LA GUIDA NUMERO UNO DEI PRODOTTI STRUTTURATI IN ITALIA. È disponibile la NUOVA APP del Certificate Journal per il tuo ipad!

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "LA GUIDA NUMERO UNO DEI PRODOTTI STRUTTURATI IN ITALIA. È disponibile la NUOVA APP del Certificate Journal per il tuo ipad!"

Transcript

1 ANNO VIII - NUMERO APRILE 2015 LA GUIDA NUMERO UNO DEI PRODOTTI STRUTTURATI IN ITALIA È disponibile la NUOVA APP del Certificate Journal per il tuo ipad! w w w. c e r t i f i c a t e j o u r n a l. i t Tlc, pronti e via Tra notizie di fusioni, cessioni e acquisizioni il settore della telefonia è in fermento dopo la stagnazione degli ultimi anni. Immediati i risvolti anche sotto il profilo delle quotazioni in Borsa, con il settore che mostra margini di apprezzamento notevoli e potrebbe dimostrarsi per questo anti ciclico rispetto al mercato. In ottica d investimento il nuovo certificate Bonus Cap su tre titoli tlc (Deutsche Telekom, Telecom Italia e Orange) punta al 24% in 14 mesi con buffer di circa il 28%

2 Editoriale di Pierpaolo Scandurra Il connubio tra un effi ciente stock picking e una strategia in opzioni che abbia lo scopo di ottimizzare i rendimenti o mitigare i rischi dovrebbe condurre al successo garantito anche nelle condizioni di mercato più avverse. Il traguardo più ambito dagli investitori di riuscire a strutturare una strategia in grado di reggere l urto delle improvvise e profonde inversioni di trend passa attraverso la conoscenza delle soluzioni che giornalmente il mercato offre per rispondere alle esigenze indotte dai mutamenti di mercato ed è anche con questo obiettivo che Certifi cate Journal presenta settimanalmente le novità più rilevanti del panorama italiano dei certifi cati. Attraverso la lettura di queste pagine o partecipando a uno dei sempre più numerosi eventi sul territorio a tal proposito prosegue senza sosta l attività formativa in collaborazione con Acepi che il prossimo 19 maggio tornerà a Milano per un corso gratuito di un intera giornata valido anche per la certifi cazione Efpa si cerca di far luce sulle diverse opportunità che l industria mette a disposizione per cavalcare i differenti scenari. Questa settimana vi accompagniamo alla scoperta delle ultime emissioni, a replica lineare o con opzioni accessorie di protezione e rendimento, che permettono di investire su un indice azionario europeo, gestito dinamicamente con lo scopo di selezionare ogni mese le azioni maggiormente candidate a performare nel corrente contesto di mercato. Il certifi cato della settimana dedica l analisi a uno dei tanti Bonus Cap worst of entrati in quotazione nell ultimo mese, in particolare al Bonus Cap su basket telefonico in grado di rendere fi no al 24% nei prossimi quattordici mesi. Tra le ultime novità in collocamento, la nostra attenzione è ricaduta su un quasi inedito One Win legato all indice Eurostoxx 50 che potrebbe contribuire a far segnare nuovi massimi al mercato primario dopo il primo trimestre da record uffi cializzato da Acepi. BORSINO Acepi: nuovo record per il primario Triennio rosso per l oro CERTIFICATO DELLA SETTIMANA Bonus Cap su un tris di tlc fino al 24% in 14 mesi NOTIZIE DAL MONDO DEI CERTIFICATI Nuova rilevazione per il Sunrise di Commerz Il benchmark leva 7 passa al bid only Contenuti A CHE PUNTO SIAMO La locomotiva Usa si ferma ai box, super-dollaro fa più danni del previsto APPROFONDIMENTO Quando la strategia incontra le opzioni FOCUS NUOVA EMISSIONE Prendere profitto senza vendere Banca IMI lancia i One Win Certificate

3 A che punto siamo A CURA DI BROWN EDITORE LA LOCOMOTIVA USA SI FERMA AI BOX, SUPER-DOLLARO FA PIÙ DANNI DEL PREVISTO 3 Il mese di aprile si appresta ad andare in archivio con i mercati che hanno subito una brusca frenata, in parte attesa soprattutto in Europa dopo lo scoppiettante primo trimestre dell anno. Il ritracciamento, per certi versi salutare, si è accentuato nelle ultime settimane con la giornata di ieri condita dalla cocente delusione arrivata dal Pil statunitense. Il rallentamento della prima economia mondiale era pronosticato da più parti per vari fattori contingenti, ma non nella portata del misero +0,2% annualizzato evidenziato dalla prima lettura fl ash. Gli analisti e probabilmente la stessa Fed non avevano messo in conto appieno i potenziali contraccolpi del dollaro forte sull economia a stelle e strisce. Le imprese statunitensi hanno speso meno in investimenti per il settimo mese consecutivo con la concreta preoccupazione che dollaro forte e prezzi dell energia più bassi peseranno sugli utili aziendali nonostante l earning season stia andando meglio delle attese proprio sul fronte utili. Nel concreto la spesa delle imprese in beni strumentali è stata indebolita dall apprezzamento prepotente del biglietto verde che ha eroso i profi tti all estero delle multinazionali statunitensi. La Fed si mostra comunque ancora ottimista circa le prospettive di crescita vedendo il passo falso di inizio anno come momentaneo anche se le nuove previsioni si mostrano più caute sia su crescita economica che sul mercato del lavoro. In attesa di vedere se le non farm payrolls di aprile confermeranno o meno il brusco rallentamento della creazione di posti di lavoro evidenziato a marzo, la battuta d arresto del Pil condizionerà non poco l azione della Fed nei prossimi mesi con la prospettiva di un rialzo già dopo l estate che appare sempre più lontana. La prima stretta dal 2006 arriverà probabilmente nella parte fi nale dell anno, ma inizia a crescere il partito di chi prevede uno slittamento di ogni mossa al nuovo anno. Il cambio di scenario delle ultime settimane si sta rifl ettendo in primo luogo sul dollaro che si è sgonfi ato con decisione con il mercato che ha identifi cato nel biglietto verde il principale responsabile dell anemica crescita degli Usa, ben più di meteo e debole crescita fuori dagli Usa (Cina in primis). Una fase di incertezza che consiglia cautela nei prossimi mesi sui mercati, ma che in prospettiva potrebbe permettere a Wall Street di ricaricare le pile trovando sponda in una Fed accomodante più a lungo con conseguente allentamento delle pressioni sul fronte dollaro.

4 Approfondimento A CURA DELLA REDAZIONE QUANDO LA STRATEGIA INCONTRA LE OPZIONI 4 L indice Exane Q-Rate 15 Europe lanciato a marzo è ora sottostante di due nuovi certificati con opzioni accessorie di protezione e rendimento. Un viaggio nella strategia Q-Rate. La replica lineare e passiva del sottostante, sia esso un titolo o indice azionario piuttosto che una materia prima o un tasso di cambio, è tra i principali tratti distintivi dei certificati ed è proprio sfruttando questa peculiarità che questi hanno assunto un ruolo sempre più centrale nella gestione di un portafoglio efficiente e asimmetrico. L assenza di una gestione attiva ha infatti permesso ai certificati di aggirare l annosa questione dell incapacità di gran parte dei gestori di battere il benchmark negli anni più bui che hanno caratterizzato l ultimo decennio, seguendo linearmente, senza alcuna possibilità di fare di più ma neanche di meno, un indice azionario o tematico ottenendo quindi un risparmio dato dall assenza di commissioni di gestione o di performance. Se poi alla replica lineare che si ottiene con una semplice opzione call con strike pari a zero, ci si affianca una struttura opzionale in grado di proteggere il capitale o rendere un premio anche in caso di ribasso del sottostante, al fine cioè di rendere asimmetrico il payoff, ecco che il pacchetto certificato è in grado di sfoggiare il suo abito migliore. Ma cosa succede se tutto questo viene scritto su un indice gestito al fine di migliorare l efficienza dell investimento riducendone ad esempio la volatilità o selezionando sulla base di diversi criteri i titoli da acquistare? Ne viene fuori un connubio potenzialmente perfetto, tra l efficacia di un indice gestito dinamicamente e una struttura opzionale in grado di esaltarne le performance o di mitigare i rischi. L opportunità di poter toccare con mano i risultati di questa unione ci viene fornita sul mercato secondario da Exane Derivatives, attraverso l emissione e quotazione di tre soluzioni differenti strutturate sull indice Exane Q-Rate 15 Europe, ovvero un paniere di titoli gestito dinamicamente e selezionato secondo 11 diversi criteri di analisi finanziaria fondamentale. L indice riflette una strategia definita Q-Rate, sviluppata dal Gruppo Exane ricorrendo a criteri di valorizzazione, momentum, crescita e rischio al fine di privilegiare lo Carta d identità EMITTENTE Exane Finance SOTTOSTANTE Exane Q-Rate 15 Europe PI STRIKE 9842,55 PROTEZIONE 80% NOMINALE 1000 euro EMISSIONE 20/04/2015 SCADENZA 08/04/2021 MERCATO Cert-X ISIN FR CERTIFI FICATEJOURN JOURNAL.IT ISIN TIPOLOGIA SOTTOSTANTE SCADENZA STRIKE BARRIERA BONUS PREZZO INDICATIVO AL 21/04/2015 DE000DT5VDV8 Bonus CAP ENEL 19/08/2016 4,450 3,12 115,5 100,15 DE000DT5VDX4 Bonus CAP ENI 19/08/ ,750 14,53 110,6 90,30 DE000DT5VSA0 Bonus CAP FTSE MIB 19/08/ , ,1 108,75 DE000XM1RFG4 Reverse Bonus CAP DAX 05/09/ , ,9 94,55 ISIN TIPOLOGIA SOTTOSTANTE SCADENZA STRIKE PREZZO DI EMISSIONE CLICCA PER VISUALIZZARE LA SCHEDA DI OGNI CERTIFICATO PREZZO INDICATIVO AL 21/04/2015 DE000DT8YVP0 Discount Quanto S&P /07/ ,00 91,41 94,00

5 Approfondimento A CURA DELLA REDAZIONE Carta d identità EMITTENTE Exane Finance Exane Q-Rate 15 Europe SOTTOSTANTE (RI) STRIKE PARTECIPAZIONE 100% NOMINALE NALE 1000 euro FEES 1% p.a. EMISSIONE 02/04/2015 SCADENZA - MERCATO Cert-X ISIN FR TIFIC ICATEJOURN AL.IT Carta d identità EMITTENTE Exane Finance SOTTOSTANTE Exane Q-Rate 15 Europe STRIKE 9842,55 BARRIERA A 85% - a scadenza BONUS 108,50% EMISSIONE 20/04/2015 SCADENZA 10/04/2017 W.CERTIFIC ICATEJOUR RNAL.IT MERCATO Cert-X ISIN FR stile di investimento ottimale in ogni fase di mercato sfruttando il connubio tra stock picking fondamentale e l alpha sistematico. LA STRATEGIA Q-RATE Q-Rate è una strategia di stock-picking basata su un processo di selezione che prende ispirazione dalla Ricerca Exane BNP Paribas e permette di esporsi alle più forti convinzioni della ricerca Exane BNP Paribas con un ribilanciamento mensile. La selezione, basata come detto su 11 criteri di analisi finanziaria fondamentale, permette di identificare i titoli: - con la valorizzazione più interessante - meno volatili - con il più elevato potenziale di crescita dei ricavi - che hanno il miglior momentum di mercato Per il metodo di selezione e gestione, la strategia Q-Rate presenta una notevole resistenza nelle fasi di correzione, replicando nel contempo integralmente il rialzo dei mercati. Storicamente, il Q-Rate ha infatti catturato il 103% del rialzo dei mercati, mentre solamente il 40% del ribasso. EXANE Q-RATE 15 EUROPE Il processo di selezione della strategia Q-Rate ha dato vita dallo scor-

