Corso di Odontoiatria Conservativa Predappio 2015

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Corso di Odontoiatria Conservativa Predappio 2015"

Transcript

1 Dr Adamo Monari 1 V C Corso di Odontoiatria Conservativa Predappio 2015 Teorico / pratico Il corso tratta dei: vari aspetti teorico - pratici della conservativa/restaurativa diretta e indiretta Della diagnosi, della prevenzione e del mantenimento, della radiologia, dei materiali, della protezione pulpare, della forma cavitaria e della modellazione, della rifinitura, dell occlusione in conservativa e dello sbiancamento dei denti, dell estetica, della ricostruzione di monconi e brevi note di pedodonzia, oltre ai vari rapporti interdisciplinari e con l odontotecnico - L adesione, come procedure cliniche, di ricerca e una parte pratica con test (Ultra Tester) di tutti i campioni realizzati con le varie metodiche, sarà sviluppata dal Prof Lorenzo Breschi - I concetti occlusali e le loro implicazioni nella ricostruttiva saranno analizzati dal Dr Mario Allegri - L impronta di precisione come tecnica e materiali sarà curata dal Dr Mario Semenza - L allungamento di corona clinica dal punto di vista teorico e pratico sarà trattato dal Dr Nicola Marco Sforza - Un intarsio overlay, in materiale composito sarà realizzato step by step, dal punto di vista odontotecnico, da parte del Sig Mario Svanetti A questo incontro sarà possibile far partecipare i propri odontotecnici Ogni intervento sarà analizzato e discusso con l aiuto di diapositive, filmati e di parti pratiche su denti estratti e modelli Il corso è in fase di accreditamento presso il Ministero della Sanità secondo i criteri del sistema di educazione Continua in Medicina (ECM) Le esercitazioni pratiche eseguite dal relatore saranno riprese in macro, in HD (alta definizione) e riprodotte simultaneamente su 4 monitor di ampie dimensioni

2 Incontro Giovedì (17 Settembre 2015)* Incontro 1 Teoria 1400 > 2000 Osservazioni sui materiali e attrezzature necessarie per la parte pratica, e del protocollo di presentazione di casi clinici Considerazioni generali sulla conservativa moderna Approccio al paziente nelle situazioni difficili: dolore, ansia, diffidenza, urgenze Visite, anamnesi, compilazione della cartella clinica 1

3 1 Venerdì (18 Settembre 2015)*1 Teoria 0830 > 1300 Controllo dell infezione: la carie dentale, eziologia, istopatologia, classificazione Controllo e prevenzione della carie dentaria: igiene professionale, igiene domiciliare, motivazione, analisi della dieta, fluoroprofilassi, terapia sostitutiva del mutans Il rischio di carie, come calcolarlo, il significato prognostico, test di attività della carie e indici correlati Diagnosi di carie, dei solchi e delle superfici lisce, come discriminare il tessuto da rimuovere da quello mantenibile Opzioni di trattamento, le tradizionali contro le nuove frontiere Traumi, lesioni abrasivo/erosive Controllo delle forze: biomeccanica e parafunzioni Piano di trattamento, ragionevole e meditato, presentazione e discussione con il paziente, possibilità di compromesso Teoria 1400 > 2000 Radiologia: fisica e geometria, attrezzature e radioprotezione, tecnica nella radiologia endorale, anatomia radiografica, diagnosi, errori tecnici e conservazione delle radiografie 2

4 1 Sabato (19 Settembre 2015) 1 Teoria 0830 > 1300* Strumentario e frese: rassegna, manutenzione e affilatura Isolamento del campo: perché e come realizzarlo nel rispetto del paziente e dei materiali Pratica 1400 > 1600 Relatore: radiografie BW su paziente (disponibilità dell ambulatorio permettendo) Partecipanti: disponibilità dell ambulatorio permettendo, sarà possibile eseguire delle Bite - Wing vicendevolmente tra i corsisti Materiale eventualmente necessario: centratori per BW, specchietto, sonda parodontale, rotoli di cotone assortiti, radiografie, guanti, mascherine e camice Teoria 1600 > 1800 Intervenire, o non intervenire? Discussione sull estensione radiologica e clinica della carie Ogni partecipante dovrà essersi procurato i completi endorali o le Bite Wing di almeno un paio di pazienti, il tutto in formato digitale, oppure digitalizzato su computer o chiavetta USB Meglio se presentato con un software adeguato Con il piano di trattamento conservativo, già stilato sulla base del solo esame radiografico 3

5 incontro 2* 1 2 Venerdì (09 Ottobre 2015)* Teoria 0830 > 1300 Aspetti storici, e di merceologia clinica dei cementi Vetro- Ionomerici e Compomeri e dei nuovi materiali estetici (sostituti dell amalgama) Aspetti storici, e di merceologia clinica dei materiali Compositi e Adesivi smalto dentinali (rapporti con la polpa) Teoria 1400 > 1730 Restauri con i materiali compositi - Diretti Posteriori (1 parte) P r r classe di Black, restauri coronali estesi 4

6 2 Sabato (10 Ottobre 2015)*1 Teoria 0830 > 1300 Restauri con i materiali compositi - Diretti Posteriori (2 parte) Fasi diagnostiche ed esecutive, nelle varie classi, step by step Preparazione cavitaria, configurazione e trattamento della cavità, stress da contrazione Teoria 1400 > 1930 Aspetti biomeccanici, il concetto di cuspide non sostenuta Criteri decisionali nella scelta del tipo di restauro: Diretto / indiretto Scelta ed uso dei materiali compositi Le lampade fotopolimerizzatrici, sistemi diversi a confronto, controllo e mantenimento delle lampade Proiezione di filmati su restauri di 1 e 2 classe di Black e di cavità estese 5

7 incontro 3* 1 3 Venerdì (23 Ottobre 2015) Teoria 0830 > 1300 Prof Lorenzo Breschi: Adesione: clinica e ricerca L adesione ai tessuti mineralizzati del dente rappresenta una procedura clinica in continua evoluzione in seguito ai recenti sviluppi nel campo della chimica degli adesivi La riduzione del numero di passaggi nelle procedure dei sistemi adesivi di nuova generazione ha permesso una notevole semplificazione clinica Il corso avrà lo scopo di evidenziare i recenti aspetti di ricerca riguardanti le metodologie adesive semplificate, evidenziandone vantaggi e svantaggi mediante analisi effettuate al microscopio elettronico a scansione e a trasmissione Infine verranno valutate le implicazioni cliniche di tali considerazioni di ricerca Analisi dei substrati dentali in rapporto ai materiali adesivi Classificazione dei sistemi adesivi: etch & rinse e self- etching systems Applicazione clinica dei principali sistemi adesivi, come evitare gli errori più comuni? Adesione intra-canalare Durata del legame adesivo e fenomeni di degradazione dello strato ibrido Conclusioni: Vantaggi e svantaggi clinici Pratica 1400 > 1900 I corsisti potranno testare la loro "abilità adesiva" mediante l'ultratester, un test semplice ed efficace per valutare la forza di adesione a smalto e dentina Durante il test verranno utilizzati differenti sistemi adesivi, sia etchand-rinse che self-etch, provando differenti modifiche dello step-by-step clinico al fine di evidenziare vantaggi e svantaggi di ogni procedura adesiva Materiale richiesto per la prova pratica: sistema adesivo e lampada polimerizzatrice di utilizzo quotidiano (consigliato portarli), spatolina, compattatore rotondo piccolo 6

8 3 Sabato (24 Ottobre 2015) 1 Teoria 0830 >1300 Restauri con i materiali compositi - Diretti Anteriori Come ottenere restauri funzionalmente corretti e di aspetto naturale con i materiali compositi, nella terza, quarta e quinta classe di Black: Indicazioni e controindicazioni all impiego dei materiali diretti Il colore in odontoiatria: tinta, croma, valore e opacità: rilievo del colore, a occhio nudo e con l aiuto di uno spettrofotometro, quali sono i punti focali per tracciare una corretta mappa colorimetrica del dente? Proposta di una chiave di lettura dei vari materiali compositi, in funzione ottica / estetica, rispetto all elemento dentale da riprodurre Preparazione cavitaria, configurazione e trattamento della cavità, stress da contrazione Ceratura diagnostica e mascherina in silicone per il controllo della forma, dello spessore e del risultato estetico Aspetti morfologici da riprodurre, macroscopici e microscopici importanti ai fini del risultato, modellazione e rifinitura, strumenti e tecniche operative Analisi del risultato estetico, ed eventuale correzione degli errori più frequenti Teoria 1400 > 1800 Proiezione di filmati riguardanti il restauro di 4 classe di due incisivi centrali superiori dopo ID e del restauro di 5 classe di due premolari 7

