ALLEGATO D) CAPITOLATO TECNICO. Firma per presa visione ed accettazione Pagina 1 di 80

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "ALLEGATO D) CAPITOLATO TECNICO. Firma per presa visione ed accettazione Pagina 1 di 80"

Transcript

1 ALLEGATO D) PROCEDURA RISTRETTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA E SANIFICAZIONE PRESSO LE AZIENDE ULSS N. 10 VENETO ORIENTALE, N. 18 ROVIGO e N. 19 ADRIA CAPITOLATO TECNICO Firma per presa visione ed accettazione Pagina 1 di 80

2 INDICE ARTICOLO 1 OGGETTO DEL SERVIZIO ARTICOLO 2 DEFINIZIONI ARTICOLO 3 AREE FUNZIONALI ARTICOLO 4 INDICAZIONI GENERALI VALEVOLI PER TUTTE LE AREE ARTICOLO 5 CARATTERISTICHE DEGLI INTERVENTI ARTICOLO 6 VARIAZIONI AREE ARTICOLO 7 VARIAZIONE DELLE DESTINAZIONI D USO E DEI LIVELLI DI QUALITA DEL SERVIZIO ARTICOLO 8 VARIAZIONE DELLE MODALITA DI PRESTAZIONE DEL SERVIZIO ARTICOLO 9 SERVIZI COMPLEMENTARI ARTICOLO 10 ALTRE PRESTAZIONI NON COMPRESE AI FINI DELL AGGIUDICAZIONE DELL APPALTO ARTICOLO 11 PIANIFICAZIONE DEGLI INTERVENTI DI SANIFICAZIONE GIORNALIERA E PLURIGIORNALIERA ARTICOLO 12 PIANIFICAZIONE DEI TRATTAMENTI PERIODICI ARTICOLO 13 COORDINAMENTO INTERVENTI SU CHIAMATA E STRAORDINARI ARTICOLO 14 ORARI PER L EFFETTUAZIONE DEI LAVORI ARTICOLO 15 SERVIZIO DI APERTURA E CHIUSURA DEI LOCALI ARTICOLO 16 SERVIZIO DI RACCOLTA E TRASPORTO INTERNO DEI RIFIUTI ARTICOLO 17 MATERIALI DI CONSUMO ARTICOLO 18 PRODOTTI, MACCHINARI ED ATTREZZATURE ARTICOLO 19 SISTEMA INFORMATIVO ED INFORMATICO ARTICOLO 20 LIVELLI DI QUALITA ATTESA ARTICOLO 21 DEFINIZIONE DELLE SPECIFICHE PER LA DETERMINAZIONE DEL RISULTATO DEL SERVIZIO DI SANIFICAZIONE E PULIZIA. ARTICOLO 22 INDICATORI DI CONTROLLO ARTICOLO 1 - OGGETTO DEL SERVIZIO Firma per presa visione ed accettazione Pagina 2 di 80

3 Oggetto dell appalto è l affidamento del servizio integrato di sanificazione ambientale nelle sue componenti di : A) servizio di pulizia e sanificazione ambientale giornaliera, periodica, straordinaria, a chiamata, comprensivo della fornitura di materiali igienici e del servizio di raccolta e trasporto interno dei rifiuti che dovrà essere erogato all interno e nelle aree di pertinenza delle strutture delle Aziende ULSS n. 10 Veneto Orientale, n. 18 di Rovigo, n. 19 di Adria Capofila B) servizio di lavaggio vetri esterni non raggiungibili dall interno C) operazioni di detersione e/o disinfezione per le aree operatorie di barelle, carrozzine per il trasporto malati, comode, girelli, pali flebo, tavoli servitori D) il servizio di sgombero neve e ghiaccio e spargimento di sabbia e sale nei punti di transito pedonale e veicolare. che dovrà essere erogato con la piena assunzione da parte dell Esecutore della responsabilità sui risultati e delle incombenze tecnico-gestionali in ordine all esecuzione dello stesso. La descrizione del servizio e le modalità di espletamento delle prestazioni da esso previste sono contenute in linea generale nel presente Capitolato Tecnico. L Esecutore dovrà operare per individuare, proporre e risolvere i problemi connessi alla funzionalità del servizio in collaborazione con i competenti organi di ciascuna Azienda Sanitaria. Al fine di consentire un adeguata personalizzazione dei servizi e dei livelli qualitativi, le aree sanitarie ed extra sanitarie sono state suddivise in sette macroaree la cui ripartizione è riportata di seguito: Area A Area B Area C Area D Area E Area F Area G Aree sanitarie Aree sanitarie ad alto rischio Aree operatorie Aree ad elevata intensità di traffico Aree extra sanitarie Aree di servizio Aree esterne Volumi e dati complessivi rappresentativi dell appalto (il cui dettaglio è rinviato agli altri atti di natura tecnica quali atti complementari di gara) : Azienda ULSS 10 A B C D E F G Metri quadri 26225, , , , , , ,55 Totale metri quadri 84607,22 Azienda ULSS 18 A B C D E F G Firma per presa visione ed accettazione Pagina 3 di 80

4 Metri quadri 38357, , , , , , ,66 Totale metri quadri ,16 Azienda ULSS 19 A B C D E F G Metri quadri 9371, , , , , , ,97 Totale metri quadri 38771,94 La tipologia dei locali oggetto dell appalto e la loro classificazione con i relativi metri quadri riferite a ciascuna ULSS sono riportate nell allegato 1 e nell allegato A al presente capitolato. Le relative planimetrie in DWG inserite in apposito CD e riferite a ciascuna Azienda ULSS saranno consegnate in sede di sopralluogo presso l Azienda ULSS Capofila. Si precisa che i dati relativi possono variare di anno in anno e quindi non sono ritenuti vincolanti al fine della progettazione del progetto. Per il conteggio delle superfici calpestabili di pavimenti da pulire, i metri quadri indicati sono stati calcolati in sviluppo di pianta al netto di murature, il vano scale è stato considerato per singolo piano, e non per lo sviluppo complessivo delle scale non sono stati conteggiati i marciapiedi per gli ascensori è stata considerata la superficie del pavimento della cabina. Le superfici sono indicative e dovranno essere verificate in contradditorio tra la ditta assegnataria e il servizio competente presso ciascuna Azienda ULSS entro il termine massimo di 30 giorni dalla data di inizio del servizio. Decorso tale termine le stesse saranno intese per accettate a tutti gli effetti. Per la partecipazione alla gara sarà obbligatorio effettuare il sopralluogo presso ciascuna Azienda Sanitaria. Di tale sopralluogo sarà redatta apposita certificazione da inserire tra i documenti di gara, pena l esclusione. A tal fine si informa che l Azienda ULSS Capofila n. 19 di Adria si preoccuperà di coordinare i sopralluoghi presso le singole Aziende Sanitarie convocando le ditte partecipanti alla gara con congruo anticipo. Ciascuna Azienda Sanitaria concede in uso gratuito i locali adibiti a spogliatoio, deposito attrezzature e materiali di consumo. L Esecutore è custode di detti locali ed è responsabile di quanto in essi contenuto, sia di sua proprietà sia di proprietà dell Azienda. Le chiavi saranno consegnate all Esecutore e una copia dovrà comunque rimanere, per ogni evenienza, a disposizione dell Azienda interessata, che sarà esonerata da ogni responsabilità per furti o danneggiamenti di attrezzature, materiali, ecc., in essa contenuti. I locali saranno consegnati all Esecutore privi di ogni suppellettile nello stato in cui si trovano. Sarà cura dell Esecutore arredarli per renderli idonei all uso. Il servizio dovrà essere reso a perfetta regola d arte per il raggiungimento dei seguenti fini: Salvaguardare lo stato igienico sanitario dell ambiente Mantenere integro l aspetto estetico/ambientale dei locali e degli spazi Firma per presa visione ed accettazione Pagina 4 di 80

5 Salvaguardare le superfici sottoposte alla pulizia (con particolare riguardo alle apparecchiature sanitarie, macchine, computer,ecc). Attuare da parte dell Esecutore di un proprio sistema di controllo sulla programmazione, sulla qualità dei servizi e individuazione di strumenti, metodi e procedure necessari all ente appaltante per comparare i propri livelli di verifica a detto sistema. Determinare criteri gestionali idonei ad assicurare flessibilità e tempestività agli interventi. ARTICOLO 2 DEFINIZIONI Per uniformità di dizione si elencano e si ricordano le definizioni delle operazioni di pulizia universalmente riconosciute: Scopatura ad umido: asportazione dei vari tipi di sporco con mezzi atti a non sollevare la polvere. Spolveratura: asportazione di vari tipi di polvere utilizzando panni imbevuti di sostanze idonee al tipo di superficie da trattare. Deceratura ed inceratura: rimozione dello strato protettivo di cera e dello sporco dai pavimenti, risciacquo del pavimento con acqua pulita, successivo spargimento di strati protettivi di cera antiscivolo sul pavimento asciutto. Pulizia: attività che riguarda il complesso di procedimenti e operazioni atti a rimuovere ed asportare rifiuti, polvere e sporco di qualsiasi natura, dalle superfici di ambienti confinati e non confinati. Sanificazione: attività che riguarda il complesso di procedimenti e operazioni atti a rendere salubre un determinato ambiente mediante le attività di pulizia, di detersione, e/o successiva disinfezione Detersione: operazione volta alla eliminazione dai substrati di qualsiasi traccia di sporco presente, in modo da rendere otticamente puliti, tramite un azione chimica, un adeguata azione meccanica ed un determinato tempo di azione, senza alterarne le caratteristiche fisiche. Disinfezione delle aree ad alto rischio: operazione successiva alla detergenza, volta ad attuare un abbattimento della carica microbica a livello di sicurezza, per un certo periodo di tempo, su diversi substrati, tramite un prodotto chimico disinfettante. Disinfezione delle aree a medio rischio: operazione volta ad attuare un abbattimento della carica microbica a livello di sicurezza, per un certo periodo di tempo, su diversi substrati, tramite un prodotto chimico disinfettante anche abbinato ad un detergente. Sanificazione giornaliera: insieme di operazioni necessarie per la rimozione e l asportazione di qualsiasi rifiuto e traccia di sporco e polvere da tutte le superfici dure, resilienti e tessili sia orizzontali che verticali, ad esclusione delle superfici interne degli arredi fino ad una altezza massima di 1.80 metri e facilmente accessibili, soggette a formazione di sporco. Le operazioni si devono effettuare con l utilizzo di macchine, attrezzature e prodotti chimici in grado di salvaguardare lo stato d uso e la natura dei differenti substrati. Per formazione giornaliera di sporco si intende lo sporco prodotto dalle varie attività svolte all interno dei locali, dal transito e dalla permanenza degli ospiti, visitatori ed operatori ospedalieri nell arco di una giornata. Sanificazione plurigiornaliera: insieme di operazioni, da ripetersi con più interventi giornalieri, necessarie per la rimozione e l asportazione di qualsiasi rifiuto e traccia di sporco e polvere da tutte le superfici dure, resilienti e tessili sia orizzontali che verticali, ad esclusione delle superfici interne degli arredi, fino ad una Firma per presa visione ed accettazione Pagina 5 di 80

6 altezza massima di 1,80 metri e facilmente accessibili, soggette a formazione quotidiana di sporco. Le operazioni si devono effettuare con l utilizzo di macchine, attrezzature e prodotti chimici in grado di salvaguardare lo stato d uso e la natura dei differenti substrati. Sanificazione periodica: insieme di operazioni necessarie per la eliminazione di qualsiasi traccia di sporco e polvere da tutte le superfici dure, resilienti e tessili sia orizzontali che verticali, ad esclusione delle superfici interne degli arredi, ad un altezza superiore ai 1,80 metri, nonché da tutte le superfici difficilmente accessibili durante la sanificazione giornaliera. Le operazioni si devono effettuare con l utilizzo di macchine attrezzature e prodotti chimici in grado di salvaguardare lo stato d uso e la natura dei differenti substrati. Nelle pulizie periodiche sono comprese le operazioni integrative sulle pulizie giornaliere volte all eliminazione dello sporco penetrato in profondità nelle superfici porose. Trattamenti periodici: operazioni necessarie a proteggere le superfici porose affinché lo sporco non penetri in profondità, nonché le operazioni manutentive e periodiche necessarie al ripristino delle suddette protezioni, secondo frequenza di intervento diversificate in funzione delle attività svolte all interno dei locali e dell intensità di traffico a cui sono soggette le superfici. Pulizie a chiamata: Interventi imprevedibili di piccolo e medio impegno, richiesti per esigenze occasionali. Ad esempio il lavaggio della stanza ove è stato ricoverato un malato infetto, raccolta acqua per piccoli allagamenti interni, riassetto dopo la risoluzione di grandi allagamenti o incendi. Pulizie straordinarie: interventi prevedibili, a carattere non continuativo o occasionale da eseguire su superfici sia comprese che non comprese tra quelle previste dal presente capitolato (pulizia dopo lavori di tinteggiatura o muratura, cambio di destinazione d uso dei locali, ecc.) consistente nella detersione a fondo e disinfezione di mobilio, infissi, punti luce, ecc., compresa la pulizia a fondo del pavimento e applicazione del manto di cera, se richiesto dal tipo di pavimento trattato. ARTICOLO 3 AREE FUNZIONALI Al fine di consentire un adeguata personalizzazione dei servizi e dei livelli qualitativi, le aree sanitarie ed extra sanitarie sono state suddivise in sette macroaree suddivise come segue: A) Aree sanitarie B) Aree sanitarie ad alto rischio C) Aree operatorie D) Aree ad elevata intensità di traffico E) Aree extra sanitarie F) Aree di servizio G) Aree esterne Sulla base delle differenti caratteristiche ed esigenze delle aree in cui dovranno essere erogati i servizi, la ditta dovrà provvedere a predisporre un piano operativo specificando le operazioni e le modalità di intervento sia del servizio di sanificazione giornaliera che periodica. Firma per presa visione ed accettazione Pagina 6 di 80