6 Approfondimento A CURA DELLA REDAZIONE 6 ANALISI SCENARIO CAPITAL PROTECTED 80% Var % sottostante -30,00% -20,00% -10,00% 0,00% 00% 10,00% 20,00% 30,00% Sottostante 6889, , , , , , ,3 Rimborso Certificato , , , ,00 P&L % Certificato -20,00% -20,00% -10,00% 0,00% 10,00% 20,00% 30,00% W.CE LIT ANALISI SCENARIO BONUS CAP 85% FONTE CEDLAB Var % sottostante -30,00% -20,00% -10,00% 0,00% 10,00% 20,00% 30,00% Sottostante 6889, , , , , , ,3 Rimborso Certificato P&L % Certificato -30,00% -20,00% 8,50% 8,50% 8,50% 8,50% 8,50% W CERTIFICATEJOURNAL.IT AL IT FONTE CEDLAB so 16 marzo a un indice geografi camente REPLICA TRASPARENTE CON limitato al Vecchio Continente, ossia L OPEN END l Exane Q-Rate 15 Europe. L universo di titoli dal quale attinge la ricerca è ugualmente composta dai 340 titoli del MSCI Europe ex-fi nancials così come sono perfettamente identici sia gli 11 criteri di selezione che il ribilanciamento mensile. La differenza sostanziale risiede nella frequenza di revisione della composizione: la selezione dei titoli migliori avviene all inizio di ogni mese per l Exane Q-Rate Europe mentre alla metà di ogni mese per l Exane Q-Rate 15 Europe. Questo scarto provoca sul breve periodo delle differenze potenziali in termini di performance ma sul lungo termine, le variazioni dei 2 indici non dovrebbero differire in misura sostanziale dato che viene applicato lo stesso processo (sullo stesso universo, utilizzando gli stessi criteri e la stessa frequenza). La maniera più diretta e classica di investire sulla strategia Q-Rate Europe 15 è quella di affidarsi a un semplice e puro replicante delle performance. Questo è quotato sul Cert-X di EuroTLX con codice Isin FR dallo scorso 2 aprile su base 1000 euro e prevede che in qualsiasi momento il prezzo rifletta il valore dell indice, nella versione Total Return con reinvestimento dei dividendi, al netto di una commissione di gestione dell 1% per anno. L assenza di scadenza permette di impostare una strategia di lungo termine, partendo da un fixing iniziale dell indice pari a punti. Attualmente scambia poco al di sotto dei 1000 euro di emissione per effetto del lieve ribasso sostenuto dall indice, composto all ultima revisione da 17 titoli, tra cui si distinguono tra i più noti la Unilever, EasyJet e l italiana Terna ( unico titolo del Belpaese). CAPITALE PROTETTO ALL 80% Ideato per chi ripone la seppur massima fiducia nel processo di selezione della strategia Q-Rate ma che non voglia mettere a rischio l intero capitale investito, il Capital Protected 80% identificato da codice Isin FR associa all opzione di replica lineare dell indice una seconda opzione, ovvero una put a protezione parziale del capitale. Il certificato, a differenza dell Open End, segue le performance dell indice Exane Q-Rate 15 Europe Price Index, dal momento che è con la rinuncia ai dividendi che l investitore può garantirsi l opportunità di seguire linearmente e senza alcun cap l indice in qualsiasi escursione rialzista potendo contare nel contempo su una protezione incondizionata dell 80% del capitale a scadenza. Quotato sul Cert-X dal 20 aprile, il certificato prevede una durata di sei anni, al termine dei quali replicherà l effettiva performance dell indice a partire dai 9842,55 punti, proteggendo come detto 800 euro sui 1000 nominali in caso di ribasso superiore al 20%. Nel durante, come tutti gli strumenti a capitale protetto, il cer-

7 Approfondimento A CURA DELLA REDAZIONE 7 tificato seguirà l andamento dell indice replicandone le performance in maniera non lineare e inoltre potrà scendere anche al di sotto degli 800 euro - protetti a scadenza - qualora la strategia sottostante dovesse risultare profondamente negativa. Ai valori correnti di 9837 punti indice, il certificato segna un bid-ask di 991, ,35 euro. BONUS IN TREND LATERALE COMPOSIZIONE EXANE Q-RATE 15 EUROPE Società Settore Andritz Industrial & others Ashtead Group Industrial & others Brenntag AG Chemical Dixons Carphone Plc Retail EasyJet Travel & Leisure Groupe Industrial & others Eurotunnel International Consolidated Travel & Leisure Airlines Group ITV Plc Media Kone B Industrial & others National Grid Utilities Persimmon Personal & Household goods Publicis Groupe Media WWW WW.CER RTIFICATEJOURNAL.IT T Terna Utilities Unilever Cert Food & Beverage Wartsila Industrial & others Whitbread Travel & Leisure Wolseley Industrial & others DATI AL 20/04/ FONTE EXANE Non poteva mancare tra le soluzioni liquidazione dei 1000 euro moltiplicati proposte da Exane Finance quella caratterizzata dalla struttura più attraente negativa, con un rimborso che quindi per l effettiva performance percentuale sotto il profilo del rischio rendimento non potrà essere superiore a 850 euro. in uno scenario di consolidamento o La barriera, di tipo discreta a scadenza, ha il ruolo di spartiacque tra il pieno moderatamente correttivo. Il certificato quotato dallo scorso 20 aprile è un Bonus Cap scritto sull indice Exane Q-Radita dovuta al ribasso dell indice, che successo dell investimento e una perte 15 Europe Price con scadenza biennale, che prevede un rimborso fisso di la di quest ultimo. Identificato da codi- in ogni caso non sarà superiore a quel euro sui 1000 di nominale, pari ce Isin FR , il Bonus Cap all 8,5% di rendimento, se alla data di è offerto in lettera dal market maker a valutazione finale l indice si trova a un 1002 euro, un prezzo che non modifica valore non inferiore all 85% dei 9842,55 le potenzialità concepite all emissione punti iniziali; diversamente prevede la in virtù dei 9837 punti indice. EXANE Q-RATE 15 EUROPE RI A UN ANNO FONTE BLOOMBERG

8 Focus Nuova Emissione A CURA DI VINCENZO GALLO COME PRENDERE PROFITTO SENZA VENDERE Banca IMI lancia sul mercato i One Win certificate, la risposta a chi necessita di consolidare i guadagni ma non vuole perdersi un eventuale ulteriore rialzo. 8 Il trend marcatamente rialzista dei mercati azionari sta iniziando paradossalmente a mettere a dura prova investitori e case di investimento. I primi, quotidianamente si chiedono se sia il momento di prendere profitto dei lauti guadagni realizzati con le posizioni rialziste con il rischio, tuttavia, di non riuscire a partecipare ad eventuali ulteriori rialzi. Le fabbriche prodotto, dal canto loro, fanno fatica per via della bassa volatilità a strutturare proposte allettanti sotto il profilo del rischio rendimento. Finanziariamente parlando ci troviamo in un contesto dove il rischio, non solo sul mercato azionario, non è sempre adeguatamente remunerato. Nonostante ciò sul mercato riescono comunque ad arrivare degli strumenti che possono adattarsi alle attuali condizioni come un inedito One Win di Banca IMI che ha appena concluso la fase di collocamento. Come suggerito dal nome commerciale, la struttura deriva da quella più conosciuta del Twin Win con la differenza sostanziale che la partecipazione al ribasso che permette di invertire il segno negativo è sostituita da una protezione condizionata del capitale. Entrando nel merito dello strumento, la durata dell investimento è stata fissata in due anni al termine dei quali si guarderanno le performance realizzate, per questa prima emissione, dall Eurostoxx 50. In particolare alla data del 21 aprile 2017 verrà rilevato il livello raggiunto dall indice europeo e in funzione di questo potranno aprirsi tre distinti scenari: Il primo è quello che prevede il riconoscimento per intero delle performance realizzate, fino al limite del cap del 148%, qualora l Eurostoxx 50 faccia registrare una variazione positiva. In caso di andamento negativo invece, se il ribasso non si sarà spinto oltre il 22% rispetto ai valori di strike, verrà garantita la restituzione dei 100 euro nominali. Oltre tale soglia, che sottolineiamo verrà osservata solo in questa occasione, il valore di rimborso rifletterà l effettiva performance del sottostante e non potrà pertanto superare i 78 euro. Un certificato che quindi si adatta particolarmente a strategie di consolidamento dei guadagni. Infatti, qualora si manifesti lo storno atteso da più parti, si avranno maggiori margini di movimento rispetto a un esposizione diretta grazie Carta d identità NOME One Win Cap EMITTENTE Banca IMI NOMINALE 100 euro SOTTOSTANTI Eurostoxx 50 BARRIERA PARTECIPAZIONE 100% CAP 148% DATA VALUTAZIONE FINALE 78% - a scadenza 21/04/2017 CATE TEJOURNAL.IT T SCADENZA 28/04/2017 QUOTAZIONE Cert-X ISIN IT alla barriera osservata solo a scadenza che permetterà di azzerare gli effetti negativi di un ribasso contenuto entro il 22%. In caso invece di rialzo il certificato consentirà di seguire linearmente l indice fino al limite del cap, che in virtù dei livelli raggiunti dopo mesi di ininterrotta salita, appare posizionato a un altezza che non impedirà di guadagnare fino al 24% su base annua.

9 Certificato Della Settimana A CURA DI PIERPAOLO SCANDURRA TELEFONICI, PRONTI E VIA Profilo interessante per il nuovo Bonus Cap su un tris di titoli telefonici europei. In 14 mesi si punta al 24% con un buffer di circa il 28% Tra notizie di fusioni, cessioni e acquisizioni il settore della telefonia ANALISI SCENARIO Var % sottostante -50% -40% -30% -20% -10% 0% 10% 20% 30% 40% 50% è in fermento dopo la stagnazione Prezzo Sottostante ( Unicredit worst Of) 7,4938 8, , , , , , , , , ,4813 degli ultimi anni. La crisi economica che ha spinto le compagnie P&L % Certificato -50,29% -40,34% -30,40% 24,24% 24,24% 24,24% 24,24% 24,24% 24,24% 24,24% 24,24% Rimborso Certificato 48,82 58,58 68,35 122,00 122,00 122,00 122,00 122,00 122,00 122,00 122,00 a un agguerrita concorrenza e il cambio di abitudini dei consumatori, hanno portato le maggiori aziende telefoniche a livello mondiale a rivedere i propri business. In Italia, ad esempio, è imminente l addio definitivo al vecchio canone Telecom per le linee fisse che verrà sostituito dal 1 maggio da una tariffa tutto incluso, mentre nella telefonia mobile da diverso tempo circolano insistenti le voci di una prossima fusione tra Wind e Tre per contrastare il dominio di Tim e Vodafone. A livello europeo invece le ultime notizie parlano di un ritorno alla telefonia mobile da parte di Nokia, dopo la cessione della divisione Devices a Microsoft, prontamente smentite dalla compagnia gini di apprezzamento notevoli e potrebbe dimostrarsi per questo anti ciclico rispetto al mercato. Al comparto delle telecom internazionali ha guardato in questi giorni anche BNP Paribas, che all interno di una corposa emissione di Bonus Cap che lo scorso 28 aprile ha raggiunto la quotazione sul Sedex, ha inserito anche un certificato legato a un paniere di titoli composto da Deutsche Telekom, Telecom Italia e Orange ( ex France Telecom). Entrando nel dettaglio dello strumento la durata residua, alla luce di una scadenza fissata per il 17 giugno 2016, è di soli 14 mesi al termine dei quali si potrà approfittare di un violato la propria barriera posta al 70% dello strike. In caso di evento Knock Out invece, il certificato perderà l opzione del Bonus, ma non quella del Cap che in ogni caso limiterà il rimborso massimo a 122 euro, agganciandosi al titolo con la performance più bassa, ovvero al worst of. Al secondo giorno di quotazione, sulla debolezza espressa dal mercato azionario, il certificato viene esposto a un prezzo in lettera inferiore alla pari, per la precisione a 98,2 STUMENTO CODICE ISIN SOTTOSTANTE PARTECIP. BARRIERA SCADENZA PREZZO AL finlandese. Un settore in fermento che sotto il Bonus del 22%, oltre al rimborso del capitale, UP/DOWN 22/04/2015 profilo delle quotazioni in borsa, mostra mar- se nel periodo nessuno dei tre titoli avrà Twin Win XS EUROSTOXX % 1251,82 31/10/ C IT FONTE CEDLAB 9 BASKET STRIKE BARRIERA ATTUALE % DA STRIKE BUFFER Deutsche Telekom 16,65 11,655 17,15 3,00% 32,04% Telecom Italia 1,085 0,7595 1,0645-1,89% 28,65% Orange 15,355 10,745 14,9875-2,36% 28,31% W ICATEJOURNAL.IT IT FONTE CERTIFICATI E DERIVATI STUMENTO CODICE ISIN SOTTOSTANTE BONUS BARRIERA SCADENZA PREZZO AL 22/04/2015 Bonus IT FTSE MIB 113,7% ,96 31/05/ ,80 Bonus IT FCA 128,00% 80% 21/12/ ,98 Bonus IT Ass. Generali 123,00% 80% 30/12/ ,46 Bonus IT UniCredit 121,00% 60% 07/08/ ,91 Bonus IT Eni 119,25% 80% 18/01/ ,63 CLICCA PER VISUALIZZARE LA SCHEDA DI OGNI CERTIFICATO