9 incontro Giovedì (19 Novembre 2015) video Pratica 0830 > 1230 Relatore: Esempi di applicazione della diga di gomma nelle diverse situazioni cliniche Restauri diretti posteriori; P r r classe di Black in composito su denti estratti e/o modelli Break 1300 > 1330 Pratica 1330 > 1830 Relatore: Ricostruzione posteriore estesa con la tecnica della mascherina/matrice in composito su modelli Partecipanti: Restauri diretti posteriori; P r r classe di Black in composito su denti estratti e/o modelli 8

10 4 Venerdì (20 Novembre 2015) Pratica 0830 > 1300 video Relatore: Restauri diretti anteriori; analisi del colore del dente (su paziente), realizzazione di uno schema di stratificazione e scelta delle masse, 4 classe di Black in composito su denti estratti e/o modelli Pratica 1400 > 1830 Partecipanti: Applicazione della diga di gomma nelle diverse situazioni cliniche (facoltativo) Partecipanti: Restauri diretti posteriori; P r r classe di Black in composito su denti estratti e/o modelli 9

11 4 Sabato (21 Novembre 2015) 1 Pratica 0830 > 1300 Partecipanti: Restauri diretti anteriori; 3-4 classe di Black in composito su modelli Pratica 1400 > 1800 Partecipanti: Ricostruzione posteriore estesa con la tecnica della mascherina/matrice in composito su modelli 10

12 incontro Giovedì (14 Gennaio 2016)* Teoria 0830 >1300 Dr Mario Allegri: Moderni concetti occlusali e loro implicazioni nella terapia ricostruttiva Struttura e relative funzioni degli elemento costitutivi del sistema cranio-mandibolare Occlusione e restaurativa diretta/ indiretta Uso dell articolatore come strumento diagnostico Le parafunzioni (diagnosi e implicazioni cliniche) Brux checker come strumento di comunicazione con il paziente Pianificazione del trattamento e controlli Teoria 1400 > 1800 Dr Mario Semenza: L impronta di precisione in protesi fissa Il corso si prefigge di portare i partecipanti ad ottenere il massimo risultato con il minimo sforzo, nel rilievo dell impronta di precisione, attraverso l illustrazione di una tecnica che rispetti le strutture biologiche, codificata e ripetibile Verranno analizzati i recenti aspetti di ricerca riguardanti le metodologie per il rilievo dell impronta, evidenziandone vantaggi e svantaggi Infine verranno valutate le implicazioni cliniche di tali considerazioni Merceologia dei materiali da impronta Preparazione ed impiego dei materiali da impronta Porta impronte: scelta e implicazione pratiche Posizionamento del margine protesico e rispetto delle strutture biologiche Retrazione gengivale e registrazione della linea di finitura 11

13 5 Venerdì (15 Gennaio 2016)* Pratica 0830 > 1300 video Sig Mario Svanetti: Fasi odontotecniche della realizzazione di restauri indiretti in materiale composito, dal modello master alla lucidatura di un intarsio su modello Analisi delle fasi principali della realizzazione di overlay in ceramica presso-fusa arricchita con leucite e in disilicato di litio Esecuzione di una ceratura diagnostica di un incisivo superiore al fine di realizzare una mascherina in silicone per il restauro diretto Pratica 1400 > 1800 Partecipanti: Realizzazione di un restauro indiretto (overlay) in composito, su modelli di gesso Pratica 1800 > 1930 Partecipanti : P r r classe di Black, e restauri estesi su posteriori, in composito su denti estratti e/o modelli NB Questa giornata è pensata per i partecipanti al corso, cioè medici, ma è sicuramente gradita, anche se non obbligatoria la presenza dei loro odontotecnici, presenza che andrà comunque confermata per motivi organizzativi, entro e non oltre il

14 5 Sabato (16 Gennaio 2016) 1 Teoria 0830 > 1100 Intervenire o non intervenire? Discussione sull estensione radiologica e clinica della carie Seconda parte Teoria 1130 > 1200 L amalgama oggi; ha ancora un significato? Pratica 1200 > 1300 Partecipanti: P r r classe di Black, e restauri estesi su posteriori, in composito su denti estratti e/o modelli Partecipanti: 3-4 classe di Black in composito su modelli Pratica 1400 > 1800 Partecipanti: P r r classe di Black, e restauri estesi su posteriori, in composito su denti estratti e/o modelli Partecipanti: 3-4 classe di Black in composito su modelli 13

15 incontro Giovedì (18 Febbraio 2016)* Teoria 0830 >1300 Restauri estetici indiretti posteriori e anteriori (1 parte) Indicazioni Controindicazioni Intarsi semi diretti, indiretti Materiali: compositi, ceramiche e nuovi materiali Scelta e studio del caso, ceratura, mascherina e provvisori diagnostici Scelta del colore Preparazione preliminare del dente (build-up) Preparazione dentale, aspetti tecnici delle preparazioni parziali Teoria 1400 > 1930 Impronta e registrazioni Provvisorio Rapporti con l odontotecnico Prova del manufatto e cementazione Rifinitura lucidatura Controllo e mantenimento 14

16 6 Venerdì (19 Febbraio 2016)* Teoria 0830 >1930 Restauri estetici indiretti posteriori e anteriori (2 parte) Preparazione dentale, aspetti tecnici delle preparazioni totali Tradizionali e adesive Analisi della tecnica Three-Step: trattamento alternativo ai tradizionali, per casi di grave erosione della struttura dentaria Teoria 1400 > 1830 Proiezione di filmati riguardanti le fasi operative di realizzazione di due overlay in ceramica a base di leucite: Preparazione, impronta, provvisori, prova dei manufatti, cementazione 15

17 6 Sabato (20 Febbraio 2016)* 1 Teoria 0830 > 1300 Il restauro dentale dopo trattamento endodontico: settori posteriori ed anteriori: aspetti biomeccanici di resistenza del complesso dente-restauro, di ritenzione e di sigillo marginale del restauro Teoria 1400 > 1830 Ricostruzione dei monconi protesici e rapporti con la protesi: limiti ed indicazioni delle varie possibilità Presentazione di casi clinici esemplificativi Fratture della ceramica, in protesi: possibili soluzioni conservative 16

18 incontro Giovedì (3 Marzo 2016) video Pratica 0830 > 1300 Relatore: realizzazione di un restauro semi - diretto in composito, su modello (preparazione, impronta, colatura del modello, modellazione e rifinitura del restauro in resina composita, prova del manufatto, trattamento superficiale, cementazione e rifinitura dell intarsio) Pratica 1400 > 1800 Relatore: realizzazione di un restauro semi - diretto in composito, su modello (2 parte) Relatore: preparazione su modelli per onlay, overlay e faccette in ceramica (di diverso spessore ed estensione) 17

19 7 Venerdì (4 Marzo 2016) Pratica 0830 > 1300 video Relatore: preparazioni complete su modelli: tradizionali ed adesive Pratica 1400 > 1830 Partecipanti: preparazioni complete su modelli: tradizionali ed adesive 18

20 7 Sabato (5 Marzo 2016) 1 Pratica 0830 > 1300 Partecipanti: esecuzione di cavità per intarsi su modello Impronta e realizzazione del modello positivo Costruzione dell intarsio in resina composita Pratica 1400 > 1800 Partecipanti: cementazione manufatto Preparazione su modelli per faccette in ceramica 19

21 incontro Venerdì (15 Aprile 2016)* Pratica 0830 > 1100 video Relatore: ricostruzione di monconi protesici (trattati endodonticamente) su denti estratti Pratica 1130 > 1300 video Relatore: modellazione anatomica di elementi posteriori, in composito, su modelli in gesso Pratica 1400 > 1500 video Relatore: modellazione anatomica di elementi posteriori, in composito, su modelli in gesso Pratica 1500 > 2030 Partecipanti: modellazione anatomica di elementi posteriori, in composito, su modelli in gesso 20

