guida ai servizi :33 Pagina 1 Carta dei Servizi

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "guida ai servizi 2011 7-02-2011 15:33 Pagina 1 Carta dei Servizi"

Transcript

1 guida ai servizi :33 Pagina 1 Carta dei Servizi

2 guida ai servizi :33 Pagina 2 INDICE Introduzione... 4 Camera del Lavoro Metropolitana di Milano... 5 Centro Servizi Fiscali di Milano INCA Uffici Vertenze Legali Ufficio Procedure Concorsuali Centro Donna Ufficio Politiche Sociali Sportello Colf e Indennità di disoccupazione a requisiti ridotti Dipartimento Politiche Immigrazione Ufficio Artigiani Sportello Unificato NIdiL - SOL

3 guida ai servizi :33 Pagina 3 Ufficio Previdenza Complementare Integrativa Dipartimento Mercato del Lavoro Formazione - Ricerca - Scuola Archivio del Lavoro Federconsumatori Federazione Utenti Casa AUSER ETLISIND Consulta dei lavoratori FOR Ediesse...49 Le Federazioni di Categoria Territoriali

4 guida ai servizi :33 Pagina 4 A TUTTI GLI ISCRITTI Si Il apre 2009 un è nuovo stato un anno, anno ancora segnato denso dalla di difficoltà crisi che per ha lavoratrici, colpito i lavoratori, ed pensionate pensionati. e pensionati. Una crisi Difficoltà i cui legate problemi ad una sono crisi tutt altro che, di che là delle risolti roboanti e di fronte dichiara- alla i zioni quale del gli governo, interventi segna del ancora governo in sono profondità stati caratterizzati il sistema socio-economico da una timidezza e la vita delle senza persone. paragoni negli altri Paesi ad economia avanzata. Una Mancano crisi non una debitamente seria politica affrontata, di sostegno in al quanto reddito sarebbero ed una rete necessarie di ammortizzatori politiche di sviluppo sociali e servizi e non al solamente reimpiego, di in contenimento grado di dare risposte del debito alle pubblico. persone colpite Politiche che riguardano dalla crisi economica. gli sgravi fiscali Per questi sul lavoro motivi dipendente la Cgil ha manifestato e sui redditi la dei propria pensionati, di incentivi posizione alle critica imprese in ogni che occasione investono possibile, in ricerca senza ed però innovazione mai far venire e assumono meno in maniera la capacità stabile di proposta nuovi dipendenti. per la soluzione Più in generale dei problemi. politiche Purtroppo che aiutino non le siamo persone a restare stati adeguatamente dentro le aziende, ascoltati, incentivando e questo rischia la stabilizzazione di diventare dei un problema rapporti di che lavoro, si riducendo riverbererà l area sul sistema del precariato socio-economico che colpisce italiano. particolarmente le giovani generazioni Tuttavia che si affacciano non perdiamo al mondo la speranza del lavoro. che Un le dato nostre per proposte tutti: nel nostro vengano Paese ascoltate la percentuale di giovani in cerca di lavoro è doppia rispetto alla media europea. e che sia possibile aprire nel nostro Paese un confronto serio e libero da preconcetti su ciò che serve davvero per affrontare la crisi e per far uscire il Queste e molte altre cose servirebbero al Paese reale, quello delle persone che Paese positivamente da questa situazione. lavorano e che faticano ad arrivare a fine mese.viceversa il governo e la parte più Oltre alle proposte e all azione negoziale svolta sul territorio, nel corso del retriva 2009 è della anche classe aumentata imprenditoriale fortemente (FIAT la richiesta in testa) di portano tutela avanti individuale una politica rivolta di divisione alla nostra tra Organizzazione. i lavoratori e i sindacati In questo che li senso rappresentano, il ruolo del minando nostro Sistema alla base la rete di Servizi tutele è e stato diritti determinante conquistati in per un dare secolo risposte di lotte concrete sindacali. alle decine di migliaia La che CGIL alla ha CGIL presentato di Milano proprie si sono proposte rivolte. su diverse materie, prima tra tutte quella L anno di riforma appena degli iniziato, ammortizzatori il 2010, sociali la nostra a costo Organizzazione zero, che potrebbe sarà impegnata risolvere i molti nella problemi discussione del del mercato XVI Congresso. del lavoro. Perché Sarà questa dalla una crisi impegnativa non si esce riducendo ed i diritti importante e le tutele occasione delle persone rendere che lavorano, più forte ma la Cgil ampliandole. e per continuare Siamo quel cammino di fronte che ad una ci caratterizza fase nella quale da oltre ciascuno secolo. deve Per fare fare la propria ciò sarà parte con serietà fondamentale ed impegno. il sostegno La CGIL, di quanti come sempre, credono è nella pronta. nostra Ovviamente Organizzazione a condizione e ad che essa la si partita rivolgono sia seria con e fiducia che abbia e aspettative. al centro il rispetto delle persone che lavorano e Buon dei pensionati. anno a tutti noi e a tutti coloro che cammineranno insieme a noi. Onorio Rosati Segretario Generale Camera del Lavoro Metropolitana di Milano 4

5 guida ai servizi :33 Pagina 5 SEDE DI MILANO Corso di Porta Vittoria, Milano Tel Sito Internet: SEDI DECENTRATE Camera del Lavoro Zona Gorgonzola - Lambrate Via Italia, Gorgonzola Tel Fax Camera del Lavoro Zona Sesto S. Giovanni - Bovisa Via Breda, Sesto S. Giovanni Tel Fax Camera del Lavoro Zona San Siro - Sempione Piazzale Segesta, Milano Tel Fax Camera del Lavoro Zona Giambellino - Romana Via Giambellino, Milano Tel Fax

6 guida ai servizi :33 Pagina 6 Centro Servizi Fiscali di Milano Srl Il Centro Servizi Fiscali di Milano S.r.l. è una società di capitali costituita dalla CGIL Milano e dallo SPI CGIL Milano, per erogare servizi e consulenza ai lavoratori dipendenti e ai pensionati. Il Centro Servizi Fiscali di Milano S.r.l. opera in convenzione con il CAAF CGIL Lombardia. Attraverso il CSF di Milano si ottengono consulenze fiscali personalizzate e si semplifica il rapporto tra il Ministero delle Finanze e il cittadino. La Società opera su 37 sedi distribuite sul comprensorio di Milano. Attraverso la nostra struttura assicuriamo un servizio capillare, utilizzando personale qualificato ed aggiornato sulla base dell evoluzione della normativa ed un sistema di elaborazione e di trasmissione dei dati all avanguardia. QUALI SONO I NOSTRI SERVIZI Il Centro Servizi Fiscali di Milano offre una vasta gamma di servizi nei diversi ambiti della materia fiscale e tributaria. Tra questi rientrano: SERVIZI FISCALI Compilazione Modello 730 Compilazione Modello Unico Bollettini e dichiarazioni ICI Contenzioso tributario Invio telematico delle dichiarazioni reddituali PRESTAZIONI SOCIALI E TARIFFE AGEVOLATE Autocertificazioni ISEE SERVIZI INDIVIDUALI Pratiche di successione Servizio NIdiL /Nuove Identità di Lavoro Sportello Colf / Badanti PRENDERE APPUNTAMENTO È SEMPLICE Il CSF, per prenotare velocemente l assistenza fiscale, ha attivato un numero di telefono unico, centralizzato, attivo dalle 8.30 alle 20.30, sabato incluso. Pertanto, è possibile prenotare un appuntamento per la compilazione della dichiarazione dei redditi chiamando il numero ripartito oppure recandosi presso la sede territoriale più vicina. 6

7 guida ai servizi :33 Pagina 7 DIREZIONE CENTRALE: Via C. Battisti, Milano - Tel Sito Internet: MILANO Corso di Porta Vittoria, 43 - Tel / dal 1 agosto (Servizi Fiscali) /242 MILANO (Servizi Fiscali) Via Giambellino, Tel /7 MILANO Via Oglio, Giambellino, 16 - Tel Tel dal 1 agosto /7 MILANO Via BAGGIO Oglio, Piazza 16 - Tel. A. Garibaldi, Tel MILANO BARONA BAGGIO Via Piazza S. Rita A. Garibaldi, da Cascia, Tel. - Tel MILANO BOVISA BARONAVia Via Mercantini, S. Rita da Cascia, 15 - Tel Tel MILANO MILANO CENTRO BOVISA Via STORICO Mercantini, Via L. 15 Papi, - Tel Tel MILANO MILANO CRESCENZAGO CENTRO STORICO Via Boiardo, Via L. Papi, Tel. - Tel MILANO CORVETTO Via F.lli Rosselli, 11 - Tel MILANO GARIBALDI Via Volturno, 43 - Tel /2 MILANO CRESCENZAGO Via Boiardo, 20 - Tel MILANO GRATOSOGLIO Via C. Baroni, 5 - Tel MILANO GARIBALDI Via Volturno, 43 - Tel dal 1 agosto /2 MILANO MILANO LAMBRATE GRATOSOGLIO Via Conte Via C. Baroni, Rosso, Tel. Tel /7 MILANO MILANO ROGOREDO LAMBRATEVia Via Conte Rogoredo, Rosso, Tel. - Tel / dal 1 agosto /7 MILANO S. ROGOREDOVia SIRO Piazzale Rogoredo, Segesta, Tel. - dal /2 1 agosto Tel MILANO SEMPIONE S. SIRO Piazzale Piazza Segesta, Prealpi, 4 -- Tel. Tel dal 1 agosto /2 MILANO STAZIONE SEMPIONE CENTRALE Piazza Prealpi, Via San 4 - Tel. Gregorio, Tel /55 BOLLATE MILANO STAZIONE Via V.Veneto, CENTRALE 32 - Tel. Via San Gregorio, 48 - Tel /55 CERNUSCO BOLLATE Via SUL V. Veneto, NAVIGLIO 32 - Via Tel. Briantea, Tel CINISELLO CERNUSCO BALSAMO SUL NAVIGLIO Via Monte Via Briantea, Ortigara, Tel. - Tel COLOGNO CINISELLO MONZESE BALSAMOVia Fontanile, Monte Ortigara, 13 - Tel Tel CORMANO COLOGNO Via MONZESE Caduti Via della Fontanile, Libertà, Tel. Tel CORSICO CORMANOVia Via Ugo Caduti Foscolo, della 13 Libertà, - Tel Tel GARBAGNATE CORSICO Via Ugo MILANESE Foscolo, Via 13 Canova, - Tel Tel GORGONZOLA GARBAGNATE Vicolo MILANESE C. Via Battisti, Canova, 3 - Tel /2 - Tel MELEGNANO GORGONZOLAVia Via Castellini, Cesare Battisti, Tel Tel dal 1 agosto /2 MELZO MELEGNANO Via Monte Via Castellini, Rosa, Tel Tel MELZO Via Monte Rosa, Tel dal 1 agosto OPERA Largo Nenni, 2 - Tel OPERA Largo Nenni, Tel PADERNO DUGNANO Via Roma, 68 - Tel PADERNO DUGNANO Via Roma, 68 Tel PESCHIERA BORROMEO Via 2 Giugno, 6/4 - Tel PESCHIERA BORROMEO Via Giugno, 6/4 Tel RHO RHO Via Via Piave, Piave, Tel. Tel dal 1 agosto ROZZANO Via Via Garofani, Tel. Tel SAN GIULIANO MILANESE Via F.lli Rizzi, SEGRATE Via XXV Aprile, SESTO SAN GIOVANNIVia Via Risorgimento, Tel. - Tel /7 dal 1 agosto /7 SESTO SAN GIOVANNI (2ª SEDE) Via Salvemini, 8 -- Tel SETTIMO MILANESE P.zza degli Eroi, 6/H - Tel TREZZO SULL ADDA Via Biffi, 3 - Tel