10 Certificato Della Settimana A CURA DI PIERPAOLO SCANDURRA euro. Il prezzo riflette al momento la performance di Orange che dallo strike a 15,35 euro mostra una flessione del 2,36% attestandosi a 14,98 euro, seguita a ruota da Telecom Italia in flessione dell 1,89% dagli 1,085 euro iniziali, mentre è in contro tendenza Deutsche Telekom che dallo strike a 16,65 euro fa segnare un rialzo del 3%. A queste condizioni, il certificato esprime quindi un rendimento potenziale del 24,24% a fronte di un buffer del 28,31%. A tal proposito si ricorda che la barriera è di tipo continuo e valida anche in intraday. Un certificato, alla luce delle caratteristiche appena descritte, che mostra un profilo di rischio rendimento da valutare attentamente. I potenziali profitti sono di indubbia entità e consentono di puntare a un rendimento annuo pari a circa il 21%, reperibile solo su strumenti analoghi che prevedono l opzione worst of su titoli appartenenti a diversi settori industriali e per questo scarsamente correlati - o caratterizzati, in alternativa, da una volatilità nettamente superiore ( vedi ad esempio il basket ad alta tensione composto da Netflix, Twitter e Tesla sottostante al Bonus Cap identificato da codice Isin NL , che al primo giorno di quotazione ha già rischiato il ko per il tracollo intraday di Twitter che ha perso il 25% del proprio valore in risposta al profit warning lanciato sui conti trimestrali). Da non trascurare tuttavia la rischiosità di una barriera continua, osservata anche in intraday, che al netto dei dividendi stimati in poco più del 3% sui due titoli che allo stato attuale prevedono la distribuzione degli utili ( Deutsche Telekom e Orange), risulta molto sensibile alla volatilità e che pertanto comporta rischi di perdita in conto capitale anche prima della violazione della stessa. Carta d identità CERTIFICATO EMITTENTE SOTTOSTANTI / STRIKE BARRIERA 70% Bonus Cap Worst Of BNP Paribas BONUS 122,00% CAP 122,00% Deutsche Telekom - 16,65 euro Telecom It. - 1,085 euro Orange - 15,35 euro SCADENZA 17/06/2016 CATE EJOURNAL.IT ISIN NL MERCATO Sedex La ciliegina sul portafoglio 58 nuovi certi cati quotati su Borsa Italiana: Bonus Certificate con Cap su Azioni ed Indici Reverse Bonus Certificate su Indici Quanto Bonus Certificate con copertura del rischio di cambio Per ulteriori informazioni Numero verde Il presente documento costituisce un messaggio pubblicitario con nalità promozionali. Prima dell adesione leggere il Prospetto di Base, approvato dalla Commission de Surveillance du Secteur Financier del Lussemburgo in data 12 giugno 2012 (come successivamente supplementato), e le relative Condizioni De nitive (Final Terms), ed in particolare, le sezioni dedicate ai fattori di rischio connessi all investimento, ai costi ed al trattamento scale nonché ogni altra informazione che l intermediario sia tenuto a mettere a disposizione. Il Prospetto di Base e le relative Condizioni De nitive (Final Terms) forniscono informazioni più dettagliate sulle opportunità e sui rischi del prodotto e sono disponibili presso l Intermediario, l Emittente, sul sito e, su richiesta, al Numero Verde

11 Botta e risposta A CURA DI CERTIFICATI E DERIVATI La posta del Certificate Journal Per porre domande, osservazioni o chiedere chiarimenti e informazioni scrivete ai nostri esperti all indirizzo certificatejournal.it Alcune domande verranno pubblicate in questa rubrica settimanale Gentile Redazione, in questi giorni si parla molto di uscita della Grecia dall Europa e sui possibili effetti di questi eventi. Un immediato rifl esso si avrebbe nuovamente sugli spread e visto che da qualche tempo sto seguendo i certifi cati e prima ho sempre investito in azioni e bond cosa mi devo aspettare su questi? Mi spiego meglio sulle obbligazioni ho toccato con mano negli anni scorsi che un rialzo degli spread faceva scendere il prezzo, è così anche per i certifi cati? D.M. Gentile Lettore, trattandosi di strumenti derivati cartolarizzati in opzioni, emessi da banche di investimento alla stregua delle obbligazioni, anche i certifi cati sono sottoposti al rischio emittente. Tuttavia, dal momento che è la struttura opzionale a determinare il prezzo di mercato in funzione del sottostante e delle variabili tipiche delle opzioni, il merito di credito dell emittente esercita un impatto visibile solo in alcune eccezioni. In particolare, ove ci si trovi di fronte a un Bonus o un Express con durata mediamente breve, è alquanto improbabile che si riesca a percepire sul prezzo di mercato sul secondario una variazione netta in conseguenza del peggioramento del merito di credito o del rialzo degli spread; viceversa, ove si tratti di certifi cati a capitale protetto, costruiti dall emittente facendo ricorso a carta propria, un rialzo dei CDS piuttosto che un taglio del rating avrebbe un effetto concreto sui prezzi.

12 News A CURA DI CERTIFICATI E DERIVATI Notizie dal mondo dei certificati» PORTAFOGLI IN CERTIFICATI: I PRIMI BILANCI A circa tre mesi dal lancio del nuovo servizio di portafogli in certificati dell Ufficio Studi di Certificate Solution è giunto il momento di stilare un primo bilancio. In particolare il buon andamento dei mercati ha consentito ai tre profili creati di realizzare gran parte del rendimento target a un anno. Entrando più nel dettaglio il portafoglio a rischio basso attualmente segna un progresso del 2,76% contro un target annuo del 4%. Leggermente inferiore la performance del Portafoglio a rischio medio che si ferma all 1,78% del suo obiettivo al 6%, per la presenza più sostenuta di strumenti a copertura. Raggiunge metà obiettivo, con un progresso del 5,09% contro il 10% di target, il portafoglio con il rischio più alto. Ricordando che i rendimenti passati non rappresentano alcuna garanzia per il futuro, è possibile seguire gli aggiornamenti e chiedere informazioni al seguente link o inviando una mail a certificatesolution.it.» COMMERZBANK: NUOVA RILEVAZIONE PER SUNRISE Commerzbank, tramite nota, ha comunicato la rilevazione della performance mensile dell indice Eurostoxx 50 sottostante del Sunrise Certificate identificato da codice Isin DE000CZ36SW8. In particolare l emittente tedesca, con la rilevazione del 20 aprile dell indice europeo a 3718,04 punti ha calcolato all 1,35% la performance mensile; la più alta rimane ad ora quella di maggio 2013 con un + 10,53%, mentre per il secondo anno la high performance è risultata quella del 18 febbraio scorso con un +7,60%.» IL BENCHMARK LEVA 7 PASSA AL BID ONLY Unicredit comunica di aver ottenuto autorizzazione da Borsa Italiana, a partire dal 28 aprile, all esposizione dei soli prezzi in denaro sul Benchmark Leva fissa x7 su FTSE Mib, avente codice Isin DE000HV8A5G3. A tal proposito si segnala che dallo stesso giorno l emittente ha portato in quotazione un analogo certificato, identificato da codice Isin DE000HV4AMP0, sul quale è presente il Market Maker sia in denaro che in lettera. Sottostante di Riferimento Long/Short Collaterale Codice ISIN GAS NATURALE LONG +3x SÌ XS Codice Negoziazione GAS3L GAS NATURALE SHORT -3x SÌ XS GAS3S ORO LONG +3x SÌ XS GOLD3L ORO SHORT -3x SÌ XS GOLD3S PETROLIO LONG +3x SÌ XS OIL3L PETROLIO SHORT -3x SÌ XS OIL3S ARGENTO LONG +3x SÌ XS SLVR3L ARGENTO SHORT -3x SÌ XS SLVR3S

13 Appuntamenti A CURA DI CERTIFICATI E DERIVATI Appuntamenti da non perdere 13 7 MAGGIO INVESTIRE NEI PAESI EMERGENTI CON SOCGEN SBARCA A ROMA Si terrà il 7 maggio a Roma presso il prestigioso Hotel De Russie un Lunch Meeting rivolto ad operatori del settore (promotori e/o consulenti finanziari/ private bankers) organizzato da Société Générale e Certificati e Derivati per parlare degli investimenti sui Paesi Emergenti. Scenari e prospettive verranno analizzati da Roxana Hulea (SocGen), Pierpaolo Scandurra e Giovanni Picone (CJ), Antonio del Giudice e Vincenzo Saccente. Per comunicare la propria adesione gratuita è sufficiente inviare una mail a 9 MAGGIO - CORSO GRATUITO SOS TRADER/ UNICREDIT Unicredit e SOS Trader hanno organizzato per sabato 9 maggio a Firenze un corso di formazione gratuito rivolto in particolare a investitori privati che vogliano avvicinarsi al mondo del trading e degli investimenti. Nel corso della giornata, si alterneranno Pierpaolo Scandurra, Domenico Cartolano, Paolo Dal Negro e Pietro Di Lorenzo. Per maggiori informazioni e per il modulo di iscrizione è possibile collegarsi al sito di SOS Trader al seguente link : 19 MAGGIO - CORSO ACEPI A MILANO Dopo un aprile intenso con le tappe di Verona e Napoli che hanno registrato il tutto esaurito, il corso gratuito di Acepi, realizzato in collaborazione con Certificati e Derivati, rivolto ad operatori del settore ( promotori e/o consulenti finanziari/ private bankers), a grande richiesta torna a Milano per il 19 maggio. Obiettivo del programma formativo, che nel corso dell anno toccherà diverse tappe in tutta Italia, è fornire ai partecipanti gli strumenti e le conoscenze necessarie per muoversi in maniera autonoma nel vasto mondo dei certificati. Al termine del programma, il partecipante sarà in grado di mettere in atto strategie operative di recovery di portafoglio, di creare valore aggiunto in ambito gestionale e di individuare le migliori soluzioni di investimento. Sarà inoltre in grado, nel rapporto con il cliente, di definire lo strumento più indicato per rispondere alle sue esigenze e al profilo di rischio. La partecipazione ai corsi del calendario 2015 è gratuita e i corsi sono accreditati per il mantenimento della certificazione del livello EFA per 7 ore di tipo A. 20 MAGGIO - LUNCH MEETING EXANE In concomitanza con l ITF riminese 2015, Exane Derivatives ha organizzato per il 20 maggio prossimo a Rimini un nuovo Lunch Meeting dedicato a promotori, consulenti finanziari e private bankers. In particolare Melania D Angelo di Exane Derivatives e Pierpaolo Scandurra, Direttore del Certificate Journal, illustreranno le novità presentate nel corso dei primi mesi del 2015 dall emittente transalpina. Per iscrizioni e maggiori informazioni, rivolgersi a o PRODOTTO SOTTOSTANTE SCADENZA CLICCA PER VISUALIZZARE LA SCHEDA DI OGNI CERTIFICATO PREZZO AL 21/04/2015 FTSE MIB LEVA FISSA +7 FTSE MIB NET-OF-TAX (LUX) TR INDEX 21/12/ ,10 FTSE MIB LEVA FISSA -7 FTSE MIB GROSS TR INDEX 21/12/2018 1,07 FTSE MIB LEVA FISSA +5 SG FTSE MIB +5x DAILY LEVERAGE CERTIFICATE 26/05/ ,95 FTSE MIB LEVA FISSA -5 SG FTSE MIB -5x DAILY SHORT CERTIFICATE 26/05/2017 0,13 EURO STOXX 50 LEVA FISSA +5 EURO STOXX 50 DAILY LEVERAGE 5 16/02/ ,86 EURO STOXX 50 LEVA FISSA -5 EURO STOXX 50 DAILY SHORT 5 16/02/2018 1,51 DAX LEVA FISSA +7 SG DAX +7x DAILY LEVERAGE CERTIFICATE 28/06/ ,50 DAX LEVA FISSA -7 SG DAX -7x DAILY SHORT CERTIFICATE 28/06/2019 4,76

