100 COSE DA SAPERE SU NUTRIZIONE, SALUTE, IGIENE E BELLEZZA

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "100 COSE DA SAPERE SU NUTRIZIONE, SALUTE, IGIENE E BELLEZZA"

Transcript

1 100 COSE DA SAPERE SU NUTRIZIONE, SALUTE, IGIENE E BELLEZZA INDICE Il caffè fa male al cuore? Quali sono i danni del caffè? Devo mangiare uova da allevamenti a terra? Quante uova posso mangiare a settimana? Troppe uova fanno male? E' vero che contengono colesterolo? C'è pericolo di salmonelle nelle uova? Cos'è la "frittata proteica" di uova, di cui parlano alcuni libri di dietologia? E' più sana? Esiste un buon blog di dietologia su internet che potrei guardare? Cos'è che può danneggiare seriamente i denti, oltre gli zuccheri? Da cosa è provocata la carie? Come dovrei fare l'igiene orale? Ci sono dentifrici e colluttori migliori di altri? Leggere eccessivamente fa diventare ciechi come Giacomo Leopardi? Cosa devo fare per preservare la vista? Qual è l'illuminazione ottimale per leggere? Leggere con la luce bassa fa male agli occhi? Devo stare attento a non acquistare cibi provenienti da organismi geneticamente modificati? Ho da sempre difficoltà digestive: posso fare qualcosa? Cos'è la celiachia? Perché, se ho difficoltà digestive persistenti dovrei fare un esame per l'intolleranza al glutine? Quali controlli medici, poco consigliati, dovrei far fare ai miei figli? Mangiare cibi "bio" è meglio? Dovrei passare al biologico? Esiste un elenco di cibi per i quali c'è un rischio maggiore di inquinamento? Oggi va di moda fare il "runner", persone che corrono da dieci a venti chilometri al giorno e dicono di stare benissimo. Fare molta attività fisica è consigliabile? Quali sono i fattori di rischio cardiovascolare da tenere sotto controllo, e con quali misure? Esiste un semplice elenco di consigli per dimagrire e rimanere magri? Digiunare, per dimagrire o per filosofia di vita, un giorno a settimana, è dannoso per la salute? Cos'è la "restrizione calorica"? E' vero che recenti studi scientifici mostrano che può allungare la vita fino a 120 anni? Cosa devo fare per prevenire il cancro? Ci sono sostanze anti-invecchiamento? Un moderato consumo di vino è consigliabile? Come è possibile evitare o ritardare l'invecchiamento del cervello? Cos'è il paradosso del "pupazzo nel cervello"?

2 Quanta attività fisica devo fare giornalmente per rimanere in buona salute? Quali sono le malattie da temere di più nella vecchiaia? Come devo fare la spesa per risparmiare? Perché tutti fanno la dieta Dukan? In cosa consiste? Quali sono i latticini che dovrei mangiare? Devo continuare ad assumere il latte anche da adulto? Ci sono alimenti di pessima qualità che devo evitare? Qual è il miglior insaccato? Mangiare il fegato fa bene? Mangiare le alghe fa bene? Abbandonate la dieta a base di carne e sostituitela con una a base di pesce Cosa devo fare se soffro di insonnia? Devo prendere sonniferi? Abbronzarsi è consigliabile? Cosa devo fare per mantenere la pelle del volto e delle mani senza le macchie dell'età? Dove trovo i grassi omega-3 che fanno bene per la salute? Devo abbandonare la carne e diventare vegetariano? Cosa devo pensare dello stile vegano? La soia è un alimento che può sostituire la carne e il pesce? Il latte di soia può sostituire il latte vaccino per i bambini. Quali sono le migliori fonti di ferro? Esistono danni da eccessivo consumo di ferro? Qual è la frutta più vitaminica, e quella meno vitaminica? Quali sono le migliori fonti di fibre? Cos'è la terapia delle "megativamine", proposta dal premio Nobel Linus Pauling? Quali sono i prodotti migliori contro le mialgie, i mal di testa, i mal di gola e simili? Quali sono i benefici della vitamina C? Ci sono sostanze utili da assumere per tutelare la salute mentale? Devo evitare del tutto gli psicofarmaci? Devo curare la mia depressione con psicoterapia anziché con psicofarmaci? Quali sono i principali danni provocati dagli psicofarmaci? Esistono sostanze dannose per la salute mentale? Esistono medicinali di uso comune che provocano effetti collaterali dannosi importanti? Cosa fare in caso di influenza? Come posso evitare di ammalarmi troppo spesso di malattie da raffreddamento? La vitamina C è efficace contro il raffreddore e l'influenza? Quali sono le principali e più gravi malattie a trasmissione sessuale? Cosa posso fare per evitarle? Quali sono le vaccinazioni e gli accorgimenti più importanti? E' possibile migliorare la mia intelligenza e la mia memoria? Esistono delle tecniche apposite? Esistono delle sostanze che potenziano memoria e attenzione? Dove posso trovare tabelle che mi informino sul valore degli alimenti e sul loro contenuto calorico e vitaminico? La psicoterapia serve? Cosa sono gli "zuccheri semplici" e perché dovrei evitarli? Qual è la nutrizione migliore per il cervello? Cosa devo fare per evitare osteoporosi e malattie legate alla decalcificazione?

3 Cos'è la "dieta del digiuno" proposta da Umberto Veronesi? Nei panini, nei biscotti, nei crackers, e in altri alimenti ci sono grassi industriali nocivi? Li posso individuare leggendo le etichette nutrizionali? Dopo i 50 anni è opportuno assumere una aspirina al giorno per migliorare la circolazione e prevenire infarto e ictus? La vista: un grande dono da preservare L'udito: un altro grande dono da preservare Non usate il talco L' epatite Senilità e alzheimer I calcoli: come evitarli I coaguli sanguigni possono danneggiare seriamente il vostro cervello I radicali liberi sono pericolosi per la salute? Come si formano? Invecchiamento e sistema immunitario Il colesterolo e altri grassi dannosi Due persone su dieci, dopo i sessant'anni, divengono gravemente invalide per una emorragia cerebrale (ictus). Cosa posso fare per prevenirlo? Gli aromi naturali sono più sani degli aromi artificiali? Leggiamo su libri e riviste che ogni giorno assumiamo con frutta e verdura una micidiale quantità di pesticidi (prodotti contro parassiti ed insetti). Quali rischi corro? Devo passare ai prodotti biologici? Zucchero, melassa, miele. lo zucchero di canna è migliore dello zucchero raffinato? Gli alimenti biologici nutrono di più? Cosa sono i grassi idrogenati? Perché devo evitarli a tutti i costi? Bere un succo di frutta è la cosa più stupida che possiate fare Il caffè fa male al cuore? Quali sono i danni del caffè? La caffeina provoca una vasocostrizione, che interessa anche le coronarie, quindi il cuore potrebbe essere meno irrorato. Ma fino a cinque caffè al giorno non dovrebbero esistere effetti negativi. Comunque, di solito il corpo ci manda segnali di avvertimento per tempo: se si sente anche un minimo dolorino al petto, soprattutto dopo aver bevuto caffè, è bene abolire subito il suo consumo. Si dice che un altro danno del caffè è la decalcificazione, ma questa è una (quasi) bufala: la decalcificazione interessa chi consuma più di dieci caffè al giorno.

4 Devo mangiare uova da allevamenti a terra? In un recente libro (2014) il ricercatore Dario Bassanini cita studi di varie università che hanno prelevato dai supermercati cartoni di vari tipi di uova e li hanno confrontati. In realtà non c'è alcuna differenza tra le uova di galline allevate a terra e di quelle allevate in batteria. Anzi, pare addirittura che le prime siano meno fresche, perché, dato il maggiore costo, sono acquistate meno e quindi permangono per più tempo sugli scaffali. Quante uova posso mangiare a settimana? Troppe uova fanno male? E' vero che contengono colesterolo? C'è pericolo di salmonelle nelle uova? Il tuorlo d'uovo è colesterolo puro. Però contiene numerose vitamine, tra cui le vitamine A, D. Tutti i nutrizionisti concordano che tre uova a settimana è una quantità assolutamente innocua. Le uova sono sconsigliate a chi ha allergia al tuorlo o all'albume. Le salmonelle sono batteri che possono essere contenuti nelle uova e provocare nell'uomo una infezione intestinale chiamata salmonellosi. La salmonellosi in sé, a parte gli effetti sgradevoli (dura 15 giorni) non è una malattia grave. Non si dovrebbero demonizzare le uova per paura delle salmonelle. Le salmonelle spesso non entrano nelle uova nell'ambiente dell'allevamento, ma nelle uova tenute troppo nel frigorifero, e soprattutto nei preparati a base di uova (creme, maionese), perché le salmonelle sono ghiotte del tuorlo e infettano gli alimenti non freschi. E' sempre comunque buona norma, dopo aver maneggiato uova, lavarsi bene le mani. Alcuni medici le sconsigliano perché i grassi del tuorlo stimolano la cistifellea e provocano contrazioni della colecisti, il condotto che porta la bile dalla cistifellea nell'intestino. Ma questa è una cosa assolutamente innocua, anche se è per qualcuno potrebbe essere sgradevole sperimentare un lieve dolore in corrispondenza del fegato. L'albume dell'uovo andrebbe ben cotto, perché contiene avenina, una sostanza che impedisce l'assimilazione degli altri alimenti, e che viene inattivata dal calore. Invece il tuorlo andrebbe mangiato crudo. La preparazione migliore sarebbe dunque una frittata ad "occhio di bue" con pochissimo olio in una pentola antiaderente, col bianco ben cotto e il rosso poco cotto. Anche l'uovo lesso, sebbene il tuorlo venga cotto insieme all'albume (ma meno dell'albume, perché è all'interno) va bene, ma non deve essere stracotto: allora il tuorlo prende una colorazione verdina, che indica che si sono creati dei solfati. Cos'è la "frittata proteica" di uova, di cui parlano alcuni libri di dietologia? E' più sana? L'albume dell'uovo è assolutamente privo di colesterolo, e contiene tutte le proteine in proporzione ottimale. Alcuni quindi, versano nella padella tre bianchi d'uovo e un solo tuorlo, o addirittura niente tuorlo, e fanno così una frittata con pochi grassi e ricchissima di proteine.

