PRODUCTIONS. SATFERR S.r.l. Largo Leopardi, Fidenza (Pr) Tel. e Fax

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "2003-2010 PRODUCTIONS. SATFERR S.r.l. Largo Leopardi, 19 43036 Fidenza (Pr) Tel. e Fax 0524525520 info@satferr.it www.satferr.it"

Transcript

1 PRODUCTIONS

2 REFERENZE LAVORI SVOLTI DALL ANNO 2003 AL 2010

3 ALSTOM TRANSPORT SYSTEMS S.p.A. La collaborazione con ALSTOM TRANSPORT SYSTEMS S.p.A. ci ha permesso di partecipare in modo diretto alla Progettazione degli Impianti di Trazione Elettrica delle seguenti Linee AC ed AV nell ambito del Sistema Alta Velocità: LINEA AC NOVARA-MILANO (PROGETTO ESECUTIVO) Elaborazione Piani di Elettrificazione 25kv c.a./3kv c.c. con catenarie 270mmq, 440mmq e 540mmq dal km al km redatte in modo Automatico mediante Software* Satferr S.r.l.. Tabelle Mensole, Schemi di Montaggio e Sezioni Trasversali di Tratta per ogni singolo Picchetto, redatte in modo Automatico mediante Software* Satferr S.r.l. Dal km al km Fabbisogno Materiali Dettagliato redatto in modo automatico mediante Software* Satferr S.r.l. da km a km Tabelle di Pendinatura con relativo Fabbisogno Conduttori dal km al km LINEA AC TORINO-NOVARA (PROGETTO ESECUTIVO, COSTRUTTIVO, AS-BUILT) (In fase di progettazione) Elaborazione Piani di Elettrificazione 25kv c.a./3kv c.c. con catenarie 270mmq, 440mmq e 540mmq dal km al km redatte in modo Automatico mediante Software* Satferr S.r.l.. Tabelle Mensole, Schemi di Montaggio e Sezioni Trasversali di Tratta per ogni singolo Picchetto, redatte in modo Automatico mediante Software* Satferr S.r.l. dal km al km Fabbisogno Materiali Dettagliato redatto in modo automatico mediante Software* Satferr S.r.l. da km a km Tabelle di Pendinatura con relativo Fabbisogno Conduttori dal km al km Quadri di Unione Piani di Alimentazione Profili Longitudinali delle Condutture

4 LINEA AV MILANO-BOLOGNA (PROGETTO ESECUTIVO, COSTRUTTIVO, AS-BUILT) (In fase di progettazione) Elaborazione Piani di Elettrificazione 25kv c.a./3kv c.c. con catenarie 270mmq, 440mmq e 540mmq dal km al km redatte in modo Automatico mediante Software* Satferr S.r.l.. Tabelle Mensole, Schemi di Montaggio e Sezioni Trasversali di Tratta per ogni singolo Picchetto, redatte in modo Automatico mediante Software* Satferr S.r.l. Dal km al km Fabbisogno Materiali Dettagliato redatto in modo automatico mediante Software* Satferr S.r.l. da km a km Tabelle di Pendinatura con relativo Fabbisogno Conduttori dal km al km Quadri di Unione Piani di Alimentazione Profili Longitudinali delle Condutture LINEA AV BOLOGNA-FIRENZE (PROGETTO ESECUTIVO, COSTRUTTIVO, AS-BUILT) (In fase di progettazione) Elaborazione Piani di Elettrificazione 25kv c.a./3kv c.c. con catenarie 270mmq, 440mmq e 540mmq in fase di Progettazione mediante Software* Satferr S.r.l.. Tabelle Mensole, Schemi di Montaggio e Sezioni Trasversali di Tratta per ogni singolo Picchetto, in fase di Progettazione mediante Software* Satferr S.r.l. Fabbisogno Materiali Dettagliato redatto in fase di Progettazione mediante Software* Satferr S.r.l. Tabelle di Pendinatura con relativo Fabbisogno Conduttori in fase di Progettazione Quadri di Unione Piani di Alimentazione Profili Longitudinali delle Condutture ATTIVITA ACCESSORIE AL SISTEMA ALTA VELOCITA Di fondamentale importanza sono anche quelle attività di corredo svolte sempre nell ambito del Sistema Alta Velocità, come segue:

5 Studio e calcolo di particolari Pendinature in Comunicazioni e Deviatoi Alta Velocità Studio e Attrezzaggio dei Sostegni per Tipologico Filtri POC Lato 25kv Sistema Alta Velocità Inoltre molto importante è l attività Progettuale svolta, per quanto riguarda le Linee Tradizionali o meglio conosciute come Linee Lente. La collaborazione con ALSTOM TRANSPORT SYSTEMS ci ha permesso e ci permette ad oggi di partecipare in modo diretto alla Progettazione di Rinnovo ed Adeguamento degli Impianti di Trazione Elettrica delle seguenti Linee Ferroviarie: LINEA RHO-GALLARATE 440 mmq (PROGETTO COSTRUTTIVO DI RINNOVO) La Progettazione Completa di Rinnovo degli Impianti di Trazione Elettrica è stato svolto nelle seguenti Stazioni e Tratte: Stazione di Busto Arsizio Stazione di Gallarate Stazione di Legnano Stazione di Parabiago Stazione di Vanzago Tratta Busto Arsizio-Legnano Tratta Gallarate-Busto Arsizio Tratta Legnano-Parabiago Tratta Parabiago-Vanzago Tratta Vanzago-Rho Sono state svolte le seguenti attività Progettuali: Picchettazione completa e Rilievo completo degli impianti T.E. esistenti mediante Stazione Totale Celerimetrica Leica Rilievo delle Volte delle Gallerie con Grappe esistenti e posizionamento delle nuove Grappe Nuovi Piani di Elettrificazione di Stazione e di Tratta Tabelle Mensole di Stazione, Schemi di Montaggio di Stazione, ed eventuali sezioni significative, tutto con Tipologia Satferr S.r.l. Fabbisogno Materiali Completo con Stima dei costi di posa e fornitura di Stazione e di Tratta Tabelle di Pendinatura con Relativo Fabbisogno Conduttori Eventuali Profili Longitudinali delle Condutture Picchettazione finale per posizionamento nuovi Blocchi di Fondazioni Pali T.E.

6 LINEA ARONA-DOMODOSSOLA 610 mmq (PROGETTO COSTRUTTIVO DI RINNOVO) La Progettazione Completa di Rinnovo degli Impianti di Trazione Elettrica è stato svolto nelle seguenti Stazioni e Tratte: Stazione di Domodossola Stazione di Bivio Toce Stazione di Bivio Valle Stazione di Premosello Stazione di Mergozzo Stazione di Verbania Stazione di Baveno Stazione di Stresa Stazione di Belgirate Tratta Domodossola-Bivio Toce Tratta Bivio Toce-Bivio Valle Tratta Bivio Valle-Premosello Tratta Premosello-Mergozzo Tratta Mergozzo-Verbania Tratta Verbania-Baveno Tratta Baveno-Stresa Tratta Stresa-Belgirate Tratta Belgirate-Arona Sono state svolte le seguenti attività Progettuali: Picchettazione completa e Rilievo completo degli impianti T.E. esistenti mediante Stazione Totale Celerimetrica Leica Rilievo delle Volte delle Gallerie con Grappe esistenti e posizionamento delle nuove Grappe Nuovi Piani di Elettrificazione di Stazione e di Tratta Tabelle Mensole di Stazione, Schemi di Montaggio di Stazione, ed eventuali sezioni significative, tutto con Tipologia Satferr S.r.l. Fabbisogno Materiali Completo con Stima dei costi di posa e fornitura di Stazione e di Tratta Tabelle di Pendinatura con Relativo Fabbisogno Conduttori Eventuali Profili Longitudinali delle Condutture Picchettazione finale per posizionamento nuovi Blocchi di Fondazioni Pali T.E.

7 RADDOPPIO LINEA PARMA-SUZZARA 440 mmq (PROGETTO COSTRUTTIVO DI RADDOPPIO) Sono state svolte le seguenti Attività Progettuali: Nuovo Piano di Elettrificazione per Spostamento T.S. Stazione di Parma Elaborazione nuovo Piano di Elettrificazione PJ2 di Parma Nuovo Piano di Elettrificazione di Tratta dal km al km Nuovo Piano di Elettrificazione di Bivio Cristo Elaborazione nuovo Quadro di Unione LINEA GALLARATE-VARESE 440 mmq (PROGETTO COSTRUTTIVO DI RINNOVO) (In fase di Progettazione) La Progettazione Completa di Rinnovo degli Impianti di Trazione Elettrica è stato svolto nelle seguenti Stazioni e Tratte: Stazione di Gallarate Stazione di Albizzate Stazione di Varese Tratta Gallarate-Albizzate Tratta Albizzate-Varese Sono state svolte e sono in fase di svolgimento le seguenti attività Progettuali: Picchettazione completa e Rilievo completo degli impianti T.E. esistenti mediante Stazione Totale Celerimetrica Leica Rilievo di eventuali Volte di Galleria con relative Grappe esistenti e posizionamento delle eventuali nuove Grappe Nuovi Piani di Elettrificazione di Stazione e di Tratta Tabelle Mensole di Stazione, Schemi di Montaggio di Stazione, ed eventuali sezioni significative, tutto con Tipologia Satferr S.r.l. Fabbisogno Materiali Completo con Stima dei costi di posa e fornitura di Stazione e di Tratta Tabelle di Pendinatura con Relativo Fabbisogno Conduttori Eventuali Profili Longitudinali delle Condutture Picchettazione finale per posizionamento nuovi Blocchi di Fondazioni Pali T.E.

