OBIETTIVI RIDUZIONE DEL DEFICIT ,5 Taglio cuneo fiscale Interventi vari. dal 2007 dal 2006

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "OBIETTIVI RIDUZIONE DEL DEFICIT 14.8. - 5,5 Taglio cuneo fiscale - 13.1 Interventi vari. dal 2007 dal 2006"

Transcript

1 SCHEDA FINANZIARIA 2007 ( Prima bozza ) PORTATA DELLA MANOVRA FINANZIARIA 33,4 MILIARDI DI EURO ENTRATE ATTESE 13.0 TAGLI ALLA SPESA 20.4 Effetti revisione IRPEF 2.0 Patto di stabilità interno 4.3 Misure di contrasto all evasione e all elusione fiscale 4.8 Sanità 3.0 Valorizzazione patrimonio pubblico 0.5 Previdenza e immigrati 5.3 Altre misure 5.7 Fondi TFR e INPS 5.0 Riorganizzazione PA e Bilancio 2.8 OBIETTIVI RIDUZIONE DEL DEFICIT 14.8 PER LO SVILUPPO 18.6 di cui - 5,5 Taglio cuneo fiscale Interventi vari 1. INTERVENTI FISCALI: Aumento no tax area: da a per i pensionati, da a per i lavoratori dipendenti da a per gli autonomi Detrazioni da lavoro decrescono fino ad annullarsi con redditi di Ridisegno aliquote e scaglioni fiscali IRPEF dal 2007 dal 2006 per 730 e dichiarazione UNICO/2008 per 730 e dichiarazione UNICO/2006 Finanziaria del Governo Scaglioni di reddito Aliquota per scaglione* Scaglioni di reddito Finanziaria 2007 Vecchia finanziaria Aliquota per scaglione* Fino a % Oltre a % 27% Fino a Oltre a % % Fino a Oltre a % % Fino a Oltre a % % (*) A tutte le aliquote va aggiunta l addizionale IRPEF Regionale e Comunale complessivamente tra lo 0,50 e l 1% fino al 2006 E tra o 0,50 e il 2% dal 2007 (*) = a 39% + 4% contributo solidarietà) 1 Dai dati UNICO 2004 (anno d imposta 2003) del Ministero Economia e Finanze sulle classi di reddito risulta che la fascia di contribuenti da zero a euro è il 31,1%, da a è il 28,7%, da a è il 31,3%, da a è il 3,8%, da a è il 2,7%, da a è l 1,09% e oltre è l 1,14%.

2 2. NUOVE DETRAZIONI. tutte azzerate oltre di reddito I. Detrazioni per familiari a carico: 1) coniuge: 800 a scalare fino a di reddito annuo; 2) figli: a. se minori di tre anni 900, b. se maggiori di tre anni 800 a scalare fino a ; 3) altri familiari: 750 a scalare fino a II. Assegni per i figli: 1) N Figli uno e Reddito familiare di a. fino a , assegno annuale di b. da in avanti l importo decresce di 9,3 per ogni 100 di maggior reddito familiare, fino a c. da l importo decresce di 1,2 ogni 100, fino ad azzerarsi a Prima si azzerava a ) N Figli due e Reddito familiare d. fino a , assegno annuale di e. da in avanti l importo decresce di 13 per ogni 100 di maggior reddito familiare, fino a f. da in poi l importo decresce di 2,3 per ogni 100 fino ad azzerarsi a (Finora si azzerava a ). 3) N Figli tre e Reddito familiare g. fino a , assegno annuale di h. da in avanti l importo decresce di 11,5 per ogni 100 di maggior reddito familiare, fino a i. da in poi l importo decresce di 4,4 per ogni 100 fino ad azzerarsi a (Prima si azzerava a ). 3. TAGLIO DEL CUNEO FISCALE. Deduzione degli oneri sociali per ciascun lavoratore dipendente a tempo indeterminato sulla base imponibile IRAP: a annui per il centro nord b annui per il sud 4. LOTTA ALL EVASIONE. a. Basterà una sola violazione (e non più tre) all emissione dello scontrino fiscale per l attivazione delle sanzioni previste, fino alla chiusura dell attività. b. Aggiornamento ogni tre anni degli studi di settore.

3 5. INVESTIMENTI: a. istituiti quattro nuovi fondi per favorire l innovazione industriale: per la finanza d impresa per la ricerca scientifica e tecnologica, per lo sviluppo delle imprese giovanili nel settore agricolo e agro alimentari b. Incentivi differenziati alle imprese che investono nel Mezzogiorno. c. Credito d imposta per nuovi investimenti nelle aree svantaggiate. d. Fondo con dotazione di 50 milioni di per favorire lo sviluppo delle zone franche urbane, anche tramite interventi di recupero urbano per il e. Fondo per il passaggio al digitale con dotazione di 40 milioni di euro. 6. OPERATIVITÀ DEL FONDO TFR: a. Se dal dipendente non opzionato per un Fondo integrativo b. quota parte di TFR fissata al 50% c. gestito dall INPS 7. EMERSIONE DEL LAVORO IRREGOLARE: a. regolarizzazione collaboratori, b. aumento sanzioni amministrative 8. AUMENTO CONTRIBUTI PREVIDENZIALI LAVORATORI AUTONOMI a. artigiani (per il da 17,4% a 19,5%; dal 2008 il 20%) b. commercianti (per il 2007dal 17,79% al 19,5%; dal 2008 il 20%) c. parasubordinati non iscritti ad altre forme previdenziali (dal 18,2% al 23,5%) d. parasubordinati iscritti ad altre forme (dal 10% al 16%) e. parasubordinati titolari di pensione (dal 15% al 16%) f. lavoratori dipendenti (da 32,7% a 33%, con lo 0,3 a carico dei datori di lavoro). g. pensioni di lusso superiori a mensili, Contributo straordinario del 3% per tre anni. 9. OCCUPAZIONE: a. razionalizzazione delle norme in materia di ammortizzatori sociali, disoccupazione ordinaria e DURC. 10. ENERGIA E SVILUPPO: a. sgravi fiscali per l istallazione di tecnologia non inquinante b. rottamazione elettrodomestici inquinanti c. rottamazione auto classificate Euro 0 o Euro 1, con contributo per l acquisto di vetture ecologiche