5 Esiste un buon blog di dietologia su internet che potrei guardare? Esiste l'ottimo blog di Dario Bassanini: Scienza in cucina Cos'è che può danneggiare seriamente i denti, oltre gli zuccheri? Anche pasta e pane non rimossi dopo il pasto, essendo appiccicosi, si attaccano al colletto del dente ed essendo ricchi di glucidi (zuccheri) possono provocare carie Il succo di limone scioglie lo smalto dei denti: dopo cinque minuti che mangiamo fettine di limone con zucchero (ghiottoneria che alcuni bambini prediligono) iniziano a formarsi delle micro-carie. In pratica il succo di limone scioglie i denti. Le nostre nonne, per preparare uno zabajone più ricostituente lasciavano sciogliere il guscio dell'uovo nel succo di limone, prima di togliere l'albume, lasciare il tuorlo e battere il tutto con l'aggiunta di zucchero. L'acido ascorbico scioglie lo smalto dei denti. L'acido ascorbico è contenuto come conservante in molti cibi (es. carciofini sott'olio ecc.) ma in quegli alimenti non fa molto danno. Bisognerebbe però evitare di masticare a lungo le compresse di vitamine (es. di vitamina C) perché contengono acido ascorbico che può danneggiare a lungo andare i denti. Il bruxismo non diagnosticato è la peggiore cosa che possa capitare ai vostri denti. E' il digrignamento dei denti, che inizia in tenera età e, se non diagnosticato e curato con l'applicazione di una placca la notte, può distruggere i denti nell'arco di una diecina d'anni. I genitori devono stare molto attenti. Non tutti i dentisti, per fretta e per non perdere tempo fanno finta di non vedere le "abrasioni masticatorie", cioè delle rigature dei denti che rivelano che il bambino, senza accorgersene, e soprattutto di notte, digrigna. Da cosa è provocata la carie? La carie è provocata dalla flora batterica del cavo orale. Questi batteri si nutrono di zuccheri, e producono come sostanze di scarto l'acido piruvico e l'acido lattico, che sono potenti agenti corrosivi dei denti. Come dovrei fare l'igiene orale? Lo spazzolino dovrebbe avere setole dure, perché lo spazzolino con setole morbide o medie non è in grado di penetrare bene gli interstizi tra i denti. Le setole naturali, preferite da molti, non vanno assolutamente bene, perché sono troppo morbide. Negli spazzolini di buona qualità la punta di ciascuna setola di plastica è arrotondata, in modo da non abradere il dente. Questo è dichiarato sulle confezioni degli spazzolini migliori. L'uso del filo interdentale è indispensabile. Se il filo non scorre bene si può passare al filo cerato, e, se questo ancora non funziona, al filo di seta (satin floss) che scorre perfettamente e rende l'operazione più rapida.

6 Lavarsi i denti la mattina appena alzati è una solenne stupidaggine, perché non c'è proprio niente da pulire e un eccesso di pulizia inutile rovina lo smalto. L'uso eccessivo del dentifricio rovina lo smalto. Tutti i dentifrici contengono acidi sbiancanti, necessari per evitare la formazione del tartaro, che è molto duro, e non si rimuove solo con lo spazzolino. Ma questi acidi possono alla lunga intaccare lo smalto. Lo smalto dei denti è molto spesso sulla parte superiore, masticatoria, ma è sottilissimo intorno al colletto. Una eccessiva igiene orale distrugge questo smalto, che si riforma con difficoltà, ed è quello che dà bianchezza al vostro sorriso. Alcuni dentisti consigliano addirittura, dopo aver pulito il colletto del dente (zona tra il dente e la gengiva) con lo spazzolino, di pulire le superfici laterali dei denti con una pezzuola di cotone, ma questo sembra eccessivo. Va comunque osservata la regola di pulire la parte superiore, il colletto, e di passare solo sommariamente sulle superfici laterali. Lo spazzolino non va passato solo sopra i denti, ma soprattutto a lato dei denti, suo colletto (zona tra il dente e la gengiva), perché è lì che si formano le carie, con movimenti rotatori o dal basso in alto. Va impiegato più tempo per i denti inferiori che per quelli superiori, perché da questi ultimi il cibo va via più agevolmente, mentre tende a ristagnare sui denti inferiori e posteriori. L'uso dello spazzolino elettrico è utilissimo, fa impiegare molto meno tempo, e inoltre le testine si muovono nel modo "giusto" per pulire. Molte persone troppo pigre per una igiene orale regolare, hanno scoperto che con lo spazzolino elettrico non hanno difficoltà a pulirsi regolarmente. Cambiare lo spazzolino ogni due mesi almeno per evitare la formazione di batteri e che la punta delle setole non sia più arrotondata. Dopo l'igiene orale la bocca andrebbe risciacquata con cura, perché il fluoro, sebbene benefico per i denti, è estremamente tossico per l'organismo. L'uso del colluttorio è perfettamente inutile, perché già nel dentifricio sono contenute sostanze disinfettanti. Il colluttorio andrebbe usato come ulteriore difesa da coloro che sono molto soggetti alla carie. Ci sono dentifrici e colluttori migliori di altri? Ci sono persone più predisposte alla carie, e persone che all'estremo opposto, possono mangiare di tutto senza prendere una carie. In generale, se si è nel mezzo, qualsiasi dentifricio va bene, con l'unica accortezza di evitare alcuni dentifrici in commercio, che hanno una quantità assolutamente eccessiva di acidi sbiancanti. Se si è particolarmente soggetti alla carie, allora è bene passare a un dentifricio salino come AZ15 della Pierrel, uno dei migliori in commercio, che contiene un agente anticarie, l'azulene, utilizzare anche un colluttorio e alternare i colluttori normali con un colluttorio come Curasept, che contiene un potente disinfettante antibatterico,. Ci sono varie colluttori Curasept con varie concentrazioni, e occorre stare attenti a prendere quello con la concentrazione più alta. Si ricordi tuttavia che l'unica misura nel caso di carie che ritornano di frequente, è la cessazione completa dell'uso di alimenti contenenti zucchero: questo è sufficiente a bloccare

7 completamente la carie, mentre anche l'igiene orale più accurata e tempestiva non pare in grado di arrestare la carie in questi casi. Leggere eccessivamente fa diventare ciechi come Giacomo Leopardi? Cosa devo fare per preservare la vista? Giacomo Leopardi non morì per lo "studio matto e disperatissimo", ma perché a Napoli, in piena epidemia di colera, si fermò ad un chiosco a comperare un sorbetto. Quello fu effettivamente un gesto suicida. Gli oculisti dicono che potete leggere quanto volete, anche 16 ore al giorno, e non ne avrete alcun danno. Il mal di testa e lo sfarfallio della vista che potrebbero sopraggiungere non sono indicatori di un danno all'occhio, ma di un affaticamento dei centri della visione del cervello, che sono costretti ad un superlavoro: niente che una buona notte di sonno non rimetta in sesto. Il bruciore agli occhi è effettivamente un indice di affaticamento dell'occhio stesso, ma a parte il fastidio non è indice di alcuna lesione o danno: è come aver corso molto e sentire le gambe far male. Se però il bruciore sopravviene dopo poco tempo e diventa normale, allora è indice di qualche patologia che andrebbe individuata. Ecco alcuni consigli per preservare la vista (senza alcuna pretesa di completezza): Utilizzate occhiali da sole. Il buco dell'ozono ha aumentato la radiazione ultravioletta che può danneggiare la retina, specie in persone con iridi chiare, di tipo nordico, che sono meno protette da essa Il succo di mirtillo ha un effetto protettivo nei confronti della porpora retinica e della microcircolazione degli occhi (non usare il succo di frutta pieno di zucchero, ma il succo di mirtillo concentrato e non zuccherato o i mirtilli surgelati che si possono trovare in alcuni supermercati) Colui che scrive ha sempre preferito la luce bassa o soffusa alla luce piena della lampada sul foglio, e a distanza di molti anni ha mantenuto una vista buona. Lavorare con la luce più bassa possibile affatica forse un po' di più gli occhi ma è un eccellente modo per mantenerli integri. Evitate di prendere sul serio gli "esercizi per migliorare la vista" e "sconfiggere la miopia": accettate la vostra miopia e non perdete centinaia di ore della vostra vita dietro a chimere Zuccheri e diabete danneggiano la vista ed occorre vigilanza Andate da studi oculistici che possiedano tutti gli strumenti più all'avanguardia. Difficilmente un piccolo studio oculistico avrà le apparecchiature computerizzate, che costano centinaia di migliaia di euro, per un esame computerizzato del campo visivo, una misurazione della pressione della retina e altri esami sofisticati che possono diagnosticare per tempo eventuali malattie Il consiglio, per tutti è comunque: spendete di più e recatevi da un luminare, almeno una volta, e sottoponetegli i risultati dei vari esami. Saltate i medici di medio livello o quelli di cui semplicemente "si parla bene"