7 La ditta, in sede progettuale, ha la possibilità di integrare le prestazioni minime richieste dall Azienda, predisponendo un piano di miglioramento delle stesse e delle loro frequenze, tenendo presente che non saranno premiate prestazioni sovrabbondanti o superflue. Riportiamo di seguito, a titolo indicativo e non esaustivo, le differenti tipologie di locali costituenti le diverse aree: A) Aree Sanitarie Stanze di degenza Servizi igienici Corridoi interni reparti di degenza Sale medicheria Ambulatori specialistici (tutti i locali destinati a visite mediche/specialistiche e/o strumentali) Servizi igienici ambulatori, Day Hospital, Day Surgery Guardiole infermieri e stanze lavoro Deposito sporco, vuotatoi, deposito pulito Sale diagnostiche, radiologie e servizi igienici annessi Locali di preparazione farmaci galenici Obitorio, Sala osservazione salme, celle Soggiorno/Sala da pranzo Altri locali di reparto Piscine B) Aree sanitarie ad alto rischio Terapie intensive Stanze di isolamento malattie infettive Stanze di isolamento ematologia Sale emodinamica Sale angiografica neuroradiologia Sale angiografica radiologia Sale endoscopiche Locali preparazione farmaci antiblastici Sale Parto Locali del Pronto Soccorso (Area Rossa) Laboratorio microbiologia Firma per presa visione ed accettazione Pagina 7 di 80

8 Laboratorio Anatomia Patologica Laboratorio analisi Centro trasfusionale Banca dei tessuti Centro trapianti Servizi emodialisi Sale autoptiche Laboratori per preparazione sacche parenterali Servizi igienici appartenenti alle aree elencate Biologia molecolare Corridoi interni C) Aree Operatorie Blocchi operatori Sale travaglio e sale parto Centrali di sterilizzazione Corridoi interni D) Aree ad elevata intensità di traffico Corridoi di collegamento (ad esclusione di quelli interni alle degenze ed aree ad alto rischio) Ascensori, montacarichi, filtri antincendio Locali uso comune ( attese, atri, soggiorni, oasi pediatria, servizi igienici, ecc.) Corridoi seminterrati Scale interne di collegamento Palestre e relativi servizi igienici Camera calda E) Aree extra sanitarie Studi medici, segreterie, sale riunioni, biblioteche Aule corsi, studi coordinatori, portinerie, centralino Stanze medico di guardia Spogliatoi personale Centrale operativa Servizi amministrativi Firma per presa visione ed accettazione Pagina 8 di 80

9 Locali farmacia Locali dediti al culto Servizi igienici (spogliatoi, aree comuni, servizi amministrativi, farmacia, ingegneria clinica, centrale operativa, centri divisionali, biblioteca, logistica, archivi, ecc.) F) Aree di servizio Archivi Magazzini Scale di emergenza Autorimesse Cavedi Rampe G) Aree esterne (Parcheggi Esclusi) Terrazzi, cortili interni, viali accesso ai padiglioni Porticati Piazzali Isola ecologica L Azienda si riserva di identificare all interno di ciascuna macroarea, delle sottoaree aventi caratteristiche specifiche o esigenze particolari. Nel corso del contratto a seguito di mutate necessità all interno della stessa area funzionale, possono modificarsi le frequenze di intervento, senza che ciò comporti una variazione del prezzo a mq. ARTICOLO 4 INDICAZIONI GENERALI VALEVOLI PER TUTTE LE AREE 1) Le metodologie di lavoro devono garantire l adozione di sistemi e procedure atte ad impedire che la stessa erogazione del servizio divenga strumento di contaminazione delle superfici; 2) l esecutore dovrà utilizzare materiale di proprietà (guanti, biancheria piana, strofinacci, ecc.) facilmente identificabile e differenziato rispetto a quello normalmente in uso presso ciascuna Azienda Sanitaria; 3) tutte le operazioni di rimozione della polvere devono essere realizzate ad umido 4) è vietato l uso di scope, spazzoloni, segatura, piumini, fatta eccezione per casi espressamente previsti (ad es. la procedura per gli spandimenti di glutaraldeide che prevede l utilizzo di materiale inerte, la pulizia di piazzali esterni, scale di accesso, ecc.); 5) i panni utilizzati devono essere sostituiti ad ogni cambio di unità paziente, ad ogni cambio di locale e comunque ogni 40 mq di utilizzo; 6) l Esecutore deve prevedere un sistema di pulizia che consenta l utilizzo di soluzioni detergenti sempre pulite; Firma per presa visione ed accettazione Pagina 9 di 80

10 7) in qualsiasi caso di spandimenti di liquidi biologici o agenti chimici, tutti gli operatori devono provvedere alla loro rimozione. L intervento di detersione deve essere preceduto dalla fase di gelificazione. In caso di contaminazione di una superficie di lavoro (tavoli, bancone, mensole, ecc) l intervento si completa con la disinfezione; 8) in tutte le aree in cui è prevista la disinfezione, è obbligatorio adottare la seguente sequenza metodologica: 1 - Detersione intesa come metodica di pulizia che si avvale dell uso di prodotti detergenti per la rimozione e l asportazione dello sporco dalle superfici e la conseguente riduzione della carica microbica; 2 - Disinfezione Intesa come metodica separata e successiva alla detersione che si avvale dell uso di disinfettanti per ridurre ulteriormente, sulle superfici deterse, la carica microbica; 9) la pulizia di qualsiasi ambiente deve comprendere: la rimozione ed asportazione di qualsiasi rifiuto e traccia di sporco o polvere da tutte le superfici dure, resilienti e lavabili sia orizzontali sia verticali, scaffalature od interni di armadi i cui interni siano stati sgomberati, arredi, termosifoni, estintore, segnaletica direzionale; 10) la pulizia dei sanitari deve prevedere detersione, disinfezione e risciacquo finale; 11) nei servizi igienici ad alto utilizzo, gli interventi di pulizia completa dovranno essere effettuati almeno 2 (due) volte al giorno o in relazione al loro effettivo utilizzo; 12) la pulizia completa di vetri, stipiti, davanzali esterni, serramenti, balconi e poggioli, rientra tra le normali prestazioni di pulizia e sanificazione ambientale, a condizione che la stessa possa essere effettuata dall interno. L intervento dovrà essere effettuato almeno ogni bimestre, fatto salvo i punti di maggiore criticità dove la frequenza dovrà essere inferiore. Si specifica che la rimozione di qualsiasi impronta dalla parte interna del vetro, rientra nella normale prestazione quotidiana; 13) ogni operazione effettuata su lavandini, wc, bidet, docce, ecc., deve essere sempre eseguita facendo scorrere l acqua sia calda che fredda con frequenza giornaliera; 14) in presenza di allergie, infezioni o situazioni cliniche che richiedano particolari attenzioni, il personale dell azienda Sanitaria fornirà le indicazioni sulle precauzioni da seguire. Il materiale da utilizzare (guanti latex free, mascherine, ecc.) è a completo carico dell esecutore. 15) tra le prestazioni giornaliere dovrà essere prevista al bisogno la rimozione del guano di piccione da davanzali esterni, terrazzi, ringhiere, cornicioni, ARTICOLO 5 - CARATTERISTICHE DEGLI INTERVENTI Il servizio costituente l oggetto dell affidamento si può classificare nelle seguenti tipologie: 1) Servizio da eseguirsi nel rispetto delle prestazioni minime richieste dal presente capitolato tecnico oltre che dal progetto proposto dalla ditta in fase di gara: A) SANIFICAZIONI GIORNALIERE E PLURIGIORNALIERE B) SANIFICAZIONI PERIODICHE C) TRATTAMENTI PERIODICI 2) Servizio da eseguirsi a seguito di richiesta diretta da parte dell Azienda Firma per presa visione ed accettazione Pagina 10 di 80

11 D) PULIZIE A CHIAMATA Pulizie a chiamata: Interventi imprevedibili di piccolo e medio impegno, richiesti per esigenze occasionali. Ad esempio il lavaggio e la sanificazione della stanza ove è stato ricoverato un malato infetto, raccolta acqua per piccoli allagamenti interni, riassetto dopo la risoluzione di grandi allagamenti o incendi. Per questo tipo di interventi, l impresa provvede immediatamente utilizzando anche il personale operante in quel momento nella struttura, mediante il distacco da altri lavori. La chiamata deve essere effettuata dal Coordinatore/Referente della Struttura Operativa interessata dopo l autorizzazione del Responsabile di Struttura (Presidio Ospedaliero, Distretto, ) e previa, se possibile, autorizzazione del Responsabile/Referente di struttura competente. E) PULIZIE STRAORDINARIE Pulizie straordinarie: interventi prevedibili, a carattere non continuativo o occasionale da eseguire su superfici sia comprese che non comprese tra quelle previste dal presente capitolato. (Ad esempio pulizia dopo lavori di tinteggiatura o muratura, cambio di destinazione d uso dei locali, ecc.). La chiamata deve essere effettuata dal personale della UO Coordinatore/Referente della struttura interessata o dal Responsabile del Servizio Logistico Ospedaliero dopo la comunicazione scritta di fine lavori da parte del Servizio Tecnico e l autorizzazione dell UOC competente. Per tutte le aree ad alto rischio infettivo, in cui è prevista la disinfezione, si deve osservare la sequenza metodologica di cui al precedente articolo 4 punto 8. E ammesso comunque l utilizzo di metodiche diverse atte a garantire la medesima efficacia. Sono escluse dal servizio la pulizia e la sanificazione dei seguenti elementi: Piani di lavoro ingombri (tavoli, scrivanie, banconi,ecc.) Di norma sono escluse dalle pulizie tutte le apparecchiature elettromedicali, diagnostiche ed i carrelli di medicazione fatta eccezione da quanto espressamente previsto dal presente capitolato tecnico ovvero da diverse e precise disposizioni dei Responsabili dei Servizi interessati Locali specifici, quali vani tecnologici, locali di servizio gestiti da terzi, ecc... A) SANIFICAZIONE GIORNALIERA E PLURIGIORNALIERA Sono comprese nelle operazioni di sanificazione giornaliera e plurigiornaliera le seguenti prestazioni: Area A) Aree sanitarie Frequenza giornaliera (incluse domeniche/festività) Fascia oraria antimeridiana Eccezioni vedi allegato 1 LQA 0,80 Firma per presa visione ed accettazione Pagina 11 di 80

12 La ditta aggiudicataria è tenuta alla scrupolosa osservanza delle seguenti norme generali obbligatorie per tutte le aree sanitarie: Le pulizie devono essere eseguite tutti i giorni nello stesso modo, domeniche e festività comprese Deve essere usato materiale ed attrezzatura diversa per le pulizie delle stanze e dei servizi I corridoi e le grandi superfici nei piani delle degenze devono essere eseguiti rispettando i tempi di pulizia delle camere di degenza stesse Per l effettuazione del servizio è consentito, se silenziose, l uso di attrezzature. Il servizio dovrà essere svolto senza dover arrecare alcun disagio od ostacolo alla efficienza e alla organizzazione del reparto/servizio L ordine di esecuzione della pulizia delle stanze deve essere correlato alla disponibilità delle medesime e non possono essere pulite prima del rifacimento del letto del paziente In tali aree devono essere effettuate le seguenti operazioni : Scopatura ad umido di tutte le pavimentazioni cerate e non Spolveratura ad umido di bocchette e griglie di aerazione, punti luce, infissi Lavaggio con detergenti e disinfezione, laddove via sia presenza evidente di materiale organico, di tutti i pavimenti con particolare attenzione alla pulizia degli angoli e degli zoccoli di protezione Spolveratura ad umido e successiva detersione di qualsiasi superficie orizzontale soggetta a deposito di polvere, di arredi, apparecchi e/o accessori in genere quali: tavoli, scrivanie, sedie, scaffalature, telefoni, infissi e davanzali interni, termosifoni, termoconvettori, corrimano, canaline, tubature, nonché qualsiasi tipo di superficie soggetta a depositi di polvere Pulizia e disinfezione dell unità paziente (letto, testaletto, comodino e armadio esclusivamente le superfici esterne, sedie, tavoli, poltrone relax, ecc.) Pulizia ed eliminazione di impronte, aloni e macchie, di corrimano, protezioni antiurto, pulsantiere, interruttori e maniglie Pulizia ed eliminazione di impronte, aloni e macchie, su cristalli, vetri specchi e su entrambi i lati delle porte, comprese quelle a vetro e gli sportelli Spolveratura, lavaggio con detergente e disinfezione, laddove vi sia presenza evidente di materiale organico, delle intelaiature dei lettini visita Spolveratura ad umido, ove esistenti, di tende alla veneziana interne ed esterne, tende in laminato plastico, cassonetti Pulizia con prodotti non abrasivi delle pareti lavabili con l eliminazione di ogni tipo di sporco Deragnatura La decontaminazione, l asportazione di eventuale materiale organico e la successiva pulizia e disinfezione della superficie interessata Vuotatura e pulizia con detergenti dei recipienti portarifiuti, cestini porta carta con sostituzione del sacchetto Firma per presa visione ed accettazione Pagina 12 di 80