8 RADDOPPIO LINEA BOLOGNA-VERONA 440 mmq (PROGETTO COSTRUTTIVO DI RADDOPPIO) (In fase di Progettazione) La Progettazione Completa di Raddoppio della Linea in oggetto è stato svolto ed è in fase di svolgimento nelle seguenti Stazioni e Tratte: Stazione di Tavernelle Emilia Stazione di San Giovanni in Persicelo Tratta Tavernelle Emilia-S. Giovanni in Persiceto Tratta Crevalcore San Felice sul Panaro Stazione di San felice sul Panaro Stazione di Poggio Rusco Tratta Poggio Rusco PC di Ostiglia PC di Ostiglia Tratta PC di Ostiglia - Nogara Sono state svolte e sono in fase di svolgimento le seguenti attività Progettuali: Picchettazione completa e Rilievo completo degli impianti T.E. esistenti eventualmente per singola fase mediante Stazione Totale Celerimetrica Leica Nuovi Piani di Elettrificazione di Stazione e di Tratta per singola fase Tabelle Mensole di Stazione, Schemi di Montaggio di Stazione, ed eventuali sezioni significative, per singola fase, tutto con Tipologia Satferr S.r.l. Fabbisogno Materiali Completo con Stima dei costi di posa e fornitura di Stazione e di Tratta, per singola fase Tabelle di Pendinatura con Relativo Fabbisogno Conduttori, per singola fase Eventuali Profili Longitudinali delle Condutture Picchettazione finale per posizionamento nuovi Blocchi di Fondazioni Pali T.E., per singola fase FUNZIONALITA DI TRATTA DELLE INTERCONNESSIONI TRA LA LINEA STORICA BOLOGNA MILANO E LA CORRISPONDENTE TRATTA DELLA REALIZZANDA LINEA AV/AC. Progettazione Costruttiva completa per fasi degli impianti T.E. delle seguenti tratte e stazioni:

9 Stazione di Lavino Stazione di Castelfranco Emilia Stazione di Parma Stazione di Piacenza PM di Piacenza Ovest Stazione di Modena Tratta Castelfranco Emilia - Lavino Tratta Lavino Bivio Santa Viola Rinnovo della Stazione di Sapri Progettazione costruttiva completa di rinnovo degli impianti T.E. della Stazione di Sapri.

10 BALFOUR BEATTY RAIL S.p.A. La collaborazione con il gruppo ABB SAE SADELMI ora Balfour Beatty Rail S.p.A., ha permesso a SATFERR S.r.l. di contribuire alla realizzazione dell elaborazione dei Progetti Esecutivi, Costruttivi e di As-Built delle moderne linee AV ed AC. LINEA AV ROMA-NAPOLI (PROGETTO ESECUTIVO, COSTRUTTIVO ed AS-BUILT) (In fase di As-Built) Elaborazione Piani di Elettrificazione 25kv c.a./3kv c.c. con catenarie 270mmq, 440mmq e 540mmq dal km al km redatte in modo Automatico mediante Software* Satferr S.r.l.. Tabelle Mensole, Schemi di Montaggio e Sezioni Trasversali di Tratta per ogni singolo Picchetto, redatte in modo Automatico mediante Software* Satferr S.r.l. Dal km al km Fabbisogno Materiali Dettagliato redatto in modo automatico mediante Software* Satferr S.r.l. da km a km Tabelle di Pendinatura con relativo Fabbisogno Conduttori dal km al km Quadri di Unione Piani di Alimentazione Profili Longitudinale delle Condutture LINEA AC TORINO-NOVARA (PROGETTO ESECUTIVO, COSTRUTTIVO, AS-BUILT) (In fase di progettazione) Elaborazione Piani di Elettrificazione 25kv c.a./3kv c.c. con catenarie 270mmq, 440mmq e 540mmq dal km al km redatte in modo Automatico mediante Software* Satferr S.r.l.. Tabelle Mensole, Schemi di Montaggio e Sezioni Trasversali di Tratta per ogni singolo Picchetto, redatte in modo Automatico mediante Software* Satferr S.r.l. Dal km al km Fabbisogno Materiali Dettagliato redatto in modo automatico mediante Software* Satferr S.r.l. da km a km Tabelle di Pendinatura con relativo Fabbisogno Conduttori dal km al km Quadri di Unione Piani di Alimentazione Profili Longitudinali delle Condutture

11 LINEA AV MILANO-BOLOGNA (PROGETTO ESECUTIVO, COSTRUTTIVO, AS-BUILT) (In fase di progettazione) Elaborazione Piani di Elettrificazione 25kv c.a./3kv c.c. con catenarie 270mmq, 440mmq e 540mmq dal km al km redatte in modo Automatico mediante Software* Satferr S.r.l.. Tabelle Mensole, Schemi di Montaggio e Sezioni Trasversali di Tratta per ogni singolo Picchetto, redatte in modo Automatico mediante Software* Satferr S.r.l. Dal km al km Fabbisogno Materiali Dettagliato redatto in modo automatico mediante Software* Satferr S.r.l. da km a km Tabelle di Pendinatura con relativo Fabbisogno Conduttori dal km al km Quadri di Unione Piani di Alimentazione Profili Longitudinali delle Condutture LINEA AC MILANO-VERONA (PROGETTO ESECUTIVO) (Attività svolta) Piani di Elettrificazione 25kv c.a.delle Interconnessioni di TREVIGLIO EST, BRESCIA OVEST e BRESCIA EST. Fabbisogno Materiali Dettagliato redatto in modo automatico mediante Software* Satferr S.r.l. delle Interconnessioni in Oggetto Quadri di Unione Piani di Alimentazione LINEA AV BOLOGNA-FIRENZE (PROGETTO ESECUTIVO, COSTRUTTIVO, AS-BUILT) (In fase di progettazione) Elaborazione Piani di Elettrificazione 25kv c.a./3kv c.c. con catenarie 270mmq, 440mmq e 540mmq dal km al km redatte in fase di Progettazione mediante Software* Satferr S.r.l.. Tabelle Mensole, Schemi di Montaggio e Sezioni Trasversali di Tratta per ogni singolo Picchetto, in fase di Progettazione mediante Software* Satferr S.r.l. Dal km al km

12 Fabbisogno Materiali Dettagliato redatto in fase di Progettazione mediante Software* Satferr S.r.l. da km al km Tabelle di Pendinatura con relativo Fabbisogno Conduttori dal km al km Quadri di Unione Piani di Alimentazione Profili Longitudinali delle Condutture BIVIO DI Piacenza Est (PROGETTO COSTRUTTIVO, AS-BUILT) Redazione del Piano di Elettrificazione Costruttivo Tabelle Mensole, Schemi di Montaggio, ed eventuali sezioni significative Fabbisogno Completo dei Materiali Stima dei Costi di Posa e Fornitura ATTIVITA ACCESSORIE AL SISTEMA ALTA VELOCITA Studio e Progettazione per l adeguamento delle Linee Storiche con risoluzione Interferenza Linea Lenta-Linea Veloce Supporto Tecnico al Project Team Alta Velocità per preventivi, verifiche di congruità dei prezzi e revisione offerte Studio di specifiche attrezzature di montaggio e dell elaborazione delle Material- Requestion Studio delle metodologie di montaggio e ottimizzazione delle risorse umane e delle attrezzature Rilievi topografici dei tratti interessati alle Interferenze per Aggiornamento e realizzazione planimetrie CARTELLONISTICA T.E. STAZIONI DI CARMAGNOLA E RACCONIGI Redazione schemi di montaggio costruttivi e relativi fabbisogni materiali finalizzati al montaggio della nuova cartellonistica T.E. nelle Stazioni di Carmagnola e Racconigi

13 SIRTI S.p.A. La collaborazione con Sirti S.p.A. ci vede prevalentemente impegnati nella realizzazione di Progetti per quanto riguarda il Sistema Alta Velocità, in particolare per quanto riguarda gli Impianti di Trazione Elettrica delle seguenti Linee AC ed AV: LINEA AV MILANO-BOLOGNA (PROGETTO ESECUTIVO, COSTRUTTIVO, AS-BUILT) (In fase di progettazione) Elaborazione Piani di Elettrificazione 25kv c.a./3kv c.c. con catenarie 270mmq, 440mmq e 540mmq dal km al km redatte in modo Automatico mediante Software* Satferr S.r.l.. Tabelle Mensole, Schemi di Montaggio e Sezioni Trasversali di Tratta per ogni singolo Picchetto, redatte in modo Automatico mediante Software* Satferr S.r.l. Dal km al km Fabbisogno Materiali Dettagliato redatto in modo automatico mediante Software* Satferr S.r.l. da km a km Tabelle di Pendinatura con relativo Fabbisogno Conduttori dal km al km Quadri di Unione Piani di Alimentazione Profili Longitudinali delle Condutture Inoltre sempre nell ambito delle attività di Progettazione della Linea AV Milano-Bologna sono state svolte le seguenti attività di studio ed analisi, fondamentali per ottenere un Elevato Standard Progettuale: Studio e Progettazione Impianti T.E. Interconnessione di Modena Ovest Studio e Progettazione Impianti T.E. Interconnessione di Modena Est Studio e Progettazione Impianti T.E. Interconnessione di Modena Est Analisi Travi Iperstatiche dei Viadotti, Modena, Brennero, e Panaro Analisi Travi Iperstatiche PC/PJ di Angola Analisi dei Costi per la Realizzazione del PJ di Anzola Emilia LINEA AV ROMA-NAPOLI(PROGETTO COSTRUTTIVO)

14 Tabelle di Pendinatura e Relativo Fabbisogno Conduttori LINEA AV MILANO-VERONA (PROGETTO ESECUTIVO) Elaborazione Piani di Elettrificazione 3kv c.c. con catenarie 440mmq delle Interconnessione di Treviglio Est Elaborazione Piani di Elettrificazione 3kv c.c. con catenarie 440mmq delle Interconnessione di Brescia Est Elaborazione Piani di Elettrificazione 3kv c.c. con catenarie 440mmq delle Interconnessione di Brescia Ovest Elaborazione Piani di Elettrificazione 3kv c.c. con catenarie 440mmq delle Interconnessione di Verona Merci Per le sopra indicate interconnessioni sono inoltre state svolte le seguenti Attività Progettuali: Realizzazione dei Quadri di Unione Fabbisogno Materiali con relative Stime dei Costi di Posa e Fornitura LINEA AV ROMA- NAPOLI Redazione impianti Elettrificazione costruttivi Redazione fabbisogni materiali costruttivi Redazione tabelle mensole costruttive Redazione elaborati costruttivi per cartellonistica T.E. Redazione di tutti i particolari costruttivi accessori al fine di realizzare gli impianti T.E. Redazione provvisoria fermata di Afragola

