IL METODO DI RICHARD WYCKOFF ( )

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "IL METODO DI RICHARD WYCKOFF (1873-1934)"

Transcript

1 1 IL METODO DI RICHARD WYCKOFF ( ) Il metodo qui di seguito spiegato è un elaborazione proveniente dagli scritti e dagli studi di Richard Wyckoff ( ) condotti nella prima metà del XX secolo. Per la cronaca, i metodi di Wyckoff furono applicati con successo in una newsletter dal titolo "La Rivista di Wall Street" (noto per avere abbonati negli anni '20). La newsletter divenne ben presto la beniamina di tutti i traders di Wall Street. (1) In questa immagine si può vedere a colpo d occhio tutto il sistema di cui parleremo. Wyckoff vedeva i principi economici della domanda e dell'offerta applicati al mercato borsistico. Credeva che il comportamento osservato attraverso i movimenti di prezzo e di volume detenessero la chiave per la previsione dei futuri movimenti del mercato. Queste osservazioni condussero Wyckoff a credere che il mercato operasse sotto una serie di tre leggi.

2 2 LA LEGGE DELLA DOMANDA E DELL OFFERTA Quando c'è una quantità eccessiva di un qualche cosa (cioè dell'offerta in questo caso N.d.R.) il suo valore si riduce allo scopo di attrarre nella n domanda di cui si ha bisogno, per assorbire tale offerta. O, se c'è una mancanza di qualche cosa, allora il suo valore aumenterà per creare l'offerta che incontrerà la domanda. LA LEGGE DELLA CAUSA E DELL'EFFETTO Affinché ci sia un effetto (cambiamento del prezzo N.d.R.), è necessario che ci sia una causa. L'effetto sarà in proporzione diretta a quella causa. Quando vi è stato abbastanza tempo da permettere un periodo di accumulazione o distribuzione (o in altre parole una causa), si verificheranno migliori movimenti di prezzo. LA LEGGE DELLO SFORZO CONTRO I RISULTATI In poche parole, se c'è uno sforzo, il risultato deve essere proporzionato allo sforzo e non può essere separato da esso. Se non lo è, è un indice dell azione di altri principi. Pensare allo sforzo come il volume in movimento, e il risultato come la corrispondente azione del prezzo. Questi due dovrebbero essere in armonia. Se hai molto volume, dovresti vedere molto movimento, ma se non è così... Perché? Che cosa sta accadendo? Questo è il motivo per cui dobbiamo diventare degli investigatori, usando i nostri strumenti, valutando l azione del prezzo (ossia il risultato), con il corrispondente volume (ossia lo sforzo) e arrivando a considerazioni basate sulla "bilancia della probabilità". IL MODO OPERATIVO DI WYCKOFF Quando si arriverà a comprendere le fasi di Wyckoff del mercato, si sarà in grado di determinare quando essere o dentro o fuori dal mercato. Si comincerà a capire come i grandi conti (ossia chi detiene un grosso portafogli e una grande liquidità di denaro da poter muovere il mercato N.d.R.) determinino la sua tendenza, il cambio del trend e l'azione del prezzo. COME TRADAVA WYCKOFF In breve egli tradava la fase del mercato conosciuta come "rialzo/ribasso del prezzo" che si verifica subito dopo che il prezzo, ha completato una chiara rottura di un pattern di base. W. avrebbe poi acquistato azioni sulle correzioni (supponendo che le condizioni del volume garantissero che l'azione del prezzo fossero ancora bullish) W. avrebbe quindi evitato di fare trade durante le fasi significative di "accumulazione e distribuzione all'interno del mercato. W. intervistò molti traders famosi del suo tempo e imparò come applicare l'approccio della selezione dall'alto del titolo: seleziona l'indice più alto, seleziona i settori più forti entro questo indice, seleziona le azioni più forti entro tale settore (la forza fu misurata su una base alpha o forza relativa). Ecco un altro esempio:

3 3 Diviene la norma guardare grafici giornalieri, settimanali e mensili. Troviamo le condizioni favorevoli con la visione dell'azione del prezzo e del volume con grafici di metà mese (s intende dal primo del mese al 15 e dal 15 alla fine dello stesso mese), osservandoli per avere una view più ampia dell'azione del prezzo. Possiamo anche fare le trimestrali, per divertimento.

4 4 Prima di affrontare in dettaglio il sistema, occorre fare anche un altro inciso. Tom Williams è il maestro del metodo di W. Infatti, Tom prese il metodo di lettura dell'azione del prezzo- candela per candela - portando a un nuovo interessante livello il modo di W. Lo chiamò VSA- Analisi dell Ampiezza del Volume. E' doveroso spendere una parola di avviso: molti utilizzano VSA come l'approccio definitivo per eseguire le decisioni di trades come se fosse il metodo Wyckoff originale, molti sono anche convinti che tradare con il VSA possa essere applicato con successo, non importa quale sia la fase di mercato. E' nostro parere è che la fase del mercato sia fondamentale perché il metodo W. abbia successo. ( ) Il grafico sotto mostra come applicare il metodo VSA sia a un grafico daily che a quello di metà mese nel medesimo periodo.

5 5

6 6 ( ) APPROFONDIAMO ADESSO IL SISTEMA DI WYCKOFF: LE NOVE REGOLE PER ENTRARE LONG NEL PROCESSO DI RIALZO DOPO UNA FASE DI ACCUMULAZIONE: 1) Downside Objective Accomplished (PnF) 2) Comportamento rialzista del prezzo 3) Supporto Preliminare Support and Selling climax (vendita al culmine del prezzo,n.d.r.) (PnF) 4) Più forza del mercato: Armonia/Alpha/Forza Relativa 5) Rottura della trend line 6) Minimi altissimi: ragione per muoversi. 7) Massimi altissimi: ragione per muoversi. 8) Formazione della bse (PnF): La causa. 9) Reward / Risk Ratio (PnF): Trade 1:3 Effetto aspettato. LE NOVE REGOLE PER ENTRARE SHORT NEL PROCESSO DI MARKDOWN DOPO UNA FASE DI DISTRIBUZIONE 1) Completata formazione al rialzo (PnF) 2) Comportamento ribassista del prezzo 3) Supporto Preliminare e Buying Climax (acquisto al culmine del movimento, N.d.R.) (PnF) 4) Più debolezza del mercato: Armonia/Alpha/Forza Relativa 5) Rottura della trendline 6) Massimi bassissimi: ragione per muoversi

7 7 7) Minimi bassissimi: Ragione per muoversi. 8) Formazione della sommità (PnF): la causa. 9) Reward / Risk Ratio (PnF) Trade 3:1: Expected Effect. I nove passaggi precedenti sono un sottoinsieme delle considerazioni iniziali : 1) determinare la posizione attuale e il probabile andamento futuro del mercato. 2) selezionare quei titoli che sono in sintonia con il mercato, in un mercato toro più forte, in un mercato or so più debole, usando l'idea di forza relativa. 3) selezionare quei titoli che hanno costruito una causa per una mossa potenziale in armonia con i nostri obiettivi. Utilizzare i punti e le figure sui grafici per determinare quanto sia lontano il titolo dal muoversi.. 4) determinare la disponibilità di titoli a muoversi e quindi analizzare il prezzo standard e i punti e le figure su grafici; Figure, con l'aiuto dei test delle Nove Regole di Acquisto e Vendita. 5) Temporizzare le proprie entrate in vista della svolta nel mercato generale utilizzando le tre leggi che governano tutti i comportamenti di mercato. ( ) ECCO LE FASI PRINCIPALI DEL COMPORTAMENTO DEL PREZZO DI UN TITOLO:

