IL TRADING PART TIME SUI FUTURES

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "IL TRADING PART TIME SUI FUTURES"

Transcript

1

2 PIETRO DI LORENZO IL TRADING PART TIME SUI FUTURES 2

3 Titolo Il Trading part time sui futures Autore Pietro Di Lorenzo Sito internet ATTENZIONE: questo ebook contiene i dati criptati al fine di un riconoscimento in caso di pirateria. Tutti i diritti sono riservati a norma di legge. Nessuna parte di questo libro può essere riprodotta con alcun mezzo senza l autorizzazione scritta dell Autore. È espressamente vietato trasmettere ad altri il presente libro, né in formato cartaceo né elettronico, né per denaro né a titolo gratuito. Le strategie riportate in questo libro sono frutto di anni di studi e specializzazioni, quindi non è garantito il raggiungimento dei medesimi risultati di crescita personale o professionale. Il lettore si assume piena responsabilità delle proprie scelte, consapevole dei rischi connessi a qualsiasi forma di esercizio. La presente pubblicazione ha esclusivamente finalità didattiche: non deve essere intesa in alcun modo come consiglio operativo di investimento né come sollecitazione alla raccolta del pubblico risparmio. I risultati presentati reali o simulati non costituiscono alcuna garanzia relativamente a ipotetiche performance future. L attività speculativa comporta notevoli rischi economici e chiunque la svolga lo fa sotto la propria ed esclusiva responsabilità; pertanto l autore non si assume alcuna responsabilità circa eventuali danni diretti o indiretti relativamente a decisioni di investimento prese da lettore 3

4 Sommario Introduzione pag. 5 1: Rischi e opportunità del trading sui futures pag Da un approccio discrezionale a uno sistematico pag Come costruire un trading system robusto pag Il trading part time con i futures pag Dal trading system al portafoglio di trading system pag Dalla teoria alla pratica: operatività di un futures trader part time pag. 91 Conclusione pag. 104 Appendice: Risposte alle domande più frequenti pag. 107 Note sull autore pag

5 Introduzione Questo ebook nasce con l obiettivo di provare a rimuovere i luoghi comuni che girano intorno al trading sui futures. Troppo spesso questo mercato è avvolto da una serie di frasi fatte che scoraggiano l investitore privato ad avvicinarsi: - È adatto solo ai traders professionisti con esperienza di anni - Gli investimenti necessitano di essere monitorati minuto per minuto quindi sono tabù per chi durante l orario di contrattazione svolge altre attività - Si addicono solo a coloro che hanno capitali molto rilevanti - Sono a uso esclusivo di chi ha un altissima propensione al rischio - I futures vanno utilizzati solo come copertura del rischio e mai in ottica speculativa ecc ecc. In questo ebook metteremo in discussione tutte queste affermazioni cercando di dimostrarne il pressappochismo e l infondatezza, attraverso un cammino che illustrerà dapprima i rischi e le opportunità del mercato dei futures passando per un approfondimento sui vantaggi offerti dal trading sistematico. 5

6 Infine evidenzieremo come i futures siano strumenti tranquillamente tradabili anche da coloro che si dedicano agli investimenti in maniera part time utilizzando un approccio evoluto che mira a diversificare il rischio all interno di un portafoglio composto da una batteria di sistemi che lavorano in sinergia. Nell idea comune, il trading sui futures è adatto solo a investitori con altissima propensione al rischio. In realtà, vedremo nel proseguo di questo ebook, che se si approccia con corrette politiche di money e risk management, è una modalità adatta a qualsiasi trader! Vedremo come è possibile fare trading sui futures anche evitando di seguire le contrattazioni (part-time), avendo capitali ridotti e una propensione al rischio non elevatissima. Il tutto verrà illustrato in maniera estremamente pratica attraverso esempi e schemi utilizzando un linguaggio semplice e sopratutto le esperienze personali. Tutti gli insegnamenti di questo e-book sono messi in pratica ogni giorno con denaro reale e l operatività può essere consultata seguendo i segnali dei portafogli Easy, Active ed Evolute pubblicati giornalmente all interno dell area futures di 6

7 CAPITOLO 1: Rischi e opportunità del trading sui futures Quando si decide di affidare le proprie risorse al mercato mobiliare le alternative degli strumenti finanziari su cui investire sono tantissime: - azioni - obbligazioni - etf - opzioni - commodities - valute - futures ecc ecc La diversificazione è il primo e il miglior sistema per controllare il rischio ma evidentemente, sebbene questo sia il concetto fondamentale di qualsiasi saggio investimento o avveduta speculazione, è un principio non ancora abbastanza chiaro in considerazione di quanto successo a diversi risparmiatori che nel recente passato hanno investito tutti i loro risparmi in Bond Argentini, azioni Parmalat, Cirio, Enron ecc ecc 7

8 Allocando i propri capitali utilizzando metodologie diverse, con modalità di gestione svariate, su strumenti finanziari differenti con orizzonti temporali disparati, si spalma il rischio e si riduce la possibilità di intaccare il capitale. Perché allocare parte delle proprie risorse finanziarie proprio sul mercato dei futures? Elenchiamo le diverse opportunità che è possibile cogliere con questi strumenti: - E possibile lucrare sia quando il mercato sale che quando scende; statisticamente si guadagna in più breve tempo scommettendo sul calo dei prezzi che non su un rialzo, per una serie di effetti panico e contagio che colpiscono storicamente gli investitori - Permette anche ai piccoli investitori, di impiegare grandi capitali grazie all utilizzo dell effetto leva - Consente di partecipare ai movimenti rialzisti o ribassisti di un mercato con una sola decisione, evitando di selezionare i singoli titoli o strumenti finanziari facenti parte di un indice - Consente di proteggere il proprio portafoglio azionario in condizioni di mercato sfavorevoli 8

9 - E possibile accumulare e reinvestire i profitti in quanto tutto il denaro che eccede il margine iniziale è immediatamente disponibile per aprire nuove posizioni Definizione e funzionamento dei futures Il future è un contratto con il quale due parti contraenti si accordano sulle condizioni di una compravendita stabilendo oggi prezzo e quantità, ma rimandando a domani la consegna dell attività sottostante. L origine dei contratti futures risale al mercato delle commodities in cui i produttori e i consumatori pongono in essere strategie di hedging, che consentono sostanzialmente di assicurarsi da rischi indesiderati. Un semplice esempio chiarirà meglio il funzionamento di un contratto futures. Immaginiamo che un produttore di grano per andare in utile deve vendere la produzione a 10 milioni/tonnellata; per stare tranquillo può trovare un panettiere disposto a pagare oggi 10 milioni/tonnellata per il grano consegnato dopo la mietitura. Se a dicembre il prezzo è: 9

10 - >10 il produttore avrà realizzato un guadagno più basso del possibile e il panettiere un utile più alto di quello sperato (entrambi sono in utile) - è <10 il produttore avrà realizzato un utile più alto del previsto e il panettiere un utile più basso del possibile È possibile che si inserisca una terza figura (lo speculatore) fra il produttore e il panettiere che lucrerà cercando di indovinare la direzione dei corsi. Se, ad esempio, è previsto un tornado che potrà rovinare il raccolto di grano, uno speculatore (immaginando che il prezzo schizzerà alle stelle) cercherà di comprare grano prima della scadenza del contratto per rivenderlo poi al panettiere. Gli speculatori fanno una sorta di lavoro di intermediazione favorendo la liquidità del mercato. I mercati a termine funzionano diversamente rispetto alle borse ordinarie in quanto a uno speculatore, per aprire una posizione sul mercato, viene richiesto un margine cauzionale che rappresenta solamente una piccola percentuale del valore del contratto sottostante. Grazie al leverage è possibile ottenere dei rendimenti molto elevati investendo cifre basse 10

