Allora, avete deciso di implementare un sistema PBX

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Allora, avete deciso di implementare un sistema PBX"

Transcript

1 B usiness Applications Asterisk, un sistema PBX Open Source Usare un sistema in grado di gestire il voice over IP e le linee telefoniche convenzionali, gestire la posta vocale ed eseguire applicazioni tipo CGI per gli utenti del sistema telefonico di Brett Schwarz Allora, avete deciso di implementare un sistema PBX (Private Branch exchange) per la vostra piccola azienda. Oppure, avete bisogno di un sistema di posta vocale da usare sulla vostra macchina Linux di casa. Che ne dite di un sistema IVR (interactive voice response) per l automazione domestica? Non sarebbe male disporre anche delle capacità VoIP (Voice over IP). Cosa si può fare? Una soluzione molto interessante e potente è rappresentata da Asterisk: si tratta di un sistema PBX GPLed creato su Linux, in grado di colmare i vuoti esistenti tra la telefonia tradizionale (come la vostra linea telefonica) e la tecnologia VoIP. Asterisk supporta inoltre una serie di ulteriori funzionalità, che lo rendono una soluzione particolarmente attraente. In questo articolo analizzeremo alcune di queste funzionalità e vi forniremo una quantità di informazioni sufficiente per iniziare, senza bisogno di acquistare nessun hardware speciale. Un po di storia Asterisk è un progetto open source sponsorizzato da Digium. Il suo manutentore principale è Mark Spencer, ma la comunità ha contribuito a numerose patch. Nel momento in cui scriviamo, il sistema funziona soltanto su Linux per Intel; in ogni caso, in passato è stato ottenuto un certo successo con Linux PPC ed è in corso il lavoro per portare Asterisk su *BSD. Digium commercializza anche vari componenti hardware in grado di operare con Asterisk (vedere il riquadro Risorse). Questi componenti sono delle schede PCI che permettono di connettere al computer le normali linee telefoniche analogiche. Viene supportato anche altro hardware, come i dispositivi prodotti da Dialogic e Quicknet. Asterisk dispone di un proprio protocollo VoIP chiamato IAX, ma supporta anche il SIP e l H.323. Tutto ciò ci porta a una delle funzionalità più potenti di Asterisk: la capacità di connettere diverse tecnologie all interno dello stesso ambiente particolarmente ricco di funzionalità. Per esempio, si potrebbero avere IAX, SIP, H.323 e una normale linea telefonica connessa tramite Asterisk (vedere la figura 1 - gentilmente fornita da Digium). Lo sviluppatore può estendere Asterisk lavorando con la API C, oppure usando gli AGI - che sono analoghi agli script CGI. Gli AGI si possono sviluppare in qualsiasi linguaggio e vengono eseguiti da un processo esterno. Rappresentano il modo più semplice e più flessibile per estendere le capacità di Asterisk (vedere il listato 1). Per cominciare Una release ufficiale non è disponibile ormai da un certo tempo, ma secondo alcune voci ce n è una in arrivo. Attualmente, il modo migliore per procurarsi Asterisk è tramite CVS: export CVSROOT=\ cvs login (password is anoncvs ) cvs co asterisk Se prevedete di usare una scheda PCI di Digium, è opportuno dare un occhiata anche a zaptel. Se prevedete di avere la connettività, è opportuno controllare libpri. Dal momento che non esiste nessuno script di configurazione, si usa semplicemente make. Per compilare Asterisk in modo appropriato è necessario avere anche readline, OpenSSL e Linux 2.4.x con installati i sorgenti del kernel: cd asterisk make clean install samples Figura 1. Asterisk può connettere le normali linee telefoniche e molteplici standard VoIP. 36 MAGGIO

2 Questo comando compila Asterisk, lo installa e installa anche i file di configurazione esemplificativi. L ultimo target sovrascrive tutti i file di configurazione eventualmente esistenti; di conseguenza, se desiderate mantenerli, saltate questo target oppure effettuate il backup di tutti i file di configurazione preesistenti. Se usate zaptel o ISDN, compilateli prima di compilare Asterisk. Per default, Asterisk viene installato in /usr/sbin/, mentre i file di configurazione sono contenuti in /etc/asterisk/. I messaggi di posta vocale vengono archiviati in /var/spool/asterisk/voic /. I CDR per la fatturazione e i file di log si trovano sotto /var/log/asterisk/. È possibile avviare Asterisk digitando asterisk sulla linea di comando. In ogni caso, il modo migliore di usare Asterisk nella fase di testing consiste nell eseguirlo con le opzioni - vvvc. L opzione -vvv è relativa a un output extra-verboso, mentre l opzione -c fornisce un prompt a console che permette di interagire con il processo Asterisk. Per esempio, è possibile impartire dei comandi ad Asterisk - come i comandi di gestione e di stato. L operatività e la funzionalità di Asterisk sono basate su vari file di configurazione. In questo articolo ne prenderemo in considerazione soltanto tre, ma ne esistono molti altri. In Listato 1. Script AGI esemplificativo per l ID del chiamante #!/bin/sh # \ exec tclsh $0 ${1+ set port set hosts [list ] Sends the info to the hosts proc sendinfo {ip_ port_ callerid_ { if {[catch {socket $ip_ $port_ sock] { return fconfigure $sock -buffering line puts $sock $callerid_ close $sock return We get all of the variables from stdin; they start with agi_ ; and populate an array with the values. while {[gets stdin l] > 0 { if {[regexp {^agi_([\w]+):[\s]+(.*) $l -> k v] { set AGI($k) $v Send the callerid info to each host that we have listed foreach H $hosts { sendinfo $H $port $AGI(callerid) questo caso intendiamo configurare Asterisk in modo che gli utenti possano chiamarsi reciprocamente tramite IAX. Andremo inoltre a configurare la posta vocale e forniremo agli utenti un modo per gestire i messaggi di posta vocale. Il dialplan Prima di addentrarci nella configurazione di Asterisk, è opportuno avere una conoscenza generica del dialplan. Questo elemento è particolarmente flessibile e potente, ma potrebbe anche confondere le idee. Il dialplan viene usato per definire le traduzioni dei numeri e il routing; di conseguenza, rappresenta il centro di Asterisk. Il dialplan definisce i contesti, che sono dei container per le estensioni (pattern di cifre) in grado di fornire funzionalità specifiche. Per esempio, potrebbe essere necessario fornire un contesto alle persone che sono in ufficio oppure a casa, in modo che abbiano certi privilegi di chiamata. È possibile anche configurare un contesto esterno o guest, che consente unicamente delle capacità di chiamata limitate (per esempio, soltanto urbane). I nomi dei contesti sono racchiusi tra parentesi ([]). Le estensioni associate al contesto seguono il nome. Ciascuna estensione può avere varie fasi (priorità) associate. Il flusso della chiamata prosegue sequenzialmente fino a quando un applicazione restituisce -1, la chiamata viene conclusa, oppure l applicazione ridirige il flusso della chiamata. La sintassi di un elemento di estensione ha l aspetto seguente: exten => <exten>,<priority>,<application(args)> Ecco un paio di esempi: exten => 9911,1,Wait(1) exten => 9911,2,Dial(Zap/1/${EXTEN:1) Un estensione viene denotata attraverso l uso di exten =>. In questo esempio, 9911 è l estensione; 1 e 2 sono le priorità o gli step number (che devono essere sequenziali); Wait e Dial sono le applicazioni. Asterisk usa le applicazioni per elaborare ogni fase all interno di un estensione. È possibile ottenere aiuto sulle diverse applicazioni dalla console Asterisk, digitando show applications per elencare le applicazioni supportate, oppure show application <application> per visualizzare il messaggio di aiuto. Il confronto tra le estensioni può essere effettuato sui numeri chiamati, oltre che sul numero chiamante. Ciò permette di ottenere una maggiore flessibilità quando si elaborano le chiamate. Si possono usare anche i pattern, che vengono preceduti dal carattere di sottolineatura (_): N - singolo numero compreso tra 2 e 9. X - singolo numero compreso tra 0 e 9. [12-4] - qualsiasi numero racchiuso tra le parentesi.. - wild card MAGGIO