8 Qual è l'illuminazione ottimale per leggere? Leggere con la luce bassa fa male agli occhi? La luce non è tutta uguale. Ecco un elenco di vari tipi di luce che può essere utilizzata per la lettura: Luce solare: senz'altro la migliore! Lampadina ad incandescenza trasparente: è una luce "calda" (ha una buona percentuale di radiazioni vicine al rosso), che sfarfalla al ritmo di 50 cicli al minuto dinanzi al nostro occhio (con l'alimentazione domestica a corrente alternata della casa, infatti, la lampadina si accende e spegne 50 volte al secondo, anche se noi non ce ne accorgiamo), ma pare che questo microsfarfallio non danneggi l'occhio. Lampadine ad incandescenza azzurre: hanno il vetro azzurro, e sono prodotte specificamente per la lettura, perché l'occhio trova la luce più riposante, e in tal modo si ritarda il bruciore e la lacrimazione della lettura protratta Alogene di grande potenza (da 300 W in su): le alogene producono raggi ultravioletti che danneggiano l'occhio, ma questi vengono bloccati dalla piastrina di vetro che viene messa sopra l'elemento a incandescenza; oppure questo elemento viene racchiuso in un bulbo di vetro che blocca gli ultravioletti. E' una luce che è alimentata da corrente alternata, e quindi ha micro-sfarfallii. Normalmente ha una tonalità un po' meno calda della luce delle lampadine a incandescenza. Non è possibile mettere un filtro blu alle alogene, perché la luce è talmente intensa che non esiste vetro blu che possa resistervi a lungo Alogene di bassa potenza (i tipici faretti, da 20 a 100W): sono alimentate da corrente continua di trasformatore e non presentano micro-sfarfallii. Led: esistono led a luce calda e led a luce fredda. Sono alimentati dalla corrente continua di un trasformatore, consumano pochissimo, non hanno controindicazioni, ma per ora sono molto costosi: una lampadina equivalente ad una da 60 W costa 20 euro Leggere con la luce bassa, come preferiscono alcuni, non fa male agli occhi, affatica solo un po' di più i centri della vista nel cervello, e potreste avere un lieve mal di testa. Leggere con la luce più bassa compatibile con il vostro comfort è una regola che alcuni di coloro che leggono moltissimo ritengono utile. I cercatori di uova di tartaruga dei paesi tropicali sviluppano una cecità precoce dovuta al riflesso della sabbia bianca ore di riflesso di un foglio bianco non danneggiano certamente a quel livello l'occhio, tranne che provocare un maggior utilizzo di vitamina A, che viene "consumata" in gran quantità per la lettura. Tuttavia queste persone pensano che si debba evitare di leggere a luce altissima. Utilizzare per ore una lampada che getti una luce violenta sulla pagina, con l'idea che "una buona illuminazione è necessaria per la lettura" sia eccessivo. Preferisce la luce soffusa di una alogena. Devo stare attento a non acquistare cibi provenienti da organismi geneticamente modificati?

9 E' molto raro che un OGM produca danno all'uomo. A parte pochi casi, nella stragrande maggioranza dei casi, non c'è nessuna dimostrazione che gli OGM abbiano prodotto un simile danno. Il nostro organismo è molto più resistente di quel che sembra. Si tenga presente che tutta la frutta e la verdura ordinaria contengono delle tossine naturali destinate ad uccidere gli animali e gli insetti che mangiano una quantità eccessiva di quella pianta impedendone la riproduzione. La quantità di veleni naturali che con la nostra dieta ipercalorica introduciamo nell'organismo non è piccola. Si tenga presente che tutta la pasta che mangiamo, i pomodori, le melanzane, le patate, sono state geneticamente modificate tramite irradiazione con i raggi gamma già fin dagli anni '50 per produrre varietà più produttive e resistenti. Ma questo non ha arrecato alcun danno evidente al nostro organismo. Per esempio, il grano duro utilizzato dalla Barilla (come da tutti gli altri produttori di pasta di migliore qualità) è il grano Creso TM, ottenuto irradiando con radiazioni nucleari (raggi gamma) il grano Senatore Cappelli, prodotto negli anni '30 da uno straordinario agronomo italiano, Nazareno Strampelli, incrociando ben 100 varietà di grano provenienti da tutto il mondo In Francia i consumatori mangiano tranquillamente patate e cipolle irradiate con i raggi gamma perché durino a lungo e non facciano germogli, senza alcun problema, perché, cessata la brevissima irradiazione, sparisce ogni traccia di radioattività. Ho da sempre difficoltà digestive: posso fare qualcosa? Non tutti sanno che moltissimi alimenti che riteniamo innocui possono dare allergia: kiwi, pomodori, soia, crostacei, e molto altro ancora La quantità di alimenti che ingeriamo ad ogni pasto è importante: se superiamo un determinato limite, le ghiandole dello stomaco hanno una ipersecrezione, e si produce automaticamente acidità. Un gastritico digerisce perfettamente anche cibi indigesti o polpette con formaggio, a patto che siano in quantità non eccessive: diversamente inizia l'acidità gastrica Per chi ha uno stomaco sensibile, mescolare i tipi di alimenti non è consigliabile: può provare a mangiare in pasti separati carne (proteine) e pasta (carboidrati), mentre le verdure e la frutta si sposano con tutto Molti trovano che una mela cotta o anche cruda a fine pasto sia un ottimo digestivo, anche a causa dell'elevatissimo contenuto di fibre Se le difficoltà digestive persistono, occorrerebbe provare a mangiare alimenti per celiaci, cioè alimenti privi di glutine. Se la digestione migliora si tratta di un caso di celiachia (intolleranza al glutine) dovuta all'eccessivo tenore di glutine del grano che è stato selezionato per uso alimentare. Chi ha uno stomaco sensibile dovrebbe tenere presente che il latte non è un alimento facilmente digeribile per tutti dopo i trent'anni, perché non tutti hanno conservato l'enzima lattasi che avevano quando erano piccoli. Se si vuole provare, si provi il latticino più digeribile, lo yoghurt.

10 Cos'è la celiachia? Perché, se ho difficoltà digestive persistenti dovrei fare un esame per l'intolleranza al glutine? 6000 anni fa l'uomo imparò a coltivare i cereali (grano, miglio, avena, orzo ecc.) e questi vennero introdotti nella dieta. Alcuni cereali sono molto ricchi di glutine (il grano ne ha molto, l'orzo e la segale poco), e il sistema digerente di una certa percentuale dei nostri antenati, abituati a cacciagione, bacche, radici e frutta non riuscì ad adattarsi. Un conto preciso di quante persone morirono in questa transizione all'agricoltura non esiste, ma certo dovettero essere moltissime, se ancor oggi i loro discendenti soffrono di intolleranza al glutine. Questa malattia, che oggi è solo un distgurbo, ma che per i primi agricoltori era mortale è chiamata celiachia. Prima di fare un test per la celiachia, che è costoso e non sempre dà indicazioni chiare, è consigliabile semplicemente entrare in una farmacia o in un negozio di alimenti per celiaci ed acquistare una confezione di pasta e pane senza glutine. Se i disturbi di stomaco spariscono, si tratta proprio di questo. Quali controlli medici, poco consigliati, dovrei far fare ai miei figli? Controllo dentistico sul bruxismo (vedi) Test sulla celiachia, se ha difficoltà alimentari persistenti (vedi) Mangiare cibi "bio" è meglio? Dovrei passare al biologico? Consiglio d'oro, che vi farà risparmiare un sacco di soldi: mangiate normale e lasciate stare il biologico. I cibi biologici sono costosissimi, e non sono né più ricchi né meno inquinati di quelli non biologici Le principali cause di morte in occidente sono il tumore al polmone e le malattie cardiovascolari. Abolire le sigarette, la riduzione dell'attività fisica, una alimentazione troppo ricca di calorie totali, di grassi animali e carboidrati raffinati farà molto di più per la vostra salute della conversione al "biologico". Ecco una serie di ragioni per lasciar perdere il biologico: I controlli non sono sempre seri. In Italia, poi, paese della corruzione per eccellenza, si può presumere che siano quasi sempre poco seri. Molti prodotti biologici vengono da regioni italiane che sono in testa alle classifiche delle truffe all'unione Europea. I cibi biologici non sono più "ricchi" di quelli non biologici. Perché un vegetale produca frutti, è necessario apportargli con un concime tutto ciò di cui necessita. Il concime biologico (letame) non è in grado di apportare ai vegetali tutti i principi necessari per produrre cibi pieni di sostanze utili. Non è strettamente necessario mangiare biologico se si vogliono evitare i "veleni nel piatto". E' sufficiente (e molto meno costoso) stare alla larga da una semplice lista di cibi, che contengono più additivi o sostanze chimiche di altri (vedi)