11 Quando si vuole aprire una posizione su un contratto future (di acquisto o vendita) gli organi di controllo delle borse richiedono obbligatoriamente che si versi cash un margine cauzione presso di loro (che deve coprire i rischi di perdita), suddiviso in un: - Margine cauzionale che è il capitale a rischio effettivamente impegnato nell operazione - Margine di mantenimento che è il capitale necessario affinché la posizione rimanga aperta L effetto leva è quindi il coefficiente di rendimento del margine a fronte della variazione del prezzo del sottostante. Quando ad esempio si apre una posizione su un contratto Mini S&P/Mib future (cioè quando si acquista o si vende un contratto Mini S&P/Mib future) la Cassa di compensazione e garanzia richiede, il mattino seguente, il versamento di un margine iniziale, pari al 7.75% del valore di mercato del contratto future con la scadenza più vicina Se il valore del contratto Mini S&P/Mib future è pari a euro ( punti moltiplicati per 1 ) il margine iniziale sarà 11

12 pari a euro circa (ovvero il al 7.75% del valore di mercato del contratto future) La clearing house (stanza di compensazione) è un organo di controllo necessario per regolare la conduzione dei contratti stipulati; ha 3 strumenti molto efficaci a garanzia del buon funzionamento del mercato, ovvero dell adempimento del contratto, e dunque all accreditamento dell importo dovuto entro 3 giorni: 1. Tutte le operazioni a termine vanno effettuate nei confronti della clearing house 2. Per ogni posizione aperta è richiesto un margine a garanzia 3. Prima di intraprendere una operazione bisogna comunicare alla clearing house. se si apre una posizione speculativa o di Hedging I margini vengono stabiliti e variati dalla clearing house giornalmente, in particolare il Margine di mantenimento è quello che si incrementa o si decrementa di giorno in giorno a seconda che lo speculatore abbia o meno pronosticato correttamente la direzione del mercato. Gli adeguamenti dei margini vengono effettuati giornalmente dalla clearing house 12

13 Il margine originale è, invece, quello di vera a propria garanzia contro il rischio di insolvenza. Un esempio renderà tutto più semplice: Se chiedo alla mia banca di comprare un contratto Mini S&P/Mib future a , sarò obbligato a versare presso la clearing house l equivalente in denaro del margine iniziale (2325 ) Se il giorno successivo il Mini S&P/Mib future chiude a , il guadagno realizzato ( ) viene riconosciuto in via automatica dalla clearing house che preleva il contante dal margine di chi aveva una posizione opposta alla mia Se invece il giorno successivo il Mini S&P/Mib future chiude a , si realizza una perdita ( ) e la clearing house preleva il contante dal margine che avevo versato e richiede immediata ricostruzione dei margini (margin call), pena l annullamento forzato del contratto Investire sull S&P/Mib future L S&P/Mib40 è quotato dal 2 giugno 2004, ma la sua piena operatività si è avuta dal 20 settembre dello stesso anno, ultimo giorno di vita del MIB 30 (paniere di 30 azioni), che ha sostituito. 13

14 Il paniere di titoli che compongono l indice è costituito dai 40 titoli italiani più capitalizzati (la capitalizzazione è uguale al prezzo del titolo moltiplicato il numero delle sue azioni in circolazione) Il valore dell indice riflette i prezzi dei 40 titoli che lo compongono: durante la seduta, al variare dei prezzi dei titoli inclusi nell indice, varia, quindi, il valore dell indice S&P/Mib40 Ciascuno dei 40 titoli che compongono l indice viene rappresentato con un determinato peso, dato dal rapporto tra la sua capitalizzazione e quella dell intero paniere: la variazione di prezzo di un titolo ha un impatto tanto maggiore sul valore dell indice, quanto più grande è il suo peso. I titoli inclusi nell indice S&P /Mib40 non sono fissi: il paniere viene aggiornato nella sua composizione, di norma, due volte l anno nei mesi di marzo e settembre Il contratto mini S&P/Mib future presenta caratteristiche omogenee con l S&P/Mib future e offre le stesse opportunità, ma la dimensione del contratto mini è pari a un quinto della dimensione dell S&P/Mib future. Il contratto mini ha un valore pari alla quotazione del S&P/Mib future moltiplicato per 1 euro. Il contratto S&P/Mib future ha un valore pari alla quotazione moltiplicata per 5 euro 14

15 L investimento richiesto per acquistare un contratto mini è quindi decisamente inferiore a quello richiesto per investire sul contratto grande, consentendo un accesso al mercato anche a investitori non particolarmente capitalizzati Le scadenze quotate sono le due più vicine del ciclo marzo, giugno, settembre e dicembre. Il contratto future ha una durata predeterminata, al termine della quale il contratto scade: in particolare, il terzo venerdì del mese di scadenza Il primo giorno di borsa aperta successivo all ultimo giorno di negoziazione di un contratto in scadenza, viene quotato un nuovo contratto con una nuova scadenza L investitore che, all approssimarsi della scadenza del contratto, desidera mantenere la propria posizione in mini S&PMib future per un tempo superiore alla durata del contratto (tre mesi), può chiudere la posizione aperta sul contratto in scadenza e riaprire una posizione analoga sul contratto con scadenza immediatamente successiva (operazione di rollover). L investitore che non desideri mantenere in essere la posizione sul mini S&P/Mib future fino alla scadenza del contratto, può liquidare il proprio investimento, cioè chiudere la posizione, ogni giorno di borsa aperta durante l orario di negoziazione (dalle ore 9 alle 17.40). 15

16 Durante le contrattazioni, al variare del valore dell indice varia la quotazione del future. Il prezzo del contratto future varia per intervalli: il movimento minimo di fluttuazione di prezzo (tick) del minis&p/mib future è pari a 5 punti indice (5 euro). La quotazione del mini S&P/Mib future è espressa in due prezzi, uno di acquisto da parte del mercato (quotazione denaro) e uno di vendita (quotazione lettera) che possono essere osservati attraverso il book di negoziazione La distanza tra i due prezzi viene definita spread e può variare in ampiezza a seconda delle condizioni di mercato. L ampia partecipazione degli operatori al mercato del mini S&P/Mib future e la presenza di operatori market maker assicura un elevata competizione e spread contenuti. Il market maker è un operatore che si impegna a quotare sia un prezzo di acquisto che uno di vendita per quantitativi di contratti predeterminati a condizioni di prezzo competitive. L'esistenza di market maker assicura che gli ordini in acquisto e in vendita possano sempre essere eseguiti in qualunque condizione di mercato. Il contratto S&P/ Mib future è quotato e negoziato sul Mercato Italiano dei Derivati (IDEM), mercato regolamentato, nel quale le posizioni dei compratori e dei venditori sono assunte dalla Cassa di 16

17 compensazione e garanzia che diviene sistematicamente la controparte di tutte le contrattazioni eseguite sul mercato. Sui contratti conclusi per conto del cliente l intermediario richiede una commissione di negoziazione che solitamente varia dai 4 ai 12 euro Opportunità di investimento e di trading con l S&P/Mib future Utilizzando l S&P/mib future è possibile: - Partecipare ai movimenti rialzisti o ribassisti del mercato italiano con un unica decisione di trading e senza preoccuparsi di selezionare i singoli titoli - Avere accesso ai titoli più liquidi e ad elevata capitalizzazione del mercato azionario italiano con un esposizione finanziaria contenuta - Proteggere il proprio portafoglio di azioni italiane da condizioni di mercato sfavorevoli senza incorrere in elevati costi di transazione - Sfruttare il diverso andamento della performance dell indice azionario italiano rispetto alla performance di un singolo titolo, 17

18 ovvero di indici azionari internazionali, attraverso operazioni di arbitraggio - prendere una posizione sull indice S&P/Mib40 in maniera flessibile ed economica. L investitore che abbia una determinata aspettativa sulla futura direzione della performance dell indice può: - Avvantaggiarsi del movimento al rialzo del mercato (acquistando un contratto minis&p/mib future) - Avvantaggiarsi del movimento al ribasso del mercato (vendendo un contratto minis&p/mib future) - Entrare e uscire facilmente dal mercato azionario, anche più volte in un giorno (day-trading) Possiamo quindi elencare i tre motivi per cui si può preferire l investimento in contratti futures anziché in azioni: 1. Esposizione al mercato: spesso non si hanno competenze o risorse di tempo per formarsi una propria aspettativa sulla futura performance delle singole azioni quotate sul mercato italiano. Più verosimilmente l investitore ha una visione sulla direzione rialzista o ribassista del mercato in generale. L S&P/Mib future 18

