Liberamente adattato da Linux Server per l'amministratore di rete di Silvio Umberto Zanzi

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Liberamente adattato da Linux Server per l'amministratore di rete di Silvio Umberto Zanzi"

Transcript

1 Liberamente adattato da Linux Server per l'amministratore di rete di Silvio Umberto Zanzi Web server Apache Un sito web notoriamente è costituito da un insieme di pagine web tra loro collegate e contenenti informazioni di natura molto varia. Le pagine sono rese disponibili per la consultazione da un computer (il server) su cui è installato un programma chiamato server web. Per consultare le pagine, gli utenti usano un programma client chiamato browser (ad esempio Internet Explorer, Firefox, Opera, Netscape ecc). Il browser richiede una pagina al server mediante il protocollo HTTP e il server, tramite lo stesso protocollo, restituisce la pagina richiesta (costituita da codice HTML) che poi viene renderizzata dal browser. Uno dei server web Open Source di maggior successo, come è evidenziato nelle figure seguenti, è costituito da Apache (http://httpd.apache.org/ e attualmente alla versione 2.2. Esso è supportato praticamente in tutte le installazioni di Linux. Market Share for Top Servers Across All Domains August October 2007 Top Developers Developer September 2007 Percent October 2007 Percent Change Apache 68,228, % 68,155, % Microsoft 47,232, % 53,017, % 2.18 Google 6,616, % 7,763, % 0.54 Sun 2,212, % 2,262, % lighttpd 1,515, % 1,541, % appunti_apache.pdf Pag. 1/14 Cozzetto

2 Apache in genere nei sistemi basati su Debian è già incluso; se si volesse comunque verificare la presenza del pacchetto nei repository di Ubuntu, si può digitare (nel nostro caso abbiamo usato la nuova versione 7.10 di Ubuntu uscita lo scorso 18 ottobre): apt-cache search apache2 grep apache2 Qualora il pacchetto non sia già installato sulla macchina, possiamo installarlo con sudo apt-get install apache2 Una volta installato, verifichiamo la presenza dei 2 pacchetti di base, apache2 e apache2- doc. Occorre controllare poi la presenza di alcuni moduli aggiuntivi di fondamentale importanza: libapache2-mod-python (supporto per il linguaggio Python) libapache2-mod-perl (supporto per il linguaggio Perl) libapache2-mod-ssl (supporto SSL per le transazioni web sicure) libapache2-mod-php (supporto per il linguaggio Php) Completata l'installazione si dovrebbe avere una server root, cioè una directory contenente i file di configurazione, nel nostro caso /etc/apache2 e una document root ossia la directory contenente le pagine web da pubblicare, nel nostro caso /var/www. Per verificare che il processo Apache sia in esecuzione si può usare il comando: sudo ps aux grep apache2 appunti_apache.pdf Pag. 2/14 Cozzetto

3 Il server web in realtà come si può vedere dalla figura precedente utilizza un processo principale residente in memoria più una serie di processi secondari. E' possibile una rappresentazione grafica dei processi in esecuzione tramite il comando pstree -p grep apache2 Avviare, fermare, riavviare il server Se facciamo delle modifiche alla configurazione di Apache, dobbiamo riavviare il server con sudo /etc/init.d/apache2 restart mentre per farlo partire, scriviamo sudo /etc/init.d/apache2 start appunti_apache.pdf Pag. 3/14 Cozzetto

4 per fermarlo invece scriviamo sudo /etc/init.d/apache2 stop File di configurazione In genere le distribuzioni di Linux comprendono un'installazione di Apache in grado di funzionare sin dal primo avvio del sistema. Questo può risultare comodo ma se si pensa di mettere in produzione il server web così com'è si commette un grave errore. Occorre configurare il server in modo che soddisfi ad alcuni requisiti minimi di sicurezza. Occorre innanzitutto impostare il file di configurazione principale di Apache. Nelle distribuzioni basate su Debian, si chiama apache2.conf. Se non si sa dove si trova, si provi a cercarlo con sudo find / -name 'apache2.conf' Lo troviamo nella directory /etc/apache2. Editiamolo con nano editor sudo nano apache2.conf Questo file in genere è diviso in 3 sezioni: global environment, che contiene opzioni per il funzionamento generale del server Apache, main server configuration che raggruppa opzioni che regolano il funzionamento del sito di default e virtual host, che regola il funzionamento dei siti virtuali. Diamo uno sguardo alla sezione 1: global environment. ServerTokens Full Troviamo l'opzione ServerTokens e il qualificatore Full La risposta fornita dal server quando si digita l'indirizzo del server (http:// appunti_apache.pdf Pag. 4/14 Cozzetto

5 oppure può andar bene quando si è appena installato il server e si vogliono effettuare alcuni controlli sulla configurazione. E' preferibile invece, se il server è destinato alla produzione, di fornire all'esterno meno informazioni possibili: meno informazioni vengono pubblicate e più sicura è l'installazione. I qualificatori possibili sono: Full, OS, Minor, Minimal, Major oppure Prod per cui Minimal è quello che ci interessa. Adesso le informazioni fornite sono solo quelle essenziali ServerRoot "/etc/apache2" Rappresenta la radice del server di default. È possibile modificare il percorso e far puntare la radice del server ad altra posizione nel file system. File /var/run/apache2.pid Contiene l'id del processo principale di Apache. Infatti se apriamo con un editor il file apache2.pid si può leggere il numero del processo principale di Apache. sudo nano apache2.pid oppure sudo gedit apache2.pid (se usiamo gedit come editor come nella figura) appunti_apache.pdf Pag. 5/14 Cozzetto

6 Server-Pool Size Regolation (MPM specific, Multi-Processing Module) E' un'opzione che regola il numero dei server Apache presente nel sistema. La scelta viene fatta in base alla particolare configurazione hardware della macchina. Nelle installazioni base di Linux, si può scegliere tra il modulo prefork MPM (attivo di default) o worker MPM per le installazioni a elevato carico. Nel modulo prefork sono interessanti i parametri di seguito riportati: StartServers: numero di processi che saranno attivati all'avvio del servizio. MinSpareServers: il numero dei processi in attesa in un dato istante. Tale numero è variabile e in genere occorre impedire che tale valore scenda al di sotto della soglia stabilita in quanto in caso contrario ciò potrebbe portare ad un esaurimento delle risorse del sistema. MaxSpareServers: numero massimo di processi liberi. Se il numero di processi sale oltre questa soglia, i processi in eccesso vengono eliminati. MaxCLients: il numero massimo di processi che è possibile creare. MaxRequestPerChild: numero massimo di richieste che un processo può elaborare nel corso della sua esistenza. Listen 80 Indica la porta su cui il server è in ascolto. Per default è la porta 80. Qualora sulla macchina ci siano più schede di rete, si può stabilire su quale porta ascoltare: basta inserire l'ip relativo Listen :80 indica l'ip della macchina e la porta (80) su cui il server è in ascolto Listen :8080 indica l'ip della macchina e la porta (8080) su cui il server web è in ascolto appunti_apache.pdf Pag. 6/14 Cozzetto