4 d. esenzione per due anni (tre in caso di cilindrata inferiore ai cc) del bollo per le auto di categoria Euro 4 e Euro 5. e. rimodulazione della tabella relativa alla tassa automobilistica graduata in funzione del tasso di inquinamento f. soprattassa di 2 per Cav. Fisc. per i SUV e Fuoristrada. 11. FINANZIAMENTO DI 6 MILIARDI PER: a. infrastrutture, b. opere pubbliche, c. alta velocità ferroviaria. 12. ENTI LOCALI: a. nuovo patto di stabilità con riduzione della spesa corrente di cassa. b. aumento dallo 0,5 allo 0,8 dell aliquota di compartecipazione dell addizionale IRPEF c. aumento dell ICI in funzione del ricalcalo degli estimi catastali, d. imposta di scopo (aliquota massima 0,5 per mille) per realizzazione di opere pubbliche. e. possibilità per i Comuni di istituire e riscuotere una tassa di soggiorno a carico dei turisti, fino a 5 per notte. 13. INTERVENTI SOCIALI. I. Sanità: a. Ticket al pronto soccorso, salvo soggetti esenti, per casi non gravi, che non comportano ricovero: i. 23 per il codice bianco ii. 41 per il codice verde b. Ticket sanitari già previsti, importi inalterati ma introduzione di una quota fissa di 10 per ogni ricetta contenente massimo otto prestazioni. c. Deduzione della spesa sanitaria per l acquisto di medicinali, deve essere certificata da fattura o scontrino fiscale contenente specificazioni sulla natura (denominazione), qualità e quantità dei farmaci nonché indicazione del codice fiscale del destinatario. II. Divieto vendita alcolici ai minori e aumento delle sanzioni III. Giovani e sport: a. per i giovani tra i 5 e i 18 anni deduzione (verificare se si tratta di deduzione dall imponibile o di detrazione d imposta fino a 210 delle spese sostenute per piscina, palestra e altri impianti sportivi. 14. ISTRUZIONE I. Università: detrazione del 19% (e fino a un massimo di 500 ) degli affitti per gli studenti universitari fuori sede.

5 15. SCUOLA PRIMARIA E SECONDARIA: a. elevazione dell obbligo a 16 anni. b. assunzione di docenti e ATA precari tra il 2007 e il c. stanziamento di 250 milioni di per l edilizia scolastica. d. autorizzazione al noleggio dei libri scolastici e. sperimentazione delle classi primavera per i bambini di 2 e 3 anni f. individuazione delle necessità reali di insegnanti di sostegno g. a favore dell innovazione tecnologica: i. stanziamento di 30 milioni di per gli studenti ii. defiscalizzazione di per gli insegnanti per l acquisto di un Personal computer h. ripristino del fondo per le scuole paritarie i. inserimento nell ordinamento nazionale dell Istruzione degli IFTS e dei centri provinciali per adulti e stranieri j. sviluppo dell autonomia scolastica k. nascita costituzione dell Agenzia nazionale per lo sviluppo dell autonomia scolastica 16. PUBBLICO IMPIEGO: a. per il rinnovo dei Contratti stanziamento di 1,2 miliardi per il 2007, e 3,2 per il b. copertura parziale del Turnover, per l assunzione di precari (60%) e il bando di nuovi concorsi (20%) c. Spoil system per dirigenti esterni d. riduzione del 10% dei dirigenti apicali Roma 3 ottobre 2006

A cura del Dipartimento Ds infanzia e adolescenza PROSPETTO SPESA PER INFANZIA E ADOLESCENZA DAL 2001 AL 2006

A cura del Dipartimento Ds infanzia e adolescenza PROSPETTO SPESA PER INFANZIA E ADOLESCENZA DAL 2001 AL 2006 A cura del Dipartimento Ds infanzia e adolescenza PROSPETTO SPESA PER INFANZIA E ADOLESCENZA DAL 2001 AL 2006 Capitolo/Anno 2001 2002 2003 2004 2005 2006 Legge 451 Capitolo 1655/3284 Centro Nazionale e

Dettagli

Attuazione del Programma di Governo

Attuazione del Programma di Governo Attuazione del Programma di Governo 17 maggio-17 novembre 2006 Sei mesi di Governo dell Italia Una pubblica amministrazione di qualità Modernizzazione ed efficienza delle amministrazioni pubbliche Tempi

Dettagli

Art.6 Misure fiscali per lavoro e imprese Comma 1- Prevede una variazione nella formula del calcolo della detrazione da lavoro dipendente.

Art.6 Misure fiscali per lavoro e imprese Comma 1- Prevede una variazione nella formula del calcolo della detrazione da lavoro dipendente. DISEGNO DI LEGGE DI STABILITA 2014 Analisi delle misure di carattere fiscale, finanziario e previdenziale. Da nota tecnica del 22 Ottobre 2013 Dipartimento Democrazia Economica, Economia Sociale, Fisco,

Dettagli

STUDIO SALVATORE TRAMUTO commercialista consulente del lavoro revisore contabile

STUDIO SALVATORE TRAMUTO commercialista consulente del lavoro revisore contabile STUDIO SALVATORE TRAMUTO commercialista consulente del lavoro revisore contabile Gentile cliente, Le richiamo l'attenzione su alcune novità previste in particolare dalla Finanziaria 2007, trattati in forma

Dettagli

IRPEF Il calcolo dell imposta netta

IRPEF Il calcolo dell imposta netta IRPEF Il calcolo dell imposta netta Di cosa parliamo 1 Deduzioni 2 Aliquote 3 Detrazioni 4 Aliquote marginali effettive Gli oneri deducibili Le deduzioni più rilevanti presenti nella determinazione dell

Dettagli

Le novità della Finanziaria 2007 votata alla Camera

Le novità della Finanziaria 2007 votata alla Camera Roma 22.12.06 Le novità della Finanziaria 2007 votata alla Camera La Camera ha dato il via libero definitivo alla Finanziaria 2007 con 337 voti favorevoli e 262 contrari:un maxi-emendamento con un articolo

Dettagli

FINANZIARIA 2000/2001 Novità introdotte alla Camera /il testo è ora al Senato

FINANZIARIA 2000/2001 Novità introdotte alla Camera /il testo è ora al Senato http://www.cgil.it/fp/ migaddeo@tin.it FUNZIONE PUBBLICA NUORO C.G.I.L. FEDERAZIONE PROVINCIALE CGIL FUNZIONE PUBBLICA DI NUORO Viia Oggiiano -- 15 Nuoro -- Tell.. 0784/37639 Fax 0784/35853 Cellllullare

Dettagli

FISCO Gli sconti per la casa

FISCO Gli sconti per la casa Con le novità introdotte in Parlamento FISCO Gli sconti per la casa Per i proprietari: Ici, interessi sui mutui, ristrutturazioni ed efficienza energetica. Per gli inquilini: sconti Irpef Redistribuzione

Dettagli

Sezione A COMMERCIALISTI. Mauro D Elia. Via Antonio Angiolini 23 59100 Prato Tel 0574 603765 fax 0574 603765

Sezione A COMMERCIALISTI. Mauro D Elia. Via Antonio Angiolini 23 59100 Prato Tel 0574 603765 fax 0574 603765 ALLA GENTILE CLIENTELA CIRCOLARE DICHIARAZIONE DEI REDDITI ANNO 2012 OGGETTO: Richiesta documenti per Unico 2013 - Modello 730/2013 anno d imposta 2012 Con l approssimarsi della prossima scadenza per la

