Offerta VoIP ALLEGATO TECNICO. Rev. 1.0 del 24/3/2009 1/51 C O N N E X X A S R L

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Offerta VoIP ALLEGATO TECNICO. Rev. 1.0 del 24/3/2009 1/51 C O N N E X X A S R L"

Transcript

1 Offerta VoIP ALLEGATO TECNICO Rev. 1.0 del 24/3/2009 1/51

2 Sommario Scopo del documento...3 Il sistema di Fonia VoIP secondo Connexxa...3 Alcune definizioni preliminari...3 La cella base di una installazione VoIP...3 Soluzioni complesse...5 Roadmap per le soluzioni VoIP Connexxa: come scegliere...9 Connexxa VoIP One...9 Connexxa VoIP Net (Master e Slave Indipendente)...10 Connexxa VoIP Net (Slave Subordinata)...12 Opzioni Hardware per l offerta Connexxa VoIP One e Connexxa VoIP NET...12 Telefoni...12 Centralini...20 Moduli funzionali aggiuntivi per l offerta Connexxa VoIP...23 Modulo Voic Modulo Voice Recorder...24 Modulo IVR Base...25 Modulo IVR TTS...26 Modulo Call Center: Predictive Dialer, Automated Call Distribution e Voice Recording...27 Modulo Billing...29 Modulo Card Management...33 Guida alla configurazione di un offerta Connexxa VoIP...33 Configurazione delle componenti di base...33 Configurazione delle componenti applicative aggiuntive...36 Appendice A: Caratteristiche Tecniche e Funzionalità supportate dalla piattaforma...37 Funzionalità di chiamata...37 Codec...46 Protocolli...48 Appendice B: Listino...48 Appendice C: Note Legali /51

3 Scopo del documento Lo scopo del presente documento è quello di illustrare le funzionalità della gamma di offerta di fonia IP della Connexxa, fornendo una visione di insieme delle funzionalità e dell architettura della famiglia di soluzioni, una roadmap tecnologica alla scelta delle soluzioni ed una overview delle funzionalità. Il sistema di Fonia VoIP secondo Connexxa La comunicazione vocale a distanza ha costituito indubbiamente un punto di svolta nella cultura del lavoro. La possibilità di raggiungere in tempi brevissimi interlocutori a qualunque distanza e di potere scambiare informazioni in tempo reale è divenuta una prerogativa indispensabile alle attività lavorative quotidiane. E dunque immediato comprendere come, proprio in virtù dell uso sempre crescente dei servizi di comunicazione vocale, vi sia una spinta del mercato verso l introduzione di nuove tecnologie sempre più affidabili e sempre meno costose. La tecnologia VoIP si incastra in questo scenario di riduzione dei costi, pervasività ed affidabilità, portando nel contempo davanti agli occhi dell utente alcuni vantaggi aggiuntivi che in passato non erano neppure ipotizzabili. In particolare i vantaggi aggiuntivi sono da ricercare nell integrazione del mondo voce/dati che, a costi ridotti, consente di creare applicazioni complesse che beneficiano dell interazione tra centrali telefoniche e sistemi informativi dell azienda. Inoltre l adozione piattaforma VoIP Connexxa consente di continuare a beneficiare degli investimenti di fonia precedenti grazie alle caratteristiche di interoperabilità offerte. Alcune definizioni preliminari Prima di illustrare le componenti e le funzionalità della piattaforma VoIp di Connexxa, vale la pena illustrare l architettura e le componenti di un sistema VoIP base generico e come, partendo da un configurazione base, con le opportune modifiche possano crearsi architetture che scalano fino a soddisfare le esigenze di qualunque tipo di organizzazione. La cella base di una installazione VoIP Un installazione VoIP base è costituita normalmente dai seguenti elementi: - TERMINALI: Un insieme di terminali telefonici (telefoni, fax ecc.) - RETE: Una rete locale (LAN) IP in tecnologia ethernet (a 100 o 1000 Mbit) o WLAN (803.11g) (costituita da cavi, switch, access point ecc.) - CENTRALINO: Un centralino VoIP avanzato che offre servizi standard di fonia e servizi avanzati - TRUNK: Uno o più trunk (linee che connettono il centralino VoIP al mondo esterno: possono essere xdsl, ISDN ecc. Ciascuna tipologia di trunk richiede hardware di interfacciamento specifico sul centralino) La cella base risiede tipicamente tutta all interno di una sede del cliente. 3/51

4 RETE: Una cella base può funzionare sulla rete interna preesistente presso il cliente oppure basarsi su una nuova rete creata dalla Connexxa ad hoc. Nel primo caso il vantaggio consiste nella riduzione dei costi di del sistema. Nel secondo caso il vantaggio è quello di avere una rete dedicata al traffico di fonia che garantisce un qualità elevata delle conversazioni. L architettura di una cella base VoIP è illustrata nella figura seguente: Figura 1: cella VoIP di base Rete interna o Rete dedicata: cosa consigliare al cliente? La tecnologia VoIP trasforma le comunicazioni telefoniche tradizionali in comunicazioni dati. I dati viaggiano da terminale a terminale su un infrastruttura di rete. Una rete ha in genere la capacità di sopportare una certa quantità di traffico (quantità di dati che circolano contemporaneamente). Se si supera tale capacità, le comunicazioni vocali cominciano ad interrompersi e la qualità dell audio a degradare. Se la rete interna (quella già presente all atto dell offerta) del cliente è già satura, cioè se il traffico raggiunge in determinate circostanze un volume vicino alla capacità massima della rete stessa, è sconsigliabile aggiungere direttamente terminali VoIP sulla stessa rete. A questo punto vi sono due alternative: 4/51

5 Creare ex novo una infrastruttura di rete dedicata ai terminali VoIP Migliorare l infrastruttura di rete interna per supportare al meglio il traffico VoIP Mentre la prima alternativa è la più banale e può comportare costi elevati e difficoltà logistiche (passaggio di nuovi cavi, ecc.), la seconda opzione può costituire una valida alternativa che comporta vantaggi in termini di scalabilità ed economia. Infatti la seconda alternativa si basa sul concetto di QoS (Quality of Service). In pratica si tratta di fornire al cliente una serie di apparati di rete (switch), in sostituzione di quelli già presenti, che hanno la capacità di discernere che tipo di traffico stia passando sulla rete (VoIP, o dati qualunque), e di dare priorità al traffico VoIP. In tal modo, anche in condizioni traffico molto elevato, si ha la garanzia che i dati relativi al sistema telefonico passino per primi e senza interruzioni. Soluzioni complesse Clienti che hanno più sedi possono beneficiare di uno dei vantaggi cardine delle soluzioni VoIP: la possibilità di effettuare comunicazioni tra sedi anche geograficamente distanti a costo zero. Inoltre, gli interni di sedi remote possono essere chiamati con numerazione abbreviata allo stesso modo degli interni su rete locale. Tale modalità di comunicazione è anche detta interfono. Dal momento che le comunicazioni VoIP sono a tutti gli effetti comunicazioni dati, se tra le sedi esiste o può essere creata un infrastruttura di rete geografica, anche basata su internet, allora è possibile collegare in VoIP tali sedi sfruttando tali collegamenti dati. Prerequisito La creazione di un sistema VoIP multi sede richiede che presso ciascuna delle sedi che debbono essere collegate in modalità interfono sia presente una connettività dati con le seguenti caratteristiche: Banda sufficiente a sostenere il traffico dati ordinario ed il traffico voce. Per ogni canale voce sono necessari circa 32kbit/s per canale. Ciò significa che una conversazione tra due persone richiede 64 kbit/s nel caso peggiore Disponibilità di un indirizzo IP statico visibile da tutte le altre sedi che debbono essere collegate in interfono. Nel caso la connessione avvenga su rete pubblica (internet) o mediante VPN su rete pubblica, l indirizzo IP in questione dovrà essere un indirizzo IP statico pubblico. Nelle installazioni multi sede (o complesse) ciascuna sede ricade in una delle seguenti due tipologie: 5/51

6 1. Sede Principale o Master: in genere è la sede principale dell azienda ed ospita almeno un centralino telefonico, un infrastruttura LAN (eventualmente QoS), l infrastruttura necessaria per la creazione della rete geografica con le altre sedi, i trunk per l interfacciamento con la rete telefonica pubblica (sia ISDN che VoIP). In genere la sede principale ospita anche un certo numero di terminali, e di applicazioni. 2. Sede Periferica o Slave: è una sede secondaria che dispone di una connettività verso la rete geografica aziendale, una rete LAN (eventualmente QoS), di uno o più terminali telefonici, di hardware per la connessione all eventuale VPN. Una sede periferica può essere indipendente o subordinata. Un sede periferica indipendente ospita un proprio centralino. Una sede periferica subordinata non ha un centralino proprio ma utilizza quello della sede Master. Sedi periferiche indipendenti o subordinate: cosa scegliere? Una sede indipendente ha un proprio centralino. Il vantaggio di tale scelta è che quando la sede Master non è raggiungibile, a causa di disservizi della rete geografica o altro, la sede indipendente può continuare ad effettuare telefonate al proprio interno usando il proprio centralino. Se tale centralino è inoltre collegato a linee (trunk) telefoniche locali, la sede potrà continuare ad effettuare anche chiamate verso l esterno. Una sede subordinata non dispone di un proprio centralino, ed i propri terminali telefonici sono gestiti direttamente dal centralino della sede Master. quando la sede Master non è raggiungibile, a causa di disservizi della rete geografica, malfunzionamenti del centralino o altro, i terminali della sede periferica subordinata non possono effettuare o ricevere telefonate, siano essere esterne o locali. E sempre preferibile configurare sedi subordinate solo nel caso di sedi caratterizzate da: Un numero molto ridotto di persone Scarsa importanza delle telefonate da interno locale ad interno locale Scarso traffico telefonico Budget limitato In tutti gli altri casi è preferibile adottare una configurazione a sedi periferiche indipendenti. Sia la sede centrale che le sedi remote ereditano la struttura della cella base in una configurazione VoIP. Gli schemi per le celle Master, Slave Indipendente e Slave Subordinata sono illustrate nelle seguenti figure: 6/51

7 Figura 2: sede Master 7/51

8 Figura 3: sede Slave Indipendente 8/51

9 Figura 4: sede Slave Subordinata Un infrastruttura VoIP complessa può essere progettata a partire da questi semplici schemi di celle base, combinandoli e collegandoli attraverso un VPN opportunamente dimensionata. Tenendo in considerazione che il parametro base per la comunicazione tra sedi è che la banda richiesta per ogni singolo canale voce è di circa 32 kbit/s. Roadmap per le soluzioni VoIP Connexxa: come scegliere La soluzione VoIP Connexxa si basa su due configurazioni di base a partire dalla quali, sulla base delle esigenze del cliente, è possibile costruire soluzioni più complesse e stratificate. Le due soluzioni VoIP base sono: Connexxa VoIP One: clienti mono sede Connexxa VoIP Net: clienti multi sede Connexxa VoIP One La soluzione Connexxa VoIP One prevede l installazione di un sistema VoIP che consiste in: Un centralino VoIP equipaggiato per la gestione di un solo trunk IP. Un telefono VoIP avanzato 9/51