8 guida ai servizi :33 Pagina 8 Centro Servizi Fiscali di Milano Srl Il Centro Servizi Fiscali può aiutarti con numerosi servizi, in particolare: COMPILAZIONE MODELLO UNICO È il modello che tutti i contribuenti possono utilizzare per la propria dichiarazione dei redditi. Il CSF assiste tutti i tipi di lavoratori nella compilazione del modello e dei moduli di versamento delle imposte dovute, provvedendo inoltre all invio telematico tramite CAAF. Il Modello si può presentare dal 2 maggio al 30 giugno in formato cartaceo presso banche e uffici postali, oppure entro il 31 luglio presso i CAAF o altri soggetti autorizzati per l invio telematico. COMPILAZIONE MODELLO 730 Il modello può essere utilizzato dai lavoratori dipendenti o dai pensionati in sostituzione del Modello Unico, e comporta il conguaglio diretto sulla busta paga o sulla rata di pensione del rimborso o pagamento delle imposte. Il CSF fornisce assistenza nella compilazione del modello e provvede alla raccolta di quelli pre-compilati, per poi inviare i dati agli enti competenti. BOLLETTINI E DICHIARAZIONI ICI Il CSF si occupa dell elaborazione e della stampa dei bollettini per il versamento dell ICI (Imposta Comunale sugli Immobili) per conto del contribuente e, se richiesto, anche della dichiarazione ICI per acquisto/vendita di immobili. Si ricorda che si deve versare l acconto entro il 16 giugno e il saldo entro il 16 dicembre. Le dichiarazioni ICI si presentano entro i termini previsti per la dichiarazione dei redditi, salvo diversa normativa stabilita dai Comuni interessati. PRATICHE DI SUCCESSIONE Il CSF offre assistenza nella compilazione della dichiarazione di successione, che deve essere presentata da coloro che ereditano beni immobili entro 12 mesi dalla data del decesso. Servizio Successioni: Via Fontana, 3 - Milano - Tel /6 AUTOCERTIFICAZIONI ISEE L ISEE (Indicatore Situazione Economica Equivalente) è uno strumento che consente, attraverso la valutazione delle condizioni economiche del richiedente e del proprio nucleo familiare, l accesso a prestazioni sociali agevolate o a servizi di pubblica utilità a tariffa ridotta. Il CSF provvede alla compilazione della dichiarazione ISEE necessaria per accedere alle prestazioni sociali agevolate. 8

9 guida ai servizi :33 Pagina 9 SERVIZIO NIDIL - NUOVE IDENTITÀ DI LAVORO Il CSF mette a disposizione propri esperti del settore per una consulenza previdenziale e fiscale a tutti i lavoratori con partita IVA senza dipendenti, comprendente l elaborazione della dichiarazione dei redditi e l adempimento degli obblighi connessi alla tenuta della contabilità. Servizio NIdiL: Via Fontana, 3 - Milano Tel /2 SPORTELLO COLF - BADANTI Il servizio offerto dal CSF ai cittadini che impiegano lavoratori domestici (colf e/o badanti) prevede la gestione delle buste paga, delle pratiche di assunzione e di tutti gli adempimenti inerenti il rapporto di lavoro e, se necessario, quelli connessi allo stato di extra comunitario. Servizio Colf: Via Fontana, 3 - Milano Tel /4 SANATORIE E RAVVEDIMENTI Il servizio offerto dal CSF prevede assistenza agli adempimenti volti a sanare gli errori che comportano l applicazione di sanzioni da parte dell Agenzia delle Entrate, quali ravvedimento operoso, compilazione dichiarazioni sostitutive o integrative. CONTENZIOSO TRIBUTARIO Il CSF ti assiste nella redazione di istanze all Agenzia delle Entrate o ricorsi da presentare alle Commissioni Tributarie a causa di avvisi bonari o di atti di contestazione. INVIO TELEMATICO DELLE DICHIARAZIONI REDDITUALI Il CSF provvede, per conto degli assistiti, all invio telematico agli enti competenti delle dichiarazioni reddituali elaborate quali: UNICO (IVA - IRAP - Studi Settori semplificato ecc). 9

10 guida ai servizi :33 Pagina 10 INCA Patronato per l assistenza e la previdenza L INCA di Milano è organizzato per accogliere a titolo assolutamente gratuito tutte le istanze da parte dei cittadini che siano tese ad ottenere una prestazione legata al nostro sistema di sicurezza sociale. L articolazione dei servizi dell INCA di Milano è pertanto legata alla soddisfazione di tutte queste domande, ma non solo. Il patronato INCA di Milano fornisce gratuitamente ogni tipo di informazione e consulenza avanzata a tutti i lavoratori che si rivolgono per verificare la propria posizione assicurativa in relazione a qualsiasi evento della propria vita lavorativa. Oltre che delle pensioni per lavoratori dipendenti del settore privato e pubblico, l INCA si occupa della tutela e difende i diritti dei lavoratori infortunati sul lavoro o che contraggono malattie professionali. Lavoro del patronato è anche assistere i cittadini per ottenere prestazioni assistenziali sia legate ad uno status invalidante che alla mancanza di redditi. Inoltre il patronato INCA si occupa di tutte le cosiddette prestazioni temporanee all interno o all esterno del rapporto di lavoro, come le tutele per la maternità e paternità, nonché legate alla malattia generica o specifica. Tutto il nostro sistema di ammortizzatori sociali, dalla disoccupazione alla cassa integrazione, alla mobilità, sono oggetto di trattazione del patronato INCA. Oltre alle prestazioni di famiglia tradizionalmente legate al reddito, infine l INCA ha negli ultimi anni sviluppato le attività di consulenza sulla previdenza complementare e sul rinnovo dei permessi di soggiorno e istanze di ricongiungimento familiare per i cittadini migranti. 10

11 guida ai servizi :34 Pagina 11 SEDE DI MILANO Corso di Porta Vittoria, Milano Tel /273 (Previdenza INPS Infortuni.320/508 Pubblico Impiego.322/509 - Fondi Speciali.321) Fax dal lunedì al venerdì 8.30/12.30 lunedì e venerdì 14.00/17.00 martedì e giovedì 14.00/16.00 Sito Internet: SEDI ZONALI SESTO S. GIOVANNI Via Breda, 56 - Tel lunedì mattina e pomeriggio - martedì pomeriggio giovedì mattina e pomeriggio - venerdì mattina CUSANO MILANINO Via Tagliabue, 19 ang. Via Adda, 17 - Tel lunedì pomeriggio - giovedì mattina - venerdì pomeriggio CINISELLO BALSAMO Via Monte Ortigara, 14 - Tel lunedì mattina e pomeriggio - martedì mattina - giovedì pomeriggio MILANO BOVISA Via Mercantini, 15 - Tel lunedì mattina - martedì mattina - giovedì pomeriggio MILANO GORLA Via Boiardo, 20 - Tel lunedì pomeriggio - martedì mattina - giovedì mattina COLOGNO MONZESE Via Fontanile, 13 - Tel lunedì mattina - martedì mattina - giovedì pomeriggio (segue a pagina 12) 11