11 I controlli di qualità di supermercati come Carrefour, Auchan o Esselunga sono molto rigorosi, e impediscono quasi sempre che cibi con una quantità di residui chimici superiore alla soglia fissata dalla legge finiscano nella nostra tavola. Con la frutta e la verdura acquistate al mercato è un altro discorso La normativa sugli alimenti biologici è a dir poco ambigua: Non sono permessi molti dei pesticidi (erbicidi, insetticidi, fungicidi, ecc.) dell'agricoltura normale, ma alcuni sì: piretro (veleno di origine vegetale utilizzato anche nelle bombolette di insetticidi in commercio), rotenone (prodotto tossico in via di eliminazione dal biologico), solfato di rame (prodotto tossico, che non si lava via bene con l'acqua), idrossido di rame (idem), zolfo, paraffina, alcuni oli minerali e così via. Alcuni di questi prodotti non sono meno tossici dei pesticidi dell'agricoltura normale (il rotenone è più tossico) La legislazione italiana ed europea stabiliscono controlli e quindi limiti ai pesticidi e conservanti riguardo il metodo di produzione, cioè riguardo le coltivazioni. Non proibisce di aggiungere conservanti o sostanze chimiche in fase di trasporto o stoccaggio. Non prevede controlli del limite di pesticidi, che potrebbero essere già presenti nel terreno e passare alla frutta e verdura anche se l'agricoltore è in regola perché non glie li somministra direttamente. L'agricoltore biologico è autorizzato ad utilizzare pesticidi chimici nel caso che le colture siano a rischio. Il ministero della sanità in Italia come in tutti i paesi europei, compie una costante azione di monitoraggio dei prodotti alimentari non biologici. Negli ultimi anni questa azione ha fatto sì che i cibi trovati con quantità di pesticidi fuori norma siano stati solo una piccola percentuale (3,44%). Quindi non è necessario mangiare biologico per sentirsi tranquilli. Il fatto che un alimento abbia residui di pesticidi superiori a quelli di legge non implica assolutamente che sia tossico, perché i limiti di legge sono fissati molto, molto al disotto del livello tossico. I vegetali sono pieni di sostanze tossiche naturali, evolute allo scopo di scoraggiare animali e insetti dal divorarli. Il nostro organismo è quindi notevolmente resistente a tossine e velini provenienti da ciò che mangiamo. La nostra specie si è adattata con successo a migliaia di sostanze nocive presenti nel mondo vegetale e perciò in molti alimenti. Prendiamo una patata, un cavolfiore o un cespo di lattuga biologici. Cosa c'è di più sano? direte voi. Eppure sono impregnati di sostanze naturali pericolose - almeno potenzialmente - per la nostra salute. La patata contiene due alcaloidi, la solanina e la chaconina, che sono dotati di potere inibitorio sulle colinesterasi, un gruppo di enzimi importanti per molte funzioni dell'organismo: è la stessa proprietà del malathion, un pesticida sintetico. In due etti di patate sono presenti 15 mg di alcaloidi e solo tracce infinitesimali di malathion, di cui arriviamo a ingerire non più di 0,015 mg al giorno. Né la solanina né la chaconina sono state studiate per accertarne il potere cancerogeno, mentre il malathion è stato oggetto di approfondite sperimentazioni. Eppure ingurgitiamo mille volte più alcaloidi della patat che malathion. I cavolfiori, i broccoli e il cavolo contengono notevoli quantità di indol-3-carbinolo, un composto che - come la famigerata diossina - può proteggere o aggravare la cancerogenicità di un altro cancerogeno naturale, l'aflatossina, a seconda della sequenza di somministrazione. Secondo alcuni calcoli il rischio di cancro insito in una porzione di cavolfiori sarebbe parecchie volte superiore a quello della dose massima giornaliera consentita di diossina. Le piante si sono evolute per almeno 500 milioni di anni affinando le loro armi chimiche contro i predatori.

L EDUCAZIONE ALIMENTARE COME PERCORSO MATURATIVO DELLA RELAZIONE CON LO SPECIALISTA

L EDUCAZIONE ALIMENTARE COME PERCORSO MATURATIVO DELLA RELAZIONE CON LO SPECIALISTA L EDUCAZIONE ALIMENTARE COME PERCORSO MATURATIVO DELLA RELAZIONE CON LO SPECIALISTA La dieta nel diabete Come deve essere la dieta del paziente diabetico? Tutti gli alimenti vanno consumati con misura

Dettagli

CALORIE CONSUMATE PER OGNI 15 MINUTI DELLE SEGUENTI ATTIVITA FISICHE

CALORIE CONSUMATE PER OGNI 15 MINUTI DELLE SEGUENTI ATTIVITA FISICHE CALORIE CONSUMATE PER OGNI 15 MINUTI DELLE SEGUENTI ATTIVITA FISICHE BALLO LATINO AMERICANO CORSA NUOTO FOOTBALL MOUNTAIN BIKE TENNIS BICICLETTA SCIARE CAMMINARE VELOCE ATTIVITA LAVORATIVA 250 CALORIE

Dettagli

Norme d igiene per proteggere il sistema nervoso

Norme d igiene per proteggere il sistema nervoso Norme d igiene per proteggere il sistema nervoso Colora il quadratino posto accanto alle indicazioni corrette. Per mantenere il nostro sistema nervoso sano ed efficiente è opportuno... ALLA SALUTE respirare

Dettagli

colesterolo sotto controllo

colesterolo sotto controllo Come tenere il colesterolo sotto controllo LAVORIAMO INSIEME PER PROTEGGERE LA TUA VITA Cos è il colesterolo alto (ipercolesterolemia)? Come succede a molti di noi, non hai mai pensato al colesterolo o

Dettagli

RASSEGNA STAMPA: NUTRIZIONE E BENESSERE A cura di www.integratorinutrizionali.it - infoline: 347 3712411

RASSEGNA STAMPA: NUTRIZIONE E BENESSERE A cura di www.integratorinutrizionali.it - infoline: 347 3712411 NUTRIZIONE CELLULARE: QUELLO CHE IL TUO MEDICO DEVE SAPERE Parla il Dr. David B. Katzin, M.D., Ph.D. specialista in Scienza della Nutrizione, Fisiologia, Cardiovascolare e Medicina interna (...) Io sono

Dettagli

Come programmare il tuo benessere fisico e mantenerlo per sempre

Come programmare il tuo benessere fisico e mantenerlo per sempre Come programmare il tuo benessere fisico e mantenerlo per sempre L obesità è una patologia causata (laddove non sia attribuibile ad altri motivi) da comportamenti ed abitudini di vita scorretti: contrastarla

Dettagli

In una ricca insalata di verdure sono contenute sostanze nutritive importanti per una sana e corretta alimentazione.

In una ricca insalata di verdure sono contenute sostanze nutritive importanti per una sana e corretta alimentazione. In una ricca insalata di verdure sono contenute sostanze nutritive importanti per una sana e corretta alimentazione. L ALIMENTAZIONE E L APPARATO DIGERENTE Una dieta equilibrata è fatta di tutti gli alimenti

Dettagli

E importante che il paziente con Insufficienza renale cronica comprenda che una corretta alimentazione è come una medicina.

E importante che il paziente con Insufficienza renale cronica comprenda che una corretta alimentazione è come una medicina. Perché è necessaria la dieta nella IRC? La principale funzione dei reni è quella di eliminare con le urine le scorie, l acqua e sali minerali nella quantità necessaria. Nella Insufficienza renale cronica

Dettagli

Domande Questionario TWISTER Campagna idea

Domande Questionario TWISTER Campagna idea Domande Questionario TWISTER Campagna idea Modulo seme (6/11 anni): Prima di mettersi a tavola bisogna lavarsi le mani Per mantenere i denti sani e forti bisogna mangiare almeno due volte al giorno la

Dettagli

Opuscolo informativo per i pazienti. I quattro pilastri della prevenzione

Opuscolo informativo per i pazienti. I quattro pilastri della prevenzione Opuscolo informativo per i pazienti I quattro pilastri della prevenzione La carie, le parodontiti e le erosioni La carie insorge quando la placca batterica, che aderisce sulla superficie dei denti, non

Dettagli

ALIMENTAZIONE e NUOTO

ALIMENTAZIONE e NUOTO MICROELEMENTI ALIMENTAZIONE e NUOTO ZUCCHERI: costituiscono la fonte energetica, che permette all uomo di muoversi. Sono di due tipi : a. SEMPLICI, si trovano nella zuccheriera, nella, nel miele e sono

Dettagli

Così nasce il questionario che stai per compilare.

Così nasce il questionario che stai per compilare. Premessa Una sana alimentazione e l attività fisica sono fondamentali per mantenere a lungo uno stato di benessere. Spesso però mancano informazioni precise e chi sa cosa dovrebbe fare non sempre applica,

Dettagli

terapia della carie con ozono.

terapia della carie con ozono. Il vostro dentista consiglia: terapia della carie con ozono. "Per tutti quelli che danno importanza ad un trattamento delicato e approfondito!" 99,9% senza carie indolore 100% "Salve, io sono il Dott.