14 Nuove emissioni A CURA DI CERTIFICATI E DERIVATI 14 Le nuove emissioni NOME EMITTENTE SOTTOSTANTE DATA INIZIO QUOTAZIONE CARATTERISTICHE SCADENZA CODICE ISIN MERCATO Bonus Cap Exane Exane Q-Rate 15 Europe 20/04/2015 Barriera 85%; Bonus&Cap 108,5% 10/04/2017 FR Cert-X Equity Protection Exane Exane Q-Rate 15 Europe 20/04/2015 Protezione 80%; Partecipazione 100% 08/04/2021 FR Cert-X Bonus Cap Exane Exane Emerging Consumer 20/04/2015 Barriera 85%; Bonus&Cap 107,6% 10/04/2017 FR Cert-X Bonus Cap Exane Exane Q-Rate Us Euro 20/04/2015 Barriera 85%; Bonus&Cap 108% 10/04/2017 FR Cert-X Bonus Cap Exane Exane M&A 20/04/2015 Barriera 85%; Bonus&Cap 109,5% 10/04/2017 FR Cert-X Autocallable Step Banca Aletti DivDax 20/04/2015 Barriera 80%; Coupon 5,5% 19/08/2019 IT Sedex Autocallable Step Banca Aletti Eurostoxx 50 20/04/2015 Barriera 80%; Coupon 6,5% 19/07/2019 IT Sedex Target Cedola Banca Aletti Generali 20/04/2015 Protezione 90%; Cedola 3,9% 18/07/2019 IT Sedex Target Cedola Banca Aletti Unilever 20/04/2015 Protezione 95%; Cedola 2,25% 19/07/2019 IT Sedex Bonus Cap BNP Paribas Saipem 20/04/2015 Strike 10,99; Barriera 7,693; Bonus&Cap 122% 16/12/2016 NL Sedex Bonus Cap BNP Paribas Eni 20/04/2015 Strike 17,02; Barriera 13,616; Bonus&Cap 122% 16/12/2016 NL Sedex Bonus Cap BNP Paribas Unicredit 20/04/2015 Strike 6,47; Barriera 4,529; Bonus&Cap 121% 16/12/2016 NL Sedex Bonus Cap BNP Paribas UBI 20/04/2015 Strike 7,575; Barriera 5,3025; Bonus&Cap 120% 16/12/2016 NL Sedex Bonus Cap BNP Paribas Intesa Sanpaolo 20/04/2015 Strike 3,184; Barriera 2,2288; Bonus&Cap 120% 16/12/2016 NL Sedex Bonus Cap BNP Paribas Banco Popolare 20/04/2015 Strike 14,32; Barriera 10,024; Bonus&Cap 120% 16/12/2016 NL Sedex Bonus Cap BNP Paribas Telecom Italia 20/04/2015 Strike 1,105; Barriera 0,7735; Bonus&Cap 117% 16/12/2016 NL Sedex Bonus Cap BNP Paribas Mediaset 20/04/2015 Strike 4,738; Barriera 3,3166; Bonus&Cap 117% 16/12/2016 NL Sedex Bonus Cap BNP Paribas Generali 20/04/2015 Strike 18,56; Barriera 14,848; Bonus&Cap 115% 16/12/2016 NL Sedex Bonus Cap BNP Paribas Finmeccanica 20/04/2015 Strike 11,81; Barriera 8,267; Bonus&Cap 114% 16/12/2016 NL Sedex Bonus Cap BNP Paribas FCA 20/04/2015 Strike 15,52; Barriera 10,864; Bonus&Cap 114% 16/12/2016 NL Sedex Bonus Cap BNP Paribas Enel 20/04/2015 Strike 4,4; Barriera 3,08; Bonus&Cap 113% 16/12/2016 NL Sedex Equity Protection Cap UniCredit Bank Procter&Gamble, Cocacola, Kraft 22/04/2015 Protezione 85%; Partecipazione 100%; Cap 130%; USD 04/09/2017 XS Cert-X Protect Outperformance Exane Exane Q-Rate Low Risk 15 Europe 22/04/2015 Barriera 70%; Partecipazione 150% 13/04/2021 FR Cert-X Express Banca IMI Finmeccanica 23/04/2015 Barriera 79%; Coupon 3% sem. 16/12/2015 IT Cert-X Equity Protection Cap Banca IMI Stoxx 600 Healthcare 23/04/2015 Protezione 90%; Partecipazione 100%; Cap 129% 23/02/2020 XS Cert-X Bonus JP Morgan Eurostoxx Select Dividend 30 24/04/2015 Barriera 50%; Bonus 120% 03/03/2025 NL Sedex Bonus Cap Société Générale Eni 28/04/2015 Strike 16,24; Barriera 11,368; Bonus&Cap 119,31% 28/04/2017 XS Sedex Bonus Cap Société Générale Enel 28/04/2015 Strike 4,342; Barriera 3,0394; Bonus&Cap 119,72% 28/04/2017 XS Sedex Bonus Cap Société Générale Intesa Sanpaolo 28/04/2015 Strike 3,202; Barriera 2,2414; Bonus&Cap 129,79% 28/04/2017 XS Sedex Bonus Cap Société Générale Telecom Italia 28/04/2015 Strike 1,087; Barriera 0,7609; Bonus&Cap 128,91% 28/04/2017 XS Sedex Bonus Cap Société Générale FCA 28/04/2015 Strike 15,12; Barriera 10,584; Bonus&Cap 127,21% 28/04/2017 XS Sedex Bonus Cap Société Générale Mediaset 28/04/2015 Strike 4,408; Barriera 3,0856; Bonus&Cap 131,31% 28/04/2017 XS Sedex Bonus Cap Société Générale Unicredit 28/04/2015 Strike 6,4; Barriera 4,48; Bonus&Cap 129,71% 28/04/2017 XS Sedex Bonus Cap Société Générale Generali 28/04/2015 Strike 18,45; Barriera 13,8375; Bonus&Cap 117,79% 28/04/2017 XS Sedex Bonus Cap Société Générale Eni 28/04/2015 Strike 16,24; Barriera 9,744; Bonus&Cap 119,31% 27/04/2018 XS Sedex

15 Nuove emissioni A CURA DI CERTIFICATI E DERIVATI 15 Le nuove emissioni NOME EMITTENTE SOTTOSTANTE DATA INIZIO QUOTAZIONE CARATTERISTICHE SCADENZA CODICE ISIN MERCATO Bonus Cap Société Générale Enel 28/04/2015 Strike 4,342; Barriera 2,6052; Bonus&Cap 121,14% 27/04/2018 XS Sedex Bonus Cap Société Générale Intesa Sanpaolo 28/04/2015 Strike 3,202; Barriera 1,9212; Bonus&Cap 134,28% 27/04/2018 XS Sedex Bonus Cap Société Générale Telecom Italia 28/04/2015 Strike 1,087; Barriera 0,6522; Bonus&Cap 131,62% 27/04/2018 XS Sedex Bonus Cap Société Générale FCA 28/04/2015 Strike 15,12; Barriera 9,072; Bonus&Cap 128,13% 27/04/2018 XS Sedex Bonus Cap Société Générale Mediaset 28/04/2015 Strike 4,408; Barriera 2,6448; Bonus&Cap 137,34% 27/04/2018 XS Sedex Bonus Cap Société Générale Unicredit 28/04/2015 Strike 6,4; Barriera 3,84; Bonus&Cap 133,22% 27/04/2018 XS Sedex Bonus Cap Société Générale Generali 28/04/2015 Strike 18,45; Barriera 11,9925; Bonus&Cap 119% 27/04/2018 XS Sedex Bonus Cap BNP Paribas Enel, Eni, Saipem 28/04/2015 Barriera 70%; Bonus&Cap 128% 17/06/2016 NL Sedex Bonus Cap BNP Paribas FCA, Peugeot, BMW 28/04/2015 Barriera 70%; Bonus&Cap 124% 17/06/2016 NL Sedex Bonus Cap BNP Paribas UBI, BPER, BPM 28/04/2015 Barriera 70%; Bonus&Cap 138% 17/06/2016 NL Sedex Bonus Cap BNP Paribas Deutsche Telekom, Telecom Italia, Orange 28/04/2015 Barriera 70%; Bonus&Cap 122% 17/06/2016 NL Sedex Bonus Cap BNP Paribas Netflix, Twitter, Tesla 28/04/2015 Barriera 70%; Bonus&Cap 135% 18/12/2015 NL Sedex Bonus Cap BNP Paribas Telecom Italia, Saipem, Mediaset 28/04/2015 Barriera 70%; Bonus&Cap 144% 17/06/2016 NL Sedex Unicredit, Intesa Sanpaolo, Bonus Cap BNP Paribas 28/04/2015 Barriera 70%; Bonus&Cap 125% 17/06/2016 NL Sedex Mediobanca Finmeccanica, FCA, STMicroelectronics Bonus Cap BNP Paribas 28/04/2015 Barriera 70%; Bonus&Cap 130% 17/06/2016 NL Sedex Bonus Cap BNP Paribas BPM, BPER, Banco Popolare 28/04/2015 Barriera 70%; Bonus&Cap 115% 18/12/2015 NL Sedex Benckmark Leva Unicredit Bank FTSE Mib 28/04/2015 Leva Short X7 15/04/2016 DE000HV4AMP0 Sedex Memory Express Ing Eurostoxx Telecommunication 29/04/2015 Protezione 70%; Cedola / Coupon 6,3% 29/03/2019 XS Sedex Bonus Cap Autocallable Protected Plus Banca IMI Eurostoxx Select Dividend 30 29/04/2015 Protezione 70%; Barriera 100%; Bonus 111,4%; Cedola/ Coupon 5,7% 29/03/2018 IT Sedex Bonus Cap Banca IMI S&P GSCI Crude Oil ER 29/04/2015 Barriera 70%; Bonus&Cap 107,15% 23/03/2016 IT Sedex Bonus Cap Banca IMI S&P GSCI Crude Oil ER 29/04/2015 Barriera 72%; Bonus 108,80% 22/09/2016 IT Sedex NOME EMITTENTE SOTTOSTANTE DATA FINE COLLOCAMENTO CARATTERISTICHE SCADENZA CODICE ISIN MERCATO Express Deutsche Bank Enel 11/05/2015 Barriera 70%; Coupon 4,7% sem 15/05/2020 DE000DT0T8C6 Cert-X Express Deutsche Bank Unicredit 11/05/2015 Barriera 70%; Coupon 6,25% sem 15/05/2020 DE000DT0T8B8 Cert-X Express UniCredit Bank Eurostoxx 50 11/05/2015 Barriera 70%; Coupon 7,5% 15/05/2018 DE000HV4AMC8 Cert-X Short Protection UniCredit Bank EurCnh 11/05/2015 Protezione 90%; Partecipazione 120% 14/05/2018 DE000HV4AMD6 Cert-X Express Deutsche Bank Eurostoxx 50 13/05/2015 Barriera 70%; Coupon 7,05% 15/05/2020 DE000DT0T872 Cert-X Express Deutsche Bank FTSE Mib 13/05/2015 Barriera 70%; Coupon 7% 15/05/2020 DE000DT0T864 Cert-X Phoenix Deutsche Bank Apple 14/05/2015 Barriera 70%; Cedola/ Coupon 2,8% sem.; USD 19/05/2020 DE000DT0T8M5 Cert-X Protection Cap UniCredit Bank Eurostoxx Select Dividend 30 21/05/2015 Protezione 90%; Partecipazione 100%; Cap 120% 26/05/2020 DE000HV4AMH7 Cert-X Cash Collect Autocallable UniCredit Bank Eurostoxx 50 22/05/2015 Barriera 70%; Cedola 2%; Coupon agg. 6,5% 27/05/2021 DE000HV4AME4 Cert-X Bonus Autocallable Plus Banca IMI FTSE Mib 22/05/2015 Barriera 70%; Cedola/ Coupon 4,5% 28/08/2018 IT Sedex