15 ITALFERR S.p.A. Il fondamentale rapporto di Collaborazione con ITALFERR S.p.A. ha permesso a Satferr S.r.l. di gestire le problematiche che il passaggio delle Linee AV ed AC, comporta nei maggiori nodi Ferroviari Italiani. E stato quindi necessario studiare il Rinnovo degli Impianti T.E. ormai Obsoleti proprio per permettere il corretto passaggio dei nuovi Sistemi Veloci nei maggiori nodi Cittadini. Sono state quindi svolte le seguenti Attività Progettuali: PENETRAZIONE AV NODO DI BOLOGNA (PROGETTO ESECUTIVO) Redazione Piani di Elettrificazione, Circuito di Terra e relativo Fabbisogno Materiali relativo le Fasi Progettuali 8.2, 8.3, 8.4, 8.5 in ambito di Stazione. Redazione Piani di Elettrificazione, Circuito di Terra e relativo Fabbisogno Materiali relativo le Fasi Progettuali 8.6, 8.7, 8.8, 8.9 in ambito di Stazione. Redazione Piani di Elettrificazione, Circuito di Terra e relativo Fabbisogno Materiali relativo le Fasi Progettuali 8.10, 8.11, in ambito di Piena Linea. Redazione Piani di Elettrificazione, Circuito di Terra e relativo Fabbisogno Materiali relativo le Fasi Progettuali 8.12, 8.13, in ambito di Piena Linea. Redazione Piani di Elettrificazione, Circuito di Terra e relativo Fabbisogno Materiali relativo le Fasi Progettuali 8.14, 8.15, 8.16, 8.17 in ambito di Stazione. Redazione Piani di Elettrificazione, Circuito di Terra e relativo Fabbisogno Materiali relativo all assetto Finale degli Impianti tra Ponte Reno e Bologna Centrale, Fasi Progettuali 8.18, 8.19, in ambito di Stazione. Nuova Elaborazione Schemi Elettrici in funzione del futuro Passante AV Progettazione e Ristrutturazione grafica delle Fasi di Demolizione PROGETTAZIONE DI MASSIMA DEL SISTEMA DI COMANDO E CONTROLLO DI BOLOGNA CENTRALE E NODO (PROGETTO ESECUTIVO) La seguente Attività Progettuale è stata svolta nell ambito del Contratto Quadro Redazione in Formato CAD dello schema T.E. attuale dell intero Nodo di Bologna. Redazione Schema T.E. Stazione di Bologna Centrale

16 Redazione dello Schema T.E. Stazione di Ravone Redazione dello Schema T.E. Stazione di Arcoveggio Redazione Schema T.E. Stazione di S. Ruffilllo Redazione Schema T.E. Stazione di Lavino Redazione Schema T.E. Stazione di Mirandola O. Redazione Schema T.E. Stazione di Tavernelle Emilia Redazione Schema T.E. Stazione di Castelmaggiore Redazione Schema T.E. Stazione di Corticella Redazione Schema T.E. Stazione di Borgo Panigale Redazione Schema T.E. Stazione di Casalecchio Redazione Schema T.E. Deposito Locomotive Redazione Schema T.E. degli numero 11 Bivi della Cintura di Bologna La seconda Fase relativa a questa attività si è basata principalmente sulla redazione dello Schema T.E. dell intero Nodo di Bologna, relativo all assetto degli Impianti all attivazione dell ACS esteso di 1^ Fase comprendente la Stazione di Bologna Centrale e le Stazioni di Porta, i Bivi della Cintura, le nuove SSE di Lavino, Beverara, la Cabina TE di S. Donato. PROGETTAZIONE ESECUTIVA IMPIANTI T.E. STAZIONE DI MILANO ROGOREDO IN RELAZIONE ALLA SISTEMAZIONE A PRG DA REALIZZARSI IN FASI SUCCESSIVE (PROGETTO ESECUTIVO) Lo scopo della seguente Attività Progettuale è stato quello di Revisionare in Modo Complessivo del Progetto Esecutivo Esistente e la sua Integrazione per adeguarlo alle nuove Specifiche del Committente. Sono quindi state svolte le seguenti Attività Progettuali necessarie per portare a termine l incarico in oggetto: Progettazione Esecutiva dell Impianto T.E. del Fascio Merci e della Radice Nord della Stazione di Milano Rogoredo suddivisa in numero 3 Fasi Progettazione Esecutiva dell Impianto T.E. 3kv della Nuova Linea Milano-Bologna, suddivisa in numero 6 Fasi Progettazione Esecutiva dell Impianto di Alimentazione a 3kv della relativa parte di Piazzale della Stazione di Milano Rogoredo, suddiviso in Fasi Progettazione Esecutiva suddivisa per Fasi, dell Impianto T.E. 3kv della Radice Sud, e completamento della Sistemazione a Piano Regolatore della Stazione di Milano Rogoredo, nonché estensione dell Impianto di Alimentazionenuova Linea Milano-Bologna e dell Impianto di Alimentazione a 3kv. Progettazione Esecutiva, suddivisa per Fasi, dell Impianto T.E. 3kv del tratto di Linea Variante Genova, compreso Bivio Poasco, compatibile con la futura

17 realizzazione del deposito di Chiaravalle, del binario dispari Genova Lenta e con il completamento della Radice Sud di Milano Rogoredo Inoltre sono state svolte le seguenti attività per realizzare gli Adeguamenti richiesti dalla Committenza F.S.: Inserimento di Sezionamenti Intermedi sulle Linee Merci e Passante, da posizionare opportunamente. Realizzazione di Speciali Sezionamenti, in corrispondenza degli Scambi Inglesi di collegamento tra le Linee Cintura, Merci e Passante Inserimento di nuove Linee di Alimentazione in uscita dalla SSE di Milano Rogoredo, per la Tratta Milano P.ta Romana-Milano Rogoredo, e per la Linea di Cintura, nel tratto verso Milano Lambrate, alcune delle quali da realizzare in cavo. Particolari studi relativi l utilizzo laddove possibile di Linee in cavo per quanto riguarda le Linee di alimentazione di Stazione Studi relativi la nuova disposizione dei Sezionamenti in Corrispondenza dei Bivi PENETRAZIONE AV NODO DI FIRENZE (PROGETTO ESECUTIVO) Emissione Nuovo Piano di Elettrificazione della Stazione di Castello ADEGUAMENTO A STANDARD AV DELLA LINEA DIRETTISSIMA ROMA-FIRENZE TRATTA SETTEBAGNI-ORTE Per lo svolgimento della seguente Attività Progettuale è stata richiesta a Satferr S.r.l. una Consulenza Tecnica nella definizione delle modalità operative e valutazione economica con criteri industriali dell atipicità dell intervento. E stata quindi emessa la seguente Documentazione: Relazione sulla Metodologia, Modalità e sequenza di Esecuzione dei Lavori Stima dei Tempi di Esecuzione dei Lavori Valutazione dei Costi di Uomini e Mezzi ed Organizzativi

18 POTENZIAMENTO LINEA BOLOGNA-VERONA (PROGETTO ESECUTIVO DI RADDOPPIO) La seguente attività Progettuale ha comportato l emissione degli elaborati di seguito elencati: Piano di Elettrificazione Impianti T.E. esistenti Stazione di Crevalcore Piano di Elettrificazione Impianti T.E. Tratta Tavernelle-S. Giovanni in Persicelo Piano di Elettrificazione Impianti T.E. esistenti Tratta S. Giovanni in Persicelo- Crevalcore Piano di Elettrificazione Impianti T.E. esistenti Tratta Crevalcore-S. Felice (Stralcio) Piano di Elettrificazione Impianti T.E. esistenti Stazione di Roncanova Piano di Elettrificazione Impianti T.E. esistenti Tratta Roncanova-Nogara Piano di Elettrificazione Impianti T.E. esistenti Tratta Poggio Rusco-Revere Piano di Elettrificazione Impianti T.E. esistenti Stazione di Revere Per quanto riguarda la nuova Fase Progettuale sono stati emessi i seguenti Elaborati Esecutivi: Nuovo Piano di Elettrificazione Stazione di Tavernelle relativo le Fasi 1, 2, 3, 4 e Finale Nuovo Piano di Elettrificazione Stazione di S. Giovanni in Persicelo relativo le Fasi 1, 2, 3 e Finale Nuovo Piano di Elettrificazione Stazione di Crevalcore relativo le Fasi 1, 2, 3, 4 e Finale Nuovo Piano di Elettrificazione Tratta Tavernelle-S. Giovanni in Persicelo, Fase Definitiva Nuovo Piano di Elettrificazione Tratta S. Giovanni in Persicelo-Crevalcore, Fase Definitiva e Fase di Demolizione Nuovo Piano di Elettrificazione Stazione di Ostiglia, Fase Definitiva Nuovo Piano di Elettrificazione Tratta Poggio Rusco-Ostiglia, Fase Definitiva Nuovo Piano di Elettrificazione Tratta Ostiglia-Nogara, Fasi 1, 2, Demolizioni e Definitivo Circuito di Ritorno Terra e Protezione T.E. Stazione di Tavernelle Circuito di Ritorno Terra e Protezione T.E. Stazione di S. Giovanni in Persiceto Circuito di Ritorno Terra e Protezione T.E. Stazione di Crevalcore Circuito di Ritorno Terra e Protezione T.E. Stazione di Ostiglia Schemi T.E. Stazione di Tavernelle, Fasi 1 e2 Schemi T.E. Stazione di S. Giovanni in Persiceto, Fasi 1 e2 Schemi T.E. Stazione di Crevalcore, Fasi 1 e 2

19 BONCIANI S.p.A. Ad oggi grazie all ottimo rapporto di collaborazione presente con Bonciani S.p.A., Satferr S.r.l. sta realizzando la Progettazione di Rinnovo degli Impianti di Trazione Elettrica delle seguenti Linee Ferroviarie Tradizionali: RINNOVO LINEA FIDENZA-SALSOMAGGIORE TERME 320mmq(PROGETTO COSTRUTTIVO DI RINNOVO IMPIANTI T.E.) (In fase di Progetto) Per lo svolgimento del presente Incarico sono state svolte le seguenti Attività Progettuali: Rilievo Topografico e Picchettazione Completa dell intera Linea in oggetto(tratta e Stazioni) Restituzione in formato CAD dei Piani di Elettrificazione Esistenti relativi la Tratta Fidenza-Salsomaggiore Terme e le relative Stazioni Nuovo Piano di Elettrificazione Stazione di Fidenza Scala 1/500 Nuovo Piano di Elettrificazione Stazione di Salsomaggiore Terme Scala 1/500 Nuovo Piano di Elettrificazione Tratta Fidenza-Salsomaggiore Terme Scala 1/1000 Nuova Picchettazione per individuazione su rotaia dell ubicazione dei nuovi blocchi di Fondazione di Stazione e di Tratta (Fase di Verifica dei Nuovi Piani in sede Ferroviaria) Fabbisogno Materiali e stima dei Costi di Posa e Fornitura Tratta Fidenza- Salsomaggiore Terme Fabbisogno Materiali e stima dei Costi di Posa e Fornitura Stazione di Fidenza Fabbisogno Materiali e stima dei Costi di Posa e Fornitura Stazione di Salsomaggiore Terme Redazione degli Schemi di Montaggio con Standard Satferr S.r.l. Stazione di Fidenza Redazione degli Schemi di Montaggio con Standard Satferr S.r.l. Stazione di Salsomaggiore Terme Tabelle di Pendinatura e Relativo Fabbisogno Conduttori di Stazione di Tratta

