 13 novembre 1998, n. 45, III Suppl. Straord. d.g.r. 2 novembre 1998, n. VI/39305. Adeguamento della V.I.A. Regionale alle Direttive Comunitarie B.U. 13 novembre 1998, n. 45, III Suppl. Straord. d.g.r. 2 novembre 1998, n. VI/39305 Adeguamento della V.I.A. Regionale alle Direttive Comunitarie LA GIUNTA REGIONALE Premesso: che con D.P.R. 12 aprile

Dettagli

Rivista scientifica bimestrale di Diritto Processuale Civile ISSN 2281-8693 Pubblicazione del 23.10.2014 La Nuova Procedura Civile, 6, 2014.

Rivista scientifica bimestrale di Diritto Processuale Civile ISSN 2281-8693 Pubblicazione del 23.10.2014 La Nuova Procedura Civile, 6, 2014. Rivista scientifica bimestrale di Diritto Processuale Civile ISSN 2281-8693 Pubblicazione del 23.10.2014 La Nuova Procedura Civile, 6, 2014 Editrice Comitato scientifico: Elisabetta BERTACCHINI (Professore

Dettagli

COMUNE DI LARI Provincia di Pisa

COMUNE DI LARI Provincia di Pisa COMUNE DI LARI Provincia di Pisa DETERMINAZIONE N. 519 Numerazione servizio 201 Data di registrazione 17/12/2009 COPIA Oggetto : DECRETO DI ESPROPRIO RELATIVO A PROCEDIMENTO ESPROPRIATIVO PER PUBBLICA

Dettagli

Comune di Carpineto Romano PROVINCIA DI ROMA

Comune di Carpineto Romano PROVINCIA DI ROMA Comune di Carpineto Romano PROVINCIA DI ROMA N. 37 del 16.12.2013 OGGETTO: Legge Regionale N. 1 Del 03/01/1986, Art. 8. Alienazione di terreni di proprietà collettiva di uso civico edificati o edificabili.

Dettagli

Disciplinare per la concessione e l uso del Marchio La Sardegna Compra Verde

Disciplinare per la concessione e l uso del Marchio La Sardegna Compra Verde Disciplinare per la concessione e l uso del Marchio La Sardegna Compra Verde Articolo 1 Oggetto 1. Il presente disciplinare regolamenta la concessione e l utilizzo del Marchio La Sardegna Compra Verde.

Dettagli

CIRCOLARE N. 13/E. Roma, 26 marzo 2015

CIRCOLARE N. 13/E. Roma, 26 marzo 2015 CIRCOLARE N. 13/E Direzione Centrale Servizi ai Contribuenti Roma, 26 marzo 2015 OGGETTO: Articolo 1, comma 154, legge 23 dicembre 2014, n. 190 (Legge stabilità 2015) Contributo del cinque per mille dell

Dettagli

Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi. Tra

Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi. Tra Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi Tra Il Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, con sede in Via Cristoforo Colombo, 44, 00187

Dettagli

PER IMPRESE/SOCIETA. Presentata dall Impresa

PER IMPRESE/SOCIETA. Presentata dall Impresa PER IMPRESE/SOCIETA DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALL AUTORITÀ NAZIONALE ANTICORRUZIONE Via M.Minghetti 10 00187 Roma CIG 6253408B85 GARA EUROPEA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI CONCERNENTI

Dettagli

DECRETO N. 1921 Del 12/03/2015

DECRETO N. 1921 Del 12/03/2015 DECRETO N. 1921 Del 12/03/2015 Identificativo Atto n. 191 DIREZIONE GENERALE ISTRUZIONE, FORMAZIONE E LAVORO Oggetto APPROVAZIONE DELL AVVISO FORMAZIONE CONTINUA COMPETITIVITA EXPO E L'atto si compone

Dettagli

ed attesta numero iscrizione del forma giuridica

ed attesta numero iscrizione del forma giuridica . (FAC-SIMILE ISTANZA DI PARTEZIPAZIONE) AL COMUNE DI PIANA DEGLI ALBANESI DIREZIONE A.E.S. LAVORI PUBBLICI E PROGETTAZIONE VIA P. TOGLIATTI, 2 90037 PIANA DEGLI ALBANESI (PA) Il sottoscritto.... nato