22 8 Sabato (16 Aprile 2016)* Pratica 0830 > 1100 Partecipanti: modellazione anatomica di elementi posteriori, in composito, su modelli in gesso Teoria 1130 > 1300 Brevi note di Pedodonzia: rapporto con il piccolo paziente ed i genitori, pazienti collaboranti e non, trattamento della carie e sua prevenzione, problemi pulpari, sorveglianza e riconoscimento dei problemi ortodontici, controlli e mantenimento Riassorbimenti dentali Tecniche di sbiancamento, dei denti vitali e trattati endodonticamente: indicazioni e fasi esecutive Teoria 1400 > 1930 Tecniche di sbiancamento, dei denti vitali e trattati endodonticamente: indicazioni e fasi esecutive (2 parte) La microabrasione 21

23 incontro Venerdì (13 Maggio 2016)* Teoria 0830 >1300 Dr Nicola Marco Sforza: Allungamento di corona clinica, perché, quando e come Introduzione e definizioni L'appropriatezza del piano di trattamento Rapporti tra parodonto e margine del restauro Il concetto di ampiezza biologica e biotipo parodontale Indicazioni cliniche all'allungamento di corona Perché? Quando? Come? Tecniche combinate orto-perio e tecnica "no-flap" Tecniche chirurgiche parodontali: - gengivectomia e plastica gengivale - lembi posizionati apicalmente con o senza chirurgia ossea resettiva - maturazione dei tessuti e tempistica restaurativa Pratica 1400 > 1930 Intervento di allungamento di corona clinica eseguita dai partecipanti sotto diretto controllo del relatore (su mandibole di maiale) Discussione e conclusioni 22

24 9 Sabato (14 Maggio 2016) 1 Teoria / Pratica 0830 > 1300 Presentazione di casi di odontoiatria conservativa, da parte dei partecipanti e/o argomenti a loro scelta Teoria / Pratica 1400 > 1700 Verifica dell apprendimento del corso Presentazione di casi di odontoiatria conservativa, da parte dei partecipanti e/o argomenti a loro scelta 23

25 Dr Adamo Monari 1 incontro (due giorni e mezzo) Settembre 2015 Corso di conservativa 1 Predappio Sommario 1 Approccio al paziente, urgenze, controllo dell infezione La carie dentale, eziologia, istopatologia, diagnosi, classificazione, valutazione del rischio di carie, prevenzione, terapia sostitutiva del mutans Traumi, lesioni abrasivo-erosive, controllo delle forze, parafunzioni Rapporti con la polpa e il parodonto Visitare un paziente, stile di vita, abitudini viziate, alimentazione Piano di trattamento Fluoroprofilassi Radiologia, esame radiografico completo endorale Strumentario, affilatura Isolamento del campo Intervenire o meno? Discussione sulla diagnosi e sull opportunità d intervento 2 incontro (due giorni) 9-10 Ottobre 2015 Aspetti merceologici attinenti all impiego clinico di: Cementi Vetro-Ionomerici e nuovi materiali estetici, Resine Composite e Adesivi Restauri con i compositi: P r r e di Black ed estesi posteriori 3 incontro (due giorni) Ottobre 2015 Prof Lorenzo Breschi: Adesione clinica, ricerca, test pratici di abilità adesiva Estetica, forma e colore Scelta ed impiego dei materiali compositi Scelta delle lampade fotopolimerizzatrici e accessori 4 incontro (tre giorni) Novembre 2015 Applicazione diga di gomma P r r, 1-2 e 5 classe di Black, restauro esteso post in composito su denti estratti e/o modelli 3 e 4 classe di Black in composito su denti estratti e/o modelli 5 incontro (tre giorni) Gennaio 2016 Dr Mario Allegri: Moderni concetti occlusali e loro implicazioni nella terapia ricostruttiva Dr Mario Semenza: L impronta di precisione in protesi fissa 24

26 Dr Adamo Monari Corso di conservativa 1 Predappio Sommario 2 Intervenire o meno? Discussione sulla diagnosi e sull opportunità d intervento L amalgama oggi; ha ancora un significato? P r r, 1-2 e 5 classe di Black e restauri estesi in composito su denti estratti e/o modelli 3 e 4 classe di Black in composito su denti estratti e/o modelli Sig Mario Svanetti: step by step di un intarsio indiretto in resina composita su modello, fasi principali di quelli in ceramica presso-fusa, ceratura diagnostica di un incisivo superiore Modellazione e rifinitura d intarsi indiretti overlay in resina composita su modello 6 incontro (tre giorni) Febbraio 2016 Restauri estetici indiretti nei settori posteriori e anteriori Il restauro del dente dopo trattamento endodontico Ricostruzione dei monconi protesici o dei denti in funzione protesica Rapporti con la protesi Fratture della ceramica, possibilità di riparazione conservativa 7 incontro (tre giorni) Marzo 2016 Relatore su denti estratti: realizzazione di restauri in composito semi diretti nei settori posteriori Relatore su denti estratti: preparazioni per onlay, overlay, faccette e complete Realizzazione di restauri in composito semi diretti nei settori posteriori Preparazioni per onlay, overlay, faccette e complete 8 incontro (due giorni) Aprile 2016 Relatore su denti estratti: vari esempi di ricostruzione di monconi protesici Modellazione anatomica di elementi posteriori, in composito, su modelli Cenni di pedodonzia: instaurare un rapporto con il piccolo paziente, trattamento delle lesioni cariose, della polpa, intercettazione dei problemi ortodontici Tecniche di sbiancamento dei denti vitali e non vitali, la microabrasione 9 incontro (due giorni) Maggio 2016 Dr Nicola Marco Sforza: Allungamento di corona clinica, teoria e pratica Verifica dell apprendimento del corso Presentazione di casi di odontoiatria conservativa da parte dei partecipanti e/o argomenti a loro scelta 25

27 26

Dott. Mauro Rota Medico Chirurgo Iscritto all Albo dei Medici e Chirurghi

Dott. Mauro Rota Medico Chirurgo Iscritto all Albo dei Medici e Chirurghi Dott. Mauro Rota Medico Chirurgo Iscritto all Albo dei Medici e Chirurghi STUDIO MEDICO DENTISTICO ROTA - Ripa - 20800 - BASIGLIO (MI) Tel: 02 90753222 Fax: 02 90753222 E-mail:maurorota2002@libero.it P.IVA

Dettagli

Un offerta di materiali e una gamma di applicazioni di prim ordine. Straumann CARES CADCAM

Un offerta di materiali e una gamma di applicazioni di prim ordine. Straumann CARES CADCAM Un offerta di materiali e una gamma di applicazioni di prim ordine Straumann CARES CADCAM INDICE Offerta di materiali di prim ordine 2 Panoramica applicazioni 6 Caratteristiche e vantaggi Resina nanoceramica

Dettagli

Corsi p e r O d o n t o i a t r i

Corsi p e r O d o n t o i a t r i corsi accreditati ECM Corsi p e r O d o n t o i a t r i 2015 20 marzo Approccio Razionale alla Terapia Implantare dalla pianificazione del caso alla realizzazione protesica 22 maggio Rialzo del Pavimento

Dettagli

in:joy Qualità eccellente, se la rana è presente. in:joy: il nuovo composito per rivestimento estetico.

in:joy Qualità eccellente, se la rana è presente. in:joy: il nuovo composito per rivestimento estetico. Qualità eccellente, se la rana è presente. in:joy: il nuovo composito per rivestimento estetico. è un nuovo composito fotopolimerizzabile per rivestimenti estetici di alta qualità. E adatto per la polimerizzazione

Dettagli

Oggi l odontoiatra si confronta con pazienti informati

Oggi l odontoiatra si confronta con pazienti informati Protesi removibile ancorata su barra con utilizzo di attacchi calcinabili micro Introduzione Carlo Borromeo Oggi l odontoiatra si confronta con pazienti informati che sempre più spesso arrivano con richieste