3 B usiness Applications Per esempio, l estensione_nxx corrisponde a qualsiasi numero di informazioni, indipendentemente dal prefisso. Le estensioni possono essere costituite da qualsiasi stringa alfanumerica. Alcuni caratteri speciali sono integrati: s - comincia qui se non viene ricevuto nessun numero composto, come nel caso di una chiamata in arrivo da una linea analogica. t - usato in presenza di un timeout. i - usato per i numeri composti non validi. o - estensione dell operatore. h - estensione di chiusura della comunicazione. Creare gli utenti IAX Il primo file che andremo a creare è iax.conf (vedere il Listato 2). Questo file controlla l uso del protocollo IAX e definisce i suoi utenti. Il protocollo è caratterizzato da due versioni: quella vecchia è IAX, mentre quella nuova è IAX2. La prima sezione del file di configurazione è la sezione general, che definisce i parametri relativi al protocollo IAX. Vengono elencati quattro parametri, ma se ne possono definire anche altri. Il parametro port indica il numero di porta attraverso cui comunica il protocollo IAX. Il valore di default è 5036; di conseguenza, strettamente parlando, questo elemento non è necessario. È possibile usare il parametro bindaddr per indicare ad Asterisk che deve legarsi a un indirizzo IP specifico - nel caso di macchine con molteplici schede Ethernet. Un bindaddr di cerca di legarsi a tutti gli indirizzi IP. I parametri amaflags e accountcode vengono usati per i CDR. Quando vengono definiti nella sezione Listato 2. Il file iax.conf. [general] port=5036 bindaddr= amaflags=default accountcode=home [brett] type=friend host=dynamic secret=brettsecret context=cg1 callerid= brett <111> [maria] type=friend host=dynamic secret=mariasecret context=cg1 callerid= maria <222> [niko] type=friend host=dynamic secret=nikosecret context=cg2 accountcode=external callerid= Niko <333> general, questi parametri vengono usati come valori di default. È possibile definirli anche per ogni singolo utente. I valori che amaflags può accettare sono billing, documentation, omit e default. accountcode può essere un valore arbitrario. Per questa configurazione, abbiamo usato home per gli utenti locali nella nostra LAN e external per gli utenti esterni alla LAN. Sono stati omessi molti altri parametri, la maggior parte dei quali è tuttavia legata alle prestazioni. Le sezioni rimanenti sono delle definizioni dell utente. Abbiamo tre utenti: brett, maria e niko. La definizione type ha tre valori possibili: un pari può ricevere chiamate, un utente può effettuare chiamate e un amico può compiere entrambe le operazioni. Abbiamo definito tutti gli host come dinamici; in ogni caso, se qualche host ha un indirizzo IP statico, è possibile specificare quello. secret è la password che l utente dovrà fornire quando si connette a questo server Asterisk. In questo file vengono usati due contesti per gli utenti: [cg1] e [cg2]. Li analizzeremo in maggiore dettaglio quando passeremo a esaminare il file extensions.conf; in ogni caso, questi contesti attivano i privilegi di chiamata per ogni utente. Configurare la posta vocale Il file successivo è voic .conf (Listato 3). Anche in questo caso, il file dispone di una sezione general che gestisce i parametri generali o globali per la posta vocale. Il primo parametro, format, elenca il formato audio dei messaggi. I due parametri successivi vengono usati per la notifica via e- mail: server è l indirizzo sorgente (campo from), mentre attach indica ad Asterisk che deve allegare il messaggio all . Nel nostro esempio non desideriamo che il messaggio venga allegato. Anche in questo caso sono stati omessi alcuni parametri. <mbox> è il numero usato per salvare e accedere ai messaggi per ogni utente. Viene usato in extensions.conf anche per dirigere il flusso della chiamata verso la casella di posta vocale appropriata. L uso del parametro <passwd> si rende necessario quando si controllano i messaggi. <name> è il nome dell utente. < > e <pager> sono gli indirizzi e- mail e che vengono usati per inviare le notifiche dei messag- Listato 3. Il file voic .conf. [general] format=gsm wav49 wav server =asterisk attach=no maxmessage=180 maxgreet=60 ; ; Voic box definitions. ; mbox# => password,name, ,pager/mobile ; [cg1] 111 => 222 => 38 MAGGIO

4 gi. L indirizzo pager è caratterizzato da un messaggio più breve, dal momento che deve venire letto su dispositivi più piccoli (cercapersone e telefoni cellulari). Molti provider di servizi mobili e cercapersone dispongono di gateway e- mail in grado di fornire il messaggio al dispositivo. Definire le estensioni L ultimo file che prendiamo in considerazione è rappresentato da extensions.conf (Listato 4). Si tratta di uno dei file più complessi, dal momento che contiene il dialplan. Nel nostro esempio, il dialplan è piuttosto semplice rispetto alle capacità che offre. Il file dispone di una sezione general e di una sezione global. La sezione general è simile a quella dei file precedenti e definisce i parametri generici. In questo esempio non viene definito nessun parametro generico. La sezione global viene usata per definire le variabili globali. È possibile accedere a queste variabili nel dialplan usando la sintassi ${VARIABLE. Abbiamo definito una variabile: TIMEOUT è il timeout di risposta. All interno del dialplan si possono usare anche delle variabili integrate, come CON- TEXT, EXTEN e CALLERID. Tutte le altre sezioni sono definizioni dei contesti. Un contesto è semplicemente un raggruppamento di pattern di cifre. Qui abbiamo definito vari contesti, che definiscono gli scenari di chiamata: voic , iax e afterhours. Si può pensare a questi elementi come a mini-dialplan o dialplan individuali. Successivamente, andiamo a definire due contesti che vengono assegnati agli utenti. Tramite la parola chiave include, essi ereditano le capacità degli altri contesti che abbiamo già definito. Il primo contesto, voic , elenca i pattern di cifre che consentono all utente di accedere ai suoi messaggi di posta vocale. Gli utenti possono comporre 6245 per fare in modo che l applicazione Voic Main2 chieda di inserire il numero e la password della casella di posta. Gli utenti potranno quindi gestire (ascoltare, cancellare e così via) i messaggi nella loro casella di posta. Il contesto iax viene usato per le chiamate PBX tra utenti IAX. Abbiamo definito varie estensioni per ciascuno degli utenti. Un elemento con il nome dell utente (maria) effettua una ridirezione sull elemento extension number. Per l estensione 111 viene effettuata una corrispondenza anche sul callerid. Se il callerid corrisponde, ne viene cambiato il nome in modo che assuma un significato relativo. Per esempio, se l estensione digitata è 111 e il callerid è 222, il nome del callerid viene cambiato in it s your wife!. Questo messaggio viene visualizzato sul mio client ogni volta che chiama mia moglie (tralascererò la spiegazione di come usarlo a mio vantaggio). L ultimo contesto di pattern di cifre viene usato per le chiamate che arrivano a tarda ora. Dal momento che non desideriamo venire disturbati di notte da utenti esterni, facciamo corrispondere qualsiasi numero composto (_.). Dopo un attesa di un secondo, il sistema risponde alla chiamata. Successivamente alla risposta, viene riprodotto un messaggio in modo che il chiamante possa scegliere a quale persona a lasciare il suo messaggio ( for brett, press 1 ). Di conseguenza, se il chiamante preme 1 la chiamata procede all elemento 1,1,Voic 2(111), che invia l utente alla casella di posta 111. Questa è una semplice illustrazione di come sia possibile costruire un sistema IVR. Listato 4. Il file extensions.conf [globals] TIMEOUT=12 [misc] exten => t,1,playback(timeout) exten => t,2,hangup() exten => i,1,playback(invalid) exten => i,2,hangup() ; voic management [voic ] include => misc exten => 6245,1,Voic Main2() exten => 6245,2,Hangup [iax] include => misc exten => 111/222,1,SetCIDName( it s your wife! ) exten => 111/222,2,agi(callerid.agi) exten => 111/222,3,Dial(IAX/brett/s,${TIMEOUT) exten => 111/222,4,Voic 2(111) exten => 111,1,agi(callerid.agi) exten => 111,2,Dial(IAX/brett/s,${TIMEOUT) exten => 111,3,Voic 2(111) exten => 222,1,Dial(IAX/maria/s,${TIMEOUT) exten => 222,2,Voic 2(222) exten => maria,1,goto(iax,222,1) exten => 333,1,Dial(IAX/niko/s,${TIMEOUT) [afterhours] include => misc exten => _.,1,Wait(1) exten => _.,2,Answer exten => _.,3,Background(vm-menu) exten => 1,1,Voic 2(111) exten => 2,1,Voic 2(222) exten => 3,1,Voic 2(333) [cg1] include => iax include => voic Figura 2. Un applicazione GUI mostra le informazioni sull ID del chiamante per le chiamate in entrata. [cg2] include => afterhours 1:00-6:00 * * * include => iax MAGGIO