12 guida ai servizi :34 Pagina 12 INCA Patronato per l assistenza e la previdenza (segue da pagina 11) PIOLTELLO Via Milano, 28 - Tel lunedì e martedì pomeriggio - giovedì mattina MILANO GIAMBELLINO Via Giambellino, Tel lunedì mattina e pomeriggio - martedì pomeriggio mercoledì mattina - venerdì mattina e pomeriggio CORSICO Via U. Foscolo, 17 - Tel lunedì pomeriggio - mercoledì pomeriggio - venerdì mattina ROZZANO Via dei Garofani - Tel lunedì mattina - mercoledì mattina - venerdì pomeriggio S. GIULIANO MILANESE Via F.lli Rizzi, 5 - Tel lunedì, martedì e mercoledì mattina MELEGNANO Via Castellini, Tel giovedì mattina MILANO SAN SIRO P.zza Segesta, 4 - Tel martedì e mercoledì mattina e pomeriggio venerdì mattina BOLLATE Via Vittorio Veneto, 32 - Tel martedì mattina - mercoledì pomeriggio - venerdì mattina RHO Viale Piave, 30 - Tel lunedì e mercoledì mattina - venerdì pomeriggio GORGONZOLA Via Italia, 55 - Tel lunedì e giovedì mattina e pomeriggio MILANO LAMBRATE Via Conte Rosso, 30 - Tel lunedì mattina e pomeriggio, mercoledì mattina MELZO P.zza Garibaldi, 5 - Tel mercoledì pomeriggio - venerdì mattina TREZZO D ADDA Via C. Biffi, 3 - Tel lunedì e mercoledì mattina - venerdì mattina e pomeriggio 12

13 guida ai servizi :34 Pagina 13 AMBULATORI ODONTOIATRICI Via Forni, 70 (Zona Comasina) Milano Tel Tel Via Arbe, 71 (Zona P.le Istria) Milano Tel Tel Via Soperga, 49/51 (Zona Staz. Centrale) Milano Tel Via Pisacane, 42 (Zona P.ta Venezia) Milano Tel Via Gulli, 29 (Zona P.le Siena) Milano Tel SENTIRSI BENE CON UN SEMPLICE SORRISO TARIFFARIO PREZZI PARTICOLARE RISERVATO A ASSOCIATI CON: UNISALUTE - Fondo Est ASSIRETE - Pronto Care INSIEME SALUTE - Previmedical RICORDIAMO INOLTRE LA POSSIBILITA' DI UNA VISITA PREVENTIVA, DI UNA LASTRA PANORAMICA GRATUITA E DI RATEIZZARE IL VOSTRO LAVORO FINO A 36 MESI SENZA INTERESSI!

14 guida ai servizi :34 Pagina 14 AMBULATORI ODONTOIATRICI V V R Via Forni, 70 (Zona Comasina) Milano Tel Tel Via Arbe, 71 (Zona P.le Istria) Milano Tel Tel Via Soperga, 49/51 (Zona Staz. Centrale) Milano Tel Via Pisacane, 42 (Zona P.ta Venezia) Milano Tel Via Gulli, 29 (Zona P.le Siena) Milano Tel S S SENTIRSI BENE CON UN SEMPLICE SORRISO G C TARIFFARIO PREZZI PARTICOLARE RISERVATO A P T S ASSOCIATI CON: UNISALUTE - Fondo Est ASSIRETE - Pronto Care INSIEME SALUTE - Previmedical I A RICORDIAMO INOLTRE LA POSSIBILITA' DI UNA VISITA PREVEN RATEIZZARE IL VOSTRO LAVORO FINO

15 guida ai servizi :34 Pagina 15 VISITE DI CONTROLLO VISITA DI CONTROLLO/DIAGNOSTICA RADIOGRAFIA ENDORALE E 20 RADIOGRAFIA PANORAMICA E 40 RIPARAZIONE PROTESI MOBILE RIPARAZIONE SEMPLICE E 40 RIPARAZIONE COMPLICATA E 50 RETINA DI RINFORZO IN METALLO E 60 SCHELETRATI SCHELETRATO BASE (CRO.CO.MO.) E 390 PER OGNI ELEMENTO AGGIUNTIVO E 47 GANCIO PER SCHELETRATO E 65 CHIRURGIA ESTRAZIONE IN ANESTESIA LOCALE E 65 ESTRAZIONE COMPLICATA IN ANESTESIA LOCALE E 85 ESTRAZ. 3 MOLARE (SEMI INCLUSA/INCLUSA) DA E 129 PROTESI MOBILE TOTALE SUPERIORE ED INFERIORE E1450 SUPERIORE O INFERIORE E 800 RIBASATURA DIRETTA E 120 RIBASATURA INDIRETTA E 150 ELEMENTO AGGIUNTIVO E 50 RETINA METALLICA E 100 PROT. TOTALE SU BASE MORBIDA (PER ARCATA) E 900 IMPLANTOLOGIA IMPIANTO A MONCONE MOBILE E 650 PERNO MONCONE PER IMPIANTO E 150 ATTACCO PER IMPIANTI (SOLO PROTESI MOBILE) E 155 ORTODONZIA TRATT. ANNUO TUTTO COMPRESO* APPARECCHIO MOBILE* E 970 APPARECCHIO FISSO* APPARECCHIO FISSO ESTETICO* E1800 E1950 POSIZIONATORE E 350 VISITA ORTODONTICA POST-TRATTAMENTO E 35 BYTE PLANE E 450 PROTESI FISSA CORONA ORO ISOSIT RESINA E 350 CORONA RICHMOND IN ORO E 440 CORONA IN LEGA E CERAMICA E 550 CORONA PROVVISORIA IN RESINA (PER ELEMENTO)E 50 PERNO MONCONE IN LEGA E 170 PERNO MONCONE IN ORO E 230 ATTACCHI A BAIONETTA (LA COPPIA) E 220 INTARSIO IN ORO (ONLAY) E 320 GANCIOINORO E 100 RIMOZIONE PROTESI FISSA E 65 IMPRONTE DA E 104 CONSERVATIVA OTTURAZIONE DI DENTI DECIDUI E 65 OTTURAZIONE AMALGAMA E 95 OTTURAZIONE ESTETICA E 99 DEVITALIZZAZIONE MONOCANALARE E 100 DEVITALIZZAZIONE BICANALARE E 130 DEVITALIZZAZIONE PLURICANALARE E 180 ABLAZIONE TARTARO E 50 SBIANCAMENTO CON BICARBONATO E 40 PERNO DI RICOSTRUZIONE E 35 SBIANCAMENTO DENTALE PROFESSIONALE E 380 A PREVENTIVA, DI UNA LASTRA PANORAMICA GRATUITA E DI RO FINO A 36 MESI SENZA INTERESSI!

16 guida ai servizi :34 Pagina 16 Uffici Vertenze Legali Assistenza contrattuale e legale Gli Uffici Vertenze Legali assistono gli iscritti a condizioni particolarmente vantaggiose - secondo quanto stabilito dal Regolamento interno - esercitando tutte le azioni di tutela individuale sia nel corso dello svolgimento del rapporto di lavoro che in caso di interruzione. In particolare il Servizio si occupa di: informare sui diritti e sulle loro violazioni nelle diverse tipologie di rapporto di lavoro (subordinato, atipico, parasubordinato); controllo e verifica dei prospetti paga e delle competenze di fine rapporto; istruzione di tutte le pratiche necessarie alla tutela dei diritti violati attraverso l intervento di funzionari esperti in materia di diritto del lavoro, nonché attraverso la consulenza di studi legali convenzionati e specializzati. Il servizio è riservato agli iscritti alla CGIL, ferma restando la possibilità per chiunque di associarsi in qualsiasi momento. L attività di consulenza è gratuita. Nel caso di apertura della pratica, viene invece richiesto un contributo - stabilito in forma percentuale e comunicato preventivamente al lavoratore - solo nel caso in cui vi sia un effettivo recupero di somme di denaro. In questo modo gli assistiti sono posti nella condizione di sapere fin dall inizio quali sono le condizioni di erogazione del servizio ed i relativi costi, anche grazie alla consegna di copia del Regolamento al momento del conferimento del mandato. 16

17 guida ai servizi :34 Pagina 17 STRUTTURA DI COORDINAMENTO Corso di Porta Vittoria, Milano Tel Fax Sito Internet: UFFICI VERTENZE DECENTRATI MILANO Corso di Porta Vittoria, 43 - Tel MILANO Via Giambellino, Tel MILANO Via Conte Rosso, 30 - Tel MILANO P.le Segesta, 4 - Tel MILANO Via Varesina, Tel BOLLATE Via V. Veneto, 32 - Tel CINISELLO BALSAMO Via Monte Ortigara, 14 - Tel COLOGNO MONZESE Via Fontanile, 13/15 - Tel GORGONZOLA Via Italia, 55 - Tel PADERNO DUGNANO Via Roma, 68 - Tel RHO Via Piave, 30 - Tel ROZZANO Via dei Garofani, 21 - Tel SESTO SAN GIOVANNI Via Breda, 56 - Tel SAN GIULIANO MILANESE Via F.lli Rizzi, 5 - Tel

18 guida ai servizi :34 Pagina 18 Ufficio Procedure Concorsuali Assistenza e tutela per i lavoratori delle aziende L Ufficio assiste i lavoratori coinvolti in procedure concorsuali (fallimento, amministrazione straordinaria di grandi imprese, concordato fallimentare, concordato preventivo, liquidazione coatta amministrativa), per il recupero delle spettanze dovute e per la tutela dei loro diritti. In particolare l Ufficio Procedure svolge le seguenti attività: informazione sui diritti contrattuali e legali dei lavoratori istruzione della pratica e informazione sullo svolgimento della procedura concorsuale controllo dei prospetti paga o dei compensi ricevuti redazione dell istanza per la dichiarazione dello stato di insolvenza domanda di ammissione allo stato passivo assistenza in sede di verifica dei crediti assistenza legale nelle cause di opposizione allo stato passivo assistenza nelle domande di ammissione tardiva assistenza nel contenzioso con gli organi delle procedure concorsuali preparazione ed inoltro delle domande al Fondo di Garanzia INPS per l anticipo del TFR e dei crediti diversi dal TFR (indennità riferita al mancato pagamento delle ultime tre mensilità) assistenza nel contenzioso amministrativo e giudiziario con gli enti previdenziali. L Ufficio svolge inoltre attività di recupero credito, tramite attivazione del Fondo di Garanzia INPS per il recupero del TFR, anche per tutti i lavoratori ex dipendenti di Aziende non assoggettabili alle procedure di cui sopra, per i quali è necessaria un azione esecutiva individuale. 18