10 Un certo numero di telefoni VoIP base (il cui numero è definito in base alle esigenze del cliente) La configurazione del piano di numerazione interno La configurazione del sistema per il funzionamento in interfono da interno ad interno La configurazione della numerazione VoIP esterna su trunk IP La configurazione di un messaggio di cortesia in caso di operatore occupato La configurazione di un messaggio di cortesia in caso di telefonata in orario di chiusura Pacchetto di assistenza da remoto per un anno Prerequisiti Per l installazione di un sistema Connexxa VoIP One, è necessario che: Il centralino sia raggiungibile da rete pubblica mediante un indirizzo IP dedicato che deve essere fornito a cura e spese del cliente, o mediante un apposito tunnel VPN con la sede Connexxa che deve essere messo a disposizione a cura e spese del cliente (Solo se si desidera utilizzare un servizio di fonia VoIP puro per le chiamate verso il mondo esterno) Il cliente predisponga una linea VoIP pubblica per l interconnessione con reti telefoniche esterne. Tale linea dovrà essere terminata dal gestore su un router. Il gestore dovrà rilasciare al cliente, che ne darà comunicazione alla Connexxa, tutti i dati relativi alla linea VoIP esterna (numerazione, protocolli utilizzati, indirizzamenti ecc.). Il cliente fornisca alla Connexxa le registrazioni, in formato audio digitale, dei messaggi di cortesia. L assenza di uno o più dei suddetti prerequisiti può pregiudicare in parte o del tutto la funzionalità del sistema Connexxa VoIP One. Connexxa VoIP One è dedicato a tutti quei clienti mono sede che desiderano dotarsi di una piattaforma di telefonia IP a basso costo che sia scalabile ne tempo sulla crescita delle proprie esigenze funzionali. Il pacchetto base prevede il solo interfacciamento con sistemi telefonici VoIP. Tuttavia tra le varie opzioni che caratterizzano Connexxa VoIP One e Connexxa VoIP Net vi sono anche le schede necessarie per l interfacciamento a sistemi di telefonia ISDN Connexxa VoIP Net (Master e Slave Indipendente) La soluzione Connexxa VoIP Net prevede l installazione di un sistema VoIP che consiste in: Un centralino VoIP equipaggiato per la gestione di un solo trunk IP. Un appliance VPN per l interconnessione del centralino alla rete pubblica e la creazione di una rete privata virtuale con eventuali altre sedi. Un telefono VoIP avanzato 10/51

11 Un telefono VoIP avanzato per postoperatore con tastiera estesa Un certo numero di telefoni VoIP base (il cui numero è definito in base alle esigenze del cliente) La configurazione del piano di numerazione interno La configurazione del sistema per il funzionamento in interfono da interno ad interno La configurazione della numerazione VoIP esterna su trunk IP La configurazione di un messaggio di cortesia in caso di operatore occupato La configurazione di un messaggio di cortesia in caso di telefonata in orario di chiusura Pacchetto di assistenza da remoto per un anno Prerequisiti Per l installazione di un sistema Connexxa VoIP Net, è necessario che: Il centralino sia raggiungibile da rete pubblica mediante un indirizzo IP dedicato che deve essere fornito a cura e spese del cliente, o mediante un apposito tunnel VPN con la sede Connexxa che deve essere messo a disposizione a cura e spese del cliente (Solo se si desidera utilizzare un servizio di fonia VoIP puro per le chiamate verso il mondo esterno) Il cliente predisponga una linea VoIP pubblica per l interconnessione con reti telefoniche esterne. Tale linea dovrà essere terminata dal gestore su un router. Il gestore dovrà rilasciare al cliente, che ne darà comunicazione alla Connexxa, tutti i dati relativi alla linea VoIP esterna (numerazione, protocolli utilizzati, indirizzamenti ecc.). (Solo Connexxa VoIP Net (Master)) Il cliente fornisca alla Connexxa le registrazioni, in formato audio digitale, dei messaggi di cortesia. La presenza di una connettività internet per la realizzazione della VPN con altre sedi. Tale connettività dovrà essere dimensionata per consentire il traffico necessario al numero di canali desiderati. Se ad esempio si desiderano 8 canali disponibili verso le sedi remote (4 telefonate contemporanee tra sede e sede), sarà necessario disporre di una connettività presso la sede di 256 kbit/s. Di questi 128 kbit/s dovranno essere disponibili in download e 128 kbit/s in upload. La stessa connettività dovrà disporre di almeno un indirizzo IP statico pubblico. (Solo nel caso si tratti di una soluzione Slave Indipendente ) La presenza di una soluzione Connexxa Voip Net (Master). L assenza di uno o più dei suddetti prerequisiti può pregiudicare in parte o del tutto la funzionalità del sistema Connexxa VoIP Net. Connexxa VoIP Net costituisce il mattone base per costruire soluzioni multi sede con le configurazioni master e slave indipendente illustrate in precedenza. 11/51

12 Connexxa VoIP Net (Slave Subordinata) Questa variante della soluzione Connexxa VoIP Net è dedicata alla creazione di sedi Slave subordinate. Essa è di fatto costituita da soli terminali e da un appliance VPN e non può funzionare singolarmente. La soluzione Connexxa VoIP Net (Slave Subordinata) prevede: Un appliance VPN per l interconnessione del sistema di fonia alla rete pubblica e la creazione di una rete privata virtuale con eventuali altre sedi. Un certo numero di telefoni VoIP base (il cui numero è definito in base alle esigenze del cliente) La configurazione del piano di numerazione interno La configurazione del sistema per il funzionamento in interfono da interno ad interno Pacchetto di assistenza da remoto per un anno Prerequisiti Per l installazione di un sistema Connexxa VoIP Net, è necessario che: La presenza di una connettività internet per la realizzazione della VPN con altre sedi. Tale connettività dovrà essere dimensionata per consentire il traffico necessario al numero di canali desiderati. Se ad esempio si desiderano 8 canali disponibili verso le sedi remote (4 telefonate contemporanee tra sede e sede), sarà necessario disporre di una connettività presso la sede di 256 kbit/s. Di questi 128 kbit/s dovranno essere disponibili in download e 128 kbit/s in upload. La stessa connettività dovrà disporre di almeno un indirizzo IP statico pubblico. La presenza di almeno una installazione Connexxa VoIP Net (Master) L assenza di uno o più dei suddetti prerequisiti può pregiudicare in parte o del tutto la funzionalità del sistema Connexxa VoIP Net. Opzioni Hardware per l offerta Connexxa VoIP One e Connexxa VoIP NET Telefoni Se il cliente ha già una rete, deve aumentare il numero di porte ethernet per potere utilizzare i telefono VoIP? No. Il cliente può sfruttare gli switch ethernet integrati sui telefoni. Ciò significa che, laddove il cliente abbia già una presa di rete ethernet RJ-45, potrà collegarvi il telefono IP. Il telefono a sua volta replicherà mediante lo switch integrato all interno del proprio chassis la porta rendendola disponibile 12/51

13 ad altri apparati. Il cliente quindi abbatte il costo di adeguamento dell infrastruttura dovuto alla necessità di aumentare il numero di porte ethernet. Telefoni IP Base Grandstream Budge Tone 200 IP Grandstream GXP 280 E un terminale ip di ultima generazione basato su standard open. E caratterizzato da una buona qualità dell audio e da funzionalità estese ad un prezzo contenuto. Caratteristiche tecniche: Due interfacce LAN RJ45 100Base-T per potere utilizzare il telefono come switch Identificativo del chiamante a 12 cifre Display LCD Il GXP280 è il telefono IP entry-level della sua gamma Enterprise. Si tratta di un apparato IP ad una linea basato su standard SIP. Il GXP280 fornisce tutte le funzionalità di cui un telefono IP ha bisogno: configurazione di una linea con possibilità di gestire 2 chiamate contemporanee, supporto multilingua, vivavoce fullduplex, provisioning di massa per la configurazione automatica nelle grandi installazioni, doppia porta ethernet 10/100 Mbps per utilizzare il telefono come switch, ingresso cuffie RJ9 e jack 2.5mm. Il GXP280 è un telefono ideale per gli utenti che necessitano di un telefono semplice, con tutte le funzionalità e ad un prezzo estremamente competitivo. Caratteristiche tecniche: Supporto standard SIP RFC3261 Display grafico 128 x 32 pixel Utilizzo maggiori voice codec (G.711, G.729, GSM) Interfaccia utente multilingua Upgrade e via TFTP/http e configurazione di massa utilizzando un file di provisioning 13/51

14 Linksys SPA922 Il telefono IP SPA922 rappresenta un ottimo compromesso prezzo/prestazioni per utilizzi SOHO. Tra le caratteristiche principali vi sono: Gestione di 1 linea switch Ethernet a 2 porte, Power over Ethernet 802.3af Altoparlante, Visualizzazione del Caller ID, Funzione di chiamata trattenuta, Conferenza a tre vie Configurabile in locale, da remoto in maniera automatizzata o via interfaccia web. Le caratteristiche di bordo dello SPA922 includono un display grafico ad alta risoluzione ed un jack da 2.5 mm per il collegamento delle cuffie. Lo SPA922 ha inoltre il supporto per l avviso di chiamata ed il trasferimento di chiamata mediato. Il telefono può rispondere ad un numero univocamente assegnato o essere configurato all interno di un gruppo di telefoni che hanno tutti lo stesso numero. LA SPA SPA922 è basato su SIP ed utilizza protocolli crittografici standard per offrire una piattaforma aggiornabile e configurabile in maniera sicura. Il software del telefono è in lingua inglese. Telefoni IP Avanzati Grandstream GXP-2000 Telefono Business SIP con 4 Tasti di linea (4 SIP Accounts) configurabile, collegamento cuffia, Full Duplex, Vivavoce, configurabile per l'installazione a parete. Il Grandstream GXP è un telefono IP per uso professionale caratterizzato da qualità audio superiore, ricchezza di funzionalità ed eccellente gestibilità ad un presso competitivo. Caratteristiche principali: Supportp SIP (RFC3261), TCP/IP/UDP, RTP/RTCP, HTTP, ARP, ICMP, DNS (record A e SRV), DHCP(both client and server), PPPoE, TFTP, supportontp NAT traversal (STUN, ecc), server fail-over, presenza SIP (SIMPLE), ulteriore supporto multilinea fino a 11 indicatori di linea (espendibili ad altr decine mediante modulo non incluso) 14/51

15 Display LCD Grafico da 8 lines per 22 caratteri Doppia porta Ethernet 10/100Mbps Spinotto per cuffia e microfono Visualizzazione e blocco del identificativo del chiamante, sia per singola chiamata che permanente Call waiting Hold Mute, Trasferimento (blind o attended) Inoltro Conferenza Multi-party Power-over-Ether (802.3af) integrato Grandstream GXP2010 A che server il PoE (Power over Ethernet)? Il PoE è una caratteristica del telefono che consente ad esso di essere alimentato mediante il cavo di rete ethernet anziché mediante un alimentatore collegato alla rete elettrica. Vantaggio: il cliente non deve disporre di una presa elettrica per ogni nuovo telefono Tuttavia per un corretto funzionamento dell alimentazione via rete ethernet, sia la rete sia gli switch di rete devono supportare l alimentazione PoE. Tutte le reti più recenti supportano il PoE. Gli switch PoE sono più costosi degli switch senza PoE. Il telefono IP Grandstream GXP2010 ha un design accattivante e supporta funzionalità professionali quali capacità XML, conferenza multi punto, supporto multilingue, presenza e BLF (busy lamp field), protezione di sicurezza, configurazione automatizzata. Il GXP2010 offre 4 lines, 18 tasti programabili, 3 tasti software dinamici XML contestuali, doppia porta Ethernet 10M/100Mbps auto-sensing con switch e PoE integrato, grande display retroilluminato ad alta risoluzione. Come tutti i modelli nella serie GXP, questo modello supporta svariati codec ed il protocollo SRTP per la protezione della privacy. Il GXP2010 è stato progettato come soluzione d elezione per call center ed organizzazioni medie e grandi. I 18 tasti di chiamata rapida consento accesso immediato ad altrettanti interni, mentre gli 11 tasti programmabili consento la gestione immediate e diretta di altrettante funzionalità avanzate del telefono come la messa in attesa, la conferenza, il mute, il non disturbare, la chiamata intercom, il trasferimento, l altoparlante e la segreteria telefonica. Tra le caratteristiche ed i benefici peculiari di questo terminale vi sono: 15/51

