Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download ""

Transcript

1

2

3

4

5

6

7

8 Linux - la scelta vincente Esperienze del Sistema Bibliotecario del Vimercatese Linux in Biblioteca - Genova 04/05/1999 1

9 La situazione preesistente Il Sistema Bibliotecario nasce alla fine degli anni 70 e comprende 17 comuni Il primo servizio attivato e stata la catalogazione centralizzata delle nuove acquisizioni Sono stati sempre usati strumenti informatici Agli inizi degli anni 90 un nuovo progetto : rete geografica del Sistema informatizzazione di tutte le biblioteche software di gestione Unibiblio Linux in Biblioteca - Genova 04/05/1999 2

10 La situazione preesistente Il progetto degli anni 90 Visibilita dell intero catalogo in tutte le sedi Sostituzione del catalogo a schede con ricerche in linea sul catalogo aggiornato in tempo reale Catalogazione per autore decentrata su ogni sede Completamento della catalogazione e supervisione da parte dell ufficio centrale Produzione centralizzate etichette e tessere con codici a barre Prestito interbibliotecario mediante connessione Integrazione mediante posta elettronica Software specifico per i lavori d ufficio Linux in Biblioteca - Genova 04/05/1999 3

11 La necessita di rinnovamento Indagine nel 1997 per rilevare lo stato di funzionamento della rete e delle procedure di aggiornamento la situazione dell hardware installato ed eventualmente da installare gli interventi urgenti le aspettative di ciascuna biblioteca l adesione o meno ad ipotesi di aggiornamento ed espansione del servizio Linux in Biblioteca - Genova 04/05/1999 4

12 La necessita di rinnovamento Risultati dell indagine sostanziale inadeguatezza, obsolescenza ed inaffidabilita dell hardware software di sistema vecchio e disomogeneo decisa richiesta di adeguamento della rete per garantire il livello dei servizi per introdurre nuovi servizi in particolare Internet Linux in Biblioteca - Genova 04/05/1999 5

13 I nuovi obiettivi Consolidamento ed ampliamento di Unibiblio Schede tecniche comuni per gli acquisti h/w Aggiornamento parco h/w server e postazioni Identificazione del nuovo sistema operativo per i server e per le postazioni con basso livello di operazioni sistemistiche aggiornabile agevolmente anche a distanza Miglioramento e velocizzazione delle comunicazioni fra biblioteche (numero crescente di sedi e prestiti interbibliotecari) Linux in Biblioteca - Genova 04/05/1999 6

14 I nuovi obiettivi Riprogettazione e realizzazione dei sistemi centralizzati di gestione degli utenti ed aggiornamento degli archivi Accesso ad Internet per operatori e utenti Realizzazione sito del sistema e delle biblioteche catalogo collettivo del sistema community information uso spinto della comunicazione elettronica Strumenti comuni per la produttivita individuale e condivisione risorse e documenti Gestione fax in ingresso ed uscita Linux in Biblioteca - Genova 04/05/1999 7

15 I nuovi obiettivi E in questo quadro di riferimento che nasce la scelta di utilizzare LINUX Linux in Biblioteca - Genova 04/05/1999 8

16 Successo del progetto e importanza di LINUX Requisiti affidabilita e robustezza scalabilita e rendimento flessibilita connettivita sicurezza disponibilita di software applicativo semplicita delle soluzioni protezione degli investimenti economicita Linux in Biblioteca - Genova 04/05/1999 9

17 Affidabilita e robustezza Una rete locale per ogni biblioteca, per il centro e per il sito WEB Server sempre in funzione per gli aggiornamenti Sistema operativo robusto e affidabile al 100% Linux non si ferma mai Linux in Biblioteca - Genova 04/05/

18 Scalabilita e rendimento Linux altamente scalabile per macchine con poche risorse per server medi per superserver multiprocessori Linux e efficiente e ad alto rendimento Linux e piu veloce degli altri sistemi operativi Linux in Biblioteca - Genova 04/05/

19 Flessibilita Linux adattabile alle diverse situazioni sia h/w che di configurazioni applicative Linux facilmente riconfigurabile configurazione on line (kernel a moduli) diversi metodi di boot (initrd) Installazione tramite soluzione ingegnerizzata Linux in Biblioteca - Genova 04/05/

20 Connettivita Connessioni via canali ISDN Attivazione dei servizi trasparente all utente on demand (diald) Protocolli e tecniche usate PPP sincrono e asincrono UUCP IP alias Masquerade Applicazioni ad architettura client/server Linux consente semplificazioni ed economie Linux in Biblioteca - Genova 04/05/

21 Sicurezza Sicurezza del sito WEB e della Intranet firewall a livello IP tcpd Protezione delle stazioni di lavoro con i normali livelli di sicurezza di Linux Virus (per fortuna non e MS Linux) Linux in Biblioteca - Genova 04/05/

22 Software applicativo Predilezione per il s/w freeware Alcuni package utilizzati XFree86, fvwm95, tkrat, hylafax imap, bind, sendmail sane, gimp, Tcl/Tk, unroff postgres SQL, apache, samba Problema aperto per i lavori individuali Linux in Biblioteca - Genova 04/05/

23 Semplicita delle soluzioni Soluzioni lineari, definite e di facile lettura e manutenzione utilizzando i tools di sistema Maggiore semplicita minori costi Ad esempio il sistema di distribuzione degli aggiornamenti del S.O. Linux in Biblioteca - Genova 04/05/

24 Protezione degli investimenti Open Source e una garanzia Rapida soluzione dei problemi Indipendenza dal fornitore Linux in Biblioteca - Genova 04/05/

25 Economicita Enorme risparmio sulle licenze Aumento di produttivita Miglioramento della qualita di servizi Condivisione delle attrezzature Linux in Biblioteca - Genova 04/05/

26 Il sito WEB : gli obiettivi Facilita e comodita di accesso per gli utenti Disponibilita di informazioni a carattere locale Soddisfazione di bisogni informativi complessi Trasparenza nella gestione dei servizi Valorizzazione del lavoro degli operatori Linux in Biblioteca - Genova 04/05/

27 Il sito WEB : i servizi Pagine dei servizi Catalogo on line Prenotazione e rinnovo prestiti Servizio di reference via Banca dati eventi e corsi Archivi locali I Comuni Linux in Biblioteca - Genova 04/05/

28 Il sito WEB : la gestione Pagine derivate dalla Intranet del Sistema SBV-BUILDER Prototipazione della struttura fino al terzo livellotrasparenza nella gestione dei servizi Caricamenti locali e aggiornamenti batch Anteprima mediante browser Elevata ridondanza con copie su ogni server Archivio corsi ed eventi in postgres e tcl/tk Caricamento dati anche da Internet Linux in Biblioteca - Genova 04/05/