19 guida ai servizi :34 Pagina 19 Il servizio è riservato agli iscritti alla CGIL, ferma restando la possibilità per chiunque di associarsi in qualsiasi momento. L attività di consulenza è gratuita. Nel caso di apertura della pratica, viene invece richiesto un contributo - stabilito in forma percentuale e comunicato preventivamente al lavoratore - solo nel caso in cui vi sia un effettivo recupero di somme di denaro. In questo modo gli assistiti sono posti nella condizione di sapere fin dall inizio quali sono le condizioni di erogazione del servizio ed i relativi costi, anche grazie alla consegna di copia del Regolamento al momento del conferimento del mandato. C.so di Porta Vittoria, Milano Tel. 02/ Fax 02/ Si riceve solo su appuntamento martedì mercoledì e dalle giovedì

20 guida ai servizi :34 Pagina 20 Centro Donna CGIL di Milano Per far conoscere, diffondere ed affermare i diritti delle donne nel lavoro e nella società Il Centro Donna, si rivolge principalmente a tutte le donne che desiderano ricevere supporto, orientamento e sostegno nell ambito lavorativo, sociale, familiare. Si rivolge anche alle delegate, ai delegati ed alle strutture della CGIL, offrendo consulenza sulle problematiche legate all applicazione delle normative legislative attinenti a tutta la gamma dei diritti della condizione femminile. Collabora con le associazioni attive nella prevenzione e nel contrasto della violenza di genere. Le attività svolte dal Centro Donna CGIL: Informazione, consulenza e sostegno durante lo svolgimento del rapporto di lavoro: tutela della maternità e paternità; congedi parentali; accesso al lavoro; azioni positive a sostegno delle lavoratrici madri. Consulenza legale gratuita su tematiche legate al diritto di famiglia: matrimonio, convivenze, separazioni, divorzi, affidi, adozioni. Sostegno, anche legale, nelle cause di discriminazione di genere in ambito lavorativo (durante tutto l arco professionale; per ragioni di maternità, ecc.). Sostegno e promozione di cause legali in tema di violenza e molestie sessuali sul luogo di lavoro. Consulenza legale gratuita su tematiche inerenti ogni forma di violenza sulla donna (fisica, psicologica, economica, anche riferite all orientamento sessuale). Informazione su Pari Opportunità e Imprenditoria Femminile. Organizzazione di seminari su temi di pertinenza. SEDE Corso di Porta Vittoria, Milano Tel da lunedì al venerdì 10.00/18.00 su appuntamento Sito Internet: 20

21 guida ai servizi 2011 L, atie :34 Pagina 21

22 guida ai servizi :34 Pagina 22 Ufficio Politiche Sociali Uno sportello dedicato al disagio sociale POLITICHE SOCIALI Sportello finalizzato all ascolto, l orientamento, il sostegno, l assistenza, la contrattazione sindacale e la consulenza, anche legale e psicologica (in collaborazione con Ufficio Vertenze Legali e Patronato) a chi vive situazioni di disagio all interno del mondo del lavoro. Offre inoltre supporto ai delegati sindacali. Si rivolge a lavoratori occupati o inoccupati con particolari problemi: handicap, tossicodipendenza, detenuti, sofferenti psichici, AIDS, alcoldipendenza, persone a rischio di emarginazione. CENTRO GAY Offre un servizio di ascolto e consulenza sulle discriminazioni relative all orientamento sessuale. Per appuntamento: Tel Si riceve (su appuntamento) martedì e giovedì, 9.00/ OSSERVATORIO E SPORTELLO MOBBING Centro d ascolto e tutela, oltre che luogo per la raccolta di materiali sull argomento. Offre consulenza sul piano sindacale, legale e psicologico. Sono inoltre presenti due Centri d Ascolto: Stazione Centrale: giovedì 9.00/ Tel (fax) FILT CGIL - Via San Gregorio, 48: mercoledì 9.00/ Tel SEDE DI MILANO Corso di Porta Vittoria, Milano Tel Fax Centro Gay lunedì 9.00/ /18.00 da martedì a venerdì 9.00/13.00 (Per un miglior servizio si riceve su appuntamento) Sito Internet: 22

COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi

COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi Questo documento vuole essere una sintetica descrizione dei servizi e delle opportunità che i servizi sociali del Comune-tipo

Dettagli

COLF E BADANTI. Via Abruzzi, 3-00187 Roma tel. 06/8440761 - fax 06/42085830 caaf.nazionale@cisl.it www.caafcisl.it

COLF E BADANTI. Via Abruzzi, 3-00187 Roma tel. 06/8440761 - fax 06/42085830 caaf.nazionale@cisl.it www.caafcisl.it COLF E BADANTI Lo sportello Colf e Badanti del Caf Cisl nasce per fornire alle famiglie tutta l assistenza necessaria per la gestione del rapporto di lavoro di colf, assistenti familiari, baby sitter,

Dettagli

OPUSCOLO 21-11-2007 15:35 Pagina 1 CARTA DEI SERVIZI

OPUSCOLO 21-11-2007 15:35 Pagina 1 CARTA DEI SERVIZI OPUSCOLO 21-11-2007 15:35 Pagina 1 CARTA DEI SERVIZI OPUSCOLO 21-11-2007 15:35 Pagina 19 OPUSCOLO 21-11-2007 15:35 Pagina 2 Prefazione IL CAMMINO DELLA QUALITÀ Inps, come le altre pubbliche Amministrazioni

Dettagli

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche COMUNE di ORISTANO Provincia di Oristano Assessorato ai Servizi Sociali Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche Approvato con Delibera di C.C. n. 38 del 20.05.2014 1 INDICE TITOLO I DISPOSIZIONI

Dettagli

La riforma dell ISEE. Maggiore equità ed efficacia nella valutazione della condizione economica della famiglia

La riforma dell ISEE. Maggiore equità ed efficacia nella valutazione della condizione economica della famiglia Maggiore equità ed efficacia nella valutazione della condizione economica della famiglia 2 La riforma dell ISEE (Indicatore della situazione economica equivalente) rappresenta un passo fondamentale per

Dettagli

L ASSEGNO PER IL NUCLEO FAMILIARE - ANF E L ASSEGNO FAMILIARE - AF

L ASSEGNO PER IL NUCLEO FAMILIARE - ANF E L ASSEGNO FAMILIARE - AF L ASSEGNO PER IL NUCLEO FAMILIARE - ANF E L ASSEGNO FAMILIARE - AF A cura di Adelmo Mattioli Direttore regionale Inca-Cgil Emilia Romagna Silverio Ghetti Segretario regionale Spi-Cgil Romagna L ASSEGNO

Dettagli

CIRCOLARE N. 13/E. Roma, 26 marzo 2015

CIRCOLARE N. 13/E. Roma, 26 marzo 2015 CIRCOLARE N. 13/E Direzione Centrale Servizi ai Contribuenti Roma, 26 marzo 2015 OGGETTO: Articolo 1, comma 154, legge 23 dicembre 2014, n. 190 (Legge stabilità 2015) Contributo del cinque per mille dell

Dettagli

guida introduttiva alla previdenza complementare

guida introduttiva alla previdenza complementare COVIP Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione COVIP Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione Con questa Guida la COVIP intende illustrarti, con un linguaggio semplice e l aiuto di alcuni esempi,

Dettagli

8.2 Imposta sul reddito delle persone fisiche (IRPEF)

8.2 Imposta sul reddito delle persone fisiche (IRPEF) I TRIBUTI 89 APPROFONDIMENTI IL CODICE TRIBUTO Ogni pagamento effettuato con i modelli F23 o F24 deve essere identificato in modo preciso, abbinando a ogni versamento un codice di tributo. Nella tabella

Dettagli

non posso permettermi la casa che vorrei... se solo quell appartamento costasse un pò meno..

non posso permettermi la casa che vorrei... se solo quell appartamento costasse un pò meno.. Comune di Modena ASSESSORATO ALLE POLITICHE SOCIALI SANITARIE E ABITATIVE non posso permettermi la casa che vorrei... se solo quell appartamento costasse un pò meno.. Cerchi casa e stai vivendo un momento

Dettagli

Congedo parentale Domanda per i lavoratori dipendenti

Congedo parentale Domanda per i lavoratori dipendenti Domanda per i lavoratori dipendenti Per ottenere il congedo parentale, oltre a possedere i requisiti di legge, è necessario compilare il modulo in tutte le sue parti e consegnarlo sia al datore di lavoro

Dettagli

La guida del pensionato

La guida del pensionato La guida del pensionato Vuole sapere in che giorno del mese le viene pagata la pensione? Se ci sono aumenti periodici? Se le viene inviato un avviso di pagamento mensile? Cosa deve fare se ha persone a

Dettagli

IL REGIME FISCALE E CONTRIBUTIVO DEL LAVORO A PROGETTO

IL REGIME FISCALE E CONTRIBUTIVO DEL LAVORO A PROGETTO Patrizia Clementi IL REGIME FISCALE E CONTRIBUTIVO DEL LAVORO A PROGETTO La legge Biagi 1 ha disciplinato sotto il profilo civilistico le collaborazioni coordinate e continuative, già presenti nel nostro

Dettagli

GUIDE Il lavoro part time

GUIDE Il lavoro part time Collana Le Guide Direttore: Raffaello Marchi Coordinatore: Annalisa Guidotti Testi: Iride Di Palma, Adolfo De Maltia Reporting: Gianni Boccia Progetto grafico: Peliti Associati Illustrazioni: Paolo Cardoni