16 Il Borsino A CURA DI CERTIFICATI E DERIVATI DATI ACEPI, NUOVO TRIMESTRE RECORD PER IL PRIMARIO Il mercato primario dei certificati va a gonfi e vele, dopo il rallentamento del terzo e quarto trimestre del 2014 che non ha permesso di raggiungere l ambito traguardo dei 10 miliardi di euro collocati nell anno. Infatti il 2015, come mostrano i dati appena pubblicati da Acepi ( l Associazione Italiana dei Certifi cati e Prodotti di investimento che rappresenta le principali banche emittenti e distributori), si è aperto con un nuovo record: in particolare nei primi tre mesi dell anno sono stati collocati certifi cati per un controvalore di 2,646 miliardi di euro. Cambiano anche i pesi delle tipologie sottoscritte con i Bonus che riprendono quota con il 24% del collocato, rispetto all 8% precedente, a scapito degli Equity Protection che scendono a 18% dal 33%. * TRIENNIO ROSSO PER L ORO La corsa all oro sembra essere giunta al capolinea. Dopo il rally che dal 2008 all estate 2011 aveva portato le quotazioni da un valore di 800 dollari fino a sfiorare i 1900 dollari per oncia, si è assistito dapprima a un prolungato consolidamento tra i 1500 e i 1800 dollari e successivamente a una profonda correzione che ha fatto assestare i prezzi in area 1200 dollari. Nel biennio di trading range a ridosso dei massimi ha visto la luce un Outperformance Cap di Société Générale, emesso con codice Isin IT , un certificato che avrebbe consentito di seguire le performance al rialzo dell oro, fino al limite del 20%, con una leva fissa del 200%. Tuttavia quando mancano pochi giorni alla scadenza fissata per il 30 aprile prossimo, i 1185,75 dollari rilevati alla data di valutazione finale del 23 aprile hanno decretato un rimborso pari a 718,09 euro per certificato contro i 1000 di nominale. DENOMINAZIONE OBBLIGAZIONE BANCA IMI COLLEZIONE TASSO FISSO DOLLARO NEOZELANDESE OPERA II OBBLIGAZIONE BANCA IMI COLLEZIONE TASSO FISSO LIRA TURCA OPERA IV CODICE ISIN IT IT VALUTA EMISSIONE NZD TRY TAGLIO MINIMO DOLLARI NEOZELANDESI LIRE TURCHE PREZZO DI EMISSIONE SCADENZA (1) Il rendimento effettivo annuo netto è calcolato al netto dell imposta sostituiva del 26% sugli interessi lordi maturati e sul disaggio di emissione (2) Rendimento calcolato alla data di emissione e sulla base del prezzo di emissione CEDOLA ANNUA LORDA CEDOLA ANNUA NETTA (1) RENDIMENTO EFFETTIVO ANNUO LORDO (2) RENDIMENTO EFFETTIVO ANNUO NETTO (1)(2) 99,55% 22/01/2020 4,90% 3,626% 5,001% 3,724% 99,79% 22/01/2018 8,00% 5,92% 8,073% 5,993%

17 Analisi Dinamica A CURA DI CERTIFICATI E DERIVATI 17 Certificati in attesa di quotazione ISIN EMITTENTE NOME SOTTOSTANTE PREZZO ASK RIMBORSO REND. ASSOLUTO REND. ANNUO IT Target Cedola Banca Aletti FTSE Mib 23/02/ /02/ /08/2019 Sedex IT Borsa Protetta Banca Aletti Eurostoxx Insurance 23/02/ /02/ /02/2020 Sedex IT Borsa Protetta Banca Aletti Eurostoxx 50 23/02/ /02/ /02/2020 Sedex DE000HV4AD64 Cash Collect Autocallable UniCredit Bank Eurostoxx Select Dividend 30 27/02/ /03/ /03/2021 Cert-X XS Standard Long Autocallable Barrier Plus Quanto Banca IMI S&P /03/ /03/ /03/2018 Sedex DE000DE9SXX7 Equity Protection Cap Deutsche Bank Stoxx Europe Low Beta High Div 50 09/03/ /03/ /03/2020 Cert-X DE000DE9SY93 Express Deutsche Bank Apple 10/03/ /01/ /03/2018 Cert-X DE000DE9SYE5 Express Deutsche Bank Eni 10/03/ /01/ /03/2020 Cert-X DE000DE9SY85 Express Deutsche Bank Total 10/03/ /01/ /03/2020 Cert-X DE000HV4AE22 Express UniCredit Bank S&P GSCI Crude Oil 10/03/ /03/ /03/2017 Cert-X DE000HV4AE30 Cash Collect Protection UniCredit Bank RWE, E.On, GDF 13/03/ /03/ /03/2021 Cert-X DE000HV4AG20 Express UniCredit Bank S&P GSCI Crude Oil 13/03/ /03/ /03/2017 Cert-X DE000HV4AG04 Cash Collect Autocallable UniCredit Bank Eurostoxx 50 20/03/ /04/ /04/2021 Cert-X XS Athena Double Relax Quanto BNP Paribas Ford, General Motors 24/03/ /03/ /04/2019 Cert-X XS Athena Fast Quanto BNP Paribas S&P GSCI Crude Oil 24/03/ /03/ /04/2019 Cert-X XS Athena Double Relax BNP Paribas AXA 24/03/ /03/ /04/2019 Cert-X XS Athena Relax Double Chance Quanto BNP Paribas American Airlines 24/03/ /03/ /04/2018 Cert-X XS Athena Relax Airbag Quanto BNP Paribas GoPro 24/03/ /03/ /03/2017 Cert-X IT Target Cedola Banca Aletti Deutsche Bank 25/03/ /03/ /03/2020 Sedex IT Autocallable Step Banca Aletti Eurostoxx Oil&Gas 25/03/ /03/ /03/2020 Sedex IT Coupon Premium Banca Aletti S&P /03/ /03/ /03/2020 Sedex IT Express Plus Banca IMI Eni 25/03/ /03/ /04/2019 Cert-X IT Equity Protection Cap Banca IMI FTSE Mib 25/03/ /03/ /03/2020 Cert-X IT Equity Protection Cap Banca IMI AXA, UBS, Microsoft, Deutsche Bank, Pfizer 25/03/ /03/ /03/2020 Cert-X IT Digital Banca IMI S&P GSCI Crude Oil ER 25/03/ /03/ /04/2019 Cert-X DE000DT0T2K2 Phoenix Deutsche Bank Intesa Sanpaolo 26/03/ /03/ /03/2018 Cert-X XS Athena Double Relax BNP Paribas Zurich, Allianz 26/03/ /03/ /04/2019 Cert-X XS Athena Double Relax Double Chance BNP Paribas Telecom Italia 26/03/ /03/ /04/2019 Cert-X XS Athena Double Relax Double Chance BNP Paribas GM, Volkswagen 26/03/ /03/ /04/2019 Cert-X XS Athena Double Relax Double Chance BNP Paribas General Motors 26/03/ /03/ /04/2019 Cert-X IT Target Cedola Banca Aletti MSCI Europe 27/03/ /04/ /03/2018 Sedex IT Express Banca IMI Unipol 27/03/ /03/ /03/2017 Cert-X XS Maxi Runner BNP Paribas Saipem 30/03/ /04/ /04/2018 Cert-X DE000HV4AJB6 Express UniCredit Bank Eurostoxx 50 03/04/ /04/ /04/2018 Cert-X IT Double Express Banca IMI FTSE Mib 10/04/ /04/ /04/2020 Cert-X DE000HV4AG38 Protection Cap UniCredit Bank Axa, Allianz, Zurich 10/04/ /04/ /04/2018 Cert-X IT Express Banca IMI Unicredit 10/04/ /04/ /10/2016 Cert-X

18 Analisi Tecnica e Fondamentale A CURA DI FINANZA.COM ANALISI TECNICA ORANGE Dopo aver maturato un ascesa irresistibile dai minimi del 2013, da allora ai massimi dello scorso 26 febbraio la performance è stata positiva per quasi 140 punti percentuali, Orange ora nel breve periodo potrebbe rifiatare. A spingere in questa direzione contribuiscono diversi elementi tecnici. Il riferimento specifico è alla rottura dello scorso 28 aprile della trendline ascendente tracciata con i minimi del 6 gennaio e del 26 marzo Sul daily chart la flessione del 28 aprile ha portato a incrociare negativamente dall alto verso il basso le medie mobili di breve/medio e lungo termine. Constatando che il trend di medio/lungo periodo permarrà positivo fino a quando i corsi del titolo stazioneranno sopra i 13,23 euro, nel breve è dunque possibile sfruttare queste indicazioni per implementare speculative strategie ribassiste. Con ingressi in vendita in caso di rimbalzi a 15,55 euro, i target sarebbero a 14 e 13,80 euro. Stop con allunghi oltre i 15,75 euro. TITOLI A CONFRONTO PREZZO P/E P/BV PERF Deutsche Telekom Ag-Reg 17,01 21,06 3,02 28,45 Telefonica Sa 13,74 15,37 3,07 16,59 Orange 14,67 14,46 1,31 3,64 Telecom Italia Spa 1,08 15,14 1,15 21,88 Swisscom Ag-Reg 560,00 17,20 5,31 6,99 FONTE BLOOMBERG 16,50 16,00 15,50 15,00 14,50 14,00 13,50 13,00 12,50 12,00 11,50 11,00 10,50 10,00 apr-14 giu-14 ago-14 ott-14 dic-14 feb-15 apr-15 ANALISI FONDAMENTALE ORANGE Rialzi a doppia cifra nei primi mesi dell anno per l Eurostoxx Select Dividend 30. L indice che raccoglie i titoli di 30 società dell Eurozona a elevato dividend yield (tra cui le italiane Atlantia, Eni e Snam), segna un +15% da inizio anno, sostanzialmente in linea con il rally messo a segno dall indice generale Euro Stoxx 50. In relazione ai fondamentali, con un rapporto p/e 2015 atteso pari a 16,36, l indice EuroStoxx select dividend 30 presenta multipli allineati a quelli degli altri maggiori indici generali sull azionario europeo. NOTE LEGALI Il Certificate Journal ha carattere puramente informativo e non rappresenta né un offerta né una sollecitazione ad effettuare alcuna operazione di acquisto o vendita di strumenti finanziari. Il Documento è stato preparato da Brown Editore s.pa. e Certificatiederivati srl (gli Editori) in completa autonomia e riflette quindi esclusivamente le opinioni e le valutazioni dell Editore. Il Documento è sponsorizzato da una serie di emittenti che possono essere controparte di operazioni che possono coinvolgere uno dei titoli oggetto del presente documento. Il presente Documento è distribuito per posta elettronica a chi ne abbia fatto richiesta e pubblicato sul sito it al pubblico indistinto e non può essere riprodotto o pubblicato, nemmeno in una sua parte, senza la preventiva autorizzazione scritta di Brown Editore S.p.a e Certificatiederivati srl.qualsiasi informazione, opinione, valutazione e previsione contenute nel presente Documento è stata ottenuta da fonti che gli Editori ritengono attendibili, ma della cui accuratezza e precisione né gli editori né tantomeno le emittenti possono essere ritenuti responsabili né possono assumersi responsabilità alcuna sulle conseguenze finanziarie, fiscali o di altra natura che potrebbero derivare dall utilizzazione di tali informazioni. I box interattivi presenti sul presente documento, sono una selezione di prodotti delle emittenti sponsor selezionati dagli Editori. La selezione rappresenta un esempio di alcune tipologie di prodotto tra quelli facenti parte della gamma delle emittenti sponsor, cui si fa riferimento solo come esempio esplicativo degli argomenti trattati nella pubblicazione. Si raccomanda SEMPRE la lettura del prospetto informativo. Si specifica inoltre che alcuni estensori del presente documento potrebbero avere, in rarissime occasioni, posizioni in essere di puro carattere simbolico al fine di definire le modalità di negoziazione/rimborso degli strumenti analizzati in modo da non diffondere notizie non corrispondenti alla realtà dei fatti. Si ricorda altresì che, sia i leverage che gli investment certificate, sono strumenti volatili e quindi molto rischiosi, ed investire negli stessi, può, in alcuni casi, risultare in una perdita totale del capitale investito. Questo aspetto, unito alla elevata complessità degli strumenti possono avere come conseguenza la messa in atto di operazioni non adeguate anche rispetto alla propria attitudine al rischio. Per tutte queste ragioni, si consiglia un attenta valutazione e una lettura ragionata del Prospetto Informativo prima della valutazione di una qualsiasi ipotesi d investimento.

Report Operativo Settimanale

Report Operativo Settimanale Report Operativo n 70 del 1 dicembre 2014 Una settimana decisamente tranquilla per l indice Ftse Mib che ha consolidato i valori attorno a quota 20000 punti. L inversione del trend negativo di medio periodo

Dettagli

SENZA ALCUN LIMITE!!!

SENZA ALCUN LIMITE!!! Il Report Operativo di Pier Paolo Soldaini riscuote sempre più successo! Dalla scorsa settimana XTraderNet ha uno spazio anche sul network Class CNBC nella trasmissione Trading Room. Merito soprattutto

Dettagli

Da oggi i Certificates si sottoscrivono anche online!

Da oggi i Certificates si sottoscrivono anche online! un All interno intervista esclusiva a Pietro Poletto di Borsa Italiana 44 GENNAIO 12 GENNAIO 12 CERTIFICATES BNP PARIBAS Investire con un click Innovative soluzioni di investimento per cogliere le opportunità

Dettagli

Costruirsi una rendita. I principi d investimento di BlackRock

Costruirsi una rendita. I principi d investimento di BlackRock Costruirsi una rendita I principi d investimento di BlackRock I p r i n c i p i d i n v e s t i m e n t o d i B l a c k R o c k Ottenere una rendita è stato raramente tanto difficile quanto ai giorni nostri.

