informazioni generali programma

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "informazioni generali programma"

Transcript

1

2 informazioni generali Luogo: SANTA MARIA APPARENTE (centro polisportivo) Quota di partecipazione: 50,00 a squadra Giocatori: numero minimo 7 persone per squadra età dalla terza media Ogni squadra deve procurarsi: MAGLIETTE DEL COLORE DELLA COMUNITÀ NOME DI UN PIATTO TIPICO E CONOSCERNE LE CALORIE (ogni comunità diverso) IMMAGINE DEL PIATTO SCELTO (stampa a colori formato A5) UN ROTOLO DI CARTA STAGNOLA m 32 EVENTUALE CAMBIO VESTITI OMBRELLONI O GAZEBO CENA AL SACCO E MOLTE BIBITE programma Ore Ore Ore Ore Ore Ore RITROVO PRESENTAZIONE DELLE SQUADRE INIZIO GIOCHI CENA AL SACCO COCOMERATA GIOCO FINALE PREMIAZIONE "IL RE DELLA GRIGLIATA" PREMIAZIONE GIOCHI

3 regolamento dei giochi Questa edizione dei giochi è un'edizione speciale, la venticinquesima anche se la prima edizione risale a più di trent'anni fa!!! un pezzo di storia del nostro Movimento Diocesano. Per l'occasione si è scelto un tema stra-ordinario come il CIBO. STRAORDINARIO come la cucina dei grandi chef o delle nostre mamme e nonne, come gli acquisti responsabili, critici e solidali, come le contraddizioni del nostro mondo: c è ancora chi muore per fame e chi per troppo cibo! ORDINARIO come la cucina quotidiana delle nostre mamme e nonne, come la spesa senza troppe riflessioni, come il benessere che deriva da una corretta alimentazione, come la fame nel mondo! Il tema è stato ispirato dall'expo 2015 di Milano che ha come slogan "Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita" e noi siamo chiamati a nutrire questo nostro pianeta con un cibo particolare: come dice il GEN ROSSO "La RICETTA DELL'UNITÀ, vero cibo per salvare l'umanità". Ecco come è nato EXPO FOOD GAME - XXV GIOCHI PER UN MONDO NUOVO Ci faremo una scorpacciata di cibo dopo aver fatto la spesa, mangiato il riso, bevuto un buon vino e fatto attenzione alle carie, ci si prepara per la grande abbuffata finale con la spaghettata! I quattro GIOCHI INIZIALI, che si svolgono in manches da 4/5 squadre ognuna, assegnano da 1 a 10 punti in base alla classifica del gioco con il seguente ordine: 10 punti al 1 8 punti al 2 6 punti al 3 5 punti al 4 4 punti al 5 3 punti al 6 2 punti al 7 1 punto all'8 E' possibile giocare il JOLLY (piatto tipico) durante la prima fase dei giochi iniziali. Il jolly fa raddoppiare il punteggio ottenuto nel gioco. Nel GIOCO FINALE tutte le squadre giocano contemporaneamente e saranno più o meno avvantaggiate in base alla classifica parziale dopo i giochi iniziali. Chi vince il gioco finale vince la XXV edizione dei giochi!!! Buon divertimento!!!

4 PRIMO GIOCO la risaia GIOCATORI: 7 3 "selezionatori" di riso (con racchetta) 1 "mondina" bendata 1 suggeritore 1 "sushiman" (trasportatore della spugna tramite 2 bacchette giganti) 1 "raccoglitore" di riso TEMPO MASSIMO: 5 minuti MATERIALI: 5 bacinelle per la partenza 100 spugne di diverso colore (20 per ogni squadra) 15 racchette (3 per ogni squadra) 1 piscina 5 cappelli da mondina 10 bacchette giganti / bastoni scope (2 per ogni squadra) 30 vasi per il punteggio, 3 grandi, 2 medi, 1 piccolo (6 per ogni squadra) Il gioco consiste nel passarsi una spugna per mezzo di una racchetta per poi gettarla nella piscina dove un concorrente bendato dovrà raccogliere la spugna del colore assegnato con l ausilio di un compagno a bordo piscina che gli darà dei comandi vocali. Una volta raccolta la spugna il concorrente bendato dovrà portarla al compagno a bordo piscina che con l ausilio di due bacchette dovrà inserire la spugna in una delle 5 ceste che a secondo della distanza hanno punteggio differente. Il raccoglitore può recuperare le spugne che sono cadute ai selezionatori e al sushiman però solo prima del tiro sui vasi e vanno riportate nelle bacinelle iniziali. Se la spugna cade prima di entrare o una volta uscita dalla piscina, è da considerarsi persa. Ogni squadra ha un massimo di 20 spugne quindi 20 tiri. Gioco a tempo con conteggio dei punti in base alle spugne inserite in ogni secchio con punteggio diverso in base alla distanza.

5 SECONDO GIOCO cantinavia GIOCATORI: di numero corrispondente alla squadra con minor concorrenti (minimo 7). TEMPO MASSIMO: fino alla fine della staffetta di tutti i giocatori e comunque entro un tempo massimo di 7 minuti MATERIALE: 5 stendini (1 per ogni squadra) 40 mollette (8 per ogni squadra) 40 spugne gialle o rosse (8 per ogni squadra) 32 elastici (8 per ogni squadra) 1 piscina 5 fasce di moquette 15 bancali (3 per ogni squadra) 5 tavole spessore 2cm (1 per ogni squadra) 5 bacinelle con rubinetto e/o tubo per scarico (1 per ogni squadra) 5 contenitori di raccolta da 5 litri (1 per ogni squadra) flessometro Il gioco si svolge in due manches. Un giocatore per ogni squadra si posiziona dentro la bacinella per la "piagitura". Gli altri giocatori di ogni squadra dovranno, a staffetta, prendere le 8 spugne appese nello stendino loro assegnato e fissarle a coppia, con gli elastici, che gli vengono consegnati, rispettivamente sui polsi e sulle caviglie. Passando scalzi sulla moquette devono entrare in piscina e inzuppare le spugne che portano addosso. Escono dalla piscina e consegnano le spugne al giocatore addetto alla "pigiatura" che deve essere in piedi dentro ad una bacinella posta sopra dei bancali inclinati e fornita di rubinetto che permette di riempire un boccione. Una volta spremute le spugne il giocatore che le ha portate deve riprenderle riappenderle allo stendino. Poi parte il giocatore successivo già munito di elastici. Le spugne che eventualmente ogni giocatore può perdere durante il percorso di andata possono essere raccolte dallo stesso giocatore solamente nel percorso di ritorno allo stendino. Il gioco si conclude quando tutti i giocatori della squadra hanno fatto il percorso. Vince la squadra che ha prodotto più "vino" riempiendo di più il contenitore, gli altri a scalare. Viene misurato il livello di acqua nei boccioni di vetro.