Dettagli

S a n a. Gioca con noi! A l i m e n t a z i o n e

S a n a. Gioca con noi! A l i m e n t a z i o n e Regole per 10 una S a n a Gioca con noi! A l i m e n t a z i o n e Ti ricordi quando hai imparato ad andare in bicicletta? La parte più importante è stata cercare il giusto equilibrio. Una volta che l

Dettagli

ACQUA ALCALINA IONIZZATA

ACQUA ALCALINA IONIZZATA Dott.ssa M. Chiara Cuoghi ACQUA ALCALINA IONIZZATA... i benefici: IL CORPO UMANO ADULTO E COSTITUITO AL 70% D ACQUA QUANTA acqua si deve introdurre ogni giorno nel corpo per mantenere un adeguata idratazione?

Dettagli

Nel 1931 Otto Heinrich Warburg ha scoperto la causa primaria del cancro e ha vinto il Premio Nobel.

Nel 1931 Otto Heinrich Warburg ha scoperto la causa primaria del cancro e ha vinto il Premio Nobel. Nel 1931 Otto Heinrich Warburg ha scoperto la causa primaria del cancro e ha vinto il Premio Nobel. Una notizia che ha dell incredibile: la causa principale del cancro è stata ufficialmente scoperta decenni

Dettagli

www.coolfoodplanet.org www.efad.org coolf et.org www.eufic.org

www.coolfoodplanet.org www.efad.org coolf et.org www.eufic.org g olf or w. coo n lf o o d p l a et. g or co w w et. ww w.efa d.o.eufic.org w ww rg Ti ricordi quando hai imparato ad andare in bicicletta? La parte più importante è stata cercare il giusto equilibrio.

Dettagli

ALIMENTAZIONE dell ATLETA. Sergio Crescenzi Gianfranco Colombo Antonio De Pascale

ALIMENTAZIONE dell ATLETA. Sergio Crescenzi Gianfranco Colombo Antonio De Pascale ALIMENTAZIONE dell ATLETA Sergio Crescenzi Gianfranco Colombo Antonio De Pascale A CHE SERVE MANGIARE? Gli alimenti ci forniscono l energia per muoverci, per respirare,per il battito cardiaco, per il funzionamento

Dettagli

LA BUONA ALIMENTAZIONE PER GUADAGNARE SALUTE

LA BUONA ALIMENTAZIONE PER GUADAGNARE SALUTE LA BUONA ALIMENTAZIONE PER GUADAGNARE SALUTE Studio Dietistico dott.ssa Francesca Pavan - Via G. Falcone 16-30024 Musile di Piave (Ve) Tel. 0421331981 Fax. 0421456889 www.studiodietisticopavan.it Esistono

Dettagli

Disturbi del ciclo dell urea e acidurie organiche Guida per i giovani pazienti

Disturbi del ciclo dell urea e acidurie organiche Guida per i giovani pazienti Disturbi del ciclo dell urea e acidurie organiche Guida per i giovani pazienti www.e-imd.org Che cosa sono i difetti del ciclo dell urea/le acidurie organiche? Gli alimenti che mangiamo vengono scissi

Dettagli

La cfs ovvero : la sindrome da stanchezza cronica

La cfs ovvero : la sindrome da stanchezza cronica La cfs ovvero : la sindrome da stanchezza cronica Tutti noi abbiamo dei periodi di stanchezza, solitamente transitoria, dovuti a cause conosciute come per esempio lo stress o il superlavoro, questa stanchezza

Dettagli

I CINQUE GRUPPI DI ALIMENTI

I CINQUE GRUPPI DI ALIMENTI I CINQUE GRUPPI DI ALIMENTI Le Linee guida per una sana alimentazione italiana dell Istituto Nazionale di Ricerca per gli Alimenti e la Nutrizione (INRAN) pubblicate nel 2003 propongono dieci direttive

Dettagli

Contenuto proteico dei legumi: Tipi di legumi:

Contenuto proteico dei legumi: Tipi di legumi: Legumi I legumi sono considerati la carne dei poveri per il loro contenuto proteico. Sono utilissimi ai vegetariani e ai vegani (questi, a differenza dei vegetariani, non utilizzano neanche i latticini

Dettagli

Informazioni sugli elementi nutritivi

Informazioni sugli elementi nutritivi Informazioni sugli elementi nutritivi Nella terra e nello spazio Gli zuccheri Gli zuccheri (detti anche glucidi o carboidrati)) sono i composti organici più comuni sulla Terra. Le piante li producono con

Dettagli

Scritto da Administrator Martedì 10 Ottobre 2006 23:15 - Ultimo aggiornamento Mercoledì 30 Dicembre 2009 17:51

Scritto da Administrator Martedì 10 Ottobre 2006 23:15 - Ultimo aggiornamento Mercoledì 30 Dicembre 2009 17:51 La colite ulcerosa e il morbo di Crohn sono malattie che colpiscono l apparato intestinale e vengono definite generalmente col nome di malattie infiammatorie dell apparato intestinale. La colite ulcerosa

Dettagli

Alimentazione e sport

Alimentazione e sport Dietista Silvia Bernardi Trento, 5 Marzo 2010 Il movimento spontaneo e l attività fisica, se iniziati precocemente, rappresentano la misura più efficace di terapia e prevenzione delle patologie del benessere.

Dettagli

Prevenzione & Salute

Prevenzione & Salute Prevenzione & Salute La salute comincia a tavola! Scoprilo insieme a Faschim. 2 Argomento ALIMENTAZIONE BAMBINI 0-3 ANNI Eccoci al secondo appuntamento, dedicato ai più piccoli. Una dieta sana ed equilibrata

Dettagli

ALIMENTAZIONE DEL BAMBINO. una corretta informazione per un benessere psicofisico

ALIMENTAZIONE DEL BAMBINO. una corretta informazione per un benessere psicofisico ALIMENTAZIONE DEL BAMBINO una corretta informazione per un benessere psicofisico Mangiare o nutrirsi? Mangiare è un atto ricco di significati che va ben oltre il semplice soddisfacimento fisiologico Nutrirsi

Dettagli

I macronutrienti. Nutrizione e Vita di Gallo dr Ubaldo - info@italianutrizione.it

I macronutrienti. Nutrizione e Vita di Gallo dr Ubaldo - info@italianutrizione.it I macronutrienti 1 Ogni alimento può essere composto da: Carboidrati Proteine Grassi Questi sono conosciuti come macronutrienti 2 Il cibo va forse valutato solo in funzione del suo apporto calorico? ASSOLUTAMENTE

Dettagli

DIABETE E ALIMENTAZIONE

DIABETE E ALIMENTAZIONE DIABETE E ALIMENTAZIONE La pianificazione di una dieta corretta può essere difficile se non si è certi della combinazione di cibi migliore, delle porzioni e dell effetto dei diversi alimenti sui livelli

Dettagli

Senza il dolce, il cuore è più leggero.

Senza il dolce, il cuore è più leggero. Il diabete Il diabete Opuscolo redatto da Franco Veglio*. Alla stessa collana, coordinata da Nicola De Luca*, appartengono anche i seguenti titoli: Senza il dolce, il cuore è più leggero. L attività fisica

Dettagli

PERCHE L ATTIVITA FISICA E SALVACUORE

PERCHE L ATTIVITA FISICA E SALVACUORE Lega Friulana per il Cuore PERCHE L ATTIVITA FISICA E SALVACUORE Materiale predisposto dal dott. Diego Vanuzzo, Centro di Prevenzione Cardiovascolare, Udine a nome del Comitato Tecnico-Scientifico della

Dettagli

VERO O FALSO? FALSI MITI E VERE AFFERMAZIONI DELLA NOSTRA TAVOLA

VERO O FALSO? FALSI MITI E VERE AFFERMAZIONI DELLA NOSTRA TAVOLA VERO O FALSO? FALSI MITI E VERE AFFERMAZIONI DELLA NOSTRA TAVOLA Questo opuscolo è stato creato per dare delle reali risposte ai tipici luoghi comuni riguardanti l' alimentazione e le possibili cause dell'

Dettagli

Antiossidanti: gli alimenti in grado di svolgere un azione protettiva nei confronti

Antiossidanti: gli alimenti in grado di svolgere un azione protettiva nei confronti L ALFABETO DELLA CORRETTA NUTRIZIONE Antiossidanti: gli alimenti in grado di svolgere un azione protettiva nei confronti delle membrane cellulari hanno destato negli ultimi anni maggior interesse. E ormai

Dettagli

Produzione e proprietà. prof. A.Battistelli

Produzione e proprietà. prof. A.Battistelli Produzione e proprietà VINO 2 Bevanda alcoolica Il grado alcoolico di un vino è la percentuale di alcool contenuto in esso. In quanto alcolico, non dev essere consumato da bambini e ragazzini, perché non

Dettagli

CORSA E ALIMENTAZIONE. Dott.ssa Sara Campagna Specialista in Medicina dello Sport Master in Nutrizione Umana

CORSA E ALIMENTAZIONE. Dott.ssa Sara Campagna Specialista in Medicina dello Sport Master in Nutrizione Umana CORSA E ALIMENTAZIONE Dott.ssa Sara Campagna Specialista in Medicina dello Sport Master in Nutrizione Umana Un alimentazione corretta in chi pratica attività sportiva permette di: - ottimizzare il rendimento

Dettagli

LE CINQUE REGOLE PER IL BENESSERE

LE CINQUE REGOLE PER IL BENESSERE LE CINQUE REGOLE PER IL BENESSERE Per sentirsi bene e in salute è necessario non solo raggiungere un peso salutare ma è necessario fare anche dei cambiamenti nel proprio stile di vita e nel proprio modo

Dettagli

Corso: «Diabete mellito tra medico di medicina generale e diabetologo. Proposta per una gestione condivisa.»