Dettagli

Dall impronta convenzionale all impronta ottica digitale

Dall impronta convenzionale all impronta ottica digitale Dall impronta convenzionale all impronta ottica digitale Evoluzioni tecniche del linguaggio nel ripristino protesico del cavo orale Autori_R. Pascetta* & R. Scaringi**, Italia *Odontotecnico in Chieti;

Dettagli

PRESTAZIONI ODONTOIATRICHE FORMA DIRETTA CERTIFICATO DEFINITIVO PRESTAZIONI ODONTOIATRICHE

PRESTAZIONI ODONTOIATRICHE FORMA DIRETTA CERTIFICATO DEFINITIVO PRESTAZIONI ODONTOIATRICHE Allegato 5 FONDO ASSISTENZA SANITARIA DIRIGENTI AZIENDE FASDAC COMMERCIALI Via Eleonora Duse, 14/16-00197 Roma PRESTAZIONI ODONTOIATRICHE FORMA DIRETTA Spazio per l etichetta con il codice a barre (a cura

Dettagli

Un legame stabile. Oliver Brix. Oliver Brix - Eris for E2 - Special Edition

Un legame stabile. Oliver Brix. Oliver Brix - Eris for E2 - Special Edition Oliver Brix Un legame stabile file:///c /infodental.it/articoli/oliver%20brix/art1/art1.html (1 of 17)28/07/2006 16.11.35 Dal 1998 esiste il sistema di ceramica a termopressione IPS Empress 2 per la realizzazione

Dettagli

Le professioni nello studio medico dentistico

Le professioni nello studio medico dentistico Le professioni nello studio medico dentistico L assistente dentale AFC L assistente di profilassi La segretaria odontoiatrica L igienista dentale SSS L assistente dentale AFC Requisiti Buona formazione

Dettagli

Dispensa di ANATOMIA DENTALE a uso delle classi prime di indirizzo odontotecnico CAVITÀ ORALE

Dispensa di ANATOMIA DENTALE a uso delle classi prime di indirizzo odontotecnico CAVITÀ ORALE Dispensa di ANATOMIA DENTALE a uso delle classi prime di indirizzo odontotecnico CAVITÀ ORALE La bocca o cavità orale (Fig. 1) è il primo tratto dell apparato digerente. È un organo cavo, di forma ovoide

Dettagli

Milano 2015. RIPARLIAMO DI IMPLANTOLOGIA.indd 1. Giovedì, Giovedì, RIPARLIAMO DI. Milano 2015

Milano 2015. RIPARLIAMO DI IMPLANTOLOGIA.indd 1. Giovedì, Giovedì, RIPARLIAMO DI. Milano 2015 Giovedì, Giovedì, RIPARLIAMO DI IMPLANTOLOGIA RIPARLIAMO DI IMPLANTOLOGIA 26 marzo - 16 aprile - 7 maggio 18 giugno - 9 luglio - 24 settembre 8 ottobre - 19 novembre Relatori Dr. Alessandro Ceccherini,

Dettagli

La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo.

La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo. La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo. impostazioni di sistema postazione clinica studio privato sterilizzazione magazzino segreteria amministrazione sala di attesa caratteristiche UNO tiene

Dettagli

VITA ENAMIC. Corone su impianti Istruzioni di impiego. VITA shade, VITA made. VITA Farbkommunikation. VITA Farbkommunikation. VITA Presa del colore

VITA ENAMIC. Corone su impianti Istruzioni di impiego. VITA shade, VITA made. VITA Farbkommunikation. VITA Farbkommunikation. VITA Presa del colore VITA ENAMIC Corone su impianti Istruzioni di impiego VITA Farbkommunikation VITA Farbkommunikation VITA Presa del colore VITA Comunicazione del colore VITA Riproduzione del colore VITA Controllo del colore

Dettagli

Microchirurgia apicale Parte I: Preparazione del paziente. Incisione e sollevamento atraumatico del lembo

Microchirurgia apicale Parte I: Preparazione del paziente. Incisione e sollevamento atraumatico del lembo L INFORMATORE ENDODONTICO Estratto dal Vol. 2 n 4, 1998 Microchirurgia apicale Parte I: Preparazione del paziente. Incisione e sollevamento atraumatico del lembo JOHN J. STROPKO, DDS IL TRIDENTE EDIZIONI

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI CAGLIARI IL POSIZIONAMENTO DEI BRACKET NELL UTILIZZO DELL APPARECCHIATURA PRE-INFORMATA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI CAGLIARI IL POSIZIONAMENTO DEI BRACKET NELL UTILIZZO DELL APPARECCHIATURA PRE-INFORMATA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI CAGLIARI FACOLTÀ DI MEDICINA E CHIRURGIA SCUOLA DI SPECIALIZZAZIONE IN ORTOGNATODONZIA Direttore: Prof. Vincenzo Piras IL POSIZIONAMENTO DEI BRACKET NELL UTILIZZO DELL APPARECCHIATURA

Dettagli

La Cartella Infermieristica quale strumento operativo di miglioramento della qualità

La Cartella Infermieristica quale strumento operativo di miglioramento della qualità La Cartella Infermieristica quale strumento operativo di miglioramento della qualità Dott. Mag. Nicola Torina Coordinatore infermieristico Unità Terapia Intensiva di Rianimazione Metodologie operative

Dettagli

Riabilitazione totale mediante protesi fissa mediante impianti inclinati a 35 evitando la zona atrofica postpost foraminale. (Acocella A.

Riabilitazione totale mediante protesi fissa mediante impianti inclinati a 35 evitando la zona atrofica postpost foraminale. (Acocella A. Alessandro Acocella comunque ci sono solo studi con un follow-up follow up non ancora elevato e comunque i casi vanno accuratamente selezionati evitando parafunzioni e ricordando che gli impianti corti

Dettagli

Campus Universitario di Savona Via Magliotto, 2 Savona 3-4 Dicembre 2011

Campus Universitario di Savona Via Magliotto, 2 Savona 3-4 Dicembre 2011 PROGRAMMA DEL CORSO: L'OCCHIO VEDE CIO' CHE L'OCCHIO CONOSCE: DAL NORMALE AL PATOLOGICO NELL'APPARATO LOCOMOTORE - APPLICAZIONE CLINICA DELLA DIAGNOSTICA PER IMMAGINI DOCENTE : Dott. Nicola Gandolfo RESPONSABILE

Dettagli

INTERVENTO DI ARTROPROTESI D ANCA

INTERVENTO DI ARTROPROTESI D ANCA INTERVENTO DI ARTROPROTESI D ANCA Particolare dell incisione chirurgica Componenti di protesi d anca 2 Immagine di atrosi dell anca Sostituzione mediante artroprotesi La protesizzazione dell anca (PTA)

Dettagli

La Salute dei denti e della bocca nel paziente oncologico.

La Salute dei denti e della bocca nel paziente oncologico. La Salute dei denti e della bocca nel paziente oncologico. Per migliorare il grado di informazione dei pazienti su alcuni importanti argomenti (quali ad esempio le terapie svolte, l alimentazione da seguire

Dettagli

LA MIGLIORE PERFORMANCE IN T UTTE LE CIRCOSTANZE

LA MIGLIORE PERFORMANCE IN T UTTE LE CIRCOSTANZE LA MIGLIORE PERFORMANCE IN T UTTE LE CIRCOSTANZE ProTaper Universal è la nuova versione di strumenti endodontici NiTi più famosi nel mondo + Più facile una sola sequenza operativa per ogni tipo di canale

Dettagli

Istruzioni di impiego

Istruzioni di impiego VITA CAD-Temp Istruzioni di impiego Presa del colore VITA Comunicazione del colore VITA Riproduzione del colore VITA Controllo del colore VITA Data 05.10 Blocchetti in composito a base di polimero acrilico

Dettagli

LO SBIANCAMENTO DEI DENTI (DENTAL BLEACHING)

LO SBIANCAMENTO DEI DENTI (DENTAL BLEACHING) LO SBIANCAMENTO DEI DENTI (DENTAL BLEACHING) Cosa bisogna sapere prima di decidere di fare lo sbiancamento dei denti? In inglese viene definito:dental bleaching 1. L'igiene orale correttamente eseguita

Dettagli

Migliorare la gestione del paziente con BPCO in Medicina Generale.