6 TERZO GIOCO occhio alle calorie GIOCATORI: 7 2 "pelapatate" 2 trasportatori 3 "acchiappa pietanze" TEMPO MASSIMO: 10/15 minuti MATERIALE: patate 1 contenitore grande per le patate da pelare 10 pelapatate (2 per ogni squadra) 10 paia di guanti (2 per ogni squadra) 10 pezzi di spago lunghi 3 m (totale 30 m) (2 per ogni squadra) 5 cassette di plastica (1 per ogni squadra) 5 contenitori piccoli (1 per ogni squadra) 1 contenitore grande per le patate pelate 15 fogli di gomma/cartoncino per le pietanze 15 stampe di pietanze velcro parete di velcro gonfiabile moquette Il gioco si svolge in due manches. Due giocatori per ogni squadra dovranno prendere, da un contenitore comune, una patata ciascuno e recarsi alla propria postazione dove dovranno accuratamente pelare la propria patata e consegnarla ad altri due giocatori che, reggendo la patata con due spaghi, dovranno portarla dentro un altro contenitore. Se la patata cade dovranno ricominciare il percorso. Le patate dovranno essere barattate per fare la spesa cioè per prendere delle pietanze. Ogni pietanza corrisponde ad un valore di patate (da 1 a 3). In una parete di velcro sono appese le pietanze di diverse calorie suddivise in tre fasce di valore: la più alta vale una patata, la seconda due patate e la più bassa tre patate. Il giocatore "acchiappa pietanze" dovrà decidere quante patate barattare per andare a prendere la pietanza desiderata. Dovrà attendere il proprio turno e poi ha a disposizione un solo salto per poter prendere la pietanza del valore delle patate barattate. Una volta presa la pietanza, il saltatore deve portarla alla propria squadra e lascia il turno al successivo "acchiappa pietanze" per un altro baratto e salto.

7 Se viene presa una pietanza con un valore superiore alle patate barattate, l arbitro la riappende e la squadra ha perso le patate barattate. Ogni squadra deve cercare di avvicinarsi il più possibile ad un totale di calorie. Le calorie sono indicate dietro ogni pietanza. È possibile sostituire una pietanza aspettando il proprio turno di salto per riappendere quella che si vuole restituire e poi riacquistare tramite le patate quella che si vuole tentare di prendere. In questo caso il giocatore avrà due salti a disposizione uno per riappendere e l'altro per "acchiappare". Ogni squadra può avere massimo 3 pietanze. Vince chi si avvicina di più a calorie (in eccesso o in difetto) e gli altri a scalare.

8 QUARTO GIOCO igiene orale GIOCATORI: 7 3 giocatori "dente" 2 giocatori "carie" 2 giocatori "fluoro" TEMPO MASSIMO: 7 minuti MATERIALE: 40 m di tnt (4m per ogni squadra) spago 10 occhialini (1 per ogni squadra) 10 sacchi di immondizia per le carie tempere 10 cerchietti con carta velina 10 pistola ad acqua Tutte le squadre giocano contemporaneamente. Ogni squadra ha a disposizione: un dente formato da tre persone legate di spalle e fasciate con tnt, una carie formata da due giocatori di cui uno bendata e legati di spalle, e due "fluori" spara acqua che con una pistola ad acqua dovranno colpire le carie. Il gioco si svolge in uno spazio delimitato dove le carie dovranno inseguire e colpire i denti avversari per eliminarli. Il giocatore bendato della carie avrà le mani sporche di tempera colorata e dovrà colpire i denti avversari. Sulla testa del giocatore non bendato della carie ci sarà un cerchietto con della carta velina. I giocatori "fluoro" dovranno colpire e bucare con la pistola ad acqua la carta velina che varrà la possibilità di avere una carie in più. Le "carie" non possono attaccare due volte lo stesso dente. I giocatori "denti" quando verranno colpiti da 3 colori diversi di carie sono eliminati. Il dente ha la possibilità di avere una carie in più se il "fluoro" la propria squadra ha colpito la "carie" di una squadra avversaria. Vincerà la squadra dell ultimo dente eliminato. In base al turno di eliminazione.

9 GIOCATORI: 7 2 streccia spaghetti 2 portatori di spaghetti 1 forchetta 1 cucchiaio 1 giocatore "domopak" TEMPO MASSIMO: non c'è MATERIALE: 145m di corda 10 vestiti da forchetta 10 vestiti da cucchiaio carta argentata GIOCO FINALE la spaghettata Tutte le squadre giocano contemporaneamente. Il gioco è diviso in 3 parti. Prima parte: Ogni squadra ha 2 giocatori che tengono gli estremi di due corde lunghe da 10m a 20m con la differenza tra una corda e l'altra in base al punteggio delle prove precedenti. Queste corde sono intrecciate al centro. Lo scopo è riuscire a slegare la corda dalle altre e portarla nella seconda parte del gioco. I giocatori possono muoversi in qualsiasi direzione per poter slegare la corda ma non devono mai lasciarne l'estremità. Seconda parte: Altri 2 concorrenti della squadra prenderanno la corda alle sue estremità e dovranno portarla nella terza parte del gioco affrontando delle difficoltà nel percorso. La corda non deve mai toccare terra, se avviene si riparte dall'inizio della seconda parte. Terza parte: Nella terza zona ci saranno altri 2 membri della squadra, uno vestito da cucchiaio e l'altro da forchetta. Al via il giocatore "domopak" deve avvolgere il cucchiaio e il coltello completamente con il domopak. La terza fase del gioco ha inizio quando lo "spaghetto" di ogni squadra è stato legato alla forchetta da un'estremità, l'altra estremità andrà tenuta dal cucchiaio. Da qui parte l'ultima prova: la forchetta deve arrotolare su se stessa la corda ruotando cosi da avvicinarsi al cucchiaio. Il gioco finisce quando la forchetta è arrivata attaccata al cucchiaio. Se la corda tocca terra la forchetta deve fermarsi e attendere che il cucchiaio faccia "una settimana" di Laurenzia. La classifica finale dei giochi sarà in base all'ordine di arrivo delle forchette ai cucchiai.

REGOLAMENTO TECNICO GIOCHI POPOLARI

REGOLAMENTO TECNICO GIOCHI POPOLARI REGOLAMENTO TECNICO GIOCHI POPOLARI 1) Ogni gioco popolare inserito nel programma del Palio delle Borgate contribuisce alla classifica generale come evento singolo. TIRO ALLA FUNE 2) La gara inizia quando

Dettagli

REGOLAMENTO GIOCHI TERZA EDIZIONE. Giochi Senza Quartiere

REGOLAMENTO GIOCHI TERZA EDIZIONE. Giochi Senza Quartiere REGOLAMENTO GIOCHI TERZA EDIZIONE Giochi Senza Quartiere NOTE GENERALI Nelle Pagine a seguire verranno descritti i regolamenti di tutti i Giochi della Terza Edizione di Giochi Senza Quartiere. In questa

Dettagli

GIOCHI I PALIO DEL VOLONTARIATO. 10 Giugno 2012. Regolamento giochi. Dalle 15.00 in poi

GIOCHI I PALIO DEL VOLONTARIATO. 10 Giugno 2012. Regolamento giochi. Dalle 15.00 in poi GIOCHI I PALIO DEL VOLONTARIATO 10 Giugno 2012 Dalle 15.00 in poi Regolamento giochi 1 GIOCO Svuotiamo la cantina!! Gioco per 3 giocatori della squadra. LA GARA AVRA UN TEMPO MASSIMO DI 3 MINUTI Il primo