Dettagli

Report di Borsa Settimanale per gli Azionisti Retail di Telecom Italia

Report di Borsa Settimanale per gli Azionisti Retail di Telecom Italia Report di Borsa Settimanale per gli Azionisti Retail di Telecom Italia 30 settembre 203 4 ottobre 203 Telecom Italia e il mercato italiano Prezzo Chiusura Volumi medi giornalieri Capitalizzazione** da

Dettagli

derivati azionari guida alle opzioni aspetti teorici

derivati azionari guida alle opzioni aspetti teorici derivati azionari guida alle opzioni aspetti teorici derivati azionari guida alle opzioni aspetti teorici PREFAZIONE Il mercato italiano dei prodotti derivati 1. COSA SONO LE OPZIONI? Sottostante Strike

Dettagli

Le reverse convertible. Cosa sono e quali rischi comportano per chi le acquista. Ottobre 2012. Consob Divisione Tutela del Consumatore

Le reverse convertible. Cosa sono e quali rischi comportano per chi le acquista. Ottobre 2012. Consob Divisione Tutela del Consumatore Le reverse convertible Cosa sono e quali rischi comportano per chi le acquista Ottobre 2012 Consob Divisione Tutela del Consumatore Indice Introduzione 3 Le reverse convertible 4 Cos è una reverse convertible

Dettagli

TREND E STRATEGIE DI INVESTIMENTO Settimana del 31 agosto 2009

TREND E STRATEGIE DI INVESTIMENTO Settimana del 31 agosto 2009 1 Trend e Strategie di Investimento http://www.educazionefinanziaria.com/ TREND E STRATEGIE DI INVESTIMENTO Mercato Azionario Semaforo Verde Situazione Fondamentale: Neutrale (basata sul differenziale

Dettagli

Dov è andata a finire l inflazione?

Dov è andata a finire l inflazione? 24 novembre 2001 Dov è andata a finire l inflazione? Sono oramai parecchi anni (dai primi anni 90) che la massa monetaria mondiale cresce ininterrottamente dell 8% all anno nel mondo occidentale con punte

Dettagli

ABC. degli investimenti. Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori

ABC. degli investimenti. Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori ABC degli investimenti Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori I vantaggi di investire con Fidelity Worldwide Investment Specializzazione Fidelity è una società indipendente e si

Dettagli

Azionario Flessibile 7 anni Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6

Azionario Flessibile 7 anni Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6 Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6 La parte Informazioni Specifiche, da consegnare obbligatoriamente all investitore contraente prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare le principali

Dettagli

ISTRUZIONI PER L USO

ISTRUZIONI PER L USO GOLD 2.0 NEWSLETTER OPERATIVA SUL MERCATO AZIONARIO a cura di Pierluigi Gerbino ISTRUZIONI PER L USO Quelle che seguono sono le istruzioni ufficiali per il corretto utilizzo operativo della newsletter

Dettagli

GUIDA ALLE OPZIONI BINARIE

GUIDA ALLE OPZIONI BINARIE Titolo GUIDA ALLE OPZIONI BINARIE Comprende strategie operative Autore Dove Investire Sito internet http://www.doveinvestire.com Broker consigliato http://www.anyoption.it ATTENZIONE: tutti i diritti sono

Dettagli

INDICE. Introduzione Cosa sono le Opzioni FX? Trading 101 ITM, ATM e OTM Opzioni e strategie di Trading Glossario Contatti e Informazioni

INDICE. Introduzione Cosa sono le Opzioni FX? Trading 101 ITM, ATM e OTM Opzioni e strategie di Trading Glossario Contatti e Informazioni OPZIONI FORMAZIONE INDICE Introduzione Cosa sono le Opzioni FX? Trading 101 ITM, ATM e OTM Opzioni e strategie di Trading Glossario Contatti e Informazioni 3 5 6 8 9 10 16 ATTENZIONE AI RISCHI: Prima di

Dettagli

La valutazione implicita dei titoli azionari

La valutazione implicita dei titoli azionari La valutazione implicita dei titoli azionari Ma quanto vale un azione??? La domanda per chi si occupa di mercati finanziari è un interrogativo consueto, a cui cercano di rispondere i vari reports degli

Dettagli

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2014-2016

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2014-2016 5 maggio 2014 LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2014-2016 Nel 2014 si prevede un aumento del prodotto interno lordo (Pil) italiano pari allo 0,6% in termini reali, seguito da una crescita dell

Dettagli

I mercati. Giuseppe G. Santorsola 1

I mercati. Giuseppe G. Santorsola 1 I mercati I mercati primari e secondari Il mercato dei cambi Il mercato monetario I mercati obbligazionari e azionari Le società di gestione I mercati gestiti da MTS SpA I mercati gestiti da Borsa Italiana

Dettagli

Le Opzioni. Caratteristiche delle opzioni. Sottostante

Le Opzioni. Caratteristiche delle opzioni. Sottostante Le Caratteristiche delle opzioni...1 I fattori che influenzano il prezzo di un opzione...4 Strategie di investimento con le opzioni...5 Scadenza delle opzioni...6 Future Style...7 Schede prodotto...8 Mercato

Dettagli

IL MERCATO FINANZIARIO

IL MERCATO FINANZIARIO IL MERCATO FINANZIARIO Prima della legge bancaria del 1936, in Italia, era molto diffusa la banca mista, ossia un tipo di banca che erogava sia prestiti a breve che a medio lungo termine. Ma nel 1936 il

Dettagli

Banca Popolare di Spoleto S.p.A. Transmission Policy

Banca Popolare di Spoleto S.p.A. Transmission Policy Banca Popolare di Spoleto S.p.A. Transmission Policy 1. INTRODUZIONE Il presente documento definisce e formalizza le modalità ed i criteri adottati da Banca Popolare di Spoleto S.p.A. (di seguito, la Banca

Dettagli

i tassi di interesse per i prestiti sono gli stessi che per i depositi;

i tassi di interesse per i prestiti sono gli stessi che per i depositi; Capitolo 3 Prodotti derivati: forward, futures ed opzioni Per poter affrontare lo studio dei prodotti derivati occorre fare delle ipotesi sul mercato finanziario che permettono di semplificare dal punto

Dettagli

ETF su indici daily short: investire nei mercati orso. db x-trackers su indici daily short

ETF su indici daily short: investire nei mercati orso. db x-trackers su indici daily short db x-trackers su indici daily short ETF su indici daily short: investire nei mercati orso L investimento in un ETF db x-trackers correlato ad indice daily short è destinato unicamente ad investitori sofisticati

Dettagli

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017 7 maggio 2015 LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017 Nel 2015 si prevede un aumento del prodotto interno lordo (Pil) italiano pari allo 0,7% in termini reali, cui seguirà una crescita dell

Dettagli

ANALISI TECNICA GIORNALIERA

ANALISI TECNICA GIORNALIERA RESEARCH TEAM ANALISI TECNICA GIORNALIERA TERMINI & CONDIZIONI Termini e Condizioni del servizio in fondo al report DIREZIONE TIMEFRAME STRATEGIA / POSIZIONE LIVELLI ENTRATA EUR / USD S-TERM GBP / USD

Dettagli

Offerta pubblica di acquisto avente ad oggetto azioni Banca Nazionale del Lavoro S.p.A.

Offerta pubblica di acquisto avente ad oggetto azioni Banca Nazionale del Lavoro S.p.A. COMMISSIONE NAZIONALE PER LE SOCIETÀ E LA BORSA Ufficio Mercati Alla cortese attenzione del dott. Salini Telefax n. 06 8477 757 Ufficio OPA Alla cortese attenzione della dott.sa Mazzarella Telefax n. 06

Dettagli

Strategie ISOVOL nella costruzione di

Strategie ISOVOL nella costruzione di FOR PROFESSIONAL INVESTORS Strategie ISOVOL nella costruzione di portafogli diversificati I vantaggi di un approccio fondato sulla contribuzione al rischio EFPA Italia Meeting 2014 Agenda Inter-temporal

Dettagli

GUIDA ALLE OPZIONI SU AZIONI SU T3

GUIDA ALLE OPZIONI SU AZIONI SU T3 GUIDA ALLE OPZIONI SU AZIONI SU T3 SERVIZIO SULLE OPZIONI SU AZIONI (ISOALPHA) 1. INTRODUZIONE Con la piattaforma T3 di Webank possono essere negoziate le Opzioni su Azioni (Isoalpha), contratti di opzione

Dettagli

Parleremo di correlazione: che cos è, come calcolarla

Parleremo di correlazione: che cos è, come calcolarla IDEMDJD]LQH 1XPHUR 'LFHPEUH %52 (56 21/,1( 68//,'(0 nel 2002, il numero di brokers che offrono la negoziazione online sul minifib è raddoppiato, passando da 7 nel 2001 a 14. A novembre due nuovi brokers

Dettagli

Perché investire nel QUANT Bond? Logica di investimento innovativa

Perché investire nel QUANT Bond? Logica di investimento innovativa QUANT Bond Perché investire nel QUANT Bond? 1 Logica di investimento innovativa Partiamo da cose certe Nel mercato obbligazionario, una equazione è sempre vera: Rendimento = Rischio E possibile aumentare

Dettagli

Your Global Investment Authority. Tutto sui bond: I ABC dei mercati obbligazionari. Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse?

Your Global Investment Authority. Tutto sui bond: I ABC dei mercati obbligazionari. Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse? Your Global Investment Authority Tutto sui bond: I ABC dei mercati obbligazionari Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse? Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse? Gli

Dettagli

Documento riservato ad uso esclusivo dei destinatari autorizzati. Vietata la diffusione

Documento riservato ad uso esclusivo dei destinatari autorizzati. Vietata la diffusione Documento riservato ad uso esclusivo dei destinatari autorizzati. Vietata la diffusione BNPP L1 Equity Best Selection Euro/Europe: il tuo passaporto per il mondo 2 EUROPEAN LARGE CAP EQUITY SELECT - UNA

Dettagli

appartenente al Gruppo Poste Italiane

appartenente al Gruppo Poste Italiane appartenente al Gruppo Poste Italiane Offerta al pubblico di quote dei fondi comuni di investimento mobiliare aperti di diritto italiano armonizzati alla Direttiva 2009/65/CE, denominati: Bancoposta Obbligazionario

Dettagli

Rischio e Volatilità

Rischio e Volatilità 2 Meeting annuale SellaAdvice Trading Rho,, 20 novembre 2004 Rischio e Volatilità Relatore: Maurizio Milano Da dove deve partire un analisi tecnica operativa a supporto di un attività di trading? L elemento

Dettagli

INTRODUZIONE ALLA BORSA

INTRODUZIONE ALLA BORSA INTRODUZIONE ALLA BORSA Informazioni guida per gli insegnanti delle scuole superiori CHE COSA È LA BORSA? Una piazza, dove avviene la compravvendita di titoli. La determinazione delle quotazioni è di solito

Dettagli

STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI

STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI 1 INTRODUZIONE Il Consiglio di Amministrazione di Kairos Julius Baer Sim (di seguito la KJBSIM ) ha approvato il presente documento al fine di formalizzare

Dettagli

IL SETTORE ASSICURATIVO E IL FINANZIAMENTO DELLE IMPRESE

IL SETTORE ASSICURATIVO E IL FINANZIAMENTO DELLE IMPRESE IL SETTORE ASSICURATIVO E IL FINANZIAMENTO DELLE IMPRESE ALCUNE CONSIDERAZIONI A MARGINE DELLA REVISIONE DELLE NORME SUGLI INVESTIMENTI A COPERTURA DELLE RISERVE TECNICHE CONVEGNO SOLVENCY II 1 PUNTI PRINCIPALI

Dettagli

IMPARA IL MERCATO IN 10 MINUTI

IMPARA IL MERCATO IN 10 MINUTI IMPARA IL MERCATO IN 10 MINUTI AVVERTENZA SUGLI INVESTIMENTI AD ALTO RISCHIO: Il Trading sulle valute estere (Forex) ed i Contratti per Differenza (CFD) sono altamente speculativi, comportano un alto livello

Dettagli

DailyFX Strategies. Breakout e medie mobili. How to Analyze and Trade Ranges with Price Action (Title) Davide Marone, Analyst DailyFX