16 Supporto SIP (RFC3261), TCP/IP/UDP, RTP/RTCP, HTTP, ARP, ICMP, DNS (record di tipo A e SRV), DHCP, PPPoE, TFTP, NTP Doppia porta Ethernet 10/100Mbps con Power-over-Ethernet (802.3af) integrato. Supporto NAT traversal (STUN, ecc.), server fail-over, presenza SIP (SIMPLE) Display grafico LCD retroilluminato ad alta risoluzione Backlit 240x120 in scala di grigio multilivello. 4 indicatori di linea con account SIP individuali 3 tasti software XML programmabili e sensibili al contesto Supporto alla visualizzazione ed al blocco per chiamata o permanente del Caller ID Chiamata in attesa, trattenuta, in mute, trasferimento di chiamata, inoltro Conferenta multi punto (fino a quattro partecipanti) Tastiera espandibile mediante moduli di espansione Ricevitore Full duplex con sistema avanzato di eliminazione dell echo Spinotto jack ed RJ11 per cuffie Configurazione sicura ed automatizzata per grandi installazioni Protezione della privacy mediante SRTP e TLS. Supporto ai Codec G.711 (a/µ-law), G.723.1, G.729A/B, G.726, GSM, ilbc, e G.722 (larga banda). Squilli personalizzabili. Supporto multi lingua. Grandstream GXP2020 Il Grandstream GXP2020 Enterprise SIP phone sfoggia un design elegante, è indicato per uffici dirigenziali a un ottimo rapporto qualità prezzo. Il GXP2020 offre una qualità vocale superiore, funzioni vocali avanzate e complete, supporto multilingue, protezioni di sicurezza, provisioning automatico, ampiamente compatibile con le principali piattaforme SIP. Le caratteristiche principali del GXP2020 sono: 6 linee, 7 tasti programmabili, 4 dynamic context sensitive soft keys, due porte Ethernet dual switched 10M/100Mbps auto-sensing con PoE integrato, un display LCD retroilluminato ad alta risoluzione grafica (320x160) a scala di grigio, SRTP e TLS per la protezione della privacy. Il GXP2020 è il secondo telefono Grandstream della famiglia GXP Enterprise SIP Phone. Linksys SPA942 Lo SPA942 è un telefono IP a 2 o 4 linee dotato di uno switch Ethernet a 2 porte e supporto Power over Ethernet 802.3af C O N N E X X A S R L Altoparlante, Visualizzazione del Caller ID, Funzione di chiamata trattenuta, 16/51

17 Conferenza a tre vie Configurabile da remoto in maniera automatizzata o via interfaccia web Le caratteristiche di bordo dello SPA942 includono un display grafico ad alta risoluzione ed un jack da 2.5 mm per il collegamento delle cuffie. Lo SPA922 ha inoltre il supporto per l avviso di chiamata ed il trasferimento di chiamata mediato. Il telefono può rispondere a 2 numeri (o 4 con upgrade) o essere configurato all interno di un gruppo di telefoni che hanno tutti lo stesso numero. LA SPA SPA942 è basato su SIP ed utilizza protocolli crittografici standard per offrire una piattaforma aggiornabile e configurabile in maniera sicura. Il software del telefono è in lingua inglese. Telefoni IP per Postoperatore Modulo di espansione Grandstream GXP2000EXT Il modulo di espansione GXP2000EXT è dotato di 56 pulsanti programmabili (ciascuno dotato di LED bicolore). The GXP2000EXT può essere collegato ai telefoni della serie GXP2000 (GXP-2000, GXP2010) per mezzo di un cavo incluso. Il modulo di espansione supporta le funzionalità di chiamata tradizionali su ciascun tasto programmabile, incluse BLA e BLF. Si Due moduli possono essere collegati tra di loro e successivamente ad un telefono compatibile per raddoppiare a 112 il numero di tasti programmabili. Il primo modulo viene alimentato direttamente dal telefono, mentre il secondo richiede alimentazione esterna. 56 tasti programmabili Trasferimento/inoltro/risposta Busy Lamp Field (BLF) Busy Line Answer (BLA) Chiamata rapida su ciascuna linea Fino a due moduli di espansione collegabili sullo stesso telefono Telefoni Wireless I telefoni wireless VoIP sono terminali telefonici che trasmettono e ricevono telefonate VoIP utilizzando un infrastruttura di rete wireless del tipo g, anziché ethernet. E quindi necessario che presso le sedi all interno delle quali devono essere utilizzati telefono wireless VoIP, sia presente un infrastruttura di rete wireless adeguata e con qualità della copertura e 17/51

18 banda residua sufficiente a garantire la stabilità delle comunicazioni wireless. Se la rete wireless presso il cliente è già esistente, è necessario effettuare un assessment on site che determini: Tipologia degli apparati che costituiscono la rete (marca, modello, versione del software ed delle eventuali opzioni installate) Ambienti e spazi all interno dei quali deve essere assicurato il funzionamento dei terminali wireless, e misurazione della copertura del segnale wireless negli stessi Misure della banda residua dell infrastruttura wireless (banda massima disponibile nei punti di misurazione al netto della banda di picco dovuta al traffico ordinario) Possibilità di implementare sull infrastruttura esistente politiche QoS Se il cliente non possiede una rete wireless, è necessario effettuare un assessment on site che determini: Ambienti e spazi all interno dei quali deve essere assicurato il funzionamento dei terminali wireless Necessità di copertura (mediante misurazioni del raggio di azione efficace dei dispositivi wireless di accesso) In entrambi i casi deve essere prodotta una modifica al documento di offerta che indichi i risultati dell assessment e la proposta progettuale conseguente. Linksys WIP330 Il telefono The Linksys WIP330 Wireless-G permette di effettuare chiamate VoIP ad elevate qualità su una rete wireless g. Il telefono consente di effettuare chiamate punto-punto, chiamate rapide, messa in attesa, trasferimento di chiamata, conferenza a tre vie, inoltro di chiamata, mute, chiamata trattenuta, cambiamento di suoneria. Il display a colori di grandi dimensioni permette di visualizzare un interfaccia intuitiva e completa. Le funzionalità del telefono includono un browser web incorporato che permette di navigare su internet utilizzando il display. Il dispositivo mantiene in memoria le ultime 20 chiamate e può salvare in rubrica fino a 250 numeri telefonici. I menu del telefono sono in lingua inglese. Telefoni e Fax Legacy Alcuni clienti hanno la necessità di collegare, a centralini VoIP di nuova generazione, tutta una serie di apparati legacy quali, vecchi fax per linea commutata, telefoni POTS, telefoni cordless. La soluzione Connexxa supporta queste esigenze mediante l adozione di specifici ed economici apparati di conversione. 18/51

19 Adattatori ATA per telefoni, fax e DECT ATA VoIP Audiocodes MP202 Cos è un adattatore ATA (Analog Telephone Adapter)? Un adattatore ATA è un dispositivo digitale intelligente che consente di convertire la segnalazione (comunicazioni) provenienti da e dirette ad un dispositivo telefonico analogico (o POTS, Plain Old Telephony Service) ad una rete VoIP. Normalmente un ATA è dotato di almeno una porta analogica (tipicamente in formato RJ11) ed almeno una porta digitale ethernet (tipicamente RJ45). Una volta configurato, l ATA trasforma qualsiasi dispositivo connesso in un dispositivo VoIP. L'Audiocodes MP202 è un adattatore ATA VoIP per collegare al vostro centralino IP (o al Provider VoIP) degli apparati analogici quali Cordless, telefoni standard o Fax. Completamente supportato da Asterisk sia con FreePBX sia come semplice adattatore per usufruire dei servizi VoIP. Tra le caratteristiche salienti dell Audiocodes MP-202 vi sono: Compatibilità Asterisk/VoIP Compressione della voce con qualità analoga a quella delle linee tradizionali Supporto Fax e DECT Router integrato DECT: UN ALTERNATIVA ECONOMICA AL WIRELESS Nel caso in cui il cliente desideri la flessibilità di un infrastruttura telefonica basata su terminali senza fili, ma Non desidera investire in creazione/aggiornamento di infrastrutture di rete wireless; Non desidera investire in terminali wireless IP; Non necessita di funzionalità avanzate sui propri terminali (solo funzionalità telefoniche di chiamata e risposta); e/o Dispone di un certo numero di terminali DECT (i tradizionali telefoni cordless analogici) in tal caso è possibile proporre una soluzione basata su adattatori ATA e telefoni cordless analogici. 19/51

20 Centralini Centralino standard Il centralino standard è il centralino fornito con tutte le soluzioni Connexxa VoIP One e Connexxa VoIP Net. Questa tipologia di centralino è caratterizzata da un elevatissimo rapporto prezzo prestazioni. Ad una solida dotazione hardware, basata su server HP ML110, questo centralino associa prestazioni elevate ed un grado di affidabilità ottimale per installazioni business ed enterprise. Il centralino standard prevede: N. 1 server HP ML110 G5 dotato di 1 GB di memoria RAM ed un processore Xeon Dual Core N. 2 hard disk SATA da 160 GB in configurazione RAID 1 (se uno dei dischi ha un malfunzionamento, i dati non vengono persi ed il sistema resta attivo) N. 1 porta di rete ethernet gigabit N. 1 software di gestione PBX VoIP basato su Asterisk con interfaccia di gestione remota web based. N. 1 modulo per la gestione VPN Gestione di un trunk VoIP Ethernet Il centralino standard supporta una sola scheda per trunk ISDN (non inclusa e da acquistare separatamente). La scheda può gestire fino a 4 accessi BRI o, in alternativa, un accesso PRI. Appliance VPN L Appliance VPN costituisce la dotazione standard di una soluzione Connexxa VoIP Net Subordinata. Questo dispositivo è in grado di stabilire una connessione VPN con un centralino di tipo Connexxa VoIP Net Master. Su tale connessione l appliance permette il traffico cifrato dai terminali telefonici della sede subordinata direttamente verso la sede Master. Per un corretto funzionamento l appliance deve potere accedere da remoto al centralino Connexxa VoIP Net Master. L appliance è costituito da: N. 1 server HP ML110 G5 dotato di 1 GB di memoria RAM ed un processore Xeon Dual Core N. 2 hard disk SATA da 160 GB in configurazione RAID 1 (se uno dei dischi ha un malfunzionamento, i dati non vengono persi ed il sistema resta attivo) N. 2 porte di rete ethernet gigabit N. 1 modulo per la gestione VPN Hardware opzionale per centralini Upgrade del centralino standard: Centralino avanzato da rack 20/51

21 Il centralino avanzato da rack costituisce una valida alternativa al centralino standard in tutte quelle occasioni in cui è vera almeno una delle seguenti affermazioni: Il fattore di forma è importante: il cliente dispone di una infrastruttura interamente installata all interno di armadi rack È necessario dotare il centralino di un grado di solidità strutturale e robustezza fisica e logica maggiore Sono necessarie prestazioni computazionali maggiori di quelle offerte dal centralino standard Il centralino avanzato da rack è costituito da un: N. 1 server HP DL380 G5 dotato di 2 GB di memoria RAM, backplane PCI Express, e di un processore Xeon Dual Core con possibilità di aggiunta di un secondo processore N. 4 hard disk SAS da 146 GB in configurazione RAID 5 (se uno dei dischi ha un malfunzionamento, i dati non vengono persi ed il sistema resta attivo) N. 2 porta di rete ethernet gigabit N. 1 software di gestione PBX VoIP basato su Asterisk con interfaccia di gestione remota web based. N. 1 modulo per la gestione VPN Gestione di un trunk VoIP Ethernet Il centralino avanzato da supporta fino a tre schede per trunk ISDN (non incluse e da acquistare separatamente). Le 3 schede possono essere una qualunque combinazione di schede per accessi base e schede per accessi primari. Scheda per gestione di 4 trunk ISDN BRI Questo tipo di scheda viene installato su centralini che debbono gestire il collegamento al linee telefoniche ISDN BRI (accessi base). La scheda B410P è un dispositivo PCI 2.2 a 32bit is a che supporta 4 interfacce BRI S/T (otto canali voce) collegate mediante porta RJ45. Ciascuna delle 4 porte può essere configurata indipendentemente in modalità NT o TE. La B410P include inoltre un modulo hardware per l eliminazione dell eco. COMPATIBILITA DELLA B410P La scheda è compatibile con i protocolli e gli standard ISDN europei e non supporta quelli nord americani Scheda per gestione di 2 trunk ISDN PRI 21/51