Dettagli

DESCRIZIONE GIOCHI E REGOLAMENTO

DESCRIZIONE GIOCHI E REGOLAMENTO Associazione di Promozione Sociale AGUGLIASTRA.IT Il sito dell Ogliastra DESCRIZIONE GIOCHI E REGOLAMENTO 1. COSTRUISCI IL NURAGHE n. partecipanti per età 4 4 4 4 4 n. partecipanti per squadra 20 n. squadre

Dettagli

Regolamento Giochi Senza Quartiere 2013

Regolamento Giochi Senza Quartiere 2013 Regolamento Giochi Senza Quartiere 2013 Olimpiadi dei rifiuti: Una gara dedicata alla raccolta differenziata. Ogni quartiere raccoglierà una serie di rifiuti riciclabili: 1) Occhiali da vista usati, 2)

Dettagli

Giochi d Acqua GREST 2010

Giochi d Acqua GREST 2010 Giochi d Acqua GREST 2010 PRIMA SETTIMANA Lunedì 28/06/10 TRASPORTO ABBINATO Si gioca a coppie. I due bambini si mettono uno di fronte all altro,molto vicini con un gavettone premuto contro il petto dell

Dettagli

CALCETTO PALLAVOLO TIRO ALLA FUNE FRECCETTE STAFFETTA CORSA DEI MILLEPIEDI IL PUNGIGLIONE BASKET 3C3 CAPITAN DADO FLEBO IN CORSA

CALCETTO PALLAVOLO TIRO ALLA FUNE FRECCETTE STAFFETTA CORSA DEI MILLEPIEDI IL PUNGIGLIONE BASKET 3C3 CAPITAN DADO FLEBO IN CORSA CALCETTO PALLAVOLO TIRO ALLA FUNE FRECCETTE STAFFETTA CORSA DEI MILLEPIEDI IL PUNGIGLIONE BASKET 3C3 CAPITAN DADO FLEBO IN CORSA CALCETTO Dimensioni Gare Palio Dimensioni Lunghezza m. 38 Larghezza m. 18,40

Dettagli

2^ Edizione Giochi del Ceno

2^ Edizione Giochi del Ceno 2^ Edizione Giochi del Ceno Varano dé Melegari 4-5 Agosto 2012 -L iscrizione è aperta a otto squadre composte da un massimo di 30 persone ciascuna inserite in un elenco che deve essere consegnato all organizzazione

Dettagli

Giochi Scuole Elementari

Giochi Scuole Elementari Nuova Agimap Amici Genitori Istituto Maestre Pie Via Montello, 42 40131 Bologna www.agimap.org agimap@.it www.miniolimpiadi.org Giochi Scuole Elementari 0. GENERALITA 0.1. I Giochi si svolgeranno il 09

Dettagli

GIOCHI MINIBASKET. 1) Il gioco dei nomi. 2) Il gambero

GIOCHI MINIBASKET. 1) Il gioco dei nomi. 2) Il gambero GIOCHI MINIBASKET Questi giochi sono stati tratti da alcuni libri e talvolta modificati per adattarli al nostro gioco. Adatti per diverse età. Buon lavoro. 1) Il gioco dei nomi Obiettivi: conoscere i compagni,

Dettagli

Grande gioco. Cerimonia iniziale

Grande gioco. Cerimonia iniziale Grande gioco Regolamento Il numero degli stand è pari a quello degli educatori e le squadre sono una in meno rispetto agli stand (ciò per essere sicuri che ci sia sempre un gioco libero). I ragazzi scelgono

Dettagli

GIOCHI D ACQUA ESTATE RAGAZZI

GIOCHI D ACQUA ESTATE RAGAZZI GIOCHI D ACQUA ESTATE RAGAZZI La sorgente dell acqua sacra Tipo gioco 30 palloncini gonfiati con acqua e sapone 4 sacchi neri robusti da rompere N bottiglie uguali N bicchieri uguali 2 secchi contenenti

Dettagli

GIOCHI GREST 2015. KALEIDOS, Oltremare Ciurma!

GIOCHI GREST 2015. KALEIDOS, Oltremare Ciurma! GIOCHI GREST 2015 GIOVEDI 18 GIUGNO Obiettivo : creare coesione fra coetanei GIOCO X ETA 1 gioco x bambini di 1 e 2 elementare l'uomo nero 2 gioco x bambini di 5-1-2 media scalpo metà bambini avranno lo

Dettagli

PIRATI. Gioco in Oratorio. » Molti stand di questo gioco sono tratti da idee del sito www.abcgames.it «

PIRATI. Gioco in Oratorio. » Molti stand di questo gioco sono tratti da idee del sito www.abcgames.it « Gruppo Animatori Salesiani www.gascornedo.it info@gascornedo.it PIRATI Gioco in Oratorio Genere: a stand Ambienti: sia in interno che in esterno Età: bambini delle elementari» Molti stand di questo gioco

Dettagli

REGOLAMENTO PARTICOLARE GIOCHI

REGOLAMENTO PARTICOLARE GIOCHI PALIO DEI RIONI DI CAMAIORE ANNO 2014 REGOLAMENTO PARTICOLARE GIOCHI CORSA CON I PIEDI LEGATI GARA DEL BRUCO CORSA DEL CINESE CORSA NEI SACCHI MASCHILE E FEMMINILE GARA FEMMINILE CON LA SECCHIA CORSA CON

Dettagli

Animazione del tempo di Quaresima in oratorio 2013 Credici! È l Incontro che ti cambia la vita. Giocaci!

Animazione del tempo di Quaresima in oratorio 2013 Credici! È l Incontro che ti cambia la vita. Giocaci! Animazione del tempo di Quaresima in oratorio 2013 Credici! È l Incontro che ti cambia la vita Giocaci! Giochi in oratorio per le domeniche o altre occasioni Anche nel tempo di Quaresima in oratorio si

Dettagli

LA PIRAMIDE DEL MOVIMENTO: educhiamo gli schemi motori di base per ottenere abilità motorie. LEZIONE bambini 6/8 anni

LA PIRAMIDE DEL MOVIMENTO: educhiamo gli schemi motori di base per ottenere abilità motorie. LEZIONE bambini 6/8 anni LA PIRAMIDE DEL MOVIMENTO: educhiamo gli schemi motori di base per ottenere abilità motorie LEZIONE bambini 6/8 anni ( adattamento allo spazio) Muoversi liberamente nella palestra palleggiando, Cambiare

Dettagli

GIOCHI SENZA SQUADRE

GIOCHI SENZA SQUADRE GIOCHI SENZA SQUADRE Età: 5-8 anni Questi giochi (50) sono proposti nel seguente modo: si ritaglia la descrizione del gioco, si piega il pezzo di carta e s inseriscono tutti i 50 foglietti in un sacchetto.