20 RINNOVO LINEA PONTENURE-PIACENZA 440mmq(PROGETTO COSTRUTTIVO DI RINNOVO IMPIANTI T.E.) Per lo svolgimento del presente Incarico sono state svolte le seguenti Attività Progettuali: Rilievo Topografico e Picchettazione Completa dell intera Linea in oggetto(tratta e Stazioni) Restituzione in formato CAD dei Piani di Elettrificazione Esistenti relativi la Tratta Pontenure-Piacenza e le relative Stazioni Nuovo Piano di Elettrificazione Stazione di Pontenure Scala 1/500 Nuovo Piano di Elettrificazione Tratta Pontenure-Piacenza Scala 1/1000 Nuova Picchettazione per individuazione su rotaia dell ubicazione dei nuovi blocchi di Fondazione di Stazione e di Tratta (Fase di Verifica dei Nuovi Piani in sede Ferroviaria) Fabbisogno Materiali e stima dei Costi di Posa e Fornitura Tratta Pontenure- Piacenza Fabbisogno Materiali e stima dei Costi di Posa e Fornitura Stazione di Pontenure Fabbisogno Materiali e stima dei Costi di Posa e Fornitura Stazione di Piacenza Redazione degli Schemi di Montaggio con Standard Satferr S.r.l. Stazione di Pontenure Redazione degli Schemi di Montaggio con Standard Satferr S.r.l. Stazione di Piacenza Tabelle di Pendinatura e Relativo Fabbisogno Conduttori di Stazione e di Tratta DORSALE DIRETTISSIMA FIRENZE ROMA Redazione del Manuale di Uso e Manutenzione degli impianti T.E. Progettazione e realizzazione Corso di Formazione per personale RFI presso gli Uffici RFI di Orvieto STUDIO NUOVA SOSPENSIONE CATENARIA 540 mmq E RELATIVO STANDARD IMPIANTI T.E. Analisi e Sviluppo del nuovo standard ferroviario 540 mmq da impiegare su impianti tradizionali Redazione di tutti igli elaborati costruttivi relativi agli impianti T.E. Progettazione e sviluppo di una nuova sospensione in alluminio da impiegare con

21 detto nuovo standard. RINNOVO TRATTA PONTENURE-PIACENZA 540mmq(PROGETTO COSTRUTTIVO DI RINNOVO IMPIANTI T.E.) Per lo svolgimento del presente Incarico sono state svolte le seguenti Attività Progettuali: Rilievo Topografico e Picchettazione Completa dell intera Linea in oggetto(tratta e Stazioni) Restituzione in formato CAD dei Piani di Elettrificazione Esistenti relativi la Tratta Pontenure-Piacenza e le relative Stazioni Nuovo Piano di Elettrificazione Stazione di Pontenure Scala 1/500 Nuovo Piano di Elettrificazione Tratta Pontenure-Piacenza Scala 1/1000 Nuova Picchettazione per individuazione su rotaia dell ubicazione dei nuovi blocchi di Fondazione di Stazione e di Tratta (Fase di Verifica dei Nuovi Piani in sede Ferroviaria) Fabbisogno Materiali e stima dei Costi di Posa e Fornitura Tratta Pontenure- Piacenza Fabbisogno Materiali e stima dei Costi di Posa e Fornitura Stazione di Pontenure Fabbisogno Materiali e stima dei Costi di Posa e Fornitura Stazione di Piacenza Redazione degli Schemi di Montaggio con Standard Satferr S.r.l. Stazione di Pontenure Redazione degli Schemi di Montaggio con Standard Satferr S.r.l. Stazione di Piacenza Tabelle di Pendinatura e Relativo Fabbisogno Conduttori di Stazione e di Tratta RINNOVO TRATTA PONTENURE- CADEO 540mmq Per lo svolgimento del presente Incarico sono state svolte le seguenti Attività Progettuali: Rilievo Topografico e Picchettazione Completa dell intera Linea in oggetto(tratta e Stazioni) Restituzione in formato CAD dei Piani di Elettrificazione Esistenti relativi la Tratta Pontenure-Cadeo e le relative Stazioni Nuovo Piano di Elettrificazione Stazione di Pontenure Scala 1/500 Nuovo Piano di Elettrificazione Tratta Pontenure-Cadeo Scala 1/1000 Nuova Picchettazione per individuazione su rotaia dell ubicazione dei nuovi blocchi di Fondazione di Stazione e di Tratta (Fase di Verifica dei Nuovi Piani in sede Ferroviaria)

CENTO ANNI FA: LA GRANDE GUERRA

CENTO ANNI FA: LA GRANDE GUERRA Collegno, 17 novembre 2014 CENTO ANNI FA: LA GRANDE GUERRA PROPOSTA DI TRENO STORICO RIEVOCATIVO DA TORINO A UDINE progetto per la realizzazione di una tradotta militare rievocativa, da Torino a Udine

Dettagli

I PROGETTI PER IL NODO FERROVIARIO DI GENOVA

I PROGETTI PER IL NODO FERROVIARIO DI GENOVA I PROGETTI PER IL NODO FERROVIARIO DI GENOVA Intervista all Ing. Mercatali di RFI Metrogenova.com ha recentemente incontrato l ingegner Gianfranco Mercatali, Direttore Compartimentale Infrastruttura di

Dettagli

VARIANTE ESTERNA ALL ABITATO DI TORTONA

VARIANTE ESTERNA ALL ABITATO DI TORTONA VARIANTE ESTERNA ALL ABITATO DI TORTONA Responsabile del procedimento arch. Sergio Manto SCR Piemonte S.p.A. Referenti del R.U.P. ing. Claudio Trincianti - arch. Massimo Morello Progettisti Sina S.p.A.

Dettagli

CAPITOLO 3 CARATTERISTICHE DELL INFRASTRUTTURA

CAPITOLO 3 CARATTERISTICHE DELL INFRASTRUTTURA CAPITOLO 3 CARATTERISTICHE DELL INFRASTRUTTURA 3.1 INTRODUZIONE (aggiornamento dicembre 2013) Il capitolo descrive le principali caratteristiche delle linee e degli impianti che costituiscono l infrastruttura

Dettagli

Azionamenti elettrici per la trazione ferroviaria

Azionamenti elettrici per la trazione ferroviaria Azionamenti elettrici per la trazione ferroviaria Ing. Antonino Oscar Di Tommaso Università degli Studi di Palermo DIEET (Dipartimento di Ingegneria Elettrica, Elettronica e delle Telecomunicazioni) Ing.

Dettagli

84, via Angelica Balabanoff,00155, Roma

84, via Angelica Balabanoff,00155, Roma F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Franco Leccese 84, via Angelica Balabanoff,00155, Roma Telefono 3461722196 Fax Email Nazionalità

Dettagli

Ferroviario e dell Alta Velocità. Milano, 15 marzo 2014

Ferroviario e dell Alta Velocità. Milano, 15 marzo 2014 Lo sviluppo del Trasporto Ferroviario e dell Alta Velocità in Italia Milano, 15 marzo 2014 Lo sviluppo della mobilità in treno: i grandi corridoi europei La rete TEN (Trans European Network) gioca un ruolo

Dettagli

Correnti Vaganti 29/10/2007 9.18. GRIFONE\Road Show Presentation\New Road Show Presentation\19 Road-Show presentation (No Pansa).ppt 1.

Correnti Vaganti 29/10/2007 9.18. GRIFONE\Road Show Presentation\New Road Show Presentation\19 Road-Show presentation (No Pansa).ppt 1. Correnti Vaganti Introduzione Correnti Vaganti Una struttura metallica in un mezzo avente conducibilità ionica, quale ad esempio acqua, terreno o calcestruzzo, nel quale sia presente un campo elettrico

Dettagli

MINISTERO DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE

MINISTERO DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE MINISTERO DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE DECRETO 1 giugno 2012 Sospensione, ai sensi dell'articolo 9, comma 2, della legge 27 luglio 2000, n. 212, dei termini per l'adempimento degli obblighi tributari

Dettagli

Calcolo delle linee elettriche a corrente continua

Calcolo delle linee elettriche a corrente continua Calcolo delle linee elettriche a corrente continua Il calcolo elettrico delle linee a corrente continua ha come scopo quello di determinare la sezione di rame della linea stessa e la distanza tra le sottostazioni,

Dettagli

Nuova edificazione in prossimità di un elettrodotto esistente

Nuova edificazione in prossimità di un elettrodotto esistente tel. 055.32061 - fax 055.5305615 PEC: arpat.protocollo@postacert.toscana.it p.iva 04686190481 Nuova edificazione in prossimità di un elettrodotto esistente Guida pratica per le informazioni sulle fasce

Dettagli

STIMA DEI COSTI DELLA SICUREZZA

STIMA DEI COSTI DELLA SICUREZZA COMUNE DI SANTA MARGHERITA LIGURE Piazza Mazzini, 46 16038 SANTA MARGHERITA LIGURE (GE) REALIZZAZIONE DI IMPIANTI FOTOVOLTAICI SULLE COPERTURE DELLA SCUOLA PRIMARIA A.R. SCARSELLA, DELLA SCUOLA DELL'INFANZIA

Dettagli

PRIT: contesto e strategie

PRIT: contesto e strategie PRIT: contesto e strategie A cura di Paolo Ferrecchi Bologna, 23 novembre 2007 Cabina di regia per il coordinamento delle politiche di programmazione e per il PTR: incontro tematico su Mobilità e Infrastrutture

Dettagli

PROVINCIA DI SAVONA Settore Gestione della Viabilità, Strutture, Infrastrutture, Urbanistica

PROVINCIA DI SAVONA Settore Gestione della Viabilità, Strutture, Infrastrutture, Urbanistica ALLEGATO F PROVINCIA DI SAVONA Settore Gestione della Viabilità, Strutture, Infrastrutture, Urbanistica Appalto n. 1649 - S.P. n. 29 del Colle di Cadibona. Lavori di adeguamento del tracciato stradale