Dettagli

BILANCIO PLURIENNALE PER GLI ANNI FINANZIARI 2015-2017

BILANCIO PLURIENNALE PER GLI ANNI FINANZIARI 2015-2017 Allegato B Assessorato Bilancio e Finanze Direzione Risorse finanziarie Settore Bilancio BILANCIO PLURIENNALE PER GLI ANNI FINANZIARI - Ripartizione in Unità Previsionali di Base STATO DI PREVISIONE DELL

Dettagli

Piano Regolatore Generale comunale

Piano Regolatore Generale comunale P.r.g Comune di Baselga di Pinè, adeguamento cartografico a sensi art. 34 comma 3 L.P. 1/2008 PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO Comune di Baselga di Pinè Piano Regolatore Generale comunale RELAZIONE Adeguamento

Dettagli

IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA

IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA DECRETO-LEGGE 20 giugno 2012, n. 79 Misure urgenti per garantire la sicurezza dei cittadini, per assicurare la funzionalita' del Corpo nazionale dei vigili del fuoco e di altre strutture dell'amministrazione

Dettagli

PICCOLI TRATTENIMENTI MUSICALI O DIFFUSIONE SONORA NEI DEHORS E NELLE AREE DI PERTINENZA PRIVATE ANNESSE AI LOCALI DI SOMMINISTRAZIONE AL PUBBLICO

PICCOLI TRATTENIMENTI MUSICALI O DIFFUSIONE SONORA NEI DEHORS E NELLE AREE DI PERTINENZA PRIVATE ANNESSE AI LOCALI DI SOMMINISTRAZIONE AL PUBBLICO Dipartimento Economia e Promozione della Città Settore Attività Produttive e Commercio U.O. Somministrazione, manifestazioni, artigianato e ricettive 40129 Bologna Piazza Liber Paradisus, 10, Torre A -

Dettagli

AREA INNOVAZIONE E TERRITORIO SETTORE ASSETTO TERRITORIALE, PARCHI E VALUTAZIONE DI IMPATTO AMBIENTALE

AREA INNOVAZIONE E TERRITORIO SETTORE ASSETTO TERRITORIALE, PARCHI E VALUTAZIONE DI IMPATTO AMBIENTALE AREA INNOVAZIONE E TERRITORIO SETTORE ASSETTO TERRITORIALE, PARCHI E VALUTAZIONE DI IMPATTO AMBIENTALE AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA PER ATTIVITA

Dettagli

DICHIARAZIONE DI CUI ALL'ART. 14.2 DELLA LETTERA D'INVITO

DICHIARAZIONE DI CUI ALL'ART. 14.2 DELLA LETTERA D'INVITO Modello B Comune di Saluzzo Via Macallè, 9 12037 SALUZZO PROCEDURA NEGOZIATA PER L AFFIDAMENTO DELLA POLIZZA DI ASSICURAZIONE A FAVORE DEL COMUNE DI SALUZZO RELATIVA A INCENDIO E ALTRI EVENTI, FURTO E

Dettagli

REGOLAMENTO DISCIPLINANTE L ACCESSO AGLI ATTI DELLE PROCEDURE DI AFFIDAMENTO E DI ESECUZIONE DEI CONTRATTI PUBBLICI DI FORNITURE E SERVIZI

REGOLAMENTO DISCIPLINANTE L ACCESSO AGLI ATTI DELLE PROCEDURE DI AFFIDAMENTO E DI ESECUZIONE DEI CONTRATTI PUBBLICI DI FORNITURE E SERVIZI REGOLAMENTO DISCIPLINANTE L ACCESSO AGLI ATTI DELLE PROCEDURE DI AFFIDAMENTO E DI ESECUZIONE DEI CONTRATTI PUBBLICI DI FORNITURE E SERVIZI ART. 1 Campo di applicazione e definizioni 1. Il presente regolamento

Dettagli

COMUNE DI PERTICA BASSA PROVINCIA DI BRESCIA CAP 25078 TEL. (0365) 821131 FAX (0365) 821195

COMUNE DI PERTICA BASSA PROVINCIA DI BRESCIA CAP 25078 TEL. (0365) 821131 FAX (0365) 821195 COMUNE DI PERTICA BASSA PROVINCIA DI BRESCIA CAP 25078 TEL. (0365) 821131 FAX (0365) 821195 DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 26 DEL 27.10.2014 VERBALE DI DELIBERAZIONE N. 26 DELLA GIUNTA COMUNALE