Dettagli

LA LEGGENDA DI ROBIN HOOD

LA LEGGENDA DI ROBIN HOOD Fil Rouge: 11 12 25 26 luglio - Tutte le sedi LA LEGGENDA DI ROBIN HOOD Riuscirà il nostro Robin Hood a riconquistare il trono di Riccardo Cuor di Leone? Una squadra gioca il fil rouge 1 concorrente per

Dettagli

REGOLAMENTO GIOCHI IN PIAZZA

REGOLAMENTO GIOCHI IN PIAZZA 53 edizione REGOLAMENTO GIOCHI IN PIAZZA 26 SETTEMBRE 2015 (aggiornato con modifiche approvate dal Consiglio Direttivo maggio 2015) 53 PALIO DE SAN MICHELE PROGRAMMA DEI GIOCHI IN PIAZZA Piazza Mazzini,

Dettagli

S a n a. Gioca con noi! A l i m e n t a z i o n e

S a n a. Gioca con noi! A l i m e n t a z i o n e Regole per 10 una S a n a Gioca con noi! A l i m e n t a z i o n e Ti ricordi quando hai imparato ad andare in bicicletta? La parte più importante è stata cercare il giusto equilibrio. Una volta che l

Dettagli

Palio delle cinque Contrade di Fenegro 2 6 8 settembre 2012 - REGOLAMENTO GIOCHI -

Palio delle cinque Contrade di Fenegro 2 6 8 settembre 2012 - REGOLAMENTO GIOCHI - Palio delle cinque Contrade di Fenegro 2 6 8 settembre 2012 - REGOLAMENTO GIOCHI - 2 settembre 2012 GIOCO DEL CERCHIO Specifica del gioco: Staffetta a squadre attorno al percorso detto Castello (Piazza

Dettagli

AraldinGinkana 11 MAGGIO 2014 ARALDINFESTA. Alle squadre sarà dato il nome facendo riferimento alle Parabole:

AraldinGinkana 11 MAGGIO 2014 ARALDINFESTA. Alle squadre sarà dato il nome facendo riferimento alle Parabole: Alle squadre sarà dato il nome facendo riferimento alle Parabole: ARALDINFESTA 11 MAGGIO 2014 ISTITUTO GESU ADOLESCENTE - PALERMO 2 14 PREMESSE SULLA SUDDIVISIONE E DISPOSIZIONE: Gli araldini saranno suddivisi

Dettagli

= SIMBOLO DELLA SQUADRA / BAMBINI C = CAPOSQUADRA

= SIMBOLO DELLA SQUADRA / BAMBINI C = CAPOSQUADRA GIURAMENTO : le maestre leggono il giuramento a tutti i bambini ed ai genitori = SIMBOLO DELLA / BAMBINI = APO 1 gioco: STAFFETTA ALLA ROVESIO (Una corsia per ogni squadra lunga 10 metri, Tempo di gioco

Dettagli

Programma giochi 14 novembre 1999. Viaggio in cina

Programma giochi 14 novembre 1999. Viaggio in cina Programma giochi 14 novembre 1999 Viaggio in cina La muraglia cinese (1) Pallone Questo gioco serve per fare le squadre. Tutti i giocatori si piazzeranno nella posizione B1. Un animatore si piazzerà invece

Dettagli

SEI BRAVO A SCUOLA DI CALCIO ANNO 2012 2013 FASE PROVINCIALE 2 GIUGNO 2013

SEI BRAVO A SCUOLA DI CALCIO ANNO 2012 2013 FASE PROVINCIALE 2 GIUGNO 2013 SEI BRAVO A SCUOLA DI CALCIO ANNO 2012 2013 FASE PROVINCIALE 2 GIUGNO 2013 TEMA DELLA MANIFESTAZIONE CALCIARE PER SEGNARE INDICAZIONI GENERALI Si ricorda che la manifestazione è una festa regionale/provinciale

Dettagli

GIOCHI GREST 2011. OVERY ~ Scelte a Colori Giochi Grest 2011 G.A.S. - 1 -

GIOCHI GREST 2011. OVERY ~ Scelte a Colori Giochi Grest 2011 G.A.S. - 1 - GIOCHI GREST 2011 LUNEDI 20 GIUGNO 2011 Obiettivo: favorire lo sviluppo delle abilità e creare una coesione all interno della squadra gioco a stand -percorso con i birilli. Terminato il percorso i bambini

Dettagli

FAMIGLIA, A CHE GIOCO GIOCHIAMO?

FAMIGLIA, A CHE GIOCO GIOCHIAMO? NON NASCONDERTI DAL GIOCO, NASCONDITI PER GIOCO! FAMIGLIA, A CHE GIOCO GIOCHIAMO? UNA GUIDA PER NON NASCONDERSI DAL GIOCO Sussidio realizzato nell ambito della campagna di comunicazione non nasconderti

Dettagli

GIOCHI GREST 2014. ZAWADI, il Sentiero del Fuoco

GIOCHI GREST 2014. ZAWADI, il Sentiero del Fuoco GIOCHI GREST 2014 GIOVEDI 19 GIUGNO Obiettivo: creare coesione ed unità all interno della squadra appena formatasi e favorire la conoscenza reciproca _percorso a slalom tra i birilli, terminato il percorso

Dettagli

CLINIC NAZIONALE MINIBASKET EASY BASKET

CLINIC NAZIONALE MINIBASKET EASY BASKET LA PALLA: MEZZO E/O METODO PER LO SVILUPPO DEGLI SCHEMI MOTORI DI BASE di Fabio Bagni Camminare per tutta la palestra, lontani l uno dall altro Camminare stando vicini Camminare all indietro, prima lontani,

Dettagli

Regole del gioco SENET

Regole del gioco SENET Regole del gioco SENET Senet è un gioco per due giocatori. Ogni giocatore cerca di sconfiggere l altro finendo il percorso con tutti i suoi pezzi come indicato nel disegno. Ogni giocatore ha 5 pezzi bianchi

Dettagli

REGOLAMENTO PARTICOLARE GIOCHI

REGOLAMENTO PARTICOLARE GIOCHI PALIO DEI RIONI DI CAMAIORE ANNO 2013 REGOLAMENTO PARTICOLARE GIOCHI CORSA CON I PIEDI LEGATI GARA DEL BRUCO CORSA DEL CINESE CORSA NEI SACCHI MASCHILE E FEMMINILE GARA FEMMINILE CON LA SECCHIA CORSA CON

Dettagli

Un mondo da Favola laboratorio sul tema della sostenibilità

Un mondo da Favola laboratorio sul tema della sostenibilità Un mondo da Favola laboratorio sul tema della sostenibilità Obiettivi del laboratorio Il percorso Il percorso in breve Questo progetto sarà occasione per far comprendere ai bambini che cosa significa il

Dettagli

G I O C H I DI Q U A R T I E R E A S Q U A D R E

G I O C H I DI Q U A R T I E R E A S Q U A D R E Parrocchie: S.S. Simone e Giuda Apostoli S. Giovanni Evangelista G I O C H I DI Q U A R T I E R E A S Q U A D R E 2 0 0 5 R E G O L A M E N T O 1. Alla chiusura delle iscrizioni, il giudice arbitro procede