Corso: «Diabete mellito tra medico di medicina generale e diabetologo. Proposta per una gestione condivisa.» AZIENDA UNITÁ LOCALE SOCIO-SANITARIA N. 13 Dipartimento di Prevenzione Servizio Igiene degli Alimenti e della Nutrizione Corso: «Diabete mellito tra medico di medicina generale e diabetologo. Proposta

Dettagli

Prevenzione & Salute

Prevenzione & Salute Prevenzione & Salute La salute comincia a tavola! Scoprilo insieme a Faschim. 1 Argomento ALIMENTAZIONE CORRETTA Ecco il primo degli appuntamenti in cui si parla dei vantaggi di una dieta diversificata

Dettagli

L ETICHETTA ALIMENTARE. Carta d identità del prodotto

L ETICHETTA ALIMENTARE. Carta d identità del prodotto L ETICHETTA ALIMENTARE Carta d identità del prodotto Alcune informazioni sono obbligatorie e regolamentate per legge e sono molto utili per la sicurezza alimentare Altre sono facoltative o complementari

Dettagli

BASTA POCO PER PRENDERSI CURA DELLA NOSTRA BOCCA. Ecco LE MOSSE VINCENTI

BASTA POCO PER PRENDERSI CURA DELLA NOSTRA BOCCA. Ecco LE MOSSE VINCENTI BASTA POCO PER PRENDERSI CURA DELLA NOSTRA BOCCA Ecco LE MOSSE VINCENTI LA BOCCA I punti nevralgici della masticazione La bocca è, in tutti gli animali, il luogo in cui avviene la prima parte della digestione,

Dettagli

Zuccheri. Zuccheri, dolci e bevande. zuccherate: nei giusti limiti

Zuccheri. Zuccheri, dolci e bevande. zuccherate: nei giusti limiti 4. Zuccheri Zuccheri, dolci e bevande zuccherate: nei giusti limiti 4. Zuccheri, dolci e bevande zuccherate: nei giusti limiti 36 1. ZUCCHERI E SAPORE DOLCE Tutti gli zuccheri sono fonti di energia e non

Dettagli

Guida alla nutrizione

Guida alla nutrizione CentroCalcioRossoNero Guida alla nutrizione Bilancio energetico e nutrienti Il mantenimento del bilancio energetico-nutrizionale negli atleti rappresenta un importante obiettivo biofisiologico. Diversi

Dettagli

Una corretta alimentazione nello sport. Dott.ssa Jessica Giardini BIOLOGA NUTRIZIONISTA

Una corretta alimentazione nello sport. Dott.ssa Jessica Giardini BIOLOGA NUTRIZIONISTA Una corretta alimentazione nello sport Dott.ssa Jessica Giardini BIOLOGA NUTRIZIONISTA CARBOIDRATI Sono alla base dell alimentazione costituiscono circa il 50% delle calorie che occorrono ogni giorno POSSIAMO

Dettagli

DIETA MEDITERRANEA IN MENOPAUSA. Dott. Lorenzo Grandini, biologo nutrizionista, farmacista e naturopata.

DIETA MEDITERRANEA IN MENOPAUSA. Dott. Lorenzo Grandini, biologo nutrizionista, farmacista e naturopata. DIETA MEDITERRANEA IN MENOPAUSA Dott. Lorenzo Grandini, biologo nutrizionista, farmacista e naturopata. Una corretta alimentazione e una costante attività fisica sono la base per una vita sana Perché si

Dettagli

mix di frutta & verdura

mix di frutta & verdura mix di frutta & verdura Uno dei modi migliori di concentrare il vostro fabbisogno giornaliero di frutta e verdura in un solo bicchiere. In effetti, assicurarvi di assumere tutta la frutta e la verdura

Dettagli

Crescita e sviluppo: una guida per i genitori

Crescita e sviluppo: una guida per i genitori Crescita e sviluppo: una guida per i genitori Cari genitori, Promes Sanità lancia l iniziativa Giovani Sorrisi destinata ai pazienti più piccoli con l obiettivo di assicurare la salute della bocca dei

Dettagli

DETOX 7 GIORNI PER STARE MEGLIO

DETOX 7 GIORNI PER STARE MEGLIO DETOX 7 7 GIORNI PER STARE MEGLIO Buongiorno!!! complimenti per aver scelto il nostro programma nutrizionale DETOX-7! Per dieta DETOX s intende un programma alimentare che ha lo scopo di eliminare le tossine

Dettagli

DIABETE: LE REGOLE DA SEGUIRE IN CASO DI MALATTIA

DIABETE: LE REGOLE DA SEGUIRE IN CASO DI MALATTIA DIABETE: LE REGOLE DA SEGUIRE IN CASO DI MALATTIA È importante sapere come comportarsi in caso di malattia. Evitate le situazioni a rischio e stabilite preventivamente le regole da seguire. Ricordate:

Dettagli

ALIMENTAZIONE NELLE DISCIPLINE DI ENDURANCE. Prof. Massimo Pasi Coordinatore Area Medica I.U.T.A.

ALIMENTAZIONE NELLE DISCIPLINE DI ENDURANCE. Prof. Massimo Pasi Coordinatore Area Medica I.U.T.A. ALIMENTAZIONE NELLE DISCIPLINE DI ENDURANCE Prof. Massimo Pasi Coordinatore Area Medica I.U.T.A. Nutraceutica Nome dato a quella branca della ricerca scientifica, svolta in numerosi laboratori, sugli alimenti

Dettagli

Guida interattiva. all educazione orale nella prima infanzia. A cura della Dott.ssa Miriam Madau M. Madau, A. Dovana

Guida interattiva. all educazione orale nella prima infanzia. A cura della Dott.ssa Miriam Madau M. Madau, A. Dovana Guida interattiva all educazione orale nella prima infanzia A cura della Dott.ssa Miriam Madau M. Madau, A. Dovana DALLA MAMMA AL BAMBINO Come mantenere sana la bocca dei nostri figli Educare i bambini

Dettagli

I 12 Cibi per combattere lo stress

I 12 Cibi per combattere lo stress www.iurlarostudio.it info:0809698285 dott.ssa Maria Pia Iurlaro Counselor olistico, Life Coach, Naturopata, Floriterapista, Mediatore familiare I 12 Cibi per combattere lo stress Che cosa rende un cibo

Dettagli

Alimentazione Salute Ambiente: la composizione degli alimenti e le scelte del consumatore. La ristorazione a scuola ed a casa

Alimentazione Salute Ambiente: la composizione degli alimenti e le scelte del consumatore. La ristorazione a scuola ed a casa Alimentazione Salute Ambiente: la composizione degli alimenti e le scelte del consumatore. La ristorazione a scuola ed a casa Relatore: Prof. Vincenzo Gerbi UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO Di.S.A.F.A.

Dettagli

Perche l, igiene orale si impara da piccoli!

Perche l, igiene orale si impara da piccoli! Prevenzione avanzata della carie Perche l igiene orale si impara da piccoli! I tuoi denti.. un mondo pieno di sorprese Lo sapevi che......i tuoi primi dentini si sono formati ancor prima di nascere? Nella

Dettagli

Istituto Oncologico Veneto Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico. Il neutrofilo PHIL

Istituto Oncologico Veneto Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico. Il neutrofilo PHIL Istituto Oncologico Veneto Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico Il neutrofilo PHIL Informazioni utili sulla NEUTROPENIA durante il trattamento chemioterapico NEUTROFILO PHIL La tua guardia

Dettagli

Il Rapporto essere umano e ambiente attraverso l'alimentazione

Il Rapporto essere umano e ambiente attraverso l'alimentazione Il Rapporto essere umano e ambiente attraverso l'alimentazione Montichiari fiera 08/10/2013 Dott. Antonio Dorigo Metanalisi = rapporto tra quello che mangiamo e possibilità di ammalarci con gli alimenti

Dettagli

E BUONO, E FA BENE! Novara, 28 Maggio 2015

E BUONO, E FA BENE! Novara, 28 Maggio 2015 SERVIZIO DI IGIENE DEGLI ALIMENTI E NUTRIZIONE (S.I.A.N. S.I.A.N.) ) ASL NO SOROPTIMIS INTERNATIONAL D ITALIA CLUB DI NOVARA ISTITUTO PARITARIO SACRO CUORE NOVARA E BUONO, E FA BENE! Novara, 28 Maggio

Dettagli

CHE COSA FARE DOPO UN INFARTO MIOCARDICO O UNA MALATTIA CORONARICA

CHE COSA FARE DOPO UN INFARTO MIOCARDICO O UNA MALATTIA CORONARICA Lega Friulana per il Cuore CHE COSA FARE DOPO UN INFARTO MIOCARDICO O UNA MALATTIA CORONARICA Materiale predisposto dal dott. Diego Vanuzzo, Centro di Prevenzione Cardiovascolare, Udine a nome del Comitato