Migliorare la gestione del paziente con BPCO in Medicina Generale. Progetto di audit clinico. Migliorare la gestione del paziente con BPCO in. Razionale. Numerose esperienze hanno dimostrato che la gestione del paziente con BPCO è subottimale. La diagnosi spesso non è

Dettagli

U.O.C. CHIRURGIA VASCOLARE

U.O.C. CHIRURGIA VASCOLARE REGIONE LAZIO Direttore Generale Dott. Vittorio Bonavita U.O.C. CHIRURGIA VASCOLARE Ospedale Sandro Pertini Direttore: Prof. Vincenzo Di Cintio Gentile paziente, Le diamo il benvenuto nella nostra Struttura

Dettagli

UPDATE E SECOND OPINION IN CHIRURGIA VASCOLARE

UPDATE E SECOND OPINION IN CHIRURGIA VASCOLARE L EVENTO ASSEGNERÀ CREDITI ECM Sabato 16 giugno 2012 ore 8,30 UPDATE E SECOND OPINION IN CHIRURGIA VASCOLARE SEDE DEL CORSO Via Masaccio, 19 MILANO PER ISCRIZIONI www.chirurgiavascolaremilano.it Il Convegno

Dettagli

COS È IL PRONTO SOCCORSO?

COS È IL PRONTO SOCCORSO? AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA INTEGRATA VERONA COS È IL PRONTO SOCCORSO? GUIDA INFORMATIVA PER L UTENTE SEDE OSPEDALIERA BORGO TRENTO INDICE 4 COS È IL PRONTO SOCCORSO? 6 IL TRIAGE 8 CODICI DI URGENZA

Dettagli

Technical Bulletin. Vertise Flow. Compositi / Vertise Flow. Your practice is our inspiration. L evoluzione della Tecnologia Adesiva

Technical Bulletin. Vertise Flow. Compositi / Vertise Flow. Your practice is our inspiration. L evoluzione della Tecnologia Adesiva Bullettin_Vertise_ITA 2.3.21 6:55 Pagina 1 Compositi / Vertise Technical Bulletin L evoluzione della Tecnologia Adesiva 195s Buonocore scopre che è possible ottenere con successo l adesione sullo smalto

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI. Il Direttore Sanitario Dr.ssa Renata Vaiani

CARTA DEI SERVIZI. Il Direttore Sanitario Dr.ssa Renata Vaiani CARTA DEI SERVIZI Questa Carta dei Servizi ha lo scopo di illustrare brevemente il nostro Poliambulatorio per aiutare i cittadini a conoscerci, a rendere comprensibili ed accessibili i nostri servizi,

Dettagli

Maggiore libertà, maggior controllo

Maggiore libertà, maggior controllo Maggiore libertà, maggior controllo Semplicità in implantologia con stabilità, resistenza e velocità Il nostro desiderio in Neoss è sempre stato di offrire ai professionisti del settore dentale una soluzione

Dettagli

V I V E R E L ' E C C E L L E N Z A

V I V E R E L ' E C C E L L E N Z A VIVERE L'ECCELLENZA L'ECCELLENZA PLURIMA Le domande, come le risposte, cambiano. Gli obiettivi restano, quelli dell eccellenza. 1995-2015 Venti anni di successi dal primo contratto sottoscritto con l Istituto

Dettagli

STEP. L ergonomia e la semplicità in ortodonzia fissa

STEP. L ergonomia e la semplicità in ortodonzia fissa STEP system STEP L ergonomia e la semplicità in ortodonzia fissa ami la velocità? Slide low friction system www.leone.it STEP system L ergonomia e la semplicità in ortodonzia Il sistema STEP è molto più

Dettagli

Nuovi concetti nelle meccaniche del trattamento ortodontico secondo McLaughlin-Bennet-Trevisi

Nuovi concetti nelle meccaniche del trattamento ortodontico secondo McLaughlin-Bennet-Trevisi In english please En español, por favor Original Article Published on 09-10-98 Nuovi concetti nelle meccaniche del trattamento ortodontico secondo McLaughlin-Bennet-Trevisi Arturo Fortini MD, DDS Massimo

Dettagli

Cosa dovrebbero sapere i genitori sulla sicurezza delle radiazioni per uso medico

Cosa dovrebbero sapere i genitori sulla sicurezza delle radiazioni per uso medico Cosa dovrebbero sapere i genitori sulla sicurezza delle radiazioni per uso medico Gli esami radiologici consentono ai medici di effettuare la diagnosi e decidere il corretto iter terapeutico dei loro pazienti.

Dettagli

DRG e SDO. Prof. Mistretta

DRG e SDO. Prof. Mistretta DRG e SDO Prof. Mistretta Il sistema è stato creato dal Prof. Fetter dell'università Yale ed introdotto dalla Medicare nel 1983; oggi è diffuso anche in Italia. Il sistema DRG viene applicato a tutte le

Dettagli

Analogic transfer system comunication & aesthetic digital smile design (ADSD)

Analogic transfer system comunication & aesthetic digital smile design (ADSD) Analogic transfer system comunication & aesthetic digital smile design (ADSD) Autore_Valerio Bini, Italia Fig. 1_Smile designer e face aesthetic medical team. _Introduzione È oggi possibile stare al passo

Dettagli

Sistema DI-CLASS Sistema composito per la decorazione di superfici orizzontali interne

Sistema DI-CLASS Sistema composito per la decorazione di superfici orizzontali interne Sistema DI-CLASS Sistema composito per la decorazione di superfici orizzontali interne DESCRIZIONE DI-CLASS è un sistema composito a base resina caratterizzato da elevata flessibilità di intervento ed

Dettagli

L A CLINICA SPECIALIZZ ATA IN CHIRURGIA ORTOPEDICA E MEDICINA SPORTIVA. Ci muoviamo insieme a voi.

L A CLINICA SPECIALIZZ ATA IN CHIRURGIA ORTOPEDICA E MEDICINA SPORTIVA. Ci muoviamo insieme a voi. L A CLINICA SPECIALIZZ ATA IN CHIRURGIA ORTOPEDICA E MEDICINA SPORTIVA Ci muoviamo insieme a voi. PREMESSA LA ORTHOPÄDISCHE CHIRURGIE MÜNCHEN (OCM) È UN ISTITUTO MEDICO PRIVATO DEDICATO ESCLUSIVAMENTE

Dettagli

INTERVENTI DI CHIRURGIA DEL PIEDE

INTERVENTI DI CHIRURGIA DEL PIEDE INTERVENTI DI CHIRURGIA DEL PIEDE CORREZIONE DELL ALLUCE VALGO 5 METATARSO VARO CON OSTEOTOMIA PERCUTANEA DISTALE Intervento Si ottiene eseguendo una osteotomia (taglio) del primo metatarso o del 5 metatarso

Dettagli

PROTOCOLLO. Prevenzione, Sorveglianza e Controllo delle Infezioni Correlate all Assistenza: attivazione e funzionamento dei relativi organismi.

PROTOCOLLO. Prevenzione, Sorveglianza e Controllo delle Infezioni Correlate all Assistenza: attivazione e funzionamento dei relativi organismi. Pagina 1 di 14 SOMMARIO Sommario...1 Introduzione...2 1. Scopo...2 2. campo di applicazione...3 3 Riferimenti...3 3.1 Riferimenti esterni...3 3.2 Riferimenti interni...3 4. Abbreviazioni utilizzate...4

Dettagli

I fattori predittivi e prognostici: il nuovo orizzonte della diagnostica anatomo patologica

I fattori predittivi e prognostici: il nuovo orizzonte della diagnostica anatomo patologica I fattori predittivi e prognostici: il nuovo orizzonte della diagnostica anatomo patologica I Edizione 28 Settembre 2012 II Edizione 23 Novembre 2012 Martinengo - Sala Congressi Diapath L evento è stato

Dettagli

La risoluzione di uno dei più comuni incidenti in Endodonzia: la frattura di uno strumento

La risoluzione di uno dei più comuni incidenti in Endodonzia: la frattura di uno strumento L INFORMATORE ENDODONTICO Estratto dal Vol. 8 n 4, 2005 La risoluzione di uno dei più comuni incidenti in Endodonzia: la frattura di uno strumento STEVEN J. COHEN, DDS GARY D. GLASSMANN, DDS RICHARD E.