Dettagli

Fiscal News N. 206. Sospensione feriale dei termini processuali. La circolare di aggiornamento professionale 23.07.2013. Premessa

Fiscal News N. 206. Sospensione feriale dei termini processuali. La circolare di aggiornamento professionale 23.07.2013. Premessa Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale N. 206 23.07.2013 Sospensione feriale dei termini processuali Categoria: Contenzioso Sottocategoria: Processo tributario Anche quest anno, come di

Dettagli

II - COMPETENZE DELLA REGIONE E DEGLI ENTI LOCALI IN MATERIA DI TUTELA DELL'AMBIENTE DALL'INQUINAMENTO ACUSTICO

II - COMPETENZE DELLA REGIONE E DEGLI ENTI LOCALI IN MATERIA DI TUTELA DELL'AMBIENTE DALL'INQUINAMENTO ACUSTICO Legge Regionale n 12 del 20/03/1998 Disposizioni in materia di inquinamento acustico emanata da: Regione Liguria e pubblicata su: Bollettino. Uff. Regione n 6 del 15/04/1998

Dettagli

ISTRUZIONI PER LE NOTIFICHE IN PROPRIO DEGLI AVVOCATI

ISTRUZIONI PER LE NOTIFICHE IN PROPRIO DEGLI AVVOCATI ISTRUZIONI PER LE NOTIFICHE IN PROPRIO DEGLI AVVOCATI LA LEGGE nr. 53/1994 La legge 53/1994 ha inserito nel nostro ordinamento la facoltà, per gli avvocati, di notificare gli atti giudiziari. Consentendo

Dettagli

Towards Responsible Public Administration BEST PRACTICE CASE

Towards Responsible Public Administration BEST PRACTICE CASE 7 TH QUALITY CONFERENCE Towards Responsible Public Administration BEST PRACTICE CASE INFORMAZIONI DI BASE 1. Stato: Italia 2. Nome del progetto: La diffusione di Best Practice presso gli Uffici Giudiziari

Dettagli

GUIDA PRATICA ALLA CERTIFICAZIONE DEI CREDITI

GUIDA PRATICA ALLA CERTIFICAZIONE DEI CREDITI GUIDA PRATICA ALLA CERTIFICAZIONE DEI CREDITI (CON PARTICOLARE RIFERIMENTO ALLA PROCEDURA TELEMATICA) Versione 1.3 del 26/11/2012 Sommario Premessa... 3 1 Introduzione... 4 1.1 Il contesto normativo...

Dettagli

Burc n. 23 del 26 Maggio 2014

Burc n. 23 del 26 Maggio 2014 Burc n. 23 del 26 Maggio 2014 REGIONE CALABRIA GIUNTA REGIONALE DIPARTIMENTO N. 6 AGRICOLTURA - FORESTE FORESTAZIONE SETTORE 4 Servizi di sviluppo agricolo fitosanitario e valorizzazione patrimonio ittico

Dettagli

FEDERAZIONE ITALIANA NUOTO (F.I.N.) - ASSOCIAZIONE NAZIONALE DI VOLONTARIATO DI PROTEZIONE CIVILE REGOLAMENTO DELLA STRUTTURA DI PROTEZIONE CIVILE

FEDERAZIONE ITALIANA NUOTO (F.I.N.) - ASSOCIAZIONE NAZIONALE DI VOLONTARIATO DI PROTEZIONE CIVILE REGOLAMENTO DELLA STRUTTURA DI PROTEZIONE CIVILE FEDERAZIONE ITALIANA NUOTO (F.I.N.) - ASSOCIAZIONE NAZIONALE DI VOLONTARIATO DI PROTEZIONE CIVILE Premessa La Presidenza del Consiglio dei Ministri, Dipartimento di Protezione Civile, in base alla Legge

Dettagli

Testo non ufficiale. La sola stampa del bollettino ufficiale ha carattere legale

Testo non ufficiale. La sola stampa del bollettino ufficiale ha carattere legale 1 1 LEGGE REGIONALE 24 giugno 2002, n. 12 #LR-ER-2002-12# INTERVENTI REGIONALI PER LA COOPERAZIONE CON I PAESI IN VIA DI SVILUPPO E I PAESI IN VIA DI TRANSIZIONE, LA SOLIDARIETÀ INTERNAZIONALE E LA PROMOZIONE