7 LoadModule Allo scopo di espandere le proprie funzionalità, Apache è in grado di caricare in memoria dei moduli software di solito in formato binario. Per farlo, basta usare la direttiva LoadModule seguita dal nome del modulo che si vuole caricare. Ad esempio Load cgi_module modules/mod_cgi.so carica il modulo mod_cgi.so per la gestione delle cgi. Include La configurazione di Apache non è tutta contenuta all'interno del file di configurazione apache2.conf. Con questa direttiva possiamo caricare ulteriori configurazioni da file specificati esternamente disponibili nella directory specificata. Ad esempio Include conf.d/*.conf carica tutti i file di configurazione presenti nella directory conf.d. Molte volte con Apache viene fornito anche il supporto per il linguaggio di programmazione Php che è regolato dal file di configurazione php.conf contenuto nella directoy conf.d; tutte le volte che il server web incontra una pagina php attiverà l'interprete del Php trasformando il codice Php in codice HTML in base alle funzionalità previste dagli script presenti sul sistema. Sito predefinito Per sito predefinito (o di default) intendiamo la raccolta di pagine web che si possono ottenere digitando l'indirizzo del server che come abbiamo visto precedentemente può essere raggiungibile digitando oppure Apache consente inoltre di definire un certo numero di siti virtuali e di siti utente come vedremo più avanti. La seconda sezione del file di configurazione regola appunto il sito web di default. Verifichiamo le direttive User e Group User www-data Group www-data Durante l'installazione del programma vengono infatti creati un gruppo e un utente di default; nel nostro caso il gruppo è www-data e lo user di default è ancora www-data; in altre distribuzioni esiste l'utente chiamato Apache e il gruppo con lo stesso nome dotati di limitati diritti di accesso. In molte installazioni si compie la scelta sbagliata di inserire anche l'utente root. Questo costituisce un bug per la sicurezza dei dati perchè in caso di violazione del servizio web si può attaccare il sistema con il ruolo di superuser. ServerAdmin indica l'indirizzo di posta elettronica sul quale verrano inviati i messaggi generati dal servizio web. ServerName Spesse volte all'avvio o al riavvio di Apache appare il seguente messaggio: appunti_apache.pdf Pag. 7/14 Cozzetto

8 Questo indica che non è stato assegnato un nome al server nel file di configurazione (la direttiva ServerName potrebbe essere commentata). Si può assegnare quindi un nome al server ma esso deve essere comunque un nome risolvibile attraverso il DNS. Se non si dispone di un nome risolvibile come accade di solito nelle installazioni di test effettuate sulla propria macchina in locale, si può comunque eliminare il messaggio sulla mancata risoluzione del nome assegnando l'indirizzo convenzionale Decommentiamo la riga e modifichiamola come segue: ServerName Al riavvio Apache non presenta più il messaggio relativo al nome. DocumentRoot Il parametro DocumentRoot specifica la posizione nel file system del sito di default; nella maggior parte dei casi è /var/www/html; nel nostro caso è /var/www. Il nome del file principale è stabilito dalla direttiva DirectoryIndex; per default è index.html. appunti_apache.pdf Pag. 8/14 Cozzetto

9 Protezione delle directory omesso Protezione dei file omesso Log di Apache Le attività di Apache sono memorizzate in alcuni file testuali denominati file di log che si trovano nella cartella /var/log/apache2 (nel caso della nostra distro Ubuntu). Il file più interessante è il file access.log all'interno del quale sono registrati i singoli accessi eseguiti al web server. Nel file sono riportate informazioni quali l'indirizzo IP, la risorsa richiesta, la data e l'ora. Leggendo tale file si possono trarre informazioni sul gradimento del sito e molti sistemi di statistiche infatti producono dei grafici proprio elaborando le informazioni contenute in questo file. Un altro file interessante è il file error.log che raccoglie tutti gli errori generati dal web server e tutte le richieste di accesso a risorse inesistenti o protette. Il file error.log rappresenta quindi il punto di partenza per eventuali tentativi di abuso del sistema. I nomi dei file di log sono modificabili mediante il parametro ErrorLog ErrorLog /var/log/apache2/error.log I file di log raccolgono molti altri tipi di informazioni differenti che è possibile combinare in un file di log unico con la direttiva CustomLog. Ad esempio: CustomLog logs/access_log combined oppure è possibile generare file di log distinti. Nei file di log vengono registrati gli indirizzi IP degli accessi esterni. E' possibile eventualmente ottenere la risoluzione dell'ip mediante la direttiva HostNameLookUps appunti_apache.pdf Pag. 9/14 Cozzetto

10 impostata ad On HostNameLookUps On Siti utente Linux è un sistema operativo multiutente. Ogni utente accede al sistema mediante credenziali univoche (username e password) e accede a un certo numero di risorse tra cui la propria directory utente. Tutte le directory utente sono memorizzate all'interno della directory /home e al momento della creazione dell'utente (comando useradd) viene generata la cartella relativa all'utente (con lo stesso nome) e altri file di configurazione (in genere nascosti, cioè cominciano col. ad esempio il file.profile). E' possibile fare in modo che ogni utente crei un proprio sito web all'interno della propria home directory e che Apache ne pubblichi il contenuto. Per accedere al sito web di un certo utente sarà sufficiente digitare Per ottenere questa funzionalità, ogni utente dovrà creare una cartella il cui nome è stabilito dalla direttiva UserDir UserDir public_html (nel nostro caso public_html) al cui interno saranno pubblicate le pagine web. Le cartelle all'interno di /home dovranno possedere diritti 711 mentre i file del sito personale dovranno possedere diritti 744 (basta impartire il comando chmod). Per poter usare la direttiva UserDir, bisogna ricordarsi di caricare il modulo corrispondente mod_userdir (basta scrivere la direttiva LoadModule prima della direttiva UserDir): LoadModule userdir_module /usr/lib/apache2/modules/mod_userdir.so e riavviare Apache. Occorre ricordare infine che l'amministratore del sistema deve regolare attentamente i criteri di protezione delle cartelle per impedire a utenti malintenzionati di accedere indisciminatamente al sistema. Infatti questi potrebbero collegarsi al sistema in shell remota e tentare di penetrare nel sistema sfruttando la conoscenza della user-id di accesso magari immettendo password che hanno attinenza con l'utente. Siti virtuali Apache è in grado di gestire un numero arbitrario di siti appartenenti a diversi domini. appunti_apache.pdf Pag. 10/14 Cozzetto