29 Saluti Grazie a tutti Sito : Linux in Biblioteca - Genova 04/05/

30 Linux nella biblioteca di Portomaggiore. Premessa Prima di iniziare occorre premettere due aspetti molto importanti. In primo luogo io non sono un informatico ma un bibliotecario e quindi le mie considerazioni non saranno tanto tecniche quanto piuttosto considerazioni pratiche, che possono scaturire dall uso quotidiano. In seconda istanza, descrivere come ha funzionato il sistema operativo Linux è molto semplice: nei tre anni e mezzo di installazione nella nostra biblioteca non ha mai dato alcun problema. E stato assolutamente trasparente. Quindi, temo di non poter suggerire una casistica di soluzioni adatte a problemi, perché noi fortunatamente- di problemi non ne abbiamo mai avuti. La storia Dal alcuni anni la biblioteca di Portomaggiore utilizzava il programma Sebina Produx in versione monoutenza per DOS. Nel settembre 1995 poiché era sorta l esigenza di disporre di tre postazioni su rete locale, pensai in accordo con il servizio biblioteche della provincia di Ferrara di passare a una versione multiutente di Sebina, allora disponibile su piattaforma UNIX. Tenuto conto delle limitate disponibilità economiche, decidemmo di realizzare una Lan composta da un server e due PC in emulazione terminale per quanto riguarda Sebina, collegati con cavo coassiale. Lo scopo era di avere una macchina a disposizione del pubblico per la consultazione del catalogo elettronico, la battitura di documenti o la consultazione di CD Rom e le due rimanenti per la catalogazione ed il prestito. Le macchine scelte furono le seguenti: due 486 DX 100 con 16 Mb Ram ed un 486 DX 60 con 8 Mb Ram, tre schede di rete 3com combo Isa ed una scheda Adaptec 1540 SCSI con HD SCSI per il server. Viste adesso sono certamente delle macchine ridicole, ma allora ci sembravano più che sufficienti, e comunque era quanto potevamo acquistare con il buget a disposizione. Date le ristrettezze in cui ci dibattevamo, acquistare UNIX avrebbe comportato una ulteriore riduzione delle gia scarse risorse disponibili per l hardware. Il collega Edelwais della provincia mi informo dell esistenza di LINUX: un S.O. relativamente nuovo che prometteva di essere stabile come Unix ma con costi pressoché nulli.

31 Da circa un mese è stato installato nella biblioteca la nuova release di Sebina Produx per S.O. Windows NT. La scelta di abbandonare Linux a favore di NT si è resa necessaria per due motivi: il diverso costo d acquisto di NT rispetto a UNIX (NT in versione educational costa molto meno) e la mancata certificazione (leggi assistenza) da parte della ditta produttrice del software qualora avessimo usato il Suo prodotto per ambiente Unix sotto Linux. La nuova rete, sempre formata da tre macchine, è in configurazione client/server. Le differenze si sono sentite fin dai primi giorni: Il server, che è la macchina al banco del prestito (anche se non sembra, è il posto più sicuro perché c è sempre un operatore) con NT non permette più di lanciare contemporaneamente diverse sessioni di Sebina funzione estremamente comoda che permette di avere un programma sempre aperto sulla finestra del rientro documenti, un altro sulla registrazione prestiti, un altro sulla ricerca ecc. - l ambiente NT è estremamente avido di risorse, tanto che la velocità di lavoro, nonostante le nuove macchine (Pentium II 266 con 64 Mb Ram) è praticamente uguale alla precedente (chissà cosa avrebbe fatto Linux!); - i client (ambiente W. 95) in configurazione C/S sono molto più vulnerabili agli assalti degli utenti, dopo due giorni una delle due macchine non riusciva più ad entrare in rete ed è stato necessario reinstallare W.95 (probabilmente era stato installato qualche gioco che una volta eliminato aveva cancellato qualche libreria); - l ambiente grafico di W. Grazie alla sua apparente facilità permette a tutti di metterci le mani : ci è capitato di sorprendere utenti che dal client navigavano nelle directory condivise del server (quelle del Sebina) e tentavano ogni sorta di operazione; Conclusioni Linux in biblioteca è stato un ottimo investimento, ci ha permesso di avere tutti i grandi vantaggi di un software come Unix a costi irrisori. Inoltre la possibilità di lavorare in emulazione terminale, anche se a prima vista può sembrare una limitazione, aumenta la sicurezza del sistema limitando gli interventi del bibliotecario, che non essendo quasi mai un tecnico deve ricorrere ad aiuti esterni. Credo che il problema di fondo della scarsa diffusione di Linux sia il mancato riconoscimento da parte delle grandi case costruttrici di Hardware e Software e una

32 Accademia dei Concordi di Rovigo Free DBMS e PHP3: il progetto DAFNE a cura dello Staff tecnico dell Accademia dei Concordi

33 Chi siamo Dario Rigolin Laurea in Scienze dell Informazione Responsabile del settore progetti tecnologici dell AdC Paolo Pezzolo Laurea in Lettere Classiche Responsabile della Biblioteca dell AdC

34 Premessa Provincia di Rovigo abitanti in 51 comuni 1800 Km 2 di estensione (Polesine) 36 biblioteche volumi stimati Accademia dei Concordi Biblioteca pubblica ma istituzione privata volumi di cui anteriori al dipendenti

35 Il problema Molti comuni con pochi abitanti Molte biblioteche con poche risorse Personale poco numeroso e assegnato anche ad altri compiti (es.: anagrafe, attività culturale ) Risorse economiche limitate per acquisto libri ed attrezzature Conformazione del territorio Striscia di terra alta 30Km e lunga 150Km Costituzione di un catalogo collettivo Per l ottimizzazione della circolazione dei documenti

36 Le risorse L Accademia Centro di catalogazione: gruppo di lavoro coordinato in 3 aree: catalogazione moderna, antica e supporto informaticosistemistico Competenze tecniche e attività formativa La provincia di Rovigo e regione Veneto I comuni Budget di circa 100 milioni annui Garanzie di operatività delle biblioteche Disponibilità al prestito interbibliotecario Quota di adesione da 200 a 500 mila lire annue

37 Gli obiettivi Permettere alle biblioteche della provincia, indipendentemente dalle loro dimensioni, di catalogare il loro patrimonio su un catalogo unico su base provinciale Ottimizzare il rapporto tra servizio e costo utilizzando la rete Internet per i collegamenti Controllare la qualità dei nuovi inserimenti attraverso l attività del centro catalografico di controllo Incrementare la circolazione del materiale librario Attraverso la costituzione del catalogo collettivo, liberare presso le piccole biblioteche risorse umane e abbreviare il tempo normalmente dedicato all attività catalografica, in modo da poter svolgere a livello periferico attività di reference e, in alcuni casi, attività di censimento di beni culturali particolari legati in maniera unica al territorio (archivi fotografici, beni artistici, archivistici, ecc.)

38 Il metodo Il lavoro per la costituzione della base dati consta di due attività, integrate ma distinte: Censimento. Viene affidato alle singole biblioteche, che lo esplicano in tre modi: A. Per le notizie presenti nel catalogo centrale: fase di collocazione e immediata pubblicazione della disponibilità sul catalogo centrale, della notizia sul catalogo locale; B. Per le notizie non presenti nel catalogo centrale, ma recuperate da altre basi dati: collocazione su catalogo locale, invio della notizia per il controllo al centro di catalogazione; una volta controllata, la notizia viene pubblicata su catalogo centrale e quella su catalogo locale viene sostituita con quella controllata; C. Per le notizie create ex-novo: la biblioteca di base esegue una descrizione guidata (che potrà essere eseguita a vari livelli di completezza), in seguito completata, controllata e pubblicata nel catalogo a cura del centro catalografico. Pubblicazione del catalogo e suo controllo. Compito del Centro catalografico

39 Le norme catalografiche Dafne: catalogo multimateriale in formato Unimarc: Materiale descrivibile: [posizione-carattere 6 dell etichetta Unimarc]: testo a stampa, testo manoscritto, musica a stampa, musica manoscritta, materiale cartografico a stampa, materiale cartografico manoscritto, proiettabili e materiale video (films, videoregistrazioni ), registrazioni sonore non musicale (es.: conferenze ), registrazioni sonore musicali, grafica bidimensionale (dipinti, disegni, ecc.), computer media, multimediali, manufatti tridimensionali Il contesto normativo Descrizione: ISBD come standard generale per le tipologie di materiale attualmente previste, AACR2 per le integrazioni necessarie per il materiale non pubblicato, soprattutto di natura artistica. Indicizzazione: standard adottati da SBN per la costituzione degli accessi per autore e semantici. I collegamenti tra titoli e tra titoli e autore sono ulteriormente distinti in maniera analitica con le etichette Unimarc. Formato dei record Formato dei record: il formato dei record è Unimarc, che si cercherà di rispettare nella maniera più analitica possibile. Questo per agevolare sia l interscambio dei dati, sia la costituzione di basi dati cumulative più estese.