DailyFX Strategies. Breakout e medie mobili. How to Analyze and Trade Ranges with Price Action (Title) Davide Marone, Analyst DailyFX DailyFX Strategies Breakout e medie mobili Davide Marone, Analyst DailyFX How to Analyze and Trade Ranges with Price Action (Title) Breakout e medie mobili Davide Marone INTRO Prima di costruire una qualsiasi

Dettagli

Regolamento del Prestito Obbligazionario DEXIA CREDIOP S.P.A. 2005-2010 REAL ESTATE BASKET DI NOMINALI FINO AD EURO 15 MILIONI

Regolamento del Prestito Obbligazionario DEXIA CREDIOP S.P.A. 2005-2010 REAL ESTATE BASKET DI NOMINALI FINO AD EURO 15 MILIONI Regolamento del Prestito Obbligazionario DEXIA CREDIOP S.P.A. 2005-2010 REAL ESTATE BASKET DI NOMINALI FINO AD EURO 15 MILIONI CODICE ISIN IT0003809826 SERIES : 16 Art. 1 - Importo e titoli Il Prestito

Dettagli

La speculazione La speculazione può avvenire in due modi: al rialzo o al ribasso. La speculazione al rialzo è attuata da quegli operatori che,

La speculazione La speculazione può avvenire in due modi: al rialzo o al ribasso. La speculazione al rialzo è attuata da quegli operatori che, La speculazione La speculazione può avvenire in due modi: al rialzo o al ribasso. La speculazione al rialzo è attuata da quegli operatori che, prevedendo un aumento delle quotazioni dei titoli, li acquistano,

Dettagli

E-cerTiFicate. Il progresso nasce da una grande unione OTTOBRE 14

E-cerTiFicate. Il progresso nasce da una grande unione OTTOBRE 14 E-cerTiFicate Il progresso nasce da una grande unione 74 OTTOBRE 14 www.prodottidiborsa.com 6 E-cerTiFicate: 8 SPECIALE E-CERTIFICATE il progresso nasce da una grande unione ETF e Certificate uniscono

Dettagli

DailyFX Strategies. Il metodo dei 4 punti. How to Analyze and Trade Ranges with Price Action (Title) Matteo Paganini, Chief Analyst DailyFX

DailyFX Strategies. Il metodo dei 4 punti. How to Analyze and Trade Ranges with Price Action (Title) Matteo Paganini, Chief Analyst DailyFX DailyFX Strategies Il metodo dei 4 punti Matteo Paganini, Chief Analyst DailyFX How to Analyze and Trade Ranges with Price Action (Title) Il metodo dei 4 punti Matteo Paganini INTRO Dopo anni di ricerca

Dettagli

4. Introduzione ai prodotti derivati. Stefano Di Colli

4. Introduzione ai prodotti derivati. Stefano Di Colli 4. Introduzione ai prodotti derivati Metodi Statistici per il Credito e la Finanza Stefano Di Colli Che cos è un derivato? I derivati sono strumenti il cui valore dipende dal valore di altre più fondamentali

Dettagli

Investire in conoscenza offre sempre il rendimento migliore. (Benjamin Franklin) www.aumentidicapitale.it

Investire in conoscenza offre sempre il rendimento migliore. (Benjamin Franklin) www.aumentidicapitale.it Investire in conoscenza offre sempre il rendimento migliore (Benjamin Franklin) Il resoconto del primo semestre 2015. Cosa aspettarsi dai prossimi 6 mesi Pag. 1 Il resoconto del primo semestre 2015 Cosa

Dettagli

Focus. BTP Italia: settimana emissione. 20 ottobre 2014. Intesa Sanpaolo Servizio Studi e Ricerche

Focus. BTP Italia: settimana emissione. 20 ottobre 2014. Intesa Sanpaolo Servizio Studi e Ricerche BTP Italia: settimana emissione Dal 20 al 23 ottobre 2014 si tiene il collocamento del settimo BTP Italia, titolo di stato indicizzato all inflazione italiana (ex tabacco) e pensato prevalentemente per

Dettagli

Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano. Agosto 2014

Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano. Agosto 2014 Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano Agosto 2014 Banca Generali in pillole Banca Generali è uno degli assetgathererdi maggior successo e in grande crescita nel mercato italiano, con oltre

Dettagli

Slide con esempi di prezzi di Futures e opzioni quotate su Borsa Italiana sulle azioni di Unicredit.

Slide con esempi di prezzi di Futures e opzioni quotate su Borsa Italiana sulle azioni di Unicredit. Slide con esempi di prezzi di Futures e opzioni quotate su Borsa Italiana sulle azioni di Unicredit. http://www.borsaitaliana.it/borsa/azioni/scheda.html?isin=it0004781412&lang=en http://www.borsaitaliana.it/borsa/derivati/idem-stock-futures/lista.html?underlyingid=ucg&lang=en

Dettagli

Qual è il fine dell azienda?

Qual è il fine dell azienda? CORSO DI FINANZA AZIENDALE SVILUPPO DELL IMPRESA E CREAZIONE DI VALORE Testo di riferimento: Analisi Finanziaria (a cura di E. Pavarani) - McGraw-Hill - 2001 Cap. 9 1 Qual è il fine dell azienda? Massimizzare

Dettagli

PROMOZIONI SU TASSI E CONDIZIONI APPLICATE AI SERVIZI BANCARI E D INVESTIMENTO

PROMOZIONI SU TASSI E CONDIZIONI APPLICATE AI SERVIZI BANCARI E D INVESTIMENTO PROMOZIONI SU TASSI E CONDIZIONI APPLICATE AI SERVIZI BANCARI E D INVESTIMENTO Edizione n. 26 del 03.07.2015 A. TASSO CREDITORE ANNUO NOMINALE GIACENZE FRUTTIFERE CONTO CORRENTE FREEDOM PIU... 1 B. TASSO

Dettagli

Risparmio gestito in Italia: trend ed evoluzione dei modelli di business kpmg.com/it

Risparmio gestito in Italia: trend ed evoluzione dei modelli di business kpmg.com/it Advisory Risparmio gestito in Italia: trend ed evoluzione dei modelli di business kpmg.com/it Indice Premessa 4 Executive Summary 6 1 2 3 Il trend del risparmio gestito prima e dopo la crisi finanziaria

Dettagli

STRATEGIA DI ESECUZIONE E DI TRASMISSIONE DEGLI ORDINI

STRATEGIA DI ESECUZIONE E DI TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BANCA CARIM Cassa di Risparmio di Rimini SpA Sede Legale : Piazza Ferrari n. 15 47921 RIMINI ITALY Tel.: 0541-701111 Fax 0541-701337 Indirizzo Internet: www.bancacarim.it Capitale Sociale 246.145.545,00

Dettagli

Consulenza Finanziaria Indipendente

Consulenza Finanziaria Indipendente Consulenza Finanziaria Indipendente Investire per il lungo periodo GROUP Via Traversa Pistoiese 83-59100 Prato Tel: +39 0574 613447 email: info@kcapitalgroup.com www.kcapitalgroup.com L industria del risparmio

Dettagli

Lettera agli azionisti

Lettera agli azionisti Lettera agli azionisti Esercizio 24 2 Messaggio dei dirigenti del gruppo Gentili signore e signori Rolf Dörig e Patrick Frost Il 24 è stato un anno molto positivo per Swiss Life. Anche quest anno la performance

Dettagli

Conoscere la Borsa promuove gli investimenti sostenibili

Conoscere la Borsa promuove gli investimenti sostenibili Valutazione finale 14 dicembre 21 Conoscere la Borsa promuove gli investimenti sostenibili Ance quest anno Conoscere la Borsa a dato a molti giovani europei la possibilitá di confrontarsi con il mercato

Dettagli

Tipologie di strumenti finanziari

Tipologie di strumenti finanziari Tipologie di strumenti finanziari PRINCIPALI TIPOLOGIE DI STRUMENTI FINANZIARI: Azioni Obbligazioni ETF Opzioni 1 Azioni: definizione L azione è un titolo nominativo rappresentativo di una quota della

Dettagli

Manuale operativo. Tutto quello che ti serve per iniziare a fare trading sui mercati regolamentati. Copyright 2015 Scalping Futures

Manuale operativo. Tutto quello che ti serve per iniziare a fare trading sui mercati regolamentati. Copyright 2015 Scalping Futures Manuale operativo Tutto quello che ti serve per iniziare a fare trading sui mercati regolamentati. MERCATO REGOLAMENTATO DEI FUTURES O FOREX? Vediamo qual è la differenza tra questi due mercati e soprattutto

Dettagli

INFORMATIVA CIRCA LA STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DI ORDINI

INFORMATIVA CIRCA LA STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DI ORDINI INFORMATIVA CIRCA LA STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DI ORDINI 1) GENERALITA In conformità a quanto previsto dalla Direttiva 2004/39/CE (cd Direttiva Mifid), la Banca ha adottato tutte le misure

Dettagli

XII Incontro OCSE su Mercati dei titoli pubblici e gestione del debito nei mercati emergenti

XII Incontro OCSE su Mercati dei titoli pubblici e gestione del debito nei mercati emergenti L incontro annuale su: Mercati dei Titoli di Stato e gestione del Debito Pubblico nei Paesi Emergenti è organizzato con il patrocinio del Gruppo di lavoro sulla gestione del debito pubblico dell OECD,

Dettagli

Offerta al pubblico: CH Prodotti per l incremento dei rendimenti Tipo di prodotto secondo ASPS: 1230. Report dei prodotti del' 23.04.

Offerta al pubblico: CH Prodotti per l incremento dei rendimenti Tipo di prodotto secondo ASPS: 1230. Report dei prodotti del' 23.04. Report dei prodotti del' 23.04.2015 Offerta al pubblico: CH Prodotti per l incremento dei rendimenti Tipo di prodotto secondo ASPS: 1230 7.00% p.a. Multi Barrier Reverse Convertible su Carrefour, Nestlé,

Dettagli

Manuale del Trader. Benvenuti nel fantastico mondo del trading binario!

Manuale del Trader. Benvenuti nel fantastico mondo del trading binario! Manuale del Trader Benvenuti nel fantastico mondo del trading binario! Questo manuale spiega esattamente cosa sono le opzioni binarie, come investire e familiarizzare con il nostro sito web. Se avete delle

Dettagli

Modelli Binomiali per la valutazione di opzioni

Modelli Binomiali per la valutazione di opzioni Modelli Binomiali per la valutazione di opzioni Rosa Maria Mininni a.a. 2014-2015 1 Introduzione ai modelli binomiali La valutazione degli strumenti finanziari derivati e, in particolare, la valutazione

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca San Giorgio Quinto Valle Agno

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca San Giorgio Quinto Valle Agno DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca San Giorgio Quinto Valle Agno (delibera CdA 17 Dicembre 2012) LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive

Dettagli

GUIDA OPZIONI BINARIE

GUIDA OPZIONI BINARIE GUIDA OPZIONI BINARIE Cosa sono le opzioni binarie e come funziona il trading binario. Breve guida pratica: conviene fare trading online con le opzioni binarie o è una truffa? Quali sono i guadagni e quali

Dettagli

Offerta pubblica di sottoscrizione di UNIT LINKED FONDI VITTORIA prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto 640U)

Offerta pubblica di sottoscrizione di UNIT LINKED FONDI VITTORIA prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto 640U) Offerta pubblica di sottoscrizione di UNIT LINKED FONDI VITTORIA prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto 640U) Il presente prodotto è distribuito dalle Agenzie Vittoria Assicurazioni

Dettagli

1 IL RISCHIO: INTRODUZIONE.2 2 LA VOLATILITA.4

1 IL RISCHIO: INTRODUZIONE.2 2 LA VOLATILITA.4 IL RISCHIO 1 IL RISCHIO: INTRODUZIONE.2 2 LA VOLATILITA.4 2.1 La volatilità storica... 4 2.2 Altri metodi di calcolo... 5 3 LA CORRELAZIONE..6 4 IL VALUE AT RISK....8 4.1 I metodi analitici... 9 4.2 La

Dettagli

TIP e le principali società partecipate hanno comunque avuto un buon anno e i dati di fine settembre lo testimoniano con chiarezza.