22 La scheda Digium TE220 offre la terminazione di 60 canali voce attraverso due interface configurabili come E1, T1, o J1. La scheda ha un fattore di forma PCI Express PCIe x1. La scheda consente ai circuiti E1 e T1 di essere mescolati con una piena sincronizzazione di canale sia all interno della stessa scheda che su più schede. La scheda può essere potenziata mediante il modulo aggiuntivo di eliminazione dell eco basato su DSP Digium VPMOCT064 Octasic (non incluso ed acquistabile separatamente). La TE220 supporta protocolli standard inclusi quelli nord americani, ed europei (Segnalazione Primary Rate), Segnalazione Robbed Bit, Segnalazione a Canale Associato in aggiunta alle modalità dati standard PPP, HDLC, e Frame Relay. Scheda FXO-FXS Modulo aggiuntivo di eliminazione dell eco per scheda 2 trunk ISDN PRI Il modulo Digium VPMOCT064 Octasic, compatibile con la scheda TE220 implementa l algoritmo di eliminazione dell eco G.168 (il riferimento per il mercato) che effettua cicli da 128ms (1024 taps) su ciascuno dei 60 canali nel modalità E1 e su ciascuno dei 48 canali nelle modalità T1/J1. Interfacciare il centralino con dispositivi esterni Talvolta vi è la necessità di interfacciare il centralino VoIP con sistemi esterni quali centralini tradizionali ed altro. In tal caso è possibile equipaggiare il centralino VoIP con una scheda con porte FXO ed FXS. Mediante una porta FXO (Foreign exchange Office) è possibile trasferire chiamate verso un centralino tradizionale (che sia dotato di porta FXS). Mediante una porta FXS (Foreign Exchange Station) è possibile ricevere chiamate da un centralino tradizionale (che sia dotato di porta FXO). L adozione di una scheda FXO/FXS su un centralino standard VoIP Connexxa consente di estendere le funzionalità di un centralino tradizionale (purché dotato anch esso di porte FXO/FXS) aggiungendo un centralino IP. Ciò è utile in tutti gli scenari in cui esista un centralino tradizionale che serve già una parte dell azienda ma che non è scalabile per ragioni di costi o di limiti tecnologici. In tal caso l estensione può essere offerta mediante un centralino Connexxa dotato di FXO/FXS. Scheda FXO/FXS a 4 porte 22/51

23 Questa scheda modulare, disponibile sia in fattore di forma PCI che PCI express, ospita 4 porte analogiche. Mediante l ausilio dei moduli aggiuntivi FXO ed FXS le porte possono essere configurate come: 4 FXO (4 moduli X110M) 4 FXS (4 moduli S110M ed un modulo PWR2400B) 2 FXO e 2 FXS (2 moduli X110M e 2 moduli S110M ed un modulo PWR2400B) Configurazioni in alta affidabilità Nel caso in cui si voglia massimizzare la continuità operativo dei servizi di fonia basati sulla soluzione Connexxa VoIP, è possibile chiedere in fase di analisi dei requisiti, una configurazione in alta affidabilità. Tale tipo di configurazione viene studiata caso per caso e configurata sulla base delle esigenze del cliente ed è oggetto di offerta aggiuntiva separata. Moduli funzionali aggiuntivi per l offerta Connexxa VoIP In questa sezione vengono descritte le opzioni applicative disponibili per i centralini Connexxa VoIP One e Connexxa VoIP Net. Queste moduli, che in alcuni casi prevedono hardware aggiuntivo, implementano servizi e funzionalità avanzate non disponibili con la versione base dei centralini. Modulo Voic Il modulo Voic è utile in tutti quegli scenari in cui sia necessario potere fornire una segreteria telefonica che risponda al posto dell operatore e registri messaggi. Quanto spazio sul centralino è necessario per conservare i messaggi registrati? Ogni minuto di registrazione richiede circa 600 kbyte di spazio su disco. Ciò significa che 1GByte di spazio può memorizzare: 1 GByte/600 kbyte = 1747 minuti (circa 30 ore di conversazioni) Se la normale dotazione del centralino in termini di spazio su disco e/o prestazioni non fosse sufficiente, Connexxa provvederà a fornire una quotazione separata per un espansione dell infrastruttura di registrazione dimensionata sulle reali esigenze dell utente. 23/51

24 Il modulo Voic consente di configurare una segreteria telefonica per ciascun interno. I messaggi registrati possono essere ascoltati dall utente mediante il proprio terminale telefonico, chiamando una numerazione speciale interna (ad es., *99) un interfaccia web il proprio client di posta elettronica (questa funzionalità è disponibile solo se il centralino è collegato ad internet e/o e stato reso disponibile dal cliente un servizio di relay della posta elettronica accessibile dal centralino) E possibile ricevere avvisi relativi alla presenza di messaggi in segreteria via , gestire il quantitativo massimo di messaggi registrabili, la politica di cancellazione dei messaggi e le password per l accesso al servizio. Il modulo Voic non richiede hardware aggiuntivo. Modulo Voice Recorder Il modulo Voice Recorder offre funzionalità di registrazione audio delle conversazioni. Per ciascuna estensione (numero interno) è possibile definire se debbano essere registrate le conversazioni in ingresso e/o in uscita. Sia per il canale in ingresso che per quello in uscita, le registrazioni possono avvenire secondo tre modalità: Sempre: tutte le conversazioni vengono registrate Mai: le conversazioni non vengono mai registrate Su richiesta: la registrazione viene attivata attraverso il terminale solo quando l utente lo richiede. E possibile accedere alle registrazioni di un determinato interno mediante un apposita interfaccia web che consente di visualizzare il CDR di quell interno e di ascoltare, o scaricare in formato wave, tutte le registrazioni disponibili. Il modulo Voice Recorder è utile in tutti quegli scenari in cui l operatore/agente compie per conto dell interlocutore operazioni per le quali sia richiesto esplicito assenso da parte dell interlocutore stesso. In particolare questo tipo di applicazione è utile in scenari quali: La televendita I servizi bancari La gestione di dati sensibili Ogni altro scenario in cui la registrazione diventa un utile elemento di riscontro nel caso in cui insorgano contestazioni 24/51

25 Quanto spazio sul centralino è necessario per conservare le registrazioni? Ogni minuto di registrazione richiede circa 600 kbyte di spazio su disco. Ciò significa che 1GByte di spazio può memorizzare: 1 GByte/600 kbyte = 1747 minuti (circa 30 ore di conversazioni) Se la normale dotazione del centralino in termini di spazio su disco e/o prestazioni non fosse sufficiente, Connexxa provvederà a fornire una quotazione separata per un espansione dell infrastruttura di registrazione dimensionata sulle reali esigenze dell utente. Modulo IVR Base Questo modulo, che non prevede hardware aggiuntivo, consente al cliente di realizzare un risponditore automatico interattivo (Interactive Voice Response). Il risponditore può essere configurato per: Rispondere a tutte le chiamate in ingresso Rispondere a tutte le chiamate in ingresso su una numerazione specifica Rispondere ad un interno Inoltre l IVR può essere configurato per rispondere: Solo in determinate fasce orarie, in alcuni giorni della settimana Sempre L offerta IVR base include la creazione di massimo 3 risponditori, con le relative politiche di pubblicazione. Ciascuna scelta proposta dal risponditore consiste nella lettura di uno o più messaggi audio digitali preregistrati. Al termine della lettura della sequenza di messaggi corrente l IVR può: Chiudere la telefonata Instradare la telefonata verso un interno specifico Attendere la pressione di un tasto da parte dell utente Il modulo IVR Base prevede la configurazione fino ad un massimo di 15 scelte per ciascun risponditore. 25/51

26 Le registrazioni che costituiscono i messaggi audio debbono essere fornite in formato digitale dal cliente al personale Connexxa. Modulo IVR TTS Il modulo IVR TTS (Text To Speech) è del tutto simile al modulo IVR Base, con le seguenti differenze: Prevede la creazione di un massimo di 20 risponditori Prevede la configurazione di un massimo di 15 scelte per risponditore Prevede che le scelte possano essere costituite da sequenze di o o messaggi audio digitali preregistrati e/o messaggi audio digitali sintetizzati a partire dal contenuto di alcuni file di testo (ASCII o UNICODE) formattati secondo una convenzione specifica e collocati all interno di una cartella condivisa del centralino. Questo modulo viene configurato su un hardware aggiuntivo. L hardware aggiuntivo è costituito da: N. 1 server HP ML110 G5 dotato di 1 GB di memoria RAM ed un processore Xeon Dual Core N. 2 hard disk SATA da 160 GB in configurazione RAID 1 (se uno dei dischi ha un malfunzionamento, i dati non vengono persi ed il sistema resta attivo) N. 1 porta di rete ethernet gigabit N. 1 software di gestione PBX VoIP basato su Asterisk con interfaccia di gestione remota web based. N. 1 software per la gestione della sintesi vocale Gestione di un trunk VoIP Ethernet per la connessione ad un centralino Connexxa esistente. Lo stesso modulo può essere in alternativa fornito su hardware avanzato da rack. In questo caso la configurazione dell hardware è la seguente: N. 1 server HP DL380 G5 dotato di 2 GB di memoria RAM, backplane PCI Express, e di un processore Xeon Dual Core con possibilità di aggiunta di un secondo processore N. 4 hard disk SAS da 146 GB in configurazione RAID 5 (se uno dei dischi ha un malfunzionamento, i dati non vengono persi ed il sistema resta attivo) N. 2 porta di rete ethernet gigabit N. 1 software di gestione PBX VoIP basato su Asterisk con interfaccia di gestione remota web based. N. 1 software per la gestione della sintesi vocale Gestione di un trunk VoIP Ethernet per la connessione ad un centralino Connexxa esistente. 26/51

27 Modulo Call Center: Predictive Dialer, Automated Call Distribution e Voice Recording Il modulo predictive dialer offre un serie di funzionalità specifiche per aziende che devono gestire un grande numero di contatti inbound o outbound in maniera efficiente. In particolare il modulo offre la possibilità di effettuare telefonate ad un elenco di numeri, mettendo direttamente in contatto un operatore (agente) solo con quei numeri ai quali viene data risposta. Il modulo ACD consente di effettuare instradamento intelligente di chiamate ad agenti o gruppi di agenti sulla base di regole di risposta. Ciascun agente dispone di un interfaccia web attraverso la quale vengono erogate informazioni in tempo reale ed accedute le funzionalità del sistema. Figura 5: interfaccia per l'agente del modulo Predictive dialer ed ACD L interfaccia di gestione consente di visualizzare, sempre all interno del browser web, diversi report relative alle campagne di contatto in corso ed all operatività degli agenti. Il modulo può funzionare come ACD (Automated Call Distribution) per le chiamate in ingresso (smistando chiamate ad agenti o gruppi di agenti sulla base di regole) o come terminatore verso gli agenti di chiamate originate dal modulo stesso. 27/51