8 8 LA FASE DELL ACCUMULO CON I SEGNALI DI WYCKOFF FASI DELL ACCUMULO DI WYCKOFF Fase A: Qui l offerta è stata dominante fino a che è evidente il suo esaurimento a mano a mano che siamo vicini a questa fase di esaurimento dell offerta o vendita, essa è evidenziata da un primo supporto (PS) e dal culmine delle vendite (SC) area in cui è spesso arrivata al culmine una crescente diffusione (di queste vendite N.d.R.) e dove pesante volume e panico venduto dal pubblico sono poi riassorbiti da più ampi interessi professionisti. Una volta che queste intense pressioni di vendita si sono realizzate, un automatica corsa (AR) verso l alto ritraccia il culmine di vendita (SC). Un secondario test di successo sulla parte bassa di quest area mostra meno vendite rispetto all SC e con un restringimento dell ampiezza delle vendite e un volume diminuito. Un altro test secondario che risulti essere di sicuro successo (ST) dovrebbe fermarsi attorno allo stesso livello di prezzo come visto nel livello del culmine di vendita/selling climax ( N.d.R.). Quindi i minimi di SC e ST e il massimo di AR costituiscono i confini di un trading range (TR). Le linee orizzontali possono essere disegnate per focalizzare l attenzione sul comportamento del mercato.

9 9 E possibile anche che la fase A non includerà una drammatica espansione nell ampiezza e nel volume. Comunque è meglio che si realizzi questa fase (N.d.R.) perché più drammatica è la vendita e più chiaro sarà sgomberato il campo dei venditori e spianata la strada per un più pronunciato e sostenuto ricarico del prezzo verso l alto. Dove un TR rappresenta una fase di riaccumula zione (un TR entro un movimento di continuazione verso l alto), non si avranno prove delle fasi di PS (primo supporto N.d.R.), di SC (selling climax/culmine di vendita N.d.R.) e di ST (test secondario N.d.R.). Invece la fase A avrà un aspetto più simile alla fase A dello schema di distribuzione di Wyckoff. Nonostante tutto, la fase A rappresenta quell area in cui si verifica l arresto del trend precedente. Le fasi di trading range che vanno da B a E si svolgono nello stesso modo perché internamente c è un inziale area di base di accumulazione. FASE B: La funzione di questa fase è di impostare una causa in preparazione del successivo effetto. Nella fase B, la domanda e l offerta sono in maggior parte in equilibrio e non c è un trend decisivo. Sebbene prove del futuro corso siano più mischiate e ambigue, alcune generalizzazioni possono essere fatte. Nei primi momenti della fase B, le oscillazioni di prezzo tendono a oscillare in modo piuttosto ampio, e il volume è solitamente più grande e irregolare. Visto come si svolge il TR (trading range), l offerta diventa più debole mentre la domanda più forte poiché i professionisti stanno assorbendo la prima. a mano a mano che arriviamo alla fine o all uscita dal TR, ci sarà maggior volume che tenderà a diminuire. Le linee di Supporto e di Resistenza di solito contengono l azione del prezzo nella fase B e aiuteranno a d e- finire il processo di test che sta per avvenire nella fase C. Le penetrazioni o la mancanza di penetrazioni del TR ci abilita a reputare ( in modo corretto N.d.R.) la quantità e qualità della domanda e dell offerta. FASE C: In questa fase, il titolo comincia a essere testato, ed è nel corso di questa fase di test che gli operatori con molta liquidità accertano se il titolo è pronto per entrare nella fase di rialzo. Il titolo può uscire dalla fase di TR (trading range) sul lato alto con una serie di doppi massimi e minimi crescenti ( N.d.R.) o può passare attraverso uno spinta al ribasso per poi rimbalzare sulla prima rottura dei precedenti supporti prima di cominciare la scalata al rialzo. Quest ultimo test è preferito dai traders perché fa un lavoro migliore di pulizia spazzando via i rimanenti possessori di offerta debole e creando una falsa impressione per quanto riguarda la direzione finale. Una spinta è un movimento del prezzo sotto il livello di supporto di un trading range che velocemente si gira e torna dentro il range. E un esempio di trappola per orsi/bearish (N.d.R.) poiché la caduta sotto il supporto appare come il segnale di ripresa del movimento ribassista. In realtà però, tale discesa segnale la fine del downtrend, intrappolando così gli ultimi venditori, o ribassisti. L estensione dell offerta, o la forza dei venditori, può essere giudicata dalla profondità del movimento del prezzo verso nuovi minimi e dal relativo livello del volume in quella penetrazione. Fino a quando questo processo è in atto, non si può essere sicuri che il TR sia in fase accumulativa e inoltre occorre aspettare a prendere posizione fino a che non ci sarà prova sufficiente che il rialzo sia in procinto di cominciare. Se si è aspettato e seguito strettamente il TR che si è così rivelato, siamo arrivati al punto in cui possiamo essere abbastanza sicuri del probabile movimento al rialzo. Con la fase di offerta apparentemente

10 10 esauritasi e individuato il nostro punto di pericolo, sarà buona la nostra probabilità di successo e di favorevole il R/R. FASE D: Se siamo quindi stati corretti nella nostra analisi e nel nostro timing (N.d.R.), ciò che andremo a seguire adesso è il consistente predominio della domanda sull offerta, come evidenziato dal pattern di anticipi (SOSs) su differenze ampie di prezzo e di volume crescente, e reazioni (LPSs) su più piccole differenze e volumi in diminuzione. Se questo modello non si verifica, questo diventa un segnale di non aggiungere alla nostra posizione (altre posizioni N.d.R.) o di non entrare in posizione ma di cercare di chiudere la nostra posizione originale e rimanere in disparte fino al momento in cui avremo più prove conclusive che il rialzo sia iniziato. Se il rialzo del titolo progredisce come descritto fino a questo punto, allora si avrà più opportunità di aggiungere altre posizioni a quella iniziale. Lo scopo deve essere quello di iniziare ad aprire una posizione o aggiungere un altra posizione perché il titolo o le materie prime stanno per lasciare l area del TR. A questo punto la forza dell accumulazione ha costruito un buon potenziale come misurato dal metodo punto-figura di Wyckoff. Nella fase D, la fase di rialzo inizia quando i professionisti cominciano a muoversi dentro il titolo. Ed è proprio qui che le nostre migliori opportunità si aggiungono alla nostra posizione esistente, proprio perché il titolo lascia il TR. FASE E: In questa fase si avrà quindi il dispiegarsi della tendenza rialzista, il titolo o le materie prime lasciano definitivamente (N.d.R.) il trading range e la domanda è sotto controllo. Le vendite (sell offs) sono di solito fiacche. LA FASE DI DISTRIBUZIONE CON I SEGNALI DI WYCKOFF

11 11 LE FASI DI DISTRIBUZIONE DI WYCKOFF Fase A: Nella fase A la domanda è stata dominante e la prima prova evidente del fatto che la domanda si stia esaurendo proviene dal supporto preliminare (PSY) e dall acquisto sul culmine del prezzo (BC). Si presenta spe s- so nell ambito di un ampia differenza di prezzo e di un valore culminante del volume. Questo è di solito seguito da un automatica reazione (AR) e da un test secondario (ST) del BC, seguito da una diminuzione del volume. Questo è essenzialmente l inversione della fase A di accumulazione. Come con l accumulazione, la fase A nella distribuzione del prezzo può porre fine senza testare i massimi; l unica prova dell esaurimento della domanda è la diminuzione dell ampiezza e del volume. Dove si concentra la redistribuzione (un trading range all interno di più largo movimento al ribasso che continua), si potrà vedere l arrestarsi del movimento ribassista con o senza massimi d acquisto nella fase A. Tuttavia nel ricordarsi del trading range (TR) per la ridistribuzione, i principi guida e le analisi condotte per andare dalla fase B alla fase E saranno le stessi giacché entro un TR di una distribuzione c è un massimo di mercato. FASE B: La costruzione della causa prende piede nel corso della fase B. I punti che si formano qui nella fase B, sono gli stessi che si formano nella fase B dell accumulazione ad eccezione degli indizi superficiali del bilanciamento della domanda/offerta che si muovono attorno all offerta al posto della domanda.