Dettagli

Previsione di impatto acustico relativa a:

Previsione di impatto acustico relativa a: PROVINCIA DI MODENA COMUNE DI FIORANO M. Previsione di impatto acustico relativa a: nuovo capannone uso deposito ditta Atlas Concorde Spa ubicato in Via Viazza I Tronco - Fiorano M. (MO) Settembre 2012

Dettagli

ALLEGATO XV. Contenuti minimi dei piani di sicurezza nei cantieri temporanei o mobili 1. DISPOSIZIONI GENERALI

ALLEGATO XV. Contenuti minimi dei piani di sicurezza nei cantieri temporanei o mobili 1. DISPOSIZIONI GENERALI ALLEGATO XV Contenuti minimi dei piani di sicurezza nei cantieri temporanei o mobili 1.1. - Definizioni e termini di efficacia 1. DISPOSIZIONI GENERALI 1.1.1. Ai fini del presente allegato si intendono

Dettagli

Allegato sub. A alla Determinazione n. del. Rep. CONVENZIONE

Allegato sub. A alla Determinazione n. del. Rep. CONVENZIONE Allegato sub. A alla Determinazione n. del Rep. C O M U N E D I T R E B A S E L E G H E P R O V I N C I A D I P A D O V A CONVENZIONE INCARICO PER LA PROGETTAZIONE DEFINITIVA - ESECUTIVA, DIREZIONE LAVORI,

Dettagli

PIANO DEGLI ELETTRODOTTI DELLA RETE ELETTRICA DI TRASMISSIONE NAZIONALE

PIANO DEGLI ELETTRODOTTI DELLA RETE ELETTRICA DI TRASMISSIONE NAZIONALE PIANO DEGLI ELETTRODOTTI DELLA RETE ELETTRICA DI TRASMISSIONE NAZIONALE Nuovo collegamento sottomarino a 500 kv in corrente continua SAPEI (Sardegna-Penisola Italiana) SCHEDA N. 178 LOCALIZZAZIONE CUP:

Dettagli

TARIFFA PROFESSIONALE INGEGNERIA ANTINCENDIO

TARIFFA PROFESSIONALE INGEGNERIA ANTINCENDIO TARIFFA PROFESSIONALE INGEGNERIA ANTINCENDIO La presente tariffa individua le prestazioni che il professionista è chiamato a fornire : A per la richiesta del parere di conformità B per il rilascio del

Dettagli

Ordinanza n. 27 del 12 marzo 2013

Ordinanza n. 27 del 12 marzo 2013 IL PRESIDENTE IN QUALITA DI COMMISSARIO DELEGATO AI SENSI DELL ART. 1 COMMA 2 DEL D.L.N. 74/2012 CONVERTITO CON MODIFICAZIONI DALLA LEGGE N. 122/2012 Ordinanza n. 27 del 12 marzo 2013 Controllo dei progetti

Dettagli

FPA PROGETTI. presentazione SRL VIA PALMANOVA 24 20132 MILANO TEL. +39 02.2360126 FAX +39 02.70639971

FPA PROGETTI. presentazione SRL VIA PALMANOVA 24 20132 MILANO TEL. +39 02.2360126 FAX +39 02.70639971 presentazione FPA PROGETTI SRL VIA PALMANOVA 24 20132 MILANO TEL. +39 02.2360126 FAX +39 02.70639971 1 1. DATI SOCIETÀ FPA PROGETTI SRL SEDE IN MILANO VIA PALMANOVA 24 20132 TEL.02/2360126 02/26681716

Dettagli

SETTORE TERRITORIO Servizio Urbanistica

SETTORE TERRITORIO Servizio Urbanistica SETTORE TERRITORIO Servizio Urbanistica VARIANTE CONNESSA A S.U.A. IN ZONA C3 DEL VIGENTE PRG RELAZIONE E NORME DI ATTUAZIONE IL DIRIGENTE SETTORE TERRITORIO (Ing. Gian Paolo TRUCCHI) IL PROGETTISTA (Arch.

Dettagli

Facility management. per gli immobili adibiti prevalentemente ad uso ufficio, in uso a qualsiasi titolo alle Pubbliche Amministrazioni

Facility management. per gli immobili adibiti prevalentemente ad uso ufficio, in uso a qualsiasi titolo alle Pubbliche Amministrazioni Ope Facility management per gli immobili adibiti prevalentemente ad uso ufficio, in uso a qualsiasi titolo alle Pubbliche Amministrazioni Ingegneria dell efficienza aziendale Società per i Servizi Integrati

Dettagli

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 La sicurezza nelle stazioni. L impegno di RFI nel consolidamento della rete territoriale. Roma 27 giugno 2006 Disagio sociale 1. L altro ed il diverso 2. Aree di disagio sociale

Dettagli

2.2. Il modello di denuncia e la documentazione

2.2. Il modello di denuncia e la documentazione 2.2. Il modello di denuncia e la documentazione Per tutte le opere e gli interventi sottoposti a denuncia e sull intero territorio regionale, la denuncia è redatta ai sensi dell art. 93 del D.P.R. 380/2001

Dettagli

DOCUMENTO PRELIMINARE ALLA PROGETTAZIONE

DOCUMENTO PRELIMINARE ALLA PROGETTAZIONE UNIVERSITA' DEGLI STUDI SASSARI UFFICIO TECNICO LAVORI DI RISTRUTTURAZIONE, RESTAURO CONSERVATIVO E ADEGUAMENTO NORMATIVO DELL EDIFICIO SITO IN SASSARI IN LARGO PORTA NUOVA DOCUMENTO PRELIMINARE ALLA PROGETTAZIONE

Dettagli

20 novembre 2013. Milano Serravalle Milano Tangenziali S.p.A. Le nuove tratte autostradali in fase di realizzazione

20 novembre 2013. Milano Serravalle Milano Tangenziali S.p.A. Le nuove tratte autostradali in fase di realizzazione 20 novembre 2013 Milano Serravalle Milano Tangenziali S.p.A. Le nuove tratte autostradali in fase di realizzazione PRINCIPALI INTERVENTI SU GOMMA PREVISTI NELLA REGIONE URBANA MILANESE La rete in gestione:

Dettagli

ORDINE DEGLI ARCHITETTI, P.,P., e C. DELLA PROVINCIA DI PISA

ORDINE DEGLI ARCHITETTI, P.,P., e C. DELLA PROVINCIA DI PISA ORDINE DEGLI ARCHITETTI, P.,P., e C. DELLA PROVINCIA DI PISA COMMISSIONE TASSAZIONE NOTULE FASI O "LIVELLI DI ELABORAZIONE E REDAZIONE DEL PROGETTO ESECUTIVO NEI LAVORI PRIVATI PREMESSA L'accertamento

Dettagli

Sistema di Qualificazione delle imprese per gli interventi all armamento ferroviario

Sistema di Qualificazione delle imprese per gli interventi all armamento ferroviario Sistema di Qualificazione delle imprese per gli interventi all armamento ferroviario Schede Tecniche Indice Rev. 0 Luglio 09 Scheda Rev. Titolo Pag. LAR-001 4 Interventi di manutenzione all armamento ferroviario

Dettagli

IL PIANO CASA PER LA TRANSIZIONE E L AVVIO DELLA RICOSTRUZIONE GUIDA PER IL CITTADINO

IL PIANO CASA PER LA TRANSIZIONE E L AVVIO DELLA RICOSTRUZIONE GUIDA PER IL CITTADINO dopo il TERREMOTO IL PIANO CASA PER LA TRANSIZIONE E L AVVIO DELLA RICOSTRUZIONE GUIDA PER IL CITTADINO Assicurare la ricostruzione di case e imprese secondo tempi certi e procedure snelle, garantendo

Dettagli

APPENDICE A. DATI CLIMATICI

APPENDICE A. DATI CLIMATICI APPENDICE A. DATI CLIMATICI A.1 Temperature esterne invernali di progetto UNI 5364 Torino -8 Reggio Emilia -5 Alessandria -8 Ancona -2 Asti -8 Ascoli Piceno -2 Cuneo -10 Macerata -2 Alta valle cuneese

Dettagli

CORSO DI SICUREZZA NEI CANTIERI

CORSO DI SICUREZZA NEI CANTIERI Corso di laurea in Ingegneria Edile CORSO DI SICUREZZA NEI CANTIERI Anno Accademico 2011/2012 Definire: Obbiettivi della lezione Rischi Interferenziali - DUVRI e PSC Rischi Propri - POS Conoscere gli aspetti

Dettagli

Valutazione modellistica ricaduta al suolo delle emissioni dell impianto Rena Energia srl

Valutazione modellistica ricaduta al suolo delle emissioni dell impianto Rena Energia srl Valutazione modellistica ricaduta al suolo delle emissioni dell impianto Rena Energia srl Studio Settembre 2014 1 Pag / indice 3 / Premessa 4 / Descrizione della catena modellistica 6 / Lo scenario simulato

Dettagli

NORMATIVA DEL SISTEMA DI QUALIFICAZIONE DELLE IMPRESE PER GLI INTERVENTI AGLI IMPIANTI PER LA REALIZZAZIONE DEGLI IMPIANTI DI SEGNALAMENTO FERROVIARIO

NORMATIVA DEL SISTEMA DI QUALIFICAZIONE DELLE IMPRESE PER GLI INTERVENTI AGLI IMPIANTI PER LA REALIZZAZIONE DEGLI IMPIANTI DI SEGNALAMENTO FERROVIARIO NORMATIVA DEL SISTEMA DI QUALIFICAZIONE DELLE IMPRESE PER GLI INTERVENTI AGLI IMPIANTI PER LA REALIZZAZIONE DEGLI IMPIANTI DI SEGNALAMENTO FERROVIARIO Indice Articolo 1 Istituzione del Sistema di qualificazione

Dettagli

RICHIESTA RILASCIO LICENZA PER MANIFESTAZIONI TEMPORANEE DI PUBBLICO SPETTACOLO

RICHIESTA RILASCIO LICENZA PER MANIFESTAZIONI TEMPORANEE DI PUBBLICO SPETTACOLO C O M U N E D I R O V E R B E L L A Via Solferino e San Martino, 1 46048 Roverbella Tel. 0376/6918220 Fax 0376/694515 PEC PROTOCOLLO : roverbella.mn@legalmail.it RICHIESTA RILASCIO LICENZA PER MANIFESTAZIONI