28 Le caratteristiche principali del modulo sono: gestione delle chiamate Inbound, Outbound ed in modalità Blended funzionalità di predictive dialing e di broadcast dialing in outbound pilotata da operatore Possibilità per gli agenti di operare da remoto Sistema integrato di registrazione delle chiamate Chiamata a tre vie Richiamate programmate sia per il singolo agente che tutti Tra le altre caratteristiche vi sono Possibilità per un agente di chiamare numeri in successione a partire da un database utilizzando un client web Possibilità di visualizzare uno script da leggere Possibilità di effettuare automaticamente le chiamate outbound di una campagna e di smistare sul agente solo le chiamate con risposta Possibilità di effettuare chiamate in modalità predittiva utilizzando un algoritmo di chiamata adattivo Possibilità di pilotare più centralini Connexxa collegati per l effettuazione di una stessa campagna, e di effettuare più campagne su un singolo centralino Possibilità di aprire una pagina web personalizzata con i dati dell utente chiamato Possibilità per le campagne in chiamata automatica di avviare la chiamata con un IVR e poi smistarla ad un operatore Possibilità di avviare una campagna con un messaggio preregistrato per tutti i numeri dell elenco Possibilità di mettere in attesa la chiamata con una musica di sottofondo Possibilità di smistare una chiamata sulla segreteria telefonica se non ci sono agenti disponibili Possibilità di impostare il un CallerID diverso per ciascuna campagna Possibilità di prendere chiamate in ingresso recuperandone il CallerID Possibilità di funzionare come ACD per le chiamate in ingresso eper le chamate con verifica fronter/closer Possibilità per un agente di ricevere ed effettuare chiamate nella stessa sessione (blending) Possibilità di di avviare e fermare la registrazione della chiamata in corso Possibilità di registrare automaticamente tutte le chiamate Possibilità di riciclare sui numeri occupati dop un certo tempo senza attendere l esaurimento della lista Rilevamento delle segreterie telefoniche e possibilità di lasciare un messaggio preregistrato in segreteria Tutte le chiamate vengono inserite in un database con il relative stato ed il tempo di gestione dell agente Classificazione degli agenti sulla base degli skill ed instradamento delle chiamate per gruppi di skill e campagne (ACD) Possibilità per il manager di ascoltare la chiamata tra agente e cliente Possibilità per il manager di inserirsi nella conversazione tra agente e cliente Possibilità per l agente di mettersi in pausa Interfaccia amministrativa Web-based 28/51

29 Interfaccia lato agente in Italiano, Inglese, Spagnolo, Greco, Tedesco, Francese, Polacco e Portoghese Interfaccia lato amministrazione in Inglese, Spagnolo e Tedesco Questo modulo viene configurato su un hardware aggiuntivo. L hardware aggiuntivo è costituito da: N. 1 server HP ML110 G5 dotato di 1 GB di memoria RAM ed un processore Xeon Dual Core N. 2 hard disk SATA da 160 GB in configurazione RAID 1 (se uno dei dischi ha un malfunzionamento, i dati non vengono persi ed il sistema resta attivo) N. 1 porta di rete ethernet gigabit N. 1 software di gestione PBX VoIP basato su Asterisk con interfaccia di gestione remota web based. N. 1 software per la gestione ACD, Predictive Dialer, Voice Recording Gestione di un trunk VoIP Ethernet per la connessione ad un centralino Connexxa esistente. Lo stesso modulo può essere in alternativa fornito su hardware avanzato da rack. In questo caso la configurazione dell hardware è la seguente: N. 1 server HP DL380 G5 dotato di 2 GB di memoria RAM, backplane PCI Express, e di un processore Xeon Dual Core con possibilità di aggiunta di un secondo processore N. 4 hard disk SAS da 146 GB in configurazione RAID 5 (se uno dei dischi ha un malfunzionamento, i dati non vengono persi ed il sistema resta attivo) N. 2 porta di rete ethernet gigabit N. 1 software di gestione PBX VoIP basato su Asterisk con interfaccia di gestione remota web based. N. 1 software per la gestione ACD, Predictive Dialer, Voice Recording Gestione di un trunk VoIP Ethernet per la connessione ad un centralino Connexxa esistente. Modulo Billing Il modulo Billing è utile in tutti quegli scenari in cui la sola funzionalità di interrogazione del dettaglio della durata delle chiamate non è sufficiente. In particolare il modulo Billing è utile a tutti quei clienti che desiderano offrire servizi di telefonia avanzati a terzi potendo gestire con la massima flessibilità la tariffazione dei servizi stessi. Alcuni dei clienti potenzialmente interessati al modulo Billing sono: Call center Operatori telefonici Aziende multi servizio che offrono servizi di centralino General contractor Organizzazioni che si occupano di facility management e facility outsourcing Catene di franchising 29/51

30 Il modulo di billing consente di tracciare, interrogare ed esportare I dati per la contabilizzazione relativi ad ogni singola chiamata gestita dal sistema. L interfaccia per l interrogazione dei dati delle chiamate consente di effettuare interrogazioni definendo: 1. l intervallo temporale al quale si riferisce l interrogazione 2. l eventuale numero telefonico interno o esterno dal quale si è originata la chiamata (specificato in maniera completa o parziale) 3. l eventuale numero telefonico interno o esterno verso il quale è stata effettuata la chiamata (specificato in maniera completa o parziale) 4. l eventuale canale attraverso il quale è passata la chiamata (linea esterna o interna) 5. l eventuale durata minima delle chiamate da visualizzare 6. l eventuale durata massima delle chiamate da visualizzare Il risultato di una interrogazione è una tabella come quella mostrata nella figura seguente. La tabella illustra chiamata per chiamata tutti i dati tecnici e di durata. Il risultato di una interrogazione può essere esportato sotto forma di file CSV. Il file CSV può facilmente essere caricato, ad es., in applicazioni quali Microsoft Excel per effettuare analisi o eventuali conteggi di fatturazione. Figura 6: interfaccia di interrogazione CDR per il billing Inoltre il modulo di Billing offre le seguenti funzionalità di gestione dei clienti/operatori: interfaccia di gestione basata su web gestione operatori/clienti : Creazione, modifica, motorie di ricerca, aggiornamento in batch, gestione del Caller ID. 30/51

31 Definizione dei profili di tariffazione: post/prepagato; Lingua; Moneta; Scadenza del contratto; IVA; ecc. Instradamento SIP / IAX Chiamata rapida L interfaccia di gestione della fatturazione offre le seguenti funzionalità Estratto conto del cliente (ricariche effettuate, pagamenti ricevuti, residui da saldare) Supporto ai Voucher support : creazione singola e batch; elenco Supporto Multi-Valuta Reporting: CDR ; Massimo numero di chiamate contemporanee ; Visualizzazione di grafici; Anilisi dei margini e dei profitti C O N N E X X A S R L Figura 7: interfaccia per la gestione della fatturazione Il modulo dispone di un potente e versatile motore per la gestione delle tariffe interne con le seguenti caratteristiche LCR(Least cost routing instradamento con il minor costo) ed LCD (Least Cost Dialling chiamata con il minor costo) Incremento della tariffazione: vengono applicate tariffazioni diverse man mano che aumenta il tempo della chiamata Tariffazione programmata: la tariffazione cambia sulla base del giorno/ora della settimana secondo uno schema PEAK & OFF-PEAK (ore di punta, ore a basso traffico) Scadenza delle tariffe Gestione dei trunk e dei provider voip Gestione dei trunk in Failover Aggiornamento delle tariffe in batch Pacchetti di chiamate: è possible definire un certo numero di minuti gratuiti verso specifiche destinazioni 31/51

32 Tariffazione sulla richiamata in Callback La componente di reporting del modulo consente: Reporting mensile e giornaliero Calcolo dei ricavi e del markup/margine Report mensili di traffico con grafico a torta Carico giornaliero Confronto del carico giornaliero con I giorni precedenti Report condizionali basati su criteri Esportazione PDF e CSV Generazione di fatture in PDF Possibilità di inviare le fatture ai clienti direttamente via Tra le altre caraatteristiche offerte dal modulo vi sono: Strumenti per il backup/ripristino del DB backup Possibilità di interfacciamento con strumenti di e-commerce: l interfacciamento con strumenti di e commerce consente la vendita on line di abbonamenti o ricariche per IL servizio di telefonia. L implementazione di tali interfacciamenti non è includa e deve essere valutata e quotata separatamente Callback avanzato. Il modulo offre infine un interfaccia che può essere visualizzata dai clienti per la gestione del proprio conto telefonicoi. Le funzionalità offerte sono: Registrazione on line, selezione della tariffa, della lingua e della valuta con verifica via (la verifica via mail richiede che il modulo sia connesso ad internet o ad un server di posta che effettui i relay. Sia la connessione che l eventuale relay non sono inclusi nella presente offerta) Informazioni sul conto CDR Visualizzazione delle fatture Configurazione delle chiamate rapide Acquisto e Configurazione della terminazione Callback basato su web Web-phone IAX (richiede un browser con il supporto Java) Supporto multilingua: Italiano, Spagnolo, Inglese, Francese, Cinese Il modulo billing non richiede hardware aggiuntivo. Mentre il modulo billing non richiede hardware aggiuntivo, l implementazione di una piattaforma per l offerta di servizi di fonia può richiedere hardware aggiuntivo in ragione della mole di traffico da gestire e del grado di ridondanza che si vuole conferire per assicurare la massima continuità del servizio. In questo caso Connexxa si occuperà di valutare le esigenze del cliente e di determinare la specifica della piattaforma hardware richiesta. 32/51

33 Modulo Card Management Il modulo Card Management è un estensione del modulo Billing che consente di erogare servizi di fonia basati su card (codice) prepagate. Il modulo di Card Management richiede la presenza del modulo Billing. Il modulo di card management aggiunge al modulo di Billing le seguenti funzionalità specifiche: Autenticazione mediante IVR basata su Caller ID e numero di card IVR con supporto multilingua IVR con possibilità di ascoltare il proprio estratto conto (multi valuta), il tempo di conversazione residuo, il messaggio di benvenuto Registrazione dei dati di tutte le chiamate Supporto alle chiamate simultanee con la stessa card Supporto alle chiamate a costo zero o a costo negativo (autoricariche) Gestione delle ricariche Ricarica periodica Rimozione programmata del credito non utilizzato Il modulo card management non richiede hardware aggiuntivo. Guida alla configurazione di un offerta Connexxa VoIP La configurazione di un offerta Connexxa VoIP standard è suddivisa in due fasi: Configurazione delle componenti di base (centralini, telefoni ecc.) Configurazione delle componenti applicative aggiuntive Configurazione delle componenti di base La configurazione delle componenti di base può essere effettuata seguendo i flussi illustrati nel seguito. 33/51

34 Per prima cosa è necessario individuare la tipologia di cliente. Clienti monosede necessitano di una soluzione Connexxa VoIP One Clienti multisede necessitano di una soluzione Connexxa VoIP Net (con un Master ed uno o più Slave, a seconda del numero di sedi) Per il clienti multi sede è necessario definire, per le sedi secondarie, quante di queste debbano essere indipendenti (con centralino dedicato Soluzione Inpidendente) e quante subordinate (senza centralino dedicato Soluzione Subordinata). Per ciascun centralino deve poi essere decisa la configurazione hardware tra Standard Avanzata (con hardware da rack) Una volta decisa tale configurazione è necessario, per ogni centralino, definire quali tipi di trunk dovrà gestire (IP, BRI, PRI, FXO/FXS) e selezionare un numero appropriato di schede. Terminata la configurazione dei centralini dovranno essere deifinite le quantità degli apparati telefonici (Telefoni base, avanzati, con postoperatore, wireless) e di adattatori per apparati tradizionali da fornire. 34/51

35 Figura 8: flusso di configurazione del prodotto standard (centralino) per clienti mono e multi sede 35/51

36 Figura 9: flusso di configurazione del prodotto standard (telefoni ed altri apparati terminali) Configurazione delle componenti applicative aggiuntive La configurazione delle componenti applicative aggiuntive può essere effettuata secondo la seguente tabella di riscontro che mette in relazione moduli, esigenze e funzionalità offerte. Funzionalità Modulo Esigenza Messaggi Registrazione Risponditore Sintesi vocale ACD Predictive dialer Voic Segreteria telefonica Voice Registr. Recorder conversaz. IVR Base Risponditore IVR TTS Applicazioni IVR complesse Call Gestione di Center customer service e telebendita Billing Fatturazione costi chiamate Card (richiede Servizi calling card Fatturazione Card 36/51

Sistema di telecomunicazione per le piccole e medie imprese.