12 12 FASE C: Una dei modi in cui la fase C si manifesta, è quella dopo lo stallo che c è nella fase B ed è data dal segno della debolezza (SOW). Il SOW è normalmente accompagnato da un ampiezza significativamente aumentata e da un volume verso un movimento al ribasso che sembra voler rompere lo stallo della fase B, il SOW potrebbe o no cadere attraverso il ghiaccio, (falling through the ice in inglese, ovvero tentare di rompere una resistenza critica N.d.R.) ma la seguente corsa indietro lo riporta sull ultimo punto di supporto (LPSY), ed è normalmente poco convincente per una casistica Bullish, accompagnata da un minore (ampiezza) del volume. L ultimo punto di supporto fornisce in primis, l ultima opportunità di chiudere ogni posizione lungo, e in seconda battuta di aprire posizioni short. Per la verità un miglior posizionamento sarebbe situato sulla corsa che testa il livello LPSY, poiché fornisce con maggiore evidenza (riduzione dell ampiezza del volume) uno o più punti strettamente pericolosi. Un movimento repentino verso l alto è l opposto di una spinta, è un movimento di prezzo sotto il livello di resistenza di un trading in range che cambia direzione velocemente e che si muove indietro verso il livello di trading in range. Un movimento rialzista è una trappola per Tori (bull trap) si manifesta cioè come segnale di partenza di un trend rialzista, ma in realtà caratterizza la fine del movimento rialzista. La forza del movimento rialzista può essere determinato dall estensione del movimento del prezzo verso nuovi massimi e dal relativo livello di volume in quel movimento. La fase C può anche rivelarsi attraverso un pronunciato movimento verso l alto determinato dalla rottura dei massimi del prezzo in range. Questo si mostra come un movimento rialzista dopo la fase di distribuzione (UTAD). Come il ridimensionamento finale nella fase di accumulazione, questo ci fornisce una falsa impressione della direzione del mercato e permette ulteriori distribuzioni a prezzi più al ti per i nuovi acquirenti. Ciò si evince anche dalla debolezza di chi detiene posizioni corte che cedono le proprie posizioni a giocatori più forti proprio poco prima che il movimento al ribasso cominci. Il movimento dovrebbe creare nuovi massimi sugli incrementi di volume con relativi aumenti di prezzo (spread) e il prezzo tornerebbe sul livello medio delle chiusure del TR, questa mancanza indica una solida domanda e conferma che il breakout verso l alto non è indicato dal TR di accumulazione, ma piuttosto dalla formazione della distribuzione (del prezzo N.d.R.) Si è capito quindi come l analisi di un trading range permette ai traders di avere speciali opportunità di trading con parametri di R/R potenzialmente davvero molto favorevoli. Quando si analizza un trading in range, per prima cosa andremo a cercare di scoprire cosa la legge della domanda e dell offerta ci sta rivelando. Comunque, quando movimenti individuali, come le corse o le reazioni che non si stanno rivelando nel rispetto della logica della domanda e dell offerta, saranno importanti allora ricordare la legge dello sforzo contro il risultato. (vedi sopra). Da una comparazione delle corse e delle reazioni all interno del trading range, a ogni altro in termini di differenza di prezzo, volume e tempo, prove maggiori potrebbero essere date dalla forza del titolo, dalla posizione e dal probabile corso futuro. Potrà esserci anche utile l impiego della legge della causa e dell effetto (vedi sopra). All interno delle dinamiche di un trading range, la forza dell accumulazione o della distribuzione ci fornisce il motivo e la potenziale opportunità per trading con sostanziali profitti. Il trading range ci fornisce inoltre l abilità, attraverso l uso dei grafici a punti e figure di progettare l estensi one di eventuali movimenti fuori dal trading range stesso, aiutandoci a determinare se queste opportunità di trading possano essere favorevoli o meno per i parametri del nostro R/R. FASE D:

13 13 Nella fase D si approda dopo che si sono fatti tests della fase C, in altre parole dopo che si sono evidenziati gli ultimi gaps o gli ultimi echi della fase della domanda. Nella fase D, le prove che la fase dell offerta stia diventando predominante aumentano anche con la rottura del ghiaccio o con un altra fase SOW all interno di un trading range dopo un movimento al rialzo. Nella fase D ti sono forniti molti dati più evidenti della probabile direzione del mercato e quindi le relative opportunità di andare a mercato aprendo una o più operazioni short. Le miglior opportuni tà sono le cosiddette corse (rally in inglese N.d.R.) che rappresentano i livelli di LPSY prima che cominci un mercato ribassista. La corsa a prendere posizioni nelle fasi C e D rappresenta un approccio calcolato nel proteggere il capitale e massimizzare il profitto. Ed è importante che le successive operazioni short siano aggiunte o piramidate solo se le inziali operazioni sono a profitto. FASE E: Configura l allargamento del trend ribassista, il titolo o le materie prime lasciano il trading range e l offerta è sotto controllo. A questo punto le corse sono normalmente deboli. LA FASE DI RI-ACCUMULAZIONE E DI RE-DISTRIBUZIONE CON IL SEGNO DELE CORRISPONDENZE DI WYCKOFF

14 14 TERMINOLOGIA DELLE ABBREVAZIONI COME FORNITE DALL ARTICOLO SCHEMI DI WYCKOFF: MODELLI VI- SUALI PER LE DECISIONI TEMPISITICHE DEL MERCATO AR Automatic rally or reaction = Corsa automatica o reazione BC Buying climax = Comperare al culmine BOI Backing upto Ice = Sostenere la Resistenza critica BTI Breaking the Ice = Rompere la Resistenza critica BUEC Backup to the edge of creek = Rinforzo a bordo del supporto critico CREEK Critical Support =Supporto critico FTI First time over ice = Primo periodo oltre la resistenza critica ICE Critical Resistance= Resistenza critica JAC Jumping across the creek = Salto attraverso il supporto critico LPS Last Point of Support = Ultimo punto di supporto (Domanda) LPSY Last Point of Supply = Ultimo punto dell Offerta MD Mark Down= Ribasso PS Preliminary Support (Demand) = Supporto Principale (Domanda) PSY Premininary Supply = Offerta Principale SOS Sign of Strenght = Segnale di Forza SOW Sign of Weakness =Segnale di Debolezza ST Secondary Test = Test secondario TSO Terminal shake out (Spring) = Ridimensionamento Finale TUT Terminal Thrust =Spinta finale UTAD thrust after distribution = Spinta dopo la distribuzione SC Selling Climax = Vendita al culmine TR- Trading Range = Stallo del prezzo UT Up thrust = Ulteriore Spinta rialzista (N.d.R.) ( 1) Nota del Redattore: Testo tradotto dal sito a cura di Lorenza Cazzanti con la collaborazione di Alberto Cucca. Il testo è stato tradotto fornendo una lettura tecnica finanziaria la più aderente all originale inglese, ma tale anche da poter permettere a tutti la miglior comprensione possibile. Le immagini dei grafici sono quelle originali provenienti dal sito di cui sopra. Lorenza Cazzanti

Report Operativo Settimanale

Report Operativo Settimanale Report Operativo n 70 del 1 dicembre 2014 Una settimana decisamente tranquilla per l indice Ftse Mib che ha consolidato i valori attorno a quota 20000 punti. L inversione del trend negativo di medio periodo

Dettagli

DailyFX Strategies. Il metodo dei 4 punti. How to Analyze and Trade Ranges with Price Action (Title) Matteo Paganini, Chief Analyst DailyFX

DailyFX Strategies. Il metodo dei 4 punti. How to Analyze and Trade Ranges with Price Action (Title) Matteo Paganini, Chief Analyst DailyFX DailyFX Strategies Il metodo dei 4 punti Matteo Paganini, Chief Analyst DailyFX How to Analyze and Trade Ranges with Price Action (Title) Il metodo dei 4 punti Matteo Paganini INTRO Dopo anni di ricerca

Dettagli

SENZA ALCUN LIMITE!!!