Dettagli

INTERVENTO DI RICOSTRUZIONE DELLA CUFFIA DEI ROTATORI DELLA SPALLA E TRATTAMENTO DEL CONFLITTO SOTTOACROMIALE

INTERVENTO DI RICOSTRUZIONE DELLA CUFFIA DEI ROTATORI DELLA SPALLA E TRATTAMENTO DEL CONFLITTO SOTTOACROMIALE INTERVENTO DI RICOSTRUZIONE DELLA CUFFIA DEI ROTATORI DELLA SPALLA E TRATTAMENTO DEL CONFLITTO SOTTOACROMIALE Acromioplastica a cielo aperto Lesione della cuffia dei rotatori Sutura della cuffia dei rotatori

Dettagli

U N I V E R S I T À D E G L I S T U D I D I T O R I N O

U N I V E R S I T À D E G L I S T U D I D I T O R I N O U N I V E R S I T À D E G L I S T U D I D I T O R I N O Il Centro della Innovazione Nato inizialmente per ospitare alcune attività didattiche dell Università di Torino, il complesso polifunzionale di Via

Dettagli

nel mondo delle professioni e della salute

nel mondo delle professioni e della salute Una Aggiornamento storia che e si formazione rinnova nel mondo delle professioni e della salute una rete di professionisti, la forza dell esperienza, l impegno nell educazione, tecnologie che comunicano.

Dettagli

RAZIONALE OBIETTIVI DIDATTICI

RAZIONALE OBIETTIVI DIDATTICI RAZIONALE L Iperplasia Prostatica Benigna (IPB), a causa dell elevata prevalenza e incidenza, in virtù del progressivo invecchiamento della popolazione maschile, e grazie alla disponibilità di adeguati

Dettagli

ISTITUTI PROFESSIONALI

ISTITUTI PROFESSIONALI ISTITUTI PROFESSIONALI Settore Industria e Artigianato Indirizzo Manutenzione e assistenza tecnica Nell indirizzo Manutenzione e assistenza tecnica sono confluiti gli indirizzi del previgente ordinamento

Dettagli

RELAZIONE a.s. 2009-10

RELAZIONE a.s. 2009-10 per l'innovazione scolastica e l'handicap "Mario Tortello RELAZIONE a.s. 2009-10 a.s. 2009-10 Ampliamento patrimonio librario Aggiornamento sito Seminario Alunni con Disturbi Specifici di Apprendimento

Dettagli

Color Coding System* TipT B ipbook ook Italiano

Color Coding System* TipT B ipbook ook Italiano Color Coding System * Tip TipBook Book Italiano 2 acteongroup.com Introduzione Satelec produce generatori di ultrasuoni da più di 40 anni ed ha sviluppato il primo generatore piezoelettrico per il mercato

Dettagli

www.mpmsrl.com pavimentazioni sine materiali protettivi milano

www.mpmsrl.com pavimentazioni sine materiali protettivi milano www.mpmsrl.com pavimentazioni re sine materiali protettivi milano Tradizione, esperienza, innovazione tecnologica. Da oltre 50 anni MPM materiali protettivi milano s.r.l opera nel settore dell edilizia

Dettagli

Elenco provvidenze nuova mutualità

Elenco provvidenze nuova mutualità Elenco provvidenze nuova mutualità Tipologia sussidio Importo erogato Periodicità del sussidio Documentazione da allegare Ricovero 15,00 al giorno (per massimo 20 giorni all anno) Ogni anno Certificato

Dettagli

Congresso. Roma, 14 Novembre 2014 Università Cattolica del Sacro Cuore Centro Congressi Europa-Sala Italia Largo F. Vito, 1-00168 Roma

Congresso. Roma, 14 Novembre 2014 Università Cattolica del Sacro Cuore Centro Congressi Europa-Sala Italia Largo F. Vito, 1-00168 Roma Congresso Roma, 14 Novembre 2014 Università Cattolica del Sacro Cuore Centro Congressi Europa-Sala Italia Largo F. Vito, 1-00168 Roma Nel corso degli ultimi anni lo studio degli aspetti nutrizionali, dei

Dettagli

ASU San Giovanni Battista Torino S.C. Cardiologia 2

ASU San Giovanni Battista Torino S.C. Cardiologia 2 ASU San Giovanni Battista Torino S.C. Cardiologia 2 Il processo infermieristico espresso con un linguaggio comune: sviluppo delle competenze professionali attraverso la capacità di formulare diagnosi infermieristiche

Dettagli

esami sono stati eseguiti ed interpretati con una tecnica di studio ecografico non perfettamente idonea. Scopo di questa presentazione è quello di

esami sono stati eseguiti ed interpretati con una tecnica di studio ecografico non perfettamente idonea. Scopo di questa presentazione è quello di L ecografia delle anche: una review Giuseppe Atti Centro Marino Ortolani per la diagnosi e la terapia precoce della Lussazione Congenita delle Anche Azienda Ospedaliera Universitaria di Ferrara email:

Dettagli

Termometro Infrarossi ad Alte Temperature con Puntatore Laser

Termometro Infrarossi ad Alte Temperature con Puntatore Laser Manuale d Istruzioni Termometro Infrarossi ad Alte Temperature con Puntatore Laser MODELLO 42545 Introduzione Congratulazioni per aver acquistato il Termometro IR Modello 42545. Il 42545 può effettuare

Dettagli

La migliore assistenza nel Nuovo Ospedale Galliera per linee di attività a intensità di cura

La migliore assistenza nel Nuovo Ospedale Galliera per linee di attività a intensità di cura La migliore assistenza nel Nuovo Ospedale Galliera per linee di attività a intensità di cura INTRODUZIONE L obiettivo è fornire la migliore cura per i pazienti con il coinvolgimento di tutto il personale

Dettagli

LA REFERTAZIONE DELLA PET-TC ONCOLOGICA con 18F-FDG: istruzioni pratiche per un referto standardizzato e di qualità

LA REFERTAZIONE DELLA PET-TC ONCOLOGICA con 18F-FDG: istruzioni pratiche per un referto standardizzato e di qualità LA REFERTAZIONE DELLA PET-TC ONCOLOGICA con 18F-FDG: istruzioni pratiche per un referto standardizzato e di qualità Maria Lucia Calcagni, Paola Castaldi, Alessandro Giordano Università Cattolica del S.

Dettagli

La ceramica per tecnologia CAD/CAM

La ceramica per tecnologia CAD/CAM triceram su ossido di zirconio it su ossido di zirconio La ceramica per tecnologia CAD/CAM Informazioni prodotto e modalità d uso Egregio Cliente, scegliendo un prodotto Dentaurum ha deciso di orientarsi

Dettagli

Psicopatologia della DI, QdC, QdV

Psicopatologia della DI, QdC, QdV La psicopatologia nella disabilità intellettiva Dr. Luigi Croce psichiatra, docente all Università Cattolica di Brescia Ravenna 09/03/2012 Luigi Croce Università Cattolica Brescia croce.luigi@tin.it Disabilità,

Dettagli

I Convegno di Neuroautoimmunità. Prato, Polo Universitario. 20-21 Febbraio 2015

I Convegno di Neuroautoimmunità. Prato, Polo Universitario. 20-21 Febbraio 2015 I Convegno di Neuroautoimmunità Prato, Polo Universitario 20-21 Febbraio 2015 PATROCINI RICHIESTI Patrocini richiesti Carissimi, Lettera dei Presidenti è con grande piacere che Vi invitiamo il 21 e 22

Dettagli

Corso ECM di formazione per gli operatori addetti alla gestione del Sistema Informativo sulle Malattie Professionali (Malprof )

Corso ECM di formazione per gli operatori addetti alla gestione del Sistema Informativo sulle Malattie Professionali (Malprof ) Centro nazionale per r la Prevenzione e il Controllo delle Malattie Conferenza dei Presidenti delle Regioni e delle Province Autonome Istituto Superiore per la Prevenzione e la Sicurezza del Lavoro Dipartimento