Dettagli

Palio dei Rioni REGOLAMENTO

Palio dei Rioni REGOLAMENTO Palio dei Rioni REGOLAMENTO Palio: per Palio si intende la competizione amichevole delle squadre dei rioni. Per RIONE parte della città facente capo ad una delle seguenti Chiese: San Rocco, Madonnina,

Dettagli

REGOLAMENTO 2015 Giochi di Apertura GIOCO 1/4 - PRENDI I BARATTOLI

REGOLAMENTO 2015 Giochi di Apertura GIOCO 1/4 - PRENDI I BARATTOLI REGOLAMENTO 2015 Giochi di Apertura GIOCO 1/4 - PRENDI I BARATTOLI ART 1 - PARTECIPANTI: Le categorie sono le seguenti: Categoria bambini dai 6 ai 10 anni (anni di nascita dal 2009 al 2005) Categoria ragazzi

Dettagli

un nuovo modo di fare calcio

un nuovo modo di fare calcio un nuovo modo di fare calcio I Piccoli Amici Si parte da qui! E l inizio del percorso calcistico, un inizio che di anno in anno viene sempre più anticipato. Un momento in cui è essenziale gettare le basi

Dettagli

Presentazioni pratiche integrate del modello culturale di riferimento

Presentazioni pratiche integrate del modello culturale di riferimento 2012 Federazione Italiana Pallacanestro SGMS Presentazioni pratiche integrate del modello culturale di riferimento A cura di Maurizio Cremonini - Tecnico Federale Settore Giovanile Minibasket Scuola 0

Dettagli

Milano Movimento Gioco Sport 2007-2008

Milano Movimento Gioco Sport 2007-2008 Milano Movimento Gioco Sport 2007-2008 1 1^- 2^ ELEMENTARE Il percorso ginnico individuale Giocatori: Tutti gli alunni si mettono in fila ed uno alla volta eseguono il percorso tracciato Campo di gioco:

Dettagli

Indice dei giochi per la festa in giardino per bambini dai 4 ai 6 anni

Indice dei giochi per la festa in giardino per bambini dai 4 ai 6 anni Indice dei giochi per la festa in giardino per bambini dai 4 ai 6 anni 1. Le corse. 2. Un, due, tre, stella! 3. I gemelli. 4. La mosca cieca. 5. La strega comanda color.. 6. Il lupo mangia frutta 7. Giocare

Dettagli

Laboratorio L'ACQUA 1-2 Elementare

Laboratorio L'ACQUA 1-2 Elementare Laboratorio L'ACQUA 1-2 Elementare ATTIVITA' DI PRESENTAZIONE_per conoscere il nome dei bambini DURATA: 15 minuti Dopo che i bambini si sono disposti in cerchio, ci presentiamo dicendo ognuno il proprio

Dettagli

REGOLAMENTO GENERALE

REGOLAMENTO GENERALE REGOLAMENTO GENERALE Il palio delle contrade consiste nel disputare giochi e tornei con la finalità di coinvolgere varie fasce di età e alla portata di tutti. Le contrade sono denominate: BUCANEVE, VIOLA,

Dettagli

SABATO 8 GIUGNO PROGRAMMA

SABATO 8 GIUGNO PROGRAMMA www.springcup.altervista.org SABATO 8 GIUGNO L all star game è UN EVENTO CREATO PER DIVERTIRSI E SOPRATTUTTO FAR DIVERTIRE!!! DALLE ORE 20.30 PROGRAMMA Presentazione All Star Game 2013 in palestra. Presentazione

Dettagli

GIOCHI CON L ACQUA IL PASSACQUA ACQUA AL MURO I SOTTOBICCHIERI

GIOCHI CON L ACQUA IL PASSACQUA ACQUA AL MURO I SOTTOBICCHIERI IL PASSACQUA GIOCHI CON L ACQUA Occorrente: Per ogni squadra: un bicchiere ed un secchio. Acqua a volontà per tutti quanti. Preparazione: Le squadre si schierano una accanto all altra, ciascuna con i propri

Dettagli

Categoria Esordienti: il lavoro di campo dell Empoli Giovani FC.

Categoria Esordienti: il lavoro di campo dell Empoli Giovani FC. N.66 LUGLIO-AGOSTO 2009 RIVISTA ELETTRONICA DELLA CASA EDITRICE WWW.ALLENATORE.NET REG. TRIBUNALE DI LUCCA N 785 DEL 15/07/03 SEDE VIA E.FRANCALANCI 418 55054 BOZZANO (LU) TEL. 0584 976585 - FAX 0584 977273

Dettagli

SCHEDE GIOCHI SCUOLA DELL INFANZIA

SCHEDE GIOCHI SCUOLA DELL INFANZIA SCHEDE GIOCHI SCUOLA DELL INFANZIA (A cura di Paolo Ligas) SCHEDA N 1 Percorso 3/4 Pallavolando Il primo giocatore di ogni squadra al Via parte esegue 2 rotolamenti su un materassino, salta l ostacolo,

Dettagli

COME SVILUPPARE LA TRASMISSIONE DELLA PALLA NELLA CATEGORIA PICCOLI AMICI (5-8 ANNI)? ECCO LA SOLUZIONE A

COME SVILUPPARE LA TRASMISSIONE DELLA PALLA NELLA CATEGORIA PICCOLI AMICI (5-8 ANNI)? ECCO LA SOLUZIONE A WWW.CENTROSTUDICALCIO.IT Scuola Calcio Tecnica PROBLEMA: COME SVILUPPARE LA TRASMISSIONE DELLA PALLA NELLA CATEGORIA PICCOLI AMICI (5-8 ANNI)? ECCO LA SOLUZIONE A cura di Ernesto Marchi WWW.CENTROSTUDICALCIO.IT

Dettagli

QUALE GIOCO A QUALE ETA

QUALE GIOCO A QUALE ETA QUALE GIOCO A QUALE ETA Vi sono molti istruttori che non hanno nessun idea del perché propongono quel gioco a quell età. Essi si limitano a copiare da qualche libro alcuni giochi (anche interessanti e

Dettagli

GLI ELFI DI BABBO NATALE

GLI ELFI DI BABBO NATALE Gruppo Animatori Salesiani www.gascornedo.it info@gascornedo.it GLI ELFI DI BABBO NATALE Gioco in Oratorio Genere: a stand Ambienti: sia in interno che in esterno Età: bambini delle elementari/medie AMBIENTAZIONE

Dettagli

GIOCHI A STAFFETTA. - La squadra il cui ultimo giocatore torna per primo, a quattro zampe, tra i compagni.

GIOCHI A STAFFETTA. - La squadra il cui ultimo giocatore torna per primo, a quattro zampe, tra i compagni. LA STAFFETTONA GIOCHI A STAFFETTA A staffetta, il primo giocatore di ogni squadra parte, raggiunge il fondo del campo, torna indietro, dà il cambio al secondo e va a mettersi in fondo alla fila formata

Dettagli

Training Guide JSS - Juventus Primi Calci 2-3 Anno

Training Guide JSS - Juventus Primi Calci 2-3 Anno JSS Coach Comito Date N Players 10 Where Torino Conduzione N TG 53 Conduzione veloce verso Sec Conduzione con cambi di direzione Giochi individuali con mani e piedi in uno spazio delimitato. Lanci e prese.