19 permette di partecipare ai movimenti del mercato con un unica decisione di investimento 2. Investimento economico limitato: si assume una posizione sull indice S&P/Mib40 mini pur disponendo di risorse economiche limitate. Se, ad esempio, compro oggi un contratto che vale punti, verso 2950 e liquido fra 1 mese con il contratto a punti, mi verranno accreditati 2000 e realizzerò una performance del +67.8% (2000/2950), mentre la performance del mercato è stata del +5.26%. L effetto leva può avere effetti negativi se le aspettative dell investitore non si realizzano ma il meccanismo del marking to market consente di monitorare le eventuali perdite sulla propria posizione 3. Possibilità di assumere posizioni corte: sul mercato azionario è spesso difficile e costoso tramutare le aspettative di tipo ribassista in decisioni di investimento: la vendita allo scoperto con il prestito di titoli è spesso molto costosa (soprattutto se rimane in piedi per diversi mesi) e presenta complicazioni in caso di distribuzione di un dividendo L investitore che non abbia aspettative sulla direzione rialzista o ribassista del mercato italiano, può tuttavia avere un opinione 19

20 sull andamento dell S&P/Mib40 in un determinato arco di tempo, ponendo in essere strategie di spread trading. Se, ad esempio, ha una diversa aspettativa di crescita tra mercato italiano e mercato americano, può tramutare questa visione in una strategia di investimento, assumendo posizioni opposte sull indice S&P/Mib40 (tramite il minis&p/mib future) e sull indice S&P500, (tramite il contratto mini-s&p500 future) Si possono attuare strategie di spread trading anche per scommettere sulla performance attesa di un titolo rispetto al mercato nel suo complesso. In particolare se un investitore ha una aspettativa di forte crescita su un titolo del S&P/mib40 e solo di modesta crescita, o di ribasso, dell indice, potrà acquistare il singolo titolo a fronte della vendita dell indice tramite il contratto mini S&P/mib future. Infine è possibile anche porre in essere strategia di copertura del proprio portafoglio azionario. In particolare il rischio di prezzo relativo ad una posizione lunga in azioni italiane, la cui performance sia correlata con quella dell indice S&P/mib40, può essere coperto (hedging) mediante la vendita (l acquisto) di contratti mini S&P/mib futures. In caso di ribasso del mercato, la 20

21 posizione corta sul future genera un profitto che compensa la perdita generata sulla posizione in azioni. In questo caso, tramite l utilizzo del contratto future, si riduce il rischio di un investimento azionario Qualora il portafoglio azionario sia perfettamente correlato con l indice S&P/mib40, la copertura avviene utilizzando un numero di contratti mini S&P/mib futures, il cui valore di mercato sia esattamente pari a quello del portafoglio. Nel caso invece di correlazione solo parziale tra il portafoglio azionario e l indice S&P/mib40, si può ottenere un livello di copertura significativo applicando il rapporto di copertura, cioè il rapporto tra la dimensione della posizione in contratti futures e la dimensione dell esposizione azionaria. Un esempio renderà tutto più semplice; immaginiamo un investitore che possiede un portafoglio di titoli quotati sul mercato italiano, avente un valore pari a euro. Il valore del portafoglio è correlato all andamento dell indice S&P/mib40 ma la correlazione non è completa, al variare dell 1% dell indice S&P/mib40 il valore del portafoglio azionario varia solo dello 0.75% 21

22 Supponiamo che l investitore tema un ribasso del mercato nei prossimi tre mesi, ma mantenga aspettative positive sul medio/lungo periodo. Vorrebbe, quindi, attenuare gli effetti del ribasso di breve periodo del mercato sul suo portafoglio azionario, senza dover vendere le azioni evitando, quindi, di incorrere in effetti fiscali, perdita di eventuali dividendi, costi di transazione, commissioni Se il valore di mercato del contratto mini S&P/mib future con scadenza tre mesi è pari a punti indice, sarà possibile coprire la posizione in azioni mediante la vendita di 4 contratti mini S&P/mib future, il cui valore complessivo è pari a euro (la copertura costerà circa ) Se l indice S&P/mib40 avrà un ribasso dell 1%, il portafoglio azionario perderà lo 0.75%, ovvero euro ( per 0.75%), e tale perdita sarà perfettamente compensata dal guadagno ottenuto sulla posizione corta in mini S&P/mib future: un ribasso dell 1% (400 punti indice) consentirà un guadagno di 1600 (4 contratti x 400 ) 22

23 CAPITOLO 2: Da un approccio discrezionale a uno sistematico Il trading sui mercati finanziari comporta una serie di continue decisioni e richiede degli strumenti efficienti per valutare e decidere. L ingrediente fondamentale per avere successo sui mercati è quello di possedere un metodo, cioè agire secondo un piano prestabilito in grado di decidere in anticipo quali saranno gli elementi da seguire per vendere o comprare Avere un piano d azione ben definito consente di avere serenità operativa e di non farsi travolgere dalle onde del mercato limitando in maniera significativa lo stress e l emotività. Il motivo per cui la maggiore parte dei trader privati (si parla addirittura del 90%!) perde soldi sui mercati è perché operano senza alcuna regola: alcune volte si affidano al fiuto, altre all aiuto di dritte e soffiate altre ancora con tecniche senza alcun fondamento economico e statistico. Questo atteggiamento non può che condurre ad un disastro finanziario nel medio lungo termine. E possibile incontrare un periodo fortunato in cui si realizzano cospicui profitti, ma alla lunga il fallimento è quasi certo! 23

24 In alcuni casi, attraverso un approccio rigido e disciplinato, si rinunceranno ad extra profitti connessi ad un atteggiamento disinvolto, ma non si incorrerà nelle catastrofi alle quali quello stesso atteggiamento prima o poi inevitabilmente conduce. Per avere successo sui mercati è quindi indispensabile un approccio professionale che curi ogni singola azione nei minimi dettagli. I traders inesperti vogliono spesso evitare la fase di preparazione del trade che certamente può essere noiosa, ma è assolutamente necessaria per trasformare l'investimento in un'attività remunerativa su basi costanti. Approccio professionale vuol dire avere: 1. Strategie con regole precise 2. Metodo nell applicazione delle regole 3. Disciplina nell accettare gli errori 4. Pazienza nell attendere i risultati Ogni trader professionista ha il suo piano di trading ovvero una guida da seguire sui mercato che deve: - contenere le classi delle fattispecie possibili - consentire sempre una via d uscita - essere costruita in modo da non lasciare mai solo il trader 24

25 Bisogna quindi costruire e definire ex ante delle tecniche di analisi in grado di essere tradotte in strategie operative e quindi in azioni sui mercati che non siano guidati dall istinto, dall emotività, dall euforia o dal panico. Trading discrezionale o sistematico? Abbiamo visto che chiunque decida di operare sui mercati deve seguire, per lo meno, delle linee guida nel momento in cui prende le proprie decisioni di investimento. Queste possono essere le più disparate, ad esempio: comprare ogni qual volta un certo indicatore è in ipervenduto, comprare il lunedì e vendere il venerdì, comprare in apertura i titoli che il giorno precedente hanno chiuso con una ribasso maggiore del 3% ecc ecc Tutti questi sono sistemi di trading in quanto stabiliscono delle regole in base alle quali aprire e chiudere posizioni; il trading si dice discrezionale se le regole sono definite solo implicitamente dall'operatore: difficilmente sono fissate su carta ed espresse secondo uno schema logico formale. 25

26 Il trading sistematico invece consiste nell'esplicitazione di tali regole in modo che possano essere codificate e trasferite ad un elaboratore elettronico. Il risultato di tale processo è uno strumento, il sistema di trading automatizzato, appunto, in grado di generare segnali di acquisto e di vendita traducibili in ordini e, in alcuni casi, inoltrati all'intermediario senza che sia necessario altro intervento. Tushar Chande, ha definito un trading system come "un insieme di regole che stabiliscono le condizioni necessarie affinché un'operazione possa avere inizio o debba concludersi". Lo sviluppo delle potenzialità di calcolo degli elaboratori elettronici, la divulgazione dei software di analisi tecnica unito all'esigenza dell'investitore di disporre di uno strumento che dia maggior ordine e disciplina alla sua operatività ha portato alla diffusione trading systems o sistemi automatizzati di trading. In particolare i software di analisi come Metastock, Trade Station o Visual Trader sono diventati di uso comune anche fra i traders privati che desiderano testare le proprie strategie. Un software di analisi tecnica è uno strumento indispensabile che si abbia un approccio sistematico ma anche discrezionale in quanto: 26