11 Per prima cosa, nella DocumentRoot si deve creare una directory per ogni sito cliente, ad esempio mkdir sito_cliente1 mkdir sito_cliente2 All'interno delle directory si caricano i file dei vari clienti (pagine web, immagini ecc). Poi si apre il file apache2.conf e si va nella sezione 3 (Virtual Hosts) e si specifica la configurazione per il primo sito: ### Section 3: Virtual Hosts <VirtualHost *:80> ServerName dominio_cliente1.com DocumentRoot /var/www/sito_cliente1 ServerAdmin ErrorLog logs/cliente1_error_log CustomLog logs/cliente1_access_log_common </VirtualHost> La prima riga indica su quale indirizzo e su quale porta si vuole ascoltare. ServerName è il dominio DNS del cliente senza www. Sotto con DocumentRoot è indicata la directory che contiene il sito del cliente 1. Le direttive seguenti indicano dive si vogliono registrare i file di log. La stessa cosa va fatta per gli altri siti dei clienti. Si riavvia Apache. A questo punto, l'utente digita la url del sito del cliente1: Apache riconosce il dominio e in base alla configurazione visualizza il sito relativo. Protezione di directory utente Apache dispone di un meccanismo per la protezione di directory utente che diventano accessibili solo dopo aver fornito uno username e una password. Innanzitutto creiamo nella cartella public_html della nostra home directory una cartella privata e controlliamo il percorso con pwd cd public_html/ mkdir private ls index.html private cd private pwd /home/maurizio/public_html/private Creiamo il file.htpasswd (è un file nascosto per cui dovremo digitare il comando ls -al per vederlo nella lista delle directory e dei file) contenente la coppia username:password htpasswd -c.htpasswd maurizio appunti_apache.pdf Pag. 11/14 Cozzetto

12 New password: Re-type new password: Adding password for user maurizio L'opzione -c ci consente di creare il file la prima volta. La password sarà criptata. cat.htpasswd maurizio:rwueyulc5khna (nome utente maurizio, password ciccio) Creiamo ora il file.htaccess contenente le seguenti direttive: AuthUserFile /home/maurizio/public_html/private /.htpasswd AuthName "Title for Protected Site" AuthType Basic Require valid-user Cambiamo gli attributi dei file.htaccess e.htpasswd nel seguente modo (sola lettura) sudo chmod a+r.htaccess.htpasswd ls -al totale 16 drwxr-xr-x 2 maurizio maurizio :01. drwx--x--x 3 maurizio maurizio :57.. -rw-r--r-- 1 root root :00.htaccess -rw-r--r-- 1 maurizio maurizio :01.htpasswd Facciamo ripartire Apache sudo /etc/init.d/apache2 restart * Restarting web server apache2 [OK] Adesso, digitiamo nella barra degli indirizzi Forniamo nome utente e password appunti_apache.pdf Pag. 12/14 Cozzetto

13 appunti_apache.pdf Pag. 13/14 Cozzetto

14 Penseremo in seguito a preparare le pagine da inserire nell'area protetta. Ricordiamo comunque che la trasmissione dei dati avviene in chiaro e che è pertanto sconsigliato inserire informazioni strettamente riservate e confindenziali con questa tecnica. Meglio ricorrere a tecniche di compressione crittografica più sofisticate e ad un server sicuro. Listing delle directory Se si digita la url di un indirizzo web con riferimenti a directory che non contengono pagine web, Apache mostra la lista dei file presenti (listing). Questa non è una buona misura di sicurezza perchè consente ad un malintenzionato di esaminare il contenuto delle directory presenti nel sistema e di navigare in qualche modo il file system del server. Bisogna cancellare l'opzione Indexes da tutte le direttive Options dei blocchi <Directory> come nel caso della root del server. Pertanto <Directory /> Options FollowSymLinks Indexes AllowOverride None </Directory> diventa <Directory /> Options FollowSymLinks AllowOverride None </Directory> Ovviamente è necesario riavviare il server. appunti_apache.pdf Pag. 14/14 Cozzetto

HTTPD - Server web Apache2

HTTPD - Server web Apache2 Documentazione ufficiale Documentazione di Ubuntu > Ubuntu 9.04 > Guida a Ubuntu server > Server web > HTTPD - Server web Apache2 HTTPD - Server web Apache2 Apache è il server web più utilizzato nei sistemi

Dettagli

CONFIGURAZIONE DEI SERVIZI (seconda parte)

CONFIGURAZIONE DEI SERVIZI (seconda parte) Corso ForTIC C2 LEZIONE n. 10 CONFIGURAZIONE DEI SERVIZI (seconda parte) WEB SERVER PROXY FIREWALL Strumenti di controllo della rete I contenuti di questo documento, salvo diversa indicazione, sono rilasciati

Dettagli

Il protocollo HTTP ed il server Apache

Il protocollo HTTP ed il server Apache Dal sito web della Software Foundation: Il progetto del server HTTP è uno sforzo di sviluppare e mantenere un server HTTP Open Source per i moderni sistemi operativi, compreso UNIX e Windows NT. L'obiettivo

Dettagli

Lezione n 1! Introduzione"

Lezione n 1! Introduzione Lezione n 1! Introduzione" Corso sui linguaggi del web" Fondamentali del web" Fondamentali di una gestione FTP" Nomenclatura di base del linguaggio del web" Come funziona la rete internet?" Connessione"

Dettagli

FileMaker Server 13. Guida di FileMaker Server

FileMaker Server 13. Guida di FileMaker Server FileMaker Server 13 Guida di FileMaker Server 2010-2013 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 Stati Uniti FileMaker e Bento sono

Dettagli

Guida all'installazione rapida di scansione su e-mail

Guida all'installazione rapida di scansione su e-mail Xerox WorkCentre M118i Guida all'installazione rapida di scansione su e-mail 701P42705 Questa guida fornisce un riferimento rapido per l'impostazione della funzione Scansione su e-mail su Xerox WorkCentre