Dettagli

Legge di stabilità 2015. Dipartimento Formazione Cisl ER Versione 1.0

Legge di stabilità 2015. Dipartimento Formazione Cisl ER Versione 1.0 Legge di stabilità 2015 Dipartimento Formazione Cisl ER Versione 1.0 1 Indice L Europa e la legge di stabilità Il DEF La direzione complessiva della manovra Cosa non c è I principali provvedimenti Primo

Dettagli

TUTTA LA LEGGE DI STABILITÀ 2013 ARTICOLO PER ARTICOLO

TUTTA LA LEGGE DI STABILITÀ 2013 ARTICOLO PER ARTICOLO 166 i dossier www.freefoundation.com Primo approfondimento TUTTA LA LEGGE DI STABILITÀ 2013 ARTICOLO PER ARTICOLO 10 ottobre 2012 a cura di Renato Brunetta INDICE 2 La Legge di Stabilità 2013 in 10 punti

Dettagli

Scienza delle finanze 6061 Cleam 2. Lezione 4

Scienza delle finanze 6061 Cleam 2. Lezione 4 Scienza delle finanze 6061 Cleam 2 Lezione 4 Gli oneri deducibili (d) Le deduzioni più rilevanti presenti nella determinazione dell'irpef sono: contributi previdenziali ed assistenziali obbligatori (versati

Dettagli

Le modifiche fiscali ALIQUOTE. DEDUZIONI

Le modifiche fiscali ALIQUOTE. DEDUZIONI Meno tasse per tutti avevano promesso. Tremonti: è in credito con il fisco, ai lavoratori e pensionati benefici irrisori che saranno vanificati con l aumento delle imposte locali e ticket. Le modifiche

Dettagli

IL TRENTINO E IN CRESCITA GETTITO COSTANTE L ECONOMIA TIENE PIL IN CRESCITA BILANCIO 2016

IL TRENTINO E IN CRESCITA GETTITO COSTANTE L ECONOMIA TIENE PIL IN CRESCITA BILANCIO 2016 BILANCIO 2016 IL TRENTINO E IN CRESCITA L ECONOMIA TIENE PIL IN CRESCITA GETTITO COSTANTE BILANCIO 2016 GLI OBIETTIVI DELLA MANOVRA 1 CITTADINI SOSTEGNO ALLA AL CENTRO CRESCITA Garantire la qualità dei

Dettagli

LEGGE DI STABILITA 2014-2016: RISORSE PER LO SVILUPPO E FINANZIAMENTO DI

LEGGE DI STABILITA 2014-2016: RISORSE PER LO SVILUPPO E FINANZIAMENTO DI 692 www.freenewsonline.it i dossier www.freefoundation.com LEGGE DI STABILITA 2014-2016: RISORSE PER LO SVILUPPO E FINANZIAMENTO DI ESIGENZE INDIFFERIBILI *testo definitivo trasmesso dal governo al Parlamento

Dettagli

LA LEGGE DI STABILITA 2015

LA LEGGE DI STABILITA 2015 LA LEGGE DI STABILITA 2015 Ecco le principali novità della Manovra varata dal Governo SLIDE ILLUSTRATIVE salvo modifiche al testo finale. La manovra quest anno vale 29,6 miliardi di euro. LE RISORSE -14,6

Dettagli

Cuneo, lì 14 aprile 2014 Egregio CLIENTE

Cuneo, lì 14 aprile 2014 Egregio CLIENTE Cuneo, lì 14 aprile 2014 Egregio CLIENTE Prot. n. 19/2014 LA DOCUMENTAZIONE PER RISPARMIARE CON LA DICHIARAZIONE DEI REDDITI (periodo di imposta 2013) In vista della scadenza per la presentazione della

Dettagli

DOCUMENTI NECESSARI PER DETERMINARE IL TUO REDDITO 2014

DOCUMENTI NECESSARI PER DETERMINARE IL TUO REDDITO 2014 DOCUMENTI NECESSARI PER DETERMINARE IL TUO REDDITO 2014 DOCUMENTI Dichiarazione dei redditi modello 730 o Unico presentati nel 2014 per i redditi 2013 Pagamenti IMU 2014 Codice fiscale del dichiarante,

Dettagli

LEGGE DI STABILITÀ 2015 IN SINTESI

LEGGE DI STABILITÀ 2015 IN SINTESI LEGGE DI STABILITÀ 2015 IN SINTESI È stata pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale del 29 dicembre 2014, la Legge di Stabilità 2015, L. n. 190 del 23 dicembre 2014. Di seguito si riepilogano le principali

Dettagli

Redditi da dichiarare. Oneri detraibili e deducibili

Redditi da dichiarare. Oneri detraibili e deducibili MEMORANDUM SINTETICO SULLA DOCUMENTAZIONE DA PRESENTARE Per maggiori informazioni contattare direttamente lo Studio Il contribuente deve sempre esibire la documentazione necessaria per permettere ai professionisti

Dettagli

Finanziaria 2007. Assegni familiari

Finanziaria 2007. Assegni familiari Finanziaria 2007. Assegni familiari Varata dal governo il 29 settembre 2006, la nuova legge finanziaria 2007 ha iniziato il suo percorso istituzionale in vista dell approvazione definitiva di camera e

Dettagli

Finanziaria 2007 Provvedimenti in materia di Politiche giovanili

Finanziaria 2007 Provvedimenti in materia di Politiche giovanili Presidenza del Consiglio dei Ministri Ministro per le Politiche giovanili e le Attività sportive Finanziaria 2007 Provvedimenti in materia di Politiche giovanili a cura dell Ufficio Stampa Il progetto

Dettagli

Il disegno di legge di Stabilità 2014

Il disegno di legge di Stabilità 2014 Bari, 25 Ottobre 2013 Largo Sorrentino, 6 70126 Tel. 080/5565371 Fax 080/5565322 E-mail: bari@confagricoltura.it Il disegno di legge di Stabilità 2014 Il Consiglio dei Ministri ha approvato, su proposta

Dettagli

Centro di Assistenza Fiscale Dipendenti e Pensionati. Modello 730/2015 LE PRINCIPALI NOVITA'

Centro di Assistenza Fiscale Dipendenti e Pensionati. Modello 730/2015 LE PRINCIPALI NOVITA' Centro di Assistenza Fiscale Dipendenti e Pensionati Modello 730/2015 LE PRINCIPALI NOVITA' Le principali novità contenute nel modello 730/2015 sono le seguenti: - il CUD è stato sostituito dalla Certificazione

Dettagli

REDDITI DI LAVORO DIPENDENTE CORRISPOSTI NEL 2008...pag. 19. REDDITI ASSIMILATI A QUELLI DI LAVORO DIPENDENTE...pag. 24

REDDITI DI LAVORO DIPENDENTE CORRISPOSTI NEL 2008...pag. 19. REDDITI ASSIMILATI A QUELLI DI LAVORO DIPENDENTE...pag. 24 INDICE Sezione Prima - INTRODUZIONE INTRODUZIONE...pag. 14 Lo schema del CUD 2009 - Certificazione Unica Dipendenti...» 14 Termini di consegna al dipendente...» 15 Il trattamento dei dati personali...»