Dettagli

OGGETTO: Dichiarazione 730 precompilata Risposte a quesiti

OGGETTO: Dichiarazione 730 precompilata Risposte a quesiti Direzione Centrale Servizi ai Contribuenti CIRCOLARE 11/E Roma, 23 marzo 2015 OGGETTO: Dichiarazione 730 precompilata Risposte a quesiti 2 INDICE 1 DESTINATARI DELLA DICHIARAZIONE 730 PRECOMPILATA... 5

Dettagli

Dott. Mauro Rota Medico Chirurgo Iscritto all Albo dei Medici e Chirurghi

Dott. Mauro Rota Medico Chirurgo Iscritto all Albo dei Medici e Chirurghi Dott. Mauro Rota Medico Chirurgo Iscritto all Albo dei Medici e Chirurghi STUDIO MEDICO DENTISTICO ROTA - Ripa - 20800 - BASIGLIO (MI) Tel: 02 90753222 Fax: 02 90753222 E-mail:maurorota2002@libero.it P.IVA

Dettagli

I VERSAMENTI VOLONTARI

I VERSAMENTI VOLONTARI I VERSAMENTI VOLONTARI Le Guide Inps Direttore Annalisa Guidotti Capo Redattore Iride di Palma Testi Daniela Cerrocchi Fulvio Maiella Antonio Silvestri Progetto grafico Peliti Associati Impaginazione Aldo

Dettagli

guida introduttiva alla previdenza complementare

guida introduttiva alla previdenza complementare 1 COVIP Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione guida introduttiva alla previdenza complementare www.covip.it 3 Questa Guida è stata realizzata dalla COVIP Indice grafica e illustrazioni Studio Marabotto

Dettagli

COMUNE di VANZAGO (Provincia di Milano) REGOLAMENTO COMUNALE PER L EROGAZIONE DI CONTRIBUTI E BENEFICI ECONOMICI A PERSONE ED ENTI PUBBLICI O PRIVATI

COMUNE di VANZAGO (Provincia di Milano) REGOLAMENTO COMUNALE PER L EROGAZIONE DI CONTRIBUTI E BENEFICI ECONOMICI A PERSONE ED ENTI PUBBLICI O PRIVATI COMUNE di VANZAGO (Provincia di Milano) REGOLAMENTO COMUNALE PER L EROGAZIONE DI CONTRIBUTI E BENEFICI ECONOMICI A PERSONE ED ENTI PUBBLICI O PRIVATI INDICE CAPO I - NORME GENERALI ART: 1 - FINALITA ART.

Dettagli

AVVISO PUBBLICO BANDO 2014

AVVISO PUBBLICO BANDO 2014 ALLEGATO "A" Dipartimento politiche Abitative Direzione Interventi Alloggiativi AVVISO PUBBLICO Concessione del contributo integrativo di cui all art. 11 della legge 9 dicembre 1998, n. 431 e successive

Dettagli

FORMA.TEMP FONDO PER LA FORMAZIONE DEI LAVORATORI IN SOMMINISTRAZIONE CON CONTRATTO A TEMPO DETERMINATO

FORMA.TEMP FONDO PER LA FORMAZIONE DEI LAVORATORI IN SOMMINISTRAZIONE CON CONTRATTO A TEMPO DETERMINATO FORMA.TEMP FONDO PER LA FORMAZIONE DEI LAVORATORI IN SOMMINISTRAZIONE CON CONTRATTO A TEMPO DETERMINATO BANDO PUBBLICO N. 2 PER IL FINANZIAMENTO DI PERCORSI FORMATIVI INDIVIDUALI MEDIANTE ASSEGNAZIONE

Dettagli

PROPOSTA DI LEGGE DI INIZIATIVA POPOLARE Diritto all apprendimento permanente

PROPOSTA DI LEGGE DI INIZIATIVA POPOLARE Diritto all apprendimento permanente PROPOSTA DI LEGGE DI INIZIATIVA POPOLARE Diritto all apprendimento permanente Articolo 1 (Principi generali) 1. Ogni persona ha diritto all apprendimento permanente. 2. Per apprendimento permanente si

Dettagli

INFO. BORSA DI STUDIO E SERVIZIO ABITATIVO ANNO ACCADEMICO 2013/14 Step By Step ANNI SUCCESSIVI

INFO. BORSA DI STUDIO E SERVIZIO ABITATIVO ANNO ACCADEMICO 2013/14 Step By Step ANNI SUCCESSIVI INFO BORSA DI STUDIO E SERVIZIO ABITATIVO ANNO ACCADEMICO 2013/14 Step By Step ANNI SUCCESSIVI Le informazioni contenute in questo documento non vanno in alcun modo a sostituire i contenuti dei bandi e

Dettagli

Centro per l Impiego Carta dei servizi alle Aziende e agli Enti pubblici

Centro per l Impiego Carta dei servizi alle Aziende e agli Enti pubblici Centro per l Impiego Carta dei servizi alle Aziende e agli Enti pubblici SOMMARIO SERVIZI ALLE AZIENDE E AGLI ENTI PUBBLICI - accoglienza; - consulenza relativa alle comunicazioni obbligatorie; - servizio

Dettagli

MODELLO DI ADESIONE ALLA CONSULTA COMUNALE. (inviare a: consultaorganizzazionisociali@comune.messina.it)

MODELLO DI ADESIONE ALLA CONSULTA COMUNALE. (inviare a: consultaorganizzazionisociali@comune.messina.it) MODELLO DI ADESIONE ALLA CONSULTA COMUNALE (inviare a: consultaorganizzazionisociali@comune.messina.it) Oggetto:Richiesta di ammissione alla Consulta delle Organizzazioni che operano nel settore delle

Dettagli

LEGGE REGIONALE 10 marzo 2014, n. 8

LEGGE REGIONALE 10 marzo 2014, n. 8 9306 LEGGE REGIONALE 10 marzo 2014, n. 8 Norme per la sicurezza, la qualità e il benessere sul lavoro. IL CONSIGLIO REGIONALE HA APPROVATO IL PRESIDENTE DELLA GIUNTA REGIONALE PROMULGA LA SEGUENTE LEGGE:

Dettagli

PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1

PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1 ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1 TITOLO DEL PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1 Settore e Area di Intervento: Settore: ASSISTENZA

Dettagli

Settore Sviluppo Socio Economico e Culturale Servizio Pubblica Istruzione Tel. 079679952 Fax 079679991

Settore Sviluppo Socio Economico e Culturale Servizio Pubblica Istruzione Tel. 079679952 Fax 079679991 C 1 I V I T A S E M P L I T Settore Sviluppo Socio Economico e Culturale Servizio Pubblica Istruzione Tel. 079679952 Fax 079679991 SCUOLA CIVICA DI MUSICA DI TEMPIO PAUSANIA In collaborazione con i comuni

Dettagli

Regolamento per gli interventi e servizi sociali del Comune di Milano

Regolamento per gli interventi e servizi sociali del Comune di Milano Regolamento per gli interventi e servizi sociali del Comune di Milano approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 19 del 6 febbraio 2006 e rettificato con deliberazione del Consiglio Comunale

Dettagli

Gestione separata INPS: gli aumenti dal 1 gennaio 2015

Gestione separata INPS: gli aumenti dal 1 gennaio 2015 Ai gentili clienti Loro sedi Gestione separata INPS: gli aumenti dal 1 gennaio 2015 Gentile cliente, con la presente desideriamo informarla che, in assenza di provvedimenti sul punto da parte della L.

Dettagli

Riscatto degli anni di laurea

Riscatto degli anni di laurea Riscatto degli anni di laurea Riscatto degli anni di laurea scuola Chi è giovane e fresco di laurea, di regola, non vede l ora di mettersi a lavorare e, certamente, per prima cosa non pensa alla pensione.

Dettagli

L INCENTIVO PER LE ASSUNZIONI DEI GIOVANI DI ETA COMPRESA TRA I 18 ED I 29 ANNI

L INCENTIVO PER LE ASSUNZIONI DEI GIOVANI DI ETA COMPRESA TRA I 18 ED I 29 ANNI L INCENTIVO PER LE ASSUNZIONI DEI GIOVANI DI ETA COMPRESA TRA I 18 ED I 29 ANNI (pubblicato sul n. 51 della rivista: "The world of il Consulente") (Le considerazioni che seguono sono frutto esclusivo del

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA GESTIONE DEL PART-TIME

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA GESTIONE DEL PART-TIME REGOLAMENTO COMUNALE PER LA GESTIONE DEL PART-TIME ART. 1 Oggetto Il presente regolamento disciplina le procedure per la trasformazione dei rapporti di lavoro da tempo pieno a tempo parziale dei dipendenti

Dettagli

Divisione Studenti Divisione Studenti ciale Luigi Bocconi Università Commer Guida alla borsa di studio ISU Bocconi

Divisione Studenti Divisione Studenti ciale Luigi Bocconi Università Commer Guida alla borsa di studio ISU Bocconi Divisione Studenti Servizi agli Studenti Divisione Studenti ISU BOCCONI Università Commerciale Luigi Bocconi Guida alla borsa di studio ISU Bocconi Questo documento riassume le caratteristiche principali

Dettagli

Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA

Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA Prot. 2015/25992 Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate

Dettagli

COMMISSIONE PARLAMENTARE DI VIGILANZA SULL ANAGRAFE TRIBUTARIA AUDIZIONE DEL DIRETTORE DELL AGENZIA DELLE ENTRATE

COMMISSIONE PARLAMENTARE DI VIGILANZA SULL ANAGRAFE TRIBUTARIA AUDIZIONE DEL DIRETTORE DELL AGENZIA DELLE ENTRATE COMMISSIONE PARLAMENTARE DI VIGILANZA SULL ANAGRAFE TRIBUTARIA AUDIZIONE DEL DIRETTORE DELL AGENZIA DELLE ENTRATE Modello 730 precompilato e fatturazione elettronica Roma, 11 marzo 2015 2 PREMESSA Signori

Dettagli

Titoli di soggiorno che consentono l esercizio di attività lavorativa

Titoli di soggiorno che consentono l esercizio di attività lavorativa Titoli di soggiorno che consentono l esercizio di attività lavorativa Per poter lavorare in Italia il cittadino straniero non comunitario deve essere in possesso del permesso di soggiorno rilasciato per

Dettagli

LA STORIA DI UN VIAGGIO ACCIDENTATO PER LE SCELTE DELLA POLITICA.