SENZA ALCUN LIMITE!!! Il Report Operativo di Pier Paolo Soldaini riscuote sempre più successo! Dalla scorsa settimana XTraderNet ha uno spazio anche sul network Class CNBC nella trasmissione Trading Room. Merito soprattutto

Dettagli

ANALISI TECNICA GIORNALIERA

ANALISI TECNICA GIORNALIERA RESEARCH TEAM ANALISI TECNICA GIORNALIERA TERMINI & CONDIZIONI Termini e Condizioni del servizio in fondo al report DIREZIONE TIMEFRAME STRATEGIA / POSIZIONE LIVELLI ENTRATA EUR / USD S-TERM GBP / USD

Dettagli

DailyFX Strategies. Breakout e medie mobili. How to Analyze and Trade Ranges with Price Action (Title) Davide Marone, Analyst DailyFX

DailyFX Strategies. Breakout e medie mobili. How to Analyze and Trade Ranges with Price Action (Title) Davide Marone, Analyst DailyFX DailyFX Strategies Breakout e medie mobili Davide Marone, Analyst DailyFX How to Analyze and Trade Ranges with Price Action (Title) Breakout e medie mobili Davide Marone INTRO Prima di costruire una qualsiasi

Dettagli

Manuale operativo. Tutto quello che ti serve per iniziare a fare trading sui mercati regolamentati. Copyright 2015 Scalping Futures

Manuale operativo. Tutto quello che ti serve per iniziare a fare trading sui mercati regolamentati. Copyright 2015 Scalping Futures Manuale operativo Tutto quello che ti serve per iniziare a fare trading sui mercati regolamentati. MERCATO REGOLAMENTATO DEI FUTURES O FOREX? Vediamo qual è la differenza tra questi due mercati e soprattutto

Dettagli

SELLA.IT GUIDA ALL ANALISI TECNICA PRINCIPI FONDAMENTALI

SELLA.IT GUIDA ALL ANALISI TECNICA PRINCIPI FONDAMENTALI SELLA.IT GUIDA ALL ANALISI TECNICA PRINCIPI FONDAMENTALI A cura di Maurizio Milano Ufficio Analisi Tecnica Gruppo Banca Sella INDICE: Analisi Fondamentale Analisi Tecnica I tre pilastri dell Analisi Tecnica

Dettagli

Perché investire nel QUANT Bond? Logica di investimento innovativa

Perché investire nel QUANT Bond? Logica di investimento innovativa QUANT Bond Perché investire nel QUANT Bond? 1 Logica di investimento innovativa Partiamo da cose certe Nel mercato obbligazionario, una equazione è sempre vera: Rendimento = Rischio E possibile aumentare

Dettagli

Impara il trading dai maestri con l'analisi Fondamentale. Vantaggi. Imparare a fare trading dai maestri MARKETS.COM 02

Impara il trading dai maestri con l'analisi Fondamentale. Vantaggi. Imparare a fare trading dai maestri MARKETS.COM 02 Impar a il tr ading da i m aestr i Impara il trading dai maestri con l'analisi Fondamentale Cos'è l'analisi Fondamentale? L'analisi fondamentale esamina gli eventi che potrebbero influenzare il valore

Dettagli

Collective2: un confronto sorprendente su scala mondiale

Collective2: un confronto sorprendente su scala mondiale Collective2: un confronto sorprendente su scala mondiale Collective2 è un sito web americano che accoglie 20800 trading systems e pubblica le relative descrizioni, i dati più significativi dell andamento

Dettagli

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017 7 maggio 2015 LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017 Nel 2015 si prevede un aumento del prodotto interno lordo (Pil) italiano pari allo 0,7% in termini reali, cui seguirà una crescita dell

Dettagli

La speculazione La speculazione può avvenire in due modi: al rialzo o al ribasso. La speculazione al rialzo è attuata da quegli operatori che,

La speculazione La speculazione può avvenire in due modi: al rialzo o al ribasso. La speculazione al rialzo è attuata da quegli operatori che, La speculazione La speculazione può avvenire in due modi: al rialzo o al ribasso. La speculazione al rialzo è attuata da quegli operatori che, prevedendo un aumento delle quotazioni dei titoli, li acquistano,

Dettagli

derivati azionari guida alle opzioni aspetti teorici

derivati azionari guida alle opzioni aspetti teorici derivati azionari guida alle opzioni aspetti teorici derivati azionari guida alle opzioni aspetti teorici PREFAZIONE Il mercato italiano dei prodotti derivati 1. COSA SONO LE OPZIONI? Sottostante Strike

Dettagli

Rischio e Volatilità

Rischio e Volatilità 2 Meeting annuale SellaAdvice Trading Rho,, 20 novembre 2004 Rischio e Volatilità Relatore: Maurizio Milano Da dove deve partire un analisi tecnica operativa a supporto di un attività di trading? L elemento

Dettagli

Capitale raccomandato

Capitale raccomandato Aggiornato in data 1/9/212 Advanced 1-212 Capitale raccomandato da 43.8 a 6.298 Descrizioni e specifiche: 1. E' una combinazione composta da 3 Trading System automatici 2. Viene consigliata per diversificare

Dettagli

i tassi di interesse per i prestiti sono gli stessi che per i depositi;

i tassi di interesse per i prestiti sono gli stessi che per i depositi; Capitolo 3 Prodotti derivati: forward, futures ed opzioni Per poter affrontare lo studio dei prodotti derivati occorre fare delle ipotesi sul mercato finanziario che permettono di semplificare dal punto

Dettagli

Qual è l errore più comune tra i Trader sul Forex e come possiamo evitarlo? David Rodriguez, Quantitative Strategist drodriguez@dailyfx.