27 - Consente di mettere in pratica quanto appreso in teoria - Consente di avere un interpretazione oggettiva dell andamento dei prezzi - Permette di analizzare tutte le serie storiche di cui si dispone - Aiuta a convertire in strategie operative le proprie idee di trading - Svolge in completa autonomia una notevole mole di lavoro per la selezione preliminare dei titoli sui quali operare Naturalmente a seconda di quale sia il proprio approccio ci sarà un livello più o meno intensivo della funzionalità dei software di analisi tecnica. Se si ha un approccio 100% discrezionale sarà sufficiente una conoscenza di base utilizzando per lo più come strumento di analisi grafica (supporti, resistenze,trend line ecc), e sovrapposizione di indicatori e oscillatori. Qualora invece si abbia un approccio più evoluto il software diventa uno strumento prezioso per l identificazione di divergenze, ipercomprato e ipervenduto, analisi dei pattern candlestick e di prezzo, analisi dei ritracciamenti e delle proiezioni di prezzo. Infine la conoscenza avanzata degli strumenti di un software di analisi tecnica consente un ausilio più concreto alle decisioni operative, 27

28 attraverso la creazione di indicatori personalizzati, funzioni di analisi approfondite e reportistica automatizzata con la possibilità di effettuare un test storico sulle performance e la selezione automatica degli strumenti che rispondono a determinati requisiti Da anni si confrontano, i due differenti approcci al mercato, quello discrezionale e quello sistematico: il primo si basa, sostanzialmente, sulla capacità dell'operatore di filtrare ed elaborare tutte le informazioni di cui dispone al fine di definire l'operazione che si appresta a realizzare. Questa attività non è mai uguale a sé stessa in quanto, nel tempo, non solo mutano i criteri di valutazione delle variabili ma anche le variabili stesse, essendo il set delle informazioni a disposizione dell operatore non costante, perché basato su flussi di dati che non sempre sono continuamente aggiornabili o che, in alcuni casi, sono addirittura occasionali. L'operatore discrezionale, così, potrà decidere se considerare negativamente o meno una trimestrale inferiore alle aspettative, così come valutare l'impatto delle dimissioni di un amministratore delegato, o di una acquisizione comunicata. Il trading sistematico, al contrario, vuole che i dati su cui basare le decisioni siano definiti a priori e che altrettanto sia fatto con i 28

29 criteri di analisi di tali dati. Le regole devono essere chiare e precise, permettere di stabilire il timing e l'entità delle posizioni da assumere, prevedere una strategia di gestione del rischio e di protezione del capitale. Gli indubbi vantaggi del trading discrezionale sono: - l adattabilità al mutare delle condizioni di mercato - il fruire di una grande quantità di informazioni non commensurabili in maniera analitica - il provare a trasformare la componente umana da elemento di fragilità del processo di trading a fattore critico di successo - l esaltazione dell intuito, la capacità di analisi di problemi complessi e la flessibilità. Fra gli elementi critici ci sono, invece: - il Fattore uomo che può apportare elementi di debolezza all interno del processo decisionale attraverso l emotività, l insicurezza, la distrazione ecc - la perdita di controllo del rischio - l overtrading ovvero eseguire un numero eccessivo di operazioni in maniera compulsiva. 29

30 Parlando invece del trading sistematico, possiamo elencare fra i vantaggi: - l eliminazione della componente psicologica di pregiudizio, di emotività e ogni tipo di considerazione o analisi soggettiva. - la possibilità di testare molto velocemente idee di trading e modelli operativi - l eccellente controllo del rischio in quanto saranno lasciati correre i profitti, mentre le perdite (in presenza di un falso segnale) saranno tagliate automaticamente - Come ogni cosa ha il suo rovescio della medaglia: - nel trading sistematico è indispensabile avere una disciplina ferrea nell effettuare tutte le operazioni esattamente come vengono proposte, per conservare la validità statistica dei risultati - Si può incorrere in lunghi periodi durante i quali il sistema non ottiene buoni risultati a causa della sostanziale difficoltà a funzionare bene in ogni circostanza (per questo è indispensabile testare le strategie in diverse fasi di mercato!) 30

derivati azionari guida alle opzioni aspetti teorici

derivati azionari guida alle opzioni aspetti teorici derivati azionari guida alle opzioni aspetti teorici derivati azionari guida alle opzioni aspetti teorici PREFAZIONE Il mercato italiano dei prodotti derivati 1. COSA SONO LE OPZIONI? Sottostante Strike

Dettagli

Capitale raccomandato

Capitale raccomandato Aggiornato in data 1/9/212 Advanced 1-212 Capitale raccomandato da 43.8 a 6.298 Descrizioni e specifiche: 1. E' una combinazione composta da 3 Trading System automatici 2. Viene consigliata per diversificare

Dettagli

Report Operativo Settimanale

Report Operativo Settimanale Report Operativo n 70 del 1 dicembre 2014 Una settimana decisamente tranquilla per l indice Ftse Mib che ha consolidato i valori attorno a quota 20000 punti. L inversione del trend negativo di medio periodo

Dettagli

DailyFX Strategies. Il metodo dei 4 punti. How to Analyze and Trade Ranges with Price Action (Title) Matteo Paganini, Chief Analyst DailyFX

DailyFX Strategies. Il metodo dei 4 punti. How to Analyze and Trade Ranges with Price Action (Title) Matteo Paganini, Chief Analyst DailyFX DailyFX Strategies Il metodo dei 4 punti Matteo Paganini, Chief Analyst DailyFX How to Analyze and Trade Ranges with Price Action (Title) Il metodo dei 4 punti Matteo Paganini INTRO Dopo anni di ricerca

Dettagli

Parleremo di correlazione: che cos è, come calcolarla

Parleremo di correlazione: che cos è, come calcolarla IDEMDJD]LQH 1XPHUR 'LFHPEUH %52 (56 21/,1( 68//,'(0 nel 2002, il numero di brokers che offrono la negoziazione online sul minifib è raddoppiato, passando da 7 nel 2001 a 14. A novembre due nuovi brokers

Dettagli

GUIDA OPZIONI BINARIE

GUIDA OPZIONI BINARIE GUIDA OPZIONI BINARIE Cosa sono le opzioni binarie e come funziona il trading binario. Breve guida pratica: conviene fare trading online con le opzioni binarie o è una truffa? Quali sono i guadagni e quali

Dettagli

SENZA ALCUN LIMITE!!!

SENZA ALCUN LIMITE!!! Il Report Operativo di Pier Paolo Soldaini riscuote sempre più successo! Dalla scorsa settimana XTraderNet ha uno spazio anche sul network Class CNBC nella trasmissione Trading Room. Merito soprattutto

Dettagli

GUIDA ALLE OPZIONI SU AZIONI SU T3

GUIDA ALLE OPZIONI SU AZIONI SU T3 GUIDA ALLE OPZIONI SU AZIONI SU T3 SERVIZIO SULLE OPZIONI SU AZIONI (ISOALPHA) 1. INTRODUZIONE Con la piattaforma T3 di Webank possono essere negoziate le Opzioni su Azioni (Isoalpha), contratti di opzione

Dettagli

i tassi di interesse per i prestiti sono gli stessi che per i depositi;

i tassi di interesse per i prestiti sono gli stessi che per i depositi; Capitolo 3 Prodotti derivati: forward, futures ed opzioni Per poter affrontare lo studio dei prodotti derivati occorre fare delle ipotesi sul mercato finanziario che permettono di semplificare dal punto

Dettagli

Le Opzioni. Caratteristiche delle opzioni. Sottostante

Le Opzioni. Caratteristiche delle opzioni. Sottostante Le Caratteristiche delle opzioni...1 I fattori che influenzano il prezzo di un opzione...4 Strategie di investimento con le opzioni...5 Scadenza delle opzioni...6 Future Style...7 Schede prodotto...8 Mercato