Dettagli

BILANCIO DI PREVISIONE ENTRATE - Anno 2013 Sintetico

BILANCIO DI PREVISIONE ENTRATE - Anno 2013 Sintetico COMUNE DI BASTIA UMBRA Prov. (PG) BILANCIO DI PREVISIONE ENTRATE - Anno 2013 Sintetico AVANZO DI AMMINISTRAZIONE 170.096,84 170.096,84 di cui: - Vincolato - Finaziamento Investimenti - Fondo Ammortamento

Dettagli

Nuova residenza anagrafica. Variazioni stato civile. Coniuge e figli fiscalmente a carico. Altri familiari fiscalmente a carico

Nuova residenza anagrafica. Variazioni stato civile. Coniuge e figli fiscalmente a carico. Altri familiari fiscalmente a carico Pagina 1 DOCUMENTI ANAGRAFICI In via generale si ricorda che il contribuente deve esibire la documentazione necessaria per permettere la verifica della conformità dei dati esposti nella propria dichiarazione

Dettagli

Dichiarazione dei redditi - Modello 730/2015

Dichiarazione dei redditi - Modello 730/2015 Dichiarazione dei redditi - Modello 730/2015 Cosa portare al Caf per la compilazione > Modello CUD 2015 redditi 2014 che il datore di lavoro o l Ente pensionistico consegnerà entro il 28 febbraio 2015.

Dettagli

SCADENZE NOVEMBRE 2014

SCADENZE NOVEMBRE 2014 SCADENZE NOVEMBRE 2014 LUNEDì 17 NOVEMBRE RAVVEDIMENTO OPEROSO BREVE Scade il termine per regolarizzare gli adempimenti (omessi, tardivi o insufficienti versamenti di imposte o ritenute) non effettuati

Dettagli

Circolare N. 72 del 14 Maggio 2015. Modello Unico PF/2015: inizia la raccolta documenti

Circolare N. 72 del 14 Maggio 2015. Modello Unico PF/2015: inizia la raccolta documenti Circolare N. 72 del 14 Maggio 2015 Modello Unico PF/2015: inizia la raccolta documenti Soggetti interessati Sono obbligati alla presentazione della dichiarazione dei redditi (Mod. Unico PF 2015) i contribuenti

Dettagli

IRPEF: ESERCITAZIONI SULLA DICHIARAZIONE DEI REDDITI. Dott.ssa Raffaella Sponsillo

IRPEF: ESERCITAZIONI SULLA DICHIARAZIONE DEI REDDITI. Dott.ssa Raffaella Sponsillo IRPEF: ESERCITAZIONI SULLA DICHIARAZIONE DEI REDDITI Dott.ssa Raffaella Sponsillo IRPEF (D.P.R. 22 DICEMBRE 1986 N. 917) DEFINIZIONE: IMPOSTA SUL REDDITO DELLE PERSONE FISICHE CARATTERISTICHE: IMPOSTA

Dettagli

MODELLO 730: ALCUNI SUGGERIMENTI E CONSIGLI PER IL PERSONALE DELLA SCUOLA

MODELLO 730: ALCUNI SUGGERIMENTI E CONSIGLI PER IL PERSONALE DELLA SCUOLA Federazione Lavoratori Pubblici e Funzioni Pubbliche SEGRETERIA PROVINCIALE FLP SCUOLA DI FOGGIA 71121 Foggia Via Nicola Delli Carri, 15 sito internet: www.flpscuolafoggia.it Email: info@flpscuolafoggia.it

Dettagli

LA FINANZIARIA 2007: UNA PRIMA ANALISI

LA FINANZIARIA 2007: UNA PRIMA ANALISI LA FINANZIARIA 2007: UNA PRIMA ANALISI La finanziaria per il 2007 costituisce il secondo intervento per dimensioni dopo quella messa in campo nel 92 dal Governo Amato all indomani dell uscita della lira

Dettagli

OGGETTO: Dichiarazione dei redditi 2009 - UNICO 2010 Persone fisiche Modello raccolta dati

OGGETTO: Dichiarazione dei redditi 2009 - UNICO 2010 Persone fisiche Modello raccolta dati A TUTTI I CLIENTI LORO SEDI CIRCOLARE N. 07/2010 Treviso, 08 aprile 2010 OGGETTO: Dichiarazione dei redditi 2009 - UNICO 2010 Persone fisiche Modello raccolta dati Anche quest anno i contribuenti dovranno

Dettagli

L imposta sul reddito delle persone fisiche

L imposta sul reddito delle persone fisiche L imposta sul reddito delle persone fisiche IRPEF 30018 Scienza delle finanze Cles A.A. 2011/12 Classe 14 Irpef 1 Schema di determinazione dell Irpef Reddito complessivo= Somma delle singole categorie

Dettagli

Articolo 1 Riduzione del cuneo fiscale per lavoratori dipendenti e assimilati

Articolo 1 Riduzione del cuneo fiscale per lavoratori dipendenti e assimilati Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori Dipartimento Democrazia Economica, Economia Sociale, Fisco, Previdenza e Riforme Istituzionali Decreto legge 24 aprile 2014, n 66 - Misure urgenti per la competitività

Dettagli

Studio Dottori Commercialisti Dottori Commercialisti e Revisori Contabili

Studio Dottori Commercialisti Dottori Commercialisti e Revisori Contabili Roma, 24 gennaio 2014 Gent.li CLIENTI Loro Sedi Via mail Oggetto: Circolare n. 2/2014 principali novità fiscali 2014 1 Gentili Clienti, La legge di stabilità 2014 (L. 27.12.2013 n. 1473), in vigore dall

Dettagli

BILANCIO 2015 CONSIGLIO COMUNALE 26 MARZO 2015. Relazione del Sindaco con delega al Bilancio dott. Davide Casati

BILANCIO 2015 CONSIGLIO COMUNALE 26 MARZO 2015. Relazione del Sindaco con delega al Bilancio dott. Davide Casati BILANCIO 2015 Comune di Scanzorosciate CONSIGLIO COMUNALE 26 MARZO 2015 Relazione del Sindaco con delega al Bilancio dott. Davide Casati IL TERRITORIO Superficie complessiva Kmq 11 Strade Km 70 Numero

Dettagli

INFORMATIVA TRIBUTI LOCALI 2014

INFORMATIVA TRIBUTI LOCALI 2014 INFORMATIVA TRIBUTI LOCALI 2014 1) IMPOSTA UNICA COMUNALE (I.U.C.) La Legge di Stabilità 2014 n. 147 del 27 dicembre 2013 (articolo 1 commi da 639 a 731) ha istituito, a partire dal 1/01/2014, l Imposta

Dettagli

Diritto Tributario. Anno 2012 Diritto del Lavoro

Diritto Tributario. Anno 2012 Diritto del Lavoro Anno 2012 Diritto del Lavoro - Premesso il concetto di assicurazione sociale, il candidato illustri i principali adempimenti del datore di lavoro nei confronti di I.N.P.S. ed I.N.A.I.L., sia all inizio