40 Le tecnologie Internet Connessione dedicata alla rete Internet (Centro) Connessioni DialUp (Periferia) Free OS: Linux Electonic mail Web publishing Databases Application server HTML, DHTML, Php3 PostgreSQL, MySQL, Sybase ASE...

41 L architettura - 1 Nodi periferici NW: DialUp a Internet con provider locale HW: PC + Win9X + modem SW: Dafne Easy Nodo centrale NW: dedicata a 64Kbit con Infostrada, router CISCO, due LAN interconnesse HW: 1 (o più) Server Linux con LAN dedicata SW: Dafne Pro & Apollo

42 Sistema Centrale L architettura - 2 Notizie completate Authority file aggiornati Notizie esistenti nel CC Nodo periferico Catalogazioni incomplete Collocazioni di notizie esistenti nel CC Situazione dei prestiti Catalogo centrale (CC) Situazione globale dei prestiti Statistiche e performance index Pubblicazione su Web del catalogo Download catalogazioni UNIMARC Catalogo locale (CL) Gestione prestiti locali Statistiche locali

43 Il nodo periferico: Dafne Easy Web application Basta il Browser Intranet based Multiutente Help on line Free software Sviluppato da AdC Basato su UNIMARC Multipiattaforma

44 Il sistema centrale: Dafne Pro & Apollo Dafne Pro Web based application Integrato con Dafne light Catalogazione multimateriale UNIMARC based Free software di AdC Apollo Cataloguing publishing system User s query analysis, adaptive searching, batch query, permanent user s defined query, user s profiles Download UNIMARC

45 Application Server Multiplatform running and crossplatform developing Microsoft OSs Unix & Linux DB independent Easy integration with exsisting application and developing tools Powerfull Scripting language Fast and reliable LOW COST!!!

46 Php3 Server side scripting language Run on Microsoft & Unix OSs Full features OO language (C++ style) GD, Zlib, PDFlib, WDDX, regular expressions, XML, socket, IPC, SNMP etc. Powerfull DB support: Oracle, Sybase, ODBC, Solid, Postgres,mSql, MySql, Informix, Interbase, Adabas Web server independent (CGI) and Apache dynamic loadable module. Fast and secure Remote debugging

47 Php3 example <html> <body> <% require( include.inc ); $conn = odbc_connect( DSNtest, user, pass ); if($conn == true){ $res = odbc_execute($conn, select * from table ); looping table rows odbc_close($conn); } else { print( <H1>Error!</H1>\n ); } %> Fine dello script </body></html>

48 Php3 features Precompiled pages The interpreter is Kb Easy installation and great documentation Many examples available Fast to learn for a C/C++ programmer Easy integration with new HTML WYSIWYG editor: DreamWeaver, FrontPage etc... Good OS integration Dynamic loadable module

49 Php3 defects No integrated debugging Step by step execution Variable spy No compiling page in native CPU code Php3 to C translator. No protection of code

50 Php3 defects No integrated debugging Step by step execution Variable spy No compiling page in native CPU code Php3 to C translator. No protection of code

51 Commercial DBMS available on Linux DB2 Oracle Interbase Sybase ASA Adabas Solid

52 Free DBMS available on Linux Sybase ASE 11.9 Postgres Interbase 4.0 MySql

53 Interbase 4 Full SQL support, transaction log Only Intel binary Hot Backup Client/Server (file based) Developer library for C/C++ Perl DB module Single file Dbase Multithreading No replication No support

54 Sybase ASE Rock solid, full SQL support, transaction log Only Intel binary Hot Backup, check db Client/Server (TCP/IP based) Developer library for C/C++ Perl DB module MS-SQL is a Sybase clone High performance & fine tuning Multithreading No support

55 Postgres Partial SQL support (no FK), transaction log Hot Backup, no check db utility Client/Server (TCP/IP based) Developer library for all languanges and tools Perl, Pike, Python, ODBC, JDBC modules No support Spatial data types and index (R-Tree) Object-Relational, trigger in Perl and.so Good performances Documentation?...

56 MySql 3.22 Partial SQL support (no FK, no transactions no subquery, no views, trigger) Hot Backup, check db utility Client/Server (TCP/IP based) Developer library for all languanges and tools Perl, Pike, Python, ODBC, JDBC modules Good support (pay), good documentation Multithreading Best performances Free for non MS OSs?

Corso di Web programming Modulo T3 A2 - Web server

Corso di Web programming Modulo T3 A2 - Web server Corso di Web programming Modulo T3 A2 - Web server 1 Prerequisiti Pagine statiche e dinamiche Pagine HTML Server e client Cenni ai database e all SQL 2 1 Introduzione In questa Unità si illustra il concetto

Dettagli

APPENDICE 5 AL CAPITOLATO TECNICO

APPENDICE 5 AL CAPITOLATO TECNICO APPENDICE 5 AL CAPITOLATO TECNICO Descrizione dei profili professionali INDICE 1 PROFILI PROFESSIONALI RICHIESTI 3 1.1 CAPO PROGETTO 3 1.2 ANALISTA FUNZIONALE 4 1.3 ANALISTA PROGRAMMATORE 5 1.4 PROGRAMMATORE

Dettagli

Corso di Sistemi Operativi DEE - Politecnico di Bari. Windows vs LINUX. G. Piscitelli - M. Ruta. 1 di 20 Windows vs LINUX

Corso di Sistemi Operativi DEE - Politecnico di Bari. Windows vs LINUX. G. Piscitelli - M. Ruta. 1 di 20 Windows vs LINUX Windows vs LINUX 1 di 20 Windows vs LINUX In che termini ha senso un confronto? Un O.S. è condizionato dall architettura su cui gira Un O.S. è condizionato dalle applicazioni Difficile effettuare un rapporto

Dettagli

Linux in una Associazione di Categoria. Franco Violi Responsabile Sistemi Informativi Lapam-Federimpresa Modena fvioli@metodo.net

Linux in una Associazione di Categoria. Franco Violi Responsabile Sistemi Informativi Lapam-Federimpresa Modena fvioli@metodo.net Linux in una Associazione di Categoria Franco Violi Responsabile Sistemi Informativi Lapam-Federimpresa Modena fvioli@metodo.net Lapam-Federimpresa Una Associazione di categoria Dal piccolo esercente...

Dettagli

Navigare verso il cambiamento. La St r a d a. p i ù semplice verso il ca m b i a m e n t o

Navigare verso il cambiamento. La St r a d a. p i ù semplice verso il ca m b i a m e n t o Navigare verso il cambiamento La St r a d a p i ù semplice verso il ca m b i a m e n t o Le caratteristiche tecniche del software La Tecnologia utilizzata EASY è una applicazione Open Source basata sul

Dettagli

Tratte da (18. TECNICHE DI ACCESSO AI DATABASE IN AMBIENTE INTERNET)

Tratte da (18. TECNICHE DI ACCESSO AI DATABASE IN AMBIENTE INTERNET) Tratte da (18. TECNICHE DI ACCESSO AI DATABASE IN AMBIENTE INTERNET) Ipotesi di partenza: concetti di base del networking Le ipotesi di partenza indispensabili per poter parlare di tecniche di accesso

Dettagli

Proposta UNIF Progetto: Portale delle fonti di energia rinnovabile. Obiettivi

Proposta UNIF Progetto: Portale delle fonti di energia rinnovabile. Obiettivi Proposta UNIF Progetto: Portale delle fonti di energia rinnovabile Pag.1 Obiettivi Il progetto, Portale delle fonti di energia rinnovabile, ha l obiettivo di facilitare lo scambio di informazioni e notizie