5 B usiness Applications I contesti [cg1] e [cg2] includono una funzionalità che è stata già definita all interno di altri contesti. Ciò permette di creare con facilità diversi gruppi di utenti. Per esempio, [cg1] dispone di tutte le capacità che abbiamo già definito, mentre [cg2] dispone soltanto delle capacità iax e in tarda ora viene diretto alla posta vocale. È possibile creare delle potenti capacità di chiamata utilizzando la flessibilità del dialplan di Asterisk. Il nostro esempio vi ha consentito soltanto di farvi un idea delle possibilità offerte. È possibile semplificare il dialplan anche usando le macro, ma lasceremo ai lettori questo esercizio. Usare AGI Nel file extensions.conf, un elemento chiamato callerid.agi chiama uno script AGI. Si tratta di un semplice esempio che illustra l interfaccia AGI. Lo script si trova nella directory /var/lib/ asterisk/agi-bin/ e viene invocato da Asterisk come processo esterno. AGI e Asterisk comunicano tramite stdin, stdout e stderr. Le variabili vengono passate ad AGI attraverso stdin, mentre AGI può ripassare le informazioni ad Asterisk attraverso stdout. I messaggi destinati alla console Asterisk vengono scritti su stderr. Ad AGI vengono passati sempre due parametri: il path completo di AGI e gli argomenti che vengono passati ad AGI tramite l elemento exten. AGI raccoglie il callerid e lo invia a un applicazione GUI in funzione su un altra macchina. Questa applicazione GUI si può ottenere presso il nostro sito Web (vedere la Figura 2). Gli script AGI si possono usare anche per recuperare informazioni. Se è necessario interrogare un database per ottenere informazioni sulla chiamata o sull utente, potete usare anche l interfaccia AGI. Figura 3. Gnophone di Digium è un client telefonico software che si può usare con Asterisk Effettuare una chiamata Adesso che cosa possiamo fare? Dopo avere creato i file di configurazione di cui sopra e avviato Asterisk (asterisk -vvvc), possiamo provare a effettuare alcune chiamate. Attualmente, la disponibilità di client soft IAX è limitata. Sono disponibili anche dei client soft SIP - tra cui kphone e xten - e alcuni client hard di Cisco, SNOM e altri produttori che funzionano con Asterisk; in ogni caso, in questo articolo ci concentreremo sull uso di IAX. Gnophone (Figura 3) è il client più vecchio, sviluppato da Digium. È stato effettuato del lavoro anche su un client interpiattaforma, oltre che su un client Windows. Presso SourceForge è disponibile un ulteriore client, che appartiene al tel Project. Abbiamo modificato l interfaccia utente di questo client (Figura 4). Pur trattandosi di software ancora in fase alfa, è funzionante. In effetti, abbiamo usato questo client per instaurare una chiamata tra la Germania (Reinhard Max), l Australia (Steve Landers) e gli USA (chi scrive). Qualunque sia il client utilizzato, bisogna definire il proprio nome-utente, la password e il contesto per ogni server Asterisk al quale si desidera connettersi. Successivamente si potrà chiamare chiunque sia definito nel file iax.conf (se il dialplan è configurato correttamente). Di conseguenza, se voglio chiamare mia moglie posso digitare semplicemente 222, oppure posso digitare maria (dal momento che ho definito questo elemento nel dialplan). Se desidero controllare i miei messaggi di posta vocale, posso digitare Figura 4. Software alfa, ma funzionante: una versione modificata del client del tel Project. Conclusioni Abbiamo soltanto effettuato una veloce carrellata su alcune delle capacità di Asterisk, ma l articolo dovrebbe fornire al lettore un idea delle sue potenzialità. Asterisk scala bene dalle piccole configurazioni a quelle più grandi e complesse. Per esempio, è possibile connettere i server Asterisk in ubicazioni diverse tramite il protocollo IAX, creando un PBX virtuale. Dal momento che questo software funziona su Linux, è possibile sfruttare i tool già esistenti per migliorare l interfaccia e la gestione di Asterisk. Per 40 MAGGIO

6 esempio, si potrebbe avere l accesso Web a CDR, file di configurazione e posta vocale. In effetti, Asterisk viene fornito con uno script CGI che consente di accedere ai messaggi di posta vocale usando un browser Web. Incoraggiamo i lettori a esplorare ulteriormente Asterisk e sfruttare le sue potenti funzionalità. Ringraziamenti Vorremmo ringraziare Digium, Reinhard Max e Steve Landers per la loro assistenza alla stesura di questo articolo. Risorse Informazioni su AGI: home.cogeco.ca/~camstuff/agi.html Asterisk: A Bare-Bones VoIP Example di John Todd (configurazione di Asterisk e SIP): Client Asterisk: tel.sf.net Forum Asterisk: Asterisk HOWTO (Beta): megaglobal.net/docs/asterisk/html L autore Brett Schwarz vive vicino a Seattle, Washington. Pur avendo familiarità con varie piattaforme, la sua piattaforma preferita è Linux. Può contare su molti anni di esperienza di lavoro sui sistemi di telecomunicazione. È possibile contattarlo tramite la sua home page, all indirizzo Asterisk Wiki: Sito Web di <Brett: Client IAX interpiattaforma e IAXPhone: iaxclient.sf.net Digium (documentazione e hardware): Incominciare a usare Asterisk: Gnophone: On Demand Per il download della versione originale inglese: codice documento: L Note su Asterisk: asterisk.drunkcoder.com Moduli Perl per Asterisk e altre informazioni: asterisk.gnuinter.net Client IAX per Windows: laser.com/dante/diax/diax.html Dossier On Demand Un informazione rapida, completa ed efficiente su questi temi? Enterprise Application Integration Storage Systems Blackout - Disaster Prevention Soluzioni gestionali avanzate Atti convegno iseries World Security e Web security MAGGIO

P ROGETTO V.O.C.I. HOWTO

P ROGETTO V.O.C.I. HOWTO P ROGETTO V.O.C.I. HOWTO CONFIGURAZIONE DEL SEVIZIO DI SEGRETERIA TELEFONICA VOICEMAIL N O M E F I L E: Asterisk_Voicemail.doc D A T A: 16/09/2009 A T T I V I T À: S T A T O: U R L: AUTORE/ I : Gruppo

Dettagli

P ROGETTO V.O.C.I. HOWTO

P ROGETTO V.O.C.I. HOWTO P ROGETTO V.O.C.I. HOWTO IVR RUBRICA TELEFONICA E MENU DI GESTIONE DELLE CHIAMATE N O M E F I L E: Asterisk_IVR_Rubrica_e_Menu_Gestione_Chiamate.doc D A T A: 15/09/2009 A T T I V I T À: S T A T O: U R

Dettagli

Corso di Applicazioni Telematiche

Corso di Applicazioni Telematiche Asterisk The Open Source PBX Corso di Applicazioni Telematiche A.A. 2009-10 Prof. Simon Pietro Romano Università degli Studi di Napoli Federico II Facoltà di Ingegneria Asterisk http://www.asterisk.org

Dettagli

Esercitazione di laboratorio su Asterisk

Esercitazione di laboratorio su Asterisk Esercitazione di laboratorio su Asterisk 8 gennaio 2010 Indice 1 Introduzione 2 2 Installazione 2 2.1 Dipendenze............................ 2 2.1.1 Zaptel........................... 2 2.1.2 Libpri...........................