Dettagli

DOCUMENTAZIONE RICHIESTA 730/2015

DOCUMENTAZIONE RICHIESTA 730/2015 Pagina 1 di 5 Circolare n 5/2015 DATI ANAGRAFICI DOCUMENTAZIONE RICHIESTA 730/2015 Documento di identità personale (carta di identità o patente); nel caso in cui la residenza sia variata indicare la data

Dettagli

Ricostruzione dei redditi lordi

Ricostruzione dei redditi lordi Ricostruzione dei redditi lordi ISFOL Roma, Ottobre 05, 2006 Outline Classificazione dei redditi osservati Regole fiscali e contributive Procedura iterativa per la ricostruzione dei redditi lordi Confronto

Dettagli

Comune di Vicenza. Bilancio di previsione 2014

Comune di Vicenza. Bilancio di previsione 2014 Comune di Vicenza Bilancio di previsione 2014 Da dove siamo partiti Voce Abolizione IMU prima casa -8,3 Minori incassi IMU (n.b:beni merce esentati dallo Stato -D.L.102/13) -1.3 Taglio trasferimenti statali

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Fonte DataWarehouse Istat. 1

COMUNICATO STAMPA. Fonte DataWarehouse Istat. 1 COMUNICATO STAMPA Il Dipartimento delle Finanze pubblica le statistiche sulle dichiarazioni dei redditi delle persone fisiche (IRPEF) relative all'anno d'imposta 2013, a sei mesi dal termine di presentazione

Dettagli

Oneri deducibili. Contributi

Oneri deducibili. Contributi Oneri deducibili Le spese che costituiscono oneri sono deducibili dal reddito complessivo del contribuente se non già dedotti nella determinazione dei singoli redditi che concorrono a formare il reddito

Dettagli

Economia: dal Fisco all Immigrazione, la terapia d urto della Cgil contro la crisi

Economia: dal Fisco all Immigrazione, la terapia d urto della Cgil contro la crisi Economia: dal Fisco all Immigrazione, la terapia d urto della Cgil contro la crisi I 6 punti del manifesto-piattaforma oggi all'assemblea quadri e delegati Roma, 5 novembre - Un vero e proprio manifesto-piattaforma

Dettagli

Comune di Corneliano d'alba

Comune di Corneliano d'alba Comune di Corneliano d'alba Tipo: ENTRATA Avanzo di Amministrazione + Fondo Pluriennale Vincolato iscritto in Entrata di cui: - Fondi Vincolati - Finanziamento Investimenti - Fondo Ammortamento 18.912,00

Dettagli

Le regole per ottenere gli sconti fiscali

Le regole per ottenere gli sconti fiscali Periodico informativo n. 40/2011 Le regole per ottenere gli sconti fiscali Gentile cliente, è nostra cura metterla al corrente, con il presente documento informativo, che con Provvedimento dell Agenzia

Dettagli

JOBS ACT. 9 febbraio 2015, Ancona. Dott. Stefano Carotti Consulente del Lavoro I PRIMI DECRETI. LE NOVITA PRINCIPALI. www.an.camcom.gov.

JOBS ACT. 9 febbraio 2015, Ancona. Dott. Stefano Carotti Consulente del Lavoro I PRIMI DECRETI. LE NOVITA PRINCIPALI. www.an.camcom.gov. JOBS ACT I PRIMI DECRETI. LE NOVITA PRINCIPALI 9 febbraio 2015, Ancona Dott. Stefano Carotti Consulente del Lavoro www.an.camcom.gov.it 1 IL CONTRATTO A TEMPO INDETERMINATO A TUTELE CRESCENTI Nonostante

Dettagli

Jobs Act. Incontri sul territorio. @ Cosa è il Jobs Act? Quali sono le modifiche attuate ad oggi.

Jobs Act. Incontri sul territorio. @ Cosa è il Jobs Act? Quali sono le modifiche attuate ad oggi. Jobs Act Incontri sul territorio @ Cosa è il Jobs Act? Quali sono le modifiche attuate ad oggi. @ Cosa sta cambiando con la Nuova Riforma del Lavoro. @ approfondimento: i licenziamenti. Perhat Roberto

Dettagli

DOCUMENTI per compilare il 730/2012 (IN FOTOCOPIA LEGGIBILE) SCADENZA 31 MAGGIO 2012

DOCUMENTI per compilare il 730/2012 (IN FOTOCOPIA LEGGIBILE) SCADENZA 31 MAGGIO 2012 CAF MUNICIPIO VIA GALILEO CHINI, 28 00125 TEL/FAX 06.52.35.01.76 DOCUMENTI per compilare il 730/2012 (IN FOTOCOPIA LEGGIBILE) SCADENZA 31 MAGGIO 2012 DOCUMENTI NECESSARI Documento di identità valido per

Dettagli

Art 24, comma 24, Decreto SALVA ITALIA

Art 24, comma 24, Decreto SALVA ITALIA Art 24, comma 24, Decreto SALVA ITALIA Obbligo per le Casse dei Professionisti di dimostrare la propria sostenibilità a 50 anni previa adozione di misure dirette ad assicurare l equilibrio tra entrate

Dettagli

LA FINANZIARIA PER NOI

LA FINANZIARIA PER NOI LA FINANZIARIA PER NOI Rapporto della campagna Sbilanciamoci! sulla finanziaria del 2008 Roma - 17 Ottobre 2007 Giudizio di Sbilanciamoci sulla Finanziaria 2008 Una finanziaria con luci ed ombre Limiti

Dettagli

Federazione Lavoratori Pubblici e Funzioni Pubbliche

Federazione Lavoratori Pubblici e Funzioni Pubbliche Federazione Lavoratori Pubblici e Funzioni Pubbliche 00187 ROMA Via Piave 61 sito internet: www.flp.it Email: flp@flp.it tel. 06/42000358 06/42010899 fax. 06/42010628 Segreteria Generale Prot. n. 1808/FLP2006

Dettagli

Interventi urgenti a sostegno della crescita

Interventi urgenti a sostegno della crescita Interventi urgenti a sostegno della crescita Misure di accelerazione dell utilizzo delle risorse della politica di coesione (Fondo Sviluppo e Coesione, Piano Azione Coesione e Programmi dei Fondi Strutturali

Dettagli

Corso di Economia Pubblica Lezione 2 - IRPEF

Corso di Economia Pubblica Lezione 2 - IRPEF (materiale gentilmente concesso dalla Prof.ssa Alessandra Casarico) Corso di Economia Pubblica Lezione 2 - IRPEF Prof. Paolo Buonanno paolo.buonanno@unibg.it Schema dell IRPEF T=t(Y-d)-f Reddito complessivo

Dettagli

Popolazione per età Frosinone (2011) Età Totale %Totale

Popolazione per età Frosinone (2011) Età Totale %Totale FROSINONE Il Comune di Frosinone è composto da circa 20mila famiglie ed ha una popolazione di quasi 50mila abitanti, dei quali circa l 8% ha un età compresa entro i 6 anni, oltre la metà degli abitanti

Dettagli

INDICE. Sezione Prima - INTRODUZIONE. Sezione Seconda - NOVITÀ DEL MODELLO CUD 2014

INDICE. Sezione Prima - INTRODUZIONE. Sezione Seconda - NOVITÀ DEL MODELLO CUD 2014 INDICE Sezione Prima - INTRODUZIONE Introduzione... pag. 14 Lo schema del CUD 2014 - Certificazione Unica Dipendenti...» 14 Termini di consegna al dipendente...» 15 Il trattamento dei dati personali...»