LA STORIA DI UN VIAGGIO ACCIDENTATO PER LE SCELTE DELLA POLITICA. DOV'ERA LA CGIL? Al quesito post ideologico che as silla il presidente del consiglio dei ministri, Matteo Renzi, tentiamo di dare una risposta per i fatti e non per l'ideologia. Era il 2009 e la CGIL scriveva

Dettagli

A) COMPETENZE DI BASE

A) COMPETENZE DI BASE AVVISO DI PROCEDURA SELETTIVA PER LA COSTITUZIONE DI UN ELENCO DI FORMATORI NELL' AMBITO DEI PERCORSI TRIENNALI DI ISTRUZIONE E FORMAZIONE PROFESSIONALE (FORMAZIONE INIZIALE 14-18 ANNI) CUI CONFERIRE,

Dettagli

CONTRIBUTI FIGURATIVI

CONTRIBUTI FIGURATIVI I CONTRIBUTI COSA SONO: I contributi determinano il diritto e l'importo della pensione. SI SUDDIVIDONO IN: - mensili - settimanali - giornalieri Un anno, composto di 12 mesi, comporterà 12 contributi mensili

Dettagli

DICHIARAZIONE DEI REDDITI 730/2015 Campagna Fiscale dal 15/04 al 05/07

DICHIARAZIONE DEI REDDITI 730/2015 Campagna Fiscale dal 15/04 al 05/07 DICHIARAZIONE DEI REDDITI 730/2015 Campagna Fiscale dal 15/04 al 05/07 Bonus IRPEF 80 euro Nel nuovo modello 730/2015 trova spazio il bonus IRPEF 80 euro ricevuto nel 2014, essendo previsto l obbligo di

Dettagli

Modulo BPS : Art. 23 Lavoro subordinato: assunzione di lavoratori inseriti nei progetti speciali. Informazioni generali

Modulo BPS : Art. 23 Lavoro subordinato: assunzione di lavoratori inseriti nei progetti speciali. Informazioni generali Modulo BPS : Art. 23 Lavoro subordinato: assunzione di lavoratori inseriti nei progetti speciali Informazioni generali Il Ministero dell'interno, Dipartimento per le Libertà Civili e l Immigrazione, ha

Dettagli

Richiesta nominativa di nulla osta per ricongiungimento familiare (art. 29,D.Lgs.286/98) (art.6 DPR.n.394/99 e succ.mod.)

Richiesta nominativa di nulla osta per ricongiungimento familiare (art. 29,D.Lgs.286/98) (art.6 DPR.n.394/99 e succ.mod.) Richiesta nominativa di nulla osta per ricongiungimento familiare (art. 29,D.Lgs.286/98) (art.6 DPR.n.394/99 e succ.mod.) Familiari per i quali può essere richiesto il ricongiungimento: 1. Coniuge non

Dettagli

D.L. 30 dicembre 2013, n. 151

D.L. 30 dicembre 2013, n. 151 D.L. 30 dicembre 2013, n. 151 Disposizioni di carattere finanziario indifferibili, finalizzate a garantire la funzionalità di enti locali, la realizzazione di misure in tema di infrastrutture, trasporti

Dettagli

(invio telematico accessibile a partire dal 15 giugno 2015) NOVITA

(invio telematico accessibile a partire dal 15 giugno 2015) NOVITA NOTE ILLUSTRATIVE PER LA DETERMINAZIONE DEI CONTRIBUTI DOVUTI IN AUTOLIQUIDAZIONE - MOD. 5/2015 (Comunicazione obbligatoria ex artt. 17 e 18 della Legge n. 576/1980, artt. 9 e 10 della legge n. 141/1992

Dettagli

DICHIARAZIONE ANNUALE PER IL DIRITTO ALLE DETRAZIONI D IMPOSTA

DICHIARAZIONE ANNUALE PER IL DIRITTO ALLE DETRAZIONI D IMPOSTA Istituto Nazionale Previdenza Sociale ALLE DETRAZIONI D IMPOSTA (articolo 23 del D.P.R. 29 settembre 1973, n. 600 e successive modifiche e integrazioni) In base all art. 7, D.L. n. 70/2011 non è più obbligatorio

Dettagli

Buoni lavoro per lavoro occasionale accessorio

Buoni lavoro per lavoro occasionale accessorio Buoni lavoro per lavoro occasionale accessorio Cosa sono I buoni lavoro (o voucher) rappresentano un sistema di pagamento del lavoro occasionale accessorio, cioè di quelle prestazioni di lavoro svolte

Dettagli

IN PENSIONE Come si calcola, quando se ne ha diritto, a quanto ammonta

IN PENSIONE Come si calcola, quando se ne ha diritto, a quanto ammonta a cura di Enzo Mologni e dell Uffi cio Comunicazione CGIL di Bergamo 4 Ottobre 2013 IN PENSIONE Come si calcola, quando se ne ha diritto, a quanto ammonta Presentiamo in questo numero alcune informazioni

Dettagli

ASpI, Mini ASpI, Una Tantum per cocopro Tutte le novità sul sostegno al reddito dei lavoratori

ASpI, Mini ASpI, Una Tantum per cocopro Tutte le novità sul sostegno al reddito dei lavoratori ASpI, Mini ASpI, Una Tantum per cocopro Tutte le novità sul sostegno al reddito dei lavoratori Giugno 2014 La legge di riforma del mercato del lavoro approvata il 28 Giugno 2012 (L.92/2012) ha introdotto

Dettagli

FARE COOPERATIVA La cooperativa in 10 domande

FARE COOPERATIVA La cooperativa in 10 domande FARE COOPERATIVA La cooperativa in 10 domande 1. Quali sono le caratteristiche distintive dell impresa cooperativa? L impresa cooperativa è un impresa costituita da almeno 3 soci e può avere la forma della

Dettagli

CONSIGLIO DELL ORDINE DI TORINO Domande frequenti sul tirocinio forense

CONSIGLIO DELL ORDINE DI TORINO Domande frequenti sul tirocinio forense Sezione generale 1. Il Consiglio dell Ordine degli Avvocati di Torino ha adottato un regolamento specifico per i praticanti avvocati? Il Consiglio dell Ordine degli Avvocati di Torino ha approvato con

Dettagli

DICHIARAZIONE 730 PRECOMPILATA

DICHIARAZIONE 730 PRECOMPILATA DICHIARAZIONE 730 PRECOMPILATA PER CHI E PREDISPOSTA COSA OCCORRE PER VISUALIZZARLA QUANDO E ONLINE I DATI PRESENTI NELLA DICHIARAZIONE MODIFICA E PRESENTAZIONE I VANTAGGI DEL MODELLO PRECOMPILATO Direzione

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE FORME DI COLLABORAZIONE DEGLI STUDENTI ALLE ATTIVITA' CONNESSE AI SERVIZI RESI

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE FORME DI COLLABORAZIONE DEGLI STUDENTI ALLE ATTIVITA' CONNESSE AI SERVIZI RESI Senato Accademico 27 Aprile 2010 Consiglio di Amministrazione 18 Maggio 2010 Decreto Rettorale Rep. n. 811/2010 Prot. n 13531 del 29 Giugno 2010 Ufficio Competente Ufficio Agevolazioni allo studio e disabilità

Dettagli

Certificazione dei redditi - 1/6

Certificazione dei redditi - 1/6 PR O TOC OL L O Mod. RED - COD. AP15 Certificazione dei redditi - 1/6 ALL UFFICIO INPS DI COGNOME NOME CODICE FISCALE NATO/A IL GG/MM/AAAA A PROV. STATO RESIDENTE IN PROV. STATO INDIRIZZO CAP TELEFONO

Dettagli

OPERE RIUNITE BUON PASTORE ISTITUZIONE PUBBLICA DI ASSISTENZA E BENEFICENZA CASTELLO N. 77 VENEZIA Tel. 0415222689-0415222353

OPERE RIUNITE BUON PASTORE ISTITUZIONE PUBBLICA DI ASSISTENZA E BENEFICENZA CASTELLO N. 77 VENEZIA Tel. 0415222689-0415222353 OPERE RIUNITE BUON PASTORE ISTITUZIONE PUBBLICA DI ASSISTENZA E BENEFICENZA CASTELLO N. 77 VENEZIA Tel. 0415222689-0415222353 BANDO DI CONCORSO PUBBLICO PER TITOLI ED ESAMI A N. 5 POSTI A TEMPO PIENO ED

Dettagli

GUIDA DI APPROFONDIMENTO L IMPOSTA SUL REDDITO DELLE SOCIETÀ (IRES)

GUIDA DI APPROFONDIMENTO L IMPOSTA SUL REDDITO DELLE SOCIETÀ (IRES) WWW.SARDEGNAIMPRESA.EU GUIDA DI APPROFONDIMENTO L IMPOSTA SUL REDDITO DELLE SOCIETÀ (IRES) A CURA DEL BIC SARDEGNA SPA 1 SOMMARIO INTRODUZIONE... 3 I REQUISITI... 3 I SOGGETTI PASSIVI.....4 LA PROPORZIONALITÀ

Dettagli

Progetto Insieme si può

Progetto Insieme si può Progetto Insieme si può Network dei servizi sociali Lavoro di cura, badanti, politiche dei servizi Milano, 17 aprile 2007 e.mail insieme.roma@libero.it Sito del progetto www.insiemesipuo.net GLI OBIETTIVI