Dettagli

Direzione Politiche Sociali e Rapporti con le Aziende Sanitarie 2015 01419/019 Servizio Anziani e Tutele CITTÀ DI TORINO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE

Direzione Politiche Sociali e Rapporti con le Aziende Sanitarie 2015 01419/019 Servizio Anziani e Tutele CITTÀ DI TORINO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Direzione Politiche Sociali e Rapporti con le Aziende Sanitarie 2015 01419/019 Servizio Anziani e Tutele CITTÀ DI TORINO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. Cronologico 71 approvata il 2 aprile 2015 DETERMINAZIONE:

Dettagli

ESECUZIONE DI PENE DETENTIVE. PROBLEMATICHE RELATIVE AL DECRETO DI SOSPENSIONE PER LE PENE DETENTIVE BREVI

ESECUZIONE DI PENE DETENTIVE. PROBLEMATICHE RELATIVE AL DECRETO DI SOSPENSIONE PER LE PENE DETENTIVE BREVI 1 ESECUZIONE DI PENE DETENTIVE. PROBLEMATICHE RELATIVE AL DECRETO DI SOSPENSIONE PER LE PENE DETENTIVE BREVI. LINEAMENTI DELLE MISURE ALTERNATIVE ALLE PENE DETENTIVE BREVI Dott. Umberto Valboa Il pubblico

Dettagli

PROPOSTA DI LEGGE DI INIZIATIVA POPOLARE Diritto all apprendimento permanente

PROPOSTA DI LEGGE DI INIZIATIVA POPOLARE Diritto all apprendimento permanente PROPOSTA DI LEGGE DI INIZIATIVA POPOLARE Diritto all apprendimento permanente Articolo 1 (Principi generali) 1. Ogni persona ha diritto all apprendimento permanente. 2. Per apprendimento permanente si

Dettagli

L.R. 12/2006, art. 6, commi da 82 a 89 B.U.R. 3/1/2007, n. 1. DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REGIONE 12 dicembre 2006, n. 0381/Pres.

L.R. 12/2006, art. 6, commi da 82 a 89 B.U.R. 3/1/2007, n. 1. DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REGIONE 12 dicembre 2006, n. 0381/Pres. L.R. 12/2006, art. 6, commi da 82 a 89 B.U.R. 3/1/2007, n. 1 DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REGIONE 12 dicembre 2006, n. 0381/Pres. LR 12/2006, articolo 6, commi da 82 a 89. Regolamento concernente i criteri

Dettagli

DECRETI - ATTI DELLA REGIONE

DECRETI - ATTI DELLA REGIONE 404 PARTE PRIMA L E G G I - R E G O L A M E N T I DECRETI - ATTI DELLA REGIONE Art. 2 (Finalità) 1. La Regione con la promozione della progettazione di qualità ed il ricorso alle procedure concorsuali,

Dettagli

IL FUNZIONARIO RESPONSABILE

IL FUNZIONARIO RESPONSABILE IL FUNZIONARIO RESPONSABILE Vista la vigente normativa in materia, applicabile all'imposta Comunale sugli Immobili e richiamata nel presente atto, AVVISA il contribuente, Coce Fiscale, residente in - (

Dettagli

Modello n. 1) Spett.le Comune di Schio Settore 04 Servizio Amministrativo di Settore Ufficio Appalti e Assicurazioni Via Pasini n. 33 36015 S C H I O

Modello n. 1) Spett.le Comune di Schio Settore 04 Servizio Amministrativo di Settore Ufficio Appalti e Assicurazioni Via Pasini n. 33 36015 S C H I O Modello n. 1) Spett.le Comune di Schio Settore 04 Servizio Amministrativo di Settore Ufficio Appalti e Assicurazioni Via Pasini n. 33 36015 S C H I O AUTODICHIARAZIONE Oggetto: Appalto n. FNN2012/0003

Dettagli

INFORMAZIONI SUL CONTRAENTE PER LA VALUTAZIONE

INFORMAZIONI SUL CONTRAENTE PER LA VALUTAZIONE INFORMAZIONI SUL CONTRAENTE PER LA VALUTAZIONE DEL RISCHIO RCT/RCO Parma, ottobre 2013 2 INFORMAZIONI DI CARATTERE GENERALE Ragione sociale Pedemontana Sociale - Azienda Territoriale per i Servizi alla