Dettagli

GUIDA ALLE OPZIONI BINARIE

GUIDA ALLE OPZIONI BINARIE Titolo GUIDA ALLE OPZIONI BINARIE Comprende strategie operative Autore Dove Investire Sito internet http://www.doveinvestire.com Broker consigliato http://www.anyoption.it ATTENZIONE: tutti i diritti sono

Dettagli

risparmio, dove lo metto ora? le risposte alle domande che i risparmiatori si pongono sul mondo dei fondi

risparmio, dove lo metto ora? le risposte alle domande che i risparmiatori si pongono sul mondo dei fondi il risparmio, dove lo ora? metto le risposte alle domande che i risparmiatori si pongono sul mondo dei fondi Vademecum del risparmiatore le principali domande emerse da una recente ricerca di mercato 1

Dettagli

RIALZO E AL RIBASSO CON FUTURE, ETF E CFD

RIALZO E AL RIBASSO CON FUTURE, ETF E CFD Salvatore Gaziano & Francesco Pilotti I 3 PASSI PER GUADAGNARE AL RIALZO E AL RIBASSO CON FUTURE, ETF E CFD Le basi, le strategie e la psicologia giusta per affrontare con successo il trading online sui

Dettagli

DailyFX Strategies. Breakout e medie mobili. How to Analyze and Trade Ranges with Price Action (Title) Davide Marone, Analyst DailyFX

DailyFX Strategies. Breakout e medie mobili. How to Analyze and Trade Ranges with Price Action (Title) Davide Marone, Analyst DailyFX DailyFX Strategies Breakout e medie mobili Davide Marone, Analyst DailyFX How to Analyze and Trade Ranges with Price Action (Title) Breakout e medie mobili Davide Marone INTRO Prima di costruire una qualsiasi

Dettagli

CELTA IUSTA. Cosa, come, quando, quanto e perché: quello che dovresti sapere per investire i tuoi risparmi

CELTA IUSTA. Cosa, come, quando, quanto e perché: quello che dovresti sapere per investire i tuoi risparmi ONDI OMUNI: AI A CELTA IUSTA Cosa, come, quando, quanto e perché: quello che dovresti sapere per investire i tuoi risparmi CONOSCERE I FONDI D INVESTIMENTO, PER FARE SCELTE CONSAPEVOLI I fondi comuni sono

Dettagli

I Futures: copertura del rischio finanziario e strumento speculativo

I Futures: copertura del rischio finanziario e strumento speculativo I Futures: copertura del rischio finanziario e strumento speculativo Luca Cappellina GRETA, Venezia Che cosa sono i futures. Il futures è un contratto che impegna ad acquistare o vendere, ad una data futura,

Dettagli

IL MERCATO FINANZIARIO

IL MERCATO FINANZIARIO IL MERCATO FINANZIARIO Prima della legge bancaria del 1936, in Italia, era molto diffusa la banca mista, ossia un tipo di banca che erogava sia prestiti a breve che a medio lungo termine. Ma nel 1936 il

Dettagli

Architettura aperta come strumento di diversificazione nel controllo di rischio di portafoglio

Architettura aperta come strumento di diversificazione nel controllo di rischio di portafoglio S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO La Congiuntura Economica Architettura aperta come strumento di diversificazione nel controllo di rischio di portafoglio Luca Martina Private Banker Banca

Dettagli

ABC. degli investimenti. Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori

ABC. degli investimenti. Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori ABC degli investimenti Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori I vantaggi di investire con Fidelity Worldwide Investment Specializzazione Fidelity è una società indipendente e si

Dettagli

Costruirsi una rendita. I principi d investimento di BlackRock

Costruirsi una rendita. I principi d investimento di BlackRock Costruirsi una rendita I principi d investimento di BlackRock I p r i n c i p i d i n v e s t i m e n t o d i B l a c k R o c k Ottenere una rendita è stato raramente tanto difficile quanto ai giorni nostri.

Dettagli

17 Campionato di Borsa con Denaro Reale Investiment & Trading Cup Edizione 2015

17 Campionato di Borsa con Denaro Reale Investiment & Trading Cup Edizione 2015 17 Campionato di Borsa con Denaro Reale Investiment & Trading Cup Edizione 2015 Il Campionato di Borsa con Denaro Reale, organizzato in collaborazione con Directa Sim, Binck Bank, Finanza on Line Brown

Dettagli

FORMAZIONE PERMANENTE SUI TRADING SYSTEMS: DIVENTARE QUANT TRADER CHIAVI IN MANO

FORMAZIONE PERMANENTE SUI TRADING SYSTEMS: DIVENTARE QUANT TRADER CHIAVI IN MANO 13 Edizione del corso FORMAZIONE PERMANENTE SUI TRADING SYSTEMS: DIVENTARE QUANT TRADER CHIAVI IN MANO L unico corso che ti accompagna passo dopo passo fino a selezionare, affittare, gestire un trading

Dettagli

IMPOSTA SULLE TRANSAZIONI FINANZIARIE

IMPOSTA SULLE TRANSAZIONI FINANZIARIE IMPOSTA SULLE TRANSAZIONI FINANZIARIE (STRUMENTI DERIVATI ED ALTRI VALORI MOBILIARI) Ove non espressamente specificato i riferimenti normativi si intendono fatti al decreto del Ministro dell economia e

Dettagli

guida giocare in borsa

guida giocare in borsa guida giocare in borsa Dedicato a chi vuole imparare a giocare in borsa da casa e guadagnare soldi velocemente. Consigli per sfruttare l'andamento dei mercati finanziari investendo tramite internet. Guida

Dettagli

Perché investire nel QUANT Bond? Logica di investimento innovativa

Perché investire nel QUANT Bond? Logica di investimento innovativa QUANT Bond Perché investire nel QUANT Bond? 1 Logica di investimento innovativa Partiamo da cose certe Nel mercato obbligazionario, una equazione è sempre vera: Rendimento = Rischio E possibile aumentare

Dettagli

Benvenuto nello straordinario mondo del Trading in opzioni!

Benvenuto nello straordinario mondo del Trading in opzioni! TRADING in OPZIONI Benvenuto nello straordinario mondo del Trading in opzioni! Justagoodtrade è il nome di uno yacht che ho visto durante uno dei miei viaggi di formazione sul trading negli USA. Il milionario

Dettagli

Benvenuti al libro elettronico sul FOREX

Benvenuti al libro elettronico sul FOREX Benvenuti al libro elettronico sul FOREX Indice 1. Riguardo al MARCHIO... 2 2. Piattaforme di Trading... 3 3. Su cosa si Opera nel Mercato Forex?... 4 4. Cos è il Forex?... 4 5. Vantaggi del Mercato Forex...

Dettagli

La speculazione La speculazione può avvenire in due modi: al rialzo o al ribasso. La speculazione al rialzo è attuata da quegli operatori che,

La speculazione La speculazione può avvenire in due modi: al rialzo o al ribasso. La speculazione al rialzo è attuata da quegli operatori che, La speculazione La speculazione può avvenire in due modi: al rialzo o al ribasso. La speculazione al rialzo è attuata da quegli operatori che, prevedendo un aumento delle quotazioni dei titoli, li acquistano,

Dettagli

INDICE. Introduzione Cosa sono le Opzioni FX? Trading 101 ITM, ATM e OTM Opzioni e strategie di Trading Glossario Contatti e Informazioni

INDICE. Introduzione Cosa sono le Opzioni FX? Trading 101 ITM, ATM e OTM Opzioni e strategie di Trading Glossario Contatti e Informazioni OPZIONI FORMAZIONE INDICE Introduzione Cosa sono le Opzioni FX? Trading 101 ITM, ATM e OTM Opzioni e strategie di Trading Glossario Contatti e Informazioni 3 5 6 8 9 10 16 ATTENZIONE AI RISCHI: Prima di

Dettagli

Guida alla registrazione e all installazione del Chart Risk Manager (C.R.M.) www.privatetrading.eu

Guida alla registrazione e all installazione del Chart Risk Manager (C.R.M.) www.privatetrading.eu Guida alla registrazione e all installazione del Chart Risk Manager (C.R.M.) www.privatetrading.eu 1 Benvenuti dagli ideatori e sviluppatori del Chart Risk Manager Tool per MetaTrader 4. Raccomandiamo