Dettagli

LEGGE DI STABILITA 2015

LEGGE DI STABILITA 2015 Dott. Emanuela Villa Partita IVA 02288380963 Codice Fiscale VLL MNL 61R42 E617I COMMERCIALISTA REVISORE CONTABILE Via F. Cavallotti, 98 20900 Monza Tel: 039 748134 Fax 039 741106 E-mail: e.villa@studiovillacommercialisti.it

Dettagli

LA LEGGE DI STABILITÀ. www.governo.it

LA LEGGE DI STABILITÀ. www.governo.it LA LEGGE DI STABILITÀ INTERVENTI PER PERSONE, FAMIGLIE, SOCIETÀ INTERVENTI PER LE IMPRESE INVESTIMENTI LA SERVICE TAX IL COFINANZIAMENTO DEI FONDI STRUTTURALI EUROPEI 2014-2020 INTERVENTI PER PERSONE,

Dettagli

730 - RIEPILOGO DOCUMENTAZIONE RICHIESTA

730 - RIEPILOGO DOCUMENTAZIONE RICHIESTA 730 - RIEPILOGO DOCUMENTAZIONE RICHIESTA Documenti e Dati OBBLIGATORI 1) Modello 730/2012 e/o UNICO/2012 2) Fotocopia della carta d identità del contribuente 3) Fotocopia del codice fiscale del contribuente

Dettagli

Definizione di Stato

Definizione di Stato Lo Stato Definizione di Stato Lo Stato è un azienda no profit in quanto è un insieme di beni e di persone con un organizzazione e con lo scopo di soddisfare dei bisogni. I servizi offerti dallo Stato Lo

Dettagli

LE AGEVOLAZIONI FISCALI PER I DISABILI

LE AGEVOLAZIONI FISCALI PER I DISABILI www.ihrogno.it LE AGEVOLAZIONI FISCALI PER I DISABILI Lovere 22 aprile 2009 1 DEFINIZIONI AGEVOLAZIONE. Per agevolazione fiscale si intende un trattamento preferenziale accordato dalla legge in determinati

Dettagli

DICHIARAZIONI DEI REDDITI PERSONE FISICHE PER L ANNO D IMPOSTA 2013 NOTA ESPLICATIVA

DICHIARAZIONI DEI REDDITI PERSONE FISICHE PER L ANNO D IMPOSTA 2013 NOTA ESPLICATIVA DICHIARAZIONI DEI REDDITI PERSONE FISICHE PER L ANNO D IMPOSTA 2013 NOTA ESPLICATIVA - Quadro generale Per una corretta interpretazione dei dati statistici occorre fare riferimento al contesto macroeconomico

Dettagli

IL SISTEMA DEGLI INCENTIVI ALL OCCUPAZIONE. A cura del Servizio Politiche Territoriali e Coesione UIL (febbraio 2015)

IL SISTEMA DEGLI INCENTIVI ALL OCCUPAZIONE. A cura del Servizio Politiche Territoriali e Coesione UIL (febbraio 2015) IL SISTEMA DEGLI INCENTIVI ALL OCCUPAZIONE A cura del Servizio Politiche Territoriali e Coesione UIL (febbraio 2015) Jobs Act non solo contratto a tutele crescenti, razionalizzazione delle tipologie contrattuali,

Dettagli

Circolare settimanale di informazione fiscale

Circolare settimanale di informazione fiscale 17 ottobre 2012 OGGETTO: Legge di Stabilità Come cambiano detrazioni e deduzioni Gentile Cliente, con la stesura del presente documento informativo intendiamo metterla a conoscenza che con l approvazione

Dettagli

Oggetto: principali novità fiscali contenute nella legge finanziaria 2007.

Oggetto: principali novità fiscali contenute nella legge finanziaria 2007. Circolare n. 1/2007 Bologna, 17 gennaio 2007 Oggetto: principali novità fiscali contenute nella legge finanziaria 2007. LEGGE FINANZIARIA n.296/2006 (in vigore dal 1 gennaio 2007); le norme con decorrenza

Dettagli

Saluzzo, lì 05 aprile 2016 Egr. CLIENTE. Prot. n. 18/16/FISC

Saluzzo, lì 05 aprile 2016 Egr. CLIENTE. Prot. n. 18/16/FISC Saluzzo, lì 05 aprile 2016 Egr. CLIENTE Prot. n. 18/16/FISC LA DOCUMENTAZIONE PER RISPARMIARE CON LA DICHIARAZIONE DEI REDDITI (periodo di imposta 2015) In vista della scadenza per la presentazione della

Dettagli

8.2 Imposta sul reddito delle persone fisiche (IRPEF)

8.2 Imposta sul reddito delle persone fisiche (IRPEF) I TRIBUTI 89 APPROFONDIMENTI IL CODICE TRIBUTO Ogni pagamento effettuato con i modelli F23 o F24 deve essere identificato in modo preciso, abbinando a ogni versamento un codice di tributo. Nella tabella

Dettagli

Finanziaria 2008. www.governo.it. Consiglio dei Ministri del 28.09.2007 FISCO. Ministero dell Economia e delle Finanze.

Finanziaria 2008. www.governo.it. Consiglio dei Ministri del 28.09.2007 FISCO. Ministero dell Economia e delle Finanze. Consiglio dei Ministri del 28.09.2007 FISCO Fisco semplice per i piccoli imprenditori Addio libri contabili, Iva e Irap. Per le piccole imprese solo un forfait. Un milione di imprenditori minimi e marginali,

Dettagli

BILANCIO 2016: LINEE GUIDA

BILANCIO 2016: LINEE GUIDA IL TRENTINO E IN CRESCITA L ECONOMIA TIENE PIL IN CRESCITA GETTITO COSTANTE GLI OBIETTIVI DELLA MANOVRA 1 CITTADINI SOSTEGNO ALLA AL CENTRO CRESCITA Garantire la qualità dei servizi Tutelare il reddito

Dettagli

News per i Clienti dello studio

News per i Clienti dello studio News per i Clienti dello studio N. 14 del 25 Ottobre 2013 Ai gentili clienti Loro sedi Ddl stabilità per il 2014: le prime anticipazioni della stampa Premessa Recentemente il Consiglio dei Ministri ha