Dettagli

PARROCCHIA DI SANTA RITA PORTOGRUARO Cioccogrest 2010 CACCIA AL TESORO

PARROCCHIA DI SANTA RITA PORTOGRUARO Cioccogrest 2010 CACCIA AL TESORO Durata: un ora al giorno circa per due giorni Personale: 7 animatori, tanta sorveglianza PARROCCHIA DI SANTA RITA PORTOGRUARO Cioccogrest 2010 CACCIA AL TESORO Occorrente: (sono sottolineati i materiali

Dettagli

PROGETTO CLASSI IN...MOVIMENTO SCUOLA ELEMENTARE VALLICELLI DI VILLAFRANCA ATTIVITA DI GIOCO-SPORT ANNO SCOLASTICO 2007/08

PROGETTO CLASSI IN...MOVIMENTO SCUOLA ELEMENTARE VALLICELLI DI VILLAFRANCA ATTIVITA DI GIOCO-SPORT ANNO SCOLASTICO 2007/08 PROGETTO CLASSI IN...MOVIMENTO SCUOLA ELEMENTARE VALLICELLI DI VILLAFRANCA ATTIVITA DI GIOCO-SPORT ANNO SCOLASTICO 2007/08 PALLAVOLO BASKET ATLETICA SCHERMA TAMBURELLO ORIENTAMENTO CLASSI IV e V Insegnante

Dettagli

Ed ecco come funziona

Ed ecco come funziona Ed ecco come funziona scuola in movimento è un programma nazionale dell Ufficio federale dello sport che promuove e sostiene il movimento quotidiano a scuola. Le scuole e le classi partecipanti si impegnano

Dettagli

XXV EDIZIONE REGOLAMENTO GIOCHI

XXV EDIZIONE REGOLAMENTO GIOCHI XXV EDIZIONE REGOLAMENTO GIOCHI 2015 INDICE Regole Comuni pag. 3 Gara del Bruco... pag 5 Corsa del Cinese... pag 6 Pit-Stop pag 8 Corsa con i Trampoli.. pag 9 Corsa della Mela pag 10 Corsa con la Secchia

Dettagli

10 Lezioni di Minibasket

10 Lezioni di Minibasket 10 Lezioni di Minibasket LEZIONE N. 1 FASE INIZIALE 001. Esercizi e giochi di trattamento della palla sul posto e in movimento ad elevata intensità di esecuzione. 002. SPRINT: i bambini palleggiano per

Dettagli

Le diverse forme geometriche stimolano un comportamento tecnico regolato da forma e dimensione delle figure.

Le diverse forme geometriche stimolano un comportamento tecnico regolato da forma e dimensione delle figure. GUIDA GEOMETRICA Le diverse forme geometriche stimolano un comportamento tecnico regolato da forma e dimensione delle figure. I bambini conducono la palla attorno a diverse figure geometriche. vince chi

Dettagli

Indice dei giochi all interno dell appartamento o della classe per bambini dai 4 ai 6 anni:

Indice dei giochi all interno dell appartamento o della classe per bambini dai 4 ai 6 anni: Indice dei giochi all interno dell appartamento o della classe per bambini dai 4 ai 6 anni: L audio dei canti mimati è sul DVD Vestiamo la festa della Casa Editrice Mimep-Docete di Pessano (MI) 1. Giochi

Dettagli

www.coolfoodplanet.org www.efad.org coolf et.org www.eufic.org

www.coolfoodplanet.org www.efad.org coolf et.org www.eufic.org g olf or w. coo n lf o o d p l a et. g or co w w et. ww w.efa d.o.eufic.org w ww rg Ti ricordi quando hai imparato ad andare in bicicletta? La parte più importante è stata cercare il giusto equilibrio.

Dettagli

SCUOLA CALCIO HELLAS VERONA STAGIONE 2012/13 Categoria pulcini 2003/04

SCUOLA CALCIO HELLAS VERONA STAGIONE 2012/13 Categoria pulcini 2003/04 SCUOLA CALCIO HELLAS VERONA STAGIONE 2012/13 Categoria pulcini 2003/04 Mesociclo: settembre/ottobre Obiettivo motorio/coordinativo: sviluppo cap. oculo-manuale, oculo-podale, di anticipazione e scelta

Dettagli

curatore: Marco Barla

curatore: Marco Barla ad utilizzo degli Istruttori della PGS Tam Tam curatore: Marco Barla Ottobre 2000 Indicazioni generali L attività proposta deve conseguire l obiettivo di dare una educazione sportiva ai bambini, di sviluppare

Dettagli

COMUNE DI CAMISANO VICENTINO

COMUNE DI CAMISANO VICENTINO COMUNE DI CAMISANO VICENTINO PROVINCIA DI VICENZA 36043 Assessorato alle Pubbliche Manifestazioni PALIETTO E PALIO DELLE CONTRADE EDIZIONE 2009 INDICE: 1. Regolamento Generale pag. 3 2. Palio: - Gara del

Dettagli

SCUOLA DELL INFANZIA

SCUOLA DELL INFANZIA SCUOLA DELL INFANZIA Indice delle schede didattiche per la scuola dell infanzia IL MONDO DEI RIFIUTI PAG. 2 ANALIZZIAMO I RIFIUTI PAG. 3 DISTINGUIAMO I RIFIUTI PAG. 4 QUANTO VIVONO GLI OGGETTI? PAG. 5

Dettagli

Corso per allenatori di 1 livello LEZIONE nr 3

Corso per allenatori di 1 livello LEZIONE nr 3 Corso per allenatori di 1 livello LEZIONE nr 3 IMPARARE LA TECNICA CON IL GIOCO Stefano Faletti FONDAMENTALI TECNICI RICEVERE CONTROLLARE COLPIRE lo STOP GUIDA DELLA PALLA DRIBBLING PASSAGGIO TIRO COLPO

Dettagli

Giochi d'estate all'ombra della Majella

Giochi d'estate all'ombra della Majella Giochi d'estate all'ombra della Majella Anno 2013 1 di 16 INDICE Giochi all'ombra della Majella 1. Regolamento generale... 3 2. Proloco Partecipanti... 4 3. Calendario delle serate... 4 4. Elenco dei giochi...

Dettagli

GIOCHI CON I COLORI!

GIOCHI CON I COLORI! ww.lagiostra.biz PROGETTO DIDATTICO SPECIALE LE FILASTROCCHE DEI COLORI Elio Giacone propone tanti GIOCHI CON I COLORI! CAMBIA E SCAMBIA (ADATTO ANCHE PER I BAMBIN IDEL NIDO) Gioco per i più piccoli. Si

Dettagli

REGOLAMENTO GENERALE PALIO DEI BORGHI 2015 Edizione 14.05.15

REGOLAMENTO GENERALE PALIO DEI BORGHI 2015 Edizione 14.05.15 REGOLAMENTO GENERALE PALIO DEI BORGHI 2015 Edizione 14.05.15 L intero svolgimento del Palio dovrà essere ispirato alle regole di sportività e solidarietà, nel contesto di una sana competizione, il cui

Dettagli

Regolamento tecnico di Pallavolo

Regolamento tecnico di Pallavolo Regolamento tecnico di Pallavolo (edizione aprile 2014) 1 Premessa La disciplina della PALLAVOLO praticata degli atleti tesserati della FISDIR prevede competizioni a carattere esclusivamente promozionale

Dettagli

di Andrea Monteverdi

di Andrea Monteverdi di Andrea Monteverdi PULCINI Stagione sportiva 2005/2006 Saranno effettuati due allenamenti al campo dove si cureranno gli obiettivi tecnico-tattici, e un allenamento in palestra dove sarà curato in particolar

Dettagli

GIOCHI DI STRATEGIA Giochi di potere!!!.