Dettagli

CLASSI 4^ A e 4^B Istituto comprensivo F. Fellini di Tavazzano

CLASSI 4^ A e 4^B Istituto comprensivo F. Fellini di Tavazzano CLASSI 4^ A e 4^B Istituto comprensivo F. Fellini di Tavazzano I prodotti più comunemente utilizzati per una colazione completa e varia sono: Bevande: caffè latte, tè, cioccolata calda, succhi e centrifugati

Dettagli

Gli integratori: cosa sono e a cosa servono

Gli integratori: cosa sono e a cosa servono Gli integratori: cosa sono e a cosa servono Gli integratori alimentari, nella vita quotidiana, sono prodotti specifici che favoriscono l'assunzione di sostanze quali macronutrienti (carboidrati e proteine)

Dettagli

La dieta deve assicurare al nostro organismo, oltre alle proteine, i grassi, i carboidrati e l energia

La dieta deve assicurare al nostro organismo, oltre alle proteine, i grassi, i carboidrati e l energia 8. Varia spesso le tue scelte a tavola 58 La dieta deve assicurare al nostro organismo, oltre alle proteine, i grassi, i carboidrati e l energia da essi apportata, anche altri nutrienti indispensabili,

Dettagli

IL VIAGGIO DEL CIBO. Quando arrivano nel corpo, gli alimenti compiono un lungo viaggio di trasformazione per diventare nutrienti.

IL VIAGGIO DEL CIBO. Quando arrivano nel corpo, gli alimenti compiono un lungo viaggio di trasformazione per diventare nutrienti. IL VIAGGIO DEL CIBO Quando arrivano nel corpo, gli alimenti compiono un lungo viaggio di trasformazione per diventare nutrienti. Dalla bocca passano nello stomaco e da qui all intestino per poi venire

Dettagli

EDUCAZIONE ALIMENTARE

EDUCAZIONE ALIMENTARE EDUCAZIONE ALIMENTARE E uno dei pilastri fondamentali per la prevenzione della carie, insieme alla: sigillatura dei solchi Fluoroprofilassi Igiene orale Controlli periodici CARIE E ALIMENTAZIONE PLACCA

Dettagli

L'aspettativa di vita sana sta crollando in Italia Come invecchiare bene? Prevenzione e segreti

L'aspettativa di vita sana sta crollando in Italia Come invecchiare bene? Prevenzione e segreti Anziani f-+ m gamba L'aspettativa di vita sana sta crollando in Italia Come invecchiare bene? Prevenzione e segreti organizzata dalla Fondazione Veronesi nell 'ambito del programma "The Future qfscience

Dettagli

Le rughe e la voglia di rimanere sempre giovani

Le rughe e la voglia di rimanere sempre giovani Le rughe e ll iinvecchiiamentto cuttaneo :: riisvollttii psiicollogiicii Le rughe e la voglia di rimanere sempre giovani La comparsa delle rughe è senza alcun dubbio uno dei primi segni dell invecchiamento

Dettagli

Gli Organismi Geneticamente Modificati (OGM) Istituto Zooprofilattico Sperimentale delle Regioni Lazio e Toscana

Gli Organismi Geneticamente Modificati (OGM) Istituto Zooprofilattico Sperimentale delle Regioni Lazio e Toscana Gli Organismi Geneticamente Modificati (OGM) Istituto Zooprofilattico Sperimentale delle Regioni Lazio e Toscana IL DNA L'acido desossiribonucleico o deossiribonucleico (DNA) presente nelle cellule di

Dettagli

NUTRIZIONE ed EQULIBRIO

NUTRIZIONE ed EQULIBRIO NUTRIZIONE ed EQULIBRIO Lo sapevi che Una corretta alimentazione è importante per il nostro benessere psico-fisico ed è uno dei modi più sicuri per prevenire diverse malattie. Sono diffuse cattive abitudini

Dettagli

Prevenzione della carie dentaria

Prevenzione della carie dentaria Studio Medico Dentistico Prestigiacomo s.n.c. Via B. Mattarella, 30 90011 Bagheria (Pa) Tel. 091.903448 Cell. 320.7104860 E-mail: studioprestigiacomo@yahoo.it Campagna di: Prevenzione della carie dentaria

Dettagli

Le Dispense di Dietaenutrizione.it LA COLAZIONE IDEALE

Le Dispense di Dietaenutrizione.it LA COLAZIONE IDEALE LA COLAZIONE IDEALE Recenti statistiche attribuiscono ad una alimentazione scorretta la causa principale di diverse patologie nel mondo Noi siamo quello che mangiamo Alcuni fatti... L 86% dei decessi,

Dettagli

Come pulire i denti. su concessione dell Ambulatorio Odontoiatrico San Matteo - Fe

Come pulire i denti. su concessione dell Ambulatorio Odontoiatrico San Matteo - Fe Come pulire i denti su concessione dell Ambulatorio Odontoiatrico San Matteo - Fe HI-LUX LABORATORIO ODONTOTECNICO di Martello Francesco Via Modena, 191/A 44122 Ferrara Italy Tel 0532771296 Cell 3483919876

Dettagli

CHE COS È LO SCOMPENSO CARDIACO?

CHE COS È LO SCOMPENSO CARDIACO? CHE COS È LO SCOMPENSO CARDIACO? Il cuore è un organo che ha la funzione di pompare il sangue nell organismo. La parte destra del cuore pompa il sangue ai polmoni, dove viene depurato dall anidride carbonica

Dettagli

I_I06.e Cibo: biodiversità, sostenibilità e tradizione

I_I06.e Cibo: biodiversità, sostenibilità e tradizione PoliCulturaExpoMilano2015 I_I06.e Cibo: biodiversità, sostenibilità e tradizione Versione estesa Paolo Paolini, HOC-LAB (DEIB, Politecnico di Milano, IT), da una intervista a Dott.ssa Antonia Trichopoulou

Dettagli

I segnali sensoriali (vista, udito, gusto, odorato, tatto) arrivano al cervello attraverso A. i muscoli. C. le arterie. B. i nervi. D. le vene.

I segnali sensoriali (vista, udito, gusto, odorato, tatto) arrivano al cervello attraverso A. i muscoli. C. le arterie. B. i nervi. D. le vene. Tema 2. Corpo umano 29 I segnali sensoriali (vista, udito, gusto, odorato, tatto) arrivano al cervello attraverso A. i muscoli. C. le arterie. B. i nervi. D. le vene. 30 Quale delle seguenti NON è una

Dettagli

Come deve essere la dieta del paziente diabetico? Tutti gli alimenti vanno consumati con misura e rispettando le giuste proporzioni

Come deve essere la dieta del paziente diabetico? Tutti gli alimenti vanno consumati con misura e rispettando le giuste proporzioni DIABETE E CIBO Come deve essere la dieta del paziente diabetico? Tutti gli alimenti vanno consumati con misura e rispettando le giuste proporzioni I nutrienti della dieta I nutrienti essenziali: PROTEINE

Dettagli

Corso Informativo di Nutrizione e di Preparazione degli Alimenti secondo i principi della Bioterapia Nutrizionale

Corso Informativo di Nutrizione e di Preparazione degli Alimenti secondo i principi della Bioterapia Nutrizionale Corso Informativo di Nutrizione e di Preparazione degli Alimenti secondo i principi della Bioterapia Nutrizionale Direttore dott. Fausto Aufiero Chef, Naturopata Michele Pentassuglia PROGRAMMA Prima giornata

Dettagli

Alimentazione Equilibrata

Alimentazione Equilibrata Gli standard nutrizionali Alimentazione Equilibrata Per soddisfare in modo ottimale il fabbisogno dietetico dei propri cittadini, molti paesi del mondo hanno elaborato e messo a disposizione delle collettività

Dettagli

Le 4 fasi della dieta Dukan

Le 4 fasi della dieta Dukan Assistente Virtuale Le 4 fasi della dieta Dukan 1 L'introduzione alla Dieta Dukan: la Bibbia di chi vuole dimagrire Menu tipo della Dukan per la prima e la seconda settimana Fase 1 : Attacco La dieta Dukan

Dettagli

Dott.ssa Elena Luisetti Psicologa- Psicoterapeuta. Dott.ssa Ildiko Matyàs Psicologa- Psicoterapeuta in formazione

Dott.ssa Elena Luisetti Psicologa- Psicoterapeuta. Dott.ssa Ildiko Matyàs Psicologa- Psicoterapeuta in formazione Dott.ssa Elena Luisetti Psicologa- Psicoterapeuta Dott.ssa Ildiko Matyàs Psicologa- Psicoterapeuta in formazione I disturbi d ansia rappresentano il disagio mentale più diffuso nella società moderna sia

Dettagli

Istituto Scientifico di Pavia Sede di Via Salvatore Maugeri 10. Ho mal di stomaco. Che cosa è la dispepsia