13 Raccolta e trasporto dalle UU.OO./Servizi all Isola Ecologica e/o al deposito Temporaneo, individuati dalle singole Amministrazioni, di tutti i sacchi/contenitori /taniche contenenti i rifiuti prodotti Costante rifornimento del materiale di consumo Consegna di tutti i contenitori /sacchi/taniche per la raccolta dei rifiuti Nei servizi igienici devono essere effettuate le seguenti operazioni: Scopatura ad umido Spolveratura ad umido di bocchette e griglie di aerazione, punti luce, infissi Lavaggio e disinfezione, laddove vi sia presenza evidente di materiale organico, dei pavimenti Lavaggio e disinfezione, laddove vi sia presenza evidente di materiale organico, delle pareti lavabili La decontaminazione, l asportazione di eventuale materiale organico e la successiva pulizia e disinfezione della superficie interessata Pulizia ed eliminazione di impronte, aloni e macchie da pulsantiere, interruttori e corrimano Detersione e disinfezione, laddove vi sia presenza evidente di materiale organico, degli idrosanitari e relative rubinetterie, delle maniglie delle porte e di contenitori del materiale igienico di consumo, pulsanti, interruttori, corrimano, ecc. Eventuale disincrostazione di wc, lavabi, bidet, docce, rubinetti, ecc. Pulizia di infissi, porte, specchi, mensole libere, termosifoni, termoconvettori, punti luce Deragnatura Vuotatura e pulizia con detergenti dei recipienti portarifiuti e sostituzione del sacchetto Raccolta e trasporto dalle UU.OO./Servizi all Isola Ecologica e/o al Deposito Temporaneo, individuati dalle singole Amministrazioni, di tutti i sacchi/contenitori /taniche contenenti i rifiuti prodotti Costante rifornimento del materiale di consumo Consegna di tutti i contenitori /sacchi/taniche per la raccolta dei rifiuti Per le camere di degenza ed i servizi annessi è previsto il ripasso pomeridiano da effettuarsi non prima delle e con termine delle operazioni non oltre le ore Nelle pulizie di ripasso si deve provvedere alla: Scopatura ad umido e detersione del pavimento della stanza e dei servizi igienici Detersione dei lavandini, wc, bidet, specchi, piastrelle, ecc. Vuotatura ed eventuale cambio dei sacchetti nei cestini dei rifiuti Spolveratura ad umido di qualsiasi superficie soggetta a depositi di polvere Detersione e disinfezione, laddove vi sia presenza evidente di materiale organico, dei pavimenti della stanza e dei servizi igienici Firma per presa visione ed accettazione Pagina 13 di 80

14 Raccolta e trasporto dalle UU.OO./Servizi all Isola Ecologica e/o al Deposito Temporaneo, individuati dalle singole Amministrazioni, di tutti i sacchi/contenitori /taniche contenenti i rifiuti prodotti Costante rifornimento del materiale di consumo Consegna di tutti i contenitori /sacchi/taniche per la raccolta dei rifiuti Area B) Aree sanitarie ad alto rischio Frequenza giornaliera (incluse domeniche/festività) Fascia oraria antimeridiana e pomeridiana per zone di degenza Eccezioni vedi allegato 1 LQA 0,90 Il personale impiegato dovrà essere dotato di specifiche divise, diversificate per aree, nonché di zoccoli lavabili ad uso esclusivo. In tali aree devono essere effettuate le seguenti operazioni: Pulizia con prodotti non abrasivi delle pareti lavabili con eliminazione di ogni tipo di sporco e, su richiesta del coordinatore, sanificazione con detergenti e disinfezione di tutte le pareti lavabili, previo spostamento della attrezzature e delle apparecchiature mobili che saranno a loro volta sanificate e reintrodotte (con esclusione di particolari e delicate attrezzature che saranno appositamente indicate dai Responsabili delle UU.OO. interessate). Le operazioni di spostamento e reintroduzione delle apparecchiature dovranno essere effettuate dal personale della ditta aggiudicataria. Spolveratura ad umido di bocchette e griglie di aerazione, punti luce, infissi Spolveratura ad umido e detersione con panni imbevuti di detergente e disinfezione di telefoni, tavoli, sedie, scrivanie, elementi di riscaldamento e condizionamento, bocchette e griglie di aerazione, punti luce, lampade a muro, attrezzature fisse (con esclusione di particolari e delicate attrezzature che saranno appositamente indicate dai Responsabili delle UU.OO. interessate) nonché qualsiasi tipo di superficie soggetta a deposito di polvere Sanificazione con impiego di idoneo detergente disinfettante delle parti esterne degli armadi Sanificazione mediante panni imbevuti di detergente e successiva disinfezione di porte, maniglie, corrimano, interruttori elettrici, pulsantiere, protezioni antiurto, stipiti e davanzali interni, porte a vetri, divisori interni Spolveratura ad umido, ove esistenti, di tende alla veneziana interne, in laminato plastico, cassonetti Scopatura ad umido dei pavimenti Lavaggio, detersione e successiva disinfezione, laddove vi sia presenza evidente di materiale organico, di tutti i pavimenti con particolare attenzione alla pulizia degli angoli e degli zoccoli di protezione Deragnatura Pulizia e successiva disinfezione dell unità paziente (letto, testaletto, comodino e armadio esclusivamente le superfici esterne) Firma per presa visione ed accettazione Pagina 14 di 80

15 Decontaminazione, asportazione di eventuale materiale organico e successiva pulizia e disinfezione della superficie interessata Vuotatura e pulizia con detergenti dei recipienti portarifiuti e sostituzione del sacchetto Raccolta e trasporto dalle UU.OO./Servizi all Isola Ecologica e/o al Deposito Temporaneo, individuati dalle singole Amministrazioni, di tutti i sacchi/contenitori /taniche contenenti i rifiuti prodotti Costante rifornimento del materiale di consumo Consegna di tutti i contenitori /sacchi/taniche per la raccolta dei rifiuti Nei servizi igienici devono essere effettuate le seguenti operazioni: Scopatura ad umido dei pavimenti Spolveratura ad umido di bocchette e griglie di aerazione, punti luce, infissi Lavaggio e disinfezione, laddove vi sia presenza evidente di materiale organico, di tutti i pavimenti piastrellati Pulizia ed eliminazione di impronte, aloni e macchie da pulsantiere, interruttori e corrimano Lavaggio e disinfezione, laddove vi sia presenza evidente di materiale organico, delle pareti lavabili La decontaminazione, l asportazione di eventuale materiale organico e la successiva pulizia e disinfezione della superficie interessata Detersione e disinfezione, laddove vi sia presenza evidente di materiale organico, degli idrosanitari e relative rubinetterie, delle maniglie delle porte e di contenitori del materiale igienico di consumo, pulsanti, interruttori, corrimano, ecc. Eventuale disincrostazione di wc, lavabi, bidet, docce, rubinetti, ecc. Pulizia di porte, specchi, mensole libere, termosifoni, termoconvettori, Deragnatura Vuotatura e pulizia con detergenti dei recipienti portarifiuti e sostituzione del sacchetto Raccolta e trasporto dalle UU.OO./Servizi all Isola Ecologica e/o al Deposito Temporaneo, individuati dalle singole Amministrazioni, di tutti i sacchi/contenitori /taniche contenenti i rifiuti prodotti Costante rifornimento del materiale di consumo Consegna di tutti i contenitori /sacchi/taniche per la raccolta dei rifiuti Area C) Aree operatorie Frequenza giornaliera Fascia oraria pomeridiana (gli orari sono da concordare in relazione all attività lavorativa svolta) Eccezioni vedi allegato 1 LQA 0,95 Firma per presa visione ed accettazione Pagina 15 di 80

16 Il personale impiegato dovrà essere dotato di specifiche divise diversificate, copricapo, nonché di zoccoli lavabili ad uso esclusivo. Il personale deve prestare particolare attenzione all operazione di lavaggio delle mani ed indossare i DPI previsti. Il personale deve rispettare i percorsi pulito/sporco al fine di evitare contaminazioni. Nelle sale operatorie e nella sale parto non è previsto limite di altezza delle superfici oggetto di pulizia. In tali aree devono essere effettuate le seguenti operazioni: Tutto il materiale necessario per la pulizia e disinfezione delle sale operatorie deve essere usato esclusivamente per le sale operatorie e deve essere riposto in appositi spazi adibiti esclusivamente a questo uso Dopo l uso il materiale necessario per la pulizia deve essere adeguatamente lavato e disinfettato con prodotti che ne garantiscano la disinfezione La disinfezione deve essere garantita utilizzando prodotti previsti dal prontuario disinfettanti in utilizzo presso ciascuna Azienda Sanitaria Non devono essere adottati sistemi di pulizia a secco per evitare il sollevamento di polveri nell ambiente Gli interventi in tutti i locali, ad esclusione di Sale Operatorie e Sale Parto, devono comprendere: Asportazione dai locali delle apparecchiature e degli arredi rimovibili Decontaminazione, asportazione di eventuale materiale organico e successiva pulizia e disinfezione delle superfici interessate Pulizia e disinfezione, laddove vi sia presenza evidente di materiale organico, di tutte le superfici orizzontali e verticali: pareti, pavimenti, ecc. (escluse le superfici interne degli arredi e delle apparecchiature sia fisse che mobili) Ricollocazione all interno dei locali degli arredi e delle attrezzature precedentemente rimosse Sanificazione e disinfezione, laddove vi sia presenza evidente di materiale organico, porte, maniglie, corrimano, interruttori elettrici, stipiti e davanzali interni, porte a vetri, divisori interni, telefoni, pulsantiere Aspirazione della polvere con aspiratore dotato di microfiltro degli elementi di riscaldamento e/o termoconversione, delle bocchette e griglie di aerazione, punti luce, infissi Sanificazione e disinfezione, laddove vi sia presenza evidente di materiale organico, delle istallazioni sanitarie poste nei servizi igienici con idonee soluzioni detergenti disinfettanti, eventuale disincrostazione Raccolta e trasporto dalle UU.OO./Servizi all Isola Ecologica e/o al Deposito Temporaneo, individuati dalle singole Amministrazioni, di tutti i sacchi/contenitori /taniche contenenti i rifiuti prodotti Costante rifornimento del materiale di consumo Consegna di tutti i contenitori /sacchi/taniche per la raccolta dei rifiuti Gli interventi nelle Sale Operatorie e nella Sale Parto devono comprendere: Firma per presa visione ed accettazione Pagina 16 di 80

17 Asportazione dai locali delle apparecchiature e degli arredi rimovibili Pulizia e disinfezione, laddove vi sia presenza evidente di materiale organico, di tutte le superfici orizzontali e verticali di qualsiasi altezza: pareti, controsoffitti, interruttori, pulsantiere, maniglie e porte, pavimenti, (incluse le superfici interne degli arredi) e delle apparecchiature sia fisse che mobili Decontaminazione, asportazione di eventuale materiale organico e successiva pulizia e disinfezione delle superfici interessate Ricollocazione all interno dei locali degli arredi e delle attrezzature precedentemente rimosse N.B. In queste aree dovranno essere garantiti sia la fornitura di tutti i prodotti di consumo, i materiali e le attrezzature utilizzati dal personale dell Unità Operativa per la pulizia che il loro ricondizionamento (v. mop panni in genere veline, etc.). Area D) Aree ad elevata intensità di traffico Frequenza giornaliera Fascia oraria da concordare con le Amministrazioni Eccezioni vedi allegato 1 LQA 0,70 In queste aree sono compresi: atri visitatori, locali di uso comune, soggiorni, sale giochi e Oasi di Pediatria, entrate, scale principali e secondarie, ascensori, servizi igienici (esclusi quelli annessi alle stanze di degenza ed aree classificate in maniera diversa) e tutti i percorsi interni, ad esclusione di corridoi dei reparti di degenza e di locali del gruppo ad alto rischio. In considerazione della tipologia dei locali, delle aree di vaste dimensioni e della tipologia di rischio le pulizie potranno essere effettuate anche mediante l utilizzo di macchinari che dovranno rispondere ai requisiti descritti nel presente capitolato. In tali aree devono essere effettuate le seguenti operazioni : Scopatura ad umido dei pavimenti Spolveratura ad umido di bocchette e griglie di aerazione, punti luce, infissi Detersione, lavaggio e disinfezione, laddove via sia presenza evidente di materiale organico, del pavimento e delle scale con particolare attenzione alla pulizia degli angoli e degli zoccoli di protezione Aspirazione della polvere delle scale Asportazione delle tracce di sporco e di impronte da tutte le superfici verticali comprese pareti lavabili, vetrate, porte, porte a vetro, sportelli, ecc. Spolveratura ad umido e detersione di qualsiasi superficie orizzontale soggetta a deposito di polvere, di arredi, apparecchi e/o accessori in genere quali: tavoli, scrivanie, sedie, telefoni, infissi e davanzali interni, termosifoni, termoconvettori, corrimano, ringhiere scale, punti luce, canaline, tubature, nonché qualsiasi tipo di superficie soggetta a depositi di polvere Firma per presa visione ed accettazione Pagina 17 di 80