Sistema di telecomunicazione per le piccole e medie imprese. Sistema di telecomunicazione per le piccole e medie imprese. Sistema di telecomunicazione Promelit ipecs MG. Descrizione del Sistema: L azienda di oggi deve saper anche essere estesa : non confinata in

Dettagli

minor costo delle chiamate, su nazionali e internazionali

minor costo delle chiamate, su nazionali e internazionali Il Voice Over IP è una tecnologia che permette di effettuare una conversazione telefonica sfruttando la connessione ad internet piuttosto che la rete telefonica tradizionale. Con le soluzioni VOIP potete

Dettagli

Guida ai Servizi Voce per il Referente. Guida ai Servizi Voce per il Referente

Guida ai Servizi Voce per il Referente. Guida ai Servizi Voce per il Referente Guida ai Servizi Voce per il Referente Guida ai Servizi Voce per il Referente 1 Sommario 1 Introduzione... 3 1.1 Accesso al Self Care Web di Rete Unica... 4 2 Servizi Aziendali... 6 2.1 Centralino - Numero

Dettagli

Telefono Sirio lassico

Telefono Sirio lassico GUIDA USO Telefono Sirio lassico 46755H Aprile 2013 3 Indice INTRODUZIONE...1 CARATTERISTICHE TECNICHE E FUNZIONALI...1 CONTENUTO DELLA CONFEZIONE...1 INSTALLAZIONE...2 DESCRIZIONE DELL APPARECCHIO...3

Dettagli

IT-BOOK. Domini Hosting Web marketing E-mail e PEC

IT-BOOK. Domini Hosting Web marketing E-mail e PEC 5 giugno 09 IT-BOOK Configurazioni e cartatteristiche tecniche possono essere soggette a variazioni senza preavviso. Tutti i marchi citati sono registrati dai rispettivi proprietari. Non gettare per terra:

Dettagli

Cos è un protocollo? Ciao. Ciao 2:00. tempo. Un protocollo umano e un protocollo di reti di computer:

Cos è un protocollo? Ciao. Ciao 2:00. <file> tempo. Un protocollo umano e un protocollo di reti di computer: Cos è un protocollo? Un protocollo umano e un protocollo di reti di computer: Ciao Ciao Hai l ora? 2:00 tempo TCP connection request TCP connection reply. Get http://www.di.unito.it/index.htm Domanda:

Dettagli

Architettura di un sistema informatico 1 CONCETTI GENERALI

Architettura di un sistema informatico 1 CONCETTI GENERALI Architettura di un sistema informatico Realizzata dal Dott. Dino Feragalli 1 CONCETTI GENERALI 1.1 Obiettivi Il seguente progetto vuole descrivere l amministrazione dell ITC (Information Tecnology end

Dettagli

Guida ai Servizi Voce per l Utente. Guida ai ai Servizi Voce per l Utente

Guida ai Servizi Voce per l Utente. Guida ai ai Servizi Voce per l Utente Guida ai Servizi Voce per l Utente Guida ai ai Servizi Voce per l Utente 1 Indice Introduzione... 3 1 Servizi Voce Base... 4 1.1 Gestione delle chiamate... 4 1.2 Gestione del Numero Fisso sul cellulare...

Dettagli

V11. Release 1. New Devices. New Features. More Flexibility.

V11. Release 1. New Devices. New Features. More Flexibility. V11 Release 1 New Devices. New Features. Highlights dell innovaphone PBX Versione 11 Release 1 (11r1) Con il software Versione 11 dell innovaphone PBX la soluzione di telefonia IP e Unified Communications

Dettagli

Elementi di Informatica e Programmazione

Elementi di Informatica e Programmazione Elementi di Informatica e Programmazione Le Reti di Calcolatori (parte 2) Corsi di Laurea in: Ingegneria Civile Ingegneria per l Ambiente e il Territorio Università degli Studi di Brescia Docente: Daniela

Dettagli

Caratteristiche raccomandate del Network in un progetto di Home Automation

Caratteristiche raccomandate del Network in un progetto di Home Automation Caratteristiche raccomandate del Network in un progetto di Home Automation Uno degli aspetti progettuali più importanti di un sistema Control4 è la rete. Una rete mal progettata, in molti casi, si tradurrà

Dettagli

Funzioni nuove e modificate

Funzioni nuove e modificate Gigaset S675 IP, S685 IP, C470 IP, C475 IP: Funzioni nuove e modificate Questo documento integra il manuale di istruzioni dei telefoni VoIP Gigaset: Gigaset C470 IP, Gigaset C475 IP, Gigaset S675 IP e

Dettagli

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it il server? virtualizzalo!! Se ti stai domandando: ma cosa stanno dicendo? ancora non sai che la virtualizzazione è una tecnologia software, oggi ormai consolidata, che sta progressivamente modificando

Dettagli

CARATTERISTICHE DELLE CRYPTO BOX

CARATTERISTICHE DELLE CRYPTO BOX Secure Stream PANORAMICA Il sistema Secure Stream è costituito da due appliance (Crypto BOX) in grado di stabilire tra loro un collegamento sicuro. Le Crypto BOX sono dei veri e propri router in grado

Dettagli

MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO

MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO Precisione del riconoscimento Velocità di riconoscimento Configurazione del sistema Correzione Regolazione della

Dettagli

SOHO IP-PBX - ETERNITY NE La nuova generazione di IP-PBX per le piccole imprese

SOHO IP-PBX - ETERNITY NE La nuova generazione di IP-PBX per le piccole imprese SOHO IP-PBX - NE 1 NE Oggi, per competere, anche le piccole imprese devono dotarsi di sistemi di telecomunicazione evoluti, che riducano i costi telefonici, accrescano produttività e qualità del servizio.

Dettagli

ATA MEDIATRIX 2102 GUIDA ALL INSTALLAZIONE

ATA MEDIATRIX 2102 GUIDA ALL INSTALLAZIONE ATA MEDIATRIX 2102 GUIDA ALL INSTALLAZIONE Mediatrix 2102 ATA Guida all installazione EUTELIAVOIP Rev1-0 pag.2 INDICE SERVIZIO EUTELIAVOIP...3 COMPONENTI PRESENTI NELLA SCATOLA DEL MEDIATRIX 2102...3 COLLEGAMENTO

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni:

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni: Passepartout Mexal BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

Articolo. Dieci buoni motivi per acquistare una telecamere di rete Ovvero, quello che il vostro fornitore di telecamere analogiche non vi dirà mai

Articolo. Dieci buoni motivi per acquistare una telecamere di rete Ovvero, quello che il vostro fornitore di telecamere analogiche non vi dirà mai Articolo Dieci buoni motivi per acquistare una telecamere di rete Ovvero, quello che il vostro fornitore di telecamere analogiche non vi dirà mai INDICE Introduzione 3 Dieci cose che il vostro fornitore

Dettagli

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Indice Indice Introduzione...3 Guida al primo accesso...3 Accessi successivi...5 Amministrazione dei servizi avanzati (VAS)...6 Attivazione dei VAS...7

Dettagli

www.queen.it info@mbox.queen.it Gruppo Queen.it Listino Utente Finale Gennaio 2001

www.queen.it info@mbox.queen.it Gruppo Queen.it Listino Utente Finale Gennaio 2001 Listino Gennaio 2001 pag. 1 Gruppo Queen.it Listino Utente Finale Gennaio 2001 Profilo aziendale Chi è il Gruppo Queen.it Pag. 2 Listino connettività Listino Connettività RTC Pag. 3 Listino Connettività

Dettagli

ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE

ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE Oracle Business Intelligence Standard Edition One è una soluzione BI completa, integrata destinata alle piccole e medie imprese.oracle

Dettagli

Inizializzazione degli Host. BOOTP e DHCP

Inizializzazione degli Host. BOOTP e DHCP BOOTP e DHCP a.a. 2002/03 Prof. Vincenzo Auletta auletta@dia.unisa.it http://www.dia.unisa.it/~auletta/ Università degli studi di Salerno Laurea e Diploma in Informatica 1 Inizializzazione degli Host Un

Dettagli

MPLS è una tecnologia ad alte prestazioni per l instradamento di pacchetti IP attraverso una rete condivisa

MPLS è una tecnologia ad alte prestazioni per l instradamento di pacchetti IP attraverso una rete condivisa Cosa è MPLS MPLS è una tecnologia ad alte prestazioni per l instradamento di pacchetti IP attraverso una rete condivisa L idea di base consiste nell associare a ciascun pacchetto un breve identificativo

Dettagli

Gestire le comunicazione aziendali con software Open Source

Gestire le comunicazione aziendali con software Open Source Gestire le comunicazione aziendali con software Open Source Data: Ottobre 2012 Firewall pfsense Mail Server Zimbra Centralino Telefonico Asterisk e FreePBX Fax Server centralizzato Hylafax ed Avantfax

Dettagli

Modello OSI e architettura TCP/IP

Modello OSI e architettura TCP/IP Modello OSI e architettura TCP/IP Differenza tra modello e architettura - Modello: è puramente teorico, definisce relazioni e caratteristiche dei livelli ma non i protocolli effettivi - Architettura: è

Dettagli

Aladino Vision, il nuovo concetto di cordless

Aladino Vision, il nuovo concetto di cordless Gentile Cliente, Ti ringraziamo per aver scelto Aladino Vision. Aladino Vision è unico, essenziale, elegante e definisce un nuovo concetto per la telefonia cordless assegnando un ruolo attivo alla stazione

Dettagli

Guida alla scansione su FTP

Guida alla scansione su FTP Guida alla scansione su FTP Per ottenere informazioni di base sulla rete e sulle funzionalità di rete avanzate della macchina Brother, consultare la uu Guida dell'utente in rete. Per ottenere informazioni

Dettagli

Configurazioni Mobile Connect

Configurazioni Mobile Connect Mailconnect Mail.2 L EVOLUZIONE DELLA POSTA ELETTRONICA Configurazioni Mobile Connect iphone MOBILE CONNECT CONFIGURAZIONE MOBILE CONNECT PER IPHONE CONFIGURAZIONE IMAP PER IPHONE RUBRICA CONTATTI E IPHONE

Dettagli

Manuale tecnico Stazione Meteo Eolo Davis

Manuale tecnico Stazione Meteo Eolo Davis Descrizione Generale Manuale tecnico Stazione Meteo Eolo Davis EOLO DAVIS rappresenta una soluzione wireless di stazione meteorologica, basata su sensoristica Davis Instruments, con possibilità di mettere

Dettagli

Soluzioni per la comunicazione al pubblico Plena Un approccio flessibile per la gestione audio

Soluzioni per la comunicazione al pubblico Plena Un approccio flessibile per la gestione audio Soluzioni per la comunicazione al pubblico Plena Un approccio flessibile per la gestione audio 2 Soluzioni per la comunicazione al pubblico Plena Il vostro sistema per la comunicazione al pubblico di facile

Dettagli

Sistema VOIP ALL PARTNERS. Architettura di net working sviluppata da All Partners. Su piattaforma Asterix

Sistema VOIP ALL PARTNERS. Architettura di net working sviluppata da All Partners. Su piattaforma Asterix Sistema VOIP ALL PARTNERS Architettura di net working sviluppata da All Partners Su piattaforma Asterix PBX- SIP Compliant Piattaforma dedicata -No parti mobili -No sistema operativo terze parti -No PC