Istituto Scientifico di Pavia Sede di Via Salvatore Maugeri 10. Ho mal di stomaco. Che cosa è la dispepsia Istituto Scientifico di Pavia Sede di Via Salvatore Maugeri 10 Ho mal di stomaco Che cosa è la dispepsia INFORMATIVA PER PAZIENTI IS PV ALL 24-0 05/09/2012 INDICE Cos è? 4 Come si riconosce? 5 La dispepsia

Dettagli

LE AFFEZIONI NON INFETTIVE DELL ETA SCOLARE

LE AFFEZIONI NON INFETTIVE DELL ETA SCOLARE LE AFFEZIONI NON INFETTIVE DELL ETA SCOLARE CARIE DENTALE MIOPIA SCOLIOSI OBESITA CARIE DENTALE La carie dentale nasce come processo erosivo e si evolve come processo destruente del dente che perde così

Dettagli

ALIMENTAZIONE. Matilde Pastina

ALIMENTAZIONE. Matilde Pastina ALIMENTAZIONE Matilde Pastina I macronutrienti COSA SONO I MACRONUTRIENTI I macronutrienti sono princìpi alimentari che devono essere introdotti in grandi quantità, poiché rappresentano la più importante

Dettagli

L ALIMENTAZIONE ANTINFIAMMATORIA PER IL PODISTA. Dott.ssa Elisa Seghetti Biologa Nutrizionista - Neurobiologa

L ALIMENTAZIONE ANTINFIAMMATORIA PER IL PODISTA. Dott.ssa Elisa Seghetti Biologa Nutrizionista - Neurobiologa L ALIMENTAZIONE ANTINFIAMMATORIA PER IL PODISTA Dott.ssa Elisa Seghetti Biologa Nutrizionista - Neurobiologa L atleta moderno ha bisogno di un maggior numero di adattamenti metabolici all esercizio fisico.

Dettagli

Carboidrati circa 55-60% dell'introito calorico giornaliero

Carboidrati circa 55-60% dell'introito calorico giornaliero Qualunque cibo introdotto nel corpo umano viene trasformato, tramite reazioni chimiche, nei suoi costituenti elementari che sono proteine, lipidi, carboidrati, vitamine, minerali e acqua, perché è solo

Dettagli

Come prepararsi alla maratona Consigli per le quattro settimane prima e dopo la gara

Come prepararsi alla maratona Consigli per le quattro settimane prima e dopo la gara Come prepararsi alla maratona Consigli per le quattro settimane prima e dopo la gara Ogni maratona è un avventura. Tuttavia, se si arriva preparati all appuntamento, l avventura si trasforma in un esperienza

Dettagli

www.alberodeigelati.it

www.alberodeigelati.it www.alberodeigelati.it presenta La Dieta del Gelato a cura di Dott. Claudio Tomella, Medico - Chirurgo specialista in scienza dell alimentazione, nutrizione, medicina anti-aging Presidente Olosmedica COLAZIONE

Dettagli

CARATTERI NUTRIZIONALI DELLA DIETA

CARATTERI NUTRIZIONALI DELLA DIETA CARATTERI NUTRIZIONALI DELLA DIETA E una dieta ipocalorica, caratterizzata da un modulo alimentare basato su tre pasti principali: colazione, pranzo, cena con due spuntini: mattina e pomeriggi. Mangiare

Dettagli

Attività fisica e. Per guadagnare salute 09/05/2013

Attività fisica e. Per guadagnare salute 09/05/2013 Attività fisica e Alimentazione Per guadagnare salute 09/05/2013 ? QUANTA ENERGIA ENERGIA SERVE AL PODISTA AMATORE? 09/05/2013 FABBISOGNO ENERGETICO Metabolismo basale (60-75%): età, sesso, massa corporea

Dettagli

I TUMORI prevenire circa un terzo dei casi di tumore

I TUMORI prevenire circa un terzo dei casi di tumore I TUMORI Il Rapporto Mondiale dell Agenzia Internazionale per la Ricerca sul Cancro, dell Organizzazione Mondiale della Sanità, evidenzia come il cancro sia divenuto uno dei maggiori problemi per la sanità

Dettagli

SERVIZIO DI IGIENE DEGLI ALIMENTI E NUTRIZIONE (S.I.A.N. - ASL NO )

SERVIZIO DI IGIENE DEGLI ALIMENTI E NUTRIZIONE (S.I.A.N. - ASL NO ) SERVIZIO DI IGIENE DEGLI ALIMENTI E NUTRIZIONE (S.I.A.N. - ASL NO ) OBIETTIVI del SIAN: sicurezza alimentare prevenzione delle malattie correlate all alimentazione promuovere comportamenti utili per la

Dettagli

ALIMENTAZIONE E SALUTE. Dott.ssa Ersilia Palombi. Medico Nutrizionista

ALIMENTAZIONE E SALUTE. Dott.ssa Ersilia Palombi. Medico Nutrizionista ALIMENTAZIONE E SALUTE Dott.ssa Ersilia Palombi Medico Nutrizionista Alimentarsi bene e nutrirsi bene: non sempre i due comportamenti corrispondono, infatti il segnale fisiologico dell appetito da solo

Dettagli

le MINIGUIDE di ALLATTAMENTO Sempre con te, passo dopo passo

le MINIGUIDE di ALLATTAMENTO Sempre con te, passo dopo passo 3 IN ALLATTAMENTO Sempre con te, passo dopo passo sezione 1 L ALIMENTAZIONE Latte e coccole... Il latte materno costituisce l alimento più adatto ai bisogni del neonato e non solo dal punto di vista nutrizionale:

Dettagli

COS È E COSA CONTIENE

COS È E COSA CONTIENE SOMMARIO 6 INTRODUZIONE 8 LA STORIA 22 COS È E COSA CONTIENE 50 PER LA SALUTE 80 PER LA BELLEZZA 100 FATTO IN CASA 118 IN CUCINA LO YOGURT INTRODUZIONE Siamo abituati a pensare ai batteri come a nemici

Dettagli

Combatti la minaccia della carie!

Combatti la minaccia della carie! Segui il tuo istinto! Gioco 1 Sai riconoscere il tuo vero maestro? Trova le 7 differenze tra le due immagini di Yoda nel minor tempo possibile: la potenza di un cavaliere Jedi si riconosce anche dalla

Dettagli

vien... Alcune indicazioni pratiche per un alimentazione equilibrata Dipartimento di Prevenzione a cura di Tiziana Longo e Roberta Fedele

vien... Alcune indicazioni pratiche per un alimentazione equilibrata Dipartimento di Prevenzione a cura di Tiziana Longo e Roberta Fedele ERVIZIO ANITARIO REGIONALE A Azienda ervizi anitari N 1 triestina la vien... alute angiando M Alcune indicazioni pratiche per un alimentazione equilibrata a cura di Tiziana Longo e Roberta Fedele Dipartimento

Dettagli

SOTTO LA LENTE Compleanno UnipolSai: in palio 450 polizze auto!

SOTTO LA LENTE Compleanno UnipolSai: in palio 450 polizze auto! SOTTO LA LENTE Compleanno UnipolSai: in palio 450 polizze auto! In questi mesi non abbiamo mai voluto parlare di noi, cioè della nostra e vostra Compagnia. Abbiamo sempre cercato di dare informazioni che

Dettagli

Il fabbisogno alimentare e il ruolo dei nutrienti

Il fabbisogno alimentare e il ruolo dei nutrienti Il fabbisogno alimentare e il ruolo dei nutrienti Le necessità del nostro corpo Cibo e bevande sono i mezzi con cui il nostro organismo si procura le sostanze di cui ha bisogno per le sue attività vitali.

Dettagli

LA DIETA VEGETARIANA

LA DIETA VEGETARIANA LA DIETA VEGETARIANA Le persone che seguono un alimentazione vegetariana sono, a dispetto dell opinione generale, tante. Può essere utile perciò cercare di capire qualcosa di più riguardo questo tipo di

Dettagli

Allergia da alimenti. Cause. Manifestazioni cliniche

Allergia da alimenti. Cause. Manifestazioni cliniche Allergia da alimenti Il problema delle reazioni avverse agli alimenti era noto fin dai tempi degli antichi greci e particolari manifestazioni erano già state associate all ingestione di cibi. Tutti gli

Dettagli

Dott. Lilia Bortolotti Medico Chirurgo Specialista Odontostomatologia Specialista Otorinolaringoiatria Bologna - via Pasubio, 24 - tel.

Dott. Lilia Bortolotti Medico Chirurgo Specialista Odontostomatologia Specialista Otorinolaringoiatria Bologna - via Pasubio, 24 - tel. Dott. Lilia Bortolotti Medico Chirurgo Specialista Odontostomatologia Specialista Otorinolaringoiatria Bologna - via Pasubio, 24 - tel. 051/433862 ISTRUZIONI PER PAZIENTI PORTATORI DI PROTESI TOTALE PREMESSA

Dettagli

ALIMENTAZIONE E SPORT. Dott. MAURIZIO VIGANO Spec. in Medicina dello Sport

ALIMENTAZIONE E SPORT. Dott. MAURIZIO VIGANO Spec. in Medicina dello Sport ALIMENTAZIONE E SPORT Dott. MAURIZIO VIGANO Spec. in Medicina dello Sport Argomenti: 1) Il fabbisogno energetico 2) Gli alimenti 3) L acqua 4) Vitamine, sali minerali, integratori 5) La dieta dello sportivo

Dettagli