Dettagli

Nuovi denti umani dai livelli epigravettiani di Riparo Dalmeri (TN)

Nuovi denti umani dai livelli epigravettiani di Riparo Dalmeri (TN) Preistoria Alpina, 41 (2005): 245-250 Museo Tridentino di Scienze Naturali, Trento 2006 ISSN 0393-0157 Giuliano VILLA & Giacomo GIACOBINI * Laboratorio di Paleontologia Umana, Dipartimento di Anatomia,

Dettagli

Le Dichiarazioni Anticipate di Trattamento (DAT)

Le Dichiarazioni Anticipate di Trattamento (DAT) Le Dichiarazioni Anticipate di Trattamento (DAT) Fondamenti giuridici delle Dichiarazioni Anticipate di Trattamento Numerosi sono i fondamenti normativi e di principio che stanno alla base del diritto

Dettagli

REaD REtina and Diabetes

REaD REtina and Diabetes Progetto ECM di formazione scientifico-pratico sulla retinopatia diabetica REaD REtina and Diabetes S.p.A. Via G. Spadolini 7 Iscrizione al Registro delle 20141 Milano - Italia Imprese di Milano n. 2000629

Dettagli

OUTCOME COCAINA 19 DICEMBRE 2006 VERONA VERONA CONGRESS OUTCOME

OUTCOME COCAINA 19 DICEMBRE 2006 VERONA VERONA CONGRESS OUTCOME PATROCINI E COLLABORAZIONI MINISTERO DELLA SALUTE MINISTERO DELLA SOLIDARIETA SOCIALE NOP NATIONAL O J E C T OUTCOME P R Assessorato alle Politiche Sociali Assessore Stefano Valdegamberi O sservatorio

Dettagli

Il Ministro dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Il Ministro dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Allegato n.1 (Prova di ammissione per i corsi di laurea e laurea magistrale cui agli articoli 2, 4, 5 e 6 ) 1. Il Ministero dell'istruzione, dell'università e della Ricerca si avvale del CINECA Consorzio

Dettagli

CORSO SULLE STRATEGIE DI COMUNICAZIONE AUMENTATIVA E ALTERNATIVA: DAL GIOCO ALL AUSILIO

CORSO SULLE STRATEGIE DI COMUNICAZIONE AUMENTATIVA E ALTERNATIVA: DAL GIOCO ALL AUSILIO Rif. Organizzatore 8568-10035201 IN COLLABORAZIONE CON ISTITUTO «LEONARDA VACCARI» PER LA RIEDUCAZIONE DEI FANCIULLI MINORATI PSICO - FISICI CORSO ECM CORSO SULLE STRATEGIE DI COMUNICAZIONE AUMENTATIVA

Dettagli

Rete Oncologica Piemonte Valle d Aosta

Rete Oncologica Piemonte Valle d Aosta Rete Oncologica Piemonte Valle d Aosta Il CAS (Centro Assistenza Servizi): Aspetti organizzativi e criticità Dott. Vittorio Fusco ASO Alessandria La Rete Oncologica: obiettivi Rispondere all incremento

Dettagli

PROGETTO PAIKULI - IRAQ

PROGETTO PAIKULI - IRAQ Dario Federico Marletto PROGETTO PAIKULI - IRAQ RAPPORTO TECNICO SUI LAVORI PER IL CORSO DI FORMAZIONE PRESSO LA SOPRINTENDENZA ARCHEOLOGICA DI OSTIA ANTICA Intervento sul mosaico pavimentale del Cortile

Dettagli

14. Controlli non distruttivi

14. Controlli non distruttivi 14.1. Generalità 14. Controlli non distruttivi La moderna progettazione meccanica, basata sempre più sull uso di accurati codici di calcolo e su una accurata conoscenza delle caratteristiche del materiale

Dettagli

Il manuale dell utente può essere scaricato dal sito gopro.com/support GUIDA DI RIFERIMENTO RAPIDO

Il manuale dell utente può essere scaricato dal sito gopro.com/support GUIDA DI RIFERIMENTO RAPIDO Il manuale dell utente può essere scaricato dal sito gopro.com/support GUIDA DI RIFERIMENTO RAPIDO / Benvenuto Quando si utilizza la videocamera GoPro nell ambito delle normali attività quotidiane, prestare

Dettagli

Classi di concorso (D.M. 39/98) e abilitazioni

Classi di concorso (D.M. 39/98) e abilitazioni Classi di concorso (D.M. 39/98) e abilitazioni Classi di concorso tabella A 1/A Aerotecnica e costruzioni aeronautiche 2/A Anatomia, fisiopatologia oculare e laboratorio di misure oftalmiche 3/A Arte del

Dettagli

Le profilassi del lattante: la vitamina D, la vitamina K e la carie?

Le profilassi del lattante: la vitamina D, la vitamina K e la carie? L allattamento al seno esclusivo è il nutrimento ideale per il bambino, sufficiente per garantire un adeguata crescita per i primi 6 mesi; il latte materno è unanimemente considerato il gold standard in

Dettagli

ORARI E GIORNI VISITE FISCALI 2014-2015. CAMBIA TUTTO PER I LAVORATORI DIPENDENTI - ECCO COME

ORARI E GIORNI VISITE FISCALI 2014-2015. CAMBIA TUTTO PER I LAVORATORI DIPENDENTI - ECCO COME ORARI E GIORNI VISITE FISCALI 2014-2015. CAMBIA TUTTO PER I LAVORATORI DIPENDENTI - ECCO COME Gli Orari Visite Fiscali 2014 2015 INPS lavoratori assenti per malattia dipendenti pubblici, insegnanti, privati,

Dettagli

CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM

CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM 1. Introduzione 2. Pianificazione dell attività formativa ECM 3. Criteri per l assegnazione dei crediti nelle diverse tipologie di formazione ECM

Dettagli

Il manuale dell utente può essere scaricato dal sito gopro.com/support GUIDA DI RIFERIMENTO RAPIDO

Il manuale dell utente può essere scaricato dal sito gopro.com/support GUIDA DI RIFERIMENTO RAPIDO Il manuale dell utente può essere scaricato dal sito gopro.com/support GUIDA DI RIFERIMENTO RAPIDO / Benvenuto Quando si utilizza la videocamera GoPro nell ambito delle normali attività quotidiane, prestare

Dettagli

A.C.N. SPECIALISTICA AMBULATORIALE ED ALTRE PROFESSIONALITA' GRADUATORIE DOMANDE REQUISITI.

A.C.N. SPECIALISTICA AMBULATORIALE ED ALTRE PROFESSIONALITA' GRADUATORIE DOMANDE REQUISITI. A.C.N. SPECIALISTICA AMBULATORIALE ED ALTRE PROFESSIONALITA' GRADUATORIE DOMANDE REQUISITI. - Il professionista, medico specialista, il medico veterinario e delle altre professionalità sanitarie di cui

Dettagli

Dipartimento Cure primarie ed attività distrettuali S.C. Medicina di base e specialistica. Evento Formativo Residenziale

Dipartimento Cure primarie ed attività distrettuali S.C. Medicina di base e specialistica. Evento Formativo Residenziale Dipartimento Cure primarie ed attività distrettuali S.C. Medicina di base e specialistica Evento Formativo Residenziale PREVENZIONE ONCOLOGICA IN MEDICINA GENERALE Savona Aulla Magna,, Pallazziina Viigiiolla,,

Dettagli

Ernia discale cervicale. Trattamento mini-invasivo in Radiologia Interventistica:

Ernia discale cervicale. Trattamento mini-invasivo in Radiologia Interventistica: Ernia discale cervicale. Trattamento mini-invasivo in Radiologia Interventistica: la Nucleoplastica. Presso l U.O. di Radiologia Interventistica di Casa Sollievo della Sofferenza è stata avviata la Nucleoplastica

Dettagli

Informazioni ai pazienti per colonoscopia

Informazioni ai pazienti per colonoscopia - 1 - Informazioni ai pazienti per colonoscopia Protocollo informativo consegnato da: Data: Cara paziente, Caro paziente, La preghiamo di leggere attentamente il foglio informativo subito dopo averlo ricevuto.