Qual è l errore più comune tra i Trader sul Forex e come possiamo evitarlo? David Rodriguez, Quantitative Strategist drodriguez@dailyfx. Qual è l errore più comune tra i Trader sul Forex e come possiamo evitarlo? David Rodriguez, Quantitative Strategist drodriguez@dailyfx.com Avvertenza di Rischio: Il Margin Trading su forex e/o CFD comporta

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PADOVA

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PADOVA UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PADOVA FACOLTA DI SCIENZE STATISTICHE CORSO DI LAUREA IN STATISTICA, ECONOMIA E FINANZA Tesi di Laurea ASPETTI DELL ANALISI TECNICA APPLICATI AL TITOLO ENI Relatore: Prof. NUNZIO

Dettagli

ISTRUZIONI PER L USO

ISTRUZIONI PER L USO GOLD 2.0 NEWSLETTER OPERATIVA SUL MERCATO AZIONARIO a cura di Pierluigi Gerbino ISTRUZIONI PER L USO Quelle che seguono sono le istruzioni ufficiali per il corretto utilizzo operativo della newsletter

Dettagli

GUIDA ALLE OPZIONI SU AZIONI SU T3

GUIDA ALLE OPZIONI SU AZIONI SU T3 GUIDA ALLE OPZIONI SU AZIONI SU T3 SERVIZIO SULLE OPZIONI SU AZIONI (ISOALPHA) 1. INTRODUZIONE Con la piattaforma T3 di Webank possono essere negoziate le Opzioni su Azioni (Isoalpha), contratti di opzione

Dettagli

Benvenuti al libro elettronico sul FOREX

Benvenuti al libro elettronico sul FOREX Benvenuti al libro elettronico sul FOREX Indice 1. Riguardo al MARCHIO... 2 2. Piattaforme di Trading... 3 3. Su cosa si Opera nel Mercato Forex?... 4 4. Cos è il Forex?... 4 5. Vantaggi del Mercato Forex...

Dettagli

I Valori del Manifesto Agile sono direttamente applicabili a Scrum:!

I Valori del Manifesto Agile sono direttamente applicabili a Scrum:! Scrum descrizione I Principi di Scrum I Valori dal Manifesto Agile Scrum è il framework Agile più noto. E la sorgente di molte delle idee che si trovano oggi nei Principi e nei Valori del Manifesto Agile,

Dettagli

Come trovare clienti e ottenere contatti profilati e ordini in 24 ore!

Come trovare clienti e ottenere contatti profilati e ordini in 24 ore! Come trovare clienti e ottenere contatti profilati e ordini in 24 ore! oppure La Pubblicità su Google Come funziona? Sergio Minozzi Imprenditore di informatica da più di 20 anni. Per 12 anni ha lavorato

Dettagli

LA SPECULAZIONE DI BORSA

LA SPECULAZIONE DI BORSA Via Pascoli 7 41057 Spilamberto-MO tel. 059-782910 fax 059-785974 www.lombardfutures.com LA SPECULAZIONE DI BORSA Di Emilio Tomasini LE DUE METODOLOGIE OPERATIVE DEGLI SPECULATORI: ANALISI FONDAMENTALE

Dettagli

9. Urti e conservazione della quantità di moto.

9. Urti e conservazione della quantità di moto. 9. Urti e conservazione della quantità di moto. 1 Conservazione dell impulso m1 v1 v2 m2 Prima Consideriamo due punti materiali di massa m 1 e m 2 che si muovono in una dimensione. Supponiamo che i due

Dettagli

GUIDA OPZIONI BINARIE

GUIDA OPZIONI BINARIE GUIDA OPZIONI BINARIE Cosa sono le opzioni binarie e come funziona il trading binario. Breve guida pratica: conviene fare trading online con le opzioni binarie o è una truffa? Quali sono i guadagni e quali

Dettagli

Manuale del Trader. Benvenuti nel fantastico mondo del trading binario!

Manuale del Trader. Benvenuti nel fantastico mondo del trading binario! Manuale del Trader Benvenuti nel fantastico mondo del trading binario! Questo manuale spiega esattamente cosa sono le opzioni binarie, come investire e familiarizzare con il nostro sito web. Se avete delle

Dettagli

INDICE. Introduzione Cosa sono le Opzioni FX? Trading 101 ITM, ATM e OTM Opzioni e strategie di Trading Glossario Contatti e Informazioni

INDICE. Introduzione Cosa sono le Opzioni FX? Trading 101 ITM, ATM e OTM Opzioni e strategie di Trading Glossario Contatti e Informazioni OPZIONI FORMAZIONE INDICE Introduzione Cosa sono le Opzioni FX? Trading 101 ITM, ATM e OTM Opzioni e strategie di Trading Glossario Contatti e Informazioni 3 5 6 8 9 10 16 ATTENZIONE AI RISCHI: Prima di

Dettagli

IL TUO CORPO NON E STUPIDO! Nonostante se ne parli ancora oggi, il concetto di postura corretta e dello stare dritti è ormai superato.!!

IL TUO CORPO NON E STUPIDO! Nonostante se ne parli ancora oggi, il concetto di postura corretta e dello stare dritti è ormai superato.!! IL TUO CORPO NON E STUPIDO Avrai sicuramente sentito parlare di postura corretta e magari spesso ti sei sentito dire di stare più dritto con la schiena o di non tenere le spalle chiuse. Nonostante se ne

Dettagli

2. Limite infinito di una funzione in un punto

2. Limite infinito di una funzione in un punto . Limite infinito di una funzione in un punto Consideriamo la funzione: fx ( ) = ( x ) definita in R {}, e quindi il valore di non è calcolabile in x=, che è comunque un punto di accumulazione per il dominio

Dettagli

RIALZO E AL RIBASSO CON FUTURE, ETF E CFD

RIALZO E AL RIBASSO CON FUTURE, ETF E CFD Salvatore Gaziano & Francesco Pilotti I 3 PASSI PER GUADAGNARE AL RIALZO E AL RIBASSO CON FUTURE, ETF E CFD Le basi, le strategie e la psicologia giusta per affrontare con successo il trading online sui

Dettagli

Corso di Informatica Generale (C. L. Economia e Commercio) Ing. Valerio Lacagnina Rappresentazione in virgola mobile

Corso di Informatica Generale (C. L. Economia e Commercio) Ing. Valerio Lacagnina Rappresentazione in virgola mobile Problemi connessi all utilizzo di un numero di bit limitato Abbiamo visto quali sono i vantaggi dell utilizzo della rappresentazione in complemento alla base: corrispondenza biunivoca fra rappresentazione

Dettagli

LA FINESTRA DI OPEN OFFICE CALC

LA FINESTRA DI OPEN OFFICE CALC LA FINESTRA DI OPEN OFFICE CALC Barra di Formattazione Barra Standard Barra del Menu Intestazione di colonna Barra di Calcolo Contenuto della cella attiva Indirizzo della cella attiva Cella attiva Intestazione

Dettagli

Capitolo 5. Il mercato della moneta

Capitolo 5. Il mercato della moneta Capitolo 5 Il mercato della moneta 5.1 Che cosa è moneta In un economia di mercato i beni non si scambiano fra loro, ma si scambiano con moneta: a fronte di un flusso reale di prodotti e di servizi sta

Dettagli

FORWARD RATE AGREEMENT

FORWARD RATE AGREEMENT FORWARD RATE AGREEMENT FLAVIO ANGELINI. Definizioni In generale, un contratto a termine o forward permette una compravendita di una certa quantità di un bene differita a una data futura a un prezzo fissato

Dettagli

I Futures: copertura del rischio finanziario e strumento speculativo

I Futures: copertura del rischio finanziario e strumento speculativo I Futures: copertura del rischio finanziario e strumento speculativo Luca Cappellina GRETA, Venezia Che cosa sono i futures. Il futures è un contratto che impegna ad acquistare o vendere, ad una data futura,

Dettagli

MetaTrader 4/5 per Android. Guida per l utente

MetaTrader 4/5 per Android. Guida per l utente 1 MetaTrader 4/5 per Android Guida per l utente 2 Contenuto Come ottenere il MT4/5 App per Android... 3 Come accedere al vostro Conto Esistente oppure creare un nuovo conto Demo... 3 1. Scheda Quotes...