Dettagli

Centro Studi CNA SCHEDE SINTETICHE

Centro Studi CNA SCHEDE SINTETICHE SCHEDE SINTETICHE Tabella di sintesi Interventi In vigore dal Innovazione Voucher IT (Information Technology) 24 dicembre 2013 Credito d imposta 24 dicembre 2013 Finanziamenti per progetti di R&S 26 giugno

Dettagli

LEGGE DI STABILITA 2014

LEGGE DI STABILITA 2014 LEGGE DI STABILITA 2014 A cura del Sito Web Servizio Coordinamento Centri per l Impiego Provincia di Torino 7 gennaio 2014 Il Parlamento ha pubblicato, sul Supplemento Ordinario n. 87 della Gazzetta Ufficiale

Dettagli

DATI E DOCUMENTI NECESSARI PER LA COMPILAZIONE DEI MODELLI 730 o UNICO DA PRESENTARE AL CAF O AGLI INCARICATI GIA IN FOTOCOPIA

DATI E DOCUMENTI NECESSARI PER LA COMPILAZIONE DEI MODELLI 730 o UNICO DA PRESENTARE AL CAF O AGLI INCARICATI GIA IN FOTOCOPIA DATI E DOCUMENTI NECESSARI PER LA COMPILAZIONE DEI MODELLI 730 o UNICO DA PRESENTARE AL CAF O AGLI INCARICATI GIA IN FOTOCOPIA 1) dichiarazione dei redditi (modelli 730/UNICO) relativa all anno precedente

Dettagli

per la compilazione del 730/13

per la compilazione del 730/13 Cosa portare per la compilazione del 730/13 Dichiarazione dei redditi dell anno precedente (Modello 730/2012 o Modello UNICO 2012) Bollettini e/o F24 dei versamenti IMU pagati nel 2012; Fotocopia fronte/retro

Dettagli

Presidenza del Consiglio dei Ministri Ministro per le Politiche giovanili e le Attività sportive. Finanziaria 2007

Presidenza del Consiglio dei Ministri Ministro per le Politiche giovanili e le Attività sportive. Finanziaria 2007 Presidenza del Consiglio dei Ministri Ministro per le Politiche giovanili e le Attività sportive Finanziaria 2007 Provvedimenti in materia di Politiche giovanili a cura dell Ufficio Stampa Il progetto

Dettagli

UIL VADEMECUM 2009 PER LA CONTRATTAZIONE CON LE AUTONOMIE LOCALI

UIL VADEMECUM 2009 PER LA CONTRATTAZIONE CON LE AUTONOMIE LOCALI Servizio Politiche Territoriali polterritoriali@uil.it UIL VADEMECUM 2009 PER LA CONTRATTAZIONE CON LE AUTONOMIE LOCALI PREMESSA Il momento di crisi economica e di recessione richiede una serie di interventi

Dettagli

MISURE DI SOSTEGNO A FAVORE DEI PICCOLI COMUNI DELLA LOMBARDIA.

MISURE DI SOSTEGNO A FAVORE DEI PICCOLI COMUNI DELLA LOMBARDIA. LEGGE REGIONALE N. 11 DEL 05-05-2004 REGIONE LOMBARDIA MISURE DI SOSTEGNO A FAVORE DEI PICCOLI COMUNI DELLA LOMBARDIA. Fonte: BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LOMBARDIA N. 19 del 7 maggio 2004 SUPPLEMENTO

Dettagli

Periodico informativo n. 101/2012. Legge di Stabilità Come cambiano detrazioni e deduzioni

Periodico informativo n. 101/2012. Legge di Stabilità Come cambiano detrazioni e deduzioni Periodico informativo n. 101/2012 Legge di Stabilità Come cambiano detrazioni e deduzioni Gentile Cliente, con la stesura del presente documento informativo intendiamo metterla a conoscenza che con l approvazione

Dettagli

PAROLE CHIAVE F I N A N Z I R I COMPETITIVITA. REALISMO, CORAGGIO e FIDUCIA IMPEGNO DI TUTTI STABILITA APERTURA CRESCITA

PAROLE CHIAVE F I N A N Z I R I COMPETITIVITA. REALISMO, CORAGGIO e FIDUCIA IMPEGNO DI TUTTI STABILITA APERTURA CRESCITA COMPETITIVITA REALISMO, CORAGGIO e FIDUCIA PAROLE CHIAVE F I N A N IMPEGNO DI TUTTI Z I STABILITA A APERTURA R I CRESCITA A 2015 MENO TASSE PER LE IMPRESE Il Trentino vuole essere territorio amico delle

Dettagli

TASSE. Il saldo fiscale 2014 è positivo: il taglio delle tasse è stato superiore agli aumenti

TASSE. Il saldo fiscale 2014 è positivo: il taglio delle tasse è stato superiore agli aumenti TASSE. Il saldo fiscale 2014 è positivo: il taglio delle tasse è stato superiore agli aumenti Sebbene la pressione fiscale rimanga ancora molto elevata (43,3 per cento), nel 2014 i contribuenti italiani

Dettagli

Camera dei deputati. Agevolazioni fiscali e contributive per l assunzione di determinate categorie di lavoratori

Camera dei deputati. Agevolazioni fiscali e contributive per l assunzione di determinate categorie di lavoratori Camera dei deputati XVII LEGISLATURA Agevolazioni fiscali e contributive per l assunzione di determinate categorie di lavoratori Servizio studi Dipartimenti Lavoro e Finanze 17 Giugno 2014 1 AGEVOLAZIONI

Dettagli

Art. 1 (Principi e finalità)

Art. 1 (Principi e finalità) Regione Lazio L.R. 20 Marzo 2009, n. 4 Istituzione del reddito minimo garantito. Sostegno al reddito in favore dei disoccupati, inoccupati o precariamente occupati (1) Art. 1 (Principi e finalità) 1. La

Dettagli

Finanziaria 2006: misure e provvedimenti inerenti al Terzo Settore

Finanziaria 2006: misure e provvedimenti inerenti al Terzo Settore Finanziaria 2006: misure e provvedimenti inerenti al Terzo Settore a cura di Roberta De Pirro - Studio Sciumé e Associati roberta.depirro@sciume.net http://www.sciume.net/ Premessa Dopo un lungo e discusso

Dettagli

DATI E DOCUMENTI NECESSARI PER LA COMPILAZIONE DEI MODELLI 730 o UNICO DA PRESENTARE AL CAF O AGLI INCARICATI GIA IN FOTOCOPIA

DATI E DOCUMENTI NECESSARI PER LA COMPILAZIONE DEI MODELLI 730 o UNICO DA PRESENTARE AL CAF O AGLI INCARICATI GIA IN FOTOCOPIA DATI E DOCUMENTI NECESSARI PER LA COMPILAZIONE DEI MODELLI 730 o UNICO DA PRESENTARE AL CAF O AGLI INCARICATI GIA IN FOTOCOPIA 1) dichiarazione dei redditi (modelli 730/UNICO) relativa all anno precedente