Dettagli

FileMaker Server 12. Guida introduttiva

FileMaker Server 12. Guida introduttiva FileMaker Server 12 Guida introduttiva 2007 2012 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 FileMaker e Bento sono marchi di FileMaker,

Dettagli

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Indice Indice Introduzione...3 Guida al primo accesso...3 Accessi successivi...5 Amministrazione dei servizi avanzati (VAS)...6 Attivazione dei VAS...7

Dettagli

Le Reti Informatiche

Le Reti Informatiche Le Reti Informatiche modulo 10 Prof. Salvatore Rosta www.byteman.it s.rosta@byteman.it 1 Nomenclatura: 1 La rappresentazione di uno schema richiede una serie di abbreviazioni per i vari componenti. Seguiremo

Dettagli

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a:

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a: Lab 4.1 Utilizzare FTP (File Tranfer Protocol) LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) In questa lezione imparerete a: Utilizzare altri servizi Internet, Collegarsi al servizio Telnet, Accedere

Dettagli

Come installare e configurare il software FileZilla

Come installare e configurare il software FileZilla Come utilizzare FileZilla per accedere ad un server FTP Con questo tutorial verrà mostrato come installare, configurare il software e accedere ad un server FTP, come ad esempio quello dedicato ai siti

Dettagli

Guida alla scansione su FTP

Guida alla scansione su FTP Guida alla scansione su FTP Per ottenere informazioni di base sulla rete e sulle funzionalità di rete avanzate della macchina Brother, consultare la uu Guida dell'utente in rete. Per ottenere informazioni

Dettagli

MailStore Proxy è disponibile gratuitamente per tutti i clienti di MailStore Server all indirizzo http://www.mailstore.com/en/downloads.

MailStore Proxy è disponibile gratuitamente per tutti i clienti di MailStore Server all indirizzo http://www.mailstore.com/en/downloads. MailStore Proxy Con MailStore Proxy, il server proxy di MailStore, è possibile archiviare i messaggi in modo automatico al momento dell invio/ricezione. I pro e i contro di questa procedura vengono esaminati

Dettagli

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA Manuale Utente Linux Debian, Fedora, Ubuntu www.ondacommunication.com Chiavet ta Internet MT503HSA Guida rapida sistema operativo LINUX V 1.1 33080, Roveredo in Piano (PN)

Dettagli

FileMaker Server 13. Guida introduttiva

FileMaker Server 13. Guida introduttiva FileMaker Server 13 Guida introduttiva 2007-2013 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 Stati Uniti FileMaker e Bento sono marchi

Dettagli

Virtualizzazione e installazione Linux

Virtualizzazione e installazione Linux Virtualizzazione e installazione Linux Federico De Meo, Davide Quaglia, Simone Bronuzzi Lo scopo di questa esercitazione è quello di introdurre il concetto di virtualizzazione, di creare un ambiente virtuale

Dettagli

GUIDA alla configurazione di un DVR o Router su dyndns.it. in modalità compatibile www.dyndns.org

GUIDA alla configurazione di un DVR o Router su dyndns.it. in modalità compatibile www.dyndns.org GUIDA alla configurazione di un DVR o Router su dyndns.it in modalità compatibile www.dyndns.org Questa semplice guida fornisce le informazioni necessarie per eseguire la registrazione del proprio DVR

Dettagli

APRS su Linux con Xastir, installazione dai sorgenti

APRS su Linux con Xastir, installazione dai sorgenti APRS su Linux con Xastir Installazione dai sorgenti L installazione di Xastir Per installare Xastir non è richiesto essere un guru di Linux, anche se una conoscenza minima della piattaforma è necessaria.

Dettagli

iphone in azienda Guida alla configurazione per gli utenti

iphone in azienda Guida alla configurazione per gli utenti iphone in azienda Guida alla configurazione per gli utenti iphone è pronto per le aziende. Supporta Microsoft Exchange ActiveSync, così come servizi basati su standard, invio e ricezione di e-mail, calendari

Dettagli

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6 Manualino OE6 Microsoft Outlook Express 6 Outlook Express 6 è un programma, incluso nel browser di Microsoft Internet Explorer, che ci permette di inviare e ricevere messaggi di posta elettronica. È gratuito,

Dettagli

Manuale - TeamViewer 6.0

Manuale - TeamViewer 6.0 Manuale - TeamViewer 6.0 Revision TeamViewer 6.0 9947c Indice Indice 1 Ambito di applicazione... 1 1.1 Informazioni su TeamViewer... 1 1.2 Le nuove funzionalità della Versione 6.0... 1 1.3 Funzioni delle

Dettagli

Configurazione Zimbra mail per accedere alla propria casella di posta tramite il browser.

Configurazione Zimbra mail per accedere alla propria casella di posta tramite il browser. Configurazione Zimbra mail per accedere alla propria casella di posta tramite il browser. Se vogliamo accedere alla nostra casella di posta elettronica unipg.it senza usare un client di posta (eudora,

Dettagli

Configurazione avanzata di IBM SPSS Modeler Entity Analytics

Configurazione avanzata di IBM SPSS Modeler Entity Analytics Configurazione avanzata di IBM SPSS Modeler Entity Analytics Introduzione I destinatari di questa guida sono gli amministratori di sistema che configurano IBM SPSS Modeler Entity Analytics (EA) in modo

Dettagli

La gestione documentale con il programma Filenet ed il suo utilizzo tramite la tecnologia.net. di Emanuele Mattei (emanuele.mattei[at]email.

La gestione documentale con il programma Filenet ed il suo utilizzo tramite la tecnologia.net. di Emanuele Mattei (emanuele.mattei[at]email. La gestione documentale con il programma Filenet ed il suo utilizzo tramite la tecnologia.net di Emanuele Mattei (emanuele.mattei[at]email.it) Introduzione In questa serie di articoli, vedremo come utilizzare

Dettagli

Indice. Documentazione ISPConfig

Indice. Documentazione ISPConfig Documentazione ISPConfig I Indice Generale 1 1 Cos'è ISPConfig? 1 2 Termini e struttura del manuale 1 3 Installazione/Aggiornamento/Disinstallazione 1 3.1 Installazione 1 3.2 Aggiornamento 1 3.3 Disinstallazione

Dettagli

UBUNTU SERVER. Installazione e configurazione di Ubuntu Server. M. Cesa 1

UBUNTU SERVER. Installazione e configurazione di Ubuntu Server. M. Cesa 1 UBUNTU SERVER Installazione e configurazione di Ubuntu Server M. Cesa 1 Ubuntu Server Scaricare la versione deisiderata dalla pagina ufficiale http://www.ubuntu.com/getubuntu/download-server Selezioniare

Dettagli

Comandi filtro: sed. Se non si specificano azioni, sed stampa sullo standard output le linee in input, lasciandole inalterate.