Dettagli

Rischio e Volatilità

Rischio e Volatilità 2 Meeting annuale SellaAdvice Trading Rho,, 20 novembre 2004 Rischio e Volatilità Relatore: Maurizio Milano Da dove deve partire un analisi tecnica operativa a supporto di un attività di trading? L elemento

Dettagli

ISTRUZIONI PER L USO

ISTRUZIONI PER L USO GOLD 2.0 NEWSLETTER OPERATIVA SUL MERCATO AZIONARIO a cura di Pierluigi Gerbino ISTRUZIONI PER L USO Quelle che seguono sono le istruzioni ufficiali per il corretto utilizzo operativo della newsletter

Dettagli

IMPARA IL MERCATO IN 10 MINUTI

IMPARA IL MERCATO IN 10 MINUTI IMPARA IL MERCATO IN 10 MINUTI AVVERTENZA SUGLI INVESTIMENTI AD ALTO RISCHIO: Il Trading sulle valute estere (Forex) ed i Contratti per Differenza (CFD) sono altamente speculativi, comportano un alto livello

Dettagli

IFRS 2 Pagamenti basati su azioni

IFRS 2 Pagamenti basati su azioni Pagamenti basati su azioni International Financial Reporting Standard 2 Pagamenti basati su azioni FINALITÀ 1 Il presente IRFS ha lo scopo di definire la rappresentazione in bilancio di una entità che

Dettagli

Le reverse convertible. Cosa sono e quali rischi comportano per chi le acquista. Ottobre 2012. Consob Divisione Tutela del Consumatore

Le reverse convertible. Cosa sono e quali rischi comportano per chi le acquista. Ottobre 2012. Consob Divisione Tutela del Consumatore Le reverse convertible Cosa sono e quali rischi comportano per chi le acquista Ottobre 2012 Consob Divisione Tutela del Consumatore Indice Introduzione 3 Le reverse convertible 4 Cos è una reverse convertible

Dettagli

REGOLE DI ESECUZIONE DELLE ISTRUZIONI

REGOLE DI ESECUZIONE DELLE ISTRUZIONI REGOLE DI ESECUZIONE DELLE ISTRUZIONI I. Disposizioni generali 1. Le presenti Regole di esecuzione delle istruzioni dei clienti riguardanti i contratti di compensazione delle differenze (CFD) e gli strumenti

Dettagli

2008 Regole di condotta per commercianti di valori mobiliari. applicabili all esecuzione di transazioni su titoli

2008 Regole di condotta per commercianti di valori mobiliari. applicabili all esecuzione di transazioni su titoli 008 Regole di condotta per commercianti di valori mobiliari applicabili all esecuzione di transazioni su titoli Indice Preambolo... 3 A Direttive generali... 4 Art. Base legale... 4 Art. Oggetto... 5 B

Dettagli

I mercati. Giuseppe G. Santorsola 1

I mercati. Giuseppe G. Santorsola 1 I mercati I mercati primari e secondari Il mercato dei cambi Il mercato monetario I mercati obbligazionari e azionari Le società di gestione I mercati gestiti da MTS SpA I mercati gestiti da Borsa Italiana

Dettagli

Guido Candela, Paolo Figini - Economia del turismo, 2ª edizione

Guido Candela, Paolo Figini - Economia del turismo, 2ª edizione 8.2.4 La gestione finanziaria La gestione finanziaria non dev essere confusa con la contabilità: quest ultima, infatti, ha come contenuto proprio le rilevazioni contabili e il reperimento dei dati finanziari,

Dettagli

Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management

Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management Lezione di Corporate e Investment Banking Università degli Studi di Roma Tre Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management Massimo Caratelli, febbraio 2006 ma.caratelli@uniroma3.it

Dettagli

Qual è l errore più comune tra i Trader sul Forex e come possiamo evitarlo? David Rodriguez, Quantitative Strategist drodriguez@dailyfx.

Qual è l errore più comune tra i Trader sul Forex e come possiamo evitarlo? David Rodriguez, Quantitative Strategist drodriguez@dailyfx. Qual è l errore più comune tra i Trader sul Forex e come possiamo evitarlo? David Rodriguez, Quantitative Strategist drodriguez@dailyfx.com Avvertenza di Rischio: Il Margin Trading su forex e/o CFD comporta

Dettagli

Manuale del Trader. Benvenuti nel fantastico mondo del trading binario!

Manuale del Trader. Benvenuti nel fantastico mondo del trading binario! Manuale del Trader Benvenuti nel fantastico mondo del trading binario! Questo manuale spiega esattamente cosa sono le opzioni binarie, come investire e familiarizzare con il nostro sito web. Se avete delle

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca San Giorgio Quinto Valle Agno

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca San Giorgio Quinto Valle Agno DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca San Giorgio Quinto Valle Agno (delibera CdA 17 Dicembre 2012) LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive

Dettagli

Un ordine su misura per ogni taglia

Un ordine su misura per ogni taglia Un ordine su misura per ogni taglia Le funzionalità Cross Order e Block Trade Facilities sui mercati cash Cross Order e BTF Introduzione I Cross Order e la Block Trade Facilities (BTF) sono due nuove tipologie

Dettagli

SELLA.IT GUIDA ALL ANALISI TECNICA PRINCIPI FONDAMENTALI

SELLA.IT GUIDA ALL ANALISI TECNICA PRINCIPI FONDAMENTALI SELLA.IT GUIDA ALL ANALISI TECNICA PRINCIPI FONDAMENTALI A cura di Maurizio Milano Ufficio Analisi Tecnica Gruppo Banca Sella INDICE: Analisi Fondamentale Analisi Tecnica I tre pilastri dell Analisi Tecnica

Dettagli

ANALISI TECNICA GIORNALIERA

ANALISI TECNICA GIORNALIERA RESEARCH TEAM ANALISI TECNICA GIORNALIERA TERMINI & CONDIZIONI Termini e Condizioni del servizio in fondo al report DIREZIONE TIMEFRAME STRATEGIA / POSIZIONE LIVELLI ENTRATA EUR / USD S-TERM GBP / USD

Dettagli

Crescere e far crescere. Finalmente la composizione ideale per i tuoi investimenti.

Crescere e far crescere. Finalmente la composizione ideale per i tuoi investimenti. Crescere e far crescere. Finalmente la composizione ideale per i tuoi investimenti. LINEA INVESTIMENTO GUIDA AI PRODOTTI Crescere e far crescere. Finalmente la composizione ideale per i tuoi investimenti!

Dettagli

FUNZIONAMENTO GEM GLIS. Manuela Lombardi Ester Treglia Gianluca Bove Vito Miceli. Giancarlo Valerio Sonia Stati Ilaria Richichi Luca Cipriano

FUNZIONAMENTO GEM GLIS. Manuela Lombardi Ester Treglia Gianluca Bove Vito Miceli. Giancarlo Valerio Sonia Stati Ilaria Richichi Luca Cipriano CONOSCERE LA BORSA FUNZIONAMENTO I partecipanti formano delle squadre ed elaborano una strategia di investimento per il proprio capitale virtuale iniziale (50.000 euro). Nel nostro caso si sono costituite

Dettagli

Collective2: un confronto sorprendente su scala mondiale

Collective2: un confronto sorprendente su scala mondiale Collective2: un confronto sorprendente su scala mondiale Collective2 è un sito web americano che accoglie 20800 trading systems e pubblica le relative descrizioni, i dati più significativi dell andamento

Dettagli

I Derivati. a.a. 2013/2014 mauro.aliano@unica.it

I Derivati. a.a. 2013/2014 mauro.aliano@unica.it I Derivati a.a. 2013/2014 mauro.aliano@unica.it 1 Definizione di derivati I derivati sono strumenti finanziari (art.1 TUF) Il valore dello strumento deriva da uno o più variabili sottostanti (underlying

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA FACOLTÀ DI SCIENZE STATISTICHE CORSO DI LAUREA IN STATISTICA ECONOMIA E FINANZA IL TRADING DI STRUMENTI DERIVATI. RELAZIONE DI STAGE PRESSO LA T4T. RELATORE: CH.MO PROF.

Dettagli

Qual è il fine dell azienda?