Dettagli

Esercitazione di laboratorio su Asterisk

Esercitazione di laboratorio su Asterisk Esercitazione di laboratorio su Asterisk 18 dicembre 2008 Indice 1 Introduzione 2 2 Installazione 2 2.1 Dipendenze............................ 2 2.1.1 Zaptel........................... 2 2.1.2 Libpri...........................

Dettagli

Asterisk The Open Source PBX! http://www.asterisk.org

Asterisk The Open Source PBX! http://www.asterisk.org Asterisk The Open Source PBX! http://www.asterisk.org Glossario VoIP (Voice over IP). Tecnologia per il trasporto della voce su internet SIP (Session Initiation Protocol). Protocollo VoIP sviluppato dalla

Dettagli

Installation Guide. Pagina 1

Installation Guide. Pagina 1 Installation Guide Pagina 1 Introduzione Questo manuale illustra la procedura di Set up e prima installazione dell ambiente Tempest e del configuratore IVR. Questo manuale si riferisce alla sola procedura

Dettagli

Notifica sul Copyright

Notifica sul Copyright Parallels Panel Notifica sul Copyright ISBN: N/A Parallels 660 SW 39 th Street Suite 205 Renton, Washington 98057 USA Telefono: +1 (425) 282 6400 Fax: +1 (425) 282 6444 Copyright 1999-2009, Parallels,

Dettagli

Manuale Utente Portale utente, codici di accesso & Casella vocale per il centralino 3CX Versione 7.0

Manuale Utente Portale utente, codici di accesso & Casella vocale per il centralino 3CX Versione 7.0 Manuale Utente Portale utente, codici di accesso & Casella vocale per il centralino 3CX Versione 7.0 Copyright 2006-2008, 3CX ltd. http:// E-mail: info@3cx.com Le Informazioni in questo documento sono

Dettagli

PROGETTO ASTERISK. ITIS E. MAJORANA Cesano Maderno Articolazione TELECOMUNICAZIONI. Server di comunicazione multimediale VoIP OPEN SOURCE

PROGETTO ASTERISK. ITIS E. MAJORANA Cesano Maderno Articolazione TELECOMUNICAZIONI. Server di comunicazione multimediale VoIP OPEN SOURCE ITIS E. MAJORANA Cesano Maderno Articolazione TELECOMUNICAZIONI PROGETTO ASTERISK Server di comunicazione multimediale VoIP OPEN SOURCE ASTERISK Sistema OPEN SOURCE di comunicazione multimediale VoIP Asterisk,

Dettagli

Utilizzare 4CBOX come centralino significa avere un sistema all inclusive oltre a

Utilizzare 4CBOX come centralino significa avere un sistema all inclusive oltre a Utilizzare 4CBOX come centralino significa avere un sistema all inclusive oltre a IVR risponditore, VoiceMail e gestione delle code operatore. Utilizzare oltre alle tradizionali linee telefoniche, anche

Dettagli

IPBX Office IPBX Office

IPBX Office IPBX Office IPBX Office IPBX Office include, oltre a tutte le funzioni di un centralino tradizionale, funzionalità avanzate quali ad esempio: voice mail con caselle vocali illimitate e personalizzate, risponditore

Dettagli

Sommario. 1. Introduzione. Samba - Monografia per il Corso di "Laboratorio di Sistemi Operativi".

Sommario. 1. Introduzione. Samba - Monografia per il Corso di Laboratorio di Sistemi Operativi. Sommario SAMBA Raphael Pfattner 10 Giugno 2004 Diario delle revisioni Revisione 1 10 Giugno 2004 pralph@sbox.tugraz.at Revisione 0 17 Marzo 2004 roberto.alfieri@unipr.it Samba - Monografia per il Corso

Dettagli

Asterisk* - IL centralino linux. di Pino Degan Pindeg at gmail.com

Asterisk* - IL centralino linux. di Pino Degan Pindeg at gmail.com Asterisk* - IL centralino linux di Pino Degan Pindeg at gmail.com Telefonia internet e tradizionale in salsa Open Source Di cosa parliamo - Cosa è Asterisk? Asterisk è un software libero (licenza GPL)

Dettagli

Interfacciare un ponte ripetitore DMR Hytera con un centralino telefonico (PBX) digitale VOIP - PARTE 1

Interfacciare un ponte ripetitore DMR Hytera con un centralino telefonico (PBX) digitale VOIP - PARTE 1 Interfacciare un ponte ripetitore DMR Hytera con un centralino telefonico (PBX) digitale VOIP - PARTE 1 Uno degli aspetti più interessanti di questa tecnologia digitale in ambito radioamatoriale è quello

Dettagli

Smartphone 4.0. Mappa di installazione Voicemail / IVR

Smartphone 4.0. Mappa di installazione Voicemail / IVR Smartphone 4.0 Mappa di installazione Voicemail / IVR Contenuto Sommario 5 Informazioni sul complesso di documentazione 5 Convenzioni del documento 5 Informazioni sulla Guida durante il lavoro 7 Lista

Dettagli

DATABASE IN RETE E PROGRAMMAZIONE LATO SERVER

DATABASE IN RETE E PROGRAMMAZIONE LATO SERVER DATABASE IN RETE E PROGRAMMAZIONE LATO SERVER L architettura CLIENT SERVER è l architettura standard dei sistemi di rete, dove i computer detti SERVER forniscono servizi, e computer detti CLIENT, richiedono

Dettagli

MySQL Controllare gli accessi alla base di dati A cura di Silvio Bonechi per http://www.pctrio.com

MySQL Controllare gli accessi alla base di dati A cura di Silvio Bonechi per http://www.pctrio.com MySQL Controllare gli accessi alla base di dati A cura di Silvio Bonechi per http://www.pctrio.com 15.03.2006 Ver. 1.0 Scarica la versione pdf ( MBytes) Nessuno si spaventi! Non voglio fare né un manuale

Dettagli

SIP-Phone 302 GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE EUTELIAVOIP

SIP-Phone 302 GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE EUTELIAVOIP SIP-Phone 302 GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE EUTELIAVOIP SIP-Phone 302 Guida alla Configurazione EUTELIAVOIP Rev1-0 pag.2 INDICE SCOPO...3 COME ACCEDERE ALLA CONFIGURAZIONE...3 Accesso all IP Phone quando il

Dettagli

ADATTATORE ANALOGICO VOISPEED V-6019

ADATTATORE ANALOGICO VOISPEED V-6019 ADATTATORE ANALOGICO VOISPEED V-6019 Quick Start 1. MATERIALE NECESSARIO PER L INSTALLAZIONE E LA CONFIGURAZIONE Per una corretta installazione e configurazione, è necessario avere: Adattatore V-6019 (fornito

Dettagli

Utilizzo e amministrazione di Asterisk

Utilizzo e amministrazione di Asterisk Linux Day 25 ottobre 2014 Giuseppe Fabiano Utilizzo e amministrazione di Asterisk fabianosoftware.it @beppefabiano PBX Private Branch Exchange E' una centrale telefonica per uso privato, utilizzata nelle

Dettagli

IFInet Secure Webmail

IFInet Secure Webmail IFInet Secure Webmail Questo documento contiene le semplici istruzioni per l uso della nuova interfaccia Web di IFInet alle caselle di posta elettronica dei clienti. IFInet, al fine di offrire ai propri