Dettagli

2. L iscrizione nel Registro delle Imprese

2. L iscrizione nel Registro delle Imprese 2. L iscrizione nel Registro delle Imprese 2.1 Gli effetti dell iscrizione nel Registro delle Imprese L art. 2 del d.lgs. 18 maggio 2001, n. 228 (in materia di orientamento e modernizzazione del settore

Dettagli

DOCUMENTO PRELIMINARE ALLA PROGETTAZIONE

DOCUMENTO PRELIMINARE ALLA PROGETTAZIONE Sede legale: Via G. Cusmano, 24 90141 PALERMO C.F. e P. I.V.A.: 05841760829 Dipartimento Provveditorato e Tecnico Servizio Progettazione e Manutenzioni Via Pindemonte, 88-90129 Palermo Telefono: 091 703.3334

Dettagli

CLASSIFICAZIONE DEI SERVIZI PUBBLICI

CLASSIFICAZIONE DEI SERVIZI PUBBLICI CLASSIFICAZIONE DEI SERVIZI PUBBLICI Il presente documento contiene la classificazione dei servizi pubblici adottata per l iniziativa Mettiamoci la faccia. Si tratta di una classificazione e non di una

Dettagli

VÉÇá zä É exz ÉÇtÄx wxäät câzä t

VÉÇá zä É exz ÉÇtÄx wxäät câzä t LEGGE REGIONALE 20 MAGGIO 2014, N. 26 Disposizioni per favorire l accesso dei giovani all agricoltura e contrastare l abbandono e il consumo dei suoli agricoli 2 LEGGE REGIONALE Disposizioni per favorire

Dettagli

Vista la Legge Regionale 24 Marzo 1974 n. 18; Vista la Legge Regionale 4 Febbraio 1997 n. 7; Vista la Legge Regionale 16.1.2001. n. 28 e s.m.i.

Vista la Legge Regionale 24 Marzo 1974 n. 18; Vista la Legge Regionale 4 Febbraio 1997 n. 7; Vista la Legge Regionale 16.1.2001. n. 28 e s.m.i. 28501 di dare atto che il presente provvedimento non comporta alcun mutamento qualitativo e quantitativo di entrata o di spesa né a carico del bilancio regionale né a carico degli enti per i cui debiti

Dettagli

IN NOME DEL POPOLO ITALIANO. Il Consiglio di Stato. in sede giurisdizionale (Sezione Sesta) DECISIONE

IN NOME DEL POPOLO ITALIANO. Il Consiglio di Stato. in sede giurisdizionale (Sezione Sesta) DECISIONE N. 01133/2010 01471/2009 REG.DEC. REG.RIC. R E P U B B L I C A I T A L I A N A ha pronunciato la presente IN NOME DEL POPOLO ITALIANO Il Consiglio di Stato in sede giurisdizionale (Sezione Sesta) DECISIONE

Dettagli

ATTIVITA DELLA REGIONE LIGURIA NELL AMBITO DEGLI STUDI E INDAGINI SULLA MICROZONAZIONE SISMICA

ATTIVITA DELLA REGIONE LIGURIA NELL AMBITO DEGLI STUDI E INDAGINI SULLA MICROZONAZIONE SISMICA STUDI DI MICROZONAZIONE SISMICA: TEORIA ED APPLICAZIONI AOSTA, Loc. Amérique Quart (AO), 18-19 Ottobre 2011 Assessorato OO.PP., Difesa Suolo e Edilizia Residenziale Pubblica - Servizio Geologico ATTIVITA

Dettagli

RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 2012

RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 2012 RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 0 9 0 3 Funzion 0 Funzioni generali di amministrazione, di gestione e di con-trollo Servizio 0. 0 Organi istituzionali, partecipazione e decentramento 38.83,47.000,00 75.86,00

Dettagli

RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 2014

RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 2014 RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 04 9 0 3 Funzion 0 Funzioni generali di amministrazione, di gestione e di con-trollo Servizio 0. 0 Organi istituzionali, partecipazione e decentramento 0,00 980,00 9.007,00

Dettagli

RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 2009

RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 2009 RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 009 9 0 3 Funzion 0 Funzioni generali di amministrazione, di gestione e di con-trollo Servizio 0. 0 Organi istituzionali, partecipazione e decentramento 6.40,57.44,00 38.640,43

Dettagli