Dettagli

COMUNE DI GOLFO ARANCI Provincia Di Olbia-Tempio REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DEL CENTRO DI AGGREGAZIONE SOCIALE

COMUNE DI GOLFO ARANCI Provincia Di Olbia-Tempio REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DEL CENTRO DI AGGREGAZIONE SOCIALE COMUNE DI GOLFO ARANCI Provincia Di Olbia-Tempio REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DEL CENTRO DI AGGREGAZIONE SOCIALE Art. 1 - ISTITUZIONE E istituito presso il Comune di Golfo Aranci, un Centro di Aggregazione

Dettagli

Provincia di Sassari. C.A.P. 07010 Via A. Mariani n 1 tel. 079 80 50 68 Fax 079 80 53 20

Provincia di Sassari. C.A.P. 07010 Via A. Mariani n 1 tel. 079 80 50 68 Fax 079 80 53 20 C O M U N E D I M A R A Provincia di Sassari C.A.P. 07010 Via A. Mariani n 1 tel. 079 80 50 68 Fax 079 80 53 20 Email: protocollo@comune.mara.ss.it Pec: protocollo@pec.comune.mara.ss.it SERVIZIO AFFARI

Dettagli

Per San Lazzaro. Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA. MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente)

Per San Lazzaro. Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA. MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente) TU Per San Lazzaro Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente) Territorio: Urbanistica: Cosa: Agevolazioni per la riqualificazione dell esistente:

Dettagli

REGIME FORFETARIO 2015

REGIME FORFETARIO 2015 OGGETTO: Circolare 4.2015 Seregno, 19 gennaio 2015 REGIME FORFETARIO 2015 La Legge di Stabilità 2015, L. 190/2014 articolo 1 commi da 54 a 89, ha introdotto a partire dal 2015 un nuovo regime forfetario

Dettagli

Per saperne di più. L evoluzione del sistema pensionistico in Italia

Per saperne di più. L evoluzione del sistema pensionistico in Italia Nel corso degli ultimi trent anni il sistema previdenziale italiano è stato interessato da riforme strutturali finalizzate: al progressivo controllo della spesa pubblica per pensioni, che stava assumendo

Dettagli

Oggetto: il mod. 730 precompilato e i chiarimenti dell Agenzia delle Entrate

Oggetto: il mod. 730 precompilato e i chiarimenti dell Agenzia delle Entrate Legnano, 21/04/2015 Alle imprese assistite Oggetto: il mod. 730 precompilato e i chiarimenti dell Agenzia delle Entrate Come noto, ai sensi dell art. 1, D.Lgs. n. 175/2014, Decreto c.d. Semplificazioni,

Dettagli

Sportello Unico per l Immigrazione di (1) Il sottoscritto datore di lavoro comunica la stipula del seguente

Sportello Unico per l Immigrazione di (1) Il sottoscritto datore di lavoro comunica la stipula del seguente Sportello Unico per l Immigrazione di (1) Il sottoscritto datore di lavoro comunica la stipula del seguente Allegato Mod. R CONTRATTO DI SOGGIORNO (Art. 5 bis del D.lvo n. 286/98 e successive modifiche)

Dettagli

COMUNE DI FOGGIA I.U.C. Imposta Unica Comunale 2015 L AMMINISTRAZIONE COMUNALE

COMUNE DI FOGGIA I.U.C. Imposta Unica Comunale 2015 L AMMINISTRAZIONE COMUNALE COMUNE DI FOGGIA I.U.C. Imposta Unica Comunale 2015 L AMMINISTRAZIONE COMUNALE VISTO l art. 1, comma 639 della Legge 27 dicembre 2013, n. 147, che ha istituito, a decorrere dal 1 gennaio 2014, l imposta

Dettagli

DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE. Documento aggiornato il 28 maggio 2015

DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE. Documento aggiornato il 28 maggio 2015 DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE Documento aggiornato il 28 maggio 2015 DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE Decreto Legislativo 5 dicembre 2005, n. 252 Documento aggiornato 28 maggio 2015 Via Savoia, 82-00198 Roma,

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Università degli Studi di Roma Tor Vergata DIPARTIMENTO DI ECONOMIA E FINANZA MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ECONOMIA DELLA CULTURA: POLITICHE, GOVERNO E GESTIONE modalità didattica mista presenza/distanza

Dettagli

MODELLO 730/2014 redditi 2013 dichiarazione semplificata dei contribuenti che si avvalgono dell'assistenza fiscale

MODELLO 730/2014 redditi 2013 dichiarazione semplificata dei contribuenti che si avvalgono dell'assistenza fiscale MODELLO 730/204 redditi 203 dichiarazione semplificata dei contribuenti che si avvalgono dell'assistenza fiscale Mod. N. Gli importi devono essere indicati in unità di Euro CONFORME AL PROVVEDIMENTO AGENZIA

Dettagli

LE DOMANDE. (per leggere la risposta cliccare sul testo della domanda)

LE DOMANDE. (per leggere la risposta cliccare sul testo della domanda) LE DOMANDE (per leggere la risposta cliccare sul testo della domanda) 1. LA NUOVA MODALITÀ 1.1 Qual è in sintesi la nuova modalità per ottenere l esenzione ticket in base al reddito? 1.2 Da quando, per

Dettagli

Progetto Borse Studio/Lavoro 2014

Progetto Borse Studio/Lavoro 2014 Progetto Borse Studio/Lavoro 2014 RACCOLTA DI MANIFESTAZIONI DI INTERESSE DA PARTE DI IMPRESE ED ENTI OPERANTI SUL TERRITORIO DELLA PROVINCIA DELL AQUILA AD OSPITARE GIOVANI DESTINATARI DI BORSE DI STUDIO/LAVORO

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

Voucher: il sistema dei buoni lavoro

Voucher: il sistema dei buoni lavoro Voucher: il sistema dei buoni lavoro Cosa sono I buoni lavoro (o voucher) rappresentano un sistema di pagamento che i datori di lavoro (committenti) possono utilizzare per remunerare prestazioni di lavoro

Dettagli

La composizione e gli schemi del bilancio d esercizio (OIC 12), le imposte sul reddito (OIC 25) e i crediti (OIC 15)

La composizione e gli schemi del bilancio d esercizio (OIC 12), le imposte sul reddito (OIC 25) e i crediti (OIC 15) La redazione del bilancio civilistico 2014 : le principali novità. La composizione e gli schemi del bilancio d esercizio (OIC 12), le imposte sul reddito (OIC 25) e i crediti (OIC 15) dott. Paolo Farinella

Dettagli

SEZIONE I LEGGI E REGOLAMENTI REGIONALI 12.4.2006 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 11

SEZIONE I LEGGI E REGOLAMENTI REGIONALI 12.4.2006 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 11 SEZIONE I 12.4.2006 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 11 LEGGI E REGOLAMENTI REGIONALI LEGGE REGIONALE 3 aprile 2006, n. 12 Norme in materia di polizia comunale. IL CONSIGLIO REGIONALE

Dettagli

Differenze tra il trattamento di mobilità in deroga annualità 2012 e annualità 2013

Differenze tra il trattamento di mobilità in deroga annualità 2012 e annualità 2013 Vademecum per la gestione del trattamento di mobilità in deroga Annualità 2013 Istruzioni per la compilazione della domanda di mobilità in deroga e informazioni generali sul trattamento. Differenze tra

Dettagli

COOPERATIVA LOMBARDA F.A.I. Societa Cooperativa Sociale - Onlus. Carta. dei Servizi. Famiglie Anziani Infanzia

COOPERATIVA LOMBARDA F.A.I. Societa Cooperativa Sociale - Onlus. Carta. dei Servizi. Famiglie Anziani Infanzia COOPERATIVA LOMBARDA F.A.I. Societa Cooperativa Sociale - Onlus Carta dei Servizi Famiglie Anziani Infanzia Indice di revisione n. 1 del 1/3/2014 3 INDICE CHI SIAMO IDENTITA E VALORI 4 5 COSA FACCIAMO

Dettagli

Allegato Mod. Q Sportello Unico per l Immigrazione di (1) Il sottoscritto datore di lavoro comunica la stipula del seguente

Allegato Mod. Q Sportello Unico per l Immigrazione di (1) Il sottoscritto datore di lavoro comunica la stipula del seguente Allegato Mod. Q Sportello Unico per l Immigrazione di (1) Il sottoscritto datore di lavoro comunica la stipula del seguente CONTRATTO DI SOGGIORNO (Art. 5 bis del D.lvo n. 286/98 e successive modifiche)

Dettagli

Comune di Mentana Provincia di Roma

Comune di Mentana Provincia di Roma BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI INTEGRATIVI A SOSTEGNO DEL PAGAMENTO DEI CANONI DI LOCAZIONE ANNUALITA FINANZIARIA 2013 IL RESPONSABILE DEL SETTORE SERVIZI ALLA PERSONA - VISTO l articolo 11 della

Dettagli

I CONTROLLI, pertanto, sono OBBLIGATORI, così come le procedure secondo le quali devono essere svolti.