Dettagli

Elenco Aziende, Enti e istituti Regionali per il diritto allo studio universitario

Elenco Aziende, Enti e istituti Regionali per il diritto allo studio universitario Elenco Aziende, Enti e istituti Regionali per il diritto allo studio universitario Abruzzo Azienda per il diritto agli studi universitari (Adsu) Viale dell Unità d Italia, 32 66013 Chieti scalo Tel. +39

Dettagli

Consigli per una guida in sicurezza

Consigli per una guida in sicurezza Consigli per una guida in sicurezza cosa fare prima di mettersi in viaggio cosa fare durante il viaggio Stagione invernale 2014-2015 In caso di neve INDICE Prima di mettersi in viaggio 1 2 3 4 5 PAG 4-

Dettagli

ing. Domenico ing. Domenico Mannelli Mannelli www mannelli info

ing. Domenico ing. Domenico Mannelli Mannelli www mannelli info ing. Domenico Mannelli www.mannelli.info info I contenuti ti minimi i i del PSC- PSS-POSPOS Decreto legislativo 12 aprile 2006, n. 163 Titolo III - DISPOSIZIONI ULTERIORI PER I CONTRATTI RELATIVI AI LAVORI

Dettagli

STUDIO DELLA DIFFUSIONE DI INTERNET IN ITALIA ATTRAVERSO

STUDIO DELLA DIFFUSIONE DI INTERNET IN ITALIA ATTRAVERSO STUDIO DELLA DIFFUSIONE DI INTERNET IN ITALIA ATTRAVERSO L USO DEI NOMI A DOMINIO di Maurizio Martinelli Responsabile dell Unità sistemi del Registro del cctld.it e Michela Serrecchia assegnista di ricerca

Dettagli

CONTROLLO AUTOMATICO DEI DEVIATOI Quadro normativo di riferimento

CONTROLLO AUTOMATICO DEI DEVIATOI Quadro normativo di riferimento CONTROLLO AUTOMATICO DEI DEVIATOI Quadro normativo di riferimento Ing. GianPiero Pavirani Bologna, 21 Novembre 2012 Sommario 1. Le attività di manutenzione 2. La normativa di riferimento: 1. 2. 3. Istruzione

Dettagli

COMUNE DI ARIZZANO. inventario dei disegni. anni 1826-1927. schede 58

COMUNE DI ARIZZANO. inventario dei disegni. anni 1826-1927. schede 58 COMUNE DI ARIZZANO inventario dei disegni anni 1826-1927 schede 58 Archivio di Stato di Verbania luglio 2012 1 Planimetria di proprietà in frazione Biganzolo di Arizzano raffigurante la derivazione d'acqua

Dettagli

Gestione della sicurezza antincendio nei cantieri temporanei e mobili

Gestione della sicurezza antincendio nei cantieri temporanei e mobili Gestione della sicurezza antincendio nei cantieri temporanei e mobili RICHIAMO AL TESTO UNICO PER LA SICUREZZA D.lgs.vo 9 aprile 2008 n 81 Dott. Ing Luigi ABATE DPR N NN 37 3712 12 gennaio 1998 regolamento

Dettagli

Leica ScanStation 2 Un nuovo livello di versatilità e velocità negli scanner laser

Leica ScanStation 2 Un nuovo livello di versatilità e velocità negli scanner laser Leica ScanStation 2 Un nuovo livello di versatilità e velocità negli scanner laser Leica scanstation 2 ha portato la scansione laser a un livello più alto, grazie a un incremento di 10 volte della velocità

Dettagli

ASSOLOMBARDA UNIONE INDUSTRIALE DI TORINO CONFINDUSTRIA GENOVA. CORRIDOIO 5 Transpadano

ASSOLOMBARDA UNIONE INDUSTRIALE DI TORINO CONFINDUSTRIA GENOVA. CORRIDOIO 5 Transpadano ASSOLOMBARDA UNIONE INDUSTRIALE DI TORINO CONFINDUSTRIA GENOVA CORRIDOIO 5 Transpadano Dicembre 2008 1. Inquadramento territoriale e programmatico a) Rete TEN-T europea asse prioritario n 6 Lione - Lubiana

Dettagli

Comune di Frascati Provincia di Roma RELAZIONE TECNICA. Progetto per la realizzazione della rete fognante interna ai L.N.F. ed il

Comune di Frascati Provincia di Roma RELAZIONE TECNICA. Progetto per la realizzazione della rete fognante interna ai L.N.F. ed il Comune di Frascati Provincia di Roma pag. 1 RELAZIONE TECNICA OGGETTO: Progetto per la realizzazione della rete fognante interna ai L.N.F. ed il suo collegamento al collettore ACEA lungo Via Enrico Fermi.

Dettagli

AUTOLIVELLI (orizzontalità ottenuta in maniera automatica); LIVELLI DIGITALI (orizzontalità e lettura alla stadia ottenute in maniera automatica).

AUTOLIVELLI (orizzontalità ottenuta in maniera automatica); LIVELLI DIGITALI (orizzontalità e lettura alla stadia ottenute in maniera automatica). 3.4. I LIVELLI I livelli sono strumenti a cannocchiale orizzontale, con i quali si realizza una linea di mira orizzontale. Vengono utilizzati per misurare dislivelli con la tecnica di livellazione geometrica

Dettagli

Norma CEI 64-8 e aggiornamenti: cavi per energia bassa tensione fino a 0.61 kv. Riccardo Bucci

Norma CEI 64-8 e aggiornamenti: cavi per energia bassa tensione fino a 0.61 kv. Riccardo Bucci Norma CEI 64-8 e aggiornamenti: cavi per energia bassa tensione fino a 0.61 kv Riccardo Bucci ANIE - AICE Associazione Italiana Industrie Cavi e Conduttori Elettrici Elementi costituivi i cavi elettrici

Dettagli

Se son rose, fioriranno rosse

Se son rose, fioriranno rosse VISTI IN CANTIERE demolizione Se son rose, fioriranno rosse È iniziata la demolizione di un grande complesso industriale sito in Toscana da parte di Armofer. All opera il Volvo EC700B LC Maurizio Quaranta

Dettagli

Comune di Grado Provincia di Gorizia

Comune di Grado Provincia di Gorizia Comune di Grado Provincia di Gorizia REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEGLI INCENTIVI PER LA PROGETTAZIONE E LA REALIZZAZIONE DI LAVORI PUBBLICI, AI SENSI DELL ART.11 DELLA LEGGE REGIONALE 31 MAGGIO 2002,

Dettagli

PAVANELLOMAGAZINE. l intervista. Pavanello Serramenti e il mondo Web. Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre 2012

PAVANELLOMAGAZINE. l intervista. Pavanello Serramenti e il mondo Web. Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre 2012 anno 2 - numero 3 - marzo/aprile 2012 MADE IN ITALY PAVANELLOMAGAZINE l intervista Certificazione energetica obbligatoria Finestra Qualità CasaClima Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre

Dettagli

COMUNE DI SCARNAFIGI PROVINCIA DI CUNEO

COMUNE DI SCARNAFIGI PROVINCIA DI CUNEO COMUNE DI SCARNAFIGI PROVINCIA DI CUNEO OGGETTO : PIANO ESECUTIVO CONVENZIONATO PER L AREA D1 DELLA ZONA P1.8 DEL P.R.G.C. RIF. CATASTALI : FOGLIO 26 MAPP.NN.232(ex36/a), 233(ex37/a, 112, 130, 136, 171,

Dettagli

top Le funzioni di stampa prevedono elenchi, etichette, statistiche e molto altro.

top Le funzioni di stampa prevedono elenchi, etichette, statistiche e molto altro. La collana TOP è una famiglia di applicazioni appositamente studiata per il Terzo Settore. Essa è stata infatti realizzata in continua e fattiva collaborazione con i clienti. I programmi di questa collana

Dettagli

PROTOCOLLO SULLE MODALITÁ ATTUATIVE DELLA MESSA ALLA PROVA EX L. 67/14

PROTOCOLLO SULLE MODALITÁ ATTUATIVE DELLA MESSA ALLA PROVA EX L. 67/14 PROTOCOLLO SULLE MODALITÁ ATTUATIVE DELLA MESSA ALLA PROVA EX L. 67/14 Il Tribunale di Imperia, la Procura della Repubblica sede, l Ufficio Esecuzione Penale Esterna Sede di Imperia, l Ordine degli avvocati

Dettagli

PERICOLI DERIVANTI DALLA CORRENTE ELETTRICA

PERICOLI DERIVANTI DALLA CORRENTE ELETTRICA PERICOLI DERIVANTI DALLA CORRENTE ELETTRICA CONTATTI DIRETTI contatti con elementi attivi dell impianto elettrico che normalmente sono in tensione CONTATTI INDIRETTI contatti con masse che possono trovarsi

Dettagli

COMUNE DI ALBIATE SOMMARIO. Provincia di Monza e della Brianza. 1. Oggetto del regolamento. 2. Ambito oggettivo di applicazione

COMUNE DI ALBIATE SOMMARIO. Provincia di Monza e della Brianza. 1. Oggetto del regolamento. 2. Ambito oggettivo di applicazione COMUNE DI ALBIATE Provincia di Monza e della Brianza REGOLAMENTO COMUNALE PER LA RIPARTIZIONE TRA IL RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO E GLI INCARICATI DELLA REDAZIONE DEL PROGETTO, DEL COORDINAMENTO PER LA

Dettagli

COMUNE DI TROPEA (Provincia di Catanzaro)

COMUNE DI TROPEA (Provincia di Catanzaro) COMUNE DI TROPEA (Provincia di Catanzaro) PROGETTO DEFINITIVO-ESECUTIVO Comune di TROPEA Interventi manutentivi alla rete idrica comunale per fronteggiare l emergenza idrica sul territorio di Tropea Completamento,

Dettagli

DISCIPLINARE ATTUATIVO TARIFFARIO. Valido dal 1 Gennaio 2015

DISCIPLINARE ATTUATIVO TARIFFARIO. Valido dal 1 Gennaio 2015 DISCIPLINARE ATTUATIVO TARIFFARIO Valido dal 1 Gennaio 2015 SOMMARIO 1 Premessa... 3 2 Descrizione della Nuova Struttura Tariffaria...4 2.1 Classe Tariffaria URBANO NAPOLI... 6 2.2 Classe Tariffaria URBANO