Comandi filtro: sed. Se non si specificano azioni, sed stampa sullo standard output le linee in input, lasciandole inalterate. Comandi filtro: sed Il nome del comando sed sta per Stream EDitor e la sua funzione è quella di permettere di editare il testo passato da un comando ad un altro in una pipeline. Ciò è molto utile perché

Dettagli

GUIDA DELL UTENTE IN RETE

GUIDA DELL UTENTE IN RETE GUIDA DELL UTENTE IN RETE Memorizza registro di stampa in rete Versione 0 ITA Definizione delle note Nella presente Guida dell'utente viene utilizzata la seguente icona: Le note spiegano come intervenire

Dettagli

Servizi DNS - SMTP FTP - TELNET. Programmi. Outlook Express Internet Explorer

Servizi DNS - SMTP FTP - TELNET. Programmi. Outlook Express Internet Explorer Servizi DNS - SMTP FTP - TELNET Programmi Outlook Express Internet Explorer 72 DNS Poiché riferirsi a una risorsa (sia essa un host oppure l'indirizzo di posta elettronica di un utente) utilizzando un

Dettagli

Mod. 4: L architettura TCP/ IP Classe 5 I ITIS G. Ferraris a.s. 2011 / 2012 Marcianise (CE) Prof. M. Simone

Mod. 4: L architettura TCP/ IP Classe 5 I ITIS G. Ferraris a.s. 2011 / 2012 Marcianise (CE) Prof. M. Simone Paragrafo 1 Prerequisiti Definizione di applicazione server Essa è un servizio che è in esecuzione su un server 1 al fine di essere disponibile per tutti gli host che lo richiedono. Esempi sono: il servizio

Dettagli

DNS (Domain Name System) Gruppo Linux

DNS (Domain Name System) Gruppo Linux DNS (Domain Name System) Gruppo Linux Luca Sozio Matteo Giordano Vincenzo Sgaramella Enrico Palmerini DNS (Domain Name System) Ci sono due modi per identificare un host nella rete: - Attraverso un hostname

Dettagli

Sistemi Web-Based - Terminologia. Progetto di Sistemi Web-Based Prof. Luigi Laura, Univ. Tor Vergata, a.a. 2010/2011

Sistemi Web-Based - Terminologia. Progetto di Sistemi Web-Based Prof. Luigi Laura, Univ. Tor Vergata, a.a. 2010/2011 Sistemi Web-Based - Terminologia Progetto di Sistemi Web-Based Prof. Luigi Laura, Univ. Tor Vergata, a.a. 2010/2011 CLIENT: il client è il programma che richiede un servizio a un computer collegato in

Dettagli

Internet Internet è universalmente nota come la Rete delle reti: un insieme smisurato di computer collegati tra loro per scambiarsi dati e servizi.

Internet Internet è universalmente nota come la Rete delle reti: un insieme smisurato di computer collegati tra loro per scambiarsi dati e servizi. Internet Internet è universalmente nota come la Rete delle reti: un insieme smisurato di computer collegati tra loro per scambiarsi dati e servizi. Internet: la rete delle reti Alberto Ferrari Connessioni

Dettagli

2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto

2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto 2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto previsto in Avvisi legali. 23 giugno 2014 Indice 3 Indice...5

Dettagli

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Indice 4 Introduzione 5 Cosa ti occorre 6 Panoramica dell installazione 6 Passo 1: verifica la presenza di aggiornamenti. 6 Passo 2: apri Assistente

Dettagli

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO CLSMS SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO Sommario e introduzione CLSMS SOMMARIO INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE... 3 Parametri di configurazione... 4 Attivazione Software...

Dettagli

File Leggimi relativo a Quark Licensing Administrator 4.5.0.2

File Leggimi relativo a Quark Licensing Administrator 4.5.0.2 File Leggimi relativo a Quark Licensing Administrator 4.5.0.2 INDICE Indice File Leggimi relativo a Quark Licensing Administrator 4.5.0.2...4 Requisiti di sistema: QLA Server...5 Requisiti di sistema:

Dettagli

FileMaker Server 13. Pubblicazione Web personalizzata con PHP

FileMaker Server 13. Pubblicazione Web personalizzata con PHP FileMaker Server 13 Pubblicazione Web personalizzata con PHP 2007-2013 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 Stati Uniti FileMaker

Dettagli

Se il corso non si avvia

Se il corso non si avvia Se il corso non si avvia Ci sono quattro possibili motivi per cui questo corso potrebbe non avviarsi correttamente. 1. I popup Il corso parte all'interno di una finestra di popup attivata da questa finestra

Dettagli

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 5 1.1 Informazioni sul software... 5 1.2 Informazioni sul

Dettagli

Modulo. Programmiamo in Pascal. Unità didattiche COSA IMPAREREMO...

Modulo. Programmiamo in Pascal. Unità didattiche COSA IMPAREREMO... Modulo A Programmiamo in Pascal Unità didattiche 1. Installiamo il Dev-Pascal 2. Il programma e le variabili 3. Input dei dati 4. Utilizziamo gli operatori matematici e commentiamo il codice COSA IMPAREREMO...

Dettagli

Outlook Express 6 Microsoft Internet Explorer, Avvio del programma Creare un nuovo account

Outlook Express 6 Microsoft Internet Explorer, Avvio del programma Creare un nuovo account Outlook Express 6 è un programma, incluso nel browser di Microsoft Internet Explorer, che ci permette di inviare e ricevere messaggi di posta elettronica. È gratuito, semplice da utilizzare e fornisce

Dettagli

Museo&Web CMS Tutorial: installazione di Museo&Web CMS Versione 0.2 del 16/05/11

Museo&Web CMS Tutorial: installazione di Museo&Web CMS Versione 0.2 del 16/05/11 Museo&Web CMS Tutorial: installazione di Museo&Web CMS Versione 0.2 del 16/05/11 Museo & Web CMS v1.5.0 beta (build 260) Sommario Museo&Web CMS... 1 SOMMARIO... 2 PREMESSE... 3 I PASSI PER INSTALLARE MUSEO&WEB

Dettagli

Boot Camp Guida di installazione e configurazione

Boot Camp Guida di installazione e configurazione Boot Camp Guida di installazione e configurazione Indice 3 Introduzione 4 Panoramica dell'installazione 4 Passo 1: Verificare la presenza di aggiornamenti 4 Passo 2: Per preparare il Mac per Windows 4

Dettagli

HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE

HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE 1-1/9 HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE 1 CARATTERISTICHE DI UN DATABASE SQL...1-2 Considerazioni generali... 1-2 Concetto di Server... 1-2 Concetto di Client... 1-2 Concetto di database SQL... 1-2 Vantaggi...