Qual è il fine dell azienda? CORSO DI FINANZA AZIENDALE SVILUPPO DELL IMPRESA E CREAZIONE DI VALORE Testo di riferimento: Analisi Finanziaria (a cura di E. Pavarani) - McGraw-Hill - 2001 Cap. 9 1 Qual è il fine dell azienda? Massimizzare

Dettagli

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3 Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3 Francesco Clabot Responsabile erogazione servizi tecnici 1 francesco.clabot@netcom-srl.it Fondamenti di ITIL per la Gestione dei Servizi Informatici Il

Dettagli

GUIDA ALLA RELAZIONE CON I FORNITORI

GUIDA ALLA RELAZIONE CON I FORNITORI GUIDA ALLA RELAZIONE CON I FORNITORI Indice 1 Introduzione 2 2 Come ERA collabora con i fornitori 3 Se siete il fornitore attualmente utilizzato dal cliente Se siete dei fornitori potenziali Se vi aggiudicate

Dettagli

4. Introduzione ai prodotti derivati. Stefano Di Colli

4. Introduzione ai prodotti derivati. Stefano Di Colli 4. Introduzione ai prodotti derivati Metodi Statistici per il Credito e la Finanza Stefano Di Colli Che cos è un derivato? I derivati sono strumenti il cui valore dipende dal valore di altre più fondamentali

Dettagli

Il Business Process Management: nuova via verso la competitività aziendale

Il Business Process Management: nuova via verso la competitività aziendale Il Business Process Management: nuova via verso la competitività Renata Bortolin Che cosa significa Business Process Management? In che cosa si distingue dal Business Process Reingeneering? Cosa ha a che

Dettagli

con il patrocinio di in collaborazione con

con il patrocinio di in collaborazione con con il patrocinio di in collaborazione con La Traders Cup, organizzata dalla rivista TRADERS Magazine Italia punto di riferimento per il mondo del trading e dell investimento professionale, è l unica competizione

Dettagli

Azionario Flessibile 7 anni Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6

Azionario Flessibile 7 anni Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6 Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6 La parte Informazioni Specifiche, da consegnare obbligatoriamente all investitore contraente prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare le principali

Dettagli

Manuale operativo. Tutto quello che ti serve per iniziare a fare trading sui mercati regolamentati. Copyright 2015 Scalping Futures

Manuale operativo. Tutto quello che ti serve per iniziare a fare trading sui mercati regolamentati. Copyright 2015 Scalping Futures Manuale operativo Tutto quello che ti serve per iniziare a fare trading sui mercati regolamentati. MERCATO REGOLAMENTATO DEI FUTURES O FOREX? Vediamo qual è la differenza tra questi due mercati e soprattutto

Dettagli

001-818- 728-0421. (800) 98 42 41 or 001-818- 530-0944

001-818- 728-0421. (800) 98 42 41 or 001-818- 530-0944 Perfavore inviare al numero di fax: 001-818- 728-0421 Per ulteriori domande la prego di contattarci al numero: (800) 98 42 41 or 001-818- 530-0944 Nome del titolare del conto Nome del broker Apertura del

Dettagli

Modelli Binomiali per la valutazione di opzioni

Modelli Binomiali per la valutazione di opzioni Modelli Binomiali per la valutazione di opzioni Rosa Maria Mininni a.a. 2014-2015 1 Introduzione ai modelli binomiali La valutazione degli strumenti finanziari derivati e, in particolare, la valutazione

Dettagli

LA SPECULAZIONE DI BORSA

LA SPECULAZIONE DI BORSA Via Pascoli 7 41057 Spilamberto-MO tel. 059-782910 fax 059-785974 www.lombardfutures.com LA SPECULAZIONE DI BORSA Di Emilio Tomasini LE DUE METODOLOGIE OPERATIVE DEGLI SPECULATORI: ANALISI FONDAMENTALE

Dettagli

La valutazione implicita dei titoli azionari

La valutazione implicita dei titoli azionari La valutazione implicita dei titoli azionari Ma quanto vale un azione??? La domanda per chi si occupa di mercati finanziari è un interrogativo consueto, a cui cercano di rispondere i vari reports degli

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca di Credito Cooperativo San Marco di Calatabiano

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca di Credito Cooperativo San Marco di Calatabiano DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca di Credito Cooperativo San Marco di Calatabiano (Ultimo aggiornamento:10.04.2013) LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI CASSANO DELLE MURGE E TOLVE S.C.

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI CASSANO DELLE MURGE E TOLVE S.C. DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI CASSANO DELLE MURGE E TOLVE S.C. LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva

Dettagli

guida introduttiva alla previdenza complementare

guida introduttiva alla previdenza complementare 1 COVIP Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione guida introduttiva alla previdenza complementare www.covip.it 3 Questa Guida è stata realizzata dalla COVIP Indice grafica e illustrazioni Studio Marabotto

Dettagli

Your Global Investment Authority. Tutto sui bond: I ABC dei mercati obbligazionari. Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse?

Your Global Investment Authority. Tutto sui bond: I ABC dei mercati obbligazionari. Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse? Your Global Investment Authority Tutto sui bond: I ABC dei mercati obbligazionari Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse? Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse? Gli

Dettagli

Documento riservato ad uso esclusivo dei destinatari autorizzati. Vietata la diffusione

Documento riservato ad uso esclusivo dei destinatari autorizzati. Vietata la diffusione Documento riservato ad uso esclusivo dei destinatari autorizzati. Vietata la diffusione BNPP L1 Equity Best Selection Euro/Europe: il tuo passaporto per il mondo 2 EUROPEAN LARGE CAP EQUITY SELECT - UNA

Dettagli

6. Le ricerche di marketing

6. Le ricerche di marketing Università degli Studi di Urbino Carlo Bo Facoltà di Lingue e Letterature Straniere Corso di Laurea in Lingue e Cultura per l Impresa 6. Le ricerche di marketing Prof. Fabio Forlani Urbino, 29/III/2011

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI ALBEROBELLO E SAMMICHELE DI BARI S.C.

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI ALBEROBELLO E SAMMICHELE DI BARI S.C. DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI ALBEROBELLO E SAMMICHELE DI BARI S.C. LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva

Dettagli

Il monitoraggio della gestione finanziaria dei fondi pensione

Il monitoraggio della gestione finanziaria dei fondi pensione Il monitoraggio della gestione finanziaria nei fondi pensione Prof. Università di Cagliari micocci@unica.it Roma, 4 maggio 2004 1 Caratteristiche tecnico - attuariali dei fondi pensione Sistema finanziario

Dettagli

DAILY REPORT 20 Agosto 2014

DAILY REPORT 20 Agosto 2014 DAILY REPORT 20 Agosto 2014 I DATI DELLA GIORNATA PROVE DI TENUTA? Ieri abbiamo esaminato l indice Dax. Per certi versi le dinamiche degli ultimi 2 anni sembrano le stesse, anche se il terreno un tantino

Dettagli

FORWARD RATE AGREEMENT

FORWARD RATE AGREEMENT FORWARD RATE AGREEMENT FLAVIO ANGELINI. Definizioni In generale, un contratto a termine o forward permette una compravendita di una certa quantità di un bene differita a una data futura a un prezzo fissato

Dettagli

Facciamo emergere i vostri valori.

Facciamo emergere i vostri valori. Facciamo emergere i vostri valori. www.arnerbank.ch BANCA ARNER SA Piazza Manzoni 8 6901 Lugano Switzerland P. +41 (0)91 912 62 22 F. +41 (0)91 912 61 20 www.arnerbank.ch Indice Banca: gli obiettivi Clienti:

Dettagli

guida introduttiva alla previdenza complementare

guida introduttiva alla previdenza complementare COVIP Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione COVIP Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione Con questa Guida la COVIP intende illustrarti, con un linguaggio semplice e l aiuto di alcuni esempi,

Dettagli

Circolare della Commissione federale delle banche: Precisazioni sulla nozione di commerciante di valori mobiliari

Circolare della Commissione federale delle banche: Precisazioni sulla nozione di commerciante di valori mobiliari Circ.-CFB 98/2 Commerciante di valori mobiliari Pagina 1 Circolare della Commissione federale delle banche: Precisazioni sulla nozione di commerciante di valori mobiliari (Commerciante di valori mobiliari)

Dettagli

PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI DIPARTIMENTO DELLA FUNZIONE PUBBLICA

PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI DIPARTIMENTO DELLA FUNZIONE PUBBLICA PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI DIPARTIMENTO DELLA FUNZIONE PUBBLICA DIRETTIVA DEL MINISTRO DELLA FUNZIONE PUBBLICA SULLA RILEVAZIONE DELLA QUALITA PERCEPITA DAI CITTADINI A tutti i Ministeri - Uffici

Dettagli

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017 7 maggio 2015 LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017 Nel 2015 si prevede un aumento del prodotto interno lordo (Pil) italiano pari allo 0,7% in termini reali, cui seguirà una crescita dell

Dettagli

Economia monetaria e creditizia. Slide 3

Economia monetaria e creditizia. Slide 3 Economia monetaria e creditizia Slide 3 Ancora sul CDS Vincolo prestatore Vincolo debitore rendimenti rendimenti-costi (rendimenti-costi)/2 Ancora sul CDS dove fissare il limite? l investitore conosce

Dettagli

Slide con esempi di prezzi di Futures e opzioni quotate su Borsa Italiana sulle azioni di Unicredit.