Dettagli

PROGETTO E REALIZZAZIONE DI SISTEMI INFORMATIVI TERRITORIALI

PROGETTO E REALIZZAZIONE DI SISTEMI INFORMATIVI TERRITORIALI ARCHITETTURA DI SISTEMA 1 Filippo Licenziati PROGETTO E REALIZZAZIONE DI SISTEMI INFORMATIVI TERRITORIALI l architettura ARCHITETTURA DI SISTEMA 2 PROGETTO S.I.T. STUDIO DI FATTIBILITÀ ANALISI DEI DATI

Dettagli

White Paper 1. INTRODUZIONE...2 2. TECNOLOGIE SOFTWARE IMPIEGATE...2 3. APPROCCIO PROGETTUALE...10 3. RISULTATI...10

White Paper 1. INTRODUZIONE...2 2. TECNOLOGIE SOFTWARE IMPIEGATE...2 3. APPROCCIO PROGETTUALE...10 3. RISULTATI...10 Soluzioni software di EDM "Electronic Document Management" Gestione dell archiviazione, indicizzazione, consultazione e modifica dei documenti elettronici. Un approccio innovativo basato su tecnologie

Dettagli

Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca M070 ESAME DI STATO DI ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE

Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca M070 ESAME DI STATO DI ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE Pag. 1/1 Sessione ordinaria 2010 Seconda prova scritta Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca M070 ESAME DI STATO DI ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE CORSO DI ORDINAMENTO Indirizzo: INFORMATICA

Dettagli

Questo punto richiederebbe uno sviluppo molto articolato che però a mio avviso va al di là delle possibilità fornite al candidato dal tempo a disposizione. Mi limiterò quindi ad indicare dei criteri di

Dettagli

MetaMAG METAMAG 1 IL PRODOTTO

MetaMAG METAMAG 1 IL PRODOTTO METAMAG 1 IL PRODOTTO Metamag è un prodotto che permette l acquisizione, l importazione, l analisi e la catalogazione di oggetti digitali per materiale documentale (quali immagini oppure file di testo

Dettagli

www.zetaqlab.com C-Light Web-based Management Software

www.zetaqlab.com C-Light Web-based Management Software www.zetaqlab.com C-Light Web-based Management Software WEB-BASED MANAGEMENT SOFTWARE C-Light è l applicazione per la gestione locale (intranet) e remota (internet) di ogni impianto d automazione integrabile

Dettagli

N.E.A.T. ( Neutral Environment Application Tools )

N.E.A.T. ( Neutral Environment Application Tools ) N.E.A.T. ( Neutral Environment Application Tools ) SCOPO : Ambiente per lo sviluppo di applicazioni WEB multimediali basate su Data Base Relazionale e strutturate secondo il modello a tre livelli: Presentazione

Dettagli

Release 01.07.00B WHIT E PAPER. e-commerce. e-commerce Pag. 1

Release 01.07.00B WHIT E PAPER. e-commerce. e-commerce Pag. 1 Release 01.07.00B WHIT E PAPER Pag. 1 Il modulo di è il modulo di e/ che, attraverso internet, mette in contatto l azienda con tutti i propri interlocutori remoti (rivenditori, clienti, ma anche agenti

Dettagli

ALLEGATO TECNICO. Piattaforme supportate dalle Suite DeltaDator P.A.

ALLEGATO TECNICO. Piattaforme supportate dalle Suite DeltaDator P.A. ALLEGATO TECNICO Piattaforme supportate dalle Suite DeltaDator P.A. VERS. DATA 1.1 1/12/2007 Il presente documento annulla e sostituisce le versioni precedenti. Per qualsiasi chiarimento in merito rivolgersi

Dettagli

FileMaker 12. Guida ODBC e JDBC

FileMaker 12. Guida ODBC e JDBC FileMaker 12 Guida ODBC e JDBC 2004 2012 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 FileMaker e Bento sono marchi di FileMaker, Inc.

Dettagli

ICT (Information and Communication Technology): ELEMENTI DI TECNOLOGIA

ICT (Information and Communication Technology): ELEMENTI DI TECNOLOGIA ICT (Information and Communication Technology): ELEMENTI DI TECNOLOGIA Obiettivo Richiamare quello che non si può non sapere Fare alcune precisazioni terminologiche IL COMPUTER La struttura, i componenti

Dettagli

Scheda requisiti Hardware e Software per Arca Evolution ed Arca ego

Scheda requisiti Hardware e Software per Arca Evolution ed Arca ego Aggiornato ad Aprile 2015 Scheda requisiti Hardware e Software per Arca Evolution ed Arca ego Premessa Arca è un software gestionale con architettura Client/ sviluppato per i sistemi operativi Microsoft.

Dettagli

Caratteristiche generali dell offerta Server

Caratteristiche generali dell offerta Server Caratteristiche generali dell offerta Server Firewall (schema allegato) Una protezione indispensabile contro gli accessi indesiderati nella rete aziendale. Il firewall viene posizionato tra la rete aziendale

Dettagli

Linux e Informatica aziendale:

Linux e Informatica aziendale: Linux Users Group Cremona www.lugcr.it Linux e Informatica aziendale: Uso efficiente e riduzione dei costi Giulio Destri Linux e informatica aziendale - 1 Licenza di Utilizzo Questo documento viene rilasciato

Dettagli

Applicazione: Anagrafe Edilizia Scolastica

Applicazione: Anagrafe Edilizia Scolastica Riusabilità del software - Catalogo delle applicazioni Appl_vo/Verticale Applicazione: Anagrafe Edilizia Scolastica Amministrazione: Ministero dell'istruzione, dell'università e della Ricerca Responsabile

Dettagli

Caratteristiche di una LAN

Caratteristiche di una LAN Installatore LAN Progetto per le classi V del corso di Informatica Caratteristiche di una LAN 26/02/08 Installatore LAN - Prof.Marco Marchisotti 1 Ruolo dei computer I computer di una rete possono svolgere

Dettagli

Team LINUX. Linux in italiano per il gestionale

Team LINUX. Linux in italiano per il gestionale Team LINUX Linux in italiano per il gestionale ARCHITETTURE DI RETE AMBIENTE TEAMLINUX ThinClient ASCII Terminale Unix (3 Sessioni) Supporto stampante locale PC Windows Remoto - Terminale Windows (RDP)

Dettagli

18. TECNICHE DI ACCESSO AI DATABASE IN AMBIENTE INTERNET

18. TECNICHE DI ACCESSO AI DATABASE IN AMBIENTE INTERNET 18. TECNICHE DI ACCESSO AI DATABASE IN AMBIENTE INTERNET Ipotesi di partenza: concetti di base del networking Le ipotesi di partenza indispensabili per poter parlare di tecniche di accesso ai database

Dettagli

Architetture Informatiche. Dal Mainframe al Personal Computer

Architetture Informatiche. Dal Mainframe al Personal Computer Architetture Informatiche Dal Mainframe al Personal Computer Architetture Le architetture informatiche definiscono le modalità secondo le quali sono collegati tra di loro i diversi sistemi ( livello fisico

Dettagli

Architetture Informatiche. Dal Mainframe al Personal Computer

Architetture Informatiche. Dal Mainframe al Personal Computer Architetture Informatiche Dal Mainframe al Personal Computer Architetture Le architetture informatiche definiscono le modalità secondo le quali sono collegati tra di loro i diversi sistemi ( livello fisico

Dettagli

Architetture per le applicazioni web-based. Mario Cannataro

Architetture per le applicazioni web-based. Mario Cannataro Architetture per le applicazioni web-based Mario Cannataro 1 Sommario Internet e le applicazioni web-based Caratteristiche delle applicazioni web-based Soluzioni per l architettura three-tier Livello utente

Dettagli

Introduzione Il sistema operativo Linux è oggi una delle principali distribuzioni di Unix, in grado di portare in ogni PC tutta la potenza e la flessibilità di una workstation Unix e un set completo di

Dettagli

mobilbyte Information Technology

mobilbyte Information Technology mobilbyte Basata su tecnologia Linux INTERNET MACHINE BOX è uno strumento completo per la gestione sicura ed efficiente di tutta la rete. 1 Security Management La sicurezza informatica e una scienza molto

Dettagli

web GESTIONE PRESENZE E ASSENZE Pubblica Amministrazione Azienda PAGHE E STIPENDI GESTIONE NOTE SPESE E TRASFERTE GESTIONE RISORSE UMANE

web GESTIONE PRESENZE E ASSENZE Pubblica Amministrazione Azienda PAGHE E STIPENDI GESTIONE NOTE SPESE E TRASFERTE GESTIONE RISORSE UMANE per le un universo un universo di Azienda Pubblica Amministrazione di universo un di PAGHE E STIPENDI GESTIONE PRESENZE E ASSENZE GESTIONE NOTE SPESE E TRASFERTE GESTIONE RISORSE UMANE BUDGET DEL PERSONALE

Dettagli

Dal punto di vista organizzativo sono possibili due soluzioni per il sistema di rete.