Dettagli

LA MOBILITÀ ARTICOLARE

LA MOBILITÀ ARTICOLARE LA MOBILITÀ ARTICOLARE DEFINIZIONE La mobilità articolare (detta anche flessibilità o scioltezza articolare) è la capacità di eseguire, nel rispetto dei limiti fisiologicamente imposti dalle articolazioni,

Dettagli

Dov è andata a finire l inflazione?

Dov è andata a finire l inflazione? 24 novembre 2001 Dov è andata a finire l inflazione? Sono oramai parecchi anni (dai primi anni 90) che la massa monetaria mondiale cresce ininterrottamente dell 8% all anno nel mondo occidentale con punte

Dettagli

Parleremo di correlazione: che cos è, come calcolarla

Parleremo di correlazione: che cos è, come calcolarla IDEMDJD]LQH 1XPHUR 'LFHPEUH %52 (56 21/,1( 68//,'(0 nel 2002, il numero di brokers che offrono la negoziazione online sul minifib è raddoppiato, passando da 7 nel 2001 a 14. A novembre due nuovi brokers

Dettagli

DAILY REPORT 20 Agosto 2014

DAILY REPORT 20 Agosto 2014 DAILY REPORT 20 Agosto 2014 I DATI DELLA GIORNATA PROVE DI TENUTA? Ieri abbiamo esaminato l indice Dax. Per certi versi le dinamiche degli ultimi 2 anni sembrano le stesse, anche se il terreno un tantino

Dettagli

Bambini oppositivi e provocatori 9 regole per sopravvivere!

Bambini oppositivi e provocatori 9 regole per sopravvivere! Anna La Prova Bambini oppositivi e provocatori 9 regole per sopravvivere! Chi sono i bambini Oppositivi e Provocatori? Sono bambini o ragazzi che sfidano l autorità, che sembrano provare piacere nel far

Dettagli

Il paracadute di Leonardo

Il paracadute di Leonardo Davide Russo Il paracadute di Leonardo Il sogno del volo dell'uomo si perde nella notte dei tempi. La storia è piena di miti e leggende di uomini che hanno sognato di librarsi nel cielo imitando il volo

Dettagli

di Sara Baroni Marketing e Vendite >> Marketing e Management

di Sara Baroni Marketing e Vendite >> Marketing e Management GESTIRE CON SUCCESSO UNA TRATTATIVA COMMERCIALE di Sara Baroni Marketing e Vendite >> Marketing e Management OTTENERE FIDUCIA: I SEI LIVELLI DI RESISTENZA Che cosa comprano i clienti? Un prodotto? Un servizio?

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA FACOLTÀ DI SCIENZE STATISTICHE CORSO DI LAUREA IN STATISTICA ECONOMIA E FINANZA IL TRADING DI STRUMENTI DERIVATI. RELAZIONE DI STAGE PRESSO LA T4T. RELATORE: CH.MO PROF.

Dettagli

PROFESSIONAL TRADER Autore: Arduino Schenato

PROFESSIONAL TRADER Autore: Arduino Schenato PROFESSIONAL TRADER Autore: Arduino Schenato Tutti i diritti riservati Arduino Schenato Pagina 1 INDICE Prefazione Perché proprio il mercato forex CAPITOLO 1 Perché i CFD? CAPITOLO 2 L'azione del prezzo

Dettagli

Inizia presentazione

Inizia presentazione Inizia presentazione Che si misura in ampère può essere generata In simboli A da pile dal movimento di spire conduttrici all interno di campi magnetici come per esempio nelle dinamo e negli alternatori

Dettagli

Andiamo più a fondo nella conoscenza del Sistema Solare

Andiamo più a fondo nella conoscenza del Sistema Solare Andiamo più a fondo nella conoscenza del Sistema Solare Come abbiamo visto nelle pagine precedenti il Sistema Solare è un insieme di molti corpi celesti, diversi fra loro. La sua forma complessiva è quella

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI CASSANO DELLE MURGE E TOLVE S.C.

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI CASSANO DELLE MURGE E TOLVE S.C. DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI CASSANO DELLE MURGE E TOLVE S.C. LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva

Dettagli

a) Si descriva, internamente al triangolo, con centro in B e raggio x, l arco di circonferenza di π π

a) Si descriva, internamente al triangolo, con centro in B e raggio x, l arco di circonferenza di π π PROBLEMA Il triangolo rettangolo ABC ha l ipotenusa AB = a e l angolo CAB =. a) Si descriva, internamente al triangolo, con centro in B e raggio, l arco di circonferenza di estremi P e Q rispettivamente

Dettagli

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2014-2016

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2014-2016 5 maggio 2014 LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2014-2016 Nel 2014 si prevede un aumento del prodotto interno lordo (Pil) italiano pari allo 0,6% in termini reali, seguito da una crescita dell

Dettagli

GLOSSARIO. AZIONE Titolo rappresentato di una frazione del capitale di una società per azioni.

GLOSSARIO. AZIONE Titolo rappresentato di una frazione del capitale di una società per azioni. GLOSSARIO ACCUMULAZIONE DEI PROVENTI Ammontare dei dividendi che sono stati accumulati a favore dei possessori dei titoli ma che non sono stati ancora distribuiti. ARBITRAGGIO Operazione finanziaria consistente

Dettagli

2. Fabula e intreccio

2. Fabula e intreccio 2. Fabula e intreccio Abbiamo detto che un testo narrativo racconta una storia. Ora dobbiamo però precisare, all interno della storia, ciò che viene narrato e il modo in cui viene narrato. Bisogna infatti

Dettagli

Cosa e' la percentuale e come si calcola

Cosa e' la percentuale e come si calcola Cosa e' la percentuale e come si calcola La percentuale e' un calcolo molto semplice che permette di valutare la forza di un evento questo simbolo % si legge percento. il 20% di 90 si calcola cosi 20/100*90

Dettagli

IMPARA IL MERCATO IN 10 MINUTI

IMPARA IL MERCATO IN 10 MINUTI IMPARA IL MERCATO IN 10 MINUTI AVVERTENZA SUGLI INVESTIMENTI AD ALTO RISCHIO: Il Trading sulle valute estere (Forex) ed i Contratti per Differenza (CFD) sono altamente speculativi, comportano un alto livello

Dettagli

Uno contro uno in movimento attacco

Uno contro uno in movimento attacco Uno contro uno in movimento attacco Utilizzando gli stessi postulati di spazio/tempo, collaborazioni, equilibrio analizziamo l uno contro uno in movimento. Esso va visto sempre all interno del gioco cinque

Dettagli

Decisioni di finanziamento e mercati finanziari efficienti BMAS Capitolo 12

Decisioni di finanziamento e mercati finanziari efficienti BMAS Capitolo 12 Finanza Aziendale Decisioni di finanziamento e mercati finanziari efficienti BMAS Capitolo 12 Copyright 2003 - The McGraw-Hill Companies, srl 1 Argomenti Decisioni di finanziamento e VAN Informazioni e

Dettagli

Prova scritta di Fisica Generale I Corso di studio in Astronomia 22 giugno 2012

Prova scritta di Fisica Generale I Corso di studio in Astronomia 22 giugno 2012 Prova scritta di Fisica Generale I Corso di studio in Astronomia 22 giugno 2012 Problema 1 Due carrelli A e B, di massa m A = 104 kg e m B = 128 kg, collegati da una molla di costante elastica k = 3100

Dettagli

IL Forex facile si fa per dire

IL Forex facile si fa per dire IL Forex facile si fa per dire Guida Introduttiva al Mercato Spot delle Valute Tecniche, strategie e idee per il trading delle valute QUALSIASI IMPRESA SI COSTRUISCE CON UNA SAGGIA GESTIONE, DIVIENE FORTE

Dettagli

Benvenuto nello straordinario mondo del Trading in opzioni!