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione Utility & Configurazioni Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 4 Impostare i dati della propria azienda... 5 Aggiornare il programma... 6 Controllare l integrità

Dettagli

Istruzioni per l uso Guida software

Istruzioni per l uso Guida software Istruzioni per l uso Guida software Leggere subito Manuali per questa stampante...8 Preparazione per la stampa Installazione rapida...9 Conferma del metodo di connessione...11 Connessione di rete...11

Dettagli

TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto

TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto Rev 8.0-12/2012 TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen www.teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 6 1.1 Informazioni sul software... 6

Dettagli

Come difendersi dai VIRUS

Come difendersi dai VIRUS Come difendersi dai VIRUS DEFINIZIONE Un virus è un programma, cioè una serie di istruzioni, scritte in un linguaggio di programmazione, in passato era di solito di basso livello*, mentre con l'avvento

Dettagli

Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition. Guida introduttiva

Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition. Guida introduttiva Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition Guida introduttiva Questo documento descrive come installare e iniziare a utilizzare Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition.

Dettagli

Analisi dei requisiti e casi d uso

Analisi dei requisiti e casi d uso Analisi dei requisiti e casi d uso Indice 1 Introduzione 2 1.1 Terminologia........................... 2 2 Modello della Web Application 5 3 Struttura della web Application 6 4 Casi di utilizzo della Web

Dettagli

Configuration Managment Configurare EC2 su AWS. Tutorial. Configuration Managment. Configurare il servizio EC2 su AWS. Pagina 1

Configuration Managment Configurare EC2 su AWS. Tutorial. Configuration Managment. Configurare il servizio EC2 su AWS. Pagina 1 Tutorial Configuration Managment Configurare il servizio EC2 su AWS Pagina 1 Sommario 1. INTRODUZIONE... 3 2. PROGRAMMI NECESSARI... 4 3. PANNELLO DI CONTROLLO... 5 4. CONFIGURARE E LANCIARE UN ISTANZA...

Dettagli

INFORMATIVA SUI COOKIE

INFORMATIVA SUI COOKIE INFORMATIVA SUI COOKIE I Cookie sono costituiti da porzioni di codice installate all'interno del browser che assistono il Titolare nell erogazione del servizio in base alle finalità descritte. Alcune delle

Dettagli

Windows Mail Outlook Express 6 Microsoft Outlook 2003 Microsoft Outlook 2007 Thunderbird Opera Mail Mac Mail

Windows Mail Outlook Express 6 Microsoft Outlook 2003 Microsoft Outlook 2007 Thunderbird Opera Mail Mac Mail Configurare un programma di posta con l account PEC di Il Titolare di una nuova casella PEC può accedere al sistema sia tramite Web (Webmail i ), sia configurando il proprio account ii nel programma di

Dettagli

InitZero s.r.l. Via P. Calamandrei, 24-52100 Arezzo email: info@initzero.it

InitZero s.r.l. Via P. Calamandrei, 24-52100 Arezzo email: info@initzero.it izticket Il programma izticket permette la gestione delle chiamate di intervento tecnico. E un applicazione web, basata su un potente application server java, testata con i più diffusi browser (quali Firefox,

Dettagli

Gestione posta elettronica (versione 1.1)

Gestione posta elettronica (versione 1.1) Gestione posta elettronica (versione 1.1) Premessa La presente guida illustra le fasi da seguire per una corretta gestione della posta elettronica ai fini della protocollazione in entrata delle mail (o

Dettagli

12.5 UDP (User Datagram Protocol)

12.5 UDP (User Datagram Protocol) CAPITOLO 12. SUITE DI PROTOCOLLI TCP/IP 88 12.5 UDP (User Datagram Protocol) L UDP (User Datagram Protocol) é uno dei due protocolli del livello di trasporto. Come l IP, é un protocollo inaffidabile, che

Dettagli

2 Requisiti di sistema 4 2.1 Requisiti software 4 2.2 Requisiti hardware 5 2.3 Software antivirus e di backup 5 2.4 Impostazioni del firewall 5

2 Requisiti di sistema 4 2.1 Requisiti software 4 2.2 Requisiti hardware 5 2.3 Software antivirus e di backup 5 2.4 Impostazioni del firewall 5 Guida introduttiva Rivedere i requisiti di sistema e seguire i facili passaggi della presente guida per distribuire e provare con successo GFI FaxMaker. Le informazioni e il contenuto del presente documento

Dettagli

Rational Asset Manager, versione 7.1

Rational Asset Manager, versione 7.1 Rational Asset Manager, versione 7.1 Versione 7.1 Guida all installazione Rational Asset Manager, versione 7.1 Versione 7.1 Guida all installazione Note Prima di utilizzare queste informazioni e il prodotto

Dettagli

Risoluzione Problemi Chiavetta Internet Veloce MOMODESIGN MD-@

Risoluzione Problemi Chiavetta Internet Veloce MOMODESIGN MD-@ Risoluzione Problemi Chiavetta Internet Veloce MOMODESIGN MD-@ Installazione Modem USB Momo Gestione segnale di rete Connessione Internet Messaggi di errore "Impossibile visualizzare la pagina" o "Pagina

Dettagli

Ambienti supportati. Configurazione della stampante di rete. Stampa. Gestione della carta. Manutenzione. Risoluzione dei problemi.

Ambienti supportati. Configurazione della stampante di rete. Stampa. Gestione della carta. Manutenzione. Risoluzione dei problemi. I server di stampa vengono utilizzati per collegare le stampanti alle reti. In tal modo, più utenti possono accedere alle stampanti dalle proprie workstation, condividendo sofisticate e costose risorse.