Dettagli

L installazione Fritz!Box Fon

L installazione Fritz!Box Fon L installazione Fritz!Box Fon Contenuto 1 Descrizione...3 2 Impostazione di Fritz!Box Fon per collegamento a internet...4 2.1 Configurazione di Fritz!Box Fon con cavo USB...4 2.2 Configurazione di Fritz!Box

Dettagli

voice Centralino VoIP e CTI

voice Centralino VoIP e CTI voice Centralino VoIP e CTI Il telefono come sistema informativo NethVoice è una nuova soluzione telefonica aperta ed integrata con l intero sistema informativo aziendale, in grado di fornire tutti i servizi

Dettagli

CTIconnect PRO 3.x. Manuale d uso !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! Versione 01.06.2014 Versione WMS: 3.x

CTIconnect PRO 3.x. Manuale d uso !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! Versione 01.06.2014 Versione WMS: 3.x CTIconnect PRO 3.x Versione 01.06.2014 Versione WMS: 3.x Manuale d uso CTIconnect PRO è l applicazione di collaboration che permette agli utenti di monitorare lo stato di presence dei propri colleghi e

Dettagli

Grandstream HandyTone 486

Grandstream HandyTone 486 Grandstream HandyTone 486 2006 Raiffeisen OnLine Your Internet & Application Service Provider www.raiffeisen.it Vers. 1.2 Pag. 1/1 Indice 1. Installazione dell hardware... 4 1.1 Kit di fornitura... 4 1.2

Dettagli

Educazione didattica per la E-Navigation

Educazione didattica per la E-Navigation Educazione didattica per la E-Navigation Guida utente per l utilizzo della piattaforma WIKI Rev. 3.0 23 febbraio 2012 Guida EDEN rev. 3.0 P. 1 di 24 23/02/2012 Indice Come registrarsi... 3 Utilizzo della

Dettagli

Grandstream HandyTone 286

Grandstream HandyTone 286 Grandstream HandyTone 286 2006 Raiffeisen OnLine Your Internet & Application Service Provider www.raiffeisen.it Vers. 1.2 Pag.. 1/1 Indice 1. Installazione dell hardware... 4 1.1 Kit di fornitura...4 1.2

Dettagli

La funzionalità IP-PBX del Pirelli consente di effettuare chiamate utilizzando una rete IP anziché la rete standard.

La funzionalità IP-PBX del Pirelli consente di effettuare chiamate utilizzando una rete IP anziché la rete standard. Introduzione Il dispositivo DSBG IP Private Branch Exchange (PBX), fornisce un sistema di commutazione telefonica tra interni telefonici (IP, analogici e ISDN) per collegare gli uni agli altri cosi come

Dettagli

Reti di Calcolatori PROTOCOLLO FTP. File. File Transfer Protocol Modello FTP Operazioni FTP Comandi del protocollo Esempi di Client FTP avanzati

Reti di Calcolatori PROTOCOLLO FTP. File. File Transfer Protocol Modello FTP Operazioni FTP Comandi del protocollo Esempi di Client FTP avanzati Reti di Calcolatori PROTOCOLLO FTP D. Talia RETI DI CALCOLATORI - UNICAL 8-1 File Modello FTP Operazioni FTP Comandi del protocollo Esempi di Client FTP avanzati D. Talia RETI DI CALCOLATORI - UNICAL 8-2

Dettagli

MobiCall Server di notifica e mobilitazione per ambienti Alcatel-Lucent

MobiCall Server di notifica e mobilitazione per ambienti Alcatel-Lucent MobiCall Server di notifica e mobilitazione per ambienti Alcatel-Lucent di New Voice Funzione di gateway New Voice International SA www.newvoiceinternational.com Indice 1. POSIZIONAMENTO... 3 1.1 CATENA

Dettagli

L installazione Fritz!Box Fon WLAN 7050

L installazione Fritz!Box Fon WLAN 7050 L installazione Fritz!Box Fon WLAN 7050 Contenuto 1 Descrizione...3 2 Impostazione di Fritz!Box Fon WLAN per collegamento a internet4 2.1 Configurazione di Fritz!Box Fon WLAN 7050 con cavo USB...4 2.2

Dettagli

Grandstream HandyTone 386

Grandstream HandyTone 386 Grandstream HandyTone 386 2006 Raiffeisen OnLine Your Internet & Application Service Provider www.raiffeisen.it Vers. 1.2 Pag. 1/1 Indice... 1. Installazione dell hardware... 4 1.1 Kit di fornitura...4

Dettagli

Tecnologie Informatiche. voice. Telefonia IP e VoIP

Tecnologie Informatiche. voice. Telefonia IP e VoIP Tecnologie Informatiche Telefonia IP e VoIP Neth Voice è un nuovo sistema telefonico aperto e integrato con la informatica dell azienda che, sfruttando le potenzialità delle tecnologie Internet (IP), è

Dettagli

Reti di Calcolatori PROTOCOLLO FTP

Reti di Calcolatori PROTOCOLLO FTP Reti di Calcolatori PROTOCOLLO FTP D. Talia RETI DI CALCOLATORI - UNICAL 8-1 File File Transfer Protocol Modello FTP Operazioni FTP Comandi del protocollo Esempi di Client FTP avanzati D. Talia RETI DI

Dettagli

Linux Day 2009 - Verona Asterisk

Linux Day 2009 - Verona Asterisk - Verona Sabato 24 Ottobre 2009 Asterisk L'opensource conquista la telefonia 1 whois cyrax VoIP Specialist @ http://www.alba.st Responsabile VoIP integration projects Project Manager Area VoIP Application

Dettagli

Guida per la configurazione dei Gateway beronet con SIP Trunk VoIP Voice

Guida per la configurazione dei Gateway beronet con SIP Trunk VoIP Voice Guida per la configurazione dei Gateway beronet con SIP Trunk VoIP Voice beronet GmbH info@beronet.com +49 30 25 93 89 0 1 1. Come accedere all interfaccia del Gateway beronet Ogni Gateway beronet ottiene

Dettagli

MyFRITZ!, Dynamic DNS e Accesso Remoto

MyFRITZ!, Dynamic DNS e Accesso Remoto MyFRITZ!, Dynamic DNS e Accesso Remoto 1 Introduzione In questa mini-guida illustreremo come accedere da Internet al vostro FRITZ!Box in ufficio o a casa, quando siete in mobilità o vi trovate in luogo

Dettagli

MC-link Spa Collegamento e configurazione del router Vigor2800i per l accesso ad MC-link

MC-link Spa Collegamento e configurazione del router Vigor2800i per l accesso ad MC-link MC-link Spa Collegamento e configurazione del router Vigor2800i per l accesso ad MC-link Pannello frontale del Vigor2800i Installazione hardware del Vigor2800i Questa sezione illustrerà come installare

Dettagli

Guida rapida all installazione di NX7 per Windows

Guida rapida all installazione di NX7 per Windows Guida rapida all installazione di NX7 per Windows Lo scopo di questo documento é di fornire una guida sintetica all installazione della versione NX7 di Unigraphics. Alla fine di questo documento, potete

Dettagli

SCP: SCHEDULER LAYER. a cura di. Alberto Boccato

SCP: SCHEDULER LAYER. a cura di. Alberto Boccato SCP: SCHEDULER LAYER a cura di Alberto Boccato PREMESSA: Negli ultimi tre anni la nostra scuola ha portato avanti un progetto al quale ho partecipato chiamato SCP (Scuola di Calcolo Parallelo). Di fatto

Dettagli

VoIP@ICE. VoIP@ICE. over. Soluzioni Voice. www.icesoftware.it

VoIP@ICE. VoIP@ICE. over. Soluzioni Voice. www.icesoftware.it VoIP@ICE VoIP@ICE www.icesoftware.it Soluzioni Voice over IP ICE ICE SpA Dal 1971 nel mondo dell Information e Communication Technology Dal 2005 diventa una Società per Azioni Un partner affidabile per