Dal punto di vista organizzativo sono possibili due soluzioni per il sistema di rete. Premessa. La traccia di questo anno integra richieste che possono essere ricondotte a due tipi di prove, informatica sistemi, senza lasciare spazio ad opzioni facoltative. Alcuni quesiti vanno oltre le

Dettagli

Allegato 1 Specifiche tecniche ambiente CNPADC. Giugno 2013

Allegato 1 Specifiche tecniche ambiente CNPADC. Giugno 2013 Allegato 1 Specifiche tecniche ambiente CNPADC Giugno 2013 Sommario 1 PREMESSA... 3 2 COMPONENTE TECNOLOGICA DEL SERVIZIO... 3 3 COMPONENTE APPLICATIVA DEL SERVIZIO... 5 3.1 Infrastruttura tecnologica,

Dettagli

UNA RELEASE ROBUSTA E COLLAUDATA IN CONTESTI NAZIONALI ED INTERNAZIONALI EVOLUZIONE DELLA PIATTAFORMA ASSICURATIVA ALL IN ONE

UNA RELEASE ROBUSTA E COLLAUDATA IN CONTESTI NAZIONALI ED INTERNAZIONALI EVOLUZIONE DELLA PIATTAFORMA ASSICURATIVA ALL IN ONE L offerta di Value+, in origine focalizzata sulla gestione dei Rami Vita e dei Fondi Pensione attraverso il sistema invita, diffuso in Italia e all estero, si è arricchita nel corso degli anni estendendosi

Dettagli

Access, MSDE 2000, SQLServerExpress2005 e MySQL per soluzioni di media complessità e per soluzioni entry level ;

Access, MSDE 2000, SQLServerExpress2005 e MySQL per soluzioni di media complessità e per soluzioni entry level ; Gruppo SIGLA, attiva da diversi anni nel settore della Computer Telephony Integration, ha realizzato SiTel, un sistema di comunicazione multicanale (telefonia fissa analogica e digitale, telefonia mobile,

Dettagli

Tecnologie Informatiche. service. Sicurezza aziendale Servizi Internet e Groupware

Tecnologie Informatiche. service. Sicurezza aziendale Servizi Internet e Groupware Tecnologie Informatiche service Sicurezza aziendale Servizi Internet e Groupware Neth Service è un sistema veloce, affidabile e potente per risolvere ogni necessità di comunicazione. Collega la rete Aziendale

Dettagli

Via Emanuela Loi 1, 09010 Villaspeciosa (CA) P.IVA 03071740926 - Tel.+39 380 45 42 015 CF: CSCLSN78R17B354H *** @Mail: info@afnetsistemi.

Via Emanuela Loi 1, 09010 Villaspeciosa (CA) P.IVA 03071740926 - Tel.+39 380 45 42 015 CF: CSCLSN78R17B354H *** @Mail: info@afnetsistemi. Via Emanuela Loi 1, 09010 Villaspeciosa (CA) P.IVA 03071740926 - Tel.+39 380 45 42 015 CF: CSCLSN78R17B354H *** @Mail: info@afnetsistemi.it @Pec: info.afnet@pec.it Web: http://www.afnetsistemi.it E-Commerce:

Dettagli

Che cosa è SADAS INFOMANAGER (1982) Gestione Archivi Storici (1992) SADAS (2005) Ambiente MVS OVERMILLION (1990) Client-Server e multipiattaforma

Che cosa è SADAS INFOMANAGER (1982) Gestione Archivi Storici (1992) SADAS (2005) Ambiente MVS OVERMILLION (1990) Client-Server e multipiattaforma 1 Che cosa è SADAS SADAS è un DBMS column-based progettato in modo specifico per ottenere grandi performance nell interrogazione di archivi statici di grandi dimensioni (analisi data warehouse, OLAP).

Dettagli

La piattaforma per la gestione elettronica documentale integrata

La piattaforma per la gestione elettronica documentale integrata Tutti noi prendiamo decisioni, facciamo valutazioni, pianifichiamo strategie basandoci sulle informazioni in nostro possesso. Il tempo è una risorsa preziosa, ottimizzarlo rappresenta un obiettivo prioritario.

Dettagli

MANUALE INSTALLAZIONE A.D.P. BILANCIO & BUDGET

MANUALE INSTALLAZIONE A.D.P. BILANCIO & BUDGET MANUALE INSTALLAZIONE A.D.P. BILANCIO & BUDGET Sommario AVVERTENZE...1 INSTALLAZIONE...5 AGGIORNAMENTO DI VERSIONE...6 REQUISITI MINIMI DI SISTEMA...7 CONFIGURAZIONE...7 DATABASE SUPPORTATI...7 AGGIORNAMENTO

Dettagli

Intranet (ed Extranet) arcipelago scrl

Intranet (ed Extranet) arcipelago scrl Intranet (ed Extranet) Cos è una Intranet Applicazione ad una rete aziendale delle stesse tecnologie che sono applicate su Internet TCP IP WEB... Lo sviluppo delle Intranet I fattori: facilità di condivisione

Dettagli

Soluzione per la VIDEOCONFERENZA EW2

Soluzione per la VIDEOCONFERENZA EW2 Soluzione per la VIDEOCONFERENZA EW2 1.Descrizione della Soluzione La soluzione per la audio/videoconferenza EW2 proposta da Gruppo SIGLA consente di comunicare e collaborare a distanza, senza muoversi

Dettagli

Client e agenti di Symantec NetBackup 7

Client e agenti di Symantec NetBackup 7 Protezione completa per l'azienda basata sulle informazioni Panoramica Symantec NetBackup offre una selezione semplice ma completa di client e agenti innovativi per ottimizzare le prestazioni e l efficienza

Dettagli

Gestione WEB Viaggi e Turismo

Gestione WEB Viaggi e Turismo Pag. 1 di 11 Gestione WEB Viaggi e Turismo Pag. 2 di 11 SOMMARIO 1. INTRODUZIONE...3 2. CARATTERISTICHE E VANTAGGI DI IN.TOUR...4 3. FUNZIONALITA E STRUTTURA SOFTWARE E HARDWARE...6 4. STRUTTURA E CONTENUTI

Dettagli

Corso di Web Programming

Corso di Web Programming Corso di Web Programming 1. Introduzione a Internet e al WWW Paolo Milazzo Dipartimento di Informatica, Università di Pisa http://www.di.unipi.it/ milazzo milazzo di.unipi.it Corso di Laurea in Informatica

Dettagli

Corso di Sistemi Operativi DEE - Politecnico di Bari. LINUX - Introduzione. G. Piscitelli - M. Ruta. 1 di 26 LINUX - Introduzione