18 Asportazione delle impronte e macchie su corrimano, protezione antiurto, pulsantiere, interruttori e maniglie Pulizia di eventuali box o cabine telefoniche Lavaggio e disinfezione, laddove vi sia presenza evidente di materiale organico, dei pavimenti delle cabine degli ascensori e montacarichi, pulizia della cabina con asportazione di impronte, sporco e scritte su pareti, porte, pulsantiere e maniglie Spolveratura ad umido, ove esistenti, di tende alla veneziana interne, tende in laminato plastico, cassonetti Vuotatura e pulizia con detergenti dei recipienti portarifiuti e sostituzione del sacchetto Lavaggio e disinfezione, laddove vi sia presenza evidente di materiale organico, dell area di distribuzione automatica di caffè e bevande Aspirazione delle superfici di divani e poltrone Deragnatura Aspirazione e lavaggio, se presenti, di moquet, tappeti e zerbini, nonché tappetoni e giocattoli nell Oasi di Pediatria Raccolta e trasporto dalle UU.OO./Servizi all Isola Ecologica e/o al deposito Temporaneo, individuati dalle singole Amministrazioni, di tutti i sacchi/contenitori /taniche contenenti i rifiuti prodotti Costante rifornimento del materiale di consumo Consegna di tutti i contenitori /sacchi/taniche per la raccolta dei rifiuti Nei servizi igienici devono essere effettuate le seguenti operazioni: Scopatura ad umido Spolveratura ad umido di bocchette e griglie di aerazione, punti luce, infissi Lavaggio e disinfezione, laddove vi sia presenza evidente di materiale organico, dei pavimenti Lavaggio e disinfezione, laddove vi sia presenza evidente di materiale organico, delle pareti lavabili Pulizia ed eliminazione di impronte, aloni e macchie da pulsantiere, interruttori e corrimano Detersione e disinfezione, laddove vi sia presenza evidente di materiale organico, degli idrosanitari e relative rubinetterie, delle maniglie delle porte e di contenitori del materiale igienico di consumo, pulsantiere, interruttori, ecc. Eventuale disincrostazione di wc, lavabi, bidet, docce, rubinetti, ecc. Pulizia porte, specchi, mensole libere, termosifoni, termoconvettori, Deragnatura Vuotatura e pulizia con detergenti dei recipienti portarifiuti e sostituzione del sacchetto Raccolta e trasporto dalle UU.OO./Servizi all Isola Ecologica e/o al deposito Temporaneo, individuati dalle singole Amministrazioni, di tutti i sacchi/contenitori /taniche contenenti i rifiuti prodotti Firma per presa visione ed accettazione Pagina 18 di 80

19 Costante rifornimento del materiale di consumo Consegna di tutti i contenitori /sacchi/taniche per la raccolta dei rifiuti Aree E) Aree extra sanitarie Frequenza giornaliera (escluso sabato/domenica/festivi) Fascia oraria da concordare con le Amministrazioni Eccezioni vedi allegato 1 LQA 0,70 In tali aree devono essere effettuate le seguenti operazioni : Scopatura ad umido dei pavimenti Eliminazione della polvere Lavaggio, detersione e disinfezione, laddove vi sia presenza evidente di materiale organico, del pavimento e delle scale con particolare attenzione alla pulizia degli angoli e degli zoccoli di protezione Asportazione delle tracce di sporco ed impronte da tutte le superfici verticali comprese pareti lavabili, vetrate, porte a vetro, porte, ecc. Spolveratura ad umido di qualsiasi superficie orizzontale soggetta a deposito di polvere, di arredi, apparecchi e/o accessori in genere quali: tavoli, scrivanie, sedie, telefoni, infissi e davanzali interni, termosifoni, termoconvettori, bocchette e griglie di aerazione, punti luce, infissi,corrimano, canaline, tubature, nonché qualsiasi tipo di superficie soggetta a depositi di polvere Asportazione delle impronte e macchie su corrimano, protezione antiurto, pulsantiere, interruttori e maniglie Spolveratura ad umido, ove esistenti, di tende alla veneziana interne, in laminato plastico, cassonetti Vuotatura e pulizia con detergenti dei recipienti portarifiuti e sostituzione del sacchetto Aspirazione delle superfici di divani e poltrone Deragnatura Aspirazione e lavaggio, se presenti di moquet, tappeti e zerbini Raccolta e trasporto dalle UU.OO./Servizi all Isola Ecologica e/o al deposito Temporaneo, individuati dalle singole Amministrazioni, di tutti i sacchi/contenitori /taniche contenenti i rifiuti prodotti Costante rifornimento del materiale di consumo Consegna di tutti i contenitori /sacchi/taniche per la raccolta dei rifiuti Nei servizi igienici devono essere effettuate le seguenti operazioni: Scopatura ad umido Spolveratura ad umido di bocchette e griglie di aerazione, punti luce, infissi Firma per presa visione ed accettazione Pagina 19 di 80

20 Lavaggio e disinfezione, laddove vi sia presenza evidente di materiale organico, dei pavimenti Lavaggio e disinfezione, laddove sia presenza evidente di materiale organico, delle pareti lavabili Pulizia ed eliminazione di impronte, aloni e macchie da pulsantiere, interruttori e corrimano Detersione e disinfezione, laddove vi sia presenza evidente di materiale organico, degli idrosanitari e relative rubinetterie, delle maniglie delle porte e di contenitori del materiale igienico di consumo, pulsantiere, interruttori, ecc. Eventuale disincrostazione di wc, lavabi, bidet, docce, rubinetti, ecc. Deragnatura Vuotatura e pulizia con detergenti dei recipienti portarifiuti e sostituzione del sacchetto Raccolta e trasporto dalle UU.OO./Servizi all Isola Ecologica e/o al Deposito Temporaneo, individuati dalle singole Amministrazioni, di tutti i sacchi/contenitori /taniche contenenti i rifiuti prodotti Costante rifornimento del materiale di consumo Consegna di tutti i contenitori /sacchi/taniche per la raccolta dei rifiuti Lo svuotamento dei cestini portarifiuti con la sostituzione del sacchetto e la pulizia dei servizi igienici deve essere con frequenza giornaliera. Area F) Aree di servizio Frequenza bimestrale Fascia oraria da concordare con le Amministrazioni Eccezioni vedi allegato 1 LQA 0,65 In considerazione della tipologia dei locali, delle aree di vaste dimensioni e della tipologia di rischio le pulizie potranno essere effettuate anche mediante l utilizzo di macchinari che dovranno rispondere ai requisiti descritti nel presente capitolato. Scopatura ad umido dei pavimenti Eliminazione della polvere Vuotatura e pulizia con detergenti dei recipienti portarifiuti e sostituzione del sacchetto Deragnatura Asportazione delle tracce di sporco da tutte le superfici verticali Spolveratura ad umido di qualsiasi superficie orizzontale soggetta a deposito di polvere, di arredi, apparecchi e/o accessori in genere quali: tavoli, scrivanie, sedie, telefoni, infissi e davanzali interni, termosifoni, termoconvettori, bocchette e griglie di aerazione, punti luce, infissi, corrimano, canaline, tubature, scaffalature, nonché qualsiasi tipo di superficie soggetta a depositi di polvere Asportazione delle impronte su corrimano, protezione antiurto, pulsantiere, interruttori e maniglie Aspirazione e lavaggio, se presenti di tappeti e zerbini Firma per presa visione ed accettazione Pagina 20 di 80

21 Pulizia delle griglie deflusso acque Raccolta e trasporto dalle UU.OO./Servizi all Isola Ecologica e/o al deposito Temporaneo, individuati dalle singole Amministrazioni, di tutti i sacchi/contenitori /taniche contenenti i rifiuti prodotti Costante rifornimento del materiale di consumo Consegna di tutti i contenitori /sacchi/taniche per la raccolta dei rifiuti Area G) Aree esterne Frequenza 3 gg su 7 Fascia oraria da concordare con le Amministrazioni Eccezioni vedi allegato 1 LQA 0,60 In detta tipologia sono comprese le aree esterne alle strutture ospedaliere (escluse le aree adibite a parcheggio dipendenti/utenti) e delle sedi territoriali relativamente alle superfici bitumate e pavimentate. In tali aree deve essere garantita: La scopatura con l asportazione dello sporco solido (carta, mozziconi sigarette, foglie, ecc.) La vuotatura dei cestini e la sostituzione di sacchetti La vuotatura e pulizia con detergenti del posacenere Eventuale sostituzione della sabbia del posacenere La pulizia degli zerbini Raccolta e trasporto dalle UU.OO./Servizi all Isola Ecologica e/o deposito Temporaneo, individuati dalle singole Amministrazioni, di tutti i sacchi/contenitori/taniche contenenti i rifiuti prodotti SERVIZIO DI REPERIBILITA PER LE PULIZIE DELLE SALE OPERATORIE Oltre all intervento di pulizia ordinaria di cui sopra, la ditta dovrà provvedere anche ad un servizio di reperibilità per la pulizia delle Aree Operatorie qualora utilizzate dopo l intervento ordinario di pulizia. Tale servizio, da eseguirsi da parte del personale addestrato, dovrà essere effettuato su disposizione dell Amministrazione al termine della seduta operatoria. Il servizio dovrà essere garantito nelle seguenti fasce: Azienda ULSS n. 10 P.O. Portogruaro e P.O. San Donà dalle ore alle ore 7.30 P.O. Jesolo dalle ore alle ore Nella giornata di sabato P.O. Portogruaro dalle ore alle ore Nella giornata di domenica e giorni festivi P.O. Portogruaro dalle ore 8.00 alle ore 7.30 P.O. San Donà dalle Firma per presa visione ed accettazione Pagina 21 di 80

22 7.00 Lun- Ven ore 7.30 alle ore 7.30 P.O. Jesolo dalle ore 7.00 alle ore 7.00 Azienda ULSS n. 18 P.O. Rovigo dalle ore alle ore Lun Ven Azienda ULSS n. 19 Dalle ore alle ore 8.00 Lun Ven P.O. Rovigo nella giornata di sabato, dalle ore alle ore Nella giornata di sabato dalle ore alle ore 8.00 P.O. Rovigo nelle giornate di domenica e giorni festivi dalle ore alle ore Nella giornata di domenica e giorni festivi dalle ore 8.00 alle ore 8.00 Ciascuna Amministrazione si riserva di attivare il servizio di cui sopra in un momento successivo rispetto all inizio del contratto sulla base delle reali necessità. Gli importi presentati dalla ditta in gara verranno comunque considerati ai fini dell aggiudicazione. B) SANIFICAZIONE PERIODICA Aree interessate: Area D) Aree ad elevata intensità di traffico Area E) Aree extra sanitarie Area F) Aree di Servizio Frequenza semestrale, secondo il piano di lavoro concordato Fascia oraria da concordare con Dirigenza Medica o Responsabile della UO o suo delegato. In tali aree devono essere effettuate le seguenti operazioni: Rimozione degli arredi e mobilio che ostacolano l intervento Deragnatura mediante aspirazione Lavaggio controsoffittature Tutti i mobili, suppellettili e materiali precedentemente rimossi prima di essere riposizionati al loro posto a cura della ditta dovranno essere puliti, lavati ed asciugati Pulizia fondo della facciata interna ed esterna dei vetri delle librerie, vetrinette, ecc. Pulizia a fondo delle porte, infissi, stipiti delle pareti lavabili, vetrate, sportelli al pubblico, armadi a parete e scaffali liberi sulla parte esterna Pulizia a fondo di tutte le pareti lavabili di qualsiasi altezza Firma per presa visione ed accettazione Pagina 22 di 80

23 Pulizia a fondo e smacchiatura di sedie, poltrone e divani di qualsiasi tipo Schamponatura con il metodo di iniezione ed estrazione, dei rivestimenti tessili quali sedie, poltrone ed in genere ogni superficie con rivestimento Detersione e disinfezione, laddove vi sia presenza evidente di materiale organico, delle scale di servizio, dei corrimano e delle balaustre Lavaggio e disinfezione, laddove vi sia presenza evidente di materiale organico, delle pareti interne delle cabine ascensori, montacarichi, relative porte e pulsantiere Aspirazione, lavaggio e disinfezione, laddove vi sia presenza evidente di materiale organico, di caloriferi, termosifoni, bocchette di aerazione ed in genere di tutti gli impianti di riscaldamento e trattamento dell aria Spolveratura ad umido dei corpi illuminanti della segnaletica con asportazione delle impronte, incrostazioni e tracce di sporco Spolveratura e successivo lavaggio con detergente dei davanzali interni ed esterni dei balconi Lavaggio con detergenti delle tende alla veneziane interne ed esterne e relativi cassonetti, tapparelle esterne, ove esistenti, eventuale smontaggio tende e rimontaggio (dopo lavaggio in lavanderia) Lavaggio e disinfezione di contenitori per rifiuti Pulizia a fondo dei pavimenti con monospazzola o lavasciuga Ripristino degli ambienti con l ordine precedente il risanamento Nei servizi igienici devono essere effettuate le seguenti operazioni: Deragnatura mediante aspirazione Lavaggio controsoffittatatura Pulizia a fondo con disincrostazione e disinfezione di tutte le installazioni igienico sanitarie, rubinetterie ed accessori da bagno Aspirazione, lavaggio e disinfezione di caloriferi, bocchette di aerazione ed in genere di tutti gli impianti di riscaldamento e trattamento dell aria dei corpi illuminanti Detersione e disinfezione dei distributori di carta igienica, porta asciugamani e portasapone e rubinetti Lavaggio a fondo e disinfezione delle pareti piastrellate e lavabili e pavimenti. Aree interessate: Area A) Aree sanitarie Frequenza semestrale secondo il piano di lavoro concordato Fascia oraria da concordare con Dirigenza Medica o Responsabile UO Interessato o suo delegato In tali aree devono essere effettuate le seguenti operazioni: Rimozione degli arredi e mobilio che ostacolano l intervento Firma per presa visione ed accettazione Pagina 23 di 80

Allegato 3 - ELENCO PRESTAZIONI DI PULIZIA E RELATIVE FREQUENZE DI INTERVENTO

Allegato 3 - ELENCO PRESTAZIONI DI PULIZIA E RELATIVE FREQUENZE DI INTERVENTO Allegato 3 - ELENCO PRESTAZIONI DI PULIZIA E RELATIVE FREQUENZE DI INTERVENTO LEGENDA: il numero indicato prima della indica la frequenza nel periodo considerato; la colonna gg/sett. indica i giorni lavorativi

Dettagli

ALLEGATO C DISCIPLINARE TECNICO RELATIVO ALLE OPERAZIONI E FREQUENZA DI PULIZIA.