Dettagli

Axxium 6.0 Product Presentation. July 2010

Axxium 6.0 Product Presentation. July 2010 Axxium 6.0 Product Presentation July 2010 Cos è Axxium? Axxium è una piattaforma per lo sviluppo di applicazioni complete di telefonia Essendo una piattaforma, le possibili applicazioni possono essre infinite

Dettagli

CTIconnect PRO 3.0. Guida Rapida. Versione 01.02.2013 Versione WMS: 3.0

CTIconnect PRO 3.0. Guida Rapida. Versione 01.02.2013 Versione WMS: 3.0 CTIconnect PRO 3.0 Guida Rapida Versione 01.02.2013 Versione WMS: 3.0 CTIconnect PRO è l applicazione di collaboration che permette agli utenti di monitorare lo stato di presence dei propri colleghi e

Dettagli

Wildix CTIconnect Mobile: APP per Android. Guida Rapida

Wildix CTIconnect Mobile: APP per Android. Guida Rapida Wildix CTIconnect Mobile: APP per Android Guida Rapida Versione 30.04.2013 L applicazione CTIconnect Mobile Wildix vi permette di effettuare e ricevere le chiamate sul telefono con sistema operativo Android

Dettagli

VoIP tra teoria e pratica. Michele O-Zone Pinassi

VoIP tra teoria e pratica. Michele O-Zone Pinassi VoIP tra teoria e pratica Michele O-Zone Pinassi Breve storia della telefonia Il telefono è stato inventato attorno al 1860 da Antonio Meucci. Brevemente, l'apparecchio era dotato di un microfono e di

Dettagli

SIEMENS GIGASET S685 IP GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE EUTELIAVOIP

SIEMENS GIGASET S685 IP GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE EUTELIAVOIP SIEMENS GIGASET S685 IP GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE EUTELIAVOIP Gigaset S685 IP Guida alla configurazione EUTELIAVOIP Rev2-0 pag.2 INDICE SCOPO... 3 TELEFONARE CON EUTELIAVOIP... 3 CONNESSIONE DEL TELEFONO

Dettagli

Introduzione ai servizi di Linux

Introduzione ai servizi di Linux Introduzione ai servizi di Linux Premessa Adios è un interessante sistema operativo Linux basato sulla distribuzione Fedora Core 6 (ex Red Hat) distribuito come Live CD (con la possibilità di essere anche

Dettagli

È più di un sistema di telefonia. È un modo migliore per comunicare. Switchvox SMB

È più di un sistema di telefonia. È un modo migliore per comunicare. Switchvox SMB È più di un sistema di telefonia. È un modo migliore per comunicare. Switchvox SMB Switchvox è il miglior sistema di comunicazione per la vostra azienda Digium è la forza innovativa che sta dietro ad Asterisk,

Dettagli

SIEMENS GIGASET S450 IP GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE EUTELIAVOIP

SIEMENS GIGASET S450 IP GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE EUTELIAVOIP SIEMENS GIGASET S450 IP GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE EUTELIAVOIP Gigaset S450 IP Guida alla configurazione EUTELIAVOIP Rev2-0 pag.2 INDICE SCOPO...3 TELEFONARE CON EUTELIAVOIP...3 CONNESSIONE DEL TELEFONO

Dettagli

INDICE DEGLI ARGOMENTI

INDICE DEGLI ARGOMENTI INDICE DEGLI ARGOMENTI 1. BENVENUTO 1 2. MANUALE D USO VOICE BOX 2.1. COME FUNZIONA LA VOICE BOX 2.2. ATTIVAZIONE 2.3. MODIFICA PASSWORD E PIN 2.4. MODIFICA MESSAGGIO DI PRESENTAZIONE 2.5. UTILIZZO VOICE

Dettagli

Employee Letter. Manuale DatabICS

Employee Letter. Manuale DatabICS Employee Letter Manuale DatabICS Manuale DatabICS 22023799 Versione 1.0 12.10.2012 Andreas Merz 1.1 29.10.2012 Andreas Merz 1.2 06.11.2012 Andreas Merz 1.3 08.11.2012 Andreas Merz 1.4 19.02.2013 Andreas

Dettagli

1. Panoramica Prodotto... 2 1.1 Sezione Anteriore... 2 1.2 Sezione Posteriore... 2

1. Panoramica Prodotto... 2 1.1 Sezione Anteriore... 2 1.2 Sezione Posteriore... 2 APPLIANCE FAX F90 Quick start guide Rev 1.2 1. Panoramica Prodotto... 2 1.1 Sezione Anteriore... 2 1.2 Sezione Posteriore... 2 2. Messa in opera... 3 2.1 Connessione dell apparato... 3 2.2 Primo accesso

Dettagli

Configurazione di un Router

Configurazione di un Router - Laboratorio di Servizi di Telecomunicazione Configurazione di un Router Slide tratte da Cisco Press CCNA Instructor s Manual ed elaborate dall Ing. Francesco Immè Livelli di accesso ai comandi (1/3)

Dettagli

PIATTAFORMA PROFESSIONALE PER SOLUZIONI DI TELEFONIA VOIP E SUPPORTO INTEGRAZIONE CON CRM BCOM

PIATTAFORMA PROFESSIONALE PER SOLUZIONI DI TELEFONIA VOIP E SUPPORTO INTEGRAZIONE CON CRM BCOM PIATTAFORMA PROFESSIONALE PER SOLUZIONI DI TELEFONIA VOIP E SUPPORTO INTEGRAZIONE CON CRM BCOM Validità: Febbraio 2014 Questa pubblicazione è puramente informativa. Siseco non offre alcuna garanzia, esplicita

Dettagli

NAL DI STAGING. Versione 1.0

NAL DI STAGING. Versione 1.0 NAL DI STAGING Versione 1.0 14/10/2008 Indice dei Contenuti 1. Introduzione... 3 2. Installazione NAL di staging... 3 VMWare Server... 3 Preistallazione su server linux... 6 Preinstallazione su server

Dettagli

COME CREARE E COLLEGARSI AD UN DATABASE MICROSOFT SQL SERVER O SUN MYSQL

COME CREARE E COLLEGARSI AD UN DATABASE MICROSOFT SQL SERVER O SUN MYSQL Codice documento 08052301 Data creazione 23/05/2008 Ultima revisione 06/06/2013 Software DOCUMATIC Versione 7 COME CREARE E COLLEGARSI AD UN DATABASE MICROSOFT SQL SERVER O SUN MYSQL Questo documento spiega

Dettagli

ATOLLO BACKUP GUIDA INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE

ATOLLO BACKUP GUIDA INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE ATOLLO BACKUP GUIDA INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE PREMESSA La presente guida è da considerarsi come aiuto per l utente per l installazione e configurazione di Atollo Backup. La guida non vuole approfondire

Dettagli

DSL-G604T Wireless ADSL Router

DSL-G604T Wireless ADSL Router Il presente prodotto può essere configurato con un browser web aggiornato come Internet Explorer 6 o Netscape Navigator 6.2.3. DSL-G604T Wireless ADSL Router Prima di cominciare 1. Se si intende utilizzare

Dettagli

Access, MSDE 2000, SQLServerExpress2005 e MySQL per soluzioni di media complessità e per soluzioni entry level ;

Access, MSDE 2000, SQLServerExpress2005 e MySQL per soluzioni di media complessità e per soluzioni entry level ; Gruppo SIGLA, attiva da diversi anni nel settore della Computer Telephony Integration, ha realizzato SiTel, un sistema di comunicazione multicanale (telefonia fissa analogica e digitale, telefonia mobile,

Dettagli

Gestite il vostro business, non una server farm, un unico server per tutte le applicazioni

Gestite il vostro business, non una server farm, un unico server per tutte le applicazioni Gestite il vostro business, non una server farm, un unico server per tutte le applicazioni IBM i5 520 Express Edition Ora più che mai, avete bisogno di un server che vi aiuti a diventare più reattivi nei