Dettagli

Istituto per il Credito Sportivo

Istituto per il Credito Sportivo Istituto per il Credito Sportivo REGOLAMENTO SPAZI SPORTIVI SCOLASTICI CONTRIBUTI IN CONTO INTERESSI SUI MUTUI AGEVOLATI DELL ISTITUTO PER IL CREDITO SPORTIVO INDICE 1. Perché vengono concessi contributi

Dettagli

Corsi di:produzione EDILIZIA E SICUREZZA - ORGANIZZAZIONE DEL CANTIERE OPERE PROVVISIONALI. prof. ing. Pietro Capone

Corsi di:produzione EDILIZIA E SICUREZZA - ORGANIZZAZIONE DEL CANTIERE OPERE PROVVISIONALI. prof. ing. Pietro Capone Corsi di:produzione EDILIZIA E SICUREZZA - ORGANIZZAZIONE DEL CANTIERE prof. ing. Pietro Capone Opere realizzate provvisoriamente allo scopo di consentire l esecuzione dell opera, la loro vita è legata

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome Degl Innocenti Alessandro Data di nascita 4/10/1951 Qualifica Dirigente Amministrazione Comune di Pontassieve Incarico attuale Dirigente Area Governo del Territorio

Dettagli

La linea Genova-Ventimiglia IL RADDOPPIO DEL TRATTO ANDORA-SAN LORENZO LE NUOVE STAZIONI DI IMPERIA, DIANO E ANDORA

La linea Genova-Ventimiglia IL RADDOPPIO DEL TRATTO ANDORA-SAN LORENZO LE NUOVE STAZIONI DI IMPERIA, DIANO E ANDORA La linea Genova-Ventimiglia IL RADDOPPIO DEL TRATTO ANDORA-SAN LORENZO LE NUOVE STAZIONI DI IMPERIA, DIANO E ANDORA La linea Genova-Ventimiglia IL RADDOPPIO DEL TRATTO ANDORA-SAN LORENZO LE NUOVE STAZIONI

Dettagli

Servizio di Pulizia della sede del Comando di Roma Carabinieri per la tutela della Salute, viale dell Aeronautica n. 122

Servizio di Pulizia della sede del Comando di Roma Carabinieri per la tutela della Salute, viale dell Aeronautica n. 122 MINISTERO DELLA SALUTE UFFICIO GENERALE DELLE RISORSE DELL ORGANIZZAZIONE E DEL BILANCIO UFFICIO VIII EX DGPOB LOTTO 2. AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DELLA SEDE DEL COMANDO CARABINIERI PER LA TUTELA

Dettagli

AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA

AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA Viabilità Via Frà Guittone, 10 52100 Arezzo Telefono +39 0575 3354272 Fax +39 0575 3354289 E-Mail rbuffoni@provincia.arezzo.it Sito web www.provincia.arezzo.it C.F. 80000610511 P.IVA 00850580515 AVVISO

Dettagli

AGENZIA TERRITORIALE DELL EMILIA-ROMAGNA

AGENZIA TERRITORIALE DELL EMILIA-ROMAGNA AGENZIA TERRITORIALE DELL EMILIAROMAGNA PER I SERVIZI IDRICI E RIFIUTI CAMB/2014/71 del 30 dicembre 2014 CONSIGLIO D AMBITO Oggetto: Proroga delle scadenze temporali previste dall'art. 12 del "Regolamento

Dettagli

CIRCOLARE N. 37/E. Roma, 29 dicembre 2006

CIRCOLARE N. 37/E. Roma, 29 dicembre 2006 CIRCOLARE N. 37/E Direzione Centrale Normativa e Contenzioso Roma, 29 dicembre 2006 OGGETTO: IVA Applicazione del sistema del reverse-charge nel settore dell edilizia. Articolo 1, comma 44, della legge

Dettagli

COMUNE DI CALCIANO Provincia di Matera

COMUNE DI CALCIANO Provincia di Matera COMUNE DI CALCIANO Provincia di Matera Cap. 75010 Via Sandro Pertini, 11 Tel. 0835672016 Fax 0835672039 Cod. fiscale 80001220773 REGOLAMENTO COMUNALE RECANTE NORME PER LA RIPARTIZIONE DELL INCENTIVO DI

Dettagli

2 DESCRIZIONE DELLA RETE E DELLA SUA GESTIONE

2 DESCRIZIONE DELLA RETE E DELLA SUA GESTIONE 2 DESCRIZIONE DELLA RETE E DELLA SUA GESTIONE 2.1 RETE REGIONALE RETRAGAS... 12 2.2 ELEMENTI DELLA RETE REGIONALE RETRAGAS... 12 2.2.1 Condotte... 12 2.2.2 Allacciamenti... 12 2.2.3 Impianti di ricezione

Dettagli

S.p.a. 24050 ZANICA (BG) Italia Via Stezzano, 16 tel +39 035 671 013 fax +39 035 672 265 www.styl-comp.it infostylcomp@styl-comp.

S.p.a. 24050 ZANICA (BG) Italia Via Stezzano, 16 tel +39 035 671 013 fax +39 035 672 265 www.styl-comp.it infostylcomp@styl-comp. CATTANEO & Co. - BG SC_I 01/2005 S.p.a. 24050 ZANICA (BG) Italia Via Stezzano, 16 tel +39 035 671 013 fax +39 035 672 265 www.styl-comp.it infostylcomp@styl-comp.it Realizzare un connubio perfetto fra

Dettagli

AMBIENTE SIA PER IL COLLEGAMENTO A23-A28 IN FRIULI

AMBIENTE SIA PER IL COLLEGAMENTO A23-A28 IN FRIULI DESCRIZIONE DEL PROGETTO Data: Agosto 2010 Oggetto: Affidamento concessione avente con ad procedura oggetto la aperta della progettazione, costruzione e gestione del raccordo Autostradale A23-A28 Cimpello

Dettagli

LA VALUTAZIONE PUBBLICA. Altri ponti. di Pierluigi Matteraglia

LA VALUTAZIONE PUBBLICA. Altri ponti. di Pierluigi Matteraglia LA VALUTAZIONE PUBBLICA Altri ponti di Pierluigi Matteraglia «Meridiana», n. 41, 2001 I grandi ponti costruiti recentemente nel mondo sono parte di sistemi di attraversamento e collegamento di zone singolari

Dettagli

Sistem Costruzioni Presentazione fotografica ISTITUTI SCOLASTICI. www.sistem.it

Sistem Costruzioni Presentazione fotografica ISTITUTI SCOLASTICI. www.sistem.it Sistem Costruzioni Presentazione fotografica ISTITUTI SCOLASTICI www.sistem.it Complesso scolastico di Corporeno Comune di Cento (FE) Anno di realizzazione 2012 Complesso scolastico CORPORENO (Cento Ferrara)

Dettagli

POS: Piano Operativo di Sicurezza. D.Lgs 81/08 art. 96 c.1. Contenuti minimi del POS in presenza di rischi elettrici

POS: Piano Operativo di Sicurezza. D.Lgs 81/08 art. 96 c.1. Contenuti minimi del POS in presenza di rischi elettrici Servizio Prevenzione e Sicurezza degli Ambienti di Lavoro Azienda Sanitaria Locale della Provincia di Mantova D.Lgs 81/08 art. 96 c.1 Contenuti minimi del POS in presenza di rischi elettrici Azienda Sanitaria

Dettagli

Capitolo 4 Protezione dai contatti indiretti.

Capitolo 4 Protezione dai contatti indiretti. Capitolo 4 Protezione dai contatti indiretti. La protezione contro i contatti indiretti consiste nel prendere le misure intese a proteggere le persone contro i pericoli risultanti dal contatto con parti

Dettagli

PROCEDURE OPERATIVE PER IL RILASCIO DELL AUTORIZZAZIONE SISMICA E DELL ATTESTAZIONE DI DEPOSITO SISMICO

PROCEDURE OPERATIVE PER IL RILASCIO DELL AUTORIZZAZIONE SISMICA E DELL ATTESTAZIONE DI DEPOSITO SISMICO TAVOLO TECNICO DI COORDINAMENTO delle Provincie della Regione Abruzzo (L.R. n. 28/2011, art. 2, comma 4) c/o Direzione Protezione Civile e Ambiente via Salaria Antica Est 27 67100 L Aquila fax 0862.364615

Dettagli

Sintesi Nonostante le norme tese a liquidare o cedere

Sintesi Nonostante le norme tese a liquidare o cedere ...... Le partecipate...... Sintesi Nonostante le norme tese a liquidare o cedere le partecipate comunali in perdita, i Comuni italiani dispongono ancora di un portafoglio di partecipazioni molto rilevante,

Dettagli

VIT S.R.L. CAPITOLATO SPECIALE PER L'AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DELLA STRUTTURA POLIFUNZIONALE DENOMINATA CHALET PINETA IN COMUNE DI CEVO (BS)

VIT S.R.L. CAPITOLATO SPECIALE PER L'AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DELLA STRUTTURA POLIFUNZIONALE DENOMINATA CHALET PINETA IN COMUNE DI CEVO (BS) VIT S.R.L. CAPITOLATO SPECIALE PER L'AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DELLA STRUTTURA POLIFUNZIONALE DENOMINATA CHALET PINETA IN COMUNE DI CEVO (BS) Art. 1 - Oggetto dell affidamento L oggetto dell affidamento

Dettagli

Introduzione ai principi ed ai metodi di progettazione degli impianti elettrici di media e di bassa tensione...