Dettagli

Guida al nuovo sistema di posta. CloudMail UCSC. (rev.doc. 1.4)

Guida al nuovo sistema di posta. CloudMail UCSC. (rev.doc. 1.4) Guida al nuovo sistema di posta CloudMail UCSC (rev.doc. 1.4) L Università per poter migliorare l utilizzo del sistema di posta adeguandolo agli standard funzionali più diffusi ha previsto la migrazione

Dettagli

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO Microsoft Windows 30/10/2014 Questo manuale fornisce le istruzioni per l'utilizzo della Carta Provinciale dei Servizi e del lettore di smart card Smarty sui sistemi operativi

Dettagli

Creare una pen drive bottabile con Zeroshell oppure installarlo su hard disk. by Gassi Vito info@gassielettronica.com

Creare una pen drive bottabile con Zeroshell oppure installarlo su hard disk. by Gassi Vito info@gassielettronica.com Creare una pen drive bottabile con Zeroshell oppure installarlo su hard disk by Gassi Vito info@gassielettronica.com Questa breve guida pratica ci consentirà installare Zeroshell su pen drive o schede

Dettagli

Appunti di Antonio Bernardo

Appunti di Antonio Bernardo Internet Appunti di Antonio Bernardo Cos è Internet Internet può essere vista come una rete logica di enorme complessità, appoggiata a strutture fisiche e collegamenti di vario tipo (fibre ottiche, cavi

Dettagli

Guida all utilizzo del dispositivo USB

Guida all utilizzo del dispositivo USB Guida all utilizzo del dispositivo USB 30/04/2013 Sommario - Limitazioni di responsabilità e uso del manuale... 3 1. Glossario... 3 2. Guida all utilizzo del dispositivo USB... 4 2.1 Funzionamento del

Dettagli

Come configurare un programma di posta con l account PEC di GLOBALCERT.IT

Come configurare un programma di posta con l account PEC di GLOBALCERT.IT Come configurare un programma di posta con l account PEC di GLOBALCERT.IT Il Titolare di una nuova casella PEC può accedere al sistema sia tramite Web (Webmail i ), sia configurando il proprio account

Dettagli

Elementi di Informatica e Programmazione

Elementi di Informatica e Programmazione Elementi di Informatica e Programmazione Le Reti di Calcolatori (parte 2) Corsi di Laurea in: Ingegneria Civile Ingegneria per l Ambiente e il Territorio Università degli Studi di Brescia Docente: Daniela

Dettagli

Parallels Plesk Panel

Parallels Plesk Panel Parallels Plesk Panel Notifica sul Copyright ISBN: N/A Parallels 660 SW 39 th Street Suite 205 Renton, Washington 98057 USA Telefono: +1 (425) 282 6400 Fax: +1 (425) 282 6444 Copyright 1999-2009, Parallels,

Dettagli

PROGRAMMA IMPORT C/59 ISTAT MANUALE UTENTE

PROGRAMMA IMPORT C/59 ISTAT MANUALE UTENTE PROGRAMMA IMPORT C/59 ISTAT MANUALE UTENTE SETTEMBRE 2013 DATASIEL S.p.A Pag. 2/23 INDICE 1. INTRODUZIONE...3 1.1. Scopo...3 1.2. Servizio Assistenza Utenti...3 2. UTILIZZO DEL PROGRAMMA...4 2.1. Ricevere

Dettagli

Procedura per il ripristino dei certificati del dispositivo USB

Procedura per il ripristino dei certificati del dispositivo USB Procedura per il ripristino dei certificati del dispositivo USB 30/04/2013 Sommario - Limitazioni di responsabilità e uso del manuale... 3 1 Glossario... 3 2 Presentazione... 4 3 Quando procedere al ripristino

Dettagli

Guida dell amministratore

Guida dell amministratore Guida dell amministratore Maggiori informazioni su come poter gestire e personalizzare GFI FaxMaker. Modificare le impostazioni in base ai propri requisiti e risolvere eventuali problemi riscontrati. Le

Dettagli

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 -

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 - Progetto SINTESI Comunicazioni Obbligatorie Modulo Applicativo COB - Versione Giugno 2013-1 Versione Giugno 2013 INDICE 1 Introduzione 3 1.1 Generalità 3 1.2 Descrizione e struttura del manuale 3 1.3 Requisiti

Dettagli

MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A

MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A Leggere attentamente questo manuale prima dell utilizzo e conservarlo per consultazioni future Via Don Arrigoni, 5 24020 Rovetta

Dettagli

Di seguito sono descritti i prerequisiti Hardware e Software che deve possedere la postazione a cui viene collegata l Aruba Key.

Di seguito sono descritti i prerequisiti Hardware e Software che deve possedere la postazione a cui viene collegata l Aruba Key. 1 Indice 1 Indice... 2 2 Informazioni sul documento... 3 2.1 Scopo del documento... 3 3 Caratteristiche del dispositivo... 3 3.1 Prerequisiti... 3 4 Installazione della smart card... 4 5 Avvio di Aruba

Dettagli

Installazione ed attivazione della "SUITE OFFIS" versione SERVER

Installazione ed attivazione della SUITE OFFIS versione SERVER Installazione ed attivazione della "SUITE OFFIS" versione SERVER Premessa La versione server di OFFIS può essere installata e utilizzata indifferentemente da PC/Win o Mac/Osx e consente l'accesso contemporaneo

Dettagli

Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option

Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option Il software descritto nel presente

Dettagli

Installare e configurare Easy Peasy (Ubuntu Eee) su Asus Eee PC mini howto

Installare e configurare Easy Peasy (Ubuntu Eee) su Asus Eee PC mini howto Installare e configurare Easy Peasy (Ubuntu Eee) su Asus Eee PC mini howto Augusto Scatolini (webmaster@comunecampagnano.it) Ver. 1.0 (marzo 2009) ultimo aggiornamento aprile 2009 Easy Peasy è una distribuzione

Dettagli

Manuale installazione KNOS

Manuale installazione KNOS Manuale installazione KNOS 1. PREREQUISITI... 3 1.1 PIATTAFORME CLIENT... 3 1.2 PIATTAFORME SERVER... 3 1.3 PIATTAFORME DATABASE... 3 1.4 ALTRE APPLICAZIONI LATO SERVER... 3 1.5 ALTRE APPLICAZIONI LATO

Dettagli

ApplicationServer XG Versione 11. Ultimo aggiornamento: 10.09.2013

ApplicationServer XG Versione 11. Ultimo aggiornamento: 10.09.2013 ApplicationServer XG Versione 11 Ultimo aggiornamento: 10.09.2013 Indice Indice... i Introduzione a 2X ApplicationServer... 1 Cos'è 2X ApplicationServer?... 1 Come funziona?... 1 Su questo documento...