ALLEGATO C DISCIPLINARE TECNICO RELATIVO ALLE OPERAZIONI E FREQUENZA DI PULIZIA. Procedura Aperta per l affidamento del servizio di pulizia, sanificazione e sanitizzazione dei presidi ospedalieri e strutture territoriali dell Azienda Sanitaria Provinciale di Catanzaro. ALLEGATO C DISCIPLINARE

Dettagli

PULIZIE ORDINARIE PULIZIE PERIODICHE

PULIZIE ORDINARIE PULIZIE PERIODICHE Allegato 1a PULIZIE ORDINARIE PULIZIE PERIODICHE PULIZIE ORDINARIE AREE ESTERNE (AREA 01) (carta, foglie, mozziconi di sigaretta, lattine, ecc.) Svuotatura dei contenitori per rifiuti e sostituzione sacco

Dettagli

Allegato 5 - Procedure per la pulizia per tipologia di rischio

Allegato 5 - Procedure per la pulizia per tipologia di rischio Allegato 5 - Procedure per la pulizia per tipologia di rischio Il presente documento descrive le procedure per la pulizia e sanificazione ambientale dell Azienda Ospedaliera. Le imprese concorrenti potranno

Dettagli

SEDE MUNICIPALE PIAZZA UMBERTO I (Servizio a canone)

SEDE MUNICIPALE PIAZZA UMBERTO I (Servizio a canone) SEDE MUNICIPALE PIAZZA UMBERTO I (Servizio a canone) N. ORARIO D UFFICIO LUNEDÌ, MERCOLEDI, VENERDI 8:00 14:00 MARTEDI: 8:00 13:00 14:00 18:30 GIOVEDÌ: 8.00-13.00; 14.00-17.30 SABATO: 8.00-13.00 SUPERFICI

Dettagli

COMUNE DI LECCO. Settore finanziario, società partecipate gare e contratti Servizio economato e provveditorato

COMUNE DI LECCO. Settore finanziario, società partecipate gare e contratti Servizio economato e provveditorato COUNE DI LECCO ettore finanziario, società partecipate gare e contratti ervizio economato e provveditorato ALLEATO C CHEDE DI PULIZIA ED IIENE ABIENTALE LEENDA. = Tutti i giorni (da lunedì a venerdì più

Dettagli

ALLEGATO 1 A ELENCO DELLE PRESTAZIONI DA ESEGUIRE

ALLEGATO 1 A ELENCO DELLE PRESTAZIONI DA ESEGUIRE ALLEATO 1 A ELENCO DELLE PRETAZIONI DA EEUIRE 1 ERVIZIO DI PULIZIA A RIDOTTO IPATTO ABIENTALE PER LE EDI DELI UFFICI DI ÆUA ROA.P.A. Il servizio di pulizia proposto si riferisce ad unità tipologiche differenziate

Dettagli

INTERVENTO DI TIPO 1 (PER COMPLESSIVI METRI QUADRI 5.730 CIRCA)

INTERVENTO DI TIPO 1 (PER COMPLESSIVI METRI QUADRI 5.730 CIRCA) ALLEGATO E1 INTERVENTO DI TIPO 1 (PER COMPLESSIVI METRI QUADRI 5.730 CIRCA) PRESTAZIONI DA EFFETTUARSI CON CADENZA GIORNALIERA: - pulizia/lavaggio di pavimenti, scale e vani elevatori (con esclusione delle

Dettagli

PROCEDURA APERTA PER AFFIDAMENTO MULTISERVICE (PULIZIA, PORTIERATO FACCHINAGGIO) PER UFFICI COMUNALI

PROCEDURA APERTA PER AFFIDAMENTO MULTISERVICE (PULIZIA, PORTIERATO FACCHINAGGIO) PER UFFICI COMUNALI PROCEDURA APERTA PER AFFIDAMENTO MULTISERVICE (PULIZIA, PORTIERATO FACCHINAGGIO) PER UFFICI COMUNALI PROGETTO TECNICO e INSERIMENTO SOCIO - LAVORATIVO LOTTO 2 SOGGETTO PARTECIPANTE. Progetto Tecnico -

Dettagli

Comune di Castelfidardo

Comune di Castelfidardo Allegato A1 LOCALI POLIZIA MUNICIPALE Piazza Leopardi (mq. 333,50) (pulizie dal lunedì al sabato per n. 300 giorni annui) PERIODICITA PULIZIA: Pulizie giornaliere di tutti i locali: a) aspirazione/battitura

Dettagli

LOCALI POLIZIA MUNICIPALE Piazza Leopardi (mq. 333,50) (pulizie dal lunedì al sabato per n. 300 giorni annui)

LOCALI POLIZIA MUNICIPALE Piazza Leopardi (mq. 333,50) (pulizie dal lunedì al sabato per n. 300 giorni annui) Allegato A1 LOCALI POLIZIA MUNICIPALE Piazza Leopardi (mq. 333,50) (pulizie dal lunedì al sabato per n. 300 giorni annui) PERIODICITA PULIZIA: Pulizie giornaliere di tutti i locali: a) aspirazione/battitura

Dettagli

R.S.A. per anziani L. ACCORSI

R.S.A. per anziani L. ACCORSI 1 ALLEGATO 3 R.S.A. per anziani L. ACCORSI STABILE via Colombes MQ. calpestabili MQ. superf. vetrate seminterrato 1000 piano terra 1060 primo piano 1060 secondo piano 950 3 piano non utilizzato quarto

Dettagli

1) Area uffici /laboratorio per complessivi mq 3962 così suddivisi:

1) Area uffici /laboratorio per complessivi mq 3962 così suddivisi: CAPITOLATO D APPALTO C.I.G. [04292471D4] SERVIZI DI PULIZIA LOCALI DEL CNR Istituto di Scienze dell Alimentazione Via Roma, 64 Avellino Si definiscono, nell ambito della superficie totale dell ISA, 3 aree

Dettagli

ALLEGATO 1A - Scheda delle Prestazioni

ALLEGATO 1A - Scheda delle Prestazioni LLETO 1 - cheda delle Prestazioni UFFICI*, LE RIUNIONI, ULE INFORTIZZTE, BIBLIOTECHE, UFFICIO C, L EDIC, BOX VIILNZ, POLITOI genzia pazzatura dei pavimenti ad umido = giornaliera polveratura ad umido punti

Dettagli

ISTITUTO NAZIONALE PREVIDENZA SOCIALE Direzione Centrale Risorse Strumentali CENTRALE ACQUISTI

ISTITUTO NAZIONALE PREVIDENZA SOCIALE Direzione Centrale Risorse Strumentali CENTRALE ACQUISTI Istituto Nazionale Previdenza Sociale ISTITUTO NAZIONALE PREVIDENZA SOCIALE Direzione Centrale Risorse Strumentali CENTRALE ACQUISTI Allegato 2-bis al Disciplinare di Gara ALLEGATO AL CAPITOLATO TECNICO

Dettagli

ALLEGATO N 2 Procedure di igienizzazione

ALLEGATO N 2 Procedure di igienizzazione REGIONE CALABRIA Azienda Ospedaliera Bianchi Melacrino Morelli ALLEGATO N 2 Procedure di igienizzazione Servizio pulizie - ALLEGATO N 2 Pagina 1 di 6 PULIZIA GIORNALIERA AREE AD ALTO RISCHIO 1 Servizi

Dettagli

(ESEMPIO DI DATI E INFORMAZIONI UTILI ALLA DEFINIZIONE DELL OGGETTO DELL APPALTO DELLE PULIZIE DI IMMOBILI A PREVALENTE USO UFFICI)

(ESEMPIO DI DATI E INFORMAZIONI UTILI ALLA DEFINIZIONE DELL OGGETTO DELL APPALTO DELLE PULIZIE DI IMMOBILI A PREVALENTE USO UFFICI) (ESEMPIO DI DATI E INFORMAZIONI UTILI ALLA DEFINIZIONE DELL OGGETTO DELL APPALTO DELLE PULIZIE DI IMMOBILI A PREVALENTE USO UFFICI) Tabella A - Quantificazione aree su cui effettuare il servizio Tipologia

Dettagli

ALLEGATO 1A DESCRIZIONI DELLE PRESTAZIONI

ALLEGATO 1A DESCRIZIONI DELLE PRESTAZIONI ALLEGATO 1A DESCRIZIONI DELLE PRESTAZIONI A1 - UFFICI SALE RIUNIONI AULE INFORMATIZZATE ARCHIVI CORRENTI DI PIANO BIBLIOTECHE UFFICIO CASSA SALA MEDICA* UFFICIO INFORMAZIONE E PASSI BOX VIGILANZA - SPOGLIATOI

Dettagli

Allegato B al Capitolato

Allegato B al Capitolato Allegato B al Capitolato ROSSO ARANCIONE 1 ARANCIONE 2 GIALLO Aree trapianto, alto isolamento, sale operatorie, presale, sala lavaggio antisettico mani e sale induzione risveglio, percorso pulito, corridoi

Dettagli

ALLEGATO J1) Frequenze A B C D E F G giorn sett. mens. bim. sem. ann. 2. Ambienti destinazioni Ambienti destinazioni Interventi previsti

ALLEGATO J1) Frequenze A B C D E F G giorn sett. mens. bim. sem. ann. 2. Ambienti destinazioni Ambienti destinazioni Interventi previsti ALLEGATO J) Ambienti destinazioni Ambienti destinazioni Interventi previsti Pavimenti piastrelle, linoleum, di tutti gli ambienti materiale versato sul pavimento. Lavaggio manuale con prodotti detergenti

Dettagli

ISTITUTO NAZIONALE PREVIDENZA SOCIALE

ISTITUTO NAZIONALE PREVIDENZA SOCIALE Istituto Nazionale Previdenza Sociale ISTITUTO NAZIONALE PREVIDENZA SOCIALE Allegato 2-bis al Disciplinare di Gara ALLEGATO AL CAPITOLATO TECNICO SERVIZIO DI PULIZIA DA SVOLGERE PRESSO LA CASA ALBERGO

Dettagli

Comune di Amalfi Relazione tecnica servizio di pulizia immobili comunali U F F I C I O I G I E N E E S A N I T À

Comune di Amalfi Relazione tecnica servizio di pulizia immobili comunali U F F I C I O I G I E N E E S A N I T À Comune di Amalfi Relazione tecnica servizio di pulizia immobili comunali C O M U N E di AMALFI U F F I C I O I G I E N E E S A N I T À R E L A Z I O N E T E C N I C A P E R I L S E R V I Z I O D I P U

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA ED IGIENE AMBIENTALE DELL IMMOBILE EX SANTORIO SEDE DELLA SISSA

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA ED IGIENE AMBIENTALE DELL IMMOBILE EX SANTORIO SEDE DELLA SISSA CPITOLTO PECILE D PPLTO PER L FFIDENTO DEL ERVIZIO DI PULIZI ED IIENE BIENTLE DELL IOBILE EX NTORIO EDE DELL I LLETO 1 PERIODICIT DELI INTERVENTI Pagina 1 di 8 cheda pulizie giornaliere e periodiche REE

Dettagli

ALLEGATO P8 NORME E MODALITA DI ESECUZIONE DELLE PULIZIE

ALLEGATO P8 NORME E MODALITA DI ESECUZIONE DELLE PULIZIE ALLEGATO P8 NORME E MODALITA DI ESECUZIONE DELLE PULIZIE L esecuzione delle pulizie dovrà avvenire con il supporto di mezzi, tecniche e personale, in grado di garantire un elevato standard di igiene. Le

Dettagli

Pagina 1. UFFICI Aspirazione / battitura pavimenti tessili, stuoie, zerbini giornaliera

Pagina 1. UFFICI Aspirazione / battitura pavimenti tessili, stuoie, zerbini giornaliera Pagina 1 SCHEDA TECNICA INTERVENTI elaborata per la gara di pulizia dei nuovi locali della sezione distaccata di Gragnano del Tribunale di Torre Annunziata (NA), predisposta per consentire la prestazione

Dettagli

Piano Interrato. Piano terra: Piano primo: Piano secondo: Di seguito si descrivono le operazioni e le frequenze delle stesse: Operazioni giornaliere