Slide con esempi di prezzi di Futures e opzioni quotate su Borsa Italiana sulle azioni di Unicredit. Slide con esempi di prezzi di Futures e opzioni quotate su Borsa Italiana sulle azioni di Unicredit. http://www.borsaitaliana.it/borsa/azioni/scheda.html?isin=it0004781412&lang=en http://www.borsaitaliana.it/borsa/derivati/idem-stock-futures/lista.html?underlyingid=ucg&lang=en

Dettagli

Documento di sintesi della Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini

Documento di sintesi della Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini Documento di sintesi della Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini ********** Banca del Valdarno Credito Cooperativo 1 1. LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID)

Dettagli

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese IBM Global Financing Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese Realizzata da IBM Global Financing ibm.com/financing/it Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese La gestione

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI CASSA RURALE RURALE DI TRENTO

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI CASSA RURALE RURALE DI TRENTO DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI LA NORMATIVA MIFID CASSA RURALE RURALE DI TRENTO Marzo 2014 La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva

Dettagli

Lettera agli azionisti

Lettera agli azionisti Lettera agli azionisti Esercizio 24 2 Messaggio dei dirigenti del gruppo Gentili signore e signori Rolf Dörig e Patrick Frost Il 24 è stato un anno molto positivo per Swiss Life. Anche quest anno la performance

Dettagli

R I S K M A N A G E M E N T & F I N A N C E

R I S K M A N A G E M E N T & F I N A N C E R I S K M A N A G E M E N T & F I N A N C E 2010 Redexe S.u.r.l., Tutti i diritti sono riservati REDEXE S.r.l., Società a Socio Unico Sede Legale: 36100 Vicenza, Viale Riviera Berica 31 ISCRITTA ALLA CCIAA

Dettagli

POLICY DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI. Versione 9.0 del 09/03/2015. Aggiornata dal CDA nella seduta del 30/03/2015

POLICY DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI. Versione 9.0 del 09/03/2015. Aggiornata dal CDA nella seduta del 30/03/2015 POLICY DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Versione 9.0 del 09/03/2015 Aggiornata dal CDA nella seduta del 30/03/2015 1 INDICE PREMESSA... 3 1. Significato di Best Execution... 3 2. I Fattori di

Dettagli

REALIZZARE UN MODELLO DI IMPRESA

REALIZZARE UN MODELLO DI IMPRESA REALIZZARE UN MODELLO DI IMPRESA - organizzare e gestire l insieme delle attività, utilizzando una piattaforma per la gestione aziendale: integrata, completa, flessibile, coerente e con un grado di complessità

Dettagli

MIFID: STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI (DOCUMENTO DI SINTESI)

MIFID: STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI (DOCUMENTO DI SINTESI) MIFID: STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI (DOCUMENTO DI SINTESI) - 1 - LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva approvata dal Parlamento

Dettagli

ETF su indici daily short: investire nei mercati orso. db x-trackers su indici daily short

ETF su indici daily short: investire nei mercati orso. db x-trackers su indici daily short db x-trackers su indici daily short ETF su indici daily short: investire nei mercati orso L investimento in un ETF db x-trackers correlato ad indice daily short è destinato unicamente ad investitori sofisticati

Dettagli

Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini

Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini - Documento di Sintesi - Documento adottato con delibera del Consiglio di Amministrazione del 07/07/ 2009 Ai sensi degli artt, 45-46-47-48 del Regolamento

Dettagli

Evoluzione Risk Management in Intesa

Evoluzione Risk Management in Intesa RISCHIO DI CREDITO IN BANCA INTESA Marco Bee, Mauro Senati NEWFIN - FITD Rating interni e controllo del rischio di credito Milano, 31 Marzo 2004 Evoluzione Risk Management in Intesa 1994: focus iniziale

Dettagli

1 BI Business Intelligence

1 BI Business Intelligence K Venture Corporate Finance Srl Via Papa Giovanni XXIII, 40F - 56025 Pontedera (PI) Tel/Fax 0587 482164 - Mail: info@kventure.it www.kventure.it 1 BI Business Intelligence Il futuro che vuoi. Sotto controllo!

Dettagli

Supporto alle decisioni e strategie commerciali/mercati/prodotti/forza vendita;

Supporto alle decisioni e strategie commerciali/mercati/prodotti/forza vendita; .netbin. è un potentissimo strumento SVILUPPATO DA GIEMME INFORMATICA di analisi dei dati con esposizione dei dati in forma numerica e grafica con un interfaccia visuale di facile utilizzo, organizzata

Dettagli

Partenariato transatlantico su commercio e investimenti. Parte normativa

Partenariato transatlantico su commercio e investimenti. Parte normativa Partenariato transatlantico su commercio e investimenti Parte normativa settembre 2013 2 I presidenti Barroso, Van Rompuy e Obama hanno chiarito che la riduzione delle barriere normative al commercio costituisce

Dettagli

COME NASCE L IDEA IMPRENDITORIALE E COME SI SVILUPPA IL PROGETTO D IMPRESA: IL BUSINESS PLAN

COME NASCE L IDEA IMPRENDITORIALE E COME SI SVILUPPA IL PROGETTO D IMPRESA: IL BUSINESS PLAN COME NASCE L IDEA IMPRENDITORIALE E COME SI SVILUPPA IL PROGETTO D IMPRESA: IL BUSINESS PLAN La nuova impresa nasce da un idea, da un intuizione: la scoperta di una nuova tecnologia, l espansione della

Dettagli

GLOSSARIO. AZIONE Titolo rappresentato di una frazione del capitale di una società per azioni.

GLOSSARIO. AZIONE Titolo rappresentato di una frazione del capitale di una società per azioni. GLOSSARIO ACCUMULAZIONE DEI PROVENTI Ammontare dei dividendi che sono stati accumulati a favore dei possessori dei titoli ma che non sono stati ancora distribuiti. ARBITRAGGIO Operazione finanziaria consistente

Dettagli

IL Forex facile si fa per dire

IL Forex facile si fa per dire IL Forex facile si fa per dire Guida Introduttiva al Mercato Spot delle Valute Tecniche, strategie e idee per il trading delle valute QUALSIASI IMPRESA SI COSTRUISCE CON UNA SAGGIA GESTIONE, DIVIENE FORTE

Dettagli

La bolla finanziaria del cibo Emanuela Citterio: Non demonizziamo i mercati finanziari, chiediamo solo una regolamentazione

La bolla finanziaria del cibo Emanuela Citterio: Non demonizziamo i mercati finanziari, chiediamo solo una regolamentazione Economia > News > Italia - mercoledì 16 aprile 2014, 12:00 www.lindro.it Sulla fame non si spreca La bolla finanziaria del cibo Emanuela Citterio: Non demonizziamo i mercati finanziari, chiediamo solo

Dettagli

Sistemi di supporto alle decisioni Ing. Valerio Lacagnina

Sistemi di supporto alle decisioni Ing. Valerio Lacagnina Cosa è il DSS L elevato sviluppo dei personal computer, delle reti di calcolatori, dei sistemi database di grandi dimensioni, e la forte espansione di modelli basati sui calcolatori rappresentano gli sviluppi

Dettagli