Introduzione ai principi ed ai metodi di progettazione degli impianti elettrici di media e di bassa tensione... Introduzione ai principi ed ai metodi di progettazione degli impianti elettrici di media e di bassa tensione... Parte I Introduzione Capitolo 1 IMPIANTI ELETTRICI, DISPOSIZIONI LEGISLATIVE E NORME TECNICHE

Dettagli

PROFESSIONALITÀ AFFIDABILITÀ RESPONSABILITÀ

PROFESSIONALITÀ AFFIDABILITÀ RESPONSABILITÀ PROFESSIONALITÀ AFFIDABILITÀ RESPONSABILITÀ LE SOLUZIONI AMBIENTALI INTEGRATE DI UN GRUPPO LEADER SOLYECO GROUP ha reso concreto un obiettivo prezioso: conciliare Sviluppo e Ambiente. Questa è la mission

Dettagli

Ordinanza n. 15 del 14 Aprile 2015

Ordinanza n. 15 del 14 Aprile 2015 IL PRESIDENTE IN QUALITA DI COMMISSARIO DELEGATO AI SENSI DELL ART. 1 COMMA 2 DEL D.L.N. 74/2012 CONVERTITO CON MODIFICAZIONI DALLA LEGGE N. 122/2012 Ordinanza n. 15 del 14 Aprile 2015 Modalità attuative

Dettagli

AVVISO SELEZIONE PUBBLICA PER L ASSEGNAZIONE DELL INCARICO DI CONSULENTE ARTISTICO

AVVISO SELEZIONE PUBBLICA PER L ASSEGNAZIONE DELL INCARICO DI CONSULENTE ARTISTICO AVVISO SELEZIONE PUBBLICA PER L ASSEGNAZIONE DELL INCARICO DI CONSULENTE ARTISTICO Premessa Il Centro Servizi Culturali Santa Chiara propone annualmente una Stagione di Teatro che si compone di differenti

Dettagli

Elenco soggetti abilitati da Poste Italiane al servizio di pagamento dei bollettini:

Elenco soggetti abilitati da Poste Italiane al servizio di pagamento dei bollettini: Elenco soggetti abilitati da Poste Italiane al servizio di pagamento dei bollettini: Tabaccai Convenzionati con Banca ITB; Bennet S.p.A; Esselunga S.p.A; Carrefour; Conad Adriatico Soc. Coop; Tigros S.p.A;

Dettagli

Software di gestione delle partecipate per l ente l

Software di gestione delle partecipate per l ente l Software di gestione delle partecipate per l ente l locale Obiettivo Governance Le necessità di governo del sistema delle partecipate comportano l esigenza di dotarsi di un software adeguato, che permetta

Dettagli

SISTEMA DI CONTROLLO DISTRIBUITO DI UN IMPIANTO DI PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA DA RIFIUTI NON PERICOLOSI

SISTEMA DI CONTROLLO DISTRIBUITO DI UN IMPIANTO DI PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA DA RIFIUTI NON PERICOLOSI SISTEMA DI CONTROLLO DISTRIBUITO DI UN IMPIANTO DI PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA DA RIFIUTI NON PERICOLOSI s.d.i. automazione industriale ha fornito e messo in servizio nell anno 2003 il sistema di controllo

Dettagli

INDICE. 1. Recupero ambientale..pag.2. 2. Calcolo economico delle operazioni di recupero ambientale...3

INDICE. 1. Recupero ambientale..pag.2. 2. Calcolo economico delle operazioni di recupero ambientale...3 INDICE 1. Recupero ambientale..pag.2 2. Calcolo economico delle operazioni di recupero ambientale....3 M.F.G. service s.a.s. di A.L Incesso 1. Recupero ambientale Istanza di ampliamento di calcare Prima

Dettagli

EFFETTO ANTIGHIACCIO: La potenza occorrente al metro quadro per prevenire la

EFFETTO ANTIGHIACCIO: La potenza occorrente al metro quadro per prevenire la Sistema scaldante resistivo per la protezione antighiaccio ed antineve di superfici esterne Il sistema scaldante ha lo scopo di evitare la formazione di ghiaccio e l accumulo di neve su superfici esterne

Dettagli

LA PROTEZIONE DA RISCHI DI CADUTA DAI LUCERNARI nelle coperture industriali

LA PROTEZIONE DA RISCHI DI CADUTA DAI LUCERNARI nelle coperture industriali LA PROTEZIONE DA RISCHI DI CADUTA DAI LUCERNARI nelle coperture industriali MANUALE TECNICO APPLICATIVO A CURA DI ASSOCOPERTURE PERCHÈ PROTEGGERE I VUOTI Riteniamo necessario parlare ai tecnici del settore

Dettagli

TOP SOL TOP BRIDGE IMPALCATI IN C.A.P. AD ELEVATISSIME PRESTAZIONI E S S E INFRASTRUTTURE

TOP SOL TOP BRIDGE IMPALCATI IN C.A.P. AD ELEVATISSIME PRESTAZIONI E S S E INFRASTRUTTURE TOP SOL TOP BRIDGE E S S E D I V I S I O N E INFRASTRUTTURE E D INF IMPALCATI IN C.A.P. AD ELEVATISSIME PRESTAZIONI giulianedmp SOLUZIONI COSTRUTTIVE PER L EDILIZIA giulianedmp TOP SOL / TOP BRIDGE Impalcati

Dettagli

Elettrificatori per recinti

Elettrificatori per recinti Elettrificatori per recinti 721 Cod. R315527 Elettri catore multifunzione PASTORELLO SUPER PRO 10.000 Articolo professionale, dotato di rotoregolatore a 3 posizioni per 3 diverse elettroscariche. Può funzionare

Dettagli

AVVISO PUBBLICO RENDE NOTO

AVVISO PUBBLICO RENDE NOTO Regione Puglia COMUNE DI VICO DEL GARGANO Provincia di Foggia - Ufficio Tecnico Comunale - III SETTORE - Largo Monastero, civ.6 e-mail aimolaelio@fastwebnet.it. e-mail aimolaelio@comune.vicodelgargano.fg.it

Dettagli

2.1 DATI NAZIONALI E TERRITORIALI (AREE E Regioni)

2.1 DATI NAZIONALI E TERRITORIALI (AREE E Regioni) ANALISI TERRITORIALE DEL VALORE DEL PATRIMONIO ABITATIVO Gli immobili in Italia - 2015 ANALISI TERRITORIALE DEL VALORE DEL PATRIMONIO ABITATIVO Nel presente capitolo è analizzata la distribuzione territoriale

Dettagli

GURS Parte I n. 12 del 2007 REPUBBLICA ITALIANA GAZZETTA UFFICIALE DELLA REGIONE SICILIANA PALERMO - VENERDÌ 16 MARZO 2007 - N. 12

GURS Parte I n. 12 del 2007 REPUBBLICA ITALIANA GAZZETTA UFFICIALE DELLA REGIONE SICILIANA PALERMO - VENERDÌ 16 MARZO 2007 - N. 12 Page 1 of 10 REPUBBLICA ITALIANA GAZZETTA UFFICIALE DELLA REGIONE SICILIANA PARTE PRIMA PALERMO - VENERDÌ 16 MARZO 2007 - N. 12 SI PUBBLICA DI REGOLA IL VENERDI' DIREZIONE, REDAZIONE, AMMINISTRAZIONE:

Dettagli

Autotrasportionline - visite - parole chiave ricerca - 2009-2011

Autotrasportionline - visite - parole chiave ricerca - 2009-2011 www.autotrasportionline.com Autotrasportionline - visite - parole chiave ricerca - 2009-2011 01/set/2009-30/set/2011 Rispetto a: Sito Visualizzazioni di pagina uniche 30.000 30.000 15.000 15.000 0 0 1

Dettagli

COMPLESSO xxxxxxxxxxx

COMPLESSO xxxxxxxxxxx PROVE DI CARICO SU PALI E INDAGINI SIT COMPLESSO xxxxxxxxxxx xxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxx PROVE N 131/132/133/134/135 /FI 8, 9, 10, 11 Giugno 2009 Committente: Direttore Lavori: Relatore: xxxxxxxxxxxxxxxx

Dettagli

Il seguente documento, predisposto dalla Commissione strutture dell Ordine degli

Il seguente documento, predisposto dalla Commissione strutture dell Ordine degli Il seguente documento, predisposto dalla Commissione strutture dell Ordine degli ingegneri della Provincia Autonoma di Trento nell anno 2012, si propone quale traccia per la stesura del Certificato di

Dettagli

Viale E. Fermi, 105 20900 Monza tel: 039/262.30.1 - fax: 039/2140074 brianzacque@legalmail.it www.bianzacque.it

Viale E. Fermi, 105 20900 Monza tel: 039/262.30.1 - fax: 039/2140074 brianzacque@legalmail.it www.bianzacque.it Committente: Viale E. Fermi, 105 20900 Monza tel: 039/262.30.1 - fax: 039/2140074 brianzacque@legalmail.it www.bianzacque.it Viale E. Fermi, 105 20900 Monza tel: 039/212251 - fax: 039/2109334 http//www.alsispa.it

Dettagli

RICHIESTA ATTIVAZIONE SERVIZIO FATT-PA NAMIRIAL DEL CLIENTE OPERATORE ECONOMICO

RICHIESTA ATTIVAZIONE SERVIZIO FATT-PA NAMIRIAL DEL CLIENTE OPERATORE ECONOMICO Mod. NAM FATT-PA Rev.7.0 RICHIESTA ATTIVAZIONE SERVIZIO FATT-PA NAMIRIAL DEL CLIENTE OPERATORE ECONOMICO PREMESSE La presente Richiesta di attivazione del Servizio sottoscritta dal, Operatore Economico

Dettagli

COMUNE DI FINALE EMILIA

COMUNE DI FINALE EMILIA COMUNE DI FINALE EMILIA PROVINCIA DI MODENA DETERMINAZIONE N. 922 DEL 12/11/2013 PROPOSTA N. 191 Centro di Responsabilità: Servizi Sociali, Istruzione, Associazionismo, Cultura, Promozione del Territorio

Dettagli

Tecnologia della fermentazione

Tecnologia della fermentazione Effettivo riscaldamento del fermentatore BIOFLEX - BRUGG: tubo flessibile inox per fermentazione dalla famiglia NIROFLEX. Il sistema a pacchetto per aumentare l efficienza dei fermentatori BIOFLEX- tubazione

Dettagli

RFI RETE FERROVIARIA ITALIANA Piazza della Croce Rossa, 1 00161 Roma

RFI RETE FERROVIARIA ITALIANA Piazza della Croce Rossa, 1 00161 Roma RFI RETE FERROVIARIA ITALIANA Piazza della Croce Rossa, 1 00161 Roma DIREZIONE COMUNICAZIONE DI MERCATO Telefono 06.44104402 Fax 06.44103726 www.rfi.it dircomu@rfi.it Stampa GRAFICA ROMANA srl - ROMA 12/2004-3.000

Dettagli

Do.Ma.Consulting S.a.s di Marianna Bertini. Consulenza 360

Do.Ma.Consulting S.a.s di Marianna Bertini. Consulenza 360 Do.Ma.Consulting S.a.s di Marianna Bertini Consulenza 360 Do.Ma.Consulting è DO.MA. Consulting s.a.s. nasce come centro elaborazione dati ed opera principalemente nel settore del lavoro; avvalendosi di

Dettagli