Piano Interrato. Piano terra: Piano primo: Piano secondo: Di seguito si descrivono le operazioni e le frequenze delle stesse: Operazioni giornaliere ALLEGATO A al Capitolato Speciale di Gara Servizio di pulizia e disinfezione giornaliera integrato da lavori periodici di pulizia a fondo. I centri servizio oggetto del presente appalto sono: Residenza

Dettagli

SUB - ALLEGATO 2. Schede tecniche prestazionali per aree e categoria di locale

SUB - ALLEGATO 2. Schede tecniche prestazionali per aree e categoria di locale PROCEDURA APERTA FINALIZZATA ALL ACQUISIZIONE DEL SERVIZIO DI PULIZIA E SANIFICAZIONE A RIDOTTO IMPATTO AMBIENTALE, DISINFESTAZIONE E DERATIZZAZIONE E SERVIZI COMPLEMENTARI PER GLI IMMOBILI DELLA REGIONE

Dettagli

Pagina 1 SCHEDA TECNICA AREE UFFICI INTERVENTI PULIZIA TRIBUNALE

Pagina 1 SCHEDA TECNICA AREE UFFICI INTERVENTI PULIZIA TRIBUNALE Pagina 1 SCHEDA TECNICA AREE UFFICI INTERVENTI PULIZIA TRIBUNALE AREE ZONE ATTIVITA' ESPLETATA FREQUENZA ALTA MEDIA BASSA Aspirazione / battitura pavimenti tessili, stuoie, zerbini Detersione pavimenti

Dettagli

x x x o PRESIDIO OSPEDALIERO LEVANTE

x x x o PRESIDIO OSPEDALIERO LEVANTE PRESIDI SPEDALIER LEVANTE AREE AD ALTISSIM RISCHI SETTRI DEGENZIALI CRITICI X: SETTRI DEGENZIALI CRITICI (TUTTE LE TERAPIE INTENSIVE, UNITÀ CRNARICA, NENATLGIA, NEFRLGIA, SALE VISITA E LCALI DIAGNSTICA

Dettagli

UFFICIO TECNICO COMUNALE

UFFICIO TECNICO COMUNALE UFFICIO TECNICO COMUNALE COMUNE DI TRIGGIANO P.IVA: 00865250724 - Tel. 0804628.206 - Fax: 0804628.203 e-mail: llpp@comune.triggiano.bari.it SERVIZIO DI PULIZIA IMMOBILI COMUNALI, CUSTODIA E MANUTENZIONE

Dettagli

DATI E INFORMAZIONI UTILI ALLA DEFINIZIONE DELL OGGETTO DELL APPALTO

DATI E INFORMAZIONI UTILI ALLA DEFINIZIONE DELL OGGETTO DELL APPALTO ALLEATO 2 lotto 1 Modugno (BA) DATI E INFORMAZIONI UTILI ALLA DEFINIZIONE DELL OETTO DELL APPALTO Tabella A - Quantificazione aree su cui effettuare il servizio PIANO TERRA Tipologia di aree Descrizione

Dettagli

Protocollo Pulizia Ambientale Gruppo Operatorio

Protocollo Pulizia Ambientale Gruppo Operatorio Gruppo Operativo per la Lotta alle Infezioni Ospedaliere Protocollo Pulizia Ambientale Gruppo Operatorio Data 1^ stesura: 02:07.98 Edizione: 1 PROTOCOLLO PULIZIA AMBIENTALE GRUPPO OPERATORIO AUTORI: Gruppo

Dettagli

COMUNE DI BRUSAPORTO Provincia di Bergamo

COMUNE DI BRUSAPORTO Provincia di Bergamo COMUNE DI BRUSAPORTO Provincia di Bergamo Allegato A1 PALAZZO RESIDENZA MUNICIPALE Piazza V. Veneto n 1 Pulizie giornaliere di tutti i locali (tutti i giorni dal lunedì al venerdì compreso): a) pulizia,

Dettagli

Allegato A al Capitolato d Appalto. 1) Palazzo Comunale P.zza Visconti 23 intervento: dal lunedì al venerdì

Allegato A al Capitolato d Appalto. 1) Palazzo Comunale P.zza Visconti 23 intervento: dal lunedì al venerdì Allegato A al Capitolato d Appalto 1) Palazzo Comunale P.zza Visconti 23 intervento: dal lunedì al venerdì - svuotatura, pulizia e sostituzione sacchetto cestini carta, contenitori per rifiuti differenziati,

Dettagli

Pulizia, Sanificazione ambientale, Derattizzazione e Disinfestazione

Pulizia, Sanificazione ambientale, Derattizzazione e Disinfestazione Allegato 4 Pulizia, Sanificazione ambientale, Derattizzazione e Disinfestazione La metodologia utilizzata dovrà garantire la pulizia e la disinfezione degli ambienti utilizzando attrezzi e materiali per

Dettagli

COMUNE DI CAPANNORI SCHEDA TECNICA PER LO SVOLGIMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIE PER VARIE STRUTTURE COMUNALI CARATTERISTICHE DEGLI INTERVENTI

COMUNE DI CAPANNORI SCHEDA TECNICA PER LO SVOLGIMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIE PER VARIE STRUTTURE COMUNALI CARATTERISTICHE DEGLI INTERVENTI ALLEGATO A2 COMUNE DI CAPANNORI SCHEDA TECNICA PER LO SVOLGIMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIE PER VARIE STRUTTURE COMUNALI CARATTERISTICHE DEGLI INTERVENTI Le operazioni di pulizia riportate dal presente Capitolato

Dettagli

ALLEGATO N 1 DISCIPLINARE TECNICO SERVIZIO DI PULIZIE E SANIFICAZIONE CLASSIFICAZIONE AREE

ALLEGATO N 1 DISCIPLINARE TECNICO SERVIZIO DI PULIZIE E SANIFICAZIONE CLASSIFICAZIONE AREE ALLEGATO N 1 DISCIPLINARE TECNICO SERVIZIO DI PULIZIE E SANIFICAZIONE CLASSIFICAZIONE DIFFERENZIAZIONE TIPOLOGIA RISCHIO TIPOLOGIA COLORE ZONA DESCRIZIONE SPAZI AMBIENTALI ESTERNI Grigio Pensiline, marciapiedi,

Dettagli

Comunità Montana dell Esino Frasassi Prescrizioni Tecniche. Allegato 2) PRESCRIZIONI TECNICHE

Comunità Montana dell Esino Frasassi Prescrizioni Tecniche. Allegato 2) PRESCRIZIONI TECNICHE Allegato 2) PRESCRIZIONI TECNICHE L appalto ha per oggetto l esecuzione dei lavori di pulizia e sanificazione da effettuarsi mediante prestazione d opera, di materiali, di mezzi ed attrezzature per la

Dettagli

ANNESSO 1.B (APPLICABILI PER GLI EDR INSERITI NEL LOTTO 19)

ANNESSO 1.B (APPLICABILI PER GLI EDR INSERITI NEL LOTTO 19) ANNESSO 1.B SCHEDE CONTENENTI, PER CIASCUNA TIPOLGIA DI LOCALI, LE PRESTAZIONI CHE DEVONO ESSERE SVOLTE, LE RELATIVE PERIODICITA ED I GIORNI IN CUI I SERVIZI DEVONO ESSERE SVOLTI. (APPLICABILI PER GLI

Dettagli

GARA D APPALTO CON PROCEDURA APERTA CAPITOLATO TECNICO PER I SERVIZI DI PULIZIA FORESTERIA, CAMERE E PORTIERATO

GARA D APPALTO CON PROCEDURA APERTA CAPITOLATO TECNICO PER I SERVIZI DI PULIZIA FORESTERIA, CAMERE E PORTIERATO GARA D APPALTO CON PROCEDURA APERTA CAPITOLATO TECNICO PER I SERVIZI DI PULIZIA FORESTERIA, CAMERE E PORTIERATO CIG 4230168D0D Capitolato servizi foresteria Pagina 1 di 8 Timbro e firma del partecipante

Dettagli

TIPOLOGIA LOCALI, PRESTAZIONI DI PULIZIA, SPECIFICHE TECNICHE E FORNITURA ACCESSORI E MATERIALE.

TIPOLOGIA LOCALI, PRESTAZIONI DI PULIZIA, SPECIFICHE TECNICHE E FORNITURA ACCESSORI E MATERIALE. TIPOLOGIA LOCALI, PRESTAZIONI DI PULIZIA, SPECIFICHE TECNICHE E FORNITURA ACCESSORI E MATERIALE. Indice: 1 TIPOLOGIA LOCALI E OPERAZIONI DI PULIZIA... 3 1.1 SERVIZI IGIENICI/SPOGLIATOI:...3 1.1.1 FORNITURE

Dettagli

ISTITUTO NAZIONALE PREVIDENZA SOCIALE Direzione Centrale Risorse Strumentali CENTRALE ACQUISTI. Allegato 2-bis al Disciplinare di Gara

ISTITUTO NAZIONALE PREVIDENZA SOCIALE Direzione Centrale Risorse Strumentali CENTRALE ACQUISTI. Allegato 2-bis al Disciplinare di Gara Istituto Nazionale Previdenza Sociale ISTITUTO NAZIONALE PREVIDENZA SOCIALE Direzione Centrale Risorse Strumentali CENTRALE ACQUISTI Allegato 2-bis al Disciplinare di Gara ALLEGATO AL CAPITOLATO TECNICO

Dettagli

Allegato B.23 - Schede pulizie periodiche Sedi coinvolte: Tutte quelle oggetto di questa gara

Allegato B.23 - Schede pulizie periodiche Sedi coinvolte: Tutte quelle oggetto di questa gara Allegato B.23 - Schede pulizie periodiche Sedi coinvolte: Tutte quelle oggetto di questa gara Queste attività di pulizia periodica devono essere eseguite con le cadenze riportate. Tutte le attività di

Dettagli

ACCADEMIA DI BELLE ARTI DI BRERA MANSIONARIO

ACCADEMIA DI BELLE ARTI DI BRERA MANSIONARIO annuali trimestrali giornalieri MANSIONARIO GARA D APPALTO RELATIVA AD UN CONTRATTO ANNUALE PER IL SERVIZIO DI PULIZIA PRESSO LE SEDI DELL CIG n. 707405BC. Le sedi indicate saranno oggetto delle attività

Dettagli

CAPITOLATO TECNICO. Servizio di Pulizia e Sanificazione Ambienti degli Istituti Riuniti di Assistenza S. Giovanni Battista di Chieti CIG 52983798A9

CAPITOLATO TECNICO. Servizio di Pulizia e Sanificazione Ambienti degli Istituti Riuniti di Assistenza S. Giovanni Battista di Chieti CIG 52983798A9 CIG 529898A9 AREE AD ALTO GRADO DI DETERIORAMENTO RIEPILOGO PRESTAZIONI E FREQUENZE SUGGERITE PRELIMINARI svuotatura cestini e posacenere raccolta rifiuti PAVIMENTI scopatura ad umido aspirazione zerbini

Dettagli

SERVIZIO DI PULIZIA GIORNALIERA, PERIODICA E SANIFICAZIONE DELLE STRUTTURE ASL AVELLINO CIG: 5508909F81

SERVIZIO DI PULIZIA GIORNALIERA, PERIODICA E SANIFICAZIONE DELLE STRUTTURE ASL AVELLINO CIG: 5508909F81 REGIONE CAMPANIA AZIENDA SANITARIA LOCALE AVELLINO Via degli Imbimbo 10/12 83100 Avellino www.aslavellino.it Dr.ssa Emilia Vozzella Dr.ssa Sabatina D Andrea ALLEGATO A) al Capitolato Speciale d Appalto

Dettagli

Pulizia e Sanificazione Ambienti

Pulizia e Sanificazione Ambienti P-E03 Rev. 2 Pag. 1 di 8 SCOPO E APPLICABILITA DEL DOCUMENTO Il presente documento descrive le modalità con le quali viene erogato il servizio di pulizia e sanificazione degli ambienti presso Fondazione

Dettagli

ANALISI PREZZO N A1 A) PULIZIA GIORNALIERA

ANALISI PREZZO N A1 A) PULIZIA GIORNALIERA A) PULIZIA GIORNALIERA ANALISI PREZZO N A1 - Spazzatura dei pavimenti di tutti gli ambienti, comprese le scale, i servizi igienici con esclusione dei pavimenti dei locali cantinati e archivi. Costo mano

Dettagli

ULSS N. 3 BASSANO DEL GRAPPA, N. 4 ALTO VICENTINO N. 5 OVEST VICENTINO e N. 6 VICENZA DIPARTIMENTO INTERAZIENDALE DI AREA VASTA

ULSS N. 3 BASSANO DEL GRAPPA, N. 4 ALTO VICENTINO N. 5 OVEST VICENTINO e N. 6 VICENZA DIPARTIMENTO INTERAZIENDALE DI AREA VASTA ULSS N. 3 BASSANO DEL GRAPPA, N. 4 ALTO VICENTINO N. 5 OVEST VICENTINO e N. 6 VICENZA DIPARTIMENTO INTERAZIENDALE DI AREA VASTA PROCEDURA APERTA AI SENSI DEL D.LGS N. 163/06 E S.M.I. PER L AFFIDAMENTO

Dettagli

SANIFICAZIONE E DISINFEZIONE AREE AD ALTO RISCHIO: LA SALA OPERATORIA AORN AORN OSPEDALE DEI COLLI MONALDI COTUGNO C.T.O. NAPOLI