GIOCHI DI STRATEGIA Giochi di potere!!!. GIOCHI DI STRATEGIA Giochi di potere!!!. Dopo avere dedicato ampio spazio nei precedenti interventi al modello culturale del nostro Minibasket raccontando l esperienza finlandese, ora vorrei rivolgere

Dettagli

Ogni gara del Palio avrà il seguente punteggio:

Ogni gara del Palio avrà il seguente punteggio: Palio delle Contrade Ceresaresi Regolamento e appuntamenti - edizione 2015 Lo scopo del Palio è quello di unire tutti gli abitanti dei Borghi in un clima di festa nell ambito della rievocazione storica.

Dettagli

Durata: 11 settimane 33 allenamenti 10 partite campionato

Durata: 11 settimane 33 allenamenti 10 partite campionato SECONDO PERIODO COMPETITIVO Durata: 11 settimane 33 allenamenti 10 partite campionato 89 19 SETTIMANA DI LAVORO 58 ALLENAMENTO seduta unica 15 minuti Resistenza: metodo intermittente. 3 Intermittente (45

Dettagli

Il Pollino dei sapori: il bianco e la rossa sfidano la creatività degli aspiranti chef del futuro.

Il Pollino dei sapori: il bianco e la rossa sfidano la creatività degli aspiranti chef del futuro. Il Pollino dei sapori: il bianco e la rossa sfidano la creatività degli aspiranti chef del futuro. Concorso Gastronomico Nazionale sulla Melanzana Rossa ed i Fagioli Bianchi di Rotonda DOP Presentazione

Dettagli

Esercizi aerobici con palla

Esercizi aerobici con palla Esercizi aerobici con palla Passaggio, conduzione, cross, colpo di testa, dribbling, tiro e difesa individuale sono gli aspetti tecnici stimolati dal circuito. Forza veloce, agilità e forza pliometrica

Dettagli

GIOCHI GREST 2010. collaborazione (statico): lista di parole, nomi di città inizianti per C. Un punto ogni parola esistente;

GIOCHI GREST 2010. collaborazione (statico): lista di parole, nomi di città inizianti per C. Un punto ogni parola esistente; GIOCHI GREST 2010 GIOVEDÌ 17 GIUGNO I giorno di GREST: formazione squadre Obiettivo: favorire la conoscenza dei vari bambini all interno di ogni squadra, con giochi che prevedano la collaborazione di 2

Dettagli

Solo qualora la squadra sia formata dai membri dell Alta Squadriglia di un Reparto questa dovrà avere in campo in ogni momento della partita:

Solo qualora la squadra sia formata dai membri dell Alta Squadriglia di un Reparto questa dovrà avere in campo in ogni momento della partita: Regolamento di gioco 1) Lo stile 2) Il campo da gioco 3) La palla 4) L uniforme da gioco 5) Composizione della squadra 6) La partita 7) Inizio del gioco 8) Arbitraggio 9) Dinamica di gioco 10) Scalpo pieno

Dettagli

Regolamento Giochi Pony Games

Regolamento Giochi Pony Games Regolamento Giochi Pony Games INDICE PONY GAMES A COPPIA SLALOM PALLINA E CONO LE DUE TAZZE CAVALLETTE CORDA LE DUE BANDIERE LE TRE BANDIERE PIETRE LE DUE BOTTIGLIE CARTONI TEKSAB LE TRE GAMBE POSTINO

Dettagli

Istituto Comprensivo di Gavorrano Scuola dell Infanzia GIANNI RODARI Scarlino Scalo sez. C

Istituto Comprensivo di Gavorrano Scuola dell Infanzia GIANNI RODARI Scarlino Scalo sez. C Istituto Comprensivo di Gavorrano Scuola dell Infanzia GIANNI RODARI Scarlino Scalo sez. C L obiettivo generale del progetto è quello di potenziare la capacità di osservazione dei bambini per avvicinarli

Dettagli

Accoglienza: lavoretti

Accoglienza: lavoretti Accoglienza: lavoretti Un appello speciale Ecco un modo simpatico di fare l appello: disegniamo la nostra scuola su cartoncino o su un foglio di polistirolo, poi incolliamoci sopra un altro cartoncino

Dettagli

Come allenare la Categoria Pulcini con giochi tratti dalla tradizione popolare.

Come allenare la Categoria Pulcini con giochi tratti dalla tradizione popolare. articolo N.37 GENNAIO 2007 RIVISTA ELETTRONICA DELLA CASA EDITRICE WWW.ALLENATORE.NET REG. TRIBUNALE DI LUCCA N 785 DEL 15/07/03 DIRETTORE RESPONSABILE: FERRARI FABRIZIO COORDINATORE TECNICO: LUCCHESI

Dettagli

il Dribbling MAINI DANIELE Corso CONI-FIGC per Istruttori Scuola Calcio Piacenza 2005 Lezione ideata da

il Dribbling MAINI DANIELE Corso CONI-FIGC per Istruttori Scuola Calcio Piacenza 2005 Lezione ideata da Corso CONI-FIGC per Istruttori Scuola Calcio Piacenza 2005 il Dribbling Lezione ideata da MAINI DANIELE Si ringraziano Gli Esordienti dell U.S.D. BORGONOVESE In collaborazione con BERNINI GIANNI RATAZZI

Dettagli

INDICATORI DI PARTENZA

INDICATORI DI PARTENZA Sommario delle REGOLE DEL GOLF, ho cercato di farlo possibilmente semplice, con qualche esempio e mi auguro chiaro, Con alcuni campitoli principali ed alcuni richiami alle Regole Basi. AREA DI PARTENZA

Dettagli

In quanti modi posso lanciare ed afferrare la palla? Chi riesce a?