Corso di Sistemi Operativi DEE - Politecnico di Bari. LINUX - Introduzione. G. Piscitelli - M. Ruta. 1 di 26 LINUX - Introduzione LINUX - Introduzione 1 di 26 LINUX - Introduzione Cos è LINUX? Si tratta di un clone di UNIX Più precisamente è il kernel del S.O. Funzionalità di base Scheduling dei processi Gestione della memoria virtuale

Dettagli

Un approccio innovativo basato su tecnologie Open Source. White Paper

Un approccio innovativo basato su tecnologie Open Source. White Paper Soluzioni software di CRM "Customer Relationship Management" Gestione delle relazioni con i clienti, delle trattative commerciali e delle iniziative di marketing, Gestione delle attività di supporto post-vendita

Dettagli

Concetti base. Impianti Informatici. Web application

Concetti base. Impianti Informatici. Web application Concetti base Web application La diffusione del World Wide Web 2 Supporto ai ricercatori Organizzazione documentazione Condivisione informazioni Scambio di informazioni di qualsiasi natura Chat Forum Intranet

Dettagli

Corso di Informatica per la Gestione Aziendale

Corso di Informatica per la Gestione Aziendale Corso di Informatica per la Gestione Aziendale Anno Accademico: 2008/2009 DOCENTI: Prof.ssa Cecilia Rossignoli Dott. Gianluca Geremia Università degli Studi di Verona Dipartimento di Economia Aziendale

Dettagli

GED.net Sistema applicativo per la Gestione Elettronica Documentale

GED.net Sistema applicativo per la Gestione Elettronica Documentale GED.net Sistema applicativo per la Gestione Elettronica Documentale 2 GED.net - Sistema applicativo per la Gestione Elettronica Documentale La scrivente si pregia di sottoporre alla Loro cortese attenzione

Dettagli

Database e reti. Piero Gallo Pasquale Sirsi

Database e reti. Piero Gallo Pasquale Sirsi Database e reti Piero Gallo Pasquale Sirsi Approcci per l interfacciamento Il nostro obiettivo è, ora, quello di individuare i possibili approcci per integrare una base di dati gestita da un in un ambiente

Dettagli

Missione: Analista programmatore su progetto Banca Primavera Spa (Gruppo Intesa) Progettazione e realizzazione sistemi web di internet banking

Missione: Analista programmatore su progetto Banca Primavera Spa (Gruppo Intesa) Progettazione e realizzazione sistemi web di internet banking Analista Applicativo Team leader in settore informatico legato all'ambito banking/finance Esperienza professionale Da Gennaio 2008 Analista Applicativo Intesa Sanpaolo Spa Missione: Analista applicativo

Dettagli

PRESENTAZIONE Taurus Informatica S.r.l. Area Microsoft

PRESENTAZIONE Taurus Informatica S.r.l. Area Microsoft Pag. 1 di 8 PRESENTAZIONE Taurus Informatica S.r.l. Sommario E IL MONDO MICROSOFT...2 LA NOSTRA ESPERIENZA...3 Formazione...3 Sviluppo e Sistemi...3 LA NOSTRA PROPOSTA...8 Pag. 2 di 8 AREA MICROSOFT E

Dettagli

Introduzione...xv. I cambiamenti e le novità della quinta edizione...xix. Ringraziamenti...xxi. Condivisione delle risorse con Samba...

Introduzione...xv. I cambiamenti e le novità della quinta edizione...xix. Ringraziamenti...xxi. Condivisione delle risorse con Samba... Indice generale Introduzione...xv I cambiamenti e le novità della quinta edizione...xix Ringraziamenti...xxi Capitolo 1 Capitolo 2 Condivisione delle risorse con Samba...1 Reti Windows... 2 Struttura base

Dettagli

Punti fondamentali sulla tecnologia del sistema ABScard

Punti fondamentali sulla tecnologia del sistema ABScard Punti fondamentali sulla tecnologia del sistema ABScard Architettura ABSCARD Pagina 1 di 13 INDICE GENERALE 1 Architettura...3 1.1 Introduzione...3 1.1.1 Sicurezza...4 1.1.2 Gestione...5 1.1.3 ABScard

Dettagli

MEGA Advisor Architecture Overview MEGA 2009 SP5

MEGA Advisor Architecture Overview MEGA 2009 SP5 Revisione: August 22, 2012 Creazione: March 31, 2010 Autore: Jérôme Horber Contenuto Riepilogo Il documento descrive i requisiti sistema e le architetture di implementazione possibili per MEGA Advisor.

Dettagli

CV di giuseppe scalzi

CV di giuseppe scalzi CV di giuseppe scalzi Iscritto il 28-12-2010 all'offerta Sviluppatori Web Senior e Junior In esame Nome completo: giuseppe scalzi Luogo: Bologna Data di nascita: 09/12/1978 Provincia: [Emilia-Romagna]

Dettagli

Basi di dati. Corso di Laurea in Ingegneria Informatica Canale di Ingegneria delle Reti e dei Sistemi Informatici - Polo di Rieti

Basi di dati. Corso di Laurea in Ingegneria Informatica Canale di Ingegneria delle Reti e dei Sistemi Informatici - Polo di Rieti Basi di dati Corso di Laurea in Ingegneria Informatica Canale di Ingegneria delle Reti e dei Sistemi Informatici - Polo di Rieti Anno Accademico 2008/2009 Introduzione alle basi di dati Docente Pierangelo

Dettagli

Novell ZENworks Configuration Management in ambiente Microsoft * Windows *

Novell ZENworks Configuration Management in ambiente Microsoft * Windows * Guida GESTIONE SISTEMI www.novell.com Novell ZENworks Configuration Management in ambiente Microsoft * Windows * Novell ZENworks Configuration Management in ambiente Microsoft Windows Indice: 2..... Benvenuti

Dettagli

Introduzione a PHP Gestione dei Dati e della Conoscenza

Introduzione a PHP Gestione dei Dati e della Conoscenza Introduzione a PHP Gestione dei Dati e della Conoscenza Diego De Cao, Roberto Basili {decao,basili}@info.uniroma2.it a.a. 2008/2009 PHP Overview PHP (acronimo ricorsivo per "PHP: Hypertext Preprocessor")

Dettagli

Modulo 7: Reti informatiche Cod. J612 ISBN-13 : 978-88-8433-612-5 pp. 112

Modulo 7: Reti informatiche Cod. J612 ISBN-13 : 978-88-8433-612-5 pp. 112 Patente Europea del Computer AREA WEB ECDL Il sito www.loescher.it/ecdl permette di esercitarsi e consolidare le proprie esperienze per conseguire la Patente Europea del Computer: contiene un archivio

Dettagli

Cambiamenti e novità della terza edizione...xix. Condivisione delle risorse in un workgroup con Samba...1

Cambiamenti e novità della terza edizione...xix. Condivisione delle risorse in un workgroup con Samba...1 Introduzione...xv Cambiamenti e novità della terza edizione...xix Ringraziamenti...xxi Capitolo 1 Condivisione delle risorse in un workgroup con Samba...1 Reti Windows... 2 Struttura base di Samba... 3

Dettagli

C o r s o L i b e r o d i. 2005 Emiliano Gabrielli GrUSP.it

C o r s o L i b e r o d i. 2005 Emiliano Gabrielli <AlberT@SuperAlberT.it> GrUSP.it C o r s o L i b e r o d i 2005 Emiliano Gabrielli GrUSP.it Licenza Corso Libero di PHP Copyright (c) 2005 Emiliano Gabrielli Quest'opera è stata rilasciata sotto la licenza Creative

Dettagli

Informatica B. Contenuti. Introduzione alle Basi di Dati e ai DBMS. Introduzione a dati e basi dati DBMS Modello dei dati

Informatica B. Contenuti. Introduzione alle Basi di Dati e ai DBMS. Introduzione a dati e basi dati DBMS Modello dei dati Informatica B Introduzione alle Basi di Dati e ai DBMS Contenuti Introduzione a dati e basi dati DBMS Modello dei dati Informazioni e dati Dato: elemento semanticamente significativo (data, codice, ecc.),

Dettagli

Sommario. iii. Prefazione... xi Introduzione...xvii Ringraziamenti... xxi. Parte I - Concetti... 1. Capitolo 1 - L hardware del PC...