TIP e le principali società partecipate hanno comunque avuto un buon anno e i dati di fine settembre lo testimoniano con chiarezza. Carissimi azionisti, il 2014 ci ha riservato molte sorprese: petrolio e materie prime che crollano, dollaro che sale, tassi di interesse sempre più bassi, bond che vanno a ruba, spread dell Europa periferica

Dettagli

POLICY DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI. Versione 9.0 del 09/03/2015. Aggiornata dal CDA nella seduta del 30/03/2015

POLICY DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI. Versione 9.0 del 09/03/2015. Aggiornata dal CDA nella seduta del 30/03/2015 POLICY DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Versione 9.0 del 09/03/2015 Aggiornata dal CDA nella seduta del 30/03/2015 1 INDICE PREMESSA... 3 1. Significato di Best Execution... 3 2. I Fattori di

Dettagli

Outlook 2014: il rischio più grande è non correre alcun rischio OUTLOOK

Outlook 2014: il rischio più grande è non correre alcun rischio OUTLOOK OUTLOOK Outlook 2014: il rischio più grande è non correre alcun rischio Non è facile assumersi rischi in modo intelligente e calcolato: la soluzione è Smart Risk AUTORE: STEFAN HOFRICHTER 16 Il 2013 è

Dettagli

REGOLE DI ESECUZIONE DELLE ISTRUZIONI

REGOLE DI ESECUZIONE DELLE ISTRUZIONI REGOLE DI ESECUZIONE DELLE ISTRUZIONI I. Disposizioni generali 1. Le presenti Regole di esecuzione delle istruzioni dei clienti riguardanti i contratti di compensazione delle differenze (CFD) e gli strumenti

Dettagli

MTA. Mercato Telematico Azionario: dai forma alle tue ambizioni

MTA. Mercato Telematico Azionario: dai forma alle tue ambizioni MTA Mercato Telematico Azionario: dai forma alle tue ambizioni L accesso ai mercati dei capitali ha permesso a Campari di percorrere una strategia di successo per l espansione e lo sviluppo del proprio

Dettagli

INFORMAZIONI SULLA NATURA E SUI RISCHI DEGLI STRUMENTI E DEI PRODOTTI FINANZIARI. 1.1. Le tipologie di prodotti e strumenti finanziari trattati

INFORMAZIONI SULLA NATURA E SUI RISCHI DEGLI STRUMENTI E DEI PRODOTTI FINANZIARI. 1.1. Le tipologie di prodotti e strumenti finanziari trattati INFORMAZIONI SULLA NATURA E SUI RISCHI DEGLI STRUMENTI E DEI PRODOTTI FINANZIARI 1.1. Le tipologie di prodotti e strumenti finanziari trattati 1.1.1. I titoli di capitale Acquistando titoli di capitale

Dettagli

www.unicreditprivate.it 800.710.710

www.unicreditprivate.it 800.710.710 www.unicreditprivate.it 800.710.710 Portfolio Life TM è la nuova soluzione finanziario-assicurativa Unit Linked a vita intera, realizzata da CreditRas Vita S.p.A. in esclusiva per UniCredit Private Banking.

Dettagli

I Derivati. a.a. 2013/2014 mauro.aliano@unica.it

I Derivati. a.a. 2013/2014 mauro.aliano@unica.it I Derivati a.a. 2013/2014 mauro.aliano@unica.it 1 Definizione di derivati I derivati sono strumenti finanziari (art.1 TUF) Il valore dello strumento deriva da uno o più variabili sottostanti (underlying

Dettagli

IMPOSTA SULLE TRANSAZIONI FINANZIARIE

IMPOSTA SULLE TRANSAZIONI FINANZIARIE IMPOSTA SULLE TRANSAZIONI FINANZIARIE (STRUMENTI DERIVATI ED ALTRI VALORI MOBILIARI) Ove non espressamente specificato i riferimenti normativi si intendono fatti al decreto del Ministro dell economia e

Dettagli

Altagamma Worldwide Luxury Markets Monitor Spring 2013 Update

Altagamma Worldwide Luxury Markets Monitor Spring 2013 Update Altagamma Worldwide Luxury Markets Monitor Spring 2013 Update MERCATO MONDIALE DEI BENI DI LUSSO: TERZO ANNO CONSECUTIVO DI CRESCITA A DUE CIFRE. SUPERATI I 200 MILIARDI DI EURO NEL 2012 Il mercato del

Dettagli

I Futures: copertura del rischio finanziario e strumento speculativo

I Futures: copertura del rischio finanziario e strumento speculativo I Futures: copertura del rischio finanziario e strumento speculativo Luca Cappellina GRETA, Venezia Che cosa sono i futures. Il futures è un contratto che impegna ad acquistare o vendere, ad una data futura,

Dettagli

Logistica digitale delle Operazioni a premio

Logistica digitale delle Operazioni a premio Logistica digitale delle Operazioni a premio La piattaforma logistica delle operazioni a premio digitali BITGIFT è la nuova piattaforma dedicata alla logistica digitale delle vostre operazioni a premio.

Dettagli

DAILY REPORT 20 Agosto 2014

DAILY REPORT 20 Agosto 2014 DAILY REPORT 20 Agosto 2014 I DATI DELLA GIORNATA PROVE DI TENUTA? Ieri abbiamo esaminato l indice Dax. Per certi versi le dinamiche degli ultimi 2 anni sembrano le stesse, anche se il terreno un tantino

Dettagli

Nuova finanza per la green industry

Nuova finanza per la green industry Nuova finanza per la green industry Green Investor Day / Milano, 9 maggio 2013 Barriere di contesto a una nuova stagione di crescita OSTACOLI PER LO SVILUPPO INDUSTRIALE Fine degli incentivi e dello sviluppo

Dettagli

Decisioni di finanziamento e mercati finanziari efficienti BMAS Capitolo 12

Decisioni di finanziamento e mercati finanziari efficienti BMAS Capitolo 12 Finanza Aziendale Decisioni di finanziamento e mercati finanziari efficienti BMAS Capitolo 12 Copyright 2003 - The McGraw-Hill Companies, srl 1 Argomenti Decisioni di finanziamento e VAN Informazioni e

Dettagli

POLITICA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI

POLITICA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI POLITICA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI INDICE 1. Premessa... 2 1.1 Scopo del documento... 2 1.2 Riferimenti normativi... 2 2. Ambito di applicazione e destinatari... 2 3. Fattori di Best Execution...

Dettagli

STRATEGIA DI RICEZIONE TRASMISSIONE ED ESECUZIONE ORDINI

STRATEGIA DI RICEZIONE TRASMISSIONE ED ESECUZIONE ORDINI STRATEGIA DI RICEZIONE TRASMISSIONE ED ESECUZIONE ORDINI Il presente documento (di seguito Policy ) descrive le modalità con le quali vengono trattati gli ordini, aventi ad oggetto strumenti finanziari,

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA FACOLTÀ DI SCIENZE STATISTICHE CORSO DI LAUREA IN STATISTICA ECONOMIA E FINANZA IL TRADING DI STRUMENTI DERIVATI. RELAZIONE DI STAGE PRESSO LA T4T. RELATORE: CH.MO PROF.

Dettagli

con il patrocinio di in collaborazione con

con il patrocinio di in collaborazione con con il patrocinio di in collaborazione con La Traders Cup, organizzata dalla rivista TRADERS Magazine Italia punto di riferimento per il mondo del trading e dell investimento professionale, è l unica competizione

Dettagli

Analisi Settimanale. 6-12 Luglio 2015 TERMINI & CONDIZIONI. CH-1196 Gland forex.analysis@swissquote.ch. Swissquote Bank SA Tel +41 22 999 94 11

Analisi Settimanale. 6-12 Luglio 2015 TERMINI & CONDIZIONI. CH-1196 Gland forex.analysis@swissquote.ch. Swissquote Bank SA Tel +41 22 999 94 11 Analisi Settimanale TERMINI & CONDIZIONI - Sommario p3 p4 p5 p6 p7 p8 Economia Economia Economia Economia Mercati FX Termini Legali Fed: aspettative sul rialzo dei tassi a Settembre in stand-by- Yann Quelenn

Dettagli

Aspetti salienti delle statistiche internazionali BRI 1

Aspetti salienti delle statistiche internazionali BRI 1 Aspetti salienti delle statistiche internazionali BRI 1 La BRI, in collaborazione con le banche centrali e le autorità monetarie di tutto il mondo, raccoglie e diffonde varie serie di dati sull attività

Dettagli

Capital Group. Intervista a Richard Carlyle, Investment Specialist

Capital Group. Intervista a Richard Carlyle, Investment Specialist Capital Group Intervista a Richard Carlyle, Investment Specialist Evento Citywire Montreux, maggio 2015 La tesi a favore delle azioni europee Richard Carlyle, Investment Specialist, Capital Group La ripresa

Dettagli

FINANZIAMENTI ALTRI ESTERO

FINANZIAMENTI ALTRI ESTERO Data release 01/07/2014 N release 0009 Pagina 1 di 6 INFORMAZIONI SULLA BANCA Denominazione Sede legale: BANCA CARIM Cassa di Risparmio di Rimini S.p.A. P.za Ferrari 15 47921 Rimini Nr. di iscriz. Albo

Dettagli

Risorse energetiche, consumi globali e l ambiente: la produzione di energia elettrica. Alessandro Clerici

Risorse energetiche, consumi globali e l ambiente: la produzione di energia elettrica. Alessandro Clerici Risorse energetiche, consumi globali e l ambiente: la produzione di energia elettrica Alessandro Clerici Presidente FAST e Presidente Onorario WEC Italia Premessa La popolazione mondiale è ora di 6,7 miliardi

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI CASSANO DELLE MURGE E TOLVE S.C.

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI CASSANO DELLE MURGE E TOLVE S.C. DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI CASSANO DELLE MURGE E TOLVE S.C. LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva

Dettagli

2) una strategia di portafoglio che prevede la selezione di titoli (solitamente in base a una metodologia di

2) una strategia di portafoglio che prevede la selezione di titoli (solitamente in base a una metodologia di pag. 0 1 In un piano di rimborso di un mutuo a tasso fisso, basato su uno schema di ammortamento alla francese: la rata è costante la quota capitale è costante la quota interessi è costante la rata è decrescente

Dettagli

11/11. Anthilia Capital Partners SGR. Opportunità e sfide per l industria dell asset management in Italia. Maggio 2011.

11/11. Anthilia Capital Partners SGR. Opportunità e sfide per l industria dell asset management in Italia. Maggio 2011. 11/11 Anthilia Capital Partners SGR Maggio 2011 Opportunità e sfide per l industria dell asset management in Italia Eugenio Namor Anthilia Capital Partners Lugano Fund Forum 22 novembre 2011 Industria

Dettagli

COSA COMPRA LA PUBBLICITÀ. Riccardo Puglisi

COSA COMPRA LA PUBBLICITÀ. Riccardo Puglisi COSA COMPRA LA PUBBLICITÀ Riccardo Puglisi Le questioni in ballo Che cosa compra la pubblicità? L attenzione di lettori ed ascoltatori per i prodotti pubblicizzati. I mass mediacome "GianoBifronte (mercatoaduelati)

Dettagli

Corso di Matematica finanziaria

Corso di Matematica finanziaria Corso di Matematica finanziaria modulo "Fondamenti della valutazione finanziaria" Eserciziario di Matematica finanziaria Università degli studi Roma Tre 2 Esercizi dal corso di Matematica finanziaria,

Dettagli

SOLUZIONE UNIT Edizione 2011

SOLUZIONE UNIT Edizione 2011 YOUR Private Insurance SOLUZIONE UNIT Edizione 2011 Offerta pubblica di sottoscrizione di YOUR Private Insurance Soluzione Unit Edizione 2011 (Tariffa UB18), prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit

Dettagli

DOCUMENTO DI CONSULTAZIONE SULLA DISTRIBUZIONE DI PRODOTTI COMPLESSI AI CLIENTI RETAIL

DOCUMENTO DI CONSULTAZIONE SULLA DISTRIBUZIONE DI PRODOTTI COMPLESSI AI CLIENTI RETAIL DOCUMENTO DI CONSULTAZIONE SULLA DISTRIBUZIONE DI PRODOTTI COMPLESSI AI CLIENTI RETAIL Le osservazioni al documento di consultazione dovranno pervenire entro il 21 Luglio 2014 on-line per il tramite del

Dettagli

RILEVAZIONE DEI PREZZI DELL'ENERGIA ELETTRICA - REGIONE LOMBARDIA

RILEVAZIONE DEI PREZZI DELL'ENERGIA ELETTRICA - REGIONE LOMBARDIA RILEVAZIONE DEI PREZZI DELL'ENERGIA ELETTRICA - REGIONE LOMBARDIA Da produttore/grossista a utente non domestico - Prezzo di mercato prevalente della componente energia e della commercializzazione al dettaglio

Dettagli

Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini

Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini Edizione 20141015 Pagina 1 di 16 INDICE 1 PREMESSE... 3 1.1 INTRODUZIONE... 3 1.2 CURA DELL'INTERESSE DEL CLIENTE... 3 1.2.1 Determinazione del

Dettagli