In quanti modi posso lanciare ed afferrare la palla? Chi riesce a? CARATTERISTICHE GENERALI DEI GIOCHI INDIVIDUALI CON UN ATTREZZO Gioco con l attrezzo Manipolazioni, da solo: lanciare, afferrare, Per riuscire a gestire far rotolare, l attrezzo. calciare. Per riuscire

Dettagli

Personaggio n 1 IL GIOCO DI ELISA

Personaggio n 1 IL GIOCO DI ELISA IL GIOCO DI ELISA In questo gioco i partecipanti dovranno trasformarsi in tanti piccoli Sherlock Holmes per cercare di individuare tutti i misteriosi personaggi. Ogni squadra, a partire da un personaggio

Dettagli

GIOCHI PER BAMBINI ADATTATI AL CALCIO

GIOCHI PER BAMBINI ADATTATI AL CALCIO GICHI PER BAMBINI ADATTATI AL CALCI MAG LIBER: un bambino è il mago deve rincorrere e toccare i suoi compagni, quando vieni preso ti devi fermare mantenendo una posizione decisa dall istruttore. Se un

Dettagli

NOTE TECNICHE. - responsabilità (allestimento e organizzazione) di ogni stand sarà affidata:

NOTE TECNICHE. - responsabilità (allestimento e organizzazione) di ogni stand sarà affidata: EVENTO CONCLUSIVO SULLA CAMPAGNA SUI NUOVI STILI DI VITA CONTRO LA LUDOPATIA Il Coordinamento Cittadino di Terlizzi come già avvenuto nelle altre città della nostra Diocesi si è fatta carico dell organizzazione

Dettagli

Attività didattiche. Compost e compostiera

Attività didattiche. Compost e compostiera Attività didattiche Compost e compostiera w w w. f o n d a z i o n e s l o w f o o d. i t Premessa Qui di seguito trovi due esempi di attività didattiche, usa la tua creatività per adattarle alla tua realtà

Dettagli

CON CHE SI GIOCAVA....UNA VOLTA

CON CHE SI GIOCAVA....UNA VOLTA CON CHE SI GIOCAVA....UNA VOLTA Tutto l occorrente per il laboratorio è a disposizione sui tavoli comprese le istruzioni per la realizzazione dei giochi. I gruppi sono tre e ognuno creerà i giochi di una

Dettagli

Minivolley: un età d oro per sviluppare, con i giochi, l entusiasmo di stare con gli amici in palestra

Minivolley: un età d oro per sviluppare, con i giochi, l entusiasmo di stare con gli amici in palestra 1 Minivolley: un età d oro per sviluppare, con i giochi, l entusiasmo di stare con gli amici in palestra Giochi di motricità generale con l utilizzo della palla. Dopo aver organizzato la palestra in tanti

Dettagli

Scopo del gioco. Preparazione PRIMA PARTE

Scopo del gioco. Preparazione PRIMA PARTE Scopo del gioco Riuscire a salvare il Re di Francia Luigi XIII (se si è moschettieri del re) oppure riuscire a rapirlo (se si appartiene alla schiera delle guardie di Richelieu). Preparazione I ragazzi

Dettagli

Il gioco. 5.1. Come organizzarci

Il gioco. 5.1. Come organizzarci Il gioco 5 Che cos è È ogni esercizio o attività compiuta per divertimento o per sviluppare piacevolmente qualità fisiche o intellettuali. Perché giocare? Principalmente per il piacere di giocare. Attraverso

Dettagli

Con un gioco si possono lavorare diversi aspetti: Come proporre un gioco:

Con un gioco si possono lavorare diversi aspetti: Come proporre un gioco: Il gioco se usato e svolto in una maniera consona, farà si che l' allievo si diverta e nello stesso tempo raggiunga degli scopi precisi che voi vi siete proposti. Con un gioco si possono lavorare diversi

Dettagli

PAOLO BABAGLIONI LA MAESTRA LARISSA PLAY SCHOOL MATEMATICA 5-6-7 ANNI

PAOLO BABAGLIONI LA MAESTRA LARISSA PLAY SCHOOL MATEMATICA 5-6-7 ANNI PAOLO BABAGLIONI LA MAESTRA LARISSA PLAY SCHOOL MATEMATICA 5-6-7 ANNI 2 PLAY SCHOOL Autore Paolo Babaglioni & La Maestra Larissa Richiedi l ebook al sito http://www.paolobabaglioni.com ATTENZIONE: questo

Dettagli

Federazione Italiana Pallavolo. Video-Check. Regolamento. Settore Nazionale Ufficiali di Gara

Federazione Italiana Pallavolo. Video-Check. Regolamento. Settore Nazionale Ufficiali di Gara Federazione Italiana Pallavolo Video-Check Regolamento Settore Nazionale Ufficiali di Gara 2015-2016 Regolamento 1. Il presente regolamento descrive, per la stagione 2015/16, il procedimento di richiesta

Dettagli

La tensione superficiale dà l'impressione che l'acqua abbia una sorte di pelle elastica e sottile.

La tensione superficiale dà l'impressione che l'acqua abbia una sorte di pelle elastica e sottile. LA TENSIONE SUPERFICIALE Osserviamo l acqua che sgocciola da un rubinetto chiuso male. Ogni goccia che si forma rimane attaccata al rubinetto per un istante, prima di cedere alla gravità e di cadere in

Dettagli

1 TORNEO MASCHILE DI MINIVOLLEY DELLA SCUOLA DI PALLAVOLO LUBE

1 TORNEO MASCHILE DI MINIVOLLEY DELLA SCUOLA DI PALLAVOLO LUBE 1 TORNEO MASCHILE DI MINIVOLLEY DELLA SCUOLA DI PALLAVOLO LUBE La manifestazione si svolgerà presso il PALASPORT FONTESCODELLA DI MACERATA DOMENICA 7 NOVEMBRE 2010 Il ritrovo è fissato alle ore 13:15 Lo

Dettagli

ORGANIZZATO DAL COMITATO REGIONALE A.S.C. IN COLLABORAZIONE CON A.S.D. COMITATO CAAMSARDEGNA Muravera(Ca), 25-27 Settembre 2015.

ORGANIZZATO DAL COMITATO REGIONALE A.S.C. IN COLLABORAZIONE CON A.S.D. COMITATO CAAMSARDEGNA Muravera(Ca), 25-27 Settembre 2015. VOLLEY MISTA SPORT CAAM SARDEGNA 2015 TROFEO NAZIONALE/REGIONALE A.S.C. ORGANIZZATO DAL COMITATO REGIONALE A.S.C. IN COLLABORAZIONE CON A.S.D. COMITATO CAAMSARDEGNA Muravera(Ca), 25-27 Settembre 2015 Costi

Dettagli

Giochi per le feste all interno dell appartamento o della classe per bambini dai 7 a 11 anni:

Giochi per le feste all interno dell appartamento o della classe per bambini dai 7 a 11 anni: Giochi per le feste all interno dell appartamento o della classe per bambini dai 7 a 11 anni: Giochi individuali: * I giochi di Kim sviluppano le capacità dei cinque sensi 1. La fattoria accecata (gioco

Dettagli

IL GIOCO DIMENTICATO

IL GIOCO DIMENTICATO Istituto scolastico di Caslano IL GIOCO DIMENTICATO giugno 2009 AI CANTONI 1 palla 3 o più persone (ideale 6 10) all aperto Ogni giocatore sceglie il nome di un Cantone svizzero. Tutti partono con un punteggio

Dettagli

Goriziana Campionato romagnolo a squadre serie A / B Anno 2014-2015

Goriziana Campionato romagnolo a squadre serie A / B Anno 2014-2015 F.I.Bi.S. ROMAGNA ASD Piazza Tre Martiri 17/18 Castiglione di Cervia (RA) www.fibisromagna.it - infomail: fibis@fibisromagna.it - telefax 0544 952423 Goriziana Campionato romagnolo a squadre serie A /

Dettagli