Sommario. iii. Prefazione... xi Introduzione...xvii Ringraziamenti... xxi. Parte I - Concetti... 1. Capitolo 1 - L hardware del PC... iii Prefazione... xi Introduzione...xvii Ringraziamenti... xxi Parte I - Concetti... 1 Capitolo 1 - L hardware del PC... 5 1.1 Il processore, la scheda madre e la memoria... 7 1.1.1 Il processore...7 1.1.2

Dettagli

Faber System Via Ettore Bugatti, 15-20142 - MILANO Tel. +39 02 8914031 Fax +39 02 817533 E-mail fabersystem@fabersystem.it

Faber System Via Ettore Bugatti, 15-20142 - MILANO Tel. +39 02 8914031 Fax +39 02 817533 E-mail fabersystem@fabersystem.it CONTENUTI CONTENUTI...2 1. INTESTAZIONE... 3 1.1 PRODOTTO... 3 1.2 SPECIFICHE FUNZIONALI... 3 1.3 RELEASE GESTITE... 3 1.4 MODULI... 3 1.5 INTERFACCIA CON PRODOTTI DI TERZE PARTI... 3 2. ARCHITETTURA DEL

Dettagli

Maniaci dell ordine? Piattaforma di Sales Force Automation

Maniaci dell ordine? Piattaforma di Sales Force Automation Maniaci dell ordine? K Maniaci dell ordine? K-Order non è solo un applicativo che gestisce in modo automatizzato gli ordini di acquisto della rete vendita, dei rivenditori e dei Clienti ma è anche una

Dettagli

C) supponendo che la scuola voglia collegarsi in modo sicuro con una sede remota, valutare le possibili soluzioni (non risolto)

C) supponendo che la scuola voglia collegarsi in modo sicuro con una sede remota, valutare le possibili soluzioni (non risolto) PROGETTO DI UNA SEMPLICE RETE Testo In una scuola media si vuole realizzare un laboratorio informatico con 12 stazioni di lavoro. Per tale scopo si decide di creare un unica rete locale che colleghi fra

Dettagli

Passaggio dei dati tra HTML e PHP : array superglobali $_GET e $_POST

Passaggio dei dati tra HTML e PHP : array superglobali $_GET e $_POST Passaggio dei dati tra HTML e PHP : array superglobali $_GET e $_POST I valori inviati da un modulo (con metodo post o get), sono automaticamente memorizzati da PHP sia in variabili di ambiente associate

Dettagli

MDaemon GroupWare Per offrire agli utenti le funzionalità di condivisione calendario, rubrica e gli altri oggetti di OutLook

MDaemon GroupWare Per offrire agli utenti le funzionalità di condivisione calendario, rubrica e gli altri oggetti di OutLook MDaemon GroupWare Per offrire agli utenti le funzionalità di condivisione calendario, rubrica e gli altri oggetti di OutLook Contenuto della brochure La miglior alternativa a Microsoft Exchange Server...

Dettagli

INTRODUZIONE A SBNWEB

INTRODUZIONE A SBNWEB Dal 2004: apertura dell'indice SBN (INDICE 2) a sistemi di gestione non SBN-nativi che utilizzino i più diffusi formati bibliografici (UNIMARC, MARC21) per dotare altri applicativi del colloquio con l'indice

Dettagli

Relazione sul nuovo sistema Indice SBN Gabriella Contardi

Relazione sul nuovo sistema Indice SBN Gabriella Contardi Relazione sul nuovo sistema Indice SBN Gabriella Contardi Il sistema centrale della rete SBN (Indice SBN) è ospitato fisicamente su due server in alta affidabilità cui si collegano le biblioteche per alimentare

Dettagli

INFORMATICA. Applicazioni WEB a tre livelli con approfondimento della loro manutenzione e memorizzazione dati e del DATABASE.

INFORMATICA. Applicazioni WEB a tre livelli con approfondimento della loro manutenzione e memorizzazione dati e del DATABASE. INFORMATICA Applicazioni WEB a tre livelli con approfondimento della loro manutenzione e memorizzazione dati e del DATABASE. APPLICAZIONI WEB L architettura di riferimento è quella ampiamente diffusa ed

Dettagli

Sistemi embedded un dispositivo incapsulato progettato per una determinata applicazione

Sistemi embedded un dispositivo incapsulato progettato per una determinata applicazione Sistemi embedded esistono molte definizioni nessuna universalmente riconosciuta. In generale con sistema embedded si intende un dispositivo incapsulato all'interno del sistema da controllare progettato

Dettagli

DESCRIZIONE DELLA FORNITURA OFFERTA

DESCRIZIONE DELLA FORNITURA OFFERTA ALLEGATO B.1 MODELLO PER LA FORMULAZIONE DELL OFFERTA TECNICA Rag. Sociale Indirizzo: Via CAP Località Codice fiscale Partita IVA DITTA DESCRIZIONE DELLA FORNITURA OFFERTA Specifiche minime art. 1 lett.

Dettagli

REQUISITI TECNICI HR INFINITY ZUCCHETTI

REQUISITI TECNICI HR INFINITY ZUCCHETTI REQUISITI TECNICI HR INFINITY ZUCCHETTI Documento aggiornato al 21 Novembre 2014 (Valido fino al 30/06/2015) Le versioni di sistemi operativi di seguito indicati rappresentano quelle utilizzate nei nostri

Dettagli

WEB HOSTING (HOST 1000)

WEB HOSTING (HOST 1000) WEB HOSTING (HOST 1000) - Piattaforme disponibili per i servizi Host: Unix e Windows 2003 - Piattaforma Server Attivazione 1 dominio Spazio Web frazionabile 1000 Mb 1000 Mb Caselle E-mail POP3 5 5 Alias

Dettagli

Piattaforma di Betting On Line

Piattaforma di Betting On Line Piattaforma di Betting On Line Agenda Introduzione Giochi e servizi disponibili Strumenti esterni integrati Back office Architettura del sistema Componente web Componente web service Backend Attività di

Dettagli

Distributed Training Facility

Distributed Training Facility Distributed Training Facility Virtuality 2002 Societa' Italiana Avionica - S.p.A. PREMESSA: LA DOMANDA PER IL TRAINING DISTRIBUITO - i requisiti piu` demanding - l attuale offerta: una survey sul mercato

Dettagli

MAESTRO-PV Specifiche tecniche per sistema telecontrollo, gestione e invio allarmi per impianti fotovoltaici

MAESTRO-PV Specifiche tecniche per sistema telecontrollo, gestione e invio allarmi per impianti fotovoltaici SPECIFICHE TECNICHE MAESTRO-PV Specifiche tecniche per sistema telecontrollo, gestione e invio allarmi per impianti fotovoltaici RSPV05I1 rev.01 0909 (Descrizione) Il sistema di telegestione telecontrollo

Dettagli

Il DBMS Oracle. Express Edition. Donatella Gubiani e Angelo Montanari

Il DBMS Oracle. Express Edition. Donatella Gubiani e Angelo Montanari Gubiani & Montanari Il DBMS Oracle 1 Il DBMS Oracle Express Edition Donatella Gubiani e Angelo Montanari Il DBMS Oracle Il DBMS Oracle Oracle 10g Express Edition Il DBMS Oracle (nelle sue versioni più

Dettagli

M070 ESAME DI STATO DI ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE

M070 ESAME DI STATO DI ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE Pag. 1/1 Sessione ordinaria 2009 Seconda prova scritta M070 ESAME DI STATO DI ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE CORSO DI ORDINAMENTO Indirizzo: INFORMATICA Tema di: INFORMATICA (Testo valevole per i corsi di