Dettagli

SOMMARIO CAPITOLO 1 PREMESSA CAPITOLO 2 REDDITO D IMPRESA

SOMMARIO CAPITOLO 1 PREMESSA CAPITOLO 2 REDDITO D IMPRESA SOMMARIO CAPITOLO 1 PREMESSA 1.1 Principali novità fiscali della Legge di Stabilità 2014 CAPITOLO 2 REDDITO D IMPRESA 2.1 Novità in materia di deduzioni 2.2.1 Presupposto soggettivo 2.2.2 Misura dell agevolazione

Dettagli

STUDIO. Monosi dott. Raffaele. Dottore Commercialista Revisore Contabile

STUDIO. Monosi dott. Raffaele. Dottore Commercialista Revisore Contabile Circolare di gennaio 14 Santa Lucia di Piave, lì 7 gennaio 14 Oggetto: : Finanziaria 2014 prima parte È stata pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale la Finanziaria 2014 (Legge 27.12.2013, n. 147) c.d. «Legge

Dettagli

DATI E DOCUMENTI NECESSARI PER LA COMPILAZIONE DEI MODELLI 730 o UNICO DA PRESENTARE AL CAF O AGLI INCARICATI GIA IN FOTOCOPIA

DATI E DOCUMENTI NECESSARI PER LA COMPILAZIONE DEI MODELLI 730 o UNICO DA PRESENTARE AL CAF O AGLI INCARICATI GIA IN FOTOCOPIA DATI E DOCUMENTI NECESSARI PER LA COMPILAZIONE DEI MODELLI 730 o UNICO DA PRESENTARE AL CAF O AGLI INCARICATI GIA IN FOTOCOPIA 1) dichiarazione dei redditi (modelli 730/UNICO) relativa all anno precedente

Dettagli

Bologna, 25 marzo 2014. A tutti i Clienti dello Studio Loro sedi

Bologna, 25 marzo 2014. A tutti i Clienti dello Studio Loro sedi Bologna, 25 marzo 2014 A tutti i Clienti dello Studio Loro sedi Oggetto CIRCOLARE N. 5 DOCUMENTAZIONE PER IL MODELLO 730/2014 E MODELLO UNICO 2014. RICHIESTA DEL CUD ALL INPS A decorrere da quest anno,

Dettagli

Dichiarazioni dei redditi persone fisiche (Irpef) per l anno di imposta 2014. Nota Esplicativa

Dichiarazioni dei redditi persone fisiche (Irpef) per l anno di imposta 2014. Nota Esplicativa Dichiarazioni dei redditi persone fisiche (Irpef) per l anno di imposta 2014 Nota Esplicativa L anno d imposta 2014 è caratterizzato dalla grande novità della dichiarazione precompilata che ha consentito

Dettagli

Legge di Stabilità 2015 Norme relative al lavoro Scheda di lettura e commento. Finanziamento Fondo Occupazione e ammortizzatori sociali in deroga

Legge di Stabilità 2015 Norme relative al lavoro Scheda di lettura e commento. Finanziamento Fondo Occupazione e ammortizzatori sociali in deroga Legge di Stabilità 2015 Norme relative al lavoro Scheda di lettura e commento Finanziamento Fondo Occupazione e ammortizzatori sociali in deroga Il Fondo Sociale per l occupazione e la formazione è finanziato

Dettagli

L IRPEF del 2007 Alcuni esercizi

L IRPEF del 2007 Alcuni esercizi Esercizi L IRPEF del 2007 Alcuni esercizi Capitolo III, Lezione 1 Le aliquote e le detrazioni dell Irpef Capitolo III, Lezione 1 SCALA DELLE ALIQUOTE redditi 2007 Scaglioni Al.legalelegale EURO (%) 0-15.000

Dettagli

L Irpef. L imposta sul reddito delle persone fisiche Le addizionali locali Il pagamento delle pensioni STAMPA

L Irpef. L imposta sul reddito delle persone fisiche Le addizionali locali Il pagamento delle pensioni STAMPA L Irpef L imposta sul reddito delle persone fisiche Le addizionali locali Il pagamento delle pensioni STAMPA L imposta sul reddito delle persone fisiche 360 Dopo la legge 289/2002 e la legge 311/2004,

Dettagli

Quotidiano d'informazione giuridica - n.1849 del 06.08.2007 - Direttore Alessandro Buralli - Note legali - Pubblicità - Aiuto

Quotidiano d'informazione giuridica - n.1849 del 06.08.2007 - Direttore Alessandro Buralli - Note legali - Pubblicità - Aiuto Pagina 1 di 7 Quotidiano d'informazione giuridica - n.1849 del 06.08.2007 - Direttore Alessandro Buralli - Note legali - Pubblicità - Aiuto Manovra finanziaria 2007: le disposizioni fiscali per le auto

Dettagli

oneri detraibili oneri deducibili

oneri detraibili oneri deducibili Infermieri e libera professione: un avventura possibile Como 5 novembre 2010 oneri detraibili oneri deducibili Ricavato dalle istruzioni ministeriali per il Modello UNICO 1 ONERI DETRAIBILI (19%) Permettono

Dettagli

SPAZIO AZIENDE AMMINISTRAZIONE DEL PERSONALE

SPAZIO AZIENDE AMMINISTRAZIONE DEL PERSONALE Commercialisti Associati Bellttramii Pellllegriinii Ciimarollllii Veronesii Zorzii - Basiille 25124 Brescia 38100 Trento 38080 Darzo 20144 Milano 5, Via Aldo Moro 5, Via S. Vigilio 1, Zona Artigianale

Dettagli

ELENCO DEI PRINCIPALI DOCUMENTI NECESSARI PER LA COMPILAZIONE del MOD.730/2007 REDDITI 2006

ELENCO DEI PRINCIPALI DOCUMENTI NECESSARI PER LA COMPILAZIONE del MOD.730/2007 REDDITI 2006 ELENCO DEI PRINCIPALI DOCUMENTI NECESSARI PER LA COMPILAZIONE del MOD.730/2007 REDDITI 2006 CUD 2007 redditi 2006; Certificazioni di altri eventuali redditi anno 2006; Comunicazione della nuova residenza,

Dettagli

NEWSLETTER N 1/13 DECRETO SVILUPPO BIS : LE START-UP INNOVATIVE

NEWSLETTER N 1/13 DECRETO SVILUPPO BIS : LE START-UP INNOVATIVE NEWSLETTER N 1/13 DECRETO SVILUPPO BIS : LE START-UP INNOVATIVE Riferimenti: - Dl. 179/2012 Decreto Sviluppo Bis e relativa legge di conversione 221/2012 Con la pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale n.

Dettagli

Azimut Previdenza A CIASCUNO IL SUO FUTURO.

Azimut Previdenza A CIASCUNO IL SUO FUTURO. Azimut Previdenza A CIASCUNO IL SUO FUTURO. CON AZIMUT PREVIDENZA IL FUTURO TIENE SEMPRE IL TUO STESSO PASSO. Il tuo futuro previdenziale è un cammino che inizia già da oggi. Scegli di affrontarlo con

Dettagli