Benvenuto nello straordinario mondo del Trading in opzioni! TRADING in OPZIONI Benvenuto nello straordinario mondo del Trading in opzioni! Justagoodtrade è il nome di uno yacht che ho visto durante uno dei miei viaggi di formazione sul trading negli USA. Il milionario

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

con il patrocinio di in collaborazione con

con il patrocinio di in collaborazione con con il patrocinio di in collaborazione con La Traders Cup, organizzata dalla rivista TRADERS Magazine Italia punto di riferimento per il mondo del trading e dell investimento professionale, è l unica competizione

Dettagli

Before the Wind By Torsten Landsvogt For 2-4 players, age 10+ Phalanx Games, 2007

Before the Wind By Torsten Landsvogt For 2-4 players, age 10+ Phalanx Games, 2007 Before the Wind By Torsten Landsvogt For 2-4 players, age 10+ Phalanx Games, 2007 IMPAGINAZIONE DELLE REGOLE 1.0 Introduzione 2.0 Contenuto del gioco 3.0 Preparazione 4.0 Come si gioca 5.0 Fine del gioco

Dettagli

Svolgimento del gioco. Un gioco di Matthias Cramer per 2-5 persone dai 10 anni

Svolgimento del gioco. Un gioco di Matthias Cramer per 2-5 persone dai 10 anni Un gioco di Matthias Cramer per 2-5 persone dai 10 anni Anno 1413 Il nuovo re d'inghilterra, Enrico V di Lancaster persegue gli ambiziosi progetti di unificare l'inghilterra e di conquistare la corona

Dettagli

Moto sul piano inclinato (senza attrito)

Moto sul piano inclinato (senza attrito) Moto sul piano inclinato (senza attrito) Per studiare il moto di un oggetto (assimilabile a punto materiale) lungo un piano inclinato bisogna innanzitutto analizzare le forze che agiscono sull oggetto

Dettagli

Documento riservato ad uso esclusivo dei destinatari autorizzati. Vietata la diffusione

Documento riservato ad uso esclusivo dei destinatari autorizzati. Vietata la diffusione Documento riservato ad uso esclusivo dei destinatari autorizzati. Vietata la diffusione BNPP L1 Equity Best Selection Euro/Europe: il tuo passaporto per il mondo 2 EUROPEAN LARGE CAP EQUITY SELECT - UNA

Dettagli

GUIDA ALLE OPZIONI BINARIE

GUIDA ALLE OPZIONI BINARIE Titolo GUIDA ALLE OPZIONI BINARIE Comprende strategie operative Autore Dove Investire Sito internet http://www.doveinvestire.com Broker consigliato http://www.anyoption.it ATTENZIONE: tutti i diritti sono

Dettagli

METODO DELLE FORZE 1. METODO DELLE FORZE PER LA SOLUZIONE DI STRUTTURE IPERSTATICHE. 1.1 Introduzione

METODO DELLE FORZE 1. METODO DELLE FORZE PER LA SOLUZIONE DI STRUTTURE IPERSTATICHE. 1.1 Introduzione METODO DELLE FORZE CORSO DI PROGETTZIONE STRUTTURLE a.a. 010/011 Prof. G. Salerno ppunti elaborati da rch. C. Provenzano 1. METODO DELLE FORZE PER L SOLUZIONE DI STRUTTURE IPERSTTICHE 1.1 Introduzione

Dettagli

Equilibrio Termico tra Due Corpi

Equilibrio Termico tra Due Corpi Equilibrio Termico tra Due Corpi www.lepla.eu OBIETTIVO L attività ha l obiettivo di fare acquisire allo sperimentatore la consapevolezza che: 1 il raggiungimento dell'equilibrio termico non è istantaneo

Dettagli

COME AVERE SUCCESSO SUL WEB?

COME AVERE SUCCESSO SUL WEB? Registro 1 COME AVERE SUCCESSO SUL WEB? Guida pratica per muovere con successo i primi passi nel web INTRODUZIONE INDEX 3 6 9 L importanza di avere un dominio e gli obiettivi di quest opera Come è cambiato

Dettagli

Elaidon Web Solutions

Elaidon Web Solutions Elaidon Web Solutions Realizzazione siti web e pubblicità sui motori di ricerca Consulente Lorenzo Stefano Piscioli Via Siena, 6 21040 Gerenzano (VA) Telefono +39 02 96 48 10 35 elaidonwebsolutions@gmail.com

Dettagli

Rapporto dai Questionari Studenti Insegnanti - Genitori. per la Primaria ISTITUTO COMPRENSIVO IST.COMPR. BATTIPAGLIA "GATTO" SAIC83800T

Rapporto dai Questionari Studenti Insegnanti - Genitori. per la Primaria ISTITUTO COMPRENSIVO IST.COMPR. BATTIPAGLIA GATTO SAIC83800T Rapporto dai Questionari Studenti Insegnanti - Genitori per la ISTITUTO COMPRENSIVO IST.COMPR. BATTIPAGLIA "GATTO" SAIC83800T Progetto VALES a.s. 2012/13 Rapporto Questionari Studenti Insegnanti Genitori

Dettagli

IL MERCATO FINANZIARIO

IL MERCATO FINANZIARIO IL MERCATO FINANZIARIO Prima della legge bancaria del 1936, in Italia, era molto diffusa la banca mista, ossia un tipo di banca che erogava sia prestiti a breve che a medio lungo termine. Ma nel 1936 il

Dettagli

La sicurezza dell LHC Il Large Hadron Collider (LHC) può raggiungere un energia che nessun altro acceleratore di particelle ha mai ottenuto finora,

La sicurezza dell LHC Il Large Hadron Collider (LHC) può raggiungere un energia che nessun altro acceleratore di particelle ha mai ottenuto finora, La sicurezza dell LHC Il Large Hadron Collider (LHC) può raggiungere un energia che nessun altro acceleratore di particelle ha mai ottenuto finora, ma la natura produce di continuo energie superiori nelle

Dettagli

SENATO DELLA REPUBBLICA

SENATO DELLA REPUBBLICA 10^ COMMISSIONE INDUSTRIA SENATO DELLA REPUBBLICA AUDIZIONE MARTEDI 8 MAGGIO 2012 ORE 14,30 I CONTRATTI D AREA ED I PATTI TERRITORIALI UN ESPERIENZA DI VALORE PER LO SVILUPPO DEL TERRITORIO Via degli Uffici

Dettagli

TREND E STRATEGIE DI INVESTIMENTO Settimana del 31 agosto 2009

TREND E STRATEGIE DI INVESTIMENTO Settimana del 31 agosto 2009 1 Trend e Strategie di Investimento http://www.educazionefinanziaria.com/ TREND E STRATEGIE DI INVESTIMENTO Mercato Azionario Semaforo Verde Situazione Fondamentale: Neutrale (basata sul differenziale

Dettagli

COSTI DI TRANSIZIONE (Switching costs)

COSTI DI TRANSIZIONE (Switching costs) COSTI DI TRANSIZIONE (Switching costs) Spesso la tecnologia dell informazione assume la forma di un sistema, ovvero un insieme di componenti che hanno valore quando funzionano insieme. Per esempio, hardware

Dettagli

DVR Icatch serie X11 e X11Z iwatchdvr applicazione per iphone /ipad

DVR Icatch serie X11 e X11Z iwatchdvr applicazione per iphone /ipad DVR Icatch serie X11 e X11Z iwatchdvr applicazione per iphone /ipad Attraverso questo applicativo è possibile visualizzare tutti gli ingressi del DVR attraverso il cellulare. Per poter visionare le immagini