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione Utility & Configurazioni Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 4 Impostare i dati della propria azienda... 5 Aggiornare il programma... 6 Controllare l integrità

Dettagli

Adattatore telefonico Cisco SPA 112 a due porte

Adattatore telefonico Cisco SPA 112 a due porte Data Sheet Adattatore telefonico Cisco SPA 112 a due porte VoIP (Voice over IP) conveniente e ricco di funzionalità Caratteristiche Qualità vocale e funzionalità telefoniche e fax associate al servizio

Dettagli

BRM. Tutte le soluzioni. per la gestione delle informazioni aziendali. BusinessRelationshipManagement

BRM. Tutte le soluzioni. per la gestione delle informazioni aziendali. BusinessRelationshipManagement BRM BusinessRelationshipManagement Tutte le soluzioni per la gestione delle informazioni aziendali - Business Intelligence - Office Automation - Sistemi C.R.M. I benefici di BRM Garantisce la sicurezza

Dettagli

Mod. 4: L architettura TCP/ IP Classe 5 I ITIS G. Ferraris a.s. 2011 / 2012 Marcianise (CE) Prof. M. Simone

Mod. 4: L architettura TCP/ IP Classe 5 I ITIS G. Ferraris a.s. 2011 / 2012 Marcianise (CE) Prof. M. Simone Paragrafo 1 Prerequisiti Definizione di applicazione server Essa è un servizio che è in esecuzione su un server 1 al fine di essere disponibile per tutti gli host che lo richiedono. Esempi sono: il servizio

Dettagli

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 5 1.1 Informazioni sul software... 5 1.2 Informazioni sul

Dettagli

FileMaker Server 12. Guida introduttiva

FileMaker Server 12. Guida introduttiva FileMaker Server 12 Guida introduttiva 2007 2012 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 FileMaker e Bento sono marchi di FileMaker,

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, con Passepartout Mexal BP ogni utente può disporre di funzionalità

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, con Passepartout Mexal BP ogni utente può disporre di funzionalità PASSEPARTOUT MEXAL BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

Presentazione del prodotto Easy-TO versione 5.1

Presentazione del prodotto Easy-TO versione 5.1 Presentazione del prodotto Easy-TO versione 5.1 Easy-TO è il software professionale per il Tour Operator moderno. Progettato e distribuito in Italia e all estero da Travel Software srl (Milano), un partner

Dettagli

Il pos virtuale di CartaSi per le vendite a distanza

Il pos virtuale di CartaSi per le vendite a distanza X-Pay Il pos virtuale di CartaSi per le vendite a distanza Agenda CartaSi e l e-commerce Chi è CartaSi CartaSi nel mercato Card Not Present I vantaggi I vantaggi offerti da X-Pay I vantaggi offerti da

Dettagli

Cisco SPA 122 ATA con router

Cisco SPA 122 ATA con router Data Sheet Cisco SPA 122 ATA con router Servizio VoIP (Voice over IP) conveniente e ricco di funzionalità Caratteristiche Qualità vocale e funzionalità telefoniche e fax associate al servizio VoIP (Voice

Dettagli

Access point wireless Cisco Small Business serie 500

Access point wireless Cisco Small Business serie 500 Scheda tecnica Access point wireless Cisco Small Business serie 500 Connettività Wireless-N, prestazioni elevate, implementazione semplice e affidabilità di livello aziendale Caratteristiche principali

Dettagli

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO CLSMS SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO Sommario e introduzione CLSMS SOMMARIO INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE... 3 Parametri di configurazione... 4 Attivazione Software...

Dettagli

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile Company Profile Chi siamo Kammatech Consulting S.r.l. nasce nel 2000 con l'obiettivo di operare nel settore I.C.T., fornendo servizi di progettazione, realizzazione e manutenzione di reti aziendali. Nel

Dettagli

Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64

Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64 Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64 telecamere. I sistemi di acquisizione ed archiviazione

Dettagli

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC Introduzione a emagister-agora Interfaccia di emagister-agora Configurazione dell offerta didattica Richieste d informazioni Gestione delle richieste d informazioni

Dettagli

Avena 135/135 Duo. T elefono cordless analogico DECT. Istruzioni per l uso

Avena 135/135 Duo. T elefono cordless analogico DECT. Istruzioni per l uso Avena 135/135 Duo T elefono cordless analogico DECT Istruzioni per l uso Attenzione: istruzioni per l uso con avvertenze di sicurezza! Leggerle attentamente prima di mettere in funzione l apparecchio e

Dettagli

idee per essere migliori SISTEMA ANTINTRUSIONE

idee per essere migliori SISTEMA ANTINTRUSIONE idee per essere migliori SISTEMA ANTINTRUSIONE UN SISTEMA INTEGRATO COMUNICAZIONE VERSO L ESTERNO Istituti di vigilanza Invio allarmi con protocollo CONTACT ID Comunicatore PSTN Espansione GSM Telefono

Dettagli

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione Piazza delle Imprese alimentari Viale delle Manifatture Via della Produzione PASSEPARTOUT MEXAL è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente

Dettagli

SAI QUANTO TEMPO IMPIEGHI A RINTRACCIARE UN DOCUMENTO, UN NUMERO DI TELEFONO O UNA E-MAIL?

SAI QUANTO TEMPO IMPIEGHI A RINTRACCIARE UN DOCUMENTO, UN NUMERO DI TELEFONO O UNA E-MAIL? archiviazione ottica, conservazione e il protocollo dei SAI QUANTO TEMPO IMPIEGHI A RINTRACCIARE UN DOCUMENTO, UN NUMERO DI TELEFONO O UNA E-MAIL? Il software Facile! BUSINESS Organizza l informazione

Dettagli

Agilent OpenLAB Chromatography Data System (CDS)

Agilent OpenLAB Chromatography Data System (CDS) Agilent OpenLAB Chromatography Data System (CDS) EZChrom Edition e ChemStation Edition Requisiti hardware e software Agilent Technologies Informazioni legali Agilent Technologies, Inc. 2013 Nessuna parte

Dettagli

Risoluzione Problemi Chiavetta Internet Veloce MOMODESIGN MD-@

Risoluzione Problemi Chiavetta Internet Veloce MOMODESIGN MD-@ Risoluzione Problemi Chiavetta Internet Veloce MOMODESIGN MD-@ Installazione Modem USB Momo Gestione segnale di rete Connessione Internet Messaggi di errore "Impossibile visualizzare la pagina" o "Pagina

Dettagli

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL GESTIONALE DEL FUTURO L evoluzione del software per l azienda moderna Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL MERCATO ITALIANO L Italia è rappresentata da un numero elevato di piccole e medie aziende che

Dettagli

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE 1 ANALYSIS.EXE IL PROGRAMMA: Una volta aperto il programma e visualizzato uno strumento il programma apparirà come nell esempio seguente: Il programma

Dettagli

Analisi dei requisiti e casi d uso

Analisi dei requisiti e casi d uso Analisi dei requisiti e casi d uso Indice 1 Introduzione 2 1.1 Terminologia........................... 2 2 Modello della Web Application 5 3 Struttura della web Application 6 4 Casi di utilizzo della Web

Dettagli

Dispositivi di comunicazione

Dispositivi di comunicazione Dispositivi di comunicazione Dati, messaggi, informazioni su vettori multipli: Telefono, GSM, Rete, Stampante. Le comunicazioni Axitel-X I dispositivi di comunicazione servono alla centrale per inviare

Dettagli

END-TO-END SERVICE QUALITY. LA CULTURA DELLA QUALITÀ DAL CONTROLLO DELLE RISORSE ALLA SODDISFAZIONE DEL CLIENTE

END-TO-END SERVICE QUALITY. LA CULTURA DELLA QUALITÀ DAL CONTROLLO DELLE RISORSE ALLA SODDISFAZIONE DEL CLIENTE END-TO-END SERVICE QUALITY. LA CULTURA DELLA QUALITÀ DAL CONTROLLO DELLE RISORSE ALLA SODDISFAZIONE In un mercato delle Telecomunicazioni sempre più orientato alla riduzione delle tariffe e dei costi di

Dettagli

www.sms2biz.it Soluzioni professionali per la gestione e l invio di SMS

www.sms2biz.it Soluzioni professionali per la gestione e l invio di SMS www.sms2biz.it Soluzioni professionali per la gestione e l invio di SMS Introduzione La nostra soluzione sms2biz.it, Vi mette a disposizione un ambiente web per una gestione professionale dell invio di

Dettagli

Manuale del telefono Cisco Unified IP Conference Station 7937G per Cisco Unified Communications Manager 6.0

Manuale del telefono Cisco Unified IP Conference Station 7937G per Cisco Unified Communications Manager 6.0 Manuale del telefono Cisco Unified IP Conference Station 7937G per Cisco Unified Communications Manager 6.0 LICENZA E GARANZIE INCLUSE Sede U.S.A. Cisco Systems, Inc. 170 West Tasman Drive San Jose, CA

Dettagli

COME NON CADERE NELLA RETE. Guida alla progettazione di un cablaggio strutturato per le scuole secondarie superiori

COME NON CADERE NELLA RETE. Guida alla progettazione di un cablaggio strutturato per le scuole secondarie superiori COME NON CADERE NELLA RETE Guida alla progettazione di un cablaggio strutturato per le scuole secondarie superiori Come non cadere nella rete guida alla progettazione di un cablaggio strutturato per le

Dettagli

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Indice 4 Introduzione 5 Cosa ti occorre 6 Panoramica dell installazione 6 Passo 1: verifica la presenza di aggiornamenti. 6 Passo 2: apri Assistente

Dettagli

Asset sotto controllo... in un TAC. Latitudo Total Asset Control

Asset sotto controllo... in un TAC. Latitudo Total Asset Control Asset sotto controllo... in un TAC Latitudo Total Asset Control Le organizzazioni che hanno implementato e sviluppato sistemi e processi di Asset Management hanno dimostrato un significativo risparmio

Dettagli

La soluzione di Comunicazione Unificata. Documento tecnico

La soluzione di Comunicazione Unificata. Documento tecnico La soluzione di Comunicazione Unificata Documento tecnico indice Introduzione... 3 1. Descrizione della tecnologia VOIspeed e relativi vantaggi... 4 2. Servizi a valore aggiunto, risparmio indiretto, risparmio

Dettagli

Comunicazioni video Avaya

Comunicazioni video Avaya Comunicazioni video Avaya Video ad alta definizione per singoli e gruppi a livello aziendale. Facile utilizzo. Ampiezza di banda ridotta. Scelta di endpoint e funzionalità. Le soluzioni video Avaya sfatano

Dettagli

Guida Dell di base all'acquisto dei server

Guida Dell di base all'acquisto dei server Guida Dell di base all'acquisto dei server Per le piccole aziende che dispongono di più computer è opportuno investire in un server che aiuti a garantire la sicurezza e l'organizzazione dei dati, consentendo

Dettagli

Mobile Messaging SMS. Copyright 2015 VOLA S.p.A.

Mobile Messaging SMS. Copyright 2015 VOLA S.p.A. Mobile Messaging SMS Copyright 2015 VOLA S.p.A. INDICE Mobile Messaging SMS. 2 SMS e sistemi aziendali.. 2 Creare campagne di mobile marketing con i servizi Vola SMS.. 3 VOLASMS per inviare SMS da web..

Dettagli

La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo.