I CONTROLLI, pertanto, sono OBBLIGATORI, così come le procedure secondo le quali devono essere svolti. INDICE Informazioni per i cittadini - 3 Campagna di controllo degli impianti termici - 3 Responsabile dell impianto termico - 4 La manutenzione degli impianti: frequenze temporali delle operazioni - 4

Dettagli

MANSIONARIO DEI PROFILI PROFESSIONALI

MANSIONARIO DEI PROFILI PROFESSIONALI OPERE RIUNITE BUON PASTORE ISTITUZIONE PUBBLICA DI ASSISTENZA E BENEFICENZA SEDE LEGALE CASTELLO N. 77 SEDE AMMINISTRATIVA SAN POLO N. 2123 VENEZIA Tel. 0415222689-0415222353 BANDO DI CONCORSO PUBBLICO

Dettagli

Quando il tempo non è galantuomo. A cura di S. Martorelli & P. Zani Corso aggiornamento Agenti sociali FNP CISL Milano Aggiornato al giugno 2014

Quando il tempo non è galantuomo. A cura di S. Martorelli & P. Zani Corso aggiornamento Agenti sociali FNP CISL Milano Aggiornato al giugno 2014 Prescrizione e decadenza in materia di contributi e prestazioni INPS Quando il tempo non è galantuomo. A cura di S. Martorelli & P. Zani Corso aggiornamento Agenti sociali FNP CISL Milano Aggiornato al

Dettagli

ACCORDO QUADRO SINDACALE PROVINCIALE SULLA MATERIA DEI CONTRATTI PART TIME INTEGRATIVO AL CCNL TURISMO PARTE SPECIALE PUBBLICI ESERCIZI

ACCORDO QUADRO SINDACALE PROVINCIALE SULLA MATERIA DEI CONTRATTI PART TIME INTEGRATIVO AL CCNL TURISMO PARTE SPECIALE PUBBLICI ESERCIZI ACCORDO QUADRO SINDACALE PROVINCIALE SULLA MATERIA DEI CONTRATTI PART TIME INTEGRATIVO AL CCNL TURISMO PARTE SPECIALE PUBBLICI ESERCIZI Il giorno 4 Febbraio 2003 presso la sede dell Ascom Provinciale in

Dettagli

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana IndICe prefazione 3 Buon compleanno!! 5 chi è cittadino italiano per la legge? 6 cosa significa diventare cittadino italiano? 7 come muoverti? 8 senza cittadinanza 9 devi sapere 11 Prefazione Cari ragazzi,

Dettagli

Settore Inclusione Sociale e Nuove Povertà SERVIZIO NUOVE POVERTA AREA PROGETTI INNOVATIVI PROGETTO SPERIMENTALE

Settore Inclusione Sociale e Nuove Povertà SERVIZIO NUOVE POVERTA AREA PROGETTI INNOVATIVI PROGETTO SPERIMENTALE Settore Inclusione Sociale e Nuove Povertà SERVIZIO NUOVE POVERTA AREA PROGETTI INNOVATIVI PROGETTO SPERIMENTALE FAMIGLIA IN COMPAGNIA (allegato n. 2) PREMESSA Il Progetto FAMIGLIA IN COMPAGNIA mette al

Dettagli

Domanda di congedo straordinario per assistere il coniuge disabile in situazione di gravità

Domanda di congedo straordinario per assistere il coniuge disabile in situazione di gravità Hand 6 - COD.SR64 coniuge disabile in situazione di gravità (art. 42 comma 5 T.U. sulla maternità e paternità - decreto legislativo n. 151/2001, come modificato dalla legge n. 350/2003) Per ottenere i

Dettagli

CONCILIAZIONE FAMIGLIA & LAVORO IN IMPRESA

CONCILIAZIONE FAMIGLIA & LAVORO IN IMPRESA CONCILIAZIONE FAMIGLIA & LAVORO IN IMPRESA (Operazione 2011-796/PR - approvata con Delibera di Giunta Provinciale n. 608 del 01/12/2011) BANDO DI SELEZIONE DOCENTI E CONSULENTI La Provincia di Parma ha

Dettagli

SINTESI DEL CONTRATTO DI LAVORO DOMESTICO. C.C.N.L. con validità dal 01/07/2013 al 31/12/2016

SINTESI DEL CONTRATTO DI LAVORO DOMESTICO. C.C.N.L. con validità dal 01/07/2013 al 31/12/2016 SINTESI DEL CONTRATTO DI LAVORO DOMESTICO C.C.N.L. con validità dal 01/07/2013 al 31/12/2016 MINIMI RETRIBUTIVI FISSATI DALLA COMMISSIONE NAZIONALE DECORRENZA 1 GENNAIO 2014 CONVIVENTI DI CUI ART. 15-2

Dettagli

ATM PER I GIOVANI E PER GLI STUDENTI

ATM PER I GIOVANI E PER GLI STUDENTI ATM PER I GIOVANI E PER GLI STUDENTI EDIZIONE MARZO 015 ABBONARSI AI MEZZI ATM 1 ATM, per rispondere alle diverse esigenze di mobilità, offre ai giovani e agli studenti una serie di agevolazioni sull acquisto

Dettagli

Informazioni generali

Informazioni generali Modulo VA : Domanda di verifica della sussistenza di una quota per lavoro subordinato ai sensi degli artt. 14 comma 6 e 39 comma 9 del DPR. n. 394/99 e successive modifiche ed integrazioni Informazioni

Dettagli

La perequazione automatica delle pensioni dal 1 gennaio 2015

La perequazione automatica delle pensioni dal 1 gennaio 2015 La perequazione automatica delle pensioni dal 1 gennaio 2015 All'interno: Importo pensioni base; Bonus di 154,94; Quattordicesima sulle pensioni basse; Integrazione al trattamento minimo e integrazione

Dettagli

IL COSTO DEL LAVORO DIPENDENTE

IL COSTO DEL LAVORO DIPENDENTE CICLO DI LEZIONI SPERIMENTALI PER GLI STUDENTI DEGLI ITC IL COSTO DEL LAVORO DIPENDENTE A cura del prof. Santino Furlan Castellanza, 2 marzo 2001 Il costo del lavoro dipendente Le voci che compongono il

Dettagli

REGOLAMENTO Autorizzazione al funzionamento e Accreditamento delle strutture, Accreditamento Soggetti erogatori Servizi Sociali

REGOLAMENTO Autorizzazione al funzionamento e Accreditamento delle strutture, Accreditamento Soggetti erogatori Servizi Sociali AMBITO TERRITORIALE DI AGNONE AGNONE BELMONTE DEL SANNIO CAPRACOTTA CAROVILLI CASTEL DEL GIUDICE CASTELVERRINO PESCOPENNATARO PIETRABBONDANTE POGGIO SANNITA SAN PIETRO AVELLANA SANT ANGELO DEL PESCO VASTOGIRARDI

Dettagli

Cos è e come si costituisce una cooperativa. Roberta Trovarelli Legacoop Emilia Romagna

Cos è e come si costituisce una cooperativa. Roberta Trovarelli Legacoop Emilia Romagna Cos è e come si costituisce una cooperativa Roberta Trovarelli Legacoop Emilia Romagna 1 Che cos è una cooperativa un'associazione autonoma di persone che si uniscono volontariamente per soddisfare i propri

Dettagli

Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it

Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it Anno Scolastico 2010-2011 Email: icsauro@yahoo.it Fratelli Grimm La Scuola

Dettagli

GESTIONE DEI CONFLITTI AZIENDALI E DELLE RELAZIONI SINDACALI MASTER PART TIME. When you have to be right

GESTIONE DEI CONFLITTI AZIENDALI E DELLE RELAZIONI SINDACALI MASTER PART TIME. When you have to be right MASTER PART TIME GESTIONE DEI CONFLITTI AZIENDALI E DELLE RELAZIONI SINDACALI 2 0 1 4 TERZA EDIZIONE R E G G I O E M I L I A When you have to be right LA SCUOLA DI FORMAZIONE IPSOA La Scuola di Formazione

Dettagli

MGM WELFARE CASSA DI ASSISTENZA E SOCIETA DI MUTUO SOCCORSO. MGM BROKER Investement and advisor. www.mgmbroker.com

MGM WELFARE CASSA DI ASSISTENZA E SOCIETA DI MUTUO SOCCORSO. MGM BROKER Investement and advisor. www.mgmbroker.com www.mgmbroker.com MGM WELFARE CASSA DI ASSISTENZA E SOCIETA DI MUTUO SOCCORSO Le Casse di MGM WELFARE nascono con l obiettivo di offrire le migliori prestazioni assicurative presenti sul mercato, insieme

Dettagli

News per i Clienti dello studio

News per i Clienti dello studio News per i Clienti dello studio Ai gentili clienti Loro sedi Il nuovo regime forfettario previsto dalla legge di stabilità per il 2015 Gentile cliente, con la presente desideriamo informarla che con la

Dettagli

ORARI E GIORNI VISITE FISCALI 2014-2015. CAMBIA TUTTO PER I LAVORATORI DIPENDENTI - ECCO COME

ORARI E GIORNI VISITE FISCALI 2014-2015. CAMBIA TUTTO PER I LAVORATORI DIPENDENTI - ECCO COME ORARI E GIORNI VISITE FISCALI 2014-2015. CAMBIA TUTTO PER I LAVORATORI DIPENDENTI - ECCO COME Gli Orari Visite Fiscali 2014 2015 INPS lavoratori assenti per malattia dipendenti pubblici, insegnanti, privati,

Dettagli

INDICAZIONI SULLA COMPILAZIONE DEI QUADRI DEL MOD. 730/2015 IN BASE ALLA CERTIFICAZIONE UNICA 2015

INDICAZIONI SULLA COMPILAZIONE DEI QUADRI DEL MOD. 730/2015 IN BASE ALLA CERTIFICAZIONE UNICA 2015 INDICAZIONI SULLA COMPILAZIONE DEI QUADRI DEL MOD. 730/2015 IN BASE ALLA CERTIFICAZIONE UNICA 2015 Di seguito, riepiloghiamo i principali campi della Certificazione Unica (CU) che DEVONO essere inseriti

Dettagli

GUIDA FISCALE PER GLI STRANIERI 2009

GUIDA FISCALE PER GLI STRANIERI 2009 GUIDA FISCALE PER GLI STRANIERI 2009 CODICE FISCALE/TESSERA SANITARIA/PARTITA IVA CONTRATTI DI LOCAZIONE ACQUISTO PRIMA CASA SUCCESSIONI RIMBORSI COMUNICAZIONI DI IRREGOLARITÀ E CARTELLE DI PAGAMENTO GUIDA

Dettagli