Dettagli

I S e r v i z i. b l u e d o m i n i o 2. v e t r i n a m i n i 3 v e t r i n a l i t e 3 v e t r i n a s t a n d a r d 3 v e t r i n a p r o 4

I S e r v i z i. b l u e d o m i n i o 2. v e t r i n a m i n i 3 v e t r i n a l i t e 3 v e t r i n a s t a n d a r d 3 v e t r i n a p r o 4 I S e r v i z i Le formule studiate da Blue Project sono pensate appositamente per soddisfare le diverse esigenze del cliente. Blue Project mette inoltre a disposizione una vasta gamma di servizi aggiuntivi

Dettagli

Il Software Open Source per la Statistica Ufficiale

Il Software Open Source per la Statistica Ufficiale Il Software Open Source per la Statistica Ufficiale OSS in Istat. Situazione attuale e prospettive future Istat, 17 Giugno 2004 Vincenzo Patruno OSS in Istat Situazione attuale e prospettive future Software

Dettagli

SCHEDA TECNICA per il sistema di gestione informatica della biblioteca/mediateca Software BIBLIOWin 4.0

SCHEDA TECNICA per il sistema di gestione informatica della biblioteca/mediateca Software BIBLIOWin 4.0 Oggetto: SCHEDA TECNICA per il sistema di gestione informatica della biblioteca/mediateca Software BIBLIOWin 4.0 Data agg.: 30.10.2010 Versioni: LIBRARY, ONLUS, EDUCATION, SBE, PE Vi presentiamo una breve

Dettagli

CAPITOLO 5 - Sistemi Operativi Moderni

CAPITOLO 5 - Sistemi Operativi Moderni CAPITOLO 5 - Sistemi Operativi Moderni PRESENTAZIONE DI INSIEME Vedremo ora come si è evoluta nel tempo la struttura di un sistema operativo, per passare dalle vecchie strutture di tipo normalmente modulari,

Dettagli

CARTA dei SERVIZI. Servizi Informatici. di Dario Folli. Pagina 1 di 6 SERVIZI

CARTA dei SERVIZI. Servizi Informatici. di Dario Folli. Pagina 1 di 6 SERVIZI Pagina 1 di 6 CARTA dei? Pagina 2 di 6 per Hardware e Software di BASE Analisi, Progetto e Certificazione Sistema Informatico (HW e SW di base) Le attività di Analisi, Progetto e Certificazione del Sistema

Dettagli

i5/os per processi di business efficienti e flessibili

i5/os per processi di business efficienti e flessibili L ambiente operativo integrato leader nel settore i5/os per processi di business efficienti e flessibili Caratteristiche principali Middleware integrato per processi di business efficienti. Funzioni integrate

Dettagli

MDaemon GroupWare Per offrire agli utenti le funzionalità di condivisione calendario, rubrica e gli altri oggetti di MS Outlook

MDaemon GroupWare Per offrire agli utenti le funzionalità di condivisione calendario, rubrica e gli altri oggetti di MS Outlook MDaemon GroupWare Per offrire agli utenti le funzionalità di condivisione calendario, rubrica e gli altri oggetti di MS Outlook La miglior alternativa a Microsoft Exchange Server...2 Il plug-in che abilita

Dettagli

Corso di Informatica. Prerequisiti. Modulo T3 B3 Programmazione lato server. Architettura client/server Conoscenze generali sui database

Corso di Informatica. Prerequisiti. Modulo T3 B3 Programmazione lato server. Architettura client/server Conoscenze generali sui database Corso di Informatica Modulo T3 B3 Programmazione lato server 1 Prerequisiti Architettura client/server Conoscenze generali sui database 2 1 Introduzione Lo scopo di questa Unità è descrivere gli strumenti

Dettagli

REGIONE BASILICATA Sistema per la Gestione Unificata del Protocollo Informatico Manuale di installazione Vers. 3.0

REGIONE BASILICATA Sistema per la Gestione Unificata del Protocollo Informatico Manuale di installazione Vers. 3.0 0 REGIONE BASILICATA Sistema per la Gestione Unificata del Protocollo Informatico Manuale di installazione Vers. 3.0 CONTENUTI 1 PREMESSA... 2 2 CONTENUTO DEL CD DI INSTALLAZIONE... 2 3 INSTALLAZIONE...

Dettagli

Applicativo SBNWeb. Configurazione hardware e software di base di un server LINUX per gli applicativi SBNWeb e OPAC di POLO

Applicativo SBNWeb. Configurazione hardware e software di base di un server LINUX per gli applicativi SBNWeb e OPAC di POLO Applicativo SBNWeb Configurazione hardware e software di base di un server LINUX per gli applicativi SBNWeb e OPAC di POLO Versione : 1.0 Data : 5 marzo 2010 Distribuito a : ICCU INDICE PREMESSA... 1 1.

Dettagli

Introduzione al sistema operativo. Laboratorio Software 2008-2009 C. Brandolese

Introduzione al sistema operativo. Laboratorio Software 2008-2009 C. Brandolese Introduzione al sistema operativo Laboratorio Software 2008-2009 C. Brandolese Che cos è un sistema operativo Alcuni anni fa un sistema operativo era definito come: Il software necessario a controllare

Dettagli

Gara per la fornitura di un Sistema Integrato di Servizi Informatici specialistici

Gara per la fornitura di un Sistema Integrato di Servizi Informatici specialistici Agenzia Lucana di Sviluppo e di Innovazione in Agricoltura Gara per la fornitura di un Sistema Integrato di Servizi Informatici specialistici Allegato 1 La Rete Telematica dell Agenzia Area di Comunicazione

Dettagli

Analisi dei dati e business intelligence. White Paper

Analisi dei dati e business intelligence. White Paper Analisi dei dati e business intelligence Analisi multidimensionale dei dati, cruscotti aziendali, datawarehousing, tecniche OLAP Un approccio innovativo basato su tecnologie Open Source White Paper 1.

Dettagli

Incontro di coordinamento e formazione utenti BIBLIOWin Regione FVG

Incontro di coordinamento e formazione utenti BIBLIOWin Regione FVG Incontro di coordinamento e formazione utenti BIBLIOWin Regione FVG Udine, 9 giugno 2006 Sommario : Statistiche progetto di catalogazione derivata da OPAC Le soluzioni software integrate per i beni culturali

Dettagli

Introduzione a LINUX. Unix

Introduzione a LINUX. Unix Introduzione a LINUX Introduzione a Linux 1 Unix 1969: Ken Thompson AT&T Bell Lab realizza un ambiente di calcolo multiprogrammato e portabile per macchine di medie dimensioni. Estrema flessibilità nel

Dettagli

Gestione della tracciabilità e rintracciabilità del prodotto di mare Descrizione del sistema

Gestione della tracciabilità e rintracciabilità del prodotto di mare Descrizione del sistema Gestione della tracciabilità e rintracciabilità del prodotto di mare Descrizione del sistema Indice 1. Il sistema...2 1.1 Obiettivi...2 1.2 Struttura e adattabilità...2 1.3 Flusso delle informazioni...2

Dettagli

Premessa Le indicazioni seguenti sono parzialmente tratte da Wikipedia (www.wikipedia.com) e da un tutorial di Pierlauro Sciarelli su comefare.

Premessa Le indicazioni seguenti sono parzialmente tratte da Wikipedia (www.wikipedia.com) e da un tutorial di Pierlauro Sciarelli su comefare. Macchine virtuali Premessa Le indicazioni seguenti sono parzialmente tratte da Wikipedia (www.wikipedia.com) e da un tutorial di Pierlauro Sciarelli su comefare.com 1. Cosa sono In informatica il termine

Dettagli