Dettagli

Dipartimento Immagini Strutture Complesse e Semplici Dipartimentali

Dipartimento Immagini Strutture Complesse e Semplici Dipartimentali Dipartimento Immagini Strutture Complesse e Semplici Dipartimentali S.C. Fisica Sanitaria S.C. Medicina Nucleare Pietra Ligure S.C. Neuroradiologia Diagnostica ed Interventistica S.C. Radiologia Diagnostica

Dettagli

Corso avanzato di farmacovigilanza: approfondimenti. Corso ECM di formazione a distanza (FAD) con tutoraggio didattico

Corso avanzato di farmacovigilanza: approfondimenti. Corso ECM di formazione a distanza (FAD) con tutoraggio didattico Corso avanzato di farmacovigilanza: approfondimenti Corso ECM di formazione a distanza (FAD) con tutoraggio didattico Procedura per sottoscrivere la partecipazione Il professionista sanitario che voglia

Dettagli

PROGRAMMAZIONE. Anno Scolastico 2009-10 IGIENE ED EDUCAZIONE SANITARIA

PROGRAMMAZIONE. Anno Scolastico 2009-10 IGIENE ED EDUCAZIONE SANITARIA PROGRAMMAZIONE Anno Scolastico 2009-10 IGIENE ED EDUCAZIONE SANITARIA Classe: 4^ LTS/A - SALUTE Insegnante: Claudio Furioso Ore preventivo: 132 SCANSIONE MODULI N TITOLO MODULO set ott nov dic gen feb

Dettagli

informazioni paziente it Che cos'è un trattamento ortodontico? Informazioni per il paziente che lo inizia

informazioni paziente it Che cos'è un trattamento ortodontico? Informazioni per il paziente che lo inizia informazioni paziente it Che cos'è un trattamento ortodontico? Informazioni per il paziente che lo inizia Buon giorno, prima di affrontare un trattamento ortodontico, desideriamo darle alcune informazioni

Dettagli

Altre novità della nostra ampia gamma di strumenti!

Altre novità della nostra ampia gamma di strumenti! L innovazione ad un prezzo interessante Altre novità della nostra ampia gamma di strumenti! Exacta+Optech Labcenter SpA Via Bosco n.21 41030 San Prospero (MO) Italia Tel: 059-808101 Fax: 059-908556 Mail:

Dettagli

Informazioni per i pazienti e le famiglie

Informazioni per i pazienti e le famiglie Che cos è l MRSA? (What is MRSA? Italian) Reparto Prevenzione e controllo delle infezioni UHN Informazioni per i pazienti e le famiglie Patient Education Improving Health Through Education L MRSA è un

Dettagli

Mod. S4 Rev. 3 del 19/02/2013, Pagina 1 di 7 Programma di CORSO. Con il patrocinio di

Mod. S4 Rev. 3 del 19/02/2013, Pagina 1 di 7 Programma di CORSO. Con il patrocinio di Mod. S4 Rev. 3 del 19/02/2013, Pagina 1 di 7 Con il patrocinio di Corso di formazione ECM con metodo Problem Based Learning LE MALFORMAZIONI VASCOLARI CONGENITE: IL SOSPETTO DIAGNOSTICO E LA COMUNICAZIONE

Dettagli

CORSO ALLIEVO ALLENATORE

CORSO ALLIEVO ALLENATORE CORSO ALLIEVO ALLENATORE GUIDA DIDATTICA 2013 1. Introduzione La presente guida vuole essere uno strumento a disposizione del Formatore del Corso Allievo Allenatore. In particolare fornisce informazioni

Dettagli

Zuccheri. Zuccheri, dolci e bevande. zuccherate: nei giusti limiti

Zuccheri. Zuccheri, dolci e bevande. zuccherate: nei giusti limiti 4. Zuccheri Zuccheri, dolci e bevande zuccherate: nei giusti limiti 4. Zuccheri, dolci e bevande zuccherate: nei giusti limiti 36 1. ZUCCHERI E SAPORE DOLCE Tutti gli zuccheri sono fonti di energia e non

Dettagli

Proposta di legge «Dichiarazioni Anticipate di Trattamento (DAT). Istituzione e accesso al Registro Regionale»

Proposta di legge «Dichiarazioni Anticipate di Trattamento (DAT). Istituzione e accesso al Registro Regionale» Proposta di legge «Dichiarazioni Anticipate di Trattamento (DAT). Istituzione e accesso al Registro Regionale» La proposta di legge «Dichiarazioni Anticipate di Trattamento (DAT). Istituzione e accesso

Dettagli

PREMESSA. La GIUNTA della Camera di Commercio di Brescia

PREMESSA. La GIUNTA della Camera di Commercio di Brescia DISCIPLINARE TECNICO E AMMINISTRATIVO VERIFICAZIONE PERIODICA DI ESECUZIONE DELLA PREMESSA L art. 11 del T.U. delle leggi sui pesi e sulle misure, approvato con R. D. 23 agosto 1890 n. 7088, stabilisce

Dettagli

Allegato 5. Documento tecnico di progetto ECM REGIONALE. v. 1.6. 16 giugno 2014

Allegato 5. Documento tecnico di progetto ECM REGIONALE. v. 1.6. 16 giugno 2014 Allegato 5. Documento tecnico di progetto ECM REGIONALE v. 1.6 16 giugno 2014 Indice Indice...2 1. Introduzione...3 1.1 Il debito informativo del Co.Ge.A.P.S....3 1.2 Il debito informativo regionale...3

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Pintus Francesco Data di nascita 01/11/1971. Numero telefonico dell ufficio. Fax dell ufficio 079217088

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Pintus Francesco Data di nascita 01/11/1971. Numero telefonico dell ufficio. Fax dell ufficio 079217088 INFORMAZIONI PERSONALI Nome Pintus Francesco Data di nascita 01/11/1971 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio Dirigente Medico AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA DI SASSARI

Dettagli

AMIANTO PIANO DI LAVORO

AMIANTO PIANO DI LAVORO AMIANTO PIANO DI LAVORO Piano di lavoro [art. 256 D. Lgs. 81/2008] I lavori di demolizione o rimozione dei materiali contenenti amianto possono essere effettuati solo da imprese iscritte all Albo nazionale

Dettagli

DETERMINAZIONE DELLA CNFC IN MATERIA DI VIOLAZIONI

DETERMINAZIONE DELLA CNFC IN MATERIA DI VIOLAZIONI DETERMINAZIONE DELLA CNFC IN MATERIA DI VIOLAZIONI LA COMMISSIONE NAZIONALE PER LA FORMAZIONE CONTINUA VISTO il decreto legislativo 30 dicembre 1992, n. 502, e successive modificazioni e, in particolare,

Dettagli

Guida alla scansione su FTP

Guida alla scansione su FTP Guida alla scansione su FTP Per ottenere informazioni di base sulla rete e sulle funzionalità di rete avanzate della macchina Brother, consultare la uu Guida dell'utente in rete. Per ottenere informazioni

Dettagli

1) Il bambino in Ospedale

1) Il bambino in Ospedale Dal giorno in cui qualcuno ha avuto il coraggio di entrare in un reparto di terapia terminale con un naso rosso e uno stetoscopio trasformato in telefono, il mondo è diventato un posto migliore. Jacopo

Dettagli

Servizio HP Hardware Support Exchange

Servizio HP Hardware Support Exchange Servizio HP Hardware Support Exchange Servizi HP Il servizio HP Hardware Support Exchange offre un supporto affidabile e rapido per la sostituzione dei prodotti HP. Studiato in modo specifico per i prodotti

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA DI SASSARI DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE N. 409 DEL 05/07/2012

AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA DI SASSARI DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE N. 409 DEL 05/07/2012 AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA DI SASSARI Via Coppino, 26-07100 SASSARI C.F. - P. IVA 02268260904 DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE N. 409 DEL 05/07/2012 OGGETTO: Approvazione atti di gara Aggiudicazione

Dettagli

Cos è un analisi genetica (test genetico)?

Cos è un analisi genetica (test genetico)? 12 Cos è un analisi genetica (test genetico)? Testo modificato dagli opuscoli prodotti dall ospedale Guy s and St Thomas di Londra Luglio 2008 Questo lavoro è sponsorizzato dal Consorzio EU-FP6 EuroGentest,

Dettagli