SANIFICAZIONE E DISINFEZIONE AREE AD ALTO RISCHIO: LA SALA OPERATORIA AORN AORN OSPEDALE DEI COLLI MONALDI COTUGNO C.T.O. NAPOLI SANIFICAZIONE E DISINFEZIONE AREE AD ALTO RISCHIO: LA SALA OPERATORIA AORN 1 maggio 2012 AORN OSPEDALE DEI COLLI MONALDI COTUGNO C.T.O. NAPOLI 2012 N. 2 SANIFICAZIONE E DISINFEZIONE AMBIENTALE NELLE AREE

Dettagli

Capitolato Tecnico per il servizio di pulizie di immobili comunali

Capitolato Tecnico per il servizio di pulizie di immobili comunali COMUNE di BUCCINASCO Provincia di Milano Capitolato Tecnico per il servizio di pulizie di immobili comunali Periodo 01.01.2008/31.12.2011 SOMMARIO Art. 1 - RACCOLTA DIFFERENZIATA DEI RIFIUTI E SMALTIMENTO

Dettagli

Pulizie Locali Punto di Prelievo REDAZIONE, VERIFICA, APPROVAZIONE, AUTORIZZAZIONE, EMISSIONE STATO DELLE REVISIONI

Pulizie Locali Punto di Prelievo REDAZIONE, VERIFICA, APPROVAZIONE, AUTORIZZAZIONE, EMISSIONE STATO DELLE REVISIONI REDAZIONE, VERIFICA, APPROVAZIONE, AUTORIZZAZIONE, EMISSIONE Redazione Verifica Approvazione Autorizzazione Emissione Rosselli Federico Responsabile Qualità UdR Rosselli Federico Responsabile Qualità UdR

Dettagli

ALLEGATO 1/A AL CAPITOLATO SPECIALE D'APPALTO ANNO 2007 SERVIZI DI PULIZIA ORDINARIA PRESSO LE SEDI DELL ACCADEMIA DI BRERA

ALLEGATO 1/A AL CAPITOLATO SPECIALE D'APPALTO ANNO 2007 SERVIZI DI PULIZIA ORDINARIA PRESSO LE SEDI DELL ACCADEMIA DI BRERA ALLEGATO 1/A AL CAPTOLATO SPECALE D'APPALTO ANNO 2007 SERVZ D PULZA ORDNARA PRESSO LE SED SPAZ AMMNSTRATV 1 Asportazione delle ragnatele. NTERVENT QUOTDAN 2 3 4 5 aperte). Particolare attenzione deve essere

Dettagli

Schede di intervento pulizie

Schede di intervento pulizie CAPITOLATO SPECIALE D'APPALTO per l esecuzione del servizio di pulizie civili, facchinaggio, disinfestazione e derattizzazione presso il Gruppo IREN Lotto 2 - ALLEGATO 2 Schede di intervento pulizie Torino,

Dettagli

La pulizia dei suddetti locali effettuata in occasione di cerimonie o celebrazioni in giorni feriali è ricompresa nella pulizia giornaliera.

La pulizia dei suddetti locali effettuata in occasione di cerimonie o celebrazioni in giorni feriali è ricompresa nella pulizia giornaliera. - (allegato varie strutture comunali) SCHEDA TECNICA PER LO SVOLGIMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIE PER VARIE STRUTTURE COMUNALI (Palazzo Nuovo III Palazzi Locali Vigili Urbani Campo Scuola /Stadio) CONDIZIONI

Dettagli

PIANO DELLE ATTIVITA. Servizio pulizie. UNITA OPERATIVA : turno 1 o A (1 piano) ORARIO 7.30-12.30 (per il turno 1) Orario 8.30 12.30 (per il turno A)

PIANO DELLE ATTIVITA. Servizio pulizie. UNITA OPERATIVA : turno 1 o A (1 piano) ORARIO 7.30-12.30 (per il turno 1) Orario 8.30 12.30 (per il turno A) PIANO DELLE ATTIVITA Servizio pulizie UNITA OPERATIVA : turno 1 o A (1 piano) ORARIO 7.30-12.30 (per il turno 1) Orario 8.30 12.30 (per il turno A) ore 8.30 alle ore 11.45 ore 11.45 alle ore 12.30 Pulizia

Dettagli

ALLEGATO 1 CAPITOLATO TECNICO

ALLEGATO 1 CAPITOLATO TECNICO ALLEGATO 1 CAPITOLATO TECNICO Pulitura, lavatura e disinfezione dei servizi igienici, dei lavabi, delle pareti, dei pavimenti, dei gabinetti di decenza e di ogni altro sanitario avendo cura che i condotti

Dettagli

Università per Stranieri di Siena APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA E SANIFICAZIONE AMBIENTALE, COMPRESO LA FORNITURA DI

Università per Stranieri di Siena APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA E SANIFICAZIONE AMBIENTALE, COMPRESO LA FORNITURA DI Università per Stranieri di Siena APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA E SANIFICAZIONE AMBIENTALE, COMPRESO LA FORNITURA DI SPECIFICI MATERIALI DI CONSUMO CODICE CIG: 017074680C ALLEGATI AL

Dettagli

IGIENE AMBIENTALE DECONTAMINAZIONE IN CASO DI SPANDIMENTO ACCIDENTALE DI LIQUIDI BIOLOGICI

IGIENE AMBIENTALE DECONTAMINAZIONE IN CASO DI SPANDIMENTO ACCIDENTALE DI LIQUIDI BIOLOGICI S.C. Prevenzione Rischio Infettivo IGIENE AMBIENTALE DECONTAMINAZIONE IN CASO DI SPANDIMENTO ACCIDENTALE DI LIQUIDI BIOLOGICI BIONIL GRANULI Sodio Dicloro-isocianurato Panno assorbente monouso Guanti monouso

Dettagli

Comune di VANZAGO. Provincia di Milano SERVIZI0 SCUOLA SETTORE SERVIZI ALLA PERSONA SPECIFICHE TECNICHE RELATIVE ALLE OPERAZIONI DI PULIZIA ORDINARIA

Comune di VANZAGO. Provincia di Milano SERVIZI0 SCUOLA SETTORE SERVIZI ALLA PERSONA SPECIFICHE TECNICHE RELATIVE ALLE OPERAZIONI DI PULIZIA ORDINARIA Comune di VANZAGO Provincia di Milano SERVIZI0 SCUOLA SETTORE SERVIZI ALLA PERSONA SPECIFICHE TECNICHE RELATIVE ALLE OPERAZIONI DI PULIZIA ORDINARIA Allegato n. 4 AL CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO Marzo

Dettagli

ALLEGATO B DESCRIZIONE DEI SERVIZI PER LA GESTIONE DELLA RESIDENZA

ALLEGATO B DESCRIZIONE DEI SERVIZI PER LA GESTIONE DELLA RESIDENZA ALLEGATO B DESCRIZIONE DEI SERVIZI PER LA GESTIONE DELLA RESIDENZA Oggetto Il presente Allegato è strettamente connesso e strumentale all appalto per la fruizione di strutture immobiliari da adibire a

Dettagli

ALLEGATO A "ELENCO LAVORI RICHIESTI" a) SEDE MUNICIPALE DI PALAZZO LOCATELLI (Piazza XXIV Maggio

ALLEGATO A ELENCO LAVORI RICHIESTI a) SEDE MUNICIPALE DI PALAZZO LOCATELLI (Piazza XXIV Maggio ALLEGATO A "ELENCO LAVORI RICHIESTI" a) SEDE MUNICIPALE DI PALAZZO LOCATELLI (Piazza XXIV Maggio 22) e BIBLIOTECA COMUNALE (Via Matteotti 75 77):----------- I lavori oggetto del servizio dovranno essere

Dettagli

COMUNE DI DOLO Provincia di Venezia Settore II Finanziario - Servizio Patrimonio CAPITOLATO TECNICO CAPITOLATO TECNICO

COMUNE DI DOLO Provincia di Venezia Settore II Finanziario - Servizio Patrimonio CAPITOLATO TECNICO CAPITOLATO TECNICO GARA EUROPEA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DEI LOCALI DI PROPRIETA COMUNALE Codice CIG: 34069808D4 Pagina 1 di 16 SOMMARIO PREMESSE Art. 1 OGGETTO DELLA PROCEDURA Art. 2

Dettagli

Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali

Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali C.d.G. 591 GARA EUROPEA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DELLE SEDI DEL MINISTERO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI Via Flavia n. 6 - Via Fornovo n. 8 - Via C. De Lollis

Dettagli

LINEE GUIDA PULIZIE E SANIFICAZIONE AMBIENTI SANITARI

LINEE GUIDA PULIZIE E SANIFICAZIONE AMBIENTI SANITARI Casa di Cura Villa delle Querce LINEE GUIDA PULIZIE E SANIFICAZIONE AMBIENTI SANITARI PREMESSA Le pulizie e la sanificazione degli ambienti sanitari rivestono un ruolo importante non solo per il significato

Dettagli

Città di Manfredonia

Città di Manfredonia Città di anfredonia (Provincia di Foggia) SETTORE 6 OO.PP. E ANUTENZIONE ALLEGATO 2 Appalto servizi di pulizia ed igiene ambientale immobili comunali ed aree urbane nonché: gestione bagni pubblici, Lavori

Dettagli

ALLEGATO B - BIBLIOTECA COMUNALE, GIUDICE di PACE, SALONE del POPOLO Ubicazione C.so Persiani

ALLEGATO B - BIBLIOTECA COMUNALE, GIUDICE di PACE, SALONE del POPOLO Ubicazione C.so Persiani ALLEATO B - BIBLIOTECA COUNALE - UFFICI Ubicazione C.so Persiani ATTIVITA Deodorazione dei servizi igienici Disinfezione dei servizi igienici Disinfezione lavabi extra servizi igienici Pulizia dei servizi

Dettagli

COMUNE DI BUDOIA Dettaglio delle possibili prestazioni

COMUNE DI BUDOIA Dettaglio delle possibili prestazioni Allegato A COMUNE DI BUDOIA Dettaglio delle possibili prestazioni SEDE MUNICIPALE Uffici n. int. Giornaliero generale; 5 Servizi igienici n. intervento settimanale di pulizia e Atri lavaggio davanzali,

Dettagli

CAV S.p.A. Concessioni Autostradali Venete

CAV S.p.A. Concessioni Autostradali Venete CAV S.p.A. Sede Legale: Dorsoduro 3901-30123 Venezia Uffici Amministrativi: Santa Croce 729-30135 Venezia - Tel. 0415242314- Fax. 0415242531 R.I./C.F./P.IVA 03829590276 Iscr. R.E.A. VE 0341881 Cap. Sociale

Dettagli

Scheda tecnica per lo svolgimento del servizio di pulizia all interno della sede della Fondazione e in altri locali utilizzati in via occasionale.

Scheda tecnica per lo svolgimento del servizio di pulizia all interno della sede della Fondazione e in altri locali utilizzati in via occasionale. Allegato 7 Procedura per l affidamento dell appalto del servizio di pulizia di tutti i locali di svolgimento dell attività istituzionale della Fondazione Teatro del Maggio Musicale Fiorentino Opera di

Dettagli

VIA LEONCAVALLO 17 CIRCOSCRIZIONE VI SERVIZI SOCIALI - ANAGRAFE. MODALITA E FREQUENZA DEGLI INTERVENTI (da Lunedì a venerdì)

VIA LEONCAVALLO 17 CIRCOSCRIZIONE VI SERVIZI SOCIALI - ANAGRAFE. MODALITA E FREQUENZA DEGLI INTERVENTI (da Lunedì a venerdì) LOTTO VI ALLEGATO A VIA LEONCAVALLO 17 CIRCOSCRIZIONE VI SERVIZI SOCIALI - ANAGRAFE MODALITA E FREQUENZA DEGLI INTERVENTI (da Lunedì a venerdì) LOCALI SEDE DEI SERVIZI SOCIALI - TERZO PIANO 2 PASSAGGI

Dettagli

PIANO DI SANIFICAZIONE

PIANO DI SANIFICAZIONE ALLEGATO E PIANO DI SANIFICAZIONE Data: Aprile 14 Il Documento è composto di n 07 pagine pag.1di pag totali.7 Piano di sanificazione - Cucina Centralizzata, Cucina dell asilo nido e Locali refettori nelle

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERA DELLA VALTELLINA E DELLA VALCHIAVENNA

AZIENDA OSPEDALIERA DELLA VALTELLINA E DELLA VALCHIAVENNA AZIENDA OSPEDALIERA DELLA VALTELLINA E DELLA VALCHIAVENNA CAPITOLATO SPECIALE TECNICO LOTTO 1 AFFIDAMENTO del SERVIZIO DI PULIZIA E SANIFICAZIONE DI AREE situate in immobili in proprietà o nella disponibilità

Dettagli

IMMOBILI ADIBITI AD UFFICI

IMMOBILI ADIBITI AD UFFICI IMMOBILI ADIBITI AD UFFICI a) Palazzo di Città P.zza IV Novembre, 19 piani I, II e III mq. 900; b) Ufficio Tributi Via Kennedy, 23 - mq. 90; c) Ufficio di Polizia Municipale - Via Genova - mq. 650 (comprensivi

Dettagli

NIDI. 1.1 Elenco delle prestazioni e frequenza per ogni tipologia di struttura. - svuotatura cestini - GIORNALIERA

NIDI. 1.1 Elenco delle prestazioni e frequenza per ogni tipologia di struttura. - svuotatura cestini - GIORNALIERA SCHEDA TECNICA N. 1 SERVIZIO DI PULIZIA ORDINARIA E STRAORDINARIA DELLE SUPERFICI INTERNE E DEGLI ESTERNI NON A VERDE DEI NIDI, DELLE SCUOLE DELL INFANZIA (COMPRESE LE SEZIONI PONTE E PRIMAVERA), DELLE

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER IL SERVIZIO DI PULIZIA

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER IL SERVIZIO DI PULIZIA CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER IL SERVIZIO DI PULIZIA ATTENZIONE! AD OGGI IL PRESENTE DOCUMENTO E PUBBLICATO SUL SITO AL SOLO FINE DI CONSENTIRE ALLE DITTE DI VERIFICARE SE LA GARA E DI LORO INTERESSE.