Dettagli

il tuo lavoro: SEMPLICE E PRODUTTIVO con strumenti e funzioni avanzate a portata di click. la tua azienda: ORGANIZZATA E DINAMICA tutte le informazioni di cui hai bisogno a colpo d occhio. decidi come:

Dettagli

Archiviare messaggi da Microsoft Office 365

Archiviare messaggi da Microsoft Office 365 Archiviare messaggi da Microsoft Office 365 Nota: Questo tutorial si riferisce specificamente all'archiviazione da Microsoft Office 365. Si dà come presupposto che il lettore abbia già installato MailStore

Dettagli

La VPN con il FRITZ!Box Parte II. La VPN con il FRITZ!Box Parte II

La VPN con il FRITZ!Box Parte II. La VPN con il FRITZ!Box Parte II La VPN con il FRITZ!Box Parte II 1 Introduzione In questa mini-guida mostreremo com è possibile creare un collegamento su Internet tramite VPN(Virtual Private Network) tra il FRITZ!Box di casa o dell ufficio

Dettagli

Esercitazione 8. Basi di dati e web

Esercitazione 8. Basi di dati e web Esercitazione 8 Basi di dati e web Rev. 1 Basi di dati - prof. Silvio Salza - a.a. 2014-2015 E8-1 Basi di dati e web Una modalità tipica di accesso alle basi di dati è tramite interfacce web Esiste una

Dettagli

P R O G E T T O V. O. C. I. H O W T O

P R O G E T T O V. O. C. I. H O W T O ASTERISK ACCOUNT SIP PER SERVER ESTERNO P R O G E T T O V. O. C. I. H O W T O A C C O U N T S I P P E R S I P S E R V E R E S T E R N O ( E S. S I P P R O X Y S E R ) P E R L A E R O G A Z I O N E D E

Dettagli

IP-PBX ASTERISK INFORMAZIONI TECNICHE. IP-PBX_Asterisk_Informazioni_Tecniche.doc

IP-PBX ASTERISK INFORMAZIONI TECNICHE. IP-PBX_Asterisk_Informazioni_Tecniche.doc P ROGETTO V.O.C.I. IP-PBX ASTERISK INFORMAZIONI TECNICHE N O M E F I L E: IP-PBX_Asterisk_Informazioni_Tecniche.doc D A T A: 09/10/2009 A T T I V I T À: S T A T O: U R L: AUTORE/ I : Gruppo VoIP Abstract:

Dettagli

VoIP e. via SOLUZIONI E INNOVAZIONE PER LA COMUNICAZIONE

VoIP e. via SOLUZIONI E INNOVAZIONE PER LA COMUNICAZIONE VoIP e via SOLUZIONI E INNOVAZIONE PER LA COMUNICAZIONE VoIP è Voice over IP (Voce tramite protocollo Internet), acronimo VoIP, è una tecnologia che rende possibile effettuare una conversazione telefonica

Dettagli

Manuale utente 3CX VOIP client / Telefono software Versione 6.0

Manuale utente 3CX VOIP client / Telefono software Versione 6.0 Manuale utente 3CX VOIP client / Telefono software Versione 6.0 Copyright 2006-2008, 3CX ltd. http:// E-mail: info@3cx.com Le Informazioni in questo documento sono soggette a variazioni senza preavviso.

Dettagli

Smartphone 4.1. Mappa di installazione Voicemail / IVR

Smartphone 4.1. Mappa di installazione Voicemail / IVR Smartphone 4.1 Mappa di installazione Voicemail / IVR Contenuto Sommario 5 Informazioni sul complesso di documentazione 5 Convenzioni del documento 6 Informazioni sulla Guida durante il lavoro 7 Lista

Dettagli

Servizio Sistemi Informativi SPERIMENTAZIONE DI RETI PRIVATE VIRTUALI CON L'UTILIZZO DI SOFTWARE OPEN SOURCE

Servizio Sistemi Informativi SPERIMENTAZIONE DI RETI PRIVATE VIRTUALI CON L'UTILIZZO DI SOFTWARE OPEN SOURCE Servizio Sistemi Informativi SPERIMENTAZIONE DI RETI PRIVATE VIRTUALI CON L'UTILIZZO DI SOFTWARE OPEN SOURCE Redatto: Nucleo Gestione Innovazione e fornitori IT Versione: 1.0 Data emissione: 9/11/2006

Dettagli

SIEMENS GIGASET C450 IP GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE EUTELIAVOIP

SIEMENS GIGASET C450 IP GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE EUTELIAVOIP SIEMENS GIGASET C450 IP GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE EUTELIAVOIP Gigaset C450 IP Guida alla configurazione EUTELIAVOIP Rev1-0 pag.2 INDICE SCOPO...3 TELEFONARE CON EUTELIAVOIP...3 CONNESSIONE DEL TELEFONO

Dettagli

Manuale di configurazione CONNECT GW

Manuale di configurazione CONNECT GW Modulo gateway FA00386-IT B A 2 10 Manuale di configurazione CONNECT GW INFORMAZIONI GENERALI Per connettere una o più automazioni al portale CAME Cloud o ad una rete locale dedicata e rendere possibile

Dettagli

Copyright ZYCOO All rights reserved. V1.0. Manuale Utente by. Indice

Copyright ZYCOO All rights reserved. V1.0. Manuale Utente by. Indice MANUALE UTENTE Copyright ZYCOO All rights reserved. V1.0. Manuale Utente by Indice 1. Codici Funzione... 2 1.1 Blacklist... 2 1.2 Risposta per Assente (Pickup)... 2 1.3 Parcheggio Chiamata... 3 1.4 Trasferta

Dettagli

Corso di Web programming Modulo T3 A2 - Web server

Corso di Web programming Modulo T3 A2 - Web server Corso di Web programming Modulo T3 A2 - Web server 1 Prerequisiti Pagine statiche e dinamiche Pagine HTML Server e client Cenni ai database e all SQL 2 1 Introduzione In questa Unità si illustra il concetto

Dettagli

Corso GNU/Linux - Lezione 6. Davide Giunchi - davidegiunchi@libero.it

Corso GNU/Linux - Lezione 6. Davide Giunchi - davidegiunchi@libero.it Corso GNU/Linux - Lezione 6 Davide Giunchi - davidegiunchi@libero.it Riepilogo TCP/IP Ogni host nella rete deve avere un proprio indirizzo ip Due o piu computer nella stessa rete, per poter comunicare

Dettagli

Servizi web in LabVIEW

Servizi web in LabVIEW Servizi web in LabVIEW Soluzioni possibili, come si utilizzano. 1 Soluzioni possibili WEB SERVER Dalla versione 5.1 di LabVIEW è possibile implementare un Web server che consente di operare da remoto sul

Dettagli

Laboratorio di PROGRAMMAZIONE - a.a. 2010/2011

Laboratorio di PROGRAMMAZIONE - a.a. 2010/2011 Laboratorio di PROGRAMMAZIONE - a.a. 2010/2011 02 - Creazione della macchina virtuale 18 Ottobre 2010 Srdjan Matic Laboratorio di PROGRAMMAZIONE - a.a. 2010/2011 1 / 30 Installazione di JDK [LINUX] Srdjan

Dettagli

Introduzione al Python

Introduzione al Python Andrea Passerini passerini@disi.unitn.it Informatica Caratteristiche procedurale si specifica la procedura da eseguire sui dati strutturato concetto di visibililtà delle variabili orientato agli oggetti

Dettagli

Autore: Michele Lunardon Data: 14/03/2011

Autore: Michele Lunardon Data: 14/03/2011 Argomento: Inviare FAX dal pc con i PBX Epygi su linee PSTN (T38 to FXO/ISDN/E1/T1) utilizzando il software client VoIP Plug-in for Microsoft Fax (Free Edition) Autore: Michele Lunardon Data: 14/03/2011

Dettagli

Siti interattivi e dinamici. in poche pagine

Siti interattivi e dinamici. in poche pagine Siti interattivi e dinamici in poche pagine 1 Siti Web interattivi Pagine Web codificate esclusivamente per mezzo dell HTML non permettono alcun tipo di interazione con l utente, se non quella rappresentata

Dettagli

Procedura di installazione Linux Red Hat

Procedura di installazione Linux Red Hat Servizio Calcolo e Reti Bollettino N. 2/02 28 Giugno 2002 Procedura di installazione Linux Red Hat (Servizio.Calcolo@pv.infn.it) Abstract Questa breve nota descrive la procedura consigliata per l installazione

Dettagli

Per garantire Prestazioni, Qualità e Affidabilità, Mida Billing integra pacchetti software professionali, come DBMS Microsoft SQL Server.