Dettagli

Intervista ad Alessandro Franceschini presidente Equo Garantito rilasciata in occasione di World Fair Trade Week

Intervista ad Alessandro Franceschini presidente Equo Garantito rilasciata in occasione di World Fair Trade Week Intervista ad Alessandro Franceschini presidente Equo Garantito rilasciata in occasione di World Fair Trade Week Maggio 2015 Scusi presidente, ma il commercio equo e solidale è profit o non profit? La

Dettagli

Le Opzioni. Caratteristiche delle opzioni. Sottostante

Le Opzioni. Caratteristiche delle opzioni. Sottostante Le Caratteristiche delle opzioni...1 I fattori che influenzano il prezzo di un opzione...4 Strategie di investimento con le opzioni...5 Scadenza delle opzioni...6 Future Style...7 Schede prodotto...8 Mercato

Dettagli

OBIETTIVI DELL ATTIVITA FISICA DEI BAMBINI DAI 6 AGLI 11 ANNI SECONDA PARTE LA CORSA

OBIETTIVI DELL ATTIVITA FISICA DEI BAMBINI DAI 6 AGLI 11 ANNI SECONDA PARTE LA CORSA OBIETTIVI DELL ATTIVITA FISICA DEI BAMBINI DAI 6 AGLI 11 ANNI SECONDA PARTE LA CORSA Dopo avere visto e valutato le capacità fisiche di base che occorrono alla prestazione sportiva e cioè Capacità Condizionali

Dettagli

Chimica Suggerimenti per lo studio

Chimica Suggerimenti per lo studio Chimica Suggerimenti per lo studio Dr. Rebecca R. Conry Traduzione dall inglese di Albert Ruggi Metodo di studio consigliato per la buona riuscita degli studi in Chimica 1 Una delle cose che rende duro

Dettagli

Che diavolo sono le gare di rally (e altri argomenti interessanti!)?

Che diavolo sono le gare di rally (e altri argomenti interessanti!)? Che diavolo sono le gare di rally (e altri argomenti interessanti!)? Molti di voi avranno sentito parlare di gare in cui i cani concorrono in esercizi di olfatto, come la ricerca, o gare di agility e di

Dettagli

Un gioco da brividi per 8 24 giocatori, da 8 anni in su. Contenuto. (Prima della prima partita rimuovete con cura i segnalini dalle fustelle.

Un gioco da brividi per 8 24 giocatori, da 8 anni in su. Contenuto. (Prima della prima partita rimuovete con cura i segnalini dalle fustelle. Un gioco da brividi per 8 24 giocatori, da 8 anni in su Nello sperduto villaggio di Tabula, alcuni abitanti sono affetti da licantropia. Ogni notte diventano lupi mannari e, per placare i loro istinti,

Dettagli

Risk management come opportunità per un nuovo welfare

Risk management come opportunità per un nuovo welfare Risk management come opportunità per un nuovo welfare Il contesto economico e sociale in cui operano i comitati Uisp condiziona la loro attività mettendoli di fronte a criticità di natura organizzativa,

Dettagli

guida giocare in borsa

guida giocare in borsa guida giocare in borsa Dedicato a chi vuole imparare a giocare in borsa da casa e guadagnare soldi velocemente. Consigli per sfruttare l'andamento dei mercati finanziari investendo tramite internet. Guida

Dettagli

www.italy-ontheroad.it

www.italy-ontheroad.it www.italy-ontheroad.it Rotonda, rotatoria: istruzioni per l uso. Negli ultimi anni la rotonda, o rotatoria stradale, si è molto diffusa sostituendo gran parte delle aree semaforizzate, ma l utente della

Dettagli

LA MOLTIPLICAZIONE IN PRIMA ELEMENTARE

LA MOLTIPLICAZIONE IN PRIMA ELEMENTARE LA MOLTIPLICAZIONE IN PRIMA ELEMENTARE E bene presentarla confrontando tra loro varie tecniche: addizione ripetuta; prodotto combinatorio (schieramenti). Rispetto a quest'ultima tecnica, grande utilità

Dettagli

IL FENOMENO DELLA RISONANZA

IL FENOMENO DELLA RISONANZA IL FENOMENO DELLA RISONANZA Premessa Pur non essendo possibile effettuare una trattazione rigorosa alle scuole superiori ritengo possa essere didatticamente utile far scoprire agli studenti il fenomeno

Dettagli

Class CNBC Intervista al Group CEO, Mario Greco

Class CNBC Intervista al Group CEO, Mario Greco 12/03/2015 Class CNBC Intervista al Group CEO, Mario Greco Giornalista: Dott.Greco questo bilancio chiude la prima fase del suo impegno sulla società. Qual è il messaggio che arriva al mercato da questi

Dettagli

PROCEDURA DI INSTALLAZIONE DI MYSQL E VolT per utenti Visual Trader e InteractiveBrokers

PROCEDURA DI INSTALLAZIONE DI MYSQL E VolT per utenti Visual Trader e InteractiveBrokers PROCEDURA DI INSTALLAZIONE DI MYSQL E VolT per utenti Visual Trader e InteractiveBrokers La procedura di installazione è divisa in tre parti : Installazione dell archivio MySql, sul quale vengono salvati

Dettagli

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC Introduzione a emagister-agora Interfaccia di emagister-agora Configurazione dell offerta didattica Richieste d informazioni Gestione delle richieste d informazioni

Dettagli

UN NUOVO ASSETTO DELLE APERTURE A LIVELLO 2

UN NUOVO ASSETTO DELLE APERTURE A LIVELLO 2 Lezione 14 LE APERTURE A LIVELLO 2 UN NUOVO ASSETTO DELLE APERTURE A LIVELLO 2 Tutto parte da una considerazione statistica: 4 aperture (da a ) per descrivere mani di 21+ Punti rappresenta uno spreco in

Dettagli

GLI OGRIN. Eh, sì, lo sappiamo: gli Ogrin sono semplici, ma ci vuole un po di tempo per spiegare il loro funzionamento!

GLI OGRIN. Eh, sì, lo sappiamo: gli Ogrin sono semplici, ma ci vuole un po di tempo per spiegare il loro funzionamento! GLI OGRIN Il sistema di Punti scambiabili nei servizi ANKAMA Eh, sì, lo sappiamo: gli Ogrin sono semplici, ma ci vuole un po di tempo per spiegare il loro funzionamento! Si tratta, in primo luogo, di un

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. relativo alle operazioni di

FOGLIO INFORMATIVO. relativo alle operazioni di FOGLIO INFORMATIVO relativo alle operazioni di FINANZIAMENTI IMPORT, ANTICIPI E PREFINANZIAMENTI EXPORT, FINANZIAMENTI SENZA VINCOLO DI DESTINAZIONE (questi ultimi se non rientranti nel credito ai consumatori)

Dettagli

Il motore a corrente continua, chiamato così perché per. funzionare deve essere alimentato con tensione e corrente

Il motore a corrente continua, chiamato così perché per. funzionare deve essere alimentato con tensione e corrente 1.1 Il motore a corrente continua Il motore a corrente continua, chiamato così perché per funzionare deve essere alimentato con tensione e corrente costante, è costituito, come gli altri motori da due

Dettagli

Costruirsi una rendita. I principi d investimento di BlackRock

Costruirsi una rendita. I principi d investimento di BlackRock Costruirsi una rendita I principi d investimento di BlackRock I p r i n c i p i d i n v e s t i m e n t o d i B l a c k R o c k Ottenere una rendita è stato raramente tanto difficile quanto ai giorni nostri.

Dettagli