La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo. La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo. impostazioni di sistema postazione clinica studio privato sterilizzazione magazzino segreteria amministrazione sala di attesa caratteristiche UNO tiene

Dettagli

Web conferencing e collaborazione in tempo reale su Internet: la piattaforma Meetecho

Web conferencing e collaborazione in tempo reale su Internet: la piattaforma Meetecho Web conferencing e collaborazione in tempo reale su Internet: la piattaforma Meetecho Tobia Castaldi Alessandro Amirante Lorenzo Miniero Simon Pietro Romano Giorgio Ventre 02/10/2009 GARR 2009 "Network

Dettagli

Introduzione alla VPN del progetto Sa.Sol Desk Formazione VPN

Introduzione alla VPN del progetto Sa.Sol Desk Formazione VPN Introduzione alla VPN del progetto Sa.Sol Desk Sommario Premessa Definizione di VPN Rete Privata Virtuale VPN nel progetto Sa.Sol Desk Configurazione Esempi guidati Scenari futuri Premessa Tante Associazioni

Dettagli

MISURARE CON INTELLIGENZA BARRIERA OPTOELETTRONICA DI MISURAZIONE LGM

MISURARE CON INTELLIGENZA BARRIERA OPTOELETTRONICA DI MISURAZIONE LGM MISURARE CON INTELLIGENZA BARRIERA OPTOELETTRONICA DI MISURAZIONE LGM Barriera optoelettronica di misurazione LGM Misurare con intelligenza - nuove dei materiali in tutti i mercati La nuova Serie LGM di

Dettagli

Progettare network AirPort con Utility AirPort. Mac OS X v10.5 + Windows

Progettare network AirPort con Utility AirPort. Mac OS X v10.5 + Windows Progettare network AirPort con Utility AirPort Mac OS X v10.5 + Windows 1 Indice Capitolo 1 3 Introduzione a AirPort 5 Configurare un dispositivo wireless Apple per l accesso a Internet tramite Utility

Dettagli

Prof. Like you. Prof. Like you. Tel. +39 075 801 23 18 / Fax +39 075 801 29 01. Email info@zerounoinformatica.it / Web www.hottimo.

Prof. Like you. Prof. Like you. Tel. +39 075 801 23 18 / Fax +39 075 801 29 01. Email info@zerounoinformatica.it / Web www.hottimo. Pag. 1/7 Prof. Like you Tel. +39 075 801 23 18 / Fax +39 075 801 29 01 Email / Web / Social Pag. 2/7 hottimo.crm Con CRM (Customer Relationship Management) si indicano tutti gli aspetti di interazione

Dettagli

Trasmissione Seriale e Parallela. Interfacce di Comunicazione. Esempio di Decodifica del Segnale. Ricezione e Decodifica. Prof.

Trasmissione Seriale e Parallela. Interfacce di Comunicazione. Esempio di Decodifica del Segnale. Ricezione e Decodifica. Prof. Interfacce di Comunicazione Università degli studi di Salerno Laurea in Informatica I semestre 03/04 Prof. Vincenzo Auletta auletta@dia.unisa.it http://www.dia.unisa.it/professori/auletta/ 2 Trasmissione

Dettagli

TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto

TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto Rev 8.0-12/2012 TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen www.teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 6 1.1 Informazioni sul software... 6

Dettagli

Manuale del fax. Istruzioni per l uso

Manuale del fax. Istruzioni per l uso Istruzioni per l uso Manuale del fax 1 2 3 4 5 6 Trasmissione Impostazioni di invio Ricezione Modifica/Conferma di informazioni di comunicazione Fax via computer Appendice Prima di utilizzare il prodotto

Dettagli

Dal punto di vista organizzativo sono possibili due soluzioni per il sistema di rete.

Dal punto di vista organizzativo sono possibili due soluzioni per il sistema di rete. Premessa. La traccia di questo anno integra richieste che possono essere ricondotte a due tipi di prove, informatica sistemi, senza lasciare spazio ad opzioni facoltative. Alcuni quesiti vanno oltre le

Dettagli

INDICE Listino aggiornato al 25/05/2015

INDICE Listino aggiornato al 25/05/2015 INDICE Listino aggiornato al 25/05/2015 NethSecurity Firewall UTM 3 NethService Unified Communication & Collaboration 6 NethVoice Centralino VoIP e CTI 9 NethMonitor ICT Proactive Monitoring 11 NethAccessRecorder

Dettagli

Manuale di configurazione per iphone

Manuale di configurazione per iphone Manuale di configurazione per iphone Notariato.it e.net (Iphone 2G e 3G) 2 PREMESSA Il presente manuale ha lo scopo di fornire le indicazioni per la configurazione del terminale IPhone 2G e 3G per ricevere

Dettagli

La configurazione degli indirizzi IP. Configurazione statica, con DHCP, e stateless

La configurazione degli indirizzi IP. Configurazione statica, con DHCP, e stateless La configurazione degli indirizzi IP Configurazione statica, con DHCP, e stateless 1 Parametri essenziali per una stazione IP Parametri obbligatori Indirizzo IP Netmask Parametri formalmente non obbligatori,

Dettagli

User guide Conference phone Konftel 100

User guide Conference phone Konftel 100 User guide Conference phone Konftel 100 Dansk I Deutsch I English I Español I Français I Norsk Suomi I Svenska Conference phones for every situation Sommario Descrizione Connessioni, accessoires, ricambi

Dettagli

nasce il futuro v secolo a. c. agorà virtuale

nasce il futuro v secolo a. c. agorà virtuale dell e-learning nasce il futuro v secolo a. c. Con Agorà, nell antica Grecia, si indicava la piazza principale della polis, il suo cuore pulsante, il luogo per eccellenza di una fertilità culturale e scientifica

Dettagli

Schema Tipologia a Stella

Schema Tipologia a Stella Cos'e' esattamente una rete! Una LAN (Local Area Network) è un insieme di dispositivi informatici collegati fra loro, che utilizzano un linguaggio che consente a ciascuno di essi di scambiare informazioni.

Dettagli

Manuale Software. www.smsend.it

Manuale Software. www.smsend.it Manuale Software www.smsend.it 1 INTRODUZIONE 3 Multilanguage 4 PANNELLO DI CONTROLLO 5 Start page 6 Profilo 7 Ordini 8 Acquista Ricarica 9 Coupon AdWords 10 Pec e Domini 11 MESSAGGI 12 Invio singolo sms

Dettagli

***** Il software IBM e semplice *****

***** Il software IBM e semplice ***** Il IBM e semplice ***** ***** Tutto quello che hai sempre voluto sapere sui prodotti IBM per qualificare i potenziali clienti, sensibilizzarli sulle nostre offerte e riuscire a convincerli. WebSphere IL

Dettagli

Serie Motorola D1110. Telefono Cordless Digitale con Segreteria Telefonica

Serie Motorola D1110. Telefono Cordless Digitale con Segreteria Telefonica Serie Motorola D1110 Telefono Cordless Digitale con Segreteria Telefonica Avvertenza Servirsi unicamente di batterie ricaricabili. Caricare il portatile per 24 ore prima dell uso. Benvenuti... al vostro

Dettagli

Guida rapida all uso di ECM Titanium

Guida rapida all uso di ECM Titanium Guida rapida all uso di ECM Titanium Introduzione Questa guida contiene una spiegazione semplificata del funzionamento del software per Chiputilizzare al meglio il Tuning ECM Titanium ed include tutte

Dettagli

Manuale di Remote Desktop Connection. Brad Hards Urs Wolfer Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci

Manuale di Remote Desktop Connection. Brad Hards Urs Wolfer Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci Manuale di Remote Desktop Connection Brad Hards Urs Wolfer Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci 2 Indice 1 Introduzione 5 2 Il protocollo Remote Frame Buffer 6 3 Uso di Remote Desktop

Dettagli

Informatica per la comunicazione" - lezione 9 -

Informatica per la comunicazione - lezione 9 - Informatica per la comunicazione" - lezione 9 - Protocolli di livello intermedio:" TCP/IP" IP: Internet Protocol" E il protocollo che viene seguito per trasmettere un pacchetto da un host a un altro, in

Dettagli

SERVER VIDEO 1-PORTA H.264

SERVER VIDEO 1-PORTA H.264 SERVER VIDEO 1-PORTA H.264 MANUALE UTENTE DN-16100 SALVAGUARDIA IMPORTANTE Tutti i prodotti senza piombo offerti dall'azienda sono a norma con i requisiti della legge Europea sulla restrizione per l'uso

Dettagli

Progetto VirtualCED Clustered

Progetto VirtualCED Clustered Progetto VirtualCED Clustered Un passo indietro Il progetto VirtualCED, descritto in un precedente articolo 1, è ormai stato implementato con successo. Riassumendo brevemente, si tratta di un progetto

Dettagli

Documentazione Servizio SMS WEB. Versione 1.0

Documentazione Servizio SMS WEB. Versione 1.0 Documentazione Servizio SMS WEB Versione 1.0 1 Contenuti 1 INTRODUZIONE...5 1.1 MULTILANGUAGE...5 2 MESSAGGI...7 2.1 MESSAGGI...7 2.1.1 INVIO SINGOLO SMS...7 2.1.2 INVIO MULTIPLO SMS...9 2.1.3 INVIO MMS

Dettagli

XM100GSM SCHEDA GSM PER CENTRALI SERIE XM

XM100GSM SCHEDA GSM PER CENTRALI SERIE XM 1 Stato del combinatore direttamente sul display della Consolle XM Interrogazione credito residuo tramite SMS e inoltro SMS ricevuti Messaggi di allarme pre-registrati Completa integrazione con centrali

Dettagli

Introduzione ai protocolli di rete Il protocollo NetBEUI Il protocollo AppleTalk Il protocollo DLC Il protocollo NWLink Il protocollo TCP/IP

Introduzione ai protocolli di rete Il protocollo NetBEUI Il protocollo AppleTalk Il protocollo DLC Il protocollo NWLink Il protocollo TCP/IP Protocolli di rete Sommario Introduzione ai protocolli di rete Il protocollo NetBEUI Il protocollo AppleTalk Il protocollo DLC Il protocollo NWLink Il protocollo TCP/IP Configurazione statica e dinamica

Dettagli

GUARDIAN asset management software. Solutions. The safe partner for your business

GUARDIAN asset management software. Solutions. The safe partner for your business Portfolio Management GUARDIAN Solutions The safe partner for your business Swiss-Rev si pone come società con un alto grado di specializzazione e flessibilità nell ambito di soluzioni software per il settore

Dettagli

GESTIONE ATTREZZATURE

GESTIONE ATTREZZATURE SOLUZIONE COMPLETA PER LA GESTIONE DELLE ATTREZZATURE AZIENDALI SWSQ - Solution Web Safety Quality srl Via Mons. Giulio Ratti, 2-26100 Cremona (CR) P. Iva/C.F. 06777700961 - Cap. Soc. 10.000,00 I.V. -

Dettagli

Corso di Alfabetizzazione Informatica

Corso di Alfabetizzazione Informatica Corso di Alfabetizzazione Informatica Scopo di questo corso, vuole essere quello di fornire ad ognuno dei partecipanti, indipendentemente dalle loro precedenti conoscenze informatiche, l apprendimento

Dettagli

Procedura per il ripristino dei certificati del dispositivo USB

Procedura per il ripristino dei certificati del dispositivo USB Procedura per il ripristino dei certificati del dispositivo USB 30/04/2013 Sommario - Limitazioni di responsabilità e uso del manuale... 3 1 Glossario... 3 2 Presentazione... 4 3 Quando procedere al ripristino

Dettagli

Il portafoglio VidyoConferencing. Tutto ciò di cui avete bisogno per realizzare videoconferenze HD di qualità, accessibili e a costi vantaggiosi

Il portafoglio VidyoConferencing. Tutto ciò di cui avete bisogno per realizzare videoconferenze HD di qualità, accessibili e a costi vantaggiosi Il portafoglio VidyoConferencing Tutto ciò di cui avete bisogno per realizzare videoconferenze HD di qualità, accessibili e a costi vantaggiosi La qualità HD di Vidyo mi permette di vedere e ascoltare

Dettagli