Per garantire Prestazioni, Qualità e Affidabilità, Mida Billing integra pacchetti software professionali, come DBMS Microsoft SQL Server. Mida Billing 2.0 Introduzione Mida Billing è la soluzione per le aziende per la documentazione dei costi telefonici in ambito VoIP. Essa è basata su un architettura aperta e modulare, che garantisce l

Dettagli

Script PHP per Configurare gli Accessi ad Internet di un router CISCO

Script PHP per Configurare gli Accessi ad Internet di un router CISCO Script PHP per Configurare gli Accessi ad Internet di un router CISCO Autore Roberto Bandiera 9 dicembre 2014 Obiettivo: scrivere uno script PHP per poter controllare da remoto la configurazione di un

Dettagli

Usare Skype e conoscere le sue opzioni. Dopo avere installato Skype, ho fatto clic sulla sua icona

Usare Skype e conoscere le sue opzioni. Dopo avere installato Skype, ho fatto clic sulla sua icona Usare Skype e conoscere le sue opzioni Dopo avere installato Skype, ho fatto clic sulla sua icona Dove ho digitato Username e Password per accedere al programma Avendo già un sacco di contatti, ma per

Dettagli

IP 300 GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE EUTELIAVOIP

IP 300 GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE EUTELIAVOIP IP 300 GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE EUTELIAVOIP IP PHONE Perfectone IP300 Guida alla Configurazione EUTELIAVOIP Rev1-0 pag.2 INDICE SERVIZIO EUTELIAVOIP...3 COMPONENTI PRESENTI NELLA SCATOLA DELL IP300...3

Dettagli

ASTERISK CONFIGURAZIONE EUTELIAVOIP

ASTERISK CONFIGURAZIONE EUTELIAVOIP ASTERISK CONFIGURAZIONE EUTELIAVOIP ASTERISK Esempio di Configurazione EUTELIAVOIP pag.2 INDICE INTRODUZIONE...3 L ACCOUNT EUTELIAVOIP...3 PARAMETRI DI SISTEMA...3 PARAMETRI IP...3 DEFINIZIONE DEI CODEC

Dettagli

Rubrica e Clicca e chiama

Rubrica e Clicca e chiama Rubrica e Clicca e chiama 1 Introduzione In questa mini-guida illustreremo come configurare la Rubrica centralizzata del FRITZ!Box sincronizzando i contatti con quelli del nostro smartphone e come sfruttarla

Dettagli

Con un click il tuo lavoro diventa semplice e produttivo.

Con un click il tuo lavoro diventa semplice e produttivo. Con un click il tuo lavoro diventa semplice e produttivo. 2 3 Organizza l azienda per avere tutte le informazioni di cui hai bisogno. COME VUOI personalizzando i dati da verificare QUANDO VUOI gestendo

Dettagli

INTERNET EXPLORER Breve manuale d uso

INTERNET EXPLORER Breve manuale d uso INTERNET EXPLORER Breve manuale d uso INDICE INTRODUZIONE... 3 COME IMPOSTARE LA PAGINA INIZIALE... 3 LA WORK AREA... 3 LE VOCI DI MENU... 5 IL MENU FILE... 5 IL MENU MODIFICA... 6 IL MENU VISUALIZZA...

Dettagli

Smartphone 4.0. Mappa di installazione Unified Messaging / IVR

Smartphone 4.0. Mappa di installazione Unified Messaging / IVR Smartphone 4.0 Mappa di installazione Unified Messaging / IVR Contenuto Sommario 5 Informazioni sul complesso di documentazione 5 Convenzioni del documento 5 Informazioni sulla Guida durante il lavoro

Dettagli

Il web server Apache Lezione n. 3. Introduzione

Il web server Apache Lezione n. 3. Introduzione Procurarsi ed installare il web server Apache Introduzione In questa lezione cominciamo a fare un po di pratica facendo una serie di operazioni preliminari, necessarie per iniziare a lavorare. In particolar

Dettagli

17.2. Configurazione di un server di Samba

17.2. Configurazione di un server di Samba 17.2. Configurazione di un server di Samba Il file di configurazione di default (/etc/samba/smb.conf) consente agli utenti di visualizzare le proprie home directory di Red Hat Linux come una condivisione

Dettagli

Sistema Operativo di un Router (IOS Software)

Sistema Operativo di un Router (IOS Software) - Laboratorio di Servizi di Telecomunicazione Sistema Operativo di un Router (IOS Software) Slide tratte da Cisco Press CCNA Instructor s Manual ed elaborate dall Ing. Francesco Immè IOS Un router o uno

Dettagli

Impostare il browser per navigare in sicurezza Opzioni di protezione

Impostare il browser per navigare in sicurezza Opzioni di protezione Impostare il browser per navigare in sicurezza Opzioni di protezione Data la crescente necessità di sicurezza e tutela dei propri dati durante la navigazione in rete, anche gli stessi browser si sono aggiornati,

Dettagli

SIEMENS GIGASET S450 IP GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE EUTELIAVOIP

SIEMENS GIGASET S450 IP GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE EUTELIAVOIP SIEMENS GIGASET S450 IP GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE EUTELIAVOIP Gigaset S450 IP Guida alla configurazione EUTELIAVOIP Rev1-0 pag.2 INDICE SCOPO...3 TELEFONARE CON EUTELIAVOIP...3 CONNESSIONE DEL TELEFONO

Dettagli

Infine abbiamo anche effettuato un operazione di traduzione in italiano delle due aree principali di Joomla.

Infine abbiamo anche effettuato un operazione di traduzione in italiano delle due aree principali di Joomla. Joomla dopo l installazione Lezione 2 Joomla dopo l installazione Premessa Abbiamo nella lezione precedente installato offline la piattaforma di Joomla. Ricapitolando abbiamo prima configurato EasyPhp

Dettagli

Manuale di Desktop Sharing. Brad Hards Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci

Manuale di Desktop Sharing. Brad Hards Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci Brad Hards Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci 2 Indice 1 Introduzione 5 2 Il protocollo Remote Frame Buffer 6 3 Uso di Desktop Sharing 7 3.1 Gestione degli inviti di Desktop Sharing.........................

Dettagli

Configuration Managment Configurare EC2 su AWS. Tutorial. Configuration Managment. Configurare il servizio EC2 su AWS. Pagina 1

Configuration Managment Configurare EC2 su AWS. Tutorial. Configuration Managment. Configurare il servizio EC2 su AWS. Pagina 1 Tutorial Configuration Managment Configurare il servizio EC2 su AWS Pagina 1 Sommario 1. INTRODUZIONE... 3 2. PROGRAMMI NECESSARI... 4 3. PANNELLO DI CONTROLLO... 5 4. CONFIGURARE E LANCIARE UN ISTANZA...

Dettagli

FAQ Dell Latitude ON Flash

FAQ Dell Latitude ON Flash FAQ Dell Latitude ON Flash 1. Tutti i computer Dell supportano Latitude ON Flash? No, Latitude ON Flash attualmente è disponibile sono sui seguenti computer Dell: Dell Latitude E4200 Dell Latitude E4300

Dettagli