Dettagli

1.1.1 ATLAS Postazione Studente : CONFIGURAZIONE DI ATLAS CON CLIENT LINUX

1.1.1 ATLAS Postazione Studente : CONFIGURAZIONE DI ATLAS CON CLIENT LINUX 1.1.1 ATLAS Postazione Studente : CONFIGURAZIONE DI ATLAS CON CLIENT LINUX Configurazione di Atlas con client Linux DESCRIZIONE Di seguito sono descritte le operazioni da effettuare per configurare correttamente

Dettagli

La procedura di registrazione prevede cinque fasi: Fase 4 Conferma

La procedura di registrazione prevede cinque fasi: Fase 4 Conferma Guida Categoria alla registrazione StockPlan Connect Il sito web StockPlan Connect di Morgan Stanley consente di accedere e di gestire online i piani di investimento azionario. Questa guida offre istruzioni

Dettagli

Il World Wide Web: nozioni introduttive

Il World Wide Web: nozioni introduttive Il World Wide Web: nozioni introduttive Dott. Nicole NOVIELLI novielli@di.uniba.it http://www.di.uniba.it/intint/people/nicole.html Cos è Internet! Acronimo di "interconnected networks" ("reti interconnesse")!

Dettagli

Gestione di un server web

Gestione di un server web Gestione di un server web A cura del prof. Gennaro Cavazza Come funziona un server web Un server web è un servizio (e quindi un applicazione) in esecuzione su un computer host (server) in attesa di connessioni

Dettagli

IDom. Omnicon SRL Via Petrarca 14 20843 Verano Brianza (MB) info@omnicon.it

IDom. Omnicon SRL Via Petrarca 14 20843 Verano Brianza (MB) info@omnicon.it IDom MANUALE UTENTE Omnicon SRL Via Petrarca 14 20843 Verano Brianza (MB) info@omnicon.it 2 COPYRIGHT Tutti i nomi ed i marchi citati nel documento appartengono ai rispettivi proprietari. Le informazioni

Dettagli

Altre opzioni Optralmage

Altre opzioni Optralmage di Personalizzazione delle impostazioni............ 2 Impostazione manuale delle informazioni sul fax......... 5 Creazione di destinazioni fax permanenti................ 7 Modifica delle impostazioni di

Dettagli

Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore)

Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore) Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore) Autore: Matteo Veroni Email: matver87@gmail.com Sito web: matteoveroni@altervista.org Fonti consultate: http://openmeetings.apache.org/

Dettagli

ARP (Address Resolution Protocol)

ARP (Address Resolution Protocol) ARP (Address Resolution Protocol) Il routing Indirizzo IP della stazione mittente conosce: - il proprio indirizzo (IP e MAC) - la netmask (cioè la subnet) - l indirizzo IP del default gateway, il router

Dettagli

Seagate Access per Personal Cloud Manuale utente

Seagate Access per Personal Cloud Manuale utente Seagate Access per Personal Cloud Manuale utente 2015 Seagate Technology LLC. Tutti i diritti riservati. Seagate, Seagate Technology, il logo Wave e FreeAgent sono marchi depositati o marchi registrati

Dettagli

NetMonitor. Micro guida all uso per la versione 1.2.0 di NetMonitor

NetMonitor. Micro guida all uso per la versione 1.2.0 di NetMonitor NetMonitor Micro guida all uso per la versione 1.2.0 di NetMonitor Cos è NetMonitor? NetMonitor è un piccolo software per il monitoraggio dei dispositivi in rete. Permette di avere una panoramica sui dispositivi

Dettagli

WEB Conference, mini howto

WEB Conference, mini howto Prerequisiti: WEB Conference, mini howto Per potersi collegare o creare una web conference è necessario: 1) Avere un pc con sistema operativo Windows XP o vista (windows 7 non e' ancora certificato ma

Dettagli

Guida all Uso. L a t u a i m p r e s a, c h i av e i n m a n o. Guida_BusinessKey.indd 1 18-05-2007 10:53:34

Guida all Uso. L a t u a i m p r e s a, c h i av e i n m a n o. Guida_BusinessKey.indd 1 18-05-2007 10:53:34 Guida all Uso L a t u a i m p r e s a, c h i av e i n m a n o. Guida_BusinessKey.indd 1 18-05-2007 10:53:34 Cos è la Business Key La Business Key è una chiavetta USB portatile, facile da usare, inseribile

Dettagli

SERVER VIDEO 1-PORTA H.264

SERVER VIDEO 1-PORTA H.264 SERVER VIDEO 1-PORTA H.264 MANUALE UTENTE DN-16100 SALVAGUARDIA IMPORTANTE Tutti i prodotti senza piombo offerti dall'azienda sono a norma con i requisiti della legge Europea sulla restrizione per l'uso

Dettagli

CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB...

CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB... 1. CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB... 5 1.3.1 CREAZIONE GUIDATA DELLA FATTURA IN FORMATO XML

Dettagli

Installazione LINUX 10.0

Installazione LINUX 10.0 Installazione LINUX 10.0 1 Principali passi Prima di iniziare con l'installazione è necessario entrare nel menu di configurazione del PC (F2 durante lo start-up) e selezionare nel menu di set-up il boot

Dettagli

Arcserve Replication and High Availability

Arcserve Replication and High Availability Arcserve Replication and High Availability Guida operativa per Oracle Server per Windows r16.5 La presente documentazione, che include il sistema di guida in linea integrato e materiale distribuibile elettronicamente

Dettagli

Manuale Utente. S e m p l i c e m e n t e D a t i M i g l i o r i!

Manuale Utente. S e m p l i c e m e n t e D a t i M i g l i o r i! Manuale Utente S e m p l i c e m e n t e D a t i M i g l i o r i! INDICE INDICE... 3 INTRODUZIONE... 3 Riguardo questo manuale...3 Informazioni su VOLT 3 Destinatari 3 Software Richiesto 3 Novità su Volt...3

Dettagli

Guida all'impostazione

Guida all'impostazione Guida all'impostazione dello scanner di rete Guida introduttiva Definizione delle impostazioni dalla pagina Web Impostazione delle password Impostazioni di base per la scansione di rete Impostazioni del

Dettagli

Corso di Alfabetizzazione Informatica

Corso di Alfabetizzazione Informatica Corso di Alfabetizzazione Informatica Scopo di questo corso, vuole essere quello di fornire ad ognuno dei partecipanti, indipendentemente dalle loro precedenti conoscenze informatiche, l apprendimento

Dettagli