Dettagli

ALLEGATO B5 LOTTO 5 - MQ. 11.688 CIRCA

ALLEGATO B5 LOTTO 5 - MQ. 11.688 CIRCA ALLEGATO B5 LOTTO 5 - MQ. 11.688 CIRCA ITER DIREZIONE VIA REVELLO 18 CENTRO PER L IMMAGINE E IL CINEMA D ANIMAZIONE 1 PIANO VIA MILLELIRE, 40 LUDOTECA ALIOSSI VIA MILLELIRE, 40 CENTRO PER LA CULTURA LUDICA

Dettagli

VIA GHEDINI 6 Div. Servizi Sociali Casa di Ospitalità. LOCALI CASA DI OSPITALITA MODALITA E FREQUENZA DEGLI INTERVENTI (da lunedì a domenica)

VIA GHEDINI 6 Div. Servizi Sociali Casa di Ospitalità. LOCALI CASA DI OSPITALITA MODALITA E FREQUENZA DEGLI INTERVENTI (da lunedì a domenica) LOTTO II ALLEGATO A VIA GHEDINI 6 Div. Servizi Sociali Casa di Ospitalità LOCALI CASA DI OSPITALITA MODALITA E FREQUENZA DEGLI INTERVENTI (da lunedì a domenica) Spazzatura e lavatura con idonei detergenti

Dettagli

Aree ad uso ufficio differenti dal livello dirigenziale generale

Aree ad uso ufficio differenti dal livello dirigenziale generale ALLEGATO A APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI PULIZIA ORDINARIA DELLE SEDI DEL MIPAAF - CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO - ELENCO SEDI E RELATIVE SUPERFICI (IN MQ) DISTINTE PER TIPOLOGIA DESCRIZIONE

Dettagli

Operazioni di Pulizia Ordinaria Relative alle Diverse Zone e alle Attrezzature

Operazioni di Pulizia Ordinaria Relative alle Diverse Zone e alle Attrezzature COMUNE DI CASTELNUOVO SCRIVIA Provincia di Alessandria SERVIZIO DI RISTORAZIONE SCOLASTICA Allegato N. 5 Operazioni di Pulizia Ordinaria Relative alle Diverse Zone e alle Attrezzature 1 1 DEFINIZIONE DELLE

Dettagli

ART. 1 - MACCHINARI, ATTREZZATURE E MATERIALI DI CONSUMO

ART. 1 - MACCHINARI, ATTREZZATURE E MATERIALI DI CONSUMO SPECIFICHE TECNICHE E LAVORAZIONI PREVISTE PER L ESECUZIONE DELSERVIZIO DI PULIZIA E DISINFEZIONE DEGLI EDIFICI DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MILANO SITI NEL NUOVO COMPRENSORIO DI COMPETENZA DELLA STU

Dettagli

MODALITA DI PULIZIA E SANIFICAZIONE DEGLI AMBIENTI E DEGLI ARREDI SCOLASTICI

MODALITA DI PULIZIA E SANIFICAZIONE DEGLI AMBIENTI E DEGLI ARREDI SCOLASTICI Data 30-11-2009 Rev. N. 01 Pagina 1 di 5 MODALITA DI PULIZIA E SANIFICAZIONE DEGLI AMBIENTI E DEGLI ARREDI SCOLASTICI Ddl RSPP RLS INDICE ISTITUTO MAGISTRALE STATALE LEONARDO DA VINCI Data 30-11-2009 Rev.

Dettagli

Ubicazione P.zza G Leopardi n. 26

Ubicazione P.zza G Leopardi n. 26 ALLEATO A - CIVICO PALAZZO UFFICI Q 2796 Ubicazione P.zza Leopardi n. 26 ATTIVITA Deodorazione dei servizi igienici Disinfezione dei servizi igienici Disinfezione lavabi extra servizi igienici Pulizia

Dettagli

SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI IMMOBILI COMUNALI ED EVENTUALE SERVIZIO DI FACCHINAGGIO PER MESI 12

SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI IMMOBILI COMUNALI ED EVENTUALE SERVIZIO DI FACCHINAGGIO PER MESI 12 CITTA DI MELEGNANO Provincia di Milano SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI IMMOBILI COMUNALI ED EVENTUALE SERVIZIO DI FACCHINAGGIO PER MESI 12 ELENCO PREZZI Melegnano lì, gennaio 2012 1.3 SERVIZI DI PULIZIA ED IGIENE

Dettagli

Informazioni teoriche e pratiche per gli operatori scolastici addetti alle pulizie degli istituti scolastici di ogni ordine e grado

Informazioni teoriche e pratiche per gli operatori scolastici addetti alle pulizie degli istituti scolastici di ogni ordine e grado PROCEDURA DI GESTIONE DELLE PULIZIE Pag. 1/7 Informazioni teoriche e pratiche per gli operatori scolastici addetti alle pulizie degli istituti scolastici di ogni ordine e grado INDICE 1. SCOPO... 2 2.

Dettagli

COMUNE DI LIVORNO U.O.VA ATTIVITA EDUCATIVE Uff. Ristorazione, Arredi e Logistica servizi ausiliari esterni

COMUNE DI LIVORNO U.O.VA ATTIVITA EDUCATIVE Uff. Ristorazione, Arredi e Logistica servizi ausiliari esterni COMUNE DI LIVORNO U.O.VA ATTIVITA EDUCATIVE Uff. Ristorazione, Arredi e Logistica servizi ausiliari esterni Allegato n. 4 SPECIFICHE TECNICHE RELATIVE ALLE OPERAZIONI DI PULIZIA ORDINARIA E STRAORDINARIA

Dettagli

TATUAGGIO E PIERCING REQUISITI DEI LOCALI GESTIONE DELLE ATTREZZATURE GESTIONE DEI RIFIUTI

TATUAGGIO E PIERCING REQUISITI DEI LOCALI GESTIONE DELLE ATTREZZATURE GESTIONE DEI RIFIUTI TATUAGGIO E PIERCING REQUISITI DEI LOCALI GESTIONE DELLE ATTREZZATURE GESTIONE DEI RIFIUTI A. Cosa dice la Legge? Articolo della DGR 464/2007 E opportuno che gli ambienti destinati a 1. sala d attesa 2.

Dettagli

Ministero della Salute

Ministero della Salute Ministero della Salute UFFICIO GENERALE DELLE RISORSE, ORGANIZZAZIONE E BILANCIO UFFICIO VIII ex DGPOB GARA EUROPEA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA - MINISTERO DELLA SALUTE. LOTTO 2 COMANDO CARABINIERI

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERA REGIONALE SAN CARLO DI POTENZA. Contratto di prestazione di servizi

AZIENDA OSPEDALIERA REGIONALE SAN CARLO DI POTENZA. Contratto di prestazione di servizi AZIENDA OSPEDALIERA REGIONALE SAN CARLO DI POTENZA Contratto di prestazione di servizi AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA E SANIFICAZIONE AMBIENTALE RACCOLTA E TRASPORTO RIFIUTI, DERATTIZZAZIONE E DISINFESTAZIONE

Dettagli

1. Oggetto dell affidamento

1. Oggetto dell affidamento CAPITOLATO TECNICO PROCEDURA RISTRETTA PER L ACQUISIZIONE IN ECONOMIA DEI SERVIZI DI PULIZIA DEGLI IMMOBILI UTILIZZATI DA TURIMO TORINO E PROVINCIA: LOTTO 2 1. Oggetto dell affidamento Il presente Capitolato

Dettagli

PROTOCOLLO PULIZIA AMBIENTALE GRUPPO OPERATORIO ASL 7

PROTOCOLLO PULIZIA AMBIENTALE GRUPPO OPERATORIO ASL 7 PROTOCOLLO PULIZIA AMBIENTALE GRUPPO OPERATORIO 1 Criteri generali Per quanto sia stato ampiamente dimostrato che le superfici ambientali sono, di per sé, difficilmente responsabili della trasmissione

Dettagli

COPIA TRATTA DAL SITO WEB ASLBAT.IT

COPIA TRATTA DAL SITO WEB ASLBAT.IT ATTO DI AFFIDAMENTO Art. 1 (Oggetto) Il presente affidamento ha per oggetto i servizi di ausiliariato, alberghieri di supporto e di sanificazione, nelle strutture della ASL BAT, al costo riportato nella

Dettagli

OFFERTA PER L'APPALTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DI IMMOBILI COMUNALI - PERIODO 01/06/2015-31/12/2017

OFFERTA PER L'APPALTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DI IMMOBILI COMUNALI - PERIODO 01/06/2015-31/12/2017 CIG 621616801D OFFERTA PER L'APPALTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DI IMMOBILI COMUNALI - PERIODO 01/06/2015-31/12/2017 Modello 4) A) PALAZZO FOGLIA tipologia di intervento giornaliero/settimanale/mensile a

Dettagli

SERVIZIO AMBIENTALE INTEGRATO DEI COMPLESSI IMMOBILIARI DELLE GRANDI STAZIONI CAPITOLATO TECNICO LOTTO 1

SERVIZIO AMBIENTALE INTEGRATO DEI COMPLESSI IMMOBILIARI DELLE GRANDI STAZIONI CAPITOLATO TECNICO LOTTO 1 SERVIZIO AMBIENTALE INTEGRATO DEI COMPLESSI IMMOBILIARI DELLE GRANDI STAZIONI CAPITOLATO TECNICO LOTTO 1 1 INDICE PREMESSA GENERALE 6 A) SERVIZIO DI PULIZIA. 7 A) 1 DEFINIZIONE DI AREA E AMBITO OMOGENEO

Dettagli

Protocollo di pulizia per l'asilo Nido. II presente protocollo, che è parte integrante degli atti di gara, indica gli

Protocollo di pulizia per l'asilo Nido. II presente protocollo, che è parte integrante degli atti di gara, indica gli Protocollo di pulizia per l'asilo Nido II presente protocollo, che è parte integrante degli atti di gara, indica gli standard che dovranno essere rispettati al fine di assicurare l'adeguata pulizia dell'asilo

Dettagli

SERVIZIO ECONOMICO FINANZIARIO

SERVIZIO ECONOMICO FINANZIARIO COMUNE DI MARACALAGONIS PROVINCIA DI CAGLIARI SERVIZIO ECONOMICO FINANZIARIO PROGETTO SERVIZIO DI PULIZIA DEI LOCALI COMUNALI ART. 5, C. 5 LETT. D), ART. 94 D.LGS 163/2006 RELAZIONE TECNICA ILLUSTRATIVA

Dettagli

LOTTO I ALLEGATO A ITER DIREZIONE VIA REVELLO 18- MODALITA E FREQUENZA DEGLI INTERVENTI (da lunedì a venerdì)

LOTTO I ALLEGATO A ITER DIREZIONE VIA REVELLO 18- MODALITA E FREQUENZA DEGLI INTERVENTI (da lunedì a venerdì) LOTTO I ALLEGATO A ITER DIREZIONE VIA REVELLO 18- MODALITA E FREQUENZA DEGLI INTERVENTI (da lunedì a venerdì) scopatura a umido dei pavimenti degli uffici Scopatura e lavaggio di tutti i pavimenti dei

Dettagli

Dipartimento di Lingue

Dipartimento di Lingue Dipartimento di Lingue Via Alex Visconti, 18-20151 Milano Scuola di Lingue Via Alex Visconti, 18 1 codice GIO 1 GIO 2 GIO 3 GIO 4 GIO 5 GIO 6 GIO 7 GIO 8 GIO 9 GIO 10 BIS 1 BIS 2 SET 1 SET 2 MEN 1 MEN

Dettagli

FACOLTÀ DI ARCHITETTURA CENTRO DI SERVIZI

FACOLTÀ DI ARCHITETTURA CENTRO DI SERVIZI UNIVERSITÀ DI GENOVA FACOLTÀ DI ARCHITETTURA CENTRO DI SERVIZI ALLEGATO B PROCEDURA DI AFFIDAMENTO IN ECONOMIA DEL SERVIZIO DI PULIZIA INTERNA E DEGLI SPAZI ESTERNI DELLA FACOLTÀ DI ARCHITETTURA DELL UNIVERSITÀ

Dettagli

ALLEGATO 1 - SPECIFICHE TECNICHE

ALLEGATO 1 - SPECIFICHE TECNICHE TABELLA 1 - SPECIFICHE TECNICHE DEI SERVIZI DI PULIZIA PRESSO LE SEDI ATAP DEPOSITI DI ALICE CASTELLO - PRAY BIELLESE E VERCELLI: Uffici - disimpegni - corridoi - mense - spogliatoi - magazzini - servizi

Dettagli